Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I piccoli azionisti di Banca delle Marche

  • 59


azioni_banca_marche.jpg
"Sono una correntista di Banca Marche e sono una piccola imprenditrice. Tempo fa, per poter accedere a un fido di 5.000 euro, la direttrice di una filiale di Banca Marche mi ha praticamente "costretta" ad acquistare il pacchetto minimo di azioni (1.025 per la precisione), perchè, a suo dire, se la banca da una mano a me, io devo essere disposta a un "piccolo" sacrificio, altrimenti potevo scordarmi il fido. All'epoca per l'operazione spesi quasi 1.000 euro. In questo momento di difficoltà, se potessi venderle e riprendere quanto speso sarebbe un enorme aiuto, ma... indovina un po'? A rivendere le azioni oggi, il valore delle stesse si aggira intorno a 350 euro" Emanuela Belardinelli

Il 32,5% del capitale di Banca Marche è distribuito tra circa 40.000 piccoli azionisti. I correntisti sono 550.000.

28 Lug 2013, 15:42 | Scrivi | Commenti (59) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 59


Tags: azionisti, Banca delle Marche, banche, crisi, Emanuela Belardinelli, piccole imprese, PMI

Commenti

 

ciao,
sono anche io nella stessa situazione (acquisto piccolo pacchetto azioni). Ora si sta muovendo ADICONSUM con i suoi legali promuovendo un'azione di gruppo con verifica dei contratti firmati a suo tempo e per aprire un tavolo di mediazione con la Banca. Informati presso la sua città. Buona fortuna a tutti!

Carla S. 01.11.14 11:37| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno. sono anche io un piccolo azionista di banca delle marche.
Condividuo tutto quello che ho letto e, purtroppo, confermo anche quello che sta succedendo nei rapporti banca impresa/consumatore.
Tuttavia leggendo gli sfoghi mi chiedo ".... e adesso?" mi sta bene l'incazzatura ma non vedo ancora un'azione: vedo molta rassegnazione. Bhe, io adesso mi sono stufato e sto pensando di fare qualcosa mettendo a disposizione le mie conoscenze. Basta lamentarci il processo è semplice: iniziamo a unirci, leggiamo i bilanci, consultiamoci con dei legali e sulla base dell'esperienza maturata possiamo anche fare proposte di legge. A presto

giovanni bo 07.08.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Signori,
quanto tempo vi occorre per capire che le banche sono IL nemico? Tutto ciò che ci sta succedendo NASCE e VIVE DENTRO al sistema bancario.Siate felici quando vi negano il prestito/mutuo/finanziamento , avete più di un santo in paradiso! anzi , quelli più coraggiosi e con le palle leggermente quadrate in banca non ci vanno : si DECRESCE....si RIDUCE.... si RIDIMENSIONA ma in banca a farsi mettere il cappio al collo MAI

Biagio I. Commentatore certificato 31.07.13 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Stessa cosa a fatto la mia banca ,Veneto banca Banca che opera nel trevigiano,voi un fido devi acquistare azioni della banca.
Se una persona ha bisogno di soldi come faccio ada acquistare azioni,mi chiedo.

samuele Giarolo 30.07.13 14:04| 
 |
Rispondi al commento


Banca d'italia avvia ispezioni su 20 banche ...
il controllato controlla il controllore...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/07/29/wsj-ispezione-bankitalia-su-alcune-grandi-banche-potrebbe-spingere-a-vendita-asset/670862/

http://online.wsj.com/article/SB10001424127887323854904578635912695767402.html?mod=WSJ_hpp_LEFTTopStories

id &as Commentatore certificato 30.07.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento

DOBBIAMO DISCUTERE DI QUESTI ARGOMENTI-DOBBIAMO PARLARNE LA GENTE CAPIRA' E ADERIRA' - DOBBIAMO DIMOSTRARE CHE SIAMO PULITI E LA GENTE DEVE ADERIRE - DOBBIAMO AUMENTARE I CONSENSI - AUMENTARE

FABIO B., bologna Commentatore certificato 30.07.13 05:13| 
 |
Rispondi al commento

altro che SEGRETO BANCARIO- non possiamo certo pensare che se ne occupi Napolitano , e' una persona molto troppo anziana , e questi pezzi di merda lo sanno---DOBBIAMO FARLO NOI--

FABIO B., bologna Commentatore certificato 30.07.13 05:08| 
 |
Rispondi al commento

E' UN DOVERE DEGLI ISCRITTI LA RICHIESTA DI APPROFONDIMENTO -- QUESTA STORIA GRIDA VENDETTA - SVEGLIAMOCI- PARLIAMONE E LIBERIAMOCENE -FUORI LEGGE E CON PENE SEVERISSIME- S E V E R I S S M E
-queste sono associazioni per delinquere - lavorano in branco-

FABIO B., bologna Commentatore certificato 30.07.13 05:04| 
 |
Rispondi al commento

e quand'e che SBATTIAMO FUORI LEGGE le spa sempre delle banche LADRE che si chiamano C.R.I.F. --S.I.C.---o similari , se vuoi fare lo strozzino almeno qualche rischio te LO DEVI PRENDERE o no?
QUAND'E' CHE NE PARLIAMO DI STE MERDE CHE STANNO ROVINANDO DECINI DI MIGLIAIA DI F A M I G L I E
PER DIO!!!

FABIO B., bologna Commentatore certificato 30.07.13 04:58| 
 |
Rispondi al commento

Buon senso (e giusta ritorsione) vorrebbe che il prestito ricevuto venisse svalutato al pari delle azioni della banca

Marcello Miele, Fontanafredda Commentatore certificato 29.07.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Non è forse questo che ci tocca sentire un giorno sì e un giorno no? “Vediamo che cosa dicono i mercati” oppure “la parola adesso passa ai mercati”, ecc, ecc? Ebbene, i mercati stanno parlando. "Sergio di Cori Modigliani"

Qualcuno dica ai nostri politici di prenderere definitiva consapevolezza che esistono tecniche di manipolazione dei mercati ampiamente note grazie al lavoro di Eric Scott Hunsader di Nanex ed altri, a meno che anche il loro silenzio e quello della stampa specializzata faccia parte dello stesso disegno di manipolazione della realtà.
E' ora di smettere di credere che i mercati siano regolati da intelligenza per di più umana , il processo di sostituzione globale dell'uomo a favore degli algoritmi finanziari delle techno-élite inizia proprio nei luoghi sacri delle finanza.
"Gli esseri umani non possono competere in velocità, è così semplice.". L'affermazione è tragicamente vera anche per gli esseri umani di questo singolare Governo e dai curiosi personaggi che popolono le nostre istituzioni a tutti i livelli.

http://www.nanex.net/aqck2/4140.html

http://www.bbc.co.uk/news/business-23095938

appello ai cittadini portavoce del M5S alla Camera ed al Senato divulgate , informate, controllate quanti dei nostri ministri di governo conoscono questa affascinante questione.

id &as Commentatore certificato 29.07.13 19:40| 
 |
Rispondi al commento

REGIONE MARCHE - TV e RADIO 5/STELLE
Beppe, dalla nostra regione sono andati al M5S una valanga di voti. Adesso però bisogna fare di più. Con i mezzi della comunicazione ufficiali che coprono ogni rilevante informazione del lavoro dei nostri delegati al Parlamento, siamo sempre costretti a controbattere: "...ma perché non ti informi sul blog......?!"
Siamo troppo pochi quelli che si informano sulla rete. Se vogliamo aiutare quei nostri compatrioti che per diversi motivi rimangono al margine dell'informazione ,dobbiamo fare una TV e una Radio. Io sarei lieto e orgolioso di tirare fuori 100 euro dalla mia pensione per finanziare questo progetto. E così sono sicuro migliaia di connazionali.
Mettilo in moto Beppe per piacere. E non demordere mi raccomando. So che ti chiediamo tanto ma nella storia degli uomini, ce ne sono alcuni a cui é richiesto di più perchè sono nella condizione di dare tanto.
Non demordere.

Rob P. Commentatore certificato 29.07.13 17:08| 
 |
Rispondi al commento

VIDEO MAI ANDATO IN TV !!!!CLICCATE PER VEDERE


perchè invece di ridare i soldi allo stato del finanziamento ai partiti non costituite una specie di banca o ente simile e date la possibilità a chi ne fa richiesta ,naturalmente dopo aver verificato la veridicità e soprattutto l'onestà del richiedente,di poter avere un prestito che poi verrà restituito con le debite regole, visto che le banche negano qualsiasi accesso al credito ,e quindi poter salvare anche dei posti di lavoro?

sergio rotini 29.07.13 15:56| 
 |
Rispondi al commento

anche le azioni di una importante banca di Bergamo....
Nel 1998 avevo venduto alcune azioni per un valore di attuali 12,5 euro ad azione, quelle che mi sono rimaste valgono adesso 3 euro l'una.
Penso ai sacrifici e alla soddisfazione dei miei genitori per comprarsi a poco a poco quelle azioni come piccolo investimento per il loro futuro!! Attualmente i dirigenti di tale banca hanno uno stipendio minimo di 8 mila euro al mese (notizia letta sul giornale).
Per quanto tempo ancora questi soprusi legalizzati ?!

Silvia 29.07.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento

I ladri in italia
1° politici
2° banche
3° assicurazioni
4° in poi la delinquenza

ermanno rahe 29.07.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento

girate al largo da co se finanziarie...tempo fa investii in borsa un po di soldi in una societs chiamata kerself che operava nel settore delle rinnovabili. bei numeri,contratti gia firmati, tutte le stime in crescita...poi il titolo inizia a crollare...non ci sono i soldi per comprare materiale x fare i pannelli,i contratti vanno in penale....leggo i forum,si richiedeva l intervento della Consob...si parlava di bilanci non corretti, l ad che aveva comprato macchine costose di rappresentanza e soldi intascati x trasferte non sncora effettuate....una pubblicita diceva: la potenza è nulla senza controllo...

andrea bianchini 29.07.13 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Nel 1956, in un centro ricerche segreto sito in Siberia, su ordine del baffone (Stalin) gli scienziati russi fecero un sperimento: presero degli spermatozoi appartenenti a dei ragionieri ed inseminarono alcune vecchie scrivanie reperite in alcune banche Zariste. Dopo svariati tentativi non riusciti, finalmente il risultato: le scrivanie partorirono gli odierni direttori di banca Italici. Dei poveretti.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato 29.07.13 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo come la maggioranza degli italiani spero facciano.
A cosa serve Banca D'Italia e Consob?
I dirigenti di queste due Istituzioni dello Stato sono pagati profumatamente per provvedere a controlli e incroci di dati per verificare lo stato di salute di banche e operazioni bancarie, ma non solo.

Possibile che non abbiano i dati delle situazioni e non intervengano con anticipo prima che si deteriori ulteriormente la situazione delle Banche?

E' assurdo, non si può arrivare a danneggiare i piccoli risparmiatori per ignavia quando si è proprio pagati per evitare situazioni di tale gravità

Vincenzo Mazzotta 29.07.13 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Le CASTE (politiche,economiche,militari,statali,
istituzionali,sindacali,mediatiche,ecc..) sono le
TENIE (vermi parassiti intestinali degli animali):
sono prive di bocche e di tubo digerente, ma ciò
non rappresenta un problema per il metabolismo
dal momento che esse vivono nell'intestino degli
ospiti, immerse in brodo di sostanze già digerite
che assorbono attraverso la superficie del corpo!
Le CASTE o TENIE italiane rappresentano il male
peggiore del sistema sociale e civile dell'ITALIA
onesta!! Vedo tante tenie con le facce di potenti
iene e mummie mafiose e massoniche dell'IMMONDO
MONDO al vertice dei poteri forti dello STATO!!
Dobbiamo distruggerle subito con qualsiasi mezzo
o saranno loro a completare la tremenda fine della
bella ITALIA e degli italiani onesti alla fame e
alla disperazione!!
Sta succedendo alle banche, alle industrie, alle
scuole. all'assistenza sanitaria e sociale,a tutte
le istituzioni statali ecc.., dove tutti i giorni
si scoprono scandali di ruberie,tangenti e tutto
il letame più puzzolente che oramai fuoriesce dai
luoghi più SACRI del sistema italia!!
La giustizia è solo per le tenie privilegiate e
e prostitute delle lobbies nazionali e mondiali
delle mafie massoniche del NUOVO ORDINE MONDIALE,
di cui sono affiliati tanti politici, manager e
industriali italiani, che si proteggono a vicenda
e si salvano SEMPRE, con la complicità di tanti
settori della magistratura, al servizio dei PADRI
PADRONI PD+L-L e soci (BERLUSCKA DOCET)!
Forza BAPPEGRILLO,CASALEGGIO E M5*!!SALVIAMOCI
DALLE FORZE DEL MALE ITALIANO!!

peppino russo 29.07.13 07:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io mandato l'Italia di Berlusconi a fare in culo già dal '94 e sono scappato negli USA. Non che l'America sia meglio a livello di giustizia e finanze ma di sicuro l'illusione di Libertà di New York City mi aiuta a sopravvivere quasi sorridendo quotidianamente alle avversità della vita e a non prendere l'esistenza troppo sul serio.

Tyler Durden 29.07.13 03:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, com'è la situazione della Banca Carige?
Sapevo non navigava in buone acque...

Gian L. Commentatore certificato 29.07.13 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Il PD e il PDL ce ne hanno fatte di tutti i colori e la gente continua a votarli. In larga misura e' perche' la stampa e le tv, l'informazione in generale, quasi tutta al soldo di questi, gli racconta cosa vuole. Questo e' un regime di poteri forti. Dobbiamo mandarli via o non ci rialzeremo piu'. Ci stanno portando alla fame.

Ragoni Fabio 29.07.13 00:31| 
 |
Rispondi al commento

Ogni banca pensa solo ai suoi interessi a discapito di ognuno di noi. Banca Marche per suo conto suo è stata sempre molto scorretta ed arrogante con i piccoli. Mi spiace per i correntisti ma era solo questione di tempo!

Roberto 28.07.13 22:10| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
STIAMO FALLENDO E FALLIRANNO ALTRE BANCHE
ALVISE

alvise fossa 28.07.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Nippur62

Consolati mal comune mezzo gaudio a me è successa una cosa simile con la CARIFE che adesso è commissariata.

nippur 6. Commentatore certificato 28.07.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono le pratiche scorrette ed illegali che tutte le banche hanno adottato coi loro "clienti", lo hanno fatto nel caso delle loro azioni e/o per le azioni parmalat e di tutte le aziende truffa che si sono quotate in borsa consigliandole "caldamente" ai risparmiatori.

Il sistema bancario è il primo grande imputato da trascinare in un processo (che non si terrà mai). considerando parte lesa la collettività, in buona compagnia dei politici e dei faccendieri che hanno affossato il nostro Paese.

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 28.07.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento

La banca ti succhia i soldi e nn e responsabile lo stato tramite tasse e raggiri ti succhia i soldi giustificandosi che ce la crisi noi italiani pero ci preoccupiamo della coppa Tim oppure se una squadra ha comprato un giocatore oppure un altro se siamo arrivati a questo punto forse ce lo meritiamo nn ci sono i soldi per arrivare a fine mese pero sento in giro abbonamento per lo stadio ,ultimo modello di telefono preso a rate e poi ci si lamenta che ci prendono per i fondelli le priorità degli italiani nn sono le cose serie sono le stronzate ci voleva il 5 stelle per farci un po ragionare nn molliamo forse per i nostri figli anche solo poco avranno un paese un po migliore GRAZIE BEPPE GRAZIE 5 STELLE

mario pasciucco, nichelino Commentatore certificato 28.07.13 19:37| 
 |
Rispondi al commento

tutti gli istituti bancari, nessuno escluso, hanno la grave colpa (meglio dire dolo, perché è un sistema studiato scientificamente per arricchire un' oligarchia di poche persone) di aver risucchiato nei loro sporchi gorghi finanziari le risorse monetarie, e non solo, della parte sana dell' italia che intraprende con coraggio e lavora onestamente.

paola pensalfine 28.07.13 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Le sta bene, così impara a fidarsi di chi ha messo in rovina il mondo! E mi fermo qui per rispetto al blog

Vulka 28.07.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Fintanto che la vigilanza sarà nelle mani di un soggetto i cui azionisti sono i vigilati medesimi ed i cui manager sono in gran misura burocrati inetti e strapagati, episodi come questo o peggio (vedasi affaire MPS) non potranno che ripetersi.

Sergio Bracale 28.07.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento

è un vecchio sistema di leveraggio "finanziario" delle Banchette sotto casa...lo fanno anche per i mutui acquisto prima casa...conoscerete il multilevel marketing...in pratica una persona deve fare due finanziamenti..il primo per le azioni..il secondo per la liquidità...poi ci dovete includere le spese di custodia titoli e le spese di tenuta conto..spesso salate..date retta è meglio rivolgersi ad una finanziaria..

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 28.07.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Pronto alla rivoluzione CIVILE si ho detto CIVILE!! parola che questi politici non hanno mai provato a cercare nelle proprie idee o proposte in parlamento....... CIVILTA'

pietro a. Commentatore certificato 28.07.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Portare alla luce questi fatti è come voler dire che il sistema bancario è un sistema truffaldino...
Il problema è che ormai lo dovrebbero sapere tutti... questi truffatori legalizzati da una politica marcia vogliono mandati a casa... a casaaaaaaaaaaa. Capito!!!!!!!!!!!!

claudio g., modena Commentatore certificato 28.07.13 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Quando il cittadino commette delle mancanze di pagamento verso la banca viene iscritto nell'albo della centrale rischi della banca d'italia.Mi chiedo quando la banca sbaglia verso il cittadino in quale albo la si scrive ????

Pescatore 28.07.13 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
la vicenda di Emanuela Belardinelli è capitata anche a me, ovvero a mio figlio Emanuele (strana anche l'omonimia di nome!)ma con un gruppo bancario più grande d'Italia: banca Intesa S.Paolo. Ad inizio maggio di quest'anno, chiedemmo un mutuo per 120.000 € per l'acquisto di una casetta per mio figlio. Avrei fatto da garante con una pensioncina discreta al suo stipendio a tempo indeterminato. L'impiegato ci aveva rassicurato che stavamo in "una botte di ferro" con le credenziali che offrivamo. Dopo circa due mesi, ci sentivamo rispondere dallo stesso impiegato che la banca poteva sì concederci il mutuo a patto che avremmo dovuto comprare titoli per 20.000 €. D'avanti a tale estorsione, ci rifiutammo di procedere (proprio supponendo che nel tempo, quei titoli, avrebbero perso valore!) e quindi senza ottenere il mutuo. Sapete cosa è poi successo? Quei cosiddetti "signori" di Banca Intesa, affinchè non potessimo rivolgerci ad altre banche, ci hanno fatto risultare nel CRIF (banca gestione dati di tutti i richiedenti)come "estremamente pericolosi", manco fossimo delinquenti della peggior specie. Morale della favola, dopo una vita trascorsa a pagare anche le più piccole virgole; senza aver mai avuto un solo centesimo di contenzioso con chiunque; esserci comportati sempre più che dignitosamente ed onestamente, questi sono stati i risultati, con l'impedimento a mio figlio di essere libero nelle sue scelte ed essere penalizzato per l'acquisto della prima casa per il suo indipendente futuro. Bella Italia!!!!!

ciro vorraro 28.07.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Se non e' una banca e' un'altra a riccattarti per il rientro del conto . Oggi noi microimprese ci troviamo tutti nella stessa barca vessati da tasse e succhiati da Equitalia , da leggi sanguisughe , con le nuove modifiche di Tares e Imu che ci addossera' il goverrno con l'arrivo dell'autunno fara' di noi nuova strage di definitiva chiusura. Solo i ns. del M5S si preoccupano di noi , la vecchia politica invece ci spinge sempre di piu' verso le grinfie dell 'Europa delle banche e dei mercati fregandosene di noi.
TUTTI e solo 5STELLE e ci salveremo!

a., padova Commentatore certificato 28.07.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Ormai perso,come tanti altri,che non c'è più nessuna istituzione che fa gli interessi del cittadino credo proprio che siamo arrivati alla fine del sistema rappresentativo della democrazia.
Delegare un onorevole o meglio "disonorevole" per fare i propri interessi non è più una buona idea; ma credo che non è ancora neanche il momento della democrazia diretta....allora che fare?
In effetti una via di mezzo ci sarebbe.
Cosa ne pensate se tutte le proposte di legge devono obbligatoriamente avere l'appoggio di un tot di cittadini (non so per esempio 100.000) altrimenti non possono essere neanche discusse in parlamento?
Io penso che se ci fosse questa regola tante porcherie del nostro sistema sparirebbero.
Le lobbi e le mafie non devono più convincere un "disonorevole" ma tanti cittadini ed obbiettivamente è più difficile.
I parlamntari dovrebbero avere sempre l'appoggio della loro base (almeno) per fare le cose..... per alzarsi lo stipendio haaaaaa.
Con un sistema del genere cambierebbe la visione del cittadino verso la politica si sentirebbe più partecipe,la legge la sentirebbe più sua invece di sentirsela calata dall'alto ed il compito dei parlamentari sarebbe principalmente quello di trovare le giuste proposte che interessano alla gente "FINALMENTE" e discutere solo di quelle.
Spero che leggiate e commentate questa mia idea e grazie al movimento 5 quelle per avermi dato la possibilità di comunicarla.

Un saluto a tutti

vincenzo messene 28.07.13 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Politica e banche sono un mix distruttivo aiutiamo i ragazzi del 5 stelle non aspettiamo che siano sempre gli altri a risolverci i problemi

mario pasciucco, nichelino Commentatore certificato 28.07.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Francesco fornino 28.07.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Azioni in cambio di fido di soli 5.000 euro ? Pratica usuraria della banca, questo il suo nome

Niki D. 28.07.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Politici e banche sono un virus che mangiano tutto l'unico antivirus siamo noi il popolo purtroppo siamo un popolo di debosciati solo i ragazzi dei 5 stelle si stanno dando da fare svegliamoci

mario pasciucco, nichelino Commentatore certificato 28.07.13 17:28| 
 |
Rispondi al commento

mi è capitato anche a me minacciai di chiudere il conto dopo un mese cambiai banca

giuseppe grande 28.07.13 17:25| 
 |
Rispondi al commento

sn dei figli di puttana, e ladri, anke le altre fanno lo stesso....come si dice? hanno il coltello dalla parte del manico.........

laura belli 28.07.13 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Benvenuti nel sistema bancario più iniquo del mondo, incapace di rispondere alle esigenze imprenditoriali, al massimo possono andare incontro alle richieste dell'imprenditoria mafiosa, ma questo è un altro discorso. Lo stesso sistema bancario che a creato mostri al livello Monte dei Paschi, gestito da mafiosi in giacca e cravatta con lauree e masters sì, ma con nessuna morale, di onestà poi nemmeno a parlarne, se poi guardiamo ai meri risultati, una domanda orge spontanea, ma quelle lauree, quei masters come sono stati conseguiti? Ho il sentore, molto intenso in verità, che se dovessi aprire un'inchiesta sulla Bocconi, tanto per citarne una tra questi "prestigiosissimi" ,si fa per dire,atenei ne verrebero fuori delle belle, così come se dovessi sottoporre a verifica le competenze di questi managers prezzolati, una manciata di bancarottieri professionisti.

Riccardo Parodi, Recco Commentatore certificato 28.07.13 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Perchè il governo non difende i piccoli risparmiatori, i piccoli artigiani, i piccoli commercianti e le pmi dalle banche che tra le altre schifezze possono anche modificare unilateralmente i contratti in essere con i clienti ( o mangi questa minestra o salti questa finestra - oggi sarebbe meglio dire salti da questa finestra). il governo non sa niente di queste cose! che schifo

P.S.: perchè dobbiamo pagare il premier che anzichè lavorare durante la settimana va alle riunioni del suo partito, anche con la scorta?

luigi a., tortona Commentatore certificato 28.07.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Ai ricatti si risponde coi ricatti. Bastava minacciare di chiudere il conto e cambiare Banca.

Angelo T. 28.07.13 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Che ladrocinio!!!

Claudia D., como Commentatore certificato 28.07.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Mi resi conto che L'italia non da Possibilità,quando a 25 aanno mi recai in Banca,per voler fare spostamenti di Denaro in Borsa,che sono,delle vendi te alla frazione di secondo,venivano effettuate in 72 ore nel momento che crollavano dopo il rialzo.Al che cercando la Borsa mi sono reso conto che non erano in grado di fare dei spostamenti Profittevoli,tranne sui cambi,di moneta e molto distanti e reconditi.Quindi ogni azione per quanto profittevole diveniva vana con il trascorrere del Tempo L'infalazione superava il Guadagno.Come gli interessi che dovrebbero teoricamente,seguire il Passo del Valore,e Maggiorare la forza di acquisto.Invece se fermi i soldi ti rimangano le Briciole.Un po come l'alta econmia che risparmiava Pensando di diminuire il deficit invece lo radoppiava,perche i soldi se non èscono e rientrano piu uno creano direttamente il totale del deficit.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 28.07.13 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giuseppe ma chiudi e vai in vacanza. La visioni di Luci in vicinanza, provoca forte consumo dei rapporti celebro cognitivi e di lucidità dei riflessi,4 ore di Pc Hanno bisogno di 48 Ore di riposo celebrale,(senti da che Pulpito viene la predico!)Buone vacanze a Tutti, i Belli e i Brutti:Bat .......

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 28.07.13 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Banche, ovunque e sempre fonte d'usura e ricatto! Tantissimi episodi di peones come me lo attestano. Leggi infami permettono loro prestiti spropositati in base al capitale reale posseduto, e anche differenziati tra Nord e Sud Italia dove costano assai di più, ma per accedervi si deve garantire 1000 per ottenere 1, dunque prestiti a nessuno.
kiriosomega

kiriosomega 28.07.13 16:09| 
 |
Rispondi al commento

nella vita abbiamo poche certezze e quelle legate al denaro proprio non esistono. Ora cara Emanuela mi spiace per te e i 40.000 piccoli azionisti ma comprando azioni si corrono rischi, anche se nel tuo caso hai ceduto ad una specie di ricatto. Ora io non intendo farmi ricattare dal solito discorso dei piccoli azionisti e vorrei che Banca Marche fosse considerata una azienda come tante che quando non riescono più a farcela chiudono con buona pace di tutta la comunità.

fabiola berardi 28.07.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*********************


http://www.keinpfusch.net/2013/07/aspettando-la-trojka.html


***********************************************

maria 28.07.13 15:49| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori