Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Nuzzi intervista Casaleggio

  • 1054

New Twitter Gallery

Guarda l'intervista di Nuzzi a Casaleggio
(23:40)
nuzzi_intervista_casaleggio.jpg

Gianluigi Nuzzi ha intervistato Gianroberto Casaleggio in occasione della rassegna letteraria Ponza d'Autore

Nuzzi: Casaleggio, lei sostiene che siamo ormai prossimi a una rivoluzione. Ha detto che con la democrazia digitale le organizzazioni politiche e sociali attuali saranno destrutturate, alcune addirittura scompariranno. Ci spiega meglio cosa intende?
Casaleggio: Saranno sostituite. La parola "democrazia digitale" è una parola molto più ampia del concetto di democrazia diretta. Ed è la democrazia diretta che si sta imponendo. Si sta imponendo in modo diverso da quello del paese, ma ha già portato alla ribalta le istanze di moltissime persone che prima non partecipavano alla vita politica. Parlo degli indignados, occupy wall street e in Italia il MoVimento 5 Stelle. Democrazia diretta vuol dire portare, spostare verso il cittadino il peso delle decisioni, della partecipazione e quindi sostituire l’attuale delega, che è una delega in bianco, al parlamento. Quindi è l’irruzione del cittadino nella vita politica, il cittadino diventa un politico in prima persona. I tempi in cui questo si realizzerà non si possono sapere, nessuno può dirlo, ma credo che sia ineluttabile.

N: Lei ha sostenuto che la politica del futuro sarà fatta senza i partiti, cioè avremo la rappresentanza diretta dei cittadini…
C: I partiti sono una costruzione, un’organizzazione. Quindi come tutte le organizzazioni hanno un senso quando sono state create, ma nel tempo devono cambiare o si devono sostituire. Nessuna organizzazione è eterna. I partiti sono l’espressione, in particolare in Italia, più autentica della delega. Si delega al partito e il partito pensa per te. Oggi deleghi il partito, neanche più il parlamentare, perché non c’è il voto di preferenza. Il partito è una possibile espressione della volontà popolare. Oggi secondo me del tutto obsoleto.

N: Però vuole rilanciare i referendum senza quorum che sono degli strumenti di democrazia diretta e che hanno ormai decenni…
C: Sì, ma non è detto che la democrazia diretta sia inventata adesso. Oggi la democrazia diretta ha la possibilità attraverso la rete – e quindi attraverso la partecipazione di tutti i cittadini alla conoscenza e alle interazioni – di manifestarsi. Già ai tempi di Atene c’era Pericle e spesso quando si parla di democrazia diretta ci si riferisce ad Atene. Il discorso dei referendum è nell’ambito della democrazia diretta. Oggi in Italia il referendum non è propositivo ed è un referendum che necessita un quorum. Noi vorremmo introdurre referendum senza quorum, propositivi, sulla base di richieste dei cittadini a livello nazionale, regionale, comunale.

N: Il nostro però è un Paese che ha una carta costituzione risalente nel tempo. Quali sarebbero gli interventi che andrebbero fatti per accelerare i processi di partecipazione diretta dei cittadini?
C: Penso sia necessaria una rivisitazione per migliorare la carta costituzionale, non per sostituirla, quindi per andare ad accogliere istanze democratiche di maggiore democrazia. Se parliamo nel puntuale, una è quella del referendum propositivo e senza quorum, un’altra è l’elezione diretta del candidato su base circoscrizionale. Un’altra ancora è il discorso del vincolo di mandato, cioè l’abolizione della possibilità di un parlamentare di presentarsi con una coalizione, un partito, un programma e il giorno dopo tradire gli elettori cambiando casacca. Oppure l’abolizione del voto segreto. Se una persona viene eletta dai cittadini deve dire cosa vota e per chi vota. Questo per citare alcune modifiche potenziali alla costituzione. Sicuramente una cosa del genere avrebbe bisogno di un impianto, di una revisione complessiva, non di interventi su un articolo e su un altro. Quindi non credo sia possibile farlo domani mattina, ma credo si vada in quella direzione, della partecipazione del cittadino alla vita pubblica.

N: Voi sostenete anche che un parlamentare deve fare un passo indietro se non tiene parola rispetto alle proprie promesse elettorali e questo può avvenire tramite un referendum nel suo collegio, via internet per esempio. Non c’è rischio di manipolazione dei dati, di delegare troppo la rete alla gestione della democrazia?
C: Quando si parla di rete in realtà si parla di cittadini. La rete è un qualcosa che viene utilizzato per avvicinare i cittadini alla politica. Questa cosa già avviene. Negli Stati Uniti, in alcuni stati, si può attraverso un referendum locale sfiduciare un parlamentare. Possono esserci manipolazioni in qualunque attività umana. Certamente se una persona non mantiene la parola data a chi lo ha eletto, dato che lo ha eletto come portavoce di un programma, deve essere in qualche modo giudicata. Che sia giudicata dal collegio è un’opzione, ma è comunque un’opzione democratica. Chi lo ha portato in Parlamento lo valuta.

N: In Italia un terzo dei cittadini non è collegato a internet. Lei più volte ha sostenuto che questa arretratezza sia voluta. Perché siamo indietro?
C: Questo è un dato di fatto. Rispetto a Inghilterra, Francia, Stati Uniti, Giappone, Cina noi abbiamo una diffusione parziale di internet e anche dei servizi che porta. Io non ho nessuna prova che ciò sia stato fatto apposta, però noi avevamo la possibilità di avere un’estensione di internet in passato che non è stata colta e ci sono state – come ho scritto in “Siamo in guerra”, nel capitolo “Le leggi contro la rete” – decine e decine di leggi contro la rete. Quindi non stiamo parlando degli operatori telefonici, stiamo parlando dei parlamentari, che hanno impedito la diffusione di internet. Ma il processo non può fermarsi, internet è un processo globale che non è uguale solo alla politica, ma soprattutto all’economia. Economia vuol dire ristrutturazione delle aziende, integrazione. Non essere all’interno dello sviluppo di internet vorrebbe dire confinarsi in un atollo del Pacifico.

N: Beppe Grillo quanto deve il successo del m5s al lavoro fatto in questi anni sulla rete?
C: Beppe Grillo era già conosciuto ben prima dello sviluppo della rete. Lui ha due caratteristiche, che sono la popolarità – già altissima prima della rete – e poi la credibilità, perché con tutti gli attacchi che gli sono stati fatti è sempre uscito pulito. Queste due caratteristiche associate alla rete hanno reso la sua figura molto più importante e capace di aggregare anche persone, idee, movimenti sul territorio che poi hanno creato quello che oggi può essere definito il m5s.

N: Perché gli altri partiti sono così indietro nell’interfacciarsi con la rete?
C: La rete non è uno strumento come la tv, la radio. La rete è un riposizionamento della propria organizzazione, del proprio modo di pensare. I movimenti si adeguano alla rete perché nascono con la rete, i partiti sono strutture arcaiche.

N: Caso datagate. Al mondo ci sono giganti, colossi della rete, come Google, Facebook. Ma non c’è una regolamentazione. E alcuni diritti democratici vengono violati, come quello alla privacy. Non crede che possano esserci delle nuove forme di accentramento del potere grazie alla rete? Il m5s come si pone rispetto a queste questioni?
C: Il m5s si è sempre posto per la protezione della persona e per la libertà dell’individuo. Questo in termini generali. Poi se parliamo in termini specifici, quindi parliamo dei cosiddetti giganti della rete, o del datagate, la mia posizione è quella che ci vuole un controllo sovranazionale su questi giganti, che non può essere delegato semplicemente ai consigli di amministrazione di Google o di Facebook per quanto riguarda la privacy, perché altrimenti si rischia una deriva in cui questi gruppi assumono un potere politico superiore a quello degli stati.

N: Non hanno già questo potere?
C: È probabile che ce l’abbiano. È probabile anche che ci siano delle contiguità con alcuni Stati… che possano essere i dati acquisiti da questi gruppi utilizzati per fini politici.

N: Fa riferimento allo scandalo negli Usa?
C: Non solo. Penso che questo sia solamente la punta dell’iceberg.

N: Anche in Italia?
C: Può essere. Ma non ne ho alcuna prova. Diciamo che siamo protetti dal fatto di essere arretrati!

N: Come mai siamo così indietro come normativa sulla tutela dell’individuo rispetto a questi giganti?
C: Perché sono nati improvvisamente. Consideri che Google oggi ha almeno una cinquantina di informazioni su di lei, per cui queste informazioni definiscono il suo profilo. Il profilo che quindi lei ha viene utilizzato da Google, per esempio, a fini pubblicitari. Ma non solo. Viene usato anche a fini di ricerca: Google sa chi è lei, quali sono le sue ricerche preferite. Quindi nelle prime pagine lei vedrà delle informazioni sue. Se un altro fa la stessa ricerca vedrà altre cose. Quindi in questo modo lei è già condizionato, nel senso che l’informazione che vede è personalizzata, ma non la personalizza lei, la personalizza qualcun altro.

N: Non le fa paura tutto ciò? Perché alcuni suoi critici dicono che lei nella rete per il movimento cerca di valorizzare questi aspetti…
C: Certo, ma la rete è come l’energia atomica: puoi usarla a fini di bene oppure usarla per fare una bomba atomica. La rete in sé è neutra. In futuro probabilmente ci saranno due estremi: delle dittature di carattere orwelliano in cui le persone pensano di sapere e in realtà non sanno nulla perché le informazioni che gli vengono date sono in qualche modo mutate. L’altro estremo è quello della democrazia diretta, in cui chiunque partecipa, chiunque è trasparente.

N: Nelle ultime settimane secondo i sondaggi il m5s ha subito una flessione. Lei come la giustifica?
C: Non credo ai sondaggi. Quindi non mi do nessuna spiegazione. Ho visto sulla mia pelle che i sondaggi hanno dato valutazioni che poi non si sono dimostrate vere. A partire dalle elezioni politiche. Noi avevamo tutt’altra previsione che poi è stata quella che si è manifestata.

N: Quindi avevate dei sondaggi?
C: No. Abbiamo una valutazione di quello che la rete dà come indicazione generale del trend di un certo tipo di informazione. In questo caso l’informazione politica legata alle elezioni.

N: E adesso che indicazione avete?
C: Sostanzialmente di stabilità rispetto alle elezioni politiche.

N: Se Giorgio Napolitano le chiedesse, chiedesse al m5s, di entrare in un nuovo governo con il partito democratico?
C: Uscirei dal movimento.

N: Come è andato l’incontro al Quirinale?
C: L’incontro è stato molto cordiale, è durato più di un’ora e mezza. Ho trovato una persona molto disponibile ad ascoltarci, che ha condiviso molti dei punti che noi gli abbiamo sottoposto, che sono poi problemi del paese da risolvere in tempi molto brevi e che noi portiamo in parlamento ogni giorno e sottolineiamo sui blog. Comunque ho trovato una consapevolezza della situazione del Paese.

N: Lei avrebbe votato Napolitano come nuovo presidente della Repubblica uscendo da quell’incontro?
C: Io trovo che la Costituzione italiana anche se non è esplicita su questo implicitamente dichiari che non possa esserci un secondo settennato.

N: È molto cauto lei rispetto a Napolitano…
C: Cauto? Non direi…
N: I limiti di Napolitano?
C: Credo soprattutto l’età e poi il fatto che insieme a molte altre persone che oggi sono in politica è in politica da molti anni. È necessario un ricambio politico. Noi abbiamo come regola il fatto che non ci siano più di due mandati.

N: C’è qualche politico al quale lei guarda con attenzione o sorpresa?
C: Non me ne viene in mente uno.

N: Un politico che la inquieta?
C: Bella domanda. La parola inquieta non mi appartiene. Non mi inquieta nessuno. Perché sono tutte persone come me, come lei… e una persona non può inquietarmi.

N: E un leader politico cosa le può stimolare?
C: Anche la parola leader è una parola che noi cerchiamo di non utilizzare e se possibile anche di discutere perché noi crediamo che il leader è qualcuno che viene riconosciuto naturalmente per delle competenze.

N: Rispetto ai politici che ci sono oggi lei non vede delle figure con cui instaurare un dialogo, che possano rappresentare un confronto?
C: Non è che non voglio risponderle: per me il confronto sono i cittadini, l’opinione pubblica, il movimento.

N: Uno come Renzi, però, per esempio, rappresenta un mondo di cittadini…
C: Rappresenta una corrente politica del partito democratico. I cittadini nelle piazze? Sono cittadini, ma valgono uno come tutti gli altri. A me non interessa la politica, a me interessa l’opinione pubblica.

N: Ma anche Renzi e Berlusconi rappresentano dei cittadini, non solo delle icone. Anche i vostri parlamentari rappresentano chi li ha eletti…
C: Ma io non ho detto che non hanno pari dignità. Ho detto che considero interlocutore il cittadino, il movimento, il popolo italiano e non il politico. Infatti le nostre persone sono portavoce di coloro che li hanno eletti. Ma in realtà potrebbero essere altre persone a fare la loro attività. Sono l’espressione di un movimento popolare.

N: Come cambierà il nostro Paese? Scenari?
C: Io penso che il Paese avrà nei prossimi mesi, non so quanti, uno shock economico. Uno shock che potrebbe portare a una ridefinizione della rappresentanza politica oppure a uno spostamento della politica da problemi politici a problemi di carattere sociale: disordini, rivolte. Quindi qualcosa che non può essere dominato dalla politica.

N: Una guerra civile?
C: No, una guerra civile no. Sicuramente delle situazioni difficilmente controllabili dal punto di vista dell’ordine pubblico. Il Paese ha bisogno di una svolta e questa svolta tarda a venire mentre l’economia continua a peggiorare sensibilmente.

Potrebbero interessarti questi post:

Oggi al Quirinale
La democrazia va rifondata - Casaleggio
Honi soit qui mal y pense - Casaleggio

21 Lug 2013, 12:00 | Scrivi | Commenti (1054) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 1054


Tags: Casaleggio, democrazia digitale, democrazia diretta, intervista, M5S, Nuzzi, partiti, Rete, vincolo di mandato

Commenti

 

Credo che è giusto no allearsi con nessuno perchè la gente che sta in nei partiti odierni a perso completamente il senso del bene per i cittadini e sta li solo per occuparsi dei fatti personali il nostro compito è cercare di fare aprire gli occhi alla gente.

massimo mariani valerio 26.07.13 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Lo zoccolo duro degli iscritti al M5S sono e lo saranno sempre in futuro, fortemente convinti (come me), che bisogna a tutti i costi, mandare via tutti coloro che sin'ora continuano a tenere scvhiavizzati al loro volere e bisogno, buona parte della popolazione italiana. Allo stato delle cose,cosa ci guadarerebbero costoro se si decidesse di aderire di governare a braccetto con il PD?....Costoro tradirebbero l'idea rivoluzionaria iniziale di prendere in mano il futuro tramite la tutela, la libertà e indipendenza di ognuno, delle proprie famiglie e dei loro figli sul loro destino e di quello della propria Patria.Coraggio zoccolo duro,vinceremo, sopratutto perchè a breve il PD-ELLE si annienterà da solo!...Chi vivrà vedrà.

michele bartoli 25.07.13 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Condivido pienamente l'intervistato, l'intervistatore e i contenuti dell'intervista.
Solo una cosa Sig. Casaleggio (e sicuramente non te ne fregherà niente): i capelli davanti agli occhi puoi evitarli, fai la figura davvero del santone-guru di qualche setta.. Purtroppo oggi come tutto sappiamo l'immagine è tutto.
Cordiali Saluti.

primo posto 24.07.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Casaleggio, grande Grillo, bravi ragazzi del M5S ... non mollate siete la nostra ultima speranza. Mandiamoli tutti a casa!

Codice Promozione 24.07.13 17:18| 
 |
Rispondi al commento

ho letto l'intervista di Nuzzi e condivido buona parte delle considerazioni espresse da Dr Casaleggio. <Infermiera montanara

nori orso 24.07.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma è qua il TSO?

alberto maini (), genova Commentatore certificato 24.07.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Casaleggio ha ragione: il rischio di destabilizzazione interna c'è, che sia o meno una guerra civile o una guerriglia civile, fatta di continui colpi di mano. Storicamente l'Italia non è una Nazione incline alle rivoluzioni ma l'indigenza porta all'esasperazione e il vedere che ancora prosperano i "poteri economici forti" indigna oltremisura. Una Patrimoniale potrebbe rappresentare un discreto correttivo ma la classe "abbiente" ne impoedisce il varo, anche perchè tiene in ostaggio buona parte del mondo politico. Al di là di questo però il problema non è solo interno ma a mio parere Internazionale. L'Europa, quella Europa che si chiama Germania, ci sta strozzando, mentre gli USA, nostri ex protettori, ci hanno mollato. Forse per la Comunità Internazionale è meno dispendioso avere un sud Europa modello America Latina (governi autoritari e masse diseredate), piuttosto che intervenire sanando le nostre piaghe. Credo che occorrano passi in ambito Inbternazionale, oltre che interno, altrimenti, anche ammettendo un trionfo del M5S, con una maggioranza assoluta ed un governo monocolore, potremmo essere isolati dalla comunità Internazionale e diventare una Nazione autarchica a basso tenore. Occorre un referente trans-Nazionale, così come era l'Internazionale Socialista. La battaglia contro la corruzione interna è solo la punta dell'iceberg. Abbiamo di fronte un blocco consociato e globalizzato di Holding lobbystiche che operano in sinergia e sono potentissime. Quanto al disordine pubblico, non siamo ai tempi del 68. Credo che segretamente le Nazioni abbiano organizzato sistemi di risposta e controllo della popolazione degni di "Orwell 84". Contro un nemico multistratificato, occorre una manovra complessa. Intendiamoci: io detesto l'idea di una guerra di piazza e per questo vorrei evitarla agendo su campi più larghi. Chi vuole, per favore, mi risponda.

giuseppe colaminè, napoli Commentatore certificato 24.07.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente d'accordo con le opinioni espresse dal Dott. Casaleggio nell'intervista a Nuzzi. Dice che non crede ai sondaggi e ne ha ben ragione, da febbraio non ho cambiato opinione sul Movimento 5 Stelle, vi voterò sempre e comunque.Non vi amo alla follia ma so che avete ragione e tanto basta. Da un'appassionata di storia e antropologia, Graditi Saluti e continuate così.
Susanna Lora Totino

lora totino susanna 24.07.13 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido integralmente quanto viene affermato nell'intervista anche se il tutto non lo vedo dietro l'angolo.In italia non c'è tanta gente che pensa e cerca di mettere in pratica le proprie idee. Possiamo un po' paragonarci ai talebani composto da un popolo volutamente da non insegnare tante cose, quasi niente.Io, nonostante la non più giovane età ma neanche tanto vecchio, cerco di contribuire per un'Italia migliore e pongo la mia fiducia nel M5S.

Luigi Gherardi 24.07.13 14:45| 
 |
Rispondi al commento

grande Casaleggio, orgoglioso di aver votato M5S.. avanti cosi!!

alessio c., Lecco Commentatore certificato 24.07.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono le persone che mi rappresentano come Italiano. GRAZIE avanti così.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato 24.07.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento


CARO GRILLO , CARO CASALEGGIO ( II PARTE DA 21-7 h 22,20)

VOGLIO SOLO INDICARE CHE RIFORMARE UNA COSA CHE NON FUNZIONA COME LA DEMOCRAZIA VA BENE, MA PUO' NON ESSERE SUFFICIENTE SE C'E' CHI COME LA CHIESA TI IMPEDISCE DI FARLA FUNZIONARE , ANCHE ORA CHE C'E' E NON FUNZIONA A CAUSA DELLA CHIESA INFILTRATA NELLE ISTITUZIONI METTENDO SUOI UOMINI , UOMINI POI ??? , UOMINI , DONNE , TERZO STATO , CON L'OBIETTIVO DI NON FARE FUNZIONARE NULLA E RIDURRE TUTTO A LORO CONTROLLO (DI PRETI PEDOFILI E ETEROFOBI). COSA C'ENTRANO GLI ETEROFOBI CON LA DEMOCRAZIA? NIENTE . PERO'RAPPRESENTANO UNA COSA SBAGLIATA CON CUI TI VOGLIONO IMPORRE DI CONVIVERE , COME CON LA DEMOCRAZIA MALATA CHE NON STA DALLA PARTE DEI CITTADINI , E POI CERCARE DI IMPORTI IL RESTO ALLO STESSO MODO .ECCO PERCHE'C'E GRILLO E L'ESIGENZA DI CAMBIARE TUTTO IL SISTEMA MAFIOSO IN CUI LA DEMOCRAZIA E' IL SISTEMA DEI VOTI ESPRESSI DALLA CLIENTELA DEMOCRISTIANA E DEL PCI , QUINDI DEL VOTO COATTO DI RACCOMANDAZIONE E SOTTOMISSIONE PER IL DOMINIO DEI PRETI PEDOFILI E ETEROFOBI . QUESTO AVVENIVA GIA' NELLA ETA' DELLA PIETRA E LO VOGLIONO FARE ANCHE OGGI : CHI DA'I POSTI DI LAVORO IMPONE IL VOTO ALLA FAMIGLIA FINO ALL'AREU . QUINDI QUESTA DEMOCRAZIA RAPPRESENTA IL NUMERO DI VOTI COATTI CHE PCI-DC RIESCONO A IMPORRE, E QUINDI COSI' VOGLIONO IMPORRE TUTTO , DICENDO CHE LA MORTE DEGLI ALTRI ( CIOE' CRISI FINAZIARIA DA LORO CREATA)E' DEMOCRAZIA.
ALLORA RIFORMA DELLA DEMOCRAZIA VA BENE CASALEGGIO , MA ANCHE QUESTA E' NEI LIBRI E NELLE LEGGI BUONISSIMA , IL FATTO E' CHE LA CHIESA NON LA FA FUNZIONARE, E BERLUSCONI CHE E' UN BABBEO DICE CHE IL PRIMO MINISTRO NON HA POTERI ED E' FALSO MENTRE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NON NE HA VERAMENTE E INVECE COMANDA .

ALLORA LA PRIMA RIFORMA DA FARE E' APRIRE GLI OCCHI . E SE LA DOMESTICA ( CHIESA ) TI IMPEDISCE DI VEDERE IL TELEVISORE , TU NON DIRE CHE FAI LA RIFORMA DELLE TELEVISIONE , MA UN CALCIO .

POI ANTICAPITALISMO VUOL DIRE DISTRUGGERE DA SE L'ECONOMI

PROF MARCELLO PILI 24.07.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Casaleggio

Nunzia L., Salerno Commentatore certificato 23.07.13 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Grazie!

Concetti chiari, attuali e a favore del cittadino!

Dovrebbe parlare più spesso.

Matteo M. Commentatore certificato 23.07.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Questa INTERVISTA di CASALEGGIO e' risultata molto interessante e ha suscitato un forte dibattito
posso solo augurarmi che Casaleggio parli ancora a noi tutti, esplicitando via via il suo pensiero affinche' esso risulti sempre più chiaro al maggior numero di persone

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 23.07.13 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Io condivido il PENSIERO di Casaleggio, non si puo' chiedere sacrifici al popolo e poi sperperare i nostri averi per sfizi personali, in qualsiasi famiglia saresti bandito, cacciato, messo alla porta ... il popolo e' stanco ed io sono nel e del POPOLO, il passato a volte insegna e' grazie al passato che esiste un futuro, LE TESI DI APRILE SAREBBERO A MIO MODESTO PARERE LA SOLUZIONE ... ciao a tutti e Buona Vita ... :-)

Emiliano Succi Leonelli 23.07.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento

FINO A QUANDO CIò TUTTO RESTA IN QUESTO BLOG DOVE SOLO CHI CONDIVIDE GUARDA E QUALCHE TROLL....
SAREMO COSTRETTI A RESTARE COSì PER ALTRI DECENNI

SE IL M5S NON SI SVEGLIA CON ALTRI METODI DI COMUNICAZIONE Sarà LA FINE DEL SOGNO!!!

FAUSTO 23.07.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tranquilli! non ci sarà nessuna rivolta!
A mio modesto parere per una rivolta occorre sapere chi comanda per appunto rivoltarlo , ma lo scaricabarile del caso "scialabaieva" ci ha dimostrato che non comanda nessuno ufficialmente, mentre nella realtà comanda un sistema mafioso che forse non si vede ma lo si avverte. Una rivolta richiede quantomeno unità d'intenti mentre noi siamo un popolo diviso tra tanti piccoli privilegi cui corrispondono tanti piccoli soprusi, secondo lo schema "divide et impera",non abbiamo tutti abbastanza fame, e chi sta bene non se la rischia per chi sta male, pensando, magari, che a lui non toccherà mai la povertà, perchè siamo un popolo di individualisti. Dovremo abituarci con mesta rassegnazione al ritorno della povertà che finché sarà derubricato a disgrazia individuale non fomenterà alcuna rivolta.

roccabrocca 23.07.13 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mondo e' diviso tra innovatori e conservatori
I conservatori vorrebbero conservare anche il peggio del mondo perché dubitano di qualsiasi cambiamento e temono di parteciparvi, gli innovatori sono protesi verso un miglioramento costante dell'esistente e sono pronti a realizzarlo sacrificando il loro ego personale
I conservatori hanno un difetto nel coraggio e nell'immaginazione, non riescono ad immaginarsi cio' che non c'e' ancora e insistono nel conservare cio' che conoscono anche quando sanno che e' il loro male perché hanno paura di lasciare il noto per l'ignoto
E' grazie alla innovazione che il progresso avanza e rende la vita migliore e l'uomo piu' libero, ma e' per colpa della conservazione che il progresso umano e' intralciato e ostacolato e il potere malvagio ha la meglio sugli innovatori, perché il potere e' potentemente conservativo in quanto nel male che conserva c'e' anche il suo predominio sugli altri

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 23.07.13 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo le elezioni, dopo che avevo dato il mio voto al M5S mi sono pentito! Oggi sono ancora più convinto di aver fatto cosa giusta.
Comunque il popolo italiano, fino a quando troverà il sistema di mangiare, non scenderà mai in piazza. Lo avremmo dovuto fare da tempo!!

Gianni Pasquini, Firenze Commentatore certificato 23.07.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

casaleggio ha ragione, il dubbio è che il sistema della democrazia come la vede lui crooli davanti al viver quotidiano, vivere che comunque importa scelte e deleghe

fernando 23.07.13 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Casaleggio è un genio
Mi pare di aver capito che potenziare il
il movimento è necessario non contaminarsi :
con il pd inquanto espressione del clientelismo allo stato puro,e altresi,
con il pdl espressione dell'appropriazione indebita e malversazione ecc. ecc.

toni b., roma Commentatore certificato 23.07.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento

concordo su tutto tranne la strategia politica delle alleanze, per governare e cercare di cambiare il paese. Io dico meglio un uovo oggi che una gallina dopodopodomani

alenda 23.07.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

concordo su tutto ma su le alleanze col pd per eventuali governi, alternativi al pdl non li deve decidere casaleggio.
Se ne vada pure.

alenda 23.07.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

--- VOTO ONLINE: PROGRESSO O REGRESSO? (PARTE 2) ---

Vediamo se riusciamo a capirci con questa storia del voto online.

Non è un problema di impronta digitale o di iride, perché il problema non è associare un voto ad ognuno di noi... la falsificazione del voto digitale può avvenire a diversi livelli...

Facciamo un esempio concreto:

se qualcuno riesce ad inserirsi nel sistema e introduce un "virus"... quando vai a votare, tu esprimi la preferenza per Tizio ma il sistema può registrare il voto per Caio.
Ora si dirà: "va bene ma noi intensifichiamo i controlli e blindiamo tutto!"
Ma in internet la sicurezza assoluta è praticamente impossibile... attualmente non esiste nessun server inviolabile!
E poi potrebbe essere proprio chi detiene il potere a voler provare a truccare il voto...
In conclusione il voto online è troppo rischioso... se fosse stato sicuro la Germania (che viene sempre considerata come modello di riferimento in quanto a efficienza) lo avrebbe già usato.

La mia proposta è questa:

Si fissino due date (ad esempio la prima domenica di aprile e la prima domenica di ottobre) e si scelgano ogni volta 4/5 referendum da votare in queste date, ogni anno (es. volete gli F35? volete il reddito minimo? etc.)
Per ridurre i costi si eliminino i compensi per gli scrutatori (per un giorno ognuno di noi può svolgere un servizio gratis per la comunità)
Altri soldi per finanziare questi referendum si possono trovare
- riducendo il numero di parlamentari ad un centinaio per Camera
- eliminando i rimborsi elettorali

Il quorum si potrebbe abolire del tutto o portarlo ad una quota minima (diciamo 30%).
Ma il problema del quorum secondo me è irrilevante, perché se la gente si abitua a votare più volte in un anno, dopo un po' il voto diverrebbe una cosa normale portando ad un alta partecipazione.

Internet rimanga solo come strumento di organizzazione, comunicazione ed informazione.
Per il voto affidiamoci al sistema "carta e penna" che attualmente mi pare il più sicuro.

Mago Merlino 23.07.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attorno al M5S stanno bazzicando troppi "giornalisti" di "Libero" per i miei gusti

Rosanna Gava Commentatore certificato 23.07.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento

il ministro degli affari regionali da ragione a casaleggio...leggetevi l'intervista su wall street italia..siamo finiti in un vicolo ceco...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 23.07.13 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che sono digiuna di software e che un esperto come Casaleggio potrebbe facilmente criticarmi, ma, tra tante critiche insensate, trovo ragionevole quella che attacca il voto on line come falsificabile o riconoscibile
Mio marito era un esperto di pc e aveva un portatile che si azionava con la sua impronta digitale e quella non e' falsificabile, per cui, per es, credo che nei nuovi modelli si potrebbe collegare il voto all'impronta del dito o all-immagine dell'occhio che in ognuno di noi e' diversa e chi non ha l'ultimo modello di pc puo' sempre andare in una cartoleria come fa quando non ha una fotocopiatrice

ho appena letto un articolo in cui si spiega come non ci sia segretezza in internet, per esempio incrociando i dati le societa' di vendita possono ricostruire l'identita' di ognuno di noi e possono sapere tutto di ognuno
e sappiamo tutti che e' stato appena scoperto un sistema gigantesco di spionaggio universale da parte degli Stati uniti su tutti i paesi del mondo compresi i suoi alleati, per cui non esiste nemmeno il segreto di stato
proprio per difendersi da questi pericoli, e per motivi non esattamente elettorali, per evitare un Grande Fratello internazionale che frughi nei loro segreti, in tutti i Paesi del mondo si stanno sviluppando nuovi sistemi di difesa dell'utente o del cittadino o dei governi che cancellino i dati che lo individuerebbero come fonte e se cio' interessa per motivi di autodifesa nazionale possiamo stare certi che gli stessi sistemi saranno in grado di difendere i futuri voti on line degli elettori, sia da invasioni di hacker che da invasioni di guardoni, salvaguardando la segretezza del voto, se questa e'necessaria

in quanto alla segretezza del voto dei parlamentari, essa dovrebbe essere abolita cosi' che chi li ha votati sappia sempre cosa fanno i suoi delegati


Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 23.07.13 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Trovo le domande di tanti oppositori semplicemente infantili e deprimenti, frutto di ignoranza, disinformazione e accanimento del difendere il peggio, come se non potessero vedere con i loro occhi a quale degradazione, recessione e morte civile ed economica ci hanno portato il neoliberismo, il turbocapitalismo e i pessimi sistemi parlamentari odierni che hanno semplicemente ucciso i germi della democrazia per diventare pseudo oligarchie dei soliti pochi
Spesso leggo questi post e mi sembra di essere all'asilo
Non c'e' nulla di male a non sapere le cose
L'ignoranza e' lo stato generale di tutti, ma il compito di ognuno e' di uscirne piu' che puo', non di gloriarsene come di una dote
Tutti quelli che fanno domande sulla democrazia diretta potrebbero anche informarsene e non ripetere all'infinito le stesse obiezioni sciocche
Quando nasciamo, non sappiamo nulla di nulla
ma la vita ci e' stata data perché usciamo dall'ignoranza primitiva e diventiamo sempre più coscienti e informati
Datevi dunque da fare
Sbandierare la vostra ignoranza non vi rende onore

cominciate a leggere questi
Leggi anche questi libri:

Democrazia dei Cittadini – Paolo Michelotto

http://www.paolomichelotto.it/blog/wp-content/plugins/download-monitor/download.php?id=37

Democrazia Diretta – Verhulst, Nijeboer

http://www.paolomichelotto.it/blog/wp-content/plugins/download-monitor/download.php?id=38

li scaricate gratis da internet
sono 'libri', un genere che molti sembrano ignorare
ma non sono fantascienza o sogni di un visionario
sono 'realta'', un sistema di democrazia gia' applicato nel mondo e che solo voi ignoranti dite che non esiste
come nel medioevo chi non era mai stato in Africa diceva che non esistevano i leoni e che chi ne parlava era un visionario
i visionari siete voi che vivete fuori dal mondo chiudi nella vostra ignoranza e ve ne fate vanto come se fosse una ricchezza e non qualcosa per cui gli altri possono solo commiserarvi

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 23.07.13 08:46| 
 |
Rispondi al commento

sentire le obiezioni di alcuni e' tristissimo
e' come sentire le obiezioni di un analfabeta che chiede come si fa a scrivere e a leggere e ne mette in dubbio la possibilita'
o sentire uno senza patente che mette in dubbio la possibilita' di una macchina di muoversi e quella di un uomo di guidarla
sembra addirittura di sentire un uomo che cammina a 4 zampe e dice che MAI un uomo camminera' eretto
Il senso generale genera pena e tristezza
perché tante domande sono semplicemente insensate
Andate su Wikipedia e cercate ordinamento politico della Svizzera e eruditevi
cosi' fate solo una pessima figura da ignoranti
mentre chi gli fa obiezioni insensate e' come quei veneziano che di fronte al canocchiale di Galilei chiudevano gli occhi e continuavano a ripetere |MI NO VEDO GNENTE|
mi chiedo perché molto semplicemente non cercate da soli le informazioni e non la smettete di fare domande senza senso
quello che Casaleggio dice non e' assurdo o fantascientifico, ha messo insieme il meglio delle democrazie più evolute del mondo e lo ha unito alle sue conoscenze del web
il risultato e' la democrazia digitale ed e' il futuro
cominciate a leggervi

http://masadaweb.org/2011/04/30/masada-n%c2%b0-1287-30-3-2011-la-democrazia-diretta/

e leggete i libri sulla democrazia diretta in Svizzera che sono scaricabili gratuitamente da internet
almeno smetterete di fare la figura dei selvaggi che non riescono a credere alla macchina fotografica e al futuro
il vostro accanimento nel negare il M5S vi porta solo a fare delle figuracce da trogloditi
il futuro non siete voi, né e' rappresentato da questa Casta corrotta e antidiluviana che ci comanda e che ci sta trascinando nel Medioevo
cercate di capirlo che incaponirsi nella difesa di un sistema ormai morto e fatiscente non vi fa affatto onore

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 23.07.13 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come voleva dimostrare ieri i media del "Piattino" al servizio del potere,hanno annunciato la grande notizia...DEBITO/PIL al 130%..peggio di noi solo la Grecia...!!capirete la grande notizia...in realtà questa previsione era già nell'aria 12 mesi or sono..(anche perchè la matematica non è un opinione...sia quella finanziaria che statisca..eehh)quindi come si può evincere, lo spread è "drogato"...dovrebbe essere almeno a 600-650 punti..visto e considerato che stiamo messi peggio dell'estate del 2011..quanto balzo a 600pt..
Ormai è evidente che il debito pubblico è fuori controllo..mi chiedo cosa accadrà ad agosto...mese in cui le attività produttive chiudono per ferie..e in particolar modo..a settembre..quando riapriranno le aziende..(se apriranno!)..

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 23.07.13 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Dimettetevi in massa, fate cadere il governo.
Abbandonate le poltrone, cacciate le palle, siate d'esempio.

Basta raccontare quali sono i nostri problemi!
Li conosciamo i nostri problemi!
BISOGNA RISOLVERLI! E CHE CAZZO!

Una volta fatto tutto questo, ci riposiamo, chiamiamo Casaleggio e ci tiriamo un sacco di pipponi new age.

Satoboy 23.07.13 04:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Apprezzo Casaleggio ed isuoi interventi.
Solo Lui e Grillo affrontano problematiche di tutti i generi che affliggono il nostro paese senza parlare sempre come fanno gli altri politici dei processi di Berlusconi e dei sondaggi

stefania b., la spezia Commentatore certificato 23.07.13 02:29| 
 |
Rispondi al commento

Tutte risposte precise e inattaccabili :)
Alcuni punti richiederanno molto tempo ma avere degli ideali è sempre meglio che non averli :)

Ci sarà una nuova piattaforma a settembre?
Almeno consultiva e in fase di test? (non si chiede di votare su tutto quello che viene fatto in parlamento ma almeno di esprimere le proprie esigenze in sondaggi e magari poter segnalare disfunzioni nella cosa pubblica)
Attendiamo fiduciosi.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 23.07.13 00:51| 
 |
Rispondi al commento

cambiare si puo', cambiare si deve
e il cambiamento, quello vero deve iniziare sempre da noi stessi
siamo noi gli artefici del cambiamento
siamo noi a disegnare, a progettare, a sognare, a votare il nostro futuro
Oggi la scienza mette a disposizione della conoscenza internet, la rete
e niente e' piu' come prima
non ci sono scuse per essere cittadini attivi
e non sudditi
per esercitare la democrazia
democrazia intesa come partecipazione
condivisione di scelte
di priorita' di programmi
partecipare alla stesura di questi programmi
alla loro selezione
alla loro votazione
per capire quale e' il piu' importante da realizzare
per realizzare la scala delle priorita'
da fare
E la maggioranza dei cittadini impegnati, chiamati a queste scelte, determinera' il corso degli eventi
democrazia e' dare a tutti gli strumenti per partecipare
democrazia e' accettare il verdetto della maggioranza, le scelte della maggioranza
con la democrazia diretta
e non ex cathedra attraverso la voce del padrone o dei servi del padrone di turno, che si chiamo Pd o Berlusconi,
vox populi vox dei

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 23.07.13 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cazzo il mitico casaleggio , a risvegliato i falliti dei piddini e pdellini parassiti,soprattutto sul blog , si stanno cagando addosso .
fate bene ad essere terrorizzati presto vi tocchera ad andare a lavorare brutti falliti parassiti , da tutti noi da sempre mantenuti , continuate ad andar contro il movimento , il movimento non si fermera' mai ,e' destinato a esplodere sempre piu' con consensi sinceri e convinti, la conoscenza quando la si trova non la si puo' piu' fermare o corrompere , potete solo cercare di rallentare il verbo della verita'per decenni celata ,con le vostre tv e giornali fasulli oramai totalmente ridicoli e patetici dalle continue e ovvie calugne e palle che tutti sanno ma ancora alcuni non possono accettare , tenendovi sempre meno ignoranti idioti , che continuano a votare pd e pdl e altri partiti morti di sto cazzo di mafia oramai smascherata dalla vostra esagerata ingordigia. condoglianze vivissime (che ci rendono felici) cari giornali, tv,partiti,e votanti dei partiti morti italiani,ect ect ,oramai considerati dal mondo intero ,PAGLIACCI.

walter messa 22.07.13 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi chiedo cosa sarebbe la storia dell'uomo se non fossero esistite in ogni
tempo grandi persone capaci di sognare
Saremmo ancora primati incapaci di accendere il fuoco che si muovono sulla
terra come animali

Viviana Vi, bologna


Probabilmente la terra ci avrebbe guadagnato. Visto a ciò che ci ha portato
la ns. arroganza di esseri superiori.
A chi o che cosa nessuno lo sà, concretamente la sola cosa che facciamo è
portare avanti la ns. specie, fino a che non ci autodistruggeremo perchè
saremo in troppi. (La ns. arroganza sarà schiacciata dal potere della
natura)"

tiepoli d.,.este 22.07.13 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Un somosso, è un cosa brutto, und, quanto l'incominciate, quanto, c'è poca probabilità, poca, di lei fermare senza spargere sangue, io dico che prima di andare in giro ad ammazzaren gente è meglio essere molto certi, molto, di nostro probo". Ispettore Kemp.
Così ci avvertiva il noto investigatore transilvano, ma alla fine concordava che quando non c'erano alternative, anche la "sommossa" era una soluzione. E forse qui di alternative non ce ne sono. Già.....ma contro chi bisogna "sommoversi", i politici corrotti, certo, ma basterà farli decadere per risolvere i nostri problemi? O meglio sono solo i corrotti il nostro problema? Ovviamente una volta sistemato i corrotti bisognerà sistemare anche i corruttori. Già ma mentre i primi sono facilmente individuabili e abbastanza facili da sostituire, per i secondi esiste qualche problema in più. Innanzitutto chi sono? I grandi speculatori finanziari? I dittatori delle fonti energetiche? Le grandi multinazionali? I Bildenberg? E una volta individuati? assaltiamo Wall Street? Francoforte? Shangai? I caveau delle banche svizzere o delle bahamas?.
La globablizzazione, ha nel bene e nel male cambiato il mondo, ci dobbiamo rendere conto che le "somosso" sono già cominciate, se saremo così lungimiranti da capire che le istanze dei ragazzi di piazza Tahrir, di Rio de Janeiro, di Istambul, di Atene, di Nairobi, di Lisbona e di tutte le altre città del mondo sono anche le nostre,e ci uniremo a loro, allora ci sar una speranza.....Se no ci rimane Xfactor.

Benedetto C. Commentatore certificato 22.07.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto con grande attenzione l'intervista a Casaleggio, consapevole come sono dell'influenza diretta od indiretta che ha su moltissimi Italiani.
Nell'intervista ci sono spunti di grande interesse ma anche molte cose che appaiono estremamente vaghe.
Vista la stima che ho nel personaggio (pur condividendo solo una parte delle sue idee), non posso che restare perplesso e domandarmi il perchè di certe indeterminazioni.
1) Assolutamente condivisibile la parte che parla del mutamento da "Delega in bianco" a partecipazione diretta. Ma se non si spiega nei dettagli come realizzare ciò e si lascia al lettore immaginare sulla base di questi primi mesi di partecipazione del M5S alla vita politica i dubbi sono molti più delle certezze. Il M5S ha raccolto quasi 9 milioni di voti, ma ad influenzare le scelte dei parlamentari non sono affatto questi 9 milioni di lettori ma Casalegno e Grillo. Non moldo diverso da quanto avviene nel PDL dove comanda Berlusconi.
2)Assolutamente convincente la parte che riguarda l'obsolescenza dei partiti. Chi non condividerebbe. Ma quale è la proposta alternativa ? Il referndum propositivo senza quorum ? Be se è così non ci siamo. E' un'arma pericolosissima. pochissimi milioni di voti potrebbero stravolgere l'Italia. Le decisioni importanti, che piaccia o no vanno condivise.
3) Molto meno convincente ed anzi foriera di grossi dubbi è la parte che contrappone l'elezione diretta del candidato su base circoscrizionale con il l'assenza di vincolo di mandato come se fossero alternative. Ma come, l'elezione diretta su base circoscrizionale è la base del vincolo di mandato. Vieni eletto da chi ti vota ed a loro rispondi. Nessun segretario di partito può mandarti a casa ! Ed allora perchè Casaleggio contrappone due cose che in reaòyà coincidono ?
Lo spazio a disposizione è finito ma non i dubbi e le perplessità.
Proseguirò (forse) in un latro post

Marco Piccinini 22.07.13 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO GRILLO E CARO CASALEGGIO

LA DEMOCRAZIA DIRETTA E' SICURAMENTE UNA COSA POSITIVA .
VA PERO' DETTO CHE IL MOVIMENTO NASCE QUANDO IL POPOLO DELLE ASSEMBLEE SCOLASTICHE A MILIONI DI BLA' BLA' SI E' ACCORTO CHE ERA LUI IL CANDIDATO ALLA UCCISIONE RITUALE , RITUALE PERCHE' RIEMPITA DI MENZOGNE DI CRISI E DI NECESSITA' FALSE DA LORO STESSI CREATE. QUINDI QUESTO POPOLO NON SI E' ACCORTO MOLTO PRIMA , MA SOLO QUANDO STAVA PER ESSERE BUTTATO SUL FUOCO. E QUESTO GIA' VENIVA FATTO DAI FENICI COI BAMBINI BUTTATI SUL FUOCO , OGGI COI PRETI E LA CHIESA COI PEDOFILI .
DI TUTTE LE COSE DELIRANTI DI QUELLE ASSEMBLEE, COME L'ANTICAPITALISMO COME MODO DI DISTRUGGERE LA PRODUZIONE NON SI DAVANO PREOCCUPAZIONE , FINO A CHE ORA SI SCOPRE CHE COME PER LA DROGA IL "COMPAGNO" CHE CI CREDEVA ERA IL FESSO CHE DOVEVA MORIRE .QUINDI QUANDO TI DICONO CAPITALISMO TI STANNO DISTRUGGENDO LA PRODUZIONE
E POI SEI ALLA FAME , TIRANDO LA CORDA DA SOLO CONTRO IL CAPITALISMO , PER LA DECRESCITA FELICE , CHE SONO I PIDOCCHI E LA PEDOFILIA , E L'USCITA DELL'EURO CHE VUOL DIRE TASSI DI INTERESSE AL 18 % PER LA GIOIA DELLE NOSTRE BANCHE PCI-PDL CHE DANNO CONSIGLI A GRILLO , MAGARI PER MANO DI QUELL'ESPERTO DI BIDONI AGLI ITALIANI CHE SI CHIAMA PRODI ,O PRODE ?

LA SOLUZIONE E' MOLTO PIU' SEMPLICE , E BISOGNA LAVARSI IL CERVELLO DI QUELLE ASSEMBLEE A MIGLIAIA DOVE SI PROPALAVANO FESSERIE PER COSTRUIRE QUESTA MATTANZA DI REPUTATI FESSI . SI VOLEVA CHE ESSI PRODUCESSERO IL LORO DANNO DA SOLI , CON QUELLE PAROLE FALSE COME CAPITALISMO E SFRUTTAMENTO PER PRODURRE LA FAME COME E' ORA . CHI FA LA PRODUZIONE NON SFRUTTA MA DA' IL PANE E CHI TOGLIE I SOLDI SONO LORO ED E' LO STATO INFILTRATO DAI PRETI CHE SE NON VENGONO CITATI CONTINUALO A FARE QUELLO CHE FANNO . PRENDONO META' DEL REDDITO E LO DANNO LORO A CHI VOGLIONO CREANDO UNA CLIENTELA DI MILIONI CHE VIVONO DEL MAL FARE DA OPPORRE A GRILLO -

SE LA DOMESTICA TI STACCA I FILI DEL TELEVISORE NON DEVI RIFORMARE LA TV ,MA UN CAL

PROF MARCELLO PILI 22.07.13 22:05| 
 |
Rispondi al commento

la sovranita` appartiene ai cittadini che la esercitano direttamente!!! o per mezzo di rappresentanti liberamente scelti. Significato della Repubblica Italiana.
Io non mi sento rappresentato da alcuni personaggi. Sono preoccupato per l'ideologie contenute nei post sul web violente e contro l'euro.
Sono stati in grado di condurci con la loro politica in questa "crisi", ora non <(sanno) come risollevarci.
Ma chi sono per loro gli italiani? Chi rappresentano? Da chi vengono stipendiati? Perche` e come sono arrivati li? Come spendono il denaro pubblico?
Agiscono negli interessi degli italiani o come spesso accade nei loro e dei loro amici.

FLORIAN G., Villafranca di Verona Commentatore certificato 22.07.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' CONSIDERO CASALEGGIO "L'UTILE IDIOTA" DELLA POLITICA ITALIANA.

Cerco di sintetizzare un pensiero che non vuole essere una offesa, ma una valutazione ed un pensiero.
Il M5S ha vinto le scorse elezioni, probabilmente con una vittoria di livello imprevisto.
Il comando era "niente accordi coi partiti" per una maggioranza: ci poteva stare, si parlava di persone scevre di politica, che dovevano capire prima come questa funzionava.
Ora, sento gli interventi dei deputati e senatori M5S in questi giorni e mi rendo conto che hanno iniziato a ben capire i meccanismi: quello che propongono, il più delle volte, è utile e interessante, ma hanno il problema costante di venire sistematicamente ignorati dalla maggioranza, che ha numeri tali da poterli scavalcare facilmente.
Allora come si fa a fare politica in queste condizioni? Come si può fare a vedere approvati almeno una parte importante delle proposte M5S?

Si deve fare parte attiva del governo del Paese, ecco come, soprattutto adesso che in poco tempo i deputati/senatori hanno compreso le "regole del gioco".
Per essere attivi, e non passivi, occorre partecipare attivamente alla vita del Paese.
Invece Casaleggio insiste, a livelli di ottusa ripicca, ad ispirare la NON partecipazione, minacciare la sua uscita dal movimento se in futuro dovesse succedere ciò.
Allora che senso ha tutto ciò?
Che senso ha questo gioco del "io faccio e dico per il bene della gente, ma tu politicante da strapazzo mi dici di no, io faccio bella figura e tu alle prossime elezioni sei morto" quando quello che va a colpire per prime sono le persone, che vivono male, molto male, che si suicidano per la crisi e i problemi, che vede la sicurezza della società ma anche e soprattutto la sicurezza sociale in dissolvimento?
Come può quella persona arrogarsi il diritto di decidere per tutti gli 8 milioni di elettori, favorendo una strategia improntata a non ottenere NULLA DI NULLA???????

DANIELE SOLE (daniele_sole), Senigallia Commentatore certificato 22.07.13 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che il signor casaleggio si riferisca al fatto che nei prossimi mesi sara' evidente che le banche italiane non riusciranno a rimborsare i prestiti della BCE in scadenza a dicembre 2014 e febbraio 2015 ( I° e II° tranche ) e che non e' ancora chiaro come verranno coperte le prossime aste di titoli di stato italiani visto che le banche italiane che da dicembre 2011 in poi sono state pressoche' gli unici veri compratori di debito italiano potrebbero aver esaurito i fondi presi in prestito dalla BCE. gli ultimi dati ufficiali della banca d'italia misurano in circa 259 miliardi i prestiti a lungo termine effettuati con operazioni di rifinanziamento a lungo termine da parte dell'istituto alle banche europee ( e' molto probabile pero' che bankitalia abbia prestato la quasi totalita' di quei soldi alle nostre banche ).

riassumendo:
1) a fine 2011 la BCE presta i soldi alle banche italiane per permettere il rifinanziamento del debito italiano sovrano e bancario in scadenza
2) questi soldi finiscono interamente in acquisto di obbligazioni bancarie italine e in titoli di stato italiani che non vengono acquistati se non in minima parte dagli stranieri.
3) ora pero' potrebbero essere terminate le disponibilita'per coprire le prossime aste
4) per la copertura delle aste potrebbeo essere chiamate a raccolta tutte le risorse del sistema finanziario italiano ( p.e. le compagnie di assicurazione che costituiscono fonte di liquidita' con la raccolta di premi ).
Per scongiurare un intervento esterno ( fondo salava stati per esempio con annesso memorandum) l'unica soluzione e' un susseguirsi in tempi brevissimi di diversi dati congiunturali positivi che allentino la paura default che di fatto sta bloccando tutto (investimenti industriali, consumi di beni durevoli e investimenti finanziari sul debito italiano da parte di operatori deversi dalla banche siano italiani o stranieri): E'DIFFICILE DARE TORTO AL SIG. CASALEGGIO, ALMENO DISPONENDO DI SOLE INFORMAZIONI DI PUBBLICO DOMINIO

DANIELE ZINI 22.07.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Casaleggio è una persona molto inteligente,una fortuna che oggi noi tutti iscritti al M5S abbiamo,persone così non si trovano facilmente,aiuterà sicuramente questo paese a migliorare,a uno che nessuno lo inquieta,per me ha le palle..........
Avanti a tutto Grillo....Riprendiamoci la nostra Italia......

franco p. Commentatore certificato 22.07.13 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Molti commenti non ci sarebbero con una maggiore conoscenza delle cose
Per es. leggo critiche al referendum senza quorum
Per quanto possa apparire strano a noi italiani, la presenza del quorum non è così diffusa come molti credono: in Europa esiste un quorum del 50% in Slovenia, Ungheria, Polonia, Rep. Ceca, Slovacchia e quasi tutte le repubbliche dell’ex blocco comunista. Esiste inoltre il quorum del 40% in Danimarca.
NON esiste il quorum in paesi con lunga storia democratica: Francia, Gran Bretagna, Irlanda, Paesi Bassi, Islanda, Spagna, Malta, Lussemburgo, Finlandia, Austria, oltre che ovviamente nella patria dei referendum, la Svizzera (dove è richiesta la maggioranza dei votanti e dei cantoni) e il Lichtenstein.
Negli USA non esiste il referendum a livello federale, ma i 27 stati USA che lo prevedono, non hanno quorum. Anche in Nuova Zelanda, altra nazione che ricorre frequentemente alla consultazione referendaria, non è previsto quorum, lo stesso accade in Australia dove è richiesta la maggioranza dei votanti e degli stati.
Dunque non vedo di cosa vi preoccupate
molte delle cose che Casaleggio chiede sono gia' praticate

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

/Spero che prima o poi anche gli scettici per partito preso riescano a capire la grande trasformazione nel pensiero umano e nella partecipazione collettiva insita della rivoluzione informatica
Come l'invenzione della stampa mise il sapere alla portata di tutti, tanto che gli illuministi videro nell'Enciclopedia un mezzo di liberazione politica, cosi' l'invenzione del web ha dato ad ogni uomo uno strumento di conoscenza in più, un modo mai esistito prima per formare in tempo reale un pensiero collettivo, una via senza eguali di progresso umano nel campo della sociologia e della politica
Se nel 1500 il progresso culturale, artistico e scientifico nasceva grazie a grandi menti isolate, l'invenzione di internet permette, per la prima volta nella storia, la nascita di un pensiero evolutivo collettivo
Nulla puo' equivalere allo stimolo universale prodotto da milioni di menti in cammino che si concentrano su uno stesso problema, che ne tentano la soluzione, che cooperano come una mente gigantesca che lavora all'unisono, creando un nuovo gigantesco organismo estremamente più funzionale e democratico di singole menti separate
Finora, dal 1600 a oggi, questa incredibile unione poteva avvenire in un campo ristretto di menti di scienziati che si trasmettevano le loro scoperte e che le facevano crescere con un pensiero scientifico collegato, ma il web per la prima volta nella storia umana permette qualcosa di sconvolgente, lo sviluppo di un pensiero sociale e politico collettivo
Mentre per lo sviluppo delle scienze occorrono iter di studi molto dettagliati e specifici, per la creazione di un pensiero politico più nuovo ed efficiente basta la sofferenza di chi non sopporta piu' le disfunzioni, gli errori e gli abusi di chi governa usando il potere contro il popolo e non con il popolo
Chi puo' dire se una casa e' abitabile meglio di chi la abita, chiedo

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi hanno sempre fatto ridere le definizioni DI GURU O MENTE NASCOSTA riferite a CASALEGGIO!
INVECE MI FANNO PENSARE...E TANTO..LE SUE DICHIARAZIONI..LE SUE OPINIONI!

DAVVERO UNA MENTE APERTA...UMILE..DISCRETA.. CON CONOSCENZA IN MERITO E VISIONI AD AMPIO RAGGIO E AVANTI NEL TEMPO.
Visto che passato il rodaggio il m5s STA PROPONENDOSI CON SERIETA',CAPACITA' IMPEGNO E SERIETA'IN PARLAMENTO?
E CHE LE IDEE DI RINNOVAMENTO E DI ONESTA'VENGONO PROPOSTE,DIFESE...PROPAGANDATE ALLE PERSONE CON SERIE INTERVISTE ED INTERVENTI PARLAMENTARI..
Senza ricorrere ai vecchi obsoleti talkshow figli dell'era della informazione di regime dei DUE PD?
SONO CONTENTO..
SONO CONTENTO DI COME IL MOVIMENTO PROCEDA... MIGLIORI E SONO SICURO CHE LE ADESIONI AUMENTERANNO!
hasta siempre estrellas

Bruno- Grassi, Savignano sul rubicone Commentatore certificato 22.07.13 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono un uomo vero
dunque partecipo alla creazione dell'universo
sapendo che ogni creatura umana svolge un'azione sull'esistente, o lo migliora, o lo peggiora, o lo lascia com'e' impedendo il miglioramento, il che equivale a peggiorarlo

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Ogni creazione è, all’origine, la lotta di una forma in potenza contro una forma imitata.
André Malraux

Il genio è non conformismo.
Vladimir Nabokov

La tristezza del mondo e spesso la sua rovina e' data dagli uomini privi di immaginazione. Essi ignorano di avere in loro una capacita' creativa e, non sapendolo, tentano di uccidere quella degli altri
*Viviana

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I sognatori hanno creato il progresso e la storia
Mentre le formiche fanno da tempi eterni i formicai sempre nello stesso modo e le api costruiscono gli alveari da sempre sempre alla stessa maniera, gli uomini si differenziano dagli animali per questa capacita' mirabile di creare cose nuove
Ma per millenni questa capacita' di invenzione del nuovo ha gratificato solo poche persone
Oggi, per la prima volta nella storia dell'umanita', il sogno di un mondo nuove puo' essere partecipato da tanti come una creazione collettiva.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo cosa sarebbe la storia dell'uomo se non fossero esistite in ogni tempo grandi persone capaci di sognare
Saremmo ancora primati incapaci di accendere il fuoco che si muovono sulla terra come animali

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 17:26| 
 |
Rispondi al commento

/Una rivoluzione culturale e' la piu' grande di tutte le rivoluzione perché cambia le persone nella loro coscienza e nella loro capacita' di vedere il mondo e le rende protagoniste attive di cambiamenti epocali
Quando una rivoluzione si basa solo sulla forza e sul potere lascia le cose come stanno o le peggiora, ma quando la rivoluzione avviene nell'intima coscienza di ognuno i cambiamenti posso apparire più lenti ma sono più profondi e incidono piu' decisamente nella storia di tutti, perché, dopo, la vita di ognuno non sara' più' la stessa come se fosse cambiato il suo DNA

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Solo gli animali sono incapaci di sognare
Gli uomini, i migliori almeno, sognano e cercano di realizzare i propri sogni, sono capaci anche di morire per quei sogni e, se essi sono nati per amore del mondo, segneranno l'evoluzione della specie umana
La civilta' e il progresso sono scritti dalle vite e dalla creativita' e immaginazione delle loro menti di sognatori
Ecco perché gli animali non hanno storia e non hanno progresso
e invece gli uomini migliori segnano la storia dell'umanita'
Sia gloria all'uomo che sogna un sogno universale
Egli riscatta la vita di tanti inetti che non sono capaci di sognare

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Democrazia diretta
Quando certe idee sono diffuse, ma sono sopite, basta poco per risvegliarsi e rinascere.
Fino a cento anni fa, non c’erano le amministrazioni comunali, ma le comunità. Le comunità si regolavano con la partecipazione nelle decisioni di tutti i capifamiglia. Era una democrazia diretta che per secoli ha regolato la vita delle comunità della Repubblica Veneta. Si redigevano gli statuti e c’erano i vari organismi che controllavano che le regole venissero rispettate. Le riunioni si tenevano nelle piazze o nella casa del comune. Ogni capo famiglia poteva votare ed un notaio scriveva il verbale della riunione. In alcuni archivi dei comuni si possono ancora trovare gli statuti e gli atti notarili.
Francesco

Francesco M., Dueville Commentatore certificato 22.07.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi non ha passioni, non sa sognare, non sa donare non pro­duce nulla e non lascia nulla
di Francesco Alberoni -

purtroppo chi non sa sognare non solo non fa nulla per migliorare il mondo ma fa di tutto per tenerlo immobile con tutti i suoi errori e misfatti
Se lo scettico si limitasse a starsene in disparte nel suo nulla di immaginazione e di creatività', non farebbe danni, purtroppo si mette in testa di fermare il progresso del mondo alla stasi della sua testa e fa di tutto per criticare chi invece vuole migliorare le cose, lo mette in dubbio, nega i suoi sogni, mette i bastoni tra le ruote a chi si da' da fare, deride chi ha immaginazione e chi si attiva per migliorare le cose, e non solo si oppone al miglioramento di alcunché, ma odia le novità', aborrisce i cambiamenti e vorrebbe bloccare ogni ente in una stasi innaturale, non riconoscendo che la stasi in natura come in storia significa la morte e che solo nel cambiamento c'e' la vita e solo nel miglioramento c'e' progresso
Lo scettico vuol portare il mondo all'immobilita' e alla mancanza di creativita' della sua persona
Chi e' morto vorrebbe che tutto il mondo fosse morto come lui.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Casaleggio in questa intervista ha espresso chiaramente la direzione del M5S.
Condivido pienamente,mi spiace che i media oggi abbiano solo messo in evidenza il "pericolo rivoluzione". Cmq il processo di cambiamento è in atto, non sappiamo quanto sarà dura e quanto tempo,ma non si arresterà !
Buon compleanno a B. Grillo! Gli auguro lunga vita e poter vedere un giorno il risultato pieno del suo lavoro! Ha fatto di tutto per svegliare le coscienze degli italiani,di creare consapevolezza.
Ci vorrà tempo per modificare il DNA mafioso degli italiani: il sistema mafioso permea tutti;di mafia si tratta quando chiedi di far sistemare tuo figlio nel tal posto,quando ti avvali delle conoscenze per avere un appuntamento e salti la fila ecc ecc.
Grazie!

sandra n., lucca Commentatore certificato 22.07.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è nei sogni, specialmente in quelli generosi, una qualità impulsiva e compromettente che spesso travolge anche coloro che vorrebbero mantenerli confinati nel limbo innocuo della più inerte fantasia. (Alberto Moravia)

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 16:32| 
 |
Rispondi al commento

I mondi nuovi nascono nelle visioni dei sognatori
Non certo nelle parole prive di vita degli scettici
Chi vuole il futuro crea il futuro
Chi non riesce nemmeno a sognarlo muore nelle ceneri morte di un passato morto

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Come pesci in mezzo al mare, prima o poi in una rete ci andremo ad imbrigliare!
E' sempre meglio una rete a grossi buchi da volute sviste che, una rete a maglie fitte grazie al lavoro di giovani marmotte!
Oh, dai che ce la fai, da quel buchino libertà riavrai!
Ma, un epilogo c'è sempre...Ehi, attento a quel verme!
Pericolo scampato ma.....Attenzione c'è uno scampo in agguato!!
Io, pesce piccolo di poche pretese, in un angolo nascosto vorrei stare ma, fuori devo andare, dovrò pur cacciare per trovarmi da mangiare! Forza e coraggio a tutti per la propria vita!

giovanna 22.07.13 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cambiare metodo di comunicazione....il popolo (pigro) ci ignora!!!

fabio m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.13 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

--- VOTO ONLINE: PROGRESSO O REGRESSO? ---

Per quanto mi sforzi non riesco a capire in che modo il voto online possa rappresentare un importante passo in avanti...

La prima cosa che non capisco è:

come si può essere certi che il voto online rimanga anonimo e chi garantisce che il voto è anonimo?
se penso che in questo paese ci sono un'infinità di casi in cui i controllati sono anche controllori di se stessi, all'idea del voto online mi vengono i brividi.

secondo punto:

chi garantisce che i risultati del voto siano quelli reali e non sono stati modificati? si torna allo stesso problema dei controllori al punto 1.

terzo punto:

A me pare che per essere certi del voto online bisogna essere disposti a rinunciare alla segretezza del voto. Ma una cosa del genere è inimmaginabile... il voto di scambio diverrebbe la normalità... e non c'è solo il problema delle mafie... provate ad immaginare agli operai e ai dipendenti che verrebbero costretti a votare determinate cose sotto il ricatto del rinnovo del contratto...


In conclusione, io non ci vedo nessun progresso e niente di positivo nel voto online... se poi ci sono altri aspetti da valutare e le mie considerazioni sono errate, sarò grato a chiunque mi spieghi dove sbaglio.

Mago Merlino 22.07.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che intervistona ! Davvero !! Domande pungenti, sorprendenti, come le risposte. Io ti mando le domande, tu me le leggi, io rispondo: questa è LA LIBERA INFORMAZIONE 5 STELLE.

luca f. 22.07.13 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MEDITATE GENTE !!! ... sulle parole ! ... MEDITATE !!! ... e ... DECIDETE !!! ...

Casaleggio: "Italia a rischio rivolte"
Il guru del M5S Gianroberto Casaleggio: "Prevedo uno shock economico"

VEEEERRRRROOOOOOOOOOOO !!! ... e .... NON VEDO L'ORA !!! .... R E V O L U C ì O N !!! ... andalè ! .... COMPANEROS ! ... e ... SUBITO DOPO ! ... sequestro di tutti i beni dei politici ... DI OGGI !!! ... di ieri ! ... e ... DELL' ALTRO IERI !!! ... a partire da ... COMUNI ! ... PROVINCE ! ... REGIONI ! ... e ... soprattutto !!! ... mafiaSTATO !!! ... per concludersi con ... MANAGER ! ... SERVETTI NELL'OMBRA ! ... PORTABORSE ! ... FACCENDIERI ! ... BANCHIERI ! ... INDUSTRIALI ! ... etc. etc. ... PER ORA ! ... poi ... amen

Romy Beat, Pietrasanta Commentatore certificato 22.07.13 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Regressione, questo è il tema proposto da quasi tutti i governanti. Regressione dell'umanità, nonostante le meravigliose scoperte tecnologiche dell'ultimo secolo .
Si faccia un analisi approfondita : Le prime spese tagliate dai bilanci familiari di queste economie non più democratiche oggi in crisi?
Quello che comunemente si ritiene superfluo: Se non riesci a pagare le spese contingenti di energia, abitazione , alimentare, , cure mediche, poi qualche indumento indispensabile per i figli. Iniziano le rinunce di libri, riviste, cinema spettacoli, scegli scuole per i figli meno costose e li fai rinunciare all'università rinunci a vacanze che, per chi vive nelle città inquinate, sono salutari.
Ma anche per il bene primario il cibo, rinunci alla qualità.
Governi , come quello italiano, tagliano direttamente i finanziamenti per la cultura e la scuola ,addirittura per la salute . Emanando leggi anticostituzionali .
Demenza dei governi o un piano ben orchestrato per conservare potere e ricchezze in mano a pochi oligarchi che hanno preso il posto delle antiche classi nobili
Ma almeno i re ed i principi amavano la cultura e la accrescevano avevano cura dei territori e edificavano in armonia con la bellezza . Costoro sono predatori di tutto non si fanno scrupoli affamando l'umanità e distruggendo
ciò che hanno ricevuto dal passato e quello che dovrebbero rispettare per il futuro.
Agiscono come se non avessero figli Assomigliano a quei camorristi che hanno riempito i loro territori di discariche inquinanti e cemento non tenendo nemmeno in conto che ci vivono con i loro congiunti Come dobbiamo fare per impedire questo scempio ?

Rosa Anna Oioli 22.07.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una domanda pure io a CASALEGGIO:

Quando lei parla di aiutare le piccole e medie imprese PMI italiane, a quale PMI si riferisce?

VISTO CHE STANNO CHIUDENDO TUTTE????

Quando pensavate di aiutarle le PMI? dopo il funerale? fra la chiesa e il cimitero o direttamente nell'oculo?

Avete mai sentito parlare di TIMELINE? qual è quella del M5S per le PMI?

Se pensate che per aiutare le PMI avete bisogno del 51% dei voti siete fuori come i balconcini... e l'unica cosa che state facendo e aiutarci a morire... con la mancanza di coraggio.

ANDREA s., roma Commentatore certificato 22.07.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON CI SIAMO. Finirete con la "testa rotta" e le tasche piene di soldi.(probabilmente), ma, di cambiamenti dovuti ai vostri interventi, non ve ne saranno. Continuate a respingere qualsiasi accordo con qualsiasi politico o soggetto, credete che facendo così, vi manterrete "puri", stupidità, tattica evasiva per non assumervi responsabilità, siete simili, in queste scelte, al PD., dei codardoni che, per paura di perdere il posto, molto redditizio, in Parlamento, si alleano con qualsiasi soggetto,per mafioso e disonesto possa essere. ANCHE VOI, AVETE PAURA DI DOVER GOVERNARE, ai CAPI, NON FREGA NULLA DI ANDARE AL GOVERNO, loro, comandano da FUORI IL GOVERNO, ma rifiutano qualsiasi responsabilità politica di governo, coscienti dell'incapacità di governare. M5S. e PD., temono governare, NON SANNO COME GOVERNARE, il PD., si rifugia vigliaccamente nell'ammucchiata oscena di questo governo contro natura, il M5S., nella sua codardia, nel rifiutare qualsiasi alleanza, pur di non assumersi responsabilità di governo. Il PD., è notoriamente nelle mani di una "mafia politica" che se ne è appropriato da decenni, tramite tessere comprate con le quali controllare i Congressi, il M5S. tramite i SUOI capi, elude le responsabilità accusando Dio e Maria Santissima di essere indegni di governare con loro, risultato? Il Paese va in malora, la corruzione dilaga a gonfie vele, e, la "GENTE", NON scenderà in strada a protestare perchè, i sindacati sono vili e schierati con gli aguzzini, la dittatura politica ha TUTTE LE ARMI NECESSARIE E SUFFICIENTi per controllare qualsiasi situazione, altri "Capitani coraggiosi" NON ce ne sono, pertanto, le dimostrazioni e/o ribellioni pronosticate da Casaleggio, rimarranno, nella migliore delle ipotesi, sporadiche proteste che verranno sedate a qualsiasi prezzo, anche uccidendo, come hanno dimostrato in varie opportunità in cui le forze di Regime sono scese a manganellare. Buon senso, non ne avete, come nemmeno proposte.

mario.brandani 22.07.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un uomo competente diretto e con le idee chiare complimenti a nunzi per l'intervista ed ha casaleggio per le risposte

andrea s., trieste Commentatore certificato 22.07.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

censurato:

##################

Dario R. Utente certificato 14 ore fa

Da questa intervista emerge in modo evidente il profilo di una persona visionaria totalmente staccata dalla realtà.1) La democrazia diretta tramite la rete (per ora) è una vera castroneria, se addirittura all'interno del Movimento pochissimi hanno votato per decidere i candidati al Quirinale. 2) Il referendum propositivo senza quorum è anch'essa un'ipotesi molto discutibile. 3) Il Movimento non si alleerà con nessun partito, come sperano di arrivare a governare questo paese ottenendo la maggioranza assoluta?
Va bene buona notte.

##########################

ancora di nuovoio Commentatore certificato 22.07.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che Casaleggio dice sta già avvenendo, rivoluzioni a parte. Alle prossime elezioni il M5S sarà al 52%. Tutti gli danno addosso, ma si stanno rendendo piano piano conto che non ci sono alternative e alle prossime elezioni, se non cambieranno la legge elettorale in senso proporzionale puro senza premio, il M5S sarà al governo del paese.

Edoardo R. Commentatore certificato 22.07.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

---L'UTOPIA DELLA RETE, UNA VOLTA REALIZZATA, A QUALE NORMALITÀ PORTA?---

Da quando l'essere umano si è organizzato in società complesse, il potere ha finito sempre per concentrarsi nelle mani di pochi (esempi contrari adesso non me ne vengono). Anche nelle società occidentali, nelle cosiddette "repubbliche democratiche" il potere è gestito da pochi.
Le epoche dei re, nobili, signori e dittatori sembrano lontane, eppure ancora oggi ci ritroviamo con re Giorgio e la sua squallida corte. Nelle società umane sembra che tutto cambi affinché nulla cambi...

In questa epoca la rete sembra essere lo strumento giusto per ribaltare questa atavica condizione di sudditanza del "popolino". Forse si è pensato lo stesso quando c'è stato lo sviluppo della stampa prima e della tv dopo... i risultati sono sotto gli occhi di tutti. In ogni epoca si è sempre riusciti a trovare il modo per controllare "l'evoluzione" della società e a conservare il potere nelle mani di pochi prescelti.

Rispetto alla tv, la rete da la possibilità di una partecipazione diretta. In teoria da casa chiunque può votare ed informarsi in tempo reale su qualsiasi cosa.
Ora, a parte il fatto che il voto elettronico può essere alterato (è successo già in America per le presidenziali e le elezioni italiane del 2006), il problema è che le opinioni delle masse possono essere facilmente pilotate anche sulla rete (come accade già oggi con la tv), per cui non vedo in che modo la rete possa essere la soluzione di tutti i mali.
Inoltre più la rete diventerà complessa e meno sarà controllabile... o meglio è probabile che verrà controllata solo da un gruppo ristretto di persone.

Per cui quando si parla di "democrazia diretta", bisognerebbe chiedersi: "diretta da chi?"
Siamo certi che l'attuale utopia della rete non finirà per condurci nella stessa "normalità" in cui ci hanno già portato le utopie della carta stampata prima e della tv dopo? È realmente questa l'utopia da seguire per cambiare realmente le nostre vite?

Mago Merlino 22.07.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Grecia è alle porte e nessuno si rende conto di che tipo di crisi sta per arrivare: c'è una Troika (3 esperti), che verrà ogni mese in Italia per controllare i conti pubblici. Se il debito non cala, allora ci negheranno i prestiti. Senza quegli euro, lo stato non portà pagare gli stipendi. Le industrie si dilegueranno dal nostro paese (ma questo lo stanno già facendo, vedi Loro Piana, Pernigotti...). Falliranno le città, dopo aver svenduto terra e palazzi pubblici ai privati. Le banche avranno un motivo in più per chiudersi a riccio, così nuove e vecchie imprese non troveranno sostegno! Così è morta la Grecia, sono morte le idee e le aspettative. E' un paese immobile, che aspetta, che arrivi il peggio.

Maria Cristina Cataldo, Frascati Commentatore certificato 22.07.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Desidererei che al governo andassero persone come Casaleggio, intelligenti, pacate, oneste, competenti. GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO! CASALEGGIO MINISTRO PER LE TELECOMUNICAZIONI! Spero non sia solo un sogno.

Cristina Regno, Recanati Commentatore certificato 22.07.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ministri che Mentono.
Documenti a prova.

"Si esclude caduta di governo".
Monito dal Colle.

Dai, Tu stai un po' piu' in alto: SOS.

Un ultimo giorno di Ordinaria Follia, alla Fattoria dei MAiali.
Papa', Mamma, Sposo, Amante, Sposa...
DImmi una PArola.
Una, Forte.
Chiara.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 22.07.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

La Vita è una Passeggiata.
Sole, pioggia, fiori, stelle.
L'Adam ed Eva, agli Albori.

Or, Berlusconi.
Il Biscione, il Precipizio.
PAsseggiata in CAtene, Rottweiler alle calcagna, maschera antigas al viso, scarponi chiodati ai piedi delle Guardie del Re, fiori di filo Spinato, F35 e Zainetti per Shelabayeva destinazione: Gorgon...

MAledetti: il Grido giunge a Dio!
Dio!
DAmmi quella Donna Vestita di Sole ed il MAnto di Stelle ad Allattar la Bimba.
La piccola Alua, nutrita a Lacrime...

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 22.07.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Soffermiamoci su un piccolo dettaglio: che ne sarà dell'Italia fra pochi mesi? I nostri parlamentari e senatori riferiscono che il governo si fa gli affari propri, senza pensare alla crisi imminente. Casaleggio lo ha ribadito, paventando la possibilità di forti scontri sociali. Quanti morti dovremo ancora contare in questo paese? Una volta si moriva al lavoro, adesso si muore perché il lavoro manca. Cosa ci guadagnano i politici di professione a distruggere il proprio paese? Hanno gli euro e si sentono tranquilli, come vermi dentro una mela. La mela sta mercendo! Vedrete quanti di quei vermi chiederà la cittadinanza al Kazakistan!

Maria Cristina Cataldo, Frascati Commentatore certificato 22.07.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni che seguo il blog, ma ho sempre commentato poco. Ho condiviso al 100% ogni post di Grillo. Ho votato e fatto votare M5S. Ma, se avessi visto, sentito, osservato Casaleggio prima....boh, a me i guru, le eminenze grigie, quelli che hanno le visioni non sono mai piaciuti. Al di là di quello ke dice, ke anche mia moglie e (finanche) mia suocera dicono da anni, mi piace sempre meno il fatto che si è perduto, dal blog di anni fa al parlamento, quella spinta innovativa, quell'occuparsi di temi "alti" che io non sapevo neanche esistessero come problemi. Pensavo si volesse cambiare l'Italia. Invece si sta cambiando la "classe dirigente". Questo sembra a me.
Mi piacerebbe chiedere a Casaleggio a fine intervista: e allora???? ke vuoi fare? hai avuto il 25% e spicci dei voti! stiamo ancora alle visioni??? Alle previsioni??? Visto che Grillo ti è servito solo come richiamo, e ke COMANDI (perché è la verità, comanda lui!). Che vuoi fare? Ora, domani, questa settimana, entro fine Agosto. Che facciamo????? Prevedi gli scontri?? Ci vuole poco a prevedere. Siamo esasperati. Cosa state facendo? L'archivio del blog riporta mille e mille temi che sarebbero da attuare subito! In Parlamento non fanno passare le proposte perché siete minoranza? ah, tutto qua? balle, scuse, ragioni da fighette. Si lotta caxxo. A me invece sembra che passi ore davanti allo specchio a pettinarti. Caxxo scendi in piazza. Sei il guru? incatenati, sciopera, digiuna, occupa tv, radio, giornali e diffondi un verbo. Fai come i monaci tibetani. Se ci credi. Mi frega caxxi delle visioni e previsioni (oroscopi). voglio rabbia, non da fighetti al gay pride. la politica è sangue e merda, e sangue e merda sia se le cose si devono cambiare. non mi va che i tinazzi selezionino raffinati giudici e avvocati da presentare alle prossime elezioni. anzi, fate pure. si sta andando al fighettismo dei super esperti che non hanno mai lavorato. l'èlite, la nuova classe dirigente?

Paolo Magnani 22.07.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Potere è un buco nero,
vortice del nulla.
Galassie intere non si salvano,
anni luce.
Anni tenebra.
Nel lavandino un vortice:
addio,
pesciolino rosso.

Marcello M., roma Commentatore certificato 22.07.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I politici, son statue di sale, colossi d'argilla, nani di pietra.

Ogni istante di Vita, l'Organismo si Ricrea.
Occorre prenderne Visione...
Cento, mille cellule si staccano da me, cadono...
Altre, in equal misura, si Connettono, esprimono.
Così per tutti.
I Viventi.

MA i Morti, no.
Le Mummie, no.
Le Statue, no.

Non han Visione, non han Sentore, non han Dinamica.

Tranquilli, vi lascio...
( Prima che si levi la prima impaNatura...:))

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 22.07.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

""Democrazia diretta vuol dire portare, spostare verso il cittadino il peso delle decisioni, della partecipazione e quindi sostituire l’attuale delega, che è una delega in bianco, al parlamento. Quindi è l’irruzione del cittadino nella vita politica, il cittadino diventa un politico in prima persona. I tempi in cui questo si realizzerà non si possono sapere, nessuno può dirlo, ma credo che sia ineluttabile.""

Gianroberto, ineluttabile.... verissimo.

E' per questo che vi credo.

E' per questo che vi voto.

SEMPRE.

Marcello M., roma Commentatore certificato 22.07.13 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

Il nuovo catasto a prezzi di mercato

http://www.lastampa.it/2013/07/22/economia/il-nuovo-catasto-a-prezzi-di-mercato-DmVrJKmNKijSjXnYn4pJ0H/pagina.html

tasse sulla casa di proprietà dove uno abita?

no grazie!!!

sono ottimista, sia mai ne riuscissi a comprare una:)))

paoloest 22.07.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Il Racconto del Mondo, secondo CAsaleggio, non è come vorresti che fosse, ma come in realta', avviene gia'.
L'Utopia è Perenne: muta nel Divenire.
Il Linguaggio elementare di GAsparri, è eloquente.
Descrittivo della sua Visione, Media.
Come i Media.
La loro concezione dell'Amore, dell'Umanesimo è lì, concentrata in quel gesto Troglodita (un po truogolo un po' dita)al quale puoi attingere, succhiare.
La fase anale della politica.
Un po sciatta, come visione.
Il loro linguaggio, si avvale di quell'unico simbolo espressivo.
Accomunante, beninteso: adottato da Berlusconi, Biancofiore, etc.
E' un Distintivo caratteriale.
Un po' come la Lega si riconosce nel simbolismo Suino.
La Visione preconizzata nel CAntico dei CAntici, o sul lato fisiologico nel Kamasutra, richiede , per loro, l'uso di un Interprete Linguistico e Sociologico.
La PArola, Esplosa in Comunicazione Web, ha Frantumato la Barbarie.
LA PArola Crea, compone e scompone la MAteria: non solo la Descrive...
L'Uomo è in perenne Movimento, fatto per il Movimento...

Dai, non cazziatemi di MAttina.
Ciao Luì, birbante...

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 22.07.13 10:28| 
 |
Rispondi al commento

buon inizio settimana blog!!
speriamo in una settimana ricca di buone notizie!!

ema dell Commentatore certificato 22.07.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO A TUTTI...
Analisi chiara e inequivocabile...eppure...i quotidiani di oggi ne parlano e ne travisano,volutamente,tutti gli aspetti.
A me non sembra ,come scrivono alcune testate giornalistiche,che prospetti uni scenario apocalittico o una imminente e violenta sommossa...anzi...!
Credo che non comprerò più alcun quotidiano,tanto se ne fottono...finquando non viene abolito il finanziamento pubblico all'editoria...continueranno ad essere servi della politica.

walter marchegiano (donwaltero), napoli Commentatore certificato 22.07.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero, lei sia davvero la persona che immagino, trasparente ed onesto altrimenti sarebbe una delusione che personalmente non riuscirei a sopportare, ma da come esprime i concetti, al pari di Beppe, penso che siete le persone che veramente stanno guidando tutte le persone come me, alla piena consapevolezza di come stanno le cose in questa povera Italia!!!
Viva il M5S (espressione di libertà interiore).

Nicola O., tempio pausania Commentatore certificato 22.07.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Lunedi mattina ... colazione ... qualche minuto di "Agorà" ...

... e ti passa la voglia di farla (la colazione) ...

Oggi ho sentito delle cose sull'intervista di Casaleggio da far "vorticosamente girare le eliche" (uso un eufemismo) senza la possibilità di replica alcuna.
Oltre i "soliti noti" (oggi, come spesso, la Ravetto) in quella trasmissione (come in tante altre) ci va chiunque a parlar male di noi: nessuno è presente a confutare tali tesi e ne consegue che il messaggio che arriva a casa è sempre e solo il loro !!!

E a casa (casalinghe e non) che ascoltano e sono come "spugne" ... assorbono, asssorbono ...

Noi ne usciamo meschinizzati e ridicolizzati e con il tempo (se si prosegue con questa linea di condotta) ne usciremo ... e basta !!!

DOBBIAMO AVERE UN CANALE IN TV E PARTECIPARE ALLE TRASMISSIONI !!!

LA TV E' ANCORA UN MEZZO TROPPO DI MASSA PER IGNORARLO E SNOBBARLO !!!

IL WEB E' INVECE UN MEZZO ANCORA TROPPO DI "NICCHIA" ... NON CI DIFENDE ABBASTANZA !!!

QUANDO DICONO (VOLUTAMENTE O INCONSCIAMENTE) COSE FALSE SU DI NOI DOBBIAMO ESSERE LI' PER CONFUTARLE, DEVONO POTER ARRIVARE (AGLI ITALIANI) TUTTE LE VERSIONI, ANCHE LA NOSTRA :
OGGI E' (RITENGO) ANCORA L'UNICA POSSIBILITA' DI UN NOSTRO SUCCESSO E QUINDI DI CAMBIAMENTO PER L'ITALIA ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 22.07.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

c'è un P artito D eficiente che farà arrabbiar tutta la gente!

che farà arrabbiar....

sulle note di


https://www.youtube.com/watch?v=YZeeURtES3k

paoloest 22.07.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Questo post dell'intervista a Casaleggio ci voleva proprio!
Svegliarsi la mattina e ritrovarsi davanti un'immagine, un racconto del mondo come lo vorresti è... impagabile? Sì, IMPAGABILE!

Buongiorno Blog!

Monica R., PR Commentatore certificato 22.07.13 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi è piaciuta e la condivido.

Nello Squillante Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Visionario !!?? Ma cosa significa ? Intanto sarebbe piu' preciso indicare persone come Galileo, Cristoforo Colombo, S.Jobs, Casaleggio ecc... come precorritori dei tempi, "visionario" e' un termine equivoco per la loro geniale capacita'.Poi non dice nulla di nuovo,ripete concetti che abbiamo sotto il naso ,ma con consumata capacita' di analisi (nel senso che l'abbiamo persa!)non capiamo che i " mediatori di professione"fanno tutto per interessi (propri)e non per chi rappresentano!!! Oggi è inesorabile il cambiamento e pensionamento di un sistema PARASSITA,che ai "nostalgici" ottusi di destra , centro,sinistra,piaccia o no!!!Non si puo'fermare il tempo e quando non capisci piu' che il mondo e' cambiato ...è proprio allora che diventi UN PENSIONATO !!!

ETTORE CASTELLINI 22.07.13 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Un'interessante analisi della società in trasformazione che mi induce a precise riflessioni sul futuro sviluppo dell'azione politica.
Mi riprometto di rileggere con calma i vari aspetti trattati e spero che nel prossimo futuro Casaleggio voglia meglio approfondire la questione della rappresentanza.
Certo la rete, nonostante i problemi del controllo delle informazioni, mi da molte più possibilità di esprimermi. Resta, però, il problema della sintesi e della successiva traduzione in decisione finale. Di che cosa e di chi i rappresentati saranno "portavoce". Un discorso da approfondire.

Demetrio Laganà, Catanzaro Lido Commentatore certificato 22.07.13 09:54| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE GRILLO..SONO UN DISOCCUPATO ALLA CANNA DEL GAS....NESSUNO TI APRE PIU UNA PORTA..NESSUNO TI AIUTA ...NON SO PIU COSA SIA LA SOLIDARIETA'
NON HO MAI AVUTO NULLA DA QUESTO STATO...MI SONO AMMALATO DI TUMORE OSSEO..MI HANNO DATO L'INVALIDITA'AL 60X 100 ...PRATICAMENTE NON SO QUANTO CAMPO ANCORA..MA TIRO AVANTI LA FAMIGLIA ALLA MEN PEGGIO....ORA PASSO AD UN IDEA...CHE ME VENUTA.NON AVENDO PIU FIDUCIA NELLO STATO...MI CHIEDO.VOI PORTATE SOLDI DEI FINANZIAMENTI ALLO STATO,NON SAPENDO POI CHE COSA NE FARANNO.NON SAREBBE MEGLIO...QUEI SOLDI RITIRARLI E DISTRIBUIRLI VOI ALLA POVERA GENTE CHE AVREBBE UNA BOCCATA D'ARIA?GESTITELI VOI.DATELI A CHI STA MALE.MA NON FATE IL GIOCO DEL GOVERNO CHE POI FACILMENTE POTREBBE DIROTTARLI SU ALTRI LIDI,...VEDI F35.SE LO FATE ALLORA DAVVERO AVRESTE A CUORE I NS PROBLEMI,PERCHE SE ASPETTATE CHE LO FACCIAMO GLI ALTRI..NOI CONTINUEREMO CON LE CORDE...A CAPPIO..E CORPI APPESI ..MI AUGURO DI AVER LA FORZA DI NON FARLO.
P.S.SE FATE QUESTO PENSIERO..ALMENO MI RACCOMANDO..TENETEMI PRESENTE

antonio santangelo 22.07.13 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poiché i nobili non potevano rinunciare al loro stato e ai loro privilegi perché di emanazione divina, i Francesi nel 1789 risolsero il problema ghigliottinandoli e nessuno si sogna di negare che la Rivoluzione Francese sia stato un grande evento della storia, un momento di crescita e di affermazione della democrazia. Visto che i nostri politici e i funzionari dell’apparato amministrativo pubblico continuano a parlare di “diritti acquisiti” per giustificare i mille privilegi di cui godono e godranno a vita e per impedire di sostituirli con persone non coinvolte nelle loro logiche spartitorie, è normale che chi sta pagando più cara questa crisi cominci a progettare un nuovo grande evento della storia, un nuovo momento di crescita e di affermazione della democrazia. Casaleggio dice che non sarà una guerra civile, ma “sicuramente delle situazioni difficilmente controllabili dal punto di vista dell’ordine pubblico”. Usando un bel vocabolo della nostra ricca lingua italiana la chiamerei “Rivoluzione”.

Paolo Venturi 22.07.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Dal "Corriere della sera"
Soldi alla politica, partiti in rivolta
«Il finanziamento deve rimanere».

Non ce la fanno, non riescono a capire.

Mindorsar 22.07.13 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, condivido tutta la intervista di Casaleggio. Interessante e concreta. Saluti

Antonio Zugulu 22.07.13 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Gud morninghe blogghe,magnata a torta der compleanno de Beppe?

luis p., roma Commentatore certificato 22.07.13 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in merito al mio precedente scritto dove chiedevo al movimento di portare avanti iniziative tendenti ad una diminuzione delle aliquote fiscali volevo precisare che recessione è diminuito potere di acquisto del sistema in genere (famiglie, aziende, professionisti ecc.)e questo comporta che le famiglie diminuiscono l'acquisto di immobili, di beni mobili, di generi di prima necessità. riguardo ad es.ai generi alimentari si spostano dai supermercati agli hard discount che, non avendo merce reclamizzata, fanno pagare in meno; in un successivo momento si comincia a diminuire la spesa di tutto quello che si ritiene superfluo e ciò comporta per le aziende una drastica diminuzione delle vendite e del fatturato; a questo punto si comincia a chiudere, a fallire ed a licenziare ingrossando le file dei disoccupati che non hanno più potere di spesa. parte di queste persone con la cassa integrazione restano per un periodo + o - lungo retribuiti dallo Stato che, naturalmente, peggiora i propri compiti. parte di queste aziende che chiudono e che hanno un nome e delle potenzialità spostano i propri affari nei paesi dell'est oppure nel nord Africa e non bisogna essere geni per capire le ripercussioni nell'economia italiana. lo Stato si limita a mettere incentivi per assumere personale, per comprare elettrodomestici ed altro. niente di più sbagliato perchè uno che non riesce a tenere il personale che ha non si capisce come possa assumere; uno che non riesce ad arrivare a fine mese non si capisce come possa pensare di comprare mobili, elettrodomestici e quanto altro. bisogna lasciare i soldi nelle tasche dei cittadini che ad una diminuzione di aliquote fiscali si vedono aumentare lo stipendio, pagano meno tasse e possono far ripartire i consumi con enorme beneficio per l'economia reale. dovete essere voi a proporre perchè quello che avete fatto ad oggi e solo mera protesta. i cittadini vogliono vedere fatti. proseguirò con altri argomenti sempre che la cosa sia gradita. ignazio nobile

ignazio nobile, naro Commentatore certificato 22.07.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che credo nelle idee del movimento , che l'ho votato e che continuerò a farlo e che sono certa sia l'unica speranza di un cambiamento vero e profondo, vorrei però porre a Casaleggio questa domanda che non vuole essere una contestazione ma solo una curiosità: da dove prende questa sua sicurezza nell'affermare che ormai i partiti sono morti e che la democrazia diverrà diretta perchè partecipata dai cittadini? Sta parlando dei cittadini italiani? dopo le dimostrazioni delle ultime elezioni amministrative?
A mio parere è troppo ottimista perchè ripone nei tantissimi don abbondio di cui è composto il popolo italiano una fiducia che non meritano ed è destinato ad avere grandi delusioni ed una enorme disillusione.
Per quanto riguarda la domanda retorica posta per un ipotetico governo con il PD ( i fatti odierni gli danno ragione da un lato ) pongo un'altra domanda: non era meglio fare come il cavallo di troia per distruggerli dall'interno?

antonella b., Cremona Commentatore certificato 22.07.13 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dice Casaleggio: "se una persona non mantiene la parola data a chi lo ha eletto, dato che lo ha eletto come portavoce di un programma, deve essere in qualche modo giudicata". Ma se un partito o un movimento non rispettase il programma, non sarebbe lecito che il deputato "tizio" denunciasse la questione e lasciasse quel partito in cui è stato eletto? In fin dei conti gli elettori eleggono qualcuno perché garantisca l'aderenza a valori e programmi.

Giorgio Zintu 22.07.13 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Gianroberto ,bella intervista , opinioni chiare e semplici ,tutte condivisibili , speriamo di dare una svolta al paese xchè così non si può andare avanti !!

gianluca colombo , milano Commentatore certificato 22.07.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Tagliaferro news:


Montello, arrestati 2 marocchini: spaccio di contanti e oggetti preziosi ; nel Trevigiano da neanche un mese, arrestati per possesso e spaccio di lingotti d'oro.

-Minorenne bolognese cerca di sedare una lite con carte di credito clonate;

-Rapina 4 spacciatori tunisini con una katana dell'ex fidanzato ;

-Droga in cambio di pantaloni: arrestati clienti in discoteca .

-Marocchino aggredisce banda albanese : si sta scrutando nel mondo delle bande di sudamericani .

-Arrestati 3 tunisini: stavano discutendo di orologi di lusso e monete rare in Via Piave.

-Derubano 2 marocchini: uno si scaglia contro le auto in sosta, l'altro sì mette alle calcagna dell'altro inseguendolo e minacciandolo con un torneo di calcetto;

-Verona, presa la banda di compaesani con la roncola : 2 spacciavano, 12 riuscivano ad aprire le Punto.

-Gorlago: la Squadra criminalità straniera senza permesso di soggiorno e senza assicurazione, infila in corpo di nigeriana senza patente, altra patente, ma falsa.

- Romeno minaccia il Pizzo sulle strade; ad un certo punto, l'ombra della malavita nigeriana, estrae o' cutieddu .

-Due lavoratori convinti, da altra nigeriana contromano, a fare razzìa di autovetture nell’Oratorio dei Salesiani ( e ripulirle in pochi minuti).


(dall'inviato Harry Tagliaferro).

harry haller Commentatore certificato 22.07.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarebbe il caso di riflettere su errori del recentissimo passato legati a valutazioni molto ideologiche e poco politiche

gaspare inzerillo, palermo Commentatore certificato 22.07.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Gli appioppano d'essere visionario solo perché dice cose che non piacciono a chi ingrassa nello statu quo. Casaleggio non fa che estendere alla politica i modelli di cambiamento che in pochi anni lo sviluppo di Internet ha imposto alla società e all'economia. Con la rete il cittadino ha poteri che un tempo erano impensabili. Può contribuire con proprie idee alla creazione di correnti di pensiero ed essere virtualmente presente laddove le decisioni devono essere prese. La democrazia diretta non è un'utopia, ma l'unico modo per adeguarsi al cambiamento. La cosa è però più facile a dirsi che a farsi. La democrazia diretta, al pari di qualsiasi assemblea pubblica ha bisogno di regole per funionare. Le regole devono essere devono essere creati in modo condiviso e poter accompagnare nel tempo l'evoluzione. Lo stato, inteso come è oggi ossia una struttura territoriale di comando verticistica, potrebbe non avere più senso nel nuovo scenario dei cittadini-governanti. Con la rete si può essere cittadini ai due lati dell'Oceano ed esprimersi, per esempio, per provvedimento d'interesse comune, come la fruibilità di Pompei o su come ridurre le emissioni serra. Potremmo mai serenamente avviarci verso il superamento della paranoia ottocentesca degli stati nazionali? E' più importante l'idea che risolve un problema o il fatto che a esprimerla sia un italiano? Un dibattito può avere confini nazionali? Stiamo certamente andando verso un ordine diverso e non per colpa o merito di Casaleggio. Per questo sarebbe utile che menti brillanti cominciassero a discutere di ciò che ci aspetta nel futuro, creare consapevolezza e quindi trovare la strada migliore per una graduale trasformazione. Se la democrazia rappresentativa è giunta al capolinea e il potere si arrocca a danno dei cittadini non è solo un problema nostro o che possa risolvere da solo Casaleggio.

Peter Amico 22.07.13 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Riflettevo sulla prospettiva di Casaleggio di abbandonare il Movimento in caso di alleanza col PD. Premetto che per me quello dell'alleanza fra M5S e PD non è un grosso problema. Non “tifo” né per il sì, e neanche per il no rispetto al ventilato connubio. I grandi problemi del nostro paese sono altri, purtroppo. Quello che mi fa riflettere è la prospettiva di abbandono del Movimento da parte di Casaleggio, indipenmdentemente dalla motivazione contingente. Pur con tutta la stima per molto di quanto fatto dal manager milanese, mi chiedo: cosa comporterebbe il suo eventuale abbandono? Avrebbe come necessaria conseguenza anche l'abbandono di Grillo? E in un caso o nell'altro, il Movimento potrebbe sopravvivere? Esiste un'identità di gruppo che possa sopperire all'eventuale assenza dell'uno o di entrambi? Esistono personalità in grado di sopperire all'eventuale fuoriuscita dell'uno o dell'altro? Esistono possibilità organizzative alternative, anche per ciò che riguarda la disponibilità del simbolo tuttora di proprietà di Grillo? Non voglio parlare di leadership, né di organizzazione verticistica o robe del genere. Ma che i due occupino una posizione oggettivamente “asimmetrica” mi sembra evidente. Questa mia – a costo di essere bollato come Troll - non è una critica negativa. (Anche se non mi sono mai iscritto al movimento, pur essendone elettore e simpatizzante storico, proprio per questa “asimmetria”). Piuttosto vorrebbe essere un contributo alla riflessione. L'idea dei cittadini che si riappropriano della Politica e delle Istituzioni mi aggrada. Ma è possibile ricondurla a un quadro di “simmetria” che la renda più solida?

Antonio A. Commentatore certificato 22.07.13 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

good!

giovanni g., messina Commentatore certificato 22.07.13 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe !!!! Ritorniamo sulle Piazze !!Facciamo capire alla gente che questi signori ci stanno prendendo per il culo !! Con facce toste e di bronzo continuano sfacciatamente a parlare di voler cambiare la legge elettorale ma NON LA CAMBIANO !!!!!!!!!!!!!!!

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato 22.07.13 09:22| 
 |
Rispondi al commento

abbiamo una testa non due, non esiste la testa destra e la testa sinistra, dentro la testa c'e' l'io e il se', l'io razionale e parlante, il se' pensante che si esprime attraverso l'io. la destra e la sinistra sono l'io e il se', siamo uno.

Loading... 22.07.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per una volta,condivido in pieno l´analisi e le conseguenti previsioni di Casaleggio,peraltro anticipate ampiamente e dettagliatamente da"Scacco alla democrazia",reperibile anche in formato e-book su www.ilmiolibro.it e su Amazon;vi suggerisco di leggerlo,costa poco,oltretutto.

antonio ancora-buenos aires 22.07.13 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Mastrangeli, Labriola, Furnari e Gambaro.
Siete solo dei volgari ladri
Dimettetevi..
Nessuno ha intenzione di pagarvi i vostri
lauti stipendi da pezzi di merda. Non rapressentate più nessuno,
rappresentate solo voi stessi.
E perchè pagarvi per non far nulla.
P.s
Non ci dimentichiamo certo di voi...
finchè avrete il culo sulla "comoda"
poltrona faremo in modo che non andiate nel dimenticatoio
(il posto più indicato per delle nullità come voi)
Spero che in tanti vi diano il tormento, merde.

michele ., rimini Commentatore certificato 22.07.13 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Eresia!Così tempo fa si diceva della affermazione che fosse la terra a girare intorno al sole e non il contrario....Ogni visione che preconizza non solo il nuovo ma il mutamento delle umane vicende è sempre guardato con sospetto e con grande naturale ansia. Gianroberto Casaleggio parla e racconta di un mondo nuovo e che contenga intelligenza ed equilibrio uniti ad una migliore qualità generale della vita ed ella democratica espressione dei cittadini.Osteggiare tutto questo? Ma certo! Non vorrete che il mondo vada meglio vero? Questo ripete il potere che basa il suo vantaggio dei pochi a danno dei molti per dominare con la paura e la vessazione. Tutto questo finirà. Quando?.....Già...Questo dipende da tutti noi non credete?

Francesco Roma VII°Mun.pio Roma
Aereograph 5 Stars

http://www.scienze-naturali.it/ricerca-scienza/io-sono-io

Francesco S., Roma Commentatore certificato 22.07.13 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Continuerò a credere nel movimento e nel cambiamento, ma la vedo dura. In questo paese ci sono ancora troppi “ignoranti” e fargli capire determinate dinamiche e concetti è un’impresa, ma soprattutto ci sono ancora troppi interessi personali da dover sconfiggere. Io non mollo e chi crede nel movimento spero faccia lo stesso. Uniti e compatti arriveremo alla meta. Sempre e solo M5S

Franco R, Aulla (MS) Commentatore certificato 22.07.13 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ai razzistelli dal verbo facile e superficiale dedico una canzone.
http://www.youtube.com/watch?v=2nwJVn7zyug

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 22.07.13 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


o.t.

dal fatto.it

“Sentenze in cambio di soldi”, in manette un giudice del Tar del Lazio
Il magistrato arrestato per corruzione su ordine della procura di Roma insieme a sei persone. Indagato il presidente della banca Popolare di Spoleto, che avrebbe beneficiato di uno dei verdetti comprati. Coinvolti anche due alti ufficiali della Marina militare. I legami con la P2 e la P3


ove mai ,se colpevoli ,fossero condannati, farebbero qualche giorno di prigione?

pene certe et da scontare! per tutti!
iniziando dai pesci grossi!!!non dal ladro di galline.

paoloest 22.07.13 08:57| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO LETTA DEVE DURARE FINO AL 2015. PERCHE' ?

Italia DI ALDO GIANNULI
aldogiannuli.it

In vista del dies irae del 30 luglio pv, il Presidente della Repubblica si è affrettato a “chiudere la finestra di ottobre”, per eventuali elezioni, e, stando ai resoconti giornalistici, ha aggiunto che le intese di aprile –quando accettò di essere rieletto- erano per un esecutivo che durasse sino al 2015. Implicitamente, il Presidente ci ha fatto sapere di un patto i cui termini sono ben diversi da quelli fatti trapelare nell’immediatezza dell’accordo: allora si parlò di un esecutivo di durata breve, con il compito di cambiare la legge elettorale, fronteggiare l’immediatezza della crisi e poi andare a votare.

Poi, man mano, la riforma elettorale è andata scivolando in avanti e si è iniziato a dire che il governo “non ha scadenza” e che si sarebbero dovute fare anche altre riforme istituzionali mettendo mano alla Costituzione; donde la nomina del comitato dei “saggi” di cui abbiamo già detto. E qui spunta che una scadenza c’era, il 2015, dunque non tanto a breve.
Si tratta dei due anni che, prevedibilmente, una revisione costituzionale comporta, considerato che essa richiede, oltre al tempo necessario a trovare una intesa, l’approvazione delle due Camere in doppia lettura, con intervallo di tre mesi fra l’una e l’altra. Ma questo se non ci sono incidenti di percorso, magari l’approvazione di un piccolissimo emendamento che richiederebbe di nuovo la doppia lettura con il trimestre di intervallo. E poi bisogna considerare anche la possibilità di un ostruzionismo da parte del M5s e, magari, di Sel che, con i loro 200 parlamentari e passa, potrebbero bloccare i lavori per mesi e mesi, anche perché nel processo di revisione costituzionale non è possibile stroncare l’ostruzionismo ponendo il voto di fiducia al governo. Niente paura: il governo avanza un disegno di legge di deroga alle procedure previste dall’art. 138 riducendo ad un mese l’intervallo fra le due deliberazioni.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.07.13 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io trovo sensate le parole di Casaleggio, non ha detto nulla di nuovo per chi segue il movimento da abbastanza tempo e le sue previsioni per il futuro sono senza dubbio condivisibili. Eppure i giornali lo bollano, al solito, come demagogo incompetente, dicono che profetizza cazzate, che si sente superiore...Ma sti cazzo di giornalisti in che Paese vivono ? Sono così abituati a scrivere a comando da non capire la gravità della situazione ? Vi sembra tanto insensato pensare che succederà un casino quando i media non potranno più nascondere il fatto che siamo un paese fallito e che i soldi sono FINITI ? Quanto tempo passerà prima che TUTTI si rendano conto che le tasse versate servono solo per pagare gli interessi sul debito e quindi i servizi non potranno più essere erogati ? Io la vedo molto grigia...

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.13 08:55| 
 |
Rispondi al commento

o.t.


LAGO DI COSTANZA (SVIZZERA)
Svizzera, la perforazione geotermica
scatena il terremoto: stop al progetto
Il sisma di 3,6 sulla scala Richter non ha provocato danni. «Non si possono escludere altri terremoti nei prossimi giorni»

http://www.corriere.it/esteri/13_luglio_21/sisma-svizzera-perforazione-geotermica_4c9234e2-f21f-11e2-9522-c5658930a7bc.shtml

paoloest 22.07.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCO LA VERITA' DEL PERCHE' SIAMO ENTRATI NELL'EURO E IN QUESTA EUROPA DITTATORIALE

IL POPOLO A SUA INSAPUTA E' STATO TRADITO E VENDUTO ALLE BANCHE

LEGGETE
E CAPIRETE PERCHE' NON BISOGNA TRATTARE E
USCIRE DALL'EURO SUICIDIO SUBITO E NON PAGARE IL DEBITO

E COME SE QUALCUNO A TUA INSAPUTA ABBIA VENDUTO LA TUA CASA AD UN ALTRO E QUELL'ALTRO LA OCCUPA SENZA IL TUO CONSENSO E TI BUTTA FUORI NELLA STRADA

QUESTA E' LA TERRIBILE MENZOGNA CHE ABBIAMO VISSUTO AL DI SOPRA DELLE NS POSSIBILITA?


http://www.stampalibera.com/?p=65269#more-65269

p rabanne, torino Commentatore certificato 22.07.13 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo De Gregorio
Quando i radicali non governano le sparano grosse,ci ricattano e ci fanno sentire in colpa con i digiuni,organizzavano gli aborti quando erano illegali,fumavano e distribuivano erba in pubblico,insomma rompevano le palle e gli schemi.
Ma quando si avvicinano al potere accusano repentine mutazioni genetiche che li trasformano nei peggiori esponenti della Casta partitocratica,vd Rutelli,Capezzone,Teodori e ora la Bonino che si allinea come un soldatino obbediente agli omertosi diktat di Napolitano e Letta.Consigliamo alla Bonino di fare una cosa semplice, da militante radicale e irrituale: partire per la capitale del Kazakistan e chiedere al locale dittatore di lasciarla ripartire insieme alla moglie e alla figlia del dissidente Ablyazov, altrimenti lei si accampa davanti al Palazzo del Governo e digiuna.La cosa, fatta dal ministro degli Esteri italiano sarebbe insostenibile anche per un dittatore e avrebbe molta possibilità di successo.
Se non lo fa, la Bonino sarà ricordata come complice di una operazione simile a quella di Abu Omar (un rapimento di Stato per consegnare ai torturatori un oppositore politico), senza attenuanti possibili, alla faccia dei diritti umani sempre sbandierati e, alla prima occasione di rischiare di perdere la poltrona, rapidamente accantonati.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 22.07.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si vota il movimento per il programma o la parte che ci interessa.
Si comincia l'attuazione abbattendo le caste e gli sprechi, collante iniziale: qui tutti d'accordo.
Sui fattori sociali rilevanti economicamente e per lo sviluppo il M5S si é pronunciato dando l'idea con degli articoli (PMI, ecc.).
Sulla cittadinanza per nascita rimanda saggiamente ad un referendo popolare.
Sull'immigrazione non é stata presa posizione, ma tenuto conto che il M5S chiede di uscire dall'europa e dall'euro, conseguentemente le norme in attuazione sovranazionali decadono, pertanto si attende un pronunciamento di come intenderà procedere.
Un partito ha presentato/richiesto il federalismo, altri si sono associati, il presidente ha asserito che era improcrastinabile, mentre alcuni lo hanno osteggiato. Una parte del territorio nazionale é in attesa. Ora l'unica conseguenza della mala politica sono le tasse federali (tra poco ci colpiranno le regionali per coprire i buchi lasciati con i nuovi tagli). Il M5S si é pronunciato per l'eliminazione delle provincie e l'accorpamento dei comuni, ma non è sufficiente perché l'elettorato ha bisogno di sapere quale nuovo assetto politico territoriale definitivo si vuole creare/attuare .
Casaleggio ha affermato che uscirà dal movimento qualora si alleasse con il PD, rasserenando parte dell'elettorato che teme una devia a sinistra. Riferisce che il M5S governerà da solo con il 51% dei voti.
L'elettorato ha una provenienza politica che porta i suoi preconcetti ed è per questo motivo che per raggiungere il fatidico 51% dovete essere chiari su e in tutto, per non sentirvi poi accusare, considerato i vostri presupposti, di ambiguità o peggio di tradimento dopo il voto.
Aspettiamo di sapere e capire.

flavio daniele 22.07.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento

se vi convinceste che questo m5s con un canale tv dedicato potrebbe fare la differenza e incontrare milioni di persone che apprezzerebbero le idee del m5s,allora i tempi di reazione del popolo sarebbero molto + veloci.

COMUNICARE CON LA TV

quando beppe, uscito dalla conferenza con napolitano, ha fatto la conferenza,nessuno dei media ha criticato quello che ha detto,anzi...,
qualche giornalista preso dall'impeto ha addirittura applaudito alla diagnosi di beppe;

allora perchè non cercare di raggiungere + gente con la tv, è così difficile???

sarebbe secondo me il cambiamento copernicano,
la loro arma che gli si rivolta contro
una tv che parla direttamente delle idee del m5s

ci vogliamo provare?

p rabanne, torino Commentatore certificato 22.07.13 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sembrano le parole di un guru....Bensì parole di una persona che ha la testa sulle spalle ed è molto realista, senza troppi sogni o promesse da vendere a buon mercato ma con una consapevolezza ed un carattere che ad oggi hanno in pochi!!!

Queste parole, anche se non particolarmente forbite, non le sentirete mai dire da un politico da prima repubblica semplicemente perche per lui è un lavoro e come tale è stato istruito a comunicare in un modo che non per forza corrisponde alla sua persona.....

Bhè..... FELICE DI DELUDERVI MA NEL MOVIMENTO QUESTO NON ACCADE!!!!

leonardo t., terni Commentatore certificato 22.07.13 08:15| 
 |
Rispondi al commento

65 !!!!!Auguri Beppe e Grazie a Te ed ai nostri/tuoi Cittadini Parlamentari

Antonio B. Commentatore certificato 22.07.13 08:14| 
 |
Rispondi al commento

a me sembra che le proposte di cambiamento della Costituzione di Casaleggio portano diritti diritti verso la Dittatura. potrei argomentare ogni singolo punto ma basta andarsi a leggere gli scritti dell'illustre Stefano Rodotà. saluti.

Alessandro sotis 22.07.13 08:13| 
 |
Rispondi al commento

o.t.?

eccovi un buongiorno coi fiocchi!

Soldi alla politica, partiti in rivolta
«Il finanziamento deve rimanere»

Da Sposetti (Pd) a Bianconi (Pdl): la democrazia è a rischio. Il disegno di legge voluto dal governo rischia di essere svuotato


http://www.corriere.it/politica/13_luglio_22/soldi-politica-partiti-rivolta-finanziamento-deve-restare_9ac5038a-f290-11e2-8506-64ec07f27631.shtml


vabbene!!!, diamo il finanziamento, però in questo caso applicherei la famosa legge : rubi? ti taglio le mani!!!!!, senza attenuanti!!!

prendi per il c... gli italiani, subito la legge del taglione:))))

sorry:)


paoloest 22.07.13 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La presa in giro da Alfano è sempre più grande.Questa mattina (sulla cronaca canale la7) alla camera sembra che Alfano abbia fatto richiesta di avere ancora altri ministri....non su dove, o per cosa dato che ne abbiamo da vendere nonostante siamo in crisi. Spiegatemelo voi cosa dobbiamo ancora fare...dobbiamo raddoppiare il governo ???

giovanni.p 22.07.13 08:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amici del M5s, alla fine dopo 5 mesi di questo Governo Fantoccio, preso per le palle dal PDL che continua a usare l'arma del ricatto con quell'accozzaglia di politici sempre supini del PD-L, mi chiedo: se facevamo il Governo noi con queste pappemolli, non è che li avremmo presi noi per le palle e avremmo tolto il Berlusca dalla scena? Sono e resto dell'idea che questa classe politica se ne deve andare a casa, ma forse non era meglio accompagnarli fino alla porta?
Personalmente continuo a credere nel M5s, ma molti ormai si considerano delusi da ciò che sta succedendo e hanno perso la voglia di combattere contro qualcosa che sembra imbattibile, la mafia del Governo Italiano. Certo, se avessimo fatto lo stesso sporco gioco che ora sta facendo il PDL ci saremmo resi come loro, ma qualche risultato lo avremmo ottenuto di certo.
Purtroppo non c'è la controprova, quindi il mio resta un dubbio senza risposta, e allora teniamo duro e andiamo avanti così, perchè è solo una questione di tempo: il tempo delle promesse e dei rinvii sta per finire, l'autunno sta arrivando e i nodi verranno al pettine, stiamone certi.

Alessandro Saccavino, Udine Commentatore certificato 22.07.13 07:54| 
 |
Rispondi al commento

concentratevi su l'ultima riflessione di bob casaleggio:..."shock economico" e "rivolte sociali"...l'analisi per quanto pessimista è purtroppo una possibile conseguenza..anzi forse è inevitabile..
poi Nuzzi fa un "errore" tipico del giornalista che dimostra di non saper nulla del M5S e di "democrazia", mi riferisco alla parte dell'intervista nella quale sottolinea:...."Ma anche Renzi e Berlusconi rappresentano dei cittadini, non solo delle icone. Anche i vostri parlamentari rappresentano chi li ha eletti…
C: Ma io non ho detto che non hanno pari dignità. Ho detto che considero interlocutore il cittadino, il movimento, il popolo italiano e non il politico. Infatti le nostre persone sono portavoce di coloro che li hanno eletti. Ma in realtà potrebbero essere altre persone a fare la loro attività. Sono l’espressione di un movimento popolare."...
Speriamo che l'abbia capito che il M5S non ha Leader ma PORTAVOCE!!!..sono le piccole cose che fanno la differenza...come dice bob:..confondere la "popolarità" di una persona con "l'autorevolezza" è un errore grave,specialmente per chi fa informazione!! e questo uno dei "giri di boa" che i giornalisti italiani fanno in continuazione..sono loro che creano i Leader,se per un mese non li piazzassero in tv e sui giornali..la gente dimenticherebbe subito le loro facce...caro Nuzzi..e forse alla nomenclatura dei partiti, da fastidio proprio questo modus operandi del M5S e dello stesso Beppe..che sta fuori dal Parlamento..proprio per la sua autorevolezza...e questo gli rode...!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 22.07.13 07:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

se napoli t ano è consapevole allora non c' è giustificazione. Che la natura faccia il suo corso prima possibile

Vittorio DIncaLevis, Pordenone Commentatore certificato 22.07.13 07:40| 
 |
Rispondi al commento

A MAURIZIO LANDINI della FIOM

F35 SUICIDIO politico economico DELLA NAZIONE

100 AEREI F35 equivalgono a 10 MILIONI DI AUTO PRODOTTE IN ITALIA !!!

L ' ECONOMIA E' SOLO LA SCELTA tra DECISIONE CHE PORTA MIGLIORIE ALLA VITA E IL SUICIDIO ,

un AUT AUT , UNA DECISIONE ESCLUDE L 'ALTRA e una è giusta , l'altra mortale ,

le risorse reali sono in esaurimento e si deve scegliere a parità di costi tra :

IL SUICIDIO :

in italia GIA' ci sono 230 TRA TORNADO E RECENTISSIMI EUROFIGHTER collaudati e migliori di

100 inutili lapidi CON SCRITTO F35

del COSTO DI 100 MILIARDI DI EURO BUTTATI NELLA FOSSA a cui si sommeranno altri 7 MILIARDI DI EURO per adattarvi

le 71 bombe atomiche presenti in Italia , con un vantaggio occupazionale risibile per

solo 600 persone , quanto quelli di una delle migliaia di vertenze di medie aziende

chiuse oggi in Italia , inoltre LA LAPIDE ha un antifurto satellitare per spegnerlo

anche in volo , solo che il telecomando lo hanno in america , un suicidio politico economico

AUT

LA VITA di 50 milioni di persone :

10 MILIONI di auto del costo di 10.000 euro ciascuna ,del valore di 100MILIARDI cioè la produzione dei prossimi dieci

anni in Italia del settore auto con il posto di lavoro per CENTOMILA LAVORATORI , le automobili di 50 milioni di italiani

LANDINI , tu a differenza di GRILLO ce la hai la memoria per ricordarti dello scandalo LOCKEED , di antelope gobber

delle mazzette ? be ,sono gli stessi . EPPURE il sindacato non ha capito che la lapide della tomba della industria italiana

già è stata consegnata ai becchini e ha la epigrafe F35 .

Mi sarei aspettato che lo avreste capito perchè scemi non siete eppure andate in ritardo di fase vi fate anticipare e

reagite con delle manifestazioni inutili quando non si può fare più nulla .

ABBASSO I TRADITORI ABBASSO IL GOVERNO DEL MAGNA MAGNAGRECIA ABBASSO I BECCHINI DEGLI F35

IL GOVERNO LETTA E' UNA AGENZIA FUNEBRE , DEVONO ANDARE IN GIRO IN FRAC VIOLA CON CILINDRO NERO E

PIC

giuseppe di meo, roma Commentatore certificato 22.07.13 07:31| 
 |
Rispondi al commento

L'umanità sta evolvendo proprio adesso, sotto i nostri occhi, è un movimento che non può essere fermato, anche se sì può essere ostacolato.
La connessione del web ha portato, per la prima volta nella storia, una connessione simultanea di miliardi di esseri umani tra di loro e con l'intera sapienza accumulata da millenni in quelli che, fino a poco tempo fa, erano compartimenti stagni.
Alcune personalità pubbliche servono a catalizzare quest'evoluzione, mentre altre la ostacolano con ogni mezzo perchè, dicono, "c'è bisogno di un qualche tipo di controllo" sull'informazione che circola, suggerendo, con sfacciata arroganza, che i loro simili non sono in grado di assorbire tutte queste conoscenze, e che queste dovrebbero essere "filtrate in qualche modo". In realtà sono loro quelli che non possono assorbirle nè tantomeno comprenderle, ed hanno paura di essere messi da parte da chi, queste nuove conoscenze, le ha già integrate nella sua vita quotidiana.
Ci è toccato vivere un'epoca straordinaria, un nuovo Rinascimento su scala planetaria, siamo straordinariamente fortunati a farne parte.

Jorge Corona Commentatore certificato 22.07.13 07:27| 
 |
Rispondi al commento

LE ANTICHE CASCINE DI NONNO HIROSHI ! ! !

http://pinoz6700.blogspot.it/2013/07/le-antiche-cascine-di-nonno-hiroshi.html

G. 22.07.13 06:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CASALEGGIO AL DI LA DELLA DEMOCRAZIA DIGITALE PER AVVIARE UN VERO E PROFONDO CAMBIAMENTO ANCHE CULTURALE IL M5S DEVE INCORAGGIARE NELLE CITTA' E NEI PAESI LA NASCITA DI COMITATI DI DIFESA DALLA CRISI, DALLA POLITICA E DA NAPOLITANO CHE STA CALPESTANDO LA COSTITUZIONE. PRIMO ATTO UNA GIGANTESCA RACCOLTA FIRME PER LE DIMISSIONI DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA COME IN EGITTO. SE IL POPOLO NON VIENE MESSO DAVANTI ALLE SUE RESPONSABILITA' DIVERRA' VITTIMA SACRIFICATA AL GLOBALISMO MONETARISTA. SOLO IL M5S HA LA POSSIBILITA' DI AVVIARE UN PERCORSO RIVOLUZIONARIO DAL BASSO; L'UNICO PERCORSO PER CACCIARLI TUTTI. E POI ARRIVERANNO ANCHE I VOTI

MARCOLINO 22.07.13 03:27| 
 |
Rispondi al commento

Volete sapere chi è il buon politico?
Scopritelo qui:
http://ilbuonpolitico.weebly.com/

Luca M. Commentatore certificato 22.07.13 02:50| 
 |
Rispondi al commento

Anche se in ritardo ma ,

buon compleanno Grillo ; un altro di questi giorni!


H….!

B. M …..y ( né d - né m ) 22.07.13 02:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho scritto sul post di Renzi
Ma volevo ripeterlo qui per semplice Ringraziamento.
Intervista semplicemente perfetta concordo in pieno con Manuela.
Grazie ancora.

Sono fiero del Movimento!
Sono fiero di VOI che mi rappresentate!
Grazie per averci messo il coraggio di dedicarsi al Mondo.
Contro tutti, a prezzi bassi :)
Penso che dopo lo spauracchio iniziale (ed era solo questo) del famoso qui-rinale walter close :(
delle tv... tutti gli occhi puntati a mitra... che coraggio ragazzi...
Piano piano pero' dopo aver visto gli inciuci da vicino, i pianisti, Alphanino che non sa niente ed e' la. Calderoli zoo-logico dentro le sue sbarre ancora la, il pluri B ormai "lenzuolo" che non sa piu' dove toccarsi....ancora la.
Insomma autostima and go! Ma quanto siete bravi?
Grandi professionisti! Bravi veramente con risposte preparate e sempre a centro trasparente.
Tutto ora appare piu' dolce. E voi vi sentite sempre piu' a vostro agio.
Siamo su una palafitta di cemento armato quando ormai sotto tutto e' melma.
Non ci sono piu' appigli per i famosi politici "navigati"... anche le fogne hanno straripato.
W VOI!

Stefano s., Piacenza Commentatore certificato 22.07.13 02:16| 
 |
Rispondi al commento

"SE CADE IL GOVERNO LETTA, DANNI IRRECUPERABILI PER L’ITALIA", sostiene Napolitano.

Per me irrecuperabili lo sono già Letta, PD e Pdl.

E vorrebbero anche essere CREDIBILI!
Dopo quello che è successo con la "deportazione" della Cittadina kasaka con la piccola Alua di 6 anni, e poi con la dichiarazione razzista di Calderoli, la CREDIBILITA' se la scorda Letta!

Per fortuna che il modo Nuovo di far politica espresso da Casaleggio attraverso il M5S "apre NUOVI ORIZZONTI" per una modo diverso di fare politica, sprona i cittadini a partecipare , ad informarsi, a conoscere, a decidere!

Questa sì che sarebbe la vera DEMOCRAZIA!

Sì, Gianroberto,
questa è una LECTIO MAGISTRALIS di Politica della cittadinanza, come indica la Costituzione.
Grazie a te ed a Beppe.

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.07.13 02:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Un poco di cultura? ma si va!
Umberto Galimberti, "Feticismo del mercato", 16 settembre 2012
http://www.youtube.com/watch?v=cRQt-VZlVYA

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 22.07.13 02:04| 
 |
Rispondi al commento

Io C.J.D Sono nato e vivo in Versilia. Io non mi sento italiano ma per fortuna o purtroppo lo sono

Carlo Josè Dodich, Camaiore Commentatore certificato 22.07.13 02:03| 
 |
Rispondi al commento

UN poco di cultura? ma si va!
http://www.youtube.com/watch?v=mvrwV8bIvJA
Buon ascolto

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 22.07.13 02:00| 
 |
Rispondi al commento

che noia e che barba....

ora il PD dovrà rifarsi un pò di verginità, il PDL farà da spalla ai VERI comici politici attuali...

il PDL fingerà di puntare i piedi su una questione (per loro) di minor interesse, ma che sia di ampia risonanza nell'opinione pubblica...

Allorchè il PD si riscoprirà autorevole, contro l'autoritario...

Pronti elettori PD ad aprir bocca ed ingoiare lo zuccherino?...io son stufa di questo teatrino, ma i "funzionari della propaganda" sui giornali son già pronti con il megafono in mano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/07/21/pdl-moratoria-su-temi-etici-pd-reato-di-omofobia-a-breve-legge/662719/


PS.

Questa intervista è semplicemente perfetta!

Il povero Nuzzi suscitava tenerezza per quel suo trasudare smarrimento, incapace di concepire "l'oltre" : LA SEMPLICITA'

l'intelligenza risiede sempre nella semplicità.

Povero Nuzzi, si riprenderà presto lui, ma che dire dei TITOLISTI che hanno commentato l'intervista?

Si riportano frasi inesistenti ^_^

manuela bellandi Commentatore certificato 22.07.13 01:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono sicuro che il più bel regalo che vorrebbe avere Beppe Grillo sarebbe un'Italia migliore :) Tanti auguri e che i sogni si possano avverare!

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato 22.07.13 01:51| 
 |
Rispondi al commento

L’Ungheria brucia tutte le piantagioni realizzate con semi OGM!
posted on 27 GIUGNO 2013 by OPEN YOUR EYES in AMBIENTE, ECONOMIA, FEATURED with NESSUN COMMENTO
L’Ungheria brucia tutte le piantagioni realizzate con semi OGM!
L’ Ungheria ha deciso di eliminare tutte le piantagioni realizzate con semi OGM di Monsanto. Secondo il ministro per lo Sviluppo Rurale Lajos Bognar, sono stati bruciati questa settimana circa 500 ettari di colture di mais – pari a cinque milioni di metri quadrati. L’intenzione è che il paese non abbia più un solo frutto proveniente da materiale geneticamente modificato.

Secondo le informazioni del portale Real Pharmacy divulgato ieri, i campi di grano sono stati distrutti in tutto il territorio ungherese ed erano stati di recente impianto. Solo così il polline di mais TOSSICO che stava per essere disperso nell’aria, non sarà quindi pericolo per la popolazione.

Gli ungheresi sono il primo a prendere una posizione forte in seno all’Unione europea in relazione all’uso di semi transgenici. Nel corso degli ultimi anni, il governo ungherese sta distruggendo diverse piantagioni di materiali derivati dalla Monsanto. Il ministro dice che i produttori dei paesi Bognar sono tenuti a garantire che non utilizzano sementi geneticamente modificate.
L’Unione europea ha una politica di libera circolazione dei prodotti all’interno dei paesi del blocco. Così le autorità ungheresi, CHE HANNO BANDITO L’OGM dal 2011, non possono indagare su come i semi raggiungono il loro territorio. Tuttavia, ha detto Lajos Bognar, “che non ci impedisce di indagare in profondità l’uso di questi semi nel nostro territorio.”

Secondo la stampa ungherese, il paese ha ancora migliaia di ettari in queste condizioni. Sempre secondo il portale Portogallo Mondiale agricoltori si difese contro l’accusa di utilizzare materiale geneticamente modificato. Essi sostengono che non sapevano che si trattava di semi di Monsanto.

Poiché il periodo fertile per le piantagioni è già oltre la metà, è t

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 22.07.13 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Auguri Beppe!
Mi hai aperto un mondo e hai arricchito il mio pensiero!
Grazie!


Grazie anche a Casaleggio!

Federica P. Commentatore certificato 22.07.13 01:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

COS'E' LA REALTA'?
UNA RIPETIZIONE DATA PER OVVIA

Casaleggio dovrebbe spiegare in modo "potabile", che la verità, ai fini dell'azione sociale è solo quello che si crede tale, e che non è priva di conseguenze. Tradotto: che i megafoni di rai e mediaset, costruiscono il senso comune funzionale allo status quo.

Se p. es. il notiziario a 5 stelle, fosse diffuso in modo "ossessivo" (!), come le altre non-notizie, farlocche, fasulle, mistificate, rincoglionenti, ripetute dai tg partitici della rai, e dai tg-tabù-B mediaset, allora vi sarebbe subitanea, la presa di coscienza.

La verità cambierebbe nella testa delle persone. L'azione sociale conseguentemente. L'Italia diverrebbe in un'istante un'altra cosa.

Un po' come la diffeRenza che c'è fra la terapia di programmazione neurolinguistica, e 5 anni in analisi.
La PNL dice che anche senza sviscerare i traumi pregressi, si può correggere e riprogrammare il copione inconscio di modo che l'azione sia congruente con le pulsioni.
La PNL corregge gli errori di funzionamento della mente, e così si fuoriesce dal circolo vizioso, dalla ripetizione dei comportamenti che portano malessere.
Non farà rivivere al soggetto i traumi rimossi che lavorano contro di lui, inconsapevolmente. Si volta pagina, semplicemente.

Se la psicoanalisi dice che bisogna prendere coscienza per andar oltre, la PNL dice che bisogna cambiare comportamento cambiando la forma mentis handicappante.

Se da domani fossero diffusi esempi differenti il popolo italiano, non tutto composto da Einstein, seguirebbe, e si comporterebbe in conformità, salva una fisiologica minoranza, come gli autoesodati dal M5S in parlamento, per tenersi gli emulumenti integralmente. E' la curva di Gauss che ci informa.
Oggi l'Italia è un casino istituzionale, in cui i riferimenti si perdono nelle nebbie dell'amoralità.

I soldi dettano legge, la morale è per i deboli e i fessi. Ma se un nuovo sistema perbene fosse proposto e ripetuto, mediante l'esempio, la gente seguirebbe a ruota

gennaro esposito 22.07.13 01:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Giuse (Beppe) ti faccio tanti auguri di buon compleanno, e fai di tutto in modo che i piccoli di oggi possano sentire la tua voce per i prossimi 50 anni.

alvise - genova

tutti a casa, zena Commentatore certificato 22.07.13 01:31| 
 |
Rispondi al commento

Grande Casaleggio! :)
Allora.. A tutti quelli che vengono a rompere qua... Vorrei dire, votatevi il PD o quello che volete, basta che non venite a scassare qui.
Viceversa, un "benvenuto tra noi" a chi dice di non voler più votare i vecchi partiti e ha aperto gli occhi volendo votare M5S...

Antonino S., Genova Commentatore certificato 22.07.13 01:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Giuse (beppe) ti faccio tanti auguri di buon compleanno, e fai di tutto in modo che i piccoli di oggi possano sentire la tua voce per i prossimi 50 anni.

alvise - genova

tutti a casa, zena Commentatore certificato 22.07.13 01:31| 
 |
Rispondi al commento

Gianroberto Casaleggio sceglie l'edizione italiana di Wired per una intervista esclusiva allo scrittore cyberpunk Bruce Sterling, dove parla di M5S dopo le elezioni,ha raccontato che prima del voto di febbraio fu l'unico nel movimento a prevedere che M5S sarebbe diventato il primo partito italiano: "Se non è accaduto è stato perché viviamo in un paese come l’Italia in cui i media in particolare la tv e i partiti coincidono. Senza la televisione, che influenza il voto come nessun altro mezzo, avremmo preso il 40%"
concordo in pieno con le sue affermazioni, chi pensa che le sue siano utopie non vede oltre il proprio naso

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 22.07.13 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

---------PRECISAZIONI SULL'UTOPIA------------

Non si pensi che l'utopia si realizzi in linea retta, ovvero, immaginazione, sviluppo realizzazione.

L'esperienza c'insegna che le utopie passano sempre attraverso bagni di sangue e credo che non ci saranno eccezioni.

L'utopia va a scompaginare la "normalita" che, come tutti sappiamo s'insedia in ogni posto di comando, di potere e il potere "normale" non può accettare di essere scansato dall'utopia.

L'utopia ha lo scopo di preparare il "terreno" per il periodo successivo al bagno di sangue.
Chi produce l'utopia non è mai l'artefice o l'ispiratore del bagno di sangue, ma è colui che prepara e riporta la "normalità", ad un livello diverso, finita la resa dei conti tra la "normalità" al comando e chi s'incarica del bagno di sangue. Se questa resa dei conti fosse incompleta, non vi sarebbe alcuna utopia che si realizza ma semplicemente la continuazione della precedente "normalità" in altra veste. L'amnistia promulgata con d.P.R. 22 giugno 1946, promulgata da Palmiro Togliatti, ci conferma quanto appena espresso. Stiamo ancora pagando il prezzo di quel bagno di sangue necessario ma incompiuto.

Così io penso


Ci sono momenti per idealizzare
Ci sono momenti per progettare
Ci sono momenti per gioire
E quelli per piangere
Il sistema è ancora da collaudare
Non siamo Popolo
Siamo Gente
Altri Popoli hanno suffragato l ideale di Mazzini s è visto come ci siam ridotti sempre servi siamo chi di USA chi di GB chi di Francia chi di Germania

alessandro giglio, magenta Commentatore certificato 22.07.13 00:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi è piaciuto tutto quello che ha detto, ma in modo particolare la sua dichiarazione che uscirebbe dal movimento se il M5S si alleasse con il PD come avrebbe potuto fare e coerentemente non ha fatto!
Purtroppo tanti non hanno capito ancora e continuano a rimproverarlo a Grillo....ma la loro critica li squalifica dal movimento !

Bruno Marioli 22.07.13 00:49| 
 |
Rispondi al commento

COME NON CONCORDARE CON CASALEGGIO DOPO TUTTO LO SCHIFO AL QUALE STIAMO ASSISTENDO?
POSSO ESSER LIBERO, SENZA CHE ALCUNO MI VOGLIA CONDANNARE O ZITTIRE DI ESPRIMERE DEI SENTIMENTI DI ODIO VERSO UNA CLASSE POLITICA DELINQUENZIALE, E DI SPERARE COME SPERAVA UNO SCHIAVO ALLA CATENA DI VEDERE LE MIE CATENE SPEZZATE E I MIEI SFRUTTATORI INCATENATI A LORO VOLTA ?
GRAZIE CASALEGGIO GRAZIE BEPPE PER QUESTA ULTIMA POSSIBILITA' DI SPERANZA CHE STATE DANDO AL PAESE.
SPERO CHE LE PIAZZE SI RIEMPINO DI GENTE STANCA,DEPRESSA, AVVILITA,ARRABBIATA, COME TUTTE QUELLE CHE VADO ORMAI QUOTIDIANAMENTE INCONTRANDO NELLA VITA REALE DI OGNI GIORNO.

roberto nicoletti ballati bonaffini, offida a.p Commentatore certificato 22.07.13 00:25| 
 |
Rispondi al commento

...mi sembra un pò troppo avanti rispetto al pensiero dell'italiano medio!....continuo a ribadirlo, noi italiani siamo poltroni intorpiditi dal benessere proletario imparato a scuola e in famiglia.......
Lo shock di cui parla, sará molto probabilmente un altro prelievo forzoso sui capitali e credo anche sui nostri conticini postali, sui nostri piccoli investimenti in titoli....questo farà incazzare gl'italiani che accenneranno una flebile reazione scendendo in piazza (il sabato o la domenica), ma poi saranno subito calmati dai loro rappresentanti con la solita presa per il culo del rimborso o dell'unicitá della soluzione!....
A questo punto, se gli italiani continueranno a dormire, anche l'ennesima presa per il culo passerá indenne, altrimenti (e mi piace credere che questa sia l'ipotesi di Gianroberto.....) approfitteranno di noi credenti che occuperemo piazza montecitorio ottenendo un golpe semi-democratico, dove polizia e carabinieri (anche loro, rotti di cazzo a proteggere chi li ha portati ad affrontare con manganelli e lacrimogeni il popolo esasperato) non se la sentiranno di perdere l'unica occasione per vedere gasparri e company con l'unico privilegio rimastogli..... ficcarsi nel culo il dito medio per uscire dal palazzo......
...e così che si concretizzerá con le successive elezioni, il famoso 51% simbolo del nuovo rinascimento Italiano.......

Auguri

Alberto Comune 22.07.13 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Casaleggio , non perdete tempo , in Italia si fanno pochi figli , e' questo ha portato alla crisi attuale e portera' alla miseria futura. Lascia stare le rivolte , INVECE DI TOGLIERE E METTERE IN PARLAMENTO GIACCHE E CRAVATTE PROPONETE UN INCENTIVO SOSTANZIOSO PER LE FAMIGLIE E PER IL TERZO FIGLIO.

francesco e ferrara, giugliano in campania Commentatore certificato 22.07.13 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un tizio si vede puntare l'arma, e capisce che è una rapina. Il malvivente scappa, dopo aver preso il portafoglio e l'orologio. Ma il cittadino ha una reazione imprevista. Lo insegue. Lo raggiunge. Gli strappa il passamontagna. Guarda il viso del rapinatore, e resta scioccato.

Vede la sua faccia.

Se avesse subito anche lui le regole del gioco perverso dell'economia italiana, sarebbe stato lui al posto del suo alter ego armato. Ma ha un posto nella pubblica amministrazione vota il Pd che glielo ha trovato quand'era giovane. Vota il Pd per gratitudine, che in verità si chiamava diversamente allora, quando era un compagno.

Durante la rapina è stato preso da mille emozioni. Si è sentito ingiustamente sopraffare. Inerme. Ha temuto per la vita. Cosa muova il crimine? Si è chiesto dove fosse la polizia. Ma poi il suo "gemello", inseguito e bloccato, gli ha raccontato la sua storia di esodato. La sua vita di precario.

Nulla lo giustifica, se ne rende conto. Ma il suo clone non voleva più morire di fame. Equitalia lo tartassa. Si stanno prendendo la casa. La metteranno all'asta per non aver pagato al tassa sulla spazzatura e l'imu per 4 anni, e il prezzo di partenza, sarà quello della rendita catastale. La casa vale 300.000 euro sul mercato ma sarà messa in vendita per 80.000 euro.

Stava decidendo se suicidarsi o ammazzare qualcuno, al posto suo. Cosa fosse più etico. O meno disetico.

La via di mezzo è stata la rapina.

Gli fa quasi pena. Gli è passata la paura. Prova indignazione. Il rapinatore improvvisato è un altro fesso. Tanto comporano gli F35, oggi, quelli del Pd. Non voterà più i nominati che si spacciano per la sinistra. Si sono messi con berlusconi. Sono degli oligarchi che approfittano della porcellum e del conflitto d'interessi berlusconiano. Fanno schifo.

Pare che lo stato dimagrirà. Licenzierà. Forse toccherà anche a lui. Chiederà riduzioni allo stipendio, altro che aumento! Il crack è alle porte. L'UE ha schiavizzato l'Italia, gli italiani son fottuti

gennaro esposito 22.07.13 00:08| 
 |
Rispondi al commento

La rivolta dei prefetti: “andate a vedere dov’era Alfano nelle ore del sequestro”

http://www.signoraggio.it/la-rivolta-dei-prefetti-andate-a-vedere-dovera-alfano-nelle-ore-del-sequestro/

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 22.07.13 00:04| 
 |
Rispondi al commento

il M5S ha già presentato da tempo disegno di legge contro l'omofobia!!inafatti oggi l'arogomento di pd e pdl è presentare o meno legge contro l'omofobia...piddiniiiiiiiiiiiii continuate a farvi prendere in giro???????????'

Luca M., Rho Commentatore certificato 22.07.13 00:01| 
 |
Rispondi al commento

N:Se Giorgio Napolitano le chiedesse, chiedesse al m5s, di entrare in un nuovo governo con il partito democratico? C: Uscirei dal movimento.

Perché uscire dal M5S, proprio quando avrebbe l’opportunità di rispondere:
"Grazie. Si, se ci date Pr. del Consiglio. Ministro dell’Economia e Finanze, Giustizia, Interni, Modifiche della Costituzione e legge elettorale, Affari europei, Lavoro, Salute....".
Quando dimostrando ai cittadini di saper fare e con onestà, il M5S potrebbe passare ad oltre il 50%, situazione che porterebbe a poter proporre la democrazia diretta!

Mau 21.07.13 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io per collegarmi ad internet pago 99 euro ogni 3 mesi, altrimenti, per vedere una pagina il pc ci mette 15 minuti. Conosco tanta gente che abita, come me, in posti " fuori mano ",che, pur pagando, non riescono ad avere una connessione decente. La RAI che fa schifo e non serve a un cazzo, la vedo benissimo e mi costa SOLO 113 euro all anno.

roberto caleffi (cr69), parma Commentatore certificato 21.07.13 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un accorato augurio di buon compleanno caro Beppe e con esso un augurio di BenEssere a te, al M5S e all'Italia che verrà.

LUCREZIA p., casarano Commentatore certificato 21.07.13 23:53| 
 |
Rispondi al commento

132.000 EURO AL GIORNO,
ECCO QUANTO GUADAGNA UN MARCHIONNE.

marchionne non vorrebeb mica essere d'esempio al sistema industriale ed imprenditoriale italiano, con la linea di montaggio schiavista. Anche se poi gli altri, dicono: "E che sono fesso io, allora?"

Vorreebbe solo continuare a portarsi a casa 132.000 euro al giorno (pagando le tasse in svizzera o in canada?).
Come fa ora.
48 milioni all'anno.
Viene pagato per fdar ammalare i lavoratori in linea di montaggio senza pausa pipì, a carico del sistema sanitario nazionale.

La società è più infelice? E chi se ne fotte, pensa. Mica sono cazzi suoi. Si salvi chi può. Lui può ballare, e balla.

Se l'intero universo dovesse disintegrarsi, lo facesse pure. I 48 milioni all'anno hanno priorità. Sono le regole dell'economia distruttiva. E' l'etica vigente. Sti cazzi a chi critica perchè affoga nell'italica merda. Cazzi loro. Diventano delinquenti? Cazzi loro! Un posto in carcere c'è sempre! Fra sconti di pena, e altri piani al letto a castello....

marchionne non è sadico.Non gliene fotte nulla della disciplina in fabbrica, e della fiom cacciata in modo anti-costituzioonale. Come se il luogo di lavoro godesse di extraterritorialità rispetto allla legge italiana. Ma rompeva il cazzo.

I lavoratori volevano i diritti. Ma bisogna rispettare le regole del costo del prodotto finale per essere competitivi. Come dice bonanni occorre il lavoro per avere dei diritti. Si vede. Basta leggere il cartellino dei prezzi dei diritti in vendita.

marchionne vuole solo quei stramaledetti 132.000 euro al giorno. Ci si è laureato in filosofia per questo. Se poi in l'Itralia va a picco, che c'entra. Cerca solo la felicità. Non vuol far del male a nessuno. Ma se accade, che c'entra. Ha molte spese, uno stile di vita costoso.

Se non si cambiano le regole questi tizi, i marchionne, affonderanno la collettività. E se la collettività non ha anticorpi adeguati, si estinguerà. E' regola di natura, che se ne fotte pure lei, della legge italiana.

gennaro esposito 21.07.13 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Scusate la volgarità, cari amici, ma oggi non sopporto chi viene a cagare il cazzo in questo blog. Devono andarsene a cagare questi criminali, e con loro chi li vota. Scusate ancora, mi è cascata la corona.

Fideli A., Olbia Commentatore certificato 21.07.13 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Un poco di cultura? Ma si va.
Macerata Racconta 2013 - Umberto Galimberti - Cristianesimo. La religione dal cielo vuoto

http://www.youtube.com/watch?v=mGzjmzfeHN4
Buon ascolto.

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 21.07.13 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avanti Grillo, avanti Casaleggio.
Sarà la storia a giudicare.. e.. con la rete non potranno più raccontarla come piace a loro.....
VIVA il M5*****

yuva m., mantova Commentatore certificato 21.07.13 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Buonanotte Blog. Anche oggi è stato un gran giorno.
A domani.
Grandi.

Marcello M., roma Commentatore certificato 21.07.13 23:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggete sulla versione online di repubblica lo squallido articolo che parla del messaggio di Crimi a beppe,come augurio per compleanno!leggetelo e capirete perchè la repubblica è il peggior giornale del mondo!!e perchè è ovviamente il giornale del pd!!e perchè vien buona solo per usi igienici!!questi sono i giornali dei finti fighetti di sinistra,quelli che ammiccano e esorridono,quelli che vivono solo per inculare il prossimo e per farsi beffe degli altri.questa è la vergogna che dobbiamo combattere!!io maiii comprerò un giornale ma sopratutto mai leggerò repubblica!il peggio del peggio.mi fa schifo!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 21.07.13 23:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poveracci, quanto fan pena, i mafiosi nel loro Posto Del Letame.
Temevamo volessimo rubargli la lor Merda.

E' Passato il Treno di Grillo, e l'han Attaccato.
Mentre lla ruspa M5s, li spazzava via.
Una Rivoluzione compiuta, e manco se ne son Avveduti.
Credevan volessimo Rivoluzionar la Politica ed abbiam rivoluzionato l'Amore.

Altro che Love Story, Romeo & Juliet, Je T'Aime moi non plus...
Mille e tutt'assieme.
Sto Esplodendo!
Il Firmamento, in Esplosione!

Gia', adesso mi ricoverano...

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 21.07.13 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Auguri mitico Beppe!

Grazie per tutto quello che fai.
Un grazie di cuore anche a Gianroberto.

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 21.07.13 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Dove è finito il senso di solidarietà che ha sempre contraddistinto gli italiani? Perchè c'è gente che fa finta di non capire che c'è chi non ce la fa più? Oggi ho scoperto cose allucinanti, che non voglio dire, di cosa certe povere persone sono costrette a fare. Mio Dio, guardiamoci intorno, siamo circondati di persone che hanno bisogno di tutto, anche solo di una parola buona.

Fideli A., Olbia Commentatore certificato 21.07.13 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Lindbergh

Non sono che il contabile dell'ombra di me stesso
Se mi vedete qui a volare
E' che so staccarmi da terra e alzarmi in volo
Come voialtri stare su un piede solo

Difficile non è partire contro il vento
Ma casomai senza un saluto
Non sono che l'anima di un pesce con le ali
Volato via dal mare per annusare le stelle

Difficile non è nuotare contro la corrente
ma salire nel cielo e non trovarci niente
Dal mio piccolo aereo di stelle io ne vedo
Seguo i loro segnali e mostro le mie insegne


La voglio fare tutta questa strada
Fino al punto esatto in cui si spegne
La voglio fare tutta questa strada
Fino al punto esatto in cui si spegne

I. Fossati
http://www.youtube.com/watch?v=fZJ7iar2j7U

Un saluto a poeti e navigatori ^__^

Daniela M. Commentatore certificato 21.07.13 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

------UTOPIA... UTOPIE... SONO SOLO UTOPIE------

Questa è solo una delle critiche alle idee di Casaleggio.

Una domanda!

Alla base dell'utopia vi è la fantasia o l'immaginazione? Io non ho dubbi: L'IMMAGINAZIONE!

A volte persino ciò che si manifesta come fantasia, nel corso di qualche decennio si trasforma in immaginazione, ovvero nella capacità di percepire lo sviluppo di una situazione e la realizzazione di un progetto immaginato nel tempo, in attesa delle tecnologie o della evoluzione delle idee.

Jule Verne in gran parte dei suoi romanzi, fu fantasioso o immaginifico? nel momento in cui scrisse si sarebbe detto fantasioso, ma solo pochi decenni dopo la sua fantasia si rivelò immaginazione, quindi utopia che attendeva solamente lo sviluppo di alcune tecnologie per realizzarsi e trasformare l'utopia nella realizzazione di un progetto immaginato.

Quale scoperta umana prima di realizzarsi non è utopica?

" Una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo, perché non contempla il solo Paese al quale l'Umanità approda di continuo. E quando vi getta l'ancora, la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela. "
(Oscar Wilde, L'anima dell'uomo sotto il socialismo,

Grazie Casaleggio; grazie Grillo! Grazie di esistere!


Auguri Beppe, che Dio ti conservi a noi ed ai nostri figli.Abbiamo bisogno di te.In bocca al lupo.

Giovi F. Commentatore certificato 21.07.13 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Grande Casaleggio, ma non lo capisco: i tempi sono strettissimi. Per operare cambiamenti non possiamo aspettare che il movimento divenga il primo partito in Italia, anche perchè i voti si contano e sommando gli anziani (io ne ho 62) ed i furbi non sono certamente meno dei giovani che vogliono e sono gli unici deputati al cambiamento. E allora?Le alleanze sono necessarie, ma se non va bene nessuno non c'è uscita. Non lo capisco, sta 100 anni avanti, ma mi sembra insegua una organizzazione onirica della vita politica italiana.

antonio.chichierchia 21.07.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rieccomi col caffè a 5 Stelle notturno :)))

Luca M., Rho Commentatore certificato 21.07.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I cittadini che decidono direttamente.
Se ci pensi è STUPENDO. E' la STORIA e Grazie a questi due eroi contemporanei.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.07.13 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Qui ci vuole una rivoluzione intellettuale!!!
Auguri Beppe di buon compleanno!

Sofia Orsini 21.07.13 23:04| 
 |
Rispondi al commento

cioe me state a di che voi state in mano a sto matto?

italiano all estero 21.07.13 23:02| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

buona sera,
lietissima di aver letto l articolo dell intervista a casaleggio. da persona che ha sempre votata estrema destra, potrei dire che dalla prossima volta, voterò M5S. mi piace questo modo di franchezza. avevano detto che non si sarebbero alleati con alcun partito e, così hanno fatto. hanno detto che volevano via tutti e, sono coerenti non hanno fatti inciuci . avanti così e, se ci sarà una rivoluzione, io ci sarò. grazie e buona serata

elisa belloni 21.07.13 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gianroberto Casaleggio ha una mente sopraffine, a tal punto che viene considerato il guru del M5S.
E' una risorsa enorme che ha messo davvero tanto a disposizione di tutti noi e che sta pagando cara la sua esposizione in politica. E' storia di questi giorni che abbia perso un cliente importante, proprio a causa della sua "discesa" in politica.
Teniamocelo stretto!!

Alessio N., Tavullia Commentatore certificato 21.07.13 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Un temporale a Roma:
mille rivoli.
Milioni di gocce unite insieme
per lavare, correre,
travolgere,
in un unico grande torrente.
Tremendo.
Folgore la sua voce.
Arcobaleno il suo orizzonte.
Gocce, felici, in MoVimento.

Marcello M., roma Commentatore certificato 21.07.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Beppe e Casaleggio, MAI al governo con chi ha portato il paese in una strada senza uscita. Una parte del popolo è matura, NON per una rivoluzione ma,per un cambiamento democratico che, dovrà esserci per forza. AVANTI SEMPRE CON NUOVE ED IMPORTANTI PROPOSTE un saluto sergio

Sergio I., Pineto Commentatore certificato 21.07.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Quando Gianroby era alto 1 metro e guardava la tv dei ragazzi succhiando lecca-lecca...cantavamo questa Chanson:


E' cominciata di nuovo la caccia alle streghe,
i padroni, il governo, la stampa, la televisione,
in ogni scontento si vede uno sporco Cinese,
uniamoci tutti a difendere le istituzioni...

ma oggi ho visto nel corteo
tante faccie sorridenti;
le compagne quindicenni,
gli operai con gli studenti;
il potere agli operai,
no alla scuola del padrone;
tutti uniti vinceremo, viva la rivoluzione.
E quando poi le camionette
hanno fatto i caroselli,
i compagni hanno impugnato,
i bastoni dei cartelli!
Ed ho visto le autoblindo
rovesciate
e poi bruciate;
tanti e tanti baschi neri
con le teste fracassate!

...la violenza la violenza,
la violenza, la rivolta...
chi ha esitato questa volta
lotterà con noi domani!
-------------------------

'Notte ghandiani! :)

Arjuna , Madras Commentatore certificato 21.07.13 22:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica forza reale ce l'ha in mano il popolo ... I POPOLI .
Basterebbe rimanere tutti ... e dico tutti !!! ... PER ALMENO 6 MESI / UN ANNO,

senza ...

LAVORARE

VIAGGIARE

ANDARE IN VACANZA

USARE LA MACCHINA E ALTRI MEZZI CHE FUNZIONANO COL PETROLIO

ACQUISTARE E CONSUMARE BENI DI CONSUMO

CONSUMARE CORRENTE, TELEFONO E GAS

USARE LE BANCHE E ... TOGLIERE I ... POCHI SOLDI DALLE STESSE BANCHE

GUARDARE LA TV E SENTIRE I MEDIA

BENI SUPERFLUI E COSTOSI

PAGARE PIU' NIENTE ( NON POSSONO ARRESTARCI TUTTI )

****************************************************************************************

INIZIARE A CONDIVIDERE E SCAMBIARSI TUTTO

Condividere i pareri e progetti in rete
condividere il cibo per il nostro sostentamento, scambiando favori e lavoro al posto del danaro
coltivare la terra
allevare animali da cortile
sostenere i progetti per lo sfruttamento del sole, del mare e del vento
creare allevamenti per il pesce sulle coste
usare solamente i mezzi pubblici e la bicicletta
restare il più possibile vicino a casa propria
fornirci dalla filiera locale, PER TUTTO !!! ... senza andare oltre

ALLA FINE ... TUTTI I LORO MILIARDI ... DOVRANNO MANGIARSELI
E VERRANNO A SUPPLICARCI, PURCHè NOI ... SI RICOMINCI A LAVORARE E PRODURRE BENI ... CHE A LORO SEVONO PER GUADAGNARE E PROSPERARE ALLE NOSTRE SPALLE.
SOLO CHE NOI ... TUTTI NOI !!! ... A QUEL PUNTO, DETTEREMO UNA CONDIZIONE, O LORO RIDISTRIBUISCONO LA RICCHEZZA MONDIALE ... OPPURE ... STAREMO UN ALTRO ANNO NELLE STESSE CONDIZIONI ... E COSI VIA

... AD OLTRANZA .

SECONDO VOI ... CHI LA VINCE ? ...


Come disse Einstein, "Io non so come sarà combattuta la terza guerra mondiale, ma posso dirvi cosa useranno nella Quarta - clave e pietre!"

Romy Beat, Pietrasanta Commentatore certificato 21.07.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Max, ho caldo.
MAx, ho tanto CAldo.
MAx! Ardo!

MAx, con Antonio, avevo Caldo.
Anto', dicevo, fa CAldo...

MAx, sto in Fiammata.
MAx, mi spoglio. al par d'una scheda elettorale TeleMattika...
MAx, son alla Pelle.

MAx: vieni stanotte.
Vieni Stanotte.
Vieni...
O Dommattina.
Vieni, pero'.

Ciao, sei sempre il MAx.
Ed io?
Sempre piu' Piccina piccina, piccio'.

.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 21.07.13 22:48| 
 |
Rispondi al commento

auguri beppe

fabio ., roma Commentatore certificato 21.07.13 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Casaleggio, Beppe e il movimento hanno chiaro il dramma che l'Italia sta vivendo. Ma, piu' di due terzi del Paese meriterebbe la deportazione insiemi a quei 500.000mila che la stanno portando al baratro. Grazie casaleggio, auguri di buon compleanno a Beppe.

mario bottoni 21.07.13 22:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

la crisi irreversibile, quasi senza speranza dell'Italia è dovuta alla sua debolezza strutturale. Anche quel poco che c'era è stato distrutto dalla globalizzazione selvaggia e da assurde decisioni della UE che hanno comunque favorito anche con regolamenti fatti su misura ed a posteriori i Paesi del nord Europa a discapito di quelli del sud che sono così diventati loro terra di conquista. Il problema è quindi globale, mettiamocelo bene in testa, quello che sta succedendo è epocale e nessuno sa cosa riserva il futuro. E' normale pertanto che in futuro possano scoppiare rivolte e disordini causati dalla miseria ma dopo ?
Bisogna inquadrare bene nel mirino il vero nemico ed abbatterlo anche a costo di ritornare indietro.
E chi e questo nemico? Fondo Monetario Internazionale WTO e multinazionali stanno affamando il mondo diciamo di fascia debole come può esserlo l'Italia in questo momento essi oggi come oggi rappresentano quello che a suo tempo era la nobiltà della Francia che venne quasi tutta ghigliottinata durante la Rivoluzione. Con questa gente non ci si può nè discutere nè accordare bisogna avere il coraggio di non fare prigionieri.
Per quanto riguarda i politici loro servi essi non sono un grosso problema sono solo lo specchietto per allodole ed i servitori dei veri nemici su citati. Con quattro calci in culo se ne vanno a casa........

ezio stancich, Trieste Commentatore certificato 21.07.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Auguri Beppeeeeeeee!!!

Gianni C 21.07.13 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Buon compleanno BEPPE, stiamo rinascendo tutti.

enrico . Commentatore certificato 21.07.13 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Ho maturato la convinzione di essermi Innamorata di CAsaleggio.
Un tempo ne fui Infatuata...
Or no, sto Esplodendo.
Or comprendo perchè provasse sentimenti d'Amore ed Odio nei miei confronti.
Siamo nel Profondo della Psicanalisi.
Ben piu' addentro la Sindrome della mia Citta'.

Bacioni, Max.
Paguro & Bernarda, visti da lontano.
Siam noi.
Sissi', adesso arriva PAoletta col TSO.
Gia' la solita Mitomane in corsia.
D'Emergenza!
Sto per Esplodere!
Otto giorni che non dormo, Nuda, a letto.
Sola.
Seviziami, dai.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 21.07.13 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notevole, grazie!

nick salius, web Commentatore certificato 21.07.13 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Jesus Christ Superstar (film)
Da Wikipedia

Jesus Christ Superstar è un film del 1973 diretto da Norman Jewison, trasposizione sul grande schermo del musical omonimo di Tim Rice, autore dei testi, e Andrew Lloyd Webber, autore della musica. L'opera narra l'ultima settimana della vita di Cristo prima della morte per crocifissione.

http://www.youtube.com/watch?v=X5DY7vYxSrc

^_^



La rete va bene ma il bloog non è diretto ognuno dice la sua e tutti contenti non c'è confronto .E voi non rispondete mai solo slogan se questo è il futuro è da rivedere qualcosa

gianluca t., tgnl@libero.it Commentatore certificato 21.07.13 22:28| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi entrambi, finalmente una bella pagina di giornalismo in Italia...

Carlo M., Nuoro Commentatore certificato 21.07.13 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Gianroby risponde troppo velocemente per i miei gusti, molto convinto (non sicuro) di sè.

Può darsi che veda giusto lui, io non credo...se ci sarà una svolta - conoscendo gli italiani - sarà la solita vecchia svolta gattopardesca...purchè se magni! Accetteremo il precariato totale e definitivo e le solite clientele!

Al solito non rischieremo la pelle, facendoci scudo con Ghandi, marce della pace e ca$$i buffi di ogni tipo. Almeno fosse...la rivolta!

Arjuna , Madras Commentatore certificato 21.07.13 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Gian Roberto!!Sei un secolo più avanti rispetto alla corrotta e marcia partitocrazia nostrana!!

gianfranco d. Commentatore certificato 21.07.13 22:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

"N: Se Giorgio Napolitano le chiedesse, chiedesse al m5s, di entrare in un nuovo governo con il partito democratico?
C: Uscirei dal movimento."

Così risponde un vero Uomo con le palle!!!

Grande Casaleggio!!!

Monica R., PR Commentatore certificato 21.07.13 22:12| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tanti Auguri Beppe.
100.000 di questi giorni.

Federico Scaccini 21.07.13 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Su questi temi - e specialmete su quello della Democrazia Diretta - mi piacerebbe sentire l'opinione del Prof. Paolo Becchi, che stimo moltissimo. Può anche essere d'accordo con Casaleggio, ma il discorso sarebbe certamente più articolato ed interessante.

giuseppe 21.07.13 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Buon compleanno Beppe.
65 VOLTE AUGURI!!!!!!!!

You'll Never Walk Alone.

Lorenzo D., trapani Commentatore certificato 21.07.13 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo penso che abbia ragione per le rivolte prima saranno gli immigrati poi italiani contro immigrati(scenario terribile la guerra dei poveri)del resto con la mancanza di lavoro e vedendo lavorare solo immigrati e persone di altri paesi europei (romeni ecc)e molto facile prevedere cosa succederà per i politici verranno travolti dalla situazione del resto non erano capaci quando andava bene figurarsi con i problemi!

Stefano Lugari 21.07.13 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Siccome sono stato bannato su repubblica.it, metto qui le frasi che volevo postare lÌ:

"Fatemi capire! Cosa ha il PD che sia meglio del M5S? Il PD è un partito che fa da stampella a Silvio, che non sfiducia Alfano, che promette A e poi fa B. E già questo per me è un buon motivo per lasciarlo marcire."

"A me sembra che Casaleggio metta il dito sul fatto che in Italia ci sia una forte carenza di democrazia diretta. E anche sul fatto che tutti coloro che qui sotto lo stanno a criticare, in verità non hanno un bel niente da dire sulle sorti del paese. Il tutto l'hanno delegato a 4 segretari o capi di partito. Beh, contenti loro contenti tutti!"

"Se il PD volesse fare le riforme con il M5S, le potrebbe pure adesso. In verità il PD, come il PDL, non vuole rinunciare a certi privilegi (mega rimborsi elettorale, super pensioni, stipendi da nababbi per i parlamentari, intreccio tra poteri forti e politica) ecc. Perciò è ovvio che nessuno di loro voglia considerare le idee che il M5S porta avanti."

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 21.07.13 22:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Auguri Beppe, sei un grande.

Ital Rolando, Nizza Monferrato Commentatore certificato 21.07.13 22:03| 
 |
Rispondi al commento

L'intervista di Casaleggio è il modo migliore per gli auguri al Beppe.

Quel che ho letto sul Post non sono parole, ma lo spartito d'un'Opera Omnia.

Mi piace pensare che l'autore sia il MoVimento.

Auguri Beppe, Auguri MoVimento!!!

Marcello M., roma Commentatore certificato 21.07.13 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA DEMOCRAZIA DIRETTA di GIANROBERTO

Sono daccordo con Casaleggio e lo scrivo da tempo che l'Italia è al fallimento e non può essere salvata, siamo bravissimi ad imbrogliare la finanza pubblica, ma molto presto il conto si dovrà pagare.

Ma sbaglia,anche se lo condivido, quando pensa che presto ci sarà la Democrazia Diretta in Italia, Gianroberto non tiene conto che tutto il potere è posto in mano a burocrati servili, che pur di non mollare l'osso non permettono nessuna Democrazia Diretta, potrebbe verificarsi una nuova strategia della tensione.

Tra giornalisti, funzionari di tutti i ministeri,servizi segreti, direttori di mucipalizzate,direttori di USL, politici, poteri forti, imprese che gareggiano con appalti
truccati,informazione etc etc abbiamo milioni di persone a guardia dei loro privilegi, una forza d'urto così radicata, che nessun movimento può destituirli.
Gianroberto non tiene conto che Il popolo italiano è stato cresciuto a maccherroni e non si indigna di niente, fate il confronto con i popoli del nord europa dove anche per una tesi copiata scompare dalla scena politica un ministro.

GIAN ROBERTO IL TUO SBAGLIO è NEL NON AVERE CAPITO COME SONO STATI "ALLEVATI" GLI ITALIANI.
RICORDI IL CASO MORO PER BOICOTTARE IL COMPROMESSO STORICO E I CAMBIAMENTI CHE SI VOLEVANO ATTUARE!, ABBIAMO UN APPARATO STRISCIANTE INVINCIBILE. MI PIACEREBBE CHE QUESTE MIE CONSIDERAZIONI TI VENGANO SEGNALATE DAL TUO STAFF.

pino abbate, filicudi7@libero.it Commentatore certificato 21.07.13 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me Casaleggio è piaciuto. Ha detto cose valide che esprimono le idee del movimento.

Poi, che i giornali e le TV su mezz'ora di intervista vogliano mettere in risalto solo l'aspetto del previsto shock economico e in mancanza di svolte che tardano a venire "situazioni difficilmente controllabili dal punto di vista dell'ordine pubblico" è un fatto che ancora una volta ci convince sempre di più a votare M5S, in quanto questa informazione è come sempre schiava del proprio padrone e amante del gossip - grazie informazione - con il vostro modo di fare rendete involontariamente un servizio al m5s che si salda sempre di più.

Armando ., Milano Commentatore certificato 21.07.13 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Io la penso esattamente come Casaleggio, anche perché se si unisse al PD, prima di tutto non manterrebbe la parola data sin dall'inizio, poi perché se lo facesse non mirerebbe più all'estirpazione totale di questa politica davvero vergognosa!

vera m., roma Commentatore certificato 21.07.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande mente!... Casaleggio ottime risposte!... i presagi apocalittici del finale intervista spero proprio che non si avverereanno altrimenti saranno grossi guai............
Casaleggio fai qualcosa x allontanare lo schock economico dall'Italia...............
Forza M5s!!!!!!!!!!!!!!!!!

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 21.07.13 21:53| 
 |