Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola - Adriano Olivetti e la "Democrazia senza partiti" - Laura Olivetti

  • 1882

New Twitter Gallery

Adriano Olivetti e la "Democrazia senza politica senza Partiti"
(14:00)
laura_olivetti.jpg

pp_youtube.png

"Il Pensiero di Comunità era che la società dovesse essere composta da piccole comunità, torno a ripetere che parliamo di una Italia del dopoguerra con una popolazione diversa da quella di oggi, e queste piccole comunità si sarebbero dovute confederare in qualche maniera e esprimere i loro rappresentanti.
E così attraverso una sequenza di rappresentanti si sarebbe poi arrivati al governo centrale.
una delle cose a cui più Adriano Olivetti teneva, erano le competenze." Laura Olivetti

Il Passaprola di Laura Olivetti, figlia di Adriano Olivetti e Presidente Fondazione Adriano Olivetti

L’ordine politico delle comunità (espandi | comprimi)
Innanzitutto saluto gli amici del Blog di Beppe Grillo, io sono Laura Olivetti, Presidente della fondazione Adriano Olivetti e l’ultima figlia di Adriano Olivetti.
Mi è stato chiesto di raccontare quello che fa la fondazione che io dirigo e perché esiste in quanto chiamandosi Adriano Olivetti ha uno stretto legame con la figura e l’opera di mio padre.
La fondazione è nata nel 1962, Adriano Olivetti è morto del febbraio 1960, per volontà della famiglia di mio padre, dei miei fratelli più grandi, io sono l’ultima di 4 figli, nata quando mio padre era già anziano, anche se oggi non sarebbe tanto anziano, ma allora non usava avere figli dopo i 40 anni.

Una forma di vera democrazia (espandi | comprimi)
Quindi ho parlato di un trattato di ingegneria costituzionale, perché tutti questi aspetti sulla tipologia di persona che doveva essere quella che rappresentava la comunità presso le istituzioni, doveva avere delle caratteristiche molto precise.
E comunque tutte le decisioni che poi sarebbero state espresse al livello istituzionale venivano prese dai rappresentanti che la comunità aveva eletto, quindi è molto difficile spiegarlo in poche parole, ma a me è sempre sembrata una forma di vera democrazia,

Informazioni sulla Fondazione:
sito: http://www.fondazioneadrianolivetti.it
Segui la Fondazione su Facebook e Twitter

Gli edifici che Adriano Olivetti ha voluto come luoghi di lavoro e di vita a Ivrea sono oggi candidati a entrare nella lista del Patrimonio mondiale dell' UNESCO per iniziativa del Comune di Ivrea e della Fondazione Adriano Olivetti, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività culturali.

Potrebbero interessarti questi post:

La democrazia tradita
La democrazia secondo Massimo Fini
Burocrazia vs democrazia

18 Mar 2013, 15:20 | Scrivi | Commenti (1882) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 1882


Tags: adriano olivetti, beppegrillo-passaparola, comunità democrazia senza partiti, Fichera, fondazione olivetti, ivrea, laura olivetti, oliveti, passaparola, pozzuoli

Commenti

 

“Può l’industria darsi dei fini? Sì, perché l’industria diventa un mezzo, soltanto un mezzo, per migliorare la qualità della vita delle persone e del territorio su cui la fabbrica insiste”

Vedendo il non bellissimo sceneggiato della Rai su Olivetti, avevo un groppo alla gola.

Quanto è oggi distante la nostra società da tutto ciò!
sigh. :-(

Luigi M. Commentatore certificato 30.10.13 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Pepito Grillo & C.
Siete caldamente invitati a valutare attentamente la reale situazione politica attuale e quanto vi viene chiesto dai Vostri seguaci ed elettori. Con i mezzi che avete a disposizione siete in grado di valutare l'attendibilità delle richieste e delle indicazioni che vi arrivano con il Blog e altri mezzi di comunicazione, e poichè è evidente che gli elettori M5S ti stanno dando indicazioni sul da farsi, NON SCIUPARE QUESTA POSITIVA SITUAZIONE PER TOGLIERE DI MEZZO IL CAIMANO e altre cose fattibili che porteranno "acqua al mulino 5S., Se si torna a nuove elezioni senza aver realizzato alcunchè, molti tuoi attuali elettori si scioglieranno come neve al sole e sarà la fine del M5S. ricorda BEPPE...ORA O MAI +

Vincenzo Chironna 23.03.13 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN SISTEMA “POLITICO” INFALLIBILE ED ETERNO
Recentemente la Chiesa Cattolica ha mostrato la sua “legge elettorale” rapida ed efficiente.
E’ simile ad una di quelle esposte da Erodoto nelle storie (il Re saggio).
Erodoto elenca 3 democrazie e discerne su di esse:
- il Re saggio
- l’oligarchia
- la democrazia diretta di tutti i cittadini
Erodoto non cita la democrazia parlamentare.
Ritornando alla Chiesa, in attesa della democrazia diretta di tutti i cittadini, il modello è esportabile ad uno Stato?
I 120 “cardinali” sarebbero eletti dal popolo con elezioni (nomi di persone non partiti).
I “cardinali” eleggono il “Papa” cioè il Presidente del Consiglio.
Il Presidente forma il suo Governo e governa.
I “cardinali” hanno solo potere di controllo, quindi sono abolite sia le Camere e la Presidenza della Repubblica.

carlo rossi 23.03.13 09:26| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe sei un grande, con un camper contro tutto e tutti, ai dato una svolta a questo paese che forse si è svegliato. Secondo me pero ora dovresti provare a concretizzare il tuo programma, io credo che Bersani sia una persona onesta, e sia disposto a portare avanti il tuo programma. Non temporeggiare troppo, il paese ha bisogno di essere governato da persone serie e dopo tanti anni finalmente se ne vedono. Molti di quelli che ti hanno votato non capiscono la strategia del m5s e non sanno se ti ridarebbero il voto. SE torniamo al voto io sicuramente riconfermerò la mia fiducia per voi. Sono sicuro che tu sai quello che fai, non ascoltare le critiche degli avversari e prosegui per la tua strada. MANDEREMO A CASA ANCHE TRUFOLO.....
Ciao beppe mi piacerebbe stringerti la mano, non si sa mai.ARRIVEDERCI e buon lavoro. PS Se torniamo al voto ti farò una campagna elettorale gratuita , l'hai detto tu che TUTTI CI DOBBIAMO METTERE QUALCOSA !!!!

paolo boschetti 23.03.13 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

Come stanno le cose , propongo di cambiare

nelle aule dei tribunali la frase ;

" La legge è uguale per tutti "

con

" La legge dovrebbe essere uguale per tutti "

Il metro della giustizia adotta due misure !

Ai posteri l'ardua sentenza !

Claudio

Claudio Aimola 23.03.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento

ho letto con attenzione il programma del movimento cinque stelle e lo condivido pienamente.Se si va verso l'inciucio PDl PD meno elle giuro che alle prossime lezioni voto per il movimento cinque stelle.Questa classe dirigente, politica, imprenditoriale ha fallito e piuttosto che passare la mano è disposta anche a fare soccombere l'Italia. Non possiamo non vogliamo permetterglielo. Un consiglio Beppe non dimenticare che dobbiamo rapportarci anche con gli altri paesi.

marco betti 23.03.13 05:52| 
 |
Rispondi al commento

Lo splendido prototipo di anarco-capitalista che tutti sognano....Quel signore che ha i mezzi e che sogna il benessere collettivo....un paradosso dei giorni odierni certo. Oggi un capitalista cosi sarebbe rinchiuso immantinente. Allora ha potuto esprimersi. Ne raccogliamo il suo illuminato pensiero, sempre attuale, antico e moderno e cosi semplice da non voler mai essere realizzato. Cosi perfetto da non riscontrare troppa simpatia. Adattato dal passato ed adattabile al futuro come tutte le buone idee. Le speranze sono le idee che hanno speranza.

stefano verde 23.03.13 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Si continua a divagare senza presentare disegni di legge da far approvare al nuovo parlamento, vorremmo partecipare anche noi alle proposte da portare avanti, vogliamo fare chiarezza o tanto fumo e poco arrosto? Cittadini deputati e senatori vi abbiamo dato un mandato per cambiare uno stato dissanguatore iniziamo a sfoltire veramente le spese senza proclami ma presentando leggi a favore del popolo e diminuendo la forbice tra i vertici dirigenziali e la gente comune. Svegliamoci.

pitro c., torino Commentatore certificato 22.03.13 23:51| 
 |
Rispondi al commento

L'alligatore sta aspettando il passo falso del solito imbranato di turno.
Sta li' con la bocca aperta con la bava che gli cola
Aspetta che l'm5s continua a fare quello che sta facendo
cosi' potra' finalmente far suo il boccone
che sicuramente pensava di perdere

giuseppe amoruso 22.03.13 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Volevo inserire un commento, ma dopo più di un ora passata a scorrere tutti i commenti presenti nel blog, mi sono scoraggiato. Chi avrebbe mai letto ciò che io pensavo? Nei commenti letti trovavo tutte le opinioni immaginabili, una completa anarchia del pensiero. Ma pensate seriamente che la democrazia possa passare attraverso la rete? E questo in un paese dove il "popolo" è interessante per uno studio antropologico ma sicuramente poco affidabile per la sua maturità democratica.
La rete è uno strumento per comunicare, come lo è la televisione o la stampa, uno strumento accessibile a tutti, ma comunque solo uno strumento. La democrazia si esprime poi attraverso rappresentanti che coagulano le idee e le sostengono. Altrimenti è l'anarchia una bellissima chimera ma comunque un'utopia.
Ho votato M5stelle perchè il 70% delle idee che facevano parte del programma non erano C...
La percentuale più elevata fra tutti i programmi proposti dai vari schieramenti. Se non votavo M5stelle avrei votato Vendola, ma il PD era ambiguo e ancora troppo ancorato al governo Monti.
Non sono un seguace di Grillo e neppure un attivista del M5stelle, ma semplicemente un cittadino che ha fatto una scelta, ma che può cambiare anche idea, e questo in democrazia fà la differenza. Con il vostro atteggiamento state favorendo il piano di Berlusoni, che vuole andare alle elezioni ma non adesso. Lui è già in campagna elettorale, alle elezioni ci vuole andare dopo aver fatto la generosa offerta al PD di un governo di larghe intese, questo per salvare il paese. NEL MOMENTO IN CUI SARà FORMATO IL GOVERNO SI COMPORTERà COME UNA MANTIDE RELIGIOSA. Farà cadere il governo, come hanno fatto con Monti, e andranno alle elezioni incassando il favore di un elettorato acefalo. Il M5stelle perderà il consenso di molti come me che si inca... equindi risultato finale: BERLUSCONI al governo. Quello che non riesco a capire è: Ma è quello che volete?
Cordiali saluti.
Luciano.C.

Luciano Carbonari 22.03.13 22:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signor Grillo, non deve prendersela se la gente comincia ad aver paura e nutrire dubbi sulla vera natura del movimento. Con le parole e con i fatti , pur rifiutando l'etichetta di fascista, fa di tutto per sembrarlo.
Vuole il 100% dei consensi, ma un solo partito non è mai democratico; io non voterò mai un partito con tale vocazione. Io voglio il meglio dal movimento, cioe' il cambiamento, non l'eliminazione dei nemici. La pluralità dei partiti è la vera democrazia. Dietro i partiti ci sono le persone, se lo ricordi sempre. Chi voleva eliminare i partiti era un certo Hitler o un certo Mussolini . Anche Hitler diceva che il suo era un movimento e che i partiti erano morti. Lei non mi sembra un fascista ma si comporta da dittatore con i suoi eletti che considera traditori solo perchè hanno preferito Grasso a Schifani. E non vuole un sondaggio web per verificare se le sue scelte politiche corrispondano a quelle della base.
E quel Crimi che insulta i giornalisti e si vanta di tenere sveglio Napolitano. Ma chi crede di essere? E'solo un cafone e la sua immagine non giova al movimento.
Ora Bersani è stato incaricato da Napolitano. Poichè l'Italia non può prescindere da un governo, lei dovrà scegliere se appoggiare Bersani per un governo finalmente di cambiamento o buttare il PD tra le braccia odiose di Berlusconi. Sarebbe questa la sua strategia di cambiamento? Non glielo perdoneremo mai, se questo avvenisse. Non glielo perdoneranno gli esodati, quelli del salario minimo garantito, quelli che speravano nel taglio deciso dei costi della politica e tutti quelli che non vogliono Berlusconi al governo. Ma lei avrebbe preferito Schifani piuttosto che Grasso, purchè i suoi non tradissero...Assurdo per uno che sostenga il cambiamento!
Dimostri di volere davvero il cambiamento e non il potere assoluto. Non si creda un Dio, scenda da quel piedistallo d'argilla per calarsi nella realtà di un paese in crisi profonda che ha bisogno di un governo per sopravvivere.PIETRO

Pietro D'Amato 22.03.13 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Il mitico Beppe ,che seguo da quando ero bambina e che imitavo, in me appassionata di politica, ha fatto rinascere la speranza dal momento che è riuscito a demistificare non solo il sistema- "inciucio" dei partiti, ma anche il mercato onnipotente che da tempo ha ucciso la politica e la democrazia! E' questa la vera novità del mitico Beppe che anni fa in un suo libro diceva che si vota nei supermercati! E' per questo che è una vera alternativa!
I miei eroi rivoluzionari sono due genovesi: Beppe e don Gallo! La rivoluzione parte da Genova!
Non poteva essre diversamente visto lo spirito critico che da sempre caratterizza questa città.
P.s. E' la prima volta che lascio un commento su internet!

ester maniscalco 22.03.13 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato il movimento 5 stelle alla speranza che le cose cambiano e si faccia qualcosa di concreto per l'Italia.Si cambia facendo un passo alla volta quindi appoggiate il governo e avanti con le vostre proposte non vedo alternativa.Se si vota tra qualche mese senza le riforme anche il M5S ha fallito e quindi fallito per fallito voterò la vecchia politica e credo anche molti italiani come me delusi. Appoggiare il governo e attuare le riforme significa dare speranza a quelli italiani che si trovano in difficoltà

manu carb 22.03.13 21:20| 
 |
Rispondi al commento

salve dott, grillovolevo congratularmi con voi xchè se l'italia andrà a puttane sarete i responsabili poi ho visto dei tuit di casaleggio se la vostra intelligenza è cosi avanti
COOMPLIMENTI
MO CANCELLA ANCHE QUESTO PRENDETEVI LE VOSTRE RESPONSABILITà E PORTATE AVANTI CERTE NN TUTTE LE VOSTRE IDEE MA FATELO

roberto Trabucchi 22.03.13 21:01| 
 |
Rispondi al commento

....dunque il M5S ha ricevuto dalle ultime elezioni il 25% dei consensi o giù di lì. Benissimo. Per il M5S i nemici da eliminare sono PD e PDL. Benissimo. Il M5S ( che forse non aveva nemmeno preventivato questo così favorevole risultato) ha forse l'opportunità più UNICA CHE RARA di far fuori i suoi "avversari politici", che pur tanto danno hanno arrecato agli Italiani onesti. Però gli avversari( PD e PDL ) non possono essere eliminati contemporaneamente ma uno alla volta. Allora, il M5S per cominciare ad "incassare" e dimostrare concretamente che fa le cose sul serio, si tappi il naso, e collabori con il PD. Se saranno in disaccordo con i provvedimenti da prendere per salvare l'Italia denunceranno i fatti al Paese e potranno, al limite, sempre far mancare il loro sostegno e la loro collaborazione. Nessuno glielo vieta. Se gli Italiani onesti cominceranno a vedere i risultati positivi (come con tutto il cuore si augurano) alle prossime votazioni il M5S aumenterà sicuramente i consensi. In seguito col PD ci si regolerà a seconda dei risultati ottenuti. Semplice o c'è qualche complicazione che i comuni mortali non sono in grado di comprendere? In tal caso tutto svanirà, purtroppo, come una grande bolla di sapone. IN BOCCA AL LUPO M5S e bando alle ciance!!!

francesco m., napoli Commentatore certificato 22.03.13 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Spero che Peppe non accordi la fiducia a quei Signori del PD (MPS)dopo aver distrutto milioni di famiglie con la Legge Fornero, sulle pensioni, vogliono ancora mortificare e gettare sul lastrico ancora altri Italiani. Se il movimento vota la fiducia a qualsiasi governo io e la mia famiglia non li voteremo mai più.

augusto ruggieri, san lorenzello bn Commentatore certificato 22.03.13 20:14| 
 |
Rispondi al commento

LAVORO E DISOCCUPAZIONE
Sono stufo di sentire che la disoccupazione giovanile e non sia solo nel mezzogiorno mentre purtroppo lo stesso problema esiste anche al nord ed in Brianza e nessuno fà nulla e dico nessuno

Roberto Dell'orto 22.03.13 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Parlamentari m5s, alcuni di voi si stanno dimostrando maleducati, volgari,vero Crimi, ed antidemocratici. Vivete in un mondo chiuso, senza finestre. Quel "voglio" indica sete di potere e non di servizio. Non vi rendete conto delle condizioni del Paese. La convivenza si migliora con il dialogo, creando ponti tra le persone. Avete un'occasione unica per fare riforme serie con la parte migliore del pd e isolare,"circondare"la banda di Berlusca. Mi pare che non lo capite. Svegliatevi! tornate alla realtà.
Il giorno 20,3 commentando un messaggio ho chiamato gregge i seguaci del Berlusca. Mi pare, però, che anche voi fate gregge sotto il bastone del padre-padrone Grillo. Un uomo è tale quando pensa con la propria "zucca" e si esprime secondo la propria coscienza, come hanno fatto alcuni di voi,troppo pochi.
Auguri
Gedeone Soardo

Gedeone Soardo 22.03.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avete rotto le palle con ste posizioni da muraglia cinese..........date la fiducia.....non è bersani che è stato il male del paese è Berlusconi che ha rovinato il paese......state li in parlamento senza fare un cazzo di niente......alle prossime elezioni se prenderete il 5% potrete ritenervi fortunati.......state li in parlamento da 1 mese e non avete concluso niente..... state li solo per dire che siamo qui per non fare nulla cercando di non fare nulla ma facendo il non far nulla il meglio possibile.....siete ridicoli......varate le leggi e meritatevi di stare li altrimenti andiamo tutti al diavolo e che vada in malora....... tanto.... mi pare.... che Grillo già è sicuro che siamo andati in malora........ e allora non paghiamo nemmeno piu le tasse cosi il paese va all'inferno ma almeno noi non moriremo più di fame

Stefano T 22.03.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Egregi signori se siete ingrado di intendere e di volere lo dovete dimostrare ora che bisogna fare delle scelte senza doversi sottoporre ai ricatti di un personaggio o più personaggi che non hanno il coraggio delle loro azioni e perciò si fanno scudo di voi.Dite al sign. Crini che si comporti da persona civile e la smetta di offendere le istituzioni,e si confronti con esse.Se non sapete distinguere il confronto democratico dall'io ho sempre ragione non farete molta strada.
Vincenzo Ragni

Vincenzo Ragni 22.03.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

“Quale è la differenza fra noi e gli operai?” Si chiedeva l’industriale Alessandro Rossi, nella seconda metà dell’Ottocento.
“L’educazione migliore e i panni meno grossolani che indossiamo e null’altro. Lavoriamo d’intelligenza e di braccio, siamo tutti operai che facciamo questo tragitto nel mondo per preparare un mondo migliore.”
Per i suoi operi costruì le case, negozi, scuole ed asili, colonie estive per in figli dei suoi dipendenti.
Sono un piccolo imprenditore, con 12 collaboratori fissi, che lavora in Liguria nel turismo e Rossi e Olivetti sono i miei modelli.
Democrazia e partecipazione anche nei loghi di lavoro. Non prendo mai delle decisioni importanti senza la partecipazione di tutti che lavorano con me.
Dal lavoro e non dalla finanza si può costruire una nuova società. Ma le imposte sul lavoro son al 45%. Sulle rendite finanziarie meno della metà. Come si può fare?
Frances

Francesco M., Dueville Commentatore certificato 21.03.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Perché andare a chiedere l'incarico di governo quando sapete benissimo che su 10 italiani 7 non vi vogliono e non hanno votato per voi?
Questo lo chiamo colpo di stato.
Avete anche voi tratto beneficio dalla legge elettorale, coerenza. Perché le parlamentarie sono state seguite da un migliaio di persone, e i mi piace non hanno un reale valore legale.
Per rispetto di democrazia, dovete accordarvi con tutte le forze in campo, senza fare manfrine o fare bambinate.

Chiara Rasore 21.03.13 18:07| 
 |
Rispondi al commento

continua: Discorso di Pericle agli Ateniesi
...la fiducia in se stesso, la prontezza a fronteggiare qualsiasi situazione ed è per questo che la nostra città è aperta al mondo e noi non cacciamo mai uno straniero.

Qui ad Atene noi facciamo così.

Emanuela F., Racale Commentatore certificato 21.03.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Pericle - Discorso agli Ateniesi, 461 a.C.

Qui ad Atene noi facciamo così.
Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamato democrazia.
Qui ad Atene noi facciamo così.
Le leggi qui assicurano una giustizia eguale per tutti nelle loro dispute private, ma noi non ignoriamo mai i meriti dell’eccellenza.
Quando un cittadino si distingue, allora esso sarà, a preferenza di altri, chiamato a servire lo Stato, ma non come un atto di privilegio, come una ricompensa al merito, e la povertà non costituisce un impedimento.
Qui ad Atene noi facciamo così.
La libertà di cui godiamo si estende anche alla vita quotidiana; noi non siamo sospettosi l’uno dell’altro e non infastidiamo mai il nostro prossimo se al nostro prossimo piace vivere a modo suo.
Noi siamo liberi, liberi di vivere proprio come ci piace e tuttavia siamo sempre pronti a fronteggiare qualsiasi pericolo.
Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private, ma soprattutto non si occupa dei pubblici affari per risolvere le sue questioni private.
Qui ad Atene noi facciamo così.
Ci è stato insegnato di rispettare i magistrati, e ci è stato insegnato anche di rispettare le leggi e di non dimenticare mai che dobbiamo proteggere coloro che ricevono offesa.
E ci è stato anche insegnato di rispettare quelle leggi non scritte che risiedono nell’universale sentimento di ciò che è giusto e di ciò che è buon senso.
Qui ad Atene noi facciamo così.
Un uomo che non si interessa allo Stato noi non lo consideriamo innocuo, ma inutile; e benchè in pochi siano in grado di dare vita ad una politica, beh tutti qui ad Atene siamo in grado di giudicarla.
Noi non consideriamo la discussione come un ostacolo sulla via della democrazia.
Noi crediamo che la felicità sia il frutto della libertà, ma la libertà sia solo il frutto del valore.
Insomma, io proclamo che Atene è la scuola dell’Ellade e che ogni ateniese cresce sviluppando in sé una felice versalità..

Emanuela F., Racale Commentatore certificato 21.03.13 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Mannaggia a te, caro Beppe, ma lo sai che sono stata sveglia tutta la notte per la paura che tu ti dimenticassi di chiedere al Presidente la conta delle "caramelle" e, soprattutto, che avresti ignorato l'essenziale richiesta di rendicontare anche i "CIUNGAI", COME SI DICE A GENOVA.
Poi, però, a fine mattinata, vedendo in TV le tue sempre "very english" immagini, mi sono rasserenata.
Per paura di dimenticare, biascicavi direttamente la "cicca gomma" in faccia ai presenti.
Complimenti davvero......................
Eleonora Moltrasio

Eleonora Moltrasio 21.03.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento

DAI BEPPE

SIAMO CON TE TUTTO IL NOSTRO SOSTEGNO

FATTI VALERE

VALENTINA FATTORI 21.03.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento

tanti auguri di buon onomastico.mandali tutti a casa avremo il 100 x 100 alle prossime.

ivano b., roma Commentatore certificato 21.03.13 01:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissima l'idea di Olivetti; peccato che non esista nella realtà italiana odierna NESSUNO che riprenda a livello nazionale quell'idea. Chi rappresenta singole comunità locali che si confederano? NESSUNO. Oggi nessun partito o movimento è rappresentato da persone "competenti", ovunque la gran parte dei membri di un movimento o di un partito sono degli incompetenti che seguono il capo come dei pecoroni, che diventano verbalmente violenti sostenuti dalla loro grandissima IGNORANZA...e non so proprio dove andremo a finire. Ora insultatemi pure, tanto non intendo perdere tempo a leggere post infiniti: la vita vera (anche a livello politico) si vive nel mondo reale e non sul web. Sul web posso fare tante belle cose come singolo individuo, ma come animale sociale certo preferisco un altro spazio, anche a livello politico preferisco incontrare le persone di persona. Non credete al dio computer, neanche Beppe ci credeva fino a qualche anno fa: nei suoi spettacoli un tempo Beppe gli schermi del computer gli prendeva a picconate perchè rappresentavano il male.

Francesco Maoret 20.03.13 23:17| 
 |
Rispondi al commento

luridi anarchici ed estremisti e zingari,volete governare??si??il mio porcile al massimo potreste governare con le faccie di cazzo che avete mandato ,grillo mai firmera' x l'arresto di berlusconi ,fra poco la finanza andra' in costa rica e x voi sara 'finita

giovanni lanzetta (kompagno), belo horizonte brasile Commentatore certificato 20.03.13 21:36| 
 |
Rispondi al commento

luridi anarchici mafiosi ed estremisti ,vi schiacceremo,costa rica ecoca cola pagheranno caro il male che stanno facendo all'italia ,banda di zingari cosa volete governare??al massimo il porcile con i miei porci

giovanni lanzetta (kompagno), belo horizonte brasile Commentatore certificato 20.03.13 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Credo sia arrivato il momento di eliminare il compenso dei "senatori a vita". Una pergamena ed una bella medaglia come simbolo di riconoscimento verso il loro operato possono bastare, come avviene per i cavalieri del lavoro ecc.;
sono stati ben retribuiti, hanno conseguito una buona pensione, ma quando non si è più attivi e al servizio dello stato non vi è motivo di perpretare questa disuguaglianza tra cittadini in età da pensione; le differenze esistenti sono già di difficile sopportazione, non continuiamo ad umiliare il popolo.

sauro gasparini 20.03.13 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici vi ho votato sperando che voi possiate dare una mano a risolvere i problemi delle travi e non delle pagliuzze che assillano questo paese. Basta con gli slogan di piazza, basta con lo sfascismo e il grillosconismo (grillo sarà stato anche bravo a dare voce al malcontento della gente, ma ora, secondo me, sta superando ogni limite) date prova di essere responsabili e intelligenti e proponetevi, per costruire, e rinnovare.
Niente accordi bene.... ma proponetevi con responsabilità e dite con quale progetto
volete uscire dallo schifo?..... non rispondete con la chiacchiera del 100% del parlamento in mano al popolo, tanto non ci credete nemmeno voi.... a meno che non siete solo degli fanatici esaltati, e allora scusatemi ma con voi ho perso un voto e ora il mio tempo.
p.s. d'accordo per tutta la rabbia....ma ora, fortuna che ci siete voi, occorre ricostruire lavorando molto, seriamente e con onestà intellettuale, basta con lo sfascismo totale e con gli slogan. Non basta aprire le scatole, ma occorre svuotarle e riempirle di buono. grazie

giuseppe c., matera Commentatore certificato 20.03.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Seguo Beppe Grillo da diversi anni attraverso l'iscrizione alla news del suo Bolg.
Mi ha sempre incuriosito sia per le cose che affermava allora che per le notizie che non venivano date nei vari telegiornali della Rai perchè occupata da Berlusconi.
Io Beppe lo ricordo un comico bravo e simpaticissimo nonchè coraggioso per quei tempi, abbiamo quasi la stessa età, quando affrontò un argomento, in un programma Rai, che mi sembra tanto di attualità, e cioè quando fece capire, allora, che i socialisti che erano al governo rubavano. Apriti cielo! Beppe Grillo ne pagò le conseguenze con l'uscita dalla Rai e mai più riabilitato. In sostanza io lo apprezzai, allora, perchè giovane e reattivo come lui e lo difesi a spada tratta perchè aveva avuto coraggio nel dire quello che moltissimi italiani avrebbero voluto dire. Il tempo è passato e oggi rivedo Beppe in questo contesto del M5S che seguo anche se non sono iscritto al movimento per un fatto di mia libertà di critica. Infatti mi permetto di suggerire a quel Beppe Grillo, che in gioventù ho difeso, di fare una riflessione approfondita sull'atteggiamento del M5S in parlamento e in senato affinchè si possa dare inizio ad un cambiamento. Cosa che io intravedo se solo ci si mette a dialogare attorno ad un tavolo uno di fronte all'altro come quei 4 amici al bar che volevano cambiare il mondo.
Mentre tu venivi allontanato dalla Rai io alla metà degli anni 70 entravo nel mondo del lavoro.
Dopo le prime esperienze di lavoro in Italia sono stato in giro per il mondo fino a trovarmi in Libia, e quello che mi colpì fu il modo di vivere della gente secondo la teoria politica di Geddafi e del suo libro verde. Anche in quel caso si parlava di democrazia dal basso, dei comitati del popolo e della libertà. Cose che però con il tempo non intravedevo anzi mi incuriosiva il fatto che i bambini invece di giocare, spesso venivano inquadrati e vestiti allo stesso modo "camicie verdi" inneggiando al "geddafi" sistema per le vie dei quartieri.

alessandro v., napoli Commentatore certificato 20.03.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, si evidenzia ancora una volta la capacità di trasformismo di questa fallita classe politica. Senza arrossire, per essere stati al potere per decine di anni senza aver fatto niente di positivo per il paese, anzi dopo averlo portato sull'orlo del fallimento, sprecando il danaro dei contribuenti, si dichiarano soggetti responsabili e gli unici che vogliono e che possono salvare il paese. La cosa più buffa, si fa per dire, è che non hanno nemmeno idee proprie per mettere in atto i loro piani diabolici, ma devono copiare le idee innovative del M5S per il solo fine di sottrargli voti e continuare a sfruttare e raschiare quel poco rimasto nelle tasche degli italiani. Possibile mai che non sentono un minimo di rimorso se non di vergogna da portarli a chiedere scusa agli Italiani, per aver svenduto l'Italia? Per aver difeso senza un minimo di pensiero critico, o per non aver contrastato, leggi negative emesse dall'unione europea, passate tranquillamente sulla testa degli italiani? come quella, che ha permesso di importare prodotti cinesi, facendoli diventare europei semplicemente soprapponendo un semplice marchio europeo, favorendo così, la chiusura delle fabbriche e facendo aumentare la disoccupazione.
Riempire le casse delle banche, mentre le fabbriche chiudono e gli imprenditori e gli operai, uniti in un'unica sorte,il fallimento, si suicidano, ecc.
Potrei fare un elenco infinito di iniziative intraprese da persone che sono state votate per rappresentare i cittadini e che invece l'hanno portato alla fame, ma non ce ne bisogno, gli occhi oramai sono aperti, non ci ipnotizzano più con le loro chiacchiere. Sbagliare è umano ma chiedete scusa e andate a casa. Non avete niente più da dare se mai avete dato qualcosa, forse da restituire, quello si.

Antonio ., Roma Commentatore certificato 20.03.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento

DIMISSIONI DI UN PARLAMENTARE.

Al netto dei casi di dimissioni obbligatorie previste dalla legge, quelle per incompatibilità di incarichi, che non prevedono un passaggio in Aula, un parlamentare che oggi decidesse di dimettersi vedrebbe, per prassi consolidata, le sue dimissioni respinte dal voto segreto della camera di appartenenza.
In qualsiasi caso, anche se le dimissioni fossero accettate, subentrerebbe al suo posto il primo dei non nominati non eletti in quella circoscrizione

michelangelo ciacciarell, latina Commentatore certificato 20.03.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

COME DA PROGRAMMA NIENTE FIDUCIA AI PARTITI.IL MIO VOTO E' SACRO......UNA FIDUCIA A PERSONE DEGNE DI RAPPRESENTARE UN ITALIA PULITA.
BERSANI E' UN POLITICO SPORCO E DELLA VECCHIA POLITICA.
VI RICORDO CHE IL MIO VOTO E' SACRO.

savio folliero 20.03.13 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

APPELLO A GRILLO:
Ora apri bene gli occhi, la lezione Grasso credo ci sia servita. Ma hai visto i due presidenti subito come si fanno la campagna elettorale per il PD dicendo che si sono abbassati lo stipendio e che bisogna lavorare per tutta la settimana, ma non hanno detto quando prenderanno, perchè secondo me il 30% è poco, caro peppe è solo polvere nei tuoi occhi, dì a loro che aspetti ancora la risposta sul contributo ai partiti da eliminare o rifiutare come abbiamo fatto noi, invece che bersani lo congela solamente, è la tattica boldrini - grasso, mai preciso quello che vogliamo noi ma al di sotto, caro peppe le mezze misure non bastano noi dobbiamo aiutare l'italia e non fare le mezze azioni, sfidali sulle cose serie e non con tanta furberia e astuzia di bersani, ci si casca una sola volta....viene prima l'italia, con prove dirette, poi vengono i problemi dei giovani, del lavoro da affrontare con delibere certe, e poiconflitti di interesse, falso in bilancio, magistratura, e non facciamo capire che l'obiettivo è solo berlusconi sempre come vuole bersani, per lui ci sarà tempo e giudizio, caro beppe la gente ha fame, proponi proponi idee per la gente, questo è quello che ci aspettiamo tutti, ricorda che la campagna elettorale non è mai finita, e che la prova scandalo-grasso solo cosi puo essere superata e riacquistare la fiducia dei tuoi elettori.

lodato 20.03.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un ideale innovativo che Olivetti è riuscito a realizzare. Molte delle grandi idee di Olivetti nascono dalla Tripartizione Sociale un modello sociale ideato da Rudolf Steiner tra il 1917 e il 1922. Complimenti alla Fondazione Olivetti

daniel 20.03.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia amica Patrizia, che sa leggere e sa vedere, mi ha detto che la fine del mondo tanto temuta e della quale tanto si è discusso era da intendere in quanto sta avvenendo un po’ in tutto il mondo.
In Italia, nella chiesa e dappertutto sta crollando un sistema.
Un terremoto ben più grande della caduta del comunismo.
Questo cataclisma non ha colore politico.
Ma ha ingerito tutta la politica, tutte le ideologie, tutte le religioni per farne altro.
Questo sofisticato e diabolico sistema ci porta a fare quanto noi vediamo e critichiamo nei paesi del terzo mondo.
A noi sembrano assurde le guerre di etnie, in certi casi fra tribù, guerre religiose poi però non vediamo l’assurdità della nostra guerra, della guerra del Primo Mondo che è una guerra subdola, travestita da democrazia.
Questa guerra ha imparato a nasconderci la verità.
Noi siamo qui a parlare di destra e di sinistra e di centro e non ci accorgiamo che evidentemente c’è qualcosa che è più grande dei nostri PD, PDL ecc.
Ed è un’economia dove chi ha in mano le sorti dell’intera umanità non è di destra o di sinistra.
E fino a che noi non capiremo questo rimarremo in un luogo dal quale non possiamo effettivamente influire per cambiare.
Gli stati danno soldi per salvare le banche, l’Europa dà i soldi alle banche per salvare gli stati.
Io non ci capisco nulla.
Anzi, purtroppo capisco!
Capisco che noi cerchiamo sempre il problema dove il problema non c’è.
Questo subdolo sistema fa credere che ci sia alternativa.
Quando vedo Floris, per carità, molto bravo, uno che ha studiato negli States, preparato, ho proprio l’impressione che lavori per non cambiare le cose.
Ieri il problema era Berlusconi, oggi è Grillo.
E noi combattendo Berlusconi e Grillo pensiamo di fare il nostro dovere.
Poi andiamo a vedere le politiche dei due contendenti e sono quasi identiche.
Tant’è che io non mi sono nemmeno accorto degli avvicendamenti al governo in questi 20 anni.
Voi sì?

santino Sbaffi 20.03.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Pazzesco come adesso tutti cercano di fare le cose che da 10 anni Grazie a Grillo cerchiamo di dire. Sono da mandare a casa, fanno queste cose perchè sono connessi solo con il loro senso di sopravvivenza. Cercate di non cascarci. Non è colpa loro, appartengono ad un altra realtà parallela! Bello questo posto di Olivetti, conosco la sua stori la ho sempre presa come esempio per la mia identità di imprenditore, ma purtroppo la ho sempre dovuta disattendere, non so perchè questo paese burocratico forse non permette più tale profilo? Ho vissuto 10 anni in Svizzera conosco la frustrazione quando si vedono logiche di progresso che qui in Italia apportiamo solo dopo 10 anni. Quando poi ritorni in Svizzera e stanno sempre 10 anni avanti come senso civico. Avvolte ai nostri occhi un ingenuità civica che chissa se questa cultura, Italiota, e specie sud Italiota riuscirà mai a sposare. Forza Ragazzi, costanza, studio e vedrete che con un sapere solido sapremo dare un nuovo corso alla storia!!!!

luca d., forio Commentatore certificato 20.03.13 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Parlamentare (non riesco proprio a ricordare il tuo nome), pensi davvero che la rivoluzione stia solo nel fatto di arrivare alle Camera con lattante, passeggino e pannolini e rifiutarsi di strngere la mano all'uno o all'altro parlamentare
che non ti aggradano????
E no, bella, renditi conto del miracolo che si è verificato nella tua famiglia, e, d'ora in poi, fai la persona perbene (se ti riesce) e mettiti con umiltà e "competenza", se puoi, al servizio delle istituzioni e delle 15/16 persone (parenti, amici o vicini di casa) che hanno avuto la bontà di sostenerti.
Lo stesso discorso vale per i tuoi "padroni"; niente diktat (via l'uno dentro quello, caramelle o stanza dei bottoni), ma disponibilità nel risolvere i veri problemi del nostro Paese.
Loro dovrebbero ricordarsi che, personalmente, non sono stati eletti da un "cippa lippa" di nessuno, mentre chi vorrebbero cacciare è stato eletto da ben 3 milioni di persone (con tanto di nome, cognome, data di nascita e numero di scarpe) e saranno loro, caso mai, a decidere (al momento opportuno) qualcosa di diverso.
E alloa, forza ragazzi, mettetevi in moto e pedalate, come e più degli altri
Buon lavoro
Eleonora Moltrasio

Eleonora Moltrasio 20.03.13 08:44| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE UOMO QUELLO....

alex bian 20.03.13 02:31| 
 |
Rispondi al commento

il 18 marzo in questo blog il post di Laura Olivetti.

il giorno dopo:
http://video.repubblica.it/edizione/torino/l-ex-olivetti-di-scarmagno-devastata-dalle-fiamme/122885/121371

se non fossi un ignorante penserei che c'è una relazione tra le due cose.

real time 20.03.13 01:57| 
 |
Rispondi al commento

Democrazia senza partiti politici. Era stato anche il desiderio di Simone Weil, e lo aveva filosoficamente argomentato e giustificato, in uno scritto del 1943, pubblicato postumo nel 1950,
contenente il MANIFESTO PER LA SOPPRESSIONE DEI PARTITI POLITICI.
Le tesi contenute nel Manifesto per la soppressione dei partiti politici, sono state scientificamente dimostrate nel 2012 da cinque ricercatori dell'Università di Catania, nel loro libro "Democrazia a sorte". Leggere per credere.

Armando L. Palma 20.03.13 01:53| 
 |
Rispondi al commento

si deve fare un governo m5s perchè come primo partito inasoluto il pdl e associato con la lega mentre invece il pdmenoel eassociato con SEL matematico governo M5S grazie anticipate caro Napolitano ciaoooooo da Carbonia

mauro 20.03.13 01:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gargamela che fai minaci ma dimetiti ai persso e non rompere se vuoi governare fai il governo col nano poi si vedra mauro carbonia

mauro pilia 20.03.13 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Olivetti :
Buongiorno eredi Olivetti

La cosa più triste é vedere come la Olivetti si sia dimenticata dei suoi uomini migliori.

La mia famiglia ha dato tanto all'Olivetti.

Mio zio, Giorgio é morto quest'anno dopo una lunga carriera all'Olivetti.

Mio padre Roberto classe 1931, se ne sta all'Istituto Saudino di Ivrea, divorato dall'Alzheimer e nei suoi occhi rivedo i tanti racconti di quando, negli anni '50, comincio', assunto da Olivetti, a girare il Biellese per vendere le famose macchine da scrivere.

Da li é partito in Sud Africa, a Hong Kong, in Giappone, in Australia.

Stessa carriera per suo fratello Giorgio, il quale decise di rimanere più a lungo all'Olivetti, mentre il papà lascio', (o fu lasciato in malomodo ? mistero di famiglia) negli anni '70.

Quanti articoli sui fratelli nei giornali. Quanti ricordi, incontri meravigliosi, avventure esotiche.
Mio padre fu a capo dei giornalisti nelle Olimpiadi di Tokio del 1964.
Ho ancora i ritagli di giornale, le medaglie commemorative, le carte intestate, le matite.

Il tutto per poi finire in un maledetto ospizio alla periferia di Ivrea.

Voi vi siete fatti mangiare dagli avvoltoi, ma non siete migliori dei vari De Benedetti e soci.

Continuate pure a fare i filantropi, finanziate pure le vostre serate mondane, ma sappiate che i vostri uomini migliori, quelli che hanno fatto la Storia dell'Olivetti ve li siete dimenticati.
Riccardo
Dalla Francia.

Riccardo S., Mougins - Francia Commentatore certificato 19.03.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con chi dice che vanno eliminati i "pseudo"commenti di quelli che scrivono solo per offendere.
Comunque ragazzi, io vi ho votato, ma non credevo che eravate così tosti, leali e "sani". Mi state facendo troppo gasare !!!!! .... e vi assicuro che tantissima gente che conosco è felicissima che siete lì.
State facendo risorgere l'Italia !!!!
Continuate così !!!!
Forza M5S e Beppe !!!!
Fabio da Pieve di Soligo (TV)

FABIO CONTE 19.03.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi vuole un uno dei suoi al Quirinale per utilizzare lo strumento della grazia e in un colpo solo cancellare i suoi problemi con la giustizia!

Dario Fò Presidente della Repubblica.

GIUSEPPE GUELI (ggueli), Milano Commentatore certificato 19.03.13 20:24| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia NON è DEMOCRATICA. La democrazia è una dittatura dei molti suoi pochi. I pochi hanno diritto a veder rispettati i propri diritti. Non è vero che si hanno gli stessi diritti, ma si ha il diritto di vedere rispettati i propri diritti anche se diversi. Che soluzione esiste a questo problema? Creazione di comunità, le piu' piccole possibili coerenti tra di loro.... legge del dominio di coerenza, gestite con leggi altrettanto coerenti con le leggi della comunità che si trova in prossimità. Esempio in natura la gestione dell'organismo umano inserito nel sistema universo. Gli organi ed apparati di un organismo hanno funzioni chimiche regolate diversamente tra di loro ma coordinate e gestite da un centro superiore democratico, ovvero l'universo.... l'uomo non si adegua e allora si ammala di cancro... se l'uomo gestisse il suo universo in maniera coerente forse avremmo meno malattie e piu' benessere. QED Giuliano Preparata. Per gestire l'universo dobbiamo conoscere le leggi di natura e non imporre alla natura le leggi umane che derivano dal non aver capito l'ordine unviersale chiamandolo KAOS. Il Kaos universale che l'uomo non capisce è solamente un ordine dinamico contrapposto all'ordine statico delle leggi umane che appena fatte sono già superate dalla dinamicità di cio' che vive.... cio' che non cambia ed è fermo è solo morto....

soerenl'eretico 19.03.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

IL PD E' DURO COME IL BURRO

Il PD conta per i seggi ma non per i voti.
Altrimenti governerebbe.
E' frutto di un miracolo numerico/elettorale grazie alla SVP. Ma la faccia di Bersani e degli altri le avete viste dopo le elezioni?
Hanno perso piu' di 3milioni di voti e loro capiscono cosa significa.
Adesso si trovano con molti eletti alla Camera che sono piu' un fardello che un motivo di forza.
Se le cose non andranno bene le spaccature saranno terribili. Senza il potere e senza soldi il futuro del PD e' difficilissimo. Avremo molte elezioni a parte le politiche che potrebbero svolgersi a breve.
Poi c'e' Renzi, ci sono D'Alema e gli altri vecchi che seppur politicamente morti sono vivi e ancora potenti nella burocrazia, poi ci sono i cattolici che te li raccomando, poi ci sono i tantissimi parlamentari giovani al primo mandato che hanno attese molto diverse dai vecchi e un futuro davanti, questi non sono pronti al sacrificio per Bersani, D'Alema ma neanche per Renzi.
Sono molto piu' grillini di quanto si possa immaginare e pronti a seguire il vento nuovo.
Poi c'e' Vendola e la sinistra oltre Vendola.
Insomma non li vedo monolitici.
Il burro e' piu' resistente....
FORZA MOVIMENTO5STELLE PRENDIAMOCI IL GOVERNO E MANDIAMO A CASA I POLITCI COLLUSI TRA LORO CORROTTI, LADRI E INCAPACI

Mario De Filippi, Roma Commentatore certificato 19.03.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo metodo che M5S vuole è una finta Democrazia,cosa ci vanno a fare in
Parlamento e Senato tante persone,se devono votare quello che stabilisce
1/2 persone dall'alto?,le votazioni per alzata di mano SONO
FASULLE,basterebbero i 2 capi decidono e usano professionisti dipendenti di
Stato,come già hanno,cosi è DITTATURA di fatto,e mascherata,con la pretesa
che una Persona voti anche quello che non condivide,si chiama servire e
obbedire,DITTATURA,in fabbrica si obbedire al padrone,qui non è.INVECE è
Democratico,discutere e rispettare le idee degli altri,le cose non sono
condivise,la maggioranza vota per la scelta,gli altri per la loro,questa è
DEMOCRAZIA,PRETENDERE DI AVERE LA MAGGIORANZA ASSOLUTA PER FARE QUELLO CHE
PARE A 1/2 PERSONE,è una cosa PERICOLOSA,l'abbiamo già avuta e l'abbiamo
impiccato,NON SI RIPETERA'!!,invece,dobbiamo e dovete volere persone in
Politica o posti pubblici,che abbiano PRIMO,la Fedina penale pulita e senza
alcun sospetto,SECONDO che siano professionalmente capaci,TERZO che siano
scelti e eletti con Primarie VERE,NON Via Internet,che è più semplice e
rapido,ma FASULLO,i più votati,saranno in lista elettorale i più votati in
Parlamento,COSI avremo solo PERSONE elette da noi,ONESTE e CAPACI.poi oltre
depositare le liste e i marchi,dovrebbero essere depositati anche i
PROGRAMMI di Governo che saranno valutati tecnicamente da professionisti,se
approvati dovranno essere attuati e rispettati,cosi si eviteranno le
propagande con FALSE Promesse,che non si riuscirebbe mantenere ecc
ecc.QUESTA è DEMOCRAZIA,con la Certezza quasi assoluta,che chi Governa,ha
capacità tecniche e morali,dimenticavo,bisogna tagliare e gestire come un
buon e capace Padre di Famiglia,Le entrate devono essere superiori alle
uscite senza avere stipendi esagerati e tasse elevate.PUNTO!!"

aqmazz 19.03.13 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Infatti, solo 1 elettore su 4 ha votato m5s quindi che diritti avete di rappresentare gli altri 3 ?

Maria colarusso 19.03.13 16:47| 
 |
Rispondi al commento

E' sufficiente questa frase "parliamo di una Italia del dopoguerra con una popolazione diversa da quella di oggi" scritta dalla figlia di Olivetti per smontare tutte le fesserie demagogiche dette da Grillo,il"Cainano" di Genova durante la campagna elettorale (ve le ricordate?
"Siamo una comunità" ripeteva con i toni da ebete "se vado dal benzinaio e gli dò del formaggio quello mi fa il pieno".
Come n0!: provate voi ad andare dal benzinaio,chiedere il pieno e pretendere di pagare con delle scamorze.Se è incazzato vi prende a mazzate,se è commiserevole chiama l'ambulanza).
La tragica verità è che ci vogliono soluzioni ora e che abbiamo effetto adesso, non tra 20 anni come predica il " Cainano " di Genova.
Ma queste il M5s non può darle perchè non ne ha.
Che cazzo volete gliene importi al pluimilionario di Genova,che ogni giorno sentenzia dalla villa in collina o quella SUL mare( non ancora abbattuta come dovrebbe essendo uno sfregio a quella costa )della disperazione dei cassintegrati,degli esodati,dei disoccupati,dei pensionati, dei giovani in cerca di lavoro e quanti ORA soffrono.
In questo del tutto simile all'altro "Caimano ", quello di Arcore.
E se è vera la "eterogenesi dei fini" che li ha portati in politica ( uno per evitare la galera e proteggere la roba,l'altro per la sua personale " riabilitazione sociale " e per non essere ricordato solo come il "buffone che ha sterminato una famiglia" )inquietante e sospetta è la " unità di intenti" che li lega: impedire che la sinistra vada al governo.
E il sospetto che i due " Caimani " lavorino sinergicamente per distruggere la fragile democrazia del Paese dovrebbe allarmare tutte le menti realmente democratiche ed antifasciste.

Umberto L. Commentatore certificato 19.03.13 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Perché sottotitolare l'articolo, peraltro interessantissimo, come "La Democrazia senza POLITICA e senza partiti"?
Non c'è nulla di puù politico, nel senso etimologico del termine, delll'utopia pensata dal buon Olivetti

Michele Di Francesco, Roma Commentatore certificato 19.03.13 16:30| 
 |
Rispondi al commento

condivido in toto gli obiettivi contro la cattiva politica e le ruberie connesse.Ma questo NON può essere l'unico traguardo: c'è la crisi economica, le aziende che falliscono, le persone che non sanno come sopravvivere, gli esodati ecc. ecc. Pertanto invito i cittadini parlamentari a ragionare con la testa e con il cuore e la propria coscienza. Prima dei "contratti", delle regole, viene la COSTITUZIONE e i problemi degli italiani e le soluzioni da dare a essi.Buon lavoro

ENZO S., grottaferrata Commentatore certificato 19.03.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ABBIAMO SUBITO LA DITTATURA FALLIMENTARE DELLA CASTA E DELLA MALA POLITICA

ADESSO SIAMO 9.000.000 POSSIAMO CHIEDERE IL GOVERNO CON PIU'LEGITTIMITA' DI CHIUNQUE CI HA PRECEDUTO

W IL MOVIMENTO 5 STELLE

Mario De Filippi, Roma Commentatore certificato 19.03.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui stiamo tutti a blaterare mentre il banana (vero virus dell'Italia) si sta organizzando per ficcarlo in quel posto ancora una volta a tutti quanti. Un governo debole non puo' che aiutarlo. Complimenti al m5s che gli sta dando una mano. saluti da uno che ha votato m5s.

lenda 19.03.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOLUZIONE PACIFICA E DEMOCRATICA PER USCIRE DALLA CRISI

Bastera' che Grillo annunci che in 4gg. consecutivi a partire dal 3 al 6 aprile sara' nelle 4 principali piazze di Napoli, Bologna, Palermo, Milano e poi tutti a Roma il 7 aprile per far capire all'Italia che conta e al mondo che conta chi dovra' avere il Governo per conto degli italiani e perche' il M5S possa ottenere in caso di insuccesso di Bersani o anche a prescindere da questo insuccesso il mandato per formare il Governo dal Presidente della Repubblica.
E' infatti naturale, giusto e istituzionalmente corretto che in una situazione di parlamento proporzionale l'incarico venga dato ad un esponente indicato dal primo partito per voti popolari: il M5S.
Io credo che tolti di mezzo i capi storici dei partiti, i deputati compromessi giudiziariamente, i deputati compromessi politicamente, potremo avere un governo di unita' nazionale della durata di un paio d'anni durante il quale convocare una Assemblea Costituente per riformare Costituzione e Istituzioni, quindi rimettere dritto il Paese con alcune riforme basate su etica pubblica, riduzione degli sprechi e abbattimento dei privilegi e la tenuta dei conti con l'aiuto dei lavoratori e delle aziende per portare il Paese ad elezioni nella vera Repubblica democratica (senza numerazioni) che uscira' da una Assemblea di 90 persone scelte democraticamente ed espressione dell'Italia nuova.
Se cosi' non sara' allora nuovo Presidente della Repubblica e nuove elezioni per riprendere da posizioni di maggior forza lo stesso programma.
Nelle piazze si andra' con i nuovi parlamentari nazionali e regionali, con i documenti della rinuncia al finanziamento pubblico, con le riduzioni degli stipendi, con le prime notizie che riusciranno a portarci dalle Istituzioni i cittadini che li' per questo abbiamo eletto, con il sostegno vigile e attento dei cittadini via blog, rete, fb, con i cittadini partecipi grazie a incontri personali in tutti i comuni italiani e in tutti i quartieri

Mario De Filippi, Roma Commentatore certificato 19.03.13 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MOVIMENTO 5 STELLE ALLA GUIDA DEL GOVERNO

Abbiamo il dovere di chiedere a Napolitano l'incarico per formare il Governo, siamo infatti la prima forza politica e l'unica che puo' fare un Governo e portare questo Paese fuori dalla melma del declino e della mala politica che ci affligge.

Ho gia' suggerito una possibile via anche qui nel blog perche' tutti la possano valutare ma l'importante e' che la richiesta venga fatta, abbiamo il dovere di fare e con forza questo passo proprio per rispettare il mandato di ciascun elettore 5. stelle. Infatti 1 italiano su 4 questo ci chiede. Uno vale uno, ma quasi 9.000.000 di 1 fanno 9.000.000!!!

Mario De Filippi, Roma Commentatore certificato 19.03.13 14:46| 
 |
Rispondi al commento

TROVO ABERRANTE I COMMENTI DEI GRILLINI

MANGIATE DELLA FECCIA PD PDL MONTI E SIETE FIERI

FIERI DI SAPERE CHE... SIETE TUTTI INGNORANTI

ALLA GRANDE NON CONOSCETE NULLA SIETE INCIUCCIATI


SE NON COMINCIATE DA QUI E FINITE QUI

SIETE FALLITI.

E POI ANDATE A SCUOLA QUI. DOVE VOLETE ANDARE ?

Beppe Grillo about money 1998 - English / Deutsch .

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=eyCpidT53nY#!

E ANCORA GLI UNICI POST DI RISPOSTA CHE MI MANDANO
SONO VAI A FARE IN CULO LEVATI PD PDELLINO ECC.

MA VI RENDETE CONTO CHE NON SIETE NULLA ?

ALMENO GLI INCIUCCIATI FANNO GLI SGALOPPINI

E RUBANO E FANNO RUBARE, VOI FATE SOLO ARIA

E DELLA PEGGIORE.

VI PREGO INFORMATEVI, CHE IL MALE E' L' INCIUCIO BANCARIO, LA FRODE EUROPEA, E LA COLLUSIONE MAFIOSA ILLEGALIZZATA DEL TUTTO.

DEVONO ANDARE A CASA TUTTI COLORO CHE DA PRODI IN AVANTI HANNO SOSTENUTO E VOTATO REGOLE LEGGI E VINCOLI EUROPA BCE,
BISOGNA CANCELLARE IL DEBITO, RICHIEDERE SOLDI RUBATI E DANNI, FONDARE BANCA CENTRALE AUTONOMA CON EURO ITALIANO VALORE EURO, STAMPA MONETA E CONIO ITALIANO, LE BORSE METTERLE FUORI LEGGE,
SISTEMA BANCARIO AUTONOMO SENZA INGERENZA ALCUNA,
E COSTITUZIONE ALLA MANO, CANCELLAZIONE E INVALIDITA' DI OGNI TRATTATO, ANTICOSTITUZIONALE EUROPEO E ITALIANO

STUDIATEVI AURITI DI CUI GRILLO NE ERA ALLIEVO.

BEPPE TI SEI PERSO PERCHE' SEI CODARDO E HAI PAURA

MA GLI ITALIANI VOGLIONO QUESTO E TUTTI LO SANNO
TRANNE VOI, CHE DOVRESTE SAPERLO E URLARLO

INVECE SIETE LI CON LA CODA IN MEZZO ALLE GAMBE,
INCOMPETENTI E PURE SPARANDO CAZZATE.

NON SAPETE CHI E' DRAGHI? AHHA SI VANTA DI TENERE PERSONALMENTE 102 MILARDI DI EURO DEL NOSTRO DEBITO MAFIOSO.

VORREI NON VEDERE PIU' NESSUN COMMENTO POLITICHESE DA VOMITARE,

MA CHE SI PARLASSE E DELUCIDASSE QUAL' E' IL PROBLEMA E LA SOLUZIONE.

LO SAPETE CHE NON POTRETE FARE NULLA? OGNI SOLDO TASSA VA' AL DEBITO.

GuARDATE CIPRO. I PROSSIMI SIETE VOI. O FUORI TUTTI E TUTTO O FUORI VOI.

my5 19.03.13 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dell'articolo della Olivetti mi ha colpito l'italiano mediocre e la punteggiatura approssimativa. In linea con il livello di istruzione dei deputati avvicinati dai giornalisti ("chi è Draghi" "ma sì' è stato il nostro, come si chiama...?"). Se le persone che abbiamo votato sono tutte così, Beppe fai bene a non farle parlare. Detto questo sto cominciando a precoccuparmi seriamente di essere caduta dalla padella nella brace. Che senso ha indire una conferenza stampa dove non si possono fare domande? Il mio concetto di democrazia è diverso dal vostro, ma purtroppo me ne sono accorta tardi.

Anna Passerini 19.03.13 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Ci rendiamo conto di chi ci governa
si sono infuriati perche' hanno tolto gli abbonamenti gratuiti per gli stadi a quei mangia pane a tradimento
Beppe Rompigli il cu.................
e chi nn e' con te deve essere fuori, devi mandare a casa chi non si attiene al programma,questo e un punto ESSEENZIALE
Caso Contrario Perderemmo moltissimi consensi.

marco .., roma Commentatore certificato 19.03.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL M5S VUOLE ESSERE UN MOVIMENTO RIVOLUZIONARIO.
OK.
MA QUANTE DIVISIONI HAI BEPPE ?
MOLTI VOTI OTTENUTI, SONO DI PROTESTA NON RIVOLUZIONARI
GRAN PARTE DEGLI ITALIANI VUOLE SEMPLICEMENTE UNA VITA AGIATA.
RIITENGO KE IN QUESTO MOMENTO SIA NECESSARIO LAVORARE ALL'INTERNO DELLE ISTITUZIONI
AUGURI

Eramo F., TORINO Commentatore certificato 19.03.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Condivido l'impostazione del M5S,tuttavia sono
preoccupato delle scadenze di legge prossime es.
IVA al 22%,Prox rata IMU,che andrebbero evitate per non aggravare la gia'precaria situazione.Per fare questo e' necessario il rinnovo delle cariche dello stato,propedeutico ai lavori parlamentari necessari a portare le modifiche di cui sopra.Il M5S si faccia avanti (come sembra stia facendo)per favorire propri rappresentanti.
Per far funzionare la "macchina"come desiderato e'necessario prima rimetterla in moto.
Saluti Delfino

delfino biscotti 19.03.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo, ti scrivo a nome di una ventina di miei amici che ti hanno dato il voto, un voto di protesta, ma che certamente se alla fine non si configurerà in un governo tenuto per le p...e dai 5 stelle monterà in una rabbia sorda anche contro di te. A torto collo o meno il PD (a parte voi) è il partito meno peggio e visto che ci stanno dando l'opportunità di entrare al governo per controllare e proporre cose veramente nuove per una buona politica, ti scongiuriamo di dare la fiducia, giustamente a tempo e vagliando le diverse proposte di legge diversamente farai cadere il governo e si tornerà a votare. Diversamente lo scontento si rivolgerà contro il movimento accusandolo di non aver fatto niente per l'IVA che sale al 22, per gli esodati, per tutti i soldi che lo stato deve alle imprese e via discorrendo. Il movimento deve essere chiaro nelle richieste, diversamente fa la figura della vecchia e schifosa politica dei giochini e questo nessuno lo vuole anche se è per fini giusti. A precisa richiesta il PD risponda e si decida una volta per tutte per il bene degli italiani, anche di quei s.....i che ancora continuano a votare B. Diversamente il Movimento diventerà il capro espiatorio di tutto. Ciao e buon lavoro

Roberto Mariani 19.03.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Osservando la situazione attuale continuo a pensare che ho fatto bene a diventare un attivista del M5S.

Nel panorama politico di questi giorni osservo che c´é una squallida battona che si chiama Alfano, che su ordine del suo magnaccia, avvicina Bersani in un vicolo oscuro, per proporgli un pompino politico, a cambio di avere il magnaccia come prossimo Presidente della Repubblica. Mentre che quel maniaco sessuale di Bersani il pompino politico, lo vorrebbe da noi.

Continuiamo a fargli vedere che noi siamo migliori!!!!

Se vogliono i pompini politici che se li facciano tra loro.

Lorenzo Bargagli 19.03.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento

RIMETTO IL COMMENTO POSTATO IL 19.03.13 ALLE 04:10 ED ELIMINATO.

QUALCUNO QUA SI COMPORTA COME QUELLI DI LIBERO O DEL GIORNALE, ENTRAMBI DI BERLUSCONI.

DOV’È LA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE?


Alcune osservazioni:

1) La libertà di coscienza discussa e probabilmente condivisa è importante.

2) Approfittare di quest'occasione storica per approvare alcune leggi essenziali, coincidenti fra il programma del PD e quello del M5S, rappresenta una scelta pragmatica e realista.

3) Si può lottare anche da dentro così come si sta facendo a Palermo.

4) Possibilità di proporre al PD e a Napolitano l’incarico di Presidente del Consiglio a Dario Fo o a Emma Bonino o equivalenti di grande prestigio e largo consenso tra PD e M5S (durata: più o meno un anno); anche quale presidente della Repubblica, Emma Bonino o Antonio di Pietro potrebbero essere dei buoni candidati

4) Molti di quelli che hanno votato M5S, probabilmente non lo rivoteranno se si continua con questa strategia che non porta a nessuna parte... se no a quella di elezioni anticipate con la legge elettorale "porcelum". Non sono d’accordo, quindi, che il M5S potrebbe raddoppiare se si andasse a elezioni anticipate…

Ugo Ottavio Commentatore certificato 19.03.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Datevi da fare non ce piu tempo il tempo degli onori e finito nella mia vita la testa e persa il controllo si e perso ogni giorno faccio strani pensieri e siamo in tanti ho votato m5s perche ci credo non sopporto vedere ridere mi fa incazzzz non ce niente da ridere a presto

umberto di nunzio 19.03.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Mi serve un maledettissimo lavoro che ora non ho e sono vicino al fallimento vero e proprio, perchè già moralmente ho fallito, qualcuno mi aiuti, a giugno avrò un figlio non sò che futuro gli potrò dare, cose dette e strà ridette.
Ho votato il movimento 5 stelle perchè era l' unica speranza rimasta.....
Spero che non mi deludiate.....contano i fatti non i nomi delle persone o chi viene eletto presidente del senato o della camera.
La chiave di tutto secondo me è il lavoro, l' italia è una repubblica fondata sul lavoro maledizione, con esso c'è sviluppo, benessere.
Ma tanto non sò se sono ancora una volta parole al vento....buona giornata a tutti.


“Il termine utopia è la maniera più comoda per liquidare quello che non si ha
voglia, capacità, o coraggio di fare. Un sogno sembra un sogno fino a quando
non si comincia da qualche parte, solo allora diventa un proposito, cioè
qualcosa di infinitamente più grande”.
Adriano Olivetti

Questa frase di Adriano Olivetti e' scritta sul mio computer. Ogni giorno quando lo accendo mi compare davanti agli occhi

paola friggeri 19.03.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
ti seguo da decenni, e ti apprezzo. questa é un'invocazione a non sprecare un'occasione. Condivido tutto quanto espresso su una classe politica intenta soprattutto all'auto preservazione, priorità trasversale a tutti i partiti tradizionali, espressione del sentimento di casta, e per la quale il bene pubblico e la democrazia sono espressioni altamente astratte. Il tutti a casa quindi ci sta tutto.
Ma ...... credo che molti dei tuoi elettori abbiano espresso un desiderio di cambiamento, e non vogliano aspettare le calende greche; rimangono quindi due scelte: elezioni subito o fare qualcosa di positivo nella legislatura corrente. Le vie di mezzo punirebbero il tuo movimento ad una prossima elezione, tra un anno, o due anni o quello che sia. A una valutazione superficiale, il 75% dei punti del programma M5S sono accettabili agli elettori PDmenoelle. Imponiamoli! Un risultato del genere metterebbe di nuovo in posizione di forza il Movimento alla prossima elezione. Ripresentarsi dicendo "non ci accordiamo con nessuno (per ottime ragioni) e quindi non facciamo nulla" sarebbe un pessimo biglietto da visita. Ti so troppo intelligente per non avere pensato a queste banalità e quindi mi domando: che cosa stai inbelinando?

PS e per favore evitaci D'Alema presidente.

stefano b., parigi Commentatore certificato 19.03.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

IL CODICE "DA GRILLO" seconda parte:
Avevi un costoso poratatile apple? Un professionista benestante. Usavi un ipad? Una studentessa universitaria.
Il codice registrava puntualmente anche le “conversioni”, nel gergo del web marketing si ha una conversione quando l’”Avventore” compie un acquisto, o si registra al blog o comunque compie l’ azione che chi tesse la tela si aspetta che venga compiuta.
Ignari di tutto i “i visitatori avventori o potenziali clienti” che dir si voglia diventavano colonne di un istogramma, spicchi di una torta, numeri, per vedere cosa “vendeva meglio”, quali argomenti, quali frasi, quali spot. La trasparenza tanto osannata non funzionava per loro, non una scritta, non un cenno al fatto che il proprio ip venisse registrato, che sul computer del visitatore venisse installato un cookie, un biscottino, una innoqua briciola di Pollicino , un marchio che il Ragno usava per riconoscerli, per classificarli, per tessere sempre meglio la “sua” rete.
La mano mi tremava per l’ emozione della scoperta (dell’ acqua calda), quando fui interrotto da uno scampanellio perentorio del citofono, mi affacciai alla finestra e vidi due persone nel cortile, davanti la porta di casa. Indossavano dei lunghi impermeabili neri e occhiali da sole nonostante fosse una grigia giornata d’ inverno, un rivolo di sudore freddo mi percorse la schiena,

Erano forse Inquisitori? No, non avrebbero neanche bussato. Senechaux del priorato di Sion? Forse…..
Uno dei due mi indicò con l’ indice teso e urlò in accento genovese (un dialetto scomparso da molti secoli ): ”Colluso!! Arrenditi!! Sei circondato!!!!”
P.S. Premere Ctrl + U per visualizzare il codice sorgente. (Per chi usa Internet Explorer premere: Visualizza – HTML)

Daniele Corvino 19.03.13 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consiglio di leggere "il Manifesto per la soppressione dei partiti" di Simone Weil
Nel 1943, poco prima di morire, Simone Weil traccia una analisi lucidissima dei rischi del sistema partitocratico. L'analisi impietosa mette in evidenza il fatto che la stessa natura dei partiti è finalizzata alla sopraffazione del partito antagonista e alla propria crescita illimitata e non ad un finalizzato servizio alla collettività. In breve sostiene che i partiti siano una macchina totalitaria per tre caratteristiche essenziali: "- un partito politico è una macchina per fabbricare passione collettiva. - un partito politico è un’organizzazione costruita in modo da esercitare una pressione collettiva sul pensiero di ognuno degli esseri umani che ne fanno parte. - il fine primo, e in ultima analisi, l’unico fine di qualunque partito politico è la propria crescita, e questo senza alcun limite". E' evidente che l’autoreferenzialità del sistema dei partiti, lo scarso profilo etico dei politici di professione, la conservazione di privilegi della casta e immoralita nella gestione del pubblico sono la causa primaria dell'implosione del sistema dei partiti politici in italia.
Cordiali Saluti
Prof. Arch. Marino Borrelli
http://gek60.altervista.org/wp-content/uploads/2012/06/manifesto-per-la-soppressione-dei-partiti.pdf

Marino Borrelli 19.03.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro grillo, penso che oggi dovresti dichiarare pubblicamente le richieste che farai al Capo dello Stato per la formazione del Governo. Non va bene Bersani? Allora proponi tu un nominativo che non può essere rifiutato dai democratici e per un governo di legislatura.Altrimenti l'uomo con l'uveite sarà ancora in campo. E questa volta la responsabilità è solo tua come lo è stata per la sinistra in quest'ultimi 20 anni.Coraggio

Mario Ranieri 19.03.13 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CODICE “DA GRILLO”
Correva ormai l’ anno 2721, ormai vecchio e stanco trovai forse quello che avevo cercato per tutta una vita, su un server rinvenuto negli scavi archeologici a Sterling, VA, US, all’ interno di un blog trovai uno script, un codice. Forse era “il codice”, poche righe che cambiarono il corso della storia, per sempre!




_udn = "beppegrillo.it";


function utmx_section(){}function utmx(){}(function(){var
k='443027-0',d=document,l=d.location,c=d.cookie;
if(l.search.indexOf('utm_expid='+k)>0)return;
function f(n){if(c){var i=c.indexOf(n+'=');if(i>-1){var j=c.
indexOf(';',i);return escape(c.substring(i+n.length+1,j')})();
utmx('url','A/B');

A cosa servivano queste poche righe di colore oscuro?
Registravano informazioni sui visitatori del blog, erano sempre state lì, sotto gli occhi di tutti, ma nessuno ci faceva caso, impegnati a osservare la vetrina gli “avventori” del blog non guardavano il retrobottega, il codice sorgente, quello che c’è dietro i post, i commenti, le foto, le battute, gli spot, i contenuti.
Il codice silenziosamente, pazientemente li registrava, ogni cosa, a che ora entravi sul blog, quale sito avevi visitato prima, quale dopo, da dove ti stavi collegando. Il codice “capiva” anche chi eri, non era importante il tuo nome ma “cosa” eri. Avevi un pc desktop con scheda video integrata e usavi internet explorer? Eri un pensionato. Avevi un costoso poratatile apple? Un professionista benestante. Usavi un ip

Daniele Corvino 19.03.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento

CIPRO? Ecco cosa potrebbe accaderci, naturalmente vale solo per i piccoli, i grandi fuggono prima.

http://finanzanostop.finanza.com/2013/03/18/cronaca-della-rapina-subita-dai-ciprioti-e-quello-che-potrebbe-accadere-a-noi/

Lorenzo B. Commentatore certificato 19.03.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici tutti del M5S,
Se per caso all’inizio del movimento vi foste spinti verso una forma di rivoluzione armata, sarei probabilmente lo stesso stato d’accordo e, forse, avrei anche cercato di unirmi a voi in qualche forma. Avete scelto invece la protesta civile, avete scelto il vaffa e il web e avete scelto la via parlamentare: seguo Grillo da oltre 25 anni ed ho seguito il M5S, votandolo fino ad ottenere quel successo che ha sorpreso anche me.
Ora, caro Beppe, sii coerente: non rompere i coglioni a quei parlamentari che tu stesso hai educato alla forma “1 VALE 1“ ma soprattutto NON perdiamo questa straordinaria occasione, che NON riavremo mai più; non credere che nuove elezioni ti daranno lo stesso consenso; lo riavrai più ampio e più forte solo se OGGI entri nel governo e se OGGI conquisti qualche successo; ne bastano alcuni importanti tra i tanti che ci proponiamo, per mandare davvero (ma dopo) affanculo tutti i vecchi tromboni. Ti ho sostenuto ora, ma ti aspetto al lavoro! Ho votato il M5S per mandare in Parlamento gente a lavorare per me e per i concittadini incazzati, non per fare rivoluzioni armate: se chiedevi, potevo anche seguirti su quella strada, ma TU ci hai chiamato nella cabina elettorale, ora devi operare e, ti prego, non fare cazzate!!

romualdomz 19.03.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

:-(

Barba Figlio, BarbaGenova Commentatore certificato 19.03.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

ottaviano è scemo

lenda 19.03.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

RINGRAZIO GLI OPERATORI ECOLOGICI DEL BLOG, CHE HANNO, PER BEN DUE VOLTE, ELIMINATO IL MIO STRALCIO DA ARISTOFANE.
Come si dice: ho mangiato la foglia. Non succederà più.
Bravi!

Franco L. Viero 19.03.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente d'accordo con Barba Figlio delle 11:10 !!

Tenere duro.
Non fare accordi con chi:
- si e' dimostrato come il Male per l'Italia.
- ha lasciato passare, con l'inerzia, LO SCUDO FISCALE
- ha collaborato con chi tiene le fila della finanza internazionale (Monti & Co.)
- ha lasciato stravogere la legislazione sociale in materia di lavoro e l'equilibrio tra imprenditori e lavoratori, sbilanciandolo in favore di Confindustria!
- ha consentito l'imposizione dell'IMU, senza cercare di fermare l'emorragia di denaro pubblico in favore delle CASTE E DEI grandi evasori!

Si torni a votare!

Subito!

Roberto I. Commentatore certificato 19.03.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

SONO STATO TRUFFATO E GRILLO E' L'UNICO RESPONSABILE .
HO VOTATO IL M5S SULLA BASE DEL PROGRAMMA PUBBLICATO (http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf ) DOV’E’ SCRITTO CHE IL M5S NON FA ACCORDI ?
SUL BLOG SEMBRA ESSERE UNO DEI PUNTI CARDINE DEL PROGRAMMA, MA QUI E’ PRESENTE SOLO LO 0,030% DEI VOTANTI.
FORZA RAGAZZI NON VI FATE INTIMORIRE DA GRILLO, LUI E' UNO COME ME E TUTTI VOI, FATE IL VOSTRO DOVERE IN PARLAMENTO PER CAMBIARE L'ITALIA !

Barba Figlio, BarbaGenova Commentatore certificato 19.03.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vuole coraggio . Occorre avere tanta pazienza.
Inserire il nome della famiglia Olivetti in questo blog fa nascere interrogativi.
Perché ora ? Perché qui ?

Quella famiglia ha sempre avuto valori lungimiranti di democrazia, solidarietà, giustizia sociale cioè gli stessi valori che per decenni hanno riempito le piazze, anche con Beppe Grillo, ricordi Beppe? Quelli erano i valori che ci univano. Per caso alcuni giorni fa ho scoperto che oggi l’unica cosa che ci unisce è avere lo stesso idraulico , quello che cura le nostre piscine…
Non i senatori del M5S sono caduti nel trappolone, sei tu che sei rimasto nella trappola degli impresari che per te oggi scrivono il copione. Non importa lo spettacolo deve andare avanti, gli affari sono affari, mettiamo pure insieme “casa Pound” ed Olivetti, cori da curva di stadio ultrà , e rumenta e..mi raccomando.. acqua in bocca ..e mi raccomando che la piscina sia in ordine.

Che brutta fine povero Beppe.

ettore zottarelli, genova Commentatore certificato 19.03.13 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Siccome sono sicuro che anche il mio post delle 10:51 verra' cancellato a breve, mi piacerebbe che chi la pensa come me lo copiasse e, alla prima occasione, lo ripostasse facendolo precedere dal titolo:
"RIPUBBLICHIAMO I POST CENSURATI"

Cosa farebbero, censurerebbero all'infinito??

Roberto I. Commentatore certificato 19.03.13 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

incredibile!!!

Neanche nella Russia dei Soviet succedeva una cosa del genere!

Vergognatevi!

Lo so che questo post non uscira', ma almeno voi lo leggerete e, se vi resta un briciolo di pudore, vi vergognerete!

Bravi!

Roberto I. Commentatore certificato 19.03.13 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Si Cipro sventola bandiera banca
Di ilsimplicissimus

di Mariaserena Peterlin

La piazza è muta

Cipro si sbanca

temiamo tutti

bandiera bianca

Non c’è più tempo

per cambiamento

tra noi dilaga

solo sgomento.

Mentre i Palazzi

chiocciano in lite

sale la rabbia

(non è gastrite

nè mal di pancia)

attenti attenti

chè questa volta

mostriamo i denti.

E lo diceva

già Machiavelli

“perdòno i morti

non i balzelli.”

Attenti attenti

nuovi tiranni

a non aggiungere

nuovi malanni.

La gente vuole

giustizia e lavoro

ma voi sguazzate

senza decoro

e continuate

a far la casta?

abbiamo detto

già in tanti: basta!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.03.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento

"Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi."

Vero, c'e' scritto.

Non riuscivo a spiegarmi perche' sono al decimo messaggio cancellato.

Adesso ho capito.

La voce accettabile dei "cittadini" e' solo quella adorante ed osannante.

Io non ho mai offeso alcuno, ho solo espresso opinioni. Speravo che almeno qui ci fosse liberta' (che non deve essere arbitrio e licenza di infangare).

Quello che ancora non comprende chi guida questa tecnica di moderazione del blog e' che non si aumenta il consenso con la repressione.

E questo e' la censura "insindacabile" esercitata in modo permanente ed a senso unico: repressione.

Voi dovete solo sperare che non si torni a votare. Se dovesse succedere -lo spero ardentemente!- quanti 'cittadini' degli ottomilioni che vi hanno dato la fiducia pensate che restino con voi?

Io non dico che ho votato M5S, perche' potrebbe essere una bufala, una falsita'.
Pero' riflettete sul fatto che invece potrei aver votato.

Oggi non mi resta altro da aggiungere se non (per quanto durera' senza essere CENSURATO):


CHE DELUSIONE!

Ciao a tutti

Roberto I. Commentatore certificato 19.03.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Signora Olivetti, cosa ha fatto la Fondazione quando De Benedetti ha distrutto l'azienda ?

Caro Grillo dovresti spiegare a quelli che stanno per chiudere negozi, fabbriche o che sono senza lavoro che con questi articoli ci si mangia e si tira avanti una famiglia .

Vergognosi !

Barba Figlio, BarbaGenova Commentatore certificato 19.03.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo se si stà parlando di "olivetti" quella ditta che nel 1980 circa costruiva computer e costrinse tutti i concessionari FIAT ad acquistare uno o più computer "a secondo delle dimensioni del concessionario" pena la perdita di concessione del marchio Fiat qualora il concessionario non avesse effetuato l'acquisto.
se si sta parlando di quell'olivetti li non credo fosse un vero democratico senza partito ma penso che sia stato uno che si è arricchito con l'imposizione di potere.

walter giusti (gaggionato), bologna Commentatore certificato 19.03.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Messaggio per Laura Olivetti:
ma dove eravate Lei e la Sua famiglia, quando hanno spolpato e distrutto un'industria ammirata da tutto il mondo!??!?!? Ma non si vergogna a fruttare il nome di Suo padre - grande Uomo nell'umanità, nella lungimiranza, nel rispetto, nell'intelligenza ... - Lei e la Sua famiglia avete permesso che fosse distrutta l'opera ed il sogno di Suo padre. Eravamo 70.000 nel mondo e 25.000 in Italia ed ora? Cosa ha fatto Lei? la Fondazione... ma mi faccia il piacere!!!!!!!

Adriana G 19.03.13 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Gessica Rostellato.

Il Significato della stretta di mano puo essere falsificato e percio tutti quelli che si sentono offesi o lo vedono come maleducazione leggete qui:

http://www.dizi.it/ipocrisia

ipocrisia 1 (sf.) 1 Simulazione di buoni sentimenti o buone qualità allo scopo di ingannare o per farsi benvolere; doppiezza, finzione, fallacia. ~ falsità. <> schiettezza. 2 Atto da ipocrita. ~ conformismo, perbenismo. 3 -simulazione di buone qualità o di buoni propositi attraverso azioni o atteggiamenti falsamente virtuosi, per ingannare qcn. o per ottenerne i favori: condannare l’i. diffusa, l’i. dei falsi devoti, nascondere qcs. sotto, dietro la maschera dell’i. | comportamento o discorso da ipocrita: non sopporto tutte queste ipocrisie

----------------
http://tinyurl.com/cq25lfm

La stretta di mano: un rituale antico e allo stesso tempo molto attuale che avviene quando due persone si presentano per la prima volta o si salutano di nuovo ma non hanno ancora troppa confidenza.

La stretta di mano ha il duplice scopo di mostrare cordialità ma allo stesso tempo definire il territorio invitando l’altro a stare alla giusta distanza.

Quando diamo la mano il modo in cui lo facciamo parla di noi, è stato infatti dimostrato che il modo di stringere la mano generalmente non cambia nel tempo e rappresenta una parte della nostra personalità.

La stretta di mano “migliore” è quella salda e decisa che denota una giusta personalità e sicurezza.
Se però stringi la mano in modo eccessivamente forte è sintomo di aggressività e un po’ di esibizionismo.[...]

----------

morale della favola?

Meglio non stringere la mano se dentro non ti senti di essere ipocrita!

Si puo anche salutare una persona e se non si stringe la loro mano non si puo dire che sei maleducato/a visto che anche i mafiosi stringono le mani dei politici e viceversa.

Mi volete dire che questo comportamento rende un mafioso (che ha ammazzato ) una persona educata solo perche ha stretto la tua mano?

john buatti Commentatore certificato 19.03.13 10:32| 
 |
Rispondi al commento


*****


UN "IMPRENDITORE ONESTO" E' UNA CONTRADDIZIONE IN TERMINI,

COME LO Eì ANCHE UN "POLITICO ONESTO" CHE PROTEGGE IL CAPITALE PRIVATO

Poco m'importa di quello che succede all'interno delle mura del potere, che già lo so, si protegge il capitale privato: solo uno sprovveduto, colui che non ha mai studiato, crede alle cospirazioni e necessità di "far chiarezza"!!!

Si crede che basti l'onestà a cambiar il dogma sociale? Cos'è l'onestà? Si è sicuri di poter comprendere fino in fondo il concetto stesso?

Se quotidianamente conferiamo con il nostro lavoro al ripristino dei capitali sacrificati nella produzione e se quotidianamente prestiamo soldi nostri, di tutti, ai nuovi investimenti, allora perché, sempre noi tutti, non governiamo le imprese nel loro insieme?

Non vi sembra che ciò sarebbe onesto? E non vi sembra che un imprenditore onesto dovrebbe aprire le porte a coloro che lo finanziano, con il loro lavoro, con il loro TFR, con i loro soldi tramite le banche?

Sarebbe onesto anche che ogni cittadino si preoccupasse dei propri investimenti (sempre tramite i finanziamenti di cui sopra). Allora perché a nessuno frega, di cosa stanno facendo gli impiegati negli uffici dell'azienda, cosa stanno facendo i consiglieri d'amministrazione nelle aziende private, perché nessuno chiede lì la trasparenza e il controllo diretto da parte dei lavoratori e cittadini che vivono in quella zona?

Forse perché nessuno ha la conoscenza per farlo: paura per non fare figuracce; forse perché Grillo non lo ha ancora messo in un post; forse perché anche Grillo è disonesto e protegge i disonesti.

hasta sprovveduti

ps: Come volevasi dimostrare: ho cambiato mail per vedere i voti e per votare. Non potendo lo staff riprogrammare velocemente il blog il commento è stato rimosso perché votato. E' QUESTA L'ONESTA' DELLA QUALE PARLATE?

ps2: Appunto, avrei voluto finire con "hasta coglioni", perché ci stava tutto, ma è inutile continuare a prendersela con dei poveretti.

*****

Commentatore certificato 19.03.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Una delle cose a cui Adriano Olivetti teneva di più è la competenza, lo dice la figlia Laura. Ma voi dove li avete raccattati quesi parlamentari e come ne avete saggiato le competenze?

Alida N. Commentatore certificato 19.03.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei tornare sul discorso del dissenso.

Ho il massimo rispetto nei confronti dei veri iscritti al M5S che manifestano timori e disaccordo.

Vi chiedo solo, per favore, di seguire per un attimo il mio ragionamento.

Se il Movimento ha avuto quell'enorme successo che lo ha portato a diventare il partito più votato alla Camera, è perché in campagna elettorale si è detto a chiare lettere che volevamo fare una RIVOLUZIONE COPERNICANA, mandarli tutti a casa (perché tutti sono responsabili dello sfascio nazionale) e creare una nuova Italia, dove i sudditi si trasformassero finalmente in cittadini.

Per questo abbiamo preso oltre 8 milioni e mezzo di voti.
Se dicevamo qualcosa di diverso, e cioè che volevamo soltanto più giustizia, più sociale, maggior rispetto per l'ambiente, credete che ci sarebbe stato quel "miracolo"?

Avete visto che fine hanno fatto Ingroia e compagnia bella?

La nostra forza è stato ridare speranza a tanti italiani che veramente potessimo spazzare via tutto il passato e creare un mondo nuovo.

Ora se andassimo a fare stupide alleanze col PD perderemmo tutta la nostra ragione d'essere.
Diventeremmo un pezzo di partitocrazia come tutti gli altri.

Essere critici quindi va benissimo, ma suicidarci per fare inciuci con Bersani... E che c'era bisogno di scomodare il "miracolo" di febbraio? Bastava fare i soliti ignobili inconcludenti giochetti di Palazzo da prima e seconda repubblica.

Forse non tutti sono pienamente consapevoli che tutti insieme abbiamo scritto una nuova pagina di storia il 24 e 25 febbraio.

Non possiamo lasciarla ingiallire nella mediocrità di accordi col passato regime.

I senatori che hanno fallato dovrebbero fare come Muzio Scevola, punire la mano che per ingenuità ha sbagliato e chiedere scusa per non aver rispettato la volontà di coloro che li hanno eletti.

Questa è la vera ed unica coscienza dovuta ai nostri parlamentari.

E in quel caso ne apprezzeremmo il gesto e potremmo riconciliarci con loro.

Gian P., Modena Commentatore certificato 19.03.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AREA RASSEGNA STAMPA
Rassegna stampa
Frattocchie 2.0, ecco il militante virtuale
Non hanno nomi ma hashtag. Si dicono «spartani», puntano tutto sulla rete delle reti: formazione, discussione, movimenti di opinione – Gioia Salvatori, L'Unità
pubblicato il 20 gennaio 2013 , 1239 letture
inShare
Cinguettii di partito senza marchio ufficiale, hashtag, flussi di rete e storytelling. Nessun brand Pd per gli attivisti democratici della rete ma il progetto è in crescita. Contro la vulgata del partito vecchio, rugginoso e impalato, un manipolo di giovani democratici prende in mano il web, si raduna in convegno a Roma per una giornata di formazione sulla comunicazione on line e rilancia: si punti tutto sulla rete delle reti perché lo slogan, come dice il pubblicitario parigino Jacques Séguéla, «è importante ma non basta più».

Hanno meno di trentacinque anni e non vogliono essere chiamati nerds né giovani turchi, vengono da tutta Italia e si sono ribattezzati i «300 spartani». Fedelissimi al loro Leonida prendono ordini su eventi da seguire e hashtag da usare da un gruppo non pubblico su facebook: D-net. Il gruppo dà un input e se c'è Ballarò con Bersani, tutti a seguirlo e a twittare con il cancelletto (#) e la parola scelta per la sera. Così la sezione si fa virtuale: il militante c'è ma è in rete a fare opinione, a passare ai suoi seguaci-followers la parola del segretario. Lui non si chiama «compagno» ma chiocciola e qualcosa: @Tatonepd, @EmilianoFatello, @FiorenzaTerenzi, @Elibarrella, @Ecostagli. Lui sa come twittare, quali simboli usare e come metterli, chi linkare e cosa rilanciare. Glielo hanno insegnato a Frattocchie 2.0, iniziata la scorsa estate e proseguita ieri a Roma all'Università Gregoriana, in piazza della Pilotta. Non lo hanno scelto a caso: è stato formato perché in rete qualcuno l'ha notato come un filo-pd attento ai trend e opinion maker nei cinguettii su Bersani (e non solo).

Ora è nella carica sul web dei trecento spartani, nella stanza della 'guerra

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.03.13 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il leader (Grillo) e forse Casaleggio alle consultazioni al Quirinale ... io voglio Crimi alle consultazioni .

Barba Figlio, BarbaGenova Commentatore certificato 19.03.13 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande OLIVETTI. Il progetto M5S, rivoluzionario,magnifico,eccellenza della Democrazia,necessita di tempo perchè il sistema vigente resisterà,si contrapporrà, per cui sarà necessaria una lunga costante azione dal suo interno, per questo tanta gente ha votato, per una speranza ma, comunque nel frattempo la vita del PAESE deve continuare per cui l'impresa degli eletti del M5S dovrà necessariamente saper svilupparsi su 2 binari, l'azione in questo sistema e l'obiettivo della realizzazione dell'altro.
Compito arduo e lungimirante ma gli Italiani sanno comprendere, l'hanno dimostrato.
L'unica che non comprenderebbero è l'arrocco che porterebbe a nuove elezioni subito dove il Movimento perderebbe oltre il 30% dei suoi consensi. Questo è certo in quanto non si può non comprendere che a fronte di situazioni tragiche e allarmanti prevarrebbe,in caso di nuove elezioni, lo scetticismo e la resa. AUGURI E CREPI IL LUPO.

giacinto ciminello 19.03.13 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Banner butta fuori Ottaviano, capisco che abbia problemi ma qui non siamo al FateBeneFratelli

Barba Figlio, BarbaGenova Commentatore certificato 19.03.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perchè la presenza di tanti commenti pro Pd.
Ci sono degli intrusi! Brutti vermi!
Questo per concludere che chi si riconosce nel M5s non perdonerà mai i senatori voltagabbana.
Vi prego, andate a casa, TRADITORI VENDUTI!

Carmen Simili, Milano Commentatore certificato 19.03.13 10:02| 
 |
Rispondi al commento

SOLUZIONE PACIFICA E DEMOCRATICA PER USCIRE DALLA CRISI

Bastera' che Grillo annunci che in 4gg. consecutivi a partire dal 3 al 6 aprile sara' nelle 4 principali piazze di Napoli, Bologna, Palermo, Milano e poi tutti a Roma il 7 aprile per far capire all'Italia che conta e al mondo che conta chi dovra' avere il Governo per conto degli italiani e perche' il M5S possa ottenere in caso di insuccesso di Bersani o anche a prescindere da questo insuccesso il mandato per formare il Governo dal Presidente della Repubblica.
E' infatti naturale, giusto e istituzionalmente corretto che in una situazione di parlamento proporzionale l'incarico venga dato ad un esponente indicato dal primo partito per voti popolari: il M5S.
Io credo che tolti di mezzo i capi storici dei partiti, i deputati compromessi giudiziariamente, i deputati compromessi politicamente, potremo avere un governo di unita' nazionale della durata di un paio d'anni durante il quale convocare una Assemblea Costituente per riformare Costituzione e Istituzioni, quindi rimettere dritto il Paese con alcune riforme basate su etica pubblica, riduzione degli sprechi e abbattimento dei privilegi e la tenuta dei conti con l'aiuto dei lavoratori e delle aziende per portare il Paese ad elezioni nella vera Repubblica democratica (senza numerazioni) che uscira' da una Assemblea di 90 persone scelte democraticamente ed espressione dell'Italia nuova.
Se cosi' non sara' allora nuovo Presidente della Repubblica e nuove elezioni per riprendere da posizioni di maggior forza lo stesso programma.
Nelle piazze si andra' con i nuovi parlamentari nazionali e regionali, con i documenti della rinuncia al finanziamento pubblico, con le riduzioni degli stipendi, con le prime notizie che riusciranno a portarci dalle Istituzioni i cittadini che li' per questo abbiamo eletto, con il sostegno vigile e attento dei cittadini via blog, rete, fb, con i cittadini partecipi grazie a incontri personali in tutti i comuni italiani e in tutti i quartieri

Mario De Filippi, Roma Commentatore certificato 19.03.13 10:01| 
 |
Rispondi al commento

dal Comunicato politico n.45 del 11 agosto 2011:....La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza. Il M5S vuole che i cittadini si facciano Stato, non che si sostituiscano ai partiti con un altro partito.
Roberto Canali, Roma
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Certamente... Roberto!... ma ti sei chiesto perché finora non c'è riuscito mai nessuno?!... èl'unica ragione possibile e che l'organizzazione batte sempre chi non la ha!... Ci stanno facendo a beffa qui nel blog e... purtroppo... se continua così quello che è successo in Senato si ripeterà!...
Ci devono essere... dunque almeno due fasi!... nella prima bisogna essere compatti... nella seconda ognuno può svincolarsi totalmente dall'organizzazione!...
E' vero che... dopo la prima fase... si rischierà di non passare alla seconda!... ma è proprio questa la sfida che attende un movimento rivoluzionario!...
Oggi più di ieri abbiamo i mezzi per vincerla! .-|||


o non va bene la linea che i m5s stanno tenendo adesso in sicilia o e' sbagliata la strategia che si vorrebbe adottare a roma.

francesco 19.03.13 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GARGAMELLA HA NOMINATO A PAGAMENTO UN CENTINAIO DI TROLLI CHE CON DIVERSE EMAIL CI ATTACCANO SUL NOSTRO BLOG E CI MONITORIZZANO
TROLLI PIDDINI DITE AL VOSTRO PADRONE CHE LA MOGLIE DI GARGAMELLA E' UNA TROIA BALDRACCA

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottaviano Augusto accelera sulle offese bannatelo via

Barba Figlio, BarbaGenova Commentatore certificato 19.03.13 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI VOTA PER BERSANI E VENDOLA E' UN PORCO CORNUTO

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 09:53| 
 |
Rispondi al commento

LA DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA DELEGATIVA E' MORTA.

DEPUTATI E SENATORI DEVONO CAPIRE DI ESSERE SOLTANTO PORTAVOCE DELLE ASSEMBLEE DEI CITTADINI.

OCCORRE USCIRE FUORI DA QUESTO MEDIOEVO ISTITUZIONALE!

IL MONDO E' CAMBIATO, ANCHE LE ISTITUZIONI DEVONO AGGIORNARSI.

LE ASSEMBLEE DI QUARTIERE, QUELLE CITTADINE E QUELLE REGIONALI, COME PRESCRITTO DALL'ART. 71 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA, SONO CHIAMATE AD ORGANIZZARSI PER OPERARE LE PROPRIE SCELTE ATTRAVERSO IL VOTO E LA COMPOSIZIONE DELLE LEGGI ED A FARLE AFFERIRE AD I NOSTRI PORTAVOCE IN PARLAMENTO.

QUESTO E' TUTTO, SENZA SE E SENZA MA I NOSTRI RAPPRESENTANTI SONO SEMPLICI PORTAVOCE, QUESTA E' LA DEMOCRAZIA DIRETTA, QUESTA E' LA NOSTRA RIVOLUZIONE DEMOCRATICA!


amici ed amiche del 5 stelle
siamo sotto attaco dei trolli del pd
la mdecisione l'ha presa direttamente gargamella ed i suoi eseguono .
noi ci difendiamo cosi: appena appare un trolli noi gli diamo del cornuto , del porco, ed estendiamo questo giudizio anche ai suoi mandanti.
GARGAMELLA SEI UN MAIALE, UN PORCO DI MERDA E CHI TI SEGUE E' UN CORNUTO

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

inciucio PD PDL per la presidenza della repubblica?
un amico di silvio presidente indi nomina a senatore
a vita del medesimo e fine dei giochi.

italiano incazzato 19.03.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento

COME SI FA'?
come si fà a cambiare un paese, un continente,
un pianeta?
questo è un pianeta sordo! che non vuole combattere, che continua a non voler capire! che pianifica se stesso in nome dell'Io (io sono, io posso, io creo!......IO SONO DIO!)
COME SI FA'
a cambiare, a far capire,
La nostra qui è solo una parvenza, è un momento di crescita, ma è un momento e basta! poi? non sono i nostri averi a darci il futuro, è la nostra crescita... il motivo dell'esistenza

Reli B., roma Commentatore certificato 19.03.13 09:48| 
 |
Rispondi al commento

chi vota pd e' un cornuto

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 09:48| 
 |
Rispondi al commento

gramellini, sei la vergogna del giornalismo
con i tuoi scritti ci puliamo il culo

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 09:47| 
 |
Rispondi al commento

gargamella spera di avere la fiducia della lega
ecco con i leghisti state bene, siete uguali, la stessa natura.
gargamella il leghista, piddini porci e capre

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento

uffa,qualche troll ha fatto sparire il mio saluto al blog delle 8!lo ripropongo.p.s. gramellini e' una vergogna!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 19.03.13 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Il blog diventa ogni giorno più illeggibile. Evidentemente i 100 volontari troll richiesti con annuncio ufficiale sul sito del PD di Roma stanno facendo egregiamente il loro lavoro di troll volontari. Spero che presto si attuino metodi più rigorosi di ingresso, ormai si leggono solo più insulti ai controinsulti, troll e antitroll dei troll..insomma un enorme casino.

Duilio Fiorille Commentatore certificato 19.03.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mio cugino e' un piddino
mi ha confidato che il pd ha detto ai suoi fedeli dipendenti di iscriversi al nostro blog per dare fastidio e cercare di spingerci a votare il governo bersani.
coglioni vi abbiamo scoperto.
tutti quelli che sono critici con grillo ed il movimento, tutti quelli che inneggiano alla supercazzola della camera o all'azzeccagarbugli del senato sono seguaci di gargamella.
a voi il nostro solito saluto: vaffanculo capre e porci

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che delusione

alle 7.10 postato messaggio anticensura

alle 8.10 mi e' stato censurato e cancellato

non so piu se ridere o piangere

vitale v., vitale1962@gmail.com Commentatore certificato 19.03.13 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si attaccano proprio a tutto, eh!

http://it.notizie.yahoo.com/blog-beppe-grillo-macchina-da-soldi-173455453.html

Solo una di considerazione: non sono soldi pubblici.

Gian A 19.03.13 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Se vogliamo, sia pure in una stringata sintesi, spiegare la sua fine ingloriosa lo dobbiamo attribuire all’errore che Giannini commise alleandosi in modo scomposto ora con un partito ora con un altro."

--------------------------------------------------

penso che l'insuccesso del fronte del'uomo qualunque, come di ogni altro partito o movimento che abbia voluto porsi come alternativa ai partiti e alla politica dominante, ad es i radicali, i verdi etcetc., sia dovuto al fatto che alla fin fine, praticamente, non portavano a casa nessun risultato per cui erano nati.


cioe', c'era tanta teoria ma alla fin fine mancava la pratica, cosi' come certuni vorrebbero per il m5s, tanta filosofia, duri e puri, ma precludendosi il risultato che al netto delle supercazzole varie e' quello che conta.

p.s. ricordiamoci sempre della sicilia e prendaimo esempio da li'.

francesco 19.03.13 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BUON ONOMASTICO BEPPE...

GRAZIE DI ESISTERE...

LE TUE IDEE POSSONO ESSERE CONSDIVISIBILI O MENO... MA CAZZO HAI DATO UNA VENTATA DI NOVITA' A TUTTO IL SISTEMA...

SE NON C'ERI TU MOLTE COSE NON SI SAPEVANO... MOLTI SCHELETRI ERANO ANCORA SCONOSCIUTI NELL'ARMADIO...

GRANDE BEPPEEEEEEEEEEEEE FORZA5 STELLEEEEEEEEEEEEE

Marco Casarza, Svizzera Commentatore certificato 19.03.13 09:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe
guarda che la rivoluzione stà avvenendo sul territorio, stanno proliferando i meetup questo è da amplificare col tuo megafono

Stefano Campana, Stezzano Commentatore certificato 19.03.13 09:35| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Se non si dimettono io con il m5s ho chiuso

Salvo s 19.03.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#EmmaPresidente

Giovanni DiMarco 19.03.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento

il pd alle prossime elezioni prende meno del 20 per cento, mentre sel sparisce proprio.
allora possiamo festeggiare con vino e salsicce

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche a me sono spariti 2 commenti ed erano pienamente a favore di Grillo,qua c'è un qualcosa che non va e non è la prima volta chiederei allo staff di fare dei controlli al sistema o c'è in atto una attacco acher non trovo altra spiegazione

1 Davide 1 Vignati, Merlino Commentatore certificato 19.03.13 09:30| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, AUGURI DI BUON ONOMASTICO
godo come un riccio a leggere i commnnti dei piddini infiltrati, sono incazzati perche' sanno che il loro bersani e' bollito, fottuto, senzA speranza.
TUTTI A CASA PORCI E CAPRE , SEGUACI DI GARGAMELLA

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 09:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, Auguri di buon onomastico

Topolino 19.03.13 09:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il no a tutti ed a tutto porterà il m5s a sgonfiarsi come una bolla di sapone. provo a spiegare la mia visione scusandomi con coloro che hanno idee dure e pure che rispetto, ma dette idee devono trovare applicabilità sul piano pratico.
1) Bersani con i Presidenti di Camera e Senato, obiettivamente ineccepibili a messo a segno il primo round spiazzando un po tutti.
2) Bersani vorrebbe l'iterloquizione col m5s.
3) Gli altri partiti invece non vedono l'ora di inserirsi perchè sono terrorizzati da un possibile governo Bersani-m5s e nonostante tutto quello che stanno amaramente per loro inghiottendo (secondo me sono rimasti loro con la foglia di fico), non aspettano altro che l'intransigenza del m5s venga confermata con una indisponibilità per dimostrare la tesi della irresponsabilitàe dire che in un momento così delicato e che non c'è altro da fare che cercare di convergere su larghe intese anche magari brevi, ma inevitabili perchè c'è disperatamente bisogno di un governo e poi messa la prima pietra chissà se effettivamente il governo sarebbe così breve... perchè se si cloroformizza l'm5s il tempo potrebbe assumere un valore aggiunto, il governo durare di più e Il m5s sarebbe considerato quello che non ha fatto proposte ma solo proteste.
4) Se il m5s entrasse in un governo, potrebbe oltre che condizionare pesantemente e favorevolmente per l'Italia economia e politica:
- dare grosso risalto a tutte le autoriduzioni degli stipendi martellando continuamente su questo tasto;
- Buttare fuori da strutture pubbliche e semi pubbliche tutti coloro che non sono entrati per concorso o con serie procedure selettive ed riassumere con procedimenti selettivi volti a escludere titoli preferenziali inerenti ad esempio l'aver già prestato servizio presso pubbliche amministrazioni (a meno di non essere entratiin queste per procedure selettive);
- Cambiare da dentro queste strutture comandate da un meccanismo che è sempre lo stesso.
Cambiare il sistema.
LO CAMBIAMO QUESTO SISTEMA?

simone simoni 19.03.13 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che qualcuno parlasse delle crisi di Cipro e delle ripercussione che potrebbe avere sulla zona euro
Ci dobbiamo aspettare anche in Italia una patrimoniale del 6 per mille sui conti correnti e sui Bto dello stesso tipo?
Io non ho molto in banca ma sono preoccupata lo stesso, perché chi ha poco ha paura anche ch egli predando anche quel poco
e non ho i 63 paradisi fiscali di Berlusconi o i tre paradisi fiscali della Lega
Mi spaventa che abbiano già calcolato che dai conti italiani possono benissimo prelevare ex abrupto 56,7 miliardi di euro
Qualcuno può dirmi qualcosa?

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 19.03.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Ing. Olivetti è stato e sempre sarà un faro per la classe degli industriali.
Purtroppo non è stato e mai sarà equiparato da qualcuno.
E' difficile che oggigiorno , a parte la crisi, un industriale possa essere attorniato da intellettuali come lo era L'Ing. Olivetti.
Oltre ad aver portato l'Italia ai massimi vertici della produzione mondiale delle macchine per scrivere ed alle calcolatrici, ha voluto che i suoi dipendenti vivessero in modo più che dignitoso, dando loro casa, assistenza sanitaria e sociale , in un periodo storico in cui tutto ciò era oltre l'utopia.
Peccato che questo sogno diventato realtà sia stato infranto, distrutto da quella che era la classe dirigente ed industriale degli anni a seguire.Il modello Olivetti dava fastidio, e secondo alcuni(quasi tutti) antieconomico.
E' stato distrutto l'unico modello di civiltà industriale, tarpando le ali a quella che sarebbe potuta diventare una delle industrie informatiche più significanti al mondo.

giovanni effe 19.03.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIPRO? Ecco cosa si rischia: http://finanzanostop.finanza.com/2013/03/18/cronaca-della-rapina-subita-dai-ciprioti-e-quello-che-potrebbe-accadere-a-noi/

Lorenzo B. Commentatore certificato 19.03.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sulla La cosa c'è meno trolls qui è pieno, mamma mia ma non avete altro da fare? Sembra un blog del pd-l e pdl, state sereni siamo più che compatti, buonagiornata. Auguri Beppe.

angelo.I 19.03.13 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MIO CUGINI E' DEL PD
mi ha confessato che le federazioni provinciali del pd hanno dato ordine ai loro dipendenti di iscriversi al blog per contrastarci
allora noi facciamo cosi: appena un trolli del pd scrive noi gli postiamo che la moglie e' una troia , che se la trombano tutti , oppure che lui o lei e' un porco e una capra.
d'altra parte i piddini sono capre e porci davvero

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vogliamo eliminare i partiti dobbiamo dare prova di saper governare. Il Movimento deve presentare un governo e ottenere la ficucia dei partiti. Poi deve proporre un capo dello stato degno. Il tempo delle opposizioni è finito. Solo così aumenteremo i consensi.

roberto fanelli 19.03.13 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Con questo tue parole sotto riportate, caro Beppe, nel farti i miei più sinceri auguri in questa giornata speciale del 19 marzo, caro Giuseppe e caro papà, mi fai chiaramente capire che non sei ateo, miscredente o come qualcuno, "fulminato", voleva far credere che eri l'anticristo in persona unitamente al Casaleggio......roba da pazzi.....anche tu invece, alla tua maniera, del tutto originale, sei un seguace del Maestro.........

"" il M5S è nato, per scelta, il giorno di San Francesco, il 04 ottobre 2009. Francesco era un santo ambientalista,animalista e senza soldi. Proprio come il Movimento 5 Stelle.""

GIROLAMO D., catania Commentatore certificato 19.03.13 09:00| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera, riunione dei militanti del 5 stelle

pane casereccio, formaggio e salumi, melenzane sottolio e vino locale.
28 presenti
risultato della riunione: 27 contrari al voto espresso da vacciano ed altri pirla, uno solo d'accordo al voto venduto a gargamella.
VI DICIAMO MAI CON IL PD DI GARGAMELLA, NESSUNA FIDUCIA A BERSANI . NOI SIAMO IL 5 STELLE NON I VECCHI PARTITI CHE HANNO ROVINATO L'ITALIA.
AI PIDDINI IL NOSTRO SOLITO SALUTO: ANDATE A FANCULO, CAPRE E PORCI

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Prevedo un governo al 80% del m5s.

Pensiero Profetico ( Bologna) 19.03.13 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La democrazia senza partiti ma solo con gli eletti non è un utopia.
Negli Stati Uniti i due partiti maggiori sono delle aggregazioni di comitati elettorali,non delle burocrazie di ladroni professionisti come in Italia.
Il problema è che le oligarchie economiche hanno usato la classe politica sia negli USA che in Europa per massacrare la classe media.
In Europa finirà con la classe media infuriata che spazzerà via i politici felloni e spoglierà le oligarchie economiche con le tasse, negli USA potrebbe esserci invece un passaggio epocale di fine dell'identità anglosassone ed il passaggio a quella ispanica, con la saldatura politica, economica e culturale tra Nord e Sudamerica.

mario genovesi 19.03.13 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Propongo una manifestazione nazionale a Roma pro Grillo

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 19.03.13 08:54| 
 |
Rispondi al commento


Adriano Olivetti é stato all’avanguardia nell’organizazione d’impresa, in Piemonte, come pochi altri. Ma non il solo. In Lombardia anche altri, grandi e piccoli , hanno cercato di attuare unità produttive « agevoli » da vivere. Il suo declino é iniziato a Napoli ?

Una forma attualizzata di architettura istituzionale ed amministrativa é reperibile nel « contenitore di idee » di www.laformicuzza.eu

Magari vale la pena darci una scorsa..

la f., milano Commentatore certificato 19.03.13 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Messora percepirà 60.000 euro lordi all'anno, e dice che non sono una gran cifra e che andrà in perdita? Almeno tacere, è uno schiaffo alle migliaia di persone che non arrivano a fine mese.

paolo 19.03.13 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Dalla figlia del grande Adriano Olivetti ho appreso l'importanza dell'uomo e delle sue idee e della sua partecipazione alla vita della società in cui vive e lavora, studia e costruisce, tutte cose che il ducetto Grillo con accetta altrimenti lui sarebbe uno come tanti e questo sarebbe intollerabile per il capo azienda, il padrone, il deux ex machina.Grillo smettila di cianciare e costruisce le cose che le persone semplici chiedono a questo Paese, della tua carriera non frega niente a nessuno, vai a giocare con i tuoi portavoci. Non sono del PD, forse Bersani ti ha rubato i soldi?

Maria . Commentatore certificato 19.03.13 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Finarmente 'n po' de Sole...

http://youtu.be/udGfkfvzyLM

er fruttarolo Commentatore certificato 19.03.13 08:38| 
 |
Rispondi al commento

3000 aziende chiuse negli ultimi mesi, poveracci allo sbando e baratro piu' vicino, ma grillo resta all'opposizione col binocolo per spiare gli altri senza fare niente. I prossimi suicidi, disperati e aziende che chiuderanno le addebiteremo sempre agli altri, o, è venuta l'ora di fare qualcosa per il paese?...se si è capaci naturalmente. Sembra che, improvvisamente, chi ha votato Grillo, sia improvvisamente diventato ricco e la crisi non lo sfiori.

saverio 19.03.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento

il pd ed i suoi sostenitori sono una mandria di porci

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Io propongo come presidente della rapubblica Italiana:

Il grandissimo ER FRUTTAROLO!

(((((((((( Mozart)))))))))) Commentatore certificato 19.03.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento

È questa, come descritta dalla figlia di Adriano Olivetti, la vera democrazia. La collettività di una determinata zona esprime i propri rappresentanti, scegliendoli in base alle rispettive loro competenze, i quali mediando con gli altri rappresentanti di altre zone le soluzioni che non penalizzando gli abitanti di una determinata zona a vantaggio di altra zona, danno luogo, tutti insieme, alla soluzione più equa frutto della c.d. MEDIAZIONE POLITICA. Al momento, però, questo genere di democrazia (per la quale sarebbe giustificato l'attuale numero di parlamentari) non esiste per le deviazioni poste in essere dai partiti che non rappresentano i cittadini ma solo i propri aderenti con in testa il segretario, il quale opera per gli interessi economici del gruppo da lui capeggiato, sottraendo alla collettività quante più risorse economiche possibili, anche per mantenere la struttura a piramide con il proprio costoso esercito. A ragione dunque Grillo, quando dice che se ne devono andare tutti a casa. I Grillini, dunque, devono capire che al momento vi è una guerra in atto e finché essa non finisce gli ordini non si possono discutere, anche se ciò va a scapito della vera democrazia, al ripristino della quale si è iniziata la guerra in atto, le cui cannonate vedono anche trasmissioni televisive tese solo a denigrare uno dei generali del M5S, cioè Beppe Grillo, con l'aiuto anche di un quacquera qua, non perché si vuole mettere a nudo la persona di Beppe Grillo, ma solo perché si vuole conservare il sistema così come in tutti questi anni si è deviato, distruggendo il coagulatore del popolo ribellatosi. SOLTANTO I FESSI PERÒ POSSONO NON CAPIRLO. Forza M5S e forza Beppe

E.I. 19.03.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il MS5 debba fare il rodaggio dopodichè sarà una macchina perfetta per il nostro futuro.
Anche se non c'entra niente con l'argomento in questione io farei un dibattito in rete o in streaming con almeno 5 economisti di fama e non su come si può daziare e quindi far rifiorire le nostre industrie.grazie Nicolantonio_59

nicolantonio59 19.03.13 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Quanta è grande la frustrazione del troll piddino!
Individuo inascoltato, invisibile ed ininfluente nel proprio partito, il troll trova finalmente un pò di visibilità qui nel blog di Grillo!
Qui può scrivere nella fondata speranza di essere letto e qui può farsi votare da quella frotta di trolletti portatori della loro stesa frustazione!
Poi, i giornalai, oramai sempre più dei parolai dell'informazione utilizzano la frustrazione del trolletto per fare notizia!
E' una pena tutto ciò, ma che possiamo farci?
I troll hanno diritto di cittadinaza, eppoi sono creature di Dio anche loro!
Certo però, che in natura questi troll hanno la stessa utilità delle cimici!!!!
Ma ripeto, sono pur sempre creaturedi Dio!
Ci sarà un motivo di utilità se questi esistono!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 19.03.13 08:27| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vivo in paese strano, dove i nostri politici sono diventati delle star e sembrano vantarsene, dove il popolo li riconferma con il loro voto pur sapendo che sono loro la causa dell'impoverimento del paese, dove c'è gente che inveisce contro un partito fatto da cittadini come noi, dove persone che hanno rovinato le aziende italiane più preziose se ne và a spasso ed un ragazzo che viene fermato per possesso di hashish viene malmenato fino alla morte senza che si trovi un colpevole.
Vivo in un paese dove il 60% dei suoi cittadini serve come uno schiavo il 10% del paese mentre l'altro 30% cerca di servirsi di quel 10% per migliorare le nostre condizioni economiche e sociali con la stampa che li diffama tutti i giorni in ogni prima pagina...
Sembra assurdo?! NO SIETE IN ITALIA

leonardo t., terni Commentatore certificato 19.03.13 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Novantotto disegni di legge presentati dal centrosinistra, 68 dal centrodestra, 32 dalla Svp, 9 dai centristi di Monti, 3 di iniziativa popolare. E’ questo il bilancio delle proposte depositate al Senato dopo il primo giorno di lavori e visibili sul sito ufficiale. Tra i primi 210 ddl firmati dagli inquilini di Palazzo Madama (e già caricati sul web), insomma, non compare alcun progetto firmato dal Movimento 5 Stelle......

BELIN MA DORMIAMO? o protestiamo e basta.

camillo- v., MI 1960 Commentatore certificato 19.03.13 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fabbrica del Sole.
Questo post mi ha fatto comprendere che ciò leggo,non era poi molto lontano dai miei pensieri, dalla mia idea di fabbrica. La "fabbrica del Sole" che utilizza energie rinnovabili e riutilizza materie prime di scarto,provenienti dalla raccolta differenziata, che altrimenti inquinerebbero l'ambiente.Nel film "Tempi Moderni" di Charlie Chaplin, l'operaio della fabbrica viene rappresentato come "l'alienazione fatta persona", l'uomo che anche dopo aver terminato il suo turno "in fabbrica", continua "nella pausa" ad avvitare bulloni con una grossa chiave inglese, e ad avere movimenti meccanici "a scatto" del corpo. Certo questa è la visione che anima " i nostri politici dei partiti ed alcuni imprenditori", che credono che solo "turni massacranti", possano portare all'aumento della produttività. Questa chiave di lettura del "lavoro" è molto comune a tanti economisti bocconiani, che credono che "l'uomo-macchina" sia la soluzione ottimale per la diminuizione dei costi di produzione.Questi economisti vogliono la cinesizzazione "del lavoro".Come pure credono di applicare "il libero mercato", al costo del lavoro, e per questo i giuslavoristi hanno applicato pedissequamente "la precarizzazzione".I nostri politici non hanno "alcuna idea di come uscire da questa crisi. Sia la destra che la sinistra, che il centro sono acccomuntate da "un pensiero unico". Le "grandi infrastrutture", non pensano ad altro è ovvio "il perchè". Nell'economia attuale "manca il capitale circolante", chiunque abbia studiato "un poco di economia aziendale", sa che un terreno senza "i soldi " per comprare le sementi, ed il concime", non può nè seminare e nè concimare il terreno, e tantomeno pagare gli operai per coltivarlo.Il governo attuale ha drenato tutto "il capitale circolante, con imposte dirette ed indirette",quindi l'economia andrà "sempre peggio". A meno che:"non ritornino a comprendere", che senza "capitale circolante", l'economia italiana non si risolleverà più.

Vincent C. 19.03.13 08:15| 
 |
Rispondi al commento

CHI VOTA PER GARGAMELLA ED IL PDMENOELLE E' UN PEZZO DI MERDA
chi sta con il pd e' un monatto di manzoniana memoria

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Buon Giorno blog,buon giorno Beppe e buon giorno M5S!
E buon giorno e grazie anche agli infiltrati và!!!
Adesso vado a leggermi un pò delle loro cazzate...che mi mettono buon umore e mi fanno sentire più intelligente ogni giorno!

Andrea R., Torino Commentatore certificato 19.03.13 08:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

gramellini, servo della porcilaia faziana

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 19.03.13 08:02| 
 |
Rispondi al commento

beh Olivetti (se fosse qui fra noi) dovrebbe convincere tutti gli altri imprenditori a rinunciare a parte dei loro privilegi. Temo che non accadrà mai.

QUANDO QUALCUNO PERCEPISCE UN REDDITO CHE NON PRODUCE, QUALCUN ALTRO PRODUCE UN REDDITO CHE NON PERCEPISCE. (Marx)

David M. Commentatore certificato 19.03.13 08:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

c
Nel ’56 Olivetti è sindaco di Ivrea;nel ’58 è parlamentare del suo movimento “Comunità”
Propone una società organizzata dal basso, formata da piccole comunità regolate da una democrazia partecipata.Contrario alla gerarchizzazione della politica e ad ogni tipo di totalitarismo,è uno dei primi a scagliarsi contro la partitocrazia.Seguendo Simone Weil,sostiene che la forma-partito è necessariamente faziosa.Il suo modello è la Tennesse Valley Authority di Roosvelt,che ha delegato ogni potere sul territorio a una sola autorità,abolendo le sovrapposizioni di competenze e responsabilità tipiche italiane
Nella bellezza vede una promessa di moralità,di attenzione,di cura per l’altro e dello spazio.La sua genialità non fu mai scissa dall’interesse sociale
Dicono che sia stato Fermi a consigliargli l’elettronica,ma gli operai non furono sostituiti,li riqualificò senza licenziarne nessuno,col cinema,con proiezioni continue di corsi di riqualificazione per passare dalla meccanica all’elettronica.Dopo 9 anni l’Olivetti lancia sul mercato l’Elea 9300,disegnata da Sottsass e con l’apporto dell’ingegnere italo cinese MarioTchou.E’ il 1° calcolatore elettronico transistorizzato al mondo(ben prima dell'IBM).Lo chiama Elea,dalla colonia greca dove fiorì una scuola di filosofi,matematici, scienziati.Proprio come a Ivrea,dove una realtà che oggi definiremmo glocal,ha proposto una nuova visione della fabbrica,intesa come una comunità di uomini liberi accomunati dalla ricerca del bello e del vero
“Nella nostra fabbrica ci deve essere libertà:non solo perché nella libertà ci crediamo ma perché siamo un’azienda di inventori e l’invenzione ha bisogno di libertà” .
“Oggi abbiamo bisogno di un tipo nuovo di santità.E’ quasi una nuova rivelazione dell'universo e del destino umano.Significa mettere a nudo una larga parte di verità e di bellezza sino ad ora nascosta sotto uno spesso strato di polvere.Ed esige più genio di quanto sia occorso ad Archimede per inventare la meccanica o la fisica".

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 19.03.13 07:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adriano Olivetti ha tanto da insegnare a tanti industriali su valori e modelli. La politica industriale deve ripartire dal ripensare il ruolo dell'industria nella società, dallo sviluppare la 'cittadinanza d'impresa', per creare valore condiviso, economico e sociale (M.Porter). Incentivi ed agevolazioni vanno dati solo alle industrie-imprese (realmente)responsabili e legate al territorio. I primi a guadagnarci, nel medio termine, sarebbero proprio gli imprenditori, con consumatori più attenti e fedeli al brand. Facile da fare, per un governo vero. MarcoCrescenzi1

Marco Crescenzi 19.03.13 07:27| 
 |
Rispondi al commento

b
Nel ’57 l’Olivetti realizza,prima in Italia,la settimana di 45 ore,con tutti i sabati liberi,una straordinaria novità
Dal’50 al ’54 si punta soprattutto sul progresso tecnologico,con l’introduzione di nuove macchine specializzate e si riducono i tempi di lavorazione
Un’azienda all’avanguardia che si pone come un’isola felice nell’industria italiana,dove spicca l’assenza di grandi conflitti con gli operai durante l’autunno caldo
Un’azienda che prima delle macchine è costituita da un pensiero condiviso da una serie di uomini selezionati con cura e che obbedirà sempre al principio della centralità della cultura e della circolazione di competenze
Negli anni d’oro venivano assunte le cosiddette terne:un tecnico,un umanista e un amministrativo
Fra i suoi collaboratori: Paolo Volponi e Ottiero Ottieri,iniziatori del romanzo industriale,Gino Martinoli e Giovanni Enriques,il primo futuro fondatore del Censis e l’altro proprietario della Zanichelli,Giorgio Soavi,Franco Fortini, Geno Pampaloni,Giovanni Giudici,Riccardo Musatti.. L’Olivetti è la prima azienda in Italia che fa una biblioteca per i propri dipendenti, che fa corsi di letteratura ed arte nelle pause pomeridiane.Adriano porta scrittori del calibro di Pasolini,pittori,attori come Gassman; organizza cineforum,ospita mostre,conferenze, dibattiti con urbanisti,architetti:perché il sogno è quello di irradiare l’idea della comunità,del dialogo fecondo,immettendola in una trasformazione radicale della società.Ivrea si guadagna l’appellativo di piccola Atene d’Italia Il patrimonio finanziario della Olivetti è cospicuo ma lo è molto di più quello culturale
La sua casa editrice pubblica psicologia, letteratura americana(Hemingway),economia (Keynes),sociologia politica (Martin Buber), Fromm,Aldo Capitini,Moravia..
C’era poi il viscerale interesse per l’urbanistica.Già nel 1936 aveva realizzato un piano urbanistico per la Valle d’Aosta

segue

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 19.03.13 07:26| 
 |
Rispondi al commento

a
Da http://www.academia.edu/2764644/Il_bene_comune_prima_del_profitto_Adriano_Olivetti

Un capitano d’industria atipico,eterodosso rispetto al verbo capitalista, un intellettuale.. un imprenditore illuminato che ha fatto della fabbrica una comunità di uomini pensanti,uno strumento di promozione sociale e culturale
Il padre aveva fondato nel 1908 la prima fabbrica italiana di macchine per scrivere,ad Ivrea
Gli lascerà l’azienda nel 1932 con una sola raccomandazione: “Tu puoi fare qualunque cosa tranne licenziare qualcuno per l’introduzione di nuovi metodi perché la disoccupazione involontaria è il male più terribile”
Quando rileva l’azienda dal padre,lo stabilimento ha poche centinaia di dipendenti. Alla morte di Adriano,l’Olivetti è diventata una multinazionale con 36.000 dipendenti.Una crescita esponenziale che non si deve solo alla sua bravura di imprenditore,ma al concetto nuovo che collega alla fabbrica,vista non solo come centro di produzione di oggetti,redditi e profitti,ma anche di comportamenti,di una cultura che vuole essere etica ed estetica,di riscatto,di emancipazione,di formazione e di aggregazione civile
“Occorre capire il nero di un lunedì nella vita di un operaio.Altrimenti non si può fare il mestiere di manager,non si può dirigere se non si sa che cosa fanno gli altri”
Occorreva trovare il senso della vita in comune
perché la potenza senza la consapevolezza non è nulla
Per questo introduce un ufficio studi e relazioni sociali nell’azienda,il 1°o centro studi di sociologia in Italia,e una scuola per gli operai, con psicologi del lavoro.Tra il ’46 e il ’59 la produttività aumenta del 600% e la produzione del 1300%,un risultato incredibile.Il salario dei suoi operai è una volta e mezzo superiore alla media nazionale.A questo si aggiunge una gamma di servizi impensabili al tempo: asili nido per i figli degli operai,colonie estive,servizi sanitari,trasporti urbani che collegano lo stabilimento di Ivrea alle alle abitazioni degli operai

segue

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 19.03.13 07:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VITA DURA AI LADRONI PARLAMENTARI

Oggi finalmente un Presidente dimostratosi veramente super partes si incontra con i fondatori del M5S.
Io, come sostenitore del movimento mi aspetto che alla nostra giovanissima e motivata forza venga data la possibilità del controllo sui LADRONI DI STATO che continuano ad essere presenti nelle istituzioni.
La stessa cosa dovrebbe avvenire poi a livello regionale e comunale. Speriamo....

Giovanni G., belluno Commentatore certificato 19.03.13 07:18| 
 |
Rispondi al commento

vale la pena di specificare che 30 miliardi di euro al mese i DEBITO PUBBLICO sono equivalenti a 1 miliardo al giorno, o 41,66 milioni di euro all'ora e 700 MILA EURO AL MINUTO!!! Cioè lo Stato italiano si divora un paio di appartamenti in centro ogni minuto!!
Ecco perchè lo Stato italiano è incompatibile con il pensiero di Adriano Olivetti. Lo Stato italiano DEVASTA le comunità, non le aiuta, ne le sostiene!

mario mario Commentatore certificato 19.03.13 06:13| 
 |
Rispondi al commento

http://english.ruvr.ru/2013_03_18/BRICS-summit-n
ew-development-bank-and-other-vital-issues/


http://english.ruvr.ru/2013_03_19/Cyprus-mulls-Russian-help-to-avoid-default/


DUE NOTIZIE CHE POSSONO INTERESSARE:

1 - The Voice of Russia scrive che il presidente di Cipro non avrebbe la naggioranza in parlamento per passare " la legge confisca" dei depositi e avrebbe preso in considerazione il rivolgersi alla Russia per aiuto ( finanziario).

sarebbe interessante vedere se questa notizia e' fondata e gli eventuali sviluppi.

2 - lo stesso giornale scrive che i BRICS (Brasile,Russia,India,Cina e Sud africa) pensano di fondare una "development bank", cioe' una banca per finanziare lo sviluppo e a questo proposito il (nuovo) presidente cinese Xi Jinping visitera' Mosca il 22-24 marzo per avere colloqui con il governo russo.

P.S. il primo ministro russo ha detto che il prelievo forzoso sui depositi in banca e' una "requisizione (illegale)".

maria ., como Commentatore certificato 19.03.13 05:36| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi sono in Nuova Zelanda avrei votuto votare per voi cme ho sempre fatto ma me lo hanno reso difficile dall'estero. Comunque voi eletti del Movimento siete la sola cosa a parte la mia famiglia che mi farebbe ripensare di rientrare in Italia. Sto sperimentando la spettacolare esperienza di comunicare con iparlamentari in diretta questo è il futuro grazie Beppe grazie a voi ragazzi siete un orgoglio. Non cadiamo adesso alla prima difficoltà voglono solo dividerci ma dobbiamo restare uniti. Siete grandi

Gionata C., Lanciano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.13 04:59| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ormai e' sempre piu' evidente il complotto contro i grillini; presumibilmente organizzato da oscuri personaggi contemporaneamente iscritti al pd e al pdl (dunque della p2!!!) e a sel; si suppone si tratti di rettiliani illuminati (quasi certamente banchieri ebrei) che si servirebbero di vendola (sel starebbe per "signoraggio e libertà" oppure "scie chimiche o sionismo e libertà") per iniziare una vasta operazione finalizzata a inserire microchip sottocute a tutti gli italiani per renderli incapaci di obbedire a grillo e casaleggio. Probabilmente i deputati che sono caduti nella trappola piduista per votare grasso hanno gia il microchip inserito...

GIUSEPPE VIRDIS 19.03.13 03:03| 
 |
Rispondi al commento

"Voi portate i nostri colori
se siete degli uomini le dovete
onorare. Sennò:
IETVN AFFANGUL""

[g,semproni]

alex r., torino Commentatore certificato 19.03.13 02:43| 
 |
Rispondi al commento

" A Bersà nce penzà pi nind!
Si vu li senator
ada cacciò li sold
e l'ida mett sopr
lu bancon!!!"

[S.SEMPRONI]

alex r., torino Commentatore certificato 19.03.13 02:41| 
 |
Rispondi al commento

Ho ricontrollato ed ora ho la CERTEZZA che molti commenti critici sono stati cancellati dalla sezione dei commenti più votati. Questo è un colpo durissimo per me. In questo modo mi togliete l'ultima speranza che avevo.
Beppe o chi per lui: fate qualcosa! Cacciate i collaboratori disonesti!
Da domani pubblicherò in tutto il web copia delle pagine PRIMA e DOPO la censura. E' una vergogna!

Antonello N., Roma Commentatore certificato 19.03.13 02:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Dovete sempre lottare
per i vostri ideali MA
NGHE LE MAZZE DA GOLF!!!"

[G.SEMPRONI]

alex r., torino Commentatore certificato 19.03.13 02:38| 
 |
Rispondi al commento

"A li PIDDINI l'ida pià a
schiaffatun a 2 a 2 fin
quand non devent'n
dispar"

[G.SEMPRONI]

alex r., torino Commentatore certificato 19.03.13 02:37| 
 |
Rispondi al commento

"Ida pagà le tass
i sold nge stann
e questi zozzoni
continuano a frecarti
dalla mattina alla sera
e NISCIUN I FA NIENT"

[G.SEMPRONI]

alex r., torino Commentatore certificato 19.03.13 02:35| 
 |
Rispondi al commento

"CARO BERSANI,FIRM'T NA
POC..E AR'VATTEN ALLA
CAS! TANT LA POLTRON
NEN CE CAP ALLA CASS
DA MORT!"

[G.SEMPRONI ai PIDDINI]

alex r., torino Commentatore certificato 19.03.13 02:34| 
 |
Rispondi al commento

"IL VERO GRILLINO
E' QUELLO CHE SA
SOFFRIRE, NO QUELL CHE
SCHTA SEMPR A PIAGN"


[G.SEMPRONI]

alex r., torino Commentatore certificato 19.03.13 02:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
lo sai perchè i 150 hanno manifestato davanti al Palazzo di giustizia cantando l'Inno nazionale?
Alfano lo ritiene un diritto legittimo, ma NON è pensabile che chi appartiene alle Istituzioni entri in 150 nel Palazzo e faccia presidio davanti all'Aula dove hanno luogo le udienze di uno dei processi dell'imputato Berlusconi , condannato a 4 anni ed escluso dai pubblici Uffici per evasione fiscale, e per di più definito "soggetto con naturale predisposizione a delinquere". Purtroppo bisognava mettere alle strette il suo interlocutore e condurlo a fornire non la semplicistica motivazione dell'esercizio di "un diritto", ma una ben recondita e sottintesa motivazione della sceneggiata. Va detto - e chi fa informazione è tenuto a cercare le ragioni di quella manifestazione chiassosa e minacciosa- che l'art.45 c.p.p. relativo alla RIMESSIONE del procedimento in altro Tribunale, così recita:
- Rimessione del processo
1. In ogni stato e grado del processo di merito, quando * gravi situazioni locali tali da *turbare lo svolgimento del processo e non altrimenti eliminabili, pregiudicano la libera determinazione delle persone che partecipano al processo, ovvero * la sicurezza o l'incolumità pubblica o determinano motivi di legittimo sospetto, la corte di cassazione, su richiesta motivata del procuratore generale presso la corte di appello o del pubblico ministero presso il giudice che procede o dell'imputato , rimette il processo ad altro giudice, designato a norma dell'articolo 11 .
Hanno fatto questo perchè in presenza di
a) *situazioni che possono incidere in modo grave e determinante sul corretto e sereno svolgimento del processo,
b)o che pregiudichino * la sicurezza o l'incolumità pubblica,

....forse sarà più facile OTTENERE la RIMESSIONE per il loro Capo.

Nulla è fatto per caso, ma per i DESIDERATA del Capo!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.13 02:30| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori