Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Bottiglie di plastica per viaggiare in metropolitana

  • 49


metropolitanabottiglie.jpg
La metropolitana di Pechino consente ai passeggeri di viaggiare gratis in cambio di bottiglie di plastica. In questo modo i passeggeri possono contribuire a perservare l’ambiente e al contempo risparmiare i soldi del viaggio.
Nel mezzo di trasporto, momentaneamente la linea 10, sono state installate quattro macchine di “reverse vending” atte a raccogliere i recipienti di plastica, secondo quanto riporta il sito China.org.cn.
Per ogni bottiglia il passeggero riceverà tra i 0,5 e gli 0,15 dollari, che significa che con 15 bottilglie ci si può muovere liberamente per una qualsiasi delle 8 linee e 105 stazioni della metropolitana della capitale cinese.
Le bottiglie vengono raccolte in modo automatico e dopo inviate a un impianto di riciclaggio. Il servizio è ancora in fase di rodaggio e dovrebbe essere esteso a tutte le fermate della metropolitana di Pechino.
Le autorità stanno valutando anche la possibilità di estendere questo servizio alle fermate degli autobus e ad altri mezzi di trasporto.

16 Ago 2013, 15:20 | Scrivi | Commenti (49) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 49


Tags: metropolitana, Pechino, plastica, riciclo

Commenti

 

http://www.youtube.com/watch?v=cb1gbgQevOo

Corrado M., London Commentatore certificato 22.08.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho sbagliato la mail

Paolo Rossi 19.08.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Dovrebbe essere fatto anche da noi si avrebbe meno bottiglie in giro in mare,acqua in genere, strade, campagne,ecc. Riciclo incentivato, spontanei ma soprattutto diffusione di una cultura diversa attenta al senso, al rispetto della natura, alla convivenza civile. Andrebbe insegnato nelle scuole e fatto anche per le bottiglie di vetro, lattine alluminio come in usa gia succede da tempo...

Emanuele Campa 18.08.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Dovrebbero farlo anche da noi ci sarebbero meno bottiglie in giro piu si trasmette cultura rispetto ambiente ed educazione civica Bella cosa

E.Campa 18.08.13 08:12| 
 |
Rispondi al commento

intelligente. ci vorrebbe in italia. ah già: proprio per quello non lo faranno mai.

Biagio C. Commentatore certificato 17.08.13 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Una volta alla Coop di S.Vincenzo c'era un macchinetta simile per le bottiglie di vetro, il famoso vuoto a rendere! Si mettevano le bottiglie e uscivano delle lire, poche, ma a forza di bottiglie tutto faceva. Poi sparito tutto, e ora siamo invasi dalla plastica.
Una volta tanto potremmo copiare noi dai cinesi, almeno non ci sarebbero cimiteri di bottigliette lungo le strade!!!!

Anna50 17.08.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pe' L italiani sarebbe una cosa troppo
complicata da capire.

Questo e quello che ci passa il convento.

Paolo Cotini, ilterzino@yahoo.it Commentatore certificato 17.08.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Esistono anche qui da noi queste macchinette!!! Qualche anno fa un mio conoscente le ha "provate e testate" presso un supermercato in provincia di Vicenza. In cambio di non ricordo quante bottiglie, venivano pagati centesimi di euro. Ottima idea! Invece di portar tutto nei raccoglitori sempre pieni, andavi a far la spesa e prendevi soldi. Non so perché la cosa non ha funzionato... Le hanno tolte, forse interferivano con la raccolta tradizionale??? Però in Italia ci sono i mezzi, le idee, e gli uomini, ma sembra sia meglio tenere tutto fermo e bloccato, insabbiato. Forza M5S! Siete l'ultima speranza...

Stefano N 17.08.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Un buon sistema che però non va alla radice: evitare l'acquisto delle bottiglie di plastica, anzi premia chi ne ha di più.

Tomas Mall 17.08.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

un'altra cosa in Olanda si paga per il vuoto di plastica 0,25 cts pero'ogni supermercato ha una macchina come quella cinese che restituisce via la cassa i 0,25 cts quando hai infilato il vuoto nella macchinetta!

Enrico P., AMSTERDAM/Olanda Commentatore certificato 17.08.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Antonio Morlando 17.08.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Cavolo che figata, una volta tanto i cinesi si comportano meglio di noi!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato 17.08.13 09:11| 
 |
Rispondi al commento

E' sicuramente un ottima iniziativa..forse c'è un refuso! 0.5 USD dovrebbe in realtà essere 0.05 USD, giusto?

Nicola Carmentano 17.08.13 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa che qui in Italia, anche se le macchinette esistessero e fossero installate, nessuno le userebbe perché il loro uso sarebbe visto come una cosa da "accattoni"... Qui ci facciamo i debiti per comprare l'Iphone, per apparire ricchi.

Massimo Migliozzi 17.08.13 07:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assurdità è che noi la plastica la paghiamo al supermercato quando acquistiamo prodotti, la differenziamo, e paghiamo carissimo lo smaltimento per dare la possibilità a qualcuno di rivenderla.
Mio padre negli anni 70 lavorava alla san pellegrino e mi racconta che già allora le bottiglie rotte durante la produzione avevano un certo valore tipo 3 mila lire al quintale. Figuratevi adesso.
Altro che TARES dovrebbero farci un bonifico loro a fine anno!!!!!!!!
FINO A QUANDO VEDRETE CODE AI CASELLI AUTOSTRADALI PER PAGARE IN CONTANTI QUANDO CON UN SEMPLICE BANCOMAT PUOI PAGARE SENZA SPESE AGGIUNTIVE E CON UN DECIMO DI CODA, QUESTA ITALIA NON ANDRÀ MAI DA NESSUNA PARTE
SCUSATE MA IN ITALIA C'È TROPPA GENTE IGNORANTE È QUESTO IL VERO PROBLEMA
CHE CHIARAMENTE VOTA DA IGNORANTE!!

Marco Brizzi 17.08.13 01:33| 
 |
Rispondi al commento

Facciamolo anche noi!!!!

mara b., Castiglione delle Stiviere Commentatore certificato 16.08.13 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Altro che Cinesi, come sappiamo fare la diossina a costo zero noi, ancora non ci sono arrivati nemmeno nella Silicon Valley.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato 16.08.13 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Ha Giampaolo
Ma produrre lo stesso e non raccoglierle o dare un incentivo non è peggio
Tutto e migliorabile per me che da bambino raccoglievo le bottiglie di vetro che avevano un valore di reso non mi pare vero
Quando raccolsi le prime bottiglie a perdere ci rimasi di merda erano le prime bottiglie di una famosa birra italiana quelle senza il collo da 75 cl
Tutti i vuoti avevano un valore da quello delle cole più famose a quello della spuma Appia o del chinotto neri le gazzose
Forse funzionava molto meglio tutto
Oggi il valore sia del prodotto che del packaging e nullo il valore e nel Brend e nei costi pubblicitari

Riccardo Garofoli 16.08.13 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal serio al faceto
Madonna la cantante oggi compie 55 anni anche il gran capo sticazzi se lo chiede e a noi !!!
Ma il peggio deve venire ha intensione di continuare fino a 90 anni . Ma il tribunale dei diritti del uomo non ha nulla da dire . Questo e un crimine contro l'umanità

Riccardo Garofoli 16.08.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Sto leggendo i vari commenti e mi sono sentito offeso in quanto italiano, vi spiego il perché .
Perché queste macchinette che chiocciano bottigliette in pet e lattine le abbiamo ,noi italiani da 1992 .
Io personalmente ne ho presentato un prototipo nell'estate del 1992 a Miami in una dimostrazione per una notissima catena di fast food .
Ad oggi ci sono dei modelli in funzione con accorgimenti e sviluppi molto più che fantasiosi.

Ezio Luigi ponti 16.08.13 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non posso dire la stessa cosa della carta perche la Maggior Parte dei contenitori,subiscono gli agenti liquidi.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 16.08.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Comunque volevo dire che sulla Plastica ed il Vetro se fossero due tipologie di Raccolta diverse,ed anche quella dell'alluminio,sarebbe piu semplice e quindi piu seguita.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 16.08.13 19:46| 
 |
Rispondi al commento

I Cinesi hanno un altro tipo di Carma.Loro se fanno una cosa la fanno e basta.Non è che se gli passa la voglia la manomettono per non farla funzionare.Noi con questi caratteri ,non riusciamo nemmeno a differenziare,la raccolta differenziata gia avvenuta.Ma quando mai un Italiano del servizzio di nettezza urbana si mette a differenziare le tipologie di Plastica il vetro i tappi per far si che si possano riciclare.Tutto al piu si inventa di Lavare le bottiglie per rivenderle e mandarle in Produzione.Giuseppe ,se l'italiano medio ,non viene sottoposto a controllo severo, dei suoi compiti attribuiti,non funzionerà mai nulla.Lo si vede ovunque,c'è il menefreghismo totale,di tutto e di tutti.Lo si vede perfettamente in Parlamento,analizzalo e capirai il carattere dell'Italiano Medio.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 16.08.13 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe un buon primo passo per istruire gli italiani sulla raccolta differenziata.
In questo tema, per mia personale esperienza, siamo parecchio ignoranti.
Ad esempio, a casa mia, noto che viene fatta, ma male, il che equivale praticamente a non farla.
E' inutile mettere il vasetto di yogurt nella plastica se non sciacquato con un minimo d'acqua per ripulirlo.
Ed è inutile considerare carta i tovaglioli usati.

Tutte queste piccole cose inficiano la differenziata in sè.

Le cose semplici, come questa, rendono la raccolta più diretta e mirata.

Luca Pieraccini, Monte Castello Commentatore certificato 16.08.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Noi non la vedremo mai in Italia una cosa così semplicemente perché e' troppo umana... Una cosa così sarebbe una cosa che farebbe bene a troppi e non ai soliti pochi furbi. Qui in Italia il bene comune non e' concepito minimamente. Ma come!... Un gesto così minimo che risparmia troppo degrado?! Qui in Italia?!... Ma noooo! Un gesto così e' troppo umano, troppo semplice....nessuno ci guadagna se non c'è spreco, se non c'è umanità dietro ogni cosa che facciamo...

Max turco 16.08.13 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Una volta vista ed apprezzata l'idea la domanda è come possiamo farlo anche noi?

Enrico C., Napoli Commentatore certificato 16.08.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Benvenuti in Italia!... Benvenuti nel Medioevo!...

Max turco 16.08.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
I CINESI SONO PER L'ENNESIMA VOLAT DAVANTIA NOI
ALVISE

alvise fossa 16.08.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Magari ci fosse in Italia sarebbe più facile fare la differenziata.

Sergio gravino Agostinone 16.08.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento

GENIALE !!!!!!!!

Claudia L. Commentatore certificato 16.08.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Una grande idea
Mi ero riproposto di mandare una foto e un post al blog
Al inizio di giugno ho chiamato una azienda per il controllo dei climatizzatori . Mancava del gas e i ragazzi non lo avevano R 407
mi chiedono di andarlo a comperare in un grande magazzino quello del re Merlino
Costo più di 30 euro bombola da 850 g tara 1,3 kg pressione 48bar ho chiesto se era prevista il reso della bombola e quindi del denaro mi è stato risposto di no . Ho fatto presente che le diciture sopra la bombola le sono chiare DEVE ritornare al produttore per la ricarica e che quindi è sotto inteso un reso alla mia contestazione la risposta : per noi la puo gettare può farci quello che vuole
Chiaro che non vado più dal re Merlino oltre al danno economico e ambientale anche i sorrisi ironici del personale

Riccardo Garofoli 16.08.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento

L'idea è discutibile: si tratta di un indiretto incentivo all'uso della plastica, che nel riciclo rilascia comunque uno scarto di sostanze tossiche.

Giampaolo ., avezzano Commentatore certificato 16.08.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Paesi scandinavi sono anni e anni che fanno pagare la bottiglia di plastica a volte più del prodotto in esse contenute, tu la restituisci e ti viene ridato l'importo: La cosa è ESTREMAMENTE SEMPLICE e solo governi idioti non adottano questo sistema.
Es: 1,5 l di aranciata 1€ con la bottiglia di plastica 5€! Vedi come fanno a restituirla. Nel profondo "pulito" nord Italia in 10 km, sui lati delle strade conto almeno 120-150 bottiglie di plastica! Senza contare il RESTO. Cosa vogliamo aspettarci da un popolo così???

Claudio T. Commentatore certificato 16.08.13 17:09| 
 |
Rispondi al commento

A Stoccolma esiste lo stesso sistema ma è installato nei supermercati e garantisce uno sconto alla cassa in base alla quantità di bottiglie di plastica o lattine inserite nel dispositivo. Ci sono persone bisognose che girano nei parchi e chiedono alla gente che fa i picnic di prelevare bottiglie e lattine per fare la spesa.

Carlo Levi Commentatore certificato 16.08.13 17:08| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=eUoBajxNuOs

Andrea Brandini 16.08.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Signori, la Cina la Cina i cinesi..
Sono più avanti di noi anni luce bisogna solo prendere esempio

Endrio 16.08.13 17:00| 
 |
Rispondi al commento

il sistema che usano da 20 anni nei paesi scandinavi funziona benissimo...ma noi niente!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 16.08.13 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Guardate che qui non abbiamo neanche le strade

Christian Nuvoli 16.08.13 16:50| 
 |
Rispondi al commento

In Germania (dove vivo da 1 anno) esiste la CAUZIONE "pfand"; per ogni bottiglia comprata, si pagano circa 15cent.

Questa viene restituita alla restituzione della stessa nella apposita macchinetta (simile a quella vista in questo articolo).

Semplice assioma:
- se restituisci le bottiglie: ti ridiamo cauzione
- se butti la bottiglia: perdi la cauzione.

PARADOSSO:
I barboni arrotondano raccattando dalle pattumiere le varie bottiglie....sono degli operatori-ecologici non retribuiti!!

Giuseppe Valenti 16.08.13 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Il problema e alla base,a Napoli e provincia so buttano ancora i sacchetti per dreads......

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 16.08.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMA IDEA,PENSARLA NOI,NO..!? ANCHE SE IMMAGINO, CHE DA NOI SAREBBE MOLTO DIFFICILE DA ATTUARE,VISTO CHE NEANCHE LA DIFFERENZIATA NORMALE RIUSCIAMO A FARE,L'ITALIANO SI SENTE SEMPRE UN PO PIU FURBO DEGLI ALTRI..PECCATO L'INTELLIGENZA C'è, è SOLO MAL RIPOSTA

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 16.08.13 15:58| 
 |
Rispondi al commento

pare dia anche il resto in tappi

mister x, ravenna Commentatore certificato 16.08.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento

ogni idea come questa è fantasticaaaaaaaaa!!!e noi a guardare....

Luca M., Rho Commentatore certificato 16.08.13 15:23| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori