Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le tasse non aumentano, le imposte sì!

  • 91


letta_alfano_bollo.jpg
"Oggi ho acquistato due marche da bollo e ho scoperto che mentre dicono che non ci sono aumenti di tasse, le marche passano da 14,62 euro a 16,00. E' vero non aumentano le tasse, infatti queste sono imposte! Diminuire le spese della politica non se ne parla. Stabilire un tetto per le pensioni d'oro nemmeno. Diminuire gli stipendi dei dipendenti delle due camere del parlamento e dei ministri, è un delitto. Ma vendere l'economia Italiana all'estero, facendo fuggire le nostre industrie, è cosa buona giusta. Distruggere la micro-economia a favore delle multinazionali è un atto doveroso. Parlare di incentivi all'occupazione con il consumo interno fermo è da intelligente." angelino b., Lignano Sabbiadoro

5 Lug 2013, 14:20 | Scrivi | Commenti (91) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 91


Tags: crisi, economia, imposte, marche da bollo, tasse

Commenti

 

La cosa più curiosa è stata che sia i tabaccai che la Pubblica Amministrazione sono stati avvertiti dell'aumento IL GIORNO PRIMA!

Per altro i bolli da 1,81 ora da 2 euro sono quelli per scaricare le fatture e le ricette mediche, quelli che dev i apporre se vuoi mettere gli annunci di lavoro tipo "offresi badante o offresi baby sitter" dal parrucchiere o dal panettiere.

Sono le marche da bollo che gravano sui più deboli

Stefano P

Stefano P., Torino Commentatore certificato 08.07.13 09:19| 
 |
Rispondi al commento

I veri poveri italiani non sono i giovani disoccupati,neanche i pensionati che prendono 700euro di pensione ma ben si tt i politici e senatori italiani.fate rabbrividire state facendo morire l Italia.con che coraggio la mattina escono di casa senza vergogna questo accattoni bruciano il futuro di noi giovani,vogliono farci credere di vivere in democrazia,ma ormai il loro sporco gioco lo conosciamo tutti.adesso vogliono provare a chiudere il blog sono come dei serpenti che strisciano comandati da un uomo disperato pronto a tutto pronto a pagare tt pur di nn andare in carcere.vergogniatevi specie di massoni.

Simone marcangeli 07.07.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Tagliare gli sprechi,tagliare i costi della politica, ritirarsi da tutte le guerre,eliminare la dipendenza dagli idrocarburi..(idrogeno,eolico,elettrico,solare)..si può fare ma c e qualcuno che ci aiuti a farlo senza la guerra civile?

Giovanni Carnovale 07.07.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Ridurre i costi della politica,politica per passione,basta magna magna.Rivedere tutto il pubblio,entrate ed uscite.Il pesce puzza dalla testa...Troppo mgna magna .....

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 07.07.13 00:33| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni mentre guardavo le immagini che arrivavano dall'Egitto,facevo questa riflessione e mi chiedevo,se la piazza antistante palazzo Chigi potesse contenere 7/8/9 milioni di persone,credo bisognerebbe calcolare come segue:spazio della piazza diviso per spazio occupato da una singola persona.La mia e' giusto una curiosità,magari sul blog,qualcuno che possa rispondere in modo più preciso c'è !!! Ah,dimenticavo alle 12 dico che in Autunno distribuirò il denaro per le imprese,alle 12,30 il mio amico di merenda mi smentisce e dice che se ne parlerà nel 2014,alle 13,00 dico che l'IMU non si pagherà più,alle 13,30 un certo Fondo monetario mi ricorda che ciò non è fattibile,alle 14,00 dico che leverò l'IVA,alle 14,30 mi trovo con le marche da bollo aumentate,alle 15,00 dichiaro con entusiasmo che è valsa la pena aver fatto fare agli altri i sacrifici per stare dentro la soglia ,alle 15,30 tutti i mezzi d'informazione dicono che solo un italiano su cinque andrà in vacanza,alle 16,00 dico che aprirò un tavolo per il caro traghetti,alle 16,30 mi ricordo di essere già a Luglio,alle 17,00 dico al Papa che sono per la pace e il lavoro,alle 17,30 mi ricordano che devo acquistare dei piccoli velivoli F35,alle 18,00 ho appuntamento dallo psicologo,alle 18,30 convoco tutto il consiglio per una comunicazione importante:lo psicologo vuole che si faccia una serie di sedute psicoterapeutiche di gruppo,alle 19,00 prescrive come terapia per tutti lo stesso farmaco MV5!!!!!!!!

pino fiori, Sassari Commentatore certificato 06.07.13 22:42| 
 |
Rispondi al commento

ma quando ci decidamo,italiani ad unirci di nuovo da nord a sud,è mandarli tutti ha casa????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????è riprenderci la nostra terra?????????

marilena cosenza 06.07.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le tasse sono imposte. Noi lo consideriamo normale ma non è così. Le tasse sono un furto, tutte le tasse. Solo con l'approvazione popolare alle tasse si può parlare di condivisione della volontà popolare ai sacrifici. Altrimenti sono imposte. È l'imposizione è caratteristica delle dittature, sia pure nominatesi repubbliche.

Marco Diaco 06.07.13 14:33| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Si ok...ma noi m5s cosa facciamo lo denunciamo e basta? Le scopriamo da soli queste cose.....

Giovanni Carnovale 06.07.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

ma vedete ,è necessario mandarli a casa ,tutti non vogliono toccare le pensioni d'oro ,perchè? forse la risposta è perchè ci guadagna il cittadino,
non vogliono i tagli della politica Perchè? forse la risposta è perchè ci guadagna il cittadino,non vogliono far scendere la tasse perchè? forse perchè ci guadagna il cittadino, tutte queste cose che sono buone per tutti, non si fanno .solo che ci vorrebbe fare come in egitto scendere tutti in piazza.
Le forze dell'ordine sono dalla parte dei cittadini perchè anche loro sono stanchi di essere presi per il culo da queste politiche sterili .

Io ho chiuso la mia azienda di piccolo artigiano il giorno 8 maggio 2013 dopo 33 anni di onesto lavoro oggi ho 55 anni ditemi cosa faccio ? Ho dovuto chiudere perchè per 5 anni ho vissuto nella speranza di salvare la mia azienda e credendo che qualche cosa cambiasse , io ho cercato di mantenere il posto ai miei operai e mi sono svenato ,ho ributtato dentro tutto il patrimonio che avevo nella speranza di salvare i posti ai miei ex dipendenti.Oggi le banche mi vedono come un fallito, umiliazioni incredibili quando fino a poco tempo fa ti consideravano un giusto uno di quelli sani .
Di queste situazioni ce ne sono a centinaia in italia ,ma a nessuno frega nulla, quali sono quei potenti che vogliono questo e perchè ?Non lo sapremo mai fino a quando non riusciremo a sconfiggerli tutti .E' come un tumore maligno uccide come un killer .Vigilate M5S non diventate come loro non accettate le provocazioni continuate a irrompere queste istituzioni che ormai sono diventate marce. Cosa sarà dei nostri giovani? oggi è diventato l'argomento che a tutti sta a cuore sapete perchè?? semplice perchè questo argomento non è gestibile e tutto quello che non è gestibile porta interesse nei loro programmi sterili.Infatti tutti si concentrano su questo grosso problema in modo da poter proseguire indisturbati a gestire altre cose che a loro interessano .

Alessandro 06.07.13 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è divertente leggere sempre le stesse cose. Poveri omuncoli senza spina
dorsale, che sono andati a votare coloro che, incapaci o ignavi, hanno
portato a questo fallimento totale.
Andate via dall'Italia, finché c'è tempo. Nel 2015 ci sarà la guerra.
Per adesso stiamo ancora tutti troppo bene, a parte qualcuno ma stiamo pur
sempre parlando di una minoranza che abbaia un pò ma poi non morde e
continua a subire.
Ognuno pensa ai fatti propri, alla fine siamo le vittime del nostro stesso
egoismo.

Daniel 06.07.13 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il carrozzone stato deve fallire.Tutti i dipendenti pubblici,tutti,senza stipendio.Solo cosi ,dalle macerie,si può ricominciare.

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 06.07.13 10:04| 
 |
Rispondi al commento

QUEST' ARTICOLO SEMBRA UN CLONE DEL PROGRAMMA DELLA LEGA..... PECCATO CHE MILIONI DI NORDISTI O MEGLIO POLENTONI SI SIANO "SVEGLIATI" SOLO ADESSO DOPO 25 ANNI E DOPO CHE LA CUPOLA LEGHISTA ABBIA SEMIDISTRUTTO QUEL SOGNO DI EQUITA'..... MA I PALAZZI ROMANI SONO IN GRADO DI FAGOCITARE QUALUNQUE COSA E .... PURTROPPO SARA' COSI' ANCHE PER IL M5 STELLE.... MI CHIEDEVO DA ANNI PERCHE' NON SI ISTITUIVA IL "MANDATO" VINCOLANTE .... E STUPIDAMENTE DA POLENTONE NON CAPIVO..... ORA E' TUTTO CHIARO NON SI METTERA' MAI IL MANDATO VINCOLANTE PER POTER "PAZIENTEMENTE" ASPETTARE CHE I MOVIMENTI EO PARTITI INNOVATIVI SI "LOGORINO" E SI INDEBOLISCANO PER POTERLI ASSIMILARE...... QUESTO E' IL SENSO DEL GOVERNO LETTA CHE STIATENE CERTI DURERA' 5 ANNI... A COSTO DI FARE QUELLO CHE FECE KOSSIGA NEL 1977 A BOLOGNA QUANDO.... COME MINISTRO DEGLI INTERNI .... MANDO' I CARRI ARMATI A "CONTENERE" UNA RIVOLTA STUDENTESCA..... NON C' E' NULLA DA FARE LE FORZE CLERICAL-FASCISTE-GIACOBINE NON MOLLERANNO MAI DEMOCRATICAMENTE IL POTERE... RASSEGNAMOCI

Luigi P. Commentatore certificato 06.07.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E NON E' VERO, LA PRESSIONE FISCALE NON E' DEL 44%. Per un reddito di 1.200 euro la pressione è circa del 65%: 23% irpef e oltre 40% imposte indirette. Fatevi due conti oppure andate a guardare quelli fatti da me su http://www.rivoluzionefiscale.it/ .
E l'incidenza dei nuovi aumenti dell'imposta di bollo, colpo di coda di Monti? (aumento del 10% secco !!!!!!!!!!!! da 14,62 a 16 euro e da 1,81 a 2 euro) E i giornali tutti zitti !
E poi alla fine tra IVA e IMU vedrete che toglieranno l'IMU, che pur se non progressiva almeno è un pò proporzionale, e aumenteranno l'IVA che grava di più sui poveri.
E sono aumentati anche altri balzelli tipo le spese al PRA se fate un passaggio di proprietà dell'auto.

Carlo G. Commentatore certificato 06.07.13 08:52| 
 |
Rispondi al commento

È una vergogna!!!

Michele Silvestri 06.07.13 08:33| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE , A ROMA CI SONO CENTINAIA DI CIRCOLI , CIRCOLI RAI (RAI!!!!!!!), CIRCOLI DEI MINISTERI, CIRCOLI DELLA POLIZIA, DELLA MARINA , DEI VATTELE A PESCA .. CAPI DA TENNIS, PISCINE, CALCETTO , SERVIZI CATERING , SERVIZI PULLMAN ECC. ECC. E TUTTI A SPASSARSELA IN PISCINA ALLA FACCIA DI CHI NON ARRIVA A FINE MESE , BEPPE QUANTO CI COSTA TUTTO QUESTO ?!?!?!!!!

Graziano M., roma Commentatore certificato 06.07.13 07:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SUL FILO DEL RASOIO

NELLA "STORIA" GLI INGANNI HANNO AVUTO BREVE DURATA

CON RAMMARICO PREVEDO CHE PRESTO IN ITALIA( e non solo) CI SARà UNA RIVOLUZIONE E QUESTA VOLTA NON PACIFISTA. LE SITUAZIONI PER LE STRADE E In LUOGHI VARI SONO SUL FILO DEL RASOIO.Io LE VEDO. COME NON VEDERLE, SENTIRLE?
(POI NON CAPISCO COME FANNO A DIRE IN TV CHE IL GOVERNO LETTA è DI ALTO GRADIMENTO. CHI FA QUESTI SONDAGGI? CON CHI LI FANNO, CON I BENESTANTI?)
L'ITALIA è MORTA! GOODBYE

Marc Svetava Commentatore certificato 06.07.13 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Ed io ,quando lavoravo,prendevo 1500 euro al mese,dalle 7 del mattino alle nove di sera,sabato e domenica inclusi.Ho schiena,ginocchia,gomiti e polsi a pezzi,da allestitore fieristico.41Anni,disoccupato da 8 mesi con famiglia.Licenziato a novembre 2012,dopo 10anni,niente liquidazione.Gli statali l,tutti,li hanno sto problemi?Deve fallire l Italia,an he loto devono fare gli schiavi e patire la fame.La notte nn dormo,mia moglie Piange.....MALEDETTI!!!!

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 06.07.13 06:55| 
 |
Rispondi al commento

Ho un sogno nella testa che rimarrà tale , obblighiamo i ladroni a restituire tutto quello che hanno rubato e licenziare loro e abolire i senatori a vita che hanno l' utilità di una macchina senza le ruote , ah se fossi in parlamento qualcuno la pagherebbe state pur sicuri , non é una cosa difficile da fare io penso almeno più facile di acquistare quei bellissimi ed utilissimi f-35

Silvio Guarini 06.07.13 03:01| 
 |
Rispondi al commento

l'Italia ha deportato Alma Shalabayeva moglie di un dissidente in kazakistan xche ordinato dal Presidente Nazarbayev, amico di Berlusconi e dell'eni. un esempio di come in italia si tutelano i diritti dei perseguitati politici. naturalmente i giornali italiani hanno taciuto o speso qualche trafiletto in cui non si capisce cosa e' successo. i parlamentari 5s hanno detto qualcosa sull'argomento?

paoloeb 06.07.13 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile che non c'è verso di fermarli?
Io sono proprio stanco, di sentire ste notizie.

Luca C. Commentatore certificato 05.07.13 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E non finisce qui! State a vedere che ci combinano a settembre! Altro che tasse. Forza m5s

Luca C. Commentatore certificato 05.07.13 23:04| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO PER NOI LA CORTE COSTITUZIONALE NON GIUDICA INCOSTITUZIONALE ARRICCHIRSI A SPESE DI UNO STATO PORTATO SUL BARATRO DEL FALLIMENTO.LE PENSIONI D'ORO SONO COSTITUZIONALI INFATTI L'ITALIA è UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO E LA PENSIONE D'ORO è IL FRUTTO DEL DURO LAVORO.

7 STARS Commentatore certificato 05.07.13 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando mai guardano oltre il loro naso!!!!! Tu puoi morire ma a loro nn importa. Grazie stato grazie pd-L da sempre uniti per farci morire

Aldo Secco 05.07.13 22:47| 
 |
Rispondi al commento

anche alcuni bollettini della motorizzazione
da 29,24 a 32 euriiiiii

ruggiero torre 05.07.13 22:31| 
 |
Rispondi al commento

La marca da bollo e' una tassa e non un'imposta. Sicuramente ci e' stata imposta da chi ci governa, ma senza un minimo di preparazione x controbattere a quei quattro incapaci che propongono le leggi dove volete che andiamo? Caro Grillo hai chiesto i curriculum x aiutare i tuoi eletti, ma forse avete scelto male i collaboratori. Comunque fino a che c'e' vita c'e' speranza. Tenete duro e cercate di dire cose sensate e corrette divulgando le idee e i fatti del M5S anche attraverso la televisione e i giornali che sono i mezzi di comunicazione piu' usati dagli ultra sessantenni. Forza M5S.


Luigi Galliotto Commentatore certificato 05.07.13 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.simone.it/economia/sos/19.htm

Luigi Pasquale 05.07.13 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Si cerca di non fa pagare l'IMU...che è una balla colossale....facendo dei piccoli ritocchi s questo genere di imposte.
Ma non passa tempo,chesi andrà a pagare l'IMU e anche l'aumento IVA...e questo aumento di imposta indiretta nel frattempo mette solide radici.
Alla faccia nostra.

willy kattekop, barletta Commentatore certificato 05.07.13 20:15| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI FATE LO SCIOPERO DELLE TASSE AFFAMATE LA BESTIA (STATO)

Enrico P., AMSTERDAM/Olanda Commentatore certificato 05.07.13 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se è per quello hanno fatto di peggio..
Io sono un libero professionista,
quindi pago adesso le tasse.
Bene ho appena scoperto che non solo hanno aumentato l'acconto portandolo al 100%,
ma siccome certe spese dal 2013 non si potranno più detrarre (ad esempio la macchina) il mio commercialista ha dovuto calcolare l'acconto simulando quello che avrei pagato se già l'anno scorso quelle spese non fossero state detraibili.
Quindi il mio acconto è del 120%...
Io non ho problemi e posso pagare, ma fra 1 o 2 anni quando i soldi che si sono fatti anticipare mancheranno perché se li sono spesi.. cosa faranno ? Ci chiederanno un'acconto del 200% ?

maurizio sordo 05.07.13 19:43| 
 |
Rispondi al commento

E vero! Anche a me è capitato questa mattina nel richiedere un documento al comune di Rho. Con meraviglia ho chiesto all'impiegata da quanto tempo le marche da bollo erano aumentate e lei mi ha risposto da pochi giorni. Quindi, l'aumento è stato decretato molto probabilmente dal governo Letta (cioè Pdl+Pd-l)il quale ha badato bene di informare i cittadini delle porcate commesse!!

ciro vorraro 05.07.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un dentista, le marche da bollo da 1,81 sono il mio pane quotidiano per le ricevute che devo fare ai miei pazienti.
La cosa che mi ha fatto più arrabbiare è che lo vengo a sapere LA MATTINA STESSA tramite facebook da un mio amico tabaccaio, avvertito anche lui all'ultimo momento. Ovviamente chiedo conferma al commercialista, che alle 18:00 mi richiama, dopo essersi informato, assicurandomi dell'aumento. NON LO SAPEVA NESSUNO.
LO HANNO DECISO DALLA SERA ALLA MATTINA SENZA DARCI ALCUNO PREAVVISO.
Quello che fa arrabbiare non è tanto l'aumento in sé, ma l'evidente intenzione di farlo passare inosservato, mettendo in difficoltà chi lavora.
Questo solo perché il giorno dopo il primo ministro HANNIBAL LETTA potesse affermare di avere spostato l'IMU e quant'altro senza aver aumentato le tasse...

alessandro bazzocchi 05.07.13 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Giusto in tempo per applicare gli aumenti su tutti gli estratti conto bancari, di carte di credito e finanziari. Scadenza 1° semestre 2013. Grazie!

maurizio carrara, Silea Commentatore certificato 05.07.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Italiano prima ruffiano e poi cagasotto!

PIPPO 05.07.13 18:56| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Queste le motivazioni........

Aumento dei costi della marca da bollo dal 26.06.2013
Il decreto legge 26.04.2013, n. 43, recante "Disposizioni urgenti per il rilancio dell'area industriale di Piombino, di contrasto ad emergenze ambientali, in favore delle zone terremotate del maggio 2012 e per accelerare la ricostruzione in Abruzzo e la realizzazione degli interventi per Expo 2015" è stato convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 24.06.2013, n. 71, pubblicata il 25.06.2013 sulla Gazzetta ufficiale.
Tra le modifiche è presente anche l'aumento dei costi della marca da bollo.
Il nuovo comma 3 dell'art. 7-bis, infatti, aumenta, con decorrenza dall'entrata in vigore della legge di conversione (26.06.2013), le misure dell'imposta fissa di bollo, determinandole in 2,00 € (da 1,81 €) e in 16,00 € (da 14,62 €).

Maria 05.07.13 18:55| 
 |
Rispondi al commento

HAI PROPRIO RAGIONE,E CON CAPITAN FINDUS ANDREMMO ALLA DERIVA....FAN.....LO A LORO!!!

deu seu (gundar), cagliari Commentatore certificato 05.07.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
QUANDO LA GENTE S'INCAZZERA' NON CE NE SARA' PER NESSUNO
ALVISE

alvise fossa 05.07.13 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le politiche mercantilistiche attualmente in vigore in Germania, Italia, Cina prevedono esattamente questo: l'impoverimento della popolazione nazionale e l'incremento delle esportazioni. Ed e' l'opposto delle politiche dei paesi anglosassoni. Non e' un caso che i giovani italiani scappano in Gran Bretagna in cerca di un lavoro. E lo stato favorisce l'ingresso di straccioni il cui costo viene differito sotto forma di tasse alla popolazione produttiva ad esclusivo beneficio degli industriali. La differenza di fondo tra l'Europa continentale e l'Anglosfera e' tale da non permettere piu' alcuna possibilita' di mediazione siamo agli sgoccioli. E' giusto denunciare la situazione ma bisogna anche dire alla gente se sono disposti ad accettare all'infinito questo stato di cose. Perche' per risolvere questa situazione oltre ad uscire dall'Euro bisogna negoziare un'uscita dall'Unione Europea e cambiare classe dirigente. Comunque il tempo decretera' la strategia fallimentare dei governi europei. Del resto questa contraddizione era gia' stata pronosticata da Adam Smith nella Ricchezza delle Nazioni ben 300 anni fa'! Niente di nuovo sotto il Sole... di Luglio.

Arnold Attard 05.07.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento

bravo Beppe sei sempre molto attento, e gli aumenti riguardo bolli e emolumenti è fra l'altro anche alto, ma di questo i media non dicono nulla chiaro no.!..................

Camillo Mancini, roma Commentatore certificato 05.07.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

A tal proposito segnalo che (anche se molti di voi lo sapranno già) che ad esempio l'emissione dei certificati del casellario giudiziale ecc emessi dalla Procura della Repubblica richiedono il pagamento della marca da bollo da 16,00 euro (credo, prima era 14,62) come anche un certificato di residenza emesso dal comune (ufficio anagrafe) se non destinato/richiesto dalla Pubblica Amministrazione (italiana ovviamente). Questi certificati, secondo il mio modesto parere sono richiesti solitamente (?) per usi rilevanti, non perchè ci va di collezionarli personalmente, ad esempio cause giudiziarie, emigrazione, lavoro ecc ecc e sono richiesti da qualcuno secondo procedure, non a discrezione del cittadino. 16 euro sono troppi, dovrebbero essere gratuiti e dovrebbero emetterli al momento senza richiedere ulteriormente marca da bollo da 3 euro e qualcosa per pratiche urgenti. Credo sia un'altra di quelle pseudo truffe ai danni del cittadino legalizzate.

Simona 05.07.13 17:45| 
 |
Rispondi al commento

L'aumento delle imposte di bollo finanzierà i paesi colpiti dal terremoto nel 2009. A breve l'aumento per finanziare i terremotati del 2012 ... ma diminuire le pensioni d'oro mai!

manuela f., Cagliari Commentatore certificato 05.07.13 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
Io sostengo che dobbiamo smettere di parlare.
Destra, sinistra, centro... non interessa più.
Abbiamo bisogno di un bel po' di correttezza che attualmente manca del tuto.
Non trovo giusto che si impongano tasse e balzelli soprattutto sulla pelle di chi le tasse già le paga (preda troppo facile!). Il lavoro è scoraggiato dalla perpetrata usurpazione dei diritti: tutti questi "vu' cumpra'" che strisciano sui marciapiedi vendendo articoli contraffatti alla faccia di quei negozianti che -giustamente- debbono battere scontrini e i igili che multano il suonatore di piffero, mentre i suddetti continuano ad ingrassae le fila della camorra. Oggi che affrontiamo queste pazzesche imposizioni di Monti il debito pubblico non è calato i un euro...

Alessandro Sermoneta 05.07.13 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina ho comprato 3 marche da bollo da 2 euro che prima erano 1,81. La differenza è minima... ma la frustazione è tanta!!! Sono un libero professionista con il regime dei minimi che su ogni fattura deve apporre la marca da bollo da 2 euro. Sono ancora fortunato perchè al momento pago solo un'imposta sostitutiva al 5% sugli utili.. praticamente niente. Ma mister B. ha modificato il regime dei minimi (prima si pagava il 20% per sempre), ora puoi beneficiarne per 5 anni e fino 35 anni. Io ne ho 34 e sono in attività da 2 anni. Tra 2 anni dovrò passare a contabilità ordinaria con IVA, con tasse molto più alte del 5%, costi superiori (commercialista, ecc), studi di settore ecc, ecc.

Con un fatturato relativamente basso come il mio.. tra 2 anni sarò ingurgitato dal sistema... allora avrò 3 strade: chiudere, evadere, andare all'estero.

Sto pensando alla terza e fanculo all'Italia!!

Antonio Caccese 05.07.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento

ma alfano e letta mica sono parenti ? teste lucide...quasi uguali

michele m 05.07.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dando per scontato che PD e SC non acconsentiranno mai all'abolizione dell'Imu sulla prima casa, il governo dovrebbe cadere PRIMA del 15 Settembre, scadenza della prima rata. In assenza di un esecutivo e in attesa di nuove elezioni da indire a Febbraio, gli italiani si troveranno ad affrontare in 3 mesi il pagamento di tutta l'Imu, la Tares, le spese per la scuola e tutta una serie di scadenze e conguagli che si accatastano alla fine dell'anno. Il tutto sotto l'egida dell'Iva in aumento e di tutte le nuove gabelle istituite di nascosto come accise, bolli ecc.
Gli italiani smetteranno in blocco di spendere non avendo nulla da spendere e per il commercio sarà il deprofundis.
L'effetto domino sarà devastante, azzerando la PMI e ferendo gravemente anche la GI.
Nel 2014 le finanze dello stato subiranno un tracollo per tasse non incassate e il Paese sarà in vendita al miglior offerente.
Spero solo che ai responsabili di tutto ciò venga ritirato per tempo il passaporto in modo che possano essere processati e giudicati per alto tradimento.

Leonardo Calconi, Roma Commentatore certificato 05.07.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ah! Te ne sei accorto anche tu? E' l'effetto delle note "alchimie" alla Tremonti. Adesso magari è evidente, ma non è la più importante. Che dire dei carburanti? Il noto ministro ha lasciato che le compagnie fecessero i prezzi che volevano prendendo 2 piccioni con 1 fava: le compagnie si sono maggiormente arricchite e lo stato ha guadagnato di più con IVA e accise, che, come si sa, sono calcolate in precentuale! Tutto a spese del solito Pantalone che l'IVA non la scarica. Capito come mai le cosiddette "manovrine" sotto Tremonti erano più leggere?

Natale Maione, Ragusa Commentatore certificato 05.07.13 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non so se leggerai quello che scrivo, ma io sono un tuo sostenitore e ti ho votato e lo continuerò a fare. Discutendo e, a volte, litigando con la gente ne sento di tutte le opinioni, molti ti vorrebbero in parlamento perché pensano che tu non ti voglia compromettere, vacci perché ho paura che se non entri tu tutto quello che avete fatto finora non serve a niente. Saluti cari Lucio

Lucio Pampagnin 05.07.13 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Inutile invocare la rivoluzione e al contempo sbavare per l' ultimo modello di smartphone...

Enzo Zappalà , Roma Commentatore certificato 05.07.13 17:31| 
 |
Rispondi al commento

E certo Giuseppe L'unica soluzione è la detassazione ma questi vivono tra sogni ed illusioni.Secondo LORO Magicamente la gente inizia a comprare di tutto di piu e poi lo butta dalla finestra.La gente ci si Butta dalla Fiestra altro che.Se non si Procede con i tagli netti, altro che l'1 per cento, non s ri sana nulla non si ricrea nessun tipo di equilibrio.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 05.07.13 17:28| 
 |
Rispondi al commento

se non lo sapevate anche le marche da euro 1,81 sono passate a 2 euro

luca ranucci 05.07.13 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Peppe Grillo, questa gente politica che ci governa come hai già visto non parla la tua stessa lingua ha la testa fuori della realtà ed è alla merce dei tedeschi e francesi, sono ormai sicuri che l'Italia non esiste e possono fare i loro porci comodi, finquando il popolo italiano, spero, non le metterà in galera come nemici del popolo ITALIANO. Mio caro, fate presto, e che Dio vi indichi la via migliore da fare. Ciao.

George farina 05.07.13 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole un duomo di polso e coerenza per rimettere in piedi l'italia giusta e questo lo può fare solo Beppe Grillo.

Paola spagnolo, porto potenza picena Commentatore certificato 05.07.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma non ci sembra ora di agire piu' che stare tutti qui o la a sentire chiacchiere a farci prendere in giro da chi ci tartassa di tasse da chi pensa solo ai propri interessi da chi ci governa senza essere stato eletto da chi non parla di legge elettorale perche' gli fa comodo comandarci tutti insieme da chi ha rovinato il futuro nostro e dei nostri figli da chi va in giro con auto da 50/100 mila euro pagate dal nostro lavoro da chi meriterebbe solo la galera, ritroviamo la nostra identita' e sbattiamo fuori chi ce la sta facendo perdere forza grillo per il momento e' l' unico uomo che puo' far cadere questo governo marcio pieno di delinquenti ladri pedofili e mi fermo qui. L' ITALIA e' nostra di noi popolo riprendiamocela con la forza non c'e' piu' tempo.

antonio basile 05.07.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....condivisione totale dell'articolo....

ciriaco marras Commentatore certificato 05.07.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI TUTTA,GRAZIE BEPPE

Alberto garau 05.07.13 16:36| 
 |
Rispondi al commento

qui dobbiamo fare una sola cosa """rivoluzione""" altro che pensare alle vacanze tutti in piazza 2 milioni di persone davanti al parlamento blocchiamo il paese ad oltranza. Poi ci devono ascoltare e dovranno cambiare tutto altrimenti non ce ne andiamo. il paese a fine anno è finito. Questi non faranno mai nulla per il popolo stanno solo saccheggiando il paese fino a succhiare tutto. Il popolo la gente normale di tutte le ideologie in piazza. Tanto la crisi colpisce tutti mica solo quelli che hanno votato il m5s.

angelo c., roma Commentatore certificato 05.07.13 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ne posso più di farmi prendere per il culo da questa massa di ladri autorizzati...
Ho perso le speranze ragazzi!
Sono troppi per combatterli ad armi pari e tutti i buoni propositi del m5s risultano essere una sola goccia in un mare di merda che a breve ci sommergerà ...

Cristbos 05.07.13 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che la gente si svegli

Cipolla Michele 05.07.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Unica strada tutti in piazza!

MASSIMILIANO C., Manziana Commentatore certificato 05.07.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Anziché tassare noi poveri, che abbiamo stipendi e pensioni da fame, perché la casta di politici non si decurta da subito il proprio stipendio d’orato? Con i loro soldi, sfameremmo almeno un centinaio di famiglie, che versano in stato di povertà nel nostro paese. È ora di finirla con tutta questa burocrazia: qui in Italia, occorrono anni luce prima che venga varata una qualsiasi legge. Al governo continuano a fare i furbi tenendo la coperta corta: tirano da una parte, ma intanto scoprono l’altra aumentando pressione fiscale e imposte, che non hanno ragione di esistere come questa della marca da bollo.

Dalila Grani 05.07.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

I nostri politici sono dei poveri idioti. Hanno scelto di mangiarsi la gallina. Ormai siamo al traguardo, gli italiani non hanno più nulla da farsi prendere e quindi più nulla da perdere. In autunno verrà presentato il conto alla nostra classe politica e non ci saranno sconti per nessuno.

Giuseppe Maldera 05.07.13 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Diamo un nome vero alle cose:

smettiamola per favore di parlare di pochezza della politica.
Dietro la parola pochezza si nascondono dei delinquenti con la D maiuscola, dei veri e propri geni del crimine.
Non confondiamoci, quando uno dice "ho sbagliato" magari dovrebbe dire "ti ho fregato volutamente".
Fa comodo parlare di pochezza, questa è sempre perdonabile, perchè si sa: errare è umano e questo lo rende più simili a noi, ma di noi non hanno proprio nulla, sono semplicemente dei criminali.
Diamo un nome vero alle cose: magari aiuta tutti ad aprire un po' di più gli occhi.

STEFANO P., BERGAMO Commentatore certificato 05.07.13 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AIUTO BEPPE.....qui addirittura si parla di un 58,5 % piu all iva!!!!! http://www.federcontribuentinazionale.it/blog/2013/07/05/sigaretta-elettronica-le-lobbies-del-tabacco-studiano-per-scippare-i-liberi-store/

Pasquale Falciatore 05.07.13 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per questo ci prendono per il culo: giocano sulle parole.

Infatti le accise sui carburanti non sono tasse... quanto ci speculeranno lì sopra... i bolli auto... le assicurazioni...

Ecco dove trovano le risorse: mica i tagli alla spesa pubblica: già lo hanno detto.

Stipendi d'oro e raccomandati il loro bel posto pubblico. Gli altri pagano.

Andrea P., Taranto Commentatore certificato 05.07.13 15:20| 
 |
Rispondi al commento

..li mortacci loro....

papa giovanni 05.07.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

L'unica legge che sono stati in grado di fare, senza rimandarla ad oltranza come tutte le altre, è un bel decreto che vorrebbe un'accisa sulla sigaretta elettronica del 58,5%. Un decreto che, ricordo, dovrebbe servire IN CASO DI NECESSITA' E URGENZA e che entrerebbe in vigore dal primo gennaio prossimo (da qui si notano la necessità e l'urgenza), già promulgato dal nostro caro Presidente.
Io vorrei sapere, e mi rivolgo a voi 5stelle, a chi dà tanto fastidio la sigaretta elettronica? Se è vero, come chi si è informato bene ha dedotto fino ad ora, che fa meno male della sigaretta tradizionale, non porterebbe un risparmio alle casse dello Stato in tema sanità? Questo risparmio, a sua volta, non compenserebbe i denari persi con la diminuzione di vendita dei tabacchi? Perchè questi politici non vedono al di là del loro naso?
Chi tutela le migliaia di lavoratori del settore che si vedranno portar via il lavoro dopo aver ottenuto i permessi per aprire?
Tutti i giorni non si sente parlare che di mancanza di lavoro, soprattutto per i giovani e poi si sentono queste mazzate. Uccideranno un settore in espansione. Uno dei pochi.
Spero solo che la UE stavolta sia più lungimirante dei nostri ignorantotti!

Donatella 05.07.13 15:13| 
 |
Rispondi al commento

complimenti per questo articolo,ha centrato la pochezza della nostra attuale classe dirigente fatta da professionisti cialtroni e cosi' attaccati ai loro privilegi da essere quasi paragonati a degli Al cappone in doppio petto,per il momento un grazie al movimento e mi auguro che presto si organizzi una grande manifestazione contro codesti cafoni della politica

claudio r., vallebona Commentatore certificato 05.07.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Folle. Non se ne può più! Piccole cose che messe una attaccata all'altra fa finire prima lo stipendio! Un' Italia che sembra più Gotam city.

Nicolò Fabio 05.07.13 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Le tasse non aumentano. le imposte si!

BELLA QUESTA!
ma se non tagliano le spese!

senbra una vecchia canzone di Mina!

PAROLE PAROLE PAROLE!

La cosa peggiore è che ci siamo rassegnati a sentirla!

Reli B., roma Commentatore certificato 05.07.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Dal 26 giugno sono aumentate

Patrizio di marcantonio 05.07.13 14:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori