Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Precari a vita

  • 398


lavoro_precario.jpg
"Ho 38 anni e ho lavorato per otto anni in una multinazionale a Varese tramite una società di outsourcing, nel settore IT. 8 anni di contratto a progetto! Proprio così: 8 anni da precario con un contratto che mi veniva rinnovato annualmente (eppure so che esiste una legge che dovrebbe impedire il rinnovo di tale contratto per più di tre volte). Alla fine la mia società di outsourcing ha perso l'appalto con questa multinazionale ed io mi sono ritrovato disoccupato senza nemmeno un periodo di preavviso! A distanza di un anno abbondante mi ritrovo sempre disoccupato, ma la cosa peggiore è che in questo periodo di disoccupazione non ho percepito nemmeno un centesimo di indennità. Per legge il contratto a progetto prevede una sorta di "una tantum", ma secondo l'Inps (al quale avevo prontamente fatto domanda di richiesta) non ho i requisiti necessari per ottenerla. Mi chiedo: quali altri requisiti dovrebbe avere una persona che si presenta davanti agli uffici Inps, oltre al documento attestante lo stato di disoccupazione? Ma ancora peggio è che oltre a non trovare lavoro non riesco nemmeno a svolgere un corso d'aggiornamento per rendere più appetibile il mio CV. Non so se alla fine sarò costretto anche io ad emigrare, certo è che se la situazione in Italia rimane quella attuale non ci sono molte altre soluzioni: scarsità di lavoro, criteri umanamente inaccettabili da parte delle aziende in fase di selezione (precedenza all'amico dell'amico, etc.) ed istituzioni completamente assenti (centri per l'impiego,sindacati,patronati,etc.).Si dice che in Italia abbiamo ormai toccato il fondo: io dico che ora si comincerà anche a scavare." Maurizio Beretta

31 Mar 2013, 15:00 | Scrivi | Commenti (398) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 398


Tags: contrattto a progetto, Inps, Maurizio Beretta, mulltinazionale, precari, reddito di cittadinanza

Commenti

 

RAGAZZI, ATTENZIONE AI CORSI DI FORMAZIONE "SELETTIVI" FORMATEMP. MI E' SUCCESSA UNA COSA A DIR POCO GROTTESCA. TRAMITE UN'AGENZIA DI LAVORO HO FATTO UN CORSO DI FORMAZIONE FINANZIATO FORMATEMP DI 2 SETTIMANE PRESSO COMDATA, COME OPERATORE CUSTOMER CARE E.ON. IN FASE DI COLLOQUIO MI HANNO DETTO CHE LA FORMAZIONE ERA SELETTIVA. DOPO 2 SETTIMANE DOVE SONO SEMPRE STATO PRESENTE ED HO PARTECIPATO ATTIVAMENTE, ERO TRANQUILLO DI COMINCIARE A LAVORARE. VEDENDO LA COMMESSA PIENA, E LA MIA AULA ERA DI 18 PERSONE, MI CHIEDEVO COME MAI SERVISSE TANTA GENTE. POI HO CAPITO. ALL'ULTIMO GIORNO MI HAN CHIAMATO DICENDOMI CHE NON AVEVO PASSATO IL CORSO. ORA DICO, COME CAZZO FAI A VALUTARE UNA PERSONA CHE NON HA ANCORA COMINCIATO A LAVORARE? QUESTO SOLO PERCHE' QUESTE AZIENDE DI OUTSOURCING E NON HANNO TUTTO L'INTERESSE A SOVRAVVOLLARE LE AULE IN MANIERA DA SFRUTTARE IL FORMATEMP. QUINDI, ATTENZIONE

maurizi caputo, corsico Commentatore certificato 17.01.14 21:35| 
 |
Rispondi al commento

VOTATE PER SALVARE BECCHI!!CLICCATE SOTTO

SALVIAMO BECCHI:VOTA 03.05.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe! T'ho scritto molte volte sul blog, t'ho anche mandato 1 raccomandata l'11 marzo ma.. sempre ignorato! Rispondi x favore!
Ho navigato, oltre 30 anni in tutto il Mediterraneo, noleggiando 1 mia barca "trasportavo" signorotti pretenziosi tipo "pago pretendo" ora basta! Da tempo ho un sogno: portare in crociera intorno l'Italia disabili, pensionati, meno abbienti etc.
Persone in grado di apprezzare\condividere la mia passione per il Mare non venuti per schiavizzarmi.
Ho per le mani gratis in regalo 1 traghetto di 33 mt. COMMERCIALMENTE inutilizzabile perchè obsoleto e lento.
Ha il motore revisionato; con pochi soldi si può trasformare in un motoveliero da diporto NON commerciale. Una pensioncina itinerante, per circa 50 persone alla volta, dove ogni partecipante diventa un associato e va in crociera al solo costo del rimborso spese di vitto ed alloggio. La durata di permanenza a bordo è libera; in ogni porto ci si può imbarcare\sbarcare, in ogni porto una festa\gemellaggio con le locali associazioni di disabili e visita dei luoghi.
Con questo "contenitore" si realizzano molti scopi sociali e culturali alcuni sono:1) Creare, con queste brevi convivenze "forzate" amicizie tra disabili e normodotati che potrebbero continuare anche dopo la crociera. 2)Svolgere corsi di formazione a persone di lunga disoccupazione, disaddatati sociali\ex-detenuti\ex-tossicodip. etc. (non paganti non pagati) alle quali viene rilasciato un attestato di partecipazione ogni mese;Un pezzo di carta con scritto:il sig.Tizio Caio ha effettuato 1 corso da:aiuto marinaio\e\o\cuoco\motorista\manutentore etc che potrebbe esser utile, a questi soggetti, per reinserirli al lavoro.
Il motoveliero in ogni porto si può utilizzare come palco x comizi con loghi M5S sulle vele. O aspettiamo che lo facciano gli altri per poter dire: "Grillo se ne frega dei disabili etc.etc."? N.B.: Si tratta di 1 iniziativa NO-PROFIT per passione dove nessuno ci guadagna! Tel. 3386007516 pierangelo.bellettini@gmail.com

Pier Angelo Bellettini, Rimini Commentatore certificato 02.05.13 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho 50 anni, da fine 2007 non esercito più la mia professione di agente di commercio causa chiusura rapporto con azienda in crisi.
Da tale anno sono disoccupato e mi arrangio come posso se non quando ho, oserei dire addirittura, faccio qualche lavoretto per guadagnarmi cifrette sulla base delle quali è impossibile stabilire una media mensile in quanto troppo bassa. Quindi se non contassi sulla modesta pensione di mio padre 80enne, che campa anche mia madre di 86, oggi sarei per strada... Non sono più nulla per nessuno e se volessi riprendere l'attività tristemente conclusasi non ho neanche alcuna forza economica per sostenermi.
Ho versato per 18 anni e mezzo INPS e onorato il fisco fino all'ultimi ma non ho goduto di alcun privilegio e di nessun ammortizzatore.
Ho 1 diploma tecnico, 2 attestati professionali riconosciuti, 2 certificazioni, un attestato di soccorritore del 118,e tanta tanta voglia di fare e di esprimermi ma, ripeto, sono stato emarginato, daltronde come tanti come me, dalla società e dal mondo del lavoro.
Sono onorato di essere qui tra di voi e spero che cambiate il sistema! Grazie!

Giuseppe A., Capurso (Ba) Commentatore certificato 02.05.13 00:01| 
 |
Rispondi al commento

il M5S è un'iniziativa democratica per un miglioramento sociale che ha un potenziale straordinario,ma perchè funzioni senza inceppi è bene fare un pò d'ordine,senza che diventi una torre di babele che si autodistrugge fermorestando che non deve essere una torre di babele ma una comunità.é importante perciò che il M5S faccia un passo indietro e si incammini sul rispetto dei principi non negoziabili per naturalmente contenere ciò che ha senso e porta sicuramente ad una vittoria,tralasciando i diritti LGBT(si facciano un partito a se).I diritti LGBT rispecchiano uno stato laicista,e non laico,uno stato deviato e non moderno,i LGBT vogliono far retrocedere ad una sodoma e gamorra prediluviana che attira l'ira di DIO e produce distruzzione,i LGBT vorrebbero dirottare questa potenziale iniziativa democratica in un disegno comunista politicamente già fallito e provato come esperimento satanista che merita di inabissarsi definitivamente senza cercare di cavalcare la lotta alle mafie italiane e mondiali per mimetizzarsi,come satana a sempre fatto,in una genuina ricerca per un bene comune.I diritti LGBT sono l'anello di congiunzione per la robotizzazzione dell'umanità e la distruzione di massa dei comuni mortali che naturalmente vivono per accedere ad una VITA migliore secondo i canoni primordiali i quali senza di essi noi non saremmo qui.Ha ragione il sen.Francesco Perra e invito tutti a ragionare su questo decisivo argomento e non farsi strumentalizzare a partire dai vertici del M5S e parlamentari. VIVA LA VITA LA VIA E LA VERITA

alessandro de caria 01.05.13 16:10| 
 |
Rispondi al commento

I POLITICI LA DEVONO FINIRE DI SPERPERARE I SOLDI DEGLI ITALIANI... SPRECANDO MILIONI E MILIONI DI EURO IN RISTORANTI, FESTE, VIAGGI ,ALBERGHI DI LUSSO,AEREI SPECIALI, VACANZE ALL'ESTERO ... E DEVONO DARE TRASPARENZA SUL MOVIMENTO DEL DANARO IN TUTTI I MINISTERI, O STRUTTURE PUBBLICHE ITALIANE.
PERCHE' NON FANNO TESORO DELLE PROPOSTE DI GRILLO PER GLI AIUTI AGLI ITALIANI CADUTI IN DISGRAZIA PER COLPA DELLE LORO POLITICHE SBAGLIATE',E INIZIANO A RIDARE DIGNITA' AI BISOGNOSI? SPERO SI SCATENI UNA GUERRA CIVILE E CHE I PRIMI A CADERE SOTTO LE BOMBE DELLA RIVOLUZIONE SIANO PROPRIO LORO, DEVONO PIANGERE COME LA POVERA GENTE LO FA' PER CHIEDERE LA CARITA' SENZA OTTENERE RISPOSTA , DEVONO VEDER PIANGERE I LORO FIGLI HO LE PERSONE PIU' CARE PER LA DISPERAZIONE...LA STESSA CHE INCOMBE SULLA POVERA GENTE ITALIANA RIDOTTA ALLA FAME...GUERRA GUERRA GUERRA AI POLITICI CHE CI STANNO FACENDO MORIRE.....

Papa Andrea 05.04.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Maurizio, ogni volta che ho chiesto un sussidio anche a me è stato negato, e non ho la tua età, sono più giovane. Ma una volta bisognava aver lavorato almeno 6 mesi, un'altra volta bisognava che l'ultimo lavoro era un full-time, ogni volta era una cosa diversa, non avevo mai la possibilità di un sostentamento, salvo di avere magari 4-5 figli (mi hanno detto) allora forse mi avrebbero dato qualcosa chissà... Fatto sta che passando di lavoro precario in lavoro precario o a chiamata ho cominciato a capire di aver perso anche quei 2-3 anni scarsi di contributi versati. Ai colloqui mi dicono "ma come mai così tanti lavori diversi?" cosa avrei dovuto fare? aspettare il lavoro ideale stando ferma? se stavo ferma ero pelandrona, se lavoravo facevo lavori troppo diversi dal titolo di studio che avevo conseguito, e alla fine mi sono sentita anche chiamare "bambocciona". Ho fatto corsi del FSE con la promessa di un lavoro, però mai dato. Parliamo delle difficoltà che fanno le donne nel mondo del lavoro per via del fatto che "possono rimanere incinte", poco importa se sono single o magari non possono avere figli. Parliamo dei disabili che nonostante le leggi, sono stati lasciati a casa dal lavoro. Facciamo il sussidio di cittadinanza, innanzitutto per ridare diritti ai cittadini italiani, che ad es per generazioni si sono pagati le case popolari, ma quanti di loro ne hanno avuta una??? diamo modo di un minimo sostegno ai disoccupati che sono comunque in cerca di lavoro, che senza devono comunque mangiare, o pagarsi la benzina per recarsi nelle agenzie di lavoro.

Quante volte in questi 30 anni il PD o il PDL hanno parlato di queste cose??? e cosa hanno fatto per risolvere questi problemi ???


FORZA MOVIMENTO 5 STELLE !!! AVANTI TUTTA !

Lucy C., Milano Commentatore certificato 04.04.13 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è poi così difficile trovare una sistemazione, basta prendere esempio da qui:

"Guida per supermanager. Punto 1°: essere figli di..."

su www.analiticamente.it

A quanto pare ai figli dei ministri sono permesse cose che noi umani non abbiamo ancora visto.


miei figli e dei miei vicini di casa(di tutti).. Tutti ne parlano.. Come un vortice che ti porta giù negli abissi.. Si pensa tanto ai politici, al parlamento.. Chi guarda i vari manager delle aziende statali? Io ho un direttore piccolo, di una casa di riposo.. Che porta a casa 80mila euro l'anno, per non fare nulla, anzi, si è costruito il posto fisso fino alla pensione.. E non vi dico i tagli che fa.. A dispetto della qualità, a dispetto di questi poveri vecchi che pagano 1800 al mese per essere assistiti male, ma con la consapevolezza del posto elitario.. E invece se sapessero.. Altro che consigli di amministrazione.. Poi gli appalti alle cooperative per gli operatori assistenziali.. Un furto a dir poco.. Gente sottopagata e con il timore di rimanere a casa se non la danno.. Che Italia di merda.. Davvero, sento molto parlare di andare all'estero.. Tanti colleghi parlano dell'australia... Quale buon padre di famiglia?

Fausto Palermo 03.04.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro MAURIZIO, sono un siciliano che vive in SVIZZERA da 40 anni. Ne ho visti di tutti i colori, in SVIZZERA e in ITALIA.Ma quello che ho visto al l'indomani degli ultimi risultati elettorali,é quanto di più"schifoso" si possa immagginare.CI SONO IN ITALIA CIRCA 20 MILIONI D'ELETTORI CHE SE NON SONO LECCACULO,SONO QUANTOMENO M A S O C I S T I.Come si fa a votare ancora pdl o pd dopo tutto quello che questi partiti hanno rubato all'ITALIA tutta. E non finisci quì. Stiamo andando alla deriva ogni giorno di più.Se partono i "forconi" é guerra civile.Piccoli dittatori come Bersani cercano ancora d'arrivare al "potere" promettendo quello che non hanno mai fatto durante il loro "regno". Spudorate mensogne da tutte le parti.Il M5S non può andare a dirigere perché non ha la maggioranza,ci vogliono nuove elezioni ,al più presto.La coerenza che ha GRILLO in parlamento é esemplare,il canto delle "sirene"che viene da tutte le parti deve lasciare indifferente tutti i parlamentari 5 STELLE.Guardo con non poca tristezza quello che vive oggi un Italiano su due.Il senso di rivolta é costante,la voglia di dire "basta"a chi non ha ancora capito mi fa sentire rabbioso.Si ha quasi l'impressione che stravolgere il maledetto destino che gestisce mezza popolazione Italiana,faccia più paura che il "maledetto destino stesso",SIAMO AL PARADOSSO.Abbiamo un MOVIMENTO 5 STELLE che ha le carte in regola per cambiare il corso della storia e stiamo ancora esitando.Non possono più esserci compromessi,si deve andare di nuovo al voto e vinca chi é senza macchia.I talk-show televisivi e i giornali hanno esaurito quello che poteva ancora attirre la nostra attenzione,adesso sono tutte panzanate ripetute da qualche starletta che vuole fare del cinema a poco prezzo.Tutti a casa, a cominciare da questi "attori politici cialtroni".Devo assolutamente difendere questa mia ITALIA, ma in questo momento difenderla mi fa sentire come quando dovessi difendere la sigaretta conoscendo il male del fumo.Ma devo farlo.

salvo ciciulla, Neuchâtel(svizzera) Commentatore certificato 02.04.13 14:42| 
 |
Rispondi al commento


-Un collocamento pubblico che sostituisca completamente il sistema dei concorsi pubblici per esame - QUINDI RIFORMA DELLA COSTITUZIONE ATTUALE;
- liste dei nativi italiani iscritti e avviabili al lavoro pubblicate su internet (24 ore su 24) - con collegamento alla Posta elettronica certificata di ogni singolo iscritto che attesti, in ogni momento e ad ognuno degli iscritti il posto di graduatoria raggiunto - questo per impedire possibili imbrogli nella priorità spettante ad ognuno ;
- Limitatezza temporale ed improrogabilità assoluta del posto di lavoro nel pubblico impiego.
Il che significa eliminazone DEFINITIVA ED ASSOLUTA dei cd. posti di lavoro fissi nel pubblico impiego a cominciare da quelli nella Magistratura Statale che sono tra tutti i posti pubblici quelli più autocooptativi di sempre in quanto accessibili ai soli raccomandati e cooptati per ragioni di discendenza genealogica oppure di autocooptaz politica .
- abolizione dei consigli dell' ordine professionale degli avvocati, farmacisti,dei notai ; e di tutti i privilegi fiscali e normativi di cui attualmente godono le predette categorie di esercenti .
Ogni singolo posto di lavoro pubblico - Magistrati Ordinari e Costituzionali ecc in Primis e prima di tutti gli altri deve durare massimo 7 anni non prorogabili.
Le Assunzioni dovranno dunque diventare automatiche - quindi solamente in base all' anno di nascita di ciascun nativo Italiano - e null' altro.
Stesso identico meccanismo deve o dovrà diventare obbligatorio per qualunque azienda privata che usufruisca del regime della responsabilità civile e patrimoniale cd.limitata nel mercato italiano.
Decorso il detto 7 ennio ogni singolo nativo italiano dovrà avere libero accesso al qualsivoglia forma di impresa privata individuale e/o alla professione intellettuale più coerente con il proprio titolo studi ed esperienza fatta nell ' eventuale 7 ennio di lavo. pubblico o privato ; ossia senza alcun pretestuoso esame autocooptativo di corporazione .

sabatino loffredo 02.04.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è un paese di merda, niente funziona e non facciamoci illusioni perché niente cambierà, io sono italo francese e maledico il giorno che sono tornato qui... Almeno in Francia hai un reddito minimo assicurato, aiuto per l affitto, non esiste il bollo auto, e potrei andare avanti così all infinito, dimenticavo, internet che funziona e wifi nazionale... Il mio consiglio è di partire, tanto peggio di così non puoi stare, pensavi...ciao JP

Joseph Piccaluga 02.04.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Ehi ... Ho letto una intervista di Crimi a Repubblica (ovviamente falsa :-) ) . Ha scoperto che senza un nuovo governo le commissioni non possono funzionare wooooowww!!! Progredisce !!! Perchè non assumono un professore di diritto costituzionale? Va bene anche uno di quelli che insegnano al ragioneria.
Ci rivediamo dopo le elezioni. In cancelleria :) :-)

Marco Lanzetta 02.04.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

I soldi alle imprese sono importantissimi, fondamentali per riavviare il motore. Ma, l'intracciabilità del lavoro, è una piaga ancora più estesa e purulenta. NESSUNO, nè PD (figuriamoci!) nè PDL sono mai intervenuti concretamente per cercare di risolvere il problema ai cittadini. Le Agenzie Interinali poi, secondo me, hanno aggravato (se possibile!) ulteriormente la situazione e mi sono chiesto sempre chi ci fosse, realmente, dietro queste innumerevoli Agenzie che "vendono" lavoro esclusivamente precario. Per venire incontro ai cittadini e restituire loro la dignità che gli conferisce l'art. 1 della Costituzione, occorre nn solo abolire i gravi danni fatti dalla decerebrata Fornero ma, anche, studiare un grosso incentivo per quelle aziende che assumeranno a tempo indeterminato e che ridaranno alle persone che hanno perso il lavoro a 40/50/60 anni, la possibilità di guadagnare e sentirsi ancora utili alla società. Intanto, si potrebbe togliere il cuneo fiscale, per esempio. Non ridurlo, toglierlo proprio, come hanno fatto con la nuova finanziaria in Inghilterra. Non so se l'avete letta ma, vi assicuro, altro che "10 Piccoli saggi"! Il Premier inglese ha consegnato ai cittadini una finanziaria seria, responsabile e concretamente risolutiva. E il Governo si è, responsabilmente, accollato il "rischio" di un'eventuale (ma improbabile) fallimento. Ma già...loro possono. Non sono entrati in Europa e alla Merkel hanno fatto una gran leva! Beati gli Inglesi!!!! Sogno di vedere, un giorno, anche noi fare una pernacchia grande come il K2 alla naziculona ed al suo seguito di "facce da SS"!

Iacopo Felugo, Borgomanero Commentatore certificato 02.04.13 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Tanto triste quanto vero!

Antonio Greco 02.04.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento

abolite vi prego la legge fornero io sarei in lista di mobilita con sgravi fiscali x assunzione e invece? nulla grazie alla fornero!!! intanto avanzo un mucchio di soldi dal mio ex datore di lavoro non era giusto darmi la possibilita di trovare una nuova occupazionee?????x fortuna l inps mi da disoccupazione NON ACCETTATE CO CO CO se no poi non avete piu diritto al sussidio

vanessa beghin 02.04.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho sessantadue anni e da dodici collaboro con una società di outsourcing. Per questa società ho dato tutto e di più. Sono andato al lavoro con la febbre, ho consumato tre autovetture e tre scooter, ho subito incidenti stradali, multe e contravvenzioni di ogni tipo, ho rischiato di perdere la patente per scarsità di punti, ho lavorato le domeniche, ho lavorato fino a quattordici ore al giorno. All’inizio gli ho dato il dito e pian piano si sono presi il braccio e oltre. Inizialmente con contratto Co.Co.Pro. rinnovato ogni anno, alla fine contratto a progetto per singoli lavoretti. Montagne di carte da firmare ogni qualvolta mi assegnavano quell’ultimo lavoretto rimastomi per tre volte l’anno. Comunque con i tempi che corrono alla mia età, andavano bene anche quelle poche centinaia di euro ogni quattro mesi. Dopo il luglio 2012 quella Società non si fa viva per assegnarmi il solito giro di letture del gas (cosa che facevo puntualmente e con diligenza da anni!). Io telefono e mi sento rispondere che i contratti sono cambiati, che adesso assumono, che la Fornero qui e la Fornero là. In poche parole che per me “NIET”. Ora mi chiedo, questa riforma innovativa della “piagnona” non doveva anche pensare a quanti precari metteva su una strada? non doveva prevedere delle forme di compenso di fine rapporto? O quantomeno una rivalutazione dei contributi versati ? (una vera miseria in dodici anni di lavoro!). A questo punto mi trovo con la sola voglia di lavorare, senza una vera pensione e in dodici anni di contratti rinnovati ad hoc neanche uno straccio di liquidazione. Vi sembra giusto, ma che paese è? E se pensiamo solo dal lato umano, che modo di trattare è un lavoratore che ti ha dato più di una mano per dodici anni, non avvisarlo, non chiamarlo a colloquio, nemmeno ringraziarlo?
Scusate il mio sfogo, volevo anch’io come Maurizio Beretta condividere la mia diretta esperienza.
Sempre devoto al M5S. vi auguro Buona Vita.

maurizio carrara, Silea Commentatore certificato 02.04.13 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna alzare il minimo salariale come diceva ted kennedy (proposta fatta tutti gli anni fino alla morte e sempre rifiutata). Il guaio e che in questo meccanismo un sacco di persone enti e societa ci sguazzano che c e di meglio di un diisoccupato precario con figli pronto a tutto anche a lavorare a spese sue, w l itaglia. Ma tanto adesso c e il direttore di bankitalia il piu saggio di tutti. Please combact for rel touble!!!

Pino beneamato scalzi 02.04.13 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perche' ho fatto 1 solo concorso pubblico 2 soli anni da impiegata e poi con poke lire, alla don chischiotte mi sono messa in proprio...mi e' andata bene tutto sommato...anche se 1 giorno di malattia non me l'ha mai pagato nessuno manko, figuriamoci, la disoccupazione anche se dovessi chiudere battenti.

maria catania 02.04.13 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Commento segato...comunque, 50 euro per ogni colloquio sostenuto. Deve finire l'arroganza delle agenzie del lavoro nei confronti dei disperati alla ricerca di occupazione. Perché non dividere i profitti delle agenzie con chi si candida nei colloqui?

Michele 02.04.13 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Io fortunatamente lavoro ma ho una proposta da fare al movimento.
I cacciatori di teste, le agenzie interinali, di cosa campano? I vari adecco, i vari michael page, i vari metis..vai a fare un colloquio e spesso finisce con le faremo sapere. Ma l'iter è sempre quello:
1) azienda cerca una persona e si affida alle agenzie in cambio di lauto compenso

Michele 02.04.13 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Reddito minimo di cittadinanza al primo punto di governo.Il M5S deve chiedere questo e subito. Esiste in tutti i paesi civili. In Italia mai nessuno ne aveva parlato: i primi sono stati quelli del M5S.
Capisco che a molta gente sopratutto chi ha il posto fisso e ai sindacati sta cosa non va a genio. Ma come dice Papa Francesco, bisogna aiutare chi non ha privilegi come il lavoro e io aggiungo neanche uno straccio di raccomandazione.

il m. Commentatore certificato 01.04.13 23:59| 
 |
Rispondi al commento

....noi del m5s ovvero voi più che altro....parlate di conflitto di interessi ed è stragiusto...ma noi più che altro del m5s ...parliamo di adeguamento dei salari alle condizioni lavorative...mi spiego ?....passi 7 anni tra femmine e parti grande dormite e sbronze nonchè viaggi ...a studiare ...lavori con l'aria condizionata e la segretaria...con il pc...vai a casa la sera e i week-end liberi...più tutto il resto...e prendi 3000,00 eu al mese.....inizi a lavorare a 18 anni ...12 ore al giorno...se sei fortunato torni a casa la sera ....altrimenti solo qualche domenica non tutte...rischi la vita in ogni momento...più tutto il resto...e prendi 1200,00 eu.....ma di cosa stiamo parlando scusate ?.....l'america è il paese che inquina di più al mondo...ovvero guadagna e prospera con il culo di tutto il mondo e tanto fà la cina l india la germania etc....circolano debiti enormi tra stati e ci se li scambiano anche...e guadagna solo chi riesce a spostare enormi capitali nel più breve tempo possibile ed gli altri investitori sono solo esche....di cosa ci vorrebbero convincere ?....

mario ciolli 01.04.13 23:26| 
 |
Rispondi al commento

....nessuno si sveglia la mattina ed in poche ore fa evolvere la storia così come adesso e se la vive ...nel senso che nasciamo tutti già inseriti in contesti determinati....quello che conta è se ci si adegua in tutto....se li si peggiora comunque...o se ci si sforza di migliorarli....cambiarli....adeguarli....alle esigenze comuni ed evidenti......chi sono le porsone che stanno meno bene ?.....cugini...cognati....zie ...nipoti.....e contro chi dovremmo fare guerra ?....contro la polizia ..l'esercito...la finanza ?...e chi sono ?...cugini dei cognati....zii dei nonni....ma come si fà ....a lottare contro persone che non sanno fare null'altro che ciò che fanno ed hanno una fottutissima paura di andare a fare altro ?...come le ricollochi persone così ?....vogliamo dare la possibilità a un cinquant enne ...stufo di lavorare alle poste...perchè ormai istituzionalizzato oltremodo....di poter cambiare lavoro...senza fargli prendere un ictus al pensiero di perdere quei fottutissimi 2000,00 eu al mese e quel dannato contratto fisso che da accesso al credito ...o no ?.....ci rendiamo conto dell inadeguatezza dei sistemi...dell incompetenza che dilaga...e allora vogliamo....smuoverla questa economia...o dobbiamo aspettare un colpo di stato...un dittatore...o la russia che ci si compra il debito pubblico e ci riempie di vodka e anfetamine ?

mario ciolli 01.04.13 23:13| 
 |
Rispondi al commento

....caro collega...domani parto per la gran bretagna...ho un curriculum pieno ed esperienza da vendere....ma non si trova altro che nulla...per i motivi da te mensionati....saranno tre ore di volo ok ma quanto costa sapere che nel proprio paese non ti lasciano vivere ?....le aziende automatizzano e sovrapproducono...spostano gli stabilimenti per sfruttare quel minimo di manodopera necessaria...che razza di economia e questa ?...e i tg ci massacrano 24/24 sul calo dei consumi ?...con i prezzi al consumo che volano alle stelle....parlami delle tariffe dei dentisti per favore o dei notai etc. ...cosa ho appreso da tutto ciò ? ...che stiamo tornando ai tempi della schiavitù....che i cittadini sono limoni e non persone....da spremere e buttare...mi dici cosa fà dei suoi sogni di gioventù un uomo che va in pensione a 65 anni con 1000,00 eu al mese se gli va strabene !!....in bocca al lupo per tutto amico mio...

mario ciolli 01.04.13 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Vai all' estero se puoi !!!! Ormai in Italia il posto ce l' hai solo se sei RACCOMANDATO, il merito è del tutto inesistente !!!

Saluti

Gesualdo

Gesualdo Antani 01.04.13 22:27| 
 |
Rispondi al commento

ci vuole più flessibilità, questo ci hanno fatto credere che sia giusto affibbiando il nome di un morto per omicidio Biagi così avremmo avuto soggezione a estirpare certi provvedimenti. E la ricerca si può ridurre il budget ogni anno soldi spesi male, sicuramente, tanto le invenzioni le facciamo in parlamento. Non ultimo il caro Beppe che ci dice che per prenderci delle responsabilità in parlamento bisogna avere il 100 % dei voti. Prepariamoci ad espatriare poveri a noi

antonio montagna, lecce Commentatore certificato 01.04.13 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Hai perfettamente ragione.
Ma ora ci sono problemi più importanti.
Pensare a come incastrare PDL e PD,quale sia la strategia migliore per vincere il 100% dei seggi ,fare proposte che si sa già che non verranno accolte etc etc.
Che vuoi che sia il tuo problema e quello di milioni di altri come te.Bazzecole!
Un infiltrato.

giovanni m. Commentatore certificato 01.04.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'IVA che fine fa?
Ma oggi che fine fanno i 250 milioni € di gettito IVA OGNI GIORNO.... Ohhhh son tutti Cash tanti Money!!!!!!!
Vogliamo nomi di chi ci mette le Mani ……
e bilanci on-line regione per regione…….

Willy c., Lecco Commentatore certificato 01.04.13 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Io sono anche dall´avviso che il contadino raccoglie quello che semina..perció se siete arrivati a questo punto vuol dire che avete seminato male......svegliatevi!!!!!!!!!!!

Salvatore Schimmenti 01.04.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli imprenditori in italia fanno come cazzo gli pare in barba a qualsiasi regolamento, e fino a quando non ci sarà una qualche legge che chi danneggia i lavoratori con varie manovre torbide no viene realmente punito non si risolverà mai una beata minchia.
io sono orientato per la politica dello scalpo !!!!!!!!!!!!
che ne pensate ragazzi

filippo impellizzeri 01.04.13 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, sono un orafo modellista e progettatore di prototipi industriali, in Italia gia' alla fine degli anni 90 si sentiva che qualcosa non andava

Mi sono offerto a varie aziende del mio settore avendo conseguito varie specializzazioni

Ricordo ancora la giustificazione di un manager che mi ha detto in faccia: sei troppo specializzato ...

Il 2001 e' stato un anno straordinario per per, in 11 mesi sono stato per lavoro a Singapore, Bangkok e Seatttle

Oggi ho un'azienda a Bangkok (l'ho gia' scritto in questo blog) e fornisco molti clienti che hanno chiuso la porta in faccia 10 anni fa'

NB: per pagarmi i corsi di specializzazione ho lavorato come cameriere in estate, lavapiatti, impresa di pulizie e ho raccolto le mele

fatti coraggio, cerca un lavoro onesto e concentrati, studia se hai tempo

Buona fortuna

alessandro z., Bangkok Commentatore certificato 01.04.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Al bando tutte le agenzie interinali e nuove regole per il lavoro!!
Le agenzie interinali sono truffaldine a scapito dei poveri disoccupati, costretti ad iscriversi come ha fatto il sottoscritto per non ottenere nulla!!!
Ci servirebbe una riforma radicale del lavoro......Una riforma "5 Stelle"......Basta di nomianre solo i giovani senza lavoro, ci sono padri di famiglia e disoccupati di 40 - 50 anni che dovrebbero essere avantaggiati rispetto ad un 20enne che ha il padre medico,la madre professoressa ed i nonni materni ed paterni in vita magari con pensioni di 6 - 7 mila euro!!!!!! Questa non è giustizia!!!!! il Movomento 5 stelle ha il dovere di mettere alla luce queste ingiustizie!!!!!
Abolizione totale di tutti i concorsi pubblici, dare lavoro iniziando dai più poveri!!! Non è un utopia ma giustizia vera che in questa nuova era di cambiamento, deve essere presa in considerazione se si vuole un paese più giusto e di tipo comunitario.........Il Nostro movimento ha il DOVERE MORALE di prendere in considerazione queste mie proposte!!!
Pier Luigi da L'Aquila

Pier Luigi D'Armi 01.04.13 19:29| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La nostra gioventù non è stata facile , ma sicuramente meno difficile di quella che oggi i giovani e meno giovani vivono in questa società che ormai non li rappresenta e li allontana sempre più dalla realizzazione dei loro progetti. Figli del dopo guerra siamo cresciuti all’insegna della semplicità e del risparmio ma appena ventenni abbiamo cominciato a lottare per plasmare quella nuova società in cui abbiamo poi vissuto i meravigliosi anni ‘60 e ‘70.
Ma il merito di ciò, dobbiamo riconoscerlo, è da attribuire anche alla generazione dei nostri padri, che sicuramente ha saputo tutelarci meglio di quanto noi abbiamo fatto con i nostri figli.
Infatti, essi hanno creato le premesse affinché a noi giovani venissero offerte possibilità di realizzazione di cui abbiamo usufruito e che invece non abbiamo saputo offrire ai nostri figli.
Ed è per questo debito generazionale che oggi condivido la scelta dei nuovi giovani e meno giovani che hanno compreso che è loro il compito di plasmarne una nuova società in cui vivere, realizzarsi e sentirsi rappresentati. Non possiamo continuare a decidere sempre per loro, diamogli fiducia, sarà la loro stessa motivazione alla sopravvivenza che gli consentirà di uscire dal tunnel della regressione.

Giuseppe S., napoli Commentatore certificato 01.04.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia ormai non c'e' speranza.Un consiglio a tutti quelli che non hanno lavoro,andate via da questo paese e cercate lavoro altrove,magari un paese piu' civile del nostro.Non e' difficile trovarlo.Auguri.

MAURIZIO ARONICA 01.04.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Evviva il circo Italia...
http://youtu.be/iy7i6cOarsg

Pinco di Pallino, Lugano Commentatore certificato 01.04.13 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto poco prima di leggere il post di cui sopra, ho riletto il programma, perché non ricordavo di aver visto una sezione "Lavoro" e infatti non c'è. Forse dovremmo aggiornarlo, inserendo, a mio parere, l'abolizione della legge Biagi e della riforma Fornero che, come ormai risulta evidentissimo, non hanno risolto i problemi dei giovani, anzi hanno danneggiato pure i sessantenni (vedi esodati)senza per questo aver creato un solo posto di lavoro in più...

MARIA C., BISACQUINO Commentatore certificato 01.04.13 18:51| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggo alcuni commenti del tipo!! noi lavoriamo in proprio e siamo sempre in stato di precarietà!! cosa c'è di strano nella vostra?? di sicuro la precarietà di un privato non si basa su 600 al mese o meno perchè piccoli o grandi avreste già chiuso i battenti!!! ricordo 20 anni fa quando ero bambino che le cose andavano bene e il lavoro autono produceva e garantiva redditi alti!! ora che c'è la crisi è logico che paghino tutti!! 10 anni fa quando berlusconi introdusse le leggi sulla precarietà confindustria e gli imprenditori non erano molto preoccupati!! anzi!! a loro andava bene!! meno da pagare e contratti da fame!!ora che c'è la crisi si chiedono soldi alle banche!! perchè?? a che scopo foraggiare grandi e piccoli se le imprese in questi anni non hanno dato garanzia di investimenti o di assunzioni!! e intendo anche prima della crisi!! si faccia alla svedese!!! i soldi di una impresa siano tripartiti!! una parte al proprietario, una parte per gli stipendi e una parte resta all'azienda stessa che li mette in un fondo e sono intoccabili e vengono usati per pagare tasse e fare investimenti interni e migliorie necessarie!! quant sarebbero d'accordo a fare una cosa del genere?? a rinunciare a poter fare quello che si vuole coi soldi?? io ho conosciuto imprenditori che hanno sperperato in macchinoni, case al mare e oggetti di lusso per poi lamentarsi di non avere i soldi per pagare le tasse!! l'Inps deve restituire i soldi versati dal dipendente in caso di licenziamento perchè i contributi il dipendente li ha pagati dallo stipendio!! i soldi di un dipendente non sono dell'impresa!! quando uno lavora i soldi a fine mese sono i suoi!! è passata la linea che bisogna ringraziare che si ha il lavoro pagato da qualcuno!! quando uno lavora i soldi sono suoi non dell'azienda! prima di aprire i cordoni delle banche a chichessia si faccia un programma generale sul lavoro che coinvolga tutti!!! basta la logica di tappare i buchi!! alcuni prendono e altri soffrono!! basta!!

michele carta 01.04.13 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Direi che piu' che lamentarsi sempre dell'Italia e pensare che all'estero funzioni tutto bene sia meglio cercare di cambiare le cose in casa propria

Davide P. Commentatore certificato 01.04.13 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma mi non ho colto il motivo del perchè questo signore non è in grado di effettuare dei corsi di aggiornamento...

Alberto Pellizzon 01.04.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Appello al PD : restituite i soldi del MPS ladriiiiii

Paolo Biancucci, Siena Commentatore certificato 01.04.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Bravo! Dobbiamo smetterla di lamentarci sempre. Abbiamo pensato ad un piano B, ad una possibile soluzione?
Se lavoro precario da 8 anni, in questi 8 anni se sono una persona che tiene al proprio futuro, pensero' ad una possibile soluzione, anziche' stare a lamentarmi del governo e dei politici?
Nella vita oggi se vogliamo emergere da questa situazione, dobbiamo avere un po' piu' di lungimiranza, essere piu' costruttivi e avere anche un po' piu' di coraggio!
Per quanto mi riguarda per risolvere il problema lavorativo, io con altri amici stiamo sviluppando un progetto lavorativo di tipo "smart" in cui portiamo benessere alle persone, e... nell'Italia della crisi in cui la gente si lamenta di essere senza un euro e senza il tempo di vivere, stiamo anche cercando nuovi collaboratori che vogliono mettersi in gioco per cambiare la propria vita!
(chi fosse interessato ad approfondire il discorso mi scriva per email davide.wellness@gmail.com )

Davide T. Commentatore certificato 01.04.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a scavare i grillotalpa sono bravissimi!

Andrea T. Commentatore certificato 01.04.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Una proposta per i parlamentari e senatori del nostro Movimento.
Visto che ancora nelle più alte istituzioni del nostro paese i Principi dell'inciuccio e della corruttela abbondano, la mia proposta sarebbe quella di munire i nostri rappresentanti di microcamera e relativo registratore da fissare nella cravatta o nell'occhiello sul risvolto della giacca, per far si che vengano registrati tutti gli avvicinamenti e proposte di corruzione e di inciucci vari che senz'altro verranno loro proposte per poi sputtanare pubblicamente quegli specialisti dell'imbroglio. Spero che la mia proposta venga presa seriamente in considerazione vista la realtà della situazione e le facce che ancora occupano certi scranni. Grazie.

A. Mereu 01.04.13 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Salve,sono Claudio ho 56 anni sono disoccupato da 3 e nonostante abbia maturato esperienza in diversi campi lavorativi nessuno mi vuole,sono vecchio,ma ancora con qualcosa da offrire e degli obblighi da assolvere nei confronti dei miei figli ancola troppo piccoli.
E' giusto che si dia spazio ai giovani, ma anche noi che ci troviamo nel limbo e sosteniamo per ora le nuove generazioni, cosa siamo ? cosa facciamo ? dove dobbiamo andare ? chi siamo ?

Claudio Mastroianni 01.04.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mio marito ha fatto per più di vent'anni il professore precario all'Istituto d'arte di Udine, alla fine, quando le ore di supplenza diventavano sempre meno siamo emigrati a Parigi, dove fa un lavoro molto inferiore e molto meno edificante di quello che aveva scelto di fare in Italia, per il quale era preparato ed apprezzato... Viviamo più modestamente, ce ne siamo fatti una ragione facendolo diventare uno stile di vita da portare come bandiera, ma non sono certa che tutti abbiano questa condiscendenza e questo spirito di adattamento. Per quanto mi riguarda avrei anche l'elasticità di accettare la precarietà del lavoro, ma essere senza posto fisso significa anche no mutui per la casa, no prestiti per l'auto, no possibilità di fare un risparmio per una necessità, meno tutela in caso di malattie e invalidità...

Barbara Primo 01.04.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

La miglior cosa è armarsi di un bel fucile, andare davanti ai palazzi e sparare a tutti questi pidocchiosi porci parassiti, iniziando dal peggiore di tutti, quell'essere ignobile di un massone e leccamerda dei tedeschi rigor Mortis... e speriamo il prima possibile. Ci pensate che se l'individuo letale muore, dovremmo pagare la reversibilità di 25.000 € a quel cesso della moglie?

Fabio T. Commentatore certificato 01.04.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non chiediamo allo Stato Italiano un risarcimento per essere stati obbligati a mandare i ns figli per almeno 10 anni in una siffatta "squola"

Piero V 01.04.13 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sono laureata nel 2001 a 26 anni,ora ne ho 38. in questi anni 29 tipologie di lavoro e 3 vertenze sindacali vinte. Ecco l’elenco:

Commessa abbigliamento, Commessa svendite, Cameriera pub/ bar, Vendita di penne per strada per Associazione , Vendita Enciclopedie, Baby sitter, Dog sitter, Maschera nei musei, Commessa tabaccheria (Vertenza), Commessa Stand di essenze egiziane , Data entry per società farmaceutica, Operatrice telemarketing per agenzia immobiliare, Funzionario in agenzia immobiliare, Maschera al cinema, Cassiera in vari cinema, Segretaria di edizione per cortometraggi e fiction Tv , Sbobinatrice di interviste per tesi di dottorato ricerca, Incartatrice di pacchetti di Natale in grande centro commerciale, Scrutatrice in seggio elettorale, Segretaria personale , Addetta Cms (Informatica), Executive producer per documentari di viaggio, Segretaria per studio di mediazioni creditizie (Vertenza), Lezioni private per ragazzi delle scuole medie ( o meglio superiori di I grado), Segretaria in studio di amministrazione condomini, Banconista pasticceria (Vertenza), Receptionist albergo, Formatrice aziendale , Venditrice di servizi informatici.

Ho lasciato casa a 19 anni, abitando in una città come Roma provvedere alle spese significava già spendere tutto lo stipendio per pagare l’affitto e campare. Niente vacanze, niente vestiti, niente lussi. Una vita fatta di privazioni.

Non sono sposata non ho un figlio, non ho l’ipad, non sono mai andata a Parigi né a Madrid, ma sono una persona onesta.
11 anni di precariato tutte le mie ambizioni ed i miei sogni di gioventù sono andati i frantumi, sono un idealista, credevo che lottando si potesse conquistare ciò che si voleva nella vita. Non sono stata capace di costruirmi una posizione io, oppure tutto è iniziato molto prima? Legge Treu, legge Biagi….Siamo stati messi nella condizione di avere un lavoro “Low cost”,scarso, mal retribuito, senza garanzie.Ma simu ciusi o simu tutti cioti ????”

melania di bella 01.04.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

AUTOCONVOCAZIONE REFERENDUM
SOLO ISCRITTI E ELETTORI AMMESSI
MEGLIO MONTI O GOVERNO CON PD??
TWTTARE @Lcungi
solo onesti grazie

laki cungi, fiesole Commentatore certificato 01.04.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto esprimo piena e'incondizionata solidarieta'a chi anche come me'e in piena precarieta'occupazionale,praticamente disoccupato dopo aver gettato sudore e grandi sacrifici all'Universita'nel conseguire Lauree,e Specializz.per poi vederle gettate nel cestino sociale per favorire chissa'quale raccomandato dei partiti politici Italiani,gli stessi partiti che ora dicono....su'forzaa uniamocii e sconfiggiamo la crisii..,la disoccupazione ,la precarieta',e la miseria sociale...,insommaloro sono stati gli autori ventennali di questo inferno e macelleria sociale,e ora noi che cosa possiamo dire e faree,noi possiamo solo dire,augurarci e fare in modo che chi ha creato condizioni infernali,costringendo i giovani,i disoccupati,i precari,gli anziani soli,e i piccoli imprenditori al suicio di massa,possano solo essere presi a pietre in faccia!e svergognati ovunque!messi alla gogna,denunciati come traditori dei Valori Costituenti,come oppressori al servizio dei Mercanti.Il Movimento Democratico e Civile a Cinque Stelle deve recepire il dolore,le lacrime,la sofferenza immane che tanti disoccupati VERI ,tanti Anziani,e padri di famiglia provano! e le altrettate lacrime e dolore che tant'altri padri,madri e figli hanno provato quando un loro stretto parente,amico e collega si e'suicidato per disperazione,e abbandono istituzionale,il Movimento a Cinque Stelle deve riscattare tutto il dolore e sofferenza degli Innocenti,e delle vittime di questa terribbile mattanza dei suicidi giovanili e di chi non ha piu'il lavoro!!.
Saluto il Movimento a Cinque Stelle,e tutti i suoi militanti attivi,simpatizzanti e i suoi Istituzionali Rappresentanti nelle Camere del Parlamento Italiano,vi prego FATE PRESTO!,FATE PRESTO!

Carmine Granato, Npoli Commentatore certificato 01.04.13 14:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Corretto precari a vita! il posto fisso è un retaggio del passato, una grossa stupidaggine che non ha logica. Anche il matrimonio puó finire, ma un'azienda dovrebbe assumere per sempre:-) dai fa ridere è un non senso

Aldo 01.04.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche io mi ritrovo disoccupato dopo quasi 4 anni di lavoro nella asl della mia città (Viterbo, Lazio) come infermiere professionale. (precedentemente ho lavorato anche in una prestigiosa clinica bolognese e in un altro piccolo ospedale nella provincia della mia città) Confermati solo chi aveva il contratto su "posto vacante", gli altri tutti a casa. Non sono stati presi in considerazione anzianità di servizio e titoli (ho anche un master in coordinamento), quindi magari chi aveva iniziato a lavorare da qualche mese lavora tutt'ora perchè ha un contratto assegnato su "posto vacante" e chi, come il sottoscritto e molti altri che lavoravano da più tempo, si ritrova senza lavoro. Ho mandato curriculum in tutta italia ma invano (cercano solo persone residenti del luogo, quindi se vuoi lavorare a Milano per esempio devi essere residente lì o in zone limitrofe), nella mia città solo tramite cooperative che tra l'altro pagano con 5 mesi di ritardo. Ora la asl assumerà dopo tutto questo tempo tramite graduatoria con incarichi di 3 mesi (scaduti i 3 mesi non sei riconfermato) e con l'apertura di partita iva (penso solo in Italia per fare l'infermiere in ospedale pubblico devi aprire la partita iva). Beh, dopo un anno e mezzo da disoccupato, dove non sono riuscito a trovare lavoro neanche come addetto alle pulizie (28 anni troppo grande, max 23) e dopo essere stato scavalcato da persone che hanno impiegato quasi 6 anni per terminare una laurea triennale con il minimo dei voti (però "figli di") ho deciso che è arrivato il momento di andarmene. Fine aprile partirò per l'inghilterra, newcastle. In un anno e mezzo avrò perso 10 anni di salute tra incazzature, perdita di sonno, frustrazione, momenti di sconforto più totale e quasi 30 sigarette al giorno.
Addio Italia, a mai più rivederci... spero.

Fabrizio Bonucci 01.04.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbattere la Legge 30,,il pacchetto Treu.,ripresa immediata dell'onorevole art.18, far ritornare il Lavoro come Valore Costituente,e non come sporca merce!tutto qua'! il resto sono solo Filosofiche teorie e congetture.

Carmine Granato, Npoli Commentatore certificato 01.04.13 13:12| 
 |
Rispondi al commento

...leggendo la tua storia,mi sono rispecchiata molto in lei!!io come te sono 8 anni che sono precario nel settore alberghiero,con la differenza che ho i contratti giornalieri,così quando c'è poco rimaniamo a casa!!i menager (la casta come i politici)!ci tagliano !!ovviamente fregandosene del lavoratore,proprio del lavoro stesso!sembrano che vivono in un mondo loro,la casta guadagna bene su la pelle nostra!!e nessuno ti tutela!!noi precari siamo carne da macello,nn lavoratori!nn abbiamo diritti ma solo doveri!!e grazie alla fornero nn abbiamo più neanche la disoccupazione!!è uno schifo!!e il bello è che siamo tantissimi!!spero solo nel m5s cambi la legge e riporti dignità e rispetto anche nel mondo del lavoro!!e spero con tutto il cuore che troverai un lavoro vero!!tanti auguri Maurizio

Trinity 01.04.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Tanto, ormai, ho perso la speranza di avere un lavoro vero; non mi ammazzo solo per mia moglie e mia figlia, o magari dovrò farlo perché loro possano essere tutelate?
Non ho più neanche voglia di spiegare, di protestare...
Grazie a te, Fornero, e a quelli che ti hanno preceduta.

Davide G., Milano/Bari Commentatore certificato 01.04.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

È vero, è successo anche a me. Io ho pagato a loro i contiributi (e anche buoni)e per loro io non devo ricevere nulla.

Andrea G., Ferrara Commentatore certificato 01.04.13 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio, ti sei chiesto come mai le ditte non fanno contratti a lungo termine?

1.Le tasse quel poco di margine che rimane lo desintegrano in pochi mesi se la ditta non ha i libri pieni di ordini. Se non entrano ordini chi paga le paghe i mensili ? Il padrone vero ? E se per caso lo sei te il padrone perche in 600000 casi ditte che hanno chiuso erano persone come te ? Non si chiede mai nessuno cosa fanno queste persone ? Lo sapete che hanno perso tutto e non ricevano niente dallo stato ? Ma erano quelli con la piu grande responsabilita´ nella ditta. E chi gli ha fatti chiudere e licenziare i dipendenti nel 50% dei casi e la Finanza perche´ ad un certo punto non riescoo a pagare lo stato e lo stato infame, preferisce far chiudere la ditta mandare a casa i dipendenti e incassare i beni rimasti o li vende a gli avvoltoi. E´ questa la verita´ chi non e mai stato in questa situzione non lo puo capire e le voci di queste 6000000 persone non le sente nessuno perche si vergognano, perche non solo i dipendenti ti girano le spalle ma anche la tua patria ti disintegra.

2.Come fanno le ditte oggi a dare Contratti a lungo termine ? Se non possono creare margine ?

3. Una volta le ditte avevano dei Margini molto piu´ Alti adesso grazie a l´ Internet si trovano subito prezzi piu bassi magari da ditte che sono molto piu lontane da dove vuoi tu lavorare e sfruttano i contratti di regione migliori di quelli dove tu ti trovi. Meno costi di affitto...

L´ Internet in questo caso e un male non produce posti di lavoro ma li distrugge. E qui ci si deve preoccupare parecchio. Ci vorebbe una Tassa ho una legge che costringerebbe il Cliente a comprare nel giro di tanti Km la sua merce o usare ditte nei d´ intorni sempre con eccezioni naturalmente ma il concetto e questo.

Caro Maurizio non perdere la fiducia, usa il tempo che hai ad imparare altra roba che potrai usare nel tuo curriculum.
Saluti
Roberto Fossi

Fossi Roberto 01.04.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Storia emblematica quanto purtroppo ordinaria dopo la Fornero.anche denunciate tante volte da stampa e vituperati sindacati Ma non è dicendo no a tutto che 5stelle Aiuterà a cambiare le cose.

walter nerone 01.04.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Un grande grazie di tutto questo è la legge 30 (Legge Biagi) che i vari governi dal 1994 hanno sottoscritto. Questa legge ha provocato tutti i precari che attualmente girano per l'Italia in cerca dell'agenzia del lavoro che gli proponga un contratto naturalmente a PROGETTO o a TEMPO DETERMINATO (3 ore al giorno per 4 giorni ecc...) e terminato questo ancora precario senza futuro.In aggiunta ecco intervenire, sempre a favore delle aziende, la modifica Dell' articolo 18. Grazie M5S avete perso una occasione per collaborare con i rinnovatori del PD e cambiare queste leggi

Giorgio Pedron 01.04.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono nella stessa situazione, e aggiungerei anche che in molte offerte di lavoro le aziende specificano il limite d'età (cosa che non dovrebbe essere legale), quindi con i miei 37 anni risulto essere "vecchio" e poco conta che ho 10 anni di esperienza lavorativa.

Domenico S. Commentatore certificato 01.04.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Devi intraprendere un'azione giudiziaria contro la tua azienda per gli otto rinnovi consecutivi di co.co.pro..

Giulio Benincasa 01.04.13 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno , è inutile ospitare questo post e poi non fare niente x aiutare chi sta in queste condizioni !!!!!!!!!! Visto che era possibile fare un governo e avete detto di no, senza proporre una alternativa !!GRAZIE Beppe!!

Fernando TAMMARO Commentatore certificato 01.04.13 11:53| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sapete che nelle scuole statali ormai il 50% degli insegnanti sono precari? Sapete che nonostante la scuola inizi a settembre loro sono chiamati a novembre-dicembre, e per più di due mesi le classi sono scoperte? Sapete che le scuole usano i docenti di ruolo per tappare i buchi degli insegnanti non assunti, mandandoli a fare supplenze mentre le loro classi sono spedite fuori delle scuole per frequentare inutili stages che hanno la sola finalità di tenere gli studenti lontani dalle scuole ed abituarli a fare gratis lavori ripetitivi? Sapete che gli insegnanti precari assunti a novembre in tantissime scuole ad oggi non hanno ancora ricevuto nemmeno una mensilità di stipendio? E' vero, abbiamo già da tempo cominciato a scavare!

Alfredo Mariani, Ischia di Castro Commentatore certificato 01.04.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ricollegandomi al post scritto ieri per quanto riguarda i furbi datori di lavoro che ne approfittano dei contratti fatti dal governo che tutelano solo lo stato e il datore di lavoro quando lo sanno benissimo tutti anche i sindacati che alla fine sei un vero dipendente non un socio,oppure contratto a chiamata quando ci devi andare tutti i giorni dovrebbero metere una legge che quando un datore di lavoro fa questi contratti ad un dipendente ,ed il dipendente alla fine e' costretto a firmarli piuttosto che stare a casa in quanto anche se non firma e va via come ho fatto io dopo di lui ci sono altri 1000 che lo firmano ebbene io la considero usura questi signori sono dei veri e propi strozzini.ho letto altri post di datori di lavori che si lamentano delle troppe tasse che andrebbero a pagare se dovessero assumere un dipendente con contratto a tempo indeterminato allora vi faccio un'altra domanda io a voi datori di lavoro ,xche se un dipendente deve accettare un contratto fittizio e vi deve far risparmiare a voi non date la meta che voi risparmiate che dovete versare allo stato al dipendente che accetta questo?invece no x quanto riguarda lo stipendio vi attenete al contratto finto fatto 5 euro l'ora esempio ma i soldi che il dipendente vi fa risparmiare irpef,versamenti inmps,oppure se il dipendente e' malato non viene pagato questo vi fa comodo e voi andate tutte le sere a mangiuare fuori,macchine belle,viaggi,villa ,con il culo che si fa il dipendente lavorando da voi e lo sfruttate sempre con questa scusa che non c'e' lavoro siete devi veri strozziini e basta

massimiliano o., roma Commentatore certificato 01.04.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piena solidarietà a MAURIZIO BERETTA, MASSIMO MANCINI E TUTTE LE PERSONE che si trovano in
condizioni disperate.
PROPONGO UN FONDO DI SOLIDARIETA' GESTITO DAL MOVIMENTO 5 STELLE. io da pensionato, padre di due figli, un laureato all'estero e un operaio che sta perdendo il lavoro, darò il mio piccolo contributo.
mettete on line gli estremi per tutti quelli lo lo vorranno fare e penso che saranno i molti piu' fortunati di voi; voi che DOVETE RESISTERE, non per molto ancora, per voi stessi, ivostri figli e tutte le persone care.
spero che i responsabili politici, etc.., che ancora non riescono a capire la drammaticità della situazione, e continuano a perdere tempo con la speranza che succeda il miracolo a risolvere solo i loro problemi e i loro peccati, senza considerare che la pazienza delle persone disperate è alla fine, si decidano ad affidare il
GOVERNO AI 5 STELLE, che sono gli unici a poter salvare, in tempi stretti, il salvabile.
IL PRESIDENTE NAPOLITANO, che spero si degni di leggere su questo blog i messagi delle persone disperate, prenda la giusta decisione a dare la giusta responsabilità di governare ai 5 STELLE.
altrimenti sarà la fine...........
MEDITATE GENTE!!!!!!!
anche se in ritardo, faccio gli auguri per un più felice prossimo natale e pasqua prima di tutti ai molti MASSIMO MANCINI E MAURIZIO BERETTA, che devono essere considerati degli eroi, avendo la forza di andare avanti e non arrendersi......
CORAGGIO: è l'unica cosa che possiamo dirvi adesso.

peppino russo 01.04.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro a partita IVA da 12 anni, da subito dopo la laurea, prima come collaboratore poi come titolare di un'azienda che ho rilevato senza nessuna garanzia (se non il mio entusiasmo) indebitandomi per 6 anni.
Non ho mai avuto garanzie di nessun genere, se lavoro e se ci sono clienti guadagno altrimenti niente. Ma sono così strano se questo mi sembra giusto? Non ditemi che come imprenditore sono ricco perché i miei dipendenti spesso a fine mese guadagnano più di me perché io pagate le spese, le tasse, i fornitori, i mutui, spesso riesco ad andare in pari e sono contento perché sto investendo nel futuro.
Avrei bisogno di un dipendente in più perché il lavoro sta aumentando e vorrei alleggerire il carico degli altri ma non posso assumerlo perchè non posso rischiare in quanto se il lavoro dovesse calare non potrei licenziarlo se non a fronte di spese eccessive. Risultato: un posto di lavoro in meno. Ma allora la precarietà è così deprecabile? Forse dovremmo vedere la flessibilità come un'opportunità ed uscire da quella mentalità obsoleta del posto fisso e del garantismo a tutti i costi. Se un azienda mi licenzia è perché: non ha lavoro o non gli servo più e questo dovrebbe essere un suo diritto. Se chiamo un elettricista a casa e mi accorgo che sta facendo male il lavoro o che non posso più per mettermi di pagarlo perché questo mese ho guadagnato meno, non dovrebbe essere un mio diritto interrompere la collaborazione?

Alessandro Zumbino 01.04.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Maurizio, io sono stato e sono nelle tue condizioni con l'aggravante di avere 62 anni e nemmeno la speranza di emigrare. Vivo di lavoro in nero. Questo è il regalo della vecchia politica.

Michele Antonelli 01.04.13 11:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

puo' il parlamento sfiduciare napolitano?questo e il secondo golpe alla sudamericana di un moderno pinoshet con annullamento della democrazia prima con monti x salvare le banche ora x salvare il culo a bersani ed indirettamente berlusconi io lo sfiducerei movimento uniamoci!andiamo a roma cacciamoli via tutti!!!se vogliamo salvare questo parse dobbiamo partire muovere il culo!andare a roma e chiedergli gentilmente di abbandonare la politica ed andare a svolgere altri lavori di tipo manuale in base alle loro capacita'intellettive tipo zappare,pulire x terra xche altri tipi di lavoro non possono fare fabbri, falegnami,muratori sono lavori di intelligenza arguta nn sono x loro napolitano o guaglione sara' ricordato come il primo presidente guappo della storia annullatore di elezioni e golpista!ma sara ricordato anche come il presidente che ha fatto vergognare i napoletani in tutto il mondo x le immondizie x strada nella sua citta'speriamo arrivi al piu' presto la sua fine x poterci finalmente liberarcene spuuu' homme e merda!!

quirino daniele, montecchio maggiore Commentatore certificato 01.04.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

basta non se ne puo' piu' rivolta in parlamento subito

cestinatore 01.04.13 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Quando ti senti dire che la tal ditta non ti può assumere ma ti "assume" con formule contrattuali alquanto dubbie o al limite della legalità c'e' da rabbrividire per non incazzarsi

LUCA AZZINI, Quarrata Commentatore certificato 01.04.13 11:28| 
 |
Rispondi al commento

con i costi che deve sostenere un'azienda è normale che arrivi ad assumere a contrati brevi o meglio per alcuni lavori appoggiarsi a un freelance (soluzione auspicabile per chi vuole lavorare mettendosi in gioco ed investire su se stesso e le prorpie capacità). Mi dispiace che ci siano queste situazioni, ma non è colpa dell'azienda. Non credo poi che aziende private assumano parenti incompetenti piutosto che professionisti qualificati. Questo avviene nel pubblico e non ha senso nel privato, perchè gli incompetenti fanni chiudere le aziende, semmai qualcuno potrebbe preferire parenti competenti.. ma dove sta il problema? . Se ci fossero incentivi veri per l'assunzione a tempo indeterminato, credo che si risolverebbero molti problemi di occupazione. Se un azienda non fa i propri interessi economici non fa neanche quelli dei suoi dipendenti.


(null)

Alessandro Zumbino 01.04.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia "era" una Repubblica democratica fondata sul lavoro.

poi arrivarono le privatizzazioni, l'Euro, la legge Treu e la legge Biagi e l'Italia è diventata una Repubblica fondata sulle rendite finanziarie,

e la sovranità è passata dal popolo alle Banche ed ai nazicapitalisti di Bruxelles e Francoforte.

Felice Aquila (aquilafelice), Roma Commentatore certificato 01.04.13 11:20| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

PRENDETEVELA CON VOI STESSI !!!
QUANDO COMPERATE PRODOTTI STRANIERI DISPONIBILI ANCHE DA NOI FATEVI DARE OCCUPAZIONE STIPENDIO E PENSIONE DALL'ESTERO !!!
SOLO IN AUTOMOBILI - 71% OSSIA 28.000.000 - SONO STATI BUTTATI ALL'ESTERO 2.000 MILIARDI DI EURO - OVVERO - 1.500.000 DI POSTI DI LAVORO PERSI !!!
CONTINUATE !!!

Franco Della Rosa 01.04.13 11:18| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, leggo sul blog di Beppe Grillo commenti che mi fanno pensare che alcuni lettori siano solo degli ingenui...
Gente che accusa l'm5s di nn aver fatto ancora nulla o gente che li accusa di trarne benefici mediatici o altro.. Mi domando: "invece di parlare perché non partecipate attivamente per scoprire se le cose sono come pensate?", che è l'unico modo per caprine qualcosa.. E ancora: "pensate che i problemi si attenueranno con qualche mese di operato dell'm5s dopo che per decenni hanno abusato di gente come Noi (gli ingenui)? Per favore cercate di utilizzare l'intelletto e i sentimenti, altrimenti restate a casa e vedervi un po' di Tv.. Almeno avrete una fedele alleata della vostra idiozia.

Marco 01.04.13 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Se m5s si fosse alleato al PD non avrebbe avuto nessuna garanzia che abrebbe pottato avanti il programma 5stelle e non avrebbe più potuto sfiduciarlo perché ci sarebbe stato il PDL a mantenere il governo in vita votando a favore di tutto ciò che noi non condividiamo per mantenere i loro culi attaccati alle poltrone.

Alessandro Zumbino 01.04.13 11:14| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il motivo per cui in Italia non cambia mai niente?
Il motivo per cui l' Italia si trova in questo pantano senza apparente via di uscita?
Potete leggerlo sopra, fin quando ci sarà gente come sopra non andremo da nessuna parte

Leopoldo M., Napoli Commentatore certificato 01.04.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento

E delle cooperative non ne vogliamo parlare?

alessandro Vesco 01.04.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nel settore autotrasporti fanno peggio!!le istituzioni in un settore che fa' girare l'economia del paese sono del tutto assenti, e qui da questo settore i cittadini in parlamento devono impegnarsi affinche' queste ingiustizie non debbano permettersi. riepilogando, le aziende italiane con dei sotterfugi aprono uno sgabuzzino nei paesi dell'est per avere una sede legale immatricolando in loco ma licenziando il personale in italia chiudendo le aziende(o se non chiudono ) e sostituendo il personale italiano con quello straniero, questa anomalia avviene anche in altri settori vedi alitalia (con l'aereo uscito di pista) e puo' propagarsi in altri settori lavorativi se non si mette freno a questo disastro!! caro beppe sei la nostra unica salvezza

FABRIZIO P., Roletto Commentatore certificato 01.04.13 11:05| 
 |
Rispondi al commento

proposta costruttiva:
Grillo divida L'introito-spese della pubblicità del sito di marzo tra i 300 circa sottoscrittori disoccupati, precari, che hanno commentato oggi, risolvendo in modo definitivo la loro situazione.
Cominci lei signor Grillo dal momento che lo chiede ai parlamentari. Troppo comodo arricchirsi stando dietro le quinte ma USANDO LA POLITICA NE PIù E Nè MENO DI QUANTI ACCUSA DI PRENDERE STIPENDIO A SBAFO.
DIVIDA EQUAMENTE, OGNI CLICK o IMPRESSIONS PAGATO è MERITO DEI FREQUENTATORI DEL BLOG 5 STELLE, DEVE DIVIDERE L'INCASSO.
altrimenti il sospetto di non voler accordarsi e fare qualcosa subito per MOTIVI DI GUADAGNO PERSONALE è forte.
Poi quando avrà il 100per 100 potrà fare il puro.
DISTINTI SALUTI.

ros baunel 01.04.13 11:01| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma fateli voi, una buona volta questi nomi ( fuori dalla sfera politica) di intellettuali tra economisti, scienziati, uomini di cultura non collusi col potere che devono poter varare RIFORME STRUTTURALI per il paese...Per ora so solo che 161 deputati M5S per 2500= Euro 402.500 per questo primo mese per stare solo a protestare ed a bocciare proposte altrui (sicuramente da bocciare).....io con sole 1600 euro da docente di liceo ho spiegato, fatto dibattiti in classe, corretto compiti, fatto verifiche......Ma VIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Gelsomina Z., Ercolano Commentatore certificato 01.04.13 11:00| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In italia non rimane altro che la stessa soluzione che tutte le giovani generazioni del meridione, adottano da ben 152 anni:

"O BRIGANTI O MIGRANTI",

alla fine, anche le parole profetiche di Giuseppe Mazzini si avverarono:

"L'italia sarà, ciò che il mezzogiorno sarà...".

Paolo Brigante 01.04.13 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Grillo spero che lei non speculi sulla povertà e la disperazione di queste persone. Spero che non ci guadagni sopra illudendo di fantastici futuri senza avere nessuna intenzione di fare qualcosa di concreto. ANZI AVENDO COME SCOPO CHE LA DISPERAZIONE CONTINUI PER CONTINUARE LA PROTESTA.
Ad oggi, il suo PURISSIMO operato, non ha consentito portato nulla, tranne il crescere del suo sito a dismisura con introiti suoi personali, che per nulla giovano ai frequentatori disoccupati, precari e da lei ILLUSI.
Distinti saluti.
PS: In attesa del 100 per 100, sarà meglio alzare il culo e fare qualcosa con quel 25% preso ad imbroglio (quelli che pensavano si sarebbe accordato per fare qualcosa che hanno sbagliato voto ricorda?)

ros baunel 01.04.13 10:53| 
 
  • Currently 1.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse ti consolerà sapere che c'è xsino chi sta peggio di te, caro Maurizio.
Eccomi: sono Massimo Mancini e vivo ad Isola del Gran Sasso d'Italia, presso il villaggio MAP (Moduli Abitativi Provvisori - terremoto aprile 2009). Ho 4 figli da mantenere e sono senza uno straccio di lavoro fisso da circa 4 anni.
Ho fatto di tutto, compreso la guardia giurata x 6 anni, e so fare di tutto. Negl'ultimi 2 anni ho lavorato x 3 mesi nel fotovoltaico (in Germania) e x due nelle cave movimento terra: tutti contratti a termine, ovviamente!
Attualmente sono in attesa del pagamento della mini-Aspi che ci xmetterà di poter SOPRAVIVERE ancora un'altro mese.. poi il vuoto.. xchè probabilmente non riuscirò neanche a comperare l'abbonamento mensile x poter mandare mia figlia a scuola.
Sono con Grillo al 10000x1000.
Bisogna smantellare questo sistema marcio e corrotto scardinandolo fin nelle viscere.. e lo si può fare solo e soltanto non avendoci NULLA a che fare!!
Grazie al M5S ed a Papa Francesco x aver riacceso un barlume di speranza nella mia vita..
sentire parole come: "NESSUNO DEVE PIU' RIMANERE INDIETRO" ti fa pensare che forse qualcosa di buono, in questa Italia, ancora c'è.
GRAZIE!!!

Massim0 M., Teramo Commentatore certificato 01.04.13 10:52| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Grillo in questi giorni ha avuto l’opportunità di fare un governo, entrare nella stanza del potere e dare aiuto ai disoccupati, ma ha rifiutato l’offerta di Bersani; non solo ma in caso di disaccordo con il partito democratico lo avrebbe potuto sfiduciare in qualunque momento facendo cadere il governo. Se avesse accettato, oggi ai lamenti si potevano sostituire già gli interventi.

Gioacchino Milazzo 01.04.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh santi numi, guardate cosa scrive il giornaletto repubblica!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato 01.04.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' certamente un fatto tristemente difficile da commentare, ancor più se vogliamo considerarne migliaia e migliaia di identici. La soluzione non è all'orizzonte; specialmente per il fatto che a fronte di questi "effetti" nessuno, e tantomeno i politici coi sindacati in prima persona, non analizzano e processano le cause. Noi stessi, tutti, comunque non possiamo chiamarci fuori. Infiniti auguri.

Antonio Sarti, Bologna Commentatore certificato 01.04.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

La tassa peggiore e'costituita dalla burocrazia che è perenne mentre il Politico e' "pro tempore". Il vero costo e' quello della burocrazia che ha stipendi superiori ai Parlamentari che hanno la rappresentanza sovrana del Popolo. L'errore e' parlare solo di costi della Politica ed in particolare del Politico. Il Politico pagato mento compenserà le esigenza per lavorare accettando dalle Aziende , dalle Associazioni dal taxi all'albergo. Servono Politici forti e terzi rispetto agli interessi e dotati di strumenti e competenze per produrre leggi e per comandare la burocrazia . Certo che il Politico colto contro la legge e/o in conflitto di interesse va punito a partire dalla sospensione immediata dei diritti civili e sino ai lavori utili quali pulire i fossi e le rive dei fiumi. I Partiti tradizionali non possono e non sanno cambiare la Burocrazia .

Pier Domenico Garrone 01.04.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento

trovo divertenti alcuni post letti qui
alcuni troll continuano a tentare
....
cari pseudo........ grillini
la crisi l avete creata voi
e la cosa piu cretina che si potrebbe fare e allearsi(dare la fiducia) a chi ha l ha creata

allearsi con il pd .....poi perche poi il pd???
avremmo piu possibilita' di fare un governo con il pdl loro hanno un sacco di ditte da salvare.......
AVREMMO PIU POSSIBILTA DI SALVAGUARDARE IL LAVORO
il pd ha solo la loro caz.. di banca da salvare

naturalmente sto scherzando (ma non tanto)
il pd e il pdl sono entrambi responsabili della crisi
il pd ha votato l art 18
(e poi andava a protestare in piazza contro il gov monti come se fossero contrari)
il pd ha votato e (molto di piu) per la riforma delle pensioni
(le nostre non le loro)
il pd a votato per tutte le cazzate del gov monti
TRA CUI IL MES
e il pdl ha fatto lo stesso
ha fatto crollare il gov monti quando berlusca e stato condannato
(non per altri motivi)

SE SI FARANNO ACCORDI CON IL PD
DOVRA ESSERE CAMBIATA TUTTA LE DIREZIONE DEL PD

CON QUESTI E COME ....SE I PARTIGIANI ITALIANI PER SALVARE IL SALVABILE NEL 1945
AVESSERO FATTO ACCORDI CON I FASCISTI DI MUSSOLINI..........
NDR

stefano b., rovato Commentatore certificato 01.04.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piano occupazione

Vorrei sottoporre il mio piano per l'occupazione:
- In Italia l'orario medio di lavoro è di 40 ore alla settimana ed i senza lavoro sono circa il 12%. In teoria se si riducesse l'orario di lavoro del 12% portandolo a 35 ore settimanali ci sarebbe lavoro per tutti e si garantirebbe un minimo civile per poter vivere per tutti i cittadini perchè è giusto che tutti possano avere un minimo per vivere anche per non indurre le persone al suicidio o ad utilizzare mezzi illegali e contrari alla convivenza civile.

Nella realtà occorrerebbe un provvedimento legislativo che consentisse ai datori di lavoro di ogni categoria di assumere personale sino a giungere alle 35 ore settimanali. Se nella loro zona non fosse disponibile personale, anche proveniente da altre località, disposto a lavorare che abbia le capacità necessarie per aggiungersi ai lavoratori in servizio l'orario di lavoro potrà essere superiore alle 35 ore settimanali sino ad avvicinarsi alle attuali 40. Ovviamente il tutto a parità di costo orario del lavoro per non perdere di concorrenzialità".

Non è certamente tutto qui ma occorre, a mio parere, cercare di dare un lavoro a chi vuole lavorare agendo anche sull'orario di lavoro ormai fermo da decenni mantenendo la parità attuale di paga oraria perché ridotto per solidarietà.
In altro modo raggiungere la piena occupazione ritengo sia una chimera.

Fidenzio Laghi

Fidenzio fiorini, Castrocaro T e Terra del Sole Commentatore certificato 01.04.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Post vero come l'aria che respiro, e quindi doloroso. Soprattutto per chi, come me, ha avuto esattamente la stessa esperienza. Più di 8 anni di precariato, nel pubblico e privato dopo una laurea in ingegneria elettronica con lode (le lauree quelle di 15 anni fa,...chi ci è passato sa di cosa parlo). L'unica mia forza è stato il non fidarmi mai di un Paese come l'Italia. Per questo ho sempre continuato a studiare, facendomi letteralmente il mazzo, tipo di giorno a lavorare (come precario) e di notte a studiare per un dottorato di ricerca in fisica (dopo aver vinto il concorso per accedervi, senza raccomandazioni). Il tutto con una famiglia giovane che cresceva (e si, perchè uno deve sempre sperare ed investire nella vita, del resto non si può avere tutto e subito). Alla fine del dottorato ancora nulla in Italia, ma all'estero si. Partiamo tutti, con in tasca solo un contratto di 3 anni da post doc (ricercatore universitario a tempo). Mall'Estero se vali, un chance ce l'hai. Dopo 5 anni, ho finalmente un posto fisso e uno stipendio decente. Ma non mi fermo mai. Sempre a studiare, perchè pure all'Estero, io continuo a non fidarmi...

o.e.g 01.04.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

trasferisciti in Vaticano. Lì il reddito procapite e di circa 500mila euro all'anno. ora alla sua guida ci hanno messo un Papa "umile", tanto per continuare a prendere per il culo milioni di..... (?), ancora per altri 2000 anni. saluti da un credente, smascheratore di truffatori.

Marcello G 01.04.13 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho una piccola azienda con 3 impiegati part time. Quindi sto dalla parte dei datori di lavoro. Pago stipendi normali con tutti gli extra 13,14, TFR etc) delle 10.000 mensili, ai lavoratori va meno di 4.500. Se avessi saputo prima quante tasse si pagano in questo paese, non avrei MAI aperto un attività in proprio dove mi assumo solo io il rischio e non c'è' aiuto da nessuno

Claudia P 01.04.13 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mio marito dopo aver fatto il falegname per 27 anni prima come dipendente poi come autonomo, al 31.12.12 è stato costretto a chiudere per mancanza di lavoro. Abbiamo tre figli, lavoro solo io, e mio marito nonostante sia più che qualificato non riesce a trovare lavoro......

enza lepre 01.04.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e' il paese dei furbi l'italia
e dei furbastri che sono tutti sotto la tavola imbandita dei potenti di turno,
tutti sempre sul carro del vincitore, che si chiami mastrolindo o gargamella,
a pendere dalle sue labbra per un tozzo di pane
cì'eì falsita' e ipocrisia in questo cupi dissolvi che e' oggi l'italia delle banche che non fanno piu' banca e dei sindacati che non difendono piu' i diritti dei lavoratori, ma solo quelli di minoranze che cooptano e mettono ai vertici delle aziende per fare gli affari con la politica di riferimento e continuare a spolpare e impoverire questo povero paese
ma con noi di 5 stelle no pasaran!!!!!!
o ci danno l'italia democraticamente o ce la prendiamo con una rivoluzione di cittadini e di popolo

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 01.04.13 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono tantissime le aziende che scelgono la via del finto cocopro facendo anche affidamento alle statistiche. Quanti sono disposti a denunciare il datore di lavoro per chiedere l'inserimento come lavoratore subordinato (con ferie, malattia, tfr, 13esima etc..). E specialmente le multinazionali lo sanno benissimo che basta una letterina di un avvocato per risarcire il mal tolto. Caso mai transano perchè non vogliono andare in tribunale ma almeno il finto cocopro non avrà un lavoro subordinato ma avrà un bel gruzzoletto risarcitorio per andare avanti. Prove, magari testimoni e una letteraccia dell'avvocato. Funziona!!

Franco Righi, Modena Commentatore certificato 01.04.13 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Voi sapete che in caso di appalto o subappalto in caso mi mancato pagamento dei contributi e delle tasse lo stato si rifà sulla ditta appaltante??? ebbene lo stato ha tutelato i propri interessi dimenticandosi di tutelare quelli dei lavoratori precari, io propongo una legge che preveda in caso di appalto che se il lavoratore dimostra di essere stato utilizzato con contratto di lavoro a progetto o precario abbia il diritto ad essere assunto nella ditta appaltante. Per tenere in vita il sistema bisogna cominciare a tagliare tutti gli stipendi dei dirigenti pubblici, basta guardare negli ospedali il dirigente medico percepisce 10.000 euro al mese, per sei ore, nel tempo libero esercita la libera professione e butta su un sacco di soldi in nero, mentre gran parte di oss, infermieri e utimamente anche neo medici sono utilizzati tramite coperative con contratti capestro.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 01.04.13 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Il dramma dello stato in cui versiamo é che nessuno si sente responsabile e riconosce di aver sbagliato. Sarebbe rivoluzionario dire: abbiamo votato una legge per la flessibilità del lavoro e il risultato è che ci sono soggetti che hanno snaturato l'uso di questo strumento. Abbiamo sbagliato! Ora occorre correggere la legge. Invece nulla, un silenzio assordante.

Tina Luciano 01.04.13 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Mi moglie accudiva una disabile in una famiglia in cui la figlia era funzionaria dell'INAIL, il marito di questa aveva buona pensione più percepiva due affitti, entrambi sostenitori del pd. Mia moglie prima aveva un lavoro a tempo indeterminato, poi è cambiata la cooperativa,ha vinto l'appalto al ribasso, e naturalmente il contratto da tempo indeterminato è passato a contratto a progetto, io dopo un pò mi sono presentato alla familia e li ho mandati a fan culo. Pultroppo oggi vedo che i giovani accettano di lavorare diversi anni con contratto a progetto quando potrebbero fare ricorso al'ispettorato del lavoro, perchè da quando è stato descritto è chiaro che sarebbe stato facili dimostrare che era un contratto di lavoro di tipo dipendente. Quello che manca nelle leggi è il fatto che in questi casi dovrebbe essere prevista l'assunzione a tempo indeterminato non nelle piccola azienda subappaltatrice o cooperativa, ma nella multinazionale.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 01.04.13 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono amareggiato per Te e per tutti i giovani, siete vittime della globalizzazione, del trasferimento all'estero delle sedi produttive, del lavoro a basso costo,della truffa monetaria, ma dimmi cosa potreste sperare con l'abolizione del sindacato? Come proclama il M5S? Ma vi sembra una cosa seria mettersi dietro ad un comico? Vi fanno inseguire solo le Vostre proiezioni! Questa è la verità. Non è la trasparenza dei conti o la TAV o il finanziamento pubblico dei partiti, che risolverà i nostri gravi problemi. E non si può nemmeno barricarsi in casa, noi siamo stati sempre esportatori di intelligenza e tecnologia, non abbiamo tenuto il passo, ma soprattutto è stato consentito ai padroni di arricchirsi qui e portare il frutto dei sacrifici dei lavoratori italiani all'estero. M5S è un movimento virtuale(che non si muove tanto per la verità, forse per non fare il gioco dell'avversario). Purtroppo, ho l'impressione che si arriverà alla piazza, e la piazza non è fatta di elettori.

ZARATHUSTRA 01.04.13 07:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

inps / stato ... sempre lì i problemi ... è incredibile come da decenni i problemi che abbiamo tutti derivino esclusivamente dallo stato e continuiamo imperterriti a rivolgerci ad esso come se non riuscissimo a capire che lo stato sono dei privati che si fanno chiamare stato, come se non capissimo che possiamo vivere senza stato ... avanti savoia

alessandro 01.04.13 07:29| 
 |
Rispondi al commento

Questa situazione è lesiva della dignità di ogni singolo individuo, quando si riepono la bocca della disoccupazione di giovani o menogiovani
dovrebbero prima sputare per terra poi tuffarcisi dentro per la marea di cazzate che dicono.poi prender tempo per sedersi su una poltrona è piu importante del presentare un decreto legge ed auitare gli italiani votarlo senza perder tempo per l'avarizia di andare a comandare con la propria bandiera...dovrebbero esser presi a bastonate questi funamboli ipocriti devono cadere sulle macerie che hanno generato ed essere seppelliti dalle loro menzogne avide di potere.

giancarlo z., valmontone Commentatore certificato 01.04.13 05:31| 
 |
Rispondi al commento

Mio figlio abilitato , 44 anni e' ancora precario della scuola , di anno in anno sono passati 20 anni tra supplenze e incarichi , ogni volta pareva che stesse arrivando il suo turno , ecco che qualcuno ti cambia le carte in tavola ! A chi stiamo aspettando ? Svegliamoci , il nostro amato presidente deve salvare il culo allo psiconano , il nostro culo chi lo SALVAaaaaaaa!!!!!!!!!!!!

Eleonora Palo, Salerno Commentatore certificato 01.04.13 04:22| 
 |
Rispondi al commento

Italia vergognosa italiani conigli non avete ancora capito che bisognia prendere in mano i forconi e basta le parole non servono piu bisognia agire con la violenza andiamo a prenderli per le palle sti politici del cazzo bisognia ammazzarli tutti fanno quello che vogliono non ce piu democrazia in questo paese di merda basta e ora di agire le parole non servono piu.

Lo grasso walter 01.04.13 02:22| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo, ha tutta la mia compresione. Il mondo occidentale e' alla deriva perche' i satrapi vogliono questo. L'Italia e' l'esempio piu' controverso e complicato che esiste nel quadro europeo. Controverso perche', malgrado la costante rubberia, devastazione, quasi 20milioni di persone hanno votato per la stessa associazione a delinquere che ha saccheggiato il Paese..sembra un film dell'orrore, ma e' molto di piu'. Se lei non ha legami e e' in grado di imaparare una lingua, be si guardi intorno e vada dove veglio l'accolgono..."anche al freddo". Potra' comunque collaborare con la parte sana del Paese mantenendosi in contatto online con la "Cosa" e il blog di Beppe Grillo. Il mov5stelle e' l'ultima speranza per evitare fiumi di sangue. Se non ci fosse stato saremo gia intorno ai "palazzi del potere" per la caccia al satrapo e ai sui/ns beni.
Le faccio tutti i miei migliori auguri per una buona soluzione, ma non dimentichi di dare il suo contributo, questo e' un treno che non passera' mai piu'!

mario bottoni 01.04.13 02:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dispiace dover pianificare l'emigrazione al nipote (18anni)o al figlio (18 anni) perchè non potrò vederli elemosinare un lavoro quando avranno terminato la scuola.
Il M5S è stata l'ultima speranza ed anche quella se n'è andata quindi non hanno veramente nessuna alternativa
Purtroppo bisogna aprire gli occhi e la realtà la vediamo tutti i giorni.....
credevo nella novità ma.....mi sembrano una manica di pazzi

quinto r., arezzo Commentatore certificato 01.04.13 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Emigrare può essere la soluzione, anche per cambiare aria... anche se arrivati ad una certa età o per problemi di famiglia (nonchè mutui accesi presso le simpatiche Banche italiane) è spesso difficile poterla applicare.

Vorrei segnalare che molte problematiche relative ai contratti a progetto (o partite iva) come colaboratori esterni per grosse multinazionali (generalmente proprio nel campo dell'informatica), oltre a nascondere il lavoro di un dipendente vero e proprio (che lavora esattamente e anzi più dei dipendenti della multinazionale stessa), nasconde la necessità di "parargli il culo" da qualsiasi problematica legata al prodotto realizzato.

Non a caso molte aziende di consulenza campano con lauti compensi alle spalle di informatici che vivono con le briciole per posti di Validazione Software, che semplificando è il collaudo finale.

La multinazionale così scarica la colpa (comunque sia) alla tua ditta o a te; la tua ditta ti aveva scritto in contratto che avevi "la qualifica" per fare quel progetto (che in realtà non esiste ed è sempre vago e omnicomprensivo) anche se non era vero...
E poi di fronte a grane con i loro clienti dovute a penali o cause per ritardi o difetti, di cui ovviamente non può essere responsabile solo l'ultimo, chi credete che verrà incolpato?

Quello col contratto a progetto, esterno indifeso e senza uno stipendio adeguato a pagarsi una tutela legale adeguata.
E sotto questa prospettiva i ricatti prosperano...
...sperando almeno che il m5s cambi questo paese!

Claudio F. 01.04.13 01:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Maurizio,io ho 40 anni e fortunatamente dopo 11 anni di precariato ho ottenuto un lavoro fisso di 1000 euro al mese,il problema è un altro,la mia convivente è stata licenziata da una cooperativa con un contratto a tempo indeterminato ovviamente ingiustamente è tre anni che siamo in causa,abbiamo un mutuo che inizialmente ammontava a 100000 euro oggi visto che la situazione non è cambiata perchè il lavoro non si trova nonostante varie specializzazioni a pagamento ,ora ammonta a 150000 euro con una rata di 700 euro al mese,A parte il lavoro che non si trova la giustizia lentissima non sappiamo più come fare per pagare il mutuo quasi sicuamente consegneremo la nostra casa alla banca....e poi ti senti dire da questi cialtroni :che cosa ci facciamo con 5000 euro al mese!!!questa è l'Italia...buona pasqua

pierangelo z., massa carrara Commentatore certificato 01.04.13 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che ne pensate invece di fare come in Germania dove sono passati da 4.5 milioni di disoccupati, il numero più alto dal 1940, a 1 milione circa?

Come hanno fatto? I lavori a 400€ al mese. Le ore di lavoro non sono molte, le ditte che li offrono hanno agevolazioni fiscali, chi fa uno di quei lavori non paga la mutua né per se ne per la famiglia, ovviamente niente IRPEF, hanno contributi per pagare l'affitto di casa, e agevolazioni per scuola, asili e mezzi pubblici.
Risultato: se tutti e due lavorano entrano 800€ quasi puliti al mese, ci si può vivere e farsi una famiglia. La disoccupazione è sparita, 3 milioni di posti di lavoro in più.
E pure l'indecenza Italiana dei genitori costretti a mantenere a vita i figli disoccupati è sparita. Due 18enni fidanzati posono tranquillamente crearsi una famiglia da soli con due lavoretti a 400€, qui da noi che fanno?

Purtroppo qui da noi per il momento la cosa è impresentabile, troppo choosy gli italiani.
Ma molto probabilmente la via da seguire è quella, o meglio da intraprendere dopo il fallimento inevitabile dell'italia.

Ermanno Scaglione 01.04.13 00:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

precario 15 anni licenziato e causa da tre anni ....al verde

pierangelo z., massa carrara Commentatore certificato 01.04.13 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Il nuovo governo dei dieci saggi ciellini massoni partitocrati burocrati raccomandati non farà niente per i precari. Rischiamo di sognarci il fallito governicchio di minoranza Bersani Vendola per anni.
Vabbe' ormai la scelta e' fatta. Speriamo bene.

Nikola 01.04.13 00:36| 
 |
Rispondi al commento

E che ne pensate di tutte le false coop che prendono appalti al minimo ribasso e per guadagnare ti fanno lavorare come uno schiavo e ti ricattano continuamente. Mediamente lavori 200 ore al mese, su tre turni e prendi 1000 euro al mese.

Alfio Sanfilippo 01.04.13 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non si fanno pagare i responsabili Politici e Dirigenti i danni di come hanno ridotto l'Italia!Se questi responsabili non pagheranno, hanno ancora le facce da culo di proporsi come risolutori dei Loro stessi fallimenti.
Abbiamo bisogno di persone nuove max 10 in politica e Dirigenti max 65 anni dopo tutti fuori dalle palle!

Toresal 01.04.13 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Vista la situazione che capisco profondamente contattami, se hai voglia di fare realmente e sei una persona seria e professionale stefanomenichini@gmail.com

Stefano Menichini 01.04.13 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Emigrare non è poi così male, anzi probabilmente si sta meglio, ma non ti credere che apena passi la frontiera assumono tutti con contratto a tempo indeterminato a 3000€ al mese e se perdi il lavoro ti mantengono a vita....

Comunque se decidi di emigrare non fare il mio errore e non tornare, se l'italia ti sembra un paese di merda prima di andare via dopo che torni ti sembra un paese ancora più di merda e oltretutto ti rendi conto che è per colpa degli italiani (tutti).

Ermanno Scaglione 31.03.13 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni che ormai scaviamo!!!!!

Gabriele Torsello 31.03.13 23:36| 
 |
Rispondi al commento

vieni in UK
sussidio di idsoccupazione garantito, sono solo 70 pound a settimana ma con un po' d'attenzione quasi ci campi, corsi di aggiornamento e specializzazione on line gratuiti se sei disoccupato, costo della vita decisamente più basso, 4 pinte di latte (circa 2,5 lt) 1 pound, statistiche che danno per il nono mese consecutivo gli occupati in crescita... proprio come in Italia

Fabrizio Bucarelli 31.03.13 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Maurizio,
la tua situazione è purtroppo quella di tanti, tantissimi, troppi, lavoratori nel nostro paese di sottosopra. La forza lavoro è una merce come tante, e le aziende cercano di pagarla il meno possibile, quando addirittura di non pagarla affatto. Complice anche, se non soprattutto, una legislazione del lavoro che è adir poco demenziale (ma per questo basta vedere i governi che l'hanno adottata). Non credere che comunque all'estere sia meglio, perchè non è affatto detto che il giardino del vicino sia più verde del proprio. O ci si specializza o si è, lavorativamente parlando, FOTTUTI. Non resta, alla fine, che "inventarsi un lavoro", aprire una partita iva e iniziare a lavorare come e meglio si può. Se oggi si aspetta che qualcuno ti prepari la pappa non si va da nessuna parte. Bisogna mettersi in gioco e buttarsi nell'agone. MEMENTO AUDERE SEMPER, ok? Un abbraccio

Marco Faccioli (capaneo), Vercelli - Torino Commentatore certificato 31.03.13 23:05| 
 |
Rispondi al commento

di pende tutto da quanto dura questa legislatura perché se morfeo riesce a evitare di mandarci a nuove elezioni potresti farti prendere come portaborse da quello dei microchip

bruno bassi ex iscritto dissidente 31.03.13 22:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È brutto dirlo, ma sono le persone in questa situazione che faranno il,cambiamento. L'italiano oggi e' ancora troppo ricco, e difende un orticello destinato a diventare deserto. Chi ha ancora qualcosa da perdere difficilmente sosterrà M5S, preferisce ancora credere a due promesse di qualche parassita. Il voto l'ha detto chiaro, il 60% ha ancora votato PDL-L e Monti, gli unici e veri artefici di dove siamo ora. Ma chi non ha più un lavoro sicuro aumenta ed è destinato ad aumentare entrando nel girone fornero.

Riccardo Z. Commentatore certificato 31.03.13 22:57| 
 |
Rispondi al commento

La situazione è drammatica x quanto riguarda il lavoro oltre tantissime altre situazioni..bisogna subito abolire la legge Fornero! Forza Beppe sei la nostra unica speranza di cambiamento.. W m5s!

Edoardo Nervi 31.03.13 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai ragione il tuo contratto non è valido è puoi dimostrare che visto che lavoravi per 8 anni il tuo contratto doveva essere sposato in indeterminato! In sintesi se gli fai causa vinci ti pagano tutti gli arretrati e anche l'impa

Armando Esposito 31.03.13 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io sono un precario, ma della scuola e solo da 20 anni. Faccio l'insegnante di Ed. Fisica e ho girato una miriade di scuole in due provincie.
Ma quello che vorrei dire e che a queste elezioni ho ritrovato la voglia di interessarmi alla politica grazie al m5s, e come me molte persone che mi stanno vicino(amici e parenti) di tutte le età, ma se il movimento continuerà su questa linea del non appoggio a nulla che non sia un governo 5 stelle, io come molti altri non lo voteremo più.
Io penso sia invece un'ottima opportunità per cambiare le cose dall'interno e per dimostrare di che pasta si è fatti.
Grazie

Gregorio Borzì 31.03.13 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, il Movimento per evitare queste vergognose situazioni deve prioritariamente abolire la legge Fornero sulla riforma del lavoro che ha creato centinaia di migliaia di lavoratori e sodati in realtà truffati che ora non hanno né stipendio né pensione per chissà quanto tempo! Poi deve rendere più concrete le garanzie per i lavoratori e allo stesso tempo detassare le imprese che assumono abbattendo il costo del lavoro che da noi è il più alto d'Europa! Il lavoro precario deve essere retribuito di più, come accade nei paesi ciivili, rispetto al lavoro a tempo indeterminato e vanno introdotte normativa a tutela di chi perde il lavoro. Investire nell'aggiornamento e nella qualificazione professionale sul modello svedese e tedesco perché altrimenti i lavoratori che perdono il lavoro non riescono più a rientrare nel mercato.

fabrizio d., roma Commentatore certificato 31.03.13 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti dobbiamo sentirci in dovere di condividere il dolore di tutte le persone che con dignità ci raccontano la loro storia. Dobbiamo offrire loro solidarietà e speranza, facciamogli capire che non sono soli.

Anna Fideli, Olbia Commentatore certificato 31.03.13 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Maurizio spero che il movimento 5S. possa dare una svolta al precariato e a questi cosidetti contratti a termine;uno strumento dato all'imprenditoriato in cambio di posti di lavoro (precari) e che da questo viene usato in modo discriminante ,trasformando la classe operaia come oggetti da sfruttare per poi buttare via sensa il minimo senso umano delle possibili conseguenze che ne derivano...Basta togliere questa legge che è il vero Cancro di questa società.e.ritornare ai bei tempi in cui la classe operaia era libera di scegliersi il proprio futuro lavorativo e non come oggi che sei costretto a subire le ingiustizie sui posti di lavoro sensa potersi ribellare a questo "terrorismo industriale" pena il mancato rinnovo del contratto a termine....un augurio... Mario.
ario.

mario m., pisa Commentatore certificato 31.03.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento

È inutile continuare a sperare che le cose si sistemino in tempi brevi, andatevene dall'Italia, io sono emigrato in Africa, c'è una montagna di lavoro da fare, lavoro per una azienda che mi da la casa, auto, telefono, computer, tutte le bollette pagate, spese sanitarie e un ottimo stipendio (tasse ridicole da pagare). Certo non ci sono tutti i comfort che ci sono in europa, ma vado al mare tutti i we e ho tempo per la mia famiglia. Non riesco a trovare gente che venga a lsvorare per noi, appena sentono Africa si bloccano o rinuciano .... Allora vuol dire che è meglio essere precario e aspettare i sussidi statali. I precedenti governi si sono mangiati il paese e il nostro presente, eppure c'è chi li vota ancora ....

Paolo Gazzola 31.03.13 22:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non perdere altro tempo vai via da questo paese patrigno. Io l'ho fatto, mi sto creando il lavoro in centroamerica e le soddisfazioni cominciano ad arrivare.

Giuseppe Maldera 31.03.13 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è colpa della tua azienda, ma del nostro Stato, un azienda può permettersi il lusso di essere egoista, lo Stato no, perchè lo Stato siamo noi cittadini, FRATELLI D?ITALIA dice il nostro inno nazionale, ma AIME' oramai il potere è stato ceduto alle banche, è morto il nostro paese, lo Stato non esiste più...rimani con noi e combatti per un mondo più giusto!!!

Antonio Tomarchio, Catania Commentatore certificato 31.03.13 22:11| 
 |
Rispondi al commento

CHI È CAPACE DI LAVORARE È CAPACE ANCHE DI ORGANIZZARSI IL LAVORO, SOPRATUTTO SE HA LAVORATO PRESSO ALTRI. È L'INDIPENDENZA IL VERO OBIETTIVO DELL'UOMO. SMETTETELA DI PENSARE CHE È LO STATO CHE DEVE DARE DA VIVERE PERCHÉ IN REALTÀ, PARLANDO DI PENSIONI, ASSISTENZA MEDICA E QUANT'ALTRO, SI SONO FOTTUTA L'ITALIA CON TUTTI GLI ITALIANI.

E.I. 31.03.13 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io dopo anni di apprendistato...14..nel senso che per ogni volta che cominciavo lo stesso lavoro partivo da apprendista...ho alla fine raggiunto l'età massima...e indovina un pò: mi hanno lasciata a casa ed hanno assunto un nuovo apprendista!!!
Fra l'altro non ho diritto, dicono, alla disoccupazione, ed allo stesso tempo nessuno mi assume x paura che rimanga incinta, non avendo ancora figli. Mi sono sentita chiedere nei colloqui "cosa faresti in caso di una gravidanza?>..... Adesso ho trovato un part time, mi hanno proposto uno "stage" di reinserimento (?) nel mondo del lavoro, mi hanno fatto iscrivere on line ad un ente al quale loro daranno 120 €, ed a me 400... e mi hanno detto che se vanno bene questi 3 mesi.... mi rifanno fare lo stage!!!!!!! paazzesco

ilaria g. Commentatore certificato 31.03.13 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I problemi delle persone non si risolvono con una eterna campagna elettorale.

pasquale r., Napoli Commentatore certificato 31.03.13 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Ha pienamente ragione. Saluti

Silvio Eagle Commentatore certificato 31.03.13 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Maurizio Beretta (autore dell'articolo),
le tue parole mi hanno fatto vedere me stesso allo specchio, anzi anche in peggio.
Non più giovane come te (47 anni), ho fatto appena in tempo ad essere vittima della generazione degli schiavi moderni.
Prima della vita da Co.co.pro avevo una piccola attività che dovetti chiudere perchè non era più
sostenibile.
Poi ho dovuto ricrearmi una professione e ho lavorato più di 12 anni nell'informatica con tanto di certificazioni e buon inglese che mi fece collaborare anche in un progetto internazionale sempre a Co.co.pro.
Adesso con la crisi sono rimasto disoccupato, è più di un anno che non lavoro.
Che dire... io sono l'unico che lavorava in famiglia con 2 figli a carico e, me la cavo, per fortuna, solo perchè ho messo un po' di soldi da parte.
Il miniappartamento in cui stiamo in 4 (55mq) per fortuna me la lasciò mio nonno.
Adesso sto finendo i risparmi e credo massimo 10 mesi, poi sarò costretto a chiedere aiuto ai mie genitori anziani!
Anche io come te non ho avuto i requisiti INPS per la disoccupazione.
Mi sa che se continua così dovremo ricominciare insieme all'estero...

Tony

Tonino M., Roma Commentatore certificato 31.03.13 21:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Maurizio, FORZA!!! Ho 59 anni e sono disoccupato da 2 anni e mezzo. Io sono riuscito a prendere la disoccupazione per 1 anno. Uno dei gravi problemi che affligge il nostro paese sai chi sono ? I SINDACATI. Loro combattono solo per i loro iscritti, riuscendo ad ottenere buone contrattazioni ( vedi per esempio la cassa integrazione per 7,dico SETTE,anni per i dipendenti dell' Alitalia). Non scendono in piazza per persone come te che devono subire la precarietà a vita,e che poi,oopp,ad un certo punto,senza preavviso,si trovano senza lavoro e senza alcun tipo di assistenza da parte dell'INPS. Io credo nel nostro Movimento,io credo nel reddito di cittadinanza,io credo nella testardaggine di centinaia di migliaia di persone che trovandosi come noi nelle stesse condizioni,confidano nella speranza che le cose possano cambiare. E come,tu dirai? Combattendo tutti insieme,non abbandonando il tuo Paese. Sono altri i parassiti che devono lasciare l'Italia,sono altri che devono vergognarsi per come hanno ridotto il nostro bel stivale ricco di bellezze da incantare,e ricco soprattutto di persone oneste e solidali. Mandiamoli tutti a casa questi distruttori di dignità. DIAMO PIU' FORZA AL NOSTRO MOVIMENTO!!!! FACCIAMOCI SENTIRE!!!!!!

Fabio Fioretti, Roma Commentatore certificato 31.03.13 21:15| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Forza Movimento 5 stelle

catalin matei 31.03.13 21:12| 
 |
Rispondi al commento

vota m5s

toni tammaro 31.03.13 21:11| 
 |
Rispondi al commento

La mia brutta esperienza.
Mi laureai in ingegneria ed appena dopo la seduta dovetti, forzatamente, andare sotto le armi in Marina (entro un paio di anni la leva obbligatoria sarebbe sparita, ma a me, 27enne non fecero sconti mentre già cominciavano a chiamare in pochi...).
Mentre facevo il CAR però mi stava piacendo e iniziare ad interessarmi ai concorsi da Ufficiale per Nomina diretta nei Carabinieri o in un'altra arma.
Mi chiamò il mio professore di tesi e mi chiese di partecipare al concorso di dottorato: male che andava mi prendevo alcuni giorni di licenza.
Lo feci: dopo gli scritti ero con la borsa. Dopo l'orale (allucinante, 2 domande: che tesi hai fatto, cosa vorresti fare ora?) andai dietro di qualche posto e persi la borsa, ma risultai comunque vincitore senza. Il prof mi disse di farlo lo stesso (pagando di tasca mia) e seguii il suo consiglio. 2-3 persone in seguito rinunciarono ed io rientrai nella borsa. Avevo già lasciato le armi...
Risultato: io in 3 anni di dottorato e successivamente in 4 di assegno di ricerca ho fatto il luogotenente del mio prof alla sede distaccata (lui non si muoveva da casa...), perchè aveva bisogno di qualcuno che gli evitasse le noie della sua materia, e sbattuto costantemente tra argomenti di ricerca disparati per i quali dovevo iniziare sempre da zero per portare a lui pubblicazioni.
Alla fine, dopo 7 anni, dopo avere investito tanto di tempo, costui è divenuto finalmente ordinario e mi ha mandato al diavolo, perchè non gli servivo più. A 35 anni mi sono ritrovato fuori l'Università, volontariamente con mie dimissioni, dopo un paio di concorsi disonesti perchè quando sei dentro capisci che è tutto un regalo a chi ha conoscenza superiori.
Quando mi parlano di raccomandazioni e parentopoli, mi esce il fumo dalle orecchie...

Andrea P., Taranto Commentatore certificato 31.03.13 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Avevamo avuto un'occasione, c'è la siamo cavata in mano

Leandro Recalchi 31.03.13 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Grande ASCANIO CELESTINI,io ho lavorato solo pochi secondi,quando ho capito dove mi stavo infilando,sono andato via,che kulo !!!

CAPUTO SALVATORE 31.03.13 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa al sig. Maurizio, ma il lavoro era veramente a progetto? Perché con 8 anni continuativi di progetto in monocommittenza, in generale, ci sono tutti gli estremi per una vertenza o un giretto ai vari Ispettorati per farsi riconoscere il lavoro subordinato. Se fa questi passi può farsi riconoscere l'Aspi. Faccia un giro all'INPS o all'Ispettorato del lavoro, mi creda

Alessio C 31.03.13 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho vissuto una situazione molto simile alla tua.....non ho mai avuto i requisiti per prendere la disoccupazione e nemmeno unatantum.....Sono incazzato nero!!!!

e pensare che 10 anni fà quando smettevo di lavorare almeno avevo il TFR invece con questi cazzo di contratti manco quello spetta piu

NIENTE CONTRIBUTI...NIENTE DISOCCUPAZIONE (INDENNITA') E NIENTE TFR.... sto sempre con il conto vuoto mi devo curare due denti che è una vita.....andassero affanculo e non mi venissero a parlare di fiducia e fiducette...sti cazzo di balordi ma come ci si fà a fidarti!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?! ci hanno messo loro in questa situazione

leonardo t., terni Commentatore certificato 31.03.13 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Maurizio, anch'io lavoro nell'IT e anch'io sono stato per tanti anni precario, e per un periodo pure disoccupato, prima di essere assunto dall'azienda per cui attualmente lavoro. Dovrei sentirmi un privilegiato solo per questo, ma in realtà sono decisamente sottopagato per le mie qualifiche, competenze e anzianità. Purtroppo ci stiamo abituando al peggio e a questo lento scivolare sempre più in basso...
Non so cosa consigliarti, anch'io ho pensato spesso di emigrare all'estero (dove probabilmente guadagnerei almeno il doppio), ma ho dovuto rinunciare per questioni familiari.
L'unico suggerimento che mi sento di darti, visto che hai accennato a corsi di aggiornamento che non puoi permetterti, è di provare a seguire qualche corso gratuito online offerto da MOOC come Coursera o Udacity. Ci sono docenti delle migliori università americane e darebbero sicuramente un valore aggiunto al tuo CV.
In bocca al lupo, non mollare!

Franc0 31.03.13 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me solo un componente di una famiglia deve lavorare per la Publica Amministrazione, in questo modo non esisterebbero più le Caste e daremo uno stipendio sicuro a più famiglie.

Alberico cannoniero 31.03.13 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Non vuole essere una consolazione perchè mal comune non fa assolutamente mezzo gaudio, ma io ho 42 anni, a fine a nno, negli ultimi sei anni ho dovuto lavorare sotto costo e così non sono rimasti i soldi per pagare le tasse, attendo di essere contattato dall'amata equitalia, già il nome è una farsa!!! sono un geometra che si è dovuto licenziare dopo che per un anno è andato mensilmente a elemosinare il proprio stipendio al datore di lavoro!! da allora sono un libero professionista che nella condizione attuale dell'edilizia significa proprio libero da impegni. All'estero non sono riuscito ad andare perchè è richiesta la conoscenza di almeno due lingue più i dialetti locali!!! L'Italia si è denudata e ha depredato i suoi cittadini per dare alloggio a, per lo più, gentaglia extracomunitaria, zingari e malfattori e non siamo ancora alla fine, il bello deve ancora venire!! in più ci sono in giro, su internet e per strada manigoldi che promettono occupazioni estere e poi si rivelano farabutti imbroglioni, che magari sono riusciti anche ad approifittarsi della buona fede del malcapitato facendosi fare qualche lavoretto non ricompensato, per redigere fantomatici progetti esteri!!! Non mi stupisco dei "poveracci" che tentanbo di risollevare la propria sorte con una rapina!!! Non credevo che saremmo mai arrivati a tanto, non credevo di dovermi far mantenere dai miei parenti, non credevo che sarei arrivato a pensarla così!!!

Roberto B., Mantova Commentatore certificato 31.03.13 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao per quello che può contare ti porgo la mia solidarietà .. La situazione lavorativa che ti vede coinvolto c' è anche nella fabbrica! Prendono interinali gli fanno contratti di tre mesi ( ripetono il contratto per 2 Max 3 volte) e poi li licenziano.. Per poi prendere altri interinali e ripetere il periodo di assunzione di tre mesi! questa non è altro che la politica del pdl attuata in questi ultimi 10 anni!! E poi dicono che il loro governo ha portato molti posti di lavoro ai giovani !!! W Il Muovimento 5 stelle e tutti quelli che lo rappresentano!!!!

Marco Covizzi 31.03.13 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono un grande lavoratore che ha lavorato 26 anni x una azienda di alimentari biologici,malgrado l'azienda andasse bene ha fatto che lasciare la logistica del magazzino ad una cooperativa, licenziando tutti i dipendenti e io malgrado avessi dato tutta la pratica al sindacato,questi non sono riusciti ad difendermi per intrallazzi dovuti alle tante tessere della coop che avevano in quel momento lasciandoci a casa.Oggi ho 51 anni e mi sto sbattendo a destra e sinistra per un posto qualsiasi senza trovare una soluzione..Ma non sono vecchio ho tanto da dare e da fare ma nessuno dico nessuno mi vuole PERCHE' Ciao Nicola Torino

Nicola Rizzi 31.03.13 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io ho perso il mio lavoro diversi anni fà(tecnico elettrico per macchine da piega biancheria), e ho
dovuto accontentarmi di lavori e contratti precari, attualmente con la crisi sempre più crescente, non ci sono nemmeno più quei tipi di lavoro, spero che il nuovo governo voglia prendere in considerazioni, queste situazioni, dove non ci sono nè sussidi nè stipendi, non li pretendo neppure, ma cerco dignitosamente un lavoro che mi permetta di andare avanti.

Matteo Marrazzo 31.03.13 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo, non devi e non puoi emigrare, lasceresti ancor più, libertà' agli amici degli amici, lottare, combattere, possiamo e dobbiamo cambiarlaquesta nostra Italia. Credimi c'è' la possiamo fare, dobbiamo farcela

Giuseppe Laricchia 31.03.13 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Benvenuto nel club, sono 10 anni con contratto a progetto senza contributi ne ferie, ne malattie. Immigrare?, no GRAZIE, troppo facile.C'è' di meglio! e doveroso per 5 milioni di noi. dobbiamo unirci è denunciare a signori che ci hanno governato per 20 anni, e tolto il nostro futuro, la nostra vita strappa da un branco di ingordi pervertiti.
Dobbiamo e farci restituire il mal tolto, come?
Una mega denuncia tutti insieme, ci devono restituire il nostro futuro, la nostra dignità di lavoratori è cittadino Italiano, per ogni uno di noi ci spettano un risarcimento a testa di ....... Grillo spara dire la cifra.

Giulio 31.03.13 20:34| 
 |
Rispondi al commento

caro maurizio mi solidarizzo con te,e ti auguro il meglio nella vita, comprendo pienamente il tuo. problema una cosa simile e' successsa a me lavorai come operaio presso S.C.M. GROUP A RIMINI nel 2005, mi avevano assunto con un contratto precario di 4 mesi, apparentemente il mio lavoro piaceva a loro, pero' di contratto indeterminato non si parlava nemmeno, quindi visto che a me non piaceva questo dissi a loro: siete degli stupidi pur di risparmiare preferite perdere soggetti validi, per poi trovarvi ogni 4 mesi formando un nuovo elemento, questo per me e' un grande male per la vostra produzione, cosi questo e' quello che faro', me ne vado immediatamente mettetevi nel culo il vostro contratto. grazie a DIO sono un soggetto dalle mani d'oro afronto, e compio bene qualsiasi lavoro. adesso mi trovo in argentina, e malgrado questo paese e' ritenuto come parte del terzo mondo mi sta dando piu opportunita' dell'Italia, solo che mi manca molto la mia terra. Terra ormai distrutta da 4 politi infelici, negligenti, e apparentemente immortali. adesso il movimento 5 stelle mi sta dando un po' di speranza, e convinzione che nella vita si possono cambiare le cose. saluti a te, e a tutti quelli che credono in un cambio positivo

emanuele donvito 31.03.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento

B'è se la multinazionale ha sbagliato a reiterare il contratto per otto anni parimente il collaboratore (perchè di collaboratore si tratta) ha sbagliato ad accettare il contratto gia dal quarto anno, questa e connivenza e lui si facendo ha rubato cinque anni di lavoro che spettavano ad altri.
Dovrebbe essere seriamente sanzionato al pari dell'impresa, se così si facesse i contratti rispetterebbero i prescritti temporali massimi anche se l'impresa non è corretta
Quindi vergogna per impresa e collaboratore

Marco Cini 31.03.13 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Salve, io ho 38 anni di Crotone. Avevo una ditta artigiana che ho dovuto chiudere un anno fa per via delle tasse troppo alte. Non prendo la disoccupazione perchè non e ho diritto. Debiti da pagare a Equitalia per via dell'azienda che ho avuto. Mia moglie è anche disoccupata, ho una figlia di due anni e un mutuo sulle spalle. Sono andato in banca per chiedere la sospensione del mutuo visto che non ho reddito e mi hanno detto che possono bloccare le rate; Gli interessi però nel momento in cui mi veniva riavviato il mutuo mi passavano dal 2% al 5%, in poche parole un ricatto. E' un anno che non riesco a trovare lavoro e se verranno agevolati solo i giovani ad entrare nel mondo del lavoro per me e molti altri della mia generazione sarà molto difficile trovare qualche azienda che ci assume. Io ho votato mov. 5 stelle e spero che al più presto si riesca a fare qualcosa perchè così non si può più andare avanti.

SalvatorePutrone 31.03.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento

ma ..... ho capito bene ? vogliono far pagare la demolizione della Concordia a noi cittadini ? E sarebbe pure una priorità ? Ma stiamo scherzando ?

mariella caprioli 31.03.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavoro dal 2000 come Pubblico Ministero precario. Infatti anche se ho vinto un concorso in conformità al dettato costituzionale, lo Stato non mi paga i contributi, previdenza ed assistenza! Che schifo! Mi tiene in condizione di schiavitù tanto a quarant'anni chi mi piglia (anche perché col lavoro che faccio nessuno mi vede di buon occhio). Come vedi c'è chi sta peggio se non altro perché non ho diverse prospettive. Enrico

Enrico SerraPuddu 31.03.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

per quelli che hanno bisogno di un aiutino.
http://www.youtube.com/watch?v=KB93kfD12vI

vittorio barrale 31.03.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

grande solidarietà nei confronti di Maurizio Beretta e di tutti i disoccupati. Si devono eliminare tutti i contratti di lavoro atipici che non diano luogo alle tutele previste per i contratti a tempo determinato o indeterminato. I contratti a progetto dovrebbero essere sostituiti in contratti a tempo determinato e durare al massimo 1 anno per poi essere convertiti a tempo indeterminato se il rapporto di lavoro continua. Speriamo tutti che vengano presto discusse ed approvate in parlamento le proposte del M5S e che vengano poi approvate da altri partiti che abbiano un minimo senso di responsabilità. ciao e buona pasqua.

salvatore lucifora, ragusa Commentatore certificato 31.03.13 20:24| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' TI PREOCCUPI? BEPPEBERTINOTTIGRILLO FARA' LA RIVOLUZIONE FRANCESE NEL 3013 E TUTTO SARA' RISOLTO!
PER IL MOMENTO NON POSSO CHE OFFRIRTI MONTI E TUTTI QUELLI CHE BEPPE HA MANDATO AFFANC. INFATTI IN PARLAMENTO, DA SOLO, NON FARA' NIENTE CHE TI POSSA AIUTARE!

laki cungi, fiesole Commentatore certificato 31.03.13 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Ovviamente bisogna impedire questi tipi di contratto di precariato e sopratutto a scadenza annuale, perchè cosi' facendo non si ha diritto almeno alla disoccupazione di 8 mesi ( sotto i 50 anni ) e di ( 13 mesi dai 50 in su )...la vera piaga e' che adesso i dipendenti li vogliono gia' preparati, il che è impossibile nel senso che a spese nostre dobbiamo farci dei corsi di aggiornamento per variare di continuo tipologia di lavoro. Bisognerebbe che il governo si assuma la responsabillità di evitare questi tipi di contratto, ma come sappiamo nel governo ci sono gli industriali....e secondo te, potranno mai fare qual'cosa a nostro favore ??? per cui io dico che bisogna riorganizzare prima la classe politica secondo le moodalità di iniziativa concreta del M5S, e poi rimettere ordine in questoa melma d'italia corrotta e classista...!! Io sono disoccupato come te...ma, anche se ho esperienza di anni nel settore di impiantistica elettrica e tecnologica,, quando ti assumono e cercano di assumerti, ti fanno un contratto di merda !!! 1 mese, 3 mesi, ecc..ma si puo' andare avanti cosi' ??? senza calcolare che poi devi star a dimostrare a gente anche meno competente di me cosa sai e cosa non sai fare...è assuro...!!! Il problema è che non ti vogliono pagare...speriamo bene...!!! Una rivolta poppolare a questo punto ci starebbe tutta se non accondiscendessero ai 20 punti del M5S..

pietro ranieri 31.03.13 20:22| 
 |
Rispondi al commento

"Eroi della corruzione, i cosiddetti Re di fango" .La situazione di Maurizio è tipica di molte persone. La cosa più angosciante che le multinazionali dell'informatica stipulano contratti in italia e subappaltano ora in India, dove il costo del lavoro è 5/6 volte inferiore a quello italiano.
Le aziende che producono software in Italia sono costrette a chiudere : non si può competere. La soluzione che suggerirei è quella di impedire di subappaltare i lavori in paesi che non rispettano le regole sui diritti del lavoratore. La politica non è attenta a questi aspetti, lasciando le imprese italiane in balia della globalizzazione. Mi spiace Maurizio, lascia questo paese : io sono un imprenditore che sta pensando di lasciare questo paese perchè non ci offre possibilità , non garantisce equità e merita il declino a cui è destinato. Ringraziamo i corrotti che ci hanno governato, ringraziamoli di cuore augurandogli con gentilezza la fine degli "Eroi della corruzione, i cosiddetti Re di fango".

Francesco Terlizzi, frascati Commentatore certificato 31.03.13 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio voglio solo risponderti che questi omuncoli continuano imperterriti a tagliare in continuazione lo stato sociale per fare in modo di gestire delle persone che siano costrette a non ribellarsi nel richiedere diritti per quello che fanno..tutto con il terrore di farti perdere il posto di lavoro e la dignità.
Io ho 50 anni e da quando lavoro mi hanno cambiato più volte il calcolo e la data della Pensione. Sarebbe come cambiare le regole mentre stai facendo una partita a carte. I loro diritti le loro multiple pensioni i loro fantasmagorici stipendi sono li a testimoniare che loro , a differenza tua, sono un elité e che ti sono superiori in tutto anche nei diritti acquisiti. Quando vedo ragazzi a cui distruggono il futuro e soprattutto la speranza con non meglio precisati problemi di ordine mondiale e di cui loro non sono minimamente responsabili e quando sento un Ministro che non conosce la nostra Costituzione e afferma che il lavoro non è un diritto , Sento ribollire il sangue nelle vene. Sentitevi in diritto, invece, di manifestare , sentitevi in diritto ribaltare questa situazione e soprattutto sentitevi in diritto di farlo con qualsiasi atto possa riportare giustizia sociale nel nostro piccolo piccolo paese.
Mi viene in mente prima delle elezioni che il primo punto che Bersani voleva attuare nel Consiglio dei Ministri era quello di dare cittadinanza agli stranieri, stesse parole sentite ultimamente dalla Boldrini ..sono cose raccapriccianti .. Vi rendete conto di quali siano le loro priorità ? Con Monti hanno permesso di tutto e ripeto di tutto per la disintegrazione sociale e queste sono le loro priorità !!!! Lottate ragazzi lottate e non fatevi rubare il pane dalla bocca da questi Cialtroni !!!!!!

pierluigi barbieri 31.03.13 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Io sono nella tua stessa situazione...8 anni di contratti rinnovati, facendo telelavoro, e nemmeno una telefonata per avvisarmi che non avró piú lavoro...ho due figlie e nessuna prospettiva...potessi farlo vorrei rinunciare alla cittadinanza in questa fogna...

Patrizia dal corso 31.03.13 20:17| 
 |
Rispondi al commento

E' una situazione diffusa e reale io per oltre 15 anni ho avuto contratti precari (cococo, progetto e determinati) dopo ho provato ad aprire la partita iva ed è stato un disastro ora praticamente faccio lavoretti in nero e sono pieno di cartelle eattoriali che non riusciro mai a pagare, certo forse sono stato un pò fesso ma spero di essere l'unico ormai ho 50 e non so più che fare...grazie

stefano guarino 31.03.13 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Un vero lavoro, perché sia tale e dia reddito,deve potersi esprimere con una sola parola. Altrimenti è un poco come il "faccio cose, vedo gente" di morettiana memoria. Basta avere a mente sempre la tripartizione di base: primario, secondario e terziario. Per chi non lo sa il primario è l'agricoltura che si carica sulle proprie spalle l'industria e l'estrattivo(secondario) ma anche il commercio ed i servizi (terziario). In un certo senso siamo tutti parassiti dei contadini e, paradossalmente, il grano costa niente in confronto al pane; l'oliva pure rispetto all'olio. Capirai come il tuo "ho lavorato per otto anni in una multinazionale a Varese tramite una società di outsourcing, nel settore IT" mi suona tanto come una supercazzola. Sei vittima di una illusione e quindi, in questo momento della verità, le bolle di sapone scoppiano lasciando campo libero solo alle cose basilari. Ho letto i commenti di molta gente che suggerisce, che so, di prendere a calci i parlamentari del M5S o di emigrare nell'UK: ambedue le soluzioni comportano delle decisioni da prendere, una buona dose di impegno e di coraggio, delle capacità non comuni e una grande volontà di perseguire il risultato. Tutte cose che se tu avessi le vedrei meglio messe a frutto in una attività tutta tua, originale, volta a creare ricchezza smettendola una buona volta di rincorrere il sogno di un lavoro da impiegato. Buona vita.


Quando BEPPE dice USCIAMO DALL'EURO tutti lo prendono per pazzo.

Siamo in EUROPA gli rispondono gli ECONOMISTI plurilaureati e con 10 MASTER !!!

Ma sbaglio o solo la GRECIA e l'ITALIA non hanno il reddito minimo di cittadinanza in EUROPA !!

Ma allora siamo in EUROPA solo quando CAZZO VI PARE A VOI !!!

Roberto Giardi, Monterotondo Commentatore certificato 31.03.13 20:13| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOGLIAMO IL REDDITO DI CITTADINANZA VISTO CHE CI SONO RUBERIE A DX E MANCA NOI PRETENDIAMO UNA TUTELA ALLA CITTADINANZA OLTRETUTTO SIMO IN UN SISTEMA PRECARIO UN METODO USATO IN MODO CRIMINALE ,PROCURA PIù DANNI CHE BENESSERE DISTRUGGE L'ECONOMIA BLOCCA I FLUSSI DI DENARO , OGGI IL DENARO EURO VIAGGIA SOLO NELLE TASCHE DEI RICCHI BANCHIERI E DEI MASSONI I POVERI SOCCOMBONO FANNO LA FAME ROVISTANO I CASSONI DI IMMONDIZIA NEI MERCATI CERCANO SCARTI DI VERDURE PER SOPRAVVIVERE ALLA CRISI SEMPRE PIù PESANTE LE TASSE AUMENTANO I PRIVILEGI DEI POLITICI ANCHE MA UNA TUTELA AL POVERO CITTADINO ITALIANO VEDO CHE NON SI FA NULLA PER APPLICARE QUESTA LEGGEDI CITTADINANZA CHE DIA UN REDDITO AD OGNI PRECARIO O DISOCCUPATO OVER 40 DA OLTRE 1-2-3-4-5-6 ANNI ECC.. GLI ESODATI E TUTTI QUELLI PENSIONATI ANCHE CHE HANNO UNA PENSIONE SOCIALE INDEGNA MISERA MENO DI 500EURO CON AFFITTI DA PAGARE BOLLETTE ECC... COMUNQUE I PEGGIO SONO I DISOCCUPATI PERCEPISCONO MENO DI $0.

Alberto B., Torino Commentatore certificato 31.03.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Classe 1958,lavoro da quando ho 12 anni, per esigenze familiari. dal 1974 che verso i miei contributi per pagare i sussidi e gli stipendi di TUTTI i parlamentari, senatori,uscieri e addetti ai lavori.
Dovevo andare in pensione con 36 anni di contributi,poi 38, poi spostati a 40 mi è sembrato “giusto”, ma poi ne servono 41. Ora forse 43, con decurtamento di una parte della pensione perché’ per LORO sono troppo giovane.
Mi domando, se entro questi sette otto anni la mia azienda chiude o vuole ridurre il personale, il GOVERNO mi assume?.Beati gli anni di piombo, dove se qualcuno rompeva troppo veniva gambizzato, dove i sindacati erano
coloro che proteggevano le lavoratrici e i lavoratori, invece adesso si accordano per mandare più persone a casa. Guardo i le mie figlie e penso, adesso che gli racconto,purtroppo non vi possiamo aiutare, perché’ tutto quello che anno fatto i nostri genitori, lotte,scioperi, per garantirci i diritti, abbiamo buttato tutto. Pertanto andatevene via, fate un favore a questo popolo,mettiamo la metà de parlamentari, metà senatori, via tutti i vostri previlegi e dimezzatevi lo stipendio.E poi forse potete parlare. VERGOGNA

vladimiro zampagna 31.03.13 20:11| 
 |
Rispondi al commento

maledetti assassini compreso napolitano vi stramaledico a voi e tutte le vostre famiglie x tutto il male che continuate a dare a noi italiani il nostro odio sta crescendo a dismisura ,pregate che non succeda niente,in caso di guerre o rivoluzioni sarete i primi ad essere linciati e tenuti in vita e farvi morire poco per volta compreso i vostri famigliari senza pietà...

angelo imbriani 31.03.13 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Io sono in una situazione praticamente identica (l'unica differenza e' che dal 2004 avevo una mia p.iva, che ora ho chiuso). Dal 1998 comunque ho praticamente sempre avuto contratti precari.
Ora, dopo circa 15 anni di lavoro come ingnegnere informatico sto provando (senza successo) a cambiare mestiere e non occuparmi piu' di informatica. Peccato perche' significa aver buttato via 20 anni di vita tra laurea e lavoro.

In ogni caso sono contento che tra i 20 punti del M5s ci sia il reddito di cittadinanza (che comunque gli altri partiti contrasteranno in tutti i modi), ma non ho capito perche' tra quei 20 punti non ci sia l'abrogazione della legge Biagi (e successive eventuali modifiche della Fornero). O meglio, ho paura di aver capito perche' non c'e' questo punto di abrogazione della legge Biagi.

Ciao,
Marco

Marco G. 31.03.13 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che dire, Maurì - A te, sebbene illegalmente, almeno lo hanno sempre rinnovato il contratto a tempo determinato. A me invece, per non incorrere nel limite di legge, mi fanno fare un'anno o 18 mesi in nero ogni 2 contratti a tempo determinato. Problemi di lavoro non ne ho mai avuto, perchè col mio curriculum di offerte ne ricevo continuamente, peccato che siano tutte per lavorare in nero e io mi sono rotto di fare l'abusivo a vita...

Vincenzo G., Salerno Commentatore certificato 31.03.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

caro Maurizio,al tuo posto forse mi presenterei davanti alla camera dei deputati,e prenderei a calci nel culo i vari deputati 5 stelle,e sempre a calci nel culo li porterei dentro,gli intimerei di fare un governo con Vendola e Bersani,collaborando alla stesura del programma,tra cui l'abolizione delle leggi che incentivano la precarieta' nel mondo del lavoro....non 8 punti,ma molti di piu',un "gretest hits"delle proposte piu' innovative,in tutti i campi....e se non accettassero....andrei da Grillo,e sempre a calci nel culo lo porterei in banca,e gli farei staccare un bell'assegno intestato a Maurizio Beretta",perche' ORA LA SITUAZIONE,ANCHE LA TUA SITUAZIONE.. POTREBBE FINALMENTE CAMBIARE E SE CIò NON AVVIENE LA COLPA ORA è ANCHE LA SUA.la gente precaria come Maurizio si aspetta un governo,un buon governo,che dia risposte,e mai come ora saremmo vicini ad un governo di cambiamento...e la gente come Maurizio se ne fotte credo dei miseri giochi di potere di Grillo e Casaleggio,che con la loro smania di potere eclusivo stanno dilapidando un patrimonio di entusiasmo che non ha precedenti in questo paese.

michele morabito 31.03.13 19:35| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho cambiato almeno 30 lavori tutti a termine oppure se a tempo ind ti rompono le palle fino a quando vai via tipo non pagandoti x mesi i dico che e ora di smetterla e parliamo dei contratti a proggetto sono contratti di merda che non dovrebbero esistere senza dignita x la persona senza diritti e non e da adesso che c e questo problema ma da tantissimi anni io lo chiamo il mondo dei disoccupati cronici gente di serie b trattati come merde e questo che rovina l italia parte tutto da qui

vanessa beghin 31.03.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, questi non mollano. La vedo nera, perchè adesso con la paura di scomparire faranno il peggio delle porcate. Sono un artigiano con 1 dipendente e 3 anni fa eravamo in 6. Ho tagliato in tempo perchè ho visto un po' più in là di altri e sono ancora in piedi. Ora vedo come ultima soluzione andare all'estero, ma tra traslocare un'azienda con macchinari grandi e cercare clientela in un paese dove non sai dire neanche "buongiorno", è impresa impossibile !! Quindi aspetterò la catastrofe, perchè di questo passo è inevitabile e poi che Dionme la mandi buona. Ormai sono alla rassegnazione. L'unica mia speranza è il M5S, ma sarà dura e lunga la battaglia.

Boris Borsella 31.03.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

se posso darti un consiglio smettila di perdere tempo in Italy e vienitene in UK, nel settore del IT troveresti facilmente impiego dato che c'è molta domanda e si parte da uno stipendio minimo di 20.000 sterline l'anno più molti benefits ma con la tua esperienza puoi aspirare a cifre ben più consistenti e condizioni di gran lunga più vantaggiose.

enzo pace 31.03.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che commento si può fare ad una simile situazione?
Dirti che siamo sulla stessa barca, mal comune mezzo gaudio penso che non aiutino: tu avresti bisogno di un'azienda che ti dia un lavoro...
Sia io che mio marito ci siamo passati e a 55 anni per giunta, con la prospettiva di dover essere mantenuti dai figli che lavorano...
Tu hai dalla tua l'età e ti auguro di cuore che riesca a superare questo brutto momento; speriamo che questo nuovo parlamento legiferi a favore del lavoro : il movimento 5 stelle sarà sicuramente da pungolo, speriamo bene per tutti noi...!

antonella b., Cremona Commentatore certificato 31.03.13 19:20| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

......sn calabrese e da un anno si va di male in peggio!IDEM ANCHE X ME:a maggio valigie pronte e anc'io DIVENTERO UNA FAMIGLIA IMMIGRATA;CHE AMAREZZA!

rosy giovinazzo Commentatore certificato 31.03.13 19:16| 
 |
Rispondi al commento

io sono un pò più fortunato. dopo 18 anni in un azienda, all'improvviso hanno deciso di lasciarmi a casa. 3 mesi di disoccupazione e poi finalmente un lavoro tramite agenzia interinale con contratti rinnovati per 3 anni. poi a causa di un calo di lavoro sono rimasto a casa ancora. altri 6 mesi di disoccupazione e poi vengo assunto come impiegato da un altra azienda ma tramite cooperativa, con la promessa che dopo 6 mesi sarei stato assunto. invece dopo 6 mesi cambia la cooperativa e quella che subentra offre 4,80 euro l'ora LORDI!!! prendere o lasciare. ora da un anno cerco un lavoro con una paga più umana ma figuriamoci. Mi chiedo solo perchè lo stato permette a questi approfittatori di pagare queste cifre. tenete presente che svolgo il lavoro di un impiegato qualificato e porto a casa 700 euro mensili per 45 ore settimanali

gianni cuscito 31.03.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi da lavoro in piazza. Tanti figuranti pagati 10 euro l'ora. Vedete che servono i soldi in politica? Ma anche un fesso si poteva accorgere. Troppe bandiere tutte uguali. La farsa continua. Dalla piazza riparte la sceneggiata PDL.

Luca 31.03.13 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Risolto, io lavoro per me stesso
http://nm.nrg-planet.com

Alessandro Zani 31.03.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Dopo 20 anni di lavoro, 4 licenziamenti collettivi, ora a seguito di contratti di somministrazione sono di nuovo disoccupata. Senza contare che anche mio marito lo è stato per oltre 1 anno. E anche io ho ricevuto una porta in faccia dall'inps, ho cioè perso l'indennità di mobilità che mi spettava a seguito dei contratti della durata anche di soli 3 mesi! Ho già sostenuto dei colloqui all'estero, dove esiste ancora un concetto di meritocrazia.

Pamela Filaci 31.03.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento

bisognerebbe anche chiedersi se gli impiegati INPS conoscano le direttive ministeriali (...e scoprire ch un ufficio non è uguale all'altro)... (?!)

Enzo Modugno 31.03.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Questi pagliacci se ne devono andare a casa ma prima devono restituire tutta la refurtiva. Hanno tolto il pane dalla bocca dei nostri figli per sfamare i loro capricci, vogliono la fiducia? È come firmare un assegno in bianco e donarlo ad un giocatore d'azzardo con la speranza che ci restituisca il credito! Andate a concimare e zappare la terra in Alaska, avete rubato i nostri sogni per vent'anni.

Sergio Fusco 31.03.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER FAVORE, fate presto, fate qualcosa. Io vi ho votato e nel mio piccolo ho aiutato. Appena finito un contratto di 3 mesi e "per fortuna" me l'hanno rinnovato per altri 6....ma dopo. Andare avanti con mille euro al mese con una bimba a carico e non sapere se tra 6 mesi avrò ancora questa "fortuna" è davvero angosciante.....

masoud behnam 31.03.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Mandateli il più in fretta possibile tutti a casa, nessuno escluso.

Anto N 31.03.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Ti consiglio di emigrare come ho dovuto fare io io ..In Francia dopo appena sei mesi di lavoro se ti lasciano a casa hai diritto ad almeno 6 mesi di indennità variabile dal 60 all'80% circa dello stipendio ...se hai lavorato per piu' anni come il caso tuo (8 anni)avresti diritto alle stesse indennità di disoccupazione ma per TRE ANNI piu' la possibilità di corsi di formazione.
...

giovanni d., Nice Commentatore certificato 31.03.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non disperarti Maurizio e non emigrare. Hai ragione su tutto, sto scrivendo da laureata che per prendere uno stipendio si è messa dopo 7anni di precariato a fare l' Acconciatrice. Il lavoro è onorevole ma scarso,non so quanto potrò durare. Ma se tutti andiamo via, loro hanno già vinto. Quale Stato ha interesse nel dare un' istruzione ai suoi giovani per poi farli emigrare,senza rendersi (o fa solo finta) che questi ragazzi andranno ad aumentare le economie dei Paesi in cui sono fuggiti, a parte l' Italia? Una cosa sola abbiamo ottenuto con le elezioni: Il Movimento 5 Stelle è in Parlamento, ci rappresenta. Non è vero, come molta gente asserisce che "Su Grillo ci va solo chi ha il computer". I Post io li stampo, e ho fatto convertire il 75% dei miei clienti, PD convinti. Ora dopo il circo Barnum & Bailey messo su da Bersani, mi sono sentita dire che IL MOVIMENTO HA RAGIONE. Parlo di gente per lo più sopra i 60anni, ma senza il cervello cicatrizzato da idee che non esistono più. Mi dicevano: se non si alleano con Bersani non fanno il bene del Paese. Ma io e te lo sappiamo dalle scuole elementari,quando insegnavano educazione civica. Il Governo c'è anche senza la maggioranza netta. Ora abbiamo bisogno di risposte. Il Movimento ha fatto la cosa giusta. Lo dico a Roberta Lombardi e a Vito Crimi: quelli come me, Maurizio, i pensionati, i bambini, hanno bisogno di credere che qualcosa di meraviglioso sia possibile. Il problema è che fate paura, a parte Beppe (è diventato un Re dei rotocalchi! Mica male da ragazzo!)che la fa per forza (attento alle coronarie), la gente nuova mette fifa nei vecchi minus habens che da una vita votano i "comunisti" e i "democristiani". Beh, se ci vuole la dittatura, facciamo la rivoluzione. E se Dittatura deve essere, almeno i 5 Stelle non avranno paura di dirlo. Come hanno fatto tutti quelli che hanno governato (o dovrei dire guadagnato, rubato, svenduto ecc)l' Italia negli ultimi 50 anni.
Leader del Movimento: Non deludeteci!

Una Biondi 31.03.13 18:44| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sottoscritta, non solo è disoccupata da un anno e mezzo ma deve anche mantenere un figlio da sola perchè quando 8 anni fa ho chiesto il riconoscimento al tribunale dei minori di Milano, assistita da legali volontari, e si era inoltrata istanza affinchè rimanesse a Milano la competenza anzichè Torino, mi è stato risposto che si trattava di una diatriba tra me e il padre di mio figlio ....... peccato che non lo vedevo e sentivo da 12 anni !!!

Cecilia Camanni 31.03.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La realtà è triste ma chi ha voglia di lavorare non resterà mai senza lavoro: vuoi un posto fisso? vai a pulire i cessi che di merda ce ne sempre tanta. Vi lamentate che gli stranieri vi fregano il lavoro ma pretendete sempre lavori col culo al caldo. Andate, andate negli usa o in inghilterra a pulirli li i cessi tanto essendo voi gli stranieri non avete niente da perdere.
Sveglia!

stefano stincone 31.03.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo con voi sul fatto dell'attuale situazione parlamentare. Cercate di creare la Commissione Parlamentare che serve a dare indicazioni al governo.
Bisogna tenere duro e ce la faremo a scalzare queste "mummie" della politica.

ENRICO PIETRUCCI, ROTTOFRENO Commentatore certificato 31.03.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, la mia compagna stessa situazione, per l'INPS alcuni contratti non esistono per cui niente sussidiò. Siamo in un paese allo sfascio..

matteo b., sesto calende Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.03.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento

La legge Biagi va abolita immediatamente, ha fatto più danni della peste. Idem per la riforma Fornero che ha affossato ancora di più i lavoratori

Massimo Lafranconi (mass1q), Lecco Commentatore certificato 31.03.13 18:36| 
 |
Rispondi al commento

ciao maurizio, io ho 40 anni e sono nella tua stessa condizione. l'azienda in outsourcing man mano che arrivano a scadenza i contratti con il 36mo mese di anzianità nn li rinnovava! "sai il cliente nn è più soddisfatto" MA COME? obiettivi sempre raggiunti, relazioni ottime con clienti e colleghi ma allora? o forse da quando abbiamo iniziato a fare pressioni per essere equiparati ai dipendi diretti dell'azineda il meccanismo scricchiolava? a parità di mansioni LA META' dello stipendio!!
adesso 20 anni di esperienza lavorativa tra vendite, trade marketing, sales&merchandiser rapresentative, studi universitari senza laurea, disoccupato da novembre 2012 mando a forza (xè annunci decenti fai fatica a trovarli senza essere CHOOSY) 10 curricula al gg dal lunedì al venerdì (a oggi 800 invii) sai quanti colloqui? TRE! due avrei dovuto pagare per lavorare, uno interessante ... "sà lei è fin troppo SKILLATO per noi" COSA? SKILLATO UN CAZZO! FAMMI LAVORARE!
parto per l'estero anche domani. ma come? con le valigie di cartone? vado via e poi? sto sotto un ponte?
così vivo a casa dei miei genitori, pensionati con la "sociale" una relazione di 10 anni congelata, affitto? mutuo? ma scherziamo? con 980 euro al mese (quando lavoravo)?
ancora due mesi di sussidio (il 60% del netto della busta paga) e poi? al solo pensiero mi viene da urlare per l'angoscia. vado a rubare? a chiedere l'elemosina? e poi leggi sul blog che salvarsi il culo FLI si inventa un'altra boiata da 400mila euro cicucciati!!
MOV5STELLE FATE IN FRETTA
SPAZZATELI VIA SUBITO
SIAMO UNA POLVERIERA

passa una serena Pasqua Maurizio se puoi

io prorpio nn riesco a vedere niente di buono d'avanti a me

simone toretta Commentatore certificato 31.03.13 18:36| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao, come ti capisco, anche io disoccupata, ho lavorato come te per 7 anni e mezzo da precaria in una multinazionale , poi a fine dicembre 2007 mi hanno mandato via , per legge non mi potevano piu tenere con contratti esterni anno per anno , quindi o mi mandavano via o mi assumevano, secondo te , cosa hanno scelto?? Da li ho svolto alti periodi di lavoro in altre aziende 9 mesi da una parte, 6 mesi da un'altra, ed ora è da maggio 2010 che stò a casa... la cosa peggiore per me è che attualmente poichè sono donna ed ho 35 anni, ogni datore di lavoro se ne guarda bene di contattarmi anche solo per un colloquio, visto mai che poi mi assume ,ed io decidessi di avere figli o famiglia......!!! Quindi si concordo che sarebbe il caso di cambiare paese,ma prima di fare questo voglio almeno provare a risolvere le cose in un alto modo... crediamo nel movimento e nelle persone che attualmente ci rappresentano, solo così potremmo essere sicuri di averle provate tutte.. fiducia su.. !!!

Alessia Mobidelli, Roma Commentatore certificato 31.03.13 18:35| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo questa e' la nazione che ci ritroviamo dopo molti anni di governi eletti da noi cittadini che una volta insediati pensavano solo ai loro porci comodi far lievitare i conti correnti personali e fare clientelismo . . ho due lauree e sono disoccupato . . unica soluzione che vedo all orizzonte . .si chiama andare via da questa nazione . . ho votato M5S adesso mi aspetto qualche risposta almeno da voi . .

Paolo Fortugno 31.03.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Se ti può consolare, io ho la tua stessa età e massimo che ho avuto è un contratto di 6 mesi! saltuarità e disoccupazione nera! questo paese è devastante!

Ozaru M., roma Commentatore certificato 31.03.13 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Io ho subito lo stesso trattamento da un'azienda operante nel ramo della sicurezza privata. Ho lavorato dal 2007 al 2012 per 4 anni a co.co.pro e solo l'ultimo con contratto nazionale, alla cui scadenza ovviamente sono stato licenziato.
La procedura esatta, seguendo il mio esempio, è di recarsi all'INPS all'ispettorato del lavoro, e denunciare il datore di lavoro.
L'INPS accerterà che si tratta di un finto cocopro e dopo le indagini vi ridarà la parte contributiva, infliggendo alla ditta una multa per evasione fiscale.
Con il rapporto dell'INPS, solo dopo aver ricevuto notifica dei contributi ricevuti, andate da un avvocato del lavoro e fate denuncia alla medesima azienda per riavere anche le 13me, 14me, TFR, ferie, malattia, bonus e quant'altro, senza che dobbiatr spendere nulla per le spese legali.

E' da tempo che sto ribadendo la necessita di eliminare qiesto tipo di contratto usato da migliaia di aziende per fottere i nostri soldi.
In quattro anni di lavoro cocopro, l'azienda intasca circa 10000 euro che dovevano essere i nostri.
Aprite gli occhi.
Per qualsiasi di voi che abbia bisogno di un consiglio mi scrivesse.

Un abbraccio,
Forza Beppe, forza MoVimento 5 Stelle!

Arthur McPaul 31.03.13 18:30| 
 |
Rispondi al commento

È una storia dolorosamente vera e come questa ce ne sono milioni. Si potrebbe anche scrivere la storia di tanti pensionati che non arrivano a fine mese. O potrei parlare di miei colleghi coetanei con moglie e figli che prendono 1000 euro al mese quando io ne guadagno 2000 e mi fa una rabbia tremenda (per favore non ditemi di rinunciare a parte del mio stipendio xkè è demagogico). Come dicevo storie c'è ne sono TROPPE. Invece di scrivere storie come queste, occupate il vostro tempo a scrivere qualche bel testo di legge, magari prendetevi anche del tempo per tessere delle relazioni costruttive con i vostri colleghi parlamentari così da fare approvare anche qualche vostra iniziativa. Magari potrete gridare meno allo scandalo ma almeno salverete qualche vita.

Giorgio F. 31.03.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io ho 54 anni a settembre facevo l'artigiano,la pressione fiscale ha contribuito a chiudere tutto,ho 3000 euro in banca ho una figlia di 18 anni che studia, studia fino a quando? che devo dire...non so piu..inps assente ma l'inps era presente quando pretendeva i contributi, adesso sono una merda,io non voglio soldi dei cittadini vorrei lavorare per dare dignita' a mia figlia...

fabio segala 31.03.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

C'è un filo di speranza per Maurizio Beretta e altri nelle sue condizioni. I Senatori e i Deputati del M5S sono tanti e potrebbero lavorare per dare una speranza a Maurizio. Spero che lo facciano, devono solo cominciare a pensare con la loro testa e decidere secondo coscenza pensando ai loro figli, genitori fratelli amici e sconosciuti in difficoltà.

Giuseppe Antonelli 31.03.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

La legge fornero ha dato un ulteriore freno all'ingresso nel mondo del lavoro mandando a 67 anni in pensione gli attuali lavoratori
E'una vergogna!!

Francesco perilli 31.03.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Ultimamente mi sembra che il M5S faccia il gioco di Berlusconi. Ma quale cambiamento faranno due miliardari ed uno stuolo di servitori incompetenti...

gina bruschetti 31.03.13 18:20| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Carissimi, permettetemi di chiamarvi così tutti quanti vi state adoperando per dare un futuro alla nostra terra ed ai nostri figli e nipoti.
Sto viaggiando molto spesso, per stare con mio figlio e nipoti, che vivono da qualche anno in uno stato che non stà soffrendo la crisi come da noi.
Qui la famiglia viene prima di tutto! Chi è sposato ed ha figli usufruisce di sgravi fiscali enormi (da quando è in questa condizione, mio figlio risparmia circa 15000 euro all'anno).
Qui le famiglie hanno una media di 3 figli. In questo modo la "crescita" del paese e dei consumi è assicurata.
Arrivando qui mi ha sorpreso il ricevere lo scontrino fiscale (con indicato il valore di tassa pagata) anche dal benzinaio.
Ho capito tutto andando al supermercato qualche giorno fa. L'IVA sui prodotti alimentari è al 7% !!!
Spazziamo via le sanguisughe che ci governano, ma pensiamo anche a provvedimenti simili a questi.
Nuccio Santandrea

Nucciosan 31.03.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento


interessanti questi post ,ma quali sono le soluzioni, i continui no del m5s? la sfida era quella di fare governo diverso, ma non mi rispondote il governo solo del m5s, perchè è come i lupi che ululano alla luna.

matteo d., salerno Commentatore certificato 31.03.13 18:16| 
 |
Rispondi al commento

"Come si fa a ignorare in Italia un aspetto così importante della vita di ogni cittadino europeo? Non me ne capacito. In Italia non si sa neanche che chi in Europa (Francia, Germania, Gran Bretagna e non solo Danimarca, Svezia…) non guadagna abbastanza ottiene un’integrazione del reddito, e anche chi lavora part time ottiene un’integrazione del reddito. Poi si scopre che in Italia il reddito medio è da miseria. E tutti si sorprendono. Ma veramente in Italia si ignora l’abc dello stato sociale? Mi pare strano da credere."

Antonello Politano 31.03.13 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace, ma il reddito di cittadinanza non penso che sia giusto.

Il lavoro garantito a chiunque ne faccia richiesta (ovviamente retribuito) invece si.

Lavori socialmente utili (inservienti nelle mense, infermieri, insegnanti di recupero, centralinisti nelle pubbliche amministrazioni, bibliotecari, guardaparchi, pompieri, badanti e accompagnatori, ecc. ecc.) gestiti dallo stato a livello di servizio civile, se non si trova altro e finchè non si trova di meglio.

Questo si.
Ma a questo Grillo non ci arriva.

Stefano C. Commentatore certificato 31.03.13 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi parlano di trovare soluzioni? Ma come si fa a credere agli ipocriti che ci hanno governato sino ad ora? Bisogna ringraziare anche tutti quelli che continuano, consapevolmente e inconsapevolmente, a sostenere questi interessi che hanno mangiato l'Italia!

Massimiliano Di Ianni, Francavilla al Mare Commentatore certificato 31.03.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, vedete per far fronte a queste esperienze, bisogna fare le leggi adeguate per fare le leggi adeguate bisogna governare !! E' del tutto inutile stare qui a raccontarci le cose ogni giorno, che alla fine sono sempre le stesse.

daniela battistuzzi, Godega s. u. (TV) Italy Commentatore certificato 31.03.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento

la situazione è stagnante, questi non se ne vogliono andare, e noi stiamo qui a morire di fame!! Io mi sono proprio rotto i coglioni!!! Passa il tempo passano i mesi passano gli anni ed è sempre peggio....intanto loro continuano a mangiarsi tutto

sergio b., roma Commentatore certificato 31.03.13 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho 42 anni, ho lavorato per 11 come fotografo per un gruppo editoriale di Baveno, Life Edizioni poi trasformato con un trucchetto in AMB per non pagare debiti arretrati, perdendoci 2000 euro circa nel cambio. 11 anni con contratti di collaborazione occasionale cessione diritti d'autore, bello no? Da un anno e mezzo sono stato scaricato e sopravvivo e la mia situazione è uguale a quella di Maurizio Beretta, nessun aiuto, niente di niente. Se le cose non cambiano in breve o emigro o passo alle armi, senza se e senza ma. K

paolo kreator 31.03.13 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Completamente solidale con te inoltre tieni presente che al di la di raccomandazioni di vario tipo, al giorno d'oggi, a causa di questa porcata di legge sull'apprendistato se hai piú di 29 anni sei giá "vecchio" per il mercato del lavoro e la quasi totalitá di aziende italiane ti scartano semplicemente perché non possono avere le relative agevolazioni. Questo capita soprattutto nel meridione e non lo dico per razzismo te lo assicuro, sono napoletano figurato

massimiliano alfieri 31.03.13 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Maurizio, il reddito di cittadinanza sarebbe la tua soluzione. Però credo che saresti più felice se avessi, più semplicemente, un lavoro sicuro. La piena occupazione deve essere l'obiettivo primario del M5S e di ogni futuro governo. Solo col lavoro si costruisce il futuro dei cittadini. Il reddito di cittadinanza può andare bene per far sopravvivere uno studente o un disoccupato, ma non per organizzarsi una famiglia.
Nuccio Santandrea

Nucciosan 31.03.13 17:48| 
 |
Rispondi al commento

pacchetto Treu e legge Biagi...maledetti nei secoli nel cielo e sulla terra

Gianluca Uberti Commentatore certificato 31.03.13 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si farebbe prima ad eliminare tutti questi contratti atipici 47 sono. Che qualsiasi datore di lavoro ne approfitta x risparmiare e tornare a due tipi di contratto determinato ma con la possibilità x il datore di lavoro di non farlo x un Max di tre volte , ed indeterminato.anche io sono senza lavoro x colpa di queste leggi di merda, il mio dopo 3 mesi e dopo mia insistenza x avere un contratto mi voleva far firmare un contratto da socio al 5% addirittura se c erano delle perdite doveva rimettere io , basta Italia , la pensione è un altra truffa aumentano sempre gli anni x andarci con la scusa che è aumentata l età di vita la verità invece è che tutti i soldi che uno ha dato durante il culo che si è fatto non te li vogliono più dare e sperano che muori prima vergogna !!!! Parlano tanto di mafia quando i primi mafiosi sono loro

Massi 31.03.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fratello mio, io ne ho 52, campo con mio figlio di 5 come posso. È vorrei tanto in po' di giustizia in questo marcio e fetido paese.
Ti capisco, eccome se ti capisco.

Raimondo Ferrara 31.03.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è un timore, che dato l'inesperienza di questo
movimento, e con Grillo che è al di fuori, quindi non è in grado di tenere le redini se non ha posteriori, il pericolo è: che le sirene dei tromboni di tutte le tacche, possano far presa su questi giovani. Inutile ricordare che è di fonda
mentale importanza, riuscire ad immobilizizzare
rendere inoffensivi, questi tromboni, ladri, paras
siti, che si riscontrano in ogni partito. Ma questo sarà possibile se il movmento è unito e non
ci saranno infiltrati. Per cambiare questo stato di cose ci vorranno anni, bisogna persistere e non
perdersi d'animo. Centinaia di migliaia di fami
glie debbono umiliarsi alla caritas o alla mensa
dei preti, debbono comprendere che con questi
politici, presto non ci sarà più nemmeno questa
possibilità, i suicidi aumentano, ma bisogna fare
in modo che a suicidarsi siano questo branco di
malfattori. Manca solo che restaurino lo Jus
prime noctis, poi ci avranno fatto di tutto.

nico 31.03.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo quella illustrata da Maurizio è una delle situazioni paradossali che si vedono, aimè, quasi esclusivamente in Italia. Negli ultimi 20 anni, a parte le dichiarazioni di intenti dei vari ministri (parole al vento), il mercato del lavoro che, secondo loro, doveva essere più flessibile per assicurare maggiore occupazione, si è trasformato in una giungla che ha impoverito chi lavora, gli ha tolto diritti ed ha reso pressochè impossibile per chi ha più di 50 anni trovare una nuova occupazione in caso di perdita del lavoro. In questo scenario si sono inseriti i due capolavori del ministro Fornero (riforma pensioni e lavoro) che hanno dato il colpo di grazia. Nessuna soluzione alla precarietà (anzi in molti casi risoluzioni di rapporti di lavoro con aumento disoccupazione) e necessità di lavorare spesso per oltre 45 anni per avere una misera pensione (quando va bene il 50% dello stipendio). Ma questi geni non sanno che se in un mercato del lavoro totalmente ingessato e con continue diminuzioni degli occupati, se allunghi i tempi di uscita non fai che aggravere il problema (leggi esodati e mancata liberazione di posti lavoto per i più giovani).
Direi che, oltre agli interventi già previsti nei punti programmatici del movimento 5 stelle, andrebbe aggiunta l'immediata abolizione dell'ultima riforma delle pensioni e veri provvedimenti che rendano non conveniente al datore di lavoro mantenere contratti precari a chi ha superato 5 anni di precariato in qualsivoglia forma e presso qualsiasi datore di lavoro, agevolandolo invece qualora stabilizzi il rapporto di lavoro stesso.

Carlo P. Commentatore certificato 31.03.13 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,io credo che bisogna elimire questa classe
Politica,che ci ha governato per anni.
Hanno distruto il paese,e la societa`,le persone oltre ad
non arrivare alla fine del mese,per quelle che hanno ancora
un lavoro,tra un po non riuscirano neanche a prendersi da
mangiare.
Purtroppo bisogna ricominciare,riformare il lavoro,adeguare
i salari,che ormai sono da terzo mondo,via i pensionati che
continuano a lavorare nelle aziende,lasciando posto hai giovani,ecc,ecc.
Ho lavori,o prendi la pensione,non tutte e due.
Comunque e dura,una volta scardinato il sistema,forse
piano piano usciremo dal tunnel.
Ciao giulio

Giulio Sambinello, lendinara Commentatore certificato 31.03.13 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo per il tuo contratto devi ringraziare quel
sant'uomo del nano malefico e la accolita di lecca xche si che la sinistra aveva cominciato con i contratti di formazione ma almeno quelli dopo tre anni mi sembra andavi a pari (forse erano anche di piu ) ma eri comunque coperto di tutto . loro invece hanno introdotto il contratto a progetto (eterno) co.co.co.(eterno) a chiamata (eterna) l'ultima chiamata per il paradiso . e la meta degli italiani hanno il coraggio di votarlo . la colpa di tutto questo sfacelo politico sociale economico etico ecc ecc e' nostra xche non abbiamo
il coraggio o la voglia di farlo .tutti diconmo ..mah e tanto cosa ci fai e poi si lamentano . semmu tutti nesciiiiiiii!!! ci hanno reso cosi nesci con le televisioni che guarda caso di chi sono ?

bruno fracchia 31.03.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Forse, mi espongo anche troppo, ma a questo inter
viene l'odio per questa classe di politici che come evidenzia Grillo, ci hanno portato alla cata
strofe in Italia. Un branco di magnaccia super pagati, dei quali una buona percentuale si sono
rivelati dei veri ladri, una parte dei truffatori
arrivisti, e se è vero secondo la corte dei conti
che le ruberie e il malaffare raggiungono i 60
miliardi l'anno, c'è veramente di che preoccuparsi
Se aggiungiamo tutto questo ad un esercito di evasori, dovremmo accorgerci, che ci sarebbe la
possibilità di ridurre le tasse al 35% per tutti
e nel contempo avere servizi dallo stato, dalle
regioni ecc. il 100% migliori.
Purtroppo siamo in mano ad una, manica di delin
quenti, dei quali la parte sana ne è succube e
sottomessa. Nico

nico 31.03.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo una situazione comune a tante persone in ItaGlia

Carmela Grimaldi 31.03.13 17:12| 
 |
Rispondi al commento

In un periodo come questo non è pensabile che qualcuno denunci le irregolarità,ne deriverebbe solo la perdita del posto.E' per questo motivo che esistono le associazioni di categoria,nei quali statuti si sprecano i riferimenti alla legalità.Ma,e c'è sempre un "ma" salvo denuncia dell'interessato,quindi siamo sempre punto a capo.Praticamente le istituzioni non esistono siamo sempre in un corpo a corpo con giganti in grado di pagare tutto e tutti.Finchè le associazioni di categoria non saranno duramente sanzionate (chi per aver registrato i contratti nulli,chi per non averli controllati) non ci potrà mai essere legalità.

andrea r. Commentatore certificato 31.03.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Io sono nella stessa situazione, contratto fino a giugno 2012 lasciato a casa il 6 aprile 2012 senza preavviso, adesso c'è tutta una storia in ballo perchè io sarei anche riuscito a trovare un lavoro nella stessa azienda con altro fornitore (sempre con contratto a P.Iva) sono che nei "loro" sistemi risulta che io abbia finito di lavorare lì il 30.10.2012 e secondo una policy aziendale (alla faccia della flessibilità del lavoro) io dovrei aspettare dodici mesi prima di poter rientrare (pare creata per tutelare il fornitore e non il consulente quando viene lasciato a casa senza preavviso) , sto chiedendo la correzione della data ma sembra di sbattere contro un muro di gomma.

Ernesto Russolillo, Isola Vicentina (VI) Commentatore certificato 31.03.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché in Austria tutto ciò non accade? Sono tutti precari ma tutti tutelati se perdono il lavoro e la disoccupazione e' al 4%, gli stipendi sono più alti nonostante il costo per l'azienda sia inferiore. Semplice in Italia bisogna pagare uno statale che si gratta i coglioni.. Vd forestali regione Calabria. Caro mio sappi che il tuo ammortizzatore sociale se lo mangia un analfabeta ignorante, sempre che non ci vada pure a puttane. Scusa la crudezza ma purtroppo è così.

Dante M. 31.03.13 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensiamo a tutto il cambiamento che ci ha investito in questi ultimi anni. Iniziamo a ragionare sul fatto di creare una micro impresa per ognuno di noi rimettendo in prima linea di principio basilare la meritocrazia persa in questi anni grazie ai metodi mafiosi e opportunisti della classe politica dirigente i cui concetti sono fondati sul l'effetto pancia piena delle poltrone tenute strette e dei poteri acquisiti senza consenso

Aieie brazfoff 31.03.13 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Sei in numerosissima e disperata compagnìa, purtroppo: ho visto cominciare il lento suicidio di questo Paese una ventina d'anni fa, dopo la "cura Amato"; conoscendo allora già abbastanza bene my chickens, sapevo che prima o poi, nonostante tutti i sacrifici, sarebbe finito tutto in vacca, amico mio: se puoi, scappa da qui: è un consiglio fraterno.

harry haller Commentatore certificato 31.03.13 16:42| 
 |
Rispondi al commento

a tutti quelli che dicono: ecco vedi se facevate il governo con bersani avreste potuto cambiare le cose e invece... io dico : ma CHI ve lo dice che sarebbe cambiato qualcosa? si può sognare, sperare, soprattutto illudersi, è consolatorio, ma con questi politici avremmo cambiato solo un pochino di facciata, l'unico vero cambiamento è culturale, sta agli elettori capire dove sta il cambiamento vero

pietro p., grosseto Commentatore certificato 31.03.13 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Semplicemente raccapricciante...
Una generazione senza presente e senza futuro.
Visto e considerato che noi ItaGliani siamo troppo pecoroni per andare a prendere quei gran signori nei palazzi del potere ed impiccarli ai lampioni della luce nelle strade di Roma, non ci resta che sperare che i nostri del M5S si sveglino quanto prima e si rendano conto che il tempo della contestazione é finito ed é iniziato il tempo dell propositività.
Datevi da fare insomma!
Altrimenti, emigrazione di massa e che il Cielo ce la mandi buona!
Buona Pasqua a tutti.

Gianni Squillace Commentatore certificato 31.03.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
PRIMA ABOILIREMO LE "LEGGI VERGOGNA",PRIMA IL LAVORO AVRA' VERAMENTE LA "DIGNITA'" CHE MERITA
ALVISE

alvise fossa 31.03.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento

L'ennesima dimostrazione che il paese così non crescerà mai e che c'è un gran bisogno di cambiare ogni cosa, dai rapporti umani alla politica, dal senso della solidarietà e dall'orgoglio di essere italiani (che viene più volte calpestato) alla bisogno di realizzazione personale e collettiva.

Bene... iniziamo dalla politica. Via i ladri dal parlamento!

FiorDiFrragola 31.03.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento

io credo invece che nn siamo noi cittadini che dovremmo emigrare x un lavoro,ma dovrebbero essere la classe politica che ha messo il paese in questa situazione ad andare via e lsciare tutto quello che hanno rubato qui.io credo che questi vogliono una cosa sola larivoluzione,anche perchè se devo morire di fame x mantenere loro e le loro lobbi allora meglio la rivoluzione

pierluca damore 31.03.13 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Il bello è che i responsabili di tutto questo sono ancora in circolazione e pretendono di governare di nuovo! E accusano chi vorrebbe impedirglielo di recare danno al paese !


Car 31.03.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Ecco Beppe , o chi per te legge i post . Con un governo avesti potuto chiedere una legge che eviti questo precariato e cercare una soluzione a questi problemi. Invece niente !! Grazie Beppe ! Come ha scritto Traglio stamattina avevate la possibilità di tirare un rigoire a porta vuota e lo avete calciato in tribuna !! Il nano vuloe solo le elezioni Perchè questo parlamento gli fa paura !! Lui è convinto e credo che abbia ragione che alle prossime elezioni lui prenda la maggioranza !! E voi gli date la possibilit di rimanere in politica !! Grazie !!Anche l'inegibilità bastava mettersi d'acordo con Bersani Vuoi la fuducia bene ma a queste condizioni !!GRAZIE BEPPE !!!!

Fernando TAMMARO Commentatore certificato 31.03.13 16:12| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione


@ a chi critica Maurizio...

Per gli avvocati servono i soldi, e se vai contro una multinazionale, ne servono molti!! E statene certi che nessuno vi aiuta per la gloria!!

Se ti lamenti e non accetti il contratto a progetto, ti salutano e passano al prossimo, tanto c'è la fila quanti sono i disoccupati in questo paese, pronti a prendere il tuo posto.

Quando hai davanti la scelta di avere un tetto sulla testa invece di un ponte, o di mangiare a casa piuttosto che alla Caritas, accetti tuo malgrado anche questo.
E' facile parlare da fuori, magari anche da disoccupati ma con una famiglia alle spalle che ti può aiutare. Bisogna trovarsi di fronte a questi problemi, prima di parlare. Quando devi scegliere se mangiare, magari poco e male oppure fare la fame, la scelta è solo una, quella sbagliata, ma purtroppo l'unica accettabile!!!

Ci sarebbe una soluzione, scendere in piazza, prenderli a calci in culo, fare la prima rivoluzione della storia d'Italia ma si sa, noi italiani siamo bravi a parlare ma poi per agire... Stiamo ancora troppo bene, finchè in tanti potranno permettersi, anche facendo sacrifici (e a che pro?), il cellulare all'ultima moda, l'abbonamento a sky/mediaset o il capo firmato, continueremo a lamentarci solo che ci brucia il culo...

Davide B. Commentatore certificato 31.03.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento

massima solidarietà, io sono sette anni di precariato nella ricerca.. con contratti a progetto. fra breve inizierò l'ottavo e nn se ne vede fine. Mobbing soprusi e mansioni che nn dovrei fare tutto pur di nn perdere un lavoro sottopagato.
il movimento5stelle è rimasta l'unica speranza
;)

angelo olori 31.03.13 16:09| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tristemente possiamo darci la mano, dato che hai praticamente raccontato esattamente la mia attuale storia e situazione. :(

Marco cricchio 31.03.13 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo reinventare, pensare ad sistema economico diverso, che permetta ad ognuno di svolgere il suo compito http://lucafiordelmondo.blogspot.it/2012/05/verso-un-nuovo-modello-socio-economico.html

Luca Fiordelmondo 31.03.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

io sono 15 anni che sono precario nel mondo della scuola di questo paese di merda

Maurizio C. Commentatore certificato 31.03.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Dici bene caro Maurizio. Ti faccio un imbocca al lupo. Anche io ho perso il lavoro non come il tuo caso,ma per colpa di leggi fatte apposta per mandare le piccole imprese sotto un dirupo.

Enrico Toscano, Roma Commentatore certificato 31.03.13 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Penso che oggi milioni di giovani sono a spasso e penso ancora che un mondo creato solo per arricchire i pochi su molti non è l'habitat dell'uomo capace intelligente. Siamo indietro anni luce e indietro è tornato il nostro intelletto. Guerre ovunque, minacce di stati sovrani, armi, fame, miseria, disoccupazione, stati ricchi e stati poveri mi chiedo dove andremo? nessuno oggi può cambiare in un attimo questa politica umana di mercificazione ma in un istante si può tutto. La politica italiana è lenta in tutto e lento sarà il cambiamento tanto auspicato. Non ci rimane che aspettare l'ora della vera riscossa con la speranza che moltissimi italiani si svegliano dal letargo secolare. Spero nel niente, spero nel tutto, oggi, più di ieri bisogna vivere alla giornata e spero altresì che tu Beppe e gli attivisti sappiano farsi valere concretamente e seriamente. Auguri agli uomini di buona volontà

giuseppe giuffrida 31.03.13 15:49| 
 |
Rispondi al commento

L'ultimo lavoro che ho trovato era presso una cooperativa che si occupa di trasporti. Contratto part-time ma la realtà erano 12 ore di lavoro giornaliere insindacabili, per 5 giorni a settimana. 60 euro al giorno. che vita è? inizi 7.30 di mattina per finire alle 19.30 di sera. A fine mese ti scalano anche i soldi delle multe che azienda che offre l'appalto rivendica per "carenza statistica di servizio". La filiale non raggiunge il 95% di consegne giornaliere effettuate e i corrieri devono pagare la multa. QUESTO NON E' LAVORO. Sono stato licenziato e adesso spero come tanti altri in Italia di trovare altre possibilità, magari migliori.. mi spiace per chi ha famiglia e non può avere l'opportunità di dire NO a questo sfruttamento da miniere dell'800. Riportate dignità e rispetto della persona nel mondo del lavoro. Basta al profitto, rimettete le persone al centro, tornateci la meraviglia dell'esistere. Tornateci la possibilità di dirvi "grazie" dopo anni d'insulti.

Alex Rota 31.03.13 15:45| 
 |
Rispondi al commento

io sono 9 mesi ke nn lavoro e l'ultimo era uno stage per fare il commesso vi sembra possibile anke a me la dissoccupazione nn la danno perkè nn ho i requisit BASTA BASTA BASTA

simone ., roma Commentatore certificato 31.03.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Anche io da 4 anni lavoro con contratto a progetto con rinnovi di 6 mesi in 6 mesi, vi lascio solo immaginare quanto prendo, naturalmente la retribuzione è LORDO e NON NETTA!! non esiste una reale contrattazione del compenso o questo o niente.
E poi i politi ci lamenta del populismo, assenteismo
e nostro odio verso di loro!

francesco 31.03.13 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Condivido il pensiero di chi dice che la colpa e' anche tua che accettasti tale condizione. E poi aggiungo: fagli causa. A dispetto di come vorrebbe ridurli Bersani, ci sono ottimi avvocati, sopratutto lavoristi, artigiani del diritto che combattono ogni giorno per la giustizia!

Sergio massimo Mancusi 31.03.13 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Maurizio, questa e' la prova di ciò che ho sempre saputo e tastato con le mani: INPS , sindacati e Cazzi vari servono ad alimentare i sistemi associati alla politica ... Andrebbero aboliti, tanto non servono a niente , non sono al servizio di nessuno ma ci si versano soldi per non ritrovarsi nulla nel momento del bisogno .... alimentiamo i loro stipendi ...... Chi li può alimentare ......

Danilo facchini 31.03.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento

quello che tu richiedi come aiuto per uscire dalla disoccupazione (sussidio, ri-educazione, ecc.
)esiste da decenni in tutti i paesi seri europei, tranne che in italia. Dove erano gli italiani in tutti questi anni? Hanno votato sempre pd e pdmenoelle ma anche DC ed erano pure contenti!!! Ora tutti piangono, ma io credo che hanno avuto solo quello che si meritavano

MARCO BITI 31.03.13 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Ho subito anche io contratti di lavoro indegni che non danno speranza nel futuro e con i diritti agli ammortizzatori sociali segati.
Ci sono le cooperative che sono piene di "mezzi preti" ma che di fatto sfruttano i più bisognosi.
E più bisognoso sei, più sei sfruttato.
E, in queste cooperative sociali, fanno "carriera" i più bastardi che diventano dei veri e propri capò.
Altro che valori cristiani..
Non so niente delle cooperative rosse ma so che una delle Grandi Opere di questi anni, il raddoppio della linea ferroviaria nell'arco ligure, dava in realtà lavoro a CARCERATI PORTOGHESI!!! e dava la possibilità di RUBARE sui materiali a chi non so, ma dopo un centinaio di metri di tunnel, costati l'ira di dio, hanno scoperto che il ferro da carpenteria era di dimensioni inferioria quello indicato nel progetto, tanto che i pilastri fatti da poco già presentavano crepe!!!!
Tutti i responsabili erano romani (o del Lazio a orecchio) mentre la società che pagava i minatori era siciliana e, ovviamente, era in ritardo sui pagamenti ai lavoratori di sei-sette mesi, se ricordo bene.
Ora mi spiace non aver registrato tutte le chiacchierate che ho fatto nel bar vicino al cantiere perchè poteva diventare davvero materiale di un'inchiesta.
Comunque, dopo poco, hanno fermato i lavori e smantellato la talpa scavatunnel con costi esorbitanti ed è rimasto un altro
Monumento Ai Grandi Appalti Pro-Mafia.
Questo è il lavoro se viene regolato da leggi libertarie e controllori collusi e corrotti.
M5S, è questa l'Italia. Aiuto!
Aiutiamoci!

Nicol Danger, Savona Commentatore certificato 31.03.13 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio sono in tanti nelle tue condizioni e solo che la gente finché non prova non può capire e quando leggo la gente che dice date fiducia a quei ladri che non vogliono sentir parlare di reddito di cittadinanza capisco che davvero non capiscono in che cazzo di paese viviamo ... Il reddito di cittadinanza e un diritto per tutti perché tutti potremmo trovarci nelle tue condizioni ... Si può fare!!! Basta che il parlamento lo approvi ma finché esisteranno sti partiti che pensano al solo culo loro ci sarà sempre qualcuno che resta indietro e saremo sempre di più !!! Spero che come me i parlamentari del movimento abbiano avuto un colpo al cuore leggendo le tue parole davvero !!! Non se ne può più io ho un lavoro guadagnò molto bene e campo una famiglia di tre figli con circa 2000 euro al mese ma vedo ogni due anni andar via gente preparata e volenterosa grazie alle leggi di merda fatte da sti partiti basta con i precari e ora di svoltare le nostre idee son quelle giuste !!! Dateci coraggio gli italiani vi guardano cari parlamentari siete l'ultima speranza di darci una vita serena continuate insieme uniti nel nome del popolo seguendo le regole date in campagna elettorale e portate alla luce tutto il marcio così che tutti possano vederlo ... Siamo con voi non siete solo voi li dentro dietro ci sono 10 milioni di persone !!! Viva l'italia

Yuri b 31.03.13 15:22| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

gli schiavi in america erano trattati meglio di adesso

Fabrizio Cattani Commentatore certificato 31.03.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

caro maurizio come essere umano sono solidale con te pero :
BASTA !!!!! Sono 60 anni che in questo paese non sento altre che lamentele e poi penso.alle ultime elezioni
pd 28%
pdl 27%
monti 10 %
non ce la faccio piu a farmi prendere per il culo cosi , non accetto piu lamentele.
il popolo italiano e' coglione quindi questo e' il vero problema .
anche io non sto bene ma quando ci penso adesso penso alla mia unica speranza m5s ed invece di lamentarmi penso cosa posso fare affinche non resti solo una speranza. se si e' disperati vuol dire che si continua a votare i vecchi partiti e quindi gia si sa che non cambiera nulla.
attacatemi pure ma ho detto la verita

massimo x 31.03.13 15:15| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

STANNO GIA' SCAVANDO DA MOOLTO TEMPO!!!
LA COLPA E' DI CHI COME TE ACCETTA CONDIZIONI DI LAVORO AL LIMITE DELLA LEGALITA' E SE LO FA METTERE AL QUEL SERVIZIO, INOLTRE NON HA IL CORAGGIO DI FARE AZIONI SERIE CONTRO IL SISTEMA E DENUNCIARE ALLA GIUSTIZIA TUTTO IL SISTEMA PARADEMOCRATICO CHE CI AFFLIGGE. COME VUOI CHE SI RISOLVANO I PROBLEMI DELL'ITALIA, EMIGRANDO?
OK IO HO GIA' IL BIGLIETTO MA RESTO ANCORA!!!

WMV5* 31.03.13 15:13| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video