Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'EXPO senza sicurezza - Puntata 3

  • 173


expo_senza_sicurezza.jpg

di Michele Crosti

"Un tema che riguarda l'Expo 2015 è il tema dell’acqua.
L’acqua è uno degli elementi fondamentali per la vita, le prossime guerre più che sul petrolio saranno sull’acqua, perché inizia a scarseggiare. Intorno all'Expo ci sarà un canale di collegamento con un laghetto, l’acqua verrà presa dal canale Villoresi che passa a nord del progetto, ma c'è un altro progetto, quello di fare un canale che arrivi fino in Darsena e lì consenta di alimentare ulteriormente tutte le coltivazioni a sud di Milano. Ma se voi parlate con gli agricoltori della zona Sud e con tutte le associazioni agricole vi dicono "Guardate che le portate che abbiamo oggi sono più che sufficienti per riuscire a irrigare tutte le coltivazioni del parco sud, quindi non capiamo perché venga fatto questo". Ma questo percorso di 21 km.che impattano sulla situazione attuale, che sventreranno e che influiranno su alcune zone, come il Parco delle Cave, prima di entrare nel Parco Sud, potrebbero essere fatti utilizzando già la canalizzazione esistente costando molto di meno. Dicono che ci sarà di fianco anche una pista ciclabile, ma non crediamo che possa giustificare un costo di questo genere.
C’è un’altra questione: la sicurezza. La sicurezza sui lavori, la sicurezza sugli appalti, la sicurezza contro le infiltrazioni della criminalità organizzata. Molti sapranno di un comitato che vigila e prende tutte le segnalazioni che vengono da tutti gli organismi antimafia dello stato, ma anche da segnalazioni di vario genere, tra cui quelle della magistratura, e poi segnala a Expo 2015 spa, che è la società che gestisce tutto il progetto. Dice:"Guarda, questa società è segnalata, quindi espellila". Il problema è che questo ha funzionato tardi e poco, perché sono arrivati i ricorsi delle ditte interessate e sui ricorsi il Tar ha detto "Scusate, questa legislazione non va bene fatta così, quindi dovete cambiarla e intanto loro hanno diritto di continuare a fare questi lavori". C’era persino una società, che si chiama Pegaso, che doveva fare la vigilanza, che risultava non avere la licenza per fare questo. La vigilanza su chi entra e esce da questo sito è fondamentale, anche perché le attività illecite intorno a un cantiere aperto sono una infinità, dallo smaltimento delle sostanze, al fatto che vengono portate terre inquinate, là dove costruiscono, ricoprono come è successo a Santa Giulia e in alcuni dei cantieri lombardi. C’è una attività di vario genere legata alla criminalità organizzata.
I tempi sono diventati stretti, perché ormai ci sono poteri commissariali, che tra l’altro sono stati assegnati a chi deve eseguire le opere e quindi il commissario è controllore e controllato, è quello che fa accelerare i lavori, ma è lui che chiede a se stesso di accelerare i lavori e procedure, quindi saltare di pari passo, a piè pari, le procedure che sono in corso. Ci sono una serie di anomalie piuttosto preoccupanti anche dal punto di vista del personale, perché una delle cose su cui si stanno battendo i sindacati è che chi lavora sia in regola, abbia pagamenti regolari, un contratto regolare e non contratti d’avventura che fanno molti imprenditori e questa parte però viene a saltare. Gli ultimi decreti approvati dal governo tolgono molti vincoli, rallentano di molto le possibilità di controllo da parte dei sindacati e degli enti preposti. Per esempio le Asl non avranno più la segnalazione in caso di incidenti sul cantiere, cosa che oggi avveniva normalmente e che faceva sì che le Asl uscissero per verificare quali erano le condizioni in cui si lavorava e per evitare che si ripetesse lo stesso incidente.Quindi è preoccupante questa accelerazione finale, preoccupante il fatto che vengono saltate delle procedure, che la trasparenza sui lavori venga praticamente eliminata. Il vostro consigliere comunale a Milano, Mattia Calise, aveva chiesto, appena insediato se si poteva fermare e quanto costava fermare l’Expo, arrivò la risposta e diceva 16 milioni nel momento in cui aveva fatto la domanda, ma 240 milioni oggi che sono passati due anni, a cui bisogna aggiungere le richieste di danni, quindi questo per dire che ormai l’Expo non si può più fermare.
Il primo maggio 2015 si alzerà la saracinesca e speriamo che dietro ci sia un prodotto che faccia fare bella figura alla città e soprattutto affronti degnamente il tema su cui si dovrà cimentare l’umanità nei prossimi anni e di far diventare Milano il crocevia di tutte le associazioni istituzionali, o meno, che si occupano del problema del cibo in tutti gli aspetti. Un'altra cosa preoccupante, sono gli OGM. Tutti stanno aspettando cosa faranno gli Stati Uniti che non hanno ancora dato la loro adesione. Gli Stati Uniti fanno il loro stand sulla base degli sponsor, lo Stato non mette neanche 5 lire e tutti sono qui a chiedersi se la Monsanto, che è la società che produce gli OGM e i semi che rappresentano un monopolio a livello mondiale sulla produzione agricola, varcherà le soglie dell’Expo. Se è così sarà un grande problema.
Un altro ritardo è il dibattito sulla questione cibo. Non si vede, non ci sono convegni. C'è il rischio che questo diventi non tanto l’Expo di come "Nutrire il pianeta", ma del commercio, del turismo, delle macchine agricole. La FIAT si presenta con le macchine agricole. Rischia di diventare una grande fiera campionaria." Michele Crosti

Potrebbero interessarti questi post:

Il sistema Ligresti
EXPO 2015 tra ritardi e colate di cemento
Marche da Expo

22 Lug 2013, 10:18 | Scrivi | Commenti (173) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 173


Tags: acqua, Expo, fallimento, grandi opere, Ligresti, Mattia Calise, Michele Crosti, sprechi

Commenti

 

Silvio a fatto la fine del Cocacola, se lo sono bevuto

Gianluca 02.08.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe Grillo
sono un normale cittadino
penso che dopo la richiesta di depenalizzazione del finanziamento pubblico dei partiti
possiamo dire che abbiano superato ogni limite

volevo proporti di fare una grande proposta
creiamo una grande rete di persone che va da palermo ad aosta che pacificamente si dirige verso roma per far capire che anche in italia l'attivismo pacifista esiste
insieme possiamo pacificamente dare un segno di civilta e partecipazione
damiano

dammano rongioletti 29.07.13 22:10| 
 |
Rispondi al commento

RIFLESSIONI DEL DIVINO OTELMA SUGLI ACCADIMENTI CONTIGUI AL 30 LUGLIO 2013...E A SILVIO.

Le cose stanno così,e sono semplici ad intendersi:
1/Tutto ruota attorno a Silvio e a quallo che accadrà il 30 luglio
2/La Cassazione è stata nel frattempo sottoposta ad un fuoco di fila intenso e mirato
3/Se deciderà di confermare le due precedenti sentenze,in concreto non accadrò nulla...nell'immediato...
4/Ciò perché Silvio p...otrebbe disporre di altra immunità oltre a quella procacciata a livello statale e da questa Costituzione
5/Indipendentemente da ciò,perché comunque -per opinione di una parte del Parlamento (sia pure Parlamento non rappresentativo di alcunché e illegittimo nella sostanza) - la sentenza della Suprema Corte non avrebbe valore vincolante e necessiterebbe una ulteriore sanzione confirmativa parlamentare
6/A quel punto,qualora si dovesse votare per confermare la sentenza promunziata in nome del popolo italiano (il che significherebbe che il potere politico tenterebbe di interferire con quello giudiziario),si aprirebbero due scenari:se la votazione avesse luogo a scrutinio palese,sarebbe di conferma e -se a scrutinio segreto- (forse) di ripulsa
7/In un caso come nell'altro,la Suprema Corte potrebbe rivolgersi alla Consulta e sollevare un conflitto di attribuzioni tra Poteri dello Stato
8/E comunque si andrebbe all'autunno...
Perciò...calma e gesso.
Dottor Marco Belelli

Marco Belelli 29.07.13 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto solo una parte degli effetti dei cantieri dell'Expo dalle parti di Bollate, dove il cantiere siè portato via meta' del parcheggio visitatori della casa circondariale, e congestionato il traffico. Spero solo che possa dare lavoro a molti più di quei pochi detenuti che riescono a farlo con l'art 21 che sono troppo pochi e che vorrebbero mantenersi e riabilitarsi lavorando e non riescono per mancanza di educatori, progetti e soprattutto possibilita'di lavoro.

ROSARIO COLARUSSO, COMO Commentatore certificato 26.07.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

come può l'expo italiana fare una vetrina su questioni così importanti per l'umanità quando l'Italia, e tutto il mondo lo sa, è in una situazione spaventosa, intrufolazioni mafiose, corruzione, mazzette gente che lavora in nero, mi pare proprio che sia il paese tra i meno adatti ad arrogarsi questa posizione, già si sa che si sono spartiti tutto i soliti palazzinari disonesti e farabutti, migliaia di metri cubi di cemento su migliaia di metri quadrati di terra e quando il mercato sarà finito e resterà lo stesso scenario che si presenta alla fine di un qualsiasi altro mercato rionale, cassette vuote, cartacce in terra, verdura e frutta marcia, mentre i soliti personaggi conteranno le mazzette intascate.

un'arrabbiata 24.07.13 14:11| 
 |
Rispondi al commento

rho 5a repubblica marinara....assisteremo dal 2015 alla prima regata di rho...
WOW!!!!
i diritti Tv chi li compra?
sono già all'asta?

gio cl 23.07.13 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Sarà una grande fiera campionaria. Ed è l'unico modo per dare un senso all'expo, perché tutto il resto è un insieme di puttanate pensate solo per bruciare soldi. La via d'acqua è una delle più solenni idiozie che si siano sentite a Milano, ma contiene il fondamentale pizzo che un evento come questo deve dare alla mafia, attraverso il movimento terra. Hanno scelto il canale perché se avessero progettato una collina ci avrebbero messo dentro fusti e rifiuti pericolosi. Nessuno comunque andrà mai a Rho in barca, non serve a irrigare niente, il materiale di risulta farà casini altrove. Sono soldi buttati.

Peter Amico 23.07.13 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Si perde sempre di vista l'obiettivo finale...
l'expo a cosa serve? perchè si fa?
tutti parlano di altro...
Dovrebbe servire a consetire all'umanità a mettere
in mostra e esporre le proprie punte di diamante;
tecnologiche, scientifiche, sociali ....
Il paese dovrebbe essere in grado di soddisfare le esigenze della manifestazione mondiale....tutto lì..
Siccome il nostro paese in questo momento può solamente mettere in mostra la sua inefficienza in ogni ambito; sta dimsotrando di essere proprio quello che viene comunicato in ogni ambito: politico, sociale , tecnologico..... a volte però è meglio mettersi da parte che fare vedere quello che siamo realmente.... già ci ride dietro mezzo mondo...

filippo t., lugo Commentatore certificato 23.07.13 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi auguro solo che non ci scappi nessun morto, come accadde per montare le impalcature di vari concerti!!!! Allora ci sarebbe proprio da INCAZZARSI senza ritegno alcuno.

vera m., roma Commentatore certificato 22.07.13 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ingrati!
Dobbiamo ringraziarli. Hanno semplificato il teorema produci, consuma, crepa. Chi hanno lasciato solo il crepa, che volete di più?

iena piangens Commentatore certificato 22.07.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Prende una Piega discriminatoria,così elencato.Anche perche siamo soggetti ,ad una giustizia,plenaria ,irreale,che non segue la realta delle leggi ,perche esse stesse appaiano eccessive e deviano sugli opposti irrazzionali e inreali di regolatezza.Quindi io ,non condannerei a priori le azioni degli individui ,che magari come uno sfogo di questa società messa alle strette da irrealtà e pregiudizialismo,falso e totalmente ideologico di visioni create sul perbenismo,non adeguato al funzionamento organizzativo e legislativo ,cautelativo,e informale che c'èra ( C'Era forse negli anni 80).Ora non c'è piu tutela ,non viene applicata tutela ,per non infierire su cio che sarebbe giusto fare.è un pochino come quello che mi è successo a me.Vai a sporre denuncia,che è talmente grave ma in realta nell'adeguatezza dei nostri tempi lasciata in disparte,che per non procedere creano escamotage di dissuasione.Non sono daccordo sulle cose che creano disturbo sociale continuato,sai fossero dei casi estemporanei,ma l'ossessione,che implicano considerate reato, lasciate per troppo tempo allo sbando, fanno si che potrebbero crearsi successivamente reati gravi.La tutela del cittadino prima di tutto.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 22.07.13 15:50| 
 |
Rispondi al commento

L'ESEMPIO DI MARCHIONNE ALL'IMPRENDITORIA ITALIANA

marchionne non è mica sadico.
Non gliene fotte nulla della disciplina in fabbrica, e della fiom cacciata in modo anti-costituzionale, come se il luogo di lavoro godesse di extraterritorialità.
Ma la FIOM rompe il cazzo, e a lui 48 milioni all'anno, quelli che casualmente prende ora, gli servono proprio.

marchionne ha 12 stomaci, 128 figli, 72 mogli e vivrà 2923 anni più degli altri. Gli serve chi gli tagli le unghie dei piedi e gli pulisca il culo dopo aver cagato. Gli serve per sentirsi un dio. Ci si deve comprare una piramide e farsi mummificare in una fiat punto.

fiat punto che per il ventennale "ciofetico", viene promossa da uno spot che grida con la voce in simil-Vasco Rossi: "La Libertà è sacra come il pane":

http://www.youtube.com/watch?v=RQ-_QAukNG0

I lavoratori volevano i diritti alla fiat. Che pretese! Non si può, se il primato spettaall'azione secondo il costo del prodotto finale per essere nel mercato.

Conferma bonanni, che dice che occorre prima avere un lavoro per avere dei diritti. Però se si guarda il trend dell'occupazione, si vede che apporre il cartellino dei prezzi ai diritti, conduce solo... all'interdizione sistemica.

Non si vende, non si produce innovazione, non c'è una domanda. Si precarizza il lavoro e si precarizza la domanda, cioè, si affossa l'economia reale. Beh, a lui però, danno 48 milioni, per distruggere il tessuto economico e sociale su larga scala. Le regole glielo consentono, e lui lo fa. L'euro, l'UE, la Bce, il Fmi.

marchionne vuole solo quei stramaledetti 132.000 euro al giorno! Ci si è laureato in filosofia per averli! Se poi l'Italia va a picco, che c'entra lui.

marchionne cerca solo la felicità. Non vuol far del male a nessuno. Ma se accade, che c'entra. Ha molte spese, uno stile di vita costoso.

Se non si cambiano le regole, questi tizi, i marchionne, affonderanno la collettività. Si estinguerà. E' regola di natura, che se ne fotte pure lei, della legge italiana

gennaro esposito 22.07.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento

ciao blog!
RIVOLUZIONE CULTURALE

stefania de luca, bergamo Commentatore certificato 22.07.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento

132.000 EURO AL GIORNO, ECCO QUANTO GUADAGNA UN MARCHIONNE

marchionne non vorrebbe mica essere d'esempio al sistema industriale ed imprenditoriale italiano, con la linea di montaggio schiavista. Anche se, poi, gli altri imprenditori, che sono spinti a votare B, dicono: "E che sono fesso, io, allora?".

I lavoratori servono il tempo di un affare, poi tornano a carico dello stato! Leggi: cassa integrazione!

Sono le regole dell'economia che gli consentono di fare quel che fa.
Un governo di nominati.
Una legislazione dello strapotere delle corporation, come la monsanto.

Le multinazionali sono il cancro della società, mosse da fini irrazionali come il profitto infinito, ma con mezzi estremamente razionali.
Il pifferaio guida la moltitudine scoordinata a lanciarsi dal dirupo.

marchionne vorrebbe solo continuare a portarsi a casa 132.000 euro al giorno (pagando le tasse in svizzera o in canada?).
Come fa ora.
48 milioni all'anno.
Viene pagato per far ammalare i lavoratori in linea di montaggio senza pausa pipì, a carico del sistema sanitario nazionale.
La società gli dà una posizione dominante, e allora che farci lui? Sono le regole dell'economia.

La società è più infelice? E chi se ne fotte, dice. La società ha abbassato la guardia. Mica sono cazzi suoi. Lui che può ballare, e balla. La moltutudine è fessa, ignava, codarda? Lui si limita solo ad usare bene i rapporti di forza esistenti.

Amico mio, dice, sono le regole dell'economia, ma non discendono direttamente dagli Dei.

Seanche l'intero universo dovesse disintegrarsi, lo facesse. I 48 milioni all'anno di marchionne hanno priorità assoluta, per il resto poi si vedrà. Ragiona come i presidenti del consiglio al ribasso, che si succedono al governo.

Sono le regole dell'economia distruttiva.
E' l'etica vigente. Sti cazzi, a chi critica perchè affoga nell'italica merda. Cazzi loro. Diventano delinquenti? Cazzi loro!
Un posto in carcere c'è!
Fra amnistie per B, e altri piani al letto a castello.... chi se ne fotte?

gennaro esposito 22.07.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi mai vorrebbe fare nella vita il mafioso, o il camorrista, se non nasce in una famiglia che periodicamente ammazza, subisce perdite, finisce al 41 bis, e gli sequestrano centinaia di milioni?

Chi mai vorrebbe fare la manovalanza delle mafia in quest'Italia?

Chi vorrebbe mai essere agli angoli delle vie a vendere sigarette di contrabbando, a NApoli?
Mentre passano i vigili, che non vedono, o si fermano per acquistarne un pacchetto?

Quale tabaccaio a Napoli si ferma e chiama la guardia di finanza per far ammanettare il "malvivente", che il massimo del deliquere è questo? Passare, cioè, giornate intere agli incroci, pronto a fuggire ogni volta che vede un'auto delle forze dell'ordine?

E' solo un disoccupato, un morto di fame, o ha vocazione per la delinquenza?

Si sa poi che, una volta che impari qualcosa, la affini sempre di più, e se il figlio del "contrabbandiere" farà strada a chi lo si addebiterà?
Al padre?
Allo stato... latitante?
All'ignoranza?
O a chi parlava di bamboccioni, in torinese?

Ma chi, potendo lavorare, ed essere equamente retribuito, facendo cose utili, che lo fanno sentire utile, cioè con un senso e uno scopo nella vita, vorrebbe invece avere il Reddito di Cittadinanza, piuttosto che lavorare?

I tedeschi come si comportano? Sono diversi dai napoletani? Una questione di latitudine? Di DNA? (sic!)

Ma che c'è in Italia? Dei potentati economici mafioseggianti, che si suto-legittimano, in modo autoreferenziale, che si fanno leggi sostenute lobbysticamente.

C'è il conflitto d'interessi che manipola le istituzioni, e rovina la vita degli italiani.

C'è la legge elettorale porcellum che ha reciso le istanze della rappresentanza democratica dal corpo elettorale. E saremmo ancora una democrazia?

Bisogna cambiare la narrazione.

Internet è per i solitari e gli individualisti.
La TV dà ancora il senso di sincronia e della platea. E' una fonte della legittimazione. Occorre riformare i megafoni che creano il senso comune funzionale allo status quo

gennaro esposito 22.07.13 14:48| 
 |
Rispondi al commento

se continuano a massacrare le piccole medie imprese,unica fonte per poter dare reddito allo stato che in questi anni non ha fatto altro che ingigantire il debito ,sia per incompetenze che per ruberie varie,(tanto basta aumentare un po le tasse..)lo stato sara' presto fallito,le grandi aziende sono piene di corrotti e corrutori,con manager che nel bene e nel male portano a casa stipendi da nababbi ignorando e fregandose se il popolo muore..tutte le grandi opere sono la bottega del malaffare, il mose(venez. nuov.) insegna..vengono dati appalti su appalti tangenti su tangenti,e se per caso la gdf,li controlla ecco che tutto si ferma i lavori,il pagamento delle fatture,e comincia il rimpallo delle responsabilita'..senza contare il famoso made in italy con tutte le lavorazione fatte nei paesi poveri,sfruttamento,,ecco nessuno si indigna ..ultimo esempio in un ferramente una confezione di tre coltelli detti cutter,costano € 0,80 compreso di:3 coltelli con lama,confezione,e trasporto dalla corea,in piu il ferramenta presumo che ci guadagni circa 0,40.. se fosse fatto in italia costerebbero minimo 4 € ecco nessuno si chiede dello sfruttamento che si fa nel mondo, noi giustamente dobbiamo rispettare le centinaia di regole e gli altri?come faremo mai ad essere competitivi?

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 22.07.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Domanda:CHI CI GUADAGNA con EXPO'15 ? Risposta: FIERA, BANCHE, COOPERATIVE di COSTRUZIONE ed IMMOBILIARISTI.

Dal sito

http://milanoinmovimento.com/milano/expo-2015-cronaca-di-una-farsa

leggiamo:

"D- A che punto sono i lavori e le procedure per l’Expo? Qual è la situazione? Quali sono le maggiori criticità? Quanto verrà speso per l’Expo e da dove vengono questi fondi?

R- Sono in corso i lavori preparatori per adeguare l’area al futuro cantiere, ma su questi primi appalti (vinti al ribasso da Cmc, quella del TAV in Val Susa, della base Dal Molin)già ci sono indagini per sospetta turbativa d’asta; ricordiamoci inoltre che l’area è in parte da bonificare e su questo non si hanno più notizie. Complessivamente a oggi Expo resta ancora poco più che delle ruspe e dei camion qua e là sul milione di mq del sito espositivo (ricordiamo comprato dalla società a capitale pubblico Arexpo da Fiera e Cabassi, con Fiera che resta socia al 27% di Arexpo, costo dell’operazione circa 200 milioni di euro, oggi a debito con le Banche).

Il grosso dei soldi, 1,2 miliardi per realizzare il sito e infrastrutturarlo più altri 800/1000 milioni circa per gestirlo (e che secondo loro dovrebbero essere ripagati da sponsor e biglietti) sono ancora tutti da spendere e da trovare.

Ma questi soldi sono virtuali e individuati solo dalla Legge 133 e successivi decreti: si proprio la legge dei tagli a Scuola, Università, Cultura, Ricerca e che ha finanziato anche i circa 11 miliardi per le infrastrutture lombarde legate a Expo, su tutte TEM, Brebemi e Pedemontana). Tutti soldi pubblici, tolti ad altri impieghi ben più utili alla collettività a favore dei profitti di Fiera, Banche, Cooperative di costruzione e immobiliaristi...."

Ecco dove vanno a finire i TAGLI alla scuola, alla sanità, alla ricerca. Vanno a vantaggio di DETERMINATI cartelli imprenditoriali BEN RAPPRESENTATI in POLITICA dai deputati PD&PDL.

In Parlamento a tutelare i diritti dei cittadini c'è SOLO il M5S.

ChiaraLuce C. Commentatore certificato 22.07.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Non starei a perdere troppo tempo nel lanciare pur sacrosanti epiteti ( leggi insulti) a Scendiletta e Renzie-Fonzie...vere fotocopie della fotografia del nulla cosmico,la dimostrazione scientifica che il vuoto assoluto esiste anche in politica e non solo nello SPAZIO.

Qualcuno puo'credere davvero che attendere altri 2 anni sperando nelle magnifiche sorti dell'EXPO
2015,dia un po'di sollievo al Paese...lo faccia ripartire ?
Ai vari Saccodanni,Scendiletta,PelatiAlfano,suggerisco
un'altra soluzione...Perche' non ISTITUIRE UNA TRANQUILLA PATRIMONIALE che tassi all'1% tutti i patrimoni e redditi oltre una certa soglia...quale?...ma quella riferibile al 10 % degli italiani che detengono il 48,5% della ricchezza complessiva...il piu'povero dei quali ha 3 immobili di proprieta'e almeno 1 milione di euro in titoli e liquidita',oltre a introitare un reddito o pensione superiore a 7.000 euro al mese
....perche' no ? forse tra questi soggetti ci siete anche Voi,?...e pensare che una manovra del genere ( unitamente ad una seria riforma impositiva e di lotta all'evasione fiscale )potrebbe dare un gettito di quasi 200 mld.euro in 3 anni...ALTRO CHE EXPO 2015 !

Vi aspettiamo al varco,poco eminenti nullita'cosmiche.

franco graziani 22.07.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento

IL BUSINESS DELLE LEGGI AD PERSONAM, ALTROI CHE MERCATO!

I PARTITI SONO COME MULTINAZIONALI A STATUTO SPECIALE.

Il business reale dei partiti e della finanza sono le leggi ad personam!

Il comune cittadino, solitamente, si piega. Si "vende" il voto, con il favore, la raccomandazione. O anche a chi gli promette di rimettere i suoi debiti, come lo stato alla "sua" ICI e ora IMU.

Le caste si perpetuano di padre/madre in figlio.
Basta osservare dove lavorino i figli di coloro che, accusavano i precari
d'essere bamboccioni.

L'ignoranza va di pari passo con la miseria, e si finisce come i polli
manzoniani che, invece di beccare la mano che li tiene a testa in giù, si
beccano fra di loro.
(Mi torna in mente il periodo in cui erano i tassistiad essere la rovina
dell'Italia... sic!)

I giornali sono finanziati dai partiti, e sono proprietà delle banche.
Perchè dovrebbero esserci anche dei lettori che li comprano se li tengono in piedi i finanziamenti pubblici gestiti dalla presidenza del consiglio? Ricatti ad partitum (di merdam)?

mediaset non può toccare berlusconi che in un modo, quello della riverenza
al padrone.
mediaset influenza il mercato, come la massa della terra lo spazio
circostante.

Non siamo in uno stato democratico. Una volta c'era la legge elettorale
che, rispecchiava proporzionalmente, l'elettorato.
Oggi con la porcellum se la vedono far di loro, internos. Il popolo è
chiamato solo per ratificare decisioni pregresse, come il posto in lista
del candidato di fiducia di B o del gruppo di papponi dirigenti del Pd.

Si cibano di finanziamenti pubblici.
Il business reale dei partiti e della
finanza sono le leggi ad personam!

gennaro esposito 22.07.13 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Vabbè diciamo che ci stiamo riscaldando per far funzionare le cose come dovrebbero, magari ora i cittadini ne sanno un po' in più di come funzionano i fatti e i misfatti...magari un giorno ognuno riuscirà asdirittura ad anticipare per conoscenza i male intenzionati e si cambierà musica!

Intanto visto che non si può tornare indietro o annullare il tutto, speriamo che con queste piccole pressioni loro lavorino bene e che la criminalità ne resti se non fuori (secondo me impossibile al momento) molto a latere!

Luca Urciuolo 22.07.13 14:21| 
 |
Rispondi al commento

CAOS SOCIALE AD PORCELLUM

Quanto passi sociali intercorrono fra la mafia e i nominati ad porcellum del parlamento?

Quanto passi intercorrono fra il familismo amorale e il voto di scambio?

Quanto spazio intercorre fra gli appalti alle cricche, e le azioni uguali e contrarie, delle sacche di miseria, ignoranza e malessere sociale?

Se lo stato incassa tasse che cacciano dal mercato l'artigiano, cosa deve fare il comune cittadino che non accede alle "facilitazioni" (!) delle cricche? Sparire?

Una nuova selezione naturale su base sociale? "Chi non è abbastanza carogna, si prega estinguersi?".

Ma l'esito sarà il CAOS.

Anche chi incassa 48 milioni l'anno, come marchionne, non saprà che farsene in una società fuori controllo.
Il trend della finanza e delle leggi ad porcellum e ad personam è esattamente questo!

gennaro esposito 22.07.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento

QUANTI PASSI CI SONO FRA LA LEGALITA' E L'ILLEGALITA'?

Lo stato italiano è criminogeno, opprime, istiga al crimine
per non affogare. Ci si trasforma per non sparire, e non solo
socialmente, considerati i suicidi di equitalia.

gennaro esposito 22.07.13 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

al di la di qualche commento"troll" o di altri che come me si lamentano,leggo dei pensieri o delle idee veramente sane da parte di questo nostro blog,e mi dispiace che rimangano qua,lo chiedo allo staf di fare selezione e renderli pubblici..sono volonta' di popolo e il popolo è sovrano e se non ascoltano o non capiscono,bisognera' agire..altrimenti si rimarra'in pochi,abbiamo il morale sotto i tacchi e la speranza sempre piu flebile,gente come noi che fatica ad arrivare a fine mese,e questi parassiti non si levano neppure un cent.

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 22.07.13 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Michele, sottoscrivo tutto, quello a proposito dell'expo a Milano; ma quale certificati antimafia! Non facciamo ridere; la cosa pubblica, ed inutile nascondersi dietro ad un dito, è da mo, che sta in mano, interamente, alla criminalità organizzata. Lo dico senza remore e non,tanto per...; l'esperienza di chi ha appartenuto, fino alla fine degli anni 90,nell'amministrazione del Ministero dell'Interno,conosce situazioni e favoritismi di quegli anni, e che si riflettono oggi! Bisogna partire da ieri resettando oggi!

Lorenzo Morganti, Firenze Commentatore certificato 22.07.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

sono uno dei primi del movimento, mi ritengo un puro ortodosso,e grillo ci ha sempre detto tutto quello che io sento nella mia piu' profonda anima indignata da sempre,pur ringraziando infinitamente,lui e tutti voi del movimento,mi sembra palese,che oramai il tempo superato dell'indignazione e'giunto ad uno sfinimento insopportabile,ci e' crollato addosso tutto quello che da anni sapevamo e avevamo previsto,e non siamo riusciti a trasformare l'indignazione inaccettabile,in atti di ribellioni concreti per un vero ed unico possibile cambiamento rivoluzionario a salvaguardia delle nostre stuprate vite,dovuti e giustificati dal fatto delle continue umiliazioni,defraudazioni,e violenze scagliatoci contro tutti noi,il popolo non piu'sovrano,considerato carne da macello dai partiti criminali mafiosi monopolizzatori di una dittatura senza precedenti,in modo corrosivo e criminoso,
per tutto cio'accaduto in questo anno di guerra contro il movimento ed il popolo onesto italiano, rattristito vi dico che ho l'assoluta convinzione ,come voi ben sapete che con atti democratici, Gl'unici correttamente mantenuti dal movimento non sono serviti assolutamente a nulla compiere, contro i criminali della casta monopolizzatrice delle nostre rese misere vite,quindi non avendo trasformato la nostra pura indignazione in atti di vera rivoluzione a pari armi ( BASTONI E FORCONI) nostro malgrado,sto pensando vivamente di abbandonare il meraviglioso movimento, per dare il mio sostegno a qualsiasi altro movimento a venire che sappia combattere i nostri nemici assassini dei nostri figli,con atti di pura e doverosa violenza (l'unica alternativa utopica per riappropriarci in parte di dignita'e liberta')loro vogliono la guerra e noi no,per questo saremo sempre perdendi ,o reagiamo subito mio amato Grillo,oppure non riusciro'piu'a sentirmi parte del giusto ed onorevole movimento che fatica a comprendere che con la democrazia non si otterra' mai niente, contro questa gentaglia surreale. un abbraccio

walter messa 22.07.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono circa 11 mesi che aspetto di essere pagato da alcune aziende che mi hanno commisionato dei lavori..e purtroppo ad oggi ancora nulla lo stesso legale mi dice che serve a poco fare i spliti ricorsi vari,anzi è quello che sperano,cosi'la causa va avanti anni e all'ultimo ti propongono un concordato di circa 30-40%,con i pochi soldi rimasti ho preferito pagare sempre gli stipendi ai dipendenti,ed essere debitore con lo stato con i contributi(non evasore) a volte trovo altri lavori,ma mi chiedono il durc che chiaramente non ho..l'affito,i consumi,le tasse varie..insomma una situazione molto delicata,non vorrei essere io uno dei prossimi falliti..pero' poi in compenso stamane ho letto i compensi dei manager..marchionni € 48 milioni del 2012...ne cito uno solo,mi sta venendo il vomito..

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 22.07.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

ma a parte tutto questo scempio ambientale che poi lascera' il posto a macerie, cos'altro portera' l'expo? Di positivo intendo!!

ema dell Commentatore certificato 22.07.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuiamo il "martellamento" sui 98 MILIARDI !

QUELLO CHE OCCORRE FARE affinché dieci società delle slot-machines, FINALMENTE PAGHINO i 98 MILIARDI di euro che DEVONO allo Stato dal 2007!

Dieci società sono autorizzate a gestire a livello nazionale, CENTINAIA di migliaia di slot-machines "legalizzate", perché hanno "accettato e sottoscritto" nel 2004 una "Concessione-Convenzione", con "penali e norme".
Nel 2007, su richiesta della Corte dei Conti, hanno avuto un ACCERTAMENTO dal "Nucleo Speciale Antifrodi" della Guardia di Finanza, di 98 MILIARDI di euro, per il "mancato rispetto delle clausole contemplate nella Concessione del 2004 con le relative PENALI".

Per NON PAGARE questi 98 MILIARDI, le società sono riuscite a farsi APPROVARE, nel 2008, dal passato Parlamento, ("direttive parlamentari"), una "nuova" Concessione che annullava le clausole e le PENALI; in più, tale "nuova Concessione" è stata resa RETROATTIVA !!!!!!
La Corte dei Conti non ha quindi potuto, FINORA,
applicare e rendere efficace ed operativo l'ACCERTAMENTO del 2007 di 98 Miliardi DI EURO !

Prima che arrivi qualche "prescrizione",
l'attuale Parlamento,
a tutela dei CITTADINI ( e non certo delle slot-machines !), può-DEVE approvare una "nuova" Concessione, anche questa RETROATTIVA, che annulli quella del 2008 e ripristini quella del 2004, rendendo così IMMEDIATAMENTE operativo l'accertamento di 98 MILIARDI di euro.

Comitato 98 miliardi
( basta scriverlo su Google)

vincenzo matteucci 22.07.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avendo io n'trapreso un corso dè ingrish,me sò mparato na parola nova....ò spelling,da nun confonne cor petting che è n'artra cosa....
Allora si ò capito bene che è o spelling mò vo faccio a scanzo de equivochi: l'expo nun S E R V E A U N C A Z Z O .
Ribbongiorno mò

luis p., roma Commentatore certificato 22.07.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

roma, quartiere san lorenzo, droga a go-go spacciata per le strade dove gli spacciatori si avvicinano ai ragazzi senza timore di essere intercettati dalla polizia o dal personale addetto all'ordine pubblico che potrebbe spaccarsi per consumatore. Un enorme mercato che assieme alla prostituzione, allo strozzinaggio, al riciclaggio, alle attività truffaldine varie ingrossa il portafoglio della criminalità poi ripulito in altre attività del tutto indisturbato come accade a scampia a napoli. Forze dell'ordine assenti che condannano i nostri giovani ed i nostri imprenditori ad un amaro destino. Il popolo deve ribellarsi e pretendere l'intervento per salvare i giovani e l'imprenditoria sana. Salvare il paese. Occorrono giudici sani e alte cariche delle istituzioni sane, cosa ormai difficile. Dobbiamo difenderci!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 22.07.13 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i nostri diritti vengono calpestati,i loro diritti"acquisiti" vengono costantemente migliorati e di tagliare benefit o rimborsi ogni scusa è buona per non farlo,..basta il tempo stringe.. i nostri restituiscono senza se e senza ma..avete sentito oggi al tg lo straniero che ha ucciso la povera bea? dopo 36 ore è gia fuori (mentre per mora e fede 7 anni..non per difenderli,ma non c'è una sproporzione nella pena?

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 22.07.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

EXPO 2015
Ho ancora il ricordo dei Mondiali di calcio.
Stanno portando alla lunga i loro progetti (A) perchè passeranno presto alla soluzione (B)
(B) come assegnazione dei lavori resi straordinari, quindi senza controllo, quindi speculazione.
Quanto dovrebbe essere l'ammontare di spesa?
Vedrete, ci sarà almeno un 30% in più da calcolare e poi.... irrealizzazione scheletrica di opere incompiute.

Ben Monaco 22.07.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento

LA SORGENTE SPLENDENTE (Carlo Alberto Nigro)

Dolci umidezze
pervadono la nuda siepe
dalle limpide e sgargianti
fattezze.
Lenta, ansante, formicolante ... brilla!
quasi un lume nella notte piu' piovosa,
festosa
che le falene
danzan dinanzi al sole.
E ora tu!
che scorri lentamente
mia cara sorgente
dai lunghi... pensieri.

Marcello M., roma Commentatore certificato 22.07.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FRAMMENTO (da Eraclito)

Dalla terra nasce l'acqua, dall'acqua nasce l'anima...
È fiume, è mare, è lago, stagno, ghiaccio e quant'altro...
è dolce, salata, salmastra,
è luogo presso cui ci si ferma e su cui ci si viaggia
è piacere e paura, nemica ed amica
è confine ed infinito
è cambiamento e immutabilità ricordo ed oblio.

Marcello M., roma Commentatore certificato 22.07.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento

"Corruzione, 7 arresti a Roma. Anche il giudice del Tar Lazio.
L'indagine e' seguita dal pubblico ministero Stefano Pesci. Secondo quanto si e' appreso sono indagati anche due ufficiali di Marina."


Propongo al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di fare dell'Italia un immensa tavola dove poter scommettere anche dall'estero (una Bet-nation). Una sorta di Svizzera dove scommettitori di tutto il mondo possono puntare legalmente soldi e scommettere, ad esempio, quali saranno i partiti italiani che collezioneranno il maggior numero di indagati per corruzione ecc ecc.
Oppure scommettere su quanti anni trascorreranno prima che si sappia il nome di chi ha intascato le tangenti sulle forniture militari per l'acquisto degli F-35, e quanto tempo impiegheranno per insabbiare tutto alla maniera italiana.
Il materiale sul quale scommettere non manca di certo. Visto che la corruzione divampa cerchiamo almeno di trarne vantaggio economico.
Inoltre abbiamo 3 mafie superorganizzate che sanno infiltrarsi ai livelli alti della politica, fino al punto di giungere ad una trattativa Stato Mafia. Si dia sfogo alla voglia di scommettere!

Danilo_ R. Commentatore certificato 22.07.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

L'expo rischia di essere l'ennesima brutta figura italiana
Meglio tirarci indietro se possibile i costi sono troppo alti i ritorni economici non ci sono però in compenso possiamo fare una pessima operazione di immagine internazionale proprio in quelle aeree più laboriose e produttive del territorio italiano
Già vedo Napolitano con gli stivali innagurare l'expo in un pantano
E un operazione di puro spreco di denaro pubblico
Con i soldi stanziati si possono calare le tasse alle attività produttive da export della regione Lombardia che è la locomotiva italiana
Ho idea che invece l'expo produrrà un bel buco in bilancio di tutti i soci che poi sono gli enti locali

Riccardo Garofoli 22.07.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Interessante articolo, come molti nel blog ma il tempo e voglio segnalarvi un articolo di sergio di cori Modigliani che riguarda lo shopping che sta facendo la Cina in Grecia!!! Il Portogallo è in ginocchio, la Spagna pure e ora che i cinesi si sono comprati il porto del Pireo e lo vogliono rendere competitivo contro Rotterdam gli olandesi si stanno incazzando!

BISOGNA AGIRE PERCHÉ DI TEMPO NON CE NÉ PIÙ, PER NON FARCI AFFAMARE E SVENDERE ANCHE NOI!

I politici sono solo le loro marionette per
perdere tempo in attesa dell' offerta di acquisto orientale.
Il M5S DEVE AGIRE IN MODO PIÙ INCISIVO E SCENDERE IN PIAZZA, informare del rischio per noi e i nostri figli.
Ditemi che ne pensate, voglio un confronto sul blog e non solo le solite giustissime denuncie.

luca p., piombino (LI) Commentatore certificato 22.07.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi hanno distrutto un sogno! Aspettavo con ansia di vedere sorgere immense distese di nuovi orti sociali e invece mi ritrovo il progetto di un formato gigante di giardino zen, pullulante di carpe koi.
Voglio essere risarcita! Le carpe non mi piacciono e mangiarle mi fa anche pena

Monica R., PR Commentatore certificato 22.07.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'unica cosa sicura è la dimensione di questa
immensa TORTA, da spartire tra i soliti noti.

italiano realista 22.07.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da segnalare l'interessante articolo di Cremaschi su l'EXPO':

L’Expo della vergogna, realizzato dagli schiavi. Scritto il 17/7/13

....tutte le organizzazioni imprenditoriali italiane hanno chiesto al Parlamento la precarizzazione totale dei rapporti di lavoro fino al 31 dicembre 2016. Fino a quella data le imprese vorrebbero poter assumere con contratti a termine senza vincoli e quindi con la libertà assoluta di fare quel che si vuole dei lavoratori e i loro diritti. Va aggiunto che contemporaneamente l’Assolombarda ha chiesto che per lo stesso periodo sia possibile applicare con deroghe, cioè non rispettare nei punti fondamentali, i contratti nazionali.

Tutto questo è giustificato con l’appuntamento dell’Expo 2015 a Milano. L’Italia, secondo il sistema delle imprese, dovrebbe sfruttare al meglio quell’evento mondiale per creare occupazione al più basso costo possibile... Così si creano dei margini di guadagno per le imprese che però durano e producono poco; perché sono accompagnati da un impoverimento generale dei lavoratori, con la conseguente caduta depressiva del potere d’acquisto... Continua su:

http://www.libreidee.org/2013/07/cremaschi-lexpo-della-vergogna-realizzato-dagli-schiavi/

ChiaraLuce C. Commentatore certificato 22.07.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento

(To don't forget)

Kazakò
(di Alfazzo-Bonizzo-Hallerazzo)

Se vorrai spedirli nella steppa
Tu farai felice il Kazakò
Questo è il nome di un piccolo cosacco
Che il suo ballo a tutti insegnerà
Corri, corri dal piccolo cosacco
Balla balla insieme al Kazakò

Kazakò è il ballo della teppa
Balla, balla e la bimba se ne va
Kazakò l’aereo arriva in fretta
Madre e figlia dai Kazaki porteràn

Non avrai l’amore di nessuno
Se non sai fermare il kazakò
Se li espelli nel cuore della steppa
Nazarbayev certamente applaudirà
Un’orchestra di cinquanta astuti Rambo
Nella notte li accompagneràn

Kazakò è il ballo della teppa
Balla, balla ed Alma se ne va
Kazakò l’estate passa in fretta
Il gas kazako le tue notti infiammerà.....

http://www.youtube.com/watch?v=SNhZcg0YkGs

harry haller Commentatore certificato 22.07.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi vota ancora pd...beh....non aggiungo altro ma i colpevoli di tutto sono loro!!gli elettori piddini!!o cambiano loro o moriamo tutti!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 22.07.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PCI > PDS > DS > PD > PD Meno Elle

OVVERO:

"Mi congratulo pubblicamente con il ministro Fornero per la tenacia e determinazione mostrate nel portare a conclusione una riforma del mercato del lavoro che rappresenta, nelle condizioni date, un esempio di riformismo".

(Anna Finocchiaro, presidente del gruppo parlamentare del PD al Senato, ha motivato in aula il voto favorevole del proprio partito all'abolizione dell'articolo 18.)

La metamorfosi è compiuta.

Danilo_ R. Commentatore certificato 22.07.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ancora una volta ci prendono per i fondelli parlano di togliere imu e invece ci tartassano applicando sia tarsu euro 259.00 e tares 280.00.euro anno 2013 il comune di albano laziale e poi non fanno manutenzioni al territorio che è ridotto da schifo sono dei depredatori dei denari del popolo i comuni regioni e nazione con i loro usurai legalizzati agenzia entrate e equitalia poi ennessima triffa pignoramento 1 casa che non è stato tolto anno fatto solo una malainformazione perché è ancora in vigore sono bugiardi i nostri accattoni politici che sono al governo e sono li per depredare le casse del tesoro vedi i tre incarichi di alfano e altri al governo con tre stipendi in più da pagare a conto degli italiani poi ci dicono del pesante debito pubblico che ha questa italia del caro presidente ora in ferie con i soldi dei disocupati italiani e coloro licenziati dallo stato sprecone che regala soldi alla casta corrotta e falsa moralità verso i cittadini da costoro che ci governano e ci mandano in rovina prossimamente a settembre gia è tutto stabilito da governo europeo massone.....di letta e compagni di merende negli appalti di expo

antony.gentile 22.07.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

LA STALLA DI RAITRE : Ieri al tg3,di BIANCA BERLINGUER,2° lecce-lecca-del PD, si parla del filmato di Casaleggio : ripresa scurissima di Casaleggio, contrapposta a ripresa luminosissima di Nuzzi(l'intervistatore),poi, brevi frasi tagliate, ricomposte, estrapolate dalle parole di Casaleggio, NOTA SUL DISSESTO CONTINUO E IRREFRENABILE DEL M5S, tramite sondaggi. Ultimo: malafede assoluta di Casaleggio, che,...non vuole rispondere.....Voce della commentatrice fuori campo: Allegra, ridanciana, molto da presa per il culo. SECONDA MUCCA : B. BERLINGUER.

marco beato, scorzè - venezia Commentatore certificato 22.07.13 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Se non si vincola il denaro al lavoro (quello primario, di sussistenza: produzione di alimenti e beni essenziali) ogni tentativo di cambiamento sarà solo a beneficio dei furbi di turno (per poco tempo) e del sistema bancario (sempre) da cui anch'essi e tutti noi siamo schiavi.

Nessuna nazione potrà mai pagare il debito pubblico accumulatosi con l'acquiescenza della politica (causa interessi, l'invenzione criminale del sistema bancario).
Ciò vale per Usa, Giappone e la stessa Germania... ma costoro hanno i banchieri e i finanzieri che detengono la maggior parte dei debiti sovrani e quindi, volutamente, 'giocano sporco', gli Usa perchè si sentono i padroni del mondo, Germania e Giappone perchè sognano rivalsa, dopo il secondo conflitto mondiale.
Con essi Cina e Urss, che cercano di inserirsi nell'olimpo dei 'caporali del pianeta'.

Il nostro debito, in continua progressione, di quasi 2.100 miliardi di euro e il peso che ha su noi e le nostre generazioni future, diverrà sempre maggiore e strangolante. Quasi giornalmente dobbiamo rinnovare i titoli si stato ed aumentarne progressivamente la quantità, per compensare interessi che non riusciamo a pagare... figuratevi estinguerlo !!!

La politica attuale, italiana e non, è costretta dal questa crisi (generata dal sistema bancario) a martoriare i popoli, così che questi nutrano rancore verso i propri governanti. E' come guardare il dito e non la luna.

Quindi... ogni altro discorso è da bar o da stadio... ma anche qui c'è l'approfittatore di turno, per sua stupida ambizione e quasi sempre senza eredi.

A questo link la spiegazione semplice e lapalissiana:

http://www.youtube.com/watch?v=AsoYXIDVQQw

Giovanni M., Lazzate Commentatore certificato 22.07.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

LA STALLA DI RAITRE : oggi ad AGORA', la leccalecca-del PD-SERENA BORTONE,ha giocato più di fino. Ovvero, non ha mai sparlato del M5S, PERO'....ha invitato 4 ospiti, a cui ha fatto dire il possibile, e ,l'impossibile sul M5S e su Casaleggio. Insulti, parolacce, frasi minacciose,teoremi sulla pazzia di Casaleggio, Grillo, e quindi del M5S. Poi, il colpo di genio :"I grillini, sono bravi, lavorano tanto, ma non producono proprio niente.E, per questo sono assolutamente inutili!.... PRIMA MUCCA : S. BORTONE.

marco beato, scorzè - venezia Commentatore certificato 22.07.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

prove tecniche di invasione .

«cristiano copto, cittadino italiano, padre di 4 figlie nate in Italia, è stato selvaggiamente colpito alla testa con catene da un gruppo di islamici perché non fa il Ramadan

«Dopo averlo intercettato e averlo identificato sia come egiziano sia come cristiano per la croce visibile al petto , un primo gruppo di quattro islamici l’ha fermato chiedendogli in modo provocatorio: “Fai il Ramadan?” a cui Azer ha risposto seccamente “No”».

Il diverbio è continuato col gruppo di aggressori che gli ha intimato di «glorificare il profeta Maometto!».

Ma Azer non si è fatto intimidire e ha risposto: «Io non glorifico il profeta Maometto!».


«A quel punto – prosegue Allam – i quattro si sono allontanati per pochi minuti, si sono ripresentati con altri islamici armati di catene, hanno assaltato Azer colpendo ripetutamente alla testa e in tutto il corpo urlando: “Noi ti ammazziamo cristiano di merda!”.

Per fortuna è intervenuta subita la polizia .....

Alfio Martinelli Commentatore certificato 22.07.13 12:26| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

@luca

evidentemente sanno che il caffè non lo gradisco!
et si preoccupano della mia salute!

ti saluto qui!

paoloest.. 22.07.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Contraffatto il MAde in Italy.

MALE In Italy.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 22.07.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento

22/7 lecce: Kyenge: “Ripensare politica di accoglienza mettendo al centro i migranti”


e se gli italiani non vogliono... che se ne vadano affanculo!!

che possa venire un tumore fulminante a letta

Alfio Martinelli Commentatore certificato 22.07.13 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Nulla è Irrimediabile.
Nulla è Irreparabile.
Nulla è Irreversibile.

Io voglio un PArco, Vero, NAturale al posto dell'Expo.
Voglio la piccola Alua sul Seno della MAmma, Libere.

Si tengano NApolitano, Berlusconi, Alfano, come Indennizzo.
Visto che VAlgono così Tanto.
Tesauri.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 22.07.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

un governo monocolore mi ricorda la mia gioventù!!

infatti l'attuale governo berlusconi est appoggiato soltanto dal PDPDL!

partito del popolo della libertà!

per i dirigenti del piddì:

lo so , lo so, la verità fa male , ma purtroppo quella è:)))))

paoloest 22.07.13 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Buongiornooo blog e caffè a 5 Stelle per tutti!!!!
no expo!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 22.07.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Difendiamo il Made in Italy difendiamo l’occupazione in Italia

Vorrei un governo che protegga il vero Made in Italy, con una legge che ne definisce i requisiti per tutte le aziende che vogliono fregiarsi di questo marchio, incentivi l’acquisto di questi prodotti incrementando l’occupazione, controlli e sanzioni chi si appropria indebitamente di questo marchio. Inoltre vorrei un governo che divulghi in un data-base costantemente tenuto aggiornato tutti i prodotti e tutte le aziende che realmente soddisfano i requisiti del marchio ‘ Made in Italy’ in modo tale da poter controllare con lo smartphone, quando acquistiamo un prodotto, tramite qr code istantaneamente se quel prodotto è realmente Made in Italy o no.

Requisiti per ottenere il marchio ‘Made in Italy’

• Il prodotto/servizio deve essere interamente pensato, sviluppato e progettato in Italy (100% di dipendenti che lo hanno sviluppato devono essere lavoratori italiani assunti in Italia)

• Il 90% dei componenti e manufatti di cui il prodotto è composto devono essere prodotti in Italia fisicamente da lavoratori che operano sul territorio italiano

• Il prodotto deve essere totalmente assemblato in Italia fisicamente da lavoratori che operano sul territorio italiano

Solo con queste caratteristiche i prodotti potranno fregiarsi del marchio Made in Italy in caso contrario le loro aziende saranno sanzionate pecuniariamente con importi che vanno da 100.000 fino ad un massimo del 20% del valore commerciale dei prodotti esportati/importati e non superiore a 10.000.000 di euro


Roby 22.07.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GOVERNO CI DICE CHE PER AIUTARCI CI TOGLIERANNO L'IMU SULLA PRIMA CASA (ANCHE SU QUELLA DI BERLUSCONI???), CHE BLOCCHERANNO L'IVA MA POI VENIAMO A SAPERE CHE AUMENTERANNO LE TASSE REGIONALI, LE TASSE COMUNALI, LE BOLLETTE, IL COSTO DEI TRASPORTI AUTOBUS, ECC.
MA PENSANO COSI' DI PRENDERCI IN GIRO ???
ED INVECE LORO E TUTTA LA CASTA DEVONO RESTITUIRE SUBITO TUTTO IL MALLOPPO RUBATO CON GLI INTERESSI POI DEVONO ESSERE PROCESSATI DI BRUTTO E BUTTATI IN GALERA PER TUTTA LA VITA COME SI MERITANO!!!
COSI' DOBBIAMO FARE SUBITO!!!
GRAZIE E CORDIALI SALUTI.
RINALDIN FRANCO

Rinaldin Franco 22.07.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

LADRI,una famiglia di ladri spudorati,tutti anche la 3'generazione se c'è! Ma sono protetti da chi?Chi pascolava nel loro orto? Chi è che comandava la mangiatoia piu' vicina alla famiglia ligresti ? Sono misteri che fanno sparire una marea di soldi,altro che l'infortunato alla mano che millanta qualche euro all'inps per vera fame.I sig.ligresti sbraitano innocenza,ma sbraitano sul treno verso la svizzera.Che razza di cialtroni.....abbiamo.Ciao w5s

toni desenzano 22.07.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Sto male.
Molto.
Mi stanno Sventrando: guardane le Viscere nelle mani dei Maiali a farne Colazione, stamani.
Brindano e mi Iniettano i loro Liquami in Vena.
Mi lordano.
Trivellano il Grembo.
Non reggo piu' a tanto Schifo.
Chiamate Papa'.
Portategli il mio ultimo reSpiro.
Sento.
Arriva.
Il Soffocamento.

Insensibili, di fronte alla mia Morte.
Figli!
Vs.Mamma.

( Foglio ritrovato nel 2069 nella Spazzatura Galattica a firma di una Illustre sconosciuta:

Bella Natura.

Ancor si discetta quale sia il nome e quale il Cognome...)

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 22.07.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Sono un elettore del PDL e voglio esprimere la mia volontà di non votare più per questo partito: né io né la mia famiglia (499 persone...), perché mi avevano promesso che potevo farmi la doccia con l'acqua del vicino (del PD) e invece non è stato capace di privatizzarla.
Ci tocca fare il bagno con il latte d'asina!!!

Marcello M., roma Commentatore certificato 22.07.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAPORETTO 2008+5
Tramonti a Nordest


Shalabayeva, Bonino: "Ancora punti oscuri".
Ma soluzioni "senza contraccolpi per Italia"

-------------------------------

Ok Bonny.

Ma la bambina che avete spedito all'orco kazako?

Come stà?

Si sa qualcosa?

Subirà dei contraccolpi?

mandi


epe pepe 22.07.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
UN GRAZIE A MICHEL CROSTI PER L'INTERVISTA,INUTILE DIRE,ALTRO CHE NUTRIRE IL PIANETA,NUTRIRE I PRIMA GLI INTERESSI,PROPI, E QUELLI DELLE MULTINAZIONALI
ALVISE

alvise fossa 22.07.13 11:38| 
 |
Rispondi al commento

sono un elettore del pd, volevo far sapere ai dirigenti che non voterò più , ne io , ne la mia numerosa famiglia, circa 500 persone!, il pd, perchè ha tradito la mia fiducia e quella dei suoi elettori!

paoloest 22.07.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Expo delle Biodiversita'.
Simposio sulla natura e organoLetticita' del Latte di Colibrì nell'alimentazione dei Neonati Allergici.

La FIAT, presente in massiccia pompa MAgna, con cento AutoPompe, autoClavi e Mille...
...Mungitrici!

Desolante ed esplicativo.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 22.07.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

INVECE DI ARRESTARLO L'AMBASCIATORE KARZAKO LA BONINO LO VUOLE ESPELLERE.... L'INDIA NON GLI HA INSEGNATO NIENTE CON I NOSTRI MARO'... MA L'INDIA E' UNA NAZIONE SERIA GOVERNATE DA GENTE CHE HA LE PALLE...IL GOVERNO PD-L-PDL LE PALLE LE HA SOLO PER GRATTARSELE DALLA MATTINA ALLA SERA....

aniello r., milano Commentatore certificato 22.07.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho visto il video di Casaleggio solo ora, pensando che RaiNews24 ne avesse fatto un estratto, invece hanno mandato uno spezzone ambiguo, mentre il senso del video tutt'altro.
Questa falsità, questi inganni, tramite i canali televisivi nazionali, devono smettere.
Questa non è democrazia, ma un allevamento di polli ipnotizzati, pronti a sborsare 14 Miliardi di euro per un cesso di aeroplano o si fanno sventrare la nazione da una TAV che nessuno vuole più, neanche i francesi.
Questa non è DEMOCRAZIA
Questa è FURTOCRAZIA NON AUTORIZZATA

Luca 22.07.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

buon inizio di settimana blog!!
speriamo in una settimana ricca di buone notizie e di positività!!

ne abbiamo bisogno perchè io inizio a depremirmi...

Una domanda:
Il m5S ha per caso ha degli psichiatri per i suoi elettori che cadono in depressione?

ANDREA s., roma Commentatore certificato 22.07.13 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trasparenza, trasparenza, trasparenza. Indagare, indagare, indagare. Di cementificatori indomiti, di ladri, di disonesti, di finti benefattori, di religiosi ipocriti, di politici doppiogiochisti...questo paese è pieno. Quando è più facile coglierli con le mani nel sacco? Quando ci sono un mucchio di soldi da gestire e da spendere, vedi EXPO. Investigare, spulciare, sorvegliare, questo si dovrebbe fare e confiscare tutti i beni di questi ladri impenitenti, risorse che andrebbero a rimpinguare le quasi vuote casse dello stato.

Cristina Regno, Recanati Commentatore certificato 22.07.13 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Il MADE IN ITALY e' quasi morto del tutto, grazie alle politiche liberiste naniste, e sta esalando l'ultimo respiro.
L,unico EXPO che possono fare è per il MADE IN CHINA.

Giovi F. Commentatore certificato 22.07.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

"""Kazakistan, Bonino: “Punti da chiarire. Valutiamo espulsione ambasciatore”
Il ministro degli esteri a Bruxelles ha commentato la vicenda dell'espulsione della famiglia del dissidente del Kazakistan dall'Italia e ha garantito che il caso è ancora aperto. La titolare della Farnesina ha ammesso che si sta considerando se allontanare dal Paese il diplomatico Andrian Yemelesson"""


io valuterei l'espulsione del governo berlusconi , per palese incompetenza!
poi signora , faccia come crede!

paoloest 22.07.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Trovo questo articolo molto tecnico,ed è proprio con tecnicismi contorti, incomprensibili e poco evidenti che l'Italia è ridotta come è ridotta.Ti prego caro Beppe le schifezze faccele leggere e capire subito (ammesso che qualcuno ancora non le sappia già)

maria t., potenza Commentatore certificato 22.07.13 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BENZINA SUL FUOCO

All'Italia piace vivere e gestire le emergenze perchè le emergenze arricchiscono.
Le emergenze sono prioritarie,un terremoto,un'alluvione,una frana,un incendio,una discarica sono una manna dal cielo per quelli degli appalti di 'famiglia'.
I soldi per le emergenze escono sempre in un modo o in un altro,con le accise,una tassa indiretta,una tassa più che diretta,qualche taglio alla scuola o alla sanità e poi tutti a far festa.
Le emergenze secondo appaltanti e appaltatori creano lavoro ma sempre per gli stessi.
Sono gli avvoltoi del cemento,degli scavi,delle costruzioni.
Loro attendono che qualcosa vada in malora per intervenire e mettere in moto l'enorme meccanismo corruttivo,le filiere dei progetti,le mafie dei materiali e degli smaltimenti.
Così lievitano i costi,bisogna pagare a tizio e a caio,al ministro di turno e al suo seguito,qualche casa regalata,un viaggetto,e i primi milioni vanno in tangenti e doni.
Poi bisogna rallentare i tempi di cantiere perchè il lavoro deve durare,deve andare ben oltre i tempi prestabiliti il tempo necessario per appalti e sub appalti a darsi il giusto ricambio,lavoro per tutti.
Alla fine i progetti vengono continuamente modificati perchè nel frattempo i soldi spariscono e quindi bisogna risparmiare sui costi di realizzazione e il manufatto finale è ben lontano dal progetto originario e nel tempo esso stesso creerà un'ulteriore emergenza.
Una vera e propria associazione a delinquere.
Non si bonifica ciò che si è contaminato,non si ripristina ciò che va in malora,non si interviene sul territorio per prevenire un emergenza ma al contrario si accelera lo sfacelo.
L'Italia costruisce sulle macerie non importa quanto territorio consuma,quanto inquina,quanto spreca e quanti pericoli crea un'assenza di prevenzione.
Milano è già diventata una fornace per cemento e inquinamento l'expò non farà altro che accelerare il processo ma darà lavoro sopratutto per le future emergenze che verranno.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 22.07.13 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Imu: cornuti e mazziati
Di ilsimplicissimus
africanograndicornaMi chiedo quando ci stancheremo di essere presi per i fondelli, di questo spettacolo burlesque della compagnia di politicanti senza politica. Ricordate due anni fa quando arrivarono i professorini da salotto e club privè della finanza? Subito si parlò di patrimoniale, tanto per far vedere che dopo tutto avevano una testa, un cuore, ma alla fine il portafoglio prevalse e decisero che che no, non si potevano colpire i ricchi perché sennò portavano via i soldi (è un argomento che se non ricordo male, fu tirato fuori per la prima volta nel 1875 da Visconti Venosta) e perciò venne resuscitata l’Ici sotto il nome di Imu, ossia una patrimonialina spalmata un po’ su tutti.

Paga che ti ripaga le rate della nuova tassa, si arriva alla campagna elettorale nella quale un Berlusconi con la bombola d’ossigeno gentilmente fornita da Napolitano e dal Pd, fa campagna contro la tassa ingiusta che aveva però votato poco tempo prima. Silvio perde, ma diviene egualmente tutore del governo e da lì impone che l’Imu venga tolta. A lui non interessa affatto che diminuiscano le tasse, in otto anni dei suoi governi non è mai accaduto, ma solo di poter dire al suo elettorato in astinenza da malgoverno, che lui era riuscito a togliere l’odiato balzello.

Così Letta rinvia, ovviamente per il bene del Paese, in attesa di trovare una soluzione che salvi il gettito e la faccia. Pensa che ti ripensa, mentre il debito pubblico aumenta a ritmi record, mai attinti dal lontano 1996, questi signori fanno una bella pensata: ristrutturiamo l’ Imu, ma mettiamo una bella tassa che debbano pagare tutti, proprietari e inquilini, facciamo finta che si tratti di qualcosa che ha a che vedere con i servizi che naturalmente non ci sono, ma diamo anche a chi vive in affitto la soddisfazione di sentirsi un po’ proprietario. Che sublime e penetrante senso di giustizia

Insomma dalla patrimoniale che dovevano pagare i ricchi per partecipare al salvatagg

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.07.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piu' leggo queste cose e piu' sono preoccupata per come ridurranno questa zona intorno a Milano, mi chiedo anche come sara' la viabiita', nessuno ne parla ma prevedo un casino tale da rendere impossibile muoversi.
meno male che nell'altro post avevo augurato una buona settimana ricca di notizie belle per tutti!!

Buongiorno di nuovo blog!!

ema dell Commentatore certificato 22.07.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Expo: la fiera campionaria 2015 con successiva edificazione estensiva e monotematica, e con tanti saluti alla città di Milano, che invece avrebbe bisogno di superfici agricole, spazi verdi non "strutturati" ma semplicemente verdi, fauna e flora in sintonia con le caratteristiche locali del territorio, e tanta necessità di lavoro manuale agricolo da parte dei cittadini milanesi per altri cittadini milanesi,e non per il mercato mondiale in concorrenza con la Cina piuttosto che con la Monsanto.
Fuori da casa nostra gli OGM!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.13 10:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori