Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Chi è la bestia?

  • 131


la_vera_bestia.jpg
"La direttiva UE 63/2010 detta nuove norme per la sperimentazione animale: le sue affermazioni di principio sono sistematicamente svuotate da una lunga serie di eccezioni e deroghe. In commissione politiche UE al Senato PD, PDL, Scelta civica, Sel e soci, si sono accordati di nascosto, dedicando neanche cinque minuti alla discussione. Ciò che è stato approvato prevede che ci sia non l'obbligo ma la possibilità di adottare procedure alternative quando scientificamente possibile, elimina l'obbligo di autorizzazione preventiva del Ministero della Salute per ogni progetto, vieta l'allevamento ma non il commercio di cani, gatti e scimmie (basterà importarli dall'estero), non fissa una percentuale di fondi per metodi alternativi, permette di utilizzare più volte lo stesso animale, guarito e poi ritorturato, e elimina l'obbligo di effettuare un minimo annuo di ispezioni senza preavviso. Alcune associazioni, purtroppo, si dichiarano soddisfatte davanti al minimo sindacale che esce fuori da questo ignobile teatrino. Gli animali non votano e non possono difendersi, ma forse sono più umani di coloro che li hanno sacrificati al libero mercato e al risparmio dei costi aziendali. Resta alla coscienza di ognuno stabilire CHI SONO LE VERE BESTIE." Paola Taverna, M5S Senato

9 Lug 2013, 18:06 | Scrivi | Commenti (131) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 131


Tags: direttiva 63/2010, M5S, M5S Senato, Paola Taverna, sperimentazione animale, vivisezione

Commenti

 

GRAZIE FRATELLI 5 STELLE! TEMPO FA AVETE FIRMATO IN 30.OOO CONTRO LA VIVISEZIONE, GRAZIE ALLA PUBBLICAZIONE DI BEPPE SUL BLOG! VI PREGHIAMO, CONTINUATE A FIRMARE, CHI NON L'AVESSE ANCORA FATTO, E DIFFONDETE!!! ANCORA 50.000 FIRME PER ABROGARE LA LEGGE EUROPEA VERGOGNOSA!! FIRMATE E FATE FIRMARE ON LINE:
www.stopvivisection.eu

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 29.10.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento

A nessuno piace dover sacrificare degli animali, ma oggi come oggi e’ l’unico modo per compiere faticosi ma enormi passi avanti nella clinica. Mi auguro che tra 50 anni ci sranno altre tipologie di test. Oggi non esistono. Questa è la sgradita realtà se poi come suggerisce l’ultimo campione MartinFG ne fate una questione unicamente etica e morale e volete privarvi di questo “lusso” rappresentato dalla clinica e dalla farmacologia fate pure. Vorrei pero essere presente se quando vostro figlio o i vostri genitori o vostra moglie dovessero essere affetti (vi auguro mai) da patologie mortali, avrete la coerenza di negarli un farmaco che possa salvarli la vita. Perche vi ripeto che qualsiasi farmaco, ripeto ancora qualsiasi, prima della commercializzazione e’ stato studiato grazie ai nostri cari sfortunati modelli animali.

eligio francesco iannetti, ellogico@hotmail.it Commentatore certificato 13.07.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Claude Reiss ha un curriculum senz’altro piu importante del chiaccherone-Mamone ma comunque non sufficiente per dare forza a tesi assurde come quelle che propone, ha un passato non esattamente pulitissimo e la sua faziosità sfacciata nei confronti delle teorie degli antivivisezionisti gli ha fatto perdere nel tempo qualsiasi autorevolezza.
A voi qualunquisti complottisti, come ti ho gia fatto notare prima, piace fare minestroni di pensieri scollegati e privi di ogni logica razionale, ti dico questo perche nel commento precedente ho scritto che attualmente per comprendere la fisiopatologia umana e’ indispensabile il modello animale e tu non puoi rispondermi con le storie sui cosmetici o sui condom, cosa diamine c’entra??? I test per i cosmetici e per tutto cio che non e’ salute sono un’altra storia e in quella potremmo , forse, anche trovarci d’accordo.
Voi ignoranti e presuntuosi andate urlando proprio cio che la gente vuol sentirsi dire, vi auto assecondate con confortevoli illusioni. STUDIATE prima di pronunciarvi cosi pubblicamente con tanta sicurezza. Non basta leggere due stralci di articoli spazzatura che girano on line e quattro post su facebook per farsi una cultura riguardo questioni cosi complesse come l’utilizzo del modello nella scienza. Il modello e’ quello che ci permette di fare scienza, oggi quello animale e l’unico che lontanamente si avvicina al corpo umano. La ricerca parte sempre da studi in vitro che rappresentano il primo gradino, dopo si deve necessariamente passare ai test sugli animali prima di arrivare all’uomo. Sono studi decennali e molto spesso nei passaggi obligati tra in vitro e animale e tra animale e uomo ci sono smentite, marce indietro e grandi delusion perche ovviamente un topo non e’ un uomo ma di questo ce ne siamo accorti anche noi mostri crudeli insensibili.

eligio francesco iannetti, ellogico@hotmail.it Commentatore certificato 13.07.13 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Thomas Hartung direttore del Center for Alternatives to Animal Testing è assolutamente convinto che la sperimentazione animale sia ancora necessaria, non e’ affatto uno sciocco antivivisezionista. Ti riporto alcuni degli obiettivi che si propone la sua organizzazione: “promoting alternatives to animal testing where they are not fit for purpose” “…new ways to replace animals with non-animal methods, reduce the numbers of animals necessary, or refine methods to make them less painful or stressful to the animals involved, minimizing animal distress, reduce animal usage, or replace whole animal tests when possible…” ALTERNATIVE AI TEST CHE NON SONO CONSONI AGLI SCOPI, RIDURRE IL NUMERO DI ANIMALI UTILIZZATI, FARLI SOFFRIRE MENO etc…quindi evita di fare copia e incolla di junk-news senza verificarla. Ma sopratutto, Hartung si riferisce solo ai test tossicologici, non parla affatto di ricerca sul cancro, su poatologie neurodegenerative ereditarie. La tossicologia viene dopo, molto dopo la ricerca di base, e quindi nella tossicologia puoi cercare di modulare, ridurre e anche sostituire il modello animale, nello studio delle patologie non puoi. Attualmente la ricerca su modelli animali (sopratutto sui topi) e‘ fondamentale per ogni singolo passo avanti che si compie nella clinica. Questo e’ un dato di fatto che nessuno dei tuoi fake-scienziati puo controbbattere. La tua ignoranza nel settore e’ palese, riconosci i tuoi limiti, non puoi parlare di cose che non conosci!!!
Marco Mamone Capria e’ un matematico ed epistemologo (ovvero filosofo della scienza, ovvero uno a cui piace tanto chiacchiericciare), non ha manco la vaga idea di cosa sia un laboratorio e come funzioni la ricerca scientifica. Le dichiarazionei da lui rilasciate sull’Huffingtonpost sono vergognose, disoneste e volgarmente antiscientifiche.

eligio francesco iannetti, ellogico@hotmail.it Commentatore certificato 13.07.13 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che ogni tipo di sperimentazione sugli animali è eticamente sbagliata. Detto questo, c'è da trattare il problema malattie. E' colpa degli animali se ci ammaliamo ? Oggi sappiamo che ci ammaliamo a causa di a) alimentazione sbagliata e b) stile di vita sbagliato (c'è anche qualche altro co-fattore, ma i principali sono questi).
Ora, è moralmente giustificabile che l'Uomo, "colpevole" egli stesso delle sue malattie, faccia scontare i propri errori sui nostri fratelli animali ? Se l'Uomo consuma gli alimenti adatti alla sua specie, non si ammala facilmente o poco, ci sono migliaia di libri e testi che lo provano.
Quindi, il bisogno stesso di farmaci (grande giro di affari !) è dovuto ai nostri errori. La malattia non "cade dal cielo" o viene matematicamente "per vecchiaia".
Dunque, prendere i farmaci è una scelta, un "lusso" che crediamo poterci permettere - non una esigenza. L'esigenza sarebbe correggere i nostri errori personali e collettivi.
E, cosi, il problema vivisezione collegato al lusso dei farmaci (di cosmetici manco a parlarne) scoppia come una bolla di sapone...

MartinFG 13.07.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unico problema, amico avviso (e poi chiudo perché nella vita ho di meglio da fare che dialogare con gente bigotta e ignorante), è una questione economica. Dietro alla sperimentazione animale e alle case che la ordinano, c'è un giro di soldi pazzesco...ecco perché non gliene frega niente a nessuno di produrre prodotti non testati su animali che ricordo che è POSSIBILE E FACILE!!! Solo ed esclusivamente per un discorso di soldi. Questa gente tortura animali per fare uscire il nuovo collutorio al gusto fragola, o per creare il nuovo preservativo anatomico con le borchie, o ancora per creare un super nuovissimo deodorante che non fa più sudare per 12 giorni. E difendono ancora questo scempio!!! Ma d'altra parte ragazzi qui gli unici che stanno commentando a favore della vivisezione sono i ricercatori stessi..è logico, perché se fosse bandita per legge la vivisezione (cosa che mi auspico) rimarrebbero in tanti a casa a far la fame. È esattamente quello che vi auguro..a voi crudeli vivisettori, e a voi crudeli politici.

Nicolò Quadi 13.07.13 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per errore prima ho messo solo il link dell'articolo, ma non il pezzo che avevo evidenziato..eccolo: Thomas Hartung, tossicologo di fama internazionale a capo per anni dell'Ecvam, ama ricordare come l'aspirina sia velenosa per gli animali da laboratorio e un miracolo per gli umani. Claude Reiss, luminare della biologia molecolare francese, sostiene che i test di tossicità sugli animali sono “inutili e dannosi”. E già nel 2004 il prestigioso British Medical Journal auspicava una moratoria degli esperimenti animali chiedendosi: “Dove sono le prove che le sperimentazioni animali portano beneficio alla medicina?”. “Il grande pubblico è ancora convinto che ogni grande progresso medico è stato ottenuto grazie alla sperimentazione sugli animali”, sostiene Marco Mamone Capria, matematico ed epistemologo presso l'università di Perugia e presidente dell'associazione Hans Ruesch, impegnato a dimostrare – come molti scienziati – che la vivisezione non è soltanto eticamente ingiusta, ma scientificamente inutile.

Nicolò Quadi 13.07.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Ahahah forse l'ignorantello di turno non sono io, ma tu! Bigotto e senza nessuna voglia di accettare i cambiamenti. Ti riporto un pezzo di un articolo che riporta citazioni e interviste di persone che sicuramente contano molto più di te: > . Potrai leggere l'intero articolo a questo link: http://m.huffpost.com/it/entry/3170240 ..forse imparerai qualcosa, sempre se non sei troppo ottuso per ascoltare ;) so benissimo cosa sono i test in vitro, e non sono sceso ieri dalla luna..sono anni che mi muovo sul fronte animalista e combatto le aberranti, inutili, e schifose pratiche che tu, dall'alto del tuo sapere, sostieni. Continuo a pensare che anche se servisse davvero è schifoso come l'uomo si appropri della natura portando morte e torture..e poi sarei io il presuntuoso? Ahah bella questa! E continuo anche a pensare che esistono ad esempio tanti deodoranti e altri prodotti (non per forza cosmetici!) che sono di comprovata sicurezza, senza per forza dover torturare animali per crearne di nuovi. E sono convinto che mettessero sui prodotti le foto degli animali torturati per tale prodotto, magari al posto del marchio, nessuno più lì comprerebbe. Il punto è che la gente NON SA. Chiunque difenda queste pratiche è una persona incivile e insensibile. Punto

Nicolò Quadi 13.07.13 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Mio caro Nicolo' hai fatto un calderone unico di tanti discorsi molto diversi tra loro ma conditi con una comune profonda ignoranza in materia...non parlare di studi in vitro se non sai manco cosa sono...IL MODELLO ANIMALE STA ALLA BASE DELLA RICERCA BIOLOGICA e non esiste un valdo contradittorio...ribadisco Iil suggerimento: NON TRATTARE ARGOMENTI CHE IGNORI TOTALMENTE CON TALE PRESUNZIONE!!!

eligio francesco iannetti, ellogico@hotmail.it Commentatore certificato 13.07.13 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Che non mi si conti ancora la favoletta che "è l'unico metodo possibile..è necessario..siamo obbligati..." ..GIGANTESCA PALLAAAA!!!! Ci sono tanti altri metodi che danno gli stessi risultati della sperimentazione animale come ad esempio i test in vitro. Solo che....costano di più di un topo o un cane o un gatto! Reale motivo per cui vengono usati molto meno. Inoltre ricordo a tutti i "vivisettori" qui presenti (che io chiamerei con il loro vero nome ossia "mostri senza coscienza") che la sperimentazione animale è ormai risaputo come sia dannosa non solo per gli animali ma anche per l'essere umano stesso!! Spesso sono stati messi in commercio farmaci che nei test su animali non avevano dato problemi, mentre all'uomo hanno portato a gravi conseguenze. E ce ne sono una marea di esempi. Ma è anche logico..spiegatemi il senso di testare un farmaco per lo stomaco su un topo, che vive nelle fogne senza prendersi malattie mentre noi nelle fogne dureremmo mezza giornata. Spero che un giorno questa legge schifosa cambi..per il rispetto di ciò che ci circonda e l'amore verso creature indifese che vengono ogni giorno torturate e uccise in modi abominevoli senza nemmeno poter parlare. E tutto questo per fare un deodorante o un burrocacao piuttosto che uno spray contro le zanzare. Ora mi rivolgo a voi vivisettori che fate tutto questo nascondendovi dietro al nome della scienza: siete aberranti, privi di anima e cuore, incapaci di amare, incivili e sicuramente non meritevoli di una terra favolosa come la nostra. Mi auguro che un giorno qualcuno leghi voi ad un letto e vi spruzzi schifezze negli occhi fino a farvi diventare cechi (esattamente quello che fate voi ai conigli per testare quanto gli spray corrodano la pelle umana!!) e che poi vi inietti le stesse porcherie che uccidono le indifese creature senza colpe che usate per le vostre porcherie. M5S crediamo in voi..per un futuro più sostenibile, all'avanguardia, e più etico!!!!!

Nicolò Quadi 13.07.13 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INFORMATEVI PRIMA DI RIEMPIRVI LA BOCCA DI RIDICOLI QUALUNQUISMI...LE BESTIE SIETE VOI CHE DIFFONDETE INFO SPAZZATURA...LA REGOLAMENTAZIONE E' SACROSANTA, MA LA RICERCA SU MODELLI ANIMALI E' IMPRESCINDIBILE PER COMPRENDERE LA FISIOPATOLOGIA UMANA. SE SIETE CONTRO LA SPERIMENTAZIONE ANIMALE, PER COERENZA, NON DOVRESTE MANCO ENTRARE IN UNA FARMACI!!! QUALISIASI FARMACO PRIMA DI ENTRARE IN COMMERCIO E' STATO TESTATO SU MODELLI ANIMALI!!!IL MODELLO ANIMALE E' INDISPENSABILE PER LA RICERCA, CHI DICE IL CONTRARIO E' SOLO PROFONDAMENTE IGNORANTE E PRESUNTUOSO...PS. IL TERMINE VIVISEZIONE E' SQUALLIDAMENTE E IMPROPRIAMENTE ABUSATO PER INFANGARE LA RICERCA!!!

eligio iannetti 13.07.13 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per tutto quello che state facendo in parlamento.
Grazie anche a nome dei nostri fratelli animali.
La sperimentazione animale non dovrebbe esistere anche se servisse. É una questione morale. L'uomo é crudele.
E i ricercatori sono ipocriti e/o ignoranti ma soprattutto sadici.

Grazie ancora.

giovanna mara Commentatore certificato 13.07.13 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho parole! Questa cosa deve finire in Italia e all'estero!E' una vergogna x tutta l'umanità ed un crimine galattico quello che facciamo agli animali.Spero di vivere abbastanza per vedere il giorno in cui queste ingiustizie non ci saranno più, tutte le gabbie saranno aperte e l'uomo si ricongiungerà finalmente con la Natura.Poi, potrò volare sul ponte dell'Arcobaleno pure io, insieme ai miei fratelli animali.

Natascia Di Davide, tortoreto Commentatore certificato 12.07.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Cavolo non siete per caso degli Hippy ?
Mannaggia ma la ricerca serve!
Voglio vedere se vi prende un tumore se ridete e ci ripensate.
Che dite li mandiamo dagli stregoni quelli che stanno male?
Dite che in parlamento c'è gente ignorante ed è vero, ma su certi temi non siete di meglio.
P.S. Mi hanno detto un metodo alternativo per produrre l'oro con i computer perchè non lo proponete? E già che ci siamo sfamiamo la gente soltanto con le verdure dato che non basterebbe neanche tutto il suolo del pianeta per farlo, a morte chi fa i salami e i prosciutti.

Salvio Gennaio 12.07.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro in un'universita' Belga come ricercatore, faccio anche sperimentazione animale. Dico anche perche' l'associo a molte altre tecniche "alternative" perche' ogni dato deve essere validato in molteplici modi. Purtroppo la sperimentazione e' ancora necessaria al progresso medico-scientifico perche' nella maggior parte dei casi resta ancora la cosa piu' vicina che abbiamo all'uomo (anche solo il topo che rappresenta la quasi totalita' delle cavie utilizzate, e' enormemente piu' informativo di una piasta di cellule "in vitro"). detto questo una regolamentazione e' essenziale (c'era, ma sicuramente andava implementata). Vorrei che il M5S desse voce anche a ricercatori che fanno sperimentazione animale in maniera che abbiamo da spiegare le proprie ragioni. Perche' e' vergognoso che si venga sempre dipinti solo come dei sadici con interessi oscuri.

Paolo E. Commentatore certificato 12.07.13 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Paolo Taverna e M5S, questo intervento mostra una grande ignoranza e superficialità in materia. I ricercatori non sono bestie che si divertono a torturare animali come suggerisci, ma al contrario sono individui brillanti che dedicano la loro vita ad ampliare le conoscenze del' uomo e a cercare di risolvere i più grossi problemi che ci affliggono. Basta una foto di chissà quanti anni fa e chissà fatta dove per rinnegare le basi su cui si è fondato il progresso e la civiltà occidentale? La scienza.

Simone 11.07.13 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Governo senza cuore

Giovanni Russo 11.07.13 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono ricercatrice negli USA e utilizzo sperimentazione animale. La sperimentazione animale e` ancora necessaria e non se ne puo` prescindere. E` giusto che si abbia comunque una regolamentazione. Non si puo` "obbligare" ad utilizzare metodi alternativi, perche` al momento vanno utilizzati tutti i metodi (non essendo tutti validi al 100%).
E` giusto cmq che ci sia una regolamentazione.

Ilaria Tassi 10.07.13 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e bannate subito quello che ha commentato
"cosa stanno facendo alla kyenge?"

mister x, ravenna Commentatore certificato 10.07.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

questa tortura questa maledetta barbarie deve assolutamente finire, e basta ingannare dicendo che è necessaria etc etc sono tutte balle, si facessero vivisezionare loro stessi maledetti aguzzini

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 10.07.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento

che foto orrenda, triste, aberrante.
anche se, devo dire, al posto della scimmietta ci fosse berlusconi... mi farei un poster.
come cambia una foto cambiando il soggetto.

mister x, ravenna Commentatore certificato 10.07.13 15:46| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
L'ENENSIAM LEGGE AS PERSONAS E VERGOGNA DEL NOSTRO PAESE
ALVISE

alvise fossa 10.07.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

ti prego Paola vi ho votato con il cuore e vi voterò sempre siete fantastici e coraggiosi TI PREGO con il cuore di combattere per queste creature indifese con tutti i mezzi possibili adesso! ora! subito! perchè nessuna cratura si trovi più a dover subire tanto dolore tanta cattiveria e vivere tanto orrore!!! io vorrei infliggere a questi esseri umani, che di umano non hanno niente, la stessa pena e farli soffrire e urlare di dolore un dolore infinito!! odio questo genere umano odio coloro che non rispettano la vita di esseri indifesi! adesso basta basta basta!!!! ti prego dicci che potrete fare qualcosa perchè questa nuova normativa sia cancellata e riscritta TI SUPPLICO con le lacrime agli occhi...SI DEVE POTER FARE QUALCOSA PER FAR FINIRE TUTTO QUESTO! grazie grazie e ancora grazie

didi x. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.07.13 15:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brava. Quelli del m5s si dimostrano sempre più preparati e "umani "

Michelangelo 10.07.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono ormai 30 anni che firmo petizioni e partecipo a proteste (civili e non violente) contro la vivisezione. CONTRO la violenza inaudita e l'indifferenza, cercando come posso di chiedere rispetto per la vita di chi non ha voce.

Oggi leggo questo post e, mentre ascolto Beppe Grillo che parla in diretta in conferenza stampa,

sono GRATA che a questo mondo esistano persone come lui e come tutti voi, ma ormai ho quasi perso la speranza che si possa DAVVERO fare qualcosa, contro l'ignoranza che genera crudeltà e contro l'indifferenza che ci sta condannando tutti.

GRAZIE per quello che siete, per quello che cercate di fare, per come cercate di farlo, grazie di esistere ancora e grazie di non mollare mai: GRAZIE DI CUORE.

Vi prego, resistete.

simona crippa 10.07.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali. Così diceva il grande Gandhi.

Claudio Di Maggio 10.07.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Per favore togliete questa immagine, grazie.

Marcella Cigarini 10.07.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento

io non ce la faccio piu' a vedere le torture che l'uomo e' capace di infliggere ai suoi coinquilini... spero che un domani ci sia un ribaltamento dei ruoli! anzi, dico di piu': e' gia' storia, altre specie extraterrestri ci stanno trattando allo stesso modo, cavie da laboratorio... e' solo questione di tempo.. amen!!

simona s., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.07.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto questo accentua se possibile il mio cinismo e la mia misantropia.
L'uomo, credo per sua natura, e' il re dei prepotenti e degli egoisti.
Gli umanisti lo collocavano tra la feritas dei bruti e la divinitas di Dio. Guardandomi intorno io vedo solo feritas e la sperimentazione sugli animali ,unita alla nostra indifferenza assoluta e alla nostra superficialita', ne e' un esempio.
In passato cercavano l'Uomo: meglio non trovarlo,ma vivere nell'illusione. Non e' piacevole fermarsi e guardarlo negli occhi.
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 10.07.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Una civiltà, per essere chiamata tale, deve progredire.
Se anni addietro si potevano trarre conclusioni solo sfruttando gli animali oggi non è più così, esistono metodi alternativi, spesso molto più affidabili ma purtroppo molto più costosi (!) ... e lo sanno benissimo anche i presunti sperimentatori che indignati scrivono sul blog.

Rita L. Commentatore certificato 10.07.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

quegli esseri indifesi,pensanti,che non conoscono il male ma solo il ciclo della vita e della natura, si chiamo ANIMALI!!
LE BESTIE SONO LORO! (a ognuno il proprio nome, per favore)
Gli auguro la stessa identica sorte.
VERGOGNA! ASSASSINI!

elena repetto 10.07.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Invece di cavie,scimmie,cani o altri animali, non potremmo usare i nostri politici ? Agli animali ci si affeziona....

Luigi Barsotti, Ponte Buggianese Commentatore certificato 10.07.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho ascoltato, e mi ripeto ascoltato, 2 volte il video di Paola Taverna e x 2 volte mi sono emozionato .. Io girerò questo video a tutti gli animalisti ke conosco ma tu nn mollare mai!

GRAZIE

Davide Mezzadri 10.07.13 11:59| 
 |
Rispondi al commento

E' un argomento che mi crea confusione.
Adoro gli animali e li "stimo" piu' dell'uomo, ma sono ferocemente carnivora e faccio uso di cosmetici, medicinali, etc senza chiedermi mai se siano stati sperimentati sugli animali.
L'essere umano e' un vortice di controsensi.
Non so proprio da che parts stare.
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 10.07.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vivisezione va abolita, per gli animali e per l'uomo:
- there is no true correlation between each unique animal and Homo sapiens
- animal research has diminished the ability and success of scientist seeking to explore medical anomalies
- The medical advances that have been made account for a mere 3.5% reduction in the deaths of humans in the twentieth century
- Secondo la logica del vivisettore: gli animali sono un organismo complesso come gli esseri umani, ma non sperimentiamo sugli umani perchè non sono come gli animali, ma i risultati li applichiamo all'uomo.
- Laboratori senza finestre sono accuratamente situati in seminterrati o aree non facilmente accessibili alla vista del pubblico, seppur sia spacciata come una pratica "normale". I ricercatori hanno la priorità assoluta di diffondere l'illusione di decenza e di scopo, nascondendo le atrocità che infliggono agli animali
- Tempo, denaro e risorse dedicate a questi esperimenti avrebbero poututi essere spesi per la ricerca human-based.
Gli studi clinici, la ricerca in vitro, autopsie, sorveglianza del farmaco dopo la commercializzazione, modelli al computer, l'epidemiologia e la ricerca genetica non pongono alcun rischio per l'uomo e possono fornire risultati davvero accurati.
- È importante sottolineare che gli esperimenti sugli animali hanno esaurito le risorse che avrebbero potuto essere dedicate ad educare il pubblico sui rischi per la salute e il mantenimento della salute, ivi diminuendo l'incidenza di malattie che richiedono un trattamento."

Ital Rolando, Nizza Monferrato Commentatore certificato 10.07.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Io mi sento vicino alla causa animalista, sono contro quello che viene chiamato, impropriamente talvolta, "vivisezione". Non sono un medico ma so che per molti la vivisezione è inutile, per altri indispensabile. Ho letto molto anche di metodi alternativi e sarebbe giusto evitare ad altri sofferenze che noi vogliamo debellare per noi. Però è anche vero che dobbiamo dare una chance alla nostra specie, non possiamo dire che non ci interessa perchè è semplice parlare quando il problema non ti tocca da vicino. Se avessimo in casa un malato di qualche malattia che aspetta da anni una cura credo che anche i suoi occhi ci comunicherebbero paura e tenerezza. So che in questa brutta faccenda tutti hanno ragione, non credo sia giusto vedere scienziati,ricercatori, come criminali assassini ma hanno anche ragione gli animalisti (Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te). So solo che siamo l'unica specie su questo pianeta capace di cose atroci ma anche di cose bellissime, come curare gli animali feriti o malati. Non credo che debba essere un movimento generalista come il M5S a farsi carico di tali sensibilità ma una coscienza etica che deve ancora maturare. Credo sia giusto a questo punto combattere le battaglie che si possono vincere soprattutto per scongiurare il fallimento del paese.

Belpaese 10.07.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sopporto certo moralismo che vede l'Umano come specie crudele e insensata e tutte le altre specie animali come innocenti, siamo tutti parte della stessa natura e soggetti alle stesse leggi di sopravvivenza evolutiva, PERO' i paladini della tortura animale mi fanno stare anche peggio.

È solo una questione di soldi. Accettiamo che sia lecito imprigionare, seviziare e uccidere esseri intelligenti per risparmiare sui costi di produzione di merci, e se hai qualcosa da ridire vieni accusato di voler lasciare morire di cancro i bambini.

Ma dei dati certi e non di parte (ovvero non provenienti da animalisti o vivisettori/case farmaceutiche) si possono avere?

Pietro B., Bologna Commentatore certificato 10.07.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 90% di chi scrive è sicuramente ipocrita: mangia carne, usa medicinali, profumi, cosmetici, etc ... Sicuramente qualcosa che è stato testato o proviene dal mondo animale. E' necessario smettere di paragonare l'uomo agli altri animali. Già il pensare di difenderli ci rende superiori. Un cane non ama il suo padrone, ma lo sceglie come capo branco. Giusto il rispetto delle altre specie, ma smettiamola con questa ipocrisia dilagante. E le piante? non hanno anche loro il diritto di esistere? Cosa mangiava il saggio?


non sparate cazzate, gli animali non sono nè migliori nè peggiori dell'uomo!
guardate come un'orca uccide e sbrana cuccioli di foca e poi ne parliamo...
detto questo, gli animali sono i nostri compagni di vita in questo pianeta, io li adoro e vanno rispettati su questo non ci piove, certe (e dico certe) pratiche sono contro il diritto naturale indegne (e tra l'altro non servono pure) sia per l'uomo che per la cavia, oggi, e lo dico con cognizione, possiamo ridurre del 90% tutte le sperimentazione su organismo cosciente perchè ci sono ormai degli inibitori dei sensi che non inficiano la attività biologica e neuronale (certo costano... e torniamo al punto...) ma se davvero si vuole è possibile anche usare queste creature per un bene nobile ed al tempo stesso non farle soffrire

alessandro 10.07.13 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Grandissima,Paola Taverna...Ti stiamo abbracciando in tanti e con te quelle povere creature per le quali anch'io,da piu' di 20 anni cerco di lottare !!
Un giorno una razza aliena,infinitamente piu' intelligente di quella umana,sbarchera'su questo pianeta ed in nome del suo progresso utilizzera'in laboratorio,sezionandoli da vivi,milioni di esseri umani...
ERA SOLO UN RACCONTO DI FANTASCIENZA INIZIO ANNI 70....Ma dico che per certa umanita' questa fine sarebbe davvero auspicabile !!

franco graziani 10.07.13 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro medico, ricercatore, servo delle multinazionali farmaceutiche, guardala negli occhi... non vedi che ha gli occhi di tuo figlio?!

Io sono per le "cavie" umane volontarie, coma accade in varie parti del mondo, compresa la GRANDE esportatrice di democrazia USA: volontari a 700 dollari al mese... almeno sanno a cosa vanno incontro...

vito matera 10.07.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento

In alcuni casi la sperimentazione su animali è irrinunciabile. Che possa essere una pratica sgradevole siamo tutti d'accordo ma buona parte delle conoscenze sui metabolismi è stata ottenuta solo grazie alla sperimentazione animale. Che ci sia bisogno di una regolamentazione che dia maggior dignità agli animali da sperimentazione (e comunque in Italia, almeno sulla carta, c'è da anni una regolamentazione abbastanza stringente) se ne può parlare ma credo che non sia corretto mettere paletti alla sperimentazione scientifica con veti di tipo morale, altrimenti ricadiamo negli stessi errori che hanno azzoppato la ricerca in Italia sulla clonazione e su altri argomenti che potrebbero far luce su molti temi ancora oscuri.

Gianpy G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.07.13 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Figuriamoci se passa una legge di miglioramento.
Ma figuriamoci. L'importante è legalizzare il massacro sadico, inutile e violento di animali che non hanno certo chiesto di venire al mondo per vivere la sofferenza.

Andrebbe trasmettere prima, dopo e durante i pasti, e in aula di Montecitorio, Palazzo Madama e Chigi ciò che realmente succede nei laboratori.
La realtà, nuda e cruda. Poi ne parliamo.

Facile nascondere la testa sotto la sabbia o voltarsi da un altra parte. Vanno fatte vedere le testimonianze reali.
Costringere chi ha votato a favore a vedere COSA ha votato.

Gian A Commentatore certificato 10.07.13 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Gli animali sono migliori degli uomini. Esistono infatti al mondo persone che non hanno scrupoli, coscienza, rispetto verso gli altri esseri viventi e ciò che più fa male e che, invece di essere una minoranza isolata ed emarginata, sono ancora una buona fetta della popolazione e senza essere oggetto di alcun tipo di sanzione sociale e addirittura in grado di trovare consenso politico all'interno delle istituzioni nazionali e dell'Unione europea. A noi amanti degli animali, che soffriamo al pensiero che possano ancora esistere procedure pseudo scientifiche che consentono la tortura di poveri animali indifesi, rimane oltre a tanta sofferenza anche l'obbligo di indignarci e fare qualcosa per lottare contro le bestialità degli uomini.

Gabriele Melfi 10.07.13 07:31| 
 |
Rispondi al commento

lo so che e' mostruoso - ma io dovendolo fare sotto minaccia di morte lo farei su..................................................................................................

FABIO B., bologna Commentatore certificato 10.07.13 04:58| 
 |
Rispondi al commento

lo so che e' mostruoso - ma io dovendolo fare lo farei ..................................................................................................

FABIO B., bologna Commentatore certificato 10.07.13 04:57| 
 |
Rispondi al commento

Senza scrupoli rispetto ad ogni forma di vita!!

Ragazzi sentite a me questi c'hanno troppo le mani legate, tra poco non potranno decidere autonomamente manco cosa mangiare....troppe eminenze grigie! Sono come i salvadanai di creta solo pieni di soldi e sempre a disposizione di chi li distruggerà!!

Luca Urciuolo 10.07.13 02:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché, qualcuno aveva davvero creduto che SEL fosse un partito d'opposizione ? Beati ingenui ....in commissione non fa mai mancare il suo voto al Governo.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 10.07.13 01:40| 
 |
Rispondi al commento

Un argomento complesso, soprattutto per coloro che, come me, non ha molto approfondito la questione.Se la vivesezione ha metodi altenativi con la stessa efficcacia, trattasi di crudeltà inaudita! Se non è così, la sperimentazione è un prezzo da pagare.

Franco Frisoli 10.07.13 01:35| 
 |
Rispondi al commento

Prima scemenza: si possono importare cani e altri animali dall'estero. Ma che senso ha? A chi serve?
Quando la smetterà il M5s di sostenere iniziative che sposteranno all'estero tutta la ricerca scientifica?
E basta con sta cavolata della vivisezione (che si chiama sperimentazione animale e non se ne può fare a meno)e inizi- il M5S- a discernere i temi importanti ( ho già visto altre cretinaggini: abolizione delle vaccinazioni obbligatorie, supporto a medicine alternative, cure rivoluzionarie e semplicissime contro il cancro etc..).

carlo caserta (fn pa), palermo Commentatore certificato 10.07.13 01:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

liberiamo tutte le bestoline dalle brutture umane, io non resisto piu'

NICOLETTA P., Reggio Calabria Commentatore certificato 10.07.13 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Commedie l

Accordi tra amico i di vecchia data

Alessandro cascio 09.07.13 23:47| 
 |
Rispondi al commento

e ancora:

Grandezza e progresso morale di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.
- Gandhi -


un grazie sincero a tutti coloro che lottano e difendono tutte le bestioline "dall'animale superiore".

Fabio Z. Commentatore certificato 09.07.13 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Due cose mi sorprendono: l’intelligenza delle bestie e la bestialità degli uomini.
- Tristan Bernard -

anche a me.

Fabio Z. Commentatore certificato 09.07.13 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno una conferma di aver fatto la cosa giusta a darvi il mio voto. Vi voglio bene, grazie per quello che state facendo!!!!

Sparano patrizia 09.07.13 22:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Che fastidio sentire parlare incompetenti di argomenti complessi. I bambini oncologici oggi si curano grazie alla sperimentazione animale. Prima motivano di leucemia. Oggi l'80% si salva grazie al lavoro fatto sugli animali. In un mondo perfetto questo non dovrebbe succedere, non dovrebbero esistere le malattie ecc ecc. Ma dove abitiamo noi i bambini di ammalano di cancro, e se andate nei reparti di oncologia pediatrica invece che a farvi fotografare negli allevamenti dei beagle , parlate con i medici e fatevi spiegare da dove vengono i progressi: dalla sperimentazione animale. Quindi Teste di cazzo DI TUTTI I PARTITI E MOVIMENTI, andate a fare volontariato da questi bambini invece di rompere il cazzo a chi lavora per salvarli. È immedesimatevi Cristo, che deve capitare anche a voi per preferire che muoia un cane di vostro figlio?
Concludo mandandovi adfanculo

Marco Diaco 09.07.13 22:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori dal M5S gli animalisti ipocriti e ignoranti. Sono un ricercatore, che spende la sua vita per fare quello che non tutti possono e sanno fare. Sento la responsabilità di quel che faccio e mi sento offeso dalla cieca ipocrisia d chi giudica senza conoscere.
Saverio

Saverio T., Canelli (AT) Commentatore certificato 09.07.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravissima, gli unici con una coscienza siete voi.

francesco f., milano Commentatore certificato 09.07.13 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Perché non postiamo tutti un messaggio di biasimo sui profili Facebook degli appartenenti a questa commissione? Forse è' il momento che si evidenzino dei responsabili. Essere senatore significa essere responsabile delle proprie scelte... Loro hanno scelto la sofferenza degli animali, questo glielo possiamo dire!

Liliana Florio 09.07.13 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cura del ulcera per via farmacologica e avvenuta per una intuizione dello scopritore del batterio che la provocava senza uso di animali sperimentali solo con l'uso del intelletto e tante altre importantissime scoperte sono a volte casuali
Su gli animali spesso vengono testati i cosmetici anche senza un senzo

Riccardo Garofoli 09.07.13 21:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci metterei i politici di PD, PDL SC e SEL sotto i ferri di questi pseudo scienziati novelli Menghele.
Complimenti Paola Taverna! La determinazione con cui tuteli gli animali mi fa capire che c'è ancora qualcuno che rende valore al termine "umanità".
Combattere per chi non può parlare e non si può difendere è la dimostrazione che nascono ancora persone con valori etici e sentimenti e mi fa capire che quando ci sarà da tutelare i più deboli (animali o persone che siano) tu ci sarai ed io sono contento che tu faccia parte del M5S!

Stefano V., Cagliari Commentatore certificato 09.07.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Sono un amico di tutti gli animali ho con me due felini bellissimi
Per la loro incolumità diventò violento
Ora a parte il mio sviscerato amore per gli animali trovo che è indegno di chi si erge a omo sapiens trattare gli animali come cavie anche perché non porta a nulla nella sperimentazione avanzata sono solo delle prove sperimentali che poi alla prova dei fatti quello che è un esperimento su un ratto o su un cane non sono comparabili con l'essere umano
Parte delle scoperte più importanti sono avvenute per caso ( vedi la guarigione di alcuni malati di AIDS dopo un trapianto di midollo osseo fatto per curare delle patologie gravi derivate dalla malattia gravissima )

Riccardo Garofoli 09.07.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

ma come mai abbiamo politici, che oltre ad essere una casta vera, che non hanno nulla a che fare con noi poveri plebei, non si vergognano o non capiscano che vergogna stanno facendo nel confronto dei nostri simili!!
Vorrei tanto e con gusto, che si facesse la sperimentazione su di loro !!Uno, dieci, cento, mille,un milione di grillini...Forza, combattete per noi poveri plebei!!!

dante zilocchi 09.07.13 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe che Papa Francesco prendesse una posizione in difesa degli animali, visto il nome che porta...

max lana (leone1966), siracusa Commentatore certificato 09.07.13 21:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo con Beppe quando si incazza, giustamente, per tutto il fango che gli viene tirato dietro da conduttori telecomandati e da cittadini lobotomizzati nonostante la giusta causa che lui e noi cittadini cerchiamo di portare avanti. Immaginate come mi sento io, ricercatore che crede nel proprio lavoro e che passa ogni giorno a cercare di capire come curare le malattie di questa umanità, ad essere dipinto come assassino da un gruppo di persone che è totalmente ignorante in materia scientifica. alcune persone convinte di essere nel giusto hanno messo nel calderone della parola vivisezione tutte le pratiche che oggi vengono effettuate sugli animali: produzione di pellicce, test di cosmetici e ricerca in campo medico. Le prime due sono assolutamente da abolire in quanto inutili e non indispensabili per vivere. Alla terza non si può proprio rinunciare, almeno non ora e con le conoscenze che abbiamo. Chi parla di metodiche alternative è perchè non ha mai aperto un libro di biologia, se lo facesse si renderebbe conto che non è possibile il solo uso di cellule (o sento assurdità come impianti robotici e software simulativi) perchè noi siamo si un "ammasso" di cellule, ma l'integrazione di segnali e l'intercomunicazione che avviene è inimmaginabile da descrivere ed è ciò che ci rende vivi. Non è quindi neanche lontanamente pensabile di valutare l'effetto di un farmaco o studiare meccanismi fisiopatologici solo su cellule. Non mi va quindi che poche persone senza alcuna informazione nè tantomeno senza alcuna base scientifica cerchi di vanificare il lavoro di gente che si spreca con passione solo per migliorare la salute dell'uomo. Nessuno che lavori in un laboratorio è piacevolmente soddisfatto nel sacrificare un animale, lo fa senza nessun piacere e lo fa nelle condizioni che arrecano la minore sofferenza all'animale. Purtroppo l'alternativa al momentoè, lasciarci morire bloccando la ricerca o sviluppare farmaci e testarli direttamente sull'uomo, cosa preferite?

Massimo Lazzaro 09.07.13 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le bestie siamo noi e saremo sempre noi, purtroppo, ci potrà spazzare via solo un'asteroide

luigi c., milano Commentatore certificato 09.07.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Chi è la vera bestia? Parlamentari bifolchi che non sapete nemmeno la costituzione vergogna!! La mia canuzza non vi sputa perché non lo sa fare e i miei gatti non vi fanno a spicchi perché sono meglio di voi maledetti!!

Barbara 09.07.13 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono addolorata da questa pratica barbara , cosa posso fare nel mio piccolo , oltre che non comprare prodotti testati su animali?

Paola spagnolo, porto potenza picena Commentatore certificato 09.07.13 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono pienamente d'accordo cosa posso fare nel mio piccolo,oltre che non comprare prodotti testati su animali ?

Paola spagnolo, porto potenza picena Commentatore certificato 09.07.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Loro sono le bestie vorrei un cappotto di pelle di deputato

Riccardo Garofoli 09.07.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il video non lo guardo non ce la faccio, già la foto mi fa star male...basta con la violenza sugli animali!

susy c., campania Commentatore certificato 09.07.13 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Già non concepisco che in natura ci siano animali che si nutrono di altri animali,figuriamoci vedere queste scene di pura inciviltà.

alfonsina p. Commentatore certificato 09.07.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

PRETENDO un PAESE senza barbarie sui nostri AMICI.

Marco C., roma Commentatore certificato 09.07.13 20:19| 
 |
Rispondi al commento

GLI ANIMALI SONO IMPOTENTI DI FRONTE A QUESTO SADISMO IO COMINCEREI CON IL LORO CERVELLO PER VEDERE COSA VIENE FUORI PENSO MOLTO POCO
POVERE CREATURE AIUTIAMOLE FACCIAMO QUALCOSA NON GANNO COLPE SONO INNOCENTI SALVIAMOLE
GRAZIE M5* TOCCATE TUTTI GLI ARGOMENTI SENZA L ASCIARE NESSUNO INDIETRO

antonio b., nibionno Commentatore certificato 09.07.13 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Salve, vorrei sapere se c'e qualche maniera di collaborare attivamente con questa causa ... Io sono Italo-argentino, ho vissuto in Italia fin poco tempo fa, ma mi piacerebbe essere di aiuto in qualcosa con questo argomento ... Mi distrugge il anima queste cose ...
Grazie mille.

Alan Stroscio 09.07.13 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Estratto da IMPERATRICE NUDA
Si crocifigge un cane per studiare la durata dell'agonia di Cristo. Si squarta una cagna
gravida per osservare l'istinto materno sotto il dolore intenso. Una équipe di cosiddetti
scienziati paralizza un branco di gatti, sega via la volta cranica e stuzzica il cervello mentre le
bestiole non anestetizzate sono costrette a inalare varie concentrazioni di anidride carbonica, e alla fine si ha la riprova di quanto già si sapeva da anni: che esiste una correlazione tra la concentrazione dell'anidride carbonica nel sangue e gli squilibri nervosi. Altri ricercatori
immergono in acqua bollente 15.000 animali diversi, poi somministrano a metà di essi un
estratto epatico di cui sono note da tempo le proprietà terapeutiche in caso di shock. Com'era da aspettarsi, gli animali trattati col farmaco agonizzano più a lungo degli altri.
Si costringono dei cani a bere soltanto alcool puro per oltre un anno, per ottenere "la prova
scientifica" che l'abuso di alcool è nocivo. Migliaia di topi, conigli e cani, per lo più
tracheotomizzati, vengono costretti a fumare sigarette per mesi e anni, e naturalmente molti
muoiono: ma gli sperimentatori subito avvertono che non è possibile alcuna trasmissione di dati validi all'uomo.
Due medici universitari somministrano a 12 gatti, ognuno rinchiuso in una scatola, scosse
elettriche convulsivanti, distanziate in modo da permettergli di riprendersi dalla convulsione
precedente. I 7 gatti che sopravvivono hanno dovuto sopportare 95 di tali scosse, gli altri 5
muoiono prima della fine dell'esperimento. Lo scopo? I medici dichiarano che fino allora non
esistevano registrazioni precise delle onde cerebrali di un gatto in preda a convulsioni.
Vari cani beagles, noti per la loro indole mite e affettuosa, vengono tormentati da una coppia
di scienziati finché, impazziti di dolore, cominciano ad aggredirsi a vicenda. I due scienziati volevano «studiare la delinquenza minorile.
FIRMIAMO LA PETIZIONE PER FERMARE QUESTA FOLLIA.

Alfredo O., Catania Commentatore certificato 09.07.13 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hans Ruesch fece un enorme lavoro di ricerca storica e scientifica lanciando un radicale atto di accusa alle presunte basi scientifiche della vivisezione. (http://www.hansruesch.net/vita.htm)
Informazioni scientifiche: Info: http://www.hansruesch.net/

Alfredo O., Catania Commentatore certificato 09.07.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Penso che con la scusa della ricerca scientifica vengano fuori i sadici. Non riesco a guardare il filmato e mi basta solo la foto di questa sfortunata scimmia per farmi star male.
Trovo l'accanimento contro queste creature di un orrore crudele che va chiamato con il nome di "sadismo".
Firmo e firmerò qualsiasi appello che serva a far finire questa strage di innocenti.

Angela P., MILANO Commentatore certificato 09.07.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Propongo a quei cialtroni e ammasso di incapaci che abbiamo al governo di sperimentare un nuovo purgante......vedere correre al cesso dei parassiti non è cosa di tutti i giorni..... Siete solo una reale vergogna....andate a cagare........grande taverna

Carmine Delle cave, Bergamo Commentatore certificato 09.07.13 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo...come trattano gli animali altrettanto faranno con noi! Grazie sig.ra Paola, grazie cittadini del M5S!

Gianluca T. 09.07.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento

che dire Paola, la foto parla da sola, le tue parole mi rappresentano. ti ringrazio infinitamente per le vostre scelte condivisibili per chi ha voglia di cambiare guardando oltre l'infinito senza fuggire via , ma restando li dentro quel parlamento a dover subire le voci di questi attori da quattro spiccioli che fanno il loro interesse a man bassa . non vedo l'ora che al timone ci sia un movimento e che il cielo sia ricoperto di stelle ,
grazie
arriverà arriverà ma sarà dura con gli italiani
popolo indescrivibile che nega le realtà dei maltorti della politica , disposti a litigare ma non a confrontarsi per migliorare,
mi fermo grazie giancarlo paduano

giancarlo paduano, medicina Commentatore certificato 09.07.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo....
un uomo saggio una volta disse che la civiltà di un popolo si vede da come tratta i propri animali....

STEFANO P., AGOSTA Commentatore certificato 09.07.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Sono rivoltanti,fare queste miserabili leggine senza amore per nessuno

gianni13 09.07.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Grande PAOLA !

Un sogno avere dei parlamentari cosi, che trattano argomenti, come i diritti degli animali, esattamente come potremmo farlo noi.

Siete dei veri portavoce, non è vuota retorica.

Gliele dite come se foste noi e come le diremmo noi.

Fantastico !

lucifero 09.07.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Ecco il classico esempio di necessità di referendum legislativi senza minimo di quorum.
E' questa la vera, prima sfida che dovrebbe portare avanti il movimento. Tutto il resto verrebbe dietro automaticamente!!!!!

Antonio Musco 09.07.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo intervento,grazie Paola!!!!

emanuela b., bologna Commentatore certificato 09.07.13 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Brava Paola , benissimo, purtroppo in parlamento ci sono troppi "animali", (chiedo scusa agli animali).

silvana rocca, genova Commentatore certificato 09.07.13 18:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori