Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Punti programmatici in comune

  • 1182


punti_programmatici.jpg
"pdl e pdmenoelle hanno più punti programmatici in comune tra loro:
1) entrambi vogliono la TAV
2) entrambi sono per il MES
3) entrambi per il Fiscal Compact
4) entrambi per il pareggio di bilancio
5) entrambi per le "missioni di pace"
6) entrambi per l'acquisto degli F-35
7) entrambi per lo smantellamento dell'art.18
8) entrambi per la perdita della sovranità monetaria
9) entrambi per il finanziamento della scuola privata
10) entrambi per i rimborsi elettorali
Quanti punti programmatici comuni ho trovato così su due piedi??? DIECI. Ne hanno più loro che quello che afferma Bersani con il M5S (lui dice 8). Non per niente hanno governato per un anno e più insieme" ernesto

6 Mar 2013, 15:56 | Scrivi | Commenti (1182) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1182


Tags: Bersani, Ernesto, fiscal compact, mes, pdl, pdmenoelle, punti programmatici, rimborsi elettorali, tav

Commenti

 

Io attualmente ho perso il filo di coda di B. Grillo in quanto ora ha tutte le carte in regola per fare fuori letteralmente i 2 più grandi artefici della nostra disfatta: Berlusconi e Bersani. Però mi sto rendendo conto che ciò che sta facendo è di accoppiarli. Vorrei sottolineare il fatto che almeno Berlusca in tutta questa situazione ci si giova in quanto nel caso si dovesse tornare alle urne lui potrebbe dire che è stato l'unico a pensarla a grandi intese che pur di fare il governo si apppoggia a quelli del PDmenoelle e così facendo Grillo rischierebbe la disfatta. Ho votato Grillo per un cambiamento totale e per mandarli tutti a casa e allora cosa sta aspettando? Qui più si va avanti e più ci stiamo tutti incasinando. Grillo confido in te. Grazie. Andrea.

Andrea MARTUCCI 07.04.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Gateway Time-out
The gateway did not receive a timely response from the upstream server or application.

non si riesce a inserire post:
nuove regole??
paura di trolls?

luigi zazza, padova Commentatore certificato 27.03.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse ci dimentichiamo molto facilmente che senza il voto del M5S, non ci
sarà nessuna legislatura nella quale i nostri neoeletti possano fare i
parlamentari. Questo è il momento giusto di incominciare a parlare a tutta
la popolazione italiana. Non basta parlare nel WEB. Il risultato ottenuto
non si ripeterà se non si fa vedere qualcosa a chi si è ribbellato al
sistema votando M5S. Se si dovesse andare alle urne subito, si
spenderebbero altri 200 mil. di euro e per cosa. Credetemi, se si andasse
di nuovo alle urne senza un seguito a queste elezioni, il M5S perderebbe
almeno la metà dei voti presi, perchè avrà dimostrato di saper solo urlare
il disappunto, ma quando poi siamo dentro sappiamo solo nasconderci dietro
alla siepe come tanti. potete metterli alle corde. Ma solo se riuscite a
contare qualcosa. Se si va di nuovo al vto non avrete fatto niente per
dimostrare il vostro valore e a quel punto avranno vinto di nuovo. Se è
proprio questo che volete? allora mi sono sbagliato di nuovo. Aspetterò che
se ne presenti un'altro e come al solito si è persa un'altra occasione per cambiare davvero.

Nicola ., Spinazzola Commentatore certificato 22.03.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

il Papa paga personalmente il conto dell'albergo,prende il pullman,rifiuta la croce d'oro...E' il segno che il vento del cambiamento sta arrivando e che cose che sembravano impensabili diventeranno normali tra poco tempo.Dobbiamo anche noi tornare ad una politica normale,senza scorte e auto blù,senza privilegi corporativi,fatta di leggi in parlamento e non di accuse reciproche in fumerie d'oppio televisive.Il M5S non deve fare niente di diverso da quello che ha detto sino ad ora
Luca Giovannelli

luca giovannelli, prato Commentatore certificato 14.03.13 16:39| 
 |
Rispondi al commento

non dobbiamo uscire dall'euro.Dobbiamo chiedere fortemente che il valore dell'euro sia realistico e non sopravvalutato come adesso.Un rapporto di cambio €/$ di 1,10/1,20 sarebbe già in grado di rimettere in moto le aziende esportatrici,anche di quelle tedesche,con buona pace della Merkel e della Bundesbank
Luca Giovannelli

luca giovannelli, prato Commentatore certificato 12.03.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo uscire dall'euro, a tutti i costi. DEVE essere la priorità.

Alessandro F., Torino Commentatore certificato 12.03.13 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL signore degli Anelli -TOLKIEN

PD= Gollum

MonteFato (o come si chiamava) = PDL

Movimento 5 stelle :Anello per ghermirli/Potere (che oggi chiamano governabilità ) a cui tutti aspirano...

E' talmente chiaro ragazzi,SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Una mano vi viene tesa mentre l'altra vi vuole soppiantare ...volete davvero fidarvi di chi ha malgovernato l'italia per decenni?

Io non sono un attivista ...ma una persona che alle ultime politiche ha preferito dare il proprio voto al Movimento di grillo... considerandolo la SCELTA MIGLIORE ...adesso non vorreste mica farmi credere che siamo così timorosi e sciocchi da consegnarci di nuovo a quei gollum??
Stanno già sclerando per il potere che gli scivola dalle mani.

CI SERVE IL 100%!!! E CHE LA GENTE INVECE DI CERCARE ACCORDI FORZATI SPIEGHI AD ALTRI CITTADINI PERCHÉ TUTTA STA VENDITA DI VACCHE DEVE FINIRE!

KagliostroRosso 12.03.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao BEPPE chiaro che approvo e sostengo la rivoluzione che hai guidato tuttavia ho urgenza di vedere la fase esecutiva di quei bei propositi che hanno infiammato anche il mio cuore a Roma. Finalmente! Francamente pur non condividendo Bersani e il suo pasticcio elettorale avrei gradito che il movimento avesse imposto alcuni punti importanti del suo programma: impignorabilità della prima casa, ridistrubuzione della ricchezza (eliminando differenze retributive e costi eccessivi della politica) e mi permetto di aggiungere riforma della giustizia!!! Non in senso Berlusconiano ma in senso equo. Nessuno dice oggi quanto costa agire in giudizio per difendere i propri diritti, andate a dare un'occhiata alla normativa che ha istituito il contributo unificato e dopo, magari, leggete il bel ricordo del principio di cui all'art. 24 della Costituzione. Riflettete ad esempio su quanto costa agire contro la pubblica amministrazione (migliaia di euro ogni volta che si impugna un atto anche dello stesso procedimento)e pensate che alla faccia della trasparenza, o dell'accesso agli atti, di fatto concessi, hanno creato un sistema di repressione degli illeciti amministrativi accessibile forse a Briatore. Sono un Avvocato da dodici anni, un giovane avvocato senza studio di famiglia, e mi sconvolgo nel ravvisare che proprio la nostra categoria non scende in piazza per ribellarsi giacché così non si lavora più. Meglio non si lavora per la gente, quindi per se stessi!!!
Iniziamo dunque a cambiare, incominciamo a imporci. Portiamoli a discutere di cose serie nel dettaglio. Creiamo gruppi di lavoro che analizzino e riformino il sistema, partiamo dal codice civile...ma partiamo. E' questa la strada per conquistare il Parlamento. Creiamo delle commissioni esterne con rappresentanti della società civile e proponiamo referendum e proposte di legge. Abbiamo i numeri per avere l'appoggio interno e oramai il peso del cambiamento. Babi

Barbara Bischi 12.03.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Piuttosto che cercare i punti "in comune" tra PD e PDL abbiate il coraggio di discutere gli 8 punti proposti da Bersani.

Li ritenete giusti?
Votate la fiducia ad un governo che intende realizzarli invece di continuare la litania "Tutti a casa!", "Tutti ladri!", "Tutti a morte!".
Dove può portare oggi continuare ad insultare a tirare merda in faccia a tutti e a tutto?

Il M5S non ha i numeri per governare da solo, così come non li ha la coalizione PD/SEL, che ha però l'onere di provare a formare un governo e, come ha fatto Bersani, di proporre punti da discutere per renderli condivisibili dai 2 schieramenti.

Quindi, o si discute seriamente sulle cose da fare, o si ritorna a votare.
Il rischio concreto è di ritrovarsi punto e a capo o, peggio, che questa opportunità che si presenta oggi, governare insieme al PD per cambiare il Paese, venga annullata in favore della "resurrezione" del nano.

Sarebbe letale per il M5S, per il PD e per tutte le persone oneste d'Italia.

Fabio ., Roma Commentatore certificato 12.03.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari parlamentari M5S io sono un vostro sostenitore, adesso che siete arrivati nel transatlantico così lo chianìmano, provate ma dico provate a sentire le proposte di quel incompreso premier del PD, che farebbe meglio a dimettersi se fosse una persona inteliggente ma non lo è. Ma una cosa quando siete al tavolo per sentire le cavolate che dirà proponetetegli un governo guidato dal M5S. Devono cedere loro perchè hanno dimostrato di non saper governare questo bellissimo paese che hanno distrutto e portato alla rovina. Non dovete cedere e mi raccomando non vi fate corrompere per il bene di questa Nazione che non merita questa situazione. Forza ragazzi un saluto a Beppe Grillo.

nillo f., castel ritaldi pg Commentatore certificato 12.03.13 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Non ho letto tutti i 1000 e passa commenti, comunque, perché i parlamentari 5s non elaborano forma e contenuti degli 8 punti proposti, così facendo:

a) DIMOSTRANO DI ESSERE RESPONSABILI e RISPETTOSI dando considerazione all'avversario politico
b) IMPEDISCONO i soliti PROVVEDIMENTI FARSA che non cambiano nella sostanza alcunché
c) RIMETTONO LA QUESTIONE AL PD che deve a sua volta prendersi la responsabilità eventuale di rifiutare la proposta
d) tutto questo senza aggiungere altri punti così da non poter essere ACCUSATI DI FUORVIANZA o di APPESANTIMENTO rispetto all'accordo in divenire

In questo modo la risposta diverrebbe: VOLETE GLI 8 PUNTI? CI STA BENE PURCHE' SU TALI 8 PUNTI SI CAMBINO DAVVERO LE COSE E NON SI FACCIA SOLO FINTA DI FARLO.

Ciao a tutti.

Giulio Cerello 11.03.13 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Grillo scrivi e fai scrivere "solo un governo di m5s" ma anche se ai più sfugge che se non si ha i numeri sia alla camera che al senato,un governo non lo puoi fare.Prima o dopo questo "trucchetto" salta fuori.Grillo le decine e decine di persone che ti danno ragione in questo tuo blog non sono che un'inezia al cofronto delle migliaia e migliaia di persone che:
1)non vogliono andare alle elezioni subito
2)vogliono i 5-6 punti che sia M5S e PD hanno in comune
3)quale migliore occasione di un governo senza Berlusconi

Grillo la senzazione che si percepisce nel mondo reale è questa credimi

raffaele bambusa 11.03.13 00:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FIDUCIA E GOVERNABILITA'

BERSANI-PD,ha affermato che negli 8 punti c'è il"ridiscutere il finanziamento pubblico dei partiti"anzichè recitare"abolizione totale del finanziamento pubblico dei partiti.
Il verbo "ABOLIZIONE" anzichè il verbo "ridiscutere" per il M5S rappresenta la "Linea del Piave"quindi se non si oltrepassa questo punto non potrà esservi alcuna fiducia.
Questo punto rappresenta per gli 8 milioni che hanno votato per il movimento,un"plebiscito" anticasta e anticorruzione rifugiando tutta la speranza in Grillo affinchè ci sia un rinnovamento morale e risorgimento dell'Italia.
La miope difesa ad oltranza dei privilegi denota una volontà di autoconservazione che con fumosi ritardati ravvedimenti cerca disperatamente negli 8 punti di ingannare nuovamente gli Italiani.
Pur avendone avuto tutto il tempo per varare le riforme richieste,non hanno fatto nulla rimpallandosi vicendevolmente sempre le responsabilità,perchè crederci ora?
Per questo non bisogna cadere in tranelli da parte di navigati volponi della politica,che ci addosserebbero poi tutte le responsabilità dei loro pluriennali fallimenti.
Per questo è più credibile per M5S una opposizione costruttiva parlamentare punto su punto programmatico.
Attenzione poi al richiamo delle"Sirene"su allettanti offerte di potere,per le presidenze di camera e senato è auspicabile l'elezione di persone di" ampie vedute" che favoriscano i provvedimenti legislativi relativi al programma M5S e che non le intralcino,con ritardi ed insabbiamenti.
No al paventato referendum (Pro-contro fiducia Bersani),altra occasione di divisione.
Rivolgo un augurio di buon lavoro ai neoeletti M5S
con la raccomandazione di essere uniti con una costruttiva disciplina di partito.

Citoyen-Alberto 10.03.13 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fermezza e serenità
Benchè con tono abbastanza provocatorio, sul sole di domenica 10 marzo., Zingales lancia una idea concreta sul governo. COnsiglio di leggere l'articolo. è il Pd che deve fare una proposta di governo che contenga i punti del programma del Movimento. è giusto ribadirlo in tutte le sedi, a mezzo di tutti i media disponibili. Il Movimento si deve fare carico di questo messaggio, attivarsi per il cambiamento, far capire alla gente che fa sul serio e che aspetta e si aspetta dagli altri (chi ha veramente a cuore l'interesse del paese) un azione immediata ed efficace.
Buona giornata a tutti

Francesco Spissu, Genova Commentatore certificato 10.03.13 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARTE1. Caro Beppe , credo sia oramai indispensabile portare innanzi al paese TRE punti netti , semplici e facilmente identificabili dalla gente, ovvero espressione di coerenza e al tempo stesso di concretezza con quanto detto fino ad oggi :
1)Riduzione degli stipendi a 3.000 euro netti al mese
2)Abolizione deli rimborsi elettorali con effetto retroattivo a 5anni ( oppure pensare ad una DRASTICA riduzione del rimborso da 5 euro/elettore a 1 euro/elettore superando in questo modo la solita critica “la politica sarebbe appannaggio esclusivo dei ricchi ecc..” )
3)Due legislature
So molto bene che il programma del Movimento è cosa ben più articolata e racchiuda in se istanze di profondo cambiamento, una vera e propria rivoluzione culturale, ma oggi più che mai è divenuto strategico ed impellente COMUNICARE non solo agli elettori del movimento ma a tutto il paese ( anche a coloro potrebbero essere dei potenziali nuovi elettori) che siamo una forza seria e di governo e che il cambiamento passa in primis proprio dall’abolizione dei privilegi. Guarda Beppe che niente è così sentita come la questione morale, nessun altro argomento riscuote così ampio consenso quando qualcuno vuole davvero toccare (anzi demolire) i privilegi di questa gente, che non cè null’atro di così efficacie per ottenere risultato elettorale. Lo hai urlato in tutte le piazze ( ed io seguito ed ascoltato in più appuntamenti dello Tsunami Tour), ora è il momento di presentarlo nel conto alla classe politica.Guarda Beppe, bisogna essere consapevoli che buona parte di coloro che hanno deciso dare il proprio consenso al Movimento, in questa tornata elettorale, NON sono ne informati di politica ne tantomeno risultano essere assidui lettori del BLOG, bensì persone che questa volta hanno fatto una scelta sulla scorta del sentito dire, del vociferare e del sentimento comune di avversione alla solita politica e soprattutto ai suoi borbonici privilegi

andrea n., biella Commentatore certificato 10.03.13 01:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARTE2. Ed è su questo tasto che dobbiamo battere se vogliamo cogliere in contropiede la politica ( e le sue prevedibili strategie basate sullo “scambio”)e comunicare al POPOLO che questi signori non sono disponibili ad abbandonare poltrone e potere. Andare dinnanzi al presidente del consiglio e porre quale elemento pregiudiziale, per il via libera alla formazione del governo, i TRE semplici ( e comprensibili) punti . Significherebbe essere coerenti con chi ha votato movimento e al tempo stesso essere propositivi in favore del cambiamento. In caso di rifiuto ( MOLTO PROBABILE )dell’inserimento in agenda dei TRE punti sopraccitati, farebbe ricadere TUTTA la responsabilità, della mancata formazione del nuovo governo, ai vecchi parrucconi della politica e non al Movimento 5 stelle come si sta sempre più invece delineando anche fra i nostri sostenitori. Ti dico questo perché chi ti scrive proviene da una realtà territoriale ( Biella) che ha espresso grande voglia di rinnovamento votando in massa il Movimento , ma che ora sta manifestando sempre più insofferenza per questa poco comprensibile chiusura o meglio assenza di proposte nette , limpide e soprattutto facilmente individuabili (nel marasma dell’informazione- disinformazione generale ). L’attività che svolgo mi porta spesso a confrontarmi con la gente e ad avere scambi di vedute in merito ai fatti del giorno e sulle prospettive che si potrebbero delineare. Ti posso assicurare che (tolto l’effetto “premio al vincitore” del dopo-elezioni che vedeva il M5s a quota 29 %)il consenso si sta riducendo sempre più. Le corse in maschera, il silenzio assoluto e soprattutto l’assenza di proposte concrete stanno demolendo ogni giorno che passa tutto il gran lavoro che è stato svolto fino ad esso e di cui tu solo sei il vero artefice.Beppe, presenta i TRE punti dinnanzi al paese, attendiamo il loro Niet e a quel punto via, si torna ancora nelle Piazze e sul blog ad urlare che la vecchia solita politica RIFIUTA il cambiamento.

andrea n., biella Commentatore certificato 10.03.13 01:39| 
 |
Rispondi al commento

Per varie e smisurate faccende tra quelle elencate ho avuto in passato il sentore che avesero punti in comune e che pertanto siano andati a braccetto per anni .
Adesso è ora che traccino un bilancio di questi tristi anni....ma a che aspettano a mettersi daccordo ancora?
La risposta è leggittima e doverosa è necessario che le apparenze siano salvate....

Angela Prezioso (simonetta ravo), Capua (Caserta) Commentatore certificato 09.03.13 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Come previsto qualche cosa di buon senso e per il resto parecchio fumo negli occhi a mò di specchietto per allodole, i "leggendari" 8 punti del signor (?) Bersani:

ne cito una per tutte, la balla più grossa, quella che sta al punto 1 della sua piattaforma programmatica.

1) Rinegoziare i vincoli di bilancio in Europa: buona questa, loro che dicono "ci vuole più Europa", che hanno votato Mes e Fiscal Compact, che vanno concedendo interviste ai giornali stranieri dicendo l'esatto contrario di quello che dichiarano in patria.

Per chi si fosse dimenticato ricordo l'intervista di Natale al Financial Times.
http://senzasoste.it/internazionale/pi-a-destra-dell-agenda-monti-ecco-l-intervista-che-prova-che-bersani-ci-ha-venduto-alla-germania

Nella parte sotto in neretto dichiara esattamente l'opposto di ciò che dice ora; domando, è credibile un personaggio del genere? o sta prendendo tutti per il culo?

“I am ready to discuss how to strengthen the mechanism of fiscal discipline to monitor national budgets in exchange for new policies aimed at stimulating the economy”
“I do not want to renegotiate the fiscal compact or any of the agreements reached over the last year"
“I have helped Italy join the euro, I am the secretary-general of the most pro-European party of Italy, and I have supported all the policies and reforms that Europe has asked us to do over the years.
("Io sono pronto a discutere di come rafforzare il meccanismo della disciplina fiscale per controllare i bilanci nazionali, in cambio di nuove politiche dirette a stimolare l’economia.
“[b]Io non voglio rinegoziare il fiscal compact o qualcun altro degli accordi raggiunti nel corso dell’ultimo anno[/b]
Ho contribuito a far sì che l’Italia adottasse l’euro, io sono il segretario generale del partito italiano più favorevole all’Europa, e io ho sostenuto tutte le politiche e le riforme che l’Europa ci ha chiesto di adottare nel corso degli anni)

Massimiliano Princigalli, Roma Commentatore certificato 09.03.13 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto non partecipare alle manfrine sulla formazione del Governo; che il Movimento 5 stelle si preoccupi da subito di abolire certe norme di legge corporative ad esempio quelle che consentono a certi liberi professionisti di scaricare la loro quota previdenziale in parcela ai clienti; che i liberi professionisti si paghino la loro previdenza solo con i loro redditi determinati alla fine del periodo d'imposta!

Paolo 09.03.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... attento grande Beppe, che questi ti fanno fare la fine di Chavez ...

ayeye brazov () Commentatore certificato 09.03.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio prova,primo messaggio

massimo t 09.03.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Basta sentire l'accento col quale parla. Fa parte di quell'italia di privilegiati che non pagano le tasse e vivono sulle spalle di chi lavora e non fa solo chiacchiere. Basta falsi invalidi, basta statali che fanno marcare il tesserino dai colleghi, basta posti di lavoro politicizzati, basta a un'italiana di disonesti vagabondi che vivono con chi fa il vero pil. È finita , chi pagava le tasse per voi sta' chiudendo, i politici non si sono tolti nemmeno un centesimo. Adesso pin piano finiranno anche i vostri privilegi.

Giuseppe ambrosini 08.03.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è così che si persegue la qualità dell’istruzione. Non come fa Fabio Lorenzini. Non è certo demotivando chi senza alcuna gratificazione lotta per la sopravvivenza di un sistema pubblico di istruzione.
Miopi le associazioni dei genitori che non rivendicano il loro diritto sacrosanto ad un’istruzione di qualità , laica, garantita e gratuita per i loro figli. Hanno sprecato tante energie ad intraprendere iniziative giudiziarie estemporanee ad interessarsi ai crocefissi in classe, all’utilizzo del cellulare, al peso dei libri di testo. Falsi problemi che hanno distolto l’attenzione dal vero problema: la morte della scuola pubblica italiana.
Deboli le associazioni di categoria dei docenti, che per preservare piccoli interessi di parte hanno smarrito l’interesse comune di rilancio della categoria docente, di rivalutazione di un profilo professionale svilito e umiliato.
Il finanziamento alla scuola paritaria, l’aumento in busta paga per i soli docenti di religione cattolica, la soppressione della seconda lingua comunitaria nella scuola secondaria di primo grado, la soppressione di fatto del tempo prolungato (mai dichiarata apertamente in alcun documento ma ottenuta strategicamente attraverso la dotazione di organici insufficienti), la diminuzione drastica degli insegnanti di sostegno, dei collaboratori scolastici, degli assistenti amministrativi, di intere realtà scolastiche di periferia baluardi di legalità e contrasto al degrado in molti paesi, tutto ciò è scivolato sulla coscienza di tutti. La scuola ha fatto i salti mortali, finché è stato possibile, per far quadrare i bilanci, per garantire la vigilanza, per limitare i danni. Si è attivata per coinvolgere le famiglie, per chiedere il supporto al volontariato, per interagire a livello interistituzionale cercando di farsi aiutare dagli enti locali. Ha “velatamente” denunciato le gravi carenze strutturali che necessiterebbero la chiusura della maggior
parte degli edifici.

Angelo P. Commentatore certificato 08.03.13 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto la visione della scuola proposta da Fabio Lorenzini: cose da far accapponare la pelle!

Angelo P. Commentatore certificato 08.03.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

caro Blog,
giorni orsono ho inviato un commento
fatto salvo che non sia riuscito a trovarlo non è stato pubblicato
vorrei saper il perchè visto che il contenuto era
coerente con gli indirizzi del blog
saluti
Luigi

luigi zazza 08.03.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento

In gioventù, sono cresciuto all'ombra del mito che i Comunisti mangiavano i bambini, gli orrori di "Oltrecortina", la Chiesa del Silenzio nei Paesi Comunisti, che era peccato grave masturbarsi etc. Poi, la vita, i libri letti (tanti) e l'esperienza, mi hanno fatto capire che per quella strada andavo a sbattere ed ho cambiato percorso...Oggi so che i Comunisti non mangiavano bambini, gli orrori di oltrecortina e la Chiesa del Silenzio, erano la conseguenza della stupidità dei Leader e delle rigidità derivanti dalle "verità assolute" di una Chiesa che voleva l'egemonia su tutto e tutti. La stessa Chiesa che ha avvallato orrori e appoggiato le politiche di Dittatori quali: Mussolini, Franco e Hitler...Oggi sono più disincantato e giudico i fatti per quelli che sono e non per quello che i Media ti fanno apparire. La situazione del nostro Paese è pessima e fatta la dovuta riflessione i Partiti che hanno Governato, hanno non solo schifato gli Italiani, ma tradito pure la nostra Costituzione. Ce n'è di ben donde per capire che il M5S oggi è una mano santa per uscire da una cloaca, che ci ha impestato la vita degli ultimi trent'anni...Temo però che questo colpo orgoglio e di reni, impresso al Paese da Grillo, possa essere vanificato dal suo comportamento di chiusura assoluta, nei confronti di Cittadini che militano su altre sponde, ma che hanno idee e speranze, che collimano con moltissime di quelle del Movimento. Io non capisco perchè non si possa fare un bel tratto di strada assieme, su proposte che fino ieri sembravano improponibili dal Partito di Bersani. Io so che il PD al suo interno navigano correnti mefitiche. Ma vi sono anche Militanti preparati, onesti e pronti ad un salto di qualità. Per loro il M5S è veramente la porta aperta alla soluzione dell'immobilismo che li ha costretti decenni di malgoverno, di interessata e nella migliore delle ipotesi, pavida opposizione. Ma, dal basso della mia esperienza, rifiuto di credere che noi siamo uguali al PdL di Berlusconi

Mario Cecchini, Grassobbio (BG) Commentatore certificato 08.03.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma che cazzo!!!!!!!!!!!!!!!!!!! volevo investire i miei risparmi in Costa Rica ma a quanto pare se lo faccio l'espresso ci fa un articolo!!!!!

Giorgio C. Commentatore certificato 08.03.13 12:24| 
 |
Rispondi al commento

mettici entrambi per i privilegi,per i parenti assunti e a seguito,napolitano che ha il figlio al suo seguito,non c'era altro da fargli fare al povero carciofo,bisogna rifare tutto,il pd abbia coraggio e dica noi applicheremo il programma 5 stelle e allora si che possono dire se non ci stiamo,ma per noi la tav è intrattabile,la rai pure che oltre al mercimonio è un costo a famiglia,quei 113 euro perlopiù estorti a pensionati possono essere spesi per altro,il bollo auto che serve a mentenere sempre i figli,parenti ecc, insomma il pa ha l'occasino di essere di sinistra,anche se il programma 5 stelle è di semplice e civile convivenza ed abolizione di privilegi fudatali,insomma noi abbiamo tolto il re e ne abbiamo messi 10.000 dai comuni,province,regioni ed altro,tutti col regno,tutti da mantenere e tutti hanno contribuito arovinare il apese

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.03.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE ITALIA,ma i sindacati dove sono andati a finire???non sarebbe il caso che anche loro,si mantengono solo con le tessere?cosi si svegliano,mi sa che sono in letargo..nessuno li sta nominando

giovanni s., tradate Commentatore certificato 08.03.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me,in italia ci vuole la TROIKA.SE NO NON ANDIAMO AVANTI.POI CONTINUIAMO CON (MOV.5 STELLE

giovanni s., tradate Commentatore certificato 08.03.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

.....LA SOLITA "LENZUOLATA" DI BERSANI & C.! NON SIAMO NUOVI A SIMILI INIZIATIVE. OGNI VOLTA BERSANI ESCE CON TUTTA UNA SERIE DI PROVVEDIMENTI CHE DOVREBBERO DARE OSSIGENO AL PAESE E RISOLVERE I PROBLEMI ATAVICI CHE CI ASSILLANO, MA POI.... TUTTO SI CONCLUDE CON UN "NULLA DI FATTO". Ecco cosa sono gli 8 punti programmatici del PD ai miei occhi, ed è per questo che, pur essendo sempre stato fondamentalmente simpatizzante per la sinistra, non potendone più delle promesse fatte e mai, ma proprio mai mantenute, ho votato e voterò M5S. Per troppo tempo ho dato, e come me tante altri cittadini, fiducia a questi dirigenti da noi nominati con l'esercizio democratico del voto, per troppo tempo. Sono stanco delle solite promesse, delle tante "lenzuolate" sbandierate ai quattro venti. Più volte l'ex PDS, ora PD, ha avuto la possibilità tangibile di riformare seriamente il paese, MA NON L'HA MAI FATTO! In base a quale principio ora pretendono nuovamente una "FIDUCIA INCONDIZIONATA"? No! niente fiducia ad occhi chiusi! Adesso per me è troppio tardi. VOGLIO CHE VENGANO ATTUATI IO PUNTI PROGRAMMATICI DEL M5S CHE HO VOTATO! E poi siamo sicuri che in effetti ci siano alcuni punti in comune con il programma di Bersani? Perchè tranne che per i soliti titoli roboanti, ma nel merito? Siamo proprio sicuri che nel merito dei punti "in comune" possiamo dire che in effetti ci sia una sostanziale convergenza?

gianluca Sq 08.03.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Che cos’era l’Urss? Un’unione di repubbliche socialiste.
Che cos’è l’Ue? Un’unione di repubbliche socialiste.

Tutti i paesi dell’Unione europea tranne la Spagna e l’Austria hanno governi socialisti. E guardate cos’è successo all’Austria, quando non ha voluto un governo socialista.
Chi governava l’Urss? Quindici persone, non elette, che si sceglievano fra di loro
Chi governa l’Ue? Venti persone non elette che si scelgono fra di loro
Come fu creata l’Urss? Soprattutto con la forza militare, ma anche costringendo le repubbliche a unirsi con la minaccia finanziaria, facendo loro paura economicamente.
Come si sta creando l’Ue? Costringendo le repubbliche a unirsi con la minaccia finanziaria, facendo loro paura economicamente.
Per la politica ufficiale dell’Urss le nazioni non esistevano, esistevano solo i «cittadini sovietici». L’Urss creò una nuova entità,chiamato popolo sovietico.
L’Ue non vuole le nazioni, vuole solo i cosiddetti «europei».

In teoria, ogni repubblica dell’Urss aveva il diritto di secessione. In pratica, non esisteva alcuna procedura che consentisse di uscirne.
Nessuno ha mai detto che non si può uscire dall’Europa. Ma se qualcuno dovesse cercare di uscirne, troverà che non è prevista nessuna procedura.

Nell’Urss esisteva la corruzione tipica di una repubblica socialista: una corruzione organizzata dall’alto.
Nell’Ue i sintomi della corruzione sono uguali, tipicamente sovietici.
L’Ue promette più uguaglianza, più equità, più giustizia. Questa è una promessa bolscevica.
Nell’Urss, che prometteva le stesse cose, si creò una classi di nomenklatura, e la disparità di condizioni era più grande che negli Stati Uniti.
L’Urss aveva i gulag.
L’Ue non ha dei gulag che si vedono, non c’è una persecuzione tangibile. Ma nonostante l’ideologia di oggi sia «soft», l’effetto è lo stesso: ci sono i gulag intellettuali. Gli oppositori sono completamente isolati e marchiati come degli intoccabili

Roberto ., APRILIA Commentatore certificato 08.03.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno

Mi chiamo DALEMA

Vorrei cortesemente chiedere ai parlamentari M5S di accordarci la fiducia tramite un bell' inciucio per il "bene del paese"

Dobbiamo continuare (Il PD) a portare avanti i punti che non abbiamo ancora concluso:

Aumento dei rimborsi elettorali alla Mafia ( PD, COOP, Monte dei Paschi, gruppo CIR, Telecom, gruppo Caltagirone, Benetton, Gruppo Rcs, La repubblica, La Stampa. Corriere della Sera, LA 7, Rai 1, Rai 2, Rai 3 , etc...tanto per elencare qualcosa.

Aumento dei rimborsi elettorali alla propaganda Mafiosa (vedi sopra) ed utilizzo di fondi pubblici per pagare falsi appartenenti al M5s per screditare il M5s attraverso vilipendio.

Aumento dei Vitalizi e Pensioni d'ora alla Mafia con parallelo abbattimento ulteriore delle pensioni minime tramite la riforma Fornero gia' approvata dal PD nel 2012.

Immediato inizio dei lavori TAV inutili (basta guardare le autostrade gia' attualmente vuote) con immediato scambio di mazzette da parte delle aziende costruttrici verso la Mafia (il partito)

Aumento dei tassi di interesse (gia' i piu' alti in europa) sopratutto verso li DIPENDENTI PRIVATI per far aumentare le rate mensili da destinarsi alla Mafia (banche e finanziarie )

Aumento dei tassi di interesse (gia' i piu' alti in europa) sopratutto verso I PICCOLI IMPRENDITORI per far aumentare le rate mensili da destinarsi alla Mafia (banche e finanziarie )

Immediata nomina dei Mafiosi a capo di società' pubbliche, per il controllo dei fondi di dette societa da ripartirsi verso la Mafia

Blocco di ogni forma di liberalizzazione a seguito di pressioni da parte delle lobbyes a cominciare dalle televisioni passando per i notai e le farmacie

Immediato acquisto di caccia bombardieri f-35

Conferma della cancellazione dell'Articolo 18 a protezione dei lavoratori forzatamente voluta dal PD

Aumento dei contributi pubblici da destinarsi ai sindacati

Accellerazione della distruzione dello stato sociale e welfare ome gia' iniziato dal PD

Silvio 08.03.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo vorrei sapere chi è questo MATTEO DE VITA di bari che si spaccia per un attivista del M5S, ha ragione Jacopo Fo che è un millantatore, cercate di fermarlo in qualche modo altrimenti in tv andranno tutti questi pseudi attivisti per sputtanare il movimento. E poi questa Barbara D'urso che fà finta di non sapere mai niente e che per lei è sempre tutto pur di fare ascolti. Anche lei è una venduta del sistema. Andiamo avanti non mollare vedi di fare pulizia.

nillo f., castel ritaldi pg Commentatore certificato 08.03.13 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Ernesto, ci sono almeno 5 punti di "gemellaggio" fra Pd e Pdl completamente falsi nel tuo post...cmq vorrei ricordarvi fa favoletta della rana e dello scorpione, per chi non la conoscesse, brevemente: "uno scorpione vuole attraversare il Niger, ma non sa nuotare: chiede ad una rana di traghettarlo. La rana non si fida ma lo scorpione la rassicura: - se ti pungessi annegherei - la rana generosamente accetta, ma a metà percorso lo scorpione la colpisce con il suo aculeo velenoso. La rana, disperata e morente, gli chiede "PERCHE'?". Lo scorpione, prima di morire annegato, rispone: "E' LA MIA NATURA".
Ribaltando i ruoli, ho la netta sensazione che stia succedendo questo: la vostra natura è si, distruttiva, ma piuttosto che arrivare tutti e due salvi alla riva (stiamo tutti per affogare...) preferiate appunto affogare piuttosto di fare qlc di sensato per l'Italia e gli Italiani, cioè mettere da parte il vostro potente narcisismo ed altrettanto potente super ego e guardare in faccia la realtà: la gente vi ha votato perchè governiate, non perchè continuate ad insultare e a gridare ai quattro venti che siete migliori: è ora di dimostrarlo, coi FATTI.

Ethel Campani 08.03.13 08:47| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di lotta alla corruzione mi viene da citare il solito Travaglio sul FATTO di ieri :
"nuove norme su corruzione, falso in bilancio, reati fiscali, autoriciclaggio, voto di scambio e addirittura riforma della prescrizione (appena accorciata dalla legge Severino, su proposta del Pd, con salvataggio di Penati e delle coop rosse); e altri bei propositi."
Siccome , purtroppo, e verità sacrosanta perché continuare a farci prendere in giro? meglio una morte rapida che una sofferenza infinita! Saremo senza governo ma ci libereremo da questo sistema anche all'interno dei partiti con una riforma che limiti a due il numero dei mandati impedendo che gli eletti debbano curare il proprio giardino elettorale per essere rieletti all'infinito,scendendo inoltre a patti innominabili con le burocrazie del sistema, si vedranno meno compromessi e una migliore gestione della cosa pubblica

Giovanni C., Pescara Commentatore certificato 08.03.13 07:01| 
 |
Rispondi al commento

Grillo entra nel merito dei punti programmatici delle parti politiche diverse, ma elude l'elencazione diretta dei suoi. Vorrei conoscere con chiarezza la posizione del M5S su due dei punti a cui ha fatto riferimento: la ratifica del MES ed i rimborsi elettorali. Grazie 

Giulia Dredge 08.03.13 00:39| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI.VORREI PARLARE CON TUTTI GLI SCETTICI CON IL MOVIMENTO 5 STELLE. Quando ascoltate un telegiornale o leggete un giornale fatelo con occhio ed orecchio critico,perchè dietro le testate ci stanno i grandi leader politici.La storia l'hanno sempre scritta i vincitori.Se avete 40 anni e oltre, vi ricordate nei vecchi film western chi erano i cattivi? gli indiani. GLI INDIANI?????? Ma non erano stati cacciati dalle loro terre dai colonizzatori? non avevano forse ragione a difendere i loro territori? ma chi ha scritto la storia? i colonizzatori,no. quindi diffidate dai giornali poco obiettivi e diffidiamo di fare politica sempre allo stesso modo. SECONDO VOI LA FACCIA SCURA DI BERSANI DI QUESTI GIORNI è DOVUTA ALLA PREOCCUPAZIONE CHE HA PER GLI ITALIANI O PERCHè VEDE VACILLARE LA SUA LEADERSHIP? AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA........GIUSEPPE CATANIA.....ETNAROSSAZZURRA

giuseppe maravigna (etnarossazzurra), catania Commentatore certificato 07.03.13 23:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fare politica non deve più essere la superexxxtravincita al superenalotto.... Per pulire la politica bisogna ridurre l'enorme circolazione di denaro che avviene in quegli ambienti. Un minimo di rimborso spese ok, un buono stipendio ok, ma non per fare festini da porci, pagare stipendi agli avvocati, "dame di compagnia",lacchè ed altro. Ci pensate? L'unica industria fiorente in Italia sono i partiti!! meditate.... che belle produzioni fanno...
Togliere i fondi, togliere i privilegi anche del passato, riducendoli come per le persone normali.. ed usarli per chi soffre al punto da togliersi la vita.

pal t. Commentatore certificato 07.03.13 23:30| 
 |
Rispondi al commento

... continua da prima...

Finito questo sfogo dialettico, sterile, ma spero formativo, ti inviterei a vedere un po’ oltre i partiti e i loro leader. So che e’ difficile, per noi Italici, fare a meno del leader carismatico al quale siamo nei secoli usi demandare il nostro discernere…. Ma proviamoci. Cerchiamo di capire bene le elezioni. E’ evidente che c’e’ una cospicua parte dell’Italia (maggioranza assoluta) che ne ha le palle piene di Berlusconi e del Berlusconismo e che vuole cambiare l’Italia. Una parte di questi ha votato M5S, (senza un anno di Monti non so che avrebbe votato) una altra parte era molto tentata da votare M5S, ma ha ancora una volta dato fiducia (speriamo per l’ultima volta) al PD. Allora se si parla di democrazia (terreno comune?), si pensa a cosa vorrebbe questa gente che ha democraticamente espresso il proprio voto. Questa gente vuole cambiare… ed ecco i punti fondamentali per un cambiamento:

1) NO-TAV
2) NO-MES
3) NO-F35
4) Tobin Tax
5) Tetto agli stipendi di parlamentari e manager pubblici
6) Ripristino dell’art 18
7) Riforma delle leggi sulle rappresentanze sindacali (obbligo di refendum approvativo prima della firma di ogni accordo!!!)
8) Lotta al Fiscal Compact.
9) Patrimoniale (!!!!!!!)
10) Rilancio dell’economia con investimenti su energie innovative, trasporti (su acqua e rotaia) e infrastrutture (scuole asili e ospedali)

Ecco; questi punti potrebbero già essere un ottimo punto di partenza.
Non mi importa se si otterranno con accordo, se si otterranno con fiducia o coi petardi, ma e’ ora di incominciare a fare qualcosa. Siamo alla canna del gas. Non riduciamoci a lotte di egemonia tralasciando la gente.

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi.


Davide Bottero 07.03.13 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Rispondete agli 8 punti, e aggiungetene altri, es:
- prolungamento temporaneo dei termini prescrizione, fino a riduzione dei tempi dei processi
- ovviamente: riordino Giustizia per snellire e velocizzare processi
- etc ..etc...non bastano 2000 caratteri....
...Mettete in piedi un portale per contribuire fattivamente in modo strutturato!! Tanti vogliono contribuire a migliorare il Paese...Fate in modo di non disperdere i contributi...e
SOPRATTUTTO:
Dite cose sensate e siate propositivi.
E' un'occasione unica nella storia d'Italia: non mandiamo tutto all'aria solo per il gusto di dire "non ci mischiamo agli altri".....
Forse non avete compreso la portata elettorale...L'impossibilità di un governo solo PD o solo PD-Monti, spazza via tutti gli scenari di compromessi al centro (e di destra) che per anni hanno strozzato l'Italia...
Ciao Beppe

pal t. Commentatore certificato 07.03.13 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Ernesto, scusa, ma la tua analisi mi sembra più frutto di retorica che di approfondimento. Ogni punto da te elencato puo’ essere facilmente smontato con piccoli approfondimenti politici e leggeri distinguo. Tuttavia, non voglio seguire questa strada, ti dimostro solo come può essere facile fare la tua stessa analisi sulla comunanza di punti programmatici nella campagna elettorale tra il PDL e il M5s.
Tieni in considerazione che lo faccio per puro scopo dialettico, ma sono cose che non penso e che perdono senso se approfondite:

1) Entrambi sono scettici sull’Euro
2) Entrambi hanno una politica verso l’immigrazione confusa. Talvolta addirittura xenofoba.
3) Entrambi (assonanza con la Lega) vorrebbero licenziare 9 milioni di dipendenti pubblici
4) Entrambi non hanno preso posizione circa il referendum sull’art 18, pur criticando la legge
5) Entrambi non hanno una politica adeguata sui diritti sul lavoro
6) Entrambi vogliono fare a meno dei sindacati, chi con l’abolizione, chi con l’acquisto a propri fini
7) Entrambi non sono dichiaratamente antifascisti
8) Entrambi vogliono abolire l’IMU sulla prima casa (tieni conto che il 60% degli introiti da prima casa vengono sa stabili di superlusso)
9) Entrambi sono per l’abolizione di Equitalia
10) Entrambi non propongono tasse patrimoniali
11) Entrambi sono per la riduzione dell’IRAP (analizza chi lo paga)
12) Entrambi non hanno nei punti programmatici la Tobin Tax
13) Entrambi non hanno proposto la riduzione delle aliquote Irpef (analizza chi le paga)
14) Entrambi sono contro le tasse ai cittadini, ma dove governano e devono fare cassa aumentano tasse scolastiche, addizionali Irpef, massimali IMU e costi per le mense scolastiche (favorendo di fatto la scuola privata)
… Posso fermarmi qui?

Finito questo sfogo dialettico, sterile, ma spero formativo, ti inviterei a vedere un po’ oltre i partiti e i loro leader. So che e’ difficile, per noi Italici, fare a meno del leader carismatico al quale siamo nei secoli usi dem

Davide Bottero 07.03.13 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bappe, cari attivisti.
Vi scrivo perché io, che vi seguo da quando "tutto ha avuto inizio" nella mia Bologna, ora sono davvero indignata.
Non è ammissibile che proprio adesso che "tutto può avere un compimento si debbano sentire solo insulti e nulla che si possa o si voglia fare. Allora erano solo grida al vento quelle ascoltate nelle piazze !?
Gli otto punti proposti da Bersani sono quanto di più vicino agli ideali del movimento si potesse pensare di sentire e di provare a realizzare. Invece c'è qualcuno che viene ad elencare punti di vicinanza tra pd e pdl !
Questi sarebbero i punti da attuare e subito ?? Basta parlare della Tav e di altre questioni marginali. Il movimento può perdere un'occasione che forse non si ripeterà di cambiare e salvare il nostro paese da una crisi profonda economica ma anche morale, realizzando riforme fondamentali per l'Italia.
Serve una nuova legge elettorale, il dimezzamento dei parlamentari, legge sul conflitto di interessi, la cancellazione delle province... Tanto per iniziare.
Io sono Molto Indignata e spero ancora di non restare delusa e assistere ad un altro malgoverno del quale il movimento sarà questa volta responsabile. Forse si tornerà a votare (con questa legge elettorale)... Beh, in questo caso il mio voto non andrà al movimento.
Monica (un'indignata).

Monica Bassi 07.03.13 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva tanto, ma poi ho perso totalmente fiducia nella politica, ma da quando è nato M5S è rinata in me Aspettativa, Speranza e Senso Civico. Vai Beppe non deluderci e guidaci.

Massimiliano Scatozza 07.03.13 21:26| 
 |
Rispondi al commento

no sul PUNTO SCUOLA....La scuola privata fa risparmiare allo stato cica 2/3 circa ad alunno. Essendo l'alunno sempre e comunque cittadino italiano avrebbe lo stesso diritto allo studio e quindi dovrebbe lo stato pagare per l'intero i costi ad alunno, tutti, sia che frequentino le scuole pubbliche che quelle private. E poi serve per la pluralità dell'offerta formativa espressa, non del programma ministeriale che è uguale per tutti ma delle differenze che è sacrosanto coltivere e permettere che continuino ad esistere!!!!

Leila Mariani, Forlì Commentatore certificato 07.03.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e basta Beppe spaventarci con lo spauracchio che tra 6 mesi non ci saranno soldi per pagare le pensioni..c'è già Draghi a farlo! nun ci angoscià!

luigi f. Commentatore certificato 07.03.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Il PD ha fatto una riunione di palazzo per cambiare l'ennesima volta il programma, bastva che attuassero il programma Renzi e faceva bella figura; ora il partito si è spaccato ed i giovani PD si accorgono che sarebbe stato meglio votare M5S, non è mai troppo tardi tanto presto si tornerà al voto.

Franco Antonelli, Roma Commentatore certificato 07.03.13 18:04| 
 |
Rispondi al commento

A casa devono andare questi due magna magna e finita la vecchia politica Adesso ce aria di cambiamento radicale forza M5Stelle noi popolo siamo con voi!!!!!!!!!

maurizio zampieri, Padova Commentatore certificato 07.03.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio per gli elettori di sinistra che hanno ritenuto di votare per M5s:
Avete fatto un bel CAPOLAVORO...

sandro volpi 07.03.13 17:34| 
 |
Rispondi al commento

sti maledetti gionalisti pagati da noi .la storia espresso una cosa che gli tornera contro le fantomatiche societa di walter di tratta di un resort ecosostenibile e poi sono cazzi suoi visto che loro non anno rubato con la politica veergognatevi schiavi di berlusconi.bisognaa rifomare editoria

giudeppe antonio calafati, pinocalafati@gmail.com Commentatore certificato 07.03.13 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono evidentemente due "correnti" all'interno del PD: chi vorrebbe allearsi col PDL (i peggiori, ad es. D'Alema) e chi vorrebbe allearsi col M5S.
Perché non incoraggiare quest'ultimi? C'è un'occasione storica che non è detto si ripeterà.
Se il M5S può dimostrare di poter attuare anche in parte il proprio programma, ne guadagnerà in consensi e in credibilità.
Il paese è stremato, non può sostenere strategie a lungo termine.

L. G. Commentatore certificato 07.03.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Per fare un'alleanza bisogna prima sapere su quali punti più importanti: perchè non farli decidere alla base?
Se si applicasse questo semplice principio di democrazia diretta allora si potrebbe cominciare a discutere.

Le "programmarie" del M5S COSTRINGEREBBERO il pd (per non essere meno democratico) a consultare la base che ovviamente non è tutta contro l'articolo 18 e a favore delle banche... e nemmeno tutta europeista: "L’ingresso nell’Euro e la fine della svalutazione competitiva hanno prodotto, con la concorrenza della rendita finanziaria, una caduta degli investimenti in innovazione tecnologica e nella capitalizzazione delle imprese, con l’aumento dell’esportazione di capitali" (tratto dal programma pd che evidentemente non è sempre europeista).

E se facessimo le "programmarie" incrociate? il M5S vota le proposte sue e della base piddina (ammesso che esistano proposte concrete) e il pd vota le proposte sue e della base grillina... sono quasi sicuro che dopo le votazioni molti punti convergerebbero.

Bersani continua a snobbare il programma M5S ma la sua base non è con lui.... purtroppo il problema è che la base dopo le votazioni non conta nulla e anche se convincessimo la base che Bersani è un cialtrone otterremmo solo un Renzi (nuova foglia di fico) che continuerebbe con il programma Monti.

Le "programmarie" sono l'ultima speranza di fare un governo M5S-PD, tutto il resto sono chiacchiere che porteranno a un governo esattamente uguale al precedente.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 07.03.13 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Bersani chiama alla responsabilità, prima ci spieghi il caso MPS e a chi è servito lo scudo fiscale. Berlusconi ripete meno tasse meno tasse, però non rinuncia alle auto blù alla scorta ai COSPICUI rimborsi elettorali e alla protezione 24 ore al giorno delle forze dell'ordine e dulcis in fundo Maroni Da Giussano brinda alla conquista della Lombardia con i voti del PdL poi darà guerra al Ducato di Parma per avere il prosciutto crudo. ITALIANI il vaso di PANDORA è scoperchiato

giorgio durantini, mantova Commentatore certificato 07.03.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento

A voi, carissimi deputati e senatori del movimento 5 stelle, i migliori auguri. Mi permetto, in primis, di dire che le tre virtù di ogni essere, appartenente alla razza umana, sono il gusto del buon senso, il rispetto della dignità di tutti e la passione o l'amore verso ogni genere di attività ( politica, ingegneria, medicina, biologia, operaio e cosi via) Queste tre virtù, di conseguenza, se tenute bene nei nostri cuori o nella mente, ci allontaneranno, in modo del tutto naturale, dai compromessi, dall'arte innaturale del rubare, e ci guideranno al contrario verso il bene comune e fare bene le cose, iniziando magari dalle piccole cose, perchè dal piccolo poi man mano si possono costruire le grande cose: é un atto di umiltà, non di vergogna. Voi state cosi intrapendendo una nuova stada, un cammino culturale e sociale nuovo, che non hanno niente in comune con la vecchia classe politica. Inoltre oggi, cosa di fondamentale importanza è quella di rompere il legame tra la vecchia politica e il malaffare.
Sono poco saggi nè conoscono bene la storia ( chi di spada ferisce, di spada perisce) tutti coloro che vorrebbero coinvolgervi a percorrere insieme la loro vecchia strada. Pertanto, Bersani o quanti come lui hanno poca saggezza e pochissimo gusto del buon senso. Dunque, una politica nuova, priva di compromessi, perchè i compromessi prima o poi porteranno alla rovina e alla perdita della libertà di pensiero o di parola e alla perdita della dignità. Inoltre, bisogna fare sempre in modo che i vostri figli siano e saranno sempre orgogliosi di voi: ....questa è la vera e la piccola storia dell'uomo, ovvero quella più naturale possibile.
Riace li 07/3/2013
Ing.Giuseppe Campagna

Giuseppe campagna, Riace Commentatore certificato 07.03.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo sei tu il mio premio nobel ed è te che ho votato, non certo Dario Fo.
Perciò con il mondo, parla tu ed i gli eletti di 5 stelle che i tuoi simpatizzanti compreso me abbiamo votato.
un bacione
Marcello

marcellogiuliani 07.03.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma siete fuori di testa? Cosa credete di ottenere con questa strategia di NON lavorare su un programma comune con il PD? Siete al delirio? Credete che riuscirete a migliorare il futuro dell'Italia stando all'opposizione di tutto? Avete imparato qualcosa dalla storia?

Sempre, storicamente, le sinistre e le forze progressiste per incapacita' di collaborare su un programma INDISPENSABILE per salvare il paese hanno sempre finito di aprire le porte al fascismo. (Germania, Spagna, America Latina e in certa misura l'Italia dopo la I guerra mondiale)
Credete di guadagnarci dall'ingovernabilita'?

Ci sara' tempo dopo per fare luce sul marcio e l'equivoco nel PD, opporsi alle leggi e posizioni che accomunano PD e PDL. IL PAESE STA ANDANDO A PICCO, C'E' TROPPA GENTE DISPERATA CHE HA BISOGNO DI INTERVENTI PUBBLICI PER STARE A GALLA. Dov'e' il vostro umanesimo, la visione della solidarieta'?

E SMETTIAMOLA DI DIRE CHE L'USCITA DELL'EURO EQUIVALE AL RITORNO ALLA SOVRANITA' MONETARIA. SI PUO AVERE LA LIRA, IL PESO O ALTRA MONETA NAZIONALE E AVERE zer0 SOVRANITA' MONETARIA. IL DISCORSO di politica monetaria E' UN ALTRO, BEN PIU' PROFONDO, E VA RESO PUBBLICO E DISCUSSO RIGUARDO LE ALTERNATIVE allo status quo.


(null)

Carlo Pecorelli 07.03.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Forza!!!!! In mano i forconi e bruciamo le streghe ...... Viva La rivoluzione!!!!

Giuseppe Garibaldi 07.03.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Sono molteplici le cause che determinano la sfacciataggine del PD e di Bersani di chiedere accordi col m5s per prendere la sua elegante poltrona.Noi non ci cascheremo,perche rappresentiamo il popolo degli onesti, mentre loro rappresentano i ladri e i parassiti.Hanno rubato una vita alla povera gente ed hanno ancora il coraggio di parlare.Ma si sono visti in faccia? Gente come la Bindi,Finocchiaro,Letta,D'Alema e compagnia varia girano ancora nel parlamento.DEVONO ANDARE A CASA per sempre.Devono ancora dire dove hanno messo i soldi rubati ai lavoratori,ai pensionati ai disoccupati alle piccole aziende fallite e rovinate.Bersani e tutto il PD è stato condannato dal popolo ITALIANO e per questo sarà spazzato via.

giuseppe dell'antoglietta 07.03.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che come al solito si sta generalizzando.
il fatto che questi signori abbaino governato insieme per "salvare" l'italia è una vera è propria ca.....sono stati loro a inguaiarla o siamo stati noi cittadini, che pure siamo stati a guardare se far nulla. Il "cavaliere" ha condiviso quella uniune perchè si è visto sfumare un bel pò di miliardi in borsa..e oggi condividerebbe di nuovo questa unione per un suo tornaconto " da giustizia incombente ". qundi credo il movimento dovrebbe farsi carico di valutare la situazione nel miglior modo possibile e fare in modo che questi signori occupino le loro poltrone naturali uno la dirigenza di un partito l'altro quella di un tribunale.
il movimento dovrebbe valutare la possibilità di proporre un governo che avesse tutti i crismi della legalità e della serietà delle persone che ne facessero parte.
vogliamo la differenza? proponiamola fattivamente e non più parole, parole, parole.. che io di parole in sassantanni ne ho sentite già troppe.
io ho votato il movimento per un'alternativa alla polica corrotta non facciamo che questa resti ancora a governarci.

PEPPE CAPOCELLI 07.03.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

PDL e PDmenoL sono due facce della stessa medaglia fanno finta di litigare ma vanno d'amore e d'accordo facendo le stesse cose a danno dei cittadini, perciò dal M5S si possono beccare solo un sonoro vaffa!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 07.03.13 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ai Cittadini Sovrani (padroni di se stessi):

secondo voi i militanti del PD non sapevano che d'alema servisse berlusconi?

A questa gente non interessa il Paese, interessa che la propria fazione, la propria squadra di calcio, "vinca"; difatti antepongono al bene del Paese la propria "IDOLATRIA".

IDOLATRIA è sottomettersi deliberatamente vendendo se stessi ad un'idea di grandezza; tuttavia quell'idea è FALSA.

Cosa possono suggerire di saggio, questi mercenari che hanno VENDUTO IL PAESE per servire un consesso di CIARLATANI!?

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 07.03.13 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego non vi perdete pure voi con commenti inutili
incominciamo a parlare di cose concrete
Il sistema fiscale fa schifo lo vogliamo cambiare o no????
Gli appalti pubblici hanno creato la voragine nei conti pubblici e il malaffare vogliamo cambiare o no????

giuseppe Falduto, Reggio Calabria Commentatore certificato 07.03.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, dalle ultime evoluzioni del dopo elezioni una cosa è assodata. Nessuno può fare a meno di noi. Ma questo è il momento più delicato. Ora occorre, quanto non mai, una dimostrazione che la nostra rivoluzione completerà il suo processo di transizione verso quello che sarà un vero e proprio consolidamento di una nuova Italia. E per una nuova Italia occorrono proposte nuove e da realizzare soprattutto. Le persone nuove già le abbiamo messe, ora facciamo in modo che anche l' "altro nuovo milione" fuori dal parlamento abbia di nuovo fiducia a restare in questo, ormai, maledetto paese. Ed è per questo che ritengo indispensabile un nuovo ed immediato piano per l'occupazione giovanile. Abbiamo bisogno di iniziare a sperare di nuovo ma soprattutto di vedere nella concretezza risultati con proposte che vengano da noi. Attenti con quei marpioni vecchi che non aspettano altro di dimostrarci mancanza di responsabilità per decapitarci in puro stile giacobino. A presto e grazie.

Valerio ., Bologna Commentatore certificato 07.03.13 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Del M5S mi piace la possibilità di partecipare, la trasparenza, la solidarietà, la voglia di smascherare il marcio e soprattutto la scaletta di priorità con proposte chiare e realizzabili.

Non mi piacciono i "vaffa", ma comprendo che in campagna elettorale occorre un linguaggio forte, shock per fare breccia e quindi lo accetto.
Credo che molti, anzi moltissimi politici, giornalisti (aggiungerei anche imprenditori, managers, docenti universitari, medici e più in generale troppi Italiani) siano corrotti, disonesti ecc., ma non tutti...
Non mi piace il generalizzare perché si rischia di fomentare in qualche modo del razzismo, anche se solo di classe (la lega Nord, con la "l" minuscola, ad esempio gioca sul razzismo Nord-Sud) e non fa parte del mio modo di essere.
Ma se anche questo faceva parte della campagna elettorale, l'accetto senza problemi.

Cio' che il M5S dovrà fare nei prossimi giorni, lo sa meglio di me chi è nel Movimento da anni, chi l'ha visto nascere, quindi non voglio dare consigli o dritte.

Esprimo solo un mio pensiero: mi piacerebbe che in qualche modo il M5S contribuisse ORA alla nascita di un Governo.
Non considero questo un venir meno ai propri ideali!
Vorrei che entrasse in Parlamento subito e che accendesse questi "benedetti riflettori" perché solo dall'interno si possono cambiare veramente le cose. Dalle piazze si puo' solo urlare o fare la guerra. Tornare alle urne sarebbe un ulteriore spreco di soldi nostri e ritarderebbe le riforme.

Sto dicendo che alle prossime elezioni daro' il voto a chi proporrà di fare la Rivoluzione vera, quella che il resto del mondo guarderà con ammirazione perché non violenta, quindi innovativa!
Votero' il M5S o chiunque altro mi convincerà di cio'.

P.S. A febbraio non ho votato perché vivo all'estero da poco e non ho ancora trasferito la residenza.

Tonia V., Ariano Irpino Commentatore certificato 07.03.13 15:29| 
 |
Rispondi al commento

daccordo no agli esaltati, io pero' mi chiedo, ma è possibile un governo di minoranza se non ha la fiducia? e se non gliela date voi chi? insomma io penso alla storia, ad Enrico IV che nel 1531 si convertì al cristianesimo e disse " Parigi val bene una messa" Io dico Roma val bene una "fiducia", non conosco a fondo il M5S lo confesso, ma penso che sono tante le cose da fare, cominciando dalle scuole elementari che dovrebbero introdurre nuovi progetti per creare Teste e Cuori che non rispondano solo alla logica del profitto ma che rispondano alla realtà cambiata in cui si vive già, almeno in parte, in un sistema parallelo. penso adlla rete con le migliaia e migliaia di persone che danno spontaneamente il loro contributo in maniera gratuita. Un esempio per tutti quando guardiamo un film in lingua originale e scarichiamo i sottotitoli gratis questo può avvenire solo perchè qualcuno lo ha tradotto gratis. E' questa l'etica per me o anche questa. Essere magari consapevoli di essere nati per fortuna da genitori che ci permettono di non lavorare o di lavorare anche gratis, dando qualcosa alla comunità.. In definitiva non mi meraviglia il caos politico che si è venuto a creare nel dopo voto. Penso che dipenda dal fatto che ci vorrà tempo, forse tanto tempo perchè nascano generazioni con gli anticorpi dell'onestà e dell'antimafia. Non vedo purtroppo un altro scenario davanti che non sia quello della prosecuzione di questa falsità e di questo "sonno della ragione" alimentato dalla cattiva in-form-azione. Il momento per cambiare mi sembra propizio; anche il Papa ha dato un segno che sembra di "svecchiamento", troppe cose conosciamo anche in campo scientifico che stanno mettendo in discussione tutti i paradigmi e le categorie, ignorarli forse potrà portare nell'immediato futuro un tornaconto per i "furbi" ma sarà un "boomerang energetico" che alla fine ci spazzerà via. «La verità non è una pietra preziosa che si può mettere in tasca, bensì un mare sconfinato in cui gettarsi».

luigi f. Commentatore certificato 07.03.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Vogli sperarci caro amico Bonafede: "o si fa buona politica o si va a casa!"

Luigi Cotzia 07.03.13 15:23| 
 |
Rispondi al commento

i RIMBORSI ELETTORALI costituiscono atto di ESTORSIONE ai danni del popolo italiano.

gli adepti del pd perchè non pretendono dalla dirigenza la restituzione di questi improvvidi stanziamenti?


(basta un vessillo ed un etichetta per vendere la propria dignità)

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 07.03.13 15:22| 
 |
Rispondi al commento

ma quando d'alema regalava rete4 a berlusconi i fanatici servi del pd dov'erano?


si ponevano problemi, o riverivano i loro egemoni senza obiettare?


io non li capisco: PRIMA LI VOTANO, E POI SI LAMENTANO.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 07.03.13 15:20| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè i tifosi del pd non chiedono ai loro riveriti la restituzione dei RIMBORSI ELETTORALI invece di insistere a pretendere che il M5S si adegui?

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 07.03.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Questa mi pare pesante disinformazione, o al massimo scarsa propaganda.
Sugli F35 Bersani ha detto da tempo che ne vuole ridurre, lo stesso sulla scuola privata.
Viceversa voi non parlate mai di evasione fiscale.
I punti, che sono molto più di otto, potreste verificarli uno per uno ... poi decidere.
In questo modo trattate la gente da deficiente: primo perché può benissimo leggersi i punti (ripeto, sono molto più di otto) Bersani e valutare quanto avete scritto, secondo perché capite solo voi dove si arriva dicendo sempre e solo no a tutto.

c., modena Commentatore certificato 07.03.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma alla fine chissenefrega??? senza il movimento 5 stelle non può essere approvato nessuno di questi punti condivisi tra i partiti, quindi il problema non sussiste! anche se pdl e pdmenoelle fossero più simili di quanto non vogliano far credere, la proposta di governo di cambiamento è basata su punti che solo il movimento può ritenere validi,in quanto interpretano, se pur in minima parte, una fetta di quel cambiamento che noi cittadini chiediamo! Potendo essere determinanti per le sorti di un governo si può essere molto più decisivi che stando all'opposizione e si potrebbero proporre numerosi emendamenti incisivi, obbligando i partiti a fare i conti con certi aspetti che il movimento ritiene imprescindibili per la realizzazione di un vero cambiamento! Esauriti i punti di contatto, si potrebbe dichiarare la sfiducia e tornare al voto. Penso che siamo tutti d'accordo sulla lotta rabbiosa alla corruzione ed ai costi allucinanti della politica, così come sul rinnovamento energetico, sulle piccole opere e sullo stop all'europa dell'austerità che genera solo più povertà. Ora si può cambiare e contribuire attivamente, dall'interno. A quel punto credo che il movimento avrebbe completato la sua rivluzione e che sarebbe un esempio per tutta l'europa; e non solo.

matteo manfredi 07.03.13 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Dalla padella alla bracie.... Prima bisognava sopportare le cagate del Senatur sulla Padania. Ora per capire cosa succede in sto paese bisogna leggere i blog perché i giornali e le televisioni non fanno informazione leggendo così opinioni raccapriccianti sulla fine della partitocrazia in Italia.... Quindi mi pare di capire che una volta che sarà presente solo il M5S la missione sarà completa. A mio modesto parerei sembra una visione alla GRANDE FRATELLO di george

Massimo Ciliberto 07.03.13 14:49| 
 |
Rispondi al commento


Che significato ha la perdita della sovranita' monetaria? O cosa c'e' di male nel pareggio di bilancio ( ancor meglio sarebbe un attivo che ci permettesse di ridurre il deficit pubblico in maniera sana e senza perdita di assets ) ??
Credo sia necessario fare attenzione ad usare queste espressioni, perche' rischiamo di sconfinare nella demagogia

paolo baraggia 07.03.13 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa, non so dove postare la mia domanda:
Ora che siete, anche grazie al mio voto, una forza notevole, volete fare chiarezza sulla questione Montanari (Microscopio e nanopatologie)?
Trovo sconcertante l' intera vicenda.
Grazie e buon lavoro!

Paolo Tomasutti 07.03.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Almeno gli 8 punti di Bersani menzionano il riconoscimento delle unioni civili, la cui mancanza è una cosa che distingue l'Italia dalla quasi totalità degli altri paesi civili in Europa.
Mi sono letto tutto il programma di m5s e non c'è una parola al riguardo, per cui ne deduco che non volete fare niente. Ecco quindi se vogliamo metterci a contare i punti in comune che ne abbiamo già trovato uno per che mette insieme m5s e PDL.

Andrea S 07.03.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

COMPLETAMENTE D'ACCORDO.
COMPLETAMENTE D'ACCORDO.
COMPLETAMENTE D'ACCORDO.
COMPLETAMENTE D'ACCORDO.
COMPLETAMENTE D'ACCORDO.
COMPLETAMENTE D'ACCORDO.
COMPLETAMENTE D'ACCORDO.
La rete non dimentica

Matteo Marchetto, Padova Commentatore certificato 07.03.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, ma... non si puo' dire al PD una cosa tipo: ok, possiamo valutare di fare un governo se... ad esempio rinunciate ai rimborsi elettorali e facciamo una legge per cancellarli o altre condizioni. Insomma, facciamo valere il nostro peso in parlamento e dettiamo le condizioni!!! In questo modo:

1) Se il PD si piega, cominciamo a fare seriamente qualcosa di concreto

2) Se rifiutano, allora sono loro che automaticamente passano dalla parte del torto, degli irresponsabili etc. cosa che in questo momento stanno cercando di addossare al movimento.

Fabrizio 07.03.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Quello che scrive Ernesto e fatte proprio da grillo,non sono esatte:
1)Governato assieme:ci fu la necessita' di un governo tecnico per evitare il default.
2)I"soci" della maggioranza avevano certo un atteggiamento differente.
3)Fondo salvastati(ha stabilizzato lo spread,informarsi,prego,anche su cosa succede con uno spread elevato).
4)Fiscal compact(serve per abbattere il debito)
5)Acquisto degli F35(non è vero che lo vogliono entrambi il PD li vuole tagliare,informarsi meglio)
6)Smantellamento art.18(non è vero che Pd e PDl dicono la stessa cosa)
7)Finanziamento scuola privata(PDL vuole mantenere e Pd diminuire)
8)Rimborsi elettorali(si vogliono diminuire:PD,non vuole il PDL)
9)Perdita sovranita' monetaria(permettere alla BCE di stampare moneta:PD,come negli USA)

Per cui è meglio prima di scrivere cose non vere,informarsi.

Giovanni B., Milano Commentatore certificato 07.03.13 14:33| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il PD vi propone 8 capitoli sui quali dire la vostra in Parlamento e realizzare punti anche del vostro programma,non un matrimonio per l'eternità.
Abituatevi al fatto che non potete deceidere per gli altri.
Rispondete sui punti proposti,se volete realizzarli o meno.Questo è tutto.
Adesso vi meravigliate che l'informazione cerchi le pecche o le incongruenze nel vostro movimento.Ma il fatto che durante la campagna elettorale parlassero di voi tutti i giorni senza obbligarvi a rispondere ad alcina domanda non vi dava altrettanto fastidio!Benvenuti nella politica!

silvia spotorno 07.03.13 14:32| 
 |
Rispondi al commento

E' solo e soltanto una questione di sopravvivenza. Bersani sa bene che alleandosi con Berlusconi tanti degli elettori del suo partito, alle prossime consultazioni gli darebbero il ben servito a lui e a tutto il Pd (avrei voluto dire vaffanculo ma mi trattengo)anche se sono consapevoli di essere simili al Pdl: nei programmi, nel modo di fare politica e nell'occupazione ostinata del potere. Spero per loro che il buon senso prevalga per non spianare la strada alla violenza che potrebbe travolgerli.

Gaetano Campisi, Martina Franca Commentatore certificato 07.03.13 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE,ti seguo da anni con interesse e simpatia,da quando, ingiustamente,ti misero fuori dalla Rai "reo" di aver attaccato Berlusconi e, quello che definisti il suo "elettricista" Craxi(circa 30 anni fa). Subito dopo iniziarono le tue denunce contro le caste,le multinazionali: indelebile nella mia memoria quella contro l'Antica Erboristeria. Denunce fatte, prima attraverso Tv straniere, e poi attraverso questo favoloso (pericoloso se utilizzato "pro domo sua") mezzo che e' la piazza Multimediale.Sei stato bravo a capitalizzare il malcontento di milioni di persone, una eterogeneita', per cultura, per ceto, etc.,davvero UNICA! E adesso? Adesso che c'e' la possibilità di gestire la macchina dello Stato cosa farete? A me non e' chiaro! Non mi basta che risparmiamo centinaia di milioni tagliando i compensi ai parlamentari; non mi basta che risparmiamo centinaia di milioni tagliando i privilegi alle caste; io voglio sapere, soprattutto, come pensi di recuperare i tanti miliardi che nel meridione vengono assorbiti dalle mafie??? come si potranno realizzare nuove occupazioni? etc. Io questo, ed altro, non l'ho ancora capito, spero che i "tuoi” possano illuminarci e illuminare il resto dei parlamentari sul "cosa" e "come" fare. Sono sincero: ho seri dubbi, non di certo rispetto alla vostra buona volonta e buoni propositi (da soli non bastano), ma dubbi perche storicamente chi agisce solo per rabbia ci ha sempre accompagnati in tragedie peggiore di questa. Cito, a proposito, una dichiarazione (gli è stata concessa la parola vivaddio) della tua presidente pro-tempore del gruppo alla Camera R. Lombardi: "nel 1919 il fascismo aveva un bel programma per lo Stato e buoni propositi": come è andata a finire lo sappiamo! Vedi Beppe vi vedo un po’ come Wile Coyote che dopo anni di trappole e rabbia, è riuscito finalmente ad acchiappare Beep Beep: MA POI LO LASCIA ANDARE PERCHE' NON SA COSA FARNE E SOPRATTUTTO IL MOTIVO PER IL QUALE LO INSEGUIVA!!! Con affetto, Enzo Nugnes

enzo nugnes, napoli Commentatore certificato 07.03.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento

E così si scopre che Alberto Sordi aveva già evidenziato il carattere di un certo GRILLO seppure travestito da marchese:
IO SO IO E VOI NON SIETE UN CAZZO!
Almeno il Marchese del Grillo cinematografico era un chiaro esempio di comicità che e non si avvaleva di falsi messaggi del tipo UNO VALE UNO!

Big Pax Commentatore certificato 07.03.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento

È' il mio primo intervento su questo blog e lo faccio solo per dire che nutro una grande fiducia nel M5S perche' finalmente si profila qualcosa di nuovo all'orizzonte di questo tartassato Paese:il nuovo ovviamente siete tutti voi nuovi eletti che andrete a rappresentarci e a darci voce in parlamento e, in quell'ambito, spero che saprete dare inizio alla RIVOLUZIONE.Via tutti i ladri e magnaccia di partito di qualunque colore e fede e largo finalmente a persone serie e amanti di questa povera ma povera ITALIA.Per finire voglio ancora ricordar i che a queste elezioni,come anche nelle precedenti, non ho votato perche

Marco G. 07.03.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente nessuna pietà per David Rossi; propongo di arrestare quanto prima gli altri compagni di merenda.
Non devono morire, ma campare a lungo in carcere.
Ci avete rotto il caxxo, vi siete mangiati l'Italia. Fuori dai coglioxxi, stiamo perdendo la pazienza.

massimo libertini 07.03.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento

continuo se ho la possibilita' di esporre le mie idee:
punto numero
13)trasformazione immediata del contratto di lavoro del parlamentare e di chi ricopre ruoli di governo,ovvero ogni politico avra' un nuovo contratto di lavoro a progetto...se a fine mandato raggiungera' l'obiettivo che ci si prefige prendera' il suo compenso,altrimenti niente(proprio come oggi migliaia di giovani fanno nei call center o in altri luoghi dove viene applicato il contratto a progetto).
14)costituzione della tessera del cittadino dove vengono registrate le spese che si possono detrarre con il modello 730.
15)detrazione trimestrale di qualsiasi scontrino fiscale e fattura fiscale.con questa proposta ogni cittadino chiederebbe lo scontrino fiscale anche per il classico caffe' o quando il meccanico ti ripara l'automobile.
16)allungamento del mandato elettorale da 5 a 6 anni con un referendum confermativo a meta' mandato(trascorsi tre anni si chiede ai cittadini se il governo di una citta',di una regione e di una nazione ti soddisfa o meno)
17)sono pienamente d'accordo che ogni cittadino ha diritto ad accedere alla rete in modo totalmente gratuito
18)detrazioni e aiuti di stato alle giovani coppie che decidono di mettere su' famiglia visto che oggi nel nostro paese molti non vogliono sposarsi e avere figli perche' sono seriamente preoccupati dalla situazione economica(purtroppo oggi mantenere un figlio costa moltissimo)
19)presidente della repubblica eletto direttamente dai cittadini,e gli eventuali candidati dovranno raccogliere almeno 1 milione di firme ed assenza totale di condanne penali.
20)con l'abolizione del senato della repubblica anboliamo ovviamente anche i senatori a vita i quali non hanno nessun motivo di esistere.
21)portaborse e collaboratori dei parlamentari assunti da una graduatoria di disoccupati e che abbiamo competenze in merito.
potre ancora continuare..........ma non vorrei annoiarvi e mi scuso se l'ho fatto.adesso bisogna soltanto pensare a far risorgere il paese

ENRICO GUAGLIARDO 07.03.13 14:11| 
 |
Rispondi al commento

E io che, lo ammetto, ci speravo. Sì veramente fino a ieri pensavo che il PD avrebbe tirato fuori il coniglio dal cappello. Pensavo : vuoi proprio che si facciano stanare in questo modo ? Vuoi che ammettano di fronte a tutti e in un momento come questo che sono solo attaccati alla loro poltrona e che non intendono rinunciare ai loro schifosi privilegi ? no dai, è impossibile! e invece ..... Ricordate bene che siete VOI degli irresponsabili anacronistici!! Avanti così ragazzi e attenti ai lupi ....

catherine s., Meldola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.13 14:10| 
 |
Rispondi al commento

E' vergognoso che Bersani ci propini per l'ennesima volta una serie di riforme che avrebbe dovuto fare già da tempo (quando era ministro per esempio). Ma ci vogliono proprio prendere in giro? Lui per primo insieme con Berlusconi hanno votato tutti i decreti di Monti, compresa l'imu, inoltre NON HANNO FATTO LA RIFORMA DEL PORCELLUM. Nessuno di loro ha davvero intenzione di realizzare quello che promette PERCHE' AVREBBE POTUTO FARLO PRIMA. Adesso si riempono la bocca di belle parole, tutti d'accordo a fare questo e quello, MA CHE BRAVI! E prima quando avete avuto il potere di farlo? Ma per favore! Ma chi gli crede più a questi BUFFONI!Certo che hanno i punti in comune PDL e PDMENOELLE, vi stupite? E non solo quello hanno in comune, direi che ciò che li accomuna di più è per esempio un "piccolo particolare" come STIPENDI MILIARDARI, ristoranti negozi parrucchiere autostrade gratis MUTUI AGEVOLATI che vengono negati ai piccoli impenditori!!!


Marina Amoretti 07.03.13 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Bersani nei suoi 8 punti inserisce la legge anticorruzione.

da IL FATTO QUOTIDIANO :
Penati e coop rosse con il reato di concussione derubricato e con la prescrizione breve, scattata prima della sentenza di primo grado, sono salvi, il tutto dovuto agli emendamenti delle zarine PD Finocchiaro e Ferranti fortemente voluti da PD, PDL e Centro e lo stesso Bersani ora chiede a Grillo di appoggiare il suo governo per "fare la legge anticorruzione" CHE COS'E', UNO SCHERZO?

egeria benvenuti 07.03.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Ufff. Ho resistito... ce l'ho fatta! Ho ascoltato tutto il discorso di Bersani dove propone gli otto punti.

Vorrei farvi notare cosa dice Bersani circa 20" secondi dopo la conlusione dell'ottavo punto, a proposito degli otto punti appena elencati "... sono per noi, comunque, punti "rinunciabili" per qualsiasi prospettiva di governo.".

È evidente che non ci credono neanche loro a quello che dicono. E poi basta vedere le facce.

Trattano unicamente di scaricare le colpe degli ultimi 30 anni di malgoverno (dei partiti di destra-sinistra-centro) al M5S tacciandolo di irresponsabilità. Ma la loro dov'è?.

Faranno sicuramente un inciucione, quindi barra dritta e pensiamo responsabilmente al futuro della Nostra povera Italia.

Franco Di Persio Commentatore certificato 07.03.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi raccomando sfanculiamoli ancora 6 mesi e poi scompariranno pd e pdmenoelle

Vito de Filippis 07.03.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

salve,sono un elettore e avrei alcune proposte da fare:
1)abolizione del senato della repubblica e di conseguenza avere solo lo camera dei deputati che esamina e approva le leggi(630 deputati sono piu' che sufficienti)
2)visto che ogni operaio sta tirando la cinghia facciamo un decreto legge che riduce tutte le pensioni d'oro(ad esempio quella di giuliano amato la portiamo da 30.000 euro al mese a 5.000 euro al mese)fino a quando in italia ci sara' nuovamente la possibilita' di poter sostenere questo tipo di pensioni.
3)i manager pubblici non possono ricevere piu' liquidazioni di fine mandato(equipariamoli al normale tfr di un lavoratore)
4)la pubblica amministrazione ha l'obbligo di pagare entro e non oltre 60 giorni(aspetto ancora i soldi da scrutatore per le elezioni regionali di ottobre 2012,nel comune di catania.)
5)auto blu immediatamente messe all'asta e con il ricavato si finanzia un progetto che impieghi lavoratori disoccupati(ne abbiamo 650.000...magari prendendo 10.000 euro a macchina abbiamo la possibilita' si sfamare molte famiglie).
6)blocco immediato di tutti i fondi per la fiat se la stessa non mette per iscritto che intende continuare la sua attivita' in italia.
7)abolizione immediata delle provincie
8)abolizione immediata dei centri per l'impiego(non servono a nulla)
9)decreto legge che destina tutti i fondi per i rimborsi elettorali ai lavoratori esodati
10)consultazione degli abitanti tramite referendum se sono d'accordo o meno alla costruzione di una grande opera che deturpa il territorio dove essi vivono.
11)cancellazione totale di ogni spesa per il ponte sullo stretto(il ponte non serve se poi per andare da catania a palermo in treno ci vogliono piu' di 4 ore).
12)valorizzazione del turismo(creare accordi con gli altri paesi per portare il maggior numero di turisti nel nostro bel paese).
avrei ancora altro da proporre,ma lo spazio purtroppo non me lo consente,per adesso mi accontenterei di almeno il 50% di quello che ho scritto.distinti saluti

ENRICO GUAGLIARDO 07.03.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Correggo e mi scuso forse nella Lista andrebbe incluso che entrambi son proni al Trono e all'Altare . Ciao

Silvo Ritossa 07.03.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Salve. Forse nella Lista manca

Silvo Ritossa 07.03.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Primo messaggio sul Blog, vorrei vedere se la pubblicazione è immediata e/o filtrata

Marco Cini 07.03.13 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti, sono nuovo del blog, non sono un elettore M5S (ma mi definirei simpatizzante). Ho votato PD. Cercherò di non attaccare un pippone.

Carissimi esponenti e staff del M5S,
forse non leggerete questo commento (o forse si?) più che altro lo scrivo per me, visto che ho del tempo da ammazzare.
Premetto che ho fiducia nel fatto che sapete cio che state facendo e che quello che fate sia nell'interesse di noi gente comune. Ho fiducia nella vostra intelligenza politica e nella vostra capacità di previsione. Guardo aldilà di tutto quello che mi propinano i media, non mi fido di come dipingono il movimento (e il mondo in generale)

Ora però arrivo alle domande: perchè non date un commento su questi benedetti 8 punti di Bersani? quello che avete gia dato è un po' fuori tema per i miei gusti.

Pensate davvero sia importante mandarli a casa TUTTI INSIEME? non è possibile mandarli a casa UNO PER VOLTA? Non è proprio possibile fare quelle 2/3 leggi in comune col programma del PD (conflitto interessi, anticorruzione, riforma elettorale, riduzione parlamentari ecc...) perchè? non escluderemmo dalla vita politica buona parte della feccia?

Se la coalizione di Berlusconi (o un suo fantoccio) alle prossime elezioni raggiungesse la maggioranza relativa, cosa farebbe il M5S?

Chiedo solo perchè in realtà la paura che circola fra molti di noi (non solamente elettori PD, attorno a me trovo soprattutto tuoi elettori) è quella che dopo questa ennesima prova di ingovernabilità data dal centrosinistra ci aspetti solo un'altra fregatura di centrodestra.

Ve lo chiedo perchè probabilmente osservate la politica da molto più tempo di me, rispetto molto la vostra protesta e nonostante tutto il casino postelettorale mantengo la fiducia che una volta iniziata sta benedetta legislatura M5S farà la sua parte in parlamento.

Statemi bene

Andrea Portieri, roma Commentatore certificato 07.03.13 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROGRAMMA PER LA GIUSTIZIA
Sono un Cancelliere Giudiziario - collega del Capogruppo CRIMI, (abilitato all'esercizio forense, ma impossibilitato a farlo in quanto incompatibile per legge) ed osservo che in nessuno degli 8 punti di Bersani si parla di Giustizia.
Voglio allora informare il Movimento su di un aspetto che allo stato attuale COMPORTA UN NOTEVOLE SPRECO DI SOLDI PER I CITTADINI CHE LI PAGANO CON LE LORO TASSE.
Il T.U. sull'immigrazione (legge Bossi/Fini) prevede all'art. 10 che il clandestino irregolare sia sottoposto a processo penale, nonostante la sua assenza allo stesso.
Bene!!!, si stanno facendo una mole infinita di processi penali, quotidianamente, con imputati fantasma che costano allo Stato il rimborso delle spese per gli avvocati d'Ufficio e per Equitalia.
Si perchè, ognuno di questi clandestini ha diritto ad un difensore di ufficio il quale, dovendo difendere una persona che non si trova, si fa liquidare laute parcelle dallo Stato.
La sentenza penale poi - nella migliore delle ipotesi si conclude con il pagamento di una ammenda che può arrivare fino a 5.000,00 euro; soldi che deve recuperare Equitalia s.p.a.
Ovviamente, trattandosi di un irreperibile, mai Equitalia potrà recuperare quei soldi, mentre, per converso, potrà chiedere di essere ristorata delle sue spese sostenute per le vane ricerche e le attività poste in essere dallo Stato.
E così, io, povero lavoratore dipendente del Ministero della Giustizia,come tanti altri italiani, con i soldi delle nostre tasse, paghiamo sia il difensore d'ufficio, sia Equitalia, per i processi penali a persone che sono clandestine nel nostro Paese ed in Italia.
QUESTO E' UN IMPORTANTE ATTO DA METTERE SUBITO IN ESSERE per LA VERA SPENDING REWIEV, (e non certo quelli di MONTI), modificando URGENTEMENTE la Bossi/FINI e sostituendo la condanna dell'ammenda con l'espulsione, ovvero, eliminando questi processi.

Graziano Z., Noventa Vicentina (VI) Commentatore certificato 07.03.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

I partiti sono falliti, la politica per come la si è conosciuta fino ad oggi è FINITA !
Tutti se ne sono resi conto, sono solo i partiti ed i politici sempre più avvitati su se stessi nella spirale senza fine dei loro intrighi di palazzo, della strenua difesa della casta, dei loro privilegi .

Il M5S con il BOM che ha fatto, diventando il primo partito in Italia, ha letto la sentenza, i parlamentari cittadini del M5S, stanno per portare la notifica agli interessati, direttamente in parlamento .
Le corte costituita dal popolo Italiano, ha stabilito il dolo con aggravante .. La pena non è ancora stata stabilita, si aspettano gli strumenti adeguati, come ad esempio un politometro, che ristabilisca il principio che non siamo solo noi a dover dimostrare come spendiamo i nostri soldi, ma siete VOI politici a dirci come avete speso ed a volte sperperato i NOSTRI soldi !

.. siete lontani anni luce dalla realtà, avete perso persino il senso della parola democrazia, che è quella modalità, capace di dare al popolo la potestà effettiva di governare , per questo se oltre il 90% del popolo vi dice che dovete stare lontani dai soldi pubblici, dai finanziamenti o dai rimborsi elettorali, voi dovevate e dovete farlo !
.. non basta avere nel nome del partito la parola democrazia, servono i fatti, non ci si può comportare come dittatori, perché la propria ragione la si vuol far vincere rispetto a quella del 90% delle persone !

Non vi arrenderete MAI, lo sappiamo, ma in parlamento sarà un piacere notificarvi l’avvenuto fallimento !

Roberto B. Commentatore certificato 07.03.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

A Bersani non interessa fare un governo con il M5S è tutta una farsa per mettere in cattiva luce il movimento,altrimenti se gli interessava veramente l'appoggio del M5S e gli interessava veramente le sorti del paese rifiutava immediatamente i rimborsi elettorali e portava gli stipendi dei suoi come quelli del M5S,dopo di che incominciava un dialogo sui punti prioritari sia per il paese che per il M5S.
Invece a dimostrato chiaramente che il suo obiettivo è l'interesse partitico che viene prima del interesse del paese,penso che chiunque non ha le fette di Salame sugli occhi ha visto questa realtà.

1 Davide 1 Vignati, Merlino Commentatore certificato 07.03.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Preciso: non hanno punti in comune. Sono la stessa cosa e rappresentano gli stessi interessi sovranazionali. Il problema è che grandissima parte dei rispettivi elettorati non l'ha capito e crede che votarli significhi salvaguardare i propri interessi e idealità. Già, perchè, purtroppo, vi sono ancora molte persone idealmente oneste, che ritengono che il PD rappresenti, malgrado tutto, gli interssi di chi lavora e voglia realizzare una società di uguali. Questa gente dovrà convincersi della realtà e presto, grazie all'esempio di M5S, ciò avverrà. Ma sino ad allora dovremo discutere a giorni alterni, anche con alcuni elettori dello stesso movimento, sulla necessità di dare la fiducia, collaborare con gli altri gruppi politici, ecc.. Ma non c'è altra soluzione che la pazienza e l'esempio.

stefano radi Commentatore certificato 07.03.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

hanno un fondamento in comune: sono un unico partito.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 07.03.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono un simpatizzante del nuovo movimento condotto da grillo e condivido quasi tutti i punti del programma ma non voglio entrare nel merito volevo solo fare una valutazione politica strategica e cioè partendo dal presupposto che la casta si vuole comunque perpetuare fra i due mali pd e pdl ritengo che preferiei che si evitasse che ad un governo di larghe intese partecipasse il pdl piuttosto che il pd per cui suggerirei al movimento di considerare un accordo minimo programmatico su pochi punti condivisi col pd perchè Berlusconi mira solo a salvarsi il culo suo e delle sue aziende e poi poco gli importa degli italiani e dei loro problemi

francesco Taormina 07.03.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

...hanno un altro punto in comune NEI LORO PROGRAMMI : la MANCIA SOTTO FORMA DI DETRAZIONE IRPEF (€145.75) IN VIGORE DAL 2010 AI MILITARI E FORZE DELL'ORDINE ECC. CHE PERCEPISCONO UN REDDITTO FINO A 35000 € LORDI , SE CONSIDERIAMO CHE IL COMPARTO SICUREZZA HA OLTRE 700 MILA DIPENDENTI I CUI STIPENDI, TOLTI GLI UFFICIALI, SONO COMPRESI IN QUELLA FASCIA OVVERO FINO A 2200 € NETTI AL MESE IL CALCOLO E' PRESTO FATTO CI COSTANO OLTRE 100 MLN DI € OGNI ANNO
DAL MOD. 730 2013:
SEZIONE V - Detrazione per il personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso
Questa sezione è riservata al personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico per il quale è stata prevista una riduzione
dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (art. 4, c. 3, del decreto legge n. 185/2008 come modificato dall’art. 1 comma 47 della legge
n. 220/2010).
L’agevolazione spetta ai lavoratori che nell’anno 2011 hanno percepito un reddito di lavoro dipendente non superiore a 35.000 euro.
La riduzione d’imposta, il cui importo non può essere superiore a 145,75 (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 maggio
2012) è determinata dal datore di lavoro sul trattamento economico accessorio erogato (punti 118 e 119 del CUD 2013 o del CUD 2012).
Per il personale volontario non in servizio permanente delle Forze armate e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, nonché per gli allievi
delle accademie, delle scuole e degli istituti di istruzione dello stesso comparto sicurezza, difesa e soccorso, la riduzione d’imposta è determinata
sulla metà del trattamento economico complessivamente percepito.
Rigo C14: riportare l’importo della detrazione indicato nel punto 118 del CUD 2013 o del CUD 2012.
Nel caso di più CUD indicare la somma dei punti 118 dei diversi CUD; se il risultato è superiore a euro 145,75 (detrazione massima prevista)
riportare 145,75 euro.
Chi presta l’assistenza fiscale terrà conto della detrazione in sede di liquidazione della dichiarazione

Luciano B., Graffignano Commentatore certificato 07.03.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Gli 8 punti di Bersani sono una proposta di Governo di CAMBIAMENTO REALE, che non è mai stato possibile pensare di attuare prima per veti di PDL ma anche per mancanza di coraggio dei partiti in generale.
Ora Bersani ha espresso il coraggio del cambiamento.
Leggeteli, uno per uno http://t.co/f0Otwlvmi9

Questa serie di provvedimenti, è promossa dal #PD ma è sicuramente condivisibile dal M5S. Certo NON dal PDL.
Il Movimento 5 Stelle potrebbe appoggiare "tallonando" sempre il PD e controllandolo. Chiedo che si rifletta. L'Italia sta per esplodere .... come una scatola di tonno!! E poi avremo + debito + povertà + difficoltà per tutti. http://t.co/f0Otwlvmi9

In merito all'articolo qui sopra leggete questo:
http://www.huffingtonpost.it/marco-laudonio/cinque-stelle-in-8-minuti_b_2157750.html

Occasione da prendere ORA. Al volo. Per poi andare ad elezioni.

Davide F 07.03.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli otto punti del PD per il CAMBIAMENTO
1) fuori dalla gabbia dell'austerita' con l'impegno del nuovo governo a operare una correzione delle politiche di austerita' a livello europeo;
2) misure urgenti per il lavoro;
3) riforma della politica e della vita pubblica (a iniziare dalla riduzione dei parlamentari);
4) giustizia ed equita' fiscale;
5) conflitto di interessi;
6) green economy;
7) norme sui diritti, dalla nazionalita' italiana per chi nasce in Italia alle unioni civili;
8) misure per istruzione e ricerca.

MA COSA C'E DI NUOVO IN QUESTA DEMAGOGIA?

MA CONTINUANO A CREDERE CHE SIAMO ANCORA TUTTI STUPIDI?

Basta con queste solite vecchie dichiarazioni di principio (impegno, misure urgenti, giustizia.... ) queste servono solo a coprire il mantenimento dei privilegi e nessuna novità concreta, in cosa si distingue questa proposta da quella che potrebbe farci il PDL piuttosto che Monti?

Ma le cose concrete dove sono, ad esempio:

1) Eliminazione del finanziamento pubblico dei partiti? NO
2) Fissazione di un tetto massimo alle retribuzioni dei politici? NO
3) Eliminazione immediata dei Consigli Provinciali (non delle province in quanto istituzione ma dei politici che vi siedono)? NO
4) Aumento delle pensioni minime? NO
5) Superamento del bicameralismo e riduzione immediata dei parlamentari alla metà? NO
6) Divieto di doppi incarichi retribuiti per politici, dirigenti pubblici e magistrati? NO
7) Responsabilità civile dei giudici anche se non rispettano i tempi massimi dei processi (siamo l'ultimo paese al mondo dietro molti paesi africani) ? NO
8) Taglio acquisto dei cacciabombardieri americani F35 e rientro in casa di tutte le missioni di pace (eufemismo per le azioni di guerra all'estero)? NO
9) Taglio delle pensioni (vitalizi) per i deputati e consiglieri regionali e passaggio COME TUTTI I CITTADINI al sistema contributivo con almeno 40 anni di contribuzione minima? NO

SPERIAMO CHE IL PARLAMENTO FACCIA UN ATTO VERO DI RESPONSABILITA': MANDARLI A CASA

Massimiliano Mancini, Frosinone Commentatore certificato 07.03.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla cortese attenzione di Beppe Grillo e di tutti voi

Concordo in pieno.
Anzi in questi giorni Bersani si è sforzato di mettere giù alcune idee: evidentemente non ne aveva mai avute fino a prima delle elezioni.
Ha partorito 8 punti: più di così proprio non ci è riuscito. Tralasciando il contenuto misero del documento (risulta eticamente e politicamente davvero ridicolo) mi permetto un
consiglio al segretatrio del pd: prenda a caso 7 punti del programma del M5S e li inserisca nel suo documento. Nell'ottavo punto, scriva pure, "mi dimetto".

David B., Ancona Commentatore certificato 07.03.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi chiedo visto l'immobilismo che si sta' determinando nello scenario politico e' "cosa e' cambiato rispetto a prima"

Salvatore Mistretta 07.03.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho sentito parlare degli otto punti dell'agenda di governo proposta da Bersani. L'unica cosa chiara è che nulla è realmente definito, quindi un'ennesima presa per i fondelli alla gente. Una grande proposta per salvaguardare tutto l'operato che hanno fatto i vari partiti INSIEME fino ad oggi. Signori il popolo si è stufato di pagare i vostri privilegi e sperpero del nostro denaro. Grazie alla vostra capacità politica e amministrativa e lungimiranza di grandi statisti, avete portato un paese in miseria, avete rubato la pensione a tre generazioni, e tolto ogni minima aspettativa di crescita alle stesse. E avete ancora coraggio di proporre stronzate che sento da 60 anni, senza proporre una cosa concreta. Vi sbagliate a credere che il popolo abbia votato di pancia, la verità e è la prima volta che il popolo ha avuto la possibilità di votare con la testa, perchè fino ad ora qualunque cosa si votasse era la stessa.
Grazie grillini per esserci.

nicola pinto, campobasso Commentatore certificato 07.03.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

11) entrambi - e contro ogni senso della decenza - hanno sostenuto il golpe bianco culminato con il governo Monti (ergo hanno grande esperienza di inciuci, ergo ergo continuare a inciuciare non gli sarà difficile)

MARIA C., BISACQUINO Commentatore certificato 07.03.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto qualsiasi proposta sul governo deve essere approvata dagli ISCRITTI, online.
Secondo me, poichè non c'è nulla in comune con PD-L, tranne una sua generica proposta di tagliare costi politici, nuova legge elettorale, legge conflitto interessi, andiamo a vedere le carte facendo NOI quelle proposte di legge come previste nel programma. Se le accetta ok, se no è colpa sua il non governo. POI andiamo ad elezioni.Le altre opzioni sono tutte in perdita.

Cinico Senese (cinico senese) Commentatore certificato 07.03.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti coloro che non capiscono il perchè il movimento non darà fiducia a nessuno è semplice:
Sono disonesti
Sono incapaci
Sono dei falliti
È vero il PD ha copiato il programma al M5S per tentare di governare.
Ma perchè il PD non da la fiducia ad un governo 5 stelle se ha gli stessi obbiettivi e tiene al bene dell'Italia?
Ricordo che il M5S è il primo partito quindi non sarebbe sbagliato.

Roberto 07.03.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Cari Grillo ed attivisti 5 stelle,
sono un elettore del PD.
mi permetto di infiltrarmi perché è l'unico modo per avere un confronto con voi.
Visto che predicate la democrazia orizzontale o dal basso, perché non postate qualche idea su come procedere ora che la campagna elettorale è finita, avete 160 parlamentari e bisogna fare qualcosa (di fattibile), invece di fare e commentare test di affinità PD/PDL nella speranza che un governissimo vi tolga dall'impaccio di fare o decidere qualcosa di concreto del quale rispondere?
L'unico vicino al movimento che ha prosposto qualcosa è Dario Fo che ha suggerito di coinvolgere alte personalità tipo Settis, Rodotà (vabbè) e la HACK (la HACK!!!!!)
Fate voi.
Ammettiamo che sia legittimo dire no a tutto e tutti per tornare a votare, avete pensato ad una nuova legge elettorale che possa essere votata anche da altri (vi ricordo che ancora non siete maggioranza assoluta né nel paese né in parlamento), perché nel programma non ce n'è traccia.
Oppure vi basta fermare la TAV e tutto il resto passa in secondo piano?

alessio masi 07.03.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ricorda:le missioni di pace dell'Italia sono fondamentali e certamente benedette da Dio, perchè altrimenti:chi glieLo porta Gesù agli altri popoli se non noi...quando lo capiremo ovviamente? Dovremmo piuttosto farci riconoscere questo nostro ruolo estremamente pacifista fondamentale per la pace nel mondo, che solo noi italiani abbiamo da veri cattolici, dalla UE e farcele almeno pagare/sovvenzionare da loro le nostre missioni di pace vera, gli F35 dovrebbero conseguentemente pertanto darceli gratis.

Luisa Mele, Salerno Commentatore certificato 07.03.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Nulla da condividere con chi ha votato per la modifica dell'art.18!!!!!!
In un comizio di gargamella in Sicilia, il candidato PD-L portava ad esempio che circa 300.000 persone non avevano i soldi per pagare l'assicurazione auto , che abbia avuto i dati da UNIPOL?
A chi appartiene la UNIPOL?
Forse presenterà anche i dati di quanti non hanno più risparmi in banca?
Chi gli darà i dati? Forse MPS e UNIPOL?
Ma ci siamo bruciati il cervello?
Mi riviene da vomitare!!!!!

Marco Matta 07.03.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

ENCICLOPEDIA TRECCANI

Movimento culturale e politico sviluppatosi in Russia tra l’ultimo quarto del sec. 19° e gli inizî del sec. 20°; si proponeva di raggiungere, attraverso l’attività di propaganda e proselitismo svolta dagli intellettuali presso il popolo e con una diretta azione rivoluzionaria (culminata nel 1881 con l’uccisione dello zar Alessandro II), un miglioramento delle condizioni di vita delle classi diseredate, spec. dei contadini e dei servi della gleba, e la realizzazione di una specie di socialismo rurale basato sulla comunità rurale russa, in antitesi alla società industriale occidentale.

2. Per estens., atteggiamento ideologico che, sulla base di principî e programmi genericamente ispirati al socialismo, esalta in modo demagogico e velleitario il popolo come depositario di valori totalmente positivi. Con sign. più recente, e con riferimento al mondo latino-americano, in partic. all’Argentina del tempo di J. D. Perón (v. peronismo), forma di prassi politica, tipica di paesi in via di rapido sviluppo dall’economia agricola a quella industriale, caratterizzata da un rapporto diretto tra un capo carismatico e le masse popolari, con il consenso dei ceti borghesi e capitalistici che possono così più agevolmente controllare e far progredire i processi di industrializzazione. In ambito artistico e letterario, rappresentazione idealizzata del popolo, considerato come modello etico e sociale: il p. nella letteratura italiana del secondo dopoguerra.

GINO GIANNOTTA

Ho l'impressione che non sia sufficiente ottenere un Nobel per essere autorevoli ed inattaccabili predicatori. A me pare che esistano delle incongruenze meritorie e meritevoli di attenta analisi.

girolamo giannotta 07.03.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Bersani: "italiani, dattemi una mano, devo risolvere i problemi che ho creato con mio amico Berluscone!"
ITALIANI: Si, fai, però fatti dare una mano dal M5S, quelli sono capaci di pensare!"
Bersani: "Ma come, Italiani, voi pensate, che bisogna pensare per governare? allora voi non avete capito niente della Politica!!!!

arnold lochmann, arnold_lochmann@tin.it Commentatore certificato 07.03.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Quindi per non votare la fiducia ad un ipotetico governo PD-M5S, diamo in mano l'Italia allo psiconano che appena oggi ha avuto un'altra condanna??
Io posso dire un puanto dove PDmenoelle e PDL non sono d'accordo:
fare ulteriori leggi ad personam per salvare il Cav

Saluti

Pietro M. Commentatore certificato 07.03.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento

COPIA e INCOLLA......Il programma del PD è stato scritto unicamente come un copia e incolla di parte del Programma del Movimento.....Nasce unicamente per pararsi "il sedere".......Quanti "illusi" ci sono su questo "Blog"Il PD è nuovo fuori ma dentro c'è tutta la "malignità" del vecchio e becero comunismo!!!!!!

Francesco P. Commentatore certificato 07.03.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCIO'......
dico attenzione ai TRAPPOLONI....cadere nelle loro "reti" significa distruggere il Movimento e io come Vostro iscritto ho intenzione di impedirvelo in ogni modo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Francesco Paolo

Francesco P. Commentatore certificato 07.03.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Sto seguendo questo blog da qualche giorno, ma continuo a non capirvi.
Avete la possibilità di governare è realizzare alcuni dei vostri punti principali, fermo restando un grande potere di deterrenza nei confronti del partito di maggioranza (i vostri numeri al senato).

A quel punto potreste tornare a nuove elezioni chiedendo il voto agli elettori sulla base di ciò che avete fatto in parlamento, ovvero potreste rendere conto del vostro operato ai vostri elettori reali e potenziali per accrescere il consenso nei vostri confronti; cosa che in Italia non è mai avvenuta prima (è roba da Nord-Europa).

Invece preferite tornare ad elezioni subito per cavalcare l'onda del successo appena raggiunto. Non vi sembra, questa, una strategia da vecchio partito?

Giovanni Spataro 07.03.13 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"BASE" PARTITI = CRIMINALI DI STATO.

quei pazzi di merda sono collusi con le mafie....

i sostenitori dei partiti mafiosi sono mafiosi anch'essi.... sono mercenari senza alcuna dignità.


la CASTA senza consenso non esisterebbe: è il consenso vero responsabile della distruzione del paese.

SONO I PEGGIORI DELINQUENTI CON CUI CONFRONTARIS.

NON SOLO SOSTENGONO GERARCHI CORROTTI, MA NE SONO ANCHE CONSAPEVOLI....


CHI è PIù CORROTTO, IL CORROTTO O COLUI CHE SOSTIENE IL CORROTTO?


LA CD "BASE" DEI LORO CULI DEBBONO ESSERE TRATTATI COME CRIMINALI E TERRORISTI DI STATO.

Occorre stabilire in COSTITUZIONE IL REATO DI SOVVERSIONE LA DEMOCRAZIA DI CHI SI VENDE AI PARTITI.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 07.03.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

d'alema aveva offerto al berlusca la presidenza di una delle camere: IMMUNITà

questo paese ormai non mi sorprende +

"TUTTI A CASA!" non è uno slogan, è UNA NECESSITà.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 07.03.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento

se no sono riusciti ad espellere delinquenti come d'alema quali garanzie attendibili possono offrire quei delinquenti del PD?

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 07.03.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

a seguito del successo elettorale, leggendo i vari articoli sui giornali, proporrei dove riteniate utile, formare il nuovo governo, cambiare la legge elettorale e poi eventualmente ritornare al voto. se non si forma il governo e si va al voto subito con il "porcellum", non pensate che magari molti elettori che vi hanno votato possano ritenervi responsabili di non aver fatto nulla? grazie di eventuale risposta.

francesco strippoli 07.03.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

ma figuriamoci...se usano i verbo "abolire", non lo conoscono...sssss...silenzio..sottovoce:....si fa le piccole opere pubbliche...sss..si rimodula il rimborso elettorale..!
Otto Punti si...del rattoppo... giusto per infinocchiare gli italiani...bravi..!..non passera...non passera...!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 07.03.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

chi dei tifanti e dei militanti pd non sa che d'alema sia lo stalliere di arcore?

lo sanno lo sanno, fanno gli gnorri, ma sanno di essersi venduti a berlusconi X LUCRARE SULLA NOSTRA PELLE.....

si sono venduti per i l"partito", MA, ANTEPONENDO IL PARTITO AL BENE DELL'ITALIA SI SONO RESI CORRESPONSABILI DELLA DISTRUZIONE operata dal "partito" dei luridi magnacci.

i militanti e i fan pd sono i reali responsabili delle angherie e dell'oppressione che stiamo subendo da 20 anni!?

TUTTI SANNO CHE D'ALEMA è BERLUSCONI!

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 07.03.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Se facciamo un governo con il PD (nella sostanza guidato da noi...anche se a chiedere la fiducia sono loro), abbiamo la possibilità di governare e fare le cose che ci proponiamo.
Io, ad esempio, mi interesso dei precari della scuola. Nel suo programma il PD , come il M5S, mettono la sistemazione definitiva dei precari posti nell graduatorie ad esaurimento. Io in queste graduatoria ci sto da 7 anni!
Se non si fa il governo mi sapete dire quanti altri anni ancora dovrò soffrire, se non morire, in questa graduatoria?

Angelo P. Commentatore certificato 07.03.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I cdd. 8 punti programmatici della premiata ditta "Bersani & famuli" sono di una genericità e opacità rivoltante.
Passiamo al contrattacco. Solo per iniziare, il M5S, quale forza di governo, dovrà proporre alle Camere e e all'intero paese i seguenti punti:

1) abrogazione integrale delle seguenti disposizioni di legge: L. 195/1974; L. 651/1981; L. 515/1993; L. 2/1997; L. 157/1999; art. 2, comma 1, lettera a) della L. 156/2002; art. 39-quaterdecies, comma 2, della L. 51/2006; art. 2, comma 275 della L. 244/2007, art. 5, comma 4, della L. 122/2010; art. 6, comma 1, del D.Lgs. 98/2011; e art. 6 della L. 111/2011, in materia di finanziamento pubblico ai partiti e all’editoria;
1 bis) relativa modifica dell’art. 49 della cost. in tal senso: “i partiti sono associazioni private e volontarie, e esclusivamente privato e volontario dovrà essere il finanziamento della loro organizzazione e di ogni loro attività”;
2) modifica degli artt. 51 e 65 della cost., perché venga inserito il divieto per ogni cittadino/a di assumere più di due cariche elettive (sia come parlamentare sia come consigliere regionale e/o provinciale e/o comunale), salvo circostanze particolari e/o urgenti espressamente previste dalla legge;
3) modifica degli artt. 56 e 57 della cost. per il dimezzamento del numero dei senatori e dei deputati;
4) con riferimento particolare agli artt. 1-5 della L. 111/2011 e ss. mm. e ii., l’indennità spettante ai membri del Parlamento dovrà essere soggetta ad una decurtazione pari al 70-75% di quella attualmente riconosciuta; in tal senso potrà essere modificato l’art. 69 della cost.;
5) modifica dell’art. 38, comma 1, della cost., al fine di introdurre nel nostro ordinamento il principio del reddito minimo garantito, inteso quale fattore d’inserimento nella società dei cittadini più poveri o più in difficoltà.

Tali revisioni al testo della nostra cost., sono assai semplici da concepire e da realizzare. Si potrebbe dire:
NON PIÙ DI 30 PAGINE PER CAMBIARE QUESTO PAESE

Giampaolo A. da LIsbona 07.03.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel programma di Bersani verbi come "rimodulare L'IMU, rivedere Equitalia...ma ABOLIRE??? non è nel suo dizionario". Magari non so abolire usato per i finanziamenti ai partiti.
Leggendolo mi viene in mente che potrei scrivere il mio primo libro:

PANE PER LE ALLODOLE
il PD da anni dalla parte del potere politico.

Un libro per "populisti" noi poveri sottoculturati della disinformazione, scusateci ma siamo tanti!
Mi piace · · Condividi

tiziana mati, poggio a caiano Commentatore certificato 07.03.13 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tenere duro e' imperativo ma a mio modesto parere se si vuole fare il salto di qualita' quello per interderci 51% -) e' ora che di andare in tv e dire chiaro e tondo quello che si vuole fare il bacino di internet pur essendo notevole nn raggiunge le persone anziane che ancora si orientano al voto in base a quello che ascoltano nei tg

tony 07.03.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Riposto quanto sotto perché penso possa interessare chi spinge per una fiducia "alla cieca" (che siano o no in buona fede).

Per scrupolo mi sono messo a confrontare i famosi 8 punti con i 10 che Bersani proponeva in campagna elettorale. Risultato: sono praticamente identici (negli 8 punti ha solo eliminato qualcosa).
Provare per credere:
http://www.bersani2013.it/documenti/10idee/indice.htm#.UThIF_q9Kc2

Classico esempio di "rimescolamento di carte".

Giovanni R., Bologna Commentatore certificato 07.03.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non si potrebbe trovare un presidente del consiglio superpartes, una persona seria di comprovatata rettitudine e saggiezza, per esempio Barbapapà ...

Manuel Dall'Ora 07.03.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento

I primi 8 punti elencati sono a dir poco incredibili ! Mai e poi mai il Movimento 5 Stelle dovrebbe accordarsi con un partito che ha questa ideologia ! Ricordatevi che rifiutò qualsiasi tipo di dialogo con i cittadini che dimostravano le loro ragioni contro la TAV. Se Bersani vuole salvare l'Italia in questo modo chieda pure l'aiuto.......del pdl !

Stefano S., Rimini Commentatore certificato 07.03.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più sento parlare Bersani più mi ricorda l' idiota di dostoevskij: Beppe lo offende lo deride, lo evita ma lui niente, continua a corteggiar lo .....speriamo che non arrivi anche lui alla pazzia

Michele Capone spalluti 07.03.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento

ps e pdl hanno anche un altro punto in comune dove entrambe sono venuti meno ad un principio democratico che è'quello del rispetto della volontà' popolare . Parlo del referendum sul finanziamento pubblico ai partiti.Se sono riusciti per anni a calpestare un voto popolare così manifesto ,cosa possiamo aspettarci in futuro se non altrettante azioni contro la volontà dei cittadini? Devono andare a casa e pagare i danni.

Giuseppe dessy 07.03.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
Ieri sono stato all'incontro con gli eletti in parlamento in Lombardia che si è tenuto a Milano . Scopo dell'incontro era fare domande di chiarimento, non avendo domande da fare non sono intervenuto, ma alcune considerazioni da fare le avevo e le faccio ora:
Sono stufo di sentire dire agli iscritti e di sentirmelo dire da gente che incontro che bisogna fare qualcosa, qualunque cosa per far nascere un governo, se vogliamo veramente cambiare l'Italia qualsiasi compromesso è un errore; trovo assurdo dire che chi ci ha votato non ci capirebbe, chi ha votato M5S per sfogo e per protesta non ha capito lo scopo di M5S e sarebbe comunque il primo ad abbandonarci alla prima promessa farlocca di qualsiasi partito. Non mi è mai interessato vincere solo per vincere, è l'errore più grosso cheho contestato all 'accozzaglia di sinistra, io voglio vincere per fare!

giuseppe messe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.03.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe tieni duro la prossima volta c'è il 51 in gioco

Fabrizio soldi 07.03.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento

A mio modesto parere, chi chiede un'alleanza del Movimento con il Pd (o con chiunque altro) lo fa per uno o piu' di questi motivi:
- Non ha idea o non ha capito chi siano realmente quelli del pd, per non parlare dei cugini del Pdl
- Non conosce il movimento
- E' in malafede

Non esistono altre motivazioni, ignoranza o malafede.
Le persone che sino ad oggi hanno dedicato loro stessi alla vita del movimento lo hanno fatto perche' volevano qualcosa di diverso e lontano dalle porcherie dei partiti e lo stesso dicasi per chi li ha votati con cognizione di causa.

Gli altri farebbero bene a informarsi.

alessandro M., Milano Commentatore certificato 07.03.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori