Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Quattro voti per Letta

  • 701


quattro_voti.jpg

"Napolitano nomina quattro nuovi senatori a vita: Claudio Abbado, Elena Cattaneo, Renzo Piano, Carlo Rubbia. Perché questa improvvisa “infornata”?
Diciamo subito che il ruolo politico dei senatori a vita si è profondamente modificato nel corso degli anni, rispetto all’originario disegno costituzionale. L’istituto (art. 59 Cost.) fu introdotto come "limitata deroga al principio di sovranità popolare" (Alberti) al fine di assicurare nella "seconda camera" la presenza di "personalità di altissima competenza" (Ambrosini). Ma se queste personalità sono così “capaci”, perché non si candidano direttamente? Questa era la domanda – ancora attualissima – di Terracini, il quale così si oppose all’introduzione dell’art. 59 Cost.: "Se vi sono persone le quali, in possesso di requisiti di carattere particolarissimo, rifuggono dalla vita politica, è bene che dalla vita politica siano tenuti fuori perché la loro avversione rappresenta un elemento deteriore".
L’idea, in ogni caso, era quella di differenziare – pur nel “bicameralismo perfetto” del nostro sistema parlamentare – il Senato dalla Camera, con la presenza, nella cosiddetta Camera Alta, di personalità di rango.
Ma i costituenti non ipotizzarono che i senatori a vita potessero risultare politicamente decisivi all’interno degli equilibri tra Governo e Parlamento? L’unico che vide chiaro il problema fu, ancora una volta, Terracini: "la nomina a vita urta contro il principio del rinnovamento del Senato; ogni celebrità, per quanto viva astratta dalla vita politica, ha in definitiva di fronte ai problemi politici un suo determinato atteggiamento, che si rifletterebbe inevitabilmente sulla fisionomia politica del Senato quale risulta dalle elezioni".
All'epoca, tuttavia, il rischio sembrava più astratto che reale. Tutto ciò si è, però, modificato nel corso del tempo.
Una prima, rilevante, inversione del dettato costituzionale si verificò sotto la Presidenza Pertini. L’articolo 59 Cost. prevede, nel suo secondo comma, che "Il Presidente della Repubblica può nominare senatori a vita 5 cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario". Sino agli anni Ottanta, l’articolo fu interpretato nel senso che il numero dei senatori a vita presenti in Senato fosse certo, predeterminato dalla Costituzione: mai superiore a 5.
Nel 1984, tuttavia, Pertini sostenne che quel numero si dovesse riferire alla persona del Presidente della Repubblica e non alla carica di senatore: ciascun Presidente della Repubblica – in altri termini – avrebbe potuto nominare nel corso del suo mandato 5 senatori a vita (indipendentemente dal numero dei senatori complessivamente presenti in Parlamento).
Fu così che, con Pertini, i senatori a vita superarono il numero complessivo di 5. Al momento dell’elezione di Pertini, infatti, erano già senatori a vita Cesare Merzagora ed Amintore Fanfani. Pertini ne nominò dapprima 3 (Leo Valiani, Eduardo De Filippo e Camilla Ravera), portando così il numero a 5. Dopodiché sostenne che, ai sensi del dettato costituzionale, potesse nominarne ancora 2. E così fece, con le nomine di Norberto Bobbio e Carlo Bo.
Anche Cossiga seguirà tale prassi, mentre né Scalfaro né Ciampi si discostarono dall’interpretazione “tradizionale” dell’art. 59 Cost. Ad oggi, in ogni caso, il numero dei senatori a vita resta sempre incerto, di fatto non-predeterminato dalla Costituzione. Ciò che ci interessa, però, è il cambiamento del ruolo politico dei senatori a vita che si è prodotto in questi ultimi trent’anni.
A partire, infatti, dalla fine della Prima Repubblica, i senatori a vita sono stati fondamentali per determinare le sorti e la tenuta dei Governi. Così, ad esempio, il primo governo Berlusconi ottenne la fiducia al Senato con un voto in più del necessario, e ciò grazie ai voti dei senatori a vita (Gianni Agnelli, Francesco Cossiga, Giovanni Leone). Si pensi, ancora, al 2006, con l’approvazione della mozione di fiducia al nuovo esecutivo Prodi, sempre grazie all’intervento decisivo dei senatori a vita.
Con la fine, in altri termini, degli equilibri politici della Prima Repubblica, il ruolo dei senatori a vita è cambiato, divenendo sempre più politicamente decisivo per la formazione e la stabilità dei Governi. Da qui le proposte ed i dibattiti per l’abrogazione dell’istituto, che hanno trovato sostenitori in schieramenti politici molto diversi tra loro. Da ultimo, anche Grillo – in un post risalente all’agosto del 2012 (esattamente un anno fa, prima della mossa odierna di Napolitano) – aveva, correttamente, notato:
In Senato pochi voti possono determinare l'esito di un voto di fiducia o l'approvazione di una legge non costituzionale. E' già successo. I senatori a vita possono risultare decisivi. E' già successo. La composizione del Parlamento, in teoria, dovrebbe essere decisa solo dal popolo sovrano. Non è così. L'istituto delle nomina del senatore a vita sfugge a qualunque controllo democratico. E' una promozione di carattere feudale, baronale, come ai tempi dei valvassini e dei valvassori. Per diritto divino. Il presidente in carica può influenzare senza rendere conto a nessuno la legislatura successiva alla sua presidenza nominando chi gli aggrada.
Napolitano, per la verità, aveva già dato prova di considerare la nomina dei senatori a vita uno strumento politico fondamentale: la nomina di Mario Monti, appena precedente la sua chiamata al Governo, ne è stato un esempio evidente. Ma oggi la “mossa” di Napolitano ha un significato politico ancora maggiore, se possibile, del precedente.
I 4 senatori appena nominati saranno, probabilmente, decisivi nel caso in cui il Governo Letta dovesse entrare in crisi. Essi, infatti, potrebbero garantire quella manciata di voti necessaria ad un possibile Letta-bis, nel caso in cui Berlusconi dovesse cercare la crisi di Governo e le elezioni anticipate.
Napolitano si dimostra, ancora una volta, il politico più accorto e il vero capo di un Governo di coalizione, delle “larghe intese”, in cui Letta è solo formalmente il Premier, ma non è, in realtà, che l’uomo del Presidente. Il Capo dello Stato – questo è noto – non vuole le elezioni, non è disposto a sciogliere anticipatamente le Camere. E, per questo, egli ha appoggiato la soluzione Violante (rinvio alla Consulta) per salvare Berlusconi. Ma, visto che essa potrebbe non rivelarsi sufficiente, Napolitano ha preparato la contro-mossa: il controllo di 4 nuovi senatori. È sufficiente sedersi ad un tavolo e fare un po’ di calcoli per capire che un Letta-bis, per ottenere la maggioranza al Senato, avrebbe bisogno – fermi i voti del Pd e dei montiani – giusto di un altro po’ di senatori passati al di là dei ranghi (chiamatelo tradimento, compravendita, libero mandato, come volete), nonché proprio di altri 3 o 4 senatori. Che siano proprio i senatori a vita di nuova nomina?
L’esercizio di un potere costituzionalmente previsto è, ancora una volta, strumento per il controllo del "sistema" politico da parte del Capo dello Stato. La nomina dei 4 senatori prepara, infatti, un Letta-bis, ossia una nuova operazione politica che avrà il compito di evitare le elezioni anticipate, tenendo “bloccata” una maggioranza parlamentare del tutto fittizia e salvando, ancora per un po’, la vecchia politica dei partiti.
È Napolitano che sta assicurando questa sopravvivenza, ed è pertanto dalla politica di Napolitano – nascosta dietro la sua “neutralità” costituzionale – che bisogna a tutti i costi uscire.
Invece di fare nuovi senatori a vita bisognava abolire questo istituto frutto di un residuo storico più monarchico che repubblicano. Ma ormai viviamo sotto Re Giorgio, e allora non ci resta che parlare di problemi come la “grazia” o “i senatori a vita”. E cioè dei privilegi del monarca che sta pensando tutti i modi per salvare il suo Governo. E questo Paese si sveglia ogni giorno sempre più diviso tra senatori a vita e sudditi a vita.
P.S. Una nota finale, sui nomi dei senatori, meriti e competenze scientifiche o artistiche escluse. Stupisce non poco la nomina soprattutto di Elena Cattaneo, la quale è – a quanto mi risulta – la più giovane senatrice a vita mai nominata, appena cinquantenne (è nata nel 1962). Sembra abbastanza inopportuno, specie in un momento come questo, garantire ad una donna di cinquant’anni, con una nomina dall’alto e quindi senza alcuna legittimazione democratica, uno stipendio vita natural durante (diciamo, statisticamente, per i prossimi trent’anni?). Un senatore a vita percepisce – comprese diaria, indennità, rimborsi – , all’incirca, 13.000 euro netti al mese (211.502 Euro lordi all’anno). Quanto ci costerà la senatrice Cattaneo? E se – come sembra uso – i senatori a vita campano più degli altri (guardate la Montalcini, ma anche Andreotti e Carlo Azelio Ciampi).
Ed ecco, allora, che in tempi di crisi, dove sono difficili da trovare finanze per la cassaintegrazione, Re Giorgio si scopre particolarmente magnanimo, scaricando sul bilancio dello Stato – e su di noi – quattro nuovi stipendi, non proprio “popolari”. Viva la Repubblica!"
Paolo Becchi

Potrebbero interessarti questi post:

Berlusconi santo subito!
Berlusconi è morto. Viva Berlusconi!
Napolitano, un passo indietro

31 Ago 2013, 09:13 | Scrivi | Commenti (701) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 701


Tags: Carlo Rubbia, Claudio Abbado, Elena Cattaneo, napolitano, Renzo Piano, senatori a vita

Commenti

 

Dovesse cadere il Governo, potrebbero effettivamente fare il Letta-bis. Con questi quattro e per favore, mandategli Mastrangeli, la Gambaro e Orelliana, così ci liberiamo un pò .
Scilipoti, sicuramente sarà della partita.
Il governo più bello del mondo! ah ah ah ah aha...

Lady Dodi 08.09.13 10:14| 
 |
Rispondi al commento

vorrei domandare a sig. presidente Napolitano se in un momento economico come questo l'elezione di 4 moschettieri(o senatori) era cosi importante ha presente quanto costano alla comunita' quante persone campano con 500 euro al mese di pensione possibile che non c'e' partito che si ribelli a tutti questi giochi di potere dovremo per forza finire alla guerra per il pane mentre gli altri ingrassano.

romano braconi 07.09.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Difesa della Costituzione: ottima iniziativa del M5S, come tante altre. Da approvare e sostenere con tutte le forze.
Purtroppo invece la preclusione a priori verso qualsiasi alleanza plitica è un grave errore, perché in questo modo il M5S si rinchiude ne proprio guscio. E rimanendo chiusi nel proprio guscio si può solo morire asfissiati, senza cambiare una virgola dell'Italia e del mondo. Altro che rivoluzione...
Che imperdonabile errore!

Oreste Martinelli 07.09.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato un sistema per riciclare le cartucce per radersi usa e getta.
Ogni vecchia cartuccia si può riutilizzare per radersi meravigliosamente per più di 6 mesi.

Le cartucce nuove, se ti radi dall'inizio con questo sistema si possono utilizzare per un anno.


http://rasatura.blogspot.it/

Ho bisogno di appoggio per quando arriveranno le multinazionali ad impedirmi di pubblicare il libro.

Gustavo

Gustavo Guglielmotti, Ancona Commentatore certificato 06.09.13 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho scoperto il modo di riutilizzare le cartucce usa e getta per radersi. Si riprendono e si riutilizzano per altri 6 mesi.

Quelle nuove, utilizzate con questo sistema durano oltre gli 8 mesi, per farlo è necessario avere una cartuccia usa e getta usata e la normale crema da barba.

http://rasatura.blogspot.it/

Gustavo Guglielmotti 06.09.13 18:40| 
 |
Rispondi al commento

I nuovi senatori a vita hanno speso la loro vita a favore della musica ,dell'ambiente, della cultura, della ricerca lottando contro i tagli,
contro le sordità, contro le politiche cieche e refrattarie dei governi sostenuti e voluti dal nostro Presidente Napolitano che continua a manovrare per i suoi governi che calpestano ed ignorano gli ideali della vita dei nuovi senatori.
Sarebbe meglio che il Presidente si adoperasse invece per un governo del popolo e per la democrazia vera non per quella delle Finanze europee.

Pante Angelo 05.09.13 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Se la memoria non mi inganna, Socrate davanti ai suoi giudici si era dichiarato non meritevole di una condanna a morte, ma di essere invece ospitato al Pritaneo, dove cittadini e ospiti particolarmente meritevoli avevano un solo pasto al giorno, vita natural durante, a spese della comunità... Non avevano nessun diritto di voto sugli affari della città... Mi sembra ovvio che la nomina dei senatori a vita abbia una funzione politica, volta a influire sugli equilibri politici del momento... Gli “altissimi meriti” mi sembrano una foglia di fico dove si nascondono ben altri interessi che nulla hanno a che fare con la scienza, l’arte, la letteratura... Non posso credere che questi uomini di “altissima intelligenza” non comprendano quale sia il loro effettivo ruolo e quale la ragione per la quale vengono nominati... Poiché certamente lo comprendono e nulla fanno per opporvisi, allora io ritengono che gli “altissimi meriti” si convertano ipso fatto in “altissimi demeriti”...

Antonio Caracciolo 05.09.13 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Almeno ha nominato quattro personalità di indubbio prestigio "che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario" (art. 59 Costituzione); l'errore è stato nominare Monti, non questi.

Lelio Giaccone, Sciacca Commentatore certificato 04.09.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE PRESIDENTE PER I NUOVI SENATORI.
PER ME TESTIMONE DI GIUSTIZIA NON AVEVA TEMPO NEMMENO PER FIRMARE SULLA LETTERA CHE NON AVEVA TEMPO.DOPO AVER RISCHIATO LA VITA MIA E DEI MIEI FAMIGLIARI E LAVORATO SOTTO COPERTURA PER UN'ANNO GRADIS.AVER LIBERATO 150 AZIENDE E LORO FAMIGLIARI DALLA SOTTOMISSIONE DEI CASALESI DOVREI AVERE NON SOLO IL DIRITTO DI ESSERE SENATORE A VITA MA ESSERE ISCRITTO FRA I GIUSTI. GRAZIE PRESIDENTE PER IL SUO MESSAGGIO CHE NON CAMBIERA MAI NIENTE

rocco ruotolo 04.09.13 12:54| 
 |
Rispondi al commento

un incarico a vita e' la cosa piu' dittatoriale che esista..in qualsiasi ramo della societa' , in questo caso con 10 milioni di disoccupati si dovrebbero tagliare le spese e non aumentarle

Simon 04.09.13 08:39| 
 |
Rispondi al commento


E’ la prima elementare riverente cosa che questi quattro nuovi signori senatori devono fare per l’Italia che vogliono rappresentare: rinunciare ad ogni interesse derivato dalla loro nuova carica.

Vittoria 03.09.13 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Perche non si fà una petizione per chiedere a questi signori di rinunciare ai vitalizi a loro spettanti per amor di patria,anche per dare un esempio in questo particolare momento di crisi.

marco luciano 03.09.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Professor Becchi, fosse stato nominato lei senatore a vita non si lamenterebbe tanto per il costo per lo stato, eh..

Francesco Visco 03.09.13 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Bha,sarei curioso se ci fosse stato come presidente della repubblica uno dei nostri parlamentari cosa avrebbero eletto da regolamento istituzionale dei senatori a vita!!!
Caro beppe ho l impressione che ci si lamenti un po troppo e che sia una forma di invidia.
Fermo restando che sono daccordo che pagare 4 stipendi da sceicchi in piu in questo momento si poteva evitare!!!

Robertino Venturi, faenza Commentatore certificato 03.09.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

...si potrebbe anche dire "quattro voti ..per sopravvivere" o soltanto "quattro gatti" ..per cambiare. In effetti il sistema trova ogni "soluzione utile " per autoperpetuarsi all'infinito. Mentre coloro che si professano contrari al sistema sono avari di soluzioni e idee utili per contrastarlo. Nella migliore delle ipotesi non si riesce ad andare oltre la semplice e blasonata protesta e nmanifestazione di piazza. Quando non si vuole comprendere e accettare l'idea che proprio questo continuo autoriciclarsi e autoperpetuarsi pur nello sfascio piu' totale,appare sinonimo di una cosidetta politica degli inciuci...degli accordi..dello scambio mafia-politica che prosegue ininterrotto. Quella stessa rapportazione di scambio mafia-politica che potrebbe interrompersi se solo esistessero "quattro gatti" con le idee chiare e un pugno di persone sane che potessero far conoscere a una moltitudine di persone la Legge Lazzati.Tali da sensibilizzare una maggioranza parlamentare di buona volonta' a fare approvare l'unica Legge al momento piu' avanzata per affrontare e combattere questa metastatica remota problematica ...

Adolfo Partenope Commentatore certificato 03.09.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

altri quattro voti per il prossimo mandato di Napolitano :)' e siamo a posto per i prossimi 14 anni anche senza presidenzialismo.

La Cattaneo non c'entra niente ma è probabilmente la (fedelissima?) quota rosa, giovanissima e quindi utile per il quarto mandato di Napolitano :)'

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 02.09.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Altri 4 papponi sulle nostre spalle a vita.

toni b., roma Commentatore certificato 02.09.13 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Chi campa resistendo alla crisi tenacemente e inflessibilmente, non da oggi, ha "altissimi meriti nel campo sociale"? certo che si! non solo la sua famiglia socialmente può sopravvivere, ma tiene in piedi la baracca per far arricchire altri cinque (5) scrocconi! Facciamo così, c'è chi vuole cambiare la costituzione, bene, istituzionalizziamo anche i "senatori a semestre"! Ogni cittadino, a rotazione, diventa senatore e si becca bei quattrini e potrà fare in modo che anche i propri cari possano ambire un domani agli "altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario".

Fabrizio Bortolon Commentatore certificato 02.09.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Tutto studiato a tavolino dal nostro Governo dai mille inciucci, compreso il nostro Presidente Napolitano......E Noi poveri Italianotti, ancora ad aspettare la fine della crisi!!!!!Hao, ma vogliamo svegliarci: non e' piu' un sogno, e' l'amara realta' della poverta'creata dai nostri politici per salvaguardare la loro poltrona ( e stipendi d'oro).Lo Status Quo che ci hanno appiopato vi soddisfa? tenetevelo......oppure e' il momento di muoversi e cacciarli fuori a calci nel sedere ,per poterci riprendere un po' di quell'orgoglio che ci e' rimasto. Forza M5s

Giovanni Carta 02.09.13 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Approvo l'elezione dei nuovi Senatori a Vita.
Mi sembra che i miei colleghi 5 stelle stiano facendo i lagnoni per questioni , forse anche di calcolo di una parte ? ma che ora non hanno nessun senso.
Non amo chi si piange adosso.
Per me i dettati costituzionali, vanno ristrutturati per adeguarsi ai nuovi eventi storici e sociali .
Ma fino a quando saremo italiani beoti, che pensano : " solo gli altri hanno la democrazia- il benessere - le regole " e non comprendiamo che non arriveranno giustizieri armati di Legge e Spada.
Fino ad allora preferisco questi nuovi Senatori, a certa marmaglia che abita nei Palazzi Istituzionali.


carmen colomo, Mariano comense Commentatore certificato 02.09.13 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo becchi hai perfettamente ragione stanno continuando a prenderci per il culo. Gli italiani si devono svegliare e mandarli a casa

Andrea Sprezzola 02.09.13 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Invito pubblicamente i quattro senatori a vita a rinunciare , solennemente ,fino alla loro morte, agli emolumenti di cui nizieranno a godere dalla nomina a parlamentari a vita.

Pietro Tinto 02.09.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Almeno queste quattro personalità hanno competenze,
è il resto di chi ci governa e non che andrebbero presi a calci nel sedere.
Non sono contrario a questi quattro stipendi
ma a quello di oltre 600 e passa nullafacenti...

paolo ceresi 02.09.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

IO PROPRIO NON CAPISCO
Ho letto in altri blog Paolo Becchi difendere a spada tratta la Costituzione, soprattutto quando si prospettava l'ipotesi di una modifica alla stessa per renderla meno rigida. LA COSTITUZIONE NON SI TOCCA, si diceva. I PADRI COSTITUENTI CE L'HANNO DATA e GUAI A CHI LA TOCCA!!!
Bene, signor Becchi, la Costituzione prevede anche la possibilità per il Presidente della Repubblica di nominare 5 senatori a vita e di questa opportunità si è avvalso il Presidente Napolitano. Perché tante chiacchiere inutili?
Perché tanto cincischiare sulla opportunità politica e sui costi di queste nomine, sulle tendenze partitiche delle personalità nominate, addirittura sull'età di una di esse?
Il Presidente lo poteva fare e così l'ha fatto.PUNTO. Né si può discutere il valore delle persone: tutte eccellenze italiane che difendono una tradizione di grande intelligenza e genialità sempre presente nella storia del nostro Paese. Poteva nominarne altre? Certo: fortunatamente le eccellenze di cui dispone il nostro Paese sono molto più di quattro, ma Napolitano quello poteva fare e quello ha fatto.
Ma la Costituzione in qwuesto caso, come in tanti altri casi, è da modificare? E allora modifichiamola, signor Becchi, senza trattarla come la pelle dello scroto che ognuno, a seconda delle convenienze, la tira dove vuole.
Ho sempre affermato che questa Repubblica va rifondata anche su un nuovo patto costitutivo, nel quale si possa riconoscere tutta una Nazione: non si può e non si deve continuare a difendere l'indifendibile, né si puo e non si deve continuare a criticare operazioni costituzionalmente corrette sulla base di criteri assolutamente arbitrari e, cosa ancor più grave, senza concorrere ad avviare un virtuoso, anche se animato e vivace, dibattito interno sulla necessità di rinnovare, modificandolo, un nuovo patto costitutivo.
Ci risentiamo, signor Becchi, alla sua prossima esternazione, che fino ad ora mi hanno trovato sempre in grande disaccordo.

enzo tofani 02.09.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sento amareggiato, per i 4 nuovi senatori a vita. Non per le loro qualità e prestigio, ma sono convinto che i parlamentari devono essere eletti dal popolo sovrano. mi sembra che siamo nel medioevo. I senatori a vita coi loro voti sono importanti per la sorte dei governi e così non va bene,non siamo più in democrazia.

luigi salvatore piazza, monreale Commentatore certificato 02.09.13 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un ottimo maquillage
ma sotto il mascherone non vedo nulla
avrebbe potuto far vincere il pd alle politiche
ma i poteri forti al governo preferivano un fedele affiliato adeguatamente catechizzato

PIER LUIGI CORRADI, GENOVA Commentatore certificato 02.09.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sono andata ad ascoltare Renzi alla Festa Nazionale del P.D (meno elle :-).
Premetto doverosamente che é simpatico e comunicativo e trasmette una sensazione lievissima di speranza. Veramente non si capisce per quale motivo il PD si sia assestato l'autogol di fargli perdere le primarie.

Cio premesso, mi sono guardata in giro: l'età MEDIA era di nati nel 50/60 e l'assenza TOTALE di ragazzi la dice lunga sulle prospettive future del PD. Poi, ripercorrendo le risposte di Renzi, mi sono accorta che non ha fornito UNA ricetta che sia UNA alla disfatta economica (e civile) dell'Italia, se non un generico accenno alla necessità di non continuare ad affossare la scuola pubblica e qualche richiamo ad una maggiore onestà.
I politici italiani ti danno l'impresssione di un respiro molto corto, del tentativo di gestire l'immediato, la mancanza paurosa di qualsiasi idea sui processi necessari per rifondare il Paese.

antonella g. Commentatore certificato 02.09.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Tutti dicono che i senatori a vita con le ultime note sono 5, FALSO sono 6 c'è anche il vecchio presidente della repubblica Giorgio Napolitano dimessosi il 15 aprile, quindi se manca un voto al governo di re Giorgio l'ho può dare Napolitano ma non diteglielo perchè altrimenti si farà dare anche lo stipendio.

cleto48 02.09.13 08:30| 
 |
Rispondi al commento

L'ultimo re italiano erede al trono oppure l'ultimo figlio di quello che doveva essere l'ultimo re.

Nunzia Rosmini Commentatore certificato 02.09.13 03:02| 
 |
Rispondi al commento

E' un autentico schifo.
Noi ci mangiamo la verdura e il nostro Presidente si spende 1 milione di € all'anno in più, per assicurarsi il governo...sembra una scacchiera!
Pensano solo a vincere, ad assicurarsi "soldi e potere" e poi forse, l' ultimo pensiero sarà il nostro benessere...forse!!!
In c....a Berlusconi e al Pdl, fidarsi di Napolitano e del Pdmenoelle.

carlo f. Commentatore certificato 02.09.13 00:36| 
 |
Rispondi al commento


"Beppe,
ascoltami bene,
ti prego ascoltami,
noi non ci conosciamo,
voglio dirti che dopo le elezioni del 24 e 25 febbraio ho letto il tuo
programma e i 20 punti per uscire buio, ti garantisco che nei miei 64 anni
immediatamente mi sono iscritto a Movimento, sono diventato automaticamente
un feroce Attivista e ogni giorno nel sociale divulgo quello che la rete
ci offre portando a conoscenza ad amici e parenti il lavoro che stanno
facendo i nostri parlamentari per il popolo Italiano.
Beppe,
questa tediosa introduzione è stata fatta perché desidero dare la mia
opinione per arrivare al
51 %
il più presto possibile,
pertanto per la strada più corta bisogna avere un canale TV in questo modo
tutti riceveranno le informazioni reali e non filtrati.
Beppe,
noi con internet non riusciamo a raggiungere tutti gli Italiani la nostra
attività di Attivisti non è sufficiente abbiamo bisogno subito di una
piattaforma alternativa, facciamo una grandissima raccolta di fondi,
compriamo una frequenza apriamo un Social Network a 5 Stelle e lo
gestiamo.
Beppe,
ad oggi tutti i nostri parlamentari hanno fatto un grandissimo lavoro
facciamo in modo di portare all’esterno tutto e tranquilli alle prossime
elezioni secondo mia opinione a settembre max ottobre raggiungeremo il
51% finalmente manderemo a casa tutti i corrotti e prepotenti
democraticamente.
Restituendo al Popolo Italiano
L’ONESTA’ CHE TORNA DI MODA GRAZIE A GRILLO ,
LA LIBERTA’,
LA SOVRANITA’
LA CORRETTEZZA,'
LA TRASPARENZA,
LA COERENZA,
VALORI CHE ERANO STATI a tutti noi SCIPPATI DAI POLITICI CORROTTI E
PREPOTENTI
E NOI TUTTI DEL MOVIMENTO 5 STELLE LI RIDIAMO AI NOSTRI NIPOTI E FIGLI –
Ciao Beppe,
nabbraccio da Giovanni da Brindisi
CON LA NOSTRA ONESTA' RAGGIUNGEREMO PRESTO IL 51%."

GIOVANNI PUCA 01.09.13 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Fanno schifo!

mara b., Castiglione delle Stiviere Commentatore certificato 01.09.13 23:15| 
 |
Rispondi al commento

La deriva della Costituzione attraverso l interpretazione di Giorgio solleciterebbe gli interventi dei costituzionalisti (professori universitari insigni o ricercatori). Tutti tacciono.
La nomina della mega commissione di costituzionali era passo preordinato, non tanto ad abusare dei poteri quanto, banalmente, ad acquisire il consenso alle successive mosse.
NON chiacchierate di divisioni e scissioni, ma prendete iniziative, cari portavoce. Se Becchi parla, amplificate, non chiosate sul perche abbia parlato.

gianfranco d atri 01.09.13 21:10| 
 |
Rispondi al commento

In questo momenti di grave crisi economica e finanziaria i quattro neo eletti senati a vita dessero l'esempio rinunciando ad ogni stipendio e vitalizio, sarebbe un segnale forte per il popolo italiano; d'altronde ognuno di questi eletti ha sicuramente una posizione economica e patrimoniale di tutto rispetto !!

franco sosot 01.09.13 19:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S rinuncia ai 42 milioni di euro dei rimborsi elettorali che gli toccavano, i suoi parlamentari rinunciano a milioni di euro ogni mese che potrebbero "legalmente intascare" per dare il giusto esempio alla nazione e Napolitano invece deve aver pensato che queste rinuncie anche in un periodo di crisi e di recessione "storico" sono un messaggio sbagliato da dare al paese.

Probabilmente a suo parere i problemi non si risolvono iniziando dal risparmio sui costi della politica, tantovale aumentarli invece che cercare di tagliarli.

Un milioncino di euro in più all'anno devono davvero essere per lui un "buon investimento" per garantire la tenuta del "sistema dei partiti", evidentemente è convinto che si tratta di un costo necessario.

Poteva dare un riconoscimento "gratis" ai nomi che indiscutibilmente hanno dato lustro al paese con un bellissimo "cavalierato", evidentemente serve qualcosa in più, servono dei voti in più...

Che dire... speriamo solo che questi nomi illustri, continuino a difendere la loro onorabilità e non cedano a nessun ricatto politico, speriamo che tutti loro usino nel modo giusto la responsabilità che il paese si aspetta da ogni uomo onesto che mai coinvolto nella politica oggi si ritrova ad averla in un momento in cui il coraggio delle proprie azioni (e dei loro voti) in senato possano fare la differenza fra il bene o il male del paese e non della classe politica che intende difendere solo se stessa.

Speriamo che "qualcuno" abbia fatto i conti senza l'oste e scopra che le "menti illustre" per quanto grate della nomina non sono poi così facilmente disposte ad appoggiare decisioni ingiuste per il popolo, per la gente normale.

Speriamo di avere avuto in ragalo inaspettato, cinque "alleati del popolo", degli ultimi, di chi perde ogni giorno la dignità per colpa di chi ci sta governando e decidano di contribuire invece al vero cambiamento, quello proposto onestamente dal M5S.

Staremo a vedere!

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 01.09.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento

se possibile pubblicarlo, un articolo da il giornale che la dice tutta sui nuovi senatori
http://www.ilgiornale.it/news/interni/quei-neo-senatori-vita-vita-fuori-dallitalia-946866.html

aldo 01.09.13 18:10| 
 |
Rispondi al commento

La sovranità popolare non esiste comunque. Certo questo è un arcaismo di retaggio monarchico. Ma non è un difetto sostanziale. È l'impianto della costituzione che è datato e che non riflette più le esigenze e le istanze di un paese moderno che vorrebbe essere democratico

Marco Diaco 01.09.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Per chi non se lo ricorda......abbado nell'anno 2005 ha dichiarato 18.000 € di reddito. Non dimentichiamo che Abbado NON andò in esilio, sparì dall'Italia come vorrebbe far credere alla gente, ma partì perché NON era in regola con le tasse!

aldo 01.09.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento

nessuno dice nulla?

Francia : 321 senatori eletti per 9 anni. Dopo questa data, il termine è stato ridotto a 6 anni mentre il numero di senatori aumenterà progressivamente a 346 nel 2010. I Senatori sono eletti a suffragio indiretto da circa 150.000 grandi elettori: sindaci, consiglieri comunali, delegati dei consigli comunali, consiglieri regionali e deputati.

L'Assemblea Nazionale è formata da 577 membri noti col nome di deputati, eletti in un collegio elettorale uninominale a doppio turno, con la seguete distribuzione:

USA numero di componenti dell'assemblea di tipo parlamentare- attualmente è di 435
Il Senato è invece formato da 100 membri (2 per ogni Stato federato).

in germania:

La prima camera, il "Bundestag", ha 614 deputati (ma il numero può variare da una elezione all'altra) che sono eletti dal popolo ogni 4 anni. Nella sua funzione corrisponde alla "Camera dei deputati" in Italia. Qui vengono elaborato, discusso e approvato tutte le leggi.
La seconda camera, il "Bundesrat", è invece una rappresentanza delle regioni. Questa camera ha solo 68 deputati che non sono eletti dal popolo, ma sono delegati dai governi delle regioni.
IN ITALIA??

solo in italia 945 a dodicimilaeuro mensili per 14 mensilita piu vitalizio, perche in italia quando sei entrato e fatta!
solo in parlamento e' posto fisso signor monti??
ma le non sostiene che il lavoro fisso e noioso??
forse vale solo per il popolo che lavora???
ITALIANI E NELLE PICCOLE FRASI CHE QUESTA GENTE DICE DURANTE LE INTERVISTE PER TELELOBOTOMIZZARE CHE DOVETE CERCARE IL VERO DI CIO CHE STANNO ARCHITETTANDO!!


sandro b. Commentatore certificato 01.09.13 18:01| 
 |
Rispondi al commento

HO STIMATO MOLTO IL PRESIDENTE PERTINI, MA NON GLI HO MAI PERDONATO QUESTA SUA INTERPRETAZIONE COSTITUZIONALE, DELLA QUALE ALTRI HANNO FATTO LARGO E COMODO USO!
LA NOMINA DI SENATORI A VITA da parte dei Presidenti della Repubblica E' DIVENTATA UNO STRUMENTO PRETTAMENTE POLITICO DI CARATTERE ANTIDEMOCRATICO. Si tratta di istituto discutibile, e già ampiamente discusso in fase di compilazione della carta costituzionale, in seguito UTILIZZATO CON MODALITA' CHE TRAVALICANO LO SPIRITO DEI COSTITUENTI E DELLA NOSTRA COSTITUZIONE!
Gli aspetti economici della questione, se pur presenti, rappresentano la questione minore.

kikka jolie 01.09.13 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...non sò come andrà a finire, ma sò che il M5S è lì per noi.
Un elogio a Beppe e ai ragazzi del M5S per l'impegno.

Morena ., ferrara Commentatore certificato 01.09.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Napolitano voleva dargli un riconoscimento li poteva benissimo fare "CAVALIERI" e ne approfittava per eliminare il titolo "cav" al Pregiudicato.
Ne avremmo guadagnato tutti e non avremmo speso altri soldi inutili per mantenerli a vita.

Armando ., Milano Commentatore certificato 01.09.13 15:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Quattro personalità che danno lustro all'Italia e che per questo e per senso di responsabilità e di rispetto verso tutti i loro connazionali, che a causa della politica ladra e bugiarda, vanno avanti con grandissimi sacrifici e dignità. Che dimostrino dignità anche loro e rifiutino questa nomina vergognosa, che dà loro una rendita vergognosa. Dimostrate quello che valete veramente e rifiutate questa nomina, che vi è stata data solo per i loro sporchi interessi e non fatevi sfruttare.


Anche questa normativa di eleggere dei senatori da parte del presidente della repubblica, sarebbe da togliere come molte altre.Mi ricordo che era Senatore a vita pure Gianni Agnelli per i suoi meriti.Quali:Con la sua morte è risultato che aveva capitali all'estero nei paradisi fiscali.
Questo venne fuori a causa della figlia per via dell'eretità.In questo paese troppe onorificenze ecc.....Tanto questo stato ha molti soldi da buttare al vento.Dove vogliono tagliano subito vedi L'indennizzo dell'inflazione ai pensionati che superano i 1400 euro lordi.Ma questi sono ricchi,magari con l'affitto da pagare.

Paolo.T Commentatore certificato 01.09.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto determinante che crea conflittualità è la CONSERVAZIONE della TIRANNIA DEL PRIVILEGIO da parte dei sig.ri parlamentari. Dunque, si può ritenere congruo, per deputati e senatori, un guadagno mensile di quattromila euro al mese. E, l'ammontare di eventuali aumenti, straordinari, indennità o altro, lo decida un apposito comitato di cittadini, rappresentato da tutte le categorie sociali. Ciò perché si metta fine ad una delle tantissime mangiatoie che degenerano nella stessa TIRANNIA DEL PRIVILEGIO che prevede moltissime altre storture da riportare nell'alveo del vivere civile. Ciò se si vuole iniziare a dare qualche segnale di cambiamento.

Giacomo Cappuccino 01.09.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

non sono d'accordo con la visione di chi scrive.
se andassimo a votare oggi cosa pensate che non si arriverebbe ancora al 30 30 30?? allora che senso ha?
meglio cosi , per ora

Andrea Salvatore, salorno Commentatore certificato 01.09.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I mafiosi e i massoni ai vertici delle istituzioni
dell'italia, dal PRIMO all'ULTIMO al servizio dei
più potenti clan e lobbies affaristiche nazionali
ed internazionali hanno deciso alla facciaccia dei
fessi, poveri ed onesti italiani quanto segue:
-L'italia deve continuare ad essere gestita dalle
organizzazioni affaristiche criminali della MAFIA
e della MASSONERIA dell'ORDINE NUOVO MONDIALE,che
oramai gestisce l'economia e la politica mondiale
a vantaggio delle poche e potenti famiglie e clan
proprietari delle ricchezze mondiali!!

-L'italia deve diventare la nazione europea con la
caratteristica AFRO-ASIATICA-MUSULMANA per dare
accoglienza, a spese degli italiani, alla massa
di clandestini che arricchiscono e forniscono la
manodopera in nero sia alla delinquenza locale
che alla mafia europea ed internazionale!!

-L'italia deve fornire alle nazioni europee ricche
(germania,francia,inghilterra,ecc..)il meglio dei
laureati e tecnici specializzati esperti senza il
lavoro per la chiusura forzata e favorita delle
migliori fabbriche italiane e costretti ad andare
all'estero per il sostegno alle loro famiglie!!

-Il gotha della finanza mafiosa,catto-comunista e
gli animali immondi(iene,sciacalli,ecc..)e MUMMIE
della vecchia politica(implicati e responsabili
dei più sporchi scandali,ruberie e maleffatte che
hanno causato e portato il belpaese alla disfatta
socio-economica) hanno il terrore che il M5*****
possa governare,continuare a scoprire tutte le
più vergognose responsabilità dei gravi misteri
irrisolti anche con la complicità di parte dei
poteri istituzionali corrotti e mafiosi dello
stato e delle lobbies dei PRIVILEGIATI servi e
prostituti dei clan massonici internazionali e
nazionali(VeDrò-Club Bilderberg-Progetto NEMESIS
ampiamente dimostrato da ARTHUR MCPAUL nel molto
interessante articolo "BERLUSCONI-MONTI: GUERRA
MASSONICA PER IL POTERE IN ITALIA"-30/12/2012)!!

-E grazie all'ultimo POLITIKO 88enne,TUTTO SI STA
PERMETTENDO!!

peppino russo 01.09.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento

un giorno da senatore a vita...

Arturo TOSCANINI (25/3/1867 - 16/1/1957)
Nomina in data 5 dicembre 1949
Comunicazione effettuata in data 6 dicembre 1949
Dimissioni accettate il 7 dicembre 1949

id &as Commentatore certificato 01.09.13 11:38| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io da ignorante.
E se qualcuno rimandasse la questione alla corte costituzionale,adducendo che la nomina dei senatori a vita è anticostituzionale,in quanto è il cittadino sovrano che deve decidere questa norma anacronistica e anticostituzionale.
Che dite , sbaglio?...

Giuseppe L. 01.09.13 10:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il parlamento attuale è tutto di nominati, anche quelli di M5S visto che sono stati "scelti" da 4gatti rispetto al numero di votanti (che hanno votato in gran parte M5S per protesta senza conoscere nulla o quasi del cosiddetto programma).
Mi fate ridere quando ululate contro lo "spreco" degli stipendi di queste persone che mi attendo (e Piano l'ha già dichiarato) che rinuncino alle prebende. Poi la costituzione è stata rispettata, nulla, ripeto nulla è stato violato. Si possono fare tutte le elucubrazioni mentali che si vuole ma nulla è stato violato. Oltre ad altre mille cosa è' la legge elettorale che non va. I costituenti avevano in mente la legge elettorale proporzionale rispetto alla quale 5 senatori facevano poca differenza è come al solito B che ha fatto saltare gli equilibri. E ricordatevi che sia Mussolini che Hitler sono stati inizialmente eletti per cui la "volontà popolare" va considerata con molta molta prudenza, il popolo si manipola in tanti modi, con le buone e/o le cattive. Studiate la storia!

Luigi C 01.09.13 10:40| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Già...!! E noi cosa possiamo fare
Ciao Beppe

gabriele f., fabbrico Commentatore certificato 01.09.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento

4 senatori a vita + 15 senatori Cinquestelle + scilipotini + arrivisti e inciuciari di ogni tipo e il nuovo governo Burletta + "barzellette napolitane" è pronto con la benedizione della regina dei fotoromanzi Sonia Alfano e la velina del PD Moretti.
Vorrei tanto conoscere la pattuglia dei senatori grillini dissidenti per gridare loro in faccia:Venduti!, Venduti!

Michele Rinella 01.09.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Giovedi u.s : Berlusconi " Se votano per la mia inagibilità tolgo l'appoggio al governo"
Venerdi u.s.: Napolitano nomina 4 senatori a vita di area di centro sinistra.
Sabato u.s. :Berlusconi " Il governo deve andare avanti a prescindere dall'esito della mia inagibilità". Quindi possiamo iniziare a contare il n° dei senatori trasfughi dal M5*, nel senso che Gambaro & C. non erano sufficienti a sostenere un Letta bis senza l'appoggio del PDL, mancavano 4 unità dunque prepariamoci ad una decina di altri traditori, i quali però debbo avvisarli di una cosa: Il portafoglio di Berlusconi è immenso, come è immensa l'avidità di soldi di qualche senatore PD-L o SC che oggi sostiene Letta........ alle prossime elezioni, si spera con la preferenza, tornerete nella m. da cui venite.

Maurizio I., Roma Commentatore certificato 01.09.13 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possiamo essere d'accordo o meno per ragioni di opportunismo politico di Napolitano ma una cosa e' indiscussa : per me e come tutti noi che siamo all'estero sono nomi rispettabilissimi e conosciutissimi a livello mondiale,un po' meno la Cattaneo , per il resto sono eccellenza Italiana.

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato 01.09.13 09:01| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Condivido appieno un ennesimo atto delle caste di salvare se stessi in barba alle vere mecessita del paese. Un ulteriore super spreco pubblico in barba ai bisogni della gente di aggravio di tasse per mantenere un esercito fra fancazzisti, situazione pubbliche ridondanti,sprechi caricando di tasse la gente. E poi si lamentano sempre gli stessi se la gente evade e tanti lo fanno per sopravvivere...........

Emanuele Campa 01.09.13 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Basta rileggere la storia del nostro amato Presidente della Repubblica per non doversi meravigliare delle sue decisioni. Non si è mica formato nel Monastero di San Francesco! Leggiamo quando si è fromato politicamente, chi erano i maestri della sua epoca, la storia, quella vera, e poi non ci meraviglieremo più di nulla.
D'altronde lo diciamo spesso a proposito dei vecchi che abbiamo in famiglia: nonno sembra tornato bambino! Bene anche il Signor Presidente è tornato bambino, anzi giovanotto quando 80 anni fa c'erano stati gli Stalin i Tito, i carri armati invadevano l'Ungheria, la Polonia e via dicendo. Leggiamo la storia, leggiamo la storia...

patriziaDiFe 01.09.13 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VORREI LEGGERE UNA LETTERA DI RINUNCIA ALLO STIPENDIO DI SENATORE (chiamiamolo così) DI QUESTI EMERITI SIGNORI. HANNO GIA' ALTRI INCARICHI CHE CONSENTONO LORO DI PERCEPERIRE REMUNERAZIONI DI TUTTO RILIEVO. DOVREBBERO SENTIRE L'OBBLIGO MORALE DI DEVOLVERE I SOLDI CHE NOI DOVREMMO DARE LORO, DI NUOVO ALLO STATO PER FINALITA' CHE DEVONO ESSERE DICHIARATE ESPLICITAMENTE E CHE NON COINVOLGANO ENTI A LORO COLLEGATI.
SARANNO MAI CAPACI DI FARE UN GESTO DEL GENERE?

A PROPOSITO:
QUESTI QUATTRO SIGNORI HANNO GIA' UN LAVORO, COME FARANNO AD ESSERE PRESENTI TUTTI I GIORNI IN SENATO? UNO SCIENZIATO, UNA RICERCATRICE, UN DIRETTORE D'ORCHESTRA, UN ARCHITETTO POTRANNO MAI RINUNCIARE ALLA LORO PROFESSIONE PER SERVIRE SOLTANTO LO STATO? NON CREDO PROPRIO. A QUEI LIVELLI LA LORO PROFESSIONE E' MOLTO INTERESSANTE E SONO INDISPENSABILI NEL LORO SETTORE DAL QUALE NON POSSONO ALLONTANARSI E FORSE NON VOGLIONO.
ALLORA LA NOMINA DI SENATORE A VITA NON POTREBBE ESSERE SOLTANTO UNA NOMINA "AD HONOREM" SENZA CHE ABBIA RILEVANZA SUI LAVORI IN AULA?

AH, FORSE VERRANNO SOLO QUANDO C'E' DA VOTARE...FORSE...SENZA FORSE!

patriziaDiFe 01.09.13 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ragionevole e civilissimo intervento del prof. Becchi - non da condividere in toto - "sporcato" dalla solita gazzarra fascio-qualunquista che per fortuna è solo minoranza nel M5S.
Almeno così penso e spero.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 01.09.13 06:14| 
 |
Rispondi al commento

La Elena Cattaneo fondò una spin off biotech universitaria (Dialectica srl) nel 2004. Grazie ad una misura di scouting di allora, riservata solo alle start up di provenienza accademica, l'azienda ricevette un finanziamento seed abbastanza consistente da parte di Finlombarda (finanziaria della regione Lombardia), a cui seguirono finanziamenti di venture capital (es. Fondamenta sgr), oltre a finanziamenti dal programma quadro eu. La mission era trovare candidati farmaci contro il morbo di Huntington. Ciò non ostante, la società vivacchiò sino al 2008, quando fu messa in liquidazione, senza aver scoperto nulla di innovativo. Quindi la Cattaneo non fu capace di creare valore dalla propria ricerca. Scienziati nel life science più meritevoli ed idonei alla carica di senatore a vita per realizzazioni di farmaci portati sul mercato mondiale, che hanno salvato e ancora salvano centinaia di milioni di vite, sarebbero stati Paolo Sensi, per la scoperta degli antibiotici della classe rifamicine (Lepetit spa), e Federico Arcamone per la scoperta delle antracicline antitumorali (Farmitalia spa). Questi farmaci portarono in Italia fatturati sostanziosi fino a quando le due aziende non furono svendute a gruppi esteri grazie alla ignavia della nostra classe politica.

Paolo Lombardi 01.09.13 03:55| 
 |
Rispondi al commento

Lamento ció che sta succedendo nel nostro Paese: la Casta si é impadornita
del Nosto Bene Comune e non ce Lo vuole restituire. In veritá non so come
far capire a questa infima gentuccia che si ritiene padrona della Patria,
che la rimetta nelle mani dei Suoi Proprietari. Mi sembra lo stesso caso di
Gheddafi, di Ben Alí, di Saddam Hussein e molti altri che, una volta che
riuscirono a istallarsi nel potere si avvidero dei privilegi che ne
derivava, e quindi si sentirono, a poco a poco i padroni del posto, per cui
ora sanno di essere indispensabili proprietari che stanno al di sopra di
Noi.
Chissá la colpa sia di Noi stessi che non sappiamo distinguere bene le
persone oneste da quelle che non lo sono; talvolta non abbiamo la cultura
sufficiente per separare il bene dal male, come succede nei Paesi del Terzo
Mondo.
Al osservare la TV Italiana si vede molto sport e molte presentazioni di
musica leggera, e ben poca cultura, difatti; i pochi programmi scentifici e
culturali provengono dall' estero (USA, GB, Germania ecc).
In piú: molti di coloro che scrivono questi commentari non lo sanno fare
senza usare le parolacce e le ingiurie tipiche di persone di piccolo
calibro.
Saluti

Coriolano Rossetti 01.09.13 03:35| 
 |
Rispondi al commento

Per sostenerlo anche la Meloni...

Manuel G 01.09.13 03:13| 
 |
Rispondi al commento

Esatto Bravo Becchi

Rip Kirby, Castelleto d'Orba AL Commentatore certificato 01.09.13 03:03| 
 |
Rispondi al commento

Giusto, analiticamente perfetto questo post del prof. Becchi ci dice che non si vive in monarchia, dove il sovrano nomina conti, duchi, baroni o principi elevando persone alla nobiltà. Il nostro sistema, in teoria, prevede che tutti i cittadini siano eguali e tutti possano partecipare alle politiche mandando persone a rappresentarli. In pratica, le decisioni spettano al popolo sovrano, se ciò non avviene, è molto grave perché calpesta la COSTITUZIONE e gli elettori, sottraendo diritti e gravando di oneri e doveri. Chi pensa che non siano così gravi queste nomine e dice di pensare ai veri problemi, non dice cavolate, ma il punto è: queste nomine( con costi elevatissimi), li risolvono? In tutti questi anni, cosa hanno fatto per le cose serie: lavoro, istruzione, sanità, giustizia(quella giusta)ecc. Esattamente nulla. Invece di pensare a persone che si suicidano per disperazione(e sono parecchie) re Giorgio pensa a salvare il governo da lui fortemente voluto. Ma egli è il massimo garante della carta costituzionale, quindi!

Emilio Risari, Tricerro Commentatore certificato 01.09.13 02:33| 
 |
Rispondi al commento

Basta basta basta......fori dalle p...e questo ottuso ottuagenario (non posso definirla come vorrei, sarebbe vilipendio). Cazzo 4 persone da pagare a VITA con i disoccupati (come me) e i pensionati da fame. Basta, basta, basta....gridiamolo tutti in coro: vecchio Napolitano a CASA!!!!!!!!

Marco Ziletti 01.09.13 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Povera Italia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Stai navigando alla CIECA , nessun pilota che guida con mano ferma e sicura ( ed è comunque un miglioramento visto che per 8 anni il timone era in mano ad un noto NANO CRIMINALE ) , urgentissimi problemi da affrontare con coraggio e determinazione ( che non è la cancellazione dell' IMU ) quali l'emergenza lavoro ed il pauroso calo dei consumi ,della produttività nazionale e della competitività, un debito PUBBLICO e PRIVATO ( ma di quest'ultimo non ne parla nessuno strano???????????????? ) da far accapponare la pelle, corruzione evasione e spreco a GO GO ecc. ecc. . Ma è decisamente più importante giocare col pallottoliere e fantasticare di tradimenti, fuoriuscite, 4/5 punti condivisi e qualche rimescolamento di POLTRONE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


P.S. Tanto alla fine PAGA sempre PANTALONE!

Carmelo A., brescia Commentatore certificato 01.09.13 01:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AIUTO! per favore datemi una mano a capire cosa sta succedendo al mio FACEBOOK. non riesco più a leggere i messaggi che mi arrivano, mettere mi piace, commentare, caricare cose ecc ecc.. cosa sta succedendo? mi stanno dirottando perchè scrivo cose scomode e sono molto attivo nei commenti? potrebbe essere possibile? per favore ditemi se capita anche a voi perchè sono veramente arrabbiato per questa cosa, non mi piace affatto

francesco b. Commentatore certificato 01.09.13 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Senza nulla togliere ai meriti scientifici o meno di questi 4 neo senatori a vita, credo che un presidente della repubblica che avesse veramente a cuore il bene del proprio paese, in una simile condizione di crisi economico-finanziaria e di una stagflazione ormai incancrinita, penderebbe per l'opzione di "non" nominare nuovi senatori a vita; in fin dei conti (muahaha, mi è scappato)la costituzione dice che il presidente della repubblica "ha facoltà di" e non che sia "costretto a" effettuare dette nomine.
Dear George, se non te ne sei accorto, lascia che ti tolga le fettine di Langhirano dagli occhietti: ormai il "tuo" popolo inizia a fare la fame! E considera che coloro che fanno la fame sono fortunati, perchè c'é già chi ci ha rimesso le penne per colpa vostra.
Siete eletti dal popolo.....un po' come "amministratori di condominio"; e questa nostra povera Italia è il condominio in questione.
E allora, dear George, ormai ci siamo resi conto che ci hai e ci avete raccontato solo delle panzane. Non è vero che le lampadine costano 20 milioni di euro cadauna, e che le vostre conoscenze tecniche, professionali, commerciali ed amministrative ed esperienza siano poi così sostanziose e documentate! In altre parole, NON E' IL CONDOMINIO ITALIA CHE CI COSTA COSI' TANTO, MA SIETE VOI!!!!! SIETE VOI, I VOSTRI STIPENDI, LE VOSTRE DIARIE, I VOSTRI SUSSIDII, LE VOSTRE PENSIONI D'ORO E LE VOSTRE SPESE A PIE' DI LISTA CHE CI STANNO MASSACRANDO.

In altre parole, sarete in gamba quanto dite, ma SIETE TROPPO DISPENDIOSI PER NOI!!!

DOBBIAMO CERCARE DEGLI AMMINISTRATORI MENO CARI!!!

E VEDRETE CHE LI TROVEREMO.........E CON I MILIARDI RISPARMIATI OGNI MESE, NON SI CREERANNO CERTO BUCHI A CAUSA DEL MANCATO VERSAMENTO DELL'IMU, DEL MANCATO AUMENTO DELL'IVA E QUANT'ALTRO. ANZI, CREDO PROPRIO CHE RIUSCIREMO A METTERE DA PARTE QUALCOSINA, OGNI MESE!!

A CASAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!

DELINQUENTI PROTETTORI DI DELINQUENTI!!!!!!!!!

CI AVETE ROTTO!!!!!!!!!

sandra g., bologna Commentatore certificato 01.09.13 00:49| 
 |
Rispondi al commento

...L'impalcatura democratica della nostra Italia è stata fatta brillare a partire dalla lottizzazione dei partiti nella cosa pubblica, sino al porcellum, congiuntamente al "presidenzialismo forte" di re Giorgio.Oramai, o si va' al voto per spezzare questa catena o ci aspetteranno svariati anni di buio pesto: e una mattina ci si alza con il sangue sulla strada!!

Diego S., Paola Commentatore certificato 01.09.13 00:46| 
 |
Rispondi al commento

questi signori hanno avuto cosi tanto dalla vita che potrebbero rinunciare ad ulteriori cariche e relativi congrui vitalizi ,potrebbero accettare la carica e donare i vitalizi a qualche lavoratore che dopo 35 40 anni di lavoro senza pensione perchè esodato
ma questo presidente o è completamente aterosclerotico, o rimbambito del tutto non accorgendosi che continua a far incazzare gli italiani con queste trovate
in momenti di crisi dovrebbe essere proibito elargire cavalierati e onoroficenze varie
con tantissima gente,giovani che perdono il lavoro che chè è esodato o disoccupato o si suicida
ma non paga lui paga pantalone

emi m., crema Commentatore certificato 01.09.13 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre GRANDE PROF. BECCHI!

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 01.09.13 00:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!

Maria Marcianò 01.09.13 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani sono rimasti un mese senza un governo e sono entrati in crisi di identità, anzi in crisi isterica.
Alla fine hanno avuto il loro governo che non ha fatto altro che tartassarli come al solito.
A questo punto se al posto del governo ci mettiamo un dittatore fisso che cazzo cambia?
(Almeno ci risparmiamo i soldi delle elezioni e le prese per il culo)
Viva il Duce.

Davide B., Ascoli Piceno Commentatore certificato 31.08.13 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vabbè dai, mò stiamo esagerando. e che cazzo. manco 4 senatori possono nominare? abbiamo gente famosa che è da anni nel m5s e che ha fatto qualcosa per il nome italiano nel mondo?
mò non esageriamo eh.

Biagio C. Commentatore certificato 31.08.13 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

paolo r.,
Chi va per mare, questi pesci prende.
Certo che re Giorgio risolve a suo favore.
Mentre sul Blog ci si sfoga e ci si lamenta, loro fanno i fatti, ben sapendo che nessuno muove un dito per il reale cambiamento.
Il Movimento muove solo chiacchiere.
Con le chiacchiere, urlate o silenziose, non si è risolto mai niente.
La sveglia non suona a chiacchiere.

teodora i. Commentatore certificato 31.08.13 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che non ci. Siano "responsabili"volontari anche tra le fila del Movimento! Se ci saranno ,spero che se li carichi il Pd per sempre, se vorranno essere rieletti!

I voltagabbana prezzolati li abbiamo sempre disprezzati, non vedo perchè con questi eventuali, non dovremmo fare altrettanto!

Ignazia Farina, Ozieri SS Commentatore certificato 31.08.13 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Io vi commento sommariamente che sono nauseato da questo comportamento dittatoriale . Adesso con questi 4 personaggi ( altri parassiti sulle spalle dell'Italia , non votati da nessuno) , avranno la maggioranza ,per fare tutte le loro porcate . Pensano che non siamo in grado una volta scoppiati , di fargli pagare tutte queste ingiustizie . Sappiate che non ci arrenderemo mai e in ogni parte del mondo dove penserete di essere al sicuro vi troveremo e vi faremo restituire il maltolto.Ve lo promette un Italiano come tanti che si visto rovinare la vita da dei governanti incapaci.

angelo mazzali, Reggio Emilia Commentatore certificato 31.08.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento

E soprattutto: chi cazzo li paga a questi?
E' proprio vero che nei periodi di crisi i soldi pubblici da buttare nelle cose inutili si trovano sempre!

Davide B., Ascoli Piceno Commentatore certificato 31.08.13 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Sapete chi nominerei senatori a vita?Gli ultimi operai,minatori,ex dipendenti Eternit(quelli ancora vivi),operai dell'Ilva ecc.Ecco chi dovrebbero essere i senatori a vita,i diseredati i poveracci ,chi non riesce a tirare avanti!Queste decisioni di un governo a dir poco patetico e bildelberghiano,offendono ogni singolo cittadino Italiano!!Non so che cosa ne pensino all'estero,ma c'è solo da vergognarsi di chi ha guidato fin'ora il nostro Paese!!Così la penso e così scrivo! Un saluto a tutti gli onesti! Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 31.08.13 22:04| 
 |
Rispondi al commento

IL problema,la verità,è che re giorgio,risolve altro che se non risolve!Il fatto è che risolve per se stesso, non certo per il Popolo!La causa di questo immane caos,è lui!Qui convengo totalmente con Giulietto Chiesa,la causa dei nostri mali o meglio la non soluzione, è colui che è applaudito e consacrato come miglior presidente!Tutto ciò che fa ne è la prova lampante,non ultima la scelta dei nuovi senatori a vita!Ci è andata bene che non ha fatto l'Arcoreano senatore a vita. Auguri agli onesti! Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 31.08.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma, da Napolitano cosa vi aspettavate?
Continuare a stupirsi e sfogarsi non risolve.
Nuove elezioni? Confermeranno lo stallo attuale, senza soluzione.

Se il Movimento non si MUOVE in massa, Beppe potrà urlare e continuare ad informarci quanto vuole: NON CAMBIERà NULLA.
Loro, finchè nessuno li scuote con forza, mettendo seriamente a rischio le indisrturbate manfrine di potere, se ne faranno (come fanno) un baffo di blog, sfoghi e appellativi.
La sveglia, così, non suona.


teodora i. Commentatore certificato 31.08.13 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Come tutte le precedenti, un'altra perfetta ed estremamente lucida e veritiera analisi del Prof. Becchi, grande persona, molto attento, molto acuto.

Continui così, c'è un estremo bisogno di approfondimenti per far capire la drammatica realtà politica cui è soggetta l'Italia, così che si possa comprendere e, al momento del voto, essere decisivi !

Ivano A. Commentatore certificato 31.08.13 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Se il massimo che puo' nominare sono 5
significa che per un po' saremmo al riparo di un altro Monti. Ora cominciano a fare stupidate su stupidate. Comunque se 10 milioni di grillini
protestassero restando a casa il 6 o 7 di Settembre
si vedrebbe subito che dal panico passano
alla confusione più assoluta , l'intero inciuccio
si sgretolerebbe . Se fate azioni di protesta
non andrete da nessuna parte. Gli scioperi tradizionali sono finiti Nessuno viole essere ucciso.

luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 31.08.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Perchè?
Perchè sembra abbiamo ancora soldi da buttar via o dare in beneficenza a chi già ne ha...alla faccia dei disoccupati o dei pensionati.
Date le loro grandi capacità politiche, lo facessero almeno e solo come segno d'onorificenza sarebbe più decente da parte loro e comprensibile da parte nostra.

Andrea Jagher 31.08.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma Napolitano è un altro dei maggiordomi a libro paga della finanza mondialista ammazza-popoli!

PaoloMonaco 31.08.13 20:41| 
 |
Rispondi al commento

i soldi della crisi stanno alimentando la nostra fine!!!

speriamo nel buon senso di chi in veste di divulgatore svegli la massa!!

sandro b. Commentatore certificato 31.08.13 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare al Professor Becchi che in questa fase politica non solo il Presidente della Repubblica nomina senatori, in base all'art. 59 della Costituzione, ma anche i "padroni" dei vari partiti nominano senatori e deputati costringendo gli elettori che vanno a votare ad eleggerli. Ciò in virtù di una legge elettorale, il "porcellum", che è invece una legge incostituzionale. Lei, caro professore, potendo scegliere, avrebbe votato mai un senatore come Razzi o come Scilipoti? Ma diro' di più. avrebbe votato mai un senatore come Crimi se non fosse stato nominato da Grillo (che non è Presidente della Repubblica, ma è un signor nessuno, )facendolo passare come scelto dal popolo attraverso un ridicolo meccanismo pseudodemocratico come le parlamentarie? Se permette, mi sento più tranquillo dal punto di vista democratico essere rappresentato da "nominati" come Abbado, Piano, Rubbia e Cattaneo, piuttosto che da figuri ignoranti e imbarazzanti come Crimi ed altri grillini. I loro stipendi sì, ancorché ridotti, gridano vendetta.

Roberto Ferretti 31.08.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'ACCORDO CON CHI DICE CHE QUESTO FIGLIO DI BIP ORAMAI NON SIA PIU' SOPRA LE PARTI, ANDREBBE ACCUSATO DI TRADIMENTO ALLA CARTA

marco ., milano Commentatore certificato 31.08.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Capiremo subito quanto questi nuovi quattro "senatori a vita" ci terranno alla res publica. Sarà sufficiente che rinuncino ai soldi per dimostrare concretamente che possono apportare un beneficio concreto al paese.

PENADA Dr. Gustavo 31.08.13 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Negli ultimi decenni molti Architetti hanno confuso la loro professione con quella del sensale, mediatore tra il politico, le mafie e le imprese.
Renzo Piano dovrebbe essere una mosca bianca, grazie alle sue grandi capacità professionali.
Lo stimano a livello planetario.
Potrebbe fare molto per il nostro Paese.
Gli basterebbe candidarsi con il M5S. Nessuno metterebbe mai in discussione le sue opinioni o le sue scelte che sarebbero davvero libere ed autonome.
Alla gloria guadagnata in campo unirebbe la stima dei suoi connazionali, e non il disprezzo per aver accettato di far parte di questo gruppo di banditi.
Ros

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 31.08.13 20:26| 
 |
Rispondi al commento

anche papa francesco è pro nuovo ordine mondiale..

cosa credevate? perchè ratzinger lascia i papato menzionando il nuovo ordine mondiale??

a gia glie lo ha chiesto dio??

guardate la partita lasciamo stare!!

sandro b. Commentatore certificato 31.08.13 20:18| 
 |
Rispondi al commento

chiudete i conti bancari e postali e ritirate i soldi se ne avete, che se arriva la rivoluzione, vul dire che avete saltato due punti da poter giocare (pacificamente)..

a già state guardando le partite!! sono iniziate per .....

sandro b. Commentatore certificato 31.08.13 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è niente da fare...Questi stanno consolidando il loro potere. Non c'è speranza. Moriremo Piddini.

Gabriele Del Giovine Commentatore certificato 31.08.13 20:08| 
 |
Rispondi al commento


is fanno dispetti i grandi della terra..finchè non abbediamo al (nuovo ordine mondiale)!!

la gente sta guardano la partita, e gli aerei ed aerei agiscono?

sandro b. Commentatore certificato 31.08.13 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Al di là di ogni ricostruzione storica e di ogni valutazione riguardo a questo istituto giuridico, confesso che la decisione assunta dal presidente della repubblica di nominare quattro nuovi senatori a vita in questo particolare momento della storia mi ha provocato un senso di rabbia e di disgusto immensi e ha fatto crescere in me un desiderio, già maturato da tempo, di andarmene per sempre da questo paese, lercio, corrotto, stupido e ipocrita. Avv. Claudio Cagnoli-L'Aquila

claudio cagnoli 31.08.13 20:06| 
 |
Rispondi al commento

En passant
Premetto che fosse per me i Senatori a vita non esisterebbero. Forse nemmeno i Senatori, perlomeno in questa forma.
Certo Renzo Piano!.....
Mi piace molto il suo stile. Ho avuto la fortuna di "visitare e vivere" alcune delle sue opere. Richiama un pò Wright che rimane il mio Arch. preferito, Almeno questo è quello che io voglio vedere,nonostante il richiamo all'ordine del'arch. al "minuscolo" che ho in casa.
Postmodernista, postorganicista, metaorganicista, tecnologico: come si definisce il suo stile? Boh! A qualunque movimento appartenga in me ha suscitato emozioni.
L'opera che preferisco è la Biosfera. Mi piace l'dea e la scelta dei materiali per la sua realizzazione. Acciaio, vetro e natura(ma anche pietra e legno)per me sono la sintesi della bellezza. E' un grazioso capolavoro!
Ci sono anche le opere che trovo meno interessanti!
Da fruitrice, per esempio, non ho molto apprezzato la Chiesa di P. Pio che tutti elogiano. Preferisco quella di Brasilia, almeno nella forma. E' come se nel progettarla si fosse posto solo il problema di accogliere una grande quantità di gente, dimenticando lo scopo della visita.
Nel raccoglimento il cristiano ha bisogno della fitta penombra. Usa le candele per richiamare la luce.Le Chiese che hanno funzionato maggiormente infatti sono quelle gotiche, dove il buio ha la funzione di esaltarla.
Per farla breve l'Architetto si è conquistato la GLORIA tanto che nessuna carica potrà mai rappresentare per la sua persona un valore aggiunto.
Anzi! Gli conviene davvero confondersi con la ciurma dei mascalzoni?
Montanelli rinunciò conservando la sua indipendenza e salvaguardando la sua dignità.
Vorrei inoltre far notare a tutti che 13 000 euro al mese per lui sarebbero bricioline. Alcuni non si sono resi conto di chi parlano.

E ancora mi spiacerebbe scoprirlo in futuro come train d'union tra Grillo e il PD. Se così fosse chiedo solo chiarezza e onestà.
Saluti
Rosella

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 31.08.13 20:05| 
 |
Rispondi al commento

via un'altra guerricciola...Obama il Pacifista non Pacifico...ormai ha deciso...!ora siamo a posto...
ora si che siamo FALLITI..!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 31.08.13 20:01| 
 |
Rispondi al commento

NESSUNO DI QUESTI FALLITI E VENDUTI ALLE LOBBY E IGNOTI POTERI DOMINANTI...DOBBIAMO MANDARLI A CALCI IN CULO...FUORI INCOMOETENTI...
E TU OTTUAGENARIO,,,PROVA A CAMPARE CON MILLE EURO l mese e mille problemi.....a noi chiedono sacrifici e loro si spartiscono la torta...
venduti chiacchieroni e falliti...ne combinassero almeno una decente...falliti...non vi ho votato...via calci nel culo....
grillo sono sempre con te....
NESSUN ACCORDO CON NESSUNO...HANNO DISSOLTO QUESTO PAESE....INCOCLUDENTI....BATMAN BATMA BATMAN----

maria progresso, firenze Commentatore certificato 31.08.13 19:51| 
 |
Rispondi al commento

LA NOSTRA è UNA REPUBBLICA MONARCA COMANDATA IN QUESTO PERIODO DALL'OTTUAGENARIO RE GIORGIO...ABBIAMO UN DIRITTO DI VOTO...PARI ALLA FUNZIONE DELLO SCIACQUONE DEL CESSO DI CAMPAGNA....
QUESTI FALLITI NON MI RAPPRESENTANO HANNO FATTO FALLIRE IL PAESE...SONO DEI PARASSITI..GENTE KE CAMPA DI POLITICA....ANDATE A LAVORARE PARASSITI....

maria progresso, firenze Commentatore certificato 31.08.13 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Tanto in politica si continua con spendi e spandi e poi chi paga siamo sempre noi!

vera m., roma Commentatore certificato 31.08.13 19:45| 
 |
Rispondi al commento

che politica gretta E CHE presidente monarca ci troviMO OGGI..MA NON SAREBBE IL CASO DI MAndarlo in pensione...tanto di cappello a questi 4 nomi illustri...ma questa norma costituzionale va abolitA..diamogli altri tipi di riconoscimenti ....ma senatori a vita mi sembr UN INSULTO ALLE MIGLIAIA DI LAUREATI BRaVI E IN Gamba ke emigrano xkè non c è uno straccio di lavoro....
+ che altro è un'arma x loski affari sempre di loro i falliti ke stanno lì da venta anni...
GRILLO CACCIAMOLI A PEDATE NEL CULO,,,,,,

maria progresso, firenze Commentatore certificato 31.08.13 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

comunque al di là di tutto, la posizione del M5S è chiara e abbiamo già ampiamente discusso e votato questo argomento..e cioè che l'istituzione della norma che prevede la facoltà da parte del PDR di procedere alla nomina diretta dei così detti "senatori a vita" per noi va abrogata!!
Un conto è una carica di rappresentanza elettorale, certificata da un voto e un consenso popolare, un altro è riconoscere dei "meriti" a persone che hanno dato lustro al Paese...basterebbe un un riconoscimento della REPUBBLICA per meriti culturali,artistici, scientifici,sociali...come fanno in francia con la LEGION D'ONORE...oppure come in UK viene conferito il Titolo di "Baronetto" SER...insomma a "costo zero"..anche quì come al solito dobbiamo sempre distinguersi..
Comunque non ce ne vogliano questi "bravi personaggi"...che sono e restano "autorevoli"..anche se nessuno l'ha votati..a questi quattro senatori rivolgo un "appello" cercate di dare il v/s contributo dall'interno,per migliorare questo paese..pensando in primis ai più "deboli"..nessuno deve essere lasciato indietro..

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 31.08.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo in diversi post che tutti gli italiani devono essere contenti per la nomina di 4 fenomeni.
Beh, io non lo sono, anzi mi fa schifo che si continui con questa pratica di dare diritto di voto senza mandato dei cittadini. Mi fa schifo che Napolitano un giorno dica mai più senatori a vita e il giorno dopo li aumenti (non dimentichiamo monti).
SE questi 4 fossero persone di intelligenza suoeriore (o in alternativa di moralità normale) rifiuterebbero la nomina per rispetto verso i cittsdini.

Alessandro G. Commentatore certificato 31.08.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi sfugge il merito della questione. Quattro sono morti e quattro vengono nominati. Tutt'al più si può discutere sulla Cattaneo. Certo, si può eliminare l'istituto dei senatori a vita, ma per ora non si è fatto.

Stefano Lazzarin, Roma Commentatore certificato 31.08.13 18:56| 
 |
Rispondi al commento

AL PRESIDENTE NAPOLITANO CHIEDEREI DI NOMINARE MINISTRO DELLA GIUSTIZIA A VITA ANTONIO DI PIETRO PER I GRANDI SERVIZI RESI AL PAESE.

Gerardo Di Cola Commentatore certificato 31.08.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credevo alle mie orecchie. Il nostro Pdr che con la scusa di chiamare Sky per far loro gli auguri coglie l'occasione per giustificare la sua volontà di nomina dei quattro senatori come "atto dovuto"! Mah, mi devo prendere un Plasil! pardon, antiemetico! (aka: pubblicità occulta)

Mario Villani, Roccadaspide (SA) Commentatore certificato 31.08.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

A prescindere che è innegabile l'amicizia di beppe grillo e renzo piano resta ferma ed insormontabile, a mio modesto parere, l'impraticabilità di piano della politica che non fa parte dei suoi "arnesi", a detta dello stesso architetto, che predilige il sentiero irreversibile della sua professione, che l'ha condotto dove l'ha condotto. Quindi già non vedo di che cosa grillo dovrebbe compiacersi in merito alla nomina del suo "amico" a senatore se non giusto rallegrarsene con lui. piano non farà certo un uso "politico" della sua onorificenza che a questo punto va presa così per quello che è: giusto nulla più che una onorificenza che fa onore a lui e rende lustro all'Italia. non credo che piano andrà mai a sedersi in Senato se non per qualche cerimonia od affini e se proprio dovesse essere chiamato a votare per la "sopravvivenza delle istituzioni" (rigiratela come vi pare) non credo che a quel punto si vorrà astenere dall'uniformarsi. Sarebbe anche umanamente comprensibile per uno che dichiaratamente non "mastica" né ben "digerisce" il politichese. Resta il pensare alla reale motivazione di Napolitano: un occhiolino a grillo perché non recalcitri troppo di fronte ad un prossimo "rovesciamento" delle attuali larghe intese e scapito di un intesa a senso unico e binario morto finché assestamento e consolidamento del M5S non avvenga? Nel tirare a campare abbiamo visto che sono tutti maestri, soprattutto, ad onor di statistica del ramo vita, sul protrarsi di questo campare non è che possano fare troppo affidamento. Tutto comunque può essere ma in ogni caso napolitano ha fatto le nomine per opportunismo e non certo per fare un favore allo Stato in un momento dove i conti pubblici traballano e non si sa più dove tagliare la spesa pubblica. Un evidente strappo che deve avere delle serie motivazioni politiche le quali con il lustro alla patria ha ben poco a che fare.

rino lagomarino Commentatore certificato 31.08.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

VA ANCHE BENE NOMINARE DEI SENATORI A VITA MA NON CON UN VITALIZIO DI 13000 EURO NETTI AL MESE AVETE ROTTO IL CAZZOOOOOOOOO!!!!!

luca spano 31.08.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Qui lo scrivo e qui lo confermo:
se al Colle ci fosse stato Sandro Pertini, mai e poi mai saremmo arrivati a questo punto.

Luigi Bonardo Commentatore certificato 31.08.13 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo francamente imbarazzante il commento di Becchi. Si parla di quattro prestigiose personalità italiane, note ed apprezzate nel mondo come di quattro minus habentes nelle mani di Napolitano che obbediranno, proni al suo comando, in occasione della realizzazione di un suo disegno politico! La storia delle persone in oggetto narra di ben altra autonomia di giudizio e capacità di autodeterminazione. Riguardo al costo dell'operazione, faccio sommessamente notare che tutti e quattro gli elevati al laticlavio godono, per loro esclusivo merito, di redditi sufficienti a garantire loro una serena sopravvivenza, anche lunga auspicabilmente, e trovo francamente di pessimo gusto l'allusione al fatto che i Senatori a vita vivano più a lungo di altri, quasi ad augurarsi la loro pronta morte per risparmiare una spesa allo Stato! Via! E' ben altro quello che mi aspetto dal M5S che ho votato e che continuo ad apprezzare per quanto i suoi parlamentari stanno facendo!

Giorgio Alessandroni 31.08.13 17:46| 
 |
Rispondi al commento

La situazione politica, caro Becchi, caro Grillo, grazie alla volpe di re Giorgio si è imbottigliata. Come quando sei imbottigliato nel traffico cittadino. Scriviamo tante belle cose sul blog, purtroppo letto da pochi, mentre i pennivendoli della carta stampata dei giornali con cui incartiamo il pesce, e delle televisioni, hanno isolato il movimento. E' ora di scendere in piazza con gli operai, con la gente, per far sentire la voce degli oppressi, dei poveri, dei cassa integrati, dei piccoli imprenditori soffocati dalle tasse. Proprio come si faceva un tempo, ritornando allo spirito del movimento degli anni sessanta, oramai pii ricordi di Vendola, Ferrero, Di Pietro, Fassino, e tutti i desaparesidos di una sinistra defunta. Diamoci da fare. E' giunta l'ora, ogni ritardo sarà fatale per il Movimento 5 Stelle.

f.saverio schinzari 31.08.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento

"Ciao! Ho lanciato una petizione "Al Parlamento ed al Capo dello Stato (artt. 50 e71 Costituzione) : Raccolta firme" e ho bisogno del tuo aiuto per diffonderla. Puoi prenderti 30 secondi per firmare?

Ecco il link: http://www.change.org/it/petizioni/al-parlamento-ed-al-capo-dello-stato-artt-50-e-71-costituzione-raccolta-firme Ecco perché è importante: Al Parlamento ed al Capo dello Stato (artt. 50 e 71 Costituzione)

Raccogliere le firme per un provvedimento di Legge che permetta ai lavoratori dipendenti ed ai pensionati di portare in detrazione l'I.V.A. E' importante perché in Italia centinaia di persone si uccidono tutti gli anni per la mancanza di un lavoro o comunque per precarietà economica, mentre recuperando l'evasione fiscale si avrebbero a disposizione ( a parte la barzelletta dei 120.000.000.000 di euro all'anno ) oltre 300.000.000.000di euro ( dati ufficiali dell'allora Governatore Mario Draghi, quando parlò di "macelleria sociale" 16% del P.I.L., più i 70.000.000.000 di corruzione anno, come ha pronunciato la Corte dei Conti nel confermare i dati di Draghi, e i 36.000.000.000 annui di evasione I.V.A. pronunciati l'anno scorso sempre dalla Corte dei Conti).

Con 300.000.000.000 di euro all'anno si potrebbero dare 4.000.000 di nuovi posti di lavoro con uno stipendio lordo di 75.000 euro l'anno, che ridarebbero nelle casse dello Stato 84.000.000.000 di euro come I.N.P.S. e circa 60.000.000.000 di euro come I.R.P.E.F. tutti gli anni.

Così si potrebbe rilanciare il Paese e risparmiare altre migliaia di morti inutili: nei luoghi di lavoro, sulle strade, per terremoti in case o scuole di "burro", frane, esondazioni, ecc. ecc. che fanno circa la triste somma di 10.000 persone l'anno. Questo trovando decine di migliaia di posti di lavoro nella sicurezza, prevenzione. Altri nel patrimonio storico italiano che è vastissimo, nel turismo, ecc.

.................................. Grazie Beppe"

Giuseppe Vitali 31.08.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Ottima mossa di Napolitano, così forse finalmente si potrà fare a meno del PDL

Marco Rossi 31.08.13 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Un paese intero ed un governo ostaggio di un pregiudicato evasore fraudolento, ecco come siamo ridotti.
Al peggio non c'è limite.
Se cado io cade il governo, anzi no, anzi si.
Oltre che pregiudicato è diventato pure rimbambito.

domenico 31.08.13 17:20| 
 |
Rispondi al commento

si capisce al volo cosa stanno studiando
in momenti di crisi 4 stipendi da senatore
in più

ma non importa l importante e tenersi i privilegi
degli italiani non importa a nessuno

andiamo alle elezioni
M5S primo su tutto

rina c., pescia Commentatore certificato 31.08.13 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Salvo imprevisti, il Nobel per la pace, smembrera' la Siria, per onorare al meglio la prestigiosa riconoscenza. Non basta avere la pelle nera, essere democratici, repubblicani, socialisti(?) o di destra: Quando i burattinaio ordina, i burattini eseguono! Come in Iraq e in Libia, anche la Siria sara' passata al setaccio e diventera' preda di bande criminali che getteranno il paese in un eterno caos; con la benedizione degli imbellettati colonialisti, che non muoveranno piu' un dito, perchè intenti a consumare la nuova orgia di potere e festeggiare l'aggiunta del nuovo tassello nel puzzle Imperialista!
Tutti sanno cosa succede e chi sono i mandanti e chi sono le pedine. Pedine, che con un politichese sempre piu' forbito, rinnovano la loro solidarieta' pelosa, e con atteggiamenti pilateschi, tentano di salvarsi la faccia, la LORO, ma non di milioni di persone, bambini, vecchi, che andranno al macero.

Obama vuole "schiaffeggiare" Assad ma sta ricevendo sberle su tutti i fronti:
Il "club dei sanguinari" si è sgretolato e lo schiaffo della Camera dei Comuni di Londra, pesa come un macigno:
Obama vuole combattere una guerra tutta sua, ma di questa guerra è il primo sconfitto!
Mi augurerei di un ripensamento dell'abbronzato a fasi alterne, e che, magari, in un momento di follia, con la mente sgombra da lobbie e interessi, rinunciasse e dicesse, che, le pressioni portate ad Assad hanno avuto dei risvolti positive e l'emergenza rientrata:
Cosi' potremmo RITORNARE a vedere ragazze in minigonna, senza burqa, e la meglio gioventu' siriana, passeggiare di notte per le vie di Damasco senza il pericolo d'essere sgozzati, come avviene da decenni: Gli crescerebbe un naso lungo, ma l'accetteremmo come nelle migliori favole.
Ma obama ha gia' perso e i perdenti sono i piu' pericolosi!
...

Game Over @reloaded 31.08.13 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è l'ora di finirla. ci sono governi che sono campati grazie al voto dei senatori a vita. è una vergogna. tante grazie a napolitano che ne ha nominati 4 in una volta sola.

Maurizio Parenti 31.08.13 17:17| 
 |
Rispondi al commento

basta con questa prerogativa di stampo monarchico concessa al Presidente della Repubblica. riformare l'articolo della costituzione e cancellare la norma, vietando che in futuro nomine del genere possano avvenire. non devono + esserci senatori a vita.

Maurizio Parenti 31.08.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Siamo di fronte all'ennesima "bravata" di chi dovrebbe essere garante della Carta costituzionale e la utilizza, in verità, a proprio piacimento come pezza d'appoggio per decisioni improvvide ed immotivate, in quanto, solo per citare una ragione, violano in maniera eclatante la parità di trattamento dovuta a tutti i cittadini italiani.
Io sono pronto. Alla mia veneranda età vorrei chiudere gli occhi nella consapevolezza che tutti coloro che si sono impossessati delle Istituzioni repubblicane riducendole a rifugi per incapaci e corrotti avessero il giusto castigo qui sulla terra. Dio può aspettare perché eterno. Noi non possiamo attendere e dobbiamo rivendicare al più presto, con ogni mezzo necessario, il rispetto del Contratto sociale. Io vorrei sapere (la domanda è retorica) per quale plausibile ragione debba (non è un errore, è il congiuntivo) continuare a subire le cervellotiche decisioni di tanti ladri, farabutti e disonesti nominati in Parlamento che si arrogano il diritto di condizionare la mia esistenza, pur essendo dei falliti a 360 gradi. Mi indigno e quindi mi ribello fino all'estremo, perché la nostra vita, il nostro pensiero, i nostri buoni sentimenti non contano niente e vengono quotidianamente calpestati da questa banda di appestati e profittatori insensibili, avidi ed egoisti per i quali una lezione "storica" è urgente e provvidenziale. Che cosa ce ne facciamo di una vita così miserabile se non sappiamo reagire minimamente a chi ci umilia ingiustamente e non viene mai convocato affinché paghi il giusto indennizzo? Morale della favola: il tempo del fioretto è scaduto, ritorniamo ad usare la clava. Parola di un gandhiano e di un vero cristiano (il mio riferimento è il Cristo che scaccia i mercanti e i cambiavalute dal tempio).

Mario Riganello 31.08.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

SPERIAMO CHE RE GIORGIO VENGA CHIAMATO AL PIU' PRESTO IN UN ALTRO MONDO...NON SE NE PUO' PIU'....

deu seu (gundar), cagliari Commentatore certificato 31.08.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le argomentazioni del prof. Becchi non mi trovano molto d'accordo. Non ha senso decontestualizzare il parere di Terracini che rifletteva le preoccupazioni - alla fine del fascismo e alla nascita della nostra repubblica - di un uomo che come pochi aveva a cuore le sorti della democrazia.
I nuovi senatori a vita daranno un pò di dignità a una istituzione che vede al suo interno personaggi (altri mi sfuggono) come il gangster, Gasparri, Razzi e Scilipoti, la Mussolini.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 31.08.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Letta-bis: undici i senatori M5s che non vogliono le urne. Ma Sonia Alfano: "Me ne risultano almeno venti"
DOVETE IMPARARE A SMENTIRLI IMMEDIATAMENTE
NON FATEGLI FARE IL LORO SPORCO GIOCO

michele ., rimini Commentatore certificato 31.08.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Occorre contrastare davvero queste politiche PDL e PD-L ,non solo a parole,e cio' non si ottiene ritornando al voto con questa legge elettorale, non si ottiene aspettando di avere il 51 % dei consensi, ma rendendosi indispensabili per un governo diverso da questo.

ciao

sandro 31.08.13 16:41| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di alcuni commenti che sto leggendo su questo post che ha il merito d'aver acceso una bella miccia per dar fuoco alle coscienze di molti, ho notato che ce n'è qualcuno che potrebbe essere oggetto del discusso reato di "vilipendio". Ho pertanto in animo di dire la mia proprio su questo desueto "paravento" istituzionale. Se a qualcuno di noi sale il personale disprezzo nei confronti di colui che a nostro avviso non rappresenta più la sacra Istituzione a cui fa capo ma che anzi sembrerebbe persino calpestare, mi sembra che la stessa Costituzione gli dia il diritto di manifestarlo pubblicamente, questo suo sprezzante giudizio. La prima obiezione mossa contro questa ovvietà è che l'insulto non sia un giudizio...e che quindi possa essere passibile di querela. Ce ne sono tante in circolazione di querele in questi momenti dove tutti danno dell'idiota a tutti, infatti. Ma il vilipendio è ben altro! Il vilipendio delle istituzioni potrebbe essere perpetrato da chi, essendone a capo, le usasse a sua immagine e somiglianza, per esempio. Ciò farebbe di costui il primo ad offendere spudoratamente l'alta carica a cui è stato demandato. Se allora io cittadino pubblicamente "sputo" con linguaggio crudo in faccia a costui tutto il mio disprezzo,motivato da constatazioni politiche condivise fra l'altro da milioni di concittadini, ecco che a quel punto è inoppugnabile che il mio "sputo", il mio "insulto", sia l'espressione dell'esercizio incontestabile del pensiero politico, libero e insopprimibile. Chiunque deve avere il diritto di poter insultare chi a sua volta insulta, e per primo, le istituzioni. Più chiaro di così...! Quando sarà abolito questo estremo baluardo del potere ottocentesco chiamato vilipendio?

rino lagomarino Commentatore certificato 31.08.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

alò nuovo post

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 31.08.13 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Il loro indiscusso prestigio, per essere veramente tale e per rimanere intatto e non macchiato da una tal deplorevole azione politica di un re che vuole garantire la perpetuità a se stesso e agli amici che rovinarono l'Italia, imporrebbe un sol gesto:
LE DIMISSIONI DEI 5 NOMINATI.

Ma in Italia, più che altrove, si sa, per dirla in napoletano:
...e sold fanno venì a vista ai cecati ( i soldi fanno tornare la vista ai ciechi).

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.13 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Ieri il nano ha detto se decado da senatore finisce il governo.. oggi ha detto il governo non cade Letta sta facendo bene!!!
Brutto nano arteriosclerotico ti vuoi togliere dai coglioni???
Io sono disoccupata e senza reddito (come tanti ormai) e l'ottuagenario arteriosclerotico anche lui nomina 4 senatori a vita.
BASTA GRILLO L'AUTUNNO E' TROPPO LONTANO BISOGNA AGIRE SUBITO.. LETTA E RENZI SI STANNO FACENDO BELLI SULLE PIAZZE E NOI??? URGENTE PRESENZIARE PALAZZO CHIGI

Liviana V., Firenze Commentatore certificato 31.08.13 16:29| 
 |
Rispondi al commento

I 4 senatori a vita di recente nomina in questo momento di crisi economica profonda, a mio parere dovrebbero riconoscerne ed apprezzarne il significato, riconoscerne il prestigio di tale nomina,però rifiutarne la remunerazione che si aggira circa a € 20.000 mensili a beneficio di enti qualificati per la tutela dei poveri,o di orfanatrofi di bimbi abbandonati,dimostrando la loro generosità e noi apprezzarne la loro sensibilità, oltre che i meriti nella loro professione.Questo è il mio parere.E.Ricci

sindacato l., milano Commentatore certificato 31.08.13 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando il M5S sarà al governo, dovrà abolire immediatamente l'istituzione del senatore a vita.

Il fatto è che è nella costituzione, eliminare questo istituo non sarà facile.

lucifero 31.08.13 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Forse non vedete il lustro che è' stato dato a questo paese. Se no, domando quali siamo i criteri di valutazione, forse quelli di chi ci vuole interdetti e fuori ?

AAA 31.08.13 16:21| 
 |
Rispondi al commento

che bello
le stelle che si scandalizzano degli stipendi dei 4 senatori a vita(e questi 4 sono tra i pochi che hanno dato davvero lustro all'italia e agli italiani)
mentre zitti e mosca sugli stipendi pubblici di elementi come Messora o Nick il nero, gente che nella loro vita se hanno lustrato qualcosa ,,,sono state le scarpe

papaveri epapere Commentatore certificato 31.08.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Gerardo Di Cola. E se non gli davano il laticlavio non ce lo risolveva il problema energetico?
E poi come scusi? Non sa che è questione di condotte petrolifere?
In Siria perché crede che ci siano tanti problemi?

Lady Dodi 31.08.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Nominate persone eccelse che potrebbero dare tanto a questo paese come hanno fatto nei loro campi professionali, ma perché non l'hanno fatto prima di impegnarsi politicamente? Semplice perché non vale la pena di governare questo popolo, non vi preoccupate, a parte i lauti compensi non cambierà una virgola, non si può insegnare a un mulo la coreografia andalusa, il mulo ha la sua indole quella di lavorare e zitto, non sprecheranno le loro genialità per noi, statene certi.

abitante 31.08.13 16:13| 
 |
Rispondi al commento

E vaiii , italiani, altri 4 super geni da mantenere a peso d'oro , per tutta la loro vita...povera gente ehhh, che ha bisogno come aveva bisogno Monti...e incassano anche da morti, le liquidazioni vanno agli eredi.

caterina c. Commentatore certificato 31.08.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento

I carabinieri hanno trovato un pericoloso ARSENALE in una macchina ad un posto di blocco in Valsusa. Allora ci aspettavamo di leggere un lista del tipo: una decina di bombe a mano, due missili anticarro, un bazooka, tre kalashnikov e due beretta. Una volta questo si definiva un “arsenale”, sia pure ancora con qualche forzatura.
Ora vediamo cosa hanno trovato in questa macchina: 6 maschere antigas, tubi di plastica, un po’ di fionde, cesoie, guanti e tute da lavoro scure… E poi 5 molotov. Qui naturalmente bisogna vedere se erano già montate o ancora da montare (il che significherebbe 5 bottiglie vuote, uno straccetto e una tanica di benzina…).
Chiaramente poca roba, ma se ben ben trattata mediaticamente fa apparire i no tav come un branco di pericolosi terroristi.
Continua a leggere:
http://www.coscienzeinrete.net/politica/item/1521-sequestro-arsenale-no-tav-ma-perchè-dare-aiuto-alla-propaganda-pro-tav

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 31.08.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Calma Gianluca. Fra poco in piazza ci scenderanno "loro", per disperazione.

Lady Dodi 31.08.13 16:10| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO BEPPE GRILLO SENATORE A VITA !!!

AAA 31.08.13 16:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Mi hanno detto che i Magnifici Quattro sono di sinistra.
Abbado in particolare è un estimatore entusiasta di Castro e Chavez.
Qualcuno lo avvisi che in Parlamento non troverà ne Hugo ne Fidel ma D'Alema e la Bindi.
Ed è già un lusso che trovi Rosy Bindi e non Rosy Mauro!

Lady Dodi 31.08.13 16:07| 
 |
Rispondi al commento

L'epoca dei geni squattrinatii e bisognosi di sostegno economico e' finita da un pezzo. Questi non fanno al caso e le nomine sono politiche a tutti gli effetti, la minoranza di questo paese se c'è' deve insorgere per questo uso strumentale di regole cha hanno ben altra finalità. in GB hanno fatto baronetti quattro musicisti pop. Qua siamo ancora alla musica classica e nemmeno uno straccio di comico senatore a vita !!!!!

AAA 31.08.13 16:06| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI E SIGNORE QUANDO CI SVEGLIAMO??? NO F35, NO TAV, NO MUOS, NO €URO, NO GLOBAL, NO MISSIONI MILITARI, NO EQUITALIA, NO SERVICE TAX, NO ALL'OPPRESSIONE FISCALE, NO DISOKKUPATI, NO FINTI DECRETI SUL LAVORO CHE NON SERVONO A UNA MAZZA: DETASSARE IL LAVORO CHE NON C'E' E' UNA PAZZIA!!! INVESTIRE LE POCHE RISORSE CHE ABBIAMO NELL'INDUSTRIA BELLICA E' UNA PAZZIA!!! LA DEMOCRAZIA, I DIRITTI DEI LAVORATORI E LE IMPRESE SONO A RISCHIO!!! PER COLPA DI MAFIOSI E INCOMPETENTI AL GOVERNO DA 30 ANNI, NOI E IL NOSTRO PAESE STIAMO MORENDO CON ATROCE AGONIA. CI HANNO CONDANNATO AD ESSERE UNA COLONIA USA-TEDESCA CON SUDDITANZA A VITA, DISTRUGGENDO IL NOSTRO MADE IN ITALY, CON LA FUGA DEI CERVELLI ALL'ESTERO E IL RICOVERO DI EXTRACOMUNITARI. SE AMIAMO IL NOSTRO PAESE, LE NOSTRE FAMIGLIE, I NOSTRI FIGLI, IL NOSTRO FUTURO, BISOGNA CHE SCENDIAMO TUTTI A MANIFESTARE DISSENSO NELLE PIAZZE D'ITALIA, SENZA BANDIERE DI PARTITI E SINDACATI, PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI!!! LA RETE NON BASTA, BISOGNA SCENDERE NELLE PIAZZE!!!

Gianluca F. Commentatore certificato 31.08.13 16:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.
ADORO COME VENGONO DIFFUSE LE NOTIZIE IN QUESTO PAESE:

TAV: BLOCCATA AUTO ARSENALE. DUE FERMI IN VAL SUSA

A questo punto uno si aspetta di leggere che a bordo del veicolo sono stati trovati Kalashnikov, mitragliette da guerra, granate, bazooka...
e invece ecco a voi l'nventario del pericolosissimo arsenale:

5 Fionde
4 Cesoie
6 Pneumatici
6 Maschere antigas
5 Molotov
6 Tubi in plastica
31 Chiodi a quattro punte
18 Tute scure

NON HO PAROLE... UN'ALTRA STANDING OVATION PER I NOSTRI PROFESSIONALISSIMI PENNIVENDOLI CHE CI RENDONO OGNI GIORNO SEMPRE PIU' ORGOGLIOSI DI VIVERE IN UN PAESE SITUATO AL 57 ESIMO POSTO DELLA CLASSIFICA MONDIALE PER LA LIBERTA' DI STAMPA.

Marco T. Commentatore certificato 31.08.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe mi sono rotto proprio i coglioni di queste continue denunce verso i nostri politici del cazzo che fanno quello che vogliono da una vita e noi poveri coglioni a lamentarci solo. Perché una volta e per sempre non diciamo basta a tutto questo prima che sia troppo tardi? Facciamo la questa guerra civile del cazzo e ammazziamoli tutti quei signori che decidono di tutto e di tutti basta armiamoci e combattiamoli per il bene dei nostri figli.
Ti saluto sperando che il mio sogno si realizzi ciao

Giuseppe sannino 31.08.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il "sig."Presidente può nominare chi vuole,ma non con i ns soldi.Nei popoli civili e demogratici togliere ai poveri per rimpinzare i già ricchi viene definito un crimine.Ma non era un comunista? No lui era solo amico dei lavoratori.....Forza amici del M5S,chi la dura la vince.

Ivano Cerrito 31.08.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La piazza è stata abbandonata, sommersa dal disfacimento, dal qualunquismo e le lotte di poltrone, che garantiscono il perpetuarsi di certe logiche affaristiche!
Non lo fa nemmeno im Movimento, che salvo qualche blitz e campagna elettorale, non ritiene necessario esaltare delle tematiche preoccupanti e incombenti:
Sono scelte!

La piazza è stata abbandonata!
Le folle oceaniche, a difesa dei diritti e del lavoro, languono in uno spettrale silenzio!
Le folle oceaniche a difesa dell'art. 11, della costituzione, e contro tutte le guerre, latitano:
Si sono distratte o forse, piu' semplicemente non hanno ricevuto l'"invito" con striscione annesso, che CERTIFICA partecipazione, sgomento, sdegno! Frasi roboanti miste di solidarieta', vicinanza e lacrime sincere, hanno fatto il loro corso, ma forse sarebbe meglio dire, che il popolino: Consapevole, autonomo, è in attesa dei "mandanti" che gli suggeriscono tempi, luoghi e modalita' per esprimere rabbia e indignazione!
I mandanti, gli stessi che per interessi, fanno la guerra e promuovono la pace!

Certe scelte vengono blindate con la logica militare, sotto la fumosa copertura del "necessario, indispensabile" e diventano bronzee come le tavole della legge, e non si possono mettere in discussione!

Napolitano ha "fatto" 4 Senatori:
Perchè ci si lamenta?
Tanto can can per promuovere il Maggioritario, il presidenzialismo, il semipresidenzialismo, e poi, gli stessi si ribaltano, se l'uomo a cui hanno conferito questo potere , anche se non ufficialmente...lo pratica?

Una giostra, un modo di fare politica ad kapocchiam, dove i valori, le idee, mutano, si trasformano, in base a se si è al governo, o si è all'opposizione:
Se si è danneggiati o si è premiati.

I teatranti vivono con la certezza di dirigere un popolo, vittima di un obnubilamento mediatico, sapendo che nessuno si opporra'.
Ma non si stupiscano se poi, davanti a politiche recessive, prevaricazioni di stampo coloniale/liberista, si risponda sempre piegando la testa!

Game Over @reloaded 31.08.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Atti o anche semplici Segnali di risparmio sulla politica, dai luoghi del comando, non ne arrivano nemmeno di finti, non si vergognano in nulla e per nulla .
Hanno una faccia tosta da far impallidire un morto.
Gli italiani vogliono ridurre il numero di parlamentari e napolitano li aumenta ;
Gli italiani vogliono togliere i soldi ai partiti e invece il governo inventa una nuova trattenuta fiscale sui redditi.
Procedono come se l'Italia fosse la loro proprietà privata , la trattano come un giocattolino ; e invece dietro ogni centesimo che succhiano ogni giorno dal nostro portafoglio c'è il sudore di tutti noi lavoratori.

caterina c. Commentatore certificato 31.08.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

Nel frattempo il nobel per la pace,quello abbronzato, "sta decidendo" se invadere la Siria.

Bè,ma il premio nobel era del 2009,è come se fosse scaduto.

Allora mettiamolo sugli scaffali dei supermercati greci!!

A parte il Movimento, chi riesce a dirmi una cosa che abbia ancora un senso?
Vorrei la prendeste come una sfida.

Un saluto

Path Walker Commentatore certificato 31.08.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la casta dei presidenti delle dinastie del depredare non molla il suo osso vari faccendieri entrano ed escono dai palazzi del potere non sanno ha chi devono pagare le mazzette per accapararsi contributi e appalti è una bolgia bellissima tutti corrono e non sanno chi comanda il governo è bellissimo non sanno ha chi dare denari e ha quali politici ne vedremo delle belle su concussioni ed appalti truccati dai politici al governo è relativi uffici tecnici----regionali comunali è una bolgia di governo alla deriva...

antony.gentile 31.08.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

In un momento cosi'difficile in cui giovani e padri di famiglia sono senza lavoro,pensionati non ce la fanno ad arrivare a fine mese con la misera pensione di 500euro,e questi sono stati capaci di inventarsi pure i senatori a vita PD( a soli 13000euro netti al mese) pur di rosicchiare voti.I roditori avrebbero'piu'dignita'(senza offesa x i roditori)!!

Area52 31.08.13 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Alle prossime votazioni saranno schiacciati come insetti, promesso

AAA 31.08.13 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Forza allora qualcuno li conti questi mangiapane a tradimento, meglio un senatoriato di in cavalierato in questo paese di mantenuti e raccomandati

AAA 31.08.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

il vecchio massone ancora una volta ci spacca i coglioni con le sue manovre tattiche per mantenere lo status di questo potere corrotto -massone e mafioso con la speranza che non cambi niente in italia e sopratutto in europa cosa che gli interessa di più ....un bel vaffanculo e un bel male incurabile fulminante a lui e tutto questo vecchiume politico che ormai ci ha spaccato e frullato i coglioni in tutte le salse -----

the1fabio 31.08.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Mentre Letta, Monti e Berlusconi nominano altri 3 milioni di disoccupati a vita.....

Il paese dei nominati.


Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 31.08.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, se davvero vuoi andare a governare e se davvero intendi raggiungere un ampio consenso, devi puntare ad acquisire l'elettorato di centro-destra; e non quello di centro-sinistra, che, purtroppo, attualmente rappresenta la maggior parte dei tuoi sostenitori.
Ricorda che il più grande partito d'Italia è quello dell'astensionismo, ed esso è formato per la stragrande maggioranza da potenziali elettori del centro-destra.
Solo così puoi aspirare ad una possibile vittoria.
Lascia perdere tutti i sinistroidi che attualmente dicono di sostenerti e di essere dalla tua parte, questi individui qua sono pateticamente volubili ed inaffidabili; alla prima occasione ti molleranno per seguire la loro solita e retrograda ideologia comunistoide.
I "rossi" non cambiano mai. Fanno solo finta di cambiare, ma poi nel profondo rimangono sempre e comunque degli irriducibili bolscevichi ottusi ed ortodossi.

Re Napolitano e i 4 cavalieri bolscevichi 31.08.13 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ormai è chiaro che il sig. Napolitano mira ha salvare il culo solo al suo comunismo fottendosene alla grande dell'ItaLIA - Se pensava veramente al popolo Italiano che lo sta mantenendo da una vita si sarebbe limitato ad aggiungere spese, ma così non è stato perchè cercha in tutti i modi di salvare il suo partito del cazzo non l'Italia.......si dovrebbero vergognare d'essere comunisti hanno osato persino incassare soldi dal KJB dagl'anni 30 a gli anni 90 vendendo l'ITALIA ALLA Russia ; fatto strano è che tutto è rimasto impunito.sono solo dei buffoni

antonino riso 31.08.13 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravo Becchi.Per quanto riguarda il numero di senatori a vita che il Presidente può nominare è evidente che il numero 5 si riferisce ad ogni singolo Presidente e non al numero massimo di senatori presenti in Parlamento; la cosa è evidente senza ombra di dubbio.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.13 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Il mio augurio a Giorgio è di morire di tumore, ma piano piano, e poi, se esisite l'aldilà, di andare all'inferno e bruciare per sempre. Non sei il mio Presidente sei una merda come tutti gli altri.

Lucio Mazzulla Commentatore certificato 31.08.13 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano ha finalmente pestato una merda e reso un cattivo servizio alla democrazia e al suo partito, su queste nomine grideremo vendetta per i prossimi trent'anni

AAA 31.08.13 15:31| 
 |
Rispondi al commento

perche i miei commenti non vengono publicat???????

gaetano tascone 31.08.13 15:28| 
 |
Rispondi al commento

bell'esempio di risparmio che ci da il presidente ! !

mario di genova, orbetello Commentatore certificato 31.08.13 15:28| 
 |
Rispondi al commento

BECCHI, GIU' LE MANI DA RUBBIA!

Gerardo Di Cola Commentatore certificato 31.08.13 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio, alla Cattaneo preferisco moglie e tre figli da mantenere

AAA 31.08.13 15:25| 
 |
Rispondi al commento

RUBBIA E' UNA FONDAMENTALE RISORSA PER RISOLVERE IL PROBLEMA ENERGETICO ITALIANO. E BEPPE LO SA!

Gerardo Di Cola Commentatore certificato 31.08.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano dimettiti !
Ci piace vincere facile :)

AAA 31.08.13 15:20| 
 |
Rispondi al commento

COME DISSE TOTO': E IO PAGO!

luciano p., mestre Commentatore certificato 31.08.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Paolo Becchi, perchè i 4 voti dei nuovi sen a vita dovrebbero essere per Letta? Non potrebbero essere per il futuro gov. di Sel, quelli del PD che hanno le palle e sono molti e M5S e quelli che ormai vomitano a far parte dei comico-tragici del PDL? Che ci vuole? un po di palle e unghie affilate!
Anche se in genere condivido quello che dici, non posso accettare le tue considerazioni finali sulla troppo lunga vita degli anziani senatori e sul costo dei 4 scelti personalmente da Napolitano! Ma quali sono i costi dei 1000 scelti personalmente da Berlusca e Bersani e Bagnasco? Su caro, dammi una risposta convincente!

Camillo Lusenti, Villanuova sul Clisi Commentatore certificato 31.08.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Colombia bloccata da giorni dalla lotta dei contadini e degli studenti. Anche in Colombia, come altrove, si protesta contro le logiche economico-finanziarie e contro gli sfruttamenti delle masse. Si dice basta ai trattati con gli USA, basta con le multinazionali, basta con questo sistema gerarchizzato che genera violenza, basta con le ipocrisie, con i privilegi delle classi al potere, con un sistema guerrafondaio, innaturale e alienante.
Oggi a queste persone non importa un fico secco di seguire le sagome proiettate in tv, queste persone non amano farsi distrarre e imbonire.

https://www.youtube.com/watch?v=KqDDKyLcrCs&feature=share

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 31.08.13 15:16| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOMANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!??!?!?!?!??!!?!!?!?!?!??!!??!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.13 15:10| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

devo dire una cosa,non è che voglia criticare il m5s,per carita,ma trovo che è il momento che informano tutti gli italiani sulla situazione attuale,con giornali e filmati da far vedere a tutti gli italiani,per fargli capire a cosa stanno andando incontro per colpa di questi quattro coglioni che ci governano,penso che solo cosi si potra arrivare ad ottenere la maggioranza alle prossime elezioni;che secondo me,non tarderanno!!!!!!!!

gaetano tascone 31.08.13 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, la vera rovina dell'Italia sono i sinistroidi parassiti ed ipocriti che da decenni vivono sulle spalle dei cittadini e dei contribuenti.
Se l'Italia si trova attualmente in una situazione così pietosa, la colpa è da attribuire in primis alla becera sinistra italiana (classe dirigente e relativo elettorato), che dal 1948 non fa altro che andare avanti a forza di assistenzialismo statale, di assunzioni pubbliche per chiamata diretta e di burocrazia amministrativa.
La nomina di questi quattro sinistroidi radical-chic rappresenta l'ennesima prova concreta di come il potere statale, qui in Italia, sia concentrato pressoché completamente nelle mani dei comunistoidi e del sinistrume italiano.

Re Napolitano e i 4 cavalieri bolscevichi 31.08.13 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori