Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

M5S Sicilia: abolite le province

  • 626


M5S_Sicilia_province.jpg
"Manca la formalità del voto finale, ma i deputati del Movimento 5 Stelle ottengono un altro grande successo, dopo lo stop al MUOS: le Province appartengono già al passato. “Siamo un modello per l’Italia”, commenta a caldo il capogruppo, Giancarlo Cancelleri. “La Sicilia è la prima regione che cancella le province. Siamo passati da ultimi della classe a pionieri nella lotta contro gli sprechi e agli enti inutili”. Giorgio Ciaccio sottolinea un altro aspetto positivo della bocciatura delle Province: “E’ la prima vera applicazione dello Statuto siciliano nella sua forma più pura”. Francesco Cappello: “Se questo è il massimo che il partito delle Province e degli sprechi può mostrare, attraverso l’ostruzionismo in Aula siciliani possono dormire sonni tranquilli”. Salvatore Siragusa: “Questo risultato è l’ennesima dimostrazione che il Movimento 5 Stelle è tutt’altro che protesta, ma proposta concreta e serissima”." Gruppo parlamentare M5S Sicilia all'ARS

20 Mar 2013, 10:56 | Scrivi | Commenti (626) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 626


Tags: abolizione province, M5S Sicilia, MoVimento 5 Stelle, Sicilia

Commenti

 

Felicissimo e mi congratulo per questa scelta. RIUSCIRETE A REALIZZARLA A ROMA per tutta l'Italia? In Sicilia c'è CROCETTA che è PD. NON SIETE ALLEATI(BENE!) allora fate quel che credete, ma portate a casa risultati, altrimenti oltre al demerito degli altri, sarà anche vostro. In parlamento ci SIETE VOI A RAPPRESENTARCI E VOI giustamente pagati. Noi elettori abbiamo una sola opportunità. il voto. Non fate i ragionamenti che se tutti votano M5S ci sarà il cambiamento. lo dice pure Berlusconi e beato chi gli crede. FATTI e MENO PAROLE. La fiducia si conquista e NON BISOGNA PERDERLA. In bocca al lupo ed attenzione che ce ne sono troppi in parlamento.

Antonio Errico 04.04.13 20:37| 
 |
Rispondi al commento

aspettate prima d cantare vittoria

norberto perico 27.03.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo NON E' VERO CHE LA SICILIA HA ABOLITO LE PROVINCE.(Crocetta) ESISTERANNO ANCORA PER PARECCHI ANNI CON LA SOLA RIDUZIONE DI ALCUNI COSTI POLITICI CHE IN TRE O QUATTRO ANNI SI RIDURRANNO DI CIRCA 50 mil. DI EURO (speriamo). ANCHE VOI STATE IMPARANDO GLI SLOGAN DEI POLITICI, CIOE', PRIMA PARLIAMO POI VEDIAMO.

fulvio gardini 26.03.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con Crocetta presidente e il M5S questo è il governo che ci voleva per la Sicilia avanti a tutta forza state dimostrando all'Italia intera che una volta tanto il rinnovameto parte dal Sud.

Ferdinando Delle Rose, foligno(pg) Commentatore certificato 25.03.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Il risultato che avete ottenuto è importante.
il superamento della strutturazione territoriale in provincie era un obiettivo della politica di decentramento amministrativo previsto dalla stessa Costituzione che la "sinistra" perseguiva negli anni 70 per "democratizzare" le istituzioni e le forme di rappresentanza.
Successivamente questo obiettivo scomparve dalle battaglie della "sinistra" come pure furono svuotati di potere reale gli altri strumenti di decentramento e partecipazione democratica dei cittadini alla vita del paese....
Il resto della storia ha fatto giungere l'Italia ad essere gestita da una oligarchia di potere contraria ad ogni forma etica politica e sociale e quindi di creare il bene della comunità.
Avete aperto una strada vera alla possibile inversione della rotta delle politiche per il territorio e alla partecipazione del cittadino alla costruzione del benessere della comunità.
Ora motori avanti tutta, per sollecitare la rinascita dell'economia con nuove forme di organizzazione.
Qui a Lanuvio, da dove vi scrivo, ci stiamo lavorando da tempo e possiamo condividere l'esperienza.
Nisio

Dionisio Mariano Magni 22.03.13 23:06| 
 |
Rispondi al commento

volevamo fare un associazione inerente ad una patologia, in questi giorni dovevamo fare uno statuto per Palermo e province, ma adesso che le province sono state abolite , come faremo a fare uno statuto... mi auguro che qualcuno mi risponda grazie

francesca f. Commentatore certificato 22.03.13 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok. bene ma ora non cambiamo solo di nome al capitolo di spesa passandolo da "Provincie" a "enti locali", eliminiamo in tutta italia le province al di sotto dei 300.000 abitanti, così come già proposto, ma anche i comuni con meno di 30.000 abitanti e le Regioni con meno di 3.000.000 di abitanti. soprattutto quelle a statuto speciale, che costano 10 volte di +.

Marcello M., Fermo Commentatore certificato 22.03.13 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato ed ho fatto votare il M5S perchè si rinnovasse finalmente la classe politica in parlamento per resettare il sistemna Italia portato allo sfascio da camerati e compagni (della pagnotta).... adesso è il vostro momento voglio vedervi all'opera ORA ! Greazie.

Massimo Tarantino 22.03.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok, adesso in Parlamento per abolire province (inutili), vitalizi reatroattivi, parlamentari e indennità-stipendi. Dopo legge elettorale e riduzione irpef e IVA. I soldi ci sono basta la volontà ! Max (dipendente Provincia di Taranto).

Massimo Tarantino 22.03.13 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, ora applicazione integrale dello Statuto Siciliano, applicazione che non è mai stata voluta dai partiti.
Ricordiamoci che per questo Statuto, di cui la maggior parte dei miei conterranei sconosce l'esistenza o il contenuto, sono morti molti Siciliani.

Filippo L., Palermo 22.03.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Peppe non sarebbe il caso che regione per regione venisse publicata in chiaro la conposizione degli enti publici/politici con il n° di componenti per funzione e il n° di cittadini che gestisco, confrontandole per n° efficienza/inefficienza, e in ultimo il costo di ogni struttura.
Questo permetterà alle persone oneste di scegliere una regione dove emigrare per pagare le tasse dovute e godendo dei relativi benefici.

alfonso petrino, napoli Commentatore certificato 22.03.13 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Parecchi anche qui mugugnano già dicendo che abolire le privincie e mettere i consorzi significa fare un'operazione di facciata. Intanto, per prima cosa si snellisce la politica, ossia il caldertone gigantesco di posti per i politici, e i consorzi fanno da transizione per il passaggio di competenze alle regioni e ai comuni, fino a diventare uffici sempre meno onerosi. In altro luogo la polemica se sono stati i pieddini o meno a chiedere l'abolizione è a dir poco assurda: è stata fatta da persone intelligenti e fattive, l'importante è realizzare non il tifo di squadra che ha rovinato l'italia!!!

Nazzareno d., genova Commentatore certificato 22.03.13 07:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AL COORDINATORE NAZIONALE DEL M5S,BEPPE GRILLO. ESTENDIAMO QUESTO PROVVEDIMENTO ALLE ALTRE PROVINCE ITALIANE CON UN REFERENUM IN CUI TUTTE LE ALTRE FORZE POLITICHE DOVRANNO,DEMOCRATICAMENTE,PARTECIPARE.IL M5S APRA LA STRADA,IN TEMPI BREVISSIMI, PER QUESTA NUOVA CONSULTAZIONE. FRANCO BERSELLI

FRANCO BERSELLI, FORMIGINE Commentatore certificato 22.03.13 02:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma in Sicilia chi propone le leggi non è governo regionale a base PD e non 5*? Il M5S non ha abolito un bel nulla! Al massimo avrà contribuito, con il voto in consiglio regionale, all'abolizione, se di questo veramente si tratta! Quindi, non diciamo corbellerie! Secondo: se non sarà affidato al M5S l'incarico di formare il nuovo governo nazionale, il M5S rivendica la presidenza del copasir e della vigilanza RAI: meraviglioso! Ma se fra due o tre mesi si dovesse sciogliere il parlamento, che servono tali incarichi? con la consapevolezza da parte del 99% degli italiani che vi hanno votato (io, che non ho votato, ho convinto molti a votare 5*!) che la responsabilità del nuovo ricorso alle urne è addebitabile esclusivamente al M5S. Sfumerebbe, così, la più grande speranza di moralizzazione della politica e, dopo, altro che presidenze RAI e Copasir: alle prossime elezioni gli italiani qualcosa la daranno al M5S: un potentissimo calcio in culo!!!!!!!!!!!!!! APRITE GLI OCCHI! Soprattutto fateli aprire, ORA (perché se non è ora, non lo sarà mai più!), a Grillo, che ha avuto, si, il grandissimo merito di interpretare il sentimento di sdegno degli italiani nei confronti di una classe politica corrotta, ma che ora non sa utilizzare la grande fiducia accordata dagli italiani!

Domenico Zivago 21.03.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benissimo. E un inizio prodigioso, qualcosa di cui avevamo bisogno. Andiamo avanti con i tagli agli sprechi. Cosi miglioriamo la nostra isola
andrea

Andrea Caviezel 21.03.13 19:54| 
 |
Rispondi al commento

BEL COLPO AVETE FATTO CON L'ABOLIZIONE DELLE PROVINCIE. DI QUESTO NE PARLANO I POLITICI NAZIONALI,SENZA AVER MAI CONCRETIZZATO UN BEL NIENTE, PENSANDO SOLO AI PROPRI INTERESSI DI BOTTEGA.
NON VORREI PERO' CHE QUESTA OPERAZIONE FOSSI SOLO DI FACCIATA, ABOLIRE LE PROVINCIE ED ATTURE PIU' BUROCRAZIA CON L'INTRODUZIONE DEI CONSORZI, RADDOPPIATI RISPETTO ALLE PROVINCIE. SPERO CHE QUESTO NON ACCADA.
GRAZIE MARIO

mario vetere 21.03.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento

bravissimi, ora sarebbe bene sanare le guardie forestali. Non è solo per gli stipendi dei 26-27 mila forestali ( in esubero di circa 24-25 mila!) ma che, per dimostrare che a qualcosa servono, bruciano i boschi!!!!!

gilberta gerboni, gradara Commentatore certificato 21.03.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

le grandi mafie si sono spostate al nord, lasciando respirare e ridonando vita all'isola.... bene sono molto felice

marco fioroni 21.03.13 18:30| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo. Bene.
Ma...
ma perché i Consorzi tra Comuni?
Non è che abolite le Province e create un numero superiore di Enti, che perpetuano lo spreco e moltiplicano le poltrone?
Non sarebbe meglio che i Comuni, nell'esercizio della propria autonomia, s'incontrino per decidere eventuali quastioni comuni, soltanto se e quando necessario?
Mi pare che dietro il proclama ci sia molto fumo e poco arrosto, anzi...

Sebastiano Tafaro 21.03.13 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da siciliano sono orgoglioso di voi andate avanti per il bene della nostra amata terra,spazzate via questo cancro di politica che non meritiamo.

Giovanni abbate 21.03.13 17:56| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che, come ho sentito, le Provincie verranno sostituite da un "Libero Consorzio di Comuni"?
In questo caso, essendo il consorzio "Libero" non si rischia che le entità di gestione del territorio si moltiplichino?
Ed il personale delle Provincie da chi verrà riassorbito? Dai Comuni? O dalla Regione?
Non era il caso di far confluire tutto in Regione?


Sono molto contento per la regione Sicilia per aver abolito le province. Io sono di Udine e mi vergogno per il fatto che siamo l'unica provincia che vota nel 2013. I nostri politici più mafiosi dei siciliani non hanno avuto il coraggio di abolire le province. Che vergogna

gianni venir 21.03.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://eia-italianamente.blogspot.it/2013/03/crocetta-ed-il-m5s-sicilia-aboliscono.html

bernardo l., corleone Commentatore certificato 21.03.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento

le province -i consolati-le fondazioni -le università-gli ospedali-ecc.sono la famosa spesa improduttiva.-Sono il problema n1 in Italia-G. Stella e Rizzo sono i professori indiscussi in questi conti pubblici-ebbene hanno dichiarato sbugiardando Bersani-che eliminando quella spesa (completamente clientelare) si risparmierebbero la bellezza di 4,5 miliardi.Dove andrebbe tutta quella gente ? la risposta è semplice : da dove è venuta !-perchè la comunità si dovrebbe preoccupare di cittadini che rubano uno stipendio senza dare nulla in cambio se non un voto corrotto ad un politico analfabeta ?-l'elettorato piddino è tutto lì in queste corporazioni di fannulloni- salvandone proprio 1 su 100.--Ma a parte il risparmio immediato- il beneficio di questo passo storico è che si darebbe vita alla introduzione del merito e dell'onestà come modulo di vita ordinaria-contrapposto all'attuale modulo bersaniano-berlusconiano che tende a mantenere un caos decennale-fatto di clientelismo in cui cambia solo il marchio.-infine dico a molti simaptizzanti di Renzi.--Ma dove avete vissuto finora ? ma come fate a non vedere che questo è l'ultimo dei furbetti arrampicatori ? anche lui come tutti-usa il ruolo di sindaco come trampolino di lancio...come sempre come tutti !!--ma come fate a non vedere che è la copia cinese venuta male-del genio di Beppe Grillo ?--da alcuni anni gli sta rubando tutte le idee a partire dal tour in camper alla riduzione degli stipendi !! ma come fate a non vedere che lo fa solo per strategia ? se non lo facesse per strategia per quale motivo dovrebbe rimanere nel pd e non sostenere a pieno titolo m5s ? --visto che ogni mese gli ruba una idea ? La ciliegina sulla torta renziana sta poi nel fatto che le poche idee di grillo che lui dice di non condividere sonoinvece idee sull'euro e sull'europa condivise invece da prmi nobel e luminari di statura mondiale.Ma come potete stimare uno che per dire la parola-CONDIVIDO...dice : te lo STVAFIVMO....CHE è TE LO STVAFIVMO ?

salvatore t., afragola (NA) Commentatore certificato 21.03.13 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Quello che succede in sicilia è fantastico; sono veneto e ho sposato una palermitana, quindi conosco la mentalità di clientelismo che vigeva tanti anni fa e non solo; qui siamo davanti ad una vera rivoluzione. Non sono favorevole a quelli che si trincerano dietro allo statuto per mettersi sul piedestallo aspettando una utopica maggioranza assoluta (e poi che fai? abolisci i partiti? meglio allora modificare la struttura dei partiti prendendo come esempio gli USA o l'UK) e questa sicilia mi conforta. non capisco quale problema ostacola fare una cosa analoga a livello nazionale.

Riccardo F., Ardea Commentatore certificato 21.03.13 14:08| 
 |
Rispondi al commento

ma scusate le provincie sono state abolite però si formano dei consorzi fra comuni : che cosa vuol dire??????? formiamo tante piccole province ??? e le persone che lavorano nell'ente provincia che fine faranno?????

fortunato iaconianni , sesto calende Commentatore certificato 21.03.13 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe, cosa cosa proponi per il Friuli ? la nostra regione - a statuto speciale - che potrebbe "guardare" alla sicilia, volge invece la sguardo - e non solo - alla lombardia e così fra una mese andremo a votare per le amministrative e ... UDITE UDITE ... anche per la Provincia, nel segno del rinnovamento e soprattutto de CAMBIAMENTO !!!! Quelli che come me vorrebbero il tagli degli enti inutili, cosa potranno fare ? Non ritirare la scheda per le provinciali, scheda bianca, scheda nulla ???? cosa può essere un CHIARO segno del fatto che BASTA e AVANZA ?????

angela l., udine Commentatore certificato 21.03.13 13:23| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO O GUFI, CERTO CI VUOLE UNA BELLA FACCIA TOSTA AD INSISTERE CHE BEPPE GRILLO: UN COMICO ECC ... COME SE I COMICI DEBBANO SOLO STARE SU UN PALCOSCENICO O IN TELEVISIONE. MOLTI POLITICI DEL PRESENTE E DEL PASSATO SONO SOLO DEI GIULLARI TRIGI-COMICI QUALIFICATI. PRIMO IN FUNZIONE DI "AUTOPRESERVATIVO" SILVIO B. /
IL M5S HA PORTATO FORZE QUALIFICATE GIOVANI E NON SOLO. GRILLO O NON GRILLO OCCORRE GENTE SERIA PER COSE SERIE. LA RAI DEVE RIMANERE PUBBLICA IN LINEA DI MASSIMA, O NON ESSERE SQUALIFICATA NEL CONFRONTO CON ALTRE ENTITÀ TELEVISIVE, NAZIONALI E INTERNAZIONALI. LA RAI È LA NS STORIA. SIATE MISURATI NON ESAGERATE O PERDERETE IL CONSENSO DELLE PERSONE MODERATE - E BERLUSCONI ALTRO CHE IL POVERO GARGAMELLA BERSANI, CE LO RITROVEREMO. SALVE PM LIBERATORI

federico marell, roma Commentatore certificato 21.03.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento

secondo il mio parere abolire le provincie è uno sbaglio sono istituzioni decentrate che lavorano e costano poco sarebbe più serio rivedere i doppioni fra regione e ministeri e abbolire questi . L'apparato politico e dirigenziale delle provincie incide pochissimo sulla spesa pubblica , cosa diversa i politici regionali ed gli innumerevoli dirigenti regionali.

aurelio brunetti, cuneo Commentatore certificato 21.03.13 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento deve essere intelligente come un virus.cambiare faccia quando serve

luca cappilli 21.03.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

bisognerebbe abolire le regioni non le province, negli ultimi tempi mi è sembrato che ci fossero più scandali all'interno delle regioni in più sono state introdotte solo da qualche decennio

Fabio Pierazzi 21.03.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

La macchina dello Stato la possibilità di Governare questo paese è molto complessa. si può partire come in Sicilia dove però non serve partire dalla "fiducia", si può andare avanti. una intelligente fiducia, ad un governo autorevole che affronti tutto ciò che serve. ma il M5S avrà un forte ruolo di controllo e di interdizione. cmq occorre tenere presente che le leggi una volta approvate ed emanate devono essere attivate con i decreti/regolamenti attuattivi.lo stesso Governo Monti ha sottovalutato questo lasso di tempo che non ha fatto rilevare efficacia o meno di ciò che si faceva approvare. ok! azione di forte interdizione circa le pretese di Bruxelles, con un prossimo assalto al parlamento europeo si potrà ancor di più far dire un quid costruttivo positivo di pace ai popoli. e a livello nazionale discutere non di un federalismo, ma pretesa di efficenza efficacia di costi uguali/comparabili per lo stato ecc ... in tutta Italia. ESODATI NON SI RIESCE A CAPIRE QUANTI SONO DI PRECISO. I SINDACATI GOVERNANO L INPS O NO? SI METTA IN MOTO UNA SORTA DI AUTODENUNCIA DI CHI SI TROVA "ESODATO".

federico marell, roma Commentatore certificato 21.03.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

BENE,
ottimo lavoro, adesso dobbiamo fare la stessa cosa per il paese(ITALIA), appoggiare un governo che possa portare aria nuova NON PERDIAMO L'OCCASIONE i fatti Siciliani dimostrano che se ci uniamo a chi dice di voler cambiare con il nostro entusiasmo, con la nostra freschezza, con la nostra voglia di fare bene per tutti e con la nostra coerenza possiamo farlo.
ASCOLTATEMI ORA E' POSSIBILE FACCIAMOLO !!!
NON PERDIAMO L'OCCASIONE !!!
CIAO A TUTTI E BRAVI AI M5S SICILIANI !!!

Valentino C., Milano Commentatore certificato 21.03.13 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono felice del passo fatto, ma adesso mi sorgono due domande. La prima è che fine fanno i dipendenti delle province. La seconda è cosa si intende per associazioni di comuni? Non è che così facendo si genereranno ancora più enti sub enti dai costi ancor più elevati? Se invece come spero e come son convinto il movimento si prodigherà affinche tali assemblee di comuni siano a titolo gratuito per il contribuente.

Marco de tomi 21.03.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Io continuo a non fidarmi, malgrado i proclami di tutti! Non vorrei che si tratti solo di un cambio di forma, visti i camaleontismi cui siamo abituati in Italia, tipicamente il paese di chi si sente più furbo degli altri, ovvero che abolite le provincie, esse si ripresentino uguali a se stesse, solo con denominazione diversa. Ma la vera rivoluzione sarebbe l'abolizione a livello costituzionale delle regioni. Altri enti paurosamente mangiasoldi. E si, la vera rivoluzione sarebbe quella di far funzionare bene uno stato con amministrazione leggera. Proprio come facevani i nostri avi romani con il loro impero!

Diego B., Pescara Commentatore certificato 21.03.13 09:46| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIRE PROVINCE, COMUNITA' MONTANE, BACINI IMBRIFERIMONTANI(BIM), ENTI PARCO, E TUTTI QUEI PROGETTI CHE SPILLANO SOLDI A DESTRA E A SINISTRA("G.A.L.", ECC. ECC.).PASSARE LE COMPETENZE DIRETTAMENTE AI COMUNI E COSI PURE I RELATIVI FINANZIAMENTI, PROPORZIONALMENTE AI NUOVI ONERI CHE VERREBBERO A GRAVARE SUI COMUNI. SOPRATTUTTO IMPORRE PER LEGGE LA FUSIONE DEI PICCOLI COMUNI. PERCHE' PER LEGGE? PERCHE' DI PROPRIA INIZIATIVA NON SI FONDEREBBERO MAI!!LO SO PER ESPERIENZA, ESSENDO STATO PRESIDENTE DEL COMITATO PER LA FUSIONE DEI COMUNI DI PIETRACAMELA E DI FANO ADRIANO, IN PROVINCIA DI TERAMO. NON CI SONO RIUSCITO!!SOSTENEVO LA NECESSITA' DELLA FUSIONE DEI PICCOLI COMUNI FIN DAL LONTANO 1990 (LEGGE 142/90)PROVATECI VOI!!! VI SEGUIRO' CON MOLTA ATTENZIONE!! Beppe Grillo ha lo storico merito di aver tradotto in operatività i concetti di "ELIMINAZIONE ENTI INUTILI", "ANTIPARTITOCRAZIA", "ANTISINDACATOCRAZIA", "ANTIPRIVILEGISMO", idee che ho sempre condiviso ma, nonostante i miei sforzi, non sono mai riuscito a tradurre in operatività! bravi!! andiamo avanti! il Popolo è d'accordo! Un Tremmista.

Battista Mazzetta Commentatore certificato 21.03.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onorato di avere votato il M5S,onorato di avere Cancelleri e tutti Voi,La Sicilia un modello da seguire .....chi l'avrebbe detto!!Grazie Beppe,Grazie ai ragazzi della Sicilia,vergogna ad alcuni commenti su questo blog il PD-L non avrebbe fatto nulla in Sicilia se non sotto il controllo e la spinta dei nostri. VERGOGNA!!Infine dare spazio a dei commenti di dementi sul blog dimostra quanta e quale libertà ci sia sul ns.blog mi riferisco ai "frocetti"del PD-L

gianni sebastiani 21.03.13 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe (Grillo),
potresti farci sapere cosa ci siarà dopo e in sostituzione delle Province?
Perdonami, ma io sono come San Tommaso!

Zia Assunta 21.03.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma siamo sicuri che le Province saranno abolite?
O saranno sostituite da un altro Ente con nome diverso?
Ricordiamoci che "Il gattopardo" è un'opera ... siciliana.
Prima di plaudire, sarei curioso di conoscere come saranno riorganizzati le strutture e i servizi.

Compare Turiddu 21.03.13 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Bene, questa è la dimostrazione che si può lavorare e raggiungere i risultati, sono fiero di essere siciliano, dalla Sicilia sta partendo il cambiamento, non ci facciamo schiacciare dai denigratori ma dimostriamo con i fatti la bontà delle nostre proposte adesso avanti così: nuova legge elettorale, rilancio dell'economia, abolizione del finanziamento pubblico dei partiti etc etc. Facciamogli vedere chi siamo!!!!!!! .ciaooooooooo

alessandro v., palermo Commentatore certificato 21.03.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Libero

Sono nato libero e libero voglio
navigare fino a quando andrò via !

e non mi fermo dentro a nessun porto
perchè non voglio diventare uno scoglio

o un molo voluto dal potere
per dominare il mare o le ferriere ,

libero nell’anima e nel pensiero
di accarezzare sogni e fantasie ,

di correre per i verdi prati
e coglier fiori per donarli ! mà

solo a chi rincorre il desiderio
di aver le ali , per la libertà !!

Claudio

Claudio Aimola 21.03.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Grande il M5S, hanno tolto gli alibi alla classe politica.
Guardate come tutti provano ad imitare il M5S dopo averlo criticato ed insultato in campagna elettorale.
I politici, ai quali per togliere un euro dovevi ammazzarli, adesso sbandierano le loro riduzioni di stipendio (vedremo di quale entità).
Nella Sicilia degli sprechi, in pochi mesi il M5S ha portato il cambiamento ed il pd non ha potuto che prenderne atto e accettarlo.
Finalmente è caduta la foglia di fico dietro la quale la classe politica si nascondeva per giustificare il suo immobilismo.

Giorgio 21.03.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento

le province le ha abolite la giunta a guida pd di cui voi frocetti non fate parte.non mettete il cappello su cio che non vi appartiene.voi finora avete solo dimostrato di saper mangiare a sbafo,mentre il pd fa i fatti....

massimo iannilli, roma Commentatore certificato 21.03.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le province le ha abolite la giunta a guida pd.voi frocetti non c'entrate un cazzo.non fate parte della giunta.e' il pd che fa i fatti.voi mangiate a sbafo e chiaccherate.fatti.niente

massimo iannilli, roma Commentatore certificato 21.03.13 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Aspetto - da buon siciliano - prima di dare un giudizio.Le trappole sono infinite! E non è detto che ciò che si distrugge oggi non si risolva domani in un aggravio di spese con nomine di commissari, consulenti etc. Un'altro aspetto vorrei sottolineare al gruppo parlamentare siciliano del M5S : in Sicilia la politica clientelare centrata sulla spesa pubblica l'ha fatta soprattutto il GOVERNO non L'ASSEMBLEA. Le nomine di migliaia di commissari- clienti l'ha fatto il Governo Lombardo.Anche le c.d.nomine sono importanti e dovrebbero tenere alta l'attenzione del M5S :
1. L'ex vice presidente di Lombardo - forzista,ex PDL, tra i peggiori speculatori come sindaco della città di Siracusa per 9 anni - è stato nominato componente del Consiglio di Giustizia Amministrativa. Persona che da 20 anni non esercita la professione di avvocato e, quando l'esercitava, era un mediocrissimo.
2. La Dr.ssa Monterosso estranea all'amministrazione regionale continua ad essere il Segretario Generale dell'Ente con elevati emolumenti, contraddicendo la politica di austerità di Crocetta ed ogni valutazione di merito (è una semplice laureata in lettere!). Perché - notoriamente - è amica dell'ex MPA ora UDC (ora non so) LINO LEANZA grande socio in affari per oltre un decennio di Raffaele Lombardo.
Potrei continuare. Tutto questo per dire che M5S siciliano fa male ad enfatizzare il Governo Crocetta omettendo le mille porcherie che combina ogni giorno, come se fosse un ALLEATO DI GOVERNO.
I SICILIANI HANNO DATO UN VOTO MASSICCIO A M5S PERCHÉ' HANNO APPREZZATO LA TOTALE ESTRANEITÀ' AI GIOCHI DEI PARTITI SICILIANI. QUESTA E'LA CARTA CHE M5S DEVE MANTENERE INALTERATA SENZA SPORCARLA MINIMAMENTE CON UN FURBASTRO COME CROCETTA CHE A ME SEMBRA PEGGIO DI LOMBARDO. IL TEMPO MI DARÀ RAGIONE !!!

albertominniti 21.03.13 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandi! Complimenti.
Cancelleri Presidente della Repubblica, subito!

maurizio p. Commentatore certificato 21.03.13 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Come mai i grandi parlamentari non parlano di questo evento? Forse sono troppo impegnati a spartirsi i poteri e quindi, non hanno tempo per le cose serie che servono al popolo.

Adriano S. Commentatore certificato 21.03.13 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma fatemi capire una cosa, e qualcuno che ne è infromato me lo spieghi: è vero che le 9 province che avete abolito verranno sostituite dai
" liberi consorzi ", ognuno dei quali comprenderà una popolazione di 150.00 abitanti ?
Secondo i calcoli di alcuni se ne potrebbero creare 33, alla faccia della semplificazione.
E quali funzioni avrebbero questi consorzi ?
Comporterebbero delle spese, probabilmente maggiori delle 9 Province abolite ?
Aspetto chiarimenti.

Umberto L. Commentatore certificato 21.03.13 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facciamo attenzione che non si faccia come le comunità montane cambiano forma ma tutto resta come prima.

mimmo coco, sapri Commentatore certificato 21.03.13 08:53| 
 |
Rispondi al commento

ok, avete abolito le province ma quanti dipendenti pubblici inutili avete licenziato, o magari li avete solo ricollocati in posti ancora più inutili, ma per favore, non cercate di prenderci in giro, ormai siete solo una stampella del PD meno elle.

osvaldo a., isili Commentatore certificato 21.03.13 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Faccio i miei complimenti a tutti i ragazzi del m5s in Sicilia !!! State facendo un ottimo lavoro e pensate dopo tanti anni finalmente pure la sinistra ha fatto una bella figura grazie a voi!!! Napolitanoooo rifletti su questo e dacci un governo a 5 stelle!!! Lo stiamo meritando a colpi di fatti!!! E non chiacchiere !!! L'Italia può risorgere facilmente se si pensa come una famiglia! Siamo una famiglia e come faccio io a casa taglio il superfluo e vado avanti (e ho tre figli) se si vuole si può cambiare la rotta basta voler lo caro Napolitano pensaci e a tutti gli altri dico dateci fiducia e finalmente diventeremo modello per tutto il mondo ! È ora di cambiare lo dite anche voi vecchi marpioni della politica perciò cambiamo ora o mai più !!! Attenzione ragazzi grillo ha ragione dopo questo se non sale il popolo al potere qualcuno se lo prenderà con la forza ! È poi saranno dolori veri altro che hitler ! Bersani tira il passo indietro ormai sei sputtanato lo sanno tutti che sei senza speranza... Se vuoi puoi diventare il grande riformista del 2013 colui che lasciò l'Italia al popolo e contribuì alla risalita del paese . Se invece ti intestardisci sarai colui che ci ha fatto fallire! Pensaci Bersani pensaci...

Yuri b 21.03.13 08:47| 
 |
Rispondi al commento

L'attuale politica tutta mi ricorda la vecchia barzelletta dell'uomo che trova in salotto la moglie trombante col ganzo, e dice: vi ci levo io, VENDO IL DIVANO!!! Alla Comunità Montana hanno rubato? Chiudiamo la Comunità Montana!! Non era meglio mettere in GALERA l'unico ladro e lasciar lavorare i dipendenti ONESTI? Il M5S ha detto giustamente che NON ci debbono essere politici di professione,e che gli amministratori devono essere pagati POCO e stare in carica SOLO due mandati. Certo, le Provincie così senza nessuna competenza erano carrozzoni vuoti ed è bene abolirle, ma occorrerebbe un riordino delle autonomie locali, attuando finalmente le regioni con il DECENTRAMENTO delle funzioni gestionali ancora in capo ai Ministeri, Prefetture, Provveditorati, Uffici erariali, ecc. Insomma, il Parlamento dovrebbe fare le Leggi e verificarne l'applicazione omogenea, le Regioni applicarle e gestirle sul territorio. E NON sono leghista, questo era un programma progressista negli anni 70. Bravi i siciliani, che ci hanno mostrato la STRADA GIUSTA!!! Mettendo in primopiano le COSE da FARE e non i rancori e gli interessi di parte, E' POSSIBILE CAMBIARE

ulla 21.03.13 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Io abito a Nibionno provincia di Lecco abitanti 3600 circa e tanti altri comuni vicini con gli stessi abitanti a cosa serve avere tutti questi Sindaci, dipendenti Basta metterli insieme e si risparmia!

antonio bruno torre 21.03.13 08:44| 
 |
Rispondi al commento

bravi ragazzi!

emanuela tornabene 21.03.13 08:44| 
 |
Rispondi al commento

....ben venga il cambiamento che sta interessando la Sicilia! Ma se stanno passando le idee del M5S, non è proprio solo per merito loro, ma di una Compagine Governativa che ha permesso che in quella terra avvenisse una svolta che a mio umile parere risulta positiva. Ma da qua al dire che questa svolta sia tutta merito del Movimento di Grillo, ce ne passa! Il Governatore Crocetta in Sicilia governa, soprattutto perchè ha trovato, oltre la spinta del M5S, anche grande apertura verso il cambiamento da parte del PD. Un grande Partito Democratico Italiano, che con la "L" di Berlusconi ha mai avuto niente da spartire; ma senza il quale Grillo, nonostante la sua "grande nuotata", oggi in Sicilia, si farebbe delle gran pippe. Gran parte dell'Elettorato Italiano VUOLE che l'esperienza della Sicilia, sia trasferita anche in Parlamento. Ma il "grande disegno" di Grillo, prevede altra strada. Lasciatemi dire che quando gli Italiani una cosa, da Loro ritenuta logica combia rotta, anche il loro consenso può cambiare direzione! Il M5S in Parlamento deve "ascoltare quelle che sono le giuste aspettative dell'Italia "ONESTA". Un'Italia che vede in positivo l'esperienza nata in Sicilia, si possa trasferire paro-paro anche a Roma. Senza alcuna esclusione. Oggi un Governo di sole Stelle, trova il Paese preparato e in caso di fallimento sarà proprio Grillo (e purtroppo gli Italiani) a dover pagarne le spese.

Mario Cecchini, Grassobbio (BG) Commentatore certificato 21.03.13 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao. Sono pienamente d' accordo con l' abolizione di enti inutili, clientelari, fonte d' "infezione" per tutta la struttura dei territori della nazione.
Voglio però sottoporre una riflessione che potrà sembrare irrisoria ma che credo sia drammatica per i soggetti di cui mi accingo a a parlare: gli artisti. So bene che, in un momento storico come quello attuale, l' arte sembra essere l' ultimo dei pensieri della società (soprattutto della società italiana che, diciamolo, non è mai sembrata così incline alla cultura e all' arte, roba che è restata merce per pochi). E questo, a mio modesto avviso, non va bene. L' arte è un motore fondamentale per le società, ma questa attuale struttura sociale "premia" solo gli artisti in vista, cioè le persone più o meno "coccolate" dal sistema. Ma tutti gli altri (artisti?). Pensate che non ce ne siano? E vengo al punto! Io faccio il musicista e, credo con lungimiranza e caparbietà, ho lavorato sodo per rendere il mio lavoro indipendente dal sistema clientelare -- già, perchè bisogna rendersi conto che la maggior parte delle opportunità artistiche professionali, in Italia, sono di origine politico - clientelare.
Oltre ad essere musicista (e NON SONO UN MUSICISTA DI PARTITO) sono siciliano, di Palermo, anche se vivo fuori da lì dal 1979. Avrò lavorato per la Provincia di Palermo - ormai abolita, a quanto vedo - forse due o tre volte, E MAI DIRETTAMENTE. Sempre ingaggiato da terzi che avevano accesso all' inciucio politico che innescava, nel mio caso, il concerto. Manco a dire che il cachet non era quasi mai in serata, bensì a "babbo morto" -- 4, 5, 6 mesi? Così presi le distanze da tutto questo sistema PERÒ...PERÒ...ATTENZIONE!! Sapete quanti artisti riescono a sopravvivere o a integrare le loro entrate con questi piccoli lavori locali? Bene! E SE SALTANO QUESTI ENTI, CHI PRENDERÀ IL LORO POSTO? COME GARANTIRE UN PO' DI LAVORO AGLI ARTISTI "LOCALI", MENO NOTI, MENO FORTUNATI E, NON PER QUESTO, MENO VALIDI?


Alex P., Roma Commentatore certificato 21.03.13 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Sicilia le province sono state abolite con l'aiuto dei consiglieri M5S: hanno collaborato con il voto ad un progetto altrui che condividevano.

Massimo Dainese 21.03.13 07:54| 
 |
Rispondi al commento

BUONGIORNO VOLEVO PARTECIPARE AD UNA MIA OPPINIONE SULLE ELIMINAZIONI PROVINCE MA SE FANNO I CONSOZI O COMUNITA MONTANE IN SOSTANZA A MIO PICCOLO PARERE DA CITTADINO NON CAMBIERA NULLA PERCHE CI SARà UN PRESIDENTE E TUTTI I CONSIGLIERI E TUTTI QUELLI CHE STANNO INTORNO PERCIO OCCHI APERTI E VINCOLI CHIUSI BUONA GIORNATA

dino teccarelli 21.03.13 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Ricordiamoci anche delle prefetture. Inutili quanto dispendiose anche loro. Anche li vengono stipate centinaia di migliaia di persone con altissimi stipendi.

aldo m., collegno Commentatore certificato 21.03.13 07:37| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti quelli che vogliono paragonare Crocetta a Bersani dico: Crocetta non è Bersani. Bersani ha presentato disegni legge che sono un copia e incolla della scorsa legislatura e che quindi non hanno niente a che vedere con un esecutivo 5 stelle. L'errore più grande è confondere la lana con la seta

Antonio I. Commentatore certificato 21.03.13 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi 5stelle Siciliani, avanti cosi'!!!
In merito ai 5 rimbambiti fotografati alla buvette a pranzo dalla rivista (?!)Chi : ma ci siete o ci fate? Anche alla Caritas un pranzo costa piu' di 15 Euro !!!!!! Chi pensavate che avrebbe pagato la differenza, Babbo Natale? E continuiamo a farci del male grazie ai soliti imbecilli.......

guido Beretta 21.03.13 07:33| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcosa si muove. Continuate così ragazzi e parlate anche con i vostri corregionali al senato. Non svendersi alla fine paga di più.

aldo m., collegno Commentatore certificato 21.03.13 07:33| 
 |
Rispondi al commento

LA RIVOLUZIONE PARTE DALLA SICILIA!!! Sono di origine siciliana ma sono nato e vivo al Nord, mi ha sempre fatto tristezza e rabbia la situazione politica ed economica della Sicilia citata sempre come esempio di spreco, malaffare, cattivi costumi, ignoranza, ma FINALMENTE sembra esserci un cambiamento che parte dai siciliani i quali questa volta possono essere di ESEMPIO POSITIVO per tutto il Paese. VIVA LA SICILIA! VIVA IL M5S! VIVA IL RISORGIMENTO SICILIANO!

Fabio Barreca 21.03.13 07:26| 
 |
Rispondi al commento

http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/

vOTATE il sondaggio grazie mille

Tra gli squali 21.03.13 02:34| 
 |
Rispondi al commento

VOTATE IL SONDAGGIO, GRAZIE
http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/

Tra gli squali 21.03.13 02:33| 
 |
Rispondi al commento

premetto che vi ho votato, ma, non essendo un esagitato grillino, come molti che si vedono in giro, vorrei capire meglio la questione dell'abolizione delle province: secondo le stime ci sarà un risparmio tra i 30 ed i 50 milioni l'anno sui 700 iniziali, ossia, nelle migliori delle ipotesi, il 7%....se la rivoluzione del movimento consiste nel cambiare i nomi, da province a consorzi, per poi sbandierarlo al popolo credulone come una svolta storica...bè comincio a pentirmi di avervi votato...se poi lo sbandieramento rientra nell'ottica di mostrare agli italiani quanto utile possa essere votare la fiducia ad un governo a guida PD...il mio voto ve lo scordate per sempre...spero di sbagliarmi, ciao

niczip d., san polo dei cavalieri Commentatore certificato 21.03.13 02:12| 
 |
Rispondi al commento

Ci date più dettagli ? Entro quanto sarà esecutiva ? Entro quanto sarà attuata ? E come ?
Che fine fanno le risorse mobili, immobili e umane in carico alle provincie ? E le competenze (intese come le cose che facevano le provincie) saranno delegate direttamente ai comuni ?
Grazie, Andrea.

Andrea B. Commentatore certificato 21.03.13 01:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande movimento. Grande PEPPE CRILLO!
Comunque è tutto merito de movimento.
Il movimento ha votato l'idea.

Malecs . Commentatore certificato 21.03.13 01:52| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO, SE SI VUOLE SI PUO', a prescindere con chi.
Senza pregiudizi, purchè l'interlocutore sia disposto. IL PD, oggi, ha dato questa disponibilità in Parlamento, meglio tardi che mai.
Ora, concretizzate il voto.

antonio monterosso 21.03.13 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ABOLIRE LE PROVINCE LO SOSTENGO DAL 2000 E PER QUESTO SEGUO CON MOLTA ATTENZIONE COSA STA FACENDO M5S IN SICILIA. IMPORTANTE E' ABOLIRE LE PROVINCE MA NON CREARE ALTRI SIMILI ENTI CHE FORSE POTREBBERO COSTARE AI CITTADINI PIU DELLE PROVINCE STESSE. DEVE PASSARE IL CONCETTO CHE LE ATTUALI COMPETENZE DELLE PROVINCE: STRADE, SCUOLE, ECC. O PASSANO AGLI ASSESSORATI REGIONALI COMPETENTI OPPURE, MEGLIO, DIRETTAMENTE AI COMUNI CON FINANZIAMENTI PROPORZIONATI. AD ESEMPIO SE SI ABOLISCE LA PROVINCIA DI TERAMO E UNA STRADA PROVINCIALE DI 5 KM RICADE NEL COMUNE DI FANO ADRIANO E UNA STRADA DI 10 KM RICADE NEL COMUNE DI CROGNALETO, PER LA LORO MANUTENZIONE IL COMUNE DI CROGNALETO DEVE AVERE UN FINANZIAMENTO DOPPIO DI QUELLO SPETTANTE AL COMUNE DI FANO ADRIANO. DEVE CIOE' PASSARE IL CONCETTO DELLA VALUTAZIONE OGGETTIVA DELLE NECESSITA' E PROPORZIONARCI I FINANZIAMENTI. CORAGGIO!! PROSEGUITE SULLA STRADA DELL'ELIMINAZIONE DEGLI ENTI INUTILI, CHE NON SONO SOLO PROVINCE MA ANCHE COMUNITA' MONTANE, BACINI IMBRIFERI MONTANI, ENTI PARCO, ECC. Ne riparleremo. Un Tremmista.

Battista Mazzetta Commentatore certificato 21.03.13 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Una bella notizia, un buon lavoro, ma bisogna dirlo, anche grazie a Crocetta...
Avessimo più "Crocetta" a livello nazionale sarebbe tutto più facile...

Giampiero P. Commentatore certificato 21.03.13 00:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho creduto in grillo e i suoi uomini ma ho sbagliato! non dimentico!

gianni 21.03.13 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo risultato, se si concretizzerà! Ho fiducia! Cmq vorrei ricordare che in Sicilia il merito per questi grandi cambiamenti, se ci saranno, sarà distribuito tra tutte le forze politiche! Dai vostri post sembra che il parlamento della Regione Sicilia sia 100% 5Stelle...

Silvia . Commentatore certificato 20.03.13 23:47| 
 |
Rispondi al commento

esco ora da un incontro in SARDEGNA,premetto che sono solo un artista e che partecipo al malcontento cercando una soluzione che mi permetta di vivere considerato che sono a 6o anni padre e che credo nella vita ...mio figlio ha diritto a vivere, sono stanco delle chiacchiere io vorrei lavorare non essere assistito, premesso questo voglio dire che a parte me e BENITO URGU tutti gli intervenuti reclamano un segnale dal movimento cinquestelle, ho cercato di spiegare che segnali cosi come stiamo non possono essere dati ma nessuno mi ha ascoltato allora immagino due cose, primo che questo tipo di votanti e non del movimento vogliano comunque affidarsi alla provvidenza senza lottare e senza alzare un braccio tranne che per mettere una croce qua o la, secondo che questa volontà di un cartellone della tombola a tutti i costi ci riporti come movimento ad essere messi in dubbio sono davvero amareggiato

GIOVANNI FLORIS 20.03.13 23:41| 
 |
Rispondi al commento

direi che il voto finale non sia una "formalità" perchè finchè manca non è stato fatto nulla. sarebbe più corretto vantare un risultato effettivamente raggiunto. ovviamente spero si adempia "la formalità"

roberto c., faenza Commentatore certificato 20.03.13 23:34| 
 |
Rispondi al commento

viva la Sicilia laboratorio vincente a dimostrazione che con la buona volonta e l'onestà si puo collaborare e raggiungere quello che sembra un miracolo con l'abolizione delle province. Certo che Bersani non è Crocetta ma non facciamoci scoraggiare.Tanti auguri per domani Beppe e Gianroberto cercate di ottenere il massimo per il movimento magari con la fermezza e la cortesia, dobbiamo rappresentare i nostri votanti al meglio. hasta siempre a domani per festeggiare

renata p., genova Commentatore certificato 20.03.13 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al M5S, che lotta per una politica pulita e fattiva. Comunque, un gran complimento va fatto, ovviamente, al presidente Crocetta e a tutti quelli che perseguono gli stessi scopi,volti a correggere le distorsioni portate avanti da chi vi ha preceduti e che tanto danno hanno fatto, sotto il profilo materiale e d'immagine, a questa meravigliosa terra. Siete diventati tutti un faro per tutta l'Italia. TUTTI insieme per il bene della nostra terra. BRAVI;BRAVI;BRAVI.....

Anacreonte La Mantia 20.03.13 23:28| 
 |
Rispondi al commento

sono una fan di Rosario Crocetta, l'avevo visto in tv ad un dibattito,dove diceva quello che si meritava ad una pidiellina, Michela Biancofiore, molto arrogante..
speriamo questo tipo di podiellini si estinguano, li abbiamo sorbiti per circa vent'anni..
una ripulita è necessaria....
facciamo pulizie di primavera, domani del resto è il 21 marzo

Nadia Z. Commentatore certificato 20.03.13 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi! INSIEME AL PD e alle forze progressiste i risultati sono certi e arrivano ad ogni occasione! Provate un po' con il PDL e poi vediamo... La Sicilia è un modello per l'Italia. Gli attivisti 5 stelle e i loro eletti sono persone molto motivate e serie che possono con le forze progressiste ottenere il CAMBIAMENTO ORA! La mediazione non è un gioco al ribasso e l'elezione di Grasso lo dimostra:pensate che vergogna che sarebbe stata per il Movimento se per fare i capricciosi avesse vinto Schifani!I neo-eletti siciliani in Parlamento hanno ottenuto un risultato straordinario e andrebbero premiati e non trattati nel modo come è avvenuto. Facendo ancora una volta trionfare la legalità e l'onestà, il M5S insieme al Pd è riuscito a porre fine allo scempio del MUOS e a cancellare le province. Spero che anche in Parlamento il M5S si decida a entrare in campo per il cambiamento. Oggi la più grande forma di riduzione dei costi della politica è evitare il ritorno alle urne. Ma vi rendete conto di quanti soldi si butterebbero via se si tornasse a votare tra 6 mesi? Vogliamo fare la fine della Grecia? Ineleggibilità di Berlusconi, legge sul conflitto d'interesse, taglio ai costi della politica sono tutti argomenti sui quali il PD si è già dichiarato d'accordo. Ora tocca ai neo-eletti 5 stelle votare a favore del cambiamento: COSA ASPETTATE?

Daniele C., Roma Commentatore certificato 20.03.13 23:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio esprimere la mia gioia per lo storico risultato raggiunto dal m5s in sicilia. Sicilia che sara' terra di cambiamenti che nessuno potra' negare, chi e' onesto non li neghera'.NON MOLLATE.ciao

giuseppe foresta 20.03.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, una delle prime battaglie che i nostri parlamentari debbono fare è quella sulla modifica del sistema fiscale e delle esenzioni per le coop, che sono una vera anomalia nel sistema delle imprese e della concorrenza.E poi vedrai come il pd si da una calmata.
Saluti

Antonio Bernardo Farruggia, latina Commentatore certificato 20.03.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento

gia' ci siamo dimenticati
ke differenza c'è tra
il vecchio 'finanziamento ai partiti'
e il nuovo 'rimborso elettorale ai partiti'

nessuno ricorda la differenza???????????
KOGLIONCELLLJJ!!!

è semplice: NESSUNA!!

SOLO I COSTI ... SONO CENTUPLICATI!!!

elpis n., Asterdam Commentatore certificato 20.03.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento

http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/2013/03/senza-eurobond-non-dureremo-molto.html

Tra gli squali 20.03.13 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi devi spiegare che cacchio è l'SVG4. Perché il tuo video in merito non può che essere una pigliata per il culo. Ma tu lo sai, tant'è che ti scappa da ridere... Me lo spieghi per favore, e fallo tranquillamente a parole tue, lascia stare i tecnicismi che non mi pare ti si addicano un granché.
Ciao

Sabina Antani 20.03.13 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Abolite le province... Solo i fessi ci credono: è prevista la "libera costituzione di consorzi tra comuni". Carta vince, carta perde, aumentano poltrone, parassiti e spesa. Scommettiamo?


Adesso vi racconto cosa direi io al presidente della republica all'incontro di domani 21 Marzo.
Signor presidente, come lei ben sà, il popolo ci ha votato perchè i partiti che hanno governato questo PAESE, per propri interessi e per interessi di caste, hanno portato alla fame una parte dei cittadini e hanno portato alla deriva economica questa nostra NAZIONE.
NOI SIAMO PRONTI AD ASSUMERCI IL GRANDE PESO DI DARE IL NOSTRO APPOGGIO PER FORMARE UN GOVERNO; PERCHè RICONOSCIAMO CHE IL MOMENTO è GRAVE E NON C'è TEMPO DA PERDERE, MA A DELLE CONDIZIONI BEN PRECISE; INNANZI TUTTO, IL PRIMO MINISTRO DEVE ESSERE PERSONA DI NOSTRA FIDUCIA, I MINISTRI DEVONO ESSERE PERSONE, AL DI FUORI DEI PARTITI, CHE HANNO DIMOSTRATO NEL PASSATO, CON LE PROPRIE AZIONI, DI AMARE I PIU' DEBOLI DEL MONDO, TRASCURANDO SE STESSI.
PER QUANTO RIGUARDA LE COSE DA FARE, IL NOSTRO PROGRAMMA PARLA CHIARO, BISOGNA SOLO STABBILIRE QUALI SONO LE PRIORITA'.
COME VEDE SIGNOR PRESIDENTE NON SIAMO DEI CODARDI.

Domenico I., Ricadi fr. Santa Domenica Commentatore certificato 20.03.13 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Dimezzamento dei soldi der Zì PEPPO.....
EPPOI ALTRO DIMEZAMENTO....
.....EPPOI ALTRO DIMEZZAMENTO.......
FINO A CHE ZI' PEPPO PER (SOPRAV)VIVERE NON VADA A ROVISTARE NEGLI IMMONDEZZAI .......COSI' POTRA' UNIRE L'UTILE ( DEL RICICLO E DELLA DIFFERENZIATA ESASPERATA) AL DILETTEVOLE ( BEARE GLI ITALIANI DELLA VISIONE DER ZI' PEPPO CHE LAVORA!!!!)

Antonio Grenga, Latina Commentatore certificato 20.03.13 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Sicilia,terra meravigliosa e bellissima.
Avanti fratelli miei,la strada è quella giusta.

Deep blue Ocean Commentatore certificato 20.03.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandissimi, siete diventati anche voi – autentici politici –
infatti,
avete subito imparato a ...
koglionare l’italiota!!
si dovrebbero mandare dei badanti anche in Sicilia!!
CVD; è dimostrato che un conto è sproloquiare, altro è governare!!

In sicilia il trombone crocetta ha fatto una riforma EPIKA:

HA .... RI_PRESO PER IL KOOLO GLI ITALIOTI!!!

siamo al solito inganno politiko:
la cancellazione delle province?

O si parla della cancellazione
delle ELEZIONI delle province??

In sicilia già ESISTONO e sono operativi i consorzi che dovrebbero sostituire le province,
(quindi, l'abolizione delle province era già cosa fatta!!)
con la sola differenza che si sostituisce un mostro ELETTIVO (con tanto di volontà popolare)
con un altro mostro nel quale si potranno pilotare
CENTINAIA DI NOMINE politike e partitike,
quelle nei consorzi, appunto!!

Cosa cambia? ***** NULLA!!

Si aggira la volontà popolare come nei REFERENDUM!!
Ed in tutto questo, cosa fanno i nostri ‘carrabbineri grullones’??

Nulla!! una beneamata minkja!

Infatti, dovranno dimostrare come si effettuerebbero i paventati ingenti risparmi
se nessuno delle orde dei dipendenti e delle migliaia tra funzionari e dirigenti perderà il proprio scrannuccio,
verranno solo riposizionati!!

elpis n., Asterdam Commentatore certificato 20.03.13 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Notker, mi sembri l'unico che ha centrato il problema! Bella cavolata affidare ai consorzi le funzioni delle province (tra cui ricordo anche la gestione e la tutela del patrimonio faunistico del nostro paese). Come dici tu non mi pare un progresso a vantaggio dei cittadini, della trasparenza, del merito e del risparmio di denaro affidare questi servizi a consorzi di nominati e con dipendenti assunti senza neppure concorso (così sarà ancora più facile metterci gli "amici").

Francesco Miglierina 20.03.13 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero che nel resto dell'Italia prendano esempio... continuate cosi'

Giovanni 20.03.13 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, siete la speranza per tutta l'Italia. vete dato un segnalr forte e chiaro.

egidio l., Pieve S.S. Arezzo Commentatore certificato 20.03.13 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Siamo orgogliosi di voi!!!!!

sara 20.03.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Cosa cambia? non è per fare polemica, ma non l'ho capito...
se alle province si sostituiscono i consorzi, cambia solo il nome e, inoltre, non votiamo più chi governerà questi consorzi...
non è che "bisogna che tutto cambi perché nulla cambi", di gattopardesca memoria?

Mauro M. Commentatore certificato 20.03.13 21:37| 
 |
Rispondi al commento

bene per le province, ora anche nelle altre Regioni, poi aboliamo l'ordine degli F/35 sono inutili e tecnologicamente superati.
Sveglia popolo è ora di svegliarsi, se non ora quando?

noi siamo noi 20.03.13 21:33| 
 |
Rispondi al commento

E bravo il M5S.. Veramente!! Ovviamente i media non danno troppo risalto e danno il merito a tutti tranne che al M5S.. Come sono ridicoli. Domanda: quanto andrà a risparmiare la regione Sicilia nell'immediato e successivamente.. il TG di RAI 2 ha detto che nell'immediato saranno solo 10-15 milioni di euro.. é vero? Complimenti ancora.. e c'è voluto poco tempo.. :)

cristian c., vigevano Commentatore certificato 20.03.13 21:32| 
 |
Rispondi al commento

e dai ragazzi come siete lenti.
Forza,è ora di dare fuoco alle polveri.
Siam pirati e al nemico muoviam battaglia!!!
Forzaaaaaaaa!!!

Deep blue Ocean Commentatore certificato 20.03.13 21:29| 
 |
Rispondi al commento

La Sicilia sarà anche la prima ad abolire le regioni, ma è anche la prima ad avere messo la mafia al governo. Lo sbilancio è ancora troppo. La vera conquista sarebbe togliere il malaffare dalla politica, togliere gli appalti truccati controllati dalla politica, e togliere la collusione fra politico e mafioso e politico industriale.

Giuseppe ambrosini 20.03.13 21:25| 
 |
Rispondi al commento

caro PEPPE continua come ai fatto in Sicilia ,appoggia se i programmi sono compatibili al movimento 5 STELLE,pero purtroppo ci sono delle occasioni,dai ilsopporto alPD <limportante che non fai tornare il sorriso alla faccia di mmm....di berlusconi!io vivo in Inglilterra e per guello che o capito, la faccia di mmm...da avrebbe avuto Schifani? al senato tu seiil piu grande ITALIANO THANK YOU

piero speciale 20.03.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Sicilia: Regione deprovincializzata.
La prima in Italia.
Complimenti siciliani!

Paolo r., Padova Commentatore certificato 20.03.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei esortare sia il presidente Crocetta che il M5S della Regione Siciliana, di fare il passo successivo: eliminare le famigerate Sovrintendenze ai BB.CC.AA.- Costoro si sono trasfomati in una sorta di aristocrazie dispotiche. Consultate i migliori architetti ed ingegneri che conoscee ed ascoltate ciò che di allucinante vi diranno in merito a ciò che debbovo subire arbitrariamente dagli addetti agli uffici preposti. Non voglio dire altro, andatelo a constatare e vedrete.

Stefano Monacò, Trapani Commentatore certificato 20.03.13 21:11| 
 |
Rispondi al commento

forza grillo sallustriun bon specchio gle dono io
basta che si specchi
conflitto di interessi e e restera il primo emendamento da approvare
e per le prossime elezioni pui contare su 4 voti e non solo su 1 come o votato a queste elezioni

quinto.bagnoli 20.03.13 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo!!
Adesso, per favore, chiudete l'Ufficio della Presidenza della Regione Siciliana a Roma.
Un palazzetto intero molto grande nei pressi della biblioteca nazionale con auto blu (Audi) sempre parcheggiata sotto a disposizione non si capisce per fare cosa.
Saluti e complimenti.

Paolo Mannella 20.03.13 21:06| 
 |
Rispondi al commento

finalmente abolite le Province!
bel colpo! e tutto grazie al M5S
un bell'esempio di taglio ai costi della politica! eh ma vediamo cosa c'è sotto:
- le Province svolgono alcune funzioni; tra le più importanti ci sono certamente quelle in materia di scuola, strade, rifiuti, risorse idriche
- abolendo le Province, quelle funzioni devono continuare a essere svolte; non si può pensare che vengano retrocesse allo Stato o alla Regione
- Crocetta risolve questa cosa favorendo la nascita di "Consorzi liberi tra Comuni": in pratica, più Comuni possono decidere di "mettersi insieme" formando un consorzio per gestire nei loro territori quelle competenze
- i Consorzi sono delle libere "associazioni" che funzionano come società private, benché siano formate da enti pubblici; infatti, hanno un consiglio di amministrazione e un amministrazione delegato ("presidente")
- le assunzioni nei consorzi avvengono senza concorsi; gli appalti, ad esempio per la manutenzione, vengono affidati direttamente
Cosa si evince da tutto ciò?
che ciò era gestito come pubblica amministrazione da domani potrebbe esserlo come da un soggetto privato in mano a politici locali; siamo sicuri che la collettività ne guadagnerà? io ho forti dubbi, soprattutto nel medio-lungo termine e soprattutto in certe zone d'Italia.
Aggiungiamo poi che i Comuni sono tra gli enti più dissestati e indebitati del Paese.
Dunque, chi ha voluto fortemente questo provvedimento? il Movimento 5 Stelle.
Quanto ha preso, in termini di voti, questo movimento in Sicilia? mediamente oltre il 30%, con punte del 37% nella provincia di Trapani (e sottolineo Trapani!).
Il dubbio viene quasi spontaneo: e se Cosa Nostra, delusa dal PdL come 25 anni fa dalla DC, avesse trovato nel M5S un "cavallo da cavalcare"? chi è il capo attuale di Cosa Nostra? Matteo Messina Denaro... e dove ha la base questo pericolosissimo boss? la provincia di Trapani, Sicilia.
Chi beneficerebbe in Sicilia di questa gestione consortile? la risposta datevela da soli

Notker 20.03.13 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza ragazzi che mandiamo affanculo l'euro,le banche,la germania,lo spread e tutte 'ste boiate dei capitalisti.
Rivoluzione culturale.
Ci riprendiamo tutto,tutto.
La scuola,la sanità,l'università,la ricerca,le fonti energetiche,acqua,gas,elettricità.
Tutto torna in mano pubblica.
La vittoria è nostra ragazzi.
Viva il M5S.

Deep blue Ocean Commentatore certificato 20.03.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda : ma perché grillo non è in parlamento ??????
Scusate la mia ignoranza ma me lo chiedo continuamente

Giuseppe Zuccarello , Collegno Commentatore certificato 20.03.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Bene l'eliminazione delle provincie ma senza farle restare cambiando nome , ora eliiminarle in tutta Italia,seconda fase per rilanciare l'economia una sola cosa più soldi alla classe medio bassa quindi riduzione irpef per i primi 2 scaglioni e adeguare le pensioni sino a 1800 euro netti al mese al costo della vita per quelli che guadagnano di più niente tipo il cao sig Amato.
m gennarelli

mario g., napoli Commentatore certificato 20.03.13 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Non mi stancherò mai di dire che siete bravissimi.
A livello nazionale è più faticoso perchè il mal
costume politico e gli interessi personali e di
partito la fanno ancora da padrone. Non stancatevi
di mantenere le vostre promesse a livello locale.
Sono le migliori credenziali per il futuro.
(Comunque, anche a livello nazionale, la scossa
si è sentita).

Barbara P. Commentatore certificato 20.03.13 20:48| 
 |
Rispondi al commento

ok ora via tutte le provincie d'Italia poi con i risparmi riduciamo i primi due scaglioni irpef

mario g., napoli Commentatore certificato 20.03.13 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Il mondo delle disabilità gravi attende dal movimento una risposta sul progetto VITA INDIPENDENTE che se attuato renderà le famiglie con gravi disabili molto serene, perché potrà garantire loro una assistenza per 24 ore con un costo inferiore a quello precedente. Infatti il monopolio del l'assistenza tramite cooperative e solo per 6-8 ore al giorno a fronte delle 24 prima citate, veniva privilegiato " FORSE PERCHÉ BACINO DI VOTI E ASSERVIMENTO AL POLITICO DI TURNO?????? " Aspettiamo con ansia un finanziamento di tale progetto. Andiamo avanti così.

Giuseppe Campo 20.03.13 20:35| 
 |
Rispondi al commento

M5S siciliaaaaaaaa grandissimiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 20.03.13 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Bravi amici siciliani!!! Un plauso a tutti voi e che sia uno sprono per tutto il resto delle regioni italiane!!! SI PUÒ FARE!!!

Ivan del bianco 20.03.13 20:26| 
 |
Rispondi al commento

ma voi che chiedete tanto quanto vi siete tassati? datemi pero un dato vero tipo da €13000 mensili complessivi di indennita e forfait a € per esempio 5000

emanuela negro 20.03.13 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Quelli di pd-pdl sono davvero degli eroi.
Ultimo fulgido esempio di ciò è il mitico walter veltroni.
Trombato in politica si ricicla andando a lavorare per chi?
Per berlusconi.
AAAAAAARRRRGGGGGGHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!!
Della serie vi ho preso per il culo da sempre e continuo a farlo!!!!
E vai pd-pdl,siete proprio bella gente vai...
Gente da tenere a distanza.

Deep blue Ocean Commentatore certificato 20.03.13 20:18| 
 |
Rispondi al commento

doveva essere la prima notizia sui media nazionali ...invece nicchiano .... ma gli conviene.. loro non si arrenderanno ma neanche noi....grandi siciliani

Giovanni B. Commentatore certificato 20.03.13 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/spalamerda-in-azione-gira-la-voce-di-messora-indagato-52772.htm

vincenzo assante, napoli Commentatore certificato 20.03.13 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Cari elettori/eletti del PDL PD-L........ecco come si fa. Parafrasando un GRANDE siete "Tutto chiacchere e distintivo"

Un applauso al M5S

eugenio . Commentatore certificato 20.03.13 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravi ragazzi, siete esempio per tutto il Paese e coesi...bravi, continuate così, la gente vi premierà

andrea 20.03.13 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Pare che se alcune persone elette dal popolo messe
in condizione di decidere senza vincoli si esprimano in maniera corretta per il POPOLO!!! Unità d'intenti per un'italia Migliore, un plauso ai Siciliani
troppe volte bistrattati e villipesi da loro una
Grande lezione di Democrazia,
S.

stefano stefanelli 20.03.13 20:09| 
 |
Rispondi al commento

PrimaVera ! m

Mauro Oggioni, Bologna Commentatore certificato 20.03.13 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Voglio sperare che non si tratti della solita presa in giro. Pare che le province saranno sostituite dai "liberi consorzi di comuni". Se così sarà, l'unico risparmio che si avrà sarà quello di non fare le elezioni, ma come per le province ci finiranno i trombati alle elezioni nazionali o regionali. Si cancella un ente e se ne crea un altro al suo posto. Cosa mi ricorda? Forse il finanziamento pubblico dei partiti? Certo!

Silvio Boccardi, Torino Commentatore certificato 20.03.13 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Tutti a casa.questo è e deve restare l'intento del movimento per qui è nato ed è stato votato.Male hanno fatto i senatori che hanno votato la fiducia perchè così facendo hanno fatto il gioco della vecchia politica che il movimento conbatte,meglio sarebbe stato che al senato fosse stato eletto un senatore del pdl così si sarebbe accentuato l'ingovernabilità...e per piacere non venitemi a dire che il paese ha bisognio di un governo stabile che faccia le riforme e risolva i problemi finanziari,vi ricordo che sono 20 anni che in italia non c'è un governo che abbia governato,difatti il movimento è nato per questo.Inutile dire il movimento ha il dovere di governare,no,il movimento ha l'obbligo verso coloro che l'hanno votato di MANDARLI TUTTI A CASA resettando così questa mala politica e dare in mano questo paese a nuove forze e nuove idee.

claudio b., agordo Commentatore certificato 20.03.13 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'abolizione delle province siciliane è la dimostrazione concreta di come una collaborazione tra M5S e la parte sana del PD, possa portare ad affrontare e, finalmente risolvere sul campo tanti problemi che la vecchia politica ha lasciato incancrenire. Non vedo quindi perchè l'esperimento non possa essere trasferito a livello nazionale. Perchè Grillo si deve incaponire sul fatto che lui la fiducia non la dà a nessuno? Se un programma limitato a pochi giusti punti si dimostra corretto, perchè non approvarlo? la fiducia come la si dà, la si può ritirare in qualsiasi momento, in caso di "deragliamento" del PD verso i vecchi schemi. Perchè buttare nel cesso la possibilità di cambiare veramente l'Italia e di dare finalmente un calcio in culo a berlusconi e a tutto il suo codazzo di farabutti impresentabili?

guido imanom 20.03.13 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi quando avete sistemato la Sicilia, ricordatevi anche di fare un po' di conti qui in Trentino dove non solo ci sono un numero vergognoso di comuni (con relativi costi) ma anche le "circoscrizioni" e, per finire la mangiatoia, anche le COMUNITA' DI VALLE!!!!!!
Altro che ridurre i costi!

franco bampi 20.03.13 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Quando l'acqua potabile diventerà pubblica e la gestione degli acquedotti ritornerà ai Comuni? E' ciò che gli Italiani, compresi i Siciliani, hanno espresso di volere con l'apposito referendum fatto con le entrate proveniente dalle tasse.
Spero bene e ringrazio.

Luigi La Vattiata 20.03.13 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Se viene fatto bene il 50 per cento ritorna nelle casse dello stato e l'anno successivo ce ne vogliono la metà....

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 20.03.13 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE FRATELLI D'ITALIA, SIETE FAVOLOSI VI VOGLIO BENE..
E SONO DANNATAMENTE FIERO DEL M5S, GRAZIE DI CUORE!

Rudolf ., Malpensa Commentatore certificato 20.03.13 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Sono un sovr.te della polizia penitenziaria neo pensionato perche' ero stufo di accettare supprusi e ingiustizie dai nostri dirigenti che si nascondono dietro ad un regolamento del corpo oramai vecchio e antiquario.VistA la mia vorrei esserti di aiuto per modificare questo sistema che sta' massacrando gli agenti di polizia penitenziaria e la giustizia,carceri .Ti ringrazio Mule' Rosario cell. 3290640056 latina

Rosario Mule, Latina Commentatore certificato 20.03.13 19:37| 
 |
Rispondi al commento

I fatti parlano chiaro,la Sicilia merita il plauso generale degli Italiani altro che parole, parole ,parole etc.

MarioMazzoni3 20.03.13 19:36| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO come tutti gli ITALIOTI è molto confuso,infatti le cose da cambiare sono x primo una giustizia sul modello ANGLOSASSONE e no questa accozzaglia di MAFIOSI con le toghe dentro e fuori i palazzi ed i tribunali,ogni persona al il diritto di poter presenziare al prorio processo sia civile che penale,secondariamente la retroattivita del DEBITO di stato,quel debito deve essere pagato"con le buone o con le cattive"chi quel debito ha contribuito a crearlo,non veniamo fuori con discorsi demagogici,atti a mantenere il proprio ruolo o stato di cose pur di guadagnarsi la pagnotta!processi popolari contro tutte quelle cariche che vorrebbero non pagare x il loro operato passato,queste sono cose veramente pratiche e REALI,quindi i SIGNORI Grillini ed beppe GRILLO sono invitati ad agire sulle cose REALI e non immaginazione ed mistificazione,quindi PRODI,D'Alema Veltroni Ciampi,Andreotti etc etc sono chiamati a Rispondere dei loro Sopprusi economici perpetrati a danno di intere generazioni

fedele lauria, grosseto Commentatore certificato 20.03.13 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Ricettina economica a 5 STELLE

L’attuale governo è formato da 24 ministeri:

- 13 ministeri CLASSICI:
Interni, Giustizia, Difesa, Esteri, Istruzione, Salute, , Agricoltura, Economia, Trasporti, Ambiente, Lavoro, Cultura e Beni culturali,

- 11 SIMIL-ministeri,
Turismo, Affari regionali, Sport, Semplificazione, Pari opportunità, Rapporti col parlamento, Innovazione tecnologica, Attuazione del programma, Coesione territoriale, Affari Europei e Cooperazione internazionale.

PROPOSTA A 5 STELLE DI SPENDING REVIEW, termine
osceno impostoci dallo spregevole monti:

1- ABOLIZIONE degli 11 finti simil-ministeri utili solo per elargire poltrone a lacchè, escort, ricattatori e buffoni di corte, ma inutili per la buona pratica di governo.

2- razionalizzazione dei ministeri classici accorpando:
- l’Istruzione, con Cultura e Beni culturali,
- l’Ambiente con Trasporti e Agricoltura e
- gli Interni con Difesa ed Esteri.

L’accorpamento è per entità omogenee.

L’unico ministero con portafoglio sarà quello dell’Economia, tutti gli altri senza.

RIPRISTINO, aggiungendo come fu in passato, l’aggettivo PUBBLICA al ministero dell’Istruzione, chi cazzo l’ha tolto?

RISULTATO FINALE 7 MINISTERI INVECE DI 24.

RISPARMIO STIMATO, AL RIBASSO E PER I SOLI COSTI FISSI DEGLI STIPENDI DEI MINISTRI CHE ANDRANNO A CASA, OLTRE 3 MILIONI DI EURO.

RISPARMIO STIMATO PER EMISSIONE DI LEGGI NOCIVE, MALAFFARE, CORRUTELE E MAZZETTE...

…IN-CAL-CO-LA-BI-LE!!!

Altro che il 30% di riduzione dello stipendio proposto da Grasso e Boldrini!!!

M5S state in salute, incazzati e pronti dopo le prossime, a breve, elezioni a governare.

Lupo Mannaro 20.03.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Volere è potere!!!Bravi ragazzi e grazie per il grande lavoro che state facendo.

max lana (leone1966), siracusa Commentatore certificato 20.03.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento

il solo avere pensato che D'Alema possa essere eletto Presidente della Repubblica è un'offesa a tutti quegli italiani onesti che non hanno mai accettato compromessi ne hanno mai usato i partiti ed i sindacati per avere posti di lavoro o agevolazioni di qualunque genere. ne sono mai stati funzionari assunti o in nero nei partiti di sinistra che nel PDsenzaelle costringono quel partito a non volere rinunciare ai rimborsi elettorali.

Bruno Delli Carri 20.03.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa'scrivere un commento per vederlo publicato?

Rosario Mule, Latina Commentatore certificato 20.03.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Molto bene anche se,per il risparmio e non solo,andrebbero abolite le regioni che sono all'origine di tutti i mali di questo Paese.se non erro,qualche tempo fa il Movimento aveva ipotizzato o addirittura iniziato un referendum al riguardo ma la cosa non sembra aver avuto un seguito. perchè Beppe? Perchè Casaleggio? perchè le regioni le prevede la Costituzione? e allora? Non è già stata più volte rimaneggiata? Ma c'è qualcuno che legge ciò che scriviamo o sono solo delle masturbazioni mentali? Serse Primo

sergio m., roma Commentatore certificato 20.03.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimneti ai grillini siciliani, gente con le palle, non come le pecore obbedienti che sono arrivate a Roma che tremano e devono confessarsi perchè hanno PENSATO e votato GRASSO. Che tragedia, tapini!

E occhio alla pelle epr CROCETTA: in Sicilia se si toccano interessi precostituiti non si scherza...

Gregory Chaitin 20.03.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento

A leggere i giornali e a sentire i tg, sembra che in questa vicenda il M5S sia solo un vagone attaccato al treno di Crocetta.

francesco f., firenze Commentatore certificato 20.03.13 19:26| 
 |
Rispondi al commento

OH Sicilia oh Sicilia!! Dalla grandezza di Verga che ha ispirato una poetica intera, dalle innumerevoli lotte che avete condotto e conducete sul territorio, per i dolori che avete taciuto nei vostri animi, mi stringo con forza e calore alle vostre vittorie, passo dopo passo! Una parte dell'Italia ora vi teme! Andate avanti ragazzi!!!

Francesco Mastronardi

francesco mastronardi, bologna Commentatore certificato 20.03.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento

BRAVI!!! AMMIREVOLI!! AFFIDABILI!!! SPERIAMO BENE...ALMENO AL SENATO.

GRAZIE A TUTTI.

Girolamo Nigro , milano Commentatore certificato 20.03.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento

ma quando infiltrati ci sono incredibile cmq tt merito del PD ahahahahah

Maurizio Pavone 20.03.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, le leggi sono fatte per l'uomo e non l'uomo per le leggi,così diceva un grande filosofo. Le regole si possono cambiare per l'uomo, per il paese che ha assoluto bisogno di un governo stabile. Non fare il puritano, nessuno è perfetto.

Gedeone Soardo

Gedeone Soardo 20.03.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono contento che i nostri siano riusciti ad abolire le province in sicilia grazie alla collaborazione con crocetta,mi auguro anche se non e' la stessa cosa che il modello sicilia sia solo l'inizio e che si possa fare la stessa cosa per il resto d' italia,ed inoltre che gli altri politici si taglino lo stipendio come i nostri attivisti!!!1

silvano bozzetti, milano Commentatore certificato 20.03.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente sono stato sempre contrario all'abolizione delle province, uno dei pochi punti del programma del M5S che non mi ha mai convinto. In tutta Europa ci sono enti intermedi tra comuni e regioni, non vedo perché in Italia debbano essere aboliti. Nel caso della Sicilia si passerebbe da province a consorzi e da ciò che leggo, secondo alcuni esperti e non politici che potrebbero averne un tornaconto, non solo si avrebbe un risparmio irrisorio, visto che i dipendenti passerebbero a comuni e regioni, ma addirittura potrebbero aumentare i costi visto che dai 9 attuali enti si potrebbe arrivare addirittura a 30...

Andrea R., Catanzaro Commentatore certificato 20.03.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Visto il successo perchè non vi fate promotori per un analogo modello nazionale così da non vedere più il Berlusconi & Co., da vedere finalmente Veltroni in Africa e D'Alema a Circumnavigare il globo sulla Barca che gli regalerà Don Gallo e Brunetta nascondersi dietro i Nani da Giardino e non ultimo e non meno spaccapalle,l'uomo più brutto della terra e oltre: Bruno Vespaaaaa!

giorgio bongiorno, pisa Commentatore certificato 20.03.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non per niente i senatori M5S siciliani hanno votato Grasso.
il M5S in Sicilia è una grande realtà, diverso per il momento da quello nazional popolare che vedo al parlamento italiano

Pietro M. Commentatore certificato 20.03.13 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a nome di tutti

Franco Criffó 20.03.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi i grillini siciliani. Finalmente la Sicilia si è svegliata dal torpore dovuto all'assistenzialismo profuso da " Roma " da quasi 50 anni. E' la prima legge in Sicilia, l'abolizione delle provincie,che và in controtendenza con il passato. Spero che dalla sicilia e dai siciliani parti un nuovo vento di rinnovamento di tutta la politica e delle strategie concrete, nell'esclusivo interesse dei cittadini, per potere iniziare ad uscire da questa crisi che attanaglia l'Italia ed ancor'più la Sicilia.

RAFFAELE SIRAGUSA, PALERMO Commentatore certificato 20.03.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimi parlamentari M5S siciliani!!! Sento il dovere di ringraziare anche Presidente Crocetta che,persona stimabile e non classico politicante ( a quanto sembrerebbe ), stà collaborando col M5S per provvedimenti encomiabili.
Forza Parlamentari Siciliani M5S, spero siate gli apripista del cambiamento italiano e siate sempre d' esempio in questo modo. Continuate a schiaffeggiare politicamente e moralmente chi ci ha portato alla rovina !
Chi odia la corruzione e la marcia politica italiane Vi ringrazia !
P.S. Per favore non dimenticate mai gli italiani e i siciliani che sono ridotti a vivere in condizioni disperate !!! FATE PRESTO a prendere soluzioni economiche in loro favore .

diego minestrini Commentatore certificato 20.03.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Non dovevate assolutamente rinunciare ai soldi .Servono per andare nelle regioni i viaggi le spese quello che avevano dimenticato e fare lo studio settoriale di ogni regione e poi con gli altri soldi ri costituire le situazioni dai comuni alle regioni ai negozi e alle produzioni .quelli sono per le indennita dei viagi che dovete fare poi si risparmia sui 370 mila miliardi.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 20.03.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

A cosa servono le province??un consiglio regionale si può capire,certo non come è adesso,non può un presidente di regione guadagnare quasi come Obama e
un consigliere guadagnare più di un senatore degli Stati Uniti.La regione dovrebbe a mio avviso stanziare fondi direttamente ai comuni e il sindaco con la giunta saranno così responsabili dei lavori che si devono fare e dalle spese effettuate.La provincia è un succhiafondi inutile che serve solo come clientelarismo per un bacino di voti.Addirittura dopo i classici corpi di Carabinieri,Polizia,Polizia Municipale,Guardia di Finanza,Forestale,si è aggiunto il corpo della Polizia Provinciale!!!Certo ci può essere il rischio che con un municipio non gestito bene potremmo trovarci una strada con buche per qualche kilometro e poi,quando si entra in un altro comune per magia la strada sia perfetta.Quanto descritto lo sistemeranno i cittadini andando a rendere conto alla amministrazione comunale che non potrà più nacondersi con scuse impresentabili.Certo sarebbe meglio che tutte le regioni diventassero a statuto speciale in modo che gran parte dei fondi vengano gestiti direttamente senza tanti passaggi(Alto Adige insegna in positivo,la Sicilia in negativo).

daniele d., Salsomaggiore Terme (PR) Commentatore certificato 20.03.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

In Italia non ci sarà lavoro, perché nessuno sa fare la politica, e se la fa, la fa, per se e per i suoi diritti. L'Italia e un paese che andrà a rotoli. Almeno che non ci sarà una 3 guerra mondiale.

Romualdo Raffa 20.03.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro ma secondo me quello di tagliare le province e solo la meta dell'opera. Per completare l'opera abbiamo ancora la parte piú difficile e cioé quella di creare posti di lavoro (utili) per le persone che lavoravano per le province (...e presumo che non siano solo politici). Non possiamo distruggere qualcosa senza considerare le conseguenze per le persone coinvolte. Ma sono sicuro che ci avete pensato ad una soluzione. Forza 5MS.

claudio b., Cervignano Commentatore certificato 20.03.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento

per favore tenuto duro ma allo stesso tempo non vi dimenticate di chi vi ha votato e conta su di voi perchè a 48 anni con moglie e figli è senza lavoro e non sappiamo come andare avanti.

massimo.franceschi 20.03.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerà vedere se e quanto si risparmierà a bocce ferme.
Ma perché le Province? Se si deve mettere mano alla Costituzione tanto vale mirare all'abolizione non delle Province ma delle Regioni, specie quelle a statuto speciale, vera origine del bilancio fuori controllo.

maurizio m., roma Commentatore certificato 20.03.13 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PLaudo l'abolizione delle province in Sicilia.
Abolite davvero o hanno solo campbiato nome ?
A casa i parassiti.
Ed ora tagliare drasticamente lo stipendio a tutti i parlamentari regionali siciliani, sull'esempio dei M5S
Una sola parola : Tagliare tagliare tagliare
alberto

Alberto P. Commentatore certificato 20.03.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori