Unipol: il M5S con gli azionisti

m5s_unipol.jpg
"Signor presidente, signori azionisti, buon pomeriggio. Sono Roberto Grittani, 67 anni pensionato, piccolo azionista con Unipol Ordinarie. Molti anni fa ho iniziato ad investire in questa compagnia parte dei miei risparmi, nel 2010 ho aderito con fiducia all'aumento di capitale, in seguito ho fatto altri acquisti arrivando ad un investimento complessivo di 44.000 euro per un totale di 60.000 azioni Unipol Ordinarie. Purtroppo, finiti gli anni di buone soddisfazioni, il titolo ha imboccato una strada di continua discesa e negli ultimi due anni sono mancati anche i dividendi, ma ho continuato a mantenere le azioni in portafoglio avendo ancora fiducia e con la speranza di una ripresa. Nel 2012 sono accaduti fatti assolutamente imprevedibili che hanno gravemente danneggiato tutti i piccoli azionisti, me compreso. Il 19 marzo 2012, l'Assemblea Ordinaria delibera l'accorpamento delle azioni in ragione di 1 nuova ogni 100 azioni possedute. Questo fatto, poco significativo per i non addetti ai lavori, doveva preannunciare un altro gravissimo evento verificatosi con l'improvviso aumento di capitale scattato il 16 luglio 2012. Dal verbale della riunione del Consiglio di Amministrazione (CDA), risalente agli inizi di luglio 2012, nonostante le raccomandazioni di dover tenere conto del prezzo di mercato e dell'andamento delle quotazioni nel fissare il prezzo di offerta, risulta che il CDA, delegato dalla precedente assemblea di marzo, ha deliberato l'aumento di capitale, assegnando alle nuove azioni un prezzo di offerta pari a 2 euro l'una in ragione di 20 azioni per ogni azione posseduta. Se ricordiamo che inizio di luglio 2012 l'azione quotava intorno 18 euro, per poi scendere intorno ai 15 sulla base delle voci già in corso, vorremmo sapere di cosa ha tenuto conto il CDA nell'attribuire alle nuove azioni il prezzo stracciato di 2 euro. L'annuncio di questo prezzo di offerta per ognuna delle 20 nuove azioni ha causato un immediato crollo delle quotazioni scese a 12,50 euro il 13 luglio, ultimo giorno per uscirne fuori limitando i danni. Per questi motivi esprimiamo voto contrario a questo CDA, per un nuovo CDA che riconosca i gravi errori commessi nel 2012 ed avvii una procedura di riconoscimento dei danni e le pratiche di rimborso ai piccoli azionisti. Ho concluso, grazie" Roberto Grittani all'assemblea degli azionisti di Unipol del 29 aprile 2013

Il testo completo dell'intervento è consultabile qui

Postato il 5 Maggio 2013 alle 12:48 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (112) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: azionisti, M5S, Max Bugani, Roberto Grittani, Unipol

Commenti piu' votati


La mia modesta opinione è : lasciamo perdere il desiderio di arricchire con mezzi rischiosi come azioni, speculazioni in borsa e altre cose , l'amore del denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose e rincorrendo dietro a questo desiderio molti si sono procurati molte pene , dobbiamo tornare a una vita sobria , cioè avendo di che nutrirci e coprirci una famiglia unita dove regna amore cordialità di queste cose saremo contenti . Il sistema è marcio da anni a tutti i livelli , rovesciarlo pacificamente è possibile ma ci vorranno molti anni , io farò la mia parte , ciao a tutti

andrea ., arezzo Commentatore certificato 05.05.13 13:10| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi investiva su unipol solitamente andava anche a friggere alla festa dell'unità. Lo faceva perchè credeva nelle maglifiche sorti e progressive del PD. Adesso dopo aver fritto e rimesso soldi si sono resi conto di aver portato i soldi con le orecchie a b. Ma M5S non li lascia soli, anche se lo meriterebbero

Cbrandoli 05.05.13 13:48| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori