Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'adriatico muore

  • 54


adriatico_muore.jpg
"Il mare adriatico sta lentamente morendo. Ogni estate e a volte per settimane la sua colorazione è marrone a causa della prolificazione delle alghe. Gli operatori turistici assumono atteggiamenti omertosi di fronte alla merda che galleggia, al fango sui fondali, agli scarichi nei fiumi. La pesca intensiva è al collasso. La flotta di pescherecci italiani ha perso negli ultimi 30 anni il 35% delle imbarcazioni e 18.000 posti di lavoro. L'argomento viene affontato da Marco Affronte (Naturalista e divulgatore scientifico) in questo video." Giorgio Venturi

5 Set 2013, 11:04 | Scrivi | Commenti (54) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 54


Tags: Adriatico, alghe, inquinamento, pesca, pesca intensiva, pescatori, turismo

Commenti

 

Comfermo nel 1963 - 1968 l'acqua al Lido degli Estensi (Comacchio Ferrara) era come quella dei caraibi , pescavo pesciolini (acquadelle) , e i banchi di telline erano a 15 metri da riva , potevamo accendere fuochi in spiaggia , gli stabilimenti balneari erano 6-7 e la spiaggia libera era la maggior parte.

Oggi e' un unico parcheggio con i parcometri e gli stabilimenti balneari, recintati , di fatto , inibiscono l'accesso al mare .

Avete mai provato a guardare la costa dalla barca?
Tutto un muro di palazzoni per tutto l'adriatico o quasi.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 25.07.15 13:14| 
 |
Rispondi al commento

L'intervista a Marco Affronte è sicuramente interessante ma non esaustiva. Infatti si parla moltissimo di nutrienti, scarichi ecc. ma non dell'inquinamento effettivo e latente collegato all'estrazione del petrolio off-shore. Come mai ?

Massimo V. Civita 17.09.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento

basterebbe che la guardia forestale assieme a usl e gdf risalgano i fiumi che si immettono nel adriatico (sapete quanti soldi) oltre che istallare un depuratore alla foce del fiume po
poi mettere in sicurezza migliorando i sistemi fognari delle nostre citta e di non fare quello che ha fatto rimini di ignorare il bunker (scarico in mare)

gianluca di maggio 15.09.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Quest'estate passeggiando lungo il bagna- asciuga del litorale di Jesolo, vi era una costante presenza di pezzettini di mattoni e piastrelle, qualcuno per caso è a conoscenza del motivo per il quale si deposita del materiale inerte sulle rive in così grande quantità?

Marco R. Commentatore certificato 14.09.13 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sciopero delle deiezioni corporee ci vuole!

Marco Diaco 06.09.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento

La pesca a strascico distrugge i fondali, la riproduzione e la alimentazione dei pesci. La distruzione dei fondali provoca l'aumento dei nitrati. Nei paesi dove la pesca a strascico è vietata (come ad esempio in Turchia) c'è grande abbondanza di pesce.

angelo lucarelli, genova Commentatore certificato 06.09.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Orator est vir bonus, dicendi peritus.

L'oratore è un uomo onesto, esperto nel parlare. Grazie per il video esaustivo.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato 06.09.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Ok !!! si !!! la natura e andata a farsi benedire grazie a noi teste di ca..o ....
che ci lamentiamo ma di fatto ... poco famo...

che schifo!!!

1) per il motivo sopraindicato
2) i pantaloni no?

erik arno 06.09.13 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a pensare che tutto muoia a causa della sovrapopolazione , siamomin troppi purtroppo e questo crea disastri . Se non fermiamo questo aumento esploderemo . Sentivo pubblicita in Cina dove si promuove il sogno cinese : un auto una casa un cellulare un pc ed internet .... A quando l esplosione di questa piccoa terra ?

Davide C 05.09.13 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Confermo che c'è sempre meno pesce, infatti il fermo pesca servirebbe a quello (non basta cmq).
Ma il mare di questi ultimi 5 anni è sempre meglio, pulito e trasparente, ad eccezione delle giornate successive ai temporali... Abito a Pesaro, 25 km da Riccione verso sud...
non giudico l'articolo che sicuramente prende in esame l'intero mare, da Venezia a Brindisi, ma nel nostro piccolo siamo in contro tendenza.

Riccardo Santini 05.09.13 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualche anno addietro, due professori riconosciuti a livello mondiale per le loro ricerche in campo scientifico, avevano proposto al comune di Venezia e a chi preposto come responsabile delle acque, una soluzione "naturale" per disinquinare le acque, una sorta di battere che si nutriva degli inquinanti, il quale una volta finita la "scorta" di nutrimento moriva degradandosi. A loro risposero che non potevano prenderlo in considerazione come metodo in quanto troppo poco costoso ....

marco marcato 05.09.13 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l´ecologia, la produzione biologica e il riciclo non sono servizi di lusso, ma strategici per la nostra economia.

L´Italia é il Paese ideale dove sviluppare questi tre aspetti che si possono traformare quali determinanti e strategici nel medio-lungo periodo.

ma sono parole al vento fino aquando il M5S nn otterrá il 51% dei voti e poi ci saranno gli Orellana...

passa la voglia di leggere il bog

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserite Musiche consentite da You Tube altrimenti il video non si vede all'estero...

Salvatore Z., Essen Commentatore certificato 05.09.13 16:57| 
 |
Rispondi al commento

non è solo l'adriatico a morire, anche dalla parte del tirreno, nella zona che va da Amantea fino quasi a Tropea il mare caraibico di un tempo ha lasciato il posto a una fogna a cielo aperto. Ma tutto tace!!!!!!!!!!!!

Maria Marcianò 05.09.13 16:28| 
 |
Rispondi al commento

"Pronto guardia costiera? ci sono le vongolare che ogni santa mattina arrivano a 20 metri dalla spiaggia dalle 5 del mattino fino alle 7"
Guardia Costiera: "Ma perché le danno fastidio?"
IO: "No ma che c'entra! Non dovrebbero stare oltre le boe dei 100 metri? Stanno rovinando tutto, c'è un acqua che fa schifo!"
Guardia Costiera: "Deve avere delle prove"
IO: "guardi, mi piace fare delle foto e ho le foto"
Guardia Costiera: "Si ma si vedono i nomi delle barche?"
IO: "Anche se non si vedessero non ce né è bisogno perché sono tutte al di qua delle BOE dei 100 metri"
RISPOSTA: "me le mandi ma tanto a quell'ora non possiamo intervenire perché non lavoriamo"

Roche 05.09.13 15:43| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono nato 67 anni fa in una città dell'adriatico e per esperienza personale - non per sentito dire - vi posso garantire che dove prima vivevano di sicuro granchi, cozze,diverse specie di pesci di scogliera, vongole e cannelli non c'è più nulla. Non so l'adriatico, ma il tratto di mare di cui parlo è morto nonostante i depuratori perfettamente funzionanti. La pesca dovrebbe essere fermata per decenni altro che un mese.

re a., barbara Commentatore certificato 05.09.13 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Praticamente in mutande, in posizione sbracata. Non è educato.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 05.09.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO ! ... si deve fare ... SOLAMENTE QUESTO ! ... e ... non è come arrivare su Marte ... SI PUò ! ... BASTA VOLERLO ! ...

LEGGERE BENE IL PROGRAMMA SINTETICO :
http://romybeat.wordpress.com/a-tutto-il-popolo-italiano-revolution-pacifica-ma-decisa-candidatura-di-romy-beat/

" TG Child " la mia proposta di Legge per la TV :
http://romybeat.wordpress.com/proposte-di-nuove-leggi/

http://romybeat.wordpress.com/programma-politico-di-romy-beat/

Romy Beat, Pietrasanta Commentatore certificato 05.09.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

forse e' un po di tempo che non fai piu il bagno in adriatico. io proprio questa mattina a pineto in abruzzo e ti posso assicurare che l'ho fatto quasi tutti giorni da maggio ad adesso e il mare e' oiu che pulito limpido, trasparente tanto da non crederci. se vuoi ti faccio vedere i filamati che ho fatto.

qualche volta vai un po di piu al ns mare.

lino felicione

ps e goditeleo, sai prima di criticare.

lino felicione 05.09.13 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Io sono nato a cresciuto a pochi Km dall'Adriatico, ad una latitudine intermedia, frapposta tra la fogna lagunare ed il canale di Otranto, ove forse ancora si può chiamare Mare. La chimica mi ha sempre spaventato parecchio e finchè capita di vedere qualche "stronzo" galleggiare, evaquato dal buontempone/incontinente di turno, l'ho sempre presa a ridere; mentre se faccio il bagno, io o le mie bimbe, per poi avere eritemi di diversa natura, ai quali si attribuisce la paternità sempre al sole (da buoni ignoranti) mi preoccupo. Comunque sia, questa estate i TG-Regionali dell'abruzzo, parlavano solo delle sagre e del maledetto stramaledetto calcio. Altra fogna a cielo aperto di questo paese allo sbando. ABRUZZESI, ribellatevi, chiunque ha a cuore le sorti di questo MARE, condividesse l'articolo, parlatene e SPUTTANATE i politici che vi governano, localmente e non: la vera colpa è la loro e degli industriali che li foraggiano con le mazzette... oltre che dei soliti "appecorinati" che votano il solito ciarpame di gentaglia a rappresentarli. Buona fortuna, mia amata terra.

Davide L., Alessandria Commentatore certificato 05.09.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Se il mare Adriatico sta lentamente morendo,io cannella Giuseppe me ne sbatto altamente li coglioni e spero che muoia al più presto possibile,a vantaggio del Tirreno

Giuseppe cannella 05.09.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tempo fa quasi 40 anni...Il mare Adriatico era limpido, c'erano i pesciolini a riva nelle acque basse che ti carezzavano le caviglie. I granchi e piccole alghe a tubo, le telline e le vongole, i cannoli...era limpido anche al molo, dove non c'erano chiazze d'olio....poi il mondo si è rovesciato...anzi il turismo è diventato di massa...i nostri mari assaltati da milioni di vacanzieri, sporcizia ovunque. Adesso è una grossa fogna con liquami vari e fanghiglie, scarichi industriali, agenti chimici, residuati bellici della guerra in Bosnia e tanto altro ancora...Proposte? Sarebbero tante...ma si possono chiudere gli stabilimenti balneari e gli hotel, impedire ai pescatori di pescare, chiudere gli scarichi fognari? Magari...ma è un progetto inverosimile, applicabile solo in piccole dosi!

paola angelucci 05.09.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tanto per cominciare metterei un divieto assoluto di qualsiasi tipo di pesca pesca per 10 anni, convertirei tutti i pescherecci in barche turistiche e per sub, poi vieterei nel modo più assoluto gli scarichi delle fogne senza depuratore o scarichi diretti nel mare che, poi vieterei le trivellazioni per il petrolio in mare, solo per l'alto rischio di disastro ambientale.
Il mare è come la terra agricola se non la fai riposare mai, prima o poi diventa inutile

Paolo 05.09.13 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa a fare un intervista ( penso sia seria ? ) in mutande?????

MassimoGrillo 05.09.13 13:51| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
OMERTOSI,SEMPLICEMNET OMERTOSI DIFRONTE AI LORO DISASTRI
ALVISE

alvise fossa 05.09.13 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Concordo pienamente!
Vivo a Termoli (Molise) e nel 2012 ho girato questo video ( http://youtu.be/QY8jKjK0DQU )per documentare come il depuratore di Termoli sversasse in acqua i liquami in mare a pochi metri dalla costa (affollata di turisti).
Ogni anno è sempre la stessa storia!!!
Quest'anno, nonostante sono istruttore di vela, non ho fatto neanche un bagno in quell'acqua!
Dovremmo boicottare il turismo per far svegliare gli amministratori locali!

Alberto Baccari 05.09.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il
cesso in Adriatico è sulla costiera romagnola fin su a Venezia! Dalla marche in giù un altro mondo, dall'altra parte in Croazia un altro pianeta!

Tioli Stefano 05.09.13 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tra poco subiremo anche l'inquinamento delle piattaforme mobili petrolifere e la odiata inutile Tap ,per la gioia di Letta e dei massoni di questo governodimerda. Al peggio sembra non esserci mai fine

GIULIO EDONI, urbino Commentatore certificato 05.09.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento

L'adriatico muore, tutto il mediterraneo muore,
l'italia muore, l'europa muore, il mondo muore,
TUTTO MUORE!!
L'INQUINAMENTO STA PROVOCANDO LA MORTE DI TUTTO!!
Chi potrà salvare noi e le generazioni future dal
disastro ambientale mondiale???
Chi ci prova (ambientalisti, protezioni animali e
umani,antiTAV,antiCEMENTO,antiPETROLIO,antiSMOG,
gli antiTUTTO contro il degrado ambientale) sono
considerati antiPROGRESSO e antiLAVORO!!!
Se arriva la TERZA GUERRA MONDIALE comunque sarà
LA FINE DI TUTTO E TUTTI!!
I morti saranno I FORTUNATI, i sopravvissuti GLI
SFORTUNATI che, per continuare a vivere, dovranno
forse mangiarsi fra di loro come cannibali!!
Vorrei che sopravvivessero gli OBAMA,PUTIN,MERKEL,
ROCKEFELLER,ROTHSCHILD e soci e VORREI ANCHE IO
essere uno sfortunato sopravvissuto ma solo per
DIVERTIRMI A GUARDARE GLI SQUALI (sopradetti) che
SI AZZANNANO E SI MANGIANO FRA DI LORO!CHE BELLO!!
Speriamo che SI PRENDANO LE DOVUTE MISURE per fare
in modo che la fine di tutto sia rimandata a DATA
da DIO da destinarsi!!
Meditiamo umani intelligenti,meditiamo!!

peppino russo 05.09.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Rimini è diventato un cesso a cielo aperto
scarichi fognari scaricati in mare senza ritegno.

michele ., rimini Commentatore certificato 05.09.13 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Oltretutto, sembra che siano state scaricate da aerei in difficoltà , bombe nucleari ,
Durante la guerra in serbia.
Cosa accasrebbe se l'uranio venisse a contatto col l'acqua?
Bisogna vietare ogni tipo di inquinamento!!
È meglio fare la fame, piuttosto che rovinare l'ambiente.

Franco Losini 05.09.13 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo il mare Adriatico a 60 km da casa.
Non ci vado oramai più da 10 anni, quando mi sono beccata un'infezione facendoci il bagno venti minuti. Mai più!
Meglio una piscina, magari termale, che mi costa anche meno fra parcheggio e ombrellone/sdraio/lettini. Ma dove mi vedo i piedi, nessuno ci scarica dentro le sue immondizie e soprattutto c'è un po' di cloro a garanzia.
L'Adriatico è una fogna a cielo aperto.

Barbara B. Commentatore certificato 05.09.13 12:23| 
 |
Rispondi al commento

MA COME TI PRESENTI AD UN INTERVISTA! SEMBRI LA BRUTTA COPIA DI ROCCO!

ANTONIO MARCONE 05.09.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Chi ci governa deve pensare a tutto.Il litorale campano,con laghi e fiumi ,pure sta ko.Grazie pd-pdl,ladri e Mafiosi.

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 05.09.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma se, visti i grandi problemi che attanagliano l'Italia come paese e gli italiani come cittadini, tutti insieme si organizzasse una grande manifestazione davanti alla grande casa (ormai sono loro i padroni della nostra vita)di quelli che hanno messo e continuano a mantenere le difficoltà privi di qualsiasi tipo di coscienza non sarebbe una bella dimostrazione?
Le parole sono importanti ma senza una denuncia visiva penso si possa arrivare a poco. Le persone un pò leggono e ascoltano ma quando sono tante le voci di distruzione, abbandono ecc possono arrivare anche ad essere ciechi e sordi.

Claudia D. Commentatore certificato 05.09.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Raga guardate che grande idea hanno avuto questi!!
http://bit.ly/1eaJCDM
Si puó anche donare 50cent come ho fatto io, immaginatevi se tutti noi diamo 1 euro che bell'aiuto, per me lo meritano!!qua ragioniamo sempre di miliardi..gli diamo una mano a questi?
:) un sorriso non si nega a nessuno, lasciategli il commento insieme alla donazione che vi rispondono!

Andrea 05.09.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Ovunque si guardi c'è omerta' e connivenza pur di rimanere a "tavola", sono terrorizzati dal timore di disturbare il "manovratore" e pretendono sempre che gli "altri" risolvano i problemi.
Servi e complici.

l.d. l., BOLZANO Commentatore certificato 05.09.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori