Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Non esistono governi tecnici, ma solo politici

  • 4030


dodo.jpg

"Il M5S non darà la fiducia a un governo tecnico, né lo ha mai detto. Non esistono governi tecnici in natura, ma solo governi politici sostenuti da maggioranze parlamentari. Il governo Monti è stato il governo più politico del dopoguerra, nessuno prima aveva mai messo in discussione l'articolo 18 a difesa dei lavoratori. Il presidente del consiglio tecnico è un'enorme foglia di fico per non fare apparire le vere responsabilità di governo da parte di pdl e pdmenoelle." Beppe Grillo

"Non ho mai parlato di appoggio a governo tecnico, l'unica soluzione che proponiamo è un governo del movimento 5 stelle che attui subito e senza indugio i primi 20 punti del programma e a seguire tutto il resto. Il nostro programma è chiaro ed è stato annunciato in tutte le piazze e in streaming. Le nostre parole di ieri in conferenza stampa sono state chiare e non lasciano dubbi. Abituatevi a chi dice sì per dire sì, no per dire no, senza interpretazioni. Ci aspettano alcuni giorni di lavoro e preparazione per questo tutti noi parlamentari abbiamo bisogno che ci lasciate lavorare. Garantiamo la coerenza, terremo la barra dritta: la nostra è una rivoluzione culturale pacifica e democratica e non la fermeremo, il nostro unico senso di responsabilità è verso gli elettori che ci hanno dato mandato di attuare questa rivoluzione culturale che è già in atto malgrado le resistenze di coloro che sono attaccati a poltrone e privilegi. ." Vito Crimi, portavoce capogruppo M5S al Senato

Potrebbero interessarti questi post:

Lettera aperta a Mario Monti
Le foglie di fico
SCUSATECI MA NON ABBIAMO CICCIOLINE

5 Mar 2013, 10:41 | Scrivi | Commenti (4030) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 4030


Tags: alleanza, fiducia, governo tecnico, pdl, pdmenoelle, Vito Crimi

Commenti

 

Do you suppose resignation could possibly solve whatever issue there is? I don't agree.

University of Nigeria
http://unn.edu.ng

May Ray 16.05.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Non si capisce perché vogliono costringere il movimento a governare formando una coalizione, esiste si o no il gioco democratico della maggioranza e dell'opposizione? cosa c'è di strano se il movimento sceglie di stare all'opposizione, punto e basta. Nessuno trattò Berlinguer come un disfattista quando disse di non voler governare neanche con una maggioranza del 51%. Il paradosso del 100% di Grillo era ovviamente un auspicio nel vedere la sua rivoluzione culturale completata, una sorta di quadretto idilliaco da paradiso terrestre, tipo quelle belle immagini da "Torre di Guardia" che vede il mondo pacificato.
Chi è legato alla cultura evangelica che divide l'umanità in PECORE e PASTORI, se appartiene alla seconda categoria, ovviamente cercherà in tutti i modi di bloccare qualsiasi progetto che portasse alla mutazione genetica del gregge.
E' vero che tale processo sarebbe una vera rivoluzione, ma le rivoluzioni non si fanno in un parlamento. Intanto una piccola mutazione l'ha avuta il primo articolo della costituzione, mi piace inventare che è più consono riscriverlo in questi termini: LItalia è una repubblica CLEPTOCRATICA, fondata sul lavoro degli altri.

marcello passagrilli 04.04.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Certo, che il sig. Vito Crimi, cosiddetto capogruppo al senato, deve avere un cervelletto piccolissimo, come quello di Bersani suo degno compare. Pensa al conflitto d'interessi. Mica alle migliaia di attivita' che chiudono:Crimi, hai mai pensato a quell che ci lavorano dentro e che ora stanno a spasso? Mica pensa agli operai dell'Ilva: Crimi sono migliaia, come il tuo stipendio da senatore. Mica pensa che la Finmeccanica, eccellenza italiana, é stata fatta fuori da quel coglione di giudice, perche ha fatto quello che tutti glia altri fanno se vuoi restare sui mercati orientali: Crimi ci pensi tu a quei lavoratori.
No. Lui pensa al conflitto d'interessi come quel coglione di Bersani e dei suoi discepoli che stanno sempre sulle reti Mediaset. Allora peché ci vanno? Crimi, sparati!!

gfr59@live.it 20.03.13 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavoro in proprio, il momento è durissimo inutili nasconderlo, ma vale la pena tenere duro e mandare a casa chi ci ha ridotto così è una missione!
Ho votato cinquestelle perchè ho sentito dire da Beppe le stesse cose che noi dell"ex ceto medio" dicevamo da anni. Appoggiare qualsiasi governo di PD o PD-L LEGA o RIGOR MORTIS è tradire chi ha dato il voto.
Via il voto segreto, chi vota ci deve mettere la faccia.
PS Se D'alema o Amato diventano presidente della repubblica chiedo la cittadinanza Liberiana!!!

Davide Drei, Russi (RA) Commentatore certificato 17.03.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra il dire ed il fare passa una bella differenza, oggi è stato eletto presidente del senato Grasso e, udite udite, coi voti dei grillini, ma perchè non la smettete?
Alla prima occasione avete dimostrato di far parte dei soliti giochetti da Prima Repubblica, proprio come facevano quelli che Voi vorreste combattere. Non troviamo scuse, siete nati per spazzare il vecchio e state già invecchiando in fretta.

valter buzzelli, castel di sangro Commentatore certificato 16.03.13 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Allora, ancora grazie. Posso infatti parlare senza filtri. Sono talmente tante le cose che bisogna cambiare che c'è da perdersi. Io però una lotta personale l'ho fatta e l'ho vinta, purtroppo ricorrendo all'avvocato, per vedermi riconosciuto il diritto al trasferimento ( insegno in una scuola statale ). Il mio trasferimento , per il quale ormai da anni avevo i requisiti di punteggio legittimo e anzianità di servizio ( 28 anni ) era continuamente ostacolato dalle furbone in 104 falsa che mi passavano sempre avanti millantando diritti con autocertificazioni che "solerti" funzionari si rifiutavano di verificare. Insomma , grande angoscia, un bel pò di sudati risparmi e ce l'ho fatta. Quando grillini riuscirete a chiarire , tirar fuori, denunciare queste infamie ? Io sono a vostra disposizione con la mia triste esperienza. Nessun sindacato, ripeto NESSUNO, mi ha voluto aiutare. Tutti buonisti, ipocriti e conniventi a tenere bordone a chi utilizza anziani e veri malati in 104 per strappare diritti a chi davvero se li è conquistati col lavoro. A pensarci fremo ancora, se rifletto alla mia lotta dura e solitaria. Almeno voi provate a schiarire quest'ombra infame. Io sto a guardare e per ora ho un pò di speranza, non mi deludete.

ANGELA F., Oliena Commentatore certificato 12.03.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

INCIUCIO : CAMBIANDO L'ORDINE DEI FATTORI CAMBIA IL RISULTATO ?
Ma se Crimi dice che l'unico governo che propone è quello M5S chi lo vota ? Deve fare un accordo con il PD o il PDL e Monti !
Se Accordo PD e M5S= INCIUCIO - Accordo M5S e PD= NO INCIUCIO ?

renatolli52 12.03.13 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, hai sempre detto che uno vale uno, perché tu vuoi valere per tutti??? Segui sempre Casaleggio?? Lui dice che va via se si vota la fiducia, cioé se si fa qualcosa per l'Italia, allora lo dici anche tu. Io credo che c'è, finalmente, la possibilità di fare qualcosa per noi tutti, non vedo perché voi due dovete decidere per tutti. Facciamo un bel REFERENDUM, se nel M5S c'è la DEMOCRAZIA.

Pietro C., Rho Commentatore certificato 11.03.13 09:03| 
 |
Rispondi al commento

E' veramente vergognoso di tutto quello che ho visto e sentito tramite i vostri blog registrati, ma è ora di finirla, ma riuniamoci tutti e li mandiamo a fare in culo a questi miserabili cialtroni, che hanno rovinato completamente questo grande paese un declino totale, in tanti aspetti mi vergogno di essere Italiano, ma spero che tutto questo al più presto finirà; perchè veramente siamo tutti disgustati e esausti; io sono attivista M5S e vivo in Calabria, e siamo un gruppo di persone, e faccio tanta fatica per far concepire la gente di questo grande cambiamento per il nostro paese, e che noi non accetteremo mai a fare accordi in genere da questa gentaglia fallita.
Con la speranza di buon auspicio di poterci godere questo grande evento per tutti noi del M5S, auguro a tutti voi buon lavoro.
Rag. Patrizio Parisi, Wiwa il M5S.
Attengo risposta grazie.


Patrizio Parisi 10.03.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora, sono felice del vostro risultato. Non ho votato 5 stelle, maPD. Non sono pentita, perchè ho ancora paura. Non sono pronta. Vi ascolto e vi guardo con rispetto. Buon lavoro! Sono un pò povera, ma vorrei contribuire in qualche modo.

ANGELA F., Oliena Commentatore certificato 10.03.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Possiamo immaginare un sistema sociale dove ce lavoro per tutti, retribuito giustamente , equamente, senza sprechi e speculazioni con compensi modesti ma avere tutti i servizi sociali gratuiti.
Uno poi si può trovare un secondo lavoro pagando a questo punto le tasse e pagandole in maniera proporzionale equa, al punto che; chi più o meglio produce, paga più tasse, di conseguenza è più bravo, meritevole e lodato, così facendo si premia l'onestà, quell'onestà tanto voluta ma mai veramente raggiunta.
Invertiamo il senso di marcia. Attualmente funziona così; io tolgo a te, che togli al prossimo e così via arrivando al collasso inevitabile dell'economia globale perché nel togliere ci sarà sempre chi vuole tenere di più per se, mentre dovrebbe essere al contrario; io lavoro in funzione del prossimo così che quando la filiera o il cerchio si chiude, cioè torna a me ci sarà qualcuno che fa qualcosa per me…… non sarebbe fantastico???

Giovanni Lorenzetti (g5s), Verona Commentatore certificato 10.03.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

formare un governo di persone della societa' civile,approvare alcune leggi urgenti,E POI ANDARE SUBITO ALLE URNE

enrico l., milano Commentatore certificato 10.03.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto un sondaggio tra amici e parenti che come
me hanno votato M5S (Tutti infiltrati provenienti
da PD SEL DiPietro PRC)convinti che il Grillo di
piazza duomo MI.fosse sincero.Conclusione|
Alle prossime elezioni il V.day sarà per Grillo!
P.S. Sono circa 20 voti.

sergio re, milano Commentatore certificato 10.03.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, so che probabilmente non leggerai mai questo commento in mezzo alla miriade che ogni giorno compaiono sul tuo blog,ma voglio esporti il mio punto di vista: sei stato il vincitore e la sorpresa di questa campagna elettorale, hai portato in parlamento volti giovani, più energici e competenti dei vari Scilipoti &co, hai il merito di aver risvegliato noi cittadini dal torpore in cui eravamo caduti. Ora io mi chiedo:perché sprecare questa occasione? Dici di voler un parlamento 100% 5stelle, ma sai che al momento, e nemmeno nell'immediato futuro questo sarà possibile. Hai avuto un successo enorme, ma i 2/3 degli italiani hanno votato i partiti tradizionali; per quanto possa non piacerci, loro sono ancora stati legittimati dal popolo a stare lì. Qui non si tratta di alleanze o di incuci Beppe... Qui si tratta dell'Italia. Il tuo movimento ha i numeri e le energie per mostrare agli italiani e al mondo che un nuovo modo,onesto e trasparente di amministrare la cosa pubblica è possibile!Perché non accordarsi su dei punto in comune con il PD e stanarli, costringerli a realizzare questi punti?Non lo capisco.C'è la possibilità di mostrare al mondo che le cose possono cambiare!!!Non possiamo permetterci il lusso di aspettare ancora,stiamo andando a fondo. E sappiamo tutti che se la barca affonderà,i primi a farne le spese saremo noi giovani,noi cittadini onesti e non loro, non i ricchi della casta che troveranno comunque il modo di salvarsi.Non c'è più tempo, bisogna AGIRE, iniziare a realizzare tutti quei punti del programma che possono farci cambiare direzione e risalire la china.Sono una neolaureata che coltiva il sogno di restare in questo paese, di costruirci qualcosa,e vivo nell'angoscia di non sapere cosa succederà domani e di non poter nemmeno immaginare il futuro.Perché non dimostriamo a tutti che cambiare è possibile?? Non voglio credere che questa enorme occasione verrà sprecata. Voglio poter sperare in un futuro migliore.

Evelina Antonioli 10.03.13 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Domande e Risposte, laicamente sapienziali,:
D : Beppe Grillo è un despota? R: NO!
Mt (12,30):"Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde."
D : Le correnti interne sono necessarie? R: NO!
MC (3,24-25):"Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non può reggersi; se una casa è divisa in se stessa, quella casa non può reggersi."
D :Grillo vuole abolire La Costituzione? R: NO!
Mt (5,17):" Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge (...); non sono venuto per abolire, ma per dare compimento."
D : I cittadini non devono sapere tutto? R: NO!
Lc (8,17):" Non c'è nulla di nascosto che non debba essere conosciuto e venire in piena luce."
D : Gli altri partiti possono continuare a governare? R : NO!
Mt (15,14):" Lasciateli! Sono ciechi e guide di ciechi. E quando un cieco guida un altro cieco, tutti e due cadranno in un fosso!"
D : lA rete è una cosa inutile? R: NO!
Mt (18,19-20): "In verità vi dico ancora: se due di voi sopra la terra si accorderanno per domandare qualunque cosa" sarà loro concessa . "Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sano in mezzo a loro."

Gino Di Mio 10.03.13 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premettendo che ho dato il mio voto al movimento e che seguo Beppe da molti anni, dico che di Casaleggio poco mi interessa e credo che politica significa compromessi.
Non credo di votare di nuovo il Movimento se non accetta i punti del PDelle - elle, in fondo il movimento ha preso un terzo dei voti espressi dai cittadini e dico "cittadini" e non "Casaleggi" e non pretendere il 100% credo sia democrazia, a meno che il Movimento voglia portare a una dittatura.

danilo f., orvieto Commentatore certificato 10.03.13 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Premettendo che il movimento ha ricevuto il mio voto perchè ci credevo e dico che sta sbagliando a non accettare compromessi, politica è anche compromessi.
In fondo il movimento non ha ricevuto il 60% dei consensi elettorali. Stai sbagliando e mi stai deludendo caro Beppe e poco importa se Casaleggio esce dal movimento, hai sempre detto che il movimento non è ne Casaleggio ne altri ma solo la Gente della rete....ascoltala altrimenti credo che le prossime elezioni prenderai ben pochi voti.
Accetta quei punti del PDL - elle e facciamo un passo alla volta. Credo che solo così il movimento potraà dimostrare qualcosa di diverso e non il solito partito dittatoriale che siamo abituati a vedere da molti anni.

danilo farnesi 10.03.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, noi non importa niente che Casaleggio se ne vada.Io ho votato x voi, e mi stà molto a cuore la situazione generale che si è creata in Italia.Ora se fossi in te, accetterei di appoggiare il governo, ma terrei salda la barra di comando e darei la fiducia solo x quelle misure per le quali noi ci battiamo e ci siamo battuti in campagna elettorale.Un altra occasione come questa forse non ci capiterà mai più.Mi raccomando il Paese ora è anche nelle tue mani. Non deluderci!Se potesse aiutare , chiedi a Bersani ed ai suoi + vecchi deputati/senatori che hanno sostenuto tutte le nefandezze del gov. Monti di fare un passo indietro a favore dei + nuovi e forse + credibili eletti.saluti

sandro r., mantova Commentatore certificato 10.03.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi grillini,

Se non ora,quando? questo vi dice una persona che da 40 anni apetta un cambiamento.
Non perdiamo questa occasione di cambiare questa società, visto che questa volta ce la potremo fare.
Non prrdiamo l'occasione di fare la legge sul conflitto di interessi e altre leggi che cambieranno l'Italia in meglio.

saluti Olimpia

olimpia cecchi 10.03.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE DOPO LA PROTESTA BISOGNA COSTRUIRE CERCA QUELLO CHE TI UNISCE AL PD , COLLABORA ! IL PAESE HA BISOGNO DI UN GOVERNO E DI STABILITA IL TUO CONTRIBUTO E' IMPORTANTE SE COSI NON SARA' NON AVRAI PIU NE IL MIO VOTO NE QUELLO TI TANTI CHE LA PENSANO COME ME !! CONFIDO IN TE LUCIANO FORNARI

LUCIANO FORNARI, mantova Commentatore certificato 10.03.13 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Non scherziamo con inciuci e compromessi. Una persona di buonsenso e coerente non può che concordare con Casaleggio. Ho votato per il M5S con convinzione che sarebbe stato il movimento che avrebbe potuto cambiare questo paese. Fare accordi di qualsivoglia genere, dare fiducia a questa partitocrazia, peggio ancora partecipare a "sgoverni" con chiunque, sarebbe il fallimento non solo del movimento ma addirittura dell'idea stessa. La linea è quella giusta per andare verso un nuovo RINASCIMENTO viceversa come dicono i pochi lungimiranti, fare compromessi (magari anche sporchi), si va verso un lento ma inesorabile e progressivo declino, fino a trasformare questo paese in un gerontocomio senza idee e senza entusiasmo.
P.S. Cittadino Grillo, cittadino Casaleggio, cittadini delegati, non DIMENTICATE che la gran massa di cittadini è in forte sofferenza e che quindi non può perdere la vita solo perché gli viene negato il diritto alla vita stessa.Sancito dalla Costituzione, dalla comunità Europea, dalla carta di diritti dell'Uomo, dal Divino. PRIMA PROPOSTA DI LEGGE "REDDITO DI CITTADINANZA".

ORLANDO F., REGGIO CALABRIA Commentatore certificato 10.03.13 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, Caro Casaleggio,
ci sarebbe molto da dire e commentare ma per motivi di spazio sarò sintetico.
Non sono un infiltrato, ho votato M5S affinchè governi sin da subito e ne valuterò l'operato la prossima volta.
Io qui spingo e spingo e spingo affinchè il M5S accetti di governare per cambiare le cose. Propongo di aggiungere agli 8 punti del PD altri punti (di cui alcuni nel programma M%S) da discutere e votare subito:
1) taglio/abolizione del Rimborso Elettorale;
2) Eliminazione dell'Istituzione del Vitaliazio a tutti i livelli, sia enti centrali che periferici. Gli emolumenti ricevuti verranno computati per l'erogazione INPS (pensione a 67 anni);
3) Per chi già riceve il vitalizio, essendo un diritto acquisto ed un trattamento economico speciale, tassazione speciale: 90%. Divieto accumulo con altre pensioni;
4) Tagli auto blu del 70%;
5) Riduzione del 50% dei parlamentari e le indennità riportate alla media europea con abolizione dei privilegi su treni, aerei, cinema ecc..;
6) Eliminazione delle Regioni e non delle provincie con accorpamento di quest'ultime se di piccole dimensioni;
7) SSN: riportare la spesa a livello centrale;
8) Divieto di accumulo di più cariche pubbliche e aggancio del compenso dei Manager alla media europea;
9) Riforma elettorale (Urgentissima)
10) eliminazione degli albi.
Sfida il PD su questi e su gli altri punti del programma e se accettano date il vostro appoggio.
Intendo dire di non porlo come un ricatto tipo "se fai quello che dico io bene altrimenti niente" o "se sarò io il Presidente del Consiglio bene altrimenti...". Non funziona neanche nei confronti dell'opinione pubblica.
Governa e se l'accordo di programma non verrà rispettato nei tempi e nelle modalità si andrà di nuovo al voto. Ora hai la forza per condizionare pesantemente la politica del paese ma sempre senza ricatti.
Se il PDmenoelle non accetterà, se ne assumeranno la gravissima responsabilità di non voler cambiare e a quel punto sarà tutto molto più chiaro a tutti

Antonio P. Commentatore certificato 10.03.13 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Joseph E. Stiglitz, vincitore del premio Nobel per l'Economia, insegna alla Columbia University. E' stato consulente economico di Bill Clinton e in seguito ha ricoperto incarichi di Senior Vice President e Chif Economist alla Banca Mondiale. Nel suo ultimo libro "Il prezzo della disuguaglianza" spiega, in maniera molto convincente, fra le altre cose, come realizzare la quadratura del cerchio: stimolare l'economia in tempi di deficit di bilancio e domanda inadeguata.

Claudio G., roma Commentatore certificato 10.03.13 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ciao e buona giornata.
Sono un attivista del movimento di Cremona e, nel 2004, scrissi un libro che ho già fatto avere a Stefano di Cremona, che vorrei che tu leggessi. Non era ancora iniziata a dovere la tua campagna divulgativa, di cui sei, poi, stato un impareggiabile e grandioso espressionista e, nel mio libro, ci sono moltissimi dei contenuti del Vday ed anche nuove idee che potrebbero dare una mano al successo delle prossime elezioni, che io ritengo scontato.
Un abbraccio ed un carissimo saluto.
Grazie se mi leggerai.
Ciao

Roberto Bonezzi
Via Ettore Signori 1/b
26100 Cremona

roberto bonezzi 10.03.13 05:26| 
 |
Rispondi al commento

Ci mancava la marcia dal Colosseo...mi viene in mente una infausta marcia su Roma del secolo scorso...Vi appoggiavo fino alle elezioni, anche se con qualche dubbio, e speravo in una presa di coscienza e resposabilità una volta in parlamento. Cari futuri parlamentari, siete padroni della vostra coscienza, non fatevi teleguidare da qualche virus informatico e dal fantomatico guru. Siete liberi! Trovate ogni spiraglio per accordi che possano salvare la nostra cara patria. Fate che il Piave non si sia tinto di rosso per niente, sangue di gente del sud, del centro e del nord, altro che padania! Usate la vs. di testa! Sangue freddo e coraggio di scelte ecumeniche, 60 milioni di italiani vi aspettano al varco e se mandate tutto al macero, nel macero ci andrete anche voi. Buon lavoro.

simone resini 10.03.13 04:21| 
 |
Rispondi al commento


La mia bandiera è tutta rattoppata
ci credo, poi delude, l'amo ancora.

Mantiene quelle bande di colore;
garibaldino il rosso delle maglie
d'avorio il centro, pazzo imperialismo.
Il verde è la speranza che ci unisce.

il cencio che rimane nelle mani,
del tutto non l'avete scolorato
con quella tinta sudicia - la stessa che ha adornato i vostri scranni.

Ora che è nato un fronte nuovo,
che avanza oltre la sua stessa forza

detergo e miro, ciò che rimane,
di quel tessuto sacro, sognando onori nuovi
per farlo sventolare.

Dario Secondi, Trezzano sul Naviglio Commentatore certificato 10.03.13 04:00| 
 |
Rispondi al commento

dandoti i ns voti pensavamo ke tu avresti svolto un'azione di controllo,di denuncia, di rinnovamento! il nostro Paese si trova in uno stallo ke porta alla morte,e tu nn te ne preoccupi,preso dal tuo delirio di onnipotenza!!! neanche tu,ti sforzi x porre rimedio.SIAMO DISPERATI!!!!! che aspetti a fare qualcosa invece di rincorrere la tua vittoria personale ke nn otterrai mai,il 100 per cento dei consensi è un traguardo impossibile x chiunque,e lo sai bene!!!!spero tu anteponga al tuo ego il benessere di noi poveri cittadini ke abbiamo avuuto fiducia in te.

francesca pasqualini 10.03.13 01:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per ogni bugia sul M5S che mi capita leggere online, digito il sito beppegrillo.it
:-) Se non scrivessero cosí tante bugie, non avrei cominciato a interessarmi al MoVimento.

Teo Cesari, New York Commentatore certificato 10.03.13 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Su tutti i giornali cartacei e online leggo bugie terribili sul M5S.
Finora solo pochi giornali online come cadoinpiedi.it e ilfattoquotidiano.it si sono rivelati giusti.
Tiscali, Virgilio e altri sono dei veri diffamatori.
Non avrei mai pensato di vedere cosí tanta ostinata cattiveria da parte dei media nazionali.

Teo Cesari, New York Commentatore certificato 10.03.13 01:30| 
 |
Rispondi al commento

penso che deputati e senatori 5 stelle sono stati eletti per agire e non per stare a guardare gli altri cosa fanno - avete ora la possibilità di fare leggi che aspettiamo da troppo tempo non è giusto rinunciarci ora!

anna antonini 10.03.13 00:57| 
 |
Rispondi al commento

chi rimane fregato con le azioni dovrebbe imparare a vivere senza speculare.Mal voluto non è mai troppo .Siate più generosi

gianluca tanganelli 10.03.13 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Posto nuovamente il link all'appello pubblicato da Repubblica,

http://temi.repubblica.it/repubblica-appelli/firma-lappello/?idappello=391293

che mi pare accolga molte delle istanze costruttive esternate nei commenti di questo blog
il mio precedente msg é stato cancellato: grata se vorrete lasciare on line questo per chi possa essere interessato.
Baci e bene

Donatella Gionti 10.03.13 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Grillo=Berlusconi=Bossi
Berlusconi voleva fare la Rivoluzione Liberale coi risultati che abbiamo visto, Bossi quella Padana e quest’ultimo vuole fare una specie di Rivoluzione Comunista senza Soviets, mettendo al posto dei partiti delle “comunita’ di cittadini” o “movimenti” che solo lui forse sa come funzionerebbe il suo sistema. Ho paura si tratti di un’altro buffone che dovesse andare al potere da solo davvero Buonanotte Italia!

giovanni rabito 09.03.13 23:39| 
 |
Rispondi al commento

grillo vorrei che tu parlassi dei notai 1 casta da abolire io ti seguo con interesse e cedo che i media non anno ancora capito cosa vuole il movimeto

francesco nuzzo 09.03.13 22:54| 
 |
Rispondi al commento

X favore nessuno accordo con la sinistra,sono dei kriminali incalliti molto pericolosi,devono dare conto x la vicenda mps e restituire l'imu hai cittadini,in quanto la banca è privata il governo ha abusato estorcendo denaro senza il nostro consenso,bisogna creare 1 commissione x facili arrikimenti su tutti i politici negli ultimi 30anni,con sequestro immediato dei beni ed arresto,rivedere la legge su magistratura in quanto di tipo dittatoriale e personale e non conforme alla giustizia di cui noi sapevano(la legge è disuguale x tutti a secondo di ki è il soggetto)bisogna azzerare le province eliminare gli enti inutili con soldati travestiti da presidenti nominati da ki comanda veramente e pagati a non fare niente e solo quello ke gli viene ordinato,controllo con commissioni esterni su spese di comuni ed enti dove i beni mobili vengono acquistati 3 volte il valore vero in quanto tagenti infinite controllo acquisti materiali di consumo in ospedali dove vige la regola di spreco e quindi più spese e conseguenza più consumi più tangeti?elimiminare i sindacati in quanto hanno le mani in banke spa asicurazioni e quant'altro bisogna ridare fiducia al popolo italiano uscire subito dall'eu altra piaga ed avere la nostra autonomia senza essere obbligati a fare guerre ke non ci competono e non vogliamo essere determinanti in europa solo come equilibratori politici ma con la nostra sovranità?

angelo imbriani 09.03.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Andate avanti così, la politica è ovunque in ogni cosa che comporta il nostro agire...non cedete alle sirene dell'opportunismo, braviiiiii

giuseppe m. Commentatore certificato 09.03.13 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, salva l'Ospedale San Raffaele di Milano minacciato da 244 licenziamenti collettivi dalla nuova proprietà Rotellli !

Maria Bellone 09.03.13 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento ancora non ha preso una posizione per il governo: non volete appoggiare nessuno ma solamente votare le proposte che coincidano con i vostri punti programmatici. Bene, corretto. Il problema è che se un governo NON si farà, il Movimento non potrà appoggiare alcuna proposta. Vogliamo fare una sorta di referendum al riguardo? Impegnatevi affiché un governo si possa fare, "scornatevi" sui temi che ritenete prioritari e poi deciderete se dare il vostro appoggio o meno. Per quale misterioso motivo non potete procedere in questo modo? Cosa potrebbe accadere di cosìterribile.
Se è il popolo della rete a decidere, bene, allora facciamo un sondaggio, ma facciamolo subito!

Nadia Fabbri, San Giovanni in Persiceto Commentatore certificato 09.03.13 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo oltre a strillare e complimenti per la voce e mi ricordi tanto una persona di tantissimi anni fà ti vuoi muovere per fare qualcosa di concreto per l'Italia?????? Siamo tutti nervosi ma non siamo capaci di confrontarci con i problemi seri. Vuoi essere UOMO? Allora con molta umiltà oltre a strillare ti metti a fare un governo? Ma ti piace la Grecia? Ma hai qualche problema ? Vai da uno psicologo. Se vuoi fare lotta , falla ma fatta bene. Inoltre girano voci anche su voi che siete come tutti gli altri: case, società fuori dall'Italia, soldi.........La rete è il tuo mezzo di comunicazione ma devi sapere che molti che ti hanno votato si sono già pentiti e quindi rischi parecchio alle prossime elezioni. E' finito il tempo di strillare ora è il tempo di fare.....................

MARINA BIANCHI 09.03.13 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

deluso dai vostri atteggiamenti,dalle vostre decisioni,PENTITO di aver sprecato il mio voto...MAI PIU' !!!a che gioco giocate?

renato gabelli 09.03.13 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eccoci di nuovo :
Siamo tornati di nuovo allo spauracchio e al ricatto delle agenzie di borsa internazionali che puntualmente all'occorrenza bastonano la nostra finanza speculando sulla nostra situazione e come fiore all'occhiello oggi ci hanno pure declassato in BBB+ cioè tra un po se si continua cosi arriviamo ad un livello di affidabilità per i mercati al livello della Azeirbaijan che tra l'altro sta crescendo molto.Insomma vogliono farci capire che ci dobbiamo sbrigare, ma di certo non ci aiutano affatto a risollevarci "altrimenti che speculazione sarebbe".Difronte a questo proporrei una indagine di come hanno fatto paesi debitori nel dopo guerra a rifarsi con tutti ed ora pretendono anche gli interessi..vediamo di chi è stato la responsabilità fino al 25 febbraio 2013. Propongo anche di far fare la vita degli Italiani ai tedeschi solo per un mese, toglierli l'assegno di cittadinanza,etcc etcc..vediamo se non vanno nel Movimento 5 Stelle anche loro.Bastardi speculatori.

peyman azemoon, Morlupo (RM) Commentatore certificato 09.03.13 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti prego;fai qualcosa,tiraci fuori da questa situazione allucinante.Stamattina ho visto una scena che mi ha fatto venire un nodo in gola,un magone tremendo.Un signore dignitoso italiano che chiedeva un 'offerta poichè non ce la fa più.Siamo a questo punto.E quelli mangiano...mangiano ...mangiano.Ma dove se li portano i soldi?

Anna basso 09.03.13 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
per la prima volta una campagna elettorale mi ha emozionato....
io credo che nessun "inciucio" con i partiti sia positivo per il M5S e quindi avanti così...TUTTI A CASA!!! Condivido pienamente i punti del programma del movimento anche se sinceramente non credo sia semplicissimo attuarlo dal momento che la "casta" non starà a guardare...ma il vento soffia positivamente sulla rivoluzione civile e quindi AVANTI TUTTA!!!
Abbiamo bisogno di un cambiamento che ci porti verso una società evoluta, giusta, solidale, onesta, colta, meritocratica e capace di farci diventare orgogliosi di essere ITALIANI. Ma possibile che la normalità deve diventare utopia? Io confido nel M5S.

augusto sebastiano Colasanti, Boville Ernica Commentatore certificato 09.03.13 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un iscritto al tuo movimento, ma debbo dirti che, ora come ora, non condivido la tua linea.
Sono dell'idea, che nella situazione politica in cui si trova ora il movimento, dovresti sfruttarlo non accordandoti con nessuna ma dando la possibilità al PD di poter creare un governo e poi di votargli solo ed unicamente tutto ciò che è in linea con il programma del movimento:
dimezzamento dei parlamentari, riduzione delle spese politiche, eliminazione delle province (stile sicilia), eliminazione dei fondi ai partiti, legge elettorale, legge anticorruzione (seria ed efficace), etc...etc....
Se continui su questa linea sono dell'opinione che l'ITALI subirà un danno gravissimo per un lumgo periodo di non governabilità ed il movimento, a nuove elezioni, rischia di passare per il partito colpevole dell'intensificarsi della crisi regalando, ovviamente e purtroppo, la vittoria a Berlusconi di cui non ne possiamo più.
Mi auguro che ci ripensi sempre e comunque che piano piano tutta quella gentaglia dovrà, man mano, sparire politicamente, dalla vita politica italiana. Un caro saluto.

FABIO MESSINA 09.03.13 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo, da sempre condivido le tue idee e capisco il tuo stato d'animo. Sono idee, le tue, difficili da far comprendere alla gente perchè gettano finalmente un raggio di luce su quel mondo oscuro ed estremamente complesso che hanno abilmente creato i poteri forti (massonici e non), le multinazionali, i grandi investitori. E' evidente che le attuali forze politiche non possono cambiare le cose o perchè colluse con i poteri oscuri o perchè assolutamente miopi, sordi e spesso incapaci.
Il risultato del M5S è stato eccellente però ora il Movimento ha il dovere di realizzare nel concreto qualche piccolo ma importante risultato (come la legge elettorale) e ciò PER IL BENE DELLO STESSO MOVIMENTO che se no, alle prossime elezioni sicuramente si sbriciolerà e quella sì che sarebbe la fine di tutto. Dimostra a tutti serietà e concretezza (prima di tutto agli elettori), fai un governo su 3-4 punti di pubblica utilità e nel frattempo continua a denunciare le forze oscure che vogliono schiacciare il popolo italiano. Se necessario, prosegui da solo, sei tu il vero guru del Movimento.
Ciao!!

Luigi Cosentino 09.03.13 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Avanti cosi caro Bepe se ci sara una nuova elezione votero ancora e ancora.Fiducia? ma che fiducia vafanculo tutti a casa,deve governare il M5S da solo,cazzo me ne frega se ne farano una bella vita (soldi)beati voi e complimente per il coraggio Luiz Rodrigues da Brescia

Luiz Rodrigues 09.03.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, sono un tuo fedelissimo sostenitore che condivide tutto il programma del nostro Movimento5stelle, sarà arduo, sconveniente e impossibile fare compromessi con il PD, ma si deve lo stesso necessariamente tentare una trattativa per giungere ad un accordo con un "Garganella" che non vuol far patti per governare il Paese, su una cosa non gli si può dar torto: "il Paese e' davanti a dei problemi serissimi, la disoccupazione e' in problema urgentissimo, chi ha preso i voti adesso deve caricarsene la responsabilità, è un esigenza perfino morale".
Caro Grillo, si può trovare un accordo e si devono fare dei tentativi per trattare con "Garganella" una soluzione che possa soddisfare ambo le parti, a tal scopo metto a disposizione del M5stelle la mia esperienza in diplomazia acquisita in 55 anni di vita vissuta con duri sacrifici, il mio intento e' di riuscire ad ottenere da "Garganella" il sostegno del PD per far governare il Paese dal Movimento5stelle, nonostante la nostra inferiorità di parlamentari, senza compromessi e senza l'obbligo di votare leggi in conflitto con il nostro programma e contrarie all'interesse della popolazione.
Antonio De Candia

Antonio De Candia 09.03.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho seguito con passione la campagna elettorale ho gioito per il risultato, ora sono preoccupato perchè non vedo vie di uscita dal tunnel nel quale siamo. Da sostenitore del movimento vorrei che si possa raggiungere un accordo almeno temporaneo con il PD per fare quelle due o tre riforme che sono alla base per tenere a galla il paese che sta affondando, ma soprattutto le persone più deboli economicamente che non riescono più neanche a sopravvivere alle prime due settimane....restare ora su posizioni di intrazigenza porterà tuttti nel caos ....senza ritorno.

Giovanni Schiavoni 09.03.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe come mai il mio commento di ieri sera è sparito? non comincerai anche tu con la censura?

mario ragno 09.03.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento

ho appena visto che il mio commento inviato oggi è stato subito tolto. non era offensivo, era un'opionione non allineata. che schifo.

dania fabbiani 09.03.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

All’Onorevole Giuseppe Piero GRILLO detto BEPPE


Oggetto: L’Italia è una Repubblica democratica? Gli italiani vivono in uno Stato di Diritto?
Io sottoscritto Giuseppe MELLACE, nato a Catanzaro il 12/02/1948, e residente in Simeri Crichi alla Contrada Apostolello n. 67, pensionato e coniugato con prole (Ispettore Superiore della Polizia Municipale di Catanzaro in quiescenza) alle domande in oggetto indicate, risponde “credo proprio di no”.
La risposta è motivata dagli episodi che di seguito si espongono:
il procedimento penale n. 825/2011 –mod. 44, aperto in seguito ad una denuncia ben circostanziata sporta dal sottoscritto, iscritto nel registro delle notizie reato della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro, è stato archiviato !!!. Parlo di denuncia ben circostanziata, perché ricordo a me stesso prima che a Voi, di essere persona qualificata dallo Stato, in quanto ex Ufficiale di Polizia Giudiziaria (ex Legge 65/86). Credo che tale procedimento sia stato archiviato perché valutato con troppa leggerezza, almeno per voler proprio giustificare la colpa e non il dolo. Tanto chiari e lampanti erano i reati indicati nella denuncia. Uno dei motivi risiede nel fatto che, un esposto da me presentato, è stato indebitamente consegnato con tutti gli allegati (a persone che non avrebbero altrimenti avuto accesso), mentre erano in corso da parte dell’organo competente (SPISAL) gli accertamenti. In questo caso, c’è o non c’è la rivelazione di segreti d’Ufficio o addirittura di rivelazione di atti giudiziari (ex art. 24 Legge 241/90 che prescrive il diniego) perseguibile penalmente? Eppure, il reato, era anche documentato con una nota, firmata dal Dirigente dell’A.S.P., con la quale autorizzava la consegna della documentazione.
Nella stessa denuncia, riguardante sempre il predetto procedimento penale, era evidenziato il reato di abuso d’Ufficio da parte del Comandante della Polizia Municipale di Catanzaro, Generale di Brigata, Dott. Giu

giuseppe mellace 09.03.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Cercherò di stringere, 2000 caratteri sono pochi, sono decenni che penso quanto esporrò e vorrei parlarne per settimane. Quando si diede vita alla costituzione, dopo 20 anni di fascismo, i costituenti decisero per la democrazia delegata e con il controllo del parlamento sul governo. E' passato molto tempo ed oggi le tecnologie permettono una modifica della quale non sento mai parlare: uno vale uno, quindi nel parlamento, dove si DEVONO fare le leggi tutte le idee devono trovare spazio ed ascolto; il governo (ciè l' ESECUTIVO) deve applicare quelle leggi ed amministrare il Paese. L' esecutivo che non DEVE FARE LE LEGGI (altrimenti il parlamento a cosa serve?) non deve essere dipendente dal parlamento (leggi fiducia) ma può essere dipendente dal popolo sovrano che può eleggerlo direttamente. Lascio ai più esperti di me trovare il sistema elettorale giusto che comprenda elezioni inconfutabili, controlli democratici sicuri e possibilità di controllo diretto da parte dei cittadini. Le possibilità che offre la rete sono da utilizzare a fondo per allargare la partecipazione democratica al controllo degli eletti ed alla possibilità di proporre leggi per quanto riguarda il parlamento; il controllo del governo della cosa pubblica ad ogni livello (dalle spese dei Palazzi, fino ai letti degli ospedali ed alle sedie degli uffici pubblici) per quanto riguarda l' esecutivo, anzi, gli esecutivi. Ora io non so come si possa uscire dallo stallo che si è prodotto con queste elezioni, i politici di professione, probabilmente, si inventeranno qualche cosa. Un qualche cosa che mi rende inquieto, ho già subito la mancata rivoluzione di altre epoche, vorrei tanto che questa lasciasse un segno indelebile. Spero di non aver annoiato nessuno, se è successo mi scuso, ma se trovate le mie riflessioni interessanti mi piacerebbe dialogare con tanti.

Alberto LAMBERTI, Molinella Commentatore certificato 09.03.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace, ma alle prossime elezioni sicuramente non voterò più il movimento 5 stelle. Grillo si sta dimostrando come gli altri se non peggio degli altri, non è possibile gicarsi un'occasione del genere per cercare di rinnovare e depurare il parlamento. Oggi occorre governare e risolvere i problemi, girllo sta solamente portando tutto allo sfascio, ha forse paura di confrontarsi in aula??
Secondo me deve accettare gli otto punti di Bersani. Grillo non accetta per una questione tattica perchè vuole costringere all'alleanza PD e PDL per diomostrare che lui aveva ragione, che sono uguali. Non mi sta bene, se andremo a nuove elezioni sicuramente non voterò più mov 5 stelle e farò in modo che quante più persone è possibile non lo votino. Grillo ai mandato affa tutti non mandare a vaffa la Nazione per un tuo capriccio del c...o.


... Un governo, sia pure dimissionario, esiste ed
è formato da personalita super partes che hanno
fatto errori come tutti. Si tratta ora di fargli
prendere provvedimenti (leggi) che possono avere la maggioranza in Parlamento come in Sicilia.
Basta che Bersani si rassegni ... Alberto da Pra
...grazie alla legge elettorale truffa che hanno voluto loro, non possono governare. peggio per loro.... Pierpaolo n. Cagliari.
Il governo attualmente in carica ed il parlamento che andrà ad insediarsi non potranno legiferare (l'esecutivo legifera con i decreti che poi, ovviamente, devono essere approvati dal parlamento), altro che per l'ordinaria amministrazione senza prevedere incrementi di spese. Saremo zoppi e non avremo stampelle.

peggio per loro, ma loro chi sono ? Sei tu, i tuoi amici e parenti, tutti gli italiani. Come dire peggio va meglio è.
Io non so cosa voglia dire troll (e non perdo tempo ad andare a vedere), leggo idee buone e idee non condivisibili. Ci potranno essere buone leggi o cattive leggi, se ci saranno leggi che tentano di dare risposte agli italiani (siano altri biondi con gli occhi azzurri o bassi e mori o neri e ricci o altro.

giulio valdinoci, cesena Commentatore certificato 09.03.13 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Appello a Beppe Grillo e al Movimento 5 Stelle: se non ora, quando?
Caro Beppe Grillo, cari amici del Movimento 5 Stelle,
La Trappola di Repubblica
Remo Bodei
Roberta De Monticelli
Tomaso Montanari
Antonio Padoa-Schioppa
Salvatore Settis
Barbara Spinelli

Francisco Sposato 09.03.13 17:49| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti sento parlare accordi con Bersani
non dimenticate che qualche mese fa gargamella (bersani)il suo programma era priorita , lotta
all'evasione fiscale ,conflitto di interesse , continuita con l'agenda monti, e dopo qualcosa sul lavoro.non dimentichiamoci che a sostenuto il governo monti il quale ci aportatio in reccessione,e non ci sono soluzione all'orizzonte continuando a prendere ordini dall'europa.
ora il signor bersani chambia il suo programma in otto punti che non ci sono sbocchi per la ripresa,la sinistra da che mondo a governato amesso solo tasse e non anessun programma per uscire dall'europa ,chidono a grillo dove prende i soldi per abbolire l'imue bersani dove prende i soldi per ristrutturare le scuole? nesun giornalista la chiesto a bersani invece su grillo si sta facendo una guerra al suo programm. il partito di bersani e contro l'abolizione del finanziamento dei partiti e conto il taglio dei stipendi parlamentari alla media nazionale ,lui vorebbe il taglio massimo del 50% . invece al popolo anno preso tutto senza chiedere se erano d'accordo e se dovesse aumentarel'iva al 22% ci troveremo peggio della grecia . per uscire dalla crisi bisogna tagliare le tasse all'imprese taglio delle trattenuti degli operai , diminuzione delle materie prime .e della spesa corrente, tagli eletricita benzina gas , per dare veramente ossigeno al paese senza ascoltare l' europa che abbiamo visto quello che a fatto per la grecia che rimanebndo nell'euro l'avrebbero aiutata ,invece sono peggio di prima.

franco 09.03.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di senatori e deputati comprati da questo e quello. Visto che è all'ordine del giorno la riforma della Legge Elettorale, priorità assoluta per il paese (secondo alcuni), perchè non prevedere che un politico che si presenta per un determinato partito, nel caso fuoriuscisse dal partito stesso, non potrebbe più occupare il posto di parlamentare e non cambiare, semplicemente, schieramento? Mi spiego meglio. Nel caso lasciasse il partito, sarebbe obbligato a rassegnare le dimissioni da parlamentare perchè non rappresenterebbe più coloro che lo hanno votato. Se io voto Pinco Pallino che si presenta per il Partito/Movimento "lunare", questi non può utilizzare il mio voto se passa al Partito/Movimento "marziani". La preferenza ricevuta DEVE rappresentare, per il parlamentare eletto, un DOVERE COSTITUZIONALE verso il Cittadino e non un Patrimonio personale da disporre secondo le SUE necessità economico/politiche. Sono del parere che: . Ci sarebbero altre 1000, 10.000, 100.000, proposte da poter fare, ma lo spazio a disposizione è insufficiente e, comunque, non è che io sia depositario di tutte le soluzioni necessario a questo paese. Fra le tante indico la lotta serrata alla corruzione politico-imprenditoriale che ha messo in ginocchio l'economia nazionale.

giovanni galoppo 09.03.13 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Amico, Piero C. Di Rho, di tutto quello che ho scritto, tanto da dividerlo in due parti, ciò che ti ha interessato è la parola “Finocchi” ebbene per quanto mi riguarda, ti assicuro non si tratta minimamente di razzismo, intanto ho preso questa frase sulla rete, ma non su blog antigay o razzisti, ma da articoli riportati dalla stampa e mi è capitato di ascoltarla anche per almeno un paio di volte in tv, ma ti garantisco al posto di finocchio c’era tutt’altro, comunque ti assicuro che per quando riguarda il razzismo hai sbagliato persona, in quanto io sono abituato a trattare e rispettare ed accettare tutti, senza distinzioni, esclusi i figli di p...na, i furbi parassiti, i pappagalli ipocriti, arroganti e leccaculo, che predicano bene e razzolano male, ebbene questi non li tollero . Ti posso anche dire, che avrei potuto riportare in merito, un’altra cosa, ma l’oggetto non sarebbe cambiato di certo, quello che rimane grave è che siamo ancora totalmente in mano a questi gentiluomini, che dei nostri problemi non gli fotte nulla, il loro solo impegno è mantenersi la poltrona con le unghie e basta, specialmente in questo momento (che siano politici, giornalisti, tirapiedi, o altro) tutto a spese di famiglie e persone che non riescono più a vivere, questo è gravissimo se permetti.
Questa mattina nella trasmissione coffee Breack, la7, quando ho sentito pronunziare questa frase “a me non piace chi parla con la pancia della gente,ma chi parla alla mente” è facile dire questo, quando non si hanno problemi ad arrivare a fine mese, purtroppo parlare alla mente di chi perde l’unico posto di lavoro e ha una famiglia da mantenere, è estremamente difficile, con i problemi che ti schiacciano, la mente inizia a non raccogliere più nulla, quindi quando il cappio si stringe inesorabilmente, ascolta solo la pancia, per fortuna aggiungo, ma incombe un grave pericolo, è quando la pancia non ascolta più, allora sono guai.
Un Saluto
Stefano Bardella

stefano bardella 09.03.13 17:09| 
 |
Rispondi al commento

IL movimento non deve, non può e non deve volere dare la fiducia a nessun governo, è nato dalla RABBIA E DALLO SDEGNO,da più parti si chiede ai Grillini di assumersi le proprie responsabilità, ma nessuno se la prende con il PD che chiude le porte al PDL, lo facciano assieme il governo salva Italia se ne sono capaci, dopo averla mangiata viva!
Resta il fatto, grave, che il 45/50% degli italiani ha ancora dato fiducia agli stessi che, ad esempio, hanno votato una legge che consente a indagati e condannati, di presentarsi alle elezioni e legiferare, mentre sappiamo bene che anche un semplice bidello deve essere pulito come un giglio!!

luciano lazzarino 09.03.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Mi pongo il problema ITALIA come mia patria e luogo dove crescono i nostri figli. L'Italia è allo sfascio, è vero, ma vogliamo continuare a sfasciarla o prendere qualche decisione che la possa risollevare dal mare di fango che l'ha sommersa? Caro Grillo non sia solo negativo. Faccia qualcosa per cui chi le ha dato il voto sappia che era ben riposto. Cosa potrà rispondere a tutti coloro ai quali ha fatto promesse? Come spiegherà che non vuole far parte di nessun Governo che possa almeno arginare il tracollo del nostro paese e dare credibilità alla nostra politica? Non parlo dei 5 stelle purosangue, mi riferisco ai molti elettori di destra e di sinistra che le hanno dato fiducia. Non le dico che ha torto quando giudica tanto negativamente i politici. Sono disonesti e corrotti. Tutti? Ci sarà pure qualcuno con cui poter dialogare? Non butti via quello che ha fatto. Cerchi una via che le consenta di mantenere in breve tempo almeno qualcuna delle promesse fatte in campagna elettorale. Ci sono giovani che aspettano, anziani che sperano, disoccupati che la guardano con speranza, uomini e donne che hanno creduto in lei e nel cambiamento. Non li deluda. Non faccia passare il tempo senza agire. Dimostri a tutti che non teme nessuno e vada in Parlamento per tenere fede agli impegni presi. Non aspetti altre elezioni. Sarebbero una vera disgrazia per l'Italia e non è detto che le porterebbero più voti! Questo è il suo momento, questo è il momento di agire per il bene di tutti. E' solo un appello il mio e, probabilmente, resterà solo uno sfogo di una donna che desidera un cambiamento ma non vorrebbe attendere troppo. Lei si è posto come il paladino dell'integrità, della giustizia, della democrazia (che spesso, in verità, non applica con i suoi!) e ora? Vuole restare un cavaliere solitario con il suo Casaleggio o vuole entrare nell'arena e combattere la vera battaglia? Lei vorrebbe il 100% dei voti. Mi dica: che soddisfazione trarrebbe dal vincere senza lottare per le sue idee?

Anna Maria Boffo 09.03.13 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato M5S anche se in passato ho sempre votato a sinistra. C'è una rivoluzione in atto, è vero. Ma non ha senso rincorrere l'utopia di avere il 100% dei deputati o il 51% dei voti. Bisogna iniziare la rivoluzione ora. Abbiamo la possibilità di fare un accordo con il PD ed ottenere il 90 per cento del nostro programma. Questo è essere rivoluzionari. E noi adesso dovremmo inseguire le farneticanti posizioni di Beppe...??? Io lancio solo un grido a tutti i deputati e senatori grillini:
.
AMMUTINAMENTO GENERALE!!!!!!!
.
E' già giunta l'ora di dare il benservito a Grillo e Casaleggio...!!!!!

Michele Di Marco Commentatore certificato 09.03.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve,
poi ci stupiamo che si esagera, chiedo se questo si possa considerare ancora un paese normale!
Il 15 febbraio 2013 mi arriva una richiesta di pagamento da Equitalia per una multa del 2008 di € 85,05 per sosta vietata della mia moto.
Fatte le dovute ricerche presso l'archivio di Roma Capitale, scopro che, anche se notificata, questa multa io non l'avevo mai ricevuta e nessun' altro aveva firmato per me.
Persa dal postino? volata via dal raccoglitore della posta esterno? sottratta? non lo sò.
Fatto sta che io non l'ho mai vista!.
A questo punto il Comune la ritiene comunque notificata e dopo quasi cinque anni mi manda un pagamento di € 249,76.
C'è un modo per non subire questa maledetta ingiustizia.
Io sono d'accordo a pagare l'importo iniziale (€85,05) ma come si fa ad aspettare cinque anni senza avvertirmi e pretendere € 249,76.
Questa è pazzia pura! Pazzia! Pazzia!


pino

pino de michelis 09.03.13 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto di non aver votato per il Movimento, ma da persona libera nel pensare mi sto informando. Mi aiuta mio cugino, un attivista del movimento. Ieri gli ho chiesto: "ho visto in TV che applicando il vostro programma si spenderebbero circa 100 miliardi e se ne ricaverebbero solamente 20 (peraltro azzerando completamente la spesa per la difesa). Come intendete recuperare questi 80 miliardi di differenza senza far sprofondare il Paese nel baratro"...ecco la sua risposta: "sai io non mi occupo di economia, mi interessano di più le tematiche sulla sanità e l'ambiente...però mi sento tranquillo visto che il nostro programma economico è stato scritto da due illustri premi Nobel per l'economia e da un grande economista francese"... sono sobbalzato e gli ho risposto che a me sembrava una panzana e che non avevo mai sentito questa cosa, tuttavia mi sarei informato....vado su Internet e trovo, virgolettate, le dichiarazioni dei 3 che prendono assolutamente le distanze da questa affermazione che, dicono loro, è uscita sul blog di Beppe Grillo come completamente inventata...allora ragazzi di cosa stiamo parlando? me lo spiegate? attivisti del movimento convinti che il programma economico del medesimo sia stato scritto da 3 grandi economisti solo perchè lo hanno letto sul blog? E questa sarebbe la democrazia del web? Qualsiasi cosa che viene scritta dai vostri guru è veritaà assoluta senza nemmeno che vi sia l'esigenza di controllarne la veridicità? Beh come ho detto prima io sono una persona libera di pensiero a cui piace informarsi e credo che l'informazione debbe essere attinta da canali diversi ed opposti tra loro per poi crearsene una propria interpretazione. E' possibile che gente che crede così tanto al verbo del proprio leader non senta poi l'esigenza di trovarne un riscontro? Perchè tutto questo mi ricorda le vecchie dittature in cui si vendeva un'opionione pubblica libera solo perchè gestita dalle persone al potere? Per piacere, e senza offese, potete spiegarmi?

Alessandro Costantini 09.03.13 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE ATTENZIONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE: tenersi lontano da Tv e giornali almeno un mese!
è iniziata da parte della agenzia di rating Fitch la riproposizione della soap opera vista pre monti e con monti.
si invitano i risparmiatori sofferenti di cuore a non seguire le notizie tendenti a spaventare l'opinione pubblica. se a qualcuno queste notizie portano a effetti collaterali quali palpitazioni o mal di testa la cura prescritta nell'immediato è liberarsi di ogni forma di titolo in portafoglio per poi operare sul mercato tranquillamente dopo la presa di potere del m5s che di queste agenzie ne farà un lontano ricordo tra l'altro pure inquisite in patria per errate valutazioni atte a scopo speculativo, come qyeste volontariamente provocano su guida appunto dei loro capi ai vertici delle banche.
in sostanza queste letterine assegnate oggi 3B alla massaia che fa la spesa o al cittadino che vive di stipendio come alla piccola partita iva che sono la maggioranza del paese nulla incidono nella vita quotidiana e possono fanno volentieri a meno...preferendo un potere di acquisto maggiore in patria ad una bella immagine all'estero.
per quello esistono le cartoline................

giovanni ., vetralla Commentatore certificato 09.03.13 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Grillo: “Tutto cambi perchè nulla cambi”

Questo inedito contesto ci offre oggi la possibilità straordinaria di far approvare norme fondamentali come quelle sui diritti civili, norme sulla legalità e trasparenza, scuola pubblica (rivedendo i finanziamenti ai privati), sanità pubblica, etc

Segnalo un articolo interessante:

http://www.lavoroergosum.it/?p=1547

Mario A., Orbassano Commentatore certificato 09.03.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento

La COERENZA e la DIGNITA' dovrebbero essere i princìpi ispiratori di ognuno di noi. Le linee guida fin qui seguite dal movimento poco si sposano con l'ipotesi di un accordo con il PD. Ormai dovreste saperlo, da tempo, la politica è fare buon viso a cattiva sorte e di questo, tutti i partiti, da decenni se ne sono appropriati per i propri interessi a scapito della collettività. Per Dio! Per la prima volta mi capita di vedere un UOMO con le palle (il GARANTE del M5S) non rimangiarsi quanto portato avanti finora solo per arrivare alle solite logiche di compromesso e di potere, sapendo poi, che da qui a realizzare (dopo il possibile voto di fiducia) i punti elencati in questa proposta o nel programma dettato dal PD al M5S, di "stravolgimenti" ce ne sarebbero ancora molti! NO, nessun compromesso con coloro che hanno fatto accordi sottobanco da decenni per le solite logiche di potere facendo vedere agli italiani una cosa per poi farne un'altra ! Se ne devono andare TUTTI ! E' venuta l'ora per l'Italia, di cambiare pagina.

Mirco Bergamo Commentatore certificato 09.03.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io fin'ora sono deluso, vedrò in futuro, se potendo cambiare qualcosa non si cambierà nulla, anche il mio voto non ci sarà più.

Pietro C., Rho Commentatore certificato 09.03.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve sono un votante del M5S in cui credo convintamente. Dopo l'ottimo risultato avutosi in queste ultime elezioni ora c'è la possibilità anche di incidere sulle scelte del nuovo governo. E' un momento importante che spero, per l'amore per l'Italia,che i nuovi rappresentanti parlamentari del nostro movimento sappiano cogliere. E' assolutamente necessario cambiare alcune cose prima di andare "eventualmente" a nuove elezioni..come la riforma elettorale, ridando voce ai cittadini nella scelta dei propri rappresentanti, una buona legge sul conflitto di interesse, i tagli alla politica e ai suoi privilegi per finanziare con questo il lavoro e le piccole imprese, e credo una necessaria legge che vieta la candidabilità a rappresentare la Nazione di coloro che hanno condanne penali di una certa gravità..e tanti altri punti proposti dal movimento. Lo so che non è la soluzione migliore ma un compromesso con il PD su punti concordati è assolutamente necessaria per poter cambiare le cose. Senza un compromesso come faremo a dimostrare la bontà del nostro agire e delle nostre idee? E' un occasione che non possiamo perdere.
Sono certo che i nostri nuovi rappresentanti sapranno agire nel migliore dei modi e dimostrare che grazie al M5S le cose possono cambiare. E' l'ora del risveglio..il futuro è nelle nostra mani.

Bruno M. Commentatore certificato 09.03.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Comunicato alla Fornero: "e allora abbiamo dovuto, e questo si che ci è costato anche psicologicamente, chiedere un sa.. (chiedo scusa ma non riesco a finire la frase).. crificio a quelli come te".

Davide B., Ascoli Piceno Commentatore certificato 09.03.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

SE VUOI CAPIRE IL TUTTO VAI QUI
PERCHE' IL RESTO E' NOIA

O Ora O Mail Piu' MY_5

https://www.facebook.com/pages/O-Ora-O-Mai-Piu-MY_5/156113364546862?ref=hl#

my5 09.03.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

E l’elicottero bianco con personale per lo spostamento del Pontefice da San Pietro a Castel Gandolfo,questo è dello stato Italiano, cioè pagato con i nostri soldi, chi accoglie il Pontefice all’arrivo ? Di nuovo i nostri VV.FF, vestiti da angioletti con tanto di grembiuloni bianchi a casco, senza parlare che alla faccia della crisi, si viene a sapere che “il capace” Sindaco di Roma Alemanno, chiede al mancato prete rigor-Montis 4,5 milioni di euro, per la macchina organizzativa alla nomina pontificia, intanto il TG 4 (Mediaset) nell’occuparsi delle previe-manovre per organizzare il conclave, mostrano degli uomini, definiti erroneamente ma volutamente“Operai” sul tetto della Cappella Sistina, intenti a montare la canna fumaria delle due stufe che denunzieranno la nomina del Pontefice, ma peccato che si tratti di nuovo dei nostri VV.FF. pagati da chi? Inutile rispondere . Insomma il lupo perde il pelo ma non il vizio, “è ora di finirla di fare i finocchi con il culo degli altri” SIGNORI IO MI SONO ROTTO I C...I E VOI !
Saluti
Mastro Titta
Stefano 2013

stefano bardella 09.03.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRIMA PARTE - Salve, mi chiedevo, ma dove può arrivare l’ipocrisia di costoro, PDL-PD-L, che non intendono mollare la sedia, facendo finta (dopo l’enorme il danno procurato al nostro Paese) di preoccuparsi seriamente dei seri problemi della gente, schiacciata dalla crisi sempre più incalzante, dichiarando che vi è una seria reperibilità di risorse quando nel promuovere il reddito di cittadinanza ( modello sociale Europeo) si ode sempre la stessa frase “ ma dove si prendono i soldi’” poi si viene a sapere, oltre agli F35 90 milioni cadauno, ormai da acquistare, il Ponte sullo stretto, penale da pagare – l’inutile e costosissima TAV in Valsuna – le Maserati di la Russa – i sommergibili Tedeschi–i soldi alla Chiesa – l’ IMU caricata a dismisura ai soliti (per loro) imbecilli, mentre la evitano i soliti furbi (Chiesa, partiti, sindacati, fondazioni associazioni ecc...) e i soldi per i rimborsi elettorali – la netta riduzione dei parlamentari (soldi risparmiati) – ecc... possiamo vedere che un primario interesse pei lor signori, è la nomina del nuovo Pontefice, questo è ciò che si denota ascoltanto i notiziari di tutte le testate giornalistiche televisive, pensate che solo la testata giornalistica RAI Regionale, ha da più di due settimane, una postazione televisiva in piena regola in San Pietro, atta a un doppio collegamente quotidiano e vi garantisco è costoso mantenerla. continua...

stefano bardella 09.03.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Non so cosa si possa fare per trovare un governo; ma qualcosa dovete escogitare; ora siete lì, anche grazie al mio voto, e avete il dovere morale di costruire qualcosa.

Riccardo Bulli, Scandicci Commentatore certificato 09.03.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Tancredi dice: bisogna cambiare tutto affichè nulla cambi.

Umberto Ciccarelli, Napoli Commentatore certificato 09.03.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho la netta sensazione (spero di sbagliarmi) che queste votazioni siano come tutte le precedenti.

Pensiamo sempre che finalmente cambi qualcosa è invece non cambia niente.

Ho la brutta sensazione che questo Movimento non voglia fare nulla.

Ho la sensazione (spero di essere smentito clamorosamente) che questo movimento esista per dare alle persone la speranza di un futuro migliore e calmare gli animi dei più belligeranti.

Mi da l'impressione del "Gattopardo" in cui Tancredi dice: >.

Ma voglio ancora credere di aver preso una clamorosa svista.

Umberto Ciccarelli, Napoli Commentatore certificato 09.03.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

I cittadini pur di protestare contro il vecchio sistema dei partiti, protesta sacrosanta,lasciano però a Grillo proposte vaghe sui poveri come il "reddito di cittadinanza".
Il "reddito di cittadinanza" non esiste in nessun paese europeo perchè è dato a tutti i residenti indipendentemente dalla loro condizione economica mentre il "reddito minimo" esiste in tutti i paesi UE, eccetto che Italia e Grecia, ed viene dato solo alle famiglie in povertà per assicurare loro un livello di vita dignitoso, dato che non dispongono di loro risorse per farlo in modo autonomo.
Il WELFARE deve essere ridisegnato in linea con i paesi europei, per assicurare un livello di "REDDITO MINIMO" PER CUI NESSUNO DEVE CADERE SOTTO UN LIVELLO MINIMO DI DIGNITÀ.
Grillo dovrebbe chiarire meglio cosa intende fare, perchè la prima ipotesi porta solo consensi al M5S e niente altro che possa incidere veramente nel sociale, mentre la seconda porta meno consensi al M5S ma potrebbe veramente incidere nel sociale, sulla crisi attuale delle persone. Con il reddito minimo Grillo con il suo M5S porterebbe un contributo determinante alla riduzione delle disuguaglianze in Italia che deve essere la base oggi di ogni discorso politico serio.

Claudio G., roma Commentatore certificato 09.03.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

*votato

elisabetta r. Commentatore certificato 09.03.13 03:26| 
 |
Rispondi al commento

parlate parlate e parlate, intanto noi italiani stiamo morendo letteralmente di fame, non siete diversi dagli altri.
Con i vostri giochini ci state deludendo ancor di più dei vecchi partiti.
Sembra che in mano abbiate una macchina troppo grossa per le vostre capacità, non sapete come manovrarla, se non con l'odio ed il rancore verso i "vecchi" intanto noi ci andiamo di mezzo.
Mai come ora mi sono sentita offesa, avete messo in moto tutto questo per cosa, per il risentimento e basta? Mi pento di avervi votata.

elisabetta r. Commentatore certificato 09.03.13 03:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ma quando una lunga serie di abusi e malversazioni volte a perseguire il medesimo obbiettivo rivela il disegno di ridurre tutti gli uomini all'assolutismo, è loro diritto, è loro dovere rovesciare un siffatto governo, e provvedere nuove garanzie alla sicurezza per l'avvenire"......E ADESSO??????? COPIAMO FINO IN FONDO???? O SONO TUTTE CHIACCHIERE E DISTINTIVO?

Dario T., Roma Commentatore certificato 08.03.13 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Salve Sig. Casaleggio

Sono DALEMA

Come va? Spero tutto bene.

La disturbo perche' il Sig. Grillo non mi ha risposto.

Ho provato anche ha chiamare anche Berlusca , ma era troppo impegnato a scopare con le minorenni e non mi ha dato retta.

Volevo chiederle se gentilmente il M5S puo' cortesemente fare un inciucio con il PDmenoL e farmi fare il Ministro degli Interni per rubare il piu' possible per altri 20 anni.

Cortesemente voglia accettare la canditura anche del sig. Gargamella e la sig.ra R. Bindi rispettivamente come Ministro dell'economia e affari esteri.

Sarebbero perfetti come immagine dell'Italia nel mondo oltre che non lascerebbero neanche 1 euro agli italiani.

Se ha bisogno di un nostro curriculum vitae glielo mando via mail e le anticipo che siamo politici di professione con alle spalle piu' di 30 anni di esperienza nel ladrocinio e nel settore del furto, in particolare nella specializzaione del furto di fondi pubblici, rubati dalle dichiarazioni dei redditi degli italiani.

Grazie per la Cordialita' e per La Sua Cortese Disponibilita'

Distinti Saluti
Sig. M.DALEMA
Via del Nazzareno,
angolo delle Botteghe Oscure,
Roma

Giulio Cesare Cesare (pd-l e' demoniaco), roma Commentatore certificato 08.03.13 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a me basterebbe che vi accordaste per dimezzare o ridurre ad un terzo ,il numero dei parlamentari;
per un risultato del genere , varrebbe proprio la pena divotare la fiducia senza nessun dubbio;
vi faccio notare che dimezzando i parlamentari, tutto diventerebbe molto più semplice in futuro ,soprattutto per noi del M5S e in una sola mossa ,avremmmo già spazzato via gran parte degli attuail politici ,come era nostro obiettivo

stefan 08.03.13 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro M5S,
Se non sostieni in parlamento gli otto punti proposti da Bersani per cambiare l'Italia, non Ti voterò mai più.
Addio

ERCOLE L. Commentatore certificato 08.03.13 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
è curioso complimentarsi con un comico del tuo calibro per aver fatto passare la voglia di ridere, ma il fatto che tu lo abbia fatto affinché una buona parte di noi godesse un po' meno di quel gustoso italico ironizzare su di una politica che ci ha portato nell'immenso pantano, è veramente degno di nota!
Tu hai decretato il momento di calare definitivamente il sipario dei vari bagaglini, veri e finti, succedutisi negli anni e sei stato capace di far credere ai più incazzati e disillusi che fosse finalmente arrivata la resa dei conti. Il M5S ha un nemico reale,forte. Una massa di esperti faccendieri e parassiti mascherati da politici, che hanno trovato nei partiti il loro covo e nella società civile il loro ospite, che hanno potuto agire per anni indisturbati, incontrastati da una minoranza che per esiguità numerica, per connivenza, forse, o più semplicemente per inettitudine ha permesso che il paese rotolasse fino a fondovalle.
Riuscirà il M5S a non farsi stritolare? No.
Attento Beppe! Chi troppo vuole nulla stringe! Sei arrivato dove nessuno avrebbe mai immaginato che si potesse arrivare. Hai ottenuto il potere di decretare la nascita, l'aborto o la morte subito dopo il primo vagito di un qualsiasi governo che provasse ad andare oltre il concepimento. Cosa vuoi ancora? Hai raggiunto la «situazione perfetta», non sciuparla! Da una parte c'è chi è pronto a tutto pur di non cedere un solo privilegio, anzi. Dall'altra c'è la mano tesa di un uomo prostrato, frustrato dalla consapevolezza di essersi rovinato da solo. Quell'uomo con la mano tesa adesso è molto vulnerabile, può inghiottire e far inghiottire ai suoi parecchi bocconi amari: è il momento di metterglieli nel piatto, ma non tutti assieme, non potrebbe digerirli. Morirebbe, portandosi dietro anche la tua creatura!
Pensaci prima di decidere in che direzione puntare il pollice e non sperare nel prossimo giro, perché difficilmente potrebbe esserti così favorevole: oltre la perfezione non si può andare!

Augusto S. 08.03.13 22:23| 
 |
Rispondi al commento

siete stati votati per far cose concrete, non per giocare, per giocare con le parole e con le frasi;
non era previsto che avreste preso tutti questi voti e che avreste avuto in concreto la possibilità di cambiare fin da subito le cose , facendo temporaneamente parte di un governo ed occupando una posizione di forza in tale temporaneo governo;
state facendo dei conti e dei calcoli che non vanno bene, veramente assurdi;non partecipiamo al governo perchè così la prossima volta prendiamo più voti e manteniamo la parola data?
ma che vuol dire? che parole sono ?
potevate prevedere di trovarvi nella attuale situazione di grandissima forza e di poter cambiare da subito le cose nel giro di poco tempo?
comunque ,fate un pò come vi pare ,se non agirete in concreto ,perderete tanti elettori , anche io sarò tentato dal non votarvi proprio per darvi una lezione ; vi siete già montati la testa, avete già perso di vista la realtà , i problemi della gente e del paese e gli avete messo davanti i vostri ridicoli calcoli sul futuro ;
così non va
e non mi piace neanche vedere tutte queste paure ,queste fobie assurde , la paura della tv,dei giornalisti e di altre cose;
quando si è puliti ,seri e si hanno ideee chiare ,non si ha paura di nessuno ,neanche di possibili sciacalli e imbroglioni

stefan 08.03.13 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che naturalmente nessun elettore del M5S si aspetta è che ora si agevoli in qualche modo un governo fatto dai responsabili, PD e PDL, della catastrofe del Paese.
Il movimento ha un solo dovere: rispettare la parola data ai propri elettori e fare l’opposizione.
Non può certamente assumersi la responsabilità di consentire a 350 deputati del PD di rimanere alla camera grazie ad una legge truffa.
Siano i vecchi partiti, praticamente paritari nel consenso, che prima di scomparire, se vogliono ancora stare aggrapparti alle poltrone a darci anzitutto una legge elettorale decente ed eliminando almeno il finanziamento pubblico e i privilegi della casta.

Ezio C. Commentatore certificato 08.03.13 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Troppe parole e pochi fatti concreti. Il Paese non può aspettare ancora. Credo che un Governo che realizzi i punti fondamentali che sono anche nel programma del M5S possa nascere con un obiettivo chiaro evincolante. Lo sfascio non paga ed il popolo italiano è stanco di giochi fatti sulla pelle della povera gente che chiede un Governo di cambiamento reale, che rilanci politiche occupazionali, di ripresa economica,di riduzione delle tasse,di potenziamento della scuola pubblica e della ricerca, di moralizzazione della politica e di riforme istituzionali per ridurrebdrasticamente il costo della politica e per fare una legge elettorale che ridia il potere di scelta dei candidati ai cittadini.Fratti

Fratti 08.03.13 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Pier Luigi, non voglio ne offenderti ne mortificarti, non è nel mio stile. Vorrei semplicemente aiutarti ad aprire gli occhi sullo schieramento che rappresenti. Senza partire dalle calende greche e senza volere addossare a te tutte le responsabilità del “degrado” della sinistra, ormai in atto da anni, ma darti una mano (così spero) visto che non è più di moda ascoltare gli umori della base, e dirti cosa penso del bagno di sangue patito.
Io credo che purtroppo all’interno del PD ci siano ancora troppe “cariatidi” che vogliono fare i burattinai e non si accorgono che il calendario segna 2013, sono tutt’ora fermi al primo dopoguerra (basta ascoltare il linguaggio e l’arroganza quando pontificano – ovunque si trovino dalle amm.ni locali fino a incarichi di governo). Il tempo corre bellezza, e rispetto agli altri schieramenti ti/vi si è presentata un’occasione unica, quella di avere all’interno un giovane di una personalità ed intelligenza non comune. Ma ahimé non hai/avete capito e l’unica cosa che avete saputo fare è stata quella di fargli la guerra.
A questo punto mi permetto di chiederti uno sforzo, per il bene di questo paese e di quei cittadini che hanno voglia di aiutare te e Beppe e chissà che non aumentate il consenso. Invita Beppe in pizzeria (non al Cavalieri dell’Hilton), meglio ancora, a casa tua. Vedete i punti sui quali siete d’accordo che mi sembrano diversi. Cominciate a dar attuazione a quelli, sarebbe un segnale grandioso per il paese. Quelli sui quali c’è divergenza potreste sottoporli ai cittadini in unica tornata oppure potreste farvi aiutare da chi ha già fatto l’esperienza (ci sono paesi in Europa anche più piccoli del nostro dove le cose funzionano). Beppe sicuramente conosce il Benchmarking. Ci aspettiamo degli esempi.

Oscar Nicolai 08.03.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

PARTE 2
Ieri, nel Direttivo PD, questo desiderio è stato unamimemente espresso proprio perché molte delle vostre ragioni sono le nostre.
Vi prego, non continuate a negarvi nel silenzio ma date una risposta civica di buona volontà!
Per cominciare a realizzare qualcosa del nostro e del vostro programma, bisogna innanzi tutto che si formi un governo stabile e credibile.
Questo è possibile solo con voi. Non abbiamo alternative.
Se farete questo passo di grande valore civico, non solo non rinuncierete a nulla dei vostri(nostri) ideali ma aumenterete in stima, fiducia, consenso.
E potrà davvero rinascere la speranza di salvezza vera per l'Italia.

Franco Levi , San Donà di Piave Commentatore certificato 08.03.13 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARTE 1
Salve a tutti. Mi presento: sono iscritto PD ed ho sempre militato nella sinistra.
Senza dilungarmi in tanti preamboli, vorrei, con questo mio commento, aggregarmi a tutti gli attivisti che chiedono al M5S di trattare col PD.
Ieri, il Pd (malgrado tutto ciò che io stesso critico in quel partito) ha dato unanime testimonianza che non vi sono differenze sostanziali tra noi e voi.
Anzi, credo vi siano molti più punti di convergenza che di divisione, specialmente per quanto riguarda "l'altissimo valore della nostra Costituzione" (parole che chiudono il post qui in commento).
Ve lo chiedo, appunto, in nome della Costituzione. In nome della legalità e della Resistenza che in questo blog si conferma di voler difendere ed onorare.
Insieme potremmo ricostruire una nuova società, un nuovo modo di governare ed una speranza di prospettiva di futuro e di vita per noi e per i nostri figli.
Ma per fare tutto ciò, e se dite che onorate la Costituzione, vi prego, rispettatela!
Perché mai come in questo momento politico, questo è necessario per le sorti dell'Italia!
Per ricostruire sulle macerie in cui è stata ridotta l'Italia da Berlusconi, (nella cui distruzione, non ho alcun dubbio, anche il mio partito porta grande responsabilità), mai come ora serve che possiamo entrare in dialogo e in collaborazione a cominciare dagli 8 punti di Bersani che vi sono proposti.(segue)

Franco Levi , San Donà di Piave Commentatore certificato 08.03.13 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi permetto come elettore da sempre di area di sinistra e giorni fa del M5S, di scrivere poche righe sulla situazione venutasi a creare dopo tale voto. Se come dici tu “ognuno è il politico di se stesso” (che potrebbe anche suonare che ciascuno si auto governa ? mah , poi uno dice l’utopia) ritengo come elettore del M5S di avere un briciolo di diritto per dire la mia:
Ho votato essendo d’accordo per, diciamo l’80% del programma, ma soprattutto con la speranza che si riesca ad attuarlo visto l’impegno col quale vi state dedicando. Sono d’accordo su questo cambiamento, necessario, non più procrastinabile (sbandierato da tutti, da anni ma con il palese intento di non farne di nulla). Ho provato, come tanti altri, a far capire a Pier Luigi che era ora di farla finita una buona volta, votando Renzi alle primarie, (nella nostra piccola cittadina da sempre rossa Renzi ha avuto la maggioranza) ma purtroppo non è servito a nulla: L’errore di Pier Luigi è marchiano, non capì il messaggio come, secondo me , non ha capito quello più recente del 24 e 25 febbraio. Queste poche righe sono indirizzate a te, e scusami se utilizzo il tuo blog per scriverne due anche a Pier Luigi. Ho pensato che forse, tutto sommato, non ti aspettavi un risultato così massiccio, forse speravi che qualche “giovane” con un po’ più d’esperienza diciamo “politica” entrasse nel movimento, non lo so, so solo che prendere in mano le sorti del paese nelle condizioni in cui si trova è un’opera ciclopica solo a reggere anche poche settimane, Bisogna comunque provare con tutto il coraggio necessario. Già realizzare tre o quattro punti fondamentali del programma sarebbe un successo inaudito. Chiudo prendendomi il permesso di darti solo un suggerimento – non “gettare il bambino con l’acqua sporca” fai uno sforzo responsabile e serio.

Oscar Nicolai 08.03.13 20:45| 
 |
Rispondi al commento

L'inganno e il trappolone. Chiedo agli amici del forum, ai lettori ed anche agli infiltrati PD(-L) di seguire questo mio ragionamento. Tutti spingono il M5S per senso di responsabilità a votare la fiducia all'impronunciabile e tutti concordano che questo vada fatto per il bene del Paese che non può essere chiamato nuovamente a votare e restare a lungo senza una guida governativa. Ma se è così necessario ed urgente avere un Governo perchè il signor SuperPartes prende (perde) tempo invece di dare subito l'incarico all'innominabile? Semplice perchè vuole lasciare al PD(-L) il tempo di fare scouting (termine anglosassone per non dire corrompere, ricattare, pescare) tra i cittadini eletti nel M5S ed ottenere i voti necessari alla fiducia. Un fulgido esempio di onestà, coerenza e senso di responsabilità da parti di chi aveva condannato la vicenda Scilipoti e consimili, non c'è che dire. Quindi questo è il progetto, l'innominato tende la mano al M5S preparando il trappolone e fingendo di accettarne alcuni punti del programma mentre nel frattempo l'uomo del Monte essendo notoriamente super partes prepara il campo per il "mercato delle vacche" e la "compravendita dei voti" per consentire di formare un governo ballerino a punti che porterà in premio il nulla o un governissimo tecnicissimo che porterà a compimento il lavoro cominciato dal prode Bocconiano ovvero la demolizione dell'Italia. C'è qualcuno (senza senso del pudore) che ha ancora il coraggio di chiamare Grillo ed il M5S al voto di fiducia per senso di responsabilità?

Paolo Barzo Commentatore certificato 08.03.13 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe,
oggi abbiamo la tripla BBB+ come la thailandia! andiamo giuu!! e tu ancora che non vuoi compromettere neanche un po. le persone si ammazzano, chi spara perche rovinato dalla crisi e chi muore con il fottuto contratto cococo!!! ma quanto bisogna aspettare. se pensi di arrivare a nuove elezioni e prendere il 100% credo tu stia sbagliando, come ti ho scritto diverse volte non hai/abbiamo 8/12mesi. non saresti diverso da quanti, disegnano l'europa senza ascoltarla ne capirla con macro piani, mentre la gente muore.

non saresti/sei differenti dai politicanti che per giochi/scopi di politica affondano il paese.

spero io sbagli ma non possiamo attendere fai questo cazzo di compromesso su punti che a te/noi sono cari... allora si che al prossimo giro prenderesti 10000000 mln di voti in piu. ma cosi non va!!! per prendere tutto ci stai mettendo del tuo per ammazzarci, come han fatto gli altri per 20 anni, e dire allora potevate pensarci prima non ha senso. è sterile. cosa doveva fare una persona, votare grillo 20 anni fa? non c'era il movimento.
ma ora stiamo andando a picco e la gente, non ti darà il voto "di protesta" un'altra volta se non dai un segnale. il pieno non lo farai/emo!! credo che non capirai, ma fare come bertinotti che fa cadere i governi per principio, non va bene. ci ha lasciato 20 anni di berlusconismo per noi, l'auto con la scorta, e lauda pensione per lui, uomo di principio. non fare lo stesso errore. ciao s

beppe grillo 08.03.13 20:30| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE QUALCUNO COMINCIA A CAPIRE..... TREVISO - «Resto ancora convinto che Grillo debba fare il presidente del Consiglio», sono le parole pronunciate dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia quest'oggi, a margine di un evento pubblico

«Grillo in questa fase sta diventando vittima della sua stessa democrazia che ha sbandierato e che predicava il rovesciamento del sistema. Le regole democratiche, però, prevedono che se tu non hai il 51% ti devi confrontare con qualcuno per governare e amministrare e non puoi fare da solo. Grillo ha teorizzato per mesi che bisogna andare lì per cambiare, ma adesso che è arrivato in Parlamento deve passare ai fatti concreti».

lorena b., lozzo atestino Commentatore certificato 08.03.13 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Esiste la possibilità di attuare alcuni dei punti programmatici del m5s, ma solo se si troverà un accordo secondo il "modello Sicilia" con il PD. Il m5s sottovaluta la potenza economica e mediatica di berlusconi; la campagna mediatica diffamatoria che stanno mettendo in piedi in questi giorni è solo l'inizio, se si andasse a nuove elezioni diventerebbe il contro-tsunami con il quale il m5s rischierebbe di essere travolto e non poter così più essere una forza decisiva in parlamento. Trovate un accordo, fate una legge elettorale, una legge per il conflitto d'interessi così eliminate il pericolo del ritorno dello psiconano e leggi sul taglio degli sprechi; poi se si vorrà tornare alle elezioni lo si potrà fare con maggior forza e sicurezza. Stiamo perdendo una grande occasione. La base sta parlando anche in questo senso, va ascoltata. Rischiamo di finire per l'ennesima volta in mano al pdl e a berlusconi, ipotesi peggiore in campo.

marina beatini 08.03.13 20:03| 
 |
Rispondi al commento

-il governo,,,la politica,,e le agenzie di rating-
HELP!!!!!!!!!
chiedo attenzione su una cosa: ogni volta che stanno per tartassarci, ci prospettano la fine della grecia e ci declassano: lo abbiamo visto fare con le manovre di tremonti prima e monti dopo.
questi pazzoidi amanti della sofferenza sociale e dei suicidi mandano in onda sulle loro tv ed in contemporanea spezzoni di gente, di norma greci, alla canna del gas ormai miseramente risdotti (grazie all'austerity) e di solito un serioso, non serio (vedi monti che si è rimangiato tutto) prospetta quella fine se non ci adegueremo alle richieste che ci vendino da...da....da....ma chi @@@@o se ne grega come si chiama o come si chiamano questi qua? bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
meglio tagliati dei queste @@@@o di letterine inutili e decapitati che campare senza prospettiva=senza cervello.
dimostriamo a questi criminali schiavi delle banche che siamo italiani, rispondendo all'unisono alla chiamata stavolta senza fare nessun passo indietro!!!! fino all'ultimo respiro(((((((((>
la prova? una sottoscrizione in soldi generale ognuno per le proprie possibilità al m5s,,,,,
che polverizzerà anche queste agenzie piene di pazzoidi speculatori fino a sbatterli in galera dove meritano.

giovanni ., vetralla Commentatore certificato 08.03.13 19:43| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione è molto semplice e a portata di mano: non serve un nuovo governo per legiferare, è sufficiente eleggere i presidenti delle camere e lasciare in carica, di fatto senza alcun potere, il governo attuale.
Dopo l'elezione dei presidenti dei due rami del parlamento potranno essere presentati immediatamente disegni di legge da sottoporre alla discussione ed all'approvazione, raccogliendo consensi a sinistra o a destra a seconda del provvedimento di legge (ad esempio l'abolizione dell'IMU a destra e la legge su conflitto d'interessi a sinistra.
L'opposizione potrebbe coalizzarsi e non votare alcun disegno presentato, ma dovrebbe assumersene la responsabilità verso i propri elettori, ai quali ha proposto un programma che comprende, da una parte e dall'altra, più o meno tutto il programma del M5S.

L'unica via d'uscita per l'opposizione ad un governo (di fatto ma non di diritto dato il 25% dei consensi) sarebbero le dimissioni di Napolitano subito dopo l'elezione dei presidenti delle camere e l'elezione di un nuovo presidente della repubblica che scioglierebbe le camere immediatamente.

Visto che sono online, torno ad esortarvi affinché vi sbarazziate quanto prima dei vostri leader, soprattutto di quello con gli occhialini.

Partecipa anche tu alla scrittura di un finale diverso, non schiacciare
il grillo parlante

Andrea M., Pontedera (PI) Commentatore certificato 08.03.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

forse perche' ho passato tanti anni a marina di bibbona, stanotte ho sognato Beppe. Mi appariva fragile, piccolo e consapevole che le difficoltà vengono adesso. Mi ha abbracciato e mi sono sentito (penso come lui) piccolo e riconoscente dei suoi ritrovati dubbi. Sto vedendo che tutto l'apparato sta reagendo e sono pronti e togliere nuovamente la speranza (vedi gornali, vecchio pd, silvio e quanti prosperano nel caos). Non perdiamo l'occasione di sfruttare questo momento per fare cose importanti; non credo che arriverà il 100/100. Prendere la palla al balzo e cambiare subito diverse cose, non vanificare o non essere troppo presuntuosi. Forse ricordo male ma anche ai tempi della rivoluzione francese c'era il direttorio...E allora perche' non proporre un governo con DUE copresidenti del consiglio (uno pd e uno 5 stelle)che cambino il piu' possibile? Con buona pace di chi spera di riprendere quanto prima quello che considera di sua proprietà (elettori).
grazie

anna castellani 08.03.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento 5 Stelle è nato per tornare a far contare i semplici cittadini, per restituire loro il potere decisionale usurpato dall'orrida partitocrazia. Quindi, di fronte alla prima importante scelta del movimento, dovrebbe essere naturale ricorrere alla consultazione on-line della base. Così come si è fatto per le parlamentarie. Se si è deciso in questo modo chi doveva andare in Parlamento, non si capisce perché non si debba sottoporre ai cittadini le prime scelte degli eletti. Grillo stesso se l'è presa con l'articolo 67 della Costituzione, sul libero mandato, sostenendo con qualche approssimazione democratica, che in questo modo i deputati e i senatori sono liberi di tradire il mandato degli elettori. Ha parlato di "circonvenzione di elettori". Ma qual è il mandato? Chi lo stabilisce, Grillo o gli elettori stessi? Come fa Grillo a sapere, senza consultare nessuno, che gli elettori non vogliono l'alleanza col centrosinistra?

Chi scrive ha naturalmente una risposta prevenuta su tutto questo. Grillo e Casaleggio non lanciano la proposta di consultare la base del movimento sull'alleanza col centrosinistra perché, semplicemente, perderebbero.

Vittorio Fanzese Commentatore certificato 08.03.13 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è vero che non esistono governi tecnici ma se si continua così c’è il rischio che l’Italia non abbia più alcun governo per moltissimo tempo. Questo significa che intanto le imprese continueranno a chiudere e la gente continuerà a suicidarsi perché non ha lavoro e ha perso la speranza. Quella nella quale si trova adesso l’Italia è la peggiore delle situazioni che noi elettori del Movimento 5 Stelle potessimo immaginare. Abbiamo votato per il cambiamento e non per l’immobilismo mortale. Io non so come si possa paragonare Bersani ad altri politici italiani: è evidente come egli rappresenti un'immagine di un'Italia onesta impegnata per il bene comune del Paese e quella proposta dal PD non è certo un'idea d'Italia così diversa da quella espressa dal Movimento nel proprio programma. L'enorme vicinanza di idee tra il Movimento e il PD è un fatto innegabile. Negarlo ipocritamente adesso solo per guadagnare un vantaggio elettorale alle prossime elezioni significa condannare l'Italia alla rovina. Esprimo rispetto per tutti al di là delle scelte che poi verranno concretamente poste in essere ma l'opzione di votare contro la formazione di un nuovo Governo significa consegnare il Paese alla catastrofe e questo sarebbe un atto immaturo da vigliacchi, un'opzione del genere non dovrebbe nemmeno essere presa in considerazione da chi abbia a cuore il futuro dell'Italia. Gli ideali in comune tra il PD e il Movimento 5 Stelle sono in parte espressi proprio nell'art. 18 dello Statuto dei lavoratori e questi ideali sono costantemente posti in pericolo dalle politiche neo-liberiste di destra e da personaggi come Marchionne e Berlusconi.Votare la fiducia al Governo adesso significa estirpare per sempre il cancro che sta ammazzando questo Paese da 20 anni e la scelta ora è nelle vostre mani. Gli elettori del Movimento ripongono ancora la loro fiducia in Grillo e nei neo-eletti affinché si voti la fiducia al Governo Bersani. Perché altrimenti l'Italia è morta.

Daniele C., Roma Commentatore certificato 08.03.13 17:21| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO E' IL VERO TZUNAMI DA PORTARE IN PARLAMENTO

SPAZZANDO VIA POLITICI E PARTITI

EURO BCE TRATTATI E ANNIENTAMENTO DEBITO

IN UN SOLO COLPO - spendete 2 ore una volta per sempre


UNA BAMBINA DI 12 ANNI
SPIEGA IL SIGNORAGGIO BANCARIO

http://www.youtube.com/watch?feature=endscreen&NR=1&v=wYdAnlm8NTg


PAOLO BARNARD PRESIDENTE DELLO STATO ITALIANO

TRATTATO DI LISBONA POALO BARNARD 1/5

http://www.youtube.com/watch?v=k_LHGWgWzPU


2 MINUTI di BARNARD VALGONO PIU' DI 10 ANNI DI TRAVOLPINO, DISINCANTATEVI !!! .

http://www.youtube.com/watch?v=BopKjpk_56E


PAOLO BARNARD SPIEGA LA TRUFFA DEL SIGNORAGGIO

http://www.youtube.com/watch?v=i93aD4RWtfw


GRILLO E AURITI AMICI
GIACINTO AURITI E IL SIGNORAGGIO

http://www.youtube.com/watch?v=wCr-QK09wbU


GRILLO MINACCIATO DI MORTE PER PARLARE DI SIGNORAGGIO
AIUTIAMOLO

http://www.youtube.com/watch?v=JyS-dQDrKgo


ASCOLTATE COSA DICE IN PARLAMENTO EUROPEO
NIGEL FARAGE CENSURATO DA TUTTE LE TV ITALIANE !
CONDIVIDERE è UN DOVERE!

http://www.youtube.com/watch?v=5bT2GsaK9k4

L' EQUADOR CANCELLA IL DEBITO PUBBLICO [Italiano]

http://www.youtube.com/watch?v=c_UM1fj3oV0


Eugenio Benetazzo ci dice cos'è il signoraggio

http://www.youtube.com/watch?v=Y5LnUPEqRUc


SGARBI E MARRA SPIEGANO DOV'E' LA MAFIA
MARRA SU SIGNORAGGIO, MORO E KENNEDY, ma suona il GONG!
(INTERLOCUTORE IL SOLITO MERDA POLITICO DI OGNI COLORE)

http://www.youtube.com/watch?v=a1ZEZG463sY

my_5

my5 08.03.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Nelle ultime elezioni caro Beppe, ti ho dato i miei voti, ma me ne pento.
Non si può sfasciare tutto come vuoi tu, in quanto è già tutto sfasciato.
Alle prossime elezioni che tu ci stai trascinando, ne verrai fuori con le ossa rotte, perchè hai visto tu stesso non dormiamo, siamo solo silenti.
Ciao da un tuo ex simpatizzante.

Antonio Piccapane 08.03.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Pur non avendovi votato condivido il 99% del vostro programma: voto da sempre a sinistra con grande frustrazione.
Quello che vi chiedo è di guardare avanti e anzichè continuare a lamentarvi che chi vi circonda è vecchio, che provano a fare inciuci ecc.. dovete trovare la strada per fare quello che è nel vostro programma e che fino ad adesso nessuno ha fatto. A me le alleanze non importano e men che meno le giustificazioni. Per fare qualcosa occorre trovare CIO CHE UNISCE, NON CIO CHE DIVIDE. Ed in questo momento, dopo 50 anni, penso che in Italia esista una maggioranza reale che vuole cambiare. TROVATE COME FARE MA FATELO !!! non buttare via questa occasione !!! LAMENTARSI E INFANTILE E NON SERVE A NIENTE.

Ugo A., Recco Commentatore certificato 08.03.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono le parole di una persona che stimo particolarmente, colui che portò, per primo in italia, INTERNET;

... sono 20 anni che in Italia vengono pubblicate regolarmente su Quotidiani e Periodici (Repubblica ed Espresso in testa) , intercettazioni telefoniche o verbali di interrogatori segretati , destinati a rimanere custoditi nei fascicoli delle Procure ... Senza che nulla accada ai responsabili di tali abusi e reati .... ... Berlusconiano o meno che uno si senta , ... e tanto più se tale uno non si sentisse .... dovrebbe essere impossibile non indignarsi di fronte alla disparità di trattamento a cui oggi assistiamo ... Ed e' ripugnante accorgersi che posizioni politiche avverse al nemico di turno inducano molti a girare la faccia dall'altra parte ... per fingere di non vedere .. lo scempio del diritto che viene consumato .... .... E' da pezzenti , ... per una lotta politica, ...da qualunque parte la si combatta , ... gioire , fare il tifo o compiacersi per le ingiustizie ... Qui stiamo continuando a distruggere il nostro Paese ...
NICOLA GRAUSO

Infondo non ha tutti i torti.
se si deve far fuori un politico, e questo lo dico per la sinistra, cerchiamo di non giocare carte false per farlo fuori...

christian marcello, w4tribals@gmail.com Commentatore certificato 08.03.13 15:50| 
 |
Rispondi al commento

"IL PROTAGONISTA DEL FALSO SCOOP SU GRILLO E' IL FONDATORE DEL PD :

INFORMAZIONI PERSONALI SUL FONDATORE DEL PD E PREGIUDICATO CARLO DE
BENEDETTI

NOME: CARLO DE BENEDETTI

RELIGIONE: EBRAICA

CITTADINANZA: ITALIANO CON PASSAPORTO
SVIZZERO

PARTITO POLITICO: FONDATORE DEL PD

FEDINA PENALE: PLURI-PREGIUDICATO

ORGANI DI STAMPA: ESPRESSO, LA REPUBBLICA,
GRUPPO C.I.R

MANDATO DI ARRESTO: E' STATO ARRESTATO

ALTRE ORGANIZZAZIONI: APPARTENUTO ALLA LOGGIA
TERRORISTICO MASSONICA P2
CONDANNE:

1. COINVOLGIMENTO NEL BANCO AMBROSIANO CON
ROBERTO CALVI

CARLO DE BENEDETTI Condannato ad 8 anni e 6 mesi di reclusione da scontare
in carcere

2. COINVOLTO IN TANGENTOPOLI
Pagato tangenti per 10 miliardi di lire ai partiti di governo e funzionali
all'ottenimento di una commessa dalle Poste Italiane.

3. NEL 2000
L'impennata in Borsa del valore delle azioni DI DE BENEDETTI, dovuta alla
notizia dell'ingresso di Fininvest, (BERLUSCONI) produsse un beneficio
finanziario (e accuse di "insider trading") per le quali De Benedetti
avrebbe pagato una sanzione di 30.000 euro (SIC!)

4. E' SCAMPATO AD ULTERIORI CONDANNE OLTRE A QUELLA GIA' ACQUISITA DI OLTRE
8 ANNI DI RECLUSIONE SOLO PER VIA DELLA PRESCRIZIONE PUR AVENDO SUBITO
ALTRE CONDANNE

ECCO CHI E' IL PD.

BERLUSCONI A CONFRONTO E' UN POVERETTO"

Maria Antonia, Roma 08.03.13 15:43| 
 |
Rispondi al commento

La mia personale opinione:

1) Se il m5s supportera' il governo del pd verra'reso un'appendice dello stesso, spolpato e amalgamato ai vecchi partiti politici, come accaduto a suo tempo per l'idv e la lega, di cui sono rimaste solo briciole.
2) Il m5s propone un cambiamento radicale, e presenta un progetto a lungo termine. Non si inserisce nella geografia della politica attuale, e come tale non si adatta a scendere a compromessi di governo con nessuno dei partiti politici attuali. Questo e' cio' che hanno votato gli 8 milioni di elettori del m5s. Quindi e' giusto che non si accordi con nessuno degli schieramenti attuali (come recita lo statuto): d'altra parte si e' presentato da solo alle elezioni.
3) Il ricatto del pd e' molto simile al "fate presto" con cui e' iniziato il governo monti: il m5s propone la sua linea politica --> se non si trova la maggioranza con le attuali costituzioni politiche si dovra' formare un governo che abbia la fiducia alla camera e al senato, e questo partito ad oggi non e' il pd. Cosi' stanno le cose.

Quindi ritengo che sia giusto mantenere questo profilo di indipendenza, in attesa di proposte (da parte del capo dello stato probabilmente) che possano essere prese in considerazione.

Gabriele B., Hamburg Commentatore certificato 08.03.13 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"un governo del movimento 5 stelle che attui", siete nel Parlamento della Repubblica italiana e la domanda è: "con quale maggioranza credete di poter attuare?" Attendo una risposta.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 08.03.13 12:59| 
 |
Rispondi al commento

questa nuova linea di fare politica mi piace.se posso dare un suggerimento per allinearla ancora di più al posto dei partiti lo stato dovrebbe essere governato dalle associazioni di categoria,fino ad arrivare alla sostituzione dell'INPS e derivati, per fare crescere davvero ogni appartenente allo stato padrone di se stesso e parte integrante di tutta la popolazione.

luciano 08.03.13 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Che cos’era l’Urss? Un’unione di repubbliche socialiste.
Che cos’è l’Ue? Un’unione di repubbliche socialiste.

Tutti i paesi dell’Unione europea tranne la Spagna e l’Austria hanno governi socialisti. E guardate cos’è successo all’Austria, quando non ha voluto un governo socialista.
Chi governava l’Urss? Quindici persone, non elette, che si sceglievano fra di loro
Chi governa l’Ue? Venti persone non elette che si scelgono fra di loro
Come fu creata l’Urss? Soprattutto con la forza militare, ma anche costringendo le repubbliche a unirsi con la minaccia finanziaria, facendo loro paura economicamente.
Come si sta creando l’Ue? Costringendo le repubbliche a unirsi con la minaccia finanziaria, facendo loro paura economicamente.
Per la politica ufficiale dell’Urss le nazioni non esistevano, esistevano solo i «cittadini sovietici». L’Urss creò una nuova entità,chiamato popolo sovietico.
L’Ue non vuole le nazioni, vuole solo i cosiddetti «europei».

In teoria, ogni repubblica dell’Urss aveva il diritto di secessione. In pratica, non esisteva alcuna procedura che consentisse di uscirne.
Nessuno ha mai detto che non si può uscire dall’Europa. Ma se qualcuno dovesse cercare di uscirne, troverà che non è prevista nessuna procedura.

Nell’Urss esisteva la corruzione tipica di una repubblica socialista: una corruzione organizzata dall’alto.
Nell’Ue i sintomi della corruzione sono uguali, tipicamente sovietici.
L’Ue promette più uguaglianza, più equità, più giustizia. Questa è una promessa bolscevica.
Nell’Urss, che prometteva le stesse cose, si creò una classi di nomenklatura, e la disparità di condizioni era più grande che negli Stati Uniti.
L’Urss aveva i gulag.
L’Ue non ha dei gulag che si vedono, non c’è una persecuzione tangibile. Ma nonostante l’ideologia di oggi sia «soft», l’effetto è lo stesso: ci sono i gulag intellettuali. Gli oppositori sono completamente isolati e marchiati come degli intoccabili

Roberto ., APRILIA Commentatore certificato 08.03.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono convinto che la maniera più giusta sia di continuare senza indugi x spingere fuori dal parlamento chi fino ad ora ci ha governato male!Io ho votato 5 stelle perchè ( anche prima di questo nuovo movimento pensavo queste cose) dobbiamo partire dal costo della politica x poi attuare gli altri programmi che andrebbero a beneficio di tutti.Saluto cordialmente Beppe e tutti i simpatizzanti del movimento. Grazie!

Francesco Pertici 08.03.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

sulle tredici societa anonime in costarica si chiede una smentita...se no grillo è uguale a Berlusconi!

sergio r., cagliari Commentatore certificato 08.03.13 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Un nuovo modo di governare, questo occorre all'Italia e il M5S, incarna storicamente questa aspirazione della gente che ancora riesce a pensare con una certa autonomia. La crisi non è solo economica e la consapevolezza è venuta alla luce in questo 1/3 dell'elettorato.

"Piove Governo ladro! " Ma, come una democrazia ci vuole anche un Governo ci vuole! Bisogna risalire non solo nella economia ma, sopratutto, nella consapevolezza di un sociale e di vivere civile diverso e migliore. L'unica ricetta è:

L'Italia ha bisogno di fiducia nel futuro! Il Paese ha bisogno di essere percepito ( all'interno e all'estero sopra tutto) come un paese , non solo "bello e sporco" ma, un paese serio che funziona e affidabile!

Ci pensate quale formidabile ROMBO DI MOTORE sia quello costituito dalla coppia "SERIETA' + CREATIVITA' " !?

Questa speranza, in questo momento storico, è stata "intercettata" dal M5S. Avanti e attenti a non bruciare questo motore "sforzandolo" più di quanto può sviluppare.

Ciao

P.S. nella metafora delle auto una bella macchina, un motore formidabile, hanno bisogno di piloti abili e di TIM altamente competenti e fermi razionalmente. Attorno c'è la competizione, l'invidia, il sabotaggio e tutti i trucchi che si possono immaginare per fermare questa macchina. Essa però 8 a differenza delle altre in competizione) è "anche creativa" ed è anche "giovane" e parla un altro "linguaggio" ed ha altri "sentimenti". Non dimentichiamo però che "nessuno è perfetto".

criceto italiano 08.03.13 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Il governo Monti ha cercato di mettere mani all'articolo 18, parte dello statuto dei lavoratori sopra 15 dipendenti (e gli altri?). Approvato nel maggio del 1970 con i voti della tanto disprezzata Democrazia Cristiana e PSI, e con l'astensione del PCI. nel 1970 della Cina sapevamo che i piu' ricchi prendevano il riscio', che la Fiat vendeva quello che volva quasi in monopolio e lo stasso valeva per la SIP (!) Alitalia, panettoni Motta di Stato. La pressione fiscaleera allora quai la meta' di qulla di oggi. Forse qualcosa e' cambiato.
Quel tentativo di Monti NON voleva e non vuole smantellare, la spostare le garanzia dal posto di laboro al reddito. Se si continua a ragionare per slogan gia' fatti, non tardera' il tempo il cui il Movimento perdera' consensi. Se si decide ad entrare sulle questioni, dara' invece un grande contributo alla rinascita economia e morale dl Paese.

Ezio Dosa , Roma Commentatore certificato 08.03.13 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, cittatini (patrioti!) del Movimento 5 stelle, credo sia tempo di avviare una grande consultazione in rete su cosa vogliamo fare dello spazio che ci siamo giustamente guadagnati.
Fuori dai denti, stiliamo una serie di alternative sul prossimo futuro parlamentare del movimento e votiamo. Alleanza sugli 8 punti feticcio/spauracchio con il PD? Proposta di un governo affidato a personalità morali della nostra Repubblica e fondato sul nostro programma? Governo monocolore 5 stelle? Elezioni quanto prima? Apriamo una discussione aperta ed addiveniamo ad una conclusione condivisa.
In bocca al lupo a tutti,
Francesco

Francesco Casamassima 08.03.13 09:18| 
 |
Rispondi al commento

SIIIIII!!! Governo ai 5stelle. Non vedo l'ora di avere il parcheggio per la bicicletta nel giardino condominiale.

malecs 08.03.13 01:14| 
 |
Rispondi al commento

io non credo aver votato parlamentari passivi. attendo attività.

alessandro brizzi, la spezia Commentatore certificato 07.03.13 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Beppe prepara le querele che domani iniziano a dire tante di quelle fandonie sulle soc. off.sh che non stanno ne in cielo ne in terra.
poveri giornalisti non sanno nemmeno quello che fanno!!!

christian marcello, w4tribals@gmail.com Commentatore certificato 07.03.13 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Allearsi con il PD+-L è come fare del volontariato in una società per azioni con soci di maggioranza come banche, fondazioni di potere, editorie, giornali e quant’altro. In un momento di crisi, in cui l’Italia affonda e gente che soffre la fame, il PD - S.p.A. non conosce crisi; fattura 50 milioni di euro ed ha un’ampia base clientelare.
Ma quale Italia giusta? Ci hanno governato per una vita trasformando il paese in un mercato delle vacche continuando ad essere recidivi.
Io ho votato M5S perché ha adottato un programma che condivido, indipendentemente da chi l’ha scritto; chiunque non lo condividesse è libero di andare in pace.
Ora che si è acceso un barlume di speranza per giungere a un vero cambiamento di un sistema trasversale e corrotto, allearsi con il PD (PDL senza elle) è come spararsi sui coglioni. VOTIAMO SOLO QUELLO CHE E’ SCRITTO NEL NOSTRO PROGRAMMA, NON VOTIAMO FIDUCIA SU CARTA BIANCA .

ARES 07.03.13 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Nell'attuale contesto economico-istituzionale l'auspicata condizione di mantenersi estranei a qulsivoglia accordo governativo rappresenta un atto di irresponsabilita' nei confronti della societa' civile e dei lavoratori che invocano,a gran voce riforme volte allo sviluppo. Esigere tutto o niente potrebbeessere deletereo per il malato(lo stato iItaliano)che sta esaurendo l'ossigeno e che nulla ha a che vedere con il braccio di ferro in atto finalizzato a "sbancare" voti alla prossima,auspicata,tornata elettorale. Penso non sia questa la finalita' di chi ha invocato il cambiamento.

Massimo D., Udine Commentatore certificato 07.03.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

P.s. per Beppe Grillo con tenerezza: “è più facile fuggire che affrontare il toro”.
Per favore vai da Monti, e da tutti quelli che ti chiedono un confronto, non mostrare all'Italia di avere paura, da questo si può dedurre che anche tu sei stato colto impreparato a tutto quanto ti è successo. Per favore ( te lo chiede chi ti ha votato e fatto votare) pensaci....non ti tirare indietro proprio adesso che gli italiani te lo chiedono.
Metti da parte i tuoi vecchi rancori, se ce ne sono...
Basta con le ingiurie e le proteste, inizia quella che tu chiami la vera rivoluzione epocale.... e dimostra All'Italia intera di avere le palle e che quello che stiamo vivendo non è una FARSA TEATRALE.

giuseppe c., matera Commentatore certificato 07.03.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scrivo invio e non lo vedo....
sarà che controllate tutto?
sono uno di voi

giuseppe c., matera Commentatore certificato 07.03.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

solo con le azioni si possono cambiare le cose

giuseppe c., matera Commentatore certificato 07.03.13 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
non ho votato per il tuo movimento, non mi piacciono molte cose del programma e pensavo di sprecare il mio voto dandolo al tuo movimento: mi devo ricredere e lo faccio con soddisfazione, il M5S ha avuto un ampio consenso elettorale, tanto da essere determinante per la creazione di un governo, ma non per questo lo voterò in futuro, ma eventualmente per le scelte che farà in futuro.
Ti volevo solo chiedere di non essere troppo duro con Bersani, pover'uomo, deve essere al limite dell'esaurimento nervoso: dopo anni di contrapposizione con lo psiconano vieni fuori tu a guastargli la festa....
Non puoi dire che tutti i partiti sono uguali, gli provochi crisi respiratorie e crampi allo stomaco, almeno avesse partecipato a qualche cena ad Arcore con le olgettine si potrebbe consolare con qualche bel ricordo, ti ricordo che intanto era alle riunioni di partito con Rosy Bindi e Finocchiaro.
E' giusto non fare inciuci (accordi con vantaggi reciproci alla faccia di tutti gli altri), ma è doveroso fare Politica (accordi limpidi e trasparenti sul Programma) ora che il tuo movimento fa parte di questo parlamento.

Raffaele Tarantino 07.03.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Questi neoeletti di M5S più che un movimento di cittadini mi sembrano delle persone che non sanno neppure dove si trovano, peggio ancora non sanno neppure ciò che devono o meglio, possono dire. Vito Crimi, capogruppo M5S si era espresso per una valutazione all'appoggio ad un governo tecnico, Grillo lo ha subito smentito e Crimi a ruota ha smentito se stesso, facce nuove vecchi metodi. Beppe Grillo nel 2010 in occasione delle mancate dimissioni del Presidente Fini scriveva sul suo blog: "L'articolo 67 della Costituzione: "Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato" è molto chiaro. Chi è eletto risponde ai cittadini, non al suo partito...". Ora però che ha i suoi gregari in Parlamento vuole abolire proprio l'articolo 67 "reo" di permettere agli eletti di agire e pensare con la propria testa e la propria coscienza, più che un nuovo movimento mi sembra la riedizione di vecchio regime. Anche l'idea di sfasciare tutto per poi potere governare sulla pelle di milioni di poveracci che avranno perso tutto è da regime totalitario, solo a gente come Mao potevano venire idee di questo genere, se il governo non avrà la fiducia non si potrà governare, se non si potrà governare non si potrà fare neppure la nuova legge elettorale e se si andrà alle elezioni senza ci si troverà di nuovo in un empasse e l'Italia sprofonderà nel caos e nella miseria. L'unica alternativa è dare la fiducia agli eletti di M5S e farli governare sostenendoli coi voti del PD, l'unico problema è che Grillo dirà di no anche al governo dei suoi eletti, perché una volta entrati nella stanza dei bottoni non li potrà più controllare, però sarebbe costretto ad uscire allo scoperto, se non altro sarebbe fatta un'operazione di chiarezza.

Gianni S. 07.03.13 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Signor Grillo,
Ora che M5S ha ottenuto così tanti seggi in parlamento, è il momento di pensare a governare. Smettila di dire sciocchezze, e avvia un dialogo per formare un Governo stabile, al fine di realizzare le riforme che il M5S rappresenta. Fallo per l'Italia.

Fernando Orlandi 07.03.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Signor Grillo,
Ora che M5S rappresenta è ottenere così tanti seggi in parlamento, è il momento di pensare a governare. Smettila di dire sciocchezze, e avvia un dialogo per formare un Governo stabile, al fine di realizzare le riforme che il M5S rappresenta. Fallo per l'Italia.

Fernando Orlandi 07.03.13 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo ho deciso di scrivere perchè non posso rassegnarmi all'idea che l'Italia sia ingovernabile. Il tuo successo elettorale ti pone dei doveri che nell'interesse del Paese non puoi non assolvere. Anche io voglio il cambiamento. Ma per farlo ci vuole un Governo ed un programma di cose da fare subito. Abbandona l'intrasigenza e usa la forza parlamentare per consentire tutte quelle riforme che sono anche nel tuo programma.

Fratticcioli Alfio 07.03.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

CHI HA VOTATO PD - PDL - LEGA E PEGGIO ANCORA CHI HA VOTATO MONTI E' UN DECEREBRATO OLTRE CHE UN POVERO COGLIONE! MI SEMBRA OVVIO O NO ? COME SI FA' A VOTARE I PARTITI DI SEMPRE DOPO GLI SCANDALI AVVENUTI E SCOPERTI DOVE APPUNTO E' VENUTA ALLA LUCE LA TRISTE VERITA' CHE TUTTI I POLITICI DI SEMPRE FOTTONO SOLDI AL POPOLO ITALIANO DALLA MATTINA ALLA SERA ED INOLTRE FANNO ACCORDI CON GLI AMERICANI DEL NORD PER VENDERCI A 4 LIRE DOPO CHE CI AVRANNO UCCISI TUTTI CON QUESTA CRISI INVENTATA DAL GRUPPO MASSONE ILLUMINATI O ANCHE CHIAMATO GRUPPO BILDERBERGER ! IO AMO IL MIO PAESE SIAMO I MILGIORI IN TUTTO DALLA MEDICIANA DOVE SCROPRIAMO SEMPRE TUTTO PRIMA DEL RESTO DEL MONDO ALLA MODA ALLE AUTO MOTO ARCHITETTURA CIBO SIAMO IL POPOLO BACIATO DA DIO ! PECCATO CHE AL POTERE VI E' UNA MASSONERIA SATANICA CHE SI E' VENDUTO AL GRUPPO BILDERBERGER E VUOLE UCCIDERCI TUTTI SOTTOMETTENDOCI AL " NUOVO ORDINE MONDIALE " = " UNA NUOVA SCHIAVITU DEI TEMPI MODERNI " FORSE NON AVETE CAPITO IL PROGETTO DEGLI ILLUMINATI QUINDI PDL -PD-MONTI -LEGA E' QUELLO DI PORTARCI ALLA ROVINA PER POI FARCI INVADERE DAGLI AMERICANI DEL NORD! CARI FRATELLI ITALIANI ASCOLTATE E MEDITATE FATE COME FANNO GLI ECUADORIANI POPOLO FIERO E LIBERO VOTATE IN LARGA MISURA IL MOVIMENTO 5 STELLE E BEPPE GRILLO E VEDRETE CHE TUTTI I MASSONI VERRANNO SCONFITTI E L' ITALIA CONOSCERA' UNA DEMOCRAZIA CHE NON HA MAI VISSUTO ! RITORNERA' IL LAVORO PER TUTTI LE FAMILIE SI RIEMPIRANNO DI ALMENO 4 FIGLI , RITORNERA' IL SERENO ! FORZA ITALIA SVEGLIA ! ALLE PROSSIME ELEZIONI UN SOLO VOTO 1 VALE 1 VOTATE IN MASSA IL MOVIMENTO 5 STELLE SOLO COSI' IL SOGNO DIVENTERA' REALTA' ! E COME IL POPOLO ECUDORIANO VI LIBERERETE DEI CORROTTI LORO HANNO VOTATO RAFAEL CORREA LA LEGGENDA UN SANTO ! VOI VOTATE MOVIMENTO 5 STELLE BEPPE GRILLO E VI SALVERETE !!! FORZA FORZA !!! A MORTE I MASSONI DEL GRUPPO BILDEBERG ED ILLUMINATI AFFANCULO LO ZIO SAM FOTTETI GRINGOS VERRETE CACCIATI DAL NOSTRO PAESE IN ITALIA COMANDIAMO NOI! " ITALIA AGLI ITALIANI " !

CRISTIAN LOCATELLI 07.03.13 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sempre avuto l'impressione che Monti sia stato messo al posto di Berlusconi per salvare la vita a questo.
Vi ricordate come si era fatto caldo il clima sociale prima di Monti? Sembrava che la gente si stesse organizzando per prendere d'assolto il parlamento. Sicuramente metterci un fantoccio era il modo migliore per calmare le acque e salvare la vita a qualcuno.
Monti non ha fatto altro che riforme per mettere in luce Berlusconi. Silvio non fa altro che distruggere lo Stato!
Il governo non è lo Stato. Lo stato è il territorio italiano con il suo popolo e la sua sovranità! Perché far confondere il governo con lo stato? Solo chi vuole l'anarchia può essere contro una forma di organizzazione in cui ogni membro ha un suo ruolo specializzato per concorrere al bene di tutti.
In Italia servono servizi, pagati da tutti, perché pagare poche euro per la sanità o l'istruzione di tutti è meglio che pagare 50.000 euro annue - e non sto esagerando - di scuola solo per chi può permetterselo. Non vedo perché pagare tasse non debba essere una forma di coesione sociale. Anche se non usi la sanità per un anno prima o poi ne avrai bisogno e anche se non ne avrai bisogno potrai sentirti parte di una società. Se paghi le tasse contribuisci a fare del bene a poco prezzo.
Poter avere un popolo istruito è un modo per vivere anche con una maggior consapevolezza - su vari fronti - e una maggio partecipazioen e confronto: se il tuo vicino non capisce tanti termini che usi sarà difficile dialogare e arrivare a un dunque. Donare poco per il bene comune non è un male.
Mettere tasse per soffocare le persone, come ha fatto Monti, per far sparire soldi e darli alle banche è rubare! Fare del bene alle banche non è solo interesse di Monti, ma anche del gruppo Fininvest che ha le sue radici in tutto il Parlamento! La Fininvest ha le sue banche! Con Monti hanno rubato anche loro.
La politica non è fatta di sola economia. Ci sono tanti ministri in un governo, per amministrate la vita di un popolo.

Louis XX 07.03.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che continuano a proliferare le idee più fantasiose, tra le quali una su tutte: facciamo un governo con 160 parlamentari, noi e solo noi, il resto non ci interessa.

L'idea è veramente innovativa, tanto che anche io ho provato a trasferirla in altre situazioni: ho chiamato un concessionario Ferrari e ho chiesto loro di vendermi una qualsiasi auto della loro produzione per 1.000 euro.
La cosa incredibile è che mi hanno detto che non me la vendono!!!

Sono veramente sconcertato!

Partecipa anche tu alla scrittura di un finale diverso, non schiacciare
il grillo parlante

Andrea M., Pontedera (PI) Commentatore certificato 07.03.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessun accordo con la politica

Raffaele D. Commentatore certificato 07.03.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, una cosa che volevo evidenziarti se permetti è che nessuno di noi attivisti abbia mai detto in modo chiaro il motivo perchè non vogliamo fare alleanze con nessuno. Io credo che il vero motivo sia 1 solo, la lista del movimento a 5 stelle è stata votata da tutti noi, perchè volevamo nelle camere qualcuno che controllasse l'operato di tutti i politicanti, che hanno come unico scopo di tutelare il proprio interesse. Detto ciò è impensabile che un movimento nato per controllare e tutelare noi cittadini si allei con le forze in campo. E' come se una azienda, prendo spunto dalla banca MPS, venga commisariata e il commissario si mette d'accordo con il consiglio di amministrazione(ma a che gioco giochiamo?). Fare un accordo con loro sarebbe la delusione di tutti gli attivisti e un colpo mortale per il movimento. Dobbiamo stare fuori da tutti i partiti. O noi dentro e solo noi e chi ci ama ci segue o se la sbrigassero loro e noi li guardiamo.

Antonino m. 07.03.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, amici militanti, è il momento di decidere, le sorti del paese reale, ovvero degli italiani onesti. Ora gli eletti, in Parlamento, del M5S, debbono iniziare, la loro attività, per realizzare il programma. credo che la strada migliore, sia quella di un appoggio esterno, al P.D. verificando volta per volta, le proposte, che collimano col nostro programma, votandole. L'emergenza, non consente e sarebbe inoltre deleterio, il ricorso alle urne, con la stessa legge elettorale, che non darebbe governabilità al Paese, con gravi conseguenze economico-sociali. successivamente, dopo aver dato stabilità economico-sociale, all'ITALIA, con una nuova legge elettorale, si potrà votare, certi che il consenso maggiore, andrà al M5S, mentre la partitocrazia, sarà sconfitta. sono sicuro che dopo la rivoluzione sociale e culturale, ci sarà la nuova Repubblica, ai cui livelli istituzionali, ci saranno, degni e onesti rappresentanti del popolo sovrano e non più gli affamatori di popolo, del vecchio regime corrotto e mafioso. damose da fà come disse Giovanni Paolo II, se vogliamo una società coesa, solidale e affratellata. con affetto per tutti, carlo giordana.

carlo giordana, roma Commentatore certificato 07.03.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Ahahahaha!!! Una giornalista di RAI3, commentando ha detto che "IL DODO E' UN ANIMALE FANTASTICO". Che cime: non sanno neanche che sino al XVII secolo era un animale in carne e ossa che i marinai di passaggio hanno ESTINTO A FUCILATE.
Bravi, che professionismo; siete come quel cacciatore cui all'esame per la licenza fu mostrato un tucano e gli fu chiesto: "Che animale è?" e lui, impressionato dal becco rispose: "Uno stambecco!".

Duilio Chiarle 07.03.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA...
V PARTE.

II IPOTESI): si cambia la legge elettorale.

Io penso che non riusciranno a mettersi d'accordo visto che il PDL vorrà assolutamente una legge per poter sopravvivere e poter essere determinante anche in un futuro parlamento.
A mio avviso la legge migliore è quella con i collegi uninominali a doppio turno, così la gente ha la possibilità di votare un candidato e se proprio il suo non passa c'è almeno la possibilità di votare per il meno peggio al secondo turno.

COME PENSATE CHE LA CAMBIERANNO??? … IN MANIERA TALE DA FAVORIRE UNA NETTA VITTORIA DEL M5S??? …. HO SERI DUBBI.
Quindi ci ritroveremo un parlamento che sarà a mio avviso ingovernabile di nuovo o un parlamento dove la componente del M5S potrà essere comunque cospicua ma di probabilmente NON PIU' DETERMINANTE.

IN TUTTO QUESTO L'ITALIA E GLI ITALIANI SI RITROVERANNO A DOVER PAGARE 1,5 MILIARDI IN PIU' A CAUSA DELLO SPREAD ALTO DEI MESI CHE VERRANNO PRIMA DELLE NUOVE ELEZIONI E DOVRANNO PAGARE ALTRI 400 MLN DI EURO PER LE ELEZIONI STESSE.

PENSATE CHE SIA QUESTO QUELLO CHE SI MERITANO GLI ITALIANI …. ANCHE QUELLI CHE NON VOTANO PER VOI????

SE NON ORA QUANDO!!!! …. E' IL MOMENTO GIUSTO PER FAR RINASCERE L'ITALIA.

Nicola Perrotta (perrynic), Trieste Commentatore certificato 07.03.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA:
IV PARTE:

Per quanto riguarda il M5S a conti fatti servirebbe prendere un altro 10% di voti degli italiani, e suppongo che potrà prendere qualche voto di qua e di là, ma probabilmente il mancato accordo con Bersani dovrebbe portare via anche qualche voto o nell'astensione o addirittura di ritorno al PD.
Quindi potrebbe anche lui aggirare la soglia del 35%.

Per quanto riguarda il PDL (facendo gli scongiuri del caso) suppongo che dovrebbe perdere qualche voto e diventare la terza forza.

Conclusione I Ipotesi:
Probailmente alla Camerà vincerà Renzi-Monti, MA QUELLA CHE SARA' UNA SICUREZZA E' CHE AL SENATO NON SI AVRA' DI NUOVO NESSUNA MAGGIORANZA SICURA.

SUCCEDERA' CHE SI FARA' UN GOVERNO RENZI-MONTI (CON QUALCHE TRANSFUGA DEL PDL) E QUINDI SARA' UN GOVERNO CHE MOLTO PROBABILMENTE MOLTI PUNTI DELL'AGENDA M5S E DELL'AGENDA BERSANI NON VERRANNO FATTI O VERRANNO ABBASTANZA ANNACQUATI MA CHE COMUNQUE FARANNO EFFETTO SULL'OPINIONE PUBBLICA PERCHE' VERRANNO FATTI SI' TAGLI DELLA POLITICA, MA NON COSI' IN PROFONDITA'. STATE SICURI CHE LA SPERAQUAZIONE DI STIPENDI TRA PIANI ALTI DELLO STATO E “MANOVALANZA” NON VERRA' TOCCATA.
POI SU TANTI ALTRI PUNTI TIPO LIBERALIZZAZIONI, GIUSTIZIA E TEMI ETICI (FINE VITA, PROCREAZIONE ASSISTITA, COPPIE DI FATTO) VERRA' FATTO POCO O NULLA.

CONTINUA ....

Nicola Perrotta (perrynic), Trieste Commentatore certificato 07.03.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA...
III PARTE:

COSA PUO' ACCADERE ORA:

Supponiamo che il M5S non accetti.
La palla passa al capo dello stato che cercherà qualche altro accordo ma suppongo che non potrà esserci alcun accordo con il PDL (sarebbe un suicidio politico per il PD)
E non venitemi a dire che hanno già fatto l'accodo sotto il governo Montio … QUELLA ERA TUTTA UN'ALTRA SITUAZIONE …. VI RICORDO CHE LO SPREAD ERA A 572 E SI STAVA PER FALLIRE.... FORSE FU PIU' UN ATTO DI RESPONSABILITA' DI BERSANI CHE POTEVA BENISSIMO RIFIUTARE A STRAVINCERE LE ELEZIONI (QUELLA VOLTA SI' CHE AVREBBE VINTO A MANI BASSE VISTO CHE IL M5S A QUEI TEMPI FORSE VALEVA NEMMENO IL 10%).

Allora l'accordo non si trova e si decide di tornare alle elezioni:

I IPOTESI) si usa la stessa legge elettorale.

Bersani è costretto a dimettersi, verranno fatte nuove primarie per il PD e molto probabilmente le vincerà Renzi.
Renzi cercherà un accordo con i Montiani (che potrebbero portagli un 8-10%) scaricando Vendola (che probabilmente rimane fermo massimo 3% che però forse si alleerà con Rivoluzione Civile e forse prenderà qualche voto anche dall'ala più a sinistra del PD e probabilmente alla Camera riesce ad entrare).
Inoltre Renzi potrebbe attirare anche qualche piccola percentuale di voti di quelli che avevano votato per Giannino e penso anche qualcuno del PDL e chi può dirlo anche del M5S.
Di sicuro potrà perdere qulche cosina degli elettori più a sinistra del PD che voteranno la sinistra più estrema o il M5S, ma forse potrebbe anche riguadagnare qualche voto di chi ha votato M5S ed è deluso del mancato accordo con Bersani.
A conti fatti penso che un 35% potrebbe benissimo raggiungerlo.

CONTINUA...

Nicola Perrotta (perrynic), Trieste Commentatore certificato 07.03.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA ...
II PARTE

Tutti stanno accusando che il PD non ha mai fatto quelle riforme che ora vuole fare, ma io mi chiedo quando le poteva fare se, NON HA MAI AVUTO LA POSSIBILITA' DI GOVERNARE CON UNA MAGGIORANZA FORTE IN PARLAMENTO ….. VEDIAMO DI METTERE IN CHIARO QUESTO PUNTO …...
Ci ha anche provato, sempre per i bene informati, vorrei ricordare che nella finanziaria 2008 nella prima bozza fatta dal governo Prodi, c'era il taglio dei consiglieri provinciali e comunali del 30%, oltre alla quasi totale abolizione dei consigli circoscrizionali e delle comunità montane.
Poi venivano tagliate un sacco di società inutili, veniva imposto il drastico taglio del numero dei consiglieri di amministrazione delle società pubbliche o a partecipazione statale, riducendoli a 3 e in pochi casi a 5, si abbassava a 250.000 il tetto agli stipendi dei manager …. in totale i tagli alle spese erano pari ad 1,5 miliardi di euro ed era solo l'inzio di quello che si voleva fare ….. MA IN PARLAMENTO LE COSE ANDARONO DIVERSAMENTE … CON LA PRECARIA MAGGIOANZA CHE AVEVA (VEDI ANCHE COMPRAVENDITE VARIE) ED ELEMENTI TIPO MASTELLA ECC... IL PROGRAMMA DI TAGLI DI PRODI FU DRASTICAMENTE RIDIMENSIONATO ….
… tutt'altra cosa rispetto ai governi di Centrodestra dove lì, la maggioranza era bulgara e lì, veramente non si è voluto fare assolutamente niente, la tutte le energie erano spese per mettere a posto una determinata situazione giudiziaria … (ricordo che la prima legge dell'ultimo governo Berlusconi è stata il Lodo Alfano)

CONTINUA....

Nicola Perrotta (perrynic), Trieste Commentatore certificato 07.03.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento

I PARTE:
RIEPILOGANDO:

Bersani propone un accodo politico con il M5S su almeno 8 punti programmatici, anche se io ne aggiungerei anche altri magari su temi sociali tipo (abolilzione o radicale miglioramento della legga 40 sulla procreazione assistita, una legge seria sul fine vita permettendo la libertà di scelta ad ogni cittadino di decidere in determinate situazioni cosa fare, e una seria legge sulle coppie di fatto, perché penso che finalmente i numeri in questo parlamento ci protrebbero essere).
Vedo in questo blog sostenere che questi 8 punti sono fumosi ecc..., sinceramente non mi sembra, visto che quando si parla di tagli del costo della politica con taglio delle poltrone è la stessa cosa che chiede anche il M5S, ecc..
Bersani è contro (gistamente a mio avviso) ad un'accordo con il PDL perché sappiamo benissimo che alcuni punti importanti e strategici per la rinascita dell'Italia non potranno mai essere approvati con i voti del PDL, si pensi ad una riforma della giustizia (falso in bilancio, legge anticorruzione, legge sulla prescrizione) o alle liberalizzazioni o abolizione delle provincie, all'abolizione del privilegi delle lobby.
Basta vedere quello che è successo durante il governo Monti, per chi è bene informato, non si può dire che non ci abbia provato ma o cadeva il governo e vai con lo spread o bisognava sottostare ai dictat del PDL. (Il PD i dictat li ha messi solo sulla difesa dei posti di lavoro).

CONTINUA.....

Nicola Perrotta (perrynic), Trieste Commentatore certificato 07.03.13 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti. Mi presento: sono iscritto PD ed ho sempre militato nella sinistra.
Senza dilungarmi in preamboli, vorrei, con questo mio commento, aggregarmi a tanti attivisti che chiedono al M5S di trattare col PD.
Ieri, il Pd (malgrado tutto ciò che io stesso critico in quel partito) ha dato unanime testimonianza che non vi sono differenze sostanziali tra noi e voi.
Anzi, credo vi siano molti più punti di convergenza che di divisione, specialmente per quanto riguarda "l'altissimo valore della nostra Costituzione" (parole che chiudono il post qui in commento).
Ve lo chiedo, appunto, in nome della Costituzione. In nome della legalità e della Resistenza che in questo blog si conferma di voler difendere ed onorare.
Insieme potremmo ricostruire una nuova società, un nuovo modo di governare ed una speranza di prospettiva di futuro e di vita per noi e per i nostri figli.
Ma per fare tutto ciò, e se dite che onorate la Costituzione, vi prego, rispettatela!
Perché mai come in questo momento politico, questo è necessario per le sorti dell'Italia!
Per ricostruire sulle macerie in cui è stata ridotta l'Italia da Berlusconi, (nella cui distruzione, non ho alcun dubbio, anche il mio partito porta grande responsabilità), mai come ora serve che possiamo entrare in dialogo e in collaborazione a cominciare dagli 8 punti di Bersani che vi sono proposti.
Ieri, nel Direttivo PD, questo desiderio è stato unamimemente espresso proprio perché molte delle vostre ragioni sono le nostre.
Vi prego, non continuate a negarvi nel silenzio ma date una risposta civica di buona volontà!
Per cominciare a realizzare qualcosa del nostro e del vostro programma, bisogna innanzi tutto che si formi un governo stabile e credibile.
Questo è possibile solo con voi. Non abbiamo alternative.
Se farete questo passo di grande valore civico, non solo non rinuncierete a nulla dei vostri(nostri) ideali ma aumenterete in stima, fiducia, consenso.
E potrà davvero rinascere la speranza di salvezza vera

Franco Levi , San Donà di Piave Commentatore certificato 07.03.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Accanto agli eventi di cronaca, che dicono tanto di quello che sta accadendo in questo Paese, ovvero il suicidio di un bancario (evento non nuovo nella storia italiana?) e quanto accaduto a Perugia (l'omicidio-suicidio negli uffici della Regione di tre persone) vorrei ricordare ciò che sta accadendo da qualche settimana a questa parte ovvero:
-)FORSE PERCHE' TROPPO PRESA DALLA CAMPAGNA ELETTORALE DEL PD, LA STAMPA "SCORDARELLA" OMETTEVA DI RIPORTARE 1 TRAFILETTO 1 SULLA NORMATIVA ANTICORRUZIONE APPROVATA DAL PD-PDL OVVERO QUELLA LEGGE CHE SALVA LE COOP ROSSE IMPUTATE NEL PROCESSO PENATI POICHE' CONTIENE BEN "ASSETTATE" LE MAGICHE DISPOSIZIONI CHE PERMETTONO DI DERUBRICARE LA CONCUSSIONE PER INDUZIONE A REATO MINORE CON PENE PIU' MITIGATE E TERMINI DI PRESCRIZIONE PIU' BREVI.E' PER QUESTO MOTIVO CHE LA SENTENZA DI IERI DEL GIP DI MONZA HA DICHIARATO PRESCRITTO IL REATO AVENTE AD OGGETTO IL VERSAMENTO DI TANGENTI ALLE COOP ROSSE PUR AVENDO ACCERTATO IL PRCESSO CHE ESSE ERANO FINITE ANCHE AI DS PER PIANI DI RECUPERO DELLE AREE FALK E MARELLI.
-NE POTREMMO DEDURRE CHE ORA ACCADRA' LO STESSO PER LA MAGGIOR PARTE DELL'IMPIANTO ACCUSATORIO CHE SOSTANZIA IL PROCESSO PENATI.
ANCORA PIù VERGOGNOSO CHE LA STESSA STAMPA DIMENTICHI CHE LA LEGGE GRAZIE ALLA QUALE CIO' ACCADE E' STATA VOTATA DAL PD E CHE IL SUO SEGRETARIO, SIG. BERSANI, AVEVA DATO PRIMA DEI FATTACCI DI CUI SOPRA L'INCARICO DI CAPO DELLA SEGRETERIA PROPRIO AL SUMMENZIONATO SIG. PENATI.
- DA SOTTOLINEARE CHE OGGI IN QUESTO MOMENTO ESATTO L'IDENTICO PD E L'IDENTICO SIG. BERSANI SONO GLI STESSI CHE CHIEDONO A GRILLO DI DARE L'APPOGGIO A FARE UN GOVERNO CHE VOTI UNA LEGGE ANTICORRUZIONE E TANTI ALTRI ATTI MIRACOLOSI.

Francesca B., Genova Commentatore certificato 07.03.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta il vecchio schema, la democrazia è malata e noi società informata ne siamo la cura. Solo che questa volta il meccanismo è più sottile. Essendo impossibile arrestare del tutto l’accesso alle informazioni l’unica soluzione praticabile per mantenere lo zeitgeist è quella di far “emergere” delle guide che ci proteggano e indirizzino nel mare tempestoso di internet.
Persone evidentemente più competenti di noi, che ci sappiano proteggere dalle “bufale” e che sappiano coordinare il risveglio, indicandoci un nemico da combattere, trasformando il nostro bisogno di cambiamento in conflitto, odio, divisione.
Il problema, evidentemente, non sono “loro” che continuano a fare il loro mestiere ma noi e le nostre insicurezze, la nostra abitudine a seguire il capo. Bisogna abbandonare tutti i pregiudizi, riscoprirci ignoranti e soprattutto sviluppare il cuore. Porsi quelle domande tanto stupide da essere tacciate di infantilismo, perseguire le possibilità di un mondo migliore a partire dal proprio quotidiano, cogliere gli spunti di riflessione validi da ovunque essi provengano. Anche da Grillo e Travaglio. Senza pregiudizi ne sogni messianici.
E’ evidente che non sarà odiando che verremo fuori da quest’inferno.

sergio r., cagliari Commentatore certificato 07.03.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento


Liberiamo il MoVimento per liberare i Cittadini!

Questa iniziativa propone ai senatori e deputati eletti di Liberare il MoVimento 5 Stelle dal controllo esercitato da Grillo e Casaleggio sul MoVimento stesso, aderendo tutti al Gruppo Misto, rappresentando una identità politica realmente indipendente: “I cittadini del MoVimento 5 Stelle!”

Riteniamo fondamentale per la coscienza civica e politica degli eletti a 5 Stelle che questi possano operare secondo propria coscienza, senza l'influenza di Grillo e Casaleggio nel rispetto dell'Articolo 67 della Costituzione Italiana: «Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato».

Passare al Gruppo Misto è un segno di indipendenza e civiltà, per esclamare a voce alta che il MoVimento 5 Stelle vuole realizzare il suo programma auto determinandosi, svincolato dalle logiche di “potere” esercitate da Grillo e Casaleggio.

Passare al Gruppo Misto è un modo per rendere il paese governabile, consentendo ad ogni senatore e deputato del MoVimento 5 Stelle di agire liberamente, seguendo il sentimento espresso dalla rete senza filtri ed ingerenze di Grillo e Casaleggio.

sergio r., cagliari Commentatore certificato 07.03.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente, dopo aver letto gli 8 punti che il Partito Democratico ha presentato ieri durante l'assemblea nazionale a Roma, mi viene spontaneo chiedermi, ma perchè questi 8 punti il caro Bersani non gli ha espressi nel suo programma prima della campagna elettorale, condivisi sia con SEL che con il PSI?
Ora dopo l'esito elettorale, il M5S dovrebbe accettare questi 8 punti e chinarsi al PD, e dire OK,ci stiamo e facciamo il governo?
Non ci siamo per quanto mi riguarda, caro Bersani, è troppo comodo proporre al M5S il proprio progetto di governo, senza chiedere al M5S, "presentate il vostro progetto, che poi il PD lo accetterà e vi sosteniamo nel proporlo, compresa la scelta di un vostro premier come Presidente del Consiglio dei Ministri".
Bersani fatti più in la, non ci siamo, grazie.

Orlando Campagnaro

Orlando Campagnaro 07.03.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S vuole attuare una spaccatura fra politica reale ed istituzionale .Ma questa spaccatura va poi ricucita:essere alla mercè di partiti od arruffapopoli(non mi riferisco a Grillo,ma il termine è adeguiato a berlusconi) ai quali si delega tutto ,al di là di “chiacchiere “ concernenti i politicanti corrotti che ,chisà come mai, sono sempre più corrotti ,in proporzione diretta al declino della economia ed alle carenze di risorse reali e monetarie ,ed alle incapacità di spesa delle amministrazioni pubbliche che hanno bilanci sempre più in rosso, è da suicidio. Sulla spinta ideale ,in parte fantastica in parte solleticante il narcisismo di rivoluzionari in potenza non si si fonda nulla. Anzi proprio il narcisismo dei rivoluzionari falliti, che come i pifferi di montagna vengono suonati, porta poi alla ricerca di compensazione nella rimunerazione strapagata di incarichi politici a scadenza in carrozzoni indefinibili che giustificano la loro esistenza con una burocrazia interna autoreferente i cui costi sullo stato si sommano a quella che detiene il potere.Se Grillo ha paura di questo le do piena ragione. Saluti

Maurizio Enzo Lazzerini 07.03.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento

L'informazione è potere.
Vorrei conoscere la provenienza del cibo che mangio. Desiderio sacrosanto, onesto, doveroso, legittimo!
Vorrei conoscere il passato politico di tanti: "si doveva", "si dovrà", "bisogna", "la verità è", "noi siamo".
Basta avere un computer in linea.
Si clicca su Wikipedia l'enciclopedia libera e si batte: Dalema, Napolitano, Amato, Pisanu, Casini e altri....
Conoscere è decidere!

luciano 07.03.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari lettori,
solo questo voglio dire: io sogno un Governo a 5 Stelle, e sfidare il pariti a sostenerlo.

Stefano Claps

Stefano Claps 07.03.13 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Nel novembre del 1910 alcuni di questi avvoltoi si sono riuniti presso il Jekyl Island Hunt Club nella Jekyl Island, Georgia. Cosa cercavano di fare? Farci pagare il più grande prezzo per noi tutti: il controllo totale assoluto di tutto il denaro in America, il che significa il controllo di tutta l'America e con esso il potere di rendere schiavo tutto il popolo.
Coloro che hanno partecipato erano: il Senatore Nelson Aldrich (nonno materno di Nelson Rockefeller); A. Piatt Andrew, Economista e Assistente Segretario del Tesoro; Vanderlip Frank, presidente della National City Bank di New York; Henry P. Norton, presidente di Morgan's First National Bank di New York; Paul Moritz Warburg, un tedesco che è stato partner nella banca di New York Kuhn, Loeb Co.; Benjamin Strong, un assistente di JP Morgan.
Paul Warburg era accreditato come l'architetto del progetto di legge che fu approvato dal Congresso e firmato dal traditore Woodrow Wilson. E fu autorizzato il Federal Reserve Act del 1913. L' America ancora una volta aveva una banca centrale, ma questa volta l' avevano messa in mano ad una dittatura assoluta. Il Presidente James Garfield aveva intuito questa situazione:
• "Va tenuto conto che chi controlla il quantitativo di denaro in qualsiasi paese è assolutamente padrone di tutto il commercio industriale".
La Federal Reserve è stata costituita nel 1914 ed è stata inutile la creazione di un debito nazionale da allora. In termini semplici, la Fed crea denaro come debito. Essi creano denaro dal nulla con nulla più che una voce nei registri. Ogni volta che i membri della Fed fanno prestiti, aumenta il debito tramite l' offerta di moneta.
LA BANCA CENTRALE EUROPEA- UE - E LA COPIA DI QUESTO CONCETTO, CHE HA COME OBBIETTIVO DI TOGLIERE ALLE NAZIONI LA SOVRANITA' E IL POTERE DI STAMAPRE LA LORO MONETA E LA LORO INDIPENDENZA.
LA UE STAMPA IL DANARO E LO PRESTA AGLI STATI SOTTO PAGAMENTO DI INTERESSI BASATI SUL RISCHIO DELLO STATO. MA A CHI APPARTIENE LA BCE ?
LEGGETE LA LISTA.

luciano n., aprilia Commentatore certificato 07.03.13 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre la follia il paradosso

Il PD finalmente vuol ridurre i parlamentari e i costi della politica, vuole la legge anticorruzione e quella sul conflitto di interessi. Pare si sia convertito alla buona politica...

Addirittura, a Torino hanno votato ieri l'altro un provvedimento per far tornare pubblica La Smat Spa, quella che gestisce l'acquedotto.

Tutto questo perchè NON li abbiamo votati!
(A Torino sono corsi ai ripari dopo aver registrato un ulteriore -5% di elettori...)

Cioè, questi meno voti prendono, e più si impegnano a fare gli interessi dei cittadini e, al contrario, se li voti troppo, aleè, via alle corruttele, al clientelismo, agli inceneritori, alle privatizzazioni, alla TAV, etc.. etc...

Quindi, fatemi capire, se li voti fanno cattiva politica, per la buona politica devi votarli il meno possibile. Ma così non vengono eletti! Non possono governare!

Ma allora, come funziona sta cosa?
Cosa deve fare il povero elettore?
Agli e-lettori l'ardua il compito di risolvere il paradosso...

Stefano P

Stefano P., Torino Commentatore certificato 07.03.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari lettori,
dopo aver seguito la direzione del Pd, sono sempre più convinto che da questi partiti non potrà mai venire il cambiamento. Bersani, pur parlando per ore, è riuscito, ancora una volta, a non dire nulla. Gli otto punti del suo programma, infatti, sono del tutto insufficienti e vaghi. La tecnica del Pd è quella di dare i titoli del programma e non esplicitarli; è una tecnica consolidata quella di parlare dei problemi vivi del paese, promettendo di mettervi mano, salvo, poi, dimenticarsene, oppure dare un contentino, ma senza risolvere nulla. Sul finanziamento dei partiti, ad esempio, non dicono di eliminarli, ma solo di essere disposti a parlare. Sui tagli alla casta non ha detto nulla; e si potrebbe andare avanti su tanti punti fondamentali come il modello di sviluppo economico, lo sviluppo delle tecnologie,,insomma il M5S deve tenere la barra dritta ed essere fedele alle cose dette in campagna elettorale, ignorando le offese quotidiane del sistema politico -economico – finanziario - giornalistico.

Stefano Claps

Stefano Claps 07.03.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

sono iscritto da poco su questo blog , ho votato il movimento cinque stelle , sto cercando di capire la natura e lo scopo , ma vedo in giro tanta gente che dispensa consigli al movimento . il solito gioca italiano di salire sul carro dei vincitore.

matteo d., salerno Commentatore certificato 07.03.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento

@ Gianni Felici :
Forse la chiave di lettura è molto più semplice, chi ha riposto la fiducia nel M5S, votando anche per le idee "rivoluzionarie" di Grillo, che poi di rivoluzionario non hanno nulla se non "cose" che per un paese abitato da cittadini NORMALI dovrebbero essere appunto la normalità, se ad esempio dopo un referendum dove gli Italiani hanno espresso la volontà di non finanziare con i soldi, dello Stato, i partiti politici in un paese NORMALE ottemperando alla volontà popolare non avrebbero dovuto intascare, nemmeno sotto faso nome di "rimborsi" un Euro, invece ci ritroviamo dopo anni di inosservanza a cercare di dare una spiegazione ai LUSI e Batman vari, ma questo è solo un dei migliaia di esempi che la metà degli Italiani possono portare come esempio, per non parlare delle norme anticorruzione e di chi ha fomentato la distruzione dei valori fondanti della costituzione, vedere il filmato di Violante che nel 2003 alla camera fece un discorso memorabile circa le "garanzie" offerte a Berlusconi già dal 1993, ovviamente garanzie fuori dalle norme e anticostituzionali, che comunque hanno permesso per oltre un ventennio la sopravvivenza della casta a spese di tutti noi.
Perciò di cosa vogliamo discutere, i ragazzi del M5S si sono presentati al popolo con un programma, punti essenziali per far rientrare la politica ad avere un senso, qualcuno (PD-L) dopo due settimane dal voto, copiando alcuni di questi punti mette paletti come: "ridiscutere la riduzione del finanziamento ai partiti" continuando a non capire o facendo finta di non capire che oramai sono fuori dalla storia per IGNOMINIA. Grillo ha solo contenuto la rabbia della metà degli ITALIANI, che come gli ultimi fatti di cronaca sono disposti, armi in pugno ad eliminare fisicamente i "nemici della Costituzione" e chi dei partiti nè è espressione, per ora coinvolgendo persone senza colpe, solo per il fatto di lavorare onestamente in un ufficio Istituzionale, può essere un campanello d'allarme.

Carmine s., caserta Commentatore certificato 07.03.13 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo raccoglie i voti di protesta, degli insoddisfatti, di chi non crede più nello stato e di chi vorrebbe una società migliore.
Una società migliore, però, non sarebbe più abitata da chi protesta, dagli insoddisfatti, da chi mette in dubbio lo Stato e le Istituzioni.
Ergo, non può essere intenzione di Grillo migliorare lo Stato perché in uno Stato migliore la sua presenza non avrebbe più senso.
Meditate gente, meditate!

Gianni Felici 07.03.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono uno dei tanti che ha votato per la prima volta 5 stelle … e spero non per l'ultima. Devo dire che alcune cose fondamentali successe in seguito al massiccio successo del vostro movimento non mi sono piaciute. Il governo Monti, fatto cadere in modo delinquenziale dal PDL , aveva fatto alcune cose buone, sopratutto la riduzione dello spread. Quelli sono soldi veri degli italiani, risparmiati . Le affermazioni offensive di Grillo nei confronti di Bersani e Monti, la chiusura ad un accordo, con la prospettiva di instabilità immediata, hanno subito fatto risalire i tassi che paghiamo nelle aste di titoli di stato. Questi sono soldi veri che buttiamo via tutti i giorni. Bastava che 5 stelle dicesse: si troverà un accordo, le affermazioni del centro sinistra sono di buon auspicio per la realizzazione di molti punti del nostro programma, nel governo di transizione si metteranno le basi per il risanamento dell'Italia !
5 stelle ha ora la possibilità di fare molto e bene, iniziando subito dalla nuova legislatura di transizione, non la sciupi per troppo orgoglio e voler stravincere le prossime elezioni; i voti di 5 stelle non sono quelli di Pd e Pdl, legati ad interessi personali, i vostri parlamentari sono eterogenei e molto vulnerabili dalla propaganda spregiudicata e disonesta della casta. Non dovete perdere questa occasione, sarebbe un disastro per voi e per l'Italia.

Franco Remotti 07.03.13 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con quanto affermato da Grillo, ovvero "non esistono governi tecnici" soprattutto l'ultimo di Monti. Però, invito Beppe e il M5S a fare qualcosa! lo stallo politico sta portando allo stallo totale l'Italia. Sono fiero di aver votato per il Movimento, ma tutti i giorni devo combattere per mettere insieme il pranzo con la cena, ho 40 anni e dopo 16 anni che lavoravo, la mia azienda ha fatto la diminuzione di personale licenziando 18 persone che dietro hanno le loro famiglie, i più monoreddito. Ormai sono 2 anni senza lavoro, nessun sussidio etc. Sarebbe bello se prima di riandare a votare, si facessero dei gesti concreti. Per esempio il reddito di cittadinanza, almeno per arginare la crisi economica e sociale. Una nuova legge elettorale; la legge sul conflitto di interessi; leggi più severe per l'evasione fiscale, la corruzione, magari rimettere il falso in bilancio che Berlusconi depenalizzò. Insomma, solo il M5S in questo momento può spingere un governo a mettere mano su provvedimenti immediati. Sento tanti che come me vi hanno votato, che vorrebbero le cose appena scritte. Se si andrà di nuovo a votare senza aver preso provvedimenti, credo che molti rifletteranno a chi dare il voto! la paura di un nuovo stallo politico terrorizza tutti noi. Temo che se questo accadesse, molti daranno il loro voto al PD pur di non rivedere Berlusconi al governo. Abbiamo bisogno di concretezza!! si parla di non arrivare a fine mese.. sinceramente io e tantissime altre famiglie, non arriviamo alla metà della seconda settimana. Le speranze verso il M5S sono tantissime, vi prego aiutateci a vivere.

Massimo T., Roma Commentatore certificato 07.03.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho un'idea!
Tutti i parlamentari eletti col Movimento si lasciano "comprare" dalle due coalizioni e parte un governo a guida PD. I 200 imparano i meccanismi di palazzo e votano le proposte fedelmente ai punti programmatici del Movimento. Si insinuano come un virus. Alla prossima tornata, 40% e via.
Da qui, si comincia ad avere la sensazione che il Movimento sia un po' ingessato e gli intervistati, poverini, fanno tenerezza e pena.

Filippo Gerolamo Santi 07.03.13 09:07| 
 |
Rispondi al commento


Grillo, Casaleggio e la democrazia virtuale

La rete: da straordinaria risorsa a pericolo per l'ordinamento democratico

Mi permetto di segnalare questo articolo interessante:

http://www.lavoroergosum.it/?p=1521


Se hai voglia di un confrontarto, puoi liberamente lasciare un commento.

Mario A., Orbassano Commentatore certificato 07.03.13 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Il grilletto doc lo riconosci dal confidenziale "silvio " che usa quando parla (con deferenza ) di berlusconi . Si dirà :e ' lui che paga è giusto essergli riconoscente . Il fatto è che berlusconi paga ,ma vuole esser ricompensato in natura . . . Facile immaginare cosa hanno dato i grilletti (e grillo ) in cambio della grana a silvio . . .

massimo iannilli, roma Commentatore certificato 07.03.13 08:30| 
 |
Rispondi al commento

la storia dalla a alla z nasce leggera, così leggera che puoi berne quanta ne vuoi
Purtroppo per tutti i bambini non è un giocattolo.
Anni di scelte e di amicizie
E sia la luce

Grazie Grillo se ci aiuti a riscriverla e ai grandi giornalisti ed intellettuali ricordo che ancora non hanno spiegato che tra Mussolini, Berlusconi e Grillo, c'è una sostanziale grande differenza, che dovrebbe, per onor del vero e dell'intelligenza, essere al centro dei loro dibattiti nei talk show televisivi
Grillo, non vuole cariche per occupare il potere reale , non vuole fare il primo ministro, poi per carità, può cambiare idea ma è fuori dal sistema e si può di nuovo discutere di tutto.

gianni grifoni 07.03.13 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la vita e' una cosa seria,
seria a tal punto, che a settant'anni pianterai degli ulivi, non per lasciarli ai tuoi figli, ma perche' non crederai alla morte , pur temendola. ( hikmet)

claudio fantauzzi 07.03.13 07:55| 
 |
Rispondi al commento

bravi ragazzi , anzi bravi compagni di idee e speranze, continuate cosi'!

claudio fantauzzi 07.03.13 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Che cosa s'intende per rivoluzione? Rivoluzione vuol dire cambiamento! Pertanto può essere positiva o negativa. Rivoluzione può essere anche quella di Mussolini degli anni '20 del secolo scorso. Infatti, prima c'era una certa democrazia, poi e' stata cancellata. C'erano i partiti, (quello di don Sturzo ad esempio, che poi e' stato costretto a rifugiarsi all'estero), ma sono stati soppressi. C'erano i giornali, poi sono stati chiusi. In quanto a sindacati poteva esserci solo quello fascista, ma era un fantasma. Ma che bisogno c'e' di tutto questo se un solo uomo può legiferare per il bene della nazione? Tutto questo può ripetersi se la nazione cadrà nelle mani degli stellini, o meglio grullini! Niente partiti, niente giornali, niente sindacati! Autarchia, assoluta autarchia! Fuori dall'Europa, a costo di riprendere le armi per risolvere i conflitti tra nazione e nazione, come del resto si e' sempre fatto per secoli! De Gasperi e Adenauer hanno voluto l'EUropa unita proprio per evitare le guerre, Grillo la vuole sfasciare col pericolo di ritornarvi! Tanto lui deve fare la rivoluzione! Non e' questa la verità? Allora diciamola, e non diamo retta ai buffoni dell'ms5stelle. I ladri ci sono sempre stati, e sempre ci saranno, basta conoscere la storia. Puoi fare qualunque rivoluzione! Comunque per difenderci, teniamoci la democrazia che abbiamo, a qualunque costo, e non mettiamola in pericolo come vuole Grillo. Pertanto non resta che esclamare, Diciamo la verità!

Diciamo la verità 07.03.13 05:38| 
 |
Rispondi al commento

SE POSSO PERMETTERMI UN CONSIGLIO, HO VISTO MATTEO DI SAN GIOVANNI ROTONDO, A POMERIGGIO 5 CON BARBARA D'URSO. IL MIO CONSIGLIO E' DI NON MANDARE GIOVANI NELLA GABBIA DEL LEONE.LA GENTE VUOLE VEDERE FATI NON PAROLE, NON CADIAMO NELLA LORO RETE.
UMBERTO BALSAMO

umberto b., catania Commentatore certificato 07.03.13 03:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mediavideo pagina 118
MONTI: GRILLO NON RISOLVE I PROBLEMI !
che tracotanza... l'affamatore dei già poveri dentro e fuori accusa qualcuno di non risolvere i problemi...

mediavideo pagina 119
BERLOSCONI: CON SCHEDE ANNULLATE VINCEVAMO - NOI AVANTI DI 250MILA VOTI !
che tristezza...

mediavideo pagina 116
BERSANI:NON CORTEGGIAMO GRILLO - PD NON CAPITO RICHIESTA CAMBIAMENTO !
cioè non si sono accorti dei morti suicidi, degli esodati, dei pensionati bistrattati, dei giovani e meno giovani senza lavoro, dei giovani e meno giovani licenziati, dell'imu prima casa (anche con mutuo a carico), del non taglio delle province, del non taglio dei parlamentari (ops lapsus... volevo dire del numero dei parlamentari...), del non taglio delle spese pubbliche, della non abolizione del finanziamento ai partiti... ecc. ecc. ecc.

E' INCREDIBILE...
E SI DOVREBBE DIALOGARE CON QUESTI ?
MAH...

Nicola fu Antonio Memeo, BARI Commentatore certificato 07.03.13 01:39| 
 |
Rispondi al commento

Gli otto punti presentati dal PD non vi convincono? Avete ampi margini di trattativa e un forte potere contrattuale per poter inserire le vostre proposte che si integrino e modifichino quelle del PD. Fate delle proposte per salvare questo paese, impegnatevi a governare per centrare gli obiettivi che vi siete proposti.
L'immobilismo, il non volersi assumere responsabilità di governo alla fine si ritorceranno contro di voi. E' il momento di agire, è un'occasione irripetibile che può cambiare il paese e ridare speranza ai cittadini.Mettete in conto che gli altri partiti hanno ricevuto il 75% dei consensi e se decidessero di allearsi e riuscissero a governare per i prossimi 5 anni, facendo le stesse riforme proposte dal M5S,quale potrà poi essere il futuro del M5S. E' un'ipotesi forzata ma possibile, se ne sono viste tante nelle passate legislatura. Ribadisco l'importanza del forte potere contrattuale del M5S che può condizionare un'alleanza ed essere elemento trainante per riformare profondamente ed equamente il paese.

giampiero m., legnano Commentatore certificato 07.03.13 01:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi rivolgo ai nostri rappresentanti in parlamento.è ora di fare qualcosa,qualsiasi cosa che dia fiducia alla gente che vi ha votato.io sono uno di questi e come ho già detto diversi giorni fa, il pericolo si presenterà alle prossime elezioni in termini di voti. ve ne saranno molti di meno se opererete in modo sbagliato.dobbiamo pensare anche al presente e non solo al futuro.la politica dei piccoli passi è sempre la più saggia,quindi riflettete con calma su quello che si deve fare.avete ancora la massima fiducia della gente,quindi ,forza ragazzi,che ce la possiamo fare.non perdiamo questa occasione.ciao.

andrea b., pisa Commentatore certificato 07.03.13 00:35| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori