Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Stalker a piede libero

  • 35


stlaking_decreto.jpg
"In Commissione Giustizia e in aula al Senato il MoVimento 5 Stelle ha votato contro gli emendamenti allo svuota carceri, presentati dal senatore Barani del pdl, che hanno innalzato la soglia dei reati punibili con il carcere. Con questi emendamenti pdl e pdmenoelle non vogliono punire con il carcere chi commette reato di stalking o finanzia illecitamente i partiti. Il M5S si è opposto duramente." Maurizio Buccarella

1 Ago 2013, 11:20 | Scrivi | Commenti (35) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 35


Tags: Buccarella, finanziamento ai partiti, M5S, stalking, svuota carceri

Commenti

 

Approfondire i temi. Chi è pericoloso per l'incolumità fisica di altri deve essere isolato, ma fatto vivere in modo dignitoso e fatto lavorare. Nessuno sconto per reati violenti,a per altri reati soluzioni alternative devono potet essere valutate.

Marco Diaco 03.08.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo. Sono pericolosi rimangano in carcere senza nessuno sconto della pena.

Aldo Secco 03.08.13 07:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma io dico questi,ci sono o vengono da altro pianeta(sono alieni l'ho sempre sospettato),ogni giorno si sentono notizie,queste povere donne martoriate,pedinate,menate e uccise per maggior parte dei casi,assolutamente NO devono rimanere dentro.

Demis Alpi 02.08.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Tutti liberi! Questo è il paese della cuccagna!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato 02.08.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Gli atti persecutori, le molestie, le intimidazioni, le minacce, le aggressioni fisiche (anche semplici spintoni e schiaffi), la diffamazione per fare terra bruciata intorno alla vittima, le allusioni offensive e denigratorie continue, sono praticate costantemente in molte famiglie, non solo tra marito e moglie, ma anche tra fratelli, tra colleghi di lavoro o tra amici e quasi accettate socialmente da una grande porzione del popolo italiano (donne comprese).

Ad essere protagonisti di queste azioni a volte sono gli stessi che dovrebbero sanzionarle come membri delle forze dell’ordine, carabinieri, poliziotti, giudici, politici, ma anche liberi professionisti, medici, ecc., purtroppo con una preponderanza di soggetti che vivono o provengono da regioni del sud, per ovvi motivi culturali, sociali e religiosi.

Chi va a sporgere una querela per questi reati, a volte deve subire una secondo trauma e una ulteriore umiliazione, imbattendosi in rappresentanti delle forze dell’ordine che non credono che si tratti di un reato vero, ma di una esagerazione: cercano di minimizzare, storcono il naso, invitano a “fare la pace a volersi bene”, scoraggiano o addirittura si rifiutano di accettare la querela, quasi per un meccanismo di difesa auto assolutoria, visto che a volte sono loro stessi responsabili di quei reati che vengono denunciati!

Alcuni giudici poi lasciano passare mesi e mesi senza prendere alcun provvedimento di allontanamento dal nucleo famigliare o cautelare, rendendosi di fatto complici dello stolker, che può continuare imperterrito a vessare e a rendere impossibile la vita alla sua vittima per mesi o anni, fino a distruggerla moralmente e psicologicamente e nei casi estremi spingerla al suicidio, o come accade di frequente fino ad assassinarla.

Insomma c’è ancora una tolleranza, se non complicità diffusa verso questo odioso reato, quindi non mi sorprende l'infame provvedimento del parlamento che cerca di evitare il carcere per il reato di stalking.

Lucio P. Commentatore certificato 02.08.13 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Come si può andare contro gli usi e consuetudini degli svariati Don Rodrigo e Don Abbondio che popolano i palazzi?
Come si può disturbare il sonnecchiare del drago sui suoi tesori?
Come è possibile che chi non si sa tagliare le unghie da solo possa capire cosa vuol dire lavorare onestamente?
Come è possibile appendere la coppola al chiodo?
Forse ci sono...
Movimento 5 Stelle!!!

lorenzo lelli 01.08.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Quindi una persona dovrebbe andare in carcere solo se uccide un'altra persona...ma se anche gli assassini non passano neanche un anno in prigione che già sono in libertà per buona condotta!! Ma per favore...e poi si lamentano del sovraffollamento delle carceri, e allora facciamogli il bel salottino con la poltrona anche agli assassini e ai ladri!!

martina oleastro, cetraro Commentatore certificato 01.08.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Svuotacarceri? Ma stiamo scherzando io dico solo una cosa ogni detenuto con più di 2 anni di pena deve andare a spaccare le pietre nelle cave con il piccone 17 ore al giorno x guadagnarsi vitto e alloggio gratis che noi paghiamo e ben venga la pena di morte x chi uccide così ai voglia di liberare posti e togliamo sta cazzata che sono incapaci di intendere e volere ma ci rendiamo conto ? E poi quando escono li aiutiamo anche a trovare lavoro poverini ed io a 27 anni lavoro da 10 anni senza contributi e senza niente facciamo schifo spero che scoppi una guerra civile sarò il primo ciao

Roberto Pecoraro 01.08.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Una vergogna. Servono altre parole? Per me che non sono d'accordo sull'indulto per principio. Come poter "correggere" qualcuno che ha sbagliato, rimandandolo a casa? Carceri giuste e con rispetto, ma in carcere! Perchè non bisogna dimenticarsi di Caino ma nemmeno di Abele, o no?

Però da uomo, mi appello a tutte le donne che sono in parlamento. Questo no, gli stalker devono stare IN GALERA. Sappiamo bene come finiscono le denuncie nel nulla di questa gente....

Massimiliano Princigalli, Roma Commentatore certificato 01.08.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Depenalizzando lo stalking si preparano a perseguitare le persone non allineate e più deboli.
Non sottovaluterei questo fatto in quanto questa gentaglia non fa nulla se non per qualche tornaconto personale o di qualche amico.Opponiamoci con forza e denunciamo questi metodi da dittatura militare.

davide m. Commentatore certificato 01.08.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il reato di stalking e' una assurdita' che nasce da tanti fattori, la cattiva informazione prima di tutto.
Invece di rimuovere la causa dello stalking si acuisce il dramma sociale delle separazioni introducendo altro dolore nel sistema.
Chi ha legiferato su questo fenomeno non ha evidentemente la minima idea della materia e neanche una solida conoscenza giuridica.

Patricia Van Ness 01.08.13 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno tocchi il Caimano; finalmente il 'Berlu' ce l'ha fatta e d'altra parte non si poteva lasciare il Pd senza leader e il Pd con la elle senza duce. Alleati avanti! Il Governo non vacilla più, almeno per i prossimi 25 anni.
Ortensia Rosa

giuliana busi 01.08.13 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con il M5S....

Carmela Valenti 01.08.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Ossimoro
Chiedere ai cittadini del
MOVIMENTO 5 STELLE
di difendere la magistratura
In un paese normale parrebbe incomprensibile
La magistratura e l'organo dello stato che applica la
LEGGE
Difendendo i cittadini.
Ma tant'è. Da vent'anni. Come mai ?


scusate se scoccio ditelo

Rosa Anna Oioli 01.08.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno ringrazio il M5S di esistere

Leonardo Calconi, Roma Commentatore certificato 01.08.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, non voglio fare spam. Questo è il mio articolo sullo Stalking. Guardate cosa è accaduto dal 2009 ad oggi ----->http://unpodinotizievere.blogspot.it/2013/07/violenza-impunita.html

Michele Mastromarino 01.08.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Lo stalking ,non è quel reato che induce al piacere di Lavorare anche superando gli orari presfissati dagli orari.Se fosse quello ,non mi trovi daccordo,perche se trovano piacere a lavorare significa che sono alla ricerca dell'evoluzione delle propie facoltà,nell'ambito Lavorativo,quindi sarebbe riduttivo opporsi alle volonta ispirate dalla propria,energia di evidensiarsi ed evidenziare le propie capacità.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 01.08.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
STALKER A PIEDE LIBERO,IMPEDITEGLIELO CON TUTTI MEZZI POSSIBILI ED IMMAGINABILI
ALVISE

alvise fossa 01.08.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

capisco depenalizzare il finanziamento illecito ai partiti. è ovvio. VOGLIONO il finanziamento illecito. gli serve. ma lo stalking? ah si, capisco anche quello. in effetti tenere una parte della popolazione, le donne, sotto lo schiaffo degli uomini è utile. fa parte della guerra fra poveri cui ci spingono. e poi non sia mai che le donne pensino di essere tutelate. dovessero alzare la testa e pensare di essere persone, non sia mai! e poi è bene tenere alto il il livello generale di violenza generale: serve per distrarre l'attenzione dai problemi del paese, da quello che fanno i politici. e poi scommettiamo che alla fine manterranno solo la soglia alta per il finanziamento illecito e lasceranno lo stalking come sta, così potranno farci credere che non hanno fatto poi così male? sistema inveterato, questo. ci dicono che faranno assurdità, così poi quando fanno solo la metà delle assurdità che hanno ventilato, ci sembra meno grave. e ci prendono in giro, a voler essere eufemistici. e la gente ci cade. ci cade sempre.

Mariella Caggiano, Mercato San Severino (SA) Commentatore certificato 01.08.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Barani? Ma l'ex-sindaco di Aulla?! quella sommersa dalla piena perchè costruita a ridosso del fiume? Quella la cui stazione ha adoperato fanghi di dubbia provenienza? Quella i cui terreni di scavo sono finiti al porto di maruna di carrara? Quella? Quella? E quello lì è in parlamento? MA stiamo a scherzà?

Simone C., Liguria Commentatore certificato 01.08.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento

sono una sostenitrice del M5S conosco Beppe xche' sono di Nervi ho gia scritto altre volte x offrirgli un caffe' in piazzetta vorrei segnalare un'idea dato che Renzi e' sulle vostre corde e le vostre idee coincidono su molti nodi da sciogliere xche' non cercare di unirvi ? Renzi non lo fanno volare xche' fanno paura le sue idee innovative come del resto le vostre e lo tengono lontano da qualsiasi decisione voi insieme potreste veramente cambiare tutto certo sarebbe un'accordo che farebbe tremare e molto il PDL ed il PDL senza L un ciao a voi tutti

rosanna gnecco 01.08.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Io sono sempre per la Formula del Funzionamento delle Leggi.Compreso di quella carcararia.è inutile fare dei cambiamenti ,quando non funziona il sistema della carcerazione.Ci sono reati ,che vengono messi in secondo piano,ma sono quei reati che portano ad altri reati.Quindi ,prima di procedere a dei cambiamenti bisognerebbe ri dare attuazione ai reati minori che provocano alternativita ad altri reati,e a dei svincoli indicibili.
La base della Legge ,è quella di controllare che non avvenghino,situazioni che comportino un evoluzione di Reato.Quindi prima i noccioli,e poi i Reati.Se accogli 1000 estracomunitari,è ovvio che se non hai un sistema di inserimento sociale,non li puoi accogliere senza nome e senza documento.Dovranno sopravvivere,e quindi soggetti a rischio di reato.Poi le condanne per i reati profittevoli ,a discapito di piu porsone devono èssere sottoposti ad una piu rigida legge carceraria.Non è che da un Pc vengono estratte somme di denaro che provocano illecitamente 500 disoccupati,si possa procedere come se fossero non reati o reati minori.Provocano la stimolo della criminalità della Sopravvivenza,quindi dovrebbero dare un attimo ,una regolatezza su quelle gia esistenti prima di procedere con L'innovazione.Sicuramente opportuna in alcuni sensi ed altri no.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 01.08.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Che i partiti non vogliano il carcere per chi li finanzia illecitamente si capisce,almeno ha una logica. Ma perché vogliono salvare anche chi commette il reato di stalking ?
Commette stalking chi affligge un'altra persona, perseguitandola e generandole stati di ansia e paura (http://it.wikipedia.org/wiki/Stalking ).
Ora, che i politici ci stiano procurando ansia non c'è dubbio, ma paura proprio no. Sono loro semmai ad averne.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 01.08.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Voi che siete nel palazzo.....voi che io ho votato,dovete portare all'esterno questa vergogna. Ogni giorno viene uccisa una donna da un ex bastardo e infame e quello che sanno fare è togliere anche il carcere a queste persone ? Mi auguro che da oggi siano le donne per prime a sparare in queste situazioni.....stato vergognoso e forze dell'orine un po complici.....mi dispiace dirlo.

luca bertini 01.08.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Qui non siamo più nemmeno in una dittatura. Siamo in una nuova Sodoma e Gomorra, dove chi commette reati non viene nemmeno più punito.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 01.08.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Mio Dio , scivoliamo sempre più in basso !!!

maurizio g. 01.08.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Io dico no a svuotare le carceri, però si ai lavori forzati, tipo pulire le strade, i tombini, ,ecc.ecc.

Roberto M. 01.08.13 12:24| 
 |
Rispondi al commento

le guardie del corpo che difendono i signori della casta, pagate dal popolo, dovrebbero difendere i cittadini

elisa terribile, savona Commentatore certificato 01.08.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

tra cani non si mordono...

elisa terribile, savona Commentatore certificato 01.08.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento

In piu' si stanno gia' preparando alla nuova legge elettorale tutelando gli eventuale illeciti.

Andrea Cedraro 01.08.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Si sono fatti negli anni dei PICCOLISSIMI passi avanti e ora si torna indietro...io sono perseguitata da anni, quasi 6. Lui è stato condannato a 8 mesi ma è in giro e una parte di me aspetta di essere uccisa!!!grazie

Laura Petrino 01.08.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/y_pDRxt5NKk

Fate girare

misterok 01.08.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

spero tanto che uno di quegli stalker o stupratori che non va in galera per colpa vostra venga a fare qualcosa ai parlamentari del PDL e PD

Gianluca N. Commentatore certificato 01.08.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori