Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I bambini della Grecia

  • 50


bambini_grecia.jpg

"In Italia si parla di Grecia in merito al ritrovamento della bimba bionda con gli occhi azzurri, mentre non un tratto di inchiostro viene consumato per scrivere della casa per bambini di Kalithea (ora privata di sussidi statali), dove centinaia di genitori lasciano i loro figli perché non hanno la possibilità di dargli da mangiare. Lo storico e scrittore Nikos Kleitsikas riporta la testimonianza di una bambina di 9 anni che scrive a sua mamma: "Vieni a prendermi. Se starò vicino a te, non ti chiederò mai più da mangiare". In Grecia, come in Italia, si è stabilito che i pagamenti di stipendi e pensioni avvengono esclusivamente tramite conto corrente bancario. Se devi tasse allo Stato, il Ministero delle Finanze impone alla banca di sequestrare i soldi dallo stipendio appena versato dal datore di lavoro. Come se non bastasse, si colpiscono anche le case: l'autorità di Mitilene ha deciso il sequestro della casa a un lavoratore precario che deve al fisco 2.200 euro. Chi non riesce a pagare le tasse quindi, potrebbe vedersi portare via la propria abitazione dalle banche e dallo stato. Se non è una dittatura finanziaria questa, come vogliamo chiamarla?" segnalazione di Eleonora

24 Ott 2013, 13:03 | Scrivi | Commenti (50) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 50


Tags: bambini, finanza, Grecia, Kalithea, Troika

Commenti

 

Bisogna metterli in condizioni che anche loro conoscano il terrore Trattare la cosa come noi fossimo invasi da alieni succhia sangue e rispedirli nelle loro fogne ciao

emanuele mura, cairomontenotte Commentatore certificato 14.01.14 18:35| 
 |
Rispondi al commento

su idealista di oggi 13/01/2014 che mi ha molto impressionato. riguarda naturalmente l'Euro. Dal grafico si deduce che i Paesi economicamente forti
sull'Euro ci hanno "guadagnato dal 1999 al 2014.
Ora l'Italia è all'ultimo posto dopo la Grecia e per di più con un forte segno NEGATIVO ciò vuol dire che il nostro potere d'acquisto con l'evento dell'euro ci ha fortemente penalizzato e indifeso verso una crisi economica spaventosa senza sapere a che cosa andremo incontro mentre i nostri politici se ne stanno ben zitti a esporsi verso Germania e tutti gli altri Paesi con delle proposte sensate. Siamo vicino ad un baratro dove ci spolpano di tutto Telecom, Poste fra poco non avremo più nulla e faremo la fine dei poveri bimbi greci. Faremo la fila per un tozzo di pane negli altri Paesi membri. Per questo nessuno ci considera siamo in fallimento.

Renzo Grillo 13.01.14 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Certo che è una dittatura finanziaria (una dittatura Borghese diremmo noi comunisti).
Infatti alla dittatura borghese va sostituita la dittatura proletaria, in cui, anziché togliere il pane dalle mani dei bambini affamati, si toglie un bel po' di patrimonio, nonché tutti i mezzi di produzioni, dalle mani dei vampiri capitalisti.
Mi sembra una cosa buona e giusta.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 13.01.14 20:03| 
 |
Rispondi al commento

In tutto ciò complimenti alla Germania che nonostante tutto continua ad attuare la sua politica dittatoriale!
Ricordiamoci che la Grecia è una colonia della Germania e con rispetto parlando a livello artistico e culturale la Germania è un pelo della Grecia!
Non ci dimentichiamo che in Grecia nacque la democrazia..le guerre esplodono sempre per problemi economici e sempre a causa a Germania!
Perciò iniziamo a far capire a questi barbari di stare in casa loro perché come stanno andando le cose c'è rischio di un conflitto!

Michele Tangreda 27.10.13 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Si parla che uscendo dall'euro si va a morte, se rimaniamo stiamo andando a morte lo stesso, mi dite dove sta la differenza? non ci sono morti diverse, almeno quella è unica. Mi rivolgo al popolo BUE e solo DIO sa quanto è numeroso, SE NON CI COMPATTIAMO CON IL VOTO saremo morti, abbiamo anche l'esempio Grecia, che vogliamo di più, che speranze nutriamo? SONO FALSE come i soggetti che ci illudono, Sono i responsabili e dobbiamo mandarli via con le buone o le cattive.
SVEGLIA POPOLO BUE per carità di DIO, nel nome dell'ignoranza stiamo condannando noi stessi e i nostri figli e nipoti prossimi, non c'è nessun confessore che ci può assolvere.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 26.10.13 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Brutti tempi! Ci vogliono costringere alla reazione , messi con le spalle al muro , tormentati dalle tasse inique , senza lavoro quanto potremo resistere !? Se poi pensiamo che tutto questo accade per far ingrassare ancor di più i grassissimi grandi finanzieri che non sanno più dove mettere i soldi , per pagare i superstipendi e superpensioni , per far avere le banche al PD , per mantenere alla grande presidenti e consiglieri di enti inutili , per pagare i vari Fazio servi di partito , per finanziare gli appalti truccati , allora ci giunge alto l'imperativo : "Dobbiamo fare qualcosa" !

vincenzo di giorgio 25.10.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Porci bastardi varrà anche per voi il momento di morire tra atroci sofferenze.

Tioli Stefano 25.10.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento

vedo che anche qui a Roma è così, tanti dei nostri "nonnini" che rovistano nei bidoni. Ma prima o poi la pagherete.

Marco C., roma Commentatore certificato 25.10.13 08:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

intanto paghiamo lo stipendio a 13.000 docenti di latino nei licei, non per cultura, per dividere la popolazione in classi e distinguerli dalla cultura tecnico scientifica che è l'unica che sa produrre valore aggiunto, la cultura falso umanista sta preparando i parassiti di domani, perchè solo Dante Alighieri, il primo a scrivere in italiano, lo aveva capito? Dopo 800 anni leghiamo ancora il latino al potere, il potere: la possibilità di far del male senza essere puniti

Marco Saggio 25.10.13 07:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La piú grande TROJKA della storia vuole ridurre in stato di schiavitù l'intera regione europea. Per farlo non esista a prostituirsi ai governi locali offrendo loro sia i piaceri delle poltrone del parlamento europeo che i vizi dell'immunitá parlamentate. Il vero bunga bunga si gioca tra le poltrone dorate di Bruxelles... il piú grande bordello istituzionale in grado di offrire grandi piaceri in totale discrezione a tutti i peggiori figli di trojka d'Europa.

giovanni savaresi 25.10.13 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Unica soluzione m5s .. cittadini al governo

Iacopo gori 24.10.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Stanno spianando la strada agli estremismi di destra,così cime accadde prima della ascesa al potere di Hitler...sono ciechi e non hanno studiato la storia che su ripeterà inevitabilmente di questo passo ...sarà troppo tardi poi per rimediare!
tira tira e la corda si spezza...spero di sbagliarmi,ma ho paura di no..

Raffaele Botti 24.10.13 20:24| 
 |
Rispondi al commento

basta andare su youtube e cercare il film

Documentario (THRIVE) : PROSPERA ! Che Cosa Ci Vorrà Mai ?


a grandi linee e un po romanzato ma c'è tutto.

bruno bassi ex iscritto dissidente 24.10.13 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo stare uniti e lottare giorno dopo giorno . Dobbiamo spezzare questo sistema !

Francesco DISSEGNA, Mussolente Commentatore certificato 24.10.13 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Resto stupito!
I robin Hood alla rovescia che rubano ai poveri per donare ai ricchi!
Sti KAZ.Zi di 5 Stelle che fanno?
dicono ai ladri.
"Ringraziate che ci siamo noi, altrimenti arriva Alba Dorata"
Alba Dorata deve venire. toglietevi dai marr.roni oppure buttateli fuori.
Nove milioni di impotenti che sono contenti di una mer.da di Presidenza alla Commissione RAI?
COG.LIONE io che vi ho votato.
O cambiate registro o andate AFAN. CU.Lo insieme agli altri, tipo PD.LEGA, SEL, PDL SCIOLTA Civica, Fuori lista e altre porcate che nessuno sa sono in Parlamento.
In Parlamento ci devono andare altri, non questi arrampicatori che sono entrati con venticinque voti di parenti, amici e colleghi.

Ivan I., Genova Commentatore certificato 24.10.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Una volta si diceva che bastava guardare cosa succede in America per intuire cosa sarebbe accaduto dopo poco anche in Italia.
Purtroppo il riferimento non è più l'America, è la Grecia, la bellissima Grecia.
Non sono riusciti a buttar nel cesso la classe politica che li sta soffocando e questo è quello che accade ora loro...

Riusciremo a buttare nel cesso e tirare lo scarico di tutta la nostra classe politica?

C'è una sola speranza, serve che ancora tanta gente decida di accettare che la politica attuale sta distruggendo le vite di tutti noi, per invertire questa tendenza si deve solo prendere coscienza di questo e lottare insieme al M5S.

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 24.10.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Magari fosse una dittatura finanziaria.... se lo fosse ci sarebbe lo stesso accanimento contro i grandi ladri ed evasori, invece siamo in una volgarissima dittatura di corrotti e criminali che affamano gli onesti.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 24.10.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Alla fame devono stare i crucchi e i figli di troika.Grecia e Italia hanno illuminato il mondo mentre il resto d'Europa giocava a fare i barbari

Fabrizio 24.10.13 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Crimine contro l'umanità mi sembra più appropriato

Paolo C., Roma Commentatore certificato 24.10.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento

avete mai visto una dittatura che si autoproclama tale ? mai.
tutte le dittature si autoproclamano democrazie.
per riconoscerle :
la dittatura dice di se : " sono una democrazia! "
la democrazia dice di se : " sono una democrazia ".

se a questo aggiungete che chi nel 40 veniva definito " terrorista " dieci anni piu tardi veniva acclamato come partigiano se non eroe , vi rendete conto da soli che valore hanno le dichiarazioni istituzionali che sentiamo in questi giorni.

massimo x 24.10.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I conti della Grecia sono stati truccati da una famosa banca speculativa d'affari americana, al fine di far entrare il Paese nell'euro. Una volta entrata questa banca ha preteso un lauto pagamento alle spalle dei cittadini.
Detto questo una moneta deve rispecchiare la reale economia, la piccola economia greca ha una moneta più forte del dollaro USA!! Una follia!! Stessa follia con l'aggancio monetario del peso argentino sul dollaro USA, finita nel 2001 con il default del Paese Sud Americano. Le unioni monetarie o agganci sono un FALLIMENTO e a pagare sono sempre i CITTADINI!!
http://liradidio.blogspot.it/2013/09/storie-di-ordinarie-unioni-ed-agganci.html


Non è più una dittatura ma una TIRANNIA FINANZIARIA

Fabio 24.10.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

In Germania e'anche così ma c'è una soglia che nessuno più oltrepassare neanche lo stato, per un singolo sono 1557 euro, solo quelli sopra a sta cifra ti vengono tolti.

Franco Ranocchi 24.10.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

DIttatura tedesco-americana?
Perché meravigliarci, dopo la seconda guerra mondiale (che, ricordiamolo, è stata vinta molto di più dalla Russia che non dagli ammericani) hanno ingaggiato i migliori propagandisti del terzo Reich per colonizzare il mondo. Gente che sapeva il suo mestiere. Si capiscono, in fondo, sono la stessa razza

nik 24.10.13 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Arriverà un giorno ormai non lontano in cui gli italiani tireranno fuori il loro orgoglio e anche i forconi.!! Aspettare ancora significa fare la fine dei poveri fratelli greci!! Tanto loro salteranno via dalla nave prima che affondi dopo essersi riempiti le tasche per benino

Barbara 24.10.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Siamo un branco di coglioni ! Sento ancora gente che gli ascolta ! Di una cosa sono sicuro non farò mai una cosa del genere a mio figlio ! Se non avrò da mangiare per lui preparatevi perché lo vado a prendere a casa vostra cari maiali che siete al governo !

Yuri b 24.10.13 15:07| 
 |
Rispondi al commento

...ci sono selle cose che nn quadrano, 1 equitalia preleva al massimo il quinto dello stipendio, ma direttamente dalla busta paga, è il datore di lavoro che effettua il bonifico, 2 le pensioni, nn le puo toccare, 3 la casa nn te la levano per 2200, se è vero la persona doveva al fisco ed ad equitalia più di 25000 euro...
queste cose le so perchè ci sono passato, possibile che nn vi informate prima di scrivere queste fesserie? spero sia solo un errore dovuto alla fretta, altrimenti devo dubitare dell'attendibilità delle notizie che date....

Vit Ferrar (uolverin) Commentatore certificato 24.10.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vaffangulo.
ieri la Taverna ha detto citando Jefferson " i governi devono avere paura dei popoli ".
un popolo che si lascia fare ste cose se le merita tutte.
fangulo tutto il resto.
io so che chi vota pd affama mio figlio ed ho cominciato a non guardarlo piu in faccia.

massimo x 24.10.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sempre più vicini al Medioevo con lo sceriffo di Nottingham che ruba i soldi...oppsss scusate...preleva i soldi delle tasse al povero mendicante cieco.(Robin Hood - W.D.)
Io tifo per il default...tanto oramai siamo in molti a non avere niente da perdere...
se una cosa nasce tonda non puoi farla diventare quadrata! Devi distruggerla e rifarla.

Cristian Lobini 24.10.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

E' importantissimo guardare alla Grecia perché è ciò che capiterà a noi se non li fermiamo. Guardate la Troika cosa vuole fare alla Grecia
http://www.wallstreetitalia.com/article.aspx?idpage=1636248

Troika vuole privare Grecia di settori difesa e auto
Commissione Ue, Bce e Fmi mostrano i muscoli. Se Atene vuole ricevere aiuti deve vendere controllate statali. Finirà per importare auto e vetture da Berlino? NEW YORK (WSI) - È da ormai quattro anni che va avanti la sinfonia della Troika scontenta dei progressi e della lassività della Grecia in materia di conti pubblici. Ma alla fine Bruxelles, Francoforte e Washington contoinuano a fornire i finanziamenti che il Paese travagliato e indebitato chiede.

Nell'ultima parte di questa infinita saga, la Troika ha iniziato a mostrare i muscoli e messo bene in chiaro che se Atene vuole ricevere la prossima tornata di aiuti finanziari, dovrà rinunciare alle controllate statali Hellenic Defense Systems (EAS) e Hellenic Vehicle Industry (ELVO).

A riportarlo è il quotidiano ellenico Kathimerini. In breve quello che Bce, Fmi e Commissione Ue stanno dicendo è: chiudete i settori nazionali di difesa e auto e poi possiamo discutere del piano di salvataggio.

E se poi dovrete importare armi e vetture dalla Germania e dagli altri Paesi esportatori dell'area euro, i cui soldi vi hanno tenuto in piedi in questi ultimi anni difficili, e se dovete chiedere prestiti a Deutsche Bank per pagarli (sembrano dire le autorità europee al Governo Samaras), "prego fatevi avanti".

eleonora . Commentatore certificato 24.10.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

A breve ci saranno le elezioni Europee.
Beppe, ti scongiuro, scegli bene i candidati perchè oltre noi si aiuti anche la popolazione Greca.
Non c'è più tempo, si rischia di arrivare al punto di non ritorno.
Quando avremo perso la capacità intellettuale e produttiva, si potranno anche portare le tasse a 0 ma non ci sarà comunque più nulla da fare.

Roberto Gilli, Pino Torinese Commentatore certificato 24.10.13 14:25| 
 |
Rispondi al commento

per cortesia smettetela di inserire nel Blog queste segnalazioni senza dare nessuna opportunita' ancorche' minima a chi li legge di poter dare un contributo a supporto.
Altrimenti non ha nessun senso.

Grazie

Pierpaolo Andrenelli 24.10.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

facciamo qualcosa perché io ai miei figli tengo più di ogni altra cosa !
.. non sopporto neppure l'idea che uno stato ladro e barbaro mi costringa a non dargli da mangiare o a negargli un futuro !

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.10.13 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Fra non molto le varie associazioni che ci chiedono soldi per aiutare i poveri dell'Africa dovranno aggiungere la Grecia con , a seguire , Italia ,SPAGNA E PORTOGALLO . Ma saremo in Europa ! Cosa aspettiamo ad uscirne ? Cosa deve accadere affinchè ci convinciamo che stiamo facendo la fine dei polli ? Creiamo un consorzio con i Paesi mediterranei europei con leggi economiche confacenti le nostre grandi potenzialità . Mettiamo dazi alla Cina , altrimenti la gente continuerà a comprare i suoi mediocri prodotti che hanno un prezzo basso , troppo basso , a cui non si può fare concorrenza .

vincenzo di giorgio 24.10.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento

italiani preparatevi ora tocca a voi ......

the1fabio 24.10.13 13:47| 
 |
Rispondi al commento

I letta i berlusconi i passera vogliono che l'italia diventi come la grecia, ridiscuteremo tutti i patti europei e il ritorno di una moneta nazionale se e' il caso spazzeremo via la commissione europea tutte le finanziarie e le multinazionali che ci sono dietro abbiamo in tanti in tutta europa l'elmetto pronto ora serve coordinazione manifestiamo subito a roma!

Frank pit 24.10.13 13:40| 
 |
Rispondi al commento

I greci sono stati fiaccati dalla dittatura di banche e Stato. Si stavano incazzando nel modo giusto , scendevano in piazza per protestare , lo hanno fatto per molto tempo, poi più niente , distrutti dentro , svuotati di ogni energia e così lo Stato e le banche ora possono fare quello che vogliono, nessuno reagirà più.

Giuseppe Maldera 24.10.13 13:38| 
 |
Rispondi al commento

prima che sia troppo tardi....vogliamo fare qualcosa?

gianluca carnevali (elianto72), roma Commentatore certificato 24.10.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
CONTINUANDO A DISNFORMARE,LA NOSTAR CARA INFORMAZIONE TELEVISIVA,NON ANDRA' DA NESSUNA PARTE
ALVISE

alvise fossa 24.10.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

la chiamerei Italia se non si cambiano le cose al piu' presto nel nostro paese andra' anche peggio.

monica c. Commentatore certificato 24.10.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori