Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il M5S alle elezioni europee

  • 1213


beppe_crociato_.jpg

Un fantasma si aggira per l'Europa. E' il voto delle prossime elezioni europee che potrebbe mettere fine all'Europa delle banche e dei burocrati. I governi europei sono terrorizzati dal possibile successo di partiti e movimenti che vogliono cambiare l'attuale modello di Europa, fondato sulla finanza, e che desiderano un'Europa solidale dove uno Stato in difficoltà, come è successo per la Grecia, non sia lasciato morire per salvare i bilanci delle banche tedesche e francesi. Un'Unione rivolta allo sviluppo e non alla crescita. L'Europa non è una banca, ma a tutti gli effetti siamo governati dalla BCE. Chi ha votato per la BCE? Il suo simbolo non è apparso in nessuna elezione europea, ma comanda più degli Stati. Molti governi europei, in particolare quelli dei Pigs e della Francia, che si appresta a entrare nel club, vivono grazie al connubio (asservimento?) con la BCE. Si tengono in vita a vicenda. La campagna elettorale del prossimo maggio è già iniziata e sarà campale. Capitan Findus Letta, il soldatino di Bruxelles, ha dichiarato al New York Times "Rischiamo di avere il maggior Parlamento europeo "anti europeo" di sempre. Il grande rischio è che il 25% del Parlamento europeo sia composto da movimenti anti euro o anti Europa". Ma se i popoli europei volessero cambiare l'attuale politica della UE e della BCE sarebbe un normale processo democratico sancito da libere elezioni. Chi sono questi burocrati e banchieri e i loro burattini prestati alla politica per decidere al posto dei cittadini? Voler ridiscutere l'Euro e le direttive della BCE, tra cui la mannaia del Fiscal Compact può, secondo Letta, essere dovuto al razzismo... "Alcuni movimenti sono razzisti". Il razzismo anti euro? Il Nipote va alla guerra per conto terzi "La crescita del populismo è oggi il primo problema sociale e politico (e noi che pensavamo che il primo problema fosse economico). Combattere il populismo è una missione oggi in Italia e negli altri Paesi". In missione per conto di Draghi. La parola populismo è diventato un insulto per il Potere da quando l'opinione pubblica ha iniziato a mettere in discussione i suoi privilegi e questa Europa, ma populismo significa "Atteggiamento o movimento politico, sociale o culturale che tende genericamente all'elevamento delle classi più povere". Populismo vuol dire che se i popoli europei ne hanno pieni i cosiddetti e vogliono costruire un'Europa migliore, gente come Letta deve fare le valige subito dopo le elezioni europee. Il "populista" MoVimento 5 Stelle parteciperà alle elezioni europee per vincerle. Sarà una crociata. In alto i cuori.

Potrebbero interessarti questi post:

La guerra dell'Euro
Aspettando Godot
L'Italia a testa in giù

16 Ott 2013, 13:23 | Scrivi | Commenti (1213) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1213


Tags: BCE, crociata, Draghi, elezioni europee, Letta, M5S, New York Times, populismo

Commenti

 

salve sono una ragazza pugliese di quasi 26 anni (li compio ad aprile), mi chiamo Maria Olga Tartaglia e sono laureata in scienze della comunicazione.Attualmente frequento la specialistica in cinema televisione e produzione multimediale presso l'università di Bologna..Passo le mie giornate a studiare in modo passivo cercando di trovare un senso alla mia vita. Sono consapevole del fatto che molto probabilmente con la mia laurea finirò a lavare le scale di qualche centro commerciale ,se sarò fortunata..Oltre a questo guardo impotente il mio paese andare lentamente a puttane, i ragazzi disoccupati e le persone anziane chiedere l'elemosina sotto i portici di Bologna ,la mia università pubblica che quest'anno mi ha levato quasi 2000 euro e che non mi offre servizi efficienti,lo stato che continua a derubarci e a sbattersene di tutti noi ecc ecc.. mi sono stancata di rimanere a guardare senza poter fare niente ,in attesa che arrivi la mia ora..sono stanca ,SEMPLICEMENTE STANCA ..voglio fare qualcosa per questo paese. Quindi caro Grillo ti chiedo di prendermi in considerazione per le elezioni europee. Grazie in anticipo per la tua attenzione .Cordiali Saluti Maria Olga Tartaglia

maria olga tartaglia, pulsano Commentatore certificato 25.03.14 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Illustrissimi Grillo e Casaleggio Vi chiedo se si può prestare la propria disponibilità per le prossime elezioni al Parlamento Europeo!? Rappresentare gli elettori del movimento5stelle sarebbe un sogno diventato realtà! Sicuro di una Vostra risposta al mio quesito Vi porgo distinti saluti Domenico(Luca) Cacciato. LUCA☆☆★☆☆CACCIATO

Domenico Cacciato, Canicattì Commentatore certificato 20.03.14 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono da 7 anni un tabaccaio che lavora sette giorni su sette per arrivare a pagare le tasse e le spese e non ci riesce . Non vado in ferie da anni perché non posso permettermelo e le banche mi hanno chiuso tutti i rubinetti. In precedenza avevo una rivendita di automobili che ho dovuto chiudere per la crisi. Tre figli di cui uno negli USA per lavoro. Vorrei potermi candidare alle Europee per poter dire la mia. Grazie dell'opportunità se mi sarà concessa

roberto carretta 14.03.14 10:16| 
 |
Rispondi al commento

nel ringraziare il sacrificio che fate nel servire seriamente la causa del bene vi scrivo per dirvi che votero' per voi alle prossime elezioni pultroppo sono molto impegnato con il mio lavoro che ho creato io altrimenti sarei gia venuto li a combattere la giusta battaglia sensa soldi pubblici e fino alla caduta del tiranno(dio danaro)

peppe lo zoppo 11.03.14 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Illustrissimi Grillo e Casaleggio Vi chiedo se si può prestare la propria disponibilità per le prossime consultazione europee!? Rappresentare gli elettori del movimento5stelle sarebbe un sogno diventato realtà! Sicuro di una Vostra risposta al mio quesito Vi porgo distinti saluti Domenico(Luca) Cacciato. LUCA☆☆★☆☆CACCIATO

Domenico Cacciato, Canicattì Commentatore certificato 09.03.14 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Invito il Movimento ad appoggiare la "Listatsipras" promossa da Barbara Spinelli,Andrea Camilleri,Guido Viale et Altri.Informatevi sui programmi e sui metodi : vedrete che sono coerenti con le idee del Movimento,

Antonio Bartolotti 04.03.14 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente penso che il M5S dovrebbe fare attenzione alle proposte si Tsipras. Fuori dall'euro è una cavolata, bisogna assolutamente rinegoziare il Fiscal Comnpact e stare attenti alle parole di chi lo propone.

Laura B., milano Commentatore certificato 08.02.14 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Anche se l'italia viene sminuita come importanza in europa è il quarto stato europeo per importanza e popolazione allineato come numeri con francia e inghilterra. Da ciò si deduce che il nostro potere in europa è più grande di quello che vogliono farci credere: solo un voto serio al movimento 5 stelle può darci il timone dell'italia, dato che tutte le decisioni vitali vengono prese nel consiglio europeo. Spero che non ci siano i soliti voti all'italiana che finiscono a caso nei partiti perchè tanto cosa vuoi che sia la possibilità di avere la presidenza della commissione europea.


Art. 11 della Costituzione:

L'Italia ... consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

Grazie a questo articolo, a questa apertura del nostro sistema verso l'esterno, sono stati firmati i vari Trattati internazionali che hanno consentito nel corso degli anni il progressivo spostamento della nostra sovranità verso le istituzioni europee.

E grazie ai grandi "statisti" che ci hanno finora governato, abbiamo finora mandato in europa figure grigie, vecchie glorie, tromboni e trombati dalla politica nazionale, parenti di potenti, e chissà chi, con la vecchia logica delle poltrone da spartire, dei culi da mettere comodi, senza nessuna considerazione del ruolo strategico che andavano a ricoprire.

E poi ci lamentiamo. Figuratevi quale "resistenza democratica" possano aver mai prodotto nei confronti delle enormi pressioni che le lobbies finanziarie e le multinazionali posso generare. Non se ne saranno, nella migliore delle ipotesi, neanche accorti.

Ebbene, fino a quando non avremo modo di prendere il governo del nostro Paese, e quindi le leve che contano, pro quota, anche in Europa ( Commissione Europea, Consiglio Europeo, ... ), l'unico modo di iniziare a prenderci la sovranità che ci spetta ė entrare in forze, qualificate, nel Parlamento Europeo.

Avremo così la possibilità di controllare quel buco sul tetto che la nostra Costituzione ha messo sul nostro ordinamento giuridico, quello dal quale sempre più spesso ci piovono addosso norme, scritte non si sa da chi, alle quali siamo poi costretti ad attenerci.

Abbiamo diritto ad essere rappresentati in Europa, e sono certo che troveremo in quel Parlamento tanti cittadini europei in sintonia con le nostre battaglie di civiltà, di democrazia e di diritto dei popoli.

Voliamo alto, avanti con la scelta dei migliori candidati

Manuel S., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.01.14 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono anche io un iscritto, ho letto le regole del bando europeo per partecipare alle elezioni, vorrei qualche informazione sulla possibilità di candidarsi.
Potreste aiutarmi, Grazie

Marco Gallipoli, Roma Commentatore certificato 04.01.14 00:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo tutti con voi!! Avanti così concittadini a 5 stelle!

Valerio D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.12.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per i candidati posso suggerire di inserire nelle liste solo chi ha già uno stipendio o una pensione fissa e rinuncia del tutto allo stipendio e gli verranno solo pagate le spese, di viaggi/trasferta.
I soldi verranno messi in un fondo per "disoccupati" "reddito di cittadinanza" o altro di utile al paese
Saluti

Vittorio F., Torino Commentatore certificato 14.12.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

SPERO SOLO CHE LA SCELTA DEI CANDIDATI ALLE ELEZIONI EUROPEE SIA ATTENTA E SCRUPOLOSA IN MODO CHE NON SI VERIFICHINO OPPORTUNISMI E SUCCESSIVA PARENTOPOLI. IN TAL MODO IL MOVIMENTO PERDERA' DI CREDIBILITA' E IL POTERE RESTERA' SEMPRE NELLE MANI DEI SOLITI DISONESTI CHE HANNO AFFAMATO TANTA POVERA GENTE. OCCHI APERTI CARO GRILLO!!!!!!

Mario Falcon Commentatore certificato 11.11.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel corso della incombente campagna elettorale per le Europee,i principali soggetti di discussione saranno: BCE, Euro,politiche di austerity, crisi del debito, patto di stabilità, Germania, etc.
Paul Krugman, premio Nobel per l'economia nel 2008 e opinionista del The New York Times, ha scritto diversi articoli che offrono un formidabile supporto alle posizioni, rivendicazioni, idee del M5S. Da sbattere in faccia ai tanti pseudo-esperti e pseudo-giornalisti, pronti sempre a denigrare, sminuire, destabilizzare, fuorviare quello che dice Beppe Grillo e i parlamentari del M5S. Ritengo quindi molto utile presentare alcuni degli articoli di Krugman da me selezionati e tradotti.
Parliamo della Germania per cominciare e più precisamente del surplus della sua bilancia commerciale? Fonte: NYTimes.com 3/11/2013.
Parlando della bilancia commerciale della Germania si pensa che l'imponente surplus sia sempre stato la norma per la Germania.Vale a dire che l'alta qualità dei loro prodotti ha sempre alimentato il motore dell'export, in modo che quello che si vendeva all'estero era sempre maggiore di quello che i tedeschi compravano. Non é vero!! Basta guardare al saldo della bilancia commerciale come percentuale del PIL a partire del 1980. Si nota un primo periodo di surplus nel corso degli anni 80 (in gran parte la controparte del deficit dell'America di Reagan).Ma la Germania non ha avuto affatto un surplus durante tutti gli anni 90. La grande mossa! arriva con l'introduzione dell'euro. Assieme all'euro arriva anche una drastica flessione del costo relativo del lavoro tedesco (dato OCSE). Questo aveva senso durante i grandi tranferimenti di capitali innescati dall'euro. Il problema é che la Germania ha continuato a mantenere un costo del lavoro altamente competitivo e ad avere un immenso surplus, che dura ormai da più di un decennio. Questo in una economia mondiale in recessione fa della Germania una parte significativa del problema. In un altro articolo Krugman ci spiega perché.

Antonio Maddalena 10.11.13 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, carissimi tutti del M5S.
Questo post non è esattamente inerente al tema attuale ma ci sta bene!
Io (sono iscritto al movimento dal 10/12/2012) ed alcuni amici coetanei PENSIONATI ultrasettantenni (classe 1940/45), vi seguiamo con trepidazione nella vostra STRENUA lotta contro la vomitevole classe politica, siamo purtroppo consapevoli che la maggior parte dei nostri coetanei, che vedono la tv come fosse il Vangelo, non hanno altre fonti di informazione, e vedono il M5S in modo assolutamente distorto dai media , e ci chiedevamo cosa si potrebbe fare per questi (20%?) cittadini elettori per chiarirgli le idee circa la verità sulla situazione e quindi, perché no, dirottare le loro INTENZIONI DI VOTO? QUESTE PERSONE NON SANNO NULLA DEL PROGRAMMA E DELLE BATTAGLIE CHE STA FACENDO IL M5S!
Moltissimi dicono “Ma poi questi qua che hanno fatto?”
ALLORA, un modo fattibile, a nostro avviso, ci sarebbe; ad esempio si potrebbero utilizzare (perché no??), in tutto o in parte, le cospicue somme che ogni mese i parlamentari 5 stelle restituiscono allo Stato ( ..!!!) per fare un giornalino,GRATUITO, come ad esempio a Roma: METRO, CITY o LEGGO con la stampa di una sintesi dei fatti SETTIMANALI più significativi del M5S, da distribuire esclusivamente ad ultrasessantenni pensionati per molti dei quali, con 400€/mese,il costo di un quotidiano è insostenibile???
Questa parte di elettorato ha fatto la differenza alle ultime elezioni, perché il “curruttore” con un ignobile inganno elettorale,lo ha illuso sulla restituzione dell’IMU del 2012 ed azzeramento 2013 e per questo è stato votato!
Molti di loro poi sono andati ai centri sociali per chiedere i moduli per la restituzione....!!!
Allora; PERCHE' BUTTARE VIA SOLDI CHE INVECE GIOVEREBBERO ALLA CAUSA DEL MOVIMENTO?
Signori RIFLETTETE...., NON SAREBBE UNA CATTIVA IDEA!
QUANTO CI PIACEREBBE!!
Gianfranco ed amici(internauti)del M5S

Gianfranco Reggiani, Roma Commentatore certificato 10.11.13 15:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto le "regole" per candidarsi alle prossime elezioni europee e sono rimasta sinceramente sbalordita: sì, perchè non mi aspettavo che potessero candidarsi solo coloro che si sono candidati in precedenti consultazioni.
Non è forse una sorta di "listino bloccato", come propongono gli altri partiti?
Sì alle regole, ma questa sembra una "rete" per salvaguardare chi non è stato eletto nelle ultime amministrative e politiche. Pensateci!

Barbara Benatti 02.11.13 12:15| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

si sarà una crociata ...e come tutte le crociate in battaglia ci vanno in pochi cavalieri....i detentori del potere sono riusciti a deludere la gente a tal punto che non si fidano neppure più di noi...la vedo dura...ma in ogni caso in alto i cuori....tutti per uno e uno per tutti....chi la dura la vince...

gilberto gamberini, cassacco Commentatore certificato 28.10.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

PAESI DELL’EUROPA FALLITI.
I giornali tacciono, le strutture politiche pure, ma la Grecia è fallita, le obbligazioni in scadenza 20 marzo 2012 e le future non sono onorate, il ritardo non è di giorni o mesi, ma unitariamente il debitore allunga il pagamento fino al 2042 ( trent’anni, più di una generazione).
Se questo è il comportamento dei controllori economici Europei, che permettono tali procedure è pensabile che a tempi brevi falliranno pure Irlanda, Portogallo, Spagna e Italia.
Perché non dovrebbero comportarsi come la Grecia?
In Italia sono in embrione tali comportamenti, i politici hanno chiesto opere agli industriali loro sostenitori, ma per ora si guardano bene d’onorare le spese, per cui alcuni si suicidano non potendo pagare i loro dipendenti, mentre i politici mantengono costanti i tempi e costi dei rimborsi elettorali.

romano panagin 23.10.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo in tanti voti per il M5S, finalmente avremmo un occhio vigile anche a Strasburgo...

Fabio Alessandro Tagliacollo, Rovigo Commentatore certificato 23.10.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo la gente crede che il M5S è antieuropa e quindi molti fedelissimi non lo voteranno...

marco colarossi Commentatore certificato 22.10.13 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TUTTI A CASAAAA

marco colarossi Commentatore certificato 22.10.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

"In ambito letterario si intende per populismo la tendenza a idealizzare il mondo popolare come detentore di valori positivi". L'ACCEZIONE POPULISMO NON è COSI NEGATIVA E NON LO SONO NEANCHE I MOVIMENTI CHE PROMULGANO IL POPULISMO SOLO
I TIRANNI SI STRACCIANO LE VESTI INVEENDO CONTRO "IL POPULISMO" PAROLA CHE è PIU' UNA TROVATA GIORNALISTICA CHE ALTRO VEICOLANTE L'ODIO E IL DISPREZZO DEI POLITICI E DEI LORO FINANZIATORI (LE LOBBIES) VERSO IL POPOLO INERME E VITTIME DI QUESTA IMMONDIZIA. IL CITTADINO è DIVENUTO IL PRINCIPALE FINANZIATORE DI NON SI CAPISCE CHE COSA (LO CHIAMANO DEBITO MA DEBITO DE CHE? IO HO SEMPRE E SOLO PAGATO). GLI STATI SI COMPORTANO ESATTAMENTE COME LA MAFIA. QUELLO ITALIANO DOPO QUELLO GRECO ESTORCE IL PIZZO DAI CITTADINI CON LA DIFFERENZA CHE IL MAFIOSO VIVE DA LATITANTE NEI BUNKER, E IL POLITICO VIVE COME UN PRINCIPE IN REGGE D'ALTRI TEMPI CIRCONDATO DI SFARZI CON STIPENDI E COMPENSI CHE NON HANNO MEMORIA NELLA STORIA DELL'UMANITA'E EGUALI IN NESSUNA PARTE DEL PIANETA. QUESTI PARASSITI SOCIALI MERITANO DI ESSERE IMMEDIATAMENTE RECLUSI ED ESPOGLIATI DI OGNI BENE. IO SONO PRO TAV: I POLITICI APRIRANNO IL VARCO A PICCONATE LAVORANDO 8 ORE AL GIORNO SENZA COMPENSO E SENZA ASSISTENZA MEDICA VISTO CHE IL MONTE PRESENTA UNA CERTA QUAL MISURA DI RADIOTTIVITA' NATURALE....
è NATURALE CHE I MOVIMENTI POPULISTI VINCERANNO PERCHE' ALTRIMENTI PREVEDO COSE BRUTTE CHE NON CONVENGONO A NESSUNO MA QUANDO LA GENTE NON HA DI CHE CIBARSI IL RISCHIO DI CONFLITTI è VERAMENTE ALTO! QUINDI AI POLITICI DICO: VI CONVIENE AMARE DI PIU IL POPOLO INVECE DI DISPREZZARLO CONTINUAMENTE VIGLIACCHI!

VITTORIO G., PESARO Commentatore certificato 21.10.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Si avere ragione. Ma perché dovrei darvi il mio voto, che poi rifiutate di prendervi delle responsabilità? Vi ho dato il mio voto alle politiche. Che vantaggi ne ho avuto? Mi sono ritrovato un Berlusconi molto più forte di prima! grazie al cazzo! ma sndate a dar via il culo. Almeno promettetemi assunzione di responsabilità e capacità di mediare. So che non è piacevole mediare e accettare, obto collo, con chi ci ha rubato, ma se ve ne state da parte ruberanno molto di più e grazie a voi.
Sergio Massimi

Sergio Massimi, Milano Commentatore certificato 21.10.13 06:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non vedo l'ora di queste elezioni per sbatterli fuori questi personaggi

paoletto tegas 20.10.13 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mio di cuore vola e speriamo anche degli altri!

Tiziana de angelis 20.10.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento

MI PARE CHE IN EUROPA VI SIA IN ATTO UNA DEMOLIZIONE CONTROLLATA E BEN PIANIFICATA NON NE HO CAPITO LO SCOPO MA AL MOMENTO SONO GLI STATI DEL SUD A FARNE LE SPESE. LA MIA IMPRESSIONE E' CHE QUESTI DEMOLITORI POI TI PRESENTERANNO COME IL TUO SALVATORE PER TENERTI SCHIAVO IN ETERNO. IL CITTADINO PER QUESTI DEMOLITORI NON CONTA NULLA E' SOLO UN FASTIDIO SE RIESCE AD ARRIVARE NELLE SEDI DELLE ISTITUZIONI. LA CHIAMI DEMOCRAZIA QUESTA? L'EURO COMMISSIONE E LE PSEUDO ISTITUZIONI EUROPEE SONO POI COSI' DIVERSE DA ROMA? PER ME NO!

Marco R. Commentatore certificato 20.10.13 12:18| 
 |
Rispondi al commento


CARO GRILLO

TI HO DETTO DA MOLTO CHE IL TUO RUOLO ERA QUELLO DI FARE IL RE NON COMUNISTA O IL PAPA LAICO ,CHE NON SPETTA FARLO A NAPOLETANO.

TU NON HAI NESSUN VINCOLO A FARLO E PUOI DARE DIRETTIVE GIORNALIERE A TUTTO IL MONDO COME UN PAPA LAICO O UN RE NON COMUNISTA PERCHE' IL MOVIMENTO E' FONDATO DA TE .

E NON CI SONO 1 VALE 1 PER SPARARE CONTRO GRILLO DALLA PARROCCHIA O DALLA SEZIONE DEL PCI FINGENDO CARENZE DI DEMOCRAZIA , QUANDO SI TRATTA DI DISTRUZIONE AD OPERA DEL DUO CHIESASTICO PRETI PEDOFILI E COMUNISTI .

PERCHE' IL COMUNISMO E' FORZA CRIMINALE DELLA CHIESA ,COSTRUITA NEL 1917 PER ARGINARE LA SCONFITTA DELL'AUSTRIA NELLA I GUERRA MONDIALE , SOSTITUENDO I SOCIALISTI LEALISTI VERSO LO STATO
CON IL COMUNISMO DELLE STRAGI A MILIONI, DI CUI SOLO L'ETA' DELLA PIETRA CONSERVA IL RICORDO ( NEI LIBRI DI ANTROPOLOGIA CULTURALE FUORI UNIVERSITA' DROGATE DETTE FUMERIE DI OPPIO ) E CAUSANDO IL FASCISMO E IL NAZISMO .

QUESTI SONO INFATTI CAUSATI DAL COLPO DI STATO CIMUNISTA IN ITALIA E GERMANIA CHE AVEVA PORTATO IN GERMANIA 16 MILIONI DI DISOCCUPATI E META' DELLA POPOLAZIONE ALLA FAME .
PERTANTO I FASCISMI NON SI GIUSTIFICANO , MA QUESTA E' LA GENESI .

OGGI STIAMO NELLA STESSA SITUAZIONE DEL 1917 E DEL '33 TEDESCO POST CRISI DEL '29.

LA CHIESA DEI PEDOFILI FA UN LAVORO PERICOLOSO VOLENDO SOTTOMETTERE IL MONDO E SI PREMUNISCE CON PREPARARE I SANTI E I MARTIRI .
I SANTI SONO QUELLI DI PIU' SPREGIUDICATEZZA ? COME PAPA BUONI CHE HANNO PORTATO IL COMUNISMO IN TUTTO L'OCCIDENTE ?(1960 ) E MARTIRI SONO I PEDOFILI UCCISI ?
ANCHE ORA VEDIAMO CHE LAPO DICHIARA VIOLENZA DA ( PRETI ? ) PEDOFILI IN COLLEGIO , E NEPPURE IL GIORNALE DI BERLUSCONI HA IL CORAGGIO DI DIRE ( PRETI ? ) PEDOFILI. COSI'- BERLUSCONI- LO FOTTONO PERFETTAMENTE .

QUINDI GRILLO , LA PARTITA E' QUESTA , LA GUERRA DEI PRETI PEDOFILI CONTRO L'UMANITA', FACILISSIMA DA VINCERE .
BASTA DICHIARARE LA GUERRA . M5S SU TUTTO IL MONDO , ED ESCLUDI I POST CONTRO GRIL

PROF MARCELLO PILI 20.10.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA COME CAZZO SI FA A DIVENIRE SCHIAVI DI UNA EURO COMMISSIONE. I NOSTRI NONNI HANNO COMBATTUTO PER LA DEMOCRAZIA PER POI DIVENIRE SCHIAVI DI PERSONE NON ELETTE? MA COME CAZZO SI FA A RIDURSI IN QUESTA MANIERA. VIA LA VECCHIA POLITICA DALL'ITALIA E VIA DA QUESTO GENERE MARCIO DI EUROPA. SARA' FALLITA L'ITALIA MA ANCHE QUESTA EUROPA E' FALLITA. A ROMA E ALLE ISTITUZIONI EUROPEE POTETE SOLO CHIUDERE SIETE SOLO DEI FALLITI.

Marco R. Commentatore certificato 20.10.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Non si tratta di volere o desiderare o avere il piacere. Dove siamo ora possiamo solamente dire "DOBBIAMO". Per il nostri figli, per le generazioni future. Dobbiamo restituirli ciò che a loro è stato rubato. Dobbiamo dargli un mondo di possibilità, fatto di diritti, di doveri, di prospettive, di futuro. Dobbiamo tornare in un mondo di uomini, di sentimenti, di sogni, di progetti. Non in un mondo di alta finanza che annienta il potere dei singoli e raccoglie la ricchezza nelle mani di pochissimi. E questo si può fare solo se saremmo noi ad arrivare alle stanze del potere. Perché le cose cambino dobbiamo batterci "saggi come il serpente e innocui come colombe". Perché bisogna fermare chi decide per noi senza di noi!

Theodora Lasaridu 20.10.13 10:37| 
 |
Rispondi al commento

se l'italia ha un ruolo sulla stabilità dell'euro e quindi dell'economia mondiale, ha sempre una posizione di potere. adesso questo potere ce lo spartiamo in tre, percentuale più o meno. non si capisce perché devono decidere le sorti economiche della nazione gli stessi che l'hanno svenduta e poi le hanno tagliato le gambe riducendola alla serva dell'europa. queste consapevolezze vanno sbandierate e non tenute circoscritte nella rete che irretisce il movimento stesso. è ovvio che gli ultra settantenni non guardano che raimediaset quindi c'è ben poco da sperare e non scenderanno in piazza nemmeno. perché non si cerca di mostrare un programma semplice di ri-contrattazione della posizione economica italiana sulla scena mondiale divulgando questo programma con opera di informazione pubblica diretta tipo sit-in e volantinaggi? la posizione del m5s è poco nota e molto oscurata. qualcosa bisognerà pur farla,no? aspettare a questo punto è come un parto a metà: adesso o il "bambino" nasce ... o muore!

stefano leo 20.10.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo, vincere alle Europee, non servirà a cambiare le regole. Per il momento il parlamento europeo non ha questo potere. Conta di più la Commissione, ma questa la fanno i governi e noi non vogliamo governare, a noi basta gridare, almeno ci sfoghiamo.

Luigi Mancuso 20.10.13 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi pare che gran parte degli interventi si polarizzino tra quelli che chiedono un uscita dall'Euro e magari dall'Europa e quelli che sostengono che è praticamente impossibile.
Proverei ad affrontare il problema con una analisi ed una proposta:
Se andiamo su Internet e consultiamo le tabelle reperibili sul PIL dei vari paesi del mondo troviamo alcuni dati alquanto interessanti:
Se mettiamo insieme il PIL di Portogallo, Spagna, Italia, Grecia e Cipro pareggiamo il Pil della Germania.
Se ci aggiungiamo quello della Francia raggiungiamo addirittura il Giappone al terzo posto nel mondo.
Naturalmente qualcuno potrà osservare che è piuttosto ovvio che mettendo insieme più paesi "si sale in classifica".
Ovvio,
ma dovrebbe essere altrettanto ovvio che mettere insieme i paesi dell'Europa Mediterranea non e' come mettere insieme Birmania, Bolivia e
Burundi ovvero paesi vicini solo in ordine alfabetico.
Gli storici legami e le affinità culturali e linguistiche che uniscono i paesi dell'Europa Mediterranea permetterebbero di costruire un Europa mediterranea più piccola ma più compatta ed omogenea, ed i sacrifici fatti per costruirla "rimarrebbero in famiglia".
Inoltre TUTTI potrebbero fruire di una politica monetaria (ovvero rapporti di cambio
con yuan e dollaro) confacente ai loro interessi.
Quindi concludendo uscire da questa Europa si può ma occorre una "secessione coordinata" dei paesi dell'Europa mediterranea.
Per questo è assolutamente necessario costruire un movimento trasversale fra i vari paesi dell'Europa mediterranea.

Torquato Apreda 20.10.13 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Giusto!!!il cancro va combattuto alla radice.

Massimiliano C., Nuoro Commentatore certificato 19.10.13 10:56| 
 |
Rispondi al commento

cercate di vestirvi di umiltà, continuate con gli esempi e meno anatemi, create un modello di aggregazione meno rigida con sezioni, circoli e un direttivo ... altrimenti non ci libereremo mai dal berlusconismo

Maurizio Fenati 19.10.13 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, l' euro non è da RIDISCUTERE, è da ABBANDONARE al più presto. Stiamo parlando della più colossale truffa dell' era moderna, ormai in Italia lo hanno capito pure i sassi. Basta leggere questo: http://it.wikipedia.org/wiki/Ciclo_di_Frenkel
Se ciò a cui si voleva arrivare erano gli stati uniti d' Europa, l' euro doveva essere l' ULTIMO passaggio, non il PRIMO (vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Area_valutaria_ottimale
E' stato il primo e sarà l' UNICO, semplicemente perché ai tedeschi conviene che tutto rimanga così fino a che non avranno recuperato i loro crediti presso gli stati periferici dell' eurozona, che hanno voluto nell' euro solo per eliminare dei competitor scomodi castrandoli economicamente.
Degli stati uniti d' Europa se ne sono sempre fregati, a loro interessava toglierci la sovranità monetaria. Kohl nel 96 disse testualmente: "un’Italia fuori dall’euro farebbe una concorrenza rovinosa all’industria tedesca. L’Italia deve quindi essere subito parte dell’euro, alle stesse condizioni degli altri partner".
Non credo ci sia molto altro da aggiungere, se non il fatto che tu, Grillo, quando dici (come in una recente intervista che ho avuto modo di ascoltare) che l' Italia è già furi dall' euro, dici una solenne cazzata.
Uscire dall' euro per l' Italia sarà una guerra, e più aspettiamo a farlo più ne usciremo disintegrati, dato che questi nel frattempo ci spolpano di tutto.
Dov'è finito il referendum che volevate fare sull' euro? Ci avete ripensato? Era una posizione troppo impegnativa per voi da portare avanti?

Gianluca Ambrosi 19.10.13 01:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sig. Peppe Grillo altro che Parlamento Europeo si preoccupi di quello italiano! Del Parlamento Europeo non abbiamo assolutamente nessuno bisogno! Visto che il 80-90 % degli italiani vuole uscire questa Europa dei Banchieri e della Merkel e dei poteri forti (tipo il Bilderberg)!
Inizi per davvero a parlare (veramente e seriamente), del Signoraggio Bancario, della Moneta Sovrana, della Sovranità Popolare (ceduta e svenduta ad organismi internazionali e sovranazionali), della Banca D’Italia privata (che deve tornare ad essere Pubblica)!
Senno Sig. Grillo, sei esattamente come tutti gli altri partiti e partitini del 8% e poco più (tolte le persone che non votano più e le schede bianche), anzi peggio perché ti vuoi scambiare per il nuovo che avanza!
Se non farai al più presto queste cose? Allora alle prossime elezioni prenderai dei voti da prefisso telefonico (perché io insieme a tutti gli altri italiani, che si sono vegliati anche grazie a lei), non andranno più a votare, per farsi prendere per i fondelli fino in fondo!
Ci prenderemo da soli la nostra Sovranità Popolare e Monetaria, direttamente nelle strade (anche facendoci su delle barricate, per lottare senza tregua e senza sosta, fino al raggiungimento dei nostri obiettivi), senza nessuna partecipazione a queste inutili e stucchevoli elezioni da “operetta” di terzo ordine! Elezioni farsa, incostituzionali, fatti di nominati (anche i suoi), e non di eletti dal popolo! Grazie alla legge truffa c.d. “porcellum” (prendendo si vede ad esempio dalla legge Scelba 1952, di Mussoliniana memoria)! L’ULTIMA OCCASIONE PER DIMOSTRARE, DI ESSERE DAVVERO DIVERSO DAGLIA ALTRI PARTITI ITALIANI!

Francesco Letizia 18.10.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sto. Eccome se ci sto.
In questi termini, non ho sorta d'imbarazzo a farmi fino in fondo populista.
In alto i cuori, non c'è dubbio.
Ma ancor più che con il cuore io ci sto con la testa. Se sbaglio a riporre le speranze, di una cosa mi sento almeno matematicamente certo: sarà un errore trascurabile, rispetto a quello di dare fiducia a questa lurida classe dirigente. Almeno avrò dato un infinitesimale contributo a uno sforzo per rigettarla.
Di questa, ormai, niente può essere peggiore. Nemmeno i più beceri e ripugnanti nazionalismi europei. Sono orrendi e preferirei il martirio piuttosto che votarli, ma non superano la spregevolezza di questa classe dirigente.
Sono certo che sarebbe un'irresponsabile illusione l'idea di salvarla con la scusa che non ha ancora messo in atto azioni di esplicita e conclamata tirannia; sono certo che presto, molto presto trarrà miseria e desolazione sui popoli, e che sarà capace di tutto per perpetuarsi.

Fabrizio Eleonori, Mantova Commentatore certificato 18.10.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Spe/le Movimento 5 Stelle,vorrei sapere se a Spezzano Albanese è in corso una presentazione di una vostra lista per le amministrative 2014.
In attesa di un vostro riscontro cordiali saluti

Alfredo Ferraro 18.10.13 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Solo con un buon programma e con la convinzione del M5S i cittadini del nostro paese potranno finalmente contare su veri rappresentanti nel parlamento europeo. Se vogliamo scacciare i finanzieri, i banchieri, i faccendieri, i delinquenti che si annidano nelle istituzioni europee, i rappresentanti del M5S dovranno essere presenti.
Dobbiamo avere sempre tanta fiducia e determinazione. Forse noi tutti non siamo perfetti, ma sicuramente meglio dei rappresentanti italiani finora presenti nel parlamento europeo.

andrea c., valbrembo Commentatore certificato 18.10.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere cosa occorre fare per una candidatura nel Movimento cinque stelle per il parlamento europeo. Sono disponibile a un confronto dialettico con il popolo dle web. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Riccardo Alfonso, Roma Commentatore certificato 18.10.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Penso che ormai il tempo per questo disgraziato paese sia scaduto,il futuro sarà SPAVENTOSO...si salvi chi può. Buona fortuna a tutti Voi

silvioG47 18.10.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Questo mi da grande forza e speranza! VI VOGLIO CON UKIP! Con NIGEL FAGARE! Diamo battaglia a quegli europeisti della BCE, a Van Rompuy quel piccolo delinquente albino, alla Germania dittatrice!

Roberto Dangelo 18.10.13 06:59| 
 |
Rispondi al commento

Devono andarsene queste persone.
Qui tutto muore e loro continuano a raccontare che i MERCATI vanno bene, i CONTI sono apposto .
Ma quali conti?
Ormai è palese cosa sta avvenendo eppure non gli frega niente a nessuno se chiudono circa 30 attività al giorno e se più o meno 10000000 di persone vivono con l'acqua alla gola.
Ma la GENTE non fa' niente o poco niente
e si che la gente e' alla frutta,ma fino a che punto sarà così cieca la popolazione?
Per quanti mesi o anni potremo andare avanti così?
Personalmente IO penso che sia una delle più GRANDI truffe ai danni (pesantissimi stavolta) degli STATI EUROPEI o per lo meno per alquni

Simone Dossola 18.10.13 03:07| 
 |
Rispondi al commento

Non confondiamoci con la destra europea!!

Maurizio R. Commentatore certificato 18.10.13 01:25| 
 |
Rispondi al commento

quello che è certo ....

tedeschi e francesi ne masticano poco de mafia di Stato ... e ... INGERENZE di RELIGIONI cattocristiane come in ITAgLIA degli ultimi tempi!

tra "crociati" leghisti e nazistoidi non è che er popolo "basso" ce fà tanta bella figura !
in massa de 'mbecilli a chiamà la Merkel la nuova "hitler" nascondendosi dietro la bandiera della croce uncinata - è davvero il colmo !

per vincere ed essere con-vincenti .. forse tocca levarsi dai coglioni tante "idee" sbagliate !

solo allora si potrà creare l'Europa dei popoli e non dei banchieri ... che sarebbero i vassalli di quelli U.S.A. o che provano a combatterli sulla pelle dei popoli ... apppunto !

è semplice !

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 17.10.13 23:37| 
 |
Rispondi al commento

(3°parte)
Questo insieme a un mix fatale di terribile gestione finanziaria, infrastrutture inadeguate, corruzione onnipresente, burocrazia inefficiente, il sistema di giustizia più lento e inaffidabile d’Europa, sta spingendo tutti gli imprenditori fuori dal Paese. Non solo verso destinazioni che offrono lavoratori a basso costo, come in Oriente o in Asia meridionale: un grande flusso di aziende italiane si riversa nella vicina Svizzera e in Austria dove, nonostante i costi relativamente elevati di lavoro, le aziende troveranno un vero e proprio Stato a collaborare con loro, anziché a sabotarli. A un recente evento organizzato dalla città svizzera di Chiasso per illustrare le opportunità di investimento nel Canton Ticino hanno partecipato ben 250 imprenditori italiani.La scomparsa dell’Italia in quanto nazione industriale si riflette anche nel livello senza precedenti di fuga di cervelli con decine di migliaia di giovani ricercatori, scienziati, tecnici che emigrano in Germania, Francia, Gran Bretagna, Scandinavia, così come in Nord America e Asia orientale. Coloro che producono valore, insieme alla maggior parte delle persone istruite è in partenza, pensa di andar via, o vorrebbe emigrare. L’Italia è diventato un luogo di saccheggio demografico per gli altri Paesi più organizzati che hanno l’opportunità di attrarre facilmente lavoratori altamente, addestrati a spese dello Stato italiano, offrendo loro prospettive economiche ragionevoli che non potranno mai avere in Italia.

Carmen b., Bologna Commentatore certificato 17.10.13 23:27| 
 |
Rispondi al commento

(2° parte)
Chiamare un (forse) +0,3% di aumento annuo “ripresa” è una distorsione semantica, considerando il disastro economico degli ultimi cinque anni. Più corretto sarebbe parlare di una transizione da una grave recessione a una sorta di stagnazione. Il 15% del settore manifatturiero in Italia, prima della crisi il più grande in Europa dopo la Germania, è stato distrutto e circa 32.000 aziende sono scomparse. Questo dato da solo dimostra l’immensa quantità di danni irreparabili che il Paese subisce. Questa situazione ha le sue radici nella cultura politica enormemente degradata dell’élite del Paese, che, negli ultimi decenni, ha negoziato e firmato numerosi accordi e trattati internazionali, senza mai considerare il reale interesse economico del Paese e senza alcuna pianificazione significativa del futuro della nazione. L’Italia non avrebbe potuto affrontare l’ultima ondata di globalizzazione in condizioni peggiori.La leadership del Paese non ha mai riconosciuto che l’apertura indiscriminata di prodotti industriali a basso costo dell’Asia avrebbe distrutto industrie una volta leader in Italia negli stessi settori. Ha firmato i trattati sull’Euro promettendo ai partner europei riforme mai attuate, ma impegnandosi in politiche di austerità. Ha firmato il regolamento di Dublino sui confini dell’UE sapendo perfettamente che l’Italia non è neanche lontanamente in grado (come dimostra il continuo afflusso di immigrati clandestini a Lampedusa e gli inevitabili incidenti mortali) di pattugliare e proteggere i suoi confini. Di conseguenza , l’Italia si è rinchiusa in una rete di strutture giuridiche che rendono la scomparsa completa della nazione certa.L’Italia ha attualmente il livello di tassazione sulle imprese più alto dell’UE e uno dei più alti al mondo.

Carmen b., Bologna Commentatore certificato 17.10.13 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Nel giro di 10 anni del nostro Paese non rimarrà più nulla.O quasi.E'la conclusione catastrofica cui giunge nella sua analisi il professore Roberto Orsi della London School of Economics and Political Science (LSE).Che cosa ci sta portando alla dissoluzione e all'irrilevanza economica? Una classe politica miope che non sa fare altro che aumentare le tasse in nome della stabilità. Monti ha fatto così.E Letta sta seguendo l'esempio.Il tutto unito a una "terribile gestione finanziaria, infrastrutture inadeguate, corruzione onnipresente, burocrazia inefficiente, il sistema di giustizia più lento e inaffidabile d’Europa".L'ANALISI DI ORSI“Gli storici del futuro probabilmente guarderanno all’Italia come un caso perfetto di un Paese che è riuscito a passare da una condizione di nazione prospera e leader industriale in soli vent’anni in una condizione di desertificazione economica, di incapacità di gestione demografica, di rampate terzomondializzazione, di caduta verticale della produzione culturale e di un completo caos politico istituzionale. Lo scenario di un serio crollo delle finanze dello Stato italiano sta crescendo, con i ricavi dalla tassazione diretta diminuiti del 7% in luglio, un rapporto deficit/Pil maggiore del 3% e un debito pubblico ben al di sopra del 130%. Peggiorerà.Il governo sa perfettamente che la situazione è insostenibile, ma per il momento è in grado soltanto di ricorrere ad un aumento estremamente miope dell’IVA (un incredibile 22%!), che deprime ulteriormente i consumi, e a vacui proclami circa la necessità di spostare il carico fiscale dal lavoro e dalle imprese alle rendite finanziarie. Le probabilità che questo accada sono essenzialmente trascurabili. Per tutta l’estate, i leader politici italiani e la stampa mainstream hanno martellato la popolazione con messaggi di una ripresa imminente. In effetti, non è impossibile per un’economia che ha perso circa l’8 % del suo PIL avere uno o più trimestri in territorio positivo. (1° parte)

Carmen b., Bologna Commentatore certificato 17.10.13 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Sembra di rivivere la parabola della lega 20 anni dopo. Cavalcando il malcontento crescente La lega nei suoi primi anni crebbe e poi crebbe e poi ancora crebbe.
Poi crebbe troppo e, inevitabilmente si ritrovò alla prova dei fatti.
Ma gente come Bossi non è fatta per Governare.
E nata per criticare, fomentare sobillare.
Una volta al Governo non seppe fare nulla.
Morale della favola dal 20 al 5 % in pochi anni.

Io vivo sulla mia pelle ogni giorno la differenza che esiste tra il dire "Non va bene nulla" ed il proporre cosa fare.
Tutti sanno criticare, tutti sanno proporre "Soluzioni" inattuabili.
Pochim, quasi nessuno, sanno indicare la strada.
Il M4S dice
"Fuori dall'Euro" Ma non dice dove trovare i 50-60 Miliardi che costerebbe l'aumento dei tassi d'interesse conseguente
"Reddito di cittadinanza di 1000 Euro" altri 10 Miliadri ? Dove li triviamo.
"Tutti a casa" i vecchi politici. Poi propone di sostiyuirli con cloni di un perfetto imbecille come Vito Crimi ?
Su siate seri, non mettete assieme i sogn
i di milioni d'Italiani (sciocchi) per eleggerli a programma.
Fate un programma serio e "Fattibile"

Marco De Mensioni, Novara Commentatore certificato 17.10.13 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, il prossimo appuntamento elettorale spostato però in Europa questa volta, possono essere un banco di prova per il M5S, che dovrà cimentarsi in un Europarlamento trasformatosi nel tempo in un sepolcro imbiancato infestato dagli zombi della finanza più assetata di sangue estratto dalle vene di Grecia, Spagna ed Italia, poiché purtroppo sono questi gli interlocutori, per portare una ventata di aria fresca al posto di un' aria ammorbata e pesante che si respira oggi nella massima istituzione europea. Al di la delle battaglie che ci aspettano contro questi marpioni della politica che non hanno nulla da invidiare a quelli nostrani, tuttavia è arrivato finalmente anche per noi il momento di imparare qualcosa dall' Europa vivendo in quel contesto, poiché noi italiani siamo un po' particolari rispetto al resto dell' Europa. Ad esempio caro Beppe e caro M5S, quando introduciamo al pari del vecchio continente, anche nel nostro paese una buona legge che regolamenti il fenomeno della prostituzione relegato solo in Italia guarda caso al controllo di mafia e camorra che lucrano e sfruttano tante ragazze straniere e facendo finalmente pagare le tasse anche ai professionisti del sesso che guadagnano fior di quattrini ed inoltre quando liberalizziamo le droghe leggere sferrando in questo settore un colpo micidiale sempre a mafia a camorra nei loro traffici di droga, cosi come altra cosa da fare è la liberalizzazione nella vendita delle sigarette da strappare al controllo dello Stato, sempre al fine di togliere la matta oggi controllata sempre dalle solite organizzazioni criminali. Si prenda anche spunto dalla legislazione in materia di immigrazione, che regolarizza la posizione degli extracomunitari arrivati in Europa, per farli lavorare, con i doveri che poi li attendono nei confronti dello Stato che li accoglie e che non vuole costringerli a fare i clandestini come in Italia, unicamente per buttare a mare questa maledetta legge Fini Bossi,.Ciao Carlo Alaia Napoli

Carlo Alaia 17.10.13 22:35| 
 |
Rispondi al commento

I portavoce del M5S hanno portato in Parlamento la cultura del lavoro, dell'onestà, sono sempre presenti (97%)e hanno dimostrato più coraggio e palle di qualsiasi altro parlamentare o senatore.
Il M5S ha rinunciato a quasi 50 miliono di soldi rubati alle casse dello stato e agl'Italiani.
Hanno scritto un programma in 20 punti tutti improntati sul sociale, e non sulle banche e le multinazionali.
Ma agli Italioti non va bene, non è mai abbastanza, o è troppo o è troppo poco!!!
Sapete cosa vi dico......andate tutti a fare in cxxo e tenetevi Razzi, Scilipoti che così avrete il futuro assicurato, ah ah ah ah ah ah ah ah ah!!!!!
W il M5S!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

alessandro montanari, codogno Commentatore certificato 17.10.13 22:21| 
 |
Rispondi al commento

...ehi beppe: guardati!....e riguardati!..un film: Prova d'Orchestra,di Fellini.....e tira fiato un momentino......vah!....e buona sera, comunque.

vittorino reggiani 17.10.13 21:02| 
 |
Rispondi al commento

NOOO mandiamoci IVA ZANICCHI che facciamo un figurone....e piantala di scrivere falsità

davide mura 17.10.13 20:16| 
 |
Rispondi al commento

E chi si presenterà come candidato ? Casaleggio ? Tutta l'europa riderà di noi!
Avete già ingannato l'elettorato promettendo la lotta alla "casta", agli stipendi ed alle pensioni d'oro nonché il taglio delle inutilità burocratiche, province in pprimis. Che buffonata degna di buffoni e di ruffiani !

Luciano Nicola Casalino 17.10.13 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le elezeioni europee faranno un botto secondo me, visto i movimenti che ci sono in spagna, germania, italia, ma la cosa piu inportante in questo momento per noi italiani è, quando votiamo noi, quando salta questo schifo che ci fanno vedere tutti i giorni? la mia paura, anzi, la paura che divrebbero avere chi è al governo ora è che se tirano troppo la corda, e credo che il limite l'abbiano gia passato da tempo, la gente li vada a prendere a casa e li porti in piazza come successe nel dopoguerra, se inizia la campagna elettorale voglio vedere chi avra il coraggio di andare nelle piazze a parlare oltre al M5S.

Massimo 17.10.13 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Oggi a Bruxelles non c'èra alcun europarlamentare a rappresentare l'Italia mentre veniva evidenziato il problema diossina. Ma che rappresentanti abbiamo? Assenti ma presenti solo a riscuotere il loro compenso.

luciana m. Commentatore certificato 17.10.13 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo a Beppe Grillo e a Casaleggio:E indispensabile che vi accupiate un pò più dell'elettorato fuori frontiera.Esso é una forza enorme,visto dal difuori,quello che sta succedendo in Italia entra nell'incredibile.Potrete raccogliere il pieno dei suffraggi.Occorrerà soltanto spiegare con calma tutti i sopprussi che si stanno perpetrando.Dire quanti milioni di senza lavoro sono sull'orlo della miseria.Quanta disperazione c'é nelle famiglie.Carissimi GRILLO E CASALEGGIO,se vi muovete con celerità e destrezza,vincerete le elezioni europee.Adesso vi racconto quello che si dice in FRANCIA dove mi trovo in questo momento e dove sarò per molto tempo.Il partito di MARINA LE PEN(fondo nazionale),qualche giorno fà ha ricevuto i risultati d'un sondaggio nazionale dove risulta che il suo partito é primo per consensi d'opinioni.MARINA LE PEN ha dichiarato ch'é pronta ha chiedere un referendum per l'uscita dalla zona euro.Questa possibilità,a dire di molti esperti,potrà avverarsi.I risultati delle elezioni cantonali di BRIGNOLLE lo hanno confermato,eleggendo il candidato del FN.In INGHILTERRA DAVID CAMERON,che d'euro non ha mai voluto sentirne,sta guidando il suo paese in una formidabile rimonta.QUESTI TRE FUOCHI INCROCIATI,M5S,FONDO NAZIONALE in Francia,e CAMERON in Inghilterra,possono cambiare il volto dell'Europa.Noi in ITALIA non abbiamo niente da perdere.Al contrario,eviteremo il pericolo di veder scendere in piazza i "FORCONI",in una guerra civile disastrosa,perché é di questo che si tratterà fra non molto.Sarà un terremoto senza vittime o forse le vittime saranno quelli che oggi,con grande spudoratezza, si mettono in tasca stipendi da nabbabbi e che se ne ridono dei milioni d'Italiani a 500 euro al mese.Vergogna,é ora di finirla con tutti qusti privilegi che la "casta"si elargisce senza il minimo pudore.vergogna.

salvo ciciulla, Neuchâtel(svizzera) Commentatore certificato 17.10.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento

E' importante che M5S si insinui nel Parlamento europeo per essere come quella piccola innocua sferina di acciaio che si infila negli ingranaggi della mostruosa macchina bancaria/finanziaria e delle multinazionali per bloccarne il funzionamento e decretarne la rottura. Amen! Che i popoli riconquistino il loro diritto di veto e affanculo l'Europa e i suoi sistenitori a tutti i costi. Non è questa l'Europa sognata dai padri fondatori!!!!! Non è l'Europa dei popoli!!!

Mario V., Savona Commentatore certificato 17.10.13 19:07| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Letta non ha rispetto degli elettori, e sa che le elezioni per il parlamento europeo avranno un'importanza simbolica enorme e il movimento 5 stelle è l'unico che può far la differenza insieme a tanti movimenti che in europa stanno crescendo, quindi speriamo bene. Non so però che importanza politica possano avere visto che le decisioni le prendono il consiglio e la commissione, espressione dei governi... sarà comunque importantissimo votare e far votare M5S! Grillo e movimento continuate così!

Vincenzo Musella (sean85), Napoli Commentatore certificato 17.10.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S deve insistere in materia di tasse.
Avanzare proposte su 4 - 5 provvedimenti in materia di fisco;
Aprire una consultazione internet per elaborare 4 - 5 emendamenti fiscali di base.
Lo Stato deve lasciare nelle tasche degli italiani i soldi faticosamente guadagnati;
non può pretendere di ridurre in miseria lavoratori e le imprese per alimentare le prebende e gli agi dorati dei parassiti che in esso si annidano.
Qualche esempio:
- consentire alla aziende di avere la tassazione per cassa (semplificazione contabile)
- consentire alle aziende la detassazione degli utili destinati a riserva e/o reinvestiti in azienda (come per le cooperative)
- innalzamento della detrazione delle spese mediche al 50-75% (se lo Stato non mi garantisce le cure che almeno mi compensi per il disservizio)
- possibilità per le aziende di optare per una assicurazione privata di malattia per i dipendenti sostitutiva di quella INAIL ( si eviterebbero milioni di giornate di false malattie perché le assicurazioni hanno realmente interesse a controllare ogni caso)
- abolizione della contribuzione INAIL a carico del dipendente
- dimezzamento della contribuzione INPS a carico del dipendente

Ugo Pass 17.10.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento

OT

http://www.affaritaliani.it/economia/london-school-economics171013.html

sembrano le parole di Beppe Grillo e invece sono di Roberto Orsi,
professore della London School of Economics and Political Science (LSE)

mic.r. 17.10.13 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Grillo, finalmente si è fatta chiarezza su un tema che stava diventando inquietate. Giravano voci di qualcuno che voleva che il Movimento non partesipasse alle europee, che sarebbe stato un errore gravissimo. Detto questo, io vorrei dare il mio contributo per organizzare queste elezioni che dobbiamo stavolta vincere noi! Programma, comitati, gruppi di lavoro, qualcuno può suggerirmi come posso essere utile? Grazie

Giacomo B., Roma Commentatore certificato 17.10.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento

La moneta unica europea è indispensabile per costituire una sinergia economica tra le varie Nazioni che fino a ieri si sono sempre fatte la guerra con migliaia di morti, vedove, orfani, malattie, miserie... Il "CRIMINE" (come ben ha sempre detto Barnard) è stato compiuto quando ci sono state le riconversioni delle monete nazionali in euro. Con quali criteri? Se un marco valeva
circa 850 lire italiane (e ha avuto l' ONORE di essere cambiato con 1 marco= 1 euro) perché si è indegnamente fatto un mercato levantino per le altre monete? Il marco, re dell' euro, doveva essere il punto di riferimento. La lira, al massimo, avrebbe dovuto avere una valutazione di
1 euro = 1.000 lire... E NON 1936.27!!!!!!
Ci stanno riducendo al lastrico! Proprio questa mattina un signore in bicicletta (mai visto e conosciuto) mi ha fermato sul marciapiede per chiedermi se volevo dei fichi... della sua pianta!
Nel cestino aveva quattro, cinque scartocci già preparati. Sì, ho provato un disagio ed una sofferenza incredibile: mi è sembrato di rivivere il dopoguerra....
Sibilla 12

sibilla12 17.10.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La questione Europa è di fondamentale importanza, probabilmetne la più importante perchè determina gli investimenti che può fare l'Italia. La posizione di sottomissione che abbiamo assunto in questi ultimi anni sta segnando la regressione del nostro paese a paese del terzo mondo.
Letta non è eletto dal popolo, ma è un controllore dell'Europa.
Dobbiamo fare di tutto per cambiare la nostra situazione se vogliamo salvarci. Salvare l'Italia.
E abbiamo il diritto di protestare con decisione e se necessario arrivare a una rivoluzione.
Però prima di arrivare all'Europa dobbiamo avere il potere in Italia, raggiungere la maggioranza. L'Italia primo stato "anti-europeo" (contro questo tipo di europa in realta, un altra europa ci andrebbe bene, ma deve essere la nostra europa, votata da noi) e poi anche altri paesi ci seguiranno nella nostra lotta e si potrà cambiare finalmente questa visione banco-centrica che assunto.

Roberto Forestan 17.10.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento

alle crociate ci si andava grdando"dio lo vuole"alle elezioni ci andremo al grido"magnate de meno".w il populismo e a morte i falsi populisti.

claudio masiello, roma Commentatore certificato 17.10.13 14:55| 
 |
Rispondi al commento

A te beppe citerei però Pasolini solo per una piccola correzione se sei d'accordo: più che sviluppo parlerei di progresso;

stefano s., ercolano Commentatore certificato 17.10.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo, cambiamola questa Europa!

Angela G. Commentatore certificato 17.10.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Perfetto, puntiamo tutti i fari sulla BCE e facciamo dimenticare l'FMI, la FR, ecc.

Giancarlo Fontana Commentatore certificato 17.10.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Se andiamo in Europa, l'unico obiettivo dev'essere quello di rompere un giocattolo perverso per costruirne uno nuovo ad immagine e somiglianza dei popoli europei.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato 17.10.13 14:00| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La richiesta da parte dei senatori del m5s del voto palese per decidere l'espulsione dell'ex cavaliere, ha allungato la vita parlamentare di B. di altri 3 mesi: complimenti!!!

pazzi gilberto, genova Commentatore certificato 17.10.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

M5S=apettando Godot

pazzi gilberto, genova Commentatore certificato 17.10.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

X Renato
Oddio,"le Crociate si sa come sono andate a finire",fino a un certo punto,parliamo di secoli di storia...la prima è stata un successo ed hanno tenuto Gerusalemme per quasi 90 anni(per dire la nostra Repubblica non ha neanche 70 anni),per non parlare dei regni cristiani ancor più longevi lì creati,poi sì tutti caduti,ma nella Storia dell'uomo prima o poi tutto ha fine...

Christian Mk 17.10.13 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo sempre elemosinare. Anche il diritto di essere liberi. Dobbiamo sempre chiedere il permesso, chiedere favori. Ma e' possible Che dobbiamo far vergognare i nostri illusti antenati, di cui tanto ci vantiamo ,almeno il cavallo di Galicula non era un avasore;, al massimo poteva fare la pipi o la caca al senarto.il parlamento italiano ha votato per stabilire che una minorenne era o non la nipote del Presidente Egiziano . Ma vi rendete conto dell'assurdità . Quanto c'erano da prendere decisioni per il benessere del popolo . Io sono un populista e me ne vanto.

luigi di pietro, Montreal Commentatore certificato 17.10.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un post a favore del popolo !! Basta con inutili parole sul "condannato" per poi chiedere Prodi alla presidenza della repubblica !!! O forse la BCE e' amica di Berlusconi e nemica di Prodi ?

VALERIO DONNINI Commentatore certificato 17.10.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

In sostanza e molto concretamente: avete impedito che il negazionismo diventasse reato da subito, rimandando a... quando e se il ddl sarà approvato in aula. Poi il vostro comunicato mi sembra un modo di giustificarsi scritto in un ingenuo politichese (quanto vi pesa la minaccia del "prefisso telefonico"?). Ci si aspettava da voi, quanto meno, che diceste si, si; no, no e invece come vecchi marpioni della politica fate una cosa e ne dite un'altra. Tutto già visto, purtroppo e questo modo di fare rende ingiustificabile anche l'estrema violenza verbale che vi piace usare (e di cui questo blog è strapieno). Tutto già visto, è vero, ma purtroppo certi fatti fanno temere che alcuni di voi potrebbero non limitarsi alle parole forti e insomma, sapete, qualsiasi persona saggia certi rischi preferisce non correrli ed evitare di giocare con il fuoco: se avevo dei dubbi se e chi andare a votare per le europee, devo dire che siete stati bravi, almeno, a fugarmeli del tutto. (che poi le crociate si sa come sono finite...)

Renato Patanè 17.10.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!

Secondo me ormai sei preda di un delirio di onnipotenza. Non pensi ad altro che alle elezioni e ai punti del programma che possono piacere di più agli elettori.
Mi pare persino paranoia di potere ogni tanto....
Per favore datti una calmata perchè stai distruggendo tutto quello che di buono che il M5S ha costruito in questi 6 anni!


Viviana Vi,Be',se la libertà di opinione consistesse nel poter dire solo cose come"mi piace o non mi piace il cioccolato"allora saremmo davvero una democrazia stile Banana Republic.
Fermo restando che ovviamente certe opinioni non le condivida affatto...ma sono allergico ai reati di opinione e alle leggi liberticide,anche se dovessero essere applicate contro le persone più distanti da me per pensiero...

Christian Mk 17.10.13 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Certo! Il cambiamento deve avvenire almeno su base europea! Il virus deve contagiare sempre di più!

maurizio f. 17.10.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento

la gambaro dice che il 5 Stelle avrà il 5 per cento?
E lei? Cosa raggiungerà?

Lady Dodi 17.10.13 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,è gia una guerra quella in atto.Una banda di finanzieri, potente,ricchissima,che tenta di impossessarsi del dominio mondiale, che non prova alcun sentimento, che non ha alcuna coscienza e che applica alla lettera la filosofia,il dettame della povertà per ottenere la sottomissione della gente e dei POPOLI.L'euro strumento potente di sconquasso globale per la sovranità monetaria,tassello fondamentale nel perseguimento dei loro obiettivi di potere.
Puntano sulla meschinità di classi politiche da soggiore facilmente,da utilizzare a loro volta per il soggioco dei rispettivi Popoli.
Non si fermeranno davanti a niente ma per fortuna
qualcuno resiste, in primis Obama,che ha accettata la sfida, e poi tanti MOVIMENTI che, sia pure con difficoltà e sacrifici, cercano di alzare un argine contro ciò che oramai è evidentissimo.
I POPOLI cominciano ad odiare questa oligarchia fatta da tecnocrati ottusi ma obbedienti, forse le elezioni europee si riveleranno un floppy,ma è necessario conquistare almeno uno degli organismi
di questo mostro istituzionale, il Parlamento UE,anche se conta poco o nulla,al fine tentare di disinnescare dall'interno questo obbrobbrio. Proprio come in Italia.Ma credo sarà necessaria anche una mobilitazione popolare perchè questi non si arrenderanno ed hanno strumenti per tentare di soffocare ogni aspirazione di vera democrazia.
Hanno tanto denaro e tanta gente disposta a negoziare la propria dignità, dubito che utilizzeranno anche la violenza e tutti gli altri strumenti di cui si sono dotati e al di là di quello che giustamente viene ricordato di obbrobbriosonella storia recente dell'Europa,nessuno dice che la perfetta scientificità dei tanti stermini umani compiuti hanno sempre avuto bisogno della compartecipazione di schiere appartenenti alla categoria delle vittime designate pena l'impossibilità di portare a compimento i disegni criminali.Es.I CAPO' Ebrei,i CAPISQUADRA DEI GULAG e così via.

giacinto 17.10.13 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Gli assiomi negazionisti di App:
1. La soluzione finale consisteva nell'emigrazione e non nello sterminio;
2. non ci furono gassazioni;
3. la maggior parte degli ebrei scomparsi emigrarono in America e in Unione Sovietica facendo perdere le loro tracce;
4. i pochi ebrei giustiziati dai nazisti erano criminali sovversivi;
5. la comunità ebraica mondiale perseguita chiunque voglia svolgere un lavoro di ricerca storica onesta attorno alla seconda guerra mondiale per timore che emerga la verità dei fatti;
6. non vi sono prove del genocidio;
7. l'onere della prova sta dalla parte degli sterminazionisti";
8. le contraddizioni presenti nei calcoli demografici della storiografia ufficiale dimostrano con certezza il carattere menzognero della loro tesi.

Ma davvero credete che chi arriva ad affermare queste bestemmie sia uno che 'diritto' di esprimere un'opinione?
io esprimo un'opinione quando dico che il cioccolato non mi piace
ma non esprimo un'opinione quando nego che vi siano stati 6 milioni di vittime

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mio pensiero è quello di rendere ogni regione a statuto speciale cioè che il suo interno lordo rimamanga alla regione come in Trentino e lo usi per la propia regione e quello che rimane venga dato allo stato non come adesso che viene mandato tutto e ritorna alle regione una miseria

alessndro 17.10.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE !
Stai un pò più vicino ai ns/ cittadini parlamentari!
Che camminino con le loro gambe va bene, ma una consutazione e indirizzo va preso più spesso!
Non rinviare l'incontro, devono anche capire che senza i tuoi comizi e il blog non avrebbero voce in capitolo!!!!
Alle prossime elezioni chi li candiderebbe e in quale partito o movimento?
Il gruppo misto vorrebbe fare un movimento a parte: Con una percentuale da vero prefisso telefonico? Spigalo bene ai ns/ parlamentari.

silvana rocca, genova Commentatore certificato 17.10.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Con Grillo avremo il M5%, l'ha detto la Gambaro. La battuta è bellina.
Beppe queste del GAP ti portano davvero al 5%. Scrivi te delle % da prefisso telefonico e ti sputtana mezzo mondo. Se queste del GAP si muovono davvero in modo populistico e soprattutto sapendo fare propaganda, la vedo dura.
Il canale digitale, cavolo. Ma che aspetti?

Giulio C., Prato Commentatore certificato 17.10.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la nuova canzone neomelodica napoletana presenta:


Gigione-Te piace o'biscotto

GIGIONE - O' BALL D'O CAVALLO

Gigione - Trapanarella

Gigione - la porchetta


poi si lamentano pure se quelli del nord li prendono in giro : ande' a laura', barbun!!!!!

Angelo Medori Commentatore certificato 17.10.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stavolta mi bannano a vita.

http://www.blitzquotidiano.it/rassegna-stampa/libero-parvin-tadjik-moglie-beppe-grillo-furbetta-imu-1694683/

Pippo65 17.10.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIDDINI SFEGATATI PERCHE NON SCRIVETE SUI BLOG DEI VOSTRI PADRINI-PADRONI..TIPO D'ALEMA,BERSANI, RENZIE, ECC?? FORSE PERCHE SONO TALMENTE DEMOCRATICI CHE VI BANNANO ALLA PRIMA CONTESTAZIONE!?..MENTRE QUI BLOG M5S DEMOCRATICO PER ECCELLENZA...POTETE ESPRIMERE LIBERAMENTE IL VOSTRO MORALMENTE BASSO PENSIERO IDEOLOGICO....

aniello r., milano Commentatore certificato 17.10.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono uccelli senza zucchero....

http://www.blitzquotidiano.it/rassegna-stampa/libero-parvin-tadjik-moglie-beppe-grillo-furbetta-imu-1694683/

Stavolta mi bannano a vita...

Pippo65 17.10.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

nuovo post

paoloest21 17.10.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Siccome il fenomenop dell'IMMIGRAZIONE riguarda TUTTa leuropa, non dimentichiamoci che fra di noi si era detto:
" Devono cambiare tutte le politiche internazionali e occidentali per poter arrivare a ridurre le fughe dai Paesi senza alcun futuro, dai Paesi del terzo mondo. Una posizione forte e chiara come M5S nei prossimi giorni abbiamo il dovere di trovarla e la troveremo, ma lo faremo seriamente e con il coinvolgimento di tutti."
Anche per giustificare certe affermazioni che all'evidenza di cotale strage di migranti, potevano essere riferite qualche tempo dopo a tale momento.(Percentuali da prefisso telefonico alle votazioni).

Giovi F. Commentatore certificato 17.10.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Al di là delle reiterate e tediose chiacchiere di Grillo, perchè non organizzare una raccolta firme per un referendum contro il trattato di Maastricht? Cosa aspetta Grillo????

Elena M. 17.10.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Riposto, che' ho scritto in una risposta ad un messaggio orripilante.

Chi nega la Shoah offende l'umanita' intera, non solo le vittime del nazi-fascismo.

Le vittime del nazi-fascismo, nel senso di esseri umani uccisi nei campi di sterminio o di prigionia, furono tra i dodici e i diciassette milioni, non migliaia. Le vittime in senso piu' generale, ovvero gli esseri umani morti
perche' Hitler e Mussolini hanno scatenato le loro guerre e repressioni, arriva a circa quaranta milioni, non migliaia. Per fare un milione occorre mille volte mille.

La massima di Voltaire non puo' riguardare chi considera l'interlocutore alla stregua di un animale da macellare, e, se lasciato fare, lo macella, lo gasa, lo stupra, lo viviseziona, lo brucia vivo in un forno crematorio (vd Birkenau su wikipedia).

All'Italia serve Norimberga. La Germania l'ha avuta, si e' presa tutte le sue responsabilita'. Ed oggi e' un'altro posto rispetto alla Germania
nazista. I cittadini M5S in parlamento che hanno fermato la legge contro il negazionismo possono essere o dei coglioni pericolosissimi come quelli che qui sotto invocano Voltaire, la tolleranza democratica, e vagheggiano di una Shoah che offenderebbe *solo* le ***migliaia** di vittime del nazi-fascismo. Oppure quei cittadini M5S in parlamento sono delle persone serie che chiedono all'Italia di non cavarsela, ancora una volta, con una legge che metta la coscienza apposto, ed eviti quel che e' necessario da decenni: che
si insegni a scuola, dalle elementari, quante atrocita' ha commesso l'Italia fascista, dalle barbarie in Africa, fino alle leggi razziali e
alla responsabilita' diretta e indiretta nella Shoah.

Se fosse come nel primo caso, e se cosi' la pensate tutti, questo allora e' un luogo pericolosissimo, perche' cancella la Memoria. La Memoria e' quel che ci fara' andare oltre le tragedie di questa e quella ideologia. Il pressappochismo de ``io tollero tutto, sono democratico``, e' l'anticamero del prossimo nazismo.

E io non ci sto'.

Alfredo Iorio 17.10.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TFR
Vale uno stipendio annuo per operai e statali.....Perche' non lasciarlo nelle tasche deglio operai,sempre meglio dei 14 euro mensili del misero cuneo.
Con il fallimento quotidiano delle Ditte, molti non vedranno il TFR (e' trattenuto dalle aziende)....Conosco qualcuno che ha perso 30 mila euro.E i Sindacati dove sono ?

klaus k. Commentatore certificato 17.10.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BUONGIORNO BLOG!!


scusate chi ha fatto fallire l'italia?
dico a voi piddini, chi ha fattto fallire il paese?
il caimano, vostro alleato al governo e negli ultimi 20 anni?
il governo prodi?
il governo amato?
il governo d'alema?
tremonti?
dite luridi porci piddini , chi ha fatto fallire il paese?
per una volta siate seri, piddini di merda: sputatevi in faccia

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.10.13 11:34| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia avrebbe fatto benissimo a meno dell'Europa
è l'europa che non ha potuto fare a meno dell'italia purtroppo...
Alla luce anzi, al buio della realtà di oggi,
pare che siamo obbligati quindi non possiamo permetterci nessun passo falso, devono andare Persone Valide e SICURE per cui occhio ai potenziali...GAP!!!!!.................

anib roma Commentatore certificato 17.10.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento

ascolate piddini e sellini : dite pure le vostre supercazole su di noi. rimangono pero' limpide le vostre malefatte in sodalizio con il vostro compare di merenda, il pregiudicato di arcore.
se l'italia e' fallita ci sara' un colpevole? e questi siete voi , luridi mafiosi piddini che avete governato questo sciagurato paese per 10 anni , come il vostro amico caimano

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.10.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho commentato on-line questo giornale:

http://viveremaruggio.altervista.org/primo-articolo/

Qui il mio commento:

https://www.facebook.com/alessio.carrozzo.3/posts/627865287252305?notif_t=like

hanno minacciato di denunciarmi! Hanno avvicinato la mia famiglia per farlo!

Alessio Caretto Carrozzo (ares33ta), Maruggio Commentatore certificato 17.10.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
A proposito della storia dei professori-saggi costituenti indagati che i partiti e i media IGNORANO?
Ieri Gianluca Vacca, deputato del M5S ha interrogato il ministro Carrozza chiedendole “perché non ha sciolto la Commissione, in seguito a quanto emerso, come invece andrebbe fatto in questi casi”. Vacca ha legato la vicenda allo scandalo sui concorsi universitari, che coinvolge anche 5 saggi nominati dal premier Enrico Letta, denunciato dalla Guardia di Finanza e dalla procura di Bari. La ministra ha risposto che, tra l’indagine della procura di Bari, e le irregolarità rilevate nel concorso di diritto Costituzionale, denunciate da Balaguer, non c’è alcuna relazione, ritenendo di non dover né anticipare né sostuirsi alle sentenze della magistratura. Dura la reazione del M5S: “Le responsabilità del ministero sono evidenti perché, dopo la segnalazione del professor Balaguer e dell’indagine interna, avrebbe dovuto sciogliere la commissione e nominarne una nuova. Atto che rientrava nelle sue competenze, ma al quale non ha dato seguito”

Lo spread tra Italiani e qualsiasi altro Popolo Civile

Caronte .. Commentatore certificato 17.10.13 11:28| 
 |
Rispondi al commento

La GERMANIA E I NOSTRI BUROPOLITICI HANNO LO STESSO BIETTIVO: RIDIMENSIONARE L'ECONOMIA PRIVATA ITALIANA PER FARE SPAZIO A QUELLA TEDESCA CHE IN CAMBIO GARANTISCE LA "STABILITA'" DI STIPENDI DEL SISTEMA PUBBLICO ITALIANO…ALTRO CHE EXTRACOMUNITARI CARO BEPPE, I NOSTRI PROBLEMI SONO COMUNITARI, ANZI COMUNITARISSIMI. BASTA CON USCITE INFELICI PER CREARE CONTRAPPOSIZIONI DA BASSO PROFILO PER ATTECCHIRE SULL'IGNORANZA!!!

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Quanto diamo fastidio in Parlamento...:)

http://blogdieles.altervista.org/colossalefiguradimerda/?fb_action_ids=10201479429260682&fb_action_types=og.likes&fb_source=other_multiline&action_object_map={%2210201479429260682%22%3A225558754277251}&action_type_map={%2210201479429260682%22%3A%22og.likes%22}&action_ref_map=[]

Ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 17.10.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

@ Beppe il Cavaliere Crociato

non abbiamo bisogno di un altro eroe abbiamo bisogno della DEMOCRAZIA,
abbiamo bisogno della PIATTAFORMA.

http://www.youtube.com/watch?v=4gi_IGuKx4U

Daniela M. Commentatore certificato 17.10.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Don Paolo Farinella
Domenica 13 ottobre da Bari,il Berlusconino del Pd,il toscanino Renzi, ha detto una cosa lapalissiana che è anche un desiderio onirico di quella che fu una volta la sx del Pci e la sx della Dc: «la legalità è di sx» oppure «Criticare il Colle [leggi: l’imperatore Napolitano] non è lesa maestà». Apriti cielo! Si spalanchino le fogne! Sussultano gli abissi! Come si permette di tirare in ballo il nostro beneamato Dittatore, il nostro Duce,la Luce dei nostri occhi,re Giorgio, proprietario esclusivo dei sacri destini della Patria e della salvezza di Berlusconi?
Immediatamente il moderato Quaquaquagliarello quaquaglia l’occasione e grida: «L’amnistia deve valere anche per B. Non è concepibile che una legge non comprenda anche uno solo [cioè lui]» Peccato che il saggio che deve riformare la Costituzione ha approvato una quaquaquarantina di leggi fatte apposta per il sultano, pensate apposta per tirarlo fuori dai guai giudiziari fino al punto di affossare la giustizia per tutti, pur di salvare uno solo, allungando e accorciando processi come fossero fisarmoniche Questo signorino «moderato» osa anche dire – ormai l’impunità è legge – che il suddetto suo padrone e datore di lauto stipendio è «vittima di una persecuzione giudiziaria». E questo qua-qua-qua ha in mano le sorti della Costituzione nello stesso momento in cui calpesta il principio dei principi democratici: la separazione dei poteri (politico, governativo e giudiziario). E’ questo il vero attentato alla Democrazia! E’ questo quaquaquaglio qui che la base del Pd ha osannato nella festa nazionale di Genova.

Il Pd non può farlo,perché con lui pranza e cena Violante il cervello sopraffino che studia da una vita come salvare B.Ci riuscirà.L’impegno di tutti,da re Giorgio ai giannizzeri del Pd,agli schiavi del Pdl,va in una sola direzione: abolire la Carta Costituzionale per permettere ai vandali di razziare finché è possibile prima che scoppi la rivoluzione

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.


@trasvolatoreatlantico

Sud: Svimez, 790mila famiglie sono a rischio poverta'
17 Ottobre 2013 - 10:57


http://www.asca.it/news-Sud__Svimez__790mila_famiglie_sono_a_rischio_poverta_-1325853-BRK.html

paoloest21 17.10.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

gambaro crea nuovo gruppo in parlamento.
cosi prendono piu' soldi da spartirsi
sono lei una altra come lei, un zzaccagnino .......e poi basta.
fino a che l'italia permettera' a gente del genere di fregiarsi del titolo di onorevole o sentaore abbiamo poche speranze di salvare il nostro culo.in fondo quasi tutti i deputati sono come lei: trasformisti ed oppoirtunisti

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.10.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con chi è contro il reato di negazionismo.E' chiaro che l'Olocausto sia una realtà storica,ma imporre di doverci credere per legge è veramente demenziale(e oltretutto mi sembra che abbiano infilato dentro anche questioni che nulla c'entrano con nazisti,ebrei e seconda guerra mondiale).
La sensazione è che una Sinistra incapace di porre rimedio ai problemi concreti della gente di questo paese,stia cercando di rimediare piantando bandierine ideologiche (ius soli,omofobia,reato immigrazione clandestina,negazionismo,etc)per far credere al suo popolo di essere ancora vivo.
Spero che un intervento così radicale su un reato di opinione(seppur di opinione priva di fondamento...),non sia una scusa per intervenire con le stesse modalità su altri temi in futuro,creando una serie di dogmi laici,sui quali non si possa neanche fiatare...
Detto ciò,in questo caso non mi sento di giudicare la condotta dei nostri ragazzi in parlamento,perchè in materie come questa il rischio di essere strumentalizzati ed esser accusati di Fascismo,era veramente alta.

Christian Mk 17.10.13 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma no!
Stato-mafia, Napolitano citato come testimone
Ma i giudici di Palermo fissano dei «paletti».

http://www.corriere.it/cronache/13_ottobre_17/stato-mafia-napolitano-citato-come-testimone-ma-giudici-palermo-fissano-paletti-21378458-3704-11e3-ab57-6b6fcd48eb87.shtml

Praticamente da Palermo potrebbero anche imporre di non interrogare Napolitano. E con quali scuse? Che la trattativa Stato-Mafia è sempre aperta e loro non vogliono farsi nemici?
Ci spieghino quale altra colossale balla si sono inventati quegli amici di certi amici!!! Tanto quando anche loro non serviranno più finiranno nella discarica come tutti gli altri prima di loro.

Sauro 17.10.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Credo sia fondamentale mandare al Parlamento Europeo gente preparata! Gli italiani devono sapere che non è più l'epoca della difesa, bensì dell'attacco. Quindi una nuova politica che nessun partito italiano di governo (fortemente compromesso) è in grado di attuare.

Levis D., PAVIA Commentatore certificato 17.10.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento

LA grande crisi che ha investito il sistema produttivo italiano non è solo un fatto locale . Certo PDL e PD-L sono altamente responsabili, ma la loro incapacità a livello europeo ha fatto dell'Italia una serva della BCE. Siamo in pieno colonialismo. Il porto di Gioia Tauro è stato acquistato dai tedeschi, il porto di Taranto è stato acquistato dai cinesi, l'agricoltura italiana è indifesa e sottomessa al volere tedesco e francese. Ed i delegati italiani al Parlamento Europeo cosa fanno? Prendono un ottimo stipendio! Solo una forte presenza dei Movimenti può ribaltare e contrastare accordi di interesse e scambi finalizzati al controllo bancario.

Levis D., PAVIA Commentatore certificato 17.10.13 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Li lasci fare signor Passalacqua.
Queste sciocchezze erano da mettere in conto.
Personalmente io ne inviterei qualcun altro a prendere la porta.

Lady Dodi 17.10.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Da qualche tempo una domanda (anche se retorica)mi frulla nel cervello: se Hitler avesse vinto la guerra, cosa sarebbe successo in Europa? Risposta: avrebbe asservito tutti i Paesi europei e la Germania sarebbe diventata una superpotenza anche sotto il profilo economico-finanziario! Guardando a quello che sta accadendo oggi, non si ha l'impressione che le mosse di questa nazione siano volte ad ottenere quel risultato sfuggito ad Hitler, però in maniera più subdola,senza sparare un colpo di fucile? Quello che mi fa inc...avolare è che tutto questo sta accadendo con una sorta di connivenza masochistica, anche da parte del nostro governo. Certamente che anche chi governa(?) l'Europa ha terrore di nuove forze, vedi M5S, che non perseguono gli stessi, personalistici interessi ma gli interessi delle popolazioni, come avviene in Italia. Il M5S ha creato una svolta di cui noi tutti, che subiamo decisioni che non tengono conto delle nostre sacrosante esigenze, dobbiamo approfittare. Questo Movimento DEVE crescere perché rappresenta l'unico baluardo contro lo strapotere di chi da sempre si arricchisce alle nostre spalle e sulla nostra pelle e dei nostri figli, ai quali viene fin da oggi negato qualsiasi dignitoso futuro.

Anacreonte La Mantia 17.10.13 10:58| 
 |
Rispondi al commento

adele gambaro assieme ad altri ex m5s,forma un nuovo movimento(prendendo anche piu soldi)..ma lei e gli altri,non sono stati votati per questo,ma bensi' per far parte dello stesso movimento in cui erano iscritti..e se non sono piu in coerenza con il m5s devono solo che dimettersi..pertanto ancora una volta si prendono in giro gli elettori

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 17.10.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Il supply degli USA e' stata una farsa messa a segno per arrivare al controllo dell'economia degli USA dai globalisti! Gli stessi che ora attaccano l'Italia tramite il governo Letta e gli stessi che hanno fatto fallire la Grecia portandoli alla bancarotta!


Trasferimenti elettronici bancari bloccati dagli USA verso l'estero!
http://goo.gl/oIHDKL
http://goo.gl/9iE1CQ

Buoni pasti verranno bloccati negli USA presto!
http://goo.gl/Yuscoi

Stiamo assistendo al controllo economico degli USA da parte della banca mondiale e i globalisti - The Globalist! Declassamento sistemico dell'economia Americana verso il controllo economico mondiale!

saluti


io direi una cosa : se alle elezioni europee il pd e il pdl superano il 20%,consiglierei a grillo di lasciar perdere,lasciare gli italiani morire di televisione e balotelli , d'altronde parliamoci chiaro siamo un popolo ignorante,diviso e che non merita niente,neanche le briciole . dopo il m5s,anche in italia esploderà(o rinascerà) la destra fascista come negli anni '20 , sarà sufficiente un buon oratore come farage o come marine le pen(o come lo era mussolini),il volantinaggio propagandistico porta a porta e al 40% ci vedrete loro . non dimenticate che si 9 milioni hanno votato m5s,ma ce ne sono altri 11(e sono in aumento)che un Alba Dorata la voterebbero anche domani...chi ancora non l'ha capito è proprio irrecuperabile oppure si tratta di soggetti parassitari,quasi sempre di sinistra,che vivono di stipendio/sussidio statale.

Francesco 87 (rattodicampagna), Brindisi Commentatore certificato 17.10.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Ri-posto per chi l'ha perso...
¡¡¡HOLA BASE/MOVIMENTO e p.c. Europa!!!

NON SERVE ESSERE AFFAMATI PER SOLLECITARE NUOVE LEGGI!
La ricca Svizzera ed altri paesi danno l'esempio!
LA' LE MULTE SONO PROPORZIONALI AL REDDITO!

"Beccato a 290 km/h su un'autostrada svizzera,
rischia una multa di quasi 800.000 euro!!!

A stabilire il record è un automobilista svedese
a bordo di una Mercedes SLS AMG.
Rischia una sanzione così salata perché in Svizzera
le multe sono proporzionali al reddito.

A VELOCITÀ FOLLE - Quasi certamente, il guidatore svedese
di 37 anni che venerdì scorso è stato sorpreso dalla polizia elvetica
a sfrecciare a 290 km/h sull'autostrada A12, nel tratto tra Berna e
Losanna dove il limite è 120 km/h, a bordo di una Mercedes SLS AMG nera,
si ricorderà per un bel pezzo del suo record di velocità.
Fermato prima che uscisse dai confini svizzeri dalla Polizia Federale di Friburgo,
gli sono state sequestrate l'auto (foto in alto) e la patente di guida.
Ma, adesso, come riportano diversi quotidiani elvetici, potrebbe rischiare
anche una multa di 1,08 milioni di franchi svizzeri, l'equivalente di quasi 800.000 euro.
SE SEI RICCO PAGHI DI PIÙ - Il codice penale della Svizzera prevede
che l'importo delle multe sia proporzionale al reddito.
Un principio al quale si allineano anche quelle comminate
a chi infrange le regole del Codice della Strada
e che viene applicato anche in Svezia, paese di origine del guidatore “kamikaze”.
In questo caso, sembra che all'automobilista svedese possa essere inflitto
il massimo previsto per la multa per eccesso di velocità, rapportata
alla fascia più alta di reddito: 1,08 milioni di franchi svizzeri.
D'altra parte, come ha sottolineato Thomas Rohrbach,
dell'Ufficio federale delle Strade, “da chi si può permettere
una macchina del genere, è lecito immaginarsi che abbia un reddito non da poco”.
L'automobilista si sarebbe scusato dicendo che il tachimetro
della sua Mercedes SLS AMG non funzionava correttamente...!".

A buon intenditor...

Ernesto - La Habana 17.10.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Viviana sul negazionismo.
La storia la fanno le prove e la realtà, imporre per legge la storia è il più grande crimine contro l'umanità. Non cadere nella trappola.

eleonora . Commentatore certificato 17.10.13 10:44| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inutile,a mio avviso,illudersi.Qualunque sara´il risultato delle urne,in realta´nulla cambiera´.La funzione del parlamento Europeo,indipendentemente dalla sua futura composizione,e´e restera´puramente pleonastica,tanto nelle funzioni come nella sostanza.Incapace,quindi,di incidere sulle politiche della cosiddetta unione.Conta soltanto la commissione,ipapaveri non eletti della fascia alta parassitaria della burocrazia e la BCE,vera dominus dei destini di tutti.Ormai ivari trattati,tipo quello di Lisbona,per citarne uno,hanno costruito una autentica gabbia che di fatto impedisce al teorico potere legislativo europeo qualsivoglia margine di manovra politica effettiva,concentrando l´esercizio del potere vero per l´appunto nelle mani della commissione.rassegnatevi,quindi:la progressiva,inarrestabile perdita di sovranita´degli stati nazionali impedisce ai singoli paesi l´adozione di misure concrete anticongiunturali capaci di aiutare un effettivo rilancio delle economie reali sempre piu´asfittiche.Peggio ancora,la sovranita´monetaria ciecamente delegata alla BCE potremmo riconquistarla solo a patto di avere il coraggio di abbandonare il sistema euro e magari anche la Ue,senza lasciarci terrorizzare dalle nefaste previsionisui disastri ai quali andremmo in quel caso incontro vaticinati dai miserevoli e miserabili cultori del feticcio monetarista dell´euro.Come se il disastro e la tragedia non fosero gia´giunti ad un livello di insopportabile sofferenza per gran parte di cittadini e aziende,avviati verso una vita sempre piu´grama ed un destino di ineluttabile decozione.Purtroppo vantiamo una classe dirigente pavida,collusa e serva che mai avra´il coraggio di dire ai mandarini di bruxelles:basta,adesso ci riprendiamo le nostre vite e la possibilita´di gestire noi stessi i nostri destini.Si,perche´alla fine penso che a suicidarci saremmo capaci da soli,senza dover chiedere léutanasia di un intero popolo all´europa ed ai banchieri.

antonio ancora-buenos aires 17.10.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

New Silk Road (via della seta)

Step-by-step prende corpo.

Pochi mesi fa, attraverso Russia, ferrovia che unisce China con la Ruhr in Germany.

Piu' South tra un mese apre ferrovia veloce Istanbul-Ankara.
Governo turco annuncia raddoppio linee esistenti.

Firmano accordi per una ferrovia BeiJing-Singapore.

Mentre altri con il Patriot Act si chiudono nel protezionismo...

Fabrizio Salvini 17.10.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

E a questa crociata partecipiamo volentieri, convinti, entusiasti! Bisogna rendere l'Europa più democratica, bisogna essere rappresentati nel nuovo Parlamento che acquisisce poteri via via maggiori ma ancora non ha la completa iniziativa legislativa: questa la prima battaglia! L'iniziativa legislativa piena al Parlamento, non veicolata dalla Commissione espressione degli Stati=lobby. E poi organi legislativi asimmetrici: più potere al Parlamento rispetto al Consiglio. Poter contrastare l'evidente sovranità tedesca con una sovranità parlamentare europea! Ci sono, ci siamo, chiamateci e risponderemo!

PAOLO S., FORMELLO Commentatore certificato 17.10.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

o.t.
sono particolarmente vicino ai bolognesi che devono sorbirsi tutti i giorni tal giorgia diani girare per le belle vie et piazze della dotta città.

paoloest21 17.10.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri 16.10.2013, sul FATTO QUOTIDIANO (giornale che leggo e che continuerò a leggere) è apparso un articolo a firma di Paola Zanca(che non sembrerebbe una giornalista, ma una blogger) in cui si insinuava che il M5S, nella sua metà circa, non aveva dato l'ok alla pubblicazione dei redditi personali online; tale articolo, che è stato ripreso anche da altre testate giornalistiche(?), è stato puntualmente sbugiardato dai diretti interessati con tanto di pubblicazione delle ricevute con cui è stato dato l'assenso alla diffusione di tali redditi. Questo autogol, segue quello di qualche giorno prima, quando Andrea Scanzi(lui si che è un giornalista, ha la mia stima) aveva scritto che Casaleggio si era candidato a Forza Italia nel 2004(falso). Scanzi, sconfessato poi da Casaleggio, ha replicato ammettendo l'errore, ma rilanciando con tutta una serie di precisazioni e postille a supporto della sua tesi, dando a Grillo e Casaleggio del permaloso, risultandone poi, lui stesso ancor di più. Ora chiedo: A Scanzi di usare lo stesso "liberismo giornalistico" ammonendo la Paola Zanca a documentarsi prima di "sparare cazzate", consigliandole una passeggiata prima di scrivere(a Grillo aveva consigliato youporn); ai lettori del Fatto invece chiedo di non tenere conto di quell'articolo che, sebbene diffamatorio(ad arte, visto che tale Paola Zanca scrive solo contro il movimento), non toglie nulla alla professionalità del FATTO, di cui continuerò a rimanere lettore.

Giacomo Ciulla, Palermo Commentatore certificato 17.10.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A VIVIANA: FATTO UNA VITAAAAAAAAAA CI AMMORBI

giorgia diani, bologna Commentatore certificato 17.10.13 10:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalla padella alla brace !
Questo sarà il "nuovo finanziamento" ai partiti !
Sempre di più la "partitocrazia" sta dimostrando che, "senza qualche finanziamento PUBBLICO" non ce la farebbe !
Stanno fornendo "nuove frecce" per l'arco del
MoVimento 5 Stelle !!!!!

www.comitato98miliardi.altervista.org

vincenzo matteucci 17.10.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

premetto che per quel che sto per scrivere, chiedo scusa a tutti coloro che non hanno un lavoro e vivono nella miseria e nella necessità.

Ragazzi,
da domani potrò far ripartire l'economia
grazie ai 150 euro LORDI annuali in più nella mia busta paga....
poco importa se dovrò pagare tasse dal nome strano e cammuffate da servizi FANTASMA resi alla collettività...quel che conta è NON COMPRENDERE ....vero?????

GOVERNO LETTA
V E R G O G N A!!!!

alnair gru, roma Commentatore certificato 17.10.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento


o.t.

"""NEW YORK (WSI) - L'agenzia cinese di rating Dagong, considerata più indipendente rispetto alle tre sorelle Fitch, Standard&Poor's e Moody's ha tagliato il rating sul debito degli Stati Uniti da "A" ad "A-".

La valutazione è la stessa attribuita a Panama, peggiore del giudizio sul Bostwana. Nel motivare la propria deciisione, l'agenzia ha affermato che il governo americana rimane, nonostante l'accordo, sull'orlo di una crisi default che non può essere smorzata nel prossimo futuro".

"Una crisi del debito porta a una crisi politica, che a sua volta peggiora la crisi del debito", ha sottolineato Dagong.

Lo spettro del default americano è stato per ora scacciato, con l'accordo in extremis raggiunto tra Repubblicani e Democratici del Congresso Usa. Riapre il governo federale, chiuso dallo scorso 1° ottobre, tetto sul debito innalzato fino al prossimo 7 febbraio.

Ma molte incognite rimangono, e come dimostra anche la performance dei credit default swap (cds) sui Treasuries a 5 anni il rischio default rimane in crescita +50% rispetto a un mese fa appena. """

ps

@enricoletta

""Moody's conferma outlook negativo banche italiane""

""L'agenzia di rating cita come motivi "fragilità economia italiana, prestiti inesigibili e deboli profitti".""


http://www.wallstreetitalia.com/article/1634319/rating/moody-s-conferma-outlook-negativo-banche-italiane.aspx

paoloest21 17.10.13 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non sono un negazionista, ma basta col farsi scrivere le leggi dalle lobbies qualunque genere esse siano.
Sono contrario innanzi tutto per questo motivo alla legge sul negazionismo, poi condivido il pensiero di Massimo Fini: http://www.massimofini.it/2011/no-al-reato-di-negazionismo

Ma nessuno ricorda più la massima di Voltaire: Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perchè tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente.
????

E questa sarebbe democrazia?

Abbiamo chiesto di cancellare il reato di vilipendio al Capo dello Stato perchè è assurdo che uno non possa esprimersi liberamente ed andiamo ad introdurre un altro reato di opinione?

C'è qualcosa che non torna.

Per dirla tutta quello che sto scrivendo potrebbe essere già interpretato come negazionismo, e quindi se fosse già in vigore questa legge potrei rischiare l'arresto da 1 a 5 anni.

Per cosa? Per aver difeso la libertà di espressione?

Se andiamo avanti così finirà che non si potrà più dire che la TAV non serve a nulla, che gli inceneritori fanno morire di cancro la gente, che alcuni preti sono pedofili o sostenere che siamo schiavi delle banche o di Bilderberg.

Lo so che il negazionismo sostiene tesi assurde e offensive per le migliaia di vittime del nazi-fascismo, ma è vero anche che non è l'unico crimine dell'umanità, cosa dovremmo dire degli indiani d'America (e dei film western che li hanno per anni dipinto come degli assassini efferati) o degli indios sudamericani sterminati dalle missioni cristiane caritatevoli, senza parlare degli schiavi africani deportati per decenni ai quali non mi sembra sia mai stato riconosciuto alcun risarcimento visto lo stato in cui vivono i loro discendenti in Africa.

Spero ci siano altri cittadini che intravedono in questa legge un grosso rischio alla libertà individuale di ognuno di noi e spero che il movimento difenda anche questa opinione.

Antonio M., pieris Commentatore certificato 17.10.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andiamo pure alla crociata!!! Cuori in alto, sempre! Hasta

Silvia Fossi 17.10.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Di questa "crociata" mi preoccupa solo una cosa: arriveranno tanti infiltrati pronti a salire e prendere posto, pur di essere nella questione. Sono quelli di sempre ai quali del M5S interessa nulla, o almeno interessa solo come posto o eventuale trampolino di lancio. Con questa gente MAI avremo possibilità di espansione. Penseranno solo a sé stessi come hanno fatto in alcuni casi anche a Parlamento, e poi sono stati dimessi.
Tutta gente che con noi ha nienete a che fare, ma sfrutta l'occasine che da altre parti mai avrebbe. Loro vogliono fare un M5S ad personam, entrano e vogliono cambiare le regole, impartiscono ordini a livello partitico-politico e poi si fanno passare per povere vittime. E guardate che ce ne sono ancora troppi, e non vogliono uscire dal discorso M5S per una questione molto semplice: solo qui si accettano cittadini qualunque e non c'è bisogno di fare il famoso "tirocinio politico".
Spero che le regole "d'ingaggio" siano state studiate per allontanare tali personaggi o avremo da lottare come già accaduto.

3mendo 17.10.13 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Don Paolo Farinella
.. il 2 agosto avevo scommesso che saremmo arrivati all’amnistia o comunque al salvacondotto per il ladro di Stato e corruttore nazionale. In qualsiasi altro Stato di Diritto, non si sarebbe fatta nemmeno una parola o un sospiro, ma alla lettura della sentenza, il giudice avrebbe chiamato le guardie e lo avrebbe messo in catene e lo avrebbe buttato in una cella di sicurezza. Invece abbiamo assistito al ludibrio di una finta repubblichetta, in cui un condannato in 3° grado entra tra gli inchini in Senato, si alza, prende la parola e promette la fiducia al governo, dopo che per giorni ha minacciato di farlo cadere. Il capetto del governo, tale Letta, invece di alzarsi e rifiutare il suo voto perché indecoroso e sporco in quanto di evasore ufficiale dello Stato, cosa fa? Sorridendo al servo del ladro che gli sedeva accanto, in Senato, ha detto per due volte con senso di ammirazione rivolto al truffatore: «Grande! Grande!». Parli per lui, il Letta, rappresentante di un governo non legittimo, ma non parli per gli Italiani e le Italiane oneste che mai si piegheranno alle conventicole di convenienza, sacrificando le fondamenta stesse dello Stato e delle Istituzioni democratiche!». Questo democristiano di ritorno nomina saggi e manomette l’art. 138 della Costituzione che è l’architrave della sacralità della Carta. Senza di esso, tutto è lecito, anche l’illecito, senza di esso, tutto «se po’ fa’».

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti i politici sono bugiardi ma Enrico Letta si sta manifestando come uno dei più grandi mentitori italiani. Con la sua aria melliflua, ipocrita e fintobuonista ci rifila ogni giorno la sua dose di menzogne senza battere ciglio in un modo falso e insinuante che fa invidia allo stesso Berlusconi

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI AVANTI TUTTA ALLA GRANDE ANCHE IN EUROPA

claudio mario fallanca, sesto san giovanni Commentatore certificato 17.10.13 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti , vi ho scritto oggi solo per raccontarvi una piccola vicenda che capitata a tutti i miei concittadini. Abito in provincia di Vicenza e qui in questi giorni ci sono arrivate le nuove tasse da pagare. Tanto per non girare le parolevi vi dico cosa è cambiato. Ora da tutte le belle modifice di Letta e Co & ci ci siamo ritrovati a pagere molto di più di prima . Ed a questo punto vi chiedo :che cazzo ci fanno li al governo “i soliti” capaci solo di cambiare l'ICI- l'Imu , il Tise ecc .. servono solo a prenderci per il culo con le solite storiette dell'orso ?? E' inutile che qui al blog continiuamo a sblatrare tra di non con tante seghe mentali ma non riusciamo mai a fare un cavolo, dato che al governo ci hanno messo anche un muro davanti al M5S.....perchè devono difendere ciecamente i loro capitali....Cosa ci vorrebbe ora ,una piccola rivoluzione ? O intanto abbandoniamo lo schifo dell'euro ?quello che ci ha realmente rovinato l'economia del paese mentre le banche lo continuano a difendere a spada tratta. Nulla..non si fa mai nulla. tutti aspettato la botta finale quando dopo rimpiangere non servirà più a nulla.. Io proporrei anticipatamente un corso obbligatorio a tutti cittdini italiani di qualche ora per fargli capire come siamo realmente messi dato che la Rai come mezzo d'informazione è solo un'istituzione politica che serve solo a raccontare balle agli ingenui, dato che ce ne sono molti tra gli italiani.
Intanto io abbandonerei l'euro prima di farci succhiare del tutti gli ultimi risparmi che ci restano , anche se subito non sarà un mossa molto economica per le nostre stasche, ma almeno eviteremo di diventare una vera grecia 2. Finiamola di lasciaci bindolare dalla stampa e dai politici attuali......non ho alcun desiderio di trovarmi povero assieme a voi per colpa di 4 inutili fanfaroni con la cravatta.

giovanni(vicenza) 17.10.13 09:54| 
 |
Rispondi al commento

IL VERO NEMICO E' IN CASA!

Sono sempre stato scettico sul concetto di Unione Europea ma penso che il problema non è la BCE di per se ma i nostri connazionali "politici" che si sono affrettati a calarsi le braghe, per pochi euro, condannando un paese intero.

Daniele V., Torino Commentatore certificato 17.10.13 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

di Zaccagnini spaparazzato alla tavola del ristorante di Montecitorio, abbuffandosi alle spalle del suo elettorato, la gambaro rappresentante di se stessa per non parlare della de pin ( lacrime di coccodrillo ) anitori vera nullità, questa masnada di gentaccia ha formato l'ennesimo gruppo di niente , appoggiando Findus letta nella speranza che la legislatura duri in eterno cosi da contabilizzare un lauto guadagno alle spalle dei cittadini, purtroppo anche nella cassa delle migliori mele ne troviamo sempre qualcuna marcia, auguri nullità!

graziano ., pisa Commentatore certificato 17.10.13 09:48| 
 |
Rispondi al commento

in alto i cuori e "duri ai banchi". Voga e scia! si cambia rotta! Alla fine anche le "Banche" verranno fuori da questa asfissia; ma hai parlato di "PROCESSO DEMOCRATICO" e di Grecia e chiedo: "Cosa è andata a fare la polizia segreta europea EUROGENDFOR in Grecia?
Cominciamo a pubblicare il tuo Blog, il nostro BLOG DI EVASIONE, in francese e in tedesco?

Mario Donnini 17.10.13 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Mi pento e mi dolgo di aver votato per questo Movimento.
Dopo le posizioni leghiste di Grillo e la posizione sul negazionismo siamo alla rifondazione del vecchio Movimento Sociale, roba per cui pure Fini si era dissociato andando a chiedere scusa in Israele.
I parlamentari sono allo sbando in Parlamento, alcuni hanno paura di prendere posizione, altri non sanno nemmeno di cosa si sta parlando vista la scarsa cultura politica. Era un esperimento interessante, fallito, purtroppo.

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 17.10.13 09:46| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione


CAPITOLO I
LA TUTELA DELLA SALUTE
PUBBLICA
1. Salute e Costituzione
L’articolo 32 della Costituzione della Repubblica I
taliana
recita: “La Repubblica tutela la salute come fondam
entale
diritto dell’individuo e interesse della collettivi
tà, e
garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno pu
ò essere
obbligato ad un determinato trattamento sanitario s
e non per
disposizione di legge. La legge non può in nessun c
aso
violare i limiti imposti dal rispetto della persona
umana.” Il
primo comma dunque, definisce la salute “diritto
fondamentale dell’individuo” ed afferma l’inequivoc
abile
dovere della Repubblica di tutelarla, sia in relazi
one alla
posizione soggettiva del singolo, sia in riferiment
o al più
generale interesse della collettività. La Costituzi
one della
Repubblica Italiana è formata di norme aventi un ca
rattere
“precettivo” e pertanto suscettibili di un’applicaz
ione diretta
ed immediata e norme di carattere “programmatico”,
le
quali, per loro natura, hanno trovato efficacia in
un
momento successivo all’entrata in vigore della Carta Costituzionale...anche qui non ci siamo..

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 17.10.13 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Il problema fondamentale è che se anche dovessimo stravincere le elezioni europee, portando finalmente gente onesta e soprattutto PREPARATA a leggersi punto per punto tutte le LEGGI EUROPEE che gli passano sotto il naso, al massimo potremmo eleggere 35 parlamentari se avessimo un consenso intorno al 50%. Con 35 parlamentari su 750 cosa potremmo mai fare? Anche sapendo che il PARLAMENTO EUROPEO non ha CONCRETAMENTE NESSUN POTERE! Il potere LEGISLATIVO è in mano alla COMMISSIONE EUROPEA, potere influenzabile solo dal CONSIGLIO EUROPEO (formato dai presidenti del consiglio degli stati aderenti all'Unione). E' in questi due organi dell'UE che si concentra il potere decisionale dei destini di milioni di cittadini europei. Per avere un vero potere di modifica dei trattati occorre avere non solo il GOVERNO del nostro paese, ma avere un consenso maggiore del 55% nel consiglio europeo (quindi almeno 16 rappresentanti del consiglio favorevoli a modificare i trattati) altrimenti non si può modificare un bel niente. Va da sè che l'unica soluzione plausibile è USCIRE dall'EURO, una volta vinte le elezioni politiche nel nostro paese. E da li contrattare la fuoriuscita dall'euro e finalmente riacquistare la nostra sovranità monetaria. Una volta riavuta la nostra sovranità monetaria, NESSSUN PAESE al MONDO potrà dirci COME e QUANDO RIPAGARE l'eventuale % di DEBITO che abbiamo verso di loro e potremmo finalmente fare politiche di occupazione e di investimento per riqualificare il territorio italiano. Una proposta economica concreta è la MMT che è anche la più votata sul nostro Blog. Se sei veramente democratico come dici, apri un dialogo con Paolo Barnard e l'economista Warren Mosler e magari alla prossima campagna elettorale non dovrai solo puntare sulla critica e sull'attacco dei nostri disonesti avversari, ma anche su messaggi di speranza e di ottimismo. Non fare lo stesso errore che fece la sinistra che era buona solo a criticarti, tendi la mano a Barnard e cambiamo questo paese

GAETANO S., MESSINA Commentatore certificato 17.10.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Sicilia, segretario Ars in pensione a 57 anni: buona uscita da 1 milione e mezzo...Una buona uscita che ogni probabilmente sfiorerà il milione e mezzo di euro per un dipendente pubblico che andrà in pensione a 57 anni e che era titolare di uno stipendio di 13mila euro sedici volte...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/10/16/sicilia-segretario-ars-in-pensione-a-57-anni-buona-uscita-1-milione-e-mezzo-di-euro/746146/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.10.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dall'unione europea bisogna solo uscirne al più presto.

Carlo M., Rimini Commentatore certificato 17.10.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Aricolo 1-- L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. »
(Articolo 1 della Costituzione Italiana)

L’articolo 1 fissa in modo solenne il risultato del referendum del 2 giugno 1946:...non sara' per questo che molti vogliono cambiare la costituzione?bisognerebbe mettere agli arresti i nostri politici che non rispettano neppure l'articolo 1..il lavoro dove'???

luciano passalacqua, adria (ro) Commentatore certificato 17.10.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Grillo e Casaleggio non riescono a mettere d'accordo i deputati: salta l'incontro di venerdi. I "cittadini" divisi su tutto

tutto regolare: dove sta il problema ?

queste sono le normali semplici conseguenze nell'aver elevato a milionari i primi straccioni fancazzisti pseudo acculturati che passavano per strada grazie a 4 click

Angelo Medori Commentatore certificato 17.10.13 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Voglio un cambiamento. Voglio un movimento che sappia quanto puzza la strada, che ho odore ha la fatica , che profumo abbia la solidarietà e il sapore di sentirsi uniti sotto una bandiera. Voto M5S . Il mio compito , fare in modo che altri lo votino. Datemi materiale, spunti di riflessione da condividere e andiamo avanti .

Alessio Suglia 17.10.13 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Il profilo facebook "Dimissioni di Cecile Kyenge", aperto il 19 agosto, ha raccolto in meno di 2 mesi più di 40 mila like. E sulla pagina non mancano i commenti "pesanti" indirizzati al ministro. Tanto che Davide Baruffi, deputato modenese del Pd, sta valutando se "segnalare la pagina all'amministrazione di facebook stessa, per chiederne il controllo".

Ma intanto la pagina ha un largo seguito: Il post in cui si festeggiava il traguardo dei 40mila click ha raggiunto in poche ore quasi 400 like. I creatori spingono continuamente gli utenti a cliccare sul "mi piace". Nell'immagine copertina scrivono: "Se non ne fai una questione di pelle ma di idoneità e ritieni l'attuale ministro inadatta al ruolo che ricopre metti un 'mi piace' alla nostra pagina, facciamo valere la nostra voce", scrivono nell'intestazione gli ideatori del profilo,

http://www.huffingtonpost.it/2013/10/16/cecile-kyenge-facebook_n_4107132.html?utm_hp_ref=italy

alcune foto , per capire quanto e' amata la kyenge.

gli unici che non lo hanno ancora capito sono quei matti antiitaliani di sinistra con il supporto di sel e grulli!!!

Angelo Medori Commentatore certificato 17.10.13 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La 1 cosa e denunciare che in Italia per 40 anni ci sono stati i BANDITI
ASSALTAVANO SISTEMATICAMENTE LA DILIGENZA

luca cappilli, cavallino lecce Commentatore certificato 17.10.13 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe dar ragione a Capitan findus, per cambiare l'Europa delle banche.PS in Italia tanta gente e' già fuori dall'euro, uno sono io,NON ho un euro in tasca più fuori di così.

Alfredo Caccianini, Cave(Rm) Commentatore certificato 17.10.13 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sbarcati a Pozzallo 108 migranti recuperati da un mercantile, altri 93 arrivati a Siracusa a bordo di un gommone.

altri 200 da mantenere a gratis, ovviamente tutti richiedenti asilo senza soldi e documenti e nessuno clandestino "a cassa cie' guera"

per pasqua dopo i ricongiungimenti saliranno a 2000

per fine anno saranno 2500 per i pargoli che metteranno al mondo : chi li mantiene?

li manteniamo con tagli alle pensioni, accise, tasse, trise, ticket , pattume, imu e cazzate varie di sigle nuove!!!

Angelo Medori Commentatore certificato 17.10.13 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S ripercorre le tracce, in maniera assolutamente non violenta, di quella che fu la Rivoluzione Francese. Quando anche le potenze europee cominceranno ad avvertire il profumo di democrazia, che tanto temono, ci ritroveremo "sotto attacco" non solo da parte dei nostri politici corrotti, ma di tutti i poteri forti che hanno condotto questa nazione e questo continente in ginocchio! Porteremo avanti un attacco sfiancante, a colpi di democrazia e costituzione! SIAMO PRONTI!

andrea s., Lecce Commentatore certificato 17.10.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

@quellichehannounpo'disoldidaparte

""Alert JPM: via al controllo dei capitali?"""


""NEW YORK (WSI) - A leggere la missiva viene la pelle d'oca, e subito il timore è quello che potrebbe accadere in altre banche di tutto il mondo. La lettera è inviata da JP Morgan ai suoi clienti e riporta lo spettro del controllo dei capitali.A partire dal 17 novembre del 2013: "Non potrete più inviare i bonifici internazionali. Sarete ancora in grado di inviare bonifici domestici e ricevere bonifici sia domestici che internazionali. Cancelleremo ogni bonifico internazionale, inclusi quelli che avevate intenzione di inviare a partire da questa data". "Il limite delle vostre transazioni in contanti sarà di $50.000 per ciclo di statament, e per account".

segue su

http://www.wallstreetitalia.com/article/1634327/banche/alert-jpm-via-al-controllo-dei-capitali.aspx

paoloest21 17.10.13 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mai più i partituncoli tradizionali riceveranno un mio voto. Mai più. Fiducia al M5S e un ringraziamento a Beppe Grillo e G. Casaleggio per averci aperto gli occhi. Un ringraziamento particolare a tutti i cittadini del M5S che ci stanno onorando con il loro lavoro nella tana dei leoni (Parlamento). Alle elezioni europee sarà una battaglia senza quartiere. In alto i cuori!

PAOLO PETRAROLO, RAVENNA Commentatore certificato 17.10.13 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Vittorie di Pirro

Forse non tutti ricordano che Craxi, all' apice del suo periodo, sbandiero' Italy che aveva superato UK per GDP ed era diventata 5a potenza economica.

Immediatamente la Tatcher, gran volpona, disse: allora Italy deve pagare di piu' per Europa...

Anche questo contribui' a lievitare il debito che tutt'ora opprime l'ex BelPaese.

Fabrizio Salvini 17.10.13 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
è incredibile, a poche ore dalla approvazione della (inutile) legge di stabilità quasi tutti i vecchi partiti se intervistati fanno trapelare che è stato solo un ennesimo spot e che in sostanza non serve a nulla, non serve alla ripresa dell'economia.
Allora mi domando e dico : perchè azzo l'avete approvata ? ed ora, perchè volete far intendere di non averla voluta approvare come se volessero scaricare le colpe altrui di tale legge.Vuoi vedere che tra qualche giorno capitar findus dirà che è stata voluta dal movimento 5 stelle ?
Secondo me siamo già in campagna elettorale....fanno le minchiate e poi non ne sanno nulla ! bah....che schifo ! pooooveri piddini e piddiellini se ancora esistono..... Forza M5S

Domenico Laurenza 17.10.13 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Quale sarà la posizione del M5S alle prossime elezioni Europee ?
1) Programma 2) Posizione verso altri movimenti Europei 3) Rappresentanti che dovremmo eleggere

Grillo traccia le linee principali mettile in discussione , troviamo una collocazione ben precisa.

Movimento sempre .

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato 17.10.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento

viviana, ma invece di prenderti il 25 % del blog , non era piu' semplice postare:

hei, peones barbun gnurant , se volete erudirvi un po' andate sul mio sito masada e fatevi un po' di cultura.

oggi ho postato qualcosa sui sumeri, sulla nocivita' dell'ossido di idrogeno in soluzione acquosa , l'oroscopo del giorno attraverso la lettura dei cerchi della cipolla nigeriana e il cavallo come animale di compagnia (che la mia amica brambilla mi ha chiesto il favore di postare)

e votatemi, altrimenti vi faro' nu mazzo tanto tutti i giorni!!!

bene!! e adesso che vi ho fatto il cazziatone vado a rompere i coglioni sugli altri siti!!!

Angelo Medori Commentatore certificato 17.10.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento

più cazzate dicono più fanno capire anche ai sordi che non vogliono sentire di che pasta sono fatti, la boldrini? una nullità presentata per buona, napulitanus? un povero (ricco alle spalle nostre) quaquaraquà che crede di esser furbo e invece è un povero stronzo, non parliamo poi dei vari gasporri, loro proprio fanno concorrenza a laqualunque,
spero solo che i nostri ragazzi facciano opera di chiarimento in quell'elettorato che ancora crede nei lupi con la pelle d'agnello, una sana onesta spiegazione di ciò che hanno fatto fino ad ora e di quanto li anno raggirati, e ha parte i conniventi con il potere attuale, che aderiscano alle idee del movimento per una giustizia sociale più equa e più giusta

graziano ., pisa Commentatore certificato 17.10.13 09:13| 
 |
Rispondi al commento

se usciamo dall'europa diventiamo poveri?solo poveri?.....allora usciamo subito.oggi oltre che poveri siamo anche schiavi e disperati.


Io ho votato M5S per il programma; non voglio che i parlamentari M5S votino a favore di cose che non sono nel programma; le testine di kazzo komuniste che sono dentro il movimento e che vogliono l'indulto, lo ius soli, più diritti agli omosessuali e quant'altro SI DEVONO LEVARE DAI COGLIONI!!!!. Beppe, Casaleggio, non scendete a patti con chi ha rovinato l'Italia altrimenti il M5S non ha più senzo di esistere.

Leonardo Prato 17.10.13 09:09| 
 |
Rispondi al commento

STAMATTINA 17/10: TRASMISSIONE RADIOFONICA PRIMA PAGINA DI RAI TRE; IL GIORNALISTA CONDUTTORE GLI ULTIMI DUE MINUTI HA SFERRATO UN ATTACCO CONRTRO IL M5STELLE IN MODO DEL TUTTO GRATUITO TACCIANDO IL MOVIMENTO DI INUTILITA' POLITICA. IL GIORNALISTA SCRIVE SU REPUBBLICA. INVITO TUTTI A RIASCOLTARE IN PODCAST GLI ULTIMI DUE MINUTI DI TRASMISSIONE RADIOFONICA. E' UNA VERGOGNA. SONO TUTTI UNITI CONTRO IL M5STELLE.

nazzario tomassetti 17.10.13 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo, alcuni giornali sventolano la notizia relativa alla manovra eseguita dalla sua signora per evadere l'IMU.
Capisco che sia antipatico pagare una imposta anche a mio giudizio non giusta, nella sua posizione però non dovrebbe esporsi a tali critiche che verrebbero stumentalizzate dagli ottini giornalisti (servi).
Non conta se ministri comprano casa e non sanno chi la paga, se onorevoli ricevono benefit che non ricordano di aver ricevuto, se ricercatori come il prof. Zicchichi spendono e spandono in progetti assurdi e inutili, su questi bisognerebbe aprire indagini serie.
Se la sua Signaora non ha pagato l'IMU giusta, (se poi è vero) regolarizzi subito la posizione.
Grazie.

Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato 17.10.13 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, bisogna creare gli Stati Uniti d'Europa, unico sistema fiscale, zero burocrazia per imprese e famiglie, unica polizia fiscale ed una per la sicurezza,.........., ed altro,...... il M5S sarà pronto a fare questo ed altro che serva ai cittadini, dobbiamo vincere le elezioni e far capire ai partiti che le lobby dei poteri stanno per essere estinti, l'Europa sarà un unico Stato a servizio di tutti( e non di pochi)con una politica decisionale verso l'estero più autorevole e non serviente.


Paola(CS) 17ottobre2013


Ciao a tutti da Marco Stefano.

Marco Stefano 17.10.13 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ridiscutere l'Euro e i poteri della UE è una questione di vita o di morte. Sono pazzi! Questo articolo di oggi su Forbes fa venire i brividi visto che parla di: controllo di persone, capitali, espropriazioni da fare ispirandosi ai metodi usati dopo la prima guerra mondiale "“There is a surprisingly large amount of experience to draw on, as such levies were widely adopted in Europe after World War I.”
E sappiamo tutti come è finita la festa....
il ink, se vi interessa é
http://www.forbes.com/sites/billfrezza/2013/10/15/the-international-monetary-fund-lays-the-groundwork-for-global-wealth-confiscation/

NIk 17.10.13 09:01| 
 |
Rispondi al commento

s'attaccano a tutto...pur di vendere due "copie"..lo fanno tutti i giornali...!ricordatevi una cosa..si da spazio alle notizie che danno più tiratura...e fanno incassare..!comprare un "quotidiano" è la spesa più inutile che uno possa fare ogni giorni..fate un Bussolotto e ci mettete i soldi dentro..!alla fine dell'anno lo "svuotate" e vi renderete conto della cazzata che stavate facendo..
i Quotidiani..sono come la televisione.."parlano" in modo unilaterale..se domattina non ci fossero più "quotidiani"..tolto qualche "Baccalà"..nessuno ne sentirebbe la mancanza..eehhhh!
In tutto il mondo stanno perdendo fette di "mercato"...quelli online sono già superati da blog...forum ecc...come del resto la Tv...

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 17.10.13 08:59| 
 |
Rispondi al commento

smettiamola con l'europa.l'europa non esiste.è solo un'arma usata dai patrizi per tenere schiavi i plebei.se i plebei vogliono diventare europei,occorre,prima,distruggere la pseudoeuropa dei patrizi.


Desidero rinnovare la mia più sincera gratitudine
per il lavoro svolto dai nostri in Parlamento.

Ragazzi e Senior,
ogni giorno è una lotta,
squallore e bocconi amari da mandare giù
ma anche il più misero dei risultati
lo dobbiamo a VOI,
al vostro impegno,
alla vostra coerenza ed alla competenza acquisita.....
GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!!!!!
anche a nome di coloro che non sanno, non conoscono e criticano....
perchè se un giorno
potremo assistere,
con orgoglio,
alla rinascita della Nostra Italia,
lo dovremo a VOI!!!!!!!!!

alnair gru, roma Commentatore certificato 17.10.13 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarebbe bello, ma se poi i NOSTRI rappresentanti fanno lo stesso che in parlamento, e invece di rappresentare noi fanno cio' che pare bello a loro...
Patti chiari fin dal principio, vogliamo sapere come si comporteranno quando saranno li.

Marcello Sarini Commentatore certificato 17.10.13 08:55| 
 |
Rispondi al commento

""Dimissioni della Kyenge", Baruffi (Pd) contro la pagina facebook

“Dimissioni della Kyenge”, Baruffi (Pd) contro la pagina facebook

Il deputato democratico minaccia di segnalare la pagina che conta già più di 40mila 'Mi piace' e chiede le dimissioni del Ministro. Nel mirino di Baruffi i commenti offensivi non controllati dai moderatori

Potrebbe interessarti: http://www.modenatoday.it/politica/baruffi-segnalazione-pagina-facebook-dimissioni-kyenge.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/ModenaToday/125552344190121"


azz...ah Baru', stamo a trema' tutti..........ma cerca de fa' la persona seria......ah gia' per te e pe' quelli come te del pd e del pd-l è difficilissimo esse serio...............

Er caciara..... Roma Commentatore certificato 17.10.13 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Vedo dalla grafica che accompagna l'articolo qui sopra che finalmente Grillo si è dato all'ippica.

Sempre io 17.10.13 08:54| 
 |
Rispondi al commento

o.t.
buondì


@ trasvolatoreatlantico

"""Legge di stabilità: 5,1 miliardi in più per le navi da guerra"""


""Letta non ha detto una parola. Sulle linee guida della legge di stabilità distribuite dopo il Consiglio dei ministri di ieri sera non se ne trova traccia. Sui giornali idem. Insomma, i 5 miliardi di euro per nuove navi militari non si vedono praticamente da nessuna parte. Eppure nella legge di stabilità ci sono, eccome se ci sono. Per l’esattezza 5,1 miliardi pudicamente inseriti non tra le spese militari ma tra i sostegni ai cantieri navali. Sia mai che un Paese che fa solo rilassate missioni di pace in Afghanistan, Iraq e altrove e che fa solo pacifiche basi militari a Gibuti, pensi ad armarsi. """


tutto qui:


http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/10/16/legge-di-stabilita-51-miliardi-in-piu-per-navi-da-guerra/745735/

per i lavoratori meno di un caffè in più....per quelli sotto la soglia di povertà una bella corda....

vergogna!!!


paoloest21 17.10.13 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Tutto alla luce del sole.
L'aumento dell'IVA al 22% è cosa fatta,nessuno ne parla più. Siamo a tutti gli effetti governati dall'europa,lo ha confermato per l'ennesima volta l'accellerata del governo dopo il monito Ue”, con le dichiarazioni di Olli Rehn!
"Il messaggero, 18.09.2013"


Marco C. Commentatore certificato 17.10.13 08:50| 
 |
Rispondi al commento

la troika intima al governo greco nuovi tagli per il recupero di 2 miliardi.non vedo molta differenza tra quello che la troika fà ai greci e quello che hitler fece agli ebrei.

vito asaro 17.10.13 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Titoli di giornali "i grillini bloccano legge sul negazionismo".
Eh No! Ora devono rimediare a questa menzogna infame perché non è così !!!
Cavalcare una tragedia come quella degli ebrei perseguitati per infangare il movimento .....lo fanno solo i vermi !!!

Terry,mi 17.10.13 08:49| 
 |
Rispondi al commento

MANOVRE E MANOVRATORI

Chi siamo noi come popolo e quanta sovranità ci è rimasta nelle tasche?
Siamo vicini al varo dell'ennesima manovra correttiva.
Ce ne sono state molte e sempre avverranno in un paese che deve sempre aggiustare i suoi conti e le sue previsioni economiche a causa di un'irrefrenabile tendenza a spendere più di quanto possa permettersi.
Ma chi fa le manovre e come siamo arrivati al 2013?
Posso io come cittadino accettare che a prendere decisioni su chi e quanto debba pagare per le malefatte di una parte marcia dell'Italia sia una classe politica non autorizzata a farlo?
Chi ha progettato questa manovra?
Una combriccola di ministri che hanno avuto la fortuna di essere inseriti in una lista bloccata da amicizie e favoritismi?
L'ha forse studiata Monti con la compiacenza di Napolitano che si è fatto il suo governo di ebeti che vorrebbe trasformare in saggi della costituzione?
La prenderanno i governi Europei,sopratutto quelli nord Europei che daranno indicazioni di chi e di quanto debbano essere spellati determinati ceti sociali di una nazione per spostare capitali e uomini da un posto all'altro?
Cosa c'è di vero,di palpabile,di umano in quello che sta avvenendo?
Mentre le 3 sedi del Parlamento Europeo e quella della BCE giocano con palazzi monumento e sfarzi in stile coloniale,proporzionalmente si allungano le catene e le filiere della rappresentanza Europea che contrappongono ai loro cittadini una burocrazia ed un'egemonia degna solo del regno Austro Ungarico.
Un Parlamento nato per prendere decisioni unanime è divenuto il mezzo con cui le nazioni si combattono economicamente annullando intere attività e potenzialità locali in nome di falsi idoli come le leggi di stabilità o le politiche di austerity.
Il risultato è un mostro di iniquità e disparità dentro e fuori i confini nazionali.
Il M5S ed altri movimenti simili sono il punto di discontinuità di questo enorme patacca che è la democrazia Europea,l'ultimo baluardo della conquista imperiale.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 17.10.13 08:48| 
 |
Rispondi al commento

"Ma mi spiegate cos'è questa storia della legge sul negazionismo sulla Shoah? La Repubblica di oggi titola: "...I GRILLINI BLOCCANO LA LEGGE IN SENATO" (Titolo completo: "Napolitano: negare la Shoah sia reato ma i grillini bloccano la legge in Senato"

Vorrei rispondere qui e non in un sottocommento al sig. Oreste, che mi sembra prorio la pensi pure lui come me. Proibire la negazione della Shoah di certo non rappresenta una limitazione della libertà di pensiero, visto che i negazionisti raccontano cose false.

La Shoah è avvenuta, e questo lo sappiamo tutti. Il governo fascista italiano lavorò con quello tedesco nel silenzio di tanti e questo lo sappiamo tutti.

Quindi chi chiede di permettere il negazionismo che fa, invoca il diritto per alcuni di fare l'aplogia indiretta del passato? O di diffondere notizie false e tendenziose?

Invece vedo che alcuni politici stanno imparando rapidamente a non mettere più la faccia dietro alle scemenze che fanno pubblicare online, ma cominciano ad avvalersi della "nobile" strategia di temporeggiare. Cerchiamo di dilazionare, rinviamo...

Eppure le commissioni hanno proprio il compito di accelerare l'attività del parlamento. Sarà che per costoro il Parlamento lavora troppo.

In italia troppa gente per un finto senso dell'ecumenismo crede di dover dare sponda alla peste nazionale: l'amore per l'autoritarismo idiota che tutto il mondo ci conosce con il nome di fascismo.

Sempre io 17.10.13 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OH, NOI A QUESTI LURIDI PORCI PIDDINI, MAFIOSI DI REGIME NON LI SOPPORTIAMO PIU'.
VI ASPETTIAMO ALLE ELEZIONI.......PER ORA

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.10.13 08:44| 
 |
Rispondi al commento

padellaro ed il FATTO fanno schifo al cazzo
adesso per loro siamo noi il problema dell'italia.
alla fine quelli di travaglio anno gettato la maschera: sono leccaculo del potere anche loro.
NON COMPRATTE PIU' IL FATTO

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.10.13 08:41| 
 |
Rispondi al commento

*I grillini non hanno bocciato la legge contro il negazionismo in senato
hanno detto che l'argomento era tanto importante che richiedeva la votazione dell'intero parlamento e non poteva essere liquidato come fosse una correzione al codice stradale dalla decisione frettolosa di una giunta!
Cerchiamo di non capire fischi per fiaschi!
E cerchiamo di andare contro questa moda imperante per cui anche le massime decisioni dello Stato vengono prese attraverso la mezza dozzina di voti di una commissione e non sono discusse in pieno parlamento

In quanto a coloro che ritengono che il negazionismo sia 'solo un'opinione', pensino costoro che non è 'un'opinione', come intendono fare minimizzandolo, IL NEGAZIONISMO E' UN INSULTO A MILIONI DI MORTI. A GENTE CHE E' STATA INTERNATA, TORTURATA, AFFAMATA, VIOLENTATA, ASSASSINATA in nome di una ideologia demoniaca e perversa, per cui malvagi come i preti lefebvriani non dovrebbero essere tollerati né nello Stato né nella Chiesa, perché sono una bestemmia vivente, un insulto alla storia, una evidente apologia della barbarie nazista.

Austria, Belgio, Francia, Germania hanno leggi penali che danno il carcere a chi nega l'olocausto ebraico
Israele, Portogallo e Spagna puniscono penalmente la negazione di qualsiasi genocidio.
Norme antinegazioniste sono state introdotte anche nella legislazione di Australia, Nuova Zelanda, Svezia, Lituania, Polonia Repubblica Ceca, Slovacchia, e Romania. In genere è prevista come pena la reclusione, che in alcuni paesi può arrivare fino a dieci anni.
nche l'Ungheria, il Liechtenstein, il Lussemburgo e la Svizzera puniscono il negazionismo, così come i Paesi Bassi lo includono nella categoria dei "crimini d'odio" mentre altri paesi legiferano su altre forme di negazionismo, l'Ucraina, ad esempio, punisce il negazionismo dei crimini sovietici quale l'Holodomor

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gruber leccaculo della supercazzola vendoliana

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.10.13 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dai BEPPONEEEEEE , gia' 'europa delle banche e della merkel trema.
per fare finalemnte di questa europa l'europa dei popoli ci vuole un movimento di cittadini e non di luridi leccaculo piddini e lettiani.
forza 5 stelle

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.10.13 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Monti il traditore ha aperto le strade regalando la sovranità alle lobby, ora Letta il traditore può dormire sonni tranquilli mentre la BCE e l'FMI governano per suo conto, mentre lui dorme, e tutto questo con il benestare del Napolitano tra.... Come siamo arrivati a tutto questo? cosa hanno promesso a questi traditori. Due governi non eletti, un europa non eletta, una dittatura fatta insediare da questi incantatori di serpenti nemico numero uno del popolo. Fuori dall'europa e dall'eurotruffa.

Emanuele F., Roma Commentatore certificato 17.10.13 08:33| 
 |
Rispondi al commento

io ottaviano voto movimento 5 stelle.....ed anche tutta la mia famiglia.

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 17.10.13 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Probabile che sia conosciuto ai più,pare interessante il sito che riporto in basso .

http://www.rischiocalcolato.it/

Marco C. Commentatore certificato 17.10.13 08:16| 
 |
Rispondi al commento

L'ingresso del M5S infastidirà "parecchio" le oligarchie europee...stiamo attenti ci sono i primi segnali di "attacco" portati avanti dai media..ormai gli episodi si ripetono in modo sospetto...
Una volta fuori dei giochi "berlusconi" l'attenzione si concentrerà su di noi..che siamo gli unici che hanno i numeri per sbarrare la strada al PDL e PD-L..per questo servirebbe un Forum internazionale di tutti i "Movimenti Liberi"..di Popoli Liberi!così potremmo dar vita ad un gruppo europeparlamentare..!
Uniti si vince..gettando le basi per la nascita di un europa sociale..ma stiamo attenti...iniziamo con i VDAY..!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 17.10.13 08:11| 
 |
Rispondi al commento

quella viviana che da a intendere di aver capito il libro rosso di jung,,,,,hahaha

bruno bassi ex iscritto dissidente 17.10.13 07:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A volte credo addirittura che la crisi non esiste, poi guardo i negozi che chiudono e allora mi ricredo.
Ma se esiste veramente un momento di difficoltà, si deve ragionare con questa visione.
Nel 2012 sono stati chiesti più di un miliardo di ore di cassa integrazione,perché queste ore non vengono trasformate in risorse?
Se dobbiamo seguire la Costituzione, gli italiani quando siamo disoccupati, non abbiamo diritto ad un anno di disoccupazione o tre anni di cassa integrazione pagata, ma abbiamo diritto ad un lavoro.

Angelo Jansen 17.10.13 07:49| 
 |
Rispondi al commento

solo la metà dei voti delle politiche e in europa sarà rivoluzione

pelli v., roma Commentatore certificato 17.10.13 07:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza BEPPONE NAZIONALE scardina questa porta. Hai sempre portato la verità con numeri alla mano, l'Europa dei cittadini ti seguirà.

Marco C., roma Commentatore certificato 17.10.13 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Pietro Ancona
Hanno fatto vedere al mondo che gli asini volano!!

teatro! Arrivare all'ultimo momento per salvare gli USA e con gli USA nientedimeno il mondo intero come ripetono i pappagalli mezzobusti di tutto l'occidente nelle tv. Hanno sospeso il welfare americano almeno per un mese risparmiando un dodicesimo del bilancio magari da dirottare a spese di guerra. Hanno dato una bella strizzata ai poveri e accreditato l'idea che la riforma sanitaria di Obama è da salvare come se si fosse trattato di una vera riforma e non di un grosso favore alle compagnie assicurative che hanno ricevuto una dotazione di quaranta milioni di assicurati obbligatori.
Si chiama shock economy| E' stato studiato a fondo anni orsono da Naomi Klein


http://www.lastampa.it/2013/10/16/esteri/usa-la-cnn-raggiunto-laccordo-al-senato-scongiurato-il-default-4mzwrKgQBtPbpEhB9iI5EK/pagina.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.10.13 07:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma mi spiegate cos'è questa storia della legge sul negazionismo sulla Shoah? La Repubblica di oggi titola: "...I GRILLINI BLOCCANO LA LEGGE IN SENATO" (Titolo completo: "Napolitano: negare la Shoah sia reato ma i grillini bloccano la legge in Senato"

Oreste Martinelli 17.10.13 07:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C’è chi attacca Grillo,dicendo che il M5S sia un palazzo di mille stanze di cui solo Casaleggio controlla la luce.Fingono di ignorare che il bisogno di democrazia diretta precede Grillo di molto tempo ed è diffuso in tutto il mondo,si consolida da almeno 30 anni col pensiero no global e i grandi Forum internazionali,nasce nella rivolta delle popolazioni alle grandi multinazionali che tentano di imporre mercato,dighe, inquinamento,schiavitù, depredazioni di risorse,privatizzazioni,guerre..
Stanno dalla parte della nuova visione del mondo scrittori,ricercatori,docenti,scienziati,premi Nobel… Molti nomi sono noti:Amnesty,WWF, Legambiente,Greenpeace,Medici senza frontiere, Attac,Manitese,Gruppo Abele,Libera,Sen Terra, Emergency,Banca Etica,Ya basta,Donne in nero, Lilliput,Altromercato…
Fingono di ignorare che ben prima che Grillo cominciasse a diffondere l’ambientalismo e poi via via la difesa dei beni collettivi e dei diritti del lavoro,i temi fondamentali del Movimento animavano le lotte di innumerevoli organizzazioni e associazioni e comunità nel mondo,e che se in Italia hanno trovato sbocco in un Movimento politico hanno finito col diventare pregnanti persino nei programmi di coloro che ubbidiscono ai canoni iperliberisti,come le energie alternative o la difesa dell'ambiente,perché non si può ignorare le reali necessità del pianeta e i reali diritti dei popoli
Questo voler ridurre una grande rivoluzione mondiale al solo Grillo/Casaleggio e voler ridurre un Movimento di migliaia di persone a un solo blog è un’operazione squallida
Se le idee sono buone non ci sarà nessuno che toglierà loro la luce,che metterà al buio i cervelli una volta accesi e non ci sarà nessuno che farà credere a una persona di buon senso che sollevare tante aspettative e tanta lotta contro il fatiscente imperialismo del denaro sia un'operazione sovversiva

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 07:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guido Viale 2
Ma se il pubblico non funziona e il privato neppure, che fare? Il vero problema non è lo spread, ma la necessità di un ricambio radicale delle classi dirigenti: in campo politico, economico e imprenditoriale, accademico e culturale. Occorre una classe dirigente capace di affrontare il ciclo economico, dalla produzione al consumo e al riciclo, come un bene comune, che recuperi la fiducia dei cittadini.
Non è un programma di breve periodo (intanto bisognerebbe che Italia e Spagna, seguiti da molti altri, rinviassero le scadenze di rimborso del debito per costringere tutti, Merkel in testa, a cambiare rotta). Ma per spingere i governi a questo, occorre la mobilitazione dei cittadini e dei lavoratori, colpiti al 99% dalle misure perverse imposte dall’Europa. E questo si può fare solo con nuovi istituti di democrazia partecipata, di valorizzazione dei saperi oggi misconosciuti, di conversione delle politiche industriali verso prodotti e produzioni sostenibili, di rinnovamento della cultura, per riabilitare la solidarietà contro la competizione, la sobrietà contro lo spreco, il rispetto della natura e degli altri contro l’aggressione e il razzismo imperanti.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 07:14| 
 |
Rispondi al commento

Da Guido Viale (Il Manifesto)

La Bulgaria ha detto che non ha interesse a entrare in ‘questa’ Europa.Questo dà il segno del fallimento europeista.Le politiche della Comunità non sono mai state entusiasmanti,ma ora siamo alla resa dei conti con la crisi che ha visto le politiche europee ridursi a una corsa affannosa per salvare le banche responsabili del dissesto e per rassicurare i mercati,cioè gli speculatori che ingrassano sui debiti pubblici.Mentre i governi si trastullano con gli spread in riunioni inconcludenti che ne evidenziano incapacità e impotenza e si arrendono alla finanza internazionale,l’Europa si sta dissolvendo
E’ un disastro che coinvolge un intero continente (e il resto del mondo) e dipende da scelte infami, di cui l’Italia è l’es.: l’inconsistenza dei suoi governanti (tecnici,politici o egomaniaci) indica una mancanza di prospettive e una miseria intellettuale e ideologica che apparenta tutta la classe politica europea,ormai subordinata ai poteri della finanza.
Che cosa sarà dell’Europa tra 10 anni,tra 20,a metà del secolo? Nessuno sa dirlo ma nemmeno si pone il problema,mentre si corre verso il disastro
La Grecia è più avanti di noi nello sfascio sociale e politico,ma l’Italia la segue a ruota
Il pareggio di bilancio e il fiscal compact la faranno fallire ed essa travolgerà tutti.E nemmeno la Germania,che sembra attendere sulla riva del fiume il cadavere degli altri,sta più tanto bene
Secondo il neoliberismo la colpa è dell’intervento pubblico all’industria.Si dimentica che la crisi dell’industria riguarda tutto il pianeta,comprese le economie emergenti, perché i mercati sono saturi di beni inutili e la società non può peggiorare più di così.La causa dello stallo dell’economia e dei disastri che l’accompagnano è che una classe politica squalificata è entrata nei meccanismi dell’economia,proteggendo per più di mezzo secolo l’imprenditoria italiana con l’appoggio di tutti i media.Ora l’unico rimedio liberista sembra privatizzare tutto!!??

segue

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 07:12| 
 |
Rispondi al commento

Per l’alta finanza il Pd sacrifica tutto, democrazia compresa. I referendum sono aborriti, come mai nella storia repubblicana. Giustamente Grillo dice che ha salvato l’Italia da un’Alba Dorata. Ma la riforma elettorale si rimanda sempre e on si farà mai, per minimizzare ogni rischio. Dal canto loro i partiti non hanno la più pallida alternativa al rigore recessivo liberista, in nome dei liberismo si perpetua un liberticidio. Negli ultimi 30 anni la sx italiana si è suicidata diventando peggio della dx. Fatalmente il populismo demagogico dovrà crescere, agito dalle stesse classi dominanti che perpetueranno ogni misfatto "PER IL BENE DEL PAESE"! al punto che Grillo sembrerà un pischello di fronte alle menzogne e alle falsità (demagogia pura) propinate in campagna elettorale da PDL, UDC, PD, (SEL ?), supportate da un impressionante apparato mediatico che oggi ha l’obiettivo di convincerci che i nostri veri rappresentanti sono i nostri peggiori nemici. In realtà l’intero campionato è truccato ed è già finito prima di cominciare!
Ha ragione Napolitano: tutti, chiunque vinca, dovranno pensare e fare la stessa cosa, a prescindere. E lui, il superrealista, il supermigliorista, ovvero il peggior traditore da sempre della sinistra italiana e del popolo italiano, vigilerà affinché a nessuno venga lo schiribizzo di mettere in discussione i turpi accordi finanziari. Questo hanno detto a Cernobbio banchieri e grand commis. Il PD aderisce e pure Vendola. Ma la massa dei riottosi e dei non votanti (40 o 50%) sta lì a ricordare, muta ancora ma per quanto?, che la sovranità appartiene al popolo e che la Repubblica è fondata sul lavoro. Il nostro lavoro. Non i loro loschi affari.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 07:09| 
 |
Rispondi al commento

Segue Rodolfo Ricci
Pericoloso populista è il peruviano Umala,altro indio,il quale però apre alle pretese delle multinazionali minerarie dell’occidente,quindi ora se ne parla come un leader equilibrato,come Piñera,simil-berlusconiano,grande imprenditore della tv,succeduto alla socialista Bachelet. Evidentemente,nel Cile dell’esperimento sul campo di Milton Friedmann e di Henry Kissinger,che portò al potere Pinochet e all’assassinio di Allende,il populismo stenta ad attecchire. Per questo si è affermato nel 2010 l’estimatore di Pinochet,Piñera,ovviamente un importante interlocutore politico dell’occidente
Ricordiamo che la fine dell’esperienza democratica di Allende coincide con l’inizio del compromesso storico in Italia,perché il PCI decise che mai da solo sarebbe arrivato al potere,iniziando il lungo alibi che prosegue fino a ora con la mutazione genetica della classe dirigente del PCI e la sua abdicazione dei valori fondanti fino ai patti con B
In Italia il populismo torna con la Lega.E alla finanza e a Confindustria non dispiace che si parli di competitività locale e di gabbie salariali.Che B sia un populista non ci piove.Ma il Pd finge di non vederlo e dice che combatterlo porta male e che denigrarlo "fa il suo gioco".Con l’inizio della grande crisi va in agonia il berlusconismo come patto sociale che teneva insieme grande e piccola borghesia,poteri finanziari,mafie e poteri paralleli,il populismo si sposta,mentre attecchisce l’idea che l’Italia possa privatizzarsi e ammazzare i diritti del lavoro(vd Renzi);Ichino difende la flessibilità sfrenata,il csx la benedice
Ora inversione a U.E’ centrale lo spread.Si torna a esaltare la nazione centralizzata.I federalismi non sono più di moda.Torma lo stato romanocentrico
Siamo al populismo di Grillo,pericoloso perché rischia di far saltare il patto di Napolitano con l'alta borghesia finanziarizzata e nemica dell'Italia produttiva e delle classi medie e ovviamente dei lavoratori

segue

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 07:03| 
 |
Rispondi al commento

Da Rodolfo Ricci
Monti dichiarò a Cernobbio:“L’Europa sta attraversando una fase pericolosa rappresentata da populismi che mirano alla disgregazione».
Anno 2013:uno spettro si aggira per l’Europa,lo spettro del populismo.Cosa sia nessun lo sa,ma il termine prolifera soprattutto su Repubblica e L’Unità
Un tempo era l’America latina a produrre i leader del populismo come Peron poi esso prese a espandersi in Europa.Non sarà che l’Europa somiglia sempre di più al 3° mondo? Scalfari dice che il populismo è demagogia,promette ai popoli ciò che è irrealizzabile.Ma questo non è proprio il neoliberismo? Se la voce popolare parla è velleitaria;se ottiene risultati e voti come il M5S ecco che diventa populista.Se Grillo vuole creare un altro mondo,non è salutare,è sovversivo e populista
Era populista Kirchner,che dopo il default argentino prodotto dai realisti decise di non pagare buona parte del debito estero,ritenendolo illegittimo.La moglie Cristina rinazionalizzò sistema pensionistico,banca centrale e imprese energetiche.In Venezuela Chavez,riconfermato 10 volte,cadde per pochi giorni per un golpe,nel tripudio di Repubblica,Corriere della Sera e L’Unità che lo tacciarono di populismo.Ma proprio il popolo lo salva.E lui nazionalizza la 4a impresa mondiale del petrolio,introducendo royalties elevate per le compagnie estere.Sono gesti come questo che confermano ai reazionari nella loro natura di servi(Pd compreso) che Chavez è un feroce populista.Poi arriva Lula e ovviamente la sx di D’Alema gli preferisce Cardoso.Ma Lula rivince e tira fuori dalla miseria 50 milioni di poveri.Non va meglio a Morales,per giunta indio,sindacalista dei raccoglitori di coca,che diventa populista quando nazionalizza le immense risorse di gas e di altri minerali.Nella poverissima Bolivia le tentano tutte per abbatterlo ma lui resiste.Come l’ecuadoregno Correa,ma ma siccome questo è un noto economista, si trattengono dal chiamarlo populista, per rispolverarlo quando difende Assange

segue

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:59| 
 |
Rispondi al commento

parte 2


io non sono un programmatore, non ho competenze,dunque non so COME SI FA.

MA SO COME DOVREBBE ESSERE.


diverse sezioni:

nazionale,regionale,comunale.

in ogni sezione ovviamente ci vanno le rispettive regioni italiane(20) e i comuni(8092 circa) e in quella nazionale l'italia(1).


sia nella sezione nazionale(l'italia), regionale(20) che comunali(8092) ci devono essere le sottosezioni dedicate:

1)proposte in votazione questa settimana,mese,trimestre(il tempo si deciderà con votazione).

2) proposte già votate.

3) proposte in attesa di essere calendarizzate per la votazione.

4)SCRIVI LA PROPOSTA.


gli argomenti saranno suddivisi per tipologia(energia,economia, sanità,istruzione ec...)

far si che le proposte simili mettano in contatto e collaborazione chi le redige, in modo tale da farle sviluppare a chi già ci lavora su.


infine ci vuole,nel m5s, un sistema di controllo interno,in modo tale che non sia grillo a fare da controllore ma la base stessa e un organo eletto attraverso una votazione,il cui compito è quello di verificare le denunce che possono venir esposte dalla base nella apposita sezione:

DENUNCE.

dopodichè sia l'organo che la base possono verificare e infine sottoporre a votazione.

(una specie di sistema giudiziario interno)


in modo tale non sarà grillo a riprendere i parlamentari,ma la base o l'organo elettivo nel momento in cui gli eletti non seguono le regole del m5s.

in tal modo si ha un sistema non criticabile da nessuno e grillo,non avendo un potere, non puo essere etichettato come capo.

il che ci renderebbe INATTACCABILI DAL PD E DAL PDL.

oltre al fatto che diverremmo un VERO SISTEMA DIRETTO in cui 1 vale 1.

questa era una semplicissima bozzetta,un'idea buttata li.

so che posso sembrare polemico, ma sono un attivista da quando è nato il m5s,ho partecipato a tutte le votazioni, ho messo la faccia in tutto,ho difeso il m5s quando sapevo che era giusto difenderlo,ma certe cose vanno dette per il bene del m5s stesso,noi.

zelgius g., mazara del vallo Commentatore certificato 17.10.13 06:54| 
 |
Rispondi al commento

Questi parlamentari italiani e questi parlamentari europei sono il vecchio che conserva se stesso, la cristallizzazione del potere, il mondo decrepito che non accetta di cambiare,
politicanti che ripetono discorsi stantii, che non tireranno mai fuori nulla di nuovo, nulla che ci porti a qualche luce o salvezza, discorsi muffi di una classe dominante o mediatica parassitaria, asfittica e regressiva, intorcinata nella stolta esibizione della propria bruttezza e del proprio solispsismo, del proprio mostrarsi vacuo ed egocentrico, ormai simili al museo di cere di Madame Tussauds, imbalsamati e chiusi in una logorrea sterile e terrificante.
Intanto sta aumentando l'intolleranza della gente anche in televisione verso queste persone fastidiose e ripetitive, morte e più simili a cadaveri putrefatti, ognuno pieno solo di sé e incapaci rinnovamento nello sterile teatrino del loro mostrarsi autoreferenziale, gonfi come carcasse piene di gas miciciali, in un vaniloquio asfittico che dà la nausea sul palco di questi talk show fastidiosi e insopportabili come dischi rotti che ripetono se stessi fino alla morte.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:52| 
 |
Rispondi al commento

La partitocrazia italiana ha dimostrato di essere la classe politica più corrotta d’Europa. Tutte le cricche e gli affari sporchi vanno avanti peggio di prima senza che si veda il minimo segno di inversione di rotta e Letta le protegge come aveva fatto Bersani come aveva fatto Monti. Le tre mafie si arricchiscono come non mai e sono ormai dentro i gangli stessi dello Stato ma nella legge di stabilità di Letta nemmeno se ne parla, e il problema in tutte le sue leggi o in tutti i suoi discorsi resta bellamente ignorato. Non si tocca nemmeno il criminoso patto che lega Stato e mafia e si distruggono le intercettazioni pericolose, calpestando il principio di uguaglianza di tutti davanti alla legge, mentre aumentano gli attacchi alle procure e si smantellano tutti i presidi antimafia. Ogni giorno qualche riforma efferata trancia di netto qualche diritto dei cittadini e allarga il gap tra i più poveri e più ricchi o fa a pezzi quello stato sociale che l'acclamato Renzi vuole addirittura togliere.
Malgrado queste efferatezze, c’è un desiderio di maggiore democrazia e di maggiore pulizia ed etica che si solleva ormai unanimemente nella gente, che prenda o no la forma del M5S, che sia in Italia o nel mondo, un desiderio che prelude a tempi nuovi, a grandi rivoluzioni culturali, a una palingenesi della politica e della democrazia. Deve essere un desiderio molto forte e insopprimibile se ha portato di colpo in alto un Movimento piazzandolo al secondo posto tra i partiti italiani e soppiantando i vecchi concorrenti. Ma i principi di questo Movimento non sono prettamente italiani e non riguardano esclusivamente l'Italia. Essi sono universali e devono penetrare in Europa!

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:45| 
 |
Rispondi al commento

Contro le istanze democratiche sollevate dal M5S oggi in Italia ma domani in Europa, la partitocrazia non ha argomentazioni plausibili, può solo agire con la negazione e la calunnia e lo fa abbondantemente con tutti i media, col martellamento a manetta della televisione, con le sue orde di Troll allocate in postazioni fisse 24 ore su 24 ovunque si accentrino i lettori dei blog
Contro il M5S la partitocrazia, a una voce sola, ha solo l'arma della demonizzazione
Le demonizzazioni sono sempre servite al potere in ogni tempo, sia per ottenere consenso creando un capro espiatorio o un nemico comune, sia per decentrare l’attenzione dai propri delitti e misfatti.
Oggi si attacca la democrazia nel M5S per distrarre dalla perdita di democrazia negli altri partiti. Si attacca Grillo con pretesti risibili per distogliere l’attenzione dalle magagne dei partiti, dai reati dei politici e dalle inettitudine del governo, oggi con Letta più inetto che mai, il che è anche peggio visto che gode dei due terzi del Parlamento e non riesce a fare una sola riforma che argini la crisi, limitandosi a vivacchiare nella sciagura crescente del Paese. Questi attacchi strategici e pregiudiziali li ha sempre fatti la Lega con gli extracomunitari e i meridionali. Lo ha fatto Berlusconi con i giudici e i presunti ‘comunisti’. Lo sta facendo il Pd con Grillo e i 5stelle. La diffamazione è un vecchio e famigerato strumento della cattiva politica quando vuole distrarre la massa; e in questo caso serve a proseguire la distruzione della democrazia denunciandone la mancanza proprio là dove essa avanza le proprie rivendicazioni.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:39| 
 |
Rispondi al commento

so che molti si lamentano spesso,so che lo fanno i giornalisti, so che lo fa chi vuole attaccare il m5s, ma io sono un iscritto da quando il movimento è nato,ho votato le parlamentarie, le espulsioni,i sondaggi,le quirinarie.

capivo che dato che c'erano state le elezioni anticipate(febbraio 2013) tutte queste votazioni erano state fatte di fretta e furia.

la selezione dei nostri eletti è stata fatta in fretta e furia.

ma ho pazientato.

ho detto...ci hanno fregato anticipando il tutto.

in teoria i ''nostri'' eletti,prima di divenire candidati,dovevano possedere dei requisiti.

ma nei requisiti ne mancavano alcuni che invece sono presenti nel programma nazionale(quello intero non quei 20 punti di facciata per la massa che non ho tanto gradito anche se condividevo nel merito).

un esempio?

conoscere la costituzione.

qualcuno ha verificato se i candidati rispettavano quello che è UN PUNTO DI PROGRAMMA?

no,nessuno se ne è preoccupato.

tutti a pensare al risultato dimenticandosi della strada che si stava percorrendo.


e fino a li non ho detto nulla perchè la scusa era la fretta per le elezioni.

certo, la PIATTAFORMA DOVEVA ARRIVARE PRIMA,PERCHè SENZA PIATTAFORMA UN SISTEMA DIRETTO NON è UN SISTEMA DIRETTO.

ma non arrivava.

ci sono state le prime espulsioni....e ancora si vota dal blog.

IL FORUM INTANTO CONTINUA A FARE SCHIFO.

PROPOSTE MULTIPLE,SPAMM,IDENTITà NON CERTIFICATE CON TROLL,NESSUN RAGGRUPPAMENTO PER TIPO,NESSUNA PACHT O UPDATE DEL SOFTWARE O SIMILE.

NIENTE DI NIENTE.

e mi son detto: ci saranno dei ritardi.


ora mi sto leggermente rompendo i cog....


la piattaforma è cio che garantisce al potere legislativo interno al movimento di essere esplicato DALLA BASE.

dovrebbe comprendere varie opzioni e gli eletti dovrebbero essere ben vincolati al programma,non come sono ora,timorosi di grillo ma incuranti del programma(anche se spesso sono in linea).

nel merito sembra tutto ok, MA NEL METODO NON SIAMO UN SISTEMA DIRETTO.

ESIGO LA PIATTAFORMA.

zelgius g., mazara del vallo Commentatore certificato 17.10.13 06:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con le ultime elezioni si è un po' svecchiato il quadro anagrafico del Parlamento italiano che era uno dei più vecchi d'Europa ma il sistema di cooptazione ha fatto salire in alto e candidare solo quei giovani che erano disposti a rinnegare ogni loro novità ideologica nel servizio dei vecchi catafalchi,per cui è la vecchiaia di idee quella che si respira anche nel nuovo parlamento, una compagine morta dentro.Ma questi difetti si replicano nel quadro del Parlamento europeo dove Paesi come l'Italia mandano a decantare i loro elementi peggiori,bocciati dagli elettori e inutili ai giochi di partito,per cui la candidatura europea è spesso una specie di frigo dove mettere a svernare gli elementi di cui si ha meno bisogno qui,per mantenere al massimo l'esistenza di parassiti
Dunque un panorama di morti dentro la cui mentalità decrepita riesce solo ad arroccarsi sullo status quo impedendo al nuovo di emergere
Lo spirito reazionario di costoro si fa ostile a qualunque cosa lo minacci,così da uccidere con la sua patologia conservativa tutto l’organismo,per cui il parlamento europeo oltre ad essere un organo inutile alla mercé del sistema bancario è pure una specie di discarica del peggio nazionale,un cimitero di elefanti che si ostinano a non morire e da cui non possiamo aspettaci nulla di nuovo
Questa visione perdente può essere rovesciata se dai vari Paesi emergessero i rappresentanti di un mondo nuovo che ha tutto il diritto di affermarsi
Se il M5S ha prodotto tanti nemici, se ha visto coalizzarsi contro di lui politica, stampa e televisione, ciò vuol dire che i punti che esso va a toccare sono vitali per l’apparato parassitario europeo, al punto che persino i classici partiti di contestazione, l’estrema sx o l’estrema dx, scompaiono inghiottiti da qualcosa di nuovo che oscura tutti: il senso di una rivoluzione culturale che dà l’inizio a una nuova era. Una nuova Weltanschauung, una nuova visione del mondo.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dà noia che il M5S rifiuti la televisione che è l’organo primo di manipolazione dell’opinione pubblica da parte del potere, che le decisioni siano prese a livello di meet up e non discendano dall’alto come avviene in tutti i partiti, e che manchi un leader che si comporti secondo la dialettica dei capipartito, con la politica intesa come una carica a vita e scambio di ricatti, e come inciuci, patteggiamenti, alleanze, compravendite e tutta una struttura piramidale e gerarchica che è proprio quella che ha consentito e ampliato l’attuale corruzione e degradazione politica.
Il M5S non è un altro partito qualsiasi con un programma come tanti e una ideologia politica come tante, altrimenti si sarebbe perso nella massa informe degli altri 53 partiti italiani (in Parlamento ce ne sono 39), scadendo nel nulla, e nessuno si sarebbe curato di lui. E’ non è solo un movimento di protesta che raccoglie l’enorme malcontento inascoltato del popolo italiano in uno dei più tragici periodi della sua storia. C’è anche questo indubbiamente, ma non basta a spiegare il gigantesco anelito di speranza e la fitta opera di analisi, confronto e creazione dal basso che questo Movimento ha suscitato. Il fatto che la sua crescita fino al 18 o al 20% o al 25% sia stata repentina e inaspettata desta certo un grande allarme in un quadro politico fatiscente, ormai privo di differenze ideologiche o di sensibilità sociali, incapace di dare soluzioni e di ascoltare i problemi del Paese, chiuso e arroccato nella difesa del proprio potere e di interessi che a loro volta sono servi di un'alta finanza cinica e distruttiva, con una dx, una sx e un centro sempre meno differenziati e pronti ad ogni sorta di patto iniquo tra loro, come dei compari di reato, calpestando qualunque richieste di reale modernità, giustizia e innovazione nonché di democrazia possa sollevarsi dal basso.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:23| 
 |
Rispondi al commento

BRUTTI PEZZI DI MERDA

FABIO B., bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:22| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S deve penetrare nel Parlamento europeo per seminare i suoi dubbi e le sue richieste in un organo inetto e asservito dove l'Italia finora ha mandato inetti come D'Alema (che a Strasburgo si annoiava), la Zanicchi, Gino Trematerra (massimo assenteista), De Mita, Aldo Patriciello (medaglia d'oro di assenteismo l'anno scorso), Mastella, Allam, Salvini, Borghezio, Casini, Comi, Cofferati, Speroni...
Sa dirmi qualcuno quale contributo alla causa dei popoli europei sia mai venuta da costoro?

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:18| 
 |
Rispondi al commento

MA
VI STAVAMO
ASPETTANDO

FABIO B., bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:15| 
 |
Rispondi al commento

LURIDI SCHIFOSI
SIETE TORNATI

FABIO B., bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:13| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S è il primo e per ora l’unico Movimento Popolare europeo finalizzato a una democrazia dal basso.Da quando esiste il pensiero no global e la democrazia parlamentare è entrata in crisi nel fallimento del neoliberismo sfociato in turbocapitalismo,esperimenti simili sono stati fatti nel mondo a livello locale di Nuovi Municipi nella forma della democrazia partecipata,ma nulla di simile è mai stato tentato prima a livello di un intero Stato
Il M5S è un esperimento in sé totalmente nuovo e rivoluzionario,che non ha nulla a che vedere con gli indignados o con Occupy Wall Street, che non hanno esiti elettorali,o col partito dei pirati tedesco o svedese che si muovono in un ambito strettamente informatico e in un contesto socio-politico molto diverso da quello italiano, con più istituti di democrazia diretta,senza l’enorme corruzione della partitocrazia italiana, senza i legami dei partiti con la Finanza,cricche di corrotti,le 3 mafie e il Vaticano
Per il suo carattere altamente sconvolgente degli apparati di potere,le caratteristiche del Movimento hanno sempre dato noia a tutti.
Il blog di Grillo è sotto l’attacco continuo di gente che odia il M5S in difesa efferata e folle di questa partitocrazia corrotta e antidemocratica o che non ha capito nulla per ignoranza a fanatismo e vuole solo che il M5S diventi un partito come gli altri per mancanza di speranza o di immaginazione o per cooptarlo al suo peggio (comprarlo come vorrebbe B o scoutizzarlo come proponeva Bersani)
Si perde di vista continuamente la peculiarità del M5S e il fatto che si pone contro tutti i partiti e si propone di smantellare proprio quei caratteri che hanno fatto dei partiti italiani una oligarchia di 4 segretari che controllano tutti i posti chiave della Nazione,uccidendo progressivamente la democrazia:il potere assoluto,la sua eternità nel tempo,lo scollegamento dai cittadini,l'attaccamento ad un sistema elettorale perverso che garantisce l'antidemocrazia e il totalitarismo partitico

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:11| 
 |
Rispondi al commento

E' SEMPLICE - ONOMATOPEICO
---FASCISMO---
FASCISTI - IN ITALIA , L'ITALIA E'
--F A S C I S T A--

FABIO B., bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:10| 
 |
Rispondi al commento

Chi governa ormai l'Italia, si chiami Monti o Bersani o Letta o Berlusconi, per volontà di Napolitano, è il governante paradossale, salito al potere senza elezione e dunque senza l’intermediazione elettorale, diffida dal popolo, demonizza la volontà democratica chiamandola 'populismo', concepisce il potere solo come accordo coi partiti basato su ricatti reciproci per una comune governance oligarchica, che escluda il popolo da ogni rappresentanza o intervento. Questo potere monocentrico è sordo alle istanze popolari e al grido di dolore che sale dal Paese per le maggiori sofferenze delle famiglie, il fallimento delle imprese, l’aumento smisurato dei disoccupati, i giovani senza lavoro, ed esercita il potere (sia che lo faccia con l'isteria egocentrica di Berlusconi o col colore scialbo e inetto di Bersani o col ciniscmo algido di Monti o con la falsità perbenistica di Letta) come un robot sordo e cieco che ubbidisce a organismi internazionali per i quali il nostro paese è solo una pedina da muovere per massimare gli interessi capitalisti di alcuni pochi nella devastazione di tutti gli altri.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 06:03| 
 |
Rispondi al commento

Giuseppe Sica
La rivoluzione culturale che è in atto in sud America ci fa capire che se il popolo non si sveglia dal suo torpore non potrà mai fare niente perché quelli che ci comandano, i finanzieri, i banchieri, la malavita organizzata, i politici corrotti non ci permetteranno mai di cambiare le carte in tavola. Ma questo non sarà vero per sempre e ce lo insegnano proprio quei popoli latino-americani che hanno sovvertito il modello del capitalismo sfrenato che li sovrastava e l’hanno trasformato in un modello a misura d’uomo. Il popolo non lo sa, ma è la maggioranza su questa terra e non si riduce a quella piccola schiera di finanzieri che hanno dalla loro parte i soldi. Solo se riusciremo a prendere consapevolezza di questo, potremo dire che la rivoluzione culturale è cominciata anche in questo paese e ci riapproprieremo del nostro futuro. “

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 05:59| 
 |
Rispondi al commento

Vito Asara

“Il loro progetto è evidente: i banchieri veri padroni, Monti (o Bersani o Letta o Berlusconi) dittatore e una folta schiera di farabutti per dare una parvenza di democrazia.”

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 05:58| 
 |
Rispondi al commento

Citata da Tiziano

“Nelle discussioni sul sistema capitalistico, coloro che sostengono la necessità di distribuire la ricchezza dimenticano l’importanza di crearla.”

David Sarnoff

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 05:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma adesso avete voi il potere,
adesso avete voi supremazia, diritto e Polizia,
gli dei, i comandamenti ed il dovere,
purtroppo, non so come, siete in tanti
e molti qui davanti ignorano
quel tarlo mai sincero
che chiamano “Pensiero”…

Guccini

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 05:57| 
 |
Rispondi al commento

Gennaro Esposito

Ballarò fa sembrare il populismo, non più un appellativo negativo. Una etichetta non più vicina all’idea di ignoranza, ma a quella di popolo. Prima il popolo era di Marx. Dopo si era diventati tutti borghesi, e piccolo-borghesi. Ora c’è di nuovo la massa informe del popolo. Si ritorna all’Ottocento. Alla fiat di Marchionne. Al futuro morto per i giovani. Ma quando non ti vedi nel Domani, non hai più neanche un Presente! Se il populismo è vedere le cause che determinano la propria condizione sociale, allora il populismo è di chi non è garantito. E’ una questione che tocca la lotta per la sopravvivenza. Si radicalizzano le idee politiche, non c’è più spazio economico per traccheggiare. Sperare. L’idealità se ne va. E al ragionier Monti si risponde allo stesso modo. Lui toglie diritti e futuro e salute per legge e per bilancio, e la gente s’incattivisce. Smette di ragionare. Accetta la logica dell’abuso. Allora la competitività si gioca sulle malefatte. Si diventa estremisti, quando si è esclusi socialmente. Non solo quando si diventa finanzieri in borsa. Solo che si parla sempre e solo degli estremisti in politica. Mai dell’estremismo della finanza, che sta sfilacciando il tessuto sociale sino al nichilismo. Non mandano mai la polizia in assetto anti-sommossa, quando c’è una mossa della finanza speculativa, che affossa l’Italia. Solo quando i lavoratori sono licenziati, e vanno in piazza a protestare. Vediamo anche gli stessi poliziotti, fuori dall’orario lavorativo, che scioperano. Sono tutti quanti perdenti. Vincono gli intoccabili. I banchieri nell’ombra. Chi fa le regole della finanza. Chi le controlla. Chi muove i capitali, guarda con disprezzo, chi tira a campare cercando di non morire.
Fanno bene a chiudere le testate che vivono solo dei sussidi pubblici! Se non sono capaci di attrarre dei lettori… perché dovrebbe pagarli la collettività?

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 05:54| 
 |
Rispondi al commento

I sistemi democratici sono diffusi un po’ ovunque nel mondo, ma in questi ultimi anni sono stati colpiti da una crescente disaffezione degli elettori, sia a causa della globalizzazione che ha cambiato i termini dell’economia, che per la formazione di centri di potere finanziario ed economico (organismi sovranazionali e multinazionali) che hanno indebolito l’autonomia e la sovranità degli stati nazionali, sia inoltre per la debolezza di una cultura democratica nei popoli per cui essi hanno cessato di difendere i loro diritti sovrani e le costituzioni che glieli garantivano.
Oggi si parla molto di populismo ma i significati di questo termine sono almeno due,
una negativa: movimento fanatico di un popolo dietro un capo,
e una positiva: movimento democratico che ripone il potere nel popolo e lotta per rendergli la sua sovranità.
In Italia, si spaccia per democrazia l’attaccamento assolutistico di una casta al potere e per populismo qualunque movimento di pensiero o di azione contrasti il potere totalitario della partitocrazia.

Viviana Vi, bologna Commentatore certificato 17.10.13 05:53| 
 |
Rispondi al commento

non vi preoccupate per gli ebrei che rompono troppo il cazzo agli altri popoli tanto secondo le regole della cabala quando avranno rotto i coglioni troppo arriverà qualcuno a sterminarli di nuovo...peincipio di causa effetto che loro chiamano....non importa che lo dico tanto i savi di sion lo sanno.

l'italia non è un paese qualunqe...che se lo ricordino!

bruno bassi ex iscritto dissidente 17.10.13 05:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimi,vorrei tanto credere in un cambiamento,ma ho la preoccupazione che i nostri gestori ci lascino sfogare controllandoci a distanza.In questo grave momento di crisi non solo economica,ma identitaria,non vogliono,sempre i nostri controllori,stringerci in un angolo,sarebbe estremamente pericoloso. Vogliono darci la sensazione di esser liberi,di vivere in una vera democrazia.In questa grande confusione,anche questo movimento potrebbe esser frutto di un clamoroso inganno,ma non ho alternative e voglio illudermi di battermi per una giusta causa.Sono padre e vorrei per i miei figli un positivo cambiamento.Non facciamo scherzi !!!

maurizio bracale 17.10.13 05:01| 
 |
Rispondi al commento

Quotazione borsa

Avevo detto che quotazione borsa M5S sarebbe stata
innovazione mondiale.

Mi correggo, e' gia' successo in qualche misura...

Con People.cn Ltd(603000.SS), a cui fa capo People's Daily, molto vicino al governo cinese.
Forse il piu' letto online di China.

Again China guida innovazione, con mille diverse iniziative.
Qualcuna certo avra' successo.
LIBERTA' DI COMPETIZIONE.

Pero' qui e' il governo a credere ANCHE NEI MERCATI...e nelle liberalizzazioni.
Od almeno ci prova.

Invece Europe e' ancora ferma a TUTTO STATO NIENTE MERCATI.
Banchieri, come gli untori, tutti ladri.
Ed oggi LA PROPRIETA" E" UN FURTO, quindi e' giusto rubargliela.
Vedere Hollande-Depardieu....e non solo.


Fabrizio Salvini 17.10.13 04:32| 
 |
Rispondi al commento

l'europa non esiste, esiste solamente la BCE che è un'associazione a delinquere composta da quattro usurai che ci stanno strozzando impunemente, con l'aiuto di qualche letta di turno...speriamo di avere un numero di voti almeno sufficiente per creare una vera europa dei cittadini...viva grillo e il movimento.

aldo delli carri 17.10.13 04:15| 
 |
Rispondi al commento

Per un'Europa libera dai Bankesters

"...Ma attenzione: tornare semplicemente all’antica valuta nazionale non risolverebbe il problema, avverte Amoroso, se i politici al potere dovessero restare quelli di oggi: «Anche con la lira, uno come Enrico Letta continuerebbe con le politiche neo/liberiste che ci hanno portato al disastro».

Il problema è politico, insiste Amoroso, co-firmatario del “Manifesto per l’Europa” elaborato da “Alternativa”, il laboratorio politico fondato da Giulietto Chiesa. Obiettivo: aprire una vertenza con Bruxelles, cestinando il Trattato di Maastricht che introduce l’Eurozona. La scommessa: rinegoziare tutto, a cominciare dalla moneta, per togliere all’èlite finanziaria di Bruxelles il potere assoluto che esercita su di noi, instaurando finalmente una condizione di democrazia che metta fine all’autoritarismo della Commissione Europea, non eletta da nessuno. «I paesi del Sud hanno un rilevante potere contrattuale», sottolinea Amoroso: «L’Italia, la Spagna e gli altri paesi dell’Europa meridionale possono chiedere nuove condizioni per restare in Europa, e ne avrebbero la forza, perché rappresentano un grande mercato ..." Stralciato da un interessante articolo del Prof.Bruno Amoroso:

http://www.frontediliberazionedaibanchieri.it/article-amoroso-via-dall-euro-o-facciamo-la-fine-della-yugoslavia-120264713.html

ChiaraLuce C. Commentatore certificato 17.10.13 03:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma vai a cacare bischera!,,,

Giuseppe P., pisa Commentatore certificato 17.10.13 02:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, ma sei proprio proprio sicuro che Casaleggio non ti(ci) stia fregando?

http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=730

(Non so, ma a me fa anche parecchio schifo tutta questa pubblicità al gioco on line, tutto questo gossip da decerebrati che mi tocca vedere a lato del blog. Ah, populismo è anche sconfessare i parlamentari 5S su decisioni prese collegialmente in aula e poi non trovare il tempo per partecipare ad un incontro con tutti loro)

antonella g. Commentatore certificato 17.10.13 02:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori dall'euro e dall'Eurozona! C'e' bisogno di riprendersi la sovranita', battere la propria moneta e mandare a casa i politici degli ultimi 20 anni incluso non permettere quelli che sono stati mandati a casa a febbraio di non ritornare a fare politica ne' in Italia e ne' in Europa!

Nunzia Rosmini Commentatore certificato 17.10.13 01:39| 
 |
Rispondi al commento

Enrico Letta, preparati a "Morire per Maastricht"!
Avremo un'Europa a 5s libera dall'Euro e dalla Bce.

ChiaraLuce C. Commentatore certificato 17.10.13 01:36| 
 |
Rispondi al commento

...E'..una crociata...Da alcuni commenti letti ,mi viene l'angoscia..si lo so che sono i cosiddetti trolls...ma è difficile non inc....rsi ..,Sinceramente mi fanno vergognare di far parte di questa società ...In alto i Cuori..M5S!!!!

ROCCO PRESTIPINO, CARIMATE Commentatore certificato 17.10.13 01:20| 
 |
Rispondi al commento

"L'inno alla gioa" europea con "tutti diventeranno fratelli" cosa credete che stia a significare?

"Fratelli" nel senso massonico.

Vale a dire che alla fine tutti dovranno cadere in trance sotto il dominio dei Rothschild e company.

Cosa credevate? fratelli nel senso cristiano?

Seee, magari!!!

Gian Paolo 17.10.13 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Per qualche tempo credevo non partecipassimo...

Invece ora possiamo tornare a sognare ... Prepariamo i termos nelle piazze, è ora di darci da fare, sarà dura ma non molleremo...

Perché non c'è davvero più tempo

Enrico C., Salzano Commentatore certificato 17.10.13 01:13| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE! SI RIPARLA DI ATTO DI CLEMENZA PER IL CONDANNATO BERLUSCONI. OGGI UNA DELEGAZIONE PDL CON BRUNETTA SI E' RECATA DAL PRESIDENTE NAPOLITANO PER CHIEDERLA. VESPA HA CERCATO INUTILMENTE DI FARSI DIRE DAL PICCOLETTO I CONTENUTI DELL'INCONTRO. SEMPRE TUTTO SULLE NOSTRE TESTE. QUANDO USCIREMO DA QUESTE SABBIE MOBILI? ATTENZIONE! E PREPARIAMOCI A SCENDERE IN PIAZZA SU UN CAVALLO BIANCO AL FIANCO DI BEPPE CHE DA TEMPO L'AVEVA PREDETTO.

Gerardo Di Cola Commentatore certificato 17.10.13 01:10| 
 |
Rispondi al commento

"... Come faranno nei paesi più evoluti?.. "

LO FANNO E BASTA!

In bocca, crepi!

Ernesto - La Habana 17.10.13 01:07| 
 |
Rispondi al commento

beppe ti sei messo in posa per la statua che presto campeggerà nelle piazze italiane? mi piace! anche se salire a quel modo sulla schiena di Casaleggio non mi sembra molto educato... in ogni modo hai l'aria fiera del cavaliere impavido che guida il suo destriero dove quest'ultimo vuole andare.
branca, branca, branca...

giuseppe r. Commentatore certificato 17.10.13 00:58| 
 |
Rispondi al commento

L’inno dell’Unione Europea (“inno alla gioia”) dice: “Tutti gli uomini diventeranno fratelli”. Per ora questa fratellanza assomiglia a quella dei Fratelli Karamazov che soffrono per colpa di un padre despota, la BCE. Chissà cosa direbbe di quest’Europa Dostoievskij, che fu un esponente del populismo russo?

Francesca B., Ovada Commentatore certificato 17.10.13 00:56| 
 |
Rispondi al commento

All'amico Ukisse di Bologna,
che lamenta che nessuno gli abbia mai commentato la notizia di evasori fiscali che dovrebbero restituire ai cittadini la favolosa cifra di 452 miliardi:

Io alle cifre dell'agenzia delle entrate ho sempre creduto poco.

Tu dici "devono restituire ai cittadini".
Magari.

Purtroppo il "pizzo" se lo prende uno Stato patrigno, o meglio, se l'intasca una banda di politici malfattori e servi delle banche.

E se gli evasori furbi e totali sono odiosi a tutti, me per primo, so, per diretta conoscenza, che in quelle cifre da capogiro che Equitalia (sia sempre maledetta!) spaccia per vere, ci sono contemplati sia gli errori (le famose cartelle pazze) sia i piccoli importi dei poveri che non sono riusciti a pagare un bollo o una retta scolastica e che si vedono arrivare multe e interessi da strozzini.

Augh, ho detto!
Buonanotte!

Gian Paolo 17.10.13 00:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori