Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Cervelli blu

  • 242


cervello_blu.jpg
"Una volta c’erano i nobili di sangue blu, cui spettavano per nascita privilegi e ricchezza. Adesso, ci sono i cervelli blu. Si faccia un’indagine in proposito. Risulterà che tutti o quasi i rettori universitari, i direttori di dipartimenti pubblici, i giudici rampanti, i notai, i manager di Stato e quelli delle ASL, la gran parte degli onorevoli del PD e del PDL, i direttori della RAI, gli assessori regionali e similari hanno i congiunti (mogli, figli e cummarelle) in posti pubblici altamente remunerativi, mica di Co.Co.Co.. Nelle scuole ed università, non si selezionano i giovani in base al merito, ma per DNA. Vale solo la giusta raccomandazione. Essendo la raccomandazione falso ideologico e discriminazione sociale, ne consegue che questa società è fascista perché basata sulla discriminazione sociale e sul falso ideologico." Giuseppe C. Budetta

18 Apr 2013, 19:21 | Scrivi | Commenti (242) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 242


Tags: fascismo, Giuseppe C. Budetta, manager, Precari, professori, raccomandati, rettori

Commenti

 

Mi rivolgo a sig. budetta.
Guardi lei ha ragione,però deve sapere che anche i poveri ricorrono alla raccomandazione sempre per il ricatto del politico di turno che chiede almeno i voti parenterali, ma per anni.
Il povero per necessità è costretto ad accettare
la ricattia,però le assicuro non vedo socialmente dei successi personali di lavoro,a meno che la raccomandazione continua,ma allora si che ci sarebbe vero reato,andando a promuovere sul
lavoro persone incompetenti,se lei sapesse quante c'è ne stanno(specie dirigenti).
Non capiscono un c.... di problemi dei poveri
lavoratori,non ne comprendono propio le necessità
le priorità ma in una sordità mentale,che noi che
stiamo in basso,mandiamo solo bestemmie.
Ma a che può valere avere due o tre laure,no me spieghi?
Guarda io lo dico sempre con gli amici chi ci comanda non capisce un c....
Poi quel tipo di raccomandazione che lei spiega così bene,dovrebbe inquadarsi in associazione a delinguere,esagero,no che non esagero.
Se tu Rettore Universitario(o altra figura)crei un
vero è propio piccolo sistema parenterale di raccomandazioni ecco che da scatta l'associazione
a delingure,infatti non è solo la raccomandazione
ma sono i danni indiretti che questa comporta,poveri noi.
Ma ci sarà mai un giurista che la vedrà come noi
del popolo? no per cui rassegnamoci,a stì arroganti di giustisti(che fà la cassazione ?)se i primi a fare ciò sono propio loro(altra casta).
Per cui come noterà,la raccondazione è legata alla
sua finalità(buona o cattiva)e su quella cattiva
che deve agire la cassazione,con sentenze specifiche è precise(se avessimo una cassazione
regolare),per cui generalizzare sempre mi da fastidio,non si separa il bene dal male,cosa che
dovremmo fare sempre tutti è non lo facciamo.

Battagliese Giuseppe 02.06.13 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Cervelli blu anche durante gli esami;
per fare carriera universitaria occorre un buon curriculum ciò significa voti alti, che vengono dati preferenzialmente ai cervelli blu. Questi cervelli"blu" poi a loro volta un giorno insegneranno. Per cui non solo bisogna subire la faziosità ma anche la incompetenza che ovviamente aumenterà generazione dopo generazione.

riccardo talaviv 20.05.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

parentopoli ha sempre trionfato in italia,anche nel m5s che non è esente

Paola Bernetti 28.04.13 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Cervelli blu, rettori, professori universitari, con i parenti sistemati nei posti giusti. Non credo, però, che siano in molti ad avere ascoltato, per esempio, le loro lezioni, le loro conferenze sulla conservazione del patrimonio naturale e della "biodiversità". Solo retorica, visto che appena hanno la possibilità di beccare quattrini, per i tanti progetti proprio in materia di tutela ambientale, si tappano subito la bocca e il patrimonio naturale, più di quello artistico e culturale va a rotoli.

Enzo Sciabica, Mazara del Vallo Commentatore certificato 23.04.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo è rarissimo che in Italia qualcuno venga assunto semplicemente inviando un c.v. Si assume l'amico, l'amico dell'amico, il parente di qualcuno che conta sempre pensando di avere un tornaconto. Poco importa se poi - come quasi sempre avviene - l'amico, l'amico dell'amico o il parente di quello che conta si rivela un emerito imbecille.

Daniela P. 22.04.13 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Il danno non è solo economico(mantenere gente che nulla produce) è che l'unica legge economica stabile e cioè che la moneta cattiva scaccia quella buona,comporta un decadimento in termini di idee,di innovazione,di ricerca,di cultura.Questa gente non produce nulla quindi non solo costa ma azzera il futuro culturale del paese.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 22.04.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Anche se il fenomeno "cervelli blu" e' trasversale ai mestieri (Geppetto insegnava a Pinocchio a fare il falegname) e alla nazionalita' (quanti attori o presidenti americani imparentati?) il punto e' la certezza che il lavoro venga ottenuto per merito e non per parentela

Leone Z. Commentatore certificato 21.04.13 21:58| 
 |
Rispondi al commento

son quarant'anni che è così, cervelli blu,parenti, amici, portatori di voti, che guidano in strade superasfaltate senza buche senza limiti, ci sono 1.000.000 di persone che hanno incarichi e stipendi pubblici o di enti, ereditari, appalti ed esclusività pubbliche senza concorso o con concorsi truccati Ci sono 1.000.000 di persone che difendono i privilegi di quelli che gli hanno dato i posti preferenziali Ci sono 1.000.0000 di persone che disprezzano e non capiscono i problemi degli altri 60.000.000

gilberto gamberini, cassacco Commentatore certificato 21.04.13 18:10| 
 |
Rispondi al commento

DILETTANTI ALLO SBARAGLIO
C'era una volta una trasmissione TV di successo “DILETTANTI ALLO SBARAGLIO” che faceva anche ridere. Ora la fanno in Parlamento, ma fa piangere.
Il PD è capace di perdere, farsi e far del male anche da solo, non aveva bisogno dell'aiuto di Grillo.
L'unico risultato CLAMOROSO che si è ottenuto è aiutare il Berlusca che ora ritorna a ridere e gongolare e ringrazia i nostri “GURU”.
Contestare, protestare, urlare, non ascoltare i buoni consigli dati, considerare la Democrazia una cosa astratta e solo buona per la propaganda, pensare di MARCIARE SU ROMA, ha fatto si che in un giorno “DALLE 5 STELLE SIAMO PASSATI AD UNA STALLA.”
Caro Beppe, hai fatto tanta buona propaganda nelle piazze, ma gestire questa situazione non è cosa che appartiene al tuo DNA di comico.
Se vuoi un consiglio da un amico, stattene a casa zitto e buono, e dai incarico di gestire il dopo voto a qualcuno capace, con dei valori ed una morale seria, che sappia mediare e trattare ed alla fine ottenere quei risultati per i quali ti abbiamo dato il nostro voto.

giorgio pastoris, viverone Commentatore certificato 21.04.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se ne continua a parlare ma nessuno la mette in pratica come legge la MERITOCRAZIA. Alle prossime elezioni (mi auguro prestissimo) vi rivoterò ma per favore aggiungete ai primi posti del programma la voce meritocrazia a tutti i livelli ed il licenziamento in tronco per famiglie assunte ad alte cariche o semplici posti a tempo indeterminato. A meno che non decidano di lavorare uno in trentino l'altro ad agrigento.

maria barberio 20.04.13 23:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

niente di nuovo nella storia dell'umanità

Antonio B., genova Commentatore certificato 20.04.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento

...inoltre con tutti i titoli di studio, non aspirano ad altro che a fare l'impiegato super remunerato....senza alcuna responsabilità non sfruttando già i cospicui capitali ed immobili accumulati dai propri avi......VOGLIONO CONTINUARE AD ARRICCHIRSI A SPESE DEI POVERI MANTENUTI DALLE TASSE DI CHI SI AFFANNA A CREARSI UN LAVORO ZAPPANDO LA TERRA O RISCHIANDO I POCHISSIMI AVERI PER CONTINUARE A CAMPARE......parole semplici per esprime le semplici lotte della povera gente che invece è quella che VALE DAVVERO

cinzia fiorentino 20.04.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Ancora con Fascista/Comunista,ma che vai dicendo!Caro cittadino purtroppo non hai ancora capito che proprio mettende gli italiani uno contro l'altro i furboni hanno fatto i loro comodi.Comunque se cerchi la raccomandazione giusta,non Ti devi rivolgere ne a destra ne a sinistra.La raccomandazione giusta è una tessera della P2.Se tu non la possiedi allora vai da uno che l'ha.Visto com'è facile! Però tieni presente che, una volta entrato in quel giro sarai moralmente responsabile dell'attuale situazione del Paese,compresi i suicidi quotidiani.Ciao

Lorenzo F., APRILIA (LT) Commentatore certificato 20.04.13 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Confessione e appello

Confesso: ho votato PD anche se vedevo che Bersani faceva una campagna elettorale da dilettante . Idem Monti Invece di attaccare S. B. si sono demoliti a vicenda e hanno dato ossigeno al PDL .
Con la stessa abilità Bersani ha fatto un tentativo di avvicinamento a M5S.
Ai miei tempi si sarebbe detto All’esame di politica Bersani merita zero spaccato.

Insiste proponendo Marini, poi Prodi. Ignora Rodotà.
Secondo zero spaccato.

Per fortuna qualcuno del PD conosce Rodotà e lo apprezza.
Rosi Bindi sostiene che il nuovo Presidente deve piacere a tutti. Lo avrebbe detto anche se ci fossero stati ancora Cosentino e Dell’Utri..
Svegliatevi elettori del PD . Svegliatevi e votate Rodotà.

Di certo non sarà anche il Presidente degli imbroglioni.
Finalmente cancelleremo le leggi ad personam .

E non ci saranno più cittadini di serie A e cittadini di serie B . E anche uno fuori serie.
E se un avvocato vuole essere eletto in Parlamento rinunci alla professione.
E se un imputato ha l’uveite , non avrà diritto al ricovero.
E se un evasore fiscale è stato beccato non potrà più godere del 95% di sconto.

Grandi elettori del PD votate Rodotà e il miracolo ci sarà-


Gilberto Salmoni


gilberto salmoni 20.04.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

....ne consegue che questa società è fascista perché basata sulla discriminazione sociale e sul falso ideologico.....Giuseppe Budetta BASTA!!! nel mio animo IO SONO Fascista,e NON ME NE VERGOGNO!!!!mio padre ,nonostante la fame e le guerre è ancora oggi piu' che mai CONVINTO FASCISTA!!! piu' o meno come chi dirige il M5S (che io ho votato e rivotero' ancora) che ha capito che le masse vanno in qualche modo guidate (non è fascismo questo?).....non ho MAI DISCRIMINATO NESSUNO per colore sesso o appartenenza e non rompo le scatole a chi non la pensa come me!!!Vi riempite sempre la bocca di FASCISTI....mai di COMUNISTI (che inciuciano da 50 anni col potere fottendosene dei "Lavoratori")...e BASTAaaaa!!! E' tutta qui'la vostra preparazione in materia? quella che vi porta a pensare che la politichetta odierna sia Fascismo? allora siete fuori strada.Il Fascismo non esiste piu' dalla morte di ALMIRANTE....il FASCISMO lo portiamo nel cuore (come voi portate il Comunismo che vi serpeggia addosso) e votiamo M5S per un vero cambiamento e chi usa scrivere come voi è di parte eccome se lo è, dimostrando a tutti che in fondo non avete votato M5S per il nuovo ma per il VECCHIO rancore che esiste in VOI....W l'Italia.

nando cuiuli 20.04.13 14:56| 
 |
Rispondi al commento

CLICCA SOTTO

WWW.BERSANIDIMESSO.IT 20.04.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, non esultare. I peggiori rimangono e rimarranno. Sono quelli onesti, che un minimo di faccia ce l'hanno ancora, ad andarsene. I lupi, gli infami stanno la'.

Libera Berghella 20.04.13 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Mah... si trovano tanti commenti che non hanno alcuna attinenza col tema dei "cervelli blu" ma piuttosto col tema delle elezioni del presidente della repubblica!
Premesso questo, relativamente all' argomento in questione io ritengo che ci vuole una legge apposita che:
1) per il futuro... non consenta di concorrere ad un posto pubblico se all' interno di esso vi è un parente (anche di secondo o terzo grado). Tu puoi quindi essere Einstein ma se (poniamo) all' interno dell' università (qualunque università Italiana) lavora un tuo cugino o un tuo zio, vai a fare il genio all' estero o in altro settore. Potrai anche essere Napoleone, ma se hai un parente nelle forze armate, non potrai entrare (neanche per concorso) in alcun corpo delle forze armate.
2) Per il presente invece farei una ricognizione sui gruppi familiari presenti in un dato settore e una volta individuati i casi di "parentopoli" chiamerei tutto il gruppo di parentela e direi loro "uno solo resta; tutti gli altri saranno licenziati entro 24 mesi".
Sarebbero probabilmente norme anticostituzionali (a qualcuno si andrebbe a precludere la libertà di scegliersi un certo futuro per il solo fatto di avere un parente nel settore prescelto) ma, d'altronde, anche la raccomandazione (che favorisce qualcuno per il solo fatto di essere parente o un raccomandato) toglie, di fatto, ad altri dei sacrosanti diritti.
Al punto (ed allo schifo) in cui si è arrivati in Italia, norme del genere le vedrei alquanto salutari.

Domenico Calabrese 20.04.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento

e si, gli amici degli amici, questa è l'Italia che ci ha portati sin qui.
ora che il deserto è alle porte le grida si alzano sempre più, paura di quello che sta arrivando ? noooo questi sono sconnessi dalla realtà le grida sono il segno di una coperta divenuto troppo corta e gli amici degli amici ora cominciano a sentire spifferi che gli raffreddano il fondoschiena.
Questa è la vera causa delle grida che saliranno sempre di più visto che il deserto è alle porte è questa e la realtà.
Comunque mettiamoci pure l'animo in pace questi sconnessi, da parissiti doc quali sono, non non molleranno la presa sino a che ci sarà una sola goccia di sangue da succhiare.
Il dopo poi come sarà? il deserto che arriva frutto di questa dissennata politica la cui massima espressione è appunto quella che si puo intravedere guardando dentro la schiera degli amici degli amici non promette nulla di buono.
come l'erba cattiva negli ultimi 25 \ 30 anni questa cultura del furbo è dilagata in ogni verso e per ogni dove c'è solo da sperare che la dove ancora non ha attecchito vi sia abbastanza lucidità per non prestarsi alla possibile ripetizione sotto altre forme della stessa sostanza.

remo rossi Commentatore certificato 20.04.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

È adesso l'ultima spiaggia e' Napolitano????
Pur di non votare rodota' questi sono disposti a tutto
Ma lo sanno che non è il volere degli Italiani
Che loro in maniera molto indegna rappresentano!!!
Spero che Napolitano sappia essere il presidente degli italiani fino alla fine
Beppe non mollare rodota' presidente

Vincenzo donnarumma 20.04.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Eppoi hanno il coraggio di invocare la meritocrazia...!! i piu' intelligenti che non hanno parenti o lellaculi o potenti per farsi raccomandare..se ne vanno dall' Italia ...la cosa ridicola e' che ogni tanto chiedono loro di tornare a lavorare in Italia (questo solo in televisione ) perche' in quel momento fa loro comodo che qulcuno pulisca l' immagine di un mondo infettato dalle raccomandazioni.

lorenzo faggion 20.04.13 13:54| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di "nobili" c'è anche da dire che una volta, al tempo del "privilegio di sangue", qualche nobile autentico per bontà d'animo e per digità della persona, si poteva pure incontrare. Ma all'epoca dell'arroganza partitocratica e affaristica, la "nobiltà" è diventata cosa rara, anzi rarissima, e i privilegi delle "caste" non hanno nulla da invidiare a quelli del passato. Negli ultimi 20-30 anni abbiamo assistito al peggio: i ricchi diventare sempre più ricchi viceversa i poveri; i lusi, i penati, i marucci, i batman, i trota, a centinaia infiltrati nelle istituzioni; politici, politicanti e partiti succhiare come idrovore e sanguisughe le risorse e il sangue del paese a danno dei più; intere regioni consegnate alle mafie con la connivenza spesso di amministratori e poteri istituzionali; milioni di giovani scaricati sulle spalle dei genitori anziani; ecc., ecc., Lo sfascio del Pd è la prova lampante che i "nodi stanno venendo al pettine", mentre a parole, ipocritamente, si è continuato a declamare il senso di "responsabilità", cercando di far dimenticare le malefatte di regime.
Un saluto, Roel

roel roel 20.04.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento

"NON SONO D'ACCODO CON GRILLO I 2 COSE


1 la poltica và cobattuta con la politica e non con I BASTONI nonn si
può dire andiamo sotto alle case dei parlamentari con i BASTONI non
vogliamo essere violenti e assomigliare a DAI FASCISCTI

2 TRASPARENZA tutto bene per lo streaming ecc..
ma non sappiamo ancora quanti hanno votato per
il presidente Rodota quanti voti ha preso ? e
gli altri ?
o siamo TRASPARENTI sempre o mai

ritengo queste 2 cose MOLTO IMPORTANTI per il nostro muovimento

non vuole essere una critica, ma sono 2 cose da CORREGGERE
io sono una pacifica e la violenza non mi piace
"

petra lia 20.04.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da tempo si è diffusa in Italia una mentalità eco-friendly(ecosostenibile per gli amanti dei termini italiani!!).Finalmente ci si sta rendendo conto che il progresso senza regole non porta benessere(vedi il caso della Cina inquinata ma con una crescita di almeno 8% annuo).

Percui, diventa sempre più importante la partecipazione dei cittadini per quella che potremmo definire un'autogestione del proprio territorio.

Allora ecco che si parla della LEGGE RIFIUTI ZERO

Punti molto importanti di questa iniziativa di proposta popolare di legge sono il principio chi inquina paga e l'accesso dei cittadini all'informazione e al processo di smaltimento rifiuti.

Esempio per il nostro Paese potrebbe essere la Finlandia

WWW.GOOGLE.IT 20.04.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Bersani dopo non aver vinto le elezioni grazie ad una campagna elettorale demenziale dal punto di vista del marketing, è riuscito a far implodere l'ultimo vero partito italiano.
Arroccato su posizioni fuori dal tempo, impegnato nella ricerca delle poltrone a prescindere, abbagliato dai teoremi piuttosto che dalle buone idee, ha fatto sbranare dai suoi sodali persino i padri fondatori dell'Ulivo-PDS-PD.
Così, prima Marini e poi Prodi sono stati dati in pasto agli iscritti-votanti, che applaudenti all'unisono in teatro, si sono trasformati in veri cannibali (1 su 4) nel segreto dell'urna.
Un disastro di etica, valori e strategia politica.
Ora il PD non c'è più.
Persino la Bindi, una che non la schiodi neanche con la dinamite, ha fatto le valigie in tutta fretta.
Berlusconi, vero fiutatore degli umori popolari, ha visto bene di rimanere schiscio, per evitare di essere travolto da questa valanga incredibile.
Il vero trionfatore è Beppe Grillo che, da sempre, ha capito le emergenze di questo Paese, la disperazione dei cittadini e l'agonia senza fine delle imprese.
Ma attenzione.
A questo punto non credo ci siano vinti o vincitori.
Perchè siamo vicini al tracollo generale.
L'infezione italiana ormai sta diventando epidemia.
Migliaia di cittadini perdono il posto di lavoro ogni giorno, insieme a centinaia di aziende che chiudono. Lo spettro della povertà sta dilagando in ceti sociali che sono assolutamente impreparati a vivere di stenti (anche stamani un anziano si è dato fuoco per problemi economici).
Ma il Parlamento continua a perdere tempo, mentre i palazzi di Roma rischiano di essere travolti da un'orda di zombie affamati.
Purtroppo nemmeno oggi questo Bersani lo capisce.

WWW.FUOCHIDIPAGLIA.IT

Giorgio Paglia 20.04.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Ti sei mai chiesto come mai i figli dei miliardari sono tutti laureati? E' mai possibile che per sbaglio ne sia uscito uno mediocre? uno che voleva fare l'idraulico? NOOOOOOO hanno tutti una laurea e sono tutti cosi bravi da fare tirocinio di presidenza in presidenza...

Marco Borgna 20.04.13 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Le "raccomandazioni" non riguardano solo i posti di dirigenti. Quasi tutti gli incarichi della pubblica amministrazione e assunzioni private di ditte che lavorano per la P.A. sono gestite da almeno 40/50 anni tramite "raccomandazione" dal bidello allo spazzino. E' tutto allo "scoperto" (almeno al sud) tutti hanno acetato questo sistema (anche i sindacati). Siamo sicuri che la "raccomandazione e il clientelismo" siano un reato? Nessuno è mai stato condannato, e non mi risulta sia un reato condannabile penalmente. Qualcuno dovrebbe fare una legge che penalizzi questa vergogna.

carlo f. Commentatore certificato 20.04.13 10:58| 
 |
Rispondi al commento

sfortunatamente hai ragione.Ed è una cosa devastante sia per le casse statali che per la moralità,e pure per la qualità.
Tieni conto che in germania vi è una università di enologia,in francia devono essere 4 o 5 in italia mi sembra siano almeno 15.Al servizio dei cittadini o dei figli,nipoti,amici ecc.? E poi mancano i soldi per sostenere il diritto\dovere allo studio come avviene in altri paesi.

franco selmin 20.04.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

noi italiani siamo antropofaghi,e basta.inoltre siamo distruttori dsi ricchezza, perhde'perche'? perche non ci vogliamo bene...per pochi spiccioli distruggiamo le infinite bellezze italiane e perche'? perche' un trombato alle elezioni lo facciamo capo di una azienda...perche' uno che ha fallito in una azienda lo spostiamo in un altra...perche' i nostri figli migliori li vendiamo gratis all'estero..perche' un consigliere regionale trombato viene ricompensato con migliaia di euro e vitalizio....ecc. non amiamo il futuro edistruggiamo il passato...percio' dove vogliamo andare????gli asini si azzuffano ed i barili si sfasciano......ahi serva Italia....

aldo abbazia 20.04.13 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Non è l'autorevolezza dell'onestà e dell'impegno, dell'intelligenza, della dedizione al proprio lavoro che guida molte università italiane, E' tutt'altro, vecchio e nuovo. Le persone che danno fastidio ai propri programmi ed interessi vengono liquidate, osteggiate, allontanate, Non c'è scampo per l'onestà intellettuale e la ricerca della giustizia. Pur di mantenere le proprie posizioni acquisite giustamente o meno, quante ingiustizie si sono fatte? Chiunque lo ha visto e patito... Cos'è la destra se non abuso di potere? E dove sta oggi? Certamente da molte parti... In primo luogo certamente da chi ha più potere economico...

almagemme 20.04.13 08:14| 
 |
Rispondi al commento

METODO. Ci sono dei casi nelle aziende che il fondatore preferisce non lasciare l'azienda in mano a familiari o amici finanziatori? SI. Sono le fondazioni di propietà (Stiftung in tedesco), l'incontrario delle fondazioni bancarie. In Germania gruppi come Bosch (290.000 dipendenti) o Siemens (460.000) non sono comuni S.p.A. ma Stiftung: aziende senza alcun padrone ma con uno statuto rigoroso (l'azienda non puó cambiare nome, utili non a manager o banche ma rigorosamente reinvestiti) e un comitato esterno di controllo etico e finanziario. In Europa sono già 2500 aziende di questo tipo (Nobel svedese, Lidl tedesca, ecc), è questo il futuro e il presente dell'impresa europea: e in Italia nulla, qui si insegna ancora latino a scuola per creare la casta di parassiti presuntuosi incompetenti di domani..

Marco Saggio 20.04.13 07:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Commento molto intelligente. Apparte il finale che ha fatto scadere totalmente il resto e che "divide". Non pensare che M5S prenda solo gente di sinistra e antifascista. Qui serve una nuova mentalità che vada oltre questi schemi storici, passati, scaduti. Il "leader" (Grillo) l'ha capito. Molti di voi altri, no! OPEN YOUR MIND, siamo nel 2013, serve un movimento politico nuovo. Basta storia. Basta rosso e nero. Basta "divisione". Serve populismo.

mirko g., carmiano (le) Commentatore certificato 20.04.13 03:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma esiste uno scandalo maggiore di quello della carriera per via di raccomandazione--ossia la metà degli italiani non prova assolutamente un senso di schifo al cospetto della corruzione--E invece di combattere i papponi cercano il modo di entrare nelle loro grazie--Essi possono essere conteggiati con precisione--sono tutti coloro che non sostengono m5 stelle.--Ve lo dice uno che non ha mai votato--che legge solo saggi scientifici e filosofici--ma da decenni osserva lo strazio di questi piccoli omini mediocri che operano uno spudorato schiacciamento nei confronti dell'altra metà del paese-- la parte intelligente laboriosa ed evoluta .Che oggi soccombe -ma-il cambiamento è ormai ineluttabile-è scritto nell'ordinamento cosmico--è previsto da veggenti- maestri come Omraam Michael Ivanov -Aurobindo e tanti altri-che lo hanno sussurrato all'orecchio del loro pupillo.--Sto parlando di maestri veri--non di quelli che vengono chiamati maestri nella cultura letteraria occidentale-- sempre scrittori-pieni di fisime-e idiosincrasie infantili- Troppo spesso pacchianamente materialisti-I maestri sono quelli che non scrivono mai di loro pugno (per es. Socrate) e padroneggiano le leggi della fisica a loro piacimento.--E voi tutti continuate a snobbarli allegramente -relegando il loro insegnamento nel pantano delle scienze opinabili.--Quelle scienze in realtà sono le uniche non opinabili.La dove la vostra scienza che credete esatta cambia le sue leggi ogni 70 anni.--Inoltre provo pena per tutti voi che vi fidate ciecamente di ogni medicina.Come se l'industria farmaceutica fosse interessata a vedervi forti e sani....dopo che spende in promozioni---5 volte più di quello che spende nella ricerca !! si fa presto a dire che il vostro atteggiamento è razionale-- a me non sembra proprio.--In conclusione-rivalutate i testi sacri -considerandoli svincolati da ogni esegesi religiosa--i tesori dell'umano sono in quei testi-non nella vostra scienza.

salvatore t., afragola (NA) Commentatore certificato 20.04.13 02:23| 
 |
Rispondi al commento

La cosa incredibile e' che per votare il presidente di tutti gli Italiani, questi oggi si perdono ancora in vecchie, obsolete, scellerate logiche di inciucio di palazzotto di provincia.
Non sono degni di stare in Parlamento.

È cosa ovvia e chiara ad ogni mente libera e pensante che il Prof. Rodota' e' ora l'unico candidato possibile per il
bene del paese. Ha tutti i requisiti. Sembra nato per questo. Non ci sono motivi validi perché il PD non lo voti.
Solo un cieco nell'anima non lo vede. Dovremmo ribellarci al perpetuarsi di queste logiche stantie ed impropriamente nichiliste.


Matteo S., Roma Commentatore certificato 20.04.13 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Non so se questo è fascismo. Di certo so che per troppi anni , si è guardato con bonarietà quando non con ammirazioni ai furbi ; a quelli che si sapevano arrangiare ; che evadevano le tasse . Si è stati ossequiosi e compiacenti anziché indignati verso queste persone. Persone che ognuno di noi conosce. Che ci stanno vicine , che magari sono legate a noi da vincoli parentali o di " amicizia". Non li abbiamo mai marginalizzati , non abbiamo mai stigmatizzato il loro comportamento. Tutti eravamo contro la corruzione , contro il voto di scambio , contro l'evasione fiscale , contro le raccomandazioni , ma così , a livello di principio. Non contro il vicino che conosciamo , non contro il nostro amico figlio di un intrallazatore , mai contro il parroco, il sindaco del nostro paese. Mai contro l'insegnamento della dottrina invece che dell'educazione civica. Quelli che hanno rovinato il nostro paese non sono marziani ; sono persone vicine a noi , che conosciamo , che frequentiamo . Smettiamola di parlare in modo astratto, i milioni di voti del PDL e del PD sono quelli. Sono i nostri amici , i nostri conoscenti , i nostri parenti , i nostri compagni di scuola , i nostri colleghi. Smettiamola di essere indulgenti , trattiamolo da ladri e sovvertitori della democrazia e del paese come sono. Il cambiamento non si fa con gesti eclatanti , ma con un impegno quotidiano costante. Ciao

maresp 19.04.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento

io del partito assenteista perchè non do la fiducia alle parole elettorali ma alle opere coerenti
ora rivendico il diritto a
VOTARE X M5S
"sono anziana ma non sono stupida!"

paola l., narni Commentatore certificato 19.04.13 21:43| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE,CORREGGO QUANTO SOSTENUTO NEL POST PRECEDENTE,RIGUARDO LA CESSIONE DA PARTE DEL MINISTERO DEL TESORO DELLA BANCA D'ITALIA,EFFETTUATA IN FAVORE DI BANCHE PRIVATE(UNICREDIT,SAN PAOLO ECC.), QUINDI NON IMPUTABILE ALL'ING. DE BENEDETTI,AL QUALE PRODI SI PREMURO' DI REGALARE(A UN VENTESIMO DEL PREZZO REALE)TUTTI GLI ENTI PUBBLICI DELLO STATO,CON CONSEGUENTI PERDITE MILIARDARIE PER I CITTADINI,E TOTALE IMPUNITA' DEL RESPOSABILE(PRODI).

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato 19.04.13 21:37| 
 |
Rispondi al commento

COMPLIMENTI A QUESTA DISONOREVOLE CLASSE POLITICA INCAPACE DI FORMARE UN GOVERNO E IL P.d.REPUBBLICA,SPREZZANTE DEL POPOLO,DI CUI TANTI SI RIEMPIONO LA BOCCA SOSTENENDO CHE AGISCONO NEL SUO INTERESSE,MA NEI FATTI GLI INFLIGGONO DA DECENNI SOFFERENZE DI OGNI TIPO IN NOME DELLA DIVINITA' DELL'EURO,IMPOSTOCI DA PRODI,COMPAGNO DI MERENDA DI GOLDMAN SACHS,E GRUPPO BILDELBERG.RICOMPLIMENTI PER LA PREMURA CON CUI DIFENDONO SPRECHI,PRIVILEGI LORO E DEI BANCHIERI SENZA SCRUPOLI.SE POI SI PENSA ALLA SVENDITA DI AZIENDE DI STATO(ALFA ROMEO,BUITONI ECC.),COMPRESO IL PASSAGGIO (EFFETTUATO IN GRAN SEGRETO) DELLA " BANCA D'ITALIA " AI PRIVATI(DE BENEDETTI),IL SACCHEGGIO DELLA NAZIONE E' COMPLETO.CORDIALI SALUTI.

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato 19.04.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

sante parole.

Ivan . Commentatore certificato 19.04.13 20:44| 
 |
Rispondi al commento

RODOTA' al Quirinale...poi un governo per le vere riforme e poi ... altro che i processi di Berlusconi...vogliamo sapere tutto su quello che è successo all'Italia negli ultimi venti anni...dalle spese pazze ai concorsi truccati...agli appalti ...alle cattedre date a chi non capisce un cazzo ...alle dirigenze senza concorso ...ai vincitori di concorso senza titoli...agli inciuci....alle vicende coperte dal segreto di Stato per coprire qualche testa di cazzo....ai registri contabili dello Stato...delle Regioni...delle Provincie e dei Comuni....VOGLIAMO CAMBIARE ....CAPIRE... E PUNIRE i responsabili dello sfracello dell'Italia applicando le leggi....LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI... così come si applica la legge al povero padre di famiglia disoccupato che ruba il latte al supermarket per il figlio si dovrà applicare la legge a tutti quelli che nel corso degli anni hanno fatto i furbi per poi vivere raggianti, ricchi e disinteressati dei miserabili...

Antonio M., Paola Commentatore certificato 19.04.13 20:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Molti confondono inciucio con accordo.
Non sono la stessa cosa.
Basterebbe fare tutto alla luce del sole come sta facendo M5S.
Se il pd vota Rodotá si puó fare un accordo condiviso per gli italiani che un pó di onestá se la meritano.
La corruzione é la madre di tutti i mali.
I suoi figli si chiamano conflitto di interesse ,porcellum, depenalizzazione del falso in bilancio, privatizzazione selvaggia per gli amici, leggi ad personam, appalti truccati, privatizzazione della sanitá, privatizzazione dell'acqua pubblica, modifica e successiva cancellazione dei diritti sul lavoro ecc......

Domenico D'Ascanio, Termoli Commentatore certificato 19.04.13 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Mi unisco a Simone di Parma rodota'presidente
Beppe non mollare andiamo avanti!!!!

Vincenzo donnarumma 19.04.13 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Che speranze ci sono di avere un governo a breve se anche per l'elezione del Presidente della Repubblica che in fin dei conti e' più rappresentativo che decisivo ci sono difficoltà e distanze abissali tra le parti?
Questo mi fa capire che in politica valgono più gli interessi personali degli interessi per la "res pubblica"

Domenico polizzano 19.04.13 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere se i figli della Fornero, l'aiutante della Fornero Martone messi davanti a delle prove scritte e orali sarebbero all'altezza dei posti che si ritrovano....ho fatto questi nomi perché sono passati alla ribalta per le loro uscite clamorose ma lo stesso vale per tanti altri.

Bisognerebbe fare degli esami per chi è già dentro alle istituzioni, le università, i comuni, le regioni, le ASL ecc ecc....e i meritevoli resterebbero mentre gli altri fuori dalle palle....

Diamo spazio al merito e l'essere figli di qualcuno non è un merito è solo fortuna.

Luigi A., Melito di Napoli Commentatore certificato 19.04.13 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io penso che potrebbe essere d'Alema comunque grazie grillo ci sono delle prospetive per il paese che può un giorno diventare una comunità basterebbe più benessere per tutti cosa difficile da realizzare ma chissà forse cè la faremo troveremo modo per farcela non saprei cosa altro aggiungere

SIMONE A., Parma Commentatore certificato 19.04.13 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Scegliete Rodotà

SIMONE A., Parma Commentatore certificato 19.04.13 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma io non capisco perchè non rendete notii risultati (numeri) delle vs quirinarie. Capisco che Prodi sia difficile da digerire ma è tra i vs candidati. Se tra Prodi e Rodotà ci fosse uno scarto minimo.... Certo il problema è che quando volete chiede lo streaming agli incontri e quando voi vi incontrate con questo o quello (vedi incontro di Casaleggio con gli industriali) non si vede e non si sa nulla. Vi apprezzo per la vs volontà di cambiamento e trasparenza ma su quest'ultima mi sembrate un pò deficitari.

Tino Danesi 19.04.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Preferirei Rodotà e un governo di centro sinistra ho capito che è una cosa complicata ma a me piacerebbe comunque anche Prodi era scelto dal movimeto quindi sarebbe opprtuno sceglierlo per il bene del Paese

SIMONE A., Parma Commentatore certificato 19.04.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

ho la sensazione che la "zezzenella è finita" o quanto meno messa incessantemente alla berlina! L'opinione pubblica sta acquistando un peso sempre più consistente! E le cose possono davvero cambiare. Sarò ottimista o forse solo sognatrice, ma il processo del cambiamento è finalmente DAVVERO iniziato. E quegli “incarichi immeritati” salteranno!. Non rivedremo più quella razza aliena e insensata di ministr-onzi-e-ministr-onzesse alle PARIOPPORTUNITA’!!! Stiamo andando verso la vera democrazia! Non importa quanto ci vorrà. Di sicuro nella mia vita non ne vivrò i benefici che solo intravedo! Ma sono felice anche solo di intravederli. Felice di essere contemporanea alla nascita di un nuovo-stato-delle-cose. Credo fermamente che, con il M5S, abbia avuto inizio un processo INARRESTABILE di cambiamento radicale. Serenella Russo

Serenella Russo 19.04.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Perché il pdmenoelle
Vota compatto per Prodi
È perché il 30% degli italiani forse devono scegliere il presidente della repubblica
Perché non votano rodota'presidente ????
Perché non vanno a casa????
Scusate era uno sfogo ma a me sembra di vedere un cartone animato prima marini poi Prodi poi non si Sa' sono solo dei ridicoli

Vincenzo donnarumma 19.04.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento

E allora perlomeno prorogate le graduatorie dei concorsi. Il concorso è l'elemento, l'istituzione più meritocratica che abbiamo. Almeno prorogarle! Quella dell'Inps b1 scade fra poco. Tutta gente che ha passato una selezione da lager nazista, 320 persone su 25mila candidati, più meritocrazia di questa??! Inoltre l'inps è spaventosamente sottorganico ed è anni che la Corte dei Conti lo dice nelle sue relazioni sulla gestione Inps. Se non credete a me domandatelo al deputato m5s Federica Dieni! ve le fa leggere lei quelle relazioni!

andrea giordano 19.04.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

LA GENTE ONESTA DEVE IMPARARE A GRIDARE PIU' FORTE DELLA GENTE DISONESTA ED AVERE IL CORAGGIO DI PULIRE IL PAESE RESPONSABILIZZANDOSI E SENZA DELEGHE.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 19.04.13 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Grillo:
a me andrebbe benissimo Rodotà.
Ma io chiedo a Bersani: Perchè no Rodotà...,
ma a te, Grillo: Perchè no Prodi?
Dal momento che sul web è stato votato anche lui...
"forse perchè cancellerebbe Berlusconi dalle carte geografiche"...!!!!!!!!

valeria conti 19.04.13 17:46| 
 |
Rispondi al commento

La responsabilità di questo andazzo è anche la nostra, cioè di tutti! è prassi consolidata che si cerchino le raccomandazioni! i "posti pubblici" sono occupati per il 99% da coloto che sono "affiliati" a quella o quell'altra casta! intere "famiglie" e parenti vari! questo sitema è alquanto difficile da "scalfire".....addirittura il fenomeno è esteso anche al privato....il merito è un'optional!

raffaele s., sutri Commentatore certificato 19.04.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero è assolutamente scandaloso! Le università sono bloccate, non si crea cultura, nella migliore delle ipotesi se ne crea meno di quanto possibile. L'unico intento è quello di mantenere caldo il posto x minimo un familiare. Quando proprio riesce entrare qualcuno dal di fuori, in genere è perchè è "lecchino" (passatemi il termine), quindi quando poi arriva a contare qualcosa ormai ha il carattere forgiato a misura di chi comanda. Persone intelligenti, con le qualità adatte a ricoprire i ruoli, con carattere, che potrebbero far progredire il paese sono messi ai margini della società, a fare qualcosa x sopravvivere completamente diverso da quanto gli spetterebbe, o ad emigrare. Così si perdono i punti di PIL, altro che le menate che i media veicolano tutti i giorni. L'unico intento che ha la "classe dirigente" è prosperare e far prosperare la progenie e i familiari tutti. Quello che più mi scandalizza sono proprio le università, laddove dovrebbero stare i: "DEPOSITARI DEL SAPERE", non delle persone che tengono caldo il posto x un loro caro. Altro che partire tutti dallo stesso punto. E poi incroci con banchieri, imprenditori, politici. E via con la logica del: "tu fai un favore a me e io poi ...". L'onestà non alberga nella penisola, da tempo è fuggita e se qualche volta fa capolino, grazie a qualche persona di buonsenso, è considerata come il peggiore dei mali e punita. La persona viene guardata in cagnesco, messa al bando. Ma ci rendiamo conto che società abbiamo? Basta è ora di CAMBIARE! O lo facciamo grazie al M5S o arrivano i bastoni. Poi una parte strutturale della società (che vota) è costituita da questa gente, questa gente tiene sotto tutti i cittadini grazie ai cosiddetti: "favori", che in realtà nientaltro sono che 1/100 dei diritti che ciascuno ha, quindi quando si vota certi partiti prendono voti. E' ora di finirla.

Antonio Carloni Commentatore certificato 19.04.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

PAROLE SANTE
io ci metterei anche i cantanti ,attori calciatori

fabio ., roma Commentatore certificato 19.04.13 17:31| 
 |
Rispondi al commento

HAI PERFETTAMENTE RAGIONE, SUCCEDE COSI, ALTRIMENTI COME SI SPIEGANO I VOTI DATI A PDL E PDmenoELLE?

gianni l., grottaglie Commentatore certificato 19.04.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'accordo su tua analisi di come le mogli fidanzate figlie di politici occupino posti di rilievo nella pubblica amministrazione banche ecc.... non mi trovo d'accordo quando dici che questo è un metodo fascista, il fascismo è caduto l'8 settembre 1943 questo è un metodo prettamente "democratico e antifascista"

florindo tomasi 19.04.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma Prodi sarebbe il nuovo che avanza?
Se passa Prodi per colpa del M5S abbiamo chiuso.

eleonora . Commentatore certificato 19.04.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Se fosse cosi' sarebbe meglio. In realta' quelli che sono posizionati nei posti chiave sono i figli di coloro che erano nei posti chiave negli anni 70. Oggi abbiamo il figlio di Craxi, il figlio di La Malfa , ecc ecc . I loro padri hanno peccato di nepotismo ma questi si sono dimostrati incapaci, insuslsi , ignoranti, arroganti, egoisti . Come si sa "e' impossibile essere ricchi e scemi per piu' di una generazione" . Me lo disse l'allora prof Prodi (Romano) nel 1977.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 19.04.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno solo oggi ci si accorge di ciò? ma non è Grillo il salvatore...... sono gli italiani se vogliono. Sono cose che non si impongono con leggi.... o di baccano con le mani nel sacco o nulla diventano solo illazioni

uomocomune3 19.04.13 14:56| 
 |
Rispondi al commento

una domanda: possono coloro che per trent'anni sono stati al potere invischiati direttamente, indirettamente, complici o colpevoli testimoni reticenti e silenti candidarsi ora per risollevare le sorti del paese avviato al disastro per loro colpa ?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 19.04.13 14:40| 
 |
Rispondi al commento

quali enormi favori per tanto stipendio ? compensi intollerabili !

republlica.it

Ma andiamo con ordine e cominciamo da Eni. Scaroni l'anno scorso ha percepito 1,43 milioni a titolo di compensi fissi, un maxi bonus di 3,44 milioni (comprensivo di 1,33 milioni a titolo di incentivo differito attribuito nel 2008) e una tantum di 1 milione di euro deliberata dal cda nell'aprile del 2011 "in relazione al significativo apporto professionale profuso nella realizzazione degli obiettivi aziendali, da erogare in forma differita al termine del mandato 2011-2014", premio che ha integrato anche lo stipendio di Poli. In tutto Scaroni ha ricevuto, inclusi 175 mila euro

di compensi in azioni al fair value, 6,06 milioni.

All'ex presidente Roberto Poli, in carica fino al 5 maggio 2011, sono andati 1,63 milioni di euro mentre il suo successore Giuseppe Recchi ne ha incassati 500 mila. Di un certo rilievo anche la busta paga dei direttori generali Claudio Descalzi (2,55 milioni), Domenico Dispenza (4,98 milioni, di cui 2,84 come buonuscita), Angelo Fanelli (1,07 milioni), beneficiari complessivamente di circa 3 milioni di euro bonus. Nel 2011 l'Eni ha speso complessivamente 27,7 milioni di euro per retribuire consiglieri e dirigenti strategici. Alla gratifica straordinaria da 1 milione "si aggiunge" il trattamento di fine mandato 2008-2011 erogato nel 2011 per garantire un trattamento previdenziale, contributivo e di trattamento di fine rapporto parificato a quello riconosciuto da Eni per il rapporto di lavoro dirigenziale (857 migliaia di euro).

Sul fronte dell'Enel, l'amministratore delegato Fulvio Conti ha percepito nel 2011 una retribuzione di 4,37 milioni di euro, grazie a un bonus di 2,93 milioni di euro, a cui si aggiungono compensi in azioni valutate al fair value pari a circa 270 mila euro. Piero Gnudi, presidente fino all'aprile del 2011 e ora ministro per il Turismo e lo Sport, ha incassato 1,06 milioni, di cui 337 mila a titolo di indennità di fine rapporto.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 19.04.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si chiama semplicemente nepotismo ed è un antichissimo problema, al quale l'italiano è particolarmente affezionato.
Il nepotismo in italia è molto criticato, poi però praticamente tutti gli italiani - appena si trovano nella condizione di praticarlo a loro volta - lo praticano spudoratamente.

Paul _Olden Commentatore certificato 19.04.13 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Un mio amico, un ragazzo di appena 25 anni, mi racconta i suoi trascorsi ad un convitto campano, nel napoletano, circondato dai bulli figli di camorristi che facevano da padroni denigrando e maltrattando i ragazzi più miti e indifesi. In Italia mafiosi, camorristi, n'dranghetini si nasce sentendosi fieri di appartenere ad una lobbies del crimine dedita alla sopraffazione con la violenza verso i più deboli, tipica delle bestie perché un comportamento del genere non ha nulla di umano, è solo bestiale. Non hanno rispetto né per le donne visto che sono dediti alle attività connesse alla prostituzione, né ai minorenni visto che gli vendono la droga. Sono solo bestie assassine nate spesso in luoghi o comunità in cui vigono i principi primitivi, ma forse andiamo anche oltre essendo in presenza di persone prive di sentimenti e umanità, in cui la violenza e la prevaricazione è vista come l'unico strumento per rapportarsi agli altri nella comunità, per far carriera. Non lo studio, le virtù, la conoscenza, le arti, la correttezza, la serietà, la bontà ma la violenza e la cattiveria, la disonestà e il non rispetto di ogni legge democratica fatta per il bene della società. Una cultura animale a cui si ispirano i nostri politici e molti preti in cui arraffare senza regole e senza principi non è vista e sentita come una colpa, ma come un merito. Viene così penalizzata la gente onesta, virtuosa, talentuosa, mite in assenza anche di una protezione. La gente onesta e mite deve organizzarsi per buttar fuori il crimine da ogni luogo, ogni posto di potere, ogni attività in Italia come all'estero. Il mondo deve riappropriarsi delle virtù e allontanare i parassiti criminali che sostituiscono il merito, le virtù con la violenza ed il crimine per farsi strada. Se non li fermiamo, e loro sono meglio organizzati e più decisi della gente comune, presto saremo tutti servi dei criminali.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 19.04.13 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe,
come ogni giovedì ho visto la trasmissione “Servizio Pubbblico” condotta da Santoro e quando ha mandato in onda quella chicca del pensionato mi sono veramente commosso, colui che t’implorava affinché tu dovessi ad ogni costo rinnovare il Parlamento.
TI CHIEDO DI NON MOLLARE ASSOLUTAMENTE sulla candidatura del Prof. Stefano Rodotà.
Prosegui nel Tuo progetto cui credo fermamente, lascia stare ogni polemica che ti è rivolta dalle stesse persone che ti hanno votato solo perché le stesso non hanno ben compreso il Tuo giusto modo d'agire e, non appoggiare nessuna compagine politica tranne che questa non ti assicuri il raggiungimento dei tuoi obiettivi
Ti saluto cordialmente.
Carlo

Firenze lì, 19 aprile 2013


carlo guidi 19.04.13 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER FAVORE CAMBIAMO PORTAVOCE! Fico magari ma la Lombardi facciamola PORTASILENZIO del movimento...

Paolo Savarino 19.04.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Eliminando i concorsi autocooptativi della repubblica di Mameli si risolverebbero la gradissima parte dei problemi di corruzione e di inettitudiene o negligenza dei professionisti intellettuali Italiani e/o degli sprechi pubblici.
Arriverebbe anche in Italia la autentica democrazia ( come ad es. in U.S.A, in Olanda, in Svezia ecc) , con ad es. e le professioni intellettuali italiane diverrebbero come negli altri paesi dell Europa Evoluta - sicchè improntate alla autentica professionalità - e non alla genealogia ed alle raccomandazioni concorsuali familistiche ed autocooptative da Bunga Bunga nei migliori posti fissi dell' impiego pubblico e/o privato.
Ad es. la malasanità Italiana da cosa è dovuta secondo voi ? , la malagiustizia Italiana da parte della magistratura e/o dei pubblici ministeri di ruolo da cosa è dovuta secondo voi ?
L'esorbitanza delle parcelle di avvocati Italiani completamente inetti e/o privi delle più elementari nozioni di etica civica verso la cittadinanza tutta a cosa è dovuto secondo voi )

Senza contare che oltre a togliere via Baroni e pletore di servitori di essi,
L'eliminazione dei concorsi autocooptativi per esame e loro sostituzione con un collocamento pubblico ( come sotto spiegato) sicuramente aumenterebbe il nr. degli occupati e migliorerebbe autenticamente l'economia e la qualità dei servizi pubblici tutti senza influire affatto sulle casse dell' Erario Pubblico.
insomma che ne pensate ?

sabatino loffredo 19.04.13 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Non è proprio quello per cui stiamo combattendo? Abbattere le torri che stupidamente abbiamo lasciato costruire in tutti questi anni...

Alberto Piccaluga 19.04.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento

il fascismo non era meritocratico? Basta vedere le opere architettoniche fasciste e le opere palazzinare democratiche.
Vota Prodi e Rodotà.. il nuovo che avanza, te lo meriti.

massimiliano d., udine Commentatore certificato 19.04.13 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Da troppo Tempo i Politici stanno in Politica per Finanziarsi a costo dello stato, si sono Formate Generazioni che vivono dal Furto Pubblico.

Ma almeno fossero stati capaci di fare Politica, ma invece no..ne hanno spacciatamente approfitato, e visto che non si saziavano mai, adesso cadono tutti come dei Parassiti molesti....mentre il paese sta fallendo.

ci vuole una Politca nuova.

lasciate fare i grillini dai, dai che se lo meritano. Infondo di sicuro non possono fare peggio di voi altri che fino ad oggi avete partecipato all Fallimento degli Italiani.

andate a casa!

Michele Di Lione, mikimi@arcor.de Commentatore certificato 19.04.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Rodota lo posso anche accettare,ma Prodi l"uomo dell"euro,mai e poi mai,sarebbe intollerabile.I problemi odierni ,sono figli dell"euro,non dimentichiamo mai, fiscal compact.

Almo Tritarelli Commentatore certificato 19.04.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

No Prodi parlate con parte del PD e anche se io preferisco Bonino e non è possibile almeno no prodi

Anna Maria 19.04.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

EVVIVA I GIOVANI DELLA POLITICA MARINI RODOTA PRODI D'ALEMA GRILLOOOO MA KE CAZZO CI HAI PROMESSO?

Fausto Camuffi 19.04.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un collocamento pubblico che sostituisca completamente il sistema dei concorsi pubblici per esame - QUINDI RIFORMA DELLA COSTITUZIONE ATTUALE;
- liste dei nativi italiani iscritti e avviabili al lavoro pubblicate su internet (24 ore su 24) - con collegamento alla Posta elettronica certificata di ogni singolo iscritto che attesti, in ogni momento e ad ognuno degli iscritti il posto di graduatoria raggiunto - questo per impedire possibili imbrogli nella priorità spettante ad ognuno ;
- Limitatezza temporale ed improrogabilità assoluta del posto di lavoro nel pubblico impiego.
Il che significa eliminazone DEFINITIVA ED ASSOLUTA dei cd. posti di lavoro fissi nel pubblico impiego a cominciare da quelli nella Magistratura Statale che sono tra tutti i posti pubblici quelli più autocooptativi di sempre in quanto accessibili ai soli raccomandati e cooptati per ragioni di discendenza genealogica oppure di autocooptaz politica .
- abolizione dei consigli dell' ordine professionale degli avvocati, farmacisti,dei notai ; e di tutti i privilegi fiscali e normativi di cui attualmente godono le predette categorie di esercenti .
Ogni singolo posto di lavoro pubblico - Magistrati Ordinari e Costituzionali ecc in Primis e prima di tutti gli altri deve durare massimo 7 anni non prorogabili.
Le Assunzioni dovranno dunque diventare automatiche - quindi solamente in base all' anno di nascita di ciascun nativo Italiano - e null' altro.
Stesso identico meccanismo deve o dovrà diventare obbligatorio per qualunque azienda privata che usufruisca del regime della responsabilità civile e patrimoniale cd.limitata nel mercato italiano.
Decorso il detto 7 ennio ogni singolo nativo italiano dovrà avere libero accesso al qualsivoglia forma di impresa privata individuale e/o alla professione intellettuale più coerente con il proprio titolo studi ed esperienza fatta nell ' eventuale 7 ennio di lavo. pubblico o privato ; ossia senza alcun pretestuoso esame autocooptativo di corporazione .

sabatino loffredo 19.04.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Anche io sono contrario all'appoggio a Prodi, non per caso ci sono altri nomi prima di lui votati nelle quirinarie e credo che a proporlo sono stati i tanti fuggiti dal pd e che sono venuti nel M5S più per disperazione che per convinzione.

giuseppe messe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le raccomandazioni di per se non penso siano una cosa negativa se fatte in modo ufficiale. Se per una posizione di lavoro ci sono
diverse persone preparate e in qualche modo una discriminazione deve essere fatta, una lettera di raccomandazione potrebbe essere un mezzo. Le raccomandazioni occulte e fatte di nascosto sono illegali ed eticamente sbagliate. Poi perche non costringere a pubblicare tutte le offerte di lavoro? anche per lavori come panettiere o barista

andrea birtig 19.04.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Prima di Prodi ci sono altri nomi,stiamo calmi nn sfasciamoci la testa prima lo ha detto la lombardo, io sono x rodota tutta la vita. Bisogna seguire la lista.
Rimaniamo uniti e coerenti

Antonio C 19.04.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Come è vero (purtroppo) quanto dice Giuseppe.
L'ho potuto constatare nei 20 anni in cui ho lavorato come informatico al Ministero delle finanze.
Ho visto di tutto:
- giovanottini di primo pelo appena arrivati diventare direttori generali;
- uffici centrali senza personale però con direttore generale (a dirigere chi non si saprà mai);
- doppio incarico di controllore e controllato (Agenzia entrate e Equitalia);
- Laureati in giurisprudenza a dirigere l'uffico informatica;
- Vertici della Sogei (gestione sistemi informativi) cambiare ad ogni cambio di governo;
...
Potrei continuare ma sarebbe troppo deprimente.

Non credo che sia una specificità del Ministero delle finanze. Da quello che ho potuto vedere è prassi comune.

Sarà difficile fare pulizia.
Forse la cosa più semplice e pragmatica è ridurre drasticamente la PA

SERGIO BALDELLI, ALBANO LAZIALE Commentatore certificato 19.04.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Biografia dell'affossatore dell'economia nazionale. Beniamino Andreatta prima e Ciriaco deMita poi lo vollero a risanare l'IRI, che ovviamente cadde in mille pezzi lasciando a carico del Ministero del Tesoro l'equivalente di 10 manovre finanziarie a carico dei cittadini. Non contenti lo nominarono Presidente della Maserati, che prima del fallimento venne ceduta a de Tomaso prima di regalare il marchio alla FIAT. Non basta. Fondò la NOMISMA assieme alla BNL, facendosi finanziare dal Ministero degli Esteri per decenni, con il pretesto di studiare le economie dei paesi emergenti e verso i quali l'Italia concedeva prestiti ed aiuti vari. Stranamente la BNL é stata svenduta alla BNP Paribas, l'IRI é svanito nella voragine dei debiti, maturati precisamente con le due gestioni " Prodi" e costui, democristiano e boiardo di Stato fin dal lontano 1972, dovrebbe oggi rappresentare tutti gli Italiani? Ma anche no.

Daniele Presutti 19.04.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Se prodi è il nuovo HO SBAGLIATO A VOTARE M5S
Se prodi è il nuovo HO SBAGLIATO A VOTARE M5S
Se prodi è il nuovo HO SBAGLIATO A VOTARE M5S
Se prodi è il nuovo HO SBAGLIATO A VOTARE M5S
Se prodi è il nuovo HO SBAGLIATO A VOTARE M5S
Se prodi è il nuovo HO SBAGLIATO A VOTARE M5S
Se prodi è il nuovo HO SBAGLIATO A VOTARE M5S

fausto camuffi Commentatore certificato 19.04.13 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Se prodi è il nuovo HO SBAGLIATO A VOTARE M5S

fausto camuffi Commentatore certificato 19.04.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Se contribuite a far eleggere prodi, mi farete pentire di avervi votato!!!! Non deludeteci, prodi è piu vecchio del vecchio, altro che cambiamento

Massimiliano Bartolomei 19.04.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Più che sui cervelli blu, bisogna fare una ricerca sulla memoria corta degli italiani che permette ancora di mantenere vecchi sistemi di potere di cui prodi è espressione. Ma come si fa a non ricordare chi è stato questo signore e i danni che ha fatto al Paese con l'entrata forzosa nell'euro? ? Poi proponiamo il referendum sull'uscita dell'Italia.... ma uno come prodi al colle, quando mai accetterebbe una cosa simile? Sbagliano i nostri cittadini a 5s se lo appoggiano. Il pd-l peggio di così non poteva fare....

MARIA C., BISACQUINO Commentatore certificato 19.04.13 11:35| 
 |
Rispondi al commento

In confronto ad oggi il Fascismo era la "Città del Sole" descritta da Tommaso Campanella: i gerarchi che hanno preso il potere (occupandolo poi per 20 anni), tranne Ciano, non avevano questo grande background familiare alle spalle. Si erano guadagnati la posizione prendendo parte alla guerra, ai movimenti di piazza e comunque alle azioni. Qui adesso siamo all'opposto: saranno 3 generazioni di politici che di azioni non se ne fanno...

Davide Cutri, Vinovo Commentatore certificato 19.04.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rodotà e Prodi. Di peggio il M5S non poteva scegliere. Viva i vecchi tromboni!

Avete mai provato a mandare la moglie o un figlio a chiedere un documento al vostro posto in un qualche ufficio pubblico? E chi e' stato il garante della privacy? E nonostante tutte queste pastoie pensate che la vostra privacy sia tutelata? Non vi siete accorti che QUALSIASI cosa vogliate fare dovete COMUNQUE spuntare la casella che "vi tutela" la vostra privacy?

Carlo Carletti 19.04.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Quirinale: Prodi 'al fotofinish' Pd-Sel uniti, "mancano 9 voti"
Dunque in queste ore si sta cercando di sondare Movimento 5 stelle e Scelta civica per trovare i voti necessari a raggiungere il quorum."

Spero bene che non ci sia qualche deputato M5S che pensa di saltare il fosso (ovvero 6 posizioni delle Quirinarie). Sarebbe grave tradimento verso tutto il blog.

Barbara B. Commentatore certificato 19.04.13 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido in pieno,circa 5 anni fa un Ministro dopo aver valutato le persone presenti sui banchi"romani"disse che il 35% erano degli incapaci arrivati li con la trafila che Lei ha descritto!! Adesso però bisogna farsi venire un'idea tipo class-action o similare per mandarli via! Sono a disposizione.

Ermes D., San Giovanni in Persiceto (BO) Commentatore certificato 19.04.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento

In realtà la situazione attuale è ancora peggiore di quanto non fosse durante il fascismo.
All'epoca esistevano persone di umili origini che, con grandi sacrifici, riuscivano ad emergere e conquistare posizioni di rilievo in ambito universitario e scientifico.
Oggi questo non è più possibile. Chi è di umili origini, per quanto in gamba possa essere, resta sempre tagliato fuori dai circuiti che contano.
Come hanno fatto a raggiungere questo risultato classista?
Molto semplice: hanno distrutto la scuola, e lo hanno fatto rendendola apparentemente più democratica e aperta a tutti.
Una scuola che non boccia, non seleziona e non richiede molto impegno appiattisce tutti verso il basso, e non dà nessuna possibilità di emergere agli esponenti delle classi sociali più svantaggiate.

Raimondo R., Arpino (FR) Commentatore certificato 19.04.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento

http://www.roma5stelle.com/forum/forum-generale-altri-argomenti/100688-addio-trasparenza-etica-regolamento

Carlo P., Roma Commentatore certificato 19.04.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Trovo pazzesco che il M5S che dice di portare novità candidi Presidente della Repubblica un vecchio trombone come Rodotà che in nome della cosiddetta privacy non ha fatto altro che far riempire di fogli e postille inutili qualsiasi domanda o richiesta uno volesse fare. L' altro "nuovo che avanza" è niente popodimenoche Prodi. SI' PRODI!!!! Roba da non credere. Quando mi hanno detto che il M5S lo candidava pensavo che fosse una barzelletta... Ragazzi, siamo finiti. Se il PD e M5S sono questo, bisogna cambbiare paese. Sono arrivati a farti rimpiangere Berlusconi.

Carlo Carletti 19.04.13 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo pienamente con il tuo post.

b. v. Commentatore certificato 19.04.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Grande, hai proprio ragione!
Con la rivoluzione francese l'umanità si liberò dei sangue blu per diritto divino, e fu necessario far scorrere il loro sangue blu dalle ghigliottine per fargli capire che era rosso come per tutti; ora dopo secoli di capitalismo si è andata formando questa altra casta di sangue blu basata sul diritto ereditario e di appartenenza familiare; ogni tanto ne ammettono qualcuno facendo perfidamente credere che non è una casta chiusa, ma in realtà va sempre di più consolidandosi creando a poco a poco due realtà separate. Io spero che i limiti fisici imposti dalla natura (la terra non è infinita e le risorse non sono inesauribile) faccia capire che non possono esistere realtà separate sulla stessa palla, ma ho proprio paura che saranno necessarie nuove ghighliottine per far capire che si nasce tutti uguali e quello che era di tuo padre non deve necessariamente diventare tuo.
Ciao.

giuseppe messe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.04.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Budetta, associ a una protesta che sostengo l'ideologia del fascismo che in questo caso, nell'ordine, è totalmente fuori contesto ed anche sbagliata. Mi permetto di darti due consigli: il primo di questi è quello di documentarti sui traguardi raggiunti nel campo della scienza in italia durante il ventennio fascista. Il secondo, credo il più importante, è quello di non mischiare cose che tra loro non c'entrano nulla perchè questo non rafforza il concetto che vuoi esporre, al contrario lo distorce, e la prova è che questo articolo è (ovviamente a mio avviso) banale e demagogico.

Infine ti ricordo che il nepotismo non è un'ideologia politica, è un malcostume, che ha afflitto indistintamente forme di governo diverse, tra cui regimi fascisti, comunisti, (presunte) democrazie e via dicendo.

Federico Luciano 19.04.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

"..ne consegue che questa società è fascista perché basata sulla discriminazione sociale e sul falso ideologico". Giuseppe Budetta, ma lei lo sa che la maggior parte dei docenti universitari, avvezzi a queste logiche di favoritismo e nepotismo, sono tutti di sinistra e molti di loro comunisti convinti? Ha perso una bellissima occasione per starsi zitto.

Federico Gattini, Viterbo Commentatore certificato 19.04.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me, questo parlamento di nominati dai partiti non voterebbe mai, senza secondi fini, una persona perbene a presidente della repubblica.
Sempre secondo me, una persona perbene non accetterebbe mai, senza secondi fini, di essere eletto presidente della repubblica, con i voti di questo parlamento.

Luigi Gioacchini, Sezze Commentatore certificato 19.04.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Sì, sento questa storia praticamente da quando sono nato (1962). Periodicamente ci si scandalizza, ci si trova tutti d'accordo, e poi, se devi trovare lavoro, vai a chiedere pure al diavolo (tipicamente un vescovo) di darti una mano.

Il problema vero è che bisogna pur dare un lavoro anche a quelli che non sanno fare di conto, non sanno scrivere, sono imbranati e pure svogliati, sul computer sanno solo giocare, etc. etc.

Fintanto che non ci sia una prospettiva per tutti (pure i peggiori), un ruolo, un posto in questa società anche per gli ultimi della classe, ci si continuerà ad aggiustare, non a scapito dei cosiddetti "migliori", a scapito di tutti.

Per questo serve un cambiamento radicale anche nei valori della società e dell'economia: meno competizione, più collaborazione.

Matteo D'Ambrosio Commentatore certificato 19.04.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento

COS'E' UNA LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE?

E' un metodo di democrazia diretta, con la quale i cittadini possono al Parlamento o ad un ente locale un progetto di legge .

"Il popolo esercita l'iniziativa delle leggi, mediante la proposta, da parte di almeno cinquantamila elettori, di un progetto redatto in articoli" (art. 71 della COSTITUZIONE).

Con tale strumento i cittadini possono portare in Parlamento tematiche e problemi che solo loro conoscono e che magari le istituzioni non conoscono.Esiste però un problema... I cittadini italiani raramente tendono a partecipare al processo di democrazia e spesso preferiscono delegare persone ritenute maggiormente competenti in base ad un principio simile all'IPSE DIXIT. Infatti che si può fare per promuovere tali iniziative??

Si può condividere un link su facebook o su twitter(o su altri social network)

Si può interagire con gli organizzatori per discutere sulle modalità di diffusione dell'inizitiva.E qui viene in soccorso anche la cosidetta democrazia interattiva.C'è infatti http://www.i-dem.eu/ che aiuta a creare gruppi per discutere e votare iniziative!! Viene da porsi una domanda molto semplice:perchè in Italia i cittadini si lamentano e sparano contro tutti(soprattutto politici che loro stessi hanno votato con le libere elezioni) e poi non partecipano autonomamente al processo di democrazia??Perchè dicono sempre "ci devono pensare gli altri"??

VIVIANA V 19.04.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Tranquilli:
10.20 - QUIRINALE: M5S, CONTINUEREMO A VOTARE RODOTA' - Il Movimento 5 Stelle continuera' a votare per Stefano Rodota' come nuovo presidente della Repubblica. Lo ripetono nel Transatlantico di Montecitorio diversi deputati 'grillini'. Fra questi il senatore Michele Scibona che ai giornalisti replica: "Assolutamente si'. Voteremo Rodota' perche' queste sono le indicazioni della rete
e dei cittadini. Il Pd continua a votare secondo le proprie convenienze".

Giuseppe V., roma Commentatore certificato 19.04.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Dr. Grillo, la prego ora è necessaria coerenza, Rodotà non si è tirato indietro (spero) ma se lo facesse non convergete su Prodi, non è nuovo, non è Super Partes e ha tanti scheletri nell'armadio.

Franco Varone 19.04.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento

PRODI=MONTI.
PRODI E' UNO STRUMENTO DELLA FINANZA INTERNAZIONALE. PRODI E' CONTRO IL POPOLO ITALIANO.
VI PREGO: NON VOTATE PRODI.

Salvatore C., Bari Commentatore certificato 19.04.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe fai uscire le percentuali, per favore!!! Da varie testate esce la voce che anche noi siamo d'accordo per Prodi, visto che anche noi l'abbiamo scelto... facciamolo sapere quanti lobotomizzati hanno scelto il mortadella!

Giancarlo L., Catania Commentatore certificato 19.04.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Mi appello a tutti i giovani politici, non di DX o di SX, ma di buoni propositi, dateci una mano a ripristinare l'onestà e la legalità al governo.

Giovanni Lorenzetti (g5s), Verona Commentatore certificato 19.04.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Se ci accontentiamo del mortadella perchè pensiamo che riuscirà a far fuori B ...ci sbagliamo. L'odio che sembra esserci tra Prodi e Berlusconi è una finzione, in verità mangiano entrambi sulla greppia di noi cittadini da almeno vent'anni. Purtroppo l'ottusità degli elettori PD , abilmente pilotati da Bersani, voterà in blocco Prodi. E il rimanente dei voti arriverà da franchi tiratori del PDL...E voilà ! Il loro gioco sarà fatto. L'unica , flebile, speranza è una rivolta immediata della base del PD,come è successo ieri contro Marini...ma dubito molto...

Carlo Vicenzetto 19.04.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, non votate Prodi, PER PIETÀ....

Stefano Solaro 19.04.13 10:14| 
 |
Rispondi al commento

beppe prodi noooooooooooooooooooooo salvaci

stefano g., collegno torino Commentatore certificato 19.04.13 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Magari l'avessero il cervello, pure blu nn poteva produrre le macerie che ha prodotto. Nn hanno cervello sono solo incoscienti ed irresponsabili, dotati però di cattedra. Cominceremo a tagliare prebende e vitalizi e mega pensioni, faremo rientrare i ns giovani dai paesi dove si son dovuti riparare da queste merde galattiche c.d. " intellettuali "

Davide Scotti 19.04.13 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Nella mia ditta i raccomandati vengono scartati subito, come pure quelli provenienti da alcune università o posti di lavoro precedenti: semplicemente è gente non all'altezza dei compiti da assegnare, fanno solo casino, comandano anche il padrone, chiedono stipendi sopra la media, vogliono far "arruolare" anche i loro parenti e/o amici, sono capaci di estorcere fino a farmi fallire, non sono piu' padrone nella mia azienda.... piuttosto chiudo e me ne vado...

sandrolibertini 19.04.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo un popolo di pecore!!!!!! Sveglia attivi

Bruno romano 19.04.13 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente d'accordo con lei, sig. Budetta, avendo conosciuto queste situazioni nel periodo in cui vivevo in Italia.
Si potrebbe riunire il falso ideologico e la discriminazione sociale della raccomandazione nell'accezione del "clientelismo", inventato dai romani nel I secolo a.C., ma la sostanza non cambia.
Purtroppo questa forma di disonestà, di disprezzo in definitiva nei riguardi degli altri non fà che aggravare una situazione di povertà , di disoccupazione nella quale, a mio avviso, il paese si è cacciato da almeno 50 anni.
Trovo che oggi solo il M5s è in grado di dare delle risposte a tutti quegli italiani vittime di uno stato di fatto oltraggioso e desesperante, consolidato dal potere della casta che non lascia alcuna via di uscita al più umile dei cittadini.
Con lei dico basta, basta, che non se ne puo' più.
Distinti saluti;

Paolo DI-LELLO, Dammarie(Francia) Commentatore certificato 19.04.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo che è una società fascio-comunista. Anche i regimi comunisti hanno sempre avuto un nepotismo imperante...

Niki S., Cartagena de Indias. Colombia Commentatore certificato 19.04.13 09:26| 
 |
Rispondi al commento

"Il nome di Prodi è anche nella rosa del Movimento 5 stelle e la sua candidatura non sarebbe sgradita, spiega Roberta Lombardi, capogruppo alla Camera del movimento."

Che cosa significa?
A me risulta che la lista è in ordine di voti presi, con Stefano Rodotà al terzo posto e Romano Prodi all'ottavo:
1. Gabanelli Milena Jole
2. Strada Luigi detto Gino
3. Rodota' Stefano
4. Zagrebelsky Gustavo
5. Imposimato Ferdinando
6. Bonino Emma
7. Caselli Gian Carlo
8. Prodi Romano
9. Fo Dario

Mi spiegato perchè dovremmo saltare tutte le posizioni intermedie e dare retta a chi, più per scherzo verso il nano o disinformazione sui guai che ci ha combinato Prodi, ha inserito il suo nome?
Zagrebelsky, Imposimato, Bonino e Caselli hanno per caso già rinunciato??
E perchè noi ci dovremmo adeguare a Prodi proposto dal PD? Perchè non cominciano ad adeguarsi loro a Rodotà, che è chiesto a gran voce anche dai loro tesserati???

Barbara B. Commentatore certificato 19.04.13 09:26| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non pensate che non cambierà mai niente: chi è stato messo al posto che occupa non per meriti non resterà li per sempre.

Con gente non meritevole ad occupare posti di rilievo non adnremo da nessuna parte.

Mi immagino solo due scenari per come andrà a finire:

1) Scenario pessimitistico: disordini sociali.
2) Scenario ottimistico: il M5S convoglia rabbia sociale in modo costruttivo e pian piano la gente non meritevole viene (denunciata e) rimossa.


davide o. Commentatore certificato 19.04.13 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, anche io non vorrei Prodi, incancrenito della casta. Anche io fino alla morte sarò del M5S e non cambierò fino a quando ne faranno (o faremo) una VERAMENTE GROSSA! Ma ora, oggi, in questo momento servono i NUMERI! Numeri che ora, oggi, in questo momento NON abbiamo. Abbiamo solo una cosa certa e sicura: ci odiano tutti e ci vogliono far sparire! NON MOLLIAMO. Ricordate quando è nata la lega lombarda, razzista, xenofoba, anti-italiana dove bruciavano il tricolore... NON hanno fatto che l'1% di quello che stanno facendo per fermare il M5S. Vuol dire che siamo SULLA STRADA GIUSTA!!! NON MOLLIAMO PER DELLE CAZZATE! Il futuro è vostro (vista la mia età ormai "tarda") NON gettatelo via per delle cazzate. Es: Prodi durerà, se durerà 7 anni, ma il M5S potrà fare molte cose se NON MOLLIAMO!! I risultati arriveranno

Claudio T. Commentatore certificato 19.04.13 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Quello che lei scrive è vero come è vero che chiunque di noi, collocato in un posto chiave e non sottoposto a regole, preferisce aiutare i propri amici e parenti piuttosto che degli sconosciuti. L'esempio del nepotismo legalizzato è Poste Italiane: un padre va in pensione - assumono il figlio, uno zio va in pensione - assumono il nipote; vi sembra "normale" tutto questo?
Poi ci meravigliamo che in Italia votano sempre lo stesso....

M. Mazzini 19.04.13 09:04| 
 |
Rispondi al commento

No ragazzi non scherziamo Prodi!!!! Io voglio sapere quanti di noi lo hanno votato !!Il pd lo sta facendo apposta per spaccarci !!! Rodota tutta la vita ( che comunque può essere condiviso con il pd) e ricominciamo un discorso insieme per salvare l'Italia cominciando a cacciare Berlusconi! Fatevi sentire 5 stelle! Comunque la colpa e di chi lo ha votato tra noi legittimando i parlamentari a votarlo ! Cazzo ragionate ! Un re della casta !!!

Yuri b 19.04.13 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Per esempio Stefano Rodotà è il padre della giornalista Maria Laura Rodotà, editorialista del Corriere della Sera.

eleonora . Commentatore certificato 19.04.13 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E quale altra sarebbe la causa di questo disastro economico sociale se non questa verita' , che sembra essere conosciuta da tuti ma ormai accettata come inesorabile? Il concetto di MERITOCRAZIA non e' un'astrazione (ovviamente non parlo di questo paese) ma il presupposto della Democrazia

Alessia T. Commentatore certificato 19.04.13 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Perché non proponete come presidente della Repubblica Garattini??

Grazia Zolo 19.04.13 08:39| 
 |
Rispondi al commento

No Prodi no! ha mandato l'Italia allo sfascio, ma come si fa a votare un persona simile. Si vuole Rodotà e che Rodotà sia, altrimenti me ne vado dall'Italia.

Alberto L. Vicenza 19.04.13 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Spero che Bersani scelga rodota subito o l'alternativa sarà solo il voto e questa volta invito chi ha votato Bersani a votare grillo! Poi le persone c'è le troviamo da soli per i ministeri e ci sono persone pulite !!! Poi una volta li non sarà un ascia che taglia di netto ma piano piano ristabiliamo un regolamento da seguire ... Riguardo ciò che parliamo in questo articolo dico che queste cose possono essere facilmente trovate ed eliminate con regole chiare ! Tipo parenti non possono lavorare insieme ! Io lavoro in una multinazionale e questo e applicato da la mia azienda con successo! Si può riapplicare basta volerlo! Ps. Prodi no vi prego! Andiamo avanti con rodota !

Yuri b 19.04.13 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Correggo: Questo paese non è ' fascista ma Mafioso ,come i rumeni sono zingari noi siamo Mafiosi e non è' vero che vogliamo cambiare

Enrico de angelis 19.04.13 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sia tutto vero, ma come ne usciamo da questo pantano ?

Vincenzo Ruggiero 19.04.13 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Se il movimento 5 stelle nomina Prodi come presidente della repubblica un paese intero non lo voterà più. Vi siete per caso scordati quello che ci ha combinato quando governava lui?se fosse vero siete deludenti

remedia desogus 19.04.13 08:03| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare che il MoVimento ha scelto la Gabanelli e Strada come prime opzioni, ma non potendo obbligare la gente e farsi eleggere, ha dovuto andare su Rodotà !

scelto dai votanti !

certo io avevo votato Gabanelli, ma che ci devo fare ora ?


la democrazia è questa ..

se qualcuno per il futuro vuole altro, semplicemente lo voti !

Roberto B. Commentatore certificato 19.04.13 08:02| 
 |
Rispondi al commento

per tatticismo pure il movimento si sta allineando ai partiti rodotà,prodi. ect persone stimabili per carità ma hanno vissuto una vita in questo sistema ne sono stati privilegiati ed essendo anziani ed essendo sempre vissuti nel sistema lo condividono,io penso che non essendo riusciti a proporre la gabanelli si potrebbe valutare Chiamparino GIOVANE,è stato sindaco conosce il paese reale,fuori dai palazzi percui non condizionabile è espressione di cambiamento essendo i giovani del PD-L a proporlo lo dico per i ns/giovani se non c'è cambiamento di persone di mentalità le cose non cambieranno MAIIIIII

stefanella m., brescia Commentatore certificato 19.04.13 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo solo una cosa a questo bel post; non solo non c'è una selezione dei migliori, ma anzi questi ultimi vengono tenuti lontano dai posti importanti perché rompono le balle agli altri... E questo non avviene solo nel pubblico ma si sta trasferendo anche nel privato, si dà la responsabilità non a chi è più competente ma a chi intrallazza meglio...

Andrea P. Commentatore certificato 19.04.13 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero . . . . purtroppo. Ma da dove si comincia? La Casta che, come i ladri di Pisa che di giorno litigano e di notte vanno a rubare assieme, si è blindata "legalmente".
OK, ghigliottine in piazza per togliere 4 delle 5 pensioni che molti hanno, per far lavorare i baroni universitari 8 ore al giorno, per far rispettare i risultati di referendum ignorati, per mandare a campi di lavoro forzato e rieducazione quelli che accettano di piegarsi a raccomandazioni invece di fare il loro dovere, ecc. ecc. ecc.
Bisogna raddrizzare tutto ciò. Molti procuratori della giustizia "ordinaria" fanno miracoli (scandali ecc.) Ma è impossibile che arrivino dappertutto, senza contare i sabotaggi,i siluramenti, le "raccomandazioni" e gli intoppi procedurali costruiti ad arte negli anni dai vari B, che è solo ultimo erede di una lunga tradizione di sinistra.
Per cui, una specie di nuovo Tribunale parallelo che possa intervenire dal di fuori?? una specie di altra Corte Costituzionale??

edgardo pinto guerra, Sarteano Commentatore certificato 19.04.13 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Sì, mi sembra che i dipartimenti universitari italiani siano i più elitari e discriminanti del mondo: altro che orgoglio di bottega o di "casta"! Anche tali baronie con progenie andrebbero spazzate via da un nuovo Tsunami!

Enrico Santangelo 19.04.13 06:53| 
 |
Rispondi al commento

CERTO... E VOI PROPONETE PRODI EH..

PRODI È IL GARANTE SUPREMO DI QUESTO STATUS QUO..

Questo è il nostro compito, portare alla luce del sole queste ingiustizie e ghigliottinare figurativamente tutte queste persone e queste posizioni di rendita acquisite con concorsi truccati...

Noi siamo la Rivoluzione

Non se ne vedeva una cosí dalla presa della Bastiglia

Non spariamoci da soli sui piedi come a Scuola di Polizia

Nessun altro in Italia ha queste armi, sfruttiamole, rimaniamo puri e concentrati sull obbiettivo di distruggere il regime di Peggiocrazia che regna qui "la carriera la fa il peggiore e non il migliore"

No a quelli che ci hanno portato fin qui!

No all'eutanasia del Movimento!

No a Prodi!!


Davide Cometra 19.04.13 03:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Post dal tempismo perfetto. Complimenti.

La rivoluzione deve essere innanzitutto morale.

Una rivoluzione economica potrà consolidarsi solo come diretta ed immediata conseguenza di un'indispensabile rivoluzione morale

W IL M5S

giovanni d., avellino Commentatore certificato 19.04.13 01:47| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo il nesso tra la storia del fascismo e sti quattro maiali che ci governano.....anzi questa repubblica e' figlia della resistenza.....

Mario Grasso 19.04.13 01:42| 
 |
Rispondi al commento

In effetti il sistema delle raccomandazioni è parte integrante del sistema mafioso, diciamo la verità.

Marco A., marco.avena@yahoo.it Commentatore certificato 19.04.13 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Perchè vi siete accorti con tantissimo ritardo che l'Italia non è piu un Pease democratico ? Le raccomandazioni sono da subito (già dal dopoguerra!)divenute un sistema di potere ed una consuetudine, già con la DC. I cittadini si dovettero sottomettere al nuovo potere politico - mafioso - clericale che i frutti nefasti si sono pian piano maturati fino ad oggi con tutte le conseguenze di sfascio sociale ed economico che è già sotto gli occhi di (quasi) tutti. Per perpetuare questo sistema nefasto e distruttivo di ogni valore, chi ci ha governato, ha attuato a tavolino, un sistema di disinformazione bene organizzata, capace di portare su dei binari morti ogni tentativo di presa di coscienza dei cittadini. Pertanto, riuscendo pienamente in ciò, (grazie all'incapacità dell'opposizione di rendersi conto di tale manovra di accerchiamento e sopraffazione psicologica di massa), chi ha detenuto il potere, che non sono soltanto i politici bene in vista ma soprattutto coloro che nell'ombra dei potenti poteri economici anche internazionali, continuano a detenere un potere difficile da smascherare e da annientare.

Stefano Monacò, Trapani Commentatore certificato 19.04.13 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il senatore mastrangeli marino continua con le sue RIDICOLISSIME apparizioni in tv contravvenendo alle regole del m5s.. c'è bisogno che qualcuno gli faccia capire che deve cucirsi la bocca.. altrimenti gliela chiuderemo noi.. AVVISATELO ANCHE VOI
https://www.facebook.com/marino.mastrangeli.1

michele d., Grottaminarda Commentatore certificato 19.04.13 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Tanto gli italiani si lamentano delle parentopoli ma provano ad entrarci.. Chissà che sta crisi non abbia smosso qualche neurone ?

Dante M. 19.04.13 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Beppe !!!! Sono co voi, ma come si può fare a combattere con questi TITANI del MALAFFARE, senza arrivare a compromessi? Io sono piccolo... MA MI SENTO GRANDE... Perchè il CUORE FINCHÈ BATTE È MIO.... Così sono sicuro d'avere QUALCOSA DI UNICO E IMPOSSIBILE DA CONQUISTARE SENZA IL MIO BENESTARE. 5 stelle a TUTTI :)

Massimo Giardina 19.04.13 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe. Chissà se leggerai questa lettera..io te la scrivo..per la verità t'ho mandato 1 raccomandata l'11 marzo ma..nessuna risposta.
Ho navigato, per oltre 30 anni in tutto il Mediterraneo, noleggiavo 1 mia barca "trasportando" signorotti pretenziosi tipo “pago pretendo” ora basta! Sarebbe stato meglio trasportare dei meloni!
Da tempo ho un sogno: portare in crociera intorno l'Italia disabili, pensionati, meno abbienti etc.
Persone in grado di apprezzare e condividere la mia passione per il Mare non venuti per schiavizzarmi.
Ho per le mani gratis in regalo 1 traghetto di 33 mt. commercialmente inutilizzabile perché obsoleto e lento.
Ha il motore revisionato e con pochi soldi si può trasformare in un motoveliero da diporto NON commerciale. Una pensioncina itinerante, per circa 50 persone alla volta, dove ogni partecipante diventa un associato e va in crociera al solo costo del rimborso spese di vitto ed alloggio. La durata di permanenza a bordo è libera;in ogni porto ci si può imbarcare o sbarcare,in ogni porto una festa\gemellaggio con le locali associazioni di disabili e visita dei luoghi.
Con questo “contenitore” si realizzano molti scopi sociali e culturali, per ora, alcuni sono:1) Creare, con queste brevi convivenze “forzate” amicizie tra disabili e normodotati che potrebbero continuare anche dopo la crociera.
2) Svolgere corsi di formazione a persone di lunga disoccupazione, disaddatati sociali\ex-detenuti\ex-tossicodip. etc. (non paganti non pagati) alle quali viene rilasciato un attestato di partecipazione ogni mese;Il “pezzo di carta” con scritto: “il sig.Tizio Caio” ha effettuato il corso da:aiuto cuoco\e\o\marinaio\motorista\manutentore\rigger etc che potrebbe essere utile, a questi soggetti, per il loro reinserimento nel mondo del lavoro.
Il motoveliero potrebbe essere anche utilizzato, in ogni porto, come palco per comizi. Si tratta di 1 iniziativa per passione dove nessuno ci guadagna. Tel. 3386007516 pierangelo.bellettini@gmail.com

Pier Angelo 19.04.13 00:30| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE SI PARLA DELLE INGIUSTIZIE DEL PIÙ GROSSO DATORE DI LAVORO D'ITALIA! Tutto parte da qui. Articolo 1 Cost.! Inseriamo gente libera in magistratura e nella p.a. e garantiremo la prosperità delle future generazioni.

Francesco Loforte 19.04.13 00:21| 
 |
Rispondi al commento

è sempre stato così,solo che non si accorgeva nessuno.in tante fabbriche lavoravano padre, madre .quando andava in pensione il padre o la madre subentrava il figlio o la figlia.
oggi per loro è ancora così, per noi non essendoci più lavoro la festa è finita.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 18.04.13 23:57| 
 |
Rispondi al commento

le uniche cose che si sanno in italia sul fascismo
sono solamente gli "slogan" più estremi o la propaganda della sinistra, in questo modo non ha fatto altro che rendere ignorante qualche generazione a discapito del paese stesso.

yuva m., mantova Commentatore certificato 18.04.13 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Fino quando gli schierati votano...La vecchia politica...gli italiani stanno bene inchiappetati...tengono al partito, come a una squadra di calcio, cosi ci fottono il futuro.

Gianluigi Bargnani 18.04.13 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente falso che questa società sia fascista!
È completamente agli antipodi della concezione fascista, infatti tutta la nomenclatura del tempo, nobiltà, clero, erano contro il fascismo che nacque come fascio di combattimento tra i braccianti che iniziavano a lottare contro i latifondisti. BC

Bernardo Cammarata 18.04.13 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Infatti!!!!! Il giovane che merita questo lavoro viene subito assunto!
ALL'ESTERO PERÓ!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Di Paola Vincenzo 18.04.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento

C'è un solo modo per evitare questo.
Una legge chiara sulla discriminazione - per sesso, età, provenienza sociale - e sulla esclusione dalle opportunità di carriera e dequalificazione professionale come è in altri paesi come la Svezia che apra la possibilità a rivalersi legalmente in modo serio.
Avete presente il film "Filadelfia" ?

albicocca 1965 18.04.13 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Questa dei cervelli blu è veramente molto bella! Grande!

Giovanni Pontali La Spezia 18.04.13 22:39| 
 |
Rispondi al commento

porco zzzzio ...quanto è vero! è sono ancora qua in Italia solo perchè amo la mia terra e la mia famiglia....è una colpa?

Francesco F. Commentatore certificato 18.04.13 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perche' usando la app Beppegrillo.it, appena entro sui commenti col mio ipad2 mi esce fuori BAKECA del cavolo, e non posso leggere i commenti.
Qualcuno mi sa dire il perche'??????

Gianfranco Reggiani 18.04.13 22:23| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
HO LA VAGA SENZAZIONE CHE LA POLVEREIRA "ESPLODERA'" E NON STO' SCHERZANDO
ALVISE

alvise fossa 18.04.13 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo e’ uno dei molti motivi per cui me ne sono andato dall’Italia. Oramai sono due anni che vivo e lavoro negli stati uniti e non ho nessuna intenzione di rientrare.
In Italia ero uno dei fortunati con un contratto a tempo indeterminato, forse perche’ sono ingegnere!?, ma ovviamente com paga da impiegato.
Una persona competente, non dico straordinaria, ma che sa e ha voglia di fare e lavorare non puo’ riuscire a sentirsi realizzato e/o apprezzato in Italia. Non si puo’ fare di tutta un erba un fascio, ma troppo spesso il settore pubblico e’ usato per parcheggiare personalita’ di dubbia provenienza e sopratutto di dubbia competenza. Quello che conta non e’ la persona con il suo curriculum ma le amicizie che ha, I contatti, le influenze, che gli garantiscono il posto di lavoro. E’ triste ma confermo pienamente. Se si vanno a vedere I dirigenti in qualsiasi settore pubblico o strategico in italia, anche privato, troviamo politici o amici di politici. E’ una costante nella maggior parte dei casi.

Simone Maccanti, Pisa Commentatore certificato 18.04.13 22:16| 
 |
Rispondi al commento

È vero quello che dice Giuseppe. Però, non dimentichiamo che la patologia é diffusa e, che lo vogliamo o no, noi italiani siamo allo stesso tempo i pazienti da curare e i medici che devono curare i pazienti.

Fabrizio Vergari 18.04.13 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Di questa cosa se ne parla sempre molto poco e quando lo si fa ci si indigna e un nanosecondo dopo si fanno spallucce e si mette la testa sotto la sabbia. Bisognerebbe ricordarlo più spesso e fare pubblicamente nomi e cognomi (Che tutti cocoscono e nessuno nomina mai).
VERGOGNA!!!!!

Gianluca Tinti 18.04.13 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è la VERA RACCOMANDAZIONE che deriva dal merito e dall'esperienza lavorativa, il problema è la FALSA RACCOMANDAZIONE figlia del "falso umanesimo" del potere latinista, Dante Aligheri 800 anni fa aveva creato la lingua italiana scritta contro il potere del latino (in mano a chiesa e notabili), non è cambiato molto, siamo ancora in pieno Medioevo, basta latino obbligatorio nei licei italiani, basta creare caste talaltro a nostre spese

Marco Saggio 18.04.13 22:02| 
 |
Rispondi al commento

In Italia non c'è lavoro, e non ci sarà (almeno con i livelli a cui eravamo abituati), perchè non siamo più competitivi con le nazioni più sviluppate. Siamo destinati a competere con quelle emergenti, se non quelle sottosviluppate.
Il perchè però nessuno lo dice.
a) degradamento della scuola e di conseguenza del livello degli studenti;
b) mancanza di finanziamenti per la ricerca;
c) mancanza di meritocrazia. Il problema evidenziato nell'articolo.

C'è poco da illuderci, la ripresa in Italia non ci sarà a breve, forse a medio-lungo termine, se correremo in fretta ai ripari.

Alessandro Cavalieri Commentatore certificato 18.04.13 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Del tutto condivisibile. Sono situazioni che possono essere sotto gli occhi di tutti. Forse l' esempio più' eclatante ci viene dalla sanità' ma anche dall'istruzione. Quando si scoprono e'come essere anestetizzati e umiliati; per fortuna ora c' e' il
m. 5 Stelle che ci toglie dall'ignavia e ci invita reagire. Gra.zie Beppe

Guido orio 18.04.13 21:54| 
 |
Rispondi al commento

ma non si varegognano anche un pochino di essersi fatti raccomandare, bisogna cambiare cosi non e' piu' tollerabire,chi e' piu bravo a svolgere quel lavoro e' gisto che lo faccia lui.voradire che farete altri lavori,perlomeno il lavoro che farete lavete scelto voi e vici inpegnerete perche velosiete guadagnato,la dignita' e l'onesta'sono le cose piu'inportanti.

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 18.04.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente si è coscienti che ci hanno preso x il c..o: il problema non era destra o sinistra, nord o sud, Juve o Napoli, imprenditori o operai, uomini o donne ma se ti credi "perfetto" perché hai studiato latino o greco, hai fatto il classico, sei dottore e di buona famiglia (talvolta mafiosa o puzzona) quindi da perfettino (medico, notaio, avvocato, politico, amministratore pubblico, giornalista) non sai cosa è il valore aggiunto nel l'acoro tanto gli imperfetti ( impiegati, operai, tecnici, commercianti, lavoratori in genere) ti manterranno grazie ai Monopoli e attingendo dalle tasse che sono le più alte al mondo senza dare veri servizi. Basta latino, basta mantenere 10.000 docenti x creare la casta di domani di coloro che credono di essere perfetti

Marco Saggio 18.04.13 21:49| 
 |
Rispondi al commento

come pensi di eliminare questo problema? questi sono tutti di ruolo, non li puoi licenziare, possiamo solo dargli fuoco....

Aldo Tubino 18.04.13 21:42| 
 |
Rispondi al commento

uguaglianza,questa è l'unica legge. me ne sono stato buono un po', cercando di capire e ho scoperto che avevo già capito tutto. l'unica speranza è il movimento. peccato nuove votazioni, costeranno care, ma mai come restare ancora nel fascismo. w i partigiani, w i sostenitori dell'indiscriminazione! noi siamo i neopartigiani!

lorenzo lelli 18.04.13 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema in Italia e' la mancanza di controlli e la mancata rotazione quinquennale di tutti i manager e funzionari vari i quali stazionando nei propi posti hanno il tempo di coltivare i propi orticelli

Leonardo Salvaggio 18.04.13 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Quante cazzate dice Santoro

Gianluca S. 18.04.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Queste cose si sanno da moooolto tempo, tutti lo sanno ma nessuno fa niente.
L'Italia è un paese FONDATO sulle raccomandazioni.

Pierluigi Ingrosso, Bari Commentatore certificato 18.04.13 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe imporre il tetto max di €3000 lordi al mese agli stipendi pubblici, quei posti si libererebbero al volo non potendo certa gente arricchirsi più in quel modo!

Giuseppe A. Commentatore certificato 18.04.13 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Ma va la informati nel movimento ci sono senza dubbio delusi del pd ma anche disoccupati. Tranquillo. La differenza fra noi e loro è e deve essere che noi non siamo lì per Rubare.... Ma possibile che le persone oneste vi incutano tanto terrore!... Ma perché avete più paura di questa nuova ideologia che dei ladri certificati!
Siamo semplici ed ancora poco preparati, lo sappiamo e lo sapeva chi ci ha votato, ma siamo onesti e tanto vi basti.

Giuliano RUSTIGHI Commentatore certificato 18.04.13 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giuseppe Budetta, non si tratta di "sangue o cervelli blu" ma di cappucci neri e triangoli che ti guardano con un occhio. Ciao

E.I. 18.04.13 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Fancilizziamoli! Ultimamente sono talmente rotto dal l'arroganza di chi riveste una carica intoccabile e privilegiata che non ci metto tanto a mandorlo a fan culo, adoro farmi sentire bene e guardrail in faccia, porci corrotti

Tioli Stefano 18.04.13 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Basta calci nel sedereee !!! MERITOCRAZIAAA !!!!!

Massimo Obinu, Arborea Commentatore certificato 18.04.13 21:02| 
 |
Rispondi al commento

http://futurama3000.myblog.it/


Verissimo. E' sono cose che mi fanno veramente incazzare! Ho lavorato per due anni come co.co.pro. nella amministrazione pubblica e so di cosa si parla... non tutti per fortuna sono così ma nelle posizioni che contano nelle amministrazioni pubbliche finiscono sempre i raccomandati con le consulenze fatte ad hoc. Vogliamo una amministrazione pubblica trasparente!

alberto caligaris, pavia Commentatore certificato 18.04.13 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Bersani, Berlusconi, D'Alema .... Che merda di uomini . Forza Grillo !!!

Davide Marras 18.04.13 20:56| 
 |
Rispondi al commento

ecco un'altro che ha scoperto l'acqua calda........ma quanti sono ancora gli italiani così ingenui????Probabilmente la maggioranza!!!

antonio toni 18.04.13 20:47| 
 |
Rispondi al commento

In poche parole hai detto una grande verità.
Ti sei dimenticato di dire che questi sono peggio dei politici che usano come scudo.

Pantomima Rossa Commentatore certificato 18.04.13 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione Beppe sei un grande non mollare mai!!! W M5S!!!

Edoardo nervi, bergamo Commentatore certificato 18.04.13 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Vero al 100%. C'è da ripulire un paese.

Ius Gravitas (), Catania Commentatore certificato 18.04.13 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Bla, bla e bla.
Intanto di “cervellini blu” o baracchini d'argento nei 5 stelle ce n'è un fottio.
Altro che disoccupati, cassa integrati, precari, co.co.co o co.co.pro e le palle di Fra Giuglio.
I grillini? Una marea di sinistri piddini tutti con il culo al caldo nello Stato e con stipendi decisamente superiori ai mille euro (ora diventati seicento) a cui invece il compagno santone miliardario paraguru vorrebbe relegare i pensionati o i cassaintegrati.
Perché il compagno miliardario paraguru con ville sparse sul pianeta prima se la prendeva con coloro che mettevano contro le generazioni e le categorie, ora è il primo che cerca nelle piazze questo scontro.
Guarda un po'. Se la prende con i più poveri e ogni tanto fa una battutina su quelli che VERAMENTE dovrebbero pagare la crisi (a partire dai sui parlamentari e dai suoi militanti con piedi all'asciutto) tanto per prendere l'applauso e per gettare fumo negli occhi ai coglioni che gli credono. Qualche prova provata? Quanti stanno commentando questo post? 4 gatti perché la maggioranza dei grillini trova questo post fastidioso perché li rappresenta.
Quanti disoccupati, cassa integrati, precari, pensionati, co.co.co o co.co.pro sono stati eletti a Roma nei 5 stelle e quanti invece sono dipendenti diretti o indiretti della Pubblica Amministrazione (Spesa Pubblica)? Quanti di voi di questi tempi si potrebbero prendere un'altra aspettativa dall'azienda come sta facendo S.Salvo protettore dei furbacchioni?
Continua così compagno miliardario paraguru che se cerchi grane le trovi e sopratutto le farai trovare ai tuoi.

urla, urla che ti parte un embolo. 18.04.13 20:24| 
 
  • Currently 1.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perche' solo fascista? fascista , comunismo, nazismo sono la stessa cosa: in tutti e' 3 i sistemi non c'e' libera concorrenza e lo stato e' onnipresente.Nazismo infatti e' l'abbreviazione per Nazionalsocialismo o nazionalcomunismo:guardate i posters era sovietica ed era nazista:sono uguali.

pietro albano 18.04.13 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Esatto. Proprio così. E' giunto il tempo di toglierci dai piedi. Facciamolo!

stefano radi Commentatore certificato 18.04.13 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra la scoperta dell acqua calda, ma dove eravate fino ad oggi, da quando ho finito gli studi che mi sono accorto che ile posizioni migliori erano fuori dalla mia portata e anche chi si era inserito aveva dovuto iscriversi al partito socialista o meglio chi ricopriva cariche dirigenziali veniva reclutato dalla massoneria , societa di individui che si sentivano superiori e quindi in diritto di dirigere le classi inferiori con la loro lungimiranza per un bene comune da loro deciso arbitrariamente quale fosse, perfino chi faceva concorsi statali o nelle accademie militari se non aveva qualche santo in paradiso , possibilmente un partigiano non aveva accesso e veniva bocciato, perche le cariche che potevano farti accedere all olimpo degli eletti devono essere approvate dall alto, ma vi ricordate le file chilometriche fuori casa andreotti per una raccomandazione, ora dire oggi che ci sono i cervelli blu mi sembra un ennesima notizia che non meraviglia nessuno perche ormai subita e che ha bruciato ormai troppe carriere di persone meritevoli che si sono dovute riciclare e pentire delle loro fatiche sui libri, Mio padre mi diceva che se non studiavo diventavo uno spazzino, bene pochi giorni fa a venezia per un concorso da spazzino si sono presentati in 1700 tra cui diplomati e laureati, Ma Giuseppe C. Buddetta dove hai vissutto fino ad ora sotto l l unico albero sotto le pendici dell Himalaia

Arrigo Garipoli, Genova Nervi Commentatore certificato 18.04.13 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Non solo, questa condizione è spesso accompagnata da una serie sconfinata di conflitti di interessi http://lucafiordelmondo.blogspot.it/2013/04/il-conflitto-di-interessi-e.html

Luca Fiordelmondo 18.04.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

***** Noi del M5S insieme a Beppe cambieremo, cambieremo questa società!
Lo sappiamo che un animale ferito è più pericoloso.

Dal Vangelo di Matteo ( 23,13):

"Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti agli uomini; perché così voi non vi entrate, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrarci."

Gino D., Empoli Commentatore certificato 18.04.13 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravo giuseppe...abbattere questi tipi di privilegio è fondamentale per un'altra republica....speriamo la prossima.

massimo mariti, ronciglione Commentatore certificato 18.04.13 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Ci si sveglia ora? sono persino stati scritti articoli su prestigiose riviste scientifiche sulla nomenklatura della Università Italiana, sulla vergogna del familismo esteso ad ogni campo in cui vi sia denaro pubblico e persino nel campo artistico sussidiato (cinema, teatro..musica piena di figli di..) ...ridicolo, come ridicolo e mistificatorio il giustizialismo reattivo,posto ad invocare il "concorso pubblico" come la base di ogni meritocrazia quando sono proprio i concorsi publici la vergogna su cui si è sfrenata l'arroganza dei partiti, sindacati, corporazioni e massonerie.
LA RACCOMANDAZIONE, è la bade della meritocrazia Americana, dove ognuno è asunto sulla base di un colloquiocui è richiesto portare "raccomandazioni" cioè lettere in cui qualcuno (CON FIRMA) certifica la validità e solidità dell'esperienza che il candidato vanta! altro che scemenze bollate. Il grande Pannella aveva già proposto la abrogazione della validità del titolo di studio, che è si base della meritocrazia!esperienza certificata, non bolli e tasse burocratizzate. La confitta delle corporazioni, familismi ed associazioni passa dalla trasparenza e dalla responsabilità: posso anche assumermi il compare di loggia, purche lo paghi io e la responsabilità della assunsione sia mia come mia sarà anche la conseguenza della sua incapacità.

Frank S., roma Commentatore certificato 18.04.13 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo sul privatizzare tutto ci sono cose che sono strategiche per la nazione però i politici che possano dire la loro e decidere chi assumere e chi no questo è la cancrena del sistema

Saluti da nessun copy

nessun copy 18.04.13 19:41| 
 |
Rispondi al commento

bisognerebbe fare come hanno fatto i francesi durante la rivoluzione con i nobili anche noi abbiamo nobili caste e vari parassiti.

ferdinando martino 18.04.13 19:38| 
 |
Rispondi al commento

ho una figlia postina ricorsista e' stata minacciata
di licenziamento con minaccie di persequzione...cosa che per i raccomandati figli dei figli dei cervelli blu non succede ...solo poco lavoro eee molti privilegi...forza Beppe!!!

carlo montesano 18.04.13 19:36| 
 |
Rispondi al commento

questi sono gli unici "cervelli" ai quali non conviene la fuga all'estero ... e te credo!!!!!

leonida pignatelli 18.04.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

queste sono le cose che dovevate dire chiaro in faccia a Bersani nel momento delle cosultazioni questa è l'Italia oggi mafiosa nei comportamenti
a tutti i livelli se si riesce a ripulire questo marciume la nazione può cambiare insieme ad altre leggi naturalmente ma questa è una cosa sacrosanta.

Saluti da nessun copy

nessun copy 18.04.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto è che per premiare il merito non serve solo il cervello, serve un cuore, quello che batte per la giustizia e la solidarietà tra individui, ciò che ne fa una comunità.

Leonardo Corazzi, Roma Commentatore certificato 18.04.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fascista e razzista, bhe ma si sapeva...

gio 18.04.13 19:33| 
 |
Rispondi al commento

tra l'altro bisognerebbe cominciare a mettere mani anche gli stipendi di questi "signori"

danilo m., Taviano (Le) Commentatore certificato 18.04.13 19:32| 
 |
Rispondi al commento

bisogna privatizzare tutto quello che si può privatizzare, cioè tutte quelle attività dove come minimo possono comparire 4 soggetti che offrano lo stesso servizio ai cittadini, come è avvenuto per la telefonia mobile.
Oppure riportare gli stipendi statali ad essere meno appetibili, come era ai miei tempi.
Ricordo ancora quando giravo per i ministeri ed avevo uno stipendio doppio di tutti quei lavoratori e punire con la galera pesante tutti quelli che si fanno corrompere o chiedono mazzette.
Oggi persino i posti da poliziotto sono ambiti e credo saranno spartiti in parti uguali tra i vari caporioni


Lotta di classe, non per l'odio ma per la giustizia!

Gabriele Primieri () Commentatore certificato 18.04.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena ascoltato l'intervento di Grillo a Trieste trasmesso da Sky e devo dire che oltre l'ansia è alzata anche la pressione.
Ha detto cose vere, che avverto siano uscite dal suo cuore: sono le stesse cose che sento io e chissà quanti italiani avvertono queste cose e le vivono quotidianamente, a volte anche da frustrati perchè senza una vera speranza.
Io mi fido di quest'uomo, che con il suo dono artistico ha saputo agire nelle nostre menti per sollecitarne le coscienze dicendo che possiamo farcela.
Dobbiamo solo aver fiducia e crederci davvero.
E' un momento difficile e coloro che remano contro sono tanti; in più sono da aggiungere le ritorsioni che non si contano ed i falsi che si intrufolano per confonderci.
Raccogliendo l'invito di Grillo credo che l'inizio della fine è già arrivato e con lui voglio andare fino in fondo.
Uniamoci per fare in modo da vivere in COMUNITà, quella comunità che vuole il bene di tutti gli individui e non la bramosia di un individuo. Uniti possiamo farcela, del resto siamo noi i veri italiani.

P.S.
L'intuito unito all'analisi mi dice che sarà D'Alema il prossimo Presidente.
Cambiando l'ordine degli addendi la somma non cambia.
Da fatti analizzati il nome al Quirinale dovrebbe essere D'Alema , purtroppo non Rodotà.
Spero di sbagliarmi, ma l'esperienzainsegna.....
Comunque vada, le nostre cose sono state fatta alla luce del sole e credo che possiamo esserne orgogliosi, aspettando naturalmente ed aprendoci alla richiesta di fiducia di Grillo.
“ABBIATE PAZIENZA....” E NOI L'AVREMO.

Pino Valentino 18.04.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori