Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

2.041 miliardi di debito pubblico

  • 320

New Twitter Gallery

carla_ruocco.jpg
"Svetonio diceva che "Il buon pastore deve tosare le proprie pecore, non scorticarle". Anche gli usurai, forti delle loro tragiche esperienze, sanno che lo strozzato va incalzato, spolpato, depauperato giorno per giorno con meticolosa precisione ma senza mai costringerlo a morire. Voi classe dirigente, politici, tecnici, con i vostri servi e con i vostri complici, voi che da 20 anni occupate le Istituzioni, non solo non prendete esempio da Svetonio ma neppure riuscite ad emulare gli strozzini! Voi responsabili del debito pubblico, artefici della più spaventosa rapina del secolo, voi che vi riempite la bocca di frasi roboanti e le tasche del denaro appartenente al popolo. Voi classe dirigente casta oppressiva che giurate di osservare la Costituzione e di difendere gli interessi del popolo italiano. Il debito pubblico, che voi avete creato, aumentato, ingigantito e gestito lo avete portato, secondo gli ultimissimi dati della Banca d’Italia a 2.041 miliardi di euro. 2.041 miliardi di euro! L’Italia muore!" Carla Ruocco, M5S Camera

18 Giu 2013, 10:18 | Scrivi | Commenti (320) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 320


Tags: blogparlamento, Carla Ruocco, debito pubblico, M5S Camera, M5S Parlamento, pdl, pdmenoelle

Commenti

 

è un intervento splendido, ma se parli a dei sordi non puoi sperare che all'improvviso ascoltino. non possono nè ora nè mai. se lo fai per noi possiamo solo ringraziarti per la dignità che pian pianino dovrà far strada.siamo come la francia poco prima della rivoluzione con i nobili che se ne stavano racchiusi nel loro smodato benessere, senza capire che il bengodi non possiamo più garantirlo, perchè? perchè la maturazione del popolo è in corsa, ed è una corsa che sta diventando inarrestabile. forse allora capiranno, ma Robespierre avrà già preso il potere. Svetonio parla delle pecore, ma nessuno parla del toro infuriato

fernando savorana 10.11.13 00:01| 
 |
Rispondi al commento

DAMOSE DA FA' LA BOTTE E' PIENA AZIENDE DI GESTIONE SERVIZI PRIMARI COME LUCE TELEFONO ECC.STANNO CHIUDENDO I CALL CENTER ITALIANI E SEMPRE DI PIU'RISPONDONO DALL'ESTERO.INVIAMO UN FAX CHIEDENDO DI ESSERE GESTITI DA OPERATORI ITALIANI

Franco M., Monterotondo Commentatore certificato 09.11.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo abbiamo avuto come governanti quelli che noi abbiamo scelto. Noi che non sentiamo di essere "popolo" e non agiamo se non come singole entità, che curano il proprio interesse personale, incuranti di quello generale. Speriamo che finalmente voi, del M5S, siate e vi conserviate degni di rappresentarci. Siete l'ultima schance democratica che ci è rimasta prima del disastro definitivo, anche se i sondaggi sembrano testimoniare che nessuno se ne sia accorto.

Antonio Marra 10.09.13 20:06| 
 |
Rispondi al commento

E oltre a questo abbiamo devastato il territorio, avvelenando i nostri fiumi il nostro mare, abbiamo cementificato a dismisura il territorio.. anche questo è un debito da pagare..

sergio sebastiani, pistoia Commentatore certificato 20.06.13 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Bravissima Carla!

Luigi Cassio Telesforo Dipace, San Ferdinando di Puglia Commentatore certificato 20.06.13 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Brava Carla!

Luigi Cassio Telesforo Dipace, San Ferdinando di Puglia Commentatore certificato 20.06.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento

LA CITTADINA è STATA MOLTO CHIARA NEL DENUNCIARE I MISFATTI DI QUESTI TRUFFATORI GIOCATORI DELLE TRE CARTE,HANNO INGANNATO L'ELETTORE FACENDO DELLE COALIZIONE PER PRENDERE IL PREMIO DI MAGGIORANZA E IL GIORNO DOPO SI SEPARANO QUEST è TRUFFA DOVETE GRIDARLO TUTTE LE VOLTE CHE PRENDETE LA PAROLA CHIAMANDOLI TRUFFATORI NEL MOMENTO IN CUI SI SEPARANO IL PREMIO DI MAGGIORANZA LO DEVE PRENDERE IL PRIMO PARTITO,LADRI DI IDEE,GIOCAORI DELLE TRE CARTI INGANNATORI DI POPOLO,QUSTI NON SI VERGOGNANO MAI IO SONO CON VOI CARI RAGAZZI RIMANET SEMPRE COSì FIERI DELLA VOSTRA ONESTà,
ETICITà E MORALITà

enotrio 20.06.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento


IL DEBITO NON ESISTE :
Questi Banchieri PRIVATI stampano moneta con l'autorità che gli è stata concessa dai governati ( quelli che abbiamo votato noi tutti ) ....e sul valore di pochi centesimi per banconota voglioni in cambio il suo valore nominale piu' gli interessi che loro stessi stabiliscono secondo logiche di convenienza egoistica ....E' LA PIU GRANDE TRUFFA AI DANNI DEI POPOLI DI TUTTO IL PIANETA...IL DEBITO DEGLI STATI NON ESISTE...serve solo ai banchieri per controllare le democrazie ed appropriarsi a costo zero dei beni reali prodotti dal lavori di noi schiavi

luca 20.06.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo fare come hanno fatto gli Islandesi: non pagare! Basta pagare interessi, basta pagare a testa bassa! Lasciamo che l'Italia fallisca e usciamo dalla trappola dell'Europa.

Gianluigi Formelli 20.06.13 04:00| 
 |
Rispondi al commento

Il krak si avvicina...Wlicola mare con il suo,non,depuratore.....

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 19.06.13 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Ed a Licola mare,risorsa nn sfruttata,anzi,ce in depuratore che Aversa liquami(merda)in mare,da20 anni

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 19.06.13 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che grandezza che eleganza che forza....complimenti e avanti tutta...l Italia e' troppo bella per lasciarla a loro

Nicola Rampazzo 19.06.13 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Ora questo blog mi piace di più se i cittadini che abbiamo mandato alla Camera e al Senato ci fanno sapere quotidianamente, con sintesi personali, che cosa accade nei palazzi del potere, e ciò che viene fatto concretamente dal M5S per realizzare sia azioni propositive in difesa e a favore della gente senza voce, sia azioni di interdizione contro i progetti di accaparramnento e spartizione della ricchezza comune, rastrellata dallo Stato con la tassazione diretta e indiretta, da parte della cleptocrazia.
E infine, ecco la regola aurea per combattere la corruzione dalle radici: ogni volta che sta per essere approvata una norma che delega a pubblici funzionari il potere di controllo sull'obbligo di fare o non fare dei cittadini e degli Enti pubblici o privati, si approvi contestualmente la istituzione di una giuria popolare, costituita da cittadini volontari estratti a sorte, per il controllo civico dell'equa applicazione di quella norma.
Al ministro della Funzione Pubblica dovrebbe essere delegata la tenuta del database, accessibile in lettura a tutti, contenente i resoconti di tutte le azioni di controllo, svolte dalle predette giurie popolari, sulle attività delegate dalla legge alla Pubblica Amministrazione e ai pubblici funzionari (statali, regionali, provinciali, comunali, circoscrizionali, ecc.).
Una giuria popolare, costituita da cittadini volontari estratti a sorte, potrebbe essere costituita anche per il controllo dell'applicazione delle norme già approvate in anni passati.
Si può credere che nessuno dovrebbe temere le analisi di controllo delle suddette giurie popolari sull'operato della P.A. e dei relativi funzionari.
Se a qualcuno viene in mente qualche idea contraria a questa proposta, sarà bene che esponga le argomentazioni contrarie.

Armando L. Palma 19.06.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se facciamo un calcolo di quanto hanno preso politici e amministrazioni, le varie lobby e tutte le clientele,e forse è solo la punta, vorrei sapere quanto è rimasto per i cittadini italiani, ma questa gente passa indenne?hanno preso anche i soldi destinati ai disoccupati per godersi la vita?è mostruso, non può continuare e ci vuole la punizione!

lucianalucarella 19.06.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento

NON CAPISCO PERCHE' IN ITALIA NON SI FACCIA UN INTERVENTO SUL TETTO STIPENDI PUBBLICI, VISTO CHE LA SPESA ANNUA E' DI 165 MILIARDI DI EURO, FARE UN TETTO PER CHI PERCEPISCE LO STIPENDIO DALLO STATO MASSIMO A 5MILAEURO. LO STESSO PER LE PENSIONI TETTO MASSIMO A 5MILAEURO. E' CHIARO CHE POI ESSENDO IL MASSIMO DI STIPENDI 5MILAEURO SI DOVREBBE FARE UNA SPENDING REWIEW SU QUELLI CHE ORA NE PERCEPISCONO 4MILAEURO PORTARLI A 3MILAEURO QUELLI A 3MILAEURO A 2500MILAEURO, QUELLI A 2000MILAEURO A 1500MILAEURO.QUESTA SAREBBE LA MOSSA GIUSTA ASSIEME ALLE ALTRE TIPO ABOLIZIONE AUTO BLU O ELIMINAZIONE
DELLE PROVINCE E DIMINUZIONE SPESA SULLA SANITA' PER PORTARE IL DEBITO PUBBLICO SULLA GIUSTA RETTA E FARE PAGARE MOLTO MENO LO STATO CON LE TASSE AI CITTADINI.

giuseppe leotta 19.06.13 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IN ITALIA SECONDO L' UFFICIO STUDI DELLA BANCA D' ITALIA NEL 2009 C' ERANO 743.000 ITALIANI CHE DISPONEVANO DI CASH O EQUIVALENTE AL CONTANTE PER 500.000 EURINI A TESTA!!!!!!!!!!!! 743.000*500.000=371.500.000.000 PARI A TRECENTOSETTANTUNMILA E CINQUCENTOMILIARDI DI EURINI!!!!!!!!!!
OVVIAMENTE SENZA CONSIDERARE IL LORO MISERRIMO PATRIMONIO IMMOBILIARE.
ORA TASSANDO QUESTI PORELLI DEL 6% ALL' ANNO SI POTREBBE ELIMINARE COMPLETAMENTE L, IMU....
OPPURE SI POTREBBERO DARE 10.000 EURINI NETTI A 2.100.000 DISOCCUPATI IN CAMBIO DI LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO ETC...... OPPURE SI POTREBBERO AUMENTARE LE PENSIONI MINIME DI 5.000 EURINI NETTI L' ANNO A SOLO 4.000.000 MILIONI DI PENSIONATI......... OPPURE .......MA......MA.... CHI SONO QUESTI POVERACCI CHE SI POSSONO PERMETTERE DI TENERE IN BANCA MEDIAMENTE 500.000 EURINI IN CONTANTI?????? POLITICI???? AMICI DEI POLITICI?????????? IM-PRENDITORI???????? EVASORI???????????? MA NOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!! GRILLINI, INSEGNANTI,INFERMIERI,OPERAI,DISOCCUPATI ETC............. AHAHAHAHAHAH
SENZA UNA POLITICA FISCALE REDISTRIBUTIVA L' ITALIETTA FINIRA' COME L' ARGENTINA......
LO SAPEVATE CHE IN SVIZZERA (NOTISSIMO PAESE COMUNISTA).......... ESISTE DA SEMPRE LA PATRIMONIALE!!!!!!!!! AVETE LETTO BENE C' E' LA PATRIMONIALE DETTA TASSA SULLA "SOSTANZA" CHE INCLUDE IMMOBILI, MONTANTE PENSIONISTICO ACCANTONATO, CONTI CORRENTI.ETC......... ED IN TAL MODO L' IVA E' ALL' 8,5% COME MASSIMO E L' IRPEF AL 17% MAX.................... CHISSA' COME MAI LA SVIZZERA E' IL PAESE PIU' RICCO AL MONDO....... AHAHAHAAH..... MA DA NOI SARA' MAI POSSIBILE IMITARLA!!!!

Luigi P. Commentatore certificato 19.06.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Coesione ed onesta´non possono padroneggiare senza l´ugualita´...il pensiero puo´essere espresso ed e´uguale chi c´e´di fronte...Ma con i tanti vaffa...che abbiamo udito e vediamo nei post del blog tutti i giorni mi chiedo a che serve tanto questo grido di LIBERTA´...visto che infine siamo ancora piu´schiavi...mettere una cosa cosi al voto mediatico quando ormai tra le file e´tutto deciso? e´una presa per il c**o...?

Re matrix (rematrix), Stuttgart Commentatore certificato 19.06.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento

ma poi una cosa mi domando...davvero sti soldi valgono di più di sapere di aver assicurato un futuro migliore alle vostre stesse famiglie?ma chi ve lo fa fare?lo stipendio non sarà alto ma si puo vivere tranquillamente..vi conviene davvero anteporre le diarie e i privilegi e l'intero stipendio a un cambiamento epocale?!

nico p., taranto Commentatore certificato 19.06.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

è meglio che se ne vadano, non hanno capito che i cinque stelle sono un'altra cosa, che il progetto è un altro rispetto a quello dei partiti tradizionali che si impegnano per autoreplicarsi, lasciate che questi due o tre stupidi si facciano assimilare dai Borg di star trek travestiti da PD perderanno l'anima e la loro autonomia per diventare automi al servizio del POTERE

francesca fiorentini 19.06.13 10:40| 
 |
Rispondi al commento

E' per questo voi del 5s dovete rimanere coesi e uniti .Altrimenti la casta piano piano vi elimina.Quelli che non sono d'accordo con il programma iniziale del movimento che se ne vadano.Che formino un loro movimento e poi si vedra' dove arriveranno ,da nessuna parte credo.Guardate che se rimangono, quelli li'fanno solamente il gioco della casta che peraltro non vede l'ora.

Lauro G., Correzzola Commentatore certificato 19.06.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Carla Ruocco un vera DONNA a 5 stelle!
Brava, intelligente, coerente, combattiva, professionale...e pure bella! :)
Grazie per il vostro impegno.

Massimo C., VERONA Commentatore certificato 19.06.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Parole sante.E' vangelo!

Lauro G., Correzzola Commentatore certificato 19.06.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo.. questi non vanno più via.. prossimamente ho paura che qualcuno si metterà ad usare le maniere forti..
con il plauso del popolo..

marcello maffei, modena Commentatore certificato 19.06.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Parole Sante, rivolte però a una massa di corrotti che hanno come solo scopo ed interesse, quello di riempirsi le tasche di soldi e la vita di privilegi, sordi ad ogni richiamo civile e morale. Il metodo democratico non basta più, ci vogliono altri metodi per cacciare questi sciacalli

brunello luigi 19.06.13 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma invece di perdere tempo con epurazioni che fanno solo scrivere articoloni hai giornali di partito, occupatevi dei problemi del paese!! Non facendo l'accordo con il PD avete permesso a Berlusconi e compani di governare ancora, di continuare sulla vecchia strada di rovinare ancora di più l'Italia. Avete preso tanti voti per cambiare ma voi non avete cambiato un cazz.. avete portato a casa a malapena la commissione rai!!! e siete il primo partito? legittimo, non di coalizione.Avete perso la partita con il non votare Prodi a presidente della Republica e state continuando a sbagliare AUGURI.

Donato M., CasalnuovoM.rotaro Commentatore certificato 19.06.13 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appello ai dissidenti del M5S, questo dato è sufficiente x giustificare le esternazioni di Beppe Grillo. Chi non accetta il comportamento di Beppe è pregato di andare a casa, il mio voto è andato a Beppe Voi siete l'espressione della sua voce, se non siete daccordo, andate a casa. Mi permetto di lanciare una proposta per arginare questo fenomeno parlamentare.L'attuale elezione prevede la idipendenza dell'eletto,salvo poi la possibilità ldi non rieleggerlo. Questa norma va abolita, chi viene eletto deve rispondere ai suoi ellettori ed avere un peso parlamentare corrispondente ai voti che ha preso. Il sistema Proporzionale va riabilitato perchè non è democratico togliere rappresentanza. Quello che avrebbero dovuto fare è ció che si fa nel condominio, se esiste un problema i gruppi parlamentari presentano le proposte che vanno a votazione chi ottiene la maggiornza 1 dei voti questa proposta diventa legge, se non ottiene la maggioranza verrà effettuata una seconda votazione fra le 2 proposte che precedentemente avevano avuto più voti, chiaramente senza quorum,Beppe vai avanti non arrenderti,un abbraccio

Mario Mignemi 19.06.13 05:46| 
 |
Rispondi al commento

E vorrei dire a chi mi avrà letto nei post precedenti che non mi fermerò qui. Non perchè sono un infiltrato di Pippo Civati, non perchè sono un Fake della rete e del MoVimento ma perchè sono un elettore 5 stelle che ha votato a febbraio perchè Beppe disse che la sperimentazione sugli animali andava persguita, non solo perchè immoralmente e ingiusta ma anche perchè era carne grassa delle lobbies farmaceuriche....non mi femerò qui!!!

Luca Sinibaldi 19.06.13 02:27| 
 |
Rispondi al commento

..PECCATO CHE NESSUNO VEDRÀ QUESTO SPLENDIDO INTERVENTO.. COME TANTI ALTRI.. LA GENTE APRIREBBE GLI OCCHIETTI..ALTRI ABBASSEREBBERO LO SGUARDO... MA NN SI PUO' ANDARE IN TV... BENE!!! FATE COME QUELLI CHE X FARE UN DISPETTO ALLA MOGLIE TROIA SE LO TAGLIANO...!!! COSÌ NESSUNO SAPRÀ NULLA E SI CONSUMERA' L'ENNESIMO SUICIDIO...QUELLO DEL MOVIMENTO!!! QUESTA SCELTA È UNA FOLLIA..!!

alepalmeri 19.06.13 02:22| 
 |
Rispondi al commento

Bene...2041 miliardi...bella cifra...un´altra cosa che dovrebbe essere transparente e´il reddito lordo mensile dello stato...noi vediamo i debiti...ma i guadagni dove sono?

Re matrix (rematrix), Stuttgart Commentatore certificato 19.06.13 02:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ps. Tanto a quest'ora ci sono altro che io che scrivo...e quindi nessuno mi leggerà.
Perdonate le imperfezioni letterarie e sintattiche...un'altra delle cose a cui ci dovremo abituare se la democrazia diretta prevederà l'uso sempre più incrementato di internet. Ora vedete...ci sto particolarmente attento, scrivo bene. Vorrei chiarire che se nelle mie affermazioni vi si ritrova una punta di sarcasmo nei confronti della democrazia diretta è perchè credo che questa debba essere perseguita, sperimentata ma forse non ancora a pieno utilizzata per evitare di fare strafalcioni. Quando sarà il momento la utilizzeremo. E non è badate come parlare della energia nucleare....che rimane lì latente per migliaia di anni....per quanto si dica di avere imparato ad usarla! Sono tornato su me stesso perchè al tema "fuori tema" cui ho accennato poco fa ci tengo troppo. E ho deciso di lanciare queto esperimento sulla democrazia diretta ancora...giovane, tecnologicamente verde...vedere se qualcuno prende nota delle mie parole, qualcuno del MoVimento che prende nota della parole di questo semplice non iscritto elettore. La Senatrice Fattori, in commissione Sanità, a differenza della sua collega Ruocco...esempio di solidità politica, competenza e coerenza etica, ha affermato da biologa (perchè questa è la sua matrice professionale) da ex lavoratrice di casa farmaceutica (Menarini) che la sperimentazione animale, rivista ecc. è ammissibile e perseguibile. Ha ammesso che non c'è differenza tra sperimentazione e vivisezione...contrariamente a quanto affermano scienziati che si sono affrancati da questa pratica in netta discordanza con il dettato delle lobbies farmaceutiche e in netta discordanza con la ormai assodata definizione della enciclopedia Trèccani. Ora...e questo è l'esperimento...vorrò vedere se qualcuno metterà in discussione in questo movimento la linea politica affermata non solo dalla senatrice fattori ma da praticamente tutti i senatori che fanno aprte della commissione sanità.

Luca Sinibaldi 19.06.13 01:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il buon pastore lascia tutte le pecore per andare a prendere la pecora persa...

Re matrix (rematrix), Stuttgart Commentatore certificato 19.06.13 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Deh!...pedonate il deh, sono di Livorno. Leggere tutta questa sfilza di commenti è improbabile. Uno legge il Post d'inizio...l'agoment cirredato di foto e poi s ritrova a commentare il fatto in fondo in fondo a commeti che dalla A sono arrivata alla Z dei contenuti. Se uno voleva fa sapere...timidamente...alla Ruocco che da maschio di questa razza d'esseri è orgoglioso di avere femmine così...come fa a sapere se lei lo saprà mai? Ma qui siamo come al Grande Fratello...o a Amici...dove naturlamente c'è una straselezione piramidale spaventosa per potre toccare con la mente il proprio deputato? Ora...io ho 53 anni e non vivo di cose strane anzi...un omino integerrimo...casa, lavoro asennato, genitori infermi e ogni tanto...ma ogni tanto...una cnea con amici a Firenze. La democrazia diretta...dov'è? E' una settimana che scrivo a dritta e a manca per dire a Grillo che se butta fuori quella...ce ne sono altre i comisione sanità che volgiono portare avanti la sperimentazione sugli animali....contro le sue più che filmate affermazioni,,,ma non so come fare. Ho contattato attivisti (perchè io sono un semplice elettore antispecista) Marco Travagli al Fatto Quotidiano...insomma...a chi lo devo dire e dove di mettere in discussione "diretta" le affermazioni e l'atteggiamentyo della Senatrice Fattori? Scusate se ho sbagliato tema.

Luca Sinibaldi 19.06.13 01:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sei stata Grandissima, come Grandissima è la mia stima x te e le tue parole. Grazie.
Una pecora

fabio bono 19.06.13 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Teniamo presente che con il sistema di "riserva frazionaria" il denaro che la Banca d'Italia (corporazione privata) presta allo Stato viene creato dal nulla proprio perchè esiste una "domanda di credito" da parte di un creditore solvente (lo Stato) e nelle casse della banca esiste un 10% dell'ammontare del credito (requisito di riserva).
Teniamo presente che più debiti fa il governo, impoverendo il Paese, più ricca si fa la Banca d'Italia (corporazione privata) che può creare denaro dal nulla per soddisfare le esigenze di una amministrazione e di una classe politica spendaccione ed incompetenti. Denaro che poi va restituito con denaro sudato e guadagnato dai cittadini che pagano tasse su tasse.
Allora quando si dice che la politica è al servizio della banca è proprio vero, il governo non serve il Paese. Il governo sta depredando il Paese per arricchire la banca, sotto gli occhi di tutti.

Jorge Corona Commentatore certificato 19.06.13 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

azz, svetonio e il pois: carla, viè qua, fatti sposare... ;-)

Biagio C. Commentatore certificato 18.06.13 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Discorso appassionato e colto. Bellissimo. Sentire le parole pronunciate e tuonate da Carla Ruocco mi ha ridato dignità e forza di continuare a credere... di poter cambiar le cose.

Fulvio Rosari 18.06.13 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Non solo sono d'accordo con questa ragazza incorruttibile che tira avanti per la sua strada rispettando il mandato degli elettori 5 Stelle, ma vi dico di più: se and9iamo avanti di questo passo a mantenere i delinquenti in parlamento questa casta di soggetti che sono cresciuti a parole e chiacchiere rubando tutto ciò che potevano, ci ritroveremo a cercare gli avanzi tra la spazzatura altro che diritti dei lavoratori e minchiate varie sulle quali hanno fatto proseliti e creato clientelismi sia comunisti che liberali, che democristiani e fascisti! Ognuno come in un gioco si è scelto il colore, la tinta che più gli aggradava e hano aggredito il patrimonio pubblico, cioè il denaro di tutti i cittadini per comprare ville, suv, ferrari, mignotte, dirigenze di enti statali, direzioni di ospedali, gradi nell'esercito, nellla polizia, nei carabinieri e tutti gli altri ad elemosinare dietro questi alti papaveri un posto di lavoro o un aiuto alla caritas, co un Vaticano che si mangia una fetta enorme del nostro Pil per aiutare gli stranieri e i criminali!

Sebastiano Rachele 18.06.13 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho ricevuto due risposte a questo mio intervento un po’ stizzito (sono da sempre abituato a LAVORARE ricevendo un tot a ore di prestazione)
“””buongiorno grillini! Ah già grillino sono pure io che ho votato M5S! A me la frasetta reddito di cittadinanza fa venire il vomito! L'Italia è una rep fondata sul LAVORO non sull'assistenzialismo ... che poi si sa come va a finire... birre sigarette e cha cha cha ... giusto dare un reddito ma a fronte di una prestazione ... si attivino comitati per la creazione di lavori socialmente utili (assistenza a studenti in ritardo, migliorie nelle città, ecc) Ho bestemmiato movimentisti? Ciao”””
1^ Se la parola reddito di cittadinanza ti fa vomitare.....che ne dici di chiamarlo "Risarcimento per danni morali e materiali procurati negli anni da questo Governo ?". E adesso ti lascio libero di vomitare in santa pace! Patrizia C milano
2^ il reddito di cittadinanza è una esigenza quanto il lavoro. se la disoccupazione è a livelli storici piuttosto che farti morire ti diamo qualcosa per vivere. Marco C., roma
A Marco rispondo continuando la sua frase “ti diamo qualcosa per vivere… ma tu in cambio ci deve dare una prestazione senza la quale NON ne hai diritto. … Patrizia non meriterebbe risposta … forse si fa ancora mantenere da mamma e papà. Prima l’hanno risarcita loro che l’hanno messa al mondo ora si vorrebbe far mantenere dai pochi italiai onesti che ancora un lavoro se lo sanno procurare anche ingoiando rospi e … pagano le tasse.

Peppino D. Commentatore certificato 18.06.13 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando tolgono l'articolo 18? che differenza passa fra un operaio che se piove o nevica non prende la giornata,non ha nessun diritto e mal retribuito. e uno statale? o dipendente della grande industria?che hanno tutti i privilegi e ammortizzatori sociali?questi operai se rimangono a spasso non scioparno, non manifestano, cercano solo di arrangiarsi e trovare un nuovo lavoro.secondo me i veri delinquenti sono fra quelli che hanno tutti i diritti, tutti gli ammortizzatori sociali.sono i famosi centri sociali dei sindacati, politici. corrotti farabutti. ogni giorno si scopre qualcuno di questi che rubano decine di miliardi.l'ultimo era a montecitorio.la casta degli statali. difendono fino all'ultimo dei loro dipendenti corrotti, ladri. anche questa è mafia.e noi? dovremo ancora pagare tasse per mantenere tutta questa gentaglia? cittadini fate la rivolta, non pagate l'imu non pagate più tasse a questi delinquenti legalizzati.poi vedimo se gli arriva lo stipendio....NON PAGATE PIù LE TASSE FACCIAMO SCIPOERO ANCHE NOI....ALTRO CHE ANDARSI A IMPICCARE.FACCIAMO IMPICCARE LORO.

eugenio percoss Commentatore certificato 18.06.13 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le alternative sono un po' lunghe ma più strutturali
Abolizione delle province accorpamento dei comuni
Rinuncia ad armamenti inutili a trafori pericolosi e a grandi progetti non fattibili in più c'è da ripensare la modalità di movimento sia persone che merci diversificare gli approvvigionamenti energetici con maggiore impulso su le rinnovabili vendita di parte del emittente pubblica prima che divenga insopportabile per le casse dello stato come Alitalia e ripensare la spesa sanitaria così come e e destinata a morire
Il problema INPS e più difficoltoso e servono veri esperti di finanza

Riccardo Garofoli 18.06.13 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Lo Stato italiano potrebbe incassare ''circa 2 miliardi di euro'' dalla vendita della Rai, alleggerendo al contempo il bilancio da una partecipazione che lo scorso anno ha generato 244 milioni di perdite. E’ quanto rileva Mediobanca securities in un report in cui valuta l’azienda televisiva circa 2,6 miliardi di euro.

Mentre in Grecia il governo greco ha recentemente annunciato tra molte proteste la chiusura delle televisione di Stato, Piazzetta Cuccia ha pensato bene di andare a vedere quanto potrebbe valere per il Tesoro, alla disperata ricerca di risorse per finanziare la crescita e ridurre il carico fiscale (l’aumento dell’iva è alle porte), la vendita della Rai.

Adottando il metodo della somma delle parti, rilevano gli analisti di Mediobanca, emerge “un fair value” della Rai pari a circa 2,47 miliardi di euro. Al netto del debito, 366 milioni di euro al 31 dicembre 2012, “la privatizzazione della tv di Stato permetterebbe al governo italiano di incassare circa 2 miliardi di euro”.

La sola vendita di Rai Way, proprietaria delle infrastrutture di trasmissione, rileva Mediobanca, vale 600 milioni di euro. “Si potrebbe argomentare che la redditività della Rai è di molto inferiore a quella della media dei rivali ma questo gap potrebbe essere colmato considerando il potenziale premio di controllo per la cessione” si legge nel report degli analisti di Piazzetta Cuccia.

Nonostante la sete di denari del governo, Mediobanca stessa solleva dubbi sul fatto che la privatizzazione possa andare in porto a causa del suoi “risvolti sociali” (”sono coinvolti più di 13 mila lavoratori e non saremmo sorpresi se i sindacati minacciassero diversi giorni di sciopero”) e “politici” (”il potere esercitato dal Parlamento sulla Rai è tradizionalmente notevole”). Mediobanca è arrivata a valutare la tv pubblica circa 2,5 miliardi applicando un multiplo di 1,52 volte, analogo a quello dei competitor europei, ai ricavi core (810 milioni di pubblicità sul presupposto che gli 1,75 miliardi

rolla lorenzo 18.06.13 22:58| 
 |
Rispondi al commento

La cifra spaventosa che è anche il motivo della guerra generazionale
Le generazioni precedenti hanno divorato il futuro della ns nazione e dei nostri figli
Gli interessi su questa montagna sono spaventosi è il mostro che non lascia neanche gli spicci nelle casse dello stato
È i dati economici non fanno ben sperare
Ci sono due possibilità una e monetizzare le golden share delle aziende strategiche ENI Enel l'altra e una manovra finanziaria in due tempi una tra luglio ed agosto e una a dicembre o una sola a dicembre
Una patrimoniale e da escludere data la conformazione del governo usare i soldi di cassa depositi e prestiti che ai più sfugge sono i soldi dei risparmiatori depositati in buoni postali

Riccardo Garofoli 18.06.13 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S è in parlamento, in ogni famiglia italiana c'è un semplice ragioniere, io vorrei suggerire, visto che non ci si riesce, di fornire ogni famiglia di un bilancio aggiornato dello Stato italiano. Credo che noi, cittadini, riusciremmo a diminuire la spesa pubblica toccando voci alquanto diverse da quelle che toccano i nostri governanti. Sento parlare di dismissione dei beni demaniali, perché i beni demaniali non vengono occupati dagli enti pubblici invece di pagare degli affitti esosi a persone facenti parte della "cocca"? Perché continuiamo a mantenere un sistema militare internazionale che ci costa un occhio della testa? Perché nonostante gli annunci di tagli alle spese politiche non si fa mai niente? Perché continuiamo a pagare liquidazioni stratosferiche a boiardi di Stato che invece di rilanciare le aziende le portano al fallimento? etc. etc.

Piero Giorgio Barocci 18.06.13 22:11| 
 |
Rispondi al commento

cari ragazzi anche oggi ci tengo a dare il contributo al movimento. in primo luogo non concediamo troppo spazio ai millantatori di partito, lasciamoli fare chiacchere ai noi spetta il compito di dare soluzioni ai problemi del paese. questione debito: il governo fa semplicemente finta di niente non se ne sta occupando lo trascura come se niente fosse tanto ci penserà qualcuno prima o poi....
bene è arrivato il momento della resa dei conti facciamo una proposta seria e credibile da condividere con il paese la gente ci ascolterà, dobbiamo far sapere i pericoli di questo tarlo che ci sta corrodendo.

ciao

cristiano rocchi Commentatore certificato 18.06.13 22:06| 
 |
Rispondi al commento

cari ragazzi
ci tengo a dare il mio contributo al movimento.
secondo me non è molto istruttivo incentrare il blog sulla denigrazione dell'avversario. e' vero che Civati andrebbe preso a schiaffi ma a che pro inseguire i millantatori di partito, non ricaveremo un ragno dal buco, meglio lasciare i lombrichi nella terra il nostro movimento ha altre ambizioni e guarda con la testa verso l'alto!!!! tante novità ho visto oggi che devono meritare la prima pagina al posto degli strisciatori!!!il debito in primis questo governo non fa niente per ridurre questo salasso non ne parla fa semplicemente finta che non esiste!!!!
bene non ho letto la nostra proposta, come sempre SOLUZIONI REALI!!!!

cristiano rocchi Commentatore certificato 18.06.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Leggo in questo post un commento che la causa del raddoppio del debito è l'Euro.
Può essere una verità ma è parziale uno dei più grossi aumenti del debito pubblico si verificò sotto al governo Craxi. Io in quel periodo ho comprato casa, ed essendo prima casa, pagavo il 14% di interesse sul mutuo. in quel periodo c'erano titoli di stato che rendevano sino al 10%
Il sig. Craxi non si preoccupava dell'inflazione
ma poi x controllarla ha deciso di togliere la scala mobile che metteva al riparo gli stipendi dei lavoratori, così facendo ha arrestato l'inflazione ma gli stipendi hanno cominciato da li a perdere il potere d'acquisto.
E indovinate chi non l'ha mai perso il potere d'acquisto, sono i parlamentari che senza nessun controllo si sono sempre adeguati lo stipendio
contribuendo non poco ad accrescere il debito
visto che insieme ci sono gli stipendi dei magistrati e dei boiardi di stato.

saluti a tutti da nessun copy

nessun copy 18.06.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento

è il momento di instaurare il 4° potere dello Stato: Il Potere Finanziario!!! I soldi ce li fabbrichiamo noi (Nazionalizzazione Bancaria). Andremo incontro all'isolamento, ma meglio soli che mal accompagnati

Francesco Covelli 18.06.13 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Come e composto il debito pubblico
Alitalia per decenni poste per decenni fs per decenni Salerno Reggio ancora Rai ancora e tutte le banche che erano pubbliche poi ci sono gli enti inutili per noi ma non per loro tutti gli enti locali e migliaia di baby pensionati che ancora esistono poi ci sono i grassatori della sanità
C'è un fiume di furti ai danni dei cittadini
Ultimo ma non ultimo INPS un buco senza fondo

Riccardo Garofoli 18.06.13 21:32| 
 |
Rispondi al commento

È con un meno 2,4 % =recessione
Come fa l'Italia a stare entrò i 3% con il dato precedente per essere in linea con i dati del FMI che ci attestavano al 1,8 % dovremmo fare un miracolo nel secondo trimestre perché il terzo e il quarto solo pioggia
Il debito se non si fa qualcosa di serio siamo falliti

Riccardo Garofoli 18.06.13 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Però...è vero che il debito pubblico fu creato dalla partitocrazia mafiosa al potere, ma con il consenso (in cui tutti lucrarono da tale corruzione e per questo li votatarono) di milioni di italiani con-votanti.
Piccolo e attuale esempio:
dato i nostri rappresentanti non son la Thatcher che diceva (battendo i pugni sul tavolo): rivoglio i miei soldi indietro.
Ma solo (e nel miglior caso) dei maggiordomi alla Monti (ma pure Berlusconi cosa ha fatto visto che sapeva? Ci ha preso tutti per il c*** prima come adesso?) ora il Berlusca dice:”Ci volete mandare fuori dalla moneta unica? Fatelo. Ci volete mandare fuori dall'Unione europea? Ma no. Vi ricordiamo che noi VERSIAMO 18 miliardi all'anno e ce ne ridate INDIETRO solo 10.”
http://notizie.tiscali.it/articoli/politica/13/06/17/berlusconi-governo-sfori-patti.html
Ed il nostro debito cresce.
Un pò di autocritica sarebbe opportuna se non si vuol fare gli stessi errori.

Andrea Jagher 18.06.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Il popolino ma spolpato ben bene, tanto anche se reagisce un po non tocca ai politici.

Anzi più aumenta il disagio sociale, meglio va per loro! Rubano ancora di più. Ci scanneremo tra poveri, a loro non tocca. Vanno avanti a cavilli . Proprio sempre un paese di spaghetti e mandolino.

Ales 18.06.13 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Non di solo pane......!Le idee e il programma sono meravigliosi,ma realizzarli da soli é velleitario,almeno nel tempo dei viventi di oggi.Sentite cosa dice l'elefantino Ferrara nel battibecco con Mentana!Purtroppo idealisti e onesti pronti a lottare per un futuro migliore ma lontano,in Italia e nel Mondo non sono maggioranza.Anche le rivoluzioni dopo un po' diventano restaurazione!Forse sarebbe piu'producente affiancare(con dovuti distinguo)chi dal popolo e'ritenuto il meno peggio e cominciare a strappare buoni risultati che diano animo alla gente eforza al movimento.Ogni piccolo errore o divergenza(naturali per chiunque)diventa assist per giornali e televione ed anche per opportunisti interni.Se si continua così la vedo nera.Ricordate Rifondazione Comunista?

Antonio D'Amato 18.06.13 20:58| 
 |
Rispondi al commento

i politicanti attuali sono tutti da inviare al compostaggio.

Yeoman 18.06.13 20:45| 
 |
Rispondi al commento

CARLA RUOCO OLTRE AD ESSERE UNA PERSONA CON UN CERVELLO E UN CUORE,(VEDI GAMBARO & PINNA)E ANCHE UNA DONNA SPENDIDA...
UN AMICO DEL M5S.
FRANKORVAT

Franco R., Dorgali-Nuoro Commentatore certificato 18.06.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento


Chi va al potere da noi non fa gli interessi di questo Paese e dei suoi abitanti ma è al servizio...della casta e dei discendenti della casta. Se non si spezza il meccanismo con fatti concreti sono solo inutili chiacchiere.

alessandra mammola 18.06.13 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Noi del sindacato L I F E che tutela i P M I chiede un ammutinamento popolare in una forma eclatante,se vogliamo essere innovativi e decisionisti,ribadiamo ammutinamento popolare!


Si l'Italia morirà se non cambia veramente e noi semplici elettori con voglia di giustizia sociale ci siamo fidati di Grillo e del suo movimento,ma sono ormai passati 4 mesi dalle elezioni e gli eletti non si fanno vedere o li fanno vedere solo per i motivi che tutti ormai sanno.E' ora che gli eletti si diano una mossa e facciano qualcosa di veramente nuovo per portare la politica del governo verso le richieste primarie del movimento cominciando dal vero taglio dei finanziamenti ai partiti, agli ammortizzatori sociali e la chiusura di equitalia.Questi sono i motivi primari perchè voi siete in parlamento, non dobbiamo dimenticarlo mai, se no voi aumentate solo la casta.Letta e il suo governo lo zuccherino su questi argomenti lo hanno dato credendo di arrestare l'emorragia di consenso verso il movimento,ma volete continuare in questo modo fino a quando?speriamo che non sia fino alla data che serve per avere il vitalizio.

carlo g., torino Commentatore certificato 18.06.13 19:47| 
 |
Rispondi al commento

X carlo f.
Quando una persona parla o scrive dovrebbe almeno prestare un po' di attenzione a quello che dice. Non basta mettere insieme alcune parole d'effetto per esprimere qualcosa di sensato, ciò è quello che si definisce demagogia. Quando ti sento affermare che “causa del debito pubblico” è anche il “disavanzo delle spese pubbliche, soldi a pioggia per imprese etc. I soldi si sono sprecati in mille modi. Politica, sindacati ma anche il popolo che spesso ha fatto carte false e preteso ingiustamente posti di lavoro inutili, pensioni e prepensionamenti anticipati...” Mi viene da dissentire per motivi di nonsenso delle cose che affermi. Infatti affinché si verifichi la condizione per cui una certa cosa “A” sia causa di una determinata cosa “B” occorre che a precedi “B” nel tempo. É necessario quindi che “A” si verifichi prime di “B”, ma tu affermi proprio il contrario quando dici che il debito pubblico indubbiamente formato dai prestiti ricevuti segue alla SPESA PUBBLICA ( “spese pubbliche, soldi a pioggia per imprese etc. I soldi si sono sprecati in mille modi. Politica, sindacati ma anche il popolo che spesso ha fatto carte false e preteso ingiustamente posti di lavoro inutili, pensioni e prepensionamenti anticipati...”). CASOMAI PRIMA CI SI INDEBITA E POI SI SPENDE!
A te come a molti altri, in decenni di disinformazione economica, in cui televisioni e giornali hanno inculcato nelle menti della massa che il “debito pubblico” è male, PROBABILMENTE viene spontaneo pensare così. Ma quello che mi stupisce è che viene spontaneo pensare così anche a Casaleggio e Grillo che della lotta contro la disinformazione ne hanno fatto una bandiera.
Ironia della sorte!
Se ci fosse l'umiltà di capire che sono possibili altri MODELLI DI POLITICA MONETARIA in cui la SPESA non richiede formazioni di debito, si potrebbe finalmente superare questa inutile e sterile polemica sul “debito pubblico”, dannoso soltanto per gli effetti che produce così come ora viene concepito.

tupacamaru 18.06.13 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Alla prossima campagna elettorale,spero molto molto presto sui palchi italiani (anche nei piccoli paesi)bisogna martellare la gente con tutto il materiale video come questo (tutti gli interventi dei nostri parlamentari) dobbiamo farcela a tutticosti W M5S

Carlo Attanasi, Taranto Commentatore certificato 18.06.13 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Con estrema amarezza occorre rendersi conto che nonostante i 5s in parlamento, questo parlamento sta scorticando (i soliti scorticati) e non tosando i cittadini.
Per quanto ancora la rabbia degli italiani, sarà contenuta, per sfortuna alcuni non ce l'ha fanno (mi riferisco ad imprenditori e persone che hanno perso tutto).
I cittadini 5s eletti devono portare in parlamento queste istanza e la loro voce deve arrivare, non solo su internet, ma casa per casa, testa per testa per frenare questa folle corsa omicida di questo governo (si salveranno solo il 10%) e il restante non so dove andremo a finire... i nostri figli, che futuro avranno...
I voti avuti nelle scorse politiche bisogna farli fruttificare (e presto), altrimenti o ci sarà astensionismo di massa o in tasca a chi ha portato l'Italia e gli italiani sull'orlo del baratro e si è proposto, ora, a salvare l'Italia e gli italiani.
Il cerchio concentrico di diffamazione (almeno Liguori l'ha ammesso) ha accerchiato il m5s e sembra che il movimento non riesce a uscire fuori.
Su Hp del gruppo editoriale Repubblica ogni giorno 5-6 articoli-pettegolezzi sul m5s e cittadini 5stelle... nei nei post di commento si legge solo livore e accuse e ironia... alla fine passa solo: scontrini, diarie.
Ieri il bellissimo articolo di Travaglio ha fotografato la situazione: o si ferma questo sistema e si inverte la rotta o l'azione dei cittadini 5s sarà vanificato dai politici-specialisti e dai media loro amici.

Trovare il modo di far uscire dal circolo internet le azioni dei cittadini 5s.

Domenico D., Roma Commentatore certificato 18.06.13 19:44| 
 |
Rispondi al commento

cara carla ruocco , non generalizzi troppo ! ma lei non ha visto le facce dei pensionati ultimamente ?? sembrano quelle di chi ha vinto al superenalotto !!!

paolo b., ancona Commentatore certificato 18.06.13 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Loro con la loro democrazia anno combinato tutto questo, si stessero almeno zitti ,e invece cercano la democrazia a chi vorrebbe attuarla veramente.

CLAUDIO S., Tortolì Commentatore certificato 18.06.13 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha detto: "o si fa l'Italia o si muore".
L'Italia, penso si fa, dialogando, e non gridando.
I cittadini che abbiamo scelto, devono essere operativi, devono, incontrare i cittadini (vengono dalla gente) e portare le nostre istanze in parlamento, con spirito costruttivo!

Domenico D., Roma Commentatore certificato 18.06.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che questi video ,e tantialtri bisogna diffonderli nelle piazze di tutt'italia con i nostri attivisti altrimenti gli italiani non capiranno mai saluti

Carlo Attanasi, Taranto Commentatore certificato 18.06.13 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Per la millesima volta CHIEDO A TUTTI :
PERCHE' NON SI PUO?
-SE E' VERO che il 10%(2.500.000) delle famiglie italiane possiede il 45/50% della ricchiezza nazionale;
-SE E' VERO che 2.500.000 x €. 800.000 corrispondono
a DUEMILA(2000) MILIARDI DI EURO SUFFICENTI PER AZZERARE L'INTERO DEBITO NAZIONALE;
PERCHE' NON SI PUO'
CHIEDERE O IMPORRE A QUESTI SUPER RICCHI IL VERSAMENTO "UNA TANTUM" DI 800.000 euro?
Si sa che per loro sarebbe un'autentica sciocchezza,mentre quotidianamente si consuma la tragedia dei suicidi per ragioni economiche!
QUANTE COSE POTREMMO FARE CON GLI 80/90 MILIARDI DI INTERESSE RISPARMIATI OGNI ANNO?
PERCHE' NON SI PUO'? PERCHE' NON SI PUO'? PERCHE?

Raffaele Arnesano, Lizzanello (LE) Commentatore certificato 18.06.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IN RISPOSTA A:
giovanni p., napoli

Scusa se interloquisco con la tua apparentemente "risentita" risposta per quello che doveva essere "l'ultimo" mio messaggio, ma dato che mi sento strattonato per la giacca, proverò a chiarire meglio e a dare risposta a quello che dici.
1)Credo che il tempo della denuncia scritta,come da te indicata, sia terminato già da molto tempo, in quanto dovrei denunciare tutta la politica (negli attori di spicco) e parte della Magistratura, fatti salvi alcuni OTTIMI MAGISTRATI, i quali sanno perfettamente quanto da me citato senza fare mai nulla.
2)Dici "Ma abbi ben chiaro i reati e le persone da denunciare", penso che gli accadimenti di questi 60 anni sono scritti su molti libri, ormai è storia.

Cosa vuoi che citi :
1-le trattative stato-mafia? (Imposimato-processo in corso)
2-la camorra o la ndrangheta o la mafia?
3-la massoneria che risponde agli affiliati?
4-il vilipendio alla carta costituzionale?
(vedi dall'art. 1 sino all'11 - dal 13 al 54)
(però ti chiedo di leggerli e così capirai)
5-dei servizi deviati?
(è sufficiente vedere il caso Moro e tutte le stragi del dopo guerra compresa Ustica),
(IMPOSIMATO: "Posso dire tranquillamente, come ho già scritto nei miei libri, che sicuramente i servizi segreti e alcuni uomini politici di spicco del recente passato hanno avuto ruoli di regia in queste stragi, in particolar modo nella cattura e nell’uccisione di Aldo Moro”.
6-lacchè di stato?
(è sufficiente leggere alcuni libri e non ultimo qullo di BISAIGNANI)
7- Porci con il tricolore?
(vedi quanti comuni sono stati commissariati per mafia)
8-boiardi di stato?
(verifica le aziende pubbliche spolpate da manager che sono stati liquidati successivamente a peso d'oro)
9-banchieri falliti?
(vedi gli scandali della banca del carroccio e MPS con 4 miliardi di euro presi dalle tasche degli italiani)
10-circa l'ultima parte del mio ciatao?
(vedi i giornali degli ultimi anni e i processi di Milano)

COSA VUOI DENUNCIARE????

Saluti.


Un elettore.

DanieleC55 18.06.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Quando hanno scritto la prima volta "il governo del fare" hanno fatto un errore di battitura, perché dovevano scrivere "il governo del farei....ma non mi va"

vera m., roma Commentatore certificato 18.06.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento


DIECI ANNI CON L'EURO ED IL DEBITO PUBBLICO E' PIU' CHE RADDOPPIATO , IN DIECI ANNI CON L'EURO IL DEBITO E' CRESCIUTO TANTO QUANTO NEI 40 ANNI PRECEDENTI E TUTTO CIO' NONOSTANTE LA SPESA PUBBLICA SIA STATA PROPORZIONALMENTE DIMEZZATA RISPETTO AI 40 ANNI PRECEDENTI ....MENTRE LE PRIVATIZZAZIONI HANNO DEVASTATO SOLIDE AZIENDE PUBBLICHE QUINDI DI PROPRIETA' DI NOI TUTTI (CON TUTTI I LORO PECCATI MA ANCHE LE LORO VIRTU)...IL POTERE D'ACQUISTO SI E' DIMEZZATO NONOSTANTE UN IFLAZIONE PRATICAMENTE INESISTENTE ......CHI L'HA VISSUTO RIMPINGE IL PERIODO IN CUI L'INFALZIONE GALOPPAVA AL 12 15 % CON LA LIRA ... MA I PIU'STAVANO BENE ESISTEVA ANCORA IL CETO MEDIO E ANCHE L'OPERAIO FACEVA LE VACANZE AL MARE CON FAMIGLIA ...MA SOPRATUTTO C'ERA UN FUTURO PER I FIGLI .... CI HANNO DETTO CHE CON LA MONETA UNICA SAREMO ENTRATI NEL CLUB DEI POTENTI CHE SAREMO STATI TUTTI MEGLIO,QUEI SIGNORI DOVREBBERO ESSERE RINCHIUSI PER ALTO TRADIMENTO NEI CONFRONTI DEL POPOLO ITALIANO , ORA SEMPRE GLI STESSI O I LORO SERVI DISCENDENTI CI DICONO CHE NON POSSIAMO USCIRE DALL'EURO ...ALLO STESSO MODO DOVREBBERO ESSERE RINCHIUSI PER ALTO TRADIMENTO...ED INVECE NOI GLI PERMETTIAMO ANCORA DI GOVERNARCI.

LUCA 18.06.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Grande Carla Ruocco !!!

Questo video ( integrale ) dovrebbe andare in prima serata , e ogni sera in una TV diversa .
Gli Italiani Non sanno Nulla !!!
Gli Italiani devono essere informati che i Partiti li stanno truffando e prendendo in giro !!!
Se questo video andasse in TV , alle prossime elezioni prenderemmo almeno l'80% dei consensi !!!

Lino Viotti Commentatore certificato 18.06.13 18:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

il governo del fare ah ah ah il governo dell' andate a fare in c...............lo!!!!

Michelangelo Bellomo Commentatore certificato 18.06.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento

COMPLIMENTI..ANDATE IN TV QUESTI DISCORSI FANNO BENE A TUTTI LA GENTE VI SEGUIRà SEMPRE DI PIù..DISCORSO MEMORABILE

NICOLA BIANCOFIORE, BARI Commentatore certificato 18.06.13 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Inutile pensare alle cause, dobbiamo pensare alle soluzioni , l'italia non muore dobbiamo far morire i parassiti, ed il veleno piu' potente per eliminarli è una Moneta sovrana innanzitutto.!!! Ragazzi coraggio

luca 18.06.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Carla finalmente qualcuno che gli dice che tipo di gente sono in faccia.
Nel frattempo spero che le pecore diventino lupi.

max linux Commentatore certificato 18.06.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Avevano detto che nel 2012 13 sarebbero riusciti a comprimere le spese per diminuire il debito sempre false promesse e malgrado cio continua il salasso delle nostre tasche con tasses su tasse.

franco pistoia 18.06.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Non direi che solo la politica è la causa del debito pubblico. Pensate al disavanzo delle spese pubbliche, soldi a pioggia per imprese etc. I soldi si sono sprecati in mille modi. Politica, sindacati ma anche il popolo che spesso ha fatto carte false e preteso ingiustamente posti di lavoro inutili, pensioni e prepensionamenti anticipati e il menefreghismo di un popolo (italiano) che ha "scaricato" sulle generazioni future il debito pubblico...in queste condizioni ci siamo arrivati in 30/40 anni...non in un giorno.

carlo f. Commentatore certificato 18.06.13 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi certe volte lo devo riconoscere fa audience specie quando parla del pil italiano 800 miliardi di euro . Vorrei che spiegaste a gli Italiani le cifre , cosi almeno la gente capisce quali sono le risorse e come vengono spese . Cosi gli Italiani che tirano la cinghia da molti anni ormai specie i pensionati , sono molto bravi a gestire i miseri stipendi che abbiamo . Penso che vedendo le cifre reali di come vengono spesi i soldi sono sicuro che anche i più ostinati riflettano di come chi Governa sperpera solamente.
Per favore mettete un blog su questo u pubblicizzate tutte le voci di spesa specie per i costi militari e della politica di cui beneficiano solo una minima parte della popolazione . Questo varrà molto di più di mille parole

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 18.06.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento

molte nazioni e popoli colonizzati o sottomessi
economicamente,impoveriti e sfruttati delle loro
riserve minerali e naturali,schiavizzati dalle più
potenti lobbies e mafie massoniche del mondo,alla
fine,oltre alla rivolta violenta contro i loro
oppressori e padroni del loro paese, hanno trovato
la soluzione dei loro problemi socio-economici con
una semplice operazione più che onesta e civile:
-LA PRIVATIZZAZIONE DI TUTTE LE RISORSE E TUTTE LE
RICCHEZZE IN POSSESSO DEGLI STRANIERI NEL PAESE!!-
Per l'italia oramai è solo questa l'unica via per
salvare il salvabile:
L'hanno fatto nazioni come il venezuela,peru',cile
egitto,argentina,brasile,nicarague,ecc. e pensate
anche la nostra EX-colonia LIBIA,che oltre ad
averci perso tante vite umane e ingenti capitali
per civilizzarla,alla fine NOI, gli unici fessi
conquistatori,abbiamo e stiamo ancora pagando i
" DANNI DI GUERRA ", quando i danneggiati siamo stati noi,che ci abbiamo rimesso vite umane,soldi
e tutto ciò che i nostri connazionali avevano
racimolato col il lavoro,il sudore e i sacrifici!
BASTA con le IENE del governo e della politica
affiliati alle caste massoniche italiane( VEDRO'
di E.Letta.bonino,alfano,prodi,draghi,ecc..) e
mondiali (CLUB BILBERBERG di A. Merkel & CO.) che
oramai sono i padroni delle ricchezze italiane ma
che si stanno portando tutto nei paradisi fiscali,
togliendoci il LAVORO,la DIGNITA',la DEMOCRAZIA e
la LIBERTA', senza le quali in popolo NON PUO'
VIVERE ma SOLO MORIRE!!
Meditate gente,meditate!!

peppino russo 18.06.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I genovesi sanno che i debiti è bene non farli.
Hanno inventato la Pittima.
La pittima era genovese (un tizio al soldo del creditore che infastidiva, solo seguendolo incessantemente, il debitore)


La ricchezza 'privata degli italiani è 8.000 mld di €.
Dunque.

Se 2.041 mld di debito hanno consentito la creazione di 8.000 mld di ricchezza privata...

Secondo te Grillo, tu che sei ragioniere e genovese, mi dici per piacere dov'è l'errore ?

Ciao

[Vinkam :-) ], Brescia Commentatore certificato 18.06.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SU COME VIENE AFFRONTATA LA QUESTIONE “DEBITO PUBBLICO” NON SONO D'ACCORDO E VORREI IN QUESTO POST SPIGARNE I MOTIVI.
Prima di tutto vorrei dire che il debito pubblico può essere in determinate circostanze un male capitale, quando viene formato attraverso la contrazione di prestiti effettuati dal mercato finanziario. In questo caso si verifica il fenomeno dello “strozzinaggio” e del continuo ricatto a cui i debitori sono soggetti da parte delle lobby (sistema bancario nazionale e sovranazionale) prestatrici di denaro. Vi è una circostanza invece, anche se non è il nostro caso, in cui la creazione di denaro potrebbe benissimo essere effettuata senza emissioni di titoli e di conseguenza senza formazione di rendite finanziarie e spesa per interessi. Il risparmio potrebbe essere effettuato benissimo attraverso altri strumenti mirati all'uopo e ben regolamentati al fine di non influire negativamente sugli investimenti. Il verificarsi di questa circostanza richiederebbe il presupposto di una sovranità monetaria, ovvero il controllo della politica monetaria della Nazione e delle leggi che regolamentano l'emissione di moneta, le norme del sistema bancario, la determinazione dei tassi d'interesse e dei tassi di cambio e di ogni strumento che concorre a determinare le operazioni finanziarie a livello nazionale. Insomma, se una critica severa è più che auspicabile, deve esserlo nei confronti del liberismo economico, la forma più deleteria di capitalismo che la storia economica abbia mai prodotto e che ha determinato la peggiore crisi dal dopoguerra ad oggi.
Come uscirne? Esattamente come gli economisti della MMT ci indicano. Basterebbe un po di umiltà e intelligenza da parte di Beppe grillo e del M5S, la ricetta per l'uscita dalla crisi è già stata pianificata da questi economisti keynesiani. Ma forse chiedere questo è chiedere troppo?

tupacamaru 18.06.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brava! Brava! Brava! Certo che quando le donne (quelle con coscienza a posto) ci mettono del loro, fanno una Bella Differenza, e la gente (quella con coscienza) capisce! Brava, continua così. I somari alla fine sono solo somari... cioè gretti, duri, ingordi e stupidi!

Andromeda verde 18.06.13 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo intervento, mancano solo i riferimenti alle proposte del M5S.
Non perdete nessuna occasione per citare le vostre proposte,solo così potrete guadagnarvi la fiducia degli elettori.
Forza!!!

Daniele 18.06.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento

FIERO DEL MIO VOTO!! FIERO DI VOI!!

Danilo trevisani 18.06.13 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Secondo la storia narrataci da Svetonio, Tito Flavio Vespasiano (Letta) suo imperatore, le pecore non le tosava, tanto meno le nutriva e neppure le scorticava, semplicemente se le mangiava in silenzio mistico assieme ai suoi fedeli, poi si recava nella casa del Grande Vate Arcore, dove faceva un pisolino. In compagnia di quel vecchio saggio,che gli prediceva futuri meravigliosi, s'addormentava tranquillo come un bimbo a cui la mamma sussurra la solita storiella! Ma dicono che gli accadde proprio in quella dimora di morire avvelenato.

rino lagomarino Commentatore certificato 18.06.13 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Un intervento impietoso che inchioda tutti alle proprie responsabilità. Un'informazione corretta ne avrebbe già dato ampio risalto, da noi invece si preferisce dare priorità a fantasiosi complotti e a tutto quanto può essere funzionale a mettere in cattiva luce il movimento. Carla Ruocco hai dimostrato di valere uno, continua così.

Alfonso M., Melfi Commentatore certificato 18.06.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le nostre denunce vanno urlate nelle conferenze stampa sia nazionali che internazionali obbligando i media a darne notizia. Ricordiamoci che ,come dici tu Beppe, il grosso degli italiani guarda, purtroppo, la tv.

eugenio forcellati, roma Commentatore certificato 18.06.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Un altra mia proposta riguardo al debito.
Al momento, i rendimenti (leggi interessi) su titoli del debito pubblico detenuti da stranieri non sono tassati; (se non ci credete ecco un copia e incolla da un documento legale del tesoro:
Italian Tax Considerations
Issuances of Debt Securities
Under existing Italian law, all payments of principal and interest on the debt securities, issued outside
of Italy, will be exempt from any Italian taxes so long as the beneficial owner of the debt security is
not resident in Italy.)
Invece noi cittadini paghiamo il 12.5% di tasse sui rendimenti.
Questa e` una sciocchezza! Infatti in questo modo parecchie banche italiane si sono comprate i titoli del tesoro tramite una banca straniera col quale spartiscono il 12.5%. E` per questo che il debito e` divenuto in gran parte straniero, non perche` banche straniere vogliono investire in Italia.
L'unica aliquota corretta per gli stranieri, secondo me, e` la stessa di quella applicata agli italiani. Se proprio si vuole una aliquota diversa allora quella per gli stranieri dovrebbe essere un po' piu` alta, mai piu` bassa. Dopo avere risistemato i tassi e aspettato un paio d'anni dovremmo avere una maggiore quota di debito in mani italiane e a quel punto movimenti di mercato (spread) divengono meno rilevanti. Che ne pensate?

Fa Rossi Commentatore certificato 18.06.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Grande Carla Ruocco per il tuo intervento. Dobbiamo perseverare con queste denunce , cercando pero' di trovare fonti di informazione imparziale che vadano dentro le case della gente.

Ragoni Fabio 18.06.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIFARE I CONTI!!! SI PUO'!!!

Il debito pubblico è stato gonfiato.

Gli italiani meritano la ricchezza reale che hanno prodotto.

Il comitato d'affari internazionali con lo strumento della corruzione ha ridotto questo paese a brandelli e mira al territorio italiano (nel caso Italia che è lo stato da acquolina in bocca per eccellenza) e il suo ORO... e ci sta riuscendo...a prezzi non di saldo ma di asta.

SE LE COSE NON DOVESSERO ANDARE ECCO PRONTA LA PIAZZA DA REPRIMERE E L'OCCUPAZIONE FINALE...la storia si ripete...siamo noi che non riusciamo a farle fare un salto evolutivo con nuovi scenari da immaginari che non siano campi di concentramento globale mascherati.

Dipende tutto dal pensiero collettivo e dalla nostra consapevolezza.

le tasse sono lo strumento per rastrellare la carta igienica stampata che non ha controvalore.

La più grande truffa terrestre a danno dei popoli è l'indebitamento per quel che ci appartiene già...come l'acqua, i cibi della terra, l'aria e l'ANIMA.

Anna Rossi 18.06.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Proposte dal M5S ? Ahahahah no solo insulti , oggi uno che cerca di dialogare il grillo che fa ? Cane da riporto . Ma cm ti permetti finiscila e continua a fare il talebano

Donato D'ambrosio 18.06.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace il pezzo di Carla Ruocco! Ma anche mi piace il commento di "Ciccio". Insomma vorrei vedere qualche proposta o confronto tra proposte. Eccone una mia piccola, che porterebbe ad un miglioramento ancor piu` piccolo. Dobbiamo avere una norma costituzionale che obbliga il parlamneto ad autorizzare ogni nuovo debito in modo esplicito dopo una discussione col titolo "proposta di aumento del debito nazionale". Molti paesi civili hanno questo meccanismo parlamentare che sembra diminuire un poco la tendenza a fare debito dei politici. Al momento il nostro ordinamento non prevede discussioni dedicate all'aumento di debito. Invece il tutto si risolve nella farsa della legge finanziaria che comunque non e` veramente discussa;alla fine di tale legge c'e` la frase sibillina "si autorizza il ministro del tesoro a modificare ...bla bla" e con quella hanno messo insieme 2041 miliardi di debito! In questo modo molti parlamentari (tanti non sono intelligenti ne istruiti) neanche capiscono che hanno votato un aumento di debito, e che dire dei giornalisti ugualmente ignari e ignoranti che mai lo riportano. Una discussione esplicita con esplicita votazione per o contro il nuovo debito aiuterebbe un po'.

Fa Rossi Commentatore certificato 18.06.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

è così,ma il maltolto deve essere restituito

lucianalucarella 18.06.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Bravissima Carla! Che altro dire? Peccato che il tuo intervento non verrà mai pubblicizzato in tv, se ne guarderanno bene di far sentire agli italiani la voce della verità....

Paoletto M., Lanciano Commentatore certificato 18.06.13 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Non male più che un post sembra un volatino delle BR di tanti anni fa! Basta cambiare alcuni sostantivi ed aggettivi. Comunque la metti la sostanza NON cambia...

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.13 16:29| 
 |
Rispondi al commento

CARLA RUOCCO, LEI, SI CHE RAPPRESENTA IL MOVIMENTO 5 STELLE.
GIUSTO, GRILLOOOOOOOOOO???????????

grace 18.06.13 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 20/03/2013 dovevo effettuare un serie di analisi del sangue e mi sono rivolto presso una struttura pubblica che mi ha chiesto di attendere 120 gg, decido di rivolgermi al privato che mi dava due opportunità: 1) il giorno dopo pagando 340,00 €. 2) in convenzione aspettando 90 gg.
Decido di aspettare 90gg fissando l'appuntamento per il 28/06/2013. Oggi mi sono preoccupato di chiamare il laboratorio e chiedere spiegazioni sulla protesta, attualmente in atto, nei confronti del servizio sanitario di Bari, risposta: non è più possibile soddisfare la sua richiesta in quanto, il SS.SS., ha ridotto la copertura a discapito della qualità, per tanto bisogna rivolgersi al pubblico oppure pagare 340,00 €.
In conclusione, la protesta da parte dei laboratori privati è iniziata il 1° giugno - la mia prenotazione è stata fatta il 20 marzo - per tanto tutte le prenotazioni sino al 1° giugno vanno tutte soddisfatte, di fronte a questa affermazione, con minaccia di denuncia penale, hanno accolto la mia richiesta a spese totalmente a carico del laboratorio.
Ormai i segnali negativi che da tempo continuano a farsi sentire, prendono sempre più ampia conferma di un fallimento italiano che ci porterà ad una situazione sempre più grave.

Riccardo Rutigliano, Bari Commentatore certificato 18.06.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento

On. Ruocco è arcinoto che il debito pubblico italiano è un macigno che pesa sul futuro del Paese. Nei suoi bollettini la Banca d'Italia ci ricorda periodicamente dei record raggiunti dal nostro debito. On. Rucco dal suo intervento mi aspettavo qualcosa di più, infatti lei non fa cenno alle cause del debito, ai rimedi e ai tempi di rientro. Il M5S è in Parlamento e non può limitarsi alla denuncia dei problemi ma ha il dovere di formulare una soluzione. Avrei gradito conoscere quali rimedi lei intende proporre e i conseguenti disegni di legge.
Le leve per ridurre il debito sono varie e tutte con diversi effetti distributivi:
- Ristrutturare il debito prolungando le scadenze e/o ridicendone l'ammontare?
- Ripudiare il debito?
- Uscire dall'Euro e monetizzare il debito?
- Chiedere aiuto alla Troika?
- Rispettare o non rispettare il Fiscal Compact?
- Ridurre il debito riducendo le spese dello Stato e quali?
- Ridurre il debito aumentando le imposte ordinarie e quali?
- Introdurre una patrimoniale straordinaria?
- Cedere parte del patrimonio dello Stato e ridurre il debito?
- Far pagare il debito a chi lo ha creato, in che modo e in base a quale strumento giuridico?
- Puntare sulla crescita e sulla riduzione del rapporto debito/PIL?
- Pregare la Germania che ripaghi i nostri debiti?
- Ridurre il perimetro dello Stato?
- Aumentare il perimetro dello Stato?
- Lotta alla corruzione e/o all'evasione?
Scelto il mix di strumenti è necessario stimare i tempi necessari per abbattere il debito, definire un programma e un sistema di controlli per verificare che quanto programmato sia realizzato.
Una volta definito tutto questo, è necessario formulare un disegno di legge da sottoporre al Parlamento che indichi chiaramente quali mezzi il M5S vuole utilizzare per ridurre il debito e in che tempi.
PS: non pretendo che il M5S risolava in pochi mesi un problema che è stato creato da più di 20 anni di malgoverno, quello che chiedo è UNA PROPOSTA DI SOLUZIONE DA PORTARE IN PARLAMENTO!

Ciccio 18.06.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Gillo io ti adoro ma sembra che conosci poco la nostra storia. Se rompi troppo coglioni (che lo stai facendo) ci stanno prondo in tutti modi ed io spero che tu perdi e ti salvi la vita perchè nello stesso modo che sono saltati i giudici, passeggeri di treno Roma_Napoli faranno saltare il tuo camper e ci metteranno 30 anni a chiudere il caso. Hai sopravalutato il popolo italiano. Dove erano quando Galileo Galilei disegnava con il suo piede la terra rotonda, dove era a difendere Bruno Giordano? In Turchia basta tagliare cinque alberi per succedere quello che tu hai fatto in anni. Io continuerò a votare il movimenti cinque stelle ma sono preoccupato per te e magioranza onesta dei nostri eletti. Coloro ci hanno usato come trampolino di lancio andranno in gruppo misto, si compreranno la casa al mare e riceveranno i regali costossimi da multinazionali in nome dei figli e nipoti e ci daranno del Cretino.
Sei grande, onesto, sincero e ci rappresenti ma stai attento (assumi perssonale di sicurezza di fiducia) per non far saltare il tuo camper perchè quello che è peggio che tutti questi oppositori d'oggi giorno dopo ti trasformano in una bandiera da difendere! come Hanno fatto con Pier Paolo Pasolini. Appena ucciso diventò bandiera della sinistra mentre durante la sua vita non lo consideravano era un rompi coglione. Questo è la nostra storia e tu ne fai parte. In 57 anni della mia vita sei l'unica persona che mi ha fatto sentire orgolisa d'essere italiana. Grazie, grazie grazie

Santa Di Giacomo, Milano Commentatore certificato 18.06.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

ti ringrazio per le parloe che hai sputato in faccia a quei di-sonorevoli! mi hanno fatto venire la pelle d'oca GRAZIE per quello che state facendo

lele 18.06.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

2.041 miliardi di euro! L’Italia muore!" Carla Ruocco, M5S Camera....IO E LA MIA FAMIGLIA SIAMO MORTI MA NESSUNO SE NE PREOCCUPA...UNA RAGAZZA DISABILE SENZA LAVORO SENZA PENSIONE SENZA NIENTE DI NIENTE...UNA DONNA DI 60ANNI OPERATA DI CANCRO AL SENO CHE LAVORA DALLA MATTINA ALLA SERA COME DONNA DI SERVIZIO E NON DOVREBBE PERCHE' NON CE LA FA' AD ARRIVARE ALLA SECONDA META' DEL MESE...UN UOMO DI 65ANNI IN PENSIONE DOPO 39ANNI DI LAVORO CON € 1200 MENSILE...E IO DEVO PENSARE ALLA GAMBARO E A QUELLI COME LEI??? VENITE A VEDERE COME SI STA' PER UNA SETTIMANA A CASA MIA...FATE QUALCOSA SIAMO IN TANTI A MORIRE, DENTRO E FUORI...

tiziana tabelletti, milano Commentatore certificato 18.06.13 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la crisi in cui siamo non è dovuta al debito pubblico, ma al DEBITO PRIVATO, se non capite questo non fate altro che ululare ovvietà qualunquiste e sopratutto perdete voti (in primis il mio). La casta e gli sprechi sono problemi secondari rispetto all'euro e lo stanno capendo anche i cittadini. Non ci facciamo rubare l'euroscetticismo dalla destra! NO ALL'EURO

Chiappo 18.06.13 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Cara lei Loro lo sanno che ci stanno scorticando e non tosando ma la differenza sta nel fatto che noi non siamo pecore del loro ovile.

cesare pompei 18.06.13 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo discorso. Ma secondo voi quanta gente c'era a sentirla e quanti si saranno fatti l'esame di coscienza ?

Max Teramo 18.06.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento

2041 miliardi, ma sono di Euro !!!
Abbiamo abbandonato troppo presto la doppia dicitura (ma meno male che si trova ancora, come nei cartellini dei prezzi).
Sarebbe bene citarlo in LIRE e non tra parentesi.

filippo g., LT Commentatore certificato 18.06.13 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo pezzo!!! Ma Quello che trovo oltremodo scandaloso è che loro la pensano diversamente, sono malati di potere e avidità del denaro che adorano come dei satanassi,sembrano quei signori che nei secoli passati consideravano lo sfruttamento del popolo un diritto dettato da Dio. Ma nel corso della storia nulla è cambiato, parlano di diritti,ora, ma nel metodo e nel risultato è forse peggio.Credo che poco cambierà, le parole non li scuotono, l'unica cosa che ci è concessa è cercare di sopravvivere consumando il minimo indispensabile e quindi acquistare il meno possibile e che i loro interessi non vengano resi possibili. Chi si arricchisce in modo eccessivo lo può fare solo se qualcuno acquista ciò che vende o si vende a sua volta. Bisogna smettere di fare parte del sistema! Non votate più persone che per decenni hanno rovinato il paese. Servi di coloro che in cambio gli veniva concesso un privilegio,loro si nutrono dei servi dei servi, dando a loro solo le buccie. Miserabili persone, contribuite ad avvantaggiare questi signori indegni persino di essere chiamati uomini.

Paola B. Commentatore certificato 18.06.13 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Il debito pubblico a cui tutti guardiamo non è la causa del problema ma è il sintomo.

E' il debito privato che in Italia, negli ultimi anni, è aumentato molto di più di quello pubblico a crearlo. Questo perché durante le crisi lo Stato ha normalmente molte più spese (es. assegni di disoccupazione, cassa integrazione, salvataggi bancari, ecc.).

Il debito privato si origina a causa della bilancia commerciale con l'estero sempre in passivo da quando siamo entrati nell'euro.

Il punto è che non possiamo più svalutare e rendere le nostre merci più competitive, riequilibrando il mercato. Allora, per far risparmiare le aziende cercano di far pagare la crisi ai lavoratori (contratti a progetto, moderazione salariale, flessibilità).

Non fidatevi di me ma leggete Bagnai, e gli economisti da lui consigliati:

Mundell (aree valutarie ottimali)
Frenkel (ciclo di Frenkel)

L'attuale crisi italiana non è una crisi di debito ma una di bilancia commerciale!

Per quanto riguarda il debito, poi, se vogliamo dirla tutta, il problema nasce nel 1981 quando l'allora ministro Andreatta decretò il divorzio tra il governo e Banca d'Italia. Da allora lo Stato (ente senza scopo di lucro) ha dovuto finanziarsi sullo stesso mercato, e con le stesse regole delle aziende. Da da allora, 1981, il debito è schizzato alle stelle a causa degli interessi!

Luca 18.06.13 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Informata, precisa,tranquilla, autorevole. Non le solite chiacchiere. Brava!

alessandra nannei 18.06.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Ora in tv,favia,mastrangeli,a sputare zozzerie,sul m5s.che schifo..

giuseppe g. 18.06.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Promoviamo un referendum con responsabilità all'indebitamento,...?

Marco faccin 18.06.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Cavolo, fate tante cose buone, ma sarà possibile che dobbiamo/dovete rovinare tutto con questi pipponi su diarie, espulsioni ecc...

Parlate solo di queste cose concrete e la gente tornerà ad interessarsi del M5S.

Continuate su questa strada e scenderemo sotto il 10% - E' brutto, ma senza numeri non si va da nessuna parte e non si cambia di certo il paese.....

Gigliotti Mirco, Sarteano (Si) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Da trasmettere in televisione a reti unificate a tutto il popolo Italiano...Avanti M5S!

Massimiliano Gattei, Cerveteri Commentatore certificato 18.06.13 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono queste le cose di cui noi dovremmo parlare, non di Gambaro e Pinna che si sono fatte eleggere per papparsi tutto il bottino e andarsene al Partito Unico alle prossime elezioni.
Non siamo al pappamento per fare gossip ma per risolvere problemi (come i nostri ragazzi stanno facendo)!
Avanti così ragazzi!Alla fine sono solo i fatti che contano!

Antonio C. Commentatore certificato 18.06.13 14:55| 
 |
Rispondi al commento

andate a vedere questo video:
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=gsq8p1n9QdU

guardate il viso di questa donna, tutta la tristezza di un popolo sottomesso.

Svegliamoci!!!!!!!!!!!

maurizio d., latina Commentatore certificato 18.06.13 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Buonpomeriggio a tutti popolo M5S

questo un estratto da un articolo riferito alla Turchia, di oggi:

"“Ormai tutti sapete dell’evacuazione di Gezi park di ieri… (...) Noi non siamo vittime. Per piacere non focalizzatevi solo sulla violenza della polizia. Quel che fanno è terribile ma noi siamo qui per portare avanti una lotta, una lotta perché non vengano fatti profitti sui beni comuni, una lotta al fianco dei nostri fratelli greci che manifestano contro l’oscuramento della tv pubblica, una lotta al fianco dei nostri fratelli italiani no tav che resistono in valle contro grandi speculazioni sulla terra, e al fianco dei nostri fratelli a San Paolo. Siamo cittadini, il nostro dovere è difendere i beni comuni. Non ci sono diritti su cui si può contrattare”.

maurizio d., latina Commentatore certificato 18.06.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

per fare qualcosa di buono in questo paese dobbiamo prima mandarli a casa tutti poi si inizia.

angelo c., roma Commentatore certificato 18.06.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Il momento storico che viviamo è di grande emergenza per cui non credo che ci possiamo concedere il lusso di una democrazia sfrenata e formalistica . Le altre controparti sono molto più lontane del movimento alla vera democrazia . Provate a pensare cosa succederebbe se nel pd e pdl sorgessero voci dal basso di crtica e dissenso , sbranamenti bersaniani e espulsioni fulminanti ! Le discordie interne al movimento sono fisiologiche ma vengono artatamente gonfiate a dismisura :" Il movimento si sta sciogliendo ! Grillo potrebbe lasciare ! Scissione!" I Gambaro E Mastrangeli ci saranno sempre , come gli Scilipoti e i De gregorio , in buona e cattiva fede . Lasciamoli fare , si estingueranno con il tempo . Prepariamoci invece per il governo del paese che presto , purtroppo ,cadrà stremato e ci voterà in massa . La penosa compagine che ci governa cadrà a breve , le condanne di Berlusconi e la indiscutibile incapacità dell'ammucchiata a risolvere i gravi problemi che attanagliano l'Italia ci porterà presto a nuove elezioni.


E TU STAI IN PARLAMENTO
pagata da noi per dire queste genialate? Anche i bambini sanno che il ns deb. pubblico è di 2.000 miliardi di euro e così via; sono dati pubblici e allora? Cosa proponi?
BASTAAAAAAAA PROPOSTEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!

Aldo B. 18.06.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE""""""""" URGE URGE
MA NOSSUNO DI VOI CHE SCRIVETE SUL BLOG
HA LA POSSIBILITA' :
INVIARE A GAMBARO - MASTRANGELI ECCC.
QUESTO MESSAGGIO E SPECIFICARE CHE QUESTO E' L'UNICO E IL SOLO MODO DI FARE POLICA!!!!!!
SE SU SKIPE LA gambaro AVESSE DETTO QUESTE FORSE PORTAVA ANCHE LEI DEI VOTI AL M5S indem MASTRANGELI
DIMOSTRANO DI ESSERE; INGORANTI- INCAPACI- INCOMPETENTI - E SOPRATUTTO POCO COLTI. DI BASSO SPESSORE IN TUTTI I CAMPI................

ROBERTA G., REGGIO EMILIA Commentatore certificato 18.06.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo intervento della cittadina Ruocco. Occorre divulgare questo tipo di attività e tutte le proposte sistematicamente respinte dalla cricca al governo

Ernesto Antonucci 18.06.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento

ecco e mentre la Ruocco si occupa seriamente di questioni serissime, due centimetri di video più a sinistra Beppe torna al suo antico mestiere, il comico... mettetevi d'accordo please

Enrico Tronville (bighenry), Torino Commentatore certificato 18.06.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fino a quando non si chiude la voragine spesa Pubblica Amministrazione il debito e le tasse non si abbasseranno mai.... Prima di tutto bisogna eliminare tutto ciò che non è utile al paese, tipo province ma io direi regioni che costano di più e non servono ad un tubo, nate nel 2001 per legiferare, cioè fare il lavoro che prima faceva il governo, possiamo eliminarle e vivere meglio senza, decine di miliardi di euro risparmiati, la legge anticorruzione sono altri 60 miliardi risparmiati, gli F35 altri 13 miliardi risparmiati, due sommergibili tedeschi altri due miliardi risparmiati, e così quasi all'infinito, ma quando iniziate a focalizzare la lotta sui tagli? alzare il livello di lotta a pochi punti : tagli e riforme con l'unico scopo di ridurre la spesa pubblica, coi miliardi risparmiati ce né abbastanza per diminuire le tasse, il debito pubblico e far volare lo sviluppo, basta perdere tempo altrimenti la gente non vi segue più iniziando da me...

Salvatore . Commentatore certificato 18.06.13 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Carla Rocco, Sei un mito le hai cantate di santa ragione, non ti fermare

Distinti saluti Roberto Santi

Roberto Santi 18.06.13 14:30| 
 |
Rispondi al commento

ma tanto a noi che ce ne frega..la vera cosa importante e che lo spaghetto è al dente..anzi fammi anna' che sennò me se scoce ..

gianluca lezzerini, roma Commentatore certificato 18.06.13 14:30| 
 |
Rispondi al commento

sei stata così brava RUOCCO chi ti sposerei

andrea ., arezzo Commentatore certificato 18.06.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Intanto i dati della Banca D'Italia,potrebbero èssere falsi e tendensiosi.In secondo luogo mi appresto a dire sempre la solita cosa.Se si continua a preocedere nell'andamento distributivo,nello stesso identico modo degli anni di disfacimento economico,non si potra mai risalire la china.Moltissime aziende in Italia hanno bisogno di Respiro,anziche farle chiudere,eliminargli un'alta percentuale delle tasse li farebbe sopravvivere dando anche dei posti di Lavoro.Vuoi mettere Percepire pochi entroiti o nulla.Il sistema di incentivazione,va portato verso un orizzonte ben definito,non è che si possa procedere ad incentivi in eterno.I beni primari hanno smercio e consumo,quindi ridurre le tasse ,produrrebbe un maggiore entroito.Se continuano a cercare il denaro senza fare valutazioni di mantenimento,si va alla rottura dei rapporti ,produttivita scambio.Se si intervenisse con forza ,nell'annullamento dei pagamenti delle aziende che hanno chiuso,E si utilizzasse tassazione sui netti ,sarebbe semplice ed auto equilibrato con il rapporto produzione e consumo.Sembra fare utopia.Ma invece l'utopia è quella del governo,come pretende di incassare quando il ciclo consumistico sta crollando.Il Razziocinio è una capacita intellettiva a questo punto,pensavo si sviluppasse molto piu semplicemente nell'organismo umano.BO .Bat....

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 18.06.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento

E allora, qual è la proposta?

Pier Marco Accanto, Campiglia Marittima Commentatore certificato 18.06.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

brava, brava, brava.

Alberto Poggiali, Novara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento

SONDAGGIO....

Mentre noi ci divertiamo al sondaggio: PIPPO NON LO SA, milioni di cittadini nel mondo si ribellano al DEMOCRA-NAZISMO IMPERANTE.

Nell'ultimo telegiornale RAI, hanno trasmesso (stranamente) le immagini di migliaia di persone che nelle più importanti città ed in particolare nella capitale Brasiliana assaltavano, con bombe molotov, petardi e spranghe i palazzi del potere costituito, tutto questo per l'ennesimo aumento del costo della vita, ovvero 0,7 cent. di euro per il biglietto del tram.

Allora, una volta di più mi chiedo, in che cazzo di paese sto vivendo?

Tutti i governanti, negli ultimi 60 anni ci hanno massacrato di tasse, di vessazioni, di leggi farraginose, di menzogne ad oltranza, di prese per il culo all'intera nazione, di vilipendio continuo alla carta costituzionale e alla bandiera, di trattative tra stato e mafia, di camorra di ndrangheta, di massoneria, di servizi e servitori deviati, di lacchè di stato, di porci con il tricolore, di boiardi di stato, di amanti di stato, di banchieri falliti, di nani, ballerine e zoccole a go-go ed ANCORA STIAMO FERMI A GUARDARE IL LENTO ED AGONIZZANTE DECLINO DELLA NOSTRA PATRIA?

Ma di che cazzo di pasta siamo fatti?

Non vedo connessione con altri gruppi europei o mondiali, non vedo discussioni, magari accese sulle prossime elezioni europee, insomma vedo quello che chiamiamo MOVIMENTO, completamente FERMO.

Forse è ora che riveda, quello che sembrava essere piccolo sussulto appena palesato negli ultimi tempi, quello che sembrava, ancorché flebile, una speranza.
Forse bisogna dar ragione a chi dice che, io per primo, siamo un popolo coglione e meritiamo i governanti che abbiamo avuto e che abbiamo.

NON POSSIAMO PRETENDERE DI PIU'.

Con questo ultimo messaggio, saluto quanti hanno avuto la pazienza di leggermi e magari qualche volta interloquire con me.

Grazie e buona fortuna a tutti.

Un elettore.

DanieleC55 18.06.13 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma la Gambaro che cosa dice?
la sua coscienza è tranquilla?
...o si sente come Giuda Escariota, che doppo essersi intascato i 30 denari è stato perseguitato dai sensi di colpa?!

Io la Gambaro dico di NON ESPELLERLA! Se proprio vuole, rimanga nel M5S, col suo stipendio ridotto, e dopo al massimo 2 candidature se ne torni a casa.

Alternativamente: la buttiamo fuori, lei se ne va al gruppo misto o al PD, si prende lo stipendio pieno, fa carriera politica e guardandosi allo specchio si sentirà una mexxda per il resto della sua vita.

Alessio Spinosi 18.06.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento

N ' 1

Nico 18.06.13 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Un grande ristorante dove Voi avete mangiato e Noi paghiamo il salatissimo conto. Vigliacchi

Toni 18.06.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Devi spiegare le vere motivazioni del problema debito pubblico: la perdita della sovranità monetaria!!!!

Giuseppe carnevale 18.06.13 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carla Ruocco sei brava!! grazie,grazie grazie per questa chiara e lapidale requisitoria contro il Ceto Politico e la classe dirigente Italiana.Voglio augurarmi che una giorno prima che muoia la tua requisitoria possa servire come vero atto di accusa davanti a un tribunale dei cittadini onesti e che sono stati danneggiati,a partire dai giovani di oggi.Voglio augurarmi che un giorno ci sara' un giudice che riconoscera' il reato di associazione a delinquere per fini personali a questi signori e che verra'fatto la confisca dei loro beni.Mi auguro infine tante,tante parlamentare come te.Ciao un autoesiliato.

giovanni p., napoli Commentatore certificato 18.06.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono un padre di famiglia e ho due figli. MIa moglie è impiegata perchè con solo il mio reddito non ce la facciamo. Ho un auto di 10 anni ed un furgone di 11, la casa in cui vivo l'ho ereditata dai miei genitori e non ne posseggo altre. Tutti in paese mi conoscono e sanno che ho un tenore di vita normale ed un reddito comunque sopra la media del mio comune. Ciononostante l'agenzia delle entrate ha "presunto" che il mio reddito sia un po basso e me lo ha quasi quadruplicato comminandomi una multa di oltre 130.000 euro! Ho pianto e mi sono disperato per oltre una settimana e tutt'ora ho dei momenti di sconforto pensando a quella cifra che, se pagata, rovinerebbe me e la mia famiglia.
Se fossero entrati due mafiosi in negozio mi avrebbero fatto sicuramente meno male chiedendomi il pizzo e questa è la cosa che mi fa più schifo!
Lo stato, a cui sempre sono stato fedele e a cui ho giurato fedeltà durante il servizio militare, mi ha tradito.
Non mi darò pace fino a chein Italia la giustizia non sarà ristabilita e questa classe politica cinica, sorda e corrotta nell'animo non sarà cacciata via.

pietro big stone 18.06.13 14:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica forma di democrazia attuata in Italia è la divisione del debito pubblico che tocca in parti uguali ad ogni cittadino.
Mentre gli utili chiamiamoli per comodità vanno a quei pochi eletti dipendenti o dirigenti dello stato che chissà per quale strano motivo mentre tutto va in malora continuano ad aumentarsi i loro stipendi.
Art 3 della costituzione della Repubblica Italiana, “È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.”

ginosanfilippo 18.06.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il link "INVIA AD UN AMICO " di qs video non funziona.

daniela s., milano Commentatore certificato 18.06.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Grazie! Il più bel discorso di sempre!!!!

Dario 18.06.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perchè ci vuole ad ogni costo una legge anticorruzione seria . Ormai il meccanismo è marcio , dopo Tangentopoli la situazione è regredita anche perchè chi stava nelle istituzioni aveva capito che poteva fare qualsiasi rapina , truffa , peculato e tutti i reati annessi , non avrebbe scontato neanche un giorno di carcere è in alcuni casi anche rieletto . Chi oggi non sogna di vincere alla lotteria ??? Si fare il politico o mestiere annesso e come vincere una lotteria . Non ci meravigliamo che anche i Santi sono a rischio di essere corrotti. Ci vuole una legge che non permetta più a chiunque di rubare soldi che appartengono a noi tutti . Noi siamo sulla strada giusta per poter vincere un altro primato , quello quello del paese più corrotto d 'Occidente .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 18.06.13 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Carla, vorrei ricordarti che con il debito (ed il deficit) pubblico si sono costruite autostrade, ferrovie, porti, aeroporti... si sono pagati gli stipendi di medici, infermieri, maestre, prof. e di tutto il personale pubblico. Si sono pagate le pensioni... insomma, si è creato il cosiddetto benessere di cui tutti abbiamo usufruito per 50 anni. Ora, è vero che di tutto ciò molto è stato sprecato, troppo è stato buttato al vento (era la macchina del consenso che gli italiani - e non solo i politici - pretendevano per dare i voti e di cui la generazione dei nostri padri ha usufruito per oltre 50 anni).Ed infatti, anche volendo tagliare a zero tutte le Istituzioni democratiche del Paese, si risparmierebbe forse l'1% del debito pubblico all'anno. Attenti alle parole d'ordine sbagliate. Non demonizzate il debito in sé, perchè tutti i Paesi del mondo sono cresciuti con il debito (Obama ha fatto la ripresa con il debito. L'Europa non si riprende proprio perchè la Merkel non consente di fare debito se non per la Germania). E senza istituzioni democratiche, si va verso la dittatura. Non uno vale uno, ma uno vale tutti (il contrario del M5S). Di troppa demagogia l'Italia è morta negli ultimi 20 anni. Non vorrei che finisca di morire per i prossimi 50.

enzo r 18.06.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il debito pubblico è diventato un problema nel momento in cui è stato convertito in una moneta straniera (euro).Fino a quando avevamo una moneta sovrana tale debito non era un problema in quanto uno stato a moneta sovrana non può fare default ( vedi il giappone che ha un debito pubblico di oltre il 200% sul pil ).

fabio polverelli 18.06.13 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Fantastica Carla. Già lo ho scritto, ma vorrei fare una considerazione sul debito pubblico. Il debito pubblico è una farsa creata ad arte per impoverirci. Si dice che lo avremmo creato noi (per me eventualmente loro, la casta) vivendo al di sopra delle nostre possibilità (per me riferito sempre a loro, alla casta). Ma riflettiamo un attimo: noi siamo uno dei paesi più ricchi al mondo, facciamo orgogliosamente parte del G8 e ci hanno sempre detto che siamo tra le economie più avanzate al mondo. Persino ora, in Europa, ci vantiamo di essere i terzi contribuenti di questa grande Europa, terzi dopo Germania e Francia. Abbiamo azzerato il credito che vantavamo con i paesi del terzo mondo. Ma con chi lo avremmo contratto allora questo debito? Chi ci avrebbe prestato questi soldi? Li abbiamo presi dall'Asia o dall'Africa? Ma non facciamo ridere i polli. Questa è solo una speculazione economica creata per decidere della ricchezza dei pochi e per far scendere nella povertà i molti. Forza M5S.

renato m. Commentatore certificato 18.06.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente il Sud pulito può esprimersi.
Reprimevano i migliori "picciotti, scugnizzi e guaglioni".
Non sono meravigliosi?
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 18.06.13 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna scorticare gli indebitatori!
Così imparano l'effetto che fa

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 18.06.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo intervento in tv a reti unificate porterebbe il m5s a vincere le prossime elezioni!!!
Bellissimo!

Klaudie 18.06.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Che bella scugnizza abbiamo! :-)
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 18.06.13 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Questo intervento va divulgato nelle scuole!!
Onore alla cittadina Ruocco per la forza del suo intervento, per l'emozione e la speranza che mi ha trasmesso.
M5s finchè c'è vita

Antonio M., Teramo Commentatore certificato 18.06.13 13:32| 
 |
Rispondi al commento

STANDING OVATION!

HASTA MOVIMENTO SEMPRE :-)

Cristina C., Bologna Commentatore certificato 18.06.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Bravissima!!!!!
Buon lavoro
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 18.06.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungiamoci pure un "Voi italiani che continuate a votare chi ha la responsabilità di aver distrutto il paese solo per interesse personale o incapacità di poter scegliere un futuro sicuramente diverso per Voi e i vs figli, e ancora Voi italiani che non votate per noia o per non prendere una decisione perché "... non si sa mai!!!"

Michele P. 18.06.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

ciao, sono mara
Mi offro in sostituzione di adele gambaro. Non ritengo giusto voltare pagina così facilmente senza prima discutere "il perchè " del mio comportamento con il mio "capo"


Mi vuoi Beppe Grillo? Ho esperienze dovute alla mia età, sono un' insegnante, casalinga, madre di un figlio e moglie , penso di sapere come comportarmi con educazione e rispetto davanti a qualsiasi persona cercando di ottenere tutto quello che ritengo giusto. a presto mara

mara maccagni 18.06.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento

CAZZO!!!! Di questo intervento i giornali non dicono niente? MA-GI-STRA-LE!!!! Epperò anche noi... che triste constatare che il post sulla Gambaro ha 4000 commenti e questo 99. Ragazzi svegliamoci (odio questo refrain ma qui ci stà benissimo)! TUTTI!!!!

Antonio P Commentatore certificato 18.06.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Grande Carla...è ora che questa marmaglia di politici che bivacca a nostre spese in parlamento...si senta dire in faccia quello che milioni di persone da tempo sostengono...ma che non hanno i mezzi purtroppo...per poterglielo manifestare come hai fatto tu!
Orgoglioso di avere una portavoce con le pa@@e come te in parlamento! FORZA BEPPE W IL M5S

Gio 66, Roma Commentatore certificato 18.06.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento

VORRIE COMPLIMENTARMI con la cittadina 5* DOC CARLA RUOCCO stupendo intervento , BRAVISSIMA i tuoi collegi hanno molto da imparare da te....

Renato B., Giaveno-To Commentatore certificato 18.06.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE IL NUMEROSO POPOLO "APPECORONATO" A FATTO LA SUA PARTE !!!
SOLO IN AUTOMOBILI HA BUTTATO ALL'ESTERO OLTRE 3.000 MILIARDI DI EURO, E CONTINUA !!!
HA COSTRUITO PERIFERIE INUTILI !!! DISPONIAMO DI 2,5 ALLOGGI A PERSONA !!!

Franco Della Rosa 18.06.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Ottima sintesi della situazione. Però smettetela di dividervi e cercate di collaborare tra di voi. E' per questo che vi abbiamo eletti e vi supportiamo ogni giorno. Dovete avere la maturità di trovare una sintesi.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 18.06.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Non conosco Svetonio e le citazioni che rimandano allo strozzinggio. Tuttavia, mi sovviene una storia molto più recente e di eguale recrudescenza che forse orgina dalla stessa " antica matrice". Una storia che narra di "rendite di produttori e di consumatori" con dovizia grafologica, unitamente ad un circuito di cointeressenze che trovano "impieghi" nei più disparati livelli istituzionali, talora servendosi di intermediazioni " classiche "( lavanderia ). Posta questa premessa, mi preme sottolineare un solo dato economico-finanziario. L'accumulo del debito pubblico non risale all'ultimo ventennio - se stiamo parlando di debito pubblico derivante dalla crescita smisurata di spesa pubblica - ma annovera date molto più vecchie, alloquando l'inflazione a due cifre erodeva il potere d'acquisto della moneta, l'autorità monetaria la svalutava, lo Stato per fronteggiare, una stagione di crescenti diritti, era costretto a dilaatre una spesa senza limiti. In quelle circostanze lo Stato emetteva titoli del debito pubblico offrendo tassi di interesse altissimi, onde recuperare eccesso di liquidità eccessiva esistente sul mercato finanziario. Chiusa la parentesi dell'origine del debito pubblico, invito alla riflessione profonda proprio su questo ultimo dato. Cosa propone la relatrice del M5S in merito alla riduzione debito pubblico? Propone, forse, un immaginifico taglio lineare di tutte quelle " voci " che risultano essere "scomode" al raggingimento del patto di stabilità e crescita? Personalmente ritengo che la stabilità la si raggiunga attraverso l'ottemperanza di norme trsparententi, che disciplinino nuovi percorsi di recuperi. Il recupero inizia da una fase domestica. Ciò significa avere una idea di premialità o esternalità positiva. Ma non figlia di un compromesso, ma figlia di una lettura del debito pubblico e storico complessivo, per il quale possano trovare cittadinanza veri riordini delle voci di bilancio che pesano sulla spesa per interessi e non solo.Futuro

Maria Giovanna Ragozzino, caserta Commentatore certificato 18.06.13 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Brava.
Questo mi semra un buon esempio di come curare contenuti e forma di un intervento.
Spero che alcuni tuoi colleghi a 5s imparino qualcosa, anche riascoltando il video. Gli altri onorevoli dell'emiciclo credo che abbiano semplicemente ignorato le parole pronunciate, come solo loro sanno fare in questi casi.

vincenzo a. Commentatore certificato 18.06.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Quando Beppe nelle piazze presentava le candidate Donne nel suo modo "Pane al Pane" Perfetto e Condiviso da chi come me ama La Verità a tutti i costi ma, criticato dai soliti bigotti che in questo Paese abbondano purtroppo...e, che Giustamente diceva :
"Donne non plastificate, Donne che lavorano e che crescono i loro 3-4 Figli, Donne Vere con Due Palle Così".
!!!VERISSIMO!!!

Ecco la prova di Donne Così, per chi non l'avesse vista, ascoltata e, assolutamente da far vedere a parenti, amici a più persone possibili, perchè nella penosa e disgustosa tv nostrana, fanno vedere tutt'altro del M5S, ovviamente...

Diffondiamolo noi tutti questo intervento della
GRANDISSIMA CARLA RUOCCO!!!


Felicità è anche sentirsi completamente rappresentati fino a commuoversi...

Grazie Carla, Grazie Beppe.

anib roma Commentatore certificato 18.06.13 12:49| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Di Battista dichiara: "Mi piange il cuore nel vedere che qualcuno se ne va proprio quando si tratta di restituire i quattrini."

Vuol dire che, dopo quattro mesi, ancora nessuno ha restituito concretamente nulla? Finora solo parole e promesse? Andiamo bene!!!....

Piero Brazov Commentatore certificato 18.06.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

LE TRE CORDE
Scusate se spesso cito nei miei commenti scrittori, pensatori, fiosofi, ma sono loro che mi hanno “costruito”. Mi sembra appropriato a questo punto riportare le parole di Ciampa, il protagonista del “Il berretto a sonagli “ di Luigi Pirandello
Dice Ciampa: “Deve sapere che abbiamo tutti come tre corde d'orologio in testa.
La seria, la civile, la pazza. Soprattutto, dovendo vivere in società, ci serve la civile; per cui sta qua, in mezzo alla fronte. ‑ Ci mangeremmo tutti, signora mia, l'un l'altro, come tanti cani arrabbiati. ‑ Non si può. Non si può. E che faccio allora? Do una giratina così alla corda civile e gli vado innanzi con cera sorridente, la mano protesa: ‑ «Oh quanto m'è grato vedervi, caro il mio signor Fifì!». Capisce, signora? Ma può venire il momento che le acque s'intorbidano. E allora... allora io cerco, prima, di girare qua la corda seria, per chiarire, rimettere le cose a posto, dare le mie ragioni, dire quattro e quattr'otto, senza tante storie, quello che devo. Che se poi non mi riesce in nessun modo, sferro, signora, la corda pazza, perdo la vista degli occhi e non so più quello che faccio! ».
Non a caso si dice “tirare la corda”……quando la si tira troppo….nostro malgrado…siamo costretti a liberare la corda pazza! Anche di questo pare non si rendano conto i nostri “Governanti”.

Patrizia C., Milano Commentatore certificato 18.06.13 12:40| 
 |
Rispondi al commento

manifestazione pro-Grillo a Roma... una cinquantina di persone in tutto, compresi attivisti e parlamentari... Insomma praticamente manifestazione deserta. Ma che sta succedendo in questo movimento? Qualcuno riesce a spiegarcelo con parole serie, senza i soliti slogan "sono tutte invenzioni della stampa di regime" ? Una spiegazione vera, e' possibile averla?

Piero Brazov Commentatore certificato 18.06.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo
Brava.. diglielo in faccia per l'ennesima volta..

Peccato che l'aula sicuramente era vuota visto ke si sente l'eco durante gli applausi

come la solito Noi plebe lavoriamo ,loro..boh

Paolo g., Carpi Commentatore certificato 18.06.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento

ottimo intervento! Bravissima, non lo dimenticheremo mai!

maurizio carrara, Silea Commentatore certificato 18.06.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

LE REGOLE,QUALUNQUE ESSE SIANO UNA VOLTA SOTTOSCRITTE, VANNO ASSOLUTAMENTE RISPETTATE. CHI NON CI STA ..FUORI! STOP

raffaele volpe 18.06.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno grillini! Ah già grillono sono pure io che ho votato M5S! A me la frasetta reddito di cittadinanza fa venire il vomito! L'Italia è una rep fondata sul LAVORO non sull'assistenzialismo ... che poi si sa come va a finire... birre sigarette e cha cha cha ... giusto dare un reddito ma a fronte di una prestazione ... si attivino comitati per la creazione di lavori socialmente utili (assistenza a studenti in ritardo, migliorie nelle città, ecc) Ho bestemmiato movimentisti? Ciao

Peppino D. Commentatore certificato 18.06.13 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci sarebbero i modi per ridurlo direttamente ricomprandoci la parte in mano estera con dismissioni, patrimoniali , lotta evasione e ricorso a parte riserve auree , eviteremmo di pagare 80 miliardi annui agli strozzini, ma nessuno se ne preoccupa.

Angelo M., Bergamo Commentatore certificato 18.06.13 12:21| 
 |
Rispondi al commento

La storia insegna. Siamo un popolo di ingrati, incoscienti, e di vili. Ma anche la capacità di dare il meglio di se al mondo. Gli ulti trent'anni sono stati il peggio, ora con M5S, riscattiamo la nostra Nazione. I cittadini Europei ci guardano, ragionano, e seguiranno l'esempio. Un grazie sentito a Carla Ruocco, lodevole cittadina.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato 18.06.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Va bene con questi bei discorsi in Parlamento, e con il controllo da mastino su tutto quelloc he succede.

Pero' io mis aspettavo che il M5S iniziasse a creare delle piattaforme di discussione con esperti internazionali su come risolvere il probleme economico Italiano.

BEPPE LANCIA UN V-DAY PER DISEGNARE UN "PIANO MARSHALL" PER L'ITALIA, LA SUA ECONOMIA E LA SUA OCCUPAZIONE.


Dobbiamo disegnare l'Italia 3.0 del 2050, che Italia lasciamo a nostri figli, che rualo economico dovra' avere, che specializzazioni...


Sappiamo bene che tutte le spese pubbliche vanno ridimensionate, sappiamo anche che dobbiamo fare una ristrutturazione del debito, MA POI???

Sappiamo che l'Italia deve avere un reddito minimo di cittadinanza per chi sta cercando lavoro. Ma POI???


MA QUALI SONO GLI OBIETTIVI E LE POLITICHE DI LUNGO TERMINE


Sappiamo che abbiamo bisogno di piu' agricoltura, di reciclaggio, meno spreco energetico, energia rinnovabile, etc etc etc

Dobbiamo aprire il dibattito a tutti economisti e studiosi di tutte le parti, e poi lanciare le visioni sulla rete per discuterne.

guest 18.06.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

brava Carla!

Ada Martinelli, Vicchio Commentatore certificato 18.06.13 12:18| 
 |
Rispondi al commento

é stato un piacere ascoltare le tue parole, Carla. Purtroppo, tranne forse qualcuno che ha ancora un neurone nella testa, a tutti gli altri il tuo intervento sarà entrato da un orecchio ed uscito dall'altro. Un consiglio, se me lo permetti, da estendere anche ai tuoi colleghi: il prossimo intervento di questo tipo, usando sempre lo stesso tono, provate a ricordare a lor signori che la tenia che spolpa dall'interno la sua vittima, è destinata a morire con essa. Fategli venire la cagarella insomma...

Aldo L., Montecretese Commentatore certificato 18.06.13 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a commento di Emanule Mollo, Perugia ...

[Ma siete così codardi da pensare che il problema è il debito pubblico? Vi giuro che non pensavo vi riduceste così. Il debito non è altro ciò che spende lo stato per noi, più si alza il debito e più spende.]

Ma, il suo paese di origine quale è la luna! lo stato spende soldi per noi? si si ha ragione, la politica sta sperperando un scacco di soldi per cose e opere inutili, per stipendi, pensioni(c'è chi , ex-politico che piglia €32.000 solo di pensione) e quant'altre cose. Il Governo da dove piglia sti soldi !!!! se non dalle sue tasche.

E'un troll con una limitata quantità di materia grigia.

Sam D., MC Commentatore certificato 18.06.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Brava Carla, non c'è altro da aggiungere, se non una menzione particolare per l'editoria che è stata serva del potere attingendo spudoratamente a finanziamenti pubblici spesso per progetti fantasma.

Sergio Pescara 18.06.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

SUL DEBITO PUBBLICO GRILLO HA SCRITTO DECINE DI POST NEGLI ANNI (SE VUOI TE LI MANDO TUTTI) E FINO AL 26 FEBBRAIO LA SPERANZA E IL MANDATO ERANO: VOTIAMO M5S E COSI' METTEREMO MANO A QUESTO E A TUTTE LE ANOMALIE ABERRANTI DI QUESTA ITALIA DERELITTA. POI E' STATO DECISO (DA GRILLO) CHE SI STAVA (BRACCIA CONSERTE) A URLARE E NON FARE NIENTE! IL SOLO BLOG DELLE CHIACCHIERE NON RISOLVE I PROBLEMI! IL MOVIMENTO E' NATO ED E' CRESCIUTO GRAZIE A GRILLO FINO ALLE ELEZIONI POLITICHE, ORA STA SOPRAVVIVENDO NONOSTANTE GRILLOBLABLA!

Carlo Reale 18.06.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

BRAVA CARLA, MA FACCIAMO QUALCOSA PER ESEMPIO UNA
NOSTRA TV PER FAR VEDERE A TUTTI QUELLO CHE DICIAMO E FACCIAMO IN PARLAMENTO. USIAMO I SOLDI DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO PER FARE MANIFESTI E VOLANTINI PER SENSIBILIZZARE L'OPINIONE PUBBLICA.
INSOMMA VORREI CHE TUTTTI I CITTADINI ITALIANI SAPESSERO CHI SONO E COSA FANNO PER NOI QUESTI EROI CHE CI RAPPRESENTANO. SAPPIATE RAGAZZZI CHE LA MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIANI SONO CON VOI.

gianni l., grottaglie Commentatore certificato 18.06.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la frase "l'Italia muore" nn è corretta, bisognava dire il resto dell'Italia muore perchè quelli seduti in parlamento non muoiono mai

giuseppe c., tolosa Commentatore certificato 18.06.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

condivido pienamente l'estratto dell'intervento alla Camera della cittadina CARLA RUOCCO.
Invito tutto, come farò io, ad inviarlo per email a tutti i senatori e deputati conosciuti (l'email la trovi sui siti di Camera e Senato), ai consiglieri regionali, ai sindaci, nonché alle redazioni dei giornali, settimanali, mensili, alle radio, alle tv di qualsiasi posizione politica

cominciamo a gridarle queste cose

roberto t., tione di trento Commentatore certificato 18.06.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per fermare la costante emoragia arteriosa che aumenta a dismisura il nostro debito pubblico tre sono le mosse da fare:
1- Tagliare le spese riducendo drasticamente la burocrazia, meno uffici dove non si sa quello che viene fatto ma il cui personale chiaramente ha un costo notevole,quindi basta provincie con annessi e connessi;
2- Riduzione drastica del personale in ambito pubblico, troppi e troppo funnulloni, miglioriamo il trattamento ecomomico per incentivare chi resta ed aumentiamo il controllo con licenziamento libero in caso di scarsa produttività;
3- il più importante, riduzione drastica della tassazione alle imprese, primi 5 anni esenti da imposte per tutte le nuove imprese, favoriamo lo sviluppo di una rete imprenditoriale che possa creare posti di lavoro produttivi che prendano il posto di quelli in esubero da tagliare nel pubblico.
La ricetta è semplice, difficile è applicarla specie in un paese dove troppi vogliono la pappa pronta e rifiutano l'idea del lavoro vero.

Riccardo Parodi, Recco Commentatore certificato 18.06.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissimo! Ora il governicchio del cosidetto "fare" ci spieghi un po'? Cosa avreste fatto di così eclatante? Sono passati mesi e mi sembra che sia tutto impantanato come prima con l'aggravante che la disinformazione impera. Alcuni esempi per non dimenticare. Dopo questi mesi di governo:
1) La Rai è stata messa in vendita?
2) Le province sono state abolite?
3) I comuni sono stati accorpati?
4) I parlamentari sono stati dimezzati?
5) La chiesa paga l'Imu?
6) I soldati sono stati ritirati dalle missioni?
7) I supercostosi aerei?
8) Le liberalizzazioni sono state fatte?
9) E' stato messo il tetto alle super pensioni?
10)E' stato messo il tetto ai superstipendi?
11)E' stato abolito realmente il finanziamento pubblico ai partiti?
12)E' stato venduto anche solo 1 mq di proprietà pubblica?
13)E' stato fatto qualcosa per rilanciare il turismo (scopiazzando dalla francia?)
14)E' stato fatto qualcosa per rilanciare la produzione locale e l'agricoltura (scopiazzando dalla germania?)
15)Sono state "regalateì" le proprietà abbandonate dello stato alle società no-profit (considerato che lo stato non riesce a venderle?)
16)Sono stati chiusi e sigillati tutti gli enti inutili?
ecc
ecc
ecc
ecc
ecc
senti governo del fare, datti una svegliata! non potrai mica sperare sempe nella informazione a servizio per annebbiare le idee delle persone!

No ai rimborsi 18.06.13 11:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

i sindacati parlano di parti sociali. ammortizzatori sociali che loro proteggono gelosamente.chi sono e quali sono le parti sociali? sono tutte quelle categorie privilegiate intoccabili.un rifugio dove la politica accinge voti per mantenere tutte le loro perversioni di corrotti raccomandati fannuloni ladri scansafatiche. mancano i soldi per i cassintegrati? li prendano da quei bei stipendi di statli di grande industria di persone straricche.e ci lascino in pace a noi che non abbiamo ammortizzatori sociali. cosi senza che lo stato debba fare altri debiti, può togliere l'imu e non aumentare l'iva.i dipendenti di un supermercato si sono ridotti lo stipendio per non far licenziare i dipendenti in eccesso.cari sindacati politici seguite questo esempio

eugenio percoss Commentatore certificato 18.06.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento

BRAVA ! Non esiste migliore descrizione di quanto avviene in Parlamento e nel Governo di quella illustrata dall'On. Carla Ruocco sul debito pubblico.
Ormai irrecuperabilmente impegnati unicamente a difendere i propri privilegi, a proteggere ed arricchire la loro Casta, hanno perso di vista il fatto che fra un po' non ci saranno più limoni da spremere e occhi da riempire di fumo. Sappiamo benissimo che a costoro non importa nulla della PERSONA, dell'ESSERE UMANO, quindi non ci aspettiamo niente in questo senso. Ma è sacrosanto sottolineare la loro miopia nel portare avanti una politica autolesionista. Abituati (e capaci) solo di "navigare a vista" non si accorgono dell'iceberg a cui stanno andando incontro; non si accorgono che, insieme all'equipaggio, anche loro affogheranno. La loro unica ancora di salvezza - se ci riusciranno - sarà quella di scappare nei paradisi fiscali in cui hanno imboscato i nostri soldi. Sottolineo: SE CI RIUSCIRANNO....
A coloro che costantemente commentano su questo blog in maniera denigratoria, consiglio di farsi visitare urgentemente da un bravo oculista perché la miopia può essere contagiosa e può portare alla cecità. Bravi Parlamentari del M5S : a voi (anche se è poco) esprimo la mia stima, comprensione ed empatia.

Patrizia C., Milano Commentatore certificato 18.06.13 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA MORE? E SE LA PIJASSE 'N DER CULO!!! CHI SE NE FREGA!!! ANNAMMJO MALE, ANNEREMO PEGGIO, ASSI' NUN DAMO RETTA A BEPPE GRILLO ER SAGGIO.

SANTOLO ABBATTISTA 18.06.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

L'unica proposta che s'ha da fare, ossia uscire dall'euro, voi non la fate.

Potete fare tutti i redditi di cittadinanza che volete, potete tagliare tutti i costi della politica che volete, potete pagare gli arretrati alle PMI ma la situazione non cambierà se non si esce dall'euro.

SVEGLIAAAAAAAA!!!

teresa caridi 18.06.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

1 parola ! brava!

mauro 18.06.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma siete così codardi da pensare che il problema è il debito pubblico? Vi giuro che non pensavo vi riduceste così. Il debito non è altro ciò che spende lo stato per noi, più si alza il debito e più spende. Casaleggio vive nel mondo dei sogni. Bisogna insistere per una politica economica estera, di cui voi non siete capaci e neanche casaleggio. fino ad ora tutto bene, ma senza un piano per salvare il paese, alle prossime elezioni il signor silvio, lo metterà in quel posto a tutti gli italiani. Ci vuole un programma economico, dove bisogna uscire dall'euro e tornare alla nostra amata lira e sovranità. ci stanno spolpando tutto, in qst dieci anni è cresciuta solo la germania, e noi stiamo a guardare e cn la speranza di casaleggio che non si fa mai vedere, non mette mai la faccia su la COSA, ci pensate che è tutto strano? e poi facciamo le assemblee x decidere su richiesta di grillo o casaleggio. democrazia cm vi pare a voi.

Emanuele Mollo, perugia Commentatore certificato 18.06.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STUPENDA CARLA!

Vi siamo vicini con il cuore e con l'anima .. Comprendiamo i vostri sforzi, conviviamo la vostra rabbia e percepiamo la vostra desolazione per la controparte audiolesa ke vive x un solo obbiettivo .. arricchire se stessa!

Davide Mezzadri 18.06.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento

l'italia muore che fare ? lasciare il paese ? o mandare in soffitta tutte le piattole statali a cominciare dai 5000 mila del quirinale ?
fate vobis.....

alfredo c., pesaro Commentatore certificato 18.06.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono orgoglio di essere rappresentato da persone come voi. Finalmente si è capito qual'è il problema dell'Italia, il sistema politico italiani che i volponi si sono creati, la casta. é da li che iniziano tutti mali. Non mollate mai dico mai. Non devono riuscire a respirare.

Gianni Zamparelli 18.06.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Fantastica !! continuate ragazzi !!

Maurizio Bassetti, sesto calende Commentatore certificato 18.06.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Brava Carla Ruocco (a pieno titolo e nel vero senso della parola "Senatrice"), un'altra "giovane" M5S. A pensare che che l'altra politica-politici davano il M5S senatori-deputati dei poppanti tutti senza esperienza.
Bravo tutto M5S in parlamento meno quelli che hanno qualcosa da dire contro Beppe e il resto del M5S.

Sam D., MC Commentatore certificato 18.06.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Fantastica Carla Ruocco (M5S), fantastica. Dovevate però riportare integralmente (anche nello scritto) il discorso della nostra rappresentante Carla Ruocco (M5S), discorso che va ascoltato tutto di un fiato. Grandissima Carla Ruocco (M5S), grandissima. E che le tv di regime mandino in onda e discutano delle reali accuse sbattute in faccia alla casta da Carla Ruocco (M5S), casta vera ed unica responsabile dello sfascio dell'Italia. Ma no, le tv di regime continueranno a parlare del nulla e magari si continueranno a riempire la bocca con le solite idiozie. Certo, tanto la loro pancia è piena come sono piene le loro tasche indebitamente riempite dai soldi degli italiani. Invece di pensare alla "volgarità" del meraviglioso Beppe Grillo, pensino ai problemi veri, ai furti denunciati alla Camera dei Deputati dalla nostra Carla Ruocco (M5S), furti, nefandezze, schifezze perpetrate dalle (volutamente minuscole) istituzioni. Che bello sentire Carla Ruocco (M5S), che bello. Chi volesse… potrebbe… il M5S è questo, è Carla Ruocco (M5S), una che non si confonde con la casta, una che in Parlamento… nelle Istituzioni (questa volta, per suo merito, maiuscole)… le canta alle istituzioni minuscole, una che si presenta chiamandosi come una del popolo, come una di quelle pecore scuoiate dalla casta, una cittadina del M5S. Chi volesse… potrebbe… Il M5S è qui. Grazie Carla, grazie. E grazie Beppe di averla portata in Parlamento a fare questo discorso, grazie per aver creato il M5S, unica speranza per gli italiani. Orgoglioso di aver votato M5S. CARLA RUOCCO M5S, CARLA RUOCCO M5S, CARLA RUOCCO M5S!!!

renato m. Commentatore certificato 18.06.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Esattamente oggi il debito ammonta a 2050 miliardi, il risparmio degli italiani in un anno e 1/2 si e' dimezzato ammonta attualmente intorno ai 1250 MLD di euro e continua a scendere inesorabilmente.
Chiudono 100 PMI al giorno, la ripresa non la vediamo nemmeno con Hubble. Il limite del 3% all'anno sul rapporto deficit/Pil si ha paura di sforarlo, Letta e' come una pecorella smarrita di fronte ai lupi europei. Di uscire dall'Euro manco a parlarne. Bene, andiamo avanti cosi'.

Lorenzo B. Commentatore certificato 18.06.13 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2041 miliardi di euro = 2.041.000 milioni di euro.
popolazione italiana: 60,72 milioni

debito pro capite: 33613,31 euro circa.
i lavoratori del settore privato cono circa 24 milioni. (Considerando anche i precari 27,5 milioni meno i dipendenti pubblici 3,5)

quindi su ogni lavoratore cascano 85000 euro di debito pubblico. Che dovrebbe ammortizzare oltre tutte le tasse che già paga. in 40 anni, 2000 euro l'anno oltre tutto...

carina rappresentazione in tempo reale con citazione delle fonti: www.italiaora.org

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato 18.06.13 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Perfetto!!!
e ricordate loro che tutte le nostre proposte per uscire dalla crisi non sanno fare altro che bocciarle!
Hanno finito di prenderci in giro, forza ragazzi!!!

Irene M. Commentatore certificato 18.06.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

La rabbia del popolo italiano cresce giorno dopo giorno, ormai è visibile ovunque e quando la rabbia esploderà, di tutti questi ladri bastardi che credono di poterci prendere in giro ne faremo un tappeto di cadaveri.

Giovanni 18.06.13 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo intervento come tanti altri dei ns. deputati e senatori.
Peccato che questi contenuti non arrivino alle masse.
Il Web da solo non basta più occorre trovare un canale TV dove poter trasmettere questi contenuti.
Forza ragazzi inventiamoci qualcosa a riguardo altrimenti siamo al palo..
Buona giornata.

Fulvio S., Perugia Commentatore certificato 18.06.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma comunque si continua a votare il nano e lo stoccafisso...ottimo esempio del lato peggiore dell'italianità. Quello che ci fa deridere dal mondo intero e ci relega a ruolo di poveracci in un mondo alle soglie del futuro. Ma noi rimarremo alla finestra a guardare gli altri che viaggiano verso un mondo migliore, con buona parte dei cittadini sempre convinti a votare i piazzisti di political-fuffa. A volte mi chiedo se vale la pena combattere per un popolo tanto ricco di coglioni.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

ONORE A CARLA RUOCCO.

WILLIAM JOHN DYASON 18.06.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento

X GAMBARO & C...............
hai visto "signora" (?) cittadina-eletta (aspirante-onorevola in qualche altro partito!) Gambaro come si fa politica nel 5S?
Hai sentito l'intervento della Cittadina RUOCCO?
Ecco quello che avresti dovuto fare: denunciare, denunciare, denunciare.... I BASTARDI-CLEPTOCRATI CHE STANNO SPOLPANDO QUESTA NAZIONE!!!
Invece cosa fai? Sparli di un "poveraccio" che rinuncia alla sua vita (ed a guadagnare soldi!) per fare da "megafono-portavoce" a gente come te ed altri!!!!!
ANDATE VIAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!
Purtroppo, i CODARDI-TRADITORI (in Italia chiamati: "tengo-famiglia"!) sono tanti dentro questo Movimento!!!
Sono stufo di tutta questa "inconcludenza"!
Temo che questo Movimento si stia rivelando un "grande pacco"!!!
Troppe "teste (ahimè vuote!!!) pensanti" (almeno così credono loro!)!!!
I PANNI SPORCHI SI LAVANO IN FAMIGLIA!
Rilasciare un'intervista criticando un altro componente del Movimento (in questo caso Grillo), senza prima discuterne all'interno del Movimento, è un atto che denota, visto il livello di istruzione del soggetto, un dolo evidente!!!
Pertanto,
MI DICHIARO A FAVORE DELLA SUA ESPULSIONE... SENZA SE E SENZA MA!!!
Se ciò non dovesse avvenire temo che un'altra fetta di elettorato se ne andrà dal Movimento!!!
Ma, forse, è meglio così: cercheremo qualche altro "con le palle", oppure ritorneremo all'astensionismo in attesa di.....!!!
Passate parola Gente... Passate parola...

Gianni Corda, Cagliari Commentatore certificato 18.06.13 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore espellete la Gambaro così continuerete a mostrare il vostro vero volto..un dejà vu del vecchio PCUS sovietico.Se invece vi piace di più l'italiano siete molto simili alla Lega del mitico Bossi...certo se Becchi avesse un centesimo della preparazione di Miglio andreste meglio. Quanto ad infiltrati ed a complotti non ce n'è proprio bisogno l'unico infiltrato tra qualche milione di gente in buona fede è il vostro idolo...tenetevelo stretto continuando a pensare che è uguale a voi,brava gente in buona fede.

Massimo Scotti 18.06.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Il M5S è un grande bufalo alla carica ma senza testa che sta contribuendo a trasformare il movimento e le tv in palestra per gli intellettuali che si esercitano nella speranza di individuare e decriptare il Grillopensiero, sconosciuto a tutti, e che con tale speranza affluiscono nei talk show a promuovere libri ed a ottenere visibilità. Persino la Santanchè dice che Grillo ha ragione, per poi aggiungere che è coerente con se stesso nel voler sfasciare il sistema , cercando quindi di trasformare gli elettori di Grillo in sfascisti e non in giovani rivoluzionari riformisti.
Io vorrei che da movimento di protesta si trasformasse in qualcosa di piu' serio ed incalzasse i Ladroni di Stato che grazie a Grillo sono al potere sui temi concreti del Paese.
Grillo, che ne è di proposte di legge per togliere la pensione ai ladroni, per togliergli tutti i beni sottratti con le leggi a loro favore? Che ne è di spaventarli al punto di smettere di rubare? Solo così potrai aspirare all'80%!
Comincia da qui, incatenatevi agli scranni, minacciate con l'apriscatole ora che siete in parlamento, portatevi il mangiare al sacco e non muovetevi sinche' non si comincia a mandare in galera il ladro di turno. E' INUTILE METTERE TROPPA CARNE AL FUOCO, COMINCIATE AD OTTENERE I PRIMI RISULTATI E POI SI VEDRA'. ma lavorate su questo e non disperdetevi in cazzate!
L'omertà con i giornalisti, poi, non serve a niente! Ad ogni vs silenzio corrisponde un articolo negativo. Se invece diceste che siete li per riprendervi i soldi di Fiorito, Lusi, Penati, Rutelli, Formigoni e che per questo state lavorando, forse avrete possibilità di riprendervi. Parlate con la stampa di cose che interessano gli italiani e siccome spero siate intelligenti invece di scappare davanti alle telecamere usatele per protestare e per dire di COSA vi state occupando oggi. Lascia perdere la _Gambaro che sperava in un risultato migliore ed ha parlato per rabbia e giustamente contro le maleparole che hanno stufato. Vai avanti.

paolo p., genova Commentatore certificato 18.06.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Un articolo interessante sul dibattito circa la possibile uscita dall'euro dell'Italia:
http://blogs.lse.ac.uk/eurocrisispress/2013/06/18/should-italy-quit-the-euro/

Manlio Pezzano 18.06.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

BRAVA, QUESTE SONO LE PORCHERIE CHE L'ITALIA DEVE
CAPIRE....CORAGGIO. INFORMATECI ...FINO A ROMPERCI
LA TESTA SU QUESTE COSE SERIE...

crescenzo d'addona 18.06.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Rimane senza risposta:
Ma se la tassazione aumenta, le entrate fiscali aumentano, i servizi diminuiscono, i debiti della PA ai privati non sono stati pagati (e le relative entrate sono necessariamente state preventivate e quindi incassate anzitempo),in teoria dovrebbe diminuire il debito: invece aumenta. Dove finiscono i nostri soldi???

Dove????


Gian A Commentatore certificato 18.06.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho guardato bene in faccia la Gambaro (in foto) e mi sono reso conto che il vero problema non è lei o gli altri ignobili italioti (disonesti e traditori) infiltrati ne M5S in Parlamento, ma sono quelli che l’hanno votata. Che poi sono gli stessi elettori che con mio grande stupore, sconcerto e sgomento, hanno proposto tra i candidati al Quirinale gente come Prodi, la Bonino, la Gabanelli (quella che vorrebbe abolire – d’accordo con Monti e il Bildelberg – la moneta contante) e lo stesso Rodotà (un auto-rottamato del vecchio PCI) … Esprimo tutta la mia stima, apprezzamento, ammirazione, gratitudine e affetto per tutto quello che hanno fatto Beppe Grillo, Gianroberto Casaleggio e la maggioranza dei cittadini del M5S eletti in Parlamento, ma esprimo anche la mia disillusione e assenza di fiducia nella maggioranza dei “votanti del M5S”, in quanto, benché ogni tanto abbiano dato segni di dignità e di ribellione nei confronti di questo “sistema merdocratico”, la loro natura è talmente condizionata e ammaestrata da fargli giudicare il bene ed il male mosso dall’emotività, dall’istinto, dalla rabbia rancorosa o in funzione del loro tornaconto personale e del peso dell’opinione pubblica … insomma un popolo senza ideali né valori, continuamente tradito dai propri governanti e amministratori, e perciò che non crede più in niente, neanche in se stesso … neanche nel M5S!
Per questo il M5S sta fallendo come movimento di popolo, ma resterà come movimenti di coscienza, come ideale di azione politico-sociale per il futuro prossimo dell’umanità (dopo che si sarà compiuto il disastro e si dovrà ricominciare da capo).
P.S. – Che schifo la Pinna che rilascia un’intervista a La 7 e parla male degli attivisti eletti che rimangono fedeli e coerenti con il programma (e a Beppe Grillo), definendoli talebani integralisti (e quindi settari e Fanatici).
Che schifooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

luipensa 18.06.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

grandissima!

luca "bazoo" 18.06.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento

BRAVA CARLA!
Questa è vera Politica.
Nessuno avà il coraggio di trasmettere questo discorso in Televisione.

giuseppe c: 18.06.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

L'errore nell'intervento è che si parli di debito pubblico. Tale debito in realtà è privato, va chiamato col suo vero nome"debito politico" e va pagato da chi lo detiene, ovvero politici e ministri degli ultimi vent'anni.
L'Italia, come l'Ecuador e l'Iraq post-Hussein, può e deve dichiarare tale debito "immorale" nel senso che non è servito per investimenti, ricerca, sviluppo, ambiente, cultura, per migliorare ed arricchire la vita delle generazioni presenti e future. In quel debito sono confluiti tutti gli sbagli, le ruberie, le inefficienze, i lussi ed infine i favori per il voto di scambio dei politici e dei ministri degli ultimi vent'anni. Loro lo hanno fatto a loro uso e consumo e loro se lo pagano.
Ora, dichiarandolo "immorale" l'Italia potrebbe semplicemente non pagarlo però è più giusto rendere il favore a chi ci ha rapinato fiscalmente, distrutto la nostra economia, per il loro esclusivo benessere personale. Alle banche, ai privati che scioccamente hanno investito in titoli di Stato spazzatura italiani si dirà "se vuoi i soldi chiedili, noi faremo di tutto affinché i debitori, politici e ministri degli utltimi vent'anni, ed i loro discendenti paghino fino all'ultimo centesimo. Tappa successiva sarà attribuire ad ognuno di loro il suo debito, uno ha votato in un modo, uno ha approvato, redatto un certo decreto, uno è stato tanti anni in parlamento, è stato ministro, capolista, ecc? sicuramente dovrà pagare di più in proporzione degli altri debitori.

Alessandro G. Commentatore certificato 18.06.13 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Questo video dovrebbe essere pubblicizzato in TUTTO IL MONDO, potrebbe essere l'apertura di ogni dibattito o convegno, ogni postazione nelle piazze potrebbe volantinare il testo, e magari incuriosire qualche emittente nazionale.

Didier Renzo 18.06.13 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Brava.... bravissima... E poi?

Mai una protesta senza una proposta. Ve lo vendo come slogan.

Dite come fare per risolvere il problema, che il problema ci sia lo sappiamo già. Fate i costruttivi...:

1. Subito attivare il federalismo fiscale e l'autonomia delle regioni (più si è vicini al problema con poteri decisionale, più si può risolverlo). Province via.

2. Recuperare i 180 miliardi annuali di evasione e corruzione o eliminando il contante o tassandolo alla fonte

3. Abbassare in parallelo IRPEF (4 livelli massimo: 15-20-25-30%) ed eliminare IRAP

4. Adeguare il personale e l'efficienza stato, regione, comune al benchmarking nordeuropeo

5. Costi del lavoro massimo 20% della busta paga come in Svizzera ma allo stesso tempo liberalizzazione completa (possibilità di licenziare con tempi legali come in Svizzera)

6. Ristrutturazione delle pensioni (sociale, aziendale e private: principio delle 3 colonne) e togliere tutte le pensioni sopra i 3000 euro se non sono state capitalizzate dai contributi pagati

7. Divieto a tutti coloro che hanno più di 65 anni di lavorare per lo stato, le regioni o i comuni, liberando i loro posti per i giovani (anche se fanno partita IVA e cercano di rientrare da quella porta)

8. Salari per dirigenti massimo 12 volte più che per il primo livello

etc.


Stupenda,questi sono gli esempi dell'agire politico che dobbiamo portare sugli scudi,che rilanciano il M5s.Poche parole,ma terribilmente incisive e vere....manderei anche Carla a dialogare su questi temi con quel 50%di elettori delusi e ritrattisi dal consenso a Beppe e al movimento....NE CONVINCEREBBE PARECCHI!!

RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO, FUORI DAL FISCAL COMPACT E DALL'OBBLIGO IN COSTITUZIONE DEL PAREGGIO DI BILANCIO,FUORI DALLE PALLE I PARTITI CHE SOSTENGONO LE POLITICHE DI STRANGOLAMENTO SUL POPOLO ITALIANO...O NON HANNO ANCORA CAPITO CHE SI STANNO METTENDO A LUCIDO MILIONI DI FORCONI PER I LORO CULI E PER GLI INFAMI CHE INFESTANO BRUXELLES ?

franco graziani 18.06.13 11:05| 
 |
Rispondi al commento

....questo è il problema dei problemi.... tagliare, tagliare, tagliare gli sprechi della spesa pubblica che alimenta il clientilismo e il corporatismo Italico....e opprime con le tasse, chi produce ricchezza.....

ciriaco marras Commentatore certificato 18.06.13 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Bravissima. Continuate così. Prima o poi qualcosa dovrà cambiare. grazie

Dino DS 18.06.13 10:59| 
 |
Rispondi al commento

beppe dovrebbe cercare di convincere la popolazione a scendere in piazza nei propri paesi e abbandonare momentaneamente il proprio lavoro...uno sciopero concreto a livello nazionale e non come quello dei sindacati....bisogna mettere in ginocchio l economia per farla scendere ai nostri compromessi e pieni diritti che ci stanno abolendo....serve uno sciopero quasi rivoluzionario ma senza nessun tipo di violenza, altrimenti saremmo uguali a loro, visto che per chi comandala violenza è l unica arma a disposizione...

rosario salvatore longo, cutrofiano Commentatore certificato 18.06.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo intervento,
serio ma sopratutto fondato sul nocciolo della questione. Il debito pubblico. Cos'è ? come si è formato ? Chi ha permesso ciò ? I media in tutti questi anni ne hanno parlato pochissimo, non hanno informato adeguatamente i cittadini. Poi ci dicono che abbiamo vissuto oltre le nostre possibilità ! Francamente non riesco a capire questa affermazione, il cittadino normale, il dipendente, quello che aveva una retribuzione fissa mensile, come faceva a vivere oltre le sue possibilità ? Non capisco ! Ah ecco.... forse l'affermazione è diretta a loro stessi, ai politicanti alle loro lobbye compagni e camerati che per anni hanno vissuto oltre le possibilità economiche del Paese generando il debito pubblico che ora debbiamo pagare noi !!!! Ora ho compreso......è riferita a loro stessi....Bene Forza Movimento 5 stelle

Domenico Laurenza 18.06.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Stipendi d'oro di impiegati pubblici,pensioni baby,pensioni da pascià, l'imu ai locali commerciali del Vaticano e gli stipendi dei politici.E mi fermo qua.

antonio lanotte 18.06.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia muore: è quello che vogliono!
Non solo per incompetenza, ma per scelta di politica estera.
A questa gentaglia va tolta la cittadinanza Italiana!

Fabio Aprea, Roma Commentatore certificato 18.06.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVISSIMA.

Pierino G., Genova Commentatore certificato 18.06.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo, ma e' giunto il momento di andare in TV a dirle queste cose a quegli Italiani che non hanno l ADSL, e solo dalla televisione apprendono le notizie.....

pietro alaimo 18.06.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Devo rispondere ad alcuni autodefinitisi "rinnovatori" che affollano le fila del Partitounico italiano i quali mi attaccano su questo:

In Italia per molti, troppi, il reddito di cittadinanza sembra una cosa rivoluzionaria utopica, da comunismo o quantaltro di fantascientifico. Ebbene sappiate cari i miei beceri ignorantonisotuttoio che esso fu introdotto in Germania giá nel 1961 dall`allora governo DEMOCRISTIANO Adenauer! Democristiani quindi, niente marziani, comunisti, pentastellati, nazisti. ecc. ecc. Se allora volete cominciare a picconare per cambiare l`Italia, cominciate a picconare Voi stessi.

Stefan Alm, Speyer Commentatore certificato 18.06.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è sempre stata governata da somari, perchè tanto accanimento contro un grillo?

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 18.06.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento

EPICO, li ha presi a calci in **** in casa loro con una maestria impareggiabile. Ricordatevi di questa donna alle prossime quirinarie.
whoops! mi sa che è troppo giovane... :P

Sandro C., TO Commentatore certificato 18.06.13 10:49| 
 |
Rispondi al commento

sono orgogliosa di aver votato mov.5 stelle, grande donna continua cosi'.
dobbiamo noi tutti cambiare mentalita', e iniziare a distinguere il bene dal male.

marli grillo 18.06.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

quel debito pubblico equivale a quei soldi che da ventanni a sta parte quei politici si sono rubati e fatti sparire...

rosario salvatore longo, cutrofiano Commentatore certificato 18.06.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Grazie CARLA!
MA ANDIAMO OLTRE LE. DOVEROSE DENUNCIE........
ANDIAMO A VEDERE COSA COMBINANO
GLI AMICI DEL SOLE......
CON IL MAXI DECRETO DEL FARE.
DOBBIAMO ANCHE AGIRE CONCRETAMENTE PER RISPETTO AGLII ELETTORI

poppy k., genova Commentatore certificato 18.06.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Bravissima Carla siamo con te !!!
Diglielo in faccia !!!
Non sono abituati a sentire la voce del popolo ma solo l'eco delle loro menzogne !!!
E c'è pure chi ha da ridire...
Cosa fare??
Datti da fare tu che critichi qualsiasi cosa !!!
Fatti un blog e comincia a diffondere le tue idee !!!
Auguri.

Pompilia Cetra (mauriziomio), Pompei Commentatore certificato 18.06.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

UN QUADRO PERFETTO, TRISTE MA L'UNICO VERO CHE CORRISPONDE PERFETTAMENTE ALLA REALTà DI TUTTI I GIORNI.Rimane comunque difficile aprire le menti dei più e questo è male, molto male.
Cosa ci sarà più in là? i veri cambiamenti necessitano sempre di scossoni.
Grazie per il vostro lavoro.

marco bianchi 18.06.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Quando gli imprenditori negli anni 60-70-80 ed inizio anni 90 distruggevano la bellezza dell'Italia distruggendo le coste , erigendo periferie-ghetto o palazzine orribili nelle nostre citta' andava tutto bene vero?Quando c'era la strategia della tensione e gli anni di piombo era tutto ok?i partiti hanno occupato qualsiasi parte del paese dagli anni 50 ma non solo loro anche la chiesa con gli aiuti statali a scuole e sanita' cattoliche ha fatto lo stesso.ma non leggo critiche a riguardo .

aldo pieri 18.06.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento

grazie Carla, un abbraccio per aver dato voce, nel luogo istituzionalmente competente, alla indignazione repressa della gente(pochi purtroppo) che ha capito il gioco indegno che si svolge dietro le quinte. questo però non basta, perchè i media si guardano bene dal portare fuori dal palazzo interventi di questo tipo. bisogna riuscire a dire queste cose in televisione, allora si che la gente può cominciare a capire !

giovanni g., messina Commentatore certificato 18.06.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Brava, non smettere mai di ricordare a tutti chi è questa gente

maurizio terenziani 18.06.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Francamente non capisco perché si parli sempre degli ultimi 20 anni? Il FIRTO al cittadino non deve avere rescrizione!
Serve un tribunale composto da CITTADINI INCENSIRATI che inizino a giudicare dal dopoguerra ad oggi, buona parte di chi è passato in politica ha rubato, ad esempio non capisco come la famiglia Craxi possa godere dei saccheggi del padre!
Solo sostenendo il passato si potrà accedere al futuro, vogliono tutti controllati al centesimo, riprese tangenti e appalti.
Imprenditore hai ottenuto un appalto 30 anni fa con una tangente? Bene ad oggi squattrinamo i politici che hai unto e squattrinamo anche te!
Sono convinto che salti fuori il 70/80% del debito

Tioli Stefano 18.06.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Più che giusto. Giustissimo.
Il problema è: cosa fare?

mario45 massini, roma Commentatore certificato 18.06.13 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e si l'Italia muore e gli abuffini continuano ad abbuffarsi

salvatore di vincenzo 18.06.13 10:32| 
 |
Rispondi al commento

AGGIUNGEREI VOI FIGLI DI PUT. CHE VI VENISSE UN CANCRO AL CU.. L'M5S è L'UNICA POSSIBILITà CHE HO DI RIVEDERE QUALCOSA DI DECENTE NELLA MIA GIà PRECARIA VITA... A PINNA E GAMBARO

Fabio Tatti 18.06.13 10:31| 
 |
Rispondi al commento

il M5s è la prima forza politica, e lo sapete perchè? perchè più aumenta il debito pubblico, la crisi economica e l'ingordigia dei partiti e tanto più aumentano le persone che votano al M5s.. tutto il resto sono solo chiacchiere.. ma cosa vuoi che gli importi dell'intervista della Gambaro a un disoccupato, o a chi sta sotto torchio di equitalia, o di uno che paga le tasse e vede il suo vicino di casa che non va quasi mai al lavoro perchè assenteista poichè è dipendente dello Stato?

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 18.06.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esatto l'Italia muore!

Domenico Nucci, Castiglion Fiorentino AR Commentatore certificato 18.06.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Potremmo decidere di pagare gli ultimi 41 miliardi di euro e il resto chi si è visto si è visto

Adriano Perrone, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hai perfettamente ragione: il primo passo sarebbe riservare 50 centesimi per ogni euro risparmiato alla riduzione del debito. Solo senza debiti il nostro Stato e quindi noi potremmo pensare al futuro dei nostri figli e tagliare finalmente la corda bancaria che ci stá strozzando sempre di piú.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento

FIATO SUL COLLO !!!!!!!!

ina ghigliot 18.06.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento

BRAVISSIMA. AVANTI COSI'

roberto t., tione di trento Commentatore certificato 18.06.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori