Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

In Italia qualcosa deve cambiare

  • 494


scippo_italia_.jpg

"Mi chiamo Giovanna e sono una cittadina modenese di 33 anni. Vi racconto l’episodio di malagiustizia all’italiana di cui sono stata vittima qualche giorno fa. Lunedì 9 settembre, alle 21.45 circa, mentre percorrevo a piedi una via del centro della città di Modena venivo scippata con violenza della mia borsa. Contattato immediatamente il 113 e fornito il modello dell’auto, la targa e la descrizione dei due rapinatori, la polizia riusciva dopo poco a trarli in arresto e a recuperare la borsa. Nell’auto dei due venivano rinvenute una pistola a piombini e dei passamontagna. A seguito delle percosse riportate al Pronto Soccorso mi verranno riscontrate distorsioni al gomito, trauma al rachide cervicale e strappo del muscolo pettorale sinistro. Ma eccoci alla beffa! All’indomani dello scippo i due rapinatori, leccese lui e cubana lei, vengono condannati ad 1 anno ed 8 mesi con la condizionale e rimessi in libertà ma con il “divieto di dimora a Modena”. In poche parole i rapinatori decidono di patteggiare la pena ed il Pm e il Giudice acconsentono essendo i 2 incensurati (forse perché mai beccati?) senza valutare minimamente le conseguenze morali e sociali di tale decisione.
Mi chiedo il perché il Pm ed il giudice abbiano optato per la soluzione piu favorevole ai ladri e sfavorevole alla vittima nonostante avessero gli strumenti necessari per garantire maggior giustizia e maggior certezza della pena. La violenza della donna, la pistola, i passamontagna, come possono essere state considerate delle attenuanti? Da quando è considerato normale andare in giro con pistole e passamontagna? Perché il Pm non ha rifiutato il patteggiamento proposto e non ha rinviato udienza del processo ad altra data dove i miei diritti di vittima e di cittadina che denuncia avrebbero avuto più valore? Perché non si è scelta una misura cautelare più congrua come obbligo di firma, arresti domiciliari o il carcere optando,invece, per la pìù lieve “divieto di dimora a Modena?” Il Pm e il giudice con questa decisione hanno voluto forse dire ai rapinatori: “Vi condanniamo ad 1 anno e 8 mesi ma non vi mandiamo in galera perché incensurati. La pistola finta, i passamontagna e la violenza dello scippo? Circostanze non essenziali, ve le perdoniamo. Andate a delinquere altrove ma non qui a Modena. Attenti però a non farvi beccare di nuovo perché la prossima volta il carcere non ve lo toglie nessuno!"
Ed è questa la giustizia italiana in cui dobbiamo credere ed avere fiducia? Sono questi gli uomini di legge che dovrebbero tutelare le donne e i cittadini vittime di violenze? Dobbiamo uscire di casa con il coltello in tasca per sentirci sicure nelle nostre città?
La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile.Corrado Alvaro" Giovanna D’Agostino

Potrebbero interessarti questi post:

Giustizia all'italiana
Piromani a piede libero
La Macchina della Giustizia in panne

16 Set 2013, 10:32 | Scrivi | Commenti (494) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 494


Tags: Corrado Alvaro, Giovanna D’Agostino, giustizia, Italia, magistrati, malagiustizia, Modena, pm, scippo, sicurezza

Commenti

 

….Questa è la giustizia in Ital si coprono le truffe e non si fa nulla per tutelare le xsone oneste e così nei pross giorni verrà “legalm” eliminata la prova della truffa. Questa è la giustiz in questo paese: i delinquenti fioriscono visto l'andazzo della giustiz. Cosa ne pensate? Mi sono imbattuto in uno di quei potenti che possono tutto xchè nessuno li chiama mai a rispondere dei loro reati? Un consiglio: non rivolgetevi alla giustizia per essere tutelati non serve. Il loro motto è “io sono io e voi non siete un cazzo!”. Ho pensato di rivolgermi alla Cancellieri ho desistito x due motivi: 1. non possiedo un recapito diretto della ministra, 2. sono certa che anche con lei farei un buco nell'acqua. Ho cercato di contattare i giornali per rendere pubb questa storia, credetemi che quello che ha descritto qui è poca cosa, e ho scoperto che se non conosci nessuno difficilm riuscirai a parlare con un rappresentante della carta stampata. I giornali oggi si occupano solo della politichetta da “QUATTRO SOLDI”; scrivono e riscrivono sempre le stesse cose e non hanno nessun interesse a “vedere” e scrivere dei problemi della gente normale. Mi rivolgo a voi amici del m5s per invitarvi a vedere con i vostri stessi occhi come si distruggono legalm le prove di una truffa. Amici vi invito alla festa per la sepoltura della verità e della giustizia, inoltre, se conoscete qualcuno che può parlare e rendere pubb questa storia vi prego di farmi contattare. Avviso: il mio è un invito per una testimonianza pacifica. Se volete contattarmi: annacinzia2011@katamail.com.
Caro Maestro Dario Fò, se ti capita di leggere questa storia mi piacerebbe sapere che ne pensi? In che razza di paese viviamo? Se fossi più giovane me ne andrei all'estero perchè un paese dove non esiste più, nemmeno, la giustizia è un paese senza futuro.

Anna Cinzia T. 11.11.13 20:18| 
 |
Rispondi al commento

…..Nella fase esecut è necess la nomina di un CTU. PRIMA è nominato, ed accetta, lo stesso perito e testim dei miei accusat; solo dopo le miei rimostranze rinuncerà. Il nuovo perito fa 1 perizia e si comporta in modo molto scorretto: arriva a cambiare i confini della mia proprietà, non tiene conto che 1 dei confini era stato apposto con una sent di un trib nel 1985. Confine mai contestato. Si riunisce con la ditta incaricata della demoliz nell'ufficio dell'avv di controparte senza metterne al corrente né me né il mio avv.
Querelo il CTU e chiedo di essere informato, in base agli artt.406 e 408, sia in caso di archiviaz che di indagini. Dopo 1 anno vengono chiesti 6 mesi di proroga xchè il pm non ha ancora identificato il CTU. La proroga mi è stata regolarm notificata, non l' archiviaz, x cui mi si è impedito nei fatti la possib di oppormi a quest'ult. Cambiare i confini di una proprietà non costituisce reato, Lo sapevate?
Il padre di questi signori mi hanno aggredito verbalm, all'interno della mia proprietà, tanto da procurarmi un infarto (sono poi stato operato), il tutto davanti all'uffic giudiz, al CTU, ai periti e avv delle parti, e questo durante uno dei sopralluoghi effettuati per eseguire la sent. Non è success nulla. Il mio avv mi ha salvato la vita chiamando l'ambulanza. L'uff giudiz ha continuato come se niente fosse accaduto.
In realtà la persecuz di questi signori è molto più complessa ed articolata. Si tratta di una vera e propria xsecuz il cui scopo, quasi riuscito, è di annientarmi econ. Stanco della situaz, ho inviato dettagliati e documentati esposti a diverse procure d'Ital, purtroppo non è servito a nulla. Ho così scoperto che mentire in un trib, aggredire verbalm una persona tanto da procurargli gravi danni fisici, dichiarare il falso in una perizia, cambiare i dati di un atto notarile, infischiarsene delle sent del tribun, ecc. ecc..., ad alcune persone è consentito....

Anna Cinzia T. 11.11.13 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Vi scrivo x raccontarvi 1 storia assurda. La mia storia. Vi chiedo di avere pazienza xchè la storia è lunga quindi la posterò in tre pezzi, ma ci tengo a farvi conoscere come funziona la giustizia in Italia.
Nel 1996 mi accus di aver ristretto, x 1,5 mt, 1 strada priv senza sbocco, di cui sono compropriet, mediante la realizzaz di un muro di confine alla mia proprietà. Il muro impedireb l'accesso, ai miei accusat, su quel 1,5 mt. L'accusa è costruita a tavolino, posso dimostrarlo: lì non si può accedere xchè c'è 1) un muretto di contenim comunale, 2) un palo in cemen dell'ENEL anteced il mio acquisto e 3) xchè il terr è a un dislivello di oltre 2 mt rispetto alla strada comun. Gli stessi testimoni dell'accusa, parenti degli accusat, mi scagionano infatti verbalizz che effettivam ho commesso questo reato ma che la strada in realtà ha avuto sempre questa largh, che i miei accusat non hanno mai xcorso quella strada perchè impegnati nel loro lavoro altrove, ed ancora che il mio muro si allunga fino al muretto comun. Vengo condannato xchè i testi-parenti sono stati coincidenti e lineari, e si emette una sent immediat esecutiva di abbattim del muro. Ma la cosa più assurda è ciò che stabilisce la sent: DEVO ABBATTERE IL MIO MURO E RIPRISTINARE LA SITUAZ ANTECEDENTE LA SUA COSTRUZ, nei fatti vuol dire che devo abbattere il muro e porre il terreno a scarpata oltre il muro stesso restringendo così la strada priv, sì xchè nell'eliminare la scarpata e costruire il muro mi ero tenuto più a ridosso del palo dell'ENEL, questo posso dimostrarlo xchè in trib e al comune sono depositati, allegati alla richiesta di concess edilizia, le foto che dimostrano com'era la situaz I della realizzaz del muro. Ma c'è di peggio: se metto il terreno a scarpata impedisco il passaggio delle famig che abitano oltre la mia casa xchè in corso di causa, i parenti dei miei accusat, che coltiv dei terreni non loro al lato opposto della strada l'hanno ristretta avanzando con il terreno che coltivano...

Anna Cinzia T. 11.11.13 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Va bene che il movimento 5 stelle è Gaudhiano ma per favore Beppe non farci fare la marcia della pace Ciao

emanuele mura, cairomontenotte Commentatore certificato 05.10.13 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge va cambiata. Il timore della legge e' essenziale purtroppo. Non c'e' piu' la religione o il rimorso a fermarci, ma la fame a spingere. Non si può' pero' chiudere un occhio sugli effetti della disgregazione economica e sociale (ve vogliamo metterla pesante e se non pensiamo che questi siano casi esemplari ma non cosi' comuni ((ma in quanto tali vanno puniti))), dicevo chiudere un occhio sugli effetti per poter cosi' chiudere di conseguenza un occhio sulle cause. Vogliamo citta' civili. Vivo a Londra e me ne scuso...sono scappato per gioco quando ero piu' giovane, e ora ci resto per interesse personale, scusatemi...Voto, ma non ne pago le conseguenze. Sono un effetto...come la rapina a mano armata ((((checazzomenefrega che era un giocattolo, io non lo sapevo!!!!)))
Mi hanno estorto alla mia nazione che amo e seguo con affetto quasi morboso. Sono un esule. Ho seguito un sogno personale e ora rosico sapendo del movimento, vorrei tornare come mai in passato. Grazie ragazzi puliti amici miei, non fatevi rapinare!
Chin up! Mento alto! Sempre fieri e implacabili.

Io Dino Marengo, mi eleggo giudice popolare di questo pindarico processo e condanno i due malfattori ai "lavori socialmente utili" in una città da noi poi nominata, per la durata di anni 1 e sei mesi.
La pena non e' ammendabile in nessuna maniera. Neanche per buona condotta. La pena entrerà in vigore Lunedi 7 Ottobre 2013. I lavori saranno condotti in parziale isolamento e sotto tutela delle forze dell'ordine (che tanto in ufficio vi annoiate)...
I condannati dovranno in aggiunta rimborsare la vittima in denaro per i danni subiti, materiali e morali. Per le spese saranno adottati i listini POPOLARI.

I condannati sono anche ovviamente tenuti a rimborsare il tribunale POPOLARE delle spese del processo.


La seduta e tolta.

Arrivederci a tra sei mesi per un controllo della procedura.

Corrado M., London Commentatore certificato 05.10.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Non credo, con tutta la comprensione per la gravità della violenza subita,che la Giustizia oltremodo repressiva sia la medicina giusta.Il problema vero è che le pene,pur lievi, non vengono mai scontate,per un motivo o per un altro.Circa la durezza delle pene,non dimentichiamoci che l'errore lo possiamo commettere tutti.Se fossimo carnefici, ci appelleremmo alla clemenza...e così via.Ci vuole invece "certezza della pena",qualunque essa sia.Enzo Sarli

Enzo Sarli 21.09.13 11:55| 
 |
Rispondi al commento

LE CARCERI SONO MALANDATE E TROPPO AFFOLLATE.

Le carceri appartemgono al Ministero di Grazia e Giustizia.
I palazzi di giustizia, che al contrario eccellono per lussi, spazi e sprechi, appartengono allo stesso Ministero.
Perchè questo Ministero destina la gran parte del suo budget a costruire nuovi, lussuosi ed inutil Palazzi di Giustizia, mentre lascia in uno stato malsano e angusto le carceri?
Semplice: perchè nei Palazzi orbitano i magistrati che, forti dei loro poteri, pretendono ambienti eccezionali, nelle carceri vivono i detenuti che hanno pochissima voce in capitolo.

Innocente 20.09.13 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Credo che 1 anno e 8 mesi , se effettivamente scontati, sarebbero anche congrui. Purtroppo, la legge prevede che entro i due anni non si vada in carcere. Forse qui, e ci sarebbe stata la possibilità, un poco di Buon senso avrebbe potuto suggerire di fargli fare almeno un qualche mese. Ok uno stato dovrebbe correggere, dare il lavoro, avere delle carceri più umane, ecc, ecc. I due potrebbero essere stati alla fame ( magari potevano vendere l'auto!), ma alla fame avrebbe potuto esserci anche la persona scippata, anche lei avrebbe potuto essere disoccupata, o quant'altro, e, se proprio devo tutelare qualcuno, che magari ha anche delle disgrazie, beh, buon senso mi suggerirebbe di tutelare la vittima e non l'aggressore.

Marco 20.09.13 17:43| 
 |
Rispondi al commento

comunque se uno è incensurato scatta automaticamente la sospensione della pena per la prima condanna inferiore ai due anni. E mi pare che 20 mesi per uno scippo non siano una condanna tenera. E lei ha anche recuperato le sue cose. Ma che voleva, signora, il plotone d'esecuzione?

aleb 20.09.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le carceri sono piene (soprattutto di extracomunitari...) e i nostri politici, il bocciato alle elezioni digiunator Pannella in primis, vogliono svuotarle. Ma se uno che è condannato a un anno e otto mesi in carcere non ci va, cosa hanno fatto quelli che le riempiono? E che dire del Presidente Napolitano che quando va a trovare i poveri carcerati si fa uscire la lacrimuccia??? La giustizia in Italia non è di casa... I delinquenti trovano sempre persone disposte a difenderli ed i poveri cristi onesti devono sottostare a questa idiozia. Una cosa ho imparato: la legge non è giusta, la legge è legge. Ma per qualcuno la legge è solo uno strumento per farsi i fatti propri... A quest'ultimo la legge non chiederà mai il conto... La legge in Italia serve solo per gli onesti. Ai disonesti non glie ne importa nulla perchè tanto nessuno gli farà mai nulla. Prima o poi la gente onesta, ormai stanca, arriverà a farsi giustizia da sola...

Renato M. Commentatore certificato 20.09.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

sottolineare la provenienza dei ladri mi è parso tendenzioso, se invece dello scippo chiedeva i danni biologici da strattonamento almeno avrebbe avuto coperte le spese. tanto non è la galera la soluzione alla condotta delinquenziale, ma il lavoro o la riabilitazione sociale attraverso la formazione e l'inserimento lavorativo. ma non si riesce.ecco perchè va riformato il sistema carcerario, non per toglierci di mezzo i fastidiosi. sul pericolo reale..un coltello da cucina ha fatto più danni ieri a udine!

silvia d'aprile 20.09.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo WWW.M5SNEWS.IT un sito con tutte le notizie relative al M5S, inoltre è possibile scaricare la relativa App gratuita per ascoltare dagli smartphone il solo audio de LaCosa.

Francesco Lisi Commentatore certificato 20.09.13 10:08| 
 |
Rispondi al commento

E, RIPETO, CON RFIFERIMENTO ANCHE AI PRECEDENTI INTERVENTI DI PERSONAGGI CHE INVOCANO LA LEGGE DEL TAGLIONE, LA PENA DI MORTE, LA TORTURA, ETC. NON SI DENIGRI IL SERVIZIO GIUSTIZIA, E' UN ATTEGGIAMENTO DISFATTISTA E IRRESPONSABILE CHE COINCIDE CON QUELLO DI BERLUSCONI E COMPARI. I MAGISTRATI LAVORANO FRA MILLE DIFFICOLTA': RISORSE FINANZIARIE E UMANE RIDOTTE AGLI SGOCCIOLI, CARICHI DI LAVORO SPAVENTOSI, LEGGI POCO CHIARE. SI DEVE SOLIDARIZZARE CON LORO PERCHE' SONO GLI UNICI CHE ORMAI GARANTISCONO QUEL POCO DI DEMOCRAZIA SOSTANZIALE CHE E' RIMASTA PERCHE' APPLICANO LE LEGGI. DOVESSE CADERE ANCHE L'ULTIMO BALUARDO DI LEGALITA' CHE E' RIMASTO, ORMAI FRA LE ROVINE DI PORT ALAMO, COLORO CHE TUONANO CONTRO LA GIUSTIZIA SAREBBERO I PRIMI A SPERIMENTARE COSA ACCADE QUANDO DAVVERO LA GIUSTIZIA NON C'E'. SIAMO SERI E CERCHIAMO DI DIRE COSE CHE HANNO SENSO. QUANTO A CHI HA PUBBLICATO IL POST DI GIOVANNA, LA CUI AMAREZZA E' OVVIAMENTE SINCERA ED ESPRESSA IN BUONA FEDE, MI DOMANDO SE NON L'ABBIA FATTO PER SOLIDARIZZARE COL SUO AMICO BERLUSCONI. IL QUALE CERCAVA ALLEATI NELLA SUA GUERRA ALLA LEGGE E, A LEGGERE CERTI POST, NE HA TROVATO TANTI (MA FORSE ERANO QUELLI CHE AVEVA GIA'....). E' SACRA LA LIBERTA' DI ESPRESSIONE MENTRE IL DISFATTISMO, LO SFASCISMO E LA DEMAGOGIA SPICCIOLA E SUPERFICIALE DIMOSTRANO LA GRANDE IRRESPONSABILITA' CHE CONNOTA CERTA BASE DEL MOVIMENTO, BUONA SOLO A DISTRUGGERE, COSA FACILE, NON A RICOSTRUIRE, COSA MOLTO DIFFICILE

Enrico S., Olbia Commentatore certificato 19.09.13 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma la vogliamo smettere di prendere una propria esperienza personale negativa e da quella denigrare il servizio giustizia passando con grande quanto incredibile disinvoltura dal particolare al generale ? Cosa voleva, Giovanna, la pena di morte ? O se le piazzano una multa per divieto di sosta è di quelli che dicono "c'erano anche altri in divieto di sosta eppure la multa l'hanno messa solo a me quindi non c'è giustizia ?". Quelli come lei, cara Giovanna, vogliono la massima clemenza per sé stessi e la massima severità verso gli altri. Quelli come lei credono che il mondo debba ruotare attorno a sé stessi e che chi sbaglia una volta non debba essere rieducato ma emarginato perché ha commesso il grave delitto di lesa maestà. I due hanno sbagliato ed hanno pagato, hanno preso una condanna severa e lei, assieme a chi le ha pubblicato il post, la deve smettere di diffamare il servizio giustizia. Bastano Berlusca e i suoi compari a fare più che bene questo tristo gioco.

Enrico S., Olbia Commentatore certificato 19.09.13 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è la nuda e cruda realtà Italiana. Finchè continueranno a fare Leggi a tutela dei delinquenti no potrà cambiare niente. L'unica cos ache non condivido del racconto della Signora è il finale e cioè "essere onesti è inutile". Secondo me invece essere onesti è Dannoso:

mario franci 19.09.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualche commento intelligente (gli ultimi due)!Gli altri, tra riflessioni di altissimo livello e filosofia spicciola servono solo a NON cambiare le cose! Ora partiranno altri commenti di "teorici indignati" sognatori del mondo perfetto "a costo zero" che sono certi che è sempre necessario "educare". Io invece sono quasi certo che i due guappi ruberanno ancora visto che il deterrente è nullo o quasi. Colpa delle leggi? della religione?della povertà?del giudice? Della polizia? Di altro?Non mi frega un cazzo di chi è la colpa! io voglio essere certo che chi commette atti simili "PAGHI" ripeto deve pagare, non riflettere sul senso della vita. Pagare come ? Parliamone.. 100 frustate?ok se serve da deterrente. Un anno di lavoro utile obbligatorio? Ok così facciamo risparmiare soldi allo stato

Aldo 19.09.13 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Modello Singapore

Vivo gia da dieci anni a Singapore, vi posso anche dire che a Singapore delinquenza (tranne domestica) praticamente non esiste. Ecco il perche;

Vandalismo- sette legnate di bambu, multa salata e lavoro socialmente utile (regolare traffico etc)

Per chi spaccia droga- pena di morte

Per chi ruba- dieci legnate di bambu piu prigione e multa

Tutto cio era stato introdotto dal regno unito anni fa...

Maurizio Monte 18.09.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assistenti Sociali, psicologici con le loro relazione, decidono la pena, perchè ad ogni fenomeno sociale, anche se per esempio di ammazzano una persona cara o simile, c'è una spiegazione fenomenologica. per cui se non si interviene nella causa è inutile assgnare una pena.
in poche parole: IMPUNITA'

PACCICCIO 18.09.13 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Scusa, non sono d'accordo. Tecnicamente perchè non è il PM a decidere se concedere o meno il rito alternativo: "patteggiamento o abbreviato" ma il giudice.
Umanamente, chi è colpevole paghi ma ci sono delle leggi che vanno applicate, nei due sensi. Credo che abbiano fatto questo con la sentenza emessa. Capisco tuttavia il tuo livore e la tua rabbia e sono solidale con te, non ti capiti mai di avere a che fare di nuovo con i tuoi scippatori che sono comunque stati allontanati dalla tua città.

Michele

michele scircoli 18.09.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei esprimere solidarietà e dare una parola di conforto a Giovanna per quello che ha subito. Vorrei però dirle che se i giudici applicano la condizionale e non fanno fare un giorno di galera a due tizi che fanno una rapina, in genere non è che sono eccessivamente buoni o incapaci. Applicano semplicemente la legge.
Ora, si puo criticare la Legge se la si ritiene sbagliata, ma smettiamola di criticare chi, per mestiere, deve applicarla e farla rispettare.
Se una legge è sbagliata è colpa di chi l'ha fatta, non di chi la applica.
Un saluto Giovanna.
Marco

marco cescato 18.09.13 00:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@
cerchiamo d'esser seri...capisco la rabbia e l'ntensità emotiva di chi da poco a subito ....

Pensierino della sera..
Se la mia nona l'avrebbe avuto i ball, saresse stata un' homo :-)

Cerchiamo di essere seri.. torniamo alla prima elementare :-)

Aldo 18.09.13 00:29| 
 |
Rispondi al commento

E' la frustazione ed il senso di impotenza di quei poliziotti che magari hanno rischiatto la pelle per arrestarli...non è anch'esso un danno sociale?

Giulio C., Paola (CS) Commentatore certificato 17.09.13 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la contraddizione della legge in Italia. Nella legge penale vengono puniti tutti quei comportamenti (azioni od omissioni) che la legge considera più gravi in assoluto. Detti gravi comportamenti vengono puniti con punizioni che la legge definisce più gravi e che vengono definite pene. Anche fra i reati esiste una gerarchia di gravità ed infatti i reati vengono divisi in delitti (più gravi) e contravvenzioni. Il solo FURTO è un delitto e quindi, anche senza la violenza, è considerato un reato grave. Il FURTO con l'uso della VIOLENZA è ancora più grave. Ma dove sta la gravità della sanzione inflitta? Se uno commette uno tra i comportamenti considerati dallo Stato stesso più dannosi e non viene punito severamente, allora chi dovrebbe esserlo? La storia dei "colletti bianchi" poi appartiene alla dietrologia dei soliti dediti a fare gli avvocati del diavolo. La vera fatica è essere onesti e se l'onestà non verrà adeguatamente premiata a scapito della disonestà prima o poi il popolo si sentirà autorizzato a farsi giustizia da solo. Tutta questa confusione che qualcuno (probabilmente in malafede) cerca di creare è deleterea. La ragione ed il torto non vanno confusi con l'uso dell'ipocrisia: chi è in torto è in torto... senza se e senza ma... E chi si mette nel torto deve pagare alla società gli errori che ha commesso e iu danni che ha procurato. A leggere certi commenti che giustificano l'ingiustificabile mi viene il mal di stomaco.

Renato M. Commentatore certificato 17.09.13 23:02| 
 |
Rispondi al commento

La giustizia italiana? Non esiste giustizia in italia!Se uno è fortunato perché non esce mai di casa di non incappare mai in una situazione rischiosa non si rende conto di quanto la giustizia può essere contro di te!

isabella urbani, Jesi Commentatore certificato 17.09.13 21:32| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo in Italia i giudici sono troppo impegnati a sequestrare i bambini che i loro genitori si separano per metterli in casa famiglia , loro si che danno un reddito, i ladri sono solo spese per lo stato italiano, è più conveniente tenerli fuori

Paola Mariani 17.09.13 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Egregi Signori, forse non lo avete ancora capito, forse fate parte di quelli che credono alle fiabe. Allora ve lo spiego in modo che anche voi possiate capire. Volete giustizia? C'è un tariffario. Cosa volete? Un braccio rotto? Una gamba? Una vita?
Ognuna di queste cose ha un prezzo.

Ivan I., Genova Commentatore certificato 17.09.13 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cerchiamo d'esser seri...capisco la rabbia e l'ntensità emotiva di chi da poco a subito uno scippo..tuttavia credo che sia stata equilibrata la scelta del magistrato considerato il fatto che sono incensurati.. Una società ha bisogno di equilibrio e proporzione gerarchica nei fatti e reati. In italia nn vi è nulla di tutto ciò ... vi è uno scompenso abissale tra reati economici finanziari...tipici dei colletti bianchi (i veri mafiosi)che restano spesso inpuniti o poco puniti..e reati minori tipici degli ultimi della società, dei poveri disgraziati (disgraziati anche per colpa di uno scarso intervento statale..welfare ecc) che spesso vengono puniti per direttissima e senza particolari attenuanti e nei casi peggiori vengono massacrati nelle caserme (e nn mi riferisco a questo caso ovviamente)..Da simpatizzante a 5stelle tuttavia mi rattrista il fatto che alcune volte si dia enfasi ai reati degli ultimi della classe..(che vanno cmq puniti)..e che si faccia troppa leva sulla furia delle masse ..come espressione esemplare di democrazia popolare diretta.... Ho letto alcuni commenti del tipo .."ci vorrebbero più penitenziari..tutti in galera nn serve essere incensurati ...ecc ecc"..Ribadisco...cerchiamo d'esser seri.. e di dare il giusto peso alle cose ....

lucio 17.09.13 20:38| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tenere la gente in carcere costa. L'unico risparmio a cui siamo abituati in Italia è appunto quello di lasciare liberi i criminali, così ci possiamo permettere tutti gli altri sprechi.

tomaso m., anzio Commentatore certificato 17.09.13 20:29| 
 |
Rispondi al commento

(credo di sapere )perche viene data . cguesto tipo (DI PENA ) . UN DOMANI(IO NE POSSO BEIFICARE)

giuseppe ., catania Commentatore certificato 17.09.13 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni parlano di reato minore e iniziano a fare paragoni.. E guarda che fa Silvio, e guarda che fa quello e guarda l'altro...

continuando con la teoria che tutti i delinquenti hanno i diritti, e gli onesti hanno solo doveri e devono sempre capire, comprendere e giustificare vi scavate pa fossa da soli. Essendo questo il livello del forum, che reputo in ogni caso superiore alla media, il paese non ha speranze! Dead men walking..

Aldo 17.09.13 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo quello che è successo a mio padre in Luglio. Stazione di servizio Aleno sud; andava verso il meridione. vA ai bagni e passa in mezzo ad un gruppo che apparentemente giocava al gioco delle 3 carte, anzi 3 campanelli. Dopo averli attraversati fà qualche metro e da quel momento non è stato più padrone delle proprie azioni. Trova uno che lo prende per un braccio e gli dice: vieni a vedere come fa Riccardo Fogli con la sua fidanzata a perdere al gioco. Lui non riesce a divincolarsi. Lo portano davanti ad un tavolino dove gli tengono una mano su uno dei campanellini al di sotto del quale dovrebbe esserci la pallina. Intorno ci sono dei complici. Dopo un po' di tira e molla gli fanno puntare 1000 euro, e gli dicono: "non di più, vanno bene questi". Insomma glieli portano via. Lui prende il telefonino e fa il 112, ma non riesce. Dopo un po' tutti vanno via e lui si trova senza i 1000 euro, incapace di capire come sia successo; dopo un po' la sua faccia diventa gialla e si ritrova a piangere come un bambino senza essere cpace di fermarsi. Per la paura che succeda altro va via ed il giorno dopo si reca in Polizia. GLI CHIEDENO SE SIA STATO PBBLIGATO IN QUALCHE MODO, LUI DICE DI NO, MA GLI SPEGA CHE RICORDA QUELLO CHE HA RIFERITO. A QUEL PUNTO GLI DICONO CHE E' MEGLIO NON DENUNCIARE NESSUNO PERCHE' IL GIUDICE POTREBBE INCOLPARLO PER GIOCO D'AZZARDO. Dopo venti giorni mi fermo in quella stazione senza saperlo, e vedo il gruppo. Gli giro alla larga, ma dopo aver chiesto il nome della stazione chiamo la polizia e descrivo tutto. Mi dicono che non possono far niente PERCHE' NON C'E' UN'ORDINANZA CHE IMPEDICA IL GIOCO D'AZZARDO NELLE STAZIONI DI SERVIZIO! E' chiaro che mio padre è stato drogato; è successo altre volte a tanta altra gente. Ma nessuno ci fà niente. QUESTI SANNO COME NON INCAPPARE IN CERTI REATI, simulando gioco volontario o altre cose. E siamo alle solite. ABBIAMO UNO STATO FORTE CON I DEBOLI, CHE DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE PROTEGGE I DELINQUENTI.

Saverio Santamaria 17.09.13 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIOVANNA DA MODENA
MA DI COSA TI LAMENTI? QUESTA E' UNA BAZZECOLA,
TI FACCIO PRESENTE CHE IN QUESTO MERDOSO PAESE LE VITTIME DI USURA SONO PERSEGUIBILI PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA E COMPLICITA', MI SPIEGO MEGLIO, NON SOLO PASSANO LE PENE DELL'INFERNO, ALCUNI ARRIVANO AL SUICIDIO, MOLTISSIMI PERDONO LE LORO AZIENDE, E SE DENUNCIANO GLI USURAI VENGONO MINACCIATI DI MORTE LORO E LE LORO FAMIGLIE ECC. ECC. E LA LEGGE CHE FA'? GLI APPIOPPA L'ASSOCIAZIONE, CHE SCHIFO.
SE POI PROVI A CHIAMARE AI NUMERI ANTIUSURA, (TI PREGO PROVACI), TI RISPONDERA' UNA BIGOTTA CHE ESCE DI CASA PER FARE VOLONTARIATO, CHE NON SA' MINIMAMENTE CHE CAZZO E' L'USURA, E CON LA MASSIMA TRANQUILLITA TI DICE CHE DEVI DENUNCIARE GLI USURAI PERCHE' SE NO NON POSSONO INTERVENIRE.
ADESSO SCUSA CHE HO DA FARE...

Antonino Abate, Santa Maria di Licodia prov. Catania Commentatore certificato 17.09.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Le offro la mia solidarieta'.

Purtroppo la magistratura italiana, essendo piena di cattolici e comunisti, e' sempre dalla parte dei carnefici.

THX 1138

Roberto Duvallo 17.09.13 17:55| 
 |
Rispondi al commento

andatelo a dire al grande digiunatore....si lamenta sempre del sovraffollamento delle carceri e delle condizioni di vita dei carcerati!!! ma dico io se ti mettono in galera qualcosa avrai pur fatto no? non è mica una villeggiatura dove ti puoi lamentare del servizio!!! ma le avete mai viste le carceri di turchia, tunisia o altro? la galera è galera, deve essere una punizione,dobbiamo cambiare il sistema , pene certe e per gli stranieri obbligo per i loro paesi di mantenerli nelle loro carceri, a vedere se smettono di delinquere da noi perché tanto si sa In italia non gli fanno niente....anzi mangiano bevono dormono studiano stanno al calduccio e guardano la tv,lavanderia, biblioteca attività ricreative, medico, psicologo e...chi più ne ha più ne metta....! alla faccia dei poveri pensionati che spesso per sentire un po' di caldo d'inverno passano la giornata nei centri commerciali...visto che non hanno i soldi per il riscaldamento....vergogna!!!

donatella f. Commentatore certificato 17.09.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Basta con queste pene da repubblica delle banane. Ci vuole un giro di vite, ci vogliono più carceri, più severita. Sei incensurato? La galera non te la leva nessuno comunque. Stiamo diventando un paese in cui si sta perdendo il controllo, non c'è più sicurezza per le strade, i ladri e i truffatori sono più tutelati dei cittadini per bene. M5S, proponi un inasprimento delle pene, e intanto che ci sei presenta una proposta di legge anche per far diventare penale il reato di evasione fiscale.

Luca 17.09.13 16:35| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Maledetto indulto

Giulio D., giulio211271@hotmail.com Commentatore certificato 17.09.13 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni paragonano lo scippo ad un incidente stradale, altri cercano motivi che giustificano i poveri delinqenti "casuali", altri filosofeggiano su un mondo perfetto, dove anche a un delinquente dovrebbe essere data la chance di arrivare al PHD.Alcuni pensano a Silvio:-)
Molti non vogliono cambiare le cose e la politica rispecchia questa mentalità. Dead men walking!

Aldo 17.09.13 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Cara Giovanna,

la percezione di mancata sicurezza, assieme a episodi pericolosi come questi, sono espressione di un problema al quale la giustizia, la forze dell'ordine e le autorità deve trovare delle soluzioni correttive, non solo punitive. La pena deve essere commisurata al delitto; poi bisogna tener conto della situazione disastrosa del paese sul controllo del territorio per minori fondi a monte delle nuove ondate migratorie e della delinquenza di strada legata al commercio ed uso di stupefacenti. Ma se un ex presidente del consiglio delinque da 30 anni, vogliamo prendercela con la giustizia o con noi Italiani ?

Maurizio Fenati 17.09.13 14:22| 
 |
Rispondi al commento

La giustizia è un tema importante!
Credo sia tra gli argomenti piu a cuore del cittadino per vivere in civiltà!

Fa bene il movimento a parlarne!

Molti sono i temi e le idee postate sul Nazionale.
Il movimento non credo sia con i delinquenti. e credo sia anche stufo di tutte le impunità diffuse..non solo vs la testa del pesce!!

Occorre cominciarne a parlarne.

come occorre cominciare a parlare degli intenti verso la comunità europea, per i futuri europortavoce.

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 17.09.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento

A coloro che sostengono che giustizia è stata fatta rispondo che facendo della dietroligia non si risolvono i problemi. Lo scippo non è un reato da poco come alcuni vorrebbero fare credere. Lo scippo è un FURTO con VIOLENZA. Alcune donne sono morte a seguito della violenza usata nello scippo che hanno subito ed altre riportano traumi psicologici che non gli permetteranno più di uscire tranquille... E poi chi sbaglia deve pagare. La cubana, ad esempio, io la avrei rimandata a cuba... Altro che storie... La giustizia italiana è scandalosa proprio perché c'è sempre chi è pronto a giustificare il malfatto ma non analizza mai la posizione della vittima. Il rispetto delle regole deve essere un punto fermo. Siamo troppo lassisti ed il buonismo esasperato ed ideologizzato ci porta solo alla rovina. Le ambiguità create dalla dietrologia buonista e cieca fa dell'Italia un paese diverso da tutti gli altri... e non certo in positivo!!! Un anno e otto mesi di condanna e neanche un giorno di carcere, non una misura restrittiva della libertà personale. E' semplicemente ridicolo!!! Ci sarebbe da indignarsi, ma invece c'è sempre chi è pronto a fare altro!!!

Renato M. Commentatore certificato 17.09.13 13:49| 
 |
Rispondi al commento

scusate,ma sono completamente in dissaccordo giustizia non e' fatta,forse erano incensurati xche' nn avevano mai presi: io credo che la condanna di 1anno 8 mesi sia piu' che giusta e chi sa invece se stavano morendo di fame, ho sotto strozzinaggio e nn vedevano vie d'uscita'?nn voglio sembrare moralista' che certo nn sono ma nemmeno amo sentenze a priori per un reato abbastanza lieve punito con una condanna dove viviamo in un paese che per reati di omicidio, stalking, rapine,danni al patrimonio pubblico ogni giorno vengono scarcerati ho nemmeno condanatti per deccorenza o vizi di forma .
stiamo attenti e pur facendo i miei piu' sentiti auguri a questa donna che sicuramente nel suo piccolo ha vissuto momenti di terrore ci rendiamo conto che i veri problemi sono altri;che se continuiamo a starcene con le mani in mano senza far nulla per il nostro PAESE altro che scippi la fame fa fare di tutto e penso che ogniuno di noi dovrebbe immedessimarsi in tutte quelle persone che soffrono per nn poter soppravvivere e sono molte ma molte e non certo xche nullaffacenti o malviventi;concludo dicendo che ora di cambiare per poter tornare ad una vita dignitosa .

flaviob 17.09.13 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma si dai cosa vuoi che sia, era solo la prima volta....la prima volta andata male!!!!chissa quante altre in passato andate bene!!!Un complimento ai giudici bravi veramente bravi...infatti stavo propio pensando anch'io per la prima volta!!!!magari mi potrebbe andare bene e via di seguito con la prossima e l'altra ancora fino a quando mi beccano....tanto sarà un gioco da ragazzi, patteggerò e mi concederanno la libertà...bella roba...Paese di merda.

Max Biaggi 17.09.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In generale chi subisce una violenza, anche di tipo non grave come questa(nel senso che non ci sono state conseguenze gravi),
tende a volere una giustizia rapida e severa, ma la giustizia deve essere necessariamente al di sopra delle parti e quindi
io credo che incensurati e con pistola finta, 1 anno e 8 mesi sia adeguato, con l'obbligo di andar via da Modena che magari è
1 provvedimento pesante per i malviventi. Forse il giudice poteva essere più severo, ma non credo che sarebbe cambiato molto nel mondo,
una detenzione più severa avrebbe consegnato a modena 2 sicuri delinquenti. Si deve credere, a mio modo di vedere, al
sistema giudiziario-carcerario come un qualcosa che consente il recupero del criminale. Mi rendo conto che parlo facile io
che non ho subito il crimine in questione. Concludo dicendo che di cose come queste ce ne sono migliaia al giorno,
non so se è proprio argomento fondamentale da trattare nel blog.

alessandro m. Commentatore certificato 17.09.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Non solo in questo paese è garantita l'impunità di chi non ha nulla da perdere, ma sono garantite le pene a chi come noi è costretto a difendersi, se si gira con un coltello in tasca bisogna anche poter dimostrare con motivazioni plausibili l'utilità "in quel momento" del porto di tale arma altrimenti si rischia una denuncia penale.....

sniper17 17.09.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

io credo che purtroppo uno dei principali motivi che ridicolizza l'Italia è proprio la mancata giustizia sul nostro territorio e questo ne è un ottimo esempio. Per questo penso che nessun italiano abbia fiducia nella magistratura e ovviamente men che meno nella politica che fa le leggi che poi i magistrati applicano. Ma i magistrati non si nascondano dietro la politica che fa le leggi perché queste possono essere ampiamente interpretate e ci vuole molto buon senso nel farlo. Quei rapinatori praticamente oggi scipperanno a Reggio Emilia o a Parma magari, tanto qual è il problema di spostarsi di pochi km? Che Dio ci aiuti ...

Paolo P., Firenze Commentatore certificato 17.09.13 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Beh' che aspettarsi in un paese che ha condannati e inquisiti in parlamento, come si fa ad avere uno stato di diritto quando ladri e lobbisti ammorbidiscono leggi e regolamenti.

michele soranzo 17.09.13 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Questa è una Repubblica con un suo Ordinamento, che non è quello di una maggioranza o di un Presidente ad hoc. Il comitato ci può stare, ma con il limite, a conclusione dei suoi lavori, di produrre i suoi studi. Esso potrà prospettare soluzioni su singole questioni costituzionali, anche sulla base di inchieste, condotte non solo in ambito parlamentare. Non può, invece - lo affermo dal basso della mia qualità di cittadino e del mio sapere -, predisporre uno schema di revisione della Costituzione, perché porrebbe un vincolo inaccettabile alla indipendenza del Parlamento e alla sua funzione di rappresentanza. Ripeto: Rappresentanza! Le eventuali leggi costituzionali che il presidente della Repubblica dovesse promulgare, predisposte dal comitato, sarebbero, quantomeno, viziate da illegittimità costituzionale e se incorressero in un espresso divieto (vedi art. 139), configurerebbero un attentato alla Costituzione. Questo, senza avere conto della tendenza politica dei membri del comitato, che ove risultasse orientata verso una parte e non verso l'intero arco parlamentare, dovrebbe richiedere l'intervento del garante della Costituzione: il doppio Presidente. Ma qui si entra nelle nebbie della procedura ex art. 90 Costituzione. Nebbie perché, nella pratica, non sarà mai attuabile. Quindi e con infinita amarezza, affermo che questo Presidente e questo Governo corrono fuori dai binari.

Mario Donnini 17.09.13 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto che mi dispiace per l'accaduto e, da essere umano, gradirei anch'io vedere i due in galera... però...
mi sfugge cosa intendi con questa frase: "Mi chiedo il perché il Pm ed il giudice abbiano optato per la soluzione piu favorevole ai ladri e sfavorevole alla vittima"
Così come non capisco quali dovrebbero essere i "diritti della vittima".
Potrei capire se si parlasse di un risarcimento, ma purtroppo mettere quei due ladri in galera, alla vittima giova ben poco alla vittima. Al massimo può dare un po' di soddisfazione il poter gustare una sorta di vendetta.
Ma la legge non è (e secondo me non deve essere) vendicativa.

Andre C. Commentatore certificato 17.09.13 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Giovanna la legge, in quanto tale va rispettata, dice che un'incensurato non va in galera per un reato inferiore ai 5 anni.Non mi è mai successo, ma penso che deve essere molto frustrante quello che ti è successo. Immagina se un giorno una persona ti si butta in mezzo alla strada mentre stai guidando e la uccidi. Quello è omicidio colposo, cioè come sai, vuol dire che hai ucciso una persona ma non volevi.... ma l'hai uccisa. Ecco spero che non ti capiti, ma se mai dovesse quel giorno rivaluterai la legge che ha fatto si che il tuo ladro non sia andato in galera. Potresti chiedere a qulcuno di questo blog.

Claudio Favero 17.09.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La ragazza ha ragione, ma forse dimentica che le leggi non le fanno i giudici, ma il parlamento. I giudici le applicano e cercano di interpretarle. Con questo logicamente non voglio dire che tutti i giudici fanno bene il loro mestiere!

Vincenzo de chiro 17.09.13 07:10| 
 |
Rispondi al commento

Cara Giovanna ,mi dispiace sinceramente .Purtroppo quesiti fatti succedono . Ma il sistema giudiziario e la magistratura ,per fatti del genere in nessun
caso dovrebbe essere messa in discussione .
Lei ha ragione ha tutta la mia solidarieta . Giusto ,dovevano andare in galera , si ,ma non ce posto .
Dove li mettono se le galere sono piene ?
Cosa centra la magistratura , se il nostro sistema
e al collasso ?

raffaello visintin, udine Commentatore certificato 17.09.13 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Giovanna, mi dispiace per quello che ti è accaduto, anche noi siamo vittime di malagiustizia, malapolizia e perchè no malasocietà. Accidenti se non ho pensato in preda alla disperazione, se conviene vivere da persone oneste. Il mio caso è paradossale visto che siamo costretti a subire una calunnia solo e unicamente perchè abbiamo fatto il nostro dovere di cittadini ovvero TESTIMONIARE, purtroppo lo Stato non tutela i testimoni e così come ritorsione ci siamo ritrovati a nome di mio marito una bella denuncia per ingiurie e minacce. Superfluo dire che non ci siamo resi protagonisti di nessun atto delittuoso, ma ad oggi la controquerela per calunnia da noi presentata è stata archiviata, mentre la calunnia a nostro carico va avanti e da innocente o meglio completamente estraneo ai fatti mio marito deve subire un processo. In più bisogna anche subire l'ipocrisia delle persone e che quasi, quasi ce la siamo cercata, dovevamo pensarci, prima di dare una testimonianza è logico che poteva arrivare una vendetta, siamo giudicati anche fessi o ingenui perchè non sappiamo come funziona il mondo oggi. Così tutti si rammaricano con noi perchè non abbiamo scelto di farci gli affari nostri e non volendo essere omertosi abbiamo collaborato con la giustizia e la stessa ora ci ripaga in questo modo. Certo le leggi sono quello che sono, ma se ognuno, di suo ci mette il peggio tra lassismo, negligenza e pressappochismo purtroppo a pagare è sempre la persona onesta. Nel mio caso, a cominciare dalle laide persone che invece di accettare la giusta sanzione, si sono vendicate; a seguire le forze dell'ordine, anzichè indagare a 360 gradi, considerano questi casi dei reati minori sicchè si sono limitati con molto cinismo a dirmi di stare serena e di affidarci all'avvocato; e a concludere purtroppo quello che più mi ferisce, è che ora sarà difficile far credere ai miei figli che comunque sia l'onestà non ha prezzo. Legalità, giustizia, al momento sono parole prive di significato.

roberta mevi 17.09.13 00:14| 
 |
Rispondi al commento

E basta con questa storia della giustizia!!
C'è chi ruba al giorno d'oggi perché non ce altro da fare! I veri ladri stanno a capo dei flussi finanziari di cui i veicoli sono le banche !! No i ladri di galline

Gianpaolo Aicardi 16.09.13 23:56| 
 |
Rispondi al commento


Cara Giovanna,

Prima di tutto brava per aver avuto la prontezza di riflessi di prendere la targa e tutto il resto.

Mi dispiace che tu sia stata ferita, e che per mesi soffrirai delle conseguenze di questa aggressione.

Secondo me la legge è giusta. Da come li descrivi questi due borseggiatori sembrano due ladruncoli.

Il carcere è l'università del crimine.

La percentuale di carcerati recidivi, come è stato scritto su questo blog, è altissima.

Ti auguro di superare presto il trauma
(può aiutare Star of Behethlem, un fiore di Bach) e di saperli, un giorno, perdonare, (Holly).

Ma forse è presto per parlarne. Spero di non averti offeso.

Gianrico Righele, Firenze Commentatore certificato 16.09.13 23:37| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Cara Giovanna,

intanto brava per aver avuto la lucidità di vedere la targa ed il resto

poi mi dispiace che tu sia stata ferita, e che per mesi subirai le conseguenze di questa aggressione. Per non parlare dello shock emotivo.

Penso che la legge sia giusta. Mi auguro che un giorno saprai vedere la cosa con distacco e saprai apprezzare anche il lato buono della legge.

A prima vista questi che descrivi sembrano due borseggiatori da poco, magari due persone ai margini con una vita difficile.

Ricordati che la prigione è l'università del crimine, e la percentuale di recidivi tra i carcerati in Italia,
come hanno scritto su questo blog è molto alta.

Cosa proveresti se vedessi questa "coppia" in un film? Cosa proveresti se vedessi la loro casa, se conoscessi il loro ménage?

Ti auguro di superare presto il trauma (puoi provare con il fiore di Bach Star of Behethlem) e di riuscire a perdonare questi due poveretti (Holly?)

Spero di non averti mancato di rispetto. Ti auguro di suoerare presto il trauma.

Gianrico Righele, Firenze Commentatore certificato 16.09.13 23:28| 
 |
Rispondi al commento

cara giovanna ti è andata bene xchè puoi ancora raccontarlo...una mia conoscente c'è rimasta secca...strattonata davanti all'uscio di casa e buttata giù dalle scale è morta dopo quindici giorni di agonia x dieci miseri euro e i due sono ancora in libertà! vogliamo giustizia e certezza della pena altro che abolizione dell'ergastolo come vogliono i radicali...io butterei la chiave!

susy c., campania Commentatore certificato 16.09.13 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Beh, a tutti viene concessa una seconda possibilità e il patteggiamento fa risparmiare tempo e soldi allo stato, ma mi chiedo come sarebbe andata a finire se la vittima fosse stata la Boldrini?
Probabilmente qualche mese di domiciliari sarebbero stati una pena più adatta di un anno e mezzo di divieto di dimora che alla fine è l'unica misura cautelare presa contro i malviventi (ovvero un semplice "continuate pure a delinquere altrove"); la presenza della pistola finta e del passamontagna fa ragionevolmente supporre che non sia la prima volta che delinquono quindi mi pare che tanta comprensione da parte del giudice sia un po' malriposta.

Uscire di casa con il coltello da cucina in tasca non aiuta molto alla difesa personale e potrebbe dare anche problemi (in particolare se l'aggressore se ne impadronisce), inoltre il primo attacco avviene sempre con il vantaggio della sorpresa quindi potrebbe essere difficile utilizzare un'arma da corpo a corpo magari contro un avversario più forte:
per le donne non c'è soluzione alternativa alle armi da fuoco, ma il porto d'armi per difesa non viene concesso facilmente se non vi è un'oggettivo pericolo (e la vecchia balestra non è un'arma tascabile).... rimane solo la dissuasione della legge che nella sua ragionevole clemenza sembra più incentivare che ridurre il crimine.

p.s. faccio notare che anche la prossima volta potrebbero schivare il carcere con un patteggiamento e cavarsela con i domiciliari.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 16.09.13 22:36| 
 |
Rispondi al commento

mi dispiace della brutta disavventura che ti è capitata carissima, purtroppo il problema non è la Magistratura, ma la politica che fa le leggi. Hanno fatto migliaia di leggi per non farne funzionare una, hanno messo un sacco di escamotage per scappare dalla giusta pena in previsione di trovarsi loro i politici davanti ai giudici e poi hanno capito che se la gente si sente insicura cercherà sempre un colpevole e va bene se è la magistratura ancora meglio se è il diverso...

donatella DEL TURCO (doni.dt), LA SPEZIA Commentatore certificato 16.09.13 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Giovanna, ti esprimo tutta la mia solidarietà e credo che anche i giudici dovrebbero rispondere ad un organo superiore per le decisioni intraprese, e contro le quali un cittadino potrebbe appellarsi. Ma fin quando non romperemo i giochi di potere che sono la linfa di questo paese saremo beffati da coloro che dovrebbero tutelarci. Viva il M5S.

GIUSEPPE SPEDICATO, Lecce Commentatore certificato 16.09.13 22:11| 
 |
Rispondi al commento

I cittadini non esistono, non contano nulla, non si impongono, continuano solo a delegare la loro esistenza a parassiti che vivono di vita dei cittadini. I cittadini devono puntare alla democrazia diretta dei 5 stelle se vogliono non essere più invisibili e contare qualcosa nella gestione della cosa pubblica.

Socrates 16.09.13 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Come sarà possibile che uno stato governato da ladri truffatori, collusi con la mafia, e mafiosi stessi, si possa occupare della giustizia. Io penso che questi delinquenti di politici, si possano camuffare meglio in una società di loro simili, ed è per questo che in Italia la giustizia non esiste. In questo paese di merda sono tutelati più i delinquenti dei cittadini onesti. Politica dovrebbe essere il nome di una malattia mortale, invece questi fanno morire i cittadini onesti e tutti quelli che non si possono difendere. Maledetti spero andiate all'inferno con tutti i soldi che avete sottratto ai cittadini.

Giuseppe ambrosini 16.09.13 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Credo che l'errore di fondo sia della cosiddetta sinistra che ha sempre fatto del garantismo all'ennesima potenza dimenticando che è il rispetto delle regole che fa la differenza. Purtroppo si è sempre pensato e lo si continua a fare anche ora, che questo sia un valore di destra, un sotto prodotto del regime fascista del ventennio ma non ci si è accorti che questo comportamento ha portato all'indifferenza nella migliore delle ipotesi e alla giustizia fai da te nel peggiore. Come ha detto qualcuno prima di me , deve tornare di moda il rispetto delle regole, l'onestà e l'etica. IL M5S ha dentro di se gli anticorpi e l'entusiasmo della sfida.

Pierluigi Gallia, Genova Commentatore certificato 16.09.13 21:55| 
 |
Rispondi al commento

i pm e i giudici agiscono in questo modo perchè vivono in un altro mondo sempre sorvegliati e scortati e quindi immuni alla realtà e noi paghiamo e subiamo

ciare 16.09.13 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma vi ricordate quando hanno tirato la statuetta al Berlusca??? Non mi sembra abbiamo patteggiato amabilmente! Che schifo!!!

monica rinaldini Commentatore certificato 16.09.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire una sola cosa, forse i Pm e Giudici potevano provare a dar qualcosa di più, ma c'è da considerare alcune cose,
1) loro sono abituati (a torto o a ragione) a definire questi comportamenti, "lievi" e lo sono se si pensa ad omicidi e simili, mentre per chi li subisce sono tremendi, non vi è solo la violenza fisica, ma anche quella psicologica... insomma come quando qualcuno entra nelle casa e rubano, poi hai paura di tutto...
2)loro mettono in atto le leggi fatte dai politici che noi tutti votiamo, e a mio parere, loro (i politici) sono ipergarantisti primo perché loro sono protetti e scortati che gli importa dei normali comuni e indifesi cittadini? due perché molti di noi si arrabbierebbero vedendo che loro hanno di fatto leggi super garantiste per non farsi mettere in gattabuia, ma molto forcaioli per i comuni cittadini, come ci chiamano loro: l'uomo della strada.
il guaio è, cara sfortunata Signora di Modena, che se non vi fosse il procedimento immediato, con la diminuzione di un terzo della pena, i tribunali sarebbero ancor più pieni, e i delinquenti come i due a lei capitati, magari alla fine se la caverebbero come alcuni politici, e cioè con il reato caduto in prescrizione, e quindi di fatto puliti, e ancora incensurati.
Un consiglio, pensi solo al fatto che è stata brava veloce, e che nel piccolo, quei due ora sono conosciuti all'autorità.

xk anonimo no 16.09.13 21:13| 
 |
Rispondi al commento

io sono stato condannato in primo e secondo grado senza prove per minacce di morte mai proferite alla mia ex e pur avendo come testimone un ispettore di polizia municipale. ceti giudici devono essere buttati fuori dalla magistratura perché arrecano danno ai cittadini e allo stato. NEL MIO CASO SI TRATTA PROPRIO DI UNA ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE DEDITA ALLA PROTEZIONE DELLA MIA EX CON CONSEGUENTE TRUFFA NEI MIEI CONFRONTI, GUARDATE I VIDEO SU YOU TUBE E LA MIA PAGINA FACEBOOK LA STORIA DI GABRIEL

nando sandovalli 16.09.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Io sono per estorcere il problema alla radice... la domenica la festeggerei in piazza davanti a tutti per dare la pena ... HAI RUBATO ... via la mano destra, ecc ecc ... secondo me ne basta 3/4 di sentenze così pubbliche ... dobbiamo sacrificare 3/4 mani per istruirne altre migliaia ... così si mette ordine pubblico, altro che condanne, arresti domiciliari, e tutte le altre minchiate varie... occhio per occhio dente per dente...

Marco Tardelli 16.09.13 20:48| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possibile che le forze dell'ordine, ovviamente al di fuori di ogni legalità e orario di lavoro, non si siano ancora organizzate in bande per riportare un po' di giustizia in questo cesso che qualcuno si ostina a chiamare paese? Che lo facciano e la gente le applaudirà e ringrazierà...sembra assurdo ma una dittatura militare sembra l'unica speranza per ripulire questo marciume e questo schifo...

Alessandro N 16.09.13 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La storia è sempre la stessa, i carceri sono stracolmi di gente che tra l'altro mangia, beve e dorme a nostre spese. Ma molti cittadini italiani preferirebbero che queste persone che delinquono sia italiani che extracomunitari invece di essere messi in carcere a far nulla a nostre spese, vadano ad espiare la pena servendo in qualche comunità, in qualche comune, c'è tanto da fare per servire i pasti agli anziani, fare pulizie in casa, andare a pulire le strade, fare insomma qualcosa di utile nel sociale, per queste persone che hanno perso o non hanno mai conosciuto il senso della vita potrebbe essere una buona scuola di vita e invece di sprecare le nostre tasse per pagargli i pasti e l'alloggio gratis potremmo avere in cambio qualcosa e magari potremmo davvero RIABILITARLI!
Tanti dicono che delinquere in Italia è più facile che in altri paesi tanto poi...non ti fanno nulla...se cominciassimo a far fare qualcosa a loro, forse comincerebbero a pensarla diversamente!
E' UNA IDEA...RIFLETTIAMOCI!

fabiola rossi 16.09.13 20:21| 
 |
Rispondi al commento

la prima volta che scipperanno la moglie di uno di "loro" e loro sta per la casta di questi giudici, sono sicuro che saranno molto più severi,è vero che hanno applicato la "legge" ma molte volte sono proprio fuori dalla realtà.per iniziare toglierei la condizionale per tutti e poi inasprirei le pene.furto semplice 5 anni,furto con violenza 10 anni,furti in villa 20 anni,truffe agli anziani 10 anni e 5 anni di lavori in un ospizio,omicidio premeditato ergastolo,stupri 20 anni,truffe generiche 10 anni,rapine violente 15 anni,naturalmente tutti scontati fino all'ultimo giorno senza permessi premio o altre baggianate.inasprimento del reato di clandestinità con galera fino a 5 anni,altro che depenalizzare il reato come vorrebbe la kienge!!!!!!!!!!! e poi l'istituzione dei lavori forzati così da recuperare un po' di manodopera gratuita per le opere pubbliche!!! scusate lo sfogo ma ho cambiamo le cose o faremo la fine dei bianchi in sudafrica costretti a vivere in case circondate da muri col filo spinato!!!!! fermiamo questa delinquenza o ne saremo sopraffatti!!!!

patrizio g., casier treviso Commentatore certificato 16.09.13 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Contro una giustizia "ovale" per tutti non possiamo fare molto, ma almeno andiamo a votare i referendum di Pannella! Anche i Giudici, se sbagliano, dovranno rispondere delle loro inadeguate capacità professionali......sempre che i nostri politici non ci buttino i referendum al macero come l'altra volta!!!


ORA PUO' SUCCEDERE DI TUTTO ! ! !

http://pinoz6700.blogspot.it/2013/09/ora-puo-succedere-di-tutto.html

G. 16.09.13 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Gentile e cara Giovanna D'Agostino;di che ti lamenti?
Chi scrive è una vittima di reati insieme alla sua famiglia e scrive per evidenziare lo stato di inciviltà a cui siamo sottoposti.
Posso metterti al corrente di una vicenda che rende ancora più evidente la condizione in cui sono sottoposti i cittadini onesti; ma non da oggi.
Nella vicenda che ti porto a conoscenza una famiglia è fuori da casa propria, da circa nove anni, attraverso un (non)provvedimento di un Giudice, in cui una decina di Operatori dell'Ordine Pubblico (compresi i Vigili Urbani) armati con un Ufficiale Giudiziario entrarono in casa di persone e buttarono fuori l'unica presente in quel momento. Vale a dire una persona incinta di trentadue settimane.
Oltre ad essere stati privati dell'abitazione sono stati privati anche della possibilità di reddito.
Oggi quella bambina a circa nove anni. Ha anche una sorella.
Quella famiglia è ancora fuori da casa propria e vive nella più totale indigenza.
A nulla sono servite le ripetute denunce,anzi si persiste, nel fare sparire le denunce.
A distanza di circa nove anni mai nessuno ha accertato quanto accaduto.
Gli eventi descritti sono avvenuti in provincia di Reggio Emilia
Per chi ci ha veramente creduto, la peggiore offesa è stata la frase del Segretario di un Senatore a Cinque Stelle, il quale ha affermato: "Non possiamo seguire tutti i casi di persone in cui le vittime hanno subito dei torti" Ha anche affermato che il loro compito in Senato è quello di applicarsi a scopi di natura Legislativa,(alti) e non potevano abassarsi a funzioni tipicamente locali.
La frase citata è stata di un Consigliere Cinque Stelle di Reggio Emilia che fà anche il segretario a un Senatore a Cinque Stelle.

giuseppe bertorelli, Rapallo Commentatore certificato 16.09.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia DEVE cambiare o sarà finita non tanto per noi ma per i nostri figli, soprattutto. BASTA EXTRACOMUNITARI innanzi tutto e basta con questa lagna che ogni volta si pronunci extracomunitario si viene dichiarati razzisti. Uno dei due era CUBANA e le nostre carceri sono piene di gente di ogni razza. Cominciamo a fare una scremata VERA! FUORI CHI DELINQUE, ESPULSO O MESSO DENTRO SE REITERA IL REATO! Questo è il paese di pulcinella e gli stranieri lo sanno, ormai. sanno che non andranno in galera, sanno che potranno invocare lo "stato di necessità", sanno che non saranno mai rimpatriati, sanno che qui, per loro, è tutto gratis mentre per gli italiani sono tutte batoste. ORA BASTA! Cambiamo sistema di vita o per noi sarà finita! E soprattutto cambiamo questa classe politica che ci ha ridotti a questo!

Pietro L., roma Commentatore certificato 16.09.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento

SONO SCHIFATO. DI NUOVO!
MA QUESTI VOGLIONO CHE FACCIAMO GIUSTIZIA NOI STESSI??? COSA GLI FARESTE VOI A UNO CHE FA QUESTO A VOSTRA MADRE, SORELLA, PADRE, FIGLIA/O. Io non so cosa gli farei, ma so di certo che non li rimanderei a spasso senza fargli qualcosa di cui non si dimenticherebbero mai nella vita. A una Giustizia così bisogna levargli il titolo. Chiamiamola FARSA.

Rob P. Commentatore certificato 16.09.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento

L' italia deve cambiare a partire dagli italiani che chiacchierano brontolano ma non fanno niente per cambiare aspettando sempre qualcuno che lo faccia per loro

Floriano branchetti 16.09.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè la linea "politica" di questo Stato e di questa magistratura "sinistra" è quella del "buonismo". Anche il cosiddetto decreto svuotacarceri va in questa direzione. quale è il risultato? Che i cittadini perbene hanno paura di uscire dalle proprie abitazioni di notte, oppure di avventurarsi in alcune zone delle città più a rischio. Che non vengono puniti criminali come quelli che uccidono con l'automobile (spesso ubriachi o drogati), spesso senza patente, oppure pedofili o responsabili di violenza sulle donne. La giustizia in Italia non esiste, e la magistratura è una casta coperta dalla "sinistra" e da Napolitano.

angelo v., carrara Commentatore certificato 16.09.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Povera Italia con questi giudici... e poveri i perseguitati dalla giustizia, come il piccolo gangster. Amen.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 16.09.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre

Tutto tace 16.09.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Capisci perchè, Giovanna, se una prende un sacco di botte dal marito non lo denuncia?
Perchè in Italia, non v'è certezza della pena!
Mi spiace che tu ce ne sia andata di mezzo, ma le cose stanno così e tutti ne parlano ma nessuno fa niente.
Altro che i problemi di Berlusconi!
Altro che IMU, IVA, lo SPRED ecc..., uccidono la gente sulle strisce e vanno agli arresti domiciliari! e loro si preoccupano solo di spillare i soldi ai contribuenti!

antonella b., Cremona Commentatore certificato 16.09.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Giovanna soliderietà a te...in questo caso però non so se aver più paura dei teppisti che ti hanno scippato o di questo giudice incopetente..Speriamo un giorno di avere gente come te a scrivere leggi, e di liberarci di tutte le caste che purtroppo opprimono questo paese

davide c., castelfranco emilia Commentatore certificato 16.09.13 18:00| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pressapochismo, mancanza di senso civico, superficialità sono i mali da estirpare.
Ecco un episodio raccontatomi da un conoscente Carabiniere Scelto del Nucleo Terrritoriale di Roma: dopo aver arrestato due malviventi è stato solo grazie alle sue insistenze con il Capitano prima, con il giudice di turno dopo, che il reato contestato è stato quello di 'rapina impropria', che prevede la commutazione del fermo in arresto con successiva custodia presso il carcere. Se così non fosse stato i due sarebbero stati denunciati a piede libero.
Vi sembra giusto, e chi avrebbe pagato per tanta superficialità e scarso senso del dovere? Nessuno...

Power Ranger 16.09.13 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Il giudice e' la bocca della legge. C'è' una legge che vuole le al di sotto di una certA pena, se incensurati, si venga messi in libertà'. Può' non piacere, puo sembra un disvalore, ma il giudice applica la legge. Quindi è' il parlamento che dovrebbe cambiare tAle legge. Bene. Ora sediamoci un attimo e pensiamo: i parlamentari le debbono votare una legge contro ladri, truffatori, delinquenti. Fanno prima a promulgare una tale legge o a costituirsi? La questione morale in questo paese e' determinante per la nostra salvezza. Purtroppo siamo in mano ai ladri che devono decidere su se' stessi.

Tiauli chili 16.09.13 17:55| 
 |
Rispondi al commento

e il danno peggiore che una Comunità può arrecarsi,
abituarsi a sopportare e generare una Comunità regredita .

gaetano rosarno, rosarno Commentatore certificato 16.09.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo pieni e ci stiamo sempre più riempendo della peggiore feccia del mondo,per un motivo semplice,c'è un possaparola che ti fà capire che in Italia puoi delinquere quanto ti pare tanto...in carcere non ci vai,ad essere "sfortunati "finisci ai domiciliari.Ci sono reati,che vengono "classificati"nella piccola criminalità che gettano invece sul lastrico,famiglie che hanno lavorato una vita per tante generazioni.Se questi delinquenti vengono presi,il giorno dopo sono regolarmente fuori e ricominciano immediatamente a delinquereQuello che mi fa più arrabbiare è il solito vergognoso teatrino all'italiana,nel rimpallarsi le responsabilità tra la magistratura che dice che mancano leggi "appropiate" e i politici che li accusa di non applicarle.Nel 1974,venivo destinato,al pronto intervento(rilievo incidenti stradali)un collega anziano il primo giorno,mi disse ,che in Italia quando conduci un veicolo puoi fare tutte le stragi che vuoi tanto in carcere non ci vai ,anche se sei, ubriaco, drogato, senza assicurazione o patente,basta che "dici"ho avuto un colpo di sonno e sei "scagionato".Sono trascorsi solo 40(quaranta)anni vi chiedo cosa è cambiato? oltre a questo sono aumentati anche i pirati della strada che se la passano ,se vengono presi, con qualche giorno ai domiciliari
.Sono cambiati in questi 40 anni sia i magistrati che i politici,ma l'impunità il garantismo a senso unico con questi delinquenti in molti casi anche assassini è aumentata,io chiedo PERCHE'?Se qualcuno di voi lo sà o lo immagina me lo dica,grazie.

Canzio R. Commentatore certificato 16.09.13 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Giovanna purtroppo lo sappiamo benissimo che da noi chi delinque è tutelato (vedi Berlusconi) ma cosa possiamo fare se non mandare tutti a casa quelli che in questi anni hanno governato senza migliorare la tutela di chi subisce un danno?

Nunzia L., Salerno Commentatore certificato 16.09.13 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Giovanna mi sono dimenticata di dirle che io sono nata onesta, mi batto per l'onestà, morirò onesta e non ho mai avuto dubbi né ho mai pensato neanche lontanamente che vivere onestamente sia inutile, semmai è sempre stato per me motivo di orgoglio. Se avessi avuto tali dubbi non apparterrei al M5S, il movimento degli onesti, colgo l'occasione per invitarla ad unirsi a noi.

paoletta a. Commentatore certificato 16.09.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Giovanna, che la giustizia in Italia non esista è un dato di fatto.
Fermo restando che non giustifico gli scippatori, mi viene spontanea una domanda:
Se a quei disgraziati hanno dato un anno e 8 mesi con la condizionale, ai politici che scippano il popolo italiano da anni e anni e giorno dopo giorno quanto dovrebbero dare? Non basterebbe un ergastolo. Come vede la giustizia in Italia non esiste.
cordialità e auguri di buona guarigione

paoletta a. Commentatore certificato 16.09.13 16:49| 
 |
Rispondi al commento

sabato 14 settembre 2013: corteo degli zingari a ponte Marconi a Roma.
manifestavano per ripristinare il loro mercato (di oggetti rubati).
la Polizia Comunale che fa? disperde un corteo non autorizzato, come dovrebbe?
ma nemmeno per idea! blocca il traffico (dei cittadini) e lascia manifestare il corteo (NON autorizzato).

se provo io, onesto cittadino che paga le tasse, a fare un corteo non autorizzato mi mazzolano!!

stefano cannito 16.09.13 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo in una giungla!
lo stato non ci aiuta, non ci difende, sa solo aumentare tasse e burocrazia.
è una situazione da incubo!
l'introduzione del reato di stalking per esempio non ha fermato nessun assassino...
le donne sono state ammazzate nonostante le denunce fatte...

Adriana P., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.09.13 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Il giudice in tutto il mondo applica la legge. Che gli offre dei piccoli margini di decisione. Ma sempre nel rigoroso rispetto della legge.
Mi dispiace per la signora e per le tante (troppe) vittime di reati e violenze.
Ma che di ciò vogliamo colpevolizzare i giudici? Forse perché "sono tutti comunisti"?
Ma siamo seri.

mario45 massini, roma Commentatore certificato 16.09.13 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i giudici italiani non sanno nemmeno mettere in galera delinquenti che investono e uccidono persone sulle strisce pedonali.

stefano cannito 16.09.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nuovo post

paoloest21 16.09.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia ha troppe leggi spesso in contrasto tra loro i giudici le applicano mica le fanno loro.

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato 16.09.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capisco il sentimento di rabbia. Se succedesse a me probabilmente reagirei allo stesso modo, il fatto è che reati del genere suscitano molto più allarme e risentimento di reati ben più gravi, come quelli dei "galantuomini" di cui parla Giovannardi. Temo però che se ci mettiamo nell'ottica della pena dell'altro come risarcimento morale della vittima sprofonderemo nella barabrie di sistemi penali come quello americano, dove l'equazione algebrica fra reato e pena ha prodotto 751 persone in prigione per ogni centomila abitanti e una percentuale di carcerati pari al 25% dei carcerati nel mondo. Non vorrei poi assistere a scene grottesche del tipo i familiari delle vittime che assistono seduti in poltrona all'iniezione letale del canefice del prorpio congiunto. La vendetta non fa parte della nostra cultura giuridica. Per ultimo al di la di un facile giustificazionismo, credo che in ragione della crisi i reati siano destinati ad aumentare. Sarà il caso come dice Grillo di preoccuparci principlamente di non lasciare nessuno indietro se vogliamo evitare che la risposta alla crisi sia solo il carcere


PER FAVORE NESSUNA RETROMARCIA SULLA RESPONSABILITA' CIVILE DEI MAGISTRATI!!!!!
Anche se sarebbe un provvedimento che piacerebbe moltissimo a B. non ha importanza proprio perchè se una cosa è giusta non ha bisogno di essere targata di destra o di sinistra! è questo sarebbe un provvedimento prima di tutto a vantaggio di noi cittadini perchè è giusto che un giudice o un pm, qualora sbaglino giudizio per dolo o colpa grave, siano costretti a un effettivo risarcimento nei confronti del cittadino (possibilità già prevista però attraverso il risarcimento da parte dello Stato).
L'essere sopra le parti e fuori da ogni schieramento ma per il solo interesse dei cittadini è l'essenza stessa del movimento!

Laura, Siena 16.09.13 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giuliano Amato disse alla testimone
"Non fare i nomi, zitta con i giudici"
Quest'uomo merita 30.000 euro mensili di pensione?
Napolitano dopo la nomina a giudice della corte costituzionale di questo obbrobrio d'uomo..
non si dovrebbe mettere scorno e dimettersi...?
Tutto normale?Se ritiene che sia tutto normale,
Giorgio Napolitano è solo il presidente di una parte degli italiani....quella peggiore.
E non certo della cittadina Giovanna modenese di 33 anni.

michele ., rimini Commentatore certificato 16.09.13 16:07| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Oramai lo sanno tutti che l'Italia è il paese dei balocchi, dove si può delinquere tranquillamente restando impuniti. Lo sanno tutti ma nessuno reagisce, tanto "è toccato ad altri"! Una bella giustizia "fai da te", è un'idea bislacca? Dalle mie parti imperversavano ladri albanesi che ripulivano case isolate e rimesse degli attrezzi. I derubati e quelli ancora non visitati, si sono appostati pazientemente nottetempo fino a quando hanno beccato i ladri. Nessuna polizia, niente carabinieri. Li hanno presi e portati in un fienile e lì giù botte da orbi. Fenomeno ruberie debellato.

Antonio T., Teramo Commentatore certificato 16.09.13 16:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Divide et impera". E cosa c'è di meglio che spaccare, dividere, confondere la stessa mente del cittadino? La magistratura colpevole? Uno dei pilastri istituzionali ancora di riferimento, nel bene e nel male. Per questo sotto attacco continuo da parte del Delinquente Abituale e suoi sodali.

La responsabilità di quello che accade nel Paese è della classe dirigente politica. Tutta. Politici incompetenti? Non sottovaluto mai la genia dei politici di professione. Guarda come sono capaci di creare nella popolazione confusione, stanchezza, impotenza, sfiducia, bisogni elementari insoddisfatti, accanimento su FALSI NEMICI, orientamento su FALSI AMICI, distrazione di massa, disinteresse nella cosa pubblica.

Tutto è concepito per separare il mondo della casta e i loro obiettivi dal mondo reale del Paese lasciato a se stesso dopo aver immesso leggi, trattati, decreti, impegni arbitrari assunti in ambito UE; a partire dall'euro all'apertura delle frontiere, dall'immigrazione alla decadenza della produzione industriale dalla mancanza di lavoro agli strumenti di giustizia, ai diritti costituzionali ignorati. NESSUNO CHE GOVERNI responsabilmente le strutture portanti del paese, impegno primario dei governanti di qualunque paese civile. E questa nullaggine è in atto da decenni! Il Paese è sfasciato. Il Far West è ordinato al confronto. E gli “statisti“ italiani si compiacciono delle luci in fondo al tunnel!

La signora di Mantova denuncia lo scippo subito e sono solidale con lei ma se permettete, lo scippo della sovranità monetaria e della Costituzione, per citarne solo due, ha rotto e romperà tutte le teste degli italiani. Restiamo concentrati sulla luna e non sul dito che la indica. FUORI DALLE ISTITUZIONI GLI SCIPPATORI DI TUTTI GLI ITALIANI. Concentrati sul M5S. Unica possibilità di rinascita per il Paese.

maria s., ancona Commentatore certificato 16.09.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè continuano a chiamarsi PD? e non DC?
Manca solo andreotti poi ci sono tutti !
Forse perchè il logo è proprietà di casini?

ciulanen 16.09.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento

'Guiliano' il più Amato degli italiani (truffaldini).

Napolitano mi fa schifo.

genaro fu 16.09.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma sai quelli non erano mica "pericolosi notav"!!! Se no avrebbero buttato la chiave!
Hai tutta la mia solidarietà!

Patrizia M. Commentatore certificato 16.09.13 15:53| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

hai tutta la mia solidarietà e la mia comprensione.
pensa che adesso i due , essendo pregiudicati , possono finire in galera se vengono beccati di nuovo.
beh credo che da ora in poi faranno di tutto x nn lasciare testimoni............
italia senza speranza.

dario a., brescia Commentatore certificato 16.09.13 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi è riuscito nell'impresa di depotenziare anche le forze dell'ordine,ricordiamoci che non hanno neanche la benzina per le volanti.
E che ormai in molti sono più delinquenti di quelli a cui dovrebbero dare la caccia.

michele ., rimini Commentatore certificato 16.09.13 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

d'altra parte, per quanto spiacevole questo incidente possa essere stato, che cosa avrebbero dovuto fare i giudici? dare loro 5 anni cosi' quando uscivano, se proprio delinquenti professionali non erano (visto che si sono fatti beccare subito), lo sarebbero diventati sicuramente?

Valerio M., San Remo Commentatore certificato 16.09.13 15:49| 
 |
Rispondi al commento

IN ITALIA QUALCOSA DEVE CAMBIARE...

...SI, NOI!

Non parlo solo di giustizia, parlo pure d'altro, altrimenti ci radichiamo su argomenti che generano moltitudini di opinioni, ma nun ce se magna, no come con la cultura!

Cambiamo modo di concepire il lavoro.

La gente in stato di necessità accetta di tutto, pure di morire come a Taranto!

Come possiamo stare meglio se bussiamo sempre alle solite porte per elemosinare un tozzo di pane?

Finchè il mercato del lavoro sarà in mano ai soliti noti, non vedo alternative!

Siamo noi che dobbiamo cambiare, reinventare il lavoro e metterlo a disposizione.

Indipendenza lavorativa significa anche quella economica, più tranquillità.

In Italia qualcosa deve cambiare, si noi!

Pure lo Studio Legale 5 Stelle serve, 2/300 euro a parlamentare, tolti dallìeccedenza tranquilli, e se potrebbe fa.

Un gruppo che studia leggi e costituzione come si deve, sarebbe uno scarico anche per i ragazzi, i quali sarebbero più incisivi nel comunicare con l'esterno!

Civic Company Comunali.

Studio Legale 5 Stelle.

Se troviamo una banca veramente etica stamo a cavallo!

Non era "l'unione fa la forza" un detto antico e vero?

Appunto, dobbiamo cambiare!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.09.13 15:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia qualcosa deve cambiare.
La rassegnazione dovrebbe diventare un reato
la libertà.un obiettivo.

michele ., rimini Commentatore certificato 16.09.13 15:40| 
 |
Rispondi al commento

qsta è la riforma della giustizia che andrebbe fatta.. non qlla che vuole B. e i suoi laqquè..

vincenzo morra (maiol), napoli Commentatore certificato 16.09.13 15:40| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

Tornano rabbia e violenze nelle strade di Atene

http://www.wallstreetitalia.com/article/1623678/crisi/tornano-rabbia-e-violenze-nelle-strade-di-atene.aspx

paoloest21 16.09.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Ottima la proposta di Di Maio di uscire dall'aula al momento della votazione sulla decadenza di Berlusconi se dovessero scegliere per il voto segreto.
Vediamo se il PD ha il coraggio di andare fino in fondo (a fondo già ci và) senza poi addossare la colpa della propria falsità agli altri.

Avanti così ragazzi, sarà un caso ma, intanto da 20 anni che c'è Berlusconi ed il PD dice di combatterlo sono bastati pochi mesi dalle elezioni che PD e PDL sono allo sfascio tenuti su solamente dalle oligarchie europeiste.

Antonio M., pieris Commentatore certificato 16.09.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grethe, the best today ^__^

http://www.youtube.com/watch?v=R5E4IzgVmCM

Daniela M. Commentatore certificato 16.09.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione a generalizzare... un giudice non è tutti i giudici, un giudice non è tutta la magistratura. La legge è una cosa, la giustizia un'altra.
Generalizzando si rischia di giustificare il lamento di Berlusconi...

elio vivalda Commentatore certificato 16.09.13 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Totale solidarietà alla cittadina vittima del furto e della disonestà etica del magistrato.

Purtroppo:
1-non si riforma la giustizia perchè le due lobbies di magistrati ed avvocati spadroneggiano in parlamento.
2-assieme a questi sguazzano i politici
3-poichè le lobbies non si autoriformano, così in parallelo possiamo dire che l'origine del problema è la stessa per cui in ospedale fai la lista d'attesa di un anno, però lo stesso medico in privato ti visita il giorno stesso.
4-scommetto che se era amica di qualche magistrato non sarebbe finita così
5-SIGH!

claudio 16.09.13 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Piconi....: "ora è ora di finirla .

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 16.09.13 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Anzi ti è finita bene cara Giovanna, perchè se durante lo strattonamento i due ladri cadevano a terra ti avrebbero arrestata per lesioni!!!! Ci sono troppe cose da cambiare, speriamo in bene.

FELICE DI MARCO, godrano Commentatore certificato 16.09.13 15:25| 
 |
Rispondi al commento

MA AL DI LA DELLA CRISI,CHE MANCA IL LAVORO,CHE GIRANO POCHI SOLDI(E GIA QUI,BISOGNEREBBE INDAGARE PIU A FONDO..)E' GIUSTIFICATO TUTTO QUESTO MALAFFARE?OMICIDI FRA GANG RIVALI,FEMMINICIDI,STUPRI SU RAGAZZE E MINORI,PEDOFILI,SPACCIO E CONSUMI DI DROGHE PESANTI,RAPINE IN VILLA CON VIOLENZE,FURTI,SCIPPI,RAGGIRI A POVERI E INDIFESI ANZIANI,POLITICI CORROTTI,MANAGER INDAGATI..MA NON E'CHE QUESTA NOSTRA SOCIETA' E' MARCIA?NON E' CHE ABBIAMO PASSATO LA LINEA DEL NON RITORNO?ORMAI LE NOTIZIE CI SCIVOLANO SULLA PELLE,SENZA LASCIARNE TRACCIA,SIAMO PIU ATTENTI SE IL FIGLIO DELLA NUOVA STAR SARA' MASCHIO OPPURE FEMMINA,SE ALLA NOSTRA SQUADRA DEL CUORE E' STATO NEGATO UN RIGORE,(POI SE UN GIOCATORE COME RONALDO PRENDE 18 MILIONI DI EURO L'ANNO ,NON IMPORTA)..TABULA RASA,POI RICOMINCIARE DALLA SACRALITA' DELLA FAMIGLIA,DAL RISPETTO DELLE PERSONE E DELLE COSE..MA SOPRATUTTO,BISOGNA IMPARARE AD ESSERE MENO IPOCRITI..NON FARE COME QUALCHE RELIGIOSO O POLITICO"PREDICAR BENE MA RAZZOLAR MALE"

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 16.09.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

PIZZAROTTI TI FA MORIRE DI SETE

Multe anti-bivacco, su Facebook partono gli sfottò

Su facebook partono giá gli sfottò contro la multa anti bivacco data a una coppia di quattordicenni che mangiava yogurt sulle scalinate del battistero. Ecco ad esempio l'immagine creata da Michele, giovane studente universitario.

14enni multati perchè mangiavano uno yogurt sui gradini del Battistero

19enni multati perchè bevevano acqua sui "soliti" gradini

PsykoRollo 16.09.13 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Giová a cubbana era a nipote de castro.....ma nun aveva fatto sesso cò berlusconi e i giudici sò communisti.

luis p., roma Commentatore certificato 16.09.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Visto che il blog continua a nasconderlo,bene ribadire,invece, le otto correnti in cui si divide il Movimento.
(le % sono indicate con approssimazioni sostanziali,ma riflettono la rappresentanza della corrente,sia in merito ai parlmamentari che-lì l'approssimazione è più netta-gli iscritti):
Diarchia: 21% rappresenta ancora la parte più dura e organizzata del Movimento.Grillo e Casaleggio i capi incontrastati.
Neofascisti:16% capeggiati da Morra crescono continuamente,finanziati dalle "creste" su appalti Rai.
Toscani: 13% fanno capo a "simpatia" Lombardi,la donna che parla come un uomo e hanno il loro centro tra Orbetello(sic) e Firenze
Neopiddini:12% spingono per far confluire Movimento pentastellato in Pd.Forse già a inizio 2014,cioè prima europee.Capeggiato da deputati non sicuri di ricandidatura.
Casaleggiani: 12% vorrebbero affrancare Diarchia da presenza ingombrante di Beppe.Sono in crescita
Pidduisti:11% è l'ala conservatrice,quella che ha spinto (contro il volere di Beppe) per la campagna contro Boldrini e Grasso.Li guida Di Battista.
Autonomisti: 8% Il loro leader è Crimi: più realisti del Re, vogliono ritorno a origini e VERA restituzione rimborsi.
Redazionisti: 7% è il gruppo dei precari sfruttati della Redazione.Benche conti solo poche migliaia di iscritti e tre parlamentari (tutti e tre senatori)ha armi per ricattare Casaleggio e getterà ombre sul suo passato.Sotto elezioni.

Anna Rita Calgatti, Bologna 16.09.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

romena estorce 350000 euro a prete....
altro prete lascia in eredità 800000 euro a badante moldava...

ma quanto cazzo guadagnano questi preti?

mister x, ravenna Commentatore certificato 16.09.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non disperare i sindaci a 5stelle hanno il pugno di ferro con i criminali...

Guarda a Parma come si fa......

Non ci sono solo i due fidanzatini quindicenni multati per aver mangiato uno yogurt sulla panchina in marmo nel lato posteriore del Battistero.

Sabato pomeriggio (poco dopo la «stangata» sui due teenager, che hanno rimediato due multe da 50 euro l'una) stessa sorte - in base
all'ordinanza «anti-bivacchi» del sindaco - è toccata a due diciannovenni, un ragazzo e una ragazza, ex studenti del Romagnosi, seduti più o meno nello stesso punto, e sorpresi «a consumare acqua contenuta in bottiglietta di plastica della marca commerciale Lilia», come recita
il verbale redatto dagli agenti di Polizia municipale.................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola


anarchico 16.09.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento

I POVERI STRACOTTI E PADRONI INCONTRASTATI DELLA

RETE FRA MIRIADI DI SITI E BLOGGHETTI AMICI

NON CE LA FANNO PIU'.


NON SANNO PIU' CHE PESCI PIGLIARE NELLA

"RETE"

E CHE COSA FANNO?

FANNO DIVENTARE LA PROMESSA DI NON FREQUENTARE

TALK SHOW, PER LA QUALE SI SONO VISTE

DIVERSE EPURAZIONI IN PRECEDENZA,


UNA PROMESSA DA CIARLATANI.


AVETE PERSO ELETTORI FRA 20 E 40 ANNI

E ORA PUNTATE ALLA

MI NONNA CHE NE HA 89?

PsykoRollo 16.09.13 15:13| 
 |
Rispondi al commento


TORINO - Una cifra vicina ai 350 mila euro, per non rivelare i loro rapporti sessuali a pagamento. Questo il ricatto a cui una rom di 32 anni ha costretto un anziano parroco di Torino.

La donna, che minacciava il prete di divulgare foto e video che li ritraevano in atteggiamenti intimi, è stata arrestata dai carabinieri per estorsione. Era appena rientrata in Italia, dopo un periodo in Romania, e aveva l'intenzione di tornare alla carica con il prete per farsi consegnare altri 50 mila euro...

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 16.09.13 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vieni avanti, Ebetino !

Di fronte alla situazione del paese testimoniata anche da questo episodio di malagiustizia e microcriminalità (che è quella che subiscono di più i cittadini) che cosa risponde questa politica ?

Vieni avanti Ebetino !
Dopo le "smacchiature" di Bersani è la volta di renzi e dell'"asfaltatura" del nano.
Velleitarismi da poco prezzo, giusto per offrire motivo di onanismo alla "base".
Si accontentano di poco nel PD tanto più che il nano è già "asfaltato" di suo.

E poi ... tirino fuori il nano che è in loro, se sono capaci !

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.09.13 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Inizio ad essere, legittimamente direi, sospettoso di sta storia del "possibile cambiamento con regolari elezioni", in alternativa con un movimento che si muove all'interno dell'attuale SIMIL-DEMOCRAZIA. Lapalissiano è che se si cerca di portare avanti un movimento democratico all'interno di un circolo vizioso che democratico nn è SE NN SULLA CARTA ( IL NOSTRO Parlamento) si combatte ad handicap,nn alla pari....obbiettivamente,.....DAI!
ossia
si è perdenti in partenza.
Beppe ! Io sono un fedelissimo, ma ammettilo.....DEMOCRATICAMENTE NN COMBINEREMO MAI NULLA
---------------------
Vi racconto un episodio capitatomi stamattina, fresco fresco.
Entro in un negozio di vernici di cui conosco il proprietario: Gli dico:
"Ciao, come va ?"
Lui
"Bene,...benissimo.....nn potrebbe andare meglio"
E fa un mezzo sorrisetto al genero che lavora con lui.
Io dico
"...AH!, splendido"
Luio, il titolare dice
"..Azzz, chissà perchè oggi quando dico che va bene NON CI CREDE PIU' NISCIUNO!!"
Io
"...no, no,...ci credo"
Lui
"...nessuno paga piu', fallimenti su fallimenti, gente che scappa,.....sono fuori di 150 mila €....ho speso un casino in spese legali, ma niente, nn ho recuperato niente."
Io cerco di confortarlo
"Dai che i forti resistono"
Lui
".....si,..i forti, se nn pagano come faccio, va sempre peggio. ....e devo versare l'IVA. Ma come, nn lo vedono che quelli sono falliti....che chiedono l' IVA , ...su somme mai incassate e che nn incassero' mail..."
Io con ironia aggiungo
"...fra un po' l'aumentano l' IVA !!"
Lo saluto, e, veramente, esco dal negozio con tristezza.
-----------------------------

Paolo Montemurro 16.09.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Dalla faccenda, si deduce che l'attività di scippo è permessa purchè la vittima sia un signor nessuno, purchè si usino pistole finte e si abbia il buon gusto di non farsi prendere (solo per la seccatura di dover scomodare sia la Polizia che un giudice che deve dare ai due "eroi" il rituale buffetto di rimprovero; sono certo che se la stessa vicenda fosse capitata ad un alto papavero, le cose avrebbero preso un'altra piega..

harry haller Commentatore certificato 16.09.13 15:05| 
 |
Rispondi al commento

dai infondo è la prima volta non è la fine del mondo ... questa è la giustizia italiana questo è il marcio italiano , la popolazione bisogna educarla nel modo giusto , rubi scippi scassi allora lavori socialmente utili , se i reati sono truffa i lavori devono essere più pesanti di muratura e cosi dicendo vedrai che l'educazione viene spontanea.

raoul romano Commentatore certificato 16.09.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO PROVEREI A PORTATE L'EPISODIO DELLA SIGNORA GIOVANNA ALL'ATTENZIONE DEI MEDIA NAZIONALI,DA PRENDERLO COME "SPECCHIETTO"..SO CHE SUCCEDONO OGNI GIORNO FATTI ANCORA PIU VERGOGNEVOLI,MA I PICCOLI DRAMMI PERSONALI,DOVE SPESSO SBATTI CONTRO DEI MURI DI GOMMA,DOVE NESSUNO SEMBRA INTERESSARSI AL TUO PROBLEMA,DOVE UN QUALSIASI DIPENDENTE PUBBLICO TI GUARDA (A VOLTE ANCHE UN PO SCOCCIATO) STUPITO CHE TU VADA A FARE UNA DENUNCIA PER UN MISERO FURTARELLO..ECCO QUELLO BISOGNA CAMBIARE,AVERE LA CERTEZZA CHE LO STATO TI E' VICINO ANCHE SULLE PICCOLE COSE

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 16.09.13 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Roma, bimba morta in ospedale
"Usato un catetere da adulti
quelli pediatrici erano finiti"

Roma, bimba morta in ospedale "Usato un catetere da adulti quelli pediatrici erano finiti" Secondo fonti interne al Policlinico di Tor Vergata, è stata questa la causa dell'emorragia che ha provocato la morte della piccola di due anni. L'intervento doveva prepararla a un trapianto di midollo osseo

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.09.13 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Monti, con la sua politica del Rigore ( dissennata o discutibile) ha di fatto Armato la MAno a centinaia di Suicidi.
Scippatori di Vite.

Innocente.
Letta Continua...

Chi, Cambia?
Tu?
Io?
Noi, Insieme.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 16.09.13 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Siria: ecco quanto costa la guerra all’Italia
Fine degli affari Italia-Siria Ecco quanto ci costa la guerra Prima dell’embargo importavamo metà del petrolio di Damasco, vendevamo lusso, alimenti e …

http://www.associazionelatorre.com/2013/09/siria-ecco-quanto-costa-la-guerra-allitalia/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.09.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia solidarietà. Spero tu abbia modo di cambiare residenza .La cosa più assurda è il "divieto di dimora a Modena". Ma chi li controllerà mai ? Le mura della città sono state ahimè abbattute nell'800.

Paolo C., Roma Commentatore certificato 16.09.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Tra morire di fame,suicidarsi e delinquere..sono per la terza opzione.
Che tutti i perbenisti, se ne vadano affanculo.

michele ., rimini Commentatore certificato 16.09.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il giudice, ha applicato la legge. Nei luoghi preposti, dove si legifera,(parlamento) c'è una nutrita schiera di "rappresentanti del popolo" che svolgono attività di avvocato e, legiferano per loro convenienza e per la loro lobby.Questo paese conta 160/180 mila leggi contro le 7000 della Francia,5500 della Germania, 3000 della Gran Bretagna. La sola città di Roma ha più avvocati di tutta la Francia!

Franco D'Urbano, Roma Commentatore certificato 16.09.13 14:47| 
 |
Rispondi al commento

beh questa è ormai l'itaGlia l'unico paese al mondo che nemmeno protegge i suoi cittadini, ma li discrimina al contrario

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 16.09.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento

nel 2008 non la pensava così il pd
http://www.partitodemocratico.it/doc/66908/

"I principi fondamentali della Costituzione sono fuori discussione e nessuno può pensare di modificarli o alterarli". Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, risponde indirettamente alla volontà formulata da Silvio Berlusconi di cambiare la Costituzione senza il bisogno dell'opposizione. "Per quanto si discuta" su quanto è possibile o opportuno modificare e che cosa no, ribadisce Napolitano al Quirinale dove ha ricevuto i rappresentanti del Fondo ambientale italiano, le fondamenta della Carta non possono comunque essere toccate.

"Anche oggi il Capo dello Stato, con parole sagge e equilibrate, ha rimesso ordine in un dibattito che, non certamente per causa nostra, si era sviluppato attraverso strappi e dichiarazioni fuori luogo". Anna Finocchiaro, Presidente del gruppo Pd a Palazzo Madama, commenta le parole di Napolitano e ricorda agli interlocutori della maggioranza che "I principi fondamentali della nostra Carta costituzionale sono immodificabili e per noi rimangono sempre validi e attuali".

E' bene che la maggioranza lo tenga a mente anche quando paventa la possibilità di andare avanti senza cercare di consultare tutto le forze chiamate a rappresentare il popolo italiano in Parlamento. “La Costituzione è inclusiva - ricorda Gustavo Zagrebelsky, costituzionalista e presidente emerito della Corte costituzionale in un'intervista a Repubblica - Non è scritta da chi vince contro gli sconfitti. La Costituzione non si occupa di chi sia il vincitore. Scrive principi per tutti, garantisce i diritti di tutti”.

L'art. 138 della Costituzione, infatti, prevede che le riforme costituzionali debbano essere approvate con un ampio consenso raccogliendo il voto della maggioranza e di una parte dell'opposizione. Cioè, ricorda ancora Zagrebelsky, tale consenso qualificato, era destinato a fare in modo che “la Costituzione, la sua manutenzione, le sue modifiche” non fossero ad appannaggio d

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.09.13 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Giovanna, hai tutta la mia solidarietà in questa battaglia. Abito a Modena anch'io e due mie care amiche sono state rapinate come te in una via del centro, con la differenza che a loro hanno puntato la pistola alla testa. Ammiro molto il coraggio che hai avuto nel denunciare la vicenda, perchè ho visto cosa significa dover cambiare il tuo contatto facebook per paura di essere rintracciata, visto il furto dei documenti, uscire di casa con la paura di rivederli per strada, ed essere "scoperta" in qualsiasi momento del giorno. Noto con piacere che pubblicare una lettera sul blog di Beppe ti fa sentire decisamente più rappresentata e considerata rispetto a quanto può fare la giustizia italiana.

monni p. Commentatore certificato 16.09.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Cara Giovanna, quanto t'è successo, è deplorevole! Oramai, dobbiamo farci una ragione. L'auspicio è che nessuna/o ne sia vittima come Te; i risultati sono stati, purtroppo, palesi a tuo discapito. La giustizia, è finita e funziona a discrezione, mentre le forze dell'ordine, non esistono. Le forze dell'ordine e la magistratura, con l'introduzione del nuovo codice di procedura penale,nel 1989, hanno perso, nei confronti dei criminali, quella discrezione utile, per la vittima, che le dava giustizia.Il criminale,catturato passava 48 ore nelle camere di sicurezza, della polizia, prima che il magistrato di turno, nella fattispecie esposta, lo trattasse; spediti in carcere, lì seguiva l'interrogatorio e in attesa di processo e sicura condanna, per il caso in questione, se non ricordo bene, i due criminali subivano una condanna da 3 a 10 anni, visto lo scippo (rapina) con l'aggravante per patite lesioni. Questo non accade più! I danni dei politici sono anche questi.

Lorenzo Morganti, Firenze Commentatore certificato 16.09.13 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Condannati ad un anno e rotti ma, con l'ammonimento ad essere più svegli per il futuro e non farsi beccare.

gennaro d., ancona Commentatore certificato 16.09.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa pretendi da uno stato che ci scippa più di metà dei nostri onesti guadagni in tasse?
Questa è solidarietà fra compagni di merende!

pietro big stone 16.09.13 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è bisogno di riscriverle certe 'norme'?
Quello che vuoi per te fa' agli altri è stato già scritto in testi sacri e meno sacri. Occorre augurare, a chi non sa attribuire la pena, di doversela passare peggio?

luciana m. Commentatore certificato 16.09.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Quando è che inizieremo a parlare di abigeato?
Ma che cazzo di post è?
Gli italiani hanno la giustizia che si meritano.
Se un delinquente abituale per 20 anni è stato eletto con percentuali del 40% (cosa spesso dimenticata)..e con lui il sistema mafia.
E l'ingiustizia sociale è diventato sistema.
Di che cazzo si lamentano gli italiani?
Cazzi loro.

michele ., rimini Commentatore certificato 16.09.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ha Vinto, con tre V Day.
Berlusconi, è al May Day...( o May Gay...)

( Adesso arriva, per me, il G.Day...)

Ciao, c'è un poliziotto acido che mi tampina.
:)

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 16.09.13 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile parte lesa... potrebbe essere questo l'inizio di una risposta in burocratese.
Cara Giovanna, vittima di uno scippo violento, vittima di danni fisici e psicologici connessi a questo reato “minore”, vittima di danni psicologici e morali conseguenti all'applicazione della”giustizia” al suo caso... non ne cerchi la motivazione tra i codici perché questi sono vicoli intricati che la condurrebbero nel fitto di una giungla disumana, lo lasci fare ai magistrati come fossero il “medico di fiducia”. Lei si fida del suo medico? Si chieda piuttosto perché da tanti decenni questa giungla sia stata infoltita invece che bonificata. Ci sono poi considerazioni che vengono prima delle legge e quindi prima della sua eventuale applicazione.
La prima è una serie di domande a cui deve dare una risposta precisa e non vaga: qual'è il Tribunale e il suo Presidente, chi è il Presidente dell'Ordine locale degli avvocati, chi è il P.M., chi è il Giudicante del caso, chi sono gli avvocati e fra questi chi è il difensore del reo. Quando scoprirà che costoro rappresentano delle entità dotate di personalità propria, capirà intanto che la Giustizia umana per sua natura non potrà mai essere anonima e tanto meno quindi uguale per tutti.
La seconda e ultima questione è questa: In un qualsiasi contenzioso si è mai chiesta se in questa Repubblica delle Banane non sia meglio fare, come mi suggerì tanto tempo fa un mio vecchio compagno di scuola, che cioè sia sempre meglio una pessima transazione quando possibile piuttosto che un'ottima causa? Questo mio amico è avvocato.
La saluto cordialmente.
P.S. Anche in una democrazia avanzata come gli USA dove certe cose funzionano molto bene e se non si pagano le tasse si va in galera, ha avuto un gran successo il film "Il Giustiziere".
La realtà è questa. Altrimenti le posso solo consigliare alla prima occasione di votare per il M5S.
Non vedo altre strade. E lei?

rino lagomarino Commentatore certificato 16.09.13 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi glielo fa fare condannarli! bisogna fare un sacco di dovumenti... bisogna lavorare...fa caldo...si suda...poi in galera non c'è posto.
I poliziotti servono per fare le scorte... poi c'è la TAV... no.. no.. è meglio che vadano a casa...

ciulanen 16.09.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento

AH AH AH AH AH AH!

Quanto fate tenerezza...

Ma davvero siete convinti di mandar via questa gentaglia tramite il voto e i metodi cosiddetti democratici?

Allora non avete capito proprio un cazzo di niente!

Qui le alternative son 2 e 2 soltanto:

1. O li si caccia ora e subito a forza di calci, sassi, bastoni, forconi, etc.

2. O si espatria tutti in massa.

Se ad oggi ancora non avete capito questo, beh, allora siete proprio messi male...

La voce della verità 16.09.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Governo: Brunetta attacca, Renzi vuole asfaltare Letta
13:44 16 SET 2013


letta invece si diverte:

(ANSA) - ROMA, 16 SET - Enrico Letta stamattina ha postato su twitter la foto di una bottiglietta di acqua di Lourdes. Il presidente del Consiglio ha spiegato: "Questo è il regalo che un amico mi ha portato stamani...".

gli italiani nel frattempo :

si incazzano!

paoloest21 16.09.13 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Vi racconto la mia odissea con l’Agenzia delle Entrate, è di interesse collettivo poiché, ogni qualvolta inviano una richiesta di pagamento secondo le informazioni in loro possesso, chiunque potrebbe avere l'amara sorpresa di pagare la tassa che non c'è.. Continua a leggere http://www.montemesolaonline.it/Tassa.htm

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 16.09.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Queste jene, avvoltoi, si accaniscono sui cadaveri per spolparne il midollo delle ossa.
Mentre se la spassano sugli yacht intestati a finaziarie nelle cayman.

ciulanen torino 16.09.13 14:17| 
 |
Rispondi al commento

complimenti amici m5s, quando la cosa vi tocca a voi vi brucia, la signora scippata e malmenata sicuramente fino a ieri come tutti i m5s avrà esaltato e osannato i giudici. ecco prova la giustizia italica sulla tua pelle e capisci che cosa sono i giudici. auguri

domenico donizetti 16.09.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLA FACCIA DEL CONFRONTO DEMOCRATICOINDIPENDENTE DALLE OPINIONI POLITICHE ORA I CONDUTTORI ANZI IN QUESTO CASO UNA CONDUTTRICE DI TALK TELEVISIVI SE NE E' USCITA SECONDO NOTIZIE DI STAMPA CHE VUOLE NELLA SUA TRASMISSIONE DARE UN NUOVO TAGLIO DI GIOVENTU' SUL PROGRAMMA E NON INVITERA' PIU' LA SIGNORA SANTACHE ALLA FACCIA DELLA DIALETTICA DEMOCRATICA SE SI VUOLE DARE UN TAGLIO ALLA VECCHIA POLITICA SAREBBE PIU' CONSONSO INCOMINCIARE PROPRIO DA CHI PRESENTA TALI TALK METTENDO MAGARI GIOVANI PREPARATI O PIUTTOSTO DICIAMO CHE LA DIALETTICA E PERSONALITA' DELLA SIG.RA SANTANCHE E' PROBLEMATICA DA CONTRADDIRE FINIAMOLA SPAZIO A TUTTI POI IL GIUDIZIO CE LO FACCIAMO NOI SE NON SI E' IN GRADO DI FARE CONTRADDITORIO E' UN PROBLEMA DELL'EDITORE GIO BATTA

giobatta d. Commentatore certificato 16.09.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

non mi stancerò di ropostarlo:

O.T.

Egregio,
mi rivolgo a Lei PDR,
nella speranza che possa ascoltare il nostro umile invito.

SIGNOR PRESIDENTE, abbia la saggezza di ritirarsi.
Ormai, non può far nulla per il bene del Paese se non dare adito ad ulteriori critiche ed illazioni.

L'eventuale Suo allontanamento dall'incarico conferito,
Le restituirebbe quel decoro degno della massima figura rappresentativa del nostro Stato per aver compreso l'inadeguatezza al "momento"
ed a noi, popolo italiano, quella fiducia nelle istituzioni, ormai perduta per l'aver subito decenni di Governi passivi, immobili ed infruottosi....

cordialmente,


alnair gru, roma Commentatore certificato 16.09.13 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
Fischi per fiaschi... la vita onesta costa davvero tantissimo e non ti premia.
Il reato si rileva per colpire la persona scomoda e non il colpevole.
La giustizia.. ? è solo una pratica amministrativa richiesta, in base alla legge, ma non esiste.

roberto 16.09.13 14:14| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO L'ITALIA E' DIVENTATA UN
LUPANARE,
DALL'ALTO AL BASSO E VICEVERSA!
Non ho parole, anch'io assisto quotidianamente alla prevaricazione delle regole, anche giuridiche ed oltrettutto di natura penale, nell'IMPASSIBILITA' COLLETTIVA; SPESSO CON ADDETTI AI LAVORI CHE SI SCHIERANO DALLA PARTE PIU' SEMPLICE E FACILE, COMPLICE ANCHE UNA NORMATIVA IRRESPONSABILMENTE PERMISSIVA CHE, OLTRETTUTTO, TALORA VIENE ANCORA PIU' IRRESPONSABILMENTE INTERPRETATA ED APPLICATA.
TALORA CERTI PROVVEDIMENTI VENGONO PRESI SENZA TENERE CONTO DEL RISCHIO E DEI COSTI SOCIALI DELLA DECISIONE, MA SOLO DEL GRETTO RISPARMIO IMMEDIATO...
ACCADE CHE CI SIA A VOLTE SEVERITA' INAUDITA PER FATTI LIEVI E INSENSATA TOLLERANZA PER FATTI GRAVI.
CI VOREBBE UN BATMAN,
MA QUI AZZOPPEREBBERO PURE LUI!

kikka Jolie 16.09.13 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Cara Giovanna, in questo Paese non esiste la giustizia. Punto e basta. Non esiste la scuola. Punto e basta. Non esiste l'assistenza sanitaria. Punto e basta. Non esistono i sindacati. Punto e basta. Non esiste una classe imprenditoriale. Punto e basta. Non esiste uno stato di diritto. Punto e basta. Non esiste la democrazia. Punto e basta. Esistono solo dei simulacri di questi elementi fondamentali di una società degna di questo nome ed una minoranza di persone che non si arrendono a questo squallore. Poi c'è il M5S. Per fortuna. Spero che il Movimento cominci ad occuparsi degli individui che subiscono continue e quotidiane angherie. Spero quindi che oggi comincino ad occuparsi di te Giovanna che sei più importante di Berlusca, di Ruby, di De Gregorio, di Lavitola ecc ecc ecc.

ENZO GILLI, Granarolo dell'Emila ( BO ) Commentatore certificato 16.09.13 14:11| 
 |
Rispondi al commento


Certo che deve cambiare ma qualcuno non vuole:

"Arresto Lorenzetti: la solidarietà del Centro Democratico Umbro"

Commentate:

http://www.umbrialeft.it/notizie/arresto-lorenzetti-solidariet%C3%A0-del-centro-democratico-umbro

Fabrizio F. Commentatore certificato 16.09.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

In Italia purtroppo si deve arrivare alla giustizia fai da te, i nostri giudici preferiscono lavarsene le mani e proteggere e aiutare i delinguenti, invece di proteggere i cittadini onesti che oltretutto pagano i loro lauti stipendi

Giancarlo A. Commentatore certificato 16.09.13 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi è Innocente.
Parola di Napolitano; l'Uomo mi da Fiducia.
Siamo in una botte di Ferro.
Chiodata.

Conosce piu' segreti di Tutti, il suo SottoPancia che la Gobba del Fu Andreotti.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 16.09.13 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Di cosa parliamo: di mala giustizia o dell'applicazione delle leggi fatte dai politici?
Il patteggiamento é legge ed esclude la parte lesa, che per essere risarcita deve fare causa civile. Con due decreti emessi recentemente, che abbreviano nella sostanze la pena inflitta sono usciti ed usciranno dalle carceri circa 6.000 persone che hanno commesso reati e possono rifarlo: sta a loro decidere non alle vittime. L'attuale governo ha deciso così per ovviare ad una sentenza europea. Le forze dell'ordine e i magistrati sono tenuti solo all'applicazione delle norme che badano più al singolo e non alla maggioranza. Fare una azione legale collettiva contro lo stato italiano, come hanno fatto i detenuti, quantomeno ci pone alla pari dei delinquenti nei diritti. Sapete che per alcuni reati e con parametri definiti, se non risarcisce la vittima il delinquente. la deve risarcire lo stato. Ma é norma quasi inapplicabile perché la povera singola vittima non fa notizia e non ha la forza economica e psichica per affrontare la causa contro lo stato, che se fosse serio, dovrebbe pagare senza sollecitazioni.

flavio daniele 16.09.13 14:06| 
 |
Rispondi al commento

CIFRE UNHCR (dove "lavorava" la Boldrini per intenderci, non di propaganda leghista...):
solo dall'inizio del 2013 al 6 settembre scorso – in base alle cifre UNHCR – 21.870 extracomunitari sono arrivate nel solo sud dell'Italia. Si tratta di un enorme aumento rispetto al 2012 quando gli arrivi erano stati 7.891 ..ed erano già tanti per il nostro paese.
Intanto quelli di buona volontà (in minima parte purtroppo) verranno impiegati come nuovi schiavetti nelle cooperative e piccole imprese (invece di ridurre le tasse sul lavoro ancora una volta si sceglierà di puntare su manodopera a bassissimo costo continuando a spremere le aziende e creando disoccupazione tra gli italiani...), gli altri andranno ad aggiungersi alle fila dei già numerosi avanzi di galera nostrani o di importazione che si aggirano indisturbati nelle nostre città..
Qualcosa va cambiato??? siamo diventi un paese per delinquenti e per scortati, per pensionati e badanti! ..gli altri, chi non appartiene a queste categorie si vede costretto a fare le valige...

davide l., firenze 16.09.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

È te lo domandi pure? Se si fossero chiamati Berlusconi o fossero stati anche lontani parenting fellow stesso 10 anno non glieli avrebbe tolti nessuno. Penati docet e non solo MPS conferma. Scusa l'ironia, ma questo e' quello che rimane del bel paese che fu'.

Alfredo Carparelli 16.09.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

In questo Paese di merda non cambierà mai un benemerito cazzo...

L'unica soluzione è l'espatrio.

Mettetevi il cuore in pace e fatevene una ragione, grulli.

La voce della verità 16.09.13 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti NApolitain, mai saran coinvolti in uno scippo di Borsetta in sella al Motorino.

In Grisaglia, nelle Banche, nelle Logge, non si Gioca.
Ci si Diverte...

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 16.09.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento

UN ALTRO PUNTO,FORSE QUELLO CENTRALE,SONO LE LEGGI,LE LEGGI LE FANNO IN PARLAMENTO,VOTATE DAI NOSTRI POLITICI,CHE COME SCRIVE QUALCUNO, IN TEORIA SONO NOSTRI DIPENDENTI,ELETTI E STIPENDIATI DAL POPOLO..ORA SE QUESTI POLITICI,NON FANNO GLI INTERESSI DEL LORO DATORE DI LAVORO,LO STESSO DATORE PUO RICHIAMARLI ALL'ORDINE, E DOPO UN PAIO DI AVVISI,PUO LICENZIARLI PER SCARSO RENDIMENTO,FURTO,ASSENTEISMO E MALAFFARE..A QUESTO PUNTO LA PALLA RITORNA AL POPOLO PER NUOVE ELEZIONI,E QUI STA A NOI SCEGLIERE NUOVI "OPERAI" DOPO UNA ATTENTA VALUTAZIONE,DOVRANNO TENERE ALTO L'ONORE DI UN POPOLO SOVRANO,RISPETTANDO TUTTI I DIRITTI CHE LA NOSTRA COSTITUZIONE PREVEDE..PERTANTO VOTATE M5S

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 16.09.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento

per i meno esperti ,e per chi ancora non ha capito, da quale feccia sia governato questo paese da 50 anni : Berlusconi alla fine sarà cacciato dal parlamento , il merito se lo prenderà il PD , i voti contro espressi in segreto saranno addebitati ai franchi tiratori del M5S, al quale non sarà dato diritto di replica sui media . E questo il piano del PDUL ( partito unico dei ladri ) per mantenere lo status quo e vincere le prossime elezioni.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.09.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Guerra dei Poveri: Poveri che ruban ad una Povera.

Berlusconi, intanto, Innocente Ride.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 16.09.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

16 settembre 2013 – by [Ci8]
E se leggendo le 461 pagine del Regolamento del Senato trovassimo a pagina 109 proprio quello che ci serve per zittire una volta per tutte coloro che vogliono continuare a fare sotterfugi?
Articolo 113 (1) (*) (**): MODI DI VOTAZIONE.
1. I voti in Assemblea sono espressi per alzata di mano, per votazione nominale, o a scrutinio segreto. Le votazioni nominali sono effettuate con scrutinio simultaneo o con appello.
2. L’Assemblea vota normalmente per alzata di mano, a meno che quindici Senatori chiedano la votazione nominale e, per i casi consentiti dai commi 4 e 7, venti chiedano quella a scrutinio segreto.
La relativa richiesta, anche verbale, dev’essere presentata dopo la chiusura della discussione e prima che il Presidente abbia invitato il Senato a votare. Se il numero dei richiedenti presenti nell’Aula al momento dell’indizione della votazione e` inferiore a quindici per la votazione nominale o a venti per quella a scrutinio segreto, la richiesta si intende ritirata. I Senatori richiedenti sono considerati presenti, agli effetti del numero legale, ancorche´ non partecipino alla votazione.
3. Sono effettuate a scrutinio segreto le votazioni comunque riguardanti persone e le elezioni mediante schede.
4. A richiesta del prescritto numero di Senatori, sono inoltre effettuate a scrutinio segreto le deliberazioni relative alle norme sulle minoranze linguistiche di cui all’articolo 6 della Costituzione; le deliberazioni che attengono ai rapporti civili ed eticosociali di cui agli articoli 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 24, 25, 26, 27, 29, 30, 31 e 32, secondo comma, della Costituzione; le deliberazioni che concernono le modificazioni al Regolamento del Senato.
(continua nei sottocommenti....

oreste m******, sp Commentatore certificato 16.09.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di giustizia: perché degli onorevoli, dopo due anni di legislatura e quindi senza aver versato quasi nulla alla previdenza, hanno diritto alla pensione ? Ora non è possibile pensare che nel sistema legislativo italiano non ci sia un argine all'ingordigia dei nostri onorevoli che si sono votati ogni aumento e benefit senza vergogna. Ci sarà pure un limite costituzionale ed una verifica della corte dei conti e della corte costituzionale di fronte a questi veri e propri abusi ed eccessi di potere. Non è possibile che abbiano una indiscussa discrezionalità a votarsi aumenti e benefit! Così sarebbe troppo facile abusare del denaro pubblico. Come pure è inammissibile che per leggi interi patrimoni immobiliari siano stati regalati alla casta! C'è qualcosa che non funzione nelle leggi o in chi non controlla la legittimità delle leggi e dei regolamenti ( i magistrati )!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 16.09.13 13:52| 
 |
Rispondi al commento

------------------ SALDI DI STATO -----------------

Che senso ha condannare qualcuno a 5 anni, però con le attenuanti ti faccio lo "sconto" e scendiamo a 3, ma se ti chiami Silvio facciamo 0... ma che stiamo dal salumiere.
Le pene vanno scontate per intero... bisognerebbe solo far scegliere tra il carcere e i servizi socialmente utili (e solo per i reati minori).
Silvio francamente lo metterei in isolamento al 41 bis ed eviterei di fargli avere qualsiasi contatto con l'esterno, visto che ha un'innata capacità nel "lordare" tutto ciò che tocca (editoria, tv, calcio, politica, protezione civile, Italia e resto del Mondo).
Per maggiore sicurezza lo manderei in esilio su Marte... anche se son certo che troverebbe il modo di scassare le palle al pianeta Terra anche da lì.

Mago Merlino 16.09.13 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Evidente: 50 Milioni di Presbiti.
Da Presbiterio?
:)

Vediam una Pulce a cinquanta milia, fin a Modena.
Peccato che non scorgiam il Kaimano ad un palmo dal naso attaccarsi alle ultime PAlle...

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 16.09.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi siamo felici, noi siamo contenti, le chiappe del culo porgiam riverenti e sia dono gradito al nostro sovrano : il foro dell'ano.
Enteroclisma venga e tragga degno auspicio.

ciulanen torino 16.09.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

PRIMA DI TUTTO VORREI PORTARE LA MIA SOLIDARIETA' ALLA SIGNORA GIOVANNA E A TUTTE LE PERSONE CHE HANNO SUBITO VIOLENZE DI OGNI SORTA..POI VORREI AFFRONTARE LA SITUAZIONE ANALIZZANDO IL PERCHE' DI QUESTE SITUAZIONI:1)INTANTO LA GISTIZIA(PERCIO' LE LEGGI)DOVREBBE ESSERE MOLTO PIU CHIARA,SE UN REATO DI FURTO VIENE PUNITO CON UNA AMMENDA DI TOT EURO,COSI' DEVE ESSERE,SE INIZIAMO A METTERE DELLE CONDIZIONI..NEL CASO CHE,TRANNE CHE,SONO ESENTI SE..CREIAMO DELLE ANOMALIE DOVE L'INTERPRETAZIONE LA FA DA PADRONE.2)NON PUO E NON DEVE ESISTERE UNA LEGGE CHE VIENE INTERPRETATA A PROPRIO PIACERE DA UN GIUDICE O DA UNA GIURIA..UN GIUDICE TI CONDANNA ,PER LO STESSO REATO UN GIUDICE TI ASSOLVE(SEMPRE PERCHE LE LEGGI NON SONO CHIARE MA INTERPRETATIVE)PRIMO GRADO CONDANNATO,SECONDO GRADO CONDANNATO,TERZO GRADO ASSOLTO,C'E' QUALCOSA CHE NON VA,QUALCUNO NON FA BENE IL PROPRIO LAVORO..3)A VOLTE SI CONDANNA CON BUONISMO,PER MOTIVI DI SOVRAFFOLLAMENTO DELLE CARCERI,A VOLTE PERCHE' CONFESSANO,A VOLTE L'INDULTO,A VOLTE DECCORRENZA DEI TERMINI CAUTELATIVI,A VOLTE IL CONDONO..QUESTO ANDREBBE RIVISTO,UNA CONDANNA RIMANE TALE,ANCHE SE CONFESSI(?)VA RISPETTA LA SENTENZA,E LE SPESE DI DETENZIONE DEVONO ESSERE A CARICO DI CHI COMMETTE UN REATO,DEVONO LAVORARE PER PAGARE IL PROPIO DEBITO CON LA GIUSTIZIA..IN PIU ,GLI STRANIERI CHE VENGONO CONDANNATI DEVONO SCONTARE LA PENA NEL LORO PAESE,CON LE LORO LEGGI,SI LIBEREBBERO POSTI,E MENO VIOLENZE ALL'INTERNO DEI CARCERI..3)LA LEGGE DELLA PRIVACY ANDREBBE RIVISTA,PER UN EVASORE FISCALE,TITOLONI IN PRIMA PAGINA E FOTO SU TUTTI GIORNALI,PER UN PEDOFILO LA BENDA SUGLI OCCHI???? TIPO IL KILLER DI LODI CHE HA AMMAZZATO UNA ESCORT DI 18 ANNI RUMENA,LEI LA FANNO VEDERE LUI NO..E' NORMALE? SUL PEDOFILO NON SOLO FAREI VEDERE LA FOTO INTERA MA TAPPEZZEREI LA CITTA CON LA SUA IMMAGINE,AL MODO DI SALVAGUARDARE E PROTEGGERE LE VITTIME E NON IL COLPEVOLE..

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 16.09.13 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in aprile ero nella posizione 7 dell'elenco case popolari, senza pensione, ne cassa integrazione, mantenuto da mia madre alla mia eta'.

voi dite che con i 100000 migranti arrivati quest'anno in italia forse riusciro' ad entrare nella casa tra una decina di anni?.... sempre se non muoio prima ovviamente

Alvaro Lodetti Commentatore certificato 16.09.13 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo scippati del nostro denaro, della nostra dignità, tutti i santi giorni, tutte le sante ore, tutti i santi mesi, anni, dai mafiosi di merda del "parlamento! ringrazia che non gli abbiano dato un premio invece, punto!

pillolo 16.09.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Come minimo una grossa multa x il risargimento della vittima ...tipo dalle 5000 alle 10000 euro.
...Fuori i banditi da tutte le città

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 16.09.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON CONTIAMO UN C...O

I NS politici solo camerieri al soldo della bce e germania x distruggere e svendere un concorrente della germania uber halles.

beppe cosa dici di questa vergogna?
questo è alto tradimento
qui non si tratta di discutere se pensare di rimanere nell'euro,
quì si tratta di uscirne il + presto possibile

oramai sono evidenti tutti gli imbrogli fatti per legarci a ns insaputa alla moneta unica dell'euro

questa del debito è una garrota mortale
la bce,fmi,la troika,lavorano x distruggere tutti gli stati nazionali;
non c'è niente da pensare, solo quando.

p rabanne, torino Commentatore certificato 16.09.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento

il leccese doveva essere condannato a lavorare i campi per tre anni.....pomodori
la cubana spedita subito al suo paese......canna da zucchero
INVECE LA KYENGE DICE CHE A QUESTI DUIE GLI DOBBIAMO TROVARE UNA CASA POPOLARE, DARGLI UN MANTENIMENTO PERCHE' NOI SIAMO OSPITALI, ED IL LECCESE DELINQUE PERCHE' MERIDIONALE CHE HA SUBITO L'INGIUSTIZIA DELL'OCCUPAZIONE DEGLI SPAGNOLI, FRANCESI, AUSTRIACI, PIEMONTESI, AMERICANI, DEMOCRISTIANI E BERLUSCONIANI.
sentite , e' ora che questi politicanti del pd vadano a fanculo

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 16.09.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo Forcaioli coi LAdruncoli e Spalmiam il Miele al Culo, per i nostri Aguzzini.

Sia LOdato Berlusconi, NApolitano.
Lunga Vita al Re!

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 16.09.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un pensiero va rivolto anche a tutte le forze dell'ordine che quotidianamente rischiano la vita per poi vedersi prendere in giro dagli stessi delinquenti che il giorno dopo l'arresto sono in libertà . Come possono trovare le motivazioni per continuare a fare il loro mestiere ? Per me è un mistero . Dobbiamo poi pensare anche a quelle migliaia di innocenti in carcere .
La giustizia non esiste ma in Italia è più vero che in altri paesi

Max S. 16.09.13 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Morire, dormire, nulla di più...

Amleto: un piccolo sforzo, dai.
Non solo un Sogno.

Meglio Dario...
:)

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 16.09.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Basta dire che nessuno si fa i primi 3 anni di galera per invitare a delinquere.

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato 16.09.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

in italia chi è vittima paga due volte uno deve aspettare molti anni per la giustizia richiesta poi dopo deve avere un avvocato personale chi non ha reddito non puo permetterselo e tutto puo durare diversi anni di processo urge legge chi è vittima di un reato deve essere tutelato da ufficio giudiziario e avere avvocato gratis altrimenti la giustizia rimane a favore dei ricchi e discapito dei poveri cristi senza denaro------

antony.gentile 16.09.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

ANCORA CON QUESTE TROIATE?
IN ITALIA NON CAMBIARà MIA NULLA,ALMENO FINO A CHE LA POLITICA ABBIA A CUORE GLI INTERESSI DELLA GENTE ONESTA,SICCOME NON è COSì E SI FA POLITICA SOLO ED UNICAMENTE PER FARSI I CAZZI PROPRI,LE COSE NON CAMBIANO,
IN ITALIA IL CITTADINO ONESTO è CONSIDERATO L'UNICO APPIGLIO PER IL PARASSITA DI STATO,QUINDI VA SFRUTTATO E DENIGRATO AFFINCHè NON ABBIA DIGNITà,DEVE SOLO PAGARE,SUBIRE E FARLO IN SILENZIO,UNICA SODDISFAZIONE EFFIMERA SCRIVERE MINCHIATE IN UN BLOG A CUI NESSUNO DA IMPORTANZA.

emilio m., varese Commentatore certificato 16.09.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che dire, di fronte a cose di questo genere si resta assolutamente sbigottiti. Ancor piu' se pensiamo che i ns. dipendenti devono occuparsi della decadenza di B. mentre l'intera nazione è già decaduta e lor signori? Si girano dall'altra parte!

giuseppe lo iacono 16.09.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Se fossi del PD mi preoccuperei per i rapinatori, poverini, chissà come sono scioccati, bisogna trovargli un lavoro e forse anche una casa.
Evidentemente questi poverini non avevano alternative, la famiglia in tenera età forse li ha maltrattati.
La macchina era una utilitaria o di lusso? Non rubata pero'!!
Poverini...

ciulanen 16.09.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Assomiglia un poco all'Italia scippata da Monti, or, nuda per strada, in Ginocchio, soccorsa da Letta...contro pay to Service TAx...

Un politico: appena una tacca sopra ad un Molestatore...( Woody Allen).

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 16.09.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento

cosa ne pensa il gran saggio ns pres. napolitano dell'intercettazione del suo pdccostituzionale?

p rabanne, torino Commentatore certificato 16.09.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
UN GIORNO L'ALTRO I DANNI DEL BERLUSCONISMO DOVRANNO ESSERE ARGINATI,COMPRESE LE LEGGI: "AS PERSOMAN", "CONTRAM PERSONAM" ED "AS AZIENDAM"
ALVISE

alvise fossa 16.09.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

RICORDO PER LA 187'515 esima VOLTA CHE LE LEGGI (ANCHE SULLA GIUSTIZIA) LE FANNO I POLITICI, NON I GIUDICI

L'Italia è diventata il regno dell'impunità, non per colpa dei giudici, ma grazie ai governi Berlusconi-Lega (che hanno governato per 8 degli ultimi 12 anni) e ai loro complici garantisti (leggi: conniventi) del PD.

MA PERCHE' NON VI ENTRA IN TESTAAAAA????


SVEGLIAAAAAAAAA

ENNIO DORIS 16.09.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Fare una DIRETTA di 12 ore (e saranno molte di più) per aggiornare sullo stato del "raddrizzamento" della Costa Concordia che è e rimane, pur nello straordinario, un PEZZO DI FERRO e non aggiornare H24 (cit. Maroni ndr.) sul fatto che abbiamo un PREGIUDICATO DELINQUENTE che tiene in scacco ISTITUZIONI e PAESE mi sembra emblematico di come i VERI POTERI FORTI stiano lavorando per trovare una scappatoia "legale" al Rais.
Ciò premesso, e per rimanere in argomento, dico che la proposta di discussione avrebbe avuto importanza in una situazione di normalità. Visto che a commettere i peggiori reati, IMPUNITI, sono i più alti livelli dello Stato secondo me non ha senso. Per fare un esempio è come prendere in esame una pustola trascurando il CANCRO.

Amedeo Moretti 16.09.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Perché c'è una policy non scritta e tantomeno codificata che suggerisce di ridurre i costi dello stato che non sono "PRODUTTIVI" per la nostra classe dirigente.
In altre parole carcerare o obbligare qualcuno a mettere la firma o sorvegliarlo al suo domicilio comporta un costo "PASSIVO" per lo stato che è attento a ridurre le spese che non danno un vantaggio alla nostra classe dirigente.
IN altre parole si riducono le spese che comportano benefici per i cittadini e si mantengono inalterate, o si aumentano, le altre, che comportano benefici per qualcun altro.

Carlo C., Milano Commentatore certificato 16.09.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Amica mia ma dove è stata negli ultimi anni? Non ha guardato la tv , letto i giornali ? Il nostro Paese è degradato nel disordine e nella mala giustizia da quando abbiamo al potere gli ex comunisti che si interessano solo a far fuori , politicamente, i loro avversari con l'uso improprio della magistratura . Come capacità è relegata agli ultimi posti nel mondo !!! Sempre sotto la loro regia vengono incoraggiati gli arrivi dei clandestini futuri voti per il loro partito ,PD , disinteressandosi delle conseguenze che milioni di disperati possono avere sulla società , furti , violenze , stupri , omicidi ecc.... L'estrema tolleranza raggiunge livelli assurdi , ladri o criminali in genere vengono presi dalle forze dell'ordine in flagranza e rilasciati subito dai giudici . La stranezza della sua disavventura è nel fatto che uno dei due suoi aggressori fosse italiano , tanto siamo abituati a collegare questi fatti ai clandestini o ai romeni.

vincenzo di giorgio 16.09.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

NON ABBIAMO PIU'BISOGNO DI SAPERE COSA VA MALE IN ITALIA, MA COSA VA BENE. BASTA.

davide regilo 16.09.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE FOSSE CAPITATO ALLA MOGLIE O ALLA FIGLIA DEL PROCURATORE O DEL GIUDICE?

Le carceri piene non consentono di ritirare dalle strade i delinquenti, ergo una P38 Special in tasca risolve il problema.

Robespierre 16.09.13 13:12| 
 |
Rispondi al commento

In little italy ... SINO A PROVA ... PROVATA !!! ... rimane .. SEMPRE !!! ... tutto come prima ... purtroppo ... amen

VUOI CHE NON SUCCEDANO PIù ! ... QUESTE COSE ? ... FIRMA !!! ...


"Non penso mai al futuro, arriva così presto!"
Albert Eintein

"Solo quelli che sono così folli da pensare di poter cambiare
il mondo, lo cambiano davvero" Albert Einstein

“Il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza
dei propri sogni” Eleanor Roosevelt

A tutto il popolo italiano: Revolution pacifica ma ... DECISA ! ... CANDIDATURA di Romy Beat

REVOLUCìòN ! ... pacifica ... ma ... DECISA ! ...

Io ! ... Romy Beat ...

Mi candido ! ... per SALVARE ! ... l'italietta ... PICCOLA ! ... CORROTTA ! ... & ... ORRENDA ! ...

CON QUESTO PROGRAMMA :

In Sintesi ...

Fare pulizia politica, riorganizzare lo stato ... con la ... " S " ... MAIUSCOLA ! ...

Rivoluzione ! ... perchè ... RIVOLUZIONE CI SARA' ! ... LA PURGA ! ... la giusta ... PURGA ! ... per tutti quelli che .... CI SARA' ! ... eccome ! ... se ci sarà ! ... lo insegna poi ... anche la storia che ... DOPO OGNI PURGA ! ... si è tutti più leggeri e riflessivi .

FIRMA ! ... se vuoi un cambiamento ... CHE COSA ASPETTI ? ...

https://www.change.org/it/petizioni/a-tutto-il-popolo-italiano-revolution-pacifica-ma-decisa-candidatura-di-romy-beat

LEGGERE BENE IL PROGRAMMA SINTETICO :
http://romybeat.wordpress.com/a-tutto-il-popolo-italiano-revolution-pacifica-ma-decisa-candidatura-di-romy-beat/

" TG Child " la mia proposta di Legge per la TV :
http://romybeat.wordpress.com/proposte-di-nuove-leggi/

http://romybeat.wordpress.com/programma-politico-di-romy-beat/

Romy Beat, Pietrasanta Commentatore certificato 16.09.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile.” Corrado Alvaro"

La maggior parte dei siciliani, la pensa così da quasi un'eternità, purtroppo.
La speranza potrebbe nascere dal m5s. Ma togliete lo spettro deglii indipendentisti e dei razzisti, sennà sarà peggio di prima!


Emblematica, violenza alla Donna.
Psicologica, quella che invece non è mai abbastanza Rimarcata.
Strappo del muscolo Pettorale sinistro, ed è solo l'Evidenza Fisica.
Mi riallaccio ad una mia esortazione di stanotte, a cui un Amico CArissimo ha sollecitato una spiegazione, un'opportunita', un senso, chiudendo con un Invito a frequentar altri lidi.
Il Seno, è un centro Emozionale Fondamentale per la Donna.
Peensiamo solo alla Esteriorizzazione, a Contenere, di un Cuore, sotto celato.
Come, Scrigno psichico periferico, sensoriale di una Centralita' affettiva, Donativa, Altruistica di unìAnima, Incarnata.
Strappare , graffiare, va ben oltre i Segni sulla Pelle.
Come un Demone che ti Trascina entro l'Utero dell'Inferno.

Questo è il Fondamento.Siamo nel Ventre di un Infezione Satanica.
Berlusconi, avallando la CAttiva condotta Morale di Berlusconi e Sodali, perpetua questo cattivo Stato di Cose.
Che non ci appartengono piu'.
Anzi, mai ci son appartenute che in forma di Vittime.
Ecco che la Votazione, Segreta o PAlese adu Delinquente SIglato da Atti Giudiziari, nero su bianco, oltre che nelle Coscienze, per chi ancor le Ascolti, non puo' che riuchieder un Sussulto al Seno.
Fecondo, MAterno.
Comprendo che nell'uomo, inteso al maschile, sia meno Accentuato, per evidenti limiti, ma pur Presente, debba accogliere quel Tuffo al Cuore, CAldo, in Carne, Sangue, DIvinita'.
LA Luna, presente appunto in tanti Miti, a Custodire, Aiutare tale Processo.
Nella Formazione, Germinazione, Gestazione di una Nuova Vita, è Fondamentalmente MAdre.
Una Divinita' LAica se Vogliamo, talvolta proiettata dall'Iconografia nel Volto della Vergine...

LA smetto, poichè mi Emozionerei oltremodo.

A casa Berlusconi, l'Infezione sarebbe Curabile.
Questo è solo un Sintomo, lo Scippo.
Ben piu' Grave d'uno Scippo, il Crimine perpetrato alla Comunita'.

Coraggio, Segate Berlusconi.

grethe garbus (white venus), stockolm Commentatore certificato 16.09.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più che altro qui si evidenzia la conseguenza, cioè l'italia è quello che è perchè c'è una classe dirigente penosa che produce insicurezza e frustrazione. I 2 che hanno rapinato giovanna saranno, immagino, disperati e quindi sono la conseguenza di questo stato. A mio modestissimo parere si dovrebbero proporre delle alternative più che evidenziare continuamente le pecche di questo paese.

daniel& cuocci, genova Commentatore certificato 16.09.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.radio24.ilsole24ore.com/notizie/24mattino/2013-09-16/finanziamento-partiti-bianconi-vuole-104002.php

Ale 69 Commentatore certificato 16.09.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Scuola: cosa pensi se ti dico che...

http://www.youtube.com/watch?v=tDwPVJOxpvI

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.09.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

La gente ruba, la gente spaccia , la gente scippa solo quando la loro qualità della vita ha raggiunto i livelli di disperazione.
E' fondamentalmente sbagliato prendersela con il potere giudiziario che si limita ad applicare le leggi vigenti che sono state approvate da un parlamento dove i briganti, i ladri, gli spacciatori sono ormai periodicamente eletti da un popolo di gente che spesso si fa comprare per quattro denari.
Un parlamento Pulito interdetto ai briganti è l'unica soluzione per fare delle leggi giuste che verranno poi applicate dal potere giudiziario. Quanto allo scippatore di modena, se la qualità della vita di questa repubblica delle banane fosse leggermente più alta anche per lui, sicuramente non scipperebbe le borse alle donzelle modenesi

claudio 16.09.13 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Una delle poche cose dette dal Berlusca, anzi forse l'unica che mi trova in accordo ,è quando afferma che i giudici fanno skifo. Infatti, imho, bisognerebbe ripensare tutto l'ambaradan della Giustizia, amministrata da uomini e donne per lo più incompetenti, gente che non ha nè arte nè parte, non conosce la vita e l'idea che ha della Giustizia è ricavata solo dai libri scolastici. I famosi "giudici ragazzini" e le famose giudichesse nasone in scarpe da ginnastica. Nell'antica Roma, nel momento del massimo splendore, il Giudice o Magistrato,veniva scelto per i suoi meritevoli trascorsi e per la saggezza Salomonica raggiunta. La riforma della Giustizia passa anche dal rivedere come nascono i Giudici, qui da noi, così non và. Poi abbiamo forze dell'ordine che se c'è da "acchiappare" un,per dire, piccolissimo coltivatore di Canapa,ottenuto il via libera dal Giudice zelante, mobilitano uomini risorse e mezzi a profusione pur di riuscire ad ammanettare il "coltivatore", sradicare qualche piantina e traslarla in foto sulle pagine di giornali compiacenti. Titoloni e mala chiacchiera del mainstream locale e promozione o almeno note di merito per i guardioni giardinieri con le stellette. Così funziona, altro che andare a prendere Rumeni o Albanesi , o altri simpatici "neotaliani" che delinquono davvero, quelli sparano e i nostri "fedeli nei secoli" tengono famiglia!
Come sempre, forti con i deboli deboli con i forti

claudio n., desenzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.09.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volete capirla o no che le carceri sono piene e un detenuto costa 311 euro al giorno?

Milco Fadda 16.09.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento

ormai siamo neanche alla frutta proprio al caffè. E una mia opinione del tutto personale: ormai l Italia (tutta) é logorata da troppe cose che non vanno e penso che siamo arrivati ad un punto di non ritorno hanno voglia a parla a parla dal più piccolo al più grande, la situazione é sotto gli occhi di tutti, e non serve armarsi perche in galera andresti tu non chi deve anda!!!! ( lino da Napoli)

lino vitale 16.09.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Cara Giovanna questo succede purtroppo ogni giorno, sai quanti ne hanno RIarrestati col foglio di via? Pensa che io ho subito un aggressione da un 18enne, il mio ragazzo si è beccato 3 coltellate, correva l'anno 2010 e ancora oggi, pur avendolo immediatamente denunciato, non c'è stata una sola udienza nè alcuna pena. L'accusa? Lesioni. Perchè uno che ti accoltella mica vuole ammazzarti,nooooo una coltellata è pari a uno schiaffetto mica si parla di tentato omicidio! è uno schifo totale, sembra che ad essere tutelati debbano cmq essere LORO e visto che la pena non esiste si è costretti ad incontrarli tutti i giorni, vivendo nel terrore che decidano pure di finire il lavoro.

Sorrentino Florinda 16.09.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Benvenuta nel club
La sorella di mia moglie è stata assassinata dal marito che ha ammesso il l'assassinino, ma non la premeditazione anche se ci sono moltissime prove che lo condannano.
Di fatto hanno fatto il processo alla sorella di mia moglie per giustificare il povero mariti stressato (era lui che aveva l'amante e non mia cognata) che a dire lui preso da esasperazione l'ha uccisa perchè lei lo voleva perdonare invece di chiedere lei il divorzio.
In pratica in primo grado con il processo breve gli hanno dato 19 anni che non farà mai e il giudici ci ha chiesto scusa, in segreto, per la porcata di sentenza che aveva fatto dicendola che in appello l'avrebbero sistemata.
In secondo grado hanno trovato un cavillo legale per non decidere nulla e adesso vediamo la cassazione.
In compenso anche i sacerdoti fanno la fila per consolare questo assassino, che non ha detto tutta la verità e noi i sacerdoti ci ignorano o fermano il nostro avvocato per fare pressioni affinchè lasciamo stare l'assassino.
Noi vorremmo solo la verità e non la sua storia che non coincide minimamente con i fatti e le prove oggettive trovate.
Mente lui ha fatto di tutto per diminuire la pena

Matteo Pietri Commentatore certificato 16.09.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Penso pure io che quello che deve cambiare in italia siano le leggi prima di arrivare a parlare di giudici. I legislatori degli ultimi 20 anni, criminali conclamati dall'opinione pubblica, per le leggi vergogna avvallate da una parte all'altra e non solo per berlusconi,hanno devastato a livello sociale il paese, per tornaconti personali o di lobby. Io introdurrei la responsabilità penale per i legislatori altro che giudici!. Esempio: La legge fini giovanardi. Ha regalato MILIARDI ( gli introiti legali stimati sono di 6 miliardi l'anno, quindi in clandestinità è facile pensare a una cifra che si avvicini ai 10 ) alle narco mafie, Paralizzato il sistema giudiziario, con processi spesso portati avanti per quantità irrisorie di droghe leggere ( le stesse ormai in via o se non del tutto sdoganate e depenalizzate in tutto il pianeta, compreso il paese promotore, USA, che inizio questa farsa negli anni 30 per non far competere la canapa con il petrolio) affollano le carceri, o le comunità di recupero (spesso di proprietà o fortemente legate al signor giovanardi,quello che dice che se i tossici muoiono pestati è un problema di droga). Hanno devastato intere generazioni di giovani che, vuoi per la commistione di mercati, vuoi per un semplice ragionamento di economia da marciapiede entrano sempre prima a contatto con questa sostanza. Se uno spacciatore rischia la stessa galera per erba e coca, ma con la seconda guadagna 10 volte che con la prima è logico che il mercato prenda quella direzione. Sono ridotti i costi e anche un ragazzino di 14 anni con la paghetta riesce a trovare una dose. Questo è un bene per le comunità e per chi punta ad un paese di imbecilli bruciati da poter comandare a piacimento. Quello che hanno fatto Fini e Giovanardi con la loro legge è uno sterminio silenzioso di coscienze. Vi stanno uccidendo i figli sotto gli occhi. I blitz però, li fanno nelle scuole e mandano un giovane al sert per 0,1 grammi di hashish. chi dovrebbe fare la galera realmente?

MARIO 16.09.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vogliamo capire una volta per tutte che i Magistrati applicano le leggi e sono i politici che le emanano e NON le cambiano! DOMANDATEVI IL MOTIVO anche alla luce di quanto sta accadendo in questi giorni.
Mi spiace davvero molto per la signora e mi dispiace anche portare ad esempio di una giustizia "diversa" che io NON auspico, quella esistente a Cuba dove il ladro penetrato in una casa per rubare il maiale (immaginate quanto sia prezioso laggiù un maiale)venne sorpreso dal proprietario; questi gli taglio una mano con un machete e chiamò la polizia che lo arrestò (il ladro, non chi ha subito il tentativo!!)Ma quello non è un paese civile è civile il nostro dove i ladri stanno soprattutto da un'altra parte!!

jazmin mariquez 16.09.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡HOLA BLOG!!!
¡¡¡HOLA MOVIMENTO!!!

Il titolo del post odierno enuncia: 'qualcosa deve cambiare'
e provocatoriamente si parla solo di volgari scippatori, ma...
sotto-sotto ci viene chiesto di smuovere la nostra/di molti pigrizia
per CAMBIARE IN PROGRESS il nostro/di molti status quo.
La giustizia si deve "solo" adeguare ai nostri tempi moderni
(es.: paradisi fiscali, phishing, pedopornografia in rete, ecc.)
come dovrebbe essere per qualsiasi altra colonna
di sostegno allo STATO moderno.

Io aggiungo:
"Però, campa cavallo, siamo in Italia!!!"
E poi come siamo messi con il nostro modo
di soppesare equilibratamente determinati eventi?
Pensiamo veramente di essere preparati ad hoc
per supportare il cambiamento di uno status quo?
Naturalmente ho fiducia che questo possa accadere!

C'è veramente da tirarsi su le maniche
perchè ci attende una sfida accattivante:
innovare il nostro BELIN-PAESE!

Hasta Pronto!

Ernesto - La Habana 16.09.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Berlusconi sulla Concordia.

Se l'operazione di "raddrizzamento" della Concordia avrà esito positivo, incaricherò lo stesso staff affinché "raddrizzi" anche il mio pistolino.

Il capo della protezione civile proposto come ministro dell'addrizzatura.

Anche l'Unità trasmette la diretta dell'evento, meglio la Concordia che la "Discordia", meglio occuparsi di relitti marini che umani.

Oooooooh issa!
Oooooooh issa!

Ma quanti giornalisti, mai trasmettono live e con questa passione i lavori delle aule del Parlamento!

Daje Concordia, addrizzate presto, sennò sai quanto ce scassano co sto recupero!

Già è pronto er plastico, ma poi, quanto costeranno sti plastici ai contribuenti Rai?

Buon lunedì.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.09.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti e andata pure , se si facevano male durante lo scippo,ti denunciavano per danni e dovevi pure risarcirli.

Umberto T., roma Commentatore certificato 16.09.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

siamo alle solite, ed è per questo che buona parte degli onesti scappano dall'Italia, e per la stessa ragione la maggior parte dei disonesti preferisce l'Italia.... riflettiomoci

Giuseppe C., Aprilia Commentatore certificato 16.09.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Vuoi una cosa fatta bene??? fattela da te. Chi ha orecchio oda e comprenda.

andrea ., arezzo Commentatore certificato 16.09.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento


se la signora giovanna leggesse il commento del signor luigi pistis delle ore1116, forse, dico forse , si sentirà meno abbacchiata.


naturalmente il suo sfogo est condivisibile.

paoloest21 16.09.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signora ci ha raccontato la sua "beffa" concretizzata da una giustizia"comprensiva" del colpevole! Cosa direbbe del mio caso??? "Anno 1997":furto in casa, non andato a vuoto, ma sottrazione di svariati milioni in lire d'allora! Impronte digitali del ladro: rilevate; ladro beccato! Iter pocessuale chiuso a dicembre 2012 con assoluzione del reo per prescrizione del reato. E poi parlano di una giustizia "sovraccarica! E poi si dice che non ci deve essere un sistema di valutazione nel mondo della gestione della giustizia!!!

terenzio eleuteri 16.09.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Giovanna, purtroppo ci si accorge quando abbiamo a che fare con la giustizia quanto sia poco "giusta" per le persone normali, essa vive per mantenere in piedi per primi quelli che ci lavorano, che al pari dei lavoratori dello stato, solo chi ha voglia di fare lavora, e molti altri a tutti i livelli sfruttano i colleghi che si vergognano di questo stato di cose, oltre a ciò per la giustizia tutti devono fare i conti con gli avvocati, veri padroni dei tribunali, e non solo.
Da parte mia sono contrario alla carcerazione, a parte i reati gravi, tutti quelli che delinquano devono prestare lavoro per la società ad una data pena dovrebbe corrispondere un periodo di lavoro, duro ma onesto.
Saluti a tutti.

Marco V., Pistoia Commentatore certificato 16.09.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento

va riformato il codice penale, non vanno cazziati i giudici che lo applicano. Si deve rivedere l'istituto della condizionale.

tommaso righetto, verona Commentatore certificato 16.09.13 12:25| 
 |
Rispondi al commento

A Giovanna,autrice del Post....lavorandoci in Tribunale da 25 anni devo dirti che la risposta del TROLL Giorgino.D Bologna h 11.01
..( 27 voti ?!)e' corretta...il P.M e il Giudice hanno applicato il Cod.penale vigente e le regole per i riti alternativi,non sono i Giudici a fare le Leggi,ne'la polizia o i carabinieri,e a differenza di altri Paesi,in Italia il Giudice non ha alcuna discrezionalita' o potere di " stiracchiare" una norma penale....I responsabili della mancata giustizia,nel tuo come in migliaia
di altri casi e'IN CAPO ALLA CLASSE POLITICA,autrice negli anni di leggi OBBROBRIOSE,a esclusivo loro vantaggio e non certo del popolo italiano e Tuo.

f.g-torino.

franco graziani 16.09.13 12:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè cosi' facendo possono andare a rubare in altre città. Fino a quando non ci scapperà il morto solo DOPO forse prenderanno provvedimenti. Questa è lo schifo delle leggi Italiane, troppe leggi e tutte una contro l' altra cosi' i ladri, assassini, delinquenti, evasari fiscali, ecc.ecc. hanno sempre una via d' uscita.

Maralberto Ronchi 16.09.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Casi come questo sono ormai ordinaria amministrazione. Lo Stato non è in grado di difendere i cittadini. Non esiste più la certezza della pena (ma non è una novità) e ciò vale ad una vera e propria istigazione a delinquere. Inoltre le carceri italiane stanno scoppiando, perchè abbiamo dei politici ridicoli che non sono in grado di trovare una soluzione. Innanzitutto, basterebbe spedire a casa loro tutti gli immigrati detenuti nelle carceri italiane, a spese di noi contribuenti. Sono necessari accordi bilaterali con gli altri stati, affinchè ogni detenuto sconti la pena nel suo paese di origine, ovviamente con un divieto assoluto e reale (non come la buffonata dei fogli di via all'italiana) a mettere più piede nel paese dove si è commesso il reato. Ovviamente questo dovrebbe valere anche per gli italiani detenuti all'estero.
Ma questo forse è troppo complicato per i nostri politici, che in quanto ad incompetenza e inadeguatezza non hanno eguali al mondo!!
La certezza della pena, poi, è un altro punto focale. Oggi in galera non va più nessuno, a parte qualche povero cristo senza santi in paradiso. Una vera manna per i veri delinquenti. E i cittadini sono sempre quelli che ne fanno le spese. Questo argomento dovrebbe essere uno dei campi di battaglia del M5S. Altro che indulti e aministie. Chi compie un reato deve andare in galera e restarci! E possibilmente, a casa sua.

Pierluigi C., Pesaro Commentatore certificato 16.09.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento

In Italia vivere onestamente non solo è inutile ma ma anche rischioso. Aspetto dei soldi da gente che mi ha truffato e non ho nessun mezzo per recuperarli se non farmi giustizia da solo, cioè usare sistemi da delinquente. Ho sempre pagato tutte le tasse e l'agenzia delle entrate non fa altro che controllare, minacciare, pretendere cose di 5 o 10 anni fa dove io devo prendermi la briga di controllare a mie spese. Ci sono un sacco di bei paesi al mondo dove si può vivere bene e onestamente. L Italia non è uno di questi purtroppo. :-(

Paolo C., Lecco Commentatore certificato 16.09.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

@enricoletta

""Germania, ascesa partiti anti euro fa tremare Merkel""

"A una settimana dal voto Alternativa per la Germania e Gli Elettori Liberi minacciano Merkel e coalizione dei conservatori."


http://www.wallstreetitalia.com/article/1623592/elezioni/germania-ascesa-partiti-anti-euro-fa-tremare-merkel.aspx

paoloest21 16.09.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Marocchini rubano le offerte della Chiesa, poi urinano e defecano sull’altare.

Vogliamo parlare di integrazione? Vogliamo dire che gli italiani sono razzisti? Facciamolo. Però i fatti non la raccontano così. A Libiola, centro nelle provincia di Mantova, un gruppo di extracomunitari, di origine marocchina, perfettamente integrati nella comunità locale, sono entrati in una chiesa, hanno rubato le offerte dei fedeli o meglio le offerte dei bambini del Grest , 80 euro in tutto, poi, non contenti, con gesto di grande spregio, di odio ed intolleranza, hanno urinato e defecato sull’altare.

E’ questa l’integrazione di cui parla il ministro Kyenge? Il ministro della disintegrazione, come ormai viene denominata, parla tanto di integrazione, ma sorvola sempre sugli episodi di integralismo perpetrati dagli extracomunitari, che lei difende tanto. Così si esprime Don Eugenio, parroco della chiesa, o di ciò che ne rimane: «Se fossero venuti a rubare dei soldi perché hanno fame, non avrei neanche fatto denuncia; li avrei perdonati. Ma quello che hanno fatto in chiesa è un gesto su cui non si può sorvolare, è inqualificabile.

Mi dispiace, anche perché, come sembra, il fatto è stato compiuto da quattro ragazzi marocchini. Hanno dimostrato sprezzo nei confronti della nostra religione. Ma se io facessi la stessa cosa in una loro moschea, mi taglierebbero il collo, o no?». I quattro sarebbero già stati individuati e secondo una testimone, sarebbero tutti residenti nella zona in cui hanno compiuto il gesto


http://www.informazionelibera.info/marocchini-rubano-le-offerte-della-chiesa-poi-urinano-e-defecano-sullaltare

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 16.09.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento

"leccese lui".Mi spiace per Lecce, citta civilissima,che in questa circostanza non fa una bella figura,ma il tizio poteva essere di una qualsiasi città
Comunque tutta la mia solidatietà alla signora

mariuccia rollo Commentatore certificato 16.09.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento

certo che bisogna uscire di casa col coltello in tasca, non lo avete ancora capito ???
se poi vi beccano, non vi faranno un cazzo neppure a voi, tranquilli !

Queste sono le conseguenze di aver votato per 20 anni la destra (PDL e LEGA &c) con l'illusione che avrebbero, almeno loro, fatto rispettare la legge e messo in galera i criminali !
Dimenticandosi che nessun criminale è a favore del rispetto della legge e del carcere duro per i colleghi

alberto m 16.09.13 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti. Ci sono crimini che sono piu odiosi di altri. Io ad esempio non posso perdonare stupri,pedofilia,sequestro di persona e violazione di domicilio,specie se le vittime si trovano in casa.
Per queste ed altri crimini nn si possono dare giustificazioni,mica uno x SBAGLIO violenta una ragazzina,mica x SBAGLIO uno entra in casa altrui di notte con una pistola.
Diverso se uno va a rubare in un super mercato una scarola di tonno o un pacco di pasta. Le leggi vanno cambiate. Punire severamente chi delinque consapevolmente e non x necessita.

R.devecchis 16.09.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento

"""Tav Firenze: arresti ai domiciliari per Lorenzetti (Pd), ex presidente dell’Umbria
L'esponente democratica era già stata raggiunta da un avviso di garanzia in veste di presidente di Italferr. I reati ipotizzati dalla Procura del capoluogo toscano sono corruzione, associazione a delinquere e abuso d'ufficio. "Rischio di reiterazione del reato". Nel cantiere sarebbero stati utilizzati materiali scadenti. Ombre sul ruolo della camorra e su possibili favori alle coop rosse. L'ex governatore ha sempre sostenuto la correttezza del proprio operato"""

mah...

a prescindere , comunque bisognerebbe azzerare tutto dappertutto!!!!

altrimenti non se ne esce...

paoloest21 16.09.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dove vivi?
Nel 98% dei furti delle abitazioni non vengono scoperti gli autori dei furti. Spesso non vengono denunciati i furti, è solo una rottura e una marca da bollo in più. In modo che il ministero degli interni dichiari allegro “In Italia si abbassano i furti”.
Per le rapine ( furto con arma = rapina ) c'è un po' di più di attenzione. Però come ha visto l'autrice dell'articolo, insufficiente. Purtroppo non abbiamo sufficienti carceri, però ci sarebbero tanti boschi, fiumi o torrenti da fare manutenzione.

Anche la GdFinanza sono uomini di legge. Quando vanno a cercare lavoro nero nelle fabbriche, si limitano a guardare le carte. Basterebbe che girassero NELLA fabbrica o nel laboratorio... Tanto si sa dove c'è la maggioranza di lavoro nero; non nelle acciaierie o in chimica, ma nei laboratori di tessuti & C.
Basta guardare le paghe ufficiali: le paghe più basse si scontrano col nero. E dopo la contraffazione..

Paolo Zanchetta, crocetta del montello, TV Commentatore certificato 16.09.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE PIU' RISPETTO IN ITALIA PER I CITTADINI INDIFESI, E PER LE FORZE DELL'ORDINE, PERCHE' QUESTA MALA GIUSTIZIA RENDE VANO ANCHE IL LAVORO CHE MIGLIAIA DI UOMINI E DONNE IN DIVISA OGNI GIORNO FANNO PER TUTELARE I CITTADINI!
AVANTI COSI BEPPE!!!

Non voto più i partiti Commentatore certificato 16.09.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo in Italia la certezza della pena e' utopia, spesso le vittime sopportano pure il vedere i propri aggressori in giro liberi e senza problemi. Mi spiace dirlo, ma non mi stupisco se poi qualcuno pensa di farsi giustizia da se' e pur sapendo che e' sbagliato non mi sento di dar loro torto.

BUONGIORNO BLOG!


Però NON DIAMO LA COLPA ALLA MAGISTRATURA che applica le leggi da un punto di vista del recupero del reo .... BASTA FARE UNA LEGGE CHE PER CERTI TIPI DI REATO COMPRESI LA CORRUZIONE E TUTTO CIò CHE DI BRUTTO FA LA PLITICA , CI SIA COME MINIMO GLI ARRESTI DOMICILIARI ... POI ci devono essere strutture che siano in grado di recurare questo persone altrimenti pene sempre più forti fino ad arrivare ai 30 anni ... insomma basta guardare ai paesi scandinavi come al solito. Come reperire risorse: cerca, studia a fondo e diffondi la DEMOCRAZIA DEL BENESSERE

Pincopalla mrc Commentatore certificato 16.09.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Il Messaggero

Inchiesta Tav, arrestata la ex presidente dell'Umbria Lorenzetti
Il Messaggero - ‎20 minuti fa‎



FOLIGNO - Maria Rita Lorenzetti, ex presidente della Regione Umbria, è stata arrestata questa mattina nell'ambito dell'inchiesta sul nodo fiorentino della Tav. Lorenzetti, 60 anni, presidente di Italferr, società delle Ferrovie che opera nel settore dell'Alta ...

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 16.09.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo molti dei vostri commenti si comprende una massiccia rassegnazione ma nessuna voglia di reagire a questi gravi problemi che violano i diritti umani. Bisogna mobilitarci stiamo vivendo un incubo! È siamo tutti addormentati e subiamo ...

Marco Toscana 16.09.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione dell'indulto subito!!! E in galera tutti quello che lo hanno voluto!!! Questo paese DEVE cambiare e DEVE tornare un paese civile come dovrebbe essere nel 2013!!!

Leonardo R., Pontedera Commentatore certificato 16.09.13 11:45| 
 |
Rispondi al commento

POVERINI,
AVRANNO AVUTO UNA INFANZIA DIFFICILE, BISOGNA CAPIRLI, NON E' COLPA LORO SE DELINQUONO, E' COLPA DELLA SOCIETA' , LORO NON POTEVANO SCEGLIERE DI VIVERE DIVERSAMENTE.

TUTTI FUORI ALLORA.......

MA SE FOSSE STATA DERUBATA LA MOGLIE DI UN GIUDICE..... COME SAREBBE FINITA? CON IL MASSIMO DELLA PENA...???

BASTA CON QUESTO PERMISSIVISMO !!!!!!!!!!!!!

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 16.09.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa più vergognosa in questo paese è che la popolazione per davvero è abbandonata a sé stessa, tutti se ne lavano le mani dei problemi gravissimi che la soffocano. E' come se ci avessero detto "ognuno pensi per sé" ma se fosse possibile difendersi anche da soli, sarebbe già qualcosa di positivo, invece non è cosi: se ne fregano dei tuoi problemi però guai a te se osi difenderti da solo. Basti vedere quanti negozianti sono stati uccisi per rapina e cosa succede se invece è il negoziante ad uccidere il ladro. Dunque la popolazione non conta una mazza deve farsi spennare dal fisco, schiavizzare dai datori lavoro, sottomettere dai politici e farsi ammazzare dalla malavita, evviva l'Italia!
Certo la rivoluzione armata è una gran brutta cosa, ma quanto è bella questa finta pace?


Cari Cittadini, sicuramente scippare è un'azione deplorevole che fa sentire i cittadini insicuri. Tuttavia credo che dovremmo accanirci a perseguire reati più gravi con deterrenti più adeguati, anzichè riempire le carceri con persone che magari sono costrette a rubare per fame. Tuttavia le regole esistono e vanno rispettate, ma come può uno stato chiedere ai cittadini di non rubare se, con ogni probabilità, la malavita siede nei luoghi istituzionali più sacri?

Massimiliano Di Ianni, Francavilla al Mare Commentatore certificato 16.09.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete presente le galere strapiene,si? Ecco spiegato,in galera ormai ci vanno solo Frankenstein,Dracula,l'Uomo lupo e compagnia bella. Sarebbe uno spreco mettere in galera i cosiddetti "criminali minori",spenderemmo pure soldi a mantenerli dentro.

Alessandro Ferrara, Palermo Commentatore certificato 16.09.13 11:38| 
 |
Rispondi al commento

1. ITALIA, IL RELITTO PERFETTO! DAL ROTTAME DELLLA CONCORDIA AL ROTTAMATORE MATTEUCCIO RENZI CHE FA IL BULLO CON QUELLO CHE RESTA DI BERLUSCONI, COME SE DAVVERO SI VOTASSE DOMANI. MENTRE INVECE È GIÀ STATO DECISO ALTROVE (A FRANCOFORTE, A BRUXELLES, A BERLINO, A WASHINGTON E ALLA BORSA DI LONDRA) CHE CI TERREMO FINO A NUOVO ORDINE IL GOVERNINO DELLE LARGHE INTESE DI LETTANIPOTE
2. LA SCUSA È SEMPRE LA SOLITA E SI CHIAMA “STABILITÀ”. MA SE VI GUARDATE INDIETRO NE TROVERETE ANCHE TROPPA. DA ALMENO VENT’ANNI IN ITALIA COMANDA SEMPRE LA STESSA GENTE: GLI AGNELLI, I BERLUSCONI, I DE BENEDETTI, I BENETTON, I TRONCHETTI, I BAZOLI, I DRAGHI, I LETTA, GLI AMATO, I DALEMONI, GLI SCARONI, I DE GENNARO, I MORETTI E, OVVIAMENTE IN CIMA ALLA PIRAMIDE ATLANTISTA, RE GIORGIO BANALITANO
3. ORA “STABILITÀ” SI TRAVESTE DA “INTERESSE NAZIONALE”. E I GIORNALI SI PRESTANO

dagospia

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.09.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Per Beppe, per i ragazzi del M5S.
IMPORTANTISSIMO

Andate a ristentire l'intervista al tesoriere del PDL bianconi questa mattina dalla 08:15 alle 08:30.

Andate a sentire cosa ha detto quel signore e rendetelo pubblico, portatelo in parlamento, vi prego.
ASCOLTATELO E CAPIRETE. Ha detto che quella sul finanziamento pubblivco tolto è una enorme bugia detta da letta!

Si fottono con le loro mani, usiamola sta intervista!

Ale 69 Commentatore certificato 16.09.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La giustizia umana è un panno sporco, la democrazia che ha disegnato il quadro legislativo è fatta di incompetenti al potere che sono li solo per i privilegi e per le tangenti, il cittadino beota dei tg/supermercati/facciamocigliaffarinostri ora raccoglie ciò che ha seminato: una delega in bianco a persone che non dovevano essere votate. "la democrazia è partecipazione" G. Gaber (solo così funziona la democrazia.

Alberto O., San Leo Commentatore certificato 16.09.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' NON GLI TOGLIAMO I SOLDI SPORCHI CON I QUALI COMPRANO TUTTO E TUTTI?

Ciao! "Ho lanciato una petizione "Al Parlamento ed al Capo dello Stato (artt. 50 e 71 Costituzione) : Raccolta firme" e ho bisogno del tuo aiuto per diffonderla. Puoi prenderti 30 secondi per firmare?

Ecco il link: http://www.change.org/it/petizioni/al-parlamento-ed-al-capo-dello-stato-artt-50-e-71-costituzione-raccolta-firme Ecco perché è importante: Al Parlamento ed al Capo dello Stato (artt. 50 e 71 Costituzione)

Raccogliere le firme per un provvedimento di Legge che permetta ai lavoratori dipendenti ed ai pensionati di portare in detrazione l'I.V.A. E' importante perché in Italia centinaia di persone si uccidono tutti gli anni per la mancanza di un lavoro o comunque per precarietà economica, mentre recuperando l'evasione fiscale si avrebbero a disposizione ( a parte la barzelletta dei 120.000.000.000 di euro all'anno ) oltre 300.000.000.000di euro ( dati ufficiali dell'allora Governatore Mario Draghi, quando parlò di "macelleria sociale" 16% del P.I.L., più i 70.000.000.000 di corruzione anno, come ha pronunciato la Corte dei Conti nel confermare i dati di Draghi, e i 36.000.000.000 annui di evasione I.V.A. pronunciati l'anno scorso sempre dalla Corte dei Conti).

Con 300.000.000.000 di euro all'anno si potrebbero dare 4.000.000 di nuovi posti di lavoro con uno stipendio lordo di 75.000 euro l'anno, che ridarebbero nelle casse dello Stato 84.000.000.000 di euro come I.N.P.S. e circa 60.000.000.000 di euro come I.R.P.E.F. tutti gli anni.

Così si potrebbe rilanciare il Paese e risparmiare altre migliaia di morti inutili: nei luoghi di lavoro, sulle strade, per terremoti in case o scuole di "burro", frane, esondazioni, ecc. ecc. che fanno circa la triste somma di 10.000 persone l'anno. Questo trovando decine di migliaia di posti di lavoro nella sicurezza, prevenzione. Altri nel patrimonio storico italiano che è vastissimo, nel turismo, ecc.

Grazie Beppe

Giuseppe Vitali 16.09.13 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo è il rispetto del cittadino e dei propri diritti che vanno al diavolo .

Un piccolo esempio, una vettura mentre mi sorpassa mi urta specchietto e parafango anteriore sinistro, il conducente rallenta ma poi fugge infilandosi nel traffico (RISCHIANDO UN ALTRO INCIDENTE), ho il modello dell'auto, sigla e tre numeri su seid ella targa (targata CR con 6 numeri quindi antecedente al 1990), divetture di quel tipo circolanti non ve ne saranno più di una decina, tento di sporgere denuncia presso una caserma dei carabinieri e vengo liquidato in cinque minuti dal brigadiere.

NON PUò ACCETTARE LA MIA DENUNCIA PERCHE' NON CI SONO STATI FERITI ED E' "SOLO" UN INCIDENTE STRADALE), HO 1300 Euro di danni che un altro mi ha causato e sembra che sia stata colpa mia.

Ho verametne voglia di andarmene da questo paese....

Arturo Arti 16.09.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

BAsta leggere i post qui e si capisce perchè questo paese non ce la farà mai.

C'è chi giustifica questi due cogolioni, a cui io personalmente auguro solo di crepare.

C'è chi ci vede razzismo, chi ci vede chissà quali ideologie, etc. etc. etc.

La questione sarebbe semplicissima, se fossimo un paese normali. Hanno commesso un reato devono pagare. PUNTO.

Il resto è fuffa, ma, purtroppo, siamo in Italia e allora va giustificato tutto, anche i pedofili.

Andate affanculo. POer me quei due crepino all'inferno.

Bannatemi pure!

Ale 69 Commentatore certificato 16.09.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,
beh questo è uno degli infiniti casi che haimè accadono pure spesso nel nostro paese. Infatti dialogando con uomini delle forze dell'ordine apprendo quanto sia difficile il loro mestiere: ad esempio mi raccontano che non conviene rincorrere un ladro di auto perchè se viene preso si fa un giorno in cella ed il giorno dopo è già fuori in libertà. Bah... tutto questo non è mica colpa dei magistrati o della giustizia....la colpa è sempre della politica, dei partiti che spesso appoggiano indirettamente tutto ciò(vedi le amnistie). Forza M5S

Domenico Laurenza 16.09.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento

E' necessario ricordare per la 187.514 ESIMA VOLTA (sopratutto all'ebetino leghista mantovano che vive su questo blog h24) che le leggi (anche in tema di giustizia) in Italia le fanno I POLITICI e i giudici possono solo applicarle?

O C'E' ANCORA QUALCHE BEOTA CHE NON L'HA CAPITO?

L'Italia è diventata il regno dell'impunità, non per colpa dei giudici, ma grazie ai governi Berlusconi-Lega (che hanno governato per 8 degli ultimi 12 anni) e ai loro complici del PD.

ENNIO DORIS 16.09.13 11:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso non è che tutti gli scippatori e i ladri vengono da fuori, Berlusconi è Italiano per esempio


I reati "lievi" devono essere gestiti come in America, con i servizi sociali. Non si possono riempire le carceri con drogati, immigrati (vedi legge Bossi/Fini) e delinquentelli. Mettiamogli la ramazza in mano e mandiamoli a pulire i giardini pubblici. Ne gioverà tutto il sistema partendo dalle aule di tribunale impegnate nei 3 gradi di giudizio. Anzi, se proprio vogliamo dare una svolta alla giustizia riduciamoli a 2.

Enrico D'Ascenzo 16.09.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Il "patteggiamento", così come viene applicato, è una pratica senza senso: se un tizio viene arrestato e ci sono tutti gli indizi per riconoscerlo colpevole, non si dovrebbe attenuare la pena solo perché poi ha eventualmente confessato.
Semmai si potrebbe inserire questo fatto nel suo "curriculum" per utilizzarlo eventualmente in seguito ...
Se un tizio non patteggia, che si fa adesso? Lo si arresta comunque o lo si mette in libertà per "mancanza di prove certe"?
Se lo si arresta comunque e, supponiamo, sia innocente, e per non essere arrestato egli patteggia, che giustizia sarebbe? Aver condannato un innocente che però ha ammesso la sua colpa solo per evitare la pena maggiore?
Se invece è colpevole e confessa, che si fa, gli si riduce la pena, rimettendo in libertà magari uno che sicuramente reiterebbe il reato?
E in questo caso che garanzie avrebbe la vittima circa la sua incolumità nel caso di vendetta?
Penso che invece l'eventuale patteggiamento potrebbe essere preso come un eventuale "non aggravante" nel caso di reati successivi, che comunque dovrebbero essere egualmente puniti con la pena prevista e soprattutto con lo scontare tale pena!

Tony Di Dietro Commentatore certificato 16.09.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se si apre la crisi e andiamo a votare, si apre il baratro.
Secondo me si apre il baratro solo per loro, bastardi !

ciulanen 16.09.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sembra cosi grave se questi sono fuori : la pistola e' un giocattolo la refurtiva e' stata recuperata.. manca solo un adeguato risarcimento alla donna per il trauma subito e i danni fisici riportati... Come del resto mancano gli elogi della donna a merito del corpo di polizia competente che ha recuperato la borsa e assicurato quei due disperati alla giustizia in pochi minuti...

Massi balla 16.09.13 11:21| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bollettino dei migranti dall'africa?

ciulanen 16.09.13 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora, tanto per, l'amica di Modena ha avuto la soddisfazione di veder arrestati, almeno i 2 delinquenti, io invece no, diciamo che ci è stato detto "è inutile che sporgete denuncia tanto...." abitiamo nel centro di Napoli e mia moglie ha rischiato di morire, perchè lo scippatore, salito sul marciapiede se le tirata giù e lei è battuta violentemente la testa, risultato? traumi vari e circa 200 euro di spese, tra quello che aveva in borsa e il rifacimento di chiavi e documenti, anzi quest'ultimi fortunatamente, una vecchietta li ha raccolti chiamandomi che li aveva trovati. Molto gentile, mi ha fatto entrare in casa sua, mostrandomela, mi ha offerto un caffè e dopo mi ha ridato ciò che aveva trovato. Questa è Napoli, questa è l'Italia, Magistratura e tutori dell'ordine che non sanno nemmeno loro che pesci pigliare, perchè è la macchina della giustizia che non va proprio, sempre e solo per noi comuni cittadini, ci sveglieremo un giorno? boh! Luigi

Luigi Pistis 16.09.13 11:16|