Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Piromani a piede libero

  • 43


piromani.jpg
"Una vicenda incredibile che però è entrata a far parte del cosiddetto “decreto svuota carceri”. Proprio a luglio, stagione degli incendi, il Governo ha tolto l’obbligatorietà della detenzione per le persone riconosciute colpevoli del reato di incendio boschivo doloso. La persona riconosciuta con sentenza definita colpevole di incendio boschivo doloso (ovvero appiccato con volontà di farlo) potrebbe godere delle forme di pena attenuata. La sospensione dell’esecutività della pena, dipenderà ora dal Pubblico Ministero." Segnalazione da Geapress

13 Lug 2013, 15:50 | Scrivi | Commenti (43) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 43


Tags: ambiente, boschi, Governo, incendi, Letta, piromani, reati ambientali

Commenti

 

LO SO CHE SEMBRA UNA COSA DI DESTRA, MA LA SCRIVO: NON POTREMMO SVUOTARE LE CARCERI ACCORDANDOCI CON I PAESI DI PROVENIENZA DEGLI EXTRA COMUNITARI DETENUTI PERCHE' SCONTINO LA PENA NEL PAESE D'ORIGINE, CON UN PICCOLO CONTRIBUTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLE CARCERI E DIVIETO DI RITORNO?

Gabriella Montis 15.07.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Che siate maledetti , veramente ! Come si può essere così leggeri e irresponsabili su questioni del genere quali gli incendi boschivi . Un altro record negativo per la politica

Carlo batti 15.07.13 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente a nessun politico è mai andata a fuoco la casa per colpa di un piromane (altrimenti ci sarebbe stato l'ergastolo).
Tanto se qualcuno resta ferito (o muore) per l'incendio son cazzi suoi.....

Gli italiani sono i più bravi al mondo nell'arte di arrangiarsi proprio grazie all'educazione che ricevono da uno stato che sempre più si avvicina all'anarchia.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 14.07.13 16:19| 
 |
Rispondi al commento

FORSE QUELLO CHE NON SI È EVINTO DA TUTTA QUESTA FARSA E CHE SI PRENDONO DUE PICCIONI CON MEZZA FAVA OLTRA A SALVARE IL CULETTO DELLO PSICONANO VERREBBERO MESSI IN CIRCOLAZIONE DELINQUENTI CHE IN QUESTO MOMENTO ANCHE SE UNO VOLESSE REDIMERSI NON PUÒ FARLO PER VIA CHE LAVORO NON CE NE QUINDI IL LORO SCOPO È QUELLO DI CREARE LO SCOMPIGLIO PIÙ TOTALE AI CITTADINI SUBENDO FURTI MOLESTIE DI OGNI GENERE OMICIDI ECC.. COSI DA INDURRE E DISTOGLIERE LA MASSA DAL PENSARE ALLE PORCATE CHE FANNO ALLE NOSTRE SPALLE!!!!! SVEGLIAMOCI LA DISTRAZIONE DI MASSA VIENE ESERCITATA IN TUTTO IL MONDO E IN ITALIA DA QUANDO ESISTE LA TV, UN CALDO CONSIGLIO È QUELLO DI ACCENDERE LA TV SOLO SE SI VUOLE PROVAR PIACERE A GUARDARE UN FILM NIENTE TALK SHOW NE TG NE APPROFONDIMENTI VARI SERVONO A LOBOTOMIZZARE E CONVINCERE LE PERSONE CHE CIÒ CHE LORO DICONO SIA LA COMPLETA VERITÀ MENTRE ALLA FINE È LOPPOSTO!!! FATE NAVIGARE ANCHE I VOSTRI NONNI E GLI ANZIANI DI OGNI FAMIGLIA E NEL GIRO DI POCO TEMPO SI SCATENERÀ L'INFERNO VERSO CHI HA FATTO DELL'ITALIA LA PROPRIA AZIENDA PERSONALE SU CUI SFRUTTARE E RINCOGLIONIRE I PROPI ABITANTI!!! UN ABBRACCIO A TUTTI

Mauro 14.07.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Perché non prevedere allora anche il carcere per tutti i parlamentari che violano continuamente la legge con il reato di tortura nei confronti degli oltre sessantamila detenuti di cui il quaranta per cento ancora in attesa di giudizio. Quale reato e' più grave e infamante? Se giustizia dev'essere lo sia per tutti

Fausto aiello 14.07.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma bisogna assolutamente arrestare chi ha approvato questo.... I veri delinquenti sono loro!!!

Marcella margiulli 14.07.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Se danno fuoco al bosco di Arcore?

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.07.13 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Il mio modesto parere e' quello di allargare le carceri facendo lavorare i carcerati in modo che si reintegrino e si guadagnano un alloggio come un normale cittadino che lavora,fare uscire i carcerati prima della fine della pena mi sembra un'ulteriore danno al paese già precario di suo....

Raffa bortesi 14.07.13 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a capire come un solo governo riesca a fare così tante "caxxate"! Avranno fatto dei corsi di specializzazione?

Gianka 14.07.13 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Se al governo ci vanno i peggiori della società cosa possiamo aspettarci di diverso ? Bisogna che gli italiani si incazzino di più scendendo nelle piazze come fanno altri paesi civicamente più evoluti del nostro. Questi ladri , corrotti, incompetenti, devono sparire per sempre senza conservare però alcun privilegio

Giuseppe Maldera 14.07.13 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio, ironizzando, l'aveva detto: "Dal carcere non usciranno soltanto i serial killer." Prepariamoci al peggio, d'altronde l'anno scorso in Italia si è avuto il minor numero di reati commessi negli ultimi quarant'anni, qualcosa andava fatta

Davide R. Commentatore certificato 14.07.13 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti. Desideravo dire a chi non lo sapesse che i cari signori piromani che si divertono a mettere fuoco, mettono a rischio la vita di coloro che per uno stipendio di euro 1.500 mensili in media devono correre a spegnerli e distruggono una grande ricchezza paesagistica del nostro Paese oltre alla flora e alla fauna. Perché non dovrebbero essere puniti con la giusta detenzione così, forse, gli passa la voglia di andare ad appiccare i fuochi?

marilena 14.07.13 00:50| 
 |
Rispondi al commento

I piromani sono coloro che con gli incendi ci guadagnano.
incendi uguale nuove assunzioni guardie forestali, canader pagati per spegnere incendi.
Licenziate le guardie forestali ed eliminati i canader non ci saranno piu incendi.
Daltronde in calabria i forestali vengono gestiti dalla camorra e pensano solo ad organizzarsi grigliate e giocate a scopone.

Salvatore Aredia 13.07.13 23:32| 
 |
Rispondi al commento

la pena la ridurrei solo nel caso che nel bosco incendiato ci sia dentro quello psiconano di merda.
a parte la veritiera battuta non ci sono più parole per descrivere questi merdosi, luridi politici di merda

scanferla silvio 13.07.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento

sempre peggio,che schifo.

nicola crosato, treviso Commentatore certificato 13.07.13 23:05| 
 |
Rispondi al commento

...e per uno spinello passi le pene dell'inferno!!!...diamo fuoco al giardino di villa Arcore...è legale!!!

Alessio Cialini 13.07.13 22:43| 
 |
Rispondi al commento

è chiaro che questi pur di non mandare in galera silvio legifereranno che l'omicidio è un reato minore

renato r., roma Commentatore certificato 13.07.13 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Perché non fanno un cazzo di decreto salva tasche è ci condonano quelle cazzo di tasse che nessuno ha i soldi per pagare!!!!! Ma non vi bastano IVA, accise, bolli, mondezza, ici e il cazzo che VI SI FREGA!!!! Andate tutti a cagare!!!

Manuel G 13.07.13 21:37| 
 |
Rispondi al commento

SCHIFOSI & CRIMINALI!!!!! Invece di cercare di contrastare uno dei più ricorrenti crimini ambientali, con dure sanzioni agli incendiari, nella maggior parte dei casi mafiosi legati alla speculazione edilizia, allevatori abusivi e cacciatori, il governo vara oscene decisioni di questo tipo! Non ci sono parole!! Un personale auspicio: la FORCA per gli autori di tale "progetto"!!

gianfranco d. Commentatore certificato 13.07.13 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma invece di svuotare le carceri e mandare molti di questi signori a delinquere e crear danni sociali ancora più alti di quanto si risparmia tenendoli dentro, quando si decideranno a investire nell'organizzazione di condannati minori destinati ai lavori socialmente utili??

Invece di tenerli in galera, un bel microchip bracciale o cavigliera con localizzatore che segnala immediatamente una posizione non consentita del condannato ed il gioco è fatto.

Se non si attiene alle disposizioni di condanna ed esce da quel cerchio, raddoppio senza ulteriori processi della condanna e rientro obbligato nelle carceri.

Se invece vuole restare un condannato minore, scontare quindi la pena comminatagli deve trascorrere quel tempo imparando un mestiere e lavorando per il bene comune (spesso lo ha danneggiato più di quanto potrebbe mai ripagare col suo lavoro) ed osservare un programma di recupero obbligatorio con verifiche periodiche sui progressi conseguiti lavorando con orari equi ma rigidamente osservati e paghetta utile alle sole "piccole esigenze" (venti trenta euro a settimana non oltre) residenza in dormitori comunali pubblici autogestiti da loro stessi con pochi addetti alla sorveglianza e applicazione delle regole da tenere in ordine e puliti sempre col loro lavoro, apposite mense autogestite a cui provvede il rifornimento dei generi alimentari con pochi soldi il comune "beneficiario" dei servizi resi dal condannato.

Il costo di un detenuto per la collettività oggi è fra i 200 ed i 300 euro al giorno.
Se invece di sostenere questo costo si cerca di trasformare il detenuto in una risorsa lavorativa consentendogli nel frattempo di imparare un mestiere onesto che potrà sempre svolgere dopo la condanna, non è mille volte più conveniente e civile?

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 13.07.13 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MALAFEDE MALAFFARE SUPERFICIALITÀ IGNORANZA EGOISMO mesolateli a casaccio risultato PD-L/PDL ed affini. Complimenti!!!!

Alberto 13.07.13 20:44| 
 |
Rispondi al commento

RI VO LU ZIO NE

Tioli Stefano 13.07.13 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma queste persone hanno un cervello !dovrebbero inasprire la pena, e non mandarli fuori.UN danno cosi' grande come incendiare un bosco non si può lasciare inpunito.PURA PAZZIA.

NANDO C 13.07.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma x svuotare le carceri non si potevano fare dei concordati, anche oneroso, con i paesi di tutti i detenuti extracomunitari? Si liberavano il 50% dei posti

Guy CAP 13.07.13 19:44| 
 |
Rispondi al commento

La mia ricetta finale.....che vale per ogni forma grave di ingiustzia oligarchica....o di elminazione dei diritti e mantenimento dei privilegi e': Due Milioni a Roma....con la posibilita'di spostarci nei Palazzi del Potere....facile...impossibile farmarci!!! Prima o poi bisognera' farlo.....e che provino a fermarci...Ce ne andiamo a spasso a Montecitorio...al Quirinale....insomma dove vogliamo......;-)

Salvatore Lagrotteria, Cesena Commentatore certificato 13.07.13 19:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.signoraggio.it/la-polizia-si-scaglia-contro-lo-svuotacarceri-legge-indegna-chi-sbaglia-deve-pagare/

anib roma Commentatore certificato 13.07.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento

C'è una sottile somiglianza tra i piromani e chi ha ridotto in cenere l'Italia ed ora legifera per liberalrli. È che sono colleghi, solo i primi dalle ambizioni più limitate.

Marco Diaco 13.07.13 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alla resa dei conti, questo merita qualcosa di più. L Italia è piena di brave gente ci dobbiamo unire e cacciarli a pedate.

Francesco DISSEGNA, Mussolente Commentatore certificato 13.07.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Utile per rendere meno affollate le carceri e soprattutto per evitare di spedire i carcerati stranieri ad espiare la pena a casa propria.
A proposito, la popolazione carceraria di molti Paesi esteri é diminuita negli ultimi anni. Lo credo, hanno incentivato i loro delinquenti a venire da noi !

Enzo V., Reggio Emilia Commentatore certificato 13.07.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra più un decreto che svuota l'immagine della giustizia, oltre a regalarci l'idea di salvacondotto per certi reati. Altro esempio, se mai ne avessimo bisogno, della pochezza per non dire della malvagia programmazione che spinge gli attuali governanti. Persone meschine che neanche lontanamente hanno visto il dramma di un incendio. Che non è solo distruzione di paesaggio. Porta morte e desertificazione.

Ugo P. Commentatore certificato 13.07.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Bene,giusto.. Che efficienza.....!!!! Mavaff..

Alessandro Spagnolo 13.07.13 17:29| 
 |
Rispondi al commento

COSA NE DITE DI PIANTARE QUALCHE PIANTA INTORNO AL PALAZZO DEL POTERE E CHIAMARE UNO DI QUEI PIROMANI CHE NE DITE NON VI SEMBRA UNA BUONA IDEA??? IN QUESTO CASO NON SOLO NON SI FAREBBE NEANCHE UN GIORNO DI GALERA MA SAREBBE FESTEGGIATO COME LIBERATORE DELLA PATRIA!!!

Mauro 13.07.13 17:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Dai delinquenti non puoi aspettarti che non favoriscano i delinquenti.

Enrico Richetti, Carmagnola (To) Commentatore certificato 13.07.13 17:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Io li metterei tutti ai lavori forzati,pulire i boschi,gli alvei dei fiumi per presenzione agli alluvioni. Con tanto di palla al piede!

marco d. Campomorone 13.07.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Anziché decreti legge come questo sarebbe meglio disporre con legge ordinaria:
1)abrogazione delle attenuanti generiche ( articolo 62 bis C.P) a fronte della riduzione, nella misura di un quarto, dei minimi e di massimi edittali delle cornici di pena della reclusione per tutte le fattispecie incriminatrici che l comminano;
2)introdurre l'oblazione facoltativa anche per i delitti con pena non superiore, nel massimo, ai tre anni, pagando un terzo della multa massima, ed ai sei anni, pagando metà della multa massima, fatta salva l'applicazione delle misure di sicurezza e così estinguendo il delitto. Qualora la fattispecie delittuosa non prevedesse a multa si farebbe rinvio all'articolo 24 C.P comma 1 , se la reclusione non fosse superiore ai sei anni, e al comma 2 se la reclusione non fosse superiore ai tre anni;
3) abrogazione della sospensione condizionale della pena.

Aaron Bellini Lucini 13.07.13 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma è mai possibile che possiamo solo subire e non abbiamo mezzi per poterci opporre a questo strapotere politico o meglio da questa DITTATURA???

Alfio Galimberti 13.07.13 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa aspettiamo gente ? Liberiamoci di questi sporchi parassiti .... con le buone o con le cattive

Paolo Biancucci, Siena Commentatore certificato 13.07.13 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Ringraziamo questo governo e il suo padrone!! !

Stefano Lugari 13.07.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
CON L'ENNESIMO DECRETO "AD NONNO NANUM",L'ENNESIMO DISASTRO DEI NOSTRI PARTITI,CON I PIROMANI A PIEDE LIBERO.
GRAZIE NONNO B (CHISSA' CHE TU FACCIA PRESTO LE VALIGIE) E GRAZIE A QUEI "VENDUTI" DEL PD MENO ELLE.
ALVISE

alvise fossa 13.07.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alla deriva...

emanuele b., montepulciano Commentatore certificato 13.07.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori