Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola - Il paradiso fiscale delle fondazioni politiche

  • 306


Intervista a Filippo Barone
(11:00)
fondazionipolitiche.jpg

pp_youtube.png

È curioso questo strano strumento giuridico. Stiamo combattendo l'evasione fiscale, stiamo facendo accordi internazionali per fare sparire i paradisi fiscali. Poi manteniamo degli istituti giuridici che danno privilegi a pochi. Privilegi che non ha nessun negoziante o dipendente. Stiamo facendo la guerra allo IOR perché renda pubblici i propri conti, ma non nessuna guerra per sapere chi dà i soldi a una fondazione politica.
Filippo Barone

Il Passaparola di Filippo Barone
Salve a tutti, sono Filippo Barone, giornalista. Sono con voi perché parleremo di fondazioni politiche. Si tratta di fondazioni di diritto privato che esistono da sempre. L'istituto della fondazione, l'istituto giuridico, nasce con il concetto stesso di tutela di una eredità per il pubblico. Un esempio per tutti è la fondazione Nobel, quella che serve per amministrare il patrimonio di Nobel, utilizzato per assegnare l'omonimo premio.
La fondazione nasce con un principio semplice: quando una persona sa di dovere morire e desidera lasciare un patrimonio a beneficio della collettività futura, ci si è posti il problema di come fare sì che questo patrimonio non venga depauperato da eredi o da terzi. Allora si è creato un sistema che è tutto concentrato sulla difesa di quel patrimonio, una disciplina che serve a tutelare dei beni destinati a un determinato fine benefico.
Ora, come si sia arrivati dalle fondazioni di diritto privato alle fondazioni politiche è un tassello fondamentale. Nel 1997 la legge Bassanini, chiamata della semplificazione, ha cambiato il regime delle fondazioni.
Le fondazioni prevedevano un fortissimo regime di controllo, da parte addirittura del ministero dell'economia. Serviva un controllo preciso del patrimonio e di come veniva tutelato. Con la semplificazione, la fondazione perde questo regime di controlli. È più facile costituirle, anche con un patrimonio minimo e continua a non esserci una esigenza di pubblicità dei bilanci. L'unico controllo è che non venga depauperato questo patrimonio. Ma la cosa fondamentale è che la fondazione non si preoccupa dei capitali che arrivano all'interno, come istituto si preoccupa che non vengano sciupati quei soldi. Quindi il regime delle fondazioni non prevede i controlli su chi versa i soldi, e questa semplificazione, insieme a quella delle associazioni, ha fatto sì che accanto alle fondazioni tipiche legate a una eredità fiorissero delle fondazioni a ispirazione culturale o politica, sempre con fini umanitari. Una di quelle è proprio la Astrid, che è gestita dallo stesso Bassanini. Nascono con il fine di non produrre utili, come qualsiasi associazione non profit, però prendono il vestito della fondazione che invece deve tutelare un patrimonio.
Il combinato disposto ha fatto sì che da un lato abbiamo questi istituti che sono associazioni e organizzazioni legate squisitamente alla politica, dall'altro abbiamo un regime che è un vero e proprio paradiso fiscale, perché non esiste un controllo della Guardia di finanza non essendo obbligatorio un controllo da parte delle prefetture, se non del patrimonio. Il deposito del bilancio è facoltativo, mentre la redazione interna è obbligatoria. Sta alle fondazioni decidere cosa rendere pubblico.
Non so se ciò sia stato un mordente che ha portato tutti i politici a avere una fondazione, certo è che si tratta di una schermatura molto efficace sui finanziamenti ai politici. Non c'è un politico che sia obbligato a dire chi dà i soldi, quanto e come a una fondazione.
Non abbiamo fatto un conteggio, però grande parte dei parlamentari sono a capo di una fondazione. Alcune inchieste hanno mostrato come le fondazioni siano diventate la destinazione di finanziamenti da parte di imprese che avevano come unico obiettivo l'ottenimento di appalti. Questo non vuole dire che tutte le fondazioni siano macchiate di questo stesso aspetto, però resta comunque un fenomeno abbastanza curioso. Ci sono state inchieste che hanno coinvolto Finmeccanica, che curiosamente fa pubblicità sulle riviste di molte fondazioni e partecipa effettivamente a molte fondazioni. Stessa cosa fanno molte banche. È curioso questo strano strumento giuridico. Stiamo combattendo l'evasione fiscale, stiamo facendo accordi internazionali per fare sparire i paradisi fiscali, e poi manteniamo degli istituti giuridici che danno privilegi a alcuni. Privilegi che non ha nessun negoziante o dipendente. Stiamo facendo la guerra allo IOR perché renda pubblici i propri conti, però nessuna guerra per sapere chi dà i soldi a una fondazione politica.
Ho potuto raccogliere informazioni grazie al fatto che alcune aziende dichiarano i soldi che danno alle fondazioni per poter ottenere gli sgravi fiscali. Altra cosa interessante è che queste fondazioni senza fini di lucro possono partecipare a delle società di capitali. La fondazione Italiani Europei di D'Alema, ad esempio, è proprietaria per una percentuale di una srl. Ora queste srl invece hanno un bilancio e operano nel mercato come tutte le società e quindi si crea una stranezza, per cui da un lato ci sta una riserva sulle informazioni per queste fondazioni, però nulla vieta che queste agiscano nel mercato. Se non ci fosse l'obbligo di interferenza per le srl non sapremmo nulla neanche della fondazione Italiani Europei, o sapremmo comunque molto meno di quello che sappiamo.
Formuliamo una ipotesi positiva, che cioè la fondazione non venga utilizzata per riciclare denaro, per ottenere finanziamenti illeciti ai partiti, ma che serva solo per poter mostrare una capacità di influenza del politico, cioè io che dentro il partito devo sottostare alle regole del partito e il sistema elettorale fa sì che ci sia una piramide per cui io devo sottostare al vertice, per crearmi una nicchia di potere mi apro una fondazione e ti faccio vedere all'interno del partito quanti soldi riesco a beccare e quanta gente riesco a fare iscrivere o quanto riesco a essere influente.
Questa cosa in teoria non è negativa, perché è un modo per crearsi una sfera di influenza, se una fondazione diventa un polo di attrazione culturale, per cui i maggiori esperti e scrittori scrivono gratis nella rivista della fondazione, negli eventi proposti si creano platee. Vuole dire che quel politico ha dimostrato di avere un certo peso. Il problema è che quei finanziamenti possono essere rilevati oppure no. Il problema è che in una situazione di crisi economica vedere imprese che investono soldi non per fini pubblicitari reali, - i lettori delle riviste delle fondazioni si contano su una mano - ma soltanto per ottenere la simpatia dei politici in un sistema come quello italiano dove il lobbying non è curato legalmente, dove in teoria sfocia nel reato di corruzione o concussione, è una stortura.
L'impresa paga il parlamentare perché vuole che passi una legge e il parlamentare lo rivela, quindi io rischio di trovarmi una legge fatta ad hoc sul profilo di una lobby o di una singola impresa, ma non lo so, quindi mi ritrovo a accettare una legge che vale per tutti che è frutto di un compenso economico di una singola impresa. E questo non si può fare.
In America invece è disciplinata, lo sai, e puoi partecipare a modo tuo e fare la tua attività di lobbying. Quindi se io sono un consumatore, mi metto insieme a altri duemila consumatori, facciamo una colletta e ci paghiamo la legge fatta per noi. Stessa cosa per i pensionati. Può piacere o meno, ma almeno è trasparente. In Italia se una azienda paga una fondazione e ottiene una legge a proprio vantaggio è reato.
Non sono un avvocato o magistrato, però come cittadino non mi fa piacere.
Un esempio tanto discusso politicamente è la fondazione Vedrò, semplicemente perché è bipartisan, come questo governo. A capo c'è Letta, che è il Presidente del consiglio, ma c'è anche Alfano. Ci sono figure sia di destra che di sinistra. Quando altri hanno fatto inchieste sulle fondazioni, hanno aperto le porte e fatto vedere tutte le carte, senza sollevare un ciglio.
Ci sono altre fondazioni che ti chiudono il telefono in faccia, quella di D'Alema ad esempio, che è anch'essa una fondazione sulla quale c'è una guerra aperta da parte dell'informazione di ogni genere e tipo perché ostentano trasparenza ma poi rifiutano qualsiasi domanda.
Una fondazione che nasce in modo più trasparente, semplicemente perché è di origine americana è la Aspen Institute, che si professa come centro di potere, lobby che va al di sopra della politica e che raccoglie tutti. Fanno a gara per farvene parte. Ci sono anche giornalisti, amministratori delegati, politici e però in questo caso parliamo di un gruppo di interesse sovranazionale filoamericano. Si può provare o meno simpatia per gli americani, è una questione personale, però è trasparente, così come funziona negli Stati Uniti.
Essendo luoghi per pensare e fare cultura organizzano eventi, pubblicano riviste, organizzano gruppi di studio.
Non mi sembra di avere visto studi apprezzabili in quasi nessuna di queste fondazioni, salvo appunto quella che fa capo a D'Alema, che ha una struttura molto, molto ampia e può contare anche storicamente su grandi intelligenze, che quindi si prestano offrono materiali curiosi; così come Aspen Institute fa ricerche assolutamente apprezzabili.
Ma tolti i "big", la maggior parte ha uno statuto ricco di buoni propositi e basta.
Le fondazioni non sono un male necessario, nel senso che possono trasformarsi in associazioni culturali. Se io e uno qualsiasi di voi decidessimo di fare la associazione del "Burraco" c'è una legislazione che lo prevede. Avremmo un obbligo di trasparenza di bilanci non vedo perché le fondazioni politiche non debbano darsi uno statuto analogo a quelle di qualsiasi altra associazione culturale!
E invece utilizzano un istituto giuridico che è proprio delle fondazioni patrimoniali che hanno tutta un'altra origine e logica.
Quindi la possibilità di inserire trasparenza nelle fondazioni non richiede neanche un grosso lavoro giuridico, basta cambiare la legge o assimilare le fondazioni politiche alle associazioni culturali e quindi permettere alla Guardia di finanza di entrare e chiedere le stesse documentazioni che vengono richieste alle associazioni culturali.
Tra l'altro le fondazioni politiche riescono pure a ottenere fonti pubblici, sono spiccioli: il cinque per mille.
Un'iniziativa che richiede uno sforzo di trasparenza non sarebbe sbagliata, soprattutto laddove si sta parlando di trasparenza e finanziamento ai partiti. In questo caso le fondazioni possono rappresentare un oggetto pericoloso, perché nel momento in cui dovessero diminuire i soldi dati ai partiti necessariamente questi si rifarebbero attraverso le fondazioni, quindi inserire da subito un elemento di trasparenza nelle fondazioni è una cosa che dal punto di vista parlamentare si può fare, basterebbe anche una iniziativa parlamentare per mantenere alta la attenzione.
Propongo a chi è dotato di buona volontà di attivare una petizione per introdurre dal punto di vista legislativo degli elementi di trasparenza all'istituto delle fondazioni politiche.
Passate parola.

Potrebbero interessarti questi post:

Il redditometro e lo Stato fiscale
Chi è il padre del redditometro?
I calcoli folli dell'AdE

12 Ago 2013, 13:00 | Scrivi | Commenti (306) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 306


Tags: Alfano, aspen istitute, associaizoni culturali, beppegrillo-passaparola, D'Alema, filippo barone, fondazioni politiche, legge bassanini, lobby, paradiso fiscale, passaparola, vedrò

Commenti

 

Segnalo un ottimo sito con tutte le notizie relative al m5s www.m5snews.it è c'e' anche l'app per Android che include le news e lo streaming del solo audio (16Kbps Mp3) del canale La Cosa!

Francesco Lisi Commentatore certificato 22.08.13 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa.
E' legittimo, o corretto, dopo tutto quello di si discute su questo blog che in esso esista un sondaggio (vedi presidente della repubblica ALLYOUCAN.IT) che in maniera inconsapevole ti toglie il credito dal cellulare?
Non credo che ciò viaggi nella linea di cui tanto si discute....

roberto musio 19.08.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento

e che dire dei Generali che si fanno nominare GENERALE DI CORPO D'ARMATA per prendere 5mila euro in più di pensione. Infatti solo dopo 5 mesi se ne vanno in pensione gonfi con le tasche piene.

Ruud Krol 18.08.13 19:47| 
 |
Rispondi al commento

le uniche "fondazioni buone", sono quelle di....... cemento armato!!

Franco D'Urbano, Roma Commentatore certificato 17.08.13 20:19| 
 |
Rispondi al commento

"Non penso mai al futuro, arriva così presto!"
Albert Eintein

"Solo quelli che sono così folli da pensare di poter cambiare
il mondo, lo cambiano davvero" Albert Einstein

“Il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza
dei propri sogni” Eleanor Roosevelt

A tutto il popolo italiano: Revolution pacifica ma ... DECISA ! ... CANDIDATURA di Romy Beat

REVOLUCìòN ! ... pacifica ... ma ... DECISA ! ...

Io ! ... Romy Beat ...

Mi candido ! ... per SALVARE ! ... l'italietta ... PICCOLA ! ... CORROTTA ! ... & ... ORRENDA ! ...

CON QUESTO PROGRAMMA :

In Sintesi ...

Fare pulizia politica, riorganizzare lo stato ... con la ... " S " ... MAIUSCOLA ! ...

Rivoluzione ! ... perchè ... RIVOLUZIONE CI SARA' ! ... LA PURGA ! ... la giusta ... PURGA ! ... per tutti quelli che .... CI SARA' ! ... eccome ! ... se ci sarà ! ... lo insegna poi ... anche la storia che ... DOPO OGNI PURGA ! ... si è tutti più leggeri e riflessivi .

FIRMA ! ... se vuoi un cambiamento ... CHE COSA ASPETTI ? ...

https://www.change.org/it/petizioni/a-tutto-il-popolo-italiano-revolution-pacifica-ma-decisa-candidatura-di-romy-beat

LEGGERE BENE IL PROGRAMMA SINTETICO :
http://romybeat.wordpress.com/a-tutto-il-popolo-italiano-revolution-pacifica-ma-decisa-candidatura-di-romy-beat/

" TG Child " la mia proposta di Legge per la TV :
http://romybeat.wordpress.com/proposte-di-nuove-leggi/

http://romybeat.wordpress.com/programma-politico-di-romy-beat/

Romy Beat, Pietrasanta Commentatore certificato 17.08.13 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Cari Cittadini e Caro Beppe,

l'argomento è sicuramente da tenere presente e da riformare (come altri Xmila in Italia) e quindi concordo nella sostanza.
Mi vorrà però scusare il sig. Barone (che si definisce: giornalista) se la prendo come esempio di quanto NON si deve fare, proprio per sostenere una giusta battaglia:

- non si deve scrivere o argomentare "a caso", addirittura sgrammaticato (es. dall'inizio "quando una persona sa di dovere morire [..] ci si è posti il problema"!)
- non si può fare una battaglia che venga presa sul serio con "chiacchiere da bar"
- se si portano delle accuse queste vanno verificate dati alla mano. Scrivere "Non abbiamo fatto un conteggio, però grande parte dei parlamentari sono a capo di una fondazione" è una generalizzazione che denuncia superficialità

Il M5S affronta battaglie difficili e dure che potranno essere vinte solo con un consenso molto più ampio del presente. Presentarle in maniera superficiale e/o monca ha l'unico effetto di offrire "il fianco" ai nostri avversari per relegarci ancor di più nell'angolo mediatico in cui tanto si sforzano di tenerci.
Per superare le resistenze e conquistarci l'elettorato dobbiamo essere molto ma molto più bravi e competenti di tutti gli altri (che scrivano sul blog o meno).

Gabriele Gigli, Montemarciano Commentatore certificato 16.08.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo la verita': queste "fondazioni politiche" non sono altro che mezzi per arricchire i politici "vendendo" voti a favore dei finanziatori. Insomma "una mano lava l'altra".

Nunzia Rosmini Commentatore certificato 16.08.13 04:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi riaffaccio su questo blog dopo tanto tempo anche perchè la speranza è l'ultima a morire.
Quello che chiedevo la volta scorsa era di avere il coraggio di partecipare al governo con
Bersani che nonostante le offese aveva aperto la porta a una novità straordinaria...purtroppo
tutto in fumo, anche Bersani..
Questo stato "democratico" è diventato un ruba-ruba generale, in cui un diritto acquisito
non può essere toccato anche se illegittimo e ingiusto.
Non sono solo le fondazioni che vanno riformate o cancellate ma è tutto un baraccone di enti, editoria
e sanguisughe di infiniti generi spesso guidate da politicanti e che sono legittimate ad hoc da leggi e leggine, che andrebbero azzerate.
Questo stato è come il mio pc quando era pieno di virus; non funzionava più e ho dovuto riformattare
e solo dopo tutto è andato a posto.
La voglia di tornare sul blog mi è tornata dopo che su youtube ho visto Grillo, e ho sentito le sue
denunce( parlava anche di fondazioni) e ho avvertito la verita e anche la forza per cambiare..
Se non riusciamo a far andare indietro il contatore del debito di Gannino, la situazione tra poco sarà
senza più riparo e le chiacchiere ottimistiche( senza motivo) sul futuro dell'Italia si lasceranno dietro un seguito tragico.
A livello centrale si deve riprendere il controllo totale sulle uscite e tagliare in modo drastico
tutto il marcio e se le nostre leggi sono sbagliate o contraddittorie o addirittura una il contrario dell'altra tagliare anche quelle quindi nulla deve essere più intoccabile.
Le aziende soffrono rispetto alla concorrenza straniera perchè oltre a infiniti lacci e lacciuoli
che già le svantaggiano (tasse energia ecc ) non hanno a loro tutela una legge anche stupida:" le merci vendute e fatturate devono essere PAGATE". Questa legge potrebbe risolvere mille problemi:
non più avvocati e tribunali per riscuotere il dovuto, ma una legge dello Stato che non può non essere rispettata(intervengono i carabinieri).
Saluti Vincenzo

vincenzo baldassarre 15.08.13 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

basta non se ne può più!!!!!!!!!!!!!!

Maria Marcianò 15.08.13 16:38| 
 |
Rispondi al commento

E di pensioni non se ne parla più!!!!
Hò capito,,,LAVORO (fin che c'è)e poi la morte!!!

dino 15.08.13 12:31| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO E CASALEGNO E A TUTTO IL M5S CHIEDO CHE FACCIANO UNA INTERROGAZIONE PARLAMENTARE PER FARE CHIAREZZA SU QUESTO ASPETTO GRAVE E SQUALLIDO USATO DA QUESTA IGNOBILE CLASSE POLITCA: TUTTA DA DESTRA A SINISTRA, SINDACATI COMPRESI,

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato 14.08.13 23:45| 
 |
Rispondi al commento

ma come siamo contenti !!

ADELE L., cesena Commentatore certificato 14.08.13 07:00| 
 |
Rispondi al commento

In una nazione come l'Italia in cui si ha la tassazione più alta sul lavoro e i redditi al netto tra i più bassi d'Europa si va a discutere di fondazioni.L'Italia è ancora una repubblica fondata sul lavoro?Il diritto alla felicità caro amico si costruisce anche con il denaro.Hanno distrutto il ceto medio,quello che negli anni d'oro del boom economico poteva permettersi l'acquisto di una casa ,di un'autovettura e anche il lusso di una vacanza.Ma che paese è diventato il nostro?E non venitemi a parlare di decrescita felice!

salvatore moretti 14.08.13 05:14| 
 |
Rispondi al commento

Quando parlerete delle COOP ROSSE ? MAI ???

Simone P. Lucca 14.08.13 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Togliere losso al cane e pericoloso!

Federico Camiletti 13.08.13 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Erano tutti troll quelli che “scrivevano” su questo blog? Se così fosse, ci sarebbe da prendere atto che i veri grillini sono davvero pochi.
Ma forse anche i grillini sono in vacanza, quindi tutta questa miseria appartiene veramente a pochi.
Delle due, una. Sono rimasti gli specialisti della più squallida espressività
Grillo se ha fegato, vada in TV ad affrontare gli “avversari” e si faccia ascoltare da tutti.
Denunci a chi di dovere le gravità che pubblica sul blog, in coerenza alla sua stima della magistratura..

teodora i. Commentatore certificato 13.08.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento

X Luciano Nicola Casalino 12.08.13 19:59|

Parti bene ma finisci fuori dal seminato.
Intanto la frase di andreottiana memoria non la puoi applicare al M***** che è in parlamento da poco ed essendo minoranza non è in grado di fare le leggi che tu hai enunciato all'inizio del tuo commento, x ora.

Ma ti chiedo xchè domandi al M***** il governo con la sinistra quando la sinistra è al governo
e non ha fatto nulla di quello che tu chiedi.

Sarà mica il contrario del detto, e cioè
"il potere logora chi ce l'ha"

Non ti passa x la mente che questa sinistra in 20anni non abbia fatto niente di utile x i cittadini a parte essere sempre succube dell'innominato?

La sinistra dopo Berlinguer, è diventata parte del sistema, quindi con molti più interessi al potere, che verso i cittadini, e lo è diventata ancor più da quando per dirla come il sig. Letta
(dobbiamo mischiarci), lo ricordi vero l'aveva proposto al M*****, la Margherita è confluita nel Pds.
Hanno continuato a mischiarsi e lo hanno fatto tanto bene da essere in un governo con la destra.

Ora il M***** non si vuol mischiare con questa gente (volevo usare un'altra espressione), perché sa che non avrebbe ottenuto nulla di quello che vuol fare andando incontro alla perdita di consenso da parte dei cittadini.

Quel consenso che gli altri partiti stanno perdendo in maniera cospiqua, qui non parlano di sinistra o di destra qui parlano di nazione di comunità dove nessuno deve restare indietro.

Comincia a ragionare sulle cose che succedono.

un saluto a te e a tutto il blog

nessun copy 13.08.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Le fondazioni politiche sono una vera e propria truffa legalizzata dai partiti politici!
I capibastoni politici, per non incorrere nei guai del finanziamento pubblico, mettono sù una fondazione per fregare soldi a noi contribuenti, perché la gestione dei soldi non è soggetta al controllo!
I vari D'Alema, Bertinotti, Fini, Casini, Larussa, Veltroni, etcc. tutti creano una fondazione per eludere le tasse!
Ma questa cuccagna sta per finire!

Antonio Marasco, Rogliano (CS) Commentatore certificato 13.08.13 12:26| 
 |
Rispondi al commento

La scoperta dell'acqua calda se è per questo ci finiscono anche gli ex politici e tutti i vari ex... Basta dare un'occhiata al supporto tecnico delle pubbliche amministrazionu una lobbie presenta una proposta di legge e poi viene negoziata non serve nemmeno l'associazione si va direttamente alla fonte questo è un motivo per cui non esiste la rotazione degli incarichi nè dirigenziali né apicali ed il gioco è fatto!!!

Giovanna Pellegrini 13.08.13 10:17| 
 |
Rispondi al commento

La fondazione politica è un altro escamotage che i tanti "fondatori" ovviamente politici dei partiti, quasi tutti di un certo "peso" sia di destra che di sinistra faranno di tutto per difendere con molta ostinazione visto che renderle pari alle associazioni culturali annullerebbe gli evidenti vantaggi.

Sarà una lotta dura ed impari affrontare e risolvere il problema, anche se abbiamo tanti parlamentari onesti ora al lavoro.

Quel che dovrebbe stupire e soprattutto indignare provocando forti reazioni da parte dei tartassati italiani è che ovunque ci sia il modo di far confluire ed usare dei denari NON SOGGETTI A CONTROLLI, come invece avviene per ogni altra realtà economica, attività produttiva o finanziaria, ci sono di mezzo sempre loro, i politici italiani, i nuovi nobili, sul genere marchese del grillo dei giorni nostri, alcuni sono stati beccati come i vari fiorito, lusi, penati, belsito, ma la stragrande maggioranza ancora ci naviga.

Tutto questo è possibile sempre grazie alla complicità dei media che troppo raramente e fin troppo distrattamente, denunciano l'intollerabilità dello scandalo lasciando passare in cavalleria questi ingiusti sistemi e soprattutto i due pesi e le due misure adottati rispetto alle altre personalità giuridiche esistenti e resi leciti ad hoc proprio dai diretti interessati.
Mi sembra evidente che il motivo di tale discrezione dev'essere legato sempre al vituperato finanziamento all'editoria e allora... cane non morde cane??

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 13.08.13 02:33| 
 |
Rispondi al commento

Parte molto grande dei 600 miliardi di euro annui, denunciati dalla Corte dei Conti di corruzione, concussione ed evasione fiscale che si perdono da tutti i cittadini, confluiscono nelle fauci dei partiti con questo sistema, che non è l'unico. Saranno anche cose risapute, ma sono sempre indecenti. Piuttosto grave il fatto che, comunque, siano accettate passivamente.

Emilio Risari, Tricerro Commentatore certificato 13.08.13 01:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Un post che a livello di interesse parlano i 280 commenti.
Queste cose si sanno gia da anni.
Comunque senza offesa grazie lostesso!

Robertino Venturi, faenza Commentatore certificato 12.08.13 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Apprezzo quanto scritto ed auspico un ulteriore approfondimento che faccia luce sulle fondazioni bancarie, che meritano un discorso particolare, perchè, per quel che ho intrasentito nella mia città circa la Fondazione della ex Cassa di Risparmio dell'Aquila, ogni volta che c'è da rinnovare il consiglio di amministazione si scatenano delle guerre sotterranee tra i vari maggiorenti della provincia, che non hanno nulla da invidiare a quelle che si scatenano per la nomina di ministri e sottosegretari. Avv. Claudio Cagnoli-L'Aquila

claudio cagnoli 12.08.13 22:19| 
 |
Rispondi al commento

tutti devono essere trasparenti, non devono esserci figli di un Dio minore

elisa terribile, savona Commentatore certificato 12.08.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

oltretutto non so se vengono pagate le successioni, come vengono pagate da qualsiasi erede

elisa terribile, savona Commentatore certificato 12.08.13 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Penso che non importi più a nessuno Le non regole del governo. Se le fanno e se li mettono a loro piacimento.

spaccax r., treviso Commentatore certificato 12.08.13 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Dovrei esserci abituato, ma ancora una volta mi vien da vomitare nel sentire quanti tentacoli hanno queste piovre.

Francesco Covelli 12.08.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento

si, si passiamo parola e poi concretamente chi agisce? E alle larghe intese farò impressione qulsiasi iniziativa di una minoranza deliberatamente accantonata?! Petizioni, referendum, ....: ma questi privilegiati quanto se ne sono curati e quanto se ne cureranno.
Solo in Italia si pensa di combattere con questi rffimeri mezzi una deinquenza allargata e incallita.
Manifestazioni: neanche a parlarne! Interventi alla TV: neanche a pensarci!
Il Blog farà il miracolo?
Amen, ma non ci credo.

teodora i. Commentatore certificato 12.08.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento

E intanto la Sardegna brucia perché mancano i Canadair !

MORISSERO !

Paolo Roberto Dagnino, Genova Commentatore certificato 12.08.13 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Si. E' la nuova legge elettorale? E il taglio delle province e delle auto blu ? E il taglio dei parlamentari ? E i costi della politica ? E la legge sul lavoro giovanile ? E quant'altro da voi promesso:tutto nel dimenticatoio ! E' vero che il potere logora chi non l'ha e voi non fate niente per invertire queste inveterate tendenze. Solo bla, bla, bla anziché costruire in governo di SINISTRA

Luciano Nicola Casalino 12.08.13 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema è DI FONDO ... la corruzione dilaga sempre di più, basta vedere chi sono gli iscritti al Bilderberg!!! Quelli che hanno aiutato a affondare l'Italia, perchè una associazione come la Bilderberg mica fa della carità!!! Ha bisogno di gente col pelo MOOOOOLLLLTTOOOO LUNGO!!!

Teresa J., Milano Commentatore certificato 12.08.13 19:55| 
 |
Rispondi al commento

BASTA! In autunno la reazione popolare costringerà anche le fondazioni a chiudere come la crisi costringe alla chiusura le fabbriche e le attività in genere. Perché la crisi non dovrebbe coinvolgere anche le fondazioni? E, se non ci pensa la politica, ci penserà la piazza. Insieme alle fondazioni bisogna far dimagrire le pensioni d'oro, gli stipendi d'oro, i privilegi di pochi e i politici di piombo. Prepariamoci perché i diritti acquisiti dai soliti pochi sono intoccabili e i parassiti del regime non molleranno tanto facilmente l'osso. CAGNACCI IMMONDI!

Gerardo Di Cola Commentatore certificato 12.08.13 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho tempo di leggere tutto ma credo proprio qui si sia messo il dito nella piaga!
Chiarendo queste cosette, si risolverebbero tanti di quei problemi in Italia......forse il 90 per cento.
Grillo, tenga cara questa faccenda per quando avremo il 51 per cento.

Lady Dodi 12.08.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

e finalmente una buona notizia!...
stanno decidendo di togliere l'IMU una volta per tutte !!!..
come faranno ?
semplicemente accorpandola con altre tasse..
tolgono tre tasse vecchie per una nuova,che naturalmente sarà più corposa, e così il governo non cade e tutti felici e contenti..

vedochiaro 12.08.13 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo aggiungere che i versamenti da parte di una azienda verso le fondazioni non a scopo di lucro sono anche deducibili? Si esistono dei limiti, ma il concetto insomma è che questi soldi entrano ed escono esentasse... senza trasparenza. Limitati nella quantità (forse) ma non nella sostanza... Io pensavo fossero solo i partiti, i sindacati e le congregazioni religiose a non dover fare bilancio... Macchè! C'è sempre da imparare...

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato 12.08.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

nuovo post

paoloest21 12.08.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Tasse,tasse,pagate
le tasse,lotta all'evasione,chi non da l'ho scontrino per un gelato va in galera,chi lavora vera' licenziato,chi non lavora l'ho prende nel culo!Bastaaaaaaa!!Annate affare in culo politici.Ci avete rovinati la vita!!Che cadesse il governo.Ebbbbbbbbbbe.Noi Che cazzo ci avremmo da perdere? Me lo' sapete addi??

alan ladd 12.08.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Giustissimo quello che dice Filippo Barone .
..... KO !!!!....
Oltre tutto dimostra coraggio a denunciare queste cose , considerando che è un giornalista , e non ha paura di eventuali vendette o ritorsioni da parte della Casta .

Purtroppo , ma Lui lo sa bene , :
... questi cani di politici non approveranno MAI una legge che porti "elementi di trasparenza " alle Fondazioni ai fini di controlli fiscali oppure che abolisca del tutto le Fondazioni .
Il Redditometro ed Equitalia l'hanno inventati per Noi , mica per Loro !!!
Sono truffatori autorizzati , mica scemi !!!

Lino Viotti Commentatore certificato 12.08.13 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Ed i sindacati ? Possono fare servizi ed emettere notule deducibili. In teoria possono far dedurre ad una azienda 999 euro (massimo pagabile per contanti) e poi accordarsi per darne la meta' di ritorno . Ovviamente ogni giorno .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 12.08.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Enrico Letta @EnricoLetta
Deciso di vendere una parte degli aerei per i voli della Presidenza del Consiglio.Col ricavato rafforzeremo la flotta antincendi del governo.
Pir-Letta ha deciso di deliziarci con delle pillole di saggezza estiva..
Ricodiamogli che prima che riesca a vendere i velivoli ,in disuso
della Presidenza del Consiglio ,Sardegna e Calabria e Sicilia ecc,ecc
saranno completamente carbonizzate.

F 35 un discorso a parte?

michele ., rimini Commentatore certificato 12.08.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

IN ITALIA FINCHE'NON CESSERANNO QUESTE DELINQUENZIALI E TRUFFALDINE FONDAZIONI POLITICHE ASSIEME ALL'ELIMINAZIONE TOTALE DELLA "AGCOM" CHE IN PRATICA LEGA LA VITA E L'INFORMAZIONE DELLE EMITTENTI NELLE MANI DI POCHISSIME PERSONE, CONTINUEREMO AD AFFONDARE !!!!

aquilavr . Commentatore certificato 12.08.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

un OT dietro l'altro ...

"IL GOVERNO E' FINITO". L'ANNUNCIO CHOC DI DANIELA SANTANCHE'

"Per me questo Governo è finito. È finito perché non fa azione di governo ma rimanda tutto. La sua azione di Governo è già finita". Parola di Daniela Santanchè, che, in un'intervista a Il Tempo, ha così risposto a una domanda sulla durata dell'esecutivo. Sul presidente del Consiglio la pitonessa del Pdl ha dichiarato: "Letta non si metta a fare giochi di parole all'estero, dove già faticano a comprendere i nostri controsensi politici. La cancellazione dell'Imu è una conditio sine qua non per la durata e la tenuta di questa eccentrica maggioranza. Fingere che quasi 10 milioni di italiani che rimangono senza rappresentanza politica non sia un problema del Paese, significa avere gli occhi bendati. Stia attento Letta a non andare a sbattere".

(Fonte: Huffpost)

... ne vogliamo parlare ???

Suggeritemi qualche parola da dire alla Santadechè ... al momento non me ne vengono ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 12.08.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I mafiosi del pd sanno come farsi una legge a loro uso e consumo.Questo partito è la morte della libertà e della democrazia,discendono dal comunismo ,ma sono più ambigui e pericolosi del pci e se non ci liberiamo di loro saremo sempre nei guai

Antonello M. Commentatore certificato 12.08.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Anche il Bahrein vuole gli eurofighter.
Altre commesse in arrivo per Alenia
comprati ordinati contr. tot
Arabia Saudita 72 72

oman 12

kuwait 40

emirati uniti 60

qatar 50

bahrein ?

europa-italia 278 475

italia 72 96*
---------------------------------------------
produzione 422 695 110 1227
---------------------------------------------
* erano 121 ma sono stati ridotti a 96 per
far posto al lockeed F35 ,dei 1227 il 36% del
valore è prodotto in italia pari al fatturato
di 441 aerei ,italia ne acquista 168, ci sono
gare in Canada, Corea del Sud e Danimarca dove
rivaleggia con lo statunitense F-35
notizie sopra fonte: sole 24 ore 12-08-2013
-------------------------------------------------
F35 è bombardiere nucleare a decollo verticale con
@ 3,1 miliardi di euro adattamento nave Cavour
@ 7,1 miliardi di euro adattamento 71bombeatomiche
@ 69,0 miliardi 72 F35 proprietà & produzione USA
----------------------MORALE una volta qualcuno
@ 79,2 miliardibuttati-in italia ha lavorato altri
hanno brigato per imbarcarsi in un progetto contro.
La Grecia è fallita 1xspese olimpiadigreche, Monti
scongiurato olimpiadi italia,
Grecia spesi 2miliardi sommergibiligermania, italia doveva evitare F35 pari
a 8 milioni di fiat punto, la produzione di 8 anni
Messe 80miliardi di tasse gli italiani dovranno per
8 anni rinunciare all'auto per pagare la follia,le
speseMILITARI SONO ALTAMENTE DEPRESSIVE DELL'ECONOMIA
alfa=1 beta=0 non hanno ritorno economico afronte
tasse pagate,con tornado e eurofighter che serve F35?

giuseppe di meo, roma Commentatore certificato 12.08.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

"""Esempi: il premier che fa il tassista per capire la gente"""


http://www.wallstreetitalia.com/article/1613803/politica/esempi-il-premier-che-fa-il-tassista-per-capire-la-gente.aspx


mi scuso per il logo che appare sul video.

paoloest21 12.08.13 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
Caro Nitto Palma, a Roma si dice: ce devi sta’
di Bruno Tinti | 12 agosto 2013

LETTO SUL SITO DEL FATTO QUOTIDIANO

parte prima

Mi chiedo: le considerazioni di Nitto Palma è meglio lasciarle senza alcun commento ai lettori de il Giornale oppure è meglio spiegare perché sono infondate, faziose e strumentali? Riposta: meglio spiegare.

1 – Nitto Palma: Esposito ha detto che non si può condannare in base al teorema “non poteva non sapere”; che B. è stato condannato perché sapeva: glielo avevano detto Tizio, Caio e Sempronio; questi testimoni non esistono: nessuno ha detto che B. sapeva. La sentenza della Corte d’Appello doveva essere annullata.

1.1 – Esposito non ha mai detto che Tizio, Caio e Sempronio hanno dichiarato che B. sapeva: ha illustrato principi astratti. Dire che ha anticipato la motivazione della Corte è falso.

1.2 – Il giudizio della Cassazione non è un giudizio di fatto ma di diritto. La differenza: il primo tende ad accertare la verità storica; il secondo riguarda la validità delle qualificazioni giuridiche. Fatto: B. ha commesso frode fiscale per 7 milioni di euro (gli altri 380 circa essendo prescritti)? Diritto: è corretto qualificare la condotta di B. come frode fiscale?

1.3 – Che il giudizio della Cassazione sia di diritto significa che essa non giudica le decisioni della Corte d’Appello; giudica la motivazione delle sue sentenze. Sono logiche, coerenti e plausibili? Se sì, va tutto bene, il giudizio non si estende alla veridicità del fatto attribuito all’imputato. Insomma: la Cassazione non è un grado di giudizio di merito ulteriore; è il giudice della correttezza giuridica delle decisioni.

segue ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 12.08.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piacerebbe sapere durante il regime dell'euro la Gran Bretagna come si sia regolata circa il valore della sterlina. Che tipo di azione ha compiuto nei riguardi del valore della sterlina? Mai svalutato per attenuare il peso del debito?

Riguardo alle fondazioni dei partiti ho sempre pensato che i pariti fossero corporation a statuto speciale, non devono neanche preoccuparsi del profitto, solo aver mano libera sul piano legislativo per prelevare i finanziamenti con equitalia dalle tasche dei cittadini.

Dopo di che i bilanci sono coperti, le tasse non le pagano, e i cosiddetti leader, tipo fini, terminata la carriera politica di mantenuto-nominato, si dedicano alla gestione del malloppo!

gennaro esposito 12.08.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Se cade il governo, gli italiani dovranno pagare subito le tasse che abbiamo rimandato....


MA CHE E' UN RICATTO ?


Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 12.08.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


parte seconda

1.4 – Nitto Palma e gli altri C di B. giocano sull’equivoco. Dicono: non esistono testimoni che hanno detto che B. sapeva; dunque Tribunale e Appello si sono inventati dichiarazioni inesistenti. L’ordinamento prevede il caso di una sentenza fondata su prove che non corrispondono a quelle esistenti negli atti. Il testimone ha detto A, quindi l’imputato è colpevole; ma non è vero, il testimone ha detto B. In questi casi la difesa, nel ricorso in Cassazione, deve allegare copia del verbale testimoniale che dimostra che la decisione del giudice è fondata su una prova non vera, diversa da quella esistente negli atti. E, se così è, la Cassazione riterrà la sentenza appellata illogica, incoerente e non plausibile; e l’annullerà. È ragionevole pensare che la difesa di B. abbia prodotto le dichiarazioni dei testimoni che, secondo la Corte d’Appello, provavano la consapevolezza da parte di B. di quanto avveniva; e che abbia sostenuto che non avevano mai detto nulla del genere. Ed è evidente che la Cassazione ha ritenuto che l’interpretazione di queste testimonianze data dalla Corte d’Appello fosse corretta; altrimenti non avrebbe confermato la sentenza. Se poi le difese non avessero prodotto dette dichiarazioni testimoniali, peggio per loro, B. gliene chiederà conto; anche economico. Comunque siano andate le cose, la sentenza della Cassazione è definitiva. E, con buona pace di Nitto Palma, non c’è più niente da fare.

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 12.08.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Oh, finalmente si comincia a mettere le mani nel mare magnum del business partitico e personalistico della casta.

Saluti

Terzo Nick Commentatore certificato 12.08.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

parte seconda bis

1.5 – In verità c’è ancora l’art. 391 bis cpc: “Se la sentenza della Corte di Cassazione è viziata da errore di fatto (395, n. 4), si può chiederne la revocazione”. “Vi è questo errore quando la decisione è fondata su un fatto la cui verità è incontrastabilmente esclusa, oppure sull’inesistenza di un fatto la cui verità è positivamente stabilita, e tanto nell’uno quanto nell’altro caso se il fatto non costituì un punto controverso sul quale la sentenza si è pronunciata”. Incontrastabilmente, positivamente; i margini sono ristretti. Ma comunque, e qui – povero Nitto Palma – la legge gli sbatte la porta in faccia, i fatti in questione non debbono essere stati oggetto del ricorso; se la difesa li ha eccepiti e la Corte ha deciso sul punto, nessuna revocazione è possibile.

segue ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 12.08.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento

parte seconda

1.4 – Nitto Palma e gli altri C di B. giocano sull’equivoco. Dicono: non esistono testimoni che hanno detto che B. sapeva; dunque Tribunale e Appello si sono inventati dichiarazioni inesistenti. L’ordinamento prevede il caso di una sentenza fondata su prove che non corrispondono a quelle esistenti negli atti. Il testimone ha detto A, quindi l’imputato è colpevole; ma non è vero, il testimone ha detto B. In questi casi la difesa, nel ricorso in Cassazione, deve allegare copia del verbale testimoniale che dimostra che la decisione del giudice è fondata su una prova non vera, diversa da quella esistente negli atti. E, se così è, la Cassazione riterrà la sentenza appellata illogica, incoerente e non plausibile; e l’annullerà. È ragionevole pensare che la difesa di B. abbia prodotto le dichiarazioni dei testimoni che, secondo la Corte d’Appello, provavano la consapevolezza da parte di B. di quanto avveniva; e che abbia sostenuto che non avevano mai detto nulla del genere. Ed è evidente che la Cassazione ha ritenuto che l’interpretazione di queste testimonianze data dalla Corte d’Appello fosse corretta; altrimenti non avrebbe confermato la sentenza. Se poi le difese non avessero prodotto dette dichiarazioni testimoniali, peggio per loro, B. gliene chiederà conto; anche economico. Comunque siano andate le cose, la sentenza della Cassazione è definitiva. E, con buona pace di Nitto Palma, non c’è più niente da fare.

1.5 – In verità c’è ancora l’art. 391 bis cpc: “Se la sentenza della Corte di Cassazione è viziata da errore di fatto (395, n. 4), si può chiederne la revocazione”. “Vi è questo errore quando la decisione è fondata su un fatto la cui verità è incontrastabilmente esclusa, oppure sull’inesistenza di un fatto la cui verità è positivamente stabilita, e tanto nell’uno quanto nell’altro caso se il fatto non costituì un punto controverso sul quale la sentenza si è pronunciata”. Incontrastabilmente, positivamente; i margini sono ristretti. Ma comunq

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 12.08.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

parte terza

1.6 – C’è da scommettere che l’istanza di revocazione sarà presentata. E sarà ovviamente respinta perché inammissibile: dei fatti si è già dibattuto. Comunque non servirebbe a niente perché, art. 391 bis, “non è ammessa la sospensione dell’esecuzione della sentenza passata in giudicato”. Insomma B. dovrà comunque andare agli arresti domiciliari; e dovranno buttarlo fuori dal Parlamento.

2 – Ancora Nitto Palma: Esposito era un giudice prevenuto. Nel 2009, durante un pranzo, parlò male di B. Lo ha detto il giornalista Lorenzetto. Se la difesa ne fosse stata al corrente lo avrebbe ricusato. Siccome deve ancora firmare la sentenza, forse si potrebbero riaprire i termini per la ricusazione.

2.1 – Vero o no che sia (poco probabile, perché Lorenzetto non l’ha raccontato subito, quando ancora poteva essere utile a B?) la cosa è irrilevante. Il giudice si deve astenere se ha rapporti legali o economici con l’imputato o se vi è grave inimicizia tra loro o quando, prima della sentenza, ha manifestato il suo convincimento o ha dato pareri sul processo a lui affidato o per gravi ragioni di convenienza (art. 36 cpp). Se non si astiene, l’imputato lo può ricusare (art. 37). Ammesso che, 5 anni prima del processo, Esposito avesse detto che “B. era un grande corruttore”, ciò non è avvenuto con riferimento a un processo in cui svolgeva funzioni di giudice. Il suo parere su B. (condiviso dalla grande maggioranza degli italiani, e in particolare, dei giudici) non integra ‘ragione di grave inimicizia’. E’ una semplice opinione. Diversamente, sarebbe davvero difficile trovare giudici non prevenuti, non dico nei confronti di B., ma dell’intera classe politica. E questa solare verità esclude che possa ravvisarsi una grave ragione di convenienza. Un caso classico di: nun ce vonno sta’

il Fatto Quotidiano, 11 Agosto 2013

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 12.08.13 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

mi dovrò comprare una camicia...

fa più presidente del consiglio:)

è cool!!!!

per tutto il resto

ne parleremo a settembre:)

per chi ci sarà...

paoloest21 12.08.13 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma Roberto Fico che attacca la Boldrini ci dice che cos'ha fatto in questi mesi di Presidente della Commissione di Vigilanza Rai? Dicevano di voler tirar fuori la Rai dalle mani dei partiti ma a me la tv pubblica sembra sempre la stessa di prima. E' solo un'impressione o coi grillini non è cambiato un cazzo?

adriano vemando, viterbo Commentatore certificato 12.08.13 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Boldrini usa la camera come una tv commerciale" ha detto l'uomo che sul suo blog di partito ci sono in vendita più cose che ai grandi magazzini.
ha detto anche che a Settembre torneranno più forti che mai,adesso non può è in Costa Smeralda.....

adriano vemando, viterbo Commentatore certificato 12.08.13 17:26| 
 |
Rispondi al commento


CHIEDO CHE LA GDF FACCIA DEI CONTROLLI A TAPPETO PASSATI E PRESENTI,SU TUTTI I POLITICI,MANAGER,ASSOCIAZIONI,CHIESA-VATICANO,SINDACATI,SUPER RICCHI,ONLUS,BANCHE,ASSICURAZIONI,AMBIENTI DI POTERE,ECC.ECC. E LOTTA SERRATA ALLE MAFIE,A CHI FA TRATTA DI POVERI CRISTI CHE SCAPPANO DALLE GUERRE, E NON SUI PICCOLI NEGOZI A CONTROLLARE SCONTRINI CHE A MALAPENA ARRIVANO IN FONDO AL MESE..SONO CONVINTO CHE SI SCOPRIREBBERO MOLTI ALTARINI E SI RECUPEREREBBERO MOLTI SOLDI DA DISTRIBUIRE A CHI PIU NE HA BISOGNO

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 12.08.13 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Non per essere pessimista ma , credo che siano state fatte ad hoc , dopo lo scandalo mani pulite . Che si parli sempre di D'Alema ,non è un caso , è uno di quei politici che se ci fosse una legge che indichi chiaramente chi abbia concepito leggi scellerate per favorire lobby di vario genere , D'Alema avrebbe il primo posto insieme a tutti i capoccioni del suo partito e del Pdl(no Forza Italia , qua sono finiti i 42 milioni di rimborsi , insieme a cene ed escort di partito).Lo chiedo da sempre che se sapessimo come gli 800 miliardi del nostro fabbisogno vengono spesi , anche i più scettici rifletterebbero su chi ci governa .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 12.08.13 17:16| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stefàno (Sel):"Berlusconi ineleggibile
anche in caso di voto anticipato"
Il presidente della Giunta per le elezioni del Senato parla dell'ineleggibilità del leader Pdl e richiama il caso di "Tarzan-Alzetta":
- "Alle ultime amministrative applicata legge Severino,un eletto in Campidoglio è stato dichiarato non proclamabile".E ha aggiunto:"L'aula del Senato voterà sulla decadenza del Cavaliere entro ottobre".
Nitto Palma (Pdl):"Possibile ricorso al Tar"

Che cosa non s'inventano pur di ... ottenere l'AGIBILITA' di B. per le prossime elezioni.
Le tentano tutte,anche se sanno benissimo che senza una nuova e\o diversa legge elettorale alle elezioni NON si va!

Nitto Palma,presidente della Commissione Giustizia del Senato (Pdl):"La legge Severino prevede le categorie di incandidabilità che riguardano quei soggetti incorsi in una condanna e,nell'eventualità si verifichi nel corso del mandato parlamentare,la decadenza. Qualora l'aula non si dovesse pronunciare sulla decadenza in ragione dell'eventuale caduta del governo e dello scioglimento del parlamento,la Corte d'Appello potrebbe assumere il provvedimento indicato,fermo restando che comunque sarebbe percorribile un ricorso al Tar nel cui ambito si possono sollevare tutte le questioni giuridiche già sollevate in giunta".

In altre parole,la legge dice quando uno si trova in una situazione di incandidabilità e ciò consente alla Corte d'Appello di sospenderlo dalle liste elettorali,ma si può agire davanti al giudice amministrativo e avanzare tutte le questioni giuridiche che sono già state avanzate o che verranno avanzate davanti alla giunta per le elezioni".

Agibilità=Insieme dei requisiti che rendono agibile un edificio,un impianto ecc.; autorizzazione all'uso data dall'autorità competente:avere l'agibilità.

Prevedendo il Caimano per sè gli arresti domiciliari e non potendo più avere la candidabilità per "agire" nell'edificio del parlamento, vorrebbe solo l'AGIBILITA' per condizionare i suoi SERVI.

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.08.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se come da più parti dichiarano i componenti la giunta parlamentare deciderà per la decadenza e la inellegibilità di berlusconi,e i componenti del pd voteranno a favore,allora viene spontaneo chiedersi:ma perchè nel corso di questi anni il pds,ds e oggi pd non ha mai votato per cacciare berlusconi dal parlamento.Basterebbe confrontare i fatti contestati al cavaliere(sarebbe ora che napolitano li togliesse questo riconoscimento)e le riunioni e le richieste della Giunta e capiremo per quale motivo il pd ha sempre votato contro,salvando tantissime volte il cavaliere dalla inelleggibilità. Sarebbe il caso di chiedee al pd per quali motivi ha sempre votatoper salvare berlusconi.
Sperando che qualcuno si degni di risponderci.
Saluti

Antonio Zugulu 12.08.13 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' DA DUE MESI CHE DA QUANDO HO SAPUTO CHE QUASI TUTTI I VECCHI MARPIONI PARLAMENTARI ( pd-l, pde+l....)FIGLI DEL PORCELLUM HANNO DELLE FONDAZIONI E LA COSA MI PUZZA ASSAI, BISOGNA INDAGARE A 360 GRADI SUBITO.

l'oracolo 12.08.13 17:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

poi dicevano che era necessario superare la dualità, sindacati/confindustria
una palla colossale

un ragioniere ha assunto un disoccupato di lunga durata e non gli hanno riconosciuto gli sgravi perché spettano solo alle imprese
ha fatto ricorso e ha perso

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2013-08-08/professionista-assume-beneficia-sgravio-175831.shtml?uuid=AbDMlXLI

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 12.08.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento

farà tanto male pagare l'imu a settembre eh, porca miseria, al ritorno dalle ferie, senza soldi,,,

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 12.08.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

AHAH, alla fine alla presidenza del consiglio andranno in bici, sta a vedere,
ha dimezzato le ore di volo e ridotto del 25% le auto blu


o.t.

"""""""Berlusconi: Calderoli, puo' fare sia il candidato che il premier
12 Agosto 2013 - 16:54

(ASCA) - Roma, 12 ago - ''Mi spiace ma sono in completo disaccordo sia con il presidente Dario Stefano, che sostiene l'impossibilita' della candidatura di Silvio Berlusconi a future elezioni politiche, sia con il presidente Nitto Francesco Palma quando afferma che sull'ammissibilita' della candidatura di Berlusconi giudicherebbe la Corte d'Appello e, nel caso di ricorso, il Tar. La Legge Severino, come tutte quelle del governo Monti, sono solo leggi manifesto incomplete. Nel vuoto della Legge Severino vale solo l'articolo 66 della Costituzione, che attribuisce a ciascuna Camera il giudizio sui titoli di ammissione dei suoi componenti e delle cause sopraggiunte di ineleggibilita' e diincompatibilita'. Ragion per cui, se dovessimo tornare al voto prima del pronunciamento del Senato, Silvio Berlusconi potrebbe candidarsi sia alla Camera che al Senato della Repubblica. Se invece si dovesse tornare al voto dopo che il Senato abbia dichiarato la sua decadenza, Berlusconi potra'legittimamente candidarsi a deputato e solo la Camera successivamente potra' giudicare sulla sua ammissione, ovvero sulla sua ineleggibilita' incompatibilita'''."""""""""

se non vi basta il seguito su


http://www.asca.it/news-Berlusconi__Calderoli__puo__fare_sia_il_candidato_che_il_premier-1305286.html

paoloest21 12.08.13 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho iniziato a leggere il post e ho abbandonato dopo poche righe. Solo il fatto che ci sia l'aggettivo "politiche" non può che indicare un sotterfugio a danno del cittadino.

GIORGIO S., TS Commentatore certificato 12.08.13 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Tra le tante porcherie caratteristiche della "ladroneria italiana" ci sono le cosiddette "fondazioni" soprattutto quelle bancarie e le cooperative.
Tutti strumenti furbeschi, tutelati dai politici, per non avere controlli di spesa, di bilancio, fare assunzioni come si vuole (spesso sfruttando i lavoratori)e in particolare non pagare tasse (o avere forti agevolazioni).
LE FONDAZIONI DEVONO ESSERE RIGOROSAMENTE CONTROLLATE E LE COOPERATIVE ABOLITE !!!
Esiste da sempre la Società in accomandita, la cooperativa è una truffa !!!!!

marco F., genova Commentatore certificato 12.08.13 16:55| 
 |
Rispondi al commento

La crisi delle vacanze, il turismo frana.
Restano a casa 6 italiani su 10. 30 milioni di italiani non sono andati in ferie.
Nnnnoooooooo, ma va???????????

Mindorsar 12.08.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che volete ,va bene, ma prima di tutto CONFLITTO D'INTERESSI poi tutti gli altri

Giuseppe L. 12.08.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento

agibilità vo cercando, ch'è sì cara, come sa chi per lei vita rifiuta:)))

paoloest21 12.08.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

di cosa vi stupite non lo capisco,
è normale che si vadano a cercare quelli che fanno volontariato vero per fargliene fare ancora di più
chi è quel fesso che va a cercare un appaltatore esperto in maggiorazioni di prezzo in corso d'opera
?
eh, dai su :)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 12.08.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento

il comune di roma, ad esempio, la ristrutturazione dei fori imperiali la farà pagare alle fondazioni del pool di banche che succhiano soldi al comune e alle sue 95 circa società partecipate, da sempre
immagino di si, senz'altro

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 12.08.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento

OT OT OT OT OT

Di solito cerco di non essere volgare quando scrivo sul blog ma con riferimento alle illuminanti dichiarazioni dell'ex marito di Romina Power (non voglio neppure fargli pubblicità menzionandolo ...) una cosa gliela voglio URLARE :

M A - V A F F A N C U L O O O O O ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! !

500.000 EURO SONO UNA CIFRA IRRISORIA (PER DI PIU' GUADAGNATA SENZA FATICA ED IN POCHE SETTIMANE E PER FARE UNA COSA DI NESSUNA UTILITA') ???????????

E' L'EQUIVALENTE DEL MIO STIPENDIO DI OLTRE 20 ANNI ...

Non sapevo di guadagnare così poco (+ di 20 anni di lavoro in cambio di una paga irrisoria ...) ma c'è un limite a tutto ... anche alla indecenza ...

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 12.08.13 16:33| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno dovrà pur ricordare che le fondazioni non hanno fine di lucro

"non è impedito lo svolgimento di attività economiche, rivolte però al solo
fine di procurarsi i mezzi per il raggiungimento dello scopo di pubblica utilità previsto
statutariamente"

devono ad esempio ristrutturare monumenti, assistere i poveri etc.etc.


Finalmente un bel post sul cancro fondazioni.
Vanno abolite e tutto il loro patrimonio devoluto allo stato!
Ovviamente dovrà essere fatto quando il M5S sarà al 60%!
PD-L e PDL con lo strimento delle fondazioni hanno aumentato la loro sfera di influenza!
Dopo i posti pubblici, dai militari agli infermieri passando per gli insegnanti e per i burocrati, grazie questi strumenti foraggiano altri adepti!
Ricordiamo che un 20 milioni di elettori ci magnano grazie all'attuale sistema! Questo numeroso gruppo di prenditori tiene in ostaggio il resto dell'Italia!
E il M5S

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.08.13 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e un pensiero vada a Vandini, il più inutile consigliere comunale (purtroppo del m5s), a cui è stata ritirata la patente per guida in stato di ebrezza.

mister x, ravenna Commentatore certificato 12.08.13 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi domando ... perchè tutto quello che è vicino alla politica presenta sempre lati loschi, oscuri, contraddittori, perversi ???
La trasparenza, l'onestà, la lealtà, la giustizia, il buon senso ... possibile che siano sempre elementi estranei ???
Quando riusciremo a cambiare qusto status quo ???

Claudio C., Albavilla Commentatore certificato 12.08.13 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste informazioni sulle Fondazioni devono essere studiate ancora più capillarmente e trasmesse ai Parlamentari del M5S i quali ne devono richiedere incessantemente una modifica, nella sede opportuna.
Inoltre mi chiedo...ma il proposito di far presenziare gli esponenti del M5S in televisione, che fine ha fatto?
Il problema è che queste cose in rete vengono messe a conoscenza, ma, l'unico luogo efficace per far veicolare capillarmente le notizie scomode, anche a quegli strati di popolazione che non seguono blog come questo, o peggio neanche usano il web, rimane l'apparecchio televisivo.

Antonello S. 12.08.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento

l' articolo è interessante. E non è troppo di destra o sinista.
Allora avrà qualche difficolta a essere compreso.
Però nel testo, è dichiarato che una legge italiana non va bene. E questo è normale.
E ci dà qulche soluzione, guardando gli USA...
E anche questo è normale.
Però noi siamo Italiani. Ci piace essere fregati...

Paolo Zanchetta, crocetta del montello, TV Commentatore certificato 12.08.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento

ABOLITE GLI ORDINI PROFESSIONALI, ABOLITE GLI ORDINI PROFESSIONALI, ABOLITE GLI ORDINI PROFESSIONALI, ABOLITE GLI ORDINI PROFESSIONALI, ABOLITE GLI ORDINI PROFESSIONALI.

Davide B., Ascoli Piceno Commentatore certificato 12.08.13 16:13| 
 |
Rispondi al commento

In piu , ci sono Leggi Vigenti che li condannano,anche per i reati,passati di Associazione alla Distruzzione,ed infedelta affari di stato.Associazione a delinquere,perche i provvedimenti non erano innerenti a nessun tipo di Valutazione della trasformazione economica societaria,quindi beni pubblici resi Privati.Possono anche inventarsi diciture,fantasiose,ma un anno di entrate dalla Benzina equivalrebbe alle cifre che si sono intascati,quindi è sicuramente condannabile.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 12.08.13 16:10| 
 |
Rispondi al commento

tremate , tremate le....son tornate:))


http://milano.corriere.it/milano/gallery/milano/08-2013/cartelli/forza-silvio/i-nuovi-cartelloni-forza-italia_cb455006-0289-11e3-8e0b-f7765a3f55a3.shtml#1


per me è un test...

alla fine si arrenderà all'evidenza:)

paoloest21 12.08.13 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo essere stata ripetutamente mandata affanculo dai grillini, ecco le dichiarazioni della Boldrini :

" Bisogna urgentemente fare una legge contro il VAFFANCULICIDIO ".


Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 12.08.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento

D'ALTRONDE UN PAESE IN RIPRESA ED IN PIENA SALUTE COME IL NOSTRO PUO' TRANQUILLAMENTE PERMETTERSI ANCORA ALL'INFINITO DI FARSI DERUBARE IN OGNI MODO POSSIBILE DA UNA CASTA POLITICA INETTA ED ECONOMICAMENTE INSAZIABILE... NON VEDO IL PROBLEMA... (GANDHIANAMENTE PARLANDO).

"Compro Oro". Il «Rapporto Italia» dell'istituto Eurispes sui primi sei mesi dell'anno evidenzia come il 28,1% dei cittadini abbia deciso di "barattare" oro e argento per denaro contante. Nel 2012 non si era andati oltre l'8,5%. Il fenomeno è diffuso soprattutto al sud, dove la percentuale di chi si è rivolto a un Compro Oro è pari al 31,8, contro il 27,5% delle Isole, il 27,4% del nord-est, il 24,2 del Centro e il 23,6% del Nord-Ovest. Tra le categorie più interessate, i soggetti in cerca di una prima occupazione (42,6%) e di un nuovo lavoro.
(Il Sole 24 Ore)

Marco T. Commentatore certificato 12.08.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento

per ricordare e tenersi pronti per il futuro!!!!:)))

http://www.youtube.com/watch?v=SuZPdDhT1hI

Luca M., Rho Commentatore certificato 12.08.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vedo che è scattata l'ora
dei malati mentali... vabbé
ci penserà lo Staff a ripulire
come al solito
tale immondizia ripugnante

A stasera Blog :)

e una raccomandazione
ai miei piccoli fan :
fate i bravi !

uahhahah :)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 12.08.13 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Io mi associo alla proposta,in piu mi appresterei a mettere in vigore,la Legge dell'infedeltà,affari di stato.Perche queste due fondazioni di cui si sta parlando,èrano organi produttivi Italiani,le entrate provvedevano al fabbisogno Nazionale,delle spese del mantenimento pubblico,quindi societario,e sono state incorporate (a parer mio inlegalmente)da suddette Associaciazioni,Fondazioni.Cosi per i territori dell'IRI,e delle ferrovie dello stato.La politica a fatto i suoi interessi su Beni Nazionali,che erano il Prodotto di 2013,anni di evoluzione societaria,anche per l'ENI,ed il Gioco d'Azzardo,che per la Legge Italiana è Vietato.Non so che tipo di Modifiche siano state fatte,per far si che famiglie Italiane cadino in Rovina con i Gratta e vinci,e che andando a visita medica,debbano pagare anche se non li hanno,e che mettendo Benzina Pagano 2 euro al Litro quando sarebbe potuto costare 0,30 centesimi,e che facendo la spesa,per tutto cio 30 euro sono l'equivalente di 5 euro,di prodotti,tra tasse dirette ed indirette,che vengono Pagate dal Produttore dal rivenditore e dal consumatore con le tasse dell'immondizia che sono arrivate a livelli assurdi nei confronti dei stipendi medi Italiani.Fate sempre i calcoli su di un reddito Base di 1200 euro ,e 700 euro di livello Pensionistico.Se in un Palazzo ci sono 24 appartamenti ed in un quartiere 500 mila Abitanti si capisce perche la Tares è un 'altro soppruso,la tasse sugli immobbili dopo che una persono ha Lavorato una vita per assicurarsi almeno il sonno,sta venendo sottoposta a rischio di scoperchiamento Uragano;a proposito dei notai una cessione costa un anno di Pensione ,e di solito chi cede i Beni ha l'età Pensionistica,INSOMMA ,OSURPATORI E MALFATTORI DEL PAESE,CHE RESTITUISCANO I BENI COMUNI ASSIMILATI NEL CORSO DI 2000 anni di storia.E facessero i loro interessi ,senza interferire sulla sopravvivenza Popolare.Si ricordino che se avviene un sistema dittatoriale ,verranno messi a giudizio,della corte marziale.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 12.08.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

MisterX News

La polizia Tanzana (tanzaniana, NDR) è sulle tracce di San Francesco: braccato e aggredito dalla polizia perché cantava durante il Ramadan, sulla sua testa pende una taglia di 4000 euro, ( ma è riuscito a fuggire con due diciottenni inglesi per una iniziativa di volontariato) : l’acido Issa Ponda, capo del Consiglio radicale dell’organizzazione islamica “Zanzibar” con sede a Dar es Salaam, (e il venerdì a Londra), è stato ferito in uno scontro a fuoco con le forze dell’ordine. Le vittime dell’aggressione sono state ricoverate in un ospedale, specializzato in informazioni utili alla sua cattura.
Due settimane fa la Boldrini, in grado di dare ustioni, era stata offerta a chiunque dagli amici della Kyenge, aggredita dal leader del gruppo islamico “Le due giovani vittime”…..

harry haller Commentatore certificato 12.08.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si può misurare lo schifo che fanno: Questa è un ' altra prova di quello che fanno mentre sono li a dover lavorare per noi, si curano i loro interessi, nascondono i loro imbrogli MA POSSIBILE CHE SIAMO TUTTI CON I PROSCIUTTI SUGLI OCCHI POSSIBILE CHE SI PUO ESSERE COSI' IGNORANTI DA SOSTENERE ANCORA QUESTA GENTE CHE E' PEGGIO DEI PARASSITI . MA QUANDO VI SVEGLIATEEEEEEEEEEEEEEEEEEE BURATTINI DA DUE SOLDI VOI CHE CREDETE ANCORA A QUESTI IMBROGLIONI LA COLPA E' VOSTRA SOLO VOSTRA

Marcello 12.08.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento

pare che finalmente anche in italia stia prendendo piede la simpatica usanza di gettare acido in faccia alle donne.
per la boldrini si tratta di un incoraggiante segnale di integrazione culturale.
comunque, per mettere a tacere i soliti criticoni, le vittime di tali gesta saranno esentate dal pagamento dell'imu.

mister x, ravenna Commentatore certificato 12.08.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA! In autunno la reazione popolare costringerà anche le fondazioni a chiudere come la crisi costringe alla chiusura le fabbriche e le attività in genere. Perché la crisi non dovrebbe coinvolgere anche le fondazioni? E, se non ci pensa la politica, ci penserà la piazza. Insieme alle fondazioni bisogna far dimagrire le pensioni d'oro, gli stipendi d'oro, i privilegi di pochi e i politici di piombo. Prepariamoci perché i diritti acquisiti dai soliti pochi sono intoccabili e i parassiti del regime non molleranno tanto facilmente l'osso. GAGNACCI IMMONDI!

Gerardo Di Cola Commentatore certificato 12.08.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento

pensa gli americani che culo che c'hanno, stanno sempre dalla parte della ragione, sempre dalla parte dei buoni,
certo che piacerebbe a tutti essere americani ma purtroppo siete italianuzzi
in guerra al fianco dei tedeschi e con le pezze al culo come sempre


ma cosa volete aspettarvi...da un paese che tiene più di 2,5 milioni che non fanno un cazzo dalla mattina alla sera..sdraiati nelle piazze a fumare,bere e rompere i coglioni al prossimo....sempre in sella allo scooter..anche per fare due passi...vagabondi,fancazzisti di professione...nulla..non possiamo aspettarci nulla...poi aspettano beppe e il movimento 5 stelle che facciano la rivoluzione per loro....c'è troppa gente che non fa un cazzo...e vive lo stesso...come si spiega..?

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 12.08.13 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

""D'Alia, rispettare sentenza ma anche Cav
Giudizio titoli di ammissione spetta alla Camera di appartenenza"""


12 agosto, 15:37
""""(ANSA) - ROMA, 12 AGO - ''Si tratta di una sentenza che va rispettata per quello che è, altrettanto va rispettato il presidente Berlusconi per ciò che rappresenta nel Paese''. Così il ministro Gianpiero D'Alia a SkyTg24. A proposito dell'ipotesi di ineleggibilità per il Cavaliere, D'Alia ha detto che ''le norme approvate dal precedente Parlamento siano molto chiare: il giudizio sui titoli di ammissione dei parlamentari spetta alle Camere di appartenenza""""

paoloest21 12.08.13 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ahò nun sarà umberto tozzi ma io pò zio de oreste ò trovato questa.....o sò a vorte sò troppo romantico.....
http://m.youtube.com/watch?v=pGPznYXLr38

luis p., roma Commentatore certificato 12.08.13 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

invece di fucilarli i disertori gli si fa pagare l'imu, del resto questa non è una guerra combattuta con armi convenzionali

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 12.08.13 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Della serie " Povero tra poveri"....


(...)"The Mission, il reality che ha fatto scalpore, sui campi profughi africani, è stato definitamene sospeso, dopo una petizione che ha raggiunto le 44 mila firme e varie interrogazioni parlamentari.

Tra i vip che avrebbero dovuto essere presenti nel programma, il più deluso è il cantante Albano

“Io difendo questo programma, e non capisco davvero cosa ci vediate di male:(...) Non sarebbe stato uno spettacolo, ma un’indagine, un’occasione per accendere i riflettori sulla gente che soffre. (...)

Alla domanda “Ma lei ci sarebbe andato gratis?” risponde:

«Non ci crederà ma il mio compenso e quello di mia figlia saranno una vera sciocchezza. Glielo dimostrerò, venga con me la prossima settimana quando firmerò il contratto».

Si vociferava di un contratto da 750 mila euro e Albano si indigna “Ma non scherziamo, erano 500 mila più una cifra irrisoria per mia figlia”. (Fonte: ArticoloTre)


Ma andare affanculo, e pure a gratis, proprio no, eh...........

harry haller Commentatore certificato 12.08.13 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quei 630+315 schettini lì devono tornare a bordo immediatamente,

Napolitano, questa è una guerra di religione di stampo monetario e dovresti tenere il parlamento aperto in seduta continua

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 12.08.13 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Ok - quella prima di Tozzi
l'avevo dedicata al mio piccolo
poverissimo fan "nonn'oreste"
anche per venire incontro
alle sue ridottissime
facoltà mentali ... questa invece
che reputo un piccolo capolavoro
la dedico al Blog intero :

http://www.youtube.com/watch?v=t-i5omYFJlM

:)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 12.08.13 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S,punto e basta!!!!!!!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 12.08.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

albano,una vergogna!!!!ma vai affanculoooooooo !!leggete a fianco cosa si è permesso di dire!!!ovviamente è uno che non conta nulla per noi e vale zero ma è sempre offensivo sentire gente del genere dire quelle cose sui soldi e su altro.quanta merda bisogna spalare in Italia raga!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 12.08.13 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le fondazioni politiche e bancarie sono diventate lo strumento con cui enormi poteri privati influenzano,anzi determinano in modo diretto o indiretto la politica e la finanza, di fatto impedendo il normale svolgimento della vita democratica del paese. Possiamo tranquillamente sospettare azioni di tipo sovversivo atte ha sovvertire la volontà popolare tutelata nelle forme e nei modi dalla costituzione. L'unico punto rassicurante è l'ineccepibile e intransigente rigore del capo dello stato,ma anche no!

gianni ciacci, ciaccisas@gmail.com Commentatore certificato 12.08.13 15:33| 
 |
Rispondi al commento

l'anomalia italiana si chiama politica

rosario c. Commentatore certificato 12.08.13 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

alla fine mi sembra di avere capito ch ein un modo o nell'altro riescono sempre a farla franca e a fregarci.
Abbiamo mille cavilli e micro cavilli per bypassare le leggi, i controlli , siamo maestri in questo, da secoli!!
Peccato che poi i risultati li abbiamo sotto gli occhi di tutti ogni santo giorno, facciamo acqua da tutte le parti non se ne puo' piu'.........
Bastaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!


Misero essere privo
di umana scintilla
che oggi ti firmi "nonn'oreste"
se un giorno riuscirai a capire
quello che sei
(cosa della quale dubito fortemente)
ringrazierai mille volte
il nostro meraviglioso Staff
per polverizzare sistematicamente
le oscenità che posti
dimostrando con piena evidenza
di non essere neppure nel minimo possesso
delle tue (presunte ed ipotetiche)
facoltà mentali !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 12.08.13 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buon pomeriggio blog!!!!!!!!!!!!!!!


dedicata a nonn'oreste
il mio piccolo fan,piccolissimo...

Zingaro voglio vivere come te
andare dove mi pare non come me
e quando trovi uno spiazzo nella città
montare la giostra e il disco di un anno fà.

Zingaro senti l'ossido di che sa
attento a non ammalarti di civiltà
tua moglie col parrucchiere è quel che vuoi
la scuola ti ruba i figli e non son più tuoi.

Zingaro dente d'oro dell'Ungheria
un piatto dei tuoi fagioli che vuoi che sia
la notte io dormo al fuoco se tocca a me
ma zingaro voglio vivere come te
abito là ma vengo via
costa un'enormità e poi non c'è più poesia
lei su di me pesa di più
di tutta la neve che negli anni avrai visto tu.

Zingaro voglio vivere come te
oh zingaro voglio vivere come te
oh zingaro voglio vivere come te
oh zingaro voglio vivere come te

Zingaro quel seno al lunaparK
e quello era il tiro a segno agli occhi miei
mia madre diceva zingaro finirai
e adesso che sono zingaro e ha vinto lei.
Sento che va sento che va
delle frittelle il fumo ecco la libertà.
Vento che va vento che va
non sono una ferrari eppure sento che va.

Va Va Va Va Van.
Amico mio amico Dio
dimmi la verità il pazzo sono io
che amo di più che ho i nervi giù
Più guardo verso il cielo e più mi sento solo.

Zingaro voglio vivere come te
oh zingaro voglio vivere come te
oh zingaro voglio vivere come te
oh zingaro voglio vivere come te

Zingaro voglio vivere come te
andare dove mi pare non come me
e quando trovi uno spiazzo nella città
montare la giostra e il disco di un anno fà
Sento che va sento che va
delle frittelle il fumo ecco la libertà.
Amico mio amico Dio
dimmi la verità il pazzo sono io
che amo di più che ho i nervi giù
Più guardo verso il cielo e più mi sento solo
Vento che va vento che va
lai la la la la la.

:) Zingaro nel Cuore e nell'Anima !


dario del sogno, trieste Commentatore certificato 12.08.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo non cambierà mai niente, ormai l'Italia è nella morsa di una piovra che comprende politici e cittadini e difficilmente potrà essere distrutta. Il livello di corruzione è arrivato fino alla soglia di povertà. bisognerebbe cambiare gli italiani, impossibile, ci hanno provato in tanti...inutilmente

Giovanni Di Blasi 12.08.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Albano rimani a fare il mafioso buono a Cellino San Marco.
Speriamo che presto riprenderai la zappa in mano.

michele ., rimini Commentatore certificato 12.08.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento

ciao-ciao nonn'oreste
ciao-ciao mio piccolo fan

3... 2... 1... PUFF!

:) su,muovi la manina
e fai ciao-ciao con me ...

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 12.08.13 15:13| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

""""Berlusconi: Tabacci, incredibile Casini inchinato a populismo e Marina
12 Agosto 2013 - 15:08

(ASCA) - Roma, 12 ago - ''Ho letto l'intervista di Pier Ferdinando Casini al Corriere della Sera. Non avevo dubbi che la sua deriva in direzione di un ritorno nella destra populista berlusconiana fosse predeterminata. E lo dicevo da antica data. Ma che si inchinasse anche all'idea della successione dinastica da Silvio a Marina avanzando la copertura strumentale del Ppe supera anche la mia piu' fervida immaginazione''. Lo dichiara Bruno Tabacci, leader del Centro Democratico, dopo l'intervista nella quale il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, lancia una nuova alleanza con il partito di Silvio Berlusconi in nome del Ppe anche nel caso in cui alla sua guida ci debba essere la figlia Marina.""""

paoloest21 12.08.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' logico pensare che i politici usino
le fondazioni a scopo meramente economico finalizzato all'accrescimento del proprio potere personale.

giovanna d'agostino, modena Commentatore certificato 12.08.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentre si asspettano le dimissioni di Napolitano.
Dovute, moralmente, ma improbabili e allo stesso tempo lo sfascio di questo"governo" di pagliacci.
Farei un osservazione sull'm5s e un invito a mollare tutto questo pacifismo a oltranza e a volte fuori luogo.
Non è più tempo di prendere schiaffi e porgere sempre l'altra guancia.
Oltre ad avere idee bisonga anche contrastare con forza il malaffare politico.
E il contrastare tutta questa mafia politica prevede anche la protesta, se neccessario anche dura.
Questi non li cambi certo, ragionando.

michele ., rimini Commentatore certificato 12.08.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vicino a Tokyo viveva un grande samurai, ormai anziano, che si dedicava a insegnare il buddismo zen ai giovani. Malgrado la sua età, correva la leggenda che fosse ancora capace di sconfiggere qualunque avversario.


Un pomeriggio, si presentò un guerriero, conosciuto per la sua totale mancanza di scrupoli. Era famoso perché usava la tecnica della provocazione: aspettava che l’avversario facesse la prima mossa e, dotato com’era di una eccezionale intelligenza che gli permetteva di prevedere gli errori che avrebbe commesso l’avversario, contrattaccava con velocità fulminante.


Il giovane e impaziente guerriero non aveva mai perduto uno scontro.


Conoscendo la reputazione del samurai, egli era lì per sconfiggerlo e accrescere in questo modo la propria fama.


Tutti gli allievi si dichiararono contrari all’idea, ma il vecchio accettò la sfida. Si recarono tutti nella piazza della città e il giovane cominciò a insultare il vecchio maestro.


Lanciò alcuni sassi nella sua direzione, gli sputò in faccia, gli urlò tutti gli insulti che conosceva, offendendo addirittura i suoi antenati.


Per ore fece di tutto per provocarlo, ma il vecchio si mantenne impassibile.


Sul finire del pomeriggio, quando ormai si sentiva esausto e umiliato, l’impetuoso guerriero si ritirò. Delusi dal fatto che il maestro avesse accettato tanti insulti e tante provocazioni, gli allievi gli domandarono: “Come avete potuto sopportare tante indegnità? Perché non avete usato la vostra spada, pur sapendo che avreste potuto perdere la lotta, invece di mostrarvi codardo di fronte a tutti noi?”.


“Se qualcuno vi si avvicina con un dono e voi non lo accettate, a chi appartiene il dono?”, domandò il samurai.


“A chi ha tentato di regalarlo”, rispose uno dei discepoli.


“Lo stesso vale per l’invidia, la rabbia e gli insulti”, disse il maestro: “Quando non sono accettati, continuano ad appartenere a chi li portava con sé”.


(Paulo Coelho)

Daniela M. Commentatore certificato 12.08.13 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco l’ennesima riprova che non è sufficiente allontanare il topo dal formaggio, perché immediatamente il topo troverà il modo di crearsi regole giuridiche (con relativa eliminazione dei controlli) che gli permettano di avvicinarsi “legalmente” al formaggio, divorandolo senza ostacoli. Un’ennesima riprova che – così come è attualmente gestita la politica “Fatta la legge, creato l’inganno”.
Francamente faccio un po’ fatica a capire la reale opportunità di mantenere in vita queste fondazioni. Se avessimo un governo formato da cittadini intellettualmente ed eticamente onesti, per cui equità, eguaglianza e legalità sono pietre fondamentali e imprescindibili e per cui la Costituzione rappresenta la “la Bibbia”, non ci sarebbe alcun bisogno di queste fondazioni. O no ? I fondi per l’arte, la cultura, la solidarietà ecc. sarebbero gestiti direttamente dalla Stato che saprebbe stanziare e destinare fondi sufficienti a sovvenzionare ciò che molte fondazioni attualmente affermano di finanziare.
Inoltre, perché un politico dovrebbe aver bisogno di crearsi una nicchia di potere ed aprirsi una fondazione per mostrare all'interno del partito quanti soldi riesce a beccare e quanta gente riesce a fare iscrivere ? Cos’è uno status symbol ? Non dovrebbero bastare le idee e la dimostrazione di quali sforzi il politico mette effettivamente in atto per realizzare i propositi publicizzati in campagna elettorale ?
Mi pare evidente a questo punto che legiferare per un aumento dei controlli (imparziali), obbligo di trasparenza e garanzia che gli incarichi politici non superino un certo lasso di tempo siano una buona base per far funzionare le cose.

Patrizia C., Milano Commentatore certificato 12.08.13 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più che a finanziare illecitamente un partito, le fondazioni servono a finanziare illecitamente un singolo parlamentare o gruppi bipartisan (come Vedrò). Sarà un caso che tutti i parlamentari ne hanno una? Anche i più sfigati ormai una fondazione non se la negano. Fino a quando non passerà una legge per rendere tracciabili e chiari i bilanci di queste associazioni continueranno a percepire soldi da parte di gruppi di pressione, lobbies e mafiosi.

Una proposta di legge del movimento in tal senso quando arriverà? Io spero presto anche se di priorità ce ne sono talmente tante che non si sa da dove partire

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato 12.08.13 15:04| 
 |
Rispondi al commento

voglio aggiungere che credo che le fondazioni siano state e sono il mezzo per allargare la voragine del debito pubblico
voglio precisare che dal 2001 la legge ha trasformato l'ente morale in ente giuridico privato ,ha passato alle regioni il compito gravoso di controllo , con il riconoscimento giuridico e la trasparenza delle stesse , cosa non fatta o fatta in parte di quelle sane , ma non di quelle truffaldine legate alla evasione fiscale o alla elusione fiscale
basta solo rendere chiaramente obbligatorio il controllo regionale , come scritto nella regione emilia romagna, e tutto si risolve,andando però a cercare chi ha fino ad ora evaso il fisco , politici compresi

roberto monfredini 12.08.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio al giornalista Barone:

Le porto a conoscenza qualcosa di a mio avviso molto interessante:

Premessa: lavoro in TNT Global Express (società multinazionale nel settore della logistica) da più di sei anni, e ne ho viste di tutti i colori (dalle minacce, al nero, dai consorzi (al tempo GESCO) alle cooperative che "scappavano col malloppo"...); tantè che sono con loro in causa... ma al sindacato, "stranamente" sembra abbiano perso le mie precedenti denunce... e al processo...

Tra le stranezze a cui "non sono riuscito" a capacitarmi quest'offerta di lavoro pubblicata da un noto sito internet (noto forse solo per la provincia brianzola)...

veniamo al fatto:

Stavo aiutando un amico nella ricerca di un lavoro e interessato a svolgere un'attività di magazzinaggio e facendo una ricerca molto approssimativa mi imbattei in quanto (ATTENZIONE al numero di telefono di riferimento):

http://www.kijiji.it/annunci/manodopera-e-operai/annunci-monza-brianza/magazzinieri/1510277#rispondi

"Società cooperativa seleziona 15 candidati per TNT (TNT Global Express) di Monza per lavori di magazzino e trasporto.
Se interessati invite copia di carta identità, codice fiscale ed eventuale curriculum via fax al n 035.224802 o via email
sordiali saluti
Fiorenza

Pubblicato: 29 Settembre
Regione: Lombardia
Provincia: Monza/Brianza
Tipo: Offerta
Numero annuncio: 1510277
Categoria: Offerte di Lavoro > Manodopera e Operai"

Incuriosito di quanto (già che erano un paio di anni che lavoravo in TNT monza e non sapevo nulla di questo bisogno di personale ma...) e ancor più incuriosito dal numero di telefono di riferimento presi a fare una ricerca mirata a scoprirne l'appartenenza.

RISULTATO: www.italianostra.org - ITALIA NOSTRA o.n.l.u.s. Asociazione nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale...
Bergamo Via Pignolo 88, 24121 Bergamo - c/c post.... Tel.035.224802

Gentile Filippo, me ne da una sua interpretazione?
Cosa e chi si nasconde dietro tutto questo?

Alessandro B., brugherio Commentatore certificato 12.08.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Non so se avete notato che da quando è stato arrestato il Ligresti & famiglia, il conterraneo La Russa, amico di chissà quali avventure ... , è sparito dalla circolazione.

Paura di essere associato al galeotto ?

Giorgi Fricchi 12.08.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le fondazioni servono proprio a finanziare illecitamente un partito (altrimenti il povero mafioso come fa a contribuire?).
Un imprenditore non sversa soldi a una fondazione con uno statuto supercazzola per improvvisa filantropia con scappellamento a destra, ma per ricevere in cambio leggi favorevoli.
Si tratta di un reato ma la mancanza di controlli uccide la possibilità di raccogliere le prove per incriminare i politici fondazionisti...

Trasparenza? magaaaaaari! ma fare una petizione a dei criminali non porta grandi frutti... a proposito di criminali, Berlusconi sta già sondando il terreno per rifilarci la sua "trota" figlia d'arte (fra parentesi ribadisco che il caimano non ha alcun diritto obbligato ai domiciliari come invece continuano ossessivamente a ripetere i media di regime: per legge dovrebbe essere mandato in galera).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 12.08.13 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Avete mai letto una bolletta dell'energia elettrica e non ci avete capito un cazzo?
Ebbene in italia le leggi sono fatte come le bollette, per non capirci un cazzo !!
Lo stesso vale per norme e regolamenti.
L'italia è l'unico paese al mondo dove per pagare le tasse ci va un consulente ( commercialista )che paghi profumatamente.
Lo fanno apposta cosi' sei sempre dalla parte del torto.

ofelio 12.08.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento

La globalizzazione ovvero l'annullamento delle differenze culturali e sociali è un tipo di organizzazione pensata per i fessi; la fondazione ovvero il modello "cosa nostra degli eletti" è destinato a garantire i soliti furbi.
Non c'è nulla di nuovo sotto il sole.

Il facilitatore 12.08.13 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Trasparenza nelle fondazioni politiche, un passo verso la trasparenza della politica in generale.

Daniela M. Commentatore certificato 12.08.13 14:46| 
 |
Rispondi al commento

quello delle fondazioni è uno dei tanti pilastri su cui poggia il potere politico in Italia. Se dovessimo mettere ordine a queste gigantesche strutture crollerebbe il regime.

luciano p., mestre Commentatore certificato 12.08.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W
"La RAI guadagna tanto e allora il conduttore deve prendere tanto" è sbagliato.
Allora se avesse lavorato alla zecca e stampava più degli altri, si poteva portare a casa dei soldi in percentuale?
I dirigenti degli enti pubblici devono avere un tetto massimo al di fuori degli incassi dello stato, se il dirigente non va deve essere cacciato via

Michele 12.08.13 14:40| 
 |
Rispondi al commento

quelle che all'epoca di Montesquieu sono le nuove ricchezze mobiliari, capaci per loro natura di superare ogni frontiera, sono considerabili come le uniche forze che possono fare fallire la pratica della tirannide. La ragion di Stato e anche il [[1]] devono lasciare il posto all'etica commerciante, i grandi finanzieri in virtù dell'indipendenza dei loro circuiti internazionali possono sostenere la libertà politica e limitare il potere, dunque la proprietà mobiliare favorisce in definitiva la libertà e il diritto, mentre la proprietà fondiaria favorisce la servitù.

In conclusione, la lucidità di Montesquieu nel porre il fenomeno della territorializzazione delle ricchezze al cuore della sua riflessione sulla modernità commerciante è il punto cruciale che lo rende ancora interessante oggi, nell'ambito degli studi relativi alla nascita dell'economia politica

giuseppe di meo, roma Commentatore certificato 12.08.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

libro XX de "Lo spirito delle leggi" ("ovunque vi sono costumi miti v'è commercio e ovunque v'è commercio vi sono costumi miti") e la sua affermazione sulla superiorità inglese rispetto all'antico impero romano, dovuta al maggior peso dell'economia rispetto alla politica:
« Altre nazioni hanno sottomesso gli interessi commerciali a quelli politici; questa ha sempre sottomesso gli interessi politici a quelli commerciali. È il popolo che meglio al mondo ha saputo valersi di queste tre grandi cose: la religione, il commercio e la libertà. »
Nella sua analisi in "Settimo non rubare", dunque, Prodi[8] ricorda che nello schema divulgato della teoria della divisione dei poteri di Montesquieu non viene di solito ricordata la sua affermazione circa la necessaria divisione fra il potere economico e quello politico. Non è bene che il potere politico e il potere economico appartengano a un'unica persona, quella del monarca.
« Porle (le ricchezze) nei paesi governati da uno solo è presupporre da un lato tutto il denaro, e dall'altro la potenza; vale a dire da una parte la facoltà di avere tutto senza alcun potere e dall'altra il potere senza alcuna facoltà d'acquisto. In un governo simile soltanto il principe ha avuto o potuto avere un tesoro, e, ovunque ne esiste uno, non appena è eccessivo, diviene subito il tesoro del principe.
Per la medesima ragione le compagnie di commercianti che si associano per un certo commercio, convengono raramente al governo di un solo. La natura di queste compagnie è di dare alle ricchezze private la forza delle ricchezze pubbliche. Ma in questi Stati, simile forza non può trovarsi che nelle mani del principe. »
Eppure in quegli anni, nota Prodi, persino la monarchia inglese, vero modello di Montesquieu, assiste al rischio di una sovrapposizione totale della politica sull'economia, per via dell'uso spregiudicato della banca pubblica e delle concessioni monopolistiche. Secondo l'interpretazione fornita dalla Spector[10],

giuseppe di meo, roma Commentatore certificato 12.08.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Post chiaro e preciso.e altri problemi di cui il futuro governo stellato dovrà occuparsi!!!di certo il nostro paese è marcio del tutto e ovunque!!!
p.s. continua l'attacco al giudice esposito.continua la ricerca della salvezza del nano con la parola:agibilità.si preannunciano aerei con striscioni nel cielo per giovedi a favore del berlusca.si parla di iva o non iva.ecc ecc....fino a dove dovremo arrivare prima di vedere la gente per strada incazzata nera??
M5S senza se e senza ma!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 12.08.13 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche se solo da un punto di vista informale, ossia legalistico, ho l'impressione che il partitismo sia ben oltre che un fenomeno di mera delinquenza.

nick salius, web Commentatore certificato 12.08.13 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mon Très Cher Monsieur

Jean Robert de la Maison-Pupitre

ben riconoscendo come Ella sia cosciente di essere sprecato nel nostro secolo pollo

perchè la sua gradita presencia sarebbe stata piu' utile all 'umanità durante

la rivoluzione del 1789 , e non appena finisco di costruire la macchina del tempo

ce la spedisco di corsa , letti i maestri di pensiero a cui Lei si ispira mi preme

avvertirla del pericolo che corre perchè Ella ha imboccato si l'autostrada , ma contromano .

A completamento delle sue conoscenze , essendo io ammiratore anche del Cassola mi preme

segnalarle la rapida lettura del nosro amato connazionale prof Paolo Prodi . Invece di

cercare di cambiare tutto e ritrovarsi a non cambiare nulla , lei ed il Grillo provvediate

con premura a cambiare questa piccola iniziale cosa . Tutto il resto verrà da solo .wikipedia :

Secondo la studiosa francese Céline Spector, Montesquieu può essere visto come il fondatore dell'economia politica come scienza[4]. Lo storico italiano Paolo Prodi, nel suo studio "Settimo non rubare" dedicato al concetto di "Mercato" come tratto costitutivo profondo della storia europea[5], cita la ricerca della Spector, definendola innovativa, inserendo alcuni aspetti della figura di Montesquieu nella sua trattazione relativa alla "repubblica internazionale del denaro" (concetto con il quale si indica "non una vaga rete di mercanti-viaggiatori e di fiere, ma un potere immateriale estremamente forte, anche se non territorialmente radicato, che condiziona (i nuovi principati e e monarchie fra XVI e XVII secolo, ndr): quella che è stata chiamata la repubblica internazionale del denaro che caratterizza in modo particolare l'ultima fase del medioevo e la prima età moderna)[6]. Per spiegare meglio il ruolo di Montesquieu rispetto ai concetti di "mercato" e di "economia politica", Prodi cita la famosa espressione posta all'inizio del libro XX de "Lo spirito delle leggi" ("ovunque vi sono costumi miti v'è commercio e ovunque v'è commerci

giuseppe di meo, roma Commentatore certificato 12.08.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento

((( CINEGIORNALE - SETTIMANA INCOM )))

" IL SINDACO RENZIE A TORSO NUDO MANOVRA UNA RUSPA MECCANICA E DEMOLISCE A TEMPO DI RECORD UNA EX DISCOTECA , SOTTO LO SGUARDO AMMIRATO DEI SUOI CONCITTADINI "

" IL CANE BOBBI RITROVA IL SUO PADRONE DOPO 22 ANNI DI ABBANDONO , SOTTO LO SGUARDO AMMIRATO DEI SUOI FAMIGLIARI "

" ANCHE QUEST'ANNO LE PORTE DELLE COLONIE MARINE SI APRIRANNO PER ACCOGLIERE I FIGLI DELLA LUPA "

((( FINE CINEGIORNALE SETTIMANA INCOM ))

cimbro mancino Commentatore certificato 12.08.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento

o.t.?

spero non sia sfuggito agli eletti m5s....


""Piano casa per famiglie. Con nuovi aiuti a banche""

""Cinque miliardi dalla Cassa depositi e prestiti per rimpolpare la liquidità. Ma i miliardi erogati dalla Bce avevano funzionato? ""

"""ROMA (WSI) - Diciamolo chiaramente: che le banche italiane non stiano facendo il loro lavoro da tempo, è a dir poco un eufemismo. Chi da mesi aveva sperato che gli istituti erogassero i prestiti a famiglie e imprese, si è dovuto ricredere ben presto. Chi sperava che dopo i miliardi di aiuti consegnati dalla Bce di Mario Draghi alle banche, queste avrebbero riaperto i rubinetti del credito, è rimasto scottato.""""....

segue su

http://www.wallstreetitalia.com/article/1613791/immobiliare/piano-casa-per-famiglie-con-nuovi-aiuti-a-banche.aspx


hasta luego!

paoloest21 12.08.13 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto oggi lo studio della Cgia di Mestre (fonte corriere.it) che si è basata sull'analisi del numero delle famiglie italiane che vivono stabilmente in affitto che secondo l'Istat sono circa 4.800.000 del risultato finale che gli affitti in nero sarebbero 950.000. In due anni (2011-12) sono mancati oltre 5 miliardi di euro di tasse. Senza tener conto dei contratti di affitto del milione e mezzo di studenti universitari che, risiedono fuori sede e non in abitazioni di proprietà. Data la “elementare”identificazione dei loro intestatari appunto di “immobili” cioè che non si possono muovere, esportare! a quale incapacità o criterio politico vi verrebbe da pensare che tutti i governi Italiani abbiano legiferato sin d'ora? in gergo assicurativo, hanno agito per dolo, negligenza oppure imperizia? Dite la vostra e ricordatevelo scrivendovelo per non dimenticarlo, utile alle prossime campagne elettorali cari concittadini Italiani. Il contrasto all’evasione nonostante l’invenzione della cedolare secca straeconomica! applicabile a scelta! non ha dimostrato negligenza ed imperizia! quindi! Ed ora che l’exICI,ora IMU e domani con un altro nome, cercheranno di addebitare agli inquilini(che il mutuo non l'avranno mai) abbinata a qualche altra tassa e “sbolognando il problema ai comuni”.
Il grande e difficile problema riflettuto dopo anni e milioni di euro sperperati per consulenze ministeriali, con la mano “sinistra” sotto il mento, girando l’indice della mano “destra” nell’acqua imputridita si ritorcerà sugli onesti proprietari e poveri inquilini ?
E’ la dimostrazione che la sinistra è concussa con la destra ancor prima della nascita di questo governo? Intanto, quale IMU sulla prima casa si vuole esonerare dalla tassazione quando è una palazzina di migliaia di mq.Forse la villa che risulta ancora accatastata come cascina di un'azienda agricola dell’onorevole,dirigente o professionista di turno magari intestata ad una società agricola o fondazione ?

pino 12.08.13 14:22| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
UN GRAZIE A FILIPPO BARONE,PER L'INTERVISTA,MA CREDO CEH SIA DAVVERO NECESSARIO, FARE CHIAREZZA SULLE ASSOCIAZIONI LEGAT AI PARTITI,ANCHE PER LO SPRECO DI DENARO PUBBLICO
ALVISE

alvise fossa 12.08.13 14:22| 
 |
Rispondi al commento

L'arroganza del potere bancario ed economico è degno di una vera effettiva dittatura senza precedenti e i cittadini sono stanchi,molto stanchi,sfiniti.Il mix che ne consegue è esplosivo. Autunno è vicino e chi comanda per così dire farà bene a rivedere rapido in modo integrale la serie di "sole" e notizie false atte a proteggere solo casta e privilegi e mai a vantaggio di chi li ha nominati purtroppo. Vogliono sfasciare il paese e ci stanno riuscendo allegramente e da quando sono insediati hanno prodotto solo chiacchiere e nemmeno distintivi. Siamo alla disperazione nera e solo per un atavica predisposizione alla pigrizia il grosso dell'Italia ancora nn si muove .Ma presto si muoverà ed allora se ne vedranno delle belle!
E'certo come certo è il Mov.to 5Stelle fermo nel mio cuore.

Francesco Roma*****
M5Stars

Francesco S., Roma Commentatore certificato 12.08.13 14:19| 
 |
Rispondi al commento

PROPONGO UNA COLLETTA LIBERA X FARE ALZARE AEREI CON LA SCRITTA.. i delinquenti condannati in via definitiva DEVONO scontare la pena , anche se molto votati!... visto che berlusconi farà alzare in volo aerei con la scritta forza italia è tornata.. forza silvio! mi pare giusto un contrasto!

GIOVANNINO G. Commentatore certificato 12.08.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento

A ROMA CIRCA 200 FAMIGLIE ROM SI STANNO OPPONENDO ALLO SGOMBRO DEI VIGILI, DI DOVER FAR RITORNO IN UN ALTRO CAMPO DOVE NON SI SENTONO TUTELATI ABBASTANZA(??)PUR RISPETANDO LE LORO TRADIZIONI(SE NO SEMBRIAMO RAZZISTI)PERCHE' NON TENTANO D'INTEGRARSI ? PERCHE' NON PROVANO A LAVORARE?PERCHE' NON PROVANO A PAGARE LE TASSE INVECE DI VIVERE COME PARASSITI?

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 12.08.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dalema se non ai nulla da nascondere i bilanci della tua fondazione rendili publici se non li renderai publici ce' qualcosa che non va.e se non sbaglio le fondazioni non pagano neanche l'imu e neanche le tasse ma a un cristo di operaio che si sta facendo un culo cosi per aqustarsi casa magari col mutuo l'imu la deve pagare e questi personaggi dicono di stare da la parte dei piu' deboli,ma tanto non vi preocupate nella vita come avete seminato poi raccoglierete e' questione di tempo il conto arrivera a tutti.

roberto fiaschi, tavarnelle val di pesa Commentatore certificato 12.08.13 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Voglio vedere VEDRO'.

VVV.

Ci sarà da abrogare molte cose quando saremo al governo, ad iniziare buona parte del decreto del fare sopratutto in materia di edilizia.

lucifero 12.08.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

BOSSI MINACCIA DI PRENDERE I FUCILI....NON SO SE RIDERE O PRENDERLO A CALCI NEL CULO.... DENUNCIAMOLO PER TERRORISMO...

aniello r., milano Commentatore certificato 12.08.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento

di tutto questo ne sentite mai parlare in TV o sui giornali dei partiti?
il M5S dovrà lavorare per far si che la Guardia di Finanza controlli da vicino queste fondazioni che esistono solo per nascondere soldi sporchi

Giorgio C., MENTANA Commentatore certificato 12.08.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

La solita trovata all'Itagliana per fottere il Fisco e gli altri contribuenti: tutto regolare....

harry haller Commentatore certificato 12.08.13 13:54| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDO CHE LA GDF FACCIA DEI CONTROLLI A TAPPETO PASSATI E PRESENTI,SU TUTTI I POLITICI,MANAGER,ASSOCIAZIONI,CHIESA-VATICANO,SINDACATI,SUPER RICCHI,ONLUS,BANCHE,ASSICURAZIONI,AMBIENTI DI POTERE,ECC.ECC. E LOTTA SERRATA ALLE MAFIE,A CHI FA TRATTA DI POVERI CRISTI CHE SCAPPANO DALLE GUERRE, E NON SUI PICCOLI NEGOZI A CONTROLLARE SCONTRINI CHE A MALAPENA ARRIVANO IN FONDO AL MESE..SONO CONVINTO CHE SI SCOPRIREBBERO MOLTI ALTARINI E SI RECUPEREREBBERO MOLTI SOLDI DA DISTRIBUIRE A CHI PIU NE HA BISOGNO

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 12.08.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

“Il Tribunale ha dichiarato la prescrizione del reato di concussione nei confronti di Filippo Penati, che non vi ha rinunciato, come aveva promesso di fare, e che oggi mistifica la realtà, affermando che impugnerà il provvedimento per vedersi assolto nel merito. Non solo il PD ha dolosamente contribuito alla modifica della legge che, nascosta nel “pacchetto anticorruzione”, ha ridotto i termini per la prescrizione del reato contestato, consentendo questo scempio, ma oggi nessuna voce si alza a stigmatizzare questa falsificazione della realtà. Se voleva rinunciare alla prescrizione, Penati avrebbe potuto farlo subito. Salvando non solo la sua dignità, ma quella di un intero partito, che oggi, dopo questa vicenda, è smarrita.”
Roberto Saviano
E c’è chi si chiede ancora perché il M5S non si allea al PD?! Speriamo che i militanti del PD aprano gli occhi, ma ne dubito, sono anche loro chiusi nel loro mondo informativo manipolato dai loro giornali di partito, incapaci di allargare gli orizzonti....la stragrande maggioranza non sa nemmeno cosa fanno i parlamentari del M5S e la cosa grave è che non vogliono nemmeno saperlo...ripetono come automi le falsità sentite dai loro innominati rappresentanti politici. Il cambiamento può avvenire solo dai cittadini, uniti sui temi e programmi condivisibili che sono tanti e noti ormai a tutti (nuova legge elettorale con ripristino dell’elezione diretta dei parlamentari da parte dei cittadini e non dea parte dei partiti, conflitto d’interesse, ripristino del falso in bilancio, rinegoziazione degli interessi sul debito pubblico, no agli F35 e alla TAV, ecc., ecc.), e non potrà mai avvenire da questi partiti che da 20 anni e più sono collusi nel mantenere un sistema autoreferenziale che ci sta mandando alla rovina! SVEGLIA GENTE!! SVEGLIA! Ma cosa ci vuole a capire che ci stanno continuamente prendendo in giro?!

Claudio ., Verona Commentatore certificato 12.08.13 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha inventato le fondazioni?:
La nascita delle fondazioni bancarie
All'inizio degli anni novanta è emersa dunque la necessità di trasformare l'intero sistema bancario italiano per aggiornarlo rispetto alla cosiddetta «unità economica europea» che si va delineando. L'Italia doveva affrontare l'apertura dei propri mercati ai partner europei. All'epoca, più della metà degli enti creditizi era di diritto pubblico.

Il Governatore della Banca d'Italia (Carlo Azeglio Ciampi) trovò la soluzione per rendere le banche più appetibili per gli investitori stranieri: separare in due diverse entità le funzioni di diritto pubblico dalle funzioni imprenditoriali, cioè scorporare le fondazioni dalle banche ex pubbliche (s.p.a.): la legge-delega Amato-Carli n. 218 del 1990 dispose che gli enti bancari diventassero società per azioni, sotto il controllo di fondazioni, le quali successivamente avrebbero dovuto collocare le proprie azioni sul mercato.
La legge-delega del 1990 configura le fondazioni bancarie come holding pubbliche che gestiscono il pacchetto di controllo della banca partecipata ma non possono esercitare attività bancaria; i dividendi sono intesi come reddito strumentale ad un'attività istituzionale (quella indicata nello Statuto), che deve perseguire «fini di interesse pubblico e di utilità sociale».

Nella prima fase (1990-1997), prevale una ambiguità di fondo: attività bancaria e finalità istituzionali sono ancora piuttosto confuse, anche perché le fondazioni bancarie da un lato devono controllare la banca e dall'altro devono perseguire scopi non di lucro.
L'unico elemento chiaro di attività "sociale" delle fondazioni bancarie si ritrova nel dettato della legge 266/1991 istitutiva delle organizzazioni di volontariato: l'art. 15 che dispone che un quindicesimo dei proventi di questi enti venga devoluto ai fondi regionali per il volontariato. L'evoluzione normativa degli anni seguenti mira proprio ad eliminare questa confusione:
./.

oreste m******, sp Commentatore certificato 12.08.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SBARRELOX il nuovo insetticida per parassiti politici di ultima generazione!

Area52 12.08.13 13:45| 
 |
Rispondi al commento

ma mi son rotto il cazzo di sti 4 ladroni e buffoni di parlamentari e senatori in primis un capo dello stato che non riesce nemmeno a difendere l' unico e sacro principio ch'è tenuto a difendere sotto giuramento la ns Costituzione: -TIRA FUORI GLI ATTRIBUTI E FAI QUELLO CHE LA COSCIENZA DI STATO (ITALIANA) TI DICE DI FARE, SUBITO!
-NON SI TOCCA LA COSTITUZIONE SOPRATTUTTO DA PARTE DI PARLAMENTARI INQUISITI COLLABORAZIONISTI E PREGIUDICATI!!!!!
-UN MINIMO DI ORGOGLIO DOVRESTI AVERLO ANCORA ALLORA TIRALO FUORI SUBITO CAPITO?
PERTINI E SCALFARO DOCET!!!!!
RAMMENTALI.

alessandro giglio, magenta Commentatore certificato 12.08.13 13:44| 
 |
Rispondi al commento

diamo l'autorita' alla g .di finanza di controllare il marcio e espropiamoli di TUTTO !
le fondazioni sono una ramificazione della massoneria e delle lobby borghesi.
stanno saturando la pazienza degli italiani grazie a questo fantastico blog ORA ci e' possibile di sapere la verita' su tante cose che nei giornali e nelle tv non leggeremo mai .
chi lucra,permette e ruba grazie alle fondazioni deve essere punito cacciato via dalla vita politica e amministrativa di questo paese e messo al cospetto di una vita reale tra la gente tra il popolo che ormai li detesta ,che vadano anche loro a vivere nei quartieri popolari con 800 euro al mese e senza un lavoro.
il popolo sta mettendo tutto in conto....e quando gli italiani decidono che e' ora di farla finita non vorrei essere nei loro panni.
o estirpiamo questi balordi dalle istituzioni o x l'italia sara'la fine.

grazie M5s vi voglio bene.

alessandro gasbarri, colle val d'elsa Commentatore certificato 12.08.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Il debito pubblico italiano è aumentato a giugno di 0,6 miliardi rispetto a maggio, raggiungendo i 2075,1 miliardi di euro: si tratta di un nuovo record assoluto, nonostante le entrate tributarie siano aumentate nel primo semestre 2013 rispetto allo stesso periodo del 2012, passando a 189,436 miliardi di euro dai precedenti 180,159 miliardi. Questi in sintesi i numeri fondamentali del supplemento al Bollettino statistico pubblicato dalla Banca d'Italia...POSSONO METTERE TUTTE LE TASSE CHE VOGLIONO,POSSONO CHIEDERCI TUTTI I SACRIFICI POSSIBILI,MA SE LA LORO INCOMPETENZA è ENORME,SE IN TUTTO QUESTO TEMPO,NON SONO RIUSCITI A FARE NEPPURE UNA LEGGE,E SE LA LORO VORACITA' NON LA SMETTE,SIAMO DESTINATI COME DICE GRILLO AL FALLIMENTO..

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 12.08.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

E se si facesse una " class action " contro tutti i governanti ( ma chi ha stabilito che sono capaci di governare?) che sono solo capaci di spendere " MALE " i nostri soldi, devono rendere conto.

giorgio 3° 12.08.13 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I politici nostrani hanno una caratterstica, unica e tutta nostrana, una voracità pari solo a dei Piranha.
Sarebbe ora di iniziare a molargli un pò i denti.

michele ., rimini Commentatore certificato 12.08.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

se non ci fosse questo blog mai nessuno avrebbe criticato ne sindacati ne fondazioni.
che dire ?
bho fate voi

massimo x 12.08.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

A QUALUNQUE POLITICO VIENE DATA LA POSSIBILITA' DI FARE O RIFORMARE UNA LEGGE SARA' SEMPRE FATTA A FAVORE DELLE LOBBY,CHE SIANO DI DX O DI SX LA FACCENDA NON CAMBIA,LA DIMOSTRAZIONE, SE NON FOSSE VERO,E' CHE OGGI CI TROVEREMMMO IN TUTTALTRA SITUAZIONE,IL GOVERNO(DX-SX-CENTRO) VA AVANTI A FORZA DI VOTI DI FIDUCIA E RICATTI..SUI MEDIA LE OFFESE SONO LA NORMALITA',TUTTO CIO CHE SAREBBE GIUSTO E NORMALE ,VIENE BOCCIATO O RIMANDATO,LA LUCE IN FONDO AL TUNNEL ANNUNCIATA DA MONTI E IN SEGUITO DA LETTA,SONO SOLO PROCLAMI,,SONO DISTANTI ANNI LUCE DALLA REALTA,PER FAR CAPIRE COME STANNO LE COSE,I POLITICI DOVREBBERO VIVERE A CONTATTO CON IL POPOLO,ALTRIMENTI FARE PROCLAMI E CHIEDERE SACRIFICI E' SOOLO IPOCRISIA

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 12.08.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

La firmo subito! Direi di attivarla su Avaaz. Questi politici ladri devono essere messi sulla gogna in continuazione. Sono veramente spregevoli, dei parassiti megagalattici!

Claudio ., Verona Commentatore certificato 12.08.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

...anche le fondazioni bisogna gestire.???
dove cerchi..di fare qualcosa di buono per la società, ecco che qualcuno..la usa in un modo poco ortodosso, e spesso ne viene impedito il controllo alle forze preposte.
Gatta da pelare..anche questa.

Eposmail

Paolo. B. Commentatore certificato 12.08.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

l'aspen Institute sara' anche trasparente, ma e' il piu' grande fornitore di ministri dei governi di tutti i colorie solo questo lo fa puzzare di marcio fino al midollo !

claudio r., vallebona Commentatore certificato 12.08.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento

1

er fruttarolo Commentatore certificato 12.08.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori