Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola - Il potere della conoscenza - Michel Serres

  • 1819

New Twitter Gallery

Il potere della conoscenza
(13:00)
michelserres.jpg

pp_youtube.png

I vecchi media – i giornali, la televisione, la radio – possono essere definiti come “pochi che mettono, molti che ricevono”. In rete tanti mettono quanti ricevono. Quando c’è un media con pochi che mettono e molti che ricevono questo media può essere oggetto di appropriazione da parte di pochi. Quando ci sono molti che mettono e molti che ricevono questo pericolo di appropriazione diminuisce.
Abbiamo conosciuto il potere della televisione ma c’erano pochi che mettevano e molti che ricevevano. Ad esempio la lingua è la migliore e la peggiore delle cose. Sta a noi lavorare per fare in modo che divenga la migliore. È questo il nostro compito. La cosa più importante è che si trasmetta il più possibile la conoscenza. Michel Serres


Il Passaparola di Michel Serres, filosofo francese e autore di "Non è un mondo per vecchi. Perché i ragazzi rivoluzionano il sapere"

Mi chiamo Serres, Michel di nome. Sono nato nel Sud-Ovest della Francia in un ambiente molto popolare. Mio padre lavorava nel settore delle costruzioni e devo dire che la maggior parte dei miei amici quando ero molto piccolo era proprio di origine italiana.
Sono nato nel 1930, ho più di ottant’anni. Ho insegnato per quarant’anni e insegno ancora all’università di StantfordStanford, in California. Questa università si trova nel mezzo della Silicon Valley e dunque ho avuto una esperienza abbastanza lunga di tutto quello che tocca le nuove tecnologie.
Si può fare una comparazione tra la vecchia maniera di insegnare e la nuova maniera di insegnare. Il professore o l’insegnante oggi deve tenere conto di un certo sapere che è già presente, che in un certo senso è già pubblico e pubblicato. D’altronde è stata un po’ la stessa quando è stata inventata la stampa nel Quattrocento. C’era già una condivisione del sapere più allargata. Oggi con Wikipedia e tutti i motori di ricerca la condivisione del sapere si è moltiplicata.
Quanto è pericoloso? Sai, quando ero piccolo e leggevo dei libri mia nonna diceva: “Povero Michel, diventerà matto a forza di leggere!”. Lei diceva che leggere era pericoloso. Ora la gente dice che è pericoloso essere su internet. È la stessa reazione, solo all’arrivo delle nuove tecnologie. Non c’è niente di nuovo.
Blog: Come può essere interpretata la nascita dei legami virtuali che nascono in Rete tra le persone?
M. Serres: Avete ragione a porre la questione della virtualità, della differenza che c’è tra il reale e il virtuale. È questo. In effetti oggi ci sono delle relazioni virtuali di amicizia o d’amore. È un dato di fatto. C’è da chiedersi se sia una cosa davvero nuova! Sì, è nuova ma non del tutto. Quando ero piccolo io c’era già il cinema e potevo innamorarmi di un’attrice del cinema che non avevo mai visto. Era già una cosa virtuale. Questo succedeva già con i romanzi. Per esempio il romanzo spagnolo di Cervantes, “Don Chisciotte”, fa vedere qualcuno che è entusiasta in modo assolutamente folle dei romanzi di cavalleria anche se non è mai stato cavaliere. Dunque la virtualità è qualcosa di relativamente nuovo oggi, ma non del tutto nuovo: nel romanzo abbiamo visto la stessa esperienza. In un certo senso gli uomini sono virtuali, sono virtuali nella maggior parte delle loro azioni.
C’è una nuova conoscenza, un nuovo mondo di pensare, un nuovo mondo in generale. Non so se si possa parlare di progresso. Posso solo dire che c’è stato un cambiamento completo, un cambiamento di mondo. Sarà migliore o peggiore? È difficile da dire.
Con le nuove tecnologie le relazioni tra le persone cambiano per una ragione molto semplice. Sono un professore. Una volta quando entravo in aula – sono circa 30 anni – potevo supporre che gli studenti non fossero al corrente dell’oggetto del mio corso. Oggi c’è la certezza, o almeno la probabilità, che la maggior parte degli studenti abbia fatto una ricerca su Internet a proposito dell’oggetto del corso. C’è quindi una sorta di eguaglianza tra loro e me perché sono più informati di quanto non fossero in passato. Dunque la relazione tra l’insegnante e lo studente è molto cambiata. Faccio un esempio: quando siete malati, e pensato di avere una certa malattia, prima di andare dal medico guardate sul computer e cercate informazioni su quella malattia. Di conseguenza altre volte considerate il medico incompetente sulla malattia. Al giorno d’oggi il medico è obbligato a pensare che voi abbiate qualche nozione sulla malattia. Vedete? La relazione tra il medico e il malato sta cambiando per la stessa ragione! Le relazioni che riguardano le competenze stanno cambiando!
Non dico che l’informazione sia tutta la conoscenza. La conoscenza è qualcosa di profondo: bisogna coltivarla, cercarla. C’è comunque una espansione dell’informazione che tocca la società nella sua interezza e che è del tutto nuova. Questa è la novità di cui parlo nel mio libro.
Blog: Possiamo affermare che informarsi in Rete è come apprendere da un esperto?
M. Serres:Non è assolutamente la stessa cosa (ascoltare qualcuno parlare o informarsi su internet ndt). Quando si segue un corso su internet c’è in effetti il contenuto del sapere ma non la presenza fisica. Ancora una volta, una cosa simile avviene con il libro. Quando si leggeva un libro antico si poteva in un certo senso sentire la voce dell’autore che era morto. Non c’è sia dubbio sulla novità di quello che accade oggi.
Blog: Crede che oggi, grazie alla Rete e alla tecnologia, il desiderio di conoscere e il modo di apprendere dei giovani sia cambiato ?
M. Serres:Avete ragione a dire che si tratta dei giovani ma credo che il mio libro parli della gente per la quale le nuove tecnologie sono divenute qualcosa di quotidiano e ordinario. Le nuove tecnologie sono rientrate nell’utilizzo quotidiano ormai da più di trent’anni. Questo vuol dire, in Italia come in Francia, che abbiamo iniziato ad usare i computer negli anni ’90, tra il 1985 e il 1990. Di conseguenza non sono più soltanto i giovani perché le persone di cui parlo nel mio libro possono avere fino a 30-35 anni. Quindi non è solamente la generazione dei giovani. È anche tutta una popolazione che arriva sul mercato del lavoro in questo momento.
Direi volentieri - e ho già accennato prima all’età delle persone che sono immerse nelle nuove tecnologie - direi volentieri che le persone al di fuori di quell’età “praticano” e “utilizzano” queste macchine. I giovani e i bambini vivono in un mondo che è quello di queste macchine, chi invece “pratica” con queste macchine è un po’ all’esterno di questo mondo. Chi è immerso nel mondo delle macchine è dentro. È questa la differenza tra le due generazioni di cui parlavamo. La comparazione è buona, perché? Perché se torniamo all’invenzione della stampa nel Quattrocento, nel Rinascimento, possiamo dire che la gente del medioevo era in un mondo e poi all’improvviso c’è stata una generazione che è entrata nel mondo del libro stampato. Era tutto un altro mondo con tutto un altro sistema di conoscenza!
Il mio libro “Petite Poucette”, cerca di fare la fotografia della relazione tra questi due mondi. È veramente una cosa parallela a ciò che è successo tra il Medioevo e il Rinascimento. E si capisce anche che questo passaggio influenzerà persone di tutte le età, anche i più piccoli che sono entrati in un mondo che è più quello degli adulti e degli anziani.
Blog: Cosa può portare la Rete a livello di trasformazione politica?
M. Serres:Questa è una buona domanda, una buona domanda alla quale non so ancora dare una risposta. Penso che il grande filosofo di domani – e spero che sarà in Italia o in Francia – sarà colui che saprà risolvere questa questione. In effetti all’epoca della stampa è comparsa l’idea che forse ci potesse essere un altro modo di pensare perché si avevano a disposizione i libri. C’è un nuovo tipo di libertà, di relazione da quando disponiamo di Internet. Cosa porterà a livello di trasformazione politica? Credo di poter rispondere a metà della domanda. Ci sarà una trasformazione politica? La risposta è sì, ci sarà. La seconda domanda è quale sarà questa trasformazione politica? Non so rispondere a questa domanda. Ci sarà una trasformazione ma non posso prevedere di che ordine sarà.
Questo fenomeno ha due facce. Credo che permetta riunioni democratiche – e prendo l’esempio della primavera araba: questo è stato un esempio di risveglio democratico avvenuto grazie a internet. C’è però un altro pericolo. È vero che con la stessa tecnologia si possono accentuare i regimi autocratici, i regimi tirannici. Come spesso accade ha una sorta di duplice valore quindi.
Permette la riunione, l’espressione della volontà generale, della volontà della maggioranza. D’altro canto permette anche una nuova rappresentanza popolare. In altro parole i vecchi media – i giornali, la televisione, la radio – possono essere definiti come “pochi che mettono, molti che ricevono”. In rete tanti mettono quanti ricevono. Quando c’è un media con pochi che mettono e molti che ricevono questo media può essere oggetto di appropriazione da parte di pochi. Quando ci sono molti che mettono e molti che ricevono questo pericolo di appropriazione diminuisce.
Abbiamo conosciuto il potere della televisione ma c’erano pochi che mettevano e molti che ricevevano.
Non posso dire quella cosa o quell’altra cosa siano buone, queste altre cattive. Penso che sia necessario essere lucidi sul mondo nel quale entriamo, sul nuovo mondo nel quale entriamo, e fare ogni sforzo possibile per renderlo migliore. Non è di per se stesso buono o cattivo, è solo un mezzo.
Spero che la fiducia nei confronti di internet sia sempre prudente. Quando compare una tecnica o una tecnologia, ha sempre due valori. Dicevamo prima che la lingua è la migliore e la peggiore delle cose. Può diventare la peggiore delle cose o la migliore. Sta a noi lavorare per fare in modo che divenga la migliore. È questo il nostro compito…. Di rendere buona questa tecnologia.

La cosa più importante è che si trasmetta il più possibile la conoscenza.
Ogni parola conta.
Passate parola.

Potrebbero interessarti questi post:

L'urlo della Rete
Napolitano e la Rete
La cultura contro il sistema

29 Apr 2013, 14:15 | Scrivi | Commenti (1819) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 1819


Tags: apprendere, beppegrillo-passaparola, consocenza, giovani, internet, michel serres, nuovi media, ogni parola conta, passaparola, rete, rivoluzione del sapere, tecnologia, wikipedia

Commenti

 

In data 13/1/2014 dalle ore 18 alle 19,30 presso il Centro Pannunzio, Via Maria Vittoria 35h, 10123 Torino,Telefono: 011 812 3023 si terrà una conferenza su:

“STUDI , SOCIALI ED ECOLOGICI”

Panagin Romano

romano panagin, torino Commentatore certificato 28.12.13 22:40| 
 |
Rispondi al commento

LA DITTA GRILLO & CASALEGGIO,CON LE LORO CHICCHERE HANNO FATTO SOGNARE MILIONI DI ITALIANI,AL RISVEGLIO PERO' HANNO SCOPERTO CHE NON SONO ALTRO CHE DEI FARABUTTI!?!?!?. AMICI DI BERLUSCONI!!!!!..

MATTEO CASELLA 21.08.13 22:25| 
 |
Rispondi al commento

IMU
I grandi numeri fanno le macroscopiche cifre, ritorniamo su questo concetto capito dai politici solo quando devono tassare i cittadini, mentre quando li devono favorire dimenticano il concetto.
Partiamo da una considerazione in precedenza espressa, siamo nell’Era del Silicio dove l’informatizzazione delle procedure e la robotizzazione delle costruzione portano a ridurre il numero di lavoratori, per cui esistono due soluzioni, facciamo lavorare i 20 milioni di cittadini e li tassiamo per fornire ai 2 milioni di disoccupati il necessario per la sopravivenza o facciamo lavorare i 22 milioni di lavoratori quattro giorni alla settimana ( 36 ore ) con una riduzione delle stipendio del 9% ,
Se ogni lavoratore percorre un certo numero di km al giorno per recarsi al lavoro ( Ad esempio 10 km par andare e 10 per tornare dal luogo di lavoro, con auto, tram, metropolitana, treno, ecc ), la società spende giornalmente una quantità di energia pari a 3 – 4 Euro per ogni lavoratore, in totale i 20 milioni di lavoratori , spendono 60- 80 milioni di Euro/giorno e nei 260 giorni lavorativi, all’incirca 16 – 21 miliardi di Euro /anno, che si riducono a 14 – 18 miliari di Euro / anno ( ora che vanno a lavorare 22 milioni di lavoratori anziché 20 milioni ).
Per il minor numero di giorni lavorativi settimanali da 5 a 4 giorni si ha un minor costo energetico dovuto al trasporto dei cittadini al lavoro che permette un risparmio di alcuni miliardi di Euro / anno che è all’incirca la somma necessaria per non far pagare l’IMU alla prima casa di proprietà dei cittadini.

romano panagin 30.07.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Il 30/4/2013 alle ore 17,22 ho spedito uno scritto dal titolo " la rivoluzione senza ghigliottina" oggi 8/5/2013 vedo che lo scriito si ferma ai 2000 caratteri e termina con - A rivoluzione ottenuta, i cittadini non useranno la ghigliottina nel confronto degli attuali politici- ora riporto come termina lo scritto -, poiché i cittadini libertari, discendenti da “ Cesare Beccaria” pensano che la società non deve abbassarsi al livello del delinquente, ma deve punire i responsabili per le ruberie e incapacità.
Una corrente di pensiero pensa che il politico debba da prima restituire il mal tolto e poi essere imprigionato.
Una seconda corrente di pensiero è meno comprensiva, pensa che dopo aver restituito il mal tolto accumulato nelle varie legislature ( una media di circa 2 milioni per legislatura, per i politici non ladri ), il politico dovrà lavorare per restituire i 2000 miliardi sperperati dal milione e mezzo di politici operanti in Italia, per un totale di:
2000 miliardi di Euro diviso 1,5 milioni di politici = 1,3 milioni di Euro cadauno.
Al fine di restituire tale somma, i politici attuali capiranno cosa vuol dire la povertà, che loro hanno distribuito a larghe mani.

romano panagin, torino Commentatore certificato 08.05.13 16:32| 
 |
Rispondi al commento

UN INIEZIONE DI LIQUIDITA' NEL MERCATO EUROPEO E PIU' CHE NECESSARIO, FORSE SVALUTERA' L'EURO NEL CONFRONTO DEL DOLLARO, PORTANDOLO SU QUOTA 120, MA L'ECONOMIA EUROPEA SI STABILIZZERA', CREANDO LAVORO , GUADAGNANDO SU LE TASSE E SULL'IVA ANDANDO IN SURPLUS!

luciano n., aprilia Commentatore certificato 05.05.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

sono un'attivista candidato alle elezioni comunali del 26 e 27 maggio a Pianella,un comune governato da cani (chiedo scusa ai cani),dalla stessa "banda bassotti" da oltre un ventennio, dai BEPPE ti fai un giro da noi per darci una mano prima del 26 maggio?,grazie e avanti tutta
alessandro

alessandro de rosa 05.05.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Noi Cinque Stelle. Una voce tra le voci a sostegno del Movimento 5S.

Oggi ho lanciato un piccolo sito. Li potrete leggere cosa mi ha spinto a farlo e quali obiettivi mi prefiggo. O meglio quali speranze ho.

Signora Boldrini il Web è fin troppo controllabile e controllato. Lasci stare tentazioni di bavaglio.

www.noicinquestelle.jimdo.com

MARIANO P., BRESCIA Commentatore certificato 04.05.13 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Alex.
Non sei tu che devi ringraziare me, ma sono io che devo gratitudine a te e a tutti quelli che condividendo un percorso hanno restituito a me (ed anche a tanti altri), agli ex protagonisti del 68 visionari e passionari diventati con il tempo piccole donne e piccoli uomini per avere abbandonato ogni voglia di combattere e di sognare, un motivo per esserci. Per noi che abbiamo davanti un orizzonte di tempo ristretto e di decadenza può essere, oltre che un doveroso contributo a far si che la sorte delle nuove generazioni esca da questa nube nera, orrida e nauseabonda e che si affacci in luoghi luminosi, anche l'occasione per riscattare noi stessi e i nostri fallimenti, quelli di chi come me pensava di cambiare il mondo ed è finito per essere cambiato dal mondo. Mi è data una seconda chance. Voglio credere con tutte le mie forze che sia quella buona. Così non avrò vissuto inutilmente.

Mariano

MARIANO P., BRESCIA Commentatore certificato 04.05.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Beppeeeeeeee?????? Ma che succede? Ora che c'è davvero bisogno ti tiri indietro? Paura perché non hai l'immunità parlamentare? Un leader lo è fino alla morte! È non si ferma perché qualcuno gli dice di non arrivare a Roma! Anche perché se ti avessero arrestato ci sarebbe stata davvero una movimentazione popolare!!!!! Sono delusa e amareggiata! Ci penserà direttamente il popolo a muoversi, ne sono certa!

Lorena Grimaldi 04.05.13 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Comunicato Urgente e Importante riservato agli Onorevoli Signori Capi di Governo e Capi di Stato di tutto il mondo, ai politici, alle Forze dell’Ordine, ai media, agli economisti, ai religiosi e all’Umanità tutta.
Oggetto: Allarme planetario, Razza Aliena ostile in guerra occulta contro l’Umanità Terrestre.
Una breve parentesi solo per l’Italia: Gli otto punti del Governo Letta per riavviare la ripresa economica servono a poco o niente se non si statalizzano le banche, specifico: IL CENTRO DEI PROBLEMI SONO LE BANCHE CHE NON FINANZIANO LE IMPRESE TUTTE, IN PRIMIS QUELLE EDILI, E ANCHE PERCHE’ NON CONCEDONO MUTUI AI CITTADINI PUNTO E BASTA, NON C’E’ NIENT’ALTRO DA COMMENTARE SE VERAMENTE VI STA A CUORE IL PROBLEMA. SE POI VOLETE CONTINUARE A FARE I VOSTRI PORCI COMODI, PRIMA O DOPO, MA SECONDO ME ASSAI PRESTO, NE PAGHERETE LE CONSEGUENZE! A questo proposito, non c’è una sola persona, fra tutti quelli che parlano in televisione di temi politici, economici e giurisprudenziali, che abbiano un minimo di consapevolezza della verità su ciò di cui parlano. Parlano di tutto tranne che dell’essenziale e tutti sono esperti dei miei stivali. Tutte le autorità italiane affermano che l’emergenza lavoro è prioritaria. Questo lo sanno anche gli scemi. Quello invece che non sanno gli scemi e neanche voi è come realizzare lavoro. La soluzione magica è scritta sopra, ma voi incredibilmente continuate ad ignorarla.
Comincio il discorso planetario:
Non so veramente da dove cominciare, è come parlare alle scimmie, senza offesa per le simpatiche scimmie. Non è un insulto gratuito, cerco di risvegliare la vostra Divina Coscienza dormiente. Inoltre, sono obbligato a ripetere molte cose che ancora non vi sono entrate in testa. Sono dodici anni certi che la Razza Aliena ostile vi prende a calci nel culo, la mia domanda è: avete dignità o non ne avete? La somma di tutte le Vostre frammentate iniziative per sanare gl’immensi problemi socioeconomici in quasi tutti gli Stati del mondo, posso

GIUSEPPE CHIRIELEISON (organiza), Messina Commentatore certificato 04.05.13 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vorrei sapere che ne pensi.

http://mentiinformatiche.com/2013/04/telecom-la-truffa-della-solidarieta.html

Saluti

Francesco Catalano 04.05.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto con interesse l'intervista a Serres.Nella conclusione ci consiglia di avvicinarci ad internet con cautela,ed aggiungo ,con diffidenza.Questo probabilmente è suggerito dalla mia struttura mentale di 68enne, legata al profumo inimitabile dei libri. Certamente la rivoluzione dell'informazione di internet è superiore a quella della stampa,perchè piu' democratica in quanto fruibile da una massa maggiore di persone.La mia opinione però rimane legata piu' a comunicazione,votazione e sondaggio effettuati tra la gente ,in piazza,poichè l'alfabetizzazione internet,in italia ,è bassa e le votazioni on-line coinvolgono un campione infinitesimo della popolazione.Non sono nell'albo dei votanti perchè la procedura di iscrizione è complessa.

franco adiletta, roma Commentatore certificato 02.05.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Si d' accordo il passaparola , ma chi oggi ha accesso alle notizie vere , che percentuale di popolazione può essere informata con i blogger , si dovrebbe dire a quella specie di deputato che alza il dito medio a gli italiani stufi di questo sistema che è lui quello che ha rovinato sul nascere tutto il progetto dei nuovi sistemi di comunicazione rilegando l ' Italia a condizioni di medioevo in confronto alle altre potenze mondiali . Quella specie di persona per pochi euro , quando era ministro delle telecomunicazioni ci ha fatto sprofondare come paese nelle tecnologie . Dobbiamo finirla di dare la colpa alla cattiva politica senza dare nome e cognome a chi individualmente ci ha svenduti Maurizio Gasparri se ci sarebbe stata la volontà di italiani veri , tu ora no saresti per l 'ennesima volta mantenuta dallo stato che tu tante e tante volte hai tradito .

Giovanni 02.05.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

L'ANALISI DELLA COMUNICAZIONE MANCA DEL PRESENTE ULTIMO PASSO :

TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NESSUNO LEGGE ( COME AD ESEMPIO IN QUESTO BLOG)
TUTTI SCRIVONO -> NES

_ https://twitter.com/giordy08 Commentatore certificato 02.05.13 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Diffondete su fv e tweeter!!!


DiFFONDIAMO QUESTO VIDEO!!!

Contestazione di oggi al pd e la scorta fa allontanare le telecamere!!!!

Vogliono nascondere anche questo, in tv non lo passano!!!

Pd quanti voti alle prossime elezioni 5%?uhm...forse son stato troppo buono!!

P.s. Chi contesta vi sembra del 5 stelle???
Ormai il popolo non vi vuole dovete capirlo, non solo noi ma l'intera italia...a casa!!!

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/05/01/primo-maggio-a-torino-contestato-pd/230543/

Andrea T., Firenze Commentatore certificato 01.05.13 18:07| 
 |
Rispondi al commento

MANIFESTO. PER UN"ITALIA NUOVA E PULITA

PETIZIONE

LE INTERCETTAZIONI DEL SIGNOR G.NAPOLITANO

Il Partito PSEUP con sede in Germania
(http://xpseup.npage.de)
promuove una PETIZIONE contro il presidente della
Repubblica Italiana: Signor Giorgio Napolitano.
Costituzionale era la pubblicazione di queste
Intercettazioni e non la loro soppressione.
Il presisende della Repubblica Italiana e" il primo
cittadino e come tale deve rendere noto costantemente
e minuziosamente del suo operato!

Il PSEUP vuole presentare questa Petizione presso
la CORTE EUROPEA. Si pregano tutte le persone
di rilasciare presso il suddetto sito di partito le loro generalita".


Per PARTECIPARE basta cliccare Kontakt (in
http://xpseup.npage.de)e scrivere come Motivo:
PETIZIONE oppure spedire una Email a:

XPSEUPX@aol.com.

Anti Pol 01.05.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

sono il traduttore italiano di "Petite Pouchette", reso con il titolo "Questo non è un mondo per vecchi", ma non sono del Mov5Stelle. Sono comunque molto contento che Michel venga ascoltato e letto da tanti frequentatori di internet, perchè il suo libro coglie il mutamento di fondo e irreversibile nato dalle nuove tecnologie informatiche, scommettendo sulle possibilità future, anche in direzione della democrazia, ma sottolineando sempre che ogni tecnologia ha una doppià possibilità, è la migliore e la peggiore di tutte le cose.
Per me il problema italiano è che lo sviluppo di una cultura informatica, insieme a quello della cultura 'tradizionale' e dell'istruzione è davvero molto al di sotto del livello europeo e dei paesi più avanzati. Se in Italia c'è ancora tanta ignoranza, tanto analfabetismo funzionale (circa il 70%, e non è certo poco), così poca lettura di libri e giornali, e se la maggioranza della popolazione supera i 50 anni, si spiegano tante cose, anche sul piano della democrazia politica (per esempio i tanti voti a Berlusconi, ma anche l'uso semplificato e 'passivo' di internet e dei social network). In Francia le cose sono un po' diverse. Comunque Serres ha avuto il coraggio di guardare al futuro con speranza e non con paura, nonostante l'età. Naturalmente queste sono mie opinioni, che sono disposto a mettere in discussione con chi è interessato.
Gaspare Polizzi

Gaspare Polizzi 01.05.13 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero, verissimo, sacrosanto, l'intervento di Nuti, ma ...perché ora che c'era la disponibilità della maggioranza del PD +SEL ad aprire le porte di S.vittore per i ladroni, con leggi serie su conflitto di interessi, inelleggibiltà, falso in bilancio,abolizione delle leggi porcata compresa quella elettorale, autorizzazioni ad arresti eccellenti da parte del parlamento, PERCHE' vi siete chiusi, blindando i milioni di voti che giustamente avete preso, ottenendo questa pagliacciata di governo, con il pallino di nuovo in mano a quelli che fino a questa catastrofe ci hanno portato?
Il cambiamento si poteva fare a gradi, nel Pd sono entrati molti giovani ed usciti diversi boss, congelare tutto a chi serve? In streaming con Bersani invece di fare proposte serie, vincolanti, da sottoscrivere subito, abbiamo assistito a battute da bar sport dell'ineffabile fanciulla :"pare di essere a ballarò". Era il momento di portate due proposte, abolizione della legge elettorale , e applicazione delle legge sul conflitto d'interessi del 1957 che chiudeva le porte del parlamento al caimano e forse ne apriva altre meno comode, in diretta TV, bersani non poteva scappare, bastavano quelle due, invece l'inesperienza, la mancanza di idee, le battute stupide, hanno portato a questo governaccio. Però visto che mezzo PD ( i giovani ) è in rivolta, SEL è già sulle barricate, non si dà il benservito a Napolitano e con i numeri in parlamento ,alla 4^ votazione mettere un personaggio condiviso e soprattutto indigesto ai caimano boys. Reset è ancora possibile o dobbiamo stare lì a mugugnare per qualche anno, aprendo la strada ad un nuovo governo della dx?

emilio n., genova Commentatore certificato 01.05.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

tutto il rispetto per questo cool monsieur, bravo ed intelligente per la sua apertura alle tecnologie... ma purtroppo la situazione e' ben diversa.

Google e Amazon non sono per niente dei santi.
Il monopolio non e' mai un segno di democrazia!

Vedi dettagli e approfondimenti sul tema in questo post di "critica costruttiva" su webdemocratico.wordpress.com : http://tinyurl.com/chdo6wn

Mario Rossi 01.05.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

La conoscenza ,qui è univoca ed elementare.Dicono che offrono sovvenzioni alle imprese,ed invece sono ad altissima percentuale di interessi.Allora perche dire sovvenzionare,e non dire abbattimento di tassazione,almeno si è sicuri che non restino i soldi nel sistema bancario.800 miliardi per le imprese restano in Banca.Detassare è sicuro, che arrivi all'imprenditoria ,ed è sicuro che crei sviluppo ed occupazione.Allora che facciamo ancora ipocrisia politica o dobbiamo andare avanti dando ossigeno alla popolazione.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 01.05.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Merkel d'accordo con Letta: evitare deriva antieuropea

Capito a loro che cazzo interessa!!! Delle sofferenze del popolo a loro non ne fotte proprio nulla!

Bastardi politici corrotti a voi non basta la morte per cancellare le vostre colpe! Per colpa vostra sono morte e moriranno ancora centinaia di persone!

Il M5S è lunica soluzione possibile!
Mi rivolgo alla base del PD!

Se la vostra dirigenza avesse voluto far fuori Il nano bastardo a quest'ora l'avremmo già fatto fuori insieme! Ma evidentemente la vostra dirigenza a tutta'altro interesse che la corruzione dilagante, la legge sul conflitto di interesse, lotta agli sprechi! Tutte queste cose le avremmo fatte subito ma la DIRIGENZA DEL PD NON HA VOLUTO! NON ROMPETE PIU' I COGLIONI A NOI PER NON AVER FATTO UN GOVERNO CON IL PD! CAZZO!
AVETE VISTO QUANTO E' FIGLIO DI PUTTANA IL NANO??? SULL'IMU VI TIENE GIA' PER I COGLIONI! BELLA FIGURA DI MERDA VI FA FARE!

fulgy f., torino Commentatore certificato 01.05.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Infatti in Italia non si favorisce la crescita intellettuale e la ricerca come in tutti gli altri Stati esteri, da noi si favorisce la fuga di cervelli all'estero dove gli italiani vengono apprezzati e sostenuti

Paolo D., Agrigento Commentatore certificato 01.05.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
Michel Serres é un filosofo apprezzato in Francia, e non solo oltralpe, per la lucida percezione del mondo contemporaneo.
Certo, l'esperienza di Stanford, eccellente università aperta sul sociale e nel pieno della Silicon Valley, non é indifferente a questa apertura di spirito.
Per venire al nocciolo, QUANTO VALGONO QUESTE POCHE RIGHE, nel mare di tutti i commenti lasciati ?
Presto lette e dimenticate, al meglio; altrimenti contestate, più o meno brutalmente (ultimamente mi son beccato un 6 meno meno), ma quale sarebbe un dibattito costruttivo, se non trascinato da un portavoce di idee ?
Anna Arendt, di cui sta uscendo un bellissimo film di Margaret von Trotta, ha squassato un certo conformismo, attraverso gli articoli pubblicati nel 1963 nel New Yorker, sul processo a Gerusalemme del criminale nazista Adolf Eichmann.
Amici di una vita le hanno girato le spalle, ma il suo pensiero sulla rinuncia intellettuale del totalitarismo ha fatto strada.
Personalmente, non m'interessa l'insulsa espressione tanto per parlare, ma sono attento alle analisi societali ed alle evoluzioni del pensiero umano, anche se il mio lavoro non é quello di filosofo o sociologo, ma di dirigente aziendale.
Per finire, pregerei la traduttrice o il traduttore di fare attenzione ai francesismi, quale comparazione, invece di confronto; oppure circa l'utilizzo delle a, invece del di; etc ... lo so, é la fretta, ma se la parola é importante, tanto vale far rileggere il testo ad un estraneo all'intervista o alla traduzione (come fa mia moglie, traduttrice e professoressa di lingua).
Cordialmente
(e buon 1° maggio, forza e coraggio)
Giampaolo
Parigi

Giampaolo Bertuletti, Parigi Commentatore certificato 01.05.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Oggi primo maggio,un augurio a tutti i grillini e a coloro che credono nella REPUBBLICA ITALIANA, di cui una base fondamentale è il lavoro!Un lavoro che mai come in questi tempi non si trova!La realtà è che col tempo l'ITALIIA ha subito dei mutamenti, ha cambiato identità;l' ITALIA del dopop guerra con il suo volto predominante industriale; ha ceduto il passoad un ITALIA dal volto "NATURALE, PAESAGGISTICO; TURISTICO!Il lavoro che c'er prima con le grandi industrie e con il loro inquinamento non c'è più!L'unica testimone che rimane è ILVA di BARI!Si sono persi tantissimi posti di lavoro,il volto industriale è sparitoe con esso è cominciata la crisi!Chi doveva capire o n on ha capito o non ha voluto!L ITALIA ha delle potenzialitàa che nessuno ha:territorio,bellezze paesaggistiche,arte! Sono le potenzialità la base da cui partire per dare nuovo vigore all'ITALIA ai suoi giovani!Ovviamente tutto ciò è concatenato adunaclasse politica che deve operare in tal senso!Solo cosi si avranno le bsi per un nuovo sviluppo, un nuovo vigore dell'ITALIA! Il nuovo governo è sotto scacco di Berlusconi,questo grazie ai GRILLINI che nonhanno voluto "accollarsi il peso della RESPONSABILITA'" Avremmo oggi un governo ben definito, senza veti, senza ricatti e pronto ad operare per il cambiamento! Invece abbiamo un governo sotto scacco di BERLUSCONI(o abolite IMU o togliamo appoggio" Tutto ciò gia si sapeva, noncade dalle nuvole(vedi governo MONTI), il lavcro chi se ne frega!Delle persone che non hanno stipendio, che sono in difficoltà, chi sene frega! Otogliete IMU o il governo cade!NEMMENO è nato!Il popvero LAVORO chi lo conosce!Purtoppo BERLUSCONI e i suoi accoliti ma anche voi GRILLINI ne siete RESPONSABILI!IL LAVORO O Il propio tornconto è la base su cui discutiamo! A voi la risposta! BUON PRIMO MAGGIO A TUTTI!

JUST6 01.05.13 08:35| 
 |
Rispondi al commento

I ladroni dell'inciucione hanno mandato letta junior a pietire l'unione dei debiti pubblici dalla Merkel per emettere gli eurond con cui pagare la corruzione, e intanto finanziano l'abolizione dell'IMU per i privilegiati con il risparmio postale delle vecchiette della CdP.
Hanno finito i soldi e per evitare la mannaia della giustizia cercano gli ultimi spiccioli.
Ormai per loro è finita per sempre.

mario genovesi, Roma Commentatore certificato 01.05.13 07:08| 
 |
Rispondi al commento

invece di chiacchierare come vecchine su una panchina di quello che fanno i vicini, partecipate alle riunioni dei consigli comunali e riportate tutte le baggianate che vi raccontano sul blog, fate volantini da dare nelle piazze con i resoconti delle decisioni comunali e fate banchini. la comunicazione è tutto!!!

lorenzo lelli 30.04.13 23:23| 
 |
Rispondi al commento

(non per tutti per fortuna)
adesso tutti e tutti al pc.
non sarebbe il caso di informarsi su cos serie???
che riguardano il futuro dei vostri figli???
fateci un pensierino!!
cio che cercate la tv non ve lo dira'!!
almeno per i prossimi 20 anni!!

sandro bunkel Commentatore certificato 30.04.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento

(per fortuna non inerente a tutti)


siete vittime di plagio continuo, mentre vi offrono una tariffa telefonica o televisiva,siete vittime quando usate il pc, vittime quando guardate la tv, la publicita,(ormai il 70% delle ore televisive che coprono il vostro tempo libero e plagiato..
vittme senz accorgervi nelle gestione dei vostri risparmi,(chine ha ancora), vittime nell'attesa ad un call center (anyway), vittime vittime e plagiati!!
e quando mollerete l'era del consumismo, sara troppo tardi, e vorrete tornare indietro....
il motto e':
O ADDESSO O MAI PIU!!!!
pensate bene rima di votare alle prossime!!
o tenetevi l'imu stretta stretta!!

sandro bunkel Commentatore certificato 30.04.13 23:07| 
 |
Rispondi al commento

IL PREZZO DA PAGARE PER LA LIBERTA........
(STARE VIGILI)
spegnete le tv..
spegnete le tv..
spegnete le tv..
spegnete le tv..
spegnete le tv..
spegnete le tv..
spegnete le tv..
spegnete le tv..
spegnete le tv..
spegnete le tv..
spegnete le tv..
spegnete le tv..

sandro bunkel Commentatore certificato 30.04.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma come mai la tv fino a che non avevamo il governo non parlav di politica estera? adesso ha ripreso, con merkel obama e guerre??
spegnete le tv hanno ripreso ad ipnotizzarvi!!!
non le seguite per sei mesi!!

sandro bunkel Commentatore certificato 30.04.13 22:36| 
 |
Rispondi al commento

andate a quel paese masnada di inetti capaci solo di contestare ... aspettarvi tutti quando a casa tutti a pedate in culo voi compresi

archimede c., pavia Commentatore certificato 30.04.13 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate, ma l'unico spazio che mi è disponibile al momento, è solo questo. Oggi non ho più ricevuto il blog, bensì una mail da twitter che mi avvertiva di un messsaggio del M5S - arturo de lisi, che, non ho capito chi fosse, mi diceva "non citare marcello de vito", io gli ho risposto poco bene, ma dichiaro che su marcello de vito non ho mai parlato, gli avevo twittato una sola volta dicendogli "arrivederci presto". Io non sono molto brava a navigare, spesso vado per intuito. Non vorrei che gli hacker avessero fatto qualcosa al posto mio. Vi pregherei di capirmi, rimandatemi il blog, che è sempre stato la mia compagnia quotidiana, e poi io vi ho sostenuti alle ultime elezioni, continuerò a farlo ancora. Mandatemi magari una mail con qualche spiegazione perché io in questo momento non ci capisco niente! Grazie per l'attenzione

vera m., roma Commentatore certificato 30.04.13 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Le occasioni mancate
Cari Beppe Grillo, Casaleggio e M5S, sia nel corso delle lunghe settimane post-elezioni, sia nel corso dei tentativi bersaniani di formare il governo non vi pare che sia stata persa più di un'occasione per: 1. dare una mano robusta all'Italia per uscire dai maneggi politicistici che ci hanno ancora una volta irretiti e messi in condizione di non nuocere a "lor signori", 2. impedire che la politica ancora una volta fosse decisa unicamente dai piani e dagli obiettivi di una casta perfettamente omogenea pur nella diversità delle sigle partitiche. Come mai non vi siete resi conto, riguardo al primo punto, che sarebbe bastato votare Prodi per far saltare il piano delle larghe intese, come da progetto/programma del "debole" Bersani intenzionalmente bruciato da Napolitano per salvare l'ennesima volta l'uomo di Arcore e regalargli con la dissoluzione del vecchio Pd, la perenne impunità al "capo" e porre l'Italia a disposizione gratuita dei poteri forti sovranazionali? Come mai non avete capito che per rompere le famose uova nel paniere della politica castale, sarebbe stato sufficiente fare ascendere al Quirinale l'avversario genetico di Berlusconi, il quale pur con tutti i suoi difetti e le sue passate e presenti inadeguatezze, gravi, avrebbe comunque dovuto nominare un esponente del Pd da mandare alle Camere a presentare un programma più credibile di quello attuale dell'Enrico Letta, e che in ogni caso avrebbe dovuto attenersi e fare eseguire la distruzione del conflitto di interessi, prima pietra del nuovo governo in modo da mandare in pensione il cav.? Fare politica è anche sapere a che giuochi stanno giocando quelli che danno le carte, e voi avete perso e fatto perdere una grande opportunità al paese: smetterla di farsi prendere per il naso da una banda di sepolcri imbiancati. Peccato, davvero peccato, ora come rimediare alle incaute sprovvedute decisioni?


PERCHE IL PREZZO DEL GAS IN ITALIA E SALITO?
DALLA MORTE DI GHEDAFY, IL NOSTRO PREZZO DEL GAS E SALITO..
CHIEDETELO AGLI AMERICANI IL PERCHE!

sandro bunkel Commentatore certificato 30.04.13 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il potere, anche quello della conoscenza , logora chi non c'è l'ha. E' sempre attuale questa espressione soprattutto se tutti la potranno cogliere.

Monica Cubeddu, sassari Commentatore certificato 30.04.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

alcune persone apprezzano solo guardando in tv i ragazzi del m5s.
secondo me solo perche sono legati alla tv, stanno apprezzando il m5s..
io non la guardo, e l'ho sentita a pelle la verita dei ragazzi del m5s!!

sandro bunkel Commentatore certificato 30.04.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

che bella quest'italia che sostiene la vecchia politica sognando il condono e l'imu...
forza m5s

sandro bunkel Commentatore certificato 30.04.13 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Non cambio idea,però...
Ebbene,
Caronte Li ha traghettati tutti lasciandosi dietro non solo la scia, ma anche e soprattutto il fetore putrido dell'Ade.OK.Non so se abbiamo vinto oppure perso questa battaglia, ma so di sicuro che la mia scelta di voto l'ho voluta fortemente e non me ne pento,sia per me stesso ma anche per aver regalato -almeno- un sogno di speranza e di futuro a mio figlio-che ancorché ragazzo-è già un disilluso...in questa Italia di "M" e ladri!
Ma resto però sempre convinto che bisogna cambiare rotta e strategia,soprattutto comunicativa e di maggiore visibilità al cittadino,nelle scuole;negli ospedali;nelle università;nelle campagne e nel mondo del lavoro in genere,dove regna il pessimismo.Si, è vero che il web è servito a fare da "cassa di risonanza delle idee",da chiamata all'appello dei militanti... o da campanella per svegliare le coscienze dal torpore in cui siamo caduti...ma non basta,non può più bastare!
Non ci conosciamo ancora abbastanza,non ci guardiamo tutti in faccia e poi arrivano le sorprese...Servono almeno le assemblee. Abbiamo tanti onorevoli e tanti senatori, ma il nostro programma rischia purtroppo di riempirsi di polvere, ancora una volta!Cacchio,
dobbiamo fare qualcosa di costruttivo,ma che non sia un inciucio,poiché penso che affermarsi elettoralmente significhi pure provarci,provare a governare,sia per dimostrare chi siamo, ma anche per metterci tutti quanti alla prova!Credo.Penso:le giuste alleanze con chi
saprà e vorrà venirci incontro lungo la strada del rigore morale e della giustizia sociale.
A Beppe Grillo con affetto

Angelo F. Commentatore certificato 30.04.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento

La più grande fregatura risiede nel 1° articolo della nostra costituzione:
La repubblica fondata sul lavoro.

Questo articolo è obsoleto. La società non si può fondare sul lavoro (remunerato con soldi). Dovremmo crescere intellettualmente e usare le tecnologie a nostra disposizione per liberarci dal lavoro. A cosa serve un casellante dell'autostrada? A cosa serve uno spazzino? Sono tutti lavori facilmente sostituibili da robot già realizzabili in modo economico nel 2013. Dobbiamo liberarci dal lavoro salariato e dedicare il maggior tempo a nostra disposizione per crescere culturalmente e aiutare gli altri. Facciamo di tutto per renderci indipendenti dal denaro il più possibile.
Cibo, acqua e medicine dovrebberò essere disponibili gratuitamente per tutti. (tutti e 7 i miliardi di persone che abitano questo mondo)

Fabio F., Milano Commentatore certificato 30.04.13 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALVE A TUTTI IL "SIGNORINO" ENRICO EUROFANATICO FINO AL SUICIDIO OTTENUTA LA NOMINA DA CAPO DEL GOVERNO,DA PARTE DELLA PARTITOCRAZIA,DEVE RECARSI A BERLINO E BRUXELLES DAI SUOI "PADRONI"(NAZIMERKEL,COMMISSIONE EURO- LIQUIDA STATI)PER RASSICURARLI CHE LA COLONIA ITALIA SOSTERRA' FINO ALLA FINE IL SUO SUICIDIO COME NAZIONE.QUESTI SONO "GLI STATISTI" CHE SI GENUFLETTONO DI FRONTE AI POTERI FORTI ANTEPON ENDONE GLI INTERESSI A SCAPITO DELL'ITALIA.A TAL RIGUARDO HA FATTO BENE L'ESPONENTE 5 STELLE A RINFACCIARE DURAMENTE AL NEO PRESIDENTE IL MARCIUME DI CUI E' IMPASTATO.

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato 30.04.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento

“le popolazioni, i governi e le economie di tutti i paesi devono soddisfare le necessità delle banche e delle imprese multinazionali”: questo è lo scopo della globalizzazione a cui stanno cercando di portarci. Penso che siano a buon punto visto che i servi del potere sono tanti e le pecore ancora di più.

piero fatato 30.04.13 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le democrazie nascono con il nobile intento di dare il potere al popolo. L'enunciazione è chiara, ma poi bisogna superare il problema del come il Popolo può esercitare il potere. Nascono così alcune varianti di democrazie rappresentative dove il popolo esercita il potere votando ogni 5 anni ed elegge un certo numero di rappresentanti che più o meno fanno quello che vogliono fino alle elezioni successive forti di una delega in bianco. Questo tipo di democrazia è molto rudimentale, troppo rappresentativa e poco diretta, è a uno stadio di sviluppo minimale entro cui il popolo detiene solo apparentemente il potere. La rappresentanza non può più essere solo parlamentare ma deve essere estesa, per cominciare al 10% della popolazione votante, circa 4,5 milioni di persone in Italia che dalla propria abitazione possano esprimere il voto per via telematica e possano seguire i lavori parlamentari con strumenti audiovisivi. Anche la percentuale necessaria per il raggiungimento della maggioranza assoluta dovrebbe passare dal 50%+1 al 55% per iniziare. La restante % del 49% è troppo alta per essere solo opposizione. Il primo passaggio è quello che riguarda la selezione e l'elezione di questi cittadini che devono appartenere alla "società civile" meno politicizzata distanti dalle ideologie,per quanto possibile. Questi cittadini devono restare in carica una sola legislatura, a costo zero, appartenere a tutte le classi sociali, non avere pendenze penali trascorse o in corso. La loro elezione avverrebbe in concomitanza delle elezioni politiche. Il mondo che verrà non potrà reggere a governi troppo inclini a salvaguardare solo gli interessi dei potenti. Il voto ogni 5 anni non basta più e la conseguente delusione e frustrazione allontana dal voto e trasforma quelli che continuano a votare in opposte tifoserie con interessi di parte e contrapposti.
randazzo fulvio

fulvio randazzo, milano Commentatore certificato 30.04.13 17:49| 
 |
Rispondi al commento

30/4/2013
LA RIVOLUZIONE, SENZA GHIGLIOTTINA.
Non tutti i cittadini italiani capiscono che tipo di rivoluzione incombe.
Proviamo ad interpretare! La democrazia attuale è elettiva, per cui ogni partito ha i propri rappresentanti votati dalla base, che in seguito operano a loro piacimento nei vari governi, e possono essere valutati solo a termine legislatura, rivotandoli o mandandoli a casa, nel secondo caso, i trombati trovano occupazioni largamente remunerate nelle varie società amministrate dai politici. Malgrado questa impostazione, ora la base dei partiti contesta il vertice, senza aspettare il termine della legislatura, instaurando un nuovo tipo di democrazia di base, che è tipica del gruppo rivoluzionario.
Ogni rivoluzione ha bisogno di tre componenti una ideologica , una economica e una operativa.
L’attuale rivoluzione ideologica utilizza il mezzo informatico ( computer ) per coinvolgere i cittadini nelle scelte utili al Paese, pertanto i rappresentanti della rivoluzione al senato e al parlamento, possono solo votare quanto il cittadino ritiene giusto, ma proposto dalla attuale struttura governativa formata dai soliti politici.
Quando la rivoluzione sarà affermata, per attivare proposte utili al Paese, si dovrà avere un governo che dopo aver valutato il costo economico di un progetto e la copertura economica pagata dalle tasse della comunità, lo proporrà ai cittadini che tramite il voto trasferito dal computer, lo accetterà o respingerà.
La democrazia di base per affermarsi deve essere sostenuta da una componente economica, che principalmente è rappresentata dagli industriali nel nord-est italiano e dai semplici cittadini che con la loro operosità partecipano.
Il gruppo operativo rivoluzionario deve eliminare, democraticamente votando, l’attuale struttura politica, costosa ed incapace, dato che ha accumulato un debito di circa 2000 miliardi.
A rivoluzione ottenuta, i cittadini non useranno la ghigliottina nel confronto degli attuali politici

romano panagin, torino Commentatore certificato 30.04.13 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

METEO:

INNOCUE VELATURE??

INNOCUE VELATURE??

INNOCUE VELATURE??

INNOCUE VELATURE??

INNOCUE VELATURE??

INNOCUE VELATURE??

INNOCUE VELATURE??

INNOCUE VELATURE??

INNOCUE VELATURE??

PERCHE RIBADIRE IL TERMINE... (INNOCUE)?

SCUSATE NON E UN ARGOMENTO POLITICO??

IL LAVORO VA BENE E DOVREBBE ESSERE FACILE PER UN GOVERNO DARE LAVORO, IN VENTI ANNI DI DOMINIO??!!
MA DOPO IL LAVORO UN PASSEGGIATA IN VELATURE PERSISTENTI E UN RILASSAMENTO UNICO!!!

sandro bunkel Commentatore certificato 30.04.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao ragazzi, vorrei attirare la vostra attenzione sulla vera causa della crisi: "la crescita economica" infinita. L'errore più grande degli economisti è ritenere che bisogna "rilanciare" l'economia, producendo e consumando di più. Non è così. Dobbiamo sfruttare questa crisi per ripensare completamente il sistema. L'attuale sistema economico è inadeguato per risolvere i problemi di disperazione delle famiglie e delle piccole e medie imprese.
In questo video potrete ascoltare alcune soluzioni intelligenti.

http://www.youtube.com/watch?v=WS36OO3W0pM

Fabio F., Milano Commentatore certificato 30.04.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre più orgogliosa di aver votato 5*
Adoro il movimento 5 Stelle, continuate Cosi siete le persone giuste per questo maledetto paese!

rosaria 30.04.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento

non avete pubblicato il mio commento perchè sapete che ho ragione e fare qualcosa alloro per cambiare?

stefanella m., brescia Commentatore certificato 30.04.13 15:36| 
 |
Rispondi al commento

@ OTTAVIANA AUGUSTA ex prof ora pensionata. In tre giorni hai scritto un milione di cretinate, ora fai un'opera buona: Dacci una soluzione diversa, più credibile dell'attuale. Cosa doveva fare il PD per sopperire all'esigenza di un governo?

pensiero profetico Reggio E: 30.04.13 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Mario Michele Giarrusso risponde alle ingiurie e alle accuse faziose dei senatori delinquenti citando Pericle :" .. noi in democrazia facciamo così".
Sempre più orgoglioso di aver votato 5*
MoVimento Sempre!

Maximilien de Robespierre Commentatore certificato 30.04.13 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Io sto male a vedere un paese che va alla rovina.

Non è vero che tutti i partiti sono uguali, forse i capibastone di lunga durata avranno combinato dei guai, forse in buona fede, ma la base del centrosinistra avrebbe voluto un governo per il cambiamento.
Questo non è avvenuto per errori di entrambe le parti .
Per il futuro credo logico ipotizzare che nessuna forza poitica potrà governare da sola, quindi se si vuole che 5 Stelle abbia la possibilità di cambiare l'Italia deve togliere dal suo " non Statuto" il divbieto di fare alleanze con altri.

Mario Fabretto, LECCO Commentatore certificato 30.04.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta guardare quello che è successo con il M5S, per apprezzare l'effetto positivo che hanno avuto le tecnologie sulla politica.
Con il Movimento l'informazione è uscita dalle mani dei monopolisti corrotti, per arrivare ai cittadini.
Anche se in tanti cercano di sminuire il ruolo del M5S (che ha preferito rimanere all'opposizione), sembra che gli stellati un primo risultato lo abbiano ottenuto: ha ispirato il neo premier su temi quali il finanziamento pubblico ai partiti, i doppi stipendi ed il reddito minimo per le famiglie in difficoltà
...Staremo a vedere

Leggi:
"Il circo della politica riparte alla grande!"

su www.analiticamente.it


Spiegateci :
DOMANI E' IL 1° MAGGIO oppure FESTA OGNISSANTI ?

CAMUSSO,ANGELETTI,BONANNO,LANDINI in questi giorni apparite sui media come dei profeti, solo che ormai quello che dite è aria fritta politichese.
I sindacati hanno consentito in questo ultimo ventennio i danni che ci hanno portato allo stato attuale, per questo domani si dovrebbe commemorare le persone che si sono uccise in questo periodo.
Se volete fare qualcosa di costruttivo e redimervi al nuovo governo proponete la :
-REINTRUDUZIONE DELLA SCALA MOBILE O CONTINGEZA- come volete chiamarla, era l'unico paracadute che
salvaguardava un po' i salari e stipendi dall'inflazione, che con disinvoltura nel 1992 avete acconsentito ad abolire senza interpellare la base.Cercate una soluzione perché le imprese non siano super tartatassate.
E vedete di far qualcosa per Taranto che la città chiede da tempo un centro specializzato antitumori per evitare ai malati che sono stati avvelenati. Nella loro dignità non chiedono la luna ma di evitare di girare per l'Europa in cerca di cure.
Questi sono i vostri compiti non i comportamenti da Talk Show .
Iniziate da questo punto e forse sarà la premessa per festeggiare in futuro il 1° Maggio.
Quest'anno nonostante la festa e la musica da voi organizzata per me domani comunque è la commemorazione di OGNISSANTI.
NESSUNO VA LASCIATO INDIETRO !
CINQUESTELLE SEMPRE

giorgio p., verona Commentatore certificato 30.04.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Mastrangeli.
Non tutti hanno l'umiltà di capire se si è capaci di coprire un certo ruolo.
Non bastano le regole se pur chiarissime.
Quella di andare a rappresentare i milioni che stanno fuori ,deve essere considerato un lavoro importantissimo, per il quale ci si dovrebbe sottomettere a test od esami col riscontro di personalità qualificate vicine al Movimento.
Altrimenti si rischia la superficialità, che non ci fa bene.
Comunque un grazie a tutti i nostri che sono dentro a quel palazzo.
Crimi oggi ha fatto un bellissimo intervento

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 30.04.13 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Non mi ero mai reso conto che tv e giornali fossero di regime!ora ne sono consapevole.Sveglia italiani!!!

giuseppe z. Commentatore certificato 30.04.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma come fa un paese moderno ad andare avanti velocemente se, come vediamo abbondantemente, c'è una burocrazia micidiale che rallenta anche le più elementari fasi della vita parlamentare.
Lunghe votazioni uno per uno, quando potrebbe bastare un semplice bottoncino davanti a ciascuno di quegli scranni!
Che paese da medioevo!

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 30.04.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Entusiasmante l'intervento di Crimi al senato,
Bravi ragazzi! Mi state rappresentando!
FIERA CON LA MIA FAMIGLIA D'AVERVI VOTATI!!

gi s. Commentatore certificato 30.04.13 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco dire quel che penso su Mastrangeli, lo faccio qui.
Ho provato imbarazzo vedendolo alla 7 a inonda era li esclusivamente per farsi notare, sembrava un tontolone. Forse ha preso l'essere eletto nel MOVIMENTO come trampolino di lancio per cinecittà.
------------ VIA IMMEDIATAMENTE! ---------------

gi s. Commentatore certificato 30.04.13 13:40| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi il nano ha iniziato il balletto...sono proprio curioso come va a finire

Francesco Elia1 () Commentatore certificato 30.04.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

SINDACATI DA UN PEZZO NON SIETE PIU' CREDIBILI

In questi ultimi giorni i sindacati imperversano nei media per fare questo, fare quell'altro a parole, visti i risultati che hanno portato a casa con MONTI, si sono genuflessi al suo cospetto
vedi riforma del lavoro fatta in batti baleno.
Sono in tv sui media per sbandierare che domani 1° MAGGIO A PERUGIA si terrà una manifestazione dedicata alla FESTA CHE HANNO FATTO AI LAVORATORI.
Questa sarà una buona occasione per dirgli
-ANDATE A LAVORARE- ammesso che ci sia qualcuno che li assuma.
A Perugia una festa inno all'ipocrisia.
CINQUESTELLE SEMPRE

giorgio p., verona Commentatore certificato 30.04.13 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Zanda sta parlando e non dice niente, il solito giro di parole, parole, parole e niente azioni

Monica M. Commentatore certificato 30.04.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento


Il programma presentato da Enrico Letta ieri in Parlamento non è altro che un programma che il più stupido dei politici ( e la scelta è più che vasta )avrebbe potuto mettere insieme.

Vi chiederete perchè ?

Perchè non è latro che un elenco di tutte le mancanze e deficienze di questo Paese, mancanze e deficienze trascurate, sottovalutate e sopratutto non volute da qualcuno, che oggi non verrà comunque chiamato a pagare gli irrreversibili danni prodotti:

E' troppo facile ottenere la fiducia da un Parlamento che non ha più nulla da perdere, anzi solo da guadagnarci, facendo semplicemente un elenco delle cose belle da farsi e per di più in fretta per risollevare le sorti dell'Italia.

Dove cazzo erano questi nuovi GENI DELLA POLITICA fino ad oggi? Chi si nasconde dietro costoro? Fatevi queste domande e datevi delle risposte serie ed approfondite.

Dove prenderanno le risorse?

Perchè si doveva arrivare all'ultimo stadio per mettere in atto quello che si poteva fare decenni e decenni or sono!

Meglio tardi che mai dirà qualcuno di voi!

Troppo facile : Squadra che perde da una vita va sostituita !

Sostituita non significa mescolata!
Olio ed acqua non si mescolerà mai!

Qualche cosa, per giustificare ulteriori ministri e quindi ulteriori costi, saranno costretti a farla per forza, ma è la loro credibilità che non riusciranno mai più a recuperare nel Paese.

Come già detto gli Italiani (naturalmente i meno furb) li seguiranno comunque sempre, perchè nel proprio cervello non è presente neppure un minimo di materia grigia necessaria per pensare con la propria testa, ma sempre con la testa degli altri.

Nella speranza di sbagliarmi, ma certo che tantiricorderanno presto le mie parole, auguro al M5S di fare una opposizione efficace e degna almeno per gli Italiani che li hanno votati e che quindi meritano di non essere, mai più, presi per il culo!

Anónimo roberto l'apolitico 30.04.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a postare su mastrangeli!!
Lo faccio qui, bene, allontanatelo anche dal parlamento, mandatelo a casa,,non deve più fare il parlamentare.
E' andato dalla d'urso...roba da matti e da deficenti!
Ma chi l'ha votato?

silvana rocca, genova Commentatore certificato 30.04.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che ogni persona verso qualunque mezzo di comunicazione ha un modo diverso di ricevere, sia per la sua cultura, classe sociale e tempo, è tutto qui

Monica M. Commentatore certificato 30.04.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha il link per votare? Grazie.

Ivano Corallo 30.04.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile M. Serres:
Ho trovato confusioni su concetti come, mezzo per comunicare, con contenuto della comunicazione, con apporto di cultura globale al sistema dalla comunicazione, e con la parola “Politica” e comunicazione in politica. Si veda Wikipedia, http://it.wikipedia.org/wiki/Politica. secondo Aristotele, Max Weber, David Easton..cosa sia politica ecc. Per esempio.
Convinto che sia più per la forma di espressione rapida da lei usata, ma son convinto che il suo pensiero nel suo pensiero, sia completo ed esauriente.
Il Blog ha fatto domande bellissime: degne di esami di maturità per quest’anno.
Legame tra rete e realtà virtuale? Fichissimo? E credo di avere imparato molto dalla sua risposta.
Specie quando dice che il mondo è cambiato nell’uso diverso della ragione. Chiedendosi poi se se sarà migliore o peggiore?
Io però non ho visto considerare che non tutti gli uomini siano nella stessa evoluzione, qualcuno è andato molto in là, qualcun altro e rimasto molto in qua.
Su questo ragionamento, allora il discorso poteva proseguire, perché si capiva che vi sarà per forza un aumento della crescita delle differenze di linguaggio, che creeranno miriadi di razze umane nuove, in sostanza vestite uguali, vicini di casa e colore, ma con gestione di pensiero totalmente diverso, che pur parlando una stessa lingua vi è incomprensibilità assoluta tra di essi. Con il risultato finale, incasinamento della comunicazione, e peggioramento del fine ultimo della comunicazione che è quello di creare accordo/i in sintonia per motivare movimenti che portano a una sopravvivenza sempre più agiata per una comunità sempre più forte in armonia.
Poi per prevedere se vi sarà un destino migliore? O peggiore? Abbinata alla volontaria scelta del verso dove dirigere il mezzo di comunicazione?
Vi unirei la domanda del Blog: Cosa può portare la Rete a livello di trasformazione politica?
Aumento del numero di fatti che vanno in contrasto con quello che so. Se riesco a postare continuero il discorso

Giuliano Gianolio , REGGIO NELL'EMILIA Commentatore certificato 30.04.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so voi, ma vedere questi 21 ministri che si abbracciano fraternamente e che si scambiano sorrisi compiacenti dopo che se ne sono dette di santa ragione per mesi, che hanno schierato folle intere contro l'elettorato dell'altro, beh mi fa un po' senso.

Giovanni Coci, firenze Commentatore certificato 30.04.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mastrangeli sei fuori

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento

non siamo ne' duri ne puri, ne servi di casaleggio o dipendenti di beppe, e' solo questione di coerenza e lealta' verso i cittadini elettori.

quella che gli altri partiti cialtroni non hanno

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

In risposta ad Adalberto (suo sottocommento delle 11,26) ad un post di Emanuela delle 10,53 ...

Penso che non esista una SOLA STRATEGIA .
Penso che per raggiungere un obiettivo le strade possano essere più d'una.
Penso che (messe tutte sul tavolo e discusse) si debba poi utilizzare quella che ha ottenuto la maggioranza delle preferenze (e che questa vada poi appoggiata da tutti !!! ). Credo che questa sia la VERA DEMOCRAZIA.
Penso che l'idea iniziale di Beppe Grillo fosse (ritenendo di ottenere meno consensi) quella di fare una SANA OPPOSIZIONE in Parlamento.
Penso che bisogna sconfiggere tutti i nemici ma io penso sia meglio iniziare da quello più potente e malefico perchè mentre mi "dedico" a quello + facile quello + forte mi può distruggere (e purtroppo i mezzi mediatici li ha).
Penso che una volta e per tutte eliminato POLITICAMENTE Berlusconi noi avremmo avuto la capacità di "contaminare" POSITIVAMENTE il PD, perchè rammentiamoci sempre che gli elettori storici del PD sono persone normali come noi e non nostri nemici: I nostri nemici (o meglio i nemici dell'Italia) li dobbiamo ricercare nei vertici politici del PD e non nella base...
Penso che la proposta fatta in quei termini da Bersani non era accettabile e penso che Bersani avrebbe dovuto invece accettare la proposta di apertura di Beppe (sulla candidatura Rodotà)se fosse stato veramente un uomo di sinistra...
Penso infine che la mia opinione non debba necessariamente essere quella giusta ... posso anche sbagliarmi ma ...
Penso che tutti questi miei pensieri non comportino il fatto che io sia un Troll (che poi cosa significa, in realtà???).
Io seguo ed ammiro Grillo da anni, non da qualche mese, e ESIGO una politica PULITA ed ONESTA in questo Paese nè + nè - di lui, e mi fido di lui...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 30.04.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento

mastrangeli fuori.
voto si al suo allontanamento dal movimento

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento

anche repubblica ed il suo fondatore si sono schierati con il governo berlusconi.
complimenti, leccaculo del potere , sempre.

il 5 stelle e' l'unico avversario della porcilaia partitocratica.
sel fa finta, come sempre.

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Mastrangeli, fuori dalle balle a calci nel culo!
voto SI
MoVimento Sempre!

Maximilien de Robespierre Commentatore certificato 30.04.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

telese e' un giornalista della carta ...igienica

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Il cittadino Mastrangeli, con i suoi comportamenti, si è rivelato decisamente inadeguato all'incarico ricevuto con la sua elezione.

Voto si.

giovanni p., Lequile Commentatore certificato 30.04.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI GLI ELETTI DEL PD HANNO VOTATO LA FIDUCIA AL GOVERNO BERLUSCONI-
elettori del pd, ma come fate a sopportare un tradimento del genere?
i vostri ragazzi uccupano le sedi del partito e voi ancora a credere a questi cialtroni.
allora siete dei masochisti

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

sto seguendo l'intervista di una giornalitucola di ballarò ad Alessandro Di Battista riguardo gli stipendi dei deputati m5stelle e dire che l'ha fatta nera è pocoooooo....BRAVO DI BATTISTAAAAAA

elisabetta s., rieti Commentatore certificato 30.04.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

IL PIU' RIDICOLO DI TUTTI E' FRANCESCHINI, SEGUOTO SOLO DA BERSANI
NON HA ANCORA CAPITO CHE IL PADRONE DEL GOVERNO E' BERLUSCONI
OPPURE LO HA CAPITO MA FA LO GNORRI

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GOVERNATORE DELLA REGIONE BASILICATA SI E' DIMESSO
era del pd , insieme ad altri trenta consiglieri ed assesori del pd rubava soldi ai cittadini e li spendeva per viaggi con la sua famiglia, vini pregiati, per pagare le sue tasse, in ristoranti e qaulche assessore per pagare la diaria di qualche hotel dove incontravano escort e giovani professioniste a caccia di incarichi.
COME LI CHIAMATE VOI PIDDINI QUESTI VOSTRI DIRIGENTI.
NOI LI CHIAMIAMO PORCI

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento

letta e' gia' dalla merkel
appena eletto corre dal padrone a rassicurarlo

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a Guido Piano (a proposito ... Nome vero o nick name?)

Qualcosa che possa fare più danni della casta non credo proprio possa esistere: loro con i loro comportamenti, loro con le loro decisioni, loro con la loro strafottenza sono gli UNICI colpevoli di ogni cosa passata, presente, futura:
Ad ogni AZIONE segue una REAZIONE ... E' una legge fisica non morale!
I RESPONSABILI SONO SEMPRE LORO!

Pensa bene a chi in questi lunghi anni ha veramente mancato di rispetto all'Arma sia con le dichiarazioni sia con i comportamenti e le scelte politiche e questo quante vittime tra loro ha provocato.

Il discorso del cittadino Coletti ha rispecchiato meravigliosamente il pensiero di tuttti noi (ma anche quello di una gran fetta d'Italia, quella + onesta).

Siamo neofiti ed inesperti, questo lo posso accettare, qualche errore credo ci sia concesso ... ma siamo PULITI ed IN BUONA FEDE ... gli "altri" possono dire lo stesso???

E comunque se il Blog non ti piace ... non frequentarlo ... visto che dai pronomi che usi sembri di una diversa area politica (PD + o - L???)

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 30.04.13 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'attuale vero reggente del pd e' silvio berlusconi
infatti, bindi ha detto che non ha nulla di personale verso di lui
noi si

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@adalberto:io credo che il m5s sia in parlamento per dar vita a delle reazioni a catena,la coerenza e l'onestà sono energie contagiose,per chi è sensibile a riceverle...non credo che il movimento debba cercare dei meriti,ma pensare ad ottenere dei risultati,nella filosofia del gruppo secondo me è molto vivo il sentimento dell'agire disinteressato...almeno questo è ciò che penso,ditemi se sbaglio!:-)

emanuela b., bologna Commentatore certificato 30.04.13 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il m5s e'all'opposizione, ma un ruolo importante puo' svolgerlo anche cosi'. avere voce in capitolo (cioe' in parlamento) e' sicuramente gia' qualcosa.

mi raccomando, parlamentari 5 stelle, sfruttate questa posizione per battervi per riforme serie. cercare di recuperare i 60 miliardi annui che vanno in fumo per la corruzione, come diceva ieri alex di battista, mi sembra un ottimo esempio.

forza e coraggio. se vi battete come dio comanda, le riforme per raggranellare un po' di grana e dare un po' di respiro a questo paese contribuirete a farle

Lucio Vero Commentatore certificato 30.04.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

da una idea di paolo est : no M5S no party...!

Luca M., Rho Commentatore certificato 30.04.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BARBIE V. BOLOGNA
sei la nuova escort di berlusconi. quando ti fara' mettere a 90 gradi a villa certosa tu gli dirai . sono una piddina pentita presidente, fammi tua.
e lui dira': dopo il partito mi trombo anche le sue trolline.......che figata eeehhhahhhahhah.

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe davvero tanto facile mettere fine alla piaga della disoccupazione? Ebbene sì. Basta aumentare la spesa pubblica a deficit per creare subito posti di lavoro. Problema: «Chi ha il potere in mano non ci vuole credere». Qualcuno di quei potenti, scandisce il Premio Nobel americano per l’economia, Paul Krugman, «ha una sensazione viscerale che la sofferenza sia un bene». Lo dicevano anche alcuni “padri” dell’Eurozona, come l’ex ministro prodiano Tommaso Padoa Schioppa, che auspicava «riforme che vi facciano soffrire». La mania delle élites? Far pagare (a noi) un prezzo per i “peccati” del passato, «anche se i peccatori di allora e chi soffre oggi sono dei gruppi sociali di persone completamente diverse». Qualcuno di quei potenti, accusa Krugman, vede nella crisi una magnifica opportunità per smantellare tutta la rete di sicurezza sociale. «E quasi tutti, nelle élites politiche, prendono le parti di una minoranza benestante che in realtà non sta sentendo molto dolore».
...
In un intervento sul “New York Times” Krugman indica nella clamorosa sconfessione pubblica dei guru di Harvard il possibile punto di arresto del cataclisma che ha falcidiato i diritti sociali, in tutto l’Occidente neoliberista e in particolare nell’Eurozona, dove la spesa pubblica è sostanzialmente “vietata” da norme inaudite come il Fiscal Compact e il pareggio di bilancio.
...
Perché è crollata la spesa? «Soprattutto a causa dello scoppio della bolla immobiliare e di una sovraesposizione del debito del settore PRIVATO». Disastri ai quali in Europa si aggiunge l’altra tragedia: l’impossibilità di dare ossigeno alla “ripresa” finanziando posti di lavoro con la spesa pubblica. “La tua spesa è il mio reddito”: vale anche per la spesa pubblica, che è il nostro vero guadagno – a patto che lo Stato sia libero, e il suo debito pubblico sia denominato in moneta sovrana, quindi sempre ripagabile.

http://www.libreidee.org/2013/04/krugman-fine-della-farsa-solo-il-deficit-ci-salva-dallincubo/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.04.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento

C'è gente, come un certo "Guido Piano" che scrive:
"Ma lo volete capire che nella vita non si può avere sempre tutto? Ogni giorno siamo chiamati a prendere decisioni nelle nostre vite, e certe volte i compromessi sono necessari.

Non siete una minoranza, eppure state facendo di tutto per essere marginalizzati. Se continuate così alle prossime elezioni sarete spazzati via..."

Il MoVimento è nato perché le persone che lo frequentano sono stanche di non aver mai avuto niente dalla vita, proprio grazie agli sporchi compromessi tra i partiti del potere.

Come vi permettete di giudicare NOI e di assolvere quella congrega di delinquenti? Vi rendete conto del danno che continuate a fare al Paese seguendo quella sporca politica?

Marcello M., roma Commentatore certificato 30.04.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una considerazione,
se il carabiniere che ieri ha criticato il senatore gasparri continuerà a fare il proprio lavoro senza problemi avremo la certezza che in italia qualcosa sta cambiando... et molto in profondo
paolo

paolo est Commentatore certificato 30.04.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho appreso da poco che il primo disegno di legge del M5S è la proposta di matrimoni gay: siete una vera delusione, di tutti i problemi che ha l'Italia state pensando a snaturare la natura dell'uomo, siete peggio degli altri partiti.

il mio voto ve lo sognate la rpossima volta, e dire che fino a ieri sostenevo il vostro lavoro!!!

daniele bergamini 30.04.13 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

scusami per la sincerità, ieri sera ti ho sentito da Formigli, mi sembravi credibile quanto uno spacciatore nordafricano.

nelle coscienze dei vostri parlamentari c'è spazio solo per il rancore. Il parlamento non è una pagina di facebook.

Certi interventi non servono a nulla. Criticare la Lorenzin, offende anche quei ministri che invece a me sembrano competenti e seri.

Ma lo volete capire che nella vita non si può avere sempre tutto? Ogni giorno siamo chiamati a prendere decisioni nelle nostre vite, e certe volte i compromessi sono necessari.

Non siete una minoranza, eppure state facendo di tutto per essere marginalizzati. Se continuate così alle prossime elezioni sarete spazzati via.

Una nota su questo sito che è lo strumento ufficiale di comunicazione di una forza politica che siede in parlamento. Quanto meno le truffe online potrebbero essere evitate, si dovrebbe ridurre lo spazio della pubblicità, a favore di temi più importanti e utili a tutti.

Ancora, cadoinpiedi.it è come ilgiornale.it, stessa faziosità, si tratta sempre di giornali di partito. Strumentalizzare la presa di posizione di un carabiniere a favore del Movimento, significa mancare di rispetto all'Arma.

Secondo in questo partito di Grillo manca un elemento fondamentale, la saggezza.

Ieri uno dei vostri, mi sembra Coletti, ha detto che il muro è marcio ed è inutile intonacare ciò che è marcio.

Ma se devo essere sincero, anche in questo movimento c'è del marcio alle fondamenta:

1) Grillo e Casaleggio sono di una razza superiore, sono padroni del Movimento

2) ancora nomi sui loghi, e ancora molta proprietà privata

3) la base è spesso violenta, come cani da combattimento si gareggia a chi è più puro e a chi osserva meglio la dottrina di Grillo


Le parole contano, e possono fare più danni della casta.


saluti
Guido Piano

Guido Piano, Abbiategrasso Commentatore certificato 30.04.13 10:54| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LETTA VOLEVA SCONGELARE I NOSTRI VOTI PER REGALARLI A BERLUSCONI.
LETTA ....LETTINO......CA NISCIUNO E' FESSA

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Che succede? E' sparito il Post sull'espulsione di Mastrangeli...

Marcello M., roma Commentatore certificato 30.04.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Se faranno quello che promettono sarà una vittoria del m5s,se non faranno quello che promettono sarà una vittoria del m5s!!!

emanuela b., bologna Commentatore certificato 30.04.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESSERE LA POLITICA PARLAMENTARE CHE DETTA LE LINEE ECONOMICHE per la quale si vuole costruire
“ GLI STATI UNITI D’EUROPA “ E NON LE BANCHE non avvera’ MAI ( davide contro golia )
a meno che LE BANCHE SIANO DI PROPIETA DELLA COLLETTIVITA e NON DEI PRIVATI....

LA FINANZA PRIVATA ( BANCHE PRIVATE ) NON SI FA COMANDARE DAI POLITICI E’ SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI CHE COMANDANO LORO CON IL PILOTA AUTOMATICO
CON IL PILOTA AUTOMATICO

roberto s 30.04.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Quando vado in ospedale a fare assistenza vengo
sempre colta da una strana e brutta sensazione come se tutto il mondo fosse malato. Poi quando esco e respiro un pò di aria fresca mi riprendo la mia dose di ottimismo.
E' la stessa sensazione che sto provando da quando frequento
questo blog !
Si, ci arrivo da sola !
Posso liberamente scegliere di non entrare almeno in questo di ospedale. Ma non posso non preoccuparmi del livello
culturale decisamente basso di troppi, veramente troppi, simpatizzanti di 5*.
Scusate lo sfogo ma sono veramente delusa e non sono pagata da nessuno.

Claudia Mengoni Cremona 30.04.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è proprio vero ed interessante.quello che fa ora la maggioranza è volerci farci ricevere quello che a loro interessa.la televisione, la radio etc mettono in gioco quello che è necessario per loro che noi dobbiamo ricevere.loro pensano di ampliare la nostra conoscenza, ma la conoscenza secondo me si può ampliare solo se si ha la possibilità di confrontarci con coloro che per grazia ricevuta ce la vogliono propinare.non è così siamo inerti ad ascoltare i loro discorsi e questo alla lunga porta non alla conoscenza ma alla consapevolezza della inutilità.oggi mettono l'hastag e ti fanno credere che vogliono scambiare idee con chi è all'esterno. non è sufficiente. prima dovrebbero spiegare bene come si fa e che effetto ha.perchè nessuno in televisione propone un programma sull'uso della rete e dei social network. non si può far credere ad una persona che sta partecipando al tweet che sta mettendo anche lui qualcosa.sul blog di beppe si mette qualcosa per sentirsi vivi e si ricevono i commenti di tanti che ti fanno sentire partecipe.oggi abbiamo ricevuto un bel pensiero di un filosofo e speriamo di ricevere spesso tanti pensieri che ci faranno pensare alla necessità di mettere ognuno di noi qualcosa ma non nella virtualità ma nella realtà.
ho sentito che vespa inviterà al suo programma famiglie disperate per metterle a confronto non dal vivo ma in linea televisa con politici o giornalisti che insegneranno chissà cosa.
vengano solo ad ascoltare senza parlare come facciamo noi da anni.vespa dia loro la possibilità di inviare un tweet è sufficiente come lo è per noi.

paolo nicolai (paulnik), roma Commentatore certificato 30.04.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Informazione a 360° interscambio delle stesse, attenzione mentale, senso critico razionale e aperture innovative sono la sintesi dell'evoluzione del nostro tempo. Il potere della conoscenza è sempre esistito, anche se in forme diverse se messe in relazione ai periodi storici. L'evoluzione non si ferma, ce lo dice la storia e ce lo dimostrano i fatti che sono sotto nostri occhi.

Walter Z. Commentatore certificato 30.04.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Barbie V,

è inutile che vieni qui a sfogarti. Vai nel blog del PD, imbecillina, non qui.

Posso capire che sei nervosa per il fatto che il tuo partito va d'amore e d'accordo con il PDL del nano, ma non sfogarti qui, è il blog sbagliato.....

Siete tristissimi elettori del PD. Poi che cazzo c'entrano le pallottole? Siete ridicoli!

Thorn Re Commentatore certificato 30.04.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

signori e signore in questa pagina del blog finalmente si parla agli animi e alle intelligenze di tutti noi,e come al solito riparliamo e discutiamo di argomenti terra terra (senza dubbio di grande importanza)nominiamo persone terra terra che non sanno fare nè cose di terra nè cose di spirito sanno solo pararsi il.....è proprio vero l'uomo è virtuale

maria t., potenza Commentatore certificato 30.04.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consapevole del fatto che questo commento non riguarda questo post, (non sapendo di preciso dove scriverlo) PROPONGO UN'INTERROGAZIONE PARLAMENTARE SUL BILDERBERG

Luigi D., Nocera Inferiore (SA) Commentatore certificato 30.04.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

sono sorpresa che i sondaggi del movimento siano ancora cosi alti veramente sorpresa probabilmente chi ha votato M5S al nord tipo veneto dove ha sfondato non visitano questo blog e non guardano molto la televisione altrimenti si accorgerebbero della convergenza di IDEE e opportunità molto vicine a SEL marciano uniti e compatti in parlamento in netto contrasto con gli interessi del nord si risvegleranno bohhhhhhhhhhhhh

stefanella m., brescia Commentatore certificato 30.04.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LETTA NEL SUO DISCORSO HA ELENCATO FACENDOLI SUOI I PUNTI DEL PROGRAMMA DEL M5S COME MAI ALLORA BERSANI E LO STESSO LETTA ALLA RIUNIUNE IN STREMING AVEVANO DETTO NO A CRIMI E ALLA LOMBARDI? SEMPLICEMENTE PERCHE NAPOLITANO NON VUOLE IL M5S AL GOVERNO... VERREBBERO FUORI TROPPI CADAVERI NELL'ARMADIO....

aniello r., milano Commentatore certificato 30.04.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Chissà perchè il deputato Ettore Rosato DEL PARTITO DEMOCRATICO è scattato tutto inviperito alle parole del grande Andrea Colletti? Come mai? Sembrava punto da una tarantola!

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 30.04.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate, ma le scuse di bersani agli elettori del pd me le sono perse io oppure...
paolo

paolo est Commentatore certificato 30.04.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog!!punto caffè a 5 Stelle per gli amici,aperto!per i troll 50 cent!

Luca M., Rho Commentatore certificato 30.04.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IERI HO ASCOLTATO L'INTERVENTO DEL MOVIMENTO 5 STELLE ALLA CAMERA. DOPO QUANTO È STATO DETTO NON POSSO FAR ALTRO CHE CONTINUARE A VOTARLO E VOTARVI. POI HO ASCOLTATO PDMENOELLE, PD E QUANT'ALTRO .... IL SOLITO SCHIFO E IL SOLITO SQUALLORE!! MI SPIACE DOVERLO DIRE MA TEMO CHE IN AUTUNNO SAREMO DAVVERO IN BANCAROTTA, CON QUESTA GENTE QUI CHE PENSA DI ESSERE IN GRADO DI GOVERNARE!
QUESTA MATTINA PER RADIO HO ASCOLTATO LE PAROLE DI LETTA: BEI PROPOSITI MA QUESTE COSE LE HO GIÀ SENTITE TROPPE VOLTE E NON CI CREDO PIU' PERCHÈ SONO DEGLI INSULTI ALL'INTELLIGENZA DI NOI ITALIANI!

CORRADO PADOVANI, CUORGNE Commentatore certificato 30.04.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento

ho appena visto l'intervento di Coletti......GRANDIOSO.......uno dei motivi per cui ho votato m5stelle è anche questo che ci fosse qualcuno che dicesse in faccia a quei deliquenti professionisti quanto detto da Coletti da parte mia GRAZIE GRAZIE ....W M5STELLE...

elisabetta s., rieti Commentatore certificato 30.04.13 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Ti FACCIO I MIEI PIU SINCERI APPLAUSI

Perche’ ieri mi sono deliziato a vedere un po di talk show quali Porta a Porta/Otto e mezzo /Piazza Pulita IN cui FINALMENTE e’ successo quello che VOLEVI e per la quale hai sbraitato bestemmiamato inveito
urlato PORTANDOLI “al tuo dunque “ e di cui non si sono magicamente MINIMAMENTE resi conto.

MI RIFERISCO PRECISAMENTE al fatto che e’ stato BELLO vedere i giovani del PD la Gelmini L’annunziata Landini
o i vari giornalisti di testate importanti DISCUTERE stavolta in maniera piu cordiale piu pacata SENZA RISSE
Della questione italiana MA SOPRATTUTTO della QUESTIONE EUROPEA strettamente e intimamente legata

CE L’HANNO FATTA STI SORDI A COMINCIARE FINALMENTE A DISCUTERNE IN MERITO !!!

Cosa che hai sempre sempre chiesto ESSENDO LE TUE POSIZIONI EUROSCETTICHE

La dicotomia vuole pero’ che se si prende un non recente DISCORSO di BERLUSCONI sulla questione europea
LO E’ ANCHE LUI ...per ragioni magari diverse dalle tue EUROSCETTICO...
(perche’ la verita’ e’ che nel 2011 berlusconi ha posto VETI...in Europa e cio’ evidentemente non e’ stato gradito per COSTRINGERLO
A FARE UN PASSO INDIETRO e cambiare interlocutore

Il fatto che ci vada ora ENRICO LETTA in europa a trattare c’e’ da dire che porta con se ‘ ...un accresciuto potere contrattuale in fase do trattativa
non per il governo politico che i tedeschi non sono scemi...a capire che e’ una foglia di fico...ma perche’ ANGELA MERKEL
se non ascolta le istante di LETTA sono sicuro che gli dira’ CARA ANGELA se non mi ascolti per bene e mi accontenti
attenzione che si rischia che in italia ci sia un governo 5 STELLE ma se viene BEPPE A TRATTARE CON TE FACILE CHE TI MANDA AFFANCULO...

....non so che accadra’ vediamo..

in OGNI CASO anche se non TI RICONOSCERANNO QUESTO MERITO DI AVER CON SOLLIEVO FINALMENTE INIZIATO A DISCUTERE LA QUESTIONE EUROPEA A CAUSA UNA POLITICA SORDA di cui sbraitavi TU BEPPE SENTITENE ORGOGLIOSO

roberto s 30.04.13 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito alcuni degli interventi del M5S alla Camera e al Senato.
BRAVI !!! Così li volgliamo i nostri parlamentari.

marco n. 30.04.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

CHI PARLA DI FANTAPOLITICAAAAAA?!?!?!?!?!?

http://www.youtube.com/watch?v=Q7WvLwmgqn4

Procopio Bertolini (nuke' em all), Roma Commentatore certificato 30.04.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

la cosidetta pacificazione in poche parole vuol dire: salviamo il riccone mafioso e non ci pensiamo più.PD+L vergognatevi! la legge è uguale per tutti quelli che commettono reati, ricconi compresi.

Francesco Elia1 () Commentatore certificato 30.04.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

più passano i giorni et più aumenta negli italiani la consapevolezza di aver riposto finora il proprio futuro nelle mani sbagliate!!

paolo

paolo est Commentatore certificato 30.04.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa a tutti
una correzione dovuta
Dopo smacchiare i giaguari
Scongelare i Grillini
Inciuciare coi pidiellini.
Riverniciare pareti ammuffite
viene salvare il culo al nano.
Scommetto che quest'ultimo punto al PD viene meglio!

Attilio Disario, Castelcivita Commentatore certificato 30.04.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Quest'anno ho votato Grillo e in realta' non convinto da ex Berlusconiano.Oggi con le dichiarazioni di questo governo, sono estremamente abbacchiato e adirato in quanto sara' l'ennesimo falso governo con contentini ai cittadini schiavi di questo sistema.Sono per la conoscenza, per sapere tutto quello che succede e per assicurare la TRASPARENZA e non gli inciuci che Grillo da tempo denuncia.Non sono per la violenza e a livello umano provo grande amarezza per il Carabiniere che ahime' rimarra' paralizzato. Ma non accetto il vittimismo! Non ho visto la stessa determinazione verso quei cittadini che si sono suicidati per l'arroganza dello stato. Almeno i Carabinieri hanno un colpevole e avranno un processo, chi ci e' ucciso per le tasse non avra' nulla e sara' dimenticato. Eppure i militari e le forze dell'ordine sono pagati per il loro lavoro! Eppure in questi anni abbiamo subito dalle forze dell'ordine abusi di potere che difficilmente hanno giustizia! (vedi Aldobrandi,Cucchi e tanti altri che magari non sono stati nemmeno denunciati e che hanno allontanato specialmente i Carabinieri (ex difensori del popolo!) dalla cittadinanza.Chi non ricorda i carabinieri dietro la curva con l'autovelox, o i semafori truccati ecc c'e' ne fanno di tutti i colori. Abbiamo una burocrazia di stato che ha distrutto con le regole e l'oppressione l'artigianato e la piccola industria.Lo stato e' oramai fuori tema, si ripresenta con regole e con abusi di potere che occulta le proprie responsabilita'. Basti vedere qui ad Ardea dove si paga 280,00 euro l'anno per la mondezza (io sono solo) sul cui trattamento e' un rebus e poi si viene a sapere che i netturbini sono in sciopero perche'non ricevono lo stipendio! Dove vanno i nostri soldi? Non c'e' un'istituzione che possa tutelare il cittadino anzi arriva Equitalia.L'ultimo tormento e' il cud per gli anziani ma hanno sempre ragione loro!Per le istituzioni e questo governo oramai c'e' solamente odio e convulzioni da vomito. TRASPARENZA!

Maurizio 30.04.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sull'attenti Gasparri!

Quale portatore di inciviltà elevata al cubo
GASPARRI dovrebbe essere lui a mettersi sull'attenti e fare il saluto quando vede passare un CARABINIERE.
Volevo proporre che siano i politici a fare la scorta ai Carabinieri,, ma meglio di no perché certamente non saprebbero fare neanche quello.
VERGOGNA, VERGOGNA
BEPPE che la partitocrazia si ostina ancora a chiamarlo comico ha valori umani, dedizione, predisposizione verso il prossimo che potremo chiamarlo Carabiniere BEPPE GRILLO.
Ai parassiti partitocratici dico VERGOGNA .
Grazie BEPPE per i valori che ci trasmetti.
MOVIMENTO CINQUESTELLE SEMPRE

giorgio p., verona Commentatore certificato 30.04.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Vogliono dare l'eticchetta di (governo di pacificazione) a questo esecutivo.
Dovrebbero spiegare la logica della "pacificazione" trà affamati e affamatori.(E la relativa presa per il culo)
Come sarà possibile?
Che strumenti useranno..?
Come si avvicineranno, chi non arriva a metà mese e paga le tasse,
e chi gira col ferrari e evade le tasse?..
Come si avvicineranno gli onesti ei disonesti?
La devono smettere di raccontarci cazzate, e che ognuno faccia la sua parte.
Se parlassero di governo della legalità non sarebbe meglio?
Devono solo fare una cosa semplice,far rispettare le leggi esistenti a tutti.
Senza avere più , i puniti e gli impuniti..
Basterebbe già questa piccola cosa per ribaltare la situazione
Tante altre cose sono miglorabili,ma la partenza deve essere quella
Ho idea che questo governo peggiorerà ancora di più la situazione.
Aumentando ancora di più le diseguaglianze,
e di pace pultroppo se ne vedrà ben poca

michele ., rimini Commentatore certificato 30.04.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento

letta ha nominato ministro nunzia de girolamo, moglie del suo amico francesco boccia, dopo avrene parlato con lo zio gianni, braccio destro di berlusconi...........familismo?
no, porcilaia partitocratica

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Questo passaparola di Michel Serres inizia così:

>

Ma dire "in rete" è troppo generico: un BLOG, ad esempio, per definizione stessa di BLOG, è proprio "pochi che mettono, molti che ricevono", perché non si può certo equiparare e mettere sullo stesso piano l'autore dell'articolo principale e i mille autori dei commenti... In un BLOG, 1 non vale 1! In un FORUM, forse, sì.
Insomma, la comunicazione tramite internet meriterebbe un approfondimento, in questa trattazione: "in rete" è davvero troppo generico!


chi vota pd e' alleato di gasparri , di ghedini, di verdini, dello stalliere di arcore, e crede che ruby e la nipote di mubarak

zitti, capre piddine, compagni di merenda del caimano

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIROPENSIERO:
Salve a tutti, si parla sembre di democrazia dal basso ... ora vorrei chiedere:
Perchè non abbiamo potuto votare se volevamo dare la fiducia al governo Bersani, non Letta, o se volevamo trovare un accordo con Bersani?
Inciucio è diverso da accordo; trovare un compromesso è mediazione.
Forse ora non ci troveremo con un governo fatto così!
Siamo poi effettivamente così democratici?
Ciro

Ciro Fidelis 30.04.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma avete visto quanti punti ci sono nel programma di Letta che sono nei programma del M5S? Se il nostro scopo era di cambiare il modo di fare politica e di ridurre i privilegi della casta , forse ci stiamo riuscendo! Spero che poi le cosa vengano fatte realmente, ma la presenza di circa 160 nostri deputati che devono vegliare e informare, per la prima volta mi fa ben sperare! Forza parlamentari M5S siate attenti, siate dei "mastini" corretti nei modi e nelle parole per non offrire il fianco alle critiche ma IMPLACABILI!!!

Max Piace 30.04.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

ANSA) - ROMA, 30 APR - In rialzo per il secondo mese di fila la disoccupazione in Germania.
Ad aprile il numero dei senza lavoro (dati destagionalizzati) e' aumentato di 4.000 unita' a 2,94 milioni, mentre il tasso e' rimasto fermo al 6,9%. Il dato e' peggiore delle stime degli economisti, che si attendevano solo un aumento del numero dei disoccupati di 2.000 unita'.

In calo anche le vendite al dettaglio (-2,8 yoy), indice correlato alla fiducia dei consumatori

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.04.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento

siamo tutti andrea coletti
non arretriamo di un passo
nessun compromesso
duri e puri fino alla vittoria finale.
e poi i tribunali del popolo contro i ladri e porci politici

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 30.04.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

a sorprendere non è tanto l'inciucio (quello era già scritto e preteso dall'Europa)ma l'esaltazione di questo governo da parte di quasi tutti i media. Li hai talmente spaventati con la minaccia di togliere i finanziamenti pubblici ai giornali e di ridurre a un solo canale la Rai che si sono subito accucciati ai piedi di Napoletta. E per giunta scodinzolano felici. calyp

aldo t., pistoia Commentatore certificato 30.04.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento

QUESITO

Non sono un economista.

E me ne vanto, visto i danni e la mancanza di fantasia di ha studiato la materia, specie se alla Bocconi.

Vorrei porre un quesito a chi ferrato in materia.

Mettiamo che abbia 100 euro in monete da 1.

Mettiamo che vada in un negozio di cellulari e ne compri uno al prezzo appunto di 100 €.

Ora, mettiamo che il venditore accantoni 20 di quegli € per l'Iva (per comodità di calcolo consideriamola al 20% e su tutti i prodotti che nomineremo) e con gli altri 80 vada nella tabaccheria accanto e compri un paio di stecche di sigarette.

Adesso immaginiamo che il tabaccaio, accantonati 16 di quegli euro per l'Iva, faccia un salto nella ferramenta di fronte e spenda gli altri 64 € per un trapano.

Il rivenditore, accantonati circa 13 € per l'iva, poniamo spenda subito gli altri 51 dal fioraio dirimpetto, e questi, accantonati a sua volta una decina di € di Iva, utilizzi gli altri 41 per comprarsi un paio di scarpe...

Possiamo affermare che di quei miei 100 € iniziali, di passaggio in passaggio, nel giro di pochi minuti, la quasi totalità finirà nelle casse dello Stato?

E, comunque, che dopo soli 3 passaggi lo Stato si incamera la metà dei nostri soldi?

Qualcuno sa dirmi se il ragionamento è fallace?

Grazie.

Gian P., Modena Commentatore certificato 30.04.13 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno al blog, circa mezz'ora fa un appuntato dei carabinieri ha fatto notare su Fb a gasparri che più che i populisti e i demagoghi, a esacerbare gli animi sono quei politici cialtroni che di fronte alla folla alzano il dito medio in segno di sprezzo e di scherno.
Hanno distrutto l'italia, ci massacrano di tasse per ripianare i debiti che loro hanno fatto, ci insultano e pretendono che noi porgiamo l'altra guancia!?!?
Io voglio che gasparri se ne vada.
Se è vero che stanno lavorando per noi, ci diano un segnale dell'effettivo cambiamento di rotta:
mandino via gasparri!
Cosa ne dite blog,chiediamo le dimissioni da parlamentare del signor gasparri?

Paolo P., Mondovì Commentatore certificato 30.04.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi gli interventi al Senato vengono tagliati nell´audio. Era mai successo prima? Che io mi ricordi mai.

Intervento ottimo ma un pó prolisso. Dobbiamo prima dire ció che ci interesse e poi ampliare.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.04.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

per chi avesse ancora qualche dubbio sulla durata del governo...

dopo il titolone a 10 colonne su Il Giornale di quest'oggi:
VIA L'IMU. FATTO

appare ora questa notizia:

Contrordine: l’Imu non si toglie. Governo nel caos, giallo sulle tasse
Martedì, 30 aprile 2013 - 09:43:00


"L'Imu non verra' tolta, ci sara' una proroga per la rata di giugno. Avremo quindi un problema di cassa per i comuni e ci sara' anche la questione di evitare l'aumento dell'Iva nell'estate 2013. Ci siamo appena insediati, ma la prossima settimana vareremo un provvedimento apposito. E' comunque nostra intenzione evitare decreti legge omnibus". Lo afferma il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini, che ieri ha avuto una riunione di Governo con il Presidente del Consiglio Letta e con il ministro dell'Economia Saccomanni. Franceschini, conversando con i giornalisti al Senato, rende noto che "il primo provvedimento del Governo sara' l'approvazione del Def, accompagnato da una risoluzione che prevedra' modifiche in base alle nuove risoluzioni programmatiche".

Ma Daniela Santanché, sentita da Affaritaliani.it, cade dalle nuvole: "Mi sembra abbastanza impossibile, il premier è stato molto chiaro. Non mi risulta che sia così, il premier non si espresso in questi termini. Letta ha preso un impegno e non ha parlato di proroga ma di una moratoria. Mi sembra proprio che Franceschini si sia sbagliato".

george reece Commentatore certificato 30.04.13 10:17| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori