Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'ambasciatore del Costa Rica smentisce l'Espresso

  • 478


debenedetti_costarica_.jpg
"Riguardo all'articolo ripreso dall'inchiesta dell'Espresso in cui si rivela l'esistenza di società legate a Grillo in Costa Rica, paese definito "Paradiso Fiscale", mi permetto di sottolineare che il mio Paese è stato escluso dalla lista dei paradisi fiscali dalla Ocse (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) a seguito della promulgazione di leggi e trattati internazionali di scambio di informazioni tributarie (come segnalato prontamente sul blog, ndr), ragion per la quale il Costa Rica non fa più parte della lista nera come indicato" Jaime Feinzaig Rosenstein, Ambasciatore Costa Rica

12 Mar 2013, 10:57 | Scrivi | Commenti (478) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 478


Tags: Costa Rica, De Benedetti, inchiesta, Jaime Feinzaig Rosenstein, l'Espresso

Commenti

 

Si può accusare un uomo, qualsiasi sia il suo status per investire in un progetto (tra l'altro coerente nella sua concezione con le idee professate)solo perché il destino del 'business' è un paese fiscalmente 'differente'. Esistono chiaramente moltitudini di furbetti che utilizzano per scopi fraudolenti il sistema descritto (fatturazioni false, fuga di capitali, ecc.) ma quale logica può giustificare la condanna per il semplice fatto di investire in Costa Rica?.
Un minimo di serietà non guasterebbe. Magari iniciando da una proposta semplice e lineare: se si condannano i paradisi fiscali e si moltiplicano gli inviti ai governi che li guidano per modificare la propia legislazione, perché non si affronta il problema? Davvero crediamo che sia possibile risolvere il problema obbligando un esecutivo di un paradiso fiscale a firmare la condanna economica del proprio paese? O forse dovremmo sospettare che si formula la richiesta coscienti dell'assurdità della stessa e dunque sicuri della conservazione dello status quo e allo stesso tempo presentandosi come paladini dell'interesse nazionale?
La soluzione è semplice: basta proibire la partecipazione azionaria in attività radicate sul suolo nazionale a società offshore di paradisi fiscali. Se non si cambia, si confisca. Ma chi lo fa?

Diego Argenti 22.09.13 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Concludendo: è necessario sottolineare l'assenza in CR del terzo fattore indispensabile per determinare il carattere di paradiso fiscale di un paese: il segreto bancario. In Cr non esistono conti cifrati come a Panamá o, senza andare troppo lontano, nella stessa banca vaticana, lo Ior, o a San Marino (anche se recentemente abolito o comunque 'mitigato'). Magari si può usare il citato paravento delle società: un trucchetto comunque labile visto che un procuratore può accedere facilmente ai movimenti bancari e ai libri legali già in fase probatoria.
Ora, su questa base legale, e ampliando il discorso in termini etici, politici, ecc. L'unico sospetto sulle attività di Grillo in Costa Rica, stando alle informazioni dell'Espresso, potrebbe essere ricondotto all'origine dei fondi dell'investimento iniziale (capitale in nero?) o magari dall'occultamento di profitti generati dall'investimento rispetto all'erario costarricense da parte della sua S.A. o a quello italiano se nella sua personale dichiarazione dei redditi ha glissato i proventi derivanti dai dividendi della società in questione. Risulta però il progetto è paralizzato da tempo e quindi senza profitti. Altrimenti potremmo, come fa il signor Benetti, accusarlo moralmente di tradire i principi del Grillo político investendo in un paese che non è un paradiso fiscale, ma che è etichettato come opaco o, detto in poche parole, caratterizzato da 'lassismo fiscale'. E magari sentirsi presi 'per il culo' da un político che investe privatamente in paesi a 'fiscalità agevolata' (anche se agevolata, non ha a che vedere con opaca). Ma come essere d'accordo? Si trata, tutto sommato, di un business di moderate dimensioni e realizzato in un paese celebre per la vocazione ambientale e lo stile di vita... Nel 2007 il Costa Rica viveva gli ultimi lampi di una crescita basata sull'offerta di un paradiso per pensionati e amanti della natura... Allora tutti gli stranieri che vi approdavano erano dei malintenzionati evasori?

Diego Argenti 22.09.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Il Costa Rica non è nella black list assoluta, ma è sempre soggetto al regime dei territori a fiscalità agevolata e, pertanto, le limitazioni dei paesi nella black list assoluta si applicano anche al Costarica, con riferimento alle società i cui proventi affluiscono da fonti estere. Per cui il Costa Rica nel caso di specie (i proventi affluiscono da fonti estere, almeno per ora) è da considerarsi un PAESE DALLA FISCALITÀ DA BLACK LIST. Senza tenere conto del fatto che il passaggio alla fiscalità assoluta al regime particolare è stato realizzato nel 2011, quando il sig. Grillo investe da queste parti già dal 2007. MA chi vuoi prendere per il culo?

Romeo Benetti 09.04.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.... sento voci di attivisti che litigano tra di loro, è giusto discutere, ma non dividerci, le decisioni prese vanno rispettate, il gioco di bersani è palese, mettere gli specchietti per le allodole, e incartare il movimento....vedremo a cosa rinunceranno...dobbiamo essere uniti nella volontà di cambiare questo triste paese, poi ognuno può dire le sue opinioni, ma la rotta deve essere chiara a tutti, altrimenti perché si è votato m5s?...anche a vicenza ci sono stati dissapori, qualcuno è pure uscito dal m5s, ma allora in che cosa credeva?arrivederci e grazie...

cinziamariarosa coaro 17.03.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

l'Espresso, da anni, non é mai stato che poco piu' di un giornaletto spocchioso di malevolo scandalismo con grande attenzione a "nemici del popolo". Non hanno mai sentito "l'altra campana". Non intervistano i "presunti colpevoli" ma accusno, giudicano e condannano a piacere. Il profondo senso civico di un sano medio-evo. senza diritto di replica. laformicuzza.eu

la formicuzza 17.03.13 08:58| 
 |
Rispondi al commento

fa)Per farla breve,la Bell societa' holding lussemburghese con base nel granducato,un paese dal fisco leggero,con un comunicato ufficiale annuncia che possiede l'8,02% di Olivetti.Ma dietro la Bell c'e'la HOPA che per l' appunto possiede quote della Bell(ma mi raccomando,voi non avete sentito nulla).Mi fermo qui,ma e' interessante sapere che arrivarono a possedere importanti quote Telecom.Una delle regole del mercato e' dichiarare il trading,cosa che Gnutti e Colannino,(uomo messo da De benedetti a capo dell'Olivetti),non hanno fatto,se l'avrebbero fatto i piccoli risparmiatori non andavano in perdita,non c'era la perdita del lavoro delle persone impiegate nelle societa'interessate, grande patrimonio italiano,come Olivetti e la telecom,le banche in primis,assoluta protagonista la BPL con a capo Fiorani,che andando in rosso gonfiavano i loro bilanci,approfittando anche dei poveri correntisti.Comunque le scalate non terminano qui perche' da qui in poi si passa alla conquista della telecom per arrivare allo scandalo Unipol ,e dell'antonveneta,dove spiccano nomi come Gnutti ,Colannino,Fiorani,Fazio,Consorte e prestiti agevolati quindi corridoi agevolati per esponenti di centrodestra e centrosinistra per ottenere il salvataggio di Fazio.Al tempo della deposizione di Fiorani davanti ai giudici ,De Benedetti sembra lasciare tutte le sue cariche per rimanere incollato a tempo pieno all'Espresso.
Le mie considerazioni:
Puo' un uomo con questo passato,guidato da strategie di mercato meschine,che si muove nella politica e negli affari piu' loschi con enormi interessi economici,possedere un giornale libero?Cioe' che fa informazione veritiera e documentabile,e non castelli di sabbia costruiti a regola d'arte?E' come se il diavolo dicesse cattivo ad un bambino che fa i capricci.

davide romeo 16.03.13 21:42| 
 |
Rispondi al commento

,ti mandavano qualche publicita' con saldo non richieste e te lo trovavi nelle tasse con delle voci inconprensibili.A rimetterci e' anche lo stato perche' ogni operazione si svolge da conti esteri,fondi off-shore,paradisi fiscali,banche estere con tassazione minore rispetto a quella italiana.Questi capitani coraggiosi sono anche azionisti della HOPA ,una societa'finanziaria fondata da poco,nel '97.E' una holding di partecipazione,pronti a far fruttare ricchezze famigliari in parte sconosciute al fisco.Entra a far parte del HOPA anche il Monte dei paschi,capitalia,l'unipol,e la fininvest di Silvio Berlusconi.C'e' molto interesse all HOPA ,uno dei motivi era che possedeva diverse azioni dell' Olivetti,che a sua volta l' Olivetti spostata nel mercato delle telecomunicazioni aveva acquisito molte quote dell' Omnitel.Quest'ultima aveva come maggiore azionario De Benedetti che verso la fine del '98/'99 riduce i propri pacchetti azionari sull'Olivetti,guadagnando somme ingenti.Voglio precisare che tutte le operazioni finanziare erano svolte nell'ombra,per i comuni mortali,(tale pratica viene definita Insider-trading,negli USA cio' e' reato ,in Italia lo diventera' dopo lo scandalo)e aggiungo l'incrocio di amicizie con chi doveva controllare tutto quello che stava succedendo nel mondo finanziario italiano.
Anche Colannino decide di investire propri capitali su Olivetti e vendendone guadagna somme rievanti e li reinveste con Gnutti ed i suoi compagni nelle Holding che prendono il controllo dell' azienda di Ivrea.Ma la fortuna di Colannino non e' solo questa perche' parte del suo patrimonio gli viene dalle stock-option assegnate ai manager per comprare azioni della loro societa' a prezzi prefissati,non suscettibili alle variazioni borsistiche( pratica utilizzata negli USA ma che sta per essere messa al bando perche' e' considerato una vera e propria truffa)Per farla breve,la Bell societa' holding lussemburghese con base nel granducato,un paese dal fisco leggero,con un comuni

davide romeo 16.03.13 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Colannino da perfetto portaborse fa quello che dice De Benedetti,quindi elimina il mercato tradizionale dell' olivetti,come personal computer e servizi informatici per concentrarsi sulla scommessa del futuro di telefonini della controllata Omnitel lanciata dallo stesso De benedetti nel '95( questa e' una prassi tutta italiana che ancor oggi e' vegeta ,cioe' amministratori,consiglieri ,manager ,presidenti ,che agiscono su piu' societa' quotate in borsa e la massima presa per i fondelli viene fuori quando le attivita' delle societa'si svolgono sullo stesso ambito lavorativo,naturalmente il tutto coperto da fondi off-shore e scatole cinesi)quindi sposta la politica aziendale sulle telecomunicazioni(e' ovvio che qui si perdono posti di lavoro,ma c'e' qualcuno che controlla'?anche per caso!In realta' c'e' la consob,la bankitalia,e chi puo' fare informazione per mettere qualcosina in luce?Be' chi si e' sempre dedicato all'informazione borsistica,e' il sole 24 ore.Ma niente,tutto e' lecito ,tutto tace ,e avvallato dai vertici del pds ,d'alema in primis,bersani,fassino).Ma qualche anno dopo si fa vivo anche Silvio Berlusconi con qualche legge ad hoc.In borsa le azioni crescono a dismisura.
lo sconosciuto Gnutti ,finanziere bresciano che ha forti capitali investiti sull'HOPA, amico di Colannino("portaborse di De benedetti")guida un virtuoso gruppo di investitori che hanno una corsia referenziale per prestiti e occasioni per speculare,spalleggiati dalla BPL amministrata da Fiorani.
Questa banda di investitori creano grossi guadagni alle spalle dei piccoli investitori perche' sono sempre loro a rimetterci con pacchetti creati ad hoc per loro dalla propria banca o finanziarie create apposta ,naturalmente sempre da ramificazioni degli stessi interpreti ,ma non solo anche i correntisti ,dato che qualsiasi perdita o necessita di denaro veniva coperta dalla banca che si rifaceva su di essi tramite costi aggiuntivi,per esempio sulla corrispondenza,ti mandavano qualche publicita'

davide romeo 16.03.13 21:33| 
 |
Rispondi al commento

)la SME poi fu venduta in parti separate ad alcune societa' del gruppo ricavando piu' del doppio rispetto all'offerta De Benedetti e Prodi tentarono di accordarsi.Nel 1987 ,primi anni '90 acquisisce la "Republica e L'Espresso con la sua holding CIR, per particolari ricordo la guerra di segrate per l' acquisizione della mondadori contro la Fininvest di Silvio Berlusconi.
Nel 1993 si presenta a 'mani pulite' in cui ammise di aver pagato tangenti per 10 miliardi di lire ai partiti di governo e funzionari per l'ottenimento di una commessa dalle poste italiane,fu arrestato e liberato nella stessa giornata per poi essere assolto da alcune accuse e prescritto in altre e sottolineo prescritto.Fine anni'90 ,inizio 2000 e' colui che da vita alle scalate omnitel ,olivetti e telecom.Ma andiamo di nuovo indietro per approfondire qualcosa,nel 1978 Carlo de Benedetti assume la guida dell'olivetti .Negli anni a venire insieme ad altre societa'da' vita ad Omnitel sistemi radiocellulari ,nel'95 insieme ad un altra societa' da vita a Infostrada s.p.a operatore di rete fissa.ora diamo un accenno alla scalata della B.p.l(banca popolare di lodi) e dei capitani coraggiosi bresciani,facenti finanzieri,alcuni tracciabili altri no,prestanome,manager e imprenditorie e pseudoimprenditori,per mezzo di scatole cinesi di uso comune ai manager italiani tipo tronchetti provera che fa interessi di una societa' che vende e di quella che compra le sue azioni,e' un vero illusionista proprio come De Benedetti.Fine anni '90 De Benedetti si nasconde nell' ombra e sale al trono un manager che lavorava per lui alla sofegi ,una piccola societa' del suo impero.Colannino da perfetto portaborse fa quello che dice De Benedetti,quindi elimina il mercato tradizionale dell' olivetti,come personal computer e servizi informatici per concentrarsi sulla scommessa del futuro di telefonini della controllata Omnitel lanciata dallo stesso De benedetti nel '95( questa e' una prassi tutta italiana che ancor oggi e' vegeta ,c

davide romeo 16.03.13 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Le notizie riportate in seguito vengono da fonti pubbliche come atti giudiziarie ,giornali e libri come capitalismo di rapina,eccetto alcune opinoni personali.
Carlo De benedetti e' proprietario dell'Espresso.Andiamo in dietro.Carlo De Benedetti era il maggior azionista dellOlivetti verso la meta' degli anni '90.Apro una parentesi per quanto riguarda l' Olivetti pre- De Benedetti,la quale si occupava di macchine per ufficio gia' dal dopoguerra sotto un meritevole uomo Adriano Olivetti che muore nel 1960 in un viaggio in treno ed e' stata forse la prima a produrre il primo personal computer nel 1964 con il pogramma 101, grande successo nel mercato statunitense.Lavorava come manager nella FIAT ,compagno di scuola di Umberto Agnelli.Rilevo'le concerie industriali riunite,che trasformo' in CIR una holding industriale,con cui nel '78 dopo l acquisizione di azioni Olivetti ne diviene il presidente.Nel 1981 De Bendetti divenne anche vicepresidente al Banco Ambrosiano dove possiede anche una quota azionaria,che dopo due mesi lascio' sia la quota che la carica,fu accusato di aver fatto una plusvalenza di 40 miliardi di lire,fu processato e condannato in primo grado,in appello a 8 anni e 6 mesi di reclusione,poi annullati in cassazione poiche' non sussistevano i presupposti(Fossero i legami con agnelli? o trame con altri personaggi in quel periodo importanti,ma' chissa'!).
Nel 1981 fa un contratto preliminare con Romano Prodi ,(presidente dell' IRI )in qualita' di presidente della Buitone,un accordo sull' acquisizione del pacchetto di maggioranza del capitale sociale della SME ,finanziaria del settore Agro alimentare dell'IRI per 497 miliardi di lire ai tempi del governo CRAXI.Mentre il governo rifletteva ci furono altre proposte piu' vantaggiose.Il governo per fortuna non accetto'.La fortuna dipendeva che non era stato Berlusconi o chi per lui a farla.De benedetti cito' L'iri in tribunale.

davide romeo 16.03.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Oltre alle schifezze dell'Espresso, segnalo un altro giornalista che questa settimana si è reso autore di un articolo vaneggiante su Grillo ed il M5S. Si tratta di Umberto Brindani, il direttore di Oggi, che probabilmente non deve aver ancora digerito il "vaffa" incassato quando titolò "Grillo: Monti ha cominciato bene", così si è sentito autorizzato ad immaginare l'Italia a 5 stelle alla stregua di un film futuristico. Peccato che ha infilato una catena di stupidaggini clamorose. L'importante è che poi non si svegli un bel giorno e anzichè trovarsi nel mondo a 5 stelle fantascientifico che ha immaginato, si trovi davanti alla ridicola perdita della propria dignità.

Francesca Paolieri 15.03.13 14:08| 
 |
Rispondi al commento

il paradiso fiscale dell'editore di repubblica è la svizzera. Li il segreto bancario vale davvero quindi non sappiamo Debenedetti quanti conti abbia.

Rimangono tra i paradisi fiscali ancora il vaticano, montecarlo, sanmarino, andorra, lichtestein...

amici banchieri siccome ci lavorate come fate a non conoscere la lista dei paesi in cui avete i conti?

Emiliano D., milano Commentatore certificato 15.03.13 10:02| 
 |
Rispondi al commento

forse sarebbe più opportuno attribuire i contributi per l'editoria a quella stampa che fa seriamente il proprio lavoro....gli altri se vogliono possono sempre "zappare la terra" è un lavoro dignitoso e alla loro portata se... riescono a superare le performance degli extra comunitari

luigi 13.03.13 23:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna essere precisi.
Oggi portare i denari in svizzera, aprire società all'estero non è un reato penale ne ammnistrativo se si osservano le norme civili e fiscali vigenti. Esempio se ho 1.000.000 di euro, temo il fallimento delle banche Italiane e li porto in Svizzera tracciando bancariamente il trasferimento e denunciando il passaggio dei soldi oltrefrontiera nel modello Unico W e gli eventuakli interessi bancari, non attuo alcuna attività vietata . Altro ragionamento è da farsi se non denuncio il possesso di questo denaro o non lo so' giustificare alla GdF ( sono ricavi in nero portati all'estero? ) o al Magistrato (sono tangenti incassate estero su estero ?).
Lo scandalo vero è che "gli stati canaglia" se ne fregano delle rogatorie e rispondono sistematicamente picche alle richieste della magistratura ed a qualsiasi richiesta. Altro scandalo è che non sia prevista legislativamente la cacciata e la reclusione del consigliere comunale al senatore che non ha reso noti questi depositi .

Ennio Alessandro Rossi 13.03.13 22:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La smentita è parziale :

1) Solo da poco il Costa Rica non fa più parte della black list fiscale internazionale. Probabilmente, quando le società in questione sono state create ne faceva parte.

2) nessuna smentita sulla creazione e sull'esistenza di tali società.

Fate informazione trasparente e completa se volete essere diversi dagli altri.

Paolo C. Commentatore certificato 13.03.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..penso che in questo mese accadranno più cose positive e rigeneranti per il nostro Paese che negli ultimi 30 anni....e più!
buon avvio del Parlamento!

Nadia Z. 13.03.13 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Potete postare il link, la fonte di tali dichiarazioni?

Evidenzio comunque che:

- La definizione di paradiso fiscale non si adotta solo per i paesi della black list, ma per tutti quelli a fiscalità privilegiata

- La data di costituzione delle società di Vezzoli è antecedente al 2007 ... alias il Costarica era nella black list prima del 2011

Jurgen Heim 13.03.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse i fan di Grillo, che hanno tirato un sospirone di sollievo alla lettera dell' ambasciatore costaricano ("noi non siamo un paradiso fiscale"), non sono pratici di internet. Se no, avrebbero appurato velocemente che la dichiarazione del diplomatico non conta un gran che. Perchè per l'OCSE i paradisi fiscali non esistono più. La black list è vuota. Ma forse le reti dell'OCSE hanno le maglie un po' troppo larghe...

paolo b. Commentatore certificato 13.03.13 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Senti Grillo a che punto è il Politometro, a me piacerebbe moGrazielto passare dalla fase di attacco su attacco a quello della proposta sostanza. Mi spiego divertiamoci a inserire gli indici di questo politometro.

Paolo C., roma Commentatore certificato 13.03.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento

CRIMI vai avanti così...
per favore iniziate a far riforme, legge elettorale, conflitto di interessi..
smentite chi prende in giro i 5 stelle, grazie!!

Nadia Z. 13.03.13 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vista l'altissima probabilità di tornare alle urne...prima di tormarci...io credo che sia FONDAMENTALE oltre a fare una nuova legge elettorale, modificare il sistema dei seggi. Non possiamo assolutamente spendere altri 390 milioni di euro!!!! tutti soldi usati per i voti di scambio, lo sappiamo tutti che chi è chiamato a fare lo scrutinatore ha un appoggio politico, è inutile togliere i soldi ai partiti, per poi buttarli nel cesso! abbiamo migliaia di cassaintegrati, pensionati e mobilitati che potrebbero usare il loro tempo (pagato, giustamente, già adesso a casa) perchè chiamare dipendenti (spesso pubblici) a fare questa cosa?!?!? inoltre ogni partito ha sostenitori che potrebbero scrutinare gratuitamente....basta buttare i soldi!!!!!!

alessandro fiorentini 13.03.13 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Come volevasi dimostrare.
E' la stessa battaglia del fango che è stata utilizzata contro l'Italia dei valori e Di Pietro.
Lì purtroppo ha funzionato. Qui per fortuna nessuno ci ha creduto.

Pietro Taschini 13.03.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

grillo ti ho dato il voto essendo un ex elettore di centro destra ma ti prego non essere giustialista come di pietro ingroia che poi ne hanno pagato le conseguenze scomparendo dal parlamento ....

salvatore cuce' 13.03.13 14:02| 
 |
Rispondi al commento

SI PUO AVERE LA VERITA SULLO STATUTO

GIUSEPPE V., MARZANO Commentatore certificato 13.03.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Non ti fare intimidire da queste "mezze persone" il Signore è stato avaro con loro si è dimenticato di dare loro l'intelligenza e la parte bassa, ha solo abbondato nelle "manilunghe"
insisti quando il gioco si fa duro i duri incominciano a giocare at salut luigi rimini

LUIGI SCARPELLINI 13.03.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Una generazione di giornalisti smoke watchers. In questi giorni il fumo è quello del conclave, solitamente è quello del finanziamento pubblico dei nostri soldi che bruciano.

ilmorsodizenone 13.03.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

all ambasciatore dico che il mio ex marito dopo aver fatto appropiazione indebita in italia rubando al figlio minore disabile tutto se ne sta col culo al sole in costarica ma che diavolo non riescono a toccare in italia i soldi che ha girato al fratello figuriamoci in costarica!trasparenza un corno..

giovanna suarez 13.03.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

questo non è un commento all'articolo ma una considerazione sul momento politico.mi sembra ormai evidente che di fatto il primo punto di tutto il programma sia quello di non dare la fiducia a nessun partito. se si dovesse fare marcia indietro su questo punto, come si potrebbe credere al resto del programma? grillo vai avanti così.

alessandro barsanti, viterbo Commentatore certificato 13.03.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Perchè Matto Renzi non entra nel M5S, visto che la pensa come noi? Potrebbe avere un avvenire da
premier!
Buren

Remo Pizzardi, Milano Commentatore certificato 13.03.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

l'espresso sta facendo la stessa fine ingloriosa di panorama!

Fattoide 71, roma Commentatore certificato 13.03.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Il Costa Rica non è un paradiso fiscale secondo l'OCSE, ma lo è, in certi ambiti, secondo la normativa italiana ( articolo 3 Decreto Min Ec. e Fin. del 20/11/2001). Chiaro?

ernesto v., terni Commentatore certificato 13.03.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Ci aspettiamo una spiegazione e una difesa un po' più solida delle sole precisazioni del Ministero del Costa Rica.

andrea bertozzi 13.03.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Un cittadino residente in Itlia che porta i propri guadagni, realizzati in Italia, fuori dall'Italia, per non pagare le tasse italiane, si chiama "evasore fiscale".
Diamo il giusto nome alle cose.
firmato un iscritto certificato al m5s

Homo Sapiens, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.03.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCONI CONDANNATO PER AVER SPUTTANATO FASSINO,FASSINO NON HA SPUTTANATO VOI DICENDO: CHE E SE IL M5S, SI FOSSE PRESENTATO ALLE ELEZIONI, NON AVREBBE PRESO UN VOTO?

Rosati Luciana 13.03.13 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

12-03-2013
Ogg: Appello urgente : licenziamenti proposti da Targa Fleet Management - ex Telecom Italia settore Gestione Autoparco.

Gent.mi Sigg. Onorevoli,
Segreterie Nazionali SLC CIGL-FISTEL CISL-UILCOM, UGL,
Dopo il verbale di mancato accordo del 08-03-13, siamo seriamente preoccupati del nostro futuro, anche se al momento l'azienda ha proposto contratti di solidarietà - lavoro da casa - al 50% (part- time) per 2 anni. Ma dopo i 2 anni???.
Chiediamo clausole di salvaguardia a tutela del nostro posto di lavoro, chiediamo a Telecom Italia di poter fare tutto il possibile per tutelare noi esternalizzati, (accordi peraltro firmati anche dai sindacati nel 2002), mettendo in atto clausole che almeno ci diano un minimo di serenità, visto che il posto di lavoro a rischio, dato che l’attività di gestione flotta aziendale Telecom, da alcuni giorni, è stata acquisita completamente da Leasys! Ed ora noi esternalizzati Telecom, al momento Targa Fleet Management, siamo esuberi!!!!
Si aggiunga che la maggioranza di noi, esuberi,abbiamo circa 50 anni di età! Dove troveremmo un altro posto di lavoro a questa età?
Facciamo un particolare appello a Voi On. Sigg. Ministri, ai sindacati ed ovviamente a Telecom Italia: con il comunicato del 28-11-12 della triplice SLC-FISTEL-UILCOM si ribadiva di “insistere” su proposte che consentano di affrontare il discorso delle esternalizzazioni sul versante sindacale collettivo, finalizzato alla salvaguardia di noi lavoratori, che rischiamo purtroppo di pagare il prezzo di politiche sbagliate!
Chiediamo anche a Telecom Italia di reinternalizzare quelle poche decine di lavoratori che stanno vedendo sfumare sotto i propri occhi, giorno dopo giorno, la prospettiva di un futuro sereno, garantito da un posto di lavoro che sembrava assolutamente non a rischio.
Fiducioso in un Vs cortese riscontro, come pure nella volontà dell'azienda e dei sindacati che ci rappresentano, saluto cordialmente.
Simone tel. 328/4674625

Simone Loiacono 13.03.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Riduzione dello stipendio dei Parlamentari e politici trombati con effetto retroattivo.I soldi rapinati debbono ritornare allo Stato,vedi villa di Dini in Svizzera,

Luciana Rosati 13.03.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento

riguardo la registrazione dei contratti di locazione, trovo diseducativo per il contribuente che fa il suo dovere di cittadino, il pagamento di 67euro per la disdetta anticipata che a volte avviene anche una settimana dopo la registrazione.E' cosi' che lo stato premia i cittadini virtuosi?Secondo me basterebbe una semplice comunicazione da presentare all'Agenzia delle Entrate per chiudere un contratto per un quale, con la registrazione ho già pagato il 2% di conone che non si percepisce e che non sarà restituito, insieme ai bolli anche essi esosi. Ciao Lia

Lia Giannotti La Rizzai 13.03.13 09:41| 
 |
Rispondi al commento

salve, caro Grillo non sarebbe il caso che ci dicessi cosasi ono dette le delegazioni parlamentari del Movimento 5 Stelle e quella del PD?.
saluti

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 13.03.13 09:36| 
 |
Rispondi al commento

DA NOTARE:

Che Costarica sia o no un paradiso fiscale non ha nessuna importanza.
Chi ha guadagnato i soldi onestamente deve poterli portare dove più gli pare! Come dice Grillo: 'Non dobbiamo spiegare agli altri cosa facciamo coi nostri guadagni, sono loro che devono spiegarci cosa fanno coi nostri soldi!'.
Se uno porta i soldi in Costarica o altrove è perchè l'Italia non offre le giuste condizioni.
Facciamo in modo che tutti vogliano portare i soldi qui e vogliano investire qui, anzichè costringere gli italiani a scappare e lavorare in altri paesi!

G. Zaccaria 13.03.13 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi condannato per aver sputtanato Fassino:"allora abbiamo una banca". Ok. Ma la Giustizia ha indagato come un partito politico si permette di avere una banca? siamo alle solite, forse dovremmo accettare di far parte di uno stato ignorante.

angelo 13.03.13 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Ignooranti (nel senso che ignorate)....: Il Costa Rica e' in Black List per il nostro fisco (http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Documentazione/Fiscalita+internazionale/Black+list/Black+list+in+vigore+dal+19+febbraio+2002/)

Fausto Di Nisio 13.03.13 09:14| 
 |
Rispondi al commento

IL COSTARICA NON E' OFFSHORE DA UN PAIO DI ANNI
I SOLDI VOI LI AVETE TRASFERITI NEL 2004 . . .
KEFFIGUREDIMMERDA!!!!

rocco di loreto 13.03.13 08:45| 
 |
Rispondi al commento

"Tanti piccoli passi, uno dopo l'altro, formano un lungo percorso..." diceva un saggio cinese. Si deve fare un governo per le riforme più urgenti; questo può avvenire solo con il pdmenoelle che in proposito qualche buon intendimento lo promette e, soprattutto perchè l'attuale "leader" ha perso nel momento in cui ha vinto le primarie. In tal modo si potrebbe isolare il pdl subito (il cui leader è ancora tale, primo passo) ed in un prossimo futuro (elezioni con nuova legge elettorale), il pdmenoelle.
Traducendo in "italiano" il saggio cinese :
> diceva Pappagone.

Romano Sangiorgi, Consandolo di Argenta (FE) Commentatore certificato 13.03.13 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma non vi preoccupate noi sappiamo riconosce i giornali e i giornalisti che vomitano solo spazzatura.

Roberto 13.03.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai ragazzi....i consensi delM5S sono saliti al 28/29%....vuol dire che gli infiltrati del pd e pdl portano bene e fanno figure talmente barbine da convincere che c'è solo un movimento.

d'altro canto la sinistra ancora non ha capito dopo 20 anni di attacchi allo psiconano che non si vincono così le elezioni...sputtanando gli altri... ma proponendo qualcosa di buono!!

leonardo t., terni Commentatore certificato 13.03.13 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Anche la data 2011 non è uno sterile numero di riferimenti.
È evidente che il Costa Rica ha dimostrato negli anni precedenti la sua assenza paradisiaca fiscale.
Quindi caro tesserato Nr 1 del PD nonché ex piduista, dovrai mollare anche tu un bel po' si cose a cominciare dal tuo bel gruppetto expresso. Paura??

Ric R. Commentatore certificato 13.03.13 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Forza ragazzi, adesso siete in campo, fategli fare sto' governo, tanto, diventa il governo vostro. Tutti sanno che l'aria è cambiata, anche se tenteranno di screditarvi voi fermi sul pezzo.....lavorate con gli altri giovani....anche loro sanno che l'aria è cambiata, anche se non hanno votato con voi, i marpioni ci proveranno ma non avranno scampo.....li manderete a casa ad uno a uno.

Gian Bevilacqua Commentatore certificato 13.03.13 07:52| 
 |
Rispondi al commento

c'è un momento per riflettere ed un momento per agire... questo è il momento di agire... se non ora quando, senza compromessi con la vecchia politica, voglio un paese nuovo e pulito

observer118 13.03.13 07:03| 
 |
Rispondi al commento

ALTO TRADIMENTO DELLA PATRIA E DELLA NAZIONE. TURBATIVA E SOVVERTIMENTO DEI MERCATI FINANZIARI. COMBUTTA CON AGENTI STRANIERI PER SOVVERTIRE L'ORDINAMENTO COSTITUZIONALE E DI GOVERNO DELL'ITALIA. ATTENTATO ALLA COSTITUZIONE. SOVVERTIMENTO DELL'ORDINE COSTITUZIONALE ATTRAVERSO LA REITTERATA DISINFORMAZIONE. ATTENTATO ALLE ISTITUZIONI AL PARLAMENTO E AL SENATO DELLA REPUBBLICA. ALTO TRADIMENTO DEGLI APPARATI MILITARI E DI DIFESA ITALIANI PER PASSAGGIO DI INFORMAZIONI AD AGENTI STRANIERI. PROCESSATE DE BENEDETTI, SCALFARI, MAURO, MANFELLOTTO PER QUESTI REATI. IN DECENNI DI MENZOGNE E DI DISINFORMAZIONE SI SONO LASCIATI DIETRO LA BAVA COME LE LUMACHE. IN BORSA, NELL'INTERVISTARE LADRI E CORROTTI, NEL SUPPORTARE QUESTO O QUEL CRIMINALE DI REGIME, I LORO GIORNALI SONO ZEPPI DI UOMINI DEI SERVIZI SEGRETI DI POTENZE STRANIERE. RISPONDONO AGLI INTERESSI DI POTENZE STRANIERE CONTRO GLI INTERESSI DELL'ITALIA E DEGLI ITALIANI. TOGLIETE LORO OGNI FINANZIAMENTO, OGNI POSSIBILITA' DI CONFLIGGERE E DI CONTINUARE A RUBARE NEL PENSIERO DEGLI ITALIANI LAVORANDO SULLA LORO DIGNITA'. LE LORO SONO INCHIESTE A COMANDO, DENIGRAZIONI A COMANDO, DIFFAMAZIONI ANTITALIANE A COMANDO. GIA', ALTO TRADIMENTO DELLA PATRIA E dEGLI INTERESSI NAZIONALI. TRADITORI. NON VI PERMETTETE DI CONTRATARE IL POPOLO SOVRANO. DI DENIGRARLO. DI DERIDERLO. DI OFFENDERLO. LA SUA FURIA VI TRAVOLGERA'E SCOPRIRA' I VOSTRI GIOCHI INFAMI. VI SPAZZERA' VIA E ALLORA SARETE VOI A FUGGIRE IN PARAGUAY, DOVE SI RIFUGIARONO I NAZZISTI, CHE E' FORSE IL LUOGO CHE VA MEGLIO PER VOI O ALTEROVE DOVER SI RIFUGIANO I GANGSTER DELLA TERRA. PERCHE' IL VOSTRO MESTIERE E' QUESTO E GLI ITALIANI NON LO DIMENTICHERANNO.

Fabrizio ., Milano Commentatore certificato 13.03.13 02:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

Lo svizzero De Benedetti l'antitaliano con il suo compare Eugenio Scalfari dovrebbero sempre avere a mente lo scandalo Lombardfin e tutte le cascate di fango che piovvero loro addosso. La testa pensante economica del quotidiano la Repubblica fu azzerata, molti di loro furono radiati dall'ordine dei giornalisti, insieme a tutti i responsabili dell'allora gotha economico de la Stampa, del Corriere della Sera, del Giorno, del Sole 24 Ore ( dove fu defenestrato l'allora direttore Locatelli). Aggiottavano tutti a comando. Erano tempi da prima Repubblica e tutto veniva velocevemente sepolto. Gli amici degli amici intervenivano tempestivamente. Già aggiottare, spolpare e smembrare le aziende, uccidere questo o quell'imprenditore che non si pienga al pensiero del dittatore di Repubblica e dei suoi amici speculatori. Già l'ex fascita della prima ora Eugenio Scalfari traditore dei suoi compagni d'arme. Costruire a scienza quel fumus persecutorio, l'alone nero descritto da Giampaolo Pansa nel suo ultimo libro sulla Repubblica di Barbapapà ( il nomignolo di Scalfari).Un'altra vittima, il povero Pansa, che non si è voluta piegare alla menzogna,che ha risposto con la schiena diritta. Lorsignori, De Benedetti, Scalfari e compagni fanno questo di mestiere. Manipolano le Borse. Massacrano i governi, massacrano il popolo italiano a comando, promuovono il pensiero debole dove l'italiano deve essere deriso denigrato. E' l'ordine di chi ha vinto la guerra e sta dietro di loro. Hanno avuto cause, inchieste, sono stati inquisiti, i loro giornali sono finiti con cause alla Corte dei diritti dell'uomo, ma di questo in Italia nessuno parla. Incensano questo o quel potente di turno, lo innalzano al cielo, lo gettano nella polvere e ne traggono vantaggio. I loro giornali, La Repubblica, l'Espresso, ma anche la Rizzoli, sono stati il covo principale degli agenti del Kgb in Italia. Erano loro che facevano il giornale. E Scalfari non sapeva nulla? Vigliacchi traditori della Patria.

Fabrizio ., Milano Commentatore certificato 13.03.13 01:52| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo un altro esempio del giornalismo italiano a dir poco superficiale e fazioso - la notizia ad ogni costo anche se non veritiera e sempre nel momento giusto per colpire. Per loro non c'è mai la crisi.
Ricordiamoci che nel nostro programma c'è l'abolizione del finanziamento pubblico alla stampa.

Ognian B., Palermo Commentatore certificato 13.03.13 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Premettendo che Grillo o il cognato o chi cavolo sia come chiunque altro abbia soldi suoi, guadagnati e non soldi pubblici, può e deve spenderli come gli pare, senza dover giustificare nulla, anche all'estero se gli aggrada un però mi viene lo stesso in questo caso specifico, perchè non fare questo progetto eco-sostenibile in Italia invece che in Costarica?

Patrizia G. Commentatore certificato 13.03.13 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima di gettare m...a sulle persone scomode almeno documentatevi prima, sennò è questa la figura pietosa che fate.
Vergogna ai faziosi che fanno i puritani.

Roberto M., Ascoli Piceno Commentatore certificato 13.03.13 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Io personalmente ho le ovaie sature di sentir parlare di Berlusconi.
Speravo che Lei e il M5S non venisse fagocitato dalla politica che gli Italiani non vogliono più (e questo è il motivo del Suo successo)...
Non abbassatevi anche voi a cercar di prendere il potere usando Berlusconi... gli Italiani ne hanno le tasche piene.
Mettere i piedi per terra e usare il buon senso per ottenere dei risultati per il Paese che non è un paradiso e per chi non arriva a fine mese è proprio un inferno, non è proprio possibile? Speravo di non sentire anche da voi la solita solfa su Berlusconi, che rende patetici i politici che la usano e offendono l'intelligenza degli Italiani: capiamo da soli come funziona la giustizia in Italia e anche come funzionano le banche e anche come funzionano le aziende statali e le ASL e i comuni e, purtroppo, anche come funziona la "politica".
Speravo che il M5S fosse una voce fuori dal coro... invece vi lasciate prendere dalla uveite di Berlusconi come delle api sul miele (il paragone è volutamente edulcorato: le parolacce fanno "odiens" ma i piedi per terra fanno meglio!)
Sono molto delusa: mentre noi che non siamo della "casta" ci sbattiamo quotidianamente, Voi che dovreste fare il nostro interesse, vi interessate di Berlusconi.
Dove stiamo cadendo? Dalla padella alla brace?

stefania carlotto 13.03.13 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe & C.

2 o 3 considerazioni

1- oggi il 'corriere' ha parlato di noi, ma MAI in maniera negativa (é forse la prima volta che succede da qualche anno...)

2- a Ballarò, pur rimanendo fedeli a sè stessi, hanno fatto emergere il MoVimento come un qualcosa di indistinto ma 'positivo' (anche qui per la prima volta), e per la prima volta si è sentito in ordine: a) che i sondaggisti dicono minchiate. b) che gli economisti crucchi, visto il rigore del M5S, sono 'speranzosi'.

prima considerazione: hanno apprensione del momento storico e spingono a mitigare i toni (oggi c'è stato il primo incontro tra pd e i nostri e hanno di proposito tenuto basso il tono, sono stati 'miti'), quindi non tutto è il risultato di un calcolo mass-mediatico.

seconda: se la prima fosse anche vera, bisogna che capiscano veramente che è... o così o così, il che non coincide certamente come la possano pensare loro oggi (cioè di salvare il salvabile, in estensione anche per il Pd).
In fondo la gente, io compreso, non la pensa più in mezzi termini...

GLI SPIGOLI NON SI SMUSSANO solo perchè qualcuno ha la 'speranza' postuma di salire sul carro, sennò il Paese nei prossimi 20 anni non lo cambiamo più.
Se il livello dovesse calare (e qui c'è sempre qualcuno che dice di tenere dritta la barra...) ci troveremmo tra uno o due anni a fare la fine che sta facendo adesso il pd, cioè a soccombere di pari passo al calo del 'consenso' che traspare dal mass-media.

ultima cosa: sottovalutano ancora, perchè non prevedono. Invece bisogna che si abituino a pensare così, pari pari, senza sconti,e che non
vadano a chiederne se non per chi, diverso da loro, dovesse averne veramente bisogno.

adesso non bisogna dare alcuno spiraglio, non se lo sono MAI MERITATO (i meriti non valgono solo per quello che si è, ma anche per quello che si è stati, in una carriera, in una vita!)

O E' COSI', O E' COSI'!

Un cordiale saluto

marco 13.03.13 00:32| 
 |
Rispondi al commento

L'ingegnere,prima di fare scrivere notizie infanganti dai suoi tirapiedi,dovrebbe vergognarsi,anche da morto, per avere distrutto una societa'come l'OLIVETTI,eccellenza italiana.

marco colliva, bologna Commentatore certificato 13.03.13 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Magistratura, Costa Rica ......Io sento che tutto ciò non porterà a nulla di buono.

teodora i. Commentatore certificato 13.03.13 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig Grillo ora "si può" fare" !!! dai una mano a costruire una nuova Italia solo non ce la farai mai! Attenzione che eventuali nuove elezioni impaurirebbero gli italiani! È farebbero rincrescere il Berlusconismo, eppure sei una persona intelligente, questa e' la volta buona PD e m5 St. , forza metti da parte la tua acredine e fai nascere un nuovo Governo che possa insieme a Voi cambiare veramente l' Italia saluti da un vecchio pensionato.

Giovanni E., Roma Commentatore certificato 12.03.13 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Insuficiente giustificazione. Che peggiora le cose. E adesso si sa che il M5S e' di proprietà di grillo e suo nipote, e che l'autista e' suo cognato. Ma fateci il piacere.... Senatori M5S ribellatevi e votate come cazzo vi pare!!!

Karl 12.03.13 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Grillo: “Tutto cambi perchè nulla cambi”

segnalo un'interessante articolo:

http://www.lavoroergosum.it/?p=1547

Mario A., Orbassano Commentatore certificato 12.03.13 23:36| 
 |
Rispondi al commento

L'Espresso, come tutti i media appecoronati allo status attuale della vita economico/politica italiana degli ultimi 40 anni, sa benissimo che una volta arrivato al potere il M5S, ELIMINARA' IL FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI, AI GIORNALI E AI LORO GIORNALISTI LECCACULI...... I quali dovranno, per la prima volta in vita loro, andare a lavorare, se vogliono mangiare, differentemente da oggi, dove constatiamo quotidianamente che e' sufficiente leccare il culo del padrone di turno, per mantenere il proprio privilegio da PARASSITI, sulle spalle dei contribuenti italiani.

ROBERTO ERCOLANI, CARACAS Commentatore certificato 12.03.13 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Bersani continua a dire che vuole sentire da Grillo cosa vuole e addossargli (tentativo fallito) la responsabilita' dello stallo.

Questa lettera di Adriano Celentano suggerisce una cosa e lo fa in maniera molto propositiva.
E' una richiesta chiara, quello che Bersani chiede o fa finta di chiedere.
Ecco l'articolo:
http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/il-molle-agiato-consiglia-muovi-il-culatello-e-accetta-il-programma-di-grillo-52280.htm

Ci vedo un'ottima risposta (a mo' di auto-difesa) all'attacco ipocrita "Grillo dica cosa vuole fare".


La risposta e':
metti da parte quella fuffa dei tuoi 8 punti e impegnati pubblicamente a realizzare tutti i 20 punti del programma del M5S.
Si puo' fare sia che ottieni la fiducia per un governo (non l'avrai di certo a priori dal M5S senza prima aver dimostrato di meritarla con fatti concreti) sia in un Parlamento senza governo con Pd e M5S che votano a favore in maggioranza per i singoli provvedimenti.

Dopo che avrai votato per almeno quattro punti fondamentali del nostro programma:


1. Abolizione dei rimborsi elettorali da queste elezioni incluse.
2. Tetto massimo di 5.000 euro per le pensioni d'oro e massimo una pensione pubblica per individuo.
3. Abolizione delle provincie
4. Reddito di cittadinanza


ti daremo la fiducia per fare il premier, fermo restando il tuo impegno a realizzare il nostro programma per intero. Fiducia che verrebbe ritirata immediatamente alla prima truffa.

megliodino 12.03.13 22:45| 
 |
Rispondi al commento

A me non risulta che beppe grillo sia mai stato al goberno , o manipolato interessi e denaro pubblico in qualche maniera.
Mi risulta invece che ha guadagnato parecchi soldi riempiendo teatri con i suoi spettacoli, e non solo in italia ma anche al estero.
Allora per me l'equazione e facile; Se grillo non è mai stato dichiarato da nessuno un evasore fiscale ( e sono convinto che già li hanno contato anche i peli del culo), e nelle "peggiore" delle ipotesi insinuata da questi "giornalisti", grillo a messo soldi in una società anonima di costa rica o in 13, che cazzo c'entra? se cosi fosse saranno cazzi suoi.
Questa sera ho sentito la gelmini a 8 e 1/2 insinuare che grillo ne suo ultimo post dove apoggia la magistratura che ha dovuto afrontare questa vergogna di parlamentari, quello che cerca è tenersi buoni i giudici per i suoi affari che secondo indiscrezioni sono ..............
Quello che mi fa incazzare e che certe persone ci cascano. e che bisogna incominciare a controbattere a questa gente con tutti i mezzi, obbiamente con onesta e trasparenza, ma bisoga lottare per la verità.
certo che in TV e giornali e dificile, bene o male sono tutti di parte, aparte forse uno il resto fa schifo, io nel mio piccolo ogni giorno mi dedico a controbattere con chi ho intorno, facciamolo un po tutti, e forse usciremo di questa dittatura mediatica ed economica che ci stanno imponendo.

clarec1 12.03.13 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Potrei pagare le mie tasse in questo purgatorio?

mic,vaff 12.03.13 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Quindi non è un paradiso fiscale,sarà un purgatorio,non come da noi un inferno

mic,vaff 12.03.13 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Un tempo di diceva il “privato è politico”.
Avete il visto il sito del progetto “ecofeudo”? Dategli un’occhiata...
L’idea di realizzare ville per miliardari con bunker antiatomico e di regalare
30 case al “pueblo” che serve a produrre cibo ecologico, pulire la casa ed il culo a lor signori mi fa letteralmente vomitare!
Sarei curioso di sapere se nei bunker, in caso di necessità, c’è anche posto per il “pueblo” o esso sia destinato a morire secondo la volontà di Dio
Che schifo!!
Preferisco Rosy Bindi… non arriverebbe a concepire un progetto del genere

Antonino C., Venaria Reale Commentatore certificato 12.03.13 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, tu non sei fra gli uomini più ricchi del mondo, tu non possiedi televisioni private, tu non fai feste private con belle donne e vip, ma hai fatto perdere il PD meno Elle!! Buona fortuna vincenzo freni

Vincenzo F., Gavardo Commentatore certificato 12.03.13 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Smettiamola di fare gossip e cerchiamo di discutere come risolvere i problemi del popolo. Più servizi, più stipendio per i dipendenti sotto i 2500 euro netti mensili, più risparmi sui costi della politica e su tutto l'apparato statale.

pitro 12.03.13 21:56| 
 |
Rispondi al commento

10 società di uno che guida il camper di Grillo è uno scoop ed un parlamentare che paga l'affitto 500 euro al mese davanti al colosseo no?!

SCUSATE CHI ERA RIDICOLO?!

leonardo t., terni Commentatore certificato 12.03.13 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Tre notazioni riguardo alle fonti:

1) il Costa Rica al 2009 era ancora nella Black List, ossia non aveva implementato alcuna riforma ne' aveva recepito gli standard internazionali di tassazione (OECD 2009)
http://www.oecd.org/ctp/42497950.pdf

2) il Progress report OECD citato parla di "substantial implementation" per il Costa Rica, che pero' non passa il test della c.d. peer review dell'Organizzazione, che infatti recita:

"I tredici piu' recenti trattati fiscali del Cosat Rica seguono il modello OECD, ciononostante, limiti nella giurisdizione domestica potrebbero impedire la possibilita' di scambiare informazioni secondo lo standard degli accordi. [...] Quindi il Costa Rica non ha alcun accordo che permetta uno scambio delle informazioni a [livello degli] standard" (pag. 8, OECD 2012)
http://www.keepeek.com/Digital-Asset-Management/oecd/taxation/global-forum-on-transparency-and-exchange-of-information-for-tax-purposes-peer-reviews-costa-rica-2012_9789264168763-en

In soldoni, il Costa Rica sulla carta e' in regola ma in pratica nulla e' cambiato e le informazioni non sono accessibili. Piu' o meno come l'Italia, che ha ratificato la convenzione sulla tortura che pero' resta lettera morta in quanto non esiste tale reato nel codice penale.


3) Per finire, e' normale che un ambasciatore difenda l'immagine del proprio paese, fa parte della sua job description. Se vogliamo pero' fare i pignoli sulle fonti si potrebbe definire parziale o quantomeno in conflitto d'interesse senza troppi problemi, e quindi fonte inaffidabile.

Viva la rete e chi sa usarla :P

Jhonny Fiorn 12.03.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Sono orgoglioso di aver riposto la mia fiducia nel M5S. Oggi c'è stato un incontro positivo con il PD. Tanti elettori dei due schieramenti intravedono la possibilità di iniziare un nuovo corso che renda questa legislatura come una delle più elevate nella storia dell'italia.
Il PD si sta finalmente rendendo conto di cosa vogliono gli Italiani?
Avanti così!!!!!!11

Silvio Cei 12.03.13 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Uffa, ma queste fantomatiche società, Grillo se anche fosse, mica le ha aperte con i soldi dei contribuenti Italiani????
Che barba tutti questi conti in tasca a Grillo, come guadagna, quanto guadagna, come spende e quanto spende.
Ma chi se ne frega!!!
Ci fà molto piacere sapere che non è un barbone.
Forse se spendesse i suoi soldi per pagare festini, massaggiatrici o minorenni in cerca di successo sarebbe molto più fico, più democratico, più trasparente

sandra i., L'Aquila Commentatore certificato 12.03.13 20:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe l'hai fatta fuori dal vaso.
Secondo te un ambasciatore perde tempo a scrivere quattro righe per il blog di Grillo.
Forse le ha scritte a sua insaputa.

gianantonio d., vicenza Commentatore certificato 12.03.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

LA NAZIONE è AMMALATA DI NEOFOBIA.
LA PAURA DEL CAMBIAMENTO propria di un popolo che ha da perdere anni e anni di fancazzismo politico e attendismo strumentale......faremo di voi una vera nazione.Se la smettete di frignare come bambolette e ci lasciate lavorare

marino l., lugagnano val darda Commentatore certificato 12.03.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo alla prova dei fatti: sarà la rivoluzione gentile o il migliore alleato di Berlusconi?

http://www.lavoroergosum.it/?p=1512

Mario A., Orbassano Commentatore certificato 12.03.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra di sognare. I problemi di cui mi preme sapere ora sono per prima cosa tutta la VERITA' sul Monte dei Paschi di Siena. Basta con gli attacchi allo status sociale di Beppe Grillo, non ce ne frega niente del suo conto in banca e di come spende i propri soldi ! Perché dovrebbe interessarci? Qualcuno mi dica almeno un motivo per cui ci dovrebbe interessare. Qualcuno qui soffre di invidia?

Marcello M., Gubbio Commentatore certificato 12.03.13 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che il mio commento ha natura puramente tecnica, suggerisco umilmente esenza ironia al sig.Grillo e il suo staff di avvalersi di professionisti preparati in fiscalita' intnazionale prima di fare disinformazione dando risposte errate, correndo il rischio di allinearsi ai suoi avversari.
Cerco di fare un po' di chiarezza: il Costa Rica e' presente come Paese a fiscalita' privilegaiata nelle maggior parte delle black-list previste dal Testo Unico delle Imposte sui Redditi, pertanto e' effettivamente considerato un paradiso fiscalie.

La white-list OCSE citata dall'ambasciatore e da Grillo c'entra poco o nulla e riguarda i Paesi che hanno sottoscritto almeno 12 accordi di colaborazione con altri Stati in materia di scambio di informazioni fiscali. Anche la Svizzera e le Cayman o le Bahamas sono considerati Paesi collaborativi per l'OCSE ma sono black-list per l Italia (e per tanti altri Paesi).. Inoltre il nostro ordinameno prevede norme antielusive che riguardano le societa' c.d. Esterovestite, ovvero formalmente residenti all'estero ma di fatto amministrate dall'Italia.

Codialmente

Luca Valdameri

Luca Valdameri 12.03.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma invece di parlare e sparlare di beppe grillo delle 13 società presunte ed attaccarlo senza esclusione di colpi voi troll del web avvallate le vostre accuse con documentazioni di queste calugne,oppure dobbiamo continuare a credere e a fidarci di quello che scrivono sui giornali tipo l'espresso?

mauro chiappetta, roma Commentatore certificato 12.03.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento

buona sera. Per la Legge fiscale italiana, anche qual'ora la Costa Rica fosse in Black list ma le societa' avessero sede reale (comprovata da regolare contratto intestato a societa' e non a fiduciario), contratto telefono e luce, dipendenti comunque non sarebbe considerata black list. Dobbiamo smetterla di farci confondere da questi messaggi lesivi nei confronti delle persone. Bisogna pubblicare solo la verita', quindi i fatti, nel momento in cui la condanna diventa definitiva. Stiamo distruggendo le persone, le famiglie, le aziende e la nostra nazione ( basta chiamarlo paese) con "messaggi" distruttivi. Facciamo in modo che i nostri politici dedichino il loro tempo alla collettivita' e che i giornali scrivano la verita' e i fatti e non "cosa sembra sia successo", ma soprattutto smettiamola di farci veicolare con queste stupidaggini. Abbiamo una nazione da ricostruire, le scuole che fanno schifo, le aziende in ginocchio, le banche che devono tornare a fare le banche, le famiglie che hanno bisogno di pensare al futuro, e la giustizia da rifondare. Quando iniziamo?

carla Perenchio 12.03.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma va! Hanno smentito? Non facciamo gli ingenui.

Anche a San Marino smentivano...

E a tutt'oggi alle Cayman, etc. se si parla di paradiso fiscale loro cadono dalle nuvole... provare per credere.

Questo non toglie che il tutto può essere una bufala, ma è meglio una denuncia giornalistica che non trova riscontro che insabbiare sempre e comunque tutto.

Nicolas W., London Commentatore certificato 12.03.13 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Fra tante leggi che andrete a fare, non dimenticate quella sulla calunnia, che sia comminato una pena tosta a chi in fanga il nome di qualcuno senza avere prove certe e veritiere, con la pubblicazione anche di queste.

Sergio Gallo 12.03.13 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Povero Beppe Grillo, che brutta fine..

Personalmente ho vissuto momenti esaltanti di impegno collettivo
Gli Inti Illimani durante e dopo la tragedia del Cile, Dario Fo nella stagione travolgente della satira politica, e dopo certamente Beppe Grillo sempre con la satira ed i teatri e le piazze pieni di folla, ed anche
Roberto Benigni. Momenti entusiasmanti di lotta ed impegno politico, a difesa dei valori della sinistra, la solidarietà, la libertà, la partecipazione (ciao Gaber..). Il popolo unito per battere i reazionari, la coservazione, la destra.
Che tristezza oggi sentire dire che sono tutti uguali , e questo tutti sappiamo che NON E’ VERO, e adesso sentire da Grillo che il peggior nemico è la sinistra e vedere che nel programma che gli hanno scritto non c’è traccia di lotta all’evasione fiscale,come in quello del nano puttaniere.
Povero Beppe che brutta fine..

ettore zottarelli, genova Commentatore certificato 12.03.13 20:02| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO, LEVA QUESTA RIDICOLA NON-SMENTITA DAL TUO BLOG!
LE 13 SOCIETA' SONO STATE CREATE QUANDO IL COSTARICA ERA NELLA BLACK LIST
SE INSISTI RISCHI IL RIDICOLO!

marco rendano, roma Commentatore certificato 12.03.13 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al di là del fatto, trovo sgradevole e sconveniente che l'Espresso, anziché concentrare gli sforzi su coloro che realmente depauperano l'Italia, pubblichi un servizio il cui scopo è assurdo.
La macchina del fango non appartiene alla parte sana dell'Italia.
L'Espresso dovrebbe valutare con maggior senso di responsabilità ciò che pubblica.

Enzo Casamento (), Brescia Commentatore certificato 12.03.13 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono giornalista e abito in Olanda, dove collaboro con parecchie testate del mio Paese come corrispondente. Ultimamente comincio a vergognarmi di essere italiana, all'estero. Quanto ha scritto l'Espresso è gravissimo. Non si possono accusare le persone alla cavolo....
Cari saluti,
Maria Cristina Giongo


L'operazione investigativa dell'Espresso è la classica e ormai stantia manovra alla "servizi segreti" che da sempre spopola nella politica italiana. Nulla di nuovo quindi, da aspettarselo.
Faccio due brevi considerazioni:
1) Grillo sapeva benissimo che questa cosa sarebbe venuta fuori quindi immagino non abbia nulla da nascondere
2) proprio in virtù del punto 1 potrebbe dichiarare finalmente e definitivamente cosa "contenevano" quelle società nel 2007 e non ora.
2bis) se la sua posizione è invece del tipo "i fatti sono miei privati e non ve ne deve fregare" ricordo che il M5S dovrebbe "fare le pulci ai politici" come dichiarato in campagna elettorale e quindi una posizione del genere non è coerente.

Danilo V. Commentatore certificato 12.03.13 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Cosa dire.... Noi comuni mortali non possiamo permetterci di scordare un pagamento o una multa, cioè possiamo ma con grande mora x noi poveracci,forse è questo il problema ... In Italia se sei un qualunque poverello devi subire ...

Claudio mazza 12.03.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ma perchè sul blog escono cagate come questa della smentita dell'Ambasciatore del Costarica?
Ti rendi conto che anche la persona con il più grande anello al naso esistente ha gioco facile a sputtanarti, con la semplice questione: ma quando le società sono state costituite, quello Stato era inserito in black listo o no?
Mi meraviglio di te!

nappi sabato Commentatore certificato 12.03.13 19:33| 
 |
Rispondi al commento

C’è una notizia che è clamorosamente passata inosservata in quanto censurata dalla stragrande maggioranza dei giornali, dei canali tv e dei siti web.l’ingegnere Carlo De Benedetti, proprietario del Gruppo Espresso, quindi del quotidiano la Repubblica, avrebbe evaso la bellezza di 225 milioni di euro! Ma come, proprio loro? Quelli che si guardano allo specchio per dirsi che sono belli, bravi e buoni?Ora, questa notizia, che i più non conoscono, sta beatamente sul sito internet del quotidiano milanese. La cosa incredibile – si fa per dire – è che cercando con Google informazioni su questa vicenda, non si troverà un bel nulla. Come mai c’è il silenzio tombale?

Maurizio Pavone 12.03.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno parla più ne' incalza i partiti sulla sciagurata riforma dell'art. 18 dello statuto dei lavoratori. Io sono un dipendente Del Gruppo Mediaset (Videotime di Roma) ed ho recentemente ricevuto una lettera che avvia il mio licenziamento grazie alla legge Fornero.

Mario Padula, Roma Commentatore certificato 12.03.13 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni anni fa il ministro, ex presidente del consiglio, Romano Prodi fece un'affermazione di questo tipo: "I cittadini italiani vengono rappresentati dalla classe politica che meritano" oppure "I cittadini italiani non sono migliori dei politici che hanno eletto al Parlamento". Secondo il mio piccolo e soggettivo punto di vista, la situazione, pur essendo molto complessa, è diametralmente opposta e si può affermare: "I politici italiani hanno i cittadini che meritano". C'è un proverbio siciliano che dice:"U pisci feti da testa (traduzione:il pesce comincia a puzzare dalla testa) ed questa la realtà italiana. Se molti politici sono persone meschine, cleptomani, "furbe", corrotti si circondano di persone simili e pertanto gran parte della classe dirigente è marcia. I cittadini vengono educati nel medio periodo a questi comportamenti (rinforzo cognitivo): "chi ruba è furbo e chi non ruba è fesso e sfigato". Poi ci sono i mass media che vengono controllati dai politici e dagli e uomini di potere ad essi collegati. I messaggi sono sempre gli stessi: chi è ladro, corrotto e "furbo" è un vincente, le persone oneste sono sfigate. Pertanto si può affermare che: "I politici italiani hanno i cittadini che hanno generato e che meritano.................
Poi, per quanto riguarda il concetto di furbo: la furbizia degli italiani raggiunge la sua massima espressione a Napoli. Questo tipo di furbizia non è mai vincente a livello sociale: ad esempio basta osservare che al sud le cooperative funzionano raramente poiché ognuno deve fregare tutti gli altri ed ancora basta pensare alla monnezza, al degrado culturale, sociale, ambientale, civile, sanitario, aaaaaaaaaaaaaahhhhhhhiutoooooooo, basta con questi furbi. Ribaltiamoli. Ma siamo speranzosi: un grande male genera un grande bene...... A quale costo però?????

Vincenzo Lizzio Lizzio, Ancona Commentatore certificato 12.03.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento

13 SOCIETà APERTE NEL 2007
GREY LIST
IMPOSSIBILITà DI RISALIRE AI FINANZIATORI
DAI BEPPE CONTROLLA E RISPONDI MEGLIO.
I GIORNALISTI SONO EX DEL FATTO QUOTIDIANO E LE PULCI (PERCHè PULCI SONO) LE FARANNO A TUTTI.
MA PROPRIO PERCHE' SONO SCIOCCHEZZE LA RISPOSTA DEVE ESSERE CHIARA

david m. Commentatore certificato 12.03.13 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Solo un ingenuo ( o uno in malafede ) non capisce che gli attacchi quotidiani a Grillo
sono progettati a sommo studio.
Questi soloni della politica e dei salotti intellettuali hanno prodotto solo guasti.
da venti anni a questa parte gli italiani
perdono il lavoro , i risparmi, la dignità
per soddisfare la voracità dei D'Alema e dei Berlusca. Ora hanno capito che verranno licenziati , che gli Italiani hanno capito che
è indispensabile licenziarli. Sono sm
arriti.
Mai avrebbero concepito che sarebbe potuto capitare a loro. Grazie Beppe! Resisti, siamo con te. Francesco Brizzi./ Arezzo

Francesco Brizzi 12.03.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono da poco iscritto al M5S ma lo seguo da molto tempo,vorrei esprimere a Beppe un grazie di cuore per la forza e la carica che ci trasmette,spero che i "lupi famelici" degli altri schieramenti politici italiani non facciano tutto un boccone di questo nostro sogno e se lo dovessero fare che sia AVVELENATO. GRAZIE BEPPE

giovanni serangeli 12.03.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Una legge che devi proporre è proprio quella che il numero delle persovne assunte da fin i sono decisamente insopportabili e vanno mandate a case dell'ex presidente e farsi pagare da lui non da noi.

giancarlo busso 12.03.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione: Anche oggi in tv si sentono commenti mirabolanti su cosa e come si dovrebbe governare. Ma chi li paga questi? A LAVORARE! A ZAPPARE! Qualcosa di utile l'avete fatto nella vita?

alessandro cristofoli, portogruaro Commentatore certificato 12.03.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento

ma l'espresso che ha tanti giornalisti che sembrano investigatori privati,come mai non ci informano sul Mps,o come mai adesso ci sono minacce di attentato improvvise e morti molto dubbie?????????...........magari tra vent'anni ,quando i protagonisti di queste vicende non saranno più condannabili i nostri figli avranno la possibilità di vedere le verita in un qualche FILM

luciano c., cerignola Commentatore certificato 12.03.13 19:02| 
 |
Rispondi al commento

può permettersi di segnalare quello che vuole ma da quanto si trova su internet si è "dimenticato" di aggiungere che la Costa Rica rimane seppure non in black list nella grey list, ovvero quei paesi che "pur avendo sottoscritto accordi bilaterali per gli scambi delle informazioni fiscali nel rispetto degli standard internazionali, non li hanno ancora sostanzialmente applicati."
la sostanza non mi sembra granchè differente.
http://www.nuovofiscooggi.it/dal-mondo/articolo/ocse-a-zero-la-black-list-due-le-new-entry-della-white

Davide B. Commentatore certificato 12.03.13 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono da poco iscritto al movimento5stelle.Credo che:quando i partiti,le telivisioni e igiornali non avranno piu' i finanziamenti moriranno tutti o quasi.I pochi superstiti allora e solo allora faranno e si comporteranno e capiranno che dovevano agire come stiamo facendo NOI.
P.S. : I rappresentanti della camera e del senato mi piacciono molto ,complimenti a chi li ha scelti.

marco s., Roma Commentatore certificato 12.03.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo ho inviato un commento ma non ho cliccato sulla sua pubblicazione, voi potreste pubblicarlo? L'ho spedito oggi 12 marzo 2012 ore 18.40. Grazie

artegiani giovanna 12.03.13 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Prima faceva parte dei paradisi fiscali al momento delle acquisizioni di società anonime.

Roberto Colombrita, Padova Commentatore certificato 12.03.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Vedi Beppe dove conduce l'odio. Questi esseri della sinistra acefala che ha in mente solo laloro permanenza al potere a qualsiasi costo come quello che sta fando la7 e rai3 che fanno intervenire quotidianamente i due che tu hai cacciato per poter parlare male di te, ci fosse mai un cane che gli formula la domanda, "Se tu fossi rimasta nel movimento avresti detto le stesse schifezze che stai dicendo adesso?"

giancarlo busso 12.03.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

E' evidente che i partiti screditino Grillo perché lo temono. Quello che mi dispiace è che il rimborso elettorale che Grillo rifiuta sia stato utilizzato per pagare a vita 30 funzionari fasulli dell'ufficio di presidenza della Camera. Prenderanno come sapete 100.000 euro il mese, sono assunti a vita, non faranno mai nulla perché, per ipotesi, se il presidente della Camera sarà del M5S, non ne vorrà neanche mezzo. Sono assunti, strapagati ma non servono a nulla e spero che vengano spediti in qualche cantina e non negli uffici, dove farebbero casino.

Baldo Scotti, Milano Commentatore certificato 12.03.13 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Io credo nel M5S, credo perchè vivo la società e nella società ho un ruolo come operatore socio-sanitario. Sono psicologo, quel giovane(di una volta) che a Treviso ha fatto un breve intervento sul signoraggio bancario. Tu hai visto e vissuto le piazze, hai avuto contatti con molti/e che sostengono te e il Movimento. E' un misto di fiducia, rabbia e disperazione e, ancora timidamente, volontà di attivarsi per un cambiamento. E' questo il nucleo del pensiero e dell'azione che deve necessariamente conseguire. Il cambiamento! Nel tempo, purtroppo e anche per nostra negligenza, abbiamo rotto tutti i legami, con l'ambiente, con la natura, tra di noi, lasciando che in questa frammentazione si insinuasse il peggio di ciò che l'essere umano può produrre. L'egoismo, la sopraffazione, l'interesse speculativo, l'odio per il diverso, l'indifferenza per chi soffre. Abbiamo contribuito, anche inconsapevolmente, alla costruzione di un mondo perverso, laddove ciò che conta è la capacità di ingannare, di trarre profitto con qualsiasi mezzo, di distruggere e violentare il nostro ambiente pur di ottenere consenso e benefit secondari. Non possiamo lasciarlo in eredità ai nostri figli un mondo così,saremmo doppiamente colpevoli. Per cambiare bisogna credere; credere nell'uomo, nella natura, nell'etica, nella possibilità di attuare una metamorfosi che, partendo dai singoli, investa la società intera. Mai come ora ho assistito a scene da melodramma, a ridicoli paradossi, a dichiarazioni espresse in modo tale da far pensare a una patologia sottostante di tipo psichiatrico, dai vecchi dinosauri di regime. Sono tutti in fibrillazione perchè il giocattolo si è rotto. Le cose sono drasticamente cambiate e si sono resi conto che non potranno più ripristinare il diabolico sistema di allegre spartizioni. Però il lavoro duro inizia ora. La metamorfosi non è compiuta, è appena iniziata, e richiede una operosità attenta, ferma e smaliziata da parte dei 163 cittadini eletti. FORZA!!!

nunzio la monaca 12.03.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

ANSA: Per il Quirinale il centrodestra non ha bisogno di chiedere a nessuno, e tanto meno alla sinistra, 'candidati in prestito', perche', dopo tanti Presidenti di un solo colore, ha invece diritto a rivendicare un candidato diverso e di altra estrazione''. Lo afferma il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, in una nota.

Ma allora ancora respira!

Big Pax Commentatore certificato 12.03.13 18:48| 
 |
Rispondi al commento

E' chiaro che i partiti continueranno a screditare Grillo, che è l'unica speranza per la sopravvivenza del sistema Italia, che va allo sbando. I contributi elettorali rifiutati da Grillo sono stati utilizzati per pagare quei 30 tizi che entreranno nell'ufficio di presidenza della Camera, ma non faranno mai nulla perché nessuno li vorrà. Costano 100.000 euro ogni mese. E' un furto che avete denunciato anche voi.

Baldo Scotti, Milano Commentatore certificato 12.03.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, io ho votato per te ma, come ti ho già scritto, non penso sia normale che uno dei tuoi uomini più fidati, se non il più fidato, apra 13 società in Costa Rica e coltivi il progetto di costruirvi delle abitazioni dotate di bunker antiatomico. Scusami, ma resta per me inconcepibile che tu possa affidarti a uno che, mentre qui in Italia tu lotti per pensioni più decorose e per la sopravvivenza di molte persone e di molte aziende, pensa ai bunker antiatomici. Siccome parli di onestà, ti prego di non aggirare l'ostacolo e, se è il caso, vedi di spiegare per bene le cose adesso e non quando sarà troppo tardi. Ti prego: non deluderci!

francesco luciani 12.03.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe, non hai capito che l'espresso è solo l'inizio di una battaglia contro di te e contro il M5S che farà la sinistra subito dopo aver fatto fuori Berlusconi..ti sei schierato contro il Cav.. come tua battaglia quasi personale.. e in questo assomigli moltissimo al PD..ma guarda bene..valuta bene.. perchè secondo me sarà quello che capiterà anche a te se non riescono ad eliminarti "democraticamente".. la storia dell'espresso assomiglia tanto ad un avvertimento..OVVIAMENTE QUESTO è MIO PARERE PERSONALISSIMO.. non sono un'intruso, un troll ecc.. sono un semplice cittadino che osserva senza pregiudizi..

sandro bonamici 12.03.13 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Ragazziiiiiiiiiiiii Gli Opinionisti che fino a ieri massacravano Grillo e il Movimento cominciano a Cambiare Parere si stanno ammorbidendo, ma guarda incominciano a capire che i messaggi che escono dal Blog Sono macigni insormontabili e che Pesano troppo per disgrgarli con le solite palle ttine Provare per Credere cominciano a capire perche la fermezza del pensiero ha un fondamento , si stanno rivedendo di colpo tutte le vecchie strategie RESET

Arrigo G., Rapallo Commentatore certificato 12.03.13 18:35| 
 |
Rispondi al commento

IO VOGLIO IL FINANZIAMENTO PUBBLICO DEI PARTITI
Grillo senza i soldi di Grillo non avrebbe fatto il movimento 5stelle

Berlusconi senza i suoi miliardi non avrebbe un partito personale

i marchi 5stelle, PDL, Lega, sono di proprietà privata, in politica io non voglio padroni

ogni cittadino deve avere la possibilità di partecipare direttamente alla politica del proprio paese

in tutta Europa esiste una forma di finanziamento ai partiti scegliamo la nostra

un partito senza struttura diventa proprietà privata del più ricco

amministrare un apese non è come amministrare un condominio io voglio persone competenti aggiornate

questo ha un costo e deve essere uguale per tutti

i partiti devono avere strutture previste dalla costituzione

i bilanci devono essere pubblici e certificati

i congressi annuali devono essere obbligatori

associazioni e partiti senza strutture democratiche finiscono in mano al demagogo di turno e non hanno futuro

sono stufo di parlamenteri che obbediscono ad un padrone

non voglio lobbyi come quella delle armi negli USA

laki cungi, fiesole Commentatore certificato 12.03.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre a faccende di grillo , faccio notare come il signor De Benedetti tessera n 1 del PD sia un presunto evasore !!! solo nel 2011 si presume abbia evaso 225 milioni di euro, non vedo nessun giornale ne televisione , ne altro parlare di ciò, forse perche viviamo in una oligarchia????In italia comandano 100 famiglie e si conoscono nomi e cognomi ma guarda caso ora e grillo il bersaglio, forse perche paventano una clamorosa mancanza di potere????

lucio gallo 12.03.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Costa Rica all’epoca era un paradiso fiscale per l’Ocse oggi è comunque nella black list del ministero del Tesoro italiano

Nicola Cataruozolo 12.03.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento

valter da roma a marco di roma,
a intelligentone ma uno che vo fa er furbo crea 13 societa e tutte al suo autista??? senti 'ncio scrive che sei de roma:)) poi ce versa i mijardi che ha guadagnato con anni di lavoro pe fasseli
solà dall'autista..........
ahhhhoooo je ce vole l'accompagno a questo quà!!!!

valter simonazzi 12.03.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento

L'Espresso:un altro giornale da non leggere!! Quando arriverà il giorno che non riceveranno più finanziamenti, forse, cominceranno a scrivere notizie vere!

Massimo S., Jesolo Commentatore certificato 12.03.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi non conosce le sacre scritture è importante che inizi subito!! a spolverare la sua
Sacra Bibbia e prenda il libro di Daniele al capitolo 2:ver:44 e vi legga:"E ai giorni di quei re (i governanti attuali incluso Grillo e i suoi sudditi)L'Iddio del cielo stabilirà un regno che non sarà mai ridotto in rovina.E il regno stesso non passerà ad alun altro popolo.Esso (il Regno di DIO) stritolerà tutti questi regni e porrà loro fine,ed esso stesso
sussisterà a tempi indefiniti. che bello che sarà! ciao a tutti frenk!

frenk 12.03.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Si, ma che smentita è? Già è stato ampiamente comunicato che il Costa Rica dal 2010 non rientra più nella categoria dei paradisi fiscali, peccato che la, anzi le 13, società di Grillo le ha aperte nel 2007!!!

Fiammetta N., Milano Commentatore certificato 12.03.13 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il dottor Cuccia ripeteva all’industriale Adriano Olivetti: “Mi dicono che lei va a vedere le fabbriche. Ma non va mica bene sa, perché poi ci si affeziona”. Chi invece ha seguito il consiglio è stato il dottor Carlo De Benedetti che non è andato nelle fabbriche, lui le ha distrutte per non affezionarsi. Questi perversi personaggi, come De Benedetti, hanno distrutto un sistema industriale, che credeva nelle persona e non nelle speculazioni finanziarie. Hanno potuto farlo con la complicità del sistema dei partiti politici, scarnificando e spolpando una parte del nostro patrimonio industriale. La tessera numero 1 del PD, con i suoi giornali che usa come arma contro i suoi nemici, spero che sia ricordato come uno dei più perfidi personaggi di questo sistema corrotto, che distrutto il patrimonio della Olivetti.
Non sarà lui a fermare il cambiamento.
Francesco M.

Francesco M., Dueville Commentatore certificato 12.03.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe quante vote hai predicato di non guardare il dito quando si indica la luna, il problema non è se il costa rica è un paradiso fiscale ma che ci fai con tutti quei conti intestati al tuo "autista" prestanome

Augustoromano

augusto r., roma Commentatore certificato 12.03.13 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso che sia utile x la nostra cara italia trovare urgentemente un accordo con il PD

carmine malito 12.03.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe! quelli dell'Espresso (ed in primis il 1° azionista) dovrebbero essere mandati ai lavori socialmente utili (visto che campano coi soldi dei contribuenti)...ma Tu non ci fare brutti scherzi eh? per piacere!! Mi sto facendo a mille per sostenere il movimento!!!

michele p., venosa Commentatore certificato 12.03.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento

ECCO PERCHE’ AMATO DEVE VERGOGNARSI (E INTANTO CI FACCIA VEDERE I BOLLETTINI DEI VERSAMENTI EFFETTUATI…)
By Mario Giordano On marzo 4, 2013
“Non faccio parte della casta, ditemi perché dovrei vergognarmi”, dice spudoratamente Giuliano Amato con una lettera a Repubblica di oggi lunedì 4 marzo 2013. E noi lo accontentiamo:
a) Deve vergognarsi perché prende 31mila euro al mese fra pensione Inpdap (22mila euro) e vitalizio da parlamentare (9mila euro) come finalmente ammette lui stesso nella medesima lettera;
b) Deve vergognarsi perché prende 31mila euro al mese di pensione dopo aver tagliato le pensioni agli italiani;
c) Deve vergognarsi perché è stato il principale consigliere economico e politico di Craxi e non si è mai accorto dello sfascio e dei furti della prima Repubblica (dormiva?);
d) Deve vergognarsi perché da sempre fa parte della classe dirigente che negli ultimi decenni ha consentito l’esplosione dei costi della politica e degli annessi privilegi;
e) Deve vergognarsi perché nonostante questo, nel 2012 è stato nominato da Monti consulente per i tagli ai costi della politica e non ha fatto nulla per tagliarli davvero;
f) Deve vergognarsi perché uno che è stato due volte presidente del Consiglio, due volte ministro del Tesoro, una volta ministro dell’Intero e presidente dell’Authority del mercato non può dire “non faccio parte della casta”.
Fra l’altro nella lettera a Repubblica Amato, dopo aver ammesso di prendere 31mila euro al mese di pensione, dice che i 9mila del vitalizio li gira a una comunità di assistenza. Bene, invece di tante inutili parole di autoelogio, Amato ci dica di quale comunità si tratta e soprattutto esibisca le ricevute dei versamenti che come dice lui sono già stati effettuati nei mesi scorsi. Solo così potrebbe smettere di vergognarsi, almeno un po’.

TONINO ROCCA 12.03.13 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno. Mi spiegate come mai mio figlio che fa il consulente con regolare mandato avuto da un cliente per una societa' USA (non black List) per lo stesso motivo e' da un anno che ha problemi giudiziari, e' stato arrestato e ha anche perso il lavoro. Ma quante giustizie ci sono in Italia? ma la legge e' uguale per tutti o per qualcuno e' piu' uguale che per altri? ma come e' possibile che nessuno si dedichi veramente ai problemi dell'italia, quelli quotidiani delle famiglie, della gente che lavora, i problemi della sanita' e delle scuole e finalmente una volta per tutti ai problemi della giustizia. E' ora d finirla. I magistrati usano la stessa giustizia in maniere totalmente diverse e purtroppo molti ( quelli che non si possono permettere avvocati altisonanti) ne pagano le conseguenze. La giustizia e' uguale per tutti........ tutti quelli ricchi.

carla Perenchio 12.03.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSA MA COSA C'ENTRA QUESTO CON IL FATTO CHE TUABBIA SOCIETA' IN QUEL PAESE? A ME NON INTERESSA SAPERLO SE NON SONO SOLDI NERI. DIREI ANCHE CHE IL COSTARICA DOVREBBE ESSERE UN ESEMPPIO DA COPIARE, MA QUESTO NON HA NIENTE A CHE VEDERE CON LE SOCIETA, QUELLA QUESTIONE E' TUO COMPITO, SE VUOI, CHIARIRLA.

laki cungi, fiesole Commentatore certificato 12.03.13 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

basta andare un po' ad informarsi e scoprire che: dal 2009 sono solo 2 i paesi al mondo ancora presenti nella blacklist, gli altri 42 sono tutti finiti nella lista grigia, perchè? semplice: si finisce in lista grigia se hai promulgato le leggi che teoricamente dovrebbero servire per non stare in blacklist, ma non le applichi. ergo che che ne dica, la costa rica è in blacklist.

Appurato questo.. non sarebbe magari da aggiungere una riga informativa a questo post?

ps. Sull'articolo dell'espresso non mi esprimo poichè ho solo poche informazioni.

sergio 12.03.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento

l'ambasciatore del Costarica HA SMENTITO SOLO CHE IL SUO PAESE SIA NELLA BLACK LIST DEI PARADISI FISCALI NON CHE BEPPE GRILLO ABBIA DELLE SOCIETA' O DELLE PRORIETA' IN COSTARICA.
è vero che lui non è nè un deputato nè un senatore della repubblica per cui non deve rendere pubbliche le sue dichiarazioni dei redditi, ma visto che inveisce contro tutto e tutti dovrebbe essere come la moglie di Cesare al di sopra di ogni sospetto.

anna maria mariani 12.03.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo ora che le elezioni sono finite potresti darti una calmata e smettere di offendere e di dire parolacce che danno fastidio alle persone che nonostante il paese sia andato allo sfascio morale, non ha ancora perso modi e maniere? L'educazione è la base dei rapporti tra le persone: ne devi prendere atto!

Antonella Cordialini 12.03.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento

...scusate cari grilletti,ma perchè la vostra capetta Lombardi,chiede porte aperte ai giornalisti quando incontra i suoi colleghi PD,in onore alla trasparenza,e chiude le porte ai giornalisti quando le riunioni sono trà gli eletti 5stellette?Sarà mica un pò fascistoide come i suoi due capi,il cugino di JOHN LENNON e lo zio di JIM MORRISON???

pezzotta carlo 12.03.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok, il giornalista tedesco ha smentito, il giornalista inglese ha smentito, l'ambasciatore ha smentito... ora mi chiedo nella mia semplicità.... che utulità ha ora, un trafiletto sul blog, non letto da nessun'altra parte, dopo i megatitoloni su giornali sia online che cartacei, le catene sui social che rimbalzano l'inchiesta dell'espresso dappertutto. Come si può contrastare questa disinformazione, questa malafede, in tempi immediati intendo....invece devo sorbirmi ancora persone che mi dicono: visto il tuo Grillo? E' come tutti gli altri....
e devo trattermi davvero con forza per non spaccargli la faccia, ma non perchè parlano male di Grillo o del movimento, ma per il semplice motivo che sino a quando l'ignoranza che regna sovrana in questo paese, la disinformazione di parte farà ciò che vuole, io la luce la vedo lontana....e purtroppo ne abbiamo bisogno subito.

Aldo M. Commentatore certificato 12.03.13 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vi venga in mente di dare la fiducia a Bersani in campagna elettorale si è detta mai con nessuno dobbiamo rispettare la parola data ai nostri elettori seno si parte subito molto male !!! Non facciamo i fregare dal senso di responsabilità che ci vogliono mettere addosso non siamo stati noi a ridurre l'Italia in questo disastro se non riescono a fare una maggioranza si vada al voto subito così alla prossima tornata governeremo noi grillini

Sergiogiussani 12.03.13 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma uno che dichiara di vivere lì,paradiso o non paradiso,non è libero di aprire quante s.p.a. vuole?Anche se lo stesso dichiara di non avere un euro?
Continuo a non capire qualcosa.

giovanni m. Commentatore certificato 12.03.13 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Arriverà una Boccassini anche per Voi!!!!

Marcello 12.03.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

De Benedetti, cittadino svizzero, ma tu parli?
La favoletta sull'uomo ricco che non può avere un forte senso del sociale- dell'integrità, raccontanta dall'uomo ricco che la sua intergrità sociale e politica l'ha venduta da tempo. Spero di svegliarmi e di capire che si tratta solo di un bruttissimo sogno.

MARCO Sciallà, RIMINI Commentatore certificato 12.03.13 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me del Costarica e di Grillo frega poco,
come di questo blog e del destino di questa italia.

I media e questa società si sono mangiati tutto ad inziare da noi stessi....

Come dei pupazzetti... tutti a vedere se Grillo investiva in Costarica,
similmente tutti a farsi i cazzi di Berlusconi e delle ragazzine che frequentavano il suo Castello.

Ah poveri noi ... è evidente che l'italia tiene bisogno di un cambiamento culturale,strutturale... RADICALE!

Apriamo le finestre della percezione alle bombe che ci stanno scoppiando addosso...prima che non restino altro che macerie.

Guardate i grandi opinionisti di oggi,notate come sono paladini della giustizia,oggi ...tutti INCENDIERI E FIERI ....

Noi siamo un popolo sacro,consacrato all'intelligenza ed ora brancoliamo come un cumulo di scimmie...
Vogliamo davvero sposare la mafia economica e societaria che ci paralizza ormai da decenni.(l'abbiamo già fatto è vero...ora vogliamo porgergli come sposa il futuro dei nostri figli!)

Vogliamo condannare così il futuro...
Allora a questo punto capirete che a Nessuno di noi può fregare meno di Grillo ...ne di questo blog ,ne del fatto che l'incompetenza di decenni e decenni di malgoverno debba risolversi su il caso giudiziario della ragazzina di turno col potente,di turno...

NOI DOBBIAMO RIPRENDERCI L'ITALIA O CONTINUARE AD AGITARCI COME SPETTRI IN QUESTO GIORNALISMO,GOSSIPPISMO DEL CAZZO.

Kagliostro.

un essere che si astiene alla prostituzione mediatica che ormai attanaglia il paese.

KagliostroRosso 12.03.13 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato, contrariamente alle mie ideologie politiche, il Movimento Cinque Stelle perchè credo in Voi una enorme potenzialità di cambiamento dell'amministrazione Statale, però ora la nostra Patria ha bisogno di solidità e noi cittadini non abbiamo tempo si aspettare ancora i vostri litigi, le vostre incomprensioni ecc ecc.
Ora noi esigiamo un governo che sia come sia ma di un Governo che faccia tutte le riforme da Voi e da alrti portate in campagna elettorale. Ho capito all'età di 48 anni (e me ne vergogno) ill significato di CONCLAVE ed ho capito il perchè è nato. Ora penso che sia il momenti di fare un Conclave anche per la politica, dovete chiudervi in Parlamento e non uscirne più sino a che non avete trovato un accordo per salvare la nostra Patria dal disastro e di conseguenza noi cittadini. Esigiamo da tutti Voi serietà e responsabilità per il consenso politico che Vi abbiamo dato. Ora tocca solo a Voi, dimostrateci che c'è ancora una speranza.

Pietro Pagani 12.03.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento

...echissenefrega...intanto le società intestate al tuo autista,a tua cognata e con il nome di tua moglie c'erano!!!

pezzottacarlo 12.03.13 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Volevo chiarire due aspetti.
1. Nella puntata della settimana scorsa di "Invasioni Barbariche" (per chi la volesse rivedere la trova qui https://www.youtube.com/watch?v=odGUB9Jy0nE)parla chiaramente di come uno si deve schierare, politicamente parlando, per poter fare gli affaracci suoi anche in Italia senza cercare paradisi fiscali altrove. Sempre che uno cerchi paradisi fiscali mettendo un nome conducibilissimo a lui o magari una anche la cognata qualsiasi. Se io volessi fare qualche manfrina fiscale metterei una finanziaria a controllare il mio pacchetto di interessi, e poi col c..zo che li trovate con una semplice inchiestina.

2. L'Espresso è il giornale che lo scorso Agosto ha pubblicato un servizio su De Benedetti che veniva definito "Il Re Mida" perchè tutto ciò che toccava diventava oro. Alla domanda di quale fosse il suo segreto lui risponde:
"Semplice, ogni volta che ho un idea imprenditoriale prendo come socio un politico. E' assicurato cosi il successo".
Faccio notare che all'interno dell'articolo a questa risposta viene dato un evidenza da mezza pagina, configurandolo come un pregio.... Pensare che al tempo della prima repubblica veniva considerato "CORRUZIONE" fare certe cose... Per il giornale, invece, è un pregio. Guardatevi il video che è meglio. E ricordiamoci tutti che siamo sulla stessa barca. Ma le regole sono profondamente diverse tra cittadini e amici dei politici.

Mario S., Firenze Commentatore certificato 12.03.13 16:18| 
 |
Rispondi al commento

SI SONO VENDUTI,MALEDETTI SOLDI

mario c., ladispoli Commentatore certificato 12.03.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Thanks for the post

Tubidy Müzik, istanbul Commentatore certificato 12.03.13 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Si, e ora chiediamo il conto al PD che solo sulle nostre idee possono loro collaborare con noi. Noi siamo il cittadino politico, noi siamo per l 'Italia, noi siamo contro chi fino al 26 febbraio 2013 era il gestore dei soldi pubblici, della vergogna italiana .
Dai che è' oraaaaaaa......

Davide De Clario 12.03.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Agguanta düu grillo en che sia fan addossu

Rino P., Carloforte Commentatore certificato 12.03.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento

UNA PROPOSTA A TUTTI I GRILLINI.

HO APPENA POSTATO (15.05) UN CONTRO APPELLO PER UN IMMEDIATO GOVERNO A 5 STELLE.
QUELLA CHE SEGUE E’ UN’APPENDICE.

CARI GRILLINI,
FACCIAMO CONTRO SCOUTING VERSO GLI ELETTI DEL PD E SEL.
IN MODO TRASPARENTE E USANDO LA RETE E L'OPINIONE PUBBLICA, DICENDO LORO CHE SE VERAMNTE L'ITALIA E' RIDOTTA MALE LO E' PER LA CORRUZIONE DIFFUSA E SISTEMATICA, CHE E' IL PRIMO VERO MALE ITALIANO.
SFIDIAMOLI A DIBATTITI PUBBLICI DOVE SARA' FACILE DIMOSTRARE I MALI DELLA PARTITOCRAZIA.
IN DUE SETTIMANE E' ACCADUTA UNA COSA IMPENSABILE SOLO UN MESE FA: LA GENTE HA MESSO "LE ORECCHIE A TERRA" E VUOLE CAPIRE E VUOLE CAMBIARE.
E' TORNATA LA VOGLIA DI BUONA POLITICA, DI COMUNITA'.
UTILIZZIAMO QUESTA FORZA CHE ABBIAMO COSTRUITO PER UNA DEMOCRATICA PRESSIONE DELL'OPINIONE PUBBLICA. LORO NON HANNO PIU' ARGOMENTI, DOBBIAMO DEMOCRATICAMENTE E TRASPARENTEMENTE APPROFFITTARNE. IO CI CREDO.

francesco garofani 12.03.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Perchè l'Espresso non fa inchieste sui dirigenti, parlamentari e altri del PD? per esempio su: Fiocchiaro, Letta, Bindi, Marini, Franceschini, Bassolino, Damiano e altri, sui loro familiari, e sui loro amici? perchè?, perchè?, non trovando appigli politici e personali nei confronti di Beppe, usano un metodo vergognoso cercando di colpirlo alle spalle, un sistema già applicato contro altri esponenti politici, ma questa volta non riusciranno nell'impresa, i cittadini sono ormai consapevoli sull'uso di questi metodi deplorevoli, per non dire di più, chi ha votato il M5* lo ha votato anche per far cambiare questo modo di fare disinformazione, Espresso! non convinci nessuno, solo gli sprovveduti, con il prosciutto sugli occhi e i tappi nelle orecchie, che non ragionano con la propria testa, ma che demandano ciecamente al potere il modo di far politica, di appropriarsi in ogni modo della vita dei cittadini italiani

Libero Nessuno 12.03.13 15:56| 
 |
Rispondi al commento

trovo inutile insistere sul fatto che la Costa Rica non sia più Paradiso Fiscale dal 2011: LO ERA all'epoca dei fatti di cui parla l'Espresso. mi piacerebbe che ci si difendesse dalle accuse con Argomenti.
ps. preciso che ho votato M5S a Camera Senato e Regione Lazio. il 22 ero a P.zza S. Giovanni, ho seguito in streaming qusi tutto lo Tsunami tour, e da anni aspettavo di poter votare M5S (nel frattempo mi accontentavo di Di Pietro).
vorrei però (come ha scritto anche il Nostro Alessandro Di Battista su FB: "Fiato sul collo ragazzi, in primis a noi portavoce a 5 stelle perché più ci farete sentire presenza e meno sbaglieremo"), che non fossimo i primi noi ad accampare (e accettare, solo perchè vengono dai "nostri") scuse e giustificazioni VUOTE e PRETESTUOSE.
Grazie.

Giovanni Sbrocca 12.03.13 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Molti, come me, quotidianamente, stanno assistendo allo spettacolo messo in scena allo scopo di mettere in cattiva luce il M5S. Infatti, in tutti i canali televisivi, privati e pubblici, non si fa altro che evidenziare quanto sia irresponsabile il Movimento che non accetta di “fiduciare” un governo del PD e/o PDL.
La sceneggiatura è sempre uguale a se stessa e consta di due parti: la prima, che vede i soliti salotti occupati dalle solite menti eccelse che, in modo autistico, sciorinano le stesse melense teorie tese ad “impaurire” le persone che hanno osato votare in modo a loro dissonante (vedi spread, crollo listini borse, ecc.); la seconda, terrificante, che troverà concretezza allorquando sarà evidente ed innegabile il fallimento della prima. Essa consiste nell’abietto ricorso a pratiche devastanti ed assassine che noi, purtroppo, abbiamo già, più e più volte, conosciuto: quelle stesse pratiche che ci hanno portato via Falcone e Borsellino.
Perciò, caro Beppe, stai molto attento, ma molto, molto attento perché tu, oggi, per loro e per il loro “habitat innaturale”, sei il “pericolo pubblico n. 1”. Sei quello che ha realizzato la rivoluzione più democratica mai vista che, a breve, devasterà, fino a distruggerlo, il sistema consolidato di malaffare e corruzione nazionale e, aggiungerei, anche internazionale perché, ne sono più che certa, i popoli di molti altri Paesi seguiranno l’esempio italiano.
La vittoria del Movimento ha già cambiato le cose: adesso non resta altro da fare che continuare sulla strada già tracciata e delineata nel programma 5 Stelle. Molti altri Paesi ci stanno osservando. Dobbiamo arrivare fino in fondo e dare origine a un modo di governare che sia di tutti e per tutti.

rosa c., priverno Commentatore certificato 12.03.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma anche L'Espresso aveva indicato come il Costarica dal 2011 non facesse più parte dei Paesi definiti paradisi fiscali mentre lo era in precedenza. L'ambasciatore smentisce ma semmai conferma le affermazioni del settimanale.

DINO B., ALESSANDRIA Commentatore certificato 12.03.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte che lo era quando sono state fatte le società. Esattamente come scritto nell'articolo.
Va bene le tecniche di manipolazione della realtà, ma questa è fin troppo elementare.

Giulia P. Commentatore certificato 12.03.13 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e caro Roberto,
ho votato il movimento e pertanto mi sento per una trentamilionesima parte artefice del nostro successo. Inutile dire che condivido pienamente quasi tutti i vostri obbiettivi e anche la linea di fermezza che state portando avanti. Vorrei però che il risultato che abbiamo ottenuto fosse finalizzato a risolvere i problemi che abbiamo davanti. Questo presuppone che si trovi una figura di primo ministro a noi compatibile e a cui il pd non possa dire di no. Io non voglio fare nomi anche se ne ho molti in mente, perchè non vogli darvi suggerimenti da voi non richiesti, ma sono convinto che un tale governo, se nascesse, potrebbe durare 5 anni e rivoltare l'Italia come un calzino. Buon lavoro

Sergio Givone 12.03.13 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Costa Rica tramite il suo ambasciatore ha il diritto di chiedere un risarcimento economico per l'enorme danno d'immagine arrecato dai giornali e dalle televisioni italiane al Costa Rica, nonchè il diritto di chiedere a tutti loro rettifiche e scuse immediate, a notizia ancora calda.

Come tutti i lettori e telespettatori io stesso avevo creduto che il Costa Rica fosse ancora oggi uno degli stati canaglia e la mia considerazione era calata nettamente su di esso, se non fosse stato per la smentita pubblicata dal suo ambasciatore su questo blog avrei continuato a pensare che il Costa Roca fosse un paese in cui circola droga, c'è giustizia sommaria e dove i delinquenti di tutto il mondo possono portare sotto anonimato i loro soldi ed investirli in attività lecite ed illecite.

Tali rettifiche e scuse, ritengo giusto, dovranno esser rese e contestualizzate con riferimenti evidenti all'articolo/notizia/inchiesta su Walter Vezzoli e la sua ex compagna, cognata di Beppe Grillo.
Ritengo che un giudizio per direttissima debba condannarli ad utilizzare gli stessi spazi (copertine, prime pagine dei giornali e pagine successive)della stessa grandezza utilizzati per il danno arrecato nelle loro testate giornalistiche e nei telegiornali e/o talk show.

Se il tempo di trasmissione o lo spazio giornalistico è troppo ampio per delle semplci scuse, possono integrare con servizi ed approfondimenti sulle bellezze e sullo sviluppo del Costarica.

Prima che chudano i battenti per l'improvvisa mancanza di sostegno economico dello Stato, possono tentare di salvare la faccia dal punto di vista etico... se di etica ne hanno mai avuta.

Lello Marino, Ercolano Commentatore certificato 12.03.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO STAI DANDO INFORMAZIONI FUORVIANTI!!
Questa notizia non c'entra nulla, perchè il Costa Rica è passato dalla lista nera alla lista grigia dei paradisi fiscali nel 2011, ma l'operazione delle 13 società risale al 2007.
E GRILLO SPACCIA TUTTO QUESTO PER UNA SMENTITA DELL'INCHIESTA DELL'ESPRESSO!!!
VERGOGNA!!!
I paladini dell'informazione corretta....

Pierpaolo Cecchi 12.03.13 15:16| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

CONTRO APPELLO DI LIBERI CITTADINI.
Firmiamolo e facciamolo girare.

Proprio da i fatti raccontati in questo post viene avanti l'unica proposta utile e necessaria per l'Italia: FACCIAMO PARTIRE AL PIU’ PRESTO UN GOVERNO 5 STELLE.
Se è vero, come è vero, che la crisi italiana è profonda e colpisce drammaticamente milioni di famiglie e se è vero, come è vero, che ci sono dei responsabili per questa crisi che non è nata dal nulla, allora è vero che tutti coloro che hanno a cuore le sorti dell'Italia e degli italiani, tutti coloro che vogliono realmente perseguire il bene comune prima che sia troppo tardi non hanno altra scelta che far partire un governo a 5 stelle che operi nell'indicata prospettiva della moralizzazione della vita pubblica italiana e della costruzione di un nuovo ordine sociale ed economico.
La nostra vera emergenza nazionale sta nella questione morale, questione trasversale a tutto il sistema politico preesistente le ultime elezioni. La corruzione è il metro con cui si pensano e si fanno le cose nel nostro paese, per questo la crisi mondiale da noi è più profonda e più pericolosa.
Ci rivolgiamo a tutti gli italiani, compresi gli intellettuali che in questi giorni hanno pubblicato i loro appelli, perché sostengano, se son vere le loro preoccupazioni, l'unica soluzione che possa dare una speranza e una visione del futuro all'Italia e a gli italiani. La soluzione consiste in un governo in 10 punti fatto dal movimento a 5 stelle.

francesco garofani 12.03.13 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti anni fa più di 20 andai a vedere a Roma presso il teatro olimpico uno spettacolo di Beppe Grillo, consapevolmente mi sembra pagai 30 mila lire. Non restai più di mezzora, dovetti andare via perchè non sopportavo il suo monologo. Già allora pensai; questo predica bene ma razzola male.

roberto dante cera 12.03.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che:
- al Senato ho votato M5S;
- non me ne importa nulla se Grillo ha possedimenti in giro regolarmente dichiarati;
- non approvo le campagne di delegittimazione;
- ho votato M5S anche perchè ero stufa di sentirmi presa in giro;
Per quanto detto ESIGO che Grillo per difendersi non usi argomenti equivoci e parziali.

Ebbene COSTA RICA PER IL FISCO ITALIANO E' NELLA BLACK LIST e per chi non sapesse che significa vada sull'agenzia delle entrate su questo link

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/6e7fe40042a52d12a8beb9ce3ff8abd8/comunicazione+paesi+IVA_istr.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=6e7fe40042a52d12a8beb9ce3ff8abd8

Nelle ultime pagine c'è l'elenco dei paesi Black List, ovvero LISTA NERA perché sono paesi a fiscalità privilegiata. Poi chiamateli paradisi fiscali o come vi pare ma questo è.

Maria Anna 12.03.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao scusate la poca pertinenza del post sta girando su internet una notizia per cui il movimento non ha diritto ai rimborsi poiché non ha depositato uno statuto ma ha solo un non statuto... e siccome tutti stanno condividendo potete dirmi qualcosa a riguardo ? grazie

Silvia ., Bologna Commentatore certificato 12.03.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo sinceramente che sarebbe quasi impossibile trovare altri come Casaleggio e Grillo e riuscire a fare quello che hanno fatto loro,ma un mio modesto parere mi permetto di esprimerlo circa i candidati del M5S eletti in parlamento. Io avrei selezionato tra quelli che si proponevono in cambio solo di un rimborso spese ed erano disponibili a lasciare qualcosa al M5S perchè il movimento potesse aiutare quelli che ne hanno più bisogno.Duemilacinquecentoeuro sono troppi.

lucia riccio, Montariolo,Alluvioni Cambiò (Al) Commentatore certificato 12.03.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Quando quelle società sono state costituite, abbiamo appreso dai giornali, il Costa Rica era ancora nella " black list ".
Appare ancora poco chiara la ragione che hanno spinto l'autista di Grillo a costituire tutte quelle società quando il Costa Rica era ancora un paradiso fiscale.
Ovviamente ognuno è libero di fare quello che vuole con i suoi soldi, anche non chiarire e farci credere di essere un " collezionista " di " società anonime ".
Ma allora perchè non si può anche credere che Ruby non è la nipote di Mubarak ?

Umberto L. Commentatore certificato 12.03.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo la notizia Grillo e Costarica ecc. Quando tutti i giornali nel tirare fango sul M5S raccontano anche delle balle, non è possibile iniziare ad avviare querele per diffamazione e come pena oltre i soldi mettere i "sigilli" al giornale diffamatore? Se non si procede rapidamente in questo settore tutti i "giornalai e pennivendoli pagati dai Partiti" con i "nostri soldi" continueranno all'infinito a screditare l'immagine ONESTA non di un Movimento, ma peggio di oltre OTTO MILIONI DI PERSONE !!

Ermes D., San Giovanni in Persiceto (BO) Commentatore certificato 12.03.13 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna querelare l'Espresso e coi soldi costruire un resort in Costa Rica.

corrado Lauretta, messina Commentatore certificato 12.03.13 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, non mollare.
Il PD deve accettare tutti i punti contenuti nel programma del Movimento 5 Stelle, a partire dal finanziamento pubblico ai partiti, all'acqua pubblica,al dimezzamento delle pensioni d'oro, estensione dell'articolo 18 nelle piccole e medie imprese,scioglimento delle province, comunità montane,enti inutili,ridurre del 75% il compenso e gli stipendi dei boiardi di stato,dirigenti e funzionari. Sapete quanto guadagna un primo dirigente comunale o un presidente di regione?. Quanto guadagna l'amministratore delegato di ATO4, il presidente dell'aeroporto di Pisa o di Forlì o che ne so io??
Risparmio,risparmio,tagli e redistribuzione a favore delle famiglie monoreddito,in cig, in mobilità.Così si trovano i soldi per gli esodati, per le famiglie che non possono mandare i figli a scuola,gli imprenditori che aspettano i soldi dalla pubblica amministrazione.
Caro Bersani chi lavora deve essere pagato.Lo diceva il PCI.Se il PD accetta queste proposte, allora si può cominciare a discutere,a trattare, a firmare davanti al popolo italiano.Firmato con firma vera.Il resto sono i soliti Vecchi,
antiquati,cadaverici,putrefatti,decomposti giochi della politica che ha distrutto il più bel paese del mondo. Date i soldi a Pompei,ai monumenti storici,alle scoperte archeologiche,agli scienzati,ALLE scuole che crollano,costruite il centro storico de L'Aquila,piantate alberi nelle spoglie montagne,date lavoro ai minatori sardi, rilanciate l'agricoltura,il dialetto nelle scuole.
Date meno soldi a Fazio,a quel di Ballarò,a in 1/2 ora, tagliate gli stipendi di queste pippe noiose.Programmi che puzzano di discarica.Quanto prende la Litizzetto per dire cazzate? e quell'altro?e quell'altro ancora?e ancora. Quanto mi costano questi idioti,ladri di cultura.
Avete capito dove trovare i soldi per il futuro dei nostri figli.
Caro Grillo,non ti fidare di questi,ti imbavagliano poi ti scaricano.Hanno sempre fatto così.VIVA LA PRIMAVERA ITALIANA

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 12.03.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La risposta di Grillo e le precisazioni dell'Ambasciatore che cosa spiegano? Assolutamente niente. non bisogna fare i furbetti, caro Beppe. Tutti ti vogliamo bene , ma tu non devi prendere per il sedere.Gli elettori non hanno bisogno di frammenti di notizie sparate con la maggior forza polibile quasi che fossero conclusive ed esaustive, ma desiderano avere un quadro completo e convincente, espresso in parole piane e non confuse, che dimostri che Grillo o la sua "compagnia" non c'entra nulla con la questione oppure che se c'entra la situazione è questa: come nasce e perché. Perché 13 società? a chi fa capo questo investimento? Da dove provengono i soldi molti o pochi che siano?e documenti sulle transazioni bancarie sul Costarica, se ci sono state.

luigi Solinas 12.03.13 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Cooooosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa? Perché Grillo non puó aprire delle societá in un paradiso fiscale? Questo é il genere di domande che si fa il popolo del movimento, quello che chiede la moralizzazione della vita pubblica e privata, quello che inveisce (giustamente) contro gli evasori fiscali, quello che si indigna (altrettanto giustamente) per lo scudo fiscale. Ragazzi svegliatevi, non trosfarmate questo movimento in una baracca di burattini acritici. Fate le giuste domande, chiedete conto, e giudicate da liberi cittadini. Altrimenti vi ritroverete a votare in parlamento che Ruby é la figlia di Mubarak. Meditate Meditate

massimiliano andretta 12.03.13 14:45| 
 |
Rispondi al commento

I "giornalisti(o propagandisti?)" italiani sono un pò distratti. E poi si lamentano se il m5s non vuol parlare con loro.

Marzio M., PIACENZA Commentatore certificato 12.03.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento

LI STAI MASSACRANDO BEPPI ABBI PIETA DI LORO BEPPI' E' FINITA SONO CIRCONDATI

Arrigo G., Rapallo Commentatore certificato 12.03.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento

E' ora di cominciare a querelare chi cerca di sputtanare il movimento e il Grillo.

Giovanni Testa 12.03.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE NON MOLLARE!!!
NOI TI SIAMO DIETRO E TI APPOGGEREMO SEMPRE E COMUNQUE!!!
LIBERIAMOCI DA TUTTO QUESTO MARCIO CHE STA SOFFOCANDO L'ITALIA E NOI ITALIANI!

Aritim m., Arezzo Commentatore certificato 12.03.13 14:40| 
 |
Rispondi al commento

La distruzione delle aziende del lavoro
Per fini finanziari
La finanza senza prodotti e la malattia prodotti fisici

Riccardo Garofoli 12.03.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno sig. Beppe,
volevo candidarmi come assistente: sono talmente sfortunata che se mi prenderete Le garantisco che da quel momento in poi, in modo magico e rapidissimo, i compensi a parlamentari & company, verranno finalmente adeguati a quelli dei corrispettivi in UE....
In ogni caso La stimo moltissimo e Le auguro in bocca al lupo.
Cordiali saluti
Elisabetta

elisabeta mauri 12.03.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

La nota dell'ambasciatore dice che il Costa Rica non è più un paradiso fiscale, ma se anche lo fosse ancora? uno che risiede in un determinato paese non può farvi delle attività? Intanto per giudicare bisognerebbe viverci e sapere come vanno le cose nella realtà. Io ho vissuto in quel paese per parecchi anni, fare una società è la maniera più pratica per gestire qualunque tipo di attività, anche una pulperia od una soda. Uno in Costa Rica ci va per la qualità della vita per il clima per la simpatia e cordialità della gente per il Pura Vida! e vive come fanno los ticos con i loro ritmi di vita sicuramente più a misura d'uomo. E poi diciamolo chiaramente: rispetto all'Italia sono praticamente tutti paradisi fiscali, nessuno ha una tassazione come quella itaGliana!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 12.03.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto mi riguarda, Grillo si può aprire anche 300 società in Costa Rica.... Ha fatto sempre tutto con i suoi soldi e non come questi ladri che per 20 anni hanno mangiato i nostri soldi!!!! Svegliatevi!!!! E' la macchina del fango che inizia a muoversi!!! Forza Movimento 5 Stelle! Non ci facciamo travolgere dal meccanismo balordo!

Valentina Zampa 12.03.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma assumere come autista un bravo giovane italiano disoccupato no eh?

Alida Nicoletta 12.03.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I giornalisti sanno molto bene (è il loro mestiere!) che la calunnia è un venticello leggero che s'appiccica addosso alle persone come la polvere, ed è difficile scrollarselo di dosso. Non sanno, però, che questa subdola tecnica della comunicazione massmediatica non funziona più, specie in questo momento.

Orazio Parisi, Avola Commentatore certificato 12.03.13 14:01| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo richiama i cronisti alla “verifica delle fonti”, sostiene che la Costa Rica non è più nella lista dei paradisi fiscali dal 2011.
Ma Grillo, oltre alle fonti, dovrebbe leggere anche gli articoli: nell’intervista al Fatto Vezzoli dice che aveva aperto quelle società quando pensava di costruire un villaggio eco sostenibile nel 2007. Quattro anni prima che il Costa Rica passasse dalla black alla grey list dei paradisi fiscali.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/08/grillo-lespresso-e-le-domande-aperte/524624/

dan 12.03.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La smentita che non smentisce nulla. Il Costa Rica smentisce che nel 2010 sia ancora inserito nella black list dei paradisi fiscali ma lo era sino al 2009 e le 13 società di Vezzoli, il fedele autista di Grullo, furono aperte prima.
Domande:
Chi sono i proprietari delle societa?
Come mai stanno ancora valutando se querelare o meno l'Espresso?
Se posso un consiglio per Grullo lo darei: chieda a Berlusconi che in materia è molto più esperto di lui.

pasquale tandoi 12.03.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La macchina del fango si è messa in moto, adesso partecipano anche quelli che l'hanno sempre criticata!!! Ma le accuse cadranno nel vuoto o nel ridicolo: il M5S è diverso da quella massa di banditi che hanno governato per 20 anni!

Massimo Carmine Perilli, Bitonto Commentatore certificato 12.03.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Se volevamo dare la fiducia al PD avremmo votato PD e invece abbiamo votato M5S proprio per cambiare.

Marco M.1961, catania Commentatore certificato 12.03.13 13:47| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto mi riguarda non c'era nemmeno bisogno di smentire ,piena fiducia.

Luca Salomoni, Ferrara Commentatore certificato 12.03.13 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le persone con un minimo di cervello indipendente lo avevano capito che si trattava di una emerita cretinata, e questo indipendentemente dall'essere elettori, simpatizzanti o oppositori del M5S. E' la solita macchina del fango che cerca di trascinare tutti nella stessa rumenta. Tutto si puo' dire di Grillo meno che sia una persona disonesta.

Walter D., New York, USA Commentatore certificato 12.03.13 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andatevi a leggere questo articolo:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/08/grillo-lespresso-e-le-domande-aperte/524624/

Qui di seguito solo un assaggio:

Grillo, oltre alle fonti, dovrebbe leggere anche gli articoli: nell’intervista al Fatto Vezzoli dice che aveva aperto quelle società quando pensava di costruire un villaggio eco sostenibile nel 2007. Quattro anni prima che il Costa Rica passasse dalla black alla grey list dei paradisi fiscali.

Quindi le risposte di Grillo, oltre che un po’ supponenti, sono inutili.
E le domande che solleva l’inchiesta dell’Espresso restano tutte in campo:

- Perché l’autista di Grillo apre 13 società in Costa Rica? Accettiamo la sua spiegazione: abitava lì e quindi ha seguito il diritto locale. Ma perché 13? A cosa servivano? Non ne bastava una? Chissà.
- Non so voi, ma se io pensassi di costruire un resort in un paradiso turistico, prima mi porrei il problema della fattibilità del progetto, poi cercherei i finanziatori e alla fine aprirei delle società. Perché Vezzoli fa il contrario? Una spiegazione ci sarà, ma lui, che al Fatto dice “non avevo un centesimo”, non la fornisce. E se “non aveva un centesimo”, chi ha versato il capitale sociale? Per 13 società ci vogliono alcune decine di migliaia di dollari.
- Grillo sapeva che il socio del suo autista era un tizio, Enrico Cungi, accusato di traffico internazionale di droga? Non è stato condannato, ma è stato estradato in Italia e condannato in primo grado per aver venduto due grammi di cocaina (non risultano condanne successive, quindi si immagina poi assolto). Nel link postato da Grillo si legge che il Costa Rica è uno degli snodi chiave del traffico internazionale di coca. Grillo si è mai informato sui rapporti tra il suo autista-factotum e Cungi? Non ce lo spiega.
- Quelle società sono poi state chiuse? In caso contrario, che senso hanno e che funzione hanno svolto? L’Espresso nota che la società Ecofeudo, per il progetto del mai realizzato resort, è ancora attiva. ...

Big Pax Commentatore certificato 12.03.13 13:36| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi se ne frega del CostaRica, uno con i suoi soldi guadagnati onestamente fa quello che vuole. Andate dai politici a fargli i conti in tasca.

ANGELO V., Merano Commentatore certificato 12.03.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

disonoratamente,disonorevoli.

anita mirotta, agrigento Commentatore certificato 12.03.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento

giornalai di regime !

che ti vuoi aspettare da loro, loro devono fare i lecchini, se gli si tolgono i finanziamenti pubblici, chiudono tutti !

.. non basta dire che uno che ha vissuto in un paese deve per essere in regola fare li delle società !

non basta la logica, questi sono solo servi della casta !

Roberto B. Commentatore certificato 12.03.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A ME GRILLO NON HA RUBATO, ANZI M'HA DATO TANTA SODDISFAZIONE, QUINDI FANCULIZZATEVI!!!!FORZA MOVIMENTO 5 STELLE !!!!

gaspare s. Commentatore certificato 12.03.13 13:29| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Paradisi ed inferni fiscali

Non c'è bisogno di andare in Costarica per trovare paradisi fiscali. Un pensionato italiano INPS (che può optare per la tassazione nel Paese di residenza) se sposta la residenza dall'Italia alla Germania ha la pensione tassata al 50% (fino al 2005) ed ora al 62 %. Con 8500,-- € di quota esente. Il calcolo è semplice: in Germania con una pensione annuale fino a 17.000,-- il pensionato non paga nulla, di lí in poi paga una miseria. Al massimo, se non ha una "pensione d'oro", arriverà a pagare in un anno quello che in Italia pagava ogni mese.
Anche i cittadini che lavorano pagano molto meno tasse, all'incirca la metà che in Italia. E con questi "modesti" proventi fiscali la Germania riesce a far funzionare Stato e servizi sociali.
E non ditemi che qui tutti pagano e non c'è evasione: c'è, come lo dimostrano i CD acquistati dal fisco tedesco da pirati informatici o impiegati infedeli delle banche svizzere, coi dati di migliaia di conti svizzeri non dichiarati di cittadini tedeschi che hanno esportato colá i risparmi. Ma in Germania per frode fiscale si va anche in galera (come è successo al padre di Steffi Graf, la tennista famosa) e comunque le multe sono paurose. E soprattutto non è stato legalizzato il falso in bilancio come in Italia.
la prima delleleggi "berlusconiane" da cancellare.
Per le imprese c'era fino a pochi anni or sono l'Irlanda con una tassazione ridicola (ma non era considerato paradiso fiscale), ed è rimasto Cipro, con 10 % di tassa sui profitti d'impresa. Chiaramente quel Paese è andato in rovina con questa riduzione di tasse, ed ora riceverà miliardi dalla Comunità Europea per salvare i debiti pubblici e quelli delle proprie banche. Soldi dei contribuenti europei, compresi i pensionati italiani (salvo quelli che sono emigrati in Germania).
Dunque capisco la buffonata dell'Espresso: per vendere copie di quella rivista scaduta a "Boulevardpresse",cioè fogliastro buono solo per pettegolezzi, tutto va bene.

Graziano Priotto, Radolfzell Commentatore certificato 12.03.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La guerra e' iniziata, prima erano solo scaramucce togliere il potere ai politici(politici?sic)e' come togliere il pizzo ai mafiosi vedi l' articolo dell'espresso, ridicolo e puerile

Aldo nifosi 12.03.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Senti Grillo non fare il furbo!
La creazione delle 13 società è avvenuta quando il Costa Rica era ancora un paradiso fiscale a tutti gli effetti. Ora non lo è più in assoluto ma solo relativamente ad alcuni aspetti. Ma il problena è che in quegli anni lo era, e come!

marco r., roma Commentatore certificato 12.03.13 13:12| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, secondo me faranno di tutto per screditarti mediaticamente.Hai già visto l'articolo dell'espresso? Potrebbero riservarti lo stesso trattamento che hanno riservato a Berlusconi..non è poi cosi difficile... I P.M.di milano sono bravi? Ti pare normale che la Boccassini possa giudicare Berlusconi, dopo aver percepito un risarcimento dallo stesso per diffamazione? (stiamo parlando di 500 mila euro).Craxi ti fa schifo? beh quando c'era lui l'italia stava meglio di adesso.
Voi siete migliori? Io non vi ho ancora visto lavorare.
Buona giornata Raffaella

Raffaella Latella 12.03.13 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


I PRENDITORI italiani (anzi: che "operano" in Italia)
Nascosto dietro l'Etica c'è quanto di più barbaro, amorale e cinico l'umanità possa aver prodotto.
I cittadini del M5S sono stati definiti Barbari dalla stampa di regime.
De Benedetti,un Lanzichenecco predatore e spietato.
Gente disposta a vendersi anche la mamma, figuriamoci l'Italia e gli Italiani!
A queste abiette figure andrebbero tolti i diritti civili e processati per crimini contro la collettività.
Spero che i cittadini italiani abbiano la fermezza di fare un consumo critico di tutto quanto questi figuri cercano di venderci, compresa la loro "informazione".
Beppe...ricordiamoci che non devono passarla liscia.
Devono restituire il malloppo!! Tutti quanti.

Fabrizio F. Commentatore certificato 12.03.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Davvero han la faccia come il c..o gli scribacchini al servizio di un de benedetti, plurimiliardario residente in svizzera: lui quante società offshore detiene????? Dopo che ha fatto FALLIRE il più prestigioso marchio industriale italiano. E voi vorreste far la morale, a chi????? RIDICOLI!!!! Ma fra non molto SPARIRETE! Inutile continuiate ad impestare di troll questa pagina!!

gianfranco d. Commentatore certificato 12.03.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oltretutto l'autista intervistato da la7 a londra in un albergo, minchia il baglioni 5 stelle in centro, ma sapete cosa costa una camera lì... vabbè se volete per me è pari anche 13 ma insommma...

incerti giovanni 12.03.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

intanto il seme dell'odio e della denigrazione è stato seminato e repupplica come gli altri giornali televisioni o radio tutti collusi con la casta non smentiscono se stessi e caso piu' grave non danno voce alle smentite che chiarirebbero la situazione. VOGLIO L'ABOLIZIONE dei costi dlla CASTA e del finanziamento ai giornali. Voglio una informazione libere critica e giusta e cacciare tutti coloro che ci hanno sempre informato con bugie arrogandosi il diritto di essere solo loro i portatori della verita. Tutt'ora si deve vedere in televisione la casta giornalistica inveire contro i grillini solo perchè non parlano con loro. tenete duro cittadini parlamentari ha ragione GRILLO vi sbranerebbero nei loro salotti preparando programmi ed interventi ad hoc . la vostra forza siamo noi non la vostra visibilita' in tv. e ricordo che il Punto g lo abbiamo anche noi "MASCHI" per intendere che dirlo non è maschilista o offensivo. E' "piacere di esserci di farsi guerdare, finora era sinonimo di piu' potere, ma Voi ne avete bisogno?? l'affetto ve lo diamo noi standovi vicino e credere in Voi. FORZA AVANTI TUTTA

claudio r., rieti Commentatore certificato 12.03.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non li calcolare.....sono solo dei poveretti che vedono restringere le loro mire truffaldine.
Mandiamoli tutti a casa....e basta!

Fabio M 12.03.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

ma anche se ne facesse parte meglio vivere in un paradiso fiscale che in un inferno fiscale!

alessandro 12.03.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Grillo non fare il furbo!
La creazione delle 13 società è avvenuta quando il Costa Rica era ancora un paradiso fiscale a tutti gli effetti. Ora non lo è più in assoluto ma solo relativamente ad alcuni aspetti. Ma il problena è che in quegli anni lo era, e come!

marco r., roma Commentatore certificato 12.03.13 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

APPRENDO POI che Walter Vezzoli smentisce e minimizza
APPRENDO POI che il Costa Rica smentisce

----->

smentite o no,

le 13 societa' sono ancora li'
senza possibilita' di accedere, ne' ai BILANCI, ne' agli AZIONISTI

ed anche i siti che pubblicizzano "il sogno" sono ancora li'

http://www.elesdi.com/eco-feudo-ecological-community
http://www.ecofeudo.com
http://www.youtube.com/watch?v=eaSk4Xp3EHA

con tanto di "Team",

Luis Mauricio Solis, Rodolfo Tinoco, John Osborne, Jason Minor, Mellisa Araya

di indirizzo,

200 meters west of Hotel Arcoiris
Tamarindo, Guancaste, Costa Rica
P.O Box 150-5159

di numero di telefono,

Tel: (506) 2653 0224 Int. calls

ma lasciamo perdere, ci sono emergenze molto piu' serie,
del resto, non e' vietato investire all'estero,
certo,
sarebbe meglio investire in Italia, se ci si tenesse a questo paese,
ma forse, al di la' delle parole, ognuno si fa i fatti suoi

http://pastebin.com/0eSyyy8v

Carlo Bertocchi Commentatore certificato 12.03.13 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando del perchè non vengono denunciati per truffa i giornalisti che scrivono tali articoli. Non è una truffa quella di fare un titolo, falso,imbrogliando gli elettori?


Si ma non facciamo i Berlusconiani su..
Non siamo qui per tifare per nessuno come dei burattini.
Grillo ha aperto quelle svariate società in tempi in cui la Costa Rica era nella black list, con gente sospetta, in un paese famoso per i traffici illeciti e non si capisce che senso abbia aprire tutte quelle società con poche decine di migliaia di € per un progetto irrealizzato.
Questo va chiarito altrimenti Grillo ed il M5S sarà presto screditado agli occhi del mondo, una volta sistemato Berlusconi.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/08/grillo-lespresso-e-le-domande-aperte/524624/

Enrico F., Arezzo Commentatore certificato 12.03.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Se e' vero o meno non e' importante, ma e' piu' importante quanto ne siano convinti quelli del PD e le toghe a loro vicini.
Per loro intanto tutto il resto sono solo quisquiglie e pinzillacchere.

Antonio Ecclesia 12.03.13 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultime da radio TIFO GRILLO

Federica Salsi su "l'aria che tira", a la 7, sputtana Grillo su contributi volontari e spese del M5S: tutto gestito in modo poco trasparente.

Big Pax Commentatore certificato 12.03.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

siamo tutti concordi nel ritenere l'Italia un paese strano ormai non di più di una repubblica delle banane, ma ogni giorno che passa ne sento una nuova. ok, questa classe politica collusa con il malaffare di ogni risma non ha o meglio non vuole intendere di mollare il potere e cerca con ogni mezzo di deleggittimare l'unico avversario politico; il M5S. Che siano prorpio loro a farlo francamente mi appare fin troppo ridicolo. ma, allora, se anche fosse? poniamo per assurdo che Grillo con i SUOI solidi guadagnati ONESTAMENTE, li voglia investire fuori dall'Italia non sarebbe libero di farlo?perchè investire in un paese fallito? ma allora se noi cittadini riusciamo davvero ad indignarci anche di questo perchè mai rimaniamo silenti difronte a tutte le ruberie dei nostri illustri politici? ( non faccio un elenco dei loro misfatti non mi basterebbe un intero rotolo carta igienica). suvvia ma mi facciano il piacere!!!!!( diceva un tale).

francesco senesi 12.03.13 12:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ma perché dovrebbe eseere vietato alla famiglia di Grillo investire un po di soldi dove gli pare? A b. dice forse qualcuno qualcosa quando investe ad antigua? ma fate il favore ipocriti espressi!

Stefan Alm, Speyer Commentatore certificato 12.03.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di onestà intellettuale, promesse elettorali e coerenza con il mandato elettorale:

http://violapost.it/?p=7009

Fiorenzo F. 12.03.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

dai beppe mandateli tutti in galera finita la pacchia,il berlusca spera ancora di diventare una delle 3 cariche dello stato per avere l'immunita

marino lorenzetti 12.03.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento

De Benedetti è permalosuccio. Che si inventeranno di nuovo gli uomini della sua consorteria ?

marisa scoglio ( nata ), ROMA Commentatore certificato 12.03.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe urge che ritorni in piazza a spiegare qualcosa agli indecisi...

Stefan Alm, Speyer Commentatore certificato 12.03.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo riprendeci prima di tutto l'orgoglio di essere ITALIANI!!!
Mezza italia gia sta lottando per questo, ed io sto rientrando dalla spagna per affiancarvi!

Mirco Apostolico 12.03.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, querela L'Espresso, sto carrozzone di improvvisati sharlock holmes de noiantri, e devolvi i proventi a favore di una comunità di accoglienza degli ultimi.
Conforta che i loro argomenti contro di te siano questi, LOL!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.13 12:39| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli assenti del PD alla votazione per lo scudo fiscale :Ileana argentin,Paola Binetti, gino bucchino,angelo capodicasa,enzo carrara,lucia coldurelli,stefano esposito,giuseppe fioroni,antonio gaglioni,dario ginefra,oriano giovanelli,gero grasdsi , antonio la forgia,marianna madiamargherita mastromauro,lapo pistelli, linda lanzillotta,Massimo Pompili, Fabio Porta, Giacomo Portas...ne mancano due che stavano male CONTENTO?!

leonardo t., terni Commentatore certificato 12.03.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo deve andare in tv il popolo lo chiama lo vuol vedere e sentire!!! Ricordiamo che le banche sono molto peggio dei giornalisti e pure non credo che Grillo tenga i soldi sotto il materasso.

fabrizio ., roma Commentatore certificato 12.03.13 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vero, dal 2012. Ma le società quaando sono state costituite?
Grazie

mirella garuti 12.03.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

ERA UN PARADISO FISCALE AL TEMPO DEI FATTI CONTESTATI.

Big Pax Commentatore certificato 12.03.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hahahaha, fate ridere, servi del padrone. Se aveste trovato la meta'di quello che e'uscito sull'espresso su Bersani, avreste gridato allo scandalo. Invece adesso tutti con le braghe calate.
E'vero facciamo i nomi dei pd che non erano in aula quando hanno votato quella schifezza dello scudo fiscale. Fallo. E poi fai i nomi di tutti gli eletti del m5stelle che non potranno votare una sola legge che farebbe gli interessi di tutti (corruzione, reddito minimo, conflitto di interessi, etc. etc.) perche'non vogliono prendersi responsabilita'di governo. Tutti colpevoli come gli altri. Noi facciamo la fame,
grillo fa un villagio in Costa Rica e poi ordina ai suoi di non votare le leggi che ci servono. Complimenti, bella prova!!!

massimiliano andretta 12.03.13 12:26| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mai calcolato l' espresso.... io per sapere qualcosa consulto due/tre fonti in Internet e traggo le mie conclusioni, la stampa Italiana è a dir poco Penosa

leonardo t., terni Commentatore certificato 12.03.13 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma infatti questa notizia era patetica e infondata già prima di essere pubblicata sui giornali. Ormai non sanno più dove attaccarti Beppe, sei invincibile, perfetto e pulito e soprattutto altruista. Insomma qualcosa proveranno a fare, l'importante è che non ci abbassiamo a far patti con i partiti e vedremo che i nodi verranno al pettine. Eccome se verranno.
Forza M5 Stelle!

Riccardo D., Quistello Commentatore certificato 12.03.13 12:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Perché l'espresso non elenca tutti i nomi di tutti i parlamenteri del pd che erano assenti in aula quando hanno votato per lo scudo fiscale?oppure i nomi di tutti quei POLITICI che hanno usato la politica per arrirchirsi,nel caso dell'autista e la cognata di beppe in riferminto al Costa Rica,una nazione che è davanti a noi nella libertà di stampa,anche se fosse vero,i soggetti non sono dei politici!!!!!!!!!!quindi non vedo tutto questo scalpore

Enzo zucchini 12.03.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci siamo fatti sodomizzare per decenni da manipoli di ogni genere e ora ci scandalizziamo perché (forse) Grillo o chi per esso ha investito i propri soldi (non quelli pubblici) guadagnati lavorando (non rubati dormendo nell' emiclo) in un (forse) paradiso fiscale o quasi?... Mah!
La verità è che tra chi smacchia i giaguari e chi si fa ricoverare per una congiuntivite c'è l'abbiamo più nel di dietro che in mano.

Paolo.

Paolo Verme 12.03.13 12:18| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

-L'italia sta facendo schifo ha tradito l'accordo preso con l'India e si e ripresa i nostri marò con l'inganno... vergogna.

-

fabrizio ., roma Commentatore certificato 12.03.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che, come già detto in precedenza, questa delle società in Costarica è una stronzata assai poco importante secondo me, ma in ogni caso, questa che razza di smentita è?? Bisogna vedere se il Costarica era paradiso fiscale QUANDO LE SOCIETA' SI SONO COSTITUITE, non certo adesso.

Stefano Lazzarin, Roma Commentatore certificato 12.03.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che ca........ o ce ne frega del costa rica e delle società mica le abbiamo pagate noi.saranno c....i di chi le ha volute aprire.ma non sapete dove vi dovete arrampicare più.

Pasquale G., Patù Commentatore certificato 12.03.13 12:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Cosa c'entra il Costarica, gli investimenti di Grillo, o altre minchiate, col fatto che in Italia c'è una classe politica che ruba, gente che non trova lavoro, aziende che chiudono, giustizia che fa schifo, salute da terzo mondo, scuole....lasciamo perdere, siamo seri, guerdiamo come hanno ridotto il paese:MANDIAMOLI A CASA !!

luigi brunello 12.03.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

pd-pdl sono le due facce della stessa medaglia ed è grazie a loro che il male prolifica da 20 anni ormai.
Un paese millenario come l'Italia che ha dato al mondo il diritto romano su cui si basa la civiltà occidentale,è preda della criminalità organizzata grazie a pd-pdl.
Una associazione a delinquere di cui fa parte anche il vaticano.
E a chi non crede a ciò che dico consiglio di andare a cercare queste informazioni su internet e di documentarsi.
la Verità ci renderà liberi fratelli miei.

Deep blue Ocean Commentatore certificato 12.03.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Per essere precisi, l'OCSE colloca il Costa Rica in una lista di Stati "che hanno fatto i primi passi verso una maggiore trasparenza"
Via, non giochiamo con le parole!
Titolo ambiguo quello del post : chissà che mi credevo sulla smentita dell'ambasciatore!
Cristiana

cristiana marzocchi 12.03.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli piace rompere le scatole, e adesso se la prende anche con Grillo. Cosa ci guadagna, anzi cosa ci perde, perche' voglio sperare che a conclusione di questa diatriba si avviino delle soluzioni legali per danni morali.

MIchele Caponetti 12.03.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Anche se il Costa Rica è uscito dalla black list nel 2011,ADESSO,le 13 società, essendo ancora aperte, non sono immuni da indagini e richieste di informazioni da parte degli altri stati.Lo Stato italiano potrebbe richiedere informazioni, ma è evidente che non c'è traccia di grillo o di evasione fiscale a carico del suo autista o altri.

"...ln base a questi Trattati e Leggi approvati, il Costa Rica fornirà le informazioni richieste da altri Paesi e viceversa, a partire dalla dichiarazione dei redditi fin all’apertura di conti correnti bancari. È importante chiarire che le Aziende che agiranno nel rispetto delle leggi non hanno nulla di cui temere e continueranno ad essere benvenute nel nostro territorio....".

Rileggete la dichiarazione dell'ambasciatore costaricano

http://urbanpost.it/costa-rica-non-e-un-paradiso-fiscale

L'Espresso,se vuole riacquistare credibilità, faccia una bella inchiesta sui vertici Pd del MPS.


Sì ma che c entra ? il fatto che sia nella lista nera dei paradisi fiscali è irrilevante. E' inutile continuare a parlare della bontà del costa rica. Vogliamo sapere che ci faceva con quelle 13 società.

sergio m. Commentatore certificato 12.03.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Su tutto è giusto aspettare, ma per condannare l'occupazione del tribunale di Milano da parte del PDL che si rivela apertamente una forza estremista e mafiosa non c'è bisogno di aspettare, va fatto immediatamente.

Massimo Pistelli Commentatore certificato 12.03.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe.la tua risposta è alquanto fumosa,+ 0 - quanto l'azione di governo messa in atto dal M5S in quest'ultimo periodo.
Basta vaffanculo e fate le persone serie perchè mi sto vergonando di fare parte del Movimento.
Grazie

Frank P., Reggio Calabria Commentatore certificato 12.03.13 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ti scrivo per tre motivi fondamentali:
1) il fatto che tu abbia fatto campagna elettorale solo nelle piazze, ignorando totalmente il mezzo televisivo e i giornalisti, mi ha tagliato completamente fuori dai tuoi programmi (sono disabile e (come me molti altri) mi è molto difficile raggiungere "le piazze");
2) vorrei sapere, visto che nessuna formazione politica ha toccato l'argomento, quale è il tuo programma per "noi" (sono disabile che lavora presso una asl e mi è sempre più difficile per via del peggioramento delle mie condizioni di salute e nonostante ce la metta davvero tutta per prestare la mia opera lavorativa al meglio possibile vedo il mio futuro molto buio, ora ho il sostegno di mia madre e mio fratello ma domani? cosa sarà di me???). Ho avuto un'idea che potrebbe piacere e che potrebbe dare "una mano" a tanta gente su due fronti: salute e occupazione. Mi spiego: Si potrebbe destinare un po' di quei soldi che vanno ora alle "super pensioni" ed agli sprechi per dare la possibilità ad un disabile che lavora di lasciare il suo posto (pansionamento magari dopo un certo numero "limitato di anni", 5, 7 o 10) ad un "normodotato". Potrebbe sembrare una richiesta ad personam ed infatti lo è, ma solo per necessità e per far capire la mia idea: in tal modo io, anche con una pensione pari all'80% dello stipendio potrei dedicarmi totalemtne alla cura della mia salute, una persona disoccupata sarebbe occupata e, in linea teorica il mio lavoro potrebbe essere svolto senza le mie "limitazioni";
3) con le forze politiche più o meno tutte allo stesso livello la "democrazia" ne godrebbe tantissimo, il sogno di una democrazia è un clima dove tutti possono dire la loro e tutti possono considerare e discutere le proposte altrui.

Nome XXX 12.03.13 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Come volevasi dimostrare!! Voglio vedere se l'Espresso pubblica le dichiarazioni di Jaime Feinzaig Rosenstein, l'Ambasciatore del Costa Rica!!

carlo t., cagliari Commentatore certificato 12.03.13 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tin bota (tenere duro)

guido vender, reggio emilia Commentatore certificato 12.03.13 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché avete sempre tutti il bisogno di giustificarvi.. Grillo sarà anche pulito, ma questo non c'entra nulla.. ci sono cose ben più importanti da divulgare.. come per esempio il tipo di strategia che il movimento vuole adottare.. perché tanta gente ancora non lo ha capito.. poi sfidò chiunque ad essere pulito ed immacolato, il pelo nel uovo lo troveranno sempre.. sono le idee che fanno grandi le persone.. sono i fatti che rendono le idee realizzabili.. anche un delinquente ha il diritto di cambiare .. lo diranno solo i fatti!! vedremo se sarete all'altezza.. i propositi ci sono tutti.. io sono con voi.. per una semplice motivazione.. le vostre idee sono le mie.. non mi importa se state a dx o sx o centro.. Buon Lavoro..
Dany

Daniela 12.03.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo mi chiamo P.Giuseppe Bonardi e ti scrivo da un bel paesino dell'entroterra marchigiano a 700 metri aria di mare e di monte un balcone salutare tra i monti sibillini qui sono parroco e qui su 2000 votanti ha preso ben 550 voti ora questi miei parrocchiani che ti hanno votato mi hanno sollecitato a scriverti perchè tu prenda una decisione concreta per aprire la possibilità di un governo.Non piace questo stallo che blocca tutta la mkacchina dello stato forza prendi in mano le riforme che giustamente hai presentato e portale avanti in una colalizione seria.Auguri e buon lavoro ma fa presto

Giuseppe Bonardi, san ginesio Commentatore certificato 12.03.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra un dèjà vu. Sempre le stesse caXXate ma che ci frega delle società di Grillo!! Non si sapeva che fosse ricco? e allora? Grillo non deve dare spiegazioni di alcun genere!!! con i miei soldi faccio quello che mi pare, io la penso così.

fabrizio ., roma Commentatore certificato 12.03.13 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Le spiegazioni di ambasciatori vari sulla situazione della Costa Rica credo interessino poco ed a pochi. Perchè nessuno parla delle 13 società spiegandone, in maniera chiara ed inoppugnabile, l'esistenza e la funzione? Non c'è nulla da nascondere? Bene, non nascondetela e parlate chiaramente. Cosa sono? Di chi sono? Perchè sono state create? Da chi sono state create? Che profitti se ne ricavano? Chi ne gode gli eventuali frutti? Cosa c'entra Grillo (grado di parentela con l'autista in REALTà cognato)?

Pì G., Avellino Commentatore certificato 12.03.13 11:54| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

*****
Alla notizia ci viene spontaneo laicamente cantare il Te Deum :

"Te Deum laudamus:
te Dominum confitémur
Te aetérnum Patrem,
omnis terra veneratur..."

Gino D., Empoli Commentatore certificato 12.03.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Non me ne frega niente degli investimenti in Costa Rica dell'autista (forse mi irrita che anche Grillo abbia l'autista). Come non mi fregava della casa di Montecarlo di Fini. Mi interessa sapere che cosa ne fa del mio voto Grillo&company...a me sembra che lo stia buttando nel cesso perchè io ho votato perchè scombiniate il panorama politico e prendiate decisioni per l'Italia (buttando fuori i maramaldi), non che si punti all'opposizione e basta...a questo punto votavo 'ngroia...

Giuseppe 12.03.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,
OCCHIO AL PAPELLO: mentre M5S e PD si azzuffano, qualcuno programma visite di cortesia...http://www.huffingtonpost.it/2013/03/11/giudici-silvio-berlusconi_n_2854504.html?utm_hp_ref=italy …

ren.pas. (bari) 12.03.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Credo che se uno ha i soldi da investire lo possa fare in tutte le parti del mondo , non è certo questo il problema . L ' Espresso poi , per carità , ci prova a infangare in tutti modi . Però un articolo in cui Beppe parli della questione in modo chiaro sarebbe utile , in nome di quella trasparenza che tutti invochiamo . L 'idea che mi sono fatto è che hai investito lì , ma non ci vedo nulla di male .

maurizio laurenti 12.03.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe fai un attacco al nano ti prego, quelli del pd pensano che tu ce l'abbia solo con loro!!!!!!! Se dici che sei favorevole al suo arresto, dopo la manifestazione di ieri, li metti tutti nell'angolino!!!!

Alessio Ferrari 12.03.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro grillo ora i voti li ai avuti cerca di non renderli inutili con un atteggiamento integralista non tirare troppo la corda perchè se la rompi poi ti può tornare indietro nei denti.non mandare a picco L'Italia si presenta un occasione unica per mandare via Berlusconi e molti
altri anche del pd.Però devi trovare un intesa con il pd per il bene dell' Italia

lino luzi 12.03.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma che devo dire io sono ignorante ma voglio fidarmi del m5s il mio non è' un voto di protesta vorrei proprio il cambiamento

Anna Maria 12.03.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Questa gente (la casta) è disposta a creare un incidente internazionale pur di rimanere al potere, con i propri privilegi, in barba alla democrazia. Non hanno il minimo interesse alla cosa pubblica ed al benessere del paese. Sono disposti a farci perdere tre mesi di "spread" invece di prendersi le proprie responsabilità e formare un governo che duri.

don chisciotte 12.03.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

"Jaime Feinzaig Rosenstein" (von ROTHSCHILD unt BILDERBERG mitt ROCKFELLER .. in JUDENSHLAGH .. ) ???? ma che CAXXO di personaggi abbiamo come "Ambasciatore del Costa Rica" in ItARGHia ... Beppe questo tra NOME e COGNOME pare più COLPEVOLE del NANO col BUNGA BUNGA ... AKKEKAXXO ... andiamo sù ... !!

Blogger Solitario 12.03.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Per esempio, io dovrei contribuire a finanziare un giornale come Il Foglio che insulta Napoli ed i napoletani affermando che la "Città della scienza" andava bruciata prima? E questa affermazione non indigna nessun esponente della giustizia?
Io non voglio contribuire a mantenere giornalisti disonesti, e nemmeno quelli onesti in verità. Facessero tutti come Travaglio ed il Fatto quotidiano!!!!

Marina L., Latina Commentatore certificato 12.03.13 11:43| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi risulta che l'articolo sull'espresso dicesse
la stessa cosa circa i tempi dell'uscita del Costa Rica dalla "black list", quindi cosa aggiunge di nuovo questo post? Cosa smentisce?

Se non c'é nulla da nascondere, basta raccontare tutta la verità sulle (presunte) 13 società, i motivi della loro creazione e le origini dei finanziamenti necessari: la cosa si sgonfierebbe da sola.

Ma se una spiegazione seria, coerente e completa non arriva, allora si lascia spazio ad illazioni che non fanno bene al movimento.

Questi post conditi con la faccia di DeBenedetti,
a mio parere, non servono a nulla...

Roberto B. 12.03.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

circa 200000000 di euro di rimborsi elettorali, diviso circa 3000000 di disoccupati fanno circa 66000 euro a testa, dando un contributo di solidarietà minimo di 800 euro a testa in attesa di trovare lavoro, restano i soldi per aumentare gli stipendi di dipendenti pubblici e privati, così da immettere liquidità e favorire i consumi e l'economia, restano i soldi per coprire l'imu ed anche qualcosa per aiutare e dare un po di ossigeno le piccole aziende in difficoltà, se poi a questo si aggiungono la riduzione degli sprechi e degli stipendi ed i privilegi ai parlamentari, in questo paese si potrebbe cominciare a vivere discretamente tutti. ALLORA COMINCIAMO GRAZIE

giuseppe la spina 12.03.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo fa bene a chiarire ogni punto oscuro sulla questione, trasparenza nel privato così come nel pubblico

Massimo Lafranconi Commentatore certificato 12.03.13 11:38| 
 |
Rispondi al commento

OK Beppe, ma potresti anche prenderti il tempo, secondo me, di rispondere PUNTUALMENTE a queste domande, così che nessuno avesse più nulla da dire.... Questi post sembrano solo propaganda e non danno le risposte che i giornalisti dell'inchiesta (ma anche alcuni sostenitori di M5S) si aspettano. Ciao http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/08/grillo-lespresso-e-le-domande-aperte/524624/


Ma il M5S perchè non spiega nel dettaglio di chi sono quelle società sempre che siano ancora attive.
Per il momento è chiaro solo che non si tratta di un nascondiglio di fortune, anche perchè, non essendo più un paradiso fiscale, la Costa Rica è trasparente e scambia informazioni rilevanti sul riciclaggio di denaro sporco anche prima del 2009.

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 12.03.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) OBBLIGO PER BANCHE -ASSICURAZIONI - FONDAZIONI - MULTINAZIONALI - PARTITI - GRANDI IMPRESE DI TENERE LA CONTABILITA' ON LINE CON L'AGENZIA ENTRATE.
2) ABOLIZIONE DI TUTTI GLI ORDINI PROFESSIONALI - BASTA IL TITOLO CON ABILITAZIONE -
3) BILANCIO PUBBLICO DI CAMERA E SENATO
4 ) ABBATTIMENTO EQUITALIA E CONSENTIRE RATEAZIONE DEI DEBITI PIU' LUNGA CONGELANDO SANZIONI ED INTERESSI
...E TANTO ALTRO ANCORA...VAI AVANTI BEPPE

ferraro vincenzo 12.03.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno a tutti,ragazzi e inutile parlare di questi straccioni che sono diventati politici e signiori con i soldi rubati al popolo italiano,loro sanno bene che il loro tempo e finito non si aspettavano che ci sarebbe stata una rivoluzione come e avvenuta con il M5S,e credono che riusciranno a ingannare il M5S si sbagliano devono convincersi che devono andare a casa perchè per loro e finita,Grillo continua cosi ormai dobbiamo arrivare alla fine,devono capire che noi italiani non siamo pecore ma siamo un popolo.

Enzo D'addio 12.03.13 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Copia-incollo da un ottimo articolo sul fatto quotidiano.
[http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/08/grillo-lespresso-e-le-domande-aperte/524624/]
"Nell’intervista al Fatto Vezzoli dice che aveva aperto quelle società quando pensava di costruire un villaggio eco sostenibile nel 2007.
[http://shop.ilfattoquotidiano.it/2013/03/08/costa-rica-societ-a-5-stelle-lautista-ma-io-vivevo-l/]
Quattro anni prima che il Costa Rica passasse dalla black alla grey list dei paradisi fiscali".
L'Italia non è stufa di leader carismatici?
La difesa oltranzista e priva di qual si voglia dubbio dell'autarca di turno non era il marchio di fabbrica di forze politiche ben peggiori?
C'è nel ragazzino che sbraita insulti in Caps lock su questo blog al minimo accenno di critica la stessa tenace caparbietà della vecchietta che crede al complotto anti-berlusconiano da parte della magistratura.

Arlen 12.03.13 11:27| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quest'ostinato tentativo di diffamare il nome di Grillo ed del Movimento sta diventanto alquanto irritante. Chissà cos'altro inventeranno.
Ritengo sia ora di iniziare a far sentire la nostra voce sui massmedia classici (e che tanto odio) tanta gente crede a ciò che vede in TV e che legge sui giornali, e questo non va bene. Tutti devono sapere la verità.

Emilio Moretti 12.03.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Il giornalismo italiano legato strettamente alla partitocrazia non aspettava altro che un scoop per infangare, per screditare ecc.
Insomma una ghiotta preda per un squalo affamato per attaccata la preda....il problema è ke quella preda è molto velenosa e potrebbe portare la sua carcassa morta alla deriva...

claudio poggi 12.03.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Avete imparato bene l'arte di travisare le parole!

Non voglio difendere l'Espresso, giornale indubbiamente schierato in area PD.

Voglio difendere la verità e sull'Espresso non è scritto che il Costa Rica fa parte della black list dell'OCSE ma "nella lista grigia di Stati che hanno fatto i primi passi verso una maggiore trasparenza" ed "è inserito nella black list dei paradisi fiscali dal Tesoro italiano"

All'epoca in cui secondo l'espresso sono state create le società, prima del 2009, il Costa Rica era inserito anche nella black list dell'OCSE.

Tanto interesse nel difendere il paese centroamericano mi fa sospettare che effettivamente gli investimenti dell'autista e della cognata siano veramente riconducibili a Grillo e questo non sarebbe coerente con la moralizzazione voluta dal vostro CAPO CARISMATICO!

Tonino Bellofiore 12.03.13 11:24| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, ci diamo una mossa!!!!
sono qui, partiamo a fare il sederone a sti politici corrotti???
ma insomma, dalle nostre parti si dice, che il sole magna le ore!!!!
dobbiamo intervenire quanto prima, mi vuoi chiamare per cortesia???
pamela lazzarini

pamela lazzarini, rovigo Commentatore certificato 12.03.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

per cortesia andate a leggervi l'ultima scaccolata
dell'Espresso sul finanziamento del movimento 5*****

turritopsis 12.03.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono Rosario, ho 38 anni e purtroppo da 2 mesi ho dovuto cessare l'attivita' per motivi che tutti sappiamo, mancanza di credito dalle banche, crisi, e purtroppo nel mio caso ci si e' messo anche il terremoto, visto che l'attivita' era in centro a Modena. Volevo suggerire e perche' no farne parte, vista la mia situazione di inoccupato, di istituire una Lega o Associazione, che si occupi di Beni Culturali, in maniera seria e approfondita. Tu ci pensi alle bellezze artistiche e monumentali che abbiamo in Italia? Non credi che non sono adeguatamente proposte, sia a livello culturale che turistico? Io sono nato a Napoli, e insieme a Roberto Fico qualche volta ci siamo incontrati all'Albergo Vesuvio, quindi conosco i meet-up, le regole e i suoi ordini. La mia e' per far si che finalmente si possa beneficiare di un patrimonio indefinito di storia e civilta' che tutto il mondo ci invidia. Ne beneficerebbe una bella fetta di economia, con conseguente aumento del PIL, che ne pensi???? Nell'attesa, colgo l'occasione per porti i miei piu' sinceri ed affettuosi saluti

Rosario Morra 12.03.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare una proposta di legge: poiche' ogni lavoratore deve attenersi ad una legge che gli impone di non poter avere un altro lavoro se già effettua un orario di 36 ore settimanali, sarebbe giusto che tutti avessero soltanto un lavoro e non tanti incarichi retribuiti o tante pensioni retribuite. Inoltre alle aziende pubbliche e private che assumono un pensionato dovrebbero essere imposte tasse altissime mensili che verrebbero a decadere se assumessero un giovane iscritto alle liste di collocamento.
SE CENSITE I PENSIONATI CHE HANNO UN CONTRATTO DI LAVORO A PARTITA IVA, SCOPRIRETE UN MONDO NUOVO E MIGLIAIA DI POSTI DI LAVORO!!!! GRAZIE.

Marina La Rotonda 12.03.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

ma nel 2007 era un paradiso fiscale!!!
perchè le leggi sono del 2011..

e quindi che smentita è?
mi sembra che l'inchiesta fosse un po' deboluccia, ma le risposte sul blog lo sono ancora di più!!

Fabio Cappello di Ivrea, Ivrea Commentatore certificato 12.03.13 11:22|