Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lavoratori italiani in fuga

  • 44


italiani_in_fuga.jpg
"Un sacco di gente se ne sta andando dall'Italia. Io vivo in Svizzera da 17 anni e sono partita per altri motivi, ma vi dico che sono contenta per me e preoccupata per i miei genitori e fratelli che sono rimasti. In Svizzera ogni giorno 60.000 frontalieri entrano dall'italia a lavorare. Un giornale come "Cerca e trova" che qualche anno fa conteneva sia richieste che offerte di lavoro, oggi contiene solo richieste di lavoro, la maggior parte da parte di italiani." Cristina Bugin

1 Ott 2013, 18:17 | Scrivi | Commenti (44) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 44


Tags: emigrati, frontalieri, immigrati, lavoratori, Svizzera

Commenti

 

...prova.

yujiza inesilio Commentatore certificato 29.10.13 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Il sistri il mepa il CIG il durc il duvri la dia ecc.
La produttività italiana è morta soffocata da norme idiote sucide fatte ad uso e consumo dei frodatori fiscali
Le aziende italiane muoiono sotto montagne di obblighi per fare ciò che che nel resto del mondo si fa in pochi minuti
Qui in Italia prosperano solo politici dirigenti strapagati e farabutti

paolo bertoncin 02.10.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Io sarò un'altro che sposterà la società in Svizzera se il movimento % stelle non vince le elezioni, e affanculo a tutti gli italiani rincoglioniti che continuano a votare quegli imbecilli di pd e pdl.
Chi è causa del suo male pianga se stesso.
Non si può morire per gli interessi di pochi.

antonio marchesi, alghero Commentatore certificato 02.10.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti anche io voglio andarmene, benchè mio marito lavori per lo stato...ma nn c'è la facciamo più..non arrivi neanche alla seconda settimana e abbiamo pure una bimba...vorrei andarmene in Australia...Qualcuno della stessa idea???Mi dia magg info..Grazie!!!!

carmen 02.10.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche gli immigrati stanno andando via dall'Italia questo vuol dire che siamo al capolinea

rosanna p., roma Commentatore certificato 02.10.13 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi permetto di andare un po' O.T.


Si è sviluppata una ben consolidata retorica di ammirazione per i "CERVELLI IN FUGA", quasi che i problemi dell'Italia si potessero ridurre alle "eccellenze che finiscono all'estero".
Io dico che invece i più eroici sono quelli che hanno il coraggio di restare in Italia e che nonostante tutto non vogliono arrendersi.

Secondo una visione à la Michel Martone (che è anche quella renziano-piddina, ma non solo) se resti in Italia forse è perché non sei propriamente un "cervello" (Martone, che è diretto, direbbe senza tanti giri di parole che sei "uno sfigato") e pertanto nessuno viene a offrirti una buona opportunità di fuga.
Non ho vergogna di collocarmi tra i "non eccellenti". E dunque, devo buttarmi a mare? E così tutti quelli (la maggioranza) che, come me, non eccellono?

Allora il problema è ANCHE (ma NON SOLO) che l'Italia non sa valorizzare i propri "cervelli" eccellenti (il che è vero), ma è pure il fatto che questo Paese straccione non è più in grado di ASSICURARE A TUTTI I CITTADINI ONESTI il DIRITTO ALLA DIGNITÀ.

La retorica dell'"eccellenza" e di una malintesa (molto renziana) idea di "meritocrazia" porta con sé quella delle "opportunità" in luogo dei "diritti" (una delle più grandi puttanate mai proferite da Matteo Renzi è "dobbiamo sostituire il welfare dei diritti con un welfare delle opportunità", ma è un modo di pensare "coraggiosamente riformista" molto diffuso nel PD).
Discorsi di apparente di buon senso (perché presentati come tali dalla propaganda di Regime) che celano un RISVOLTO ATROCE: la constatazione che la coperta è corta, ma va bene così. Poiché le Istituzioni non sono in grado di garantire tutti, diamo l'opportunità di competere e i migliori (o i raccomandati?) bene alloggeranno, gli altri... beh, cazzi loro, che si arrangino!
A casa mia si chiama DARWINISMO SOCIALE, è roba degna del peggior Friedrich August von Hayek, tipica di chi ha sposato l'ideologia del NEOLIBERISMO, ormai assurto a Pensiero Unico.

Alessandro B., Torino Commentatore certificato 02.10.13 01:39| 
 |
Rispondi al commento

La sua affermazione che il Movimento è al governo al volgo potrebbe apparire che lei sia un perfetto idiota. Tuttavia, se si è firmato con il suo vero nome, la sua attività di DELEGATO PROVINCIALE SETTORE MEDIAZIONE CREDITIZIA fa piuttosto sospettare la malafede di un esimio parassita della societá attaccato alla tetta della casta. pdocchi o listachiavica?

Vittorio DIncaLevis, Pordenone Commentatore certificato 01.10.13 23:57| 
 |
Rispondi al commento

e ovviamente la colpa è tutta del nano come prima era tutta colpa del gobbo!

bruno bassi ex iscritto dissidente 01.10.13 23:46| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
PRIMA PD E PD PIU' ELLE SE NE VANNO A PRIMA STAREMO TUTTI MEGLIO, NON C'E' ALTRA SCELTA
ALVISE

alvise fossa 01.10.13 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti voi: come si fa ad espatriare, ovunque ci sia una minima speranza di futuro?
Ho tre figli e pochissimo tempo.
Vi scongiuro, mandatemi qualsivoglia segnale (links, indirizzi, tutto!!!)
Viva M5S!

Antonello Puggioni, Sennori Commentatore certificato 01.10.13 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Qui c'è gente che parte per PANAMA, perché il nostro schifoso paese é pieno di ladri e corrotti che governano sulle spalle della povera gente. Quindi lui va a Panama!!!
(Panama, quella de "la mia banda suona il rock" di Fossati, bandiera panamense, traffico stupefacenti,paradiso fiscale...) E gli hanno augurato buon viaggio, commossi.Mitici!

ferrucciolauri 01.10.13 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo, da quando il M5S è al governo, quando comincerò a sentire notizie tipo, i parlamentari hanno tagliato o ridotto i rimborsi elettorali gli stipendi le auto i costi della politica gli incarichi ecc?la legge elettorale? Siete in tanti ma non avete fatto ancora nulla??? State aspettando le nuove elezioni?? Alle prossime se continuate così non vi voterà più nessuno!

Guido Zappatore 01.10.13 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le "Grillate" che non si sopportano più...

Grillo non sa più da dove viene.
Alcuni tra coloro che lui indica come morti, hanno partecipato in passato, alle politiche sociali che hanno consentito, tra l'altro, sviluppo e benessere e a Grillo medesimo di arricchirsi.
Uno di questi morti in questione sarebbe "il Monarca Napolitano", il quale cosa avrebbe fatto di grave? per evitare che la nave Italia affondi definitivamente, ha avuto l'ardire di rinviare la crisi politica e di Governo alle decisioni del Parlamento,( peraltro in perfetta simbiosi con il dettato costituzionale..) compiendo un atto che più democratico di così non si può.
Consiglio, pertanto, a Grillo di ritirarsi in buon ordine affinchè non emerga sempre di più il profilo di pagliaccio che è in lui e che tanto ci ha fatto ridere in passato, poichè il paese non ne ha bisogno, giacchè ha avuto veramente in mano il pallino " del gioco politico" e non lo ha saputo, nè voluto a mio parere, gestire.
Auspico di ascoltare, nelle posizioni pubbliche che assumerà in futuro, un lessico più appropriato e corretto sulle notizie politiche e non più " morti,...cadaveri, ..mummie..etc.etc. " al fine di capire meglio cosa succede in questo martoriato paese.
Grazie per l'attenzione.

Gennaro Iorio 01.10.13 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Se Grillo non vince si ritira dalla politica perché adesso l'Italia è ancora recuperabile, anche se malamente, ma già tra un'anno o addirittura 3-4 non lo sarà più. Un po' come una casa che non è più ristrutturabile ma è meglio buttata giù.
Sarà in mano ai creditori, l'Europa. E avrà perso tutto.
Le industrie di auto, moto, bici, barche, aerei, "strumenti musicali", ceramiche, la tecnologia, acciaio, alcuni cibi, e migliaia di altre cose saranno in mano a stranieri che del lavoro e degli italiano poco gli importa. Come in Corea del sud dove la Cort produce oltre 5mln di strumenti l'anno a prezzi concorrenziali (qui) e i coreani per comprararsene uno (li) deve usare piu di un suo stipendio.
L'Italia si sta lasciando spogliare di tutte le sue produzioni.
E quando non sapremo più come pagare energia dall'estero? Quando non sapremo come pagare la corrente alla Francia?
Cosa gli diamo ai francesi acqua fresca?
Gli sporchi partiti giocano sottobanco per accaparrarsi gli ultimi soldi "comuni" per farli loro. Come se un insetto succhiasse sangue fino ad uccidere il povero malcapitato pur di rubargli l'ultimo globulo.

Ric Res 01.10.13 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Perche' dobbiamo mantenere una massa di lavativi e chiude l'area produttiva del paese,è assurdo i primi che dovrebbero essere licenziati sono i raccomandati dai sindacati e dai politici l' unico modo per abbattere la spesa pubblica per loro non esiste l'art,18 come mai?

rubino antonio 01.10.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Se si rimane in Italia bisogna fare la rivoluzione, altrimenti non ci libereremo mai di tutti quei vecchi ladroni. Di crisi se ne parla da pochi anni, ma è da più di trenta anni che il debito pubblico cresce, e si continua a rimandare il problema. Oggi siamo arrivati a più di 2000 miliardi, ma il popolo italiano cosa ha pensato fino adesso ? Quando continui a chiedere soldi per fare pari col bilancio prima o poi dovrai pure iniziare a rimborsare chi ti ha prestato soldi per il pareggio di bilancio. Oggi siamo arrivati al capolinea, ma quello che preoccupa è che comunque chi governa sta cercando di prendere tempo per continuare a rubare soldi pubblici. In Italia la soluzione non la vuole trovare nessuno, anche se tutti sanno. Io penso che bisogna mandarli a casa tutti, solo così si potrà tornare a risalire.

Giuseppe ambrosini 01.10.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Biglietto pronto il 7 ottobre si parte per PANAMA ...Come si fa a rimanere in ITALIA se hai tre figli che ti reclamano almeno una speranza DI VITA.
I tempi della politica sono distantissimi dalle pance, delle esigenze e bisogni che ogni famiglia.
Questo schifo che ci ostiniamo a chiamare PAESE che ha un solo baluardo che si chiama M5S ed il resto pura spazzatura UMANA, che non è possibile definire essere UMANI, che governa da anni il PAESE sulle pelle DEI POVERI, SOLO quando il M5S sarà al GOVERNO, ritornerò in Italia

Francesco 01.10.13 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Questa email ti è arrivata perchè è stata utilizzata per inserire un commento sul blog di Beppe Grillo.

Per confermare l'inserimento del commento sul blog clicca il link sotto :
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin//mt-confirm-comment.cgi?__mode=confirm

Mauro 01.10.13 20:03| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO LE COSE PER PD-L E PDL SI METTONO MALE ALLORA ECCO MAGICAMENTE APPAIONO I TROLLONI CHE SISTEMATICAMENTE DICONO GRILLO IO TI HO VOTATO MA SE NON FAI QUALCOSA ALLE PROSSIME ELEZIONI NON TI VOTO PIÙ! RAGAZZI TROLL PER FAVORE FATE UN PIACERE ALLA SOCIETÀ AMDATE A GIOVATE A MOSCA CIECA SULL AUTOSTRADA!!!! FORZA RAGAZZI DEL MOVIMENTO SIAMO IN TANTISSIMI A SOSTENERVI CE LA FAREMO!!! VIVA 5 STELLE

Mauro 01.10.13 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, io ti ho votato ma sinceramente parlando ora, con questa situazione, la tua intransigenza la vedo come un problema. Ad una prox tornata elettorale non mi presenterò alle urne. Va bene il non prendere soldi pubblici ma se sei in parlamento devi dialogare altrimenti te ne vai. Da 20 anni quasi lavoro in Telecom: ora proprio non ne posso più pur essendo uno che tutti i giorni si sbatte. Altro nono rimane che andarsene lasciando la fallire dato che il dialogo con chi gerarchicamente mi sovrasta non è' possibile

Fabrizio Bovini 01.10.13 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLA FINE DEGLI ANNI SETTANTA ERAVAMO POVERI COME LO SIAMO OGGI, MA C'ERA UNA GRANDE DIFFERENZA CHE, ALLORA, ANCHE IL DISOCCUPATO POTEVA ARRANGIARSI E VIVERE PERCHE' NON VENIVA UCCISO DALLE TASSE.

giovanni b. Commentatore certificato 01.10.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Il lavoro non rende più, meglio le speculazioni. Ma il M5* cosa ne pensa? ancora con la storia dei soldi ai parlamentari? Che si tengano tutto ma facciano qualcosa. E tu Grillo, finiscila con i nonsense. Ho votato 5* e vorrei non essere un astenuto alle prossime elezioni. Attacchi solo il PD, perchè? Il nano ti sta più simpatico?


Io ho la fortuna di fare un lavoro di nicchia nell'IT (informatica), lavoro
su sistemi operativi sconosciuti ai più; faccio questa premessa perchè ho
un buon posto di lavoro a tempo indeterminato e un ottimo stipendio: bene,
detto questo ho deciso di licenziarmi visto che ho ricevuto un'offerta di
lavoro da una delle più grandi multinazionali del settore. Me ne vado in
Inghilterra, questa cosa mi costa tantissimo a livello di affetti e legami
ma ho 34 anni e questo è un treno che non posso lasciarmi scappare.
Guarderò dall'esterno questa nazione-pullman che sta andando a schiantarsi
a 300 all'ora e a noi (mi sento uno di voi, ho votato M5S e siete le uniche
persone da cui mi sono mai sentito rappresentato in politica) non ci
daranno mai modo di guidarlo per provare a svoltare o almeno a frenare, se
ne andranno allegramente contro un muro portandosi dietro tutti i
passeggeri (noi cittadini). Preferisco saltare dal pullman in corsa e farmi
un po' male piuttosto che essere sicuro di morire nello schianto (mia
personalissima opinione).
Se non fossi convinto che via da qua e dall'Euro si stia meglio non avrei
mai accettato. Magari mi sbaglierò ma è meglio un rimorso di un rimpianto
(sempre secondo me).

Francesco Nessi, Curno (BG) Commentatore certificato 01.10.13 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Io ho la fortuna di fare un lavoro di nicchia nell'IT (informatica), lavoro su sistemi operativi sconosciuti ai più; faccio questa premessa perchè ho un buon posto di lavoro a tempo indeterminato e un ottimo stipendio: bene, detto questo ho deciso di licenziarmi visto che ho ricevuto un'offerta di lavoro da una delle più grandi multinazionali del settore. Me ne vado in Inghilterra, questa cosa mi costa tantissimo a livello di affetti e legami ma ho 34 anni e questo è un treno che non posso lasciarmi scappare. Guarderò dall'esterno questa nazione-pullman che sta andando a schiantarsi a 300 all'ora e a noi (mi sento uno di voi, ho votato M5S e siete le uniche persone da cui mi sono mai sentito rappresentato in politica) non ci daranno mai modo di guidarlo per provare a svoltare o almeno a frenare, se ne andranno allegramente contro un muro portandosi dietro tutti i passeggeri (noi cittadini). Preferisco saltare dal pullman in corsa e farmi un po' male piuttosto che essere sicuro di morire nello schianto (mia personalissima opinione).
Se non fossi convinto che via da qua e dall'Euro si stia meglio non avrei mai accettato. Magari mi sbaglierò ma è meglio un rimorso di un rimpianto (sempre secondo me).

Francesco Nessi 01.10.13 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Scappare? per forza anche io ho 39 anni e da un anno non lavoro, di occasioni ne ho avute ma la risposta è sempre la stessa:
per noi può lavorare ma non la paghiamo, nel senso che vive solo di provvigioni, con la sua macchina, senza portafoglio clienti!!!!!
Mi sa che me ne vado anche io dall'italia......che vergogna

Giorgio Castagna 01.10.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono in cassa integrazione dall'agosto del 2012, terminerà a dicembre del 2013, è in deroga e non ricevo un euro dal 31 dicembre 2012 perché gli accordi verbali sono facili da fare ma le casse della regione lazio piangono e proprio perché in deroga lo stato non vuole rinnovare questa forma che viene usata da molte aziende in accordo con i sindacati come cuscinetto per parare le proprie casse inanzitutto... fortunamente sono single, non ho un mutuo, ma se avessi una casa e una famiglia, cosa avrei dovuto fare? ho seguito un corso obbligatorio in un cetro formazione maestranze edili e mi sono qualificato anche come elettricista, ho inviato tanti curricula, ma non serve a niente, il lavoro sembra sparito nel nulla... in più di qualche colloquio poi mi sono sentito dire "ci dispiace ma lei ha 39 anni", la mia domanda è stata "è una colpa!? devo morire per questo!?"... se non riusciamo a risolvere questo problema l'unica soluzione è andarsene, si... ma dove?

Marco Brancozzi, Lanuvio (Roma) Commentatore certificato 01.10.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori