Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Comuni senza soldi, cittadini senza più lacrime

  • 45


comuni_senza_soldi.jpg
"Lavoro ai servizi sociali di un comune di circa 5.000 abitanti nel milanese: ieri mattina e stamattina non sono riuscito a staccarmi dalla scrivania per la gente continua che chiede aiuto. Sfratti, licenziamenti, mobilità, cassa integrazione, richiesta contributi per pagare le bollette, aiuti per la mensa scolastica, aiuti di ogni genere e tipo. Sono stanco, sono stravolto dalle storie e dalle difficoltà della gente. La gente piange e non riusciamo a far niente! I Comuni non hanno soldi e io cosa gli do a questi cittadini? 50 euro per aiuto a pagare una quota di fattura luce? Vi pare possibile?" giuseppe paganini

2 Ott 2013, 12:29 | Scrivi | Commenti (45) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 45


Tags: bollette, Comuni, crisi, giuseppe paganini, licenziamenti, mobilità, sfratti

Commenti

 

..Io sono stanco di sentir dire "diamo lavoro ai giovani",e che per questo si facciano anche leggi che ne incentivino l'assunzione,mentre i genitori dei "giovani" rimangono senza lavoro...Riflessione:"Mi pare che siano i genitori dei giovani che danno un tetto agli stessi...non il contrario!"
Ho 45 anni,sono separato con due figli,vivo(..non so ancora per quanto)in affitto,con 5 quote mensili di affitto ancora da pagare.Dopo 8 mesi senza lavoro ho trovato un lavoro part time per sei mesi in sostituzione di un giovane che (in aspettativa) è andato 6 mesi in Equador a fare volontariato. Alla fine di questo mese (ottobre 2013),scadono i sei mesi. Il giovane rientra dall'aspettativa,ed io rimarrò senza lavoro...perchè per il mondo attuale del lavoro io non sono un giovane,e quindi costo troppo all'azienda.
Dimenticavo: stipendio medio 680/700 euro,costo affitto casa 450 euro.. Siamo sicuri che sono i giovanni ad avere urgenza di lavorare?..
P.S.ciò nonostante,mi sono sentito fortunato perchè ho potuto lavorare per sei mesi.
Steve Vr

Stefano Beni 05.10.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Digli che il governo ha tolto l'IMU, anzi no, anzi metà, anzi gli cambia nome, anzi... Non lo sanno ancora...
Intanto, possono pure morire o impiccarsi... Intanto il governo si preoccupa, s'indigna, s'arrabbia... Per dei migranti che almeno i soldi per il barcone li avevano... E pensate ai costi di 300 bare le spese funebri, i campi... etc etc ... E chi paga? E con cosa?

Alberto Da Sabaudia 04.10.13 06:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i comuni potrebbero:
- controllare i mq. dichiarati per i rifiuti (il 90% delle dichiarazioni sono false).
- controllare le false residenze (per non
pagare le tasse di acquisto e l'imu delle seconde case) sopratutto nei luoghi di villeggiatura.
Non ho mai visto un controllo del comune.
Va bene piangere per i soldi però fate almeno
la vostra parte.

Aldo Ravasio 03.10.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Non serve a niente fare chiacchiere, noi possiamo sempre dire la nostra, ma se rimangono sempre e solo parole non concluderemo mai niente! Bisogna passare ai fatti e non piu' parole! Ora e' il tempo di agire tutti insieme e fargliela pagare a tutti! Perche' ricordatevi a loro delle nostre chiacchiere non importa niente!Bisogna agire ora, e riprenderci con la forza se sara' necessario quello che e' nostro!

domenico gara', poviglio re Commentatore certificato 03.10.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

siete tutti stronz

la classe politica italiana non ha funzionato dal 1970

io abito in uk da sessanta anni paese certamente non fra i piu civilizzati ma avanti anni luce dal vostro porcellum orribilis

nel video sopra lo speaker della camera non ha nemmeno l autorita di silenziare i parlamentari che lo interronpono

a westminster quando lo speaker dice la parola ORDER tutti ripeto tutti in camera deputati o senatori lords smettono IMMEDIATAMENTE di parlare e si seggono sinche lo speaker non li dia permesso di continuare."

la vostra mi ricorda il torre di babele non mi sorprendo non si risolve mai niente !!

umberto bossi 03.10.13 10:04| 
 |
Rispondi al commento

avete dato tutti i soldi agli extracomunitari fatte case ai rom, per gli italiani non avete lasciato niente, un popolo che piange, un popolo che si vergogna di essere italiano come una colpa visto che vede calpestato i sui diritti ma la cosa peggiore che nessuno ne parla dimenticati da tutti.

silvanavaldinocci 03.10.13 09:00| 
 |
Rispondi al commento

PRIVATIZZERANNO LA SANITA' AL 100 %

LE PENSIONI .. NON CI SARANNO +

PERCHE' NON CI SARA' LAVORO PER ANNI

PRELIEVO SUI CONTI CORRENTI .. DEL 10 %

PAGAMENTO IN CONTANTI SOLO PER 200 €

LA CASTA SI AUMENTERA' LO STIPENDIO DI UN 10 %

L'IMU SARA' MENSILE

L'IVA AL 30%

LE CARCERI SARANNO PRIVATE

IDEM LE FORZE DELL'ORDINE

OGNI ANNO DOVREMO DARE 50 MILIARDI ALL'EUROPA

VENDERANNO ANCHE L'ACQUA DEL MARE...

2074 MILIARDI DI DEBITO SONO INESIGIBILI ?


.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 03.10.13 00:20| 
 |
Rispondi al commento

UNA TAGLIA PER SGAMARE I LADRI

Ciao a tutti, l'Italia non ha soldi e quindi mettono le mani sempre nelle loro tasche. Dicono che è sempre colpa dell'evasione. Ma non dicono che su ogni piccolo appalto dei comuni, dello stato, delle regioni ecc.ecc. c'è un 40% in più per tangenti? Su ogni lavoro c'è la tangente. Perché non fare gli appalti on line dove possono partecipare in tanti? Basterebbe avere gli accreditamenti per parteciparee alle gare e on line si potrebbe sapere chi vince. Chiaramente il server presso la finanza. Togliamo queste tangenti da ogni appalto e l'Italia non avrà bisogno di altre tasse. Anzi perché non mettiamo un premio a chi sgama più politici a prendere mazzette? Utilizziamo i soldi dei finanziamenti per dare il premio a chi li fotte

RAFFA 02.10.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento

L'unica risposta è mandiamoli a csa tutti. Rispondiamo in massa all'insulto che la politica di oggi fa al popolo, tutti a casa.

Giuseppe ambrosini 02.10.13 21:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Tutte lamentele senza continuazioni. E' ora di dare una spallata ed un vaffa a questi Politici del c... Non servono piu'parole ma fatti importanti.Alle prossime elezioni tutti impegnati porta a porta per far capire che siamo l'unica speranza per salvare l'Italia!

francesco quercia, CASTROVILLARI Commentatore certificato 02.10.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oramai c'è poco da pensare, dire, scrivere. Ogni tg che vedo è patetico, ogni parola detta da un politico del ca**o che non ha problemi ad arrivare alla fine del mese può solo fare incazzare. Forse si è provato a dare una sistemata all'Italia, forse non sono stati concessi i giusti mezzi, forse non c'è stata la voglia, forse troppa gente doveva ingrassarsi sui nostri culi. Andando avanti così una guerra civile non ce la leverà nessuno, perchè quando un padre non saprà come mettere sulla tavola il pane per il figlio, abbandonerà ogni scrupolo, ed andrà a caccia. Di giustizia. E quanti di noi avranno il coraggio di riprendersi quello che negli ultimi 20 anni ci hanno spolpato dalle spalle? Spero solo che il popolo italiano, al momento opportuno non si riveli vigliacco.

Daniele Milici 02.10.13 18:13| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
UN GIORNO L'ALTRO LA GENTE SINCAZZERA',MA S'INCAZZERA' E NON CE NE SARA' PER NESSUNO
ALVISE

alvise fossa 02.10.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Tante parole ma poi non si fa niente.
Non ho visto manifestazioni a Roma per chiedere le dimissioni di Letta, pero' tutti con il proprio culone sulla sedia a riempire bacheche di commenti.
Aspetto il guorno che ruberanno i risparmi dai conti correnti e vorro' vedere se qualcuno alzera' il proprio culo dalla sedia.
W il M5S, la democrazia va bene ma quando e' troppo e' troppo!!!!!!!!!!!!!

Antonio 02.10.13 17:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

LA QUESTIONE PIU' PERICOLOSA DI QUESTE VICENDE E' CHE GIOCANO SUL NS DESTINO.IERI IL NANO HA FATTO DIMETTERE I SUOI MINISTRI PER FARE CADERE IL GOVERNO.OGGI INVECE GLI DA' LA FIDUCIA.TUTTA UNA PERDITA DI TEMPO E DENARO,TUTTO ALL INSEGNA CHE C E' NE FREGA DI VOI.SIETE AL COLLASSO NON GLI IMPORTA UNA MINCHIA.

carmelo riccardo maria giuffrida, catania Commentatore certificato 02.10.13 17:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La soluzione dei problemi dell'Italia e' Dudu'.

THX 1138

Roberto Duvallo 02.10.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento

L'altra faccia della medaglia e' che c'e' tanta gente che fa' la bella vita: case lussuose, automobili, panfili, aerei o elicotteri (a scelta), soddisfacimento di qualunque bisogno e capriccio voluttuario.E sempre stato cosi' fin dagli albori della civilta' ( tranne per le cose che non esistevano all'epoca). Vuol dire che da allora non ci siamo evoluti, produciamo solo piu' beni materiali? Abbiamo abolito la schiavitu' ma abbiamo lasciato le persone libere di morire di fame? Chi puo' farci fare un salto di civilta'? Dovrebbe essere la politica, dato che da qualche parte molto tempo fa' fu inventata la democrazia, il potere del popolo. Compito della politica infatti, dei governi, e' quello di redistribuire equamente la ricchezza prodotta, in pratica quello che faceva Robin Hood. E' quello che dobbiamo fare noi, con le buone oppure con le cattive, magari prima che il popolo se lo faccia da solo.

Adolfo Treggiari 02.10.13 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma sbaglio o con le lirette questi problemi di finanziamento dei fabbisogni primari non li avevamo ? sara perche' la moneta era nostra e non la dovevamo chiedere in prestito come l'euro ?

Luca 02.10.13 15:26| 
 |
Rispondi al commento

E questo è ancora niente ........! Aspettate un anno ancora e ne vedremo delle belle ?

vincenzo di giorgio 02.10.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento

siamo europei
abbiamo il mercato globale
abbiamo l'euro
abbiamo pensioni inimmaginabili
abbiamo 4 mln di dipendenti pubblici
abbiamo le pezze al culo
abbiamo 3/4 mln di disoccupati
abbiamo 2000 mld di debito pubblico
abbiamo lo spread
abbiamo la troi(k)a
abbiamo la bce
abbiamo il fmi
abbiamo un mucchio impressionante di statisti
abbiamo un governo che non fa un c.....o
siamo messi troppo bene in europa, perchè c'è chi ne vuole uscire? sarebbe pericoloso, così siamo al sicuro.........fallimento!!!

piero l., tortona Commentatore certificato 02.10.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Non è che ora vi servirà un arrotino? Ne conosco giusto uno che sa anche come si affila la katana.

Vulka 02.10.13 14:21| 
 |
Rispondi al commento

piano piano in quella situazione ci stiamo arrivando tutti. Ma capisco come mai non abbiamo ancora fatto una rivoluzione. Il fatto è che le persone che abitano in questo paese hanno il cervello lobotomizzato, sono sotto una strana forma di trance mentale che impedisce di vedere la realtà. A volte, parlando anche con i miei amici, sembra che il deficiente sono io. Ti metti a parlare di queste cose e mi rispondono che sono pessimista o ti guardano increduli e subito dopo si mettono a parlare di calcio o di xfactor o dell'ultimo modello di i-phone o dell'aperitivo.
Ecco perchè la maggior parte della gente non reagisce.
Adesso però sto incominciando ad essere stufo.

MARCO FIORELLI 02.10.13 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Chi ci ha ridotti così sappiamo bene chi essere. Sono quelli che la crisi non l'hanno vista neanche da lontano. Sono quelli che negli anni passati si sono arricchiti grazie alla gente comune che ha continuato a credere nel Paese e a pagare le tasse che poi finivano in mille rivoli clientelari e in finanziamenti a giornali e partiti politici. La gente che è disperata comincerà da ora in poi a incazzarsi veramente e a cercare di recuperare i propri soldi da gente per esempio che prendeva 30 mila euro al mese di pensione...

Giuseppe Maldera 02.10.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Quando lo stato fallisce, e a ruota le regioni, i comuni e via dicendo, bisogna sopperire con altro altruismo. Bisogno difendersi, bisogna fare comunità. Non so come, ma altruismo è la regola fondamentale.

Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi), v.pellegrineschi@lacab.it Commentatore certificato 02.10.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

barricate, botte e mazzate....ecco che si dovrebbe fare contro questo schifo

gianluca carnevali (elianto72), roma Commentatore certificato 02.10.13 13:45| 
 |
Rispondi al commento

E' una situazione moralmente ed eticamente insopportabile. Cittadini italiani che precipitano nell'indigenza e lo Stato che li abbandona.Così, oltretutto,si finisce per rompere il contratto sociale che ci legava gli uni agli altri e viene meno il senso stesso di essere parte di una comunità.
E' indecente la gestione del governo italiano che affronta questa crisi, che è nazionale ma anche sempre più individuale,in modo sordo e burocratico

Paolo C., Roma Commentatore certificato 02.10.13 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me c'e' lo zampino di Dudu'.

THX 1138

Roberto Duvallo 02.10.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento

ridigli in faccia e digli di continuare a votare pd- pdl e speriamo che vi rompino il culo ancora di piu.
no non sono cattivo ma mi sono rotto i coglioni degli italiani chiagni e fotti.

massimo x 02.10.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che il m5s avrebbe dovuto prendere in esame di aiutare economicamente tutti coloro che creano posti di lavoro o che per colpa di una politica assente e mercenaria si e.trovato in difficolta. 42 milioni di euro lasciarli allo stato non hanno nessun effetto sulle menti, 42 milioni di euro usati per aiutare chi con grandi sacrifici e onesta e stato costretto a licenziare e chiudere la propria attivita avrebbe avuto un effetto devastante nei confronti di questi politicanti corrotti. per smuovere la gente non bastano discorsi e promesse ma cose tangibili che possano toccare. Questa manovra avrebbe portato il popolo stesso a chiedere le votazioni, perche se e il popolo a chiederle si vince sempre e non ce ne per nessuno.

vanni sassinelli 02.10.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo che è possibile, e lo sarà sempre di più, specialmente se gli italiani continueranno a votare chi ci ha portato in questa situazione, e comunque la colpa non è solo loro, ma anche degli italiani...

gerardo g. Commentatore certificato 02.10.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe che i sindaci avessero più coraggio, magari cominciando a fregarsene dei vari patti di stabilità, invece strangolano i loro cittadini con gabelle da medioevo. Poi magari ci dovrebbero spiegare anche come mai le tasse aumentano e loro hanno le casse vuote....e dove vanno i nostri soldi? Nel mio Comune per avere un semplice stato di famiglia chiedono 22 euro! Nei paesi normali te lo stampi da casa in modalità telematica.

Marina Meruzzi, Seravezza Commentatore certificato 02.10.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Sig.Angelo di Roma anche io ormai sono ridotta alla fame ma non voglio emigrare, ogni volta che provo a parlare a sensibilizzare persone sui problemi veri che il nostro governo maschera nasconde sparando menzogne sostengono sempre che i grillini non sanno fare nulla non sono qualificati e altre cose come queste, e nel frattempo pensano soltanto ad acquistare il telefonino ultimo modello per far fotografie allo stadio, non si informano non sono interessati alle questioni che sostengono non li riguardi affato, invece si che riguardano anche loro, mah che dire, di sicuro si lamentano quando arriva la tares, oppure la tassazione separata, il modello F24 per pagare le imposte e altre cose. La mia risposta e' sempre la stessa e cioe' chi ha dato il voto a questo governo delle lunghe e profonde tasche non ha diritto di lamentarsi delle imposte o del caro vita. Il movimento 5 stelle puo' fare qualcosa e lo appoggero' sempre.

monica c. Commentatore certificato 02.10.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono entrato in un supermercato per la prima volta,
Ho visto una signora che è stata piú di dieci minuti per scegliere una scatola di biscotti,
Siccome la conoscevo, gli ho detto:
In dieci minuti avresti gia fatto 2kg di biscotti......

Franco Losini 02.10.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo, purtroppo l'italiano per cambiare deve arrivare alla fame e sta già succedendo ahimè. Quando arriveremo a 20milioni di poveri allora succederà qualcosa in questo maledetto paese.

angelo c., roma Commentatore certificato 02.10.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Digli di star tranquilli che Papa Francesco prega per loro!

Valeria N 02.10.13 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori