Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Brunetta e le pensioni da fame

  • 200


brunetta_pensioni_d_oro.jpg
Brunetta sulle pensioni ha le idee chiare: tutte sono "privilegiate", perché la "rendita pensionistica è sempre superiore ai contributi versati". Una pensione da 495,43 euro è un privilegio esattamente come una da 90.000 al mese. Brunetta vuole mantenere intatti entrambi i "privilegi", salvare le pensioni d'oro milionarie e congelare le minime di poche centinaia di euro nonostante la crisi, perché "il sistema pensionistico italiano [...] rappresenta una delle soluzioni più avanzate rispetto ai parametri europei". Che l'INPS abbia un buco di 9 miliardi non conta. Il privilegio attuale dei 100.000 pensionati d'oro va abolito. Con i 7 miliardi risparmiati portando il tetto massimo a 5.000 euro vanno aumentate le pensioni minime da fame!

12 Set 2013, 12:03 | Scrivi | Commenti (200) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 200


Tags: Brunetta, Casta, INPS, pensioni, pensioni d'oro, pensioni minime, privilegi

Commenti

 

tutti gli adepti,a turno,minacciano il governo,i magistrati,l'informazione,ma di fatto non faranno mai nulla perchè questa posizione di pseudo stallo
giova (con l'appoggio di napolitano) al condannato.
è raccappricciante vederli e sentirli blaterare a cazzo a qualsiasi ora del giorno in tv.
consiglio alla sis.a garnero la visione di un film
che potrebbe giovarle parecchio,HISTERIA,ovviamente
è solo un consiglio.
forza beppe

pierangelo bottarelli, 20133 Commentatore certificato 21.09.13 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè non sparisci per sempre? Ogni volta che apri bocca perdi una buona occasione per tacere.
Auguro a te e a tutta la classe politica di restare senza un centesimo e di finire più povero del più povero dei pensionati italiani

Maria Greco 21.09.13 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Che Brunetta non sia corto solo nel fisico??? E', anzi è già passata, ora di eliminare questi divari assurdi. A parte ciò, anche non volendo tenere conto delle super pensioni, è assolutamente scandaloso, immorale, incivile e indecente che esistano pensioni inferiori a 1000 euro/mese!!!! Dico, come si fa a vivere con 400 euro? Perchè non ci provano questi parassiti mafiosi che ci stanno rovinando da almeno 60 anni???

Silvano G., Fano Commentatore certificato 20.09.13 08:31| 
 |
Rispondi al commento

ma sto grandissimo pezzo di carne marcia. sembrava che voleva fare chissa cosa con i dipendenti statali sfaticati, ed invece si e adattato subito agli emeriti sfaticati.. da come (dice lui)viene da una famiglia povera si e adattato subito alla politica ricca ed arraffona. non si augura la morte a nessuno,, ma un infarto si puo

vincenzo vic 18.09.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma stai scherzando per questi 'signori' e troppo destabilizzante, proporre una riforma con una copertura già bella e pronta, senza tartassare i soliti poveracci!! ma no dai..... sei un moralista del cazzo!!

Gianfranco Manca, Thiesi Commentatore certificato 18.09.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento

I furbi che fanno affermazioni furbe come questa, in un momento di cosi bassa stima collettiva nei confronti di gente come questo individuo, mi fanno rivoltare lo stomaco.

Angelo T. Commentatore certificato 18.09.13 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve sono un piccolo artigiano, fin ora le cose vanno abbastanza bene in negozio, ma la scorsa settimana me come altri negozi della zona abbiamo avuto controlli dall agenzia delle entrate che sono piombati in negozio per mezza giornata facendo un vero e proprio terrorismo psicologico, e spaventando i clienti...mi stanno controllando tutti i corrispettivi dell anno 2010, per lo studio di settore. é una cosa bruttissima quello che sta succedendo ci controllano anche quanti peli abbiamo!!! ma chi davvero hanno rubato e hanno ridotto questo paese alla miseria quelli non vengono mai controllati

Michele cafarella 17.09.13 01:30| 
 |
Rispondi al commento

non conoscono la vergogna !!!!non solo le super pensioni vanno ridimensionate ma anche i superstipendi di papponi di stato che hanno causato lo sfascio attuale e hanno svenduto l'italia a poteri economici stranieri.!!!!!

maurizio binci 15.09.13 23:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

questo pezzo di M.... è ancora in mezzo alle ns. palle? Puliamo tutto, sbattiamo via questi maledetti.

Gio_60 V., Treviglio Commentatore certificato 15.09.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalarvi un fondo pensione Unicredit (ex Cassa di Risparmio di Roma) dedito a dare pensioni integrative SOLO ai Dirigenti e funzionari.Personalmente sono in causa da 7 anni ma anche la magistratura mi nega (come semplice impiegato) una pensione integrativa.Sul tema la Corte di Cassazione è stata finora ondivaga. Nè i sindacati nè l'azienda si sono degnati di tutelare i semplici lavoratori.
Grazie.
A presto.
Un vostro iscritto.

saverio pedi 15.09.13 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta dice ca.....te come tutti i politici, ma la colpa e' nostra perche tolleriamo tutto e non ci indignamo mai.
Penso proprio che ci meritiamo i politicanti che ci governano.Unica speranza M5S...

Antonio D'Amelio 14.09.13 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Certo sono d'accordo con il ministro Brunetta che chi ha una pensione di 500 euro è un privileggiato ma importante è che anche lui e tutta la casta diventino privileggiati e prendano una "privileggiata pensione" di soli 500 euro mensili e poi ci paghino anche tutti i vari balzelli(tasse)che loro stessi mettono a tutti noi "privileggiati".Caro ministro Brunetta vada a fare il muratore per appena un mese e poi vedra tutti i privileggi del caso.CASTA ANDATE A LAVORARE.

FRANCO D'AMADIO 14.09.13 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Con tutte le leggi truffa che hanno fatto per mangiarsi l'Italia non poteva dire altrimenti

Antonello M. Commentatore certificato 14.09.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

politici e boiardi di stato. Perchè meravigliarci di affermazioni di questo tipo. E' noto che autori materiali del furto e "pali" si dividono il bottino in egual misura...
E' un circolo vizioso che và smantellato prima possibile. Avanti M5S! Avanti con azioni di disturbo, disobbedienza civile e, soprattutto, con una continua, puntuale e veritiera informazione diffusa con qualsiasi mezzo utile a risvegliare le coscienze sopite di ancor troppi italiani.

floriano taliento 14.09.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le pensioni d'oro sono in funzione di stipendi e liquidazioni d'oro che dobbiamo pagare ai manager pubblici
Sono state elargite dai politici affinche' essi siano al loro servizio.
Nel pubblico un manager non dovrebbe prendere più di cinque volte lo stipendio di un impiegato! Se vogliono di più si cerchino un posto nel privato.
Questi manager e politici d'oro hanno fatto fallire l'Italia!

Livio Ponzone 14.09.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(null)

Livio Ponzone 14.09.13 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta? Eeee... lupu!

Carmelo Principato 13.09.13 23:07| 
 |
Rispondi al commento

La colpa non è di quest'uomo "diversamente alto" ma di quelli che lo hanno votato tra i quali, ci sarà sicuramente un privilegiato "diversamente benestante" che con la pensine minima fa la fame e non arriva a fine settimana, altro che fine mese. Cosa posso aggiungere...l'hai votato e... "Sono cazzi tuoi!!" Magari fosse così...il dramma è che sono cazzi nostri!

Paolo M., Brescia Commentatore certificato 13.09.13 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A sentire Brunetta, Schifani etc. mi viene veramente il voltastomaco. Questi discendenti dell'ultima peggiore democrazia cristiana e del craxismo rampante e corrotto (prodromo del Berlusconismo) continuano con tracotanza ed arroganza ad indispettire il popolo italiano. L'ultima trovata di Messer Brunetta sulla incostituzionalità del taglio sulle pensioni d'oro é veramente iperbolica e terroristica. Accomunando artificiosamente tutte le pensioni (minime e d'oro) al cosiddetto sistema contributivo lancia lo spauracchio tecnicista e legalista in base al quale tutte andrebbero, magari in proporzione, tagliate. Egli con questo pseudo sillogismo aristotelico arriva al teorema infame ed ingiusto "pensioni tutte privilegiate, tutte da tagliare”. Per uno che si definisce socialista, tuttavia, argomentare in termini squisitamente ragioneristici non tenendo affatto conto della equità e della giustizia sociale fa rivoltare nella tomba i Padri del Socialismo umanitario e scientifico. Arrampicarsi sui diritti acquisiti della carta costituzionale solo quando si tratta dei privilegi da mantenere é veramente meschino ed intollerabile. Orbene se, in ogni caso si vuole bypassare la costituzionalità di una norma che porti le pensioni d'oro nell'alveo di un tetto dìgnitoso e giusto, basterebbe, a partire da un certo tetto dell'imponibile, aumentare sensibilmente l'aliquota irpef. Eppure basterebbe che questi paperon dei paperoni delle pensioni d'oro, motu proprio, in nome di quel bene dell'italia che invocano sempre demagogicamente, decidessero di rinunciare a parte di quanto in giustamente percepito. Il legalismo caro Brunetta e company non coincide sempre con la giustizia sociale, così come la maggioranza spesso si traduce nel la dittatura della democrazia (Rousseau).
Achille

achille romano 13.09.13 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Purttroppo non esiste ancora oggi, un'aggettivo per poter qualificare queste ...........
Il problema non sono queste........
ma chi chi li vota.
Spero che tutti i soldi che questo signore ruba ai poveri cittadini se li mangiasse in medicine.

tommaso cangemi 13.09.13 20:03| 
 |
Rispondi al commento

ad un simile individuo riconosco solo il diritto di esistere e speriamo non lasci eredi a questo mondo,al solo pensiero che possa aver educato un figlio mi vien da piangere.

d'alfonso domenico 13.09.13 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Questi avanzi di galera (che ancora non sono andati ma ci andranno tranquillamente)sanno che senza il Berlusca sono tutti cani sciolti che non valgono e non varranno mai niente. Io penso che per racimolare ancora qualche soldo questi non se ne andranno mai con le loro mani ma resteranno perchè sanno che a casa loro sono tutti morti di fame.Questi pensano che in ogni caso, quando il Berlusca rifonderà il suo partito essi saranno in prima linea e potranno cominciare da capo quello che hanno fatto fino ad adesso:Niente!!!!!!

pino ., Bari Commentatore certificato 13.09.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Già.. Però io non ho più sentito i nostri 5 S parlare di andare in pensione a 60 anni. Era una necessaria proposta, speriamo non venga accantonata.

Michele Crosato Commentatore certificato 13.09.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Quindi quando prenderete 500 Euro al mese ed andrete a cercare avanzi nelle pattumiere (perché questo fanno alcuni pensionati oggi) nom dimenticate di sentirvi privilegiati!

Daniele Laterza 13.09.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Quando sento parlare Brunetta, capisco perchè il Pdl non lo voterò mai, nemmeno con un fucile puntato addosso. Quando vedo qualcuno che acquista "il giornale" o robaccia simile mi vengono le convulsioni. Quando sento parlare i rappresentanti del Pdl non riesco a fare a meno di girare la faccia, di chiedermi perchè esistono certe persone, eppure esistono.

N.G. 13.09.13 10:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'arroganza dei ricchi non e' piu tollerabile

LILLO ZAGA, turin Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.09.13 10:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Basta con la presa in giro, chi parla troppo e non è chiaro, (v. Cicchitto) vuole incantarci e tenere streppi i privilegi che si sono assegnati. Cominciamo nel mettere un tetto alle pensioni: Max. 5000 Euro! Chi paga gli stipendi e poi le pensioni alla Casta sono sempre gli stessi, quelli che sgobbano, che pagano le tasse, che subiscono l'indottrinamento dei poteri mediatici e che si immedesimano nei loro idoli, poi c'è tutta la corte dei miracoli che in qualche modo crede di trarre vantaggio nel sostenere la corruzione infine ci sono gli sfigati, che sanno che credono ancora nelle favole! Dicevo BASTA e che i M5* si faccia sentire di più! Gli altri vivono di slogan populisti e disattesi, Voi fate almeno sentire che ci siete, se no che cosa Vi abbiamo votato a fare??

Guido S., Tortona Commentatore certificato 13.09.13 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci campassero loro con 400 euro al mese e poi ne parliamo ma solo poi non prima, sto Bruno qua comunque sia ne spara di tutti i colori. E' la vergogna dell'Italia, si dimetta, zavorra.

Mario Berretta 13.09.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo farete come il finanziamento ai partiti???
Bravi!!!

Guido Zappatore 13.09.13 09:59| 
 |
Rispondi al commento

brunetta come gli altri deve andare a casa .

maria pesavento 13.09.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento

vi prego di perdonare brunetta, ma quel giorno si era bevuto un "nano".

riccardo murana 13.09.13 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Tecnicamente è corretto. Sono privilegiate tutte le pensioni calcolate con il sistema retributivo, che prende in esame le ultime retribuzioni e non i contributi effettivamente versati sul proprio conto previdenziale. Mentre non lo sono quelle calcolate col sistema contributivo, col quale prendi una pensione commisurata a quanto hai versato. Le seconde sono a carico di chi le percepisce, le prime della collettivitá. Lê prime sono comunique pensioni ingiuste, ma quelle basse non è il caso di toccare, pena un enorme problema sociale. Quelle alte del sistema retributivo vanno invece ridotte perché non si può parlare di diritti acquisiti quando tali diritti si basano sull'espripruo forzoso alla collettività tramite tassazione.
Lapalissiano.

Marco Diaco 13.09.13 01:49| 
 |
Rispondi al commento

Primissima cosa da fare!!! Si deve partire dal tetto max di 5000 ed aumentare meritocraticamente le minime!!! Gesto di umanità ed intelligenza, oltre che utilità!!!

Ivano Dotto 13.09.13 01:14| 
 |
Rispondi al commento

La pensione legata ai contributi è una buffonata degli ultimi anni.Un arma dei potenti per garantirsi guadagni da urlo fino alla tomba.

La pensione si deve dare a chi è anziano e non può più lavorare. E'solo un sostegno agli anziani, e così era lo spirito originario.

Per me le pensioni non possono essere superiori a un tot e non possono essere più basse di un tot.

gianni falco Commentatore certificato 13.09.13 00:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"batte la lingua sul tamburo fino a dire che un nano è una carogna di sicuro perchè ha il cuore troppo vicino al buco del ."
gli calzano giuste.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 13.09.13 00:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brunetta odia tutti... quelli più alti di lui

Mario Donnini 12.09.13 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Matematicamente ha sparato uno banalità colossale:
è ovvio che le pensioni siano superiori ai contributi poichè molti di quelli che le dovrebbero percepire muoiono per incidenti stradale, inquinamento, lavoro, tumore, infarto ecc. prima di avere l'età pensionabile.

Il fatto matematicamente ovvio NON si traduce in alcun privilegio poichè non vi è alcun favore particolare nel ridividere i contributi previdenziali fra i sopravvissuti.

La notizia più incredibile è che questa puttanata la dica un economista (ancora più incredibile che brunetta sia un economista....).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 12.09.13 22:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Speriamo che gli italiani si sveglino dal letargo e capiscano l'importanza del messaggio che si è voluto dare con questo post, che invito a ripetere spesso. Nessun pensionato deve incassare più di cinquemila euro al mese. Tutto il di più va destinato ad innalzare le pensioni più basse. Battiamoci in ogni modo e con ogni mezzo perchè questo principio trovi attuazione. Avv. Claudio Cagnoli-L'Aquila

claudio cagnoli 12.09.13 22:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Mi è stato sempre sul cxxxo ma adesso ancora di più... Buttati che è morbido...

Roberto M. Commentatore certificato 12.09.13 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Svolge alla grande il suo compito da giullare.

enricocca@yahoo.it 12.09.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

brutto rospo velenoso e mai possibile non renderti conto che ogni volta apri la bocca(fogna)spari solo merda?e fai incazzare tutta l'Italia,

lude52 12.09.13 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma cosa cazzo spara Burletta, orgoglio della rappresentanza del popolo italiano in campo nazionale et internazionale. Per quanto riguarda lui, qualsiasi pensione gli venisse conferita, ne meriterebbe la metà, considerando la gigantografia, pezzo di idiota. Intanto continua a fottersi lo stipendio da docente, benché faccia (finta) di fare il parlamentare. Anche lui come molti altri parla solo per consumare ossigeno a chi ne avrebbe bisogno.

., ghilarza Commentatore certificato 12.09.13 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Fino a che lasciamo che certi idioti, li lasciamo governare, parlare nelle tv monnezza, difendere personaggi e leggi che portano l'Italia allo sfascio, personaggi che non conoscono minimante come vive la maggior parte degli italiani, questi personaggi vanno......tolti...

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato 12.09.13 21:05| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

caro brunetta perche non vai a....ffan...cu........loooooooo....... si e scritto mille volte non piu di 5000..al mese n..............avete quadagnato 20.000 al mese e va bene ma in pensione qundo andate ai giardinetti 5000 al mese non vi bastano? scusate ho detto 20000 al mese solo da parlamentari dovete aggiungere come minimo altri 50000 al mese di appannagi vari vedi tutti gli scandali appartamenti regalati favori fatti ecc..ecc...ec....pensate emilio f.... con quello che quadagnava fregava i soldi pure a berlusconi lui e un..altro pensionato d,oro basta cosi .

domenico simeoli, roma Commentatore certificato 12.09.13 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Il Brunetta dovrebbe avere l'onesta di dimettersi,
in quanto policamente e' totalmente incompetente,
basta osservarlo quando parla.
Un politico che parla che i pensionati ''operai''
hanno una pensione privilegiata dopo 42 anni
di duro lavoro e' soltanto la vergogna dei politici.
lopez

luciano carbone 12.09.13 21:00| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del brunetto, per cortesia: date una occhiata profonda con occhio indagatorio agli incarichi di consulenza dati ai vari quando era ministro....
saluti, giuseppe valentino

Pino Valentino, Potenza Commentatore certificato 12.09.13 20:54| 
 |
Rispondi al commento

...tenete presente che le pensioni d'oro sono difese a spada tratta dai giudici della Consulta, in quanto anche loro sono beneficiari di tale trattamento. Ciò porta a conclusione che il marcio Non è solo politico ma anche Giudiziario! SONO TUTTI FIGLI DI UNA STESSA CAGNA!

chicco f.p. 12.09.13 20:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Il signor Brunetta camminando raso terra, è costretto suo malgrado a inalare i peti delle persone normalmente alte e questo incide notevolmente sulle sue capacità cerebrali intossicate dai gas emessi dai culi di chi lo sovrasta. l'unico augurio è quello di sperare che chi gli sta normalmente vicino, lo obblighi amorevolmente a stare zitto.

Gaetano Campisi 12.09.13 20:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Petrolini non avrebbe mai preso Brunetta per i propri spettacoli. Petrolini faceva umorismo sottile e satira politica di grande caratura. Brunetta, nonostante l'aspetto, non fa nemmeno ridere.

VINCENZO MARRA, NEW YORK Commentatore certificato 12.09.13 19:43| 
 |
Rispondi al commento

CLICCA SOTTO
CLICCA SOTTO
CLICCA SOTTO


Come sosteneva il grande De Andrè Brunetta è cattivo perchè nano,essendo nano,ha il cuore più vicino al buco del culo.Poveri noi Italiani ad avere una classe politica di così basso livello,pur di governare,lo fanno persino con un Berlusconi dichiarato ladro patentato e condannato,ma essendo tutti loro ladri non sentono più nemmeno la puzza che emanano,sono solidali uno con altri,vedrete che troveranno il trucco per salvarlo poi diranno,che lo hanno fatto per il nostro bene,se vogliono davvero il nostro bene e quello del paese,debbono solo andare fuori dalle scatole.Tutti i giorni sono invitati nei progranni televisivi,incominciano alli 7 e finiscono alle una della notte,sono solo attori di avanspettacoli non più politici,sono chiacchieroni che ci hanno portati alla miseria e non sono in grado di governare tutti disonesti come il loro amico Berlusca povera Italia e poveri noi Italiani,parlano di grande crisi,possibile che la crisi vale solo per noi andate a cacare bastardi

d. Commentatore certificato 12.09.13 19:14| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè non vai nella tua laguna ti metti un masso al collo e ti affoghi portando con te il tuo signore e padrone pregiudicato di Arcore!!!!!!!!!!!!

Maria Marcianò 12.09.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento

ben detto, speriamo che il m5s possa fare qualcosa per aumentare o detassare le pensioni sotto i 1300 euro.

pero p., genova Commentatore certificato 12.09.13 18:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un saluto a Luigi Previtera,con cui concordo al 100%...ciao,ricordo benissimo il tuo Post di qualche mese fa,uno dei piu'belli ( e amari)che ho letto sul blog di Beppe....spero che le cose ti stiano migliorando...hasta la victoria.

franco graziani-torino.

franco graziani 12.09.13 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Non funziona cosi'....il sistema contributivo..tanto hai versato,tanto avrai come pensione,e' UNA BALLA COLOSSALE,serve solo a ridurre i rendimenti ( coefficienti moltiplicatori)per i poveri cristi...con il sistema "retributivo c'era il famoso 2 % quale montante di calcolo,e quello determinava l'ammontare della pensione,con il sistema contributivo il montante piu' favorevole e' l'1,60%,ma i contributi versati sono gli stessi.......QUAL E'LA RAGIONE di questa scelta ?
Fare cassa,punto e basta.....ma facciamo anche questa ipotesi.. se un domani l'Italia avesse il doppio della disoccupazione,come si pagherebbe le pensioni....perche'questa e'la vera questione..forse le pagherebbero i contributi che uno ha versato ?...,MA QUELLI SONO SERVITI A PAGARE I PENSIONATI GIA' IN ESSERE E NON ACCANTONATI IN UN PORCELLINO DI COCCIO IN ATTESA DEGLI INTERESSI !!!..la pensione e' il frutto di un patto sociale tra Stato e cittadini,non di contributi versati o non versati,la dimostrazione
ulteriore sta nelle pensioni d'oro e tutte le altre...dove sta scritto che un operaio o un contadino deve sottostare al sistema contributivo ed altre categorie sociali hanno tuttora in essere automatismi rivalutativi...sta scritto nel patto sociale leonino che qualcuno ha tramutato in legge per favorire tizio piuttosto che caio !!
...svegliamoci signori...

franco graziani-torino.

franco graziani 12.09.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

256.000.000. È la spesa annua in pensioni. 16.000.000 è il numero dei beneficiari. Mettendo COME IN GERMANIA DI 4.500 EURO SI POTREBBERO RISPARMIARE NON 7.000.000.000 SETTE MILIARDI DI EURO MA BEN 40.000.000.000 QUARANTA!!!!!!! COME RENDERE COSTITUZIONALE IL TUTTO????? REITRODUCENDO LE 36 ALIQUOTE IRPEF DEL 1973 CON QUELLA MASSIMA ALN 72%!!!!

Luigi Previtera 12.09.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento

LA COLPA E' NOSTRA! SIAMO NOI A DOVER MOSTRARE I DENTI E NON LO FACCIAMO! BOH!!!! LORO NON HANNO COLPA! SONO COSI' DA SEMPRE , E LO SAPEVAMO! NON POSSIAMO ASPETTARCI ALTRO, DA QUESTA GENTAGLIA, NON ILLUDIAMOCI, SOLO FREGATURE IN QUANTITà INDUSTRIALI, ORMAI CI HANNO PESATO E SANNO COME FREGARCI! ORA OCCORRE SOLO FARE UNA COSA MANDARLI A CASA CON LE CATTIVE , VISTO CHE CON LE BUONE NON CI SENTONO. ABBIAMO PERSO FIN TROPPO TEMPO E PIU' NE PASSA PEGGIO E'. TUTTI A CASA.

cosma d., Bitonto Commentatore certificato 12.09.13 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SAPPIAMO CHE LE LORO PENSIONI SONO
SPROPORZIONATE MA NESSUNO INTERVIENE
VOI CHE SIETE AL PARLAMENTO DITE ANCHE AL POPOLO
PERCHE' E CHI AL PARLAMENTO IMPEDISCE DI INTERVENIRE E PERCHE' CONTINUANO A PRESENZIARE CON LA FACCIA DI M IN TV DICENDO CHE VOGLIO IL BENE DEL PAESE

anita brunello 12.09.13 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Basta applicare invece che tagli lineari i tagli esponenziali fissando un valore minimo di pensione dignitoso e tagliare in modo esponenziale tutto ciò che sta sopra a quel valore.

Roberto 12.09.13 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se interrompo brevemente questa interessante informazione su Brunetta. La stampa britannica ha appena commentato il libro di Lorenzo Bini Smaghi ex-rappresentante per l'Italia
presso la ECB (Banca Centrale Europea).Nel libro si afferma in modo categorico che nel 2011 Berlusconi presenziò una serie di incontri privati con i governi dell'Unione Monetaria compresa la Merkel per la Germania e Sarkozy per la Francia, in cui veniva analizzata la possibilità dell'uscita dell'Italia dall'euro. Il risultato di questi incontri fù la caduta del governo Berlusconi ad opera della Presidenza della Repubblica. Era un sospetto ma oggi la stampa britannica (The Telegraph)il libro conferma il sospetto da parte di un diretto interessato. Il Sig. Smaghi inoltre conferma che alla Germania sono dovuti €574bn, da parte dei paesi dell'area mediterranea: Grecia,Portogallo, Irlanda, Italia, Cypro e Slovenia. In altre parole la Banca Centrale Tedesca in caso di default di questi paesi dovrà sborsare i soldi di cui sopra al sistema bancario privato ovvero Deutsche Bank, Nomura, Citigroup, e Barclays.
Le implicazioni politiche sul piano strategico e tattico sono esplosive. Vi consiglio di rivolgere la Vostra attenzione al quadro che si sta modificando su scala continentale a cui veniamo tutti tenuti all'oscuro.

Arnold Attard 12.09.13 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Amato,
adesso oltre agli 80 mila euro che ci frega al mese, il compagno Amato si prenderà un ulteriore rimborso essendo diventato per volere di Re Giorgio membro effettivo della Corte Costituzionale.Altri soldi alla casta.
Caro Re Giorgio possibiel non cene fosse un altro in grado di assolvere questo compito.
Quando si dice il potere el'arroganza.
Napolitano sarà sicuramente ricordato come il peggior presidente della Repubblica Italiana.
Eppure era il capo dei miglioristi quelli che hanno sempre combattuto Enrico Berlinguer.Quello che voleva dialogare con Craxi.Re Giorgio l'ex ministro degli Interni.Chissà come mai?

Antonio Zugulu 12.09.13 16:52| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che voleva mettersi in lista fra i premi Nobel. Vergogna.

Roberto Astro Commentatore certificato 12.09.13 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta ci ai già rotto il cazzo,levati dai coglioni x sempre.addio

Giuseppe cannella 12.09.13 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Indap ha fatto un buco da 9 miliardi alle casse dell'INPS. Per forza per lo Stato i versamenti sono solo numeri e non hanno Equitalia che bussa alla sua porta.Quando si andava in pensione con quarantanni di versamenti penso che uno ne aveva gia' i coglioni pieni di lavorare invece no e' bastata una semplice legge per toglierci quei 10 anni che se la salute ti assiste potevi ancora goderti un po' la vita.Le pensioni d'oro vanno abolite quando uno e' in pensione non e' piu' utile alla collettivita', se era un dirigente o un manager ha gia'avuto durante la sua carriera un compenso piu' alto rispetto ad un operaio o dirigente inferiore,e sicuramente non ha versato in proporzione per ricevere una pensione da 10.000 euro mensili o piu'.

ROBERTO GHIDONI, ANDORA Commentatore certificato 12.09.13 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ridurre semplicemente le pensioni a 5000 euro mensili è come espropriare i conti correnti superiori a 100.000 euro (si può fare ma servono 200.000 morti) dunque le pensione percepite superiori a 2500 euro devono essere solo contributive nel senso che chi le percepisce deve avere pagato i contributi sufficienti per giustificare la rendita
della serie diritti acquisiti addio(ma per tutti)

PAOLO CAUZZI, CAVRIANA Commentatore certificato 12.09.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di storie tristi ve ne sono ormai migliaia in tutta Italia e molte di queste storie passano inosservate. E' incredibile che nessuno riesce a fermare questo massacro sociale.

GIUSEPPE C., ROMA Commentatore certificato 12.09.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Questo brunetta fa sempre più schifoooooo

Giuseppe cannella 12.09.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ritengo giusto che le pensioni di tutti siano esclusivamente contributive senza privilegi o differenziazioni per nessuno, di modo che una persona che nell'arco della vita lavorativa ha guadagnato di più e versato più contributi riceva una pensione economicamente maggiore rispetto a chi ha lavorato/guadagnato e versato di meno;
Detto ciò bisogna che esista anche una pensione sociale minima per le persone che per motivi seri e reali non hanno potuto lavorare e quindi versare i contributi.

Graziano Cecchini, Urbino Commentatore certificato 12.09.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Un privilegiato come puffobrunetta che fa un ragionamento così, lo vedrei bene impalato!

Blu 12.09.13 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Nano maledetto!!

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 12.09.13 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nano malefico ne dice di porcate, sarebbe ora che si dimettesse per togliersi dalla nostra presenza...

Giuseppe Battaglia 12.09.13 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Sulle pensioni si sa benissimo che si stanno pagando le larghe elargizioni decretate da Rumor, Andreotti, Craxi, Forlani e compagnia bella nei periodi in cui i soldi c'erano e sarebbero potuti esserci ancor oggi se non ci fosse stata quella politica di regalare il 10% al popolo per tenerlo buono e rubare a più non posso con i danni inflitti da mazzette, appalti truccati e un sistema che più logorante non poteva esserci. Purtroppo chi prende pensioni da fame non ha versato i contributi perché all'epoca qualcuno ha decretato che non servivano e non è giusto neanche penalizzarli ora. Chi le prende d'oro è grazie a quel sistema di ruberie messo in piedi tra gli anni '70 e gli anni '80; sistema che ha reso una cosa "normale" evadere il fisco tra l'altro. Il punto è che la situazione attuale è diretta derivazione di quel sistema lì (ora i politici che ci sono sono anche "onesti" se paragonati a quelli di quegli anni lì) e la mia generazione non intende pagare per le ruberie fatte all'epoca con il consenso dei votanti della generazione precedente.

Michele Vegro Commentatore certificato 12.09.13 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Parafrasando Gesù in punto di morte .... perdonalo(i) Signore non sa quel che dice.

Sam D. Commentatore certificato 12.09.13 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Se si ha l'intenzione di "Riequilibrare le pensioni", allora (calcoli alla mano) 5000€ restano comunque troppi!
La Pensione MASSIMA percepibile (DA CHIUNQUE!!!) dovrebbe essere di circa 2500€.
Questo NON per regalare una pensione più dignitosa a chi in vita sua NON HA MAI LAVORATO, ma per riequilibrare una MADORNALE DISCREPANZA tra l'attuale MEDIA STIPENDI e le PENSIONI.
Innanzi tutto se si vuole cominciare a detassare le imprese bisogna ridurre al minimo le uscite dello stato, ed in questo le pensioni hanno un grande peso.
Non ritengo poi giusto che chi lavora 40 ore a settimana, porti a casa uno stipendio di circa 1200/1300€ al mese, e chi va al circolo anziani a giocare a bocce (e che vive una dignitosissima vita con casa di proprietà, casa al mare, due macchine, risparmi, etc.) percepisca 3000€ al mese di pensione A FRONTE DI UNA "SPESA SOPRAVVIVENZA" MINIMA!!!
VORREI TANTO CAPIRE A COSA SERVONO TUTTI QUESTI SOLDI A DELLE PERSONE CHE NON HANNO LE ESIGENZE DI CHI INVECE DEVE AFFRONTARE DIFFICOLTA' COME UN MUTUO, L'ARRIVO DI UN FIGLIO, L'IMPRENDITORIA.
Se vogliamo creare ricchezza DOBBIAMO dare possibilità a chi non ne ha di farne! Non far campare vecchi che non hanno più stimoli sulle nostre spalle!!!

Paolo Ciavarelli, Roma Commentatore certificato 12.09.13 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brunetta? Le sue dichiarazioni come la sua persona dovrebbero valere quanto uno scorreggio nel deserto!

luca spano 12.09.13 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
è chiaro che davecchio marpione della "politica" tende a tirare l'acqua al suo mulino e quindi di conservarsi questo diritto per il dopo carriera. Sempre che la natura lo renda partecipe. E' crisi, l'inps non naviga in buone acque, i contribuenti calano, vanno posti dei tetti massimi a tutte le pensioni ed innalzate le minime. Forza M5S

Domenico Laurenza 12.09.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Volevo fare ancora una domanda al sig. Brunetta

le faccio un esempio dopo 5 anni un parlamentare ha diritto ad un trattamento pensionistico di 3100€ netti al mese.

Come la mettiamo con l'avvocato Ghedini grande assenteista in parlamento, x la verità non l'unico
ma pagato da noi x difendere Silvio, che a sua volta sostiene di non aver messo le mani nelle tasche degli italiani, ma il suo avvocato ce lo ha appioppato sulle spalle a noi.

saluti da nessun copy

nessun copy 12.09.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

brunet sei un piccolo bastardoooooooooooo

Giuseppe cannella 12.09.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

una delle soluzioni più avanzate in ambito europeo?
abito in svizzera da molti anni e vi garantisco che il modello svizzero è di gran lunga più sociale ed efficace del modello italiano.
Il sistema pensionistico svizzero è supportato da tre pilastri,due obbligatori ed uno facoltativo. il primo pilastro è l'AVS assicurazione vecchiaia e supestiti, in pratica credo sia come la vostra pensione, viene versata mensilmente, il minimo vitale che viene versato è di 800 franchi ed il massimo è di 1350 franchi. esiste un secondo pilastro chiamato cassa pensione ed è obbligatorio a tutti i lavoratori dipendenti, il dipendente versa il 5% del salario ed il datore di lavoro un'altro 5%, questi soldi vengono versati all età della pensione, tutti assieme o mensilmente. in svizzera il versamento dei contributi per le pensioni vengono intesi di benessere pubblico, chi guadagna di più avrà un secondo pilastro decisamente più sostanzioso ma quanto versato nel primo pilastro andrà a beneficio delle persone più svantaggiate.

Giovanni Cappelli 12.09.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento

E' tanto che lo dico! Giannettosto

giovanni lazzerini 12.09.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento

ritengo giusto abbassare le pensioni d'oro è scandaloso avere pensioni da 90.000 euro dobbiamo tenere presente la differenza di chi ha pagato per 40 anni i contributi d'oro da chi ha avuto la pensione da privilegi comunque vanno abbassate magari anche a 10.000 euro sarebbe sufficente

giancarlo roberto bosè, chiavari Commentatore certificato 12.09.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma e'possibile che sta gente non si accontenta mai ormai anziani campano i figli e sono delle vere sanguisughe della società quando hai 5000 euro al mese netti a disposizione campi bene e devono badtarti punto altrimenti vaffanculoooooooooooo

ettore bucci 12.09.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento

faranno la legge per abbassarsi le pensioni , poi arriverà un presidente di qualche ministero pubblico o privato e dirà : la legge e anticostituzionale . e il gioco e fatto ( questo e già successo ) e i soldi sono tornati a loro . quando saremo al 100% al governo si potrà fare veramente qualcosa . nel frattempo in certe zone si stanno cercando di "comprare" il voto dei nuovi italiani .... e tutti sanno come e alle spese di chi .

Munari Tonino 12.09.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Quando il lavoro non c'è o è precario si fatica a pensare alla pensione. Qualcuno del pdl o del pd dica a brunetta di immaginarsi senza stipendio e senza pensione.. No, non ce la fa, non ce la fa

luciana m. Commentatore certificato 12.09.13 15:08| 
 |
Rispondi al commento

È un eutopia,purtroppo chi è ricco e ricco chi è povero e sempre più povero. Cambiare sistema a favore di chi ne a più bisogno può essere possibile,ma è anghe molto improbabile

Giuseppe cannella 12.09.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe opportuno che quando la pensione supera i 5000 euro, non è possibile accettare nuovi incarichi a meno di accettare la sospensione della pensione o rinunciare alla nuova remunerazione. questo a qualunque livello, sopratutto se si tratta di incarichi di Stato.

lucia tarascio 12.09.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Da lui, presidente della Treccani e da sempre in odor di intellettualismo, ci si sarebbe aspettati una risposta più originale, e invece Giuliano Amato, l’altro ieri sera da Lilli Gruber a Otto e mezzo, se ne è uscito con una banalità: «Scusi, non ho capito la domanda». Certo, la domanda della Gruber - «È disposto a ridursi la pensione d’oro?» - era forse un po’ troppo grossa per il Dottor Sottile, ma di questi tempi (di «sacrifici per tutti» come si sente un giorno sì e uno sì, e di puntigliosi elenchi dei benefici della casta) ha un suo peso civile. Un peso che ammonta, nel caso di Amato, a 9mila euro di vitalizio parlamentare più 22mila euro lordi come pensione Inpdap da ex professore universitario (totale 31mila euro). Al mese, s’intende. Certo, alla fine l’ex presidente del Consiglio ha avuto quello che in psicanalisi viene chiamato un insight, un improvviso moto di autoconsapevolezza: «È vero che ho la pensione alta. Ma viene dal fatto che ho passato gli ultimi anni della mia carriera all’Antitrust, i cui componenti avevano il trattamento della Corte Costituzionale». Quando si dice che la scusa è peggiore dell’offesa... Come infatti ha spiegato Mario Giordano sul sito-blog dedicato a Sanguisughe (il suo libro sulle pensioni scandalo) con questa uscita Amato si è tradito da solo, rivelando di aver aspettato di essere all’Antitrust (con relativo maxi stipendio da giudice di Corte costituzionale) per andare in pensione, incoraggiato tra l’altro da una sentenza del Consiglio di Stato che permette di considerare ai fini contributivi il sostanzioso salario. «Ottenuto la conferma - scrive Giordano - ha chiesto il ricongiungimento e, oplà, maxi pensione garantita per il resto della vita». A prescindere dalle domande scomode e dai sacrifici per tutti.

vito b. Commentatore certificato 12.09.13 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma che dire,io sono in cassa integrazione in deroga e non so se mi pagheranno aprile maggio e giugno ,visto che la regione non ha garantito il pagamento. Ho riscosso i primi 3 mesi del 2013 il 30 di agosto ed e' una cifra quasi pari ad una pensione minima visto che mi hanno dato 1827 euro. Con tutte le bollette accumulate e vari debiti fatti per sopravvivere li ho gia finiti. E questo deficente protegge le pensioni d'oro,ma comunque sono orgoglioso di essere italiano e di non sentirmi rappresentato da certi elementi che sono al governo. Sono pronto alla rivoluzione civile e non. Tanto non ho quasi piu nulla da perdere.

Gianluca Papalini, Marliana Commentatore certificato 12.09.13 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta vergognati

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.09.13 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Lo sanno bene i politici e chi amministra L'INPS , che in caso di fallimento dell'ente si da inizio ad una guerra civile . Non so se essere contento e avvallare questo fallimento , ma sicuramente saranno i nostri vecchi a pagarne per intero le conseguenze . ma è scandaloso che qualcuno percepisca 90mila euro , avendo peraltro danneggiato con la metodica di amministrazione che noi tutti conosciamo bene in Italia (mazzette , sperpero e truffe). E scandaloso che queste persone che abusando della fiducia data dai cittadini in questi anni abbia solo pensato al bene di pochi e non di tutti. Con 90mila euro al mese quasi novanta famiglie avrebbero di che vivere ,sappiamo tutti la percentuale di chi si trova senza nessun reddito. Ci troviamo in un paese dove sulla carta siamo in una Democrazia ma nei fatti siamo sotto Dittatura . In più persone totalmente corrotte si sono arrogate il diritto di cambiare la legge 138, solo per allungare questa Dittatura e far vivere un milione di persone nel lusso ( tante sono le persone collegate a chi vive di politica) mentre gli altri 59 milioni dovranno vivere nella miseria più totale con stipendi da mille euro per chi lavora (anche fortunato) e 500 euro per la maggior parte dei nostri anziani . Queste sono i risultati delle politiche di chi in 20 anni ci ha governato . Distraendoci con i grandi fratelli e le isole dei famosi . Se andrete al voto e avete interesse che le cose cambino , non votate per abitudine anzi direi di più non fatevi comprare con le solite promesse di cambiamento fasulle . l'unica vera forza Italiana è in nostro M5S fatto da cittadini e per i cittadini .

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 12.09.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo, aboliamo le pensioni d'oro

miranda pantaleo 12.09.13 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta non lo voglio commentare xchè complessato quindi non voglio infierire.

I 9mld di € di deficit dell'INPS sono il frutto dell'accorpamento dell'INPDAP che è confluito nell'INPS.

L'INPDAP era l'ente pagatore dei pubblici dipendenti, ed era un'emanazione del Ministero del Tesoro.

Questo buco naturalmente non lo hanno creato i dipendenti, xchè i loro contributi li versano eccome, ma lo Stato, vero sig. Brunetta.

A quando la prossima riforma dell'INPS?

Avete intenzione di tenere al lavoro gli attuali lavoratori fino a 80 anni.

Perché sig. Brunetta i contributi per andare in pensione x un qualunque cittadino devono essere versati x 40 e più anni mentre per i parlamentari
la pensione e che pensione, la prendete con solo 5 anni di legislatura.

A quanto ammonta questa pensione?
Pensa di aver versato contributi consoni al trattamento pensionistico?

saluti a tutti da nessun copy

nessun copy 12.09.13 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi permetto di fare una considerazione: se il buco dell'imps è di 9 miliardi ed il risparmi dal taglio delle pensioni d'oro è di 7 miliardi, significa che comunque resta un buco di 2 miliardi. Quindi comunque ben difficile aumentare le pensioni più misere visto che resta il buco. Certo, è anche vero che se proprio in rosso si deve essere, meglio in rosso per aiutare dei poveracci che in rosso per aiutare degli scansafatiche multimiliardari. Questo sì.

Daniele B. 12.09.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Se uno ti sta sul cazzo, non vuol dire che dica solo cavolate.
L' INPS ( pensioni dipendenti privati, artigiani e agricoltori diretti ) al 1° gennaio 2012 ha incorporato l'Inpdap ( pensioni dipendenti pubblici ) che era in rosso, un rosso incandescente per i conti. Tanto che è scritto “Successivi decreti ministeriali stabiliranno il trasferimento delle risorse strumentali, umane e finanziarie “ nel sito http://www.inpdap.gov.it/wps/wcm/connect/internet/internet/inpdap/listituto/.
E dopo l'INPS paga a cassa integrazione ordinaria, straordinaria ecc ecc.
Sono d'accordo che €500 sono pochi. Ma vediamo a chi. Se è uno che ha lavorato fino a 35 anni ( i famosi bidelli ) e ha lavorato dai 35 fino ai 65 in nero, non è un privilegio? Mi son rotto di pensionati che si lamentano, avendo versato un cazzo, e i giovani avranno una pensione da fame per l'effetto del contributivo...
E no comment su chi recepisce una pensione d'oro.
Però sarebbe giusto avere la possibilità di scegliere; o INPS o pensione private; SIAMO costretti a integrare l'INPS con una pensione privata, non possiamo scegliere; qualcuno ha versato in proporzione...

Paolo Zanchetta, crocetta del montello, TV Commentatore certificato 12.09.13 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Romani prendete Brunetta e portatelo al Colosseo.Il più in alto possibile...e poi giù. TUTTI A CASA questi porci con e senza ali.

luigi rossi 12.09.13 14:34| 
 |
Rispondi al commento

ci vorrebbero un gruppo di persone a turno sotto casa sua, chiamarlo per nome e cognome e poi lasciare partire una pernacchia, quella di petto e di testa, quella del grande Eduardo nel film l'oro di napoli, per intenderci...Conte Renato Brunetta di Amalfi sui due Golfi....prrprpprprprp

michele m., marano di napoli Commentatore certificato 12.09.13 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Grande De Andrè aveva e ha ragione da vendere
(Il Giudice ndr) in più questo, oltre che il cuore, ha anche la testa in quella zona !!

Ha da vennì Baffone !!!! e quando arriva .... varrà la bella citazione dal "Marchese del Grillo"
"scherza scherza mo so cazzi sui!!"

Davide C., Cornaredo Commentatore certificato 12.09.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Possiamo star sicuri che Giuliano Amato, che Napolitano ha piazzato sul ponte di comando della corrazzata "Corte Costituzionale" ,sparerà palle incatenate a chiunque cerchi di toccare le superpensioni come la sua e dell'illustre Presidente.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 12.09.13 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Pensavo fosse una idea del M5S, quella di tagliare le pensioni d'oro, e invece ieri, guardando porta a porta, scopro che, in realtà, l'idea è dell'abatino Renzi e che lui addirittura prevede un risparmio di 12 mld a fronte dei nostri miseri 7 mld.
Che delusione...
Anche l'idea di sostituire la cassa integrazione con un reddito di cittadinanza, tanto sbandierata da Grillo in campagna elettorale, scopro sempre ieri, che è sempre di Renzi. La sua però è più bella; dice se tu perdi il lavoro, lo stato ti garantisce un reddito per 2 anni e nel frattempo ti offre 2 o 3 lavori, se li rifiuti tutti, perdi il reddito.
Questo si che è un genio! Dobbiamo solo imparare da gente cosi!

Fausto Manzoni, Valmadrera Commentatore certificato 12.09.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brunetta sei più alto che intelligente.

giovanni l., caltanissetta Commentatore certificato 12.09.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste cose bisognerebbe dirle in TV,unico mezzo di informazione di chi percepisce una pensione da fame....

walter fusco 12.09.13 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Quando non eravamo in parlamento e non avevamo mezzi e strumenti, dare cifre a vanvera poteva andare bene; ma adesso che paghiamo oltre 160 portavoce parlamentari, centinaia di assistenti e vari addetti alla comunicazione bisognerebbe essere seri, dare dati certi e citare le fonti.

Portando il tetto massimo a 5000 euro mensili (netti o lordi?) non si risparmiano affatto 7 miliardi di euro.

Prendendo in esame i dati ufficiali dell’Inps anno 2010, ultimi disponibili (cfr:
http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDOC.aspx?sVirtualURL=/docallegati/DatiEBilanci/Statistichedellaprevidenzaedellaassistenzasociale/Documents/Annuario%20II/I%20beneficiari%20delle%20prestazioni%20pensionistiche%20-%20Anno%202010/Tavole_2010.zip&iIDDalPortale=7734 )
abbiamo 597010 uomini e 179599 donne, per un totale di 776.609 pensioni superiori ai 3.000 euro mensili, con un costo totale annuo di 40, 598 miliardi di euro;
Bisognerebbe portare tutte queste pensioni a 3000 euro mensili, e si avrebbe un costo di 30, 287 miliardi di euro.
La differenza tra 40,598 e 30,287 miliardi di euro costituirebbe un risparmio di circa 10 miliardi di euro.

Se si portassero a 5000 euro lordi mensili il risparmio sarebbe al massimo di qualche centinaia di milioni di euro.

Qualche centinaia di milioni di euro sono comunque tanti soldi, e le pensioni d'oro vanno tagliate per questioni di equità e giustizia; però meno demogagia non quasterebbe.

Nicola Aversa, San Giuliano Milanese Commentatore certificato 12.09.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento

A Brunetta, auguro di cuore, di poter percepire e vivere un giorno, con l'importo di una pensione minima.

Giuseppe Di Marco 12.09.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

vergogna! Tutti hanno diritto di vivere decorosamente. Gli sfruttatori che hanno rubato agli italiani ora vivono da nababbi, ma alle spalle della povera gente . Paghino l'imu quelle ville che sono catalogate A7 e non rientrano nel calcolo dell'imu. E' ora di finirla, non siamo idioti

lorenzo parodi 12.09.13 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E CHIARO CHE BRUNETTA SI PREOCCUPA DEL SUO FUTURO DA PENSIONATO . OVVIO.

henry 12.09.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Questo autentico DELINQUENTE va eliminato.

Non importa come, ma va ELIMINATO.

Alberto Giaccaglia 12.09.13 14:08| 
 |
Rispondi al commento

bisogna indire una festa nazionale per il giorno in cui quel nano maledetto schiatterà.
un tale concentrato di cattiveria, piaggeria e ignoranza è pericoloso per l'intero pianeta.
va eliminato quanto prima.

rapidmovement 12.09.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un invito a tutti i pensionati d'italia privilegiati dal privilegio di percepire le loro "privilegiate" pensioni.
Casomai aveste il "privilegio" di incontrare quel onorevolissimo signore Brunetta, potreste cortesemente ringraziarlo sputandolo in un occhio? una raccomandazione, per centrare il bersaglio sputate a terra, non lo manchereste di certo.
Dimenticavo cortesemente fatelo anche da parte mia. grazie anticipatamente
f.to un pensionato privilegiato

domenico 12.09.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento

A Brunetta, auguro di cuore, di poter percepire e vivere con l'importo di una pensione minima.

Giuseppe Di Marco 12.09.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

E intanto Napolitano ha nominato oggi Giuliano Amato giudice della Corte Costituzionale. Amato subentrerà al professor Franco Gallo, che cessa dalle sue funzioni di giudice e di presidente della Corte Costituzionale il prossimo 16 settembre.
E così aggiungerà un altro stipendio ai già 30.000 euro mensili di pensione....

Francesco P., Roma Commentatore certificato 12.09.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Se la pensione supera il contributo vediamo a tutti in che percentuale. Perché se a me supera del - 20 % e a tè del +90 % non siamo d'accordo

giuseppe pellegrino 12.09.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

In questo caso come molti ancora una sana violenza democratica contro questi personaggi è più che legittima. Beppe sei rimasto solo tu per i deboli e gli ultimi di questo orribile paese. non li tradire.......

riva renzo 12.09.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento

ti prego Beppe,fai conoscere a tutto il popolo italiano, questo schifo,ORGANIZZA UNO SPAZIO TELEVISIVO TUO, in modo che puoi far conoscere a tutti queste ingiustizie e non solo a chi usa il p.c.

Nicola Spadavecchia, Agropoli SA Commentatore certificato 12.09.13 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perché non parliamo di tutti quelli che muoiono prima e in pensione non ci vanno??? Di quelli che non hanno nessuno a cui vada la reversibilità??? È delle reversibilità pagate al 60%??? In questi tanti casi, qnt risparmia l'Inps??? O di quelli che in pensione non ci sono andati perché non hanno versato il minimo contributivo richiesto??? Non mi pare la legge preveda un rimborso in qst casi!!! Brunetta prima o poi dobbiamo morire tutti. Ma ricorda che la sofferenza fisica non è legata a qnt soldi uno ha.... È io ti auguri d soffrire tanto... Magari avrai il letto in una stanza privata a pagamento... Ma schiatterai come ogni altri che sta in corsia

Estermaria Florio 12.09.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento

...così con la storia dei privilegi brunone sa la cava.
Mi pare che tra il privilegio da 500 euro mese e 90.000 euro ..ci sia una leggera differenza...(roba da poco s'intende )
..diciamo che la il sistema di distribuzione di tale privilegio...sembra fatto diciamo così, col...trottolino.

Paolo B.

Eposmail ,. Commentatore certificato 12.09.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

brunetta impiccati!!! facciamoli fuori

marco a., Pescara Commentatore certificato 12.09.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Questi personaggi sanno benissimo che non tutti gli uccelli conoscono il grano, infatti con i loro voti continuano a tenerli in Parlamento.

56vinci 12.09.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo a commentare le periodiche provocatorie stronzate di questi relitti umani? Secondo voi, se eliminassimo i finanziamenti agli organi di informazione, credete che qualcuno andrebbe ad intervistarli per sapere il loro pensiero? Hanno fatto la nuova legge elettorale? NO. Quant'è il numero dei parlamentari?Sempre lo stesso. Le Provincie? Immutate. Ma di cosa stiamo parlando!!! I nostri nonni, che hanno ricostruito l'Italia si rivoltano da un bel pò nelle loro tombe. Via la gente indegna dalle istituzioni!!!!

marco p. 12.09.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma và a morì ammazzato Brunè !

Luigi M. Commentatore certificato 12.09.13 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo ancora un problema il 60% degli italiani è dormiente, pertanto fino a quando questi miseri cicisbei potranno ancora governare non c'è speranza, ma anche se in pochi bisogna lottare per un regime politico giusto ed equilibrato e quelli come Brunetta, dovranno vive con 1€ al giorno!!!!!!!!

caterina la malfa 12.09.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta mente sapendo di mentire oppure è un pozzo d'ignoranza che sul viale del tramonto senile percorre come se fossero veri gli illusori viottoli dei suoi sillogismi politici. Chiunque dotato di una connessione internet può andare a registrarsi sul sito INPS e in breve andare a controllare tutti il suo percorso provvidenziale. Rimarrà sbalordito nel constatare che qualunque somma di denaro nella sua vita abbia versato a codesto spettabile istituto statale, avrà bisogno di almeno un'altra vita intera per poter recuperare, con interessi, codesti versamenti. per fare un esempio la mia compagna di 48 anni che lavora da quando ne aveva 20 come semplice impiegata ha versato a tutt'oggi circa 250.000,00 Euro. Quando andrà in pensione questa cifra presumibilmente non sarà raddoppiata ma quasi. Considerando che la sua pensione non supererà la soglia dei 1.200 mensili fate voi due conti e ditemi se Brunetta non è da T.S.O. oppure da querela per divulgazioni atte a turbare le coscienze e la quiete pubblica (leggi sonno profondo tipo narcosi. A ben pensarci questa seconda soluzione non sarebbe male se fosse praticabile. Sai quanti finirebbero in galera assieme al Berlusca tra gli attuali governanti sparaballe?!

rino lagomarino Commentatore certificato 12.09.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si tante lamentele, ma poi si vota chi tiene queste figure al governo

paolo save 12.09.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

ma quand'è che non lo sentiremo più dire cose dell'altro mondo?.....

Nadia C., Monza Commentatore certificato 12.09.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
BRUNETTOLO E' PEGGIO DI BERLUSCONI,ANCHE SULLE PENSIONI,SIAMO ARRIVATI,ALLA PIENA E TOTALE SCHIZOFRENIA
ALVISE

alvise fossa 12.09.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

La vera preoccupazione è un popolo che non riesce a decidersi a fare qualcosa. Cosa abbiamo noi italiani che non va? perchè aspettiamo che scenda una grazia divina a salvarci. Davvero ci meritiamo questa gente.Se proseguiamo cosi. Come potremmo davvero cambiare le cose se per prima cosa non mandiamo tutti a casa? mal di testa

massimiliano antolini 12.09.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento

l'INPS ha 9 miliardi di buco perché sul sistema è caricata TUTTA la cassa integrazione e non certo per le pensioni d'oro.
cristo.. ma un minimo di impegno nel reperire e riportare le informazioni!
Brunetta sarà anche un poveretto, ma il sistema pensionistico in Italia era un fiore all'occhiello e ancora oggi resiste, nonostante la riforma Fornero.
Capisco che qua sia pieno di GIENTE e che la CASTA vi temono, ma se pensate che il problema siano i ) Mld di buco dell'INPS piuttosto che i 50 Mld che dal 2014 bisognerà versare ogni anno al MES... beh.. la vera casta ha poco da temere!

simone G 12.09.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi non scherziamo, questo ha detto che doveva vincere il nobel. ve lo ricordate da Mentana? si sono messi tutti a ridere

filippo bartolomei 12.09.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento

gli unici idioti sono quelli che li votano.

ps. la nomina di Anato è semplicemente scandalosa, vomitevole, ributtante. che schifo

Simone90 P. Commentatore certificato 12.09.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento

L'unico posto buono per Brunetta? Essere appeso a un albero penzoloni.

michele ., rimini Commentatore certificato 12.09.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... e se le pensioni fossero erogate in base all'altezza quanto percepiresti caro Brunetta?

PAOLO M. Commentatore certificato 12.09.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Le pensioni d'oro credo sono ormai inattaccabili con la nomina di Amato (75 anni) alla Corte Costituzionale. Ma il paradosso è che un 85enne ha in scacco il Paese in cui sua complicità politica con Berlusconi è palese! Riformare l'Italia passa per l'allontanamento di Berlusconi da ogni dove, ma deve continuare buttando fuori dai confini tutto ciò che è europeismo e suoi lacchè!
kiriosomega

kiriosomega 12.09.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Non lo Sopporto è Inguardabile, Insoportabile, alla nasuea...Non lo Sopporto è Inguardabile, Insoportabile, alla nasuea...Non lo Sopporto è Inguardabile, Insoportabile, alla nasuea...Non lo Sopporto è Inguardabile, Insoportabile, alla nasuea...Non lo Sopporto è Inguardabile, Insoportabile, alla nasuea...Non lo Sopporto è Inguardabile, Insoportabile, alla nasuea...Non lo Sopporto è Inguardabile, Insoportabile, alla nasuea...Non lo Sopporto è Inguardabile, Insoportabile, alla nasuea...

Matteo Palieri 12.09.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Butate in laguna co na' piera ligada al col!!!!!!

Astolfi mirco, san Fior (TV) Commentatore certificato 12.09.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

A prescindere dalle "sciocchezze" di Brunetta trovo che sia riduttivo ed iniquo un taglio Tout court delle pensioni sopra i 5.000 euro.
Proporrei piuttosto un ricalcolo con l'attuale sistema, cioè il contributivo, di TUTTE le pensioni sopra i 2/3000 euro.
Chi ha fatto il furbetto e negli anni passati ed ha versato contributi elevati soltanto per il tempo necessario a maturare la pensione verrà, giustamente, ridimensionato.
Sappiamo tutti che in passato era una prassi consolidata sia nel pubblico che nel privato quindi è inutile considerarlo un diritto acquisito intoccabile, in fondo chi stava per andare in pensione nel 2012 non ha subito lo stesso trattamento?

Vieri ds 12.09.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Bé cosa dire di una persona come lui,solo che è fortunato che ancora non anno aperto la caccia alla sua specie.

Angelo Fiore 12.09.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Se Berlusconi apre la crisi di governo,bisogna seriamente NON perdere l'occasione:stringere un accordo con Renzi,fare la Nuova Legge Elettorale ,e magari un Nuovo Accordo programmatico ,basato su "cose concrete".
Grillo , pensaci bene ,sarebbe una buona occasione per tentare di cambiare dall'interno le cose e "modernizzare" effettivamente il Paese.

Enea Tufo 12.09.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non si può mica pretendere che in quel corpo sventurato alberghi un cervello normale.

mister x, ravenna Commentatore certificato 12.09.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta è così basso da avere il cervello ad altezza sedere, ergo pensa col posteriore, scherzi a parte fanno realmente schifo ma quello che fa ancor più schifo è sapere che questa gente è stata votata da nostri concittadini, per ignoranza, eccesso di fiducia ma più sovente per interesse personale, a tutti questi (sono moltissimi) che si sono comprati il posto di lavoro in cambio di un voto auguro senza remora di trovarsi presto in situazione disperata, per loro non provo alcuna pena, perchè chi si fa raccomandare ruba un posto di lavoro a chi magari ha più meriti e maggior necessità, anzi è sempre così perchè la raccomandazione costa denaro e spesso molto quindi chi ad essa ricorre certamente ha un discreto capitale. Per andare contro a questa gente ho deciso di presentarmi nelle fila del M5s, di entrare in politica in modo attivo, non avevo mai preso in considerazione questa situazione, ma ora vedo che è una missione umanitaria, bisogna salvare il salvabile e nessuno può tirarsi indietro.

Riccardo Parodi, Recco Commentatore certificato 12.09.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

io direi che tutti gli Italiani dovrebbere essere obbiettivi e scegliere persone serie da mandare al governo mettendo nell'angolo questi incapaci di vedere le difficoltà altrui.

ANIELLO MUSTO (muani60), MONTEMILETTO Commentatore certificato 12.09.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia non è un paese, ma una CASTA, dove se non ne fai parte sei rovinato, al contrario non hai ne pensieri ne problemi (diventi laureato con 110 e lode piu bacio academico puoi ottenere master, diventi un genio in tutto hai figli prodigi e chi piu ne ha piu ne metta) e forse non prendi nemmeno malattie visto che nessuno di loro si toglie dai cognioni.

Marco Tufano 12.09.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Ha il cervello troppo vicino al cul.o

CARLO REGNANTI, Figline Valdarno Commentatore certificato 12.09.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Perdonatelo........Renato non e' "all'altezza" di capire certe cose......lui fa il paio con la borgatara del PDL nota anche come Renata Polverini

Gajah Mada 12.09.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

....sottoscrivo in pieno il tetto delle Pensioni di 5.000 € max, proposto dal M5S. Solo così il Sistema pensionistico Nazionale, può ritrovare le caratteristiche socio economico-morali della Solidarietà, che dovrebbero essere proprie. Va detto inoltre che le Pensioni da Lavoro Dipendente (quelle pagate con i contributi cospiqui prelevati sia, dagli stipendi dei Lavoratori, che dai versamenti dei Datori di Lavoro), hanno sempre avuto un saldo positivo; se non fosse perchè nel pentolone INPS sono stati riversati anche i Contributi di "Lorsignori": -Manager, Banchieri e quant'altro. Ai quali viene richiesto è vero un contributo sostanzioso, ma quelli sì, mai in grado di coprire le Mega pensioni a loro erogate. Infine, dal pentolone INPS, sono pescate sia le Pensioni Sociali e di Accompagnamento. Erogazioni che dovrebbero essere a totale carico dello Stato, ma che invece sono pagate in gran parte, con i Contributi dei Lavoratori tutti...Brunetta queste cose le sa, ma sembra non sia all'altezza: economico-politica e pure fisica, per arrivarci....E' vero, con 1200 € al mese di pensione, (dopo 36 anni di lavoro in FIAT alla catena di montaggio), con una speranza di vita che supera gli 80 anni, certamente riceverò un pò di più di quanto versato....Ma guardiamoci negli occhi; un qualsiasi Onorevole, percepirà molto ma molto di più, avendo lavorato molto ma molto di meno e con minor fatica....

Mario Cecchini 12.09.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

"Anche se dicesse cose sagge farebbe ridere lo stesso quindi figuriamoci...
comunque è in perfetta linea con posizioni del PD ...e anche la sinistra radicale e la CGIL sulla assoluta mancanza di equità nel sistema previdenziale sono sempre state molto morbide... questo dovrebbe far riflettere..e anche dare un suggerimento di dove andarli a stanare questi superpensionati|

Davide L., Firenze 12.09.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Anche se dicesse cose sagge farebbe ridere lo stesso quindi figuriamoci... comunque è in perfetta linea con posizioni del PD ...e anche la sinistra radicale e la CGIL sulla assoluta mancanza di equità nel sistema previdenziale sono sempre state molto morbide... questo dovrebbe far riflettere!

Davide L., Firenze 12.09.13 12:40| 
 |
Rispondi al commento

BRUNETTA NON E' IDONEO NE' PREPARATO A RILASCIARE COMMENTI INERENTI L'ARGOMENTO PENSIONI A BLATERARE E' BRAVO MA NON SA E NON PUO' CAPIRE QUALI E QUANTI PROBLEMI HA CHI PERCEPISCE UNA PENSIONE DI BEN 500,00 EUR.
PENSASSE INSIEME AI SUOI COMPARI A RIDURRE IL NUMERO DEI PARLAMENTARI E A RIDURRE FINO A 2000,00 EUR MASSIMO IL LORO STIPENDIO E COMPENSI VARI

SEBASTIANO CORALLO 12.09.13 12:40| 
 |
Rispondi al commento

secondo me il Brunetta ha dei seri problemi psichiatrici, non riesco a trovare altre spiegazioni alle sue affermazioni.

francesco r. Commentatore certificato 12.09.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Giovanni Setti 12.09.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO IL NANO DI VENEZIA CAPIRA' LE CAZZATE CHE "DEFECA" (SPPELLE) DALLA SUA BOCCA, FORSE SARA' TROPPO TARDI, LO TROVEREMO APPESO AD UNA STRINGA DEGLI SCARPONI DI UN CORAZZIERE.

Carmine s., caserta Commentatore certificato 12.09.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

BRUNETTA E' UN GENIO PRESTATO ALLA POLITICA. IO LO VEDREI MEGLIO IN UN CIRCO.

giovanni b. Commentatore certificato 12.09.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

questo è vergognoso : http://www.pmi.it/economia/lavoro/news/66146/pensioni-doro-intoccabili-prelievo-di-solidarieta-incostituzionale.html

gnaffetto gnaffo 12.09.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brunetta non bisogna neanche calcolarlo ha sempre detto un mare di cavolate e sempre venerato il suo padrone

Mario Pezzoni 12.09.13 12:26| 
 |
Rispondi al commento

non fa testo..è solo questione di tempo...poi finirà nel dimenticatoio anche lui..!non se ne stanno rendendo conto, ma la gente è stufa dei loro discorsi...da dx a sx..passando per il centro...
avete visto...la BCE ha tappato la bocca a tutti..ma quale ripresa...SQUINZI si svegli...si vada a leggere l'ultime notizie...il tesoro chiede di procedere all'emissione di almeno 18 mld in più di bond per sostenere il fabbisogno pubblico fino alla fine dell'anno...da 80 a 98 mld..!!!
Lo spread è in risalita e i rendimenti dei BTP stanno salendo..superando i bonos spagnoli...ma quale ripresa..svendita di fondi di magazzino..spacciate come aumenti di produzione..eehhhh!!!
Ci sarà da ridere...sarà un autunno caldo..molto caldo..!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 12.09.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Si naturalmente tutte queste cose sono vere. Il fatto che vi siano pensioni
da 90.000 euro al mese è una autentica vergogna. Peró caro Beppe, se posso
permettermi di chiamarti per nome, basta con gli strilli. Se vogliamo
cambiare il paese ed è non solo necessario, ma esiziale, dobbiamo,perchè è
un dovere, agire all'interno con pragmatismo e concretezza. In tutta
franchezza Beppe, sarebbe opportuno tirare una linea di confine tra il
giusto sdegno verso questa classe politica di corrotti, lacchè improvvisati, entraîneuse, veline ed improbabili giuristi e quello che è l'incalanare la protesta su binari di fattività programmatica. Le urla e lo sdegno non bastano più: è tempo di agire e prenderci lo spazio che merita un movimento che ha vinto le elezioni. La protesta è una illusione temporanea, l'intelligenza politica dura nel tempo.

Claudio segneri 12.09.13 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Ok facciamolo, tetto massimo 5000 tetto minimo 1000. Non voglio più vedere una vecchietta che deve decidere se comprare due etti di carne o pagare la bolletta dei rifiuti. BASTA!
E scommetto che vivranno meglio quelli con 1000 che quelli con 5000, perché sanno gestire senza sprechi, forse dovremmo mandare pensionati con la minima al governo, vedi come in 5 anni ti sistemano i conti.

Simona recanatesi 12.09.13 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuano a soffiare sul fuoco, devono semetterla... devono semetterla...., questi insulsi rappresentanti di se stessi devono smetterla..., stiamo agonizzando, devono smetterla!

abitante 12.09.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Si naturalmente tutte queste cose sono vere. Il fatto che vi siano pensioni da 90.000 euro al mese è una autentica vergogna. Peró caro Beppe, se posso permettermi di chiamarti per nome, basta con gli strilli. Se vogliamo cambiare il paese ed è non solo necessario, ma esiziale, dobbiamo,perchè è un dovere, agire all'interno con pragmatismo e concretezza. In tutta franchezza Beppe, sarebbe opportuno tirare una linea di confine tra il giusto sdegno verso questa classe politica di corrotti, lacchè improvvisate entreneuse

Claudio segneri 12.09.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

brunetta non conta nulla e non dovrà contare nulla!!!dovremo ricordarci di lui e fargli i conti in tasca!!!parole miserabili le sue,come sempre!!!e sempre dette sotto scorta....

Luca M., Rho Commentatore certificato 12.09.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe loro si prendono pensioni d'oro io sono senza lavoro da due anni con moglie e due figli reddito di cittadinanza per aiutare le famiglie non se ne parla mai

herry guidi 12.09.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori