Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Risparmiamo 6 miliardi: #StopFregate

  • 187


stop_fregate.jpg
"Il bilancio della Difesa è in aumento rispetto allo scorso anno. A dispetto di quanto dichiarato ci sarà un aumento dello 0,7%, circa 145 milioni rispetto all'ultimo bilancio deliberato. Naturalmente la maggioranza delle spese è per il personale, ma ci sono acquisti di armamenti che ci paiono sconsiderati. Non solo i famigerati caccia F35, ma anche molte fregate per la Marina: 10 fregate del programma italo-francese FREMM, per una spesa di 6 miliardi di euro, e altre 12 navi più piccole, per altri 3 miliardi. Il programma FREMM, condiviso con la Francia, presenta anche qualche dubbio: pare che queste navi - identiche - siano costate più all'Italia che al partner transalpino. Nella mozione chiediamo di bloccare gli acquisti delle navi non ancora pagate. Potremmo ancora rinunciare a 4 fregate e a altre 12 mini-fregate: un risparmio di quasi 6 miliardi di euro. Le fregate attualmente operative hanno appena raggiunto, e non tutte, l'età minima di servizio: ci pare un po' prematuro dismetterle in blocco, quando la stessa Marina lamenta scarsa formazione per il personale. Parte di quelle risorse, eventualmente, si investano nella formazione del personale, anziché in inutili armamenti. La frase di Mario Mauro "amare la pace, armare la pace" è demenziale. La pace si fa col dialogo e il rispetto. Non facciamoci fregare, Quei sei miliardi dirisorse in un momento di crisi servono per le piccole imprese e i servizi sociali" Elisa Bulgarelli, M5S Senato

Partecipa alla discussion su Twitter con #StopFregate



27 Giu 2013, 15:52 | Scrivi | Commenti (187) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 187


Tags: blogparlamento, casta, Elisa Bulgarelli, fregate, guerra, M5S Senato, pace, risparmio, sprechi, stop fregate

Commenti

 

in italia c'è sempre stato un "partito della guerra" fin dall'unità e sempre questo partito ha soddisfatto le esigenze geopolitiche di questa o quella potenza straniera: ora la francia di napoleone iii, ora la germania di hitler. in quest'ultimo caso il "governo" italiano rimase fregato perchè, essendo preparato solo per una guerra lampo (blitz crieg), si ritrovò impantanata nel più grande conflitto di tutti i tempi che durò ben 6 anni. allora scoprimmo che andare in russia con le scarpe di cartone o in nordafrica con i blindati di latta era proprio "controproducente": perdemmo la guerra, ma non il "partito della guerra" non si scoraggiò, anzi trovò negli usa la più danarosa pontenza straniera da soddisfare dentro e fuori dei propri confini: ci prendemmo pure i missili americani che la turchia aveva rifiutato di ospitare (occhio ora a erdogan) e le basi americane in italia hanno avuto sempre il miglior "posto a tavola".
la lezione della 2° mondiale, non andò perduta: ora il "partito della guerra" si prepara per bene alla prossima avventura e, accollandocene le spese, soddisfa la potenza straniera di turno, come sempre.

Gabriele Alfano Commentatore certificato 03.07.13 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Ero sempre sato incuriosito,dall'oggetto ,Patente Nautica,da emissione strutture Portuali Marine,invece impossibilitati a circuito chiuso. Anche volendosi mettersi al Porto con La Pipa,a pensare.E mi ero sempre chiesto che tipo di economia in questa Italia poteva dare la Possibilita di gesire un'economia da Barca a vela,Costosissima,Oltre ad impadronirsi totalmente del settore. Ed poveri Ufficiali di Mrina con la Barcheta sempre a chiedersi come fosse Possibil vedere quel tipo di Yoth a Velae non ,adesso ci hai svelato un nuovo arcano.Li Paghiamo noi. O e venivamo pure sbeffegianti con sprezzo ,nei confrontì del'uomo comune ignaro.Qull'aria di sufficenza che cè sempre stata sul settore Nautico.Hahahahahahaha .Si dovrebbbero vergognare glie li paghiamo noi.e sapessi Giuseppe i Comuni ,che compensi di distribuzione occulta .CC.Ora se per me come un Grande Fratello.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 01.07.13 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro mauro è stato scelto proprio per evitare i tagli alle spese militari... il suo faccione da "brava persona" è stato scelto per quello.

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 30.06.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Nel frattempo una è stata già "varata" e altre 2 sono in costruzione...mah!!!...quale mai "minaccia" si profili all'orizzonte, tale da dover "rinnovare" la flotta militare..non è dato di saperlo..non penso che per "tenere a bada" qualche "pirata" siano necessarie delle "Fregate" di nuova generazione..mah!!io avrei un idea..allora se proprio c'è una "minaccia così pericolosa" questa dovrebbe essere valutata in sede ONU..compreso l'organizzazione delle contromisure d'adottare..!!
invece no..quì "FREMM" sono "la voglia" di nuovi "giocattoli"....

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 29.06.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

mario maro e' un deficiente che su indicazioni dei suoi capetti massonici spara le sue cazzate e indica la strada da seguire al popolo di rincoglioniti che vivono sul suolo italico .

Michele Iaquinta, genova Commentatore certificato 29.06.13 05:08| 
 |
Rispondi al commento

Le fregate costano uguale per tutti, la differenza di prezzo è data dal ricarico delle mazzette che probabilmente in Italia sono più alte.

Per quanto riguarda gli f35 siamo tutti d'accordo che si tratta ovviamente di soldi buttati, ma nel caso della marina bisogna chiedersi quali sono gli scopi specifici per i quali servono tali navi:
prima di comperare un'arma devo sapere quale bersaglio colpire e quindi prendere la più adatta;
quello che manca secondo me è un chiaro disegno delle intenzioni militari italiane nei prossimi anni poichè comprare armi alla boia d'un Giuda non ti rende più forte militarmente ma solo più povero.
Io non sono per il disarmo ma credo che le spese TUTTE e non solo militari vadano giustificate con elementi oggettivi e nel caso specifico dell'acquisto delle fregate vorrei sapere perchè sono 10 e non 9 oppure 11:
a me viene il dubbio che il numero 10 non venga da un complicato calcolo di probabilità di utilizzo negli scenari militari dei prossimi anni ma venga fuori da un povero pirla che sa contare solo fino a 10 e che in ogni caso NON giustifica assolutamente quel numero:
perchè non 9? e perchè non 11?
ovviamente queste semplicissime domande non troveranno mai alcuna risposta e le nostre difese militari non saranno mai all'altezza dei loro costi.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 28.06.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte che l'industria "pesante" italiana è quella restata sempre in attivo, d'eccellenza e ricercata nel mondo: ma veramente vogliamo, in un mondo sempre più di disperati rifugiati per fame, renderci il ricco disarmato di turno? Questa, forse, è solo demagoga pura.
"Si vis pacem para bellum" diceva la saggezza dei romani.

Andrea Jagher 28.06.13 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Se non ci fosse stato il M5S non lo avrei mai saputo... continuate così ragazzi!!!

Luigi Amati 28.06.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
volevo scrivere un contributo in controtendenza, ma poi ho letto che già qualcuno ha scritto, in favore delle FREMM.
Aggiungo che costruire qualche nave, specialmente di quel tipo, contribuisce a mantenere il nostro know how ad alto livello (e di conseguenza i nostri livelli di occupazione) nel settore costruzione navi, in questo caso militari.
La differenza con gli F35 è evidente: costo/qualità (gli F35 sembrano un bidone - le nostre navi sono tra le migliori al mondo) ricadute sull'occupazione in Italia (per gli F35 costruiamo una piccola parte - le FREMM sono tutte fatte a casa nostra). Infine vorrei dire che un minimo di unità navali è utile anche (e sperabilmente solo) per scopi umanitari. un caccia bombardiere, invece... è più difficile. saluti.

marco corrado poggi, genova Commentatore certificato 28.06.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste armi servono per difendersi da nessuno, servono solo ad arricchire le industrie di armamenti che sono degli stessi individui che ci prestano i soldi indebitandoci fino al collo per comprare i loro strumenti di morte che useranno al momento opportuno sugli stessi umani che li pagano, il fallimento della Grecia è iniziato così, ora la Grecia possiede un enorme potenza bellica e il suo popolo muore di fame con un debito pazzesco, stanno percorrendo la stessa strada con l'Italia, quindi sappiamo già dove ci porterà, il resto sono tutte bugie da baraccone, e i trolls che scrivono qui per guadagnare qualche euro o per ideali totalmente lontani dalla realtà, dovrebbero vergognarsi per appoggiare uomini che preparano a tavolino un simile macello, la verità è che siamo governati sia in Italia che in Europa da spaventosi macellai.

Ciccio S Commentatore certificato 28.06.13 11:59| 
 |
Rispondi al commento

..congediamo tuotti i militari, i carabinieri, i poliziotti, a che servono? tanto ci sono gli attivisti a proteggerci....
andate a cagare, e prima di dire minghiate informatevi sulle cose... 20 miliardi in 20 anni, a fronte di 800 l'anno, questo è il paragone che dovreste fare...

Vit Ferrar (uolverin) Commentatore certificato 28.06.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Beppe Di Carlo 28.06.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma vi rendete conto mercoledi' 26 Giugno e' andato in onda sul tg1 un servizio, TUTTO A SPESE NOSTRE, in cui di spiegavano i motivi per cui bisognava "investire" 53 miliardi di euro negli F35. Il tutto ambientato in una fabbria negli Stati Uniti con tanto di interviste -.-" !!!Tra i motivi
Positivi c'era che due note aziende Italiane avrebbero avuto un TORNACONTO entro il 2020 di 4 miliardo di euro ...Inoltre si diCeva che gli F35 saranno in funzione SOLO fra 3-5 anni e fra 3-5 anni LOGICAMENTE il prezzp di questi scendera' ...allora se prorpio bisognava spenderli perke' nn farlo tra tre-quattro anni???...Ma siamo pazzi ma chi cavolo votate??? c'e' gente che ancora gli crede!?????? BASTAAAA ...Ogni giorno sensibilizzio chi conosco ma M5S divete andare in TV alla raiii!!! Tg1 !!! Il 70 per ento delle persone che conosco crede a tutte le cavolate che dice!!!!!

Armando Salvati 28.06.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brava Elisa, fatevi sentire forte e chiaro, portate avanti in parlamento questa battaglia di civiltà contro gli armamenti!
Anzi vi suggerirei di proporre una modifica delle attuali "forze armate" da riconvertirsi esclusivamente in "forze di supporto alla popolazione" attività molto più utile e che non necessita di armi da guerra.

Daniela M. Commentatore certificato 28.06.13 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Per puntualizzare l'articolo di Cosseddu, che ha ragione, vado a dire quanto dico. Sempre in base alla nostra illuminata costituzione, mutuata da quella USA, di stampo massonico ed indirizzata alla felicità dell'individuo ma anche a quella sovietica, di stampo socialista, che voleva assicurare i diritti minimi delle masse, l'Italia non dovrebbe attaccare nessuno, perche "ripudia la guerra". Dunque, i bombardieri ed i sommergibili sono mezzi squisitamente d'attacco, e non altro. Allora i bombardieri diventano "caccia" adibiti all'intercettazione dei vettori nemici che violassero lo spazio aereo nazionale. Ma quando mai? ustica docet! Oggi i caccia ed i duelli alla "Barone rosso" non si fanno più. Esistono i missili terra aria, o mare aria per abbattere velivoli ostili. Ma l'appoggio alle fanterie? Niente aerei, solo elicotteri e droni, e neppure servono più le mitragliatrici, visto che l'attacco a ondate stile sovietico ha lasciato spazio a scontri di bassa entità dove lanciagranate e mortai vanno gran bene. I sottomarini? Mica debbono silurare nessuno, servono per controllare il traffico delle navi da guerra sovietiche in mediteraneo ma, oopppps, la guerra fredda è finita, i soviet pure, e le navi russe spesso si appoggiano ai porti italiani. Allora? GROSSA PRESA PER IL COLON AGLI ITALIOTI. Nel frattempo i soldati italiani mandati in "missione di pace" debbono acquistare a proprie spese l'equipaggiamento personale, tipo goretex e scarponi, che quello d'ordinanza viene, se va bene, dalla Romania o dalla Spagna (vedi Marocco).

jurijivago 28.06.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

1)tangenti da 1000 a 8000 euri a parlamentari da
LOBBIES dei farmaci per legiferare a loro favore
2)Svariati scandali della SANITA' regionali(puglia
campania,lombardia,veneto,toscana,liguria,lazio,
ecc..ecc..), per tangenti,corruzione,regaloni,
vacanze gratis,ecc..
3)denunce di STRISCIA LA NOTIZIA per illeciti e
abusi di primari ospedalieri e medici di base
per prescrizioni di farmaci INUTILI forse nocivi
anche a bambini
4)Convogliare visite specialistiche negli studi
privati di primari e medici ospedalieri invece
che negli enti convenzionati
5)prezzi di materiali,macchinari,attrezzature di
ospedali,ecc..ecc..con tanta differenza tra le
varie regioni
Per gli SCANDALI DEL "FORTETO" e "SESSO IN COMUNE"
a FIRENZE???
Per lo SCANDALO "MPS"???
CI SONO INDAGINI IN CORSO???CON CHE RISULTATI???
CI SONO MAGISTRATI,G.d.F.,AUTORITA' incaricati???

Per gli acquisti di F35, fregate e navi militari
varie, ci sono accertamenti per EVENTUALI TANGENTI
per i prezzi incredibilmente esagerati???
CON UNA GRAVE CRISI ECONOMICA IN ATTO,CON LA GENTE
ALLA FAME E DISPERAZIONE,COL PAESE AL COLLASSO,
CON I GIOVANI ED ESODATI SENZA LAVORO O PENSIONI,
AMMALATI SENZA ASSISTENZA,SCUOLE CHE CROLLANO,
REGIONI TERREMOTATE SENZA FONDI DI RICOSTRUZIONE,
E TANTE ALTRE EMERGENZE SOCIALI ED ECONOMICHE,
c'è l'urgente bisogno di ARMARE LA PACE PER AMARE
LA PACE??-Ma sono cazzate da dire da parte di un
ministro della repubblica e soci???
Gli italioti sono ONESTI ma NON STUPIDI IMBECILLI!
Manca poco che questo vile governo dei traditori
pd-l+l e dell'inciucio sarà finito!!
La vittoria col 51% del M5*****con l'appoggio e il
voto degli italiani onesti metterà fine a tutti
questi soprusi e vergogne delle IENE POLITICHE!!
MEDITATE GENTE,MEDITATE!!

peppino russo 28.06.13 10:40| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Fatemi firmare qualcosa, non sò che cosa, qualsiasi cosa serva a far capire che la maggioranza degli italiani non vuole spendere soldi in armamenti. Ma che cazzo di democrazia di pagliacci siamo se non decidiamo NOI.

Jim Tiberius Kirk, trofarello Commentatore certificato 28.06.13 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ovviamente chi ha "suggerito" la frase al Ministro Mauro, l'ha mutuata dall'antico motto latino "si vis pacem, para bellum" (se vuoi mantenere la pace tieni pronta la guerra. Dal quale gli inglesi hanno tratto il loro "Who dares Wins" (chi osa vince - dove osare significa attaccare), motto delle attuali forze speciali britanniche (SAS), non diverso da quello degli incursori di marina italiani del 1942 "memento audere semper" (ricordati di osare sempre - x^ MAS). Orbene, non sfugge che tutti questi motti erano tipici di paesi imperialisti, i quali, dopo aver conquistato territori nel mondo imponevano loro usi, costumi e leggi ed ovviamente dovevano mantenervi la pace forzatamente, visto che i popoli sottomessi tentavano di affrancarsi dal giogo straniero. Dunque andava bene il VALLO DI ADRIANO, IL LIMES DANUBIANO E LE SPESE PER IL MANTENIMENTO DELLE LEGIONI, sempre sul piede di una guerra difensiva al fine di tutelare gli spazi conquistati. Nell'Italia odierna, che non è neppure l'ombra di quel che fu Roma, e per alcuni aspetti direi purtroppo, ma per altri è meglio così, c'e' da osservare che certamente il nostro sia un paese che "dovrebbe" essere pacifico, grazie alla sua illuminata costituzione eppure alla presenza del Capo della Chiesa cattolica, alla quale la maggior parte dei politici dicono, o millantano d'appartenere, anche se così, in effetti, non sembra. Dunque sarei curioso di guardare in faccia la mente eccelsa che ha consigliato al Ministro Mauro, che mi sembra un buon uomo, quella frase inopportuna.

jurijivago 28.06.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento

la pace si fa con il dialogo ed il rispetto

quante volte abbiamo noi dialogato?
quante volte abbiamo mancato di rispetto verso gli altri?

noi non siamo in parlamento per fare la guerra...ma ci siamo per fare.
una forza di minoranza deve dialogare e rispettare gli altri, perche' da sola non conta niente.
noi lo abbbiamo fatto?
non mi sembra fino ad ora.
Stiamo piu' attenti ai "delitti" di lesa maesta' piuttosto che essere propositivi per FARE e non per far vedere che vogliamo fare, senza risultati

carlo p. Commentatore certificato 28.06.13 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Circa il bell'articolo di Elisa Bulgarelli su armamenti e bilancio difesa. Vorrei aggiungere che l'Italia sta acquistando (o forse lo ha già fatto)anche due sommergibile dalla Germania ad un costo spropositato. Si parla di circa 8mil di euro. Io, scrivo dalla Sardegna e vedo che, anche quest'anno, per combattere la piaga degli incendi ci hanno ridotto (ancora di più degli anni precedenti) gli aerei Canadair, da tutti riconosciuti come il mezzo più idoneo alla lotta contro il fuoco. Ora ne abbiamo 2 o 3 che devono coprire l'intero territorio della regione che, come sapete è uno dei più vasti d'Italia. Mentre il parlamento si concentra su quale giocattolo nuovo regalare a quella marea di inutili generali, altrove e anche qui da noi, per spegnere fuochi, usiamo ancora le frasche, come nell'antichità. INDECENTI!!
Grazie dello spazio che mi avete dato.
giuseppe

Giuseppe Cosseddu 28.06.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha votato #PD si ricordi che ha mandato in parlamento quelli che gli #F35 li hanno già comprati coi soldi suoi. https://www.facebook.com/giuliettochiesa?fref=ts

Hasanagic Muamer 28.06.13 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Poveraccio, lo sanno tutti che se armi la pace non si chiama più pace, ma guerra.

Carlo G. Commentatore certificato 28.06.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto la intervista a Pippo Civati sulla vicenda degli F35 e dell'intervento del deputato Di Battista del Movimento 5 Stelle. Intervento che Civati considera volgare. Ora delle due l'una: o Civati fa finta di non capire o gioca a rompere il M5S. Dice il Civati che l'intervento di Di Battista ha impedito che i pontieri lavorassero per traghettare parte del PD ed arrivare ad una astensione o comunque di un avvicinamento alla mozione Sel/Movimento 5 Stelle. Caro Civati, continui nell'eterno tentativo di una mediazione snervante e odiosa, improduttiva, causa prima dei mali del paese. I tempi della gente non sono più quelli della politica o almeno di quella che tu sostieni. Una astensione sulla mozione Sel/M5S? La mozione o andava votata così com'era o si votava contro. Che siginifica "astensione" Non ci si astiene sulla guerra, sugli F35, sulle spese militari. O si vota a favore o si vota contro. E questo lo si deve fare per chiarezza,limpidezza, perchè la gente capisca chi sta di qua e chi invece sta di là.
Quella politica che tu sostieni ha causato i peggiori danni al paese.Mediazioni e trattative,inciuci su tutto.E questo dura da 50 anni,e i risultati non giocano a favore delle cose che tu affermi.
Il PD è a favore o contro gli F35?. Il PD pensa che sto paese si possa permettere di strozzare i redditi da lavoro dipendente, di strozzare artigiani,commercianti, giovani ecc e spendere miliardi per gli F35 oppure il PD pensa il contrario???
Questa sono le domande.Semplicissime che necessitano di risposte altrettanto semplici.Fine della discussione.

Antonio Farruggia 28.06.13 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi! Smascherate tutte le ruberie che questi signori vogliono compiere...

In un periodo come questo in cui si chiedono sforzi continui alle persone comuni, loro buttano i miliardi dei nostri sacrifici in acquisti in cui è chiaro che ci prendono mazzette personali....

Basta! Grazie M5S! Saremo sempre di più....

Davide 28.06.13 09:05| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA

SOPRATTUTTO PER I PARACULO DELLA SINISTRA

TIPO CIVATI LA PUPPATO E QUELLI DI SEL ..( MA QUESTI SIGNORI CHE SI VANTANO DI DIFENDERE I PIU' DEBOLI QUANTO GUADAGNANO E QUANTO HANNO GUADAGNATO IN TERMINI DI CARRIERA E DI STIPENDI DALL'ESSERE IN POLITICA ..HANNO MAI RINUNCIATO AI LORO STIPENDI COME FANNO I GRILLINI ..QUELLI VERI ..PER FORTUNA LA MAGGIORANZA NON I TRADITORI DISSIDENTI)


CHE SONO SOLO FOGLIE DI FICO PARAPACIFISTE PER FAR CREDERE CHE NELLA SINISTRA CI SIA QUALCUNO CONTRO LA GUERRA ...


SERVONO SOLO A RACCATTARE VOTI E POI FARE ESATTAMENTE IL CONTRARIO DI QUELLO CHE DICONO ..COME SEMPRE

BASTA VEDERE GLI INTERVENTI DI MIGLIORE E DI CIVATI ..CHE INVECE DI PRENDERSELA CON IL LORO SCHIERAMENTO CHE NON HA DETTO UN NO CHIARO CONTRO GLI F35 SE LA PRENDONO CON IL MOVIMENO 5 STELLE REO DI ESSERE STATO TROPPO ARROGANTE NELLA DISCUSSIONE PARLAMENTARE ( BRAVO DI BATTISTA GLIELE HAI CANTATE A QUESTI IPOCRITI SUPERCAZZOLARI) ..CIOE' DI NON ESSERE IPOCRITI COME LORO ...FAR FINTA CHE SI VUOLE UNA COSA ....TANTO POI I NUMERI NON CI SONO ...E COMUNQUE SI VOTA QUELLO CHE TUTTI VOGLIONO ...SPENDERE ALLEGRAMENTE SOLDI PUBBLICI ...UNA VOLTA PER LE ARMI ..UN'ALTRA PER OPERE PUBBLICHE INUTILI ..DOVE GLI APPALTI AD AZIENDE ROSSE ...SONO LA REGOLA ...

VERGOGNATEVI !!!!

CONTRO LA SINISTRA IPOCRITA DIFENSRICE DELLA CASTA A CUI APPARTIENE E DELLO STATUS QUO ..PIENA DI PUTTANE E DI TROIE PEGGIO DI BERLUSCONI ( IPOCRITA ANCHE IN QUESTO E QUI Dò RAGIONE A FERRARA E A SUA MOGLIE ANSELMA) ...

ESISTE SOLO IL MOVIMENTO 5 STELLE

SPERIAMO CHE ALLE PROSSIME ELEZIONI ...LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI SE NE RENDA CONTO E COSI' LO CAMBIAMO FINALMENTE QUESTO PAESE .

francesco blu 28.06.13 09:03| 
 |
Rispondi al commento

IL PRESTIGIO
Non mi ricordo chi lo abbia detto se un ministro o un militare di alto grado ma ho sentito che ne faceva anche una questione di prestigio! sarebbe a dire con le pezze al culo ma fieri di avere navi e aerei. C'è un detto napoletano che calza a pennello: Il canto del gallo in coppa a munnezza!

giovanni. s 28.06.13 08:59| 
 |
Rispondi al commento

L' Italia ha un esercito di generali che paghiamo con stipendi d'oro. Ne abbiamo un numero spropositato (più degli USA) e si continua a sfornarne di nuovi. E' ora di interrompere questa tendenza. Ragazzi di M5S stategli sotto e sfoltite sta massa di parassiti

Dario C. Commentatore certificato 28.06.13 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'italiotto è così..le spese militari nel 2012 sono state 22,5 mld..questi non sono "guerra fondai" ma assecondano le "smanie" di grandezza della CASTA MILITARE!...si perchè abbiamo anche una CASTA MILITARE..!va smantellato almeno il 70% del personale,il 30% deve fare parte di "QUADRI PERMANENTI" su base professionale un 20% una sorta di Leva su base "volontaria" 12 mesi-l'altro 50% deve essere composto da una "GUARDIA NAZIONALE" cioè persone che hanno avuto una formazione militare che entrano in servizio solo in caso di "mobilitazione" con addestramento periodico, per aggiornamento.
Poi dal Momento che siamo in europa l'apparato della Difesa deve essere "razionalizzato" e questo era uno degli obbiettivi..ovviamente disatteso..27 paesi ognuno con il proprio "esercito" assurdo semplicemente assurdo..!abbiamo la Nato..bene quando saremo nel Parlamento Europeo presenteremo un progetto di "Esercito Unico"....

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 28.06.13 07:58| 
 |
Rispondi al commento

"Armare la pace": dev'essere una minchiata coniata dalle pubbliche relazioni di qualche multinazionale degli attrezzi da massacro, che usano i Ministri della Difesa come piazzisti "embedded": che vadano affanculo, non c'è molto altro da dire.

harry haller Commentatore certificato 28.06.13 07:33| 
 |
Rispondi al commento

Da www.disarmo.org/nof35:
Pubblico il testo del nuovo appello di Francesco Vignarca
Coordinatore Rete Italiana per il Disarmo

COME CITTADINO HO DIRITTO ALL’ISTRUZIONE, AL LAVORO, ALLA PENSIONE ED ALLA SANITA'...

...POSSO FARE A MENO DI 131 CACCIABOMBARDIERI F-35 JSF!

Mentre con le due manovre economiche estive, per pareggiare i conti dello Stato, si chiedono forti sacrifici agli italiani con tagli agli enti locali, alla sanità, alle pensioni, all’istruzione, il Governo mantiene l'intenzione di procedere all’acquisto di 131 cacciabombardieri d'attacco F35 "Joint Strike Fighter" al costo di circa 20 miliardi di euro (15 per il solo acquisto e altri 5 in parte già spesi per lo sviluppo e le strutture di assemblaggio).

Le manovre approvate porteranno gravi conseguenze sui cittadini: si stimano proprio in 20 miliardi i tagli agli Enti Locali e alle Regioni (che si tradurranno in minori servizi sociali o in aumento delle tariffe), ed altri 20 miliardi saranno i tagli alle prestazioni sociali previsti dalla legge in materia fiscale ed assistenziale, senza contare il blocco dei contratti e degli aumenti ai dipendenti pubblici e l'aumento dell'IVA che colpirà indiscriminatamente tutti i consumatori.

Il tutto per partecipare ad un progetto di aereo militare "faraonico" (il più costosto della storia) di cui non si conoscono ancora i costi complessivi (cresciuti al momento almeno del 50% rispetto alle previsioni iniziali) e che ha già registrato forti critiche in altri paesi partner (Norvegia, Paesi Bassi) e addirittura ipotesi di cancellazione di acquisti da parte della Gran Bretagna. Senza dimenticare che, contemporaneamente, il nostro paese partecipa anche allo sviluppo e ai costosi acquisti dell'aereo europeo EuroFighter Typhoon.

Con i 15 miliardi che si potrebbero risparmiare cancellando l'acquisizione degli F-35 JSF si potrebbero fare molte cose: ad esempio. costruire duemila nuovi asili nido pubblici, mettere in sicurezza le oltre diecimila scuole pubbliche che n

PAOLA GIANNONE 28.06.13 06:33| 
 |
Rispondi al commento

Pensare che c'è gente senza lavoro, stipendi e pensioni al palo, cassa integrazione e gente che a stento arriva a fine mese e spesso, per dignità soffre in silenzio. Non parliamo di certi artigiani e commercianti alla canna del gas o persone che proprio non ce la fanno a pagare il mutuo o in mano agli strozzini che decidono di farla finita e lo fanno !

CI STANNO TOGLIENDO LA SPERANZA, LA VOGLIA DI VIVERE E DI LOTTARE, UCCIDONO LA VOGLIA DI CREARE E DI ARCHITETTARE UN ABBOZZO DI PERCORSO PER IL FUTURO, PERCHÈ GUARDANDO AVANTI SI VEDE SOLO IL BARATRO !

Ma assolutamente non fanno un taglio dove andrebbe fatto !

Mi chiedo se la cosa sia più orientata al demenziale o al criminale !

AafcpD!

Hivon T., Spinea Commentatore certificato 28.06.13 03:31| 
 |
Rispondi al commento

Perché delle Fregate identiche, ammesso che questo sia vero,costerebbero di più all'Italia che alla Francia ?
Non sarà mica come la questione delle siringhe che costano 10 a Milano e 100 a Reggio Calabria ?
Grazie comunque per tenerci informati.
Paolo

Paolo C., Roma Commentatore certificato 28.06.13 02:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione che intorno a queste cose ci sono grandi imprese e una miriade di piccole imprese che ci lavorano intorno con un'inifinita di dipendenti apprendisti collaboratori. Non sottovalutiamo questo aspetto sono settori che trainano ancora l e conomia oltre ad accrescere le nostre competenze tecnologiche. Le fremm verrebbero impiegate per missioni di difesa pattugliamento e soccorso. E' un progetto italo francese e sta gia' facendo gola ad altri paesi. E' giusto fare attenzione alle spese ma non facciamo l'errore di demolire tutto.

Alex Benelli 28.06.13 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Bravi! Fate le pulci ai bilanci!
Diffondete queste notizie con tutti i mezzi, prtchè molti le ignorano!!!
Ci inculcano paura per farci spendere cifre folli per mezzi militari!
E' sempre un metodo per ingrossare le tasche dei soliti noti e non noti?
Io pago le tasse, sono povera e con i miei soldi devo arricchire le lobbies militari e le banche!!!?!

Nevina Traverso 28.06.13 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Un grande uomo pare ci abbia lasciato già la notte scorsa da siti canadesi

Riccardo Garofoli 28.06.13 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Da siti canadesi Mandela sembra sia già morto

Riccardo Garofoli 28.06.13 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile....ieri per spegnere un vasto e pericoloso incendio a Golfo Aranci hanno dovuto attendere 2 ore perché arrivasse un aeroplano Canadayr da Roma.
Con i soldi spesi per un solo caccia si comprano 8 di questi aeroplani.
Non ho parole....solo parolacce

Gianfranco Congiu 28.06.13 00:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In sud Africa un popolo è in preghiera
Speriamo che Nelson Mandela possa proseguire la sua esperienza terrena

Riccardo Garofoli 28.06.13 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Ilmimostro continua a definire la guerra come missioni di pace
Le missioni sono quelle africane che lottano tutti i giorni contro ogni malattie
O quelle di Gino Strada che secondo me va subito fatto ministro degli Esteri

Riccardo Garofoli 28.06.13 00:08| 
 |
Rispondi al commento

La migliore difesa è l'attacco
Incominciamo a mandare al estero un po' di sigle sindacali con i relativi segretari ed a impedire che possano tornare
Poi a seguire tutta la classe politica e le rispettive classi dirigenti un po' qui un po' la e chiudiamo i confini
Gli armamenti ci servono per protegere i confini dalla quantità industriale di cialtroni cresciuti in Italia per non farli più entrare

Riccardo Garofoli 28.06.13 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma noi in Italia, non siamo capaci di costruirci questi armamenti da soli? Pensa che bello, risparmieremmo soldi e daremmo lavoro a tanta gente! Perché in Italia questo non è possibile?


Ma chi è che ci vuole invadere ?
Forse la Grecia ?
O la Libia
O l'albania
Il Montenegro
L'Austria
Il Marocco
La Tunisia
La Croazia
La Spagna
La Francia
Benvenuti chiunque esso sia .. c'è un piccolo debito da pagare 2041 mld di euro e forse anche di più dato che siete venuti a fare i colonialisti incominciate a colonizzare il debito

Riccardo Garofoli 27.06.13 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ministero della difesa va spento
Va messo al minimo quello che serve per sopravvivere
Non è pensabe tagliare allo stato sociale o alla sanità per pura vana gloria
Le spese in armamenti in questo momento così delicato vanno cestinate
L'Italia e in pericolo di default continuare ad indebitar i per ammodernare armamentie solo da idioti
Il primo guadagno e il risparmio abbiamo problemi più grandi che pensare a nuovi armamenti e poi chi ci vuole invadere la Grecia l'albania Cipro la Spagna il Marocco o la Tunisia chi vuole venire a prendersi 2041 miliardi di debiti

Riccardo Garofoli 27.06.13 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo l'intervento di Elisa

il discorso armamenti e Forze Armate è diventato un enorme problema su tutti i fronti, attualmente è in una fase di vetustà, marcescenza estrema, con malcontento del personale e interesse politico e dei vertici al solo costosissimo rinnovamento degli armamenti.
Se non si attua una vera riforma per una difesa snella ed efficace con un reale e ponderato approvvigionamento, sia di nuove tecnologie che di personale altamente specializzato e motivato, si rimarrà bloccati con i problemi di sempre pur avendo sperperato miliardi su miliardi.
Spero che i nostri 5 stelle al parlamento facciano il possibile per discutere e sollevare un coperchio, di solito chiuso ermeticamente, di una pentola piena di interessi e manovre intollerabili.


sergios g Commentatore certificato 27.06.13 23:40| 
 |
Rispondi al commento

E' molto facile dire risparmiamo 6 miliardi e attrarre tanta gente che non sa neanche cosa è una fregata. Invito cortesemente tutti che vogliono approfondire il tema a vedere la recente audizione in Commisione difesa del capo di stato maggiore della marina (http://www.youtube.com/watch?v=NR0tAbt-kl8) che in sintesi e senza nascondere nulla ha descritto le condizioni pessime in cui vive la forza armata e il suo personale. Aggiornare l'efficienza dei mezzi militari spesso significa risparmiare a lungo termine, dare lavoro a tante imprese evitare cassa integrazione e scandalosi costi di manutenzione causa mezzi obsoleti. La flotta navale non gioca unicamente a far la guerra, ma ogni giorno soprattutto col naviglio minore si occupa di immigrazione e soccorso in mare, aiuto alle popolazioni colpite da calamità, vigilanza pesca e tante altre attività socialmente utili. Mi spiace ma alcuni temi vanno approfonditi prima di esprimere opinioni, invito tutti a farlo.

Michele Milanese 27.06.13 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vogliamo dichiarare guerra a qualcuno basta mandare i nostro politici e sindacalisti e voila il gioco e fatto

Riccardo Garofoli 27.06.13 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Qui bisogna intenderci
Non siamo più nel periodo della guerra fredda
L'Italia ha perso da tempo la sua pseudo importanza nel mediteraneo
Come politica estera siamo ridicoli
Non abbiamo nessuna credibilità internazionale ( il caso dei due maró sta a testimoniare ) se poi i politici ipocriti che ogni giorno si riempono la bocca con l'Europa Unione europea che al momento e fatta solo dalla finanza non pensano ad un domani che senzo ha
Se pensiamo al Europa c'è da confrontarci con tutta l'unione per capire che strada prendere se in un insieme o un assolo
Le armi poi sono un discorso del tutto da iniziare
Le fregate hanno un senso nel Unione una flotta navale europea ma pagata da tutta l'Europa non solo da noi
Noi siamo come i bimbi le armi non le dobbiamo possedere se non lo stretto necessario per il controllo dei confini
Il resto e pura follia se i ns generali o ammiragli vogliono giocare possono prendere i loro tesori tra le mani e incominciare

Riccardo Garofoli 27.06.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento

C'è da temere per la salute dei pesci e per le anatre
Ma la repubblica delle banane che se ne fa di armamenti
Bastano un po' di aerei per controllare i cielo e qualche nave per i confini nautici il resto e come dare armi a dei bambini qualcuno finisce per farsi male

Riccardo Garofoli 27.06.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento

"amare la pace, armare la pace"... a volte le sparano talmente grosse che che non capisco nemmeno dove trovino il coraggio ! Possibile che ci sia ancora così tanta gente in giro che si fa pigliare per il culo da questi impuniti ?

Ste Masca, Malonno (BS) Commentatore certificato 27.06.13 22:47| 
 |
Rispondi al commento

dilemma: è nato prima l'uovo o la gallina?
superultradilemma: sono piu porci gli uomini o più puttane le donne?

bruno bassi ex iscritto dissidente aggratis 27.06.13 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una parola ''Grande''

Aldo Secco 27.06.13 22:10| 
 |
Rispondi al commento

tutti a roma facciamo una vaffa F 35 tutti facciamoli capire che ci sono sempre più italiani svegli
invitate giornalisti autorevoli esperti di economia e persone informate sul reparto militare
alziamo le mani dalla tastiera e combattiamo perchè del domani non c'è certezza
vi voglio bene

roberto balestrucci, barletta Commentatore certificato 27.06.13 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Disamare la Guerra, disarmare la Guerra!

Gianni S. Commentatore certificato 27.06.13 22:01| 
 |
Rispondi al commento

chi aquista areoplani e navi da guerra e' responsabile in ugualmisura di chi li adopera per uccidere la gente,signori ricordatevelo ogni azzione che fate comporta una reazzione,e' solo questione di tempo.se fai del bene poi ti arriva il bene se fai del male stai tranquillo alla fine ti arriva il male e' il tempo che ti frega.

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 27.06.13 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Per favore, fate di tutto in Parlamento per bloccare questo spreco di denaro pubblico. E questi soldi siano dirottati verso settori più utili alla società.

Luca M. Commentatore certificato 27.06.13 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Tutti sappiamo in quale disagio vive la gente, disperazione e lacrime non bastano a questi signori, ma la loro fine e' vicina, la gente assaltera' i palazzi del potere e saranno giorni tristi. Ieri il ministro del lavoro ospite della Gruber ha snocciolato solo stronzate questo signore non ha idea cosa sia il mondo del lavoro in Italia, crede che tutto sia come la Fiat non immagina neppure quante altre realta' esistono, non sa nemmeno che c'e' gente che lavora 12 ore al giorno e vengono retribuiti come se ne facessero 4 di ore, e parlano di spese militari, e il nostro amato Presidente chiuso nel suo Palazzo circondato da 1836 dipendenti, tace.....

antonio damiata 27.06.13 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Con i nuovi sistemi balistici, le navi sono un obbiettivo facilissimo, perciò inutili.
Sono trappole per topi

Antonio 27.06.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

in questi momenti di crisi di povertà della gente e quindi di necessità di reperire risorse perchè con tanto accanimento difendono il finanziamento pubblico le provincie e l'acquisto di aerei e navi e missioni militari perchè è con tutto questo che i nostri politici vivono e mantengono un tenore di vita altissimo mazzette tangenti assunzioni di amici e parenti consulenze tutto questo potrebbe essere il corollario di quanto sopra e loro non vogliono rinunciare?

silvano sotgiu 27.06.13 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Bravui ragazzi. mi rappresentate sempre al meglio.
siamo con tutti voi.

Mirco M., Roma Commentatore certificato 27.06.13 20:57| 
 |
Rispondi al commento

A chi glie le mostri le fregate e gli aerei,al badongo che ti entra dalla finestra o ti piccona per strada?
Dovevamo tener via lo straniero, dite voi militari,come mai allora ne siamo pieni?
A che cazzo servite voi militari, veri parassiti del corpo sociale, eh, a cosa servite me lo volete dire?
Buttiamo a mare i generali,che la causa son dei nostri mali,cantavano una volta.Avevano ragione.

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.13 20:49| 
 |
Rispondi al commento

bravi ragazzi anche per questo vi ho votato per fare le pulci ai bilanci pubblici.

sono sicuro che se mettiamo mano ai capitoli di spesa troviamo marcio da per tutto non solo alla difesa.

passo successivo: divulgazione a tappeto su tutti i canali mediatici possibili.

non abbiamo paura di affrontare il mostro mediato corrotto!!!

dobbiamo entrare nel vivo delle notizie

FORZA E CORAGGIO SIAMO CON VOI!!!!

cristiano rocchi Commentatore certificato 27.06.13 20:43| 
 |
Rispondi al commento

PAROLE SANTE!!!!!!!!!!!!

michele p., limbiate Commentatore certificato 27.06.13 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Disarmo, e punto!

Cesare A. Baldo 27.06.13 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il 90% di chi scrive qua non sa nemmeno distinguere tra una barca a vela e una a motore. L'avversione a certe cose e' puramente ideologica. Giusto risparmiare ed evitare sprechi, ma io la libertà me la voglio conservare tutta. Qualche fregata e qualche aereo da mostrare a qualche testa di cazzo che ancora gira x il mondo, e che sempre ci sarà, per me ci vuole. .... e i nostri militari sono professionisti seri e capaci!

Corrado Colaianni 27.06.13 20:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La stessa fregata la Francia la paga meno?
Ma che è, nà fregata o nà fregatura?

Jorge Corona Commentatore certificato 27.06.13 20:01| 
 |
Rispondi al commento

la logica insiste:

- siamo ad un passo dalla guerra. Il fatto che la situazione economica sia pessima e l'enorme quantità di danaro da spendere, fanno dedurre che la situazione politico-globale è pessima.

- l'acquisto di mezzi militari sia solo un metodo per ingrossare le tasche dei soliti noti. C'è corruzione. (vedi il caso elicotteri Finmeccanica)

Penso alla seconda. Il terrore è sempre stato un ottimo movente per giustificare spese insensate per guerre insensate.
Oppure ha ragione Casaleggio con il suo Gaia :)

Roberto S. 27.06.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUO A NON CAPIRE IL PRECHè DI QUESTE PROTESTE VIA WEB....MA PERCHè NON SI ORGANIZZA UNA RIVOLTA COSì COME STANNO FACENDO IN ALTRI PAESI DAI QUALI DOVREMMO PRENDERE SOLO ESEMPIO (MA SOLO PER NOSTRA IGNORANZA CRITICHIAMO).....LA FAME ANCORA NON BUSSA ALLE PORTE DI NOI ITALIANI....VUOL DIRE CHE CI STà BENE A TUTTI SE QUESTO GOVERNO Fà TUTTO CIò CHE GLI SALTA IN MENTE DI FARE,IN BARBA ALLE NOSTRE LAMENTELE DA OSTERIA....DEMOCRAZIA è SINONIMO DI DIGNITà E RISPETTO DI NOI STESSI E DEI NOSTRI(FINTI)VALORI......

gino vacca Commentatore certificato 27.06.13 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Con tutto questo debito pubblico che abbiamo,invece di pensare a Salvare le Piccole e Medie Imprese che chiudono...........loro a cosa pensano alle Fregate

Fonzy o Milionario 27.06.13 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Io l'ho sempre sostenuto che i soldi ci sono, altrimenti come farebbero a rubare! Prima i bisognosi poi se il popolo lo terrà utile, il resto! Non si buttano via i soldi così, è una mancanza di rispetto.

Luca C. Commentatore certificato 27.06.13 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Aerei fregate sommergibili
È meglio che date un buon farmaco al ministro della difesa consiglio il Serenase
Un tranquillante
La mattina niente caffè ne te solo un buon bicchiere di acqua liscia non si sa mai

Riccardo Garofoli 27.06.13 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma Berlusconi stamattina si è svegliato nelle vesti del ammiraglio Nelson

Riccardo Garofoli 27.06.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma hanno cambiato nome al ministero della difesa ! Qualche nostro belligerante politico l'ha ribattezzato in ministero del offesa
L offesa e quella che fate ai cittadini italiani gettando soldi in armamenti che in mano ai nostri Prodi sono minaccie per l'umanità

Riccardo Garofoli 27.06.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento

La repubblica delle banane con le fregate
Nel mondo ci conoscono bene non facciamo paura a nessuno ne armati ne disarmati
L'unica cosa che temono al estero sono i nostri politici per vincere la guerra basta spedire loro ed è fatta

Riccardo Garofoli 27.06.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono le solite merde!!!
BISOGNA CREARE LAVORO NON SPRECARE I SOLDI!!!
abbiamo i monumenti che cadono a pezzi, i territori che fra alluvioni, frane e incendi sono allo sbando, luoghi terremotati rasi al suolo e questi soldi vengono spesi per fare guerre che loro stessi creano.
I soldati italiani invece di ricostruire l'afganistan etc.etc.(così ci vogliono fare credere,invece sono in guerra o ne da supporto agli stati al fronte)hanno da ricostruire l'Italia ormai allo sfascio in qualsiasi cosa!!!
MA COSA ASPETTANO, LA VIA DEL NON RITORNO?????????

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 27.06.13 19:04| 
 |
Rispondi al commento

In Italia abbiamo la FERRARI,fiore all'occhiello anche questa ma... io non ce l'ho, e allora? ciò che non si vuole capire che oggi con i nostri guai molte cose non ce li possiamo permettere e occorre rinunciarci a fronte di altro molto più urgente. Questi bocciano tutto perchè hanno in testa solo i rendiconti occulti nel portare avanti TAV, F35, NAVI, sovvenzioni e chissà quante altre porcate sono ancora occulte, intanto alcuni si suicidano, altri sono alla povertà profonda, l'economia si è sciolta nel nulla e questi portano avanti armamenti per difendere chi? IL Popolo Italiano? M O R T O........

sebastiano b., catania Commentatore certificato 27.06.13 19:04| 
 |
Rispondi al commento

OREMUS , PREGHIAMO FRATELLI PERCHE' QUALCHE F35 PRECIPITI E QUALCHE FREGATA AFFONDI.
( Pregare non è ancora un reato e poi noi preghiamo anche perché si salvi l'equipaggio, così non è neppure un peccato )

Paolo C., Roma Commentatore certificato 27.06.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma inconsapevolmente abbiamo dichiarato guerra a qualcuno ! Spero di no
Anche perché i migliori dei nostri sono al estero non vorrei trovarmi impreparato
Ma le repubbliche marinare non erano state abolite Genoa Pisa Amalfi e Venezia
Che ci facciamo delle fregate ci mandiamo in giro i nostri Nelson ammiragli a piedi o con il pattino o pedalo

Riccardo Garofoli 27.06.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe , tu hai una grande esperienza sia televisiva che di vita, possibile che non hai ancora capito che queste CANAGLIE che sono al governo , fanno efaranno solo i loro sporchi interessi ???? Berlusca deve salvare il culo ed I propri interessi, gli altri uomini della Casta e dl gruppo Bildenberg eeguono gli ordini oro impartiti. Secondo me , dovresti rendere pubbliche e loro malefatte giornalere , non solo su internet ma attrverso tutti I sistemi possibili di propaganda. La gente e' esausta di loro , ma conosce poco quello che continuano a fare giorno dopo giorno. Qui entri TU usa tutti mezzi in tuo potere per sputtanarli !!! Io vivo dal 1999 all'estero per mia scelta professionale e di qualita' della vita, ieri ho sentito Berlusconi dal Presidente Napolitano, ecco qui devi fare del CASINO , come puo'un pluricondannato , coi reati piu' schifosi, essere ricevuto ????? Io sono uno dei vostri un abbraccio Claudio

claudio zambon 27.06.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono solo le fregate acquistate insieme alla Francia, ma anche i sottomarini acquistati in germania, e chissà cos'altro.....

piero l., tortona Commentatore certificato 27.06.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un cielo infestato da aerei F 35 che già non sono il massimo della sicurezza
Con dei piloti medagliati come Bellini e Cocciolone non vorrei essere un piccione o un gabbiano

Riccardo Garofoli 27.06.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Pensare ad un mar mediterraneo infestato da fregate italiane pilotate da novelli Schettino non prendo neanche il pedalò anzi non mi bagno per nulla

Riccardo Garofoli 27.06.13 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli aerei già non volano bene tanti difetti riscontrati un po' da tutti
Noi con i nostri piloti eccezionali
Per carità divina e come dare il comando di una bomba ad un bambino
C'è qualcuno che ricorda la missione irachena il primo aereo a cadere fu un aereo italiano al comando Bellini navigatore Cocciolone
Per non elencare il nome di Schettino
I cognomi sono tutto un programma anche la riuscita non fu da meno
Aerei Fregate a piedi nudi Arno risparmiamo su le calzature , che questi per andare in guerra vorrebbero le Hogan

Riccardo Garofoli 27.06.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I pacifisti, le associazioni di pace ecc dove sono. Perché' non si sentono forte le grida di contrarietà' a questi acquisti di armi. Sono tutte iscritti al pd!!!!

Mario rossi 27.06.13 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Non si potrebbe convertire da navi da guerra in navi da guardia costiera.
forza m5s

luciano ruffaldi, Lugano Commentatore certificato 27.06.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo le immediate dimissioni dei vertici rai in quanto ne io ne le persone che conosco erano minimamente a conoscenza di questa notizia. cazzo pago il canone e poi le notizie le devo sapere da questo blog.
Chiunqus non sapesse di questa notizia chieda le dimissioni dei vertici rai

massimo x 27.06.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Le fregate saranno stupende, il fiore all'occhielli sempre più di oro degli ammiragli ma non rompete i coglioni voi è gli armamenti. Il paese piange povertà e noi dobbiamo arricchire le lobby militari e banche. Allora caro capo di stato maggiore della marina rinuncia a 300 mila euro annui e magari fa rinunciare ai 300 a tuoi 300 ammiragli strapagati per non fare nulla e con i soldi fate le vostre fregate. Io chiedo che sia messo a giudizio chi ha speso capitale dello stato per costruire obbrobri come la portaelicotteri Garibaldi e la portaerei Cavour.

Luca 27.06.13 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non comperare navi ed aerei e solo buon senso
Con i comandanti che abbiamo Schettinò su una fregata ci sta bene
Per gli aerei Bellini e Cocciolone

Riccardo Garofoli 27.06.13 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le fregate gli aerei poi li facciamo pilotare
A Schettinò e a Cocciolone

Riccardo Garofoli 27.06.13 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo seriamente contrastare le lobbies degli armamenti e gli sprechi dei militari con le loro paghe spesso troppo superiori ai loro rendimenti. per esempio mi riferisco a tutti quelli ufficiali nominati generali d'ufficio poco prima di andare in pensione dopo 35 anni di "servizio"(chiamiamolo cosi)e con pensioni esagerate. Ma di cose da rivedere ce ne sono davvero tante e solo con gli sprechi si potrebbero aiutare tanti altri italiani in difficoltà. Ma sarà una lotta dura perchè hanno diritti acquisiti e hanno accumulati tanti e troppi poteri. Ecc. ecc. ecc.

Adriano C., Pesaro Commentatore certificato 27.06.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
E CONTINUA LO SPRECO DEGLI F-35 E DEGLI INUTILI ARMAMENTI
ALVISE

alvise fossa 27.06.13 18:30| 
 |
Rispondi al commento

mi sembra che sia un pò di ignoranza in giro. le FREMM sono state pensate una decina di anni fa per sostituire negli anni le fregate classe Maestrale ormai vetuste. Tra le altre missioni le fregate proteggono il traffico mercantile Italiano in giro per il mondo, vedi pirateria in somalia. Quindi il petrolio che serve per le nostre automobili arriva anche grazie alla protezione che la Marina assicura nelle aree calde del pianeta. Detto questo è giusto vigilare sui costi e sui tempi di consegna. Inoltre vorrei dire che la costruzione di queste navi è un fiore all'occhiello dell'industria italiana, e da lavoro a migliaia di persone.
Gli sprechi nelle FFAA sono altri: troppo personale e troppe infrastrutture inutili

riccardo p., quartu s.e. Commentatore certificato 27.06.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La parola risparmio non la vogliono pronunciare perché poi è implicito che bisogna risparmiare e che i cdti della politica in Italia sono folli

Riccardo Garofoli 27.06.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni vocaboli non piacciono molto alla classe politica italiana
Anche perché se si ammette che c'è bisogno del risparmio si da per scontato che il risparmio deve venire per prima dalla classe dirigente

Riccardo Garofoli 27.06.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento

ma come se fa de sti tempi a rinuncià ad una frecata

fracatz 27.06.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Nella neolingua, usata dal popolo che vive nel libro di Orwell "1984", il significato delle parole cambia a secondo del punto di vista "suggerito", imposto dal regime.

Per ottenere la pace occorre preparare la guerra. Oppure per dirla con le parole del ministro italiano: "per amare la pace bisogna armare la pace"!

Gli spazzini sono diventati operatori ecologici. Gli infermieri paramedici. I bidelli sono operatori scolastici. I ciechi sono diventati non vedenti. I sordi non udenti. I politici vittime di collaboratori i quali fanno cose a insaputa dei datori di lavoro. A parte uno che, obiettivamente colpevole, è però l'unico in Italia accusato con la motivazione: non poteva non sapere!

Siamo in piena dittatura di poteri forti extra nazionali che scelgono chi deve fare carriera e chi no. Scelgono i partiti che poi accompagnano, con azioni propedeutiche, fin sulla soglia delle Istituzioni.

Viviamo in un "orgia" di diritti civili, che non fanno male, al solo scopo di "drogare", come se non bastasse la varietà sul mercato attuale di sostanze stupefacenti, i giovani. Farli vivere una vita di possibilità e opportunità solo illusorie. Infatti, per la maggioranza di loro le tante libertà civili saranno solo virtuali. Impegnati come sono e saranno a inventarsi un modo per sopravvivere, se non si accontenteranno di chiedere la paghetta fino a 30-40 anni di età rimanendo in famiglia.

Nella stanzetta di quando erano bambini. Con il cavallo a dondolo, il monopattino e la bicicletta con le rotelle sopra l'armadio!

A mio parere!

Moreno L., Terni Commentatore certificato 27.06.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Scelta civica è il peggior contenitore possibile di POLITICHE CONTRO GLI ITALIANI E A FAVORE DELLA NATO, DELLA UE, ecc. ecc. mi fa letteralmente schifo che ci siano infilati dentro tanti sedicenti cattolici che del cristianesimo dimostrano con i fatti di non avere capito nulla.

Carlo Pandolfini, Catania Commentatore certificato 27.06.13 18:14| 
 |
Rispondi al commento

BASTA ARMI!!!!

Marco. Fabbri., Monselice Commentatore certificato 27.06.13 18:08| 
 |
Rispondi al commento

NON FACCIAMOLI ANDARE AVANTI SE NO LA FREGATA E DEL POPOLO ITALIANO!!!!!!!!

antonella zanetti, volpiano To. Commentatore certificato 27.06.13 18:07| 
 |
Rispondi al commento

non solo perchè siamo in crisi!
Ma quanto ci vuole ancora per prendere coscienza della inutilità delle armi e del bisogno di 'relazionarsi' (fra persone e fra stati) in maniera diversa...
Luisa

Luisa B., Conegliano TV) Commentatore certificato 27.06.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

governo ladro della dignità dei suoi cittadini spero che quei soldi che ci sottraete vi si rivoltino a nostro favore. l'Universo sà e provvede!

fiorella costa 27.06.13 18:03| 
 |
Rispondi al commento

I programmi navali, al di là dei costi soprattutto in Italia, vengono studiati(2, 3 anni), impostati(4, 5 anni) e realizzati(2, 3 anni per la prima unità) in tempi non brevi e sicuramente in modo poco economico. Ogni Unità Navale necessita di strumentazioni sempre più complesse (non mi riferisco agli armamenti) frutto di esperienze tecnico pratiche ultra decennali. Le varie classi di navi non sono sostituite come comuni automobili quando terminano il loro ciclo di vita. Esse vengono inserite in linea in modo graduale per permettere al personale e ai sistemi di integrarsi. Questo, a volte, richiede almeno due decadi. Io personalmente, come molti mie colleghi, abbiamo avuto in passato problemi non indifferenti per l'avvento inevitabile della tecnologia che se da un lato ha portato migliorie in tutti i campi(economico, ambientale, salutare etc.) dall'altro ci ha penalizzati per la mole di informazioni che abbiamo dovuto studiare in tempi relativamente brevi. E' giusto che i nostri cittadini vigilino sugli sprechi e propongano alternative ma questa volta non sono d'accordo sul blocco delle costruzioni. Le Navi militari hanno svolto in passato e svolgeranno in futuro un ruolo importante per quanto riguarda la slvaguardia della vita umana in mare. Nel 1990, ad esempio, ero imbarcato sulla fregata Euro, impostata nel 1981, quando scortammo l'invasione pacifica degli Albanesi recuperandone tra l'altro molti dal mare. Ora quella fregata, varata nel 1983 e entrata in servizio nel 1984, è prossima al disarmo(2015/2020). Assieme, prima e dopo di lei, le fregate classe "Maestrale" andranno in disarmo più o meno nel 2021. La prima Fremm è entrata in servizio nel 2012(Bergamini), le altra nei prossimi anni, interconnettendosi appunto con le vecchie Unità. Giusto quindi monitorare e fare attenzione agli sprechi, soprattutto in ambito difesa, ma attenzione a "gettare il bambino con l'acqua sporca". Forza M5S.


Onestamente su una spesa pubblica di 800 miliardi l'anno i 15 miliardi in 15 anni degli F35 ed anche questi non mi sembrano il problema principale, inoltre quando si vuole mantenere un controllo ed assistenza nei nostri mari servono i mezzi delle guardie costiere, e le fregate non necessariamente sono SOLO DA GUERRA

Daniel Fanucchi 27.06.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma non è che con la Bonino agli esteri stiamo per dichiarare guerra a qualcuno? Sta corsa agli armamenti è sospetta...

Marina A., lucca Commentatore certificato 27.06.13 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nome azzeccatissimo FREGATE, si fregate gl'italiani dai servizi essenziali.

Jim Tiberius Kirk, trofarello Commentatore certificato 27.06.13 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Più che fregate, sembrano fregature )))))))

pappy 27.06.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

E...un bel referendum su queste spese?!

Riccardo S. Commentatore certificato 27.06.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Ricordate che l Italia ripudia la guerra...
È scritto nella costituzione
e non su un muro in via Napione...
Saluti e continuate così

Caterina Wilma franchino 27.06.13 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Mentre comprano le fregate i " fregati" siamo noi .Ma è possibile che succeda tutto questo : ci prendono in giro con agevolazioni al lavoro praticamente impraticabili , aumentano Irpef e Irap facendo finta di non aumentare l'Iva e togliere Imu , poi a dicembre ci mangeranno tutte le tredicesime . BASTA ORA CI VOGLIONO I FORCONI , PORCA PUZZOLA.

giorgio roveda, genova Commentatore certificato 27.06.13 17:19| 
 |
Rispondi al commento

6 mld: circa metà del gettito IMU!!!

Quindi, 6 mld risparmiati dalle fregate, e dimezzamento dell'Imu, ecco una mini-manovra per la ripresa.

Se non si parte dallo sfoltimento della spesa pubblica a beneficio di una riduzione del prelievo fiscale, non si andrà da nessuna parte. E siamo già in imperdonabile gravissimo ritardo.

Sembra siano in attesa di qualche imbeccata di qualcuno...

Gian A Commentatore certificato 27.06.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Elisa, SEI BRAVA !

Grazie e continua così !

Roberto B. Commentatore certificato 27.06.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riguardo alla crisi le prime misure adottate dal governo Olandese sono state ridurre drasticamente gli armamenti: parco carri armati abolito del tutto e messo in vendita ,gli f 35 da un'ordinazione di 85 unita' a 35 nonche' varie unita' navali tra cui i sottomarini.
Volendo si puo'!

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato 27.06.13 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli acquisti delle navi sono collegati ad operazioni di "marketing" occulto e oneroso solo per i cittadini

Prospero P. Commentatore certificato 27.06.13 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma siiii compriamo queste navi da guerra...... Compriamo anche gli aerei...... Così se qualche nazione ci dichiara guerra avremo un bel armamento..... La cosa che mette paura e' ma quando finiranno gli eroi e i patrioti vedi tutte le missioni di pace oppure i maro' in India quanti ragazzi morti in nome della pace.e se un giorno questi ragazzi butteranno il fucile chi ci difenderà?????????

massimo b., roma Commentatore certificato 27.06.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono senza parole!!
ma quante cose fanno a nostra insaputa!!
Vi ringrazio tantissimo per il prezioso lavoro che state svolgendo, un abbraccio a tutti voi

nerella sala, modena Commentatore certificato 27.06.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei chiedere ai nostri cittadini portavoce di preoccuparsi di più dei costi degli uomini e non delle macchine.

Sono quelli che costano di più, migliaia di imboscati negli uffici a passar carte.

Inspiegabile come abbiamo più generali che armate.

In genere si sale di grado per meriti ma qui diventano tutti generali !

Gli stipendi degli ufficiali vanno rivisti.

Meno personale, ma più qualificato e ben equipaggiato.

lucifero 27.06.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto che sono e resto un simpatizzante del movimento 5 stelle, e un antimilitarista in linea di principio.
Stiamo attenti tuttavia a perseguire certe unilaterali prese di posizione.
Le guerre sono brutte e sporche. Tutte!
Il mondo è brutto e sporco ma dobbiamo conviverci fintanto che non troveremo altri pianeti da abitare.
Avrei perciò qualche perplessità, in questa fase di crisi economica planetaria, nel tirarci fuori di nostra iniziativa certi settori, come l'avionica o la cantieristica militare, nei quali ancora manteniamo qualche know-how competitivo con altri paesi.
Gli aerei e le navi da guerra continueranno ad essere costruiti, ed altri pesi sono pronti ad occupare il mercato che noi abbandoniamo.

Pietro Quaglio Commentatore certificato 27.06.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento

D'accordissimo!! Mo che fanno ce menano i marins?? Ahahahaha... Letta te ne devi andare tu e tutte le carogne che ti porti dietro... Tanto prima o poi

Danilo Petrozzi Torino 27.06.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Ben detto: Non facciamoci fregare. Tuttavia, Gentile Signora Bulgarelli, mi lasci puntualizzare che quei sei miliardi di risorse (così come tutte le altre che riusciremo, spero, a recuperare) devono servire per ben altri scopi SEMPRE e NON SOLO PERCHE' SIAMO IN UN MOMENTO DI CRISI.

Patrizia C., Milano Commentatore certificato 27.06.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Sono un attivista (Milano Zona4) di antico corso e fedele alla causa e sono anche un Ufficiale in congedo della Marina Militare.
Stavolta non sono per niente d'accordo con quanto detto dai nostri eletti al Senato. Sicuramente sarà da indagare e approfondire il discorso delle spese, ovvero se è realtà che noi abbiamo una spesa maggiore rispetto ai cugini d'oltralpe, però è altresì vero che le FREMM (FRegate Europee Multi-Missione) avranno un impatto favorevole sul nostro budget, infatti esse non andranno a sostituire le nostre attuali Fregate (non è vero comunque che sono all'inizio dell'impiego....sono a metà percorso, in ogni caso ci vorrà ancora una 10na d'anni prima del disarmo) ma altre classi molto ma molto più vecchie che dovrebbero essere radiate. Come dice il nome stesso (Multi Missione), queste navi parteciperanno ad attività in cui prima era necessario usare più navi, quindi con minor consumo di carburante, minore spese di stipendio e indennità di missione, minore consumo di materiali e quindi minor manutenzione. Questo comporterà quindi enormi tagli alla spesa a seguito di un investimento iniziale. Inoltre i componenti principali di queste navi sono prodotti in Italia (a Riva Trigoso, Liguria), il che comporterà (e ha già comportato, dato che noi una FREMM ce l'abbiamo già) produzione nelle industrie ITALIANE e tutto l'indotto ad esso correlato. Questo succede perché in commissione difesa alla Camera ed al Senato abbiamo un mucchio di eletti...ma nessuno di essi viene dalla Difesa e quindi non capiscono una mazza di strategia nazionale.
Attenzione che qui si fanno le solite figuracce come già successo nel passato recente.
Ciao a tutti

Andrea S., Milano Commentatore certificato 27.06.13 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fino a quando la gente voterà pd e pdl, sarà molto difficile far aprire gli occhi.
Forza ragazzi, uniti si potrà cambiare questo paese

Giulio 27.06.13 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè nessuno parla di quello che sta succedendo all'Aeroporto di Aquino. È sparito anche il video fatto da Striscia la notizia. Provate a chiedere a Ciociaria5stelle sicuramente sanno qualcosa

Beppe Di Carlo 27.06.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori