Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'acqua dei petrolieri

  • 128


acqua_petrolieri.jpg
"Il MoVimento 5 Stelle inizia un percorso partecipato per una legge speciale a tutela delle risorse idriche e contro l'inquinamento di acqua, aria e terra. I petrolieri e i loro amici politici perforano fino a 7 km di profondità. Usano sostanze chimiche, spappolano la roccia di scisto e con essa la serenità di intere comunità. Perforano senza alcun limite e controllo, vicino a ospedali, corsi d’acqua, aree di ricarica dei bacini idrici e sorgenti, centri abitati, lungo le faglie sismiche o nelle aree coltivate. Sceglie Scaroni, decide Passera, permette Clini, promulga Romani, conferma Zanonato e il cittadino subisce senza essere ascoltato o risarcito. È tempo di una legge speciale che abolisca le royalties in ambito petrolifero (sono l'obolo di distrazione di massa), e che fermi gli effetti che l'attività estrattiva provoca su aria, suolo, sottosuolo. Il cammino verso questa proposta di legge partecipata vedrà insieme esperti, Comitati di cittadini e portavoce nelle Istituzioni. Si inizia mercoledì 26 giugno alle 9.30 alla Sala Tatarella della Camera dei Deputati. Si confronteranno i portavoce M5S Vito Petrocelli e Mirella Liuzzi, la professoressa Maria Rita d' Orsogna (California State University), il professor Franco Ortolani (Università di Napoli), il professor Massimo Civita (Politecnico di Torino), la professoressa Albina Collella (Università della Basilicata), il professor Enzo di Salvatore (Università di Teramo), Luca Pardi presidente di ASPO-Italia, Felice Santarcangelo e Giuseppe Macellaro dei Comitati No Scorie Trisaia e No Triv e Giulio Melegari e Gianni Franzoni, tecnici del petrolio ed ex dipendenti Eni." M5S Camera e Senato

25 Giu 2013, 16:18 | Scrivi | Commenti (128) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 128


Tags: acqua, blogparlamento, inquinamento, lobby, M5S, M5S Camera, M5S Senato, petrolieri, petrolio

Commenti

 

pero'se invece di lamentarsi passimo ad qualcosa di + concreto...per esempio ci sono forme legittime x farci sentire.1 non pagare un canone rai che e' stato da un referendum popolare valido abrogato.2finche'si pagheranno le municipalizzate inflazionate da politici trombati ed mogli cugini eccc...samo sempre+ derubati dai comuni,ergo,non pagare l'immondidia come oro,ed fare la diversificata,x poi avere i cda che si danno bonus ed auto ed ecc con i nostri denari.denunciarli.3 fate pagare i nostri cari compatrioti che hanno votato pd pdl visto che e' colpa loro perche' paghiamo noi?3 mandiamo a casa il NAPOLITANO e' sempre a napoli non fa' un tubo,costa l'incredibile ed rende 000000,basta con i faniani,iniziamo dal fannullone napolitano ed poi passiamo agli altri faniani x ordine 2 3 4 cariche + alte dello stato.mandiamoli a lavorare .mi fermo xche'ad essere onesti in italia si finisce in galera

mario morra Commentatore certificato 21.01.14 21:45| 
 |
Rispondi al commento

la tecnologia sta sostituendo la mano d'opera in ogni settore. Non è vero che non c'è ricchezza, la verità è che per produrla ora costa meno: utilizzo più macchine e meno operai e tecnici e per giunta, col fatto che ne servono meno e li posso andare a trovare nel terzo mondo, li pago molto meno. Inoltre le risorse di terreni e materie prime in tutto il mondo, grazie al connubio politica-economia criminale ed all'accumulo di denaro grazie al risparmio delle grandi imprese sul lavoro ma anche sui terreni sottratti in africa alle popolazioni indigene da multinazionali e governi corrotti, sono in amno a pochi. Non è vero che non c'è ricchezza, la verità è che grazie a politici e imprenditori criminali la ricchezza si sta concentrando in mano di pochissimi senza scrupoli mentre tutti gli altri saranno schiavi dei pochi se in tutto il mondo non ci sarà un colpo di coda unanime che ristabilisca verità, umanità, virtù, moralità, solidarietà, giustizia. Pochi criminali sempre impuniti come banchieri, politici corrotti da multinazionali e mafiosi, fanno il bello e cattivo tempo mentre i nostri giovani, grazie anche ad una informazione ed una tv, specie reality, ed una rinuncia a combattere realmente la vera mafia, passano il loro tempo anziche a dedicarsi a seri interessi quali studio, sport, arti, a farsi canne, ubriacarsi, fare sesso a gogo che sta diventando il loro oppio sul quale le lobbies economico-criminali sei arricchiscono e acquistano potere mentre i giovani ormai rinunciano a combattere e competere per quei principi e per quelle virtù per le quali i nostri vecchi combattevano e per le quali ha un senso vivere e morire.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 27.06.13 12:23| 
 |
Rispondi al commento

è una vergogna tutto quello che si fa su questa terra , non solo in Italia, tutto all'insegna della speculazione,senza rispetto per niente e per nessuno

anna imperatore 27.06.13 08:09| 
 |
Rispondi al commento

""Vorrei solo sapere una cosa, non ci vedo chiaro a chi serve oggi fare la
guerra ai petrolieri senza dubbio giusta, ma perdonatemi, oggi al popolo
Italiano in questo momento gli servono idee per l'occupazione, creare
nuovi
posti di lavoro, questa bellissima iniziativa forse è contro noi stessi
lasciamola per un momento e pensiamo a portare avanti quanto il programma
del MOVIMENTO 5 STELLE E I 20 PUNTI PER USCIRE DAL BUIO.
La tutela delle risorse idriche e contro l'inquinamento di acqua, aria e
terra.
Vediamola dopo adesso pensiamo a non perdere di vista il programma e i 20
punti.
Andiamo con calma e per gradi non facciamo come gli altri

20 PUNTI PER USCIRE DAL BUIO

1-REDDITO DI CITTADINANZA
2-MISURE IMMEDIARE PER IL RILANCIO DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA
3- LEGGE ANTICORRUZIONE
4-INFORMATIZZAZIONE E SEMPLIFICAZIONE DELLO STATO
5-ABOLIZIONE DEI CONTRIBUTI PUBBLICI AI PARTITI
6-ISTITUZIONE DI UN ''POLITOMETRO'' PER VERIFICARE ARRICCHIMENTI ILLECITI
DEI POLITICI NEGLI ULTIMI 20 ANNI
7-REFERENDUM PROPOSITIVO SENZA QUORUM
8-REFERENDUM SULLA PERMANENZA DELL'EUR
9-OBBLIGO DI DISCUSSIONE DI OGNI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE IN
PARLAMENTO
CON VOTO PALESE
10-UNA SOLA RETE TELEVISIVA PUBBLICA, SENZA PUBBLICITA' INDIPENDENTE DAI
PARTITI
11-ELEZIONE DIRETTA DEI PARLAMENTARI ALLA CAMERA E AL SENATO
12-MASSIMO DI DUE MANDATI ELETTORALI
13-LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI
14- RIPRISTINO DEI FONDI TAGLIATI ALLA SANITA' E ALLA SCUOLA PUBBLICA
15- ABOLIZIONE DEI FINANZAIAMENTI DIRETTI E INDIRETTI AI GIORNALI
16-ACCESSO GRATUITO ALLA RETE PER CITTADINANZA
17-ABOLIZIONE DELL' IMU SULLA PRIMA CASA
18-NON PIGNORABILITA' DELLA PRIMA CASA
19-ELIMINAZIONE DELLE PROVINCE
20-ABOLIZIONE DI EQUITALIA

A SETTEMBRE SI VOTA E FAI VOTARE MOVIMENTO 5 STELLE PERCHE' SOLO CON IL
MOVIMENTO 5 STELLE AVREMO L'ONESTA' CHE ANDRA' DI MODA.
Giovanni Puca, BRINDISI EX DIPENDENTE ENI TECNICO DEL PETROLIO E GAS "

GIOVANNI PUCA 26.06.13 22:01| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE sei un grande,
iniziare a parlare di petrolio in Italia ò qualcosa di veramente pazzesco. Ti invito a parlare anche di quattro cosine che comunque Maria Rita (la prof.ssa D'Orsogna) le sa già:
1) trasparenza nei contributi erogati dallo stato ai petrolieri: delle rinnovabili si sa tutto delle fonti fossili no. Sono stati erogati contributi già dal lontano Decreto Luotenenziale del 1947. O è un'attività che sta in piedi da sola o i Cittadini ne possono fare volentieri a meno di questi "Lavoratori Privatamente Utili" ad alta specializzazione sovvenzionati dallo Stato.
2) Modifica della legge sulla sicurezza dei lavoratori del settore petrolio è la 624 del 1996 mai modificata (non è la 626 del 1994 che è stata sostituita, questa è quella per i lavoratori normali)
3) Divieto assoluto di effettuare fracking troppo impattante per l'Italia una nazione estremamente popolata
4) Visto che grazie alle franchigie le royalties non le paga quasi nessuno (vedere sito UNMIG), le stesse devono essere regolamentate.
5) Le Valutazioni di impatto Ambientale come sono fatte attualmente non hanno alcun senso.
Non tedio ulteriormente, spero che questo sia un inizio che porti a grandi novità.
Io in questo campo sono ampiamente disponibile a dare un contributo.

Giuseppe S. Commentatore certificato 26.06.13 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente credo che l'Italia NON dovrebbe perforare né estrarre petrolio da nuovi pozzi e dovrebbe ridurre le estrazioni da quelli esistenti, soprattutto perchè in un futuro ormai prossimo il petrolio si esaurirà, quindi averne una minima scorta sarà sempre meglio di niente.

La royalty non copre mai i danni ambientali e non sono un guadagno per la collettività, quindi vien da sospettare che le compagnie petrolifere facciano anche in Italia quello che fanno all'estero: distribuire mazzette a funzionari corrotti per estrarre come gli pare da dove gli pare.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 26.06.13 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo i giornalisti italiani(a parte casi rari)vengono Usati a volte con il "ricatto:altrimenti addio finanziamenti!!!" come arma contro quel politico o quel partito, questo perché non volendo governare in nome dell'interesse Nazionale ma nell'interesse del proprio partito o peggio nell'interesse individuale del politico di turno, il giornalista deve mirare a Diffamare o screditare a volte risaltando una frase presa in un discorso con un senso diverso, usandola contro l'avversario da smontare, questo è il sistema che i politici creano per salvarsi il culo, per galleggiare spingono sotto chi gli stà vicino!!Togliendo i finanziamenti ai giornali si elimina la possibilità di ricatto!!rendendoli più LIBERI di dire la Verità. per la tv è un po' diverso,lì chi comanda è Berlusconi per tutti i canali mediaset, le sinistre per i canali rai. ricordiamo che questi personaggi sono gli stessi che finanziano i giornali!! W la libertà???

omar vitella 26.06.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Su questo importante argomento consiglio ai più pigri di informarsi guardando un discreto film "Promised Land" con Matt Damon sugli effetti inquinanti delle falde acquifere mediante l'estrazione dello Shale Gas.

http://www.mymovies.it/film/2013/promisedland/

Paolo Barbalace 26.06.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento

WWF Italia: Il petrolio mi sta Stretto
https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=JkKlQDENvpI

Personalmente penso che una “ INTENSA “ attività d’asportazione di qualsiasi sostanza fisica dal sottosuolo, solida o liquida in pressione, comprometta la stabilità degli agglomerati che circondano la zona di estrazione, con il rischio di possibile instabilità geologica e possibili movimenti di assestamento delle parti rocciose, con conseguente rischio di generazione di onde sismiche più semplicemente terremoti. NEL DUBBIO MEGLIO EVITARE. Vedi terremoto emilia romagna, una zona di grande prelievo di gas e petrolio, a detta di tutti gli esperti, con bassissimo rischio sismico, divenuta sede di diversi terremoti.
E non è terrorismo !!!!!!
Le stesse compagnie pe-trolifere, dichiarano : il fenomeno della subsidenza ……. abbassamento del suolo, fa parte del gioco. Grazie al quale però intascano milioni di euro, lasciando il danno ai cittadini.
Dal 2004 a oggi sono stati estratti dal territorio dell’emilia romagna 1 miliardo e 700 mila metri cubi di gas e 2 milioni e 200 mila barili di greggio (il Corriere )
E non ci vuole un genio per capire che se togli un pilastro portante da una struttura abitativa, può non succedere nulla, ma se ne togli due l’abitazione crolla.
NEL DUBBIO MEGLIO EVITARE

Per la zona della sicilia essendo territori particolarmente instabili, sopratutto nella zona dello stretto, (da ricordare il terribile terremoto del 1906, che coinvolse sicilia e calabria) il rischio è molto alto, qualsiasi prelievo dal sottosuolo, impone movimenti alla ricerca di un nuovo equilibrio di stabilita geologica, mettendo in serio pericolo le comunità locali e non solo, movimenti di crosta possono interessare anche distanze di centinaia di Km.

Danyda bologna Commentatore certificato 26.06.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

facciamolo subito, pronti a firmare qualsiasi richiesta contro questi vampiri del terreno.Forza Beppe

fabfour 26.06.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Bella iniziativa . Era ora .basta lasciare il mondo in mano alle multinazionali che come unico scopo hanno il profitto del denaro . Distruggono inquinano e per giunta sono intoccabili

Elija trinitj 26.06.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Sono più che d'accordo forza ragazzi
la Terra è la nostra casa che per ovvie ragioni va tutelata a spada tratta da queste nefandezze per il solito profitto privato
W M5S
Anima Cuore e Coraggio
sono sempre con Voi
Grazie Beppe

giann m., MILANO Commentatore certificato 26.06.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Questa iniziativa mi piace moltissimo!

Personalmente ritengo che il prezzo del petrolio, definito come la fonte energetica più economica, sia invece la più costosa.

Il fatto è che le società petrolifere tirano fuori dai loro bilanci (esternalizzano) alcuni importanti costi della produzione di petrolio: costi ambientali, sanitari, e quelli relativi alle guerre che facciamo per impadronirci dei giacimenti.

Alla fine il costo del petrolio comprende anche i suddetti costi, che paghiamo con le tasse, e non sono compresi nel prezzo alla pompa di benzina.

luca 26.06.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EHI SERVE ANCORA VOTARE I COMMENTI PIACIUTI? NO ,Perché NON ESISTONO Più NEI LINKS...TANTO PER SAPERE...BYE...
A PROPOSITO NO ALLE ARMI
NO ALLE GUERRE
SI AL NOSTRO SPIRITO

Marc Svetava Commentatore certificato 26.06.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Ottima iniziativa! A mio avviso il M5S deve essere martellante in modo costruttivo sul tema della protezione dell'ambiente.
Grazie Beppe e a tutto il movimento!

Alessandro R 26.06.13 10:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

L'ultima volta che sono stato partecipante di un convegno alla sala Tatarella fu in occasione della giornata nazionale contro la Pedofilia, io insieme ad altri rappresentanti legali delle piu'importanti Associazioni nazionali eravamo a sostegno del contrasto in modo forte della pedopornografia.
Domani anche se virtualmente sosterro' la Vostra battaglia che onora il nostro Movimento.
Vi ringrazio per l'impegno profuso affinche'si possa garantire un futuro piu'sano per i nostri figli,saluti www.forzabambini.it

giulio attanasio 26.06.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento

bravissimiiii!!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 26.06.13 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Bravi!!!!! è questo che sognavo!!!!!

Marisa Monfasani, Voghera Commentatore certificato 26.06.13 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Bene, Benissimo, Bravi Ragazzi!
Dal punto di vista ambientale il M5S deve avere una forza penetrante inesorabile!! Pensate all'inquinamento dei fiumi e dei mari in palese violazione a leggi che già ci sono da decenni!! Alle energie alternative: spezziamo il cartello delle 7 Sorelle!!
I Verdi si erano ammosciati e l'elettorato li ha abbandonati. Ora tocca a voi Parlamentari 5* "bastonare duro" sul tema ambientale!! Il M5S ci ridarà il nostro territorio!!

CarloSca 26.06.13 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Tesori miei. L'italia importa il 90% degli idrocarburi di cui ha bisogno. Questi idrocarburi ci servono per produrre energia elettrica, per scaldare le nostre case, per i carburanti delle automobili, camion, aerei, navi, per produrre materiale plastico e simili. Accettate che venga distrutto l'ambiente, il tessuto sociale dell'Africa, Russia, Kazakistan, ecc. per i nostri fabbisogni di idrocarburi? anche se per assurdo tutta l'energia elettrica la producessimo con le rinnovabili (lo spero che prima o poi accada, ma ora siamo circa al 25%), come alimenteremo le nostre autobili? come ci scalderemo? come produrremo le materie plastiche?
Vi voglio bene :-)

Nonmi Lavo Commentatore certificato 26.06.13 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandissimi, è un argomento prioritario trascurato da tutti i politicanti. Qui in Sardegna (Arborea) è in atto una strenua battaglia contro la Saras (il nome Moratti vi dice qualcosa??) che vuole effettuare perforazioni alla ricerca di gas. A pochi metri dal mare, da campi coltivati, da uno stagno protetto dalla Convenzione di Ramsar. Sono dei folli, non passeranno.

Mara T., Oristano Commentatore certificato 26.06.13 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Mirella e Vito...siete grandissimi! siamo orgogliosi del lavoro che state facendo per la nostra amata Lucania.

michele p., venosa Commentatore certificato 26.06.13 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo un appello con tutti i mezzi di comunicazione agli esperti per studi e, anche, a quelli per esperienza vissuta sul campo, affinchè organizzino, assieme al Movimento, nei territori, riunioni e dibattiti. Sopratutto nelle scuole, per sensibilizzare bambini e adulti sui danni provocati da azioni indiscriminate di perforazione.
I cittadini devono sapere quali sono le conseguenze
sull'ambiente e, quindi sulla salute.

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato 26.06.13 08:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi ragazzi, cerchiamo di preservare le ultime risorse naturali e ambientali che si sono rimaste.
L'italia deve vivere di turismo, opere d'arte e agricoltura.
I nostri ricercatori devono essere aiutati a svolgere la loro attività in questi settori.
La nostra salute, dipende, principalmente dalla salvaguardia delle risorse idriche e da una agricoltura bio. Grazie.

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato 26.06.13 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Noi a Noto abbiamo impedito le trivellazioni nelle campagne a pochi kilometri della cattedrale. Bravi procedete.

Giuseppe Favaccio , Avola Commentatore certificato 26.06.13 06:50| 
 |
Rispondi al commento

ciao, congratulazioni solo cosi la gente normale capirà l'inportanza del vostro e nostro lavoro, un sassolino alla volta, una goccia che scava una montagna, una valanga che non si può più fermare e travolgerà tutto. nulla sarà più lo steso!

flavio scaggiante Commentatore certificato 26.06.13 06:46| 
 |
Rispondi al commento

ottimo! come posso avere le video? chiedo in meetup :)

Jonathan B., novara Commentatore certificato 26.06.13 03:03| 
 |
Rispondi al commento

Un immagine eloquente:
http://www.gaslandthemovie.com/img/themed/frontend/still-gasland.jpg
Ciao

Dario Lesca, Ivrea Commentatore certificato 26.06.13 02:40| 
 |
Rispondi al commento

Lodevole iniziativa, grazie.
Aggiungo quanto segue:

1) ITALIA: CRONACHE MARZIANE SUL TERREMOTO ARTIFICIALE
Il 21 giugno 2013 - alle ore 11 - il governo fantoccio tricolore ha utilizzato la leva della fiducia per far passare il decreto “emergenze”.

Un’ora e mezza più tardi, un sisma anomalo - con ipocentro a soli 5,1 chilometri di profondità scaturito da variazioni ionosferiche - colpisce ancora l’Italia! Epicentro in Toscana dove imperversa l’aerosolterapia bellica - come su tutta la Penisola - dove si registrano onde Elf a bassissima frequenza. E a 4 giorni dallo scorso g8.

La Camera ha approvato la fiducia sul decreto EMERGENZE, decreto “pasticciato” contenente provvedimenti totalmente disomogenei, un “pastone” di qualunque cosa.......
http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2013/06/italia-cronache-marziane-dal-terremoto.html

2) Illinois governor signs tough fracking regulations into law
Illinois ha approvato una legge che richiede ai trivellatori di petrolio e fratturazione idraulica per il gas di rivelare i loro segreti e prodotti chimici utilizzati, imponendo di verificare l’acqua delle falde acquifere prima e dopo l'estrazione in modo da verificare eventuali contaminazioni. [Se l'acqua si trova ad essere contaminata, i trivellatori saranno ritenuti responsabili.
http://news.yahoo.com/ill-governor-signs-tough-fracking-200021504.html

Ciao

Dario Lesca, Ivrea Commentatore certificato 26.06.13 02:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi capita,di tanto in tanto,in Toscana e Trentino specialmente, di scambiare qualche chiacchiera con contadini e malgari che vivono sulla terra, cioè in simbiosi con la natura. Io stesso ho lavorato, per diletto e passione, con alberi e pascoli. Chiaro che ,se qualcuno cercasse di perforare un pozzo petrolifero nel mio podere sul monte Amiata, gli sparerei senza alcuna remora. Ma,d'altra parte, la falsa ideologia dei " Verdi Cittadini" mi rende altrettanto nervoso. Il verde, il sottobosco,gli alberi, vanno coltivati e non conservati selvaggi e casuali. La Toscana,l'Umbria , il Trentino e l'Alto Adige hanno i migliori ed i più severi controlli sulle questioni abientali. Però hanno culturalmente introitato il concetto che il territorio è completamente antropizzato. Non esistono foreste originarie,tutto è frutto della cura dell'uomo. Perciò un'albero sano non deve essere lasciato morire di vecchiaia. Altrimenti non può più apportere ossigeno. Un pino marittimo deve essere sostituito dopo 30 anni al massimo, un castagno dopo 20 anni,un leccio dopo 40, una quercia da sughero dopo 50, un'abete e un larice dopo 30 al massimo.Perché allora stupidamente ci stiamo accanendo sugli alberi anziani invece che sulle perforazioni petrolifere ? PERCHE' LA POLITICA DEL VERDE E' DIVENTATA UN FALSO SCOPO DI FALSI VERDI AL SOLDO DELLE MULTINAZIONALI CHE VOGLIONO SOLO LUCRARE E PERFORARE.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 26.06.13 02:31| 
 |
Rispondi al commento

E di questa schifezza che mi dite? Beppe, parla anche di questo carteggio rubato da Anonymus sul Muos, per favore!...se non è pericoloso per te, però:

http://ctzen.it/2013/06/24/il-muos-nelle-email-rubate-da-anonymous-gli-usa-e-le-richieste-di-deroghe-al-blocco/

Fiammetta Bonanno 26.06.13 01:40| 
 |
Rispondi al commento

Da cittadino (a cinque stelle!) lucano non posso che essere d'accordo e contento di questa iniziativa

Davide R. Commentatore certificato 26.06.13 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Bellissima idea ma,
a quando la CONFERENZA NAZIONALE SULL`ECONOMIA DI CUI SI PARLA DA MESI???

oramai di cosa abbiamo ancora bisogno per capire che la gente non riesce piu` a sopravvivere?


abbiamo bisogno che salti fuori la malnutrizione dei bambini anche qui in italia, dopo la grecia, per capire che bisogna spiegare agli italiani che l`unico modo di uscire dalla crisi nera e` uscire dall`euro??

Beh, cosa aspettiamo a spiegare agli italiani un po` di economia? di essere diventati di proprieta` di qualche azienda tedesca????

Antonio Di Benedetto, Padova Commentatore certificato 26.06.13 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo. E questo è solo l'inizio!

Ermanno S. Commentatore certificato 25.06.13 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Si spera almeno in uno streaming. Grazie

rino lagomarino Commentatore certificato 25.06.13 23:34| 
 |
Rispondi al commento

L'Abruzzo è stato perforato nel suo mare come nel suo entroterra, i suoi abitanti hanno subito scempi, inerti allo scandalo perpetrato per anni poco a largo delle coste e ai piedi di meravigliosi monti. spero che facciate finalmente capolino con questa storia e che tutte le battaglie promosse dalle varie associazioni prenda forma in un disegno di legge ad ok

sigismondi . Commentatore certificato 25.06.13 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Bravi! Fate CONOSCERE ai cittadini queste pericolosissime nefandezze perpretrate ai nostri danni! E' la prima indispensabile tappa PER CAMBIARE! Moltissimi non le conoscono o solo in parte e la stragrande maggioranza dei giornalisti non ne parla . . .
Bravi voi, avanti così!

Nevina Traverso 25.06.13 23:07| 
 |
Rispondi al commento

In giro per l'Italia di bombe ecologiche c'è ne sono molte
Credo che l'azienda abbia un reparto appositi dedicato allo scopo di tenere sotto controllo le nefandezze senza nessuna informazione al opinione pubblica
In molti grazie a questi modi di fare ricerche nel sottosuolo siamo a rischio anche per la presenza di inquinanti pericoloso lasciati nei siti

Riccardo Garofoli 25.06.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento

In giro per l'Italia ci sono vecchi scavi o pozzi che sono monitorizati giorno per giorno da parte del azienda di stato che sono delle vere bombe ecologiche c'è bisogno di una più approfondita conoscenza dei casini combinato negli anni
Fino a che l'azienda ha risorse per tenere sotto controllo quelle bombe , ma quando l'azienda non potrà più occuparsi di quelle bombe sarà la catastrofe
Da qualche parte in Italia quando piove da pozzi esce acqua innaturale di color rosso

Riccardo Garofoli 25.06.13 22:47| 
 |
Rispondi al commento

C'è una soglia che non può essere varcata la sostenibilità ambientale e l'inquinamento minimo che deve essere zero
Non è più pensabile di continuare a deturpare la natura senza pagare pegno se non oggi domani bisogna lasciare un idea di sviluppo ormai medioevale
Quello che abbiamo combinato al ambiente ci si sta ritorcendo contro solo un cieco di mente non si accorge che la natura si sta ribellando ai nostri continui stupri giornalieri
Quello che abbiamo combinato sta producendo un ambiente ostile al uomo c'è bisogno di pensare un futuro che il pianeta può sopportare quello conosciuto fino ad oggi non è sostenibile la natura c'è lo dice tutti i giorni e in tutti i modi ma anche lei può rompersi e divenire ostile

Riccardo Garofoli 25.06.13 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente è arrivato il giorno !!! In bocca al lupo x domani. Mi dispiace nn essere con voi, Vito e Mirella, ma come sapete anche a potenza ci stiamo organizzando x accogliere Milena Kaneva e la proiezione con dibattito del film doc "TOTAL denial". Un abbraccio e buon lavoro. Siamo tutti con voi. Antonio Motta il MU potenza 5 stelle e tutti quelli della basilicata

Antonio Motta 25.06.13 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Partire dalla Convenzione europea di Kioto e mandarli tuttiacasa!!!!

Giovanna Pellegrini 25.06.13 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono un simpatizzante del movimento 5 stella e approvo tutto quello che state facendo.
Ma non dimentichiamo che in sicilia i petrilieri danno lavoro ad un esercito di persone.
Quindi in questo momento di crisi dovremmo cercare di trovare altre soluzioni e non togliere lavoro.

DANILO DI ROSA 25.06.13 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro si sta facendo nel 5 stelle in parlamento e fuori, riferendosi anche alle perforazioni alla ricerca sfrenata di idrocarburi quando dovremmo pensare ad un processo opposto. Complimenti forse sono patetico ma non importa.

giampaolo gottardo 25.06.13 22:08| 
 |
Rispondi al commento

per tutelare l'ambiente, è in vigore in Itaglia il D.lvo 152/06 e ss.mm.ii.. inutile dire che fa acqua da tutte le parti. Comunque da li bisogna partire, modificare il Testo Unico sull'ambiente, il D.lvo 152/06 appunto, è una priorità assoluta. Tra i vari danni che fa, concede automaticamente varianti urbanistiche per alcune tipologie di impianti....basta che siano dichiarati di pubblica utilità!...vi dice niente questo? E' già avvenuto per gli impianti di trattamento rifiuti, parchi eolici, fotovoltaici....e chi più ne ha. Potrebbe addirittura ripetersi con le perforazioni....INTERESSE STRATEGICO, per esempio, o più semplicemente si nomina un commissario straordinario (ridicola parola e illegittima quando con questa scusa si pretende di ignorare le leggi)...è già accaduto!!!! Bisogna eliminare le praterie che si sono scavate con il 152/06, non c'è altro verso.

achille ., napoli Commentatore certificato 25.06.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Bene ragazzi Bene!
la partecipazione deve avvenire però anche in rete!

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 25.06.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

"Vorrei solo sapere una cosa, non ci vedo chiaro a chi serve oggi fare la
guerra ai petrolieri senza dubbio giusta, ma perdonatemi, oggi al popolo
Italiano in questo momento gli servono idee per l'occupazione, creare nuovi
posti di lavoro, questa bellissima iniziativa forse è contro noi stessi
lasciamola per un momento e pensiamo a portare avanti quanto il programma
del MOVIMENTO 5 STELLE E I 20 PUNTI PER USCIRE DAL BUIO.
La tutela delle risorse idriche e contro l'inquinamento di acqua, aria e
terra.
Vediamola dopo adesso pensiamo a non perdere di vista il programma e i 20
punti.
Andiamo con calma e per gradi non facciamo come gli altri

20 PUNTI PER USCIRE DAL BUIO

1-REDDITO DI CITTADINANZA
2-MISURE IMMEDIARE PER IL RILANCIO DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA
3- LEGGE ANTICORRUZIONE
4-INFORMATIZZAZIONE E SEMPLIFICAZIONE DELLO STATO
5-ABOLIZIONE DEI CONTRIBUTI PUBBLICI AI PARTITI
6-ISTITUZIONE DI UN ''POLITOMETRO'' PER VERIFICARE ARRICCHIMENTI ILLECITI
DEI POLITICI NEGLI ULTIMI 20 ANNI
7-REFERENDUM PROPOSITIVO SENZA QUORUM
8-REFERENDUM SULLA PERMANENZA DELL'EUR
9-OBBLIGO DI DISCUSSIONE DI OGNI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE IN PARLAMENTO
CON VOTO PALESE
10-UNA SOLA RETE TELEVISIVA PUBBLICA, SENZA PUBBLICITA' INDIPENDENTE DAI
PARTITI
11-ELEZIONE DIRETTA DEI PARLAMENTARI ALLA CAMERA E AL SENATO
12-MASSIMO DI DUE MANDATI ELETTORALI
13-LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI
14- RIPRISTINO DEI FONDI TAGLIATI ALLA SANITA' E ALLA SCUOLA PUBBLICA
15- ABOLIZIONE DEI FINANZAIAMENTI DIRETTI E INDIRETTI AI GIORNALI
16-ACCESSO GRATUITO ALLA RETE PER CITTADINANZA
17-ABOLIZIONE DELL' IMU SULLA PRIMA CASA
18-NON PIGNORABILITA' DELLA PRIMA CASA
19-ELIMINAZIONE DELLE PROVINCE
20-ABOLIZIONE DI EQUITALIA

A SETTEMBRE SI VOTA E FAI VOTARE MOVIMENTO 5 STELLE PERCHE' SOLO CON IL
MOVIMENTO 5 STELLE AVREMO L'ONESTA' CHE ANDRA' DI MODA.
Giovanni Puca, BRINDISI EX DIPENDENTE ENI TECNICO DEL PETROLIO E GAS "

GIOVANNI PUCA 25.06.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, va avanti. Non ho votato, ma Ti voterò

Alfredo de Lorenzo 25.06.13 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per inquinare la Calabria i tristemente noti criminali non hanno avuto bisogno ne' delle fabbriche, ne' dell'estrazione del petrolio.
In alcune zone i casi di cancro hanno avuto un'impennata spaventosa.
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 25.06.13 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Questo spazio e' sempre piu' stimolante. Gli argomenti non mancano.

Gli elementi sono il nostro tesoro prezioso. Non dimentichiamo il fuoco pero'.
Anche i vulcani devono essere tutelati e rispettati perche' ci raccontano che il nostro pianeta e' VIVO.

Come facciamo a seguire le rendez-vous? La Chose?
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 25.06.13 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Salvate la Basilicata!

Luigi Bubbico 25.06.13 20:48| 
 |
Rispondi al commento

grandi ragazzi ottima iniziativa possiamo aggregare molte persone su un tema così importante. diffondiamo la notizia in tutti i modi possibili. ci sono tanti comitati dei cittadini che si occupano di questo tema dobbiamo raggiungerli tutti. forse vale anche la pena di organizzare un referendum sono sicuro che avrebbe molto seguito.

non ci abbandonate

cristiano rocchi Commentatore certificato 25.06.13 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Una iniziativa lodevole e importante del M5S, che mette a conoscenza tanti cittadini inconsapevoli a causa dei silenzi della stampa e dei mezzi di informazione - Buon lavoro ai parlamentari 5S - A dispetto di coloro che lasciano cercate di lavorare con maggiore slancio e passione-

KAMELIAPE 25.06.13 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Di questo la stampa italiana non si occupa, dobbiamo gridare perché i giornalisti queste notizie le snobbano, fino a quando qualche pdmenoellino decide di metterci il cappello sopra.
Magari il civati o il supercazzolaro sellino.

fran Commentatore certificato 25.06.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Bella decisa e seria iniziativa . Avanti così .

Alessio Suglia 25.06.13 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Grillo attraverso il Movimento ha regalato un'opportunità non indifferente: la possibilità di rifondare un Paes abbiamo capito oramai volgo disperso che quancun altro già descrisse ma non in tempo di pace. I voti hanno chiarito che noi tutti abbiamo capito...Anche il Governo ha capito.
Poi... per 30 denari... L'abbiamo e lo stiamo lasciando solo.
Poi però non piangiamoci addosso.

Riccardo Susmel 25.06.13 20:26| 
 |
Rispondi al commento

"Percorso partecipato.." - Stè frasi fatte cominciano ad andare a noia. Io non volgio partecipare, delego perché si faccia quello che si dice. Si faccia.

nonsenepuodavveropiu 25.06.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Grillo non vuole fare alleanze con nessuno..Grillo non vuole fare politica?...Grillo non vuole la democrazia, questo è certo.

clarissa con 25.06.13 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente ci siamo. Non posso venire a Roma ma sono pronto a partecipare a tutti gli interventi anche manuali che si rendessero necessari per raggiungere l'obiettivo. questo può essere un punto di grande aggregazione. Spero che la riunione possa essere seguita in diretta da tutti e che tutti possano inviare una proposta costruttiva.

danilo m., treviso Commentatore certificato 25.06.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

di questo i giornalisti da strapazzo non ne parlano. Grande lavoro ragazzi

Salvatore Rapparini 25.06.13 19:41| 
 |
Rispondi al commento

si ma i politici non perforano la roccia ma il culo degli italiani e sono andati di gran lunga più in profondità dei 7 km del post!!!!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.06.13 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Bravi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato 25.06.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento

se se tutti bravi!!
no no, tutti che usano il vento per spostarsi.
Massa di ipocriti (anche io ovvimente).
Ma avrete tutti la macchina se non due e la moto etc... i buchi in Africa, Libia, Quatar si.. qui da noi no!!
Nemmeno io li voglio, distrugggono falde acquifere ed inquinano la zona circostante.
Però appena metto in moto li giustifico.

Gabriele , Roma 25.06.13 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benissimo,è questo il M5S che ci piace!!!

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 25.06.13 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Venite ad analizzare l'acqua del casertano e di Napoli, l'acquedotto del lufrano.

ersilio miccio 25.06.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Le lobbies depredano il mondo indisturbate: stanno svendendo i terreni in africa appartenuti da sempre ai pastori ed ai contadini che però non hanno un atto di proprietà e quindi gli stati corrotti e complici li vendono ai capitalisti, alle lobbies agricole, a quelle del biocarburante, delle materie prime spossessando a pochi dollari, molto meno di quelli che intascano i politici locali come tangenti e la popolazione muore di fame e magari emigra e chiede aiuti all'occidente, alla chiesa complici del delitto che con una mano danno ma con due prendono e guadagnano sugli aiuti umanitari, sulle fondazioni che gli danno potere e sono presidi in cui mettere i loro uomini lautamente pagati per lasciare le briciole al popolo. Non ci guadagna nessun altro se non i politici locali, quelli occidentali e le lobbies e gli enti umanitari. Loro fanno la fame e noi paghiamo le tasse per aiutare popoli depredati da politici corrotti e dalle lobbies. Dov'è finita l'invenzione italiana del motore a fusione fredda di cui si è parlato per molti anni, inventato da due italiani e forse comprato dagli americani ? I motori ad aria compressa della Tata indiana ? I motori a bassissimo consumo energetico ? Le nuove centrali solari inventate da Rubbia ? Le nuove centrali eoliche con pale leggere ? Tutto insabbiato ! Come le lobbies del tabacco vogliono far fuori le sigarette elettriche ! Per il denaro le lobbies farebbero fuori le loro madri, i loro padri e figli ! Un capitalismo disumano che consente a pochissimi di diventare straricchi e per il resto del mondo fame, disperazione, malattia, ignoranza, schiavitù. E' una lotta che ora deve essere combattuta a livello globale perché solo così si può combattere. Contro un potere politico-economico-clericale-massone-criminale globale solo un colpo di coda delle coscienze di tutto il mondo, specie dei giovani, può cominciare a fare qualcosa riscrivendo i valori per cui vale la pena di vivere e morire: meglio combattere liberi che morire servi.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 25.06.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella iniziativa da portare avanti con urgenza ma credo che sia altresí di vitale importanza l'argomento GEOINGEGNERIA(SCIE CHIMICHE) visto che molto attinente all'inquinamento dell'acqua ed ambientale oltre al resto di ciò che comporta questa pratica terroristica..Sono sicura che non deluderete i vostri elettori sensibili a questo gravissimo disastro in atto i quali sempre piú numerosi (per fortuna).

Veronica esposito 25.06.13 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Cosa giustissima, bisogna porre un freno allo scempio ambientale, a patto di salvaguardare le attività estrattive che non comportino reali problemi ambientali, regolamentare severamente è giusto, fare la caccia alle streghe indiscriminatamente decisamente non lo è, quindi avanti ma con giudizio.

Riccardo Parodi, Recco Commentatore certificato 25.06.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento


Giusto, giustissimo - solo che le vostre proposte non contano una cippa. Inutile spiegarci dove sbaglia la maggioranza.
Se Grillo avesse accettato l'offerta del PD certe cose forse non accadrebbero piu'. Invece ci attacchiamo al.....

paolo p., genova Commentatore certificato 25.06.13 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste denunce sono state già fatte ed anche in altri campi, ma se non c'è chi ha voce determinata, efficace e trascinante, tutto, come sempre, finisce in una bolla di sapone, e tutto a vantaggio di chi ci "sguazza" sopra.
Sono iscritto ad AVAAZ, e noto con soddisfazione che gran parte delle firme che metto a sostegno, vanno a buon fine, ed a livello mondiale.
Non si può fare qualcosa del genere ed agire in breve tempo come AVAAZ riesce a fare?

Wlad/ Dò () Commentatore certificato 25.06.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
PER ME' ANADATE AVANTI COSI',NON VORREIA TROVARMIA VIVERE UN DOMANI IN UN PAESE CHE SEMBRA UN EMMENTHAL INQUINATO
ALVISE

alvise fossa 25.06.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

bravissimi queso si che è un nummmero

riccardo m., roma Commentatore certificato 25.06.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi raccomando fateci vedere i video dell'incontro . mi sembra molto interessante . Lo facciamo girare

Biagio Cantarella, FIRENZE Commentatore certificato 25.06.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Bene,bravi Cittadini rappresentanti.
E' un buon inizio, la strada è quella giusta che porterà ad una regolamentazione o meglio alla abolizione di certe tecniche estrattive degne di Attila buon'anima. Non fermatevi però al suolo, indagate anche sui padroni dell'aria e delle acque.
Troverete sorprese grosse come macigni, vi ci vorrà tutta la onesta forza di cui siete capaci per bucare il muro di gomma delle scie tossiche e delle modificazioni climatiche e tettoniche scientemente volute e provocate da quella genia occulta che sta al vertice della Piramide, razza che voi non avete ancora sfiorato..Sta fuori dai Parlamenti e anche dalle televisioni...
Ciao,Clausneghe

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.06.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

BElla raga proporro al meetup di terracina una gita pro idrica lungo il percorso aqcuatico di terracina.

baia sebasiano 25.06.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, commentate ...... adesso però usciamo che è una bella giornata, tutti a prendere la macchina .....

Daniele Cappello 25.06.13 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo. Finalmente abbiamo imboccato la strada giusta.

Sandro Devescovi Commentatore certificato 25.06.13 18:04| 
 |
Rispondi al commento

vogliamo la diretta streaming perchè tutti possano sapere. Discutiamo su temi veri, cosi tutti vedano le 5 stelle del Movimento.

pierluigi murru 25.06.13 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo! Queste iniziative sarebbero rimaste nei sogni di chi ha veramente a cuore le sorti del pianeta e del futuro di chi verrà dopo di noi. Grazie ancora M5S!

Bruno L., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.06.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Bravi per queste cose vi ho votato !!!

MARCO LECCE 25.06.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Come scritto anche nell'altro post sui giornalisti, comunicazioni come queste devono avere più spazio e messe come tema più importante che il ribadire la scarsa professionalità dei nostri giornalisti. Ho aderito al movimento appunto per questi temi, non permettere più a questi sciacalli di depredare il nostro paese. Quindi per favore concentriamoci sui temi importanti. Secondo me questo post non deve essere un minipost ma deve avere il giusto risalto mediatico al centro pagina.
Gaetano

Gaetano Cervino 25.06.13 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Forza ragazzi siete grandi, avanti così l'informazione (quella vera) è alla base della rivoluzione che stiamo portando avanti. Un abbraccio ed un grosso ringraziamento da Marsico Nuovo, Val D'Agri vice capitale delle estrazioni, a Maria Rita D'Orsogna, ad Albina Colella a Giuseppe, Felice e tutti gli altri......siete tutti NOI !!!

mario colella 25.06.13 17:55| 
 |
Rispondi al commento

ma sti ecologisti e no a tutto , finti acculturati, son tutti del sud ?

la voglia di lavorare laggiu' non e' di casa!! solo parlare o fare un casso nello stato!!

e i tecnici ex eni .... sono quelli incazzati la ditta perche' non gli hanno dato la categoria piu' alta prima di andare in pensione ?

Philip Stein () Commentatore certificato 25.06.13 17:52| 
 |
Rispondi al commento

L'ENI VUOLE VENIRE A FARE LE PERFORAZIONI A CARPIGNANO SESIA(NO)
IL REFERENDUM HA GIA' DETTO DI NO, ORA SPETTA ALLA REGIONE.
GLIELO IMPEDIREMO CON OGNI MEZZO LECITO E NON..

franco b. Commentatore certificato 25.06.13 17:43| 
 |
Rispondi al commento

bravi è questo che bisogna fare,no gli inciuci

vittorio c., frosinone Commentatore certificato 25.06.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo. Se si potesse fare un'indagine SERIA ED INDIPENDENTE dai vari poteri interessati allo stoccaggio di gas nell'Emilia colpita l'anno scorso dal terremoto, verrebbero fuori verità nascoste e molto gravi.
Le due notizie non sono state collegate ma dopo circa sei/otto mesi dal terremoto in Emilia, le perforazioni e gli scavi "esplorativi" in Emilia sono stati bloccati.

Paura di dover pagare i danni?

http://petrolio.blogosfere.it/2013/03/fracking-e-ufficiale-e-stato-la-causa-del-grande-terremoto-in-oklahoma.html

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.06.13 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per avermi informato

Paolo C., Roma Commentatore certificato 25.06.13 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo sapere una cosa, non ci vedo chiaro a chi serve oggi fare la guerra ai petrolieri senza dubbio giusta, ma perdonatemi, oggi al popolo Italiano in questo momento gli servono idee per l'occupazione, creare nuovi posti di lavoro, questa bellissima iniziativa forse è contro noi stessi lasciamola per un momento e pensiamo a portare avanti quanto il programma del MOVIMENTO 5 STELLE E I 20 PUNTI PER USCIRE DAL BUIO.
La tutela delle risorse idriche e contro l'inquinamento di acqua, aria e terra.
Vediamola dopo adesso pensiamo a non perdere di vista il programma e i 20 punti.
Andiamo con calma e per gradi non facciamo come gli altri

20 PUNTI PER USCIRE DAL BUIO

1-REDDITO DI CITTADINANZA
2-MISURE IMMEDIARE PER IL RILANCIO DELLA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA
3- LEGGE ANTICORRUZIONE
4-INFORMATIZZAZIONE E SEMPLIFICAZIONE DELLO STATO
5-ABOLIZIONE DEI CONTRIBUTI PUBBLICI AI PARTITI
6-ISTITUZIONE DI UN ''POLITOMETRO'' PER VERIFICARE ARRICCHIMENTI ILLECITI DEI POLITICI NEGLI ULTIMI 20 ANNI
7-REFERENDUM PROPOSITIVO SENZA QUORUM
8-REFERENDUM SULLA PERMANENZA DELL'EUR
9-OBBLIGO DI DISCUSSIONE DI OGNI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE IN PARLAMENTO CON VOTO PALESE
10-UNA SOLA RETE TELEVISIVA PUBBLICA, SENZA PUBBLICITA' INDIPENDENTE DAI PARTITI
11-ELEZIONE DIRETTA DEI PARLAMENTARI ALLA CAMERA E AL SENATO
12-MASSIMO DI DUE MANDATI ELETTORALI
13-LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI
14- RIPRISTINO DEI FONDI TAGLIATI ALLA SANITA' E ALLA SCUOLA PUBBLICA
15- ABOLIZIONE DEI FINANZAIAMENTI DIRETTI E INDIRETTI AI GIORNALI
16-ACCESSO GRATUITO ALLA RETE PER CITTADINANZA
17-ABOLIZIONE DELL' IMU SULLA PRIMA CASA
18-NON PIGNORABILITA' DELLA PRIMA CASA
19-ELIMINAZIONE DELLE PROVINCE
20-ABOLIZIONE DI EQUITALIA

A SETTEMBRE SI VOTA E FAI VOTARE MOVIMENTO 5 STELLE PERCHE' SOLO CON IL MOVIMENTO 5 STELLE AVREMO L'ONESTA' CHE ANDRA' DI MODA.
Giovanni Puca, BRINDISI EX DIPENDENTE ENI TECNICO DEL PETROLIO E GAS

GIOVANNI PUCA 25.06.13 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OTTIMO !!!

Monica C. Commentatore certificato 25.06.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Comunque da quando è successo il terremoto in Emilia Romagna , mi sono sempre chiesto come mai un terremoto nella Padania . Mahhh!!! Vorrei chiedere , ma ci fosse qualche correlazione con questa attività estrattiva e le recenti scosse ?????? Se fosse cosi per qualche milione di euro di gas , distruggere un intera regione sarebbe il colmo. Ma resta il fatto che purtroppo siamo in Italia e sappiamo che per privilegiare pochi ci vanno di mezzo molti .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 25.06.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie per far sapere pure a noi come stanno le cose!

fiorella costa 25.06.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Ohhhhhhh questa è musica per gli orecchi dei cittadini!L'acqua ma tutto l'ambiente, insieme alla nostra salute è il bene più prezioso che abbiamo.Il M5S è su questi temi che può far la differenza rispetto ai partiti, perchè libero da logiche di profitto ad ogni costo.Basta con il gossip e avanti tutta, riprendiamoci tutta la libertà e il bello che la mala politica ci sta portando via giorno dopo giorno.

Luca D., Latina Commentatore certificato 25.06.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Esatto, propongo di spendere parte della diaria restituita per eventi di interesse nazionale ed transnazionale. Dobbiamo informare.

gaetano r. Commentatore certificato 25.06.13 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono queste le cose che ci interessano!
Bravi! buon lavoro!
Luisa

Luisa B., Conegliano TV) Commentatore certificato 25.06.13 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Oltre al sottosuolo non dimenticate l'aria e tutto ciò che ci spruzzato sopra la testa ....da vari test l'aria è satura di bario alluminio e vari tipi di metalli pesanti...è ora che qualcuno se ne occupi perché le proteste della gente non hanno avuto alcun effetto se non quello di essere derisi ..è sotto gli occhi di tutti il cambiamento climatico...la geoingegneria è più che mai una realtà e penso di parlare a nome di milioni di esseri umani !!!!! Grazie per tutto ciò che state facendo !!!!!

maria rosa re 25.06.13 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi ragazzi!!!
Queste cose la tv si guarda bene dal pubblicizzare!

emanuele b., montepulciano Commentatore certificato 25.06.13 16:47| 
 |
Rispondi al commento

buonissima iniziativa, sono queste le cose a cui si deve dedicare il movimento

Irene N., Ossi Commentatore certificato 25.06.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Questa sì che è una iniziativa da lodare! Chissa quanti media ne parleranno?

Aldo L., Montecretese Commentatore certificato 25.06.13 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Questa è una discussione molto molto importante alla quale i media dovrebbero dare il massimo risalto!...ma figuriamoci un po', è molto meglio parlare di gossip...

Marco 25.06.13 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Questo Mi Piace!!

Andrea P.tti, Roma Commentatore certificato 25.06.13 16:34| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE !!!!
finalmente si parla delle trivellazioni selvagge
Per favore parlate anche del mistero peer il quale aeree non sismiche diventano da 1 giorno all'altro pericolosissime aeree sismiche preda di molteplici terremoti

NON ERANO AEREE SISMICHE

La memoria dei popoli ricorda questi eventi
e il castello di Mirandola che stava lì da 500 anni e all'improvviso viene giù, un pezzo alla volta, un piano ogni nuovo terremoto, non è una roba proprio normalissima


Questo scempio deve finire !!!!

maria t., roma Commentatore certificato 25.06.13 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie e Bravi. Questi sono i fatti.
Quei fatti che altri ottocento come voi ma asserviti ai coniugi, amorali e collusi, non hanno mai fatto!
Continuiamo su questa strada. Piano per volta la gente normale capirà. Grazie naturalmente anche da parte dei miei figli.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 25.06.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Bellissima iniziativa - Forza M5S

antimo v 25.06.13 16:26| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori