Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

19 luglio 1992

  • 38


borsellino_memoria.jpg
Il 19 luglio 1992 il giudice Paolo Borsellino e 5 agenti della sua scorta Agostino Catalano, Walter Eddie Cusina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi e Claudio Traina vengono uccisi da un'autobomba: è la strage di via D'Amelio

"Io accetto, ho sempre accettato più che il rischio [...] le conseguenze del lavoro che faccio, del luogo dove lo faccio e, vorrei dire, anche di come lo faccio. Lo accetto perché ho scelto, ad un certo punto della mia vita, di farlo e potrei dire che sapevo fin dall'inizio che dovevo correre questi pericoli. La sensazione di essere un sopravvissuto e di trovarmi, come viene ritenuto, in estremo pericolo, è una sensazione che non si disgiunge dal fatto che io credo ancora profondamente nel lavoro che faccio, so che è necessario che lo faccia, so che è necessario che lo facciano tanti altri assieme a me. E so anche che tutti noi abbiamo il dovere morale di continuarlo a fare senza lasciarci condizionare dalla sensazione che, o financo, vorrei dire, dalla certezza, che tutto questo può costarci caro." Paolo Borsellino - tratto da Santi Laici

19 Lug 2013, 11:37 | Scrivi | Commenti (38) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 38


Tags: agenda rossa, Giovanni Falcone, mafia, Paolo Borsellino, strage di via D'Amelio

Commenti

 

E' sempre stata questa la mia convinzione: il dovere morale di ANDARE AVANTI A TUTTI I COSTI!NON PUO' PIOVERE PER SEMPRE! BASTA BASTA BASTA.....CE LI HANNO SFRACASSATI...

Francesco F. Commentatore certificato 28.07.13 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi, oggi ho sentito Don Ciotti parlare di Borsellino e dei delitti di mafia. Ad un certo punto ha detto: " La democrazia si fonda sui cardini della giustizia, dignità della persona e responsabilità". Subito mi sono venuti alla mente le immagini di Berlusconi, Alfano, Brunetta....e Bossi ed ho pensato: " C...o. Ma sono 20 anni che non abbiamo più democrazia in questo Paese".

Emanuele Chiodi 20.07.13 20:03| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AL GRUPPO PARLAMENTARE M5S
LE PAROLE DEL BRANO DI PAOLO BORSELLINO, RIPORTATE NEL POST, DOVREBBERO ESSERE RIPORTATE IN FORMATO INGRANDITO ED INCORNICIATE IN UN QUADRO DIMENSIONE 80*60 CM. DA ESPORRE IN OGNI SEDUTA PARLAMENTARE DA OGNI SENGOLO DEPUTATO O SENATORE M5S. OVE I PRESIDENTI DI TURNO DI CAMERA E SENATO DOMANDASSERO IL PERCHE' DI UNA TALE INIZIATIVA LA RISPOSTA DA DARE POTREBBE ESSERE:
"GLI EROI CHE HANNO COMBATTUTO LA MAFIA E CHE HANNO SACRIFICATO LA LORO VITA, NON LO HANNO FATTO PER CONSENTIRE ALLO STIPENDIFICIO PARLAMENTO DI EROGARE RETRIBUZIONI E PRIVILEGI, A GENTE CHE AVENDO LA POLTRONA DI PARLAMENTARE SI LIMITA A PRELEVARE LA RETRIBUZIONE SENZA SCOMODARSI A PRESENZIARE O PRESENZIANDO SOLO POCHE ORE L'ANNO".
ANCHE QUESTA E' MAFIA.

ADL 20.07.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Viviamo in un paese dove da un lato ci sono persone come voi,come me che ammirano chi sacrifica la propria vita per sconfiggere la mafia e dall'altra persone che votano gente come Andreotti (condannato per mafia)ad essere prima presidente del consiglio e poi senatore a vita o volendo parlare del presente al momento governa uno che non fa altro che infamare magistrati e giudici,mi spiace dirlo ma queste persone le vota il popolo,le votano quelle persone come noi ma che non siamo noi,loro sono il vero problema non i politici,quelli sono solo la conseguenza.Povera italia in mano agli Italiani.

Simone Fantini 20.07.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

da 21 anni che Falcone e Borsellino muoiono ogni giorno. e insieme a loro tutti coloro che si riconoscono nei valori dell'onestà e della legalità. oggi dopo 21 anni non è successo niente... e forse come diceva Caponnetto, dopo via D'Amelio, "tutto è finito".

Pippi P., Palermo Commentatore certificato 20.07.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

La maggior parte dei politici che siede in parlamento NON e degna di nominare il nome di certi eroi che hanno dato la vita per il nostro paese. Capito Grasso ??????? E il vostro minuto di silenzio usatelo quando andate in bagno, SVERGOGNATI.

roberto caleffi (cr69), parma Commentatore certificato 20.07.13 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Uno, 100, 1000 Borsellino... ognuno di noi dovrebbe prendere esempio da quest'uomo... se non fosse così raro avere dei Borsellino, dei Falcone questo paese sarebbe migliore.

Magda Cacciatore (lameghy), Marino (Rm) Commentatore certificato 19.07.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Un uomo vero, un magistrato che si e' fermato solo davanti a 100 kg di tritolo.Un esempio per tutte le nuove generazioni. Grazie Paolo Borsellino.

marco b., torino Commentatore certificato 19.07.13 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe un buon segno onorare la memoria di Paolo Borsellino cominciando a non confonderne il nome.

Michele 19.07.13 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Questa verità come le altre , non potranno mai essere veramente chiarite , dato che sono state fatte da chi doveva vigilare e gestire per volere dei cittadini la cosa pubblica e cioè lo stato . La mafia e stata solo messa in mezzo per depistare e come al solito dare la colpa di qualcosa che non ha mai capito , e cioè che i mafiosi sono stati sempre manipolati da ambienti che erano nello stato e che strada facendo si sono appropriati come dittatori di interi settori dello stato solo per i loro interessi. Le verità di chi ha comesso questi crimini sarebbe peggio delle stragi stesse .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 19.07.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento

ONORE A PAOLO BORSELLINO E AI POLIZZIOTTI DELLA SUA SCORTA.. MARTIRI DELLA DEMOCRAZIA E DELLA LIBERTA'...MA PURTROPPO A 21 ANNI DALLA STRAGE... IN ITALIA NULLA E' CAMBIATO SE NON PEGGIORATO.. E MOLTI DEI COLORO CHE HANNO ARCHITETTATO QUELLA STRAGE ED ALTRE, SONO ANCORA NELLE ISTITUZIONI..!!! POVERA ITALIA

Giovanni D., Bari Commentatore certificato 19.07.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Un Italia migliore, libera da mafia e corruzione
la dobbiamo a grandi personaggi come Paolo Borsellino e la sua scorta.
Facciamo in modo che questi eroi non siano morti invano.
Loro sono stati così grandi da sacrificare la loro vita per un'Italia migliore.
NO ai compromessi, a casa o meglio in galera i politici corrotti.

NAPOLITANO NON E' IL PRESIDENTE DEGLI ITALIANI ONESTI,
si faccia un esame di coscienza, se ce l'ha ancora.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.07.13 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi viene da dire soltanto che il loro è stato un sacrificio inutile, dopo 21 anni vedere quello che succede nel nostro paese e chi ci rappresenta anche senza tante proteste, mi fa soltanto vergognare di avere la cittadinanza italiana. Il vostro sacrificio non ce lo meritavamo!

abitante 19.07.13 17:47| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Terrei a ricordare anche Antonino Vullo avente l'unica colpa di non essere morto perché' si trovava sull'auto blindata di Borsellino. Credo che lui restando in vita abbia sofferto piu' di tutti in questi 21 anni!
Questo e' un mio video che feci l'anno scorso a Palermo. Lo dedico ad Antonino Vullo e ovviamente ad Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina e Paolo Borsellino.
Un abbraccio anche a Salvatore e tutto il popolo delle agende rosse!
https://www.youtube.com/watch?v=6D0QXsopGJE

Salvatore Mandara, Abbiategrasso Commentatore certificato 19.07.13 17:43| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La solita retorica della domenica, della giornata e poi tutto come prima.

Io la penso così invece:

http://www.laclessidra.net/societa/118-il-pendolo-tra-oblio-e-memoria

Gennarino 19.07.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Gli uomini passano, li idee restano.
Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. - G. Falcone.

Antonio De Caro 19.07.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

PAOLO BORSELLINO

Oggi io ricordo Paolo Borsellino, io posso farlo, anche se avrei preferito vederlo in Tribunale a condannare i mafiosi.

I politici non possono farlo perchè temono le contestazioni dalla popolazione.

I politici sanno solo manifestare contro la magistratura.

http://video.corriere.it/caro-paolo/4e9d3f90-efc0-11e2-9090-ec9d83679667

Salvo Pa Commentatore certificato 19.07.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento

fossimo tutto così Uomini........questo paese non si chiamerebbe italia

stefano david 19.07.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento

un uomo grande che si è battuto per la libertà e la giustizia, voi che avete ridotto l'Italia un cumulo di macerie fategli onore.dimettetevi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Maria Marcianò 19.07.13 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Borsellino, Falcone e tanti altri uomini di giustizia.
ieri la sentenza Navalny un avvocato che voleva spiegare al suo popolo perchè il potere è dei cittadini e non dei burocrati o dei poteri forti.
Sosteniamo Alexei Navalny.
Quello che è successo a lui potrebbe succedere anche a noi.
Anzi visti gli ultimi sviluppi e al fatto che davanti al mare della COsta Smeralda si può decidere di fregarsene dei diritti civili di tutti noi e di utilizzare strutture dello stato per fare un favore all'amico dell'amico, quello che è successo a Navalny sta già succedendo anche qui.
Facciamo qualcosa o soccomberemo.
TIna

tina . Commentatore certificato 19.07.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Al senato credono di stare allo stadio, invece di fare leggi per cacciare chi ha ucciso Borsellino da quel palazzo, fanno minuti di silenzio.
Buffoni!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 19.07.13 13:38| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
TANTO DI CAPPELLLO A PAOLO BORSELLINO
ALVISE

alvise fossa 19.07.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Parole intrise di magnificenza intellettuale e morale.
Borsellino ( come Falcone ) e come tanti altri onesti italiani rappresenta L'ESEMPIO...a noi sta emularli, ispirarci a loro.
Il bene vince...SEMPRE!

Ambrogio Caramia 19.07.13 13:21| 
 |
Rispondi al commento

di fronte a certe persone ci si toglie idealmente il cappello e li si onora per sempre!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 19.07.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

... andimo oltre uniti

rocco lo duca (piergiorgio 1973), cosenza Commentatore certificato 19.07.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Uomini con la U maiuscola! Fanno rabbrividire gli omuncoli che ci sono a Roma nel governicchio!!! Pure il conto del soggiorno all'asinara gli hanno fatto pagare!! È questi si incamerano i compensi elettorali!!! Basta buttiamo li giù con le buone o con le cattive!!

Andrea Gheller 19.07.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Un uomo che ha dato la vita per regalare un sogno di onesta'...noi 5* siamo gli unici ad aver raccolto la sua eredita' e onorato la sua memoria...sono fiera del movimento,l'unica vera luce!!!

emanuela b., bologna Commentatore certificato 19.07.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Agli elettori del partito democratico

Certo,cari compagni del pd ci vuole coraggio.Il giorno della commemorazione della strage di Via D'Amelio -19 luglio 1992 nella quale morirono il giudice Paolo Borsellino e i 5 uomini della scorta- il vostro partito al Senato salva angelino alfano.
Bravi anzi bravissimi.Come direbbe Gaber "Evviva".
Saluti

Antonio Zugulu 19.07.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Per favore dott. Grillo spieghi al suo parlamentare la differenza tra Paolo e Salvatore Borsellino... L'ignoranza pare dilagare anche tra di voi!

Antonio Ragusa 19.07.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci siamo modernizzati?
In quel tempo, c'era il bene e il male.
Oggi ci sono i "referendaggi"
Sei d'accordo ? Si? No?
Se la politica deve produrre dei si e dei no, siamo messi male..

Franco Losini 19.07.13 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vogliono nuovi Borsellino. So che ce ne sono, forse sono in parlamento e li chiamano grillini...

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 19.07.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Non sprechiamo questa vita...che ci è stata donata per migliorare il nostro paese e le vite di tutti noi e delle generazioni future. M5s continuiamo così...

Daniela Galli (idem8), Bologna Commentatore certificato 19.07.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

ONORE ad un vero uomo .
anche io chiedo scusa per non averlo saputo difendere quando era in vita.

massimo x 19.07.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

...che la FORZA sia con noi !!!

AVANTI M5S !!!!!!!

ina ghigliot 19.07.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori