Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Poverini i giornalisti parlamentari

  • 34


giornalisti_parlamentari.jpg
"Poverini. I giornalisti parlamentari. Uno s'immagina la stampa a guardia della democrazia, installata in Parlamento per scoprire le magagne dei politici, per controllare eventuali malefatte dei partiti, per riferire a schiena dritta alla cittadinanza tutta ogni passo dei rappresentanti eletti. E invece.
Invece il tempo trascorre tra un caffè e uno spumantino, a prendere il fresco in cortile "intervistando" (leggi: fumando insieme una sigaretta) il deputato di passaggio. Si ride e si scherza, coi deputati, specialmente quelli giovani e simpatici. Si salutano invece con deferenza gli alti papaveri, quasi mai inseguiti urlando come accade invece con gli ultimi arrivati, quelli che non contano nulla. A mezzogiorno si pranza solo al bar della buvette, per carità, perché i panini del bar dei dipendenti (dove mangiano anche i 5S) "fanno schifo"; poi si fa un po' di gossip postprandiale. Quando non c'è nulla da fare si assiste a scene che rasentano il pietoso.
Giornalisti buttati sui divanetti nei corridoi, che pietiscono "E dai, dammi una notizia" al parlamentare e persino all'impiegato di passaggio. Giornalisti che inseguono in transatlantico Ale Di Battista brandendo il microfono, e non per chiedere una dichiarazione sulla seduta in aula. No, solo per implorare "Dai, facci l'imitazione di Berlusconi, facci la voce di La Russa!". E se (raramente) lui li accontenta, si abbandonano a grandi risate e gridolini di entusiasmo come bimbi dell'asilo. Giornalisti che trascorrono serate intere accovacciati su un gradino, fino a mezzanotte o all'una, in attesa dello scoop storico anti-Grillo che dovrebbe arrivare dall'assemblea plenaria dei 5 Stelle (in genere emozionante quanto un comitato di quartiere). Un lavoro che ha dell'umiliante. Non c'è da perder tempo ad invidiare la loro posizione o il loro stipendio. Ogni tanto, fanno sfoggio di indignazione giornalistica, sbandierano la libertà di stampa o di parola, si ricordano di essere custodi della sacra missione dell'informazione. Ma non illudetevi: accade solo in occasioni accuratamente scelte e con forze politiche senza potere. Non esiste mai, per i poveri di spirito, un genuino moto dello spirito." una persona informata sui fatti

27 Giu 2013, 12:46 | Scrivi | Commenti (34) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 34


Tags: Ale Di Battista, giornalisti, giornalisti parlamentari, gossip, M5S, Parlamento

Commenti

 

Purtroppo la disoccupazione e lo scambio di voto crea tanti lavori socialmente inutili. Un valido esempio è sempre stato l'Arsenale militare di La Spezia, covo di centinaia di raccomandati della vecchia DC e poi tutte le aziende consortili comunali dove trovano posto gli amici degli amici. Come possiamo meravigliarci di un sistema così faraonico? Il banco sta saltando e tutti questi parassiti sono in attesa di esalare l'ultimo respiro. Il loro futuro sarà l'emigrazione o l'elemosina...la storia, dopotutto, è sempre la stessa!

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 02.07.13 08:23| 
 |
Rispondi al commento


Che vita! Ma le persone, gli esseri umani sanno qual' è il vero senso della vita? ...Bah! pax et bonum

Marc Svetava Commentatore certificato 30.06.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Giornalisti=feccia della società.

Salvatore LEPRE 30.06.13 13:12| 
 |
Rispondi al commento

MERDE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ina ghigliot 28.06.13 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Teoricamente i giornalisti non potrebbero bivaccare in parlamento in particolare senza tesserino di riconoscimento o con microfoni nascosti ma evidentemente i funzionari pagatissimi che devono far rispettare le regole o non funzionano o sono pagati apposta per non funzionare.
Non so come i giornalisti ottengano i permessi d'accesso ma è ovvio che la loro presenza sregolata è malsana per l'attività legislativa e mi permetto di aggiungere che il livello di sicurezza del parlamento italiano è pietosamente basso, non pretendo roba da presidente USA ma almeno che ci sia almeno più ordine di una scuola superiore...

Io quei giornalisti li invidio, almeno per lo stipendio e poi dovete contare che molti lavorano anche per i servizi segreti che pagano parecchio come potrà confermarvi Ferrara (il pagliaccio travestito da donna ex spia USA) o il deputato Farina (meglio noto come l'agente betulla ex giornalista radiato dall'albo)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 27.06.13 22:19| 
 |
Rispondi al commento

A occhio, siete tutti nati a Sucate

paolo bar 27.06.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Potrebbero anche non esserci, tanto sarà la Casta a dettare gli articoli.
Sono li solo per FARE PRESENZA.
Basterebbe una sagoma di cartone.
Fra

Francesco Mosca Mosca (), Cavallirio Commentatore certificato 27.06.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Appunto!! C,è troppa comodità, troppi interessi, troppo opportunismo, troppo menefreghismo,troppa paura, TROPPI soldi e poca troppo poca dignità. Non cambieranno finché qualcosa o qualcuno non gli farà provare vergogna di se stessi. Ma, saranno capaci di provare vergogna?? Bho!! Non lo so. Le loro anime forse non sono morte ma sicuramente sono in coma. Coma profondo. Ci vorrebbe un miracolo. Siamo attrezzati per i miracoli???

Susanna Sbragi, Arezzo Commentatore certificato 27.06.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Serve una legge Merlin per la stampa.
Non una legge che colpisca la prostituzione (giornalistica) in quanto tale ma una legge che ne vieti lo sfruttamento.
Siamo nel 2013 ed è tempo di porre rimedio a questa devastante forma di "meretricio" che costringe tanti poveretti a vendere la loro dignità per campare.

Pietro Quaglio Commentatore certificato 27.06.13 15:48| 
 |
Rispondi al commento

“La miglior dote dei peggior politici è l'ipocrisia; quella dei peggior giornalisti è di mascherarla”.
(Carl William Brown)

http://ilbuonpolitico.weebly.com/

Luca M. Commentatore certificato 27.06.13 15:45| 
 |
Rispondi al commento

perchè non fate un video e lo mandate su "la cosa" così lo sputtaniamo tutti questi pennivendoli?

sergio ariu' 27.06.13 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Da questa settimana hanno anche le magliette a dimostrarlo, sono tutte puttane.

Purtroppo la maggior parte dei tossicodipendenti televisivi si abbevera ancora alla fonte di questi cani per avere la loro "informazione" sull'andazzo delle cose in questo ridicolo paese, dove truffatori, mascalzoni e lestofanti sono in tivvù 24 ore al giorno a fare lezioni di morale e politica alla gente normale.

Hai capito bene caro trollino pagato a cottimo e obbligato a stare qua dentro TUTTO IL GIORNO, noi siamo gente normale. Voi siete anormali. Una mutazione aberrante cominciata da 30 anni e che forse, finalmente, sta finalmente cominciando a regredire, prima di infettare ulteriormente le generazioni successive, già ampiamente fottuta a vita dalle vostre magnifiche politiche portate avanti nel ventennio PD+-L.

E la colpa primaria non è della mafia o dei politici o delle lobbie di potere o le banche e i gruppi finanziari. La colpa è tua, giornalista venduto per 30 denari (o 15 euro) che vomita giorno dopo giorno cazzate su cazzate per mistificare, vilipendere e reprimere cittadini che non vogliono farsi chiamare onorevoli, che rifiutano i troppi soldi della politica, che (mio dio) non vogliono scendere a patti con nani e ballerine e piduisti pedofili assortiti collusi con la mafia, corrotti e corruttori che si scandalizzano confusi quando vedono gente "normale" entrare nei loro palazzi, dove erano sempre stati serviti e riveriti come faraoni, anziché essere trattati per le merde sotto-umane che sono sempre stati.

Squallidi spacciatori di cazzate che riforniscono quotidianamente di piccole dosi d'ignoranza i loro clienti, lobotomizzati cronici da 20 anni di informazione simil-Berlusconiana ai quali basta avere la frasettina da poter ripetere a pappagallo sempre e ovunque e con chiunque:
-siete dei fascisti
-si ma i soldi del blog chi se li intasca
-siete il partito del no
-protestate ma non proponete nulla

Vedremo senza soldi cosa farete nella vita, molto presto, luridi cani

Henry Gale, Vercelli Commentatore certificato 27.06.13 14:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

http://www.mercatoliberonews.com/2013/06/anonymous-iag-attacca-bersani-e.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+MercatoLiberoNews+%28MERCATO+LIBERO+NEWS%29

cari giornalisti perché non pubblicate queste info?

eleonora . Commentatore certificato 27.06.13 14:41| 
 |
Rispondi al commento

chissà perchè ma è proprio l'immagine che avevo in mente.....in miniera,è ora che BASTA;SE SI HA UNO STRACCIO DI RACCOMANDAZIONE ALLORA HO VINTO LA LOTTERIA TROLLETTI é PER VOI!!!!!!.....

pelli v., roma Commentatore certificato 27.06.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma che arroganza che son capaci di sguainare all'occorrenza, specie nelle rassegne stampa indette dal m5s, dove son capaci di tirar fuori domande straordinariamente non attinenti a ciò di cui si argomenta! Ma sia chiaro, è tutto per il nostro bene... per carità

Gianni S. Commentatore certificato 27.06.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Questi tengono famiglia e familiari da sistemare .Parlano di compravendita perché loro non si possono vendere ,sono già servi e si accontentano dell'amicizia dei potenti e del loro stipendio ,ma con dignità pari a zero.Il potere enorme dell'informazione in mano ad un gruppo di ciechi che si occupa di gossip.

Antonello M. Commentatore certificato 27.06.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Quanto mi piacerebbe vedere una foto di loro stravaccati sui divanetti che si scaccolano o che si rifanno il cerone.

lucifero 27.06.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno.
Mi permetta la " critica'...
se e' vero quanto scrive, perche' non ha firmato il suo messaggio??
Perche' nn produrre prove inconfutabili di quanto visto e sentito??
Tutti o quasi tutti siamo in possesso di telefonini che registrano video e scattano foto, perche' non usarli??
Non metto non dububito della veridicita' del suo racconto, mi permetto di dire che certe cose dovrebbero essere provate, altrimenti si diventa come quelli che si vuol contestare.
Questo tipo di " giornalismo descritto va' denunciato con evidenze incomfutabili.
Non sarebbe il caso di considerare in modo diverso la maniera di esprimere il proprio disagio nel vivre situazioni decisamente inaccettabili, non basta " postare " un racconto, occore provarlo, denunciarlo, in maniera corretta e forte, usando mezzi di oomuincazione che raggiungano la maggior parte delle persone e non solo gli iscritto al MoVimento.
Spero di essere riusciot ad esprimere il mio pensieor e la ringrazio per avermi letto.
Domenico Mimmo Napoli
Dar Es Salaam
Tanzania

Domenico Napoli, Dar Es Salaam Commentatore certificato 27.06.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito hai ragione , mamma mia che gentaglia

Miki J., Catania Commentatore certificato 27.06.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Descrizione perfetta di una realtà che sta contribuendo in modo determinante alla distruzione sociale ed economica del nostro paese. È come un atto di omertà difronte ad reato continuato della mafia.

Antimo di Lorenzo 27.06.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento

http://www.cadoinpiedi.it/2013/06/23/il_movimento_5_stelle_e_lagnello_sacrificale.html

Grande Scanzi!

Rocco D., Ruvo di Puglia (BARI) Commentatore certificato 27.06.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono dei miserabili mendicanti di notizie. Sono sotto a un ponte, psichiatrico, e credono di condividere le stanze del Palazzo con i potenti.
Sono dei poveri clochard.

rino lagomarino Commentatore certificato 27.06.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Perfetta descrizione della realtà di sempre basti pensare a certi tg fatti piu'di gossip che di notizie ! Grandi su un altro livello:Gomez,Travaglio ,Minoli e Gramellini

Sarah Parodi 27.06.13 14:05| 
 |
Rispondi al commento

bellissimo post!!!grazie4!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 27.06.13 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Cosa fece Gesù nel Tempio? Scacciò a frustate i mercanti,i pubblicani e gli usurai come tutti sanno. Cacciamo i pennivendoli dalla Casa della Parola, scacciamoli a colpi di paletta ammazzamosche, elettronica,mi raccomando!

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.13 13:39| 
 |
Rispondi al commento

C'e' anche da dire che ormai un Gasparri un Capezzone un Lupo e compagnia cantando qualsiasi cosa dicono non gli crede piu' nessuno quindi non li mandano in onda, gente che non serve manco per gli ascolti.
La genuinita' dei nostri ragazzi piace fa ascolti.

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato 27.06.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Cinismo,
arrivismo,
servilismo,
bramosia di notorietà,
di potere,
di denaro,
vite inutili
spese per mentire.

Carlo Pandolfini, Catania Commentatore certificato 27.06.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Cosa dire questa e' l'Italia non vedo nulla di strano tranne il fatto che il grande Beppe finalmente rende pubblica la cosa
Mi aspetto tra qualche giorno la risposta di uno di questo parassiti che dirà come al solito che non c'è nulla di vero
Forza Beppe un appunto sistema il movimento sta diventando un po' incasinato

Luca Trevisan 27.06.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento

bisogna regolare i giornalisti, certo, ma solo quelli che PALESEMENTE sono di parte e leccano il culo di politici dell'una o dell'altra sponda. Mi raccomando caro Beppe, ricordati sempre che esistono ancora giornalisti seri, che compiono il proprio dovere di informatori; loro bisogna tutelarli in qualche modo! ;)

Simone D., Avezzano Commentatore certificato 27.06.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
HAI GIA' DETTO TUTTO DELLA NOSTRA DISINFORMAZIONE
ALVISE

alvise fossa 27.06.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono delle merde, vi ricordate quel deficiente che andava in giro chiedendo se qualcuno avesse trovato il portafoglio della Lombardi? il padre del direttore di quel tg si sta ancora rigirando nella tomba.

jackfrost 27.06.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo che mi fanno!

cristian l. Commentatore certificato 27.06.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento

No comment , no comment

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 27.06.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori