Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La gestione dell'acqua pubblica ai cittadini!

  • 19


acqua_non_si_vende.jpg
"La Presidenza del Senato ha dichiarato ricevibile e depositato il disegno di legge sulla ripubblicizzazione dell’Acquedotto Pugliese presentato da Lello Ciampolillo e Carlo Martelli, sottoscritto dall’intero gruppo del Movimento 5 Stelle al Senato.
L’acqua è un bene comune, patrimonio universale dell’umanità e diritto fondamentale di ciascuna persona umana. Non riconoscere il diritto all’acqua equivale a negare il diritto alla vita. L’acqua è un bene comune pubblico che non può essere assoggettato alle regole del mercato: così hanno stabilito ventisette milioni di Cittadini italiani con i referendum. Il disegno di legge mira a conferire natura pubblica allo storico Ente pugliese che deve orientare la propria attività a logiche estranee al profitto. Il nuovo Ente pubblico AQP dovrà essere l’occasione per una forte innovazione sul piano della effettiva partecipazione dei cittadini alla definizione e alla decisione sulle scelte e le priorità della gestione ed al suo controllo." M5S Senato

29 Giu 2013, 11:25 | Scrivi | Commenti (19) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 19


Tags: acqua, acqua pubblica, acquedotto pugliese, blogparlamento, Ciampolillo, M5S Senato, Martelli, referendum

Commenti

 

- La sentenza della Corte Costituzionale n. 26 del 2011, con la quale ha dichiarato costituzionalmente ammissibile il quesiti referendari circa la ri-pubblicizzazione dell'acqua, ha chiarito, parimenti, che l'esito delle abrogazioni sono direttamente applicabili, per cui le disposizioni come risultante dall'abrogazione referendaria è immediatamente operativa e non serve attendere alcun intervento legislativo;
-l'esito abrogativo si è già prodotto in quanto il risultato referendario è stato sancito con i il Decreto del Presidente della Repubblica 18 Luglio 2011, n. 116 pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 167 del 20 Luglio 2011. Ad abbundantiam anche il Consiglio di Stato ha definitivamente liquidato la questione nell'adunanza del 19 dicembre 2012. Il governo e l'autorità per l'energia non si è attenuta e non si vuol uniformare alla volontà del popolo sovrano. Mi chiedo ! MA DI CHE LEGGE PARLIAMO!! M5S DEVE procedere a denunciare il capo dell'Esecutivo e tutti i resposabili alla magistratura !!

Salvatore M., Bosa Commentatore certificato 30.06.13 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Perché solo per l'Acquedotto Pugliese ? Non potreste aggiungere il settore idrico dell'Acea di Roma ? Per piacere ....

Paolo C., Roma Commentatore certificato 30.06.13 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Il processo del cambiamento non passa passa attraverso la tv ma da ognuno di noi. Chi ha votato M5S ha l'espressione rappresentativa nei nostri cittadini 5stelle che siedono in parlamento. Anche chi se ne va dal m5s rappresenta una parte del popolo italiano. Bene per la ripubblicizzazione dell'acqua pugliese è parte dei progetti Del Movimento Cinque Stelle.

fulgy f., torino Commentatore certificato 30.06.13 09:09| 
 |
Rispondi al commento

mah siamo alle solite cittadini di 5stelle se il sistema italia e' basato tutto sulla partitocrazia anche la rai mezzo di informazione pubblica ne e' la figlia con essa che il sistema politico riesce ad essere forte inculcando falsita' ideologiche ai poveri ascoltatori che tra l'altro non sono che brava gente che paga regolarmente il canone annuale e che delle nomine dei bilanci degli inciuci non hanno nemmeno il tempo di rendersene conto e non si domandano delle solite facce superpagate filopartitiche che conducono trasmissioni vedi vespa, vedi santoro beh vedi tutti. se cose per fortuna vanno verso un sperando un cambiamento cercando di formare una rai libera autonoma dove l'informazione sia vera informazione dove il giornalista non sia vincolato da questo o quel partito utopia spero di no, ale' ale ms5

giovanni gianfermo, san giovanni incarico Commentatore certificato 30.06.13 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Ecco Come Azzerare la Disoccupazione in Italia.

Brescia, mercoledì 10 luglio, ore 20,45, ingresso libero:

c'è la tappa del Tour di U. Marco Calì,


L'incontro si tiene presso la Birreria - Pizzeria Bierhuas (a 100 metri dallo Stadio del Brescia Calcio), in Via Triumplina, 103.

L'incontro è rivolto a tutta la popolazione: cassaintegrati, liberi professionisti, disoccupati, dipendenti, giovani, meno giovani, imprenditori, a chiunque sia stanco di dipendere dai politici, dallo Stato, dalle scuole e vuole riprendersi la propria vita e raggiungere il successo.

http://www.umarcocali.com/2013/06/si-parte-ecco-come-azzerare-la.html

Leopoldo Leopo Commentatore certificato 30.06.13 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Fatemni capire: adesso che siedete in parlamento avete presentato un disegno di legge per la ripubblicizzazione del "solo" aquedotto pugliese?
A me pare un po' pochino visto l'ambito legislativo e visto anche il referendum NAZIONALE per il quale i comitati dell'acqua non hanno MAI smesso di combattere.
Poi nel disegno di legge COME si intende la ripublicizzazione? Ridare tutto in mano il tutto a comune e/o regione come decenni fa? Oppure generare una società di diritto pubblico senza scopo di lucro partecipata dalla comunità e del governo locale? Ci sono delle belle diefferenze in tutto questo.

Michele e Cognome 29.06.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto ...:

L'Acqua Non si vende , è un diritto fondamentale di ciascuna persona , non riconoscere il diritto all'acqua è come non riconoscere il diritto alla vita , ecc. , ecc...
L'Acqua è una risorsa che Deve appartenere al Popolo sovrano e NON si deve e non si può privatizzare .

... Ma anche il DENARO Non si dovrebbe privatizzare ,
anche il denaro dovrebbe essere un diritto del popolo sovrano ,
non riconoscere il diritto al denaro di un popolo significa non riconoscere il diritto alla vita del popolo stesso , significa schiavizzarlo .

...Ma anche Il SOLE ( l'elettricità che si ricava ) è una risorsa che dovrebbe appartenere al Popolo sovrano senza pagare nessuna tassa .

... Ma anche il VENTO (... l'elettricita che si ricava ) Non si dovrebbe privatizzare , ... ecc. , ecc. ...
...purtroppo Ci fanno credere Che non è così !!!

Lino Viotti Commentatore certificato 29.06.13 17:51| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
L'ACQUA E' NOSTRA ED E' DI TUTTI,LOTTIAMO PER LASCIARLA PUBBLICA
ALVISE

alvise fossa 29.06.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Saremo sempre con voi.
Forza M5S!

Daniele Arcidiacono 29.06.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento

una vera Legge che riporti nelle mani dei cittadini questo bene primario deve avere queste caratteristiche:
- le azioni della SpA cedute ai cittadini locali
- modifiche allo Statuto della SpA
- elezioni del CdA a parte dei cittadini
Solo con queste azioni si riuscirà ad estromettere dalla gestione i partiti e i politicanti, ridare le responsabilità amministrative e politiche direttamente ai cittadini. qualsiasi altra forma è una TRUFFA rispetto al risultato referendario!!!

adolfo d., bari Commentatore certificato 29.06.13 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siete una meraviglia ragazzi!!!!M5S senza se e senza ma!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 29.06.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

All'ora ci svegliamo o NO!!!! http://www.disinformazione.it/sicario_economia.htm

Nerozol 29.06.13 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Avanti così... ragazzi state facendo il possibile contro un sistema corrotto di lobby e potenti. Lo sappiamo, vi sosteniamo!

Magda Cacciatore (lameghy), Marino (Rm) Commentatore certificato 29.06.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento

chi ha inventato la "privatizzazione"? Forse in pochi se ne accorgono ma privatizzare vuol dire togliere la proprietà a qualcuno per darla a qualcun'altro! Le cose di proprietà dello stato sono di proprietà dei cittadini di quello stato! Negli ultimi anni mi pare si siano venduti tutto..tutto ciò che non appartiene loro!

Angelo A., -1 Commentatore certificato 29.06.13 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Non è vero che a nessuno importa. E' vero che la stampa di carta straccia e la televisione dei lecchini non riportano questo importante argomento.
Ma finirà, deve finire.

Alessandro L. Commentatore certificato 29.06.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che a nessuno importi di questo problema, importantissimo!
Comunque ci voteranno tutti contro (come al solito!)

silvana rocca, genova Commentatore certificato 29.06.13 12:59| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori