Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Povero Mario

  • 131


povero_mario.jpg
"Mario lavora come impiegato in una ditta. inizia alle 8 e torna a casa per le 19 stanchissimo. Non può arrivare tardi né mancare al lavoro e deve sempre produrre dei buoni risultati, altrimenti rischia il licenziamento. Ma nonostante lavori tanto, lui e la sua famiglia devono privarsi di tante cose dato che il suo stipendio netto è di solo 1.200 euro al mese e per poter finalmente cominciare a riposare dovra’ aspettare a completare 40 anni di contributi o arrivare all’età di 67 anni... e non riceve aiuto da nessuno. Anzi è lui che è forzato ad aiutare gli altri: Infatti la sua busta paga e cosi’ bassa perché il 40% se ne va in tasse, destinate al fondo contributi statali per i giornalisti, finanziamento pubblico dei partiti, i vitalizi dei parlamentari e dei loro parenti (dopo solo due anni in parlamento, senza obbligo di presenza continua e a partire da soli 60 anni e anche meno), per aiutare a viaggiare comodamente i politici nelle auto blu e per permettergli di mangiare bene grazie ai loro rimborsi spese, per il sussidio per il cinema (non è importante qualità dei film), per i mega stipendi dei dipendenti, mega contratti e altri sprecchi della tv di stato RAI (anche qui, la qualità del lavoro conta poco), per i mega stipendi dei politici (qui idem) a volte per doppi incarichi e le loro pensioni d’oro (anche qui doppie, e a volte addirittura per condannati, vedi Fiorito), per aiutare i falsi ciechi e altri falsi disabili, per i contributi per le scuole private, per pagare gli stipendi dei burocrati che si fanno timbrare il cartellino, per opere pubbliche non finite, ecc. Per aiutare Mario, devi contattarlo. Per trovare il suo numero apri le pagine bianche e scegli un numero a caso. Ma forse il modo migliore di aiutarlo sarebbe abolire tutti i suddetti privilegi. Forse così potra’ permettersi di avere una vita migliore." Sidney Jahnsen

23 Giu 2013, 17:00 | Scrivi | Commenti (131) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 131


Tags: casta, italiano, Mario, privilegi, Sidney Jahnsen

Commenti

 

Ciao, sono Mario e continuerò a supportare il movimento.

lorenzo lelli 25.06.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Braviiiiiii

Aldo Secco 25.06.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento

La difficoltà nei percorsi legislativi stà proprio nel controllare i possibili privilegi.
Solo SERIETA^ senza ipocrisia può aiutare.
Incominciare dai più grossolani ed evidenti è importante, per eliminarli TUTTI!

primo m. 25.06.13 10:14| 
 |
Rispondi al commento

È la sacrosanta verita!

Francesco . Commentatore certificato 24.06.13 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Fate questa domanda:
Levato il carburante per il Decollo Verticale e l'Atterraggio Verticale, quanta Autonomia di volo gli rimane?
Poi chiamate un pilota e vi fate una ricca risata.

Guido 24.06.13 20:20| 
 |
Rispondi al commento

E' MARIO che deve capire di non votare più PD e PDL e qualcun altro tipo Mario Monti

teresa s., vimercate Commentatore certificato 24.06.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Solo Berlusconi RISCHIA di essere assolto. E se qualcuno è forse preoccupato per un'eventuale condanna di 6 anni a Berlusconi? Ebbene, che dorma sonni tranquilli. Ci ha già pensato la Polverini, con un guizzo di lungimiranza e il "meglio prevenire che curare", ha già risolto con una bell'amnistia e lo svuotamento delle carceri per chi è condannato fino ai 6 anni. Che combinazione i 6 anni, vero? Solo chi ruba per fame un pacchetto di biscotti (merce voluttuaria) al supermercato rischia di rimanere in prigione, non le persone come il "Santo" Berlusconi che salva le donne (solo quelle belle) dalla miseria e difeso a spada tratta dai vari trombetti Santanché, Ferrara, Sallustri, Minetti, Gelmini & company e.... te li raccomando. Ma, perché non salva persone come questa massacrate dall'ottusità di Equitalia? e poi... perché la chiamano EQUIitalia che non ha nulla di equo, (visto che cmq il Vaticano non paga ancora ora l'IMU, che la maggioranza degli ONOREVOLI le tasse non le pagano). E perché chiamarli ONOREVOLI visto che la maggioranza non ha nulla di onorevole, che la maggioranza di CAVALIERI non sa andare a cavallo, che la maggioranza dei REVERENDI sono pedofili o commercianti della spiritualità, e così via. E che dire dell'approccio della nostra società con i carcerati? se sei carcerato e sei un assassino che smuove l'audience ti fanno persino testimonial di qualche grossa industria e stai pur sicuro che se scrivi un libro te lo pubblica la Mondadori, la Rizzoli, o qualche altro grande editore che fa la fila per avere la tua storia, oppure ti fanno un film (Vallanzasca insegna) mentre se tu, persona normale, scrivi un ottimo libro, un testo da film, o qualcosa che potrebbe insegnare qualcosa alla gioventù, che avrebbe bisogno di credere in qualcosa di pulito, che avrebbe bisogno di sognare in un futuro migliore? scordatelo il tuo libro forse uscirà postumo. QUINDI, al popolo italiano si sta insegnando solo questo: SE SI DEVE ESSERE FARE QUALCOSA NON A NORMA DI LE

Gayatri devi 24.06.13 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Povero Mario: viene taglieggiato dal datore del lavoro (che gli dà circa 7 euro lorde l'ora) e poi gli raccontano che se è povero è colpa del fatto che il 40% del suo reddito finisce in tasse. Ma sarà vero?
Se uno guadagna su 14 mensilità 1.500 euro lordi al mese guadagna 21.000 euro lordi l'anno.
gli scaglioni irpef sono il 23% fino a 15.000 euro e il 27% fino a 28.000 euro. Facendo due calcoli dovrebbe pagare 5.070 euro ma in realtà ha anche
diritto a 1.137 euro di detrazioni per lavoro dipendente. Quindi l'irpef che dovrà pagari è pari a 3.933 euro, ovvero il 18,73%, molto meno del 40%, anche se il suo reddito netto mensile è più alto di 1.200 euro (è di 1.220).
Certo ci sono da aggiungere le addizionali regioniali e comunali (che non arrivano al 2% totale) e ci sono i contributi (ma non sono tasse, sono soldi che lo stato tiene per il cittadino affinché possa avere una pensione e lo stato è molto più generoso di una qualunque assicurazione privata) ma arrivare al 40% è impossibile, lo è anche arrivare al 30, in effetti...

Giusto per la cronaca: supponendo che le addizionali regionali e comunali fossero al 2%, per arrivare ad una tassazione del reddti al 40% bisognerebbe guadagnare ad un reddito lordo di circa 135.000 euro, quasi 7 volte quello che guadagna Mario...

Alessio C., Firenze Commentatore certificato 24.06.13 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bella storia, io propongo la versione come tutto ebbe inizio:
C'era Salvatore muratore cinquantenne, che inizio a lavorava fin dalla tenera eta di 14 anni con uno di quei lavori adesso in disuso, raccoglieva le arance nei campi, da li portarle in magazzino e lavorarle con gli altri Salvatore come lui. Quando le arance si evolverono in Spagnole, è quelle della sua terra andavano al macero per 100 lire al Kg, emigro in svizzera per mandare i soldi alla moglie per comprare i mattoni, dopo tanti sacrifici costrui una casetta, comincio a lavorare come muratore, prima in Nero, poi messo in regola qualche mese l'anno è veniva pagato ad acconti, essendo che il capo alla fine del mese gli diceva, questo mese non ho soldi, vediamo fra 10 gg, dando ogni volta un minuscolo acconto tanto x pagare le bollette e fare la spesa, xche Salvatore aveva la dignità di non lasciare debiti, come diceva lui "devo camminare a testa altra fra la gente". In tutto questo il capo cambiava spesso Auto, facendosi forte che il Lavoro in giro era poco.
Salvatore lavorava anche i campi dopo una giornata di Lavoro come muratore, per permettere ai suoi figli di andare a scuola è dopo all' università, producendo i suoi Mario, costretti ad lasciare la propria terra per andare lontano, questi lottano ogni giorno per andare avanti, anche se preparati sono scavalcati dai figli di Ambrogio, il quale è un pezzo importante del sistema, che ha prodotto, non Mari, ma dementi che a fatica distinguono, il davanti dal dietro, ed occupano i posti di comando. in tutto questo adesso Salvatore ha maturato 36 anni di contributi, non tanto facili, schiena rotta, difficoltà nel camminare ecc., deva ancora lavorare 9 anni per arriva, all'età fissata alla sua pensione, se la daranno ancora.

firmato, Mario il figlio di Salvatore

Domenico 24.06.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Effettivamente è la mia storia, è la storia di molti, eppure siamo come i fumatori, vediamo scritto che nuoce gravemente alla salute e continuiamo a fumare, sappiamo che pd e pdl sonola rovina nostra e continuiamo a votarli. Siamo cretino-dipendenti

Michele Cirella, cirellamichele@hotmail.it Commentatore certificato 24.06.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Il valore aggiunto del lavoro nelle grandi imprese è molto superiore al salario: sfruttano tecnologia, salari bassi dei paesi poveri governati da tiranni corrotti e compiacenti al capitalismo internazionale per rivendere ai paesi più ricchi ai prezzi di sempre, molto più alti del valore intrinseco e senza pagare le tasse che dovrebbero se l'utile fosse dichiarato in europa, che nel frattempo sta diventando sempre più povera senza fabbriche e senza lavor e senza alcuna barriera contro un mercato globalizzato dove si vuole un'europa debole senza un vero governo e senza una vera banca per far governare banche e multinazionali. Occorre un cambiamento. Le fabbriche abbandonate devono ritornare agli operai e o l'europa c'è oppure non c'è ed una via di mezzo è la cosa peggiore. Diventeremo tutti poveri e schiavi del sistema finanziario-economico globale e criminale dove le leggi, la giustizia, la morale non esiste, ma esiste solo la legge della giungla. Occorre quindi un popolo globalizzato che protesti globalmente e lotti anche contro i soprusi nei paesi più poveri da parte dei più ricchi. NESSUNO PUO' PIU' ESSERE LASCIATO DA SOLO OPPURE SI PRENDERANNO TUTTO. OGNI UOMO E' PARTE DI TUTTA L'UMANITA', DI TUTTO L'UNIVERSO E IL DANNO CHE FA AGLI ALTRI LO FA ANCHE E SOPRATTUTTO A SE STESSO. GLI RICADE ADDOSSO IMPOVERENDOLO DENTRO E STACCANDOLO DALLA SUA ANIMA.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 24.06.13 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Non si devono abolire solo i privilegi, ma anche i privilegiati.
Fino a quando i dipendenti pubblici saranno al sicuro dalla crisi?
Perchè un parlamentare che non si presenta al lavoro deve prendere ugualmente lo stipendio, non è come rubarlo?

piero l., tortona Commentatore certificato 24.06.13 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo tutti un pò Mario,ormai la vita lavorativa cambia alla velocità della luce puoi perdere il lavoro da un momento all'altro puoi essere bravo quanto vuoi ma non conta piu' niente ogni giorno ci tolgono qualcosa siamo sempre meno liberi,non possiamo piu' lavorare,piu' sognare e fra poco presi solo dai problemi non saremo piu' umani ma depressi e tristi:bisogna alzare le chiappe dalla sedia e sfidare questi politici che non capiscono che non ce la facciamo piu'.

SABRINA MICHELETTI 24.06.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un sistema ci sarebbe per aiutare mario organiziamo un licenziamento di massa e una chiusura di massa delle attivita produtive,voglio vedere chi glieli paga tutti questi privilegi.o si danno una regolata o io lo farei e se falliamo bene prima e' prima si riparte da capo con piu' gistizzia sociale.

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 24.06.13 13:39| 
 |
Rispondi al commento

OK OGNI GIORNO PEGGIO.
VOGLIAMO AGIRE O NO?
CHE FARE INSIEME TUTTI I CITTADINI?
CONTINUIAMO A SCRIVERE Qui E BASTA?
PROPOSTE ATTIVE IN TUTTA ITALIA CON VOCE AI CITTADINI NO?
ALTRO NON SO PROPORRE.
CHI MI SENTE?
CIAO GRILLO!

Marc Svetava Commentatore certificato 24.06.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento

CARISSIMO BEPPE DOPO VARI TENTATIVI TRAMITE E-MAIL,ATTIVISTI SALITI A PIAZZA DEL POPOLO ALLE AMMINISTRATIVE A ROMA A CONSEGNARTI LA LOCANDINA E ALTRO...VOGLIAMO NUOVAMENTE INVITARTI A PRENDERE PARTE SE VUOI DI PERSONA O ANCHE I STREAMiNG ALL'EVENTO "MUSICA E LEGALITA'" (che si terra' a Cosenza il 29 Giugno) A SOSTEGNO DELLA LEGGE LAZZATI...CHE HANNO PRONTA I NOSTRI PORTAVOCE IN PARLAMENTO! PERCHE' SIA COME GIUSTO UN EVENTO NAZIONALE E UNO SMACCO "DECISIVO" PER LA LOTTA AL VOTO DI SCAMBIO STATO-MAFIA! ASPETTIAMO UN TUO CONTATTO O SU (meetup Cosenza o rivolgendoti comunque al Movimento 5 Stelle Cosenza).UN ABBRACCIO https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.ne
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net

Giuseppe F., Cosenza Commentatore certificato 24.06.13 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Mario è un povero Cristo. Ma Mario dovrebbe anche smetterla di votare pd o pdl...

Giuseppe Marsico 24.06.13 13:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sai quanto starebbe meglio Mario, come tutti noi lavoratori dipendenti, se tanti lavoratori autonomi pagassero le tasse invece di evaderle? Se la pizzeria mi facesse la ricevuta senza necessità che io la chieda 3 volte, se il carrozziere non mi scrivesse il conto su un foglio di quaderno, se l'avvocato e il commercialista non si facessero pagare in contanti? Starebbe meglio 500 volte di più rispetto al recupero dei privilegi dei politici, perché l'evasione fiscale in italia cuba 150 MILIARDI di euro. Ma questo a voi pentastellati non ve l'ho mai sentito dire, né l'ho mai letto. Certo, gli evasori votano....

Stefano D 24.06.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare a tutti che fino a quando avremo Berlusconi e la sue televisioni che fanno il lavaggio dei cervelli sarà tutto inutile.solo con una pacifica non violenta non collaborazione possiamo farcela,a cominciare ad andare davanti ai cancelli di Mediaset.un disoccupato

daniele festa 24.06.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

non ho votato ne PD ne pdl, e cosa ho cambiato? Niente... Non ho bisogno di qualcuno che mi elenchi gli sprechi, ho bisogno di qualcuno che li elimini...

misterballeri 24.06.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io direi che i problemi di Mario sono anche legati al fatto che metà del paese le tasse non le paga...

Mago Merlino 24.06.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando sento uno che si lamenta , gli chiedo? Hai votato PD o PdL? Ben ti sta, spero anche peggio...

Giuseppina ., Treviso Commentatore certificato 24.06.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Io prendo anche meno di 1200 euro in una città come Milano carissima, e per fortuna che per ora non pago affitto, altrimenti dovrei mangiare alla caritas.
I politici i privilegi non li molleranno mai, quì ci vuole una rivoluzione civile e poi culturale, altrimenti sarà sempre peggio.

angelo f., milano Commentatore certificato 24.06.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Mario, io mi chiamo Maria ma sono nelle tue stesse condizioni...E pure Antonio, mio fratello, e Luigi, mio cugino, e Paolo, mio cognato e Anna, sua zia, e Gino, mio amico, e Giorgio, mio vicino di casa, e...e ... Ma lo sai che siamo in tantissimi così? E allora non capisco perché molti pirla hanno votato di nuovo per quelli che ci hanno ridotto in miseria...

Giuseppina ., Treviso Commentatore certificato 24.06.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Mario siamo il 99% come e peggio di te. Io lavoro per 800 euro netti con 400 di affitto ed una figlia adolescente...non si può campare così e mi è venuta una forte depressione che il mio psichiatra chiama depressione sociale perchè volevo morire. Ma ora basta. Se si deve morire, allora è meglio farlo lottando e ribellandosi.
Buona fortuna a tutti

maria sanguedolce 24.06.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È finita, non c’è più niente da fare, questa nazione è morta...
Uccisa dalla mafia, dalla corruzione, dall’evasione fiscale, dal degrado etico e morale...
Quando una coppia, lavorando onestamente, non riesce più a comprarsi una casa, dove “eventualmente” crescere dei figli, è finita..., anche la Speranza.
Quando una generazione si arricchisce, facendo debiti enormi, accollandoli sulle generazioni future è una generazione di criminali che andrebbe pesantemente punita senza sconti.
Bisogna ripensare tutto, pena l’estinzione degli italiani Onesti.

Davide Tancioni 24.06.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono prossimo ai 56 anni, sono stato appena licenziato e mi mancano 3 anni di contributi per andare in pensione. Come faccio a maturarli???

Salvo Costantino 24.06.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento

E´UNO SCHIFO...

Re matrix (rematrix), Stuttgart Commentatore certificato 24.06.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

precario a progetto di 3 mesi in tre mesi. 44 anni + consorte casalinga + un bimbo di 3 anni + affitto.
Si vive alla giornata e si naviga a vista.
Niente malattia, niente ferie, niente pensione!!
Prego ogni giorno che la crisi non mi lasci a casa.. altrimenti non so come sfamare la mia famiglia..

Andrea Marzulli (), Roma Commentatore certificato 24.06.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Non dimentichiamoci che questo ipotetico signor Mario è già tra i fortunati, tanti, troppi qurantenni si sono trovati senza lavoro perchè licenziati o perchè costretti a chiudere bottega, a questa gente nessuno pensa, non importa quante cose sappiano, quante lingue parlino, risultano sempre troppo vecchi o se ex autonomi senza esperienza specifica, questo paese è ben al di sotto del livello che vogliono farci credere, siamo tenuti invita con alchimie che finiranno col portarci alla morte, dobbiamo agire adesso, basta con gli indugi o sarà troppo tardi, usiamo ogni mezzo possibile pur di spazzarli via tutti.

Riccardo Parodi, Recco Commentatore certificato 24.06.13 11:01| 
 |
Rispondi al commento

1.200 euro al mese netti? E Mario si lamenta? Facciamo due conti... 1.200 x 2 (considera la consorte che deve necessariamente lavorare) sono 2.400 euro netti al mere. Con la pressione fiscale cosi alta (40%)Sono poco meno di 50 mila euro l'anno lordi. Mettiamo anche un figlio. Direi che in Italia, una situazione cosi' e' agognata e sognata da almeno un terzo della popolazione, tra disoccupati, lavoratori costretti a lavorare in nero, giovani laureati in cerca di prima occupazione. E Mario si lamenta? Dovrebbe benedire il Signore tutti i santi giorni che si sveglia e puo' bestemmiare perche' deve andare al lavoro!!!!

Giuseppe Carlone 24.06.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottima riflessione. Quanti cittadini si identificano in Mario, io per primo. Complimenti x quanto scritto, Sidney

franco puggioni, olbia Commentatore certificato 24.06.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA IL "POVERO" MARIO UN LAVORO CE L' HA... E' ASSUNTO A TEMPO INDETERMINATO..... AVRA' UNA MISERRIMA PENSIONE MA L' AVRA'... HA LE FERIE PAGATE... HA LA MALATTIA PAGATA.... HA L' INFORTUNIO PAGATO... HA LE DETRAZIONI PER LA MOGLIE E I FIGLI A CARICO...... E' POVERO MA E' UN "PRIVILEGIATO".... PERCHE' TUTTO QUELLO CHE MARIO HA E O AVRA' UN PRECARIO SE LO SOGNA , UN LAVORATORE A PROGETTO SE LO IMMAGINA (IL TERMINE A PROGETTO E' LO STESSO DI CIBO A SCADENZA)... ED INFINE UN LAVORATORE IN NERO SPECIE SE DONNA E DEL SUD SE LO SCORDA!!!!!!!!!!!!!

Luigi P. Commentatore certificato 24.06.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Milioni di Mario x pochissimi cialtroni...e pure, ancora non basta, vogliono di più!!!

Ivano Dotto 24.06.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

E' indispensabile togliere tutti i privilegi alla casta!
Basta! mandiamoli a casa, via i parassiti della politica!

Marisa Monfasani, Voghera Commentatore certificato 24.06.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Traducetele in proposte di legge,presentatele e divulgatele,non solo sul blog.
P.S.:visto che la Lagarde\fmi\tibacio il culo Sarko ha detto che le ricette fmi per la grecia erano sbagliate(ma anche per l'argentina e vari altri stati)presentate una proposta di legge per uscire dal fmi.risparmiamo soldi e non siamo complici di questi "economisti" che ,vedi lagarde,ogni volta che si vestono si mangiano la pappa di qualche centinaio di cittadini del mondo.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 24.06.13 10:09| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/politica/13_giugno_22/politici-pagati-meno-capaci_71f7691c-db4c-11e2-99af-699e293a37b1.shtml

e ci voleva uno studio per capirlo?
MANDIAMOLI TUTTI AD ARARE LA TERRA A MANO!!!!!

Antonio C. Commentatore certificato 24.06.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento

E' un pò tutto che non funziona. 1.200 euro al mese tutti tassati sono pochi rispetto al costo della vita, ma te li devi far bastare. Se invece sceglievi un mestiere artigianale prevalentemente svolto negli appartamenti privati allora il discorso cambiava, facevi una fattura si e 3 no e ti salvavi sempre, e magari avevi anche diritto ad aiuti sociali causa reddito basso. Se poi si tagliasse finalmente lo stipendio ai vari direttori di Inps, Inail, generali di tutti i tipi e mille altri soggetti statali qualcosina in più nelle buste dei poveracci ci sarebbe, ma questo non avverrà mai, l'osso non si molla, nemmeno in periodi di crisi più nera.

G.N. 24.06.13 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Mandiamoli tutti a casa!!!!
Questi signori(sic)se ne fottono altamente di tutti i MARIO che ci sono in Italia,che chi per dignità, chi per vergogna non riesce ad uscire allo scoperto, denunciando il proprio malessere economico-sociale.
Il giorno in cui tutti i Mario troveranno il coraggio e metteranno da parte la vergogna,dovranno AVERE PAURA!!!
Perché' veramente li manderemo a casa!!!!

Raffaele Acconcio 24.06.13 08:50| 
 |
Rispondi al commento

...sn 40 che vivo così...vista la situazione...mi sa che continuerò a vivere così ancora x molto...fan culo politici di merda!

mara b., Castiglione delle Stiviere Commentatore certificato 24.06.13 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Mario , le cose vanno peggio di come le hai descritte nel post. Vai a informarti Mario, magari ad un patronato. Scoprirai che ti hanno fatto un bel regalo . Te lo ha fatto Rigor Montis e la Sig.ra Fornero , quella che piange come il coccodrillo

Francesco Brizzi 24.06.13 08:05| 
 |
Rispondi al commento

La colpa è anche dei giornalisti, che non dicono tutto questo. Denigrano l'unico movimento che ha rinunciato a 40 milioni di euro, ha dei parlamentari che si sono decurtati lo stipendio e rendicontano la diaria.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 24.06.13 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Una soluzione ci sarebbe. Livellare tutti gli stipendi (in alto) e portare le pensioni a 5000 euro minimi. Questa nostra terra ha una porenzialitá di benefici economici talmente grandi che ogni singolo abitante si potrebbe permettere una vita meravigliosa. Solo con le nostre coste dovremmo riuscire a fare 4 volte quello che sto dicendo. Pensate cosa potremmo fare con tutto il resto. Si tratta solo di rendersene conto e agire. Qualcuno mi contraddica se ne ha il coraggio...


Mi sembra la favolina per il bambino cretino!

la sinistra ideologicamente vuole ampliare il bacino degli aventi diritti e aumentare a dismisura i diritti a chiunque senza pretendere doveri oppure anticipando i diritti in previsione di doveri che non arriveranno forse mai.

Siccome fornire diritti ha un costo economico, anche un cretino come me capisce che se in italia aumentiamo il PIL del 2% ma facciamo arrivare il 2% di persone dall'estero e le regolarizziamo non se ne esce.

non conta il pil ma il pil procapite!

Non prendetemi per stronzo o per razzista ma la storia dell'"aggiungi un posto a tavola che c'è un amico in più" funziona giusto se arriva un amico in più e non se arriva un esercito.

Infatti voto casapound anche per questo.

bruno bassi ex iscritto dissidente 24.06.13 04:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beato mario!!!!!io disoccupato.....ansi da ieri contratto indeterminato auti sta pat c cqc scheda cronotachigrafi porto surgelati. in due autisti ci mandano...senti sentite tutti!!!!!!!inizio primo giorno di prova firmo contratto...leggo ma dice 24 ore settimanali livello 6..villa alle 3 di pomeriggio ritorno roma 7...!inizio giro di pescara alle 3 di notte...ma dico prima cons pescara 7 di mattina dopo una decina di consegne di surgelati nei dintorni x dire.... finiamo a franca 7 di sera caricare camion x giorno dopo giro pescara hahhahaah alle tre epoi siamo ciusi che scifo assurdo 17 ore di lavoro x prendere 870 euro al mese cooperative di merda rosse come la merda!!!!ladri infatti tuti rumeni ci sono che je rubano il gasolio e fanno da schiavi rendendo noi lavoratori italiani incazzati neri!che devo fare? e' giusto questo? e il giorno di prova di venerdi e' 30 euro e mica me li danno sa' una risata si e' fatto..... e cosi giorno dopo giorno..che schifo senza parole.....da bomba atomica!!!!

ivano b., roma Commentatore certificato 24.06.13 03:38| 
 |
Rispondi al commento

...dimenticavo : anch'io sono un Mario...piacere! Tacci loro!W5Stelle

Francesco F. Commentatore certificato 24.06.13 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera sono Mario. Cercatemi quando volete, se non mi trovate potreste aumentare l' IVA e abbassarmi l'IRPEF. In Finlandia l'IVA è al 27% e l'IRPEF sui redditi medio bassi è di circa 4 punti più bassa, Per il mio amico Marien che vive ad Helsinki lo stipendio è più alto di 100,00 euro al mese. L'IVA sui beni che consumo io resta al 4%, al 27% va l'IVA su beni che non compro e non comprerò mai più. Saluti, Mario.

carlo magni, Roma Commentatore certificato 24.06.13 00:04| 
 |
Rispondi al commento

X CHI CURA IL BLOG,SUGGERIMENTO:

OLTRE LA POSSIBILITA' DI VOTARE UN COMMENTO IN POSITIVO DATE ANCHE QUELLA DI VOTARLO IN NEGATIVO (-1) COSI' ALMENO GLI AFFEZZIONATI TROLL LA SMETTONO DI AUTOVOTARSI STRONZATE! GRAZIE

Francesco F. Commentatore certificato 24.06.13 00:01| 
 |
Rispondi al commento

il fatto che di mario ve ne sono 40 e di silvio 60 fino che mario non si incazza e rompe il culo a silvio ,,, rompe sul serio ... non si va da nessuna parte ammmen diceve mia madre...

m. 23.06.13 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Mario non ci va in pensione...deve lavorare e continuare a versare i contributi. Fino all ultimo giorno della sua vita di merda. Pero Mario forse non sa, che si sono riuniti i tre sindacati, e presto faranno qualcosa anche per lui...lavora Mario lavora...

roberto caleffi (cr69), parma Commentatore certificato 23.06.13 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti dei Mario cagasotto... Siamo un popolo di capre senza midollo, anzi non siamo un popolo siamo degli ebeti, ipocriti e falsi siamo un popolo senza dignità senza storia (almeno recente) siamo peggio degli internati dei campi di concentramento, sottoposti a continui ricatti politici e fiscali.
Continuiamo così, sono, pardon, siamo curiosi di capire dove si andrà a finire. Continuiamo a lamentarci e a fare un bel niente e a pensare al nostro bel Paese, che bel Paese non è, ma lo è solo per pochi. Signor Mario continui così... magari alle prossime elezioni portiamo in parlamento Alba Dorata o qualcosa di simile.

Franco M. 23.06.13 23:11| 
 |
Rispondi al commento

IO SONO MARIO SOLO CHE LAVORO SEMPRE DI NOTTE E RISCHIO PURE LA VITA........MANDIAMOLI A CASA VI PREGO WM5S

marco i., bari Commentatore certificato 23.06.13 23:01| 
 |
Rispondi al commento

... ma dai!!!???

Sembra la mia storia!!!!

SOLO CHE IL DISTRATTO SCRITTORE DEL BLOG ha dimenticato la causa maggiore della nostra tassazione... ovvero l'EVASIONE FISCALE!!!!

IN ITALIA chi guadagna il 70% del PIL (i lavoratori autonomi e imprenditori) paga il 10% delle tasse sul totale!!!!

I privilegi dei politici sono briciole a confronto...

Davide B 23.06.13 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' chiaro a tutti che i voti del PDL sono tutti voti per il mantenimento delle caste. Ma è incredibile che tanti milioni di italiani hanno votato il PD che si trova a sostenere in vita le caste del PDL e non fanno nulla. Sono collusi e moralmente colpevoli dei tanti Mario. Hanno la coscienza sporca e si devono vergognare di aver sostenuto anche nelle amministrative un partito servo del PDL.

GIUSEPPE C., ROMA Commentatore certificato 23.06.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, bene ricordare. Ai sigg. Mario non si pongono soluzioni che subire.

Ales 23.06.13 22:50| 
 |
Rispondi al commento

bellissimo post e tutto vero!!!chi vota ancora un partito è un pazzo!!!!!!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 23.06.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i signor Mario d'Italia ringraziano l'attuale governo e quelli che lo hanno preceduto....

alessandra danti 23.06.13 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' la descrizione perfetta anche della mia vita. Ma c'è un piccolo errore: lo Stato, con tutte le sue innumerevoli caste privilegiate, inutili e improduttive, non ci prende solo il 40%, Ma oltre il 70%!
Non è differenza da poco!

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 23.06.13 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Il povero Mario..(povero nonostante lavori)
non lascia solo il 40% in tasse... ne lascia dal 70% allo 80%.. (infatti è un lavoratore dipendente privato) e questo è il prelievo praticato sul suo lavoro...

Se inizia alle 08.00 lavora per la "nazione" fino alle 15.30... (ammesso che faccia una pausa pranzo di un'ora e stacchi alle 17.00) e l'ultima ora e mezza è quel che gli rimane..

Certo in quell'80% ci sono anche i contributi previdenziali... ma quei contributi previdenziali diventano "tassa sul vivere" se il povero Mario non potrà goderseli quei contributi... e avremo milioni di poveri Mario che non taglieranno mai il traguardo. Quei contributi che fine faranno???? Il "contributivo" recita falsamente.. "Tanto versi tanto avrai" Ma invece chi avrà i contributi dei poveri Mario "scoppiati" prima del traguardo?

isaia g., udine Commentatore certificato 23.06.13 22:04| 
 |
Rispondi al commento

io sono Mario di nome e di fatto,54 anni,disoccupato invalido civile al 60% con 34 anni di lavoro e per andare in pensione mi tocca aspettare ancora 13 anni,a quest'eta' chi ti assume??? STIAMO NELLA MERDA,POI CHE CAZZO VOGLIONO QUESTI??? CHE PAGO LA TV,IL MUTUO!!!!E ECT....COSA DOVREI FARE AMMAZZARMI,NO!!!NON ME NE FREGA UN CAZZO DELLA TV, E IL MUTUO,VENGHINO,VENGHINO,SE FAMO DUE RISATE,UN MEDICO (DEL VATICANO)HA ROVINATO MIO FIGLIO PER TUTTA LA VITA E LA MAGISTRATURA CHE FA'? UN CAZZO, ECCO QUESTA E' L'ITALIA,DOBBIAMO AVER FIDUCIA DELLA MAGISTRATURA???? VISTO CHE DIETRO A QUESTO MEDICO C'E' IL PIU' POTENTE CARDINALE DEL VATICANO???

mario c., ladispoli Commentatore certificato 23.06.13 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARISSIMO BEPPE DOPO VARI TENTATIVI TRAMITE E-MAIL,ATTIVISTI SALITI A PIAZZA DEL POPOLO ALLE AMMINISTRATIVE A ROMA A CONSEGNARTI LA LOCANDINA E ALTRO...VOGLIAMO NUOVAMENTE INVITARTI A PRENDERE PARTE SE VUOI DI PERSONA O ANCHE I STREAMiNG ALL'EVENTO "MUSICA E LEGALITA'" (che si terra' a Cosenza il 29 Giugno) A SOSTEGNO DELLA LEGGE LAZZATI...CHE HANNO PRONTA I NOSTRI PORTAVOCE IN PARLAMENTO! PERCHE' SIA COME GIUSTO UN EVENTO NAZIONALE E UNO SMACCO "DECISIVO" PER LA LOTTA AL VOTO DI SCAMBIO STATO-MAFIA! ASPETTIAMO UN TUO CONTATTO O SU (meetup Cosenza o rivolgendoti comunque al Movimento 5 Stelle Cosenza).UN ABBRACCIO https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.ne
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1003969_10201282951546720_134756961_n.jpg
fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net

Giuseppe F., Cosenza Commentatore certificato 23.06.13 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Potevate fare..avevate tutto il potere per farlo..e i cittadini si aspettavano questo. Il treno l'abbiamo perso tutti non approfittando del momento favorevole e del potere che avevamo.. scegliendo invece di aspettare il pieno di voti..è vero????

giuseppina t., Perugia Commentatore certificato 23.06.13 21:31| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono Mario e sono stanco di campare questo stuolo di PRIVILEGGIATI

Riccardo Garofoli 23.06.13 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) http://memmt.info/site/wp-content/uploads/2013/01/Programma_memmt.pdf

2) http://www.zeitgeistitalia.org/

3) vivere liberi

Fausto C., Torino Commentatore certificato 23.06.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

...e pensate che tanti Mario ti vengono a chiedere :ma adesso non voterai ancora 5 stelle? e quando gli rispondi:certamente si!.si scandalizzano e muovono la testa in senso di diniego e così tutti i Mario che hanno la possibilità di avere una vita migliore,devono (per il momento...)sottostare a sto schifo. Facciamo sentire la nostra voce e le nostre ragioni più che possiamo ma dobbiamo anche cominciare a reagire tutti insieme senò i magna magna continuano a farsi le vacanze alle Maldive alla faccia di chi non può neanche più permettersi di andare a Rosolina mare!!

Paola L., Verona Commentatore certificato 23.06.13 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Informare correttamente i cittadini è il sistema più corretto per renderli partecipi, le polemiche non risolvono i problemi, i fatti e la partecipazione si.
La trasformazione sociale può avvenire repentinamente o gradualmente, la prima avviene in seguito a fatti traumatici che lasciano ferite profonde e probabilmente con la perdita della democrazia, la seconda lentamente e meno dolorosa , almeno per le classi sociali più deboli.
Non si può stare al margine della società, chi può deve intervenire, la democrazia è mediazione, si può avere la maggioranza, è utopia pensare alla totalità dei consensi.
La maggioranza si ottiene lavorando con le forze che si hanno, come si può, non perdendo l'obbiettivo,non perdendo la propria immagine, usando anche i partiti squalificati o da squalificare.
Iniziamo con sostenere o proponiamo una buona legge elettorale, riduciamo l'apparato burocratico dei partiti e del governo, uniformiamo le pensioni sociali introducendo un tetto massimo, diminuiamo i parlamentari, esigiamo la qualità e professionalità dei parlamentari e ministri ( introduciamo un curricul vitae,professionalità, traguardi raggiunti,moralità e onesta indiscutibili), rintroduciamo la penalizzazione del falso in bilancio, difendiamo la scuola pubblica, la sanità pubblica, tagliando sprechi e privilegiando le professionalità,impediamo che i giovani perdano l'entusiasmo, finanziamo la ricerca su progetto, facciamo funzionare la pubblica amministrazione.
Ma cominciamo a dare una mano, non aspettiamo che il nostro paese muoia per dire avevamo ragione, non è una vittoria è una sconfitta.
Pubbliciziamo le nostre idee con i mezzi in uso comune, l'uso di internet taglia di fatto le persone più anziane ma non meno bisognose di uno stato che funzioni.
Caro Grillo e collaboratori, credo che i risultati delle amministrative sono stati causati dalla mancanza di impegno di governo, per quanto sono malati i partiti e componenti, non si possono paragonare tutti a Berlusconi

Maurizio Agnoletto 23.06.13 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Eh, sono parole sante. Bisognerebbe che tutti i Mario si conoscessero e si mettessero insieme in
protesta.Allora si, che si alzerebbe un pò di polvere. Il problema è che ciascuno crede di
essere più o meno unico.
Così non abbiamo ancora una protesta sufficiente-
mente numerosa.

Barbara P. Commentatore certificato 23.06.13 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Mario se votavi M5S alle politiche, oggi saresti messo meglio, non credi? Non perdere il prossimo treno, sempre che tu arrivi in stazione. Tanti auguri.

Paolo F., LIVORNO Commentatore certificato 23.06.13 21:04| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e se Mario un giorno si rompe i c. e si trasforma in tunisino, egiziano, libico, siriano, turco o brasiliano?
Penso che la kasta subito a ribellarsi e incaricare gli uomini blù a manganellate...

Domenico D., Roma Commentatore certificato 23.06.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

finche' i vari Mario continuano ad andare a lavorare a testa china non succedera' mai nulla bisogna dire a Mario di alzare la testa guardarsi intorno e cominciare ad incazzarsi ciominciando a prendere a calci in culo tutti coloro che hanno permesso questo...ah gia' dimenticavo ci sara sempre un sindacato che dira' a Mario :continua ad abbassare la testa e a lavorare ci pensiamo noi .....

mario futuro, bologna Commentatore certificato 23.06.13 20:36| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia e' come una antica galera romana. Sotto incatenati ai remi gli schiavi che la fanno comunque andare avanti, e sopra tutta corte di potenti ,ruffiani lecchini sicofanti puttanoni cantori prezzolati generali. Felloni etc etc che in un perenne festino, banchettano bevono scopano e chiedono sempre di più . Quando si accorgono che i denari cominciano a scarseggiare sanno come risolvere il problema: ancora meno sbobba per la plebe ai. remi basta che a loro si continui a dare sciampagne caviale gioielli amanti prezzolati etc etc Viva l'Italia

Giovanni russo 23.06.13 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Quanto invidio il popolo turco!...Avessimo il 10% del loro DNA....!!!

scat arron, torino Commentatore certificato 23.06.13 20:13| 
 |
Rispondi al commento

1, 100, 1000 Mario

Il problema è che Mario ha 1, 100, 1000 teste. Mario procede in ordine sparso,Mario è un vociare indistinto di opinioni che talvolta lo portano ha prendersi a cazzotti, arriva persino ad odiare se stesso. Si odia perchè ogni vocina della sua testa ha qualcosa che le altre non hanno.
Mario campa per alzare quattro spicci e accucciarsi in un buco in mezzo ai palazzoni.
Ha il veleno che lo intossica a ogni metro di strada, semaforo, coda... ogni volta che incrocia lo aguardo di se stesso!

A fratè, te voglio dì 'na cosa: il coraggio non è comportarsi da cani rabbiosi per poi rimanere fermi li dove si è, solo perchè le vocine dicono che non ci sono alternative.
Avere coraggio è soffiare via tutte le opinioni e i giudizi e cambiare luogo, tempo, concetto di lavoro, scala di valori, gestione delle mani e della testa.
Avere coraggio è cambiare vita.

Non tutti lo potranno fare, va bene, siamo daccordo. Ma è altrettanto certo che sono ancora di più quelli che ne hanno le possibilità, le capacita, le potenzialità.
Ma finchè si avrà paura dell'opinione di Mario si rimane li ad arrabbattarsi per quattro spicci e un buco tra i palazzoni.

A MariooOOO! Pensece!

MK ROMA Commentatore certificato 23.06.13 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Al povero Mario (povero nonostante il lavoro...)
Non bastano 40 anni di contribuzione...
già quest'anno ne servono almeno 42 e 5 mesi...

e saranno a crescere... 43-44... (perchè dicono che lavorare (fino allo sfinimento) giova all'aspettativa di vita.. (si! Ma dei parassiti...)

isaia 23.06.13 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Questo post sarebbe dovuto andare sulla prima pagina del Blog. Con una postilla: per il PD e tutti coloro che appartengono al loro zoccolo duro. Ecco come è andata a finire tutta la loro "difesa dei lavoratori e delle persone più deboli", parole di cui il PD si è riempito la bocca, sciacquandosela abbondantemente ed altrettanto sbattendosene.
Alla faccia di chi ancora (piccoli di cervice) ci rimprovera di non essere andati a braccetto con costoro.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 23.06.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Basta casta. Il tempo si sta esaurendo. Anzi forse e' già finito.

Marcello G., Milano Commentatore certificato 23.06.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Parole sante ma noi siamo un popolo di coglioni ci piace darci la zappa sui piedi

Dellaila cosimo 23.06.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Un ottimo....semplice....equo.....solidale....perfetto...onesto....programma di governo....è per questo purtroppo IRREALIZZABILE con la nostra classe politica attaccata ai loro interessi

Paolo Bonanomi 23.06.13 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Quello che più mi colpisce è il vistoso rallentamento di quello che un tempo di chiamava "progresso". Anche ai tempi di Marx, l'operaio povero e sfruttato poteva, nel corso della sua vita, vedere uno straordinario miglioramento delle condizione di vita del grosso della società. Fu così tra il 1840 e il 1880, tra il 1880 e il 1930, tra il 1930 e il 1980. Negli ultimi decenni, sembra che qualcosa si sia rotto: certo, ci sono nuove tecnologie, specie quelle della comunicazione, ma il miglioramento delle condizioni di vita in Occidente è cessato, anzi in molti casi il degrado sta avanzando su tutti i fronti, cosa particolarmente visibile in Italia e in tutte le grandi città europee. Vero che le condizioni di vita di centinaia di milioni di persone in Asia e altri continenti ha avuto un netto miglioramento, ma le condizioni iniziali erano spesso davvero infime, ed è quindi relativamente semplice passare da un reddito di $800/anno a $3.000/anno. Personalmente non avrei mai pensato trent'anni fa di vivere oggi in un degrado tanto pervasivo, e con la netta percezione che molte delle società europee sono destinate alla più crudele terzomondizzazione. E nessuno che ne parli apertamente. Ci aspetta un futuro molto difficile, specie se non ci cambia rotta di 180 gradi su una lunga lista di temi.

Roberto Orsi 23.06.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Ora che c'è alla commissione rai un esponente del m5s è possibile mandare a casa i giornalisti lecchini dei politici?possiamo guardare un tg rai e non vomitare per come vengono distorte le notizie a favore della casta?

samuele a. Commentatore certificato 23.06.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... non sono un troll, apprezzo l'azione di grillo e anzi dico che questo è un buon post, dice molte cose vere, specie per quanto riguarda i politici e i loro assurdi privilegi (ma cosa hanno fatto finora i 5 stelle in parlamento per AZZERARE un malcostume tutto italico?? ...anzi le signore elette per conoscenza nelle scuole, nei condomini, nei portierati NON SI MOSTRANO AFFATTO INSENSIBILI AI PRIVILEGI ACQUISITI...o no??).
La cosa che mi fa un po' inkazzare e l'accomunare acritico dei porkoni politici ai cosiddetti "falsi invalidi", un calderone in cui sono finite persone prive di un occhio o gravemente malate che percepivano 270€ mensili!!! Sapete quale invalidità occorre per accedere ai miseri 270€ ?? ... 80% .. e quindi bisogna AVERE UN PIEDE NELLA FOSSA !!! Conosco molti di costoro richiamati dall' INPS a visita sull' onda di questa "indignazione pelosa a comando", e privati del misero sussidio con una riduzione al 79% dell' invalidità. Certo possono ricorrere contro la delibera... ma si conoscono i costi, i tempi e i risultati di queste azioni... Quindi per favore non accomunate gli invalidi civili ai porkoni politici, essi si sono magnati l' italia...

ayeye brazov 23.06.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se cercate un Mario, uno di loro sono io...

Mario B. Viterbo 23.06.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
NOI LAVORIAMO, E CI SCHIAVIZZANO,PER I LORO INTERESSI E' ORA DI FINIRLA
ALVISE

alvise fossa 23.06.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Quando arriverà mai il momento in cui tutti gli italiani che non hanno mai goduto di questi assurdi privilegi, riservati solo ai potenti e alla casta a loro legata, si sveglieranno una volta per tutte dal torpore in cui vivono da almeno 20 anni e finalmente apriranno bene gli occhi e la finiranno di votare PDL e PD-L i due partiti unici responsabili dello sfascio dell'Italia????? Inutile lamentarsi se non si cambia modo di votare. Il M5S è l'unica grande vera e seria alternativa possibile allo schifo di questo partito unico dell'inciucio a danno del popolo italiano.

Paolo Camba 23.06.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Tanto...guardate...5 minuti e pure sto post verrà inquinato da qualche ottuso trolls che chissà cosa si inventerà stavolta!

Anzi,ci scommetto,2 cazzate a caso:
"potevate governare co' bersani,adesso a Beppe torna a fà er comicoooo"
"a buffoni....siete come tutti gl'artri!!!"

A questi mica gli interessa che uno ci sta provando a cambiare le cose,nel bene e nel male.

Guardate 3,2,1...

Andrea R., Torino Commentatore certificato 23.06.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento

quanti siamo che ci chiamiamo Mario, troppi.
Un appello a chi pensa ancora di avere un nome diverso, svegliati,solo l'unione di noi "MARIO" potremo avere i nostri veri nomi!

fiorella costa 23.06.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo di "MARIO" c'è ne sono milioni...ma io mi domando in che
Paese stiamo vivendo??? questi "signori ci hanno portato in Europa
dimezzando gli stipendi..poi sono entrati a governare diversi geni
dell'economia nazionale e mondiale...con decreti salva Italia e via
discorrendo ci hanno fatto un "mazzo sanguinolento" che facciamo
fatica a respirare...e, ancora non si vede quasi nessuno nelle piazze...specialmente i giovani che sono stati" trombati" per due o tre generazioni!!
Alle ultime amministrative più di 10 milioni di italiani hanno rivotato il" Berlusca" che per vent'anni ci ha preso per i fondelli, continuando a lasciare affondare la nave ITALIA ....siamo o no
un paese di annebbiati???
Io ho votato il movimento 5 stelle ma, ora mi sto ricredendo per come Beppe usa il suo carisma in modo negativo, buttando fuori chi lo critica.
se non si da "una registrata" al prossimo turno di elezioni voterò
il "CHE".

giovanni ., porto torres Commentatore certificato 23.06.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o sono Mario: ora mi spazientisco e gli faccio vedere le stelle (almeno cinque). Si fa la resa dei conti, non vorrei essere nei loro panni. Dover restituire tutto e per di più agli arresti domiciliari. Chi li accompagna poi i figli a scuola? Che vergogna perenne per questi miseri personaggi della burocrazia ladrona. Mio padre era contadino e mi ha lasciato in eredità la dignità di cui ho goduto, fino ad ora, per oltre 60 anni. Questi poveri pirla di ladruncoli lasceranno in eredità ai loro figli la vergogna e il il disgusto per i loro discendenti, almeno per 3 generazioni. Perché? Se voi aveste avuto un nonno che è stato in galera (o, peggio, ai domiciliari: perché se uno è in galera si può dire ai nipotini che è partito per un lungo viaggio, se invece è ai domiciliari non si può nascondere) come vi sentireste?. Compatiamoli questi ladruncoli ,previa restituzione del maltolto con interessi e sanzioni, e aiutiamo i loro discendenti affinché non abbiano a patire ingiustamente per le miserevoli azioni compiute dai loro genitori, che, come noto, nessuno si può scegliere.

Agostino Manni, San Cesario Sul Panaro (MO) Commentatore certificato 23.06.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo di "MARIO" c'è ne sono milioni...ma io mi domando in che
Paese stiamo vivendo??? questi bastardi ci hanno portato in Europa
dimezzando gli stipendi..poi sono entrati a governare diversi geni
dell'economia nazionale e mondiale...con decreti salva Italia e via
discorrendo ci hanno fatto un "mazzo sanguinolento" che facciamo
fatica a respirare...e, ancora non si vede quasi nessuno nelle piazze...specialmente i giovani che sono stati trombati per due o tre generazioni!!
Alle ultime amministrative più di 10 milioni di italiani hanno rivotato il" Berlusca" che per vent'anni ci ha preso per i fondelli, continuando a lasciare affondare la nave ITALIA ....siamo o no
un paese di annebbiati???
Io ho votato il movimento 5 stelle ma, ora mi sto ricredendo per come Beppe usa il suo carisma in modo negativo, buttando fuori chi lo critica.
se non si da "una registrata" al prossimo turno di elezioni voterò
il "CHE".

Giovanni Angius 23.06.13 17:58| 
 |
Rispondi al commento

per pagare 100 miliardi di euro di interessi sui bot btp e cct, tutoli del debito pubblico, in mano a banche e finanziarie che con la guerra degli spread chiedono sempre di piu' ricattando l'italia e gli italiani, facendo pagare all'italia un costo del denaro 3 volte maggiore che gli altri grandi paesi europei

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 23.06.13 17:43| 
 |
Rispondi al commento

ED IO SCOMMETTO CHE TRA I 350000 ESODATI MOLTI DI LORO HANNO COMUNQUE VOTATO I LORO CARNEFICI E A QUESTA MASSA DI IGNORANTI IL MIO DISPREZZO PIù TOTALE!

livio melizzi, ghedi Commentatore certificato 23.06.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(null)

Antonio Mitrano 23.06.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento

.....condivisione totale.....

ciriaco baldassare marras Commentatore certificato 23.06.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento

seguo questo blog da un pò DI TEMPO,la cosa piu avvilente è che alla fine tutto giusto,perfetto, hè MI HA FATTO CONOSCERE TANTA GENTE ONESTA,ma il il brobblema che tutto questo serve a poco continuano ha fare le stesse cose,il sistema non cambia.facciamo un associazione e prendiamo i soldi. un consiglio a peppe grillo vai in tv e e mettili tutti davanti alle prove gli italiani sono caproni si vota l'AMICO

cataldo Buon Spirito 23.06.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento

smettiamola di dire che agli italiani piaccia...come cazzo pretendete che sappiano se la tv li ha drogati???non sanno...è evidente..e si sentono male a scoprire di essersi sbagliati..fuori ste tv o portiamo la verità dentro..altrimenti è finita..2 condizioni o via le tv o riempiamola di verità.

nico p., taranto Commentatore certificato 23.06.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Milioni di cittadini alle ultime elezioni hanno deciso che va bene così. Molti di questi si chiamano Mario e non vedono, non sentono, non parlano. Continuano a votare per chi hanno sempre votato, senza pensare. Vivono sperando e moriranno cagando.

Leonardo Calconi, Roma Commentatore certificato 23.06.13 17:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ma agli italiani piace cosi',in 9 milioni si sono svegliati, peccato gli altri 40 milioni piace e vogliono continuare a essere schiavi......... che tristezza.

Giacomo Bugini, Martinengo Commentatore certificato 23.06.13 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Regola numero 1: Togliere i soldi ai ladri.

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 23.06.13 17:24| 
 |
Rispondi al commento

è davvero avvilente...ma nonostante tutto c'è una cosa da valutare che è ineluttabile: la perdita di potere d'acquisto della classe impiegatizia continuerà fino a che il salario di un impiegato e di un operaio italiano (o francese o tedesco) sarà equivalente alla paga di un operaio cinese (o indiano o egiziano).
A ben vedere è anche giusto...io vivo all'estero dove operai e impiegati guadagnano molto meno e vivono molto peggio!!! e questo è vero per tutto il mondo tranne che per l'occidente.
Non è un processo evitabile, bisogna solo adattarsi, magari insegnando ai propri figli ad essere imprenditori e a dimenticare cosa significhi salario fisso!!
Che poi in Italia ci sia il baratro causato da un incredibile malgoverno...beh questo è sotto gli occhi di tutti, come deve essere sotto gli occhi di tutti la fine indubbia del sistema Italia..ma non in tempi lunghi, entro 2 4 anni tutti i nodi verranno al pettine...saperlo è meglio!

EZIO BARBIERI 23.06.13 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Decrescita felice is the way!

Andy K., Mantova Commentatore certificato 23.06.13 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori