Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

M5S: il governo blocchi l'inceneritore di Parma

stop_inceneritore_parma.jpg
"Il caso dell'inceneritore Iren Spa torna all'attenzione del governo con una interrogazione scritta urgente presentata dai parlamentari al Senato del M5S Maria Mussini e Carlo Martelli, vice presidente della Commissione Ambiente. Nell'interrogazione si ricordano tutte le vicende degli scorsi giorni con l'avvio, senza rispettare la fase di collaudo, dell'impianto, i pericolosi sforamenti dei limiti d'inquinamento durante tale fase, l'annosa questione degli incentivi "Certificati Verdi", gli esposti del Comune e la diffida della Provincia. Mussini e Martelli chiedono l'applicazione della normativa comunitaria e nazionale per la gerarchia del trattamento dei rifiuti. Chiedono di intervenire per il superamento del ricorso al trattamento termico e di recupero energetico dei rifiuti. Chiedono anche la piena e corretta attuazione della normativa comunitaria in materia di fonti energetiche rinnovabili, ed in particolare come provvedere al superamento di ogni impropria incentivazione al trattamento termico e di recupero energetico dei rifiuti. In che modi il Governo intende intervenire sul caso dell'impianto di Ugozzolo valutando in tal caso la possibilità di disporre, in via cautelativa, il blocco immediato dell'attività dell'impianto?" M5S Senato

11 Mag 2013, 13:22 | Scrivi | Commenti (125) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
Tags: blogparlamento, Carlo Martelli, inceneritore Parma, M5S, Maria Mussini, Senato, Ugozzolo

Commenti

 

e' mai possibile che sulla rai ciclismo le informazioni siano date in inglese. ci consideriamo proprio niente. i ns. nella comissione di vigilanza intervengano
vale catone

giacomo ., Bari Commentatore certificato 16.05.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Alcune riflessioni... da suggerire anche agli elettori onesti del PD?
Parte IIa

Che invece di andare immediatamente a nuove elezioni il PD potrebbe tentare di nuovo il "matrimonio" con il M5S, vista la disponibilità ormai dichiarata di Grillo e di tutto il MoVimento; salvando il PD dai ricatti e dalle infauste elezioni che predicono il tanto temuto sorpasso del PDL e condannando Berlusconi alla sua ineleggibilità e forse anche alla meritata galera!
Questa ipotesi che ha tutti gli elementi perché sia una vera possibilità di sbocco del prossimo futuro, alternativo all'attuale inciucio governativo, è ovvio che sia ben conosciuta dal PD di Letta e dal PDL di Berlusconi.

A questo punto gli italiani onesti possiamo domandarci:
- È proprio vero che Letta tema (con terrore) che Berlusconi faccia cadere il governo se non gli si garantisce l'immunità, ben conoscendo l'alternativa con il M5S?
- È proprio vero che Berlusconi crede di avere, nella minacciata sfiducia, l'arma letale per poter ricattare il PD e la stia usando con convinzione, sapendo che il PD potrebbe riavvicinarsi al M5S?
*****O, non è vero che questa cosa del "ricatto", invece, sia tutta una pantomima che serve solo a trasmettere agli elettori arrabbiati di entrambi i partiti (che tra di loro quasi si odiano, o almeno si odiavano fino a qualche mese addietro) che loro stanno insieme, solo perché non esiste altra alternativa??? E non perché sono la stessa minestra inquinata?

Se questa ipotesi di possibile alternativa è reale (come è reale), non è il caso di diffonderla per mettere il PD e il PDL di fronte alla verità... con i loro elettori? Che il loro inciucio va d'amore e d'accordo e che l'ALTERNATIVA C'È e si potrebbe cogliere se il PD la volesse veramente???

Nicola Comunale, Messina Commentatore certificato 15.05.13 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Alcune riflessioni... da suggerire anche agli elettori onesti del PD?

Nell'attuale situazione politica nazionale, abbiamo un governo che rappresenta quanto di peggio c'è tra i rappresentanti politici della vecchia partitocrazia che si è arroccata in una difesa ad oltranza contro il nuovo e onesto che ha espresso l'elettorato delle ultime elezioni. Molti giornali hanno affermato, grosso modo, che il PD (che vuole difendere il suo "status quo" di potere politico ed economico), è sotto il ricatto di Berlusconi... il quale, forte anche dei sondaggi che lo darebbero per favorito se si andasse a nuove elezioni, vuole che gli si garantisca l'immunità giuridica (che lo preservi dalle condanne per i suoi delitti), altrimenti sarebbe disposto a far cadere questo governo...
Ma c'è una ipotesi che contraddice questo quadro, che forse è quello che ci vuole dipingere la stessa formazione governativa... Ipotesi anche avvalorata tra l'altro dal recente "ritiro conventuale", in cui già prima del ritiro sono "sfuggite" delle voci che, chissà per quale miracolo, sono arrivate ai mezzi di comunicazione di regime che si sono affrettati a diffonderle "opportunamente"... voci che vogliono trasmettere l'idea che ci sono profonde divergenze tra PD e PDL; forse per suggerire agli elettori arrabbiati che questi due partiti sono ancora profondamente "diversi"... uno di destra e l'altro di sinistra!!!
Inoltre si fa sapere che il "MATRIMONIO" PD-PDL non è di convenienza, ma è per costrizione... "colpa" di Grillo che avrebbe detto di no di fronte all'altare...

Ma qual'è questa ipotesi che smonterebbe tutto il castello di frottole che vogliono diffondere?
Presto detto: Se il partito di Letta non dovesse assicurare l'immunità richiesta a Berlusconi... e questi ritirasse il suo apporto di ministri e di fiducia, facendo cadere il governo attuale... cosa potrebbe succedere che Berlusconi non vorrebbe assolutamente???

segue parte 2...

Nicola Comunale, Messina Commentatore certificato 15.05.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Bisogna fermarlo". Ecco la misura delle priorità di Grillo: un inceneritore al primo posto.
Non il metodico distruttore di una civiltà, quel Berlusconi che proprio lui ha invece riavviato.
Altro elemento di legittimazione della domanda: che gioco stai giocando, Beppe Grillo?

Giuseppe Pepe 15.05.13 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Si fa la raccolta separata, nessuno vuole i siti vicino casa, nessuno vuole gli inceneritori....ma coi rifiuti che cosa si deve fare? Esportarli in UE (Germania) costa troppo...che si fa???

Giovanna Pellegrini 13.05.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbandonarsi all'idea che è tutto inutile, vanificherebbe ogni tentativo di cambiamento.
Pensare che tutto possa cambiare con un clic sarebbe come sperare che l'italiano cambi allo stesso modo.
non dico che non sia possibile, ma se di fatto così non è mollare sarebbe come morire mentre io voglio vivere.

simone comita Commentatore certificato 13.05.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento

"E non c'è niente da fare, è stato bello sognare"questa era la strofa di una bella canzone di ; Michele? Questo è quello che noi stiamo vivendo, tutte le manovre, tutto il tuo sbraitare caro Grillo, diciamoci la verità; quanti ancora credono che qualcosa poteva cambiare, oppure bisogna ammettere che se in origine il fine doveva seguire le parole dette nei comizi il tutto è franato miseramente. Io preferisco pensare ad un'ennesima manovra sempre per riprenderci per i fondelli; ci siamo abituati, non mi stupisco più dell'infinito livello di sopportazione delle masse, ma tu caro Grillo che cavolo stai combinando? stai cavalcando il modo di fare dei compagni che ha sempre abbindolato gli ingenui; la critica, verso tutti e tutto, ma stringi stringi che cosa fai? Il tuo m5s si sta sfaldando, quel consenso che sembrava un'onda impetuosa e diventato un mesto sciacquio e tutto sta riprendendo il giusto corso. E vai, vai vai anche tu; indovina dove.

Giancarlo M., Godo di Russi Ravenna Commentatore certificato 13.05.13 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe non è chiaro, per me e per tanti altri, come M5S intende programmare la produzione e lo smaltimento dei rifiouti di tutti i centri abitati italiani: continueremo a dissanguarci spedendoli altrove, anche all'estero, perchè localisticamente non vogliamo subire le conseguenze del nostro agire nei consumi e nelle produzioni industriali, perchè ci interessa solo godercela? Continueremo a pensare solo agli interessi elettorali immediati strafregandocene dei problemi del futuro anche prossimo?
Se i problemi che abbiamo non li risolviamo in patria, pagando lo scotto dovuto, cadranno addosso a noi ed ai nostri figli con interessi usurai che porteranno alla rovina tutto il nostro paese!!!!!!!!!!1

Guivanni Guarino, Terni Commentatore certificato 13.05.13 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Fate qualcosa anche per l'inceneritore di Torino entrato in funzione da pochi giorni

Giuseppe 12.05.13 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Non possiamo aspettare che il governo lo fermi, sappiamo bene che non avverrà. Pizzarotti deve organizzare delle proteste, e far di tutto per rispettare le promesse con cui è stato eletto.

Vittorio Principe 12.05.13 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Unico rammarico che provo è il sentirmi impotente nei confronti di questa casta che non c'è modo di eliminare. A volte sono tentato di pensare a come vorrei non aver una coscienza e imbottirmi di tritolo in una giornata in cui magari sono riuniti per votare qualche loro diritto in modo da farne fuori il maggior numero possibile. Ma a Roma ci sono stato diverse volte per visite Cristiane e anche volendo sono molto barricati e non ci sarebbe nemmeno modo di entare nell' androne del palazzo di Montecitorio. Credo però che pacificamente e tutti uniti si possa cacciarli. Questione di tempo. Certo che la legge elettorale non la vogliono cambiare per cui andremo mio malgrado incontro ad un periodo di lotte e di sommosse popolari che nulla dfi buono porteranno per noi comuni mortali. Scusi se le ho portato la mia ondata di pessimismo ma un pò di speranza spero traspaia dalle mia parole. Buonasera! E grazie ancora!

ALESSANDRO CABRELLE, Padova Commentatore certificato 12.05.13 21:08| 
 |
Rispondi al commento

le regole vanno rispettate.

paolo ruggiero 12.05.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna capire il pulpito da dove proviene,ultimamente ho risposto a dei commenti riguardo questa infamia crudele alimentata da qualche corrente politica che sostiene certamente un potere corrotto solo ed esclusivamente per turbare lo spirito democratico impegnato nella lotta contro la corruzione,l'acqua pubblica,UN BENE NATURALE E' gestita da societa' private!! e' illegittimo perche'!! a pagare le bollette gonfiate sono i cittadini!! .Stesso esempio per gli inceneritori che inondano nelle citta' sostanze pericolosi per la salute pubblica,lo stato ahime'e' a favore di queste societa' che gestiscono un impero economico voluto non certamente dagli italiani..Ho sempre ritenuto che certe mansioni,almeno quelli importanti, devono essere gestiti solo dallo stato..gli italiani sono stanchi di subire la speculazione divenuta visibile anche al non vedente,un abuso magari nato da un decretino fatto apposta per gli speculatori di turno!!un vero "CANCRO" sociale ,e' questo che stiamo parlando!!una cultura privatistica nata nel 92 ,promossa dal centro sinistra a danno dello stato.. colpevole di consentire lo svuotamento del danaro pubblico!!..Stessa sorte per gli Enti Previdenziali Pubblici ,privatizzati con la legge 509/94 che gestiscono un immenso patrimonio immobiliare riducendo alla fame migliaia di famiglie costretti a pagare un canone aumentato del 100%costringendoli allo sfratto illegittimo in quanto le case sono state costruiti con i soldi dei cittadini,quindi proprieta' dello stato.CONSIGLIEREI A GRILLO DI PROMUOVERE UN REFERENDUM NAZIONALE PER METTERE IN CHIARO QUESTA SITUAZIONE DIVENUTA IMPORTANTE PER IL BENE DEL PAESE!!

Alvaro 12.05.13 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Finanziamenti pubblici in fondazioni private a cui capo sono illustri Onorevoli della prima e seconda Repubblica (Vedetevi inchiesta giornalistica dell'ULTIMA PAROLA del 10 Maggio 2013) ,associati senza distinzione di destra e sinistra ,come dire i soldi non hanno ideologia., si fa per dire, illustri esponenti di partiti politici, senza che siano messe in luce i bilanci e le varie contribuzioni, che sanno di tangenti ed altro,nel grigiore più assoluto dei bilanci non obbligatoriamente pubblicati.
Private un bel belin!, se là defluiscono soldoni di Aziende pubbliche,credo sia il caso di darci sotto e fare emergere questa vergogna come previsto nell'Art 49. Buon lavoro CITTADINI D'ITALIA, la Bastiglia è sempre più vicina.

benedetto baiardi 12.05.13 14:02| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/9iL7R_nRKKY
ascoltate

Anna G., NAPOLI Commentatore certificato 12.05.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Per me è molto semplice: chi tratterrà quei soldi avrà capito ben poco dell'evoluzione politica in corso e di conseguenza del movimento 5 stelle, quindi credo che farà bene ad escludersi. Quando da piccolo i miei genitori mi davano 10 mila lire per andare il sabato sera a mangiare la pizza con la raccomandazione, sapendo che questa costasse bibita compresa 5 mila lire,: "Quello che non spendi riportalo a casa", io riportavo il resto, guadagnavo la loro fiducia, capivo il senso del denaro e mi guadagnavo la pizza della settimana successiva. I valori crescono e maturano in ambienti favorevoli.


Nuovo Ordine Mondiale – Il Nuovo Ordine Mondiale è la creazione di un governo mondiale che sostituisce tutti gli stati nazionali sovrani, territori e province. Quando, dai Globalisti, fu spiegato cosa fosse il Nuovo Ordine Mondiale, si riferirono – più comunemente – all’idea che la governance globale significasse solo un nuovo sforzo collettivo per identificare, comprendere e risolvere i problemi in tutto il mondo. Problemi che vanno ben oltre la capacità individuale di stato-nazione nel risolverli.

La verità è che il Nuovo Ordine Mondiale è progettato per fornire ai finanziatori privati internazionali ed ai territori reali, dinastici ed ereditari delle famiglie proprietarie, dei percorsi volti ad espandere ulteriormente i loro imperi e garantirne

Anna G., NAPOLI Commentatore certificato 12.05.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento

POLITICI MANOPOLIZZATI
Elite - L’Elite è un gruppo privilegiato di individui che è in grado di usare il loro potere di influenza e di manipolare i leaders politici, economici e sociali per adottare politiche che più si adatteranno ai loro scopi. La maggior parte delle persone che viene considerata Elite, è nata in famiglie e dinastie famose.

Illuminati - Illuminati è un gruppo di origini antiche del periodo del 1700 e precedenti. Questo misterioso gruppo condivide un valore che è la costituzione del Nuovo Ordine Mondiale. A causa della loro natura segreta e delle diverse sottosezioni, è davvero difficile ricavarne delle informazioni su quali siano realmente le loro intenzioni. Globalmente, gli Illuminati non sono ben noti e non hanno alcuna influenza reale. La loro influenza ed operazione principale sarà l’Europa ed il Nord America.

Gruppo Bilderberg - Il Gruppo Bilderberg, la conferenza Bilderberg o il Club Bilderberg è annuale e non ufficiale: gli invitati alla conferenza saranno circa 120-140 persone appartenenti all’Europa Occidentale e al Nord America, la maggior parte dei quali saranno persone influenti. La maggior parte dei membri del Gruppo Bilderberg fanno parte del governo, due terzi fan parte della finanza, industria, lavoro, istruzione e comunicazione. Le riunioni sono chiuse al pubblico: futuri presidenti e leaders saranno introdotti nel Gruppo Bilderberg prima di diventare figure famose e ben note.

Anna G., NAPOLI Commentatore certificato 12.05.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Il Globalismo può essere definito come una modalità di pensiero che deriva dalla pratica del pensare globalmente, sia letteralmente che metaforicamente. Globalismo non solo informa principali tendenze nel governo ed economia, si informa anche questioni ambientali, non da ultimo quelle legate al riscaldamento globale. Si sosterrà, utilizzando l’esempio della produzione di energia e potenza, che ci potrebbe essere un built-in contraddizione tra globalismo e gli interessi del paesaggio come luogo eterogeneo di persone, comunità politica e la natura.L’ agenda globalista è reale ed i globalisti stessi sono la più grande minaccia per la civiltà umana. Ogni giorno, sempre più persone sono colpite in qualche modo, o forma a causa dei globalisti e l’ agenda globalista .

In considerazione di tutto globalista piano, la globalista ideologia e altri globalista propaganda, penso che sia il momento di ridefinire ciò che un globalista è.

La definizione più popolare di quello che è un globalista e chi sono i globalisti finora è ” la Globalist movimento è un’alleanza basata su auto-interessi dei finanziatori privati internazionali e la terra reale, ereditaria e dinastica possedere le famiglie della Gran Bretagna, Europa e America che negli anni si sono imparentati da creare una struttura di potere rigenerante che attraverso menzogne e inganni cerca di controllare tutto e tutti “.

Anche se questa definizione di chi e ciò che è s globalista è vero, penso che la definizione non va abbastanza lontano per spiegare perché i globalisti intenzione di portare avanti il nuovo ordine mondiale , perché i globalisti esistono e come i globalisti hanno intenzione della comunità globale di essere in anni 50, 100 e 200.

Del resto fa molto strano,questo pensiero “globale”perchè in un certo modo fa ricordare lo stesso e identico di un “pazzo” famoso nel mondo di cui TUTTI ripudiano: il pensiero e l’ideologia di un’ometto con i baffetti. Non vi è alcuna differenza…eppure oggi si…

E ‘anche un tempo

Anna G., NAPOLI Commentatore certificato 12.05.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

LA SCUOLA
I Romani a scuola ci mandavano gli schiavi domestici, e soltanto pochi erano i tiranni che sapevano scrivere e leggere come Gliulio Cesare.
A scuola per imparare: da chi, che cosa, a qual fine?Non ci rendiamo conto che c'è un baratro tra la scuola d'obbligo e la scuola superiore? Non è una contingenza storica che la scuola d'obbligo si compie con l'ottava classe; la scuola d'obbligo è istituzionalizzata a non andare oltre il leggere e lo scrivere. Il baratro scolastico tra la massa e la policrazia è istituzionalizzato.
La scuola d'obbligo sembra cominci con Carlo Magno alla fine del primo millennio, e man mano che più bisogno ci fu, l'istituzione durante il resto del tempo è andat più giù e più su secondo i bisogni che i padroni dovevano soddisfare.
Sopra questo baratro istituzionale tra la scuola d'obbligo e la scuola su periore -intendo l'autorevole accademia che egemonizza la cultura - si è piantata la storia della democrazia: il diritto alla scuola, la scuola d'obbligo per pompare le generazioni dei rigurciti del potere civile.Gli scienziati ricevono il premio Nobel - e lo meritano, non è questo il punto - ma la scienza, anche quando non fosse direttamente al soldo della oligarchia, in realtà è l'espressione della miseria alla quale l'umanità è stata ridotta dalla riduzione ai minimi termini delle possibilità di partecipazione al progetto umano.
Gli scienziati sono grandi, il loro sperma è oro, si compra in flaconi, perché nel regno dei ciechi, chi ha un solo ochhio, anche infiammato, è re- come fu scritto. Fu forse pensato o si vuol pensare di conferire il premio Nobel a quegli uomini in collettività, i quali uomini insieme inventarono l'accensione del fuoco intorno a 400.000 anni or sono? Lo sapete che i fiammiferi furono inventati soltanto nel 1860, e napoleone caricava i fucili che sparavano grazie a coloro di cui non si parla di premio Nobel?
La società è costituita di coloro -i pochi del G 21? - che loro il mondo lo fanno, e del 99% di coloro c

luigi francia, luigi@francia.dk Commentatore certificato 12.05.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Che bello; i politicanti di qua e dillà e/o delle grandi intese (;| capisc'a'mme) costruiscono delle macchine per produrre energia bruciando i rifiuti. Doppio "vantangi". Chissenefrega se si contamina il territorio, se crescono continuamente i malanni ai cittadini (allergie, intolleranze, tumori, dermatiti, psoriasi...) tanto questi coglioni di elettori per curarsi dalle malattie causate dal "progresso", dalla "crescita" devono pagarsi i farmaci per intero, nella migliore delle ipotesi un ticket sempre più caro.
Eppoi, più ne muoiono in età pensionabile, più soldini rimangono per i forzieri esteri della casta. L' importante è che vivano bene fino a cento anni i politicanti, i ministri. I più esperti dei quali preparano per i loro discendenti dei giardini fioriti e profumati all' estero, completi di tesoretto.

Vittorio DIncaLevis, Pordenone Commentatore certificato 12.05.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento

alle prossime imminenti elezioni i "signori" che non vogliono rendicontare e restituire devono essere gentilmente accompagnati fuori dal Movimento con un sentito a caloroso vaffanculo. voglio vedere con chi si ricandideranno.
P.S. sbagliando si impara, la prossima volta selezioniamo meglio i candidati e tutto nero su bianco!

gianluigi t., perugia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INVITO BEPPE GRILLO A SCRIVERE SULLO SCADALO DELLE MULTE CANCELLATE A POTENTI NEL COMUNE DI ROMA.
ANCHE QUI IL COMUNE FA CASSA SUI CITTADINI E NON SUI PRIVILEGIATI!!!

Emilio felis 12.05.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Dio e Costituzione
Cari concittadini, il problema nel nostro paese è radicato nei due testamenti, sui quali è fondata la Costituzione. I dieci comandamenti sono a senso unico: dall'alto al basso. Non rubare: vuol dire ciò non rubare a chi non ha niente? Ma prendiamo la novità storica di Dio-padrone che proibisce di mangiare le mele, e punisce ad eternum l'uomo,il quale per milioni di anni aveva mangiato tutte le mele, per disubbidienza- al padrone, il quale poi, invece di farsi cruciffiggere lui stesso, manda il proprio figlio a farsi ammazzare dai sacerdoti inferociti. Il christianesimo, come ogni altra religione, sanguina di genocidi, stupri, aggressioni, guerre e schiavitù. La delinguenza politica è figlia della cultura che è alla base delle società occidentali. Il mondo politico è fondato sul principio del dio padrone, e padroni abbiamo. Padroni che al diritto al pane hanno sostituito il diritto a crepare di lavoro, e quando il lavoro il padrone l'ha fatto l'unica possibilità ad un tozzo di pane, te lo danno quando per lui conviene di fare un investimento.
Tutte queste belle cose sono ricavate dalla traduzione degli articoli della Costituzione, della quale lo Zuccone s'investe come il secondo arcivescovo d'Italia.
La Costituzione è la muraglia che nella societá è stata eretta a protezione degli abbienti: qual'è il diritto alla prorietà per la grande massa degli italian? Qual articolo della Costituzione che condanna la povertà o coloro che il lavoro schiavo- invece del pane - lo procurano soltanto a loro piacimento? Qual è l'altro articolo che proibisce ad imprese italiane di esportare la produzioine nei paesi poveri a 30 dollari al mese e di perpretare massacri dei propri schiavi come a Dacca?
La povertà e costituzionale, e senza povertà non c'è ricchezza, perché la ricchezza è tutto quanto costituzionalmente si toglie dalla bocca degli altri. La storia che racconta papa Francesco con il suo eleogio della povertà è una favola antica che si

luigi francia, luigi@francia.dk Commentatore certificato 12.05.13 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Certo che leggendo i commenti contro Beppe e il M5S vien davvero da avere paura. Non si confuta quanto detto ma si insulta usando veramente beceri argomenti. La subalternita' reale al falso a tutti i costi è peggio di qualsiasi subalternita' alla vecchia politica, seconda, forse, solo alla subalternita' al non pensar di proprio. Ultimo commento, ma il sibdaco di Parma che c'entra se non ha il potere di fare rispettare il proprio volere e quello della maggioranza dei cittadini che l'han votato? Facile parlare senza ragionare. Fatti,non parole...

papà francesco, Roma Commentatore certificato 12.05.13 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Vi posto un link arrivaotmi all'epoca col quiale già si chiedeva aiuto per fermare la messa in funzione del detto inceneritore.

http://www.liberacittadinanza.it/sedi/parma/articoli/parma-27-04-2013-conferenza-stampa-no-inceneritore

Purtroppo poi agirono molto in sotterfugio contro i pareri e voleri sia del sindaco che della cittadinanza, proprio in stile setta segreta. Perché farlo partire alle ore 06.00 AM?
Fu chiesta la partecipazione in quell'orario per fermare l'accensione, ma quanti poterono essere avvisati per tempo?

3mendo 12.05.13 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Daccordo su trasparenza e rendicontazione dei parlamentari M5S però lasciamo che si autogestiscano a livello di gruppo parlamentare evitando di imporre dictat. Gli elettori alla fine del mandato sono liberi di non confermarlo con il loro voto se si tratta di soggetti dispwendiosi.

Mario Cardone 12.05.13 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le imboscate ci sono quando è possibile che qualcuno ci caschi e Di Battista ci cascherà altre volte. Infatti, se ne da la colpa ad altri, non è disponibile a rivedere il suo comportamento. Ha fatto dei commenti sensibili con "uno che credeva fosse".

Nelle buone famiglie insegnano a non parlarsi addosso.

Francesco F., Cosenza Commentatore certificato 12.05.13 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Certo che leggendo i commenti contro chi non la pensa come Grillo c'e' davvero da avere paura. Non si confuta quanto detto ma si insulta usando termini veramente beceri. La subalternita' mentale a Grillo, poi, e'peggio di qualsiasi subalternita' della vecchia po.itica, seconda, forse, solo alla subalternita' dei pidiellini a Berlusconi. Ultimo commento, ma il sibdaco di Parma a quale gruppo politico appartiene? Facile parlare contro l'inceneritore. Fatti,non parole

Antonio d'Antonio 12.05.13 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa non esiste, o sei dentro o sei fuori. Le regole sono chiare bisogna rendicontare tutto quello che si spende e non mi venissero a dire la cazzata che non ce la fanno con € 5000 lordi, ma scherziano? Io sono di Roma e la maggior parte della gente vive con € 1000 pro capite, è un miracolo se riesci ad avere uno stipendio più alto. Poi voglio i nomi di questi, vanno pubblicamente svergognati, tutti devono sapere il nome ed il cognome di questi profittatori che vogliono danneggiare il movimento e che rubano (si rubano, hanno firmato un accordo) soldi non loro, soldi che devono andare a chi ne ha davvero bisogno. Inoltre, speriamo non succeda più ma se per disgrazia si dovesse suicidare qualche altro piccolo imprenditore tengano presente che con i soldi che si trattengono maqari lo si sarebbe potuto salvare, che ce lo avranno sulla coscienza ammeso ne abbiano una.

Patrizia P., Roma Commentatore certificato 12.05.13 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi, di queste cose si deve occupare il Blog.
Con mille ringraziamenti per Beppe e l'intero Movimento (esclusi quelli che si tengono la totale cifra dei rimborsi)

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 12.05.13 06:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi manca di capire una cosa, una questione di principio: se "Lo strumento ufficiale per la divulgazione delle informazioni e la partecipazione dei cittadini è il sito www.movimento5stelle.it" (Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento) perché questo comunicato del gruppo senatoriale M5S viene pubblicato sul sito commerciale beppegrillo.it?

paolo b. Commentatore certificato 12.05.13 03:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse non è ancora abbastanza chiaro (o fingono di non aver capito) che l'ingresso del M5S in Parlamento implica in automatico che le proteste ora non restano come qualche anno fa a dormire sulla scrivania di qualche sindaco distratto...
A Parma non basta nemmeno il Sindaco Pizzarotti a fermare questo inceneritore? No problem si agisce da Roma, vediamo ora se un presidente del consiglio "distratto" può ignorare il lavoro di una commissione parlamentare...

Noi stamo segnando... e l'elenco è già lungo, il nostro programma già c'è, e non cambia finquando non è realizzato.
C'è ancora qualcuno che si chiede su quali argomenti vinceremo le prossime elezioni?

Abbiamo l'imbarazzo della scelta, i partiti ci danno un argomento al giorno, a volte anche due o tre... siamo schifati dalla quantità di argomenti a disposizione per convincere il popolo che ha una sola forza politica dalla sua parte: il MoVimento 5 Stelle.

Lello Marino, Ercolano Commentatore certificato 12.05.13 02:59| 
 |
Rispondi al commento

si agli inceneritori

fabio fa 12.05.13 01:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la comunità europea ha decretato la fine di questo tipo di impianto per il 2020. Quindi, per la vecchia politica, può essere sfruttato fino a tale data. Chissà che non facciano festini satanici, bruciando esponenti del M5S...
La mia ironia va a favore di una ricerca alternativa all'incenerimento dei rifiuti.
Rifiuti zero, con la ricerca di imballaggi biodegradabili e riciclabili.
Raccolta spinta porta a porta.
Assunzione di maggiori forze di controllo sul territorio (vigili del fuoco, protezione civile, guardia nazionale e forestale), o quantomeno migliore organizzazione, per le discariche abusive.
Miglioramento degli impianti di smistamento dell'indifferenziato, da cui traibili ulteriori materie prime riciclabili.
Creazione di aziende produttrici da materiali riciclati.
Imposizioni legislative o referendarie dell'uso obbligatorio dei prodotti creati da tali aziende, che ovviamente sarebbero aziende

lorenzo lelli 12.05.13 01:27| 
 |
Rispondi al commento

A quanti si oppongono all'inceneritore, definito bugiardamente "termovalorizzatore" ma di che? del cavolo sicuramente !!! Si opponetevi pure, ma date una vostra soluzione efficace o niente meno non sapete cosa proporre in alternativa, a me pare di si. Ebbene, se è così come suppongo, andate a vedere di persona e non attraverso "Terzi", cosa si è costruito a pochi kilometri da Trapani, nel vicino comune di Paceco. Li ci lavora da oltre 30 anni un piccolo ma efficace impianto di riciclaggio. Non brucia nulla di inquinante quindi non emette alcun fumo ne cattivi odori. I vari materiali separati vengono avviati verso altre destinazioni dove vengono utilizzati per produrre altri prodotti e quindi lavoro, ecc...Sono molti i comuni limitrofi che vi portano i rifiuti urbani, alcuni dei quali già raccolti differenziati che sono un fiore all'occhiello di tanti sindaci del trapanese.

Stefano Monacò, Trapani Commentatore certificato 12.05.13 00:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se al governo non fosse arrivato il M5S,questi problemi sarebbero stati insabbiati,dando l'OK all'inceneritore.Saremmo venuti a conoscenza di ciò tra qualche anno,con qualche inchiesta,sul peggioramento dello stato di salute delle persone del luogo,come accade da anni,quando il danno è ormai stato fatto.

alessandro fossati Commentatore certificato 12.05.13 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Visto le reazioni negative di alcuni trolls che non fanno bene ne al Blog e al mio Paese, ritengo opportuno, se possibile, autorizzarvi a togliere tempestivamente la mia proposta così titolata, " LETTERA APERTA A BEPPE GRILLO", del 10/05/2013, mi scuso con tutto lo staff per il disagio e dichiarando con la presente la mia indignazione per i commenti senza adeguato contenuto dai quali dissocio senza sentirmi minimamente responsabile

Franco S., Francofonte Commentatore certificato 12.05.13 00:35| 
 |
Rispondi al commento

***** [Mantra :...-I-RAPPRESENTANTI-DEL-M5S-PENSINO-ALLO-ORDINE-PUBBLICO-STOP-AD-OMICIDI-VIOLENZE-STUPRI-FURTI-BASTA-CON-I-POPOLI-DELLA-DELINQUENZA-DI-CUI-SONO-STRAPIENE-LE-NOSTRE-CARCERI-E-CHE-NOI-MANTENIAMO-IN-VITTO-ALLOGGIO-PERSONALE-E-STRUTTURE-QUANDO-I-NOSTRI-CONCITTADINI-NON-HANNO-DI-CHE-VIVERE-I-POLITICI-HANNO-LE-SCORTE-ED-A-LORO-NON-INTERESSA-NIENTE-DI-NOI-IL-RESTO-E'-RETORICA...-]

Grazie! Tutto deve essere saputo!

Dal Vangelo di Marco (4,22-23):

"Non c'è nulla infatti di nascosto che non debba essere manifestato e nulla di segreto che non debba essere messo in luce. Se uno ha orecchi per intendere, intenda!"

Gino D., Empoli Commentatore certificato 12.05.13 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Imparare dagli errori: mai promettere ciò che non si è sicuri di poter mantenere (vedi anche rimborsi spese parlamentari). La indecente stampa italiana non aspetta altro per screditarci. Sempre forza M5S.

luca a., abbadia san salvatore Commentatore certificato 11.05.13 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe io voglio la rivoluzione , e la voglio adesso . Non se ne può piu di sentire tante puttanate che il bastardo di berlusconi ci dice . Voglio uscire dalla sua dittatura . Aiutaci Beppe , solo te lo puoi fare .

Giuseppe Sellitri 11.05.13 22:26| 
 |
Rispondi al commento

volevo dirti che ti ho votato e credo ripeto credo che quasi tutto quello che hai proposto per governare il paese lo condivido a pieno il mio messaggio sarà di poca rilevanza ma concreto di poche parole fai a te quello che faresti per ogni singolo cittadino dai a te qualsiasi cosa e dalla a ogni cittadino prendi a te e con dovuta coscienza prendila a ogni cittadino ma sappi una cosa fin che ogni cittadino saprà che lui sta bene grazie a te non c'è cosa più grande che ti appaghi che vedere un cittadino felice grazie agli altri GRAZIE Beppe sei un grande.....................

diana davide maurizio 11.05.13 21:26| 
 |
Rispondi al commento

inceneritori ? ma quali ? qui in italia ci vogliono i crematori per i politici e i loro portaborse lacchè

alfredo c., pesaro Commentatore certificato 11.05.13 21:20| 
 |
Rispondi al commento

CHI E' CONTRARIO ALLA RESPONSABILITA' CIVILE DEI MAGISTRATI E' UN DITTATORE, NEI PAESI CIVILI CHI SBAGLIA DEVE PAGARE E SE UN MAGISTRATO VIOLA LA LEGGE VOLONTARIAMENTE E' ANCORA PIU' GRAVE. TRIBUNALI DI PALERMO: OMISSIONE D'ATTI D'UFFICIO, ARCHIVIAZIONE INDEBITA, ABUSO DI POTERE, CONFERMA DELLA CONDANNA DI UN PADRE INNOCENTE E CONCORSO IN MALTRATTAMENTI SU MIO FIGLIO DA PARTE DI CERTI MAGISTRATI. http://youtu.be/2zNw1500pok


BRAVI. Continuate così, state facendo un ottimo lavoro. Grazie

Concetta Boi 11.05.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza

Alessandro De Sindris 11.05.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo come mai quando è stato offerto al sindaco Pizzarotti un alternativa a inquinamento zero e rimborso della penali,non si è degnato neanche di rispondere o chiedere di approfondire l'argomento.
Forse a non sapere ascoltare e chuidersi dietro le proprie convinzioni qual he pegno si paga.

jody 11.05.13 19:37| 
 |
Rispondi al commento

IL CITTADINO ZACCAGNA

E IL SUO GRUPPO DISSIDENTE ( DI 20-50 PERSONE A SUO DIRE )

VORREBBERO TENERSI I SOLDI DELLA DIARIA ECCEDENTE NON RENDICONTATA

DICENDO CHE LORO NON HANNO FIRMATO ALCUN IMPEGNO A RESTITUIRLI...

ZACCAGNINI ...NON FARE L'AZZEGARBUGLI ...

SE UNO RENDICONTA ...DEVE RESTITUIRE QUELLO NON SPESO ...

QUELLO CHE SFUGGE A QUESTI SIGNORI ..CHE ABBIAMO CAPITO SONO NOVELLI RAZZIANI ..CIOE' SONO A ROMA PER I CAZZI LORO ...

E' CHE QUEI SOLDI SONO SOLDI PUBBLICI ...

SE SI DICE ANDIAMO A ROMA A RENDICONTARE ANCHE LE CARAMELLE ..E SU QUELLO SI PRENDONO 9 MILIONI DI VOTI ...

SI DEBBONO RESTITUIRE ANCHE I SINGOLI CENTESIMI ..CHE SONO SOLDI PUBBLICI

PAGATI CON LE TASSE DI CHI GUADAGNA 1200 EURO AL MESE SENZA DIARIA E CI CAMPA UNA FAMIGLIA ANCHE A ROMA ...

IL MOVIMENTO E' COMPOSTO DA 9 MILIONI DI VOTI ...

DI CITTADINI ELETTORI ...

NON DA 162 CITTADINI ELETTI ...

QUELLI CHE VOGLIONO ANDARSENE ...LA PORTA E' APERTA ...E' INUTILE CHE MINACCIATE DI CREARVI UN GRUPPO DA SOLI ...FATELO ...NESSUNO VI VUOLE NEL MOVIMENTO A INFANGARLO CON LA SOLA VOSTRA PRESENZA INFAME !!

TANTO LE ELEZIONI SONO VICINE..E NESSUNO VI VOTERA' PIU' ...SOLO I VOSTRI FAMILIARI ..SEMPRE CHE NON VERRETE PRESI IN QUALCHE PARTITO PIU' COPNSONO AI VOSTRI IDEALI DI ARRAFFONI DI SOLDI PUBBLICI ...AVETE L'IMBARAZZO SOLO DELLA SCELTA

BEPPE
FAI FIRMARE AI PROSSIMI CANDIDATI CONTRATTI CON PENALI SALATISSIME PER QUELLI CHE NON RESTITUISCONO I SOLDI ...FOSSE ANCHE SOLO UN CENTESIMO !!!

francesco blu 11.05.13 19:26| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 45)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se in Italia si volessero fare le cose in regola, non si riuscirebbe a trattare i rifiuti secondo legge! Premesso quanto sopra, ritenendo comunque legittima l'interrogazione parlamentare, spero che si avviino le procedure per un controllo delle condizioni funzionali dell'impianto ed eventualmente si portino i giusti miglioramenti affinché l'area possa rappresentare un utilità per l'ambiente e non un elemento peggiorativo con l'aggravio di enormi spese!!!!

Francesco Zacà 11.05.13 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Come in tutte le cose ci vuole il tempo necessario. Certo sarebbe bello poter accedere a tutti i documenti necessari 6 mesi prima della campagna elettorale...ma non e' cosi'. Visto che comunque il berlusca con meno voti decide dubito che i pentastellati deputati e senatori avranno vita facile e risultati certi. Si puo' sempre andare avanti come sempre.. Napolitano Docet. Oppure iniziare a seminare meglio, chiacchierare di meno e fare di piu', diciamo individualmente, sbattersi un po'. Ognuno di noi dentro e' un po' Razzi un po' Scilipoti.. che vi aspettate ? Ciao e ognuno dovrebbe firmare sempre cio' che scrive, diversamente puo' leggere solamente...

Edoardo FILIPPINI (edo5s), Brescia Commentatore certificato 11.05.13 19:19| 
 |
Rispondi al commento

PIZZAROTTI

SI DEVE PRENDERE LE SUE RESPONSABILITA'

NON NASCONDERSI PRIMA DIETRO ALLE DECISIONI DELLA MAGISTRATURA

E POI DIETRO A QUELLE DEL GOVERNO ...

DEVE MANTENERE LE PROMESSE ELETTORALI ...

BASTEREBBE METTERE SU UN SISTEMA DI RACCOLTA DIFFERENZIATO SERIO

E NON MANDARE I RIFIUTI NELL'INCENERITORE...

FORSE LUI NON HA IL POTERE DI CHIUDERE L'INCENERITORE O IMPEDIRNE L'ACCENSIONE

MA HA CERTAMENTE IL POTERE DI NON MANDARE I RIFIUTI LI' ...

E DI APPRONTARE UN SISTEMA DISTRUZIONE RIFIUTI DIVERSO ...

PERCHE' NON LO FA !!!

francesco blu 11.05.13 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sembra che stiamo calandoci perfettamente in politica .....

promesse da marinaio in campagna elettorale ( non si accenderà maiiiiii)

soldini che restano attaccati alle mani ( sicilia rimborsi benzina ) (piemonte)

diaria difficile da restituire (solo per il 53% ) dei cittadini eletti .
bastaaaaaa l'occasione fa l'uomo ladro ed ora per altri 20 anni non ci casco più siete tutti uguali .
tutti buoni a dire questo e quello e poi farlo appena arrivati al momento piu opportuno.

questa non è una critica alla base del movimento, ma alla testa perchè è meglio non promettere , scegliere meglio i rappresentanti e non ostinarsi al puri e duri con il portafoglio ben pieno , prendendo in giro le persone che non arrivano alla fine del mese
grazie ancora di cuore a chi crede nel movimento

uno vale uno e tanti uno possono cambiare le cose , ma appena uno vale due il meccanismo si inceppa e non bisogna essere matematici per arrivarci ma solo avere un minimo di conoscienza della storia , un esempio di democrazia popolare
lo possiamo trovare nelle comuni anarchiche spagnole dove uno valeva uno e tutte le decisioni venivano messe ai voti , pensa che all'epoca solo il 15%dei cittadini sapeva scrivere e non esistevano i blog, i computer i social forum facebook, ma forse credevano in un ideale ed erano molto più onesti !!!!!!!!!!!

ANDREA ., genova Commentatore certificato 11.05.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avreste potuto essere al governo.... Ma fare appelli e criticare é più facile

Lucab 11.05.13 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dio dacci una centrale a IDROGENO per far la corrente e la differenziata per l'immondizia, con il pergolato faglielo finire in testa dei politici corrotti.

Gianluca S. 11.05.13 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè il TUO sindaco non ne è stato in grado? Il governo che tanto insultate dovrebbe farsi carico di quanto da VOI promesso in campagna elettorale?

PATRIZIO B. Commentatore certificato 11.05.13 18:07| 
 |
Rispondi al commento

I rifiuti devono essere sfruttati per produrre le c.d. materie prime seconde. Sono una risorsa e come tali vanno trattati. Il centro di riciclaggio di Vedelago è un bellissima dimostrazione di ciò http://lucafiordelmondo.blogspot.it/

Luca Fiordelmondo 11.05.13 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Chiedere "il blocco dei trasferimenti!"...

Questa gente se ne frega di tutto e tutti, bisogna colpirli dove duole di più: il portafoglio!

Ed evitare conseguenti ritorsioni (specificandolo nelle richieste) ovvero evitare aumenti della tassazione sui rifiuti (Tia Tarsu o Tares che sia) per far fronte ai "mancati guadagni" previsti nel loro project financing

...è ora che chi sbaglia paghi, anche (sarebbe ora) retroattivamente... esistono anche le cessioni del quinto della pensione ;)

buona giornata

Enrico C., Salzano Commentatore certificato 11.05.13 17:52| 
 |
Rispondi al commento

favorevole alla chiusura !!!!!!!

ALFREDO10 TROVATO, acireale Commentatore certificato 11.05.13 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Fuori il nome del giornalista, basta con dichiarazioni in cui si citano anonimi.

I cittadini devono sapere da chi diffidare, non tutti i giornalisti fanno male il loro lavoro mentre vanno isolati quelli che si comportano scorrettamente

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato 11.05.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Credo che se il M5S non si doterà di una testata giornalistica e, possibilmente di una rete Tv incontrerà difficoltà crescenti in quanto la Rete nel nostro paese non è ancora molto diffusa così come la cultura informatica. La politica è sempre stata quella che è : scaltrezza, compromesso, cinismo e spesso, purtroppo, corruzione!. Non si devono attaccare i partiti come idee in quanto queste vanno rispettate ma solo e soltanto gli uomini politici che abusano dei loro poteri, corrompono e si fanno corrompere.

Vincenzo De Fraia 11.05.13 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Siamo al paradosso si vincono le elezioni a Parma anche per non fare l'inceneritore e governando il Comune non si blocca mentre si chiede al Governo dove si è all'opposizione perché non si è voluto essere determinanti per il governo di bloccarlo. Solo propaganda propaganda furbetta che non serve a cambiare le cose

Massimo PoI 11.05.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Pienamente d' accordo su tutto ...ma vogliamo rendere noti i controlli sui fumi ? Vogliamo rendere noto con fogli alla mano cosa contengono i fumi ? perché se inceneritore fosse nelle regole stabilite, dalla ragione si passerebbe al torto .
Meglio sempre dimostrare con i fatti di avere ragione ...saluti.

Marcomsavona 11.05.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Norvegia. Oggi. La seconda auto più venduta nel Paese è elettrica...
Siamo almeno 10 anni indietro.
Finchè ci sarà ancora il latifondismo potremo far poco!

lorenzo lelli 11.05.13 14:49| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione dell'immondizia è costringere i cittadini da subito su tutto il territorio nazionale a dividere l'umido da tutto il resto. Dopo di chè fai la differenziata e puoi anche dividere con manodopera retribuita la indifferenziata. Riduci subito del 30% il volume dei rifiuti ed hai dei rifiuti lavorabili. Questa è una mia idea fissa che mi sembra l'uovo di colombo. Costringere i cittadini da subito con multe salate...altro che divieti di sosta!

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.05.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento

L'alternativa???

Monica M. Commentatore certificato 11.05.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Durante la campagna elettorale per le comunali di Parma, Grillo e Pizzarotti aveva solennemente giurato che l'inceneritore non sarebbe mai partito.
Infatti...
Se oggi lo fai notare, ti viene risposto che all'epoca non si conoscevano tutte le carte, gelosamente custodite in comune.
Bene, anzi, male, se non si conoscevano tutte le carte perché fare quelle promesse, mirabolanti direi?
O dobbiamo metterle, le promesse, tra quelle che tutti i partiti fanno in campagna elettorale?
E, allora, dove sarebbe la diversità del Movimento?

silvano de lazzari, lago di como Commentatore certificato 11.05.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quale è la soluzione per l'immondizia? Bruciarla per le strade come avviene a Napoli o mandarla all'estero?
In tutti i paesi moderni ci sono gli inceneritori. Dove esistono soluzioni alternative agli inceneritori ? Non è soltanto pura fantasia?

gabriele n., milano Commentatore certificato 11.05.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parliamoci chiaro:
l'unica soluzione rapida è dare fuoco non ai rifiuti ma all'inceneritore e magari provvedere a lapidare tutti quelli che l'hanno costruito e autorizzato (con tanto di venditori di sassi in stile "Brian di nazareth").... quindi non ci sono soluzioni!

Inutile sperare in aiuti dal governo che anzi provvederà ad ostacolare qualunque iniziativa a tutela della salute dei cittadini anche se a chiacchiere riuscirà a dire tutto e il contrario di tutto.

Possibile multare tutti quelli che hanno avuto a che fare con l'inceneritori per i motivi più disparati (anche pretestuosi) ma il risultato sarà di poco migliore: alla fine toccherebbe pagare la penale (oppure dichiarare fallimento e non pagare una cippa ma non è una bella strada).

p.s. provare a mettere TUTTA la documentazione a riguardo su internet sperando che qualche cittadino esperto di leggi riesca a trovare qualche cavillo per bloccare l'inceneritore.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 11.05.13 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
CONCORDO,OTTIMA INIZIATIVA
ALVISE

alvise fossa 11.05.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma non dovevi bloccarlo tu Grillo anche con l'ausilio del cadavere del povero sindaco?
Smettila di sparare cazzate Grillo.
A volte la gente ci crede e poi si incazza e poi magari si rivolta sul serio. Per il semplice fatto che tu hai ispirato fiducia anche a chi non ne aveva più.
Piantala di urlare cazzate a i 4 venti. Parla solo di quello che possono fare gli eletti e nessuna promessa irrealizzabile. Altrimenti siete esattamente come gli altri.

Stefano R!!!!, Venezia Commentatore certificato 11.05.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Ottima iniziativa.

E ai deputati chiedo di insistere, questa è una battaglia che DOBBIAMO vincere.

Forza!

b. v. Commentatore certificato 11.05.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento

bravissimi ragazzi!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 11.05.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Gli inceneritori sono utili se bruciano quello che NON si puo recuperare, producono energia e non inquinano se fatti bene e fatti funzionare a dovere.

ven zaneln 11.05.13 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori