Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

RAI e la spettacolarizzazione del dolore

  • 98


raimission.jpg
"Ho approfondito nei giorni scorsi il progetto di "The Mission", il reality "umanitario" che la Rai realizzerà in collaborazione con l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati e l'organizzazione non governativa italiana Intersos. Il programma andrà in onda il 27 novembre e il 4 dicembre 2013 per descrivere le condizioni dei campi profughi in Sud Sudan, Repubblica Democratica del Congo e Mali.
Mi sono già confrontato con la Presidente della Rai Annamaria Tarantola a riguardo, nel corso del colloquio che abbiamo avuto venerdì 2 agosto, chiedendo ulteriori informazioni sulla trasmissione.
Si tratta di tematiche e contenuti meritevoli senza dubbio dell'attenzione dell'opinione pubblica e che dovrebbero essere trattati con serietà e sobrietà. Tuttavia sarebbe opportuno valutare e verificare se il linguaggio di trasmissioni televisive come i reality sia quello adeguato a raccontare il dramma di chi è costretto a fuggire dal proprio Paese a causa di guerre e persecuzioni.
Dato il rischio di spettacolarizzazione della sofferenza altrui, ho ritenuto necessario preparare personalmente un'interrogazione rivolta ai vertici della Rai da presentare in Commissione di Vigilanza.
Anche altri commissari si sono interessati al caso; il deputato del Pd Vinicio Peluffo ha depositato un'interrogazione a riguardo. La nostra attenzione sul punto è, dunque, massima.
In particolare ho intenzione di richiedere alla Presidente Tarantola, al Direttore Generale Gubitosi e al Direttore di Rai Uno Giancarlo Leone chi e in che modo produrrà le due puntate; se saranno accordati cachet alle celebrities che parteciperanno al reality; come sono state richieste e acquisite le liberatorie per l'utilizzo delle immagini delle donne, degli uomini e dei minori accolti nei campi profughi visitati.
Ho chiesto inoltre di visionare la puntata numero zero già registrata in modo da poter comprendere se sono stati effettivamente rispettati i principi che regolano, nel Contratto dei Servizio, la missione e il ruolo del servizio pubblico radiotelevisivo perché, in caso negativo, si dovrebbe ripensare la stessa messa in onda del programma."
Roberto Fico
Presidenza Vigilanza RAI
Movimento Cinque Stelle

14 Ago 2013, 15:18 | Scrivi | Commenti (98) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 98


Tags: Congo, Mali, mission, Rai, Roberto Fico, Sudan, Tarantola

Commenti

 

Sono indignata, offesa, mi vergogno per la Rai e chiedo scusa al popolo africano sofferente al quale si toglie anche la dignità della sofferenza.
Questo popolo altero, bello, intelligente è stato privato di tutto nei secoli passati dalle colonializzazioni( col benestare di tutte le religioni)e oggi si ha il coraggio di fare trasmissioni di quel genere.
Ma, scusate, il principe Savoia, non si vergogna? Va bene la Barale che la vergogna l'ha persa da tanto tempo... ma cavolo un Savoia!! Dovrebbe mettersi la maschera quando va in giro. Ma come abbiamo potuto farlo tornare in Italia? come? mi chiedo, come? Sono furibonda.

Graziella Castelletti, Grottammare Commentatore certificato 27.11.13 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francamente mi sembra un po' eccessivo paragonare Roberto Fico a Giulio Andreotti:
Giancarlo Leone ‏@giankaleone7: Visioniamo numero zero? Neanche Andreotti ai tempi della censura osava tanto.

Remigio del Grosso 24.08.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Cristina Corti 17.08.13 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Firmiamo la petizione su Change.org che ha già raggiunto 82.000 firme! http://change.org/nomission


Concordo pienamente col vostro esser perplessi su come il tutto verrà visto e recepito.
Il rispetto e la dignità di queste persone sfortunate, devono esser priorità assoluta!.

Marco Trevisan 16.08.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Fate fare una bella trasmissione approfondita sul "club Bilderberg" o sulle scie chimiche.

Fabrizio Rossi 16.08.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutto il popolo M5S, buongiorno sig. Fico

sono favorevole ad mandare in onda una trasmissione i cui fini siano solamente quelli di mettere a conoscenza le persone di drammi subiti da altri popoli, ma strumentalizzare con un reality queste vicende, perlopiu' sentire le persone che ne faranno parte lamentarsi sul loro cachet, sono totalmente sfavorevole pubblicizzare un dramma solo per la bramosia di denaro di certe persone, per questo meglio non andasse in onda sotto forma di reality, anzi sarebbe piu' giusto affrontare il tema con una trasmissione molto piu' seria condotta da persone serie.
Se deve essere un reality, per favore Sig. Fico, faccia del tutto per far in modo che non venisse trasmessa.

maurizio d., latina Commentatore certificato 16.08.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Sarà la solita porcata strumentalizzata per farci digerire tutti gli immigrati che ci stanno invadendo da anni col benestare della nostra vergognosa politica e di quella dei massoni di bruxelles. Chissà perchè Beppe non ha mai parlato di immigrazione: nessuno si è accorto di quanta delinquenza abbiamo importato e di quanto sono cambiate in peggio le nostre città ? Questo reality è stato voluto dalla boldrini.. che sia stramaledetta !!!!

Giulio L. 16.08.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento

just hypocrit revolting strumentalitation pro domo mea bleah

Ethan Levi 15.08.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Quando si riuscirá a togliere i partiti dalla RAI?

Paolo martelli 15.08.13 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Dagli anni in cui la RAI si è adeguata a Mediaset per non soccombere si è avuto un crollo culturale e di stile irrimediabili (anche un disegno per non far crescere le persone) perché è risaputo che mantenere lo stato culturale basso ha fatto sempre comodo!

Pensate come era prima, mia nonna ha imparato a scrive grazie ad un programma intitolato "non è mai troppo tardi"...

C'è tanta pulizia da fare in RAI bisogna essere più drastici ... Troppa offesa all'intelligenza ....deve essere una televisione a supporto della crescita di un individuo dove anche lo svago (non è questo il caso) sia di interesse culturale, la gente ha bisogno di quest'opportunità per migliorare del resto il servizio è pagato! BASTA!!

P.S. Io non più la TV da 11 mesi ormai, Roberto, fai in modo che la ricompri...

Luca Urciuolo 15.08.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

quando leggo queste posizioni così di centro, una volta si sarebbe detto democristiane, mi sembra ke anke il M5S si sia pdielle-pidimenoellizzato!! ma è mai possibile ke nn possiamo contare su alcuno in Italia ke voglia un Italia migliore??

vito p., gagliano del capo Commentatore certificato 15.08.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

il problema non è tanto mandarlo in onda sì o no,quanto l'averlo REALIZZATO ed è riprovevole e vergognoso che le celebrities partecipino previo accordo sul loro cachet,che vengano pagati per mostrare una popolazione che "sopravvive" di stenti,che non ha niente e che muore e di malnutrizione e di fame e di malattia...e poi non se ne può più di vedere degli Al Bani e degli Emanueli Filiberti,che te li trovi in questo drammareality e poi al Festival di Sanremo con le loro trash melodies,ma fanno pena!!!

Lo facessero gratis,andassero loro tra i profughi con la loro tendina,come all'isola dei famosi,per 2/3 mesi se resistono!Lì sì che non c'è davvero una minchia da sgranocchiare sotto i denti!!!!!
Io la penso così...

sara g., modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.08.13 12:23| 
 |
Rispondi al commento

caro cittadino roberto fico,
innanzitutto bisogna premettere ke già di per sè la formula del reality non è assolutamente adeguata al tipo di trasmissione ke ci hai appena indicato essere nel progetto di Mission, eppoi la dovresti smettere anke tu di essere troppo accondiscendente nei confronti dei vertici Rai...ancora nn ho visto nessuna rivoluzione da parte tua...nessuno taglio drastico di stipendi d'oro in Rai: Vespa prenderà gli stessi soldi per la prossima stagione, fazio anke, Floris anke, gli imbecilli considerati Vip, di Ballando con le stelle ed altre amenità del genere, prenderanno gli stessi cachet gonfiati a dismisura, solo perkè in rai governano 4 agenti dello spettacolo morti di fame ke fanno il buono ed il cattivo tempo senza controllo di nessuno o meglio cn l'appoggio politico del pdl e del pd-l!!!quindi smettila di frignare e comincia a lavorare anke tu, c'è tanta pulizia da fare ed il tuo unico strumento deve essere la mannaia...se penso ke nei giorni scorsi, proprio sul programma "Mission", sul sito tze tze ho letto ke Albano aveva kiesto per se e per sua figlia la modica cifra di 750.000 euro mi viene da mandare aff....lo anke te!!quindi sveglia e basta frignare altrimenti lascia il posto a qualkunaltro ke ha le palle sempre del M5S!!

vito p., gagliano del capo Commentatore certificato 15.08.13 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Robbè,che te lo dico a fare...STRONCALIII!!

uran u. Commentatore certificato 15.08.13 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi tutto questo lo fanno per impietosire la gente. Lo fanno per ammaestrarla: tutto questo serve a far pensare all'italiano medio che è più fortunato di altre persone, perciò non serve armarsi per la libertà e la giustizia, perciò inconsciamente noi pensiamo che una guerra civile non ci voglia, se dovessero andare male le cose, perché certamente ad altri starebbe andando peggio che a noi. Perché trasmettere il programma proprio in questo periodo a cavallo con Tares, IMU e IVA? Perché così sarà più facile e per rendere il popolo malleabile ci mettiamo su questo programma osceno sulla disperazione e sul dolore altrui così noi saremo più disposti a farci rubare altri soldi. Ragazzi fermiamo questo scempio. È ora di dire basta a questa addomesticazione della Rai. Il solo concepimento di questo programma è uso schiaffo all'intelligenza umana, una presa per il culo cosmica. Non facciamoci prendere in giro. Ora Basta. Era meglio farci un documentario di 4-5 puntate condotto da qualcuno che si è interessato di questi problemi negli anni o associazioni no profit e magari dare loro con un messaggio i soldi per procurare cibo. Ma con quelle teste di cazzo chiamate impropriamente da Fico celebrities (chi sono? Perché vogliono cachet da capogiro? Non lo possono fare gratis? Quale razza di cerebroleso, guarda caso molti simile a celebrities, chiederebbe un cachet enorme quando deve presentare persone che non hanno cibo?) non possono assolutamente essere inviati. Non si scherza con il dolore delle persone. Fico non permettere che quel programma venga trasmesso. Fermali!

Daniele Moriello, Fiorano Modenese Commentatore certificato 15.08.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Fico,
scrivi italiano! sei preseidente della commissione di vigilanza della televisione puobblica che veicola il linguaggio! Ma che diamine! possibile non si riesca a scrivere un pezzo, un comunicato senza terminologia straniera? Preoccupatene e preoccupatene vivamente.

Paolo Camilleri, Latina Commentatore certificato 15.08.13 08:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravo roberto, non reality sulla sofferenza altrui,sono indignata di persone che ci guadagnano sulla sofferenza 500.000 euro, pagati dal popolo,ci pensi albano, sei un cantante,e stimato per quello.

lidia r. Commentatore certificato 15.08.13 06:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho piena fiducia in te Roberto e nel tuo operato come in tutti voi del movimento 5 stelle

Maura chiarelli 15.08.13 04:33| 
 |
Rispondi al commento

È proprio vero che la Tv pubblica è di regime, già è vergognosa così adesso, figuriamoci con un reality sulle condizioni dei campi profughi

Ales, Monza e Brianza 15.08.13 02:53| 
 |
Rispondi al commento

Io ho firmato questa petizione:

http://www.change.org/it/petizioni/rai-non-mandare-in-onda-il-reality-mission-nomission?share_id=WnRnqljyUu&utm_campaign=signature_receipt&utm_medium=email&utm_source=share_petition

Per seguire #nomission

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.08.13 02:28| 
 |
Rispondi al commento

Direi che è tutto sintonia con la politica aziendale Rai , be , dire Rai vuol dire PD, PDL , ormai; "tutti insieme appassionatamente !"
L' impressione é che gli argomenti delle notizie dei tg, dei programmi d'intrattenimento, le inchieste, siano nella maggior parte dei casi, volutamente orientate su due o tre argomenti o fatti .
Primo argomento, il più gettonato fra tutti è, nei tg, è la cronaca nera , dove un caso di omicidio diventa quasi un reality che dura diversi anni Altro argomento che è un'appuntamento quotidiano è: cosa fa il Papa e dato che in Italia ci dovrebbe essere la libertà di religione, uno stato laico dovrebbe parlare anche di altre confessioni religiose . Poi ci sono i "momento-serial". Alcuni esempi: il femminicidio, sembra che in questi ultimi giorni ci sia in atto una strage di donne, non è così, di donne, purtroppo ne muore, in Italia, una ogni due giorni, uccisa da un compagno o convivente, ma questo succede da diverso tempo.
I suicidi d'imprenditori e operai; sono poco più di tre mesi (forse 100 GIORNI) che non se ne parla! Le slot machine, ce ne hanno parlato per giorni; non ci sono più? Gli sbarchi di clandestini in Sicilia non se n'è parlato per mesi, ma non si sono mai fermati. Ed ora un reality con persone con arti amputati da mine o bombe, ammalati di HIV, bambini senza vaccini per il morbillo?
E poi chi lo conduce? Gente che curarsi una carie può farlo andando a Miami.
Ma che razza di tv Pubblica è la Rai?

giordano 15.08.13 00:10| 
 |
Rispondi al commento

10 e lode!!!

mara b., Castiglione delle Stiviere Commentatore certificato 15.08.13 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo non per commentare, ma per chiedere al Presidente Vigilanza RAI, se è di sua conoscenza che la maggior parte degli esodati erano dipendenti delle poste andati in prepensionamento con laute buonuscite, lasciando il loro posto di lavoro ai figli, senza regolare concorso. Se riterrà di approfondire, La prego di darmi eventuale risposta. Ringrazio anticipatamente.

donato caserta 14.08.13 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma la puntata zero è un segreto di stato?
la richiesta di vederla richiede controfirma del pontefice?

Se le puntate sono state inserite in palinsesto devo ricordarmi di mettere un vetro davanti alla tv così quando guardo questo bel programma sadomaso non sporco lo schermo (i gusti son gusti disse il gatto leccandosi il culo, infatti c'è anche chi apprezza il sado....):
ma volete mettere la soddisfazione di andare lì a dire ai poveracci con gesto dell'ombrello: "io prendo 100.000 euro a puntata, toh!!"....LIBIDINE! ORGASMO!!!

E vedere i poveri ci farà sentire più ricchi, che con la crisi che il governo guerrafondaio incentiva comprando f35 non è poi tanto male

E poi è anche un business di associazioni (a delinquere?) che chiederanno la donazione (magari col cellulare) per spenderseli tutti in massaggiatrici (mentre pure gli italiani stanno male e quando nei dopoguerra erano alla fame non è che gli africani gliene fottesse un cazzo di niente... e aggiungo che i profughi vengono in europa proprio perchè i PAESI CONFINANTI che li conoscono bene li cacciano via a calci in culo).

E poi ancora business perchè ormai buona parte degli italiani ha capito che l'immigrazione è solo un magnamagna di organizzazioni paracule che si fottono soldi a tutto spiano scaricando tutti i costi e i problemi sulla collettività, quindi bisogna ritoccare un po' l'opinione degli italiani che rischia di essere troppo vera e sfavorevole alle ladrate.


ps godere come maiali della disgrazia altrui non è poi un peccato così infernale, basta andarsi a confessare.... quindi la trasmissione si farà (con la benedizione centrocattolica) e non sarà vietata ai 18 (e nemmeno col bollino giallo)

p.p.s. spero che mettano anche i racconti delle minorenni metodicamente stuprate dalla polizia per passare i confini degli stati (altro spettacolare orgasmo televisivo con odiens del pene ingrossante....)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 14.08.13 23:02| 
 |
Rispondi al commento

è una roba schifosa per voyeur morbosi !!!!

pietro voto 14.08.13 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Ebbene?
Tutto regolare?
E allora perchè devono esserci questi persomaggi?
Come li chiama egregio signor Fico?
Lei le chiama celebrities?
Vede signor Fico una sua collega in parlamento usa lo stesso tipo di inglese nei confronti di un "puttanier".
Esattamente dice: " is not a delinquent".
Immagino che il suo "celebrities" sia dovuto alla sua romana:
"Frequentation in the Parlament, dear mister Henry Fig".
Good Bye, please get up.

Ivan.Italico 14.08.13 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per carità. Non si ha da fare! Poi con certi personaggi...

Claudio ., Verona Commentatore certificato 14.08.13 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma è mai possibile che gli interessi di pochi ci devono propinare un uso cosi distorto della televisione pubblica? fate un documentario, ma non un reality!!!!Vergogna! questo è speculare sul dolore.

Marco Cipo 14.08.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Fico grazie M5s per la trasparenza
il programma va abolito. non abbiamo bisogno che queste quattro mezze calzette ci offrono 'spettacoli' di sofferenza pagati con i nostri soldi (ne hanno gia' abbastanza.)considerato poi che il giorno dopo a questi programmi non succede nulla.quei soldi vanno devoluti direttamente agli operatori che ogni minuto toccano con mano e da tempo la sofferenza di queste donne uomini e bambini senza colpe


giuliana piras 14.08.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Questa notizia l'abbiamo già letta alcuni giorni fa. Ci sproni ad informarci e poi pubblichi cose "vecchie". Vogliamo essere aiutati, cazzo, della mission non ce ne importa nulla!!!

Donata Marzi 14.08.13 21:29| 
 |
Rispondi al commento

non fate trasmettere una cosa del genere!!!!una vergogna per il mondo intero!!!!quella non è ne informazione ne altro,quella è tv di merda!!!!!fico,ferma tutto!!!!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 14.08.13 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Roberto . questo è ragionare con un alto profilo umanitario e professionale.Sono orgogliosa sempre di voi tutti .

Paola spagnolo, porto potenza picena Commentatore certificato 14.08.13 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Le tue paure caro Roberto sono fondatissime,rileva tutto dacci una tua opinione ma cerca di fermare quest'ultimo obrobrio...fallo in nome di quella povera gente,fai tornare la rai alla normalità

pelli v., roma Commentatore certificato 14.08.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Questo tema non è adatto ad un reality. Se vogliono parlare di tale argomento che si faccia un documentario dove a parlare siano persone documentate e competenti.

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 14.08.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Già. Come i preti in cerca di santità: vanno a fare gli "eroi" nel terzo mondo dimenticando quello che hanno in casa. Questo non fa notizia.

Andrea Jagher 14.08.13 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Informare male, disinformare o confonde ? Cosa é peggio ?
Credo che confondere é molto peggio che informare male o non informare. Vediamo perché.
Noi tutti prendiamo le nostre decisioni sui fatti se ci confondono le idee non siamo in grado di prendere nessuna decisione ferma, quindi in queste condizioni sono pochi quelli in grado di fare delle ricerche valide a scoprire la realta delle cose e combattere. Per gli altri ( la maggioranza ) c'é solo una soluzione : lasciar perdere il problema e non pensarci piú.
Guardate i guai giudiziari di Berlusconi, a lui interessa che la gente sia disinformata per attuare contro a coloro che lo hanno accusato. Programmati per combattere al posto suo(stupidi ?). Mentre se pensate a Ustica li c'é stato per anni un piano per confondere la gente proprio perché non devevano intromettersi in "affari di stato" americani. Si sono dette cosí tante cose su ustica che qualche giornalista un giorno dovrà rispondere per aver despistato (confondere) chissà.
Non fare é peggio significa non cambiare niente magari per anni e anni. Aiutiamoci per restare sempre ben informati !
Un saluto

Bruno Vescio 14.08.13 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti anche e soprattutto per le richieste riguardo le liberatorie dei minori.

Roberto m. Commentatore certificato 14.08.13 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Bravo rompi le scatole fino in fondo perché siamo tutti stanchi.

Aldo Secco 14.08.13 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Roberto,
sono l'iniziatore della petizione su Change.org . Sono veramente contento della tua sensibilità verso la questione. Al di là della differenza di partito (io sono responsabile immigrazione per l'Italia dei Valori a Parma) ho pienissima fiducia nel tuo operato e sono certo che garantirai che i livelli di "decenza" siano rispettati.
Cari saluti,

Andrea Casale

Andrea Casale 14.08.13 19:54| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi servono 20 euro per fare benzina nella mia uno! È di tutto il resto non so proprio cosa cazzo fammene ! !!! Tutto quello che scrivete mi fa incazzare come un SATANA!!!!


Come al solito bravo e puntuale.
La spettacolarizzazione fa perdere il senso della realtà.
Ho avuto molte esperienze (lavoro) in Africa e ricordo in Somalia alla periferia di un villaggio nell'Ogaden ci fermammo amangiare sotto degli alberi.
Dei bambini (quelli col ventre gonfio per la fame)ci guardavano ma, quando tentammo di dargli qualcosa, fuggirono.
Gettai la scatoletta vuota del tonno che avevo mangiato in terra e un bambino venne a mangiare la terra intrisa dell'olio del tonno.
E questa e solo la punta dell'Iceberg, non possiamo permettere che il dolore diventi pretesto per una passerella di personaggi che si definiscono artisti.
Bravo Roberto

angelo cangemi, roma Commentatore certificato 14.08.13 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che rende sospetta questa trasmissione sono i nomi delle cosiddette celebrities circolati: tra gli altri Paola Barale una assoluta nullità nel campo dello spettacolo; Michele Cucuzza altra assoluta nullità nel campo del giornalismo televisivo; Emanuele Filiberto ennesima assoluta nullità nel campo umano, per nostra fortuna mancato pretendente al trono d'Italia e figlio di un impudente assassino dichiarato. E noi dovremmo pure pagarli?

giancarlo antici 14.08.13 19:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Bravo Roberto, ma credo che ci sia stata già una raccolta di firme e che ha già raggiunto il quorum per annullare il programma, tantè che Albano che avrebbe dovuto condurre il programma si è pure indignato perchè perderebbe il compenso di 750 mila euro.
Controlla Roberto, tieni sempre gli occhi aperti, le iene sono terribili.
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 14.08.13 19:32| 
 |
Rispondi al commento

COME SI ESTORCE IL CANONE SECONDO LA SCUOLA TORINESER

Approvo le linee d'azione del presidente della commissione di vigilanza del M5S, e spero che prosegua instancabile.

Magari smascherando anche i mille rivoli con cui si disperdono, sino al deficit, i miliardi spesi dalla rai, strappate dalle tasche degli italiani con il canone.

C'è chi non riesce a mangiare e la rai ci fa dei party con i soldi estorti da Torino, con altri papponi che chiedono chiedono chiedono, come cavallette, alla chiunque, con messaggi intimidatori ad ogni nominativo a cui riescono ad accedere dall'anagrafe comunale.

Il canone va abolito. Ma sino ad allora va regolamentato il tipo d'invio di messaggi tal tono minaccioso, con cui si chiede il canone alla cieca, a strascico, anche ai singoli componenti di una stessa famiglia!

Hanno rotto il cazzo!
Si cerchi di calmierare questa gentaglia predisposta al parassitismo e all'estorsione del canone in forza di legge, con metodi non sempre canonici, e quantomeno, psicologicamente, scorretti!

gennaro esposito 14.08.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Roberto, questi secondo me ti guardano come un extraterrestre, sei certamente il primo presidente vigilanza RAI che si pone il problema inverso sulla spettacolarizzazione del dolore (nel senso che fino ad ora si saranno posti solo il problema della "produttività dei programmi" (economica e politica) e non certo quello della dignità delle persone che a loro avviso è secondaria... in nome dell'informazione loro intendono mostrare come stanno male in quei paese così la gente di qui si ritiene tutto sommato fortunata, si rincuora pensando a chi sta peggio di loro e su quel concetto poi passano gli spot pubblicitari allo stesso modo delle leggi sull'immigrazione e la cittadinanza facile per chi arriva qui e diventa un fatto da risolvere solo italiano...

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 14.08.13 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo perché ci dobbiamo scandalizzare. Non è forse tutto in linea con il livello culturale raggiunto dalla RAI negli ultimi anni??
La RAI, al pari di Mediaset, produce solo tv spazzatura, zero cultura, zero informazione, repliche e rewind a ripetizione, programmi demenziali, a cui si sono aggiunte le inguardabili serie di produzione tedesca e francese, che forse abbiamo dovuto acquistare come ulteriore atto di vassallaggio nei confronti dei nostri padroni europei. Il livello dei programmi è pietoso, così come la pubblicità ossessiva e la programmazione a orari sempre più impossibili per chi lavora e non può arrivare a mezzanotte per vedersi un film farcito di spot pubblicitari.
Inutile accanirsi per l'ennesimo reality demenziale. Bisogna rivedere tutte le regole, oppure eliminare il canone obbligatorio, che oggi non è più motivato, né giustificato per questa TV spazzatura.

Pierluigi C., Pesaro Commentatore certificato 14.08.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Bravo, molto bravo, attento solo a non farti fregare che quelli sono molto più farabutti di quanto credete. Lo so che già lo sapete che sono dei grandissimi farabutti ma loro lo sono molto di più ancora di quanto si possa credere.

Sarebbe bello se qualche spezzone della puntata zero, almeno quanto serve a capire il vero spirito del programma, potessimo vederlo pure noi.

ugo mantino 14.08.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Anche se non guarderei mai un programma rai, ringrazio di cuore l'impegno e l'integrità dimostrata, come diceva Battiato" uh! com'è difficile restare calmi e indifferenti
mentre tutti intorno fanno rumore".
Mi verrebbe voglia di fare qualche battuta alla Sgarbi sui vostri cognomi ma solo per sottolinearne la perfezione metaforica.
Grazie

Alessandro Ranuncolo, La Spezia Commentatore certificato 14.08.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

bravo, fai conoscere come utilizzano i soldi del canone, stai facendo un buon lavoro continua non ti fermare bravo

plinioilgrande 14.08.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

la sig.ra Boldrini, se riesce, sensibilizzi i dipendenti ONU che si prendono valangate di soldi ed indennità molto ma molto più consistenti dei piccoli finanziamenti che poi danno ai progetti internazionali.

ONU E ALTRI POLITICI SUPER ARRICCHITI: VERGOGNATEVI !!

Silvia P. Commentatore certificato 14.08.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento

visitate qs: https://www.change.org/it/utenti/42651572

e firmate...

massimo sprecace' 14.08.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Io, non essendo presidente di nessuna commissione, non sapendo ne leggere ne scrivere, con un cervello da gallina, ho la certezza che le celebriti non alzerebbero neanche lo sguardo senza cachet, anche se di rango ig-nobile, e dal mio piccolo, ho provveduto a firmare una petizione, non serivirà a niente ma tante domande non me le pongo, le tragedie umane non sono argomento da reality, è ora di finirla di specularci sopra.

abitante 14.08.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO ROBERTO!
Già affiora alla mia mente il ricordo di quell'ATTORE che faceva beneficenza e convinceva a far donazioni per le popolazioni povere dell'africa!
Poi si scoprì che vendeva un suo libro di immagini,fatto senza badare a spese,ed i proventi..PRIMA
COPRIVANO LE SPESE... POI
ANDAVANO A LUI E AL SUO MANAGER...POI...
..SE RESTAVA QUALCOSA (MAI) ANDAVANO AI BIMBI AFRICANI!
VIGILIAMO!
hasta siempre estrellas

Bruno- Grassi, Savignano sul rubicone Commentatore certificato 14.08.13 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Nel linguaggio ormai diventato comune, la parola “Reality” è riferita a trasmissioni che indagano e “rappresentano” la realtà secondo uno stile giornalistico, debitamente spettacolarizzata. I c.d. “Reality” sono programmi di intrattenimento che propongono riprese dal vivo di situazioni reali, o presunte tali, nelle quali intervengono alcuni vip (in genere ex celebrities in cerca di una ormai perduta visibilità). Non è rilevante secondo me il fatto che costoro percepiscano o meno un compenso. Il loro compenso è comunque già insito nell’apparire in televisione.
Perché non trasmettere più semplicemente un vero e proprio “Documentario” ?
Infatti, come recita l’enciclopedia del cinema: con il termine documentario si intende, nell'uso comune, un film, di qualsiasi lunghezza, girato senza esplicite finalità di finzione, e perciò, in generale, senza una sceneggiatura che pianifichi le riprese, ma anzi con disponibilità verso gli accadimenti, e senza attori. Non a caso, nei Paesi anglosassoni si impiega sempre più spesso il termine nonfiction. Alla base del documentario c'è un rapporto ontologico con la realtà filmata, che si pretende restituita sullo schermo come si è manifestata davanti alla macchina da presa, senza mediazioni.
La Rai teme forse che proiettando un onesto documentario anziché un reality non otterrebbe l’audience pianificato o pensa che la presenza di un Albano, un Cocuzza e simili rendano l'argomento più interessante ?

Patrizia C., Milano Commentatore certificato 14.08.13 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Roberto; a chi interessa, sul sito change.org è attiva da qualche giorno una petizione, che chiede l'annullamento della trasmissione.
Non si possono vedere spettacoli del genere in tv; piuttosto che si destinino i soldi alla costruzione di un ospedale per aiutarli!

giusi a. Commentatore certificato 14.08.13 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Interessante

Giuliano Benazzi 14.08.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Roberto,
GRAZIE come sempre per l'informazione precisa e puntuale,svolgi serenamente questo compito e cerca di capire quello che succede in RAI.
Abbiamo avuto per opera dello spirito santo la vigilanza RAI e adesso vigileremo.

Buon lavoro.

siamo in guerra Commentatore certificato 14.08.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
OTTIMO LAVORO ROBERTO FICO,PERO'A MIO PARERE,CERTE TRASMISSIONI COME QUESTE DA "IL CASO UMANO" NON DOVREBBERO ESSERE TRASMESSE
ALVISE

alvise fossa 14.08.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Tutto giusto ma mi pongo una domanda: dal momento che realtà come queste non vanno, da parte di un paese progredito, descritte (telegiornali,speciali e reportages giornalistici ce ne sino stati...eccome), seppur con spirito umanitario, bensì risolte....cui prodest? Voglio dire, la descrizione 'umanitaria' da parte della tv, (prr definizione spettacolare se no non sarebbe tv) puó contribuire a risolvere il problema? Ecco, questa é la domanda etica da porsi.

Franco venditti 14.08.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono totalmente contraria alla messa in onda di questa oscenità (ho letto che albano si becca 500.000 euro più un'altra quisquiglia per la figlia)per produrre finte lacrime, non parliamo poi di emanuele filiberto che starebbe bene in miniera aSsieme a tutto il resto della combriccola.

SAPETE QUANTA POVERA GENTE SI AIUTEREBBE CON I SOLDI SPRECATI PER PAGARE QUESTE PERSONCINE.

Se fossa una trasmissione VERAMENTE seria basterebbe fare una prima serata invitando
-Medici Senza Frontiere
-Emergency
-Reporters sans frontière

bruna pornaro, venezia Commentatore certificato 14.08.13 17:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

bravo

roberto benatti 14.08.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento

"PER SORRIDERE UN PO'(invece di incazzarci molto):

Solamente a leggere i nomi di questi VISCIDI SERVI
delle iene e caste politiche-economiche mafiose,
chiamati MANAGER con stipendi d'oro solo per fare propaganda e ubbidire ai loro papponi ma a spese
di NOI FESSI costretti a pagare l'iniquo CANONE TV
mi vengono delle domande spontanee:
-pres. rai TARANTOLA (dal garzanti:grosso ragno
peloso,giallo e nero,dell'europa meridionale;il
suo morso è doloroso,classe aracnidi!!)
-dir.gen,rai GUBITOSI (viene in mente DUBITOSI;
dal garzanti:incerto che desta ansia o timore!!)
-dirett. rai LEONE (dal garzanti:grosso felino con
zampe minite di fortissime unghie retrattili, con
dentatura potente,ord. carnivori!!).

Un doveroso ricordo ed omaggio alla memoria del
defunto capo della polizia MANGANELLI e al nuovo
sostituto PANSA (ricorda PANZER-carro armato dei
tedeschi nella 2 guerra mondiale)!!
Tante volte le coincidenze sono significative!!

Tornando a "the mission":
E' vero quello che albano ha dichiarato riguardo
al suo compenso di 500.000 euri più qualcosaltro
(QUANTO??) per la figlia????

Presidente Fico ci fidiamo ciecamente di VOI 5*,
ma assolutamente NON CI FIADIAMO DEI "TARANTOLA,
DUBITOSI, LEONE, fratelli, sorelle, familiari e
figli a carico della mucca da latte " RAITV "!!

Per concludere una piccola doverosa domanda:
MA IN ITALIA NON C'E' NESSUNO CHE SOFFRE, MUORE E
SI AMMAZZA PER FAME e SOPRUSI POLITICI/ECONOMICI?
Perché si và in quei paesi QUANDO IL REALITY SI
PUO' FARE A CASA NOSTRA con grande risparmio di
denaro pubblico e attenzione ai GRAVI PROBLEMI DI
ITALIANI ALLA DISPERAZIONE E VESSATI DI CONTINUO?
O SI VOGLIONO SECRETARE GLI SCANDALI E SOFFERENZE
DEGLI ITALIANI E CONTINUARE A EVIDENZIARE QUELLI
DEI POVERI AFRICANI,ASIATICI, ECC..ECC..??

Domanda più per:
-King George 1°!!
-La santa protettrice dei profughi ed immigrati
nonché p.d.c. boldrini!!
-La rappresentante ufficiale ministro kyenge!!

ATTENDIAMO LA SMENTITA UFFICIALE DEL "THE MISSION"
GRAZIE!!

peppino russo 14.08.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho firmato per l'abolizione del programma, secondo la stampa sarebbe già stato eliminato ma non mi fido. Cittadino Fico informaci

Alekos Firenze, Firenze Commentatore certificato 14.08.13 17:11| 
 |
Rispondi al commento

...è il segno di come questa "Italietta" è caduta in basso...demagogica strumentalizzazione....
forza m5*****

ciriaco baldassare marras Commentatore certificato 14.08.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento

E' tipico dei regimi manipolare lo spettacolo a fini propagandistici.
Leggete qui:
"Quando entrai nel partito mi assunsi tosto la direzione della propaganda. […] Ogni propaganda dev'essere necessariamente popolare e adattarsi al livello intellettuale e alla capacità recettiva del più limitato di coloro ai quali è destinata.[…]ogni propaganda efficace deve concretarsi in pochissimi punti e saperli sfruttare come apoftegmi affinché anche l'ultimo figlio del popolo possa formarsi un'idea di quel che si vuole. La finalità della propaganda non consiste nell'andar contro i diritti degli altri, ma nel mettere esclusivamente in evidenza i propri […]"
Chi è l'autore?: Adolf Hitler nel “Mein Kampf”. Fa riflettere, vero?

elio vivalda Commentatore certificato 14.08.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro Roberto! Basta arricchire i volti noti in spregio al dolore degli altri. In Egitto la gente Muore, In Italia la gente muore....nell'indifferenza del prossimo, e nell'interesse di sconosciuti giornalisti e conosciuti volti televisivi che fanno a gara per mostrare il loro triste volto nel dare la notizia di una tragedia che per giorni gli darà visibilità e lavoro .
Sono con te

Nicola Di Benedetto 14.08.13 16:53| 
 |
Rispondi al commento

caro Fico, se non ci fossi stato tu nessuno alla Rai avrebbe nemmeno messo in discussione il programma, tanto sono viscidi i personaggi ormai che la comandano.Volevo però dire che ormai appare incredibile come si siano evoluti nella loro furbizia i potenti del mondo che da un lato provocano morte, sofferenze e profughi con le loro guerre provocate ad arte, che poi espropriano quelle terre dei loro materiali grazie all'appoggio dei fantocci che loro stessi mettono poi a governare in quegli stessi paesi, dopodichè dall'altro lato proprio quei potenti che detengono fra le tante cose anche i mezzi di distrazione di massa,e che quindi hanno anche la proprietà dei vari format televisivi, compresi appunto i realities,riescono a sfruttare quei popoli anche in termini di audience televisiva! E' incredibile, è il cerchio che si chiude, infatti vorrei ricordare che chi detiene il potere possiede le compagnie petrolifere, i governi, le multinazionali, ma soprattutto i mezzi di informazione, è la stessa schifosa gente che prima affama quei poveri esseri e poi li sbatte in prima serata per poterne sfruttare anche l'immagine di poveri e affamati.Questa è pornografia del dolore, Al Bano e tutti quegli altri vip di serie b che vogliono partecipare solo per proprio tornaconto si dovrebbero semplicemente vergognare!

nicolas r. Commentatore certificato 14.08.13 16:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fico.
Non scherziamo.

Allora perché non fare un reality a casa della Boldrini?
Fateci vedere la vita agiata dei nostri 'dipendenti'.

Sensibilizzateci dunque!

Un campo profughi servirebbe solo a renderci ancora più mansueti.

'oh!!! ma allora io sono proprio FORTUNATO!!! di fronte a tanta sofferenza che diritto ho, dunque, di lamentarmi! che mettano mano alla costituzione! che facciano quello che vogliono! accidenti! ma quando mi ricapita l'occasione di non pagare l'IMU?!'.

Basta giocare con la vita delle persone.
Signora Laura Boldrini: si vergogni.

Quintet Images 14.08.13 16:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Bravo Roberto !

Yuri b 14.08.13 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente io avevo sentito che, dopo varie proteste e soprattutto con le moltissime firme della petizione on line per la sospensione del programma, questo era stato sospeso (con grande incazzatura di Al Bano).
Qualcuno conferma?

Mirko Fossa, Zanè (VI) Commentatore certificato 14.08.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per lavoro visitai moltissimi campi profughi nel mondo e sempre ne uscii con un senso di vergogna perché a me era dato tornare a casa e vivere una vita normale, mentre a tutti quelle vittime questa possibilità era negata. Se chi vuole realizzare questo programma pensa così facendo di aiutare quelle vittime di guerra, si ricreda perché rendere spettacolo la sofferenza aggiunge soltanto l'umiliazione al dolore di chi é costretto a vivere in quelle condizioni. Ma sono certo che l'unica ragione per questa scelta vergognosa sia il desiderio di alzare gli ascolti come spesso succede quando si manda in onda il dolore. Circolano petizioni per fermare questo scempio, spero sia possibile fermarlo anche perché il nome dei personaggi scelti per condurre il programma aggiunge lo spregio all'insulto. Non fatevi intimidire e in Commissione di Controllo conducete sino in fondo questa battaglia della decenza.

Marco Borsotti, Estero Commentatore certificato 14.08.13 16:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

TUTTO l'appoggio e la FIDUCIA a ROBERTO FICO.LUI CONTROLLI...e poi agisca di conseguenza,se ci sarà bisogno di firme o quant'altro lo deve solo rendere pubblico!!!!!

lucia c., imperia Commentatore certificato 14.08.13 16:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Condivido si specula su tutto pur di fare ascolto fra l'altro con le nostre tasse si imbecillisce le menti deboli poco acculturate.
Avanti cosi bisogna cambiare mentalità, invertire la tendenza. La comunicazione diffonde cultura e spinge la gente in direzioni, in attegiamenti che sono sbagliate vanno in ricaduta in altri settori divulgare un verbo assurdo che sembra giusto all'apparenza.
La rai, questo baraccone pieno di gente ci fa pacare un canone per un informazione obiettiva, diretta e reale che spesso non c'è. Non se ne può più di continuare a vedere politici, pennivendoli asserviti, grandi burocrati di stato,presidenti o dirrettori delle innumerevoli enti, a volte inutili dello stato o doppioni di altri, rappresentanti di caste di seria a,b,c,d...che si fanno sponda l'un con l'altro (cane non mangia cane) che stanno soffocando l'Italia
Caro Fico so che è dura ma tu puoi incidere su questo hai la comprensioni di molti. Non tutti hanno portato il cervello all'ammasso. Siamo con te con schiena dritta, testa alta ed onesta. Continua così bravo

antonio t. 14.08.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

IO ho firmato una petizione per abolire il programma!

antonella b., Cremona Commentatore certificato 14.08.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Occhio alle liberatorie ed ai contratti. La rai non se la vede più nessuno e farebbe di tutto per tornare ad avere un pò di audience e ritorni pubblicitari.
Se volessero fare qualcosa di interessante dovrebbe mandare in diretta il suicidio di tutto il consiglio di amministrazione. Quello me lo vedrei anche io...

e comunque già che ci siamo..

ABOLIRE IL CANONE RAI! SUBITO! Prima privatizzano tutto e poi tocca mantenere questi impiegati nullafacenti ed asserviti...

fabio martello Commentatore certificato 14.08.13 15:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Cattivo: hai privato Al Bano e figlia del loro tozzo di pane, ammontante a quei pochi 750.000 mila euro!
La Rai perché non mostra le miserie che si vivono in Italia da NOI italiani, come siamo stati ridotti- e come ci ridurranno- e non le divulga nei paesi d'origine di questi poveri avventurieri, che rischiano la pelle, pensando di venire a trovare la cosiddetta America?
La ministra all'integrazione si facesse un giro in quei Paesi, incominciando dal suo, e spiegasse in condizioni si trova la maggioranza degli Italiani che non avvivano nemmeno alle terza settimana. Sarebbe questo un atto d'amore verso quei Popoli o l'incoraggiamento a farli venire qui a delinquere o a morire di fame?

Vittorio Reho 14.08.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

....IL TUTTO PER FARE DA SCENDILETTO ALLA BOLDRINI.

Carmine s., caserta Commentatore certificato 14.08.13 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma la sentite cosa farnetica Fusani Claudia dell'Unità e quello del Foglio Claudio Cerasa
Parlano di soldi in cambio dell'impunità del Berluska su Raimews

Paolo 14.08.13 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si fanno documentari sul tema, non reality show,per spetacolarizzare un dramma . Per rendere note situazioni come questa, bastano spot da 1 minuto negli orari di massimo ascolto, probabilmente si otterrebbe lo stesso risultato, senza inviare ex star o attori/attrici in decadimento.

Riccardo G., Castenaso Commentatore certificato 14.08.13 15:42| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ma guarda tu se qualcuno deve fare odience sulla sofferenza altrui.
Ma è una porcata che va fermata e basta....
Cristo santo ma che paese siamo diventati?
Incassare profitti pubblicitari sul sangue altrui.....
Ma che porcata!!!
Fico...fermali!!!!!!

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 14.08.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

ECCO L'INTERVISTA AL PRODUTTORE DEL PROGRAMMA, VALUTIAMO CON ATTENZIONE GRAZIE.
http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/luogo-lontano/2013-08-05/nessun-reality-lontano-183409.php?idpuntata=gSLAQnQtT&date=2013-08-05

Gabriele Tropiano 14.08.13 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Propongo l'impegno delle nostre forze armate (a questo punto F35 compresi altrimenti cosa li abbiamo comprati a fare) per liberare Sud Sudan, Repubblica Democratica del Congo e Mali... Ma lì, gli USA, non vorrebbero proprio imporre un pò di democrazia vero?!

Alessandro B., brugherio Commentatore certificato 14.08.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Roberto.
Senza prevenzioni, ma con un legittimo dubbio.
Sarei curiosa anch'io di vedere la puntata zero....
Ottimo lavoro , non mollare! Hasta Movimento Siempre!

Cristina C., Bologna Commentatore certificato 14.08.13 15:31| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori