Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il M5S con i lavoratori della Fincantieri

  • 57

New Twitter Gallery

grillo_fincantieri.jpg
"Giovedì scorso Beppe Grillo, la deputata del MoVimento 5 Stelle Donatella Agostinelli, il candidato Sindaco del M5S di Ancona Andrea Quattrini hanno incontrato i rappresentanti dei lavoratori della Fincantieri di Ancona.
I rappresentanti sindacali hanno illustrato la difficile situazione di Ancona e le misure da adottare per impedire che una crisi particolarmente grave precipiti definitivamente. Donatella Agostinelli si è impegnata a predisporre una proposta di legge con il gruppo dei Parlamentari del M5S elaborando le proposte della RSU e integrandole con quella del candidato Sindaco Andrea Quattrini per l'adozione di incentivi per la demolizione o la ristrutturazione delle navi traghetto.
Va ricordato che i limiti di età delle navi oggi sono in vigore solo per quelle che provengono da registri stranieri, per cui un eventuale incentivo andrebbe abbinato all'adozione di norme che introducano limiti di età più severi delle navi traghetto, sia iscritte in Italia che provenienti dall'estero. In secondo luogo, l'incentivo dovrebbe essere legato alla sostituzione del naviglio demolito con unità di nuova costruzione che garantirebbe la ripresa dell'attività cantieristica e notevoli vantaggi in termini di minor impatto ambientale, sicurezza e comfort per i passeggeri.
I rappresentanti dei lavoratori Fincantieri, dopo aver dato atto a Grillo di essere stato l'unico rappresentante dei partiti che partecipano alle elezioni comunali ad aver chiesto di incontrarli, chiederanno ad ogni partito conto dei fatti che seguiranno alle promesse." M5S Ancona

20 Mag 2013, 15:35 | Scrivi | Commenti (57) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 57


Tags: Ancona, Andrea Quattrini, Beppe Grillo, Fincantieri, M5S

Commenti

 

Capirai, il Lettino premier (ironballs per intenderci) vuole venderla FINCANTIERI! Svendere un eccellenza dell'industria mondiale. Sono senza vergogna. Ma dovranno rendere conto di tutto.

Alessandro R., Roma Commentatore certificato 22.11.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe, non dimentichiamoci però che negli anni Fincantieri è divenuto ricettacolo di raccomandati e che per renderle gli antichi fasti andrebbe fatta una riforma strutturale completa, quindi giusto battersi per Fincantieri a patto di volerne migliorare l'organico.

Riccardo Parodi, Recco Commentatore certificato 24.05.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
AVANTI COSI',NON MOLLIAMO
ALVISE

alvise fossa 24.05.13 10:21| 
 |
Rispondi al commento

...Naturalmente il Pdmeno elle è un grande assente.......Che figuraccia!!!!

Angela Prezioso (simonetta ravo), Capua (Caserta) Commentatore certificato 23.05.13 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Mi sà che basta recuperare quanto deviato,
sotratto,sprecato dai vari affaristi interni o collaterali alla fincantieri per rimetteral in sesto.
Proposta:i soldi in più degli eletti m5s in un fondo per fare le class action(tipo legge apuleia)contro politici e burocrati e manager(ops:in italiano maneggioni)a restituzione del mal tolto ai cittadini.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 22.05.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo sono tantissime le aziende che chiudono e lasciano segni indelebili nelle famiglie, nella crescita e sviluppo.

I grandi "generali" ora al comando, non si rendono conto e sono ben lontani a capire, quanto pesante sia la situazione dei "Soldati" che sono in prima linea, senza "armi" e ogni giorno combattono per la sopravvivenza.
Il costo che stanno pagando i "Soldati" sta diventando troppo pesante!!! Troppi Soldati stanno pagando con la disperazione e spesso anche con la vita.

Sembra di una cronaca dei giorni della seconda guerra, ma siamo oggi nel 2013.

70 anni fa I nostri padri hanno lottato per la libertà e la democrazia, noi oggi nel 2013 ci troviamo a lottare contro la miseria e la povertà. E i nostri figli per cosa dovranno lottare???

Assurdo.

Chi ha scritto la nostra Costituzione Italiana, credeva nei valori profondi e nei principi FONDAMENTALI che dovevano guidare l’Italia. Volevano dare una guida sicura per il futuro a questo Paese. Una guida per tutti, ma soprattutto per chi avrebbe governato questo paese in futuro.

I principi Fondamentali
1° gennaio 1948
Art. 1
L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Oggi 2013, questi principi fondamentali potrebbero essere scritti in questo modo:
Art. 1
L'Italia è una Repubblica fondata sui partiti.
La sovranità appartiene ai partiti, che la esercita nelle forme e diritti a loro convenienza.


roberto g., treviso Commentatore certificato 22.05.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Beppe voglio dirti solo una cosa: sei stato e forse rimarrai,uno dei più grandi bluff del terzo millennio!Come ci ha pesato Berlusconi ci hai pesato pure tu ed hai capito ( ma non ci voleva molto!)che siamo solo dei poveri coglioni, che si sarebbero attaccati pure all' ultimo scemo del villaggio, pur di continuare a sopravvivere! Voglio solo darti un consiglio : noi siamo allo stremo quindi complimenti per la tua bellissima e saettante linguetta, che spara 1000 parole al secondo ma adesso è l'ora di rientrare la linguetta e cacciare le palle!

Tonino dangelo 21.05.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Lodevole iniziativa di Beppe e degli altri amici del M5S. Altro esempio di chi sta dalla parte dei cittadini, contro i veleni e le cattiverie da PDL e PD-L e di chi si pensava di essere dalla nostra parte. Alla loro coscienza la sentenza di condanna. Il M5S è in crescita sia nei consensi che nella capacità politica di contrastare la vecchia politica. Se gli italiani apriranno gli occhi i vecchi politici andranno tutti a casa.

GIUSEPPE C., ROMA Commentatore certificato 21.05.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Visto che la Finocchiaro e Zanda non vogliono raccogliere l'invito del M5S della ineleggibilità di Berlusconi (sono alleati, no?), e trovandosi in grave imbarazzo,fanno finta di non aver sentito e rilanciano con l'idiota proposta contro il Movimento. Raccogliamo idee perchè la cosa gli si ritorca contro.

renata maccaro, roma Commentatore certificato 21.05.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento

I liked the articles and found something which will help me. thanks a lot.

however, I have created a Blog named ''Right to Information''. Please visit it and suggest me to make it better. link-- http://saboearn.blogspot.com/

Shah A., Dhaka Commentatore certificato 21.05.13 16:10| 
 |
Rispondi al commento

CHE VERGOGNA.....OPERAI E GRILLO CHE SE LA SPASSANO A CHIACHERARE SEDUTI MENTRE IL "SILVIO PRESIDENTE OPERAIO" ALLA CATENA DI MONTAGGIO A LAVORARE CON ORARI DI TURNAZIONE PESANTI :-)

mario 21.05.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Nunzio Roberto Valenza La proposta in realtà prova una grave ignoranza in materia costituzionale e civile è ciò che liberamente si potrebbe definire prima ancora di un grave strafalcione giuridico una "cazzata"ops comicio a parlare come Grillo mi scuso con tutti i bacchettoni che non dicono parolacce.Dunque l'Art.49 della Costituzione è pienamente rispettato infatti sancisce:"tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale."Il Codice Civile oggi distingue tra le Associazioni che hanno personalità giuridica e devono essere costituite davanti ad un Notaio(art.14 cc),e le associazioni non riconosciute(libere),esse sono regolate da accordi tra associati(art.36cc).Certo si apre il dibattito sulle regole interne delle associazioni non riconosciute.Tali erano i Partiti storici nati dalla Resistenza ce li vedete i fondatori della DC e del PCI andare da un notaio nel 1944 a costituire le Associazioni con personalità giuridica?Resta da discutere se sono legittime le regole del PDL cioé di un partito che non ha mai tenuto un congresso che non ha mai eletto democraticamente i propri organi e che ha un solo padrone!!!!!quali libertà interne sono garantite?Ma questo ovviamente non è un tema che appassione il PD.
31 minuti fa · Mi piace


Credo che, anche questa Fincantieri Ancona, faccia parte di quei carrozzoni statali che hanno un grande bisogno di essere molto ottimizzati. Probabilmente la cosa migliore sarebbe incaricare un responsabile stile Bondi o Marchionne, che possa portare concetti di produttività e progettualità. E, naturalmente perfette ottimizzazioni. Le situazioni statali italiane sono quasi sempre molto parassitarie, e non ci sono più minimi spazi perchè possano continuare ad esserlo. Ogni ambiente statale, se vuole sopravvivere e non partecipare a trascinare a fondo tutti i tessuti produttivi italiani e tutti i cittadini, deve ambire ad essere correttamente costoso e correttamente produttivo. Questa è la strada. Incentivazioni, rottamazioni, diminuzioni IVA e facilitazioni, sono tutte operatività emergenziali che possono avere qualche temporaneo effetto, e talvolta possono essere indispensabili. Ma corrono il rischio di drogare il mercato e distogliere le attenzioni dalle reali esigenze di ristrutturazioni, indispensabili per ottenere migliori competitività. O si riesce a rendere ogni apparato statale correttamente dimensionato, costoso e produttivo, o bisogna privatizzarlo. I pochi lavoratori del privato produttivo rimasti, stanno continuamente sudando sangue per non guadagnare niente. Anzi, molto spesso per limitare le perdite. Non hanno più nessuna possibilità di farsi carico di nessuna situazione improduttiva statale.

han van, monaco Commentatore certificato 21.05.13 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Propongo che si aggiunga nella stesura del provvedimento che tutte le navi traghetto in nuova costruzione o profonda ristrutturazione che fanno servizio locale nei mari italiani abbiano propulsione da fonti rinnovabili o al peggio a metano. Si vada a vedere quanto inquina una nave a gasolio o nafta pesante (che e' quasi petrolio grezzo)

Alessandro M., Roma Commentatore certificato 21.05.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della demenziale ed autolesionistica idea di sottoporre a riconoscimenti ed obblighi limitativi il diritto degli italiani di associarsi liberamente " senza autorizzazione per qualsiasi fine non vietato dalla legge penale" e che non abbia un fine "politico"di carattere militare osservo:
1) la proposta proviene dal partito che si dice "democratico".
Cosa dirà il partito che si dice "delle libertà" ?
Di cero la proposta non rispetta né la Democrazia né la Libertà né l'unica, per ora insieme a Sel, opposizione parlamentare.
2) L'art.18 della Costituzione include "a contrario" nei diritti fondamentali dei cittadini di associarsi liberamente per qualsiasi scopo politico che non abbia carattere militare.
Questo diritto fondamentale è pure riconosciuto " a contrario" anche dal combinato disposto degli artt. 11 e 12 del codice civile mediante il quale è regolata soltanto la modalità di acquisizione della personalità giuridica da parte di quelle associazioni che vogliono godere dei diritti "secondo le leggi di diritto pubblico".
Appare chiaro che le associazioni che invece scelgono di non volerne godere non possono essere sottoposte al riconoscimento del Presidente della Repubblica.
3) Né per lo stesso motivo fondamentale alle associazioni che hanno scelto di non volere personalità giuridica possono essere imposti gli obblighi di cui all'art.16 del codice civile dato che tutte le norme che vanno dall'art. 11 all'art. 35 riguardano ,come è scritto nel titolo II (capo II) che le comprende,
le "persone giuridiche" e non quelle che non hanno voluto e non vogliono una personalità giuridica.
4) Tutto ciò è tanto vero che il successivo Capo III, che comprende le norme dall'art.36 all'art. 42 c.c. è destinato a regolamentare le "associazioni non riconosciute" come persone giuridiche e quindi ribadisce che la personalità giuridica è una opzione soltanto e che le associazioni possono non volere.

Pante Angelo 21.05.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Niente risposte e niente drammi. Credevamo che fosse una passeggiata di salute? Se è così, rivediamo i programmi e andiamo avanti. Questa è mafia; potere e cambiare è difficile. Il movimento con il suo lavoro per il momento serve a smascherare: adesso, per governare assieme, sono costretti a dire al mondo che sono "amici" ... anzi "la stessa famiglia". Così anche per i giornalisti, finalmente sono costretti a scoprirsi e i prezzolati devono dare conto pubblicamente a chi li paga. Andiamo avanti così e per favore, GRILLO non stancarti e non arrenderti. Ci stanno dichiarando fuori legge? Bene, continuiamo perché stanno finendo gli argomenti e la strada è quella giusta.

Giovanni Donno 21.05.13 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Pare evidente che la Finocchiaro pensi ben ad altre cose invece di aiutare al buon funzionamento di questo Governo. C'è gente, troppa, che non ha un lavoro. Tantissime, troppe imprese che stanno chiudendo. Cosa deve fare questo Governo per aiutare i cittadini? Potrebbe il Presidente Napolitano intervenire per far cessare tutta questa zizzania che, anziché provenire dall'opposizione proviene proprio da chi dovrebbe adempiere a compiti ben più importanti? Io mi auguro che intervenga al più presto se manterrà le parole che disse all'inizio del suo secondo mandato.

vera m., roma Commentatore certificato 21.05.13 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Oltre a rilevare che finalmente Formigli su La 7 ha trattato il M5S con maggiore rispetto, dalla sua trasmissione sono emersi anche due punti a mio avviso importantissimi.
Uno: E' URGENTE CHE IL M5S SI DIA VELOCEMENTE UNA STRUTTURA ORGANIZZATIVA ALL'ALTEZZA DEL NUMERO DEI SUOI VOTANTI,
due: CHE SI TORNI A DISCUTERE E SI TROVI SOLUZIONE A QUESTA MALEDETTA MONETA UNICA, LA CUI PRESENZA (SENZA ALCUN TIPO DI MODIFICA) MANDERA' A CARTE E QUARANTOTTO QUALSIASI SOLUZIONE PER FAVORIRE IL LAVORO, DA CHIUNQUE VENGA FATTA.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 21.05.13 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Le questioni di "chiarezza e trasparenza", poste giustamente anche al M5S, non sono questioni di "lana caprina", ma bensi' pilastri fondamentali di correttezza e trasparenza democratica.

Altrimenti mi viene il forte dubbio che tale M5S non sia altro che un altra azienda di quel cancro/tumore (ormai diventato metastasi) di nome Silvio Berlusconi.

Non vorrei fosse vera le seguente equazione matematica:

M5S: Berlusconi = Proventi Blog: Mediaset

Saluti disincantati

Fabrizio Calselli 20.05.13 23:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

20-5-2013 Roma, uomo sul cupolone di San Pietro
con uno striscione: «Stop al massacro, no all'euro»
Poi dichiara: «Resto qui finché il governo aiuterà le imprese»
Organizziamo una giornata a Roma per le PMI !!!

enrico c., bologna Commentatore certificato 20.05.13 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Perfino B. ha detto che vuole rinunciare ai rimborsi elettorali e oggi l'ho sentito dire anche da Maroni. Renzi è della stessa idea e lo stesso per altri parlamentari del pdmenoelle. Chissà, però, come mai non hanno risposto all'appello di Grillo che chiedeva di restituirli alla nazione? Poi dicono che non ci sono i soldi per cassa integrazione e reddito di cittadinanza... Sono finiti i festini e gli accordi alla Violante! Vediamo se alla prossima B. parlerà di rispetto della Costituzione (chi gli crede?), referendum propositivi e senza quorum (chi gli crede?), massimo di due mandati elettivi (sarebbe la fine per tutto il PDL), seria legge anticorruzione (farebbe prima a uscire da solo con i suoi amici dalla politica senza aspettare le sentenze delle toghe rosse) e soprattutto contro la mafia. Basta con il vecchio sistema delle tangenti, fuori l'onestà! Errani è presidente di regione dal 1999 e Formigoni è passato (scappato) dalla Regione Lombardia all'aula dei vitalizi (Senato). Verrebbe da dire: TUTTI A CASA!

Giacomo Viscoli, Bertinoro Commentatore certificato 20.05.13 22:00| 
 |
Rispondi al commento

questi politici non hanno proprio capito che la nostra pazienza è finita e che se non ci permetteranno di dire la nostra in modo civile cominceremo ad affilare i forconi

cinzia biondi, roma Commentatore certificato 20.05.13 21:56| 
 |
Rispondi al commento

fatti, non parole... ormai di parole se ne son dette tante, troppe, credo siano abbastanza... è tempo ormai che tutti, dico tutti terminassero le parole e passassero ai fatti, alle azioni, alle cose concrete, semplici, comprensibili e soprattutto fattibili... anch'io adesso mi sto prolungando troppo con parole, inutili, futili parole... è forse la mania, la moda, l'aria??? E' forse una maledettisssima influenza pecoronita che ci costringe tutti a frormular solo e soltanto parole??? Servissero poi a qualcosa??? Nessuna parole italiota è passata ai fatti. E che cazzo di italiota è questa??? Un italiota che si accuccia davanti a giudici idioti, amministratori idioti che come tutti noi formulano solo idiote parole e si basano su una giustizia idiota: mi sembra, non mi sembra, penso, non penso che..., ho l'impressione che quello lì abbia detto che quell'altro ce l'aveva infilato in una parte che non ricordo..., ricordo, non ricordo, e bastaaaa!!! Ma con che coraggio infame e traditore continuiamo tutti a formular solo parole inutili e senza senso, senza agire, senza..., mentre molti perdono la vita o pensano di farla finita??? Oppure pensano di andare viaaa da questa merda??? Via da questa lurida disorganizzazione, via da questo infame caos, via da questo...
Bastaaaa, anch'io mi vergogno tanto di essere influenzato a far solo chiacchiere.
Ma li vogliamo mandare tutti viaaaa sti stronzi??? Sììì o noooo??? Almeno nella lontana francia si arrivò allo scontro finale, alla tragedia finale, al male contro il male... e per lo meno si arrivò ad una soluzione estema,... ma quì da noi che stiamo aspettandooo??? Stiamo tutti in attesa delle falci della morte???
E... senza muovere un solo ditino??? Ci facciamo calpestare senza muovere un solo ditino??? Le parole??? Ma che cazzo servono le parole senza fatti??? Servono solo a prenderci l'un l'altro per il culo. Il processo-rone dice una cazzata e la vicina processo-ressa dice un'altra cazzata opposta e tutti in coro: Oh! Oh!

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.05.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.... ho avuto occasione di lavorare alla fincantieri ad Ancona e subito, già nei primi giorni, mi sono stati chiari l'inefficienza industriale del gruppo pubblico. Tutto si può descrivere con una similitudine che calza perfettamente. " babilonia biblica dove la confusione delle lingue, non dovrebbe essere un problema, se il linguaggio unico dovrebbe essere il progetto e i disegni esecutivi. Disegni che non sono mai unici, per motivi di modifiche dovuti anche, alle società armatrici ....grande discontinuità sono dovuti anche al sistema dei sub-appalti.......... quindi le inefficienze sono diverso livello ad iniziare dal AD. e scendere alla gestione dei bacini e la non responsabilizzazione delle ditte appaltatrice che cedono in sub-appalto senza una loro responsabilità diretta ....... per concludere il M5S non può intromettersi in una situazione di assistenzialismo industriale ........ sarebbe un grave errore caricare sul movimento responsabilità dei vertici politici delle aziende statali ....

severino 20.05.13 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Se vogliamo davvero dare un nome ed un cognome al vero problema dell' Italia (per lo meno volendo citare quello piu' urgente, incombente e di maggior peso):

Il problema dell' Italia e' Silvio Berlusconi con le sue "Programma Italia, Fininvest Italia, Mediolanum, Fininvest Servizi, Mediaset, RTI, Il Giornale etc".

Bisogna rimuovere questa cancrena chiamata Silvio Berlusconi: E' lui la personificazione di un tumore maligno, ormai diventato una metastasi!

Se risolvete il problema "Berlusconi" risolverete certamente una buona parte dei veleni che stanno uccidendo l' Italia ed i suoi cittadini.

Rimuovete tale tumore maligno e malefico, ormai incancrenito e pullulante di metastasi: Vedrete che poi il paziente "Italia" stara' meglio e guarira'.

Saluti da Frankfurt am Main
Fabrizio Calselli

Fabrizio Calselli 20.05.13 21:20| 
 |
Rispondi al commento

parole,parole,paroleee, scriviamo di meno e andiamo al sodo.
Vi sembra che i sindacati hanno fatto e fanno il bene pubblico??? A me sembrano un branco di psicolabili! Perché ASPETTARE IL FALLIMENTO DELLE AZIENDE E POI DARE LA CASSA INTEGRAZIONE AI LAVORATORI MANDATI A CASA???? SE LA "CASSA INTEGRAZIONE" SI DA' AI LAVORATORI DELLE AZIENDE IN DIFFICOLTA'QUESTE RISPARMIEREBBERO L'80% DEGLI STIPENDI E POTREBBERO TORNARE ATTIVE E COMPETITIVE!!!

gilberta gerboni, gradara Commentatore certificato 20.05.13 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe la tua diagnosi per il nostro moribondo paese è arcinota anche al più disinformato dei cittadini. Serve conoscere la cura. Tu che dai l'impressione di illudere il popolo bue di sinistra sappi che chi ha portato questo bel e disgraziato Paese a queste condizioni sono stati anni di governo cattocomunista. Questi hanno creato una burocrazia parassitaria ed inefficiente che blocca il paese. Basterebbe mandare a spasso tutti quei burocrati che hanno avuto il posto di lavoro attraverso raccomandazioni. Basterebbe eliminare le regioni, le province e rafforzare i comuni. Basterebbe consolidare il debito pubblico

luigi arosio 20.05.13 21:10| 
 |
Rispondi al commento

STICAZZI di dove vanno i soldi del blog


per tutto il bene che state facendo e soprattutto x come state costringendo questi 4 maiali ladroni a stare in guardia, ne dovreste guadagnare 1000 volte di piu

grazie Beppe

alex v 20.05.13 20:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

E' allucinante come si accaniscono contro Beppe Grillo solo per aver attaccato Josefa.
Allora quando dicono che Grillo è un comico.....cosa bisognerebbe dire.
Vogliono cancellare il M5S con un decreto !!!
Questa è DITTATURA !!! no Grillo.
Come mai la finocchiaro non ha preso le difese di quei parlamentari del M5S ai quali sono state trafugate le MAIL ?
Te lo dico io anna ( scrivo così il tuo nome perché sei inutile e devi andare a casa senza un centesimo come tutti gli altri PDL compreso ).
Alle prossime elezioni saremo in tanti più di quanto possiate pensare.
Teniamo duro ragazzi hanno solo tanta tanta paura.
Siamo tutti con te Beppe.

giacomo zuccarello 20.05.13 20:19| 
 |
Rispondi al commento

***** Mantra [-I NOSTRI RAPPRESENTANTI DEL M5S PENSINO ALL'ORDINE PUBBLICO:
STOP AD OMICIDI, SUICIDI,VIOLENZE,STUPRI,FURTI!
BASTA CON I DELINQUENTI DA MANTENERE ANCHE IN CARCERE QUANDO SIAMO IN MISERIA!
E'UN ASSURDO STORICO-POLITICO CHE,DA NOI, DOVE C'E'DISOCCUPAZIONE VI SIA IMMIGRAZIONE, ANCHE CLANDESTINA. I POLITICI,NOSTRI ATTUALI AGUZZINI, HANNO LA SCORTA ED A LORO DI NOI NON INTERESSA NULLA ECCETTO IL VOTO.
IL RESTO E' SOLO TRONFIA RETORICA DI CASTA!]


GRILLO ci ha portato a Roma,ci porterà al Governo,e da soli,senza inciuci e parentele bastarde!


La nostra unica ricchezza è l'arte,la storia,il paesaggio,il mare, quindi il turismo.Le regioni e gli stati che oggi si affacciano sull'Adriatico devono fare "squadra" turistica,non porsi in antagonismo o concorrenza,ma in collaborazione anteponendo la regione adriatica ad altre regioni!
Da questa nuova realtà si può derivare un nuovo sviluppo costiero in tutti i suoi aspetti anche cantieristici.
BEPPE-PENSIERO ci insegna che dobbiamo rapportarci in modo diverso,globale,di rete.
I sindacati sono stati spesso,in passato,ottusi chiusi,arroccati in potentati politici come i loro datori di lavoro nei loro interessi.Si tratta oggi di convertire la mano d'opera in operatività turistico-balneare.Non può essere un solo settore,ma un "insieme turistico" di più realtà in un osmosi di recettività alle nuove esigenze.

Riguardo alla nostra realtà peninsulare basti pensare alla necessità di attuare le autostrade del mare,e mai realizzate.
Il maggior peccato e di tutta l'attuale classe politica è quello di omissione!


Dal Vangelo di Luca (17,15-18):
"Uno di loro,vedendosi guarito,tornò indietro lodando Dio a gran voce;e si gettò ai piedi di Gesù per ringraziarlo.Era un samaritano.Ma Gesù osservò:"Non sono stati guariti tutti e dieci?E gli altri dove sono?Non si è trovato chi tornasse a render gloria a Dio, all'infuori diquesto straniero?"

Gino D., Empoli Commentatore certificato 20.05.13 20:18| 
 |
Rispondi al commento

il brasile ha denuinciato di aver pagato miliardi di euro ai nostri politici per tangenti fincantieri e di voler dare documentazione ai magistrati che ben si guardano dal prenderla. Andate a vedere come sono nominati gli alti dirigenti della fincantieri, quanto prendono, di chi sono le azienda subappaltatrici della fincantieri e vi troverete in una grande famigghia: una delle tante dell'universo criminalpoliticoecclesiasticolobbistico italiano.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 20.05.13 19:32| 
 |
Rispondi al commento

La Fincantieri deve essere venduta al miglior offerente straniero perchè è un peso senza fondo per lo stato non si può continuare a mentenerlo. Se la prende una società straniera si accollerà l'onere di farla tornare in attivo. Inoltre bisogna dare la possibilità di licenziare liberamente in modo tale che l'azienda può tornare a fare utili e quindi riassumere. Le società parastatali sono sovradimensionate per il clientelismo e se continuano così saranno sempre in perdita fino al fallimento purtroppo non siamo più negli anni 70 alla fine del boom i soldi non ci sono più ce li siamo mangiati tutti a tarallucci stipendi e vino

FABIO FORCINA, ROMA Commentatore certificato 20.05.13 19:16| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE INIZIATIVA,SPERIAMO CHE LA CASTA POLITICA NON FACCIA DI TUTTO PER DISTRUGGERLA COME FA DA SEMPRE CONTRO IL M5S....AVANTI RAGAZZI!!

deu seu (gundar), cagliari Commentatore certificato 20.05.13 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Oltre ad imporre limiti più severi sulla vetustà del naviglio nazionale, bisognerebbe rivedere i criteri adottati dal R.I.Na (Registro Navale Italiano) che, nella maggior parte dei casi, operano solamente ed esclusivamente come passacarte, rilasciando autorizzazioni operative al naviglio, SENZA EFFETTUARE I CONTROLLI NECESSARI A GARANTIRE LA SICUREZZA DELLE NAVI (soprattutto i traghetti), DEL PERSONALE E DEGLI UTENTI TRASPORTATI. Ciao

Roberta "G" 20.05.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento

PER LORO L'IMPORTANTE E' STARE INSIEME AL PLURICONDANNATO BERLUSCONI !!! E DOPO QUEST'ESEMPIO QUANTI ELETTORI PENSANO DI AVERE ANCORA ??? FATELI FARE PERCHE' ORMAI SONO CON LE SPALLE AL MURO !!! NOI DEL M5STELLE CAMBIEREMO L'ITALIA PERCHE' GIA' LO STIAMO FACENDO !!! LORO ORMAI SONO IL VECCHIUME INUTILE DELLA POLITICA E SANNO CHE LA GENTE FARA' GOVERNARE UNA SOLA FORZA .. IL NOSTRO M5S !!!!

antonello c., pescara Commentatore certificato 20.05.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Io i miei soldi li ho messi, Voi comperate uno scanner e mi fate vedere le fatture, altrimenti non parlate di rendiconti, trasparenza, ecc ...
La chiesa non mi scannerizza le fatture e non mi dice che mi spiegherà come ha speso le elemosine ma io i soldi glieli do lo stesso.
Vedete voi ...

ADRIANO G., Modena Commentatore certificato 20.05.13 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Gabanelli (e tutti quelli che come me hanno finanziato il M5S) meritiamo una risposta VERA anche da Grillo e Casaleggio. Coerenza e Trasparenza. Se Casaleggio e Grillo hanno 1.000.000 di euro all'anno di stipendio ditelo senza vergogna, in fondo stanno lavorando. Dateci la possibilità di decidere e valutare. TRASPARENZA

ADRIANO G., Modena Commentatore certificato 20.05.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è in atto un tentativo di epurazione del movimento 5 stelle e dei suoi sostenitori al dissenso verso le istituzioni colluse con lobby e faccendieri adesso che vogliamo combattere questi speculatori finanziari che sono ad interno del palazzo con loro potere che donano a lobby sotto compensi di denaro ripeto in italia la democrazia è morta e il dio denaro compra le leggi a personam per lobby e il politico è responsabile della sua stessa corruzione chiediamo urgenti leggi contro questi abusi al potere e corruzioni di organi preposti a non fare leggi per lobby ho cambiamo la costituzione che afferma italia repubblica democratica adibita a leggi per lobby e faccendieri internazionali e bancarie sponsorizzato il tutto dallo stato loro amico

antony-gentile 20.05.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Che si dia finalmente spazio ad un'economia intelligente che non abbia come fine l'accumulazione di denaro, ma l'interesse comune. http://lucafiordelmondo.blogspot.it/2012/05/verso-un-nuovo-modello-socio-economico_19.html

Luca Fiordelmondo 20.05.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento

bravissimi!come sempre un applauso al M5S!

Luca M., Rho Commentatore certificato 20.05.13 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Temo non sia sufficiente per quanto encomiabile! L'armatore fruisce già di fortissimi sgravi in fatto di costruzione delle navi, incentivi sul costo dei materiali e prestiti a interessi irrisori e grazie ai sindacalisti hanno ottenuto anche il "doppio registro", cioè imbarcano extracomunitari a frotte sulle loro navi a scapito degli italiani ( non esiste solo il personale dei traghetti....esiste un popolo che si muove sulle acque sulle bulk carriers, sulle dry cargo, chemical tankers, etc....italiani poco tutelati insomma!!!) ....a questo grave disagio, dove l'unico guadagno è dell'armatore, bisogna aggiungere che quest'ultimo cambia di residenza la nave la iscrive a Panama o in un altro registro tipo "repubblica delle banane" ( anche se l'accezione ormai calzerebbe più a pennello per l'Italia, vista la fine che stiamo facendo...) e addio tasse da pagare al paese, addio formazione dei marittimi, addio generazioni e generazioni di naviganti spezzate dall'interesse esclusivo degli armatori!!! Mettiamocelo in testa il terziario è il settore economico su cui l'Italia deve puntare, assieme al concetto di "industria di trasformazione" e i marittimi sono la colonna portante sfruttata e bistrattata di questo settore irrinunciabile per la nostra economia. Per favore lavorate anche su questo e chiedetevi da quando il ministero della Marina Mercantile è stato chiuso se vi è in Italia, al momento, un organismo davvero competente in materia, visto che persino quegli idioti nelle capitanerie manco sanno nuotare....vogliamo parlare di quelli al ministero delle infrastrutture e dei trasporti?

Gaetano Cataldo, Castel San Giorgio Commentatore certificato 20.05.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma va' ieri sera a report avete capito che la gabanelli e' inaffidabile ?
Ma dai ?
Fino a quando l'avete proposta alla presidenza della repubblica non avevate capito che una che da oltre 7 anni sulla Rai ,comandata da mafiosi e massoni, presenta scandali su scandali e non gli succede mai nulla e non cambia mai nulla, non vi e' passato per l'anticamera del cervello che la gabanelli sta a libro paga proprio di quella gentaglia ?
Boohh o siete ingenui o paraculi o tutte due le cose messe insieme..certo che ve li scegliete bene i cavalli vincenti: avete cominciato con vendola e vi ha incul....to, avete scelto di Pietro e pure lui faceva parte dei 40 ladroni altro che ali babà...

Paolo bianchi 20.05.13 16:34| 
 |
Rispondi al commento

I giornali locali hanno fatto un articolo fazioso e falso intitolandolo "il grillo pavido" proprio su questo argomento vi invito a leggerlo;
non se ne può più di vedere come ogni giorno il Movimento e Beppe Grillo vengano deleggittimati; se uno ascolta le problematiche degli altri e prova a risolverle con serietà e passione, viene criticato per i suoi metodi e gli si dà del tiranno,e ci si vede sotto sempre del marcio per propri fini, se dice con buon senso che non ha la bacchetta magica, gli si dà del pavido e millantatore.
Basta il Movimento 5 stelle è l'unica alternativa credibile,e si andrà avanti finchè questa vecchia politica sia finalmente del tutto disintegrata.

vera cecchini 20.05.13 16:22| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Un DDL a firma FINOCCHIARO-ZANDA, presentato al Senato, SBARRA la STRADA del voto a quei soggetti senza personalità giuridica e senza statuto pubblicato sulla gazzetta ufficiale. In pratica scatterebbe il DIVIETO per tutti i MOVIMENTI come quello di BEPPE GRILLO .COPIO-LEGGO-INCOLLO http://www.repubblica.it/politica/2013/05/20/news/ddl_finocchiaro_-_zanda_vietare_movimenti_alle_elezioni-59214602/?ref=HRER1-1
ECCO COSA SANNO FARE QUELLI DEL PD!!ORA DOBBIAMO CONDIVIDERE E DIFFONDERE TUTTO!!!SUBITO !!AVETE CAPITO???QUA E' GUERRA!!!GUERRA!!!O LA DEMOCRAZIA O LA RIVOLUZIONE ARMATA!!!ADESSO DOVETE VOTARE QUESTO CAZZO DI COMMENTO PER IL BENE DEL MOVIMENTO!!!CAPITO???VOTATE SUBITO


Appoggiamo il lavoro e non la finanza. Ancona ha tanto da dare ma gli stanno tagliando le ali. Io proporrei anche una gestione strategica più oculata della fincantieri!

Massimiliano Di Ianni, Francavilla al Mare Commentatore certificato 20.05.13 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Bravi ragazzi. Anche il riconduzionamento di quelli esistenti potrebbe essere una buona idea

Rita Manzini 20.05.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento

secondo voi non sarebbe giunto il momento di introdurre la moneta complementare ??? grazie
ricky

ricky pannuto 20.05.13 16:04| 
 |
Rispondi al commento

toh, la metafora del PD!

http://www.youtube.com/watch?v=8doFfN6SsV4

yakumo :) () Commentatore certificato 20.05.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Grande GRILLO!! ASCOLTA E FANNE TESORO SIAMO SEMPRE DI PIÙ AD APPOGGIARTI!!!! FORZA 5 STELLE

Mauro 20.05.13 15:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori