Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

MoVimento 5 Stelle primo assoluto

  • 598


sondaggio_mentana.jpg
"Alle elezioni regionali di Febbraio i 5 Stelle presero in Lombardia il 13%, in Molise il 16% e in Lazio 20%. In quella stessa data, però, e in quelle stesse regioni, il MoVimento per le politiche prese in Lombardia il 19%, in Molise e nel Lazio il 27%. L'identica cosa è successa in Friuli Venezia Giulia.
Confrontare i dati elettorali delle regionali e delle politiche, e partire da qui per tentare di dimostrare un calo di consensi in atto verso il Movimento, equivale a produrre un evidente falso.
Intanto il sondaggio di ieri di Emg/La7 dà il Movimento primo partito a livello nazionale al 29.1%, il pdl al 27,1% e il pdmenoelle al 20,3%" Cecilia C.

23 Apr 2013, 10:13 | Scrivi | Commenti (598) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 598


Tags: elezioni, Friuli Venezia Giulia, MoVimento 5 Stelle, regionali, sondaggio

Commenti

 

venerdì 31 maggio 2013
ITALIOTA CAPARBIETA’ ultima parte
Proviamo, almeno; abbiamo dato i nostri voti per decenni a chi si è dimostrato chiaramente indegno della nostra fiducia. Intanto, cambiamo noi le cose; perché il Branco non lo farà mai. A meno di comportamenti violenti di quella parte di cittadini che proprio non ce la fa più a sopravvivere. Voi che fareste al loro posto?

Edito a Bari il 31.5.2013
www.tinodabari.blogspot.com

vito petino, Bari Commentatore certificato 01.06.13 17:49| 
 |
Rispondi al commento

venerdì 31 maggio 2013
ITALIOTA CAPARBIETA’ III parte
b) istituzione della carriera politica cominciando dalle circoscrizioni e, con un massimo di due mandati quadriennali, procedendo gradualmente sino in parlamento (si eviterebbe di ritrovarsi in un colpo solo tanti ricchi scemi nelle massime istituzioni); c) abolizione del finanziamento ai partiti e di tutti i vergognosi privilegi di cui si sono coperti quelli del Branco; d) scioglimento dei partiti (che possono ricostituirsi sotto associazioni di cittadini ideologiche, private, autofinanziate e autogestite); e) elezione diretta di ogni carica istituzionale, sfruttando la capillare estesa rete delle amministrazioni condominiali, regolate da apposite leggi con cui organizzare con pochissima spesa le primarie, dalle quali comporre le liste dei candidati per ogni ordine istituzionale (questo punto posso chiarirlo in ogni suo aspetto in altra sede); f) modifica degli articoli della costituzione che sono stati palesemente stravolti sino a realizzare, non uno stato repubblicano e democratico come il referendum dei nostri padri ha sancito, ma una sottospecie di abusiva monarchia assoluta; g) elezione diretta dei giudici; h) strenua lotta all’evasione fiscale con approvazione della legge per l’esproprio espiativo confiscando i beni con effetto retroattivo. Questo per cominciare, se si vuole un Paese snello, scattante e pratico, in una parola una macchina esecutiva perfettamente efficiente; scopo primario delle nuove leggi è quello di confezionare legacci che limitino le "pazzie" di certi parlamentari; una rete di leggi a mo' di camicia di forza per il bene del Popolo Sovrano. Se il bene dell’Italia vi sta a cuore, quindi, date la vostra fiducia al Movimento degli Stellati; mi rivolgo naturalmente alle persone intelligenti che, per nausea, non vanno più a votare. (continua)

vito petino, Bari Commentatore certificato 01.06.13 17:47| 
 |
Rispondi al commento

venerdì 31 maggio 2013
ITALIOTA CAPARBIETA’ II parte
E’ per tale programma che gli elettori hanno convogliato una valanga di voti in suo favore, stanchi dell’incapacità di chi ci ha portati al disastro. Stanchi della dittatura dei partiti, che affonda le sue radici nei primissimi anni 60, sino a giungere con l’attuale legge elettorale alla spudorata cancellazione del sacrosanto diritto di un Popolo a scegliersi i propri rappresentanti parlamentari. Perché, quindi, meravigliarsi da perfetti idioti se il Movimento non accetta accordi con chi ha depredato la casa degli italiani. Perfetti idioti che continuano ad affidare la propria casa a chi l’ha ignobilmente spogliata. Chi ha tradito, perciò, il proprio elettorato, gli Stellati che hanno difeso per oltre quattro mesi le proprie linee programmatiche, senza spostarsi di un sol soffio dalle nuove iniziali trincee istituzionali prospettate, nonostante gli innumerevoli tentativi di corromperli perpetrati da più parti, rosse o nere che fossero; oppure gli altri schieramenti che, alla faccia delle reciproche minacce dichiarate, dell’odio soprattutto esternato gli uni contro gli altri, alla fine hanno comunque accettato quel bel mucchio di letame composito, pur turandosi il naso e soprattutto il cervello. Vi dico di più, se quel 24 febbraio il 25% degli astenuti avesse dato il proprio appoggio al Movimento Stellato permettendogli di ottenere la maggioranza assoluta in entrambe le Camere, oggi avremmo un Paese tutto nuovo con le seguenti leggi già approvate: a) Repubblica Presidenziale e Unicamerale (riducendo i parlamentari a sole 300 unità con emolumenti ridottissimi, inducendo i più capaci della parte residua degli attuali membri a darsi ad attività private per produrre e guadagnare di più, e il restante gruppo maggioritario ad inseguire altre attività più consone alla loro incapacità); (continua)

vito petino, Bari Commentatore certificato 01.06.13 17:44| 
 |
Rispondi al commento

venerdì 31 maggio 2013
ITALIOTA CAPARBIETA’ I parte
E’ mai possibile che in Italia vi sia una ottusità così diffusa; una ottusità che accomuna vecchi parlamentari (i componenti del Branco che hanno superato vergognosamente di gran lunga il doppio mandato e continuano a difendere con le unghie i loro illeciti privilegi) e i loro elettori: i soliti cocciuti militanti; gli spazzini del voto; quei cittadini tesi a difendere il proprio posto di lavoro pubblico. Tanto distratti questi ultimi da non accorgersi di fare del male anche a se stessi in un futuro non lontano se la crisi dovesse perdurare coinvolgendo sempre più settori; cittadini che, per il proprio immediato tornaconto, non riescono nemmeno a concepire quanti danni i propri abusivi rappresentanti hanno causato al paese. Tutti i sostenitori del Branco, parlamentari della finta destra e della finta sinistra, raccatta-voti imbecilli, autentici stupidi con la casacca di “giornalisti in libro paga pubblico” che con penne e microfoni, branditi minacciosamente in faccia a mo’ di arma, cercano di “ferire” con domande sarcastiche, non gli autori dello scippo nazionale a cui sono asserviti ma, guarda guarda, proprio gli ultimi arrivati nelle aule parlamentari, gli incolpevoli ragazzi Stellati (e quando dico ragazzi non mi riferisco all’età anagrafica del singolo: vi sono giovani di 80 anni e decrepiti ventenni, in conseguenza di menti più o meno aperte alle innovazioni per meglio distribuire altruisticamente la ricchezza del paese, e non ritenerla egoisticamente nelle mani sterili di pochi incapaci); Stellati a cui vogliono addossare la responsabilità della nascita di quel mostro deforme chiamato “governo Letta”. Ma non era stato detto a chiare lettere quale fosse il programma del Movimento Stellato? (continua)

vito petino, Bari Commentatore certificato 01.06.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento

X Beppe ed il M*****
Penso ad un'altro sistema di usare la televisione
e potresti iniziare proprio dalla tua regione.
Andare sulle tv private, in ogni regione c'è la più seguita, e lì portare il rappresentante del M*****, di quella regione che lavora in parlamento, per farlo conoscere ai suoi concittadini.
Due gli scopi, uno è quello già citato della conoscenza del parlamentare, l'altro è parlare di cosa vuol fare il M*****, e cosa ha gia fatto.
Non so se è fattibile nel senso che ci possano essere problemi, però mi è venuta così e ve l'ho esposta.


saluti a tutti da nessun copy

nessun copy 29.05.13 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema fondamentale è far capire a chi legge solo giornali o guarda solo la TV e non usa internet, come ad esempio i miei genitori, quello che proponiamo o meglio quello che facciamo.
Loro leggono che ci occupiamo solo di scontrini e ricevute e che la colpa dell'inciucio é nostra, leggono che in parlamento non si fa niente e leggono dei nostri capricci.
Questo é quello che scrivono i giornali che noi minacciamo di lasciare senza finanzianti pubblici e questo é quello che dicono le TV del nano o la RAI che minacciamo di lasciare con una sola rete.
Come possiamo pretendere che parlino bene di noi?
Beppe, devi andare in TV, é L' unico modo per far si che tutti si rendano conto di cosa siamo realmente.

Alberto S. Commentatore certificato 29.05.13 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono ancora e sempre con Beppe, che ha fondato un movimento senza etichette di 'destra' o 'sinistra' e coloro che sono reduci riciclati del PC adesso PD-L si rendano conto che non si può stare in alcun modo con questi squallidi personaggi, Bersani in testa, che hanno in modo più o meno occulto,con idiozia o mala fede, affossato gli italiani e l'Italia. Chi ha compreso la strategia del Movimento, dovrà ancora attendere con pazienza. Siamo dentro un vero colpo di Stato senza più democrazia. Il cittadino singolo non vale nulla, se non per il suo voto, che poi viene gestito a tornaconto degli 'Eletti'. I Referendum e la volontà della gente, solo'carta straccia', i 'diritti' degli optionals da calpestare, lo Stato sociale ? una illusione da fregatura continua. Adesso che siamo con la me..lma sino al collo, i nostri politici diventano 'illuminati?' Via. Tutti via a zappare. La strategia del Movimento, quella andrebbe modificata. Ad esempio, credo che nel Movimento vi siano rappresentanti più di spessore' di Crimi e Lombardi..

Giulio Baroneblu 29.05.13 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Non so cosa pensino Grillo o Casaleggio della proposta di Flores e Chiesa di formare un governo ombra. Io non ho un'opinione al proposito. Ritengo però che, visto come sono andate le cose in questi due mesi e la persistente disinformazione propagata dai media, non bisognerebbe rincantucciarsi nel proprio angolo e giocare di rimessa come è stato fatto dopo le elezioni. Mi riferisco in particolar modo allo streaming dell'incontro con Gargamella dei due capigruppo. In quell'occasione non ci si sarebbe dovuti accontentare di dire no alle proposte inaccettabili del segretario pd ma si sarebbe dovuti partire con una controproposta: un nome terzo (Rodotà, zagreb, vattelapesca) cui affidare la formazione di un governo appoggiato da entrambe le formazioni. Non che questo avrebbe sortito un effetto sulla soluzione poi dell'inciucio(anche se Gargamella aveva ripetutamente affermato di essere pronto a farsi da parte) ma i media non avrebbero potuto scrivere che il M5S non aveva proposte e blablabla. E la base del pdsenzaelle (per quello che conta, quasi nulla) non penso sarebbe rimasta inattiva.
Perciò, nel caso questo governo non dovesse rimanere in piedi (anche se temo lo sarà a lungo, visto che i sondaggi non sembrano confermare quel calo del Movimento che costoro si augurano per andare a nuove elezioni) si dovrebbe essere pronti a sfoderare un nome per un governo alternativo: non so se ciò dovrebbe passare per una consultazione in rete o chessò: ma per favore, stavolta facciamoci trovare pronti, eh?

inclemente mastengo, roma Commentatore certificato 03.05.13 23:59| 
 |
Rispondi al commento

L'attuale governo durerà 5 anni secchi.
Sapete perchè?
Perchè la prossima volta metà di quelli che ci sono adesso non ci sono più.

Uanchenobi Elvetico Commentatore certificato 02.05.13 08:30| 
 |
Rispondi al commento

La paura dei partiti a perdere i consensi del loro elettorato è evidente. Berlusconi sapendo che era al disastro dopo tutti gli scandali, è volutamente partito dal basso dei suoi sondaggi puntando non sulla sconfitta che è venuta fuori sulla perdita di milioni di voti, ma affermando che su quella perdita di consenso hanno guadagnato voti; "Invece sta nell'evidenza che hanno avuto una catastrofe elettorale proprio perché trattano i loro elettori solo come fonte di voti anche i bravi cittadini che in passato hanno votato a destra unidirezionando i voti su Berlusconi che rimane solo una brutta copia di comicità e di maleducazione riferita all'uomo solo "Macio" e alla donna solo fonte di "Sfruttamento sessuale" anche per i tavoli dell'alta politica e della finanza. Per continuare a parlare tocchiamo adesso anche la nostra ormai perduta sinistra che ha fatto il buono e il cattivo tempo, appoggiando con "La scusa del bene del paese" tutti i provvedimenti indispensabili al sacco delle ricchezze della nostra nazione in tutti i campi degli interessi pubblici e privati: "Aziende di stato di interesse strategico, beni immobiliari dello stato svenduti, gallerie e musei che nella gestione di biglietterie e beni di consumo interni sono di gestione privata di gruppi importanti. banche e assicurazioni che gestiscono tributi e infrastrutture, finte privatizzazioni di servizi di telefonia- elettricità- carburanti- scuola e ricerca universitaria travolta dall'ultimo smantellamento del sistema dell'istruzione pubblica-trasporti- raccolta dei rifiuti differenziata mai svolta soprattutto nei grandi centri urbani con l'in e non per ultima l'acqua. Ci hanno fatto credere che la privatizzazione avrebbe portato a noi cittadini più servizi e un calo delle bollette ma non è stato così e lo possiamo vedere con il disastro dei debiti che tutti ascoltiamo aggiungersi alle cronache.
Mi fermo qui dicendo che con questa politica della seconda repubblica noi non possiamo ne identificarci e agire.

Dario Di Berardino 01.05.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non siamo in campagna elettorale e che quindi i numeri non servono per ora, il Friuli è un caso particolare...Devo manifestare comunque la mia delusione, mi aspettavo un senso di appartenenza a questo paese più forte, la volontà di segnalare a ROMA che così non va...UN VOTO POLITICO non sulla persona del candidato PD che ha preso 50000 voti più del suo stesso partito..L'Italia è una nazione! Anche se la Lega in Friuli è forte e fino ad oggi ci ha portati TUTTI alla rovina, il federalismo ha fatto mangiare e rubare molto di più nelle periferie mentre ROMA è rimasta ladrona!..Mi aspettavo una voglia di cambiamento, un voto che dimostrasse a tutto il paese che se non si è insieme, se non si supera il clientelismo e invece di guardare oltre il vantaggio personale dell'oggi, tutti si va incontro alla catastrofe in cui già siamo immersi..Le privatizzazioni attuate svendendo parti importanti del 'Nostro' patrimonio, anche di ciò che era utile rimanesse statale, ormai sono avvenute..La maggior parte degli italiani non riesce più a mettere da parte nulla, anzi attinge ai pochi risparmi di una vita...le nostre riserve sono limitate, abbiamo debiti miliardari superiori al PIL e non è il 127% il valore reale, Regioni,Province e comuni probabilmente raddoppiano o triplicano quella cifra su pezzi di Italia che magari non ha alcun modo per ripianare quel debito...Occorre porsi il problema di come è stato generato.Occorre chiedersi xchè chiamiamo i nostri rappresentanti ONOREVOLI e cosa di ONOREVOLE c'è in loro...Occorre pensare se si può dare ancora fiducia a gente che continua a prenderci per i fondelli! Adesso predicano allo stesso modo di 5stelle, lo abbiamo sempre detto...Ma solo 5stelle fa quello che dice...Xchè in 5stelle c'è gente diversa, gente che ha una morale, parlamentari che ascoltano la loro base, che non fanno le cose per interessi, che non accettano il compromesso e non vogliono leggi che hanno secondi fini..Grazie Ragazzi 5S che siete in parlamento!

Nicola Puzzello 01.05.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma siamo sicuri che la LEGGE MERLIN del 1958 sia ancora valida??????
Quella legge aboliva le case di piacere(chiamati
anche CASINI o piu' chiaramente PUTTANAI!!!).
Ma forse quella legge è stata abolita, altrimenti
non si può negare che la politica italiana con tutti gli annessi e connessi sia un classico e vero PUTTANAIO!(senza voler offendere le povere donne che fanno quel mestiere).
Parlamentari del M5* fate molta attenzione a non
finire nel loro giro di prostituzione (il furbo
Bersanino ci ha provato per due mesi facendo alla fine una vera figura di m......, grazie alla sola
vostra coerenza ed entelligenza).Vi ringraziamo
per questo. Ma le trappole non sono state tolte!!
Questo governo cadrà molto presto e voi sarete
messi dinuovo sotto le fameliche brame e lusinghe
dei magnaccia politici!!!!, ma sicuramente anche
la prossima volta uscirete vincitori su tutti i
fronti della coerenza.
ORAMAI SONO CIRCONDATI!! anche quelli che come
BRUNETTA non si vogliono arrendere, alla fine si pentiranno e scapperanno dal postribolo per
rifugiarsi all'ovile M5*, i soli coerenti e veri
meritevoli della fiducia degli italiani onesti,
come tantissimi PDini/PDLlini/FLIni/DCini/etc...
Il fango e le calunnie che continuano a buttare in
malafede sui grillini si ritorcerà contro i veri
vigliacchi/ladri/piduisti/comunusti/mafiosi/servi
della fùhrer e furba MERKELINA,che maneggiando i
suoi schiavi della più potente loggia massonica BILDERBERG(Emma BONINO,DRAGHI,MONTI,PASSERA,PRODI
PROFUMO,RIOTTA,ROSSELLA Carlo,SCARONI,TREMONTI,
VELTRONI,VISCO,ETC.) vuole la fine dell'industria
italiana tutto a vantaggio di quella tedesca(vedi ILVA,la più grande acciaieria d'europa o la BRIDGESTONE, etc..).
La paura che il M5* sta incuotendo alle mummie
delle mafie politiche/economiche/massoniche è
evidente, quindi pur di salvare sè stessi e il loro potere, sono disposti a tutto anche a vendere
l'anima al diavolo MERKELINA & CO.
Meditate gente!!!
FORZA M5*,GRILLINI,BEPPEGRILLO,CASALEGGIO.
etc..)


peppino russo 01.05.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento

CARO STELLATI, MA PERCHè NON POSSIAMO RINEGOZIARE IL NOSTRO DEBITO CON OBAMA, VISTO CHE L'AMERICA è IL NOSTRO MAGGIOR CREDITORE, E TOGLIERCI DALLE PALLE UNA VOLTA PER TUUTTE LA MERKEL E LA SUA SPORCA POLITCA?

rossano pieroni, Fermo Commentatore certificato 01.05.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

sempre troppo poco, finchè le famiglie di quelli che hanno stipendi pubblici non capiscono che è comunque meglio anche per loro che vinca l'onestà pdl e pd saranno sempre forti e loro comunque vivranno con un'elemosina che impoverisce tutto il paese.

samuele a. Commentatore certificato 01.05.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

non ho mai avuto dubbi sul rinsaldamento del movimento 5 stelle, in quanto oggi la coerenza è un valore da esportare all'esterno senza se e senza ma. continuando su questa strada verranno i migliori risultati. cittadini parlamentari continuate a portare in discussione pubblica le proposte del movimento in modo che tutti gli italiani possano conoscere il vero programma elettorale e quindi confrontare e confrontarsi democraticamente sperando che al sig. gasparri le venga spiegato che il dito medio serve per fare
altro in luoghi diversi dalle piazze.

raffaele cavallo 01.05.13 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Sono orgoglioso di voi, e di avervi votato

gioacchino gargiulo (aequano), aequano@gmail.com Commentatore certificato 01.05.13 08:54| 
 |
Rispondi al commento

X Renato Marangon Novara
Quando dici che Grillo è un dittatore sei sicuro di cosa parli intanto lui credo che non abbia obbligato nessuno ad iscriversi al M***** mentre al tempo di quello che hai paragonato a lui (Benito Mussolini)o facevi quello che ti dicevano ho ti purgavano. Le regole credo che le conoscessero tutti e se vuoi realmente riuscire ad arrivare al cambiamento devi quantomeno avere un minimo di disciplina di partito se no liberi tutti di farsi comprare a destra e sinistra e ciao M*****. Il gioco di squadra comporta per forza delle regole alle quali bisogna attenersi
se no diventa casino ognuno va in tv e dice la sua
è chiaro che diventa un problema. Anche io sostengo che dovrebbe andare in tv e spero che ci vada x quanto riguarda il voto ognuno è libero di votare chi gli pare io ad esempio avevo votato Pd ma alle prossime elezioni voterò M***** per due motivi uno che il Pd non mi è piaciuto quando il M***** a presentato Rodotà e sono rimasto veramente sbalordito che il partito x cui ho votato non lo abbia nemmeno candidato ma ho pensato l'ha candidato il M***** vuoi vedere che lo votano e qui non mi va di commentare è una cosa che non riesco ancora a digerire.
Due il M***** non ha fatto proclami in sintesi ha detto vogliamo lavorare x cambiare questo paese
se tu hai votato per protesta e non vuoi votare più M***** ripeto ognuno è libero di farlo ma credo che avrai il tempo x rivedere le tue posizioni dovrai solo ragionare e constatare quello che farà il M*****.

Saluti a tutti da nessun copy

nessun copy 01.05.13 00:15| 
 |
Rispondi al commento

spero che i parlamentari de il m5s continuino sulla strada dell'impegno preso con gli elettori e di non abbattersi se in qualche circostanza le cose non vanno come dovrebbero,ricordatevi che alla lunga i fatti vi daranno ragione,siete la nostra speranza.forza ragazzi

vittorio c., frosinone Commentatore certificato 30.04.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Comunque bisogna rendersi conto che Berlusconi ha vinto e Letta è "per la pacificazione nazionale"!

massimo manuelli, castelnuovo di farfa(Rieti) Commentatore certificato 30.04.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quoto:
"Prima di tutto: perché questo elevato astensionismo? Probabilmente è sintomo di un'elevata insofferenza per la politica ma va comunque indagato e compreso."

Perche a gente vuole delegare e non sapendo a chi non vota.

"E poi: perché chi ha votato ha dato in massima parte il proprio voto a PD e DPL? Soprattutto dopo i recenti fatti (elezioni del Presidente della Repubblica in primis) fatico a capirlo. L'alternativa finalmente c'è, perché non darle una possibilità? Anche questo va indagato e compreso."

Perche' hanno paura del cambiamento , preferiscono affidarsi al vecchio sperando che li faccia sopravvivere (sopravvivenza delegata).

Marco 30.04.13 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, bravi, andate aventi cosi'.
Alle prossime elezioni prendete il 3 percento e andate tutti a casa.
In Friuli avete perso l'8 percento in 60 giorni, un vero record, inoltre e' calata l'affluenza alle urne! un vero successo a 5 stelle.
Mi raccomando, non cambiate linea politica, il movimento 5 stelle e' nuovo nell'approccio ma ha in testa una linea politica statalista degli anni '50.
D'altronde anche il caro Beppe e' un povero vecchietto che invece di andare in pensione, da miGLiardario, come il CavaGLIere decide di farsi il suo partito.
Cosi' abbiamo i PURI, CASTI e SANTI che danno lezione di moralita' agli Italiani.
Sembra di rivedere il film della LEGA NORD venti anni fa, poi abbiamo visto come e' finita.
Pax et Bonum.

Davide

Davide 30.04.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

facciamo una colletta per questi senza partito, dopo 20 anni ancora no si rendono conto che che il pd s.p.a appartiene a silvio berlusconi...

pddini occhio alle vostre mogli....

alessio.piretti 30.04.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Si insiste molto sul fatto che il M5S dovrebbe "mescolarsi" con le altre forze politiche, ma mi viene in mente una considerazione: qualcuno dovrà pur stare all'opposizione per fare da contraltare in modo costruttivo (si spera) alle forze di governo.
Tratto da:

"Aggiungi un posto a tavola... riuscirà Letta a trovare una poltrona per tutti?"

su www.analiticamente.it


Con questi ragionamenti il M5s invece di un partito rivoluzionario assomiglia sempre di più alla vecchia DC. Dopo che Grillo aveva detto che il Friuli sarebbe diventata la prima regione a guida grillina come fate a dire che le elezioni sono andate bene, siete sempre più deludenti.

Franco M., Bergamo Commentatore certificato 25.04.13 12:28| 
 
  • Currently 1.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Caro M5S,poche riflessioni e una domanda. Volgo la testa in avanti. Il Capo dello Stato ha incaricato Letta, in base a un concetto dettato dalla Costituzione. "Il governo deve avere la maggioranza in entrambe le camere" Si sa che le maggioranze possibili sono due, o pd-pdl-lm oppure pd-m5s-sel. La prima ipotesi dopo il disastro pd è tutta giocata da berlusconi, che ha due scelte ottime entrambe 1)condizionare pesantemente la formazione del governo 2) riuscire a andare al più presto a nuove elezioni. In entrambi i casi, presumibilmente,o si ha un governo che attua politiche antipopolari oppure si và a votare (non è detto con una legge diversa dall'attuale) con berlusconi che per la forza delle cose è in vantaggio e ha grandi possibilità di vincerle. Questo enorme rischio se concretizzato porterà ad una nuova lunga stagione di impoverimento economico e culturale del popolo, con un processo di perdita del welfare che ancora sopravvive. Sanità scuola servizi sociali anziani ecc.ecc azzerati. In questo contesto non è detto che il m5s continui a prendere più voti. Perchè comunque parte dei cittadini che lo hanno votato gli rimproverano di aver fatto poco per cambiare le cose. Una via forte esiste ancora è la ricerca tenace di formare un governo che finalmente metta all'angolo il pdl e si ponga a risolvere i problemi in una ottica completamente nuova. Le donne e gli uomini e i numeri per farlo ci sono ancora. Perchè non provarci? Rifiutiamoci di vedere ancora una volta la faccia di silvio sorridere per un altro lustro, e magari ritrovarcelo come primo presidente eletto di una repubblica presidenzialista. Lui, può andare via dall'Italia ma noi no. Grazie per la pazienza di leggermi

Maurizio Franco Guidi 25.04.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma quà cè gente che proprio non capisce.
Sta storia di mandare a casa Berlusconi va avanti da 20 anni, ogni volta cè una sfortuna, una disgrazia, un venduto, un saltafosso, un problema tale che non si riesce a mandare a casa berlusconi. DA 20 ANNI !!!!! Oggi il problema è il M5S !!!! MA IL DUBBIO CHE BERLUSCONI NON SI SIA MAI VOLUTO MANDARE A CASA NON VI VIENE!?!?!? NEANCHE ALLA LUCE DI QUANTO E' SUCCESSO ??? MINCHIA!!!!! MA DOVE CAZZO VIVETE !!!!!
POI STA STORIA DELLA SINISTRA !!!!!! SVEGLIA!!!!!! NEL 2007 I DS (DEMOCRATICI DI SINISTRA) HANNO TOLTO LA S DI SINISTRA!!!!!!
LA SINISTRA NON CE' PIU' !!! FINITA, MORTA, DEFUNTA !!!! DALEMA, VELTRONI E FASSINO HANNO TOLTO PERFINO LA PAROLA "SINISTRA" E HANNO FATTO IL PD. QUANDO CAZZO LA SMETTETE DI ILLUDERVI DI CREDERE A STA GENTE !!!!

Enzo C., Lodi Commentatore certificato 25.04.13 05:32| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Il PD ha rifiutato un presidente della Repubbblica di sinistra come Rodotà e ha scelto di allearsi con il PDL di Berlusconi
Perchè ?

caterina c. Commentatore certificato 25.04.13 01:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speciale "Chi abbiamo eletto"
su www.analiticamente.it

Non ho saputo resistere ed oggi propongo il seguente duello:

Letta (zio) VS Letta (nipote)

vota il tuo preferito!

http://www.analiticamente.it/index.php?option=com_content&view=featured&Itemid=145


Primi assoluti...Ma dove?A Kinshasa?XOA Ouagadougou?A Bubanza?A Wonsan?A Colombo?Di sicuro non in FVG O in Italia(o in GermaniaXD)..E poi..Secondo chi?Travaglio?Xo

Gavialis gangeticus, Vijayanagara Commentatore certificato 24.04.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Ora siamo all'opposizione. Non al governo, cosa che Grillo temo non abbia mai voluto, ma all'opposizione.(con SEL e ahimè, la lega!,,,sic!) Tento di darmi delle risposte, un pò alla Marzullo, se vogliamo, ma con meno ironia e leggerezza...
Perchè Grillo ha così fortemente voluto essere all'opposizione, anzichè salire sul treno del governo (ahimè, assieme a Bersani, ma come ho scritto molte volte, sono convinta che si sarebbe azzerbinato ai voleri del MoVimento, pur di non perdere lo scranno di PDC)?
Successo elettorale assai più ampio del previsto e incapacità di gestire la cosa, con tutti nuovi del palazzo?
Prendere la via più facile, quella di stare al di là della barricata, per dire NO alle probabili proposte infami del governo, per fare bella figura e ottenere più consensi in eventuali elezioni anticipate?
Bho, non so che pensare. Ho solo un'amarezza infinita dentro di me, la sensazione che si sia buttato al cesso qualcosa di bellissimo, che era quasi nato e poi abortito all'ultimo minuto.
Spero che Beppe sappia quel che faccia!

Illy 24.04.13 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, vorrei capire una cosa: facciamo l'ipotesi che io sono un'elettore del pdl, voto ,e il mio rappresentante parlamentare ha il dovere di non fare inciuci con i comunisti inquinato si mangiano i bambini. Se invece, sono un elettore del pd non dovrebbero fare matrimoni con il nano conoscendo i suoi precedenti.allora questi parlamentari a chi rappresentano ?si dovrebbero solo vergognare.Io sono stato un operaio convinto del Pd e ho sempre lottato per il partito.l'Ultima votazione ho votato il m5s e continuero' a farlo finche' vivro'. ciao Beppe.

giovanni p. Commentatore certificato 24.04.13 18:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nano ha pagato profumatamente i 101 del pd per non votare Prodi. Non ci vuole un mago per capirlo.Prodi significava la sua fine politica,e quindi non controllare i suoi interessi.La sconfitta di Prodi per il nano era vitale.

giovanni p. Commentatore certificato 24.04.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Enrico Letta dice che non ci sono alternative sl SulCESSO. Ma la farà fuori dalla tazza, fino al mese di agosto, con le finestre chiuse e le porte aperte e con le mosche verdi.

Michele Bettini 24.04.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi raccomando Grillo! La più dura opposizione e con TUTTI I MEZZI e gl'INTERI. Questo colpo di stato è nocivo e mandorlivo. Alle prossime elezioni devi chiedere non il voto di protesta , ma di quelli che dopo la morte di Fanfani e La Malfa non sono più andati a votare. Siamo almeno 10 MILIONI, non COGLIONI! Con 18 milioni di voti puoi farcela.
Ci hanno provato con m(senza M)arini e Prodi perché erano tutti d'accordo, mafiosi, fascisti ed "estremisti" di sinistra, che nulla deve cambiare!

Michele Bettini 24.04.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i trolls,simpatizzanti,attivisti,del m5S,elettori e elettrici del PDL e PD, dobbiamo ringraziare in eterno Beppe grillo e chi altro ha fondato il Movimento.Ho 51 anni,nessuno dico mai nessuno ha parlato mai,di rinunciare ai rimborsi elettorali,qualcuno ha parlato di dimezzare le Camere del Senato,della camera dei deputati,ma in sostanza...Zero.-Nessuno ha mai parlato di reddito di cittadinanza per i disoccupati,gente che non ha più mezzi per sopravvivere,Nessuno ha mai parlato di togliere le scorte,con autisti e auto blu.Grazie Beppe,arriverà il giorno della resa dei conti,con questa pattumiera di finti microcefali plebei di onorevoli del cazzo,Finirà.....sarà il giorno di una nuova LIBERAZIONE.

mavilio michele 24.04.13 16:10| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, penso che la credibilità del movimento e la capacità di attirare consensi dipenderà molto dai programmi da presentare alle future elezioni amministrative. Alla protesta devono far seguito proposte concrete, da formulare coinvolgendo i cittadini che hanno interesse a cambiare, che credono nella partecipazione e nella collaborazione delle forze politiche che responsabilmente si faranno carico dei loro problemi. La democrazia diretta è lo strumento giusto.

Caterina Startari, Cecina Commentatore certificato 24.04.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

È ovvio che, chi pubblica questi pseudosondaggi mira a scoraggiare i più ignoranti in materia di percentuali politiche, quelli che votato in maniera emotiva. Non ci dobbiamo preoccupare, partiamo dalla cultura e dal sociale... conquisteremo gli italiani casa per casa e sarà una piacevole rivoluzione... avanti così con coraggio ragazzi. Giovanni da Coblenza (Germania)

Giovanni Sanità 24.04.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non importa se sono calati i voti al Movimento. i voti che arrivano devono essere voti consapevoli, di chi si affida alla novità portata dal Movimento. Chi dà il voto emotivamente, non è mai un voto certo, sarà sempre un voto altalenante, dettato dall'emozione e null'altro. Perchè se io credo veramente nelle novità, nei programmi del movimento non cambio posizione alla prima occasione (abbiamo votato a fine febbraio, a distanza di 2 mesi già ho cambiato idea?). Non possiamo puntare ad avere la maggioranza, perchè la coscienza critica tra la gente non c'è, e quindi una eventuale maggioranza sarebbe molto precaria, soggetta ai malumori di chi ha votato a cavolo. Un caro saluto e un grazie a te e a tutti quelli che lavorano nel Movimento. Katia da Viterbo

katia paoletti 24.04.13 11:09| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premessa: ho votato M5S e lo rivoterei domani, ma l'esito delle elezioni in Friuli mi pone degli interrogativi.

Prima di tutto: perché questo elevato astensionismo? Probabilmente è sintomo di un'elevata insofferenza per la politica ma va comunque indagato e compreso.

E poi: perché chi ha votato ha dato in massima parte il proprio voto a PD e DPL? Soprattutto dopo i recenti fatti (elezioni del Presidente della Repubblica in primis) fatico a capirlo. L'alternativa finalmente c'è, perché non darle una possibilità? Anche questo va indagato e compreso.

Forse la scelta è legata ai nomi, si è pensato che quei nomi potessero ben governare indipendentemente dagli sfaceli che i relativi partiti hanno prodotto.

Ecco, forse su questo si può intervenire, far capire che un politico di professione, se messo davanti alla scelta: "o obbedisci alle regole che ti dà il partito o sei fuori dal partito", nella stragrande maggioranza dei casi sceglie la prima opzione. Anche se questo vuol dire NON fare il bene dei cittadini e dell'Italia. Perché sa che fuori dal partito vale zero o poco più: niente finanziamenti alla campagna elettorale, niente supporto di giornali e televisioni "amiche", linciaggio mediatico, ecc. ecc.

Accettate questo mio modesto contributo alla riflessione.

Guido

Guido R. Commentatore certificato 24.04.13 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE FOSSI IN VOI NON ANDREI A SBANDIERARE TROPPO IL VOSTRO VOTO AL MOVIMENTO 5 STELLE COME "voto di protesta"


chi l'ha votato per protesta è un COGLIONE CERTIFICATO

perché se alla protesta poi non dai un seguito "come alcuni dichiarano"

ALLORA CHE HAI PROTFATTI RESTATO A FARE.... il voto di protesta lo fai per dare un messaggio ai politici

MA VISTO CHE HANNO DIMOSTRATO DI NON AVERLO RECEPITO (VISTI I FATTI RECENTI)

DEVI PROTESTARE ANCORA....E ANCORA....E ANCORA.....

fin quando non capiscono, altrimenti hai protestato...loro non hanno capito un cazzo e tu li rivoti...

mmmmmmmmhhhhhhhh ....mi sà che c'è un ragionevole dubbio che il tuo voto protesta contro la tua stessa STUPIDITA'

leonardo t., terni Commentatore certificato 24.04.13 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andiamo avanti così, Beppe, hai e abbiamo sempre avuto ragione, sono talmente terrorizzati da fare un colpo di stato, e di fatto lo hanno compiuto ai danni della democrazia. Hanno i minuti contati, hanno paura, paura di essere sputtanati, paura della della mafia che li manovra e la mafia ha paura di noi, non ci vuole... quindi bisognerà stare all'erta. Ma in tempi stretti si rovineranno con le loro stesse mani, così come sta accadendo già.

Anna ., Roma Commentatore certificato 24.04.13 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Voglio proprio vedere come il nuovo governo di "saggi" si confronterà con il resto dell'europa sul tema del reddito di cittadinanza:

"Reddito di cittadinanza... per l'Europa non è un'utopia"

su www.analiticamente.it


No.. scusate, ma proprio no!
Qui sta venendo fuori che la gente del Friuli Venezia Giulia è cretina.

Ha sbagliato a votare sulla scheda, è in linea con le altre regioni, quelli intenzionati a votare M5S non conoscevano il candidato.. Ma pensate sia il Burundi o cosa?

Il FVG è una Regione da sempre a Statuto Speciale. Una regione dove si parlano quattro lingue. Qui il voto non è solo amministrativo. Qui è politico perché qui si governa davvero! E' per questo che pur essendo del nord, la Lega non ha mai attecchito più di tanto. Il fatto che non lo si consideri, è da ignoranti! Voi, non chi "ha sbagliato a votare". Ed è una regione in cui in molti comuni il M5S ha già la sua presenza dalle amministrative precedenti (che qui non cadono con le scadenze nazionali). Altro che prima volta. Gnurant!

Il dato vero ed unico è che a fronte di una maggiore astensione rispetto alle Politiche di 139.723 votanti, il M5S ha preso 141.266 voti in meno. E che - comunque - Il Governo della Regione è passato dal centrodestra al centrosinistra.

E' su questo che va riflettuto, senza se e senza ma. Ed inoltre ciò è avvenuto dopo due mesi di attenzione costante alle mosse del Movimento a livello nazionale, ed in piena crisi sull'elezione della presidenza della Repubblica e del tutti a Roma. Beppe è partito da qui col camper!

Perciò, se volete continuare a tenere la testa sotto la sabbia fate pure, ma non dite che gli ignoranti sono sempre gli altri.

Leopoldo G., Trieste Commentatore certificato 24.04.13 01:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si debba, dunque, rendere vana questa occasione, affinché l'Italia, dopo tanto tempo, veda sorgere un suo redentore. Né posso esprimere con quale amore essi sarebbero accolti in tutte quelle province che hanno patito per queste invasioni esterne; con quale sete di vendetta, con che ostinata fede, con che pietà, con che lacrime! Quali porte ti negherebbero l’accesso? quali popoli ti rifiuterebbero l’obbedienza? quale invidia ti si opporrebbe? quale Italiano ti negherebbe l'ossequio? A ognuno puzza questo barbaro dominio. Prenda, dunque, l’illustre tuo Movimento questo assunto con quell’animo e con quella speranza che si pigliano le imprese giuste; perciò, sotto la tua insegna, questa patria ne sia nobilitata, e, sotto gli auspici tuoi, si verifichi quel detto del Petrarca:
Virtù contro a furore
Prenderà l'arme, e fia el combatter corto ...

Michele Bettini 24.04.13 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Grillo mi convinci sempre di più. Organizzati bene la scorta, perché questi hanno intenzione di farti fuori. Non diventare il nuovo Matteotti!
Inoltre ricordati sempre la lezione del Machiavell: Gli uomini, percorrono quasi sempre le vie battute da altri, procedendo nelle proprie azioni con le imitazioni, mentre non ci si può limitare alle vie d'altri, né alla virtù di quelli che tu tenti d’imitare. Ci si deve pertanto sempre inoltrare con prudenza sulle vie battute da uomini grandi e di quelli che hanno dimostrato di essere eccellenti nell’imitare, al punto che se la sola virtù non vi arriva, almeno ne renda qualche odore.
...................
Queste occasioni, per tanto, condussero tali uomini al successo, mentre la loro eccellente virtù fu premiata; donde la loro patria ne fu nobilitata e felice.
................
E debbasi considerare come non vi sia cosa più difficile da trattare, né più dubbia a riuscire, né più pericolosa a maneggiare, che farsi promotore ad introdurre nuovi ordini. Perché l’innovatore ha per nemici tutti quelli che dagli ordini vecchi traggono vantaggi, mentre tra coloro che degli ordini nuovi farebbero bene ha solo tiepidi sostenitori. La quale tiepidezza nasce, parte per paura degli avversari che hanno le leggi dal canto loro, parte dall’incredulità degli uomini; i quali non credono in verità alle cose nuove, se non sono precedute da una ferma esperienza. Donde nasce che quelli che sono nemici, qualunque volta hanno l’occasione di attaccare, lo fanno con accanimento fazioso; mentre si viene difesi tiepidamente da quegli altri, al punto che con essi si finisce per soccombere.


Michele Bettini 24.04.13 01:19| 
 |
Rispondi al commento

quello che conta sono i nostri parlamentari che scoperchieranno tutte le malefatte del palazzo. Finalmente gente normale libera che metteranno a nudo la falsità della casta di ogni colore. Questo amici cari amici è già in atto e non si arresterà più.Se lamettano pure via tutticoloro che per vari motivi perorano la causa dei vecchi partiti, i nostri ragazzi vi sbatteranno in faccia la verità e a quel puntopasserete tutti con noi.

silvio a., verona Commentatore certificato 24.04.13 00:34| 
 |
Rispondi al commento

il problema in friuli, dove ho votato, non è stato tanto per il risultato del presidente che si è difeso bene, considerato che di solito ti scontri con personaggi politici più o meno noti che comunque hanno un loro seguito, mentre galluccio era la proma volta che si presentava e alla fine ha preso un onorevole 19% e 103000 voti. il problema è stato il risultato del movimento al 13% con 54000 voti. come è possibile? molto probabilmente per il metodo cervellotico di voto. infatti mentre gli altri candidati presidenti avevano una serie di partiti che li appoggiavano, naturalmente chi votava metteva una croce sul candidato pres e una sul partito che si voleva votare. galluccio del movimento e bandelli (un altro candidato) erano gli unici ad avere un solo simbolo nella loro lista. tutti e due hanno preso il doppio dei voti come pres rispetto al simbolo a loro collegato. in effetti per votare galluccio e movimento 5 stelle bisognava apporre due croci sulla scheda, una per il pres, una per il mov. tanta gente secondo me ha pensato che bastava barrare il pres e il voto andava in automatico al mov in quanto l'unico in lista. purtroppo non era così.... forse sbaglio ma penso proprio di no. forse ci voleva un minimo di informazione in più. io per scoprire questa cosa mi sono informato sul sito della regione perchè non ero sicuro ed ho fatto bene.

massimo m., monfalcone Commentatore certificato 24.04.13 00:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora se tenete i messaggi che più vi piacciono lo so anche io che li avete tutti dalla vostra parte. Per fortuna che il voto non è il blog di grillo...

Renato Marangon, novara Commentatore certificato 24.04.13 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho già inserito il mio commento e lo ripeto, io e la mia famiglia abbiamo votato per protesta 5s, è stata la prima ed ultima volta.

Renato Marangon, novara Commentatore certificato 23.04.13 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indubbiamente mettere a confronto dati elettorali tra regionali e politiche con tra l'altro legge elettorale diversa è una farsa. Detto questo però non si puo nascondere che un calo di consensi c'è stato e credo comunque da attribuire ai troppi astenuti che hanno penalizzato dunque il M5S. Non ritengo comunque questa locale tornata elettorale un valido test per il M5S. Molto piu attendibile saranno invece le elezioni per il Sindaco di Roma tra un mese.

Francesco G., Cosenza Commentatore certificato 23.04.13 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I NUMERI VERI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA, CONFRONTATI CON LE POLITICHE (SOLO VOTI DEL FRIULI)

http://tinyurl.com/cm3hqwv

Andrea Guerrieri, Bologna Commentatore certificato 23.04.13 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Localmente è un dato di fatto vince o prende voti chi appare in continuazione in TV gli italiani hanno il vizio conclamato di votare gente che conosce come se questo fatto fosse sinomino di capacità e di onestà a priori sono come drogati se non ti vedono almeno cento volte in TV e sentirti parlare ascoltando poi le solite menate che dicono sempre e che poi puntualmente non mantengono se non vai in Tv se non appari sei uno sconosciuto anche se sei più bravo e hai idee buone per il tuo territorio per il paese o regione non si fidano e purtroppo un modo sbagliato di pensare ma per ora funziona ancora in questo modo AHIME' aggiungo io

roberto canina 23.04.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Regionali Friuli 2013

M5S 103.133 -- PD 107.155 -- PDL 80.052

Nazionali 2013

M5S 196.218 -- PD 107.149 -- PDL 134.415.

Ha votato il 20% in meno. Lo vogliamo dire chi ha perso a questi pseudo giornalisti ?

oronzo de pasquale 23.04.13 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perché dicono coalizione M5S????!!!!!
Siamo unici e basta!!!!

Francesco sobachi 23.04.13 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Questa idea dello "sfondare" attraverso l'uso del mezzo televisivo è davvero emblematica di una visione fuorviante. Intanto li, in TV, vai a giocare su un territorio di bari, dove i giochi sono già fatti. Hai presente quelle macchinette dove infili i soldi e ti promettono che, comunque, hai alte percentuali di vincita, e poi..metti 100 euro e ne vinci dieci: sono tarate a farti perdere, ineluttabilmente. Ma, soprattutto, la TV è uno strumento costruito per inchiodarti al divano e renderti un'ameba. Ipotizziamo che 25 milioni di amebe votassero il movimento 5 stelle, tu saresti contento? Io no, sono adesioni di cui non saprei che farmene. Diverso è il discorso della rete che richiede un coinvolgimento assai più attivo; ancor meglio sarebbe il coinvolgimento diretto nel territorio che mi auguro sia il prossimo terreno su cui si esprimerà il M5S e dove io ci sarò. Non esssendo un attivista del Movimento ringrazio per l'ospitalità, cosa che dovrebbero fare tutti coloro che scrivono qui e non sono parte attiva di questo non-partito.

Atos Paci 23.04.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Elezioni regionali del Friuli Venezia Giulia
"Vittoria! ... di Pirro"

su www.analiticamente.it


La Repubblica colpisce ancora! Leggi:

"Migliaia di cittadini si mobilitano per un "flop""

su www.analiticamente.it


Il punto è semplicemente che quando si votano le persone gli altri partiti hanno figure conosciute localmente da presentare e la gente vota le persone. Noi ancora non abbiamo persone popolari localmente e quindi è difficile la contrapposizione.Bisognerebbe lavorare per rendere popolari localmente almeno alcuni dei nostri attivisti candidabili.E' comunque un percorso lungo su cui è necessario però investire tempo impegno e sforzi.
Politicamente siamo già cresciuti ma a livello locale è importante l'immagine personale dei singoli candidati.

GIOVANNI COVELLA 23.04.13 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo temo non siano dati reali, dalle elezioni di febbraio ad oggi, il 25% del Movimento ha fatto balzare dalla sedia parecchie persone. Da allora i media servi del potere, stanno massacrando dal punto di vista dell'immagine il movimento, sono certo che questo causerà una grossa perdita dei consensi ricevuti a febbraio. Condivido la scelta di non partecipare ai talk-show e trovo ancor più giusto, che, chi aderisce al Mov.accettandone di conseguenza le regole interne, debba venire allontanato se le viola. Credo che cmq, l'assenza nei dibattiti politici televisivi, lasci vulnerabile il movimento e i suoi eletti, al becero strumentale tiro al bersaglio da parte dei politici e dei loro sicari.

Gianluca Scomazzon 23.04.13 19:04| 
 |
Rispondi al commento

C'è tanto da lavorare! Basta brontolare! Ed adesso che faranno un governo... si inizia finalmente! Vedrete che quelli che non hanno votato ora ci voteranno in massa! Facciamogli vedere come si può fare la buona politica!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato 23.04.13 18:55| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo ai sondaggi, nel bene e nel male

Francesco tramarin, Mariano Comense Commentatore certificato 23.04.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Il dato drammatico è l'astensione. Il M5S aveva riportato alle urne tante persone deluse e scettiche, ma le ha già perse, perchè ha dimostrato di saper fare il duro e puro, e ritrovarsi poi spettatore marginale degli inciuci della casta.

Invece di dire "votate Rodotà e poi governiamo insieme" quando ormai il PD era in crisi e Bersani finito, bisognava concordarlo prima, e adesso avremmo Rodotà presidente e un governo con M5S in posizione di forza.

Invece, ora comanda Berlusocni che finirà lo sfascio del paese, e magari diverrà lui il prossimo presidente della repubblica, con i grillini che stanno a guardare.

N. P. Commentatore certificato 23.04.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A mio avviso a 5S, manca il supporto della comunicazione attraverso la TV tradizionale. Io sono capace solo di porre l'idea perchè non so come si attua e quanto costa: 5S dovrebbe acquisire delle frequenze digitali e avere una propria TV, di vera informazione onesta e corretta con cui far conoscere le proprie iniziative anche ai molti che non usano il web e con cui contrastare la disinformazione dei media tradizionali. Poi, una TV satellitare, con cui farsi conoscere nel mondo, sarebbe il massimo perchè la battaglia gl'Italiani non possono vincerla da soli.

Mau 23.04.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lasciamoli governare per un po' insieme e probabilmente arriveremo al 35%, con una forte migrazione di voti dal Pd a Sel

Andreina Priano 23.04.13 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Il risultato delle elezioni del Friuli è, a mio avviso, la conseguenza dello spostarsi su posizioni di sinistra antagonista di Grillo e conseguentemente del M5S.
Il tema discusso sul web era unicamente: allearsi sì o allearsi no con il PD?
Un buon 30 % dell'elettorato era semplicemente ritenuto insignificante.
Ma quanti elettori del centrodestra sono andati a votare M5S perchè stufi di Berlusconi e compagnia cantando?
Forse proprio quella percentuale che in Friuli ha abbandonato il M5S quando ha visto che vuole oggettivamente porsi alla sinistra del PD.
Se questa è l'intenzione di Grillo e del M5S, lo si dica chiaramente, sarà un bene per il Movimento e per chi lo vota, evitando di scantonare il problema dicendo che si è oltre la destra e la sinistra.
Se così non fosse Grillo, nella sua conferenza stampa di sabato, non avrebbe così tante volte citato le cose di sinistra proposte a Bersani e da lui rifiutate.
Se n'è accorta anche la Stampa pensate un po'....
http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/grillo-mao-ha-trasformato-i-5-stelle-in-antagonisti-20-liberando-il-pd-dello-54665.htm

Hem. R. 23.04.13 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vi confermo che il presidente di seggio, a mia domanda precisa, mi ha assicurato che votando per il presidente il voto veniva esteso automaticamente alla lista, naturalmente ho votato su presidente ed anche sul simbolo di lista, per poi vedere i dati ufficiali dove i voti di lista sono la metà del totale effettivo del movimento.

Corrado S., Trieste Commentatore certificato 23.04.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero che non si possono confrontare i voti delle politiche con quelli amministrative è anche vero che su circa 50.000 aventi diritto solo 25.000 hanno votato alle quirinarie... e si poteva votare anche con il culo sul divano.

giamp iero Commentatore certificato 23.04.13 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso usiamo la tattica del bastone e carota.funziona sempre, bene protestare anche fortemente,ma adesso da napolitano offriamo un nome una qualche soluzione per il paese.se non si fa così la gente non capisce perché e in attesa spasmodica di soluzioni vere realistiche


Mario Rossi 23.04.13 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Per piacere, non cominciamo a giocare coi numeri, come fanno i Partiti: è vero, ma una cosa è perdere 5 o 6 punti percentuali e un'altra è perderne la metà.

L'analisi da fare sarebbe lunga, ma si può condensare - secondo me - nel disorientamento (frutto per lo più di superficialità) di chi pensava che avremmo avuto la bacchetta magica e in Parlamento sarebbe cambiato tutto di colpo, solo perché c'eravamo seduti lì. E nella presa di coscienza che in democrazia rappresentativa (quindi anche in Regione), un Movimento di base non può sperare di raccogliere il consenso di quelle forze politiche che non lavorano per il Paese reale.

Questi ultimi hanno molto probabilmente preferito non votare; se è così, penso che bisognerebbe assolutamente tenere il contatto con loro: ma non per farsi votare a livello nazionale, prima di tutto per incanalare le loro energie verso interventi locali nel sociale; per poi raccoglierne il voto, appunto alle Comunali.

Alberto Rizzi Commentatore certificato 23.04.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

I confronti devono essere omogenei, quindi regionali 2008 con regionali 2013. Abbiamo:

CentroSinistra:

Illy 2008 -> voti = 351205
Serracchiani 2013 -> voti = 211508

Dunque perdita secca del 40% dei votanti (bella vittoria).

CentroDestra:

Tondo 2008 -> voti = 409370
Tondo 2013 -> voti = 209442

Dunque perdita secca del 49% dei votanti (acci...).

M5S:

2008 non presente -> voti = 0
Galluccio 2013 -> voti = 103133

Guadagno o perdita di valore indeterminato (aspettiamo le prossime regionali per un confronto serio).

RGA GRO, Roma Commentatore certificato 23.04.13 16:15| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Finiamola con i giri di parole. Non lamentatevi del calo di consensi del M5S in Friuli (sì, perchè purtroppo di questo si tratta, in un momento dove ci si aspettava di crescere non ci si può trincerare sul fatto che erano regionali e non politiche).
La risposta è semplice: l'exploit di 5Stelle alle politiche è stato frutto anche di una buona parte di gente (quanti ne sento!)che avrebbe voluto un accordo stringente col PD per un governo anche breve su punti forti ed essenziali con il corollario di mettere definitivamente all'angolo berlusconi. Ora il rischio è che si resti un movimento nano, e l'occasione perduta

salvo greco 23.04.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ok oggi e cosi passa un commento ogni tanto, vabene, ma mi dispiace, io seguo il blog da sempre, ho incoraggiato i ragazzi ai banchetti, sono solidale con i ragazzi in parlamentoma non posso tapparmi gli occhi e non vedere la realta: abbiamo perso 96.000 voti mentre gli altri crescono e' evidente che stiamo perdendo, dobbiamo fare autocritica e cambiare, strategia e organizzazione, va bene le persone oneste ma ci vogliono le capacita' e l'organizzazione!!
per favore!

massimetto 23.04.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Io spero vivamente che i Sig.ri Berlusconi Silvio e Vaime Enrico vengano invitati a chiedere pubblicamente scusa per il linguaggio offensivo usato nei confronti degli elettori e dei parlamentari del Movimento 5 stelle. Le parole da loro pronunciate in data 22-04-2013, l'uno Vaime durante il suo intervento nella trasmissione coffe-break dove ha definito CIALTRONI tutti i GRILLINI: L'altro, Berlusconi durante l'intervista in diretta in occasione dello "speciale giuramento del nuovo Presidente della repubblica G. Napolitano" dove ha definito BURATTINI i parlamentari 5stelle. Le giornaliste della 7 che avevano l'onore di intervistare/dialogare con questi due CAMPIONI della nostra epoca non hanno avuto il coraggio di invitarli ad espressioni più consoni al loro ruolo ed allo spazio che veniva loro offerto di parlare il TV.

Stefano B., Potenza Commentatore certificato 23.04.13 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al inizio dello tzunami tour in quanti pensavano al 25 %
Essere ottimisti un 15/18% era già tanta roba poi abbiamo scoperto il limite vero
Non ci dobbiamo abbattere bisogna impegnarsi sui territori perché di amministrative c'è ne sono tante bisogna solo moltiplicare gli sforzi e lasciare stare gli altri alle loro politiche che come si vede portano da una parte sola al suicidio

Riccardo Garofoli 23.04.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Chi scrive è quel ragazzo che diffondeva il suo "sondaggio" e che ha umiliato i sondaggisti venduti..
http://spread-politica-economia-massoneria.blogspot.it/2013/02/sfida-ai-sondaggisti-parte-3-il.html#.UXaSQqKppe8
VOGLIO DIRVI CHE QUANDO HO LETTO "GRILLO VICINO AL 30% HO SUBITO SENTITO IL MIO INTUITO METTERMI IN GUARDIA.Ho pensato "dicono così ma scriveranno 29.1% e cioè il meno possibile"...la verità ve la dico io senza però spingere nessuno a dire in giro percentuali che potrebbero essere indigeste in questo momento...Non sono un iscritto, diciamo un simpatizzante.Forte simpatizzante ma che agisce non per il 5 stelle ma per impedire l'avvelenamente della realtà. Grillo è tra il 31,3% e il 33,3%

Marco Giannini 23.04.13 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Saverio Galluccio (candidato presidente del M5S) ha preso 103.133 voti pari al 19,21 %
http://elezioni.regione.fvg.it/000377_Reg/Coalizioni/000001.html

La lista M5S ne ha presi 54.952 pari al 13,75%
http://elezioni.regione.fvg.it/000377_Reg/Liste/000001.html


Questo perchè molti elettori di Galluccio hanno pensato che il voto al candidato presidente si estendesse al M5S in quanto unica lista che lo sosteneva (stamattina ne ho sentiti 2-3 che hanno ammesso l'errore).

Il dato che emerge dalle urne friulane è che 2 su 5 hanno votato a centro sinistra, 2 su 5 a centro destra e 1 su 5 M5S.

David, Udine 23.04.13 15:56| 
 |
Rispondi al commento

La stampa che ha aggredito beppe per la manifestazione a Roma ( la presunta marcia su Roma ) che dato come le cose sono andate e stata un errore ( sono rimasto in piazza dalle 13,00 alle 22,00 sabato e poi la domenica )
Forse dato che il candidato al colle più alto a Roma era ormai acqua passata al posto di venire beppe o Roma era meglio che i ns rappresentanti alle camere si fossero spostati tutti insieme in Friuli
Inutile piangere sul latte versato sono errori di gioventù .abbiamo fatto un altro piccolo passo in avanti siamo presenti anche in regione Fvg
Il forte astensionismo a fatto il resto ed è quella la cosa più preoccupante
Stabilizzare il m5s alla quota attuale e la prima cosa da fare . Un lavoro molto impegnativo dato che abbiamo tutta la stampa contro
Se pensate che ieri qualcuno a dato dello statista al nano e al bis nonno
Vanno fatte pesare a nonno gli errori commessi dal 2006 ad oggi il primo tra tutti non aver combattuto subito per cambiare la legge elettorale se ne è ricordato l ultimo anno di presidenza guarda un po' il caso

Riccardo Garofoli 23.04.13 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Franceschini si crede un PERSONAGGIO..NON VIVE LA VITA REALE!VI RENDETE CONTO COSA HA DETTO?HA DETTO riguardo la politica mentre era contestato, che "gli italiani hanno altro a cui pensare" il che equivale a dire "ragazzi io sono un parlamentare, un divo, noi siamo là staccati dalla vita reale, siamo personaggi!Lasciateci stare alla nostra virtualità,non cambia niente esistiamo solo per gioco,siamo dei fortunati sostanzialmente inutili."

Marco Giannini 23.04.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Questo per rinfrancar lo spirito:
http://www.leggioggi.it/2013/04/22/grillo-avrebbe-perso-risibile-falso-storico/
Forza M5S, manca poco!!

luca r., milano Commentatore certificato 23.04.13 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sono deciso ad iscrivermi al blog perchè la "cosa" mi affascina e fa si che un po tutti si rendano partecipi di quanto accade nel nostro paese.
La c.d. democrazia partecipativa ci rende edotti ed in qualche modo responsabile delle scelte che facciamo. Finalmente si assapora il gusto della vera politica, quella della piazza e non quella di certi salotti televisivi, vuoti ed in questo caso all'insegna della vera antipolitica!
Un abbraccio a tutti

CARLO DAMIANO, ercolano Commentatore certificato 23.04.13 15:40| 
 |
Rispondi al commento

sono rimasto anche io sorpreso dal risultato del FVG, del resto il candidato M5S era uno sconosciuto ma si sperava nell'effetto nazionale, ero anche sicuro che l'astensione fosse tipica dei partiti tradizionali, e che noi 5stelle saremmo andati tutti a votare, se vogliamo veramente cambiare qualcosa dobbiamo farlo in prima persona e non demandare al salvatore di turno di farlo per conto nostro. purtroppo sono rimasto deluso, nonostante l'inciucio del PdR e il prossimo governo PD, PDL, i saggi ecc.(qualsiasi cosa pur di non cambiare) non siamo riusciti a convogliare la rabbia e la volontà di cambiamento in voti. chiediamoci il perchè.

Corrado S., Trieste Commentatore certificato 23.04.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ho vinto quaccheccosa?" Il bignamino del buon politico risponde sempre di sì. Basta solo saper impilare opportunamente le cifre e in termini relativi l'appiglio disponibile lo si trova.
Ora dico che abbiamo vinto in Friuli, rispetto a quando non c'eravamo. Lapalisse cap.2 sura 24!
Considerata tale la vittoria vorrei che qualcuno mi rispondesse perchè a distanza di un mese la percentuale dei votanti è risultata così bassa, cosa che non ci ha certo favorito.
Il mese e fischia intercorso di fronte a tutti i "non possomus" ha avuto un incidenza? Io credo di sì. Di fronte ad un immagine non chiara che è stata fornita dal ribadire fino allo sfinimento delle alleanze con nessuno del non statuto, ci si è offerti nudi come i vermi negando in nuce qualsiasi ipotesi di cambiamento. Morale: chi se n'è giovata in buona sostanza è la Serracchiani.
Complimenti agli strateghi.

giancarlo bianchi, varese Commentatore certificato 23.04.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

PER FAVORE, i sondaggi LASCIAMOLI a burlesconi.
NOI siamo DIVERSI, cerchiamo di non Dimenticarlo MAI.

Gaetano R., Livorno Commentatore certificato 23.04.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

leggo molti commenti che incitano, praticamente, all'inciucio: care/i signore/i, per questo ci sono già belli e pronti non uno ma ben due partiti che rientrano nel vostro modo di vedere la politica, (compromessi, ricatti, clientele, ecc.) e vi acconteranno subito in giornata.

renato r., roma Commentatore certificato 23.04.13 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che nessuno qui si sottrae al confronto e a una sana autocritica.
Premesso che siamo tutti d'accordo sul fatto che il Movimento presenta margini di miglioramento su più fronti.
Premesso che nessuno qui si sconvolge per qualche punto percentuale in più o in meno di elettori.
Premesso infine che pare a me per prima limitante, per non dire inutile, soffermarsi tanto a lungo su questioni di così breve respiro, quando sappiamo tutti benissimo che il Movimento si muove in una prospettiva di medio-lungo termine.

Ciò detto, obiettivamente: quali elementi certi hanno in mano coloro che oggi proclamano il crollo del Movimento?

Come è evidente, non c'è stato alcun "calo" alle regionali del Friuli per il semplice motivo che il Movimento non si era mai presentato alle regionali del Friuli prima d'ora.
Usare i risultati delle politiche come pietra di paragone per quelli delle regionali equivale a commettere quel famoso errore di mettere insieme mele e pere per il quale la maestra ci bacchettava sulle dita.
I sondaggi sono inaffidabili: vero; i media del mainstream pure.
"Lo dice mio cugino?". Non fa testo.

Quindi? Come si può affermare con tanta sicurezza che il Movimento sta conoscendo un tracollo di consensi?
Non ci sono, è vero, elementi certi per sostenere che non sia così.
Ma, allo stesso modo, non c'è alcun elemento certo per poter attestare il contrario.

Cecilia C., Bologna Commentatore certificato 23.04.13 15:36| 
 |
Rispondi al commento

La alta percentuale di non votanti il
L espansione locale troppo rapida
Non ha dato modo di programmare con il tempo giusto e di far conoscere per tempo il rappresentante
Lo schieramento della serracchiani che da anni gira in tv
Gli elettori come appare chiaro votano chi conoscono visto in tv
Il pd non esiste più ma il suo cavallo forte e conosciuto va contro corrente
Una politica fatta al nostro livello a bisogno di tempo per imporsi localmente
Il candidato forte e forte perché è conosciuto non per quello che ha fatto o non ha fatto ma per le comparsate in tv
Vediamo alla prova dei fatti icome governerà la serracchiani e se ha ancora qualcosa alle spalle siamo intanto entrati nel consiglio regionale un passo alla volta

Riccardo Garofoli 23.04.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, non sono preoccupato dal risultato del M5S.
Sono molto preoccupato dall'astensionismo perchè se il 50% dei friulani ( una regione del nord che andava a votare in massa) rimane a casa vuol dire che hanno perso la speranza. E se le persone perdono la speranza possono fare qualsiasi cosa....

nicola1 clerici, savigliano Commentatore certificato 23.04.13 15:33| 
 |
Rispondi al commento

A livello nazionale c'è Grillo ma a livello locale no, quindi i risultati sono molto diversi e l'organizzazione ancora immatura del movimento non riesce ancora a esprimere il meglio.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 23.04.13 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

alle politiche il sistema delle promesse NON e' mirato e confidenziale come avviene per regionali e giu' di li.

durante le elezioni locali il rapporto che c'e' tra politici e votanti e' nettamente diverso, c'e' come un rapporto di amicizia tra questi, prontamente rispolverato, perche' e' chiaro, sono dei punti di riferimento consolidati (pluridecennali).

bene o male tutti hanno un politico come conoscente, la maggior parte dei votanti vengono chiamati e abbindolati al telefono (di solito i capifamiglia), invitati a pranzi, cene, pseudo riunioni, persino omaggiati.

a livello locale per i piccoli politici ci sono piu' possibilita' di prendere qualche soldo, appalti, clientelismo ... piu' stimolante per il politicante di mestiere, c'e' una profonda mentalita' mirato al voto di scambio.

come si puo' correggere o meglio sopperire allo status quo di queste strutture politiche per il m5s?

ammu nit Commentatore certificato 23.04.13 15:31| 
 |
Rispondi al commento

BUONDI'COME TANTI ELETTORI SPERAVO CHE IL RISULTATO IN FRIULI FOSSE MIGLIORE , MA VISTO CHE NON E' COSI' E CHE NON CI POSSONO ESSERE INCIUCI, MI CHIEDO COME MAI I FRIULANI ABBIANO SCELTO IL PDL COME LORO INTERLOCUTORE . SEBBENE ABBIA VINTO LA SERRACCHIANI( di cui non ha nulla da eccepire )
QUESTO CI DEVE FAR PENSARE !! IL MV5S NON HA CAMBIATO LINEA , E QUESTO GLI FA' ONORE ! PERO' RIMANGO ALIBITO DAI DATI ! FORSE I CITTADINI SPERANO CHE IL NANO LI POSSA SALVARE DALLA CRISI ! forse non ricordano , forse hanno la memoria corta sulle affermazioni contro Napolitano !NON SO' PIU' COSA PENSARE .... forse galleggiano .. ,A QUESTO PUNTO MI AUGURO VIVAMENTE CHE BEPPE ABBIA SBAGLIATO PREVISIONI PER L'AUTUNNO, come in queste elezioni , ALTRIMENTI SARA' UN TSUNAMI! BOHH STRANA L'ITALIA STRANI GLI ITALIANI !! NOI CI PROVIAMO DAL BASSO ,POI SE VOGLIONO CAPIRE , BENE! ALTRIMENTI , AVRANNO IL GOVERNO CHE SI MERITANO ! PERO' SE SARO' ANCORA QUA', NON SI AZZARDI NESSUNO A LAMENTARSI !

Christian P., treviso Commentatore certificato 23.04.13 15:30| 
 |
Rispondi al commento

SEGUE mettere in contraddizione quotidiana questi parolai...
- Creare una struttura efficace e competente ke si interfaccia in pubblico, respons. economico, dei lavori pubblici, sanita, ecc ke parla delle proposte nel merito e delle proteste..
- Anche se all'opposizione dobbiamo essere un movimento mobile che nn resta seduto sui banchi come fa la russa, o vendola per raccolgliere i pesciolini della protesta, dobbiamo proporci e proporre idee x un nuovo progetto di governo futuro;
- Anche sui punti dei saggi entrerei nel merito con proposte migliorative pratiche e ke portino fuori le solite loro contraddizioni....
Questo e' il movimento ke vorrei nei prossimi tempi....
P.S: Vorrei + Di Maio e - Mastrangeli
Saluto a tutti

claudiog 23.04.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Sarei contento di un'invasione tedesca", "L'Italia in autunno va in bancarotta". Caro Grillo,vuoi forse lisciare il pelo a quella stampa teutonica che quotidianamente definisce il movimento "populista"? Io sono schifato dal comportamento e composizione della nostra classe politica, ma i problemi vanno risolti in casa propria e ritengo altrettanto ignobile e meschino sputtanare il nostro Paese all'estero. Abbiamo già capito che che vuoi lo sfascio totale, per presentarti poi come salvatore della Patria.

Fabio Buriani 23.04.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

I sondaggi sono una cosa seria chiedete a manmhaimer

Riccardo Garofoli 23.04.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Se posso fare una mia analisi dei risultati del FVG e dei correttivi nazionali/locali necessari:
- Tv: ci vanno solo i candidati locali e eletti nazionali che sanno fare un intervista (prepararsi
prima bene anche tra di noi, ecc) nessun dilettante allo sbaraglio..., la comunicazione e' un arte vedi il nano,
la pubblicità, il miglior prodotto nn lo vendi se ci mandi mastrangeli...), oltretutto direi che serve una criterio di selezione
migliore;
- Programmi : discussione analitica e martellante dei ns punti programmatici relazionati al come farli con quali risorse
dettagliare insomma, Fare di riunioni di pianificazione strategica in cui si dibattono gli scenari possibili tattici del parlamento e dei partiti;
- Essere chiari , con le tv contro giornalmente devi sempre parlare sul reale e nn cadere nelle discussioni sterili tipo porta a porta;
- nn essere cosi marcatamente di sinistra sono le idee che contano nn le posizioni, per noi dx e sx sono passate;
- Ringrazio beppe fino alla morte , ma e' troppo incaxxato, anch'io lo sono e tanto ma i vecchi ed altri nn amano sempre questi toni, vogliono essere rincitrulliti e addormentati un po + morbido insomma ma solo nelle parole;
- Siamo un movimento di idee e allora protesta ma anche tanta proposta (oltre alla piattaforma), metterli in difficolta con le proposte
e idee a cui nn sono abituati, ogni settimana 1 conferenza stampa con proposte semplici e fattibili da subito anche su piccole cose
utili al bilancio, anche se nn sono dei 20 punti del programma, inoltre nelle proposte mettere in luce tutte le lobby che immobilizzano
questo paese. Faccio esempio: Abolizione IMU 1' casa: Da dove i soldi? Perche i costruttori x 5 anni nn pagano IMU? Casini DOCET?
Perche dalla 3 casa nn mettere aumento? Berlusconi docet?Imu chiesa ? Imu palazzi partiti , sindacati, giornali, piccola ma quanto frutterebbe? Perche no? Insomma il sistema Rodotà lo adotterei in parecchi casi per mettere in contraddizione quotidiana ques

claudiog 23.04.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

peccato che in friuli il trend è al contrario, dal 27 al 19, ma siete ciechi? sordi e pure scemi?

gianmarco m., porto mantovano Commentatore certificato 23.04.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Piccola Consolazione ma significante:
come potete vedere non abbiamo perso contro la Serracchiani ma contro il pd-elle !

PARTITO DEMOCRATICO 107.155

POPOLO DELLA LIBERTA' 80.052

MOVIMENTO 5 STELLE 54.952

AUTONOMIA RESPONSABILE TONDO 42.847

CITTADINI PER DEBORA SERRACCHIANI PRESIDENTE 21.169

mida 23.04.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Sondaggi di Sky News diversi, vedono calo del M5S (al 21,2%) e Salita forte di Berlusconi, calo lieve di PD.

In Italia la coerenza non paga, paga essere furbi e fregare il prossimo, e' masochista l'italiano.

Bisogna indicare un Governo super-partes di tipo istituzionale per poter Partecipare, altrimenti opposizione ma con appoggio e controllo leggi "buone e condivisibili".


Alessandro Patrignani, Roma Commentatore certificato 23.04.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Nonstante sia iscritto al blog da lunga data (circa 8 anni ... non é da tutti ;)) questo é il mio primo post. Vorrei vedere solo un po' di autocritica sulle scelte fatte fino ad ora. Sul tema FVG si vuole vederla come una vittoria in quanto si partiva da 0% rispetto al 2008 ? Rispetto la opinione ma non la condivido.
Considerando gli astenuti mi aspettavo un calo di PD e PDL ma non certo del M5S (forte dei fervori ed entusiasmi post elezioni) ... sará che le ultime scelte abbiano raffreddato gli animi? O piuttosto é stato solo un campanello di allarme lanciato dai Friulani?
secondo i miei calcoli (se ci sono errori correggetemi grazie) considerando solo le percentuali e comparandole con la camera (che dovrebbe includere la stessa fascia di etá) abbiamo:
FVG | Camera 2013
M5S: 13,75 | 27,22 (-49,5%)
PD: 26,82 | 27,49 (-2,4%)
PDL: 20,03 | 28,00 (-28,5%)

Sondaggi? no grazie, lasciamoli sull'indice di gradimento dei detersivi!

Andrea Armaroli 23.04.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io continuo a mandare commenti che non vengono pubblicati, xche?
avevo letto questo post sta mattinasul sito del fatto e mi sembra impossibile vederlo qui, ma dico ci siamo rinco...ti?
abbiamo preso una mazzata pazzesca, abbiamo perso 96.000 voti mentre gli altri crescono non ci sono scuse stiamo perdendo consensi, facciamo un'analisi vera di quello che sta succedendo, mettiamo i portavoce in ogni trasmissione a spiegare, non si possono lasciare praterie al nemico, i giornalisti del fatto ci difendono ma sono una presenza sparuta, ci stiamo incartando in noi stessi
che sciocchezza

massimetto 23.04.13 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Io mi fido solo dei sondaggi di mannaimer

Riccardo Garofoli 23.04.13 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma il pd e il pdl quanto hanno preso ? Il 39% insieme alle liste civiche , parliamo di voti più di 100000 da soli e gli altri 200000 in coalizioni con liste civetta ... Questa e' la differenza fra politiche e amministrative ,cercare di convincere le persone che il movimento sta perdendo consensi e' falso e scorretto ....
Ma se i partiti continuano a snobbare come linea politica il movimento dimostrano insicurezza e otterranno l'effetto contrario basta guardare quanta gente c'è' in piazza

Davide Garilli 23.04.13 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Chi si fa chiamare Giovane Turco definisce Grillo nazista. La logica?
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.04.13 15:08| 
 |
Rispondi al commento

In Friuli alle Regionali ha votato meno gente (dal 77% al 49%).
Vediamo i valori assoluti dei voti presi:

Reg. Pol.
PD 211 198
PDL 209 201
M5S 103 196

(/000 voti)
PD e PDL hannio aumentato i consensi con l'elettorato in calo.
M5S perde 93.000 voti. Vogliamo raccontare che non sono andati a votare solo gli elettori M5S? E perchè di grazia?
Sospetto: a Febbraio Grillo diceva nei suoi comizi "non siamo nè di destra, nè di sinistra" e ha preso voti in maniera trasversale. Dopo meno di due mesi, si sentono solo voci dal movimento di estrema sinistra e guarda caso in una regione moderata si perde praticamente la metà dei voti.
Il PD non avrà le idee chiare, ma neanche il M5S: il voler stare a sinistra del PD, farà prendere voti da elettori della sinistra PD e da qualche deluso SEL, ma li ci si ferma. cosi si diventa satelliti del PD. Poi ognuno faccia come crede, ma poi si raccolgie quello che si semina. Punto.

Carlo C. Commentatore certificato 23.04.13 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Nn preoccupiamoci tanto di questi numeri quanto di continuare ad essere compatti come stiamo facendo alla Camera. In particolare, Durante il discorso di Napolitano, i ns parlamentari, in piedi ma senza applaudire, sono stati perfetti, nonostante le circostanti merde plaudenti. I risultati sono venuti e verranno. Avanti così

Davide Scotti 23.04.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Gl'italiani sono dannatamente TIFOSI: quelli della Juve non hanno certo cambiato squadra per il solo fatto che un dirigente aveva allegramente corrotto arbitri e guardalinee. E anche noi milanisti siamo rimasti rossoneri sfegatati anche quando ci hanno mandato in serie B perché i nostri giocatori si erano venduti una partita. Questa è l'Italia: i tifosi non s'indignano MAI per le malefatte dei loro beniamini.

La stessa cosa accade in politica. Più della metà degli italiani non cambierà MAI "casacca". Ho cercato di convincerli a votare M5S contando sul fatto che ormai anche loro - al pari di quelli che hanno Internet - sanno benissimo quante mascalzonate hanno fatto i partiti. Ma non c'è stato niente da fare: "Io sono nato di sinistra e voterò sempre per la sinistra!", mi hanno detto alcuni. "Io sono nato di destra e voterò sempre per la destra!", mi hanno ribadito altri.

Il rientro sulla scena di Berlusconi ha fatto nuovamente divampare il bipolarismo e nessuno di quegli italiani vuole dare un vantaggio alla parte avversa: non hanno nulla contro M5S, anzi ci apprezzano moltissimo, ma non votano per noi perché hanno una paura boia che possa vincere l'altro (odiatissimo) polo.

Allora noi dobbiamo farci furbi. Propongo che il M5S si sdoppi in due correnti: "M5S di destra" e "M5S di Sinistra". Presentiamoci alle elezioni con due simboli diversi, ma uniti in una coalizione a 5 Stelle. Ciascun moVimento avrebbe candidati di spiccate caratteristiche destrorse o sinistrorse: ...cambieremmo la valenza psicologica della contesa, dando agli elettori "bipolaristici" la possibilità di votare "un moVimento dei cittadini" molto più vicino ai loro bisogni ancestrali. Che ne dite?

Alberto P. Commentatore certificato 23.04.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire

quinto r., arezzo Commentatore certificato 23.04.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

FLORIS E PAGNONCELLI STASERA A BALLARò CI DELIZIERANNO CON I LORO SONDAGGI

PDL 34

PD 33.9

IN FORTE CALO IL M5S AL 21 PER CENTO


SI ACCETTANO SCOMMESSE...

emiliano u., catania Commentatore certificato 23.04.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

in teoria dovrebbe essere così, ma in pratica in friuli è andata diversamente, c'è da analizzare il come ed il perchè, intanto il dato più evidente è che ha votato appena il 50%, poi l'alto numero di schede nulle e bianche, poi il non voto esercitato da alcuni ed infine la discrepanza tra il voto al presidente di regione e quello di lista per mancanza della doppia croce, insomma ci sono molte cose da rivedere, capire il perchè e porre rimedio è fondamentale.

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 23.04.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL MOVIMENTO. I sondaggi NON danno dati reali certi, i risultati delle elezioni SI: purtroppo, in Friuli il movimento è calato dal 27% (Camera )e 25%( Senato )delle politiche al 19-20% delle regionali. Questo poco dopo un'altra sconfitta, la rielezione di Napolitano, di fronte alla quale non soltanto la nomina di Rodotà, ma perfino quella di Prodi sarebbe stata una vittoria. E dire che, in Friuli come dappertutto, lo spettacolo dato dal PD nella vicenda presidenziale avrebbe dovuto penalizzarlo; invece ha vinto. Stiamo forse sbagliando qualcosa nei metodi d'azione. PENSATECI

francesco ., pavia Commentatore certificato 23.04.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Giovani Turchi o Giovani Trucchi?
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.04.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Davvero mi ricordate sempre di più una setta.
Avete perso quasi i tre quarti di voti come partito (il candidato ha preso poco meno del doppio dei voti)e continuate a prendervela con la disinformazione?
Gli altri faranno tutti schifo, ma anche voi siete su un piedistallo e non vi si può criticare non vi interessa riflettere

leo milton 23.04.13 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Bravi con i vostri arroccamenti, voi perdete (vedi Friuli) e Berlusconi sale (vedi sondaggi), ma mi sa che e' quello che volevate sin dall'inizio come conferma il voto disgiunto in Friuli. Siete dei destrorsi camuffati per arrecare danni al centro sinistra (sospetto che Casaleggio e Grillo siano sul libro paga di Berlusconi, nessuno riesce a togliermi dalla testa questo pensiero!!)

Riccardo Bufalini 23.04.13 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono un fervente sostenitore del m5s , sono contento della coerenza con la quale stiamo procedendo, ma credo che sia ora di affrontare la vecchia politica nei salotti dove impazzano per porre fine alle ore ed ore di disinformazione che si producono senza contraddittorio.
dobbiamo anche far conoscere i nostri eletti e mostrare a tutti che ottime persone siano togliendoli dall'anonimato.
Chi è d'accordo con me?

Daniele T., bologna Commentatore certificato 23.04.13 14:57| 
 |
Rispondi al commento

I risultati delle elezioni Friulane dicono che il MOVIMENTO 5 STELLE PERDE CIRCA IL 13% DEI CONSENSI RISPETTO LE ELEZIONI POLITICHE. Se così è, dopo aver fatto le opportune verifiche; CHI E' A CAPO DEL MOVIMENTO, dobvrebbe indire un referendum tra gli iscritti per stabbilire LA NUOVA LINEA POLITICA DEL MOVIMENTO 5 STELLE. Il MOVIMENTO 5 STELLE E' LA GRANDE SPERANZA DI GIUSTIZIA CHE IL POPOLO CHIEDE: NON DELUDIAMO CHI CI HA VOTATO.
ianico45@gmail.com
Domenico Iannello

Domenico I., Ricadi fr. Santa Domenica Commentatore certificato 23.04.13 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUI A MARATEA CRESCIAMO A MACCHIA D'OLIO

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 23.04.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento

BUONGIORNO, DOPO TUTTI GLI EVENTI DI QUESTI GIORNI STO DECIDENDO DI ANDARMENE DALL' ITALIA, HO UNA BIMBA DI 7 ANNI E SONO DAVVERO SCHIFATA DA TUTTO CIò CHE AVVIENE NELLA NOSTRA BELLISSIMA TERRA, VORREI FARE QUALCOSA, E NEL MIO PICCOLO HO FATTO UN PO DI "CAMPAGNA ELETTORALE " PER IL MOVIMENTO5S, MA VORREI FARE DI PIù, DISSENTIRE, INDIGNARSI, INCAVOLARSI PER TUTTE LE INGIUSTIZIE QUOTIDIANE. PURTROPPO NEI PAESI PICCOLI IL M5S è UN PO DIFFICILE DA SEGUIRE, CMQ PRIMA DI DECIDERE DI ANDARE DEFINITIVAMENTE VI APPOGGIO IN TUTTO E RIPETO VORREI FAR DI PIù.. MA COSA ?

fabiani giovanna 23.04.13 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che e' accaduto in FVG e' la conferma di come il popolo italiano viva la sua vita ai margini delle potenzialità intellettive. Si continua a discutere come se si vivesse in uno stato di democrazia. Si può parlare di democrazia solo quando si soddisfano almeno i bisogni primari della persona. In Italia sono in tanti a non poter più agire secondo le regole della democrazia, in quanto privati dei mezzi necessari alla sopravvivenza propria e del proprio nucleo familiare. Tutto questo porterà ad accadimenti di brutale ferocia nei confronti di chi ha abusato x anni di un potere politico destinato alla pluralità e non a scopi personali. Questo non lo dico io ma bensì la STORIA. Gli attacchi lesivi nei confronti della propria persona, i suicidi che aumentano di ora in ora, sono la prova che siamo alla capitolazione del buon senso. Continuare a negare la criticità del momento, con i media che nascondono con notizie da la forte tensione sociale, porta la a vivere in uno stato di confusione mentale, dove sembra possibile continuare a preoccuparsi di dove andare in vacanza questa estate mentre siamo su di una nave che per tre quarti e' affondata, ma con il comandante e gli ufficiali già lontani sulle scialuppe. Fin quando gli stadi saranno pieni ed i divani sfondati da sederi opulenti vittime di programmi televisivi che offendono l'intelligenza del popolo italiano, noi affonderemo, con un sorriso alla Homer Simpson impresso sul volto. Il movimento 5 stelle rappresenta, oggi, l'unica scialuppa di salvataggio.

Maurizio Cassano 23.04.13 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Tra le considerazioni di chi sostiene che è tutto sbagliato e tutto da rifare e chi è invece convinto che vada tutto bene così c'è, a mio parere, ampio margine di manovra. Abbiamo ancora tantissimo da imparare e soprattutto dobbiamo imparare dagli errori per non rifarli; adesso inizia il bello ( o il brutto a seconda dei casi ) e non abbiamo nessuno che ci dà una mano, anzi...
Quindi adesso è arrivato il momento di strutturarci in modo che gli elettori, gli iscritti e gli attivisti possano essere in contatto e creare quella base solida di supporto ai nostri eletti: non si tratta di creare una struttura fatta come i soliti partiti tradizionali però una struttura ci deve essere perchè si deve far carico di insegnare questo nuovo modo di fare politica e che è una cosa che non si sa per scienza infusa ma che si deve imparare, anche se non è così difficile come ci hanno sempre fatto credere.
Beppe sostiene che bisogna cambiare mentalità ed è verissimo, ma il cambiamento spesso va insegnato e si deve trovare un sistema per farlo.
Inoltre bisogna combattere questa guerra, perchè di ciò si tratta, con le stesse armi degli avversari altrimenti rischiamo di soccombere come è successo agli indiani d'america che combattevano contro i fucili con le frecce..., sappiamo che fine hanno fatto, confinati nelle riserve...
La stampa di regime si combatte sullo stesso fronte e Beppe le armi le ha, eccome...
quindi fatti sentire più spesso, dando interviste alla TV ( penso che sia facile, sei corteggiatissimo!) che al momento è ancora il mezzo più seguito, il web deve essere quel qualcosa in più!
Abbiamo iniziato un cammino molto faticoso ma siamo in tanti e ce la possiamo fare.
Un saluto

antonella b., Cremona Commentatore certificato 23.04.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

ma myrta merlino,tiziana panella barbara d'urso l'hanno visto questo sondaggio perchè nei loro programmi screditano il M5S da chi sono gestite

bruno volpe 23.04.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

capite ? e poi i giornalisti si chiedono perchè gli italiani onesti li mettono nella stessa pentola dei politici.--Politici del pd pdl e i loro giornalisti Sono persone assurde--una intera vita basata sulla distorsione delle parole altrui e sulla menzogna.--Non è una vita umana--è una vita da insetto --Iniqui !--avete dimenticato i codici di comportamento che in sanscrito sono chiamati Dharma-(rettitudine).--Voi e i vostri piccoli scrittori che da vecchi chiamate maestri- leggete stupidaggini di ogni tipo--di narrativa superficiale-la fate studiare nelle scuole(Manzoni ecc.) ma avete dimenticato la somma saggezza la somma scienza--la somma poetica ..che sono lì a portata di mano in tutti i testi sacri di qualsiasi religione.--State dormendo-Siete larve.--Zecharia Sitchin e prima di lui i maestri iniziati come O.M.Ivanov-vi hanno spiegato da sempre che quando nella genesi o nei veda si parla di carri alati che lanciano fulmini---non si sta parlando di favole e miti--sono precisamente delle cronache di fatti accaduti a partire da 400mila anni fa sulla terra.-Più di una volta queste stirpi aliene chiamate Elohim nella bibbia e Anunnaki dai sumeri-- hanno distrutto intere popolazioni quando queste non rispettavano il dharma.--Sodoma e Gomorra-- o anche in parte- il diluvio universale avvenuto-13mila anni fa-- sono 2 esempi del RESET di quelle stirpi aliene che hanno creato l'attuale umano manipolando il DNA dell'ominide terrestre .--Quando gli Anunnaki vedono sui loro monitor (ologrammatici) solo i volti di insetti come Alfano-Berlusconi-Bersani-Franceschini-Amato-Renzi-e i loro sostenitori- riuniscono il gran consiglio e si dicono - l'umano è diventato un insetto senza amore e senza scienza.-Sta distruggendo la terra--sta schiacciando il proprio simile...ed è un guaio--perchè il soccombente- di norma è molto più evoluto del sopraffattore al potere.---E fanno una bella arca di Noè per gli m5 stelle.Salvando poi SOLO il seme di tutte le altre specie buone.

salvatore t., afragola (NA) Commentatore certificato 23.04.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti gli amici del blog un pò di cultura generale per tutti..anche per i giornalisti..
Le elezioni si sono tenute in FRIULI VENEZIA GIULIA e non solo in FRIULI..perchè UDINE e provincia sono friuliani mentre GORIZIA e TRIESTE sono giuliani..un pò di rispetto per la VENEZIA GIULIA visto che è un pezzettino piccolo del nordest ma che ha dato il sangue per restare sotto l ITALIA dopo la guerra..un saluto a tutti e sempre forza 5 stelle

andrea bozic 23.04.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovani Turchi: perche' questa brutta definizione?
Si tratta di Socialisti Massoni, Democristiani Confusi o di Reazionari Infiltrati?
Tutto e' relativo.
Se vi trovate in Francia, per esempio, evitate di menzionarli.
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.04.13 14:49| 
 |
Rispondi al commento

MOVIMENTO 5 STELLE, UN MOVIMENTO NATO MORTO.
AMEN!

mario gandelli 23.04.13 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Va evidenziato che il sistema elettorale regionale è penalizzante per il Mov. Perchè se uno traccia la croce sul simbolo, ma accanto al nome del candidato presidente, questo non viene contato per il Mov, ma solamente per il candidato presidente. Ecco perchè questa differenza tra lista e candidato presidente. Infatti il candidato presidente ha preso il 19,2%, invece la lista il 13,8%. Al contrario per le altre coalizioni i simboli dei partiti sono presenti solo nelle liste provinciali, l'elettore così non si può confondere.

Saverio Giommetti 23.04.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento

what an interesting webpage can i view this from unn.edu.ng

ezetu loveth, enugu Commentatore certificato 23.04.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo i canali informativi usati dalla stragrande maggioranza del popolo italiano sono ancora TV, radio e giornali che sono in mano a tutti coloro che hanno interesse di far vedere che il M5S è "perdente". Ma perdente di che cosa ? Di proporre politiche oneste e a favore dei cittadini ? Perdente perchè propone la pulizia dalla deliquenza politica che PD e PDL (sopratutto) ha fatto negli ultimi 20 anni ? Perdente perchè propone leggi "civili" per migliorare la vita civile e sociale dell'Italia ?
Caro Beppe questa è l'Italia di oggi. la nostra potrà essere una rivoluzione pacifica ma è lunga molto lunga perchè ancora la gente vota e voterà PD e PDL per coltivare i propri interessi. Sono tutti collusi ? Sì, il 75% degli italiani sono tutti collusi anche in byuona fede ma sono tutti collusi con tutti questi disgraziati della prima, second e terza repubblica. Bisogna cambiar musica anche nel modo di informare gli italiani. Bisogna "entrare" nel mondo delle TV, delle radio e dei giornali per "spezzare" la propoganda di regime di PD e PDL con contradditorri con componenti del M5S che siano validi e preparati come fanno loro in tutte le trasmissioni, gli interventi televisivi, radiofonici e guornalistiche. Non possiamo combattere con spada e pugnali contro chi ha pistle, fucili e cannoni. Gli strumenti devono essere gli stessi. Così potrai "velocizzare" la nostra rivoluzione civile. Ricordati di Roma. Roma è strategico in questa nostra rivoluzione. Più TV (come report, come ultima parola, srvizio pubblico, ec...). Questo è il fronte su cui è necessario aprire da subito anche per le prossime elezioni del Sindaco di Roma. NON BISOGNA STARE PIU' ALLA FINESTRA.

GIUSEPPE C., ROMA Commentatore certificato 23.04.13 14:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

il vincitore delle regionali friulane è l astensionismo
la Serracchiani ha fatto una campagna non contro grillo, ma contro la vecchia guardia del pd anche ieri a piazza pulita,ha preso le distanze dalla vecchia guardia del pd ,è stata una stellina senza saperlo, MOLTI RAGAZZZI DEL PD presenti hanno contestato duramente la base, come pure Vendola e Mentana DOVREBBE
dare UNA CLASSIFICA DIVERSA DA QUELLA DATA I SEL DI VENDOLA NON DOVREBBERO ANDARE CON IL PD perchè ha dimostrato alle elezioni e dopo che è chiaramente contro il pd e parecchia simpatia per il movimento
al primo posto allora ci sarebbe il movimento 29,5
+5,2 sarebbe il primo con 34,7 ,mi auguro che possa succedere

emi m., crema Commentatore certificato 23.04.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Il forte astensionismo dimostra che in Friuli ha vinto il "sentimento". Probabilmente la gente non ha fatto il grande passo perche' troppo legata ai personali valori di riferimento.
Non e' facile cambiare il proprio punto di vista.
Indipendentemente dalle motivazioni la Signora Serracchiani, con quelle percentuali, rappresentera' se stessa, gli amici e i parenti del PD locale.
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 23.04.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE non sarebbe stato meglio dare la fiducia al povero PIERLUIGI e almeno cosi' ci saremo per il momento liberati del BERLUSCA e dei suoi compari ??? Pensaci ci potra' servire come esperienza.

PAOLO CECCATO 23.04.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Fiero ed orgoglioso di far parte del movimento 5 stelle!!!
Chi non fa parte del movimento è

Ivan C., Genova 23.04.13 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


http://pasquale1.wordpress.com/2013/04/23/m5s-il-ritorno-sul-pianeta-terra/

Pasquale_ Caterisano Commentatore certificato 23.04.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Beh, per essere un Movimento politico con la vocazione di essere radicato nel territorio, questo risultato elettorale denota invece uno scollamento con il dato nazionale.

E questa circostanza potrebbe dare ragione a chi sostiene che l'exploit delle recenti politiche fosse in parte un voto di protesta.

Abbasso Iban. Commentatore certificato 23.04.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sapete cosa è successo in fvg:
è successo che la gente aveva votato (come nel resto d'Italia)il M5S nella speranza di un cambiamento.
Ora è il momento di fare per salvare l'Italia dal baratro, continuare a denigrare gli altri partiti non porta più da nessuna parte.
Non c'è una maggioranza, l'inciucio è d'obbligo non è da scandalo.
Sinceramente non vi ho votato perchè immaginavo finisse così, sinceramente faccio parte del 50% del popolo del fvg che si è "RIFIUTATO" di andare a votare e sinceramente avete avuto 2 mesi di tempo per farmi cambiare idea sui 5 stelle ma invece di convincere me a votarvi avete convinto la gente a non andare più a votare.
5 stellini, sveglia, è il momento di agire a fatti, non a parole ed insulti.

gabrio macchione 23.04.13 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Grillo visto che improvvisamente ti piacciono i sondaggi, dai un'occhiata anche a quelli Tecnè trasmessi da Sky:
cdx:37%
csx: 29%
m5s: 20%

ed aumento dell'astensione.

E' arrivato il momento dell'autocritica o il m5s vuole consolarsi solo con i numeri che gli danno ragione, proprio come i vecchi partiti?

Nicola Palladino Commentatore certificato 23.04.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento

In generale Debora Serracchiani sembra una persona decente, e cmq in contrasto con la dirigenza del suo partito.

Notando che le elezioni regionali/comunali/provinciali...sono tutte elezioni nominali.....non c'è disonore o altro a perdere quando il candidato eletto è una persona valida come lei.

Andrea D., Roma Commentatore certificato 23.04.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento

grillino per sempre

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 23.04.13 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il TGLA7 di ieri ed ho apprezzato la consueta precisione di Mentana, il quale più che dire che c'è stato un calo di consensi ha detto che il risultato è diverso dalle aspettative di tutti. Io sono un M5S e posso sottoscrivere che probabilmente avevo aspettative (speranze?) migliori. Detto ciò Mentana è stato molto preciso nel sottolineare comunque l'enorme consenso a livello di movimento nazionale, in ascesa. Direi che questo articolo che sto commentando è fuori luogo..ed alimenta quelle voci infondate che vogliono che il M5S non sia sensibile alle critiche. Il movimento è anche il mio movimento e mi rappresenta e so che prende in seria considerazione le critiche, quando intelligenti.

Alessio De Gaetano 23.04.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Friuli Venezia Giulia
Questi sono i dati.

Votanti alle politiche Camera - 694.697
Votanti alle Regionali - 554.974
Cioè il 20.11% in meno.

I voti al M5S erano - 196.218
Alle Regionali sono - 54.952
Cioè il 71.99% in meno

Con un calo di votanti del 20%, il M5S è calato del 71.9% !

Il candidato Presidente si è comportato meglio della Lista.
Ha infatti preso sulla sua persona 48.181 voti in più della lista arrivando a 103.133 voti.
E cioè a "solo" il 47.4% in meno del voto della Lista alla Camera.

Perciò non è causa del candidato la perdita di voto.

Si può metterla come si vuole, ma in due mesi queste sono le differenze.

Alcune considerazioni.
Dire che il voto non è paragonabile potrebbe essere giusto.
Però sull'onda dell'affermazione di due mesi prima, di norma, l'elettorato è più motivato.
Se il calo di affluenza è riconducibile ai fatti romani, l'elettorato M5S dovrebbe essere ancor più motivato.
Nella norma, le elezioni amministrative son più "frequentate" di quelle politiche.

Conclusione:

L'allontanamento dal voto in questa regione ha punito maggiormente il M5S degli altri partiti.

Tutto il resto, compresi i sondaggi (che prima delle politiche - ricordare! - davano il M5S come terzo o quarto partito), son chiacchere.

Leopoldo G., Trieste Commentatore certificato 23.04.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Cari tutti, giusto un paio di precisazioni.
Il mio commento qui pubblicato era nato in risposta a uno di Jacopo Fo, autore del post “Grillo e il Diavolo!” sul Fatto Quotidiano di oggi.
Fo aveva scritto, riferendosi al Movimento: "quando un partito perde il 70% dei votanti bisogna riflettere".
Ecco la risposta che gli ho dato (se volete, la trovate sul Fatto online):
“Ma dove, quando? Ma che calcoli sono?
A me, e a tanti del Movimento, queste percentuali interessano molto relativamente. Ma che interesse c'è a forzare la realtà fino a questo punto?”
E ancora:
“Tanto per scendere su quello stesso terreno che a voi piace tanto.
Alle elezioni regionali di Febbraio i Cinque Stelle presero in Lombardia il 13%, in Molise il 16% e in Lazio 20%. In quella stessa data, però, e in quelle stesse regioni, il Movimento prese in Lombardia il 19%, in Molise e nel Lazio il 27%. L'identica cosa è successa in Friuli. Confrontare i dati elettorali delle regionali e delle politiche equivale a produrre un evidente falso.
Infine (per quel che vale: ma, come premesso, voglio stare al gioco, per quanto poco appassionante sia): il sondaggio di ieri di Emg/La7 dà il Movimento primo partito al 29.1%”.
Questo è ciò che gli ho risposto.
Poi mi sono fatta il mio solito giro mattutino dei siti di (dis)informazione, e ho notato che questa stessa forzatura della verità viene oggi strumentalmente utilizzata da tutti i media per supportare la tesi di un 5* in grande calo e prossimo alla disfatta. A quel punto ho deciso di rilanciare le mie argomentazioni anche sul blog di Beppe (inevitabilmente, purtroppo, decontestualizzandole), per sbugiardare l’ennesimo tentativo dei media di affossare il Movimento a forza di balle; e - tra le righe – per invitare tutti ad accogliere sempre con molta diffidenza le strombazzate dei megafoni del potere.

Cecilia C., Bologna Commentatore certificato 23.04.13 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, io farei attenzione...
Sento molti che hanno votato M5S a febbraio, dire che non ridaranno il voto al Movimento...purtroppo la Rete NON è seguita da TUTTI...e i "litigi" che si sentono in Tv, dai Senatori "scontenti", hanno per forza di cose, ripercussioni negative...
Bisogna adeguarsi, rilasciando qualche intervista, almeno sulle reti che non manipolano l'informazione. Qualcuna ce ne sarà non di parte...

Gianluca 23.04.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

In Friuli tutti i partiti hanno perso elettori ..
Purtroppo quelli che hanno votato PDL e PD-elle hanno paura del cambiamento perchè sono corrotti o hanno creduto alle porcate della Tv e dei giornali di regime ..

Il tempo ci darà ragione e maggiori consensi ..

Forza Beppe

Carmelo V., Roma Commentatore certificato 23.04.13 14:15| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il risultato raggiunto dal M5S in FVG è anche troppo visto la merda che ci spalano addosso i media dalla mattina alla sera.

Luca P., Roma Commentatore certificato 23.04.13 14:10| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

lunga vita a beppe grillo ed la movimento 5 stelle
grillino per sempre

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 23.04.13 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Cioè, praticamente il cervello del grillino "doc" funziona così:

1) Se un qualche sondaggio dà il M5S in calo... i sondaggi sono TUTTI falsi ed i sondaggisti sono merdosi venduti al PD ed al PDL

2) Se il giorno dopo un sondaggio dà il M5S in crescita... tutti a agitarsi come tarantolati urlando: "Siamo in crescita, siamo in crescita!!"

Il tutto nello stesso giorno del gigantesco flop in Friuli (che è un FATTO e non un sondaggio).

Cosa non si fa pur di non fare una serena ma pur necessaria autocritica....

enzo a., genova Commentatore certificato 23.04.13 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Elezioni regionali del Friuli Venezia Giulia
"Vittoria! ... di Pirro"

su www.analiticamente.it


Complimenti.
le stesse analisi politiche che fanno tutti i partiti da sempre .si dice: le elezioni regionali non si possono confrontare con le politiche , ecc.
complimenti per l'introduzione del politichese. peccato che siano passati 2 mesi dalle elezioni politiche ed avete buttato al cesso le idee positive, le energie di cambiamento per un vecchio vizio , quello di guardarsi allo specchio. specchio delle mie brame chi è il più bello del reame. o dolce M5S sei tu il più bello del reame avete le idee migliori, siete i migliori del reame , della repubblica, oh si.
aspettate con calma il 51%, con calma c'è tempo, con calma. aspettate che i cattivi vadano via e poi vi presentate voi cosi belli per fare le cose giuste. aspettate. ma mi chiedo se avete mai letto libri di storia, avete mai analizzato il cervello dell'italiano medio e quindi maggioritario? l'unica cosa certa è che è finita la sorpresa, la forza propulsiva di M5S, ora i politici quelli veri prenderanno un pezzo di quell'idea o di quell'altra di M5S e la applicheranno in modo moscio ma sicuramente convincente per la grande massa di elettori. quindi sperare nel 51% è proprio una grande utopia. complimenti per avere buttato via l'energia e le possibilità di cambiamento. per fortuna per voi uno specchio si trova sempre da qualche parte.

seba york 23.04.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento

io sto col movimento 5 stelle di beppe grillo!!!avanti movimento!!!li spazzeremo via tutti!!!

massimo martinangeli 23.04.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Sì,è il primo partito..A P'yongyang,a Wonsan ed a Guagzhou,nel GuangdongperòXDP.S.Ma il FVG?Marò,,Che fiasco pieno e completo,eh,gallucci?XO

Evagrio Pontico , Krakatoa Commentatore certificato 23.04.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le percentuali sono congrue rispetto al calo dei votanti. Un calo enorme. storico, che esprime senza dubbi la crisi profonda della politica partitica. Siamo a livelli da USA, ma non siamo quell'enorme Paese, dalle immense città e dagli spazi liberi sconfinati. Siamo in un territorio fittamente popolato dove le persone si incontrano ovunque e continuamente, ma dove gli scambi di idee e pensieri è omologato e non interessa più a nessuno, perchè è ciò che già sa. E' una fase di cambiamento che non sarà possibile traghettare verso nuovi lidi, proficui per la collaborazione e la vivibilità di tutti, senza una resa dei conti, una cacciata con i forconi di coloro che sono stati e sono gli artefici dell'imbarbarimento dei costumi e della precarietà sociale.

stefano radi Commentatore certificato 23.04.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e caro MoVimento,

andiamo avanti, avanti tutta!

Corri Forrest corri!!!

Marco D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.13 13:54| 
 |
Rispondi al commento

M5S resta sempre il primo partito .... ma alle elezioni arriva sempre ultimo. Qualcosa bisognerebbe rivedere o ritoccare.-

felice_b 23.04.13 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Questi sono i numeri di La7 mentre ora vedo sky tg 24 e il M5S e al 19%... Ma che caZzo dite brutti giornalisti corrotti di merda mettetevi d'accordo stronzi fate piangere e voi italiani ancora di più che ancora votate questi buffoni...
Forza M5S che noi siamo il primo partito e voi del pd/pd-l svegliatevi che vi stanno inculando da tutte le parti

Lorenzo Adeante, Pescara Commentatore certificato 23.04.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE RENZI

ACCETTASSE LA PREMIERSHIP ..

SEMPRE SE GLIELA DIANO E NON FACCIANO COME CON LA STORIA DEL GRANDE ELETTORE

SAREBBE CERTO MEGLIO DI QUALSIASI ALTRO

ANCHE PER QUELLI COME ME CHE HANNO VOTATO PER I 5 STELLE

PERCHE'

RENZI VORRA' SICURAMENTE CAMBIARE L'ITALIA E NON FARSI TRAVOLGERE DALLA VECCHIA POLITICA

ANDRA' A FINIRE CHE

SARA' IL MOVIMENTO 5 STELLE ( CHE NON GLI DARA' LA FIDUCIA PREVENTIVA)

A DARE FORZA A RENZI PER UN VERO CAMBIAMENTO QUANDO QUEI VECCHI VOLPONI DELLA POLITICA CERCHERANO DI BUTTARLO GIU' PER TOGLIERSELO DEFINITIVAMENTE DI MEZZO FAR VINCERE BERLUSCONI FAR DIMETTERE NAPOLITANO E FAR ELEGGERE IL GIAGUARO AL POSTI DI QUESTI ...LA STRATEGIA DEL GIAGUARO E' FIN TROPPO EVIDENTE ....

PREPARIAMOCI ALLA GUERRIGLIA PARLAMENTARE PER CERCARE DI CAMBIARE IL PAESE PER QUELLO CHE SI POTRA' FIN QUANDO IL GOVERNO INCIUCIONE SARA' IN CARICA

francesco siddarta 23.04.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se i sondaggi servono a giustificare delle scelte e delle strategie sbagliate vuol dire non aver capito nulla, vuol dire chiudersi stupidamente in un angolo, o come diceva Bennato "....raccontare a tutta la gente del suo falso incidente".
Oltretutto i sondaggi lasciano il tempo che trovano....guarda quello che è successo al PD.
Ma la sana autocritica .....no eh ?

socmeleroi 23.04.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento

I sondaggi? Sono sempre equivoci di parte.

vito savinelli 23.04.13 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Cecilia,
per aver riportato le cose nel loro giusto valore, ma comunque il fatto che certo giornalettismo sia fazioso, bugiardo e quindi screditato, certo non è un mistero.
Probabilmente nelle scuole di giornalismo insegnano come mettersi proni davanti ai potenti di turno e supera l'esame solo chi dimostra di essere più servile e lecchino.
Evidentemente anche in questo settore, dopo aver tolto i finanziamenti pubblici, e l'ordine professionale, bisognerà fare una profonda riflessione e quindi una bella riforma che torni a dare dignità ad una libera ed obbiettiva informazione.

Un elettore.

DanieleC55 23.04.13 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Mah, io non vivo in Friuli, non ne so alcunché. ma vorrei far notare che Grillo domenica aveva già incoronato il primo governatore a 5 stelle. Ecco, certe sbrasate vediamo di risparmiarcele. In FVG abbiamo perso in condizioni che si riteneva fossero ideali per vincere (crisi pdsenzaelle, astensionismo). Cerchiamo di capire perché e ripartiamo. E non stiamo ad arrampicarci sui muri come fanno gli altri.

inclemente mastengo, roma Commentatore certificato 23.04.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

ANTI-DEMOCRATICI DEL C..ZO CI VOLEVATE FAR ALLEARE CON IL PARTITO DI MPS UNIPOL SERRAVALLE E CHISSA' COS'ALTRO

VERGOGNATEVI DEL VOSTRO STESSO PARTITO CHE GRAZIE A DIO NON E' IL NOSTRO

SIETE COME BERLUSCONI ...CHI SI SOMIGLI SI PIGLIA ..INCIUCIATE INCIUCIATE CHE QUESTO VI MERITATE


1. SERRAVALLE: “UNA SCELLERATA COMPRAVENDITA VOLUTA DAI DS, ESEGUITA DA PENATI”
2. BISOGNA ANDARE A PAG. 24 DEL “CORRIERE” PER SCOPRIRE IL PAPOCCHIO DI BERSANI & C.
3. LA CORTE DEI CONTI RIVUOLE INDIETRO 118 MILIONI DA PENATI E ALTRI 11 EX DELLA PROVINCIA
4. GIÀ, PERCHÉ QUESTA COMBRICCOLA LOMBARDA REGALÒ A GAVIO UNA PLUSVALENZA DI 175 MILION. E COINCIDENZA VUOLE CHE GAVIO, NEGLI STESSI GIORNI, MISE 50 MILIONI PER LA SCALATA DA PARTE DELLA UNIPOL DI CONSORTER (SEMPRE CONTROLLATA DAI DS) SU BNL
4. LA PERIZIA SU CUI PENATI SI DIFENDE È STATA RETRODATATA PER FREGARE I MAGISTRATI

francesco siddarta 23.04.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Regionali del FVG:
• Ha votato il 50% degli aventi diritto (-19% rispetto al 2008).
• CDX da 410mila a 210mila voti (-200mila/ -49% rispetto al 2008)
• CSX da 351mila a 211mila voti (-140mila/-40% rispetto al 2008)
• M5S 103mila voti (9% degli aventi diritto).
• Voti validi totali da 761mila a 553mila (-212 MILA/-28% rispetto al 2008).

Voti ai partiti (rispetto ai candidati):
• CDX -29mila (-14%)
• CSX -56mila (-26%)
• M5S -48mila (-47%)

Analisi:
• La candidata del CSX è eletta perché riesce a perdere meno voti: è una vittoria personale.
• I partiti del CDX raccolgono ancora più voti dei partiti del CSX: è rimasto loro lo "zoccolo duro".
• Il candidato M5S prende il doppio dei voti del partito M5S: è una grande vittoria personale.

Daniele C. Commentatore certificato 23.04.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso il movimento deve iniziare a fare mosse un po' più furbe. Purtroppo io avrei cercato maggiormente di arrivare ad un accordo. Non avrei votato la fiducia al pd ma non avrei chiuso a priori la possibilità di arrivare ad un compromesso. Il pd non lo voleva? Ma in questo modo abbiamo dato la possibilità di dire al pd che si alleeranno con il nano perchè il M5S non ha voluto l'accordo. Se invece avessimo aperto ad un possibile accordo oggi saremmo stati "vittime" di un loro raggiro e non avrebbero potuto dir niente. L'apertura con Rodotà è stata buona, ma purtroppo agli occhi della gente è avvenuta troppo tardi. Io inizierei a fare dichiarazioni di apertura da subito, mettendo in questo modo pressione sia al pd che a napolitano, ma purtroppo credo che grillo si sia intestardito con questa posizione che alla lunga potrebbe anche portare vantaggi al movimento, ma porterà grossi svantaggi al nostro paese. E' un po' come il marito che si da la martellata sui coglioni per far un dispetto alla moglie...

Alex Bone 23.04.13 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Rodotà: "I partiti hanno perso la testa, applaudivano invece di vergognarsi"
Il costituzionalista intervistato dal Manifesto
Send to Kindle


Il costituzionalista intervistato dal Manifesto
"I partiti hanno perso la testa: mentre Napolitano parlava della loro irresponsabilità, quelli applaudivano invece di stare zitti e vergognarsi". Non lascia spazio a interpretazioni il commento di Stefano Rodotà, intervistato dal Manifesto, che si è detto "scandalizzato" per quanto accaduto. "Da tutta questa vicenda è uscito vittorioso Berlusconi", ha spiegato, "che sta imponendo le sue condizioni, mentre il Pd è andato a raccomandarsi al Colle, e poi ha dato di nuovo spettacolo".

"Non posso mettere fra parentesi il fatto che la larga intesa si fa con il responsabile dello sfascio e della regressione culturale e politica di questo Paese", ha aggiunto il costituzionalista. "Si faranno interventi economici, si utilizzeranno i modestissimi documenti dei saggi, ma non potrà essere affrontata nessuna delle questioni che possono restituire alla politica e al Parlamento una qualità di interlocutore della società".

francesco siddarta 23.04.13 13:21| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di tv attenzione che sospetto partira' una campagna a palle incatenate contro di noi, (unico baluardo fuori dal coro), da ogni parte spunteranno stupratori, assassini, mafiosi, tutti targati 5 stelle. Tanto per gradire rivedetevi la puntata de "L'aria che tira" la7 di stamane; ne ho vista poca ma in quella poca prima un on.pd diceva che nell'elezione del presidente avevamo perso noi(!!!??!!) perche non votato prodi!!!! poi carrellata di dissidenti e espulsi dalla salsi in giu' tutto condito con servizi vari. Io qui la dico: Beppe per le prossime elezioni sara' fondamentale uscire dalla rete e sbarcare con l'informazione nel mondo reale, se non con la tv con contatti locali sul territorio, ciclostilati, che vi pare a voi ma dovremo portare la verita' di roma ovunque!!

Leonardo M. Commentatore certificato 23.04.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti!
scusate la mia ignoranza, ma tutt'ora non riesco a capire quale sia il progetto politico del M*****.
Quando io ho dato il mio voto al movimento, l'ho fatto per dargli forza, credibilità e visibilità, dopo le ultime elezioni credo che tale obbiettivo sia stato pienamente raggiunto. Però ora c'è da lavorare ragazzi, e sinceramente non mi accontento dei recenti commenti "positivi" di Beppe sull'essere riusciti a "mandare" a casa bersani, fini ecc ecc... Non credo ci sia troppo da esultare... nella situazione attuale il risultato è solo aver dato nuova forza a silvio ed alla sua banda di ladroni. SE DEVO RIPULIRE CAMERA MIA, RIORDINARLA, E BUTTARE VIA LA SPORCIZIA, NON COMINCIO DI SICURO DAL PULIRE I VETRI DELLA FINESTRA O SPOLVERARE LE MENSOLE, PRIMA TOLGO I SACCHI DI MONNEZZA E GLI SCARAFAGGI... POI OVVIAMENTE PULIRò TUTTO IL RESTO, E SARà ANCHE PIù FACILE.

daniele firenze 23.04.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento

beppeeeeeeeeeeeeee andiamo alle consultazioni con un governo nostro con nomi e cognomi e li mandiamo a casa sul serio.

leonardo z., benevento Commentatore certificato 23.04.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

siamo noi (milioni) contro la casta (migliaia) ... è solo questione di tempo

dario pietroburgo Commentatore certificato 23.04.13 13:17| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avrei bisogno di capire, com'è possibile che in Friuli gli elettori abbiano preferito una candidata come la Serracchiani, disonesta, con doppio incarico e doppio stipendio,una persona che viene da Roma a governare una regione di cui non gliene frega niente, piuttosto che un candidato che vive nella regione ed è stato disposto come tutti quelli del M5S a ridursi lo stipendio per il bene dei contribuenti che vivono nella regione e fuori. Penso che,o gli elettori non capiscono nulla di politica o anche a loro non gli frega nulla della propria regione. Ditemi il vostro punto di vista.

Alfredo Morra (almorra), Torino Commentatore certificato 23.04.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIAMO L'EVOLUZIONE......

SIAMO LA METAMORFOSI....

SIAMO LA SALVEZZA....

NON SI MOLLA FINCHE' QUESTO GOVERNO NON LO SI PRENDE!!!

NESSUNO E' PERDUTO....

STIAMO UNITI E TRIONFEREMO!!!


MATTEO GOLINELLI 23.04.13 13:14| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

votare pd o pdl è sempre la stesso cosa, da decenni è così !

solo che la gente aveva bisogno del M5S al governo per certificare questo !

Roberto B. Commentatore certificato 23.04.13 13:13| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

si vede che i sondaggisti non parlano con la gente ma sempre con gli stessi utenti.
Io giro per la città per il mio lavoro e non avete idea di quanti delusi ci siano.

Alberto DE Albertis1 23.04.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio il motivo per cui gli inciucisti stanno rinviando le elezioni. Ma vi pare che Berlusconi,se pensasse davvero di vincerle e governare lui,non farebbe precipitare subito qualsiasi governo ?

Paolo C., Roma Commentatore certificato 23.04.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

che il pd sia uguale al pdl nella sostanza, non solo negli scandali come mps, lo si sapeva, ma ora con il M5S, lo si è sottolineato !

.. ora anche i sassi sanno che l'unico voto UTILE per mandarli tutti a casa e riformare il paese è al M5S, non certo al pd !

Roberto B. Commentatore certificato 23.04.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio Beppe Grillo per le dichiarazioni fatte al giornale tedesco BILD, dichiarazioni in cui mi rispecchio in toto e che condivido. Grazie per il lavoro che fai.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giustissima la disamina sul VOTO. Confrontare i voti nazionali con quelli regionali porta fuori strada, e parecchio. E' come voler confrontare un pilota di Formula Uno che corre un Gran Premio con lo stesso pilota costretto a guidare nelle strade di tutti i giorni.
Sono due luoghi di guida (e di voto) totalemente diversi.

Però, chiedo pietà: vi prego, non abbassiamoci a dar retta ai sondaggi che in ITALIA sono SOLTANTO propaganda politica e non hanno niente di veritiero!!! Sono fatti su misura oppure, nel migliore dei casi, prendono in considerazioni pochissime interviste, fatte male e con scarsa capacità rappresentativa.
Le ultime lezioni son lì a dimostrarlo.

Paolo A., Padova Commentatore certificato 23.04.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Il sondaggio EMG/La7 è stato fatto GIOVEDI' e VENERDI', cioè prima della scelta e dell'elezione di NAPOLITANO.
Poi, a maggior ragione! A FEBBRAIO vota un QUOZIENTE X di elettori M5S per le NAZIONALI, ma lo stesso quoziente X poi distribuisce meno voti alle regionali (nello stesso giorno). Ieri, il QUOZIENTE X che a Febbraio ha votato il M5S in friuli per le NAZIONALI, non ha redistribuito il suo voto alle regionali, ma semplicemente NON e' ANDATO a VOTARE. 200.000 astensioni in più (rispetto a febbraio) ieri in Friuli. Eppure i candidati di PD e PDL hanno preso gli stessi voti (qualcosetta in più) rispetto a quelli delle coalizioni in FEBBRAIO...............l'indizio è che SCELTA CIVICA (77.000 voti), INGROIA (15.000 voti) e FERMARE IL DECLINO (12.000 voti).......in friuli non c'erano ieri. La somma di questi voti, più i 93.000 voti in meno del M5S da un totale proprio di 200.000 circa. Cioè i NUOVI astenuti di ieri in FRIULI. E' una sconfitta! 93.000 elettori del M5S non sono andati a votare!

La verità è che il 25%/30% dell'elettorato di GRILLO non perdona il fatto che l'apertura al PD, viste come sono andate le cose, doveva essere fatta prima. Il TEMPO, in questa situazione socio-economica, è nemico del M5S.....non un'amico!
I sondaggi di La7 sono stati fatti quando erano molte le speranze di RODOTA' PdR. NAPOLITANO è anche una sconfitta del M5S che non si è impegnato ad evitarla aprendo PRIMA ad un governo e sempre con le sue condizioni (il nome andava fatto prima).

M.Antonacci 23.04.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Credo nel M5S e proprio per questo, urge la necessità di scendere nell’arena di quelle squallide trasmissioni che parlano di politica, ora abbiamo alcuni cittadini tra i parlamentari (Lombardi, Crimi, Fico, ecc…) in grado di tenere testa e far conoscere a TUTTI la VERITA’. Abbiamo Messora, bene, mandiamolo in tutte le TV costantemente come fanno gli altri e allora vedrai che con un contraddittorio le cose possono cambiare.
Le elezioni si vincono con i numeri e purtroppo se non vogliamo fare l’eterna opposizione sono sempre più convinto che bisogna far “CAPIRE” a chi non è avvezzo con la rete, sono tanti, in piazza mi sono sgolato, ma purtroppo molti ripetono quello che ascoltano in TV, questa è l’Italia, purtroppo.
Siamo arrivati al 25,5% da soli in un momento storico particolare, ma non basta, perché una fetta anche se piccola è probabilmente di protesta e non possiamo caricare tutto e solo sugli interventi di BEPPE, anche perché mandano la notizia e subito dopo i delfini dei partiti smussano, tagliano, ecc. chi ascolta alla fine bombardato da quello che vede in TV dimentica e cambia opinione.
Il PDL-L finalmente grazie a noi è stato costretto ad uscire allo scoperto, ma l’Italiano a quanto pare ha la memoria corta e bisogna costantemente ricordare i fatti.
Certo è che noi dovremo far capire a quella nostra scheggia impazzita del Mastrangeli che il lavoro che dovrebbe fare è nel parlamento e non in televisione.

marco s., monterotondo Commentatore certificato 23.04.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Adesso i tromboni di regime, gli schiavi ai talk show, faranno tutto per rimbecillire ancor di più il popolo, disegnando un M5S in netto calo.
Sporchi giochi come al solito.

Giuseppe P. Commentatore certificato 23.04.13 13:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho alcun dubbio anche se ormai la macchina del fango contro il M5S è senza controllo. Il risultato del Friuli é inutile come la vittoria della serracchiani, che dovrebbe usare un basso profile invece di cantare vittorie al 50%, poveri miserabili pezzenti!

Giovanni faillaci 23.04.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRANDE!
si fa così!!... rispondere colpo su colpo fino alla vittoria!! E' UNA GUERRA E' LA GUERRA DEI MEDIA E' LA GUERRA DEI MEDIA!! bisogna esserci preparati: CONTRO LA SOCIETA' DELLO SPETTACOLO
le televisioni e tutto ciò che ci sta dentro sotto sopra e di lato. Difendiamo la nostra costituzione, la nostra comunità solidale è poetica. Voglio testimoniare il fatto che Grillo era ad Erto, diga del Vajont una sera di qualche giorno fa, per le elzioni. Erto 400 abitanti: grande risultato a ERTO, andate a vedere. IL bene alla fine trionfera!!

dario m., pordenone Commentatore certificato 23.04.13 13:07| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe... Sono le ore 8.00,dopo il mio msg delle ore 12.30 di sabato scorso ,ti invio,ancora,un accorato appello...
ti prego...ti scongiuro...non so che cosa!!! ma fai qualcosa.....
Non mi è chiaro se quel che resta del PD e delle altre forze politiche ,al netto del PDL,hanno compreso cosa sta accadendo.
Tutto ciò che paventai nel mio precedente messaggio sostanzialmente ,lo ha confermato,nel suo discorso alla camera,il neo rieletto Presidente G.Napolitano.
La reale minaccia esplicita,nel suo intervento,ai partiti e'stata questa:
Sig.ri parlamentari!!!forze politiche!!! Avete invocato il mio intervento...sono qui' disponibile?
Vi avverto che la vostra NON DISPONIBILITÀ a far nascere un governo del tutti insieme ,comporterebbe una mia drastica presa di posizione davanti il paese.......
(1). Fatale scioglimento delle Camere
(2). Consequenziali mie dimissioni da Capo dello Stato
Caro Beppe...cosa ci riserverebbero NUOVE ELEZIONI???
Spero ,al netto dei sondaggi attuali,hai somatizzato cosa è accaduto in Friuli Venezia Giulia.
Il PD ha vinto le elezioni regionali per UNA INCOLLATURA sul PDL...il tuo movimento invece,rispetto alle elezioni politiche,ha perso oltre 10 punti.
Caro Grillo ....voglio ,volutamente ,essere ripetitivo......lo scenario,anche se al momento ipotetico ,che possono riservarci nuove elezioni politiche e' questo:
Con notevole probabilità ,considerata la vigente legge elettorale ,vittoria del PDLsia alla Camera che al Senato....quindi presa totale del potere del caro tuo amico Cavaliere ...con la consequenziale sua elezione a Capo dello Stato....e quindi !!! Ritorno al mio appello iniziale!!!

Non so che cosa....ma fai qualcosa...cerca di evitare il
FINALE DI PARTITA BECKETTIANO

Pietro Sturniolo, Messina Commentatore certificato 23.04.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

e se ci "azzeccano" come per le politiche in cui ci davano attorno al 14%....

roberto d., noli Commentatore certificato 23.04.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Checchè ne dicano i sondaggi-----" per altro se non tutti il 99% in malafede", perchè strumentalizzati da testate pagate o sovvenzionate da partiti o personaggi che con la morale e l'etica hanno poco se non niente a che fare(per usare un eufemismo ovv.);oltre che dal popolo purtroppo per una legge obrobriosa,che fa si che i Giornali vengano rimborsati in base alla tiratura----- il M5S è secondo me e non solo, il primo partito in Italia come giustamente ricordava Mentana uno dei pochi o pochissimi giornalisti che ancora stimo, infatti la domenica quando non c'è si percepisce e lo dico nella speranza che possa fare qualcosa per evitare che diano sempre addosso al mov. 5 stelle travisando volutamente i fatti per altro"( anche se in finale NOI sappiamo quale è la verità delle cose perciò più di tanto non ci tange)",ma non fosse altro in virtù di quei Valori a cui facevo rif. prima; che SO in questa era di KALY, essere venuti a mancare; ma essere fondamentali per una Vita degna di essere chiamata tale e di poter venire apertamente condivisa e vissuta.
Orgoglioso di essere del M5 Stelle un saluto a tutti J.

Jordan S., Imperia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Con Rodotà futuro candidato premier, garante di legalità, onestà ed esperto uomo delle istituzioni sono sicuro che potrebbe essere vinto lo scetticismo di molti elettori, specie di centrosinistra, a votare il movimento per le politiche!

Andrea S. Commentatore certificato 23.04.13 13:00| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
IL VIRUS 5 STELLE E' ESPLOSO E NON LO POTRANNO PIU' FERMARE
ALVISE

alvise fossa 23.04.13 12:59| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal friuli siamo stanti in tanti a votare M5S , e voglio ringraziare tutti gli ATTIVISTI del movimnto che si sono adoperati con fatica per mesi e anni per il bene della regione , e poi voglio ringraizare Beppe per la pratecipazione in FVG ; l' unico rammarico è che lottiamo a armi impari con altri partiti, loro hanno le Tv e giornali dalla loro parte , noi del movimento NO ,, è sono ancora più orgoglioso del M5S!!!! Luca

Luca ., Azzano decimo Commentatore certificato 23.04.13 12:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sì sì sì!!!si va avantiiiiiiiiiiiiii così!!!!M5S senza se e senza ma!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 23.04.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Se il m5s non frena la baldanza di molti ex pd il movimento non ha futuro.Io sono un ex pdl e non tiro per la giacca nessuno.In friuli si è perso perché abbiamo fatto credere di essere una costola del pd ed è molto grave considerando che la sinistra non ha mai avuto la maggioranza in Italia...ri
flettere...riflettere

Antonello M. Commentatore certificato 23.04.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quello che non diranno mai in TV sulle elezioni in FVG:
il PD passa da 169.584 voti (2008) a 107.155 = - 62.429 (-36,8%)
il PDL da 187.052 a 80.052 = - 107.000 (-57,2%)
lega nord da 73.240 a 33.050 = - 40.190 (-54,8%)
IDV da 25.432 a 4.006 = - 21.426 (-84,2%)
UDC da 34.848 a 14.758 = - 20.090 (-57,6%)

mi sa che il flop non l'ha fatto il M5S.

ivan m. Commentatore certificato 23.04.13 12:51| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa ci aspettiamo che i "GIORNALAI" di REGIME e dei Partiti ci usino i guanti di VELLUTO.
I nostri cittadini ELETTI presentino subito la legge sul finanziamento PUBBLICO ai giornali.
Se gli tolgono L'ossigeno poi vedremo cosa scrivono.
ANDIAMO AVANTI

salvatore b., Oschiri (ot) Commentatore certificato 23.04.13 12:48| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I numeri vanno analizzati bene, per tutto, e se è vero che in Friuli in realtà non c'è stato il "tonfo", è vero anche che non è andata come speravamo.
Va bene, ne prendiamo atto e continuiamo il nostro lavoro, stiamo lavorando tra mille difficoltà e agguati, non è facile manco per il caxxo, ma siamo tosti, e soprattutto, abbiamo voglia di cambiare le cose!
Adesso mi rivolgo ai nostri vertici, al Dottore e a Beppe, mi spiegate perchè spendiamo un botto in spese legali e non abbiamo uno Studio Legale nostro?
I nostri eletti hanno una bega che si chiama Mastrangeli, il quale fa passi sotto diretteviva del suo legale, noi no!
Il senatore laziale ha fatto annullare la votazione dei nostri eletti per la mancanza del numero necessario di parlamentari.
Ore buttate al vento!
Stiamo perdendo tempo appresso ad un opportunista vanitoso, dobbiamo stare qui ancora per molto, o ci muoviamo a "norma di legge"?
STUDIO LEGALE 5 STELLE, E' 'NA VITA CHE LO STO A DI', MIGLIOR COMMENTO UN BOTTO DI VOLTE, MA NON UN CAXXO DI PIU'!
I nostri parlamentari hanno bisogno di chi studi le leggi nei minimi dettagli e li "indirizzi" al meglio.
Arrivederci e grazie, graziella e grazie a Marino la sagra c'è der vino!
Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.13 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiunque abbia un minimo di esperienza nell'analisi del voto non può non riconoscere una rilevante affermazione del M5S in FVG. Le elezioni politiche differiscono enormemente da quelle amministrative regionali, come le amministrative regionali differiscono dalle provinciali e dalle comunali. Man mano che si scende nel territorio perde impatto l'aspetto politico generale e prevalgono sempre più altri fattori (numero liste e numero candidati - precedente gestione di poteri locali -clientelismo- rapporti personali, controllo del voto,etc. etc.).
I media ed i politologi "ufficiali" non faranno mai passare questa verità. Spetta alle persone ed al loro raziocinio capirla

W IL M5S

BEPPE SEI GRANDE

giovanni d., avellino Commentatore certificato 23.04.13 12:44| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

X Claudio Lussi
Lo sai bene che il M***** all'opposizione una chance ce l'ha ed e quella di controllo di quello che succede in parlamento "DEMOCRAZIA".
Non deve far altro che approvare le leggi giuste e denunciare le porcherie dopo saranno i cittadini nel momento del voto a premiare chi li ha tutelati. Quindi ragazzi e qui intendo donne e uomini anche stando all'opposizione si può far crescere il cambiamento.

Saluti da nessun copy

nessun copy 23.04.13 12:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiacchiare!
La verità è di una semplicità disarmante e perciò amara: i candidati così scelti, NON TIRANO.
Una cosa è Beppe Grillo (e quindi le elezioni politiche), altro sono i "candidati" locali il cui sistema di scelta è, oltre che opinabile, anche pericoloso.
L'imitazione fatta da Crozza, qualche settimana fa, era azzeccatissima, il "rischio" di mandare in giro persone impreparate alla comunicazione (e speriamo solo a quella) è elevatissimo. La gente, nella consultazione locale, guarda in faccia i candidati e li pesa. Eccome! Gli fa la TAC, la viviseziona e proprio per l'esperienza maturata decide che Grillo è uno (e gli altri don nessuno). A ció bisogna aggiungere le bramosie di chi pensa che, grazie all'appeal di Grillo, possa infilarsi nei "palazzi", con lo sconto dato dal Movimento. I pericoli di scelte fatte con questi metodi/strumenti, sono evidenti: infiltrazioni, scarsità di contenuti e di contrasto in ambiti territoriali ristretti dove, a scanso di equivoci, servono gli attributi.
Sfidare le accozzaglie criminali in territori ove la presenza è radicata, richiede spirito di sacrificio e "addestramento" alla lotta non comuni: non è roba da bambini!
C'è un solo Grillo? No, a parer mio c'è ne sono tanti ma, se si continua con la "logica" idiota della impresentabilità di Grillo allora non si va da nessuna parte: quelli "tosti" sono tutti come Lui. Impresentabili???? Ma fatemi il piacere! Beppe deve essere il candidato premier e i candidati dovrà sceglierli con un "foglio Excel " dove siano riportate le denunce ricevute dai mafiosi-politicanti, dagli stupratori, dai ladri a riprova di un impegno profuso a difesa della legalità . Non per niente volevamo una giornalista d'attacco al Quirinale : con tutte le denunce collezionate, ovviamente .

Domenico Fortunato Cassese 23.04.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in Friuli M5S ha preso il 70% dei voti in meno delle nazionali, inoltre più della metà di quel 50% che non è andato a votare avrebbe sicuramente sostenuto M5S: evidentemente tra febbraio e aprile è stato fatto qualcosa che non è piaciuto a buona parte del popolo friulano, sempre molto intelligente ed attento. Bisogna fare una attenta analisi e autocritica, capire per quale motivo. Il muro contro muro non porta da nessuna parte, bisogna partecipare attivamente e collaborare con gli altri partiti, senza inciuci o inciucetti ma collaborando: ognuno ha le sue idee e bisogna rispettare chi la pensa diversamente, eventualmente anche rimodulando le nostre proposte per farle approvare anche solo in parte, perchè non le possiamo imporre se non abbiamo i numeri. Invece, credo che avete fatto bene ad aver preso le distanze dalla rielezione di Giorgio Napolitano. ciao. SL

salvatore lucifora, ragusa Commentatore certificato 23.04.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tanto è questione di tempo...

Luigi Tampieri, Roma Commentatore certificato 23.04.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

io abito in un piccolo paese difatti qui il m5s e' assente provo in tutti i modi ad iscrivermi ma non riesco a farmi identificare la patente insistero' ,quello che ha vinto in friuli e' l'astensionismo e' il vero partito maggiore, nelle piccole frazioni o paesi vengono a casa in cerca di consensi promettendo raccomandazioni che poi non mantengono una volta eletti non li vedi piu'grillo forse dovrebbe ripensare il modo di fare politica qui in italia siamo pantofolai e teledipendenti fare promesse in tv rende (vedi la balla della restituzione dell'imu) siam troppo attaccati alla tv li' il confronto vince

umberto c., carsoli (aq) Commentatore certificato 23.04.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO VOTATO IL MOVIMENTO 5 STELLE PER CAMBIARE L'ITALIA

APPOGGIARE UN GOVERNO DI MINORANZA DI BERSANI NON AVREBBE CAMBIATO NIENTE

ANCHE PERCHE'


BERSANI E IL PD HANNO SEMPRE VOLUTO L'INCIUCIO CON BERLUSCONI

PROVA NE E'

LA PRESIDENZA A MARINI E LA RICONFERMA DI NAPOLITANO

LA ELEZIONE DI PRODI CHE POTEVA ANDARE NELLA DIREZIONE DI UN PUR SE MINIMO CAMBIAMENTO ..

E' STATA SUBITO STOPPATA

MA DI COSA AVETE BISOGNO DI PIU'

PER CAPIRE L'INGANNO BERSANIANO E DELLA DIRIGENZA DEGLI (ANTI) DEMOCRATICI MESSO IN SCENA NELL'ULTIMO MESE E MEZZO

francesco siddarta 23.04.13 12:34| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè non finisce di gridare e pensa a qualcosa di serio.... la lademocrazie e ascoltare e parlare non gridare... e istigare alla violenza.

GAETANO F., bologna Commentatore certificato 23.04.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Ignorante hó capito che alle Reggionali i cittadini Votano ancora per i vecchi Partiti perche ci sono tanti di qui INCIUCCI promessi da loro che ancora sono in corso.

( se non vinciamo le elezioni non se ne fará piú niente ) cosi il PD e il PDL viene ancora Votato.

Nelle Politiche invece non li votano perché li non si aspettano niente in cambio del voto, li vogliono il cambiamento e danno la fiducia al M5S.

Illusi... adesso che noi del M5S ci siamo dentro gl`INCIUCCI é difficile farli, perché vediamo tutto!


P.S.
la parola " INCUCCIO " non l´avevo mai adottata cosi tanto, come adesso. Grazie a Napolitano che ha detto di buttare a mare questa espressione, mi viene sempre piú facile usarla.

Tutti a Casa "INCIUCCIONI"....

ancora siete in Tempo, altriment fra qualche mese andrete Tutti in CARCIERE!!

Michele Di Lione, mikimi@arcor.de Commentatore certificato 23.04.13 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo con il post; io penso che quella del Friuli sia stata una sconfitta, abbiamo perso la metà dei voti, però tengo a sottolineare che il M5S non ha sbagliato niente. Soprattutto i ragazzi sul territorio si sono comportati al meglio delle loro forze. Ieri abbiamo pagato la superficialità di certi elettori, che forse preferivano vederci fare un governo con i partiti e vendere i nostri principi (primo fra tutti i rimborsi spesa ai partiti, cui il PD pretendeva di non rinunciare) e che sono tornati a votare la partitocrazia. Alle prossime tornate elettorali avremo una flessione, è inevitabile.
Ma poi, quando in Italia finiranno i soldi per le casse integrazioni, per le pensioni e per gli stipendi pubblici come in Grecia, forse qualche cittadino tornerà a capire che avevamo ragione noi. E' solo questione di tempo.

Marco T 23.04.13 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Le persone in questo paese hanno paura. Paura di cambiare
Hai paura perchè magari hai ancora uno straccio di lavoro, o non ce l'hai, ma forse lo avrai, se non ti metti a intaccare gli equilibri che perdurano in questo paese da decenni. Perchè il piccolo imprenditore per cui lavori, magari prende commesse da un altro imprenditore un po' più grosso, e così via, finchè arrivi a imprenditori talmente grossi, e chiacchierati, e sai che sono "amici" di questo o quel politico, e più o meno intuisci come prendano a loro volta appalti e commesse. Ma un piccolo beneficio lo hai anche tu in fondo. O lo avrai. E, in questo momento di difficoltà, ti chiedi, è davvero il caso di votare, di appoggiare un movimento che vuole destabilizzare, distruggere questi equilibri, questi 'do ut des' che bene o male uno stipendio l'han portato anche a te. Piccolo, miserabile, ultratassato, ma uno stipendio. O forse te lo porteranno -pensi- ma lasciamoli un po' tranquilli, lontano dai riflettori, a riprendere i loro tracheggiamenti, a fare i loro accordi sottobanco, che forse un po' di lavoro arriva.
E concludi che se tutto rimane com'è tu hai meno paura. C'è la crisi, ma passerà, è sempre passata. Le cose miglioreranno e avrai di nuovo più serenità per guardarti una partita alla tele a pagamento, per una cena fuori, per una vacanza. Tu vuoi mantenere questo status quo perchè un altro modo ti spaventa, non l'hai mai visto, non hai garanzie per il tuo futuro e la tua vita. Oggi non ne hai molte di garanzie, è vero, ma almeno qualcuna ce l'hai. Non sarà il paradiso ma almeno sai come funziona.
Restaura, restaura e ripristina, tu.
Io ho scelto Movimento 5 Stelle

piervittorio b. Commentatore certificato 23.04.13 12:21| 
 |
Rispondi al commento

In Friuli il dato più eclatante è l'astensione, circa 190.000 elettori in meno e questo sta a significare che la gente è stufa della politica e di questi politici. In effetti è un po' una forzatura fare raffronti tra elezioni politiche ed elezioni amministrative, dove entrano in gioco relazioni territoriali e logiche di partito ben radicate. Di sicuro il Movimento 5 Stelle aspirava ad un risultato migliore, il calo di consensi rispetto al dato delle politiche c'è stato, anche se personalmente ritengo che il 19% di Galluccio candidato governatore di una regione come il Friuli, sia per il movimento comunque una vittoria! Se si fa un'analisi del voto e degli schieramenti in gioco, considerando anche i voti raccolti dalle liste pseudociviche a sostengo dei candidati presidenti, si nota comunque che tutte le altre forze politiche hanno perso voti (il pd -50.000; il pdl -12.000; lega nord -15.000; i partiti di centro sono scomparsi ...), l'unico partito che non perde voti e mantiene esattemente i 17.000 elettori che aveva 2 mesi fa è SEL, che aumenta la percentuale solo in virtù del calo dell'affluenza. L'unico vincitore in Friuli, se proprio vogliamo contare i numeri, è La Destra che incrementa di 1400 voti! In sostanza dal Friuli emerge a gran voce un segnale di scoraggiamento e rasegnazione verso il nostro sistema politico e si evidenzia l'emorragia del Pd, che non si è disintegrato solo per appeal di Debora Serracchiani. Per ilMovimento 5Stelle c'è motlo lavoro da fare, ma la strada è quella giusta. Rodotà è il mio presidente!

Massimiliano Squadroni, Assisi Commentatore certificato 23.04.13 12:19| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

in FVG il 50% dei votanti ha dato la propria preferenza per una ragazza di roma.
Se tanto mi da tanto, se i votanti vanno ad un 70-80%, il pd ridiventa 3° partito pure lì.
un vero peccato comunque perchè ogni occasione per dare una spallata al sistema è buona.

Fabio M., Varese Commentatore certificato 23.04.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento

dopo due mesi di dibattiti siamo costretti a giustificare un'evidente delusione col bilancino? seguendo questa linea presto saremo la fotocopia dei vecchi partiti che vorremmo sostituire.
LA GENTE NON CI HA PREMIATO: PERCHE'?

la vespa guido, catania Commentatore certificato 23.04.13 12:18| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se continuano a fare sondaggi a senso unico prenderanno il colpo di grazia alle prossime elezioni nazionali

pescatore pesca Commentatore certificato 23.04.13 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Primo assoluto ????

Senato centroSX 197.186 29.29% (PD 178.386)
Camera centroSX 198.175 27.49% (PD 178.149)
Region centroSX 211.508 39.39% (PD 107.155)
Diff. Camera/Regionali +13.333 (PD - 71.231)

Senato centroDX 193.804 28.79% (PDL 130.756)
Camera centroDX 201.865 28.00% (PDL 134.415)
Region centroDX 209.442 39.00% (PDL 80.052)
Diff. Camera/Regionali +7.577 (PDL - 54.363)

Senato M5* 171.429 25.46% (M5* 171.429)
Camera M5* 196.218 27.22% (M5* 196.218)
Region M5* 103.133 19.21% (M5* 54.952)
Diff. Camera/Regionali -93.085 (M5* - 141.266)

"Pensavo fosse un TROLL invece era un VOTO"

Leonardo S. 23.04.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Infatti. Se devo votare alle amministrative probabilmente voto 'la persona' a prescindere dallo schieramento.. ma dovendo votare per le politiche la musica cambia eccome. Avanti tutta M5S!!!

Sauro ., Firenze Commentatore certificato 23.04.13 12:16| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DEMOCRAZIA=

Controllo del popolo sul governo questo chiedono i cittadini. Siccome il M***** sta portando avanti questa battaglia deve avere il consenso degli elettori quindi quando si risponde a qualcuno che contesta il M***** bisogna rispondere con argomenti e non con gli insulti la
maggior parte degli elettori sa ragionare quindi è con il ragionamento che ci si deve avvicinare
all'elettorato. Per quanto riguarda l'informazione
si può contestare quella falsa con numeri, documenti, e sopratutto nei comportamenti.

Saluti da nessun copy

nessun copy 23.04.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Da cittadino italiano nutro un profondo rispetto per qualsiasi movimento che si basi su principi di lealtà, onestà e legalità.
Non condivido il metodo con cui il M5S sta perseguendo i suoi legittimi obiettivi.
Il muro contro muro sono convinto essere un metodo che non abbia mai portato a risultati di alcun tipo. C'è sicuramente tanto da fare in Italia e sicuramente nessuno può essere contento della situazione nella quale versiamo. Spaccare tutto e svilire tutto ciò che in Italia c'è ancora di buono e di sano non credo possa giovare.
Mi piacerebbe un M5S capace di confronto, di dialogo perché sono convinto che confronto e dialogo non debbano necessariamente portare a compromessi alcuni e a perdere la propria identità ed i propri valori; al contrario potrebbero portare altri a sposare le proprie idee e convinzioni.

Francesco Ponte 23.04.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Come mai quando la realtà non ci piace guardiamo i sondaggi che abbiamo sempre snobbato?

Ora basta cavolate, capire dove si è sbagliato. (facilissimo a mio parere) e mandate beppe da uno psicologo che deve calmarsi e lasciar fare ai ragazzi.

Andrea Olivieri, Verona Commentatore certificato 23.04.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Non vi preoccupate, dopo gli applausi di ieri assurdi dove Napolitano li bacchettava e loro applaudivano,(come in una classe dove il professore dice agli alunni"Quest'Anno vi boccio tutti!!!" e giù con gli applausi da parte degli alunni)vediamo la conformazione del governo,vediamo chi mettono,mi piacerebbe fare dei banchetti in tutta Italia lo stesso giorno, per far conoscere il M5S anche a chi non usa il web,programmare una giornata o due Sabato e Domenica in tutta ma tutta Italia in contemporania. Io Mi sono iscritto al M5S dopo le votazioni e ne sono fiero,io sono UNO ma insieme siamo in tanti.

Gennaro Piero Intrieri 23.04.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Quello che posso constatare è che tra tutti gli aventi diritto al voto in Friuli, quelli che hanno votato per il M5S a distanza di due mesi sono stati:
54.952 - Regionali del 21 e 22 aprile
196.218 - Politiche del 24 e 25 febbraio (Camera)
Mi faccio quindi alcune domande:
Perché, nonostante quello che è successo tra venerdì e sabato scorsi, non c'è stato un boom in questa regione per il M5S? Perché, anzi, gli elettori che ci avevano premiati a febbraio, dopo due mesi hanno cambiato idea, e molti non si sono proprio presentati alle urne?
Con l'astensionismo così in crescita, come mai non riusciamo a far passare le nostre idee, i nostri contenuti, riuscendo così a coinvolgere ancor più cittadini nel nostro progetto?
Non ho risposte certe, ma ho la sensazione che qualcosa nella comunicazione si stia incrinando.
Ho la sensazione che si debba cominciare a parlare anche usando altri linguaggi e altri toni, che possano avvicinare la gente anziché allontanarla.

Marco Badiali (ialli67), Bologna Commentatore certificato 23.04.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi mi spiega una cosa?
Come mai siamo senza governo da circa 70 giorni e scende il prezzo della benzina ??
Come mai siamo senza parlamento e le borse recuperano ??
Come mai ??????????

Andrea Passerini 23.04.13 12:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La verità come sempre sta nel mezzo:

A) alle regionali è VERO come dice Beppe che m5s prende meno, molto meno, voti che alle politiche. Ma bisognerebbe anche chiedersi il perchè e non usare semplicemente questo dato inequivocabile per " rassicurare" i propri elettori. Una risposta potrebbe essere che alle regionali, più che le grandi utopie polico-sociali contano I CANDIDATI. E con il criterio scelto da Beppe di eleggere il primo "idiota di turno", purchè sia votato, anche da sole 10 persone, partiremo sempre con un handicap rispetto a candidati di indubbio valore tipo Serracchiani. E non è detto che quel valore debba essere il mio, ma è indubbio che ci sia.

B) È VERO che il m5s è la forza politica che IN QUESTO MOMENTO, e non è detto che sarà così anche solo domani, gli italiani voterebbero in maggioranza, relativa ovviamente. Ma anche qui a questo dato non va data eccessiva importanza. Uno spot a nostro favore come quello messo in scena dal PD conta e tanto. Non a caso il nostro aumento percentuale corrisponde alla diminuzione del PD. Ricordate il PD al 40% dopo la farsa delle primarie e rendetevi conto del valore che ha avuto alle elezioni: nullo o addirittura negativo per eccesso di speranza.

C) Non è VERO che non abiamo perso SOSTANZIALMENTE queste elezioni. Le abbiamo perso eccome. Lo dimostra il fatto che lo stesso Beppe in conferenza stampa aveva affemato che FVG sarebbe stata la prima REGIONE A CINQUE STELLE. E non aveva di certo esagerato. Avesse pagato il comportameto tenuto dai nostri eletti SICURAMENTE in FVG avremmo vinto o perlomeno ce la saremmo giocata con la Serracchiani. Ma la linea politica scelta, relativamente ai risultati ottenuti, la completa inadeguatezza dei nostri ELETTI, il ridicolo in cui molti loro comportamenti ci hanno messo, la difficoltà di accettare che, a causa di criteri di elegibilità farlocchi, questa gente non sia "abilitata da Beppe" neppure a parlare perchè quando lo fanno perdiamo consenso e finiamo nel pubblico ludibrio

PD PDL TUTTI A CASA Commentatore certificato 23.04.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok, confrontando i dati "giusti" va bene così. Però per favore non cominciamo anche noi a infilarci in questa logica malsana dei sondaggi(veri, finti, ufficiali, clandestini, ecc.), perchè non ce n'è bisogno. Chi ha capito veramente cos'è il m5s e non si lascia influenzare dalle campagne mediatiche continuerà a votarlo, per il semplice motivo che è impossibile tornare indietro. Ci sarà sicuramente poi una quota di consensi legata solo alla protesta (e sono quelli che, dopo un mese e mezzo, ci criticano perchè non abbiamo ancora risolto tutti i problemi dell'Italia!!!) e quei voti, a mio parare, è meglio perderli subito, non servono a niente perchè provengono da persone che non hanno nessuna intenzione di impegnarsi e continuano a delegare ad altri (per poi lamentarsi). Quindi, la cosa migliore credo che sia semplicemente andare avanti per la nostra strada e fare quello che possiamo per informare correttamente le persone e per cambiare veramente e profondamente questo Paese.

Antonella ., Roma Commentatore certificato 23.04.13 12:06| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto cortesemente tre cose
1) mettere link ai dati, se no si diventa autoreferenziali come i partiti tradizionali,
2) essere precisi, non troncare i numeri e parlare chiaramente di CHE COSA si misura
3) evitare di prestare il fianco a critiche che gli avversari del movimento non se ne fanno scappare una

vdiamo i dettagli, la Cecilia B dice

"Alle elezioni regionali di Febbraio i 5 Stelle presero in Lombardia il 13%, in Molise il 16% e in Lazio 20%."

qui a parte il troncamento i dati regionali tornano,
lo si legge qui
http://elezioni.interno.it/regionali/scrutini/20130224/R00000.htm

la Cecilia B continua in modo che, fosse uno studente delle superiori che scrive un compito, sarebbe da bocciare (spiacente ma quello che va detto va detto)
"In quella stessa data, però, e in quelle stesse regioni, il MoVimento per le politiche prese in Lombardia il 19%, in Molise e nel Lazio il 27%."

ma stiamo parlando di Camera o di Senato? formalmente per il Senato soltanto esiste Lombardia, Lazio e Molise (per le camere sono divisi in 1&2&3 e 1&2, solo il Molise e' ancora in un pezzo) .. quidni il 27% cosa e'?
la meta' fatta ad occhio di 26.63 e 27.67???

eddai un po' di precisione... per non parlare del 27% del Lazio.. O si scrive il numero esatto (vedi sotto) O si dice "circa" ,

Lombardia 17.43%
http://elezioni.interno.it/senato/scrutini/20130224/S030000000.htm


Molise 26.63%
http://elezioni.interno.it/senato/scrutini/20130224/S140000000.htm
Camera 27.67%
http://elezioni.interno.it/camera/scrutini/20130224/C180000000.htm

Lazio 25.86%
http://elezioni.interno.it/senato/scrutini/20130224/S120000000.htm
Lazio 1 28.47%
http://elezioni.interno.it/camera/scrutini/20130224/C150000000.htm
Lazio 2 26.92%
http://elezioni.interno.it/camera/scrutini/20130224/C160000000.htm

disclaimer:
(fatto salvi errori di cut&paste, se in contrasto con dato ufficiale dal sito vale il dato ufficiale)

Claudio D., Germania Commentatore certificato 23.04.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento

.....purtroppo la disinformazione e l'ignoranza fanno più danni della realtà, la realtà che dice che invece il m5s è l'unica cosa seria in questo mondo di ladri, l'unica forza che non ha ancora governato e che andrebbe messo alla prova, quantomeno. Ovvio che dove la sinistra prensenta un buon candidato una persona credibile il m5s non possa far man bassa di voti, ma in tutto il resto del paese non è e non sarà così, per cui cresceremo cresceremo ancora e sarà inutile per chi non vuol vedere far finta di niente.

nicola v., potenza Commentatore certificato 23.04.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Analisi di un voto

La Serracchiani ha vinto in Fvg ed il M5S si è fermato al 19% circa 8% in meno delle politiche.
Sono elettori che si sono sbagliati alle politiche e come dice Beppe non dovevano votare il M5S? Penso che siano elettori che non rappresentati e delusi dagli altri partiti avevano votato M5S sperando che il M5S potesse produrre il cambiamento e che dopo le vicissitudini romane doppiamente delusi non sono andati a votare.L' astensionismo è aumentato di oltre 20 punti rispetto alle politiche.Hanno votato il 50%, 200.000 persone in meno che a febbraio.
Se si tornasse al voto siamo sicuri di cosa succederebbe?
Il PD non ci aveva chiesto di governare assieme, aveva chiesto solo i nostri voti e abbiamo fatto bene a dire No! Ma forse si poteva proporre di formare un governo insieme in cambio dei nostri voti e forse non saremmo arrivati alla situazione di oggi.
Un golpe c'è stato, un golpe istituzionale tra un expresidente e due partiti per emarginare il terzo che ora davanti ad una simile maggioranza
potrà all' opposizione fare solo da spettatore.
Per cercare di cambiare le cose non bisogna aspettare di ottenere la maggioranza assoluta - è quello che chiede Berlusconi da anni e per fortuna non l' ha mai raggiunta - bisogna adeguarsi a quelle che sono le possibilità del momento e cercare di portare avanti il proprio programma nel miglior modo possibile.
Io sono convinto di essere uno di quelli che non ha sbagliato a votare M5S ma quanti potrebbero accorgersi di aver sbagliato?
Tutti a casa significa via i parassiti della politica che in vent'anni di malgoverno hanno rovinato il paese e al loro posto giovani onesti con idee nuove pronti a lavorare per tutti noi e non per i loro interessi ed ora invece.....ci ritroviamo il passato nel nostro futuro.
Forse si ripresenterà tale possibilità?
Tra un anno?
Forse prima?
Non facciamoci sfuggire le opportunità che potrebbero capitare.

Claudio Lussi Commentatore certificato 23.04.13 12:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con le prossime porcate che il parlamento si appresta a votare compatto altro che 30%.Tutti gli astenuti se non sono dei vigliacchi o sordomuticiechi voteranno 5 stelle.quello che mi preoccupa è la museruola che metteranno a giornalisti e magistrati.I giornalisti già si stanno allineando verso il pensiero unico dell'inciucio per il bene del paese e nello stesso tempo sparano a zero verso di noi.Dobbiamo sputtanarli in ogni sede e ogni qualvolta che dicono o scrivono panzane.

davide m. Commentatore certificato 23.04.13 12:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Eletta con il 39, del 51, gli altri dove sono
Ha vinto ma per legge non per i numeri
Va tutto bene in Italia va tutto bene
La penisola a un economia florida il lavoro non manca la felicità e tanta
I ristoranti sono pieni anche gli aerei il paese del ben godi
Un governo fresco che sa di pulito il pd e un partito non ci sono più le mezze stagioni

Riccardo Garofoli 23.04.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Dalle politiche alle regionali ci sono stati oltre 200.000 elettori in meno e da solo il Movimento ne ha persi 93.000. Il Centrosinistra, o meglio la Serracchiani, ne ha guadagnati 15.000 e la Banda Berlusconi ne ha persi 8.000 o anche di più se si toglie l'UDC. Monti, Ingroia, Giannino sono gli altri 100.000 astenuti.
Insomma Grillo con il suo rifiuto a fare il governo con il centrosinistra ha probabilmente perso metà dei suoi voti. Stavolta non può dire che gli astenuti sono contro il PD e il PDL. Sono contro tutti, nessuno escluso.

Roberto Z. Commentatore certificato 23.04.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Da elettore 5S ero tra i delusi per il mancato appoggio al governo PD. U
Umilmente faccio mea culpa, era lo stesso PD che non voleva davvero governare "a 5 stelle", hanno solo fatto finta e ci sono cascato, però belli lo stesso il Garga ed il Nipote seduti sul banchino in streaming, a detta di molti dei loro è lì che hanno toccato il fondo!

federico2 s. Commentatore certificato 23.04.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento

E questo dovrebbe bastarci? Scendiamo in fretta dal ramo delle giuggiole e cominciamo a sporcarci le mani infilandole dentro la sostanza organica marrone di cui si compongono i partiti di governo, è li dentro che è possibile lasciare il nostro segno esplosivo e dilaniare questo sistema.
Io non voglio giocare il ruolo dell'eterno secondo per poi passare l'esistenza a valutare la non vittoria. Il ruolo è già occupato da partiti di sinistra (memoria).
Qui dobbiamo rifare l'Italia.

Maurizio D., Bolzano Commentatore certificato 23.04.13 11:59| 
 |
Rispondi al commento

che in Friuli il movimento non avrebbe ottenuto ampio consenso si poteva benissimo prevedere, la Serracchiani gode di grandissima stima, è vista come il nuovo dagli elettori, una regione che nonostante campanilismi diffusi per lo stesso motivo non esitò a votare Illy, quindi nulla di strano, ma ve lo dico da friulano ben diverso è il discorso sulle nazionali. Serracchiani è credibile (a mio parere) o creduta come volete voi poco importa, ma non è certo simbolo di politica fatiscente e vergognosa. In sostanza, di fronte a candidati presentabili l' elettore sceglie serenamente essendosi comunque identificato in vecchi schemi partitocratici, ma statene certi questo non accadrà di fronte ai soliti nomi, alle solite promesse, ai soliti inciuci. Vedere Serracchiani presidente è anche una vostra vittoria, non una sconfitta, meglio lei dei soliti noti, in fondo cambiare il paese è anche questo. I grandi cambiamenti si fanno a piccoli passi e le crisi come quella attuale aiutano a spazzare via il marcio insostenibile, guardare il bicchiere sempre mezzo pieno, fiducia !

GIOVANNI B 23.04.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ebbene anche il MoVimento 5 Stelle fa parte della classe politica che non perde mai! Dialettica, signori, l'arte della politica... A ben vedere qualcuno ha vinto le elezioni in friuli Venezia Giulia: noi NON votanti!!!! Abbiamo quasi il 50+1!

Alberto T. Commentatore certificato 23.04.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I numeri parlano di un calo da 196.218 a 103.300 il che equivale ad un calo del 47,2% circa.

Indubbiamente, nelle settimane precedenti c'è stato un calo e una certa delusione.

Una parte degli elettori dell'ultim'ora si sono allontanati, per via della martellante campagna mediatica in cui il m5s appariva sterile e inadeguato. Secondo me questo era un prezzo inevitabile da pagare, per lo scotto dell'inesperienza. Ma un errore è stato fatto. Lo dicevo in quel momento e continuo a vederlo come tale, ipotesi supportata sia da questi dati elettorali sia dalle sensazioni avute con la vicenda Rodotà, dove l'atteggiamento è stato diverso.

Io penso che dopo la prima proposta di Bersani, si dovesse fare un nome, o una rosa di nomi. Esterni al m5s, con umiltà, dando questo messaggio: Bersani non ti diamo la fiducia perché non la meriti, ma questi sono i nostri nomi, dicci se la daresti tu la fiducia a questo governo.

Non importa che il presidente non avesse dato l'incarico. Si doveva comunque fare un nome da far circolare come controproposta.
Il messaggio che è passato è stato quello di Bersani che corteggiava, umiliandosi pure, e il m5s che rifiutava sdegnosamente, arrogantemente.

Bada che non sto dicendo che si dovesse realmente fare un governo. Sono convinto che quello di bersani fosse un bluff, ma se pensi che l'avversario stia bleffando, rilanci, non te ne vai.

Dal punto di vista tattico non è stato un buon messaggio. E secondo me ha inciso pesantemente. Perché ha dato la sensazione di un arroccamento sterile, e i voti dati ai cinque stelle sono stati visti come voti congelati. Tenendo conto dell'urgenza di chi ha votato per protesta, non è un buon messaggio.
Che il m5s stia lì a denunciare le malefatte della casta è bello e utile, ma non devi convincere chi ti ha votato, che lo sapeva già. Piuttosto devi convincere i molti che non ti hanno votato, che tu sia in grado effettivamente di cambiare il paese in meglio e non in peggio come pensano.

Rob U., Roma Commentatore certificato 23.04.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con tutti questi inbrogli e inciucci che circolano non sarei sorpreso se le votazioni fossereo state manomesse.

Ormai, da questi grandi Spolitici mi aspetto di tutto.

comunque sia, Coraggio Grillini siete gli unici di cui mi fido.

Intanto adesso ci siamo dentro, e loro debbono rendere conto anche a noi.

Perció siamo i Vincitori!!!

@Grillo, Grazie di cuore...
@Grillo, Grazie di cuore...
@Grillo, Grazie di cuore...

W M5S, W l´Italia....

Michele Di Lione, mikimi@arcor.de Commentatore certificato 23.04.13 11:53| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA CHE CE NE FREGA DEI SONDAGGI

avanto con la coerenza, i numeri dei sondaggi come dimostrati non servano a nulla

IO PENSO CHE OGGI SAREMMO AL 45/50 % una parte di chi ha votato PD E SEL SI E RESI CONTO CHE E ORA DI VOTARE IL 5 STELLA

petra lia 23.04.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Danno i numeri come gli pare
Non mettono in conto nulla neanche che in Fvg ha votato poco più del 50 % degli aventi diritto e senza la presenza del m5s sarebbero stati molti meno gli elettori
Va tutto bene i dati si leggono
La disaffezione degli elettori non conta nulla una persona e stata eletta da poco più del 50 % e si dichiara vincitrice per lei vale lo stesso discorso di Bersani ha vinto numericamente ma non ha il consenso

Riccardo Garofoli 23.04.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Friuli stiamo pagando il fatto di aver mantenuto la linea del Movimento, niente alleanze, abbiamo perso i voti di protesta, era prevedibile e fisiologico. Hanno votato quello che avrebbero dovuto votare alle politiche, credono ancora nel partito di Gargamella e del grande puffo, credono di averci fatto un dispetto. Poverini, non capiscono ancora che prenderanno tante legnate ancora da questa gente, arriveremo sul baratro e si troveranno spaesati, disorientati, attoniti,si chiederanno come hanno potuto credere ancora una volta alle loro bugie, quelle bugie che alle loro orecchie suonano come il richiamo delle sirene che ti ammaliano e al momento opportuno ti annientano.
Correranno piangendo come bambini delusi, chiederanno a gran voce al M5* di mettere in ordine il paese in rovina, chiedendo scusa per essersi fatti ingannare ancora. Daranno la colpa a loro perchè non mantengono le promesse, io do la colpa a voi invece che continuate a tenerci ostaggi con il vostro voto, di un sistema incostituzionale e sicuramente non democratico.
Continuerò a vergognarmi, non di essere Italiano, ne vado fiero, ma che lo siate voi.
Continua così M5*

Stry73 . Commentatore certificato 23.04.13 11:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho letto che:
POTENZIALMENTE
con i volantini hai un voto ( o adesione) ogni 5000 foglietti
con le telefonate una su 50
e di persona una su 14.
Decisamente qualche altra forma di impatto o comunicazione c'e' da pensarla, il passaparola ed il contatto diretto difficilmente raggiungerà tutta la platea di "astensionisti" e sfiduciati cronici.
Per entrare nella "pancia" (bisogni di sopravvivenza o di vita dignitosa ) delle persone oltre che nella testa, uno sviluppo piu' incisivo nella comunicazione ci vuole. ( berlusconi e le sue frottole ed il suo recupero del 10% docet, con IMU e condoni )

Anton Ross, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Se proprio vogliamo trovare il pelo nell'uovo è l'amarezza per il non essersi verificata la condizione di prima regione a 5 Stelle come auspicava Beppe.

Sergio Pescara 23.04.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' il solito discorso del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto che si presenta ogni volta. Diciamo (dati definitivi) che il PDL che alle Regionali precedenti aveva il 54% è crollato al 39%; il PD che aveva il 46% è crollato al 39%; il M5S che si presenta alle regionali del Friuli per la prima volta, entra col 19%, cioè una percentuale in linea con le altre votazioni regionali. Per alcuni sono punti di vista, per altri sono dati di fatto. Comunque sia, auguro al Friuli tanta salute e buona fortuna.

Marina Campofiloni 23.04.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O siete finti M5S o non ragionate.
Primo: i dati sono innegabili. Se qualcuno confronta regionali e politiche capisce da solo, a meno che sia idiota e/o in malafede.
Secondo: mi sembra ozioso lambiccarsi sui numeri.
Se il M5S fosse populista e demagogico come sostengono numerosi idioti in malafede, avrebbe rinunciato alle proprie scomode posizioni e inscenato vari tatticismi per incrementare le percentuali elettorali.
La coerenza con i programmi e le decisioni prese ha un prezzo: se non si segue l'onda e la "ggente", si paga qualcosa, specialmente di fronte al più impressionante assedio mediatico al quale si sia mai assistito.

Marco Laudiano, Cornate d'Adda Commentatore certificato 23.04.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche voi ossessionati dai sondaggi?

anna m., bergamo Commentatore certificato 23.04.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento

i simpatizzanti del m5s hanno salvato il culo della serracchiani, ovviamente il pd non se lo meritava per lo schifo che hanno combinato, ma è stato così ed era già successo in tutto il resto d'italia!!

giancarlo de luca, lecce Commentatore certificato 23.04.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Se siete così ciechi da non vedere che il M5S sta pagando certe posizioni rigide e una enorme dose di arroganza assomigliate già ai partiti tradizionali con l'aggravante di non avere una benchè minima cultura politica. (cosa che in fondo può non essere negativo)

In friuli c'è stata una grossa bocciatura, dei toni, dei metodi ma sopratutto della comunicazione.
Consiglierei a tutti un bagno di umiltà, ispiratevi a Pizzarotti e al suo modo di fare. Quello è il Movimento che ho votato, intelligente e preparato.
C'è molto qualunquismo e demagogia nelle prese di posizione di molti parlamentari che trovano il loro apice nella Lombardi.
Siate RAGIONEVOLI, UMILI e ACCORTI. Questo vale anche per te Beppe che con i tuoi richiami sembri un tantino esagitato.

Buon lavoro.

Andrea Olivieri, Verona Commentatore certificato 23.04.13 11:40| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenti a gridare vittoria!!!
Hanno però specificatotra le righe che il sondaggio era riferito a Venerdi 19/04...
Vedrete con il prossimo sondaggio...
Ci massachreranno...
Sono loschi figuri...
Non bisogna cadere nel tranello dei sondaggi...

Giorgio Marchetto Commentatore certificato 23.04.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento

L'importante è che crediate veramente che siete il primo partito!
E la democrazia sarebbero 4700 voti sul web per Rodotà?? Significa che chi non ha (o non ha la possibilità) di avere un pc, uno smartphone o un tablet è un fallito ed i suoi ideali non contano nulla? Scendete a parlare con la gente, staccate gli occhi dagli schermi...capireste i veri problemi ai quali è ora di dare una risposta...non urlando la speranza di "essere invasi dai tedeschi" come fà Grillo!
da un ex elettore M5S!!

E Sales 23.04.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nulla di nuovo. Anche voi dite di avere vinto anche quando avete perso. Succede da sempre nei " normali " partiti. Se succede anche da voi vuol dire che molto diversi nella sostanza non siete.

Luigi F. Udine 23.04.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Non cominciamo a fare come gli altri partiti, che trovano una scusa per dire che vincono sempre! Attenti, che il vaffanculo ce l'ho qui, sulla punta della lingua. Dopo tutto sto' casino dovevamo sfondare, invece no. Quindi cerchiamo di riflettere che non sia il caso di metterci a discutere, come una forza politica seria, con chi vuole fare qualcosa di buono per il nostro paese. Senza fare i signor no, sempre e comunque.

Francesco Zurlo, Crotone Commentatore certificato 23.04.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Sarò sincero, questo post strategicamente non mi è piaciuto ... sa un pò di propaganda partitica e sono sicuro che i "media" tradizionali non mancheranno a loro modo di farlo notare all'opinione pubblica !
Si dovrebbe evitare di mostrare il fianco così ingenuamente
Poi attenzione che x me i sondaggi come sono manipolati al ribasso, quando serve potrebbero essere viceversa gonfiati.
Ora è il momento di far vedere a chi non vota o agli indecisi che noi siamo forti con i numeri e nel frattempo ci mostrano pericolosi alla società.
Come valore elettorale infine, il sondaggio di Mentana serve quanto a dire che siamo primi in classifica dopo la prima di campionato ...

Davide B. Commentatore certificato 23.04.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sali in cattedra e scontrati con il nano, avanti magistratura

Renato 23.04.13 11:35| 
 |
Rispondi al commento

"MoVimento 5 Stelle primo assoluto"

se analizziamo il numero di voti persi, in effetti, ne avete persi oltre il 50%.

Ergo, "MoVimento 5 Stelle primo assoluto" nella sconfitta.

Vincenzo Q. Bologna 23.04.13 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Mò ci mettiamo a pubblicare e commentare pure i sondaggi...dai per favore...

gabriele i., bologna Commentatore certificato 23.04.13 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Forse dopo il Friuli non avrai la stessa voglia di esultare col sondaggio in mano:sarà cominciata la frana o qualcuno avrà aperto gli occhi?Gianni/Fidenza

Gianni Raminzoni 23.04.13 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Elezioni vinte, elezioni perse. Lasciate perdere. Concentrarsi sulle idee, quelle buone con la quale il movimento ha iniziato a fare breccia tra la gente. I risultati arriveranno e quando la massa critica sarà superata, il numero della gente che crederà al cambiamento in atto aumenterà in maniera esponenziale. Lasciate stare la TV, i talk show. Parlate alla gente, nelle piazze, nei comizi, nei banchetti. I fatti poi contano più delle parole. Non pensate ai nove milioni di italiani che ancora votano lo psiconano: quelli piano piano diminuiranno perché se per ora galleggiano con la pensione od il posto di lavoro assicurato, presto pagheranno anche loro il disastro in atto. Ed allora i Gasparri, i Cicchito, ed tutti gli altri le....c...o del Berlusca dovranno veramente preoccuparsi: saranno gli elettori de PDL a farli scappare.

Emanuele 23.04.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo e puntuale commento, Cecilia. Diffondiamolo, facciamolo circolare alla faccia delle pezze da piedi della disinformazione.

Giulio Cabella (Giulio Cabella), Lerici Commentatore certificato 23.04.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai considerato attendibili i sondaggi e anche stavolta, per coerenza, dico che i numeri, questi numeri, sono poco attendibili.
Certamente più attendibile, invece, è il dato del Friuli. Sbaglia Grillo a non riflettere sulla netta sconfitta.

Paolo F. Commentatore certificato 23.04.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento in Friuli doveva intercettare gran parte dei "NON VOTANTI". Ritengo sia la prima manifestazione pratica dei delusi, come me, a cui è stato evidenziato che se per cambiamento si intendeva anche "collaborazione" avevamo sbagliato a votare M5S. Possiamo ancora rimediare!
Sergio

SERGIO ROMANELLI Commentatore certificato 23.04.13 11:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Arroganza del rivoluzionario..... avete preso il 50% in meno dei voti, qualcosa vorrà pur dire ;-(

mario masili Commentatore certificato 23.04.13 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera guardando i sondaggi su "La7" mi son detto "...e bravi italiani
un bel 29% di consensi verso il Movimento 5S con superamento dell'intera
coalizione del Pd-l" Dopo pochi minuti lo sconforto più totale con i
risultati definitivi in Friuli con oltre il 49% di non votanti che
avrebbero potuto votare x il cambiamento. Non vorrei mai che la paura del
cambiamento sia dettata più da ragioni di convenienza quali mantenere
l'autonomia della regione, vedi infatti la preoccupazione anche di altre
regioni come l'Alto Adige dove alcuni esponenti, in nome dell'autonomia,
si fanno vedere in costumi locali nelle trasmissioni televisive (come
"Servizio Pubblico") paventando scenari apocalittici dovuti all'avvento di
Grillo e del suo Movimento. Caro Beppe per me oramai è chiaro, è dura la
battaglia pacifica per scardinare un sistema che ci ha ridotto in questo
stato, ma sarà ancor più duro scardinare l'immobilismo alimentato dalla
paura o convenienza che risiede nella maggioranza degli italiani.

Michele P. 23.04.13 11:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANALISI DEL VOTO IN FRIULI
Il voto in Friuli ancorché non raffrontabile con una analogo dato regionale, indica alcune tendenze incontestabili. Il calo dell'affluenza attestatasi attorno al 50% penalizza tutte le forze politiche, come a dire che a livello nazionale tutte indistintamente sono state bocciate dall'elettorato per lo STALLO ISTITUZIONALE che non hanno saputo sbloccare.In questo calo generale c'è chi ha perso di meno (la Serracchiani) e chi ha perso di più,il M5STELLE, penalizzato un po' dalla scarsa visibilità del suo candidato, oscurato da Grillo, e da una STRATEGIA POLITICA percepita come STERILE.La svolta dell'elezione del Presidente della Repubblica in cui il MoVimento non è stato più a guardare ma ha assunto una STRATEGIA AGGRESSIVA non è stata percepita, anche perché non ha portato all'elezione di un Presidente, ma ha fatto arroccare ancor di più i partiti. Il metodo Rodotà segna cmq un CAMBIO DI STRATEGIA, perché il suo nome, così come quello di Zagrebelsky e di Prodi, è stato fatto proprio per FARE SPONDA NEL PD e aprire una breccia nel patto B&B e possibilmente farlo saltare.Lo dico perché io e molti altri abbiamo fatto quei nomi con quello scopo (il cd. VOTO APRISCATOLE).I risultati con numero di votanti e percentuali, secondo me, non sono stati divulgati per impedire illazioni su quanti votanti hanno realmente espresso una preferenza sui singoli nomi della lista (così come accaduto per le Parlamentarie). Il che significherebbe, che il CAMBIO DI STRATEGIA L'HA SEGNATO LA RETE E NON GRILLO E CASALEGGIO. Mentre il NO intransigente a Bersani, anche di sedersi ad un tavolo e vederne le carte,è stato punito dagli elettori, Rodotà indica un metodo che il MoVimento farebbe bene a seguire sin DA QUESTE CONSULTAZIONI, FACENDO IL NOME DEL POSSIBILE PREMIER A 5STELLE (ancora una volta RODOTA') e prendendo in contropiede i partiti e Napolitano, attaccando così frontalmente il GOVERNISSIMO CHE PER IL M5STELLE rappresenta con il suo programma una MINACCIA.

Daniele ., Padova Commentatore certificato 23.04.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' curioso come Grillo metta in secondo piano la sconfitta nel Friuli, non solo quasi non ne parla. Ma fa di più, per commentare il calo dei consensi dell'8% fa tutto un giro di parole e dati degni della prima repubblica.. Alla fine poi da il massimo, arriva a citare i sondaggi di Mentana (sondaggi che lui ha sempre disprezzato) che però lo danno come primo partito. Il tutto per nascondere una sonora sconfitta. Complimenti.. se questo è informazione trasparenza novità...

roberto cicconi 23.04.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Per chi ne capisce di poltica lo sa bene che presentarsi da zero e prendere oltre il 13% è un miracolo.
Solo chi confonde la vita con i telefilm poteva pensare che il M5S avrebbe potuto prendere il 40%.
Perciò è stata una buona prova perché, come abbiamo visto a febbraio, gli elettori votano il M5S alle politiche perché ritengono che il rinnovamento debba essere portato in parlamento, ma al livello locale e regionale votano i partiti che gli possono garantire qualche "vantaggio".

Giorgio G. Commentatore certificato 23.04.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

AI DIECI SAGGI DEL GRANDE INCIUCIONE D'ORIENTE OGGI ALLE CONSULTAZIONI

CONTRAPPONIAMO I NOSTRI DIECI ELETTI PIU' ALTRI

1)RODOTA' PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
2) ZAGREBELSKY MINISTRO DELLA GIUSTIZIA
3) PRODI MINISTRO DEGLI ESTERI
4) BONINO MINISTRO PARI OPPORTUNITA'
5)GABANELLI MINISTRO DELLE TELECOMUNICAZIONI
6) STRADA MINISTRO SANITA'
7) BECCHI MINISTRO RIFORME
8) NAPOLEONI MINISTRO ECONOMIA
9) FO MINISTRO DEI BENI CULTURALI
10) BEPPE GRILLO MINISTRO DEL LAVORO
11) ROBERTO FICO MINISTRO DELLA SCUOLA E UNIVERSITA'
ECC

francesco siddarta 23.04.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti, ho commentato pochissime volte su queste pagine nonostante i 4 anni di assidua frequentazione del blog. Scrivo, sapendo di scatenare reazioni contrastanti.
Dati i recenti avvenimenti credo sia arrivato il momento di alleggerire i "purismi" e passare alle strategie. Date, se potete, la vostra opinione.

I ragazzi in parlamento devono nominare una ventina, trentina di persone illustri, autorevoli, ognuna con la propria area di competenza e fare così un passo avanti dicendo: "ragazzi, questi sono coloro che proporremmo per il nostro governo se ci venisse affidato l'incarico".

Queste persone dovranno provenire dai mondi di sinistra e destra ed essere sottoposte ad uno screening approfondito da parte di giornalisti (vedi Travaglio e co.) e cittadini partecipanti al forum. La RETE.

Questo metterà a tacere la continua lagna di parte dei votanti di PD+-L e PD+-L che affermano che non si può affidare il paese a degli "incompetenti". Noi sappiamo che non è così ma dobbiamo fare un piccolo passo verso di loro perché poverini da soli non ce la fanno.

Ciò avvierà un "effetto Rodotà" che porterà molti elettori schifati a rivalutare M5S e sopratutto potrebbe smuovere un SEL o qualcuno dei deputati e senatori PD. Dico PD-L perché purtroppo non vedo segnali dalla parte del PD+L.

So che è contro lo spirito del movimento e che by-passiamo il forum (lo potremmo sempre usare per fare una votazione sui nomi proposti) ma adesso siamo sia in emergenza sia nelle condizioni giuste per affondare il colpo.

Dobbiamo purtroppo far presa sugli astensionisti e su quelli troppo "radical chic" che ci definiscono la "gggente", "vota peppe" e "sveliaaaaa!!1!1!" (purtroppo non sono tutti Troll, ne conosco molti così e Beppe, quella è stata una dichiarazione a mio avviso fuori luogo).

Bisogna arrivare alle prossime elezioni e sfondare completamente, ragazzi, altri 5 anni di Psychowharf e dei vari GasparriLaRussaGelminiSantanché ma anche D'AlemaVeltroniLettaAmato NON LI REGGO!

Daniele .., Prato Commentatore certificato 23.04.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

In Friuli il dato più eclatante è l'astensione, circa 190.000 elettori in meno e questo sta a significare che la gente è stufa della politica e di questi politici. In effetti è un po' una forzatura fare raffronti tra elezioni politiche ed elezioni amministrative, dove entrano in gioco relazioni territoriali e logiche di partito ben radicate. Di sicuro il Movimento 5 Stelle aspirava ad un risultato migliore, il calo di consensi rispetto al dato delle politiche c'è stato, anche se personalmente ritengo che il 19% di Galluccio candidato governatore di una regione come il Friuli, sia per il movimento comunque una vittoria! Se si fa un'analisi del voto e degli schieramenti in gioco, considerando anche i voti raccolti dalle liste pseudociviche a sostengo dei candidati presidenti, si nota comunque che tutte le altre forze politiche hanno perso voti (il pd -50.000; il pdl -12.000; lega nord -15.000; i partiti di centro sono scomparsi ...), l'unico partito che non perde voti e mantiene esattemente i 17.000 elettori che aveva 2 mesi fa è SEL, che aumenta la percentuale solo in virtù del calo dell'affluenza. L'unico vincitore in Friuli, se proprio vogliamo contare i numeri, è La Destra che incrementa di 1400 voti! In sostanza dal Friuli emerge a gran voce un segnale di scoraggiamento e rasegnazione verso il nostro sistema politico e si evidenzia l'emorragia del Pd, che non si è disintegrato solo per appeal di Debora Serracchiani. Per ilMovimento 5Stelle c'è motlo lavoro da fare, ma la strada è quella giusta. Rodotà è il mio presidente!

Massimiliano Squadroni, Assisi Commentatore certificato 23.04.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento

ma siete così ingenui da credere a chiunque parli bene di voi?

Adesso credete persino ai sondaggisti, che fino a due mesi fa erano per voi la feccia dell'informazione?

Vi stanno preparando un bel trappolone mediatico, hanno capito quanto siete ingenui e presuntuosi, almeno quanto Bossi e Di Pietro.

Bravi, tenetevi pure le vittorie nei sondaggi. Siete come Bersani.

Vincenzo Q. Bologna 23.04.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho votato m5s alle ultime amministrative e allo stato delle cose lo rifarei con ancor più convinzione. Purtroppo però vedo intorno a noi tanta informazione spazzatura che tende a destabilizzare coloro che hanno votato. Purtroppo non tutti, specialmente gli anziani, frequentano la rete e questo "nostro" modo di fare politica non permette di far passare il messaggio del movimento a tutti. I salotti tv della politica non mi piacciono neppure a me, ma se questo potesse servire a far si che il cambiamento, il vero cambiamento, possa arrivare, allora vorrei tanto vedere esponenti del movimento apparire, sporadicamente, in tv per confrontarsi ed esporre idee ed opinioni per risollevare il nostro bel paese.

Roberto Bernardini 23.04.13 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Percepisco un senso di prostrazione in certi commenti, ora, non so se è reale o in malafede ma io tutto sto disastro del movimento proprio non lo vedo: In Friuli la metà non è nemmeno andata al voto figuriamoci se ci sono