Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Per la RAI il M5S non esiste #fuoriipartitidallaRAI

  • 108


direttori_rai.jpg

La RAI non è servizio pubblico, è un finanziamento pubblico ai partiti. Fuori la politica e le lobby dalla RAI!

"Il contratto di servizio pubblico radiotelevisivo in vigore prevede una tv che rispetti i principi costituzionali, produca un'informazione rispettosa del pluralismo, equilibrata, imparziale. Tutto ciò è completamente disatteso. Il MoVimento 5 Stelle, dai dati dell'Osservatorio di Pavia (Istituto di ricerca e rilevamento tv), è assente o quasi dai Tg e dalle rubriche d'informazione politica. Il M5S ha una presenza sui Tg Rai pari a circa il 3,3%, di contro il pd (menoelle, ndr) sta al 18% e il pdl al 13%. Siamo a pari con Scelta Civica (che anzi in alcune tabelle ci supera pure), meno del 10% di elettori valgono più di oltre il 25% del M5S. Dove è una informazione pluralista, equilibrata, imparziale come prevede il contratto Rai?" M5S Vigilanza RAI

PS: Scarica e diffondi i dati sull'imparzialità dei tg RAI


Tutte le informazioni su OLTRE V3day. Clicca il banner:
Vday3_oltre

Iscriviti all'evento Facebook e invita i tuoi amici!
Invia i tuoi video su youtube con il tag #OLTREv3day sul tema "Andiamo Oltre!". I migliori saranno pubblicati sul blog.
Partecipa su Twitter con #oltrev3day

31 Ott 2013, 10:51 | Scrivi | Commenti (108) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 108


Tags: informazione, M5S, media, Rai, tv, vigilanza rai

Commenti

 

oppure cominciamo con gli schiaffoni...tanto in parlamento godono dell'immunita',NO?
non abbiamo il fisico?
sostituiscine una decina con dei piu' massicci soprattutto con le mani come pale...tranquillo beppe, il mondo capira'!

ammu nit Commentatore certificato 07.11.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento

la rai come servzio pubblico è così "marcio" che blocca i commenti negativi delle sue squallide trasmissioni sul suo canale youtube.


se fai tanto di commentare qualche cacata che fanno .... ti bloccano!

bruno bassi ex iscritto dissidente 05.11.13 03:34| 
 |
Rispondi al commento

m5s vigilante!

alla rai parano il culo alla categoria e alla baracca, la rai e' una baracca.
ok tutto questo.

il discorso che noi abbiamo votato il movimento di grillo con diversi obbiettivi e uno dei primi: togliere i finanziamenti ai pennivendoli.
lo sappiamo tutti che la rai sulla carta dovrebbe essere diversa e politicamente equidistante.
ci credono di sicuro i disinformati del pdl e pd-l, ok loro credono esclusivamente a quello che passa in tv.

VOGLIAMO PROVARE A PRENDERCI DELLE ORE AL PALINSESTO?
O VOGLIAMO CONTINUARE A TORMENTARCI L'ANIMA?

non si capirebbe fino in fondo quando siamo stati pirati ... se non rubassimo delle ore alla NOSTRA tv di stato, sai che sorpresa per quei disinformati di sopra scoprire la realta' m5s? :-D

ammu nit Commentatore certificato 03.11.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

E c'è bisogno di far finta di cadere dal pero? Sono mesi e mesi che gli attivisti e i simpatizzanti del M5S implorano Grillo,Casaleggio,e tutti i cittadini in parlamento di fare qualcosa di concreto per aumentare la visibilità e la comunicazione sui media classici....e si è visto poco, molto poco di più del solito (pre-el.politiche). Allora,adesso , di cosa ci meravigliamo ?!?!? Ci vuole ancora molto a capire che nn bastano FB,Tweet,Blog,e qualche parlamentare a spasso per l'Italia, per far cambiare opinione agli italioti????

valerio b. Commentatore certificato 03.11.13 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma qualcuno si è accorto che ogni volta che il nano malefico è in pericolo o in prossimità di elezioni fa terrorismo mediatico sul già martoriato sud con notizie tipo questa?!? ...." Rifiuti tossici in Campania: la gente morirà entro vent'anni" . Ma che titolo è?? E di cosa parla l'articolo?? Riporta le confessioni di un brav'uomo, un sincero pentito del clan dei casalesi un certo Carmine Schiavone che nel 1997 fa la dichiarazione riportata a titolo dell'articolo terroristico articolo che aggiunge terrore alle già agghiaccianti dichiarazioni dicendo che di quelle terre "non cresce più erba e sopra ci sono le bufale". Ora la domanda sorge spontanea.......
1) perché notizie talmente tragiche date con tanta superficialità generalizzando bella notizia la posizione geografica dei "siti pericolosi"?! Si vuole colpire al cuore un settore come quello caseario e ortofrutticolo cuore all'occhiello della fertile regione?!?! E a quale scopo?!? C'è forse un "ricatto" dietro tutto questo?!?
2) Se fosse vero il pericolo e vera la tragicità della situazione c'è da chiedersi in primis chi l'ha permessa?!? E secondo, se questa notizia è così vera e tragica cosa è stato fatto dal '97 a oggi da tutti i partiti che si sono succeduti sotto tirannia del nano malefico o dei vari Prodi, Amato, D'Alema ect, per "salvare" bonificando i siti, tutta quella gente che entro 20 anni è destinata a morire??
Meditate gente meditate. Queste notizie terroristiche sono semplicemente usate come ricatto mediatico per ottenere, sotto ricatto, qualcosa di grosso. Cosa?!? Niente di più grosso e importante che voti, voti per avere potere.
( articolo apparso sul giornale, si fa per dire TG COM 24 del 1 Novembre 2013 )

Pierluigi Nazzecone 01.11.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento

E il canone non è più una tassa su un servizio

Piazza F., federicop96@gmail.com Commentatore certificato 01.11.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Vi espongo il mio pensiero in merito.
E' in atto una delegittimazione del Movimento 5S su tutti i fronti ora più di prima.
Sul piano della visibilità mediatica hanno sempre invitato i rappresentanti del Movimento dissidenti o in conflitto con i punti programmatici rispetto alla loro visibilità politica di personaggi eletti e attivi sul territorio; Roberto Fico viene invitato quando fa comodo a sedare incomprensioni macroscopiche; il Movimento 5S viene interpretato come un Movimento di disturbatori che, avendo avuto la possibilità di fare qualcosa di concreto per il paese, hanno perso il treno; Beppe non viene compreso nelle intenzioni e nel suo ruolo: che tipo di leader è? Dove vuole andare a parare se poi lo...fanno sempre fuori?
Scusate la franchezza ma, è quello che percepisco nella realtà in cui vivo e parlando con le persone non aderenti al movimento, nella vita di tutti i giorni.
La visibilità televisiva l'abbiamo persa dall'inizio mandando avanti ...quelli che volevano staccarsi dal Movimento cercando altri consensi: sono state scelte persone giuste,che rappresentassero il Movimento, bensì personaggi conflittuali allo stesso;. Si è sempre detto di non andare nelle trasmissioni televisive e ora, ecco il risultato: oro parlano del Movimento come gli pare con un copia e incolla fatto da interpretazioni e non dai prottagonisti .
Non intendo essere polemica ma qualcuno deve pur riportare quello che si verifica nella vita di tutti i giorni ,relazionandosi con il proprio ambiente e quartiere.

Alessandra Mammola Commentatore certificato 01.11.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma che cazzo ci sta a fare Roberto Fico alla Presidenza della Commissione di Vigilanza Rai?

Andrea Volpe 01.11.13 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tg stamattina è contro il popolo letta parla di populisti come primo partito e la canciellieri è umana.

raoul romano Commentatore certificato 01.11.13 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Fuori la politica dalla tv fuori i giornalisti nn corretti..

Aldo Secco 01.11.13 09:44| 
 |
Rispondi al commento

A voi del m5s che hanno assegnato la vigilsnza rai......perchè non fate qualcosa? E poi se non ricordo male eravate voi, fino a qualche tempo fa, a non voler comparire nelle tv nazionali, poichè usavate solo il web.

luigi ventre 01.11.13 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Da sempre i Radicali sono stati completamente oscurati dalla RAI e da sempre l'hanno denunciato. Dove eravate voi che commentate, giustamente sdegnati, questo abuso partitocratico e fascista, nei decenni passati. In quale partito militavate?

Paolo Randi 01.11.13 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SETTE GIORNI SU SETTE SULLA TV7 NON FANNO ALTRO CHE PARLARE DI SILVIO BERLUSQUONI SE LEVA LA FIDUCIA O NO AL PIDDDDI.SE DECADE O NON DECADE.
TUTTO LO STAFF GIURISPRUDENZIALE DELLO STATO E' CONCENTRATO SULL'INTERPRETAZIONE DELLA LEGGE SEVERINO.
FUORI PER LE STRADE I POLIZIOTTI - ORMAI - PRIVATI DELLE ALTE CARICHE DELLO STATO MANGANELLANO SFRATTATI E MORTI DI FAME.LA DISOCCUPAZIONE E' ALLE STELLE E TUTTI SANNO CHE IL 2014 SARA' ANCORA PEGGIO.
IL MOVIMENTO 5STELLE NON VA IN PUBBLICO A SVERGOGNARE 'INCAZZATO' L'INUTILITA' DEI FIGURI CHE MANGIANO CON LE NOSTRE TASSE, PERCHE' COSI'
DICE IL REGOLAMENTO; BEPPE ATTRAVERSO IL BLOG
CI PROPINA UNA SITUAZIONE A DIR POCO CATASTROFICA DELLA RUBERIA FINANZIARIA IN ATTO E DELL'IMPOSSIBILITA' - REBUS SIC STANTIBUS - DI MODIFICARE LE ATTUALI REGOLE.
PERFINO SANTORO SULLA NOTA 7 SI E' QUASI CONVINTO
CHE GRILLO HA RAGIONE...! TANT'E' CHE HA DATO A
GRILLO UN '..C'E' POSTA PER TE'..
TANTO PREMESSO VERREBBE DA CONCLUDERE CHE ORMAI NON CI SI CAPISCE NA' MAZZA.
DOMANDA:CI VUOLE TANTO A BATTERE IL CHIODO QUANDO
E' CALDO E ILLUSTRARE SU QUALCHE GIORNALE ALMENO
UNA PROPOSTA 'ORAGNIZZATA' DI COME POTER USCIRE
DAL CASINO COLLETTIVO IN CUI GIACE TUTTA L'ITALIA
FATTA SCHIAVA DA QUESTI 5-6MLN DI PRIVILEGIATI ?
TANTO PER FUGARE L'ANALISI STRUMENTALE DEI GNAM-GNAM CHE I GRILLINI AL PARLAMENTO NON FANNO NIENTE.(BEPPE DICE CHE FANNO PROPOSTE...CHE STUDIANO...OK...I PENNIVENDOLI DICONO CHE DORMONO E LITIGANO E...MENO MALE CHE HANNO SMESSO DI CONTARE GLI SCONTRINI ! DOMANDINA: CHI HA RAGIONE?).
MIA SORELLA PEPPINA HA SIMPATIA PER BEPPE,MA SE GLI CHIEDO QUALCOSA SUI RUBACCHIONI CHE CI GOVERNANO E' INCAPACE DI FORMULARE UNA VARIANTE
SOCIALE.
INSOMMA INFORMARE VA BENE...FACCIAMOLO FINO IN FONDO CON IDEE CHIARE E DISTINTE. RENZIE DA FIRENZE LO HA CAPITO E - COME SILVIO - PROPINA
RENZINI AD OGNI SCROSCIAR DI VENTO E PRESTO - IN QUESTO CASINO - CE LO RITROVEREMO A FARE IL CAPO DEL GOVERNO (IN FALLIMENTO).
SALUTI A TUTTI.

d'addona Crescenzocrescenzodaddona 01.11.13 09:02| 
 |
Rispondi al commento

chiedo e siamo in tanti a volerlo la cancellazione del pagamento di una tassa iniqua il canone TV la RAI si guadagni il denaro come altre emittenti solo dalla pubblicità oppure sia il canone ma escludendo la pubblicità dai loro programmi e sopratutto eliminando ogni spazio gratuito alla politica chi utilizza i programmi TV per farsi pubblicità deve pagarsi le spese.

pistoia franco 01.11.13 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero che m5s gli faccia l'effetto di una visita approfondita alla prostata da un'urologo che ha una brutta giornata.

mario di genova, orbetello Commentatore certificato 01.11.13 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Visto che abbiamo la tecnologia per poterlo fare, perchè non obblighiamo la RAI a codificare i programmi e chi vuole abbonarsi comprera la scheda. Poi vediamo quanta gente pagherà per vedere la RAI.

Roberto Bindi 01.11.13 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci sono ancora imbecilli che non riescono a cogliere la differenza fra informazione libera e teatrino dei talk show o comparsate? eppure sono vocaboli d'uso comune presenti anche nel dizionario.

Secondo i troll di chi è tutta la colpa se in Italia non c'è libera e equilibrata informazione? ma del M5S :) lol haha haha miiiitiiiciii troooll

e continuano a ripeterla sta minchiata sperando che ci siano ancora polli che ci credono, eppure il post descrive gli stessi difetti che la rai vanta da decenni, quindi ben prima che esistesse il m5s....

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 31.10.13 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Quinta Colonna, su rete 4, fanno i "populisti" che si scandalizzano per le spese esagerate della camera dei deputati e della presidenza della Repubblica. Poi nel commentare cercano di fare di ogni erba un fascio accomunando i Grillini, che si sono autoridotti gli stipendi e hanno rinunciato al finanziamento pubblico ai partiti, agli altri parlamentari che invece percepiscono le altissime indennità economiche.
Del Bebbio: mo va a der via i ciap!!

pietro big stone 31.10.13 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mah, la salsi è stata espulsa per essere andata in tv e ora vi lamentate perchè avete poca visibilità? coerenza, questa sconosciuta

monica b., s.stefano di magra Commentatore certificato 31.10.13 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Bebbe, sono convinto che come minimo il 40% degli Italiani, sono plagiati dalle TV private
e pubblica. A nome della pubblicità hanno raccontato balle sui prodotti pubblicizzate, si sono accorti che quel 40% di popolazione crede a qualsiasi boiata raccontata in TV.
Stesso sistema è usato per pubblicizzare la bontà di politici, padroni, Mafiosi,condannati che legiferano in Parlamento, da 20anni,quel 40%
di creduloni non si sono accorti di essere presi per i fondelli. l'Italia è FALLITA
quando dovete aprire gli occhi. Svegliatevi!!!!!!
Sono d'accordo che si vada in televisione per aiutare quel 40% a conoscere le colpe di chi ha messo in ginocchio questa povera Italia.
L'unica speranza è il M5s, i cittadini in parlamento sono pronti a governare anche da soli.
Vi abbraccio tutti siete i migliori.

Antonio Conversano 31.10.13 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Questo post rende lampante il problema del movimento. Sono stati cacciati deputati e senatori perché troppo presenzialisti in Tv ed ora ci si lamenta che la Tv non parla del movimento. IO SO che c'è differenza tra TG e Talk ma i giornali e le TV faranno passare questo post come l'ennesima contraddizione del M5S. Basta fare cazzate, è ora di protestare, di fare uno sciopero fiscale di far chiudere per davvero Equitalia. Se la poltrona di FICO non serve allora che si dimetta subito. Di scaldasedie ne abbiamo già troppi. Se in parlamento non servite a nulla allora protestiamo nelle piazze, blocchiamo l'Italia. Fate qualcosa ma fatela in fretta.

Belpaese 31.10.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento

ma vi decidete?? prima siete voi a non voler comparire in TV e poi vi lamentate...

giannicola corongiu, POZZOMAGGIORE Commentatore certificato 31.10.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matteo A. Di Bellaria hai commentato chiaramente il problema , e chiara e' lasoluzione complimenti!!!!!!!! Solo votando M5S L'Italia potra' respirare una boccata di ritorno all'oneata' e alla vera democrazia.

Gigante maurizio 31.10.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Lo ha detto ieri sera cicchitto:
pdl e menoL , devono rimanere coesi per ostacolare il MoVimento5Stelle che rappresenta l'unico vero pericolo per la loro esistenza.
Quindi noi diciamo:
VIVA IL MOV5STELLE, ORA E SEMPRE!!!

G. F. Commentatore certificato 31.10.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento

MA PERCHE' NON INTERVIENE LA MAGISTRATURA?

orfeo nitrebla Commentatore certificato 31.10.13 17:55| 
 |
Rispondi al commento

ahahahahah
so' proprio contento
così ve imparate a mette nel programma la vendita TOTALE della RAI.
Invece voi vi ostinate a voler conservare 1 canale bubblico.
Niente niente ce volete piazzà i vostri amici e parenti?
Così poi dopo de voi, quando ritorneranno loro ce piazzeranno i loro de amici e parenti, ricomincianno tutto il marchingegno

fracatz 31.10.13 17:25| 
 |
Rispondi al commento

La RAI VA VENDUTA:::!!!STOP i soldi della vendita dovranno essere destinati alla realizzazione di Case Popolari...Il M5S fa politica anche senza TV...!!ariaaaa...stop al canone!!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 31.10.13 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Fortunatamente sono immune dall'uso della tv, ma ciò non toglie che ciò sia da denuncia perché troppi ancora sono dell'idea che "l'hanno detto in televisione"

Samuele Salis 31.10.13 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Leggo molti commenti critici al post ma soprattutto tante critiche ideologiche su una presunta incoerenza di Grillo e del MoVimento nei confronti della RAI.
Forse si è perso un passaggio,allora facciamo chiarezza.
La TV non è il male assoluto,anzi,pensarlo non è solamente sbagliato ma addirittura mistificatorio.
La TV è un mezzo,e come tale,va considerato come un'opportunità.
La questione fondamentale è sul come viene utilizzato questo mezzo.Se utilizzato male,strumentalizzandolo,può creare danni,disinformazione ed indottrinamento sociale.
Dal momento che per quanto riguarda la libertà di informazione,studi recenti ci posizionano al 69° posto nel mondo,che in Italia esista un problema è evidente.
Siamo difronte al parossismo di questo fenomeno di condizionamento delle masse.
Cosa fare quindi?
Dobbiamo smettere di guardare la TV?

Io credo che dobbiamo batterci tutti insieme per ri-ottenere una RAI libera ed obiettiva,equidistante.
Che tu sia elettore PD,o PDL,o di Scelta civica,ecc...o del M5S,è comunque nel tuo interesse conoscere la verità e formarti un'idea sui vari temi basati su una cognizione di causa fondamentale.

Quindi il M5S deve essere presente in TV,entrando nelle case di tutti gli italiani in modo che tutti abbiano la possibilità di conoscere cosa stanno facendo,in cosa consiste il suo programma e u cosa si stanno battendo.Questo per poter lottare ad armi pari con tutti i partiti che sanno come utilizzare al meglio questo mezzo e lo sfruttano a loro favore.

Per concludere.
Il motivo per cui è sconsigliabile apprendere le notizie SOLO dai mezzi di informazione canonici (TV,giornali finanziati dai partiti) è proprio per rendersi liberi da questo indottrinamento di fatto.

Il popolo deve ri-appropiarsi della TV pubblica,che è di tutti (e la finanziamo) e pretendere che questo,che ricordiamo essere un mezzo,venga utilizzato con lealtà e onestà.
Immaginiamoci più edotti,acculturati ed informati.

Per ora serve davvero una bella immaginazione!

Matteo A., Bellaria Igea Marina Commentatore certificato 31.10.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso con gli attivisti, ma leggendo questi dati "impressionanti", mi viene da dire che siamo noi a non farci rispettare.

Come minimo sarebbe da partire con azioni legali. Invece che restituire soldi a questo Stato che poi se li ruba, spendiamoli in informazione ed azioni legali.

Poi, Beppe, avrai pure tutte le tue ragioni ad allontanarti dal tanfo di quel palazzo, ma non puoi creare questa meraviglia del M5S e poi allontanarti solo per la puzza di quella vergogna di uomini.

A Roma devi stare tutta la settimana e concederti solo sabato e domenica di aria sana di casa!

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 31.10.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento

E' EVIDENTE CHE NON PARLARE DEL M5S IN RAI E STUDIATO APPOSITAMENTE.MENO SE NE PARLA PIU' L OPINIONE PUBBLICA E' CONVINTA CHE I PARLAMENTARI DEL M5S NON FANNO NULLA,SAREBBE OPPORTUNO,COME HO GIA' DETTO,CHE I PARLAMENTARI DEL M5S ANDASSERO PIU' IN TV E SUI GIORNALI A RILASCIARE INTERVISTE PER POTERE ESSERE VISIBILI.

carmelo riccardo maria giuffrida, catania Commentatore certificato 31.10.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Serve agire rapidamente, denunce ai vertici Rai.
Ci sarà pure un modo ?

caterina c. Commentatore certificato 31.10.13 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno vuole spiegarmi il perché,quando si parla
della RAITV (in generali di reti TV),dei giornali,
del parlamento,delle banche e di tante istituzioni
ed uffici pubblici, mi appaiono come per magia,
quelli che tanto tempo fa erano chiamati BORDELLI
o CASE DI PIACERE o semplicemente CASINI( senza
offesa per pierferdi) ed oggi sarcasticamente CASE
DI TOLLERANZA o CASE D'APPUNTAMENTO??
Certamente il mio subconscio associa le une (TV,
giornali,parlamento,banche ecc..) alle altre
(viste in tanti film)per l'organizzazione di quei
famosi luoghi di piacere legalizzati a pagamento
per soli uomini (UNA MAITRESSE,TANTE BELLE RAGAZZE
COMPIACENTI,I BUTTAFUORI,I GESTORI,LA CASSIERA e
per sentito dire contrassegnati dal famoso numero
civico e classificati in base all'eleganza ed alla
bellezza delle ragazze professioniste impiegate)!
Famosissime quelle di Livorno,Genova ed altre che
sono state immortalate in tanti film famosi (vedi
"matrimonio all'italiana",ecc..)!Tanti vecchi le
ricorderanno forse con piacere e nostalgia!!
Furono abolite, proibite e chiuse nel 1958 dalla
famosa legge MERLIN.
Ma quello che più me le riporta in visione sono
tutti quei TALK-SHOWS POLITICI, e NON, in onda su tutte le reti TV di continuo a cui partecipano
tanti appartenenti alle caste corrotte, mafiose e
privilegiate che pur di apparire e pubblicizzarsi
sono disposti a prostituirsi,non solo moralmente,
ai padroni papponi ed ai capibastone dei clan dei
malaffari e malapolitica!
Stessa organizzazione dei vecchi bordelli:
-gestori-padroni
-maitresse-conduttori/conduttrici(FLORIS ecc..)
-buttafuori-bodyguards
-cassieri (sono pagati a tanto a prestazione)
-e LORO: LE MERETRICI/PROSTITUTI a compiacere e
LECCARE i padroni come cani(senza voler offendere
i cani) per arrotondare gli stipendi d'oro e per
la carriera politica ed il potere con la facoltà
di poter RUBARE DI TUTTO E DI PIU' e mantenere i
privilegi acquisiti senza perdere la poltrona!
MA I BORDELLI NON ERANO STATI PROIBITI NEL 1958?
MAH!

peppino . Commentatore certificato 31.10.13 16:43| 
 |
Rispondi al commento

E' da mesi che aspetto questo post !!!!
In vigilanza è necessario far recuperare il tempo che ci hanno sottratto in questi mesi alla Rai. Serve preparare dei messaggi mirarti dai nostri parlamentari, e serve che ce li trasmettano obbligatoriamente, perchè i cittadini ancora non conoscono IL VERO PROGRAMMA DEL MOVIMENTO 5 STELLE. .
Serve farsi sentire a costo di denunciare la RAI....

caterina c. Commentatore certificato 31.10.13 16:37| 
 |
Rispondi al commento

I programmi RAI fanno pena...
Privatizzare la RAI xchè fa schifo
vogliono anche i soldi x il canone... ma i soldi li dovrebbero dare ai telespettatori per costringerli a guardare i loro programmi di Merda!!!!!!!!!!!!!!
VAFF.... alla RAI e a tutti i megastipendiati che vivvono alle spalle dei poveri e onesti cittadini!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 31.10.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

I dirigenti RAI e la maggior parte dei giornalisti sono frutto di vecchie e nuove lottizzazioni, devono ringraziare ogni giorno i loro benefattori con l'occhio attento ai mutamenti politici per poter fare in tempo utile il salto del carro. Evidentemente il carro M5stelle non e' considerato vincente ne' per l'oggi ne' per il domani prossimo, perche' allora perdere tempo e rischiare di scontentare il politico o il partito di riferimento. Mi direte l'etica professionale, le leggi, la costituzione; tutte balle. Quello che piu' sconforta e' l'assoluta mancanza di serita', il sensazionalismo, la continua frenetica ricerca dello scoop o dell'ultimo pettegolezzo. Altro che BBC. Vi sarete accorti nei reportage che l'attenzione viene focalizzata su dettagli di colore del tutto irrilevanti. Da un'ora di intervento di un politico, magari anche interessante, quello che sopravvive nel resoconto del giornalista e' appena una frasetta piu' o meno stupida che poi circola tra tutti i telegiornali e, il giorno dopo, sulla carta stampata. Che la RAI resti in tutto o in parte pubblica, quello che occorrera' fare e' un bel ripulisti dei dirigenti e dei giornalisti e una diversa politica editoriale che prescinda dalla concorrenza delle reti private e non miri ad omologarsi ad esse. Va da se' che i contenuti dovranno ispirarsi a serieta', imparzialita'' e verita'.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato 31.10.13 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma fino a ieri ci raccontavate che la televisione non contava e avete rifiutato di andare in tv ed oggi improvvisamente vi siete accorti che la tv conta?

Allora avete fatto un enorme errore di valutazione.

heropass 31.10.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roberto Fico sei grande !!
Non dargli tregua, siamo stanchi di queste persone.
Secondo il mio parere queste persone e cioè i politici e i vari parenti ed amici che lavorano un Rai, hanno interpretato male il termine "Servizio Pubblico".
Pensano che sia un" SERVIZIO PUBBLICO A LORO ESCLUSIVA DISPOSIZIONE"
Almeno fosse un servizio di eccellenza, invece, oltre oltre essere una tv di bassa qualità ci da una "informazione" pilotata solo a referenziale personaggi o fatti di basso livello culturale. I dipendenti Rai, se venissero inseriti nel settore privato, verrebbero cacciati immediatamente, anche se esistono comunque delle eccezioni.

giordano 31.10.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento

È una vergogna, ma io mi domando: perchè quando mi inviano a intervistare i sindaci che protestano, mi dicono di intervistarne uno del pd e uno del pdl per par condicio?, ma non governano insieme, la par condicio nn prevede che maggioranza e opposizione abbiano diritto agli stessi spazi? No io mi sbaglio la par condicio è solo tra pd e pdl...
Comunque il m5s non è proprio considerato e questo dovrebbe portare a denunce su denunce, anche perchè questo atteggiamento non è esclusivo della Rai, nè di Mediaset, anche le piccole emittenti locali nella maggioranza sono allineate, solo Sky si distingue e nn sempre

Luigi M 31.10.13 15:01| 
 |
Rispondi al commento

vero !! ho visto (turandomi il naso)il tg1 dell'altro giorno dove intervistavano il direttore del corriere della sera che parlava degli assetti politici futuri : parlava di PD , varie possibilita' di PDL , persino di zombie (oggi e' attuale) come lega e lista civica arrivando a fratelli d'italia senza mai nominare il m5s , come se non esistesse. in un paese dove il 50% della popolazione non ha un computer , del rimanente 50% un altro 50% lo usa per andare solo su youporn , cosa ci si puo' aspettare? sento i commenti delle casalinghe celebrolese e quasi nessuna sa dell'esistenza del m5s o se lo sa ne parla con disprezzo o derisione. Oggi (spero) dovrebbe chiudere quel cesso di televisione chiamata telemarket , pero' ha dei buoni canali e inseriti in bouquet importanti , inoltre ha diversi spot su satelliti come Eutelsat . sarebbe un bel colpo acquisirli e costruire una televisione seria , facendo tesoro anche dell'esperienza dei legaioli che hanno fatto un network fazioso e quindi ascoltato solo da loro , quindi inutilizzato , tipo l'unita' che veniva letta solo dai comunisti. un canale invece ben fatto e autorevole potrebbe servire , in un italia popolata da idioti teledipendenti , a creare una coscienza civica migliore. quando la rai era un canale VERO (anni 60) ha contribuito enormemente a educare e far crescere culturalmente un italia contadina e analfabeta

angelo mora 31.10.13 14:58| 
 |
Rispondi al commento

IN QUESTO POST OLTRE AI TROLL C È UN SACCO DI GENTE CHE NON HA CAPITO UN BEL NIENTE NON HANNO DETTO CHE IL MOVIMENTO DEVE ESSERE PIÙ PRESENTE HANNO DETTO CHE SONO PRESENTI DI PIÙ I PARTITI CHE GESTISCONO LA RAI E QUESTO DOVREBBE FAR CAPIRE AUTOMATICAMENTE LE NOTIZIE DISTORTE DA CHI PROVENGONO E CHE SI RICHIEDE UNA RAI LIBERA DAI PARTITI E COME AL SOLITO C È CHI NON CAPISCE UN CASSO!!!!FORZA M5S

Mauro 31.10.13 14:58| 
 |
Rispondi al commento

La Rai andrebbe venduta tutta, salvando un canale da affidare ad
associazioni di cittadini.

Una domanda : ma Fico è il Presidente della Vigilanza? Perchè non si
attiva? Che fa?

E perchè il Movimento non prende iniziative a catena anti-Rai ed
anti-canone? Niente.

Nessuno vi ha votato per lasciare le cose come erano. Un cambiamento
radicale della Rai era ed è necessario. Assolutamente.

Se Fico non può fare nulla, dia subito le dimissioni! ! ! Non stia un
minuto di più in Commissione a scaldare la sedia!

Basta. O fate qualcosa o tutti a casa. Tutti. La situazione italiana si
aggrava. C'è bisogno di iniziative.

Nessuno ha firmato cambiali in bianco a Grillo, a Casaleggio o altri.

La fiducia è una cosa delicata. Come viene data, se immeritata, poi viene
tolta.

Francamente, comincio a non capire più la strategia di Grillo e Casaleggio. "

Noncapisco fico 31.10.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

La Rai andrebbe venduta tutta, salvando un canale da affidare ad associazioni di cittadini.

Una domanda : ma Fico è il Presidente della Vigilanza? Perchè non si attiva? Che fa?

E perchè il Movimento non prende iniziative a catena anti-Rai ed anti-canone? Niente.

Nessuno vi ha votato per lasciare le cose come erano. Un cambiamento radicale della Rai era ed è necessario. Assolutamente.

Se Fico non può fare nulla, dia subito le dimissioni! ! ! Non stia un minuto di più in Commissione a scaldare la sedia!

Basta. O fate qualcosa o tutti a casa. Tutti. La situazione italiana si aggrava. C'è bisogno di iniziative.

Nessuno ha firmato cambiali in bianco a Grillo, a Casaleggio o altri.

La fiducia è una cosa delicata. Come viene data, se immeritata, poi viene tolta.

Francamente, comincio a non capire più la strategia di Grillo e Casaleggio.

Mafico Cosafa 31.10.13 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

alle prossime elezioni vinceremo comunque...ne sn convinto...anche senza la tv!!! W 5stelle...più compatti che mai!!!!!!!!!!

Agostino Zenna 31.10.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento

cominciamo a non pagare il canone,una bella raccomandata anche con ricevuta di ritorno con la disdetta.....e tanti cari saluti.

GIOVANNItrapani 31.10.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE FICO !!! CONTINUA COSI'! NON MOLLARE MAI!

antonio c., aliano Commentatore certificato 31.10.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma la TV non era il male?

Chris 31.10.13 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Nella rai vanno declassati ( se no licenziati ) a operatori semplici il 90% dei dirigenti che ad ora nulla fanno e a nulla servono; la rai va riformata e i politici cacciati ,libera e obiettiva informazione in uno stato libero che appartiene ai cittadini.

Frank pit 31.10.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo eliminare il sistema non prenderne il controllo. Vedere i programmi della BBC è respirare aria pura.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato 31.10.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Dopo tutti gli anatemi verso i giornali e le televisioni, il fatto di non essere presenti piuttosto che essere distorti dovrebbe essere considerato positivo, o sbaglio ?
gli eccessi portano sempre a eccessi...

Adriano Chiavacci 31.10.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Se i tg rai sono ancora così sbilanciati vuol dire che Roberto Fico cota davvero poco in commissione di vigilanza, cosa davvero molto triste.

Perchè non chiede conto a Gubitosi di questo?

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato 31.10.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S tanto tutte le televisioni sono vendute è inutile starsi ad arrabbiare! Se volete che cambi qualcosa dovete andare in DIRETTA su qualche trasmissione e farvi valere, come faceva per esempio Enrico Brignano alle Iene dove addirittura, con qualce metafora, aveva incitato alla guerra!!!

Samuele Angeletti 31.10.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

E L'AG COM GUARDA ?

Salvo Pa Commentatore certificato 31.10.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE LE DISPARITA' DI TRATTAMENTO ECONOMICO NELLA P.A.

BASTA DISUGUAGLIANZE!
BASTA INGIUSTIZIE E PRIVILEGI!
BASTA LAVORATORI DI SERIE "A" E LAVORATORI DI SERIE "B"!
BASTA STIPENDI D'ORO!

A PARITA' DI REQUISITI, PARITA' DI RETRIBUZIONE IN TUTTA LA P.A.!

NON E' PIU' ACCETTABILE CHE UN DIPENDENTE DEL QUIRINALE, DELLA CAMERA O DEL SENATO GUADAGNI SEI VOLTE DI PIU' DI UN IMPIEGATO DEL CATASTO CON PARI REQUISITI.

E' INACCETTABILE PER GLI STESSI DIPENDENTI PUBBLICI.

E' INACCETTABILE PER I CITTADINI CHE LI PAGANO A FRONTE DI TASSE SEMPRE IN AUMENTO.
RIDUCIAMO GLI SPRECHI.

MIGLIORIAMO L'EFFICIENZA E L'EFFICACIA DELLA PUBBLICA AMM.NE.

FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE PER UN'ITALIA PIU' GIUSTA, EQUA E SOLIDALE. PER UNO STATO AL SERVIZIO DEI CITTADINI.

www.freeskipper.it

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 31.10.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe xke' non creare un tg vero e andare in onda tutte le sere come striscia? sarebbe sicuramente un successo. ciao

antonio buono 31.10.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Tg o non Tg, è ora di rifare un bel tour sulle piazze.

Quali sono gli strumenti che ha Grillo e il M5S a disposizione?
Internet e la propria voce, ora coadiuvata da quello che vale più di ogni altra cosa: i FATTI.

E Sig. Beppe Grillo, prendine atto tu sei un leader e come tale ti devi comportare:
via occhiali da sole davanti alle telecamere, basta scompigliarti i capelli,
linguaggio chiaro e senza metafore stile Bersani (ma senz'altro più comiche!).

Insomma: Professionalità Beppe!

Sei nato comico e sei diventato Leader! Tu e inostri EROI in parlamento.

Non basta il 1 Dicembre a Genova, se non ci sono soldi sono sicura che 2 euro x circa 9 milioni di persone bastano e avanzano a coprire i costi, i mie considerali già in tasca!

Enrica P. Commentatore certificato 31.10.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
RAI UGUALE "VENDUTI" AI PARTITI ( E MENO MALE CHE GUARDO SOLO CANALI SKY E FOX)
ALVISE

alvise fossa 31.10.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento

L'ho detto e lo ripeto, Grillo deve andare in tv e denunciare queste malefatte.

giuseppe lizzi 31.10.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento

DESIDERO POTER AVERE UN INCONTRO CON UN PARLAMENTARE DEL VOSTRO E MIO MOVIMENTO, IN RELAZIONE ALLA POSSIBILITA' DI TRATTARE LA SPINOSA REGOLAMENTAZIONE ITALIANA, SULLA NORMATIVA CHE REGOLA L' ATTIVITA' DI COMMERCIO AMBULANTE PER LA VENDITA DI PRODOTTI ALIMENTARI E BEVANDE IN FORMA ITINERANTE. CIO', IN RELAZIONE ALLA NORMATIVA COMUNITARIA EUROPEA, STANTE IN ITALIA ED IN PARTICOLARE NELLE CIRCOSCRIZIONI I° II° E VII°, LA CUI POLIZIA DI ROMA CAPITALE NEGA OGNI POSSIBILITA' DI ACCESSO ALL'ATTIVITA' IN QUALSIASI LUOGO, PREVBIO APPLICAZIONE DI PENE PECUNIARIE SEVERISSIME DI 5.100 EURO ED IL SEQUESTRO DELL'ATTIVITA' ESERCITATA CON MEZZI SPECIALI AMBULANTI REGOLARMENTE OMOLOGATI ED AUTORIZZATI DAI LORO UFFICI ALL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITA' . VI SAREI GRATO, SE VORRETE ACCORDARMI UN INCONTRO A ROMA PER CHIARIMENTI E POSSIBILI INTERVENTI GOVERNATIVI AL RIGUARDO,RISALENTE LA NORMATIVA CORRENTE ALLA ATTIVITA' DI DETTA TIPOLOGIA DI VENDITA ALL'EPOCA DEL CARRETTO MENZIONATO NELLA LEGGE IN VIGORE. GRAZIE DELL'AIUTO CHE VORRETE ACCORDARCI

carlo perrotti 31.10.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
premesso che sono un convinto sostenitore del m5s
vi chiedo però se l'assenza del movimento dalle programmazioni delle reti pubbliche sia unicamente riferito ai contenuti dei vari TG o si riferisca all'intero palinsesto.
Ve lo chiedo perché nel caso in cui sia una critica mossa all'intero palinsesto televisivo, è logico altresì pensare che i vari giornalisti (più o meno faziosi) che conducono i vari talk-show politici (anche qui, più o meno faziosi)farebbero carte false per avere esponenti pentastellati nei loro programmi ma tutti sappiamo che è prerogativa stessa del movimento non partecipare a queste trasmissioni.
In conclusione quello che volevo dire è che se questa mia ipotesi fosse veritiera sarebbe innegabile muovere critiche al movimento per le scelte adottate visto che non si potrebbe certo lamentarsi della scarsa visibilità del gruppo quando è lo stesso gruppo a non volersi rendere visibile.l

Grazie a tutti per le risposte che spero non mancheranno.
Nonostante diverse cosucce che a mio parere non vanno o sono fatte nella maniera sbagliata, sicuramente continuerò a votare M5S.

Grazie
Nicola

nicola poggellil 31.10.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento cinque stelle viene nominato volentieri per denunciare i casi di corruzzione e abuso dei rimborsi alla regione Lombardia....

Davide Businaro 31.10.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

La televisine va soppressa, è il male per l'umanità:
Sopprime i rapporti familiari e affettivi.
Crea un enorme distacco delle persone verso la realtà.
Non crea cultura, anzi, distrugge anche il residuo.
È causa di aumenti pazzeschi dei beni, a causa della pubblicità.
Un milione di persone ci lavorano, senza vreare alcun beneficio pet la collettività.
40 milioni di persone, guardano la televisine,
Una perdona seduta davanti al televisore, non produce nulla per il prossimo.
La televisine se estiguerá comunque,
Non perdiamo tempo su questo.
Inoltre, sono contrario che i M5S vadano in televisione.
Devono usare quel tempo per andare porta a porta nei luoghi di lavoro per raccogliere
Suggerimenti pet governare.

Franco Losini 31.10.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma di cosa vi meravigliate?
La Democrazia non esiste sulla nostra penisola!
Le intercettazioni sono solamente dei MONITORAGGI!
E le persone ormai sono solamente delle risorse umane.
Viva MoVimento 5 Stelle
Forza Ragazzi e
fateli vedere di che pasta siamo fatti !!

Lukas Plazotta 31.10.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

non capisco perche il M5S fino a adesso non appaiono in tv per mostrare quello che passa, Non hanno bisogno di chiedere permesso a nessuno, non devono aspettare che qualcuno vi inviti, La Rai è dello Stato quindi i DEPUTATI e SENATORI M5S devono andare alla Rai e con tutta la loro autorità PRENDERE il loro spazio per informare alla popolazione, che purtroppo ancora si affida alla TV per informarsi. Mi sono arrabbiato veramente quando ho visto che Grillo e i deputati e senatori M5S non potevano entrare alla Rai, perché non erano sulla lista. Io avrei dato un calcio nel culo al membro della sicurezza che bloccava l'ingresso. Io credo che devono uscire per Tv in orario serale per la Rai tutti giorni, adesso state dentro del governo quindi muovetevi, W il M5S!!!!

armando huayanca (), torino Commentatore certificato 31.10.13 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in una dittatura massonico/mafiosa e come in tutte le dittature i media sono al servizio del potere, nulla di cui stupirsi. Dobbiamo passare alle vie di fatto, dialogare è impossibile con gente che appartiene al sistema, le buone maniere portano a poco.

Riccardo Parodi, Recco Commentatore certificato 31.10.13 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Forse e arrivato il momento di riempire i progeammi tv con i nostri deputati e senatori, che vadano in tv a denunciare le loro malefatte nello stesso posto,senza paura di sbagliare, noi del m5s stoamo sul web, tanto troppi no, guardano. Vespa, rete4. Matrix ,la gabbia, servizio pubblico, etc etc, ecco si deve andare li e sputtanare, cosi lo cedono tutti!

Salvatore lombardo 31.10.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

La domanda che uno si pone:
che poteri ha il capo della vigilanza rai?

Attilio Disario, R'dam Commentatore certificato 31.10.13 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA SCUSATE, SIETE LI PROPRIO PER VIGILARE SULLA RAI, E QUINDI: INTERVENITE! FATE IN MODO CHE SI PARLI ANCHE DEL M5S! FATE SPOT, TRASMISSIONI E FORMATO IN CUI SI PARLI DEL M5S

rossi agostino Commentatore certificato 31.10.13 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il guaio è che quando dedicamo al M5S solo ii 3,3% dello spazio, i TG della Rai lo fanno anche per parlare male del M5S !!!!

walter bassani 31.10.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per far parlare di se stessi bisogna fare qualcosa, il problema del M5S è che alla fine non conclude nulla e per questo non è menzionato da nessuna parte.
Si è parlato tanto dei soldi che i parlamentari del M5S avrebbero ridato indietro percependo così uno stipendio molto più basso, i vari rimborsi ecc... e invece passano i mesi e non è stato fatto niente di tutto questo.
Non che gli lo facciano ma questa era una vostra promessa, datene prova e sicuramente i giornali parleranno di questo e delle tante altre cose che dovevate fare.
E se non avete modo di ridare indietro i soldi vi lascio il IBAN che qualche migliaio di euro mi servirebbe proprio con l'arrivo di mio figlio e la casa da pagare.

Ivan Bartolomeo 31.10.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Boicottare il pagamento del canone può essere uno strumento di opposizione efficace, il pluralismo è un dovere del servizio pubblico almeno quanto è un dovere pagare il canone.

Lello Marino (marins) Commentatore certificato 31.10.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'è anche da dire che chi vota M5S non guarda i telegiornali rai o mediaset...

francesco di gregorio 31.10.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Per avere un quadro completo bisognerebbe confrontare anche i dati Mediaset (sono sicuro che la percentuale sia intorno allo 0%) ... allora si potrebbe verificare che l'M5S non ha spazio alcuno nei media. Mi fanno ridere quelli che dicono "andate in tv" pensando che dipenda da noi!

Davide Vallucci 31.10.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao grillini, faccio la mia proposta e dico: ma perché non si costituisce una emittente televisiva tutta dedicata alla sana e onesta informazione. Una canale televisivo dove "chiunque" può sintonizzarsi e ascoltare, vedere e indignarsi per tutti gli scempi fatti e capire tutti gli altarini che ci sono?!?! Io non so qual'è la vostra opinione in merito a questa mia osservazione e proposta, e soprattutto non conosco le eventuali difficoltà per compiere quest'opera, ma vi assicuro che se si tratta di fondi per la realizzazione, il popolo del m5s finanzierebbe un'anime!

Valerio romano 31.10.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe bisogna cambiare forma di comunicazione! Vedrai che questi faranno sempre peggio fin quando nn interveniamo!

Fernando Bozza, Brescia Commentatore certificato 31.10.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Questi dati non sorprendono!
basta RAI!
l'unico servizio pubblico arriva dalla rete ormai!

Federico M., Bollate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 31.10.13 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Ogni cosa a suo tempo!

Massimo Consolino, Vizzini Commentatore certificato 31.10.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento

dobbiamo pretendere il nostro spazio, dobbiamo sfruttare ttti i canali per portare alto il progetto di salvezza italia del nostro movimento

nazzario tomassetti 31.10.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori