Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Siria e "l'ora delle decisioni"


siria_nervino.jpg

Sulla questione siriana, già nei primi mesi di quest'anno, mi rivolgevo a tutti con due commenti: "Vi prego" e "Cercasi pretesto"; dove raccomandavo - è compito dei più anziani mettere in guardia i giovani - di non trascurare la pretesa degli Stati Uniti di impadronirsi di tutto il Nord-Africa e il Medio Oriente, facendo volare in pezzi le relative nazioni, per poi intervenire in veste di pacieri e impadronirsi dei giacimenti di petrolio e di quella che è l'energia del prossimo futuro, cioè il gas naturale.
Siria e Iran a tutt'oggi sono sfuggite a questo disegno criminale. La Libia non ha potuto farlo perché ha scontato un grave errore di Cina e Russia che non hanno avanzato in sede ONU il diritto di veto che avevano, lasciando campo libero agli Stato Uniti che sono intervenuti, addirittura preceduti dai loro servi europei, Italia in testa.
Ora però la situazione si è fatta grave, perché un gran numero di civili, bambini in particolare, sono stati uccisi dal gas nervino che solo i mercenari, i tagliagole, i ribelli, bene armati e foraggiati attraverso mille triangolazioni dagli Stati Uniti possono aver diffuso. Quale interesse avrebbe avuto il governo siriano ad ammazzare civili, se non guadagnarsi impopolarità? Quindi sono stati gli Stati Uniti a fornire ai tagliagole questo gas letale. Le televisioni fanno di tutto con la loro informazione assassina per confondere le idee alla gente, quando la situazione invece è estremamente semplice, e non rimane che sperare sui deputati e senatori del Movimento 5 Stelle che in Terza e in Quarta Commissione di Camera e Senato possono far sentire la loro voce, anche se ben difficilmente poi sarà portata all'esterno. La situazione, torno a dire, è di estrema gravità e il presidente degli Stati Uniti Barak Obama, premio Nobel per la Pace - ridicolo! - ha detto che questa è l'ora delle decisioni. Una frase identica a quella pronunciata il 10 giugno del 1940 in piazza Venezia da Benito Mussolini, con le conseguenze, relative, che sono giunte, dopo una avventura terrificante.
Mario Albanesi

27 Ago 2013, 10:12 | Scrivi | Commenti (337) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Tags: gas nervino, guerra, mario albanesi, obama, siria, usa

Commenti

 

Anche se non sarà con la Siria l'inizio di un'altro conflitto mondiale, il ruolo di pistolero errante assunto dagli Stati Uniti in costante difesa degli Israeliani, prima o poi ci porterà. Sperando sia più poi che prima.
Sicuro è che un'altro caos come in Iraq, Libia, Egitto, Afganistan...seguirà anche in Siria. Prossima l'Iran?

Andrea Jagher 31.08.13 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Ormai è tutto chiaro....se nella guerra in Iraq gli USA ammazzano 200.000 civili con bombe intelligenti (comprese donne, bambini, anziani, idraulici, operai, commessi, ossia gente comune) e fanno crepare 20.000 soldati compresi i loro marines va bene. Se in Siria è da un anno che si ammazzano tra loro (circa 300.000 morti, anche questo va bene. Ma se vengono usati gas nervini e muoiono 350 persone (comprese donne, bambini, anziani, idraulici, operai, commessi, ossia gente comune), allora è un ottimo motivo per iniziare un'altra guerra che farà morire migliaia di persone però utilizzando armi "convenzionali". In sintesi, se ti fanno esplodere con una bomba o ti sparano in testa non conti un cazzo, se vieni "gassato" allora cambia tutto. Questo non fa idignare nessuno??

Paolo M., Brescia Commentatore certificato 31.08.13 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe guarda qui:http://www.ebay.it/itm/181201882447
Questi sono italiani da premiare che con ogni mezzo provano a sopravvivere io ho fatto una donazione di 50 centesimi che non mi cambiano la giornata ma mi auguro che tu e tutti voi facciate altrettanto per cambiare la vita a loro...

Andrea T., Firenze Commentatore certificato 30.08.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Albanesi, lei forse dimentica quello che il regime di Assad ha fatto... Riprendo da Wikipedia (ma se vuole ci sono dati ancora più precisi nel sito delle Nazioni Unite): "Nella primavera 2011 il governo siriano spiegò le forze armate siriane per reprimere le rivolte. Molte città furono assediate e venne ordinato ai militari di aprire il fuoco sui civili. I civili e i disertori dell'esercito iniziarono così a formare unità di combattimento e si riunirono nell'esercito siriano libero, combattendo in modo sempre più organizzato. Il governo siriano definisce i rivoltosi un "gruppo terroristico armato".
Secondo le Nazioni Unite il bilancio delle vittime è superiore a 100 000, di cui circa la metà sono civili, inclusi i combattenti armati di entrambe le parti, tra cui circa 1.900 manifestanti dell'opposizione. Secondo l'ONU, circa 4 milioni di siriani sono sfollati all'interno del paese e 1,8 milioni sono fuggiti in altri paesi. Per fuggire alle violenze, decine di migliaia di siriani si sono rifugiati nei vicini paesi, tra cui la Turchia, la Giordania, il Libano e il Kurdistan iracheno. Inoltre decine di migliaia di manifestanti sono stati rinchiusi nelle carceri governative, dove sono state riportate torture su larga scala."
Sostenere che armamenti chimici siano stati forniti dagli USA ai ribelli è psicotico (e perchè non una bomba nucleare?) perchè al contrario non può che essere stato un governo da anni foraggiato militarmente da più parti. Tuttavia su questo è in corso un'indagine dell'ONU (che spero le sia sufficiente come credibilità). L'unico fatto certo sono i morti e che qualcuno li ha uccisi con il gas e merita una punizione esemplare perchè NESSUNO possa ripetere gesti orrendi come questo.
Ultima nota: BEPPE perché ti offri a queste speculazioni superficiali e faziose (per essere gentile)?


http://www.sbs.com.au/news/article/2013/08/30/malcolm-fraser-syria-attack-%E2%80%98illegal%E2%80%99

riccardo nova, milano Commentatore certificato 30.08.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto che questo blog ospiti analisi così folli e superficiali è a dir poco inquietante.

Alberto V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.08.13 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Analisi altrettanto superficiali mi capita di trovarle solo sui post dei "bimbiminchia" di facebook. Si consoli, Sig. Albanesi, su internet di questi articoli se ne leggono a centinaia, tutti segnalati nelle prime pagine di Google.
Purtroppo.

Laura Tuvo 29.08.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento

L" impero del male USA dal 1945 vuole conquistare il mondo !
Per conquistare il mondo e sottomettere tutte le nazioni libere e creare un governo Fantoccio Filo-Usa gli USA devono per FORZA DICHIARARE GUERRA alla nazione libera che vogliono INVADERE E OCCUPARE MILITARMENTE .
GLI USA PER CONQUISTARE IL MONDO HANNO CREATO L"INUTILE ENTE INTERNAZIONALE CHE SI CHIAMA ONU NEL 1945 CON LO SCOPO DI GIUSTIFICARE POLITICAMENTE TUTTE LE GUERRE VOLUTE DAGLI USA O GLI INTERVENTI MILITARI O TERRORISTICI USA & C !
Per ragioni politiche pratiche e per evitare proteste popolari o sommosse da parte della popolazione Statunitense i politici USA DEVONO TROVARE SEMPRE UNA SCUSA UN PO CREDIBILE DA DARE IN PASTO AL POPOLINO USA !
ANCHE NEL CASO DELLA SIRIA GLI USA CERCANO UN PRETESTO PER POTERGLI FARE GUERRA E INVADERLA !
L"IMPERO DEL MALE USA SPESSO SI FA AIUTARE DAI SUOI PAESI SATELLITI CON GOVERNI FANTOCCIO FILO-USA.
Per esempio il regime fantoccio ITALIANO FILO-USA POLITICAMENTE E MILITARMENTE DAL 1945 AIUTA SEMPRE L"IMPERO DEL USA IN QUESTE GUERRE !

Andrea Danton 29.08.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento

E' L'ORA DI SAPERE COME STANNO DAVVERO LE COSE. INFORMATECI, PERFAVORE, VERAMENTE E CON LA VERITà.
CHIUDIAMO I GIORNALI E I TELEGIORNALI DI "PROPAGNADA".
BARRACK...ci avevavmo sperato... ma tu sei stato messo là dagli stessi (che hanno scelto gli altro presidenti. sei un loro schiavo. purtroppo, ancora schiavo.

Piera D'Ambrogio, Catanzaro Commentatore certificato 29.08.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento

OT Solidarietà al popolo siriano

Mettiamo in sequenza queste due news e proviamo a ragionarci sopra

* 28 agosto 2013 h08.54

USA-" Le prove che il regime di Assad ha usato armi chimiche sono evidenti.Inviare esperti dopo una settimana quando dopo 72 ore le tracce di gas nervino scompaiono non ha alcun senso. Intanto l’Iran si prepara al contrattacco, dicendosi pronta a ritorsioni su Israele..."

- Ci SONO PROVE sul fatto che le armi CHIMICHE siano state USATE, ma NON su CHI le abbia usate -

* 28 agosto 2013 h15:07

SIRIA-Il vice ministro degli Esteri siriano Faysal al Miqdad dichiara:"Le armi chimiche che il 21 agosto hanno ucciso i civili le ha usate l’opposizione, i cosiddetti ribelli, non i soldati di Assad". E precisa che il rapporto completo è stato già inviato all'ONU. Aggiunge anche che le autorità siriane non controllano militarmente i territori colpiti dal gas.

- I CIVILI colpiti dal GAS SARIN sono nei territori occupati dai "ribelli" dove non c'è traccia dell'esercito siriano.Questo è stato dimostrato dalle foto dei satelliti russi.Perchè nessuno sospetta dei ribelli, cioè di quelle "brave persone" che un video ha sorpreso a divorare gli organi dei nemici uccisi? Perchè nessuno sospetta degli Usa che forniscono supporto all'opposizione? -

In assenza dell'autorizzazione del Consiglio di Sicurezza dell'ONU Usa,Uk,Francia e Arabia Saudita si preparano al vile attacco contro la Siria.Nell'ultima conferenza stampa Walid Muallem, ministro degli Esteri siriano, ha dichiarato che "non c‘è alcun Paese al mondo che utilizza armi di distruzione di massa contro il proprio popolo. Gli Stati Uniti – ha poi concluso - non vogliono una soluzione politica tramite Ginevra e la ragione è molto semplice: perché Israele non vuole soluzioni politiche. Israele vuole che la violenza e il terrorismo continuino, e lo stesso vogliono gli Stati Uniti".


"non rimane che sperare sui deputati e senatori del Movimento 5 Stelle che in Terza e in Quarta Commissione di Camera e Senato possono far sentire la loro voce, anche se ben difficilmente poi sarà portata all'esterno"
Per la verità abbiamo un Ministro degli esteri che ha già messo le cose in chiaro -per altro senza fare accuse, senza eroiche messe in piazza de LA VERITA', ma dicendo semplicemente ed esplicitamente che il copione potrebbe ripetersi e che non è affatto il caso. In questo caso c'è poco da scherzare.
Ha detto tra l'altro chiaramente che se pure [in ipotesi fantapolitica] il consiglio di sicurezza fosse tutto compatto per un intervento contro Assad e il suo regime, ci sarebbero altre strade da percorrere alternative a quelle belliche.

Se l'armata M5S smettesse di fare la vergine Maria, unica santa a schiacciare col piedino immacolato il serpente, farebbe un favore innanzitutto a se stessa.

francesco falcolini 29.08.13 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Piantiamola di recitare inefficaci mantra umanitari. Essere umanitari va bene, ma solo se è reale, non se è una farsa.
Kosovo, Afganistan, Libia, Irak, Libano hanno ampiamente dimostrato che l'umanitarismo di maniera, le missioni di pace etc sono solo delle gran seghe, che funzionano molto poco solo quando si militarizza completamente un territorio 8 conm povca gente ( Kosovo) e ci si resta a vita.
Per cui :
1- Si vendono armi a chiunque le voglia
2- si lasciano liberi e tranquilli, senza ingerenze, a regolarsi i conti tra loro
3- quando hanno finito allora si può anche intervenire ad aiutare chi è rimasto vivo a ricostruire (o a colonizzare ? )
Tanto è quello che in realtà succede, buttandoci un sacco di quattrini, e nell'esclusivo interesse delle multinazionali USA.

Carlo Nocentini, Firenze Commentatore certificato 28.08.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché in Siria i centomila uomini,donne e bambini uccisi da bombe e proiettili valevano meno dei 350 uccisi dal gas ?
Dovremmo mandare i missili cruise della Nato per avvertirli che la piantino con il gas e continuino pure a scannarsi con armi tradizionali ?
No,non può essere questo il vero motivo della Strafexpedition

Paolo C., Roma Commentatore certificato 28.08.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Chiediamo tutti insieme la revoca del Nobel per la Pace dato a Barak Obama, perché pur trattandosi sicuramente di un "bravo ragazzo", un presidente degli Stati Uniti d’America è uomo così potente e non solo dal punto di vista istituzionale/formale, ma perché in esso è incarnato/rappresentato tutto ciò che sono gli Stati Uniti fino ad oggi, che non è possibile che egli possa essere annoverato nello stesso elenco di , M.L.King, Mandela, Aung San Suu Kyi, o Madre Teresa di Calcutta, tanto meno ora che si accinge ad attaccare la Siria, perché un intervento bellico non dovrebbe mai appartenere al curriculum di un Nobel per la Pace.

Davide Pollastri 28.08.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che i repubblicani negli USA abbiano un grande potere sull'apparato militare e stanno cercando di mettere Obama davanti al fatto compiuto. Stanno usando il vecchio cliché che hanno usato per la guerra del golfo 1 e 2 e per l'11/09 . Le armi chimiche per la distruzione di massa, le foto di bambini morti, tutto per coinvolgerci e influenzare l'opinione pubblica.
Le lobbie delle armi e del petrolio insieme ad alcuni paesi del golfo, sono probabilmente i loro sponsor e anche gli unici a guadagnarci...
Morte e distruzioni di vite e di culture, di conoscenza in nome dell'avidità, del potere, dell'egoismo ... È questo il prodotto di questa società !!!
Siamo sicuri che ne vogliamo far parte?
O è arrivato finalmente il momento di cambiare ?

leggete l'articolo

http : // www.notiziarionline.com/2012/07/20/vi-racconto-cosa-sta-accadendo-in-siria-e-perche-in-italia-non-viene-detta-la-verita-a-colloquio-con-mimmo-srour-siriano/

Marco F., Nürnberg / Norimberga Commentatore certificato 28.08.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

L'attacco alla Siria è un "biscotto preparato" come la "rivolta popolare" in Libia.
Un rapporto Onu del marzo 2013 accusava i ribelli siriani di aver usato i gas.
Invito tutti a leggere cosa ne pensano i cristiani siriani e ortodossi dai siti cattolici Asianews e Aleteia e le notizie correlate che trovate nei medesimi siti:

http://www.asianews.it/notizie-it/Un-rapporto-Onu-accusa-i-ribelli-siriani-di-aver-usato-armi-chimiche-27844.html;


http://www.asianews.it/notizie-it/Patriarcato-di-Mosca:-I-“giustizieri-internazionali”-Usa-sacrificano-cristiani-e-musulmani-in-Siria-28848.html ;

http://www.aleteia.org/it/arte/interviste/noi-cristiani-siriani-venduti-dalloccidente-per-il-petrolio-3589001 ;

http://www.aleteia.org/it/dal-mondo/articolo/siria-colpita-da-interessi-internazionali-3544001 .

Vito Cartolano 28.08.13 17:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

L'onu serve proprio a questo, proteggere dai massacri i "civili inermi",l'onu quando dispiega i caschi blu, lo fa per difendere gli "sfollati"attaccata solo se è attaccato.
Dopo due anni si "svegliano" tutti...e s'accorgano che si "sbudellano"...ma mi chiedo,non si poteva intervenire prima?...come se fino ad ora avessero giocato con le "freccette" e i morti e i feriti non ci fossero stati.
Quindi la domanda è:..ma che caspita ci sta a fare L'ONU..per quale motivo USA e GB e FRANCIA spingono per l'ennesimo intervento unilaterale..ora..!fermare un macello va bene, ma senza farne altri..

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 28.08.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

interessante intervista ad un siriano che vive in Italia

http://www.notiziarionline.com/2012/07/20/vi-racconto-cosa-sta-accadendo-in-siria-e-perche-in-italia-non-viene-detta-la-verita-a-colloquio-con-mimmo-srour-siriano/

riccardo nova, milano Commentatore certificato 28.08.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

articolo in Inglese che dice chiaramente come la BBC sia completamente asservita al governo inglese e quindi agli Usa

http://othersite.org/william-bowles-syria-chemical-weapons-claim-the-bbc-just-doesnt-give-up/

riccardo nova, milano Commentatore certificato 28.08.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

mi dispiace,ma qualcosa per fermare chiunque faccia le mostruosità viste in questi giorni va fatto.io non so di preciso chi oltre ad assad possa disporre del sarin,posso avere dei dubbi sull'autenticità e veridicità di quello che vediamo;anche l'antiamericanismo per partito preso, però è altrettanto deleterio ed impotente quanto l'ingenuità di credere alle missioni "umanitarie" senza altri interessi che rendere giustizia alle vittime:se le guerre "missionarie"non servono,cosa serve? se quei bambini fossero davvero stati sterminati cosa rispondere alla sete di financo vendetta dei genitori? o devono aspettarsi una qualche giustizia? elargita da chi? aspetto proposte che in primis tengano conto l'assicurare al tribunale dei crimini contro l'umanità chiunque e sottolineo CHIUNQUE si fosse reso colpevole di un delitto talmente odioso da non riuscire a concepirlo!
Domenico Pugliese

domenico pugliese 28.08.13 14:01| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
NON ANDIAMO IN GUERRA,NON ABBIAMO I SOLDI PER PERMETTERCELO,NON LI' ABBIAMO E BASTA!!!!!!
ALVISE

alvise fossa 28.08.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma adesso è colpa degli Usa? E si ,sono così voraci di gas e petrolio che hanno anche tirato giù le torri.Per un bicchiere di benzina farebbero qualsiasi cosa.Ieri hanno pescato due impiegati del consolato Americano che la rubavano ai motorini. Cosa volete,deformazione professionale.Non riescono a farne a meno.Ora mandano mercenari forniti di gas nervino ovunque....... Ma fatemi il favore....

Giorgio Scalfi 28.08.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando non si interviene(si critica... perché non si interviene) quando si interviene(si critica... perché si interviene) la politica degli Ignavi o delle folli bandieruole non è quella che fa per me!!!

pietro patto 28.08.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo chi coscentemente, immaginandosi siriano, preferirebbe i fascisti religiosi ribelli che dove arrivano impongono la sharia...e che tra le altre cose, MAI avranno la pace...VEDI IRAQ !!
a uno stato che se ben regime, garantiva la normale amministrazione, senza lodi, ma quantomeno laico.. e se qualcuno ha da ridire di Hassad, pensi ai 20 anni di B....

mirco sangalli, bergamo Commentatore certificato 28.08.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

sempre colpa degli americani,in italia invece è sempre colpa di berlusconi,prima era colpa di andreotti,
la colpa è di tutti,gli americani senza l'appoggio di tutti gli altri non potrebbero fare nulla,è tutta una pagliacciata.

emilio m., varese Commentatore certificato 28.08.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

utima considerazione,
ma ci rendiamo conto che la guerra è nel nostro cortile di casa e non ce ne accorgiamo?
vorrei ricordare a tutti che siamo un POPOLO MEDITERRANEO so che molti hanno scordato dove siamo collocati geograficamente a forza di guardare verso l'america, ma siamo sicuri che destabilizzando prima libia, ora siria, iran poi alla fine non ci ritroviamo la guerra in europa?

matteo foggi 28.08.13 12:25| 
 |
Rispondi al commento

concordo pienamente. stesso copione con Saddam.
mi chiedo, il gas nervino, impiega circa 3 gg prima di dissolversi completamente, come è possibile che le troup televisive di quatar e arabia saudita riprendano e intervistino i sopravvissuti il giorno stesso della strage senza maschere antigas?!
mah

matteo foggi 28.08.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Albanesi chissà perché a leggere i tuoi commenti mi vengono in mente luoghi comuni celebri della politica italiana, ascoltati e riascoltati nel periodo buio, uno per tutti: "Gli opposti estremismi". Quando dalla mia flaubertiana poltroncina vedo nei filmati sulla rivolta della fratellanza al Cairo un fratello che spara alla schiena di un altro fratello, "Per addossarne la colpa all'esercito..." (: versione dei fatti ufficiale dei media italiani e presto accantonata. Si parla per ore, giorni e mesi di B. ma di altre cose, e sono tante anche e soprattutto di casa nostra o cosa nostra come preferisci, si tace), non so più cosa pensare. Quando vedo i corpi dei bimbi uccisi dal gas nervino (chissà quanta sofferenza prima di morire per soffocamento, col respiro, i muscoli e il copro tutto paralizzato) e constato che dai media di nuovo si ripropone il dubbio che a lanciare il gas sugli innocenti potrebbero essere gli stessi ribelli al regime di Assad per addossargliene la responsabilità...non so più cosa pensare. Quando vedo ultimamente in TV scene di bambini neri che stanno per morire di stenti e una voce mielosa e greve al tempo stesso incita il Mr. Smith di turno in lacrime a mettere mano al portafogli...non so più cosa pensare. Quando vedo la Sinistra e la Destra, rappresentate da chi sappiamo, la prima da tutti (troppi)e quindi da nessuno se non da Napolitano in persona, l'altra da uno solo per tutti, fare a braccetto "Per ragioni di Emergenza Nazionale" di natura prevalentemente economica, e poco o nulla avere fatto dopo tutti questi mesi per affrontare queste emergenze ma invece ogni sforzo possibile ed immaginabile per garantire a loro stesse la stabilità al potere...non so più cosa pensare.
Non mi basta più farmene una ragione. Non me ne frega più niente sapere se Obama, premio Nobel per la pace, un nero felice di servire i bianchi, possa aver ordito lui il martirio degli innocenti per impadronirsi del petrolio siriano.L'umanità ora così mi fa troppo schifo!

rino lagomarino Commentatore certificato 28.08.13 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Questa è una baggianata di articolo.

Simone Alberghini 28.08.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto seguendo con la massima attenzione l’evoluzione della guerra contro la siria, ripeto: guerra di aggressione contro la Siria, e rigetto l’espressione “guerra civile”, che farebbe pensare a una parte di cittadini armata contro l’altra. La realtà è invece quella di bande mercenarie, armate e finanziate da Us-rael in primis, che invadono un paese legittimamente governato dal suo presidente e in ogni caso la cui legittimità a governare è cosa che dipende dai suoi cittadini, non certo dall’Imperatore Obama e dai suoi consiglieri neo con.

È vergognoso il ruolo della grande e piccola stampa. Fra questa piccola stampa vi è anche la "rassegna stampa” di Radio radicale, che ogni giorno non tralascia di lanciare strali contro il Movimento Cinque Stelle.

Ne do un resoconto in questo mio post scritto assai velocemente e di grande malavoglia. Chiedo scusa per la forma e per gli errori da correggere (non so se lo farò): http://civiumlibertas.blogspot.it/2013/08/il-tenutario-bordin-e-la-sua-rassegna.html

Antonio Caracciolo 28.08.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento

complimenti, sono rientrato 9 giorni fa dalla siria e quanto scritto e' logico, verosimile e conforme al contesto locale

giampaolo gottardo 28.08.13 11:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

c.a. M5S
ALZATE LA VOCE SUL TENTATIVO DI INGANNARE LA GENTE.. VI ABBIAMO VOTATO.. VI ABBIAMO DATO VISIBILITA', PER FAVORE USATELA!!!!! BISOGNA RAGGIUNGERE TUTTI CON APPARIZIONI TV, MANIFESTAZIONI E NON SOLO WEB!!! E' URGENTE

luca dominici 28.08.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Fermare la guerra degli illuminati a tutti i

costi è un dovere degli uomini di buona volontà.

Edmund Dantes 28.08.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento

bene BEPPE...diffondi la verità...
facciamo l'amore non la guerra...
abbasso i guerrafondai viva la pace e la libertà...

alberto orru, cagliari Commentatore certificato 28.08.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco il sillogismo e come si arrivi a concludere che a fornire i gas siano stati gli USA.

Giuseppe Orsini 28.08.13 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Mi lascia perplesso tutto ció!
In sintesi: la Grecia il Libano e la Siria sono seduti su un grande giacimento di gas!
Le grandi compagnie hanno comprato tutti i politici e vogliono prendersi tutto a pochi soldi!
Le armi chimiche le ha usate il regime Siriano a sua insaputa, probabilmente le intercettazioni telefoniche servono a confermare la tesi angloammericana.... Ma le dobbiamo leggere come una infiltrazione dei servizi segreti nei servizi segreti con l'appoggio di tutte le diplomazie che sanno tutto di come vanno realmente le cose ma si guardano bene dal dirlo!!!! Un po' come piazza fontana?!?!

PS avvertiamo i greci che sono ricchi!
Ma non è che anche noi siamo seduti sopra qualche giacimento e l'ultimo ventennio è servito solo ed esclusivamente per impoverirci?

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.13 10:01| 
 |
Rispondi al commento

L'energia del Futuro è il sole.Per questo rendono così difficile,le installazioni Giuseppe.L'auto ad idrogeno ea raggi solari è completa ha le totali funzionalità delle auto ad idrocarburi.Le forti paure del cambiamento ,creano i disagi correnti,ma in realta il fabbisogno del Petrolio,e del gas è in via di estinzione.Cosa succede se si elimina l'economia energetica? Questo è il reale Problema.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 28.08.13 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fermerete l'Italia dall'entrare (anche solo prestando basi agli americani) in questa ennesima guerra imperialista americana? Questa volta potrebbe scapparci la terza guerra mondiale, perché da una parte ci sono Arabia Saudita e USA (con i loro servitori francesi ed inglesi) ma dall'altra ci sono Russia e Cina...
E ricordatevi che senza americani vivremmo meglio (vedi basi in Italia piene di testate nucleari), mentre senza russi non avremmo il gas per scaldarci d'inverno.

nk 28.08.13 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Bellissima...conferma la mia sensazione che molti degli attivisti più meritevoli, siano rimasti a casa, mentre molte mezze calzette ( non si capisce come), siedano in parlamento...

max lana (leone1966), siracusa Commentatore certificato 28.08.13 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei chiedere una riflessione da parte di tutti...
al fine di fare un analisi della vicenda Siriana.
Partirei dal primo punto,perchè la Francia spinge per intervenire?...eppure Hollande non appariva come un guerra fondaio..a differenza del Puffo della Senna?..ricorderemo tutti la Libia..la Francia fu la Prima a bombardare..perchè?eppure tutti sapevano chi era il Ghedda..perchè dopo 42 anni si sono svegliati e hanno "rovesciato"il suo regime?
Vogliamo parlare dell'egitto..prove di democrazia fallita..rimettiamo tutto in mano ai militari..?arrestiamo anche el Baradein, non si sa mai..!
Ora la Siria..di punto in bianco vogliono partire tutti alla carica?..perchè proprio ora..eppure sono due anni che si scannano?..che differenza c'è ad uccidere con un proiettile o con il gas..?perchè in modo unilaterale usa-gb-francia voglio imporre una no fly zone..senza un mandato dell'onu..
Spero che non ci facciamo coinvolgere in un'altra "operazione di pace"..questa per me è l'ennesima "guerra indiretta" dove la Siria è solo il pretesto per iniziarne un'altra...le cui ragioni, a noi,sono parzialmente note.

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 28.08.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riporto, giusto per avere un'altra voce in merito, l'intervista ad un sacerdote siriano:

Qualcuno ha una versione un po’ diversa di come stanno le cose. «Fino a due anni fa la Siria era un Paese libero! Chi sta finanziando la guerra sono l’America, la Francia, l’Inghilterra. Ma chi ha dato il diritto a questi Paesi di intromettersi negli affari nostri e di decidere per il nostro destino?». Questa volta essa ha il volto di un affabile (ma deciso) sacerdote siriano: Antranig Ayvazian, capo spirituale degli armeni cattolici dell’Alta Mesopotamia.

Padre Ayvazian, sembra che il presidente Assad stia massacrando il suo popolo.

«Il 99% di quello che si dice su Assad non corrisponde alla verità. Si è mai chiesto se sia possibile che per una sola persona si faccia una guerra che ha distrutto la struttura di un Paese intero uccidendo centomila persone? Neanche un bambino lo digerisce: vuol dire che Assad è un pretesto!

Non è bizzarro che l’Occidente non parli mai di quanto avviene in Arabia Saudita, dove non ci sono sindacati, l’Emiro fa quello che vuole e le donne sono considerate un nulla, mentre la civilissima Siria catalizza tanto l’attenzione?»

Cosa c’è dietro?

«Lo deve chiedere ai signori Obama, Hollande, Cameron e ai loro amici. Da chi crede che siano finanziati i ribelli? Mica sono siriani: vengono da 80 Paesi del mondo, la maggior parte neanche conosce l’arabo. Anche Israele fa passare le armi dai suoi confini, per combattere Assad».

Il resto su http://www.donboscoland.it/articoli/articolo.php?id=131397

Massimo Bellotto 28.08.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Noi a sesto, qualche mese fa, avevamo avuto la possibilità di parlare con un militare siriano. Che ci aveva detto chiaramente: non c'è odio tra i popoli di quella terra ma che si doveva far finta di combattere. Lui ci teneva a specificare che durante il giorno c'era un copione da rispettare (nel nome di interessi che non sono del popolo Siriano ) e di sera tutti insieme a bere.
Se attacchiamo la Siria rifacciamo l'errore del Iraq, non possiamo commettere sempre gli stessi errori.

Francesco Fiume 28.08.13 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Ohhhhh eccoli qui i pacifisti sinistroidi a gridare slogan anti yankee. Ma dove eravate fino adesso ????? Sono più di due anni che in Siria passano da un massacro all' altro, ci sono migliaia e migliaia di profughi in condizioni disumane alle frontiere E NON VE NE E' MAI FREGATO UN CAZZO !!!!!!!!!!! Adesso arrivano gli Americani e tutti si svegliano di botto a tirare in ballo discorsi sul nuovo ordine mondiale. Tranquilli però, eravate in buona compagnia a ronfare, con voi c'erano tutti i governi Europei e Obama anche loro dormivano nella grossa. Adesso si son svegliati "oh cazzo hanno gassato 350 persone, dobbiamo fare qualcosa!!" " Ma si dai lanciamo qualche missile alla cazzo e poi torniamo a fregarcene allegramnte"
Ma asssssara a fan gala tutti quanti !!!

Gavino 28.08.13 07:48| 
 |
Rispondi al commento

KAZZO !!!!!!!!!!!!!11

CHI SCRIVE QUESTA SERIE IMMONDA DI PUTTANATE ATOMIKE???????


Caro Staff , pubblichi STRONZATE !

DEMAGOGIA, SENTIMENTI NEGATIVI ANTIAMERICANI A SENSO UNICO, e tutt'armamentario di facile INDICZIONE DEL NEMICO PUBBLICO NUMERO 1 L'AMERICA !!!!!


Ma vi siete rimbecilliti tutti ? O sono io che non ho capito che razza di MOVIMENTO DI DEFICIENTI SI E' MESSO IN CAMPO?????????????

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 28.08.13 07:39| 
 
  • Currently 1.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella cozzata. Sono articolo del genere che possono danneggiare il movimento, pieni di qualunquismo, luoghi comuni, congetture ridicole (che vantaggio ha il governo siriano a fare certe cose quindi sono gli Stati Uniti....... Ma vai a cagare, passa una settimana in Siria e capirai quale è l'interesse di una dittatura di mantenere il potere e con quali mezzi cerca di mantenerlo)

Luca Scuriatti 28.08.13 06:48| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Obama, prono al volere dei potentati economici..

"Grecia, Cipro, Siria. Tre crisi ben distinte..Peccato che nessuno veda cosa c’è sotto: ma proprio in fondo, là in basso, nel fondale marino dell’Egeo: uno smisurato giacimento di gas. Un tesoro inestimabile, a cui avrebbero accesso – per diritto internazionale – sia i Greci massacrati dalla Troika, sia i Ciprioti strapazzati da Bruxelles, sia i Siriani assediati dai miliziani Nato travestiti da "ribelli".

Quel tesoro lo vogliono per intero, e a prezzi stracciati, le più importanti Compagnie gas/petrolifere multinazionali:le statunitensi Exxon, Mobil, Texaco, Standard oil of California (Socal), Gulf oil, l’anglo-olandese Royal Dutch Shell e la britannica British petroleum.E’ questo il vero motivo per cui si sta cercando di radere al suolo la sovranità della Grecia, di Cipro e della Siria. Non si tratta di una tesi, ma di fatti che il mondo diplomatico conosce. Parola di Agostino Chiesa Alciator, già console italiano in Francia...

Tra Cipro e la costa nord della Siria ci sono meno di 250 Km: basterebbe tracciare una linea di demarcazione, per dividere l’estrazione. «Invece: vogliono espellere la Siria, e anche il Libano, dallo sfruttamento dei giacimenti». Sempre per il monopolio dollaro-petrolio,«..i giacimenti devono finire esclusivamente nelle mani delle Società petrolifere multinazionali: questo è il motivo dell’accanimento contro la Siria». Se Cipro è stata "sistemata" con la crisi bancaria e il Libano è da sempre sottoposto al terremoto politico-militare, proprio il gas dell’Egeo ci spiega anche il martirio a cui è sottoposta la Grecia.

Queste grandi società petrolifere, spiega Alciator, hanno già approfittato della crisi greca per accaparrarsi le concessioni a prezzi stracciati: «Se avessero dovuto comprarle a prezzi reali,la Grecia avrebbe avuto modo di pagare non una, ma dieci volte il debito pubblico».

http://www.libreidee.org/2013/08/pentagono-2011-un-bel-massacro-poi-lattacco-alla-siria/


Riferendosi al presidente Obama come "un nero ben felice di servire l'uomo bianco" denota un modo di pensare arcaico, che rende impossibile analizzare la situazione in maniera obiettiva. Similmente a quanto accade quando i sindacalisti si riferiscono agli imprenditori come "i padroni".
Ogni pensiero fondato su queste basi non puo' portare ad uno sviluppo perche', per definizione, appartiene al passato.

Andrea Levati 28.08.13 04:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche se il fondo della questione è identico a chi ha scritto questo post, io penso che non bisogna travisare tutto per disprezzo di Berlusconi. A me sembra che quest'ultimo dava un gran fastidio agli Stati Uniti e di conseguenza ai loro zerbini europei per la sua amicizia con Putin e hanno approfittato della sua debolezza interna per prendere con una fava, non due ma tre piccioni: far fuori Geddafi, Berlusconi e soprattutto mettere le mani sul petrolio libico! Oggi vediamo la continuità di questa linea

BRUNO MARIOLI 28.08.13 01:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi dispiace, ma non ti credo.
non credo che questi tagliagole -come li chiami tu-
possono essere arrivati al punto di
SPARARSI IL GAS NERVINO ADDOSSO, SUICIDANDOSI IN 7000 MILA, VISTO CHE IN QUEL QUARTIERE C'ERANO LORO,
PER PURO AZZARDO PROPAGANDISTICO.
per dire cio ci vogliono ben altre prove e ben altri argomenti DI UNA PRESA DI POSIZIONE IDEOLOGICA.
-------------------------------------
altra cosa e il diritto a intervenire.
questo dipendera a quale livello di assassinio
si spingeranno le fazioni in campo
NEI CONFRONTI DELLA POPOLAZIONE CIVILE
-------------------------------------
per intenderci io ho cambiato parere sulla situazione libica quando gheddafi a spinto il suo esercito a CIRCONDARE BENGASI pensando di massacrare l'intera popolazione di quella citta
-------------------------------------
E ALLORA, qualche scaramuccia e tollerabile , MA QUANDO PARLIAMO DI CARNEFICINE INCOMBENTI O PERPETRATE, COME NEL CASO
DI QUESTI 7000 MI VIENE DIFFICELE PENSARE CHE
SI POSSA STARE CON LE MANI IN MANO
E NON CI SONO SCUSE GEO-POLITICHE O
DI SCHIERAMENTO PRECONCETTO CHE TENGANO.
franco rosso

antonio l., palermo Commentatore certificato 28.08.13 01:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma come è possibile farsi fregare per l'ennesima volta da questa propaganda filo-occidentale??? Saddam Hussein è stato attaccato perché aveva armi di distruzione di massa, accusa che si è rivelata consapevolmente falsa... L'Afganistan è stato attaccato perché vi si nascondeva Bin Laden, come sparare ad una Mosca con un bazooka, per poi prenderlo anni ed anni dopo in maniera quantomeno sospetta (con dubbi anche sulla reale dinamica dell'attentato alle torri gemelle)... Ci sono forti sospetti anche sul l'attacco a Pearl Harbor, che avessero lasciato fare per convincere la popolazione ad entrare in guerra... Si sa da tempo che gli USA non vedono l'ora di mettere le mani anche su Siria e Iran: ecco servito su un piatto d'argento il pretesto per la prima, bella

Matteo 28.08.13 01:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Israele ha superato sia Hitler che Milosevic: genocidio del popolo palestinese . Comunque tranquilli che gli Usa fanno solo un attacco "isterico" in Siria giacchè la Cina si oppone. La Cina è più importante della Russia. E non dimenticate che anche nel nostro bel paese abbiamo " l'esercito silenzioso": avete mai visto un cinese in un centro di accoglienza? Io no! Ho visto un sacco di poveri cristi: nordafricani, sudafricani , ma non un solo cinese! Eppure i cinesi aprono aziende, acquistano immobili, producono ( a nero) ma non si vedono... vi siete mai chiesti come mai?

Paolo Cicala, Genova Commentatore certificato 28.08.13 01:10| 
 |
Rispondi al commento

C'è gente che crede ancora in Obama sia una persona straordinaria,quando in realtà fa il gioco di chi è più potente di lui.Credo che lui sia una marionetta in mano a chi veramente prende le decisioni.Chi ha il potere di stampare il denaro,quindi banche(ormai tutte private),queste sono le persone che comandano veramente,e in qualsiasi paese,non solo USA.Le armi chimiche sono state usate solo per poter iniziare l'attacco,e mandare altri poveri disgraziati a combattere una guerra per gli interessi dei più ricchi.

alessandro fossati Commentatore certificato 28.08.13 00:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che più delle disquisizioni di geopolitica (più o meno fondate) sia il caso di ribadire forte e chiaro che il Movimento è contrario a impelagare l'Italia in un'altra avventura militare. Abbiamo chiesto il ritiro del nostro contingente dall'Afganistan e ora ci facciamo trascinare in Siria? Dobbiamo restarne fuori sia che l'intervento non abbia l'avallo delle nazioni unite che ce l'abbia. La Costituzione parla chiaro.

luciano f. Commentatore certificato 28.08.13 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Il secondo commento mi è stato censurato oppure è dovuto ad un problema tecnico? No perché avevo detto di Bin Laden chi c'è lo aveva messo e chi l'ha fatto sparire velocemente senza lasciarne traccia? È che l'11 settembre 2001 ha segnato l'inizio di un cambiamento globale sulle aree di interesse geopolitico. Ah si avevo detto anche che Babbo Natale non esiste...ma forse qualche servizio segreto mi smentirà alla grande ...

Paolo Cicala, Genova Commentatore certificato 28.08.13 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Terza Guerra Mondiale: L'ora e vicina Russi Cina Già pronto il contrattacco.

Bambini siriani messi sotto ghiaccio, in Siria arrivano i missili russi supersonici anti-nave e da fonti arabe escono fuori i piani della Nato.

http://lenewsdiangeloiervolino.altervista.org/blog/1047

Fabrizio Lavenia, Roma Commentatore certificato 28.08.13 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Certo anche i forni ad Hitler ed i campi di concentramento a Milošević glieli ha fatti l'America ...con tutte le dovute cautele da prendersi sul potere dei media e l'innegabile interesse geopolitico: mi sembra che diciate una fraccata di cazzate!!

Davide Cappello 27.08.13 23:51| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Assad sanno tutti che è il dittatore di famiglia filo Russa messi lì dalla guerra fredda.. pensare che Obama mandi il gas nervino in Siria mi sembra fantascienza..anche perché le lobby del petrolio ha già tutto ben sistemato... pensate che (Gheddafi era stato messo dai servizi segreti Italiani...) e che dall'ultima guerra (libia)per cacciare il dittatore ribelle ai suoi padroni (come Saddam)..l'ENi azienda pubblica ma governata dalla casta ha dato metà del giacimento elefant uno dei più grandi..alla Gazprom di Putin..Assad è un pazzo dittatore messo lì dall'Urss..(il padre..)ma putin che guarda più ai soldi non lo salverà per fortuna perché uccidere la propria popolazione è un atto ignobile e disumano..se c'era tanto petrolio in Siria sarebbero intervenuti molto prima a salvare la popolazione..ma prima per salvare il petrolio..ora le lobby delle armi hanno interesse che la guerra duri per fare affari...è una vechhia storia...


"Questa e' l'ora delle decisioni". Pero' una cosa e' che lo dicono gli italiani, altra cosa e' che lo dice l'america. Non e' proprio la stessa cosa (con tutto il rispetto per gli italiani).

Pietro Bonaccorsi 27.08.13 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un pò di buon senso,
dopo l'articolo vergogna apparso nel blog sull'Egitto non ci speravo.

A tutti quello che criticano consiglio di documentarsi SERIAMENTE e di non cadere vittime della propaganda anglo-franco-americana, i satelliti russi hanno confermato che i probabili missili al gas nervino sono stati lanciati da postazioni di ribelli!

Barack Hussein Obama dopo avere perso in Egitto fa un pò la voce grossa per distogliere l'attenzione.

Giuseppe M. 27.08.13 23:32| 
 |
Rispondi al commento

È chiaro il disegno degli USA come la mano che li arma: Stato d''Israele , per arrivare finalmente all'Iran. Ora al di là degli interessi dei paesi interessati mi chiedo: ma veramente si crede che la gente e i popoli si possono bere queste stronzate degli Usa amplificate dai media occidentali ?? Ma credono veramente di poter giocare con l'informazione in modo così vergognoso??? Il governo siriano non c'entra nulla con questo sterminio ! I veri criminali son quelli che fomentano morte ed armano mercenari per poi fare gli interventisti di pace. Giornalisti dove siete??? Aspettate le news dai militari Usa-Israeliani??? È proprio vero che la lezione del Vietnam è servita a gestire e manipolare le notizie di guerra! Assassini avete ammazzato e scaricato la colpa su altri. Avete superato il nazismo . Noi non ce la beviamo : siete criminali altro che portatori di pace. Ai voglia a controllare le agenzie di stampa...

Paolo Cicala, Genova Commentatore certificato 27.08.13 23:20| 
 |
Rispondi al commento

@andrea borghi
stiamo confondendo le cose?
in un momento diciamo che gli americani danno gas nervino ai siriani free fighters, poi che li addestrano a combattere meglio in Giordania, poi che ci sono interessi di multinazionali americane in tutto questo... beh
E che incongruenza c’è? Comprendo che vivendo in Usa la propaganda sia molto forte ma dovrebbe andare oltre e approfondire le fonti.
Al Nusra non è certo amica degli Usa? Ah si? E da chi prende i soldi? Forse gli è sfuggita di mano ma non si può con una mano armare i tagliagole jaadisti e poi con l’altra ripudiarli dichiarandoli terroristi
Viene commesso lo stesso errore iraqeno con AlQaida
http://informazionescorretta.altervista.org/blog/hillary-clinton-noi-abbiamo-creato-al-qaeda/
Sicuramente la CIA ha personale operativo dentro la Siria è vero e lo usa contro ogni principio di autodeterminazione di uno Stato e di un popolo per distruggere il legittimo governo
Le ricordo poi che sono stati trovati arsenali di armi chimiche a sigla Arabia saudita e non certo usati da Assad e che la Del Ponte ha dichiarato che le armi chimiche a marzo erano state usate dai ribelli.

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento

lo sanno anche i sassi che il regime siriano famiglia assad è stato ed è un regime sanguinario.così come quel tagliagole di Gheddafi.x molto tempo la sinistra italiana ha patteggiato x la siria al cospetto d' Israele.cosa dicono ora?l'articolo di cui sopra è dettato da malafede e scarsa conoscenza storica-avrei preferito invece che il blog trattasse la faccenda siriana in maniera diversa.quella di cui sopra è un'opinione,ok! ,i 5Stelle in parlamento cominciassero a discuetere in merito visto che a breve l'italietta sarà chiamata a rapporto dalle grandi nazioni-

peri poccu 27.08.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento

@matteo zocca
è meglio che approfondisca le info e soprattutto le diversifichi prima di insultare.
Ormai il giochino di mettere uno contro l'altro riesce solo su quelle popolazioni che hanno una cultura dell'informazione di bassa leva come quella quella prodotta dalla tv e main stream. Il Libano sta cercando di resistere e lo dimostra l'affuenza massiccia di donatori sciiti negli ospedali di Dahyieh, roccaforte sciita di Beirut, per donare il sangue da inviare agli ospedali della “sunnita” Tripoli che si trovavano in piena emergenza. .
Vogliono far sprofondare il Paese in una nuova guerra civile, vogliono il caos, il terrore, la morte per poter mettere le mani sul Libano ma soprattutto sulla resistenza libanese, nemico numero uno di Arabia Saudita, Qatar, Usa e Israele. Sono gli stessi Paesi che stanno sostenendo, armando e finanziando l’opposizione armata in Siria. Da alcuni anni si è riacceso anche il conflitto tra sunniti e sciiti, fomentato dalle ripercussioni del conflitto siriano. La città di Tripoli, roccaforte dell’estremismo sunnita è al centro di un violento conflitto interno tra la comunità alawita che sostiene il legittimo governo di Assad e la comunità sunnita schierata in buona parte con i “ribelli” siriani.

Proprio questi ultimi, sostenuti anche dalle milizie salafite del Fronte al Nusra, negli ultimi mesi hanno lanciato precise minacce contro Hezbollah, minacce che sono state seguite dai fatti. Diversi sono gli attentati che ultimamente hanno colpito le zone sciite del Paese. Sono stati attaccati i villaggi sul confine siriano abitati da sciiti, diverse bombe sono state piazzate in quartieri in cui è forte la presenza del Partito di Dio, per poi concludere con le due autobomba fatte esplodere nel quartiere di Bir el Abed, popolosa periferia meridionale di Beirut.

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 22:44| 
 |
Rispondi al commento

La Storia è una cosa mai lineare e i giudizi storici conclusivi sono sempre l'incrocio finale di percorsi paralleli spesso non chiaramente distinguibili tra loro.Ad esempio Stalin fu co-artefice della fine di Hitler o contribuì all'espansione della potenza tedesca con l'accordo per la spartizione della Polonia,da cui iniziò la II guerra mondiale? Possedere il bandolo delle matasse storiche, per es. di quella siriana e ancor più medio-orientale,è dote certamente divina. Così come solo da un Dio può discendere la certezza della similitudine tra un presidente USA (per di più definito"nero"!?)e il geniale capo (Bianco)del fascismo.Non sarà che qualcuno dalle parti di Grillo e C. pensa che gli elettori siano per lo più fanatici ignoranti? Altrimenti divinazioni come questa sul blog che ci stanno a fare?

angelo n., genova Commentatore certificato 27.08.13 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che non sono filo-americano, anzi sono molto critico verso gli americani, ma consentire a questo tipo di pubblicare un articolo intriso di odio e di accuse tutte da provare verso gli americani, un articolo che ricorda molto i comunisti dell'era sovietica (che pure ne hanno combinate di tutti i colori), mi fa rimanere davvero di stucco. Sono senza parole.

Michele C., Telese Terme Commentatore certificato 27.08.13 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Eurapa, Stati Uniti, Russia e altri paese sono sempre pronti a fare da paceri nei paesi del nord Africa, strani paceri questi paesi sviluppati, prima si impegnano a vendergli armi e poi dopo qualche anno gli inviano i soldati per portargli un po di democrazia a mò di fischio di bomba intelligente.
Dare dei dati sul traffico di armi in arrivo hai paesi nord Africani per me è impossibile, posso solamente trovare informazioni tramite internet, di cui però non mi fido, la guerra è un affare sporco perciò non vedo come gli Stati possano e vogliano mantenere una contabilità precisa sugli armamenti che vendono ad un paese piuttosto che ad un altro, credo che per ogni 100 armamenti venduti in modo "trasparente" ce ne siano altrettanti contrabbandati che non lasciano traccia della loro esistenza.
Per quando mi è concesso sapere dal 2005 in poi sia L'europa come gli Stati Uniti e la Russia sono stati grandi esportatori di armi nei paesi nord Africani, la tabellina sottostante indica i paesi esportatori d'armi e loro importatori....

http://pagliablog.blogspot.it/2013/08/esportare-armi-significa-importare.html

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 27.08.13 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Bugie, disinformazione, crisi economica, venti di guerra, tasse insostenibili, inquinamento, perdita dei diritti, disoccupazione...dove stiamo andando a parare?

Dani B 27.08.13 21:37| 
 |
Rispondi al commento

usando il nome della democrazia l'america fa quel che glipare anche se muiono banbini o donne non gliene frega niente,ma chi tocca i banbini e le donne e' un vigliacco e questi sarebbero gli stati uniti d'america e soprattuto con l'europa complice.anche a niscemi in sicilia con la storia del muus gli americani vogliono mettere in funzione tutti quei ripetitori che emanano onde eletro magnetiche ma tanto se fanno male ai cittadini del posto non gliene frega niente ecco a casa sua fanno quel che vogliono ma in italia non mi pare il caso.

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 27.08.13 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Forse. Dobbiamo tenere presente che da un po' di tempo e' in corso una guerra per inter post persona nel medio oriente che vede la Russia e la Cina alleate contro gli anglo americani per il controllo strategico dei prezzi del Gas e Petrolio. L' USO di gas nervini costituisce una grave destabilizzazione dell"area, che vede Israele l'unica democrazia nella area fortemente minacciata.

Arnold Attard 27.08.13 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Guardate qui se avete lo stomaco per farlo ! Vi avverto le immagini sono forti ma fanno vedere un'altra versione ! http://blip.tv/worldadaptive/ecco-la-verit%C3%A0-che-invece-i-media-cercano-di-nascondere-6634375

Ferrara G., Fano Commentatore certificato 27.08.13 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le armi chimiche ce le ha la Siria come gli Usa, chi dei due le abbia usate non si sa, quello che si sa è che gli Stati Uniti attaccano la Siria (paese sovrano che non ha mai fatto nulla contro di loro) tramite i servizi segreti che guidano le truppe in campo e le riforniscono di armi e denaro.

Entrambi gli schieramenti avrebbero potuto avere vantaggio dall'uso di armi chimiche:
gli Usa potrebbero averle usate per giustificare l'invasione che hanno già sostanzialmente iniziato da mesi e la Siria potrebbe averle usate contro i nemici come test e per abbattere il loro morale dimostrando la propria superiorità militare.

In ogni caso se Assad non usasse con ferocia tutte le armi di distruzione di massa in suo possesso farebbe certamente la fine di Saddam Hussein che da bravo coglionazzo aveva pensato pure di disarmarsi quando ha visto che gli Usa volevano attaccarlo....
Io al posto di Assad preparerei qualche terrorista con armi chimiche e lo spedirei ad accoppare i politici e gli imprenditori (e possibilmente le famiglie) che ordinano la guerra, giusto perchè se è scritto che devo morire almeno me li porto tutti all'inferno:
in natura non sempre il predatore magia la preda se questa reagisce in modo forte e violento poichè per un pasto potrebbe non valerne la pena ed a volte è meglio lasciar perdere.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 27.08.13 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Signor Albanesi, lei è decisamente un comunista piuttosto vetero e decisamente sprovveduto, se crede davvero nei commenti che ha postato.
Pensare che una nazione come gli Stati Uniti ed anche l'Europa possa essere messa da lei allo stesso livello, anzi sotto, ad un mascalzone come Assad è sem

Giancarlo Poli 27.08.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Non mi fido di nessuno. Ne di Assad e meno che mai delle dichiarazioni di Kerry. Ricordate le famose prove contro Saddam sventolate da colin Powell e Tony Blair?

Marco Diaco 27.08.13 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Dando la scorsa ai commenti ne ho letti di chi dice che non avrebbe senso - per gli americani - ricercare nuove zone di sfruttamento petrolifero e di gas poiché hanno potenzialmente la possibilita' di estrarne dal loro sottosuolo grandi quantita' addirittura per secoli (il cosidetto shale gas mediante tecniche di fracking).

Personalmente non concordo - anzi penso che l'aprovvigionamento delle materie prime creera' in futuro molte piu' frizioni internazionali di quel che possiamo immaginare.

Colgo l'occasione per segnalare uno dei migliori siti che si occupano della questione con un articolo che si riferisce alla questione fracking

http://ugobardi.blogspot.fr/2013/03/fracking-rendimento-energetico.html

...
"Non è audace dire, dopo tutto ciò che si è detto, che lo sfruttamento di risorse di idrocarburi estremi col fracking è un completo controsenso, da qualsiasi punto di vista, senza nemmeno una praticabilità economica e molto marginale
...
Il sacrificio energetico per questo sfruttamento, in un momento che richiederebbe un miglior utilizzo delle risorse in declino, ci pone in una situazione molto peggiore di fronte al futuro. E gli impatti ambientali associati son talmente crudi da fare di questa scommessa semplicemente un suicidio.

Il vero problema di fondo, ora e sempre, è l'incapacità da parte delle istanze politiche di accettare che il modello attuale, basato sulla crescita economica inarrestabile ed esponenziale, sia semplicemente non più praticabile di fatto. Quanto più tempo tarderemo ad accettare, e a far accettare, che c'è bisogno di un cambiamento di sistema economico, più profondamente transitiamo su una strada che ci porta dove in realtà non vogliamo andare".

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento

il tempo si darà ragione

carlo magarotto 27.08.13 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Il padrone americano chiamerà e noi supini andremo.
Troveremo subito anche i soldi per finanziare l'ennesima guerra fatta per loro conto, naturalmente col solo intento di esportare la loro (schifosa) democrazia.
E tutti i nostri media (69.i) a propinarci la loro verità: che quel bischero di Assad ha sparso gas nervini un pò quà ed un pò là.
Così che ora gli americani potranno "liberare", non "occupare". Naturalmente non certo per gas o petrolio.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 27.08.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Tant'è siam sempre lì.. Lascio un articolo un po' lungo...
http://www.notiziarionline.com/2012/07/20/vi-racconto-cosa-sta-accadendo-in-siria-e-perche-in-italia-non-viene-detta-la-verita-a-colloquio-con-mimmo-srour-siriano/

Antonino S., Genova Commentatore certificato 27.08.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MILANO - È Barack Obama il premio Nobel per la pace 2009. La commissione di Oslo ha deciso di assegnare il riconoscimento al presidente degli Stati Uniti, insediatosi alla Casa Bianca da meno di un anno. La motivazione è legata agli sforzi per il dialogo mostrati dal presidente nel corso dei primi mesi del suo mandato: «per il suo straordinario impegno per rafforzare la diplomazia internazionale e la collaborazione tra i popoli». Hanno pesato a favore della scelta gli appelli di Obama per la riduzione degli arsenali nucleari e il suo impegno per la pace globale (LA MOTIVAZIONE). Primo afro-americano a rivestire la carica più alta del paese, Obama ha chiesto il disarmo nucleare e sta lavorando dall'inizio del suo mandato per riavviare le trattative di pace in Medio Oriente. Il riconoscimento di 10 milioni di corone svedesi (1,4 milioni di dollari) sarà consegnato a Oslo il 10 dicembre. Il portavoce del presidente americano, Robert Gibbs, ha comunicato che Obama devolverà in beneficenza l’intera somma, senza però specificare a quale istituzione il denaro sarà consegnato.

Gastone Mappini, Firenze Commentatore certificato 27.08.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Perchè l'america ha tanta fretta di far scatenare la 3 guerra mondiale ? Non ricordate più le armi inesistenti di distruzione di massa di saddam hussein ?
E se veramente non fosse stato Assad a usare i gas tossici ?
Non sarebbe il caso d'indagare per trovare il vero colpevole invece di fermarsi alle apparenze

“Ma come puoi essere sicuro che non è vero niente delle armi chimiche di Assad? –

Ma, ho risposto ancora, lo attesta una semplicissima considerazione, ragiona un pò: Ma ti pare che Assad, proprio ora che sta vincendo su tutta la linea, che ha ripulito quasi tutto il paese dai criminali mercenari multicolori, finanziati e armati dagli Usa Israel, sarebbe così idiota da usare, proprio ora, armi chimiche esponendosi a ritorsioni, complicando tutta la sua posizione internazionale, mettendo in difficoltà anche Putin? Ora, che una volta vittorioso, ha la necessità di uscire dall’isolamento?

Matteo Pietri Commentatore certificato 27.08.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento

mah !! scusatemi tutti ....con rispetto parlando nei confronti di questo (giornalista) ..

ma secondo voi cosa ci incastra mussolini con obama !!??
mi pare come la + azzardata delle comparazioni!!
in realta' forse sarebbe meglio dire che quel 10 giugno 1940 l'italia fu' quasi costretta alla guerra proprio dalle sanzioni imposte dall'allora lega delle nazioni(oggi nato) da qui eravamo fortunatamente usciti!
anche allora gli inglesi e americani non sopportarono la conquista coloniale italiana xche soltanto loro dovevano avere il diritto di occupare territori a loro piacere (come oggi)e come ancora la regina detiene su compiacenza u.s.a.
e allora ? stiamo discutendo della posizione di un cavaliere decorato al merito da giorgio napolitano !! si proprio lui ASSAD!!
da che parte stare??

ma non prendiamoCI x il culo perfavore.
anche quello sfortunato popolo e come molti altri vittima della oscura massoneria industriale politica del dollaro che ormai ha in mano il pianeta. ne siamo TUTTI coresponsabili.

soltanto una nazione realmente indipendente puo' esprimersi in maniera imparziale su queste raccapriccianti vicende internazionali,ma esiste ancora una nazione indipendente?
vi voglio bene .

alessandro gasbarri, colle val d'elsa Commentatore certificato 27.08.13 20:26| 
 |
Rispondi al commento

E tant'è, siam sempre lì...
Lascio un bell'articolo, forse un po' lungo, che può far capire altro.
http://www.notiziarionline.com/2012/07/20/vi-racconto-cosa-sta-accadendo-in-siria-e-perche-in-italia-non-viene-detta-la-verita-a-colloquio-con-mimmo-srour-siriano/

Antonino S., Genova Commentatore certificato 27.08.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

USA Gran Bretagna e Francia fanno la guerra a noi rimangono gli emugrati. Portimoli ai confini Francesi e facciamoli transitare da loro. Non é possibile che nicchiano a darci aiuto in tal senso e fanno la guerra per motivi umanitari.

f.d. 27.08.13 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Era ora di postare una cosa a sai piú grave
che il gelataio di olbia!
Grazie!!

Lukas Plazotta 27.08.13 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Condivido e condivido! come fa la gente a credere ancora a questa ennesima propaganda di avidità dopo infinite sbugiardate... ma purtroppo sempre... postume!!!

Mariella Sorbara 27.08.13 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Firmiamo tutti la petizione ai parlamentari 5 stelle lanciata da SibiaLiria.org, sito d'informazione fondamentale per comprendere la situazione siriana.

http://www.change.org/it/petizioni/ai-parlamentari-cinque-stelle-siria-possiamo-fermare-la-guerra

Giacomo S. 27.08.13 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, lungi da me voler anche solo sembrare filo-americano: i signorini a stelle e strisce hanno appestato il mondo con il loro imperialismo ben più che a sufficienza.
C'è un però.
Ed è un però grande come una casa.
L'antipatia per gli USA non deve e non può in alcun modo diventare una vicinanza a Russia e Cina che vantano altrettanto riprovevoli primati in materia di rispetto dei diritti umani e aggressioni a paesi terzi.
E altrettanto non si può dichiarare con sufficienza, direi superficialità, che Assad è un omino perbene che mai e poi mai userebbe il gas contro i civili inermi.
Peggio, non si può dire che non lo farebbe per non diventare impopolare.
E' una tesi così bislacca che somiglia molto a quelle dei negazionisti neonazi.
Io, quando qualcuno prende posizioni nette con tanta sicumera su tragedie come quella siriana, provo sempre un certo fastidio.
E ne provo ancor più quando queste posizioni, suffragate onestamente dal nulla assoluto, vengono spedite in prima pagina sul blog come fossero delle imperdibili verità.
Credo che su una tragedia di queste dimensioni, con migliaia (e forse milioni) di morti sul campo, la prudenza nei toni sia d'obbligo.
Se qualcuno crede che ci sia una ricetta assolutamente vincente forse dovrebbe rivedere un po' la storia mondiale degli ultimi decenni e rendersi conto che quando scoppia una guerra civile, dall'ex Jugoslavia al Rwanda, dalla Libia alla Cambogia, dalla Somalia all'Egitto, la tragedia è comunque epocale, indipendentemente dall'intervento militare esterno.
Non c'è controprova, solo morte e sciagura in ogni caso.
Io, personalmente, ritengo che non si debba intervenire con le armi perchè credo che un paese civile non dovrebbe nemmeno averlo, un esercito.
Ma fare della Siria l'ennesima bandiera da sventolare pro o contro qualcuno non penso che salvi anche solo una vita umana.

Andrea Molteni (nembo1972), Como Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.13 19:42| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al mondo occidentale della guerra civile siriana non gli importa una pippa. Stati uniti d'america e Gran Bretagna fa gola il controllo indiretto ( noi occidentali siamo esperti esportatori di "modelli" di democrazia ) di un territorio con lo sbocco sul mediterraneo che potrebbe portare il petrolio iracheno direttamente in Europa. Come reagiranno russia, arabia saudita, Israele lo vedremo molto presto.
L'italia come sempre si sveglierà in ritardo come ha già fatto con la libia.

CLAUDIO 27.08.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che non hanno ancora capito come stanno realmente le cose rappresentano la forza che alimenta questo orrore senza fine..!!! Pensate davvero che le armi chimiche rappresentino il movente..?
Siete voi il movente,voi con la vostra ignoranza e avidità,(cit. se riesci a convincere tutti di ciò che in cuor loro sanno essere falso, li tieni per le palle.)
SATYAGRAHA

vincenzo b., brindisi Commentatore certificato 27.08.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento

E' chiaro: la massoneria che governa in U.S.A. ha bisogno di un altra guerra per arricchire ulteriormente le lobby che producono armi e petrolio e che in America finanzia le campagne elettorali sia dei Repubblicani che dei Democratici!!! Posso dire soltanto che io sono contro la guerra in Siria e che non voglio vedere l' Italia partecipare a questo schifo mondiale!!!

Daniele2 Grassetti, Civitanova Marche Commentatore certificato 27.08.13 19:10| 
 |
Rispondi al commento

"la situazione è estremamente semplice" che per risolverla basta che gli esponenti del movimento 5***** facciano sentire la loro voce...
mi dispiace..le conclusioni a cui sei arrivato squalificano il tuo intervento..
ritorna ai videogiochi !!

zarino 27.08.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

il gas SARIN utilizzato in Siria è fabbricato e commercializzato dalla Russia...
tuttavia dubito che la Russia l'abbia fornito alla Siria in gran quantità solo per specularci sopra...
gli interessi russi in Siria vanno molto oltre la semplice commercializzazione del costoso gas nervino...
e quindi i russi utlizzeranno il diritto di veto per difendere e coprire i loro sporchi interessi in loco...

ziobill 27.08.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

“A.A.A.A.A. CERCASI GUERRA”, come arma di distrazione di massa.

A quanto sembra nel circolo mediatico-economico, Euro-Americano hanno necessità di distrarre un po’ le loro opinioni pubbliche dalle disgrazie economiche interne, quindi si và cercando un cattivone di turno, su cui sganciare un po’ di bombe, in modo che gli inebetiti telespettatori Euro-Americani possano godersi lo spettacolo pirotecnico a reti unificate.

Questa volta sembra l’abbiano trovato nel “FEROCE ASSAD”, “GASATORE DI POPOLAZIONI CIVILI INERMI”, come a suo tempo li trovarono nel “FEROCE SADAMM” e nel “FEROCE GHEDDAFI”

Ma in Siria non sono già due anni che è in corso una feroce guerra civile e tutti se né sbattevano i coyotes ?

“CHE DIAVOLO AVRANNO DA NASCONDERE ALLE OPINIONI PUBBLICHE OCCIDENTALI, DA DOVERE METTERE IN PIEDI UNA SIMILE MACCHINA DI DISTRAZIONE DI MASSA?”

Paolo R. Commentatore certificato 27.08.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento

La vera spina nel fianco

L'amministrazione Obama non ha alcuna intenzione di indagare su ciò che è avvenuto presso Ghouta. Ha anche detto di non volere un’inchiesta delle Nazioni Unite o la raccolta di elementi di prova prima di procedere con i suoi piani di guerra. Ma chi ha imbastito una menzogna palese come quella dell’eccidio di Ghouta? Gli stessi che hanno imbastito la menzogna delle armi chimiche di Saddam. Il copione è lo stesso, scritto dalle stesse canaglie angloamericane.

Quale bisogno ha Bashar al-Assad di usare gas sarin contro la popolazione inerme a pochi chilometri da Damasco? Zamalka e Ein Tarma, dove si sarebbe verificata la strage, sono poco distanti dalle zone residenziali principali della capitale, abitate per lo più da siriani filogovernativi, e dove c’è l'aeroporto militare di Mezzeh. È sufficiente guardare Google maps per rendersi conto che si tratta di quartieri metropolitani posti a un paio di chilometri dal centro di Damasco! E sufficiente vedere le immagini dei soccorritori, in maniche corte, per rendersi conto che non di gas nervino si può trattare.

Assad è forse uno dei maggiori imbecilli del pianeta? Possibile che si scrivano e si credano tante sciocchezze senza che nessuno provi vergogna? Il diplomatico svedese ed ex ispettore Onu, Rolf Ekeus, ha dichiarato alla Reuters: «Sarebbe molto strano se fosse stato il governo a fare questo nel momento esatto in cui gli ispettori internazionali entrano nel paese [...] per lo meno, non sarebbe molto intelligente».

È da oltre un anno che ci riempiono di balle sull’uso di armi chimiche in Siria, è esattamente dal 20 agosto dello scorso anno che il vigilante dei diritti umani su scala planetaria, il premio Nobel per la pace (sic!) Barak Obama, ha tracciato la famosa “linea rossa” oltre la quale gli imperialisti anti-Assad si ritengono autorizzati ad agire militarmente. Il regime di Assad non ha alcun motivo di effettuare un attacco del genere...continua in
http://diciottobrumaio.blogspot.it

gianluigi m. Commentatore certificato 27.08.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe per uno che aveva genitori che votavano Pertini, Nenni e co. cominci più ad assomigliare chi allora votava per l'URSS ?

fabio b., arezzo Commentatore certificato 27.08.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo su tutto, sull'ingerenza e egoismo degli USA; sulla debolezza politica di Obama che é seconda solo alla debolezza internazionale delle nazioni europee (esclusa la Francia forse); sulla ormai sudditanza totale dell'ONU agli Stati Uniti, dove però basta il veto Russo per immobilizzare tutto e fare di nuovo il gioco degli stati uniti. Sì, d'accordo su tutto. Ma intanto i "tagliagole" prezzolati dagli usa (non da Obama, ma dalle major imprese usa) continuano ad ammazzare innocenti. E non credo che star qui a lamentarsi dello strapotere usa possa cambiare le cose. Di sicuro l'onu non vale un gran che, ma il veto russo rende l'ONU inutile e lascia campo aperto agli Usa (e alla Francia) per entrare nel paese e farne ciò che vuole. Per quanto poco possa valere, l'ONU é l'unica organizzazione che può gestire politicamente un intervento armato, e che un intervento sia necessario é chiaro. NOn importa se il GAS l'ha sparato Assad o i "tagliagole" sponsorizzati USA, l'hanno fatto e lo rifaranno finché non interverrà l'ONU o la Nato. Resta solo da decidere chi dei due potrà prendere l'iniziativa, oppure vediamo quanti altri morti può fare il SARIN e contiamoli alla fine. Da che mondo é mondo le superpotenze hanno sempre preso tutto per sé, é così dall'impero persiano, ai romani, i carolingi, gli inglesi di metà 800, e ora gli USA. Si attendono proposte serie, i post "di denuncia" non bastano più e il tempo passa.

Davide Longoni Commentatore certificato 27.08.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la società preconfezionata mediatica televisiva di cui i popoli sono palesemente drogati da oltre mezzo secolo continua la sua opera di disintegrazione dell'informazione e l'avvento di internet non ha certo modificato i programmi di schiavitù culturale e sociale che il nuovo ordine mondiale sta portando a termine.tutti pensano in un caso come la guerra civile in siria a accusare il loro personale nemico ideologico che è il vicino di casa che non la pensa allo stesso modo.provate a ascoltare i commenti sulle guerre di esportazione di cui andiamo tanto fieri,da uno che le ha viste da vicino,il dottor gino strada e la sua fondazione.forse non tutti ma tanti capiranno che dietro i conflitti vi è sempre una regia che sfrutta proprio le divisioni ideologiche preconfezionate per dare legalità ai crimini delle guerre.in nome della difesa della libertà e dei diritti si possono compiere con il consenso delle vittime barbarie senza fine.

marco marin 27.08.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Tra gli anni migliori dopo l'unita d'Italia si possono certamente ricordare quelli a cavallo di entrambe le guerre, è non un caso fossimo anche se con membri di governo a favore della guerra distanti da idee di imperialismo sfrenato, a noi interessava più riscattare l'onore di tutti i nostri emigranti e trovarli un posto "italianizzato" dove farli vivere e lavorare. Tanto che membri di tutte le nazioni occidentali e non solo promuovevano ed apprezzavano la nostra politica fatta di incontri meeting e vertici per scongiurare la guerra.
Non dobbiamo vergognarci, noi Italiani le guerre le sappiamo combattere ma spesso le sappiamo perdere.
Ci raccontano tante falsità, questa delle armi chimiche è forse solo l'ennesima, ma in ogni caso noi dovremmo riflettere su cosa sia importante..
Ogni missione all'estero costa miliardi di euro, forse con la metà di quei soldi potremmo fare ben di più per i siriani e per come la vedo io se vuoi inviare un contingente va bene, ma poi la popolazione la difendi davvero e se serve si muore e si combatte, non come nell'ex Jugoslavia, dove tutti stavano a guardare i civili scannati, aspettando che l'aviazione finisse di bonificare le aree interessate.
Non sono mai stato anti americano ma certo che da dopo l'11 settembre è dura difendere chi non ha più il contatto con la realtà.
Obama è davvero solo un bianco abbronzato, purtroppo Stavolta aveva ragione Silvio;/

Fausto O., Alessandria Commentatore certificato 27.08.13 18:10| 
 |
Rispondi al commento

A tutti quelli che sono a favore di questa (speriamo di no) guerra o attacco che dir si voglia. A quelli che non si accorgono che ci si prepara a un attacco senza nemmeno aspettare una "risoluzione" (ehehehehe) di quell'organismo da barzelletta chiamato ONU. A tutti coloro che (principalmente sinistrati) che si fanno le seghe con l'abbattimento dei "regimi dittatoriali". A tutti coloro che "l'America è democratica", "l'America è buona e difende i deboli", "Obama è premi noble per la paceeeeeee!!"
AUGURO DI TROVARSI NEL BEL MEZZO DI UNA "MISSIONE DI PACE" E DI "ESPORTAZIONE DELLA DEMOCRAZIA" Americana, Francese, Inglese ecc ecc ecc ecc

Gastone Mappini, Firenze Commentatore certificato 27.08.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Dico la mia. Leggendo qua e la in internet mi sono fatto l’idea che, a parte la popolazione, sempre e comunque vittima e carne da macello,nessuno è dalla parte della ragione. che ci siano seri dubbi su chi ha fatto uso,e se è stato fatto uso di gas nervino, fermo restando l’enormita di vittime per armi chimiche e non. Credo che i veri responsabili siano le lobby occidentali arabe e islamiste che foraggiano i conflitti ognuno per i loro interessi , che gli USA,come anche l’Europa, sono incapaci di contrastare perche da loro dipendono e che sia vero quanto detto dal trafiletto di cui all’indirizzo http://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2013/08/27/siria-stragi-agghiaccianti-e-umanita-a-fini-bellici “Per la Siria non si è fatto nulla fin dall’inizio della guerra civile e adesso Obama si trova di fronte a due prospettive: o subire la permanenza del feroce Assad nel frattempo legatosi alla Russia e dall’Iran, oppure assistere alla vittoria dei ribelli ormai egemonizzati dell’integralismo islamico. L’intervento dunque si rende necessario per tornare a contare qualcosa in Siria, per rimettere in gioco gli Usa e e determinare gli esiti di una futura pacificazione. Per riavere qualche voce in capitolo, senza rendersi conto dei guasti che ciò comporta, senza accorgersi che ogni invasione, no fly zone, scarica di missili, rappresenta una sconfitta futura oltre che la palpabile dimostrazione di una leadership così usurata e in declino da potersi fondare solo sulle armi”

fabrizio fabrizi 27.08.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se lo volete leggere tutto insieme
http://www.frontediliberazionedaibanchieri.it/article-propaganda-di-guerra-e-beoti-di-massa-119668381.html

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Aoh, ho chiuso, svegliati! Va beh, che il comunismo è morto, ma ti è morto anche il cervello? Guarda che stai diventando più imbecille dei missisti di una volta, quelli che dicevano che bisognava difendere l’America come male minore, il chè è tutto dire.

Ci siamo salutati, abbiamo chiuso, ci risentiremo.

Ma non c’è tanto da ridere, siamo in piena società degli spettri, un vero Grande Fratello e qui a Roma sento gente, giovani e non giovani, che sono andati a vedere MADONNA, e si dichiarano entusiasti: ha charme, ha classe, che donna! Dicono, e in TV li ho visti come allucinati urlare al suo apparire.

Capite, una squallida miliardaria, arricchitasi con lo sfruttamento dei mentecatti, che prese il nome Madonna per rompere i coglioni alla Chiesa e fare un favore a “lorsignori” (a me, che non sono cattolico, può fregare di meno, ma non sono deficiente) fa prosternare folle di coglioni. Amen.

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma ti ricordi anni addietro quando ti spiegavo che la propaganda di guerra occidentale ha bisogno di “andare in guerra” come ad una crociata del bene contro il male, oppure come reazione e ritorsione ad una false flag, tipo Pearl Harbour?

Ebbene il primo atto delle menzogne di massa è quello di dipingere il “dittatore” come un mostro, un sadico, criminale, la cui moglie, mentre il popolo muore di fame, compra gioielli e lui si fa il bagno nei rubinetti d’oro. Tutte menzogne, tutte invenzioni, anche abnormi, fotomontaggi, testimoni falsi, come quella bastarda che assicurava di aver visto i soldati irakeni di Saddam uccidere i neonati nelle culle. Non importa che sono cazzate colossali, ci pensano i mass media a renderle credibili e gli imbecilli che stanno a pranzo e a cena davanti al TV, se le bevono e versano anche lacrime. Poi vengono anche i film, alla Rambo ( e hanno anche il coraggio di dire he Goebbels usava la cinematografia per fare propaganda, ma Goebbels era un pivellino rispetto a questi hollywoodiani alla Spielberg).

Servono, serve dipingere il capo di Stato da ammazzare e il suo paese da distruggere, come un mostro, perché poi, quando gli occidentali vanno veramente alla guerra, quando bombardano senza pietà i civili: per carità “bombardamenti chirurgici, ci mancherebbe, e poi buttano anche qualche pacco di viveri (avariati) e medicine (scadute), poi ti dicevo, l’imbecille, il beota video dipendente (e sono la maggioranza dell’opinione pubblica) si beve tutto e pensa: “hanno fatto bene, quel criminale del dittatore se lo meritava, era ora!”.

Cara mia è un film visto e rivisto. Sveglia cazzo, ma veramente credi che glI Usa, l’Inghilterra, la Francia, e lo stato più criminale della terra, Israele, siano benefattori? Ma dove sono finite le tue analisi contro l’Imperialismo?

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Raga qua ragioniamo sempre di miliardi...gli diamo una mano a questi?
Se non fate offerte almeno divulgate!! :) un sorriso non si nega a nessuno

http://www.ebay.it/itm/181201882447

Andrea 27.08.13 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E siccome a questi criminali d’Occidente, piace anche rapinare, ovviamente dopo aver ridotto all’età della pietra questi paesi, con i loro “bombardamenti mirati”, che lasciano anche scorie di uranio impoverito e leucemie per anni, non dispiace razziare le fonti energetiche del posto, e avviare il business della ricostruzione.

La mia amica è rimasta sconcertata, si è ricordata del suo “antagonismo” arrabbiato, con un filo di voce mi ha detto disperata:

“Ma come puoi essere sicuro che non è vero niente delle armi chimiche di Assad? –

Ma, ho risposto ancora, lo attesta una semplicissima considerazione, ragiona un pò: Ma ti pare che Assad, proprio ora che sta vincendo su tutta la linea, che ha ripulito quasi tutto il paese dai criminali mercenari multicolori, finanziati e armati dagli Usa Israel, sarebbe così idiota da usare, proprio ora, armi chimiche esponendosi a ritorsioni, complicando tutta la sua posizione internazionale, mettendo in difficoltà anche Putin? Ora, che una volta vittorioso, ha la necessità di uscire dall’isolamento?

“Non ci avevo pensato”, mi ha detto, deponendo tutta la sua baldanza iniziale.

Guarda, gli ho detto, stai attenta, se questi farabutti dei mass media, su input occidentali, stanno armando tutte queste menzogne, stanno montando tutta questa propaganda di guerra, potrebbe darsi che, non avendo digerito di non aver potuto distruggere la Siria, grazie alla opposizione di Putin e al fatto che il popolo siriano è rimasto fedele ad Assad, può darsi che stanno preparando una aggressione in grande stile, questa sì, veramente criminale. E allora hanno bisogno, per legittimarla, che i beoti come te, scusa il termine, ma devi riconoscere che è così, vengano prima “lavorati” e possano pensare: hanno fatto bene a uccidere Assad, era un criminale! Poi magari avranno la faccia come il culo, tra qualche anno quando, oramai, non serve più a nulla, faranno sapere che la storia dei bombardamenti chimici era falsa.

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 17:50| 
 |
Rispondi al commento


PROPAGANDA DI GUERRA E BEOTI DI MASSA

Mi ha telefonato una vecchia amica, ex collega, comunista e mi ha detto costernata: “Hai visto Assad , sta usando armi chimiche contro la popolazione, sta gasando i bambini, è un criminale, un assassino, bisogna mobilitarsi!”.

Scusa, gli ho detto, ma come lo sai? -

“Come, lo so? Ma lo dicono tutte le televisioni e le agenzie di stampa!”.

A beh, ho risposto. Ma ti sei dimenticata che tutte le agenzie di stampa e tutte le TV, sono di proprietà di lobby di alta finanza o poteri del Sistema? Ti sei dimenticata di quando facevi “controinformazione” e negavi la verità alle fonti di stampa del Sistema?

Lo sai ho no che La Repubblica, che mi ricordo, leggevi assiduamente, è il giornale di quello speculatore finanziario De Benedetti, un fogliaccio dell’alta finanza, da sempre ultra sionista? Delle Tv Berlusconiane poi, non ne parliamo. Queste sono le tue fonti!

Non conosci il significato della parola “propaganda di guerra”?

Ti ricordi le “armi di distruzione di masse”, e l’antrace? Ti sei dimenticata che gli Occidentali e gli israeliani sono i Re della menzogna? Eppure anche tu nutrivi, per esempio, dubbi sugli auto attentati dell’11 Settembre, mica era un false flag da poco.

Non hai notato che i linguivendoli e i pennivendoli, quando gli assassini, mercenari o psicopatici fondamentalisti religiosi, ammazzano, scannano, mettono bombe che uccidono il popolo siriano, stanno zitti, si dimenticano la parola “terrorismo” che tanto amano e invece quando questi criminali, stanno per essere sconfitti, allora ecco, le notizie di bombardamenti siriani, di morti tra i civili, ecc.?

Non vedi che vogliono distruggere, ad uno ad uno, tutti gli stati laici, multiconfessionali, di linea nasseriana, Stati che lavorano per ammodernare le infrastrutture dei paesi arabi, perché i sionisti, gli occidentali, vogliono una regione divisa da rivalità tribali e religiose e arretrata, una regione di ricchi, ma innocui sceicchi?

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono fatto uno screenshot di questa perla di maal52tv.
Questa volta ha superato se stesso e non vorrei che un domani la rinnegasse.
Troppo facile giocare su youtube col metti e leva.

Leonardo Calconi, Roma Commentatore certificato 27.08.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Siria, Egitto, ecc... non sono questioni italiane. L'Italia deve tenersene lontano e anche noi. Pensiamo a cose italiane.

Ius Gravitas (), Catania Commentatore certificato 27.08.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Moallem: “Mostrate una sola prova sull’uso di armi chimiche da parte dell’esercito siriano”

di Redazione

Nel corso di un’intervista rilasciata oggi il ministro degli Esteri siriano, Walid al Moallem, ha dichiarato: ”Sfido chiunque abbia una sola prova da mostrare sull’uso di armi chimiche da parte dell’esercito siriano”.

Gli ispettori dell’Onu – aggiunge Moallem – oggi non hanno potuto svolgere il loro lavoro in una località vicino a Damasco, a causa dell’ostilità da parte dei “ribelli”.

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Cui prodest scelus, is fecit (Colui al quale il crimine porta vantaggi, egli l'ha compiuto)

Antonio Orsi 27.08.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Due cose: sì, è chiaro che si vuole fare come con l'Iraq, un paese distrutto e qualche milione di morti per il petrolio (che le major euroamericane ancora si spartiscono) e per motivi geopolitici. Penso si dovrebbe ricordare quale fu il pretesto accampato allora - armi di distruzione che non furono mai trovate.
A questo proposito, dai lettori del blog (quelli veri) mi aspetto un certo livello di obiettività, intelligenza e memoria storica, quindi non fate caso ai commenti stupidi, aggressivi e guerrafondai. Vengono, probabilmente, quasi tutti da qualche "clickfarm" foraggiata dagli amichetti della NATO. Pagano bene per queste stronzatine, fidatevi.

Fabrizio Giuliani 27.08.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Il grande condottiero Beppe Grillo si schiera con Assad e contro gli USA.
Per cui d'ora in poi le parole d'ordine per i ragazzi che tifano Beppe saranno queste:

FORZA ASSAD!
W ASSAD!
ASSAD E BEPPE UNITI CONTRO L'IMPERIALISMO AMERIKANO!!!

OBAMA E BUSH SONO UGUALI!

Forza Iran! Forza Fratelli Mussulmani! Forza Beppe Grillo!

La Rivoluzione è vicina!

Marco Bologna 1976 Commentatore certificato 27.08.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo articolo di Albanesi mi sembra decisamente antiamericano. Non so bene chi sia costui, ma un numero notevolissimo di bambini uccisi con il gas, mi sembra un buon motivo per non rimanere con le mani in mano. Quanto a dare la colpa agli americani...mah ...sto Albanesi non ha pensato che magari è colpa dei russi! ( il nero Obama a servizio dei bianchi...Albanesi curati che è meglio!!!)

Antonio Argentino 27.08.13 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=mjZHUlyeK48&feature=youtu.be

Così è ancora più chiaro

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cui prodest ? Non lo so. Se qualcuno me lo spiega lo ringrazio. Se anche il gas fosse fatto in USA, Russia o Cina quelli che l'hanno usato erano combattenti o dell'una o dell'altra parte. Marx (o Lenin vado a ricordi di gioventu') ha scritto :"i capitalisti ci venderanno la corda con cui li impiccheremo". Di fatto i regimi comunisti si sono impiccati da soli perche' il socialismo reale non funziona. Cosi' come non funziona dire cose senza prove, concrete, documentate e certe. Ci si sputtana e basta. Gli USA sono una potenza imperiale democratica e laica, forse qualcuno preferisce una potenza imperiale teocratica basata sulla sharia ?

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 27.08.13 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi è l'imbecille che scrive l'articolo?
Una sola cosa: se fossero stati i ribelli ( ai quali mancano gli Stinger per sparare ad aerei elicotteri e carri armati, ma avrebbero riserve di gas nervino!)ma vi pare che i tecnici militari di Assad non avrebbero strillato dalla prima ora e portato le prove del gas? invece continuano a dire che il gas non c'è e non c'è stato.....ed hanno aspettato 5 giorni per consentire a tecnici stranieri di fare gli esami, quando oramai le tracce sarebbero sparite.
L'ipocrisia è infinita!!!!!!!

Alberto Mauri 27.08.13 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Da Pearl Harbour (1941) gli USA sono sempre stati in guerra con qualche Paese, per non parlare delle due guerre mondiali, della guerra civile e prima ancora dello sterminio degli "indiani" che la propaganda cinematografica americana ha spacciato per selvaggi sanguinari. Per gli USA la guerra e' parte costituente della loro societa', della loro economia, della loro "way of life". Non per niente si ispirano all'impero romano e chiamano New York la nuova Roma. Il punto e' che noi europei siamo diversi, ci siamo un po' evoluti negli ultimi duemila anni, ci siamo talmente sbranati fra di noi che abbiamo capito la lezione (forse). E' questo il risultato piu' importante dell'Europa unita, con tutti i suoi difetti. E allora dobbiamo smetterla di andare appresso agli USA nelle loro avventure belliche nell'illusione di essere una grande potenza. Non possiamo fermarli ma almeno dissociamoci.

adolfo treggiari 27.08.13 17:14| 
 |
Rispondi al commento

eh si, Albanesi, i governi americani in passato hanno compiuto grossi crimini, su questo siamo tutti d'accordo. ma la Cina e la Russia sono le stelle del mattino, vero, Albanesi? eh si, basta chiedere per referenza ai tibetani: da quando l'esercito cinese ha invaso il Tibet almeno 1 milione di tibetani sono stati ammazzati. ancora adesso in Tibet i monaci vengono arrestati, torturati e uccisi. migliaia di templi buddisti sono stati distrutti dalle forze armate cinesi. quanto al Cremlino, la terribile guerra scatenata da quest'ultimo contro la Cecenia ha ammazzato un ceceno su dieci. interi paesi sono stati rasi al suolo. la Cecenia è stata bombardata a tappeto, vatti a guardare, Albanesi, i filmati che mostrano tutti i bambini ceceni uccisi dalle bombe che il Cremlino ha voluto sganciare su quel povero paese. poi ci sarebbe un dettaglio non trascurabile: le decine di giornalisti che sono stati uccisi in Russia e Cecenia. poi al Cremlino di gas letali se ne intendono, infatti quando dei terroristi ceceni hanno preso in ostaggio gli spettatori in quel famoso teatro di Mosca, non hanno pensato a salvare gli ostaggi cercando di catturare vivi i terroristi, ma hanno scelto freddamente di far immettere dalle forze speciali russe gas velenoso nella sala del teatro, e pazienza se poi insieme ai terroristi sono morti quasi tutti ( e forse senza il quasi ) gli spettatori innocenti presenti in quel teatro. il problema delle persone come lei, Albanesi, è che vi svegliate solo se ci sono di mezzo gli USA o Israele. bisognerebbe indignarsi e protestare sempre quando un paese o un governo compiono dei crimini, e non solo a corrente alternata, come fanno le persone come lei.

manuel barone 27.08.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per uccidere migliaia di persone i gas devono essere lanciati con ordigni esposivi da aeri!!!!!
I ribelli non hanno aviazione!!!!
Pur di parlare male degli USA questo albanesi difende uno dei peggiori e sangunari dittatori della storia. VERGOGNA!!!VERGOGNA!!!VERGOGNA!!!
1300 VITTIME!!! albanesi VERGOGNATI a dire queste buffonate non supportate da nessuna prova, dici le stesse cose che ha subito detto assad! VERGOGNATI!!!

pietro alfano 27.08.13 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Cittadino Alessandro Di Battista del M5S ha urlato forte e chiaro alla Camera dei Deputati: "LA GUERRA CI FA SCHIFO!".
Il riferimento era all'Afghanistan, ma il concetto è universale.

Non altrettanto può dirsi del PD, a cui la GUERRA PELOSAMENTE "UMANITARIA" piace così tanto da invocarla.
Leggete questo RACCAPRICCIANTE post di Gad Lerner:
http://www.gadlerner.it/2013/08/27/la-dolorosa-necessita-di-un-intervento-in-siria

...e ricordatevene quando qualcuno (troll o semplice sprovveduto) tornerà a pietire qualche forma di (mortale) alleanza fra M5S e PD.

Alessandro B., Torino Commentatore certificato 27.08.13 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Si vabbé qua siamo al delirio paranoide!

"un gran numero di civili, bambini in particolare, sono stati uccisi dal gas nervino che solo i mercenari, i tagliagole, i ribelli, bene armati e foraggiati attraverso mille triangolazioni dagli Stati Uniti possono aver diffuso."

Ma chi l'ha detto che possono averli forniti gli usa? chi l'ha detto che il regime non possa averli comrati o prodotti e poi usati? in base a quali congetture? quali prove???

"Quale interesse avrebbe avuto il governo siriano ad ammazzare civili, se non guadagnarsi impopolarità?"

Sedare nel sangue le rivolte, come stanno facendo da 1 anno e mezzo, forse?

"Quindi sono stati gli Stati Uniti a fornire ai tagliagole questo gas letale"

ricapitolando: in base a non si sa quale ragionamento o prova non può essere stato il regime, quindi sono stati gli usa!

Post di questo genere contribuiscono a erodere la mia fiducia nel movimento.

Fausto Buffoli 27.08.13 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meglio disarmare tutti stabilendo una tregua permanente sotto legida ONU, oppure meglio l'intervento non armato di paesi disinteressati...si possono fare tente cose ma dobbiamo proprio farle??? DOMANDA ma la famosa lega araba che fa si gratta i coglioni? xchè dobbiamo sempre essere noi cristianucci a prenderci sti problemi che guardacaso sono solo in paesi a maggioranza Mussulmana?
Albanesi se vuoi andare in giro a gridare "yankee go home! hai sbagliato tempo e posto!!! vai con la merda di rifondazione e levati dai cogl....

Raffaello Lorenzini, Genova Commentatore certificato 27.08.13 16:56| 
 |
Rispondi al commento

io non sono d'accordo con quanto affermato dall'articolo.. è senza dubbio sotto gli occhi di tutti come vengano strumentalizzate queste drammatiche situazioni. E' senza dubbio probabile che l'occidente ha aspettato tutto questo tempo per interessi.
ma i morti sono reali, oggi come ieri (sono più di due anni che scorrono fiumi di sangue per le strade della Siria)), gli sfollati, le città rase al suolo e la fame sono reali. La paura, le lacrime, il freddo sono reali. Il desiderio di NON vivere più sotto un regime come quello degli Assad è reale.
Le grida di aiuto sono reali!
verranno derubati? probabile!
ma preferisco morire di povertà sapendo di aver cacciato l'assassino della mia famiglia che continuare a vederla morire, gridare, urlare e ancora morire, per la sete di potere di un criminale, che ubriacarmi con qualche barile di petrolio in cantina.. VIVA LA RIVOLUZIONE SIRIANA

enrico papaccio 27.08.13 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio a tutti la visione di questo film.
Dopo averlo visto, capirete meglio il mondo.

http://it.wikipedia.org/wiki/Fair_Game_-_Caccia_alla_spia

Fabrizio Bazzoni 27.08.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento

E' la solita storia,gli USA e alleati,grandi produttori di armi tecnologiche,hanno i magazzini pieni.Per produrre hanno necessità di giustificare il consumo di armi.Putacaso le borse e monete crollano ma il dollaro si rinforza.

ALFREDO DI LORENZO, napoli Commentatore certificato 27.08.13 16:50| 
 |
Rispondi al commento

ma come fa Albanesi a sostenere che sono stati i ribelli a usare il gas nervino contro i civili? molti esperti sostengono che i ribelli non disponevano dell' " attrezzatura " necessaria " per compiere quell'orrendo massacro. inoltre, per quale motivo Assad avrebbe tenuto segregati gli ispettori ONU per 5 giorni negli alberghi, se non quello, evidente, di far degradare le prove della orribile strage perpetrata dai lealisti? infine, la zona dove è stato compiuto il massacro era controllata dai ribelli, per cui appare molto improbabile che siano stati questi ultimi a usare il gas nervino. il gas nervino l'ha usato il regime siriano, uno dei più spietati e sanguinari del Pianeta!!! ma questo Albanesi dov'era di grazia, quando prima dello scoppio della guerra civile, si sono svolte per settimane manifestazioni pacifiche in Siria che Assad e i suoi sgherri reprimevano nel sangue? dov'era Albanesi quando la polizia siriana e le milizie lealiste sparavano addosso ai manifestanti inermi? Albanesi, dov'eri quando ai funerali delle suddette vittime i cecchini del regime sparavano dai tetti contro la folla? Albanesi, perché non sei andato sotto l'ambasciata siriana a protestare quando Assad ha fatto bombardare interi quartieri di città siriane per giorni interi solo perché gli abitanti di quei quartieri simpatizzavano per i ribelli? Albanesi dov'eri, quando famiglie intere sono state sterminate dalle squadracce del regime siriano? e che cos'hai da dire sulle migliaia di civili ammazzati dalle forze di Assad, deliberatamente e scientemente? non ho nulla contro il popolo americano ma so bene che molti governi americani si sono macchiati di molti crimini ( l'orrenda guerra del Vietnam, le 2 guerre in Iraq, quelle contro l'Afghanistan ) per non parlare di tutti i colpi di stato decisi dalla CIA, e delle due criminali bombe atomiche buttate contro Hiroshima quando il Giappone aveva già manifestato l'intenzione di arrendersi. ma il regime di Assad è crudele, feroce e indifendibile!

manuel barone 27.08.13 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La bilderberger aspenina EMMA BONINO, nominata dal bilderberger, aspenino e trilaterale Enrico Letta come ministro degli Esteri del suo governo alla napolitana (in forza dello zerovirgola rimediato dai Radicali alle elezioni politiche) ha dichiarato di essere CONTRARIA ALL'INTERVENTO ARMATO IN SIRIA SENZA MANDATO ONU.
Ma qui non è questione di ombrello delle Nazioni Unite: L'INTERVENTO ARMATO sarebbe un ennesimo CRIMINE e INSULTO ALL'INTELLIGENZA DELLE PERSONE.

Il mesto e logoro copione delle ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA DI SADDAM si ripete uguale a se stesso ancora una volta. L'interprete non è più Colin Powell ma John Kerry, ma la recita è la medesima.
Ai tempi di Powell si trattava di commuovere l'opinione pubblica per convincerla della necessità di una guerra che, altrimenti, sarebbe stata mal digerita. Molti ci credettero, altri si indignarono. I balconi italiani erano pieni di bandiere arcobaleno degli oppositori della guerra.
Oggi la STRAGRANDE MAGGIORANZA dell'opinione pubblica non crede più alle MENZOGNE DI REGIME (a parte i GIORNALISTI del mainstream e i POLITICI che fingono di crederci), ma la messinscena resta identica perché ci siamo lasciati MITRIDATIZZARE, è subentrato lo SCORAMENTO, abbiamo capito che se l'Impero vuole la guerra, guerra sarà e non c'è niente che si possa fare (alla fine anche l'Italia "farà la sua parte", la solita parte del servo), siamo RASSEGNATI ALL'INELUTTABILITÀ dell'ennesimo CONFLITTO SEDICENTE "UMANITARIO" fatto solo con l'intenzione di destabilizzare l'area, per volere di Israele e degli USA del NOBEL PER LA PACE ABBRONZATO OBAMA: uno che esattamente COME BUSH che esporta la "democrazia" fiancheggiato dalle "democraticissime" monarchie del Golfo, tipo Arabia Saudita o Qatar.

E alla fine pure noi che non abbiamo risorse per levare l'IMU dalle prime case e per la spesa sociale dilapideremo miliardi per creare un'altra CATASTROFE UMANITARIA, con orde di profughi che cercano miglior fortuna attraversando il Mediterraneo.

Alessandro B., Torino Commentatore certificato 27.08.13 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Prima e seconda Guerra del Golfo, guerra in Afghanistan. Le ultime tre "guerre umanitarie" del capitalismo anglosassone con alcuni servi europei al seguito.
Vogliamo quantificare il numero di civili (bambini, donne,vecchi, soldati male armati) che si godono sottoterra la pax americana?

mario45 massini, roma Commentatore certificato 27.08.13 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://oraprosiria.blogspot.com.au/2013/08/torna-la-minaccia-delle-armi-chimiche.html?spref=fb

una interessante intervista a Mons Giuseppe Nazzaro, francescano che vive in medio oriente da anni.

riccardo nova, milano Commentatore certificato 27.08.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Altre info in merito alle prove.
http://dadietroilsipario.blogspot.it/2013/08/le-menzogne-dei-sanguinari-criminali.html

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno ha scritto che questa vomitevole attitudine degli USA e del Regno Unito a invadere i territori del medio oriente è iniziata l'11 settembre del 2001. no, non è vero.
questi CRIMINALI, questi NEO-NAZISTI al cui confronto i nazisti originali impallidirebbero e apparirebbero dei dilettanti allo sbaraglio, hanno cominciato il 20 novempre 1945.
con il PROCESSO DI NORIMBERGA che è uno degli eventi più nefasti nella storia dell'umanità, perchè si creò un precedente clamoroso e mai verificatosi nella storia: i vincitori di un conflitto processavano i VINTI.
il salto di qualità dell'arroganza di questi farabutti è iniziato in quel contesto.


Siamo proprio degli allocchi che ci beviamo tutte le puttanate che ci raccontano i telegiornali. Così dovremmo credere che proprio gli Stati che producono tutte le armi chimiche in possesso di altri Stati sono quelli che poi fanno i Trattati Internazionali per proibirne l' uso. Ma vi rendete conto dell' imbroglio, delle menzogne, almeno ? Vi trattano come se foste dei perfetti idioti e, come se non bastasse, anche ingenui.
La logica non vorrebbe che fosse più credibile NON PRODURLE quelle armi chimiche, piuttosto che venderle e poi vietarne l' uso, pena l' attacco militare ?? Non vi sembra tutta una colossale presa per il culo ?
Avete capito perchè sono solo delle scuse per giustificare l' aggressione di Stati che si autodefiniscono democratici ai danni di Stati che vengono descritti come Stati Canaglia governati da spietati dittatori terroristi e sanguinari, il male assoluto che deve essere estirpato ??

Gianfranco Calò 27.08.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Usa e GB,ovvero i loro governi sono a servizio della cricca delle famigerate famiglie miliardarie che stanno da sempre giocando a Monopoli.
E' incredibile come la vecchia Europa non riesca a dissociarsi da tali orrendi disegni criminali.
L Onu e' ostaggio di questa gentaglia,il nostro governo seguira' gli ordini che gli arrivano dagli altri.
Bisogna proprio che i nosri deputati e senatori diano battaglia su questo punto,come per il Muos siciliano,che gli Usa vogliono utilizzare per i droni da usarsi anche in caso di rivolte civili.
Purtroppo se non fermiamo tali persone il famigerato libro di Orwell 1984 sara'realta' ancora peggiore.
Vogliono uno stato di polizia globale e i cittadini solo numeri e codici da schiavizzare e tostare,un branco di pecore ignorante e povero.
Bisogna cominciare e dire queste cose nelle televisioni perche' il 99% delle persone non sa nulla e guarda sempre i tg.
Grillo o chi per lui dovrebbe cominciare a parlare nelle tv,il web e' troppo limitato.
Abbiamo un futuro davanti che puo' essere cambiato
ma senza una presenza costante nei media non si puo' fare,dai Beppe cambia strategia con i media
saluti
Slaviero Roberto

roberto slaviero 27.08.13 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Volevo fare una domanda ai sostenitori dei ribelli. Chi ha provocato l'attentato a Tripoli a Hezbollah?

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stanotte ho sognato (e sperato) che durante una conferenza delle N.U., il rappresentante Siriano si fosse avvicinato a quello americano e, dopo avergli mostrato un barattolino trasparente pieno di polvere bianca e avergli detto "tieni, nel caso ti fossi dimenticato di portarlo", gli scatarrava sul muso.
Si ripete il solito clichè, ormai collaudato in Jugoslavia, Irak e Libia. Basta aspettare che l...a gente dimentichi. Ora anche la Siria è segnata per i "pacifici" bombardamenti NATO.
Prima si creano i "dissidenti per la libertà", poi si finanziano e a questo punto la diffusione di falsità fa il resto.
La Francia e l'Inghilterra fremono, la Germania fa la schizzinosa per finta, l'America finge prudenza, La Russia borbotta inutilmente, il Papa legge (questa volta non improvvisa con ardore) il solito invito generico alla pace. A questo punto tutto è pronto per attuare il piano già predisposto da tempo per i paesi con risorse energetiche. E la gente morirà, verrà torturata e soffrirà nell'indifferenza generale.

iro bazzanti 27.08.13 15:29| 
 |
Rispondi al commento

@ Andrea Borghi
http://syrianfreepress.wordpress.com/2012/05/23/amman-permette-agli-usa-di-addestrare-i-terroristi-siriani-sul-suolo-giordano-amman-allow-usa-to-train-terrorists-on-jordanian-soil-ita-eng/
Non so se è conveniente o meno agli Usa essere portatori di morte nei Paesi vedi Afganistan Iraq Libia ... ma questa è la politica di alcuni scellerati egocentrici folli americani quella che comunque hanno consentito fino ad oggi. Sicuramente ne guadagnano le lobby delle armi e tanti amici.

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La teoria secondo la quale Grillo, avendo sposato una donna persiana, tiferebbe per Assad e' insensata.
I Siriani sono Arabi, gli Iraniani sono Persiani.
Si tratta di due ceppi etnici distinti e a volte contrapposti (ricordate la guerra Iraq VS Iran?).
Anche le lingue sono diverse.
Quella persiana, dal suono piu' dolce, nonostante i simboli che la costituiscono e' di origine indoeuropea. Il Fars ( cosi' si chiama) e' parlato anche in Afghanistan. E' una lingua molto musicale.
La lingua Araba e' una lingua semitica o afro-asiatica.
Nel suono e' un po' piu'gutturale (almeno questa e' l'impressione che ne ho avuto).
Quello che confonde e' la religione: alcuni sovrappongono le due etnie perche' professano lo stesso credo.
Per noi occidentali i Cinesi sono tutti Cinesi, gli Africani sono tutti Africani e i musulmani sono tutti Arabi.
Come ho gia' scritto bisogna conoscere queste realta'prima di trarre delle conclusioni.
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 27.08.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Siria, Bonino contro piano militare Usa: “L’Italia non partecipa senza ok Onu”

----

Speriamo.....che sia vero (e che la Russia o la Cina mettano il veto).

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Non conosco la Siria ma so che Hassad e' un dittatore sanguinario e certamente piu' di due anni di Guerra civile hanno consentito alle frange islamiche piu' estremiste di approffittarne. Doveva essere fatto qualcosa prima di arrivare a questo punto. Conosco bene la Libia, e' ancora nel caos ma certamente i ribelli libici non erano estremisti islamici ma, per la maggior parte, giovani che cercavano di essere liberi. Ci vorra' del tempo ma alla fine i moderati vinceranno. Per poter parlare dei paesi arabi bisogna prima viverci!

Maria L., Roma Commentatore certificato 27.08.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo la solita storia. "Ribelli" (a proposito dove trovano i soldi e le armi per fronteggiare un esercito regolare per due anni?) ormai sconfitti e cosa fanno quei geni dei siriani? Ovviamente usano il gas nervino per attirarsi le attenzioni dei "paladini della libertà". Giusto per farvi una idea, nel 2002 a Tripoli in Libia si tenne con Gheddafi la finale di supercoppa. Ora che Gheddafi è stato ucciso il sito del mae scrive, riguardo a viaggi in Libia, "Diffuso il 10.08.2013. Tuttora valido.
Negli ultimi giorni una serie di gravi episodi ha provocato il forte deterioramento delle condizioni di sicurezza in tutto il Paese, con particolare riguardo all’est ed in particolare nella zona di Bengasi. L’uccisione dell’ uomo politico Abdulsalam ..."

Samuele Salis 27.08.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è iniziato tutto l'11 settembre, ci svegliamo o no? qua non si parla di bene e male, si parla di due mali che si fronteggiano...siamo sempre al peggio o un po meno peggio...pillola rossa pillola rossa pillola rossa!

emanuele up 27.08.13 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Quanti commenti di celebrolesi che abboccano come coglioni alle cazzate che gli dicono in TV.
La Siria Sina a qualche anno fa era un paese in forte crescita, con una popolazione multietnica che conviveva benissimo.
Mi spiegate perché sino ad oggi ci anno frantumato i coglioni con la storia di al Qaeda e del terrorismo, de la maggior parte delle bande armate che combattono Assad sono proprio formate da milizie fondamentaliste islamiche provenienti da Afganistan ed Iraq Branco di Coglioni.
In Iraq si possono bombardare con il fosforo ed in siria gli diamo noi le armi branco di minchioni teledipendenti.
Prima o poi con i missili terra area dati dai governi Francesi ed Inglesi e forse Americani inizieranno ad abbattere anche qualche aereo di linea qui e spero vivamente che ci sia sopra qualcuno di voi.

antonio b., campegine Commentatore certificato 27.08.13 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signor Albanesi,
la sua colonna mi sembra un' opinione basata su pure assunzioni, diciamo da chiaccherata da bar.
Peccato mi sarei aspettato un argomentazione più solida. Spero che ne prenda atto. Mi aspetto qualcosa di meglio da voi del M5S. Un vostro sostenitore.
Dario Bruno, Zurigo

Dario Bruno 27.08.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento

è la strategia della guerra permanente britannica messa in atto per contrastare il crollo sistemico finanziario in atto e al quale niente e nessuno potrà opporre rimedi senza prima il ripristino della legge Glass-Steagall.
Sono decenni che l'impero britannico manda avanti i servi idioti (USA, nEuropa, ONU ecc.) per frammentare nazioni e popolazioni e non smetteranno proprio adesso, nel momento in cui il crollo finanziario rischia di spazzare via la loro esistenza, pertanto giocheranno ancora una volta la carta del conflitto planetario col preciso intento di non lasciare il ruolo guida per lo sviluppo a Cina e Russia.

Massimo Lodi Rizzini 27.08.13 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, fino ad un certo punto ho pensato che tu avevi ragione su tantissime cose specialmente su quelle di riduzione dei Parlamentari almeno del 50%, cancellazione di tutte le Province, riduzione drastica dei costi della politica e via discorrendo. Avevo quasi pensato che avevi anche delle ricette per fare quello, ricette che come sempre possono essere giuste o sbagliate ma l'importante è averle, ma adesso credo che tu sia più che altro un quaraquaqua che cambia idea a secondo di come tira il vento. Porcellum prima da cancellare ed adesso no andare al voto con quello, non so più cosa pensare di Te?

Piero Zona, Biella Commentatore certificato 27.08.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per cui sono i ribelli ad avere interesse ad uccidere la popolazione e i propri figli. A che scopo? Si dimentica come è iniziata questa guerra... Continuando a scegliere tra imperialismo e dittature sanguinarie non troveremo soluzioni. Manca un ONU con regole diverse che imponga principi democratici con una forza composta da russi, cinesi e americani. Chi si potrebbe opporre? Assad? I diversi dittatori africani?

Emanuele 27.08.13 14:42| 
 |
Rispondi al commento

http://aurorasito.wordpress.com/2013/06/05/la-geopolitica-del-gas-e-la-crisi-siriana/
Questo articolo datato 31/05/2013 chiarisce praticamente tutto.Leggetelo.Era tutto già scritto...

Andrea Marconi 27.08.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

EGITTO, SIRIA, IRAN - SI LEGGE LA FINE DEL DOLLARO ?

***************************************************

AGLI AMERICANI INTERESSA DI PIU' :

1- IL DOLLARO?
2- IL PETROLIO?
3- Il TERRITORIO?
4- CIVILI GASATI DA GAS NERVINO ?
5- IL PETRO DOLLARO ?

E A NOI, OCCIDENTALI EUROPEI, COSA INTERESSA OLTRE ALLO SDEGNO DI UNA ENNESIMA GUERRA ?

http://www.signoraggio.it/dietro-legitto-si-legge-linizio-della-fine-del-dollaro/

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 27.08.13 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al sig. Albanesi per l'imparzialità del suo post.

Scrive che il gas nervino è stato sicuramente utilizzato dai ribelli, dando per scontato che quel santo di Assad mai farebbe una cosa del genere! Con quali prove afferma una cosa simile? Si parla tanto di aspettare i risultati dell'inchiesta degl ispettori, ma lei non ne ha bisogno, sa già che son stati i ribelli. Cos'è, un veggente, o semplicemente una persona prevenuta e non obiettiva?

Semmai è molto più probabile che sia stato Assad ad utilizzarlo, avendone il know-how, le capacità tecniche e umane per fare una cosa simile.

Complimenti inoltre per l' espressione "nero servo dei bianchi" riferito ad Obama, frase giusto un tantino razzista la sua, no?!

E Beppe se dai ospitalità a questo scritto senza rettificare significa che lo condividi. Non pensavo ti sbilanciassi così a favore di Assad. Bell' autogol complimenti

omar 27.08.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che i nostri Portavoce sappiano far sentire la nostra voce e non cadano essi stessi nelle bugie della colonna mediatica... Già, è alla prova dei fatti come la grande informazione sia parte integrante, dico: parte integrante, non mero strumento magari inconsapevole, di una strategia di guerra che ha il suo obiettivo nella destabilizzazione permanente, nella guerra civile e nella frantumazione territoriale e statuale...

Antonio Caracciolo 27.08.13 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Asad non e un uomo da protegere per il modelo della democrazia che famiglia asad ha instalato in siria seguendo altri modeli di paesi nordafricani che per 40 ani non hano avuto niente a che fare con la parola demokrazia e grazie a dio i responsabili sono in galera o in tomba. Con articolo che ho leto pi sopra mi viene da urlare VIVA USA

Andrea Balldi 27.08.13 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo che il gas naturale sarà il combustibile del futuro, ma non sarà l'unico. Gli Stati Uniti d'America sono foderati di scisti bituminosi (gas di scisto e oli olio di scisto) sconvenienti da estrarre quando il prezzo del petrolio era inferiore ai 70-80 dollari al barile, conveniente ora con le nuove tecnologie estrattive a basso prezzo. La loro riserva energetica è 10 volte superiore a tutto il petrolio che l'Arabia Saudita riuscira mai ad estrarre e gli USA, nel 2020-2025, potrebbero ragiungere l'indipendenza energetica. Domande: 1) che cosa vanno a bombardare gli Stati Uniti in Siria e perchè? 2) Il regime siriano perchè avrebbe dovuto usare il VX se stava riconquistando tutte le città in mano ai ribelli?

Michele Ragazzo 27.08.13 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era scritto nero su bianco ormai da tempo ,che gli Stati Uniti con un pretesto avrebbero dichiarato guerra all'ultimo baluardo petrolifero
del medio oriente ,io rido per l'ingenuita' delle persone che credono ancora all' America come i buoni che salvano i piu deboli dalle
ingiustizie la favola delle torri gemelle buttate giu' dai terroristi
dovrebbe essere un esempio......

luca spano 27.08.13 14:04| 
 |
Rispondi al commento

fare una petizione online per la pace

Riccardo Seri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento

È dal 2011 che i miei colleghi siriani denunciano la montatura mediatica che è stata costruita per destituire Assad, presidente benvoluto da tutto il suo popolo. Questa del gas nervino e' solo l'ultima puntata. Kerry e' arrivato a dire che a loro bastava verificare l'utilizzo del gas nervino, per quel che riguarda chi l'ha usato hanno già deciso il copione a priori. Sosteniamo Assad contro la vera dittatura che è quella degli Usa.

Marco Rana 27.08.13 13:47| 
 |
Rispondi al commento

per quelli che pensano che questo articolo sia http://web.archive.org/web/20130224162322/http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2013/01/29/article-2270219-173CAE5E000005DC-457_634x269_popup.jpg >

riccardo nova, milano Commentatore certificato 27.08.13 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Per dirla con gli ISALAMICI C'E' UN DEMONIO/DENARO/IMPERIALISMO CHE PERCORRE, ANIMATO DA UN'AVIDITA' INSAZIABILE E VIOLENTA, TUTTO IL PIANETA,
o
per dirla con altre correnti religiose cristiane occidentali SONO GLI ULTIMI GIORNI, QUELLI DEL DEMONIO.
COME VEDETE LE CONCLUSIONI SONO IDENTICHE!
Io agnostica, tuttavia, ritengo che le forze che potremmo chiamare sinteticamente del male siano esorbitanti ed inaffrontabili!
SOLO UN'UMANITA' EVOLUTA ED UNITA POTREBBE REGGERE IL CONFRONTO.
OGGI TUTTO QUESTO NON C'E' MA OCCORRE LAVORARE PER CREARLO!

kikka Jolie 27.08.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Sig Mario Albanesi Lei paragona Obama a Benito Mussolini ma mi faccia il piacere........

fabio b., arezzo Commentatore certificato 27.08.13 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli Usa vogliono attaccare anche la Siria.. il problema non è da che parte schierarsi.. coi pacifisti o con gli Usa, ma da quale parte sono veramente gli interessi dell'Europa ed in particolare dell'Italia.. siamo sicuri che rendere i governi di tutti gli Stati del bacino del mediterraneo e del medioriente, che insieme custodiscono l'80% delle riserve mondiali di idrocarburi, petrolio e gas, ad uno ad uno remissivi agli Usa, in futuro porterà benefici e vantaggi strategici alla grande economia della grande nazione Europa a cui tutti noi aspiriamo?.... se ami l'Europa, l'Italia e se hai le capacità politiche di saper sfruttare il mediterraneo pacificamente.. Bonino rifletti da quale parte stare

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 27.08.13 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Ri sale tutto ai tempi di Saragat.Giuseppe subbentra una forte rivendicazione religiosa.Gira ri gira dico sempre le stesse cose.Guerra italia fuga in america,fatto fuori al capone ,stato di religione unica,e tu penso sappia quale sia .Te la do io L'America,eri tu a sapere che stampavano i soldi qui e li mandavano li.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 27.08.13 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Afghanistan.....Iraq.......Libia........e poi ci sarà la Siria.....l'Iran.......e alla fine ci sarà la scintilla....speriamo di no, ma qualcosa bisogna fare.

Alessandro L. Commentatore certificato 27.08.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Bene. Noto con piacere che la posizione sulla Siria è cambiata,rispetto a quella confusamente buonista esposta nel post precedente tra l'altro non firmato.
Non che io tifi per il regime di Bashar Assad, sia chiaro, ma bersi tutta la sceneggiata messa in piedi dal mainstream foraggiato dai guerrafondai,era troppo. Sappiamo che la Siria è caduta sotto il gioco criminale dei Globalisti Capitalisti Terminali. Essi hanno previsto ,nella terra dove fu "fulminato" il dottore della chiesa Paulo di Tarso, terra culla di civiltà, di creare un caotico deserto di macerie materiali e umane. Per questo hanno assoldato criminali barbuti impasticcati di fanatismo e vere pillole fornite dall'amico Sion, assieme alle terrificanti armi venefiche. La Siria può diventare la porta per l'Inferno che ci aspetta, se non fermiamo i criminali e soprattutto i loro mandanti e sponsor.
Non un uomo e non un soldo per le loro sporche guerre. Questo deve gridare con forza il Movimento.

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.08.13 13:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Questo articolo mi sembra assurdo, saro' ingenuo ma non possso pensare ad una America cosi. Uccidere con gas letali e poi dare colpa alla Siria per fáre guerra. No non ci posso credere, se fosse vero non basterebbe l'inferno.

luigi bigi 27.08.13 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dispace veramente leggere post del genere su questo blog.
Cit. "Quale interesse avrebbe avuto il governo siriano ad ammazzare civili, se non guadagnarsi impopolarità?"
Ma armi chimiche o no, sono mesi che al-Assad ordina bombardamenti "convenzionali", facendo stragi tra i civili e causando la distruzione di edifici e infrastrutture del suo paese.
I ribelli sono gran parte del popolo siriano e qui vengono accomunati a mercenari e tagliagole. E' vero che è stato accertato che ci sono cellule terroristiche tra di loro, ma ciò non toglie che al-Assad sia un criminale che sta massacrando il suo stesso popolo.
E poi con quali prove si può affermare che le armi chimiche sono state usate dai ribelli e consegnate dagli USA?
Obama e Putin affermano l'uno l'opposto dell'altro, e nel frattempo gli ispettori dell'ONU stanno indagando. Come si può pretendere di conoscere la verità assoluta in una situazione del genere?
Concordo sul fatto che la politica estera degli USA non cambi qualora ci siano al potere i Democratici o i Repubblicani, lo dico da sempre. Comprendo anche che qualcuno che aveva visto in Obama il salvatore dell'umanità, sia rimasto deluso; tuttavia non è giustificabile fare illazioni del genere nè tantomeno usare toni quasi razzisti.
Questo post denota ignoranza e disinformazione e sono sicuro che i signori pennivendoli lo useranno per screditare il Movimento. Sarebbe da cancellare o quantomeno rettificare.
Spero che la posizione ufficiale del Movimento appoggi una soluzione pacifica del conflitto ma si discosti dall'assurdità dei contenuti quasi farneticanti del post.

SC 27.08.13 13:20| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il "nero" è superfluo, ancora parliamo di neri e bianchi? per favore...

Gianni B. Commentatore certificato 27.08.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di che cazzo parli??? Hai presente i migliaia di morti asfissiati, bambini compresi?? Stai leccando il culo a grillo per via della moglie iraniana? Un iscritto che si sta rompendo i coglioni...

Giulio spano 27.08.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.quieuropa.it/siria-putin-smaschera-il-piano-del-nwo/
Damasco, Mosca, New York – Vladimir Putin ancora una volta fa centro, e sbugiarda i signori del Nuovo Ordine Mondiale: la strage in Siria? Non è stato Assad, ma i ribelli Salafiti, appoggiati dal governo Saudita e dagli USA con i suoi alleati. La prova "finale" è stata fornita nelle ultime ore dal Cremlino al Palazzo di Vetro dell'ONU. Si tratta di video e foto che illustrano come i satelliti russi abbiano fatto luce sul fatto che i razzi che hanno causato l'ultima strage in Siria (1300 morti) non sono partiti da Damasco o dalla Siria, ma da territori di pertinenza di gruppi Salafiti: ovvero dei cosiddetti "ribelli-mercenari" al soldo di Arabia Saudita e USA.

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Impadronirsi del nord africa la vedo molto difficile visto come e' andata a finire in iraq e afghanistan, credo che approfitteranno di quello che e' successo per spodestare il dittatore alleato di iran, russia e cina.

Daniele M. Commentatore certificato 27.08.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per questo post che vi fa onore. Grazie grazie grazie ho ancora speranza nel movimento vi suppico ascoltate le voci del popolo siriano e impedite che vengano armati i tagliagole dall'arabia. I gas erano di fabbricazione saudita e le prove le ha fornite la Russia all'Onu confermate dai satelliti anche quelli Usa. Gli Usa sapevano da dove è partito il razzo. Fermate gli assassini.

eleonora . Commentatore certificato 27.08.13 12:57| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Saremo tutti sudditi del califfato: per conquista con le armi dicendo che é liberazione dalla tirrania o per le nascite in numero maggiore, dove non arrivano le armi. Coloro che credono applicabile la democrazia all'occidentale nell'oriente, assageranno la teocrazia al posto del nemico dittatore-tiranno. Pero si possono avere più mogli. Ai falsi liberatori democratici di sinistra, cosa avete fatto per il Congo e il Ruanda? ora sono sfruttati dai cinesi che estraggono il prezioso minerale che avete nei vostri tablet. Rininciate al progresso: fatte fallire le miniere cinesi dove si muore per sfruttamento.

f.d. 27.08.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Questo Post e' imbarazzante, un accozzaglia di teorie senza uno straccio di prova. Quello che vi ene pubblicato su questo blog mi trova generalmente d'accordo ed e' normalmente figlio di situazioni reali o argomentazioni fondate.
Questa roba qua e' giornalismo da 4 soldi, mi chiedo chi abbia autorizzato la pubblicazione di queste allucinazioni.

Fabio Rocca 27.08.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parliamo di una realtà lontana dalla nostra.
Con il dovuto rispetto ,ma a me non bastano le analisi di chi non vive sul campo le situazioni per spingermi a puntare il dito contro qualcuno.
Ci vogliono le prove provate.
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 27.08.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Non me ne intendo di politica internazionale e trovo il post abbastanza pesante. Leggerò con calma i vari commenti.

Se è stato scritto per farci aprire la mente e farci riflettere va bene. Ma non penso che questo rappresenti la volontà del m5s,

Armando ., Milano Commentatore certificato 27.08.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

non è che essere iscritto e far parte del M5* implichi l'essere sempre d'accordo con quanto si dica e/o si affermi nel Blog e anche fuori dal Blog.
Quello che afferma Mario Albanesi è solo una sequela di ipotesi strampalate basate non si sa su cosa. Dico questo perchè le sue affermazioni sul desiderio degli USA di impadronirsi "anche" delle risorse naturali della Siria sono semplicemente ridicole, PERCHE' LA SIRIA E' POVERISSIMA DI RISORSE NATURALI e quindi non ha nessun interesse strategico rilevante.
Quindi non lasciatevi tentare da un anti-americanismo irrazionale e pretestuoso. La verità cercate di trovarla invece negli interessi politico-religiosi dell'Arabia Saudita, del Libano e di tutti gli altri paesi dell'area medio-orientale.
Gli USA di porcate ne hanno fatte tante (come del resto le hanno fatte in passato Russia,Turchia, Cina, Francia, Italia, Germania .... insomma tutti) ma questa volta credo proprio che non c'entrino per niente.

Clark R., Palermo Commentatore certificato 27.08.13 12:23| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non concordo assolutamente con questo Post di natura ex bolscevica SPERO CHE BEPPE SI DISSOCI

fabio b., arezzo Commentatore certificato 27.08.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Questo post mi ha ricordato la strage dei cittadini iraqeni di origine curda voluta da Saddam.
Se non ricordo male gli Americani sostennero che il gas era stato usato in realtà dall'Iran. Le analisi contorte di allora ricordano un pò quelle di oggi.
A me riesce facile credere che Assad abbia potuto compiere un simile orrore per mostrare i muscoli ad un popolo stanco.
Non potrebbe essere questo il motivo?
Se oggi i Brigatisti Rossi o i Fascisti contrastassero il sistema italiano da quale parte starebbe il popolo?
E poi questa storia di Mussolini! E' una vera fissazione! Il paragone con Obama è ridicolo.
Per rendere sgradevole una persona ogni volta basta paragonarla a Mussolini.
Il popolo italiano è così ottuso e astioso secondo voi? E' rimasto davvero al 1945?
Che barba!
Ros

PS- A me fa orrore essere dalla parte di Putin.

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 27.08.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa storia delle armi chimiche mi lascia molto perplesso e se fossi un giornalista di uno degli organi di informazione (ma sarebbe meglio chiamarli di disinformazione) porrei queste due domande: perchè il regime siriano avrebbe usato le armi chimiche proprio in un momento in cui le sorti della guerra erano a lui favorevoli avendo da poco riconquistato alcuni quartieri ed intere citta prima in mano ai ribelli? gli americani dicono che il via libera alle ispezioni è tardivo perchè le tracce di gas scompaiono in 3-4 giorni, e questo ci può stare, ma sicuramente non scompaiono 1300 cadaveri che i ribelli ci hanno graziosamente mostrato, ora che fine hanno fatto questi poveri morti? ammettiamo che per motivi sanitari e religiosi siano già stati seppelliti, bene facciano vedere agli ispettori il luogo di queste 1300 sepolture. Coraggio giornalisti italiani, fate queste domande, vediamo chi vi risponderà

andrea lottici 27.08.13 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Quindi se ho capito bene il ragionamento grillino: gli USA armano i ribelli (quadisti, integralisti ma anche gente che crede veramente nella libertà della propria nazione); i ribelli si ammazzano per se disseminando gas un po' ovunque, uccidendo i propri bambini per far dispetto ad Assad; Assad è un sant'uomo vittima delle bieche plutocrazie giudaico-cristiane colpevoli di voler infangare il nome del santo martire padrone della Siria.
Caro Beppe ti credevo migliore, veramente...con questo post ti sei giocato il mio voto e di tutti quelli cui mostrerò questa scempiaggine oscena, farneticante e pericolosa

Giampaolo Cherici 27.08.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Torri gemelle cui fanno seguito Afghanistan ,IRAQ, Palestina ed altro
Mi sembra chiaro il gioco.
Mi chiedo quanto gli USA siano poi sudditi di Israele.
Per favore non accusatemi di essere antisemita.
Sono in gioco grandi interessi.
Andiamo a vedere chi sono i personaggi che tirano le fila.
Obama e solo un burattino come il precedente Busch.
Bin Laden morto?
Saddam morto?
Non credo. Per quanto si legge non è fantascienza, pensare che siano vivi e partecipi di una gigantesca presa in giro. Gigantesca come la massa di interessi in gioco.Politici, militari ed economici.
Il quadro è complesso è difficile arrivare alla verità.
Indubbia la vigliaccheria americana.
In Italia la abbiamo subita in decine di occasioni dal 44 od oggi. Liberazione? Siamo certi? O siamo nè più che meno una loro portaerei con 60 milioni di Italiani con l'anello al naso?

vittorio ferraresi - como 27.08.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un post demenziale.
Non ci sono parole; una vergogna di demagogia infantile, antiamericanismo tanto al chilo e beata ignoranza.
Inutile discutere con schizofrenici di questa risma e mi chiedo se non siano troll incistati nel profondo del M5S.
Del resto a chi conviene la pubblicazione di simili farneticazioni se non agli avversari del M5S ?
E i susseguenti commenti non meno deliranti i cui autori sono palesemente dei provocatori ?
In nome della trasparenza FUORI IL NOME DI CHI HA DECISO LA PUBBLICAZIONE DI QUESTO POST.

Leonardo Calconi, Roma Commentatore certificato 27.08.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la politica neocolonizzatrice delle corporation utilizza gli eserciti delle nazioni occidentali per garantire a quelli come noi italiani totalmente non autosufficenti su niente, di poter mantenere standar di consumo e spreco di risorse altissimi, di mantenere una relativa pace sociale garantita dalla presenza di centri commerciali faraonici, di poter addirittura avere la pancia così piena da permetterci di criticare i nostri modelli di società con evidente effetto di infantile ipocrisia

matte sisbatte Commentatore certificato 27.08.13 11:59| 
 |
Rispondi al commento

No perchè c'è un solo individuo sulla faccia della terra che realmente crede che agli Stati Uniti interessi davvero della sorte dei civili siriani...ma per piacere! Ma non vi rendete conto che lo schema è sempre lo stesso? Destabilizzare, inventarsi armi di distruzione di massa,disinformare e attaccare, poi si mette (dopo averlo armato bene) un bel governo consenziente, in modo da andare a prendere le risorse primarie (petrolio,gas + varie e eventuali) a bassissimo prezzo.

Stefano B., Forlì Commentatore certificato 27.08.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti Mario, in questi tempi di fascismo strisciante e di ordinario linciaggio morale ci vuole coraggio per scrivere queste cose.
Chiunque rifletta un pò, senza lasciarsi accecare dalla miserabile propaganda dei media, non può che essere al 100% d'accordo.

Si dovrebbe anche riflettere su questi gruppi terroristi e queste "ONG" ben foraggiate in dollari e tecnologia di punta (anche militare), perchè non solo in Siria ma su tutto lo scenario dei paesi mussulmani (e non), dall'Africa all'Oriente al Sudamerica, forniscono pretesti e "casus belli" agli interventi militari neocoloniali degli USA e dei loro governi fantocci:
Basti ricordare l'appoggio italiano, in nome dei diritti umani (sigh), al sovvertimento della Libia. Nonostante il trattato di non aggressione, prima firmato e poi calpestato vergognosamente.
Con Gheddafi il nostro Paese faceva ottimi affari, adesso gli affari con quello che resta della Libia li fa qualcun altro.
Cosa è stato da parte nostra l'appoggio ai bombardamenti "umanitari"? Anche come opinione pubblica manipolata?
Colonialismo o Coglionalismo?
Inoltre: con l'atteggiamento che manifestano verso altri Paesi, ed intere culture (che influisce pure nelle nostre relazioni culturali ed economiche, anche in vista di possibili esportazioni-importazioni di beni e di conoscenze), i nostri media mostrano, e si danno, ariette di superiorità e di "colonialismo", parlando di possibili importanti partner con superficiale arroganza paternale e "colonialista". Un'arroganza che in realtà riflette solo la psicotica demenza "coglionalista" di cui sono malati terminali.

Jorge Corona Commentatore certificato 27.08.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Gli Stati Uniti sono il problema non la soluzione!

paolo angelo ghirardi, cadorago Commentatore certificato 27.08.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Ottima analisi che condivido, non direi però che siano gli Stati Uniti tutti, sono le elìte che controllano le multinazionali, i Governi e la CIA a volere in Siria quello che hanno fatto in Egitto, Libia etc etc.
Il progetto è di creare un canale diretto fino alla Cina ed impadronirsi delle risorse.
A breve arriverà finalmente "The People's Voice"
Questo progetto criminale lo denuncia da 25 anni David Icke!!! Sveglia, non seguire il mainstream come pecore.
La guerra non la vuole nessuno!
Quelli che combattono sono mercenari assoldati dai servizi segreti che si stanno spostando da un paese all'altro.
Possibile che non ci si accorga che stanno delineando un tracciato?
La scusa ora, visto che il terrorismo è già usato e sprecato e le armi di distruzione di massa inesistenti anche si appellano alla guerra contro il proprio popolo.
Sono cazzate!
STOP ALLE GUERRE

Andrea Michelon Prosdocimi (mike3rd), Carmignano di Brenta Commentatore certificato 27.08.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Dovunque stia la verità, il fatto è che quando "qualcuno" (gli affaristi americani ed europei e chi per loro)punta ai bambini e ai civili indifesi e ignari, è solo uno stramaledetto che merita l'inferno. Spero in una giustizia divina per questi mostri schifosi.

gabriè p. 27.08.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Tiziano Terzani ("Lettere contro la guerra") aveva predetto molte cose e "ci spiega i motivi prettamente economici e politici che hanno spinto l’amministrazione Bush ad intraprendere l’azione contro l’Afganistan ed i Talebani (dagli Usa stessi incoraggiati ed in passato favoriti e ben armati) e che li porterà poi a rivolgere le loro ire contro l’Iraq, la Siria, l’Arabia Saudita (per questi ultimi due stati forse si rivelerà provvidenziale il protrarsi e l’inasprirsi delle operazioni in Iraq); spiega perché il terrorismo non dovrebbe essere combattuto con le armi ma con la pace." Da notare la successione degli eventi bellici: Afganistan, Iraq, Siria. Terzani scriveva queste cose alla vigilia dell'intervento in Afganistan. Un veggente? No, forse solo un profondo conoscitore degli uomini e delle vicende umane. E Terzani non avrebbe mai saputo (è deceduto nel 2004) che alla guida degli USA sarebbe arrivato un premio Nobel per la pace (SIC!).

Roberto De Luca 27.08.13 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma poi siamo sicuri che questi gas sono stati utilizzati?

Vi rimando a questo articolo che solleva dei dubbi:

http://ununiverso.altervista.org/blog/attacco-chimico-in-siria-siamo-alla-circonvenzione-di-incapace/

In ogni caso gas o non gas gli stati uniti hanno già fatto troppi danni. Che stiano a casa loro a "portare la democrazia".

Daniele Ferretti (fio710), Ancona Commentatore certificato 27.08.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento

che imbarazzo, che vergogna. Già 100.000 morti e un milione di profughi e qui ci si diverte a fare propaganda politica di bassa lega e complottismo meritevole di attenzione psichiatrica (armi chimiche dagli USA ai ribelli?? A breve Israele gli avrà fornito l'atomica, come minimo). Pietà, pietà.

Luca Donati 27.08.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo post mi rincuora! Vi ringrazio di farmi sperare in un mondo senza guerra per mio figlio.

marco recupero, ROMA Commentatore certificato 27.08.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

scusate, ma l'onu a che cosa esiste, perché devono essere gli americani a portare la democrazia nel mondo o difendere alcuni popoli in queste condizioni? perché non intervengono insieme tutte le nazioni di buon senso, e infine perché solo per alcuni popoli si interviene mentre per altri no visto che in africa c'è di peggio?

PAOLO PORCHEDDU 27.08.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

chi ha distrutti il paese umberto e maroni la legge eletorale ogni quel genere siete maiali

maria malavolta, carassai Commentatore certificato 27.08.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

:::::::::::::: OTTIMO POST :::::::::::::: !!!

condivido in tutto ! ^_^

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 27.08.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

N°1 I ribelli si lamentano che gli USA non gli mandano armi.
N°2 Alla domanda:"Quale interesse avrebbe avuto il governo siriano ad ammazzare civili, se non guadagnarsi impopolarità?" Ma non ti sei accorto che è fino adesso che li sta ammazzando con le armi convenzionali? Ma dovevi vivi?

Stefano Marrone 27.08.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non dimentichiamoci mai di cosa gli stati uniti sono stati capaci di fare l'11 settembre 2001 a new york.
gente arrogante, prepotente, immorale.
il vero stato canaglia.

mister x, ravenna Commentatore certificato 27.08.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che si parla di energia non posso non intervenire.
Noi (Italia) abbiamo vulcani a bizzeffe. Possiamo fregarcene del gas naturale, del petrolio, del nucleare. Avvalendoci dell'avanzata tecnologia di perforazione ereditata dai petrolieri potremmo estrarre energia dalle nostre zone vulcaniche che sono tante! Ma proprio tante!!! Tutto il Tirreno e le coste che ci si affacciano sono piene e nel mezzo ci sono vulcani giganteschi ATTIVI tra cui il più grande d'Europa (Marsili).

Chiaro che dal punto di vista umanitario e dei diritti umani la cosa prende tutta un'altra piega.

Scusate l'intermezzo.

pierluigi s. Commentatore certificato 27.08.13 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S aveva la possibilità di andare al governo e divulgare tutte queste cose scritte in questo articolo molto meglio e imponendosi molto più di come può fare adesso stando nella minoranza del Parlamento!! Perché non lo ha fatto?!?! Adesso è semplice dire che qualsiasi cosa accada non è come gli altri la vogliono far sembrare e che "se fossimo stati al governo avremmo..", appunto "SE"..

Un elettore M5S..

Simotgl 27.08.13 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io in effetti pensavo tra me e me:questi del governo Siriano non saranno dei sant'uomini,ma che interesse possono avere a fare questa strage di bambini con i gas,si mettono tutti contro,poi ho detto:boh,io non conosco le cose della politica,e non ho osato dirlo,ma questa intervista mi conferma che potrebbe essere plausibile questa idea,per quanto riguarda obama,dico sempre:cameriere dei bianchi,come ai vecchi tempi.

emanuele saja 27.08.13 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Era già da tempo che queste manovre degli USA mi facevano rabbrividire....ma la cosa peggiore è pensare che le altre nazioni, ITALIA compresa, guardano i territori coinvolti nelle azioni degli USA come una torta da spartire e non una NAZIONE DA SALVARE!!!

giuseppe c., ravenna Commentatore certificato 27.08.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Non sono assolutamnete d'accordo! Hai prove per sostenere che non sia stato Assad a gassare i civili innocenti?? Bisogna essere cauti con queste accuse senza riscontri.

Francesco M. Commentatore certificato 27.08.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il premio Nobel per la pace (premio conferito alle intenzioni) non vede l'ora di mostrare i muscoli unitamente al collega francese e a quello inglese. Non paghi dei casini combinati in Libia ed in Egitto, ci riprovano. Tanto i profughi ce li grattiamo noi. Bella poi quella delle armi chimiche che sono "indegne", mentre le bombe "intelligenti" i missili ecc. ecc.sono portatori di pace. Ho un senso profondo di disgusto. Altrochè mondo di mer**. La mer** potrebbe offendersi.

NULLA CAMBIA 27.08.13 10:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Fate schifo. E io che vi ho dato il mio voto .... più di 100.000 morti accertati e chissà quanti ancora da trovare ......
La cosa certa è che voi italiani siete solo bravi a parlare seduti comodamente sulle vostre poltrone .... m***e


passo 27.08.13 10:53| 
 
  • Currently 2.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A gennaio 2013 gli Usa posizionavano in Giordania le rampe di missili per l'attacco alla Siria e Giulietto Chiesa allertava sulla guerra prossima ventura e sulla complicità dei media....

http://www.youtube.com/watch?v=PKrXkZ_aOf4

ChiaraLuce C. Commentatore certificato 27.08.13 10:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Bush o Obama, repubblicani o democratici, neri o bianchi: non cambia nulla, gli stati uniti sono i nuovi nazisti. Ed hanno nel servo itaGLIA il loro kapò preferito

Benedetto Neroni Commentatore certificato 27.08.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente non condivisibile. Poi l'uso di 'nero' e 'bianco' abominevole. Perché ospitare questi post assurdi e disinformati? Non fa bene al M5S.

Antonio ., Isola Gorgona - Livorno Commentatore certificato 27.08.13 10:34| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

OB AMA IL CANNIBALISMO! (video sconsigliato ai minori e ai deboli di fegato) di Massimo Mazzucco

http://www.youtube.com/watch?v=30KVywRZdNE

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 27.08.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che difendere il regime di Assad!!!! Chi conosce la situazione siriana sa da tempo che le galere sono (ed erano) piene di dissidenti, che alle porte di Damasco ci sono campi profughi pakestinesi dove le condizioni di vita sono terribili, ecc. ecc. ecc. E che la Siria e' pedina di giochi di Russia, Iran, Cina oltre che di Stati Uniti. Per non parlare di cio' che la Siria fa in Libano. Insomma, mi sarei aspettata un'analusi ben piu' seria, non un atto di accusa unilatersle contro Obama. Cui non deve perp' essere permesso nesdun intervento armato. Ma vogliamo affrontare il problema non solo della Siria, ma dei regimi dittatoriali sul serio? E l'Africa??? Come impedire genocidi e carcere?

paola nava 27.08.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nostri vecchi non sanno più neanche dove stanno di casa. Gli show e i quiz televisivi gli hanno mangiato il cervello, guardano il tg1 e ripetono il mantra "non possiamo fare niente"... ma mentre chiaggnono e 'ffottono. Vagli a parlare di medio oriente...

sergio v., rivarolo del re Commentatore certificato 27.08.13 10:24| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Per fortuna in Italia non ci sono grosse risorse naturali da sfruttare....
O ci sono e non ce lo dicono?
Probabilmente i politici sono delle marionette messe a prendere gli insulti della gente, ma chi c'è li ha messi? Sono loro il problema alla base di tutto. Probabilmente gente che viene messa al comando di grandi multinazionali, le fa pure fallire, ma viene pagata milioni di euro.

Alessandro Dazzi 27.08.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora se sai tutto tu caro Beppe di che discutiamo? Tu sai che i gas li hanno usati i ribelli. Tu sai che li hanno forniti gli americani. Tu sai che il dittatore Assad è un santo perché a te piacciono i dittatori. Tu sai ma non hai le prove ...

Giulio Pila 27.08.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt.
Abbiamo davanti agli occhi i vizi degli altri, mentre i nostri ci stanno dietro.

carlo s., iglesias Commentatore certificato 27.08.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori