Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Solidarietà al PM Di Matteo

  • 166


dimatteo_solidarieta.jpg
"Il Movimento 5 Stelle, nell’apprendere delle minacce di morte rivolte al P.M. palermitano Nino Di Matteo, magistrato da sempre impegnato in prima linea nella lotta alla mafia ed in particolare nelle inchieste sulla trattativa Stato-Mafia, esprime profonda solidarietà al magistrato e chiede che lo Stato si impegni a proteggere lui e quanti altri cercano verità e giustizia. La lotta alle mafie è e sarà sempre una priorità. Finchè le Commissioni Permanenti non saranno istituite non potremo iniziare a lavorare. Dopo le Permanenti si potrà chiedere di ricostituire le Commissioni di indirizzo, controllo e garanzia come Vigilanza Rai o Copasir e le Commissioni speciali d'inchiesta come la Commissione Parlamentare d’Inchiesta sulla mafia al fine di fare luce sulle parti e sui protagonisti della nostra Storia che ancora oggi si nascondono nell’ombra dell’incertezza e della reticenza. Al di là delle responsabilità penali, è infatti assolutamente indispensabile individuare le responsabilità politiche e morali di chi ha avallato le pagine più oscure e raccapriccianti della Storia del nostro paese." I Parlamentari del Movimento 5 Stelle di Camera e Senato."

3 Apr 2013, 19:56 | Scrivi | Commenti (166) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 166


Tags: M5S, Nino Di Matteo, Trattativa stato mafia

Commenti

 

massima solidarietà al P M Di Matteo. guai a chi ci tocca Di Matte; se lo mettano bene in testa questi signori....scenderemmo tutti in piazza.

antonio scigliano 27.11.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà al PM di Matteo !!!!!!!!!e a tutti quelli che lavorano per la verità.

Daniela C., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.11.13 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà sacrosanta.

Ada Martinelli, Vicchio Commentatore certificato 26.11.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo alle espressioni di massima solidarietà al giudice Di Matteo in particolare, ma anche a tutti coloro esposti in prima linea.

Angela P., MILANO Commentatore certificato 26.11.13 17:22| 
 |
Rispondi al commento

penso che sia necessario non soltanto chiedere ma pretendere dallo stato protezione massima per il giudice Di Matteo. voglio anche esprimere però tutta la mia solidarietà, ma anche affetto, per tutti i giudici italiani che sono tra i pochi veri EROICI servitori di questo povero stato italiano, stato che viene invece continuamente violentato da chi dovrebbe governarlo, difenderlo.
Personalmente vorrei fare di più per i nostri giudici eroi, in un'epoca in cui non sembrano più esserci eroi, loro ci sono, ma confesso la mia impotenza.
chi può ci indichi che cosa possiamo fare di più.
intanto sono comunque convinta che una cosa fondamentale è dichiarare l'ineleggibilità di S.B.
grazie a tutti i giudici eroi italiani.

gabriella bianchini, roma Commentatore certificato 25.05.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Parola d'ordine: uscire dall'euro.

Giovanni pastore 25.05.13 01:03| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà fattiva al pm Di Matteo: non appena decollano le nuove Commissioni..il M5S è con lui! Avanti tutta!

graziano prelati 06.04.13 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Solidarieta' alla "Fort Alamo" che e' la procura di Palermo. E solidarieta' in particolare al giudice Di Matteo. Speriamo che la primavera siciliana non venga interrotta' dal liquame nascosto.
Antonio Borgianni

antonio borgianni, viareggio Commentatore certificato 06.04.13 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà
a tutti i Magistrati che fanno il proprio dovere senza paure e con la schiena diritta ed in particolare perché qualcuno di essi rischia tutti i giorni la vita e perché veramente fanno un lavoro ingrato, non sanno se il fuoco che può arrivare è quello considerato "amico" o nemico.

Circa certi giornali o certe personalità politiche cosa pretendiamo la solidarietà?

Venti anni di trattative stato-mafia-massoneria hanno sicuramente lasciato un peso che tenda ancora a determinare scelte economico-politiche.

Forse questa collusione politico-mafiosa esiste ancora ben nascosta nei gangli delle grandi banche, dell'amministrazione pubblica e nei posti di potere.

Gli incappucciati vogliono ancora comandare in Italia ed in Europa, ed è solo grazie a questi Magistrati che possiamo pensare di fare argine allo straripare di questi comitati affaristici-mafiosi.

Grazie.

Daniele C. Commentatore certificato 06.04.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

sono indignato per come stanno andando le cose....nessuna solidarietà esplicita dalle istituzioni....anzi gli mettono pure i bastoni tra le ruote.
Mi vergogno di essere rappresentato da un capo dello stato come napolitano e mi vergogno di essere un italiano rappresentato da questa classe politica corrotta e marcia.
Abbiamo il dovere di organizzare una manifestazione nazionale a sostegno di questo magistrato.

pier f. Commentatore certificato 06.04.13 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Matteo sei tutti noi, quelli che credono che con istituzioni sane anche la mafia possa essere sconfitta! Il mondo che ci circonda è così grazie ad ogni nostra azione del quotidiano. Grazie Di Matteo

maria rosaria de tommaso 06.04.13 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia solidarietà al PM Di Matteo per il suo coraggio e per il suo impegno nel perseguire il contrasto alla mafia.
Dobbiamo far sentire forte e alta la nostra voce contro la criminalità mafiosa senza farci mai intimidire.
Soprattutto MAI PIU' ACCORDI CON LA MAFIA, PATTI DI DESISTENZA a nome nostro da parte dei soliti avvezzi all'inciucio.

luciana quattrociocchi 06.04.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

AL M5S, QUALE OCCASIONE MIGLIORE PER ENTRARE NELLE STANZE DEI BOTTONI? COSA ASPETTATE?QUì SI FARà LA VOSTRA NOBILITATE!

gneo salustri 06.04.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento

quando si lotta contro la mafia non si deve essere da soli, c'è il pericolo concreto di essere eliminati, deve essere una commissione che lavora in sinergia, uomini e donne uniti dal senso forte della giustizia. Il movimento 5 stelle è l'esempio, non ci sono segretari o ministri ma persone che lavorano insieme.
Ora la cosa prioritaria è dare protezione al magistrato.

MASSIMILIANO C., Manziana Commentatore certificato 05.04.13 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la solidarità a quei magistrati che lottano
per far trionfare la verità e la giustizia!!!!

Cesare F., Taglio di Po 45019 Commentatore certificato 05.04.13 23:41| 
 |
Rispondi al commento

credo proprio che l'appoggio del popolo italiano (quello serio)sia incondizionato verso tutti i magistrati che combattono in prima linea contro le mafie.
siamo con tutti VOI
raffaele cavallo

raffaele cavallo 05.04.13 22:56| 
 |
Rispondi al commento

la tattica della mafia è sempre la stessa, isolare i i gudici pericolosi peer loro prima di colpirli: ci vuole una mobilitazione popolare a difesa del rispetto della legge e dei servitori dello Stato che la esercitano tra tante difficoltà

nello Margiotta, Napoli Commentatore certificato 05.04.13 22:34| 
 |
Rispondi al commento

la più completa ed incondizionata solidarietà ad uno dei pochi ultimi veri rappresentanti dello Stato rimasti.

massimo m. alosi 05.04.13 21:30| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO STATI GOVERNATI DA MAFIA E DC DALLO SBARCO DEGLI ALLEATI IN SICILIA.POI LA COSA E' CONTINUATA FINO AI NOSTRI GIORNI E SI E' ALLARGATA ALLE ALTRE MAFIE FRA CUI QUELLA CALABRESE.LA BOCASSINI NE HA SBATTUTO IN GALERA PARECCHI. BERLUSCONI HA ALLOGGIATO LO STALLIERE MAFIOSO. DIO CHE SCHIFO.

BEPPE VAI AL GOVERNO GLI ITALIANI NON CE LA FANNO PIU' E MANDALI A CASA TUTTI. GRAZIE

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato 05.04.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Bene la solidarietà a Di Matteo, ma bisogna fare di più: ci vuole una grande manifestazione di tutti, e in primo luogo dello Stato: rivolgetevi ai ministri dell'Interno e Giustizia, che facciano vedere di essere al fianco di chi lotta contro la mafia. Qua non si tratta solo dell'incolumità di un magistrato, ma di quella dello Stato e di noi tutti

Rita TrigilioRita Trigilio 05.04.13 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e se andassimo proprio tutti a piazza montecitorio? lo facciamo eleggere noi di matteo capo dello stato!

Rosamaria M. Commentatore certificato 05.04.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà al P.M. Nino Di Matteo. Ma prima di tutto dobbiamo toglierci dai coglioni i mafiosi che ci governano e che in parlamento hanno creato una vera e propria associazione a delinquere.

Roberta "G" 05.04.13 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Esprimo la mia solidarietà!!!!

7 STARS Commentatore certificato 05.04.13 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Per me la scelta del nuovo presidente della repubblica a questo punto è facile:
DI MATTEO !!

marcello giappichelli, firenze Commentatore certificato 05.04.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

MANIFESTO PIENAMENTE LA MIA SOLIDARIETA' AL DOTT. DI MATTEO SPERO DI POTER ESSERE UTILE NEI PICCOLI GESTI DEL MIO QUOTIDIANO

ROSA 05.04.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, (ma caro davvero)
la partita si fa davvero grossa: i giornalai ed i loro clienti sciamano frenetici per tutelare i loro ruoli e le loro prebende. Non mi meraviglia affatto che la criminalità organizzata possa dare loro una mano (magari armata) dato che gli interessi loschi e predatori sono gli stessi. Patteggiamenti tra la Mafia ed il potere sono un vero e proprio eufemismo; già dall'origine la Mafia ha assunto il ruolo di condizionamento del Paese per conto di chi doveva razzolare liberamente nelle fibre politiche intellettuali ed economiche dell'Italia.
Ora che i nodi stanno venendo tutti al pettine e che il consumismo ed il saccheggio sfrenati ci stanno rivelando impietosamente i loro terribili limiti e le conseguenze drammatiche che ci colpiscono, una voce intelligente e libera -ma davvero libera e davvero intelligente- difficilmente può essere sopportata.
Penso che tu, caro Grillo, abbia messo in conto anche questo e che qui si dimostri il tuo grande coraggio e la tua grande dignità.
Sarebbe grave che coloro, che tu hai innalzato a ruoli esaltanti e rigeneratori, potessero rinunciare per qualche misero piatto di lenticchie o per una popolarità transitoria e mercenaria ed abbandonare una loro occasione superiore e davvero rigeneratrice.
Un discorso a parte per i probabili ed effettivi infiltrati che la "grande meretrice", ricca di mezzi e priva di scrupoli, può inserire conscia della forza delle tue idee che, solo con azioni subdole e criminali cui da decenni è abituata, può indebolire.
Grazie Grillo e grazie Matteo.
"Avanti tutta" con prudenza estrema!

Lino C., Genova Commentatore certificato 05.04.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Con rispetto,porgo anche io la mia semplice solidarietà

Alessandro Pastorini, crevalcore Commentatore certificato 05.04.13 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Oltre alla scontata solidarietà al dott. Di Matteo, è necessario che si supporti concretamente l'azione della magistratura. Anche per questo è necessario che il M5S si renda parte attiva. Le tante riforme volute dai soliti noti hanno reso precario e vano molto del lavoro condotto dai magistrati a favore delle lobby massoniche-mafiose legate alla politica. Depenalizzazioni, riduzione dei termini di prescrizione, prassi burocratiche ricche di cavilli formali per allungare i tempi del lavoro d'indagine e di giudizio, svuotamento degli uffici giudiziari etc. etc.. Occupiamoci anche di questo, sarà il modo migliore di dimostrare ai tutori della legalità la nostra fattiva solidarietà.

Giuseppe Sergio Alessi, Roma Commentatore certificato 05.04.13 17:48| 
 |
Rispondi al commento

E' auspicabile, anzi urgente e necessario che i deputati e senatori del M5S presentino al più presto un disegno di legge di modifica costituzionale per ridurre i deputati a 200 e i senatori a 100 con differenziazione dei compiti delle due camere, onde evitare sovrapposizione di ruoli. Ciò anche perchè i suddetti deputati e senatori sono accusati di non aver presentato finora, cioè ad oltre 1 mese e mezzo dal loro insediamento, alcun disegno di legge al contrario degli loro colleghi che a quanto pare ne hanno presentato oltre 500 fra cose più o meno serie e amenità varie.

Gioacchino T. 05.04.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento

non basta la solidarietà, dobbiamo aiutare con manifestazioni questi giudici, scendiamo in piazza da subito, non c'è tempo da perdere.

Giulio t., Livorno Commentatore certificato 05.04.13 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nino Di Matteo Presidente della Repubblica!

Luigi L., Moncalieri, TO Commentatore certificato 05.04.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

All'interno delle istituzioni diversi uomini politici hanno provato ,di tutto, per bloccare il processo Stato-mafia, che i giudici antimafia di Palermo vogliono portare a compimento in tempi brevi. A valutare la solerzia con la quale si sono mossi per raggiungere l'obiettivo mi viene da pensare che tale processo può rivelarsi catastrofico per i politici e per i partiti della passata legislatura e per alcuni attualmente presenti in parlamento,mi riferisco,naturalmente al P.D.L. e al P.D.Nella trattativa i soggetti in causa sono dell'Utri che media fra la mafia e Berlusconi e fra la mafia e lo Stato,dall'altra parte troviamo il Ministro Mancino,il ministro Mannino,il Presid.Scalfaro,il generale Mori capo dei servizi e l'aiutante di Donno ambedue gratificati con promozioni dal governo Berlusconi.L'onorevole Violante ,invece,risulta agli atti, viene informato della trattativa da Mancino.Non ci sono dubbi allora sulla evidente pericolosità del processo.Ecco che in poco tempo, dopo la discesa in campo del P.g.Ciani e del Ministro Severino che non spendono neanche una sillaba in solidarietà al giudice di Matteo,arrivano delle pericolose minacce da parte di un anonimo che non gradisce l'operato del giudice ne tanto meno il grande successo del movimento 5stelle.La mafia sfrutta sempre,la storia si ripete,gli attacchi vergognosi dei politici ai magistrati antimafia per mettere in atto le stragi annunciate.Si può parlare di involontarie coincidenze?io personalmente non ci credo a queste coincidenze.Nel 1992 si sono presentate quasi le stesse condizioni:organi dello Stato che avevano isolato e attaccato sia Falcone che Borsellino.

Ettore Borghesan (borghi), Sasso Marconi (BO) Commentatore certificato 04.04.13 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Quanta delusione scoprire per l'ennesima volta che chi cerca di riportare onestå e dignitå in questo paese viene trattato in questo modo ed abbandonato dalle istituzioni invece che rispettato ed ammirato...è ovvio che la collusione stato mafia sia la causa di certe tristi realtå....la paura è che tornare alle elezioni significhi assistere di nuovo ad un trionfale rientro del pdl al governo.....credo in questo movimento e spero che riesca in qualche modo a salvarci dal ritorno ad un incubo che speravo fosse terminato....forza M5S

federica zeloni 04.04.13 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Togliamo le scorte ai vari monti, fornero e berlusconi ed affidiamole a chi ne ha veramente bisogno... Gratitudine e stima a questo vero uomo di Stato.

Mario 04.04.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

solidarieta' al dott.di matteo,purtroppo una sola noce nel sacco non fa rumore, mi domando i servizi segreti italiani cosa fanno dalla mattina a sera, il m5s non è il caso che si interessi un po'di queste isituzioni?

vittorio c., frosinone Commentatore certificato 04.04.13 18:47| 
 |
Rispondi al commento

solidarieta assoluta per il dott di matteo .
e vergogna , ma tanta proprio tanta per uno stato e i suoi dirigenti istituzionali che non hanno non solo preso immediatamente posizione a fianco del magistrato ma neppure speso una parola .
povera italia

gianni v 04.04.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

solidarieta' per chi rischia la vita e non è come i soliti quaraqquaqua

paolo 04.04.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Bene! Avanti così!

Giuseppe Acquafresca, Milano Commentatore certificato 04.04.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento

una domanda ai parlamentari M5S

perchè vi siete iscritti al movimento?quali sono state le vs/parole per farvi eleggere dai cittadini?eravate tutti sul palco in piazza S.Giovanni?avete ancora quello spirito?siete entrati nei plazzi del potere come vi sentite?tutti quei soldi e privilegi vi hanno dato alla testa? SE SIETE ANCORA GLI STESSI SIATE DISTINTI E DISTANTI DA QUESTI LERCI PARTITI

stefanella m., brescia Commentatore certificato 04.04.13 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA DOMANDDA AI PARLAMENTARI M5S

stefanella m., brescia Commentatore certificato 04.04.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento

AI CITTADINI PARLAMENTARI

stefanella m., brescia Commentatore certificato 04.04.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Dott. Di Matteo, noi siamo tutti dalla sua parte. Se è vero quel che asseriva Giovanni Falcone e cioè che un magistrato e' in pericolo quando viene lasciato solo, Lei non è solo.
Con gratitudine
Aida R.

Aida R., Casapulla C'È Commentatore certificato 04.04.13 17:03| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

mandarci tante guardie del corpo, togliendole ai vecchi partiti, tanto penso che siamo noi a doverci difendere da loro...

elisa terribile, savona Commentatore certificato 04.04.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato non interverrà, dato che la mafia E' lo stato!!

Simone S., Roma Commentatore certificato 04.04.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo tutti con Lei, e siamo tanti!!

Ric R. Commentatore certificato 04.04.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Sottoscriviamo una petizione a sostegno di Di Matteo.
Chi fa il proprio dovere deve essere sostenuto e protetto da tutta la società.
Chi fa il proprio dovere offre un servigio a se stesso ed agli altri.
#IostoconDiMatteo e con tutti quelli che rischiano la loro vita nell'adempimento della propria funzione.

lusadep 04.04.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento

NON RICORDO CHE PIERINO GRASSO SIA MAI STATO MINACCIATO DI MORTE DALLA MAFIA,PIERINO PIERINO.. SIAMO TUTTI DI MATTEO,IL PROBLEMA E' CHE LO STATO NON E' CON DI MATTEO... AVANTI moVimento!

luca Tegoni, parma Commentatore certificato 04.04.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

si hanno notizie di minacce a pietro grasso, così tanto per sapere

renato r., roma Commentatore certificato 04.04.13 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma con tutti i favori che la mafia fa ai vecchi partiti credete veramente che questi vogliano dichiarare solidarietà a un PM??

Quanto vorrei la presidenza del copasir... altro che wikileaks.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 04.04.13 14:25| 
 |
Rispondi al commento

GENERALMENTE, NEI PAESI DEMOCRATICI, LE PRESIDENZE DELLE COMMISSIONI DI GARANZIA, DI CONTROLLO ED IN GENERE QUELLE PERMANENTI E DI INDAGINE VENGONO ASSEGNATE ALL'OPPOSIZIONE...........MA SE IN ITALIA NON SI SA QUAL'E' IL GOVERNO E QUALE INVECE L'OPPOSIZIONE, PERCHE' SAZIARE LA FAME DI POLTRONE DEL M5S? MOVIMENTO CHE PERALTRO PULLULA DI STELLA DI LATTA......STELLE CHE NON BRILLANO CERTO DI LUCE PROPRIA!

Antonio Grenga, Latina Commentatore certificato 04.04.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Soliarietà al Magistrato Di Matteo.

Loredana H., Cambridge (UK) Commentatore certificato 04.04.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Se il m5s fosse forza di governo, avrebbe potuto fare qualcosa attivamente per proteggere il PM.
Invece "chiede che lo Stato si impegni" ... in sostanza, parole, nello stile della vecchia politica. Sono capaci tutti.

pietro spina 04.04.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Siete poveri illusi ,le commissioni permanenti non le faranno mai ,anzi si tornera ` a votare e voi uscirete e probabimente per non rientrare piu` ,La vostra intransigenza sara` la vostra disfatta.

Bruno Gaggi 04.04.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo aspettando i messaggi di solidarietà anche da parte di pd e pdl...
Ma ancora niente

Simone Boria 04.04.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

IL PRIMO SCILIPOTINO DEL MOVIMENTO? speriamo di no

stefanella m., brescia Commentatore certificato 04.04.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Una volta nel nostro paese c'era la strategia della tensione. Appena la democrazia si stava per sbloccare,qualcuno nel buio della notte metteva una bomba su un treno,una stazione,uccideva qualcune, magistrato,sindacalista,politico serio, poliziotti e innocenti.
La chiamavano appunto la strategia della tensione. La gente si metteva paura,i partiti facevano finta di mettersi paura,che la democrazia era in pericolo e tutto tornava come prima. Per anni ha funzionato così. E l'Italia sta ancora aspettando di conoscere chi erano i poteri deviati dello Stato che se la facevano con la criminalità e la mafia. Saluti

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 04.04.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione, Currò sta tradendo un sogno, mi fa schifo. Esca dal movimento e chiuda la porta quando va via che fa corrente. Grazie

nelsonblu Commentatore certificato 04.04.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho sbagliato voto. Sono pienamente d'accordo con te. Con affetto

Renato Cavalieri D'Oro 04.04.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno

ritengo che i partiti non vogliano istituire le commissioni in Parlamento perché temono il M5S e le proposte che porterebbero i nostri eletti!!!
Hanno una tremenda paura del M5S e di quello che potrebbe fare per il cambiamento della politica.
Noi elettori siamo con tutti voi parlamentari.
Lo si vede anche da tutti is ervizi televisivi in cui cercano in tutti i modi di separare i parlamentari, metterli contro Beppe Grillo, smentendo ciò che dicono e ciò che fanno, così come tutto quello di perfido che stanno sparando sulla gestione del Comune di Parma in cui a detta di molti servizi il M5S sta tartassando i parmensi con tasse, inceneritore ecc.
Ragazzi, già ci state facendo sognare!!!!Continuate!!
Grazie e W il M5S.
Francesco

Francesco Mattivi 04.04.13 13:17| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

La crisi sta portando inesorabilmente all’allontanamento di certi valori e di certi timori, Un partito moderno in qualche modo deve infondere ancora l’antico credo modernizzato, può rappresentare il senso della rettitudine, ponendolo al fianco del moderno, non in contrasto con esso , quindi deve essere sempre presente, lì soprattutto dove ci sono delle scelte difficili da fare, in questo preciso momento storico; tutti i partiti maggiori si stanno facendo promotori di un governo provvisorio cosiddetto, non solo alla luce delle innegabili difficoltà, cui la nazione è costretta a fare fronte, ma avvalendosi di esse per giustificare il cambio della loro veste, il partito evolve in conseguenza dei tempi? No sono i tempi che promuovono cambiamenti
Sig. Grillo Le potrebbe accadere di trovarsi di fronte a delle scelte, in cui il forte grido di cambiamento, non Le conceda altro che aderire.
Viceversa porsi invece all’opposizione di un pendio in discesa, potrebbe essere interpretato come estremismo.
Non crede che nel suo movimento è bene che non si formi un credo estremista, che potrebbe farle perdere consensi? E come credono gli architetti del Suo movimento di sfondare gli argini del 25%? Bisogna non farsi prendere da simili sentimentalismi, per quanto sia possibile non apparire troppo feroci nei confronti di essi, in questo caso anche l’eroe dovrà mostrare le sue ferite, i cambiamenti cosi radicali non vanno molto d’accordo con tempi troppo giovani , anche loro vogliono vivere più a lungo possibile, fino al punto di consumare la loro stessa anima e solo dopo aver preteso sacrifici umani, ma fino a che punto si è disposti ad aspettare tale maturazione dei tempi ed a quanti sacrificati dovremmo assistere; attenzione di fronte a quelli che attribuiscono un valore al fatto che li si creda capaci di tali cambiamenti, loro si tradiscono a vicenda c’è corruzione nei loro istinti
Con stima
Giovanni Battista Morelli

giovanni battista morelli 04.04.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

IL MOVIMENTO DEVE SI! O NO! CONTRIBUIRE A FORMARE UN GOVERNO ANCHE PER UN TEMPO LIMITATO? .

PROPONGO DI VOTARE UN REFERENDUM TRA GLI ISCRITTI AL MOVIMENTO.

PREMESSO IO NON SONO ISCRITTO AL MOVIMENTO HO SOLO VOTATO MOVIMENTO.

LO SPIRITO DEL MOVIMENTO NON E', DARE PAROLA AI CITTADINI?.

GRADIREI RISPOSTA DAL MOVIMENTO GRAZIE.

ANTONIO CIAMPO 04.04.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facciamo vedere che siamo concreti organizziamo una grande manifestazione di solidarietà in varie città italiane a favore del magistrato DI MATTEO,facciamogli sentire il nostro sostegno e la nostra totale solidarietà.

roberto canina 04.04.13 12:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Avanti così vogliamo sapere la verità e solo il M5S potrà scardinare questo sistema marcio basato sul compromesso e sulla complicità affinchè vengano alla luce tutte le porcherie di cui la classe politica si è macchiata da 30 anni a questa parte,vogliamo nomi e cognomi dei responsabili AVANTI TUTTA M5S ho fiducia in voi.

roberto canina 04.04.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Stavolta, da come annunciano la morte, sembra quasi la pubblicità che precede il lancio di
un prodotto, un libro, un profumo o un film.
Una Strage.
Televisioni e giornali parlano
di rivelazioni su possibili attentati
nei confronti di un magistrato impegnato nella lotta contro la mafia. Magari
accadrà pure che ammazzano qualcuno, e se ciò accadesse quello che dà fastidio,
oltre alla morte annunciata di qualche persona onesta, è che poi si pretenderà
pure che, il cittadino appresso a un’altra strage chiaramente annunciata, creda
pure che il tutto non è avvenuto per mettere le mani sulla situazione politica,
ma per togliere di mezzo un inquirente. Casomai poi uscisse fuori qualcosa, c’ è
sempre il segreto di stato a disposizione per insabbiare il tutto. No, non ci
credo, si vede troppo bene, si legge chiaramente la vecchia politica delle
stragi. Stragi rimaste impunite. Dunque non ci provate, non ammazzate nessuno,
sarebbe inutile e, chi ci crede stavolta!

Francesco Mangascià, Assisi Commentatore certificato 04.04.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono le parole che vogliamo sentire dai nostri Senatori e Deputati.Questo è il motivo per cui 8500000 circa di persone hanno dato il voto al movimento,perché hanno capito che le persone che partecipano al movimento sono motivate ed attaccate alla propria Nazione e cercheranno di fare il possibile per raggiungere quantomeno un livello di normalità Istituzionale e di garanzia per i propri concittadini.Miracoli non ce ne aspettiamo,ma confidiamo nonostante qualche piccola voce fuori dal coro nel raggiungimento degli obiettivi che ci siamo dati contribuendo al risollevamento della nostra amata Italia.

Geppi Pizza Commentatore certificato 04.04.13 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Devo essere molto distratto, o la notizia è sparita in un trafiletto tra gli annunci commerciali. Non sapevo nulla. Incredibile! Comunque, in generale, le minacce di morte sono fatte da individui non in grado, o perché solo squilibrati, o perché senza capacità operative, di attuar la minaccia. Le mafie (sono molte) non hanno quasi mai fatto precedere da minacce i loro atti criminali. Più pericoloso il pazzo, che, agendo da solo, difficilmente può essere individuato e neutralizzato. Ovvio prendere le misure cautelari dovute.

Paolo Emilio Taddei Commentatore certificato 04.04.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio Giudice, le siamo profondamente grati e la preghiamo di continuare a fare il Suo lavoro.
Noi ci stiamo impegnando per crearle condizioni più favorevoli.

giovanni d., avellino Commentatore certificato 04.04.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento

LO PROTEGGETE COL CAZZO, NELL'ANGOLO DOVE SIETE RELEGATI GRAZIE ALLE SCELTE DEL GRANDE CAPO!!

Ferdinando Mazzone Commentatore certificato 04.04.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State imparando (velocemente) a scrivere in politichese. Siamo stufi di politichese, cercate di farvi ispirare dal nuovo papa e parlate come mangiate. Il linguaggio è importante, se vi omologate nel linguaggio finirete per omologarvi in tutto.

Niki S., Cartagena de Indias. Colombia Commentatore certificato 04.04.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento

NON CI CASCATE ANCHE VOI....

Concordo con i vostri auspici ma attenzione che dove inizia il potere e la discrezionalità della politica, proprio allora la mafia tende ad appiccicarsi per ottenere dapprima favori e poi ricattando nel peggiore dei modi.
Il sistema bancario attualmente è mafia, attenti alla legislazione riguardante le banche!
Non sarebbe male l'idea di nazionalizzare almeno un paio di grossi gruppi bancari con severi e trasparenti controlli pubblici.

Giovanni G., belluno Commentatore certificato 04.04.13 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Di Matteo Presidente della Repubblica non martire!!

francesco di meglio 04.04.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento

grande solidarietà al Magistrato Di Matteo
le commissioni si faranno sicuramente,il Copasir non ve lo daranno MAI,ma per la presidenza della commissione d'inchiesta parlamentare antimafia fare battaglia.non si andrà a votare molto presto(non con questa legge elettorale)i partiti lo sanno perfettamente e non vogliono essere spazzati via fare battaglia anche su dimezzamento parlamentari BUON LAVORO!!!!!!!!!

stefanella m., brescia Commentatore certificato 04.04.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Anche per questo io ho votato 5S

neva b., grosseto Commentatore certificato 04.04.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

DIFENDIAMO E PROTEGGIAMO GLI ONESTI MAGISTRATI ED IL LORO IMPEGNATIVO E PERICOLOSO LAVORO!!!

PERCHE' LE MINACCE ARRIVANO SOLO A LORO????

PERCHE' I MAGISTRATI, CHE DOPO ESSERE ENTRATI IN POLITICA ED ESSERE STATI CACCIATI DAGLI ELETTORI, HANNO ANCORA LA POSSIBILITà DI RIENTRARE NELLA MAGISTRATURA, INVECE DI MANDARLI A COLTIVARE LA TERRA, NOBILE LAVORO MA PIU' ADATTO A LORO????

BASTA CON LE CASTE MAFIOSE, PROTETTE DALLE MUMMIE DEI VECCHI PARTITI, CHE CONTINUANO A PRENDERE PER
IL C.... GLI ITALIANI, CERCANDO DI SALVARE IL LORO
POTERE, LE LORO POLTRONE, I PROPRI PRIVILEGI E QUELLI DEI LORO LACCHE', FREGANDOSENE DEGLI ONESTI
ITALIANI, CHE STANNO AVENDO TANTA PAZIENZA, ANCHE
SE LA PAZIENZA HA UN LIMITE.

MEDITATE GENTE!!!!!!
FORZA 5 STELLE. FORZA BEPPE!!!!


peppino russo 04.04.13 10:37| 
 |
Rispondi al commento

è inutile continuare a combattere le mafie nei modi tradizionali.esiste solo un modo per sconfeggerle.una piccola legge che dicesse semplicemente che ogni persona IN ODORE DI MAFIA.verra esiliata e posta al trattamento del glucchista.GLUC.esiliata in una nazione grandissima che circonda l?ITALIA

roberto c., desio Commentatore certificato 04.04.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Tutti a gettare merda sul m5s, dai forza! la Mafia é con voi. È tutta colpa di Grillo, l´ha distrutta lui l´Italia. Poveracci non meritate un Italia migliore. sac

Stefan Alm, Speyer Commentatore certificato 04.04.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe una bella manifestazione in Sicilia del M5S e tutta la società civile a favore dei magistrati minacciati.Cogliendo l'occasione per denunciare i veri responsabili di questo stallo e cioè i partiti che non voglio saperne di far partire le commissioni parlamentari come il Copasir e la vigilanza RAI.

davide m. Commentatore certificato 04.04.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Nell'esprimere solidarietà al magistrato, mi chiedo come possa sentirsi chi come lui sta combattendo la mafia sapendo che ha fatto accordi con chi dovrebbe tutelarlo. Questa gente combatte su due fronti e questo è eroico.
Anche per loro dobbiamo andare avanti e scardinare il perverso sistema che si è venuto a creare.
Vai avanti grillo.

mastropierro domenico

Domenico Mastropierro Commentatore certificato 04.04.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Mentre i politici percepiscono quindicesima/sedicesima, ci sono persone che a causa del fallimento della propria attività lavorativa, hanno compiuto o sono in procinto di compiere azioni di suicidio.. ci sono persone costrette a dormire presso le proprie autovetture; perché con i pochi soldi rimasti nelle loro tasche, hanno preferito sfamare le proprie famiglie, anziché pagare le banche...ci sono persone che in questo momento di crisi, purtroppo non hanno un lavoro (3 milioni di disoccupati, 520.000 cassintegrati, 175.000 esodati, 5.000 precari).
Tanti Italiani, non hanno nemmeno i soldi per arrivare alla fine del mese. Il loro supermercato é diventato il cassonetto della spazzatura.

letizia caviglia 04.04.13 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà e appoggio a Di Matteo e convinta approvazione per quanto espresso dal M5S.
sono certa che una volta istituite le commissioni il movimento comincerà a dimostrare chiaramente e fattivamente ciò che è. e l'elettorato tutto si ricompatterà.
avanti con determinazione e coraggio.

Paola R., Forlì Commentatore certificato 04.04.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Esprimo piena solidarietà a qst iniziativa

Mariostumpo 04.04.13 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Piena, totale solidarietà al magistrato minacciato di morte ed anche agli altri suoi colleghi minacciati.
Non sento nessuna solidarietà verso di loro da parte di ministri e istituzioni.

Angela P., MILANO Commentatore certificato 04.04.13 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbero più persone così! Sono STUFO di vedere persone "visibili" prendere sempre la parte di chi in quel momento è PIU' COMODO da appoggiare per non rischiare in proprio!
Chi vuol intendere, intenda!

massimialino goi 04.04.13 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Il dottor di matteo rappresenta uno dei rarissimi casi di magistrati veri: grazie ad uomini come questi molti fessi e presuntuosi rovinano la giustizia! Più magistrati e meno casta!!!

Giuseppe t 04.04.13 08:38| 
 |
Rispondi al commento

L'aria è quella che prelude ad un'altra strage di magistrati.
BASTA!
Ma che malattia politica ha questo paese?
Non se ne può piú.

Renzo S., Riccione Commentatore certificato 04.04.13 07:52| 
 |
Rispondi al commento

Se qualcuno non l'ha già scritto, vorrei ricordare Falcone e Borsellino, morti in un periodo di instabilità politica, senza governo e presidente della repubblica

meglio stare attenti e fare un governo..

pi c., Rimini Commentatore certificato 04.04.13 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo continuare a far LUCE sulle falsità che hanno avvelenato il NOSTRO PAESE .
I " veri " colpevoli dobbiamo SMASCHERARLI, se no la nostra ITALIA non potrà MAI riscattarsi.
Dobbiamo andare fino in fondo se davvero vogliamo PROGREDIRE.

Simone D. 04.04.13 06:37| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe sono d'accordo con te sui punti che hai ricordato. Vorrei anche che i nostri rappresentanti quando si siedono ad un tavolo di trattative chiedessero alla controparte quale di questi punti vuole realizzare insieme con noi, è non mandare il can per l'aia. Mi farebbe piacere sentire dagli esponenti di questi partiti dire di no e non dai nostri rappresentanti. Se noi dobbiamo parlare con chiunque per realizzare i nostri 20 punti sarebbe ora che si sondasse su quali c'è convergenza e quali possono essere realizzati. Vorrei che i nostri candidati ogni volta chiedessero dei 20 punti e quali si possono realizzare subito in modo che il 5stelle non sia isolato e faccia una magra figura. Dobbiamo essere noi a mettere sulla bilancia i 20 punti se vogliono governare (e qui dico chiunque). La fiducia si dà e si toglie se non si raggiungono gli obiettivi. Giuseppe

Giuseppe Siano 04.04.13 06:21| 
 |
Rispondi al commento

la legalità può essere tutelata solo da uno Stato che ha, tra i suoi uomini di governo, gente che si sente utile servendo chi li ha eletti,facendosi garante e lavorando perchè tutti possano vivere dignitosamente,nei diritti e nei doveri, in una società dove non si debba elemosinare per ottenere il mezzo del proprio sostentamento.Quando un concetto così semplice e chiaro viene fatto passare per demagogia,qualsiasi mostruosità può legittimarsi.

anita mirotta, agrigento Commentatore certificato 04.04.13 02:08| 
 |
Rispondi al commento

IL DOTT. DI MATTEO E' SOTTOPOSTO A UN PROVVEDIMENTO DISCIPLINARE DA PARTE DEL CSM, PER UN'INTERVISTA.

SAREBBE MEGLIO CHE ANCHE LO STATO FACESSE LA SUA PARTE, SOLIDARIZZANDO CON IL MAGISTRATO, NON PERSEGUENDOLO.

Mario C., Bologna Commentatore certificato 04.04.13 01:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGA LEGGETEVI L'ATRICOLO DAL TITOLO SCHIZZI DI MERDA (SCUSATE IL FRANCESISMO ) DEL "SETTIMANALE DI BEPPE GRILLO " E' SPASSOSISSIMO .. E LE LOCUSTE CHE CERCANO DI DISTRUGGERE IL MOVIMENTO SI PIAZZANO ANCHE DAVANTI A MONTECITORIO A FARSI INQUADRARE DALLE TELECAMERE MENTRE STRILLANO A QUELLI DI 5 STELLE " SIETE POCO SERI FATE ACCIRDI CON QUALCUNO " ANDASSERO AFFAN... SE VOGLIONO FARE QUALCOSA O SBLOCCARE I PAGAMENTI CHE LO STATO DEVE DARE ALLE IMPRESE LO POSSONO FARE ANCHE ADESSO , MA SE PAGANO I DEBITI CON LE AZIENDE I SOLDI PER I VERGOGNOSI VITALIZI DOVE LI PRENDONO ? SONO DIVENTATI MILIARDARI CON I NOSTRI SOLDI E NON HANNO MAI FATTO NIENTE PER 50 ANNI .. ADESSO BASTA , BRAVI 5 STELLE !!!!!

Rampelti skin Commentatore certificato 04.04.13 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Un'idea bellissima da suggerire al grande Beppe da parte di un suo sostenitore, consiste nell'impegno di far approvare il voto a 18 anni al senato.
Segno di grande cambiamento e di democrazia applicata, sbloccando così il grande problema del porcellum.In riferimento ad una proposta fatta tempo fa di abbassare il limite di età di diritto al voto a 16 anni alla camera.
Quindi non c'è di meglio che aumentare la platea dei giovani.

Michele Marino 04.04.13 00:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W W W DI MATTEO !!!! IO SONO LEGHISTA , MA GRAZIE 5 STELLE !!!!!!!

Rampelti skin Commentatore certificato 04.04.13 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Almeno su Di Matteo finitela di fare campagna elettorale e portate rispetto.
Grazie.

Mario P., Isola felice Commentatore certificato 04.04.13 00:43| 
 |
Rispondi al commento

PERFETTAMENTE D'ACCORDO , CONTINUATE COSI' ACCORDI CON NESSUNO LA DEVONO SMETTERE DI MANGIARE GRATIS , IN FONDO VANNO TUTTI LI PER QUELLO !!!!

Rampelti skin Commentatore certificato 04.04.13 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Non lasciamolo solo come hanno fatto per Falcone e Borsellino! Ora ci siamo noi cittadini nella sala dei bottoni quindi proteggiamo chi ci protegge

Francesco palazzolo 04.04.13 00:22| 
 |
Rispondi al commento

***** In Mt (5,6): " Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati"

Gino D., Empoli Commentatore certificato 04.04.13 00:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il giorno di Pasqua mi trovavo a Palermo con mia moglie. È' stato forte il desiderio di andare sul luogo del l'assassinio di Borsellino e della sua scorta per portare un fiore. Lo abbiamo fatto per sentirsi parte della gente che sostiene questi eroi non supportati dallo stato. Di Matteo e' uno di questi e deve sapere che la popolazione italiana e' stufa dell'abuso e delle collusioni fra stato e mafie ed è pronto a dare il proprio supporto morale ed anche fisico per smantellarlo e combatterlo fino alla sua definitiva scomparsa.

Pasquale m. 04.04.13 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Non è protetto questo magistrato? Voglio credere che sì. Per il resto forse a questi magistrati bisognerebbe rendere il loro lavoro un pò più fruttuoso. Buon lavoro ai 170 in parlamento

paolo biglia, asti Commentatore certificato 04.04.13 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Io sono Fausto Spagnardi , un piccolo ( grande ) imprenditore che si fa un culo tutti i giorni x portare del pane a casa x me è x i miei 11 ( undici ) dipendenti / collaboratori . Se oscurate / bennate i miei commenti , non avete capito un cazzo , ripeto non avete capito un cazzo .andate affanculo / ripeto andate affanculo / ripeto andate affanculo . Devo continuare ?????

Fausto Spagnardi Commentatore certificato 03.04.13 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo i porci grossi hanno paura che saltino

Sebastiano OLIVERI 03.04.13 23:50| 
 |
Rispondi al commento

La solidarietà non basta, adesso che parte dello stato siamo anche noi cittadini c'è bisogno che lo STATO faccia qualcosa di concreto per quei magistrati come Vittorio Teresi e Nino Di Matteo che non devono essere lasciati soli dalle istituzioni, cosa che come sappiamo purtroppo successe a Falcone e Borsellino. Se il nostro pesidente della Repubblica vuole insabbiare insieme a Mancino il processo Stato - mafia c'è qualcosa di grosso che bolle in pentola e da cittadino esigo che lo STATO che mi rappresenta, attraverso i parlamentari 5 stelle, faccia luce su questa pagina oscura della Repubblica italiana

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato 03.04.13 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Di Matteo.

maurizio p. Commentatore certificato 03.04.13 23:19| 
 |
Rispondi al commento

NON C'E' DA AGGIUNGERE ALTRO. GLI ITALIANI ONESTI E SANI VOGLIONO QUESTO !!! ANCHE IO !!!

Rocco L'Abbate 03.04.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
PM DI MATTEO NON SEI SOLO,IL MOVIENTO 5 STELLE E' CON TE'
ALVISE

alvise fossa 03.04.13 22:55| 
 |
Rispondi al commento

questa è per chi si dovesse riconoscere nella mafia: voi mafiosi siete dei codardi. Minacciate le persone che lottano per difendere la legalità e i diritti delle persone oneste. Ma non vincerete mai. Perchè siete dei codardi, vi fate belli con le lettere anonime e con la violenza ma in realtà non valete nulla. Infami, codardi, falliti.

Daniel 03.04.13 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO D'ACCORDO CON VOI PIENA SOLIDARIETA A CHI E' IN PRIMA LINEA CONTRO MAFIA E DELINQUENZA ORGANIZZATA..E SONO D'ACCORDO CON BEPPE NEL MANTENERE COERENZA E DIGNITA NELLA LINEA POLITICA ANCHE DAVANTI ALLE INTIMIDAZIONI DI FACINOROSI PROVOCATORI DEL PDMENOELLE.. CHE HANNO FATTO CAPANELLO INTORNO AI DUE PARLAMENTARI M5S..
QUESTE NON SI CAPISCE PERCHè DEBBANO CONSIDERARSI SOLO E SEMPLICI CONTESTAZIONI. DI CITTADINI QUANDO TUTTI SANNO CHE SONO VERE E PROPRIE INTIMIDAZIONI SQUADRISTE DI STAMPO MAFIOSO E FASCIO-COMUNISTA..

Pierluigi c., carbonia Commentatore certificato 03.04.13 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo accorti, in giro già dicono che non vanno più a votare, che non credevano di votare grillini che dovevano ricevere ordini prima di parlare......siamo tutti stupiti di questo.....come fanno a difendere gli interessi di tutti se perdono tempo ad aspettare ordini? Se Beppe si dovesse ammalare da chi poi prendono ordini?

Giuliana G., Torino Commentatore certificato 03.04.13 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari eletti grillini, dovete stare più attenti davanti ai giornalisti , vi mandano contro dei DIGOS che , fingendo si va elettori , criticano le vs scelte politiche istigando si conseguenza critiche che sembrano arrivare dalla base anche se la base e nella stragrande maggioranza con voi . ( vedi servizio su Rai tre di merc 3 aprile )

Corrado vada 03.04.13 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Perché non organizziamo una manifestazione in tutte le città d'Italia per rendere concreta la solidarietà con la nostra presenza nelle piazze !

Antonio Filingeri 03.04.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solidarietà totale e incondizionata al PM Di Matteo.

Paolo Roberto Dagnino, Genova Commentatore certificato 03.04.13 22:17| 
 |
Rispondi al commento

bravi ragazzi, ma purtroppo non basta. come avete notato, nessuna forza politica o autorità ne parla; va chiesta una interrogazione parlamentare al governo, si deve fare rumore, non vanno lasciati soli. Questi signori forse non hanno capito che non è più aria. Sosteniamoli fino in fondo, vogliamo sapere tutta la verità nientaltro che la verità, su stato e mafia.

antonio scigliano 03.04.13 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Siamo con voi! Avanti tutta!Con coraggio,forza e determinazione.

Ignazio Virzì 03.04.13 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Troppi morti uccisi per colpa e convivenza delle istituzioni . Quelle istituzioni che non hanno voluto proteggere e che a volte hanno tramato contro chi opponeva il solo lavoro
Troppi magistrati sono morti come martiri venduti dai politici alle mafie locali
Sempre al fianco di chi ha dato e ancora da un barlume di decenza a questo paese la lotta al crimine spesso è la lotta alla politica collusa complice

Riccardo Garofoli 03.04.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato italiano dovrebbe proteggere un Pm che indaga sulle trattative stato- mafia?
M5s aiutiamolo noi!
Visto che i carabicchieri sono impegnati fuori ARCORE con i mitra.....

Emanuele Esposito 03.04.13 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Chissà come mai non è lui presidente del senato...

Simone C., Liguria Commentatore certificato 03.04.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

La solidarietà al magistrato é un dovere di tutti i cittadini consapevoli. La solidarietà va non solo annunciata ma praticata attraverso comportamenti virtuosi, di denuncia e di partecipazione per una VERA lotta al fenomeno mafioso.
Victor

Victor Di Maria 03.04.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia solidarietà a chi, come Di Matteo, si impegna ogni giorno al servizio del Paese, anche a rischio della propria vita. Colgo l'occasione per ricordare un altro uomo che ha dato la sua vita al nostro servizio http://lucafiordelmondo.blogspot.it/2012/05/il-messaggio-di-falcone.html

Luca Fiordelmondo 03.04.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Peppe ti prego di pubblicizzare al massimo tutto ciò perché troppa gente viene indotta a pensare che la colpa dell empasse e' del Movimento !molti pensavano al cambio immediato e alla resa immediata masappiamo che un po' di tempo ci vuole

Domenico De simone 03.04.13 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Sempre al fianco di chi fa il suo dovere
Mettendo a rischio anche la vita e a volte la reputazione a dispetto dei potentati
Gli ultimi eroi nostrani sono tutti arrivati da una sola parte dalla parte di chi ha combattuto la criminalità organizzata e la politica collusa o favoreggiatrice ô facente parte della stessa

Riccardo Garofoli 03.04.13 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna non far parole ma fatti se mi impegno in politica, poi i problemi si affrontano, se no la solidarietà non basta invece "non si fanno alleanze con gli altri partiti" "puntiamo al 100%
dei voti" ect.ect. Ora la vera questione è, questa Italia ha bisogno di cambiare subito e anche velocemente se no si dà la possibilità agli altri partiti di riorganizzare le loro strategie e per cambiare lo si poteva fare ma non lo si è fatto PERCHE? dai vostri commenti sembrate già come i vecchi partiti che davano solidarietà a destra e a manca ma non cambiava mai nulla.
Per carità non voglio insinuare che la colpa sia vostra sarei un infame, ma proprio perche non sono un infame che posso chiedere il perchè non si è fatta l'alleanza strategica con il Pd.
Erano poche cose da fare:
Cambio legge elettorale
Legge sulla corruzione
conflitto di interesse
ripristino del falso in bilancio
E forse qualcos'altro che ora nonmi viene in mente adesso un'altra possibilità c'è
presentate un candidato alla presidenza della repubblica e ditelo al Pd chiaro e tondo "Vuoi cambiare questa nazione allora votate per il nostro candidato" se il Pd lo vota vuol dire che vuole cambiare il sistema se no ognuno per la sua strada e si va alle prossime elezioni.
Saluti a tutti da nessun copy

nessun copy 03.04.13 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A donato sangiacomo di satriano di Lucania, ma BAFFANCULO!!!

Mauro 03.04.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, bravi eletti! Solidarietà. Ma non basta, non basta più! Non lo capite? Per combattere la mafia occorre governare. La strategia sarebbe semplice ma voi vi ostinate a non vederla: governo con il PD; si fa fuori il nano e il suo sistema di potere; si va a elezioni contro il PD e, se la fortuna ci assiste, vinciamo. Intanto, si governa per guadagnare consensi e, soprattutto, per il bene dell'Italia. Ma voi non volete vedere! Probabilmente è vero che Dio acceca chi vuole perdere. Attenti, però: perché temo che sarete i primi che la gente disperata rincorrerà con i forconi.

Annibale Barca Commentatore certificato 03.04.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a Grasso le minacce di morte non sono mai arrivate: sarà un caso?

Giorgio C., MENTANA Commentatore certificato 03.04.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Massima solidarietà al PM Di Matteo.
Dal Parlamento approviamo il prima possibile i decreti attuativi per sbloccare i segreti di Stato sui troppi misteri/stragi d'Italia.
Dopo 30 anni molte pagine oscure della nostra storia recente possono essere finalmente portate alla luce.
E a quel punto saranno molti di più gli italiani a capire che bisogna voltare pagina davvero.
E che molti politici sono peggio ancora di quello che si pensa.
SBLOCCARE I DECRETI ATTUATIVI SUL SEGRETO DI STATO.
Massima priorità.
I parlamentari hanno fatto melina fino ad oggi per nascondere le loro gravi colpe.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.04.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietòà e vicinanza a Di Matteo e a tutti i veri servitori dello Stato che si sono battuti contro il marciume e le ingiustizie che costellano la sporca storia del nostro Paese.
PS: come mai Piero Grasso non è mai stato nel mirino della criminalità organizzata? Non che è pulito solo chi viene minacciato, sarebbe un criterio perverso, però...

stefano paperini, Piove di Sacco Commentatore certificato 03.04.13 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Il mio commento è sempre rivolto su di te caro Beppe, ogni giorno che passa sono mortificato al solo pensiero che un comico, o ex comico come ti chiamano, deve bloccare la democrazia in Italia, ti stai divertendo solo creare confusione, a te non interessa i milioni di cittadini che stanno aspettando una risposta seria dalla politica, con un governo che affronti i grandi problemi della società, sanità, lavoro, scuola solo per enunciare alcuni dei grossi problemi, a te interessa solo la tua popolarità, ti interessa a rompere le uova nel paniere, a te non interessa se le uova servivano a sfamare una famiglia, il tuo motto è solo "tanto peggio tanto meglio", ed è per questo che anche oggi ti mando il quotidiano "VAFFA...." a te ed al tuo guru Casaleggio.

Donato Sangiacomo, Satriano di Lucania Commentatore certificato 03.04.13 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proteggiamoli e ricordiamoli festeggiamoli da vivi...l Italia migliore e con voi non vi piegate! Grazie grazie di cuore.

luciano u., roma Commentatore certificato 03.04.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Quanto mi piacerebbe essere al copasir e farmi fare una bella relazione ufficiale sui rapporti segreti stato-mafia...
uuuuuuh non oso neanche immaginare....
e non dico altro per non essere additato come complottista (anche se in questo sarei in compagnia di milioni di italiani)

p.s. in teoria la presidenza del copasir spetterebbe al M5S, qualora restasse all'opposizione

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 03.04.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento


Grande Stima e Immensa Solidarietà da Tutto il Popolo Italiano al PM Di Matteo ed a Tutti i Nostri Giudici che Lavorano con Forza e Coraggio da tanti, troppi anni in questo nostro difficile Paese,
il Paese delle Anomalie Istituzionalizzate...
MA, CAMBIERA'.

anib roma Commentatore certificato 03.04.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento

mi associo alla solidarietà verso il magistrato!!assolutamente!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 03.04.13 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Chissà come mai non c'è lui alla presidenza della camera...

Simone C., Liguria Commentatore certificato 03.04.13 20:13| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori