Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Aspettando Godot

Aspettando_Godot.jpg

Mentre il Governo si trastulla aspettando Godot, l'Italia rischia il default. Bisogna agire al più presto con la ristrutturazione del debito. Gli interessi chiesti dal mercato sui nostri titoli di Stato decennali sono aumentati del 10% nelle ultime due settimane. Lo spread è tornato a circa 300 punti, ai livelli di settembre del 2012, e il suo rialzo è appena iniziato perché il mercato dovrà digerire molte brutte notizie per l’Italia.
La prima notizia. E’ ormai chiaro che la "droga" monetaria fornita dalla FED negli ultimi anni ad un ritmo di 85 miliardi di dollari al mese e di acquisti di titoli di Stato stampando moneta è finita. L’annuncio di Ben Bernanke è stato una doccia fredda per i mercati. L’economia americana è ripartita a tal punto da non richiedere più il sostegno della FED che ora è preoccupata di frenare l'inflazione. I rendimenti sui titoli di Stato sono destinati ad aumentare: il decennale americano è arrivato a 2,5% di interesse: il più alto incremento di rendimento settimanale dell’ultimo decennio. Anche il Bund tedesco ha aumentato i suoi rendimenti. E allora perché si dovrebbero comprare titoli di Stato italiani se economie molto più solide offrono sempre maggiori rendimenti? L’Italia è vittima del suo ritardo perché non ha agito sul debito pubblico durante gli anni della politica monetaria favorevole degli Stati Uniti. E' scontato che i rendimenti dei titoli di Stato di molti Paesi ripartiranno rendendo di difficile collocazione i nostri titoli.
La seconda notizia. Nei mercati emergenti, dal Brasile alla Cina, l’economia sta rallentando. Una doppia brutta notizia, sia per la nostra economia che vive di esportazioni verso questi Paesi, sia per la fuga di capitali dai mercati emergenti verso gli Stati Uniti che costringerà le loro banche centrali ad alzare i tassi di interesse, come ha fatto l’Indonesia. Un'ulteriore concorrenza per i nostri titoli.
La terza notizia. Tutta la periferia d’Europa porta pessime nuove per l’Italia. Il rendimento dei titoli decennali portoghesi è schizzato al 6,6% contro 5,2% di inizio giugno. Stessa cosa per quello irlandese arrivato al 4%. L’Irlanda deve finanziarsi sul mercato per restituire a dicembre 2013 i 67,5 miliardi di euro di prestiti europei per il salvataggio delle sue banche. Ed è di 78 miliardi di euro il conto che il Portogallo deve rimborsare entro giugno 2014. Portogallo e Irlanda rischiano di dover presto ristrutturare il debito con l’Europa. Mentre l’Italia sta decidendo il da farsi con annunci propagandistici, gli altri Paesi non solo hanno chiesto aiuti, ma stanno già rinegoziando le condizioni di tali aiuti, in sostanza la ristrutturazione del loro debito. Cipro ha chiesto di ridiscutere il suo salvataggio di 17,5 miliardi di euro che include la tassazione sui depositi bancari. In Grecia c'è la crisi di Governo. Se si aggiunge la probabile ristrutturazione del debito in Argentina, la parola tanto temuta in Italia: "ristrutturazione del debito" è all’ordine del giorno. Ristrutturare il debito, quindi deprezzare i nostri titoli di Stato e farlo ora, il più presto possibile, per l’Italia significa scaricare il 35% delle perdite all'estero Attendere che tutto il debito sia in mano italiana, facendolo comprare alle nostre banche, prima di ristrutturarlo vuol dire fare un enorme favore alla Germania e alla Francia che ne posseggono una gran parte, non certo agli Italiani che si troverebbero a sostenere tutte le perdite, esattamente come successo ai greci.
La quarta notizia. Quando lo stanziamento di 60 miliardi di euro per ripulire i bilanci delle banche sembrava acquisito con l'Unione bancaria, i partner europei si sono arenati. La Germania pretende che prima di attingere al salvadanaio europeo ogni governo contribuisca con il 20% del costo e le banche delle singole nazioni aumentino il patrimonio con la conversione di strumenti di debito in titoli propri o la imposizione di perdite che potrebbero includere i depositi bancari. Se ipotizziamo 20 miliardi di euro per "ripulire" le banche italiane, arrivate a 140 miliardi di euro di sofferenze (ndr; crediti difficilmente o non esigibili), significa che la metà dovrà metterla l’Italia tra governo centrale e privati.
La Spagna ha ottenuto sostegni europei per 100 miliardi di euro per le banche in difficoltà. L'Italia è inerte. Aspettando Godot, l'Italia avrà come unico risultato l'aumento del costo del suo salvataggio che sarà fatto interamente sulla pelle dei cittadini. Come? E’ quello che stanno decidendo. Se con una mega patrimoniale, con un'ulteriore austerity o mettendo le mani sui depositi bancari. Chi è responsabile al governo di una strategia così miope? C'è qualcuno a Palazzo Chigi?
Il tempo e’ una risorsa preziosissima che si sta lasciando trascorrere senza agire. Questo atteggiamento non farà altro che aumentare il costo che la crisi presenterà agli italiani. Le stime dei conti pubblici del Governo prevedono una crescita negativa del PIL di meno 1,3% per il 2013. In realtà nella prima metà del 2013 l’Italia ha viaggiato a meno 2,4% ed è probabile che si chiuda l'anno con meno 3%. Qualcuno sano di mente può credere che l’Italia possa crescere dell'1% nella seconda metà del 2013 come prevedono Letta&Alfano? L’Italia è avviata verso una manovra di aggiustamento dei conti pubblici di almeno 20 miliardi (che potrebbero raddoppiare) dopo l’estate. Altro che permesso dell’Europa di sforare il 3% di deficit. Altro che rinvio dell’IMU. Aspettando Godot l'Italia muore.

lasettimanabanner.jpg

Potrebbero interessarti questi post:

L'Italia è come un cammello
Eliminare l'IRAP, salvare le PMI
Il piccolo e medio imprenditore uomo dell'anno

23 Giu 2013, 12:18 | Scrivi | Commenti (1329) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
Tags: Aspettando Godot, Bernanke, Cipro, debito pubblico, FED, Godot, Grecia, Irlanda, Letta, Portogallo, ristrutturazione del debito, spread

Commenti

 

---/--- POPULISTA ---/---

Sonoo Fiero e Felice di essere POPULISTA.

Luigi ., Avezzano Commentatore certificato 17.10.13 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Il debito è alle stelle perché quando si stampavano le lire, il valore della moneta calava ed il debito in moneta estera saliva. Ancora mi ricordo le serie di telegiornali che cominciavano con il problema del debito pubblico în relazione al crollo di valore della lira....

Insomma se si è in questa situazione è colpa degli italiani, poco previdenti.

E se si finirà nella situazione prevista in questo articolo (i cittadini italiani pagheranno), non c'è niente di ingiusto. Anzi. Non vedo perché i cittadini del resto d'Europa dovrebbero pagare la dolce vita degli italiani.

Don Rodrigo 28.06.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Le notizie arriveranno tra fine agosto e inizio (forse metà) settembre. E per quello che ne so a fine di questo anno avevano in progetto di portare l'IVA al 25%. Come lo so? Lo so e basta!
Non pago per credermi! I miei canarini mi sono fedeli!

3mendo 27.06.13 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Per favore , non potreste farci vedere di come gli 800 miliardi di euro vengono spesi dal governo Letta ?? Solo cosi gli Italiani si renderebbero conto di come siamo gestiti male . Per un semplice fatto logico . In tutte le famiglie si fanno i conti (specie di questi tempi)è la bravura di chi li maneggia fa si che un intera famiglia affronti qualsiasi tipo di evenienze . Sappiamo tutti come vengono sperperati , possiamo vederli nel concreto come ??? Almeno tutte quelle persone che hanno votato questa massa di ladri si rendano conto di come siamo cosi ben gestiti . Grazie

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 27.06.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ovvio che la disperata situazione in cui siamo è frutto di decenni di di cattiva gestione della cosa pubblica. Ma, onestamente, ci aspettavamo di più dal M5S. Vi siete fatti mettere subito nell'angolo invece che, responsabilmente, iniziare a dettare le linee guida per uscire da questo inferno. E' inutile fare proposte se non avete i numeri per farle approvare. Bisogna operare un cambio di approccio: da contestatori a costruttori, può sembrare banale retorica, ma è il vero ostacolo. Mettersi in condizione di essere efficaci e subito, usando all'occorrenza anche le debolezze del PD. In tutta franchezza lo stipendio dei rappresentanti del M5S è un problema assolutamente secondario, pur comprendendo che la questione etica è invece di grande importanza. Quindi cambierei il titolo di questo post in: Aspettando Godot... ed il Movimento a 5 stelle.

Ruggiero Lauria 25.06.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche il Bund tedesco ha aumentato i suoi rendimenti

Questo è il punto chiave: nessuno ne parla per via delle 7 streghe del post precedente, però oggi noi paghiamo interessi sul debito dell'ordine del 5,5%.
Lo spred è a 300, e non a 550, per il solo fatto che anche la Germania sta andando male.
Ora, visto che noi dobbiamo pagare di più, ci importa poi qualcosa del fatto che vadano male anche i tedeschi?

Perchè la realtà viene sempre presentata da un punto di vista, scusate il francesismo, del cazzo?

Stefano P., Torino Commentatore certificato 25.06.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel messaggio autogestito del movimento 5 stelle commissionato da Beppe Grillo tra le tante voci proposte c'è quella inerente al REFERENDUM SULLA PERMANENZA DELL'EURO.Consultare la volontà popolare se bene informata ha ancora valore?

salvatore moretti 25.06.13 06:23| 
 |
Rispondi al commento

1) http://memmt.info/site/wp-content/uploads/2013/01/Programma_memmt.pdf

2) http://www.zeitgeistitalia.org/

3) vivere liberi

Fausto C., Torino Commentatore certificato 24.06.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Quella vergognosa trasmissione su rete 4 del pagato DelD. per parlare pro B. mi fa schifo.
Difende gli evasori! Ma perché grillo non prende una posizione netta contro l'evasione fiscale ?
perché i parlamentari 5 s non fanno proposte di legge per combatterla ?

Amendola 24.06.13 21:17| 
 |
Rispondi al commento

HO SPERATO,SCRITTO,SPRONATO QUESTO MOVIMENTO CHE SPERAVO UN GIORNO DI CONSIDERARE DEMOCRATICO E VOTABILE.I FATTI DEGLI ULTIMI MESI,L'INCAPACITA' DI PROPOSTE E PROGETTI CREDIBILI,LA SPAVENTOSA CONDUZIONE OLIGOPOLICA DEL MOVIMENTO,MI HANNO CONVINTO A NON INTERVENIRE PIU' SU QUESTO BLOG E A PROCEDERE ALLA CANCELLAZIONE DELL'ISCRIZIONE.
CENSORI,ODIO,INCOERENZA,MISOGINIA,NON FANNO PARETE DELLA MIA VISIONE DI DEMOCRAZIA.
NE PRENDO ATTO E CON CONVINZIONE VI PRIVO DEI MIEI CONTRIBUTI SPESSO CENSURATI

giannidioriobari 24.06.13 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per me berlusconi ha addormentato le coscienze di molti italioti... dormono e l'Italia va sempre più giù... io mi sogno il giorno che berlusconi venga messo in galera, a dimostrazione che la legge è davvero uguale per tutti. Se egli è al centro della trattativa tra stato e mafia, come credo, deve andare in galera come i boss (con Dell'Utri a far compagnia ai Graviano)....

stefano g., montale Commentatore certificato 24.06.13 18:24| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ragusa a 5 stelle!!!!!!!!!!!!!!Grillo ha fatto il miracolo. Santo subito!

Cristina Cassetti 24.06.13 17:00| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Splendido commento di Di Maio su facebook:

"Oggi Beppe ha scritto un ottimo post che parla di ristrutturazione del debito, senza usare il suo solito stile "urlato". Ebbene nessuno dei media l'ha riportato. Eppure c'è una ricetta economica molto interessante, che dovrebbe alimentare il dibattito politico nel Paese.

Beppe fa notizia solo quando "urla". Ed è grazie a quelle urla che in questi anni è riuscito ad abbattere il muro dei media convenzionali, facendo parlare di se e dei temi che porta avanti il Movimento 5 Stelle. Non tutti l'hanno ancora compreso questo meccanismo...è questione di tempo, provate a seguire tutti i post e vedete di quali si parla di più."

Ital Rolando, Nizza Monferrato Commentatore certificato 24.06.13 16:50| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE, leggere attentamente:
stiamo parlando del nulla, l'italia potrebbe essere la vera locomotiva d'europa: cibo, moda, eccellenze come ferrari,ducati,lamborghini etc, turismo...Se siamo a questo punto è colpa di persone(politici e affini) che hanno preferito il loro bene e avarizia tradendo gli italiani e la loro stessa patria. Ma colpa + grande ce l 'hanno gli italiani che nonostante la loro insoddisfazione continuano a dare il voto a questi personaggi ostacolando quindi ogni possibile cambiamento. Nella celebre frase del 1861 "L'italia è fatta ora bisogna fare gli italiani", nulla fu di + sbagliato...prima vanno fatti gli italiani, perché nulla di buono può nascere da chi tende sempre a fregare il vicino, disposto a scendere a compromessi per avere dei vantaggi pur sapendo che si sta commettendo una cosa ingiusta. In questo paese è stata stravolta ogni forma di valore, dove la prostituta viene chiamata escort,
la "zeppa" diventa rete amichevole, la guerra diventa missione di pace, il buono diventa coglione e il malfattore diventa il furbo. Se non cambiamo mentalità non andremo da nessuna parte, inutile seminare su delle rocce! Se l'italiano medio si interessasse alla politica con lo stesso fervore con cui si interessa al calcio, a quest'ora saremmo fra le economie più floride del mondo. SVEGLIA!!
Tutti pronti a criticare: peppe ti dovevi alleare con il pd, peppe sbagli etc...almeno lui ci sta provando, voi oltre a criticare cosa avete fatto finora? ormai è una guerra, disinformazione su tv, giornali, dobbiamo darci tutti da fare nel nostro piccolo altrimenti non potremo dire altro che essere la causa dei nostri mali per la nostra pigrizia di demandare le decisioni ad altri

Saluti e avanti tutta, tiriamo fuori le O O

Andrea Bianchini 24.06.13 16:19| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rilancio una proposta fatta mesi fà. Sit in permanente e silenzioso sotto Palazzo Chigi con cartelli "via subito". Approfittando della stagione estiva sarebbe più facile garantire la presenza 24 ore su 24. Io do la mia disponibilità per le ore serali e la notte. Magari si inizia in 100 e si finisce in 100 mila.Cosa abbiamo da perdere? Male che vada avremo buttato qualche ora della nostra vita, peraltro cosa che già facciamo quando ci dedichiamo a scrivere su questo blog solo per sfogarci o per chiacchierare. Le chiacchiere se le porta via il vento, solo i fatti rimangono.Quindi se il m5s di Roma è interessato a questa proposta può contattarmi via mail.

antonio santi 24.06.13 15:41| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Dubbio che mi balza subito alla mento è questo.Equitalia a la possibilita di estrarre somme,nel momento in cui non si è certi,che l'individuo in discussione sia stato avvertito ripetutamente,di questi mancati pagamenti.No perche sono tre volte che mi arriva un tagliandino di equitalia,vado alla posta e non c'è nulla.Qui va fatta anche un'analisi di coerenza,non è che tali uffici,omettono volontariamente delle quietanze di avviso per far si che lievitino saporosamente?..Qui dovranno lavorare molto bene gli avvocati sui dipendenti e sulla gestione di Equitalia.Perche secondo me c'è alla base qualcosa che non va.Altrimenti per pagamenti minimi avvertiti in tempo non si arriva a quelle cifre.Quindi emanare legge,di pagamento cifre Base............Qui qualcuno lo sta facendo apposta.Quindi solo cifre Base.Sono assurdi questi metodi di ricerca di furto,perche di questo si tratta.Denunciate equitalia se non siete stati messi al corrente da un esattore che vi avrebbe dovuto specificare tutto nell'immediato,di primo mancato pagamento.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 24.06.13 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Reli B.Roma
Sei matto? tutte queste proposte potrebbero far ripartire l'italia su migliori basi.Sia mai...e poi chi protesta più?
Poi una proposta tira l'altra,sai com'è.
Io direi che sei un soversivo...meglio di no va...
W M5S

giuseppe L. 24.06.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Quando l' acqua arriverà al naso........impareremo a nuotare.

Fabrizio rispoli 24.06.13 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Scusate per il commento fuori tema.
Ho letto sempre su questo sito che crozza e vermigli passano alla tv del nano, in modo da inasprire i lobotomizzati contro il MoV5stelle.
Crozza non mi ha mai fatto ridere, e vermigli non mi ha mai convinto e adesso peggio che prima.

giovanni effe 24.06.13 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che mi fa incazzare è perché i parlamentari 5 stelle non fanno una proposta seria per recuperare l'evasione.
Nel programma 5* vi era scritto abolire Equitalia. ASSURDO! Ma vi rendete conto che chi Equiatalia è l'unico ente capace di riscuotere le somme dovute ?
Perché non fanno leggi invasive per controllare i redditi degli italiani ?
Il Sigg. Grillo &C proteggono gli evasori come il Berlusca ?

Amendola 24.06.13 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A TUTTI

OK OGNI GIORNO PEGGIO.
VOGLIAMO AGIRE O NO?
CHE FARE INSIEME TUTTI I CITTADINI?
CONTINUIAMO A SCRIVERE Qui E BASTA?
PROPOSTE ATTIVE IN TUTTA ITALIA CON VOCE AI CITTADINI NO?
ALTRO NON SO PROPORRE.
CHI MI SENTE?
CIAO GRILLO!

Marc Svetava Commentatore certificato 24.06.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

guarda che Godot sei tu. Potevi fare qualcosa di più che mandare a fare in culo tutti e non andare al governo, potevi avere chiunque, una figura di garanzia l'avresti trovata, caro Godot. Ma non hai fatto nomi, perchè sul palco con Estragone non ci sei voluto salire. Non hai fatto proposte per stanare il PD stile Rodotà e ora falliamo? Bravo, dicci che siamo tutte merde, falliamo per questo. Dicci che non valiamo un cazzo, falliamo per questo. Forza.. siamo tutti ignoranti venduti e solo tu sei onesto e hai capito tutto. Peccato che non arriverai mai.. il tuo calcolo elettorale era sbagliato..

sergio casesi 24.06.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento

mi correggo. il film si intitola NOI CREDEVAMO

dario giovanni asturaro , rho Commentatore certificato 24.06.13 13:21| 
 |
Rispondi al commento

"È una rivoluzione prima culturale che tecnologica" (dall'intervista di Casaleggio sul Fatto Quotidiano): ecco il nocciolo della questione, e di una rivoluzione in questo senso, ne avremmo proprio bisogno: ma, ahimé, ne saremo capaci ?
Invito tutti a leggere lo splendido libro di Corrado Augias "IL DISAGIO DELLA LIBERTA'", da cui cito (liberamente): <<In 90 anni di storia, dal '22 ad oggi, abbiamo avuto il ventennio fascista e quello berlusconiano: abbiamo scelto di farci governare da uomini con evidente e dichiarata vocazione autoritaria: perchè ?. Probabilmente siamo un popolo incline all'arbitrio, ma nemico della libertà. Vantiamo record di evasione fiscale, abusi edilizi, scempi ambientali, compravendita di voti e qualunquismo: in poche parole una tendenza a rinunciare alle libertà civili, preferendo un individualismo pronto a confluire nelle cricche, camorre, mafie, sia popolari, sia legate alle classi alte. Con la vera libertà, faticosa, fatta di coscienza e impegno civile, sembriamo trovarci a disagio, pronti a spogliarcene in favore di un qualunque Uomo della provvidenza. Pesa su questo atteggiamento la particolarità di una storia difficile e DIVISA (vedere il film "Come eravamo" di Martone). Lo spirito civico non si improvvisa. La lealtà e l'orgoglio nazionale non si istituiscono per decreto !!
Dopo la Liberazione e la ricostruzione, ci siamo seduti, scivolando verso una pericolosa debolezza del nostro carattere, delegando le nostre libertà civili ad altri, senza avvalercene in prima persona.
Occorre ritrovare il senso alto della politica e della condivisione di un destino.
La Libertà, intesa come rispetto e cura dei diritti umani, non è una utopia da sognare ma un traguardo verso cui tendere.

dario giovanni asturaro , rho Commentatore certificato 24.06.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è uno dei paesi più ricchi del mondo e con più ricchi del mondo: giustamente perchè gli italiani sono bravi ed intelligenti. Basterebbe che le classi agiate dovessero contribuire in modo giusto e solidale. Ma purtroppo nel nostro ordinamento statale non esistono leggi in grado di ottenere questo scopo solidale. Mancando la meritocrazia, chi non eredita censo e patrimonio, rimarrà sempre un poveretto senza prospettive.

pazzi gilberto, genova Commentatore certificato 24.06.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Ritornando alla LIRA si avrebbe un vantaggio che nell'articolo non è stato considerato . Cambiando € in L. lo stato si troverebbe in mano una massa cartacea di € che più o meno e pari al debito pubblico . Considerando che L'€ continua ad essere moneta a corso legale in buona parte dell'europa . Con gli stessi si potrebbe rimborsare quasi integralmente il debito pubblico . A costo zero ( un francese ha un btp italiano bene lo paghiamo in euro ) un italiano ha btp bene viene rimborsato in €. Vantaggio lo stato riparte con sovranità monetaria e senza debito pubblico perchè completamente azzerato . Fatta la proposta ad un vecchio ma noto banchiere milanese la risposta è stata : " chi vorrebbe mettere in atto una cosa del genere farebbe la fine di Kennedy "

roberto manzoni 24.06.13 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la verità fa il giro del mondo, altro che wikileads, in Italia milioni di persone sanno la verità, pd pdl monti la setta massone -banche nwo, tutti orami stanno diventando luminari contro questi fanatici roma politica casta, stiano attenti tv giornali servizi media tutti, ormai la loro caduta è vicina, solo noi siamo la rivoluzione e la democrazia vera, letta con i suoi cagnolini, a casa per sempre.

fabio 24.06.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

OT
per tutti e per nessuno
c'è un nuovo post
ps scusa paolo, ho preso in prestito:)

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 24.06.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono avvilito e incazzato allo stesso tempo, la gente non capisce, non legge, non si informa, va avanti mentre li stanno spremendo e non se ne accorgono. Non vogliono prendere coscienza di ciò che sta succedendo, forse perché è troppo impegnativo, forse e' semplice inerzia italiana non lo so. Come posso sentire non voto il movimento perché non mi piace Grillo. Sto' scoprendo che L'IGNORANZA E' IL VERO MALE DEL SECOLO!! L'italiano preferisce tirar a campare basta che abbia la panza piena, non vuole problemi, gli piace sentirsi un essere inferiore ed essere guidato come una pecora! Noi abbiamo il paese più bello del mondo, le eccellenze migliori del mondo, ma bisogna ammettere senza paura che un buon 50 per cento degli italiani e' gente mediocre e ignorante, felici di essere cornuti e mazziati ed il bello e' che gli piace pure!!...VERGOGNA!! VERGOGNA!! VERGOGNA!!!

Fabio ., Ferrara Commentatore certificato 24.06.13 12:34| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto riguarda le fonti per Ingroia, non sono farlocche, ma arrivano direttamente dal Fatto Quotidiano.
Ingroia ha deciso di non presentarsi e di fatto di decadere dalla carica. Cioè un magistrato, può permettersi di non presentarsi sul posto di lavoro, e per quello non venire licenziato. Porco can quanti italiani potrbbero far questo? E ripeto la domanda: Ingroia continua a ricevere lo stipendio di magistrato?
Beppe: so che è un terreno dal ghiaccio sottile, ma guardare pure in casa della magistratura...

gigi ., Lecco Commentatore certificato 24.06.13 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

La Idem ritorna alla carica con nuova intervista al Corriere per difendersi. Cazzarola, ma questa sembra attaccata alla poltrona con il Bostik!!!
Ma lo vuole capire, o no, che la sua presenza nel Governo italiano era dovuta unicamente ad una questione di immagine, per rappresentare il volto "nuovo e pulito" dell'Italia. Venendo meno questi requisiti di immagine (e sono sicuramente venuti meno!) la sua presenza nel Governo non ha alcun senso, visto che non
puo' certo appellarsi al suo curriculum studiorum (come lei stessa ha ammesso, non ha studiato molto, ha fatto sempre l'atleta)

Piero Vladimirovich Brazov 24.06.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

il fatto è che non li darebbero a milioni di clienti perchè in realtà non hanno tutto il corrispettivo cartaceo per cui se per assurdo milioni di persone
volessero indietro liquidità con un pretesto o con
l'altro chiuderebbero le filiali es. "problemi
tecnici", "indisponibilità", "scarso personale",...
hai a che fare con mafia camorra n'drangheta nella
loro forma più pericolosa che è quella legalizzata

antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

"Da cattolico all'italiana (come il 90%) mi sta
SCIOCCANDO ED IMPRESSIONANDO il modo con cui il
buono ed onesto "PAPA FRANCESCO" sta cercando di
dare una svolta rivoluzionaria al sistema corrotto
e corruttore che oramai sta dilagando nel mondo!!!
Ha vissuto in argentina,uno dei paesi che più ha
sofferto negli ultimi 40 anni ma che forse adesso
può essere l'esempio da seguire per tanti paesi e
popoli allo sfacelo e alla distruzione come la nostra ITALIA!!!
Il non vivere da papa nei privilegi,nel lusso,nel
sentirsi potente e nel dare il buon esempio di
vita santa,onesta,dare amore e coraggio a tutti
coloro che ne hanno bisogno e parlare come un buon padre e fratello, lo fanno sentire come un essere al di sopra di tutte le malvagità,le cattiverie, le disonestà e le cose brutte del mondo.
Dire ai giovani di non NON AVERE PAURA AD ANDARE
CONTROCORRENTE,cioè vivere secondo i valori buoni
ed onesti e negarsi all'immoralità,la corruzione,
la vita facile e disonesta, sembra normale per un
PAPA ma detto da LUI che lo fà nella realtà e dà
il buon esempio, è da ammirare!!!
Dire ai nunzi di scegliere vescovi pastori,poveri
e non ambiziosi, non presentarsi al concerto dei
potenti in quanto MONDANITA' e spettacolo, fare
salire sulla sua batmobile un ragazzo disabile,
arrabbiarsi nel dire che è uno scandalo che c'è
cibo per tutti ma si muore di fame, predicare la
povertà,la modestia, l'amore per tutti, fare il
bene ed aiutare i simili,cioè è sincero e naturale
non quello che si è sempre detto della chiesa che
PREDICA BENE E RAZZOLA MALE, come è stato finora!!
E' un monito ai potenti dell'italia e del mondo,
sperando che raccolgono il messaggio e che si
" PENTANO " come ha raccomandato ai mafiosi.
Speriamo che le IENE E GLI SCIACALLI politici ed
economici non ce lo tolgano di mezzo con un caffe' corretto al cianuro!!!
Anche il monito di BEPPEGRILLO ai giornalisti di
"PENTIRSI" dovrebbe essere raccolta dai più onesti
dei SERVI MEDIATICI e loro papponi!!

peppino russo 24.06.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

per quanto riguarda la ristrutturazione del debito...

magari è anche una scelta giusta... io non sono in grado di dirlo...
però prima di dire che non siamo in grado di ripagare il debito andrei a raschiare
il fondo del barile... e in questo paese il fondo del barile non è affatto vuoto...
se ci sono ~200 miliardi di mancati introiti ogni anno per evasione/corruzione, prima
di dire che non ce la facciamo a pagare io scateno una vera e propria guerra per
risolvere questo problema...
perché quando sento dire che i gioiellieri (cito una categoria a caso, ma ce ne sono
tante altre) guadagnano in media ~1000 euro al mese, e magari chiedono anche i sussidi
che spetterebbero ai poveri, a me girano i coglioni...
Quando vedo che chi ha occultato i soldi all'estero illecitamente, paga il 5% di tasse
e usufruisce dello scudo fiscale... a me girano doppiamente i coglioni...
al punto in cui siamo altro che scudo fiscale... i soldi te li tolgo tutti e ti
metto pure in galera...

Quindi la resa dei conti facciamola subito, perché con la ristrutturazione del debito
secondo me, alla fine, saranno sempre gli stessi a prendersela nel c...

Mago Merlino 24.06.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TUTTE LE TV DEL MONDO A MILANO IN ATTESA DEL
RESPONSO..PROCESSO DEL B.
CHE FIGURACCIA NEL MONDO!!!
QUANDO MAI UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CHE HA FATTO
CIO' CHE HA FATTO NON SI SAREBBE DIMESSO????
MA SIAMO IN ITALIA!!!

VERGOGNA!!!!!VERGOGNA!!!!VERGOGNA!!!!!!
MI AUGURO CHE DA DOMATTINA SI RESPIRI ARIA PULITA!!!!!!!!!!

maria c., alba Commentatore certificato 24.06.13 12:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da cattolico all'italiana (come il 90%) mi sta
SCIOCCANDO ED IMPRESSIONANDO il modo con cui il
buono ed onesto "PAPA FRANCESCO" sta cercando di
dare una svolta rivoluzionaria al sistema corrotto
e corruttore che oramai sta dilagando nel mondo!!!
Ha vissuto in argentina,uno dei paesi che più ha
sofferto negli ultimi 40 anni ma che forse adesso
può essere l'esempio da seguire per tanti paesi e
popoli allo sfacelo e alla distruzione come la
nostra ITALIA!!!
Il non vivere da papa nei privilegi,nel lusso,nel
sentirsi potente e nel dare il buon esempio di
vita santa,onesta,dare amore e coraggio a tutti
coloro che ne hanno bisogno e parlare come un buon
padre e fratello, lo fanno sentire come un essere
al di sopra di tutte le malvagità,le cattiverie,
le disonestà e le cose brutte del mondo.
Dire ai giovani di non NON AVERE PAURA AD ANDARE
CONTROCORRENTE,cioè vivere secondo i valori buoni
ed onesti e negarsi all'immoralità,la corruzione,
la vita facile e disonesta, sembra normale per un
PAPA ma detto da LUI che lo fà nella realtà e dà
il buon esempio, è da ammirare!!!
Dire ai nunzi di scegliere vescovi pastori,poveri
e non ambiziosi, non presentarsi al concerto dei
potenti in quanto MONDANITA' e spettacolo, fare
salire sulla sua batmobile un ragazzo disabile,
arrabbiarsi nel dire che è uno scandalo che c'è
cibo per tutti ma si muore di fame, predicare la
povertà,la modestia, l'amore per tutti, fare il
bene ed aiutare i simili,cioè è sincero e naturale
non quello che si è sempre detto della chiesa che
PREDICA BENE E RAZZOLA MALE, come è stato finora!!
E' un monito ai potenti dell'italia e del mondo,
sperando che raccolgono il messaggio e che si
" PENTANO " come ha raccomandato ai mafiosi.
Speriamo che le IENE E GLI SCIACALLI politici ed
economici non ce lo tolgano di mezzo con un caffe'
corretto al cianuro!!!
Anche il monito di BEPPEGRILLO ai giornalisti di

peppino russo 24.06.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento

PARGUEZ: CON L’EURO SI AVVERA OGGI IL SOGNO DEI FAN DI HITLER

Il sistema dell’euro non è mai stato pianificato per portare ad un’unione monetaria, né è stato pensato come agenda neoliberista all’americana; e questo è ancora completamente ignorato dall’élite dominante europea. Basti pensare che, anche per il leader del partito socialista francese, il presidente Obama è un marxista. Quindi che cos’è l’euro? E’ un nuovo ordine sociale totalitario. E’ stato programmato molto tempo fa, nel periodo fra le due guerre mondiali, e poi completato, per così dire, dal regime di François Mitterrand. In questo nuovo ordine non ci saranno più Stati sovrani. Lo Stato deve svanire – perlomeno, lo Stato, che trova radici nella democrazia, nel Parlamento, nella Repubblica. Nel nuovo ordine, il potere dev’essere interamente trasferito a coloro che lo “meritano”. E questo significa un’élite, una classe capitalista di tecnocrati a cui piace il potere assoluto di controllo.
L’origine dell’unione monetaria europea nasce tra le due guerre dalle parti più reazionarie e conservatrici della classe dominante francese. Il filosofo italiano Julius Evola aveva accusato Mussolini di essere troppo morbido con la gente e lo stesso Hitler di essere troppo favorevole al popolo. La cosiddetta crisi del debito sovrano è ovviamente un evento che non si è mai prima verificato nella storia. Una crisi di questa portata è stata attentamente pianificata dagli architetti del sistema europeo. Quel che avevano in mente era di privatizzare lo Stato. E dato che uno Stato in cui esiste una democrazia tende a perdere ricchezza, è ovvio che poi si trova obbligato a prendere in prestito denaro, quindi il suo debito è considerato a rischio: pertanto lo Stato dev’essere completamente assoggettato al cosiddetto mercato dei bond, ed è esattamente quello che sta succedendo.
(Alain Parguez)
[Fonte: http://gek60.altervista.org/2013/06/parguez-con-leuro-si-avvera-oggi-il-sogno-dei-fan-di-hitler/?]

Marco T. Commentatore certificato 24.06.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Aspettando Godot , cosa dobbiamo fare ??? Vedendo gli altri Paesi che protestano (sono tutti giovani) in Italia che è un paese di vecchi chi dovrà scendere in Piazza . Sappiamo tutti come i nostri giovani sono stati educati , ad avere tutto . In Italia la fame vera non la fa nessuno .Chi avrà la forza di protestare ???? Quei pochi giovani che ci sono non hanno proprio i mezzi per poter prendere le redini del paese . Tutte le risorse e le politiche attuali sono indirizzati al mantenimento degli anziani . Si i sindacati e tutto il resto hanno solo fatto in modo di blindare il ricambio di generazione. In qualsiasi posto io vada , vedo solo persone anziane che lavorano ( vedi politica e pubblica amministrazione).Con le politiche fatte in tutti questi anni totalmente sbagliate (persone che non avevano neanche la terza media o con laureati politici a trucco )potevano mai queste persone avere una visione se non quella di arraffare impunemente e di fare il gioco dello scarica barile. Il mondo ci deride e ci giudica (vedi allucinante storia del nostro Berlusca ). M5S siete la sola speranza che rimane all'Italia intera avete una grande responsabilità , informate informate, informate.

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 24.06.13 12:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho surfato in rete ed ho letto le seguenti notizie:

1) Alta probabilità che Berlusconi sia condannato solo per concussione. ErgoLibero
2) La Bocassini ha capito l'aria che tira e si è messa in ferie e ha fatto domanda per PG di Firenze. Attento Renzi.
3) Grillo, con il suo suicidio elettorale, e con le espulsioni di parlamentari, si è messo al sicuro da eventuali ripercussioni giudiziarie.
4) Ingroia non molla la toga, ha fatto decadere il mandato. tra due anni potrebbe ritornare in magistratura lindo e pulito. Intendo sorge la domanda: prende lo stipendio o NO?

gigi ., Lecco Commentatore certificato 24.06.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa succederebbe se 9 milioni di elettori del M5S togliessero i loro risparmi dalle banche convertite in distaccamenti dell'agenzia delle entrate? Che si azzardino un'altra volta a mettere le mani sui risparmi dei lavoratori, dei disoccupati, dei pensionati e della classe media. 9 milioni di cittadini a 5 stelle potrebbero staccare immediatamente e definitivamente la spina al regime con un movimento bancario.
Facciamogli passar la voglia di giocare coi nostri risparmi, e se lo fanno rompiamogli il mostruoso giocattolo infernale che hanno costruito!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 24.06.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I dati presentati sono a dir poco agghiaccianti. Ritengo che il blog abbia dei consulenti seri alle spalle, perché le cifre citate sembrano provenire da fonti attendibili.Non c'è allarmismo, bensì allarme rosso.
Propongo di organizzare una massiccia manifestazione del M5S su scala nazionale per sollecitare il governo ad operare senza indugio per ottenere la ristrutturazione del debito pubblico italiano,che, così come stanno le cose, potrà solamente aumentare nel tempo con curva monotona,aggravando le già difficili condizioni economiche della popolazione sofferente ed attraendo vorticosamente verso il basso molti di quelli che oggi ancora riescono a sopravvivere con un briciolo di opportunità e di decoro. Ritengo sia il momento di agire con forza, sollecitudine e determinazione, chiedendo ai Ns rappresentanti di fare cassa di risonanza presso tutti i mass media. Ogni giorno che passa sento i miei studenti,amici,conoscenti,giovani imprenditori di età compresa tra i 20 ed i 40 anni,pronti a fare le valigie verso il Canada, il Brasile, gli Stati Uniti e così via,con la consapevolezza che il Ns Paese sia completamente privo di opportunità e prossimo alla fine.Possiamo e dobbiamo reagire a questo stato di cose.
Chiedo a beppe di fare un ulteriore, gigantesco sforzo, per unire il Paese consapevole contro quel Paese arroccato dietro ai suoi privilegi, cieco alle esigenze dei molti e pronto alla difesa disperata, con tutti i mezzi possibili, della loro realtà dorata. Ma se tutto crolla intorno a noi, pochi saranno i superstiti. Dimentichiamo le Ns beghe di questi giorni, lasciamo che quei 4 gatti di parlamentari se ne vadano dove ritengono opportuno e cerchiamo di porci, almeno nelle piazze, visto che nei gangli dello Stato non siamo stati capaci o possibilitati ad entrare, alla guida delle forze sane del Paese.Beppe, risali sul camper, porta nelle piazze italiane questi numeri, non lasciarli su un blog che non so da quanti è letto. E' il momento di riprendere l'iniziativa

Claudio Scarponi 24.06.13 11:53| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Mi rimangono solo amare considerazioni.

Se in questa situazione ci fossimo arrivati per esclusivo merito di B., le piazze, che molti reclamano giustamente come ultima ratio, si sarebbero sicuramente mosse agli ordini dei soliti antichi liberatori/ammaestratori/imbonitori ben sparsi ed organizzati sul territorio.

Quel gran popolo di piddini, abituato nel tempo ad ingoiare di tutto, abituato ad accettare di tutto, abituato ad innumerevoli trasformazioni e mimetizzazioni, non sono più nemmeno capaci ad utilizzare il proprio cervello in maniera autonoma.

Non sanno più cosa è la piazza, la protesta! Diventano zombi senza i loro capibastone.

Gli sprazzi di lucidità, essenzialmente provenienti dai giovani dell' "occupyPd", non contano nulla, sono stati posti nel limbo, oscurati, gli è stata tolta la voce, come al M5S.

Tutte le caste, compreso il Pd, arroccati a difesa dei loro privilegi che stanno vacillando.

Tutti noi stiamo solo aspettando che il numero di quelli che non hanno più nulla da perdere diventi la maggioranza. Solo in quel momento scatterà la liberatrice catastrofe.

Solo dopo questa fase, potremo avere qualche speranze di rinascita. Quelli che rimarranno potranno ricostruire in meglio, ma solo se coloro che si salveranno saranno i migliori, i più puliti.

E' quì che si smorza la mia speranza. In questo popolo di mafiosi levantini, difficilmente si salveranno i migliori. Di solito la pelle se la salvano i soliti figli di buona signora. E si ricomincerà daccapo.

Auguri figli miei! che umanità di cacca!

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 24.06.13 11:51| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
(suggerimenti che ti indirizzo solo ed unicamente con spirito assolutamente collaborativo e fraterno)
Sono convinto che alle ultime politiche, se gli italiani avessero potuto conoscerti e sentire da te gli schiaccianti argomenti del Movimento, i voti sarebbero arrivati a valanga. Quantomeno sufficienti a sbaragliare i gaglioffi che sono ancora in sella e si permettono di falsificare quotidianamente la realtà ed insultarci in modo corale e globale.
Bisogna trovare la strada per farci vedere e sentire da tutti gli italiani, senza filtri interessati e commenti tra l'ironico ed il malevolo. I nostri argomenti schiaccianti e la situazione drammatica in cui hanno cacciato il Paese non possono evitare che gli elettori partecipino in massa alle prossime votazioni.
Lo zoccolo duro dei "privilegiati" dalla loro delinquenziale politica non basterà a salvarli.
Bisogna usare tutti i mezzi informativi possibili ed eventualmente conservare le somme offerte dai simpatizzanti e dagli iscritti per acquistare spazi televisivi ed entrare finalmente in TUTTE le case degli italiani.
La proposta è sicuramente grezza e per certi versi un po' volgare; ma puoi raccoglierne lo spirito e modellarla secondo le tue giustissime istanze superiori e morali.
La battaglia è ancora più dura della precedente e l'affermazione dei "grillini" sta muovendo una reazione di dimensioni e caratteri mostruosi ancorchè illegali.
Sono pronti a tutto e con i mezzi di cui dispongono non son certo disposti a mollare la succulenta presa per lasciarla al popolo italiano.
BISOGNA GIUNGERE A PARLARE A TUTTI GLI ITALIANI e non credo che, in sostanza, si abbia molto tempo.
Tu, Casaleggio e tutti i nostri "cittadini" in Parlamento dimostrate che dall'Italia si può lanciare un'ancora di salvezza a questo mondo diretto verso la dissoluzione.
Grazie di tutto
e grazie ai cari "grillini" che sabato pomeriggio erano con me sulla passeggiata di Nervi col gazebo a 5 Stelle.

Lino C., Genova Commentatore certificato 24.06.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto è che Godot, storto o morto, era pure arrivato ... ma poi non ha trovato niente di meglio da fare che defilarsi.

Giuseppe Di Francia 24.06.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

x Grillo.

Le chiacchere stanno a zero. A nessuno di noi va di lavorare per vedersi prortar via il 70-75 percento del guadagnato in tasse, spese di produzione e ladrocini vari bancari.
Si preferisce non lavorare, fallire, che lavorare per gli usurai.

Allora, Grillo : se buttiamo fuori PD e PDl abbiamo gli esperti per RIFONDARE LO STATO ???


Per esempio la ricerca. Abbiamo esperti per prendere in mano quel carrozzone che è il MIUR e rifondarlo, distinguendo l'istruzione dalla formazione ????

Per esempio il Ministero dei trasporti . Senza trasporti efficienti che lavoro possiamo avere ???
Abbiamo quindi esperti per prendere a calci gli attuali ??? Modificare dalle radici il ministero ed il gioco degli appalti ????

Energia. Molti hanno un ministero ad hoc. Non sarebbe opportuno riformare i ministeri come anche la Spagna sta facendo ??????

Grillo. Invece di piangere per qualche cretino,vogliamo presentare una riforma dei ministeri, RIDUCENDOLI e di brutto pure ???????????

Paolo 24.06.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

leggo che ...crozza.formigli e telese potrebbero andare a lavorare per mediaset...beh,sarebbe di una comicità unica se succedesse!!!quello che penso di questa gente è noto,non mi piacciono!!!ma se davvero andasse così...beh ...si capirebbero tante cose,poi ognuno la pensi come vuole ovviamente!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 24.06.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da 40 anni vedo aumentare le tasse in modo lineare e da 40 il debito pubblico aumenta in modo lineare. Mi sembra che questo sia sufficiente a dimostrare che aumentando le tasse non si risolve il problema ma lo si aggrava. Ma i vecchi partiti (il PD in particolare) non vuol trarre insegnamento dai dati statistici ... chissà perchè! I partiti d'affari non sono interessati al benessere dei cittadini ed alla prosperità economica ma solo a succhiare ricchezza dal sistema economico per riempire le casse e le tasche giuste. Le tasse, oltre un limite fisiologico, servono a trasferire risorse nelle tasche di chi manovra il sistema del malaffare depauperando patrimoni, consumi e ricchezza delle famiglie.
La riduzione della spesa pubblica è inaccettabile per i partiti che, da 40 anni, la usano per acquisire consensi elettorali, riempire le loro casse, le tasche dei soliti noti e dei loro degni compari & soci del malaffare.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 24.06.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog!!qui caffè a 5 Stelle!!!
3 motivi per essere felici oggi:
ragusa a 5 Stelle!!!
berlusconi condannato!!
una dirigente pd di ragusa si schiera per noi e..viene espulsa via facebook!!!
p.s. e vediamo che faranno della idem...
beh aspettiamo e vediamo se si realizza tutto!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 24.06.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ amendola
sicuramente sarai un parassita titolare di qualche vitalizio d'oro visto che ne difendi i diritti. Se è anticostituzionale tagliarle si cambi la costituzione, perche è intollerabile che parassiti come te che non hanno mai lavorato in vita loro ne mai fatto nulla di buono per la società vivano alle spalle di cittadini che se hanno la fortuna di lavorare si fanno il mazzo per 800-1000 E al mese.
visto come ti esprimi, sei per caso v ittorio sgarbi? se è cosi ti comprendo.

Enzo Spataro, Taranto Commentatore certificato 24.06.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Udite,udite! L'iva aumantera' e le cause non sono ne i governi Berlusconi
passati ma bensi' dal pianeta Marte.Quindi si continuera' a falcidiare chi
ha sempre pagato.Il nano ha detto che e' colpa di monti e quindi non di
ricoletta .

ersilio miccio 24.06.13 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo se possiamo ancora chiamarci "popolo".

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 24.06.13 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentre aspettiamo Godot, il Tribunale di Milano sta per emettere la sentenza contro un nonnetto di quasi 78 anni che coitava delle bambine ( grazie sembra ad un dispositivo urologo che consta di una pompetta idraulica che ne provoca l'erezione artificiale) e che è stato più volte Presidente del Consiglio della Repubblica Italiana negli ultimi venti anni e che oggi è Senatore della Repubblica Italiana. Robe da matti.Io non mi sento italiano.Non può l'Italia raggiungere questi bassissimi livelli, è ingiusto, i soldi sono importanti ma questo no.Vergogna.

l'oracolo 24.06.13 11:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

credo che alla fine l'onda che monterà potrà solo essere minimamente "placata" dal M5S.....

Ma l'onda sta salendo e credo che quando si abbatterà, per loro saranno cazzi amari!

Sento sempre più gente disposta ad andare a prenderli!

Thorn Re Commentatore certificato 24.06.13 11:12| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

date spazio a Fabio Sdogati, il miglior professore di economia politica e internazionale del Politecnico di Milano e della business school MIP

date un occhio ai suoi video
http://www.youtube.com/watch?v=C1wcZ80vZFs

Piero Z. Commentatore certificato 24.06.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Al regime della casta, dei lecca lecca, dei rigor mortis, dei gargamella e del suo degno partito, interessa solo una cosa, i soldi degli italiani per alimentare il loro mostro (il debito pubblico che loro hanno creato a loro immagine e somiglianza).
Sei vuoi distruggere il mostro e la sua devota padrona (la casta) per sopravvivere alla distruzione economica da loro prodotta, salvati ammazzandoli.
Con un semplice prelievo puoi contribuire a far crollare il regime degli ignoranti che si regge sul furto legalizzato a danno degli italiani per bene per sfamare il mostro. Per il prelievo, che ti salva la vita, non devi andare all'AVIS ma presso la tua banca e prelevare la tua liquidità. Togli liquidità al sistema e questo muore di fame. Per distruggerli togli il tuo denaro dalle fauci del mostro e sarai salvo.
NON C'E' BISOGNO DI SCENDERE IN PIAZZA A PRENDER MANGANELLATE, TOGLIETE TUTTI I SOLDI DAL SISTEMA E QUESTO CROLLERA'.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 24.06.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tra non molto ci sarà la resa dei conti
che cosa siamo disposti a fare? subire ed ancora subire?

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 24.06.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La storia di G.S., 74enne di Voghera (minipost a fianco) mi sconvolge. Equitalia colpisce ancora come un branco di iene che inseguono le prede più vecchie.
Solidarietà per lui, sperando che la causa giunga a buon fine.

Marcello M., roma Commentatore certificato 24.06.13 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I boulldozer della politica risanatrice (in genere sudisti e nullafacenti buoni solo a far notare il pieno di benzina di Bossi J.) , provienienti dalle aule di tibunale, non mollano. Trombati sì, ma sazi mai"

Di Pietro, Ingroia, De Magistris : amministrare la giustizia non soddisfa.

Preferiscono governare l'Italia, dal parlamento, dalle regioni o dai comuni per rispondere ad un irrefrenabile impulso salva-popoli.

E allora dopo una sonora batosta elettorale, superato lo stordimento che li ha affossati, ritornano alla luce con eroico fremito da moderni Garibaldi.

Vogliono salvare l'Italia guardando alle prossime elezioni europee.

E sfoderano tutto il loro prestigioso passato, chissà che gli italiani ci ripensino e li votino, dando loro una poltrona della serie " tengo famiglia".

Di Pietro: già segretario comunale, già poliziotto, già pm, già fondatore di Italia dei (dis)Valori, già aderente a Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia e trombato alle elezioni politiche 2013.

Antonio Ingroia, già magistrato antimafia a Palermo, già mancato missionario antidroga in Guatemala, già fondatore di Rivoluzione Civile trombato, neo fondatore di Azione Civile, già spedito nei monti della Valle d' Aosta a rifare il magistrato, già mancato incaricato in Regione Sicilia dal governatore Crocetta, già in conflitto col il Csm e perdente nel ricorso al Tar del Lazio ed ora aspirante deputato europeo.

De Magistris già pm nel sud d' Italia, già eurodeputato di IdV, ora sindaco di Napoli con mille problemi non risolti, nonostante promesse elettorali.

Eugenio Pennisi Commentatore certificato 24.06.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento

sono veramente senza parole. Non so proprio cosa dire. Mi sento interdetta. Scusatemi

vera m., roma Commentatore certificato 24.06.13 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho visto gente scendere in piazza per Berlusconi, per il PD, per i matrimoni gay, contro la TAV, contro la globalizzazione, per diffendere la costituzione, ecc. Ma negli ultimi 20 anni non ho visto nessuno scendere a protestare contro tutto cio’ che ci ha portato nel baratro: i vitalizi, i megastipendi, le pensioni doppie e triple e quelle d’oro, i doppi incarichi, la corruzione, i rimborsi elettorali e tutti i privilegi dei politici. Che stiamo aspettando?


ALCUNE PROPOSTE PER IL MOVIMENTO

PENSIONI
Trasformazione del sistema pensionistico in FONDO DI COESIONE SOCIALE con tetto massimo del trattamento mensile pari ad euro 3.000.

DIFESA
Trasformazione dell’esercito (con esclusione di alcuni corpi d’elite) in PROTEZIONE CIVILE a leva obbligatoria della durata di mesi 6 con richiami di giorni 14 ogni 3 anni sino all’ età di anni 50

TRASPORTI PUBBLICI
Affidamento ai lavoratori (70% della proprietà di gestione) delle aziende pubbliche con il salario legato per il 70% ad un minimo di legge e per il restante alla redistribuzione del 70% degli utili netti.

SALARI PUBBLICI
Stabilire il tetto massimo dei salari vincolandolo ad un moltiplicatore massimo pari a 12 dello stipendio minimo

FINANZA PUBBLICA
Creazione di una banca pubblica, che si incarichi di gestire i beni pubblici cedendoli in gestione,
dia vita ad un programma di prestiti d’onore per studenti e ricercatori, che gestisca una forma di microcredito per le piccole imprese e le famiglie.

POLITICA
Elezioni a carattere regionale aggregato con premio di maggioranza pari al 10 sulle basi regionali +
altro del 10% sul totale nazionale ( comprensivo dei premi regionali ).
Reinserimento delle preferenze.
Abrogazione delle province
Abrogazione di uno dei rami del parlamento

Reli B., roma Commentatore certificato 24.06.13 10:42| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aspettando chi non arrivera'MAI,il Governo SCENDILETTA sta contribuendo del suo ad ammazzare questo Paese,non bastassero le rinnovate turbolenze economico-finanziarie ben descritte nel Blog.
Stiamo sempre peggio....ma in compenso MANTENIAMO GLI IMPEGNI PRESI!!!
Sugli F35..sul Fiscal compact..sulle missioni NATO..sull'obbligo forzoso di pareggio del bilancio..sul divieto di sforamento di deficit del 3%..sul mantenimento di pensioni,stipendi,stock-options D'ORO..sui costi della politica..sugli sprechi nella P.A..sui tagli alla cultura e al rilancio dei beni culturali (vedi vicenda COLOSSEO)....Ah! dimenticavo..sull'iniquo patto sociale,per cui il 10%scarso di italiani,veramente ricchi,che detengono 4200 mld.in euro della ricchezza complessiva del Paese :8600 mld.circa,contribuiscono per....L'8,5%al gettito fiscale complessivo,pagando un'aliquota fiscale su tutte le loro rendite finanziarie del 12,50%...UN OPERAIO A 1300 EURO AL MESE PAGA IL 21,5%SUL SUO SALARIO.....pero' rispettiamo gli impegni presi.
AVETE MAI VISTO UN CONDANNATO A MORTE,PER DI PIU'INGIUSTAMENTE,DOVER RISPETTARE ...L'IMPEGNO PRESO CON IL BOIA,E MAGARI PAGARSI ANCHE IL TAXI PER ARRIVARE SENZA RITARDO AL LUOGO DELLA SUA ESECUZIONE ?
No,non c'e'nessuno a PALAZZO CHIGI....nessuno che dara' risposte agli operai dei tanti casi INDESIT,POMIGLIANO,MERLONI,CARBOSULCIS,ILVA,VINVLIS ........la risposta,se non la daremo noi al piu' presto,CACCIANDO IN MALO MODO QUESTI BARBARI-VAMPIRI AL GOVERNO E IN PARLAMENTO,NON VERRA'DA ALTRE PARTI,MEN CHE MAI DA QUESTA EUROPA---FORZA BEPPE,GIANROBERTO,PARLAMENTARI A 5 STELLE..FORZA A TUTTI NOI E AL PIU'PRESTO IN PIAZZA..MA QUESTA VOLTA,CARO BEPPE,DAVVERO A MILIONI!!

franco graziani 24.06.13 10:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

incontro tra ricoletta ed i capi sindacali, https://www.youtube.com/watch?v=ZfVB1ICIR-4&feature=youtube_gdata_player

Giovanni Faraon 24.06.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

ma chi è che pensa che si possa ristrutturare il debito con gli usurai?

guardate come la bce,la troika,il fmi ha assassinato la grecia e come e a che tassi ha prestato i soldi all'irlanda,al portogallo;
TASSI DA USURA
DEBITO NON RIPAGABILE
quindi si assiste ad un azione che diversi personaggi che hanno lavorato in queste strutture hanno definito KILLER DELL'ECONOMIA.
scentificamente portano gli stati ad avere bisogno di prestiti che gli stati non potranno mai + ripagare e allora per farsi RIPAGARE IL DEBITO il fmi la bce e la troika inviano le grandi multinazionali che si appropriano per 2 soldi delle strutture economiche e strategiche di questi stati che a loro volta vengono spremuti dai servizi che queste multinazionali hanno rubato.

vi è chiaro il concetto?
questa operazione l'amerika la ha sempre sostenuta nei paesi del sudamerica ed ora la porta avanti in europa con il placet dei governi corrotti e marci.

vi piace questo discorsetto?

ma poi ancora;chi sarebbero quelli che vaqnno a discutere e rinegoziare il debito?
i ns grandi politici? i tecnici,un governo di larghe intese?

beppe o tiriamo fuori i coglioni o finiremo come la grecia svenduta dai vari papademos.

P.S.
la madre di papademos era in una di quelle liste trafugate degli evasori greci;
bene, in un suo c/c in lussemburgo le hanno trovato fondi per 550 milioni di euro
avete capito bene,
ho detto 550 milioni di euro
ma papademos è ancora lì a far parte del governo

dura la vita dei governanti del bildemberg

orlando solari, torino Commentatore certificato 24.06.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Il Sig . Marco Svetana dice:
Che scriviamo tutto qui, vedendo che sta crollando tutto .
Si Marco hai ragione, ma come agire contro questo sfascio?
Il una idea c'è la ho, e se mi permettete ve la dico.
Visto che il POTERE E ECONOMIA E CONTROLLO DEL DENARO ecco la mia ricetta.
BLOCCO TOTALE DEI CONSUMI , ANCHE SE SIAMO GIA SU QUELLA STRADA, COMPRARE LO STRETTO NECESSARIO PER VIVERE E MANGIARE, TUTTO IL RESTO BLOCCATO, RITIRARE I NOSTRI RISPARMI DALLE BANCHE E METTERLI SOTTO UN MATTONE COME FACEVANO I NS VECCHI.
VEDRETE CHE IN POCHI GIORNI CROLLEREBBE TUTTA LA ECONOMIA E COSÌ IL POTERE, AZZEREREMO TUTTO ANCHE IL DEBITO PUBLICO CHE TUTTA UNA TRUFFA E RICOMINCEREMO DACCAPO.
NON CI SONO ALTERNATIVE.
A parte che oltre quello che ho scritto poco fa, il default ci sarà uguale, vedrete cosa succedere durante le ferie di agosto, caos completo a settembre 13 non ci sarà più questo tipo di mondo e se lo faranno loro son cazzi nostri, e se invece lo faremo crollare noi avremmo vinto.
Ciao

Renato Petrolati 24.06.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, ma perché non dici nulla su questo articolo?

www.umarcocali/2013/06/ecco-cosa-devi-sapere-per-capire-se-il.html

Leopoldo Leopo Commentatore certificato 24.06.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Nuvola a forma di Beppe compare nei cieli di Perugia e poco dopo arriva l'estate... lol

http://www.umbria24.it/beppe-grillo-compare-nel-cielo-di-perugia-la-nuvola-a-forma-del-leader-del-m5s/183097.html

Gianni C 24.06.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Ora i soliti noti offenderanno Grillo in tutti i modi dicendo che e' un pop ulista dem agogo qualu nquista buf fone. Poi fra qualche mese quando tutto ciò si sarà avverato, ci ritroveremo con un pugno di mosche a causa dei figuranti che sono al governissimissimo.
Fate risolvere la questione al m5s. Tanto il governissimissimo NON VUOLE e forse NON SA risolverla!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 24.06.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

MA PERCHE' NESSUNO PARLA DEI MILIARDI DI EURO CHE EUROPA ,REGIONI ,STATO, EROGANO PER PICCOLA INDUSTRIA, SVILUPPO, GIOVANI ECC ECC E VENGONO REGOLARMENTE MANGIATI E SPERPERATI DAI POLITICI CHE LI DISPENSANO AI LORO AMICI O PARENTI, SORGONO CENTINAIA DI AGRITURISMI VUOTI, MIGLIAIA DI PARUCCHIERE ED ESTETISTE VUOTE, MIGLIAIA DI BAR FATTI E DISFATTI IN POCHI ANNI SE NON POCHI NESI, MIGLIAIA DI ATTIVITA' FASULLE TENUTE IN PIEDI SOLO PER PRENDERE I SOLDI DEI BANDI, QUESTA SOTTERRANEA E SCONOSCIUTA FORMA DI RUBERIE NESSUNO MAI LA TIRA FUORI, SPERO CHE ALMENO TU GRILLO FACCIA QUALCOSA, COME PRIMA COSA UN DISEGNO DI LEGGE CHE TALI FONDI SIANO DESTINATI A CHI EFFETTIVAMENTE NE HA BISOGNO O COMUNQUE CHE VI SIA UN CONTROLLO EFFETTIVO E NON FASULLO SUI DESTINATARI DI TALI FONDI. A QUESTA RUBERIA FANNO PARTE TUTTE LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA TUTTI GLI ENTI DI SVILUPPO E SIMILI CHE RISPONDONO A LOGICHE CLIENTELARI E DI MALAFFARE

MARIO BULGARELLI 24.06.13 10:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

leggo cose sacrosante,ottime proposte ma ormai è finita.
solo lo scontro potrà liberarci da questi banditi

andrea o., novara Commentatore certificato 24.06.13 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Per risolvere il problema deficit le strade sono due :
1 : privatizzare l'economia italiana, cioè facendo svolgere a ditte private
i servizi come scuola, sanità ecc. licenziando il 50 % o più dei dipendenti
pubblici.
2 : recuperare tutta l'evasione fiscale !
Mi sa che i parlamentari a 5 * non sono in grado o di fare proposte in tal senso, perché sono in disaccordo tra loro e si fanno condizionare da Grillo.
Il Sig. Grillo non parla mai di evasori ? Vi siete chiesti del perché ?

Amendola 24.06.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok il debito pubblico ma se guardiamo solo quello ci soffermiamo sul sintomo e non sul male vero che è il debito privato. Questo è cresciuto più rapidamente del debito pubblico in questi anni e la ragione si trova nello squilibrio della bilancia commerciale sempre in passivo dalla nostra entrata nell'euro.
Il problema ha la sua origine nell'impossibilità di svalutare.
L'aggiustamento del cambio delle valute è un processo naturale negli scambi internazionali. Averci rinunciato comporta il trasferimento degli oneri per la competitività sugli stipendi dei lavoratori.

Ci sarebbe un'altra cosa da dire. Il problema del debito pubblico nasce nel 1981 con il divorzio tra il ministero e Banca d'Italia che ha causato l'aumento del costo del debito. Infatti, da quell'anno lo Stato ha dovuto finanziarsi sul mercato con le stesse regole delle aziende.

Luca 24.06.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

mi alzo la mattina presto è mi rendo conto intorno a me negozi chiusi e miseria parchi pubblici in degradi e tutti vendesi affittasi e poi mi rendo conto di questa italia in sfracelo assoluto politici che raccomandano parenti in ogni posto pubblico o ente rubberie legalizzate con finti appalti ad amici della casta e fondi regalati a lobby le risorse della gente sono gestite dalla casta che specula e depreda con finti appalti mai finiti vedi nei paesi dei castelli romano appalti iniziati e sprechi e ulteriori finanziamenti richiesti e una macchina rubadenari e appalti sempre ricaricati sulla collettività e non finiti la rubberia della casta regionale provinciale e nazionale continua pero dicono è crisi per chi ruba no-----------

antony.gentile 24.06.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento


AVVISO: Temo mi vogliano 'far fuori'.

Di recente una sedicente sorella della presunta leader dell’Opus Dei di Milano si è messa a spargere fango su di me in modo virulento e disgustoso. Promette di pubblicare a Luglio prove sconvolgenti con tanto di nomi e foto di una mia presunta disonestà morale, al punto da costringermi, dice sta sorcia, a emigrare dalla vergogna. Si tratta di una persona credibile sulle sue vicinanze all'Opus Dei, poiché in passato mi passò diverse informazioni riservate cui un cittadino normale non ha accesso.

Questi topi di fogna non hanno nulla contro di me, NULLA, impossibile. Io sono pulito. Ed è qui che temo che abbiano fabbricato qualcosa per 'farmi fuori'. La ME-MMT è diventata troppo dilagante e non la tollerano più.

Avviso chiunque mi legge che questo sta accadendo. Preparatevi a qualsiasi cosa. Qualsiasi cosa mi accada, come un’accusa di stupro, come una busta di coca in casa, sapete adesso da dove arriva. Questi vermi riempiti di feci umane non hanno scrupoli. Io sono pulito, PULITO. E' l'unica cosa che ho.

Statemi vicini. PAOLO BARNARD

claudio casalini 24.06.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Amici.
Scrivete tante belle cose, dite la verità.
Il debito publico, così mostruoso, creato dalla politica italiana, che pur di rimanere al potere hanno svenduto la nazione, dando pensioni publiche milionarie, anche a giovane età .
Vi ricorderete le pensioni a 15 anni e 1 mese, oppure 24 anni ecc ecc .
Ferrovieri in pensioni a 48 anni.
Carabinieri in pensione con 24 anni di contributi.
Maestri ed altri publici ecc ecc.
Ecco ora è arrivato il conto , il debito publico che non riusciremo mai a pagare ( salvo il SIGNORAGGIO ) .
Come si riuscirà a pagare un debito di oltre 2000 mms di euro alla media di un tasso del 5/6 % significano 120 mld di interessi e con una economia allo sfascio ?
La risposta e MAI.
È tutto studiato, niente e a caso.
Guardate le trasmissioni che fanno oggi, i politici tutti in TV salvo il M5S , che ci stanno a fare, sembra che stanno li per farci perdere tempo, come se tutto loro sapessero SIAMO FALITI.
FINALMENTE SIAMO FALLITI, così azzeriamo tutto, stipendi, pensioni, privilegi ecc ecc .
Stanno chiudendo tutte le aziende, io lavoro presso una azienda del gruppo Merloni, lo vedete in questi gg cosa succede alla Merloni.
Qui si chiude Amici, e se si chiude, state tranquilli che no si riapre più.
Siamo al capolinea Amici.
Non abbiamo più speranza, a meno che si tolgono i privelegi che hanno in molti e che poi sono tutti dipendenti publici.
Hanno calcolato che i privilegi ci costano 300 mld di euro allo anno, avete capito bene ci costano 300 miliardi di euro, ma invece anche questo governo di merda, peggio del governo Monti, al posto di intaccare questa merda, cosa fa, cerca tra i rimasugli quel miliardo di euro per la politica giovanile, e che ci si fa con 1 mld di euro ?
Niente.
Ecco come vedete che SIAMO FALLITI .
FINALMENTE, torneremo nei campi a lavorare per mangiare, chi pianta i pomodori, chi i cavoli, chi altro e così ci si scambia e così aboliamo anche il potere del denaro.
Ciao AMICI

Renato Petrolati 24.06.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma qual'è la soluzione? Come può il governo Letta negoziare gli interessi sul debito da una posizione di debolezza? La ricchezza prodotta dal lavoro di molti negli ultimi 20 anni è stata spostata improvvidamente, con il favore della politica, nelle mani di pochi stolti che non hanno saputo investire in ricerca e innovazione di prodotti e di processi. La struttura industriale italiana, ancora fiorente negli anni '70 e '80, è stata deliberatamente votata dalle inette seconde e terze generazioni del padronato, al declino. Dareste la chiave della vostra auto a J. Elkann e al suo compare Marchionne che hanno venduto agli americani, a proprio esclusivo vantaggio, tutta la tecnologia innovativa prodotta nel Centro Ricerche FIAT (CRF), accumulata nei decenni passati grazie alle agevolazioni e ai finanziamenti ottenuti dallo Stato Italiano? O al giovane deputato PD Colaninno figlio di un noto capitano coraggioso? Sono solo due degli esempi che si possono fare. E allora, perchè non raccogliere l'incitamento di Michele Ainis apparso su L'Espresso della scorsa settimana: ribellatevi!

Armando L. Palma 24.06.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo post. Bene nei contenuti e nella forma, Il cambio di strategia mi sembra azzeccato. Continua così.

Bruno Atienza 24.06.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento

OK OGNI GIORNO PEGGIO.
VOGLIAMO AGIRE O NO?
CHE FARE INSIEME TUTTI I CITTADINI?
CONTINUIAMO A SCRIVERE Qui E BASTA?
PROPOSTE ATTIVE IN TUTTA ITALIA CON VOCE AI CITTADINI NO?
ALTRO NON SO PROPORRE.
CHI MI SENTE?
CIAO GRILLO!

Marc Svetava Commentatore certificato 24.06.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Sapevamo che saremmo andati incontro a questa situazione, la cosa non mi sconvolge né mi sorprende. Niente di nuovo, Beppe. Io sono incazzato con te. Io ho creduto in te e tu hai fatto sì che il mio voto non sia valso a niente. Hai lasciato che il Paese tornasse tra i tentacoli di quelle piovre incapaci e manipolatrici. Sono incazzato, perché il Movimento era il cambiamento e adesso è inerme, relegato alla parte dello spettatore.

Alessandro Ricevuto 24.06.13 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

auguroni a tutti i GIOVANNI!!!
a floris solo se si "PENTE"!!!

peppino russo 24.06.13 10:17| 
 |
Rispondi al commento

LO RIPETERO' ALL' INFINITO. SECONDO LA BANCA D' ITALIA NEL 2009 C' ERANO 743.000 ITALIANI CHE DISPONEVANO DI LIQUIDITA' SU CONTI CORRENTI O ASSIMILATI PER 500.000 EURO A TESTA. AVETE LETTO BENE 500.000 A TESTA..... CHI SONO QUESTI PORELLI????? SONO DEI "CAMPIONI" DI ONESTA' E LEGALITA' CHE PAGANO LE TASSE FINO ALL' ULTIMO CENTESIMO...... (AHAHAHAHAHAH)... PERCHE' GLI EVASORI SONO I "FANNULLONI", GLI OPERAI, GLI INSEGNANTI, GLI INFERMIERI ETC..... E' OVVIO CHE CHI HA EVASO PER 30-40 ANNI IL FISCO E' RIUSCITO A COMPERARSI APPARTAMENTI DA CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO O MILIONI DI EURO. VILLE CON PISCINA ETC..... MA ORA IL SILVIETTO CHE FA??? GLI TOGLIE L' IMU SULLA PRIMA CASA..... E COSI' SI BECCA MILIONATE DI VOTI............. ORA PERO' GLI EVASORI PIANGONO LACRIME DI COCCODRILLO PERCHE'.......... C' E' IL CROLLO DEL PIL E DEI CONSUMI.......... MA COME MAI C' E' IL CROLLO DEI CONSUMI SE A EVADERE SONO SECONDO LA STAMPA DI REGIME (COME NEL VENTENNIO) I "FANNULONI" ETC???? QUALCOSA NON TORNA O MEGLIO TORNA BENISSIMO ... CHI CONTROLLA I MEDIA RACCONTA UNA MAREA DI PANZANE.......... ECCO LA PROVA... IN SVIZZERA (NOTISSIMO PAESE COMUNISTA) ESISTE DA SEMPRE LA "PATRIMONIALE" DETTA TASSA SULLA SOSTANZA CHE INCLUDE GLI IMMOBILI, I CC, I DEPOSITI, IL MONANTE PREVIDENZIALE ETC.......... OVVIAMENTE TALE IMPOSTA HA DEI CORRETIVI AUTOMATICI IN BASE ALL' ETA' , AL NUMERO DEI COMPONENTI DELLA FAMIGLIA, ETC............. DA NOI IL GENIO RIGORMONTIS CHE COSA HA FATTO????????? ANZICHE' TASSARE I RICCHI E I SUPER RICCHI SI INVENTA L' IMU SU TUTTI....... RISULTATO RECESSIONE SPAVENTOSA -2,4% DI PIL NEL 2012 A CUI SEGUE ALTRA RECESSIONE SPAVENTOSA NEL 2013 (QUASI CERTO UN -2,5% PIL).... CHE FA LO PSEUDOGOVERNO ATTUALE????.... DISCUTE PER MESI DEL NULLA OVVERO DI UN +1% DI IVA CHE RENDEREBBE FORSE 2-4 MILIARDI DI EURO IN PIU' DI GETTITO ALL' INIZIO MA .... MA POI PER UNA NOTISSIMA LEGGE ECONOMICA DETTA APPUNTO EFFETTO REDDITO RIDUCENDO I CONSUMI AVREBBE L' EFFETTO CONTRARIO!!!!!!!!!!!

Luigi P. Commentatore certificato 24.06.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna urgentemente e drasticamente togliere uno ZERO a pensioni e vitalizzi d'ORO.
Invece capitan findus continua a congelare imu e iva, rimandare, cazzeggiare, scaricare responsabilità a berlusconi che a sua volta le scarica a monti...insomma,un teatrino vergognoso e rivoltante che ci stà portando in un baratro di cui non si vede il fondo.

Enzo Spataro, Taranto Commentatore certificato 24.06.13 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non si era detto di ridurre parlamentari, stipendi, province, privilegi dei deputati, senatori, consiglieri regionali e provinciali, eccetera, ecc...... Intanto nella mia regione un ex consigliere regionale va in pensione a 60 anni, dopo due mandati (10 anni), con 3200 euro al mese di pensione. Adelante.
saluti.
pino.c

Pino C. Commentatore certificato 24.06.13 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Il regime politico degli ignoranti ha creato un mostro chiamato debito pubblico. Per 40 anni lo hanno accudito ed alimentato con il sangue del popolo (dei lavoratori, dei risparmiatori, degli imprenditori) sottraendo sempre più risorse al paese per sacrificarle al cospetto della loro divinità (il mostruoso debito italiano). Questo mostruoso debito è l'elemento che meglio rappresenta la classe dirigente italiana degli ultimi 40 anni, come una sorta di Dio fatto al loro immagine e somiglianza.
Ora il mostro è diventato colossale e non lo vogliono abbattere e/o non sono più in grado di farlo. Contrariamente ad ogni logica continuano a soddisfare la sua voracità sempre crescente a colpi di ulteriori tasse e maggiore spesa pubblica.
Il mostro si può abbattere solo eliminando coloro che lo crescono, che lo alimentano con il futuro e le risorse degli italiani per bene. Il mostro si può cancellare solo riducendolo alla fame. Se non muore di fame lui, questa fine la faranno gli italiani.
La riduzione drastica della spesa pubblica e la cessioni di beni improduttivi, porterebbero alla riduzione delle emissioni di titoli di stato ed all'abbassamento dell'oppressione che il mostro esercita sulla vita economica finanziaria del paese.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 24.06.13 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Aspettando Godot

(dedicata a tutti i blogghers, a favore o contro)

è quasi o.t......ma mica tanto


Almeno per come sono fatto io, anche se la ritengo una specie di conquista di questi ultimi anni, il guardare al mio vissuto, alle mie esperienze di vita sociale, affettiva e lavorativa, mi hanno portato a non giudicare.
Certo, a fronte di situazioni evidenti e lampanti è difficile non farlo, ma cerco sempre fino all'ultimo di tener sgombra la testa per poter fare le mie riflessioni e considerazioni successive. Aspettando Godot...tra il Dire e il Fare...questo è per me uno dei mali italiani:
mentre per il Fare siamo ancora tutti lì, ad aspettare che qualcuno faccia qualcosa per noi,
nel Dire non aspettiamo un attimo prima di giudicare con sentenze rigide e univoche, dimostrando solo di aver disimparato a leggere, ad osservare attentamente e ad ascoltare lentamente. A questo ci siamo assuefatti, soprattutto nella subcultura di questi ultimi 20 anni. Tutto questo non ha aspettato Godot
ha soltanto sguazzato nel pregiudizio
Ma anche questo era chiaro per il Potere
che così ci ha nutriti, per perseguire
un vecchio "disegno"...

DIVIDI ET IMPERA! (ATTENTI A VOI TUTTI, leggete tra le righe, guardate dietro alle medaglie, ascoltate di più il Silenzio...altrimenti nutriremo solo le Loro pance e le Loro (de)menti)

p.s. Un saluto a TUTTI...non solo agli Amici
Au Revoir!


P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.06.13 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

notizia deprimente?
ce l'ho!!!

et voilà:


"""Alert: "debito pubblico Italia al 144% Pil"

Grazie Monti: troppo tardi per ridurre il buco di bilancio, dopo che la ricetta di austerity ha creato la recessione tra le peggiori della storia. E le banche italiane soffrono per la crisi dell'euro.""""


monti, monti, per fare tutto ciò c'era bisogno di farti senatore a vita?


http://www.wallstreetitalia.com/article/1595638/conti-pubblici/alert-debito-pubblico-italia-al-144-pil.aspx


paolo

paoloest? . Commentatore certificato 24.06.13 10:07| 
 |
Rispondi al commento

io non ho mai contratto debiti e non vedo perché mi debba impegnare a ripagare quelli di una classe dirigente opulenta e irresponsabile... caro governo del belpaese io ti mando a quel paese e me ne vado in un altro di paese.

occhio non vede cuore non duole

M. Usiamartini Commentatore certificato 24.06.13 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Da tanto tempo si ha la sensazione...
ormai certezza che LORO non aspettino altro
anzi, vista la non reattività del Popolo, che stiano pilotando, provocando e istigando al che la gente scenda nelle piazze coi forconi per poi, con la scusa di garantire l'ordine pubblico per 'il bene del paese', palesarsi e autoproclamarsi definitivamente, ufficialmente, governo sovrano, quello che in realtà stanno praticando e che in sordina, in qualche intervista qua e la con dolosa nonchalance hanno già comunicato:"lo stato di eccezione"...con Tutto ciò che ne consegue...

Hanno fatto DANNI IMMANI, non sanno e non gli interessa neanche tentare di ripararli, di certo
NON PER IL POPOLO!!!

anib roma Commentatore certificato 24.06.13 10:06| 
 |
Rispondi al commento

notizia clamorosa in stile tze tze e casaleggioe associati
http://www.youtube.com/watch?v=suZ0wDzsqPI

andrea p 24.06.13 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@emanuele: ricordo benissimo che due anni dopo la corte costituzionale decretò l'incostituzionalità. Intanto, però, i soldi erano andati nelle casse che avrebbero formato quel mostro che si chiama UE e euro.

gigi ., Lecco Commentatore certificato 24.06.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Se saltiamo tutti per aria , forse dalle macerie riusciremo a ricostruire qualcosa di decente: meglio
di questa finta democrazia gestita dalle banche e dai ricchi della terra.
Letta ha detto in una trasmissione tv, di essere il traghettatore del paese......... c'è in Italia un uomo politico che non si esalti appena si siede, sulle poltrone di comando? un uomo normale intendo; equilibrato...

filippo t., lugo Commentatore certificato 24.06.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peccato che i parlamentari 5 stelle non sono in grado di trovare, proporre soluzioni per risolvere il problema deficit.
Non sanno presentare una proposta di legge con copertura finanziaria adatta per evitare la bocciatura della ragioneria dello Stato.

Amendola 24.06.13 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA SOLUZIONE !

Cari amici del mattino, cari amici Parlamentari a 5 Stelle .

Il Piano Superiore del Bar si è ricomposto, ieri sera il Sommo Matematico con la sua compagna Hybris , prof di greco e latino, lo Psikiatra di Genova, e il sottoscritto, sotto l'influsso di alcune bottiglie di pessimo barbera, ci siamo messi a (s)ragionare di politica.

La battaglia verbale si è rapidamente accesa e il quadro di riferimento ILLOGICO ci ha portato inevitabilmente verso il famoso “OROLOGIO DI SALVADOR DALI' “.

PAURA E TERRORE nell'orologio fermo, l'attimo che non passa, la strizza continua e FERMA!

L'antefatto:
Il Sommo apriva dicendo che la politica doveva far di conto, le addizioni sono il sale della politica.

L'amico dei PAZZI , scatenato fan di BEPPE, diceva di no , e con sorpresa degli astanti, lui che si è sempre distinto per frasi brevi e tronche , si è inerpicato su vette altissime di dimostrazione del contrario.

PSIKIATRA: “ provate a capire la differenza che passa tra chi si mette i cappelli di carta di NAPOLEONE E DI GIULIO CESARE, e che vaga nel manicomio , dove sguardi miserevoli e accondiscendeti di infermieri RAGIONEVOLI , li tengono sotto lascivio controllo, e chiusi in gabbia.
Questi NAPOLEONI fuori farebbero pazzie e sarebbero amati dal popolo, sarebbero osannati, perché porterebbero nelle piazze LA SOLUZIONE ! A mo' d'esempio !

Il cancelliere Tedesco Helmut Kholl ! Chi era costui se non un PAZZO scatenato , con cappello in testa di carta e nelle vesti fantastiche di NOVELLO NAPOLEONE , come da grandissimo quadro nella sala famosa del Louvre ? Pensate , amici, costui prese i ragionieri della Bundesbank e i suoi ministri delle finanze che volevano a tutti i costi ricostruire il muro di Berlino perché cosi consigliavano le “ADDIZIONI” , e li rinchiuse nel CESSO, si presentò in Parlamento con la legge dell'unificazione del Marco su tutto il territorio della nuova Germania , e costrinse i parlamentari a votarla. ...

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 24.06.13 10:00| 
 |
Rispondi al commento

I soldi non bastano più a risanare questo Paese o meglio non li troveremo mai a sufficienza. Occorre rifarsi coercitivamente da una parte e piano piano tutti insieme e fra qualche anno forse ne usciremo meno malconci di ora. Ma occorre serietà e responsabilità : la denuncia verbale non basta più. Tutto è come prima anzi peggio di prima perché il tempo passa e la situazione peggiora. In molti settori si vedono migliaia di dipendenti pubblici che non fanno un cazzo dalla mattina alla sera mentre in altri, dove ci sarebbe davvero bisogno, non c’è nessuno perché mancano i soldi; sperperi di ogni genere che gravano sulle spalle dei restanti italiani imbecilli che hanno ancora voglia di lamentarsi senza fare niente. Esistono ancora Enti inutili e soprattutto Partiti inutili che pensano solo a difendere la loro posizione di potere e privilegi personali coprendoli con discorsi ideologici del cazzo a cui non crede più nessuno.
QUANDO LA DISPERAZIONE DIVERRA’ FOLLA NELLE PIAZZE NON CI SARA’ PIU’ TEMPO O RIMEDIO O IMBONiTORE DEL CAZZO A FERMARLI.
Tanto per capirci a me e a tanti altri di Berlusconi non frega niente e dicasi altrettanto di D’Alema e company possono andare a fanculo loro e la loro strategia del potere. A NOI INTERESSA UN PAESE RESPONSABILE. Quindi o ci pensa qualcuno o inevitabilmente ci penserà chi è costretto dal bisogno a togliere ai politici le macchine, i rimborsi e le rendite da posizione al fine di ripristinare in primis uno Stato di diritto dopodichè si inizia con i sacrifici della gente aventi già in partenza la destinazione prefissata in scaletta.

marcello d., siena Commentatore certificato 24.06.13 10:00| 
 |
Rispondi al commento

....Oggi Helmutt è celebrato come il più grande Leader di quell'epoca ! Anche se i RAGIONIERI TEDESCHI , dal chiuso del cesso , si sono poi vendicati !

Che succede nelle stanze del vero potere in Italia ? Un bel numero di RAGIONIERI comanda e imperversa, i politici dei vecchi partiti si spingono da soli o da se stessi nel cesso , vomitano dalla paura e cagano sciolta . PAURA E TERRORE ! Nello stesso istante ! ARRIVA IL RAGIONIERE E PASSA IL BIGLIETTINO : 2+2 = 4 !
E questi pseudo politici corrono a chiudersi nel cesso , cagarella a volontà !

Capite allora che la POLITICA puo', anzi , DEVE essere fatta da PAZZI SCATENATI !
Da persone che prendono i vari ragionieri ( Monti-Saccomandi e altre figure ridicole con fogliettini di numeri in mano) e li spediscono , o con le buone o con le cattive , nel CESSO , ricordandosi di chiudere a chiave e di murare le porte !

In questo quadro i Parlamentari a 5 Stelle soffrono le pene dell'inferno !
Dovevano essere OPPOSIZIONE, e si ritrovano a guardare ( e ammirare) il bellisimo quadro di Dalì !
IL TEMPO NON PASSA, la lancetta è ferma , le rovine sotto l'orologio sono FISSATE nel TEMPO che NON scorre !

A chi fanno OPPOSIZIONE questi ragazzi, se è la MAGGIORANZA ad essere l'OPPOSIZIONE DI SE STESSA ???????????

Come ha chiuso la nostra saggia Prof di lettere?
“ Per fortuna arriva il caldo è si va tutti a godere del mare e del sole ! “

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 24.06.13 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Marino imbarca sorelle e amiche

L'ex ministro Barca molla la corsa alla leadership e il sindaco di Roma lo ricompensa nominando Flavia alla Cultura. Una poltrona anche alla fidanzata di Franceschini

Eugenio Pennisi Commentatore certificato 24.06.13 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Ci abbiamo provato in tutti i modi.
Chi votando PD. Voti buttati.
Chi votando PDL. Voti comprati.
Chi votando M5S. Voti sprecati.

Il dato di fatto è che a questo punto sarà più facile apparire alla Madonna che risanare un popolo di perfetti idioti.

Sebastian _ Stratos Commentatore certificato 24.06.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento

"l'Italia rischia il default"
no!
-l'Italia è in default-
occorre resettare
eseguire un delete meglio un erase
e iniziare da capo

ADELE L., cesena Commentatore certificato 24.06.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento

""Giovani e lavoro, mini pausa tra i contratti
Le misure di Letta: revisione della Fornero e più servizi per l'impiego. Bonus alle imprese che assumono gli under 30""


il link segue


caro governo italiano o metti il redito minimo et mantieni icontratti precari oppure il precariato lo devi far sparire.punto

gli over trenta che si fot....????


se non siete capaci tornatevene a casa et fate provare ad altri.punto


paolo

paoloest? . Commentatore certificato 24.06.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo con Pietro delle ore 8:38 di oggi 24 giugno; coraggio parliamo non di evasione ma di evasori fiscali; ma non basta.
La terza notizia dovrebbe essere che la "ristrutturazione del debito" si deve negoziare con il creditore, ma non si offende colui con cui si vorrebbe negoziare
La quarta notizia è: "riacquistare il debito sovrano". Come rifinanziare tale riacquisto?
E' il tempo di una robusta patrimoniale di scopo.
E' il tempo di un prestito forzoso ad interessi fissi imposto a ciascun cittadino contribuente, di ammontare non superiore al 60% dell'imposta pagata l'anno precedente e defiscalizzato al 50%; minor gettito fiscale del 30%.
E' il tempo che tale prestito forzoso sia oggetto di una transazione con ciascun cittadino evasore al quale si offrirà uno sconto del 40% sull'evasione già oggetto di contenzioso, la defiscalizzazione del 50% del prestito di ammontare fino al 40% dell'evasione contestata, a condizione che paghi immediatamente almeno il 20% e il restante 40% con rateizzo pari alla defiscalizzazione; gettito fiscale recuperato 60%.
Tale CERTEZZA di pagamento del debito garantito dai cittadini al creditore estero, consentirebbe la maggior fiducia del creditore di poter vedersi pagato il debito rinegoziato.
La ristrutturazione unilaterale al contrario causerebbe la cosiddetta SFIDUCIA del mercato con il conseguente grave aumento degli interessi per poter rifinanziare il debito sovrano.
Infine tale prestito forzoso dovrebbe essere gestito da una banca etica dei cittadini che potrà scambiare titoli solo contro beni immobili o mobili registrati; ciò per sopperire alla minore liquidità nel mercato nazionale.
Le Banche private che non sono in grado di stare nel mercato, falliscano.
Il minor gettito fiscale causerà una contrazione dei servizi tanto meno quanto più si riacqusterà in efficienza.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 24.06.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

.. e mentre si aspetta Godot con la stessa utilità di chi lo aspetta sul palcoscenico, PD +o-L insieme al nulla di FC si rimpallano l'un l'altro le responsabilità dell'aumento dell'iva, le sincere lacrime della cittadina Manuela Serra mai mandate in onda da un servizio pubblico inutile quanto dannoso, stridono a confronto con le ben più pubblicizzate lacrime di poiana della ex ( per fortuna) ministro Fornero.. (V)

Maximilien de Robespierre Commentatore certificato 24.06.13 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1)gli interessi sul debito di 850 mld euro pesano per il 10%=si parla del 10'% ma mai del restante 90%;
2)imu-iva valgono(?)8 mld euro pari all'1% del costo dello stato;
3)entrate iva da inizio anno sono a -600 mln euro al mese=su base annua sono 7,2 mld euro.Ergo anche se aumentano l'iva al 25% le entrate attese su previsioni fasulle non ci saranno neanche per recuperare quanto non si incasserà;
4)un punto di pil vale circa 15 mld euro,di cui metà se li cucca lo stato.Ergo se mancano 2 punti di pil mancano circa 30 mld euro e,quindi circa 15 mld di entrate statali.
5)il debito pubblico,dopo le incursioni salvaitalia del sormonti,continua ad aumentare.Ergo:ulteriore ricorso all'indebitamento.
la badante romena,arrivata dalle steppe asiatiche, ha fatto la somma.Fatela anche voi.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 24.06.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Conosco tanti amici che nonostante le mie informazioni continuano ad attingere le notizie sempre dalla stampa e dalla televisione. Cosa vuoi, hanno la testa di cazzo, condividono quello che il M5S propone ma, in caso di elezioni o non votano o voteranno gli stessi ladroni parassiti che gli stanno inculando. Assurdo ma è la realtà.
Ciao Fiore

fiorenzo giaretta, vicenza Commentatore certificato 24.06.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento

La classe politica italiota anche questa volta aveva pensato di attendere la ripresa in arrivo dagli states ciucciandosi tranquillamente un lecca lecca. Invece per il momento è arrivato solo quanto di peggio poteva capitare, per un paese nelle condizioni finanziarie dell'italietta costretta ad affidarsi alle mani di una casta di ignoranti politici di professione.
I tassi e lo spread (ci raccontarono per 2 anni, speculando sull'inconsapevolezza degli italioti, che dipendevano dalle gesta del nano e dalle prodezze di rigor mortis) si è improvvisamente scoperto che dipendono dalla politica monetaria americana e dalla speculazione internazionale che iniettano o tolgono liquidità dai mercati. Lo spread era momentaneamente sceso per tutti i paesi periferici (Grecia compresa) solo per effetto di una mega bolla di liquidità originata dalla FED e dalla BOJ. Ora, solo per effetto dell'annuncio di una revisione della politica della FED si è verificata una bruciante impennata dei tassi che è partito da un paese dove la ripresa economica è ormai avviata ma che colpisce duramente un paese come l'Italia, dove la ripresa non ci sarà e che dovrà solo pensare ad affrontare un ulteriore aggravio del costo del debito pubblico.
In due settimane i tassi sui Treasury Bond americani a 10 anni si sono raddoppiati e sono destinati ad avvicinasi al 3,5-4% nel brevissimo termine ed in italia ci si trastulla con i lecca lecca aspettando il momento di raccontare che non ci sono alternative ad un prelievo consistente ove ancora un po' di soldi sono rimasti ... dai conti correnti e dai depositi dell'italiota medio. I ciucciatori di lecca lecca stanno preparando un'mazzata per la zucca vuota degli italioti. Tanto sanno che una volta data la fortissima legnata, il sottosviluppato mentale loro affezionato elettore, dimentica in fretta, anestetizzato dall'effetto del matrix mediatico per deficienti del quale, il regime degli ignoranti, fa uso massivo da sempre con risultati garantiti.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 24.06.13 09:47| 
 |
Rispondi al commento


A coloro che accusano il Movimento di non aver dato la fiducia a Bersani (gente che ha di sicuro votato PD )diciamo che noi elettori e iscritti cinque stelle Bersani e i dirigenti PD li vogliamo vedere a spaccare pietre ai lati della strada con una grossa
palla di ferro al piede , non certo al governo insieme a noi .Allearci con
chi ha distrutto l'Italia sarebbe la fine del Movimento e del suo
significato .Se nel Parlamento non verrà consentito ai rappresentanti
cinque stelle di lavorare per il Paese , non ci sarà che la via gandhiana
,protesta pacifica di piazza ad oltranza ,con mamme , bambini , anziani e
disabili tutti insieme ; non fuori dal Parlamento ,ma nei rifugi di chi
gode di privilegi , fuori di circoli eclusivi , resort e stabilimenti
balneari di lusso .Quando le famiglie di banchieri e ministri non
riusciranno a raggiungere le gabbie dorate in cui si chiudono per non
sentire il fetore della gente che muore di disperazione forse qualcosa si
muoverà . Grazie al Movimento Cinque Stelle per non essersi chiuso nella
gabbia dorata ed essere rimasto a fare da megafono per la voce di chi
verrebbe condannato alla non esistenza .Shanti Di Lieto"

Shanti Di Lieto, Nespolo Commentatore certificato 24.06.13 09:43| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento


Per la cronaca, Ricordo benissimo il 2/1000 depredato dai conti correnti. Quello che purtroppo pochi sanno è che la corte costituzionale un anno e mezzo dopo sentenziò che il provvedimento era anticostituzionale e che i risparmiatori potevano avere il rimborso inoltrando apposita domanda presso la propria banca. Purtroppo i media e le banche si guardarono bene dall'informare i cittadini ed i propri clienti.

Emanuele 24.06.13 09:43| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

o.t.??????

Ruby, oggi il verdetto. Berlusconi pessimista

"Tanto già so come finisce, finisce male...", avrebbe detto l'ex premier. Rassicura su tenuta governo, ma la sentenza avrà invece ripercussioni.


link sotto


paolo

paoloest? . Commentatore certificato 24.06.13 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi l'ha detto che l'economia americana è ripartita?
Chi lo può dimostrare?
Chi racconta e perchè le balle?

piersabatino deola 24.06.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Per la cronaca: la richiesta alla commissione eu di rinegoziazione di Cipro chiesta la scorsa settimana è già stata rispedita al mittente con i più sinceri auguri e saluti!
Fonte Economia e Finanza Il sussidiario.net

enricap 24.06.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
per risollevare parzialmente l'economia italiana
il M5S dovrebbe propore un disegno di legge dove si stabilisce che un giovane che inizia un'attività privata può raggiungere 100mila euro di fatturato senza pgare un euro di tasse.
Dobbiamo fare in modo che un giovane che inizia un sua attività possa guadagnare 3,4,5 volte quelle che guadagnerebbe in un posto pubblico.
Considerando che chi si mette in proprio non ha MALATTIE, FERIE PAGATE, QUATTORDICESIMA, LIQUIDAZIONE E AVRà UNA PENSIONE DA FAME, OLTRE CHE DEVE INVESTIRE E DEVE LAVORARE 10 E PIù ORE AL GIORNO COMPRESO A VOLTE IL SABATO E DOMENICA.
Questo è l'unico modo per stimolare i giovani a costruirsi da soli il proprio futuro, con uno Stato che non li vede per questo come nemici.
Purtroppo, grazie sopratutto ai Sidacati, siamo andati nel verso sbagliato e proprio per questo tutti i giovani italiani fanno carte false per un posto fisso.
Questo è stato il vero motivo di successo dell'economia italiana degli anni 60, chi poteva si apriva una attività e solo chi non aveva i mezzi e potenzialità era costretto ad andare a lavorare nel Pubblico!!

Cordiali saluti
Luka Krilic

Luka Krilic 24.06.13 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Se c'è una cosa che ho imparato di noi Italiani, è che siamo un popolo di cagasotto, opportunisti, egoisti, ladri e bigotti. Beppe, basterebbe spiattellare tutto ciò che potrebbe accadere da qui ad un prossimo futuro nel nostro paese, e nel momento in cui si rendono conto che possono essere toccati ancora una volta e in modo più pesante i loro risparmi, succede il caos, e non sarebbe male farlo succedere.
Le prospettive sono così gravi che non si può confinarle in un blog o limitarle al passaparola.
Usciamo allo scoperto, parliamo alle tv e mettiamo di fronte a tutti le responsabilità di un governo che in quella direzioni ci sta portando. L’ Italiano va minacciato, deve aver paura per poter reagire, bisogna metterlo alle strette, lì danno il meglio di sé, quando affiora un minimo di orgoglio patriottico, forse potremmo continuare a chiamarci Italiani, fino ad allora siamo semplicemente abitanti di un paese che veniva chiamato Italia.
Se non altro, potranno dire il M5* aveva ragione…

Stry73 . Commentatore certificato 24.06.13 09:37| 
 |
Rispondi al commento

A che serve chiedere aiuti se non si sanno amministrare?
Gli aiuti andrebbero nelle solite tasche in più con buona pace della nostra residua sovranità, i prezzi in euro continuerebbero ad aumentare, il carrozzone sprecone della politica continuerebbe a mnagiarseli, e noi ci troveremmo in men che non si dica a chiedere di nuovo l'elemosina. Concordo con Mario Monti che non li ha voluti, gli aiuti, fin dall'inizio.
Prima di chiedere aiuti bisogna tagliare i rami secchi, svuotare il carrozzone arrugginito e pieno fino allo stremo di superfluo come: Enti pubblici da 10 rilievi all'anno, ospedali ogni 7 km dico 7 km, Senato della Repubblica nonchè dimezzare comuni e province, inoltre ad far respirare le buste paga dei lavoratori!
Creare egualità tra la fiscalità delle imprese, faccio un esempio: srl 30 persone in cassa integrazione, impiegate a 1100 euro al mese, il titolare e amm.re delegato con quale auto ti arriva? Un bel jaguar nuovo nuovo e fiammante valore circa € 150.000!
Ma dove vogliamo andare? E chiediamo pure soldi all'europa che poi è condizionata dalla Bundesbank tedesca che guadagna sugli interessi dati dallo spread BTP BUND quindi più il ns spread sale più guadagna... mi viene da piangere.
Qui i sacrifici li fanno solo le ditte individuali, le società di persone (non srl o spa) e i dipendenti PRIVATI.

enricap 24.06.13 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Per me il "Lunedi" è il giorno in cui si fanno i bilanci sono cronaca di questi giorni gli scontri e le manifestazioni in Turkia e in Brasile, ancora riecheggiano nella memoria i moti della "primavera Araba" che ha visto lo stravolgimento politico in Egitto, in Tunisia e in Libia, ma anche in Marocco, eppure noi occidentali non abbiamo capito nulla, ci lasciamo schiavizzare dalla padrona Economia, in nome di un benessere che non esiste e ci lasciamo privare di tutto, accettiamo di diventare un pò più poveri, mentre qualcun'altro diventa più ricco. E quando qualcuno alza la testa, si ribella viene tacciato, gli viene detto che non capisce, che è un comunista, che vuole solo il male per il paese.
Ma se il qualunquismo è dannoso, ancor più dannoso è l'immobilismo e la difesa ad ogni costo dello status quo ante, anche quando questo si è rivelato fallimentare.
Giorno per giorno vedo che le brave persone lasciano sempre più spazio agli arrivisti e scorretti, ai prepotenti ai delinquenti, questa crisi finanziaria è diventata anche una crisi di valori e di ideali, che ha svelato che l'attuale classe politica è completamente incapace.
Siamo schiavi di alcuni politici corrotti, dediti più al malaffare che a governare, che hanno saputo anche scegliere i propri avversari politici, preferendoli deboli, incapaci e impreparati.
Ho già manifestato la mia delusione verso il movimento a 5 Stelle, che pur avendo grandi meriti è, però, affondato nel qualunquismo, finendo per deludere chi lo ha scelto. Ma sono ancora sicuro che possiamo farcela

Enrico Scribano 24.06.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento

aspettando berluscò
il buon b ha gia dato mandato al suo servo alfano di rilasciare dichiarazione ufficiale che chi ha orecchie intenda !
cara cassazione guarda bene cosa devi fare magari valuta tra amnistia annullamento ecc ecc...
e poi in tutta tranquillita decidi perché altrimenti ciao ciao governo di larghe intese ....
w il pd e i suoi seguaci
che risate
teniamo duro gente

gianni v 24.06.13 09:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=8TNtDFM4GEA guardate chi sono gli scillipoti gambaro de pin labriola mastrangeli...
avevano dichiarato che lasciavano per l'ilva ...ma ora dicono che vogliono dare cibo per i poveri personalmente...
diffondete questo video su ogni profilo e gruppo facebook...

Francesco Ceccarilli, Monza Commentatore certificato 24.06.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento

L'evasione fiscale, mettetevelo bene in testa.
Non si trovano i soldi per far funzionare la macchina dello stato e le tasse dei cittadini onesti non bastano. Quindi lo stato si indebita continuamente con i cittadini italiani e stranieri. Questo è il guaio.
IL GUAIO e che i parlamentari m5s non mettono mai in atto una proposta di legge per combattere l'evasione ?
Perché ?
Mi sa che Grillo strizzi l'occhio agli evasori come fa il Berlusca !

Amendola 24.06.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse non si fermeranno davanti ad una cassetta di sicurezza, ma prima che arrivino a rubarmi la chiave dalle tasche......

Emanuele 24.06.13 09:29| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

the enemy to be fought, the M5S should be helped!!!!


per i turisti che si trovano a passare:)))

paolo

paoloest? . Commentatore certificato 24.06.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A colui che ha auspicato di mettere liquidi in una cassetta di sicurezza, non si ricorda chi è Amato. Un ratto schifoso che nel 92 depredò quello che allora era considerato inviolabile, i conti correnti. Figuriamoci se la casta si ferma di fronte ad una cassetta di sicurezza.

gigi ., Lecco Commentatore certificato 24.06.13 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stanotte ho avuto problemi di connessione e non ho potuto apprezzare "in diretta" la voce dei Poeti del Blog.
Ora li ho letti tutti:

@Monica R., PR;
@nike di samotracia;
@P. S. (ilmionomeènessuno27);
@ChiaraLuce C.;
@mi sento responsabile;
@tatiana pa;

Semplicemente MERAVIGLIOSI
(anche il cameo di @Luca M., Rho sui siciliani...)

Vorrei che non finisse mai.

GRAZIE AMICI STUPENDI.

Marcello M., roma Commentatore certificato 24.06.13 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIAMO GOVERNATI DA UNA BANDA DI SCHIFOSI CHE PERDIPIU' ABBIAMO ELETTO, ANCHE CON IL NOSTRO ASTENSIONISMO. BRAVI - COMPLIMENTI - CONTINUIAMO COSI'.

maxrocco 24.06.13 09:17| 
 |
Rispondi al commento


Sono decenni che gli Italiani sono costretti ad aspettare GODOT:

C'è chi si è rotto le palle ed è espatriato, c'è chi ancora ( da eterno imbecille illuso ) aspetta e spera.

C'è anche chi non andrà in vacanza perchè non ha le possibilità o perchè, peggio ancora, non ha uno straccio di lavoro e chi invece solo per aver fatto campagna elettorale con i soldi degli Italiani per essere eletto, ora, con lo stipendio che prende potrà andare in vacanza tranquillo e beato alla faccia di tutti.

C'è anche però chi ha constatato che in questo Paese più si è delinquenti, opportunisti, ladri e farabutti ( non mi riferisco certo ai rubamele )e meglio si sta!

Essereoggi lavoratori seri, onesti, sinceri e volonterosi non paga più!

Sono ben altre le attività e le caratteristiche indispensabili, oggi, per vivere alla grande alla faccia di tutti!

Qualcuno dirà che in Italia mancano questo genere di scuole che ti insegnano veramente come deve essere il vero cambiamento che vogliamo!

A mio parere invece è sufficiente guardarsi bene intorno ed imparare velocemente: di questo genere di scuole purtroppo l'Italia ne è piena, basta guardare nella direzione giusta: sempre verso l'alto!

Chi ha smesso da tempo di aspettare GODOT ora non è in crisi, chi invece lo attende ancora fiducioso è destinato a fare una brutta fine!

Svegliatevi ITALIANI ! che è ora !!!!!!!

Anónimo roberto l'apolitico 24.06.13 09:13| 
 |
Rispondi al commento

"Aspettando Godot"

Ma qui, in Italia quanti si sono stancati
da temnpo di aspettare? ....Godot o non Godot?
Chiedetelo agli aquilani
Chiedetelo a loro
cosa vuol dire sentirsi morti da vivi!
Chiedetelo a quei sopravvissuti..
loro sanno cosa vuol dire
diventare fantasmi
mai esistiti dopo il terremoto
Scomparsi da ogni notiziario,
da ogni spazio informativo
di grande diffusione
E quanti altri terremoti o
inindazioni hanno destabilizzato
questo povero Stivale nel tempo?
Ci serviva proprio anche l'opera dell'"uomo"??
Avrei capito (forse) il fare di gente straniera
dei classici invasori
ma vedere che si tratta solo di italiani....
.....
..

p.s.
non aggiungo altro, ma vi lascio immaginare...

...Godot o non Godot...

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.06.13 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consiglio a chi non ha grossi capitali in banca di prendersi una cassetta di sicurezza e depositar vici tutta la liquidità disponibile. Lasciare perdere titoli azioni e quant'altro. Fate in modo che non vi sia nessuno interposto ( banche, finanziare, istituzioni di ogni genere compreso lo stato) tra voi ed i vostri risparmi. Ed aspettate che la bufera arrivi.....e passi.

Emanuele 24.06.13 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La lungimiranza espressa in "aspettando Godot" sa molto di Cassandra e nel caso Grillo ne sarebbe quasi auspicabile la fine della figlia di Priamo, visto come ha e sta gestendo il m5s. Se fosse vero che egli è democratico,permetterebbe la critica senza chiedere l'espulsione per lesa maestà;anche Napoleone nelle sconfitte fu relegato all'Elba e definitivamente a Sant'Elena. Ma il comico credendosi ancora credibile,continua a calcare i palchi italiani e siciliani,divulgando il credo secondo la quale entro pochi anni la caduta irreversibile dei partiti,con il m5s ha salvataggio di tutti noi italiani!Se gestirà la crisi che ci attanaglia oramai da alcuni anni come ha gestito la possibile formazione di un governo Bersani,poveri noi.Per fortuna il grado culturale del popolo italiano è molto superiore al livello delle battute grilline, del resto abbiamo alcuni esempi di integralismo nel mondo che non ci permettono di dare deleghe in bianco a nessuno, tanto meno a pagliacci con vocazione politica.

luigi c., varese Commentatore certificato 24.06.13 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"QUANDO NASCI NON TI PUOI NASCONDERE"

e' il titolo di un bel film di qualche anno fa

generalizzando ...vuol dire che tutti noi siamo chiamati ad assumerci le nostre responsabilita' quando ci viene richiesto

QUESTO VALE PER LETTA E IL SUO GOVERNO INCIUCIO ..CHE SI STA PRENDENDO LA RESPONSABILITA' DI PORTARE L'ITALIA ALLO SCATAFASCIO E/O DI NON FARE NULLA PER EVITARLO SE NON LE SOLITE STESSE VECCHIE POLITICHE PARACULO CHE FANNO IL CULO AGLI ITALIANI

MA VALE ANCHE PER IL MOVIMENTO 5 STELLE ( DI CUI SONO ONORATO DI ESSERNE ELETTORE)

BEPPE

HA DETTO CHE SI E' PENTITO DELLO STREAMING PERCHE' HA FATTO SEMBRARE LETTA UNO STATISTA ...

MA IO CREDO CHE L'ERRORE NELLO STREAMING NON STIA NELL'AVERLO FATTO ...MA DI NON AVERLO USATO PER PARLARE AGLI ITALIANI ( PIU' CHE A LETTA/BERSANI)

SI DOVEVA ANDARE A QUELL'APPUNTAMENTO DECLAMANDO PUNTO PER PUNTO A FAVORE DI TELECAMERA E DI ITALIANI QUELLO CHE PRETENDEVAMO PER FAR NASCERE UN TALE GOVERNO

1) REDDITO DI CITTADINANZA

2) ABOLIZIONE PROVINCE E TUTTE I CORPI DI INTERMEDIAZIONE STATUALE INUTILI

3) ABOLIZIONE ( VERA E NON FARLOCCA) DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI

4) RITIRO IMMEDIATO DELLE NOSTRE TRUPPE SPARSE PER IL MONDO ( COSTO CHE NON CI SPOSSIAMO PIU' PERMETTERE) E FINANZIAMENTO DI QUELLE ASSOCIAZIONI TIPO EMERGENCY PER PORTARE ALTO IL NOME PACIFISTA ITALIANO NEL MONDO

5) ABOLIZIONE DELLE SPESE MILITARI INUTILI TIPO L'ACQUISTO DEGLI F35

ECC

CHIUDENDO ..SE VOI CI STATE ..NOI VI APPOGGIAMO E ANZI NEI DICASTERI PER L'ATTUAZIONE DI QUESTI PUNTI CI METTIAMO PERSONE INDICATE DAL MOVIMENTO UNICA GARANZIA DEL VERO CAMBIAMENTO PER CUI E' STATO VOTATO DA 9 MILIONI DI ITALIANI

OVVIAMENTE BERSANI SI SAREBBE INVENTATO QUALCOSA PER DIRE DI NO ..MA PIU' CHE BERSANI L'APPARATO INCIUCISTA ( INCLUSO "IL SUPREMO GARANTE" DI SE STESSO ) ...MA A QUEL PUNTO NON AVREBBERO POTUTO GIOCARE CON LA LORO INFORMAZIONE VENDUTA DICENDO CHE ERANO I GRILLINI CHE NON VOLEVANO GOVERNARE


francesco blu 24.06.13 09:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FUORI DALLE ISTITUZIONI PUBBLICHE TUTTI I CONDANNATI, TUTTI GLI INDAGATI, TUTTI I RINVIATI A GIUDIZIO,( COMPRESO IL FUTURO DEL PDMENOELLE RENZI CONDANNATO PER DANNO ERARIALE ) FUORI LA MAFIA , FUORI I RAPPRESENTANTI DELLE LOBBJ-DELLE BANCHE, LEGGE IMMEDIATA PER IL CONFLITTO DI INTERESSI, FUORI I PARTITI DALLE TV PUBBLICHE, FINE DEI FINANZIAMENTI PUBBLICI A PARTITI E GIORNALI. RIPETIAMOLO A VOCE ALTA TUTTI INSIEME è SOLO COSI CHE L'ITALIA SI POTRA RISOLLEVARE
SALUTI A TUTTI I SOSTENITORI DEL M5S E AI NOSTRI RAPPRESENTANTI NELLE ISTITUZIONI, FORZA RAGAZZI NON SMETTIAMO DI LOTTARE LA GUERRA è APPENA INIZIATA.

maurizio zinali 24.06.13 09:01| 
 |
Rispondi al commento

ROVESCIARE IMMEDIATAMENTE LA CRICCA DI MASSONI CHE SI ALTERNA AI GOVERNI E CHE OGGI E'TUTTA INSIEME...CONGELAMENTO DEL DEBITO...FORZE ARMATE ALLE FRONTIERE...NEL FRATTEMPO, CONVOCAZIONE DI UNA COSTITUENTE (CHE DEBBA NECESSARIAMENTE ESCLUDERE CHIUNQUE SIA STATO COMPROMESSO CON LA POLITICA FINO AD ORA)....CHI LO FARA'?

Erik Maulbertsch Commentatore certificato 24.06.13 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Equitalia ha mancati incassi per 550 MILIARDI DI EURO?
Ma ci hanno preso per deficienti?
Intanto controllano anche i conti correnti,siamo un popolo di criminali!!!
SIAMO UNA DITTATURA!!!

Ambrogio Giordano, Foggia Commentatore certificato 24.06.13 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

first, prima le cose serie quindi:
buondì a tutti!!

poi:

allora premesso che di economia, macro, non ne capisco nulla, avevo fatto questo pensiero:

ristrutturare il debito significa che il debitore, stato in questo caso, non mi restituira ciò che io gli avevo anticipato,ovvero me lo restituirà in minima parte.ci rimetterebbero anche i poveretti che con sacrifici hanno avuto il piacere! di prestare soldi allo stato.giusto fino a qui?

bene se est giusto ciò che ho detto si potrebbe fare anche così, si smette di pagare per un tot di anni , che sò 5, 10, gli interessi sul debito . si rimanda il pagamento del debito in scadenza per due o tre anni.

si fa pagare una tassa del 10 per cento su quelle parte di popolazione che detiene il 50 per cento della ricchezza del paese.
si finisce di emettere titoli di stato ,avendo a disposizione una massa enorme di euro derivanti da quella tassa appena accenata ,fino a quando est possibile.

sono sicuro che piuttosto che ""perdere tutto"", quel dieci per cento di popolazione sarebbe ben lieta di dare un dieci per cento della sua ricchezza!!!

m.p.p.
troppo difficile?
sbaglio in qualcosa?

se sbaglio mi corriggerete:))


paolo

paoloest? . Commentatore certificato 24.06.13 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le persone hanno bisogno di una occupazione che procuri loro un reddito per vivere e questo si può ottenere solo con una crescita felice , compatibile con la biosfera in cui viviamo.
La teoria economia ortodossa mostra ormai tutta la sua inutilità perchè stà scoprendo che nel tempo l'aumento della produttività non ha portato automaticamente a una crescita della domanda dei consumi e dell'occupazione ma, in taluni casi, ha avuto anzi l'effetto opposto: perdita di occupazione e potere d'acquisto. Se le tecnologie intelligenti prendono a poco a poco il posto dei lavoratori, come sarà possibile tenere occupate centinaia di milioni di persone? E lasciando centinaia di milioni di persone senza reddito, chi acquisterà tutti i beni e i servizi prodotti?
Con la Seconda Rivoluzione Industriale in pieno declino quindi il solo modo per stimolare l'economia è trasformarla.

Il Parlamento Europeo ha approvato nel 2007 la Dichiarazione scritta che impegna l'organo legislativo dei 27 Stati membri dell'UE all Terza Rivoluzione Industriale (TRI). L'UE ha bisogno di un piano di sviluppo economico sostenibile che sia in grado di portare l'Europa, e il mondo intero, verso un'era post carbonio a emissioni zero entro il 2040 e, nel farlo, risolva i fondamentali problemi del riscaldamento globale e della sicurezza energetica. La TRI è probabilmente l'ultima occasione storica per creare milioni di posti di lavoro salariato convenzionali. Un impegno globale completo per l'allestimento di una struttura a 5 pilastri per la TRI creerà centinaia di migliaia di nuove imprese e centinaia di di milioni di nuovi posti di lavoro: 1) Trasformare il sistema energetico globale per raccogliere e distribuire l'elettricità da fonti rinnovabili, 2) la conversione di milioni di edifici in micrioimpianti di generazione, 3) l'introduzione dell'idrogeno e di altre tecnologie di immagazzinamento dell'energia in tutta l'infrastruttura globale, 4) l'aggiornamento della rete elettrica mondiale, con tecnologie digi

Claudio G., roma Commentatore certificato 24.06.13 08:53| 
 |
Rispondi al commento

OT:
Mi scuso in anticipo con i Toscani per l'esempio.
Dunque, questi" signori"al governo fanno come i Pisani e i Livornesi,di giorno fanno finta di litigarsi e alla sera vanno a rubare insieme.
Ma che fanno vedere di litigare per l'IVA,ma non l'avevano approvata insieme, quando c'era Monti?
O no?
Ti stanno a prendere ancora per il culo!

oreste m******, sp Commentatore certificato 24.06.13 08:52| 
 |
Rispondi al commento

ILDA BOCCASSINI e' in ferie quindi e' assente al processo dei processi speriamo bene...

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 24.06.13 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Mi aspetto un'inversione di 180° da parte di
Grillo perché quello che ha fatto finora non è solo un insulto a chi ha votato M5S ma all'intelligenza degli Italiani,che saranno stupidi quanto vi pare ma non fino a questo punto.La responsabilità di questo governo di cialtroni è solo sua.Se ne deve assumere tutta la responsabilità politica e morale.
Basta sermoni,basta chiacchiere e soprattutto basta dare la colpa agli altri.Faccia un governo con chi cazz. gli pare e attui il programma. SUBITO!!! E' stato votato per quello

adriano m., roma Commentatore certificato 24.06.13 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dopo aspettando godot,
5 personaggi in cerca d'autore, come gli espulsi....

Abbiamo tutti dentro un momdo di cose : ciascuno un suo mondo di cose! E come possiamo intenderci, signore,se nelle parole ch'io dico metto il senso e il valore delle cose come sono dentro di me, mentre chi le ascolta, inevitabilmente le assume col senso e col valore che hanno per se, del mondo com'egli l'ha dentro ? crediamo di intenderci non ci intenderemo mai........ Pirandello

proviamo con il senso della democrazia.... Claudio

claudiop 24.06.13 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' la seconda volta che viene considerata la richiesta d'aiuto al fondo salvastati come un rimedio per i guai del nostro paese, mentre sappiamo benissino che sarebbe l'ultima corda al collo che ci impiccherebbe definitivamente. Vorrei sapere, Beppe, se hai davvero scritto tu quei commenti ?

Elmi Manuela 24.06.13 08:43| 
 |
Rispondi al commento

AooooOO! Ecchè! ancora de sti politici state a pallà?!

Ma dai! Nun se ne può più, nun se po'!


Ancora de Bersani ? A quello che je batte pure e mani quando parla lui …..er re dei nani?
(a Crì...nun me sta a fraintènde..)

Ancora de Berlusconi?
...de quello ho già parlato, nun perdo tempo
tanto riesse a famme sempre quello.........mii............joni!

Eppure der grande Brunetta? OH! Aspetta ....etta.....etta....ma fa vvenì a mente quarcuno......etta....etta....
'tacci! me scappa er nome
Stà a vvedè che pure sto fjo de 'na mignotta
è parente der vecchio.....etta!

Oh, ma de Bossi 'un se parla più?
Sì, der vecchio! Nun de quer finto
pesce d'aprile. A quello che stava a sbraità de aveccelo sempre duro!
Tanto duro sto Bossi che anche le su palle erano du sassi!

-------------------

p.s. Ma nun cìè nniente de più novo in sto momento in Italia?

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.06.13 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Detto che sono d'accordo con la maggior parte delle cose dette in questo post...

Detto che non si fa assolutamente menzione dei minlioni (anzi miliardi di euro) che i ladri evasori delle tasse evitano di pagare...

La soluzione, a mio modo di vedere, sta proprio nella guerra alla evasione fiscale...

Un medico non può avere una villa da 1 milione di euro se guadagna 20.000,00 euro all'anno... ecc..

Per questo la soluzione della patrimoniale non è totalmente da disdegnare se fatta, ovviamente "cum grano salis", sul patrimonio reale del contribuente...

Secondo me la soglia potrebbe essere duecentomila euro (tolta ovviamente la prima casa)...

In Italia c'è bisogno innanzitutto di giustizia sociale... (chi ha di più deve pagare di più e non pagare i tecnici per studiare come pagare sempre di meno)...

In Italia c'è bisogno che i ladri evasori (e non chiamateli furbi per favore...) siano messi alla gogna mediatica...

Ma c'è qualcosa del M5S che mi sfugge ... si parla di tutto ma non di evasione fiscale... ad esempio in questo post non se ne fà il minimo accenno e pensare che basterebbe che tutti pagassero le tasse per riuscire a ridurle...

Grazie

Pietro A. M. 24.06.13 08:38| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione della crisi non è legata all'austerity, ai tagli e alle manovre finanziarie. Ci dobbiamo mettere in testa che esistono due Europe, l'Italia fa parte dell'Europa di serie B, anche se Letta continua a credere di essere partner di Germania e Francia. La Grecia è stata lasciata sola al suo destino,come se fosse un appestato contagioso. Croazia e Serbia stanno per entrare nella EU, la Spagna ha seri problemi di solvibilità, abbiamo il Regno Unito che non sta nell'euro. Bisogna unire queste forze, andare a far valere i diritti di questa Europa messa in difficoltà dalle scelte ottuse dell'altra parte!Il M5S deve uscire dall'Italia e diventare una realtà paneuropea, perché la qualità della vita e la trasparenza della politica sono istanze che interessano a molti. Anche noi stiamo aspettando Godot, caro Beppe!

Maria Cristina Cataldo, Frascati Commentatore certificato 24.06.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento

@ Viviana Vi, bologna


ho visto il tuo commento al mio di stanotte, scritto da te vale il doppio

p.s. molto onorato. Grazie

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.06.13 08:25| 
 |
Rispondi al commento

TOGLIETE I SOLDI DALLE BANCHE...

Il direttore dell’Agenzia delle entrate, Attilio Befera, ha firmato il provvedimento regolato dal decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201 (articolo 11, commi 2 e 3), emanato dal governo di Mario Monti in cui si obbligano gli operatori finanziari (banche, Poste italiane, Sim e altre entità simili) a comunicare all’anagrafe tributaria i movimenti e altre informazioni sui rapporti dei clienti utili ai controlli fiscali. La legge ha affidato all’Agenzia il compito di stabilire le modalità con cui tali comunicazioni devono avvenire.

Le informazioni riguardanti i rapporti del 2011 dovranno essere comunicate entro il 31 ottobre 2013; quelle del 2012 entro il 31 marzo 2014; successivamente entro il 20 aprile di ogni anno.

Tra le informazioni da trasmettere, oltre ai codici identificativi del rapporto, ci sono anche il saldo iniziale al 1° gennaio e il saldo finale al 31 dicembre.

Le informazioni riguarderanno conti correnti, conti deposito titoli, gestioni patrimoniali, rapporti fiduciari, cassette di sicurezza, certificati di deposito, derivati, carte di credito e debito, operazioni extra-conto. Non fanno parte delle informazioni trasmissibili invece i fondi pensione e i finanziamenti.

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 24.06.13 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma gli ITALIOTI lo sanno ???
Secondo voi comprendono questa lingua ?
Sanno il significato di certi ragionamenti e le conseguenza di certe decisioni amministrative poste in essere dai nostri politici ??
NO !!!!
Si beano ancora delle immagini di SIlvio con le ali e di D'Alema con l'aria seriosa del comandante occulto.
Quando si sveglieranno, come in un dopoguerra senza pane, allora imprecheranno(sempre da seduti) contro "Lo Stato".
Non hanno capito, caro Beppe, che lo Stato sono loro e che a loro competono responsabilità e partecipazione.
LORO aspettano Godot
NOI aspettiamo lo Tsunami!

antonio silvestre 24.06.13 08:09| 
 |
Rispondi al commento

1968

film:
“Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Africa?”
…..............
…....................
…..........................

2013

artro film:
“Riusciranno i nostri eroi a ritrovare
il voto giusto in Sicilia misteriosamente apparso dopo secoli di Mafia?”


p.s.
Buongionno a blogghers! caffettino?

P. S. (ilmionomeènessuno27) Commentatore certificato 24.06.13 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

stanno solo decidendo come (s)venderci meglio... forse neanche quello... glielo diranno gli usurai internazionali...

MASSIMO F., PIACENZA Commentatore certificato 24.06.13 08:04| 
 |
Rispondi al commento

E intanto:
un negoziante su tre non fa gli scontrini...;
un datore di lavoro dichiara meno di un suo dipendente...;
le imprese delocalizzano all'estero...;
i ricchi, sempre più ricchi, mandano i loro soldi nei paradisi fiscali...;
gli evasori fiscali fanno festa mentre i soliti fessi, con ritenuta alla base, pagano il conto...;
e i politici chiacchierano, chiacchierano, chiacchierano, chiacchierano, chiacchierano, chiacchierano e... si ingrassano.

renato m. Commentatore certificato 24.06.13 08:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti, compresi i troll;
pochi minuti fa, ho letto il post e qualche commento; Beppe ha ragione, la nostra è una corsa contro il tempo per "ristrutturare " al più presto possibile il nostro debito; ma, il governo nano-lettino-letta- è in tutt'altre faccende affancendato, mica ha il tempo per risolvere queste "quisquilie e pinzellacchere", come la ristrutturazione del debito con le istituzioni europee; la preoccupazione del governo, parodia in chiave comica di un vero governo, è quella di "cambiare la Costituzione" con i 35 saggi, per cucirla sulle "esigenze personali" di qualche loro capobastone e di salvare il c..o al nano dai processi; questa è la loro "missione", con buona pace del debito pubblico, dello spead, del PIL a - 3 quasi, della disoccupazione, dell'IVA, dell'IMU e del popolo italiano.
Mai nella Storia della Repubblica vi è stato un governo peggiore. CHE SCHIFO!

Aurelio D., Napoli Commentatore certificato 24.06.13 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Il blog comincia a disgustarmi: trilussini, aspiranti poetesse e incitatori alla guerra. Non ci siamo proprio! I commenti buoni, quelli di persone che informano, restano inviolati, come se, per far aprire una discussione si debba per forza cazzeggiare. Vorrei sapere quanti sono iscritti a un meetup, quanti si mettono a studiare i problemi e cercano una soluzione, quanti vanno in piazza, mettendoci la faccia e informano i cittadini sulle proposte del Movimento 5 Stelle. Qui si sta a perdere tempo. La qualità della democrazia dipende dalla maturità di chi la esercita. Su 500 post, una ventina avevano a che fare con l'argomento di Beppe. Per trovare quei venti siamo costretti a leggere tutto il resto. Che miseria!

Maria Cristina Cataldo, Frascati Commentatore certificato 24.06.13 07:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perpetua interdizione la musicalita'
di catene ti trascineranno
nelle cloache delle tue concussioni
legato ai cessi dove il corrompere
si diluisce insieme alla mercificazione
dei tuoi sodali sporchi di mazzette
il fetore dei tuoi servi prostituti
si perdera' nei meandri osceni
della creazione della menzogna

il livore corrode le tue viscere mafiose
con la bava alla bocca urlerai
contro ogni verita' con la tua ferocia
intimiderai con minacce sovversive
interdetto a vita mentre la tua indole
di falsificatore esalta la tua pesante sconfitta
questa volta non ti salverai comprando sentenze
tu rimarrai nei cuori crudeli dei tuoi servi
come abbindolatore di un'intera nazione
e carcerato per intimidazione alla prostituzione minorile
come giusto che sia...

Arzano 14 maggio 201

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 24.06.13 07:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori