Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il senso del limite

  • 548


sovranitaalimentare.jpg

Oggi, a seguito della lettura di un libretto di Petrini e Olmi, ragionavo sul fatto che il primato dell'economia nella vita dell'umanità è brevissimo, non sono neanche tre secoli, se lo facciamo partire dalla rivoluzione industriale. Prima di allora il primato dell'attività umana da chi era detenuto? Dall'agricoltura? Dall'arte? dalla letteratura? Quando sono state realizzate opere senza tempo, come quelle dei grandi maestri dell'arte e della letteratura, della musica e delle scienze, l'economia non era certamente la scienza primaria, ce n'erano almeno cinque o sei.
Oggi riduciamo tutto a mere espressioni economiche, a indicatori tanto generici quanto distanti anni luce dalla rappresentazione della realtà. Chiediamo a questa disciplina di governare tutta la nostra esistenza, riducendola a un passaggio materiale su un pianeta terra.
È come se dei genitori si preoccupassero semplicemente di mostrare ai loro figli l'estratto conto periodicamente, sottolineando che, grazie all'intenso lavoro di mamma e papà, la loro famiglia è in grado di permettersi il regolare pagamento del mutuo per la casa, per la macchina, per la villetta al mare, per tutti i giochi e le tecnologie più avanzate. Poco conta che quei genitori non vedano che i propri figli sono malnutriti, psicologicamente e moralmente provati e disturbati dall'assenza e dalla inettitudine dei genitori, e magari pure ignoranti e incapaci di costruire serie relazioni sociali.
Oggi i nostri genitori nelle Istituzioni, dal condannato, a Bersani, a Monti, a Letta, si preoccupano e si sono solo preoccupati di mostrarci gli sforzi per avere l'estratto conto corretto. Mentre un buon padre di famiglia dovrebbe occuparsi della qualità di vita dei suoi figli, del loro accrescimento culturale, della loro maturazione equilibrata, sana, in pace e in armonia con la società e l'ambiente circostante. È giunto il tempo di ridare il giusto peso e senso all'economia, ipotizzando un nuovo riferimento culturale, nonché linguistico. È ormai insopportabile sentir parlare ministri, politici, imprenditori, al pari di come parlavano i loro pari 50 o 60 anni fa.
E hanno ragione Petrini e Pallante quando dicono che questa nuova dimensione deve avere come obiettivo primario il governo del limite. Lo diceva Beppe Grillo nell'introduzione ad un testo di Pallante: la parola che i politici dovrebbero pronunciare maggiormente è la parola MENO.
In qualsiasi nostra azione, sia essa economica, culturale, nei rapporti sociali, la capacità di limitarsi con saggezza deve diventare prioritaria. Un senso del limite che diventa una conquista di cui essere orgogliosi, perché nel governare i limiti scopriamo i componenti che danno gioia all'uomo.
Anche perché non c'è nulla di più inaccettabile, ingiusto e ormai intollerabile dello spreco di cibo. Produciamo cibo per 12 miliardi di esseri viventi, siamo più di 7 miliardi, 1 miliardo soffre di malnutrizione, di fame, buttiamo via tra il 40-45% della produzione alimentare. Mai successo nella storia dell'umanità. Lo spreco è all'opposto della gestione del limite, e lo spreco di cibo, ai danni di persone che soffrono la fame, dovrebbe obbligare tutti i politici a tutti i livelli a rivedere tutte le loro convinzioni, soprattutto in termini di politiche agricole e di sovranità alimentare. In contemporanea, vergognosamente, i sistemi informativi ignorano le questioni, tutti attenti a sproloquiare sul condannato e sulle sue preoccupazioni.
Se oggi, per disgrazia, un evento qualsiasi causasse la morte di 25.000 persone, tutti gli organi di comunicazione si dedicherebbero a parlare di questo dramma. Bè, oggi sono morte 25.000 persone per fame, e per sete, sono morte ieri, moriranno domani. Nessuno ne parla.
Chiunque oggi dia valore ad espressioni quali crescita economica, espansione, PIL, e a tutti quei fondamenti economici che hanno generato il controllo delle nostre vite, ingrassando alcune parti del mondo, portando alla morte per fame e per sete altre parti del mondo, accetta questo sistema ormai criminale. Oggi, i partiti politici italiani, nessuno escluso, ad eccezione del M5S, si rifanno ancora a questi modelli criminali, portandoci verso il baratro e la disperazione.
Sono convinta che i concetti a cui si rifà il M5S, quali quelli della decrescita e della sovranità alimentare, del diritto al cibo e all'acqua pubblica, dell'istruzione pubblica, dell'auto sufficienza energetica, solo per citarne alcuni, possono essere tradotti concretamente, a beneficio di tutti, solo con un ricambio politico profondissimo, che riesca davvero a esprimere persone slegate da lobby, ordini, caste, banche.
Noi non molleremo mai...".
Silvana Carcano, portavoce MoVimento 5 Stelle Consiglio Regionale Lombardia

lasettimanabanner.jpg

Potrebbero interessarti questi post:

Le soluzioni per la sostenibilità alimentare in Italia
Silvana Carcano, candidata Regione Lombardia
Quando meno significa meglio - Maurizio Pallante

25 Ago 2013, 17:00 | Scrivi | Commenti (548) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 548


Tags: Bersani, decrescita, economia, Monti, Olmi, partiti, Petrini, Silvana Carcano

Commenti

 

Se me lo cancellate me ne fotto, l'avete già' fatto in passato. , non ho votato il movimento anche se volevo ma sono
Rimasto a sinistra : Vendola alla camera e pd al senato.
Posso raccontarvi l'Italia?
La prossima volta sarò' costretto a votare il movimento anche
Se ha molte lacune forse anche dovute alla poca praticità' e
Alla molta rigidità'.
L'alta velocità' non serve a nulla, come non serve a nulla sventrare le montagne per fare un tunnel di 40 km per allungare la valldastico fino a Trento; anzi no serve allo stato-mafia (vedi ad esempio Irpinia) per partire da un costo di 10 ml
Ad esempio per la tav per poi lievitarli a 40 ml , i 30 vanno allo stato-mafia., perché' così' funziona in tutti i settori l'Italia ed è'
Anche per questo che che siamo alla carità'.
di contro lo stretto di Messina serve ( e tu Beppe dovresti essere il primo a saperlo visto che sei stato costretto di farlo a nuoto perché' con la nave saresti ancora fermo a Reggio.) perché' non è' possibile che la più' grande regione d'Italia nonché' la più' grande isola del mediterraneo sia bloccata da meno di tremila metri nel terzo millennio dove i giapponesi il,ponte lo fanno in10 minuti.
Come ad esempio serve la terza corsia nell'autobrennero
Giusta e fattibile perché' ormai arteria più' importante d'Europa.
Anche gli stranieri più' poveri vengono almeno una volta in Italia, gli altri ci vengono sempre( vedi i tedeschi) tutto l'anno.
Questi sono pochi esempietti di come usare la logica perché
La logica e' la razionalità' e' il capire il bi e il ba della vita.
Non serve parlare degli altri partiti perché' ci hanno ridotto
Sul lastrico coprendosi anche sempre le spalle a vicenza,
Come e'insignificante, nullo, inutile e quasi blasfemo parlare
Di Berlusconi, si rischia addirittura di fare peccato.
Cordialita'

Eraldo Meneguzzo 01.09.13 23:09| 
 |
Rispondi al commento

"crescita economica, espansione, PIL, e a tutti quei fondamenti economici che hanno generato il controllo delle nostre vite, ingrassando alcune parti del mondo, portando alla morte per fame e per sete altre parti del mondo"

http://www.youtube.com/watch?v=jbkSRLYSojo

Io comunque i consiglieri 5 stelle li invidio. Io che sono uno stronzo qualsiasi, con questa sequela di banalità populiste non ci avrei neanche preso un 6 al tema di Italiano.

Marco B. Commentatore certificato 30.08.13 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


"CREIAMO UNA NUOVA COMUNITA’

Di tutto ciò che l’uomo ha scoperto o inventato, nel corso della sua
storia, bisogna prendere quello che è buono, anche se è ANTICO, e ignorare
ciò che è maligno e distruttivo per la vita su Madre Terra, distruggendo o
abolendo, quello che già di maligno c’è, per il quieto vivere sulla terra
di tutta l’umanità.

Il primo gradino della società umana, è la FAMIGLIA, composta da un uomo, e
una donna, (maschio e femmina DIO li fece), e se “destino” vuole, i figli,
l’educazione dei figli NON può essere demandata ad altre persone che non
siano il PADRE e la MADRE, mentre l’istruzione va fatta da insegnanti
VERAMENTE DOTTI e SAGGI.

Il lavoro deve essere libero, e non imposto e condizionato dallo stato, al
quale verrà corrisposto “un decimo” e non il 70°/° del guadagno dei
singoli, e solo se guadagno ci sarà, per tutto quello che serve e per la
tenuta delle opere pubbliche, lo stato peraltro, all’occorrenza, va
assistito, aiutato, e soccorso, anche nelle opere da realizzare, col lavoro
anche disinteressato di tutto il popolo. LO SATO SIAMO NOI, (di fatto
oggigiorno non è così, perché lo stato NON è il popolo, è provato) .
ABOLIRE LE BANCHE PRIVATE, e farne solo una e STATALE, che poi è il FONDO
CASSA DI TUTTA LA COMUNITA’, e istituire ilMUTUALISMO.
Non essendoci molto spazio nel blog, ho fatto copia/incolla dal
mio blog tutto il mio pensiero su questo argomento,(mi identifico in parte
con gli Amish)se vi interessa lo potete trovarequi:
http://daturiano-dionaturafamiglia.blogspot.it/2013/05/restauriamo-lumanita
.html -
Perdonatemi se "urto" la sensibilità di qualcuno, se esiste ancora la
SENSIBILITA', quoto la Silvana Carcano, e voglio mandare un messaggio di
VITA. VENDETE TUTTI I VOSTRI AVERI, COMPRATEVI UNA "CAMPAGNA" (che
CAMPA).scappate dai centri urbani, perché lì aleggia già Lo SPIRITO DELLA
MORTE. Fisica, ma soprattutto SPIRITUALE, almeno immersi nella NATURA,
sarete un po' più lontani dalle grinfie della NOBILTA' NERA
NON TRASMETTE

Daturiano Gamifali 28.08.13 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Se già dal grembiule e Ia cartella 'sporchiamo' i nostri figli con debiti e crediti (copyright Letizia Brichetto) trasmettendo un messaggio mercantile invece che esemplare o educativo (qualora una materia mi fosse allergica o proprio non ci arrivassi intellettivamente - e considerando la nostra percentuale di analfabetismo funzionale, sarebbe quasi normale - perchè dovrei mai aver incombenze e sensi di colpa già a 12-13 anni?; ormai manca solo il prezzo del cartellino appeso ai nostri malinconici baveri); se eleggiamo a divenire lo sviluppo (smodato, insensato) azzerando il progresso (umano, reale); se silvietto, wanna e tappetari affini pur ancora sopravvivono e persino annoverano proseliti (intendo quelli free, regolarmente ipnotizzati e stuprati; sugli altri, a busta paga o ricatto, mi sovviene nausea al solo chiaroscuro delle immagini); se, sintetizzando (gli esempi debordano), abbiamo trasformato l'economia in un gigantesco 'mercantificio', i riverberi e le rovine non possono che esser queste. Per ricostruire (e in landa credo ne avremmo benedetto bisogno) si parte ragionevolmente dalla base e non dalle sovrastrutture

homofaber 28.08.13 01:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voi non mollate .da parte mia e della mia famiglia , ci sosterremo sempre.

Paola spagnolo, porto potenza picena Commentatore certificato 27.08.13 21:15| 
 |
Rispondi al commento

L'ECONOMIA è FONDAMENTALE!

Credo che il Movimento 5 stelle dovrà dotarsi al più presto di un proprio Modello economico.
Lasciar perdere la Decrescita Felice e cercare di sviluppare invece un modello alternativo di Crescita Felice.
E' ovvio che l'economia debba avere un ruolo fondamentale nella vita di ognuno di noi e di ogni nazione, l'ha sempre avuto.
L'economia ci da cibo, vestiario, case in cui abitare con tutto l'occorrente, ci da strade, scuole, ospedali, ristoranti, teatri, vacanze...
E' vero oggi l'economia è fatta anche di guerre, inquinamento, povertà nel terzo mondo e anche nel nostro occidente...
ma questo non è un problema dell'economia, dipende dal modello economico che abbiamo scelto, da quali finalità vogliamo raggiungere.
Potremmo avere un grande PIL anche con le rinnovabili, la cultura, la democrazia.
Dopo la crisi del '29 Roosvelt decise di abbandonare il modello capitalistico del Libero Mercato che aveva portato alla catastrofe e di adottare un modello Keynesiano:
lo stato a guidare l'economia, piena occupazione, opere pubbliche necessarie alla nazione, salari adeguati, sussidi di disoccupazione, pensioni per gli anziani, regole per imbrigliare la speculazione finanziaria...
Quel modello fece uscire l'America dalla Grande Depressione, dalla fame e dalla miseria.
Lo stesso modello adottato nel dopoguerra in tutta Europa ha portato un benessere diffuso a larghissimi strati della popolazione mai visti in nessun'altra epoca precedente.
Poi un brutto giorno in Italia come nel resto dell'occidente si decise di abbandonare il modello Keynesiano e tornare al Libero Mercato: privatizzazioni, divorzio della Banca Centrale dal Tesoro, abolizione della Scala Mobile, Globalizzazione... e poi l'Europa, e poi l'Euro...
Il risultato è la crisi economica che ci sta devastando, che ci sta annientando.
Per uscirne dobbiamo invertire la rotta: abbandonare il Neoliberismo e tornare ad un modello socialdemocratico Keynesiano.
Il M5S può guidare questo cambiamento.

Santo Nalbone 26.08.13 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francamente, la serie di luoghi comuni sull'economia mi fa pensare ad una persona che dell'economia ne capisce assai poco.

L'economia è una modellizzazione del mondo che ci sta attorno, ed è uno strumento che come tale può essere utilizzato bene o male.

In conclusione. Non dimenticarti del mandato e della missione che noi elettori ti abbiamo dato.


Purtroppo la realtà è anche peggiore. Monti, Berlusconi, Letta neppure i conti in ordini sono in grado di mantenere. Si basti pensare all'aumento del Debito pubblico che solo negli ultimi 4 anni (2009-2013) è passato da circa 1760 a 2060 Miliardi di Euro, aumentando così di circa 300 Miliardi di Euro. Per cui il paragone " .. come se un genitore mostrasse ai figli il proprio conto in banca ..." non regge nel senso che la situazione dei nostri governanti è molto peggiore!

Giovanni Caso, Magenta Commentatore certificato 26.08.13 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Parole sacrosante che condivido in pieno!!!
Finalmente un politico che parla di cose serie, direi vitali come le politiche agricole tanto trascurate e comunque mal gestite da questa classe politica! Hai il mio pieno appoggio!
Marco

Marco 26.08.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Il primato dell'economia è la rovina dell'umanità. In suo nome muoiono milioni di persone per guerre,fame e pestilenze.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 26.08.13 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Silvana hai ragione su tutto, ma come possiamo pensare che coloro che sono la causa di tutto questo possano cambiare? ci vorrà una spinta dal basso tremenda

doriana cosimi 26.08.13 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che mortificazione! Chiedere a chi ha il potere di riformare il potere.
Che ingenuità!"
Giordano Bruno, assassinato dalla criminale chiesa cattolica il 17 febbraio
1600"

Vania G. 26.08.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Carcano,
una bellissima visione dei problemi e delle soluzioni. Ho sempre creduto nella politica pura, ho sempre creduto di averne riscontro ma solo il M5S mi ha aperto veramente la mente e gli occhi.
Sono contento che sia nato questo Movimento che spero cresca come una pianta sana con buoni frutti.
Oggi leggevo sull'Internazionale (n. 1014 pag. 29 Non è solo colpa di Berlusconi) due righe sulla quale riflettere: "Ordodossia capitalista" .............La maggior parte dei leader più conosciuti sono ex comunisti fin troppo ansiosi di dimostrare la lora adesione al capitalismo con l'approvazione incondizionata delle dottrine impote dai banchieri tedeschi. ..........

Ben Monaco 26.08.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono un tuo seguace da tanti anni e oggi mi ritrovo a scriverti, pensando che il movimento mi abbia tradito, ho scritto a tanti portavoce ponendo un problema sull'omicidio premeditato alla nostra categoria (negozi di sigarette elettroniche) ma da voi niente, niente e ancora niente neanche una risposta del tipo: mi dispiace credo che il governo vi stia uccidendo ma non possiamo farci niente............ a nome mio dei miei 4 figli e dei 5 dipendenti un caloroso vaffa...............

Uccheddu Bruno 26.08.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono già padre e a marzo lo diventerò ancora...la Carcano esprime tutti i miei valori:non molliamo per i nostri figli!!!

Michele Facen (ciass12), Lamon Commentatore certificato 26.08.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Non servono altre parole......
Hai ragione da vendere e spero che nel profondo ( e non ) delle nostre coscenze riusciamo a tramutare le tue parole "vere" in fatti.

Andrea Marchetti 26.08.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento

- TARTE 2 -
Per me, per la mia vita, aderire alla cultura del "meno" non è difficile. è uno stile di vita nel quale mi ritrovo in pieno. Mi rendo conto di quanto invece possa essere difficile scardinare certe dinamiche, purtroppo consolidate, sia all'interno delle famiglie che della società.
Il fatto è che i nostri politici di adesso e quelli del futuro sono adepti e figli della cultura dello spreco, dei soldi a tutti i costi, dell'apparie e dell'avere anziché della cultura dell'essere.
Mi piace sperare e pensare che sempre più persone, facciano un
bel passo indietro e possano comiciare a prendere le giuste distanze da questa sciagurata società, anche se ci credo poco.
I sacrifici vanno bene solo quando sono gli altri a farli, questa è l'unica regola alla quale mi sembra che la nostra classe governante attuale , e se non cambia in fretta qualcosa, anche
quella futura, si atterranno rigorosamente.

Stefano Carella 26.08.13 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato dentro questo post tutto quello che non la mia coscienza e conoscenza politica ma la vita vissuta, il buon senso ed il sano raziocinio mi hanno dato.
Il richiamo alla cultura del "meno", da sostituire a quella consumistica e del surplus a tutti i costi, credo stia diventando inevitabile anche se il nucleo di base che dovrebbe per primo, nel suo piccolo, applicarla e cioè la famiglia, non ci riesce e non mi pare che nemmeno si sforzi più di tanto a farlo.
Ai figli si tende veramente a garantire (più che a mostrare) l'estratto conto, che consente loro di essere soddisfatti in tutti i bisogni materiali primari e superflui, facendogli credere che quelle sono le cose importanti. Così si perpetua una cultura che sempre meno avrà a che fare con l'essere e che sarà sempre più tarata sull'avere.
Genitori che pensano solo a lavorare per "dare di più" ai figli non si rendono conto che così ai figli non danno la cosa più importante: il loro tempo. Il tempo che serve per imparare a conoscersi, a volersi bene sul serio, a superare i momenti difficili che il salto generazionale comporta.
Poi ci si stupisce che i figli si droghino, abusino di alcool, non abbiano nessun valore a cui riferirsi nelle loro vite, guardino solo alle cose futili e materiali, non siano capaci di camminare con le proprie gambe, non sappiano rinunciare e fare sacrifici. Nessuno glielo ha insegnato, nessuno ha fatto loro capire che la vera crescita è nel "meno" e non nel "più" o nel "troppo".
E lo stesso schema vale poi per i rapporti al di fuori della famiglia, dove la cultura del "meno" è sempre più assente. C'è una gara a chi dimostra di avere di più, perché ormai viviamo nella convinzione che l'unico valore da ricercare, per essere accettati dalla società, siano i soldi e lo status sociale ad essi associato.
Se questa sia veramente civiltà è la domanda da porsi.
Per me, per la mia vita, aderire alla cultura del "meno" non è difficile. - SEGUE -

Stefano Carella 26.08.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

ora che ce il m5s abbiamo tutti una speranza anche quelli che votano sti pezzi di m...si troveranno bene e si ricrederanno una volta spazzati via questi m......li

marco i., bari Commentatore certificato 26.08.13 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un appello alla vecchia maniera, quando in campagna elettorale giravano le 600 con l'altoparlante sul tetto.
ASTENSIONISTI, INCERTI:
VOTATE E FATE VOTARE M5S.
LEGGETE IL PROGRAMMA.
NESSUNO HA PROPOSTE TANTO QUALIFICANTI COME IL M5S.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato 26.08.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo articolo, grazie Carcano!!! Solo ispirandoci a una simile visione potremo creare un vero e alternativo progetto di Rinascita sociale, politica, economica e culturale

stefano piroddi, cagliari Commentatore certificato 26.08.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

manipolazioni....

scendiamo in piazza!!

http://www.youtube.com/watch?v=CkGf5jsrD3Q#t=861

sandro b. Commentatore certificato 26.08.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE SILVANA, SOTTOSCRIVO IN TOTO: NON MOLLEREMO MAI!!!

Enrico Della Fonte (thoreau) Commentatore certificato 26.08.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

tempo fa mi bussa alla porta un tizio vestito a metà strada tra un testimone di geova e un francescano e accusa: "lo sa che ogni giorno nel mondo muoiono 30000 persone?"
la cosa mi ha molto colpito e ho voluto approfondire "e da quanto va avanti questo fatto?"
" da anni, decenni, secoli!"
profondamente turbato nella mia grande sensibilità ho fatto notare "ma se non fossero morti, oggi al mondo ci sarebbero solo posti in piedi"
se ne è andato senza neanche salutare...

Siamo già in troppi. bisogna far si che tutti vivano meglio, non aumentare di numero.

mister x, ravenna Commentatore certificato 26.08.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Disgraziatamente il primato dell'economia ha un predecessore ben triste che ha dominato la scena dalla caduta dell'impero romano IV sec. dc ad oggi ben peggiore, la guerra. Re e regine, imperatori ed imperatrici, zar e zarine, papi e papocchi per ben 1600-1700 anni si son dilettati a fare guerre di continuo. In nome del re, di dio, delle masse, dello sfizio, degli spazi vitali, etcetc. Prima ancora l'impero romano era governato dall'economia finita la fase di espansione a cui precedette ancora la guerra per la conquista. Quando un sistema sociale smette di fare la guerra si da all'economia, quando collassa si da alle guerre di espansione. Ora il pianeta però non concede più espansione e al modello economico seguito a sanguinose guerre deve succedere qualcosa d'altro... Ammesso che nel frattempo non si sia sciolto il permafrost e si sia liberato il metano siberiano aumentando l'effetto serra per dare inizio ad una grande estinzione di massa... Il pianeta non aspetta...

ap 26.08.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E questa è una portavoce Movimento 5 Stelle Consiglio Regionale Lombardia...
Interessante. Probabilmente è anche diplomata e laureata ( come diceva Beppe durante i comizi ); da parte mia sono solo una persona che ha la 3 media, ed ho tanti anni di lavoro sul groppone.
Capisco che l'arte è bella, ma quando non c'è da mangiare, non c'è arte ( vedi, per es. medioevo..).
E che cazzo c'entra lo spreco di cibo con la ns classe politica? Dare tutte le colpe ai politici è infantile. E dopo, fino negli anni '30, ( 80 anni fa!! ) nel Veneto, e in Emilia c'era la pellagra ( fame !!). e non ne parlava nessuno. Senza parlare delle regioni meridionali.
In pratica, se il numero di abitanti del mondo aumenta, non è perchè gli umani attuali sono propensi di aumentare famiglia, ma perchè la produzione alimentare aumenta con macchinari/concimi/tecnologie. Un contadino 100 anni fa supportava il bisogno alimentare della famiglia, a prezzo di fatiche immense. Un contadino attuale non fa più ( relativamente ) fatica e produce tanto di più. Mi domando, ma se in Africa nel 1950 c'erano 250 milioni di persone e adesso 1000 milioni, ( ogni giorno 2800 nuovi nati ) di chi è la colpa/causa?
Che disperazione...

Paolo Zanchetta, crocetta del montello, TV Commentatore certificato 26.08.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nuovo post

ma fate con calma:))))

paoloest21 26.08.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Scusate,visto che a pubblicita' funge in base ar targhet,chi so' 'sti cazzo de blogghers che continuano a prova' a fa lavora' l'oro??

er fruttarolo Commentatore certificato 26.08.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Legge Severino, già 37 i decaduti. Ma per il Pd+l e Violante (PD-L) è incostituzionale solo per Berlusconi.Ma Violante va bene che vi abbiamo scoperti che siete la stessa banda, ma non si vergogna un po?

l'oracolo 26.08.13 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente d'accordo con Silvana:
infatti cerco di insegnare ai miei figli valori che non siano solo quelli economici a livello mondiale , infatti quando sono fuori dall'Europa chiedo loro di portarmi sempre gli spiccioli le monetine in modo che quando le lancero' a Silvio in stile "Hotel Raphael" non si senta discriminato.

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato 26.08.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVA !! Parli con intelligenza e cuore.
Di politici che parlano con intelligenza e cuore, oltre che con cultura e preparazione, ci sono SOLO QUELLI DEL MOVIMENTO 5 STELLE.

GRAZIE BEPPE GRILLO CHE LI HAI FATTI EMERGERE,

GRAZIE MOVIMENTO 5 STELLE CHE STAI COMBATTENDO PER IDEALI SACROSANTI a nome di tutta l'Italia !!!!

Silvia P. Commentatore certificato 26.08.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Gli elettori sono 43 milioni: allora! Cosa si fa per conquistarli: si insulta chi presenta dei distinguo o non concorda in tutto o si da dell'imbecille a chi si astiene, perché non si lascia andare completamente al M5S i cui rappresentati non sono perfettamente conosciuti?
Le crociate sono finite e i templari sono stati messi al rogo, il fascismo é i partiti costituzionalisti sono caduti, i territoriali verdi sono stati gran parte assimilati dal territorio di conquista e il comunismo si é furbescamente trasformato, ma emana gas di putrefazione. Sembrate una sinistra-anarchica, se non lo siete già, altro che nuova via. Non avrete i voti dei moderati e degli incerti anche se stomacati, che insultate perché non vi abbracciano a occhi chiusi (l'unica garanzia é Casaleggio). Oltre ai 20 punti rimandate tutto ai referendum ma non é sufficiente ( ma non vi é più tempo, avete scritto in un altro spot).
Spiegatevi bene, senza divagare su tutto e dappertutto, oppure accettate che la gente preferisca l'astensione.

senso del limite 26.08.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chissa cosa ha in mente Beppe Grillo;ha depositato,il 23 Agosto, un nuovo logo.Nessuno ne sta parlando, eppure potrebbe essere la bomba che ha in serbo.

mariuccia rollo Commentatore certificato 26.08.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@paolo rispondo qui al tuo commento delle 18.52 di ieri

Berlusconi è finito nel "miglio verde" della politica.
Lo hanno capito anche i suoi sodali, e in tanti scenderanno dalla barca che affonda.

Quindi a breve non ci saranno elezioni... a meno che l'ebetino appoggiato da baffetto non si metta a fare casino (ma dubito che re Giorgio lo permetterà).

Mago Merlino 26.08.13 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito, la mia decrescita felice mi ha portato lentamente a lavorare sempre meno... Ora sono disoccupato e ho riserve per 20 gg... Come se ne esce a 40 anni e con una preparazione che mi rende obsoleto lavorativa mente parlando? Avessi accumulato una fortuna sottoscriverei l'ipotesi della decrescita, ma sono un medio sfigato mediamente medio e ho come l'impressione che questa decrescita sia poco tagliata per me.....

Anto ., Genova Commentatore certificato 26.08.13 11:16| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Per Nicola da Mantova.
Fra poco caro, ci sarà da scegliere fra la decrescita felice e quella infelice.
Quindi la tua domanda è........inutile.

Lady Dodi 26.08.13 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

brava Silvana, questi sono i concetti sui quali dovremmo insistere con maggior tenacia. Sarebbe bene prepararci alla ormai prossima campagna elettorale ponendoci, come strategia, questi concetti, e come tattica i punti che abbiamo già posto in passato.

delfo e., Cusano Milanino Commentatore certificato 26.08.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento

I telefonini rischiano di aumentare l'incidenza del cancro. Questo risultato è frutto di una ricerca sviluppata dalla Sackler Faculty of Medicine dell'Università di Tel Aviv e condotta da Yaniv Hamzany.

Le analisi sono state finalizzate a cercare nella saliva degli utenti indizi che collegassero l'uso frequente dei telefonini allo sviluppo maggiore di tumori...

Leggi tutto: http://coscienzeinrete.net/benessere-olistico/item/1509-cellulari-e-tumori,-una-nuova-ricerca-prova-le-connessioni

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 26.08.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONDIVIDO TOTALMENTE....
In queste ore tanti piccoli TORNADO (perchè ormai di questo si tratta...altro che "trombe d'aria"..)hanno attraversato l'ITALIA. In Toscana 10.ooo fulmini (una cosa mai vista...)a Santa Severa volavano "le barche"...ogni volta che piove c'è da avere paura..LA CRISI CLIMATICA il riscaldamento globale la crescita continua di CO2 e la serie ormai infinita di fenomeni estremi dicono, in modo inequivocabile, che questa è la prima emergenza dell'UMANITA'. E che siccome tutto è inter-relato ...LA CRISI...è "crisi" del rapporto dell'uomo con l'uomo e con la donna e di entrambi con LA NATURA. IL LIBERISMO STA DEVASTANDO gli umani e la madre terra...il capitalismo è FALLITO come lo è stato il socialismo reale..che tanto piaceva a RE-GIORGIO e ai suoi compagni di merende...Ma LORSIGNORI tutti non sanno e non parlano della REALTA' REALE.Parlano del come "salvare il delinquente". E il REGIME MEDIALE UNIFICATO segue. Oggi la Repubblica delle "puttane"...quelli di come è bravo Monti e di come è bravo LETTINO e di quanto è saggio RE GIORGIO e come sono inevitabili le "larghe intese"...internano l'ultimo tornado e sperano che DIO ce la mandi buona ...perchè le "vacanze" dell'UNO SU TRE devono continuare...Hanno fatto dell'economia la scienza generale...e non sai se piangere o ridere..il mantra è CRESCITA PIL USCIRE DALLA CRISI per "fare come prima"...cioè continuare a devastare...Serve UNA COSTITUENTE di mov. associazioni persone..per INFORMARE e praticare l'uscita dal SISTEMA DELLA DISTRUZIONE.Anche LATOUCHE ha scritto sul senso del limite e sull'usa e getta..ed è uscito per FELTRINELLI un libro di VIALE che ci dice cosa fare concretamente a livello individuale e collettivo per costruire IL MONDO NUOVO. Io li consiglio a tutti/e.Si tratta di unire il movimento reale alla pratica istituzionale senza separare.Si tratta di cacciarli tutti/e perchè ladri mafiosi sfruttatori evasori corroti..e ignoranti..Cacciamoli TUTTI ! -http://blog.gaetanostella.it..ciao!

gaetano stella 26.08.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

@spirito santo

forse mi sono spiegato male...

francescano avevo detto...

non francesco et basta...:)


ps

@ staff

potete gentilmente polverizzare il mio delle

10et38

grazie!

paoloest21 26.08.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Corsa e attaccamento allo scranno

Il meno dispiaciuto della dipartita di Berlusconi dal Senato della Repubblica Italiana siamo certi che sia un tal Ulisse di Giacomo, ex coordinatore regionale del PdL del Molise che immaginiamo stia scaldando i muscoli per ritornare a fare il senatore, in quanto primo escluso nella lista del PdL alle elezioni politiche del 2013.
Per saperne di più leggere l’articolo de Il Tempo dell’8 Agosto 2013
Ulisse di Giacomo, uno in più contrario allo scioglimento delle camere che si aggiunge al senatore Naccaccaro (Gal).

Prospero Malavasi, Sassari Commentatore certificato 26.08.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

ancora una volta i problemi di Berlusconi in primo piano a me disocupato premetto che non vedo tempo affinché Berlusconi si tolga dalla scena lui e scagnozzi di imprese e banche a lui cari nel araffare beni pubblici derubandoli da venti anni di complicità di tutti i presidenti sia di partiti e del colle sono una setta di depredatori istituzionali dedici al vilipendio e sabotare la costituzione nella sua integralità dei nostri padri costituzionali questi politici presidenti di caste vanno cacciati prima possibile per venti anni di sfascio causato dai berlusconiani di setta televisiva a onorem del presidente al tricolore----

antony.gentile 26.08.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma siamo sicuri che la maggioranza della gente condividerebbe la "decrescita felice"? Io scommetto di no e siccome in democrazia si fa quello che vuole la maggioranza forse e' meglio lasciar perdere le rivoluzioni socio-culturali di stampo comunista: e' tempo (e voti) perso.

Nicola da Mantova Commentatore certificato 26.08.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

All'annuncio che il candidato premier del M5S sarà una "persona interna al movimento" subito i pennivendoli di Repubblica si sono animati allo scopo di individuare su chi gettare fango preventivo.
Bisogna capirli, spiegare che il candidato premier al M5S non sarà nè un leader nè un leaderino nel senso del loro modo di intendere la politica, è impresa inutile quanto disperata.
Non sono in grado nè di capire nè di intendere, nè sono intenzionati a farlo perciò sarebbe impresa inutile spiegare che chiunque sia sarà essenzialmente un esecutore della volontà della rete, della sua Politica, della sua intelligenza.
Proprio come nel disegno Costituzionale infatti il capo dell'ESECUTIVO che altro dovrebbe essere ?
Il tempo dell'idolatria è terminato da un pezzo ! Così come pure quello dell'erezione di un feticcio da adorare o distruggere a seconda delle convenienze.
E' curioso che un quotidiano che porta il nome di "Repubblica" si acconci ad avere una mentalità degna della stessa logica che erigeva, a Babilonia, il "sostituto reale" come capro espiatorio destinato fin dal suo insediarsi a morire, ad essere immolato sull'altare della propria idiozia.
Perchè è questo che intendono per "leader" !

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

A N O M I A

"Secondo il pensiero del sociologo francese Émile Durkheim, l'anomia è uno stato di dissonanza cognitiva tra le aspettative normative e la realtà vissuta. Può essere di due tipi:

- acuta: segue di solito ad un improvviso cambiamento, come la morte di un parente;
- cronica: dovuta ad un continuo mutamento sociale, proprio di una moderna società industriale."

cfr. http://it.wikipedia.org/wiki/Anomia

gennaro esposito 26.08.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Prima del primato dell'economia c'era la fame e la santa inquisizione. Non buttiamo via il bambino con l'acqua sporca. Basterebbe liberarsi di qualche bandito.

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 26.08.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cibo x tutti,no alle pere spagnole e ai limoni mezzi marci dell'Argentina..... Supermercati obbligarli a collegarsi alla filiera agricola nostrale

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 26.08.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un intervento prezioso che va oltre il concetto di PIL, pancia piena, pane et circensis, crescita, lavoro: il lavoro non deve più essere visto come un diritto da conquistare e difendere dagli altri, bensì come un dovere verso gli altri.
Il lavoro non è più visto come un mezzo per l'accumulazione di ricchezza, bensi come la contropartita che la società chiede per dare al singolo tutti i servizi di cui il singolo stesso può usufruire.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

bellisimo post.

doriana cosimi, orciano di pesaro Commentatore certificato 26.08.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il fuori tema: Siria.
Non ne posso più di sentire guerre. Stupide, prtestuose e infami.
Ancora ho in mente vivida l'immagine di quel...Colin Powel che all'ONU sbandierava una fialetta, mi pare cianuro d'argento che, se gli fosse caduta di mano non ci sarebbe più nemmeno l'ONU.
Una pagliacciata detto poi, per aggredire l'Irak.
Poi sono seguiti innumerevoli casi simili e ora, pare tocchi alla Siria.
Prima che ehum....magari tocchi a noi, cerchiamo di fermare la guerra, tutte le guerre.

Lady Dodi 26.08.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

il mondo è pieno di problemi, creati ,voluti o,capitati, per l'intervento dell'uomo inrisolvibili proprio perchè determinati dalla volontà degli uomini ,di alcuni,peraltro.l'utopia di avere un mondo pacificato,e liberato dallo spettro della fame ,e della sete e cristianamente auspicabile,ma profondamente inrealizzabile, non per questo comunque bisogna arrendersi.Gia nel ns paese esistono realtà profondamente diverse ,che il rispetto di poche regole chiare potrebbe sanare.la mancanza di regole chiare,e il mancato rispetto di quelle che ci sono creano diseguaglianze ,i diritti delle minoranze in quanto tali,prevaricano il diritto delle maggioranze,perche spesso diventano lobby.Ci stiamo avviando verso il babelismo dove tutto è giustificabile e giustificato,la cronaca e piena di casi drammatici ai quali si dà giustificazione,
non c'è certezza della pena,quindi sfumano i contorni del reato,la giustizia è applicata a discrezione spesso più interpretata che applicata.Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, che la diritta via era smarrita.Se si può facciamo presto a ritrovare la diritta via,per il futuro dei ns. figli e dei ns nipoti,grazie ,e auguri!!!!! meditate gente meditate...............

gattacicova 26.08.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento

---------- IL POLLAIO DELLE LIBERTÀ ---------

Non c'è niente da fare... ogni volta che c'è di mezzo il nano si finisce sempre a parlare di volatili (fringuelli, passere...)
Da settimane si discute del duello nel PDL tra falchi e colombe...

Falchi e Colombe???

Io di falchi e colombe non ne vedo neanche l'ombra... ci sono solo polli e galline nel pollaio del PDL... forse si vuol provare a restituire un minimo di dignità a costoro cambiandogli il nome!

E i polli e le galline si stanno scannando per decidere se è ancora il caso di continuare a "beccare il grano" dalla mano del nano pregiudicato!
E vedo pure il piccolo Bruno che si diverte come un "bambino" a raccogliere le uova ripiene di merda deposte dai volatili e lanciarle in faccia all'inebetito popolo italiano che tra una pausa e l'altra delle partite si ferma a guardare cosa accade nell'aia.

Su da bravi, la pausa è finita... qualche altro uovo ripieno di merda vi si è spiaccicato sulla faccia... direi che potete "tranquillamente" tornare a guardare il 2° tempo della partita.

Mago Merlino 26.08.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma porca puttana, ma che cazzate scrivi ??? ma xchè voi eletti appena avete l'occasione di pontificare minkiate a livello globale, date fiato alle trombe !!! ma ti abbiamo eletta a Milano, MA CAZZO TI OKKUPI DELLA FAME NEL MONDO, OKKUPATI DEI PROBLEMI DI MILANO !!!! il santone planetario e ideologo annesso già li abbiamo, vedi di lavorare per i milanesi che ti hanno votata !!!!! e te lo dice un grillino convinto !!!! ZTL , CICLABILI , TASSE , CATASTO ASSENTE , SPECULAZIONI EDILIZIE , NON TI BASTANO ??? NO, DOVETE FARE I MESSIA DEL PIANETA ...... MAVAFFANCULOVA' !!!!

ina ghigliot 26.08.13 10:12| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'Alema chiedi scusa e vattene.
Veltrusconi chiedi scusa e vattene.
Ve ne dovete andare, non capite?

Giovi F. Commentatore certificato 26.08.13 10:11| 
 |
Rispondi al commento

normalmente il modello di societa' e' la famiglia eterosessuale, implicando con cio' tutta una serie di standard da rispettare per non apparire inferiori. i single sono meno esigenti e inquinano meno perche' evadono da certe gabbie mentali. il papa parla tanto di famiglia, difatti lui e' single come me eheheh! , non so lui ma io compro le scarpe nuove ogni tre quattro anni, lo stesso per una maglia, ho la patente ma non ho l'auto e non la voglio, ecc.. credete che una moglie mi lascerebbe vivere cosi? non e' l'uomo o la donna in se' che inquina e pretende certi standard dalla vita, e' la famiglia.

Mork 26.08.13 10:11| 
 |
Rispondi al commento

"Ah, la crisi......"


(..) Lo scontrino “incriminato”, con 4 succhi, un bicchiere di vino e un analcolico alla frutta per la modica cifra di 120 euro, ha fatto infuriare un cliente del Phi Beach, un locale di Baja Sardinia. E ha fatto storcere il naso anche a Flavio Briatore, noto frequentatore della zona e proprietario del locale più famoso della Sardegna, il celeberrimo Billionaire.

L’imprenditore, che da tempo si batte contro i prezzi troppo alti delle vacanze in Costa Smeralda, si sfoga su Twitter: “In Costa Smeralda puoi pagare per 4 sdraio a bordo piscina alle 5 del pomeriggio 600 euro – scrive in un tweet – così in Sardegna si semina panico”. “Chi fa questi prezzi – scrive in un altro tweet – dovrebbe essere multato, è una vergogna”.


Ma come, Flavio, te la prendi coi tuoi allievi dopo aver loro insegnato come si fa ad arrivare al "top"?? Mi dispiace, ma sei fuori.......

harry haller Commentatore certificato 26.08.13 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

25.000 persone muoiono...

papa francesco dice:

fratelli, sono venuto per stare vicino ai poveri??

QUALI? DI QUALI POVERI PARLAVA? quelli che verranno o quelli che abitano la terra da semrpre e nessuno ha mai notato??

sandro b. Commentatore certificato 26.08.13 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi tocca i privilegi dei militari ? Ve state a caca sotto ? Vedete un po con quanti soldi vanno in pensione i vicecomandanti e i comandanti della ram dei carabinieri . Anche con un solo mese di avanzamento di grado .

bibo bibo 26.08.13 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno dovrebbe ricordarsi cosa ha rappresentato per il nostro paese l'Autarchia. Un paese, una nazione deve necessariamente essere autosufficiente. Il ritorno alla terra, è l'unica speranza per l'uomo del futuro. Un ritorno intelligente, con agricoltura non intensiva, con allevamenti umani, mai nella storia dell'uomo la natura e gli animali sono stati così violentati. Il Movimento M5S è l'unica speranza rimasta a noi Italiani, non lasciamocela sfuggire.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato 26.08.13 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE CONSEGUENZE DELLA PERDITA DEL SENSO DEL LIMITE

A cosa ha portato lo stravolgimento del neoliberismo ora diventato turbocapitalismo?
Non vogliamo accusare ideologicamente nessuno. Ci limitiamo a constatare una lampante verità:
guerre infinite, prevaricazione economica, distruzione dell'ambiente, perdita irreparabile di specie vegetali e animali, processi climatici irreversibili, peggioramento del bioclima, regresso politico, etico e sociale, corruzione delle democrazie parlamentari e presidenziali, implosione progressiva dell'economia reale a vantaggio di quella finanziaria, sterminio della natura e peggioramento degli insediamenti umani, immiserimento crescente della popolazione con relativa perdita di diritti, aumento del gap tra troppo ricchi (sempre meno) e troppo poveri (sempre di più), caduta a picco dei valori etici e sociali, suicidio del Pianeta...
Come possa esistere ancora un numero sterminato di persone (che nemmeno godono del bottino conseguito con questo attacco atroce al mondo) non riesco nemmeno a capirlo!!

Come dice la Bibbia: "Quando essi parlavano ormai una sola lingua e pensavano come un sol popolo, decisero di sfidare il Cielo costruendo, nella città di Babele, una Torre che fosse la più alta mai conosciuta. Ma Dio scese tra loro e confuse le loro lingue ed essi non riuscirono più a capirsi tra di loro e la loro costruzione crollò miseramente"

Purtroppo, come diceva Gottfried August Bürger
"Sento dir molto male della superbia dei grandi; ma non vi sarebbe la loro superbia senza la nostra viltà."

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 26.08.13 09:51| 
 |
Rispondi al commento

agriturismo.lefonti@alice.it filippo82

il confronto tra la classe dirigente che si preoccupa (a parole)dei conti del paese e i genitori che mostrano ai figli il proprio estratto conto bancario senza interessarsi minimamente del benessere dei propri figli calza a pennello per spiegare la situazione che stiamo vivendo. Sono perfettamente d'accordo con Silvana. grazie per il lavoro che state facendo

doriana cosimi, orciano di pesaro Commentatore certificato 26.08.13 09:48| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

non so perchè stamane ho un innamoramento per la sardinia.

lo merita comunque!

http://www.youtube.com/watch?v=uLU-XXrcO0E

non solo la musica, see also pictures!

se volete...

paoloest21 26.08.13 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Maslow in poi si è consapevoli che una volta soddisfatti i bisogni primari diventano pressanti altri tipi di bisogni, chiamati sociali, che, con gli occhi di chi muore di fame risultano superflui ed inutili. Detto questo vorrei fare notare che i paesi in cui si muore di fame hanno il PIL (pro capite) più basso, dove non c'è questo problema vi è il PIL pro capite alto.

Cesare Biagiotti 26.08.13 09:43| 
 |
Rispondi al commento

paolo un abbraccio!!!fidati,qui sole pieno e caldo!!!!han sbagliato le previsioni.meno male.ora vado in spiaggia a predicare..

Luca M., Rho Commentatore certificato 26.08.13 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per mettere un limite alla poverta' bisogna prima mettere un limite alla ricchezza. Facile no?

adolfo treggiari 26.08.13 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo ricordare che Renzi è a favore della privatizzazione dell’acqua e che ha votato per privatizzarla?
Vogliamo ricordare che il giorno dopo che 27 milioni di elettori hanno detto di no alla privatizzazione,Bersani è tornato a proporre che la gestione dell’acqua fosse data a società private?
Li vogliamo leggere i 100 punti del programma di Renzi e vedere coi nostri occhi come intenda privatizzare lo stato sociale?
E come il Pd non faccia che aderire al programma neoliberista di Monti che vuole distruggerlo, privatizzando sanità,scuola e trasporti?
Vogliamo ricordare che D’Alema,Fassino,Bersani o Letta si siano piegati al mercantilismo più turpe,arrivando a calpestare lo statuto dei lavoratori e ad approvare il sistema Marchionne?
E' mancato il senso del limite.Ma esso è il senso dell'UMANO.
Ecco come è stato possibile che si mercificassero l’acqua,la scuola,la sanità,persino gli alimenti dei poveri o lo stesso diritto ad esistere,e che a questa mercificazione dei BENI e dei DIRITTI partecipasse la sx?
Ma l'idea rivoluzionaria della decrescita è invece che "esistono BENI che non sono merci e merci che non sono beni." L’acqua è un BENE,non può essere comprata e venduta sul mercato.Il grano è un BENE,non può dipendere dai movimenti speculativi della Borsa.I fiumi,il mare,le coste...sono BENI,non possono essere deturpati o sporcati dalla speculazione o dalla corruzione
L’ambiente è un BENE,non può essere rovinato dalle discariche infette o dall’inquinamento delle fabbriche letali.L’aria è un BENE,deve essere preservata nella sua purezza o noi tutti moriremo.I diritti del lavoro sono beni,e non si possono vendere allo schiavismo degli speculatori.
Il mercato trasforma tutto in merce:la capra come l’uomo,il grano come l’acqua,una Ferrari come una scuola.
Basta vedere come si è comportata in 60 anni la pseudo sx italiana per vedere come si sia radicata l’idea coatta che tutto possa diventare merce,senza mai rispettarlo:la sanità,la scuola, l’acqua,il lavoro..

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 26.08.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bellissimo post che rispecchia in pieno la realtà,ma un tantino radical comunista...alla che guevara per intenderci,
purtroppo si potrebbe affermare che se fosse così staremmo tutti molto meglio,ma in tutti questi teoremi va inserito un componente che è di enorme disturbo:l'uomo.
l'uomo è da quando esiste che ha l'istinto prevaricatore sul suo simile e sarà sempre così,del resto lo vediamo tutti che la formula comunista,la miglior teoria di gestione civile non funziona,anzi,i peggiori farabutti della storia e attuali sono nati proprio nelle zone dove vigono ed hanno spopolato regimi comunisti,la terra ha conosciuto l'unico periodo prospero solo quando dominavano i dinosauri.

emilio m., varese Commentatore certificato 26.08.13 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buon lunedi blog!!!caffè stellato qui!!!solo e sempre M5S!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 26.08.13 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutte queste belle parole e sto sito manda a tambur battente la pubblicità di "consulenti" per spostare la residenza all'estero per evitare di pagare le tasse in italia...arghhhhhhhh grillazzo

giorgino d., bologna Commentatore certificato 26.08.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento

L'ideale sarebbe poter vivere tutti quanti liberi dall'obbligo di sottostare alle leggi di una economia che piu` nulla ha a che fare con una vita degna di questo nome.
Ma nell'attesa che cio` si realizzi dobbiamo convivere con l'attuale realta` economica.
Percio`, ci sono due tipi di problemi che ci soffocano.
Il primo e` l'incapacita` di essere produttivi in un mondo globalizzato.
Il secondo e` il conflitto di interessi.
Il primo e`il figlio del secondo.
Mi spiego.
Il piu` grosso problema che blocca il nostro Paese e` l'enorme conflitto di interessi che si annida nel Parlamento Italiano.
Ogni Stato che rispetti questo nome elimina istantaneamente dal corpo del proprio governo la cellula malata, quella che non potrebbe svolgere bene il proprio lavoro perche` anomala, con altro DNA, non adatto a svolgere quelle funzioni nel solo ed unico fine di soddisfare gli interessi del proprio Paese.
L'Italia non ha mai fatto questa pulizia nel proprio parlamento e siamo arrivati ad avere non tre o quattro parlamentari coinvolti in questo problema ma addirittura dei partiti interi coinvolti in affari con banche, fondazioni, gruppi finanziari e televisioni.
Percio` questa incapacita`di reagire ai problemi della globalizzazione e`sicuramente e solo figlia del nostro conflitto di interessi.
E allora ogni giorno si assiste all'assurdo dialogo di un parlamento che discute come risolvere un solo conflitto di interessi quando quasi tutto il resto del parlamento e` impegnato nel gestire i conflitti di interessi dei propri partiti.
Siamo nella situazione di quella nave coi motori spenti nel pieno della tempesta mentre i marinai discutono tra loro per designare il capo che li paghera` di piu`e che potra` dar loro l'ordine di accendere i motori per governare la nave.
Non sara` colpa della tempesta se la nave affondera` ma dei marinai troppo presi dai loro problemi personali per aver tempo di accendere i motori.

Italo Pelizzola Commentatore certificato 26.08.13 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Forse mi sono perso qualcosa:mi avete fatto sparire l'Ivanona(alias Doriano Livigni)...dovevo mandarla a....!

oreste m******, sp Commentatore certificato 26.08.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento

MAURIZIO PALLANTE in Italia,come Sergio Latouche in Francia,sono i promotori della DECRESCITA FELICE che si oppone alla CRESCITA SELVAGGIA, voluta da pochi per il saccheggio del pianeta e la prevaricazione sulla collettività.
Se tutta l’economia neoliberista si basa sul Pil, per Pallante è proprio il Pil,come unica chiave di misura capitalista, che deve essere rivisto Il Pil,infatti,misura la quantità di merci scambiate,disinteressandosi se lo scambio dipenda da una guerra o da una catastrofe,o faccia parte di un diritto o di un bisogno o di una tragedia e di una coazione negativa
Per fare un es.,se crolla un ponte uccidendo centinaia di persone e poi ci saranno i funerali e si dovrà ricostruire il ponte,il Pil aumenta
Dunque il crollo di un ponte è stato un bene? Allo stesso modo diventa bene un terremoto,una guerra,una epidemia,al punto che possono anche inventarle apposta,tanto quello che conta è il mercato
Ma deve essere davvero il PIL l’unico indicatore della nostra economia?
Il neoliberismo ha preteso che il mondo fosse basato sulle MERCI,intese come oggetti o servizi acquistati con denaro,e non sui BENI che sono invece oggetti o servizi che rispondono a un bisogno
La MERCE rientra solo in un passaggio di denaro, un lucro,un profitto
Il BENE sta in una valutazione molto più ampia,che prende in esame la vita intera dell’uomo,le sue necessità,i suoi bisogni,i suoi valori
Per il mercato neoliberista l’acqua è una merce, che si può mettere sul mercato e non importa se cade nelle mani di multinazionali che possono alterarla per massimare i profitti o usare mari o fiumi per riversarci le loro scorie uccidendola
Per una visione ‘umana’ e non mercantile,l’acqua è invece un BENE di prima necessità,per cui lo Stato non può privatizzarla e farla cadere delle mani di speculatori,ma deve sorvegliarne la purezza,garantirne la quantità,impedirne la contaminazione e limitarne il prezzo affinché tutti possano averne,anche i più poveri, perché essa è un loro diritto.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 26.08.13 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Silvana, GRAZIE! Bellissimo pezzo, davvero. Scrivi ancora!

Deb P. 26.08.13 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Concordo in pieno con il commento di M. Mazzini per il resto il post è + che condivisibile e bello grazie Silvana.

lucio r. Commentatore certificato 26.08.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Summit nella villa di Arcore con falchi e colombe.
Mancavano solo le passere.

(Il F.Q.)

Spartaco II° () Commentatore certificato 26.08.13 09:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

@ Ciro c.
Ciao carissimo vedo che posti meno,impegni?
Ho letto il tuo commento e credo che forse non abbiamo capito bene questi furboni che ci governano.
A beppe piace la Porcellum?
Non credo l'accetta oggi perchè non c'è la volontà di cambiarla perche fa molto comodo a chi l'ha fatta.
Dichiarazioni del firmatario: "una porcata",fanno finta di bisticciarsi per cambiarla ma non la cambieranno.
Hanno avuto tutto il tempo possibile per farlo e non lo hannofatto.
Constatato ciò è logico dover andarea votare con queste regole.
Il m5* non ha il potere di cambiarle se non con la proposta di incarico governativo al 5*(ma non avverrà mai mica sono scemi).
Quindi non rimane altro ai cittadini dare una maggioranza al m5* perchè possa usufruire del premio di maggioranza perchè il 51% dei suffragi il m5* non lo avrà mai perchè abbiamo gli Italioti non i cittadini italiani.
Ecco perchè occorre arrivare a coloro che il PC non l'hanno.
Scusami se ho messo in chiaro.....ma era un chiarimento personale sulle tue perplessità del momento.
Cordialità.

oreste m******, sp Commentatore certificato 26.08.13 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Ot: sul corriere.it c'è un articolo che dice, la lega e l'asse con grillo.....

In poche parolo vogliono fare intendere che il M5S si puo' alleare con la lega ahahahahah

grillo scrivi un post contro sti giornalisti che raccontano falsità

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 26.08.13 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://odiolacasta.blogspot.it/2013/08/quello-che-non-si-dice-sui-guai.html#comment-form

La prima visita. Il 12 novembre 1979 una squadretta della Guardia di Finanza ispeziona l’Edilnord Centri Residenziali Sas che sta realizzando a Segrate la città-satellite di Milano2, sospettata di varie irregolarità tributarie. Nel cantiere, con alcuni operai, c’è un omino spelacchiato e imbrillantinato che si presenta come “semplice consulente” della società. È Silvio Berlusconi, il proprietario, iscritto da un anno alla loggia deviata P2. I finanzieri vogliono sapere perché abbia prestato fideiussioni personali in favore di Edilnord e Sogeat, società il cui capitale è ufficialmente controllato da misteriosi soci svizzeri. Ma lui fa lo gnorri e mette a verbale: “Ho svolto un ruolo molto importante nei confronti dell’Edilnord Centri Residenziali e della Società generale attrezzature Sas, perché entrambe mi hanno fin dall’inizio affidato l’incarico professionale della progettazione e della direzione del complesso residenziale Milano 2”. Anziché ridergli in faccia e approfondire le indagini, il maggiore Massimo Maria Berruti che guida la squadra si beve tutto, chiude l’ispezione in meno di un mese, nonostante le anomalie finanziarie riscontrate e archivia tutto con una relazione rose e fiori. Poi, il 12 marzo 1980, si dimette dalle Fiamme Gialle. Per qualche mese lavora per l’avvocato d’affari Alessandro Carnelutti, titolare a Milano di un importante studio legale con sedi a New York e Londra, dove si appoggia all’avvocato inglese David Mackenzie Mills. Poi Berruti inizia a lavorare per il gruppo Fininvest, specializzandosi in operazioni finanziarie estere e in contratti per i calciatori stranieri del Milan. Gli altri due graduati che erano con lui nel blitz del ’79 sono il colonnello Salvatore Gallo e il capitano Alberto Corrado. Il nome di Gallo verrà trovato nelle liste della loggia P2. Corrado verrà arrestato nel ’94 e poi condannato con Berruti per i depistaggi nell’inchiest

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 26.08.13 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

S’homini frabanciu est tentu in pagu cuncettu

aggiungo,

in sardegna! non nel continente!
:)

paoloest21 26.08.13 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il senso del limite dovrebbe indurci, soprattutto, a procreare meno. Mettere al mondo meno figli. Ma questo si scontra con il nostro ego. Ego maschile che vuole la continuazione di se stessi ed ego femminile che vuole sentirsi completo se fattivo di prole.
Caro Beppe anche tu non hai avuto il senso del limite se ti sei permesso di mettere al mondo più di un figlio.
Purtroppo nella attuale situazione mondiale (otto miliardi) mettere al mondo anche solo un figlio è già un lusso.
Ma questo è l'estremo tabù, che non si può toccare.

M. Mazzini 26.08.13 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Petrini: “Oggi dobbiamo affrontare le tematiche del cibo. Politici, economisti e chi ha messo in atto questa degenerazione della gastronomia, che sta diventando pornografia alimentare. E ora c’è anche masterchef... Io da piccolo volevo guidare il treno, poi c’è stato chi voleva pilotare l’aereo, oggi il 22% dei bambini vuole fare lo chef. Tutti vogliono fare lo chef, dimenticandosi di una cosa: che questo mondo quando parla di cibo prima di qualsiasi cosa deve render omaggio ai milioni di donne che in tutte le parti del mondo, con poche cose, hanno fatto le opere d’arte che sono la base fondante della nostra cultura alimentare. E non gli si dice grazie. Ma il vero disastro di questo sistema oggi trova dentro la politica del cibo. Noi buttiamo via il 40-45% della produzione alimentare. E la gente muore di fame. Oggi 24.000 persone sono morte di fame, sono morte ieri e moriranno domani. Questa vergogna non può più essere tollerata, questo deve essere l’obiettivo primario di una governance mondiale. Può essere il new deal dell’umanità. Quello su cui tutti dovrebbero impegnarsi è risolvere questa vergogna”.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 26.08.13 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ermanno Olmi:
“La democrazia è nata in Grecia, 700 anni prima di Cristo, perché c’era la necessità di trovare un equilibrio tra i vari interessi dei cittadini. Qualche secolo in ogni valle delle nostre Alpi c’erano ruscelli e si viveva con la collaborazione della forza motrice dell’acqua. Quando è arrivata l’elettricità tutto questo è stato abbandonato e distrutto e siamo passati da forme di energia a carbone o petrolio. Noi disponiamo di una miniera di energia fluviale che può produrre quanto basta per le nostre esigenze di forza motrice. Se noi oggi come sogno, ma non come utopia, prendiamo in considerazione lo scorrere dell’acqua avremo energia pulita, rinnovabile. Noi siamo alla vigilia di un possibile, grande progresso, epocale, rinascimentale e lo possiamo compiere solo se prendiamo atto dei disastri, che non sono più sopportabili. Come possiamo andare a letto la sera e sapere che lì fuori l’acqua mi dice guardami, ti aiuto... Voi mi dite che questa è poesia. No, è realtà”

Carlo Petrini:
“Dobbiamo imparare a governare il limite. Se non lo facciamo e abbiamo sempre l’esigenza di aumentare siamo complici di questa distruzione. Il governo del limite sarà l’elemento distintivo della nuova economia”.

Ermanno Olmi: “Il senso del limite non è una punizione, è una conquista. In questo limite c’è la scoperta di quelle componenti che danno gioia, nel caso nostro la convivialità. Vi faccio una domanda: quando avete mangiato l’ultimo pancotto? Sono croste di pane cotto - con economia nuova da dare alle galline – che con due cipollotti, una foglia di alloro e una fetta di lardo è un piatto fantastico. Oggi non c’è più quella dignitosa povertà, oggi la differenza è tra chi ha troppo e chi muove di fame, quindi “non” esiste. E noi cari amici siamo responsabili di questa miseria perché buttiamo via la metà del nostro cibo e non permettiamo ad altre persone come noi di esistere”.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 26.08.13 08:48| 
 |
Rispondi al commento

lasciate che ci accusino di essere idealisti ... utopisti .. sognatori .... ma questi sono i post che condivido e che ci rendono diversi e migliori degli altri. Cittadini del mondo.

pier b. Commentatore certificato 26.08.13 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Il quotidiano Repubblica ha celebrato se stesso a Firenze con 4 giorni di dibattiti “La Repubblica delle idee” che hanno visto le personalità più in vista di questo Paese,da Petrini a Olmi,da Saviano a Baricco,da Rodotà a Zagrebelsky.A questa festa si sono incontrate due grandi persone,il regista Ermanno Olmi e Carlo Petrini, gastronomo e filosofo della Terra,fondatore dell’associazione Slow Food,assertore di un’agricoltura rispettosa del nostro pianeta e dei suoi abitanti e nemico acerrimo degli OGM e della prevaricazione del mercato sui diritti dell’ambiente e i diritti umani

Dice Olmi:"Abbiamo violentato l'ambiente per troppo tempo,è arrivato il momento di fermarci. Non possiamo più permettere che la gente muoia di fame. La Terra è un bene comune.Senza incertezze e senza mediazioni.Senza altre mortificazioni"

Petrini: “Bisogna partire da un fatto:la Terra siamo noi.E noi siamo parte del tutto.Il disastro ambientale è una grande tematica dell’umanità. Può portare alla fine dell’homo sapiens.Dobbiamo capire che stiamo andando verso il baratro.Ma questa situazione non si risolve senza cambi di comportamenti.Dispiace che la politica non intercetti la priorità di questo,continuare a chiedere alla terra madre sempre di più ci porta verso il baratro.O la politica lo capisce, o produrrà la sofferenza di milioni di persone
La nostra costituzione ha come elemento centrale il riconoscimento del lavoro.In tutti i paesi latino-americani,invece,la costituzione sta spostando l’asse verso sovranità alimentare. Vengo dal Messico,dove è nato il mais.La situazione dei contadini messicani è di povertà alimentare fino alla disperazione.Nel contempo, in base al libero mercato,il Messico importa l’80% del riso,il 40% della carne,il 20% dei fagioli e,pensate,il 33% del mais.Inserire nella costituzione la sovranità alimentare significa sopravvivenza.
Dobbiamo continuare a far entrare prodotti transgenici e a rovinare l’agricoltura?”

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 26.08.13 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Per giorgino d Bologna. Che scemo che sei

Francesco Rutigliano 26.08.13 08:45| 
 |
Rispondi al commento

SI VABBEH..E QUINDI???? OLTRE STE BELLE PAROLE SUL NULLA CHE FATE? LASCIATE CHE L'ITALIA VADA A FONDO, SALVATE IL NANO CHE E' LIBERO DI RICATTARE IL PAESE PERCHE' SA CHE VOI NON MUOVERETE UN DITO..ALTRO CHE SOLO 25.000 NE AVRETE SULLA COSCIENZA

giorgino d., bologna Commentatore certificato 26.08.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.
buondì!

da

http://www.corriere.it/politica/13_agosto_26/la-lega-e-l-asse-con-grillo-noi-da-soli-come-nel-96-marco-cremonesi_448994a6-0e0e-11e3-94c3-5ad04b7d12ed.shtml


"""In serata, alla Berghem fest di Alzano lombardo, l'ex ministro aggiunge una seconda traccia: «Oggi ho fatto un po' di ricognizioni. E ho raggiunto una convinzione. Fuori il Pdl, il governo non ha più i numeri. Ma soprattutto non ci sono neppure i numeri per governi alternativi"""


""""Oggi ho fatto un po' di ricognizioni"""!!!

señor calderoli

bastava una calcolatrice!

avrebbe inquinato meno!

:)

paoloest21 26.08.13 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il topo e la trappola
Un topo, guardando da un buco che c’era nella parete, vide un contadino e sua moglie che stavano aprendo un pacchetto. Pensò a cosa potesse contenere e restò terrorizzato quando vide che dentro il pacchetto c’era una trappola per topi.
Corse subito nel cortile della fattoria per avvisare tutti: “C’è una trappola per topi in casa, c’è una trappola per topi in casa!” La gallina che stava raspando in cerca di cibo, alzò la testa e disse: “Scusi, signor topo, io capisco che è un grande problema per voi topi, ma a me che sono una gallina non dovrebbe succedere niente, quindi le
chiedo di non importunarmi.”

Il topo, tutto preoccupato, andò dalla pecora e le gridò: “C’è una trappola per topi in casa, una trappola!!!”
“Scusi, signor topo, – rispose la pecora – non c’è niente che io possa fare, mi resta solamente da pregare per lei. Stia tranquillo, la ricorderò nelle mie preghiere.”
Il topo, allora, andò dalla mucca, e questa gli disse: “Per caso, sono in pericolo? Penso proprio di no!”
Allora il topo, preoccupato ed abbattuto, ritornò in casa pensando al modo di difendersi da quella trappola.

Quella notte si sentì un grande fracasso, come quello di una trappola che scatta e afferra la sua vittima.
La moglie del contadino corse per vedere cosa fosse successo, e nell’oscurità vide che la trappola aveva afferrato per la coda un grosso serpente. Il serpente velenoso, molto velocemente, morse la donna.
Subito il contadino, la trasportò all’ospedale per le prime cure: siccome la donna aveva la febbre molto alta le consigliarono una buona zuppa di brodo.

Il marito allora afferrò un coltello e andò a prendere l’ingrediente principale: la gallina.
Ma la malattia durò parecchi giorni e molti parenti andavano a far visita alla donna.
Il contadino, per dar loro da mangiare, fu costretto ad uccidere la pecora.
La donna non migliorò e rimase in ospedale più tempo del previsto, costringendo il marito a vendere la mucca al macellaio per poter far fronte a

Laura Frank 26.08.13 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Petrini:
“Appartengo alla Terra.E come me tutta l’umanità,e ogni forma di vita.Piante e foreste,frutti e fiori,e ancora fiumi, monti, animali d’ogni specie e tutto ciò che il lavoro umano ha plasmato e trasformato nel tempo…La Terra non appartiene a nessuno o non dovrebbe appartenere a nessuno;i suoi frutti dovrebbero appartenere a tutti.Eppure l’avidità di pochi prende possesso di immensi spazi,estromette intere comunità,distrugge la bellezza del paesaggio e la fertilità dei suoli,gli arroganti prevalgono sugli umili.Umile,da humus,colui che è vicino alla terra.
Da sempre amo quella parte di umanità che si prende cura della Terra. Non ho mai capito perché viene considerata come l’ultima ruota del carro Le alte gerarchie del sapere,della conoscenza e della politica non lasciano spazio ai contadini, ai pastori,ai pescatori e alla parte più sensibile di essi: le donne,gli anziani,gli indigeni. Eppure grazie a loro condividiamo il cibo,energia della vita. Essi conoscono le cose intime della natura,le proprietà delle erbe,il cambiamento del tempo,i movimenti delle stelle, le fasi della luna,le buone pratiche per accudire l’orto. Figli della Terra,sanno governare il limite nelle loro azioni,praticano la vera economia.È con la Terra,è con la natura che i nostri conti non tornano.
Da troppo tempo consumiamo e sprechiamo più di quanto produciamo, prendiamo più di quanto diamo. Riconciliarci con la Terra è l’unico modo per voler bene a noi stessi e agli altri e forse è l’unico modo per uscire dalla crisi.
Le buone pratiche della lotta allo spreco,della condivisione e del dono si realizzano con lentezza,senza frenesia e ansia.
“C’è più tempo che vita” dicevano i nostri vecchi.Proprio perché abbiamo la sensazione di aver toccato il fondo,sento che il nostro spirito deve esser più determinato e propenso a vivere con coraggio e letizia il cambiamento.
La comunità terrestre è chiamata a reagire ora Siamo in tanti e in e in buona compagnia.

segue sotto

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 26.08.13 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D' Alema sempre leader...esempio illuminante.

Ha venduto barca ed oggi fa agricoltore.
Anche se il vino che fa e', naturalmente, ROSSO.

Da "Tenera e' la notte" ad "Uomini e topi"?

Aveva previsto China e "la terza via", pero'
non ha saputo mettere in pratica.

Perso anche lui tra USA ed URSS?

Fabrizio Salvini 26.08.13 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per il tuo intervento. Tu sei la mia portavoce!

Samuele Salis 26.08.13 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Ermanno Olmi:
“O cambiamo il senso impresso alla storia o sarà la storia a cambiare noi“
“Bisognerebbe andare a scuola di povertà per contenere il disastro che la ricchezza sta producendo“
“L’Apocalisse è un lieto fine. Ma è anche la mia speranza, per il futuro prossimo e remoto. Che tutta la vita, così sfilacciata talvolta e confusa, possa un giorno svelare la propria unicità. E che tutte le persone incontrate, conosciute, amate, con le quali avrò condiviso passioni, speranze, fatica, possano scorrer davanti a me, consapevoli tutte d’esser state con me parte di un unico sogno. Sarebbe bello. Veramente.”

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 26.08.13 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Il senso del limite. Ma da cosa è dato il limite, e quale limite ci proponiamo di non superare? per ogni realtà esistono diverse verità, c'e' chi giura che fare figli sia l'unico senso dello stare al mondo, c'e' che si preoccupa di un supposto progresso, chi rivendica le libertà. Io credo l'unico limite che attualmente non superiamo è quello del ragionamento, ancorati a realtà fideiste non riusciamo a vedere che siamo sommersi da richieste, ma non da risposte. Esiste, come è sempre esistita, una classe media, fatta di gente che ara il proprio campo e vede i frutti del lavoro sottratti di volta in volta per soddisfare pretese altrui, ed alla fine è questa classe media l'unica che non si pone limiti, che lavora non per guadagno ma per vivere, e ragiona sul fatto che senza lavoro si sopravvive, o si vive alle spalle degli altri. La classe media che fa un figlio invece di 5 non cercando l'aiuto dello stato, la classe media che si compra l'automobile pensando al costo e non all'immagine, la classe media che pensa allo studio e non alle occupazioni. Il limite a questa classe è imposto dagli altri, purtroppo.

Paolo Varese 26.08.13 08:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BELLISSIMO ARTICOLO, veramente realistico e ragionevolmente condivisibile. La situazione politica attualmente rovina ogni minuto la vita di tanti Italiani perchè determina disagi nei servizi sociali, aggravamento dell'economia pubblica e smarrimento morale. Cosa altro inventeranno per rimanere seduti nelle loro poltroncine? ora si sbranano come lupi,quando arriveranno in fondo al tunnel troveranno un altro accordo per seguitare a comandare? si rendono conto che nessuno più gli crede a questi signori della politica? un pò di tempo fà leggevo di poveri anziani pensionati condannati perchè per non morire di fame rubavano biscotti al supermercato. Ma non è vero che la legge è uguale per tutti,siamo davvero alla deriva umana. Le altre nazioni Europee o extracomunitarie pensano di essere al di sopra del nostro livello culturale politico ma non per colpa degli Italiani ma di chi ci governa. Cosa gliene frega ai 9 milioni di poveri dell'Afhganistan? perchè anche loro pagano tasse per foraggiare quella guerra non potendo nemmeno sfamare i figli.questa è l'Italia di oggi che il PDL ed il PD hanno ridotto in macerie dopo le distruzioni più o meno gravi che ha lasciato la democrazia Cristiana e i socialisti di Craxi. QUINDI I PARTITI SONO STATI UN FALLIMENTO COLOSSALE. La storia lo ha dimostrato ma loro ora seguitano a rosicare l'osso sino all'ultimo brandello di ciccia. Non se ne vogliono andare. Spero e confido che si vada a votare e finalmente scompaiano definitivamente con lapidi che ricordino chi sono, ciò che rappresentano e per la sofferenza che causano a tutti noi.

CHICCO CHECCO 26.08.13 07:55| 
 |
Rispondi al commento

.....S. Carcano: "Oggi riduciamo tutto a mere espressioni
........................economiche, a indicatori tanto generali quanto
........................distanti anni luce dalla rappresentazione della
........................realtà. Chiediamo a questa disciplina di governare
........................tutta la nostra vita, riducendola ad un passaggio
........................materiale su un pianeta Terra"............................


Cittadina Carcano,

non è da oggi, non è dall'inizio della Rivoluzione Industriale che noi Umani siamo fissati nella convinzione che l'AVERE ci conduca alla Felicità. Lo siamo sempre stati sin dalla notte dei tempi, pur ammettendo che l'Era Industriale è stata costruita su questa nostra antica fissazione, rafforzandola fino all'ossessione.

Lei osserva bene quando accosta questo nostro insaziabile desiderio di AVERE al nostro materialismo: perché è appunto con la dimensione della materia che meglio si coniuga il nostro smisurato desiderio di AVERE. Quando, infatti, muoviamo le nostre vite nella dimensione della mente - spesso chiamata con il termine "spirito" - noi possiamo osservare l'emergere spontaneo del verbo ESSERE.

Ed io sono perfettamente convinto che la strada che conduce noi Umani alla Felicità è, appunto, questa dell'ESSERE. Essere, nel senso, di essere chi veramente siamo, chi madre Natura - altri userebbero la parola "Dio" - ha voluto che noi fossimo: un cantante, una astronauta, un contadino, una insegnante, un avvocato, un' oratrice, un missionario, una dottoressa in medicina..... ESSERE ciò che ci RIEMPIE la vita, che dà ad essa un significato, uno scopo, una funzione nella nostra relazione con gli altri.

Indipendentemente dal denaro, questo diabolico strumento dell'AVERE. ESSERE perché non ABBIAMO più un lavoro da fare, ma SIAMO un tutt'uno con la nostra passione di vivere!

Sarebbe bello che i Cinque Stelle rimpiazzassero, nella loro Rivoluzione Culturale, la morbida fissazione dell'AVERE con la visione dell'ESSERE.

jb Mirabile-caruso Commentatore certificato 26.08.13 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre, su questo governo, Grillo dice una sacrosanta verità. Voglio aggiungere,però, che questo governo voluto,fatto e pensato da "HOMINES TRIUM LITTERARUM", (così sarebbero stati chiamati nella Roma dei Cesari) è dovuto alla grandissima responsabilità di coloro che non hanno votato,che così facendo,non votando Grillo, hanno permesso che gli uomini di cui sopra potessero continuare gli sporhissimi giochetti politici di sempre.
ALLORA! Nella prossima tornata elettorale, il partito del non voto non faccia come gli struzzi e dia un voto a Grillo ed al suo movimento, poichè solo con una maggioranza schiacciante li manderemo tutti definitivamente a casa: CI SONO FORSE ALTRE VIE?

vincenzo s., lamezia terme Commentatore certificato 26.08.13 07:41| 
 |
Rispondi al commento

Brava Silvana,hai portato il discorso su una cosa tangibile che deve far riflettere tutti.
E' immorale lo spreco di risorse tanto più quando causano morti e non sono solo quelle alimentari.
Dobbiamo avere altri valori

gabriele m. Commentatore certificato 26.08.13 07:31| 
 |
Rispondi al commento

...pensare che i Lombardi potevano scegliere un Presidente di Regione COSI'.

...invece...
scusate eh ma lo devo dire :
"Che Pirla che siete stati"!!

adesso tenetevi maroni!!!

anib roma Commentatore certificato 26.08.13 07:30| 
 |
Rispondi al commento

Ormai è un vezzo diffuso da parte di tutti confondere i fini con i mezzi e osannare o criticare questi per quelli.
Si vuole evitare gli sprechi? Ma pur questa è economia...che infatti si dovrebbe occupare di produzione e non di distruzione di valore. Tra quelli che usano l'economia solo per fini egoistici (e generano diseconomie agli altri) e quelli che ne parlano con approssimazione è una bella alternativa...

carlo vallini 26.08.13 07:28| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a Tutti

Grande Silvana.

Solo le persone che la pensano come te, come noi, possono cercare di Riportare nei Paesi, nelle Città, nelle Comunità in senso lato del termine...
"l'Ordine delle Cose".
Tutti Insieme e Ovunque abbiamo il Dovere di almeno tentare di Salvare il Senso per cui Occupiamo Temporaneamente questo Pianeta diversamente...ci siamo...
Ognuno si muova e faccia la sua parte anche se piccolissima come la goccia d'acqua del Colibrì...

anib roma Commentatore certificato 26.08.13 07:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fino a qualche mese fa la malnutrizione era un concetto per altri paesi,non l'italia,ora mi sto accorgendo che riguarda anche noi e mi sembra molto strano essere arrivati a 'sto punto quando qualche anno fa eravamo i primi del mondo quasi in tutto.questo denaro/benessere maldistribuito è la premeditazione della decadenza ed ha dei responsabili ben noti ! si sa che da millenni chi comanda non paga ma oggi credo & spero nella giustizia,non quella italiana odierna ma in qualcosa che 'deve' accadere tipo 'm5s'.è un'inizio.

mario di genova 26.08.13 06:58| 
 |
Rispondi al commento

Grazie davvero Silvana per questa profonda riflessione.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 26.08.13 05:37| 
 |
Rispondi al commento

Carcano la sua formazione molto carente. Le sue parole da libro dei sogni
fanno riferimento ad un Shangri là mai esistito. L'economia ha SEMPRE
governato le relazioni umane, solo in altre forme da quelle attuali. Le sue
parole riecheggiano quelle terribili di tutti i programmatori di società
che si sono succeduti compiendo i peggiori disastri del 20' secolo. Il
problema dei nostri tempi è l'ingereza e lo strapotere degli stati nelle
questioni degli uomini. Il problema è che il mercato è scarso, quasi
assente, sostituito dal maelstrom statalista burocrate e sovranazionale che lei in buona fede vuole migliorare. Si legga Hayek, Von Mises, Rothbard, ed anche il vecchio Thomas Jefferson. Poi ne riparliamo.

Marco Diaco 26.08.13 05:37| 
 |
Rispondi al commento

SPLENDIDE PAROLE!!! Ancora grazie M5S!!!!!

andrea ., ravenna Commentatore certificato 26.08.13 05:12| 
 |
Rispondi al commento

Io ci sono sempre!Non vi mollo!W 5 stelle !Saluti

Francesco F. Commentatore certificato 26.08.13 03:10| 
 |
Rispondi al commento

Stimabile Carcano.

Si e' mai chiesta perche' i Medici costruirono
a Firenze una citta' cosi bella?
Erano banchieri, finanziavano GUERRE di Spagna ed
UK...
Firenze allora era come New York oggi, centro finanziario.

POI, con i soldi, costruirono i palazzi.

SENZA LILLERI NON SI LALLERA.

Crede che prima dei 3 secoli la gente viveva di aria?
O voleva essere pagata per lavorare..

Fabrizio Salvini 26.08.13 02:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo sistema,il sistema del PIL,dello Spread,dei tassi di interesse,ecc.Questo è il modo per tenere sotto controllo le Nazioni,sistema denunciato già da John Kennedy,ribadito anche da Robert Kennedy (entrambi uccisi).I Popoli non saranno mai liberi se non verrà cambiata l'economia mondiale,rendendola etica.Tutte le guerre e i conflitti passati,presenti e futuri,altro non sono che la conseguenza di questa economia!!Fino a quando si vedranno militari,vicino ai bambini,nulla cambierà!I Paesi poveri vanno aiutati,non saccheggiati in nome della pace!Necessario sostituire le bombe con il pane!Liberare e non dominare!Così penso e così scrivo!Buona vita agli onesti! Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 26.08.13 02:26| 
 |
Rispondi al commento

2.- Rispondiamo anche che noi intendiamo perseguire gli obiettivi di sempre: la terra è dei lavoratori e sono i lavoratori che devono amministrare le loro ricchezze con un sistema di democrazia diretta e razionale. Semplice ,no?
Agiungiamo che anche i mezzi di informazione sono degli italiani che hanno il diritto di gestirli concedendo. se occorre, ai privati concessioni temporanee e revocabili.
I diritti essenziali, inalienabili, inviolabili, di interesse generale, come appunto la informazione, previsti dalla Costituzione italiana con possono essere ceduti dal governo che può emettere solo leggi ordinarie.
Lo stesso popolo italiano può modificare le norme costituzionali solo in senso democraticamente migliorativo.
Conclusione avanti operativamente con la nostra lotta, tenendo presente che tanti altri come noi e meglio di noi hanno già lottato e stanno lottando in tutto il mondo. Stefano Antuofermo,Rutigliano

STEFANO A. Commentatore certificato 26.08.13 02:14| 
 |
Rispondi al commento

A volte rimango stupito di questi pentastellati: sembra che mi leggano i pensieri e poi scrivono i post sul blog. Silvia Carcano ha riportato un discorso meraviglioso. E' vero, ci vorrebbe un uomo al governo che tratti il popolo come un genitore tratta il proprio figlio. E poi dicono che i ragazzi del M5S sono inesperti. In realtà sono i politici di vecchia data che hanno tanto da imparare dal M5S come si governa un paese.

Antonino S., Genova Commentatore certificato 26.08.13 02:14| 
 |
Rispondi al commento

Il tuo post rientra nel programma elettorale del moVimento. Repetita iuvant.
Cosa ci risponderanno i banchieri che sono al governo? Secondo me diranno che queste conclusioni non li riguardano.
Diranno che non sono mai stati sostenitori di quell’integralismo economico che riduce tutto alla economia, alla produzione e scambio delle merci. Diranno che le tue conclusioni non li toccano, perché la mancanza di senso del limite è il limite del capitalismo, cioè “di quel sistema che travolge apertamente ogni limite e ogni barriera, ogni legge e ogni istituzione che non riconosca il plus ultra desiderativo come unica autorità e come sola legge.” Diranno che questa è la principale contraddizione del capitalismo. Una corsa senza fine verso il precipizio.
Diranno che lo vanno predicando da sempre: troppa democrazia, troppa sanità, troppe pensioni. Troppa giustizia, troppi diritti, troppo salario, troppo benessere.
Solo la nuova teoria monetaria può regolare un nuovo ordine mondiale!.
Noi cosa rispondiamo?
1.- Rispondiamo che la moneta è solo un mezzo di scambio dei beni che non produce ricchezza ma solo tragedie.
Nel corso della storia, almeno dal 1700 in poi, la moneta ha provocato guerre, distruzione e la carneficina in cui si è distinta la vecchia Europa, ora in declino, con la sua creatura di oltre Oceano. Oggi altre monete, tra cui l’euro, fanno concorrenza al dollaro. (Vi narro una cosa capitata ai miei. Negli anni venti i miei nonni materni, con tre giovani figlie, andarono a N.Y.. Aprirono un piccolo laboratorio di confezioni, nella V strada. Rientrarono in Italia dopo circa 5 anni, e,con i dollari incassati, cambiati in lire, si trovarono in possesso di un patrimonio. Misteri del cambio tra valute. La lira non valeva niente e loro erano diventati ricchi. Gli americani non avevano perduto niente. Avevano pagato in dollari il loro lavoro.).
2.- Rispondiamo anche che noi intendiamo perseguire gli obiettivi di sempre:segue

STEFANO A. Commentatore certificato 26.08.13 02:12| 
 |
Rispondi al commento

L'essere umano ha bisogno di poche semplici cose: cibo, acqua, aria, istruzione, socializzazione, qualcosa con cui vestirsi e una casetta riscaldata. Il lavoro deve essere un'attività funzionale al reperimento di queste risorse.
Questa prospettiva un tempo poteva sembrare minimalista ma, a ben vedere, oggi per molti è addirittura un miraggio.
La politica deve porre le condizioni perchè questa prospettiva di vita dignitosa possa essere assicurata a tutti. Si può fare facilmente, basta che si creino le condizioni per una redistribuzione equa delle risorse. Il politico è chiamato a farsi strumento in tal senso. Pensare di continuare a tutelare l'egoismo dei potentati economici è improponibile ed estremamente pericoloso.
Redistribuire le risorse conviene a tutti, anche a chi ne detiene in sovrabbondanza, perchè prima o dopo sarà costretto con la violenza a cederne una parte a chi non ne dispone.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.13 01:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi si dichiara innocente. Berlusconi si dichiara perseguitato dalla magistratura. Berlusconi pretende dai suoi avversari politici una “soluzione” che garantisca la sua “agibilità politica”.

Il solo fatto che un uomo che si è reso responsabile di quella gigantesca ruberia possa pretendere ancora di candidarsi a gestire la cosa comune dovrebbe bastare a suscitare la più ardente indignazione. Invece questo è l’argomento all’ordine del giorno, come se fosse la cosa più normale del mondo.

Il Coso Delinquente Frodatore fiscale di 280 milioni di euro (la sola parte di cui si ha notizia) continua a martellare le menti annebbiate e disinformate dalle sue TV e giornalacci (il più grande conflitto d'interessi che esista al mondo) e proclama, con i suo "Cosetti" di voler andare alle elezioni subito, approfittando del fatto che il PD si sta autodistruggendo per trovare una soluzione per salvarlo ancora una volta ma anche grazie al sempre "puntuale" assist di Grillo (posso pensar male senza essere considerato un Troll?) che dichiara da qualche giorno di volere andare al voto anche con il Porcellum.
Il 25 aprile 2008, Beppe si scagliava contro il porcellum che aveva costretto gli italiani a "votare delle elezioni assolutamente incostituzionali, assolutamente irregolari e fuori legge". Successivamente affermava che "La legge elettorale è incostituzionale". Non solo, ma con il Porcellum "ci hanno trattati come bestie che possono fare solo una X su un simbolo". Perché adesso va bene? Andare al voto ci riconsegnerebbe la situazione attuale peggiorata dal fatto che il M5S difficilmente raggiungerà il risultato delle ultime elezioni, vista la massiccia campagna denigratoria contro il Movimento di buona parte dei media. Allora perché questo masochismo??????????

Sante. Marafini. Commentatore certificato 26.08.13 01:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Semplicemente GRANDE!

DINOCROC 26.08.13 01:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma non capisco dove si voglia andare a parare. Con questa legge elettorale a che servirebbero nuove elezioni se non a riproporre l'ammucchiata voluta dal capo dello Stato (che, dopo aver mancato alla promessa di non ricandidarsi, sta mancando a quella di dimettersi una volta fallito il governo da lui voluto)? Voglio sperare che Grillo stia sparando questa serie di messaggi che chiedono elezioni solo per indurre il nano a staccare la spina a questo governo, rendendolo persuaso che possibilità di formare un altro esecutivo non ce ne siano. E invece, caduto il governo, il M5S dovrebbe fare quello che non ha fatto, ahimé, quando Gargamella sbandierò l'offerta di farsi un esecutivo coi nostri voti: e cioè vedere il bluff del pdmenoelle proponendo però un esecutivo formato da personalità indipendenti e qualificate sulla base di un programma dettagliato e in pochi punti. E poi, allora sì, andare alle elezioni, qualunque fosse la risposta del pdmenoelle. Andarci adesso non cambierebbe nulla e sarebbe deleterio per il Movimento.

inclemente mastengo, roma Commentatore certificato 26.08.13 00:57| 
 |
Rispondi al commento

ciro!!!so che spesso ci si prende rabbia.anche tra noi.ma nn molliamo.verrà davvero il tempo di esultare e ne sarà valsa la pena amico!!!in quanto al porcellum,beppe dice solo che prima votiamo meglio è.aspettare che cambino la legge è speranza vana.e solo loro posson cambiarla,visto che loro é il governo.quindi meglio rivotare,andar noi al governo e davvero cambiar legge elettorale!!!altrimenti,ciro,che si fa?aspettiam che distruggan tutto?loro nn cambieran mai nulla.vanno mandati via!!!!un abbraccio

Luca M., Rho Commentatore certificato 26.08.13 00:36| 
 |
Rispondi al commento

sogni stellati a tutti!

buonanotte!

ema dell Commentatore certificato 26.08.13 00:34| 
 |
Rispondi al commento

NON FA UNA PIEGA: UN PREGIUDICATO A NAPOLITANO: “SE DATE LA GRAZIA A BERLUSCONI, LA VOGLIO ANCH’IO” !!

VERONA – Un piccolo pregiudicato veronese, condannato con sentenza definitiva a quattro mesi per violenza a pubblico ufficiale, ha presentato domanda di grazia al presidente Giorgio Napolitano ‘condizionandone’ però l’eventuale concessione all’ipotetica grazia che potrebbe essere concessa a Silvio Berlusconi, nel caso in cui ne facesse richiesta.

La domanda del 46enne Tomas Mazzi è stata resa nota dal suo avvocato difensore, il veronese Guariente Guarienti. «La mia domanda di grazia – scrive nel documento inviato al Quirinale – è condizionata al fatto che venga concessa la grazia all’on. Silvio Berlusconi, sempre che questi, direttamente o indirettamente, la chieda». «Onestamente – prosegue Mazzi – riconosco di aver subito più condanne di quante ne ha subite l’ex presidente del Consiglio; osservo tuttavia come si tratti di reati di gran lunga meno gravi».

La condanna a quattro mesi di reclusione – attualmente con esecuzione sospesa per la verifica dell’idoneità dell’abitazione dell’uomo ad accoglierlo agli arresti domiciliari – è stata patteggiata da Mazzi per un episodio di violenza contro un pubblico ufficiale commesso mentre era sotto l’effetto dell’alcol.

Il ragionamento del PREGIUDICATO non fa una piega, anzi !! E ci dà anche una bella idea: invitiamo TUTTI I PREGIUDICATI a fare domanda di grazia a Napolitano con la stessa condizione.

DIFFONDETE QUEST’ARTICOLO, SEPPELLIAMO NAPOLITANO DI DOMANDE DI GRAZIA E VEDIAMO SE LA LEGGE E’ VERAMENTE UGUALE PER TUTTI !!!


http://siamolagente.altervista.org/non-fa-una-piega-un-pregiudicato-a-napolitano-se-date-la-grazia-a-berlusconi-la-voglio-anchio/

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 26.08.13 00:31| 
 |
Rispondi al commento

attaccati alla poltrona e alla pensione ---- ma chi di voi
pensa che 1.000 deputati e senatori, nominati dai segretari,
ma ormai con poltrona assicurata per cinque anni,
schiodano per andare a nuove elezioni ??
col rischio di non partecipare al prossimo bottino?
son mica matti -----
faranno decadere il caimano e chi s'e' visto s'e' visto ----
TRANQUILLI !!!!

faranno un letta bis che stancamente ci portera' alle prossime elezioni
e allora sarà il M5S a vincere a man bassa

ZUSTINO D., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.13 00:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza la riforma della legge elettorale non si va da nessuna parte. Si rischia solo di favorire il PDL del delinquente Berlusconi!!!

Beppe, che cazzo dici? Che cazzo fai dire ai tuoi parlamentari???

Improvvisamente ti sta bene pure il porcellum?

Okkio Beppe, okkio!
Qui si rischia di perdere anni di impegno, lavoro e sacrifici!!

Poi fai quel cazzo che vuoi.
Io, da parte mia, non posso fare altro che passare alla "maggioranza".

Quelli del "non vado a votare"!!!!

Spero tanto che ci ripensi!!

Ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 26.08.13 00:23| 
 |
Rispondi al commento

monica io nn pretendo nulla,ovviamente!!ma la base è anche qui.e tanti passan dal blog.credo che anche una volta alla settimana ,uno alla volta,potrebbero palesarsi qui.son 160,nn sarebbe tempo perso.e la piattaforma nuova è imprescindibile.comunque,andassi io in parlamento,ritaglerei uno spazio per dedicarmi al blòg.almen un cenno che ci leggono!!!!ritengo sia importante,cara.

Luca M., Rho Commentatore certificato 26.08.13 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le rivoluzioni non hanno sempre bisogno della consapevolezza per cambiare un sistema che non va, basta la principale:se produciamo cibo per 12 miliardi di persone e 1 Miliardo muore di fame , vuol dire che questo sistema capitalistico cosi com'è è destinato ad implodere

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato 26.08.13 00:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, premesso che sono sempre stato d'accordissimo con il mantenere la coerenza, non allearsi con quei falsi-criminali del PD ecc ecc ..., e visto che i discorsi razionali, intelligenti e disinteressati in politica (almeno in Italia), non servono a un accidente ... cio' detto e vista la situazione contingente, potreste valutare una mossa del genere:
1. La priorità secondo il pd-l è non far cadere il governo. Loro sono persone responsabili.
2. Il M5S propone di sostenere il governo dall'esterno su alcuni punti. Dei 20 famosi punti andrebbero tirati fuori quelli che non approveranno MAI (non quelli che servono di piu alla maggioranza della popolazione, sarebbe un modo di ragionare NON politico), ovvero abolizione finanziamento partiti editoria, una sola rete televesiva, legge conflitto interessi (che DEVE necessariamente far fuori NON BERLUSCONI, ma chi CONTROLLA 3 TELEVISIONI dal Parlamento. Lui e suoi controllati), e legge elettorale. Andrebbe aggiunto anche "via i condannati dal parlamento" ....
Una proposta del genere andrebbe ovviamente fatta passare sulle televisioni nazionali, senza tagli, specificando che cmq la proposta integrale e dettagliata si trova sul sito. I messaggi da far passare sono "Noi siamo responsabili, non siamo solo dei critici e sappiamo proporre". "A causa dei trascorsi poco affidabili dei politici non possiamo accettare modifiche di nessun tipo alle nostre proposte".
3. In cambio di questo sostegno il M5s puo sostenere alcune proposte economiche di interesse generale quali l'IMU, l'IVA e

Paolo C., Lecco Commentatore certificato 26.08.13 00:10| 
 |
Rispondi al commento

mi piacerebbe però che i nostri parlamentari scrivessero sul blog.anche semplicemente commentando.qui nasce tanto,da qui parton discussioni e si formano idee e persone a 5 stelle!!!e a me manca il confronto,sul blog,con chi ci rappresenta nel palazzo.sempre poi in attesa della nuova piattaforma online.problema ormai gravoso.

Luca M., Rho Commentatore certificato 25.08.13 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come fare..come spiegare..come risolvere..
una soluzione ci sarebbe..
semplice e indolore..
basterebbero 100 anni..anno più anno meno..
avere il coraggio, la coscienza e il dovere
di rispettare questo mondo, questo granello di sabbia, al confronto dello sconfinato universo che conosciamo..
smettere di procreare!
dare una possibilità al mondo, di reinventarsi..
magari con un essere "umano" nuovo e degno di questo nome.

Arthur Schopenhauer

blackandavid 25.08.13 23:58| 
 |
Rispondi al commento


meteomagazine.jpg
Home > Meteo Magazine > Scienza e Natura

Terremoto Roma, quattordici scosse da inizio mese
25 agosto 2013 - 23:47

ci siamo ???

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 25.08.13 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Ho avuto la fortuna di conoscere Silvana di persona.

Penso che ognuno di noi debba incontrarla almeno una volta, e questo a prescindere dal fatto che sia brava e preparata (e fidatevi che lo è molto) piuttosto perchè è un esempio di motivazione nel fare ciò che fa e perchè trasmette l'entusiasmo e la positività di poter cambiare veramente le cose in maniera travolgente!

E accanto a Silvana siamo milioni con l'elmetto!

Claudio Carcaci, Melzo (MI) Commentatore certificato 25.08.13 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono delle tavolette cuneiformi di 4000-5000 anni in cui i sovrani babilonesi appena instauratisi promettevano di liberare il popolo dai debiti. Chi si indebitava, se non poteva pagare, perdeva la libertà e diventava servo.

In effetti, dipende da quali libretti uno legge.

Carlo Marchiori Commentatore certificato 25.08.13 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ezio Mauro, al cuore del problema:

«Ma le pressioni non si fermano, puntano alla creazione di un nuovo senso comune, urlano al sacrilegio politico, invocano l'eccezione definitiva che faccia di Berlusconi il "fuorilegge istituzionale", il primo cittadino di uno Stato nuovo, fondato sulla trasgressione elevata a norma, sulla forza che prevale infine sul diritto. Bisogna essere consapevoli che questa è la vera posta in gioco oggi».
Il mondo rovesciato - Repubblica.it
www.repubblica.it
Come nelle epoche maledette, quando la politica diventa impostura, stiamo assistendo a un rovesciamento clamoroso del senso, a un sovvertimento della realtà. Il reato commesso da Berlusconi e sanzionato da tre gradi di giudizio

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 25.08.13 23:51| 
 |
Rispondi al commento

"...Quando sono state realizzate opere senza tempo..."
cioè quando l'uomo dava importanza ad ideali altissimi o quando s'ispirava agli Dei per raggiungere la perfezione.
Oggi a quali esempi facciamo riferimento? Al Briatore qui a fianco? Al Berlusca? A Paperon de Paperoni? Oppure a Valentino Rossi? Ah no, a Ibrahimovic, per il quale saremmo disposti a patire la fame pur di vederlo calciare un pallone...

Monica R., PR Commentatore certificato 25.08.13 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO BEPPE GRILLO, CARO CASALEGGIO E CARO M5S,
MI PARE CHE SIAMO D'ACCORDO CHE L'ITALIA E' ALLO SFASCIO, NON FUNZIONA NULLA, SIAMO PIENI DI DEBITO PUBBLICO, NON CI SONO SOLDI PER NESSUNO, TUTTI RUBANO DA TUTTE LE PARTI, NON C'E' PIU' SICUREZZA NE' LEGALITA' NE' DISCIPLINA ED OGNUNO FA QUELLO CHE VUOLE E L'ATTUALE GOVERNO LETTA NON E' AFFATTO IN GRADO DI RISOLVERE TALE SITUAZIONE.
NOI VOGLIAMO SALVARE L'ITALIA E VOI PROPONETE NUOVE ELEZIONI POLITICHE ANTICIPATE PER ANDARE AL GOVERNO MA SIETE SICURI DI OTTENERE LA MAGGIORANZA ASSOLUTA DEI VOTI??? I SONDAGGI DICONO DI NO ED IN QUESTO CASO COSA FARETE??? VI RITIRERETE A VITA PRIVATA OPPURE CERCHERETE DELLE ALLEANZE PER GOVERNARE???
PENSO CHE ORA SARA' DIFFICILE OTTENERE LA MAGGIORANZA ASSOLUTA DEI VOTI PER CUI DOVETE PENSARE DI FARE DELLE ALLEANZE PERCHE' LA COSA PIU' IMPORTANTE IN QUESTO MOMENTO E' DI SALVARE L'ITALIA, FARLA FUNZIONARE A DOVERE, RIDURRE IL DEBITO PUBBLICO E FAR FUNZIONARE TUTTO A DOVERE ELIMINANDO TUTTI I PRIVILEGI, I RACCOMANDATI, GLI IMBOSCATI, I FANNULLONI, I BUONI A NULLA A COMINCIARE DAI VARI DIRIGENTI DI M.... NELLE VARIE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE!!! CI VUOLE ORDINE DISCILINA LEGALITA' SICUREZZA PER LA GENTE, TUTTI DEVONO LAVORARE E PRODURRE A DOVERE CON FORZA E DETERMINZIONE PERCHE' SOLO COSI' NOI POSSIAMO SALVARCI DALLA IMMINENTE BANCAROTTA NAZIONALE!!!
QUINDI IL NOSTRO PRIMO SCOPO E' QUELLO DI SALVARE L'ITALIA, DOBBIAMO FARLO DA SOLI MA SE CIO' NON SARA' POSSIBILE ALMENO PER IL MOMENTO POSSIAMO ALLEARCI ANCHE CON ALTRI (NO BERLUSCONI!!!) ANCHE SU POCHI IMPORTANTI PUNTI POLITICI. POI POSSIAMO ANDARE AVANTI E PIANO PIANO RAGGIUNGERE LA MAGGIORANZA ASSOLUTA DEGLI ELETTORI ED A QUEL PUNTO POTREMO REALIZZARE DA CIMA A FONDO TUTTO IL NOSDTRO PROGRAMMA POLITICO!!!
QUESTO DOBBIAMO PENSARE IN MODO REALISTICO E SPERANDO BENE VI INVIO I MIEI CORDIALI SALUTI.
RINALDIN FRANCO

Franco Rinaldin 25.08.13 23:50| 
 |
Rispondi al commento

«Il bipolarismo esce da questa campagna elettorale morto e sepolto», diceva Casini il 15 febbraio 2013. Oggi dice al Corriere della Sera che serve un «nuovo bipolarismo». Che tocca fare per campare, vero Pierferdinando?
E Casini si ricicla bipolare
espresso.repubblica.it
Per anni ha vagheggiato il terzo polo . Ma a febbraio ha scoperto che non esisteva. Poi ha litigato pure con Monti. E adesso...

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 25.08.13 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La neolingua per immagini:
venti di guerra in Siria, ma l'elmetto è per la sopravvivenza del governo.

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 25.08.13 23:45| 
 |
Rispondi al commento

o t
monicaa,son arrivato da tre gg al mare..e qui sole e 40 gradi.thiè !!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 25.08.13 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non dimentichiamoci l'orrore degli allevamenti intensivi di animali, veri lager dove il povero animale vive in condizioni allucinanti e disumane per poi morire e per 'vedere' la propria carne gettata nella spazzatura per lo spreco del cibo. Occupatevi anche di loro, di creare regole per un trattamento piu dignitoso e umano dei poveri animali di allevamento. Imponiamoci un limite, non serve mangiare carne tutti i giorni, non serve uccidere migliaia di animali per riempire gli scaffali dei supermercati e i cassoni dell'immondizia per l'invenduto.

Gnomella da Roma 25.08.13 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Raga qua ragioniamo sempre di miliardi...gli diamo una mano a questi?
Se non fate offerte almeno divulgate!! :) un sorriso non si nega a nessuno

http://www.ebay.it/itm/181201882447

Andrea 25.08.13 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Ormai D'Alema, prescritto per finanziamento illecito ai partiti e fresco di liquidazione di 217mila euro per la mancata ricandidatura, è la dimostrazione vivente che questi politici non sanno più cosa dire. Definire Grillo pregiudicato come Berlusconi, paragonando quindi un incidente stradale involontario di 32 anni fa con una frode fiscale, è ridicolo. Questi partiti hanno avuto una marea di scandali (Lusi, Penati, Fiorito, Belsito, Cuffaro, MPS, Ilva, spese pazze in quasi ogni Regione d'Italia...) dei quali non parlano più, poi si arrampicano sugli specchi per attaccare chi non è attaccabile dimostrando sempre più di non possedere la minima dignità. Devono andarsene, il mio voto è sempre per il Movimento 5 Stelle!!!

Lorenzo M. Commentatore certificato 25.08.13 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho passato molto tempo a chiedermi quale possa essere la soluzione a certi problemi:
la mia proposta l'ho descritta su
figlidellaterra.webnode.it

Aldo Salvatore Coraggio Commentatore certificato 25.08.13 23:30| 
 |
Rispondi al commento

UNA VOLTA I LATITANTI SI NASCONDEVANO NELLE GROTTE... ORA SI NASCONDONO NEL PARLAMENTO E NEL SENATO.. CHE TEMPI....

aniello r., milano Commentatore certificato 25.08.13 23:28| 
 |
Rispondi al commento

-------------PER TUTTI E PER NESSUNO---------------

Già...

"E hanno ragione Petrini e Pallante quando dicono che questa nuova dimensione deve avere come obiettivo primario il governo del limite."

Come faremo a spiegare a quei milioni di individui che sono disposti a mettere a ferro e fuoco la loro città, se non si compera quel tal giocatore di calcio che costa milioni di euro?

Come faremo a spiegare a quel pubblico che si assiepa per vedere quel giocatore di tennis e che viene pagato milioni di euro per buttare una pallina oltre la rete?

Come faremo a spiegare ai milioni di individui che impazziscono per vedere i sorpassi della formula 1 o di Moto GP e spiegare loro che è indecente pagare milioni di euro quei piloti e poi lamentarsi che un chirurgo chiede loro decine di migliaia di euro per una operazione salva vita?

Come si fa a pretendere che chi lavora e studia per migliorare la vita degli indiviui debba praticare prezzi alla portata di molti e contemporaneamente disporre di ricchezze enormi per attività ludiche?

Ovviamente quello dello scienziato è solo un esempio.

Per cambiare il risultato nefasto del comportamento culturale di alcune generazioni, come pensate di correggerlo?

Io non lo so.


Il post lo sotto scrivo
E aggiungo che con la mole di debito ormai acquisito , le opere realizzate e tante mai finite o mai messe in funzione sono per lo più opere inutili fatte solo per usare il denaro pubblico per creare una cerchia di relazioni che hanno tolto tutto al paese
E non ce un opera pubblica che sia bella a vedere
Tra le più brutte c'è i corviale

Riccardo Garofoli 25.08.13 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Sentite gente,voglio che state sereni perchè come vi ho già anticipato,tra 28 giorni molti di quella gentaglia che ci ha preso per il culo x troppo tempo,NON LA RIVEDREMO PIU'......
Se le votazioni non basteranno,bisogna avere il coraggio di fare dell'altro,SENZA SE E SENZA MA
Porca putena,ci siamo capiti!!!!!!

giuliano m., canossa (re) Commentatore certificato 25.08.13 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA BLOG!!!

No Komment bitte:

fortuna che il nostro buon pianeta ci da sempre l'esempio;
fa una rivoluzione all'anno!

Ernesto - La Habana 25.08.13 22:51| 
 |
Rispondi al commento

COLUI CHE TUTTO HA PERDUTO

Risa di sole nella mia capanna
E le mie donne belle e flessuose
Eran palme alla brezza della sera
Scivolavano i figli sul gran fiume
Come morte profondo
E le mie piroghe lottavano coi coccodrilli
Materna, la luna s’univa alle danze
Frenetico e grave del tam-tam il ritmo
Tam-Tam di gioia Tam-Tam spensierato
Fra i fuochi di libertà

Poi un giorno, il silenzio...
Del sole i raggi parvero oscurarsi
Nella capanna d’ogni senso vuota
Le bocche rosse delle mie donne premevano
Le labbra dure e sottili dei conquistatori dagli occhi d’acciaio
E i figli miei lasciarono la quieta nudità
Per l’uniforme di ferro e di sangue
E più non ci siete, neppur voi
Tam-Tam delle mie notti, Tam-Tam dei miei padri
Le catene della schiavitù han straziato il mio cuore!

Ndjock Ngana

Daniela M. Commentatore certificato 25.08.13 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più che di decrescita felice, parlerei di equidistribuzione felice...

Saluti

Terzo Nick Commentatore certificato 25.08.13 22:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

profitto . profitto , profitto , idea fissa del uomo derelitto .

the1fabio 25.08.13 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Eccellente!

saludos

Ashoka il Grande, México Commentatore certificato 25.08.13 22:38| 
 |
Rispondi al commento

ahahahah luis !!!!adesso che ci penso...dove saranno?:))))

Luca M., Rho Commentatore certificato 25.08.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...come faremo poi se ci limitiamo nella crescita economica...a produrre il necessario, per pagare la pensione di 90.000 euro mensili,....a quelli che hanno acquisito tale "diritto"..divino ?
Non possiamo far brutta figura con tali pensionati,
... potremmo mai deluderli???????.

Eposmail

Paolo. B. Commentatore certificato 25.08.13 22:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ahò ma sti giorni sparita Greta e sparito puro er triestino.....mmmm fossi cornuto?

luis p., roma Commentatore certificato 25.08.13 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma è ovvio che piddini e cose simili non riescano a capire certi discorsi e còme potrebbero??come può uno che vota un partito pro tav ,comprendere cosa significa parlare d ambiente?discorso diverso per gli ultimi leghisti,per loro è incomprensibile andare oltre la loro misera sbandierata virilità.

Luca M., Rho Commentatore certificato 25.08.13 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEtta:andare al voto è un disastro,non si deve fare
E'come se un batterio dicesse all'ammalato che lo ospita:prendere l'antibiotico è un disastro,non si deve fare

mariuccia rollo Commentatore certificato 25.08.13 22:26| 
 |
Rispondi al commento

...."dalla rivoluzione industriale. Prima di allora il primato dell'attività umana da chi era detenuto? Dall'agricoltura? Dall'arte? dalla letteratura? Quando sono state realizzate opere senza tempo, come quelle dei grandi maestri dell'arte e della letteratura, della musica e delle scienze, l'economia non era certamente la scienza primaria, ce n'erano almeno cinque o sei.
Oggi riduciamo tutto a mere espressioni economiche, a indicatori tanto generici quanto distanti anni luce dalla rappresentazione della realtà. Chiediamo a questa disciplina di governare tutta la nostra esistenza, riducendola a un passaggio materiale su un pianeta terra."
Grande passaggio Silvana!
A morte questo perverso sistema economico e sociale. Il prima possibile. In più si sono messi daccordo per annientare il nostro paese con un genocidio subdolo e strisciante. RIVOLUZIONE!

Simona C., Milano Commentatore certificato 25.08.13 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi chino orgoglioso di aver votato la mia rappresentante regionale carcano , che con il suo eccellente post , dimostra d'avere senso di responsabilita',cultura,conoscenza,buon senso , e maturazione adeguata per l'unico cambiamento possibile e doveroso per una rinascita sociale grazie a l'unica cultura che puo'ricostruire un paese distrutto da incolti dementi mafiosi di politici merdoni che ci impongono la nostra fine, LA CULTURA DEL MOVIMENTO 5 STELLE .
GRAZIE ALLA NOSTRA MERAVIGLIOSA CARCANO E A TUTTI NOI DEL MOVIMENTO. CHE STIAMO DISINTEGRANDO CULTURALMENTE,ETICAMENTE, E POLITICAMENTE STI BASTARDI IGNORANTI INETTI,MAFIOSI FIGLI DI .........

messa walter 25.08.13 22:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Silvana quello che scrivi è decisamente condivisibile ma non dobbiamo stupirci di una cosa simile dal momento che, anelando al benessere, abbiamo abdicato al denaro e abbiamo messo il cervello in naftalina!!!
dobbiamo ritornare ad usare la testa per tutto quello che facciamo altrimenti continueranno a farci credere quello che vogliono, dal momento che ci hanno generosamente elargito le briciole del loro pasto!
Sono anni che sento le parole, inascoltate, di tutti quegli studiosi che ci mettono in guardia su tutti gli sprechi che la nostra civiltà produce; in duecento anni siamo riusciti ad innalzare la temperatura della terra, cosa che naturalmente ci metterebbe milioni di anni e la stiamo sfruttando in una maniera non solo vergognosa ma assolutamente incosciente perchè non ci rendiamo conto del danno che stiamo procurando...
Bisogna ripartire dalla cultura, dalla scuola, dallo studio: solo così potremo sperare di cambiare l'andazzo sempre sperando che la natura non si ribelli prima!

antonella b., Cremona Commentatore certificato 25.08.13 22:12| 
 |
Rispondi al commento

oggi l'economia e' fondata su un principio, quello di costringere alcuni uomini a lavorare quasi come schiavi, sottopagati, per produrre un sacco di beni inutili ma che fanno tanto status symbol e portare altri uomini a fare il possibile per appropriarsi di questi beni, lavoreranno, si indebiteranno, chiederanno prestiti ma quella cosa bisogna averla. Lo scopo di tutto questo e' ingrossare le casse delle multinazionali, delle banche. E' tutto un giro di soldi inutile, di un possesso di beni inutile. In questo e' stato superato il limite,abbiamo perso il senso delle cose, tutto questo modo di vivere non crea né benessere né felicita'. Gia' i bambini vngono cresciuti con questa mentalita' e' semplicemente spaventoso


cafferino stellato qui!!!altri due amici convinti al M5S!!!certò,un pò di coercizione,tortura e minacce ma tutto fa brodo..)))) l'acqua bolle,ripeto,l'acqua bolle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 25.08.13 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi ai devoti pidiellini:

“Ormai è chiaro, e lo è fin dal primo momento: nessuno ha alcuna intenzione di venirmi incontro. Nessuno.

Non Napolitano, che non ha mosso un dito per me dopo avermi promesso che non sarei finito in questa situazione.

Non Enrico Letta, non il Pd, che non fa altro che attaccarmi. Ma come si fa a governare con gente del genere?”.

“Quello che stiamo vivendo non è il mio dramma, ma è il dramma della democrazia...

Non credo più a nessuno di loro, inutile aspettare. E lo spiegherò agli italiani..

...parlerò in tivù, devono tutti sapere quale crimine si sta perpetrando nei miei confronti”.

*****

Silvana Carcano scrive:"In qualsiasi nostra azione, sia essa economica, culturale, nei rapporti sociali, la capacità di limitarsi con saggezza deve diventare prioritaria..."

Bene.Qualcuno spieghi al mafiolamentoso qui sopra in che modo può acquisre "la capacità di limitarsi con saggezza" dal momento che non ne ha la più pallida idea.

ChiaraLuce C. Commentatore certificato 25.08.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento

raga ... 1968 ... Bob Kennedy commenta l'indice economico con cui vengono "giudicati" gli stati e le nazioni ... il PIL ...

http://www.youtube.com/watch?v=grJNlxQsqtE

il personaggio può piacere o meno,
ma penso che nessuno, con un minimo di buon senso, possa dargli torto ...

ciaps a todos

Stefano Dall'Osto 25.08.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Nel giro di pochi decenni hanno fatto di tutto per annientare il popolo italiano, dove non hanno incentivato e protetto le nuove crescite di bambini italiani.
Ora hanno levato i soldi alla scuola pubblica, questo vuol dire che le nuove generazioni di italiani saranno meno preparate ad affrontare la vita e il nostro paese ne risentirà nella competizione mondiale.
I nostri politici per risolvere la situazione hanno fatto entrare e agevolato un mare di illegali, ma per il popolo italiano è una coltellata alla schiena.

Luca D. 25.08.13 21:50| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo al 100% con l'ultima frase (e punto di domanda) di Paolo Rivera. Aggiungo perchè laureati africani hanno ambizioni di carriera ei di soldi e pretendono di comandare in Italia invece di tornarsene in Africa per aiutare dgli africani a migliorarsi. La cosa che sanno fare benissimo là è moltiplicarsi in abbondanza e in fretta.Bisognerebbe mandare aerei pieni di preservativi gratis.

Anna Pedrel Commentatore certificato 25.08.13 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Buona serata a tutti. Volevo sapere se sono previste manifestazioni a Roma, o da Quarto a Marsala, per i primi o per meta' settembre...tanto per organizzarmi. Comunque vada sarà un successo (oggi ho quasi convinto mio suocero pci, ds, pd.....a cambiare definitivamente canale...;-) ... E se si convince lui non ce n'è piu' per nessuno.........capito mi hai.....

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato 25.08.13 21:40| 
 |
Rispondi al commento

ALLELUJA ALLELUJA ^_^

Gesù predisse delle carestie (Matteo 24:7; vedi anche Apocalisse 6:5-6).

Il mondo è diviso in due parti. Mentre nell'occidente gli uomini hanno abbondantemente da mangiare, altrove esiste una miseria cronica. Giorno dopo giorno muoiono di fame e malattie intorno alle 140.000 persone.

Questa situazione si inasprirà nel prossimo futuro, dato che i popoli poveri, i quali già oggi non possono nutrirsi in modo sufficiente, si moltiplicano più rapidamente di quelli ricchi.

...

Capisco...tanto di cappello. Una cosa però non mi è chiara. Come mai, dopo secoli e secoli, questi poveri cristi non riescono a fare nulla da soli?

Aloha!


bellissime riflessioni fuori dagli schemi e dalle categorie in cui il potere ci costringe a muoverci e giudicare la realtà.
uno squarcio di vero su un mondo fasullo

danilo vucenovich 25.08.13 21:14| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA SILVANA!!!

Perdonami ma pare che i cubani stanno avanti de noi almeno de 20 anni!!!

http://www.youtube.com/watch?v=3FWpkCaY0V4&feature=youtu.be

(GRAZIE FRUTTARO' PEL LINK)

Ernesto - La Habana 25.08.13 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo di un racconto dei un missionario belga (periodo vicino al 1920) in uno dei paesi tra costa d'Avorio e Congo e Angola che cucinò un coccodrillo sulla brace con aromi per un gruppo di ricchi turisti americani che si leccavano le dita(mangiavano con le mani) lodando quello squisito arrosto ma non sapevano cosa mangiavano. Ricordo un racconto di un turista italiano in Brasile (circa 1960-1970) che ad una festa paesana invitato da amici di là che dopo aver mangiato gratis porzione di squisito arrosto alla brace ha chiesto ancora dicendo di volerlo pagare ha appreso che non c'era più perché era un solo pitone arrosto. Sono racconti veri storie particolari che potrebbero invitare a pensare perché alcuni feroci animali non sono cacciati e mangiati mentre quelli inoffensivi diciamolo anche innocenti uccisi senza pietà.
Ps. condivido la filosofia di vita nella società come proposta dall'autrice dell'articolo di oggi. Il senso del limite

Anna Pedrel Commentatore certificato 25.08.13 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Oggi 2508 sul Corriere notizia sconvolgente (per me e altre signore) che un coccodrillo in un fiume del nord Australia ha ucciso e quasi certo inghiottito un essere umano e non si accetta l'idea che un animale mangi un umano. Piacerebbe tanto se un italo-australiano un domani presto abbia l'idea di far cacciare (se la legge lo permette) coccodrilli lunghi 7m (!!!) e trasformarli in prosciutto, salami, spezzatino o fette poi surgelate ed esportarli fino in Italia nei grandi supermarket del Nord. C'è chi dice magari sarà buono.
Perché ci si dovrebbe fare problemi di coscienza per coccodrilli e altri animali selvaggi e pericolosi per l'uomo mentre in Italia(e penso tutta Europa) si mangia in abbondanza pecore e agnelli stupendi animali di serena compagnia per tutti dai bambini agli anziani. Pecore agnelli vitelli meglio lasciarli vivere tutti per il buon latte e formaggio. I coccodrilli potrebbero vivere da detenuti in una riserva controllata da guardie per impedire l'accesso verso fiumi perché i coccodrilli, si dice hanno buona memoria e capacità di orientamento.
E i coccodrilli visto che stanno anche in Africa e s'ingozzano di gnu(transumanza animale) ci si domanda se sono cacciati regolarmente dagli africani perché da decenni la tv in Italia presenta notizie con anche africani denutriti e morenti per fame per commuovere la gente. Africani fanno i immigranti e in Italia presso Caritas o in prigione (se si finisce che capita) mangiano carne bovina,equina, ovina anche se di qualità molto inferiore ma proviene da animali uccisi senza pietà a ripetizione e questi animali europei sono molto amati. Anche i cervi e i volatili sono amati eppure sono cacciati senza problemi di coscienza.
....

Anna Pedrel Commentatore certificato 25.08.13 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Qualsiasi scienza che si occupi del futuro dell'uomo, come l'economia, deve tener conto sia della ineluttabilità delle leggi della fisica sia dei valori etici (giustizia, equità, ecc.). Governare (uno Stato, una Regione, una famiglia, ecc.) solo in base all'economia è come tentare di dipingere la Gioconda ... con le dita

Pablo C., Bologna Commentatore certificato 25.08.13 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT:
“Con grande sofferenza e preoccupazione – ha detto papa Francesco, questa domenica all’Angelus – continuo a seguire la situazione in Siria. L’aumento della violenza in una guerra tra fratelli, con il moltiplicarsi di stragi e atti atroci, che tutti abbiamo potuto vedere anche nelle terribili immagini di questi giorni, mi spinge ancora una volta a levare alta la voce perché si fermi il rumore delle armi“.Obama e Cameron uniti nell'invito del Papa optano per l'uso del silenziatore per le armi leggere.Cosa non si fa per accontentare il sClero.

paceebene 25.08.13 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Silvana Carcano, portavoce MoVimento 5 Stelle Consiglio Regionale Lombardia ci posta questo deprimente articolo che rivela tutta la sua ignoranza perchè invece è necessario avere una Crescita felice perchè le persone per vivere hanno bisogno di un reddito, reddito che al bel tempo che fù le persone non avevano e vivevano nella miseria e nello sfruttamento. Come fare?

Con la Seconda Rivoluzione Industriale in pieno declino quindi il solo modo per stimolare l'economia è trasformarla, secondo standard energetici ed ecologici stabiliti poichè le risorse non sono illimitate.
Il Parlamento Europeo ha approvato nel 2007 la Dichiarazione scritta che impegna l'organo legislativo dei 27 Stati membri dell'UE all Terza Rivoluzione Industriale (TRI). L'UE ha bisogno di un piano di sviluppo economico sostenibile che sia in grado di portare l'Europa, e il mondo intero, verso un'era post carbonio a emissioni zero entro il 2040 e, nel farlo, risolva i fondamentali problemi del riscaldamento globale e della sicurezza energetica. La TRI è probabilmente l'ultima occasione storica per creare milioni di posti di lavoro salariato convenzionali. Un impegno globale completo per l'allestimento di una struttura a 5 pilastri per la TRI creerà centinaia di migliaia di nuove imprese e centinaia di di milioni di nuovi posti di lavoro: 1) Trasformare il sistema energetico globale per raccogliere e distribuire l'elettricità da fonti rinnovabili, 2) la conversione di milioni di edifici in micrioimpianti di generazione, 3) l'introduzione dell'idrogeno e di altre tecnologie di immagazzinamento dell'energia in tutta l'infrastruttura globale, 4) l'aggiornamento della rete elettrica mondiale, con tecnologie digitali e reti di trasmissione intelligenti, 5) il rivoluzionamento dei trasporti, con l'adozione di veicoli elettrici plug-in a cella a combustibile all'idrogeno o a batterie di supercondensatori.

Claudio G., roma Commentatore certificato 25.08.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissimo pensiero, complimenti. Sono assolutamente daccordo con te....ma aihmè...ci hanno dato in pasto il consumo come valore assoluto e il consumo è il mostro che si notre della vita, delle anime dell'educazione dei nostri figli.....e che foraggia il pil, le banche e le lobby di potere. Abbiamo appena incominciato a cambiare le coscenze.....loro non lo sanno. Noi non molleremo mai. Lorenzo Loiudice, un cittadino

Lorenzo Loiudice 25.08.13 20:48| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

"""Grecia: Merkel, da taglio debito effetto domino su Eurozona
11:40 25 AGO 2013

(AGI) - Berlino, 25 ago. - Ferma opposizione di Angela Merkel all'eventualita' di un nuovo taglio del debito greco, che potrebbe avere un effetto domino sull'intera Eurozona. "Metto espressamente in guardia da un taglio del debito", dichiara il cancelliere in un'intervista al settimanale 'Focus', poiche' "potrebbe scatenare un effetto domino di insicurezza, con la conseguenza finale che la disponibilita' degli investitori dei privati ad investire nell'Eurozona tornerebbe a zero".
"Esamineremo di nuovo nel 2014, come previsto, l'evoluzione del debito e delle riforme di struttura in Grecia", sottolinea la Merkel, ribadendo che Atene ha ancora "molto da fare" e deve "realizzare in maniera coerente le riforme". (AGI) ."""

ormai...

paoloest21 25.08.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Il principale spreco è la mancata crescita economica voluta da questa Europa attraverso le politiche di austerita e attraverso l'Euro. Non capisco Grillo quando pubblica questi post: Bisogna produrre di meno? bisogna lavorare meno? lo dicesse a chi ha perso il lavoro, lo invitasse a mangiare a casa sua.

Giorgio S. Commentatore certificato 25.08.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Santanché dice al Cav: Hai sempre offerte le guance e sei stato schiaffeggiato.


ah santa de chè.... se abbiamo la possibilità di avere il culo a portata di mano vedrai che pedate!

mariol 25.08.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunismo moderno.

1000 aziende che chiudono, due superIPERmercati che aprono.

Tutti sotto padrone!
Facciamo arricchire la Cina e i doganieri, i manager senza scrupoli bastardi importatori.

tutto sotto il dogma del libero mercato,dell'economia moderna,
dell'informazione che anziche essere cronaca è opinione.
Siamo sempre più schiavi....
ignoranti e lesi nel cervello...

paolo ceresi 25.08.13 20:18| 
 |
Rispondi al commento

condivido pienamente, ma vorrei aggiungere che fino ad Adam Smith (1723 -1790) l' economia era considerata una branca della filosofia morale. Lo stesso Adam Smith era professore di filosofia morale e il suo sistema filosofico non è disgiunto dall' etica. Insomma non possiamo parlare di economia come se si trattasse di una scienza esatta. Dietro ogni teoria economica c'è una filosofia che può essere più o meno condivisibile e soprattutto dietro ogni teoria economica volenti o nolenti c' è una morale che può essere condivisibile o non condivisibile. Quello che è assolutamente assurdo è che oggi gente come Monti o come la Fornero pretendano di giustificare le loro scelte gravemente immorali con le esigenze dell' economia, come se si trattasse di matematica o di formule chimiche. Non è così. Stabiliamo prima a quale sistema economico (e quindi filosofico, o morale) vogliamo appartenere e poi le scelte verranno fatte di conseguenza. Ma il sistema filosofico o morale di una nazione è già espresso nella Costituzione dello stato. L' Italia ha un' ottima Costituzione, ma le scelte di Monti, di Fornero e di tutta la compagnia cantante stanno andando nella direzione opposta, tanto è vero che adesso, nella loro immensa presunzione, anziché adeguarsi loro alla nostra Carta Costituzionale pretendono di modificarla. non possiamo permetterlo.

donatella savasta fiore, torino Commentatore certificato 25.08.13 20:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pdf to > Txt, ePub, Mobi, ...
http://document.online-convert.com/convert-to-txt

Decrescita_felice_e_rivoluzione_umana...
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:http://www.boorp.com/libri_gratis_pdf/libri_gratis_pdf/libri_gratis_politica_economia/Decrescita_felice_e_rivoluzione_umana.pdf

Mork 25.08.13 20:14| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

""Angelino Alfano, un ‘falco’ al Viminale: è democraticamente accettabile?""

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/08/25/angelino-alfano-un-falco-al-viminale-e-democraticamente-accettabile/692134/


paoloest21 25.08.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

veramente un articolo, un bell'articolo, che fa riflettere.

possibile non sia possibile vivere in armonia con la natura? vivere ! non per il denaro, non per il potere ma semplicemente per dare e ricevere .

il mio gatto vive così, vive di sorrisi e carezze non di soldi o potere.
lo invidio .... non sa manco cosa sia il lexotan.

federico bacci 25.08.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

25.000 oggi sono morte di fame e domani ne moriranno altre 25.000...mentre i politici italiani oggi sono andati a pranzo nel miglior ristorante, ci andranno anche domani, hanno lasciato nei piatti cibo e danaro pubblico, e lo faranno anche domani e poi ancora.
Loro non fanno beneficenza, odiano le persone di colore, si girano dall'altra parte se incontrano un clochard, disprezzano disoccupati, esodati e futuri barboni.

Chiedete a questa gente il senso del limite?
Lo chiedete a chi paga prostitute, giornalisti servi e scorte private' Chiedete senso del limite a chi si frega rimborsi elettorali, diarie e indennità? A chi non paga treno, aereo, parrucchiere e nemmeno le calze?
Questa gente va cacciata a calci in culo.
OGNI VOTO AL M5S E' UN CALCIO IN CULO ALLA CASTA.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.13 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un bel discorso della domenica.......! la gigantografia della nuova abbondanza poi.........!mia madre classe 1902 vissuta in salute fino a 102 anni razza contadina terza elementare due guerre 8 figli conosceva una sola regola di economia: tutto quello che si semina non nasce, tutto quello che nasce non si raccoglie e tutto quello che si raccoglie non si mangia. senza tanti discorsi fumosi o sdolcinati ha sempre lavorato da otto anni in su dalle sei della mattina fino a che le si chiudevano gli occhi per la stanchezza e si dichiarava felice(contenta)perchè le piaceva fare quello che faceva.

severino turco, bressanvido Commentatore certificato 25.08.13 19:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

La burocrarchia elitista mondiale ci sta togliendo (per non dire che ce l'ha già tolta) anche la sovranità alimentare:
https://sporchibanchieri.wordpress.com/2013/06/03/abbiamo-perso-anche-la-sovranita-alimentare/

Quando cominceremo a incazzarci sul serio?

Un saluto

sporchibanchieri 25.08.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Bravissima Silvana!!

NANDO C 25.08.13 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Cara e meravigliosa Silvana, un abbraccio di almeno 60 secondi. Grazie di queste parole. A 61 anni ho riscoperto la voglia di restare in Italia. C'è la faremo certamente.

Mau zob 25.08.13 19:44| 
 |
Rispondi al commento

TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!!TSUNAMI......!!!! BASTA CON QUESTO ETERNO LADROCINIO !!!!!

Gordon Freeman Commentatore certificato 25.08.13 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Lacrime...

Maurizio Maiello 25.08.13 19:39| 
 |
Rispondi al commento

se è vero che il pesce puzza sempre dalla testa
il PDL è ormai una sarda spiaggiata in decomposizione

cefalo di lago 25.08.13 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beruscò, ma da santoro non diceste che chi era condannato in via dfinitiva si doveva dimettere?
E perchè non vi DIMETTETE, a chi aspettate?
Non è difficile a fare la parte del galantuomo.

Giovi F. Commentatore certificato 25.08.13 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Silvana !!! Bellissimo post ! Condivido ed approvo in pieno! Sono contento ed orgoglioso che Tu sia la nostra portavoce nel Consiglio Regionale Lombardo.
Alberto Deiana

Alberto DEIANA (alberto deiana m5s), COMO Commentatore certificato 25.08.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Il senso del limite è che c'hanno rutto 'o caxx, si capisci va buono o sinò te futt'.

Giovi F. Commentatore certificato 25.08.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA BLOG!!!

¡Meno stress!
¡Con musica!

http://www.youtube.com/watch?v=GvXkCpsknmQ

Ciao

Ernesto - La Habana 25.08.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido l'articolo, ma come la mettiamo con il capitalismo? visto che il consumo sfrenato dei beni è uno dei suoi capisaldi? Inutile dire della necessità del suo superamento. Diceva Josè Saramago: "Il progresso deve essere al servizio dell'umanità, dell' altro da me, e non del Capitalismo" Ogni qualsivoglia compromesso con lo stesso è deleterio.

Alfredo Lentini 25.08.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

L'autunno è vicino...

Giovi F. Commentatore certificato 25.08.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Grande Silvana! 100, 1.000 1.000.000 come te per cambiare veramente ed essere fonte del nuovo RISORGIMENTO ITALIANO.

wincler B Commentatore certificato 25.08.13 19:27| 
 |
Rispondi al commento

ma i fetentoni al soldo di silvio non avevano detto che se condannavano il loro capo si sarebbero dimessi tutti?
stiamo aspettando...

mister x, ravenna Commentatore certificato 25.08.13 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Silvana! Il tuo pensiero non può che rendere migliore il M5S e mi auguro che tante, tantissime persone come te entrino a far parte del movimento affinchè diventi fonte di un nuovo RISORGIMENTO.

wincler B Commentatore certificato 25.08.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Certo che sti stronzi nun c'hanno er limite...son sfondati!

oreste m******, sp Commentatore certificato 25.08.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento

OT: Frase di Pippo Giordano.

Il baciamano non era e non è un rituale solo di cosa nostra. C’è stato un pseudo statista, ora pregiudicato, che col baciamano a gheddafi umiliò un’intera Nazione.

Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 25.08.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai perfettamente ragione. ma le soluzioni sono solo 2. O si ragiona su come superare il capitalismo, oppure si cerca una mediazione con lo stesso. Non si scappa. Mi rifaccio ad un intervento di Josè Saramago: "Ogni forma di progresso deve essere rivolto all'umanità, e non al capitalismo. Il capitalismo mal si confà con un abbassamento dei consumi.

Alfredo Lentini 25.08.13 19:20| 
 |
Rispondi al commento

monicaa,ciao nè!!!!prrr

Luca M., Rho Commentatore certificato 25.08.13 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandissima Silvana!
E' per questo che inorridisco quando vedo gente prendersela con gli africani che fuggono dalla miseria. Noi finora, negli ultimi 50 anni almeno, siamo ingrassati alle loro spalle, abbiamo prosperato allegramente, mentre loro, sfortunati abitanti di terre ricche di minerali di valore, sono stati lasciati alla fame.
Sprechiamo cibo, per non parlare dei medicinali, utiliziamo quella gente per la sperimentazione delle armi chimiche, li sfruttiamo nella tratta degli schiavi che solo a parole è stata soppressa.
Ci sarebbe cibo per tutti, una vita dignitosa per tutti!
Il salto evolutivo dell'umanità non può non prevedere la soluzione di tutto questo e soprattutto non può giustificare ancora che l'uomo si dimentichi di essere umano.

Monica R., PR Commentatore certificato 25.08.13 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' per ragioni come queste che sostengo e continuerò a sostenere il M5S.

Grazie Silvana

Renato Bortolani, Castellarano RE Commentatore certificato 25.08.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento

-----SULLA TEOLOGIA DELLA LIBERAZIONE E SU PAPA FRANCESCO-----

Se e quando Papa Francesco recupererà, e farà la linea portante ufficiale del Vaticano la Teologia della Liberazione, quel giorno Papa Francesco dimostrerà di non essere un bluff un po' furbetto per recuperare parte della Chiesa, senza pagare "dazio".
Fino a quel giorno sarà solo "chiacchiere e inceso..., chiacchiere e incenso!"

http://www.pbmstoria.it/dizionari/storia_mod/t/t023.htm


Oggi gli economisti officiano la messa della Bce nel nome del dio euro. Gli economisti hanno preso il potere, ora occorre scalzarli e ridimensionarli. Occorre una visione umana.

gennaro esposito 25.08.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento

L’immigrazione di massa è un fenomeno le cui cause sono tutt’oggi abilmente celate e che la propaganda multietnica si sforza falsamente di rappresentare come inevitabile.

Nel suo libro dichiara che gli abitanti della futura Europa, non saranno i popoli originali, bensì una sorta di subumanità resa bestiale dalla mescolanza razziale.

Egli afferma senza mezzi termini che è necessario incrociare i popoli europei con razze asiatiche e di colore, per creare un gregge multietnico senza qualità e facilmente dominabile dall’elite al potere.

si proclama l’abolizione del diritto di autodeterminazione dei popoli e, successivamente, l’eliminazione delle nazioni per mezzo dei movimenti etnici separatisti o l’immigrazione allogena di massa pretendensdo di trasformare i popoli omogenei in una razza mescolata di bianchi, negri e asiatici.
A questi meticci egli attribuisce crudeltà, infedeltà e altre caratteristiche che devono essere create coscientemente perché sono indispensabili per conseguire la superiorità dell‘elite.
Eliminando per prima la democrazia, ossia il governo del popolo, e poi il popolo medesimo attraverso la mescolanza razziale, la razza bianca deve essere sostituita da una razza meticcia facilmente dominabile.

nel suo piano non è che accetta il genocidio come mezzo per raggiungere il potere, ma creare dei subumani, con caratteristiche negative come l’incapacità e l’instabilità, garantiscano la tolleranza e l’accettazione di quella “razza nobile”.


Se ci guardiamo attorno il piano sembra essersi pienamente realizzato. Siamo di fronte ad una vera terzomondializzazione dell’Europa.

L’assioma portante della Nuova civiltà sostenuta dagli evangelizzatori del Verbo multiculturale, è l’adesione all’incrocio etnico forzato.

Gli europei sommersi da orde di immigrati afro-asiatici figlieranno metticci a seguito di matrimoni misti e dal rimbecillimento umanitario si è insegnato agli europei a rinnegare le proprie origini e disconoscere la propria identita etcnica

Carmelo Liverani Commentatore certificato 25.08.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Silvana, da poco più di un anno ho perso l'uomo che nel corso della sua vita, dedicata all'agricoltura, mi parlava dell'importanza di non abbandonarla mai e soprattutto di non sperperare nulla di quanto la terra ci dava. Infatti, molte delle nostre più prelibate pietanze sono di origine contadina in cui si riciclava tutto ciò che avanzava in cucina.
Egli inconsapevolmente diceva "..non vi illudete affatto di questo benessere finto perché prima o poi tutto ritornerà all'agricoltura". Erano gli anni del boom industriale. Io non ci credevo ma oggi leggo nel tuo articolo le stesse cose con una differenza: quando lui diceva queste cose io e te eravamo appena ragazzini.
L'agricoltura intensiva è stato un fallimento e lo è ancora di più l'uso della chimica nella medesima con ricadute patologiche per la salute umana. Ma perché gli altri non si accorgono di tutto questo? Dove l'errore? Forse nella comunicazione? Forse in una vita distante dalla realtà.
E' triste vedere bambini che non distinguono un pollo da un gallo. E' deprimente sapere che un bimbo in gita allo zoo abbia alzato una tartaruga per chiedere alla sua insegnante dove si mettessero le batterie.
Sono d'accordo che non v'è motivo alcuno per non cambiare questo stato di cose. L'attuale stile di vita va ridisegnato a partire dalla casa a quello che produciamo per vivere.
Sull'isola di Lefkada, in Grecia, i contadini hanno deciso di non usare più veleni in agricoltura.

Nicola Piccenna 25.08.13 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Silvana, quello che tu descrivi non e' altro che la "democrazia" o meglio capitalismo ( oggi sono sinonimi ). E' la nostra " way of life " come dicono gli americani. Il suo obiettivo non e' il benessere sociale e tanto meno mondiale, ma il profitto, l'accumulo di ricchezza e quindi di potere degli individui e degli Stati. Ai poveri, agli indigenti si fa' tutt'al piu' la carita', da parte dei ricchi ( individui o Stati) che per questo vengono chiamati benefattori o mecenati. Prudhon scriveva che la proprieta' e' un furto. Sbagliava, la ricchezza e' un furto. Vogliamo cambiare il sistema? Magari noi si, ma non e' proprio facilissimo, perche' i ricchi hanno anche il potere e all'occorrenza le armi. Rebus sic stantibus, come diceva un mio antenato, ci vorra' qualche migliaio di anni quando la nostra natura animale sara' stata completamente cancellata. Al lavoro dunque e bon courage!
')

adolfo treggiari 25.08.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Fin dall'inizio ho capito che il M5S racchiude "Persone" come Silvana ........
ogni giorno lavorano per tutti noi , per creare un'Italia migliore!
Grazie !
Siete l'orgoglio di tutti noi 5stelle!

Forever M5S!

a., padova Commentatore certificato 25.08.13 19:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Questi bastardi di politici ci stanno facendo credere che diminuiscono le spese ma non è vero NIENTE.

Guardate al link come sono aumentate le spese della Camera nei primi mesi dell'anno.

Questi delinquenti continuano a rubare insieme ai loro amici e le tasse le paghiamo noi.

QUANDO LA FACCIAMO LA RIVOLUZIONE ???

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/camera-la-rendicontazione-completa/2213592

Gaetano Sutti 25.08.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono commosso, grazie silvana

Peppe 25.08.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento

..d'accordo il post sembra l'eden, bellissimo.
Ma....ma...nessuno mi ha ancora risposto.
Prima di correre e scannarci per far vivere bene qualche miliardo di persone.... potremmo vivere meglio noi e gli altri, (con la decrescita felice di beppe )...e controllare le nascite con una "denatalità felice" e portarsi a 1.000.000.000 di abitanti su tutto il pianeta ,invece dei 6,8, 10,15, ed infiniti miliardi futuri ?
Una persona non nata ...non è consapevole di esserlo....dato che non esiste.

Eposmail

Paolo. B. Commentatore certificato 25.08.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Splendido il contenuto di quest'articolo, lo condivido in pieno!
E lo dico da critico del Movimento.
Spero vivamente che possiate mettere in atto le intenzioni palesate nell'articolo, smentendo l'abitudine politica di predicar bene e razzolare male. Siete diversi, è indubbio. Spero anche in questo.

Claudio Taricco 25.08.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

@merlino

ti rispondo qui per comodità!

guarda che, sempre che il piddì tenga fede a ciò che va dicendo , per silvio est l'unica opzione valida rimasta per cercare di fare qualcosa.

si possono evitare quindi solo nel caso di tanti ""Bruto" nelle file del pdl, oppure altrettanti eletti del m5s che al senato si faranno irretire dalle sirene della stabilità a tutti i costi...

io penso.

ciao!!

paoloest21 25.08.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Silvana, leggendo le cose che hai scritto, e che scrivete voi ragazzi del M5S che ci rappresentate alla camera e al senato, sono contento di essere rappresentato da voi e continuo ogni giorno nel mio piccolo a promulgare le idee e i programmi onesti del M5S. Ovviamente in Italia, causa questa specie di governi che abbiamo avuto e che abbiamo tuttora, sono innumerevoli le cose che dovremo cambiare, io ne dico solo una... Oggi sono morte circa 25000 persone di stenti, fame, sete o malattie e i nostri sgovernanti permettono che una sola persona, ex presidente della Telecom le venga data una pensione diaria di 3008 euro, 91600 euro al mese.. in nessuna parte del globo succede una cosa schifosa come questa.. Queste persone e questo sistema politico che le sostiene lo dobbiamo eliminare....... Solo noi lo possiamo fare....E LO FAREMO....

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato 25.08.13 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Che fetenti...manco pijassse er disturbo d'avvisa' che ce sta er post nuovo...

http://youtu.be/-QRZpligDOs

er fruttarolo Commentatore certificato 25.08.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


PARMA
Gcr: "Rifiuti già dentro l'inceneritore, dal 28 agosto il camino comincerà a fumare"
«I rifiuti sono già dentro e il 28 agosto il camino comincerà a fumare, questa volta senza soluzione di continuità». Lo annuncia l'associazione Gcr attraverso un comunicato. Gcr ha seguito tutta la costruzione dell’impianto, comprese diverse sospensioni per inchieste della Procura, ancora in corso, e procedimenti amministrativi davanti al Tar.
Dite la vostra
http://www.gazzettadiparma.it/primapagina/dettaglio/1/203206/Gcr%3A_Rifiuti_gi%C3%A0_dentro_linceneritore_dal_28_agosto_il_camino_comincer%C3%A0_a_fumare.html

bernardo b., trecase Commentatore certificato 25.08.13 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'orca miseria, noi economisti senza volerlo abbiamo messo in difficoltà silvana che adesso vedi i suoi temi ambientali sottopesati,
Silvana, mi piacerebbe essere d'aiuto ma io d'ambiente non capisco un kaiser ! :)
ti saluto va !


ANSA) - TARANTO, 25 AGO - Un centinaio di persone ha partecipato, su una spiaggia della Marina di Lizzano, alla catena umana in difesa dello Ionio contro le istanze di ricerca in mare di idrocarburi. La manifestazione è stata organizzata dai meet up ionici del M5S. ''I tarantini - dichiarano alcuni parlamentati del M5S - si oppongono a questo modello di sviluppo che ha condotto unicamente al mero profitto di pochi nel breve periodo, producendo solamente la devastazione del nostro mare e della nostra terra''.
^^^^^^^^^^
Beppe ne ha parlato la TV?

oreste m******, sp Commentatore certificato 25.08.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Quando vivere è un lusso, rubare è un diritto

La forza del MoVimento (con qualunque brand appiccicato sulla schiena, 5 stelle, occupyNY o altro, per me è sempre MoVimento) sta nelle sue idee banal-rivoluzionarie, punti fermi di buon senso altemente condivisibili da chiunque abbia facoltà di ragione e libero arbitrio, peccato che queste idee siano anche un suo ostacolo: le persone ormai vivono di compromessi, alibi e rinvii quotidianamente, mentono a se stesse e ai prori cari, sanno benissimo che i nostri standard sono insostenibili ma nessuno è disposto a rinunciare, a chiedere meno, a volere meno: amo il mondo e la natura e mi sparo viaggi su viaggi in aereo (però low-cost e quindi risparmio) perchè sono un inguaribile giramondo..odio le compagnie petrolifere però sono tifoso di motoGP, Formula1, rally.. la gente è rincoglionita ma mi piace vedere C.S.I. e ManVsFood..odio Berlusca ma se il decoder(voluto dal B.) non mi prende i canali Mediaset mi incazzo con i cinesi che l'hanno costruito...

matte sisbatte Commentatore certificato 25.08.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento

UNA PROPOSTA CONCRETA DA FARE: 'democrazia del benessere' (WBD) con l'importante concetto del Limite Sociale del Profitto (LSP). cercate su google 'democrazia del benessere', studiatela a fondo e diffondetela. se l'adottasse l'Italia sarebbe una svolta perché tende a ridistribuire il reddito, abbattere il debito con servizi eccellenti e poco costosi e man mano eliminare ogni patrimoniale a fare una società essenzialmente più giusta (i paesi scandinavi l'adottano da sempre ...) è una proposta concreta che Grillo e il M5S (dall’alto del suo programma che gli assomiglia un po’) deve proporre... più siamo a parlarne + aumenta probabilità che sia adottata ... (non facciamo dire ai politici a cui è stato chiesto: ‘ma una cosa del genere non interessa a nessuno!’)

Pincopalla mrc Commentatore certificato 25.08.13 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma veramente stiamo ad aspettare il 51% ? Ragazzi, io credo in questo movimento e ci ho sempre creduto, ma se la nostra strategia politica è puntare al 51% devo dire che abbiamo già perso in partenza. Credo che ormai tutti si siano resi conto che all'opposizione non si può fare gran che, e non vedo molto bene un movimento che punta solo a fare opposizione.

Franca Milio Commentatore certificato 25.08.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Pensate, in Lombardia hanno avuto la possibilità di eleggere Silvana Carcano Presidente della Regione, e chi hanno eletto.......????????
Ma fate il piacere.....!!!!!

leonardo l., augusta.sr Commentatore certificato 25.08.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..e io,silvana,ho anche avuto l onore ed il piacere di votarla!!!!wow

Luca M., Rho Commentatore certificato 25.08.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mai come ora dobbiamo fare lavoro di squadra. lavorare insieme verso un obiettivo comune. Le idee del movimento devono essere il carburante che permette a noi, persone comuni, di ottenere risultati non comuni, di realizzare qualcosa di grande per il bene della comunita' intera.
Diamoci da fare e riusciremo nell'intento, lo so che ce la faremo, sono ottimista su questo
Ancora uno sforzo e raggiungiamo la vetta, la salita si sta facendo difficile ma ce la faremo, abbiamo davanti ben chiaro quello che vogliamo ottenere, ridare il paese in mano agli onesti, ce lo meritiamo dopo anni di disonesta' totale.
Forza!!!!!
W M5S


o.t.

avendo riaperto il casting

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRMbKfU-3-Z9lvY0qfZJ73yvqBBky7zQqxGO4uVGDUf7-xcDddN


ci prova anche lui:))

http://images2.corriereobjects.it/Media/Foto/2013/08/25/letta_b1.jpg?v=20130825175518

paoloest21 25.08.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le considerazioni di questo articolo "dovrebbero" far riflettere "TUTTI" coloro che governano il MONDO affinché prendano provvedimenti IMMEDIATI. Purtroppo ciò NON avviene, i nostri governanti, COLORO CHE VOGLIONO UN NUOVO ORDINE MONDIALE hanno un solo scopo: INDEBITARE TUTTI GLI ABITANTI DELLA TERRA PER POTERLI OPPRIMERE, il fatto che muoiano 25.000 persone, in maggior parte bambini, PER LORO, è solo un fattore secondario, io dinvece dico: BASTA ! Basta! BASTA !

Paolo Besso, Vercelli Commentatore certificato 25.08.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento

o t
i sottocòmmenti li leggo tutti!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 25.08.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e quale commento si puo fare?d'altra parte,ormai,ogni post contiene la verità.rimane,però,sempre lo stesso problema cioè non cosa ma come?ormai vivamo nel nulla.viviamo di nulla.siamo dei cadaveri e le masse non lo sanno.non lo capiscono.caro beppe e cari amici,la maggioranza non ha mai determinato il cambiamento.solo le minoranze sono attive.il cambiamento va imposto.aspettare di diventare maggioranza,equivale ad aspettare la sepoltura.siamo di fronte ad un cambiamento epocale.per intenderci,tipo la fine dell'impero romano.solo una minoranza illuminata,attiva,organizzata potrebbe impedire altri mille anni di medio evo.purtroppo questa non è la posizione del movimento.quella minoranza illuminata dovrebbe prendere il potere,anche con la forza.ai miei tempi distinguevamo le persone in quelli che avevano capito e quelli che non avevano capito.se quelli che avevano capito fossero riusciti a prendere il potere oggi,probabilmente,non saremmo ridotti cosi.purtroppo il bene trionfa,solo,nelle fiabe.mah.vorrei essere credente per poter dire:che dio ce la mandi buona.comunque,viva il m5s anche perche.....non c'è altro.

vito asaro 25.08.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

SE PAPA BERGOGLIO AVESSE VERAMENTE A CUORE QUESTO ARGOMENTO
con la sua esposizione e con la sua influenza potrebbe focalizzare e mettere a nudo questo marcio sistema nel giro di un mese

ve lo immaginate papa bergoglio che per una settimana si mette a fustigare le malefatte degli stati usurpatori mettendoli sul banco degli imputati?
delle multinazionali
delle banche
delle organizzazioni tipo cia,nsa,

perchè non lo fa?

c'è del marcio in vaticano

p rabanne, torino Commentatore certificato 25.08.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEL POST WM5S

guido e., tradate Commentatore certificato 25.08.13 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Serge-Latouche-Breve-trattato-sulla-decrescita-serena.

http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:http://www.solideco.it/wp-content/uploads/2013/01/Serge-Latouche-Breve-trattato-sulla-decrescita-serena.pdf

Mork 25.08.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di esistere e di essere una nostra rappresentante. Hai espresso concetti che sono anche miei, e parlano d'amore per l'umanità.
Un abbraccio forte a te e a tutti gli altri. Sappiate che vi siamo vicini e vi stimiamo. Se c'è necessità di presentarci in massa a Roma, basta un fischio sul blog.Anche da Bologna corriamo subito.

luisa p., Bologna Commentatore certificato 25.08.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione Silvana, sono fiero di far parte di questo movimento pieno di persone ONESTE e IN GAMBA come te che cambierà radicalmente il modo di vivere nel nostro Paese. FORZA M5S!!!!

Marcello Paganelli Commentatore certificato 25.08.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Fino a quando queste cose non vengono dette in tv la gente penserà che il m5s sia come gli altri. Oggi non ci possiamo permettere che alle prossime votazioni "quelli" facciano altre promesse e che gli italioti ci caschino .Chiediamo anche aiuto alle persone famose che la pensano come noi.Beppe vada in tutte le tv a sputtanarli. Se non mettiamo in piedi una macchina da guerra mediatica non arriveremo mai al 51.

alfonsina p. Commentatore certificato 25.08.13 18:10| 
 |
Rispondi al commento


""Amartya Sen: “Contro la fame
non basta produrre solo più cibo”""

http://www.lastampa.it/2013/07/11/scienza/ambiente/focus/amartya-sen-contro-la-fame-non-basta-produrre-solo-pi-cibo-jsu8qsYKau4jAYKTtLNI2M/pagina.html

paoloest21 25.08.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Condivido

Emanuele Campa 25.08.13 18:09|