Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

RAI: cose da urlo!

  • 45


stipendi_urlo.jpg
"Il direttore generale della RAI non vuole affiancare i nomi dei dirigenti agli stipendi erogati a ogni singolo dirigente per paura della concorrenza. Come se la7, mediaset o sky non potessero telefonare a ogni dirigente per fargli un'offerta maggiore di quanto prende in rai, farsi dire da lui quanto prende e offrirgli di piu' e portarlo via. Ma chi se gli piglia 622 dirigenti con un costo di 100 milioni di euro e che hanno fatto perdere all'azienda nel 2012 oltre 200 milioni di euro? Ora vogliono tagliare i grandi eventi sportivi, oggi l'automobilismo come ieri il calcio, dandolo a altre reti televisive come sky. Per risparmiare? E chi la fa dopo la pubblicita' in rai per gli eventi sportivi? E' come se una nave da crociera non comprasse piu' gasolio per viaggiare in mare e poi si lamenta se i passeggeri non ci sono piu' perche' rimane ferma sulla banchina del molo. Italia lottizzata, RAI lottizzata. La RAI è lo specchio dell'italia, un Paese che perdendo migliaia di aziende e lavoratori ogni anno perde 100 miliardi di euro l'anno con la sua azienda di telecomunicazioni che perde pezzi, perde eventi e perde 245 milioni di euro l'anno" Alessio Santi

1 Lug 2013, 12:26 | Scrivi | Commenti (45) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 45


Tags: Alessio Santi, Commissione di Vigilanza, debito, Gubitosi, RAI, Roberto Fico, sprechi

Commenti

 

mi è già capitato di parlare di argomenti simili a proposito della truffa del digitale terrestre, una tecnologia fasulla, paragonabile al fax vs email. "SE" l'Italia avesse puntato sulla banda larga, e il Canone di marca stalinista sul crimine di possedere un televisore fosse stato abolito, ci sarebbe stato un boom di acquisti di "smart tv" (quelli collegabili a Internet). Ergo i canali "appetibili" della RAI (che su Internet a banda larga si vedrebbero benissimo, provare per credere sul sito Rai)avrebbero potuto essere trasformati in pay per view con codice di accesso. Ma, al limite, visto che ora abbiamo il digitale, la Rai potrebbe inserire le carte prepagate da inserire nel modulo CAM (come, Mediaset, Sky; La7 etc). A quel punto, chi paga per vedere Vespa o Ballarò o Marzullo? ci sarebbe una selezione naturale dei programmi, un contenimento dei costi inutili ed un aumento dei ricavi (perchè ad es. Italia Spagna avrebbe avuto 18 milioni di contatti, oltre alla raccolta pubblicitaria). Qualche taglio qua e là (le sedi estere o riportano notizie di "agenzie" locali o ci propinano inutili servizi di pettegolossip; le partite di calcio di Roma vengono seguite dall'esterna di Milano e viceversa). Potrei continuare.. ma io non sono nessuno, come posso dare consigli ai dirigenti Rai ?

paolo zonno 02.07.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho perso il mio gatto!

AH
quei dico//non dico ma per troppo per benino
cravattino minimale dal nodo Yuppetto
e dal giacchino fustagno quasi consunto color smarron taglia S/M
generatori e degustatori di situazioni giuggiole
due sorrisi stampati
bocche da pacciucchi o ancora da ciuccio avidi
occhietti da bertuccia
frangetta ghibellina o quasi spavalda

Due simil-Giovanardi con facce spulite ma da c...
musettini che non ti mollano un cent°&%$%£ stai sicurissimo!
Avidi!.. Avidi!!!
sempre lì a spalmare marmellata sulle asimmetriche&secche geometrie delle loro fammes oggetto calzate Omsa
PuuuUUUUuS
e dico
di più
HHHAooooooOO
Falsi falsi falsi e ancora falsi
bastacosticaroselliTV

scusate: avete visto un gatto?


francesco m. Commentatore certificato 02.07.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Naturalmente due milioni all'anno, non alla settimana! E ci mancherebbe!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato 02.07.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma lo sapete che Fabio Fazio, per quel che so, per neanche 2 ore e mezza di trasmissione alla settimana prende due milioni di euro?

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato 02.07.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento

E' QUESTO CIO' CHE VUOLE IL PROPRIETARIO DELLE TV PRIVATE.PERCHE' MERAVIGLIARSI ?? QUANTO SONO BELLE
LE LARGHE INTESE !!!!

crescenzo d'addona 02.07.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento

E la distruzione.Si .agneranno anche le nostre ossa.Senza PIL,con il finto made in italy dilagante,come si mantiene il sistema?La lira carta straccia non c e da un pezzo,non se ne può stampare,quindi non puoi care de
Vito,devi rendicontarlo alla BCE,o si falciano le spese inutili,o si pignona l Italia con beni mobiliimmobili e depositi bancario,per chi ne ha e ovvio.Vorrei che le rinunce economiche dei nostri parlamentari fossero pubblicizzati a tutti,un soldo risparmiato e un soldo guadagnato.....Gli italiani devono saperlo....

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 02.07.13 09:08| 
 |
Rispondi al commento

La RAI come specchio di un Paese che si fa scappare di mano i suoi beni è un'immagine efficacissima, e anche se mette un po' di tristezza è terribilmente vera.
Purtroppo gli italiani sono caduti nella trappola delle pay-tv, aiutando questo processo.
Non so quanto si potranno recuperare gli eventi sportivi che una volta erano disponibili per tutti, di certo è possibile incidere sulla trasparenza e sui contratti folli, oltre che sulla qualità in generale e iniziare una inversione di rotta rispetto alla distruzione culturale iniziata con le tv commerciali trent'anni fa.
Come donna ne sento particolarmente l'urgenza, perché credo abbia influito grandemente anche su tanti aspetti della realtà femminile attuale; mi riferisco in particolare a quello svilimento che finisce per avallare un'idea di possesso e la conseguente possibile violenza contro l'affronto dell'abbandono, che costella le notizie di cronaca.
Ho molta fiducia che riuscirete a fare delle buone cose, anche se vi hanno messo una nutrita e agguerrita schiera di sostenitori del trash (diciamo così) in commissione vigilanza. Buon lavoro!

gi m. Commentatore certificato 01.07.13 23:33| 
 |
Rispondi al commento

questo sistema se non lo cambiamo noi inevitabilmente imploderà da solo.

Roberto C. Commentatore certificato 01.07.13 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per quanto ne sò i dirigenti rai e i nostri amati coduttori e conduttrici o presentatori e trici sono messi meglio che i nostri CARI deputati in parlamento. pensate che spesso hanno anche l'ardire di criticare i guadagni dei politici o di stare lì a chiedere di inviare sms ad un noto numero per salvare bambini da fame o malattie. sinceramente non vorrei trovarmi al loro posto quando fanno di questi annunci poichè la mia coscienza non mi lascerebbe dormire. sapendo che le loro retribuzioni sono di gran lunga più alte di quelle dei nostri politici mi vien da dire che sono di gran lunga peggio dei nostri polltici arraffa arraffa.

aldo 01.07.13 22:17| 
 |
Rispondi al commento

la Rai di niente e di meno.

michele m., marano di napoli Commentatore certificato 01.07.13 22:16| 
 |
Rispondi al commento

MA NN E' CHE QUESTI STANNO ARRAFFANDO A PIU' NON POSSO IN PREVISIONE DEL FALLIMENTO ITALIA....

PAOLO B., Ciriè (TO) Commentatore certificato 01.07.13 21:25| 
 |
Rispondi al commento

I SUPER UOMINI D'ORO DELLA RAI TV..

La rai a cosa serve? a noi italiani non serve davvero,a chi ci lavora sicuramente conviene che la rai esista,io non mi riferisco a tecnici e operai,mi riferisco ai conduttori,quelli che prendono un mare di soldi,ma veramente tanti soldi,lo sappiamo tutti,ce lo sbattono dappertutto,per farci incazzare,però bisogna anche dire che molti italiani,applaudono a questa gente,l'italiano è fatto così,a me fà molta rabbia,ma non perche sono invidioso,ma perche non vedo possibile che questi sopravvalutati con pochissimo tempo hanno possibilità di aquistare una o più case,barche e passare vacanze nei migliori posti nel mondo e tante altre belle cose,insomma avere un tenore di vita che pochissimi si possono permettere.
Allora da molto tempo una pulce nell'orecchio mi dice,come è possibile che con quattro cazzate si possa guadagnare tutti questi soldi,ma chi ce li mette questi a lavorare in televisione per condurre trasmissioni come quelle politiche,sportive,musicali,d'intrattenimento che poi alla fine fanno sembrare che nel nostro paese tutto funziona,gli Italiani sono soddisfatti,allora mi domando ma a me non sembra che tutto funzioni nel nostro paese,la gente si suicida,le imprese chiudono,i disoccupati aumentano ogni giorno,i pensionati devono rubare nei supermercati per mangiare,i giovani provano a trasferirsi in altri paesi per trovare lavoro,gente che si ritrova in strada perche gli è stata sequestrata la casa,insomma la famiglia Italiana si sta demolendo......
Concludo pensando alla PULCE NELL'ORECCHIO, che a questi super uomini d'oro, della fine che sta facendo la nostra Nazione e della vita impossibile che stanno passando gli Italiani con mille problemi non frega un caxxo e quindi è mai possibile che guadagnino tutti quei soldi???....
ma a questi non cambia mai un caxxo?.....
STRANO,NON VI PARE ANCHE A VOI?...

franco p. Commentatore certificato 01.07.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Se pensiamo che vogliono incentivare l'assunzione dei giovani dopo aver fatto chiudere le imprese. Dei gegni, siamo governati da dei gegni!

corrado 01.07.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Chi sta bene non voterà mai per il movimento 5 stelle.Tutti gli statali cambierebbero,a parità di qualifica,per il privato?Ho vinto il concorso,ho studiato.Ci saranno anche meritevoli nel pubblico,ma su 100 qunti realmente lo sono,visto che tutte le aziende pubbliche,sono dei baracconi mal funzionanti ed in perdita vertiginosa?Datemi risposte coerenti,grazie...

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 01.07.13 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scrivere subito al direttore generale firmandosi col numero di abbonamento tv e vediamo se capisce.Forza beppe

fabfour 01.07.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

harry haller :vieni al vebo,fiera di Napoli,in autunno,vedrai gli schiavi,non lavoratori,a farsi il mazzo dalla mattina alla sera,anzi,notte fonda,molti dei quali a nero o a contratto temporaneo,per circa 1000-1500 euro,senza garanzie sabato e doenica incluse,schiavi del lavoro.Per non parlare dei servizi igienici,che l organizzatore della fiera non fa pulire,e non solo alla fiera di Napoli funziona cosi.Diciamo sempre lo stesso,ma non cambia nulla.Tutti i dipendenti pubblici hanno un reddito garantito dal resto della popolazione italiana,reso schiavo.Chi dipendente pubblico,anche RAI,a pari livello,farebbe cambio con azienda privata?Perché ai concorsi pubblici c e la folla?Perché se vado a fare un esposto al comune di Casoria, nei vario uffici,conto circa 15 dipendenti tutti a relax,a stipendio,quattordicesima,permessi vari,liquidazione e quant'altro garantiti?Perché io,sono in causa da 5 annicon un mio ex datore di lavoro,per avere 7anni di liquidazione,e i dipendenti come quelli della Rai,hanno tutte le garanzie,anche se la loro azienda pubblica e in perdita?Le aziende private tagliano,ridimensionano o chiudono.La Rai e sempre la,mantenuta dalle persone,tutte,ma chi si suda i soldi,come o peggio di uno schiavo,oppure chi non ha reddito,vedere e sentire certe cose,da ai nervicredetemi!Provate a pensare di non lavorare e di dover far fronte alle spese o di aver preso lo stipendio,o di aver guadagnato con il sudore e sacrificio,a queste spese e cioè allo spreco dei soldi guadagnato,di questi tempi,veramente con SACRIFICIO.PAllora ppenao che lo stato deve fallire e sta gente deve andare in strada con le pezze al sedere,non ce verso di cambiare,la ricchezza divide,la povertà unisce.Tutti con le pezze sul sedere,e si ricomincia,ma fin quando per una parte di popolo la mangiatoia sarà bassa,non cambierà nulla.Grazie.

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 01.07.13 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusate:, adesso il M5S non ha in carico la commissione vigilanza rai?
Non si potrebbe finalmente INTERVENIRE anzichè solo DENUNCIARE?

nico cirella Commentatore certificato 01.07.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento

.... Ma strapaga i manager pubblici che affondano le aziende di stato e taglia la sanità e i posti di lavoro della manovalanza dello stato aumentando i posti dei manager di partito aggiungerei ... Io

Luca 01.07.13 16:47| 
 |
Rispondi al commento

finirà tutto questo e non solo con la RAI...ci andranno dietro tantissime altre cose... si tratta solo di pazientare prendendosi solo la pena del giorno senza prendersela troppo sul domani...arriverà il giorno, io credo che con i danari potrai solo pulirti il didietro.

luca porzani 01.07.13 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è bisogno di sapere chi sono.. chissenefrega.. Sono i costi degli stessi che sono non sostenibili per una azienda che perde 200 milioni di euro.

Proposta (per iniziare la cura):
Taglio lineare degli stipendi percepiti dai dirigenti variabili dal 60 al 40%.

Riduzione/Adeguamento dello stipendio per il resto dei dipendenti (in alternativa al licenziamento).

Bonus eventuali in funzione dei risultati raggiunti valutati ogni fine anno a chiusura bilancio (incasso da pubblicità, royalties, ecc..)

Commenti - proposte?

GPaolo C., Brescia Commentatore certificato 01.07.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non immaginavo mai che la Rai era così falsa.Non sono un pirla, ma era tutto nascosto.Ho la soluzione: DELETE

Lucio Mazzulla Commentatore certificato 01.07.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalarvi anche che se volete controllare il coni ha 15 mila dipendenti in Inghilterra sono 3 mila e vergognoso avere così tanta gente da pagare

Gio Barte 01.07.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

E' scandaloso... da quest'anno non hanno più l'esclusiva della F1, per risparmiare soldi che vanno nelle tasche dei 622 dirigenti...sennò come campano... non ci fanno vedere la diretta della F1 per mantenere i loro privilegi... sempre meno servizi, ma il canone te lo chiedono lo stesso... ladri...

Fernando Palella 01.07.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Chi se ne frega, tanto la RAI fa schifo.

Emanuele Manco Commentatore certificato 01.07.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento

La 7 comincia ad essere smembrata dal socio di B. la Rai sarà' come Alitalia.Importante che qualcuno faccia vedere il calcio.Sara' votato alle prox elezioni

Gaetano Di Vasta 01.07.13 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

:-D che cretini

Lucia V., TA Commentatore certificato 01.07.13 15:30| 
 |
Rispondi al commento

perfettamente d'accordo !!! che se li pigli qualcun altro dirigenti così costosi!!! ammesso che davvero vogliano pigliarseli a quei costi, eh eh !!!

Silvia P. Commentatore certificato 01.07.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

la trasparenza non e' di tutti chissa cosa c'e' di altro, vogliamo sapere chi sono, se sono persone valide ok, ma se sono sconosciute che non producono vogliamo saperlo, forza 5stelle non ci scoraggiamo

plinioilgrande 01.07.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Intanto levate sto cavolo di canone tangente Rai e poi che facciano come gli pare. Ma scusate ma a uno come Fazio gli dareste più di 1200 euro al mese?

Luca C. Commentatore certificato 01.07.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Non considerate il fatto che i dirigenti RAI non siano incapaci, ma che di fatto lavorino per la concorrenza. Sanno benissimo d'essere stati messi lì dalla politica e che saranno al primo cambio della guardia a prescindere dal merito. Ottima occasione quindi per fare guadagnare qualcun altro e tenersi pronto un posto altrove. Ma non si ricorda più nessuno del tono delle telefonate tra il presidente RAI e il proprietario della rete concorrente? Il nostro che chiamava in Rai per piazzare le amichette dei senatori che dovevano cambiare versante...

Peter Amico 01.07.13 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non sbaglio, dove ci sono soldi c'è mafia..622 dirigenti,beh..la torta è grande!!

PAOLO B., Ciriè (TO) Commentatore certificato 01.07.13 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Il direttore generale della RAI non ha nemmeno idea di cosa siano la concorrenza o la trasparenza.

Quando vi portano un conto da pagare al ristorante c'è sempre il dettaglio con i costi, ma alla Rai no perchè l'abbonato non deve sapere come vengono sperperati i suoi soldi.

riposto l'ormai classico link sul tema rai
http://www.beppegrillo.it/battaglie/cancelliamo_il_canone_rai_1.php

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 01.07.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento

MA SONO IO CHE LI PAGO CON LE MIE TASSE !!

perché mai non dovrei sapere cosa prendono ?

Roberto B. Commentatore certificato 01.07.13 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la Grecia sempre più vicino forse sarebbe da fare in egual modo cominciamo a mandare a casa chi è di troppo e chi non rende per cio che viene pagato o solo chi lavora con il privato la mattina si deve alzare sapendo di dover rendere conto a qualcuno a fine giornata? Forse è ora che quel qualcuno sia il popolo che comincia a chiedere il conto ad una classe dirigente pubblica sopra pagata.

Ermanno Di Donato 01.07.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Corruzione e tangenti

Ales 01.07.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Pensate che La televisione svizzera italiana ha solo due canali, fa pagare circa 100 euro l'hanno e hanno tutti gli eventi sportivi in diretta ( f1, motomondiale,champions,europei, mondiali, sci, etc...)tutti i film in prima visione ( a volte anche prima di sky ) ed e' in attivo!!!!!!

Franco Bigliardi 01.07.13 13:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

sono dipendenti pubblici?
li pago io?
voglio sapere cosa guadagnano, senza tante discussioni.

gianluca m. Commentatore certificato 01.07.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
IL DIRETTORE GENERALE DELLA RAI E' UN VENDUTO,NOMI E STIPENEDI GRAZIE
ALVISE

alvise fossa 01.07.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento

se questi giornalettari da strapazzo andassero a intervistare le battone si strada scoprirebbero un problema gravissimo e cioè che gli italiani hanno perso il primato di trombatori (latin lover) e che la maggioranza degli italiani sono diventati semiimpotenti che quando ne hanno fatta 1 da 10 minuti sono già KO.

Tutti froci o impotenti o che gli piace toccare lo scroto ai trans.

E nessuno al ministero della sanità che si preoccupa del perché!

cazzi amari e flosci 01.07.13 12:54| 
 |
Rispondi al commento

A modesto parere la Rai andrebbe chiusa subito e' roba vecchia che non serve più a nulla. Lascerei unicamente l'archivio su internet

Roberto 01.07.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori