Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Tablet a 5 Stelle nelle scuole

  • 36


tablet_m5s_piemonte.jpg
"Riparte l'utilizzo dell'avanzo dello stipendio per i "Progetti a 5 stelle". Al momento ricevo in busta paga 7.400 euro mensili e ne trattengo sempre 2.500 euro + 100 di rimborsi spese circa. Il primo nuovo progetto finanziato è l'acquisto di una quindicina di tablet per due classi della scuola media di Arborio (VC). La richiesta, su consiglio del nostro consigliere comunale Raffaele Vota, ci viene dalla dott.ssa Adriana Barone, Dirigente dell'Istituto Comprensivo di Arborio. Ecco la sua lettera.
Il fondo Progetti 5 stelle contribuirà solamente alle spese dell'acquisto dei tablet in questione, chi volesse contribuire alle ulteriori spese del progetto può farlo effettuando una donazione alle seguenti coordinate:
ISTITUTO COMPRENSIVO DI ARBORIO
ISTITUTO BANCARIO: BIVERBANCA Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli
AGENZIA di ARBORIO, CITTA': ARBORIO
NUMERO CONTO CORRENTE BANCARIO: 000059000082
COORDINATE BANCARIE IBAN: I T 7 3 R 0 6 0 9 0 4 4 2 6 0 0 0 0 0 5 9 0 0 0 0 8 2
specificando come causale: "Progetto Digitalizzazione Testi Scolastici". Il tutto verrà puntualmente rendicontato.
Vi terremo aggiornati sui risultati del sostegno, sperando che possa dare un segnale politico per colmare l'enorme divario digitale con le scuole del resto d'Europa, come ci ha detto l'OCSE: "ci vorranno almeno quindici anni di lavoro prima che l'Italia raggiunga i livelli di un Paese scolasticamente digitalizzato come la Gran Bretagna. Il ministero dell'istruzione, dunque lo Stato, spende cinque euro l'anno per ogni studente per acquistare le apparecchiature necessarie. In totale sono 30 milioni di euro. Lo 0,1% del budget del ministero dell'istruzione". Davide Bono e Raffaele Vota, M5S Piemonte

3 Set 2013, 12:14 | Scrivi | Commenti (36) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 36


Tags: Davide Bono, eccedenze stipendio, istruzione, M5S Piemonte, Raffaele Vota, restituzione, tablet scuole

Commenti

 

vaffa ai tablet !!!
e viva i libri !!!
il Wi-Fi è gravemente dannoso per la nostra salute. Per favore informatevi:

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=45984

Beatrice Ferrari Commentatore certificato 06.09.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se posso dare un suggerimento, piuttosto che digitalizzare il metodo di studio di bambini che possono, grazie a Dio, studiare anche su un normalissimo libro di carta, che ne dite di circa 800 bambini con disabilità visive inseriti nella scuola comune che per studiare necessitano di ausili semplici poco tecnologici ma fondamentali come piano in gomma, tavole geografiche in rilievo, libri in braille e a caratteri ingranditi, ecc., ecc., ecc.?
La mia non è una critica: se combattiamo per il reddito di cittadinanza e professiamo che nessuno rimanga indietro, invece di spingere che è già davanti, non è meglio tirare chi è indietro?
Attenzione: qui non si tratta del solito pietismo con cui le Istituzioni sono solite elargire soldi a pioggia, si tratta di capire che ci sono persone che con determinati strumenti e percorsi educativi possono essere considerate alla pari dei normodotati. Se vogliamo cambiare la cultura di questo Paese, il nostro sforzo deve passare anche da qui. Lo sapevate che il 75% delle informazioni che raggiungono il nostro cervello passano per i nostri occhi? Pensate a cosa vuol dire vivere con quel 75% di cose da sapere in meno...

Lucio Zito, ARDEA Commentatore certificato 04.09.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I tablet scolastici dovrebbero in realtà essere semplici e-book reader. In modo che si possano anche lasciare in comodato d'uso anche a casa altrimenti su che testi potrebbero studiare? Inoltre per evitare un utilizzo non scolastico dovrebbe essere limitato il tipo di software/app installabili. Sulla soppressione dei quaderni direi meglio di no... un minimo di manualità nella scrittura ci vuole sempre ;) per il resto ben vengano le sperimentazioni in campo scolastico per cercare di migliorare la situazione. il tablet può contenere tutti i libri di testo e si passa da uno zaino molto pesante a magari un unico quadernone ad anelli più un tablet riducendo il peso a un paio di chilogrammi. Il risparmio sarebbe anche per le famiglie che invece di comprare i libri in forma cartacea che hanno un costo di stampa e di distribuzione che incidono su almeno il 50% del prezzo. Quindi un analisi a priori indica un vantaggio nell'uso di questi dispositivi:
- minor peso per gli alunni
- minor spesa per i genitori se tablet in comodato
- minor spreco di risorse per produzione di libri cartacei
l'unico però è: chi stampa i libri e chi produce carta si ritroverebbero con una diminuzione del fatturato e quindi le aziende andrebbero in crisi... Purtroppo non esiste una soluzione senza "pecche".

Emanuele Tondo (whitemask) Commentatore certificato 04.09.13 09:41| 
 |
Rispondi al commento

..Caro Beppe, quando ti deciderai di affittare o comprare un canate TV per diffondere le azioni di libertà, democrazia, civiltà, ecc. Una TV libera e ricca di vere informazioni farà cadere quel letame che occupa abusisamente il nostro parlamento e governo..
Grande M5S

Alfredo Mendola, Catania Commentatore certificato 03.09.13 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Siete i più forti!!!!!!!!!!

Claudia L. Commentatore certificato 03.09.13 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Raga guardate che grande idea hanno avuto questi!!
http://bit.ly/1eaJCDM
Si puó anche donare 50cent come ho fatto io, immaginatevi se tutti noi diamo 1 euro che bell'aiuto, per me lo meritano!!qua ragioniamo sempre di miliardi..gli diamo una mano a questi?
:) un sorriso non si nega a nessuno, lasciategli il commento insieme alla donazione che vi rispondono!

Andrea T., Firenze Commentatore certificato 03.09.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

GUARDATE QUESTO VIDEO SCANDALO!!!CLICCATE SOTTO PER VEDERE


complimenti per l'iniziativa . i tablet dovrebbero essere obbligatori a tutte le scuole ( primaria secondaria e licei - università ) magari in comodato d'uso o con pagamento rateale, tutto questo prevede che tutti i libri siano in digitale ,con grande risparmio per le famiglie e l'ambiente (montagne di carta in meno fra libri e se vogliamo quaderni ! ) .porta avanti questa iniziativa a livello nazionale è un problema di tutte le famiglie quindi trasversale!!!!

stefano21 03.09.13 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di solito dono dei soldi ma stavolta manco morto. Tablet? Perchè? Volete continuare ad ipnotizzarli? Meno male che urliamo di spegnere la tv e Grillo che rompe i pc a ogni fine spettacolo. Per non parlare del coltan. Ma che vi è successo? È l'eccezione che conferma la regola? Dove le abbiamo sotterrate le maestrine che insegnavano a usare il cervello con i giochi di carta e di legno che si inventavano tutti insieme? Adesso se vai in palestra porti lo smartphone così anzichè socializzare chatti e non sei nè in palestra nè con gli amici. Dove siete? Comunque boccio solo la scelta dei tablet, si potevano spendere in altro. Saluti manco un soldo dono stavolta...ritentate...

obbiettivo mancato 03.09.13 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MISTER X DEL CAZZO C'È GENTE CHE NON MANGIA PER QUELLI CHE HAI VOTATO E CHE ANCORA VOTI TU!!!!PECORONE!!!

Mauro Marsala 03.09.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
AVANTI COSI' MODERNIZZIAMO,CIO' CHE NON E' STATO MODERNIZZATOA A SCUOLA
ALVISE

alvise fossa 03.09.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento

e vai con gli esempi così si fa è una piccola goccia, ma di olio e qujndi tenderà ad espandersi

forza M*****

saluti da nessun copy

nessun copy 03.09.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento

il M5S non fa niente, eh giá ! :)

Ivan Bentivegna, Roma Commentatore certificato 03.09.13 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti popolo M5S
Davide, Raffaele se potrebbe interessarvi, risparmiando di piu', posso passarvi un link dove si puo' acquistare elettronica di questo tipo a prezzi ottimi.
Non so' quale possa essere il budget che e' a disposizione, ma sicuramente si riesce ad acquistarne tablet per 2,5 volte del corrente.
Saluti.

maurizio d., latina Commentatore certificato 03.09.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandi!!!!!!! Questi sono fatti, i maiali dei partiti tradizionali, fanno solo chiacchere e..... magnano, per non dire.... Razziano
Speriamo che al prossimo voto (ho forti dubbi a riguardo degli Italiani pecoroni ) il M5S arrivi al 50% ..........
Continuate cosi'

Fabio fabris 03.09.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento

c'è gente che oggi non mangerà perchè senza soldi, e questi pensano ai tablet.
e se ne fanno pure un vanto.

mister x, ravenna Commentatore certificato 03.09.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi sono i nostri RAGAZZI 5 STELLE, pregasi contribuire

Paolo Besso, Vercelli Commentatore certificato 03.09.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Iniziativa lodevole e da riprodurre. Purtroppo le notizie vere e non mediate secondo interessi particolari si trovano solo su internet o qualche giornale ancora leggibile come il Fatto Quotidiano

Giuseppe Miserotti 03.09.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Abolire immediatamente il WiFi e limitare il più possibile il proliferare di dispositivi a base di COLTAN.
Soprattutto nelle scuole
http://www.comedonchisciotte.org
WiFi: /site/modules.php?name=News&file=article&sid=12235
COLTAN http://www.disinformazione.it/coltan.htm
Ciao

Dario Lesca, Ivrea Commentatore certificato 03.09.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ritengo la digitalizzazione una priorietá, anzi!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.13 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori