Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Montecitorio, abbiamo un problema!

  • 3358


problema_montecitorio.jpg

Houston, abbiamo un problema. Di cresta. Ebbene, va ammesso. Un piccolo gruppo di parlamentari non vuole restituire la parte rimanente delle spese non sostenute. Nel Codice di Comportamento, sottoscritto dai candidati, il trattamento economico era chiaro: 5.000 euro lordi e le spese sostenute a piè di lista con la rendicontazione. Il resto andava restituito con modalità da definire da parte dei gruppi parlamentari: onlus, fondi di microcredito alle imprese, ecc. I parlamentari percepiscono una diaria e alcuni vorrebbero trattenere la differenza tra questa e le spese. Ieri ho parlato con loro alla Camera anche di questo. Alcuni, pochi, non erano convinti. Per un MoVimento che ha rinunciato a 42 milioni di euro di finanziamenti elettorali, (né Capitan Findus Letta, né Al Tappone ci hanno minimamente pensato, in cambio hanno preso per il culo gli italiani con una raffica di dichiarazioni) che si è decurtato lo stipendio (nessun altro gruppo parlamentare lo ha fatto) e ogni mese destinerà circa 350.000 euro risparmiati a una onlus o a un fondo di solidarietà, una differenza di poche migliaia di euro trattenute da qualche parlamentare potrebbe sembrare un peccato veniale, qualcosa su cui sorvolare. Ma non lo è, per rispetto verso gli attivisti e gli elettori. Si discute infatti di un principio, l'aderenza a patti liberamente sottoscritti e l'adesione all'etica del MoVimento. Nessuno ci farà sconti. Il Paese ci osserva. Ci premierà per la nostra coerenza o ci punirà per i nostri errori. "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" disse Mahatma Gandhi. L'Italia la cambieremo soltanto attraverso l'esempio. Non possiamo chiedere ad altri dei sacrifici se non li facciamo noi stessi. Non ci perdoneranno nulla, non possiamo perdonarci nulla. E' nella nostra natura. E' la nostra forza. Ho incontrato nei giorni scorsi una signora, due figli piccoli, senza il marito. Guadagna 500 euro al mese facendo le pulizie. Con orgoglio, mi ha detto che lei ce la fa, anche se conta i 10 centesimi. Ho pensato a lei, ieri, in quell'aula di stucchi e arazzi a Montecitorio.

Potrebbero interessarti questi post:

Nessuno deve restare indietro
Lettera agli italiani di Beppe Grillo
Il M5S si taglia gli stipendi, il Pd forse

10 Mag 2013, 13:48 | Scrivi | Commenti (3358) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 3358


Tags: diaria, Houston, Montecitorio, rendicontazione spese, stipendi

Commenti

 

"Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" dice M.Gandhi, questo è il mio motto da sempre.
Non facciamoci sentire...le urla danno solo fastidio e si sentono ma non vengono Ascoltate.
FACCIAMOCI VEDERE...siamo in tanti che amiamo l'onestà, l'ordine, la pulizia, e tutti quei valori che vogliono cancellare..per questo FACCIAMOCI VEDERE.
Il nostro comportamento sia d'esempio, e silenziosamente infiltriamoci tra i "furbetti" e debelliamoli.
AMO QUESTA MIA ITALIA, PROVO DOLORE NEL VEDERE CHE "I MAGNACCIA" LA STANNO SFRUTTANDO E STREMANDO!

MA NOI ITALIANI NON TI ABBANDONIAMO CARA BELLA ITALIA!

M.Letizia Aureli 26.05.13 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perchè stiamo ancora qui a discutere su questi soldi, gli altri partiti ci ridono dietro, credo che nessuno dei nostri amici si sia rifiutato di ritornare quanto dovuto, adesso manca solo che ci mettiamo a fare polemica su chi ha restituito 10 oppure 5, io sono stato più bravo ed ho restituito 15.
Beppe, chiudi al più presto questa storia, qui siamo tutti onesti anzi i ladri stanno da un'altra parte e andiamo avanti sulle cose serie. Grazie

Gianangelo Morassutti 19.05.13 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi riferisco a stipendi e diarie per i parlamentari.
Ogni azienda privata riconosce stipendi e benefit in funzione del reale apporto e capacità dei suoi dipendenti e manager.

Prima di discutere di stipendio, che potrebbe essere anche ben superiore a quello di € 2.500,00, dimostrate di impegnarvi ed imparare in fretta a gestire il mandato a voi assegnatovi.

Non è disonore se, qualcuno di Voi, capisce che la nuova attività intrapresa non rientra nelle proprie attitudini e fa marcia indietro tornando a svolgere il lavoro di cui si sente realizzato.

La diaria, altro non è che un rimborso spese e come tale deve essere inteso.
Le spese che devono essere giustificate e riconosciute secondo i criteri del buon padre di famiglia

So perfettamente che tutto questo è facile a parole e difficile in pratica a causa della nostra mentalità tutta Italiana in cui resta radicato che la cosa pubblica non ci appartiene e che il trattamento economico esula dalle capacità a ricoprire certi ruoli.

Il mio consiglio è quello di tenere un profilo basso, imparare a dare risultati e poi discutere e trattare individualmente la retribuzione che ognuno ritiene di meritare.

Se continuate a parlare di stipendi e diarie è palpabile il rischio che il movimento cinque stelle resti una parentesi politica destinata a chiudersi in fretta

Vincenzo Papaluca 15.05.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Per onestà intellettuale, è necessario che Beppe Grillo si apra ad un confronto mediatico con giornalisti uomini politici,rappresentanti sociali, a proposito dei gravi problemi della nostra società.Non è sufficiente gridare soltanto da un palco, a senso unico! Io personalmente e molti altri cittadini non ti abbiamo ancora compreso!Vieni allo scoperto con un confronto democratico!Vogliamo sentire come rispondi!Il voto non può essere regalato emotivamente!

francesco troia 15.05.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Riflessioni ... PARTE TERZA (e ultima!)

Perche' non possiamo essere i PRIMI a fare dei nostri mari una riserva totale, cosi' come abbiamo fatto con la legge sul fumo, poi imitata da tutti? Io spero tanto che lei sia il PRIMO Ministro dell'ambiente al mondo a poterci dare questo tipo di risposte. E pensandoci meglio, tutto cio' avrebbe ritorni turistici, fondali ricchi di pesce e reperti che nessun altro potrebbe vantare, con la conseguenza della nascita di una nuova risorsa economica, visto che l'italia deve proprio puntare sulla richezza del territorio senza eguali. E magari anche i pescatori con i piccoli gozzi si troverebbero ad avere qualche preda ai propri ami... non come oggi quando vanno e tornano il piu’ delle volte senza nulla.

Io credo che non si possano piu' accettare gli attuali comportamenti scellerati in un epoca in cui il mondo sembra impazzito, dove il profitto e l'appropriazione senza pensare alle conseguenze sembrano l'unica forza motrice. Sono certo che i nostri figli e nipoti meritino di affacciarsi a un specchio d'acqua e vedere un pesce in liberta'.

Cordiali saluti
G.

g. 15.05.13 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Riflessioni... PARTE SECONDA

Allora le chiedo di valutare... solo di voler valutare o far valutare .. la possibilita' che al pari degli allevamenti bovini/caprini/etc, il pesce sulle nostre tavole provenga solo da allevamenti, su cui possono convergere gli interessi di quel popolo di pescatori industriali o semi-industriali che e' giusto guadagnino uno stipendio per vivere, ma non arrogandosi il privilegio (concesso dallo Stato a pochi!!) di arricchirsi svuotando e uccidendo i mari a danno di TUTTI NOI, facendo produrre imbarcazioni che costano decine di milioni di euro e pagandole proprio con il pescato che svuota i nostri mari.

Non sono un esperto, vorrei esserlo per poterle dare i numeri e le risposte, ma credo fermamente (e sono sicuro che se si facesse un referendum la maggioranza degli italiani avrebbero la stessa certezza) che dobbiamo avere la lungimiranza di proporre qualcosa di nuovo per non continuare ad uccidere a questi ritmi il mondo in cui viviamo. E allora, bando totale alle reti di ogni tipo e forma (sia in pesca che in barca.. cosi’ come vale per le armi), pesca solo con massimo 10 ami in mare e 2 in acqua dolce, controlli ripetuti mediante l'istituzione di autorita' di controllo finanziante da una minima tassa ecologica BEN SPESA, finanziamento ad ogni forma di acqua-cultura e ricerca/sviluppo della stessa che porti sulle nostre tavole un pesce altamente qualitativo e diversificato. E poi magari andando oltre .. pensando a nylon e ami facilmente bodegradabili - visto che la tecnologia di oggi potrebbe crearli con facilita', se fosse imposto di farlo al pari di quanto e' stato fatto per le buste di plastica.

g. 15.05.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

riflessioni per il NOSTRO FUTURO e per il Ministero dell'ambiente....
PARTE PRIMA

Egregio Sig. Ministro,

Innanzi tutto mi congratulo per la sua nomina e auguro a lei, ma anche a tutti noi, che la sua azione dei prossimi anni possa lasciare un'impronta indelebile nel futuro del nostro territorio.

Io mi rivolgo a lei per esprimere un punto di vista, che spero possa essere un punto di riflessione, circa la situazione dei nostri (e non solo nostri... purtroppo!!) mari. Mi chiedo in particolare se sia giusto che i nostri figli e nipoti abbiano il rischio concreto di non poter vedere pesci liberi nel mare e nei laghi in un prossimo futuro.

Sono pescatore da molti anni, quel tipo di pescatore romantico che ama piu' il rumore dell'acqua e l'emozione della vista di una pinna che la cattura in se'. Infatti sono anche diver e pratico molto piu' spesso le immersioni che la pesca, proprio per godere delle meraviglie del mare.

In questi ultimi 25 anni purtroppo tutto e' cambiato: il pesce e' veramente scomparso, questa non e' una leggenda metropolitana che qualcuno le racconta. D'altronde, Sig. Ministro, come si puo' pensare di sfamare il mondo pescando a piu' non posso con tecnologie sempre piu' sofisticate, a discapito di ogni possibilita' di rigenerazione e nel NON rispetto assoluto della catena alimentare, con la conseguente scomparsa della vita marina e di tutti quegli animali che di pesce (e solo di pesce!) si cibano?

E' un po' come voler saziare il mondo con carne di cervo, antilope, gnu, zebre, etc, andandone a caccia con i satelliti, gli aerei (come purtroppo succede per il tonno!), i carri armati e le bombe:... in brevissimo sarebbe tutto estinto!

g. 15.05.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

I parlamentari del M5S si definiscono "cittadini" e non "politici", ma poi litigano se trattenere o no il resto della diaria estraneo alle spese rendicontate (telefono, spostamenti, alloggi a Roma ecc.). Io vorrei chiedere loro: ma quando lavoravate come qualsiasi "cittadino comune", chiedevate forse allo stato o chi per esso di pagarvi le spese per andare al lavoro? Cari signori "parlamentari", non è questione di diaria, perché la maggior parte della "gente comune" guadagna comunque meno della metà dei vostri 2500 euro mensili, e si paga ogni spesa (i pendolari treno o benzina, pranzo in ufficio ecc., i rappresentanti e simili anche il telefono e tutto il resto). Allora forse non dovremmo e non dovreste più considerarvi "cittadini", ma in quel caso non ci rappresentate più. E allora svegliatevi e tornate a mettere i piedi per terra, perché io credo che il Movimento 5 Stelle sia ben diverso da quello che ci state facendo vedere voi parlamentari in questi giorni, e se non vogliamo che le basi si sciolgano, voi siete i primi a dover dimostrare coerenza in tutto quello che dite e che fate!!!

Cristiano Dotto, Gonnosfanadiga Commentatore certificato 15.05.13 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per cercare di risolvere il problema del lavoro lo stato potrebbe: anziche lasciare chiudere le imprese piccole medie o semplici attivita e perdere totalmente totalmente contributi tasse e posti di lavoro, detassare completamente le aziende in in difficolta per un periodo massimo di un anno o a ripresa azienda nel quale saranno sottoposte a seri controlli,lo stato non dovrebbe finanziare le banche ma garantire per i prestiti fatti alle imprese,in oltre per gli esodati sarebbe sufficente anziche versare casse integrazioni e assegni di mobilita detassare del 70% chi a versato 35 anni di contributi l'esperienza lavortiva degli anziani puo generare assunzioni di giovani contribuenti.

marco puerari 15.05.13 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe io non credo che mi leggerai o addirittura risponderai, comunque sono un elettore e simpatizzante del movimento, ogni tanto scrivo dando suggerimenti ma non ho mai ricevuto risposta. Oggi voglio suggerirti 2 cose per me interessanti: la prima che evita differenziazioni tra i parlamentari e anche le rendicontazioni: TRASFORMA I 5.000 EURO IN NETTI ANZICHE' LORDI E COMPRENDI DENTRO ANCHE LE SPESE, in questo modo ogni parlamentare è libero di decidere quanto spendere ogni mese senza rendicontare.
La seconda cosa per me favolosa e che ti porterebbe tanti ma tanti voti è la seguente:
CREA TU UN CONTO CORRENTE E UNA COMMISSIONE CHE ESAMINA TUTTE LE RICHIESTE DOCUMENTATE CHE PERVERRANNO DAI CITTADINI E DISPONI TANTI MINI BONIFICI PER I CASI PIU' DISPERATI E BISOGNOSI (PENSIONATI AL MINIMO ( anche 100 euro mensili posso essere apprezzati), esodati ecc. ecc. OLTRE A FARE MICRO CREDITO AD IMPRESE PER AIUTARE A CREARE LAVORO.
Io accetterei anche i 42 milioni di euro e li metterei in questo c/c per incrementarlo, lo slogan potrebbe essere:
" IL FINANZIAMENTO AL PUBBLICO DI M5S"
Questi sono gesti concreti che fanno la differenza, pensaci. Io appena risolvo i miei problemi di salute cercherò di dare una mano più concreta e attiva, forza Beppe non mollare, oggi sei l'unica speranza, ciao

giovanni lombardo 15.05.13 07:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Desidero parlare con Grillo della interpretazione che lui fa' della democrazia nell'articolo da lui scritto sulla Dittatura della maggioranza.E' una interpretazione la sua importantissima,che condivido completamente.Potremmo chiamarla,La Dittatura Della Democrazia e che si fonda sulla ingiustizia verso coloro che si trovano sul fronte della minoranza,che puo' protestare,ma che non ha la possibilita'nell'arco di tutta una legislatura,di vedere riconosciute le proprie ragioni,anche quando per ipotesi,queste siano giuste.Nella concezione della democrazia,non esiste nessun potere che possa prevalere nei confronti della maggioranza,se non con un voto a futura memoria,che pero ripropone esattamente la stessa condizione.Allora mi piace pensare ad una interpretazione della democrazia diversa,dove al governo del paese vada al partito che risulta secondo alle elezioni,che amministra il paese,ma che e' costantemente sotto il controllo della maggioranza.La minoranza in questo modo sarebbe costretta ad amministrare la cosa pubblica nel migliore dei modi possibile,promulgando leggi a favore di tutti i cittadini,in modo che la maggioranza sarebbe costretta a lasciarli governare in pace,se la societa' civile decide che sono bravi,perche' il tutto viene osservato dai cittadini,che sono i veri detentori del potere.Vorrei si sviluppasse un dibattito nel merito,perche' un dibattito su questo argomento,sarebbe risolutivo.

Carlo De Rosa, Davao City Filippine Commentatore certificato 15.05.13 04:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ci fermeranno mai ,finche' ci saranno Beppe e Casaleggio a capo del movimento saro'un 5stelle.....a settembre siamo al 50%,sicuro.....sto giro pero'mettiamo un po'digente nostra a controllare nei seggi....ho il forte dubbio che l'ultima volta ci abbiano tirato dei brutti scherzi....(sono a disposizione del movimento in quel di Novellara,per qualsiasi cosa fatemi sapere)...ciaoooo

cristiano bazzan (cristo69), novellara Commentatore certificato 14.05.13 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno puo'illuminarmi circa le affermazioni di Furnari Zaccagnini Labriola & c.che vogliono i rimborsi in toto compresi quelli non rendicontati non vogliono essere "controllati",non ci stanno con le spese che la loro protesta non e' una questione di denaro ma di principio x cui non ammettono interferenze di Grillo che solo la rete puo'decidere ecc.signori se vi degnate di leggere in questo blog capirete dai ns commenti che state sbagliando tutto piantatela sembra di sentire chi abbiamo sempre criticato avete firmato un documento ora mettete in dubbio quel
documento come se vi avessero imbrogliato bene io voglio leggerlo come altri levatemi una curiosita'prima con quanto campavate?a sentirvi sembrate presidenti di qualche multinazionale che hanno rinunciato a stipendi milionari (e'proprio vero che l'appetito vien mangiando) comunque in ultimo vi chiedo qualcosa circa i dissidenti che vorrebbero creare un gruppo autonomo ma scherziamo davvero ?siete entrati con l'intenzione di comportarvi come Scilipoti & c ?vorrei ricordarvi che il vs mandato e'tutt'altro nel famoso documento firmato da tutti non c'e'nulla riguardante il comportamento poco etico di questi giorni?

Giancarlo Del Piccolo, Genova Commentatore certificato 14.05.13 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non entro nel merito dei soldi da restituire non ho titolo x farlo ma la paura di essere paragonati agli altri partiti questa il M***** non la deve avere xchè non siete come gli altri.
Chi ha un briciolo di intelligenza lo capisce è chiaro che giornalisti che vivono in giornali
finanziati dai cittadini italiani diano addosso al M***** per queste discussioni, facendo notare la pagliuzza, e nascondendo la trave, che sono i 42ml€ di finanziamento non preso dal M*****.
Chiedete poi quei risparmi fatti dai presidenti dei due rami del parlamento e i tagli per ora eventuali che ci saranno ai ministri sono ancora poca cosa ma se non ci fosse il M***** li avrebbero fatti?
Io credo che le cose che fate e che farete saranno la carta vincente alle elezioni non fatevi influenzare dai giornali e dalle televisioni ma usateli per dare risalto a quello che fate per esempio con conferenze stampa fatte da un portavoce capace di tenere testa ai giornalisti.
X quanto riguarda gli stipendi sono sicuro che troverete una soluzione.
La battaglia in parlamento è appena iniziata sarà lunga e dura, ci saranno successi e sconfitte ma il cambiamento arriverà se resterete uniti e onesti.
Buon lavoro ragazzi

Saluti a tutti da nessun copy

nessun copy 14.05.13 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti, devo dire che ho ascoltato con rabbia le parole con cui la sig.ra lante della rovere ha definito i rappresentanti del m5s chiamandoli "peracottari" nel corso del programma un giorno da pecora. Quale sia l'autorita ' culturale e/o colturale che consente a costei di dare tali giudizi su un gruppo di cittadini impegnati comunque la si pensi, nel tentativo di dare un futuro migliore al paese, non e' dato di sapere. Spero comunque che il movimento voglia tutelarsi nelle sedi competenti nei confronti di tutti i sapienti che si lasciano andare a giudizi e definizioni che nulla hanno a che fare con la giusta dialettica politica. Devo dire altresì che, i nostri candidati farebbero bene, nel momento in cui partecipano a simili show, a prepararsi con la giusta dose di "aggressività" necessaria per difendersi dai troppi attacchi gratuiti dei tanti geni presunti del cd. jet set, perché si fa la figura degli incapaci troppo remissivi, mentre talvolta, di fronte a certi soggetti e' necessario porsi a muso duro... Altrimenti e' meglio non partecipare

Ivan P., Lamezia Terme Commentatore certificato 14.05.13 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alcune domande:
1) Ci sono dei Ministri del Movimento 5 stelle nel Governo Letta? Quali? E se no, PERCHE' non ci sono?
2) Se gli Italiani con le ultime elezioni hanno palesemente espresso la volontà di un rinnovamento politico, perchè al Governo ci sono tanti Onorevoli del Pd e del Pdl come in passato?
3) Se la crisi economica investe la maggior parte delle famiglie italiane,che risparmiano anche sui generi di prima necessità, come possono i Ministri italiani continuare a sottrarsi al taglio dei loro stipendi?
4)Se il lavoro è precario o inesistente, come per gli inoccupati, perchè in Italia non c'è il sussidio di inoccupazione come all'estero, per dare a tutti la possibilità di vivere in attesa di un impiego?
5)Se ci sono tanti delinquenti in giro e le carceri sono sovraffollate, anzichè pensare all'amnistia, perchè lo Stato ( o il Movimento 5s) non ripristina vecchi edifici per farne nuove carceri creando così lavoro da un lato e lasciando in carcere i deliquenti dall'altro ?
6) Se la salute è tutelata dalla Costituzione italiana, perchè c'è l'obbligo per i medici di prescrivere farmaci equivalenti, che nella maggior parte dei casi sono meno efficaci e talvolta totalmente nocivi?
7) Se per le Assicurazioni Auto c'è il libero mercato, perchè i premi sono pressocchè uguali in una stessa città e variano di molto invece tra una città e l'altra?
Matilde Riccio

Matilde Riccio 14.05.13 21:14| 
 |
Rispondi al commento

AIUTO....
non se ne può più!!!!
LETTA taglia una parte degli emulumenti ai parlamentari...quindi si dovranno accontentare di circa 16.000€ mensili....sigh...che miseria, poracci dovranno rinunciare al gelato e all'aperitivo!!!siamo crudeli!!!!
ogni mese mi tolgono dalla busta paga 650€ di tasse...da aprile a novembre pago per la regione ed il comune circa 700€ di tasse....senza contare il canone rai...per 4 giornalisti prezzolati...la tassa della spazzatura quest'anno sono 300€....il mutuo per la casa...che mi porta via il 65% dello stipendio...il bollo dell'utilitaria...bolette..acqua , luce, gas, condominio e riscaldamento...ogni mese mi restano circa 250€ per mangiare io, mia moglie e mia figlia..VI SEMBRA UNA COSA NORMALE?
unico reddito e figlia e moglie disoccupate...c'è chi non ne può più e si toglie la vita...non la penso così...disposto a morire si!!! ma prima cercherò di portarne con me almeno una 50ina o 60ina di quei ladroni che si trovano a roma!!!!
Pensiamo solo ai problemi della magistratura e ai processi di una merda umana...che approfitta del suo status per comprarsi i favori di ragazzine!!!!piuttosto che aumentare subito lo stipendio alle famiglie monoreddito....non se ne può più...sarà ora che iniziamo a prepararci per una salutare passeggiata a roma....

antonio a., la spezia Commentatore certificato 14.05.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, è semplice, visto che il codice di comportamento non era chiaro su questo punto, si fa un referendum online: "Volete che si restituisca la parte della diaria non rendicontata?".

Così non potranno dire che decide la Casaleggio associati. Chi non si adegua è fuori: meglio pochi ma buoni.

Emanuele S. Commentatore certificato 14.05.13 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMPIGNORABILITA' PRIMA CASA, FATE PRESTO!
La sua casa va all'asta, lui di dà fuoco con moglie e figlia. A Vittoria, nel Ragusano, le fiamme hanno raggiunto anche due agenti che volevano calmare il proprietario dell'abitazione e che sono in gravi condizioni, come la coppia. E' l'ultima tragedia della disperazione in ordine di tempo. Sullo sfondo l'irrefrenabile appetito delle banche. L'uomo ha perso la casa per un debito di 10mila euro contratto con un istituto di credito.
L'episodio impone una accelerazione all'iniziativa parlamentare dei 5 Stelle. Nel programma del Movimento c'è l'impignorabilità della prima casa. Bene l'iniziativa parlamentare proceda con rapidità. E si stanino gli amici delle banche contrari al provvedimento di impignorabilità. FATE PRESTO, NON C'E' TEMPO DA PERDERE!
Marino Marquardt

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 14.05.13 17:09| 
 |
Rispondi al commento

RETTIFICA
Il commento dal titolo COME PRIMA PIU' DI PRIMAAAA!!! è privo della notizia della giornata. In realtà Scalfarotto ha ottenuto l'estensione dell'assistenza sanitaria dei parlamentari - dietro pagamento di modesta quota - anche ai conviventi dello stesso sesso. La battaglia nella scorsa legislatura fu condotta da Paola Concia. Si tratta del primo riconoscimento delle coppie gay varato dall'Ufficio di presidenza della Camera. Mi scuso per l'errore.
Marino Marquardt

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 14.05.13 16:43| 
 |
Rispondi al commento

COME PRIMA PIU' DI PRIMAAA!!!
Assistenza sanitaria dei parlamentari esetesa anche a mogli, figli e parenti. Champagne! A favorire l'introduzione del privilegio questa volta è stata l'iniziativa del parlamentare targato Pd Ivan Scalfarotto. Doppio champagne per tutti, paga Pantalone! Nessuna censura si è levata dalle parti del Pd! Che schifo! Soprattutto ora che l'assistenza sanitaria per tutti è sempre più a rischio.
Marino Marquardt

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 14.05.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Io Vorrei fare una proposta, vorrei sapere cosa ne pensate.
Secondo me se si mettesse una tassa(IMU) per ogni abitazione che sia 1°,2°,3°casa ecc... ecc...
penso la cifra giusta sia 1000 euro, a prescindere di quale numero di casa sia. Dopo di che Per ogni lavoro di manodopera non acquisto di materiali, che si fa nella casa o sulle persone che ci abitano, (es idraulico,elettricista, muratore, oppure dentista,avocato,)si detraesse il 40%,
Questo porterebbe tutti a fare dei lavori per migliorare le proprie abitazioni, e a richiedere a tutti la fattura della manodopera, separata dal materiale acquistato che in genere viene fatturato. questo farebbe si che i soldi non pagati dalle famiglie per l'(IMU) li pagherebbe chi fa i lavori con le tasse. Sarebbe un modo per sconfiggere una parte di evasione fiscale, incentiverebbe le persone a fare dei lavori per migliorare le proprie abitazioni e la propria salute. Dimenticavo di dire una cosa importantissima, questi lavori efetuati devono poter essere cumulabili per non impedire di fare grossi lavori, altrimenti si rischierebbe di fare fare solo piccoli lavori per avere di che scaricare ogni annochi fa una abitazione da zero oggi non puo scaricare nulla e si fa fare gran parte dei lavori da persone che non emettono fattura perchè intanto non gli serve a nulla averla. stesso discorso per le visite mediche, dentistiche, ginecologiche, ecc.. ecc.. o avocati.
lo stesso metodo funzionerebbe con il bollo auto, se si detraessero la manodopera dei lavori del meccanico o del gommista ecc.. ecc..

Marco Muledda 14.05.13 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Occhio ragazzi!! gli eletti del Movimento 5 stelle devono dare il buon esempio!! Vi abbiamo mandato li per fare le persone oneste. Se uno spende 100 euro deve ottenere 100 euro di rimborso documentando la spesa. Non scherziamo altrimenti siete uguali a bersani, sposetti (quello che ha inventato i rimborsi elettorali vanificando il referendum) e ai ladri di stato. Grillo nel caso fai pulizia .. se uno pensa di arricchirsi con la politica deve essere allontanato. forza Grillo avanti così!!

lodovico Carrara, Piacenza Commentatore certificato 14.05.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

uno dei motivi per cui ho votato il M5S è perchè finalmente deputati e senatori avessero il coraggio di ridurre e autoridursi,in primis,i ricchi(troppo)stipendi.Chi non vuole rispettare le promesse della campagna elettorale,venga cacciato immediatamente(non siamo nè PD nè pdl).E basta poi co ste storie,lavorate per il ns bene,per il bene del paese.Beppe comincia a strillare sul serio.

cristiano aceti, roma Commentatore certificato 14.05.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

OGGI UN CITTADINO 5 STELLE INCONTRA IL DIVINO

----- Messaggio inoltrato -----
Da: giorno da pecora
A: Divino Otelma
Inviato: Martedì 14 Maggio 2013 12:30
Oggetto: ospite del giorno


Buongiorno Divino,
l'ospite di oggi è : Marcello de Vito nato a Roma il 23/07/1974. Avvocato e candidato a sindaco di Roma per il movimento cinque stelle.

--
"Un giorno da pecora" di Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro
In onda dal lunedì al venerdì su Rai Radio2
Tel. +39/06-36.86.63.38

Web: www.ungiornodapecora.rai.it
Twitter: 1giornodapecora
Facebook: http://www.facebook.com/ungiornodapecora

Se volete scriverci il nostro recapito postale è:
Redazione "Un giorno da pecora"
c/o Cecilia Di Gennaro, Radio 2
via Asiago 10, 00195 Roma

INFO: 3386466364 evaperes@yahoo.it


DIVINO OTELMA 14.05.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento

non c'è altra soluzione chi non sta ai patti o tentenna va cacciato!

Fattoide 71, roma Commentatore certificato 14.05.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Sembra difficile mantenere in riga dei parlamentari che fino a ieri incassavano una frazione di quanto gli viene offerto oggi in ragione del loro incarico. Alcuni lo vedono come qualcosa di dovuto e di fronte al denaro la tentazione di mandare a quel paese tutti e tenerselo è forte.
Non condivido questo comportamenteo ma lo capisco. E' la debole natura umana.
Sara

Sara 14.05.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Concordo si una linea drastica: il voto 5stelle e' sinonimo di tagli alla spesa e rinnovamento, chi non la pensa cosi' dev'esser licenziato senza preavviso,senza ma e senza se,aveva letto e sottoscritto,non esistono trattative,la legge e' uguale x tutti e non fa differenze. Estirpare l'erbacce devesser la vocazione di questo movimento,e non di certo alimentare sciupi.
Beppe tieni duro,dopo l'inciucio arriveranno da destra e da sinistra a votare il movimento!!!

william balice 14.05.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

ci sono tante famiglie in crisi e sentir dire che loro non ce la fanno con 2500 euro netti (con viaggi, vitto e alloggio grauito) è una vergogna.

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 14.05.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

ho votato 5 stelle, ma questo comportamento dei parlamentari del movimento sulla DIARIA non mi piace.
aspetto di vedere come va a finire e se nel caso... la prossima volta non voterò proprio.

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 14.05.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento

SONO QUESTI I PROBLEMI X L'ITALIA ,DARE CASA E LAVORO AGLI STRANIERI , VERGOGNATEVI !!!!!!!!!!! SONO AMAREGGIATO ,PENSAVO FOSTE DIVERSI MA SIETE COME QUEI PARASSITI CHE STANNO CON VOI A ROMA, NOI ITALIANI CHE PAGHIAMO DA QUANDO SIAMO NATI SIAMO DI SERIE ""B"" ,DI SICURO NON PRENDERETE Più TANTI VOTI COME QUESTA VOLTA ,VISTO CHE SIETE SOLO CHIACCHERE E DISTINTIVO. VERGOGNATEVI !!!!!!

silvano m., Lozzo Atestino Commentatore certificato 14.05.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

SIE IMPAZZITI ANCHE VOI ,E NOI ITALIANI PAGHIAMO SOLO , SIETE DIVENTATI COME GLI ALTRI ,CHE DELUSIONE E CHE SCHIFO ,ALTRO CHE LA Novità , FANCULO!!!!! NEWS, POLITICA mag 12, 2013

crimi 12 mag. – “Sullo ius soli stiamo lavorando”.
Pensa sia una cosa giusta? “Io si’ penso che sia giusta e lo pensiamo in tanti”. Lo ha detto Vito Crimi intervenendo a ‘In 1/2 ora’ di Lucia annunziata.

Per il capogruppo M5s “non ci sono spaccature” sul punto nel movimento, “ma non vogliamo che oggi si dimentichi che ci sono persone che non arrivano a fine mese, che si suicidano per affrontare un tema di altissimo profilo”.(AGI) .

silvano m., Lozzo Atestino Commentatore certificato 14.05.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, hai tutta la mia ammirazione, quello che dici e che fai è giusto. Dare il buon esempio è importante e sottolinea un grande senso civico. E' giusto che richiami i tuoi a rispettare le regole del movimento sottoscritte prima. Tutti noi siamo disgustati dalla corruzione che c'è in Italia e in questo momento voi del Movimento cinque stelle rappresentate un raggio di sole in mezzo ad una tempesta. NON DELUDETECI. L'unica cosa con la quale non mi trovo d'accordo e la cittadinanza agli immigrati. Ammiro tanto quando parli di malavita organizzata, nessuno ha il coraggio di parlarne ed invece dovremmo farlo ogni giorno si ogni giorno. Quei 100 e più parlamentari inquisiti dovrebbero stare in galera e non nel parlamento. Se risolvessimo almeno in parte l'evasione fiscale e riuscissimo drasticamente a far regredire il malaffare, non ci sarebbe più bisogno di tartassare gli italiani. Lo so che questo che dico è scontato, ma se non ci facciamo sentire sarà sempre peggio.
Forza Beppe non mollare.

Adriano Castiglione 14.05.13 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Per me la rendicontazione e' complessa e comunque ci sara' sempre chi spende di piu' e chi spende di meno (per esempio per l'alloggio) allora perche non mettere un tetto (naturalmente non eccesivo ) per le varie spese ? chi per ragioni reali ecceda tale tetto avra' l'obbligo di documentare tutte le spese .. chi ci sta dentro non deve documentare nulla ..

eugenio origgi 13.05.13 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, se sei veramente in buona fede ti portiamo a conoscenza di un vecchio proverbio sezzese, che così recita: "chi si mette a commatte cò gli mammocci, si uogne di merda"!
Traduzione: chi si occupa dei bambini si sporca di cacca.

Luigi Gioacchini, Sezze Commentatore certificato 13.05.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento

ma sbaglio o state pensando a VOI e non a NOI.
ma di cosa ci state TRITURANDO.

Il lavoro viene pagato con lo stipendio.
il rimborso si ha a seguito di spese sostenute nell'esercizio della funzione e non è un'arrotondamento dello stipendio.
Per cui si presenta la nota spese documentata e si ottiene il RIMBORSO, o vi sentite già ONOREVOLI e non più Cittadini?

giorgio bongiorno, pisa Commentatore certificato 13.05.13 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna stroncare subito "devianze" inaccettabili come il venir meno ai principi che hanno motivato gli elettori a dare il proprio voto al movimento. Cari, neo eletti, restituite quanto dovuto. Vi abbiamo votato perchè vi abbiamo creduto diversi!

danila scuderi 13.05.13 20:39| 
 |
Rispondi al commento

E' piu' di una settimana che ci state frantumando i cosiddetti con la storia delle diarie.Pensate a pèroporre qualcosa per il lavoro.Non state facendo nulla.

Giovanni B., Milano Commentatore certificato 13.05.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Questa dei rimborsi mi pare sia una fissa.
Sostituisce il vero problema del movimento: FARE POLITICA

LUCIA POLETTI 13.05.13 20:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono certo che gli amici 5* accolgano la mia proposta:
visto che Gino Strada ha riscosso grande consenso nell'ambito della votazione a candidato per il quirinale, propongo di destinare i fondi eccedenti i 5000 euro lordi che ogni cittadino parlamentare potrà detenere a EMERGENCY per le sue attività in campo sanitario in Italia e all'estero. Che ne dite?

Salvatore Monteforte 13.05.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

peccato, con questa storia degli stipendi si è riusciti a dare il fianco ad un nugolo di detrattori e falsi moralisti. Cerchiamo di porre fine a queste inutili beghe e prendiamo di petto con proposte serie e concrete il governo tutto. La storia in Parlamento si fà con le leggi non con le chiacchiere,le email e le comparsa in tv, bisogna darsi una mossa, ogni giorno si perdono posti di lavoro, le piccole botteghe artigiane chiudono, gli operai sono in cassa integrazioni, il tessuto sociale fatto da migliaia di piccole partite iva è ormai collassato, mentre i soliti noti continuano ad arricchirsi, è ora di darsi una svegliata, anche perchè a breve i fantagovernofantoccio imploderà portando alla luce tutte le proprie contraddizioni, aprendo di fatto una gigantesca crisi che dovrà vederci in prima linea per una vera riforma democratica e moralizzatrice.

giovannino da roma 13.05.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Dovete pubblicare i nomi ed i cognomi di quei parlamentari che, oggi, non vogliono rispettare i patti e gli impegni presi con noi elettori.
Il solo fatto di avere espresso l' "intenzione " di trattenere la diaria è indice di un probabile prossimo tradimento ai principi del Movimento, ingordigia che presto o tardi si manifesterà.
Quindi tali parlamentari è meglio stroncarli subito, adesso ! Noi abbiamo il diritto di sapere chi sono !
Così che alle prossime elezioni, potranno essere rimpiazzati da persone "moralmente più integre".

Francesco ., e-carlo@fastwebnet.it Commentatore certificato 13.05.13 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Marino Mastrangeli, più che un caso politico all'interno del M5S sembra un caso patologico, psichiatrico. Il suo modo di porsi rasenta infatti il Tso. Il parlamentare è mosso da irrefrenabile smania di protagonismo, da irresistibile voglia di video e gioca a fare il furbo aggrappandosi a flebili cavilli. Chissà, forse qualcuno del suo paese gli ha fatto credere che comportandosi come fa può diventare un divo della politica... Sulla diaria è vago: "faccio quello che decidono i colleghi", dice. Ma lui una opinione in merito ce l'ha o no? Perché non tira fuori le palle e dice cosa ne pensa in prima persona? Un Movimento come il 5 Stelle non può permettersi deroghe alle proprie regole di comportamento. Altrimenti rischia l'omologazione
con le altre forze politiche e la perdita di credibilità. La "diversità" dei 5S non può arrestarsi di fronte al profumo dei soldi.
Per quanto riguarda la diaria, dunque, tutto ciò che non è rendicontato va restituito.
Marino Marquardt

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 13.05.13 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Chi di rete ferisce di rete perisce.Si accettano scommesse sulla tenuta del M5S! C'è chi gli da un mese di vita,chi giura che durerà solo fino all'estate e chi,più ottimista,fino a dicembre. Un fatto è che le crepe piano piano diventano voragini e questo blog è un trionfo alle idee confuse e contraddittorie!
P.S. La democrazia non è quella delle minoranze: quella si chiama dittatura o monarchia o tirannide!

indignatevi indignamoci, Parigi Commentatore certificato 13.05.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento

non entro nel merito delle questione pero' credo che le regole di ingaggio vadano rispettate;comunque il tempo sarà galantuomo e permetterà di verificare chi si sarà comportato secondo le regole e chi no ed ognuno se ne prenderà le conseguenze;consiglierei,pero', di non perderci altro tempo perche state dando l'impressione di allontarvi sempre di piu dalle problematiche del paese e di interessarvi solo su beghe al vostro interno;questo è il vero pericolo che state correndo;la gente vi sta percependo come persone che stanno facendo molto poco o quasi niente mentre il paese sta affogando;fate in modo che tutte le vostre iniziative abbiano un ampia evidenza mediatica altrimenti correte il rischio alle prossime elezioni di ridimensionarvi in maniera consistente;personalmente il sottoscritto ha creduto e continua credere nel movimento(nel mio piccolo ho contribuito con 7 voti)ma è necessario fare e farlo sapere;credo che sia giunto il momento di individuare qualche rappresentante che possa andare in tv e che sia in grado di argomentare adeguatamente e sostenere confronti anche aspri;meditate....

oreste palmieri 13.05.13 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Non ho molto da dire in argomento se non che questo Paese è a questo punto perché ha ormai da molto tempo perso i senso del PUDORE e perché il difetto atavico del nostro popolo è la mancanza di coerenza. Ebbene se il M5s vuole contribuire al cambiamento, se non essere il cambiamento, deve recuperare proprio il senso del PUDORE - non si può parlare di "difficoltà", nessuno ci deve rimettere, nessuno può essere chiamato a lavorare gratuitamente, ma non si devono prendere in giro quelli che le difficoltà le affrontano quotidianamente - ed acquisire il maggior grado di coerenza possibile. Per ragioni personali e di lavoro ho avuto a che fare con i tedeschi, per esempio: non li amo, forse non li stimo neppure, ma ammiro la loro coerenza, quando non sfocia in cieca cocciutaggine!
Non vi fate tentare da pochi spiccioli! La vita vi ha già sorriso, non la sfidate: quelli della casta in qualche modo conoscono le regole del gioco, voi no!

elisabetta biondi 13.05.13 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Si vede la differenza.... l'onestà e la trasparenza per eccellenza ... cosa che non vedevamo più da decenni nei palazzi del potere italiani. Speriamo di far ragionare anche questi pochi che avuti i soldi hanno perso un pò il senno . Dopotutto sono uomini, diamogli il tempo di pensare e ritornare nella retta via ..... altrimenti via ; avete una missione che noi vi abbiamo affidato : smacchiare un pò di sudiciume. Non permettete di sporcare il vs ideale. grz

salvatore cannavacciuolo 13.05.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Cari parlamentari del movimento 5 stelle forse non vi è chiaro che il popolo esprimendo il voto ha accettato il vostro programma elettorale e quindi anche quello che i soldi andavano restituiti adesso alcuni di voi si tirano dietro non è questo il modo di fare politica avete accettato anche voi le clausule dal momento che vi siete candidati il popolo è con Grillo e tutti quelli che non sono con noi sono fuori dal movimento senza se e senza ma chi non accetta le regole si dimetta o verrà sfiduciato

Giuseppe A., Avellino Commentatore certificato 13.05.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

MA QUALE LIBERTA' DI COSCIENZA! LA COSCIENZA DI TENERSI I SOLDI...MA FATECI IL PIACERE! CHI DI VOI SI SOGNAVA LO STIPENDIO CHE ORA PRENDETE DA PARLAMENTARI!MA FATECI LA CORTESIA, ABBIAMO MANDATO TUTTI A FANCULO, E ORA VOLETE FARE GLI 'ONOREVOLI'. DOVETE FARE COME IN SICILIA E RESTITUIRE TUTTO CIO' CHE NON E' DOVUTO. I PARLAMENTARI M5S PENSANO AI SOLDI, MA IL MOVIMENTO 5 STELLE SI STA GIOCANDO MOLTO DI PIU': LE SUE IDEE CHE VANNO A PUTTANE. O AVETE DEI PRINCIPI DA AFFERMARE E ALLORA I SOLDI CHE PRENDETE BASTANO E AVANZANO, O SIETE COME GLI ALTRI, AMMETTETELO TRANQUILLAMENTE E ANDATE A FARE IN CULO ANCHE VOI!!!BEPPE MEGLIO RIMANERE CON 10 BUONI CHE CON UN BRANCO DI STRONZI.

Eugenio Smiraglia 13.05.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che avete firmato va mantenuto a qualsiasi costo. SE NON VI CONVIENE DIMETTETEVI.
Vi abbiamo votato per essere diversi dai politici. Se volevate essere come gli altri bastava dirlo prima :tanto valeva votare B.!

maria gabriella porru 13.05.13 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Anche io la penso come molti del M5S, fuori dai "C......I" chi non rispetta gli accordi presi e fuori nomi e cognomi di tali individui.

bruno solini 13.05.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

DIARIA SI … DIARIA NO …. MA PERCHE’? PERCHE’ NO !!!
E’ VERGOGNOSO che i Parlamentari debbano cercare l’alloggio a Roma.
Perché non fare la “Casa del Parlamentare” come esiste la “Casa dello studente”.
Perché non UTILIZZARE LE CASERME DISMESSE e abbandonate di Roma e costruire alloggi e servizi da assegnare ai parlamentari per il periodo del mandato.
1) Monolocale con angolo cottura e bagno (gratuito)
2) Un’ ufficio con anticamera incluso internet e telefono( per ricevere gli elettori) (gratuito)
3) Un posto macchina (gratuito)
4) Una mensa ( menù fisso) (gratuito)
5) Servizio trasporto bus ( abitazione di Roma– camera dei Deputati e senato) (gratuito)
6) Sale riunioni (gratuite)
7) Palestra (a pagamento)
8) Servizio parrucchiere ed estetica (a pagamento)
9) Ambulatorio medico , fisioterapico e infermieristico ( a pagamento, ticket)

In questo modo, viene rimborsato (presentazione ricevute giustificative) solo il viaggio dalla città di residenza a Roma e viceversa.
Chi non vuole usufruire dei servizi e’ libero di andare a dormire e mangiare dove vuole …..ma a spese sue e senza rimborsi.
In questo modo la CRE$TA sulla DIARIA viene ELIMINATA.

Cosimo BRUNO 13.05.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Restituire i rimborsi elettorali è stato un gesto tanto encomiabile quanto semplice ed indolore da effettuare, perchè quei soldi sarebbero finiti nelle casse del movimento quindi "non erano di nessuno",cosa ben più complicata è rinunciare a ciò che ti spetta per diritto.
I "cittadini eletti"si accorgono ora di essersi infilati in una trappola e di averlo fatto con le loro mani (non è la prima volta), il regolamneto M5S dice:
"• L’indennità parlamentare percepita dovrà essere di 5 mila euro lordi mensili (€ 2.500 netti), il residuo dovrà essere restituito allo Stato insieme all’assegno di solidarietà (detto anche di fine mandato o liquidazione). I parlamentari avranno comunque diritto a ogni altra voce di rimborso tra cui diaria a titolo di rimborso delle spese a Roma, rimborso delle spese per l’esercizio del mandato, benefit per le spese di trasporto e di viaggio, somma forfettaria annua per spese telefoniche e trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo."
Succede però che sull'onda dell'euforia per il risulatto elettorale, qualcuno rincara la dose: -rendiconteremo tutto e restituiremo il non speso!- Questa affermazione per la loro base di arrabbiati duri e puri, prende il valore di una promessa vincolante; la trappola scatta quando l'euforia lascia il passo alla lucidità, ovvero quando ci si rende conto che lo Stato non è interessato a cosa fai con il tuo stipendio e quindi ti tassa per quello che prendi ed è un bel problema per i seguenti motivi:
- Chi ha redditi aggiuntivi (una piccola ditta, lo stipendio del coniuge, altre rendite) finisce in un'aliquota di tassazione superiore, rischiando di chiudere ogni mese in perdita
- Chiunque tra di noi usa lo stipendio per coprire le uscite varie e cerca di accantonare una parte per eventuali spese future; chi ha lasciato un lavoro dipendente per entrare in politica, ha lasciato anche lo stipendio con cui pagava l'affitto, il mutuo, contribuiva al sostantamento della famiglia, l'applicazione letter

Bonacina Giuseppe 13.05.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari deputati del movimento 5 stelle,
Vi ho votata perche' le vostre intezioni sapevo fossero oneste. Le regole del movimento erano quelle di lasciare una parte dello stipendio, mettetevi la mano sulla coscienza e ogniuno si prenda la propria responsabilita' delle proprie azioni, e pensate appunto a quelle persone con famiglia che vivono con appena 1.000,00 Euro al mese...... Vergognatevi..........Il movimento 5 stelle e' un cambiamento radicale della nostra esistenza ,ma se continuate cosi' verrete visti come gli altri deputati assatanati di potere e soldi...sarete uguali e voi non siete nati per essere come loro ........VEROOOOOOO !!!!!!! Quindi SVEGLIATEVI e GUARDATE dentro voi stessi....cosa vedete?

Cinzia T. Commentatore certificato 13.05.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Fuori chi non rispetta le regole del movimento!!

Francesco L. Commentatore certificato 13.05.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me, sarebbe utile considerare le diversità individuali dei parlamentari: chi ha famiglia da mantenere, chi invece ha le proprie risorse e così via.
Forse la situazione di ciascun parlamentare andava valutata subito dopo le elezioni, una volta stabiliti i costi necessari per ciascuno (chi arriva da lontano, chi vive già a Roma, chi deve lasciare il proprio lavoro, chi può conservarlo...), così da evitare spiacevoli diatribe sui soliti soldi.
Un po' di buon senso non guasterebbe.
Non siamo tutti uguali, ma siamo equivalenti.
Ritengo giusto e corretto che i parlamentari che rappresentano gli elettori di M5S siano nella condizione di lavorare serenamente per affrontare immense problematiche politiche.
Le regole troppo rigide risultano a volte ingiuste per qualcuno.
Devo ricordare l'equivalenza della pena per chi ruba una mela per fame e chi invece ruba per arricchirsi?
Non vedo così difficile trovare per ciascun parlamentare la misura equa e sostenibile di risorse per potersi occupare, a mente libera, del lavoro che si è impegnato a svolgere.
Ho fiducia nell'onestà di chi si è candidato ed è stato eletto.
Sarebbe auspicabile che il M5S rimanesse con i piedi per terra, diversamente dai partiti contro cui si fa opposizione, anche a causa della loro incapacità di venire incontro alle esigenze di dignitosa sopravvivenza delle persone.
Allora, perchè non cominciare proprio dai nostri rappresentanti in Parlamento?

Rosanna Tassara

Rosanna T., Milano Commentatore certificato 13.05.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Ai parlamentari che vogliono fare la cresta dico: non avete capito un cazzo! Vi abbiamo mandato li noi, voi siete li grazie a noi e ora non potete tapparvi il naso...o meglio potete farlo ma la storia dirà di voi...ipocriti, trasformisti, approfittatori, volta gabbana, bugiardi, incoerenti....sarete l'esempio perfetto del solito italiano che predica bene e razzola male...dell'italiano che "sto bene io, degli altri sti cazzi"...i valori del M5S per voi non valgono nulla. Dovevate salvarci ci affosserete. Grazie...l'ennessima delusione.

renè a. Commentatore certificato 13.05.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le spese dei politici rappresentano una inezia paragonate alle ruberie consolidate (SIGNORAGGIO BANCARIO, QUOTE FRAZIONARIE ecc. ecc.), ma sono il classico buchino nella diga.
RISPETTATE i patti per i quali siete stati scelti, altrimenti FUORI DAI COGLIONI: DI GENTE CHE SI ACCOMODA IN POLTRONA PER FARE I PORCI COMODI LORO NE ABBIAMO PIENE LE BALLE !!!

Vincenzo M. Commentatore certificato 13.05.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Gentili Signori

del M5S e Sig. Beppe Grillo

Volevo dirvi che io ho votato per Voi e sono molto contento della Vostra direzione politica che state facendo. Volevo dirvi che vi votero' ancora.

E' la prima volta che Vi scrivo ma mi trovo pienamente d'accordo con il Sig. Beppe Grillo

ed il Vostro Movimento

Distinti Saluti

Avigo Alberto

Alberto Avigo 13.05.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento

niente se non solidarietà a beppe ed a quei pochi (purtroppo)che mantengono gli impegni.
la gente ci crede e ci crederà ancora nonostante il danno che fanno questi improvvisati esegeti.
patti scritti o non scritti come mai non hanno mai detto niente quando stavano -invisibili, immobili, imbambolati e inutili- nascosti dietro a beppe nei comizi?
sono in un posto dove potrebbero essere decisivi per il futuro e invece di pensare alle montagne che ci sono da spostare....
vergogna! che pena !

salvatore protopapa 13.05.13 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, un contratto è un contratto ed in questo caso il venir meno a quanto concordato danneggia gravemente l'immagine del movimento e pregiudica i fini dello stesso a scapito di tutti i nove milioni di elettori. Per cui ritengo sia necessaria una AZIONE LEGALE DI RESPONSABILITA' nei confronti di tutti coloro che ritengono non dover onorare gli impegni, è ora che gli italiani imparino ad essere più seri, corretti ed abbiano più rispetto per il nostro Paese.

vincenzo g., crotone Commentatore certificato 13.05.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Salve,qualcuno può darmi qualche aggiornamento su come è andata a finire con queste persone? Sono state cacciate dal movimento? Se non ancora, spero venga fatto al più presto, non c'è tempo da perdere. e' una crepa molto profonda, che rischia di far crollare tutto, e ogni giorno che passa si allarga sempre di più. Non si può permettere a queste persone di mandare all' aria tutte le nostre speranze per la loro ingordigia. Anche se fosse di un solo euro in più rispetto a quanto concordato,sarebbe grave lo stesso. E' l' esempio che conta, così si dimostra di essere come gli altri, legati alle poltrone per puro interesse personale. Questa cosa riesce perfino a mettere in ombra la restituzione dei rimborsi elettorali. Io vivo a Roma, guadagno 1300 euro al mese, pago un mutuo e riesco ancora a vivere. In fondo con 5000 euro lordi non si sta così male in questa città.

Marco D.P. 13.05.13 11:02| 
 |
Rispondi al commento

da molti giorni al bar dove vado a bere il caffè la mattina,sono costretto a rivendicare la diversità di noi,cosidetti grillini,dagli altri e invece di parlare delle cose che stiamo facendo per l'italia,tutti si concentrano sui tromboni televisivi che ogni giorno,in tutte le salse ci denigrano,voglio dire a quei quattro,scusate,stupidi, ,che prima di essere eletti al parlamento erano dei perfetti sconosciuti e che devono a beppe e a noi che ci facciamo il culo nei banchetti,se sono arrivati lì,di obbedire e rispettare i patti sottoscritti e se non ce la fanno a vivere con i soldi della diaria, di dare le dimissioni a favore di chi invece quei patti pensa e deve rispettarli.

aldo boccardo 13.05.13 10:58| 
 |
Rispondi al commento

forse l'importo di 5mila lordi è basso per un incarico così importante, magari potevano andare 7-10 mila, lordi... ma se avete promesso dovete tagliare, altrimenti non avete ragion d'essere in parlamento, perché nulla vi distinguerebbe dagli altri, non cedete alla tentazione, siete l'unica speranza

Robert Dragon Commentatore certificato 13.05.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Per la verità nel programma elettorale del Pdl, c'era scritto che avrebbero rinunciato ai rimborsi elettorali. Adesso chiediamolo con forza, che veramente rinuncino a questi rimborsi come promesso agli elettori, facciamone una lotta di principio, evidenziamo che c'è una enorme differenza tra la coerenza nostra e la presa per il culo nei confronti degli elettori del Pdl. In merito ai rimborsi elettoralise si ritenessero giusti mantenerli, facciamolo con le prossime elezioni, COERENZA INNANZITUTTO, è sarà ciò che ci distingue

Antonio SENA 13.05.13 10:17| 
 |
Rispondi al commento

A QUELLI CHE

CONTINUANO A MANIPOLARE L'INFORMAZIONE ...IN PIAZZE MEDIATICHE

RICORDIAMO CHE IL PROSSIMO PRESIDENTE COMMISSIONE RAI ...

SARA' DEL MOVIMENTO 5 STELLE

COME SI DICEVA UNA VOLTA

ADDAVENI' BAFFONE

E ALLORA CI DIVERTIREMO ...VI PRENDEREMO A CALCI IN CULO !!!

francesco blu 13.05.13 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Era già stato detto da altri politici che le buone idee sono dettate dalla necessità, allora cosa c'è di strano il vedere alcuni nuovi esponenti del volere del popolo che pensino in primis di riempire la loro piatta pancia e rimpinguare le loro da sempre vuote tasche. No non bisogna permettere questo l'impegno è stato sottoscritto prima e senza coercizione alcuna allora cosa fare, fermarli con ogni mezzo e se possibile allontanarli dal movimento il non farlo potrebbe compromettere tutto l'impegno che viene attuato dai corretti e onesti i quali hanno capito che è una necessita per dimostrare a tutti che il M5s è l'unico partito in grado di portare la nazione fuori dallo sfascio.

franco pistoia 13.05.13 08:52| 
 |
Rispondi al commento

SALLUSTI, CASO DISPERATO
Alessandro Sallusti, direttore del Giornale della famiglia Berlusconi (e quindi a libro paga della stessa), riuscirà un giorno a scoprire il senso del pudore? Riuscirà un giorno a vergognarsi di guardarsi allo specchio? E' improbabile. Il servilismo ormai è cronicizzato, ha invaso tutta la sua persona. Il caso è disperato.
Marino Marquardt

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 13.05.13 07:31| 
 |
Rispondi al commento

NON CAPISCO XKE' QUELLO KE HO SCRITTO IERI NON E' STATO PUBBLICATO. HO SOLTANTO RIPORTATO QUELLO CHE HO SENTITO DIRE DALLA GENTE COMUNE... XKE' IO VIVO QUOTIDIANAMENTE VICINO ALLA GENTE COMUNE... E SENTO IL BATTITO DEI LORO CUORI VICINO AL MIO.... SONO DELUSO.. E ... INDIGNATO.... COMUNQUE KI NON MANTIENE LA PAROLA DATA E' UN TRADITORE E DEVE FARE LA FINE KE HANNO FATTO GLI ESCLUSI DELL'ULTIMA VOTAZIONE POPOLARE... VIA I TRADITORI E I FALSI.....

FILIBERTO A., Roma Commentatore certificato 13.05.13 07:15| 
 |
Rispondi al commento

GHEDINI E LONGO, RECORDMAN IN ASSENTEISMO
Oltre a scaldare i rispettivi banchi e a percepire da oltre un decennio lauti stipendi graziosamente offerti loro dal cliente-padrone Berlusconi (stipendi ovviamente pagati dagli italiani) e oltre a portarsi il lavoro in aula (che stakanovisti, sic!) per cercare di soddisfare le esigenze del padrone pregiudicato, cosa ci fanno in Parlamento gli avvocati Ghedini e Longo? Qualcuno, per favore, può rendicontare sulle rispettive assenze e sulla rispettiva produttività parlamentare? Qualcuno può rendicontare su quanto incassato dai due grazie al ruolo di parlamentari? Grillo tira fuori il politometro, per favore.
Marino Marquardt

marino marquardt, napoli Commentatore certificato 13.05.13 06:54| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE SIAMO TUTTI CON TE ...

E CON QUEI CITTADINI ELETTI ..CHE MANTERRANNO IL PATTO CON NOI ELETTORI ...

PER GLI ALTRI ...CHE VOGLIONO TENERSI I SOLDI DELLA DIARIA NON RENDICONTATA ...FOSSE ANCHE SOLO UN CENTESIMO ...

NON VI E' POSTO NEL MOVIMENTO

IL MOVIMENTO E' RAPPRESENTATO DA 9 MILIONI DI VOTI ...

NON DA QUALCHE FURBASTRO CHE E' ENTRATO SOLO PER I CAZZI SUOI ...

UNO LO ABBIAMO CACCIATO A PEDATE...VEDIAMO QUANTI ALTRI ...VOGLIONO SEGUIRE LA STESSA SORTE DI INFAMI ...

TANTO ALLE PROSSIME ELEZIONI NESSUNO DI QUESTI PAPPONI VERRA' RIELETTO ...

PER EVITARE COMUNQUE SORPRESE

AI PROSSIMI CANDIDATI 5 STELLE VERRA' FATTO FIRMARE UN CONTRATTO CON PENALI SALATISSIME ...
COSI' A NESSUNO VERRA' IN MENTE DI FARE LA CRESTA SU SOLDI PUBBLICI PAGATI CON LE TASSE SU PERSONE CHE GUADAGNANO IN MEDIA 1200 EURO SENZA DIARIA E CI CAMPANO UNA FAMIGLIA ANCHE A ROMA .

FORZA BEPPE SIAMO TUTTI CON TE .

francesco blu 13.05.13 00:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi ha convinto definitivamente a dare il mio voto al M5S proprio la scelta drastica e rivoluzionaria sugli stipendi e diarie varie, sul fatto cioè di testimoniare in prima persona contro l'assurdità di così tanti soldi per una funzione che dovrebbe essere di puro servizio civico, fra l'altro in un periodo come questo, con i redditi dei normali cittadini che si riducono a vista d'occhio.
Sarebbe una grande delusione se cominciassero le eccezioni, i distinguo, i "discutiamone", gli eletti perderebbero quella importantissima peculiarità che li distingue dalla massa dei mangia-a-sbaffo dei "colleghi" parlamentari.

Alfio V. 12.05.13 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Diamo l' esempio, è quello che conta, solo quello. Abbiamo votato il Movimento perchè abbiamo condiviso tra le altre proposte quelle sulla riduzione a 2 mandati per i parlamentari e qualunque altra carica pubblica, l'eliminazione del privilegio per i parlamentari del diritto alla pensione dopo 2 anni, lo stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali. Siamo impegnati con i meet up x sostenere il Movimento su queste proposte che ci piacciono, abbiamo anche delle proposte per esempio quella di allineare lo stipendio del parlamentare italiano a quello degli altri Paesi Europei. Voglio dire, per esempio in Germania per quante volte si moltiplica lo stipendio medio di un lavoratore per ottenere quello del parlamentare tedesco ? Una, due, tre volte ? Se in Italia lo stiepndio medio è pari ad Euro 1.300,00 al mese significherebbe che se moltiplicato x 3 un parlamentare in Italia dovrebbe avere ogni mese massimo Euro 3.900,00 più certamente i rimborsi per tutte le spese documentate. Ecco questo significa parlare chiaro e farsi capire, questo è quello che vogliamo noi cittadini che abbiamo votato per il Movimento.
"Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo." Mahtma Gandhi
Solo con l' esempio potremo far capire ai Gasparri ai Franceschini i loro decennali errori da non ripetere più, solo con l' esempio potremo costruire un futuro diverso e migliore per tutti i piccoli italiani e non solo del terzo millennio. Per questo motivo un altro argomento di grande interesse da trattare è quello degli stipendi dei dirigenti della PA, anche lì è necessario un sano e sobrio intervento per tornare con i piedi per terra, ma questa del "dirigentometro" è materia di un altro intervento.
Viva il Movimento 5 Stelle, Viva l' Italia
Roberto Fallerini Rieti

Roberto Fallerini 12.05.13 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, se non fosse per la parola data agli Italiani, si poteva anche accordare e concedere qualche euro in più per le spese di vitto e alloggio a Roma e per l'abbigliamento, ma la parola e' parola e perciò bisogna mantenere fede a quanto dichiarato e promesso. Grazie Beppe. Vinci e Stravinci.
Ciao pasquale bianchi

Pasquale bianchi 12.05.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento

E' arrivato il momento di fare CHIAREZZA i Cittadini che sono in parlamento e che vi sono entrati grazie a cittadini che gli hanno votati alle "parlamentarie "ma sopratutto GRAZIE a Grillo che con straordinaria tenacia e con grande fatica fisica è riuscito ad avere un grande successo tale da permettere di fare entrare in parlamento 163 cittadini che altrimenti non avrebbero avuto altra occasione per farlo con i partiti.Io ho votato MOVIMENTO 5 STELLE per la sua natura seria onesta coerente e determinata e non posso tollerare qualsiasi inadempienza da parte dei suoi rappresentanti i quali con rigore devo attenersi alle promesse o comunque buoni propositi ribaditi nei vari comizi ecc. che
oltre ad essere dette sono state anche sottoscritte e accettate.
Noi abbiamo creduto in voi con la massima fiducia per cui chiunque di voi la tradisca farebbe bene a dimettersi e chiaramente non solo dal
M5S ma dal parlamento se proprio vi piace fare il parlamentare candidatevi alle prossime elezioni,insomma scendete da questo treno e prendete il prossimo; a Napoli direbbero "a ca nisciun è fesso" e ancora
"a buon intenditore poche parole" spero che tutti condividano.
Chiedo si facciano NOMI e COGNOMI dei parlamentari 5S che sono inadempienti.
E come sempre grazie Grillo

Angelo A., perugia Commentatore certificato 12.05.13 22:16| 
 |
Rispondi al commento

A chi non vuole rendicontare la diaria vorrei dire che il miglior modo per garantirsela insieme allo stipendio di base .. e proprio quello di dimostrare le spese sostenute per l'esercizio della propria funzione. La storia politica italiana e piena di movimenti nati e finiti come stelle filanti. Alle prossime elezioni la credibiita insieme all’opposizione costruttiva etc saranno il biglietto da visita su cui gli elettori vi giudicheranno.
Continuate cosi per gli altri !

Tiziana R. 12.05.13 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcosa di sensato.. Come c'è gente che cerca di vivere con nemmeno 800€ al mese e una famiglia da sfamare.. penso che 5000€ possano non bastare, di più!

Elisabetta Sassi, Verona Commentatore certificato 12.05.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento vale 1500 euro? Io non so quale sia la parte eccedente, quali siano i problemi personali di ogni neo eletto, so soltanto che ognuno di noi ha un mutuo, conti in rosso, problemi famigliari propri o di congiunti. Soltanto aver sollevato la questione pone queste persone fuori dal Movimento perché con questo atteggiamento lo stanno minando alla base, nei suoi contenuti e valori più intimi. L'onestà, la trasparenza, l'abnegazione, il desiderio di lavorare per tutti e sopratutto per gli "Altri". Non vi è nessuna giustificazione plausibile! Devono andarsene, se iniziamo a derogare il Movimento scomparirà e sarà la fine di un sogno. E Quelli non aspettano altro.

Antonio Contiero (barret), Quattro Castella (Reggio Emilia) Commentatore certificato 12.05.13 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato per il movimento, coinvolgendo peraltro ogni mio familiare con almeno 18 anni, dichiarando con orgoglio che i grillini detestano lo sporco denaro della politica e che ognuno di loro non si sarebbe fatto tentare dalla vanità del potere e dei soldi. Oggi mi sento profondamente deluso, offeso e mortificato da questi pseudo politici da me stesso eletti che prima accettano le regole e poi, dopo aver conseguito la carica dichiarano che le regole sono sbagliate. Le prossime elezioni il movimento prenderà una legnata clamorosa ed io stesso passerò al nemico. Carissimi onorevoli grillini, godetevi il successo, per il momento, ma tenete bene a mente che siete dei poveracci e che il Banana vi schiaccerà come degli insetti quali vi state mostrando.

nicola o., palermo Commentatore certificato 12.05.13 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasta molto delusa anche io dall'andazzo che stanno prendendo questi pseudo paladini della giustizia per il popolo, che ora si arricchiscono nascosti dietro al megaditone (medio) del M5s.
E pensare che fanno pure le facce stanche e provate per le loro interminabili giornate passate a menarla a chi i fatti ci sta davvero provando a farli ma che è continuamente osteggiato da queste mosche tze tze che si stanno riempiendo le tasche come qualunque altro loro collega. Provateci ora a tornare a come eravate prima. Non è invidia la mia, ma solo lo sdegno davanti all'ennesima comprova di quanto falsi siano tutti i demagoghi che si riempiono la bocca di slogan e non fanno mai un cazzo per nessuno. L'importante è ora che le loro buste paghe e le loro diarie siano intoccabili, il resto è un problema dei soliti noti. Vergognatevi pure voi.

taddei giusi 12.05.13 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo mi sa che i tuoi parlamentari ti hanno fregato perchè nonostante in campagna elettorale tutti erano pronti a rinunciare ad una parte dello stipendio da parlamentare, ed anche per questo ho votato M5S, ora non la pensano più così.....e questo grazie al fatto che in Italia non è previsto il vincolo di mandato e quindi una volta eletti possono rinnegare il programma che hanno sottoscritto e se anche vengono espulsi dal movimento, poco male perchè passeranno al gruppo misto mantenendo tutti i benefit....questa è la prova della furbizia del popolo italiano.....

Fabio G. Commentatore certificato 12.05.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non discuto sul fatto che sarebbe utile per tutti se i parlamentari si riducessero lo stipendio!
Ma questo non può chiederlo Beppe Grillo! Quanto guadagna Beppe Grillo con questo sito a suo nome tempestato di pubblicità di ogni genere e di suoi prodotti?
Lui si che si arricchisce! Non ne avrebbe manco bisogno a dirla tutta, quindi che gli costerebbe togliere la pubblicità se fa tutto questo solo per passione e per salvare l'italia?
Che ipocrisia chiedere ai suoi.. seguaci(? non so come chiamarli) di guadagnare meno mentre tu guadagni più di tutti!
Saluti

Luca g 12.05.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco perchè non sia successo tutto questo prima della loro elezione!!!!Se gli andava bene prima, quando hanno firmato le regole, perchè adesso discutono ??? e proprio sui soldi !!!!! guarda caso!!! Non mi piace tutto questo, mi dà un senso di cambiamento al negativo, come se volesse dire " UNA VOLTA ENTRATI NEL GRANDE PARLAMENTO L'ODORE DEI SOLDI CI INEBRIA, QUINDI CI COMPRA" avevo inteso che lo spirito del movimento, fosse il sacrificio,così come lo vivono la stragrande maggioranza dei cittadini....noi, diaria o non diaria alla fine del mese prendiamo sempre lo stesso....SE LO PRENDIAMO!!!! COM'E'??????


Detto ciò,
ribadisco che gli stipendi della classe operaia non siano degni di un paese civile, ma io personalmente ritengo che 2500€ netti per un parlamentare siano pochi, avrei optato per 3000/3200€.
E forse qualcuno ha firmato per 2500, pensando che compensava con la diaria.
Io personalmente sono contrario ai rimborsi documentati, per vari motivi.
Primo perchè è una rottura.
Secondo perchè mette sullo stesso piano chi opta per dormire in una pensione con chi va in albergo a 5 stelle.
Terzo perchè troppe volte ho visto gente accattare scontrini per farseli rimborsare.

Allora si poteva discutere, si poteva optare per una cifra più etica rispetto ai 5000,
tipo 1200/1300 per chi viene da fuori, per viaggio o affitto, e altri 700/800 per tutti, per spostamenti dentro Roma e pasti.
Così, chi voleva più di 2500, poteva decidere di risparmiare sulla diaria mangiando un panino o affittando un appartamentino con altri.
Ed io non ci avrei visto niente di male.

Tutto questo polverone, questa mancanza di dialogo e poca voglia di trovare un accordo che andasse bene a tutti, quando l'errore forse è stato fatto nello scrivere le regole prima,
lo trovo assurdo.
E' un gravissimo autogol.

MARCO S 12.05.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco se ci fate o ci siete.

Nel mio intervento precedente, tralasciando un attimo da parte i rimborsi per i collaboratori, non ho detto che è giusto prendere 5000€ di rimborso spese.

Al contrario lo ritengo un insulto a chi tutti i giorni si reca per lavoro a Roma per 1000€ o poco più, senza rimborso alcuno. Un insulto a chi a Roma ci vive e un insulto a tutto il popolo,
perchè non si può sentire che ad un Parlamentare servono 5000€ solo per mangiare, dormire e cagare, quando la gente con 1000€ o poco più deve, oltre a ciò, pagarci le tasse e tutto il resto.
Ritengo ingiusto che un operaio debba vivere con gli stipendi attuali, con le tasse che abbiamo e con il costo della vita nel nostro paese.
Perchè significa essere SCHIAVI.

Il punto è un altro.

Nel regolamento firmato dagli eletti 5stelle c'è scritto :
"L’indennità parlamentare percepita dovrà essere di 5 mila euro lordi mensili, il residuo dovrà essere restituito allo Stato insieme all’assegno di solidarietà (detto anche di fine mandato). I parlamentari AVRANNO COMUNQUE DIRITTO A OGNI ALTRA VOCE DI RIMBORSO TRA CUI DIARIA a titolo di rimborso delle spese a Roma, rimborso delle spese per l’esercizio del mandato, benefit per le spese di trasporto e di viaggio, somma forfettaria annua per spese telefoniche e trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo.

E, per chi capisce l'italiano, questo significa che possono tenerla!
Non c'è scritto "solo le spese rendicondate".
Non c'è scritto "il restante va restituito insieme al residuo dell'indennità".

Quindi formalmente HANNO RAGIONE LORO, e Grillo,
dicendo che chi non rispetta le regole è fuori, quando le regole dicono che possono tenerla,
fa un autogol clamoroso, che per alcuni potrebbe essere giuticato anche volontario.
Perchè da una parte spacca il Movimento,
dall'altra da modo di dire che le regole le fa lui, può cambiarle quando vuole, e a chi non sta bene è fuori.
E tutto si traduce in perdita di consensi

MARCO S 12.05.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Io non credo che il problema sia il rimborso che i parlamentari ricevono, quando una persona si dedica con impegno e costanza all'interesse comune ed è stato deputato tramite voto a farlo è giusto che riceva un compenso per poter svolgere al meglio questa funzione. Il problema dei costi del parlamento si risolvono dimezzando i parlamentari, 50% di parlamentari in meno 50% di costi tagliati.

Roberto Campidelli 12.05.13 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe

Essere onesti è una cosa che non s'improvvisa, ci vuole preparazione che inizia in famiglia. Il dio quattrino, come sai, vince il dio trino uno a zero.La tentazione dei soldi è un pericolo per tutti.Lui(B) lo sa molto bene e sempre vince.Purtroppo anche alcuni uomini di Chiesa ci cascano e non vedono o non vogliono vedere il vero male.Spero che le cose cambino,ma ci vuole molto tempo e fatica ad estirpare questo male.saluti Roberto

roberto lombardo, firenze Commentatore certificato 12.05.13 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo era prevedibile che qualcuno avrebbe fatto in modo che qualche cents rimanesse attaccato alle mani. Di questa gente bisogna sbarazzarsene immediatamente anche perchè non ci si può più fidare di loro. Lasciamogli vendere la loro dignità a qualche partito tradizionale, poichè sicuramente troveranno chi li compra.

aldo m., collegno Commentatore certificato 12.05.13 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Ridanghe! Sono le 17:00 ed ecco da Giletti il buon Venturino che soddisfa la sua sete di protagonismo....evidentemente non per fare bella figura...ma giusto per il gusto di apparire e - mi sa - di ottenere una poltrona nel Pd-L. Naturalmente Giletti e l'altra cerebro-congelata del PD-L gli rispondono compiaciuti che effettivamente i parlamentari del M5S hanno smesso di fare politica ma si concentrano unicamente sulla questione "diaria". Poveri noi! Ma da che gente siamo circondati. Non importa se uno ha sottoscritto un impegno, non importa se qui oltre che i soldi è in gioco la coerenza di un movimento. Per loro la priorità e dar contro al M5S. Un'ultima osservazione: una giornalista (non so come si chiami ma era quella che tempo fa conduceva una trasmissione con Ferrara sulla 7) ad un certo punto dice: "Questa volta devo dire una cosa a favore del M5S e sapete che non lo faccio mai....naturalmente". Ormai non riescono più neanche a nascondere il loro vero mandato.

Patrizia C., Milano Commentatore certificato 12.05.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

ho votato questo movimento per le idee chiare manifestae. Ho finanziato il movimento con una donazione.
Se i candidati che ho votato non rispettano i patti, devono dimettersi oessere espulsi dal movimento. Possono tranquillmente tornare a fare il lavoro precedente. Se poi chi va con lo zoppo comincia a zoppicare... e beh... NON CI STO!
Io vivo con molto meno di 5000 €.
W L'Italia degli italiani onesti!!!!

arianna rosica 12.05.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è uno solo, troppi soldi, alla macchina dello stato, bisogna mettere allo stecchetto la macchina, e tornare alle persone che eravamo. troppi soldi, fanno girare la testa a chiunque, accordi o non accordi, quando si ha a disposizione delle cifre enormi, difficile non essere tentati. Il potere del palazzo è proprio quello far girare troppi soldi senza controllo, in modo che prima o poi si ceda, per poi essere ricattati. è un circolo vizzioso, ben marchingegnato ed architettato, dai primi parlamentari, accortisi che si poteva tranquillamente fare, i soldi comprano, e i parlamentari quasi tutti sono li apposta per vendersi. Bisogna affamare la bestia a priori, e non dare giustificazzioni. Con €5.000? a Roma non si puo vivere? Se si va a mangire tutti i giorni al ristorante, se si va a dormire negli alberghi, è chiaro che non è possibile. Io faccio l'autista, e qualche suggerimento ve lo posso dare come fare a risparmiare.

rodolfo gaetani 12.05.13 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Per anni ho ascoltato solo pretesti e auto giustificazioni alla corruzione, allo sperpero, al malcostume. Se il M5S si vuole incanalare sul solito vecchio binario faccia pure, ma non riavrà certo il mio voto. E' nelle piccole cose che si riconosce un grande uomo; vedremo se quelli che sono stati scelti a rappresentarci lo sono veramente.

marco lenzi 12.05.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

abbiamo votato per cambiare l'italia
capisco che è difficile ma dobbiamo provarci
i parlamentari che non vogliono sottostare ad impegni presi con i cittadini devono essere visibili e semplicemente dobbiamo prenderli a calci in culo

Marco F., San Giovanni Valdarno Commentatore certificato 12.05.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento

COMPLETAMENTE D'ACCORDO !!! E' ora di dimostrare coerenza con quanto firmato ... chi non vuole rispettare le condizioni economiche firmate prima delle votazioni PUO' con grande coerenza ed eleganza RINUNCIARE AL MANDATO E TORNARE A CASA ...

Se invece vorrà continuare con il proprio incarico dovrà prima rispettare l'impegni presi e firmati davanti a tutti i cittadini.

M. 12.05.13 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione Beppe, bisogna tenere la prua a dritta e guardaresempre la meta. Perché non dobbiamo dare in nessun caso il modo di poterci attaccare, per tutto il paese ma anche per noi attivisti che siamo sempre in prima linea e vicini a voi.

Andrea Grigio 12.05.13 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d accordo si predica con l esempio, poche storie si mantiene quello che è stato detto in campagna elettorale !
Bravo Grillo controlla che non si montino la testa !
Non perdete il principio siete cittadini come noi è dovete rifiutare i privilegi.
Quelli come Favia a casa!

Emanuele Piumazzi Commentatore certificato 12.05.13 14:08| 
 |
Rispondi al commento

FIRMA E FAI FIRMARE PASSAPAROLA

INTERROGAZIONE PARLAMENTARE

FIORONI E IL GRUPPO DIRIGENTE DELLA EX-MARGHERITA ( QUINDI ANCHE LETTA) NONCHE' DEL PD

CI DICANO DOVE SONO ANDATI A FINIRE I FONDI NON SOTTRATTI DA LUSI ...VOGLIAMO TUTTO RENDICONTATO ( LO STESSO PER TUTTI I FONDI DEL FINANZIAMENTO PJBBLICO A TUTTI I PARTITI DA VENT’ANNI A QUESTA PARTE )

E COME SIA STATO POSSIBILE CHE QUESTI ABBIA POTUTO SOTTRARRE ALLE CASSE DEL PARTITO E DELLO STATO ..ESSENDO COMUNQUE SOLDI PUBBLICI DECINE DI MILIONI DI EURO

FIRMA E FAI FIRMARE PASSAPAROLA

francesco blu 12.05.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Nostante Grillo abbia fatto di tutto per sembrare ancora più "ciarlatano" di quanto non lo fosse per davvero, ora anche per lui è arrivato il momento di dire cosa farà da grande.
La verità più sostanziosa di cui fino ad ora si è fatto portatore, ma sempre a modo suo, è che lui, per certi versi, è un pò il salvatore di questo sistema.
Senza di lui, affermò, sarebbe arrivata "Alba Dorata".
Ma dato che Grillo sa bene che l'Italia non è la Grecia e che da noi le formazioni più o meno di destra estrema non impensierirebbero neppure un moscerino, la sua dichiarazione, al sottoscritto, è sembrata più la richiesta di accredito per un posto di riguardo nel sistema che una valutazione politica. Ma magari mi sbaglio!
Non tenendo da conto che siamo in Italia, però, evidentemente non ha considerato che gli italiani sono maestri nel trovarsi il "posto al sole" senza intermediari (anche se questi dovessero chiamarsi Grillo), e ora si rischia che il progetto grillino naufraghi. Sic!
I "suoi", si fa per dire, hanno capito che nella ricerca del posto al sole non sono secondi a nessuno, e, a questo punto, sembrano andare in altra direzione.
Certo, per carità! si può anche sbagliare in buona fede, ma anche per Grillo arriverà, se già non è arrivato, il momento di dimostrarlo che se ha "toppato" l'ha fatto in buona fede.
Il rischio che corre l'Italia a questo punto non sarà Alba Dorata, questo è sicuro, ma più semplicemente che Grillo diventi un cialatano come gli altri.

Luigi Gioacchini, Sezze Commentatore certificato 12.05.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

OK NON VOLEVO PIU' SCRIVERE MA QUALE' IL PROBLEMA NOME E COGNOME DI CHI HA TRADITO IL PROGRAMMA ELETTORALE PER I SOLITI SPORCHI SOLDI POI ALLE PROSSIME ELEZIONI SI FARANNO UNA CAMPAGNA ELETTORALE CONSAPEVOLE E PARAMETRATA AI LORO VALORI SI AI LORO VALORI NON QUELLI DELLA COMUNITA' CIAO GIOBATTA

dolfus linen 12.05.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

E CHE TI VOLEVI ASPETTARE..... CARO GRILLO..... SIAMO ITALIANI.... E GLI
ITALIANI SONO STATI SEMPRE PRONTI A TRADIRE LA PAROLA DATA.... ORA
TRADISCONO ANKE LE LORO PROMESSE DETTE E SOTTOSCRITTE.... IL POPOLO SI
ALLONTANERA' SEMPRE PIU' DALLE ISTITUZIONI... E ... QUANDO ARRIVERA' ALLA
FAME... SCENDERA' IN PIAZZA E SI VENDICHERA' IN MANIERA SELVAGGIA E
SPIETATA... SE I POLITICI VOGLIO QUESTO .... ALLORA E' STATO TUTTO
INUTILE...LA COERENZA.... LA DIGNITA'.... L'ONESTA' .... SONO LE PRIORITA'
DI OGNI ESSERE UMANO... IL RESTO SONO SOLO PAROLE BUTTATE AL VENTO.... MA
IL VENTO PRIMA O POI SI TRAMUTERA' IL BUFERA E SARANNO GUAI X TUTTI....
SENTENDO ALCUNE PERSONE, AL MERCATINO VICINO CASA, CHE MI DICEVANO
"GUARDA... QUANTE POCHE PERSONE FANNO LA SPESA.. GUARDA... DA QUESTO SI
CAPISCE CHE LA FAME STA ARRIVANDO PER TUTTI.... E SE ARRIVA ALLA MAGGIOR
PARTE DELLE PERSONE..... NOI USEREMO TUTTI I PINI DELLA CRISTOFORO COLOMBO
DA ROMA A OSTIA X IMPICCARE KI CI HA RIDOTTO COSI'" HO PENSATO: "PAROLE
TREMENDE.... CHE FANNO RABBRIVIDIRE... ""

filiberto ARGENIO 12.05.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Spero condividate questa mia nota...
https://www.facebook.com/notes/giacomo-nardone-aggiutorio/laggressione-al-m5s-la-democrazia-nei-partiti/10151380382301135

Giacomo Nardone, Napoli Commentatore certificato 12.05.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Voglio sentire le motivazioni di chi si vuole tenere tutta la diaria, per ora non ho sentito nulla di ragionevole. Bisogna votare e chi non è d' accordo prenderà le sue decisioni, meglio perdere 20 o 30 parlamentari piuttosto che sporcare l'immagine del m5s.

roberto b., alba Commentatore certificato 12.05.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

CI VUOLE COERENZA!!! …… NO ! AI NUOVI LUSI, BELSITO, E FIORITO NEL M5S

Se sono tornato a votare dopo anni, di assenza dalle urne, e’ perché ero indignato per i privilegi della CASTA e per i rimborsi facili, ingiustificati e spese non rendicontate dei LUSI (MARGHERITA – PD), BELSITO ( LEGA), FIORITO (AN – PDL). Se il MOVIMENTO ha avuto un grande successo elettorale lo dobbiamo agli errori della partitocrazia e a BEPPE GRILLO che e’ riuscito a dare una SPERANZA NEL CAMBIAMENTO recuperando i delusi, gli sfiduciati, i deboli.

I CITTADINI PARLAMENTARI che prima di essere eletti guadagnavano più di adesso vanno ringraziati, quelli che guadagnavano meno o niente e che rendicontano le spese vanno ringraziati, gli altri NON DEVONO ROMPERE! ( per essere eletti NON HANNO PAGATO chiedete ai vostri colleghi PD_L quanto hanno pagato per essere candidati) , devono accontentarsi di quello che hanno ( e che un anno fa neanche sognavano) e seguire le direttive della rete e di Grillo. E’ PARTITA ED E’ IN ATTO UNA RIVOLUZIONE NON VIOLENTA CHE PUO’ CONTAGGIARE L’EUROPA ED IL MONDO E NON VA OSTACOLATA DA “QUATTRO” IRRICONOSCENTI E VOLTAGABBANA.

CITTADINI PARLAMENTARI RINUNCIATE AI RIMBORSI, RENDICONTATE LE SPESE, PUBBLICATELE …. E NON VENDETEVI PER 4 LENTICCHIE. Più cincischiate e’ più fate dei DANNI AL MOMOVIMENTO.

Il “naepoLETTA“ vi vuole ridicolizzare e i “MEDIA” stanno strumentalizzando la vostra indecisione per indebolire Grillo e di conseguenza il Movimento (meno potere elettorale al M5S e più possibilità per loro e tutte le rivistucole “desapareside” di partito di continuare ad avere finanziamenti pubblici.

TRASPARENZA !! COERENZA !! questo e’ il mandato che vi e’ stato dato dagli elettori.
Persino nella vituperata UNIONE EUROPEA le spese dei PARLAMENTARI devono essere rendicontate.

CITTADINI PARLAMENTARI NESSUNO VUOLE GHIGLIOTTINARVI ….. MA SE NON SEGUITE LE DIRETTIVE FRA 6/12 MESI NON VI RI-CANDIDIAMO


Pubblicate i noni di chi si tiene i soldi. Vogliamo sapere.

angela p. Commentatore certificato 12.05.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere quali spese sono comprese in quelle che possono essere rimborsate. Ad esempio: se il parlamentare prede casa in affitto, oltre all'affitto può scalarsi le bollette? Se il parlamentare, per entrare in parlamento, si compra un abito, pantaloni, giacca, cravatta, camicia, che mai altrimenti avrebbe comprato, può inserirlo tra le spese rimborsabili? Per il parlamentare che ha la famiglia che abita fuori roma, sono rimborsate le spese di viaggio per fare avanti e indietro nei we? Grillo, potresti pubblicare un elenco delle spese che rientrano nei rimborsi, è importante per capire le ragioni di chi non ci sta.

paolina bazzani, genova Commentatore certificato 12.05.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è veramente difficile in una società corrotta, essere in grado di dare il buon esempio. bisogna avere le palle per saper dire di no agli agi che la politica si è sempre concessa. voglio pensare che tutti i parlamentari grillini che hanno sottoscritto il documento l'abbiamo fatto in assoluta buona fede e con l'intento di cambiare. di cambiare veramente. ma come in tutte le cose: parlare è facile sono i fatti che fanno la differenza. i parlamentari che non si attengono alle regole ben volentieri saranno mandati affanculo dai cittadini alle prossime elezioni. per cambiare veramente occorrono grossissimi sacrifici. un plauso, un inchino, e un grazie sentito a tutti i parlamentari grillini che rispettano le volontà dei cittadini!!!

sabrina G., Gavignano (RM) Commentatore certificato 12.05.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me occorre valutare caso per caso. Innanzitutto occorre vedere chi abita vicino o chi abita lontano. Chi abita a Roma o nel Lazio, è nella stessa condizione di tutti i pendolari che ogni giorno si spostano da Torino a Milano per lavoro: prendono lo stipendio e si pagano le spese e con stipendi anche da 1200 - 1500 euro al mese. SECONDO CASO: Ci sono lavoratori che le aziende mandano in trasferta lontano da casa. Essi prendono il loro stipendio + la trasferta di legge e con il rimborso a piè di lista. Quindi non vedo perché non applicare la stessa cosa ai parlamentari. Se poi per stare a Roma occorre affittare una casa, essa verrà rimborsata a piè di lista. Mi sembra che prendere 2500 ma facciamo 3000 al mese con le spese a parte rimborsate, sia un fior fior di stipendio. Premesso ciò, che va tenuto comunque in considerazione, occorrerebbe fare una lista di tutti gli stipendi dei parlamentari + rimborsi elettorali + le spese e poi confrontare il tutto con i parlamentari pentastellati e mettere il tutto in una tabella di confronto da far circolare sul web e su carta. Insomma usare la comunicazione comparativa, e poi vedremo. Carta canta.

Claudio Bertoni, Torino Commentatore certificato 12.05.13 11:02| 
 |
Rispondi al commento

è un grandissimo segnale,ma sarebbe stato piu forte se avesse utilizzato quei soldi ,per una situazione,sociale in difficolta.Io poi dico sempre le stesse cose.Il settore sanita ad esempio a difficolta per acquisto farmaci miliono miliardi di euro devoluti a casa farmaceutiche.Anche fare un nuovo laboratorio chimmico di composizione e distribuzione farmaci non sarebbe stato male.Anzi sarebbe stato il massimo dei consensi,popolari.Farmaci gratis sino a fine scorte monetarie.Restituiti vanno persi solamente.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 12.05.13 10:59| 
 |
Rispondi al commento

E' SUONATA LA CAMPANELLA ...

ECCONE UN ALTRO ...CHE VUOLE TENERSI TUTTA LA DIARIA


CHE NON CAPISCE O FA FINTA DI NON CAPIRE CHE IL MOVIMENTO HA PRESO 9 MILIONI DI VOTI GRAZIE E SOLO GRAZIE A BEPPE GRILLO ...E' LUI CHE CI HA MESSO LA FACCIA E HA DATO UNA FACCIA A TUTTI VOI CITTADINI ELETTI DEL MOVIMENTO 5 STELLE ..SENNO' PRENDEVATE LO ZERO VIRGOLA ZERO ...E NESSUNO DI VOI ENTRAVA IN PARLAMENTO

NOI ABBIAMO VOTATO IN MASSA NON PER LA VOSTRA BELLA FACCIA VISTO CHE NON VI CONOSCEVAMO MA PER LE PROMESSE DI BEPPE GRILLO :

1) LA POLITICA NON E' UNA CARRIERA MA UN SERVIZIO AL PAESE ( MASSIMO DUE MANDATI MA VISTI ALCUNI PERSONAGGI CHE SONO STATI ELETTI UNO BASTA E AVANZA)

2) NON SONO PREVISTI ARRICCHIMENTI PERSONALI

3) PER CUI VIENE DATO UNO STIPENDIO PIU' CHE DIGNITOSO 2.500 EURO PIU' DIARIA RENDICONTATA IL RESTO RESTITUITO ( CHE TUTTI AVETE ACCETTATO SENNO' NON VENIVATE CANDIDATI E DUNQUE ADESSO NON FATE I FURBI)

VI RICORDIAMO CHE QUELLI SONO SOLDI PUBBLICI PAGATI IN MASSIMA PARTE DA PERSONE STIPENDIATE E PENSIONATE CHE AL MASSIMO PRENDONO IN MEDIA 1200 EURO E SENZA DIARIA E CI CAMPANO UNA FAMIGLIA ANCHE A ROMA ...

CHI VUOLE TENERSI TUTTI I SOLDI ...E' PREGATO DI LASCIARE IL MOVIMENTO ...E DI NON INFANGARE IL SUO BUON NOME CON LA LORO PRESENZA INFAME DI PAPPONE PARASSITA RUBASTIPENDI PUBBLICI

NON E' BEPPE CHE VI VUOLE MANDARE VIA DAL MOVIMENTO SIAMO NOI CITTADINI ELETTORI CHE VI CACCIAMO A CALCI IN CULO !!

BEPPE

FAI FIRMARE UN CONTRATTO CON PENALI SALATISSIME PER CHI NON RISPETTA IL CONTRATTO CON NOI ELETTORI ...

NOI SIAMO TUTTI CON TE .

SE SI VUOLE CAMBIARE IL SISTEMA BISOGNA ESSERE DURI E INFLESSIBILI SU QUESTE COSE ...SENNO' IL MOVIMENTO NON HA RAGIONE D'ESISTERE ...NON POTREBBE MAI AVERE I VOTI NECESSARI PER CAMBIARE IL MAGNA MAGNA GENERALE SE SI UNIFORMA AL SISTEMA GRAZIE A PAPPONI INFILTRATI CHE SONO ANDATI A ROMA SOLO PER I CAZZI LORO !!!

francesco blu 12.05.13 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Nomi e Cognomi di chi non vuole rispettare i patti.. subito.

Roberto Rosi 12.05.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Più che un problema è un "suicidio", disorienta il comportamento di certi neo eletti del movimento, mi chiedo: che aria si respira in quei palazzi? Invece di studiare per recuperare il deficit rispetto ai politici di professione, invece di impegnarsi sulle proposte di legge, invece di vigilare sugli intrallazzi di potere, ebbene ci ritroviamo a discutere di cose inesistenti... chi rappresenta il movimento conosce le sue regole, mi sembra che Grillo abbia parlato sempre in modo chiaro, chi non condivide le scelte del movimento è libero di non aderire e non è corretto ora che ricopre dei ruoli istituzionali denigrare il suo leader e mandare a quel paese 8 milioni di italiani, si ricordino che se sono lì eletti è perchè tutti per primo abbiamo votato Beppe Grillo e i punti fondamentali del movimento.
Se mi è permesso vorrei dare un paio di consigli a Grillo:
1- Smettere di focalizzare tutte queste energie su Berlusconi, questo odio non darà risultati positivi.
2- Incominciare a frequentare i meetup, magari con visite a sorpresa, per consolidare quel rapporto tra allievi e maestro.

Mi è sembrato di cogliere un messaggio pericoloso che si possa andare avanti senza Grillo, io credo che il movimento è Beppe Grillo, malgrado i suoi difetti questo miracolo lo dobbiamo solo a lui, adesso tutti parlano di rispetto,onestà e trasparenza ..., bisogna dare il buon esempio restituite come promesso quello non speso e non rendicontato ... grazie

roberta mevi 12.05.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

IO VOTO E VOTERO' M5S

WANTED
Dead or Alive

GRILLO tutto OK.
Ora dacci i NOMI.
Ora dacci le FOTO SEGNALETICHE
Faremo "selezione naturale".
Oppure alle prossime elezioni indica
chi non dobbiamo votare.
Il Giudice GARANTE sei tu.

Giovanni M., Cambiago Commentatore certificato 12.05.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I patti vanno mantenuti.
Gli accordi una volta sottoscritti vanno mantenuti
Le promesse una volta fatte vanno mantenute.
La parola data una volta spesa va mantenuta.
I programmi una volta definiti vanno mantenuti.
Le conseguenze una volta definite devono essere concretizzate.

Si cacci dal movimento e dal parlamento chi non mantiene i patti.
E' vero che il pericolo è sbagliare e cacciare via qualcuno che non lo merita o che si vuole discriminare. Ma l'alternativa qual'è? mantenere comunque chi non rispetta le regole, una volta eletto?
Il M5S ha bisogno di questo tipo di disciplina, altrimenti bastava votare per il PD (..mai con Berlusconi...perchè lo doveva smacchiare Bersani...)e poi si sono buttati sotto le coperte assieme con la scusa che non c'era alternativa. Tutti sappiamo che non è vero.

Francesco M., Capoterra Commentatore certificato 12.05.13 10:10| 
 |
Rispondi al commento

FORZA GRILLO....ABBASSO LE CRESTE....DOBBIAMO DARE L'ESEMPIO SE VOGLIAMO ESSERE CREDIBILI....

umberto lentini, catanzaro Commentatore certificato 12.05.13 10:00| 
 |
Rispondi al commento

ho votato il movimento cinque stelle di beppe grillo
mica questi anonimi parlamentari! alla prossima tornata elettorale se non rispettano i patti vanno cacciati! mi aspetto che alcuni lo siano già da ora! pezzenti, appena hanno annusato due lire già tradiscono!

claudio vascotto 12.05.13 09:53| 
 |
Rispondi al commento

ERA PREVEDIBILE.IL MOVIMENTO E' UNA FORMAZIONE CHE NASCE DAL BASSO E INCLUDE CITTADINI CHE MAI CONOSCENDOSI ,PRIMA DI ESSERE ELETTI,SI SONO TROVATI INSIEME A PRENDERE DELLE DECISIONI PER IL PAESE.CHI NON VUOLE RISPETTARE GLI ACCORDI PRE ELETTORALI HA IL DIRITTO DI FARLO.MA SI PRENDERA' PERSONALMENTE LA RESPONSABILITA' DELLA PROPRIA SCELTA.IL MOVIMENTO RENDERA' PUBBLICO L ELENCO DI CHI NON RISPETTA GLI IMPEGNI.SARANNO POI I DISSIDENTI A RENDERE CONTO DELLA LORO AZIONE AGLI ELETTORI DEL PROPRIO TERRITORIO-

carmelo riccardo maria giuffrida, catania Commentatore certificato 12.05.13 09:46| 
 |
Rispondi al commento

NOMI E COGNOMI dei DISERTORI, voglio vedere che faccia hanno così quando li incontro so a chi sputare in faccia senza sbagliarmi

roberto garzeni 12.05.13 09:39| 
 |
Rispondi al commento

tutti uguali, schifosi come scilipoti dopo nemmeno un mese, andate a cagare schifosi, in medicine ve li dovete spendere, senza grillo non sarebbero certo in parlamento e adesso pensano di essere stati unti dal Signore, ma Dio vede e Dio provvede se vi becco per strada il giorno dopo siete dal dentista

roberto garzeni 12.05.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno, vorrei dire ai signori eletti con i nostri voti, e non sono sicuramente "originale", che adesso hanno rotto i coglioni. Qui ce gente che vive dignitosamente con stipendi da fame ( quando lo prendono ) facendo sacrifici in silenzio nella speranza di tempi migliori. Se non vi basta quello che percepite dimettetevi e andatevene a fare in culo. Se continua ancora questa storia giuro scendo a Roma ne becco un paio e gli faccio capire bene come si campa......., saluti r baci.

umberto andolfi 12.05.13 09:30| 
 |
Rispondi al commento

ridate indietro la diaria o il mio voto ve lo scordate !!!!!!!! 2 mesi li dentro e siete gia come gli altri ...??? povera italia!!!!

mirco loffredo 12.05.13 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, prendendo atto della degenerazione morale che, ahimè, si sta palesando anche nel movimento a causa dello scadente profilo morale di parte dei nostri parlamentari, vorrei suggerirti di non scendere a compromessi con questi individui e di cacciarli a calci nel sedere. E' vero infatti che quando si rivoterà, penso nel giro di qualche mese, questa gente tornerà nello squallore della loro vita che conducevano prima di divenire onorevolissimi.

nicola o., palermo Commentatore certificato 12.05.13 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Per chi non ha ancora avuto modo di capire cosa significa la dicitura popolare: AVERE LA FACCIA COME IL CULO!
Siamo alla evidenza.

1) CONDICIO SINE QUA NON! Di chi accettava l'incarico era quello del tetto di stipendio di 5000 euri.
Altrimenti niente nomina da parlamentare.

Invece!!
Il parlamentare davanti a: Il soldo schifoso, la dignità, e le prospettive future di dopo cinque o meno anni di lasciare.
Bene non si riesce a resistere e si inventa qualsiasi scusa (Esempio: devo mandare i figli all'Università) Facendo confusione tra i bisogni personali (che ciascuno ha) più disparati e l'onere del dovere di chi deve risolverli.

Di fatto vi è ad hoc per il politico, un discreto stipendio, un discreto rimborso spese.
Che non si discute è di proprietà del parlamentare.

2) Mi ripeto il parlamentari "Grillini" di oggi è solo il primo arrivato. SOLO I PRIMI, NON I MIGLIORI .

Continua--

Giuliano Gianolio , REGGIO NELL'EMILIA Commentatore certificato 12.05.13 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Grillo, se hanno sottoscritto il codice di comportamento, devono rispettarlo, non come gli altri,no a Berlusconi,poi sono al governo insieme,vedi Letta.
Saluti

Fausto Giaretti 12.05.13 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna cercare di evitare contrasti In quanto una continua conflittualità interna rischia di divorare il movimento e prestarsi ad offrire un'immagine pubblica negativa.
La Diaria quale quota forfettaria che serve per recuperare le spese e' una questione che aldilà dell'interpretazione dell'impegno assunto dai parlamentari, non merita a mio avviso dI essere affrontata con rigidità e può venire risolta Lasciando ciascuno facoltà di scegliere in tutta coscienza e onesta' intellettuale cosa fare


I politici di professione non si candidano per il bene del Paese e questo oramai è noto a tutti,per cambiare davvero ci vuole onestà e la riduzione dello stipendio non'è altro che un piccolo esempio tenendo conto che a noi ci hanno dimezzato pensioni e stipendi mentre Loro se li sono adeguati all'Euro,pertanto quello che ha chiesto Grillo non'è un abbassamento dello stipendio ma un trattamento adeguato al nostro di stipendiati e pensionati,visto e considerato che comunque siamo Noi a pagarvi

Adriano Benetti, Pozzuoli Commentatore certificato 12.05.13 08:16| 
 |
Rispondi al commento

NON SONO SOLDI VOSTRI. PUNTO.

Entrare in politica e scegliere di rappresentare altre persone, di rappresentare i problemi della gente che ha votato, significa accettare una missione, accettare un compito difficilissimo. Alla domanda:>, rispondereste NO, allora non fate per noi. Tuttavia nessuno vi chiede di rimetterci di tasca vostra, ma con il M5S abbiamo fatto dell'onestà il nostro cavallo di battaglia, per cui, non tradite le aspettative e non lasciatevi drogare dal denaro. Sappiamo tutti che molti di voi credono, in cuor loro, di aver fatto Bingo ma sappiate che alla fine sarà più facile ricordare di voi i vostri errori che i vostri successi.
Buon lavoro.

Luigi L., Termoli Commentatore certificato 12.05.13 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Questi signori hanno una sola possibilità di cavarsela con dignità.
Comunicare con documento la propria rimissione di mandato Parlamentare, adducendo i motivi se lo credono necessario, sia se in disaccordo con la linea politica e strategica del Movimento, per problemi economici o qualsiasi altra ragione vogliano informare l'elettorato del M5S.
Se faranno questo che ho proposto, ne usciranno con dignità e rispetto per la loro scelta da parte degli elettori

Alekos Firenze, Firenze Commentatore certificato 12.05.13 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Diaria: quota forfettaria che serve per recuperare le spese, quindi a mio avviso va tenuta.
Il caro DEMOCRISTIANO LETTA, non deve pensare di parlare con degli sprovveduti dicendo che il M.5 Stelle non riesce neanche a mettersi d'accordo sulla diaria mentre lui ha tolto il doppio stipendio ai ministri. Non mischi fave con ceci; lui e tutti gli altri continuano ad avere i lauti stipendi e non i 5000 € lordi dei cittadini del Movimento 5 Stelle; continuano a mantenere la diaria e i soldi di fine mandato, quindi continuano a rubare gli stipendi sulle spalle degli italiani. Detto questo ancora non si è capito cosa faranno, per ora si è capito che stanno facendo solo tante chiacchiere. Ma dove sono i soldi dell'Imu che Berlusconi diceva di restituire agli Italiani? Per adesso ci hanno detto che l'IMU lo pagheremo a Settembre. Perchè nessuno dice che 100.000 persone in Italia prendono pensioni d'oro, e che basterebbe ridurre le loro pensioni a 5000 € al mese per non pagare l'IMU e per restituire agli Italiani quanto promesso? Quali sono le politiche che dovranno rilanciare il lavoro per i giovani? Vi dico io come andrà a finire.....si parlava di cambiamento? Prima i Democristiani di Lista Civica (Monti) avevano la presidente del consiglio appoggiati dai Democristiani del PD e dai Democristiani del PDL; ora i democristiani del PD hanno la presidenza del consiglio appoggiati dai demcristiani di lista civica e dai democristiani del Pdl; fra non molto (visto che non cambieranno mai la Legge Elettorale),la Presidenza del Consiglio sarà presa dai Democristiani del PDL con l'appoggio dei Democristiani del PD e della Lista Civica......QUESTO E' IL REALE CAMBIAMENTO...O MEGLIO IL REALE NON CAMBIAMENTO......La cosa che mi stupisce è vedere giovani votare il PDL e il PD....PAZZESCO.....e poi non piangete se non trovate lavoro......questi ladri sono avidi di soldi e di potere e non vogliono lasciare la poltrona neanche sull'orlo della morte.

Valentino Amadio, Urbisaglia Commentatore certificato 12.05.13 03:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo anche nel M5S si sono infiltrati dei farabutti che non stanno ai patti e non rispettano le regole, vanno allontanati perchè il danno che fanno è enorme!!! però questo significa anche la fine di un sogno o quasi, e vuol dire che sto paese non cambierà mai almeno non con le buone.

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 12.05.13 03:24| 
 |
Rispondi al commento

SONO INDIGNATO!
Eletti 5stelle siete in Parlamento per tirare fouri il marcio che c'è,non per tirarvi merda tra di voi.

Ci sono parlamentari che non vogliono restituire la diaria o almeno parte?
E' un problema?
Leggo commenti assurdi,anche di gente certificata,che li addita come traditori, venduti,che dice di espellerli,di pubblicare i nomi,che li accusa di essere come gli altri ecc...
Sciacquatevi la bocca prima di parlare.

Loro non sono rappresentanti di lobby.
Loro non sono lì per favorire le loro imprese.
Loro non mettono le mani sui rimborsi elettorali.
Loro non hanno fondazioni dove far versare legalmente soldi derivanti da corruzione.
...
E allora
LORO NON SONO COME GLI ALTRI!

Il Codice di Comportamento è questo :
http://www.beppegrillo.it/movimento/codice_comportamento_parlamentare.php

Se non è questo segnalatelo,perchè lì c'è scritto che possono tenere tutti i rimborsi,
compresa la diaria.
Quindi quale cazzo è il problema?

Si può discutere se è giusto o meno,io personalmente avrei optato per una soluzione diversa,sia per lo stipendio che per i rimborsi spese,ma se ci si deve attenere a quello che è stato deciso prima, HANNO RAGIONE LORO.

E comunque,anche se fossero stati dalla parte del torto,non si mette così alla gogna gente che non ha rubato niente,ma che magari,perchè alle prese con difficoltà economiche o altro, vuole tenete qualcosa in più, ed in questo caso a giusto titolo.
Si discute internamente e si trova una soluzione.

E non capisco Grillo che è promotore di queste sparate, che fanno solo male al movimento, sia
in Parlamento, sia alla base, sia a chi vi osserva.

Questo è il parere di UNO, non certificato, ma che nel suo piccolo fa quel che può per mostrare a chi diffida cosa è il movimento e contro cosa si batte.
E mi sento tradito da questo atteggiamento.
E vorrei tanto una risposta da Grillo.

Chiedo a chi la pensa allo stesso modo di votare cortesemente il commento,voglio che lo legga.

GRAZIE

MARCO S 12.05.13 02:24| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillooooooooooo mandali a casaaaaaaaa fuoriiiiiii

Orazio MALATESTA, Asti Commentatore certificato 12.05.13 01:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono allibito. Questo blog ha la stessa funzione del blog del pd,ve ne siete accorti? C'è solo aria fritta, perché in effetti i dirigenti non cagano minimamente le opinioni della base, tal quale i ras piddini. Votate Rodotà,chiedeva la gente.E loro piuttosto han riesumato Morfeo.Grillo,costringi il pd a fare un governo condizionato dalla linea 5 stelle,chiedeva la maggioranza dei nostri iscritti e/o votanti. E Grillo con la scusa fasulla della coerenza ha lasciato che arrivassimo a questa rivoltante ammucchiata che abbiamo sotto gli occhi e che rischia di durare mettendoci tutti all'angolo e salvando il culo al porco.Nella peggiore delle ipotesi era proprio quello che voleva,o perché a)venduto al nemico o b)perché minacciato di morte o ancora c)per dimostrare la fondamentale uguaglianza di pd e pdl,prova di cui facevamo volentieri a meno.Nella sua clamorosa miopia politica il nostro forse pensava di fare sfracelli all'opposizione,ma ora a fronte del pesante cordone sanitario che quelli gli stanno opponendo sta andando in paranoia e compulsivamente ricorre alla sua arma preferita,l'unica:denunciare,maledire e sfanculare tutto e tutti,compresi coloro coi quali sarebbe saggio cercare intese programmatiche.E si rende anche patetico e ridicolo,perché la paranoia gli ha tolto anche il proverbiale umorismo.Poveri noi che lo credevamo un grande,e ancor più chi se lo beve ancora.Come non bastasse ora i suoi gli stanno sfuggendo di mano,e c'era da aspettarselo vista la evidente menzogna dell'uno vale uno,misera foglia di fico a copertura di una gestione privata del potere.Una vera democrazia interna avrebbe evitato tutto ciò.Ma abbiamo a che fare con un narcisista mitomane,sa tutto lui,solo lui ha capito tutto,lui ha il marchio di fabbrica della verità.Mai partecipare ad un governo che non sia al 100% 5stelle!Mai accettare un confronto televisivo-che una persona intelligente avrebbe saputo volgere a suo vantaggio.Un genio che il M5s-se sopravvive-farebbe bene a ridimensionare

francesco ., imperia Commentatore certificato 12.05.13 01:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei ricordare ai nostri giovani rappresentanti che la casta, che forse vi sta affascinando, è la stessa che vi aveva predisposto, dopo la laurea, una bella carriera da "call-center". Iniziate a compredere il concetto di "stipendio dignitoso" per rispetto a tante persone che farebbero i salti mortali per uno stipendio di 2.500 euro.
Un saluto a tutti.

Andrea Mecarelli Commentatore certificato 12.05.13 00:51| 
 |
Rispondi al commento

"L’indennità parlamentare percepita dovrà essere di 5 mila euro lordi mensili, il residuo dovrà essere restituito allo Stato insieme all’assegno di solidarietà (detto anche di fine mandato). I parlamentari avranno comunque diritto a ogni altra voce di rimborso tra cui diaria a titolo di rimborso etc.etc."

Questo è quello che hanno firmato.
Scusate ma in italiano a me sembra voler dire che la diaria se la possono tenere.

Massimo D., pomezia Commentatore certificato 12.05.13 00:50| 
 |
Rispondi al commento

No, amici, secondo me non va bene nemmeno così. Tutto si devono tenere e un bel cavolo devono rendicontare. Questo per non farli sentire dei paria.
Signori, questi stanno facendo un lavoro difficile, in condizioni che voi vi sforzate di rendere impossibili. Piantatela, haxxo. Mettetevi nei loro panni: io, se ci provo, mi sento montare dentro un tale vaffa che vi assicuro farebbe tremare il Grillo e tutta la Liguria con lui. Inutile menare il torrone: è un lavoro difficile, difficile, difficile. Altro che "... la politica è la cosa più facile del mondo ..." Ricordate?
All'atto pratico, bisogna brigare con dei marpioni che di verginelli come i vostri si fanno un panino. E chi lo fa, questo lavoro? Ma un manipolo di disperati che, oltretutto, si devono sentire addosso questo blog con tutte le sue menate, invidie, sospetti, gelosie e chi più ne ha ...
Poi i risultati si vedono: con un minimo di tattica e di dialettica dovevate essere al governo a CONDIZIONARE il PD, e non, come dite voi, a GOVERNARE col PD che tanto vi ha odiato, disprezzato, ecc. Tutte palle, cari miei: la realtà è che avete combinato un disastro, ed è invece Berlusconi a condizionare il governo. E a COMANDARE sugli italiani.
Dite quello che volete, ma le cose stanno così. E piantatela di dire che, così agendo, vi sentite duri e puri come avete sempre giurato di essere, perché in realtà la vostra situazione attuale sta a QUELLA CHE AVREBBE POTUTO ESSERE, come una xxxturbazioxx sta a una xopulx.
In ogni caso, l'attuale posizione dei vostri parlamentari è quella di servi con centomila padroni. Col portavoce di questi ultimi che solo ogni tanto si degna di ispezionare il campo di battaglia. E non per distribuire decorazioni, encomi, avanzamenti: no, solo per criticare, controllare, bacchettare, offendere (pezzo di merxx) e infine espellere.
Una battaglia vinta (per caso, direi a questo punto) l'avete trasformata in una debacle. Guerre, di questo passo, non ne vincerete mai.

amback 12.05.13 00:32| 
 |
Rispondi al commento

CHI NON MANTIENE LE PROMESSE VÀ MANDATO A QUEL PAESE.MAGARI NEL PD OPPURE NEL PDL .NON TOLLERIAMO GLI IMBROGLIONI.

Isidoro Corradino (i.corra), Prato Commentatore certificato 12.05.13 00:15| 
 |
Rispondi al commento

BARCA AFFONDATA.......Ormai l'alta marea è passata e con essa l'occasione di chiudere definitivamente col passato e col nano...A questo punto avere 162 parlamentari o la META' cambia poco o niente...ormai all'opposizione stiamo e restiamo....Di conseguenza, dopo un altro mese di prova (non di più) PER INDIVIDUARE UNA MEDIA DI SPESE PLAUSIBILI ED ACCETTABILI SU CUI DEFINITIVAMENTE TARARE UNA DIARIA STANDARD, si proceda poi all'ESPULSIONE definitiva di chi non vuole stare ai patti....Si godranno i soldini dal gruppo misto, MA POI ALLE SUCCESSIVE ELEZIONI NON TROVERANNO UN CANE CHE LI VOTI

max walyer (max walyer) Commentatore certificato 11.05.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi non ha onore ed e' disposto a tradire un principio a costo di essere un esempio negativo non merita alcun rispetto. Vengano subito estromessi e cacciati in malo modo, messi al bando e si portinino il peso della vergogna essi sono senza alcun patrimonio morale. Sputarli adosso e' poco.
Comunque vengano estromessi subito, non piu' candidabili e rappresentanti dei cittadini.

Julio De Liso Commentatore certificato 11.05.13 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono d'accordo che non si sappiano ancora i nomi di chi non vuole restituire i soldi.
Le regole le sapevano fin dall'inizio.. Si mina il movimento nelle fondamenta per i propri interessi personali inventando le cose più strane.
Inoltre, se queste persone non restituiscono i soldi, dovrebbero essere espulsi dal M5S.

sara 11.05.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Facciamoli cagare addosso a questi figli di puta!
Noi ci mettiamo la faccia, le stronzate che ci dicono, la nostra onestà, le nostre professionalità...e questi stronzi si vendono per SOLDI!
Ieri ho sentito il commento di uno di questi GIUDA che alla domanda di un giornalista ha
detto che deve mantenere la figlia all'Università!!!
La manifestazione contro questi figli di troia deve essere numerosa e fatela passare anche nella rete, devono rendersi conto che non sono NESSUNO
senza la base del MOVIMENTO 5 STELLE!!!!!!!

Antonio Marasco, Rogliano (CS) Commentatore certificato 11.05.13 22:34| 
 |
Rispondi al commento

A CERTI PERSONAGGI, BISOGNEREBBE ASSEGNARLI IL "PREMIO IGNOBEL". COMUNQUE SMETTIAMOLA DI FARE STERILI CRITICHE, PERCHE' LA DEMOCRAZIA SI BASA SULLA VOLONTA' DELLA MAGGIORANZA, IN QUESTO CASO E' ABBASTANZA CONSISTENTE, TENDENZIALMENTE IN CRESCITA.

Stefano Monacò, Trapani Commentatore certificato 11.05.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Una minoranza dei parlamentari pentastellati sulle diarie non vuole rendicontare, qualcuno vorrebbe tenerle tutte, ma la maggior parte dei parlamentari vuole attenersi al codice etico sottoscritto e agire come sempre adeguando senza rimpianti le loro opinioni accettando una decisione della maggioranza.

Il MoVimento 5 stelle probabilmente perderà alcuni parlamentari strada facendo, gente che forse per altri sei mesi o meno di un anno si godrà (il tempo che dura questo governo) dal gruppo misto i privilegi che ha sempre contestato da attivista, quegli stessi privilegi che per anni ai banchetti ha sempre reputato scandalosi ed in tutte le dichiarazioni pubbliche promesso di rinunciarvi.

Son convinto che gente così difficilmente troverà un ritorno dignitoso nel mondo del lavoro, chi aveva un posto di lavoro al suo rientro verrà additato da tutti come un traditore, una canaglia un egoista ed un opportunista tutti i giorni feriali e due volti nei festivi, i figli di questa gente si vergognerà di un padre o una madre che ha ingannato il popolo che gli ha dato fiducia senza conoscerli e senza meriti o esperienze dimostrate, gente che aveva creduto solo nella loro onestà.

Il problema per loro comincerà subito dopo l'uscita dal M5S con disonore, resterà loro una vita di accuse di rinfacci purtroppo per loro a ragioni fondate di tradimento.

Hanno una sola possibilità, adeguare le loro decisioni alla maggioranza dei parlamentari (così si agisce nel MoVimento) e non tornare mai più sull'argomento denaro, anche se dovessero rimetterci qualcosa di tasca, hanno fatto una scelta, accettato degli accordi e ora devono rispettarli, rispettare gli elettori, rispettare il loro stesso onore.

Lello Marino, Ercolano Commentatore certificato 11.05.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Penso che la discussione sui rimborsi non sarebbe dovuta neanche iniziare perchè, per tutti coloro che come me hanno votato M5S, era palese che le spese sostenute sarebbero state rendicondate e il di più restituito, questo non solo perchè c'era un impegno sottoscritto dai Senatori e Deputati del M5S ma perchè doveva essere d'esempio per il Paese e per tutti gli altri parlamentari delle altre formazioni politiche. Purtroppo così non è stato e questo sta creando, a mio giudizio, un danno gravissimo al Movimento. Solo con l'esempio si può intaccare in maniera indelebile l'andazzo che sino ad oggi ha portato il nostro amato paese a questo punto. Non perdiamo questa occasione.

guido manca, san vittore olona Commentatore certificato 11.05.13 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Ho il timore che il "sistema" abbia generato gli anticorpi idonei a sterminare l'M5S facendolo implodere dall'interno.

Gabriele Del Giovine Commentatore certificato 11.05.13 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Vado controcorrente: secondo me per un deputato 2500 euro se si ha anche una casa fuori da Roma da mantenere, sono pochini. Come lavoratrice dipendente di un Ente pubblico, abituata a dover rendicontare tutte le spese quando vado fuori per lavoro, vi posso anche dire che l'idea di dovere rendicontare tutte le spese 5 giorni a settimana per 5 anni è stata folle, da far uscire di testa chiunque. Detto questo però faccio notare che non solo gli impegni sono impegni, ma come dice Grillo "il Paese ci osserva". No, non ci osserva: ci passa sotto il microscopio. La stampa e la politica camminano sugli specchi, distorcono la verità, pur di dimostrare che siamo come gli altri. NON CI POSSIAMO PERMETTERE DI CAMBIARE GLI IMPEGNI PRESI, anche se credo che i motivi ci sarebbero. Tocca stringere i denti e, magari, alla prossima tornata pensarci meglio prima di dichiarare le cifre. Altrimenti, è duro e mi dispiace, ma non resta altro che l'espulsione. Che si dimettano non ci credo proprio, ci vorrebbe una coerenza e un amor proprio che ovviamente non hanno

Maria T., Nemi Commentatore certificato 11.05.13 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Leggere i commenti di questo post, lo trovo esilarante...siamo un popolo di commedianti, inutile prenderci in giro. I commenti sono il riassunto delle nostre vite vissute, chi a leccare il culo chi a sperare nell'impossibile, forse c'è anche chi si è rassegnato. Credo che il problema di fondo, sia nella democrazia, che è una concezione che non ci appartiene, culturalmente. La Repubblica ormai dura da 67 anni, un gran risultato...come il debito pubblico, da record, forse ancora al 7° posto. Ma ce la faremo a scalare la vetta, tranquilli. Io continuo a pensare che, tra tante mele marce, qualcuna buona ci sta. Ovviamente alle prossime elezioni amministrative farò la mia scelta, il nuovo al posto del vecchio,ormai lacero e bisunto.

Paolo G., Roma Commentatore certificato 11.05.13 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Oltre a non votare il M5S alle prossime, in caso del non rispetto della restituzione dell'ECCEDENZA DI DIARIA da parte dei cittadini al governo, invito i cittadini del movimento ad impegnarsi con
L' 8x1000
del loro tempo a mandare e-mail a Cessi suddetti con scritto:
Tirare la catena puzzi!

Salvatore A., Ravenna Commentatore certificato 11.05.13 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Vi ringrazio per questa ammissione di difficoltà, perchè le difficoltà si risolvono affrontandole, e dichiarle è in parte cercare di risolverle.
Vi ringrazio per i tanti temi nuovi che avete introdotto nella discussione politica italiana, così piena di slogan pubblicitari lontani dalla realtà di tutti i miei giorni.
Il tema non è di poco conto. Io ho in mente i giorni seguenti alle elezioni passando per il mercato di Livorno tutti parlavano degli eletti del movimento 5 stelle e dicevano: adesso bisogna vedere se fanno come gli altri, o ci credono veramente e fanno veramente quello che dicono.
Nessuno era animato da entusiasno per il risultato, piuttosto sembrava che si chiedesse posso avere conferma che ritornerà una politica fatta da uomini onesti?
Grazie Serena

Serena Della Bartola 11.05.13 19:55| 
 |
Rispondi al commento

COERENZA COERENZA e ancora COERENZA
Al momento siete l'unica parte politica coerente, se non sarete compatti contro il mangia-mangia alle prossime, imminenti elezioni, che cosa potrà mai attendervi... NIENTE!
sarò la prima a non votarvi

anna 11.05.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero che il comportamento dichiarato sia cosi , purtroppo l occasione fa l uomo ladro, il paese ha bisogno di onesta' quello che i deputati m5s devono rispettare se no siamo come gli altri !!

ivana andreucci, pizzoli Commentatore certificato 11.05.13 19:46| 
 |
Rispondi al commento

SE IO FIRMO QUALCOSA LEGGO COSA SOTTOSCRIVO, SE DOPO QUALCHE TEMPO MI ACCORGO CHE NON MI PIACE COSA HO FIRMATO MI DEVO CHIEDERE SE AVEVO LETTO BENE. QUINDI SOLO IO SONO RESPONSABILE DEL MIO ERRORE.
ERGO, CHI E' IN TORTO? IL MOVIMENTO, O QUESTI CHE NON VOGLIONO STARE AGLI ACCORDI PRESI? ANDATE AL PD O AL PD-L. LI NON CI SONO IMPEGNI PRESI, SI RUBA SOLO AI DANNI DEI CITTADINI ONESTI.

maurizio m., torino Commentatore certificato 11.05.13 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
da chi guarda dall'esterno, pur avendo una forte inclinazione ed ammirazione per ilM5S come il sottoscritto, quello che sta succedendo all'interno del gruppo parlamentare non piace per nulla!

Per essere credibili bisogna rispettare i patti e le promesse: altrimenti FUORI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
RIPETO FUORI DAI COGLIONI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

E' già difficile farsi stimare per quello che siamo, a differenza dei delinquenti che da decenni frequentano i palazzi del potere, una cosa del genere ci porterebbe alla pari!

Non sia mai !!!!!!!! Convincili che è giusto così ma cacciali egualmente !!!! Gentaglia del genere non merita il rispetto dei sostenitori 5 Stelle!!!

Sii duro ed inflessibile, tra breve avrai le chiavi di tutto !

Anónimo roberto l'apolitico 11.05.13 19:36| 
 |
Rispondi al commento

A me non interessa se le regole stabilite prima della canditatura sono giuste o sbagliate questo non è importante. Quello che è importante e che ora le regole vano mantenute ad ogni costo e se possibile correggere gli errori discudendone in casa. Guardate che fine sta facendo il PD e come i giovani del loro partito gli contestano l'incoerenza. Se c'è un deputato che non ce la fa lo ospito io a casa mia due tre volte a settimana quando viene a roma e se il movimento si organizza prendiamo in affitto una struttura alberghiera e vanno tutti la cosi spendiamo meno e facciamo gruppo visto che a fare squadra porta sfiga......

Paolo C., roma Commentatore certificato 11.05.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Salire sul carro di Beppe Grillo senza avere un voto ( eh si perchè il porcellum è valso anche per noi/voi ... i voti ve li ha portati BEPPE ... voi nessun voto ... illustri sconosciuti ) è stato troppo bello ... firmare lo statuto e le regole vi faceva sentire furbi !? ... raccontare ai cittadini di essere ed impersonificare la coerenza , l'onestà ( onesto non significa solo non rubare ma anche non tradire chi ti da fiducia perchè lo convinci che non tradirai nemmeno te stesso ), la correttezza ! ed oggi , piagnucolate ???? Orbene, poichè non avete portato nemmeno un voto, se non vi piacciono più le regole che avete sottoscritto, ebbene nessuno vi critica per questo, MA, doVETE DIMETTERVI , perchè siete stati eletti per 5 stelle , a questi patti ! ... tu sottoscrivi e tu sei candidato e .. vieni eletto. NON ti va più bene ??? ti dimetti. !!! qui in sicilia un deputato 5 stelle ha visto che non gli conveniva rimanere e si è dimesso. SEMPLICE. Quindi andatevene a casa e lasciate il posto ad alri !!!

lucignolo agrigento 11.05.13 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State esibendo il classico atteggiamento del più bieco padrone del vapore. Avete mandato a Roma un manipolo di disperati e state facendo di tutto perché disperati rimangano.
Guai un centesimo in più.
Guai andare in televisione.
Guai mettere il parmigiano sui maccheroni.
Cosa succederebbe se qualcuno rendicontasse rappresentanza per baldracche?
Guardate, se fossi al loro posto ne farei un punto d'onore.
Invece di prendervela con chi ha tramutato una vittoria in una miserabile impasse piena di incognite (indovinate di chi parlo), state facendo la vita nera al vostro esercito per ogni haxxata che Dio gli manda tra i piedi. Per vincere, gli eserciti devono avere il morale alto. Cioè il contrario di quello che voi fate di tutto per infliggergli.
Secondo me è tutta questione di invidia: si sente a naso che avete la bava alla bocca.

amback 11.05.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nessuna meraviglia,anche nel movimento ci sono mele marce.Fa parte del dna italico.Ma chi tradisce tradira' anche il partito dove andra'.Lasciamo che quinte colonne e cavalli di Troia vadano a fare danni altrove.Siamo felici di avere sterilizzato una sana compagine dai microbi infettanti.Avanti senza timore e tentennamenti la vittoria e' prossima.

caterina pratico' (catera48), roma Commentatore certificato 11.05.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento

IL CITTADINO ZACCAGNA

E IL SUO GRUPPO DISSIDENTE ( DI 20-50 PERSONE A SUO DIRE )

VORREBBERO TENERSI I SOLDI DELLA DIARIA ECCEDENTE NON RENDICONTATA

DICENDO CHE LORO NON HANNO FIRMATO ALCUN IMPEGNO A RESTITUIRLI...

ZACCAGNINI ...NON FARE L'AZZEGARBUGLI ...

SE UNO RENDICONTA ...DEVE RESTITUIRE QUELLO NON SPESO ...

QUELLO CHE SFUGGE A QUESTI SIGNORI ..CHE ABBIAMO CAPITO SONO NOVELLI RAZZIANI ..CIOE' SONO A ROMA PER I CAZZI LORO ...

E' CHE QUEI SOLDI SONO SOLDI PUBBLICI ...

SE SI DICE ANDIAMO A ROMA A RENDICONTARE ANCHE LE CARAMELLE ..E SU QUELLO SI PRENDONO 9 MILIONI DI VOTI ...

SI DEBBONO RESTITUIRE ANCHE I SINGOLI CENTESIMI ..CHE SONO SOLDI PUBBLICI

PAGATI CON LE TASSE DI CHI GUADAGNA 1200 EURO AL MESE SENZA DIARIA E CI CAMPA UNA FAMIGLIA ANCHE A ROMA ...

IL MOVIMENTO E' COMPOSTO DA 9 MILIONI DI VOTI ...

DI CITTADINI ELETTORI ...

NON DA 162 CITTADINI ELETTI ...

QUELLI CHE VOGLIONO ANDARSENE ...LA PORTA E' APERTA ...E' INUTILE CHE MINACCIATE DI CREARVI UN GRUPPO DA SOLI ...FATELO ...NESSUNO VI VUOLE NEL MOVIMENTO A INFANGARLO CON LA SOLA VOSTRA PRESENZA INFAME !!

TANTO LE ELEZIONI SONO VICINE..E NESSUNO VI VOTERA' PIU' ...SOLO I VOSTRI FAMILIARI ..SEMPRE CHE NON VERRETE PRESI IN QUALCHE PARTITO PIU' COPNSONO AI VOSTRI IDEALI DI ARRAFFONI DI SOLDI PUBBLICI ...AVETE L'IMBARAZZO SOLO DELLA SCELTA

BEPPE
FAI FIRMARE AI PROSSIMI CANDIDATI CONTRATTI CON PENALI SALATISSIME PER QUELLI CHE NON RESTITUISCONO I SOLDI ...FOSSE ANCHE SOLO UN CENTESIMO !!!

francesco blu 11.05.13 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,
il problema è molto più grave.
E' nell'ambito decentrato che realmente stanno sputtanando il M5S. Gruppi di persone militanti di vari partiti, si voglino impadronire dei comuni nascondendosi dietro al simbolo M5S.Noi caro Beppe non possiamo farci nulla, perchè avete delle falle organizzative. Sostanzialmene i v.S dipndenti devono fare i dipendenti e non sostituirsi al potere del tuo STAF. Io ti avevo già accennato qualcosa quando sei veuto a Torino.
Ciao beppe, se non ci aiuti sarete voi a consegnare il N.S comune in mano a questi RICICLATI.
Aiutateci,basta una tua mezza parola.

Iraci Antonino 11.05.13 19:00| 
 |
Rispondi al commento

"i soldi fanno venire la vista ai cecati" vecchio detto di saggezza popolare. E cito Cacciari, che da buon filosofo aveva profetizzato: "tempo 2 mesi e a questi non li schiodi più da montecitorio neanche con le cannonate". All'epoca sperai che si sbagliasse, ma aimè, gli state dando ragione. Tuttavia arrivo a capire che forse 5000 euro netti, per fare quel lavoro, sono effettivamente troppo pochi. Credo invece che vadano tenuti i 5000, le spese rendicontate, e restituito il resto. perchè altrimenti siete, come qualcuno ha detto, peggio degli altri. E' triste, avvilente, vedere l'atteggiamento di chi si è fatto venire l'acquolina in bocca. scusate ma siete la delusione di chi ha creduto a quello che avete detto e la soddisfazione di chi non vi ha creduto.

emanuela ziccardi, Fisciano Commentatore certificato 11.05.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono pienamente d'accordo con quanto da te affermato per cui l'invito a restituire le somme non spese vanno devolute come da accordi sottoscritti.Non possiamo mostrare il fianco ai tanti detrattori che osservano il movimento con la lente di ingrandimento per cercare di mistificare quanto di positivo si sta attuando.Quindi non demordere e continuare su questa strada che porterà a grandi risultati.

gaetano frassica, messina Commentatore certificato 11.05.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non è ora di piantarla con questa storia dei rimborsi? Cribbio, ammettete di aver sbagliato i calcoli e lasciate che i vostri parlamentari respirino. Già partiti in condizioni d'inferiorità rispetto a TUTTI i loro colleghi (per cultura politico-parlamentare, per capacità dialettica, per esperienza istituzionale e di movimento dentro i palazzi ... e scusatemi se è poco), devono oltretutto subire il fiato sul collo di questo blog rognoso e la spada di Damocle di un capo che quando scende dalla Liguria è soltanto per cazziare, bacchettare, offendere (pezzo di merxx avrebbe fatto meglio a tenerselo per sé, che sicuramente avrà un orto da concimare) ed espellere. Mai una volta che andasse giù a dare una mano. Anzi: "Tu che haxxo hai fatto finora?". Rispondo io per lui: "Ha fatto fin troppo, se deve sopportare ogni giorno la lagna del blog e i fulmini del cosiddetto capo." Ma uno è un capo se è in grado di insegnare ai subalterni come vincere le battaglie. Questo invece, di capo, spiega come perderle (partiti con l'idea di polverizzare la casta, avete invece incubato e tenuto a battesimo una SUPERCASTA). Vale a dire: larghe intese + Berlusconi al super comando. Bel risultato del haxxo. E piantatela anche di rispondere che se uno voleva governare col PD doveva votare PD: risposta che ha fatto il suo tempo, perché dei quasi nove milioni di voti di cui vi siete tanto VANTATI, almeno la metà è fatta di gente che la pensa proprio come sto scrivendo io. Chissà, togliendo la marea di illusi come me (che poi il PD l'ha sempre solo snobbato), quanto vi resterebbe in mano?
Lasciateli vivere quei ragazzi. Piantatela di rompere i coxxioni con rimborsi, piè di lista, rendicontazione e quant'altro. Chi se ne frega se hanno firmato un pezzo di carta: è stato un errore, e agli errori si rimedia cancellandoli. Chissà quanto volentieri il Grillo si dimezzerebbe il suo reddito milionario?
Guardate che alla fine quei ragazzi saranno sottoposti allo scherno generale.
Auguri.

amback 11.05.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

va bene, non e' meglio chiarirsi subito. Se le regole accettate prima non sono piu' valide ora, tantomeglio saperlo, chi non le condivide piu' esca, la prossima troveremo chi le condividera'.
Noi dobbiamo andare avanti, e' chiaro che i problemi ci sono e ci saranno sempre, ci debbono essere, meglio- noi dobbiamo continuare a discutere di noi- e fare quello per cui stiamo impegnandoci a partecipare - non ci sono problemi.

FABIO B., bologna Commentatore certificato 11.05.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Dopo solo due mesi siete già a questo punto?
CHE SCHIFO!

fabio 11.05.13 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Solo una parola:
TRADIMENTO !!!!!!!!

Possiamo avere l'elenco di chi sta RUBANDO il rimborso spese? Solo per poterlo andare a trovare a casa e farci spiegare il motivo di tale gesto?

fabio 11.05.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono state date delle regole comportamentali che questi signorini hanno letto approvato e sottoscritto, giusto? Giusto e adesso che facciamo, ci ripensiamo ah! si ci ripensiamo, bene allora visto che state dimostrando che site come e peggio della casta, via a casa ma non prima di essere stati esposti al pubblico ludibrio, eh si cari ragazzi fuori i nomi. Vi fanno gola i soldi, ma prima della nomina quanto prendevate €10.000 al mese? Non mi sembra che ci siano state tutte queste rinunce a stipendi roboanti precedenti la nomina no? Allora alla luce di tutto questo, noi che abbiamo votato dobbiamo pensare che siete uguali a gli altri, che abbiamo preso una bella cantonata. Allora dico non state ai patti? Fuori dalle balle non fosse per altro, che oltre ad essere avidi, siete anche intellettualmente disonesti

redwitch 11.05.13 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

no , tutte le promesse vanno mantenute . Altrimenti non c'è differenza con il vecchio ( si comincia con poco), noi che vi abbiamo votato , sostenuto , creduto ,finanziato , ecc. rimarremmo delusi. Si delusi irreparabilmente , senza meta vagheremo nel futuro. No ,non ci credo, io credo in Grilloe lui farà rispettare le regole.senza regole non si può avere libertà e democrazia . viva la nuova ITALIA

raffaele 11.05.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento

La fine del movimento! Purtroppo non per colpa di Beppe ma degli eletti in Parlamento. Ma come si fa a pretendere di tenersi la diaria delle spese non rendicontate? È assurdo! Ho letto commenti di quello che dice che ha preso la tata, l'altro che ha residenza in Svizzera.....cavolate ma ci prendono in giro....perché prima guadagnavano tutti 10.000 euro al mese? Ma da i 2500 più le spese rendicontate vanno benissimo.....se non vengono rendicontate vuol dire che non le hai spese o no? Purtroppo il vil denaro fa gola a tutti specialmente a quelli che guadagnavano meno o niente......sarà la fine del movimento.....peccato ma del resto troppi eletti non sono meritevoli purtroppo non si potevano controllare tutti....sarà un massacro.....altro che gruppo indipendente......Forza Beppe tieni duro e manda via chi fa la cresta.....ho dovuto prendere la tata? Ma dimettiti e lascia il posto ad un altro se ci stati rimettendo soldi......prima quanto guadagnavi? Magari zero....altro che diversi dagli altri.

Maurizio D., Roma Commentatore certificato 11.05.13 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Vaime Enrico oggi 11-05-2013, durante la trasmissione Coffe break su LA7, ha esternato giudizi e commenti sui parlamentari eletti nelle liste M5S. Le sue parole hanno espresso da parte sua un totale disgusto personale verso tutti questi parlamentari. Non li ha criticati, li ha proprio giudicati: TRISTI, PROVENIENTI DA PERIFERIE SQUALLIDE, DAL PASSATO PIATTO E MONOTONO.... etc. etc. Un incomprensibile attacco, almeno per me, con il contorno della solita conduttrice che non interviene per chiedergli di moderare il proprio linguaggio, dei soliti opinionisti che fanno finta di accettare tutto quel VOMITO SPUTATO ADDOSSO AI 5STELLE come se si fosse trattato di un commento intelligente ed illuminato. La verità è che Mister Vaime Enrico è uno "CHE SI SENTE DI AVERCELA FATTA, CHE NELLA SUA VITA E' RIUSCITO, CHE NON HA SICURAMENTE PROBLEMI". Non gliene frega niente di niente, ma va in TV e spara a zero come gli pare. E' uno di quei tantissimi Italiani grazie ai quali l'Italia non si è mai mossa in avanti, e grazie ai quali non si potrà mai muovere in avanti. Il privilegio di qualsiasi tipo, meritato o non meritato, è il LORO DOGMA. IO sono IO e tu sei meno di me. Giudicano gli altri ma non si spendono mai a favore di un'idea nuova, di un moto di rinnovamento.

Stefano B., Potenza Commentatore certificato 11.05.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Oll go om.....

Per chi non conosce la lingua .... mollate il trono.

Tutti a casa !!!

Giannino Di Camillo, Lanciano Commentatore certificato 11.05.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo attenti!! questo dei compensi non restituiti e quindi non girati ad altri scopi sociali non è un problema marginale... Questi "eletti senza meriti" rischiano di fare un danno incommensurabile al movimento... Bisogna pubblicare i nomi al fine che questi "infiltrati" non trovino più alcuno spazio all'interno del movimento.. pubblichiamo nomi ed area geografica di appartenenza...NOI PER PRIMI DOBBIAMO DENUNCIARLI ED ALLONTANARLI altrimenti perderemo ogni futura credibilità.

Bob G., Ferrara Commentatore certificato 11.05.13 17:50| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

voglio dire a quei cazzoni che la fame è brutta .e sapevate cosa avete sottosritto, vedo anche voi come altri politici non ve ne frega un cazzo se la gente soffre di fame di salute perche non ha niente di niente , fate in modo che le persone non perdono fiducia ,per colpa di 4 teste di cazzo e non dimenticatevi della povera gente che è superiore ai 10milioni di persone e che abbiamo fiducia a ....

marra esperino 11.05.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

POSSIBILE CHE NON CI SIA LéA POSSIBILOTA' DI OPERARE UN CAMBIAMENTO GRADUALE E RAZIONALE? MI SEMBRA CHE STIAMO ANDANDON DA UN ECCESSO ALL'ALTRO! cOSÌ SI IMPONGONO STILI DI VITA DIVERSI MA NON I OPERA NESSUN CAMBIAMENTO DURATURO!

Giuseppe Mazzei 11.05.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento

nessuno obbliga nessun parlamentare ne dei m5s ne di nessun altro partito a soggiornare adiacenze Montecitorio bad end breakfast o suore che sia..la fermata metro a Spagna dista 5 min a piedi da palazzo Chigi ,io ho lavorato in centro una vita ,vivevo in borgata eppure sono riuscita ad essere puntuale in metro o in motorino dalle 8 di mattina per decenni..su subito it ci sono monocali deliziosi arredati da 700 euro max,con 1000 con 3 vani se i padroni di appartamenti vedono la busta di un parlamentare gli si mettono a pecora,e anche i gestori di trattorie..lo sanno tutti che non pagano un caz perché incutono servilismo, stessero tranquilli,io comune mortale mi posso permettere uno smartphone nuovo(s4)compreso chiamate e messaggi e internet illimitato per 45 euro..la tessera metrebus ne costa 35 circa..ecco le spese,il resto se lo comprassero con il loro stipendio come tutti e ringraziassero dio tutti i giorni al divino amore per essere stati miracolati

lia 11.05.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo come al solito e` troppo buono:chi non rispetta i patti sottoscritti e`" una pezza di merda".Attenzione perche`la MERDA si potrebbe offendere.Questa gente e`stata votata perche` tutti noi elettori crediamo nei valori fondanti del movimento5*****.Giornali e televisioni non aspettavano altro per fare la loro informazione,solo il fatto quotidiano dice che sono stati restituiti 42 miliardi di rimborsi elettorali,che gli stipendi dei parlamentari 5*****sono di 5000 euro lordi al mese e che alcuni eletti del nostro movimento vogliono fare la cresta sulla diaria.Ricordo che ci sono lavoratori che per portare a casa 1200 euro al mese fanno i pendolari senza nessun rimborzo.Sono veramente amareggiato ma questa gente va ESPULSA senza se e senza ma e onore a Grillo e tutti i sostenitori e votanti delnostro sogno che si chiamama 5*****.Un caro saluto enzo menichetti

enzo menichetti 11.05.13 17:11| 
 |
Rispondi al commento

DELLA CONFLITTUALITA' PERMANENTE.
Niente di nuovo sotto il sole.
Già dai tempi di Mario e Silla si facevano feroci liste di proscrizione a senso unico alternato, con spirale di odio, di ammazzamenti e di vendette senza fine.
E ad ogni azione, come dice la fisica, corrispondeva una reazione uguale contraria.
E così avanti ad libitum fino ad Azio (17°.C.) e poco più !
Chiunque sia sano di mente e non accecato dall’odio partigiano, può constatare che oggigiorno, ogni santo giorno, ci sono nuove e costose elezioni di ogni ordine e tipo.
Sempre la rivincita delle precedenti, anzi no delle altre con cui ci si paragona favorevolmente.
E così di seguito in una spirale perversa senza fine.
Centinaia di milioni di euro, non per l'esercizio della democrazia, ma per la vanità di mediocri.
Così, sono soldi sprecati !
L'unico rimedio è un “ELECTION DAY” quadriennale per OGNI TIPO DI ELEZIONI, incluse quelle della portinaia di quartiere.
Incluso se così si decide, il PdR.
Senza eccezioni e senza altre possibilità.
Comune, Regione, Parlamento e che altro volete.
Chi vince governa e chi perde controlla e fa opposizione, PER QUATTRO ANNI!
In quel giorno si vota democraticamente per tutte le cariche del Paese.
Ovviamente con legge elettorale modificata (basta un giorno di Parlamento !).
Sarei contento anche con il solo Senato delle Regioni e legge invariata.
Noi Italiani di casini, ne abbiamo fatti col proporzionale, col maggioritario e con ogni tipo di sistema.
Non è la legge elettorale (qualsiasi), che sbaglia in un Monocameralismo.
Non entro nelle alchimie dei dosaggi e dei contrappesi, già ho mal di testa per la gente che perde il lavoro e i giovani che non hanno futuro.
Il risparmio, unitamente all’introduzione dei costi standard, potrebbe finanziare l'eliminazione definitiva dell'IMU per la prima casa.
Inoltre se per avvedutezza ed intelligenza, si usasse il voto via WEB, si otterrebbero altri significativi risparmi, oltre ad avere i risultati in tempo reale.
Che ne pensate?

Gianfilippo P., Arese Commentatore certificato 11.05.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Grillo... fanno venire il vomito quelli che adesso vogliono tenersi tutto! Pubblica i loro nomi e sputtanali! Tanto sono dei venduti! e meglio essere in meno ma senza venduti! Che schifo!

corrado corradino 11.05.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono da cacciare a pedate, non capiscono che sono dei privilegiati poca gente guadagna 2.500€ al mese, sono lì per noi. tornassero a fare i lavori che facevano prima

mirella 11.05.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i parlamerntari 5* avete firmato il regolamento perchè si potesse dire uno vale uno a me non sembra che stiate rispettando ciò che avete promesso a noi elettori onestà e coerenza i fatti parlano chiaro dovete restituire la parte eccedente della diaria.
Io ci metterei la firma x quello stipendio che prendete voi considerato il mio inferiore di 4 volte e senza percepire nessuna diaria per i viaggi che tutti i giorni faccio da pendolare con il treno per raggiungere il mio posto di lavoro con una spesa fissa di euro 99 al mese e i miei pranzi sono la sola schiscetta che mi porto da casa cucinata alla sera prima e non mi lamento.

E voi vi permettete di tradire chi vi ha messo li cioè noi elettori e predicare bene per poi razzolate male non ci porta da nessuna parte ma lo volete capire o no che abbiamo gli occhi puntati addosso e le televisioni e i giornali e il pd-l pdl non aspettano altro per screditarci di fronte all'oppinione pubblica per poi dire ecco sono uguali a noi ebbene io non ci stò.

Fate un passo indietro e rispettate ciò che avete detto e firmato!

( IL REGOLAMENTO CHE VOI AVETE FIRMATO E ACETTATO TUTTI RENDICONTANDO LE SPESE PER IL PROSEGUO DELLA VOSTRA MISSIONE E RESTITUIRE QUELLO CHE AVANZA DELLA DIARIA )

DOPO TUTTO AVETE DETTO VOI CHE BISOGNA PARTIRE DALL'ALTO E ANDARE VERSO IL BASSO?

COERENZA!
COERENZA!
COERENZA!
COERENZA!

LA NOTTE PORTA CONSIGLIO PENSATECI MOLTO BENE A QUELLO CHE FATE IO NON VOGLIO SAPERE I NOMI DI CHI SI è RIFIUTATO DI RESTITUIRE L'AVANZO DELLA DIARIA IO VOGLIO SENTIRE E VEDERE CHE VOI TORNIATE SULLA RETTA VIA.

Il Movimento 5 Stelle è una realta 9 milioni di elettori non sono noccioline meditate.

Beppe sei un grande!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

domenico falco, olevano di lomellina Commentatore certificato 11.05.13 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono un cittadino delle Marche che essendo iscritto al movimento, alle politiche ho votato i tre candidati a rappresentarmi al parlamento,quindi credo di aver diritto,e voglio, sapere come la pensano in merito a questa polemica, dato che siedono in parlamento grazie anche al mio voto, onde regolarmi in seguito. IO ritengo che qualche errore dei nostri parlamentari sia ammissibile dato che si trovano a svolgere lavori nuovi anche per loro, ma su queste cose no, sarebbe l'inizio di una deriva che sappiamo tutti dove porta, vedi casi Fiorito ecc..le spese devono essere documentate tutte per essere rimborsate e nulla più. Se invece si ritiene che lo stipendio dei parlamentari non sia sufficiente per vivere a Roma (cosa che io non penso,ma potrei sbagliarmi)allora sarebbe meglio aumentare di 500 euro lo stipendio mediante votazione on line degli iscritti a maggioranza,(noi abbiamo modo di fare questo a differenza degli altri, o no?)Così si eliminerebbero queste dannose polemiche interne ed esterne. SEGLIA.

salvatore a. Commentatore certificato 11.05.13 16:26| 
 |
Rispondi al commento

"Brutti pezzenti maleducati straccioni accattoni puzzolenti schifosi tirchi maledetti tremendi................................................................. ma quanto costano le banane a ROMA?"

roberto bibi, senigallia Commentatore certificato 11.05.13 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ragioniam di lor ma guarda e passa

Salvo 11.05.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Resistere Resistere Resistere! Non vogliono ridare i soldi? Allora speriamo che qualcuno veramente bisognoso gli rubi la macchina :)

sca 11.05.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Il M5s è a un bivio cruciale e si ritrova nella bufera spettacolare dove rischia di dimenticare la sua sola ragione di essere: la transizione dalla democrazia spettacolare a una reale. Per mantenere la rotta della sua lotta esemplare non può accontentarsi di una moralizzazione del parlamentarismo ma dirigersi verso il suo superamento. Altrimenti rischia seriamente d’impantanarsi e “i pezzi di merda” di moltiplicarsi e galleggiare nel gruppo misto del recupero ideologico.
Il passaggio del vice presidente della regione Sicilia a Servizio Pubblico, (servizietto privato di un Santoro sempre più bigotto al sistema che lo applaude e lo compra come critico di regime) è stato esemplare del nodo gordiano che il M5s deve sciogliere.
Per giustificare il suo evidente opportunismo da sindacalista di se stesso e la voglia di trattenere una parte più grande degli emolumenti in gioco, il poco avventuroso Venturino ha ripreso a suo carico (forse prevedendo un trasbordo scilipottiano) tutta la demagogia piddina. Ha soprattutto dimostrato il già avvenuto trapasso, nella sua piccola testa, da movimento a partito del M5s.
Riguardatevi il suo intervento: chiama il movimento “partito” più di una volta, parla di “emolumenti che gli spettano”, parla di operare all’interno del parlamentarismo per ottenere “più grandi risultati di efficienza politica”. Pochi mesi di addomesticamento e già si sente un politico di lungo corso. O forse è solo un vigliacco opportunista tra i tanti?
Scemo o in malafede non so, ma l’orrido burocrate ha gettato la maschera. Per lui il M5s è stato il cavallo di Troia per penetrare in Parlamento (Regionale o nazionale poco importa) e diventare un eletto del popolo come tutti gli altri, ma con un preteso primato morale (come la sinistra in tempi altrimenti sospetti); primato poco rivendicabile, effettivamente, da mafiosi, affaristi e intrallazzatori quali sono i sempiterni
qui il post:
http://barraventopensiero.blogspot.it/2013/05/lo-spettacolo-e-una-cosa-seria.html

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 11.05.13 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devono rendicontare e restituire la rimanenza.
Se non lo fanno dobbiamo esser noi i primi a pubblicarne i nomi ed espellerli.

Carlo Nocentini 11.05.13 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Beppe e' meglio che ti dai una mossa e cacci i traditori, perché tra un po' inizia la GUERRA.

Benedetto Parodi 11.05.13 16:09| 
 |
Rispondi al commento

"Caro Beppe, sappiano i cittadini "nominati" del M5S, che siedono al
Parlamento, che fino a poco tempo fa erano solo degli attivisti del
movimento e hanno accettato tutto quello che è stato sottoscritto!!
E ora di finirla con questa pantomima, noi non siamo un partito, sappiano i
cittadini parlamentari che se continua questa "querelle" della diaria noi
scenderemo in piazza e verranno presi a calci nel culo!!
LORO, devono essere d'esempio per il Parlamento, sapevano che cosa li
aspettava e per il bene del Movimento devono seguire in modo pedissequio il
contratto stipulato col Movimento!!!!"

Antonio Marasco, Rogliano (CS) Commentatore certificato 11.05.13 16:07| 
 |
Rispondi al commento

è proprio vero quando entri nei palazzi a roma si perde il senso della realtà e da qui inizia il distacco tra il cittadino parlamentare e i suoi elettori e così sta succedendo anche ad alcuni cittadini parlamentari del movimento non voglio insultarvi come gli altri migliaia di attivisti pero vi dico se ritenete giusto tenervi i soldi spontaneamente e silenziosamente uscite dal movimento per non creare ulteriori danni questo ce lo dovete grazie

stefanella m., brescia Commentatore certificato 11.05.13 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, sappiano i cittadini "nominati" del M5S, che siedono al Parlamento, che fino a poco tempo fa erano solo degli attivisti del movimento e hanno accettato tutto quello che è stato sottoscritto!!
E ora di finirla con questa pantomima, noi non siamo un partito, sappiano i cittadini parlamentari che se continua questa "querelle" della diaria noi scenderemo in piazza e verranno presi a calci nel culo!!
LORO, devono essere d'esempio per il Parlamento, sapevano che cosa li aspettava e per il bene del Movimento devono seguire in modo pedissequio il contratto stipulato col Movimento!!!!

antonio marasco 11.05.13 16:04| 
 |
Rispondi al commento

"Qui ci troviamo nelle stesse condizioni di chi si vuol fare prete e, per
esserlo, deve rinunciare al matrimonio. Chi "firma" una tale rinuncia, non
può poi protestare perché non gli si consente di sposarsi. LO SAPEVA PRIMA
DI FIRMARE L'ACCORDO! La posizione di Grillo, che vuole che gli esponenti
del movimento rispettino l'accordo firmato è sacrosanto. I famelici della
politica non aspettano altro che poter puntare il dito per accusare il M5S
di predicare bene e razzolare male. SAREBBE LA FINE!!! Tutti, dico tutti,
coloro che hanno avuto nell'onestà e rettitudine del M5S si sentirebbero, e
con ragione, traditi e lo abbandonerebbero, anche se questo comporterebbe
la fine dell'unico baluardo a difesa dei più deboli. Grillo ha ragione, chi
porta avanti certi valori, dimenticati dalla maggior parte dei politici ,
DEVE mantenere un at teggiamento che non consenta ai soliti sbavosi di
minarne la credibilità."

Anna Cereto Altinama, Misilmeri Commentatore certificato 11.05.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori