Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

In morte di un artigiano

  • 72


artigiano_suicida.jpg
"Era schiacciato dai debiti contratti dalla sua azienda a causa della crisi economica. E così ha deciso di farla finita. Un artigiano edile di 58 anni si è ucciso nella serata del 31 luglio sparandosi alla testa. L'uomo, un piastrellista, si è tolto la vita nella propria abitazione, in una frazione di Ventimiglia (Imperia). Nella casa gli investigatori hanno trovato un biglietto con cui l'artigiano ha spiegato i motivi che lo hanno spinto al suicidio." Segnalazione da Lettera43

1 Ago 2013, 16:51 | Scrivi | Commenti (72) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 72


Tags: artigiano, crisi, liguria, piastrellista, suicida, Ventimiglia

Commenti

 

I am very impressed by your article. I want to come back to visit your site again. Reading your blog is really a big pleasure.

My blogs:
https://creatorc110.wordpress.com/2014/07/08/the-functions-of-creator-c110-v3-3-bmw-code-read-tool/
http://creator-c110.over-blog.com/2014/07/the-functions-of-creator-c110-v3-3-bmw-code-read-tool.html

creator c110 v3.3 17.07.14 12:03| 
 |
Rispondi al commento

A distanza di un'anno ...sto morendo anche io.
Artigiano66

Claudio S. Commentatore certificato 01.07.14 11:41| 
 |
Rispondi al commento

..artigiano dal 1990,con 3 dipendenti sempre stipendiati regolarmente,un commercialista che per distrazione sbagliò la mia dichiarazione omettendo nel 2000 circa 5 milioni di lire tra iva e versamenti vari. RISULTATO dopo 5 anni esatri che era la concessionaria dele riscossoni prima di equitalia mi manda una cartella di 18 mila euro,poi diventati 25,poi 31.Ho perso la casa,auto,voglia di fare l'imprenditore,messo sulla strada 3 operai con relative famiglie a carico.
Le banche inutile dirlo quando hai bisogno chiudono i crediti.
Ho riaperto la mia attività che svolgo in un seminterrato dei miei genitori,ora lavoro solo in nero,non pago tasse,mi sono rifatto di tutti i soldi persi e ne vado fiero ! fanculo ai politici domani parto e mi faccio alla faccia loro un mese di ferie in sardegna,

fabio 07.08.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

chiunque conosce almeno una persona che davvero non ce la fa più, e molte altre che fanno seriamente fatica. Almeno, a me capita così, sempre più spesso di sentir dire adesso basta mi arrendo.
Eppure, quando parli con la gente, le parole reddito di cittadinanza sembrano suonare come un qualcosa di esotico, irraggiungibile come una spiaggia dei mari del Sud...
Ma che Paese siamo? Come vogliamo che siano utilizzati i NOSTRI soldi?

gi m. Commentatore certificato 04.08.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento

quando ero giovane si facevano gli "espropri proletari",le "autoriduzioni" di tutte le bollette e le occupazioni di case: da racconti di amici romani,qualcuno staccava la luce nella zona dei supermarket e dalle case cominciavano a scendere masse di famiglie,con bambini annessi,che si riempivano i carrelli e sparivano nel buio;invece le autoriduzioni consistevano nel non pagare le bollette e nella solidarietà collettiva al momento dell'intervento dei funzionari addetti,lo stesso per le occupazioni.

giancarlo paolo baiano, bologna Commentatore certificato 04.08.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento

cordoglianze anche da parte mia a questa famiglia. come tanti altri commenti anche il mio è rivolto alle persone in difficoltà non fatelo reagite mandate a stendere chi vi strozza e......... è vero sino a quando continueremo a lamentarci sul web non cambieremo nulla bisogna scendere in massa sulle strade per fargli tremare il culo sulla poltrona come un terremoto un saluto a tutti emilio.

emilio valter florian 03.08.13 23:40| 
 |
Rispondi al commento

come uscirne??premetto che tutti sappiamo lamentarci ma subito dopo,lasciamo decadere le cose....ma il consiglio sarebbe:iniziamo a togliere i soldi dalle banche o a tenere i conti in rosso anche di un centesimo,iniziamo a non usare la macchina e ovviamente a non pagare il mezzo pubblico,iniziamo a barattare fra di noi le risorse e altri beni..riuniamoci in tanti e in tante piazze in modo che non bastino le forze dell'ordine,senza incidenti ma solo manifestando pacificamente...non saranno contenti di sicuro i nostri padroni..se succedesse solo in parte questo,a parere mio,i nostri politicanti una mano sulla parte posteriore la metteranno tanto per salvare il loro culo da calci e pedate,non credete???in parlamento ci sosterranno di sicuro i ns amici 5s...di una cosa son sicuro,che il filo della legalità,della pazienza,della tolleranza è talmente sottileche prevedo catastrofi in italia.. sicuramente smetteranno di suicidarsi e molti partiranno in quarta su obiettivi scelti a puntino,verranno seguiti da molti,non ho dubbi...e a stò giro non cercherò di convincere amici a non far cazzate dicendo a loro di non rubare nei supermercati,tutto quello che possono rubare sarà preso da molti...il tutto solo per non morire di fame...cosa che ultimamente sta succedendo

antonino richichi 03.08.13 20:11| 
 |
Rispondi al commento

a questo punto si dovrebbe mettere fine ad una strage, alleiamoci col PDL e cacciamo un partito fantomatico come PD. mali estremi estremi rimedi.

michele m., marano di napoli Commentatore certificato 03.08.13 19:46| 
 |
Rispondi al commento

E' ora di cambiare ritta... Governo provvisorio con 4-5 priorità e dopo subito al voto con la partecipazione del m5s... chi conta i suicidi ci sono altri elementi... non continuate a fare la somma degli scontrini...

Domenico D., Roma Commentatore certificato 03.08.13 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe che Beppe desse un segnale,pronti x una giornata stellata su Roma,far vedere al bondi faccia da pirletto un pò di movimento no che spara cazzate di rivoluzione civile con quella faccia.Ormai si intuisce senza cambiamenti questi politici tireranno ha campare fino all'ultimo respiro di un commerciante e artigiano.

leogiovanni 03.08.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Mio padre ha una piccola azienda informatica ed io lavoro con lui sono responsabile commerciale ed amministrativa. Non andremo in vacanza perchè non abbiamo i soldi, perchè abbiamo preferito pagare i nostri debiti e continuare a farlo. Mio padre ha un debito alto con la Unicredit e loro vogliono cercare di appropriarsi di 1/8 della casa al mare che loro sostengono sia di mio padre, ma la loro ignoranza non gli ha fatto neanche valutare bene che era un dato vecchio e ora quella casa è solo unicamente intestata a mia madre. Questo debito è stato contratto nel tempo per un fido bancario richiesto per poter mantenere con i libretti 3 persone stipendiate fino al 2011. Non abbiamo avuto nessun ammortizzatore sociale e come azienda individuale, non abbiamo neanche potuto usufruire della cassa integrazione. Ho una rabbia che non potete capire. Ho 2 avvocati donna che mi stanno seguendo per contrastare questo colosso e farò di tutto per non fare fallire mio padre, perchè lo Stato e le Banche devono finirla di minacciare i cittadini! Prima di spararmi un colpo, penso che tengo troppo alla mia vita e alla mia dignità e il male non l'ho causato io e neanche mio padre. E' ora di scendere tutti in piazza e farci sentire, questa gente deve avere timore del popolo! Pagheranno amaramente il loro egoismo e la loro corruzione, non vorrei essere nei loro panni!!!

BarbaraL 03.08.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

sciopero fiscale è l'unica soluzione se non paghiamo piu' nulla voglio vedere come fanno

franco fioravanti, vaiano Commentatore certificato 03.08.13 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
poco da dire molto da fare...
Prima cosa, incitare chi si sta "facendo suicidare" a far suicidare quelli che lo stanno provocando, fra questi:
Stato e tutti i suoi paraculi servitori, sono tutti da "convincere".
Banche, anche qui partire dall'alto in basso.
Assicurazioni e Caste Varie: c'è l'imbarazzo della scelta.
Per il suicidio di questi, nessuna violenza, ma usare il sistema del grande Gandi. Scioperi (totali!), altre azioni semplici ma efficaci di disobbedienza civile. Bisogna togliere loro la voglia di vivere e non a noi.
Mi unisco al dolore della famiglia e amici di questo povero artigiano.
da parte di
Un EX Artigiano fallito
che farà il possibile per far fallire tutti quelli sopra citati.

luca paolino 03.08.13 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato è per definizione ladro, quando confisca oltr la metà del reddito. Prima di questo secolo non era mai avvenuto nella storia. Nessun re, imperatore o despota ha mai esercitato un potere simile. Quando il furto supera la capacità di sopravvivere la gente non violenta può uccidersi. E lo stato diventa assassino.

Marco Diaco 03.08.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Dov'è lo stato!!!!!! Colpevole in primis nel nn aiutare ma anzi l'opposto. Come si può avere fiducia? Aiutateci voi movimento 5 stelle

Aldo Secco 03.08.13 07:21| 
 |
Rispondi al commento

Anche io sono un artigiano,ma se decido di amazzarmi,faccio prima fuori altri 100 colpevoli per questa situazione...

T.I. 02.08.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(null)

Artigiano 02.08.13 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sentire queste notizie,ti si lacera sempre di più il cuore,il suicidio di questi ARTISTI(artigiani,piccoli imprenditori etc....).

We have a dream(cit.) CHANGE

Mi affido a voi ragazzi 5 stars

Demis Alpi 02.08.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

questo signore di 58 anni , in qualità di artigiano come minimo ha lavorato 30 anni cercandosi il lavoro, eseguendolo a proprio rischio e pericolo, senza alcun diritto a malattia, infortunio, ferie, cassa integrazione, buon'uscita e quant'altro al dipendente è dovuto, per poi vedere il frutto di tanta fatica decurtato del 70% (oltre all'iva che pesa su ogni spesa personale) il tutto per avere l'onore di mantenere i nostri politicanti straccioni.
I soldi che sarebbero serviti alla vita di chi se li è sudati probabilmente sono serviti alla santanchè per comprarsi un borsetta o regalati ad una famiglia di immigrati.
se prima di ammazzarsi, sparava a qualche politicante forse la cosa avrebbe avuto altro risalto.
Cosa vuoi che freghi al governo di un suicida in più?
una vita passata facendo sacrifici che nessuno statale nemmeno immagina, senza riuscire a mettere un euro da parte, per cui bastano 2 mesi senza lavoro e si è alla fame. letteralmente.
Credetemi, io lo so.

mister x, ravenna Commentatore certificato 02.08.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

ci sono persone cosi' disperate che si ammazzano ma si parla solo di berlusconi come se tutto il male in questo paese fosse lui...e' cosi' che tutti gli altri suoi complici se la ridono e continuano indisturbati il loro FOTTIMENTO nei confronti di una buona parte degli italiani..
si perche' c'e' quella parte di privilegiati che non solo se ne frega dei problemi dei propri concittadini e anzi LI INCRIMINA E LI SBEFFEGGIA, in piu' continua a votare quei criminali!!!
homesso quelle due croci a febbraio sul simbolo del M5S ma non e' cambiato nulla..questo paese e' alla rovina piu' nera

alessandra p., bologna Commentatore certificato 02.08.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento

...e nessuno che processa Monti per crimini contro l' umanità...!

Enzo Zappalà , Roma Commentatore certificato 02.08.13 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Fa maledettamente male leggere e confrontarsi con questi drammi e pensare che di queste realtà e' pieno il paese. Quanti imprenditori artigiani guardano con paura alla cassetta della posta quanti si vergognano di una condizione di cui non hanno colpa dandosela lo stesso. Una persona a 58 anni dovrebbe poter guardare al proprio futuro con serenità ,dobbiamo ripristinare in questo paese la giustizia sociale lo dobbiamo a loro e alle nostre coscienze non si può rimanere spettatori .

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato 02.08.13 07:47| 
 |
Rispondi al commento

1) http://memmt.info/site/wp-content/uploads/2013/01/Programma_memmt.pdf

2) http://www.zeitgeistitalia.org/

3) vivere liberi

Fausto C., Torino Commentatore certificato 02.08.13 00:26| 
 |
Rispondi al commento

iat a fa culo a chi ve muort - acciritv monnezz e mariul- sit na chiavica- a gent va vess spara' bront. -stato italiano - --uguale ladri -luridi maiali - tutti nessuno escluso - soprattutto i sandazalisti e giornalai
PORCI- PORCI --PORCI--LADRI LADRI -

CONAN- CONDOTTIERO Commentatore certificato 01.08.13 23:10| 
 |
Rispondi al commento

ciao bebbe anch'io sono un artigiano mi dispiace x il collega vorrei aggiungere che le tasse sono aumentate del 40% ci stanno strangolando piano piano fate qualcosa

massimo b., roma Commentatore certificato 01.08.13 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Se non avesse più pagato nulla e pensato alla sua soppravvivenza, come sarebbe stato giudicato??
Ho visto tanti, anche in questo blog, tranciare giudizi su chi si trova incasinato con tasse e non capire che a volte non hai nemmeno i soldi per mangiare, figurasri commercialisti e tasse...
E tutto perchè magari ti sono capitati i clienti sbagliati, ti sei ammalato o lo stato non ti ha pagato o ridato i soldi che ti deve...

Fiore C. Commentatore certificato 01.08.13 23:01| 
 |
Rispondi al commento

infatti le rivoluzioni e le guerre si vincono con le bandiere della pace e con i movimenti di persone.... ma andatelo a dire ai nostri fu nonni che hanno combattuto altro che con le bandiere arcobaleno , ormai siamo arrivati ad un punto che la gente è talmente rassegnata e avvilita , priva di qualsiasi forma di reazione che preferisce togliere il disturbo e lasciare a gli altri l'arduo destino... ma vi rendete conto a che punto siamo arrivati e come ci stanno trattando ... i nostri nonni si dovrebbero rivoltare nelle tombe , specie chi ci ha la vita per darci la speranza di un futuro migliore ,,, avanti con le bandiere arcobaleno , vedremo come migliorerà il paese....
tanto a Roma sanno benissimo con chi hanno a che fare.. un branco di sudditi "impauriti" e armati di bandiere , anche negli anni 15-18 e 43-45 andavano di moda le bandiere... aspetta che ti passa , avete capito a cosa servono gli F35..

mario x. Commentatore certificato 01.08.13 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Calpestano la dignità umana con questi finti Processi al Palazzo di Giustizia, e la gente si suicidia,realmente non per propaganda di stato.Gli interventi,di indirizzo dispreggiativo nell'incapacita di sostenere cariche Politiche,è rivolta per questi casi a cui non si puo detrarre la loro importanza.Sono molti e stanno divenendo innumerevoli,le persone,che si sentono pressate,perdono la voglia e la capacità di andare avanti, sapendo che non ostante tutto il loro impegno verrebbero considerati evasori,paragonati a criminali,per tassazzioni che non hanno nessun tipo di ragion Logica,di èssere cosi invettive nei confronti di chi realmente non ha da cui poter sopravvivere.E andiamo avanti sempre dimenticando o sottovalutando la realta.Ci mancava la puntata della sopp opera del giudizio berlusconi condannato ma di nuovo un atto inrisolutivo inviato ad altro giudizio.Ma che è ,quanto devono durare queste sop opere,quando capiranno che la popolazione attende ,il lecito,l'opportuno,il costante,il paro,l'equilibrio,socio economico senza false ed ipocrite e burocratiche diciture del niente, per il nulla.Non è una questione religiosa ,ma preghiamo il signore che dia degna capacità al sistema di Governo per equilibri e non di sottrazioni di vita allo stato sociale,logoro ed ormai,inerme e lasciato andare dai caratteri di irrequietezza dell'ira riversa nel nulla.Perche è del nulla che stiamo parlando,persone inadeguate che producono distruzione umana senza guerra.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 01.08.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Micro imprese individuali, aziende nate grazie all'intraprendenza dei singoli, artigiani e imprenditori auto-collocati in questa nostra repubblica fondata sul lavoro e affondata dalla burocrazia, infatti tutti si ri-trovano poi nelle incombenze più incomprensibili, che nulla hanno a che fare con la professionalità e la competenza specifica, che deve creare ricchezza, gioia e prosperità per tutti. Il fatto è tutto l'impegno e l'intraprendenza si riduce nel compilare moduli, richieste, licenze, verifiche, dichiarazioni e certificazioni, per uffici preposti, con i loro doppioni, in cui si aspetta ancora educatamente in fila, e per ufficiali addetti che abbiamo mantenuto tutti noi in tutti questi anni e magari anche con il doppio incarico!

Fabrizio Bortolon Commentatore certificato 01.08.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento

un altro omicidio di stato...
il nostro governo insieme ai precedenti devono essere giudicati almeno per omicidio colposo ....e non voglio diventare volgare e mi fermo qui!!!

costanzo moffa 01.08.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
E' UNA STRAGE CHE IL NOSTRO ANTISTATO (SALVO I 5 STELLE) NON GUARDA NEANCHE
ALVISE

alvise fossa 01.08.13 20:11| 
 |
Rispondi al commento

perche' gli eletti del m5s non cominciano una battaglia per l'abolizione degli studi di settore e il pagamento dei contributi anche se non c'e' reddito? potrebbero mettersi a fare veramente qualcosa per eliminare la principale causa della chiusura delle pmi e dei negozi. Sarebbe veramente democrazia dal basso se qualche eletto rispondesse al perche' non e' stata cominciata questa battaglia.grazie

angelo 01.08.13 19:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Che Dio maledica i responsabili di queste sofferenze e di queste morti, sicuramente prima di farla finita ci saranno stati mesi o anni di stillicidio di sofferenza e paure per se' stessi e i propri cari, Dio solo sa quanto avranno sofferto tirando la cinghia allo spasimo e cercando di dare qualcosa ai propri figlioli, che Dio maledica i responsabili di tutto ciò e noi tutti sappiamo chi sono i responsabili negli ultimi trent'anni almeno.
Voglio dire a chi è in difficoltà non fate MAI niente contro di voi perché è proprio ciò che vogliono questi criminali in giacca e cravatta, vi levate di scena da soli! !! Piuttosto rivolgete le armi verso i responsabili delle vostre disgrazie! !!
Sarebbe anche un ottimo modo per far capire a questa gentaglia che siamo stufi dell ' attuale andazzo, è ora di cambiare, siamo stufi e ne abbiamo piene le scatole di voi! !! W m5s!

Maurys D. Roma 01.08.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono perfettamente d'accordo con te, non dobbiamo lasciarle sole queste persone in difficoltà, la solitudine ingigantisce il problema e lo rende irrisolvibile portando a queste reazioni estreme, uno sportello, un forum con tanti consigli (anche di esperti) darebbe fiducia e la spinta ad uscirne senza farsi del male!

Maurys D. Roma 01.08.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento

E' un lutto di tutti.
Bisognerebbe proporre una legge che stabilisca un minimo intangibile di salvaguardia dei debitori e dei falliti. Una percentuale o una cifra fissa, che resti qualcosa per potersi rialzare e ripartire. Perché con le procedure attuali ti possono portar via anche l'ultimo centesimo. Era quasi meglio la galera per debiti,almeno avevi un tetto e da mangiare.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 01.08.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Anche io sono un artigiano e o molto debiti ma mandero tutti a fanculo finche posso mi dispiace per il collega ma non dove a fare quel gesto ciao a tutti sleep amche io di trovare Una soluzione

Antonio giamblanco 01.08.13 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Intanto noi compriamo gli f 35,pensiamo se berlusconi viene condannato o no,aumentiamo l'iva,l'imu', il petrolio costa come cinque anni fa ma la benzina costa parecchio di piu'...... i posti di lavoro sono come la lotteria di capodanno e come diceva una famosa canzone noi siamo il paese dell'incontrario dove tutto e contro la logica....anzi una logica ce l'ha comanda la bce e noi rispondiamo "comandi"

donalt63 01.08.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo c'è chi reagisce in questo anche in questo modo...c'è un vecchio detto che recita così:
si può perdere la il lavoro,i risparmi,la propria attività,la casa...ma non si deve mai perdere il "coraggio"...ecco quello che posso dire è questo..un paese può avere dei momenti difficili,serve la solidarietà ma anche l'informazione..alle volte dei buoni consigli,possono aiutare più di mille parole...specialmente quando qualcuno in solitario deve affrontare grossi problemi..
Beppe istituiamo un numero verde..quì sul blog..che dispensi consigli legali o che riguardano il sociale..attraverso anche la posta elettronica..per assistere chi si trova in difficoltà...potremmo anche costituire un fondo di solidarietà..cosa ne pensate..?

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 01.08.13 18:46| 
 |
Rispondi al commento

ringraziamo i nostri governanti!!!!

piero l., tortona Commentatore certificato 01.08.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento

AGLI ASPIRANTI SUIDICI

VI PREGO, NON LO FATE ma se proprio non potete farne a meno mettete prima "in sicurezza" i beni dei vostri amati e portate poi nel vostro viaggio il maggior numero possibile di quella feccia che ha contribuito a mettervi in queste condizioni

giovanni d., avellino Commentatore certificato 01.08.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Condoglianze alla famiglia

Se NoN sale al più presto al comando di tutto il Movimento 5 stelle tra un paio d'anni ci sarà la disperazione totale....
io personalmente prima di arrivare alla disperazione ed arrivare al suicidio preferisco oliare le armi e presentarmi a Roma...
ricordatevi gente che la disperazione porta violenza, e quando arriverà il momento che tutto un paese si ribellerà,perche prima o poi si ribellerà, ci chiameranno violenti razzisti fascisti assassini ecc... cercando di far passare noi dalla parte del torto... ma a quel punto sarà troppo tardi.....

Luca Trotta 01.08.13 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A chi si deve rivolgere un artigiano o un agricoltore se viene malmenato e insultato anche dal gruppo di Barletta per il solo motivo che vuole creare lavoro?
Tutti piangono o si rammaricano quando 7un lavoratore (operaio o imprenditore) si toglie la vita. nessuno ad oggi ha mai fatto una proposta di legge seria per eliminare questo problema, eppure è molto semplice tornare tutti al lavoro e vivere felici, basta solo che tutte le ditte, i privati, gli enti statali ecc. Fossero fidati. Quando una ditta presenta una fattura non può e non deve sostituirsi alla banca la fattura deve essere pagata subito. Se ci sono contestazioni vanno successivamente risolte in tribunale. Un agricoltore che consegna la sua merce a un industria conserviera se gli viene contestata quella merce non è più recuperabile perché è deperita ma intanto ha perso il suo raccolto oltre a pagare il trasporto, manodopera, e pregare Dio che non gli venga una grandine, paga le tasse sulla fattura emessa senza poter incassare. Propongo questo disegno di legge spero che lo votate in tanti.

lillo scarpa, andria Commentatore certificato 01.08.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

ORMAI SIAMO ALLO SCHIFO,C'E' CHI SUICIDA PERCHE' NN CE LA FA PIU' E SONO DIVENTATI ORMAI TANTISSIMISSIMI,E CHI SUPER STRARICCO FA NOTIZIA,MA VAFFAN...... A TUTTI QUELLI CHE HANNO PORTATO IL POPOLO ITALIANO A QUESTO PUNTO DI NN RITORNO,MA IL PROBLEMA E CHE NESSUNO DEI NOSTRI GOVERNANTI NN NE HANNO COLPA,MA VUOI VEDERE CHE LA COLPA E' NOSTRA?W%stelle.....

Amalia Turco 01.08.13 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Certo che doveva avere una gran voglia di suicidarsi con questo caldo!
Se qualcuno mi ascolta , prima di suicidarsi, per favore mi faccia sapere.
La peggiore offesa contro DIO e contro Voi stessi e contro i Vostri cari è quello di suicidarvi per denaro che i ladri pretendono da Voi.
Io non ho la pretesa di salvarvi la vita ma posso esservi utile a fare in modo che la Vostra morte abbia una risonanza maggiore di tutti, TANTI, che prima di Voi si sono suicidati e non passeranno alla Storia.
Non suicidatevi, c'è sempre una soluzione alternativa se fate valere i vostri diritti.
Aspettate, troveremo una alternativa. Credeteci.

ivan 01.08.13 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO TUTTI I GIORNI PREGO IN MODO INTENSO CHE QUALCUNO DI CODESTI SIGNORI NON ARRIVI A SERA PER AVERE UN MOTIVO DI ALLEGRIA IN QUESTE GIORNATE PIENE DI PROBLEMI CHE CI HANNO REGALATO!!! NON SUICIDATEVI A LORO NON IMPORTA ASSOLUTAMENTE NULLA SE UNA FINE CI DEVE ESSERE DEVE ESSERE LA LORO!!!!

Mauro 01.08.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento

io non ho piu' parole, oltre a quelle di condoglianze per famiglia...

non so piu' come insultarli, sono stanca e affranta... quando poi sento queste notizie penso solo che sarebbe meglio che il genere umano sparisse dalla faccia della terra... non ho conforto in niente se non nell'autodistruzione a cui siamo votati...

simona s., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.08.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Se dovesse capitare a me nella bara non ci sarebbe il mio corpicino ( 120kg) Io non distruggo la mia vita e quella dei miei cari perchè delinquenti hanno generato un sistema bancario/contributivo atto allo svenamento della economia a favore dell'ingrasso della finanza , se proprio una bara deve essere riempita , non sarà con il mio corpo.Quando in tanti inizieranno a essere così consapevoli.....allestiremo la nostra piazza della Bastiglia.....corsi e ricorsi storici.....

Biagio I. Commentatore certificato 01.08.13 17:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Condoglianze alla famiglia.
Sincere maledizioni a Equitalia che è peggio dello sceriffo di Sherwood.
Lauti introiti ai dirigenti Equitalia che hanno il solo merito di avere milioni di italiani che vivono sulle spalle di chi produce veramente.
Se polizia e carabinieri si limitassero a arrestare i violenti e la guardia di finanza facesse il suo dovere contro i contraffattori le cose andrebbero meglio.
Certo, fanno cose giuste ma anche cose vergognosamente sbagliate.
Hanno anche loro la responsabilità di questi delitti, non sono suicidi ma istigazione al suicidio. Istigazioni tanto raffinate da non essere percepite dalle coscienze comuni.
Invece queste forze della legge non si fanno scrupolo di affamare il popolo.
Guardate i vigili urbani. Non hanno una minima istruzione per educare i cittadini. Hanno solo la "forza" della legge per dare multe ai disperati che cercano un pezzo di pane vendendo il cocco e le noccioline in spiaggia.
Ottimo esempio civico.
Sequestrate la cassettina con 10 euro di merce. Troppo bravi, siete dei SUPEREROI signori vigili urbani e il vostro distinto sindaco che vi elogia per quanto siete mediocri.
Davvero non provate disgusto per la mediocrità della Vostra vita?
Siete Voi che dovreste togliervi dalle palle.
Chiuso l'argomento.
Qualcuno sa cosa c'era scritto sul biglietto di questo artigiano?
Perché non si riesce a sapere il contenuto del biglietto?
E' tanto pericoloso?


ivan 01.08.13 17:45| 
 |
Rispondi al commento

I politici al governo sono preoccupati per un milionario che verrebbe condannato, piuttosto che modificare le leggi in materia fiscale, per fare ripartire l'economia.

Ales 01.08.13 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Maledetto sia l'uomo che per la sua avidità produce povertà e disperazione ai suoi simili.
Dannato sarà il suolo per causa nostra,una copiosa quantità di spine esso produrrà per noi,poichè siamo stati creati dalla polvere alla polvere ritorneremo.

Michele Magrone 01.08.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA L'OLOCAUSTO DI STATO, MA NEI PALAZZI SI PARLA DELLE SENTENZE DI BERLUSCONI. SE ESISTE UNA GIUSTIZIA, I RESPONSABILI PAGHERANNO A CARO PREZZO PER QUELLO CHE STA' ACCADENDO AI CITTADINI INVISIBILI.

Elia Porto 01.08.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo tanti e svariati tentativi di contatto con il Sig. Grillo , ho deciso di di scrivere un piccolo commento qui.
Faccio parte di un'azienda che costruisce e gestisce impianti per lo smaltimento di rifiuti a freddo(senza combustione), e in più, riusciamo a dare il Nostro impianto completamente a costo ZERO.Abbiamo fatto progetti per alcune aziende come l'ILVA,la SULCIS,la FIRESTONE,e tanti altri, salvaguardando la salute e il lavoro dei lavoratori. Vorrei se possibile incontrare un Vostro preposto per denunciare gli esiti dei Nostri progetti. la mia mail è calypsilon@yahoo.it,per chiunque voglia approfondire l'argomento. Grazie e buona giornata

Calogero Gucciardino 01.08.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Un'altro gesto di disperazione!Tutti questi suicidi i politici ce l'avranno sulla coscienza!che prendessero immediatamente provvedimenti!non si può stare alla finestra a guardare questo scempio di vittime innocenti!.

Rosalba Disimino 01.08.13 17:26| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/y_pDRxt5NKk
Vergogna italiana


jul 01.08.13 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Condoglianze alla famiglia.
E' da' giorni che in questo Paese non si fa' altro che aspettare la sentenza di Berlusconi e pare che si viva solo per lui!
Non ho e non abbiamo piu' parole.......
ma queste vite che se ne vanno non contano nulla?

a., padova Commentatore certificato 01.08.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Una vera vergona, ormai non ne parlano più come se tutto ciò non esistesse, come se le persone affrante e schiacciate da questa situazione non morissero più.E' tanto sorprendente quanto devastante. Deve finire, così non può essere la vita di una persona, non è giusto che chi ha sempre lavorato e pagato oggi debba essere derubato delle proprio dignità. Deve finire!

marco magaglio 01.08.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

ieri il ministro dell'economia ha detto che vede segnali di ripresa e si augura che in italia arrivino molte multinazionali , capito !!! il tessuto produttivo di piccole aziende, artigiani , professionisti deve sparire , il ceto medio deve morire perché alla fine rimangano solo le grandi aziende con i loro schiavi(operai e impiegati precari ) piegati dalla disoccupazione e disposti ad accettare tutto . La crisi è servita a questo :spazzare via una classe sociale libera, autonoma con una testa pensante .

filippo pagliarini 01.08.13 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Poi parlano di vilipendio alla Patria....

Condannerei lo Stato intero per crimini contro il popolo (non più...) sovrano

Fabiano M., Quero Commentatore certificato 01.08.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento

noi continuiamo a lamentarci nel web, se fossimo un popolo con una sua vera identità saremmo scesi in piazza in milioni per costringere i politici a cambiare rotta

ivan moretti 01.08.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Non sarà solo l'ultimo della serie.. il prossimo sarà il mio, perchè vivere in un Paese che pensa solo hai giovani disoccupati extracomunitari, appoggiati da un Ministro che s'impunta per ottenere leggi anti Italiani.
A 46 anni sei vecchio per lavorare, nessuno ti assume, causa la crisi, il licenziamento, la pignorabilità del mezzo di locomozione, per giunta ancora da pagare e poi demolito, abitando in un bel posto ma scarno dei servizi pubblici, non aiuta.
Questo è lo stato attuale di molti Italiani.
Grazie Italia e tutti i suoi Governanti.

Sergio Burbi 01.08.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

che dire? i pagliacci aspettano una sentenza e la gente invece aspetterebe un cambiamento generale! non abbiamo più speranze, condoglianze a tutte le famiglie che vivono queste tragedie.

marcella 01.08.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno prima o poi dovrà pagare per tutte le persone che si stanno uccidendo e per tutto quello che sta succedendo in italia..

Luca Roversi, Marano sul Panaro ( mo ) Commentatore certificato 01.08.13 16:57| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori