Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il business delle carceri con i soldi dei contribuenti

  • 45


piano_carceri_m5s.jpg
"66 mila detenuti per 47 mila posti. 228 milioni di fondi FAS mai utilizzati dal Commissario Straordinario dal 2010. Spese folli per consulenze ad amici di politici. Risultato: zero posti in più per i detenuti, appena 5.000 dal prossimo anno. Ora arriva in aula il decreto "svuotacarceri", che in pratica prevede che il Commissario potrà vendere, dismettere, permutare e servirsi a piacimento degli edifici penitenziari di tutta Italia. Un decreto-regalia dei nostri beni. Eppure una soluzione ci sarebbe, quella del DAP (Dipartimento Amministrazione Penitenziaria), che prevede il recupero funzionale di carceri mal utilizzate, sezioni chiuse, nuovi padiglioni, riallocazioni di cubature, e ben 22.000 nuovi posti con una spesa di appena 10.000 euro a detenuto contro gli oltre 250.000 del piano carceri. La costruzione di nuove carceri è un business, la vendita di antichi penitenziari in centro città fa gola a molti, e i cementificatori hanno parenti e amici bipartisan. L'emergenza vera per il partito unico pd (menoelle, ndr) - pdl è sempre quella: saziare i costruttori. A spese nostre, e dei pochi beni pubblici che sono rimasti. Questo pomeriggio alle 16.30 la nostra Commissione Giustizia alla Camera presenterà il piano carceri del MoVImento 5 Stelle" M5S Camera

5 Ago 2013, 13:28 | Scrivi | Commenti (45) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 45


Tags: carceri, decreto svuota carceri, M5S, pdl, pdmenoelle, piano carceri M5S, sovraffollamento carceri

Commenti

 

A proposito di sprechi nelle costruzioni di carceri mai utilizzate: se avete tempo andate a vedere su youtube il video del carcere di Mileto,in Calabria, perfino arredato e poi depredato e smantellato.

Giuseppe Calzone 10.08.13 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa che toccherà privatizzare anche le carceri per finirla con questo scempio.

Marco Diaco 08.08.13 04:52| 
 |
Rispondi al commento

Con 250.000 euro a detenuto gli si può fare a tutti una villa con piscina e non servirebbe alcuna guardia perchè col @@@@@ che si allontanano dalla loro reggia per non perderla :)'
(quando si tratta di sperperare i soldi pubblici lo si fa sempre in grande....)

La scelta più intelligente per gli istituti penitenziari è quella più antica:
si prende un posto di merda completamente isolato e ci si fa un carcere (in uno scoglio in mezzo al mare oppure in mezzo ad un deserto africano), ogni tanto ci si fa arrivare il cibo e si provvede a terminare quelli che continuano a delinquere anche all'interno dell'istituto (caso assai frequente e che stranamente non determina quasi mai aumenti di pena).

Su pena di morte e tortura credo ci sarebbe da parlare a lungo ma io non le escluderei a priori (i servizi segreti continuano ad utilizzarle....).

Se il commissario può vendere gli immobili come gli pare c'è il concreto rischio che li svenda (siamo sulla strada della Grecia ma siamo italiani quindi non c'è da meravigliarsi se ci sono svendite come in Grecia ma che i beneficiari non siano i contribuenti)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 06.08.13 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Sig Beppe Grillo
Decreto svuotacarceri: BELLA IDEA!
A parte il fatto che non so se dietro questo marchingegno c'è una reale volontà di alleggerire le spese sociali OPPURE una qualche operazione immobiliare degli edifici carcerari,che ne pensi di aggirare la discussione su un prevenire piuttosto che sul curare?
1)Gli extra-italiani(non extra-comunitari)PER DECRETO DI LEGGE IMMEDIATO ( mi importa un accidente di cosa dice l'Europa)devono scontare la pena nel loro paese.
2)Tutti i condannati alla reclusione devono lavorare come "operai "per lo Stato( stabilendo orari e tariffa )e lo Stato stesso provvederà al risarcimento alla parte lesa.
3)Pena di morte (mi importa un accidente di cosa dice la Chiesa che dovrebbe avere ingerenza solo religiosa e non politica e tanto meno monetaria)
4)Un ultimo sogno utopistico: costruzione di 3/4 Iperistituti di pena di nuova cotruzione realizzati con i soldi che dovrebbero servire all'acquisto degli F35 ( tanto anche se li comperiamo noi non facciamo paura a nessuno!)
Sicuramente di reati ce ne sarebbero meno !!!!!
Che ne pensi Grillo?

Lamberto Sabuzi 06.08.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Il business delle carceri con i soldi dei contribuenti" ... e la legge criminogena per eccellenza non le mettiamo in conto???

cosa e' per voi la legge fini-giovanardi, passata con le olimpiadi invernali di torino, forse non e' un affolla carceri?

e vediamo un po' ...chi lucra con questa legge criminogena?
solo le mafie?
nooo, anche l'area "giustizialista" avvocati, comunita'* e l'indotto (per il presunto recupero)

vogliamo fare due conti in determinate circostanze che probabilita' si ha di beccare dei ragazzi che hanno fumato canapa per instradarla nel costoso giro delle comunita'?

in determinati posti si ha la possibilita' di trovare ragazzi sotto effetto di thc nel 33% dei casi...oh badate e' matematico :-D


*
non vi sembra strano che un componente della, forse, piu' grande famiglia di PETROLIERI italana sia fautore, anche sponsor?
ma chi sa con quale peso, anche consulente politico, dei buoni samaritani dei centri di recupero per assuntori di canapa?

azz ancora canapa vs petrolio,
l'ennesimo indizio ghghhg

ammu nit Commentatore certificato 06.08.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Un' altra soluzione potrebbe essere per esempio, fare accordi con altri stati per fare scontare la pena nel proprio stato. Mi spiego meglio, se la carcerazione di un detenuto romeno o marocchino o yemenita costa in Italia 120 euro mentre nelle loro nazioni di appartenenza costa molto di meno, potrei prendere accordi con tali nazioni per fare scontare la pena nelle loro carceri mandando anche i soldi per la carcerazione. Le carceri si svuoterebbero e lo stato risparmierebbe.
E' forse utopia questa idea ? secondo me e' realizzabile !!

Mi chiedo come mai non ci siano accordi con le altre nazioni europee

Natale S., Roma Commentatore certificato 06.08.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

CARCERI?!? MA DOV'È IL PROBLEMA ? CHI É STATO CONDANNATO DEVE,CON UNA PALLA AL PIEDE, ANDARE A LA-VO-RA-RE!!!! DALLA MATTINA PRESTO ALLA SERA IN MINIERA! IN FONDERIA!!! A SPACCARE LE PIETRE CON IL PICCONE!!! In questo modo1) si ridurrebbero drasticamente le spese,visto che c'è gente che lavora gratis 2)prima di fare certe cose uno ci pensa se sa che una volta messo dentro dovrà spaccarsi la schiena tt jl giorno;!!!3) ci sarebbe una selezione naturale...e nn ci sarebbe bisogno di altri carceri al posto di parchi!!!!

mara b., Castiglione delle Stiviere Commentatore certificato 06.08.13 00:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È tutto sbagliato!
La gestione pubblica è quasi sempre inefficiente:
In Italia un detenuto costa 119 E al giorno (in carceri da terzo mondo), in Spagna costa la metà e in Francia costa 100 E (ma le carceri sono modello!).
119 per 365 per 66 mila detenuti (tanti sono in Italia) fanno quasi 3 miliardi di E all'anno pagati dai cittadini.
La CCA (www.cca.com) è un'azienda privata che ha costruito e gestisce oltre 60 penitenziari in Europa (non so quanti nel mondo) e, rispettando standard qualitativi altissimi, chiede allo stato meno di 30 E al giorno per detenuto, cioè un quarto di quanto spendiamo adesso.
Col risparmio di tre quarti dei 3 miliardi che spendiamo si potrebbe, ad esempio, più che dimezzare l'IMU prima casa.
Tale scelta è semplice e conveniente per i cittadini, ma non lo è per chi decide e ci magna, quindi continueremo a spendere molto (soldi nostri, sudati) in cambio di carceri da terzo mondo

Manuel 05.08.13 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Se un detenuto, che è ristretto in 2 metri quadrati costa 120 euro al giorno, cioè più che in una camera di 30 mq di un albergo a quattro stelle, significa che ci mangiano in troppi, eccome se ci mangiano ! Ora vogliono pure mangiarsi gli antichi edifici carcerari nei centri storici delle città. Ci mangeranno, eccome se ci mangeranno. Questo, ahimè è un paese divorato.Quod non fecerunt barbari, fecerunt Barberini. Questa è la situazione di degrado morale in cui siamo piombati. Ricordiamocelo, quando cadranno dovremo andare a riprenderci tutto.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 05.08.13 23:14| 
 |
Rispondi al commento

È tutto sbagliato!
La gestione pubblica è quasi sempre inefficiente:
In Italia un detenuto costa 119 E al giorno (in carceri da terzo mondo)

Manuel 05.08.13 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il concetto ampliamento Carceri ,non vi risulta riduttivo,nei confronti di una società evoluta come la nostra.Far funzionare la Legge ,sicuramente diminuirebbe i crimini.Nel senso regolarizzare gli immigrati e dare il sussidio di disoccupazione ,gia le svuota ,completamente o quasi.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 05.08.13 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta! Le dobbiamo dire in televisione queste cose, alla massa di lobotomizzati che ancora crede a pd e-l... Siamo forti, li smascheriamo questi farabutti, ma c'è ancora gente che non sa e non immagina nemmeno questi scempi, e intanto va al bar a parlare del comizio di Berlusconi e dei decreti del "mettere"(in culo) di Letta.
Sveglia ragazzi andiamo a dirle in tv ste cose e vedrai alla fine quanti si svegliano dal sonno perenne dei media di partito... Forza M5S!!!

Max turco 05.08.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se mi trovo neòl paese delle meraviglie ma sentire i dibattiti parlamentari del pdmenoelle e una cosa a dir poco surreale.. si discutte di abolire una norma del decreto salva previti .. e il pdmenoelle ci racconta che il 47 ter non c'è nel decreto.. allora ci si domanda perche si vuole abolire qualcosa che non c'è?

pierluigi curreli 05.08.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io vorrei insistere e vorrei anche capire, perchè i nostriportavoce sono andati ingiro per le carceri italiane senza neanche sapere cosa andavano a fare o cosa dovevano vedere? C'è qualcosa che Io ignoro (sicuramente), ma perchè se come è stato detto , proclamato eletto tutti gli iscritti devono partecipare, la maggior parte nulla sanno mai preventivamente cosa accade in parlamento ??? Poichè all'interno del Movimento ci sono tante professionalità diverse con conoscenze diverse, perchè non vengono utilizzate, o meglio ancora perchè non si danno regole ai vari gruppi regionali di promuovere una banca dati, contenente le informazioni delle persone e dello loro abilità , da poter poi utilizzare nel bisogno. Sono veramente un po seccata di come stanno andando le cose ( e non sono un troll), io ci credo nell'idea del moviemento e credo che tatne cose siano frutto dell'inesperienza o del poco tempo a disposizione. Però insisto BISOGNA METTERCI UN FERMO, E BISOGNA CHE LE INFORMAZIONI CIRCOLINO PRIMA DELLE DECISIONI .. NON DOPO. Chi decide sennò? Non certo la base. Per il carcere, io ho detto e scritto più volte, dato che ci lavoro da 30 anni che ero a disposizione per informare chiunque fosse interessato sulla reale situazione, sui tanti interecci, ho inviato perfino il curriculum on line. Chiaramente non solo non ho avuto nessuna risposta da nessuna parte, ma addirittura i parlamentari nostri, in Umbria se ne sono andati a spasso negli Istituti Penitenziari, senza neanche sognarsi di dirlo. Cosa appresa successivamente alle visite effettuate, solo dai giornali. Ma insomma questa base che ha fatto grande il Movimento la vogliamo ascoltare e rendere partecipe delle scelte e delle propste che i NOSTRI FANNO IN PARLAMENTO oppure .....FACCIAMO I PROCLAMI E POI AGIAMO COME I VECCHI PARTITI ????

FABIOLA D. Commentatore certificato 05.08.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora proponete di chiudere il carcere dell'isola di Gorgona! Nei decenni è costato miliardi di euro, la maggior parte per ingrassare quelli del ministero dell'ingiustizia che ci lavorano. Oggi ospita solo 50 detenuti con spese folli, che sarebbero tali su qualsiasi isola, proprio perché fare un carcere su un'isola costa troppo ed è anacronistico. Questi principianti parlano addirittura di riaprire il carcere dell'isola di Pianosa, dopo averla abbandonata a se stessa per decenni, svuotandola dei propri abitanti e della sua anima. Stessa sorte vorrebbero fare a Gorgona. A me che ci risiedo ed abito, con un evidente abuso di potere, non mi permettono da qualche giorno addirittura di accedere alla mia casa. Qui mediocri burocrati sono padri padroni con i soldi dei contribuenti, invitano amici e parenti nella case dello Stato, usano i detenuti per i loro servizi e le loro iniziative malsane, malversano gli abitanti in tutti i modi, distruggono un patrimonio che è di tutti noi, privandone del godimento. Questi carceri e queste persone fanno parte di quei parassiti che da secoli sperperano denaro pubblico e vanno snidati a tutti i costi. Altro che nuove carceri!

Antonio ., Isola Gorgona - Livorno Commentatore certificato 05.08.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema è il meccanismo . Se non si inizia a fare una legge dove chi sbaglia paga ( ma sul serio )non ne verremo mai fuori . Questo è un sistema applicato a tutto quello che significa " soldi dello Stato ". oltre alla legge elettorale la seconda dovrebbe essere una legge anticorruzione .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 05.08.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

basterebbe smettere di accogliere tutti i delinquenti del mondo.

mister x, ravenna Commentatore certificato 05.08.13 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei tanto sentire al tg una notizia sulle battaglie e proposte M5S e invece tutti tacciono!!!! Ne parli con i colleghi e con gli amici e ti rispondono "Vabbè l'hai letto sul blog" come per dire se non lo dicono al tg e non lo scrivono sui giornali quello che dici è infondato. Puoi sbattergli in faccia anche le fonti ufficiali, ma se non lo vedono in tv o sui giornali non ha valenza. E' questa l'informazione e l'intelligenza degli italiani?

Emanuela D., Roma Commentatore certificato 05.08.13 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ma perché non si può fare un accordo con il PD per fare una nuova legge elettorale e quelle poche riforme ultranecessarie all'Italia?? Non sarebbe già un primo passo per estromettere definitivamente dalla Politica Berlusconi e la sua gang senza tribunali ed altre storie?? Basta un poco di moralità, onestà e coraggio nonché etica personale e tutto si può fare con paletti ben precisi! Forza che si può fare!

Piero Zona, Biella Commentatore certificato 05.08.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento

"Non penso mai al futuro, arriva così presto!"
Albert Eintein

"Solo quelli che sono così folli da pensare di poter cambiare
il mondo, lo cambiano davvero" Albert Einstein

“Il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza
dei propri sogni” Eleanor Roosevelt

A tutto il popolo italiano: Revolution pacifica ma ... DECISA ! ... CANDIDATURA di Romy Beat


REVOLUCìòN ! ... pacifica ... ma ... DECISA ! ...

Io ! ... Romy Beat ...

Mi candido ! ... per SALVARE ! ... l'italietta ... PICCOLA ! ... CORROTTA ! ... & ... ORRENDA ! ...

CON QUESTO PROGRAMMA :

In Sintesi ...

Fare pulizia politica, riorganizzare lo stato ... con la ... " S " ... MAIUSCOLA ! ...

Rivoluzione ! ... perchè ... RIVOLUZIONE CI SARA' ! ... LA PURGA ! ... la giusta ... PURGA ! ... per tutti quelli che .... CI SARA' ! ... eccome ! ... se ci sarà ! ... lo insegna poi ... anche la storia che ... DOPO OGNI PURGA ! ... si è tutti più leggeri e riflessivi .

FIRMA ! ... se vuoi un cambiamento ... CHE COSA ASPETTI ? ...

https://www.change.org/it/petizioni/a-tutto-il-popolo-italiano-revolution-pacifica-ma-decisa-candidatura-di-romy-beat

LEGGERE BENE IL PROGRAMMA SINTETICO :
http://romybeat.wordpress.com/a-tutto-il-popolo-italiano-revolution-pacifica-ma-decisa-candidatura-di-romy-beat/

" TG Child " la mia proposta di Legge per la TV : http://romybeat.wordpress.com/proposte-di-nuove-leggi/
http://romybeat.wordpress.com/programma-politico-di-romy-beat/

Romy Beat, Pietrasanta Commentatore certificato 05.08.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento

TENTARE UNA NUOVA PROPOSTA – per salvare il paese
tutto è importante : questioni etiche – questioni di salvaguardia dei diritti civili – questione lavoro – MA……….. dobbiamo seguire una scala delle priorità

Le vere emergenze sono

Legge elettorale
Reddito di cittadinanza
Conflitto di interessi
Pagamento crediti imprese

Diamo soluzione a queste improrogabili aspettative dei cittadini
Puntiamo dritti alla meta dei quattro punti di emergenza nazionale
evitando l’assalto della costituzione
mettendo all’angolo il partito dei pregiudicati
PROPOSTA PUBBLICA AL PD PER UN GOVERNO 5 STELLE

NESSUNA ALLEANZA CON IL PD, solo 4 maledetti punti per salvare questo paese
Pacificazione a tempo e poi elezioni (Spero doppio turno alla francese) ….…..e…….. che vinca il più credibile

Danyda bologna Commentatore certificato 05.08.13 15:13| 
 |
Rispondi al commento

bravi sono con voi; non dimentichiamo l'utilizzo delle carceri nuove, mai utilizzate, che furono evidenziate, un paio di anni fa, da Striscia la notizia.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.08.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici fermo restando che i reati debbono essere perseguiti;bisognerebbe cominciare a pensare in maniera meno giustizialista,per esempio per tutti qui reati che non arrecano danno alla persona si può pensare a pene alternative quali l'affidamento diretto ai s ervizi sociali la confisca di tutti i beni e l'assegnamento a servizi alle comunità di recupero e così via non credo sia utile tenere rinchiuse delle persone in galera, in quanto il più delle volte tutti quelli che potrebbero essere recuperati alla società, in effetti si specializzano in reati più pesanti di quelli cui sono stati condannati.Occorerebbe per concludere una revisione del codice penale non in senso lassista;ma cercando con pene alternative il recupero alla società di tutti quei soggetti che commettono reati contro l'integrità fisica della persona.Per Berlusconi ad esempio sarebbe stato meglio la confisca di almeno il 50% del suo personale patrimonio ed una condanna ad anni 4 di servizio ad una comunità di recupero per tossicodipendenti;gli arresti domiciliari o il carcere in questo caso servono a ben poco.

Emanuele Martorana, Cavriago Commentatore certificato 05.08.13 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sostenibilita'del Piano DAP e'l'unica alternativa che rimane a questo Stato per cercare di essere ancora credibile verso la gente onesta e verso quei giudici che non condannano piu' nessuno perché nelle carceri non c'e piu' posto per detenuti che costano troppo allo STATO.

oreste.basei@yahoo.it basei (), lavis Commentatore certificato 05.08.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Sempre piu' fiero di voi!!! fatelo sapere in giro il piu' possibile! Vi siamo vicini!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato 05.08.13 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Cari ragazzi della camera: SIETE GRANDI!!

- il movimento non vuole delinquenti in giro! con amnistie e indulti...
- il movimento da idee chiare e di responsabilità! riutilizzo del patrimonio di tutti invece di darlo in pasto ai sciacalli della crisi!!
- il movimento in molte idee sul portale 5stelle
guarda qui

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/search.html?cx=002916302953861402401%3Adciliddll-m&cof=FORID%3A9&ie=UTF-8&q=lavoro+carcere&sa.x=-857&sa.y=-185&siteurl=http%3A%2F%2Fwww.beppegrillo.it%2Flisteciviche%2Fforum%2F

GRANDI RAGAZZI CONTINUATE COSI!

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 05.08.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

A votare Pdl non ci sono solo un nutrito gruppo di delinquenti e comprati col voto di scambio, ma un vero e proprio esercito di psicolabili e telelobotomizzati come dimostra questo video. Il berlusconismo è come un virus, difficilmente ce ne libereremo con la carcerazione del nano, ci vuole uno shock a livello culturale per svegliare milioni di cervelli dormienti

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato 05.08.13 13:44| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
LO STANNO SALVANDOI PER L'ENNESIMA VOLTA,NON PERMETTEGLILO CHE FACCIANO IL BIS,ANCHE QUESTA VOLTA
ALVISE

alvise fossa 05.08.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Grazie.

Laura Ivan 05.08.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

...ecco li i voti di scambio...

Paolo conte 05.08.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo, la lingua batte dove il dente duole, facciamogli male !

Alessandro La Tessa 05.08.13 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Continuano a non voler fare proprio nulla per il bene della comunta'. Continuano a seguire ed a perseverare solo nelle logiche che portano milioni a loro ed ai loro amici. E bastaasa ... Non si puo' continuare cosi' !!!

Marco S., Napoli Commentatore certificato 05.08.13 13:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori