Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Morire di disoccupazione a 26 anni

  • 151


lutto_italia.jpg
“Un 26enne si è sparato ieri mattina, a Meda (Monza e Brianza). Secondo le prime informazioni si tratterebbe di un giovane che non sopportava più di non riuscire a trovare un lavoro. Il particolare è emerso dai famigliari, che lo vedevano da tempo molto preoccupato e depresso, cioè da quando aveva smesso di lavorare come muratore senza più riuscire a trovare una nuova occupazione. I genitori, rientrando a casa intorno alle 11, si sono insospettiti: il ragazzo non si era ancora alzato, così hanno sfondato la porta della sua stanza e lo hanno trovato senza vita con accanto una pistola. Spesso continuava a ripetere di "non riuscire a trovare niente" e di "non avere nemmeno i soldi per le sigarette" Dobbiamo ritrovare la certezza che vivere dignitosamente è essenziale." Doriana Goracci

8 Lug 2013, 15:51 | Scrivi | Commenti (151) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 151


Tags: 26 anni, crisi, disoccupazione, Doriana Goracci, meda, suicido

Commenti

 

Guardate la classifica mondiale dei suicidi:
http://www.ilmioeden.it/il-paese-piu-infelice-4/
senza contare che nell'ultimo anno la situazione è peggiorata molto a causa della crisi..

Roberto Stanzani 10.11.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente questo ragazzo, una vera vittima della crisi e del disastro generale del paese, era un Reale disoccupato, e purtroppo è proprio per questo che non prendeva il sussidio di disoccupazione; Questo infatti, garantito dai contribuenti, per un fantasioso meccanismo, viene sistematicamente distribuito a chi il lavoro ce l'ha, ma guarda caso in nero, e così vive di questo accumulato al suo stipendio, da cui ovviamente non deve pagare neanche un centesimo di tasse, facendo la bella vita del mantenuto e sopratutto del parassita. Sveglia: Questa è l'Italia!!! Ci vuole sicuramente il reddito di cittadinanza, quella è la prima cosa, certo ci vuole il lavoro, ma comunque ci vuole controllo perché ognuno sia tenuto a contribuire nella sua parte! Se non si riuscirà a creare tale condizione, questo paese non guarirà MAI!! Quindi è su questo punto che bisogna attivarsi davvero! NO ALL'EVASIONE!!!

Carlotta 14.07.13 10:55| 
 |
Rispondi al commento

non e' piu' tempo delle parole purtroppo..bisognera' fare piazza pulita una buona volta...

osvaldo pirra, narzole Commentatore certificato 10.07.13 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente, il lavoro da muratore che questo poveretto non trovava, lo stava svolgendo qualche immigrato clandestino a 2 soldi anziche' 4. Qualche rumeno col bmw e la moglie "indaffarata" in attivita' alternative e la casa popolare pagata da noi....chissa'.
Continuate a svendere il paese ai peggiori offerenti.
Continuate a leccare il culo alle banche centrali e incrementare il fallimento dell'Italia per metterla in mano chissa' a chi.
La cosa piu' ridicola e' che anche lavorando si rischia di fare sta fine.
Io partita iva, con i soldi CHE LO STATO MI RUBA (50%), arrivo a malapena a 1000\mese....e i miei soldi ingrassano zingari e sfaccendati di tutte le razze oltre che banchetti porchettari di politici venduti e vari sottopanza...
L'Italia per cui io ho giurato da militare? Beh, essa non esiste piu'... e' stata sovvertita.


Morris Torp 10.07.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono episodi spiacevoli da sentire, però anche la gente deve capire che la situazione si è creata proprio perché loro hanno dato il voto a certa gente che ora li porta al suicidio. Chi è più colpevole? E comunque non serve ammazzarsi perché fai loro un favore, serve invece rimanere qui e combattere contro quei parassiti

Vulka 10.07.13 12:04| 
 |
Rispondi al commento

reddito minimo garantito-reddito di cittadinanza-reddito di sopravvivenza-reddito giovanile antisuicidio- reddito di esistenza- reddito di un panino al giorno e una bottigli di acqia-reddito per non crepare-reddito per poter campare con un minimo di dignita'.....come mai la castae' indifferente a risolvere questa necessita' per i giovani ...contonuano a farsi vedere in tv...piu si e corrotti piu cariche alte istituzionali affidano...turchia..egitto..libia..tunisia...ma la casta cosa aspetta......

tommaso de rossi (jacl iosc) Commentatore certificato 10.07.13 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente grata a Beppe Grillo e alla sua redazione per avermi citato. Da più di dieci anni quasi quotidianamente seguo a modo mio e ne scrivo, senza mai avere avuto un blog personale ma partecipando, la cronaca...non ha importanza dove accada, tutto è ricollegabile. Un abbraccio a chi ci legge e a chi vive realmente con onestà e passione.
Doriana Goracci

Doriana Goracci 10.07.13 08:31| 
 |
Rispondi al commento

I nostri governanti non sanno governare.. e questo lo sappiamo!
A volte mi domando: se fossimo ad un concerto ad ascoltare.. che ne so... la Carmen o La Tosca e il Direttore d'orchestra sbaglia i tempi e confonde i musici... che faremo noi? Fischieremo! E i Musici caccerebbero il Direttore d'orchestra. Noi siamo gli spettatori paganti e dobbiamo ascoltare una melodia intonata. Quindi cacciamo i direttori d'orchestra e cambiamo i musicisti incapaci.

Maurizio Colombo 10.07.13 08:04| 
 |
Rispondi al commento

voi casta di m.... siete gli assassini, a noi disoccupati avete tolto la dignità e la voglia di vivere.Vergognatevi!!!!!!!!!!!!!!!!!

Maria Marcianò 10.07.13 00:18| 
 |
Rispondi al commento

1) http://memmt.info/site/wp-content/uploads/2013/01/Programma_memmt.pdf

2) http://www.zeitgeistitalia.org/

3) vivere liberi

Fausto C., Torino Commentatore certificato 09.07.13 23:50| 
 |
Rispondi al commento

SI MA DI CONCRETO cosa avete fatto di significativo ?

Andrea Macchiarelli (scudiscio), Rimini Commentatore certificato 09.07.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Uccidersi ?!?! ma per chi?!?!
Per questo sistema di merda italiano che non funziona!?!?? Per darla vinta a questa classe di mafiosi/politici che se ne frega di chi cerca di lavorare onestamente!?!?!
Uccidersi per questa classe di pezzi di merda che dicono che va tutto bene, che stanno facendo tanto per l'Italia, per i lavoratori, e che poi pensano solo a sistemare amici degli amici cumpari e parenti...?!?!?
Per darla vinta a chi ti sfrutta non pagandoti come deve?!?!
Non Esiste!!
Non bisogna vergognarsi di restare senza lavoro, non bisogna vergoganrsi di non aver un soldo in tasca, sopratutto se si cerca di lavorare andare avanti onestamente.
Si dovrebbe vergognare chi Ruba, chi sfrutta i propri dipendenti, questa classe mafioso/politica che sta portando sul lastrico un'intera nazione.
Ma non lo faranno mai, ormai sono cosi convinti delle bugie che dicono che per loro mentire equivale a dire la verità.
Stringete i denti cari amici onesti Italiani che qui nessuno vi regala niente, semmai vi prendono pure quello che è vostro grazie a equitalia e co...
Si va avanti perchè siamo quasi alla fine, questo sitema sta per collassare, crollare, non può continuare cosi con politici che fanno quello che vogliono, i loro porci comodi a discapito di un'intera nazione.

Fabio Gangemi 09.07.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace per questo povero ragazzo distrutto dalla tirannia del paese, perché a mio parere è così, è una tirannia unidirezionale. Spero di non gettare mai così la spugna, almeno prima di gettarmi nel burrone vorrei afferrare per la caviglia un paio di st***zi e portarli via con me.

Andrea Rocchetti 09.07.13 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego fate presto almeno voi, visto che questi non hanno un minimo di coscienza e non hanno neanche un credo a cui prima o poi dovranno rendere conto. Una preghiera per le vittime di queste persone che non meritano neanche di essere chiamate cosi'. ( e poi ci chiamiamo essere umani)

massimo 09.07.13 20:07| 
 |
Rispondi al commento

A leggere questo post mi scendono le lacrime, essendo stato nella situazione di questo ragazzo non posso fare altro che invitare chiunque si trovi nella stessa situazione lo invito a mollare e se sta leggendo questo post vuol dire che cmq sia con internet ci sà fare e quindi la possibilità che la rete offre come le infinite notizie e le infinite informazioni allo stesso offre la possibilità di rendersi cmq visibili nel mondo delle offerte di lavoro e continuare, continuare e ricontinuare a insistere nella ricerca di un lavoro che sia il proprio, il desiderato o il più umile, le offerte stanno ritornando e il rimettersi in gioco anche tramite internet è sicuramente interessante per la mole di proposte, io dopo un anno di disoccupazione un po mi stavo abbattendo ma non mai perso la speranza di tornare e rimettermi in gioco in qualsiasi campo senza distinzione.
IN QUALSIASI CASO IL PENSIERO PER QUESTA MALEDETTA SITUAZIONE CHE SI è VENUTA A CREARE PER VIA DELLA CRISI E CHE I NOSTRI RAPPRESENTANTI POLITICI GRAZIE ALL'INFAMIA E LA VILTA' CHE LA CASTA SI è PREFISSA NEI CONFRONTI DEI CITTADINI E DELL'INTERA POPOLAZIONE DI FOTTERCI IL + POSSIBILE PERCHE' LORO STIANO SEMPRE DIVERSI SCALINI SOPRA LE PERSONE NORMALI MI Fà INFURIARE A TAL PUNTO DA PENSARE AL PEGGIO(PER LORO), LE PERSONE +UMILI CHE ABBIA INCONTRATO NELLA VITA MI HANNO INSEGNATO CHE I PERIODI BUI ESISTONO PER TUTTI MA PRIMA O POI IL SOLE E LA LUCE RITORNERANNO E BISOGNA AVER LA PAZIENZA E LA COSTANZA DI ATTENDERLI... A questo ragazzo il mio pensiero non serve la disperazione e la rassegnazione hanno avuto la meglio RIP ;-(

Fabio Tatti 09.07.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUesta notizia e' sconvolgente ! MA NESSUN TG LA RIPORTA!
Certo continuano i femminicidi e le disgrazie, ma NON PARLARE DI QUESTI SUICIDI E CHIARAMENTE UNA SCELTA POLITICA DI NASCONDERE ALL'opinione pubblica QUESTE TRAGEDIE MA SOPRATUTTO DA DOVE DERIVANO!
Sig FICO intervenga in commissione RAI!!!!
Basta con le menzogne!

roberto b., rho Commentatore certificato 09.07.13 14:08| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La notizia di questo ragazzo, mi ha sconvolto ancor più in quanto passata nell'indifferenza dei mass-media. Purtroppo ci propinano tanto di quel lerciume televisivo (nessuna rete è esclusa!, tanta di quella brodaglia con berlusconi e le olgettine, che notizie così toccanti vengono eliminate per non "rompere l'armonia" delle notizie stesse.
Vivo proprio nell'area fiera, cuore dell'Expo 2015 ed in questo periodo è un brulicare di lavori in ogni posizione di quest'area. Tanto lavoro, tanti lavoratori, ma di questi nostri ragazzi, neppure l'ombra di presenza. L'altra sera, tornando a casa, ho incontrato un giovane (20 - 25 anni) che abita nel mio stesso condominio, il quale mi diceva proprio questa cosa: "ho perso l'anno scorso il mio lavoro da muratore perchè la ditta ha chiuso e mi sto arrangiando ora assieme a mio padre per quel poco che c'è da fare, ma poi? Vedi, mi diceva, per l'Expo, tanto lavoro e tanti lavoratori, ma per noi, noi che siamo in mezzo ad una strada senza prospettive, che facciamo?". Quel giovane di Monza si è ammazzato, ma se questi giovani andassero invece a rubare o peggio ancora ad ammazzare gli altri?. Gradirei che i politici attuali, il nostro sig. presidente Letta, il nostro presidente Napolitano, anzichè sciaquarsi la bocca con tanta ipocrita apparescenza, sapessero bene di cosa stanno a parlare guardando però negli occhi di tanti di questi ragazzi!!!

ciro vorraro 09.07.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Questa morte come tante altre pesa sulla coscienza di chi ci governa

cristina cassetti 09.07.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Continueranno:gli onesti a suicidarsi, i disonesti
ladri assassini ad ammazzare,a violentare donne e
bambini,a vendere droga,a rovinare gli ingenui e
deboli con le scommesse/videopoker,ad impoverirci
con aumenti di tasse,ad aumentarsi i megastipendi/
pensioni d'oro,a togliere lavoro/case ai giovani e
famiglie,ad incassare tangenti con acquisti di
armi/aerei F35/missili/navi da guerra/costruzioni
TAV/ecc.. mentre la gente non può più vivere per
mantenere le IENE,SCIACALLI,MUMMIE,PRIVILEGIATI,
SERVI,PROSTITUTI ECC.. DELLE CASTE POLITICHE ED
ECONOMICHE delle potenti lobbies/mafie/massonerie
di cui sono affiliati e fedeli servitori!!!

Tutto questo continuerà se CONTINUERETE A VOTARE pd+l-l,monti,sel,udc,abc,bcd e tutti i vigliacchi,
venduti,comprati,disonesti che senza più pudore e
dignità, alla faccia dei fessi onesti elettori e
cittadini italiani, continuano prenderci in giro
e ad arricchirsi a nostre spese!!
SOSTENETE E VOTATE IL M5* di beppegrillo,l'ultima
speranza di salvare NOI,le nostre famiglie e figli
e quel che di buono ancora è rimasto dell'ITALIA
DEGLI ONESTI!!!
meditate gente,meditate!!

peppino russo 09.07.13 12:14| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ecco questa e l"italia queste notizie ormai manco le mettono piu" sui giornali
xche la gente deve stare tranquilla cioe" noi robot dobbiamo stare con la testa sgombri da queste notizie non dobbiamo sapere che ce gente che si uccide x non aver trovato lavoro
mica si uccide x una rapina andata male capite
adesso siamo arrivati a questo
ma dico io quando ci svegliamo e mettiamo fine a questa cosa a proteggere quelle poche persone che hanno i soldi e stanno bene che hanno le barche e hanno le case gente come questo povero ragazzo non interessano a nessuno tranne a quelli che come me hanno una coscienza siamo in un mondo animale anzi manco animale xche si offendono peggio delle bestie siamo

paolo testa 09.07.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Beh... io farei lo stesso...

danek wonssky 09.07.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema che nessuno assume italiani preferisono negri rumeni o albanesi loro si che hanno il lavoro !io lavoro nella nautica per fortuna sto nell lusso con un buon livello culturale e bella presenza li per ora i negri non sono ancora arrivati ! Ma riconosco che ormai i lavori non specializzati sono tutti in mano ai negri !!! Tutti i miei amici non lavorano e la colpa non è dei negri ma dei italiani che li han fatti entrare ! Italia degli italiani ....? Cazzate ! Dei negri !!! E così sia!
Janko Bortolamai Imperia Porto Maurizio

Janko Bortolamai 09.07.13 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La questione non è la disoccupazione. La questione è la dignità, è avere una retribuzione che consenta di vivere dignitosamente. Ogni lavoro, anche quello in cui non è richiesta specializzazione, per un normale impegno di 8 ore, dovrebbe portare ad una retribuzione che consenta almeno di occupare un'abitazione, nutrirsi ogni giorno con una dieta varia, un minimo di divertimento.
Ogni prestazione extra (sia essa in termini di tempo, rischio, alta specializzazione) dovrebbe essere riconosciuta con un incentivo economico.
Il fatto è trovare lavoro non basta. Oggi con 800 - 1000 euro-mese si conduce una vita al limite dell'indigenza. Lavorare 12 ore al giorno non è sicuramente una soluzione per arrotondare.
La perdita della dignità porta poi alla perdita dell'autostima, delle motivazioni e quindi alla depressione... (le implicazioni da elencare sarebbero in realtà molte di più).
Le soluzioni per risollevare le sorti di questo paese le ho ben chiare in mente:

-Politiche industriali che premino le aziende più innovative, che producono beni che possono essere venduti sui mercati internazionali, con alti contenuti tecnologici (Elettronica, Chimica...)

-Attirare investimenti stranieri per l'installazione sul nostro territorio di aziende come al punto precedente.

-Non possiamo pensare di continuare a fare ciò che si faceva 10 anni fa. Con questo tipo di economia siamo in concorrenza con paesi del terzo mondo, e la partita è persa in partenza, anche con la reintroduzione della schiavitù

Marco Testa 09.07.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Doriana,dobbiamo ritrovare anche la certezza
dell'indignazione...ora e subito.
M.Monti--quasi 70.000 euro di stipendio al mese...R.Brunetta--stipendio da parlamentare+lauta pensione da docente (??)+altra lauta pensione in arrivo+stipendi,nonostante l'aspettativa,da consulente...G.Amato pensioni per oltre 32.000 al mese...e ce ne sono,mal contati solo di parlamentari o ex tali altri 1200 in analoghe laute condizioni...questi poveri morti li avranno per sempre sulla loro coscienza!

franco graziani 09.07.13 10:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA COSA CI FACEVA CON UNA PISTOLA????? COME AL SOLITO QUESTA TERRIBILE NOTIZIA VERA E'INCOMPLETA PERCHE'..... IL 99% DELLA GENTE NON HA LA PISTOLA.
NON PROVO PIETA' PER LUI MA MOLTI DUBBI PERCHE' RIPETO IL 99% DELLA GENTE NON HA LA PISTOLA.... ANZI CREDO CHE LA DISOCCUPAZIONE NON C' ENTRI NULLA CON QUESTO "SUICIDIO".

Luigi P. Commentatore certificato 09.07.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Povero ragazzo, diplomato e disoccupato, che arriva a togliersi la vita. Alla faccia di tutti i nostri cari burocrati che da decenni percepiscono indennità e stipendi da nababbi e che, come contropartita, non fanno granchè di buono.
Questa non è civiltà, che nemmeno riusciamo ad intravedere.

Francesco ., e-carlo@fastwebnet.it Commentatore certificato 09.07.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono disoccupato,41 anni, da novembre 2012.Le imprese vogliono carne fresca.Lavoro autonomo?Da dove iniziare?Non ho grandi capitali,da disoccupato.Il lavoro di prima,allestitore fieristico7/30mattino21-22 sera7ggsu 7 a 1200 € e 5 euro l ora gli extra obbligatorio pena licenziamento,era buono,da schiavo,ma era buono.Vivevo per lavorare,sempre pieno di dolori,che ho ancora,alle ginocchia,ai gomiti,alla schiena ed ai polsi.Sciavo.E adesso,con moglie e figlio?E devo sentire che sulle mie ossa ho sopportato i miei datori di lavoro e figli,che cambiavano smartphone ogni 4 mesi....Sono stato,per la disoccupazione in vario uffici pubblici,dipendenti a relax,nessuno che gli alita sul collo,uno fa la pratica e 2 guardano...Immaggino i loro sueripri...Quanto guadagna un impiegato statale?Ed i loro superiori?Parli degli uffici comunali,i centri per l impiego,le Asl.....Ecco il problema della democrazia,chi ha tutto e chi non ha nulla.Ad equiparata le due cose?Avranno anche vinto un concorso,ma vedendone l efficienza mi viene il dubbio sulle loro capacita.La Rai ha 13000 dipendenti ed e in perdita,Mediaset 6100 e fa lo stesso della Rai,e non perde....E poi ci deve essere chi e schiavo del lavoro,o chi si ammazza perché disoccupato.E non cm ia nulla,troppi a mangiare senza fare nulla,e chi ci entra si associa.Ecco perché molti parlamentari grilloni Tirano calci.La mangiatoia e bassa....

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 09.07.13 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa si aspetta ad introdurre un reddito di cittadinanza.Lo ha inventato Giulio Cesare,lo hanno riproposto tanti stati da almeno 50 anni e l'Italia è sempre l'ultima...fanalino di coda delle altre democrazie....si eviterebbero tanti morti,si darebbe una speranza dignitosa alle persone e si riattiverebbe un pò di commercio reale....ma in Italia i nostri governatori tarati credono che la popolazione sia riflessa dal loro modo di delinquere,giustificando la cosa,come la non voglia di lavorare,senza sapere che per la loro incapacità ci hanno costretto a non fermarci mai,facendo i lavori e più lavori insieme,solo per sperare di arrivare a fine mese,ma a mio rammarico non sempre si arriva allo scopo..spero che i miei figli e quindi i nostri non vivano ancora per molto tempo in questa società opprimente che sta spegnendo l'anima di tanta gente.

ciro salvati 09.07.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo non "tutti" si reagisce ai problemi del "quotidiano" con forza e coraggio...c'è qualcuno che viene risucchiato dalla "corrente" del disagio personale e morale..
io spero che un "giorno" si diano le "martellate" sui diti,chi ha votato questa "partitocrazia"!!!
Prima o poi il conto lo pagheranno anche chi ha dato il voto al PDL e PD-L...bene!...quel giorno riderò...lo dico...non lo dico..?via giù lo dico...siamo Fallitiiiii....!!i sintomi..?...nonsolodelocalizzazione...ma anche Brand acquisiti da Francesi...come quello del cioccolato,Prada e altro...!!notate che nonostante lo spread basso..ogni due ore in italia "fallisce un impresa"...senza contare che porta i registri in tribunale per un concordato!!
L'economia reale sta "implodendo" e nel mese di agosto "crollerà" del tutto...
gli immobili restano invenduti...sia il nuovo che il vecchio..e la bolla dell'edilizia è in procinto di esplodere...se pensano di salvare questo settore con "le ristrutturazioni/manutenzione straordinaria" prendano una cantonata...!!nessuno investe in una ristrutturazione, con un mercato immobiliare in caduta prezzi/valori e con l'incertezza dell'imu..e il fisco che potrebbe fare troppe domande..!!
Mi dispiace per questo "ragazzo"!!ai giovani faccio un appello..non arrendetevi..scappate...andate a cercare le v/s opportunità altrove..prendetela come una vacanza..ma non perdete il "coraggio".

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 09.07.13 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Come capisco!! Ogni tanto viene in testa anche a me questo pensiero ma ho fede e speranza non voglio che i miei figli pensino di me che non sono capace di affrontare la vita dura di questo momento se tutti si suicidano x questi motivi l'Italia e decimata

Giuseppe luise 09.07.13 07:39| 
 |
Rispondi al commento

IO NON MI SPARO.....con tutti i collusi che ci sono?scusa ma sono incazzato ho 58 anni e sono nelle stesse condizioni di quel povero ragazzo.auguri

maurizioo v., aiello del friuli Commentatore certificato 09.07.13 04:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ventisei anni sono troppo pochi per togliersi la vita. Sicuramente la perdita di questo ragazzo è una delle più grandi tragedie del nostro secolo. Forse solo in un Paese come l'Italia possono accadere episodi tragici e drammatici come il suicidio di questo giovane. Questo accade quando in una nazione c'è il completo abbandono delle istituzioni, quando lo Stato è assente ai molteplici problemi dei cittadini. Una Repubblica democratica, fondata esclusivamente sul lavoro, dovrebbe offrire centinaia di opportunità lavorative anzichè togliere o negare il diritto al lavoro. Questo ragazzo era giovane e chissà a quante porte aveva bussato prima di compiere il tragico gesto. Come lui ce ne sono centinaia di migliaia, che tutti i giorni sono alla disperata ricerca di un lavoro. Tutto questo è triste, drammatico, deludente per la nostra Nazione. Purtroppo questo è il risultato di un Paese che per anni ha avuto governanti incapaci. Questa nazione si sta incancrenendo di tantissimi mali, e a pagarne le conseguenze sono sempre i più deboli, che stanchi di lottare per raggiungere un loro sacrosanto diritto, scelgono di andarsene da questo mondo infame, che non premia e non offre niente a nessuno. Questo Paese deve cambiare, questo paese non può continuare a vivere di illusione, delusione e depressione... Una cosa è ben certa: non si può morire a ventisei anni di disoccupazione. Questa è una delle notizie più tristi della nostra storia, di fronte a essa provo una grandissima rabbia. Commentare una tragedia del genere è completamente impossibile, in questo momento qualsiasi parola sarebbe di troppo per alleviare il grande dolore che la famiglia sta provando. La memoria di questo ragazzo dovrà sempre essere ricordata, questo giovane è un martire che ha sacrificato la propria vita per difendere un diritto della nostra Costituzione. Il Presidente della Repubblica GIORGIO NAPOLITANO, faccia almeno le dovute condoglianze alla famiglia.

Renato Romano (giornalista) Scafati (SA

Renato Romano 09.07.13 03:04| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Anche chi non crede può sinceramente sottoscrivere :
“Signore ti domandiamo perdono. Domandiamo al Signore la grazia di piangere sulla nostra indifferenza, sulla crudeltà che c’è nel mondo, in noi, anche in coloro che, nell’anonimato, prendono decisioni socio economiche che aprono la strada a drammi come questo”. (Papa Francesco,Lampedusa, 8 luglio 2013)

Paolo C., Roma Commentatore certificato 09.07.13 01:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Reddito minimo garantito per disoccupati e lavoratori precari. SUBITO non c'è più tempo da perdere.
In Europa il RMG è presente in tutti i paesi tranne che in Italia, in Grecia e in Ungheria.
Reddito minimo garantito per disoccupati e lavoratori precari SUBITO. Basta chiacchiere.

free music downloads

Marco M., TORINO Commentatore certificato 09.07.13 01:16| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Da sei anni sono precario,da due sono diventato padre.Faccio il supplente nella scuola e il cameriere a chiamata.L' hanno scorso ho avuto un reddito di dodicimila euro e col doppio cud ho pagato mille euro di tasse.la mia compagna lavora con una cooperativa di pulizie a cinque euro l' ora,ho le cartilagini delle ginocchia distrutte ma lavoro anche dodici ore di seguito, per venire parcheggiato a csa per altri quattro giorno.questo e' il crepare flessibili.


Reddito di Cittadinanza ! ... SUBITO !!! ... oppure ... REVOLUTION !!! ... leviamo UN PO' ! ... ai troppo ricchi .... e ... AIUTIAMO I POVERI ! ... soprattutto giovani ! ... amen

Romy Beat, Pietrasanta Commentatore certificato 09.07.13 01:10| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Viene un groppo alla gola a leggere queste cose.
C'è' un paese da ricostruire, diamoci una mossa.

Bob C., Rieti Commentatore certificato 09.07.13 00:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si potrebbe dare una mano a chi ha voglia di lavorare anche rimettendo in piedi regimi di lavoro speciali, come era ,preMonti, il "regime dei minimi" o rendere possibili contratti di lavoro che non siano obbligatoriamente full o part time, ma "flessibili" così che, anche chi è rimasto con poco lavoro possa sperare di farcela. Di questo passo invece sopravviverà solo chi ha la multinazionale e i dipendenti pubblici, tutti gli altri....disoccupati.

Comunque penso che il denaro è il vero male dell'umanità, per lui si mente, si tradisce, si rinnega, si uccide. Trattiamo il denaro per ciò che è, un mero strumento di scambio, non dedichiamogli la nostra vita, non la merita.

Alessandro P. 09.07.13 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe prendere esempio dalla vicina svizzera. tutte le imprese sono OBBLIGATE di assumere cittadini svizzeri se sono in grado di fare un lavoro equivalente a uno straniero, con stesso livello di studi ed esperienza lavorativa. azzerare il lavoro a NERO e il lavoro di clandestini. regolarizzare e far pagare le tasse a TUTTI, anche alle grandi multinazionali e alle banche di investimento. ma in italia si tassa solo chi é già ultra tassato, chi paga sulla pensione, chi paga già iva in anticipo, IMU, tares, IRAP e altri mostri partoriti da queste menti che spaventerebbero anche i film horror di dario argento..

Valerio Lallini, Turgi (Svizzera) Commentatore certificato 08.07.13 23:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono uno dei tanti piccoli imprenditori nel campo dell'edilizia, con i soliti mille problemi del settore, gli altri mille del momento particolare (che non è più tanto "momento" visto che dura da 5 anni!!) con le difficoltà, reali e pretestuose, che ci sono ad incassare quanto spettante per i lavori eseguiti, così, quando arriva il momento di incassare, arriva anche la richiesta del "D.U.R.C.", che, ovviamente, dopo mesi di ritardo degli incassi, è inevitabilmente "non regolare". Il "debitore" non aspettava altro! Così è legittimato a non pagare! E a noi non arrivano, a questo punto, neanche i soldi per pagare gli stipendi, con la conseguenza che gli operai se ne vanno, non si sa bene dove, visto che la situazione generale è questa! La mia domanda è: si può fare qualcosa, un intervento legislativo, ad esempio, per una sospensiva/moratoria di 4/8 mesi sulla richiesta del durc da parte dei committenti privati, onde consentire a chi si trova in queste condizioni di "riprendere un po' di ossigeno" e metterli nella condizione di regolarizzare la propria posizione nei confronti degli istituti previdenziali? C'è anche da considerare che, generalmente, l'impresa che non è in regola con il versamento dei contributi previdenziali è l'Impresa che utilizza personale iscritto. Coloro che si affidano a lavoratori "in nero" (magari avendone uno solo in regola) questo problema non l'hanno. L'alternativa è il fallimento, con tutte le conseguenze civili, morali e soprattutto psicologiche che esso comporta. La situazione che ho rappresentato è più diffusa di quanto si possa credere.
Sono disponibile ad essere contattato e ad offrire l'eventuale collaborazione necessaria.
mail: mario.r51@libero.it- Tel.: 3356177798
Grazie per l'attenzione.
m. rossi

mario rossi 08.07.13 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I politici i corrotti le avranno sulla coscienza queste morti .Pensano a ingrassare solo loro invece di aiutare chi lavora e chi vuol lavorare.

Salvatore Murrocu, Fonni Commentatore certificato 08.07.13 23:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Il lavoro c e solo nn per gli italiani.siamo sotto una guerra ma senza armi.bangladesh rumeni africani cinesi tt che vengono qui e tolgono lavoro e soldi al paese.considerate che è una guerra al ribasso,quello che l italiano dovrebbe fare ,per uno stipendio di 1200. Euro lo fa un rumeno per 1000 un Bangladesh per 800 Ecc. Ecc.basterebbe una legge. Che colpirebbe. Tt quei propietAri che prendono stranieri per pagare meno,mi spiego ogni bar ristorante pub ecc ecc dovrebbe avere massimo 2 stranieri altrimenti verrebbero super tassati. È abbassare per chi prende italiani così finalmente gli stranieri se ne andranno da altre parti e per noi tornerà il lavoro e con questo la disoccupazione diminuirà .nn fraintenderemo nn sono razzista ma bensì pratiottico per il mio paese.se voi calcolate che solo a Roma ci sono circa 10 milioni di stranieri che vivono in sei sette dentro unA casa e ogni mese mandano fuori dal paese più di mezzo stipendio senza spenderò qui in Italia e normale che poi noi ci impoveriamo e l Asia si arricchisce.quel genio di monti a messo una legge per i stranieri che investono qui nn pagano le tasse per tre anni,Hashashashashas così dopo 2 anni cambia nome o proprietario e nn paga nessuno .poi ragazzi parliamo i chiaro avete mai visto un cinese fare scontrini?e una vergognia loro che neanche fanno scontrini nn vengono tassati e piccoli imprenditori italiani li uccidono con tasse e imposte vergogniatevi casta di politici e senatori ladroni ,state peggiorando le cose invece di migliorare.l unica speranza per noi giovani e nn più e il movimento5 stelle dai ragazzi nn deludete gli italiani e nn fatevi comprare dal boia e la sua cripta di senatori e politici pagati e comprati.viva l Italia

Simo roma 08.07.13 23:15| 
 |
Rispondi al commento

E dissocupati a 38 e a 45 anni? Per di più senza una famiglia alle spalle? Mi dispiace davvero per il ragazzo ma il problema del lavoro non è dei giovani è di tutti e ancor più di chi ha più di 30 anni.

Deborah C., Genova Commentatore certificato 08.07.13 22:53| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io non so che dire... vedo che in molti se la prendono con il governo e con la classe politica che da sempre ci governa.
Tutto vero ma io ora mi sento di colpevolizzare anche coloro che avrebbero potuto provare a far qualcosa per modificare lo stato attuale ed invece hanno deciso di "non sporcarsi le mani" (Parole di un caro Senatore M5S in risposta ad un mio intervento alla prima riunione a Padova dopo le elezioni)...
Ancor di più però colpevolizzo coloro che da tutte le parti hanno voluto e continuano ad appoggiare questo mancato coinvolgimento nella gestione della cosa pubblica!!
A buon intenditor poche parole!!

Leonardo I., Padova Commentatore certificato 08.07.13 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Non lasciamo sole le persone ! Dobbiamo iniziare a tirare uova marce e pomodori a tutti i pensionati d oro d Italia sono loro il vero profondo cancro di questo paese, persone che hanno già tutto e di più e che nel periodo della loro vita per vivere basterebbero due tre migliaia di euro si portano a casa cifre immonde rubate a tutti gli italiani onesti e lavoratori. Il vero cancro il vero marcio sono loro perché in realta non hanno dato nulla a questo paese hanno solo rubato. Bisogna fare subito il reddito di cittadinanza !!!!!!!!!!!!!!!

Francesco DISSEGNA, Mussolente Commentatore certificato 08.07.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'essere disoccupato senza lavoro va bene , ma a volte i ministri devono capire le esigenze di un uomo che vuole sedersi a bere una birra se ha voglia di fumare se a volte capita di andare in bagno a fare pipi e pagare se vuoi offrire la colazione al tuo amico o magari invitare una ragazza a cena. Ma un disoccupato senza lavoro non ha diritto a pensare e nemmeno a vivere , allora ministri in ighilterra chiesero se bastavano ad un ministro 600 € al mese gli stessi che percepiscono in inghilterra . Chiediamo ai ministri italiani se senza soldi possono campare .

raoul romano Commentatore certificato 08.07.13 22:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

inanzi tutto condoglianze alla famiglia del ragazzo che si e' tolto la vita.uno stato dovrebbe tutelare i suoi cittadini e dovrebbe far vivere dignitosamente tutti e in vece io mi sono reso conto che noi cittadini gli serviamo solo per pagare le tasse e al momento che perdi il lavoro ti puoi anche ammazare non gline frega niente,se no avrebbero messo un reddito di cittadinanza,no invece vogliono aquistare gli aeroplani da guerra gli f35 che costano miliardi di euro ma la coscienza dove l'avete.

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 08.07.13 22:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace veramente tanto ma questa è la cosa peggiore che si possa fare. È solo un gesto vigliacco e non ci sono motivazioni valide. Potrei capire che ti armi e vai ad uccidere chi è il vero artefice di tutto questo ma mai potro scusare chi fa questo. .....

Giuseppe Arrigucci, Arezzo Commentatore certificato 08.07.13 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un grande dispiacere.
Gente che siete in difficoltà, la vita è una cosa troppo preziosa per rinunciare ad essa.
Capisco che si arriva a momenti di disperazione ma non fate certe cose, per nessun motivo. Arrabbiatevi, incatenatevi nei comuni, bloccate il traffico, arrampicatevi sul Colosseo, accampatevi sotto il Parlamento, ma non eliminatevi perchè così fate solo un favore agli amministratori di merda che non hanno pensato a voi e non avranno più il fastidio di sentirvi. E date un grosso dispiacere a chi vi vuol bene che si dannerà per non avervi potuto aiutare.

Stefano V., Cagliari Commentatore certificato 08.07.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Un'altra vittima sulla coscenza di questi politici e di tutti coloro i quali hanno votato per anni questi svergognati.
Intanto spendiamo miliardi in aerei che nessuno vuole..
Bravo PD meno L. Complimenti, grandi uomini di sinistra.

Alessandro Magni 08.07.13 21:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Povero ragazzo
Un altra morte da attribuire a chi è al governo e non ha altro scopo che sopravvivere senza pensare che c'è un popolo in grandissima difficoltà
Ma secondo la camera di Commercio di Milano expo doveva generare 395.000 mila posti di lavoro ecco le cazzate che scrivono sul sito del expo 395.000 lavoratori impiegati tecnici e quant'altro solo un mare di cazzate
Purtroppo un ragazzo si è ucciso dolore lacrime ma oggi non fa più notizia un morto in più oggi fa solo statistica per questi signori che vanno nel palazzo reale di Monza protetti da cordoni di poliziotti
Per loro e solo statistica non hanno un cuore ma solo un pensiero di sopravvivere a se stessi

Riccardo Garofoli 08.07.13 21:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Dispiacere.

Rossa R., Chiusi (Siena). Tuscany Commentatore certificato 08.07.13 21:31| 
 |
Rispondi al commento

X quanto sia triste la vicenda di questo mio quasi coetaneo mi sembra che la mancanza di lavoro sia solo un primo aspetto da considerare quando fatti di questo tipo accadono. Io sono dovuto scappare ed emigrare dall'italia 5 anno fa pur di avere la possibilita' di vivere decorosamente e di permettermi di avere un bimbo. Chi si lamenta di non trovare lavoro devo mettere in conto di spostarsi e rimettetsi in gioco. L'eta non da diritto a nulla e nulla e' dovuto. E' questo tipo di atteggiamento che ha distrutto il ns paese la coscienza civica.

Ariel podreider lenzi 08.07.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ART.1 L"ITALIA é UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO.SECONDO LA COSTITUZIONE ITALIANA,IL GOVERNO DI OGGI COME QUELLI IN PRECEDENZA HANNO FATTO UNA PICCOLA MODIFICA:TOLTO IL LAVORO E REPUBBLICA DEMOCRATICA.L"ITALIA é UNA REPUBBLICA DI TANGENTI E MAFIA.WBEPPE

NANDO C 08.07.13 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Chi detiene un arma mi spaventa sempre. La puoi usare per te stesso o per altri e questo non va bene. Uccidersi specie a 26 anni è una pazzia. Non lo accetto. Posso forse comprendere ma non lo accetto. Anch'io ho patito la disoccupazione ma non puoi arrivare solo per questo a farla finita.Condoglianze alla famiglia.

salvio manno, milano Commentatore certificato 08.07.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento

L'indifferenza anche sui suicidi...

SUL FILO DEL RASOIO

NELLA "STORIA" GLI INGANNI HANNO AVUTO BREVE DURATA

CON RAMMARICO PREVEDO CHE PRESTO IN ITALIA( e non solo) CI SARà UNA RIVOLUZIONE E QUESTA VOLTA NON PACIFISTA. LE SITUAZIONI PER LE STRADE E In LUOGHI VARI SONO SUL FILO DEL RASOIO.Io LE VEDO. COME NON VEDERLE, SENTIRLE?
(POI NON CAPISCO COME FANNO A DIRE IN TV CHE IL GOVERNO LETTA è DI ALTO GRADIMENTO. CHI FA QUESTI SONDAGGI? CON CHI LI FANNO, CON I BENESTANTI?)
L'ITALIA è MORTA! GOODBYE

Marc Svetava Commentatore certificato 08.07.13 20:31| 
 |
Rispondi al commento

il peso dei morti per questa crisi indotta si abbatterà come un macigno ai mafiopolitici fancazzisti italiani.

alessandro giglio, magenta Commentatore certificato 08.07.13 20:29| 
 |
Rispondi al commento

io purtroppo dopo 15 anni lavorando in italia ho dovuto emigrare altrove perche a 40 anni non si trova lavoro in italio io vi racomando di andare via fuori della italia una persona con 20 anni di esperieza en qualunche area e una persona importante ma in italia non siete altro che un vecchio disocupato

jose morillo 08.07.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Io sono una donna di 50 anni, sono disoccupata e con un figlio a carico, recentemente ho avuto l'invalidità civile che mi ha chiuso più porte che aprirmele,mi sono rivolta a tutti per avere un lavoro ma non importa a nessuno la mia situazione, vi assicuro che chi si uccide non lo fa per mancanza di palle ma soltanto perchè gli è stata tolta la dignità

Graziella Battaglia 08.07.13 20:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Povero ragazzo, che Dio lo accolga vicino a se

Marco Diaco 08.07.13 20:18| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi cari non ci si puo ammazzare perche non si trova lavoro e poi a 26 anni. In caso ammazzate chi non vi fa lavorare

marco minghi, anzio Commentatore certificato 08.07.13 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Io sono una donna, disoccupata e tra un po' anche senza casa. Ma io a questi papponi che ci governano non gliela darò mai la soddisfazione di uccidermi. Se ci fosse più gente con le palle forse le cose cambierebbero!!

Tiziana Lucarelli 08.07.13 20:06| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

QUANTI ALTRI ANCORA???'

anna granito 08.07.13 20:05| 
 |
Rispondi al commento

ho spesso gli stessi pensieri in testa,ma cerco di resistere come meglio posso,povero ragazzo... :(

flavio d., roma Commentatore certificato 08.07.13 20:04| 
 |
Rispondi al commento

non credo sia solo un problema di questo o quel politico se continuano ad accadere ste cose.ragà..metà della popolazione italiana..o forse piu della metà..ha un impiego statale...nel bene o nel male riesce a tirare a fine mese..e onestamente io non credo proprio sia interessata all altra metà che non ha piu soldi per mangiare.quando uno stato viene a trovarsi in una situazione del genere,x cambiare veramente le cose come storia insegna,cè bisogno che il popolo scenda in piazza.ma in italia non vedo tutta sta volontà di cambiare..se non solo a chiacchiere.questa è l unica cosa che abbonda in questo stato..chiacchiere.in italia ci si indigna veramente per cio che succede in turchia..mica per cio che ha portato un italiano a togliersi la vita.io personalmente mi vergogno per quanto è accaduto a questo ragazzo e a tante altre persone come lui che si sono uccise.un po è come se l avessimo uccise noi.vergognatevi anche voi.almeno questo

Diffi Dato 08.07.13 19:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

dedicato a...

http://www.youtube.com/watch?v=FCUeia-nEio

Aldo L., Montecretese Commentatore certificato 08.07.13 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Fino a qualche anno fa a tenere banco erano le notizie sulle "morti bianche". Si moriva SUL lavoro. Oggi invece si muore PER il lavoro (o mancanza di esso). A me, oltre che drammatico, in entrambi i casi, pare quasi si tratti di premeditazione. Prima era la mancanza di sicurezza sul luogo di lavoro (carenza di controlli, condizioni di lavoro estreme). Ora che le aziende licenziano, tramite i media, inducono a essere impietosi verso sè stessi e il prossimo. Qualche giorno fa un 19 che perse tutto al gioco, oggi questo ragazzo, e sono solo gli ultimi di una lunga serie; imprenditori sul lastrico, pensionati, non c'è categoria che sia esente da drammi. Dobbiamo prima di tutto imporci come popolo che come movimento. Gridiamo a Grillo che deve andare in tv, ma prima ancora dobbiamo fare sentire la nostra voce a chi ci vive accanto. Dobbiamo diventare L'UNO PER L'ALTRO prima ancora di poter pensare di sradicare il marcio.

Aldo L., Montecretese Commentatore certificato 08.07.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Un abbraccio alla famiglia anche se difficilmente servira' a consolare una tale perdita. Ho visto da vicino il dolore di un tale gesto quando un anno fa' si suicido' un altro ragazzo per gli stessi motivi. Conoscevo lui, il padre la madre e il fratello. Una tragedia. Vorrei consigliare a chiunque legga questo email e stia cercando lavoro di controllare www.it.indeed.com, e'il google del lavoro e puo' certamente ampliare i vostri orizzonti di ricerca,oltretutto e' anche internazionale. Io ho trovato cosi' gli ultimi due negli ultimi due anni anche se in italia e' una pena per un over 40 con troppa esperienza.
La vita riserva sorprese inimmaginabili, non dimenticatevi di questo.
in bocca al lupo.

gpd 08.07.13 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché il fenomenale Papa Francesco non parla e non condanna apertamente politici e banche, responsabili di queste tragedie?

Enzo Zappalà , Roma Commentatore certificato 08.07.13 19:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando mai capiranno, quando mai vedranno al di fuori del loro finto vivere!!!!! La morte di un ragazzo a loro nn interessa, vedere gente trascinarsi nella povertà nn interessa, morire per nn avere la possibilità di un futuro a loro nn interessa. Questa è la realtà di questa politica corrotta ecc ecc Caro Beppe siamo con voi.

Aldo Secco 08.07.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento


Se si sapesse quali stipendi e privilegi girano al Ministero degli Esteri, dai diplomatici ai commessi. Per loro non c’è crisi
di Alberto B.

Sarebbe interessante sapere come i diplomatici e relativi affini giustificheranno davanti all’opinione pubblica le loro indennita’ ISE (indennita’ speciale estera) che non avendo natura retributiva ed essendo un compenso forfettario non e’ tassabile okok??
ma qui si parla di stipendi che partono da 35 mila euro esentasse fino ad arrivare ad un commesso che prende 9 mila euro esentasse (per 36 ore settimanali).
mi chiedo perche’ noi a 1200 euro al mese dobbiamo pagare tutto e di piu’ e questi non pagano sul proprio reddito e….addirittura si arriva al paradosso perche’ questi percepiscono pure lo stipendio metropolitano con l’escusioni di alcune voci e qui abbassando il reddito in italia davanti al fisco pagano in Italia tasse inferiori.conosco gente con la terza media ha risparmiato un milione e duecento mila dollari piu’ quattrocento mila euro e in solo 12 anni di missione all’estero presso ambasciate e consolati facendo la bella vita(per tutte le agevolazioni fiscali ai sensi della convenzione di ginevra) imparando lingue e vedendo posti impossibili il tutto a carico del contribuente italiano.
per non parlare degli Ambasciatori che non pagano affitto acqua luce gas telefono e chi piu’ c’e’ ne ha e piu……
addirittura poi ci sono contrattisti senza neanche la quinta elementare che per fare fotocopie o autisti o archiviti percepiscono nel loro paese stipendi da 6 mila euro al mese…..
sarebbe interessante sapere come i prezzi delle abitazioni all’olgiata,via dell’accademia del cimento,via paisiello,via a.gramsci,via del governo vecchio, via ciancaleone, viadel corso,piazza capo di ferro, via moena,via canazei, via misurina, piazza f

carlo renzi 08.07.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando mai capiranno!!!!!! Ragazzi siete voi è solo voi i nostri rappresentanti del popolo. Aiutateci con tutte le vostre forze noi vi voteremo sempre. Grazie

Aldo Secco 08.07.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bello che il papa si ocupasse anche di questi morti... ma non fanno notizia, e neppure marketing.

elio vivalda Commentatore certificato 08.07.13 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Fate quello che non stanno facendo i politici. Ricordatevi di chi non ce l'ha fatta. Ricordate sempre queste persone, anche in Parlamento

Gabriele 08.07.13 18:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Arrivare ad essere stufi di vivere, che si abbiano 26 anni o 50,rimane sempre inaccettabile. Ancor più quando porti il peso di un tuo fallimento attuale e sai bene che altro non è che opera di chi per anni ha portato la nostra nazione in queste condizioni. Arrivare come a me a 33 anni con nessuna fiducia nelle istituzioni è uno schifo.. e la rabbia non fa che accrescere ancor di più quando li sento parlare di F35 ,missioni di pace e di sprechi di denaro che sarebbe giusto investire nel rilancio della nostra economia.
Cazzo! perdono giorni interi a pensare come avere soldi, pensano ad aumentare le tasse a tagliare sulla scuola e sulla sanità e mai una volta che propongano le cose più fattibili ed elementari. Un esempio rapido..la regolamentazione della prostituzione, istituzione di case chiuse. O risulta troppo difficile pensare che con la legalizzazione della cannabis e la relativa nascita di coffeshop possa aumentare le possibilità di occupazione derivanti da turismo, agricoltura, industria tessile? Mi hanno rotto il cazzo..alla grande e se continuo a resistere è solo perchè sono molto innamorato.
Ma non tutti hanno la mia stessa fortuna, purtroppo!

Michele Montis 08.07.13 18:28| 
 |
Rispondi al commento

E chi ha perso lavoro e casa, perché non può più pagare il mutuo alle banche assassine, che dovrebbe fare??

Enzo Zappalà , Roma Commentatore certificato 08.07.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento

il lavoro onesto è gravato da tasse estorte per mantenere dipendenti pubblici in esubero, pensionati baby, sprechi, ruberie, lazzaroni istituzionalizzati ( quelli che pur essendo sani sono sempre rimasti indigenti perchè non hanno mai fatto fatica e si fanno mantenere dalla società) speculatori e quant' altro. I risultati sono sotto gli occhi di tutti; gente onesta che incolpevolmente precipita nel baratro della miseria e decide di farla finita.L' unica magra consolazione è che morte le attività produttive, di soldi non ce ne saranno più per nessuno e forse si inizieranno a vedere suicidi di quanti, a vario titolo, hanno vissuto sulle spalle di che lavorava e si scopriva sempre più povero, giorno dopo giorno

marcello v., carate brianza Commentatore certificato 08.07.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io ho 26 anni e non riesco a trovare lavoro. Ma non mi ucciderò. Scapperò all'estero, anche con le pezze al c***.
Vorrei aggiungere che chi si laurea in materie umanistiche è più predisposto a lanciarsi nel vuoto più totale, in Italia.
Il sistema forse non apprezza chi studia questa branca di sapere...Credo di conoscere il perchè: vogliono spegnere ciò che permette di affinare e costruire uno spirito critico e libero.

Gaia M. 08.07.13 18:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

si scrive "familiari"

giulio r., merano (BZ) Commentatore certificato 08.07.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
PER LETTA, COMPAGNIE NONNO PSICONANO B E' FINITA
ALVISE

alvise fossa 08.07.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Mio dio ragazzi, ma si può andare avanti così?
E questi politici continuano a prenderci per il culo con le chiacchiere.

Luigi Di Pasquale, Margherita di Savoia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.07.13 18:11| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

POLITICI LADRI ED INCOMPETENTI, LA COLPA DI QUESTO ED ALTRI SUICIDI È SOPRATUTTO VOSTRA !

SIETE ANCORA LI A PREOCCUPARVI DI FARE CONVEGNI O INSENSATE DICHIARAZIONI AL GIORNALISTA LECCACULO DI TURNO;

VERGOGNATEVI !

Matteo M. Commentatore certificato 08.07.13 18:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Io ho 30 anni una laurea ed un master, ho lavorato fino alla fine del 2012 in un'azienda a Bari per due anni mi hanno scaricato come se nulla fosse perchè sostituivo un'altra persona che è rientrata...da gennaio cerco disperatamente lavoro, ci ho provato in tutti i modi, a Bari non c'è nulla ed ora mi sono trasferito a Bologna...qui per lo meno alcuni colloqui sto riuscendo a farli ma per un posto che si libera (sempre in sostituzione) ci sono altri 200 disperati che ci provano...in una caso ho addirittura fatto 4 colloqui per una stessa azienda, il tutto è durato un mese e alla fine eravamo rimasti in due ma hanno scelto l'altro perchè cn più anni di esperienza alle spalle....non è facile, e soprattutto non è facile alzarsi la mattina e guardare al futuro con ottimismo...bisogna cercare di non mollare ma fino a quando??

Luca Valentini 08.07.13 18:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

I politici hanno la pancia strapiena e lavoro per tutte le loro razze... non capiscono questi problemi, lontani da loro anni luce... non hanno la minima idea di come ci si possa sentire in certe condizioni, ecco perchè hanno bocciato il reddito di cittadinanza senza se e senza ma. La povertà è la fortuna della casta politica !

Luigi M. Commentatore certificato 08.07.13 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Un persona che muore provoca sempre un grande dolore. Una che muore per suicidio provoca un dolore ancora più grande. Una persona che si suicida perchè non trova lavoro è assurdo. Io sono sempre alla ricerca di persone che hanno voglia di fare un lavoro semplice e ben remunerato e non trovo nessuno. Mandano il curriculum e non si presentano neanche al colloquio. Se siete alla ricerca di un lavoro, prima di suicidarvi, provate a valutare . a.marinaccio07@gmail.com


anch'io a 26 non trovo nulla e mi dispero. sarò il prossimo? chi lo sa.

Marco Gaglio 08.07.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se nemmeno i muratori trovano qualcosa da fare, siamo proprio alla frutta

fracatz 08.07.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Sarà molto contento Giuliano Ferrara, che poco tempo fa diceva che la questione dei suicidi era tutta una stronzata e che nel paese si stava benissimo e in realtà tutti gozzovigliavano a champagne e caviale... forse parlava soltanto dei suoi amici papponi ai festini di Arcore, avrà fatto confusione

http://www.cadoinpiedi.it/2012/10/28/ferrara_shock_su_la7_esigo_un_suicidio_al_giorno_-_video.html

Henry Gale, Vercelli Commentatore certificato 08.07.13 17:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

FACCIAMO QUALCOSA VAFFANCULO FACCIAMO QUALCOSAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA...NON SI PUO' TOLLERARE ALTRO!!!!!!!!!

GIAMBATTISTA CASSANO, BARI Commentatore certificato 08.07.13 17:30| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Aiutiamo chiunque ci sembri depresso e senza lavoro, vi prego. A volte anche un gesto,l'offerta di una piccola speranza bastano a salvare una vita.
Questo ragazzo è mio figlio, è nostro figlio. Basta, basta bombardieri e spese inutili, salviamo vite umane per prima cosa,tagliamo tutto ciò che non è indispensabile finché questa notte non sarà passata.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 08.07.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggere cose di questo genere, cioè che un giovane di 26 anni si è ucciso perché non trova levoro fa molto male. I nostri giovani o vanno all'estero o si fanno prendere dalla disperazione, perché non vedono un futuro per loro. I nostri politici cosa stanno facendo in questi giorni? Vorrei che qualcuno di loro vedesse cosa ha fatto Papa Francesco proprio questa mattina recandosi a Lampedusa. Forse ha voluto dare un esempio, dimostrando di state a fianco di coloro che sono dimenticati? Attenzione!!! I dimenticati non sono solo gli uomini e le donne di colore, i dimenticati di questa società sono anche i giovani senza occupazione, i pensionati con il minimo di retribuzione, coloro che hanno perso la casa, perché hanno perso il lavoro e non possono più pagare il mutuo, gli insegnanti precari che lavorano presso le scuole e vengono pagati ogni tre mesi, se tgutto va bene. Cosa mangiano durante gli altri due mesi che non ricevono soldi? Penso di avere detto abbastanza. Vorrei che qualcuno con un po' di coscienza si mettesse la mano sul cuore e prendesse esempio dal Papa o del Vescovo che ha dimostrato accanto agli operai in sciopero e che è stato accusato di essere violento. Significa essere violenti far vedere che si è dalla parte di chi ha più bisogno? Ma dove siamo arrivati, siamo uomini dotati di ragione e sentimenti o cosa? Buonasera a tutti coloro che leggeranno queste parole, sperando che è un semplice sfogo di fronte a ciò che sta accadendo soprattutto ai nostri giovani. Anch'io ho una figlia che è stata licenziata a causa della crisi e il suo ragazzo, insegnante precario con uno stipendio molto precario. Come metteranno su famiglia qudesti ragazzi dopo aver tanto studiato e fatto sempre sacrifici?

marilena brandelli 08.07.13 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indipendentemente da altri problemi, che un giovane di 26 anni o di 50 anni possano avere,(per chi non lo sapesse molti giovani che ormai hanno 50 anni ancora sognano un bel lavoro fisso con PERFINO LE FERIE PAGATE... comunque dicevo che se si fosse istituito il REDDITO DI CITTADINANZA,magari quel pò di dignità in più sarebbe stata la goccia in meno! Quella che manca al traboccare del vaso! Sapete chi ringraziare...

renato vaccaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.07.13 17:25| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sono anch'io nella situazione ormai purtroppo comune della mancanza di lavoro e ho poco più dei suoi anni.
C'è però da dire che il suicidio non è legato direttamente alla mancanza di lavoro, questa cosa è solamente un ulteriore fattore che aggrava una situazione personale già difficile per altri motivi.
Ora quindi di finirla con morti di stato, morti di politici, ecc...
Io li chiamerei, e mi chiamerei se dovessi finirci anch'io: MORTI DI SOCIETA'
Viviamo in un mondo dove quando genetica e/o ambiente sono ostili ad un essere umano, automaticamente tutti noi tendiamo ad escluderli.
Preferiamo il bello, il soldo, il perfetto, il boss, ecc...
Quindi finchè non cambiamo gradualmente, chi più chi meno, e finchè non modifichiamo questa società, non ci sarà politica o fato che migliorerà la situazione.
Sono le persone che decidono il futuro del mondo, mica siamo in una dittatura finora, o sbaglio?
Svegliamoci!

Matteo S. 08.07.13 17:23| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

un semplice grazie a tutti quei professionisti politici che hanno portato l'Italia ha questa livello, grazie pezzi di m...a, e a tutti quelli che ancora credono in loro.

paolo bidoli 08.07.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

ci fosse almeno un po' di solidarieta' tra di noi...ho visto immigrati che si aiutavano tra loro per il mangiare, le sigarette, ho visto una sudamericana, che pulisce le scale, dare a una sua amica -che non vedeva da tempo- 50 euro per comperare da mangiare. ci fosse anche solo il tempo per ascoltare un amico che non sta bene. ci vogliono soli, lontani, presuntuosi, "aperti" solo all'happy hours...speriamo solo che abbiano presto quello che meritano

Da G (elkio), genova Commentatore certificato 08.07.13 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Queste notizie dovrebbero girare a 360 gradi anche in tv!

Daniele A. Commentatore certificato 08.07.13 17:08| 
 |
Rispondi al commento

vorrei ricordare a tutti i giovani che la vita è il bene più prezioso è vale sempre la pena di viverla e vorrei raccontarvi ciò che mio padre mi raccontava (mio padre è nato nel 1923 ha fatto la campagna di russia nella seconda guerra mondiale ed è stato prigioniero dei tedeschi condannato a eseguire la sommaria sepoltura degli ebrei gasati e cremati nel campo di concentramento di auschwitz) mio padre dopo il ritorno dalla guerra lavorava in modo saltuario come muratore e aveva il vizio di giocare a carte la domenica con gli amici si giocavano il caffè ebbene mio padre aspettava di vedere come finiva la partita perchè se perdeva il caffè lo doveva pagare al suo avversario e lui restava a bocca asciutta. però è vissuto fino all'età di 87 anni ed è morto malato di alzheimer come si può facilmente vedere mio padre ne ha avute tante di motivazioni per farla finita ma ha sempre lottato per portare noi ad un futuro migliore perciò concludendo ragazzi non buttiamoci giù bisogna imparare a lottare per tutti

dante francesconi, lucca Commentatore certificato 08.07.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento

ciao voglio fare le mie condoglianze alla famiglia di questo ragazzo.
Io sono messo molto peggio ma non mollo sono abituato a combattere.
Ho 39 anni e nel giugno del 2012 mi hanno licenziato per la mia inabilità fisica a causa di un incidente sul lavoro avvenuto in questa ditta ed ero a tempo indeterminato ma mi hanno licenziato senza darmi una mansione consona alle mie capacità fisiche.
da un anno vivo con 200 euro al mese e mi hanno sfrattato e tra qualche giorno arriverà l'ufficiale giudiziario per liberare l'abitazione ed il comune di Mirandola non può fare nulla mi hanno detto ed io ancora come un cretino cerco un lavoro qualunque per poter prendere una locazione .e pensare che tutti i giorni compilo domande come autista ed ho tutte le patenti e come carpentiere ma nulla o altri lavori che posso svolgere.
spero solo di non farmi divorare dalla rabbia per tutte le ingiustizie subite ........e con me molti altri per cercare di cambiare al meglio la nostra ITALIA...........ciaoo

emanuele masotti (zaicik), mirandola Commentatore certificato 08.07.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' il sistema che è marcio
questi politici hanno un' altra piccola vittima sulla coscienza

Nunzia L., Salerno Commentatore certificato 08.07.13 16:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.facebook.com/notes/francesco-giuffrida/aldo-melodia-s%C3%A8-impiccato/10151681405014394

Francesco Giuffrida 08.07.13 16:53| 
 |
Rispondi al commento

cazzo aveva un anno piu di me, fa male leggere che un tuo coetaneo puo arrivare a compiere un gesto cosi forte. Siamo completamente usciti da ogni possibile tracciato percorribile, siamo completamente alla deriva. Non si puo morire a 26 anni per il lavoro!
Ma che cazzo è sto lavoro, che tutti bramano di avere, il lavoro quando c'è l'hai ti porto lentamente ad avere una vita d'inferno e quando nn ce l'hai ti porto al suicidio. Per favore qualcuno mi spieghi il motivo di tutto questo io nn ci capisco piu niente

saverio vascotto 08.07.13 16:52| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Propongo un'iniziativa.
Come si fece un tempo per le bandiere della Pace, decidiamo un giorno ed una scritta da mettere fuori dalle nostre case, con 1 BANDIERA PER OGNI DISOCCUPATO O SENZA LAVORO.
Facciamo vedere alle nostre istituzioni QUANTO è grande il problema. Non occorre spendere soldi per le bandiere, un vecchio lenzuolo/straccio ed un pennarello andranno benissimo.
Ma 1 cartello = 1 persona senza lavoro, quindi se in una famiglia ce ne sono 3, 3 cartelli distinti appesi al terrazzo.

Tappezziamo l'Italia.
E facciamoli vergognare ovunque girino gli occhi.

Barbara B. Commentatore certificato 08.07.13 16:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I responsabili devono pagare!
Non è possibile accettare una cosa del genere.
La colpa è dello stato italiano che avranno per sempre sulla coscienza la morte di queste persone.
Ci si lamenta del lavoro nero, della gente che ruba per mangiare!
Non arrendetevi disoccupati, non arrendetevi!
Non fatevi ammazzare dallo stato, lo so che è dura ma c'è la faremo! Dobbiamo lottare, reagire sempre!

Daniele A. Commentatore certificato 08.07.13 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Ennesimo crimine bianco perpetrato ai danni di un povero giovane, qui si parla di ripresa ma la realtà è ben più grave di quel che si dica, poniamo fine a questo governo delle larghe intese, dove l'unico intendimento è far sì che nulla cambi, a questa gentaglia non frega nulla di chi si spara o si impicca, non interessa di mettere la gente in condizioni disumane, toglierre il lavoro equivale a togliere l'ossigeno, il caso di questo giovane è un caso limite, ma pensate a chi di anni ne ha quaranta, magari dispone di cultura e di esperienza, magari parla benissimo tre lingue ma si sente dire ci spiace ma lei e troppo vecchio, capita ogni giorno.

Riccardo Parodi, Recco Commentatore certificato 08.07.13 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono scuse: non si tratta di sudicio ma bensì di istigazione a farla finita.
Chi ha raso a suolo il sistema economico senza prima sviluppare in tempi utili le alternative adeguate ( perché esse esistono) sono criminali, si tratta di crimini contro l'umanità commessi dall'intera classe dirigente italiana, Europea e dell'occidente industrializzato.

Mettiamolo in conto perché un giorno chi si é reso responsabile dovrà darne conto all'umanità che in passiva fiduccia ha subito...

Salvatore Z., Essen Commentatore certificato 08.07.13 16:45| 
 |
Rispondi al commento

O.T. ma manco troppo.

IL SIPARIO DEL GRANDE SILENZIO.

Grande Silvà(Agosti),

er problema è fallo capì a qualche miliardo de cittadini der mondo!

E' vero, è un sistema marcio, marcio fino al midollo, e sono d'accordo sul fatto che questi governanti siano degli stolti.

Stolti al punto di non rendersi neanche conto di quanto lo siano!

La fantasia, la fantasia, scrivo da anni che il lavoro dobbiamo inventarcelo da soli anzichè bussare alle solite porte per elemosinare un tozzo di pane.

Inventare piuttosto che aspettare la manna dal cielo!

Io ho una mia convinzione, il mondo è fatto da persone buone, se fossero tutte teste di caxxo ci saremmo già estinti, o sarebbero rimasti in quattro/cinque!

Lo sai caro Silvano dove vedo il problema?

Alla gente prima di parlargli di "benessere", gli devi spiegare cos'è il benessere, ma lo devi fare nel momento in cui "pensano" di evercelo il benessere.

La gente in stato di necessità accetta di tutto, pure di morire pur di lavorare, questo dovrebbe far capire che prima, purtroppo, dobbiamo occuparci del materiale, del vil denaro, perchè tutto gira intorno a quello!

E' vero, la fantasia, la creatività sono il motore dell'umanità.

E' vero, bisognerebbe fare un lavoro che piace, la resa sarebbe incredibilemente più alta.

"chi ha troppe cose da fare vive in una tinozza e non nel mare"

Ecco, immagina Silvà,

qui la gente sta co' la tinozza bucata perchè deve pensà a come sbarcà er lunario.

Cominciamo a "inventasse" un reddito lavorativo pe' tutti, che dopo è più facile faje capì che c'hanno veramente!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.07.13 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono parole per commentare una tragedia simile. Si può solo dire che questo è un altro suicisio da addossare ad una politica vuota ed ipocrita. Una politica che pensa ai propri introiti e basta, senza distinzioni di partiti.Vien da ridere, ripensando alle parole di Letta, all'indomani del decreto sulla disoccupazione. Caro Signor Letta, se non ci ridate i soldi che mensilmente ci rubate dalle buste paga,difficilmente l'economia ricomincerà a muoversi,difficilmente le aziende ricominceranno a produrre e difficilmente ci sarà nuova occupazione.Da una parte, sventolate ai quattro venti,la vostra preoccupazione per l'elevata disoccupazione giovanile, dall'altra state bene attenti che un lavoratore faccia almento 42 anni di vita lavorativa prima di andare a scontrarsi con l'altra vita da pensionato, che Voi state pensando bene di rovinargli. NON E' GIUSTO AVER PATITO SOLO DURANTE I 42 ANNI DI LAVORO,LO DOBBIAMO FARE FINO ALLA MORTE. Avevamo creduto molto nel M5S e nonostante le ultime, vogliamo continuare a crederci, MA CHE SI FACCIA SUBITO QUALCOSA,PER RIDARE LA SPERANZA A TUTTI NOI E FINALMENTE DI POTER TORNARE A VIVERE.BUON LAVORO A TUTTI VOI DEL M5S

tommaso spizzico 08.07.13 16:31| 
 |
Rispondi al commento

L'unicità del dramma del suicido di quest'anima benedetta deve per noi del M5S essere da pungolo a non mollare mai nel lottare affinchè si lavori tutti. A tal proposito nel leggere il post di Doriana Goracci mi è venuto il ricordo di uno slogan degli anni '70 "lavorare tutti lavorare meno".Faccio un minuto di raccoglimento per solidarietà alla famiglia.Tommaso D'Ambrosio

Tommaso D'Ambrosio 08.07.13 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna questo e il paese civile Italia, bravi i politici che non se ne fregano niente, alla famiglia va la mia solidarietá, io per fortuna mi sono allontanato da Taranto che non dava futuro vedi ora inquinamento , alta mortalita. In invito ai politi che davvero vogliono lavorare per il popolo,e non per loro, datevi una mossa i giorni corti sono al limite della sopportazione, per i genitori invogliate i vostri figli ad emigrare in altre realta , pure oltre Alpi. Grazie

R turi 08.07.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Faccio le mie più sentite condoglianze ai genitori del ragazzo. Mi è venuto un blocco allo stomaco, come un pugno, al pensiero che il governo sta pensando in queste stesse ore di finanziare l'acquisto per 13.000.000.000 di Euro degli F35. Dovrebbero vergognarsi e pensare rientrando a casa che quel ragazzo avrebbe potuto essere uno dei loro figli.

Lorenzo Loiudice 08.07.13 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Io ho un figlio di 27 anni con i stessi problemi, se lavora 4 mesi all'anno è tanto, laureato disponibile a fare ogni tipo di lavoro. sentire queste cose mi fà male, un pugno allo stomaco. Scomettiamo che questa notizia sui telegiornali non la dirà nessuno?

MARTA MARANI 08.07.13 16:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che i parenti tutti riescano a trovare la forza di andare avanti (e mi dispiace, di cuore, per loro)...
Questo è un Paese che è stato mandato in rovina da chi ci sta amministrando, in maniera vergognosa, da almeno 40 anni; eppure, dai giovani, dovrà trovare la forza di rinascere!!!

Mauro Queirolo, Genova Commentatore certificato 08.07.13 16:16| 
 |
Rispondi al commento

IL LAVORO E' LA DIGNITA' DELL'UOMO.....QUANTA GENTE DOVRA' ANCORA PAGARE?????

simone v., roma Commentatore certificato 08.07.13 16:15| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori