Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La burocrazia che strangola i diritti

  • 238


burocrazia.jpg
"Un vero e proprio dramma è andato in scena a Pirri in via Segni 41. Abbanoa ha staccato l'acqua a un malato di tumore al pancreas, invalido civile al cento per cento. Una storia davvero emblematica e inquietante, quella che è stata denunciata dall'associazione Casa dei Diritti, che si è rivolta per la tutela legale di questo caso all'avvocato Renato Chiesa. L'invalido di 56anni, A.O., ha assoluta necessità di utilizzare l'acqua trovandosi in una condizione sanitaria a dir poco precaria, ma a quanto pare la burocrazia strangola anche i diritti più elementari. L'uomo ha raccontato di non avere mai ricevuto avvisi di pagamento. Secondo la società che gestisce il servizio idrico invece ci sarebbero diverse bollette mai pagate, da qui la decisione. E' corretto interrompere un servizio così essenziale? E' giusto farlo a una persona gravemente malata? Il presidente dell'associazione Casa dei Diritti spiega: "Presenteremo subito un ricorso d'urgenza in tribunale e un esposto alla Procura contro eventuali reati. Inoltre ci risulta dalla convenzione tra Abbanoa e Autorità d'Ambito che l'ente gestore possa procedere per il recupero dei crediti in termini generici, ma non effettuare un atto arbitrario sospendendo un servizio fondamentale come l'acqua. Staccare l'acqua a un malato di tumore al pancreas invalido al cento per cento significa quasi ucciderlo. L'utente da quanto ci risulta non ha mai ricevuto alcuna bolletta e si è visto poi recapitare a dicembre, sotto Natale, una richiesta di pagamento di ben undicimila euro. Una doppia beffa a cui si aggiunge adesso anche il danno vero e proprio". Segnalazione da Castedduonline

7 Apr 2013, 12:29 | Scrivi | Commenti (238) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 238


Tags: Abbanoa, acqua, Cagliari, Castedduonline, diritti elementari, invalido, Pirri

Commenti

 

...NON DIMENTICATEVI DI EQUITALIA ...SE METTIAMO MANO LI UN BUON 50% DI PROBLEMATICHE FISCALI LI RISOLVIAMO NON NON NON NON NON NON NON DIMENTICATEVENE VENE VENE VENE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! SALUTI A TUTTI

FRANCESCO C., genova Commentatore certificato 14.05.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento


Beppe! T'ho scritto molte volte sul blog, t'ho anche mandato 1 raccomandata l'11 marzo ma.. sempre ignorato! Rispondi x favore!
Ho navigato, oltre 30 anni in tutto il Mediterraneo, noleggiando 1 mia barca "trasportavo" signorotti pretenziosi tipo "pago pretendo" ora basta! Da tempo ho un sogno: portare in crociera intorno l'Italia disabili, pensionati, meno abbienti etc.
Persone in grado di apprezzare\condividere la mia passione per il Mare non venuti per schiavizzarmi.
Ho per le mani gratis in regalo 1 traghetto di 33 mt. COMMERCIALMENTE inutilizzabile perchè obsoleto e lento.
Ha il motore revisionato; con pochi soldi si può trasformare in un motoveliero da diporto NON commerciale. Una pensioncina itinerante, per circa 50 persone alla volta, dove ogni partecipante diventa un associato e va in crociera al solo costo del rimborso spese di vitto ed alloggio. La durata di permanenza a bordo è libera; in ogni porto ci si può imbarcare\sbarcare, in ogni porto una festa\gemellaggio con le locali associazioni di disabili e visita dei luoghi.
Con questo "contenitore" si realizzano molti scopi sociali e culturali alcuni sono:1) Creare, con queste brevi convivenze "forzate" amicizie tra disabili e normodotati che potrebbero continuare anche dopo la crociera. 2)Svolgere corsi di formazione a persone di lunga disoccupazione, disaddatati sociali\ex-detenuti\ex-tossicodip. etc. (non paganti non pagati) alle quali viene rilasciato un attestato di partecipazione ogni mese;Un pezzo di carta con scritto:il sig.Tizio Caio ha effettuato 1 corso da:aiuto marinaio\e\o\cuoco\motorista\manutentore etc che potrebbe esser utile, a questi soggetti, per reinserirli al lavoro.
Il motoveliero in ogni porto si può utilizzare come palco x comizi con loghi M5S sulle vele. O aspettiamo che lo facciano gli altri per poter dire: "Grillo se ne frega dei disabili etc.etc."? N.B.: Si tratta di 1 iniziativa NO-PROFIT per passione dove nessuno ci guadagna! Tel. 3386007516 pierangelo.bellettini@gmail.com

Pier Angelo Bellettini, Rimini Commentatore certificato 04.05.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

FIRMA LA PETIZIONE PER BECCHI!!CLICCA SOTTO

FIRMA PETIZIONE BECCHI!!!ENTRA 03.05.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Usualmente quelle magabollette truffaldine vengono "solo" dalla necessità puramente contabile di pareggiare i paurosi buchi di bilancio in cui sono state gettate aziende a cui sono state sottratte cifre enormi dalle solite figure di turno.

Tali società pagano consulenze e stipendi stratosferici e per non far vedere il bilancio in perdita mostruosa accampano crediti assurdi inesigibili.

Tali crediti si dimostreranno inesigibili e assurdi solo per via legale dopo anni.
Nel frattempo l'azienda è stata "munta" a dismisura, solitamente grazie anche a banche compiacenti, e votata al fallimento.
Dopodichè si riparte da zero con altra azienda.

E se dietro c'è la politica, vizi di forma negli atti e prescrizioni, salvano gli attori della truffa.(e magari la banca compiacente viene rifinanziata con l'IMU o altro escamotage)

Purtroppo è un classico ben conosciuto.

Forza Beppe! Vediamo se riusciamo a rendergli impossibile proseguire impunemente con queste truffe!

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 02.05.13 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è semplice, negli anni il voto di scambio ha creato dei falsi posti di lavoro pubblici, creando società, enti, paracomunali, parastali etc. che prima non esistevano, mettendoci dirigenti (trombati dalla politica) pagati benissimo e dipendenti (voto di scambio). Tanto i soldi venivano direttamente da Roma,adesso queste società devono pagare gli stipendi direttamente, e strizzano il contribuente che hanno sottomano.Il primo provvedimento preso in Grecia è stato un licenziamento di massa ed è previsto un'altro licenziamento di 25 mila dipendenti pubblici entro il 2013, come mai non ne parla mai nessuno di questi provvedimenti presi in Grecia. A me, come a tutti dispiace, veder licenziare delle persone ma questi sono posti di lavoro falsi e devono andare a casa prima di tutto chi li ha creati : i politici della II Repubblica.

Fabrizio S., Seravezza (LU) Commentatore certificato 11.04.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1000 euro anno circa di acqua per casa ?
Mi sembra che ci sia qualcosa che non torna . una famiglia di 4 persone qui nel Veneto dove sono io non supera i 200 annui .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 11.04.13 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I 10 saggi:

Balotelli Mario
Canalis Elisabetta
De Filippi Maria
Cassano Antonio
Fiorello
Scotti Jerry
Topolino
Starsky & Hutch
Scillipoti antonino


Ma che czzo stanno facendo sti 10 ladri!!!!
ci stanno inculando un'altra volta!!!
SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

gio cl 10.04.13 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in mano a dei veri banditi-delinquenti camuffati da persone per bene.Al cittadino medio resta solo il compito di imparare a difendersi imparando a denunciare con maggior forza i torti subiti.
Il cittadino italiano si deve proteggere e tutelare con la speranza di non cascare nell'ennesima truffa che il sistema nel quale vive tenta con ogni mezzo di propinargli.
Il cittadino-consumatore qui da noi non è più tutelato nè negli acquisti che fa nè nella inviolabilità della sua vita privata.Gli operatori di certe categorie di servizi sono arrivati a fare finti contratti ad ignari cittadini su beni come telefonia, elettricità, gas ecc.Qui siamo al far west vero e proprio e non per scherzo.E' inutile minimizzare il fenomeno. Ci vorranno strategie e tecniche di resistenza incisive altrimenti verremo saccheggiati letteralmente.Ci sono tutti i segnali sin da ora.Sono ignobili ma ormai fanno parte del sistema e bisogna combatterli.

Alessandra Mammola 10.04.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Errata corrige: "sembrerebbe" al posto di "sembrerebbero".

Carlo Asili (casa dei diritti) Commentatore certificato 09.04.13 23:07| 
 |
Rispondi al commento

2) Lo slaccio.
Lo slaccio è avvenuto a distanza di pochi giorni dall'attivazione della procedura prevista dal regolamento e nonostante Abbanoa fosse perfettamente a conoscenza delle condizioni di salute dell'invalido (lo confermano loro
stessi). In precedenza, nessuna procedura risulta mai attivata, per cui non è vero che nei mesi delle trattative hanno "soprasseduto": molto più
semplicemente, non hanno attivato alcuna procedura perché volevano indurre l'invalido a sottoscrivere un piano di rateizzazione che, in realtà, celava un riconoscimento di debito che avrebbe sanato ogni possibile eccezione (il
che dimostra che non erano affatto sicuri della legittimità delle loro pretese) e, soltanto quando hanno capito che l'invalido non ci sarebbe
cascato (come invece avviene quotidianamente a centinaia di persone), si sono precipitati a slacciare.

3) I reclami.
Il reclamo sulla tipologia di utenza.
Abbanoa ha avuto il coraggio di dichiararlo infondato nonostante l'invalido gli abbia prodotto i documenti che attestavano la tariffa domestica uso residenti sempre applicata e il
certificato di residenza storico. Delle due l'una: o non si leggono le carte, oppure non dicono la verità. Tertium non datur.

Il reclamo sul malfunzionamento del contatore.
Anche questo reclamo è stato dichiarato infondato dopo la seguente procedura: Abbanoa, senza avvisare nessuno e in totale assenza di contraddittorio, si reca presso l'abitazione
del mio cliente in data e giorni imprecisati, smonta il contatore, se lo porta via e solo dopo alcuni giorni chiama l'invalido per verificare in contraddittorio, presso la loro officina, se il contatore funzionava correttamente. Guarda caso, il contatore era semplicemente perfetto (strano:
un consumo di 3 mila metri cubi d'acqua al giorno addebitati in certi periodi all'invalido sembrerebbero attestare più un'utenza di una piscina olimpionica vuota piuttosto che di un nucleo familiare di 4 persone).

Carlo Asili, Presidente di Casa dei Diritti

Carlo Asili (casa dei diritti) Commentatore certificato 09.04.13 23:03| 
 |
Rispondi al commento

CASA DEI DIRITTI RISPONDE ALLA REPLICA DI ABBANOA SUL CASO DEL DISABILE LASCIATO SENZ'ACQUA

Mettiamo ordine e pretendiamo immediata chiarezza da parte di chi gestisce un servizio pubblico essenziale: non è infatti tollerabile che soggetti che esercitano attività tanto delicate siano poco trasparenti o addirittura
reticenti.

1) Il debito del cliente.
È in gran parte prescritto e comunque interamente fondato su calcoli errati.
È in gran parte prescritto perché:
- nessun atto interruttivo precedente al 2009 è mai stato mandato da Abbanoa, che infatti parla genericamente di "numerosi solleciti" senza
indicare alcuna data (curioso, visto che invece in altri passaggi sono estremamente precisi);
- nel 2009 Abbanoa spedisce una raccomandata all'invalido che torna indietro al mittente per compiuta giacenza, di conseguenza quella raccomandata non ha avuto alcun effetto interruttivo della prescrizione perché l'invalido non ne è mai venuto a conoscenza se non quando Abbanoa stessa gliela ha esibita qualche mese fa (Abbanoa aveva il dovere di mettere in piedi le attività di notificazione previste dalla legge e non l'ha fatto, per cui ha colpevolmente aggravato la posizione debitoria dell'invalido e ne deve rispondere come da codice civile);
- la prima notizia che l'invalido ha avuto dell'asserito debito è del gennaio 2012 e la prescrizione quinquennale, di conseguenza, decorre solo da tale data.
È fondato su calcoli errati perché si basa sulla tariffa domestica non residenti quando invece l'invalido ha la residenza da trent'anni
nell'attuale abitazione e ha sempre avuto, quando era il Comune di Cagliari a gestire il servizio, la tariffa domestica uso residenti.


Abbanoa è diventata una piaga in Sardegna, agisce indisturbata gestendo in maniera abominevole un servizio di distribuzione di un bene primario! la maggior parte degli utenti residenti NON sa di avere un contratto stipulato da non residente con la conseguente (nascosta) maggiorazione delle tariffe applicate perchè nessun impiegato di questa splendida azienda si preoccupa di far presente all'utente questa distinzione al momento della stipula.(CONTROLLATE I CONTRATTI!) é una vergogna, MI VERGOGNO IO IN PRIMA PERSONA DI APPARTENERE A QUESTO PAESE, siamo senza tutela e senza diritti, Continuiamo a guardare i TG con le frasette che Bersani scopiazza dai cartoni animati senza proferire verbo!! e poi c'è chi si vede staccare l'acqua da una società pinco pallo gestita da chissà chi(chissà chi che stranamente rifiuta qualunque incontro anche solo telefonico)che dire..schifo...spero nel golpe

Carla Ebau 09.04.13 16:56| 
 |
Rispondi al commento

"Se l'interruzione del servizio è stata effettuata (a quanto si
riferisce)senza alcun preavviso e senza che siano state in precedenza
inviate le relative bollette, lo slaccio del contatore è palesemente
illegittimo ( a parte ogni altra considerazione, riguardo alla sospensione
di un servizio primario, come quello idrico).
Il Gestore Abbanoa dovrà procedere quanto prima a riattivare il servizio,
oltre a rispondere dei danni cagionati all'utente.
Ritengo siano configurabili anche responsabilità penali, nonché la
violazione del generale principio di buona fede, a cui si ispira tutta la
disciplina a tutela del consumatore (secondo quanto sancito di recente dal
Consiglio di Stato, con sentenze n.720/2011 e n.5307/2011).
"

SANDRO PONZIANI 09.04.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Voi del m5s vi state dimostrando niente di più e niente di meno di Oneste. In particolare Grillo e co.
Siete una Vera sodisfazione ,Alle prossime elezioni tutta la coerenza che state dicendo vi torneranno indietro dai vostri stessi elettori e altri.
Complimenti

Zaki 08.04.13 23:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voi del m5s vi state dimostrando niente di più e niente di meno di Berlusconi. In particolare Grillo e co.
Siete una delusione. Alle prossime elezioni tutti i NO che state dicendo vi torneranno indietro dai vostri stessi elettori.
Vergognatevi.
Lp

Luca Puntillo 08.04.13 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono a Roma. Ho un credito con acea perché ho pagato bollette in più per circa €500.00 . Ho chiesto il rimborso da più di un anno. Nessuna risposta. Tutta la mia solidarietà a AO.

Claudio C., Roma Commentatore certificato 08.04.13 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma lo capite o no che é in atto una vera e propria guerra? Saremo sempre schiavi fino a che non andremo a prendere per la collottola questi monager disposti a strozzare la madre per un incentivo economico. Basta!

pier b. Commentatore certificato 08.04.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Il disgusto per questo schifo di paese diventa in me sempre più insopportabile.
Auguro a chi ha tagliato l'acqua al disabile che possa passare il resto della sua vita attaccato a un polmone artificiale!
Nessuna misericordia per queste bestie!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.13 17:12| 
 |
Rispondi al commento

grillo sei solo un prestigiatore, una vergogna!!


https://www.youtube.com/watch?v=qx2pLt1SeWY

francesca maggio 08.04.13 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un consiglio a tutti coloro che hanno una pendenza con abbanoa per distacco dell'acqua rivolgetevi ad un associazione di consumatori ed avviate una Class action

Pierluigi c., carbonia Commentatore certificato 08.04.13 16:30| 
 |
Rispondi al commento

in ogni caso i servizi minimi per un abitazione devono essere garantiti..un locale è abitabile secondo me c'è un abuso per legge si direbbe "abuso in atti d'uffico " perchè l'ufficio di abbanoa non è competente sull'agibilità o inagibilità di una abitazione è per legge è agibile quando c'è acqua e corrente elettrica .. paradossalmente staccando l'erogazione dell'acqua 'abbanoa commette un abuso perche si sostituisce ad un altro ente decretando l'inagibilità dell'abitazione.. ora il comune da l'agibilità ossia consente di vivere in una abitazione .. quando.ufficio igiene.. della aSL competente rilascia certificazione .. ergo.. se si chiude l'erogazione dell'acqua l'abitazione non è agibile.. quindi non abitabile..Puo abbanoa sostitursi al comune e alla ASl?.. credo di no..riflettente

Pierluigi c., carbonia Commentatore certificato 08.04.13 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma UNDICIMILA EURO vuol dire che le bollette non gli arrivavano da un pò.... Non è che ci stesse marciando sopra? Se non mi arriva una bolletta, IO, mi preoccupo di capire cosa sia successo e contatto il fornitore.

Certo è che , se sono malato, forse ho altro per la testa... Ma quando ti hanno staccato l'acqua la forza di contattare l'avvocato ed i giornali l'hai trovata, o no??
UNDICIMILA EURO di acqua... Ci credo che dice "Non mi è arrivato mai nulla..."

Alessandro 08.04.13 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara FORNERO,
ti chiederemo i danni per tutti i suicidi che stiamo contando da quando sei andata a fare il ministro peggiore del nostro amato PAESE!

johnny terr, milano Commentatore certificato 08.04.13 14:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Scandalo rimborsi Regione Calabria: non fare domande

Una legge regionale consente ai gruppi consiliari di fare ciò che vogliono coi soldi dei contribuenti. Report ha provato ad ottenere informazioni a riguardo, ma tutti i funzionari sono stati diffidati dal rilasciare dichiarazioni sul tema - Antonino Monteleone

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 08.04.13 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono una donna di sinistra. da sempre. di quella sinistra che oggi pare conservatrice e antiquata e che tutti tendono a cancellare perché portavoce di una serie di idealità, a giudizio di tanti, non solo obsolete ma anche 'pericolose'. ebbene, partendo prioprio da questa ideologia così maltrattata, io chiedo a voi, rappresentanti della modernità, della freschezza anche mediatica, dell'innovazione politica di spiegarmi cosa state facendo, dove volete arrivare. siete arrivati in parlamento - il rappresentante per eccellenza di quel vecchio che volete smantellare - appoggiandovi al concetto di rappresentanza politica, che volete smantellare. proponete il dialogo ma in una chiave, a mio avviso, del tutto antidemocratica: o voi o niente. state dimenticando che ogni paese è risultato di una pluralità, di una molteplicità, non dell'assoggettazione di un gruppo a un altro. state attuando, voi per primi, quanto instillato da berlusconi negli ultimi venti anni, cioè che il governo si deve fare non nella differenza ma nell'omogeneità, chiudendo la bocca a chi non la pensa come il 'vertice' o, si potrebbe dire, come il movimento. siete davvero certi che sia questo quello di cui abbiamo bisogno? siete davvero certi che il vostro immobilismo non sia una nuova forma di violenza? siete davvero certi che al vostro immobilismo non corrisponda la 'mobilità'di un popolo sempre più vessato? dove volete arrivare? cosa state facendo? state percependo lo stipendio - ridotto o pieno, a questo punto a poca importanza - per dire cosa??? sempre e solo no??? ma che senso ha? voi, come altri, siete solo il frutto - e lo state dimostrando con le vostre non-azioni, vostro malgrado- della terribile crisi in cui siamo caduti senza neanche accorgercene e mi auguro davvero che anche il vostro male possa sparire dalla scena politica il prima possibile. ma ne dubito, purtroppo.

cristiana di cerbo 08.04.13 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un signore più o meno della tua età che ti ha votato e ti ha fatto votare. Capisco un pò di politica e di POLITICHESE e ti domando: ti rendi conto che proseguendo così PURO E INCONTAMINATO stai deludendo tantissimi TUOI elettori? Hai letto ciò che ti ha scritto ieri Iacopo Fo sul fatto quotidiano? Hai sentito ultimamente Dario Fo o Celentano che pure si sono spesi per te? Lo so che dopo tanti anni di sberleffi e insulti ricevuti dall'attuale classe politica hai anche un pò il dente avvelenato,ma adesso HAI una grande responsabilità. MILIONI di italiani hanno sperato in te per un grande cambiamento e tu come li ripaghi con i soliti giochetti partitici fatti solo ed esclusivamente per il proprio tornaconto elettorale a discapito dell'interesse degli italiani? NO COSì NON VA!!! Sei un grande affabulatore e ciò ti ha dato molti voti,PER NOSTRA FORTUNA,ma ora se sei in buonafede e VUOI dimostrarti un leader maturo e lungimirante devi lasciare che si formi un governo col PD. Così sareste DECISIVI perchè se Bersani non facesse quello che piace anche a voi potreste sempre farlo cadere. L'alternativa è che spingerete il PD verso i ricatti più o meno sotterranei del PDL anzi,mi correggo,di berlusconi. Tu pensi:"allora gli itliani si incazzeranno e ci voteranno di più" e secondo me è proprio qui che ti sbagli caro Beppe, perchè gli italiani ti diranno:VAFFANCULO pure Tu e quello stronzo di Casaleggio che ci avete deluso pure voi! e il tuo bel 25%di oggi ripasserà al 10 e poi al 2% e Tu insieme alle Nostre Belle speranze saranno solo un puntino lontano nel passato.

angelo capriotti 08.04.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono incazzato nero, ho scoperto che abbiamo 2 senatori madre e figlio,di latina, ho mi delucidate subito della cosa, ho essendo un iscritto e avendo portato 40 voti nel m5s, mi cancellerò subito e con me le 40 persone che si sono fidate di me.attendo una risposta dato che grillo nel mio sms non mi ha risposto, spero lo faccia qualcuno, vi ho dato molto, ma sto ricevendo solo indifferenza, BENE!!!!.

claudio falconi, roma Commentatore certificato 08.04.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VERGOGNA! a febbraio del 2011 il mio ricorso al giudice di pace è stato accolto, sono passati più di 2 anni e la sentenza non è stata ancora pubblicata.
Ho appena ricevuto comunicazione da equitalia del fermo amministrativo dello scooter che uso per andare al lavoro.
Ora per sbloccare questa sistuazione dovrò spendere tempo e denaro per una disguido di cui io non ho nessuna colpa.
AMMINISTRAZIONE, GIUSTIZIA INEFFICENTE .... VERGOGNA!!!!

luigi c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Omicidio di Stato? E' omicidio di Stato quando si chiude un ospedale e si riduce la possibilità di salvare vite umane. E' omicidio di Stato quando si lasciano persone anziane con pochi euro di pensione al mese e le si porta all'esasperazione. E' omicidio di Stato quando si negano aiuti economici a chi non ha più un lavoro, ma deve continuare a pagare le tasse, sostenere un mutuo, mantenere un familiare ammalato e lo si porta al suicidio. Siamo in guerra, una sporca guerra perché non dichiarata. Il popolo subisce, si mortifica, si vergogna dimostrando una bontà, una civiltà e una sopportazione infinite... Fino a quando? Il giorno in cui la gente userà i Forconi perché troppo stanca per subire ancora, le anime pie, quelli che hanno pancia piena e falsa coscienza, urleranno allo scandalo. E' tempo di donare se stessi per cambiare radicalmente questo stato di cose.

Umberto Spurio, Ischia Commentatore certificato 08.04.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento

ABBANOA

COMUNICATO STAMPA
DELL’8 APRILE 2013

UTENZA MOROSA DI PIRRI: INVIATI NUMEROSI SOLLECITI E CONCESSI DIVERSI PIANI DI RIENTRO
Lo slaccio è un atto dovuto: dal 2003 a oggi
il cliente ha pagato soltanto 2 bollette su 28


In merito alla vicenda del cliente A.O. di Pirri, Abbanoa precisa quanto segue:
Il debito del Cliente è di 11.300 euro, relativo al periodo 2003 - 2012, con complessive 25 bollette, di cui solo 2 pagate.
Nel corso degli anni sono stati inviati numerosi solleciti tramite raccomandate con ricevuta di ritorno: gli ultimi il 12 febbraio 2009, il 23 gennaio, 12 marzo e 27 dicembre 2012
Durante tutto il periodo di incontri e colloqui (ultimi 6 mesi), volti a trovare una soluzione agibile, Abbanoa ha soprasseduto allo slaccio.
Nonostante la perdurante morosità, che risale a ben prima dell’aggravarsi dello stato di salute, la Società ha predisposto una serie di piani di dilazione “in deroga” a quelli regolamentari che, in caso di procedura di mora come questo, prevedono il pagamento immediato del 40 per cento e il restante 60 per cento diviso in due rate mensili.
Il Cliente, sottolineando la difficoltà a poter saldare, ha richiesto il pagamento immediato del 20 per cento e il resto in 5 rate.
 Abbanoa ha accolto la proposta, disponendo un piano straordinario.
 Il Cliente ha successivamente richiesto 8 rate.
 Abbanoa ha accolto la seconda proposta e modificato il piano straordinario.
 Il Cliente ha “rilanciato” successivamente richiedendo 10 rate.
 Abbanoa ha accolto la terza proposta e modificato il piano straordinario.
 Il Cliente ha “ri-rilanciato” richiedendo il posticipo del pagamento degli interessi con un ulteriore rata.
 Abbanoa ha accolto la quarta proposta e modificato il piano straordinario.

Nel 2012 il cliente, sollecitato formalmente al pagamento di quanto consumato, ha presentato 2 reclami:
- il primo sulla tipologia di utenza;
- il secondo sulla corretta quantificazione dei

ufficio stampa abbanoa 08.04.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

abbanoa sembra una marca di detersivo.

chiederei all'amministratore delegato di dare la propria versione dei fatti entro 24 ore.

poi, se non è convincente, metterei qualche suo recapito in internet ...

niamo suppo Commentatore certificato 08.04.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici del M5S, notizie come queste fanno riflettere su quale vuoto normativo ci sia nella difesa dei diritti fondamentali dell'uomo!
Bisogna assolutamente portare in parlamento e votare una legge che tuteli la gente in grave difficoltà finanziaria e che ciò nonostante ha diritto a fruire dei servizi fondamentali per la vita. In questa legge deve comparire anche la non pignorabilità della prima ed unica casa di un cittadino. Grazie per l'ascolto. Mario

mario g. Commentatore certificato 08.04.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

A Olbia le cose non vanno meglio, le bollette arrivano in ritardo perchè non c'è personale alle poste, anzi quel poco che c'è è sovraccarico di lavoro, e comunque la consegna della corrispondenza è l'ultima delle priorità perchè non rende, quello che conta è vendere i loro prodotti. Sempre più spesso interi rioni stanno settimane senza ricevere la corrispondenza, se vai negli uffici ti dicono che il postino è uscito per le consegne,e invece è in ferie o in infortunio, siamo a Olbia non a New York, allora ti rivolgi al nostro quotidiano , quelli scrivono l'articolo, e il giorno successivo ti risponde il direttore di turno delle poste che dice che non è vero niente, la posta è stata consegnata, con buona pace di chi legge e si sente doppiamente preso per i fondelli. Qui paghiamo tutte le bollette in ritardo, quando arrivano sono già scadute da un mese.

Anna Fideli, Olbia Commentatore certificato 08.04.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è successo anche alla mia azienda ...non ci sono arrivate le bollette ed arrivati alla folle cifra di cinquanta euro ci hanno staccato l'acqua...quando li abbiamo chiamati dicendo che non arrivava l'acqua ci hanno detto : se non pagate stacchiamo...e noi : se ci mandate le bollette come da dieci (DIECI) anni a questa parte paghiamo sempre e regolarmente...in sostanza è cambiata la gestione delle bollette e hanno sbagliato ad inserire i dati in bolletta..noi abbiamo detto : quando avete mandato per staccare l'acqua non potevano suonare il campanello e chiedere spiegazioni (visto che per 10 anni è stato tutto regolare e solo dopo aver cambiato la bollettazione ci sono stati problemi) non hanno voluto sentire ragioni abbiamo dovuto pagare le bollette con pesanti more per via del ricatto che l'acqua altrimenti ci mancava con tutti i problemi relativi...povera Italia...in mano a degli estorsori prepotenti...

Andrea Bruni 08.04.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Il vero primato di Monti
Il primato di Monti.
Volevamo fare gli auguri a Monti per il conseguimento di risultati unici nella vita politico-sociale del paese.
Con la sua diplomazia caratteristica dell'uomo che sa molto bene il fatto suo, incurante di tutto e di tutti per la sua sicurezza ed aperto al dialogo ed alla soluzione dei veri problemi, nel giro di un anno ha fatto ha battuto ogni record o meglio ha fatto un grande boom.
I dati ufficiali ci riportano un milione di persone ed oltre che hanno perso il lavoro: 330mila licenziati nel solo ultimo trimestre 2012. Per l'esattezza in quattro anni siamo giunti alla cifra record di 1.027.462, con l'evidente aumento del 13,9% rispetto allo scorso 2011.
Volendo fare una statistica ultima trimestrale, il mondo del lavoro ha subito 80.000 licenziamenti al mese con la media giornaliera di 2.700 al giorno.
Sono rapportati da uno a tre giorni di lavoro il 17% dei contratti riferiti all'ultimo trimestre mentre il 12%, e cioè 389.000 contratti, sono rapporti anche di un solo giorno di lavoro ripeto: un solo giorno di lavoro.
La riforma Fornero ha indotto a non assumere ed a usare contratti flessibili tanto da caratterizzare notevolmente questo indiscusso primato tra i peggiori in Europa.
E si prevede per quest'anno una ancor peggiore situazione lavorativa. In poche parole:la fame. I Parlamentari invece discutono per trovare una soluzione all'affermazione delle loro ambizioni personali, della loro bramosia di potere, della loro ingordigia ed avidità economica. Questa è la realtà e fin quando non la comprenderemo bene e la collocoremo nella giusta direzione, noi continueremo sempre più a morire di fame, stenti e depressione.
Giuseppe VALENTINO

Pino Valentino, Potenza Commentatore certificato 08.04.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti dicono che è un dramma.....ma nessuno fa nulla per toglierla.......Una volta proposi al Movimento 5 Stelle senza avere risposta di ELIMINARE tutte le leggi nuove dal 1960....Basta fare questo e tutto è risolto in un minuto!!!!! E la Buracrazia sparisce come per miracolo su TUTTO!!!!!!!

Pier Luigi D'Armi 08.04.13 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Ve l'ho già detto e voi fate finta di non sentire e di non vedere. Invece di chiacchierare sul blog, FATE. Avete una possibilità enorme e invece state a guardare, vivendo degli errori altrui, sperando in un fantomatico inciucio, così da fare il botto alle prossime elezioni. Tutte stronzate! Se volevate cambiare le cose non avreste perso neanche un minuto per fare un Governo. Mentre voi aspettate l'inciucio la gente muore e a voi non ve ne frega un cazzo. Grillo, qual è il tuo vero obiettivo?

Ciccio P. 08.04.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento

L'acqua dovrebbe essere gratuita sino ad un fabbisogno personale (stimato da degli esperti), ed il servizio pagato con un'unica tassazione comprensiva di tutti i servizi nazionali... tanti conti, tante tasse... tanti sprechi

Fabrizio Bullega 08.04.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai la crisi non morde più, uccide semplicemente.
Prima dei funerali dei tre suicidi per fame, a Civitanova Marche una verginale Boldrini, neo presidente della Camera, dichiarava di non aver capito che la situazione della gente fosse così grave.
Questo la dice lunga di come i nostri politici, da 15.000 € netti/mese di stipendio, abbiano il polso della situazione.
Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, ricorda che quest'anno sono già 62 gli imprenditori disperati che si sono tolti la vita per la crisi.
Intanto 80.000 italiani hanno fatto le valigie e sono scappati all'estero per cercare lavoro.
I licenziati nel solo 2012 sono quasi 1 milione.
Siamo tornati agli anni '30 insomma.
Ci sono piccoli imprenditori, come il sottoscritto, che tengono aperte le loro aziende più per senso sociale misericordioso che per convenienza economica.
Sanno benissimo che i loro dipendenti, se fossero licenziati, cadrebbero immediatamente nel baratro della povertà assoluta.
Imprese alla stregua di una Caritas insomma.
Un altro dato, appena divulgato, la dice lunga: da noi le tasse raggiungono il 51%, un record micidiale.
E per le imprese si sfiora il 70%.
Pure un idiota capirebbe che una simile imposizione fiscale strozzerebbe anche i più virtuosi.
Nel frattempo il debito pubblico sale, perché la recessione, che macella le vendite, riduce drasticamente le entrate dello Stato.
Eppure ci sono delle soluzioni percorribili.
Sarebbe sufficiente una semplicissima manovra immediata: consentire alle imprese di dilazionare in 5-6 anni i contributi sul costo del lavoro (INPS e INAIL), ma non con penali del 30% e tassi da usura come fa Equitalia oggi.
Poi mettere a compensazione immediata i quasi 100 miliardi, che lo Stato deve da anni alle imprese, con le tasse che le stesse imprese pagano ogni mese. In pratica crediti e debiti andrebbero a pareggiarsi.
In ultimo, pagamento dell'Iva solo al momento del saldo della fattura.
Difficile? Non credo proprio.
WWW.FUOCHIDIPAGLIA.IT

Giorgio Paglia 08.04.13 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Abbanoa è un Ente Gestore unico delle Acque in Sardegna. E' un errore che un bene primario come l'acqua venga gestito da Enti che servono dolo a far lievitare i costi. Il referendum parla chiaro l'acqua deve essere pubblica, ed aggiungerei gestita dai comuni, perchè solo la gestione comunale avrebbe potuto prendere in considerazione lo status del signore in questione e risolverla in maniera opportuna. Non si può trattare l'acqua come un bene voluttuario a cui si può interrompere l'erogazione in mancanza di pagamento.

Antonio SENA 08.04.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo in Italia accade anche questo...

Mario Vaccaro (), mavanet@libero.it Commentatore certificato 08.04.13 09:24| 
 |
Rispondi al commento

L' Italia va a picco e gli eletti del M5S parlano di problemi bancari, fanno le scampagnate segrete alla faccia della loro dichiarata trasparenza...tutto deve essere trasparente a parte quello che li riguarda......VOI VI PRENDERETE LA RESPONSABILITA' STORICA DI TUTTO QUANTO STA AVVENENDO !!!!!
Dopo le piazze quale è stata la vs. comunicazione con chi si è PRESO LA RESPONSABILITA' DI VOTARVI ???

Isabella ceciliot, Pordenone Commentatore certificato 08.04.13 08:09| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se continuano così, non ci resta che armarci di forche e forconi ed andare a prendere i soldi a chi se li è accaparrati impropriamente.

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.04.13 08:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanti impegni per poter rendere questo paese civile !!!!
basterebbe condannare l'ARROGANZA e farne oggetto di reato !!!
La burocrazia non deve MAI sottrarre DIRITTI ai cittadini !!

antonio silvestre 08.04.13 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Questa cosidetta democrazia dove un banchiere specializzato al vampiraggio e che non ha mai fatto un solo giorno di lavoro onesto nella sua vita possiede centinaia di miliardi mentre un povero cittadino che lavora onestamente deve morire di fame...fa vomitare. questa liberta` che poi e` una liberta` quasi assoluta solamente per i criminali di abusare gli onesti e per i corrotti di approfittare ed ingannare il popolo, fa schifo. Era meglio la schiavitu` di una volta, perlomeno i padroni erano costretti a provvedere il cibo quotidiano ed anche un tetto ai loro schiavi. Questa e` una democrazia e liberta` del ca...

angelo ., toronto Commentatore certificato 08.04.13 04:18| 
 |
Rispondi al commento

Hanno provato a far passare l'idea che l'acqua è un bene pubblico e così rimarrà. Quello che vogliono privatizzare (dove non lo hanno gia fatto) è il servizio. Quindi il signore di Pirri può liberamente e gratuitamente prendere l'acqua presso le varie fontanelle pubbliche. Garantisce l'on Ronchi(pdl-fli-gm!). Abbanoa spa si sta rivelando un colabrodo. Caso mio: non ricevo fatture. Io li chiamo e scopro che la fatturazione è stata bloccata dal sistema perchè le precedenti risultano "rispedite al mittente", indirizzo sconosciuto. Fintanto che il servizio era gestito dal comune la fatturazione era puntuale, arrivati loro scatta lo stallo. Gli pago le fatture, gli mando il fax con la conferma del numero civico ma continuo a non ricevere fatture. Mi reco presso l'ufficio Abbanoa spa ubicato presso il palazzo comunale (pagheranno l'affitto?) e trovi una impiegata (gentile), seduta ad una scrivania che non è altro che un banco di scuola con tanto di seggiole annesse, con carta, penna e neanche uno straccio di pc. Accoglie "lo sfogo" e le varie fotocopie che io gli metto gentilmente a disposizione e...verificherà presso la sede centrale. Naturalmente dovrò tornarci nei giorni seguenti, perchè l'alternativa sarebbe andarci io di persona e perderci una intera mattinata. Laggiù è un tugurio. A distanza di un anno tutto tace, niente fatture. Immaginiamoci un anziano o una persona ammalata. Mi vien da pensare che la soluzione sarebbe stata il postino. Se ci fosse stato il caro vecchio Ugo con contratto a tempo indeterminato (in pensione, beato e fortunato lui) mi avrebbe consegnato le fatture perchè avrebbe saputo che io e i miei rubinetti siam qua da 35 anni! Oggi i postini "scadono" dopo 3 mesi e non hanno il tempo di memorizzarti. Questa è solo una goccia nel mare ma la domanda è: ma l'Italia non è tra le 8 nazioni più ricche al mondo? Com'è che ci siamo arrivati? Com'è che ci siamo ridotti in questo stato? Ah gia..tutta colpa del m5s, che in 30 gg ha creato tutto 'sto casino

Deb F. Commentatore certificato 08.04.13 03:09| 
 |
Rispondi al commento

dopo tanti anni hanno coronato il loro sogno d'amore

Bianca PIDDINA....... ed.......... Ernesto PIDIELLE

................W GLI SPOSI!!!!....................


......... VIVA VIVA LA FAMIGLIA PIDIELLE............

giovanni d., avellino Commentatore certificato 08.04.13 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Abbanoa sta gestendo molto male il servizio. In Sardegna è risaputo. Hanno la gestione utenze fuori controllo. Questa S.p.a. di (finto) interesse pubblico è una manica di incompetenti massoni mangiasoldi.

Bob Spore 07.04.13 23:54| 
 |
Rispondi al commento

gli stati uniti in materia di cinismo sociale, dove se non hai un'assicurazione sanitaria muori davanti ad un ospedale, ormai ci fa un baffo. Qui si muore pur pagando tutto ma almeno negli usa c'è giustizia e meritocrazia

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 07.04.13 23:47| 
 |
Rispondi al commento

@ maria barberio
ti sei mai chiesta perchè gli inglesi hanno quelle regole?
perchè in canada o a newyork dove ho vissuto due anni, se sporchi per terra ti fanno spazzare tutta la strada?
perchè in romania le banche lavorano a porte aperte senza inferriate e con i soldi sul bancone?
perchè in spagna la croce rossa porta da mangiare alle famiglie senza lavoro?
se vuoi posso continuare all'infinito e spiegarti perchè questa educazione non esiste in italia

filippo p., roma Commentatore certificato 07.04.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutta la mia solidarietà all'ammalato , detto ciò c'è da dire che anche se non arrivano le bollette io so di dovere pagare le varie utenze, e quindi devo essere io a preoccuparmi ! Se poi le condizioni economiche non lo permettono si ci rivolge a chi di dovere , e solo dopo risentirsi se mi staccano l'acqua , purtroppo il nostro e' il paese dove ognuno fa quello che vuole dagli amministratori ai cittadini , questo non va più bene per nessuno , ognuno deve assumerai le proprie responsabilità , e anche noi dobbiamo renderci conto che non sempre possiamo o dobbiamo pretendere ciò che non ci è dovuto . Rinnovo la mia solidarietà e faccio gli auguri all'invalido , mi perdoni a me piace sempre dire ciò che penso anche se impopolare.

Eleonora Palo, Salerno Commentatore certificato 07.04.13 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oramai siamo un banco di prova per vedere come si fa in un paese chiamato civile e democratico schiavizzarne i cittadini. Gli inglesi hanno forse un decimo delle nostre leggi e stanno certamente meglio di noi. Leggi semplici comprensibili anche ai non laureati e talmente semplici da poter essere applicate agevolmente senza inutili cavilli che strangolano il comune cittadino e arricchiscono i ladri, politici e malfattori di vario genere.

maria barberio 07.04.13 22:16| 
 |
Rispondi al commento

TUTTA la mia solidarietà al paesano che soffre anche psicologicamente.
Ma è possibile che in questo mondo nessuno fa niente per niente? e pensano solo a fare soldi
oltretutto facendo queste carognate??
manco fosse acqua minerale!!

filippo p., roma Commentatore certificato 07.04.13 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma il referendum per l'acqua pubblica? Tutto buttato nel cesso?

Enrico P. Commentatore certificato 07.04.13 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Per eliminare la burocrazia
ogni codice deve avere un max di 100 leggi ed ogni nuova che si fa se ne deve togliere una di quelli esistenti.
il principio comune di tutti i codici dovrebbe essere vietato arrecare danno ad altri esseri umani.
ma poi tutti i servi del potere assunti per consenso elettorale in quali uffici li mettiamo a far scaldare le sedie?
E le responsabilita sarebbero troppo facilmente individuabili.
ma tutto questo chi l' ha creato? e voi vi fidate an ora di sta gente se si e perche siete quelli che scaldano quelle sedie

massimo x 07.04.13 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Un paese non può' regolare la corretta vita sociale senza burocrazia . Quella che viene denunciata come cattiva burocrazia e ' sempre la solita minestra fatta di corruzione , privilegi , l'inciucio che purtroppo nel nostro paese dilaga a causa di una cultura millenaria MAFIOSA che non vogliamo abbandonare purtroppo.Se ciò che dico non è' vero ditemi allora come si spiega che PD e PDL hanno ancora quel consenso elettorale ?Tanti italiani vogliono cambiare ma ancora troppi sguazzano in questo letamaio.

Enrico de angelis 07.04.13 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe .... Sono parecchio incazzato per aver appena visto l'eletto
CURRÒ al tg1.
Io credo nel Movimento e ti ammiro tanto, credo a te quando dici che
bisogna essere contro tutti i partiti tradizionali e superare l'antica
divisione destra e sinistra (ho sentito un tuo comizio dove dicevi "noi non
siamo ne' di destra ne' di sinistra ... Ma siamo per fare le cose giuste
che non sono ne' di destra ne' di sinistra).
Il problema è "quali sono le cose giuste?".
Lo confesso io provengo da un educazione di destra .... Ho votato
Berlusconi e ne sono stato deluso ... Ma da Berlusconi ... Non dai principi
in cui sono stato educato, ho creduto e in cui ancora credo. Poi ho sentito
te ... E ti ho seguito convintamente. Credo in te e credo nel programma.
Quando vedo questo CURRÒ però .... Io vedo un COMUNISTA ... Perdonami ....
Ma per me c'ha anche la tipica faccia di comunista di merda. Ora lo sento
parlare parlare parlare .... Tutto per cercare di giustificare che la sua
anima merdosa vuole allearsi con il partito post comunista di merda da cui
deriva e che ha sempre votato.
ONESTAMENTE mi fa un po' schifo che questo tizio mi rappresenti.
Lo sento accalorato, pieno di odio nei tuoi confronti, pieno di odio nei
confronti dei ricchi, anche quelli che lo sono diventati onestamente. Con
sacrifici, con rischi, con merito e competenza (io sono povero).
INOSOMMA Beppe .... O lo CACCI VIA ... O io ed altri come me avremmo ancora
difficoltà a sentirci rappresentati da quella MERDA E A MANDARLO IN
PARLAMENTO.
A me piace la Lombardi non quella fogna merdosa che ha anche i tipici
lineamenti da invidioso merdosa comunista figlio di comunista espropriatore
tassatore che chiama ancora "padrone" chi dà lavoro.
CHE CAZZO CI FA QUELLA MERDA NEL MOVIMENTO? A ME FA SCHIFO BEPPE!!!!
Se non è un traditore lui chi lo è?????
Persino Favia aveva un atteggiamento più leale e meno fazioso!!!
CACCIALO VIA O VOMITO BEPPE!!!!

Incazzato Molto 07.04.13 20:53| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me la burocrazia inutile và eliminata e al più presto e quella indispensabile semplificata

Marco C., Como Commentatore certificato 07.04.13 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Ripeto tutti quelli che criticano la speranza e progetto chiamate m5s senza proporre alternative che non siano i vecchi partiti
si tevono ritenere COMPLICI E RESPONSABILI di tutte queste situazioni
ma siccome lo sanno cercano di addossare la colpa agli altri.
complimenti italiani corrotti e vigliacchi non avete coraggio neanche delle vostre azioni e volete togliere la speranza a chi ha ancora un sogno. VERGONA

massimo x 07.04.13 20:26| 
 |
Rispondi al commento

La burocrazia e' un fardello pesante per ogni cittadino, io come invalido al 100 per cento ormai mi sono abituato a girare con tutti i certificati, sembra uno Stato sordo, nessuno ha i tuoi dati quando nella realtà devono essere necessariamente comunicati a tutti, boh? È comunque, oggi con moderni sistemi informatici, software in particolare, si potrebbe in tempo reale avere ogni dato disponibile e verificabile. Immobilismo voluto, e' un sistema per non rendere trasparente i dati e/o utilizzarli per scopi diversi. Poi togliere l'acqua in Italia? Il referendum su acqua pubblica dove è finito? Acqua: bene pubblico innegabile a prezzo pubblico.

Ercole brighi 07.04.13 20:22| 
 |
Rispondi al commento

La BUROCRAZIA arriva da lontano, da molto lontano.
Storicamente l'attuale burocrazia deriva dall'unione di tutte le burocrazie esistenti nei vari stati e statarelli prima che l'Italia fosse unificata.
Ciò che univa questa malerba era la sfiducia verso il cittadino; per la quale, l'inviso cittadino era ed è visto solo come un limone da spremere e guai a lui (al limone, intendo) se osa lamentarsi: LA LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA.
Lui deve sapere di essere un limone ma se poi preferisce essere un'arancia, tanto peggio: comunque è da spremere!
Oggi, con l'informatizzazione le cose sono molto più semplificate: basta abbassare la leva, far girare il meccanismo e si vince sempre. Ecco un limone, il secondo e infine il terzo.Su tutti i tre rulli sono impresse le immagini dei limoni; più facile di così....
MORALE: che tu sia un probo cittadino o un po' o del tutto disonesto, poco importa SEI SEMPRE UN LIMONE.
Senti un po' LIMONE, tu m'hai provocato? E io te magno...ma te magno tutto: la faccia, i pochi soldini che hai e, anche se non mi serve, la tua DIGNITA' !!!!!

Gerstan ., Legnano Commentatore certificato 07.04.13 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig.ri Grillo e Casaleggio
Ogni logica è stata annientata, ogni pietà distrutta e ogni intelligenza umiliata.
I folli sono al comando, anche la SPERANZA è disperata... ormai potete anche vergognarvi.
Tanto per farvi sapere... siete stati annoverati anche voi tra i VAFFA... Nemesi colpisce ancora... vi stanno già soprannominando VAFFANGRILLETTO e VAFFANCALEGGIO... non è splendido?
IO VI HO VOTATO, LA PROSSIMA VOLTA, SCORDATEVI IL MIO VOTO!! (1 può valere 1 ma anche -1).
SE PENSAVATE DI ARRIVARE AL 51% SI VEDE CHE NON SAPETE TASTARE IL POLSO AGLI ITALIANI.
NON VI RENDETE CONTO DI QUANTI INCAZZATI AVETE CREATO... DELUSI, DEFRAUDATI E INCAZZATI.
(Onestà e coerenza vuole che non mi censuriate... scusatemi se ve lo ricordo... ma tanto farete come cxxxo vi pare, come sempre)

ADAMO NARDELLI, MACERATA Commentatore certificato 07.04.13 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

conoscendo ABBANOA, società di incompetenti, nata con milioni di debiti, non mi meraviglio.

ramon1957 07.04.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

conoscendo come opera ABBANOA, società di inconpetenti, nata con milioni di debiti, non mi meraviglio

ramon1957 07.04.13 20:10| 
 |
Rispondi al commento

è uno schifo l'acqua deve essere un diritto per tutti ACQUA PUBBLICA::::

carlo battini 07.04.13 20:00| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO TROPPO ABITUATI ALL'ILLEGALITA'

Non conosco nei dettagli i contratti etc. Ma è possibile staccare una utenza idrica così delicata e essenziale SENZA UNA RACCOMANDATA di avviso?

Le bollette potrebbero non esser state recapitate per i più disparati motivi (tra cui anche non spedite...) Io credo sia impugnabile, e mi sembra così strano. facendo una sommaria ricerca su internet già vedo dei riferimenti utili che spiegano l'illeggittimità della cosa in assenza di notifiche valide legalmente.
http://www.qds.it/7730-prassi-illegittime-di-distacco-delle-utenze-di-luce-gas-acqua.htm

Consiglio per tutti (sia fornitori che utilizzatori per cessarle): usate le raccomandate con ricevuta di ritorno!

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato 07.04.13 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sdegnarsi mi sembra scontato, tutti abbiamo brutte esperienze causate dalla burocrazia ottusa.
Ma a che serve lo sdegno se quando si è in condizioni di incidere veramente sulle regole che garantiscono l'immunità ai burocrati non accettiamo la sfida??????????????????????????????????

Franco Lo Basso 07.04.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

La repubblica delle banane

..se HO 100 euro DI DEBITO con lo l'ITALIA.....lo Stato mi manda sul pianerottolo di casa l'esattore(EQUITALIA)... con l'intimazione di pagamento...altrimenti si PRENDONO LA CASA....
se IO vanto un credito di 100 euro nei confronti dell'ITALIA SI deve riunire il consiglio dei ministri che deve emanare un DECRETO che deve essere pubblicato sulla gazzetta ufficiale della REPUBBLICA ITALIANA per avere alla fine -bene che vada- il 20% di quello che lo stato mi deve... capisco che siamo in ITALIA ma l'equi????
...VERGOGNA...

Antonino C. Commentatore certificato 07.04.13 19:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Coloro che hanno sempre caldeggiato l'affidamento di servizi fondamentali come quello di distribuzione dell'acqua potabile a società private, hanno sempre giustificato tale cambiamento con minori costi e maggiore efficienza del servizio. In casi come questo subire un costo in più a noi cittadini non ce ne frega niente, e sul comune o ente locale erogante possiamo fare la necessaria pressione, invece sulle società private no! Protette come sono da leggi, leggine e norme che i loro avvocati e dirigenti comunali corrotti che le supportano, sanno manipolare a dovere per far passare loro come gli ingiustamente tartassati. Quindi mettiamo a punto strumenti e controlli per misurare e pretendere la massima efficacia ed efficienza da parte degli enti locali eroganti, ma non cediamo la gestione a società private esterne che hanno l'unico obiettivo del profitto, anche se disumanamente conseguito.

Natale Maione, Ragusa Commentatore certificato 07.04.13 19:33| 
 |
Rispondi al commento

questo e l'ultimo commento che faccio:1° tutti quelli che sono contro il M5S, devono avere un cancro al culo cosi nn potranno piu cacare e morire pieno di merda,2° i debiti si devono pagare, ed e giusto, ma quando si perde il lavoro , lo stato deve trovare subito il lavoro, e se nn lo fa' si devono sospendere tutti i debiti e congelarli, e pignorare solo le cose di lusso, e la 1° casa deve essere intoccabile. e se nn approvate questo annate a morire ammazzati.

luigi pandolfi, salerno Commentatore certificato 07.04.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe quano saranno create finalmente le commissioni devi presentare una legge sulla responsabilità civile dei magistrati e dei dipendenti pubblici che non sanno fare il proprio compito, perché all'interni dello stato ci sono delle persone che hanno dei ruoli importanti ma assolutamente incapaci,deve essere introdotto il licenziamento, come previsto in tutta italia. Sindacati , tar eccc. permettendo.

Giuancarlo Busso 07.04.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

fatemi capire , se avessero tolto l'acqua ad una persona non malata di cancro al pancreas, e senza ricevere alcun avviso, sarebbe stato meno grave?

Salvatore C., pordenone Commentatore certificato 07.04.13 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo
Ogni logica è stata annientata, ogni pietà distrutta e ogni intelligenza umiliata.
I folli sono al comando, anche la SPERANZA è disperata... ormai puoi anche vergognarti.
Tanto per farti sapere... sei stato annoverato anche tu tra i VAFFA... nemesi obbligata... ti hanno nominato come VAFFANGRILLETTO... non è splendido?
IO TI HO VOTATO, LA PROSSIMA VOLTA, SCORDATI IL MIO VOTO!! (1 può valere 1 ma anche -1).
(Onestà e coerenza vuole che non mi censuri... scusa se te lo ricordo...)

ADAMO NARDELLI, MACERATA Commentatore certificato 07.04.13 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per farti sapere... sei stato annoverato anche tu tra i VAFFA... nemesi obbligata... ti hanno nominato come VAFFAGRILLO... non è spelndido?
IO TI HO VOTATO, PER LA PROSSIMA VOLTA, SCORDATELO!!

ADAMO NARDELLI, MACERATA Commentatore certificato 07.04.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il solo parlarne mi sembra assurdo. Specialmente alla luce dell'ultimo referendum. E' una profusione di sanfrancescanesimo in Italia.

angelo t., napoli Commentatore certificato 07.04.13 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Se io vado al ristorante NON scappo senza pagare solo perchè non mi portano subito il conto.
Non aver ricevuto avvisi di pagamento NON esime il cliente dal richiederli.

11000 euro NON sono una piccola cifra e verosimilmente si riferiscono a diversi anni di consumi.

L'azienda per privacy NON può sapere lo stato di salute dei propri clienti, quindi nel chiudere l'acqua ha agito in modo perfettamente legale e solo dopo l'avviso di pagamento regolarmente recapitato.

Giustissimo il ricorso d'urgenza in tribunale che potrebbe stabilire il pagamento della parte del debito relativo al periodo in cui il cliente non era invalido e chiedere la parte restante ai servizi sociali (oppure a tutti quelli che chiedono all'azienda di fare beneficienza al cliente, della serie "son buoni tutti a fare i froci col culo degli altri").

Faccio notare che l'azienda NON ha alcun interesse a interrompere i servizi e che di solito si accorda per delle rateazioni, il problema è che probabilmente il cliente NON è in grado di pagare (pensione di invalidità civile+accompagnatoria fanno circa 750 euro che con una malattia debilitante sono davvero pochi) quindi se il cliente è nullatenente è necessario che se ne occupino i servizi sociali (oppure che venga affidato alla usl)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 07.04.13 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti.
qualche giorno fa ho sul blog di Grillo lasciato questo commento:" Vorrei che qui si dedicasse un post ai bambini ed all’infanzia e si facesse qualcosa per loro….. che sono i veri succubi delle nostre scelte e spesso non parliamo di loro e ce ne dimentichiamo. I bambini, non hanno più spazi dove giocare liberamente o campi dove correre se non con un adulto che detta le regole, le nostre città sono per loro pericolose con macchine che sfrecciano a tutta velocità e sempre più grandi, sempre di più e con persone sempre più arroganti e stressate a bordo e fuori che impediscono loro di uscire ed a noi genitori di darli la possibilità di vivere l’infanzia liberamente. Costretti in casa od andare ad innumerevoli e stancanti corsi dove i grandi gestiscono le loro attività. La loro età non trova più sfogo né spazio per la fantasia, per la libera espressione delle loro amicizie…l’età più bella. I nostri bambini sono schiavi….ed a volte li guardo con estrema tenerezza, ma anche con un certo senso di colpa. Dobbiamo ritornare a farli vivere una vita a dimensione di bambino! Limitare il più possibile i traffici urbani,dissuasori di velocità , parchi liberi in ogni quartiere con campi da gioco gratuiti e liberi! Ridiamo anche ai bambini dignità, lo dico da genitore e per aver avuto la fortuna di vivere un’ infanzia felice insieme a tanti amici, in spazi liberi che non esistono più! " mi piacerebbe su questo sapere la posizione del M5S su cosa fare per l'infanzia, perché ritengo che oggi i bambini, siano veramente da salvaguardare e che siano vittime.... ed i bambini sono il nostro futuro, un' infanzia felice é sinonimo di un futuro buon cittadino...grazie!

Paolo Cerri, Pisa Commentatore certificato 07.04.13 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma non sapete quanto siano ignoranti gli italiani, apritevi un ecommerce e ve ne accorgerete, il 75% è prepotente e ignorante compresi quelli che hanno studiato. Riguardo al signore senz'acqua, spero di non capitare come lui perchè se mi staccano a me io non glielo permetto a costo di finire in galera.

Antonio Salvagno, Fossano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Vincenzo Brescia 07.04.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

MA A CHI VANNO TUTTI I SOLDI DI PUBBLICITA' PRESENTE IN QUESTO BLOG ?
NON PENSO CXHE VADANO AI GRILLINI ! SI VERGOGNEREBBERO !

POTREMMO PAGARCI L'ACQUA

GRAZIANO B., Follonica Commentatore certificato 07.04.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

quindi io che ho l'80% di invalidità sono pirla a pagare le tasse? posso smettere di farlo?

Daniele 07.04.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

vedo con molta fierezza quanti finti troll che sparano cagate nei commenti.
Complimenti, l' ignoranza italiana non ha limite voi ne siete l esempio.

Vi meritate di morire di fame coi vostri padroni PD PDL e Monti...

Giacomo Bugini, Martinengo Commentatore certificato 07.04.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

un vaffanculo a chi ha permesso che ciò avvenisse me lo consentite ?????????????????

Alfredo Colato Commentatore certificato 07.04.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe tu e il caro ideatore del blog Casaleggio(santone premonitore del c.zzo) vi divertite a cavalcare il mal contento della gente facendole incazzare sempre di più divertendovi a farli scaricare sul blog, fasullo e controllato così voi siete convinti di aumentare i vostri consensi invece ogni giorno che andate avanti andate perdendo sempre più consensi. Avevamo raggiunto un obbiettivo grandissimo ed invece di metterci a lavorare noooooooo noi siamo onestissimi e intelligentissimi, intellettuali ecc.e quindi non ci uniamo con nessuno dei vecchi politi ladroni devono andare tutti a casa!!! e la nostra stragegia quale è mentre il paese affonda e la gente si uccide stiamo a guardare!!! siete proprio ciechi. State regalando il successo a Silvio che per colpa vostra sta risalendo la china alle prossime votazioni sarà il partito di maggioranza, invece di mandarli a casa
li stiamo aiutando!!!! allo staff del M5S siete fantastici bannate la gente che vi ha votato solo perchè è critica con le vostre inutili decisioni invece di prendere spunto sia di quello che sta accadendo perchè noi vediamo quali sono le lamentele della gente che ci ha votato ogni giorno siamo con loro che sono sempre più delusi, loro soffrono e si aspettavano dal Movimento le soluzioni ed invece? io alle prossime elezioni voterò un nuovo movimento simile al M5S ma che sia democratico che rispetti i suoi alleati e si confronti no decisioni totalitarie.

giovanni1 salamone, Agrigento Commentatore certificato 07.04.13 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi riferisco al discorso fatto dalla presidente Boldrini, il giorno del funerale a Civitanova, per sottolineare ciò che nessuno ha commentato, ovvero... "non immaginavo che in Italia oggi ci fosse tanta poverta' e quindi la lotta alla poverta' dev'essere la priorita' di chi ha un ruolo nelle istituzioni". Solo dopo questo ennesimo suicidio si é resa conto della situazione in cui si trovano molti italiani? Non é grave? Non doveva già essere consapevole di quello che avrebbe dovuto affrontare considerando ciò che significa la sua carica? Se non sbaglio le persone hanno iniziato a suicidarsi da circa 2 anni: "non per il senso di vergogna a chiedere aiuto", ma perché sono stanche di vivere di stenti. La situazione non é solo critica per la classe operaia, ma anche per quella imprenditoriale... tutti siamo oramai succubi della paura. E quindi tanto per fare un po' di retorica bando alle ciance e passate ai fatti.

Cristina Martelloni 07.04.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il PD si accorderà con il PDL il popolo prenderà i bastoni...ma per bastonare voi!!!! avete rovinato tutto, non vi voterò più!
Marco

Marco Latini 07.04.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vorrebbe un buon governo.
Peccato che m5s non lo voglia fare.
Bisognerebbe staccargli l'acqua a m5s, così magari capisce

mario carli, modena Commentatore certificato 07.04.13 18:04| 
 |
Rispondi al commento

O siete in grado di fare un governo sotto mettendo quelle merde del partito democratico, oppure torna Berlusconi.

Maurizio verderame 07.04.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento

speriamo un giorno che a questi burocrati sia tagliata la gola e' il minimo da augurare solidarieta' all'invalido saluti daniele

daniele ferrari, pisa Commentatore certificato 07.04.13 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche mese fa a Livorno Equitalia aveva sequestrato la macchina ad una signora con un figlio invalido di 8 anni. La signora dichiarò:«Ha otto anni ed è un disabile con problemi comportamentali. Senza l'auto non posso portarlo a né allo Stella Maris né a Grosseto dove dovrebbe seguire alcune terapie specifiche». Fortunatamente la macchina fu ridata ma all' inizio le dissero di no, sono tornati indietro perchè la notizia arrivò sui giornali.... e la signora deve cmq pagare 48.000 euro di cui 34000 di multe e tasse varie arretrate e 14.000 euro di vari interessi (come farà non lo so, e non lo sapeva nemmeno lei). A me sembra che in questo paese si facciano solo atti di forza contro i più deboli e si sia teneri con i forti....L'errore può capitare ma succede sempre in una direzione sola. Per questo spero che gente come Cimoli di Alitalia che ha preso 3 milioni di euro di buonuscita e lascia un crac di 4 miliardi di euro anche lui paghi qualcosa prima o poi...

Paolo Cerri, Pisa Commentatore certificato 07.04.13 17:29| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIAMO ALLA FRUTTA,GENTE!!! CAPITO!?
IN QUESTO paese sapete chi sta bene?
I rom/albanesi/tunisini/marocchini/nigeriani/senegalesi/macedoni/moldavi/cinesi ECC ecc!!!
Ecco loro state tranquilli che l'acqua non gle la tolgono anzi gle la mettono e la paghiamo noi cittadini italiani come case popolari,sussidi,rette scolastiche,bollette pagate,buoni spese,e lavoro.noi scemi italiani paghiamo tasse e soffriamo loro non pagano e hanno tutto!!??!! Che schifo di paese mi vergogno di esse italiano! La pazzienza a un limite vedrete

simone mazzanti, pisa Commentatore certificato 07.04.13 17:19| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che schifo di gente. "Homo homini lupus"!

Mario 07.04.13 17:14| 
 |
Rispondi al commento

undicimila euro di acqua?

gli conveniva farsi il bagno nello champagne!


io proporrei la pena di morte per annegamento contro il diretto responsabile di questo fattaccio.

bruno bassi ex iscritto dissidente 07.04.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E che vi abbiamo votato a fare? Solo per sentire le vostre lamentele?
Alzate il sedere dal sito e andate a riparare i danni creati da una politica senza un governo!!
Altrimenti dite chiaramente che non siete in grado di mantenere le promesse fatte sul palco!
Siete peggio dei vecchi politici, la gente muore, si ammazza e soffre e voi state facendo i giochetti dei bambini! Vergogna!


Per esperienza personale, posso affermare che in Sardegna, i disguidi di Abbanoa sono per buona parte attribuibili ai Comuni.
In famiglia abbiamo smesso di ricevere le fatture sul consumo acqua e refluo, proprio dal passaggio tra il Comune e la stessa Abbanoa; trovandomi, solo dietro preciso interessamento, a dover pagare in brevissimo tempo importi dal 2006 al 2011.
Ciò perchè, per certo, visti i documenti di Abbanoa, il Comune aveva trasmesso il numero di contatore, il nome del titolare del contratto, CON INDIRIZZO ERRATO. Sì, proprio così, il Comune, gestore dell'anagrafe, della numerazione civica, invia documentazione con numero civico errato, impedendo all'utenza di ricevere, non solo le normali fatture, ma anche le raccomandate relative alla procedura. Per Abbanoa, quindi, l'utente potrebbe non esistere e lo slaccio diventa obbligatorio.
P.S. Non lavoro in Abbanoa, ma ho trovato persone cortesi che mi hanno assistito nel risolvere il problema, anche rateizzando importi che per noi sarebbero stati pesantissimi.

Beppe Cau 07.04.13 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La "gestione" di Abbanoa è sempre stata vergognosa. Dalle bollette "fantasma", alle "cartelle pazze", all'interruzione del servizio...per non parlare dell'assistenza clienti evanescente. Questo purtroppo è solo un caso rappresentativo di una realtà purtroppo molto diffusa nell'Isola...

Roberto Contini, carbonia Commentatore certificato 07.04.13 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assurdo, in certe situazioni da non credere certi comportamenti, visto che l'acqua e' un bene di tutti e primario, già' di se' non dovrebbe avere oneri.

Roberto Ruggiero 07.04.13 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Caso di estrema gravità che dovrebbe far riflettere. Che società siamo? Dove stiamo andando? È auspicabile una ridistribuzione della ricchezza e dei benefici derivanti dalla società? http://lucafiordelmondo.blogspot.it/2012/05/il-progresso-tecnico-vantaggio-della.html

Luca Fiordelmondo 07.04.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Se l'interruzione del servizio è stata effettuata (a quanto si riferisce)senza alcun preavviso e senza che siano state in precedenza inviate le relative bollette, lo slaccio del contatore è palesemente illegittimo ( a parte ogni altra considerazione, riguardo alla sospensione di un servizio primario, come quello idrico).
Il Gestore Abbanoa dovrà procedere quanto prima a riattivare il servizio, oltre a rispondere dei danni cagionati all'utente.
Ritengo siano configurabili anche responsabilità penali, nonché la violazione del generale principio di buona fede, a cui si ispira tutta la disciplina a tutela del consumatore (secondo quanto sancito di recente dal Consiglio di Stato, con sentenze n.720/2011 e n.5307/2011).

SANDRO PONZIANI 07.04.13 16:18| 
 |
Rispondi al commento

la solita storia....critiche senza proposte. Ormai abbiamo capito che, nonostante i deputati eletti, non c'è nessuna intenzione di contribuire, con azioni concrete e proposte fattibili, all'uscita del nostro Paese dal guado e scongiurare il rischio "Grecia"....Ho letto il programma ( i 20 punti), niente su come combattere l'evasione fiscale, niente di convincente sul rilancio dell'economia e sulla riforma del mercato del lavoro...tanto sulla riduzione della spesa della politica ( si pensa bastevole per risanare la nostra economia?!! Dove prendere i soldi per le altre riforme ?)e poi l'idea fissa di USCIRE dall'EURO e quindi dall'EUROPA !!!! Bella soluzione per andare definitivamente sotto ad un treno!!! Sulla mancata democrazia interna del movimento non dico nulla...lascio al buon senso.

sustella 07.04.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' una follìa: non si può staccare l'acqua od il gas, o portarti via la casa: 'azz, un minimo di umanità......

harry haller Commentatore certificato 07.04.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

che vergogna... come abbiamo ridotto questo paese. Se vai a Londra e provi a sostare sul marciapiede, la gente chiama la polizia o si ferma a rimproverarti.
Qua, ognuno si fa gli affari propri (tipico atteggiamento mafioso). Educazione civica: zero. Educazione dai nostri politici: zero. Tassa di soggiorno a Milano o Roma: 3 euro al giorno a persona. Tassa di soggiorno a Parigi: 0,90 Euro. Costo di un litro di gasolio in Francia: 1,520 Euro. Dove vogliamo andare così. L'Italia è diventata un paese del terzo mondo, facciamocene una ragione. Chi può vada via da qui, la vita qui è difficile per colpa del modo irresponsabile in cui ci siamo comportati, incluso l'irresponsabile voto dato a politici che però abbiamo messo noi dove stanno. Per la rivoluzione sono pronto anch'io ma la sensazione è che oramai non vi sia piu spazio per tutti. Ho paura che presto sarà una guerra.

Daniel 07.04.13 15:47| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'vergognoso!!
Viviamo in una nazione vergognosa,dove lo stato le istituzioni trattano il cittadino come una MERDA!non hanno ritegno e rispetto di niente e nulla,se magari uno si trova in situazioni di non poter pagare dei debiti o tasse arretrate perché (disoccupato,o vedi caso del signore problemi di salute)tu vieni messo al punto di impazzire perché nessuno ti viene incontro,poveri noi italiani,e vergognoso che un cittadino che magari da generaz paga tasse e a contribuito per il propio paese non abbia diritti!!diritti che hanno gli extracomunitari e questo e'pazzesco e inrispettoso!da italiano dico che mi fa schifo essere un city ITALIANO e se avessi l'opportunità me ne andrei!!

simone mazzanti 07.04.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento

E'una vergogna!!!!

ignazio podda 07.04.13 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Casi come questo dimostrano una volta di più quanto sia assurda una società in cui non si cooperi, ma in cui ogni singolo tenta di ottenere il massimo per sé anche a scapito degli altri. Se sei interessato a queste ed altre tematiche attuali, vieni a trovarmi http://lucafiordelmondo.blogspot.it/

Luca Fiordelmondo 07.04.13 15:25| 
 |
Rispondi al commento

L'acqua non può essere tagliata a nessuno; se qualcuno non può pagare deve pagare la comunità. Così l'elettricità e il gas. Siamo alla barbarie. Per assicurare il profitto a 'ste partecipate in mano ai ladroni. Basta!

Matteo Rapetti, Imperia Commentatore certificato 07.04.13 15:22| 
 |
Rispondi al commento

dite a quei bastardi di tecnici che se vengo a sapere chi sono gle lo stacco io a loro il pancreas a morsi!!

quirino daniele, montecchio maggiore Commentatore certificato 07.04.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, grazie per quello che hai fatto e per quello che fai, se hai bisogno io ci sono.

vitaliano fera 07.04.13 15:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Che incredibile tragedia e infinita e subdola burocrazia in ITALIA!Pure io sono in causa da 5 anni per una truffa ai miei danni nel cercare di comprare una casa alla mia famiglia...e ancora non vedo sentenza ma devo solo pagare le perizie tecniche. Che tempi lunghi per cause civili...e intanto io pago.... Piena solidarietà al sig A.O....che schifezza di burocrazia e che lentezza legale!!

Francesco F. Commentatore certificato 07.04.13 15:13| 
 |
Rispondi al commento

«Farò su di loro terribili vendette,
castighi furiosi,
e sapranno che io sono il Signore,
quando eseguirò su di loro la vendetta».

Gaetano Esposito 07.04.13 15:10| 
 |
Rispondi al commento

A quando la disubbidienza fiscale di massa?

Massimo Marsico, Caserta Commentatore certificato 07.04.13 15:09| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

è proprio vero, siamo a livelli non di terzo ma di infimo mondo! la magistratura ora dovrebbe dare un buon esempio di giustizia vera ed insegnare il giusto vivere a chi di dovere! aspetto con impazienza di conoscere il seguito di questa nefandezza!! La mia solidarietà allo sfortunato invalido!

A. Mereu 07.04.13 15:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
PRIMA SMINIAMO QUESTA BUROCRAZIA BIZZANTINA,PRIMA E SARA' MEGLIO PER TUTTI NOI,COMPRESE LE LEGGI CHE AL COORDINANO
ALVISE

alvise fossa 07.04.13 15:07| 
 |
Rispondi al commento

L'argomento è molto attuale e colpisce sempre le fasce deboli degli anziani , soli , andicappati.
Con quali diritti ci sono fornitori di servizi pubblici come acqua e gas che speculando al risparmio sugli interventi di rilievo dei consumi effettivi preferiscono fare fatture su proiezioni di consumo sempre superiori al reale.

Quando protesti al call center ti dicono di fare l'autolettura.
Ma cosa può fare un povero vecchio che è finito
al pronto soccorso e che per qualche mese non è
a casa e nemmanco consuma, salvo trovarsi moroso di fatture non pagate per consumi non consumati.

Personalmente ho scritto alcune volte al servizio
clienti di ENI gas che mi ha risposto formalmente
ma senza alcun contenuto.
Eppure il problema non è da poco perchè a parte
gli effetti ripetuti che producono bollette
astronomiche e che appunto mettono vigliaccamente in difficoltà chi ha già altri problemi esiste
un aspetto di fondo per cui sui grandi numeri delle utenze domestiche anche poche decine di € di anticipo per cadaun utente sono grandi cifre
indebitamente a disposizione di un soggetto mentre
una grande pluralità di singoli anticipa qualcosa.
Tutto questo mentre in bolletta continuiamo a pagare i servizi di lettura inclusi nei contratti.


Roberto Delpiano 07.04.13 15:07| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io sinceramente mi sto rompendo le palle!!! Che dobbiamo fare? Si fa una manifestazione sotto il Quirinale? Prendiamo i bastoni? Hanno rotto i coglioni se ne devono andare e darci il timone!!! Per troppi anni abbiamo aspettato ora vogliamo che ste cose non accadano più!!! L'acqua c'è la da dio !!! Non l'acea !!! Brutti schifosi bavosi bastardi uscite dal parlamento non siete degni di essere li !!! Ci avete distrutto e bastaaaa !! Lo sanno tutti che i voti che avete preso sono voti di gente che vi deve il posto di lavoro che in realtà gli spetta di diritto come recita la nostra costituzione !!! Fate schifo!!! Togliere l'acqua a un malato ma perché non vi impiccate!!!

Yuri b 07.04.13 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che esista una legge che vieta il TAGLIO dell'acqua alle persone indigenti e sicuramente senza un 'accertamento....................

FRANCO GUERRAZZI 07.04.13 15:04| 
 |
Rispondi al commento

A quando la rivoluzione IO sono pronto

Marco Mancini 07.04.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

All ´estero tipo Germania non sarebbe mai successo , se sei indigente lo Stato si assume tutti i costi
compreso affitto , Luce , Assistenza e quant altro , ma si sa noi siamo ancora nel terzo mondo ´Europa
e milioni di Italiani vivono ancora nell ássoluta ignoranza e non coscienza dei propri Diritti -
Per questo e molto di piu´dobbiamo distruggere
questa Oligarchia Partitica Preistorica prima che essa finisca di uccidere noi -
L.Landolfi

gino l., düsseldorf Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.13 14:50| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Com'è che si chiama quel simpatico procedimento in uso tra i bravi ragazzi di Guantanamo?, Mi pare waterboarding, ecco, bisognerebbe prendere i responsabili di questa azione aberrante,ma anche gli impiegatucci che le hanno dato esecuzione,e sottoporli un pochetto al giochino. Dente per dente e acqua per acqua...

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Sera italiani. Siamo pronti a sostenere il Papato, la chiesa, San Francesco dei poveri e così via...poi, dopo, l'uomo che applaude i santi e prega Maria dimentica di essere mortale. Qualsiasi azione contro ogni cittadino malato o sano, come il distacco dell'acqua, è una tortura senza fine. Immaginiamo un uomo che vive senza luce, acqua, aria e l'altro uomo santifica le feste annullando per un cash ogni bene e servizio dato dalla natura. Siamo cristiani solo nel momento della finta preghiera esercitata da uomini mortali senza dignità. Adesso tocca a te Grillo denuncia tutto, reagisci, cambia la società, ti faranno fuori sicuramente con l'inciucio pd pdl e tu rivendica una cambiale attiva un terzo degli italiani aspetta solo te e gli attivisti eletti; reagire, denunciare, far conoscere e fare conoscenza totale sugli scandali che da adesso in poi si appresteranno a fare i nemici politici, noi vogliamo il cambiamento se così non fosse ....ai posteri l'ardua sentenza...

giuseppe giuffrida 07.04.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

L'enel energia mi ha staccato il contatore del gas per un mio ritardo nel pagare la bolletta, (bolletta con scadenza 17 dicembre gas staccato il 24 gennaio) bolletta mai ricevuta da me per un'inefficienza delle poste italiane! Dopo essere rimasta per 5 giorni senza riscaldamento e acqua calda, decido di cambiare gestore. Beh continuano a chiamarmi perché voglio cambiare gestore e farmi offerte per restare con loro! Ora io dico invece di pagare una che rompe in continuazione per non disdire un abbonamento, pagate qualcuno che ti telefoni facendo presente che non risultano pagare delle bollette e che si procederà al distacco dell'utenza! I clienti dovete trattarli con rispetto! Troppo difficile, vero? Meritate di perderli tutti!!!!!

Lory Dc 07.04.13 14:12| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

aiooo'..prendete i bastoni e fateli scappare quelli dell'abbanoa ...ma picchiate sodo, altrimenti tornano.

franco s., torino Commentatore certificato 07.04.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

si ma anche chi è preposto al taglio del servizio lasciasse perdere mi riferisco alla squadra addetta a fare questo che rifiutassero questo tipo di intervento anche se non lo faranno mai li trovano apposta cosi bastardi e senza scrupoli!

alfredo c., pesaro Commentatore certificato 07.04.13 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Se dovesse succedere qualche cosa di irreparabile al Sig. A.O. sarebbe giusto condannare all'ergastolo chi ha provocato ciò. Non vale la scusa "le bollette le abbiamo inviate..." o altre baggianate del genere. Prima di fare un gesto così estremo sarebbe bene che andassero a controllare -de visus- come è la situazione.

giampiero tamburi 07.04.13 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è il grado di civiltà del bel paese con la migliore C...?; costitutuzione del mondo e con una scuola di diritto che tutti ci invidiano...??.
Ma mi faccia il piacere cosi diceva Totò.
Qui l'unica certezza che il cittadino ha è l'incertezza. I suoi diritti se ve ne sono sono di volta in volta una libera interpretazione che in quanto tale varia in funzione di appunto una serie di variabili.
Inutile ricercare responsabili di queste situazioni non esistono,o meglio ne esistono talmente tanti da non farne apparire nessuno. Purtroppo il politico non è molto diverso da chi lo elegge.
Beninteso questo non lo giustifica, per la semplice ragione che una volta eletto ha la possibilità di diventare diverso, anzi come espressione di un interesse collettivo DOVREBBE.
Ma tantè il politico che sceglie di non essere diverso lo fa sapendo che questa sua scelta è la più facile gli basterà agitare il dito, chi lo vota non vedrà la luna presente dietro al dito semplicemente perchè non la vuole vedere.

remo rossi Commentatore certificato 07.04.13 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Ho dimenticato una cosa dopo questa vicenda hanno pnsato bene di sostituire il mio contatore ne hanno messo uno nuovo senza avvisarmi mi sono accorta giorni dopo perche sono andata a vedere la lettura,ora ditemi come posso contestare la prossima bolletta che loro imeteranno? loro faranno in base ai mc che segnalava il contatore vecchio e chi mi dice che mettano quelli giusti!!! datosi che poi non possiamo contestare!!

Antonella Cancedda (bollicina.or), Oristano Commentatore certificato 07.04.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento

E bastaaaaa!!!!
ormai l' hanno capito anche i sassi che in italia non funziona niente e non ci sono piu diritti e inutile riportare singoli episodi.
cominciamo a raccontare cosa fa o fara la gente per cercare di cambiare lo status quo.
o dobbiamo continuare a lagnarci aspettando qualche messia magari targato pd-pdl o meglio ancora monti.
italiani sveglia perche se no lo fate son cazzi vostri.

massimo x 07.04.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbanoa fa abusi di ogni tipo,neanche l'ente consumatori riesce a tutelare le persone, mi sono chiesta cosa e chi c,è sotto mentite spoglie nell'ente abbanoa...ora vi racconto la mia mi hanno recapitato una bolletta che era sbagliata nel conteggio dei mc e anche nel calcolo della somma da pagare,ho inviato x 2 volte via fax chiedendo di rifare i conteggi in quanto erano errati !! nessuna risposta morale ho dovuto pagare perchè entro 10 giorni staccavano la fornitura e non vi dico i ricatti che ti fanno: se il cittadino contesta una fattura per uno o più di questi motivi, Abbanoa sospende l’invio delle fatturazioni future. Abbanoa, inoltre, non risponde ai reclami, nonostante abbia l’obbligo di farlo entro 30 giorni. Ma non è tutto: il cittadino subisce anche un vero e proprio ricatto nel momento in cui chiede lo sblocco della fatturazione, deve rinunciare al reclamo, altrimenti non gli verrà recapitata nessuna fattura.io ho dovuto sottostare a questo ricatto e pagare perchè anchio ho un figlio disabile al 100% E COME UN NEONATO DI 3 MESI IN TUTTO E X TUTTO non vi dico la rabbia che ho provato se non fosse stato x mio figlio giuro che avrei fatto staccare x sempre mi sarei fatta un pozzo o meglio lo farò e gli mando affanculo come giusto che sia. sono intoccabili e questo è quello che mi puzza........ la bolletta era di 926,00 EURO

Antonella Cancedda (bollicina.or), Oristano Commentatore certificato 07.04.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

E vero, eccome!!!! La società, che gestisce il servizio idrico in Sardegna, si chiama Abbanoa. E assolutamente vero quello che si dice. Io vivo in Sardegna, e ci stanno arrivando bollette PAZZE!!! a chi 8.000,00 a chi 15.000,00 ad altri addirittura molto più alte. E una vergogna. Per anni dormivano, mandando bollette a credito, con consumi presunti. Ora invece la gente si ritrova a pagare, anche 8 anni di consumi tutti assieme, con con 5 fasce diverse di consumi, depurazione, Iva , tassi vari ecc. Ma il referendum per l'acqua pubblica, a cosa e servito??? Inoltre in molte zone l'acqua non e potabile al 100%. Credo che il M5S siano gli unici che si faranno sentire per combattere questo scandalo. Forza ragazzi, siamo con voi,. Grazie

sergio serra 07.04.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ad un immigrato si da acqua, cibo, sigarette ,alloggio e assegno sociale ad un ITALIANO si lascia morire ma cosa cazzo aspettiamo a insorgere contro la dittatura di questi stronzi di politici!!

Francescopaolo 07.04.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il caso riportato è proprio vero. In Italia la burocrazia dorme, poi ti vedi arrivare dei costi mai ricevuti. Tutto questo succede perchè nessuno è colpevole. Togliere l'acqua ad un malato è di una gravità assoluta e mancanza di dignità della persona.

valentino chiacchia, cepagatti Commentatore certificato 07.04.13 13:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

belle parole. i fatti dove sono? tra i funghi porcini e la pancetta al casale? l'ho già scritto e lo ripeto, vi ho votato. ma lo stesso sbaglio non lo rifaccio. incompetenti e arroganti peggio dei partiti.
P.S. la diretta streaming solo quando fa comodo? bella prova di democrazia "liquida".
MAVAFFANC**O!

francesco c. 07.04.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' in atto una forma subdola e strisciante , a basso profilo , di selezione della specie umana :
Solo chi sarà idoneo fisicamente (non importa - forse meglio - se poco intelligente)avrà diritto ad una pensione sufficiente alla sopravvivenza al compimento dei 70 anni .
Chi avrà problemi di salute, tali da dover pesare eccessivamente sul Servizio Sanitario Nazionale, dovrà soccombere prima del raggiungimento dei requisiti anagrafici necessari all'ottenimento di uno straccio di pensione.
Grazie, Fornero!
L'unica speranza di inversione di tendenza è l'adozione dei programmi del M5S ("nessuno deve essere lasciato indietro"...)

Antonio B., genova Commentatore certificato 07.04.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Non possiamo permettere simili abusi. L'acqua è un bene dell'umanità. Chi ha firmato la legge che autorizza gli stacchi, chi ha firmato l'ordine di stacco al povero ammalato, siano giudicati da un tribunale. Simili leggi offendono la costituzione, offendono la collettività e il contribuente, ma soprattutto offendono l'umanità.
Non possiamo soprassedere ancora lasciando che i responsabili di certe azioni vergognose e indegne, rimangano impuniti occultati dalla stessa burocrazia che li avvalla.

franco melisi, cagliari Commentatore certificato 07.04.13 12:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo alla frutta! Ormai i diritti li vedono riconosciuti solo ai ricchi e potenti, mentre i poveri disgraziati, oltre ad essere vessati, non hanno più diritti... solo doveri! Io non credo che potremo andare avanti ancora così, l'equità sociale ormai è solo una parola per riempire la bocca di politici e potenti, nella realtà l'Italia viaggia a due velocità e la diseguaglianza sociale si tocca con mano. Con le nostre tasse c'è chi si arricchisce e chi muore di fame... Cambiare sistema è imperativo! Altrimenti, come dice Grillo, gli italiani che fanno parte della metà povera alzeranno le mani (e non solo quelle!).

Paoletto M., Lanciano Commentatore certificato 07.04.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho parole, ma stato e' questo? se fa morire i propi cittadini? Basta! dobbiamo riprenderci la dignita'!!

Sergio Schirru, sergiosergio68@hotmail.it Commentatore certificato 07.04.13 12:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Succede solo in Sardegna.....

CARLO S., roma Commentatore certificato 07.04.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori