Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'antenato Malan

  • 45


malan_pianista_corretto.jpg
Nell'ottobre 2002 "Striscia la Notizia" mandò in onda un video di denuncia dei pianisti che popolano ancora oggi i Palazzi. Il Corriere scriveva che: "Il più attivo è Lucio Malan (Forza Italia): si cimenta per quattro volte in un voto "triplo"". La Stampa qualche anno dopo, ricordava l'episodio così: "La leggenda del pianista a Montecitorio ha i suoi eroi alati, come il fromboliere forzista Lucio Malan, il quale mostrò ignaro alle telecamere una mostruosa abilità da gambler, riuscendo a votare per tre contemporaneamente. "Ne sono orgoglioso", disse. Ma, a parte il caso Malan, non si segnalano altri deputati tentacolari". Lo stesso Lucio Malan che l'altro ieri ha votato correttamente, in posa plastica, ma che è stato confuso con il suo antenato Lucio Malan, l'eroe alato, il deputato tentacolare. Un comprensibile "déjà vu".

8 Giu 2013, 16:34 | Scrivi | Commenti (45) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 45


Tags: Grasso, Lucio Malan, pianisti, Striscia la notizia, tentacolare

Commenti

 

C'e' solo un partito che non si e' fatto prendere le impronte digitali per il voto elettronico,e sono 100 figli di puttana del pdl,manco a dirlo....

vincenzo martiniello 10.06.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Nel nostro paese andare a votare è un non senso,i referendum sono una farsa,la legge è un non senso.
La giustizia pure.(Portare avanti una causa privata dura decenni)
Il cittadino è truffato dal sistema ma è egli stesso che si fa truffare per indolenza e poco senso della giustizia e di rispetto delle regole.
Se il cittadino medio si facesse rispettare di più dalle istituzioni, assumendo un comportamento moralmente corretto nella sua quotidianità, gli stessi governanti del nostro territorio abbasserebbero il tiro sentendosi ...fuori luogo.
Invece la strafottenza è diventata reciproca e allora si è innescato un meccanismo da far west. morte tua veta mea a 360°.
Lo stesso italiano fuori dall'Italia è molto più rispettoso delle regole altrui di quanto non lo fa nel proprio paese d'origine.
Subisce una mutazione.
Qui da noi è in atto una migrazione di massa veerso altri lidi da parte delle nuove generazioni per incapacità di reazione al sistema e, una morte psicologica delle vecchie generazioni per egoismo di sopravvivenza.

alessandra mammola 10.06.13 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Pianista è troppo artistico, troppo edulcorato per chi vota al posto di un altro. Truffatore, sarebbe meglio, usurpatore, imbroglione, assenteista e fannullone. Già fannullone: non era proprio il PDL a dare dei fannulloni ai dipendenti pubblici? E questo è il risultato: roba da far annullare per broglio tutta la votazione! E' cosi che vengono votate le leggi in Italia? Quelle leggi che assolvono i farabutti e gli evasori dal reato di falso in bilancio? I dipendenti pubblici che si timbrano a vicenda il cartellini vengono filmati dalla Polizia, sbattuti in video su trasmissioni come quella del berlusconide Giletti, vengono denunciati, arrestati, processati e licenziati ancor prima della condanna, grazie al garantismo formato presa-per-il-culo di PDL-brunetta che se per il suo Padrone pretende 1000+1 garanzia processuale, per i pubblici dipendenti ha cancellato di fatto ogni garanzia legale e costituzionale.

I cosiddetti pianisti RUBANO LO STIPENDIO e vanno sbattuti fuori dal Parlamento italiano a calci nel culo, quindi denunciati, ammanettati e tradotti in carcere.

In Italia la democrazia è morta.
Non è uno zombie, che comunque si regge in piedi.
La democrazia voluta dai fondatori della Costituzione, è MORTA: senza speranza.

Riccardo C., Genova Commentatore certificato 09.06.13 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo votato per il movimento, sperando di votare per NOI STESSI, certo è difficile mantenere un'unità data la nostra diversa provenienza di pensiero, importanti rimangono le regole del confronto, a volte si può essere minoritari, ma è il coraggio e la lealtà che fanno di uno vale uno IL MOVIMENTO!

Reli B., roma Commentatore certificato 09.06.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Negli anni 70/80 una minuscola cantante( la rita pavone) cantava !!!! La pappa al pomodoro dove era riportato un ritornello che diceva: il popolo affamato fa la rivoluzion

Claudio Taffuri 09.06.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte lo schifo che insegnano a noi popolino ma...il presidente non vede non sente non parla... al max fará la romanzina o una multina... Vaffanculooooo lo devi espellere e drenargli 1 anno di stpendio con indenntità disonorevole dal parlamento. Ripeto Vaffanculo

alessandro giglio, magenta Commentatore certificato 09.06.13 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Fino a quando questo pseudo signore non avrà le mani mozzate alla islamica maniera continuerà a fare queste cose. Il nostro codice penale e procedura penale non consente una tale pena fisica quindi non si può procedere in tal senso. E' anche vero pero che il regolamento interno del Senato (che ha funzione di legge) prevede che questo gesto, votare per un altro, non può essere compiuto e inoltre prevede, in caso di comportamento non in linea con tali regolamenti una condanna che normalmente comprende un periodo di espulsione dal Senato. Visto la recidività del gesto si presumo che questo pseudo signore abbia un vizio di mente che in un modo o nell'altro deve essere sanzionato con prolungati espulsioni dal Senato fino a quando non modificherà i suoi animaleschi istinti comportamentali. La decisione all'ex magistrato ora presidente del Senato che dovrebbe avere il senso della giustizia come forma mentis in ogni momento della sua vita.-

gaetano SAVOCA (gaetasavo), Roma Commentatore certificato 09.06.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento

non so se è stato già scritto da qualcuno , ma l autrice Dell'articolo del corriere è la moglie di Letta,Fragonara...quindi Letta sapeva e non è intervenuto per stigmatizzare ...

Maria m. Commentatore certificato 09.06.13 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Dopo tutte le porcate che vengono alla luce ogni giorno adesso sta a vedere che dobbiamo chiedere scusa noi per aver filmato un pirla che non era al suo posto. Ma che ci faceva seduto al posto di un altro ? Questo lassismo imperante durante il meccanismo di voto da adito a fraintendimenti proprio perché è un momento molto importante, cruciale per i cittadini, ma viene vissuto con leggerezza dai parlamentari, che non hanno ancora capito che sono li per LAVORARE non per cazzeggiare.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.13 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma voi dite che se gli si venissero tagliate le braccia, potrebbe riuscire comunque nel suo eroico intento ? Vogliamo provare ?

Mario B. Viterbo 09.06.13 06:22| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno, Tg1, Tg2, Tg3, Rainews, Tgcom24, nessuno che abbia parlato mai del deja vù di "pianista" dell'onorevole Malan...ecco l'informazione in Italia !!!

carlo f. Commentatore certificato 09.06.13 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo ma che ci faceva Malan al posto di un altro ?chi mi dice che ha fatto il pianista nel posto dov'era(quello non suo) e poi ha votato col suo pulsante giusto?Questi miserabili non meritano delle scuse se non si e' certi al 100% di avere sbagliato,magari questo individuo e' capace di vantarsi di averci preso per il c..ulo!!!!

paolo sarullo 09.06.13 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Ho solo un desiderio da chiedere all'Altissimo.
Prima di morire non vorrei piú vedere questa gentaglia in Parlamento.
Purtroppo ho già 68 anni, quindi ho poche speranze di farcela.

Renzo S., Riccione Commentatore certificato 08.06.13 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ribadisco quanto ho gia' espresso in precedenza: se l'atto di votare per conto terzi - come sembra logico in base a puro buon senso - è illegittimo, va fatta una regolare querela sulla base naturalmente del regolamento di camera o senato.
E' veramente allucinante questa prassi... è un po' come se uno mandasse a votare un altro cittadino (che così vota due volte), perché lui è a casa con la febbre... Mamma mia!

Roberto 08.06.13 23:31| 
 |
Rispondi al commento

E' un pezzo di merda. Punto.

emanuele b., montepulciano Commentatore certificato 08.06.13 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Spero tanto che presto, di tutti quegli individui loschi ed equivoci restino soltanto i loro residuati bellici...dopodiché spazzeremo anche quelli e li raccoglieremo con la pattumiera che, naturalmente, provvederemo a disinfettare.

vera m., roma Commentatore certificato 08.06.13 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Certo che ci vuole un certo stile, ma con capriola?
Fate pena dimettetevi? Siete il simbolo degli statali che si fanno timbrare il cartellino dai colleghi ...o complici
Che dio vi fulmini

S. Gianluca 08.06.13 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Credo che ora che siamo sbarcati in TV li ditruggeremo, tutti potranno vedere e sentire le nostre proposte, la nostra umiltà, dobbiamo solo migliorare l'esposizione del discorso e ogni tanto incazzarci tipo alla maniera di Franco Barbato


la loro fine è vicina

Gianluca N. Commentatore certificato 08.06.13 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Lucio Malan... drino!

Gabriele Serrelli, Roma Commentatore certificato 08.06.13 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi "politici" e questi "giornalisti" hanno la faccia come il culo e sono impermeabili a qualsiasi critica. Con tutti loro non esiste più alcun linguaggio efficace......... ci vuole altro

W IL M5S
GRAZIE BEPPE

giovanni d., avellino Commentatore certificato 08.06.13 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Non so se e' piu' o meno inerente al post. ma io suggerirei un'idea per "costringere" i parlamentari a lavorare dal lunedi' al venerdi' e non, come fanno ora, solo dal martedi' al giovedi'. E' risaputo che il lunedi' c'e' il dibattito sulle proposte di legge cui partecipano di solito solo pochissimi deputati : il relatore di maggioranza, il relatore di minoranza ed un rappresentante del governo. Poi il martedi' le leggi discusse si votano. Bene : non si puo' permettere il voto solo a chi ha assistito alla precedente discussioni in aula? Potra' inoltre votare chi puo' giustificare (con dichiarazione giurata sotto la propria responsabilita')l'assenza alla discussione stessa.
Essendo in possesso di schede elettroniche, non dovrebbe essere difficile abilitare al voto gli aventi diritto.
Ma e' solo un'idea.....

bruno b 08.06.13 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Gentilmente potete verificare la notizia Equitalia si è portata la residenza nel Delaware vi posto il blog da cui ho attinto la notizia: http://www.opptitalia.org/index.php/mainstream-news/134-esigiamo-una-spiegazione
Il sito per l'interrogazione è effettivamente nel Delaware (IP: 167.21.84.109) Li sorpresa delle sorprese c'è pure la KPMG che è la società di revisione di Equitalia. INDAGATE!
Grazie!

Massimiliano Scandurra 08.06.13 19:38| 
 |
Rispondi al commento

ahahahaha la rete non perdona!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 08.06.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Questi onorevoli che votano al posto dei colleghi assenti devono essere oggetti di provvedimenti disciplinari(essere licenziati dal parlamento). secondo il sottoscritto questi onorevoli sono simili a quei impiegati che timbrano il cartellino dei colleghi.

luigi lorusso 08.06.13 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Certamente se è solito ricorrere a questi stratagemmi il personaggio non potrà fregiarsi del titolo di onorevole bensì di quello di un truffatore ai danni di quegli elettori che lo hanno eletto.Mi domando infine se usa fare ciò alla presenza di altri colleghi chissà cosa è capace di fare quando non può essere visto!

gaetano frassica, messina Commentatore certificato 08.06.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Un Malan e per sempre

Riccardo Garofoli 08.06.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Ed è Malan, denunziato su striscia la notizia, mandata in onda dalle reti del "capo"! Quando si dice avere la faccia come il culo!

Biagio C. Commentatore certificato 08.06.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

paolo fai bene a difenderci w5s

ghiuseppe a., cosenza Commentatore certificato 08.06.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi vergogno tanto. Vedere lupi seduto in parlamento a dire fesserie telecomandate come faceva in tv a Ballarò! Come siamo caduti in basso ed esistono persone che credono ancora a sta banda di manigoldi e farabutti. Scusatemi tanto papà e nonn!

Giovanni faillaci 08.06.13 18:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notizia appena letta....
Letta dice: non c'è alternativa a questo governo... Il popolo risponde: certo, di inciuci di merda come questi, per fortuna, non ce ne sono!!!!! A letta, ma vai a quel paese va!!!!!
Ritirati che è meglio!!!!!

Dario Lumiella 08.06.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Gaber, in un suo spettacolo, "proponeva", come dovrebbe essere, che il politico sia un mestiere come un altro! Che timbri il cartellino, che giustifichi ogni assenza, anche piccola, che rientri in un contratto, che stia alle regole che ogni dipendente deve rispettare, ecc, ecc, ecc. La cosa è decenni che avviene! Mai nessuno ha fatto niente! E' diventata addirittura un gossip di molte trasmissioni come Striscia la notizia. Che paese e la gente PAGA e peggio ancora LI CONTINUA A VOTARE!! Che paese,che gente assurda! Forza M5S!

Claudio T. Commentatore certificato 08.06.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
E' MEGLIO PER LUCIO MALAN CHE VOTI CORRETTAMENTE SE NON VUOLE TROVARSI GLI ITALIANI INCAZZATI NERI SOTTO CASA
ALVISE

alvise fossa 08.06.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2013 meno 2002...
...
...sì, okay...
...
...ad essere ottimisti sono almeno undici anni che non cambia mai una fava.

Andrea Gennaro, Torino Commentatore certificato 08.06.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento

A quando una proposta del M5S per introdurre un lettore di impronte digitali in senato? Facciamo i fatti e mettiamoli con le spalle al muro, i nostri senatori devono Grasso di richieste per il voto elettronico con le impronte digitali!

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato 08.06.13 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma come farà questa classe politica a pensare al bene del paese e dei
cittadini se devono pensare perennemente a:
- salvare il culo al nano bastardo (processi,leggi ad personam, stabilire
gli incarichi, inciuci, comparsate tv, interviste difensive, sesso orale et
anale)
- salvare il loro deretano ed il loro stipendio (finanziamenti, pensioni,
rimborsi, leggi ad porcellum, favori e prestiti politici)
- annullare il movimento5stelle (attacchi in tv, leggi ad movimentum,
campagna elettorale)
- salvare le grandi multinazionali che da anni pagano la classe dirigente e
affini (privatizzazioni, cene, magna magna, accordi segreti, trattative
stato-multinazionali, leggi gioco d'azzardo, gestioni dirette)
- salvare la mafia (trattative, cene, pranzi, colazioni, gite, accordi
segreti)
COME FANNO A PENSARE A NOI?
NON HANNO TEMPO PER FARE LE COSE GIUSTE, Giuste...DICIAMO DI FARE
SEMPLICEMENTE IL LORO LAVORO NEL NOSTRO INTERESSE, NON HANNO TEMPO...
A NOI RESTERÀ SOLO UNA COSA DA FARE, FARE QUELLO CHE SOLO NOI POSSIAMO,
QUELLO CHE SOLO NOI VOGLIAMO...
RIVOLTA POPOLARE, POSSIAMO SOLO QUELLO....PER ORA ASPETTIAMO, GUARDIAMO,
PENSIAMO, GIUDICHIAMO, CI CARICHIAMO POI COME UNA MOLLA VI RIMBALZEREMO IN CULO.
Saluti a tutti gli uomini e donne di buona volontà."

Gustavo Schiffer 08.06.13 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse L.Malan e i vari Grasso,Boldrini e 784 parlamentari,non hanno ancora capito che,per come e'stato ridotto il Parlamento in questi ultimi vent'anni,d'ora in poi verra'chiesto loro conto anche di un semplice sbadiglio o starnuto,e' questa l'anomalia introdotta nelle aule parlamentari dai cittadini/e a 5 STELLE.....per tutto cio' che avete fatto suona come un dovere,come una garanzia chiedervelo...( parafrasando un po'il grande F.De Andre'.
Sempre Adelante Beppe e ragazzi/e a 5 Stelle.

franco graziani 08.06.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Considerato che votare al posto di un'altro senza giustificati motivi rappresenta una truffa ai danni dei cittadini e un danno erariale per lo stato, credo che sia opportuno sancire con una legge l'espulsione dal parlamento di questi individui.

FRANCO N., ROMA Commentatore certificato 08.06.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori